Sarkozy il Bombardiere
Intervista a Gino Strada

Sarkozy il Bombardiere
(05:25)
ginostrada_sarkozy.jpg

Intervista a Gino Strada di Emergency:

"Sono Gino Strada di Emergency, era necessario attaccare la Libia? Io credo proprio di no, io credo che la scelta della guerra avvenga casualmente e non credo che la guerra sia una necessità, non lo è mai, è sempre una scelta per tanti ragioni che possono essere anche diverse."


La guerra è sempre una scelta (espandi.jpg espandi | comprimi.jpg comprimi)
"La guerra è sempre una scelta, questa in particolare, bastava avere voglia di evitarla, ma insomma c’era già chi si era abbondantemente preparato. Il triste è che si continua a pensare a questo strumento come risoluzione dei problemi e questo è tipico di cervelli meno che mediocri tra i politici e i militari governanti.

Il balletto italiano (espandi.jpg espandi | comprimi.jpg comprimi)
Ma questo non lo so perché il governo italiano continui a cambiare posizione, non lo so. A leggere le dichiarazioni mi viene più spesso da ridere per la drammatica stupidità e quindi cambia poi di giorno in giorno no. Il ministro degli Esteri dichiara “Il colonnello non si può cacciare”, ma cosa vuole dire?

Grillo is back

Beppe Grillo is back - Tour 2011 (DVD e libro)
Acquista oggi
la tua copia.

Postato il 22 Marzo 2011 alle 15:44 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa
| Commenti (842) | Commenti piu' votati | Invia il tuo video | Invia ad un amico

Tags: Consiglio di Sicurezza, Emergency, Frattini, Gheddafi, Gino Strada, Libia, Onu, Sarkozy, Sarkozy il bombardiere

Commenti piu' votati


BELUSKO' A QUALCUNO PIACI A PAGAMENTO.....A NOI FAI SCHIFO GRATIS!!!

mariol 22.03.11 18:44| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 39)
 |
Rispondi al commento
Discussione


Mezzi di distrazione di massa

Tra bombe libiche , radioattività e nubi passanti e bombe traccianti in aria e per mare con carichi di disperati....

annunci di guerre , risoluzioni e prese per il
culo....poche persone decidono male il destino
di milioni di cittadini.

Tra il comico e il tragico si scopre che i controlli e la sicurezza delle centrali nucleari giapponesi era insufficente , fuori dalle regole e gestita da lobby , multinazionali che sempre private e bancarie sono.

L'onu assomiglia al consiglio di stato e corte dei conti e quindi non conta un xazzo , completo scoordinamento , indecisione e paraculismo.

Un presidente del CONIGLIO che si nasconde , un La russa comico che ondeggia fra .....NON SIAMO AFFITTACAMERE O “Non posso dire se hanno bombardato e comunque non lo direi”. l'ULTIMA supercazzola la russiana .....dove è stato trasferito un pilota di tornado che aveva parlato troppo e in contraddizione con il comunicato del capo di stato maggiore .....

http://www.gexplorer.net/notizie/2011/03/libia-mistero-sul-ruolo-dei-tornado-italiani-la-russanon-posso-dire-se-hanno-bombardato-e-comunque-non-lo-direi/

Tra uno spiconano commosso e dispiaciuto , un Frattini che fà penosamente MARCIA INDIETRO ....una manica di IMBECILLI di governo e opposizione ....conferma quanto siamo non credibili ed inesistenti...

Napolitano è rimasto all'ONU ....secondo lui siamo in mandato ONu..svegliatelo!

e sopratutto sappiate che i nostri caccia bombardano e come....

Ne sono certo ...e comunque non ve l'ho detto...

L'italia repudia guerra e la fà

L'italia si ispira alla costituzione e la viola

l'Italia non ha lavoro , sviluppo , futuro e se ne fotte

E' L'ITALIA UNA NO FLY ZONE !

PER I CITTADINI ITALIANI!!!!!

Tinazzi


tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.11 16:42| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 38)
 |
Rispondi al commento
Discussione

SARKOZY IL BOMBARDIERE.

La vera guerra va combattuta dove si decide sulla guerra!

La vera guerra va combattutta contro quelli che decidono dove farla,la guerra!

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

p.s.

Beppe,perchè non dai spazio a Gioacchino Genchi?

Cacciato dalla Polizia di Stato quest'uomo ha diritto di spazio,diamogli lo spazio e il supportro che merita!

FORZA GIOACCHINO GENCHI,LA GENTE ONESTA E' CON TE!!!

http://www.youtube.com/watch?v=SC4C2wNSyLg&feature=player_embedded

Dal commento di Maurizio Longo.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.11 16:44| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 24)
 |
Rispondi al commento
Discussione


OT
--


Sempre, indiscutibilmente e coscientemente con GIOACCHINO GENCHI.


"Un impegno comune: che il prossimo Presidente del Consiglio dei Ministri sia una donna, quanto meno si indichi nel sesso di chi dovrà governare l'Italia. Per segnare con il riscatto della donna quello che è il riscatto di tutto il popolo italiano. Perchè la donna è la più umiliata da questa vergognosa manifestazione di quest'uomo che ha sottomesso il paese, la libertà e la dignità delle donne. Un uomo che col denaro pensa di potere comprare tutto."

http://www.youtube.com/watch?v=SC4C2wNSyLg&feature=player_embedded

Maurizio Longo 22.03.11 15:58| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 20)
 |
Rispondi al commento
Discussione

il master alla BOCCONI è un falso?
quello alla BOCCHINI deve essere autentico, però!

davide lak (davlak) Commentatore certificato 22.03.11 20:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |
Rispondi al commento
Discussione

“RIECCO LA NORMA SALVA-PREMIER”.

La Commissione giustizia della Camera ha approvato, a maggioranza, la norma taglia-prescrizione per gli incensurati. Nel pomeriggio, è passato l'emendamento Paniz quattro-bis che premia chi ha la fedina pulita e allunga i tempi della prescrizione per chi è recidivo.

“E TE PAREVA CHE L’ALLEGRA BANDA DI YOGI, NON APPROFITTASSE DEL GRAN CASINO DI QUESTI GIORNI”, quatti, quatti, mogi, mogi, ci riprovano sempre, a fare approvare una norma salva-premier.

E come cortina fumogena hanno scatenano la baruffa con la Francia per chi deve assumere il comando delle operazioni militari in Libia.

“CARO SILVIO, A CÀ, NISCUNO È FESSO”. Tu la fai approvare dal parlamento e noi raccogliamo le firme per farla abolire con un referendum.

“TU NON MOLLI, NOI NEPPURE”.

Paolo R. Commentatore certificato 22.03.11 19:21| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |
Rispondi al commento

"Il Master della Santanchè è un falso"
----------------------------------------------------

Evabbè.
S'è gonfiata le tette, le labbra, le guance...che c'è di male a gonfiarsi il curriculum???

maurizio spina Commentatore certificato 22.03.11 17:56| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |
Rispondi al commento

Mi trovo in leggero disaccordo con Gino Strada. Pur sostenendo il suo discorso in una visione generale, trovo sbagliato dire che "io credo che la scelta della guerra avvenga casualmente".

Trovo anche sbagliato dire che non è una "necessità" perché dipende da chi si è. Se io fossi Dick Cheney, ad esempio, per me la guerra sarebbe una grande necessità...

È di ieri un titolo di Repubblica che diceva:
"Scoppia la guerra, le Borse ripartono".

Più chiaro di così. Il nostro sistema per poter sopravvivere ciclicamente ed ormai in maniera permanente vista la sua altissima instabilità, ha bisogno delle guerre.

Cambiando il sistema ed i valori che lo sorreggono forse un giorno la guerra non ci sarà più. Ma fino a quando non lo si farà e fino a quando il sistema economico sovrasterà il potere degli Stati non ci sarà speranza.


IL CASO
"Il Master della Santanchè è un falso"

Della serie:

NEL PDL SE NON SONO COSI' NON LI/LE VOGLIAMO.

Dino Colombo Commentatore certificato 22.03.11 17:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |
Rispondi al commento


AVEVANO RAGIONE LE NOSTRE NONNE

Prendevi un 4 in condotta e loro
subito a dirti NON HAI CONOSCIUTO
LA GUERRA...tranquillo!


Non avevi appetito e loro
MANGIA che non hai conosciuto
LA GUERRA...tranquillo!

La tua storia d'amore finiva
e tu ci soffrivi DA MORIRE...e loro
NON E' LA FINE DEL MONDO
non hai conosciuto LA GUERRA
tranquillo!

Poi, quando la nonna muore, scopri
che il mondo è pieno di guerre
e che la NONNA TI HA IMBROGLIATO.


Baci


Pagati 20 euro a testa i manifestanti pro-Silvio al processo Mills?

Qualcuno lo ammette a mezza bocca: “E mi hanno dato anche un panino”La circostanza è riportata dall’agenzia di stampa Agi, nel servizio che racconta la manifestazione di un centinaio di persone contro i giudici e a favore del Cavaliere durante il processo Mills:

Negli stessi corridoi del tribunale c’e’ chi dice che i sostenitori del gazebo siano pagati 20 euro al giorno piu’ un panino per il pranzo

Ad andare più in profondità è Paolo Colonnello sulla Stampa, però:

Pensionati, disoccupati e qualche giovane, perfino un extracomunitario, tutti con un fiocco azzurro al petto, «simbolo di libertà». Ma forse non tutti così militanti, visto che fotografi e cameramen giurano di aver riconosciuto alcuni figuranti dei programmi televisivi Mediaset e dato che qualche giovane si è lasciato candidamente scappare di aver guadagnato, per la presenza un po’ scalmanata a palazzo di giustizia «20 euro e un panino, ma non si può dire». Vocianti e plaudenti, al grido di «Silvio è bravo, Silvio è unico», i supporter hanno regalato delle vere ovazioni ai difensori del Cavaliere, Piero Longo e Niccolò Ghedini, secondo il quale «questa accoglienza è il segno che la gente comincia a capire cosa sono questi processi a carico del Presidente».

Speriamo che il panino fosse almeno al prosciutto, altrimenti la discrasia con le Olgettine sarebbe inquietante.

http://www.giornalettismo.com/archives/118706/pagati-20-euro-a-testa-i-manifestanti-pro-silvio-al-processo-mills/

cettina* d., sicilia Commentatore certificato 22.03.11 19:22| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una volta c´erano cose che facevano paura...

I bambini avevano paura del buio,

Ma cérano mamma o papá a tranquillizzarti...

Se tornavi a casa con la nota della maestra,

la mamma ti sgridava,

poi diceva:

e stasera,quando torna tuo padre fai i conti con lui...

La paura era data dalle cose normali della vita,

dal gioco delle parti,

tu avevi paura...

I tuoi genitori dovevano nasconderti le proprie,

imparare a controllarla e dardi sicurezza e protezione...

Se cadevi dalla pianta dove eri salito per fare il pirla con gli amichetti e dove mamma ti

aveva proibito di giocare e ti rompevi un braccio

tu eri ovviamente terrorizzato,

i tuoi anche,

ma papá ti prendeva in braccio,

ti portava alľospedale e tornavi a casa con il gesso e un bel lecca lecca...

Adesso che sono padre io,

guardandomi intorno,

che gli devo dire a mio figlio?

Stai nel bunker,

che altrimenti diventi radioattivo...!?

Come si fa a controllare la paura di fronte alle

situazioni?

Se la paura piú grande,

quella che ti toglie ogni sicurezza da poter

trasmettere a tuo figlio,

é la paura di non sapere nemmeno di cosa si deve

aver paura...

Se non arriva mai una fine allo scempio umanitario

in nome del potere...

Se non si vede piú un limite alla vergogna

che pare infinita...

Se ogni giorno ci aggiungono almeno un motivo in

piú di ieri per aver paura...

E tu non ti senti preparato...

Ma nemmeno chi ne é responsabile...

Loro sembrano gli unici a non aver mai paura di

niente,

che sembrano viaggiare a tutta birra accompagnati

da una sorta di follia collettiva che pare

li faccia sentire invulnerabili...

Tu corri corri ma loro stanno sempre avanti che

non riesci mai a pigliarli o a liberartene...

Ma quando troppa gente non puó piú contrllare le

proprie paure allora poi ľistinto e la frustrazione

possono far fare cose incontrollabili...

Pure per loro...

Notte

Donato

Donato S., Vienna Commentatore certificato 23.03.11 00:17| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

la cosa più triste è che sembra una guerra coloniale
la cosa più triste è che scoppia una guerra dietro l'altra
la cosa più triste è che gheddafi uccide delle persone
la cosa più triste è che se ne vanta
la cosa più triste è che l'alleanza si vanta di fare la guerra
la cosa più triste è che berlusconi baciava le mani di gheddafi e adesso lo attacca
la cosa più triste è che nessuno dice niente a putin o hu jin tao
la cosa più triste è che il petrolio c'entra sempre
la cosa più triste è che la "democrazia" è finta
la cosa più triste è che ognuno prende posizione sulla guerra
la cosa più triste è che tutti la considerano normale
la cosa più triste è che non puoi farne a meno, come la droga
la cosa più triste è che l'unico vincitore di questa guerra sarà l'odio

Se tutti in questo istante smettessimo di sparare, di pensare a distruggere, di cercare e poi trovare soluzioni inevitabili, forse ci sarebbe la pace.

Pasquale Merolle 22.03.11 19:46| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

i nani portano sfiga.
Cesare,Napoleone,Re Umberto rotella,Benitino,Gabriello of D' Annunz ( il maestro dei bunga bunga),Silvietto patrono dei madonnari,,Sarkozino cornutino, Lellino e Coronino inculino, Docce & Gabinetti, il nanetto veneto dei tornelli, che quando ritornano fà i ritornelli.
fossimo stati nell' era Romanica la rupe Tarpea ve la davano gratis con l' abbonamento.

Stefano n., reggio emilia Commentatore certificato 22.03.11 20:49| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono più che convinto che quelle donne e quegli uomini, che ieri hanno improvvisato quella pagliacciata a favore di B. nel corridoio antistante l’aula del tribunale di Milano in cui si svolgeva l’udienza per il processo Mills, non erano altri che i genitori delle ormai famose olgettine, preoccupati che il pedonano venisse condannato e andassero così a farsi strafottere le laute regalìe con le quali queste indegne persone hanno portato avanti, per mesi, la loro miserabile esistenza…

Franco F. Commentatore certificato 22.03.11 19:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

volete sapere perchè è stata bombardata la LIBIA??

DOVETE VEDERE QUESTO VIDEO!!

http://www.youtube.com/watch?v=Byt2jqRB1m8

davide lak (davlak) Commentatore certificato 22.03.11 20:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' da giorni che prego che la nube radiottavia,visto che non è nociva,si fermi sopra Arcore.
Ed infine si fermi sopra montecitorio!!
Preghiamo,anche se non ci crwedo,non si sa mai, preghiamo fratelli e che il signore ascolti le nostre preghiere.
Se poi fosse sordo...passiamo a Budda e a Maometto!
Qualcuna provvederà...sarà cosa grata e giusta!

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 23.03.11 12:32| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

proprio adesso ci tocca di avere la peggiore classe politica della storia...proprio adesso che il mondo cambia

mavalà mavalà, berlusconistan Commentatore certificato 22.03.11 15:49| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione


Gino sei un gran personaggio ma...

Qui si va oltre l'assistenza medica alle popolazioni lacerate dalla guerra.

Qui non è questione di poche centinaia di feriti che non hanno ospedali a cui rivolgersi.

Qui è ferita la dignità dell'uomo rispetto allo sfruttamento delle materie prime di questo posdto che abitiamo.

Petrolio, uranio, acqua, terra coltivabile.

E soprattutto il maledetto denaro, la causa di tutti i mali insieme a quelle 200 famiglie dinastiche al mondo che governano la narrazione monetaria.

E' lì che va effettuata la cura. Al sistema.

Una cura sistemica.

Maurizio Longo 22.03.11 15:47| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ben Alì
ha tolto il disturbo dopo 20 anni di dittatura
Mubarak
ha tolto in disturbo dopo 30 anni di dittatura
Gheddafi
il cocainomane di Tripoli dopo 40 anni
bombarda il popolo

i popoli di
Tunisia, Algeria, Marocco, Yemen, Bahrein
Siria, Giordania, Egitto, Libia...

vogliono i diritti civili !
chiedono che nei loro paesi venga applicata
la Carta dei Diritti dell'Uomo
.

cimbro mancino Commentatore certificato 22.03.11 16:20| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

L'Italia non sa che fare, logico no?

cesare beccaria Commentatore certificato 22.03.11 15:46| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

anche chi dorme in un angolo pulcioso
coperto dai giornali le mani a cuscino
ha avuto un letto bianco da scalare e un filo
di luce accesa dalla stanza accanto
due piedi svelti e ballerini a dare calci al mare
nell'ultima estate da bambino
piccole giostre con tanta luce e poca gente
e un giro soltanto
anche questi altri strangolati da cravatte
che dentro la ventiquattrore portano la guerra
sono tornati con la cartella in braccio al vento
che spazza via le foglie del primo giorno di scuola
raggi di sole che allungavano i colori sugli ultimi
giochi
tra i montarozzi di terra
e al davanzale di una casa senza balconi
due dita a pistola
anche quei pazzi che hanno sparato alle persone
bucandole come biglietti da annullare
hanno pensato che i morti li coprissero
perché non prendessero freddo e il sonno fosse
lieve
hanno guardato l'aeroplano e poi l'imboccano
e son rimasti così inghiottire e né sputare
su una stradina e quattro case in una palla di
vetro
che a girarla viene giù la neve
anche questi cristi
caduti giù senza nome e senza croci
son stati marinai dietro gli occhiali storti e tristi
sulle barchette coi gusci delle noci
e dove sono i giorni di domani
le caramelle ciucciate nelle mani
di tutti gli uomini persi
dal mondo
di tutti i cuori dispersi
nel mondo
quelli che comprano la vita degli altri
vendendogli bustine e la peggiore delle vite
hanno scambiato figurine e segreti
con uno più grande ma prima doveva giurare
teste crollate nel sedile di dietro
sulle vie lunghe e clack sonanti del ritorno dalle
gite
e un po' di febbre nei capelli ed una maglia
che non vuole passare
e i disperati che seminano bombe tra poveri corpi
come fossero vuoti a perdere come se fossero
pupazzi
seduti sui calcagni han rovesciato sassi
e un mondo di formiche che scappava
le voci aspre delle madri che li chiamavano
sotto un quadrato di stelle dentro i cortili dei
palazzi
e la famiglia a comprare il cappotto nuovo
e tutti intorno a dire c

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.03.11 22:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione


Sabato tutti in strada con Gino Strada


Una bandiera della pace macchiata di sangue...

Sul web parte la mobilitazione pacifista per la Libia (sul sito perlapace. it, ma anche su facebook) e c´è subito un appuntamento in piazza: sabato, a Roma, la manifestazione per l´acqua pubblica e contro il nucleare (corteo alle 14,30 da piazza della Repubblica fino a piazza San Giovanni) sarà anche mobilitazione per la pace.

http://www.greenstudioservice.com/1-sabato-tutti-in-strada-con-gino-strada-%E2%80%9Cnessuna-guerra-puo-essere-umanitaria-ed-e-questa-la-piu-disgustosa-menzogna-per-giustificare-la-guerra-che-e-sempre-un-crimine-contro-l%C2%B4uman/

anib roma Commentatore certificato 22.03.11 16:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

I N S O R G I A M O

Virginia Lollo

--------------------------

si coi cappellini e magliette del woodstock !

per mandare a casa corrotti, mignotte e pregiudicati necessita un pò di collaborazione e perseguire un intento CONDIVISO.

Si può collaborare (non svendendosi) con quelle forze d'oppoziosione pur mantenendo la propria identità .

Nessuno vi chiede di APPARENTARVI con Di Pietro , Vendola , Bersani etc...è giusto che il Movimento rimanga un'entità autonoma ma, collaborare temporaneamente per contenere i danni causati da questo governo BUNGA BUNGA ?

No ! non si collabora anzi CI SI ISOLA e si critica (schifati ) tutto e tutti !

questo stupido perfezionismo mi fa pensare ad una verginella ma col culo a trombone !

siamo in emergenza , questa è una MONARCHIA celata da una coltre OLIGARCHICA ...è proprio il caso di andare a contare i peli del culo di Di Pietro, Vendola, De Magistris etc... ?

poi..fate come volete...e accattateve u DVD !!

felucc u fantasme moena 23.03.11 14:37| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

i francesi sono partiti col bombardamento perche' i carriarmati di gheddafi stavano sparando sulla citta' di bengasi.
e' vera questa notizia? sembra di si, dal momento che i ribelli libici hanno ringraziato ufficialmente i francesi, e se la notizia e' vera sarkozy ha fatto bene.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 23.03.11 00:17| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ROMA - La Camera dovrebbe sollevare conflitto di attribuzione contro il tribunale di Milano. La Giunta per le Autorizzazione di Montecitorio ha votato, 11 a 10, il parere favorevole.

Ecco un'altro pezzo di mosaico che si sta
completando a favore di Berlusconi.

Ma che cosa si sta aspettando?

Ma vogliamo mobilitarci sì o no?

Non me ne importa più niente di cosa
mi succederà. Sono stanca di essere presa
in giro da mafiosi e delinquenti.

Sì sono ribellati con morti e feriti i
paesi nordafricani e noi ce ne stiamo con
le mani in mano.

Bastaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!

I N S O R G I A M O

Virginia Lollo () Commentatore certificato 23.03.11 13:31| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho appena sentito che ogni ora di un Tornado in volo costa 80 mila euro. I nostri piloti, ha loro dire, hanno effettuato un semplice volo di "monitoraggio" (senza sganciare bombe). Poi hanno sottolineato che non si sentono assolutamente in una situazione di guerra.
Porca miseria, la prossima volta che vi volete fare un giro fuori porta prendete un ultraleggero.

mavalà mavalà, berlusconistan Commentatore certificato 23.03.11 13:49| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Mi scusi Gino Strada una domanda:
Un libico che vive in Libia e non la pensa come Gheddafi deve morire?

carlo r 22.03.11 15:53| 
 
  • Currently 3.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori










Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.



Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori