Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Gli spari sopra


carriarmati_duomo.jpg

Le strade sono piene di uomini armati. Sono tra noi. Sono tanti. Così tanti da essere invisibili. Esco di casa. Davanti al supermercato una guardia giurata, pistola, giubbotto anti proiettile. All'angolo, la banca, uomo armato, basco blu, osserva prima a destra, poi a sinistra, sospettoso. Accelero il passo verso la metropolitana. Prima c'è l'ambasciata di un Paese lontano, vicino al portone una camionetta dell'esercito con il motore sempre acceso. Un soldato ha il mitra bene in vista, puntato verso il basso. Sarà carico? E se gli parte una sventagliata?
Uscita della metropolitana. Scale mobili, la vista del cielo che appare lì in alto. Subito, nella piazza, una macchina della Polizia e due dei carabinieri, affiancate una all'altra. Quattro poliziotti e dieci carabinieri armati di tutto punto. Uno fuma una sigaretta. Una sirena, un'auto lampeggiante con altri uomini armati delle Forze dell'Ordine diretti verso un probabile disordine. Tiro dritto, nel viale, tra i negozi, incrocio due guardie municipali armate che parlano tra loro e un vigile con un manganello bianco e una pistola nel fodero. Attraverso l'incrocio, ancora due banche, ancora due guardie giurate di sentinella imbottite di armi. In coda al semaforo, un cellulare dei carabinieri, al verde riparte. Non era per me. Tre uniformi grigie della guardia di Finanza appaiono tra i clienti di un negozio. Altrove la guardia di Finanza non è armata, in Italia lo è.
Ho percorso, escluso il tratto della metropolitana, non più di 600 metri e ho visto più uomini armati che in un film d'azione. Faccio il conto a memoria. Tre guardie giurate, due militari, otto carabinieri, sei poliziotti, tre guardie di Finanza, un vigile, due guardie municipali per un totale di 24. Una pistola o un mitra ogni 25 metri. Il tutto nelle giornate normali. In quelle eccezionali invece, che si alternano con sempre con maggior frequenza, una alla settimana ormai, insieme alle manifestazioni e agli eventi centinaia di uomini si aggirano con caschi, manganelli e pistole nelle vie e nelle piazze. In quelle giornate luminose di democrazia, con lo Stato schierato a proteggerci, la percentuale di armi è almeno di una al metro quadro.

Grillo is back

Beppe Grillo is back - Tour 2011 (DVD e libro)
In prevendita con sconto del 10% fino al 23 marzo.
Acquista oggi
la tua copia.

8 Mar 2011, 16:28 | Scrivi | Commenti (841) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.) anche qui non si rispettano le regole

pastra 12.03.11 04:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Draghi: “Allarme mafia in tutto il nord
E’ a rischio la democrazia”

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/03/11/draghi-allarme-mafia-in-tutto-il-nord/96626/

Bene Draghi visto che hai fatto 30 adesso non fra un'anno fai 31, la mafia è al nord anzi è peggiore che al sud in particolare nella lega nord vero partito mafioso con collegamenti tra i suoi esponenti di spicco e i boss mafiosi.
In verità la leganord è di fatto il nuovo partito mafioso in italia paragonabile a forza italia del nano di hardcore.

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.03.11 13:56| 
 |
Rispondi al commento

ma non capisco dov'è il problema.Mi sembra ovvio che in una società chi ha incarichi di controllo sia in qualche maniera più forte del controllato.
Mi sa che ogni tanto pisciate fuori dal vaso,state attenti a non bagnarvi i piedi.
Gianni

Giovanni C., terni Commentatore certificato 10.03.11 18:01| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me bisogna considerare che pur essendoci un evidente eccesso di divise, il problema vero è il loro utilizzo. La Polizia ad esempio conta diverse migliaia di operatori nella sola città di Roma addetti principalmente a scorte ad onorevoli e vigilanze fisse spesso inutili esibite per lo più come status symbol, mentre per contro si lamentano carenze organiche per tenere aperti Commissariati di zona che sono poi quegli uffici che effettivamente svolgono attività di prevenzione, oltre che ad offrire servizi tipo ufficio denuncie o passaporti. L'Europa ha previsto che dal 2015 dovremo avere una sola forza di polizia, pena pagamento di pesanti sanzioni, quindi si dovrà prevedere l'accorpamento di Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Penitenziaria e Forestale, che pur svolgendo attività distinte in realtà hanno le stesse funzioni di polizia giudiziaria. Si vocifera di un ridimensionamento dei vari corpi con pensionamenti di massa e per contro minori arruolamenti.Forse, prendendo spunto dagli altri paesi europei, potremmo creare una forza di polizia di minore impatto visivo ma più efficiente, dotata di strumenti moderni ed efficaci che non concorrano a creare, con il solo utilizzo dei grandi numeri, la sensazione di" militarizzazione" tanto contestata. Sono consapevole che nei momenti storici più critici, come quello che stiamo vivendo, per qualcuno più sensibile le divise diano più una sensazione di oppressione che di sicurezza, ma è davvero giusto sfogarsi contro chi in condizioni stipendiali e con carenze di mezzi da cenerentola d'Europa (a livelli della Grecia al collasso ecomomico per intenderci), cerca di fare comunque il proprio dovere? Io onestamente ho ancora fiducia nelle forze dell'ordine, vorrei solo che fossero meglio organizzate, equipaggiate e professionalizzate, come nei paesi europei di riferimento, Francia e Germania in primis, ai quali i nostri amati politicanti assoggettano illudendoci (senza riuscirci)la nostra povera Italia.

andrea benedetto 10.03.11 16:36| 
 |
Rispondi al commento

Sen.Tedesco (Pd): “Sono un perseguitato dai magistrati. Vendola sapeva ciò che facevo”

poveretti sono tutti dei perseguitati!

mariol 10.03.11 13:22| 
 |
Rispondi al commento

Gentilissima Simona S. di Bologna. Sono spiacente che Lei giudichi infantile e ingenuo il commento riguardante la presenza di molte forze dell’ordine per proteggerci tutti. Le faccio presente che i dati riguardanti la criminalità sono disponibili e evidenziano come ci sia una tendenza alla crescita per criminalità spicciola, mentre per nostra fortuna non cresce quella del crimine grave. Questi sono dati di fatto, non commenti senza concreti riferimenti a dati di fatto. Inoltre la teoria della paura è riferita a fatti in genere eclatanti di grande effetto, ordinati dalla politica per gestire le menti, ma la politica non si dedica al crimine da poco perché non fa colpo sul pubblico. Ora tornando alla diffusa presenza delle forze dell’ordine, queste servono a ridurre il crimine spicciolo, non quello di grande effetto, quindi non stravolgiamo le situazioni e non facciamo apparire le lucciole per lanterne.

Ezio P., Vimercate Commentatore certificato 10.03.11 12:13| 
 |
Rispondi al commento

tra la folla non potrebebro nemmeno mettere in vista le armi... invece lo fanno come per intimorirci, come per dirci di star buoni e accettare passivamente tutto ciò che questo schifo di governo ci fa passare ogni santo giorno. invece di parlare, parlare, parlare bisognerebbe agire, agire, AGIRE!!!!! stimo veramente tanto i nord africani....

HASTA LA VICTORIA SIEMPRE.

Freddie 10.03.11 12:01| 
 |
Rispondi al commento

La polizia in competizione coi cittadini

“Volendo, si potrebbe fare un confronto con le diverse società umane. In uno Stato pacifista e democratico le forze armate sono una struttura improduttiva, non sono in competizione con i cittadini ed è nell’interesse economico nazionale mantenere attiva solo una forza sufficiente a garantire l’integrità territoriale. In uno Stato soggetto a golpe militare, invece, il militare è in competizione diretta con il cittadino e questo spiega perché le forze armate, in questi regimi, devono necessariamente essere superiori alle reali necessità difensive, appunto per garantire il perdurare del potere.” (A. Innocenti, Un mondo di invertebrati, 1996)

Noi non abbiamo avuto un golpe militare; ma neppure viviamo in uno Stato pacifista e democratico. Siamo sotto una forma strisciante di oligarchia autoritaria, che necessita di un esubero di forze di polizia per controllare i sudditi; e dove pertanto la polizia, stando dalla parte di chi le paga il soldo, è in competizione, per la pagnotta se non per il potere, con i cittadini. La pletora di polizia conferma come, al contrario di quanto mostrano le innumerevoli e martellanti serie televisive poliziesche, e di quanto vogliamo pensare da quei mollaccioni che siamo, la polizia in questa Italia non è amica del cittadino.

http://menici60d15.wordpress.com/

Francesco Pansera (menici60d15) Commentatore certificato 10.03.11 11:57| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe , nessuno ha notato però che in Italia è difficile avere un porto d'armi e girare armato......giusto verrebbe da dire .... ma forse è solo perchè un popolo armato diventa pericoloso ed incontrollabile quando la situazione non è più sopportabile ?

dario 10.03.11 11:57| 
 |
Rispondi al commento

La misura è colma da tempo. E' il momento di pasare all'azione! L'ora X è arrivata! Cos'altro deve succedere ancora affinché gli italiani s'incazzino sul serio in massa? Qualsiasi persona ragionevole e non prevenuta né obnubilata dallo gnomo malefico e dai suoi sortilegi non può non convenirne. Bene. Perché non succede nulla? Mi guardo intorno e vedo una massa sterminata di vecchi rincoglioniti con poche grandi voci soverchiate dal chiacchiericcio senile, una folla anonima e smunta di uomini e donne che corrono freneticamente per portare a casa la pagnotta e dunque ha (ritiene di aver) altro a cui pensare, una pletora di giovani dai neuroni bruciati anzitempo da alcol, droghe e internet frammista a plotoni di imberbi amorfi e rassegnati, frutto di decenni di ributtante televisione, latitanza di cultura e figure di riferimento... CHI dovrebbe entrare nella massa di manovra per rovesciare il sistema? CHI? .... Non c'è nulla da fare: non ci resta che la maledizione, lo sfogo degli impotenti. Se proprio così dev'essere tanto vale organizarsi: come i mussulmani pregano verso la Mecca propongo di rivolgere una preghiera, ma alla rovescia, in direzione Arcore a mezzogiono, prima dei pasti (favorirebbe quantomeno la digestione) e una alle 18,00, verso Roma: oltre che a ben predisporre per la cena, ritengo possa aiutare il sonno). E' importante che sia all'unisono, per moltiplicarne l'efficacia, quindi occorre sincronizzare gli orologi. Da ogni luogo, una pausa di pochi secondi e giù la bella maledizione ad alta voce affinche lassù qualcuno si ricordi di noi. Sono valide anche quelle mentali o sottovoce (scuole, ospedali, caserme...) Avvertenza: non basta l'italico vaffanculo, liberatorio ma sterile, con le sue varianti rgionali, ormai reso inefficace da secoli d'abuso. Pensavo a Primo Levi e alla sua invettiva in apertura a Se questo è un uomo, ma forse è ancora poca cosa rispetto al compito immane. Attendo proposte.

pippo pansa 10.03.11 11:38| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di armi.....Ragazzi, tenetevi liberi per venerdi' i21 marzo 2014, ammesso che superiate il 20.12.2012.....verro' a farvi visita.......le vs.ridicole armi sono niente in confronto alle mie 20 mln. di testate nucleari, prendendo come unita' di base, quella di Hiroshima.......

2003 Qq 47 Commentatore certificato 10.03.11 10:51| 
 |
Rispondi al commento

Guarda Beppe capita questo articolo capita proprio al momento giusto...
IERI SONO ANDATO AL CENTRO PER L'IMPIEGO E HO TROVATO 3 SIGNORE ALLO SPORTELLO INFORMAZIONI...BADATE BENE 3...OGNI VOLTA CHE DEVI PARLARE CON UN IMPIEGATO(PROVINCIA)E TOCCA IL TUO TURNO LE HOSTES, T'ACCOMPAGNANO ALLA STANZA...SONO RIMASTO SBALORDITO!!!!DICO-DITEMI IL NUMERO DELL'UFFICIO E CI VADO PER CONTO MIO...(DI SOLITO CI SONO I PANNELLI DI CHIAMATA NUMERICI)E CHIARO CHE QULCUNO QUI DELLA PROVINCIA HA VOLUTO QUESTO SERVIZIO ANTIECONOMICO..VORREI SAPERE I COSTI...
POI, COME SE NON BASTASSE C'è ANCHE LA "GUARDIA GIURATA"...ORMAI DIFFUSSISSIME IN OGNI UFFICIO PUBBLICO E MOLTE VOLTE SVOLGONO VERE E PROPRIE FUNZIONI AMMINISTRATIVE.....
PERCHE' QUESTA NECESSITA' DI "MILITARIZZARE" GLI UFFICI PUBBLICI?POTREI CAPIRE SE GESTISSERO DENARI..O FORSE PERCHE' HANNO PAURA DEL TASSO CRESCENTE D'ASASPERAZIONE DELLE PERSONE!!!
Gente qui bisogna smetterla di farci prendere per il culo....
UN appello ai consigleri del M5S eletti...indagate, fate interpellanza,ecc....è un'assurdità che le P.A utilizzino queste persone negli uffici non ha senso.

roby f., Livorno Commentatore certificato 10.03.11 09:05| 
 |
Rispondi al commento

E' nata una nuova religione!

La religione leghista.

I leghisti adorano un ictato, tal idolo-Bossolo, che spara cassatine da mane a sera, ma tutti pendono dalle sue labbra.

Il tale, pur dicendo di odiare i terroni, ne ha sposata una dalla quale ha avuto un figlio, citrullo dalla nascita e asino incallito.

Quest'ultimo, figlio del padre, quindi ido-letto, pur essendo stato eletto, coram populo, assessore comunale, viene utilizzato come badante del padre ictato, per non creare danni in comune.

Ora i leghisti hanno uno scopo, una fede, prima erano allo sbando, ora hanno l'idolo nel quale credere e al quale affidare le loro anime perse.

Buona fortuna, leghisti, che buon pro vi faccia!

cettina* d., sicilia Commentatore certificato 09.03.11 20:20| 
 |
Rispondi al commento

Leggendo questo articolo (Gli Spari Sopra)... non so perché stavo immaginando una persona malato di ansia che cammina per strada. Poveraccio...!!!

Hendrik G. 09.03.11 20:17| 
 |
Rispondi al commento

Bè io ho fatto tre cioccolatini e ho due nella università a voti pieni!


Ma i figli dei leghisti sono tutti come renzino?

sono curioso di vedere il figlio di borghezio... o forze è un allieno come in "men in black" ?

e il figlio di calderolo?

madonna che orrore! ibridi con le faccie di maiale

ma come ha detto una famosa biologa molecolare questi "ibridi padani" manca lo Iodio che poi sostituito col "grappino" fa questi "ani" contro natura di verde

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.03.11 19:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

cetti'... si, siamo stati invasi dai sudisti e non ce ne siamo accorti: avete meridionalizzato l'italia.. e si vede .

il popolo se ne e' accorto benissimo.

purtroppo eravamo in mano a quei coglioni nullafacenti di politicanti sudisti e dementi ideologizzati di sinistra in combutta con quei 4 coglioni di sindacati !!

lo dico da tempo :
sud e sinistra .... tumore dell'italia!!

Penati Cav. Ervino Commentatore certificato 09.03.11 19:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Santa Venerina! Siete stati invasi dai sudisti e non ve ne siete accorti?
Ma allora è vero che tanto svegli non siete!

OGNI METRO QUADRATO DI SICILIA E' NELLE LORO MANI,

NE SEI CONSAPEVOLE, E L'HAI NEL CULO COMUNQUE!

lombroso Cesare 09.03.11 19:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chissa' com'e' che qui in USA, forse il paese piu' armato al mondo, tutta sta polizia, finanza, carabinieri, polizia municipale, polizia provinciale, guardie giurate e spergiurate, guardia forestale e cantonieri armati non si vede quasi traccia?

E che dire della poca polizia che gira e mai armata di mitra? Mah, boh.

Com'e' che vado in banca e non c'e' nessuno armato, anzi, nemmeno il metal detector e di porta ve ne e' una sola con un normalissimo vetro e gli impiegati sono dietro ad un normale bancone?

Stranezze della vita, un popolo disarmato come gli Italiani che ha bisogno di tutta questa gente armata che neanche i Talebani...


LA U.E. HA ANCHE DETTO QUANTE DONNE ITALIANE

GLI DOBBIAMO FAR STUPRARE?


lombroso Cesare 09.03.11 19:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la lega ha pienamente ragione.

cosa facciamo? facciamo fare gli alpini ai tunisini che arrivano a lampedusa??

ancora un po' che andiamo avanti lasceremo la difesa delle nostre terre agli extracomunitari.

....tanto l'ue ha detto che dobbiamo mantenerli tutti, dargli una casa, dargli una donna, etc...

vergogna sinistra, vergogna fli, vergogna a chi ha bocciato questa proposta.

viva gli alpini

Penati Cav. Ervino Commentatore certificato 09.03.11 19:34| 
 |
Rispondi al commento

**Criminalità e affari, l'allarme della Dna
"La 'ndrangheta colonizza la Lombardia"
"Molteplici proiezioni" dell'organizzazione criminale: è la regione più contagiata dopo la Calabria
E' uno dei punti chiave nella relazione della Direzione nazionale antimafia. "Cinquecento affiliati"**

***

Bossolo non ne parla, non si lamenta.
A lui danno fastidio i rom, i terroni, anche se ne ha sposata una ed ha un figlio mezzosangue, non ama gli extracomunitari, non vuole terroni tra gli alpini.

Ma quanto gli piacciono gli 'ndranghetisti!

Gli piaceva anche Gheddafi quando gli domandava i soldini per acquistare il Giorno.


cettina* d., sicilia Commentatore certificato 09.03.11 19:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi lamentate dei rom, ma della 'ndrangheta non dite nulla, come mai?


LA TUA CRIMINALITA' E' AL NORD DA PIU' DI 50 ANNI

E PRIMA DELLA NASCITA DELLA LEGA NORD!

IL SISTEMA DALLA CADUTA DEL DUCE E' DA SEMPRE

MERIDIONALE!

DA SEMPRE CARABINIERI, POLIZIA, FINANZA,

QUESTORI E MAGISTRATI SONO AL 99,9% MERIDIONALI!


DEL RADICARSI DI FAMIGLIE MAFIOSE MERIDIOANLI

DOVEVA ACCORGERSENE UN VALDOSTANO O SE NE

DOVEVANO ACCORGERE I LORO COMPAESANI DELLE FORZE

DELL'ORDINE?

lombroso Cesare 09.03.11 19:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riporto dal minipost a fianco.

" Sono l'unico esperto nucleare ad aver fatto obiezione di coscienza dopo l'incidente di Chernobil, mettendo a rischio la mia professionalità e la mia stessa carriera e penso con sgomento al fatto che la sicurezza nucleare venga gestita con le modalità assurde stabilite dal governo: dodici mesi per svolgere il licencing di una centrale nucleare e del deposito nazionale per le scorie, quando il maggiore ente di sicurezza del mondo (la Nrc statunitense) ci impiega non meno di tre anni disponendo di oltre mille tecnici esperti, mentre la nostra Asn ha solo duecento dipendenti assai poco preparati."

*___*

Sari K. Commentatore certificato 09.03.11 19:22| 
 |
Rispondi al commento

VERONESI che da oncologo diventa improvvisamente un esperto in materia NUCLEARE, è una barzelletta da Guinness dei primati.

Sari K. Commentatore certificato 09.03.11 19:19| 
 |
Rispondi al commento

gli alpini..

Questo è un grave scorno per il Nord.

Poter contare su un esercito di certi e leali sentimenti padani sarebbe stato un primo passo incoraggiante verso un futuro di libertà.

Così restiamo in ostaggio dei meridionali a mano armata che costituiscono il 70% delle reclute.

In queste condizioni la secessione purtroppo è impensabile.

Un giorno triste, come il 17 marzo che si avvicina.

Penati Cav. Ervino Commentatore certificato 09.03.11 19:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Parlamento europeo: "Gli Stati garantiscano casa e lavoro ai rom"

Ogni europarlamentare che ha detto "si" a questa legge, se ne prenda un migliaio e se li porti a casa propria, così sarà coerente con le sue idee.

a chi non trova lavoro nè casa, consiglio di diventare immediatamente rom.

pero'...prima di questa legge, la francia ne ha sbattuti fuori molti... sara' un caso ?

fuori dalle UE se vogliamo salvare il salvabile!!!

Penati Cav. Ervino Commentatore certificato 09.03.11 19:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Lega: "Via i terroni dagli alpini"


CRITERI DI SCELTA PER ENTRARE NEI CARABINIERI.


VISITA DI LEVA A BRESCIA, 2 CUGINI,

IL PRIMO, LAUREATO IN ING. MECCANICA, FA DOMANDA PER ANDARE A PRESTARE SERVIZIO NEI CARABINIERI (STESSO FISICO, STESSA ALTEZZA ....):

RESPINTO PERCHE' NON DI 1^

ACCETTATO NEI PARACADITISTI DI PISA, POI DIVENTATO CAPORALE ISTRUTTORE

IL SECONDO, TERZA MEDIA, MACELLAIO, (STESSO FISICO ED ALTEZZA DEL CUGINO)

PRESO ALL'ISTANTE

lombroso Cesare 09.03.11 19:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT :


Figlia Tanzi dirige albergo, ricomincio:
PADOVA, 8 MAR - Da mesi lavora come direttore in un albergo a Monselice e Francesca Tanzi, figlia dell'ex patron della Parmalat, considera l'attivita' come un 'nuovo inzio' dopo l'inchiesta sul fallimento della societa' che l'aveva coinvolta come membro del Cda di Parmatour. ''Non tiriamo in ballo il passato - spiega - quello che e' stato e' stato. Sono innamorata di questa struttura e di questa citta'. E voglio mettercela tutta. Il mio unico desiderio e' lasciarmi tutto alle spalle e ricominciare''.
QUELLO CHE E' STATO E' STATO ?????? STI CAZZZZZZZZZZZIIIIIIIIIIIIIII!!!!!!!! VALLO A DIRE
A CHI CI HA RIMESSO UNA VITA DI RISPARMI !!!!
SOTTO LA MAIL DELL' HOTEL
E COMPLIMENTI PER IL NUOVO ACQUISTO ALL'HOTEL


Bluedream Hotel
Via Orti, 7 - 35043 Monselice (PD)
tel. +39 0429 783111
fax +39 0429 783100
info@bluedreamhotel.it

Callisto Manzi 09.03.11 19:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Lega: "Via i terroni dagli alpini"

;;)))) sono comici questi mangia polenta fermentata

Eduardo Dumas

MEGLIO COMICI CHE IDIOTI!


COSA CI STANNO A FARE DEI TERRONI NEGLI APLINI?

E' UNA CLAMOROSA CAZZATA PARI PARI AI FUTURI

CONCORSI DI MISS ITALIA CHE VEDRANNO CANDIDATE,

ORMAI ITALIANE, MA MAROCCHINE, ALGERINE, CINESI,

INDIANE, SLOVENE, NIGERIANE ECC........


lombroso Cesare 09.03.11 19:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Verso le 3 di questa notte, nel porticciolo di Lampedusa, è attraccato un barcone che già nel corso del pomeriggio di ieri era stato avvistato mentre era in avaria, a circa 55 miglia da Lampedusa.
Dall'imbarcazione sono scesi 55 tunisini

figuriamoci se non arrivava sotto costa in avaria, ma coi telefoni cellulari buoni per chiedere aiuto.

mah!! fan la guerra in libia, e arrivano tunisini... chissa' dove e' l'inghippo!!

Penati Cav. Ervino Commentatore certificato 09.03.11 18:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

qualcuno sa la modalità e gli atti finalizzati al conseguimento dello status di Rom ?
Questa occasione non me la volgio perdere.
E guai a chi osa parlare di uscire da questa Eu!!.

Penati Cav. Ervino Commentatore certificato 09.03.11 18:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Di lavoro si muore Morire da lavoro - morire per i profitti
La Marlane di Praia a Mare (CS), fabbrica tessile del gruppo Marzotto, dal 1973 al 2001 ha causato oltre 100 operai morti per tumore e altri 60 ammalati ancora oggi. Il territorio e il mare di Praia sono serviti da discarica per i rifiuti tossici delle lavorazioni.
Tutto questo è avvenuto con la complicità delle amministrazioni locali e dei partiti (di centro destra e centro sinistra), delle autorità sanitarie, di Cgil-Cisl-Uil, dei mezzi di “informazione”; che per anni hanno negato, minimizzato, insabbiato, ma anche criminalizzato chi lottava contro il lavoro portatore di morte, contro la fabbrica dei veleni.
La strage di Praia a Mare non è avvenuta “per caso”, per “mancata conoscenza” dei prodotti usati nel ciclo lavorativo. La strage di Praia è avvenuta per scelta, la scelta del profitto. Quella scelta che vede nelle misure di sicurezza, nella salvaguardia della salute e delle vite di chi lavora, solamente un elemento aggiuntivo del “costo del lavoro”, un onere da evitare con cura per non diminuire i profitti, per “garantire” l’occupazione.
La strage di Praia a Mare è un copione che abbiamo visto molte altre volte, in Italia e nel resto del mondo. Nella sola Italia, nei primi due mesi del 2011 i morti sul lavoro sono stati 76 e gli infortuni gravi più di 100.
La strage continua, ma noi vogliamo farla smettere!
MARLANE: LA FABBRICA DEI VELENI

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 09.03.11 18:41| 
 |
Rispondi al commento

Parlamento europeo: "Gli Stati garantiscano casa e lavoro ai rom"

La risoluzione introduce l'obbligo per gli Stati membri di dare lavoro e alloggi a tutti i rom, favorire l’accesso nella pubblica amministrazione e garantire l’istruzione dei bambini con insegnanti di lingua rom.

Questo provvedimento e' per i Rom : e per quelli che stanno sbarcando a Lampedusa, son figli di nessuno ??

Penati Cav. Ervino Commentatore certificato 09.03.11 18:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I padroni delle conce vogliono il Modello Marchionne.
Non sono serviti cassa integrazione e contratti di solidarietà, non è servita la flessibilità oraria o i contratti nazionali al ribasso con aumenti irrisori e sostanziale perdita di diritti.
Ora gli industriali della concia vogliono di più, non si accontentano degli aiuti pubblici per scaricare sulla collettività i costi di depurazione come il TUBONE da €200 milioni.
Prima ancora della scadenza naturale del contratto, le associazioni padronali hanno manifestato le loro intenzioni, ossia applicazione del
"modello marchionne" al settore conciario, annullamento del contratto nazionale.
Hanno iniziato dal nord est, con il sostegno della Lega e del pdl , dove è partita la campagna degli industriali . A tal riguardo citiamo una dichiarazione inequivocabile proveniente dall'unione industriali di Vicenza
"Il mondo è cambiato, non possiamo stare fermi ad una discussione che ricalca i riti e le liturgie degli anni '70. Bisogna avere il coraggio di mettersi in discussione, porsi nella logica del dare per ricevere. I sindacati minacciano lo sciopero e scioperare è un loro diritto ma non si risolvono così i problemi. C'è bisogno di elasticità, di muoversi a seconda di quanto richiede il mercato, non di rimanere arroccati nelleproprie posizioni. Il sistema delle relazioni sindacali va ripensato. Fiat docet"
Il contratto nazionale è scaduto dal 31 Ottobre 2010,e riguarda oltre 30mila addetti (terzisti e accessoristi a cui si applica il contratto nazionale inclusi). Le trattative si sono interrotte lo scorso 12 gennaio, visto che l'unione nazionale industria conciaria pretende l'assenso sindacale su aumenti salariali irrisori , sulla flessibilità e sul mancato pagamento dei primi giorni di malattia, su minori permessi per gli ultimi assunti, condizioni essenziali a detta loro "per sbloccare la situazione".
Cgil Cisl Uil piuttosto che scioperare

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 09.03.11 18:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vernesi deve andare in galera prima o poi,che
uomo di merda.Spero che il suo cadavere giaccia
insieme ad un fusto di fresche scorie nucleari e che facciano a gara chi fra loro sia piu` radioattive.Viva l`asino sardagnolo.

franco q. 09.03.11 18:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io credo siano più pericolose le armi invisibili dei delinquenti e degli spacciatori

Massimo Taramasco (lovecoach), torino Commentatore certificato 09.03.11 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Uccello carico:
1 settembre 2001
A Trieste, il Tar dispone la riassunzione in servizio di Dario Sardo e Sandro Del Luca, i due agenti di Ps condannati a una pena simbolica, e radiati dalla Ps per aver violentato una ragazza handicappata. Per un 'errore burocratico' ai due saranno inoltre corrisposti gli stipendi arretrati.

antonio d., carrara Commentatore certificato 09.03.11 18:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Interessante il post......forse significa questo....."so che avete paura di noi, paura di cambiare ,io non conosco il futuro, non sono venuto qui a dirvi come andrà a finire,sono venuto a dirvi come comincerà......adesso saremo tutti connessi e vedremo quello che voi non volete che vediamo,avremo davanti ai nostri occhi un mondo senza regole e controlli,senza frontiere e confini, un mondo nuovo in cui tutto è possibile.....quello che accadrà dopo dipenderà solo da NOI......" L'intelligenza è l'energia del futuro.

IDIDIMARZO 09.03.11 18:06| 
 |
Rispondi al commento

La Lega: "Via i terroni dagli alpini"

;;)))) sono comici questi mangia polenta fermentata


Gli Svizzeri vi danno dei RATTI VERDI a tutti però mha!

Poi ricordatevi questa cosa legaioli dei denti putridi e dal cervelo consumato grazie al metanolo

Un Terrone sicuramente ha spregato suo tempo per insegnarvi a leggere e scrivere.

acculturati ratti verdi tornate al cesso nel cortile come poco tempo fa

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.03.11 18:04| 
 
  • Currently 3.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pistola Scarica:
30 ottobre 2001
A Napoli, è rimesso in libertà Tommaso Leone, l'agente di Ps che il 20 luglio 2000 aveva ucciso con un colpo di pistola alle spalle il 17enne Mario Castellano, solo perché non si era fermato all'alt, viaggiando su un motorino sprovvisto di casco. La condanna che l'agente non ha scontato era, teoricamente, di 10 anni di reclusione.

antonio d., carrara Commentatore certificato 09.03.11 18:03| 
 |
Rispondi al commento

E'IN ATTO SU TUTTI I MEDIA MA SOPRATUTTO SUI PROGRAMMI TV CON LE VARIE VENIER,BIANCHETTI, DALLA CHIESA E COLLEGHE DI MERDIASET...UN ATTACCO MEDIATICO SUBLIMINALE ALLA MAGISTRATURA..QUESTA GENTAGLIA NON HA INTERESSE CHE LE COSE CAMBINO... STANNO MOLTO , TROPPO BENE... FINCHE IL NANO "CAMPA".....

aniello r., milano Commentatore certificato 09.03.11 18:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono una giovane pugliese e vorrei mettervi a conoscenza di un fatto...
sapete che l'università di bari ha assunto la settimana scorsa per curare la comunicazione dell'ateneo un giovane 80enne?
Ecco la storia.. http://vivendolapuglia.blogspot.com/2011/03/cercasi-responsabile-comunicazione.html

Federica dB, Lecce - Salento Commentatore certificato 09.03.11 17:55| 
 |
Rispondi al commento

Il beduino pazzo ha riconquistato la città di Zawya;
il Nano per farsi perdonare, gli bacerà il culo pubblicamente o gli elargirà altri miliardi di dollari???

harry haller Commentatore certificato 09.03.11 17:54| 
 |
Rispondi al commento

Questo post non l'ho capito.

Invece di ringraziare avete trovato più propagandistico lamentarvi che i finanzieri sono armati o che?

Ah, giusto a titolo informativo:
- la guardia di finanza esiste solo i italia
- i mitra sono carichi ma hanno la sicura

Ciò non toglie che mele marce esistono anche dove non vi fa comodo eh.

Luca Nevski (leavingbeirut), Italia Commentatore certificato 09.03.11 17:48| 
 |
Rispondi al commento

grazie, silvio, per l'impegno che ogni giorno metti per aumentare la stima dell'italia all'estero:

http://www.blitzquotidiano.it/wp/wp/wp-content/uploads/2010/02/berlusconi_mafia-duesseldorf2010b.jpg

il Mandi Commentatore certificato 09.03.11 17:34| 
 |
Rispondi al commento

il discorso che ci sono molte forze dell'ordine perche' e' aumentata la criminalita', per proteggerci tutti, e' infantile e ingenuo... e com'e' che quando servono non ci sono?
io credo che faccia parte della politica della paura che si sta attuando in tutto il bel paese e oltre...
allego un link con un saggio del dott John Meck, un pioniere dello studio del fenomeno UFO, e anche grande professore universitario... merita

http://www.altrogiornale.org/comment.php?comment.news.1427
cito "Il male peggiore è forse ciò che la politica della paura ha fatto ai nostri valori come popolo"

simona s., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.03.11 17:34| 
 |
Rispondi al commento

Libia, «l'Italia aderirà a iniziative Nato»

Bombe sui pozzi petroliferia a Ras Lanuf

Vertice al Quirinale, decisa la partecipazione attiva su risoluzioni adottate dall'Alleanza e dalle Nazioni Unite <---

La Repubblixa

Sari K. Commentatore certificato 09.03.11 17:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con il petrolio quanto si lucrerá mai!

È una catena dalla quale non esci.

Anni fá il diesel era conveniente, quindi boom di vendite auto diesel.

A seguire il diesel raggiunge praticamente la benzina. E dico ma andate un pó a bip.

Io ho deciso che per quanto mi riguarda puó anche bastare. Via l'auto. E non se ne parli piú.

Quando ci saranno auto che andranno ad ARIA (perdio!) ne riparleremo.

Ma é possibile che il mondo giri intorno all'oro nero! Ora basta...

Sari K. Commentatore certificato 09.03.11 17:22| 
 |
Rispondi al commento

«Dal 17 marzo 'occupiamo' le piazze per un nuovo Risorgimento»

Che lezione ci possono dare i giovani e pacifici manifestanti egiziani e tunisini? Secondo due note riviste culturali underground di Roma e Milano, Loop e Milanox, il vento di rivolta che spira forte dal Mediterraneo potrebbe quantomeno far resuscitare nel popolo italiano uno scatto d’orgoglio. Per questo con un lungo e articolato documento i popolari magazine lanciano la loro proposta: occupiamo a oltranza le piazze simboliche del nostro paese finché Berlusconi non rassegni le dimissioni.

Inutile aspettare il verdetto della giustizia, secondo Loop e Milanox, spetta al popolo l’iniziativa in quanto ad esso «appartiene il potere di ultima istanza, quello di rovesciare regimi iniqui per mezzo dell’azione collettiva non violenta a oltranza, con l’occupazione per giorni e settimane di uno spazio pubblico dai connotati altamente simbolici e faccia da cassa di risonanza per i media di tutto il mondo». A cominciare da quando? Dal giorno più simbolico che c’è in calendario: il 17 marzo, Festa dell’Unità d’Italia. «Che diventi il nostro nuovo Risorgimento, quella giornata e le seguenti, contro chi osteggia la costituzione democratica e l’unità degli italiani».

«Perché non possiamo fare come al Cairo? – si chiedono le due riviste culturali - Di fronte a un regime che non se ne vuole andare, che ha perso la fiducia del popolo e fatto scendere la fama dell’Italia alle stalle, c’è solo una soluzione: la rimozione sull’onda della mobilitazione popolare a oltranza». Ma che sia pacifica, si sottolinea più volte nel documento.

«Riempiamo Piazza del Popolo a Roma, Piazza Castello a Milano e le altre piazze d’Italia fino a che non se ne andrà. Se sarà occupata prima, durante, dopo il 6 aprile non avremo bisogno di aspettare un verdetto definitivo chissà quanto lontano. Non possiamo aspettare il 2013.

Thomas Müntzer, Mühlhausen Commentatore certificato 09.03.11 17:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Diritti sindacali Piaggio. Il senso di responsabilità degli operai e quello di irresponsabilità dei padroni (9 Marzo 2011)
Per invitare gli operai al senso di responsabilità ci vuole proprio una bella “faccia di bronzo”, e pare proprio che questa non manchi al segretario del P.D di Pontedera . Per quanto ci riguarda i lavoratori della Piaggio saranno davvero responsabili e maturi, quando faranno capire a Colaninno di non essere indispensabile per il buon funzionamento della produzione e della fabbrica.
Siamo sicuri che se il segretario del P.D lavorasse in catena di montaggio per 1.200.000 euro al mese, con ritmi di lavoro che in pochi anni usurano il fisico compromettendo lo stato di salute anche della persona più sportiva, forse allora capirebbe che i padroni progressisti dal volto umano esistono solo nella fantasia.
Proprio perché abbiamo il senso della realtà e conosciamo la fabbrica, sappiamo che la Direzione Piaggio non faticherà molto a trovare operai disponibili ad accettare la mobilità volontaria verso la pensione,operai costretti ad accettare questa soluzione perchè fisicamente e psicologicamente logori, costretti a operare con ritmi insostenibili e condizioni disumane, costretti a subire ricatti e imposizioni da una fabbrica che ci vuole tutti precari, flessibili e proni ai dettami aziendali d.
Colaninno vuole una riduzione di personale di 400 unità ma pretende allo stesso tempo, da tutti coloro che rimarranno in fabbrica, più produttività, maggiore flessibilità e subordinazione alle esigenze aziendali, straordinari obbligatori e prolungamenti orari subiti senza scioperi e proteste di alcun tipo . Magari, come Marchionne, Colaninno vorrà decidere anche il tipo di delegato sindacale “adatto” alla sua fabbrica.
Questo a nostro avviso è inaccettabile e coloro che chiedono senso di responsabilità agli operai, sono, volenti o no, portaborse di Colaninno.
E la subalternità ai padroni in questo paese ha costi elevati ,

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 09.03.11 16:12| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

1949 -
quando il mondo era da poco uscito dal coma nazista - prima di tornare in quello statunitense
liberal-capitalista!


21 gennaio - I Paesi dell'Europa dell'est creano il COMECON, patto di mutua assistenza economica sotto l'egemonia politica dell'URSS

5 febbraio - Negli USA il rapporto Hoffman avanza critiche durissime circa l'utilizzo dei fondi del Piano Marshall da parte dell'Italia. In effetti, una parte cospicua delle risorse (circa 15 miliardi di lire in 7 anni) viene stanziata, col celebre "Piano INA-Casa", promosso da Amintore Fanfani, per la costruzione di case popolari per i lavoratori. L'indirizzo sociale delle risorse non è gradito agli Stati Uniti, che preferirebbero una destinazione tesa all'aumento del potere d'acquisto della popolazione, per favorire l'acquisto dei prodotti industriali americani.

> così ho scoperto, peraltro già intuivo, che ho abitato da ragazzo in una casa costruita con fondi
yankee ma destinati alle costruzioni per una cocciutaggine di un politico che nemmeno mi era
simpatico ! infatti i MERIcani ci avrebbero voluto esattamente come oggi : solo polli da spennare!


23 maggio - Proclamazione della Repubblica Federale Tedesca

28 giugno - Nelle chiese cattoliche viene esposto l'avviso di scomunica per chi aderisce al Partito comunista

h ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah ah !!!!!!
ECCO PERCHE' IL VATICANO è LA FOGNA DEL PIANETA IN CUI "SATANA" IN PERSONA SI E' RIFUGIATO !!!

29 agosto - L'Unione Sovietica fa esplodere, nel Kazakhstan, la sua prima bomba atomica sperimentale. La notizia viene divulgata dagli USA il 22 settembre e confermata dai sovietici il 25
1º ottobre - Sulla Piazza Tiananmen a Pechino viene proclamata ufficialmente la nascita della Repubblica popolare cinese; presidente è Mao Tse Tung, primo ministro Chou En-lai
7 ottobre - Viene ufficialmente creata la Repubblica Democratica Tedesca - DDR - in risposta alla Repubblica federale


NUOVO ORDINE MONDIALE = CREAZIONE DI UNO STATO DI POLIZIA GLOBALE = é IN ATTO = CI CREDO CHE SI VEDONO SEMPRE PIù MILITARI E POLIZIOTTI (ecc.ecc.) ARMATI IN GIRO!!!!!!!!!!!!!!

NUOVO ORDINE MONDIALE 09.03.11 16:01| 
 |
Rispondi al commento


Negli anni '80 il Comune di Salsomaggiore( provincia di Parma) aveva per la prima volta bilanci in rosso e casse vuote. Il sindaco di allora chiese una mano al governo. In cambio di un miliardo delle vecchie lire a famiglia, il sindaco si prese in casa 40 delle famiglie di spicco e rappresentative della N'drangheta calabrese (Talarico, Russo, eccetera). Arrivate a destinazione non potevano trovare un territorio più adatto per la logistica dei loro affari. Oggi le attività del nord d'Italia e dintorni della N'drangheta, hanno lì il loro quartiere generale.

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.03.11 16:01| 
 |
Rispondi al commento


anche l'accanimento terapeutico è un'arma micidiale.
Non ci si può difendere. E' vero che spesso i nostri amici animali sono migliori di noi umani. Non tutti gli animali, quando privi di cibo o della famiglia di appartenenza, si lasciano con le spalle alla collina morire, come farebbe il gorilla di montagna.
Siamo d'accordo quando in casa si ammala il cane, il
gatto a portarlo dal veterinario. Quando capiamo e ci confermano che non c'è più niente da fare per farlo vivere senza soffrire, non esitiamo alla puntura letale e finale. Tra di noi umani preferiamo accanirci terapeuticamente, in attesa che tutti prendano coscienza a favore del Testamento Biologico o Biotestamento.

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.03.11 15:43| 
 |
Rispondi al commento

LO SCRIVO IN CHIARO, PERCHE' PRIMA O POI SPARISCI:

"Se continuerà ad esserci un certo lassismo verso i criminali che ci impediscono di vivere la nostra vita NORMALE, sponsorizzato dalla sinistra."

Margot


DOCUMENTA QUESTA ENNESIMA STRONZATA!


Mi pare che si stia stravolgendo la situazione. Se abbiamo forze dell’ordine, quali che siano, armate è perché c’è molta delinquenza. Non è che si possa scoraggiare il delinquente proponendogli dei fiori o dei bei discorsi in cambio del suo non delinquere. E’ assurdo inoltre attribuire un comportamento non appropriato alle forze dell’ordine solo per questioni di compensi o di extra lavoro. Interpretare i fatti come descritto e come in gran parte dei commenti è deviante e limitativo della realtà, ma ciò che più è grave è che le interpretazioni espresse poco hanno della razionalità necessaria per affrontare il problema della delinquenza che c’è. Questo solo per trattare delle forze dell’ordine armate, poi bisognerebbe argomentare del perché abbiamo la delinquenza, ma il tema sarebbe molto più ampio.

Ezio P., Vimercate Commentatore certificato 09.03.11 15:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi sa che Qualcuno quel: gli spari, Sopra, (al di, dal di)l'intese come Gli Spari Sopra.
O fors'è : gli Spari sopra?
Perchè non Sotto?

Tanto per saper se alle Quattro del Pomeriggio fan ancora Paracadutismo i Coccodrilli, nelle Jungle.
Jungle Bell, Jungle Bell, Rear the Andy!
Ciao, Gelosone...

enrico w., novara Commentatore certificato 09.03.11 15:30| 
 |
Rispondi al commento

La notizia del terzo millennio!
"Il Papa risponderà a domande in TV".
http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/NonNotizie:Il_Papa_risponder%C3%A0_a_domande_in_TV

Federico Hohenstaufen 09.03.11 15:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

pistole di mafia ? no, de sbirro è !

""" Quel giorno morirono 3 persone, manifestando per il pane e per la libertà, proprio come sta accadendo oggi nel nord Africa

Il 7 marzo 1947 davanti alla Prefettura di Messina, dove era in corso uno sciopero contro l’aumento delle imposte per i generi di prima necessità e contro la mancata applicazione del contratto nazionale che stabiliva un aumento delle retribuzioni del 15%, le forze dell’ordine fecero fuoco sulla folla ed uccisero tre messinesi innocenti. """"

...ancora cercano le differenze! in Sicilia!

Antonio D (☭ lenin), Roma Commentatore certificato 09.03.11 15:18| 
 |
Rispondi al commento

La Lega: "Via i terroni dagli alpini"

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/03/08/troppi-meridionali-negli-alpini-la-lega-chiede-le-quote-verdi/96111/

Io direi piuttosto 1 - 10 - 100 - 1000 terroni al nord piuttosto di un'ignorante leghista, fascista, e razzista.

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.03.11 15:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Festeggiamenti ed Impeachment Napolitano

http://www.lagazzettadellosporco.it/150/

Luigi Cannavò 09.03.11 15:12| 
 |
Rispondi al commento

Dio per punire gli egiziani gli mandò sette piaghe.

A noi ha fatto lo sconto.

Ce ne ha mandate quattro :

La mafia, il vaticano, berlusconi e la lega.

Aldo F., napoli Commentatore certificato 09.03.11 15:08| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 24)
 |
Rispondi al commento
Discussione

PLAY, FORWARD, STOP, REWIND, PAUSE...

Alla fine non andrà in aula a rispondere alle domande dei giudici ma ad abbaiargli contro.

Ovviamente i media daranno ampio spazio alle udienze, è da vedere in che termini.

Le elezioni sono nell'aria e serve addobbare l'immagine per l'occasione.

Ieri a Ballarò, mentre si animava la trasmissione sulle vicende del premier, si tagliava a fette l'imbarazzo di Brambillona coscialunga e l'altro che ogni tanto si ululava addosso.

Entrambi indiscutibili difensori della verità universale: la loro.

- La lumaca delle pari opportunità è ancora lontana... ana... ana.

Pari opportunità, dal 2015 il 30% dei consigli d'amministrazione delle società quotate in Borsa sarà composto da donne.

L'Italia è una realtà produttiva che realizza i suoi migliori affari nei rifiuti. Rifiuti di ogni genere compresi quelli umani: i secondi.

Il modello degli affari deve esere ridisegnato. Al momento viene gestito in funzione dell'arricchimento di chi è già in top class.

La nostra è una società energivora. Vede il presente ma non lo sa interpretare. Il futuro non ci appartiene quindi, a che serve programmarlo?

Una società convinta che bruciare per creare e bruciare per distruggere sia una necessità. Non una deformazione culturale e mentale.

WWF - Per fare ogni giorno una buona azione per la terra:

http://www.beyondthehour.org/

RELOAD...

By Gian Franco Dominijanni



Impeachment Napolitano

http://www.lagazzettadellosporco.it/150/

Luigi Cannavò 09.03.11 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Ot - orongo

Qui Prodest?
Sara Scazzi e Yara sono state uccise da ... Vespa.

Valter Conti ☆x5 Commentatore certificato 09.03.11 15:01| 
 |
Rispondi al commento

a nessuno viene in mente che forse quelle persone armate stanno li proprio per proteggere questa nostra libertà di fare 600 metri senza problemi??
conosco più di un militare di persona, e vi assicuro che il loro spirito è quello di servire il cittadino non farlo vivere in un ghetto.
poi le mele marcie sono ovunque, in qualsiasi settore, da vaticano alla politica... non facciamo gli ipocriti e non ci scandalizziamo per cose che purtroppo ogni tanto capitano e sono sempre capitate (con o senza guardie giurate)

stefanot 09.03.11 14:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il sindaco di Milano, Letizia Moratti, plaude alla decisione del figlio Gabriele di donare l’immobile a un’associazione di beneficienza

Penati Cav. Ervino Commentatore certificato 09.03.11 14:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E il bello è che questo stato di Polizia e armato fino ai denti che deve proteggerti se sei una donna inerme può capitare che ti porta in caserma e ti stupra , in gruppo.

Babsi.

P.S. Questo paese è una vergogna, per il mondo intero.

Babsi Luna 09.03.11 14:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non è molto chiaro dove vuole andare a parare l'articolista ma, a me che penso sempre al peggio, è abbastanza chiaro l'assunto! Una precisazione, anche se minima e, forse, ininfluente, all'affermazione: ""La Guardia di Finanza è armata mente in nessun'altra parte del mondo lo è"". Spiegazione. In nessun'altra parte del mondo, in Italia si, la Guardia di Finanza è parte integrante delle Forze Armate(Esercito,Marina,Aviazione) nonchè Forza di Polizia, quindi in divisa, quindi armata. Nel resto del mondo la G.di F. si chiama "fisco", dipende dal Tesoro, non veste alcuna uniforme ma è comunque ARMATA! Ovviamente le armi sotto gli abiti borghesi non si notano. Altra differenza. Negli USA, per esempio, meglio essere sotto a indagini della Polizia o dell'FBI piuttosto che degli agenti del Fisco! Infatti, per evasione fiscale si può rischiare anche l'ergastolo, mentre in Italia, se va malissimo, si rischiano 3/5 anni riducibili, per benefici vari, a 1/2 anni e, quindi, non si va neanche in galera!!!

Volatile pn 09.03.11 14:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il beduino pazzo manda in giro i suoi emissari non a trattare la resa, ma a dettare condizioni, data la piega a suo favore che sta prendendo la situazione: verso l'Itaglia, dopo il voltafaccia del Nano, il matto di Tripoli ha avuto parole di fuoco e la promessa di ritorsioni: il Nano opportunista, dopo essere rimasto un po' a vedere per chi si metteva male, ha pensato che, tutto sommato, anche la democrazia o qualunque altra cosa gli sarebbe stata bene pur di far scordare il suo servile atteggiamento e continuare a curare i propri interessi che vedono nel Maghreb un nuovo ed interessante orizzonte speculativo col progetto "Nessma TV", sostenuto con le generose contribuzioni a spese degli Itagliani (ma davvero pensate che i 5 miliardi di dollari servano a risarcire i danni di guerra del 1911?????).......

harry haller Commentatore certificato 09.03.11 14:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Pistola scarica con raptus.
A Milano, in serata 100 poliziotti agli ordini del vice questore Paolella e Cardile e del tenente Vincenzo Addante circondano la Bocconi contro una manifestazione di studenti del movimento, indetta per protestare contro i provvedimenti repressivi della libertà di riunione, adottati sulla scia di quelli alla Statale. Un agente di Ps apre il fuoco contro i manifestanti in fuga, colpendo a morte lo studente Roberto Franceschi. Rimane ferito anche l’operaio Roberto Piacentini, al quale una pallottola sfiora un polmone. Il giorno successivo, in gravissime condizioni, verrà incriminato per ben 5 reati. Si verifica nei giorni successivi un rimbalzo di responsabilità per l’intervento della polizia fra il rettore Giordano Dell’Amore e la Questura, che avanza la versione dell’ ‘agente in preda a raptus’.

antonio d., carrara Commentatore certificato 09.03.11 14:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pistole scariche:
A Foggia, nel corso di uno sciopero la polizia apre il fuoco uccidendo il bracciante Domenico Centola

antonio d., carrara Commentatore certificato 09.03.11 14:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

della serie: son proprio deficenti

Ambiente:
Papa:e' a rischio anche a causa dell'egoismo umano

ma porca troia!!!!!!
hanno le antenne della loro strapatetica radio che entra anche nei citofoni, con un inquinamento che causa decine di tumori all'anno, già segnalata da enti e asl, loro se ne strafregano perchè protetti da dio, e vengono a parlare di egoismo ed ambiente?

mavaffanculo!!!!

un altro motivo per essere ateo!


Pistole scariche:
A Porto Marghera (Mestre), nel corso di una manifestazione di protesta contro i licenziamenti degli operai della Breda, le forze di polizia aprono il fuoco uccidendo Nerone Piccolo di 25 anni e Virgilio Scala di 33 e ferendo altri 5 lavoratori. I lavoratori di Venezia organizzano una manifestazione di protesta aperta dai parenti delle vittime che recano gli indumenti degli operai uccisi, insanguinati e forati dalle pallottole. Rinvenuti sul luogo della sparatoria 1 Kg. di bossoli di armi automatiche di grosso calibro.

antonio d., carrara Commentatore certificato 09.03.11 14:19| 
 |
Rispondi al commento

Pistole scariche:
Strage della polizia a Modena, dove i lavoratori del complesso siderurgico Orsi, dopo il licenziamento di 200 operai su 800 ed una serrata padronale di 40 giorni, si erano avvicinati ai cancelli nell’intento di riprendere il lavoro. La polizia apre il fuoco uccidendo Angelo Appiani di 30 anni, Renzo Bersani di 21, Arturo Chiappelli di 43, Ennio Garagnani di 21, Arturo Malagoli di 21 e Roberto Rovati di 36. Altri 51 operai rimangono feriti.

antonio d., carrara Commentatore certificato 09.03.11 14:16| 
 |
Rispondi al commento

Per dire che la democrazia
non esiste,
non è mai esistita
e può essere espressione del volere/potere

sia di una maggioranza
sia di una minoranza

Perchè

non ha mai potuto fare in modo che quel che è giusto fosse forte, bensì ha fatto in modo che quel che è forte fosse giusto.

Alina F., Varese Commentatore certificato 09.03.11 14:13| 
 |
Rispondi al commento

Ma il cessonazione non ha solo le strade che sono sovraffollate di sparatori openday and night,ci stanno anche le BANDE.Dai tempi oscuri,le bande fasciste poi,la delinquenza ha fatto progressi,Salvatore Giuliano,Magliana,Comasina,ed altre più o meno note,a questi malavitosi che almeno rischiavano in proprio,si sono aggiunte le bande specializzate che non rischiano niente nemmeno una denuncia.Si provi ad osservare la composizione dei quadri politici,c'è quella che ha ricevuto gli onori della camera,costa 900.000 euro l'anno ed è quella dei responsabili,sicuramente del nostro dissesto economico e li si appropriano senza rischi dei nostri averi,poi non poteva mancare ed è una vecchia volpe,quella dell' handicappato.Ognuno cerca di arraffare,intascare,rubacchiare fin che può perchè,se cambia il vento potrebbe essere che qualcuno si stanchi di questa situazione e metta mano ai famosi ma efficaci FORCONI,sto parlando dei contadini che si alzano alle quattro del mattino per mungere le mucche (quelle a 4 gambe) e vedono man mano i frutti del loro sacrificio,risucchiati da una pletora di faccendieri e parassiti e nullafacenti.Signori parassiti,rubate fin che potete poi potrebbe essere che qualcuno dica BASTA,capitto mi hai???

emi f., voghera Commentatore certificato 09.03.11 14:13| 
 |
Rispondi al commento

La Lombardia nelle mani della N'drangheta.
Azz!
Il boom delle infiltrazioni negli ultimi dieci anni.
Azz!
Seguono Liguria, Piemonte e Toscana.
Azz!

Della serie, la gramigna invade anche i campi di chi l'ha piantata!
Ringraziamo tutti a Liborio Romano!

Sereno Despero, Nuova Città Commentatore certificato 09.03.11 14:10| 
 |
Rispondi al commento

Secondo il ministero dell'Interno Scientology è così descritta: "capace di provocare una «completa destrutturazione mentale negli adepti, conducendoli spesso alla follia e alla rovina economica», ed è principalmente su di loro che si accentrano accuse di «indebito arricchimento ai danni degli affiliati».
29 aprile 1998
Il Programma di Riabilitazione di Scientology è un programma di duro lavoro fisico, confessioni forzate e intenso indottrinamento ideologico.

I vertici della setta sono accusati di sfruttamento della manodopera, schiavismo, campi di concentramento:  questa sono le accuse al centro del nuovo scandalo che colpisce Scientology.

sito dagospia
La sera in cui si suicidò, Roberto Deplano, scientologist di Cagliari  disse alla madre che gli avevano fatto il lavaggio del cervello e che lo avevano messo sotto ipnosi, facendogli poi ascoltare la cassetta in cui erano state registrate dichiarazioni riguardanti la sua vita, soggiungendo che lo perseguitavano e che non sarebbe potuto più uscire da quella situazione.
Il responsabile della setta fu condannato in primo grado per estorsione, 100 milioni e minacce di morte.
Francamente ritengo inquietante che un deputato del "Polo delle Libertà" come Alfredo Biondi , si ritenga orgoglioso dell'amicizia con Scientology che difende a Milano come avvocato, che in Grecia è stata messa fuori legge per spionaggio , che la Germania è sospettata di attività anti democratiche, definita culto autoritario.
Amnesty International è l'unica organizzazione umanitaria che sta denunciando gli abusi fisici e psicologici su bambini dentro le strutture educative di Scientology a Clearwater, Florida. Spesso sono i figli degli adepti alla setta, e non possono lasciare la struttura.

pino balia 09.03.11 14:01| 
 |
Rispondi al commento

Questa Gheddafi mi pare confuso come il nostro giovannino cretinino che parla sempre di grillini rossini buonini
dunque il rais avrebbe detto che è stato attaccato da "colonialisti drogati di Al Qaeda a servizio dell'Occidente"!
mi pare piuttoto in palla, ci aggiungiamo che ci fa le fighe invece che le fughe e abbiamo il polso della situazione

viviana v., Bologna Commentatore certificato 09.03.11 14:01| 
 |
Rispondi al commento

con tutto questo viavai aereo spero abbiano cancellato i voli da e per Ustica.

Stefano n., reggio emilia Commentatore certificato 09.03.11 13:42| 
 |
Rispondi al commento

E Allora??

alex m 09.03.11 13:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Muammar Gheddafi è al Cairo. Lo rivelano fonti aeroportuali egiziane, mentre la tv panaraba Al Jazeera ha parlato di altri due velivoli libici che sarebbero atterrati a Vienna e Atene.
I tre jet privati sono tutti decollati da Tripoli e potrebbero essere parte di una manovra diversiva per garantire l’incolumità del Rais. Va anche detto naturalmente che in questi casi ogni notizia va presa con le pinze, visto che già in passato si erano rincorse le voci su possibili fighe del dittatore libico.

Au revoir.


I Figli, mi mettono in mano il Libro di Pino Masciari, al ritorno dalla Conferenza da Lui presenziata.
Poi, mi "allungano" l'opuscolo di Emergency che ne Illustra le Operose Attivita', al termine di una Relazione di un Volontario.
Mi parlano di quelle Mine Italiane colorate piene di una Gelatina Invitante che i Bimbi Dei Teatri di Guerra si portan fin nelle Capanne , nascoste come un Tesoro.
Esplodon magari dopo un mese, Instabili.

Allora, se davvero la Scuola Inculca Idee diverse da quelle dei nostri "Padri" Patri...
Ho avuto un Brivido di Disgusto a chiamar "Padri" i Patrigni, fors'era meglio chiamarli per nome...
Padrini, ma tant'è, equivale ad Evocarli...

enrico w., novara Commentatore certificato 09.03.11 13:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi stupite che vi sia ancora Berlusconi in Italia?
Dove, Altrimenti?
E non è una Banalita', la Terra dei due Papi.
Pontifex & Pontiflex.
Il Bianco & il Nero.
La Grazia e la Macchia.

enrico w., novara Commentatore certificato 09.03.11 13:25| 
 |
Rispondi al commento

- INSOMMA QUESTI LEGHISTI SI SCOPRONO SCHIAVI DI
SLOVENIA E LIBIA ma non di "Roma" !!!!
così i confini della futura "padania" saranno sloveni nazionalisti a nord e libici gheddafiani
mafiosi-ndranghetisti a sud !!

bravo stronzo signor bossi ! (che smentisce ovvio)

qui:

Poteva Gelli, l’uomo della loggia atlantica, ma anche grande tessitore di traffici con la Libia (fin dallo scandalo dei Petroli) rimanere insensibile a tutte queste spinte secessioniste?

No, infatti diede vita alla lega Meridionale che finì per divenire il punto di contatto tra vari partiti del Sud Italia che all’inizio degli anni Novanta muovevano i primi passi in Sicilia e in altre Regioni del Sud.

Un’indagine della Procura di Palermo, allora guidata da Giancarlo Caselli, rivelò che dietro questi movimenti politici vi erano in realtà mafia e ‘ndrangheta, P2 e neofascismo: “La Lega delle Leghe del gruppo gelliano non si presentava come movimento antagonista alla Lega di Bossi ma ne condivideva il programma e l’ideologia, presentandosi come l’attore politico in grado di pilotare al Sud il programma di divisione dell’Italia in macroregioni”.

Il progetto finale era un’Italia federata, attratta al Sud dai paesi del Nord Africa. Ovvero la Libia, e questo spiegherebbe l’interesse di Gheddafi. Insomma il Rais sta vendendo cara la pelle, con questa intervista manda a dire: “Se voglio ne ho da raccontare”.

Da Il Fatto Quotidiano.


Le Virtu' Teologali di Pio Silvio da PietraCalcina.
Abbiate Fede e Speranza:
Fatemi la Carita'!

enrico w., novara Commentatore certificato 09.03.11 13:16| 
 |
Rispondi al commento

Si vocifera che Bossi ieri abbia dichiarato che in patania ci sono gli uomini e anche le armi che si producono al nord...
Al tg la7 ieri sera Maroni, da gran cuor di leone legaiolo, ha negato che dietro questa ennesima affermazione sovversiva del suo capo handikappato si nascondesse una "velata" minaccia. Si e' limitato a dire che e' vero che al nord si producono le armi.
Ora, considerato che il capo legaiolo non e' nuovo a queste sparate, sono davvero curiosissimo di vedere quando finalmente attueranno il progetto sovversivo. Non vedo l'ora che si apra la caccia al legaiolo.
Vigliacchi e pavidi, oltre che buffoni.

ciro c., quinto di treviso Commentatore certificato 09.03.11 13:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma la gelmini è un favore all'andrangheta ?

mannagggia 09.03.11 13:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Circa 20 minuti fa tre Falcon hanno sorvolato la Grecia provenienti dalla Libia e diretti al Cairo.
Incrociamo le dita e speriamo per i libici che Gheddafi stia fuggendo.

{Anche se, dopo aver esultato per la caduta del muro di Berlino (e aver visto quello che é successo dopo....) non mi entusiasmo più tanto facilmente.}

antonella g. Commentatore certificato 09.03.11 13:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Calcio:
Moratti, il regalo piu' bello e' il carattere dell'Inter!

nò!
il regalo più bello sarebbe il calo del prezzo dei carburanti!

vaffanculo tu, i petrolieri tuoi colleghi ed anche l'inter...

il Mandi Commentatore certificato 09.03.11 12:55| 
 |
Rispondi al commento

Combattenti!
Di Terra, di Cielo, di Mare.
Abbiam un Milione di Ali, Taglia!
Un Milione di Navi, Scuola.
Un Milione di BaioNette, Flaccide!
Berlux: Fiat Dux!

enrico w., novara Commentatore certificato 09.03.11 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Perchè non fare un'azione legale contro Merdoni per sperpero di denaro pubblico?Tanto più che la situazione economica è precaria?
Studio legaleeeeeee!E' possibile?

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 09.03.11 12:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando sono in casa, contrariamente alle vostre esortazioni, tengo la tv accesa.LO faccio per non sentire l'abbaiare continuo dei cani della zona.
Quasi sempre mi sintonizzo su Rai news 24, qualche volta Real Time di Sky (mi piacciono i programmi tipo "prima e dopo la cura", case comprese).
Ieri in casa d'altri mi é capitato di avere come sottofondo Rai 1, la "vita in diretta" e su altri programmi: sono annicchilita. Quella povera creatura di Yara viene sezionata ovunque. Se non si tratta di Yara si tira di nuovo fuori l'omicidio diSara Scazzi, oppure quello della giovane Poggi (peraltro impunito, come quasi tutti gli altri simili).
E' sconvolgente. A quell'imbecille di Masi va tutto bene???

antonella g. Commentatore certificato 09.03.11 12:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Parlo all'esperto di Energia Nucleare.
Secondo me poteva risparmiarsi di scrivere un così lungo resoconto tecnico per confutare le scemenze di Veronesi.
Infatti vorrei sottolineare che l'obiettivo vero dei nuclearisti NON E' QUELLO DI FARE LE CENTRALI NUCLEARI.
Non gliene frega nulla.
Sanno troppo bene che ci vogliono 20 anni per fare le centrali, se va bene ( infatti basta vedere quella di Ollilumpopo o come diavolo si chiama in Norvegia, fatta proprio da Areva ed è proprio come quelle che dovrebbero essere fatte in Italia).
Il loro obiettivo é solo di avviare i lavori per avere la scusa di mangiare un pò di miliardi di euro in Studi e Progetti.
Come succede per tutto quello a cui questi signori mettono le mani sopra ... lo scopo é "mangiare" mica "fare" ....
peggio di prima, che si accontentavano delle tangenti
ora questi vogliono "fare" loro per mangirasi le tangenti e anche la torta ............

Einstein disse :" Se esiste il Male NON é colpa solo del Malvagio che lo commette, ma anche dei molti che lo aiutano o lo consentono"

Ciao
Aldo

Aldo Moro 09.03.11 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Castelli è uno che capisce, ha una eterna aria di superiorità, imita Bossi in bello, però entrambi fingono di non vedere che la mafia spadroneggia a csa loroe loro non lo sanno?
Allarme della Dia: «La 'ndrangheta
ha colonizzato la Lombardia»
La regione ha il maggior indice di penetrazione nel sistema economico legale.

cesare beccaria Commentatore certificato 09.03.11 12:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ATTENZIONE!!!

Tra il 15 aprile e il 15 giugno saremo chiamati a votare un referendum che potrà fermare il ritorno del nucleare in Italia. Se, però, andrà a votare meno del 50% degli elettori, il referendum non sarà valido. È probabile che il Governo decida di fissare la data del voto a giugno per disincentivare la partecipazione e puntare al non raggiungimento del quorum: un gioco sporco per non far scegliere agli italiani (Greenpeace).

Il governo, tramite Maroni, ha già fatto sapere che non verrano accorpati i due eventi, dicendo in pratica che per una questione consuetudinaria gli italiani sono abituati a votare in maniera disgiunta amministrative ed eventuali referendum (hai visto mai che poi gli scappi un ruttino di troppo).
----------------------------------------------
Di fatto quindi Maroni ha avvalorato le preoccupazioni di GreenPeace, fra l'altro infischiandosene del risparmio per la collettività che si avrebbe accorpando gli eventi).

Andate qui e fate sentire la vostra voce:
http://www.greenpeace.org/italy/maroni-referendum-nucleare?utm_source=SilverpopMailing&utm_medium=email&utm_campaign=Risparmiare%20400%20milioni%20(cyber)&utm_content=


Alessio Onofri, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.03.11 12:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Uno scritto lieve e riposante.
Seminatori d'odio

*
*
*
*
*

L'ultima è che Berlusconi è uguale a Gheddafi. I seminatori d'odio dicono che tutti e due odiano l'Italia, sono ricchissimi e vanitosi, usano i mercenari, hanno conti all'estero e condividono una certa idea bunga bunga della donna. E inoltre, dicono sempre i seminatori d'odio, sia Silvio, sia Muammar governano da un sacco di tempo, amano circondarsi di yes men e stanno aggrappati al potere anche se sono in minoranza nel paese e hanno almeno un processo da evitare.
Come tutte le persone in malafede, i seminatori d'odio però tacciono che Gheddafi è del 1942 mentre Berlusconi è del 1936, che il primo è sul metro e 80 mentre il secondo annaspa attorno al metro e 60. E che il Colonnello ha i riccioli naturali.

cesare beccaria Commentatore certificato 09.03.11 12:40| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei svegliare Grillo dal suo sogno incubo e richiamarlo alla realtà, Berlusconi ha cominciato a sparare sulla folla e noi che facciamo, guardiamo la luna?

cesare beccaria Commentatore certificato 09.03.11 12:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

provate a chiedere a 100 persone se sanno che ci saranno dei referendum a giugno . forse uno su 100 lo sa e se chiedete anche se sa a che riguardo ci sara' il referendum forse 1 su mille ce la fara' (scusa gianni morandi!!) pero' delle amministrative almeno 50 su 100 lo sanno. meditate !!! angelo

angelo mora 09.03.11 12:31| 
 |
Rispondi al commento

##################################################
--------------------------------------------------

http://fintatolleranza.blogspot.com/

QUELLO CHE NESSUNO OSA SCRIVERE


Quello a cui dovremo pensare, se pensasse l'essere umano non ci sarebbero guerre.

Misantropia: “Sentimento di avversione nei confronti dei propri simili, per lo più provvocato da incapacità di prender parte alla vita attiva e accompagnato da uno scontroso desiderio di solitudine”.
##################################################
-----------------------------------------------------------------s-----a------------m------------o--------------i--------s-----m--------i------c-------e-------o-----------n-------o---!----------------

Fabiano Ulrich, Pietra Ligure_Savona Commentatore certificato 09.03.11 12:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' inutile che il potere schieri gli eserciti a presidio dei suoi luoghi di culto.

Dal primo momento che lo fa si rende manifesto,
viene riconosciuto in tutte le sue forme e non è più temibile, lo era di più quando agiva nel sottobosco e non era così facilmente additabile.

Sta vivendo le sue ultime ore ,
tremebondo davanti all'inevitabile sua stessa implosione.

E' la fiducia che non gli diamo più che lo fa morire,
è la conoscenza che avanza che lo spinge a difendersi offendendo, perchè di difese vere, reali, non ne ha, se ne avesse non avrebbe bisogno di tali mezzi da dispiegare e sarebbe più forte.

Lo shintoismo , che non è una vera e propria religione ( shinto significa "la via degli dei ")non mette sugli altari l'immagine di dio , ma uno specchio.

Buongiorno.


Alina F., Varese Commentatore certificato 09.03.11 12:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PDL: Aumento , in quote rosa, di Candidate.
Sì, ClaMydia Candida...

enrico w., novara Commentatore certificato 09.03.11 12:21| 
 |
Rispondi al commento

VI CONSIGLIO FORTEMENTE DI VEDERE E DIFFONDERE QUESTO FILM DOCUMENTARIO
(MAGARI LO PASSASSERO ALLA RAI) LO TROVATE SU INTERNET CON TRADUZIONE IN
ITALIANO
VI SCROLLERA' , VI TURBERA' , VI AGITERA'
VI ANGOSCERA' SAPERE E RICONOSCERE CHE E' LA VERITA'
CI PENSERETE CONTINUAMENTE
VI RENDERA' CONSAPEVOLI CHE DA ADESSO LA VOSTRA MISSIONE , IL VOSTRO SENSO
DELLA VITA INSIEME ALLA FAMIGLIA , LA SALUTE , IL LAVORO
SARA' .... DEVO FARE ASSOLUTAMENTE QUALCOSA

zeitgeist

SE L'AVETE GIS' VISTO FATELO SAPERE A TUTTI

STIAMO DENTRO L'INGRANAGGIO PER LA CREAZIONE DI
UN UNICO GOVERNO MONDIALE
GUARDATE QUELLO CHE OGGI SUCCEDE NEL MONDO
E IN ITALIA
E DOVREMMO AUSPICARCI GUERRA , MORTE E DISTRUZIONE PER RESETTARE IL MONDO
AMMESSO SE POTRA' ESISTERE QUESTA POSSIBILITA'

PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI
DIFFONDETE IL MESSAGGIO "

yuman 09.03.11 12:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

in italia non succederà mai una rivoluzione perkè troppi italiani godono di questo sistema, troppa gente vedrà perdere il suo status a seguito di un eventuale cambiamento di rotta. chi di voi nn conosce una o + persone che hanno il lavoro grazie a spintarelle etc etc?
la rivoluzione nn si fà con le armi, è vero,anche perkè vincerebbe chi ne ha e il popolo nn ne ha proprio.(e per armi non intendo solo quelle che uccidono, ma informazione,potere...)
bisognerebbe cambiare la testa in profondo, nuove fonti di energia che portano a una nuova economia che portano a una nuova vita...ma nn credo succederà mai xkè nn è nell'interesse non solo del sistema ma anche di buona parte degli italiani...

anche se credo proprio che prima o poi ci sarà qualke cosa che farà cambiare le cose...violenza o non violenza...

tune llo 09.03.11 12:12| 
 |
Rispondi al commento

Caso Ruby:
Giunta Camera inizia esame richiesta per conflitto attribuzioni

certo che esaminare gli "attributi" della ruby proprio in camera.......
mah......

BUON APPETITO, SBULLONATO POPOLO!


IERI ERA LA FESTA DELLA DONNA E HO SCRITTO UN

COMMENTO CHE E' STATO CENSURATO!


CHIEDEVO SOLAMENTE DELLA QUOTA ROSA APPLICATA

NEL MOVIMENTO 5 STELLE PERCHE' SENTO PARLARE DI

CANDIDATI "UOMINI" MA DI CANDIDATE "DONNA"

NEMMENO L'OMBRA!

CESARE LOMBROSO 09.03.11 12:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A Roma, nel corso di un controllo anti- terrorismo, la Digos uccide ‘per errore’ Laura Rendina.

antonio d., carrara Commentatore certificato 09.03.11 12:02| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno a tutti.

Da oggi sono uficialmente DISOCCUPATO. Sembra quasi che non mi dispiace, proco un senso di liberazione. Tutti quei numeri, quelle riunioni, dove sentivo tutto il contrario di tutto. E perche???

Per indirizzare i potenti come muoversi, come far sempre più soldi.

Pensate un pò: due settimane fa mi hanno chiesto se tagliando il personale del 5% avrebbero ottenuto un aumento del cash flow del 3% e se questa tesi fosse esatta???

Ragazzi.... ma ragazzi...., potete immaginarvi come mi sento??? CAXXO, ho dovuto confermare la loro tesi.

Mi sento di merda, mi faccio quasi schifo, come di MERDA sono quelli per i quali lavoravo.

Io non ce l'ho fatta più, me ne sono dovuto andare. Io non li ho digerito più. CAXXO, stanno bene, non hanno alcuna difficoltà, e pur licenziano lo stesso.

E' vita questa???

La mia disgrazia fu che ero bravo in quello che facevo, ero bravo coi numeri.

Mia madre mi voleva medico. Caxxo, avessi dato più ascolto a mia madre.

Vi auguro di non trovarvici mai in questa situazione,......indescrivibile.
Non riesco manco più a mangiare...

Ci si risente più tardi.

hasta a tutti

TONY .. Commentatore certificato 09.03.11 11:57| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'italia impone le sanzioni decise dall'onu alla libia: congelando tutti i beni di gheddafi sul suolo italiano. o quasi. a milano resta aperta la filiale di una banca libica, che continua a inviare crediti a casa. e la banca d'italia che fa?

si chiama ubae spa, ed è una banca con sede a roma ed è controllata direttamente dalla banca centrale della libia. nelle casse aveva $4,3 miliardi alla fine del 2009 e a quanto pare la sua filiale di milano, con vista al duomo, come ha spiegato a bloomberg un dirigente che ha preferito restare anonimo, continua a fornire lettere di credito alla madrepatria

la banca d'italia intanto si trincera dietro il no comment, anche se in teoria l'italia ha imposto il congelamento dei beni il 5 marzo. ma mentre il regno unito e l'austria hanno esteso il blocco a tutte gli istituti di credito conivolti nei fondi del paese. l'italia no, ha preferito metterli "sotto osservazione"

mariol 09.03.11 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Strano, con tutti questi uomini delle forze dell'ordine in giro, chiunque sarebbe portato a pensare che nel momento in cui ne hai bisogno, possano intervenire in pochi minuti...
Sono un controllore dell'azienda trasporti pubblici di Bologna.
Una settimana fa, un sardo che voleva confermare le sue origini, durante il controllo del titolo di viaggio sull'autobus, ha pensato di spaccarmi il naso con una testata.
Chiamata la polizia per denunciare l'aggressione, oltre al danno mi sono dovuto subire anche la beffa della totale mancanza di solidarietà degli altri passeggeri, più preoccupati di arrivare tardi al lavoro che di ciò che era accaduto su un mezzo pubblico.
Naturalmente, la Polizia ci ha impiegato il suo bel 1/4 d'ora per intervenire, lungaggine di tempo che ha scatenato l'ira dei passeggeri... d'altra parte, se al datore di lavoro spieghi che l'autobus è stato bloccato un 1/4 d'ora perché il controllore è stato picchiato, probabilmente non gliene frega niente.
DIceva Marlon Brando, in Apocalipse Now: "...è uno sporco lavoro, ma qualcuno dovrà pur farlo!"
P.S. La caserma della PP.SS. dista 50 metri dal luogo dell'aggressione!
Peace&love

Mario 09.03.11 11:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io concordo con tutti i punti del Movimento 5 stelle.
Ma se questi pensano che le cose possano cambiare consegnando i kit agli asili sono solo degli sprovveduti.
Primo sfiora il ridicolo concentrarsi su cose del genere in un paese in cui il pannolone non e´certamente l´unico problema.Anzi, i pannolini dei neonati non sono neppure gli inquinanti.
Hanno una vaga idea del numero di pannoloni usati negli ospizi o negli ospedali?
I neonati sono un numero decrescente, i vecchi incontinenti sono in crescita esponenziale e se uno considera la grandezza del pannolone, uno ne fa tre o quattro...
I problemi da affrontare sono ben altri, problemi che non si affrontano distribuendo kit...
Bisognerebbe distribuire i kit giusti alle persone giuste...

Patrizia Demaria 09.03.11 11:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quella dell'agente di PS Spaccarotella, non era scarica:
Chiedi a Gabriele Sandri.

antonio d., carrara Commentatore certificato 09.03.11 11:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La pistola del carabiniere Placanica, non era scarica.
Chiedi a Carlo Giuliani.

antonio d., carrara Commentatore certificato 09.03.11 11:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Niente da fare, Morfeo Napolitano ha firmato il decreto Romani sulle rinnovabili da molti ribattezzato decreto “ammazza rinnovabili” per gli esiti che potrebbe avere sull’industria italiana delle fonti di energia pulita. Lo si apprende leggendo un paio di righe sul sito del Quirinale nella sezione “Atti normativi”: Decreto Lgs 03/03/2011, (In attesa di pubblicazione).
Attuazione della direttiva 2009/28/CE sulla promozione dell’uso dell’energia da fonti rinnovabili, recante modifica e successiva abrogazione delle direttive 2001/77/CE e 2003/30/CE.

A nulla sono servite, quindi, le critiche rivolte al decreto scritto da Romani (e leggermente smussato da Stefania Prestigiacomo) dalle associazioni ambientaliste e dall’industria italiana delle energie rinnovabili. In particolare non sono stati accolti i rilievi di incostituzionalità mossi al decreto che, di punto in bianco e con effetto retroattivo, cambia le carte in tavola in un mercato in fortissima espansione e che genera un giro di affari miliardario.
Così gli italiani potranno scegliere meglio se nucleare si o no.
Probabile, a questo punto, qualche ricorso alla Consulta.

Au revoir.

Francois Marie Arouet, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.03.11 11:36| 
 |
Rispondi al commento

Questa, non era scarica.
Ad un posto di blocco, un carabiniere di Tivoli fredda Fabio Halilovich di 16 anni. La versione dei militi è che l'auto avrebbe investito la postazione ed un carabiniere, caduto a terra avrebbe sparato un solo colpo, centrando il ragazzo. Un parente dell'ucciso, secondo la testimonianza riportata dal quotidiano 'il manifesto', avrebbe peraltro testimoniato che un carabiniere, avendo subito il furto della propria automobile, si sarebbe presentato al campo nomadi minacciando 'se la mia macchina non salta fuori, ammazzo il primo zingaro che trovo'.

antonio d., carrara Commentatore certificato 09.03.11 11:34| 
 |
Rispondi al commento

Povero Maurizio Lupi, che carriera a scendere! Davvero l’abisso non ha mai fondo!
Come ci sono i giornalai che non sono giornalisti, così ci sono i cattolicardi che non sono cattolici e sono quelli che sul crocifisso ci costruiscono la carriera, sventolando il Cristo ma sostenendo i due ladroni. Laureato alla Cattolica, membro di Comunione e Liberazione, già presidente delle struttura editoriale di Cl, già consigliere DC di Formentin poi assessore per l’arredo urbano di Albertini, oggi tiene sprezzantemente il suo doppio incarico di deputato-vicepresidente della Camera e di amministratore delegato della Fiera di Milano, per la serie “le cariche non mi bastano mai”. Indagato per tentata truffa e tentato abuso d’ufficio per la "concessione alla Compagnia delle Opere di una Casina. Responsabile nazionale dei lavori pubblici per FI (e si è visto!!!), padrino di Magdi Allam, in occasione del suo battesimo da parte del papa. Lupi ha appoggiato calorosamente qualunque abominio di Berlusconi, ha giurato il falso, ha mentito a reti unificate, ha rovesciato ogni verità, ha oltraggiato in ogni modo quel valore di giustizia e di onestà che la sua posizione richiederebbe anche se non si professasse cristiano. E, via via che procedeva nella sua strada berlusconiana, allontanandosi sempre più dalla via di un uomo rispettabile, il viso gli diventava sempre più cupo, così che oggi è decisamente imbruttito, come quei piccoli carlini che assumono la vecchiezza dei loro padroni e azzannano strillando chiunque osi avvicinarsi.
Tanto per parlare della sua carità cristiana, è quello che ha detto “I disabili ci porteranno alla crisi”, auspicando altri tagli ai servizi pubblici, Ecco uno che è pericoloso anche se gira non armato

viviana v., Bologna Commentatore certificato 09.03.11 11:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A tutti coloro che pensano che anarchia e rivoluzione siano parole troppo forti...

Sono ANNI che si parla e cosa si e´ottenuto?
Si fanno dimostrazioni in piazza, si chiedono referendum e cosa si ottiene?
Mai come oggi il cittadino conta zero.
Siamo in due guerre e presto saremo in un´altra.
Contro la Libia e magari anche contro l´Iran.
Guerre a cui il 99% dei cittadini e´contrario.
L´1% sono quelli che vendono armi...
Abbiamo votato contro il nucleare e presto faranno le centrali.
Cosa dovremmo fare?
Scrivere email a Napolitano?
Protestare in piazza (educatamente)?
Lasciare che ci privino di ogni diritto (questo e´gia´in atto con la convenzione di Lisbona)?
Lasciare che facciano TUTTO quello che vogliono?
E´come dire che i Palestinesi non dovrebbero lanciare pietre o farsi saltare in aria.
Se buttare bombe e´l´unico modo per farsi sentire, bene, IO urlero´fino a che potro´.

W la Rivoluzione!

Patrizia Demaria 09.03.11 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Per Viviana e Patrizia.

e' ovvio che in una societa' civile le armi non dovrebbero nemmeno esistere,ma e' anche ovvio che
stiamo subendo soprusi gravissimi in continuo.
I poliziotti & C, le armi le usano per deterrente esono quasi sempre scariche.un po' come quando da soldato andavo in pattuglia.
La tragedia e' che siamo arrivati al punto che per reclamare i nostri diritti anche verso gli stessi cittadini che ci circondano si arrivi a desiderare di essere armati,prepotenza e idiozia nelle strade in questo paese la fan da padroni.
Tranquille che se si fosse tutti armati prima di fare un qualcosa che leda i diritti altrui la "gente"(politici inclusi) ci penserebbe due volte

marcello f., roma Commentatore certificato 09.03.11 11:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“Con la cultura non si mangia”
3morti

Electa Mondadori è di parere contrario!
-----------------------------------------------
Cultura. Convento povero, monaci ricchi. Stato squattrinato, ma c’è chi si arricchisce. Electa Mondadori del Cav, per esempio.

http://www.italiainformazioni.it/giornale/politica/118987/cultura-convento-povero-monaci-ricchi-stato-squattrinato-arricchisce-electa-mondadori-esempio.htm

Arzân 09.03.11 11:25| 
 |
Rispondi al commento

Arzân

ORDINE SENZA POTERE?

E DOVE HAI AVUTO L'OCCASIONE DI SPERIMENTARLO?

CESARE LOMBROSO 09.03.11 11:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Aspetto piu' tragico, per taluni versi, e comunque comico, pur con i distinguo del caso, è il Collaborazionismo di cui è , di fatto, Supportato il Dittatore Libico.
Gahdaffi, Cadra', poichè è Funzionale ad un nuovo Assetto in M.O.

Lo si evince non dalle parola di Obama, ma dalla Defezione di Putin.
All'Invevitabile Processo al Regime, una Norimberga Araba, emergeranno Tanti Scheletri Nani.
Anche se di Contrabbando, la Notte, si notano meno...

Le tornerie di Ottone, sforan i Turni, pur la Domenica.
Ma la Rubinetteria Langue.
Strani Profili Torniti, col foro a Spoletta.
Il Sole sPLENDE aLTO...

enrico w., novara Commentatore certificato 09.03.11 11:22| 
 |
Rispondi al commento

Demagogia allo stato puro. Mi sembra di scorgere l'altra faccia della medaglia delle dichiarazioni di Maroni secondo cui un attacco alla Libia determinerebbe l'inizio della terza guerra mondiale e ve lo dice una che abita sulla costa meridionale della Sicilia, ad un tiro di schioppo dal Maghreb. Una strategia della tensione degna degli anni più bui della nostra storia recente. Un mettere gli uni contro gli altri che non serve a nessuno. Idee concrete ci vogliono e chi sbaglia, in qualunque settore operi, che vada a casa senza se e senza ma. Spero che il cambiamento inizi dal popolo siciliano e che l'ulteriore input del sangue che scorre nelle vene, riconducibile alla dominazione araba, spinga soprattutto le donne a fare sentire la loro voce.

Anna Bulone 09.03.11 11:19| 
 |
Rispondi al commento

W l'anarchia e w il crimine

In fondo e´meglio essere senza stato che avere uno stato come il nostro.
1) Chi non ha nulla da perdere e´disposto a perderlo
2) Se aumentano gli omicidi quelli che devono temere di piu´sono quelli che hanno di piu´...
3) Sai che risparmio: poter mandare a casa quella marmaglia che mangia pane a tradimento.

Patrizia Demaria 09.03.11 11:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sai tu che scrivi ..io le armi le venderei nei supermecati con tanto di prendi 3 paghi 2..

Cosi' lo vedi i monti di cadaveri per le strade!!

Ma mi sa che le cose cambierebbero mooooooooolto velocemente in ITALY e quindi il mio resta un sogno
da italiano incazzato.

marcello f., roma Commentatore certificato 09.03.11 11:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma sì...mandiamo a casa i poliziotti, le guardie giurate, tutti.
Non servono a niente, no?

W l'anarchia e w il crimine.


Mah...

giovanni manetti 09.03.11 11:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La perla del giorno arriva dall’inesauribile Daniela Santanchè, che pur di guadagnare un posto nel prossimo governo e colpevolizzare la magistratura in un periodo fitto di processi per il premier Berlusconi, non riesce neanche a portare un po’ di rispetto verso una bambina morta chissà per mano di quale orribile mostro!
Naturalmente la vergognosa esternazione del sottosegretario all'Attuazione del Programma, non è passata inosservata e la procura della Repubblica di Bergamo non le ha mandate a dire:

"L'assurdità e il livore che connotano tale dichiarazione sono tali che la stessa non meriterebbe alcun commento da parte della procura di Bergamo, tuttavia sento il dovere di intervenire per evidenziare come, contrariamente a quanto sostenuto dall'autorevole esponente del governo, con il coordinamento del sostituto delegato per le indagini, le forze dell'ordine, la protezione civile, le polizie locali e migliaia di volontari, con un'abnegazione veramente fuori dal comune, si sono prodigati per mesi nella ricerca di Yara Gambirasio e contemporaneamente nell'individuazione dei responsabili di eventuali reati, utilizzando tutti gli strumenti anche tecnologici conosciuti".

"Ovviamente la Procura di Bergamo ignora, in quanto utilizzate da altro ufficio di procura, quali siano state le "risorse e le tecnologie" spese per indagare "sulle ragazze dell'Olgettina" ma, qualora l'On. Santanchè, che evidentemente ne è a conoscenza, vorrà comunicarcelo, anche se oramai con ritardo, le assicuriamo che siamo pronti a fare altrettanto. Credo che l'on. Santanchè, di fronte a questo tragico evento, abbia perso una buona occasione per restare in silenzio, come ha fatto questo ufficio dal 26 novembre 2010".

Au revoir.


se chiedessero ad es agli italiani...

Se chiedessero agli Europei se vogliono l´Europa il 90% risponderebbe no.
Da 50 anni a questa parte non hanno fatto altro che leggi per fregarci un giorno piu´dell´atro.
E se facessero un referendum sulle guerre in Afghanistan e in Iraq?
E se facessero un referenum sul prezzo della benzina o sulle tasse o sul numero degli amministratori pubblici, o su come vengono spesi i soldi delle tasse?
Nel medio Evo la tassa era di 1/10mo.
Ogni 10 maiali uno spettava al feudatario.
Il progresso?
Ora la tassa e´7/10 cioe´sette maiali su dieci e poi balzelli vari come IVA, tasse indirette su TUTTO, compresi i medicinali.
Se ti ammali e hai bisogno di farmaci non essenziali (ma se uno e´malato ogni farmaco e´essenziale, perche´se non ti curi l´ulcera non muori immediatamente ma dopo un po´di anni)deve pagare ANCHE il 20% di IVA.
Lo stato deve guadagnare ANCHE sulle disgrazie...
A quando una rivoluzione?
Basterebbe che il paese si fermasse TOTALMENTE per qualche giorno.
Niente di Niente.
No tasse, no tributi, NIENTE.
Sarebbe molto piu´efficace di 1000 dimostrazioni in piazza.
In Grecia hanno iniziato a coprire le macchinette per i biglietti di treni e metropolitana.
La gente viaggia gratis...spero che continuino e diano il buon esempio.Le rivoluzioni sono una valanga che inizia da una piccola palla di neve...

Patrizia Demaria 09.03.11 10:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sarai mai Solo a Combatter l'Intemperie, le Onde avverse.

Perchè alcune Piante, Fioriscon ai Primi Raggi del Sole di Primavera?
Perchè, vanificano le proprie attese a Sacrificarne i primi Petali?
Repentino, sembra scendere a Dispetto uno Spirito del Gelo, della Tempesta a ricacciar nell'Utero il Timido mostrar il Capo, lo Spuntar del Nuovo.
Sghignazzante soffio di Morte e Freddura, olezzo della Sterilita', s'Abbatte ad Annullare, a Tarpare, al porlo in Agonizzante stato Vegetativo.
E' il Potere del Tempo: sciocca Pianta, dovrebbe saperlo chi Comanda nell'Inverno Lungo...
Eppure, a Settembre, quel Pianto di Primavera, empiva le ceste dei Frutti della Vite.
Mio Zio, quello che sapeva Tutto della Vita e della Morte, al Paese dei Matti, mi spiegava...
" Vedi, questo Grappolo in Apparenza Tozzo, meno Elegante e Lungo, trattiene Maggior Succo: è Figlio della Rifioritura, coi Chicchi piu' Grossi, Fitti e Sodi."
"Son i Figli, dai Fratelli portati in Cielo ancor in Fiore, dal Generale Inverno".
" Le lor Mamme, nel Pianto della Vite, che vedi a Primavera, Fecondavan il Ventre della Terra, così ne Risaliva di Nuova , Linfa per Fiori!".
" Questi altri grappoli, Stentati ed Allungati, lo si Nota da Lontano che son quattro Graspi di poco Conto, dagli Acini rinsecchiti, Aggrinziti, taluni tardi e Verdi, e mai Matureranno, ne' daran Buon Vino".
Ecco, mio Zio, in fondo era poi un Botanico Alchimista, anche se a me , Piccolo, appariva un Mago.
Lui Osservava, Comparava, Soppesava.
Poi, mi Chiamava: "Gianduja, l'hai Capito che anche il Tempo ha il Suo Padrone?...".

" Sì, Zio, anche mio Papa' dice sempre che son ancor Acerbo", ma era per farlo Contento, in fondo, ancor troppo non lo Capivo, che son sempre i Soliti a Fiorir Perenne...

enrico w., novara Commentatore certificato 09.03.11 10:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dicono che i Promessi Sposi sia un romanzo datato, a me sembra attualissimo.
Dovrebbero ribattezzarlo come: 2011 un paese che non cambia.

La situazione e´perfettamente simile.
Nel 600 le leggi cérano, ma erano applicate solo contro i poveri diavoli.
I Signori avevano la licenza d fare tutto quello che volevano.
A me la situazione non sembra affatto diversa.
Gli azzeccagarbugli sono sempre gli stessi, gli innominati sono nominati, ma e´tutto lo stesso.
Per loro non ci sono tribunali ne´punizioni.
I Bravi sono i nostri Carabinieri e poliziotti con licenza di stuprare e uccidere e anche di poltrire.
Ditemi: a cosa sono servite le guerre, le rivoluzioni, se poi tutto cambia sulla carta e in realta´tutto e´ancora peggio?

Patrizia Demaria 09.03.11 10:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ricordiamoci che il potere di craxi e' cominciato a scricchiolare quando, non ricordo piu' a quale referendum, invito' gli italiani a fregarsene e ad andare al mare e invece si raggiunse il quorum.
ancora, e non si sa per quanto tempo, in italia per fare le nefandezze i politici hanno bisogno dell'appoggio della maggioranza degli italiani, da qui' i tentativi (riusciti) di plagiare le menti e nascondere mediaticamente e spostare referendum in periodi assurdi per farli saltare, per poi impossessarsi anche dei non voti e dire che gli italiani sono con loro e dichiarare vittoria.
se chiedessero ad es agli italiani, con un sondaggio, se vogliono l'acqua pubblica, l'80% direbbe di si, ma questo 80% non devono farlo risultare (effettivamente, sui tanti sondaggi che sbandierano sui media, questo non l'hanno mai fatto, cosi' diretto) e sul nucleare almeno il 60% non le vorrebbe. e questo lo sanno benissimo, cosi' si inventano i trucchi per far vedere che hanno vinto pur sapendo che votando regolarmente avrebbero perso, da veri truffatori quali sono.
bisogna andare a votare in massa.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 09.03.11 10:42| 
 |
Rispondi al commento

Io invece oggi, spostandomi come d'abitudine solo in bici, ho trovato le strade e le piazze del mio piccolo paese ricoperte di coriandoli. A casa mia quando sporco mi tocca pulire, come farebbe ogni persona di buon senso, ma evidentemente i "cittadini", - e per estensione, sia chiaro, tutto il popolo italiano -, vivono lo spazio pubblico, quindi la "casa" di tutti, come fosse una discarica, trasmettendo la loro inciviltà adulta anche ai loro bambini che, a loro volta, saranno i futuri adulti "cittadini" incivili di questo Paese. Benvenuti in Italia!

Bettina 09.03.11 10:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quante volte quando vivevo in Italia ho visto scene come quella descritta e e fatte le stesse osservazioni.

Dove vivo ora la polizia c'è, gira, controlla e, se necessario, interviene con una piccola differenza... non te ne accorgi nemmeno. Lo scorso sabato sono intervenuti arrestando un tizio nella strada di fronte a casa mia, me ne sono accorto solo ed unicamente perchè in quel momento stavo passando con il cane per portarlo al parco.

C'è bisogno di questa ostentazione? Di mettere in bella mostra divise ed armi (tralascio il commento sui fisici da Vito Catuozzo) per proteggere?

Direi proprio di no, qui si entra in banca senza lasciare nulla fuori. Qui le guardie giurate di frotne la banca non ci sono, solo porte, entri parlo con l'impiegato e te ne vai. Eppure sei cotnrollato...

Allora mi chiedo perchè un paese come l'Italia non riesce a fare lo stesso? E' prevenzione o controllo quello che questi signori son obbligati a fare?

Mah... queste son le cose che mi fan passare la voglia di tornare quando ci penso.

Felice Emigrato 09.03.11 10:22| 
 |
Rispondi al commento

Capitano, mio Capitano!
Ora che hai smesso di combattere anche tu, sono rimasto solo a resistere, con il mio petto, contro le indomite onde.
Capitano, mio Capitano!

Sereno Despero, Nuova Città Commentatore certificato 09.03.11 10:21| 
 |
Rispondi al commento

Bell'articolo, grazie per le informazioni.

rental elf 09.03.11 10:16| 
 |
Rispondi al commento

NON SOLO PISTOLE

Il premier ha anche le bocche puntate come quella a canotto della santanchè.
Questa sottospecie di donna si è permessa di dire che se i giudici avessero dedicato le loro forze al caso Yara così come hanno fatto per le porcherie del premier,la ragazza sarebbe ancora viva.
Di bocche puntate il premier ne paga molte un po come i mercenari di gheddafi,solo che i mercenari sparano proiettili metre le bocche del premier sparano stronzate infami.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 09.03.11 10:14| 
 |
Rispondi al commento

Mestre-Venezia Piazza Ferretto, ma penso che il discorso possa valere per molte altre piazze: cosa servono quelle volanti di polizia e carabinieri proprio all'interno della piazza, che tra l'altro è area pedonale? Non possono stazionare appena fuori invece che tra gente che mangia il gelato o bimbi in maschera come in questi giorni? A volte di sabato pomeriggio con la piazza affollata è proprio indispensabile che le pattuglie la attraversino tutta scansando pedoni e famiglie? A cosa serve questa ostentazione? Io penso che si possa fare la stessa sorveglianza con maggiore discrezione.

MICHELE C., MOGLIANO VENETO Commentatore certificato 09.03.11 10:06| 
 |
Rispondi al commento

SCUSATEMI,

ma che caxxo di post è questo???

Cosa vuole significare????

Dobbiamo armarci anche noi per fare cosa??

Da sempre ci sono le forze dell'ordine armati, i vigilantes davanti le banche, ecc.

Non c'erano altri argomenti più importanti???

Francesco Torino, Torino Commentatore certificato 09.03.11 09:59| 
 |
Rispondi al commento

Triggiano (BA), alle primarie del Pdmenoelle per il sindaco vince un indagato.

fonte: http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/03/09/triggiano-alle-primarie-del-pd-per-il-sindaco-vince-un-indagato/96092/

Au revoir.


Beppe vaff... ma solo ora lo vedi???? sono vent'anni che gli diciamo(parlo di qualche sano della mia generazione che si fa le canne e nn ha voglia di mischiarsi con questa dittatura plutocratica - Benito era più antifascista di queste oche del potere- e ci prende manganellate arresti e deuncie di cospirazione) che ci fanno schifo, e ci hanno fatto schifo al punbto che la paorola no basta più per esprimere il nmostro dissenso, non basta percheè il nostro dissenso viene categorizzato con quelle cxategorie del pensoero appartenenti alla bibbia e conteporanee deglu uri che ci governano, che ci scrivono i giornali e i programmi televisivi, sti dinosauri di mateira inorganica comunemente detta m... che includono analizzano dichiarano profwessano promettono cose VECCHIE!!! Beppe ma che te sei segliato solo ora?????? GENOVA 2001... le torri gemelle italiane.... Da allora nesun movimento.... era quasi meglio il fascismo... almeno il capoccione voleva creare, forgiare l'uomo nuovo (un testa di ca...illuso e sognatore.. a benito che nn lo sai che l'italiano non è un uomo ma una prostituta votante, un bancomat della corruzione, un prepotente della srtrada)se avevi voglia di ribellarti te menavano te arrestavano te davano l'olio di ricino.... ma ora con chi te la prendi??? Mr B è solo la faccia di un mondo che gli sta dietro, e questo mondo siamo noi quando ci fermiamo allo stop, quando non vogliamo pagare le tasse, quando facciamo gli "italiani", quando ci approfittiamo i ogni legge regola; gli altri siamo noi... se lo psiconano se ne và a casa e noi non cambiamo è tutto inutile. E' questa l'unica rivoluzuione possibile... attenti che quelle pistole e quei mitra sono lì npon per i criminali, ma per farci sapere che dobbiamo contenere il nostro dissenso verso sta classe di laddri e assassini, e stanno là perchè la maggioranza del paese è come la classe di corroti che ci governa, corrutibile e prostituibile. C'è un c di uomo armato ogni 50m per difendere le porcate del capo. V

filippo Santarelli 09.03.11 09:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gheddafi in tv: è un complotto colonialista.
Berlusconi in tv: è un complotto comunista.
Ghedini in tv: è un complotto giustizialista.
Ferrara in tv: è un complotto dietista.
Sgarbi in tv: è un complotto culturista.
Bocchino in tv: è un complotto futurista.
Bossi in tv: è un complotto celomollista.
Ruby in tv: è un complotto pompinarista.

adotta un complotto.
non servirà a niente.....
ma anche questo è un complotto.


Scusate, quello che stò scrivendo forse non è collegabile alla discussione sulle armi e sulle persone armate in città, ma ho letto un commento in cui si accennava al referendum sul nucleare e al non raggiungimento del quorum. Ma noi abbiamo già votato in un referendum per non avere le centrali nucleari, se non si raggiunge il numero legale di voti non è a discapito di chi non vuole le centrali nucleari, ma di chi le vuole. Il popolo italiano ha espresso 20 anni fà il proprio volere riguardo al nucleare, e questo referendum andrebbe ad abrogare il precedente. Se NOI abbiamo deciso di non volere le centrali già una volta non possono chiederci di nuovo se le vogliamo o nò come se non lo avessimo già fatto. Possono chiederci se abbiamo cambiato idea da allora, ma non imporci le centrali se nessuno andrà a votare. Buona giornata a tutti

massimo gandolfi (), piacenza Commentatore certificato 09.03.11 09:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma perchè qualche partito non candida a premier totò riina? La vittoria l'avrebbe in tasca

mariuccia rollo 09.03.11 09:29| 
 |
Rispondi al commento

A triggiano in Puglia alla primarie ha vinto come candidato sindaco PD un indagato :Era in combutta col sen TEDESCO ,ora riparatosi in Paerlamento, zona franca A voi il commento

mariuccia rollo 09.03.11 09:24| 
 |
Rispondi al commento


Nell'estratto conto anche 100 mila euro ad Angela Sozio, ex del Grande Fratello
Avvocati, donne, case e regali
Tutte le spese del Cavaliere
Dalle cravatte ai gioielli, nelle carte dell'inchiesta pagamenti per 34 milioni nel 2010.
Il nostro Rais sempre più forte grazie alle nostre divisioni poco intelligenti.

cesare beccaria Commentatore certificato 09.03.11 09:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le forze armate del Premier: polizia e TV e giornali, ad ogni ora e ad ogni passo alla vista di tutti e pure agli orecchi di tutti ,
a meno che di coloro con non vogliono nè sentire nè vedere .

Inutile dire che la sproporzione mediatica tra Berlusconi e tutti gli altri leader dell’opposizione è impressionante. E l’Authority tace colposamente fingendo di non accorgersene. I prossimi lunedì diventeranno certamente esplosivi dal punto di vista mediatico con la preannunciata programmazione dei processi del premier: tutto il Palazzo di giustizia, ingressi, scale, corridoi e, forse, perfino le aule sarà trasformato in un gigantesco set. Una sorta di reality con un solo protagonista annunciato. Non credo però che i giudici saranno a sua disposizione. Non sono altrettanto sicuro dello stesso atteggiamento di alcuni telegiornali. Misureremo accuratamente ogni martedì gli spazi di maggioranza e di opposizione. Vorremmo che anche l’AGCOM si ponesse il problema.
Aggiungiamo noi: e la sinistra di opposiuzione scenderà in piazza a protestare????''''

cesare beccaria Commentatore certificato 09.03.11 09:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Percorso:ANSA.it > Economia > News

2010 anno nero fallimenti:
11mila crac Studio Cerved, +20% rispetto 2009 in Italia

EEEEEEEEEE aspetta aspetta che il 2011 è appena iniziato... questo record lo demoliamo in un anno... noi si migliora con costanza su questi numeri.

the tower 09.03.11 09:04| 
 |
Rispondi al commento

Novità del giorno nel paese degli scandali.

"Triggiano, alle primarie del Pd per il sindaco vince un indagato."

"Scandalo malasanità, ospedale di Rho nella bufera. E ora il ministero manda gli ispettori."

***

Dall'alpi alla Sicilia, l'è tutta un magna-magna.

Buon Giorno Italia!

cettina* d., sicilia Commentatore certificato 09.03.11 09:01| 
 |
Rispondi al commento

1) E dicono che le forze dell´ordine sono in sottonumero

2) con tale abbondanza di polizia dovremmo perlomeno sentirci sicuri
3) Le forze dell´ordine non sono a favore dei cittadini: sono contro i cittadini.
Non sono li´a punire i criminali, ma a "creare" colpevoli.
Sono tlmente affamati di soldi che hanno depenalizzato la maggior parte dei reati rendendoli amministrativi, il che significa che "basta pagare" e il reato e´annullato.
Questa e´una strada paricolosissima, che inizia con l´alterare i semafori per aumentare il numero di multe, prosegue con tassare ingiustamente per frivolezze e scoraggiare un ricorso per l´alto costo e l´incertezza del risultato di una causa-
Risultato: Siamo tutti colpevoli a meno che proviamo di essere innocenti.
Ma solo chi e´veramente colpevole si difende e vince (grazie anche alla corruzione) il povero diavolo paga, anche quando non dovrebbe pagare.
Siamo tornati al Medio Evo e noi stiamo letamente diventando servi della gleba, diritti nessuno, doveri tutti.
A quando una rivoluzione?

Patrizia Demaria 09.03.11 08:55| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non so di che città parla Grillo oppure racconta un sogno che fatto , un incubo?
Di recente sono stato sia a Roma che a Milanoe posso affermare che a Roma quello che salta all'occhio che le forze armate sono al servizio esclusivo dei politici oltre alle numerose auto blu con vetri oscurati dal berlusconismo, Montecitorio recintata, palazzo grazioli, recintata, palazzo Chigi deserta recintata, ecc. La poliita governativa recintata. Punto.
Milano centro, due camionette fisse a piazza Duomo, qyalche vigile che passeggia bella Galleria. Punto.
Invece l'opposto del sogno incybo di Grillo ad Ancona, vigile non si vedono più da anni, tutti nascosti al caldo in ufficio o in auto, invisibili. Polizia una auto alle ore di punta, mai di notte, carabinieri ogni tanto in sosta lungo il centro. Tutto qui, Uomini armati dentro o fuori le baqnche non ci sono, nei parchi pubblici non ci sono, negli angoli più famosi per furti e violenze non ci sono. Di cosa parla Grillo, in Italia la sicurezza è un bluff, i polixiotti sono imopegnati a scortare i politici come status quo, un sottosefretario anonimo e sconosciuto al mondo ha una scorta fissa, deve temere solo le ire della moglie tradita.
I magistrati hanno bisogno di scorta, quelli che fanno il loro dovere e non Fede o Ferrara o Sallusati o decine decine di altri servi voltagabbana.

cesare beccaria Commentatore certificato 09.03.11 08:54| 
 |
Rispondi al commento

Leggo nel blog di libero che Noemi querela Ruby per presunte storie di sesso. E' possibile che si debba essere ridotti così in basso da dover leggere notizie del genere con tutta la valanga di disoccupati giovanili senza futuro e senza aiuti? Queste notizie sono la conseguenza di uno squallido degrado politico e morale che fà capire quanto male siamo amministrati. E se gli amministratori dell'Italia lavorano in un clima così torbido, siamo sicuri che i soldi pubblici strappati dalle nostre tasse siamo gestiti bene?

g.n. 09.03.11 08:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

lo ammetto!
sono un semplicissimo "terzamediano"....
quindi culturalmente di basso profilo.

però, nella mia ingiustificata ignoranza, alcune cose le ho apite.

per esempio quella che i magistrati, dopo aver fatto le loro indagini, "invitano" il presunto colpevole a presentarsi davanti ai giudici, dopo che il gip o gup ne ha convalidato i "meriti".
dopo i giudici lo giudicano.

giusto?

se è giusto, perchè quel coglione di dinapoli su la7 ad omnibus continuaa ripetere che i magistrati giudicano e mandano in galera i "colpevoli" e non ne rispondono nel caso fossero poi risultati innocenti?
non sono i giudici a giudicare?
ma che cazzo paghiamo a fare deputati che non collegano mai il cervello alla lingua?
e perchè quegli idioti di "oppositori" presenti in trasmissione non gli fanno notare delle cazzate che dice?


Direi che sono più pericolose le armi invisibili dei delinquenti.
Certo è che si vive in una società difficile

Massimo Taramasco (lovecoach), torino Commentatore certificato 09.03.11 08:36| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, le armi in mano a quelle che si chiamano forze dell'ordine mi fanno meno paura delle penne e dei mouses in mano a tanta gente dal colletto bianco. Le gendarmerie sono come gli antibiotici: devono essere usati quando ce n'è bisogno, altrimenti fanno più male del male che dovrebbero combattere. Non è sopprimendo il principio di autorità e di disciplina, diverse dall'autoritarismo e dall'oppressione, che si rafforza la democrazia. Teniamoceli buoni ed efficienti i gendarmi che domani possono servirci. La Resistenza soffrì a lungo per ricomporre un esercito di sbandati ed organizzarli in unità operative combattenti.

Riccardo Tucci 09.03.11 08:25| 
 |
Rispondi al commento

OK!

Mettiamo sto problema fra quelli di Priorita' TRE!

Mi pare che occuparsi di problemi di PRIORITA' UNO sia d'OBBLIGO.

Ritengo che l'argomento della "Dentiera Nucleare" sia un problema piu attuale e che (visto il boicottaggio sui referendum del governo LEGHISTA, che vuole le centrali in PADANIA) dovra' comportare un lavoro immane di sensibilizzazione della gente ada andare ai referendum!!!!!

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 09.03.11 08:23| 
 |
Rispondi al commento

Hai problemi con le forze dell'ordine? Ho la soluzione! Vai a vivere in qualche zona del sud...ad esempio a Cosenza: non vedi una pattuglia a pagarla oro; posti di blocco/controllo praticamente zero; strade cittadine ingolfate da auto in terza fila e dei vigili (armati o no) neanche l'ombra! Per la strada vige l'anarchia! Ovviamente dove servirebbero non li mettono...guai a contrastare la politica dei loro "amici"!

Alessandro Granese 09.03.11 08:23| 
 |
Rispondi al commento

"Gheddafi urla al complotto colonialista".

Lo penso pure io. Ma credo sia assurdo chiamarlo complotto, dopo decine e decine di situazioni analoghe. Io la chiamerei 'prassi'.

Buongiorno blog

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 09.03.11 08:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AL FARISEO RACCONTABALLE, ALIAS

MAX STIRNER

***

C) DOCUMENTAZIONE RELATIVA AL POSSESSO DELLA CITTADINANZA STRANIERA;

D) DOCUMENTAZIONE RELATIVA ALLA RESIDENZA ALL'ESTERO, OVE RICHIESTA.

Max Stirner

***

L'art. 11 della 1. 91 stabilisce, modificando le precedenti disposizioni, che il cittadino possiede, acquista o riacquista una cittadinanza straniera conserva quella italiana ma può ad essa rinunziare, SOLTANTO però se risieda e stabilisca la residenza all'estero.

TONY

***


Mi sembra che di sopra come risposta hai confermato esattamente quello che ho scritto:

Per rinunciare alla cittadinanza bisogna essere in possesso di un altra cittadinanza straniera,

bisogna risiedere all'estero.

IN NESSUN ALTRO CASO E' PERMESSA LA RINUNCIA DELLA CITTADINANZA

Che fai, replichi quanto dico, in quanto ti sei accorto di averla sparata grossa informantodi su wikipedia, e su tuttaltro argomento.

Sei davvero strano come personaggio.

hasta fariseo

TONY .. Commentatore certificato 09.03.11 08:17| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei proprio sapere chi scrive i post al posto di grillo....questo lo deve aver scritto una donna, ma dubito che sia tratti di sua moglie...

"Uscita della metropolitana. Scale mobili, la ..."
=

Thomas Müntzer, Mühlhausen Commentatore certificato 09.03.11 08:15| 
 |
Rispondi al commento

Il Cardinale Martini diceva che il livello d’allarme lo si raggiunge quando “lo scadimento etico della politica non è neppure più percepito come dannoso per la polis“.
Ma i credenti dove sono? Che cosa fanno? Come reagiscono?
Il cardinale invitava a invocare lo Spirito “perché lo scoramento non vincesse, perché i cittadini aprissero gli occhi a quella visione di futuro che si chiama utopia”.
I cattolici, diceva, vanno spesso incontro a un grande rischio, quello di lasciarsi adulare. Noi sappiamo come Dante sistemò gli ignavi. Poiché in vita non agirono mai in base al principio di bene e di male, limitandosi ad adeguarsi alle convenienze, il poeta li piazza nell’antinferno, una specie di non luogo che non è paradiso, non è purgatorio e non è nemmeno inferno, qualcosa di neutro e incolore, come neutri e incolori furono loro in vita, incapaci di parlare chiaramente e di prendere posizione. Ecco, dice Martini, quando ci viene detto che la posizione dei cattolici in politica deve essere ispirata alla moderazione, io sento puzza di ignavia. Martini esortava i credenti a essere non moderati, ma audaci. Rappresentanti di “una socialità avanzata che non scollega mai la libertà dalla responsabilità verso l’altro”.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 09.03.11 08:08| 
 |
Rispondi al commento


e come disse un tale uscendo da un vespasiano, siamo agli sgoccioli.

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.03.11 07:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sulla gru per il salario: condannati per sabotaggio due operai egiziani
Sono stati condannati per sabotaggio per essere saliti sulla gru di un cantiere per protestare contro il mancato pagamento del loro lavoro. E' successo a due operai egiziani condannati dal Tribunale di Trento per un episodio risalente al giugno 2009, quando i due stranieri, dipendenti di una ditta di Padova, erano saliti su una gru, reclamando tre mensilità non ricevute in quanto erano risultati in possesso di permessi di soggiorno falsi, e c'erano rimasti alcune ore, minacciando di gettarsi nel vuoto. Gli operai erano poi scesi quando i vigili del fuoco avevano consegnato loro gli assegni firmati dalla ditta. Ora i due egiziani sono stati condannati a quattro mesi di reclusione, con sospensione della pena.

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 09.03.11 07:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

oggi si festeggia S. Francesca Romana

dura presa di posizione dei leghisti, che hanno presentato un'interrogazione parlamentare e chiesto al ministro per l'attuazione del calendario delucidazioni in proposito, denunciando una macroscopica preponderanza di santi romani e chiedendo la beata par condicio.

borghezio ha presentato un disegnino di legge (fatto dal trota con i pennarelli della chicco) dove si stabilisce che per almeno la metà dei giorni sia festeggiato un santo celtico, a partire da sant'ampolla da pian del re.

BUONGIORNO, SBULLONATO POPOLO!

il Mandi Commentatore certificato 09.03.11 07:36| 
 |
Rispondi al commento

Col Maghreb che esplode,gli ipocriti come Veltroni,chiedono “Dove sono i pacifisti?”
Enrico Peyretti chiede a sua volta:dov’è la politica guerrafondaia che ancor oggi porta armi italiane contro altri popoli e incolpa i pacifisti quando la violenza bellica le sfugge di mano,come se il pacifismo fosse mai entrato nei partiti che finanziano e usano la guerra come parte inseparabile dalla loro politica,e poi, quando il sangue è troppo, non danno mai la colpa a se stessi.
Chi ha venduto armi a Gheddafi (col consenso anche del csx)? Chi ha fatto con lui osceni patti militari? Chi, già nel congresso del Pci del 1986, fece il sordo all’appello alla pace, al ripudio delle guerre? Chi da sx ha sempre deriso gli obiettori di coscienza? Chi fu cieco di fronte alla resistenza nonviolenta di Rugova al dominio serbo e alla riduzione dei diritti degli albanesi del Kossovo,e si svegliò solo per fare la “guerra umanitaria”, che aumentò le vittime? Fu questa tutta l’intelligenza di dx come di sx?
I movimenti per la pace c’erano, la cultura della nonviolenza c’era, ma i politici la relegavano nell’utopia. E le guerre di secessione e di pulizia etnica in Jugoslavia furono utilizzate dall’Europa e persino ben viste dal Vaticano.
I pacifisti ci sono sempre stati ad aiutare le popolazioni sotto tiro e molti ci muoiono
Malgrado gli ipocriti che parlano di pace ma fanno la guerra,il pacifismo e la difesa dei diritti continuano ad allargarsi e sono più efficaci e meno costosi delle guerre.
Non lo scontro di civiltà, ma il dialogo tra le culture è fermento di giustizia e libertà
Non è giusto giudicare inerte chi da sempre diffonde nei popoli la coscienza dei diritti umani insieme alla scelta della non violenza: l’unità, la resistenza, il coraggio, la disobbedienza all’ingiustizia. È urgente che la cultura della pace nonviolenta prema nella politica interna e internazionale perché la forte solidarietà tra i popoli aiuti ciascuno a liberarsi dall’ingiustizia coi mezzi della giustizia.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 09.03.11 07:31| 
 |
Rispondi al commento

non capisco cosa aspettino
gli "intellettuali?" scrittori
di "sinistra??" ad uscire
dalla Mondadori...
...
cosa deve dire ancora Marina Berlusconi..di più?

lorsignori
prestano la loro intelligenza
per ingrossare il conto corrente della
famiglia berlusconiana...
...oltre al loro ...naturalmente..
.

cimbro mancino Commentatore certificato 09.03.11 07:25| 
 |
Rispondi al commento

L’accidia politica dei cattolici che nascondono le bestemmie e le fanciulle di Arcore
Aldo Maria Valli

Il Rubygate e dintorni quale sfida comporta per chi partecipa alla politica secondo un’ispirazione cristiana? Nel 1999 il Cardinal Mario Maria Martini parlò dell’accidia politica, o pubblica accidia,esatto contrario della parresìa,o libertà di chiamare le cose con il loro nome.“Si tratta di una neutralità appiattita,della paura di valutare oggettivamente secondo criteri etici.Da parte di troppi,dentro la Chiesa,c’è stata una mancanza di parresìa. Chierici e laici,politici e intellettuali,pur fregiandosi con ostentazione dell’etichetta di cattolici, sono caduti nell’accidia politica, arrivando a coprire, giustificare, relativizzare. L’espressione più clamorosa è lo sciagurato commento di monsignor Fisichella alla bestemmia pronunciata da B, quando l’alto prelato invitò a “contestualizzare”.Su questa strada si perde tutto: credibilità, profezia, testimonianza.
“Normalmente lo scadimento etico della politica, in un corpo sano, dovrebbe essere punito da un calo di consenso”. Se non avviene vuol dire che il corpo non era sano. Martini sosteneva che se il degrado etico della politica non è chiamato con il suo nome e “punito consequenzialmente” ciò dipende dalla mancanza di un’opinione pubblica degna di questo nome. Dove questa capacità di elaborazione critica dei dati politici è debole,la politica è svincolata da ogni limite.
Se al posto di una sana opinione pubblica,capace di esprimere una “resistenza condivisa e critica””,trova davanti a sé solo gente mossa da interessi particolari, il gioco è fatto: il male può dilagare.
Ecco l’operazione tentata da B: far morire l’opinione pubblica, trasformando ognuno in un utilizzatore di egoismi personali. Ecco perché B non tollera manifestazioni come quella delle donne. Quel mare di donne, ma anche di uomini, è per B il pericolo mortale, la dimostrazione che il mondo di plastica imposto non ha ancora sostituito il mondo vero

viviana v., Bologna Commentatore certificato 09.03.11 07:09| 
 |
Rispondi al commento

La violenza e l'intolleranza sono ben radicate nella comunita italiana.Carri armati e fucili devono essere nelle mani dei cittadini come nella Svizzera che ha esorcizzato la costante presenza di armi nella societa civile rendendola permeabile ad una presenza familiare e costante.


Caro Beppe, la descrizione sugli uomini armati che hai incontrato non è esattissima perchè hai tralasciato gli uomini della II Repubblica in borghese ma armati di tutto punto... e sono moltissimi.
Sul Fatto di oggi c'è pure un'altra notizia edificante! "Fuori dagli Alpini i terroni" Legge in discussione voluta dalla lega nord.
Sulla Repubblica di ieri c'era una specie di concorso per adottare un eroe del Risorgimento.
Bene! Mi spiace per Marco Travaglio, il quale ci crede, ma chi dobbiamo adottare se l'unità d'talia non esiste? Forse il sergente Romano, grande eroe, morto come brigante o uno delle centinaia di migliaia morti a Fenestrelle ed in altri campi di concentramento?

giovanni borlizzi, napoli Commentatore certificato 09.03.11 06:43| 
 |
Rispondi al commento

DI PIETRO
Come cittadino italiano, posso dire che sono contento che nel mio Paese ci siano tante, tantissime donne in sintonia con quel milione di cittadine e cittadini che il 13 febbraio hanno urlato forte e chiaro il loro “se non ora quando”.
La ricorrenza dell’8 marzo nasce dalle mobilitazioni delle donne, dagli scioperi e dalle lotte per ottenere i diritti non solo lavorativi, ma anche sociali, che loro spettavano. E che adesso, dopo un secolo, ancora sono in discussione.
La situazione delle donne italiane, per colpa dei tagli al welfare e all’occupazione, non è certo delle più rosee. Il tasso di occupazione è fermo al 46% del totale: 9 milioni e 679mila donne che non lavorano e non studiano. A questo si unisce la beffa che a parità di mansioni con i colleghi uomini le donne guadagnano in media il 25-30 % in meno. La spesa sociale in Italia è pari all'1,2% del Pil contro il 2,4% della media europea. L’obiettivo dell’Europa era riuscire a coprire almeno il 30% del fabbisogno di asili nido a livello nazionale, ma siamo fermi all’11% visto che il governo Berlusconi non ha previsto neanche un euro per i servizi all’infanzia.
Manifesterò contro i tagli e contro la visione dominante, che B incarna più di chiunque altro e di cui le grottesche serate del BungaBunga sono lo specchio fedele. Non è per quei desolati divertimenti che il presidente del consiglio sarà processato. Però quelle abitudini ci raccontano chi è B, che visione ha del mondo e della vita, dei soldi, dei rapporti tra uomini e donne e tra le persone.
Io credo che il futuro sarà delle donne, se avranno le giuste opportunità che spettano loro.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 09.03.11 06:40| 
 |
Rispondi al commento

Il blog sulla donna stuprata in carcere ha raccolto 910 commenti. Sono tanti, visto che di blog ne escono anche dua al giorno e che tanti si sono spostati su facebook o sui loro blog personali!
Che strano! Non ho sentito nessuna approvazione da quegli idioti che si divertono a scrivere che il blog sta perdendo post!
Erano distratti?
O stanno qui soltanto a postare compincolla dal Giornale, da Libero e della Padania? Copincolla specialmente del genere nazista razzista o di difesa a oltranza di un malfattoe come Berlusconi!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 09.03.11 06:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

(segue don Albino)
Si è continuato invece, rispetto ai tagli di tutti i servizi essenziali della società, a richiedere i privilegi per le strutture cattoliche. Nella Cei è invalsa la maleducazione di non rispondere né ad appelli, né a documenti collettivi. E così ci troviamo di fronte a uno scisma di fatto: né il Vaticano, né la Conferenza dei vescovi italiani oggi sono di riferimento alla vita di fede.
Occorre ridare dignità alla democrazia italiana nella solidarietà a partire dai più poveri e precari e nella legalità, contro ogni tentativo autarchico di potere.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 09.03.11 06:30| 
 |
Rispondi al commento


L’abisso morale e il degrado istituzionale in cui siamo coinvolti e travolti, non sono attribuibili solo a B, né saranno risolti quando sparirà. È la subcultura individualista e spregiudicata del fai da te, senza rispetto dei diritti e delle leggi, che ha contagiato nella corruzione più sfacciata i vertici politici e i comportamenti quotidiani di troppi cittadini.
Una responsabilità grave è anche dei vertici ecclesiastici contro cui c’è una insofferenza grande e generalizzata. Molti, specie i giovani, schifati hanno abbandonato la chiesa. Siamo pronti a denunciare con forza il mondo politico, ma non abbiamo altrettanta franchezza nella Chiesa.
Quale credibilità può avere il richiamo alla moralità degli stessi, Vaticano e Cei, che per anni hanno curato i reciproci interessi, anche in cricche al di fuori della legalità, e che fino a pochi giorni fa hanno “contestualizzato” e banchettato alla stessa mensa di B? Le voci critiche che nella Chiesa hanno cercato di richiamare l’impegno dei cattolici sui diritti dei più poveri e sul rispetto delle istituzioni sono state tacitate dalle dichiarazioni perentorie dei vertici, che hanno sempre privilegiato il rapporto tra poteri per mantenere la direzione politica nelle leggi dello Stato per affermare i “principi non negoziabili”. In cambio hanno accettato un’omertà connivente con la corruzione dilagante e lo sfascio sistematico delle istituzioni.Dalla deleteria e padronale gestione della Cei del card. Ruini non ci si è mai scostati con chiarezza e determinazione
Nessun vescovo ha avuto il coraggio di una obiezione di coscienza, aprendo il dibattito e il dialogo sui conflitti della Chiesa e della società, specie sui temi scottanti della guerra e della pace, del respingimento e della discriminazione dei più poveri,dei diritti dei richiedenti asilo e degli immigrati contro le “leggi sicurezza”,della lotta alla povertà e del diritto al lavoro specie dei più giovani, della lotta alla illegalità diffusa e alla corruzione
(segue)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 09.03.11 06:29| 
 |
Rispondi al commento

Don Giorgio di Mogliano Veneto (sunto)
Dateci forza profetica in una stagione,come l’attuale,dove con il denaro si può comprare tutto nella rassegnata sudditanza di un popolo servile e inebetito.Con 5.000 € si comprano giovani donne,disponibili a passare una notte con B.Tale infamia non provoca che qualche passeggera reazione,poi tutto torna come prima nell’immenso stagno maleodorante dell’indifferenza collettiva.Si comprano facilmente la dignità e l’onore dei deputati che,sedotti da prebende e poltrone,si rendono disponibili a cambiare partito
Da 17 anni sentiamo gli insulti più oltraggiosi di chi si era comicamente presentato come fondatore del Partito dell’Amore.Insulti contro i politici del csx,definiti “mentecatti”,contro i loro elettori chiamati “emeriti coglioni”,contro i giudici “affetti da turbe psichiche e antropologicamente tarati”,contro l’ex capo dello Stato Scalfaro,villanamente insultato come “serpente, traditore e golpista”,contro l’onesto Prodi,pubblicamente oltraggiato come “un leader d’accatto”,o Veltroni,chiamato “uomo miserabile”,in un vortice d’isteria paranoica
Fino alle istituzioni statali,Corte costituzionale e Magistratura,“covi di comunisti infiltrati”.Ogni settimana sempre peggio quando B, davanti a un fantomatico gruppo di cosiddetti “cattolici riformatori”,urla che la scuola pubblica italiana va contrastata perché è “inculca ai ragazzi idee diverse da quelle della famiglia”.E,proprio alla fine di quel comizio e con la solita cialtroneria,si rivolge all’assemblea osannante,invitando tutti al bunga Subito,scroscia l’applauso di un’assemblea ipnotizzata da un clown circense travestito da politico
B offre sostanziosi pacchetti di beni pubblici alle gerarchie ecclesiastiche in cambio di appoggio politico e mette sul piatto quei valori che l’istituzione ecclesiastica dice non negoziabili(famiglia,scuola privata,bioetica..)negoziandoli con tangibili benefici,come l'Ici, regalo da 700 milioni di € o killeraggi contro chi critica come Boffo

viviana v., Bologna Commentatore certificato 09.03.11 06:21| 
 |
Rispondi al commento

“Non ci sono parole per descrivere la condotta di Silvio Berlusconi. E’ scioccante, desolante e triste che con un comportamento così primitivo abbia una simile popolarità in Italia”. Nel giorno della festa della donna, l’europarlamentare olandese Sophie in’t Veld, vicepresidente della commissione Diritti civili e membro del direttivo del gruppo dell’Alleanza dei democratici e liberali (terzo gruppo europeo dopo Popolari e Socialisti), descrive così l’immagine del presidente del Consiglio italiano, alla luce degli scandali in cui è coinvolto: “Ma come fate ad avere un leader simile?

.....

Glielo chieda al Presidente Obama e ai suoi ambasciatori in Italia Signora Sophie in’t Veld

....

l'ambasciatore americano a Roma (nel 2009) dice in breve: Berlusconi è debole, malleabile e DANNOSO per l'Italia. Tuttavia, questa sua debolezza favorisce gli Stati Uniti, in quanto rende l'Italia un paese a facile e scontata collaborazione.

...

E NON ROMPETECI PIù I CAZZI.

Dino Colombo Commentatore certificato 09.03.11 04:20| 
 |
Rispondi al commento

Ma con che faccia l'Ippocrate (o si dice ipocrita?) michelle hunziker
si è imbarcata, accanto al suo degno compare Ezio Grezzo, di 'Strascica la notizia' nel coinvolgimento di giornaliste in una campagna contro la 'mercificazione del corpo femminile' sui giornali.

E parla proprio lei che della mercificazione dell'immagine del suo corpo ci ha fatto la sua fortuna?

Guardate in quante foto la Michelle ha mostrato il 'meglio di se' senza tanti veli:

http://www.google.it/images?hl=it&gbv=2&tbs=isch:1&q=michelle+hunziker+sedere&revid=1608102169&sa=X&ei=H9x2Td60I8ah8QPS6J3OCw&ved=0CDEQ1QIoAA&biw=1007&bih=478

Dino Colombo Commentatore certificato 09.03.11 02:59| 
 |
Rispondi al commento


Da piccolo desideravo la Pace nel mondo e la cosa grave era che pensavo di poterla conseguire anche da solo.Poi svegliandomi, e mica troppo, pensi e comprendi. Che ci azzecca l'Europa con L'Echelon?
E quei Paesi splendidi come Lituania, Bulgaria, Romania, Turchia ed Israele e Gran Bretagna? Si sa che remano contro da sempre alcuni inconsapevolmente altri come la Gran Bretagna facendo il gioco americano: succhiamoci l'Europa.. Grazie per averci liberato ma le conseguenze le stiamo pagando ancora noi. Comprendo i tedeschi, seconda economia imprenditoriale mondiale, quando ultimamente pensano davvero di ritornare al marco, e buttare via tutto il sogno, probabilmente troppo grande per non essere ridimensionato. Vi inviterei a cena tutti a mie spese. I miei nonni, i miei genitori l'hanno fatto, non per vanità o megalomania, non sapevano fare bene i conti e poi noi figli, senza rancore, abbiamo salutato ed incontrato gli ex ospiti a cavallo di quelli che erano i nostri giochi preferiti. Ci avessero fatto fare un giretto! Così va il mondo basta notare i criteri con cui hanno disegnato i confini dell'Africa. Così è per l'Italia: tra le regioni che preferisco ci sono Sicilia e Sardegna; amo il mare, l'ospitalità e la buona cucina. Ma che ci azzecca tutto ciò con i conti di uno Stato. Ci tornerei comunque con il Passaporto. Un conto è fare uno statuto speciale per regioni come l'Alto Adige (500 mila abitanti circa) o la Val d'Aosta ( con 127 mila circa di abitanti è la meno popolata) che, bilanci alla mano e territorio onorano paesaggio e turismo. La Sardegan circa due milioni di abitanti e Sicilia più di cinque milioni.I buchi neri al confronto, economicamente parlando, sono delle golie. Non ci sono più le condizioni economiche per garantire i servizi di base. Certo i vostri eletti governatori hanno contribuito a questa realtà, con tutti i complici di Roma e dintorni, interessati non a un progetto comunitario ma alla speculazione, alla corruzione, e quant'altro di peggio

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.03.11 02:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tutte le persone armate che ha visto sono forse in centro. nelle periferie dove abita la gente comune, che paga le tasse, non se ne vedono. nemmeno quando servirebbero

Luca B 09.03.11 02:20| 
 |
Rispondi al commento

Umberto Bossoli

Ricordati bene una cosa...

che se non ti fossi alleato con un 'vecchioporco-mafioso-puttaniere e che se tu e lui insieme non foste che gli UTILI IDIOTI in mano a certi poteri forti tu e quell'imbecille di tuo figlio potreste fare si e no solo i guardacessi in un autogrill.

Altro che soldi e potere.

E mi posso permettere di dire questo ed altro a uno che ha affermato che con la mia bandiera ci si pulirebbe il culo.

Stronzo.

Dino Colombo Commentatore certificato 09.03.11 02:09| 
 |
Rispondi al commento

Bossi: "Chiesi aiuto a Gheddafi? No, le armi già le abbiamo"

....

Se fossi un giocatore di poker direi "vedo".

Ma tu sei solo un rincoglionito CAPITAN FRACASSA.
L'unica 'arma' che hai è quel dito medio che tanto agiti e che puoi da solo ficcarti nel culo.

Dino Colombo Commentatore certificato 09.03.11 01:55| 
 |
Rispondi al commento

Ti ringraziamo per le indirette preziosissime dritte sulle armi da fuoco! Ne faremo tesoro eh eh eh.

Anacleto M. 09.03.11 01:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

quando lo stato politico vive di crimini..,i criminali comuni e mafiosi aumentano.,per questo l'italia e piena di guardie., che il piu delle volte si danno anchesse al crimine. tanto nessuno paga mai il suo conto, con la giustizia.
PER QUSTO MOTIVO,NON SI PUO COMBATTERE LA CRIMINALITA COMUNE SE NON SI FA PIAZZA PULITA DELLA CRIMINALITA POLITICA, ARMANDO CROCICCHIO.
CIAO BEPPE, e difficile che tu diventi sindaco, comunque vada appoggia nel ballotaggio se ci sara GIULIANO PISAPIA lo conosco da molto, molto tempo. e ti posso assicurare che esso e uno deli onesti italiani, che si contano sulle punte delle dita.ciao beppe., salutami. san ilario.

armando crocicchio (armando crocicchio armaghedon.), milano. Commentatore certificato 09.03.11 01:20| 
 |
Rispondi al commento

“Troppi meridionali negli Alpini”
La Lega chiede le quote verdi.
Per limitare il numero di meridionali tra le penne nere, la Lega pensa di introdurre le quote verdi
In un testo che ora sarà votato alla Camera la proposta di dare più punti alle aspiranti reclute del nord.
(ilFQ)

***

Ormai siamo alla follia pura.
Essere guidati da un ictato, non è auspicabile, tanto meno dignitoso.

Berlusconi per mantenere il suo posto sta adottando tutti i sistemi possibili, ma deprecabili, anche avvalersi di un demente.

Sta facendo fuori anche i suoi fedelissimi ex supporters, Bonaiuti e Bondi, per gratificare i nuovi arrivati dalla campagna acquisti.

Siamo alla frutta, non possiamo ancora aspettare; dobbiamo muoverci.
Siamo noi il popolo sovrano:

"L'Italia è una repubblica democratica fondata sul lavoro.
La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione."

Riprendiamone possesso.

cettina* d., sicilia Commentatore certificato 09.03.11 00:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

le armi sono simboli fallici, chi le porta ha qualche problemino con il suo pistolino

liliana g., roma Commentatore certificato 09.03.11 00:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Italia è uno dei paesi occidentali più militarizzati in rapporto alla popolazione.
Le FF.AA hanno circa 308.000 effettivi
la Guardia di Finanza 68.000 effettivi
il Corpo Forestale 8.500 effettivi
la Polizia di Stato 116.000 effettivi
per un totale di circa 500.000 uomini e donne sotto le armi pari a circa l'8% della popolazione
Ci sono poi le Polizie locali, ogni città ha la propria, e le Polizie provinciali, il cui numero di addetti non è dato conoscere. Un bel po' di gente armata.
Vorrei informare Alessandro Sanna che per ottenere un porto d'armi, è più facile che bere un bicchiere d'acqua, ovviamente se non si è iscritti al casellario giudiziario. E' sufficiente iscriversi ad un tiro a segno, ottenere il "brevetto" (sono 5 o 10 colpi da sparare ad un bersaglio distante 5 o 10 metri) ottenuto il quale si fa domanda di porto d'armi per uso sportivo e nel giro di 15/20 giorni il prefetto lo rilascia. Con il porto d'armi si possono acquistare sino un massimo di 5 armi a canna corta (pistole e revolver) ed un massimo di 200 proiettili per ogni arma. La cosa buffa è che non si possono acquistare pistole di calibro 9mm lungo o parabellum (si alle 9x21mm) ma si possono acquistare revolver .357 magnum. Stranezze nostrale.

Roland Eagle () Commentatore certificato 09.03.11 00:31| 
 |
Rispondi al commento

La verità è che viviamo in uno stato di polizia.

Polizia ovunque, con la scusa della sicurezza....

E noi crediamo di essere liberi...

Solo un altro strumento di controllo, per far vedere che lo stato è ovunque, tu non puoi sottrarti al suo controllo, la tua vita trascorre su binari "ben" impostati.

Che bel paese, l'Italia.

-ilminimonecessario

Abramo Franchetti, Crespadoro Commentatore certificato 09.03.11 00:27| 
 |
Rispondi al commento

La Rodriguez debutta ne 'Il commissario Montalbano'. Ma qualcuno la critica...

Nonostante la giornata di gioia per questa nuova sfida televisiva per Belen c'è stato anche un momento di tensione. Un uomo nelle fasi finali della conferenza anziché fare una domanda di rito con il microfono, ha criticato la Rodriguez con una certa irruenza e in maniera del tutto inaspettata rivolgendosi al direttore di Rai Fiction Fabrizio Del Noce: “Con tutte le brave professioniste dello spettacolo che ci sono in giro, perché continuate ad offrire lavoro a questa sedicente attrice” sarebbero state le sue parole.

Come comprensibile, gelo in sala per alcuni istanti dopo l’intervento dell'uomo, che poi sarebbe stato allontanato dalla sicurezza.

.....

Ma che caz...o di Nazione stiamo diventando se un cittadino non può fare nemmeno una leggittima DOMANDA (domanda badate...non un attentato!) SENZA ESSERE ALLONTANATO da persone della 'sicurezza'?

Ma esiste ancora in italia la possibilità di esporre uno striscione o di parlare in DISSENSO DA QUALCUNO SENZA ESSERE MINACCIATI O MESSI A TACERE?

Forse nemmeno in certe DITTATURE succede qualcosa del genere ormai.

Dino Colombo Commentatore certificato 09.03.11 00:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe ci siamo l ora si sta avvicinando..... La situazione e' ormai quasi insostenibile e come sempre appare un insolita calma prima della catastrofe... Sembrava grazie alla caduta dei mercati ed all inizio della crisi 2 anni fa iniziasse una presa di coscienza da parte del mondo..... Invece. Tutto torna come prima ed ancora più paradossale di prima... questa volta non ci rialzeremo

Lietti pietro 09.03.11 00:18| 
 |
Rispondi al commento

Il 18 febbraio, l'Espresso pubblica un'esclusiva, un contenuto particolare di Wikileaks. Parla l'ambasciata americana a Roma (nel 2009). Dice in breve: Berlusconi è debole, malleabile e dannoso per l'Italia. Tuttavia, questa sua debolezza favorisce gli Stati Uniti, in quanto rende l'Italia un paese a facile e scontata collaborazione. Quindi chiedeva a Obama, in occasione del G8 a L'Aquila, di salvare l'immagine di Berlusconi.
Da lì le pacche sulle spalle e gli atteggiamenti assai amichevoli ma, ora sappiamo, molto poco spontanei.

.....

Domanda per GRILLO:

Come ci si può ergere a 'esportatori' di 'democrazia' e poi SOSTENERE UNO CHE FA SOLO DANNI AL PROPRIO POPOLO PERCHE' 'FA COMODO'?

Beppe...un 'post-ino' sull'IPOCRISIA (per usare un eufemismo)DEGLI USA A BREVE NO?

Di che cazzo continuiamo a lamentarci se la causa di tutti i nostri mali sono sopratutto gli Stati Uniti che sostengono il 'PUPAZZO' che tutti contestiamo e contro i quali poco possiamo?

Tu ci parlavi di 'fragole mature' di 'Pale di elicotteri già rotanti' ecc...

Erano solo una presa per il culo visto che il PUPAZZO è ancora lì sostenuto da USA E VATICANO?

Può darsi che sia anche tu una inconsapevole ARMA DI DISTRAZIONE DI MASSA?

Dino Colombo Commentatore certificato 09.03.11 00:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
vivo in Repubblica Dominicana, Puntacana per la precisione. Quella che io, scherzosamente, chiamo la giungla dell'est.
Non tutta la Repubblica Dominicana e' Puntacana, qui l'ignoranza e' a livelli notevoli. Il 60% della popolazione di questo paese e' povera. Come in tutti i paesi poveri ci sono furti, spesso di appartamenti, raramente a mano armata o scippi.
Qui, la polizia non la si vede mai. La polizia stradale, addirittura non esiste. Se la inventeranno presto pero', hanno capito anche qui che estorcere soldi agli automobilisti si chiama business.
La gente comune spesso, gira con il machete per questione di lavoro. Nessuno si da delle machetate sulla testa, e nessuno si rompe i coglioni.
Quando pero' succede qualcosa, normalmente ci scappa il morto. E' raro ma succede.
Insomma, pare che nella giungla ci siano delle regole sociali molto piu' rispettate che nei paesi chiamati civili...
Qui, sara' il caldo, si cerca di rompersi i coglioni a vicanda il meno possibile. Pensa che posso fare una festa a casa mia, suonando musica a tutto volume finche' ne ho voglia.
Ad Albisola, dove vivevo, passate le 21, vigili urbani alla porta.
Sai Beppe, nella giungla c'e' una sola legge: "Sopravvivere".
Le donne non pensano alla carriera, scopano, e tutti sono contenti. Insomma, mi pare che bisogna ritornare un attimo indietro. Eliminare tutte le cose che ci hanno fatto credere indispensabili e che ci stanno costando, veramente, troppo e rivalutarne altre eccezionali delle generazioni passate.
Perdonate il mio Italiano non molto corretto, sta scomparendo... Finalmente!

valeriano barbara 09.03.11 00:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SOLO DONNE AL POTERE!
(Ho scritto DONNE...da non confondersi con solo FEMMINE)

Dino Colombo Commentatore certificato 09.03.11 00:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma che anche la vegliarda luciana castellina si è gonfiata le labbra?
ma come si fa? labbra da ventenne su un viso tutto rughe. o ti rifai tutto, o niente. ma non si guardano allo specchio?

liliana g., roma Commentatore certificato 08.03.11 23:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E che ti aspettavi che i Militari andassero in giro ancora con le spade e gli scudi?

Me ne vado a dormire va..che é meglio.

Brig. Alessandro 08.03.11 23:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

armi uomini armati tanti...troppi... allora meglio senza armi senza smog senza il lavoro usurante senza denaro senza orologio senza traffico senza incombenze ma solo l' Amore...

ale go (ale_go), camea Commentatore certificato 08.03.11 23:42| 
 |
Rispondi al commento

Ble Bla bla..

Articolo di Cittadinanza, Determinativo, dispreggiativo.

Per rinunciare alla cittadinanza italiana basta essere nato nel Meridione.

Brig. Alessandro 08.03.11 23:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito della trasmissione di Gad Lerner di ieri sera

Tra ‘filo-borbonici’ e ‘leghisti’ …povera Italia…
Ma, e ora mi riferisco ai filomeridionalisti: ma dite sul serio? ma vi rendete conto che se nn fosse stato per Garibaldi, Porta Pia e l’Unità d’Italia molti di voi-noi saremmo ancora (peggio di oggi…ovvio) sottomessi ancora di più al POTERE PRETESCO E VATICANO?…SE già possono permettersi tutto questo strapotere in ‘democrazia’(molto tra virgolette) che cosa si sarebbero potuti permettere gestendo un POTERE ASSOLUTO?

Forse ci sarebbero ancora i roghi nelle piazze contro le ‘streghe’ e gli eretici.

Dico solo che molti di voi dovrebbero solo vergognarsi, leghisti e sudisti, quando attaccate l’Unità d’Italia.

Gad…ancora non ho capito perchè non hai fatto nè suonare nè cantare (ANCHE AI LEGHISTI…visto che li PAGHIAMO NOI) l’inno Nazionale

Era chiederti troppo...coraggio?

Dino Colombo Commentatore certificato 08.03.11 23:38| 
 |
Rispondi al commento

Mercoldedi 9 Giovedì 10 e venerdì 11 sciopero della benzina. Disertiamo i distributori contro la mafia del carburante. Solo cosí, da sudditi, possiamo tornare ad essere cittadini. Proviamoci, possiamo farcela! Se puoi passa parola . grazie !! NON METTERE BENZINA. "Comitato Liberi Cittadini Napoli" Giancarlo

GIANCARLO NOTO 08.03.11 23:38| 
 |
Rispondi al commento


HASTA FARISEO SPARABALLE E SEMIANALFABETA, CHE S'INVENTA LE COSE PER CAVARSI DALLA CACCA

LEGGE E REGOLAMENTI SULLA CITTADINANZA

( In questa pagina sono riportati la legge n.91/1992 ed i DPR N. 572/1993 e N. 362/1994 recanti i regolamenti di attuazione )

LEGGE 5 FEBBRAIO 1992, N. 91/1992. NUOVE NORME SULLA CITTADINANZA.

ARTICOLO 8

RINUNCIA ALLA CITTADINANZA

1. ALL'ESTERO, LA RINUNCIA ALLA CITTADINANZA DEVE FARSI DINANZI ALL'AUTORITA' DIPLOMATICA O CONSOLARE ITALIANA COMPETENTE PER IL LUOGO DOVE IL RINUNZIANTE RISIEDE. QUESTA LA ISCRIVE IN APPOSITO REGISTRO E NE RIMETTE IMMEDIATAMENTE COPIA AL MINISTERO DELL'INTERNO ED AL COMUNE COMPETENTE, SECONDO LE NORME DELL'ORDINAMENTO DELLO STATO CIVILE PER LA TRASCRIZIONE E L'ANNOTAZIONE A MARGINE DELL'ATTO DI NASCITA.

2. IN ITALIA, LA RINUNCIA ALLA CITTADINANZA ITALIANA DEVE ESSERE FATTA DINANZI ALL'UFFICIALE DELLO STATO CIVILE DEL COMUNE DI RESIDENZA.

3. LA DICHIARAZIONE DI RINUNCIA DEVE ESSERE CORREDATA DELLA SEGUENTE DOCUMENTAZIONE:

A) ATTO DI NASCITA RILASCIATO DAL COMUNE PRESSO IL QUALE DETTO ATTO RISULTA ISCRITTO O TRASCRITTO;

B) CERTIFICATO DI CITTADINANZA ITALIANA;

C) DOCUMENTAZIONE RELATIVA AL POSSESSO DELLA CITTADINANZA STRANIERA;

D) DOCUMENTAZIONE RELATIVA ALLA RESIDENZA ALL'ESTERO, OVE RICHIESTA.

http://www.arab.it/cittadinanza.htm

Max Stirner


ULTIMISSIMA DEL NANO.... HO SCELTO DI ANDARE AI PROCESSI IL LUNEDI' PERCHE SO CHE TRAVAGLIO E' IMPEGNATO IN DIRETTA SUL BLOG DI GRILLO....

aniello r., milano Commentatore certificato 08.03.11 23:31| 
 |
Rispondi al commento

HASTA FARISEO SPARABALLE E PAVIDO

Cosa vieni a raccontarci? Ti vergogni di essere italiano, ma vorresti vivere in Italia? Ma guarda che combinazione!

Se ti costa tanto essere italiano, prenditi la cittadinanza ovunque ti aggrada e rinuncia a quella italiana.

Italiano che non vuol essere italiano ma vuol vivere in Italia.

Fariseo!

Max Stirner


Credo che le rivolte del Nord Africa abbiano insegnato che le nuove rivoluzioni si fanno senza armi.
Questo ribellarsi senza armi togle loro l'alibi del terrorista armato da schiacciare.
Come definisci un cittadino inerme e incazzato?
E' questo che dovremmo fare, marciare su Roma a mani nude e cacciarli via tutti "buoni" e "cattivi".
Basta parlarci addosso muoviamoci!!!!

Ciao Antonio

antonio daniele 08.03.11 23:25| 
 |
Rispondi al commento

Kazzo in che citta? qui a torino neanche i delinquenti girano armati! qui alle vallette per vedere un polizziotto devi andare al carcere!!!ma?!

vittoriocaradonna 08.03.11 23:13| 
 |
Rispondi al commento

Giannino su ballarò mi sembra briaco...ma le tasse quando le faremo pagare a tutti???il mio dentista,idraulico, elettricista, medico specialista, meccanico mi chiedono sempre con fattura o senza????ed io??povero fesso ..dipendente pago tutte le tasse...ma dove vive il dott. Giannino sulla luna??

cittadino onesto (cittadinonesto) Commentatore certificato 08.03.11 22:58| 
 |
Rispondi al commento

Savonesiiiii!!!!!!!!!!

----------------------
www.savona5stelle.it
----------------------

Mak 89 Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.03.11 22:57| 
 |
Rispondi al commento

Farisei è il nome degli abitanti di Farra d'Alpago in provincia di Belluno.

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.03.11 22:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buona notte a tutti.


ALLO SPARABALLE DI SOTTO

L'art. 11 della 1. 91 stabilisce, modificando le precedenti disposizioni, che il cittadino possiede, acquista o riacquista una cittadinanza straniera conserva quella italiana ma può ad essa rinunziare, SOLTANTO però se risieda e stabilisca la residenza all'estero.

In NESSUN ALTRO caso la legge permette la rinuncia.

La cittadinanza si può anche perdere:

art. 12 , primo comma 91 (concernente al servizio presso altri stati esteri);

art. 12 secondo comma, 1 cit. (ope legis, servizio militare per un altro stato estero);

art. 3 terzo comma, 1. 91 (in tema di adozione).

Istituzioni di diritto pubblico, Fausto Cuocolo

***

Vedi Max, io prima di "spararle" mi informo, e non su wikipedia. Non so semi spiego.

hasta fariseo

ps: Io vorrei rinunciare alla cittadinanza per l'esatto opposto: se tu sei italiano e se rapresenti gli italiani, hai ragione IO NON LO SONO.

E per questo motivo che non voglio esserlo neanche di atto.


Scusate stasera mi partono i commenti a metà...forse è meglio che vada a dormire.....Buonanotte!

Dolore e poi sollievo

ma ci ricado spesso

nel buio che avvolge

le mie cellule