Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

I vivi e i morti


I bambini di Chernobyl
(14:00)
Chernobyl_effetti.jpg

Siamo in guerra. Da una parte ci sono i morti, dall'altra i vivi. Quando scoppia un conflitto le regole ordinarie non valgono più. Per battere Hitler non era sufficiente discutere. Una centrale nucleare in Italia equivale a una pistola puntata contro la Nazione. Questo non è terrorismo, è la verità. Nessuno può prevedere una catastrofe come quella giapponese, ma chiunque sa che può accadere. Tra un giorno o tra mille anni. I reattori della centrale di Fukushima stanno esplodendo uno dopo l'altro, 180.000 persone sono state evacuate in un'area di 30 chilometri. Non è detto che ritorneranno nelle loro case. Le zone contaminate, come quella intorno a Chernobyl, rimangono radioattive per migliaia di anni.
A L'Aquila non c'erano centrali nucleari, era una zona sismica, come quasi ovunque in Italia. Molti edifici crollati erano costruiti con la sabbia, gran parte della popolazione sarebbe sopravvissuta se evacuata in tempo. I segnali premonitori c'erano da mesi. Questa è l'Italia che specula sui terremoti e ride come una iena al telefono.
Il nucleare lo vuole l'Italia dei morti come Veronesi, Berlusconi, Testa, Prestigiacomo, Marcegaglia, Casini, Fini, cooperative bianche e rosse, l'Enel, i deputati e senatori dei due maggiori partiti Pdl e Pdmenoelle (che ora fa ammuina), uniti nella scelta del nucleare sicuro, così come per gli inceneritori e l'acqua privatizzata. Se Chernobyl fosse avvenuto in Francia, ad esempio a Chooz, la regione di Champagne-Ardenne situata al centro dell'Europa sarebbe interdetta agli esseri umani per migliaia di anni. Perché correre un rischio così alto? Per difenderci dagli alieni? O da una catastrofe planetaria? O per lucro, il solito miserabile, schifoso, merdoso lucro? Io non voglio che i miei figli corrano questo rischio e farò qualunque cosa in mio potere contro il nucleare. Le madri dei nuclearisti, così come quelle degli imbecilli, sono sempre incinte.
L'ambasciata francese a Tokyo ha inviato i connazionali a lasciare la città per il rischio di contaminazione. Siamo degli apprendisti stregoni. Se l'area di Tokyo venisse contaminata, 10 milioni di giapponesi dovrebbero essere sfollati. Come? Dove? Neppure il peggior film antinuclearista ha previsto una simile catastrofe. L'EDF e Sarkozy possono andare a fanculo. Il nucleare lo facciano sotto la Tour Eiffel. La Francia possiede 500 miliardi di euro di titoli pubblici italiani e ha acquisito, in questo modo, parte della nostra sovranità. Ma io preferisco il default alle centrali.
L'Italia dei vivi ha detto NO con un referendum contro il nucleare nel 1987. L'Italia dei morti, del radioattivo Maroni, non ha accorpato amministrative e referendum per far saltare il quorum. Il referendum è stato spostato nei giorni 12 e 13 giugno, ma noi, che siamo vivi, non andremo al mare. Loro non si arrenderanno mai (ma gli conviene?). Noi neppure.

Grillo is back

Beppe Grillo is back - Tour 2011 (DVD e libro)
In prevendita con sconto del 10% fino al 23 marzo.
Acquista oggi
la tua copia.


lasettimanabanner.jpg

13 Mar 2011, 17:20 | Scrivi | Commenti (771) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

maledetto tu sia
o uomo nucleare
che dividi per soldi
ciò che natura unisce

luciano angelini 20.03.11 12:25| 
 |
Rispondi al commento

ho visto la trasmissione del nucleare che hai fatto pero ce da dire una cosa che abbiamo una decina di centrali ai confini dell'italia! a parte questo io ho provato intervenire su una trasmissione radiofonica ma non sono riuscito a prendere la linea e all'ora ho inviato un sms e durante la trasmissione ne hanno parlato dicendo che ero uno dei soliti ..... perche io mi chiedo quando qualcuno sa! viene escluso da tutto o preso per il culo!? ho saputo per puro caso che ci sono delle tecnologie già funzionanti ad energia solare a lente che con un metro quadro fornisci la stessa quantità di ben 8 panelli tradizionali e in più un foglio di un metro quadro ad assorbimento infrarossi fa funzionare ben 6 lampadine da 60watt e funziona non solo di giorno ma anche di notte perche gli infrarossi ci sono sia di giorno che di notte e in più ce un altro sistema nuovo la vernice fotovoltaica che tutti e 3 i sistemi messi come coperture io penso che non esisterebbe più il problema dell'energia e oltretutto pulita mille volte del silicio attuale per i panelli solari che fra 20 anni ci sara il problema dello smaltimento perche sono inquinanti tanto per cambiare! io bebbe spero che almeno tu riesca a portare in publico queste tecnologie che già esistono.
cordiali saluti Cristian

Cristian Werlich 18.03.11 20:06| 
 |
Rispondi al commento

Ciao caro Beppe e amici del blog,
A volte mi chiedo se certa gente sia normale o lo fa o ha gravissimi problemi comprendonia..
Siamo in un paese deriso e questa non mi va giù poi in più si mettono anche dei personaggi che ci governano a dire che il nucleare è sicuro...io non ci sto siamo Italiani e non ammassi di carne che fa solo il loro dovere.Basta vedere il danno del Giappone o quella passata di Chenobyl per capire che bisogna cambiare pagina e pensare a strutture più sicure come quella dei pannelli solari...
Se i tedeschi hanno i pannelli solari e fanno elettricità per il70% e di sole non ne hanno molto noi faremo il 100% di energia solo a pensare il sud a venire in su, altro che nucleare!!in pochi mesi molta energia!!invece dovranno convincersi che l'atomo è morto basta!
preoccupiamoci di fare un qualcosa di bello lasciando respirare questo belmondo e a chi verrà dopo di noi!!a causa dei deficienti cosa gli diremo ai nostri nipoti guarda che bele cose che abbiamo fatto, presentandogli delle marmitte di 150 metri??loro stupiti ci diranno ma che coglioni c'erano al governo e che scemi ad approvare sto schifo??cosa gli risponderemo??
C.Anzalone

Carmelo Anzalone 16.03.11 18:13| 
 |
Rispondi al commento

Basta Beppe polemizzare con chi la pensa come noi ed uniamoci tutti per riuscire una volta nella vita a far prevalere il buon senso alla catastrofica volontà di chi disprezza la vita e quindi lo stesso creatore, qualsiasi sia la fede o la filosofia abbracciata.

Per inciso l'area di Tokio da evacuare in caso di catastrofe sarebbe di circa 35 mln di abitanti, vanno considerati anche i circondari.

aldo p., Milano Commentatore certificato 16.03.11 17:29| 
 |
Rispondi al commento

Sono contro il nucleare, ma il video non mi convince. Fanno vedere l'elicottero che cade sembra per le conseguenze delle radiazioni che salgono dal nocciolo scoperto. Falso, l'elicottero cade perché urta i cavi di un traliccio http://www.youtube.com/watch?v=q2QWSAn4zjI&feature=player_embedded . Consiglio tutti i convinti antinucleare a concentrarsi sulla sostanza e meno sullo spettacolo (foto, musiche e video ad effetto). Proviamo a dire semplicemente che in tutti gli impianti industriali, inclusi quelli nucleari, accadono incidenti, è statistica. Questo a prescindere se è madre natura a provocarli oppure un errore umano o di progetto; gli incidenti accadono e possono essere gravi o meno gravi. Secondo me il punto nodale della questione nucleare è che ad oggi la tecnologia a nostra disposizione non in grado di gestire adeguatamente incidenti in impianti di questo tipo.
Tutte le attività umane impattano sull'ambiente in modo più o meno grave ma solo quella atomica "è per sempre". A Chernobyl per un raggio di 30km dalla centrale non è possibile avvicinarsi; è un territorio alienato al genere umano e per tornare ad abitarlo ci vorranno 100, 200 o 1000 anni nessuno lo può dire con sicurezza. Questo è un rischio che io non voglio correre. Meditate

Massimo Gioia 16.03.11 10:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io sono pronto alla guerra contro questi politicanti del dio denaro.
Il tempo dei buonismi e delle mediazioni sembra essere finito.
Mano alle armi e nessun prigioniero!

roberto malpassi 16.03.11 06:51| 
 |
Rispondi al commento

maglevwindturbine.com soluzione reale ma poco conveniente a chi governa e deve a chi li ha eletti i ringraziamenti in mantenimento di commesse per le manutenzioni e tutto il contorno che mantiene lo schifoso giro mafioso e politico (a volte e spesso sono la stessa cosa)....

stefano doldi, s.agata fossili Commentatore certificato 16.03.11 00:59| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei ricordare ai leghisti, a chi li ha votati e ai padani quanto sono scemi.

Con il federalismo municipale più tasse per 16 milioni di italiani.

http://www.unita.it/economia/con-il-federalismo-municipale-br-piu-tasse-per-16-milioni-di-italiani-1.276696

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.03.11 21:45| 
 |
Rispondi al commento

Non esiste un nucleare sicuro. O a bassa produzione di scorie. Esiste un calcolo delle probabilità, per cui ogni cento anni un incidente nucleare è possibile: e questo evidentemente aumenta con il numero delle centrali. Si può parlare, semmai, di un nucleare innovativo.

Carlo Rubbia

bernasconi vasco 15.03.11 21:01| 
 |
Rispondi al commento

Ogni tanto Beppe caghi fuori dal vaso!
Ma ti sembra che in un momento cosi critico per il paese in cui ciò che conta è solo il pugno duro e unito contro il nano malefico,tu ti metta a fare polemica sul fatto che De magistris (da me votato) rinunci alla nomina al parlamento europeo per andare coraggiosamente a Napoli a fare molto di + di cio che faceva in Europa!

Romano M., Bologna Commentatore certificato 15.03.11 19:40| 
 |
Rispondi al commento

L'Aquila non è una zona sismica come ovunque in Italia, l'Aquila (una certa zona della città) è un "nodo di amplificazione", cioè un punto dove le onde sismiche si sommano in modo molto più pericoloso che nei dintorni.
Ciò ovviamente non riduce le gravi responsabilità di chi ha costruito male, nè di chi non ha evacuato la città per tempo.
Ci sono posti (es. Sarno, Reggio C., cintura vesuviana) dove certe costruzioni non si possono fare. La storia geologica, quando c'è, dice con chiarezza cosa fare e non fare.

lucio 15.03.11 17:11| 
 |
Rispondi al commento

A tutti i "Locchi" che sostengono la tesi dell'aumento del consumo dell'enrgia per il prossimo futuro...
Tanto per cominciare si potrebbe spengere le luci delle città...
Poi incominciare a fare centrali per la produzione d'idrogeno(perchè si può conservare)da biogas e elettolisi...
L'idrogeno compresso può essere immesso nella rete del Gas e produrre energia elettrica con celle a combustibile....
Funzionao le macchine e qualsiasi impianto domestico o industriale.
Inoltre si risparmia energia perchè si evita la cosidetta caduta di tensione, o dispersione dovuta alla produzione di calore....
Ci prendano per il culo e basta....andatevi a vedere in rete -zero regio-....

roby f., Livorno Commentatore certificato 15.03.11 16:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non mi ricordo piu' dove ho letto che il peggior pericolo dell'uomo veniva dall'acqua mischiata al fuoco. ora comincio a capire, non parliamo poi del fatto che l'uomo ha un grande nemico...l'uomo....

cristina ., como Commentatore certificato 15.03.11 16:36| 
 |
Rispondi al commento

Il mondo ha sempre mutato nei secoli (e cosi che si sono formati i continenti)geologicamente e climaticamente e non si fermerà, come fanno queste persone a prevedere che non ci saranno di questi problemi. che in un punto avvenga come si suol dire un evento catastrofico e solo un evento naturale , se poi in quel luogo si trova una capanna oppure una centrale nucleare ,la natura non si modifica certo per questo , quindi nuclearisti pensate, pensate

carmine berardo 15.03.11 16:05| 
 |
Rispondi al commento

Io ho fatto un video (iniziativa partita qui da FB)

NO AL NUCLEARE SI' AL REFERENDUM (il titolo)..

un messaggio breve:

Al referendum del 12 giugno VOTA SI'..Bisogna votare SI' per bloccare il nuclere in ITALIA

OCCORRE ESSERE ATTIVI PER NON ESSERE RADIOATTIVI

http://www.youtube.com/watch?v=MgGTSzH272w

......passaparola....

maria vittoria 15.03.11 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Trovato é il computer che da i numeri

Alfredo P., La Spezia Commentatore certificato 15.03.11 15:56| 
 |
Rispondi al commento

Com'é che due scritti mandati da me e pubblicati, l'ultimo ieri su questo argomento sono spariti dopo una notte? Non mi sembravano fuori luogo.

Alfredo P., La Spezia Commentatore certificato 15.03.11 15:50| 
 |
Rispondi al commento

Se dovesse succedere qualcosa ad una delle centrali nucleari francesi situate al confine con il nostro paese non ci sarebbe grande differenza con una centrale all' interno del nostro paese. Comunque nel 1987 il referendum si è basato esclusivamente sui fatti di Chernobyl. Inoltre attualmente non abbiamo nessuna tecnologia che ci possa permettere di sostenere il consumo energetico che si verra a creare nei prossimi 20 anni. Le centrali francesi al confine producono energia comprata da noi. Sicuramente ci vuole migliore informazione per poter permettere alle persone di capire ed esprimersi ma, i morti sul lavoro sono infinitamente maggiori di quelli dovuti alle centrali nucleari. In questo paese tutto è politica, anche questo Blog.

Carlo Merli 15.03.11 15:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FUKUSHIMA "CATTEDRALE NUCLEARE" -dal film cecoslovacco: Cattedrale Nucleare
-POOL DIACRONICO-
"Le vostre cattedrali saranno i vostri cimiteri" (Nostradamus)

Le centrali nucleari sono state categorizzate in ambito dei Sistemi Complessi.
La centrale nucleare di Fukushima, come avevamo previsto l'altro ieri, è da ieri entrata nell'ambito della termodinamica di non-equilibrio.
Essendo questi sistemi, macchine realizzate dall'uomo, divengono poi complicati, cioè senza capacità di autorecupero in assenza di controllo umano. Una volta superata una certa soglia possono anche sfuggire al controllo umano stesso. "L'automazione comporta con essa i semi per il disastro". Pertanto, il comportamento umano di anticipazione agli errori del sistema della centrale è essenziale in quanto proprio sistema dinamico di una certa complessità.
Sono stati considerati incidenti vari e tra i più seri: quello di windscale, emissione di grafite (assente, però, nella suddetta centrale; incidente "TMI" per insufficiente rappresentazione della complesità della situazione reale, problema di accesso al reattore; POST-TMI BACKSHIFTS, per singoli apparati componenti il reattore.
Nel caso di Fukushima l'incidente è quello TMI nel non aver concepito la possibilità di cataclismi eccezionali. Per il Giappone questo cataclisma è piombato a sorpresa.
Dai nostri due interventi ai post del presente Blog del 19 giugno e del 25 giugno 2010 prevedevamo imminente potenziamento dei cataclismi e quindi anche per le onde solitarie (anche treni d'onde) che avrebbero sforato la decina di metri.
In base alla nostra ricerca sul principio di inversione del ciclo della storia -vedi nostro intervento nel presente blog del post del 7 giugno 2010- il Giappone ne conclude il ciclo.
Pool Diacronico


sandro petrini 15.03.11 15:29| 
 |
Rispondi al commento

dove c'è lavoro c'è business e c'è pappa per tutti. Qunt'è stato il costo reale delle centrali in russia, in giappone se si tiene conto del rischio disastro e del costo di eliminazione scorie e di smantellamento. Non sarebbe più intelligente cominciare a pensare all'utilizzo di energia alternativa come fanno in germania dove sfruttano terrazzi e tetti per produrre energia dal sole ? Ma in italia le grandi opere fanno business: quant'è costato di progetti fino adesso il ponte di messina ? miliardi di euro e ancora non si è fatto nulla ! Ma la cosa pubblica è in realtà privata nelle mani di pochi. Si pensi che spesso i nostri onorevoli ed i nostri generali quando vanno via si portano a casa tutto quello che c'è nel loro ufficio pubblico compresi quadri, tappeti e antiquariato tanto non c'è un inventario e nessuno li controlla. CHI E' POVERO RESTA POVERA E CHI ' RICCO E SENZA SCRUPOLI IN ITALIA FA UNA FORTUNA TANTO E' UN LADRO FRA I LADRI E FRA LUPI NON SI MORDONO: C'E' SEMPRE UN POVERACCIO CHE PAGA PER GLI ALTRI COME UN TESTA DI LEGNO, UN CAPORALE, UN AMMINISTRATORE PGATO PER FARE DA PARAFULMINE ECC. ECC. E CHI SI ARRICCHISCE VERAMENTE NON PAGA MAI PERCHE' SIAMO IN ITALIA. IN CERTI AMBIENTI NON SI PAGA MAI AI VERTICI: IN POLITICA, IN MAGISTRATURA, NELL'ESERCITO E NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E NELLE BANCHE. POTERI CHE SPOSSONO FARE QUELLO CHE VOGLIONO. QUESTA E' DEMOCRAZIA ALL'ITALIANA MENTRE UN POVERACCIO CHE RUBA PER CAMPARE VA IN GALERA.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 15.03.11 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe per noi ma soprattutto per i nostri figli, le nuove generazioni. E' vergognoso che si discute ancora di Energia Nucleare, non c'e' bisogno di dati tecnici, non c'e' bisogno di alcuna riflessione, BASTA rivedere qualche immagine. Vergogna alla TV (Rai e Mediaset) di quel piccolo uomo che nasconde tutto ciò. VERGOGNA.

Tommaso Capriuoli 15.03.11 12:04| 
 |
Rispondi al commento

GRAZIE BEPPE

andrea p. 15.03.11 11:52| 
 |
Rispondi al commento

E' già da qualche giorno che ci stanno prendendo per il culo...ma siccome hanno la faccia a culo...si presentano e raccontano che va tutto bene...no..sono sicure le centrali...se, po, forse,...Nonostante il governo Giapponese "ammetta" pubblicamente che non sanno più che pesci pigliare...raccomandandosi agli americani, affinchè l'aiutino nell'impresa(impossibile)per fermare la fusione del nocciolo...
Ormai viviamo in un "REGIME" dove nonostante l'evidenza dei fatti i "ducetti" dicono e fanno che cazzo li pare.(punto)
Per un momento dovremmo mettere da parte la "democrazia" e fare un "golpe" mandandoli tutti a casa...
Dono pericolosi...e ogni giorno che passa lo diventano sempre di più..
Questo è tutto, non c'è alternativa...ah! dimenticavo default a parte!...

roby f., Livorno Commentatore certificato 15.03.11 08:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SOLO UNA IGNORANTE OCA GIULIVA COME LA PRESTIGIACOMO, ASSURTA ALLA CARICA DI MINISTRO DELL'AMBIENTE PER NON BEN DEFINITI MERITI PERSONALI, E CHE SOLO IN UN GOVERNO BERLUSCONIANO POTEVA TROVARE UNA COSì IMPORTANTE COLLOCAZIONE, DIMOSTRANDO UNA ASSOLUTA INSENSIBILITA' SI E' AFFRETTATA A DICHIARARE CHE IL GOVERNO PROSEGUE NEL SUO PROGRAMMA NUCLEARE. SE SI FOSSE SOLTANTO UN MOMENTO FERMATA A PENSARE CIRCA LA CATASTROFE GIAPPONESE ,FORSE, PRIMA DI FARE TALE DICHIARAZIONE SI SAREBBE DOVUTA CONSULTARE CON CHI NE SA PIU' DI LEI CIRCA IL PERICOLO NUCLEARE. TANTO E' VERO CHE GOVERNI RESPONSABILI ED ACCORTI QUALI QUELLI TEDESCO E SVIZZERO,INVECE DI RAGLIARE AL VENTO, HANNO SUBITO DECISO DI CHIUDERE ALCUNE VECCHIE CENTRALI.NON E' LA PRIMA VOLTA CHE LA PRESTIGIACOMO, INVECE DI DIMOSTRARE DI ESSERE A TUTELA DELL'AMBIENTE, E QUINDI DELLA SALUTE DEGLI ITALIANI,SI E' SCHIERATA A DIFESA DI INTERESSI CORPORATIVI DELLE VARIE LOBBIES CHE DELL'AMBIENTE FANNO SCEMPIO. SI SA CHE NEL GOVERNO DI BERLUSCONI PIU' CHE LA COMPETENZA DEI MINISTRI PREVALGANO GLI ATTI DI SOTTOMISSIONE AL CAPO ASSOLUTO.COMUNQUE GLI ITALIANI SI DOVRANNO ESPRIMERE CON UN REFERENDUM CIRCA LA SCELTA NUCLEARE ED IN QUELLA SEDE, CERTAMENTE, FARANNO VALERE LE PROPRIE RAGIONI DI NETTA PRECLUSIONE AD UN FUTURO PERICOLOSO ED INCERTO. UMBY

umberto caroli 15.03.11 07:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ha appena parlato in tv il ministro dello sviluppo economico paolo romani, ha detto che i programmi nucleari italiani non veranno influenzati da cio' che sta accadendo in giappone perchè "i problemi delle centrali giapponesi sono stati innescati da fenomeni assolutamente eccezzionali"....e quindi??? una centrale puo' lavorare anche 50 anni e in 50 anni qui in italia non puo' verificarsi un terremoto nell'area dove viene costruita???.....o un attacco terroristico????....o un attacco missilistico??? o un guasto tecnico visto che l'uomo non è in grado di costruire macchine perfette, e non lo sara' mai, solo questo ultimo motivo avrebbe dovuto bastare per non prendere in considerazione il nucleare ....a distanza di 25 anni una catastrofe e un incidente gravissimo che non si sa ancora come andra' a finire....la storia insegna, tranne che agli stolti.

pino 14.03.11 22:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Visto che non è successo "niente" e il "nucleare è sicuro", qualche esperto mi spiega perché la portaerei Ronald Reagan a 100 km dalla Costa Nipponica ha invertito bruscamente la rotta? Avevano sbagliato strada oppure qualche satellite ha rilevato un po', solo un po' di fallout di sostanze radioattive (analizziamo la superficie di marte a distanza, volete che non riusciamo con un satellite a sapere VERAMENTE cosa sta succedendo?)

DVP 14.03.11 21:38| 
 |
Rispondi al commento

Veronesi, Berlusconi, Testa, Prestigiacomo, Marcegaglia, Casini, Fini, cooperative bianche e rosse, l'Enel, i deputati e senatori dei due maggiori partiti Pdl e Pd e tutti quelli che voglioni le centrali nucleari che vadano in visita in giappone e che respirino a pieni polmoni quell'aria così sana e poi che ci rimangano (se vivranno)
FORTEMENTE NO AL NUCLEARE!!!!!!!!!!
VISTO CHE ABBIAMO GIà DETTO NO, ma non sentono, RIVOTIAMO NO AL NUCLEARE
IO NON VOGLIO UN PIANETA AMMALATO PER I MIEI FIGLI

VERONESI VERGOGNA HAI FORSE ANCORA BISOGNO DI SOLDI?
NON TI SONO BASTATI TUTTI QUELLI CHE TI SEI INTASCATO FINO ADESSO?
VUOI ANCORA CAVIE?
PRESTIGIACOMO PER FORTUNA PER VUOI UN AMBIENTE PULITO!!!!!!!!!!!! VERGOGNA!!!!

BASTA AVVELENARE IL NOSTRO PIANETA!!

Ys

gianfranco Capelli 14.03.11 20:56| 
 |
Rispondi al commento

x Alfredo Costanzo e Volatile.
Per il primo vorrei dire che il gioco non vale la candela. Per millenni l'uomo ha fatto a meno della lavatrice o della lavastoviglie, non è che senza l'elettricità 24 ore su 24 di punto in bianco siamo fottuti. Semplicemente metteremo più tempo a lavare i panni o i piatti. Il solare e l'eolico con il tempo avranno delle tecnologie sempre migliori, ma c'è anche l'idroelettrico, il geotermico, ecc., ecc. Ma perchè dobbiamo andare a parare proprio sul nucleare? O meglio io lo sò perchè e lo dovresti sapere pure te ($). Ridurre i consumi ed avere a disposizione una vasta gamma di rinnovabili è la strada.
Per volatile vorrei dire che quindi se io ho un vicino di casa delinquente tanto vale che lo faccio anch'io, no? A te starebbe quindi bene se io stuprassi tua figlia o tua moglie perchè tanto l'avrebbe stuprata il mio vicino di casa, no?
Se i francesi vogliono o rischiano di essere responsabili di qualche disastro nucleare ricordato nei libri di storia, non vedo perchè debbano rischiare di esserlo anche gli italiani. Ci sono altri modi per vivere da leoni invece che da pecore, per esempio con tua moglie sotto le coperte o più umilmente aiutando le persone che sono in difficoltà. Vi saluto entrambi sperando che possiate passare dalla mia parte.

Mauro Cantori 14.03.11 20:32| 
 |
Rispondi al commento

Un altro problema, grave quanto la costruzione delle centrali, è che se succede qualcosa chi può fidarsi su come verranno gestite le emergenze?
Gli italiani sarebbero capaci anche di usare cemento povero e materiali scadenti giusto per lucrare e non credo che nessuno controllerebbe.
Vedasi le scuole dell'Aquila.
L'importante è creare un fiume artificiale di denaro e al più presto prima che l'occasione possa sfumare o passare in mano ad altri.
Ho visto la compostezza e la disciplina del popolo giapponese. Non ci sono notizie di azioni di sciacallaggio. Ho visto il primo ministro in tuta che dopo esseresi inchinato ai presenti e alla bandiera ha tenuto un breve discorso.
Non credo che nemmeno tra ventanni saremmo in grado di gestire l'emergenza come stanno facendo ora i giapponesi. Anche per questo le centrali nucleari non sono consigliabili.

danilo miatto 14.03.11 19:32| 
 |
Rispondi al commento

dedicato ai deficienti che hanno voluto il nuclearee, ora che il il jap. fa harakiri al mondo intero con la sua follia, con il sisma che dovrà arrivare, con milioni di persone CONTAMINATE le metteremo a Pantelleria, o su per il culo al demente che dice avanti tutta con il nucleare all'italiana, all'EPR l'ecatombe Francaise, , cari Signori della Morte,la resa dei conti è arrivata...FOTTETEVI!!!!!!

Luciano B., Verona Commentatore certificato 14.03.11 19:30| 
 |
Rispondi al commento

Non arrendersi mai. Assolutamente NO al nucleare. L'Italia è una zona sismica e un eventuale terremoto potrebbe creare numerosi disastri. Nella tecnologia non c'è nulla di sicuro, così come nella medicina. Non possiamo sfidare la natura a livelli estremi, perchè siamo puntini nell'universo. L'innovazione è importante, ma non si può giocare a fare Dio (ammesso che esista, io sono atea ma Dio è un esempio).

Jessica V. Commentatore certificato 14.03.11 19:16| 
 |
Rispondi al commento

bellissimo post, Beppe!!! è proprio vero, i politici che tu hai menzionato, insieme a Testa, Battaglia e gli altri finti scienziati e giornalisti asserviti alla lobby pro-nucleare sono dei morti viventi! gente senza cuore, pronta a sacrificare la sicurezza dell'Italia e dei suoi abitanti per accrescere il loro conto in banca, difendendo la scelta delirante e criminale del governo di volere costruire nuove centrali nucleari sul nostro territorio. nell'ormai famoso referendum del dopo-Cernobyl gli italiani dissero chiaramente che non volevano nuove centrali atomiche, non volevano rischiare un disastro nucleare sul suolo patrio. ma il governo così come alcuni politici del Pd, Testa, l'Enel e la Marcegaglia se ne fregano del fatto che la stragrande maggioranza degli Italiani avversi l'atomo e non voglia rischiare di morire per un disatro nucleare. questi figuri se ne fregano dei mille rischi mortali che si accompagnerebbero alla presenza di nuove centrali nucleari in Italia. a Berlusconi, alla Prestigiacomo, a Casini, a Testa e all'Enel non importa nulla delle decine di incidenti accorsi in varie centrali nucleari sparse per il mondo negli ultimi 30 anni, riconosciuti persino dai governi dei paesi dove questi incidenti si sono verificati. e di quanti incidenti non abbiamo saputo, non sappiamo e non sapremo nulla, perchè sono successi in paesi governati da dittature che hanno silenziato tutto? oppure perchè sono successi in paesi " democratici " che hanno insabbiato tutto per non allarmare l'opinione pubblica? sig. Testa, politici nuclearisti, pennivendoli nuclearisti e scienziati venduti pro-nucleare: andate a fanculo!!!!! grazie Beppe per la tua ottima battaglia contro il nucleare, tantissimi italiani sono al tuo fianco nelle tue battaglie, e tu lo sai! ti abbraccio :)))

manuel barone 14.03.11 19:05| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe e ciao a tutti,
Io ho una semplice proposta da fare: il 25 aprile si festeggia il giorno della liberazione. Credo che allo stato attuale delle cose, sia dal punto di vista nazionale che internazionale, si sia arrivati ad un punto di non ritorno della nostra sopportazione. In quel giorno, possiamo fare qualcosa, perchè noi dobbiamo liberarci e scrollarci di dosso l'inutilità!!! Abbiamo tempo per organizzarci, abbiamo tempo per trovare argomenti validi e giusti per dimostrare che l'Italia delle persone perbene c'è e non vuole andare a casa sino a quando non otterrà ciò che vuole e chiede. Il 25 aprile sarà forse il "liberiamoci day", "collera day", ecc...quello che vi pare. Ma dobbiamo dimostrare questa volta che non possiamo stare più a guardare. Io, e credo tanti altri, si vogliono liberare di tutto questo schifo. La nostra vita può essere migliore e per esserlo non dobbiamo emigrare o trasferirci su di un eremo. Io voglio stare qui, ma voglio che vi sia un futuro migliore per i nostri figli e per noi. Non aspettiamo sempre le altre rivoluzioni! facciamo vedere che non abbiamo bisogno di nessuno per far valere le nostre convinzioni. VIVA L'ITALIA!!! RIPRENDIAMOCELA!!!

andrea lenzi 14.03.11 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Quando gli interessi di pochi valgono di più della vita di molte persone. Il nucleare una continua esplosione sotterranea,raffreddando la superfice fino a quando non succede una catastrofe visiva, ma la catastofe lo sanno tutti che prima o poi succederà. Se bombardi il sottosuolo crei una voraggine che prima o poi la natura per se stessa cerchera di assestare il territorio sottostante, da quì i terremoti e gli tsunami violenti in grado di spostare l'asse terreste, nulla può resistere, ed il Giappone insegna, case costruite in modo antisismico, spazzate come carta, la natura sicuramente quando si ribella è più forte dell'intelligenza dell'uomo. Come Atlantide, che pare già avesse il nucleare, ed un tsunami del tempo spazzo in una notte. L'idea del bisogno energetico, che si puo ricercare, con parecchie forme alternative, non può essere lasciata in mano agli speculatori, a cui nulla interessa della vita altrui, ne delle generazioni future, nemmeno se delle generazioni future fanno parte i loro figli, nipoti e pronipoti, ma cosa lasciano a costoro? Danaro? A che serve il danaro, se gli togli la vita? Ad una generazione di morti, o di persone incurabili colpite da contaminazioni può servire il denaro? Ignoriamo spesso che è la nostra indifferenza che permette a quei pochi di rovinare il mondo in cui viviamo, magari con la scusante che i paesi limitrofi hanno il nucleare, dicendo: se pericolo vi è lo abbiamo alle frontiere, allora a che serve non averlo pure noi? Invece di far capire ai popoli il rischio che si corre, invece di puntare su tutte quelle energie alternative, che oramai tutti conoscono, ma questi fanno finta, dicendo che questa energia è a basso costo rispetto alle altre, e se ben costruite non sono dannose, balle, una contaminazione dell'aria su valori che loro dicono sia assorbibile vi è, e l'atomo è inquinato, come inquinata dall'aria che respiriamo, e quanti Chernobil, od altri disastri dovremo sopportare ancora?

Enelusco Marsango 14.03.11 18:22| 
 |
Rispondi al commento

GIAPPONE: FUKUSHIMA, BARRE ESPOSTE INIZIATA LA FUSIONE DEL NUCLEO

AGI) - Tokyo, 14 mar. - Le barre di combustibile del reattore due della centrale di Fukushima sono di nuovo completamente esposte "indicando la situazione critica di un inizio di fusione del nucleo. Lo riporta la Tepco, il gestore dell'impianto giapponese, secondo quanto riporta Kyodo News.
Le barre del reattore numero due dell'impianto atomico di Fukushima-Daiichi erano gia' rimaste completamente esposte all'aria per due ore e mezzo perche' una pompa antincendio che versava l'acqua del mare nel reattore per raffreddarlo e' rimasta a corto di carburante. Il livello dell'acqua piu' tardi era stato recuperato e l'acqua era tornata a coprire la parte inferiore delle barre di combustibile per 30 centimetri.
NUOVA ESPLOSIONE A FUKUSHIMA
Ora la Tepco teme che anche per il reattore 2 si profila la stessa conclusione del numero 1 e 3: un'esplosione nelle prossime ore.
La societa' tentera' comunque di fare un buco nella struttura che ospita il reattore per permettere la fuoriuscita di idrogeno. La fusione del nucleo del reattore comporta la dispersione di un'elevata quantita' di radioattivita': un'ipotesi mai verificatasi nella storia del nucleare civile (a Three Mile Island, nel 1979, si verifico' la fusione ma la cupola di cemento del reattore rimase perfettamente integra); mentre a Chernobyl non si arrivo' alla fusione del nucleo.
11 FERITI DA ESPLOSIONE REATTORE 3
L'esplosione al reattore numero tre dell'impianto nucleare giapponese di Fukushima, la seconda dopo quella del reattore numero 1 di sabato, ha provocato 11 feriti tra cui uno "molto grave".
http://www.agi.it/estero/notizie/201103141708-ipp-rt10307-giappone_fukushima_barre_esposte_iniziata_la_fusione_del_nucleo

mavalà mavalà, berlusconistan Commentatore certificato 14.03.11 17:31| 
 |
Rispondi al commento

peccato che le balle del nano non sono combustibile....con un tale fonte rinnovabile potremmo permetterci anche l'asfalto stradale retroilluminato

mavalà mavalà, berlusconistan Commentatore certificato 14.03.11 17:26| 
 |
Rispondi al commento

A parte che se anche l'Italia dicesse non al nucleare, c'è sempre la spada di Damocle dei paesi vicini.

Ciò nondimeno se il referendum dovesse fallire il quorum, cosa accadrebbe alle future generazioni con un'Italia Nucleare gestita da politica, mafia, approfittatori e sciacalli vari ? E lo stoccaggio delle scorie radioattive ?
Ci vuole ben poco ad immaginarlo.

Pertano almeno per il nostro piccolo, speriamo che una volta nella vita l'ignavo ricoglionito menefreghista furbetto italiano medio non ascolti i politici e vada a votare lo stesso.
A proposito di partiti:
La destra non vuole che si vada a votare per paura di raggiungere il quorum
La sinistra non vuole che si vada a votare per paura di NON raggiungere il quorum e che questo sia considerata una sconfitta politica (e poi perchè sul nucleare anche loro possono mangiarci su e non poco)
Il "centro" se così si può parlare si guarda bene dal prendere posizione

Allora chi resta ?
Vendola (forse) Di Pietro (certamente), Grillo (certissimamente) e pochissimi altri cani sciolti...
Ce la faranno 4 gatti contro tutto il resto del paese con il bombardamento dei media e di tutti quanti hanno forti interessi sul nucleare ???
Fate un po' voi, io nel mio piccolo posso spargere la voce.

PS sono contento di non avere figli che finirebbero per odiare i propri genitori per il mondo che lasciamo loro e perchè (a parte i soliti 4 gatti "perdenti" "coglioni" e "terroristi" - non lo dico io ma il deux in terra..., non fanno nulla per cambiare le cose.

aldo p., Milano Commentatore certificato 14.03.11 17:20| 
 |
Rispondi al commento

Cominciamo a SCRIVER PER le fonti rinnovabili, per il lavoro che offrono e la miglior qualità di vita che offrono.

se scriviamo solo CONTRO il nucleare passiamo per sognatori e eterni perdenti.

CHI SCEGLIE LA VITA è VINCENTE!

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.03.11 17:19| 
 |
Rispondi al commento


PETIZIONE DI GREENPEACE ITALIA: http://www.greenpeace.org/italy/it/campagne/nucleare/maroni-referendum-nucleare/
PER ACCORPARE I REFERENDUM ALLE AMMINISTRATIVE E FAR RISPARMIARE 400.000.000 DI EURO AGLI ITALIANI (ANCHE SE SIAMO RICCHISSIMI E I MIGLIORI DEL MONDO E NON SENTIAMO LA CRISI, SECONDO IL GOVERNO ATTUALE :))

INOLTRE...12,5 MILIONI DI POSTI DI LAVORO IN EU SE SI SCELGONO LE ALTERNATIVE!!!!
FONTE: http://www.greenpeace.org/italy/it/News1/news/rivoluzione-energetica-2010/

(...)Con Energy [R]evolution diffondiamo oggi insieme all'EREC (European Renewable Energy Council) ... Secondo lo studio entro il 2030 è possibile creare dodici milioni di posti di lavoro, di cui otto e mezzo soltanto nel settore delle fonti rinnovabili. Allo stato attuale, i posti di lavoro in energie rinnovabili sono soltanto 2,4 milioni a fronte di 8,7 del settore energetico a livello mondiale.

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.03.11 17:15| 
 |
Rispondi al commento

....e lasciamo che a decìdere sia il Cuore, che di intelligenza ne ha da vendere, e non sbaglia!!

Meditate....!!

pippo pappo 14.03.11 17:03| 
 |
Rispondi al commento

Un'altra piccola cosa me la fate scrivere...??

Ferrara....,cerca di crescere verso l'alto e non verso sinistra o destra....in altezza non in larghezza. E che te magni.....?? Bllllllear

pippo pappo 14.03.11 16:37| 
 |
Rispondi al commento

Pronti per andare al referendum! Prima il nostro (incerto) futuro, poi il mare. Basta con il nucleare, esistono già dei primi moduli per produrre energia dalle onde marine. Cavolo, il Giappone è circondato dall'oceano!
Energia dalle onde:
http://www.scienzenews.it/index.php?/tecnologie/energia-rinnovabile-nel-mare-della-scozia.html

Stefano S. 14.03.11 16:29| 
 |
Rispondi al commento

fra poco inizieranno ad arrivare molti profughi dall'africa settentrionale in particolare dalla Libia, tenersi pronti perchè le crisi di quei paesi porteranno i piu' deboli e disperati a scappare nell'unica via che resta loro.
Brava Anghela Merikel ferma le vecchie centrali nucleari anche se la Germania non è un paese sismico.

AL - 2012 14.03.11 16:20| 
 |
Rispondi al commento

Un'altra piccola considerazione sul nostro bene amato premier. Che uomo!! Incontra minorenni!!! Certo che ci vuole una certa forza ad essere affascinante e carismatico ad una minorenne!!! Che, una della sua eta o giu di li no eh!! Non ci sarebbe trippa per gatti!!

Meditate gente!! Meditate!!!

Altra piccola considerazione: Voronesi vai a lavorare che non avete ancora tirato fuori un ragno dal buco.

Pippo Pappo 14.03.11 15:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bene cosa facciamo? Bisognerebbe sfruttare la situazione disastrosa del Giappone, ma per fare informazione "controcorrente" ci vogliono sopratutto persone che si facciano carico di ciò che possono fare. Ci sono? Io qualcosa pootrei fare ho un amico onesto nei verdi ci sono due medici che fanno ciò che possono per informare la popolazione su vari argomenti, ambiente compreso. Beppe cosa si può fare? Come ci si organizza?

Alfredo P., La Spezia Commentatore certificato 14.03.11 15:45| 
 |
Rispondi al commento

Le 14 centrali che questo infame B vuol fare a tutti i costi,e che non dice nemmeno dove le metterebbe,visto che nessuna Regione le vuole, sono un grossissimo affare di MLD che ha dentro la zampaccia di due brutti soggetti:ENEL e Impregilo.Impregilo ha fatto sfracelli giù in molte parti del mondo
Sull'Enel e soci similari diciamo alcune cose:
quell'ambiziosissima testa di cazzo di Chicco Testa fortemente protetto da Rutelli e D'Alema,
prima diventa pres. Enel sotto Prodi,un colosso dell’energia,dove resta per 2 mandati con reddito dichiarato di 1,8 MLD di lire,poi sotto B cambia bandiera,e da antinuclearista diventa nuclearista,tanto che che lo spot dalla scacchiera è suo,si vende anima e corpo a B e ora è tanto strafottente che se qualcuno lo contesta minaccia di rompergli la faccia.Prima si butta nel business ambientale con Bernabè,poi,grazie anche a quel fesso di Veltroni,accorpa la bellezza di 57 cariche.Si va da Rotschild ad Allianz,dal Lloyd Adriatico alla Riello,passando per la Sogin (che cura lo smantellamento delle centrali nucleari).Insomma una pacchia! Oggi capeggia il Forum Nucleare Italiano, organizz.che si dice non a scopo di lucro e che dovrebbe contribuire al dibattito sul nucleare, tant'è che a finanziarla sono Alstom,Ansaldo Nucleare,Areva,Confindustria,Eon,Edf,Edison, Enel,Federprogetti,Gdf Suez,Sogin,Stratinvest Ru, Techint,Technip,Tecnimont,Terna,Westinghouse. Tutte industrie interessate al nucleare

E Veronesi non è meglio.Fa una Fondazione contro il cancro.E chi la finanzia?Ma le industrie che producono il cancro,naturalmente!E il Pd lo fa anche ministro della Sanità!Acciai Brianza, Co.met,Telecom e 3,colossi industriali dell'acqua minerale come Ferrarelle e San Pellegrino,l'Enel Spa che,oltre a gestire centrali a carbone e ad olio combustibile,sta investendoall'estero sull’energia nucleare.Poi anche Pirelli ed Eni, importanti nomi del settore petrolifero e Mondadori Spa,e la società Autostrada Ligure Toscana e VEOLIA Environnemt ecc.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 14.03.11 15:39| 
 |
Rispondi al commento

Una piccola considerazione sul leghismo. Sembrava dovessero fare chissà che cosa, bhe il federalismo dopo vent'anni è ancora li. Sono solo riusciti a occupare i posti del potere, che forse è l'unica cosa che volevano veramente, tant'è che li ci sono riusciti, anche stringendo, ma non baciando, mani che ....brrrrrrrrrr.

Pippo Pappo 14.03.11 15:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Nucleare serve ai soliti lobbisti per arricchirsi ancora di + a scapito di noi poveri cittadini. Ma stavolta non sarà come sempre.
Ragazzi firmate la petizione sul sito di GreenPeace Italia ed inviate l'e-mail per convincere Maroni a cambiare idea sull'accorpamento referendum-amministrative.
Ne va delle nostre tasche e del futuro delle generazioni a venire:

http://www.greenpeace.org/italy/it/News1/news/Fukushima-nucleare-trasparenza/

Saluti a tutti.

Salvatore 14.03.11 15:24| 
 |
Rispondi al commento

Ma se non c'è abbastanza energia, potete anche spegnere, i vostri fottuti carica cellulari, TV(s), Computers, Eletrodomestici vari, Home Theater, condizionatori ecc. ecc.

Non è che qualsiasi m.........aa corrente che esce sul merceto dovete comperarla.

Se il nucleare non è diffuso capillarmente un motivo ci sarà. Se poi la Francia la voluta utilizzare, c......i loro, a noi non piace, non è che se loro ce l'hanno dobbiamo averla anche noi, per questo verso mi sembra ci siamo comportati meglio di loro, sembra strano....ma è così.

Impariamo ad amare la nostra Madre Terra, altrimenti si incazza, anzi si è già incazzata, e lo vedete sotto i vostri occhi cosa è capace di fare.

Pippo Pappo 14.03.11 15:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il diavolo, fa le pentole ma non i coperchi.
Meno male che Cernobyl è in unione sovietica (Ucraina).
Se fosse successo in un paese occidentale, avrebbero detto che era una scorreggia fuori controllo.

antonio d., carrara Commentatore certificato 14.03.11 15:22| 
 |
Rispondi al commento

La storia dovrebbe insegnare MA,al popolino delle chiaviche,quelli che alla domenica vanno prostrati e/o contrito-genuflessi tipo i LEGHISTI,in chiesa il giorno dopo,stringono la mano,si associano e condividono affari con un PEDOFILO,sono pure disposti a far si che le figlie,si impegnino a frequentino la casa chiusa di Arcore per sentirsi AP-PAGATI da un piccolo statista imbecille.Questa è l'immagine più prossima che esce dal CESSO-NAZIONE pronto a festeggiarne con qualche tarantella e andando a puttane,l'unità.Per ora possiamo solo PIANGERE sui ruderi (non li causa solo il terremoto fisico) di ciò che NON è mai stata una nazione e stento a credere che la sarà nel futuro visto che,per i soliti interessi,ci stanno devastando la vita ogni giorno di più.Speriamo che per un momento,la madre dei leghisti,NON rimanga INCINTA,si sa mai.

emi f., voghera Commentatore certificato 14.03.11 15:22| 
 |
Rispondi al commento

è il momento di impegnarci sull'obbiettivo:

REFERENDUM

quindi al bando ogni pensiero o critica (anche se giustissima) che ci separa tra noi, all'interno del fronte per il SI.

TUTTI I CITTADINI AL REFERENDUM X 3 SI

Se vinciamo avremo vinto TUTTI
se perdiamo avremo perso tutti.
La salute e la giustizia sono di tutti, gialli, rossi, blu, bianchi e verdi.

Manifestazioni sull'obbiettivo d'amore e daccordo con tutti i movimenti e i partiti che si sono spesi per la raccolta firme e la campagna referendaria attuale (Pdmenoelle compreso)

La perdita del referendum o il non raggiungimento del quorum sarà interpretato come la volontà del popolo italiano di avviare l'energia nucleare, di privatizzare l'acqua e di bloccare la giustizia.
Ma più di tutto potrebbe essere il nucleare il danno più duraturo. Sia economico, sia ambientale.

davide daosta 14.03.11 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei dire all' "ingegnere energetico" Costanzo di infilaesele in quel posto le barre di uranio e il vessel assieme a quelli come il Chicco Testa, il Veronesi, e compagni di pappone e del magna-magna del nucleare.

mr. Spoock 14.03.11 15:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Aridagli col terrorismo Chernobyl ed ora Giappone! Evidentemente i Giapponesi costruendo le loro centrali, anche se sismicamente pericolose, si sono dimostrati degli imbecilli autolesionisti! Ed avevano anche sperimentato gli effetti delle bombe atomiche americane dell'ultima guerra mondiale! Quindi, doppiamente imbecilli!! Se l'Italia fosse dotata di 50 centrali nucleari e dovesse essere colpita da un terremoto della nona scala Richter, non ci sarebbe alcun problema! Tutto il territorio, dalle Alpi alla Sicilia, comprese le ipotetiche 50 centrali nucleari, si ritroverebbero sul fondo del grandissimo "lago Mediterraneo"!!! Se lo stesso terremoto dovesse colpire la Francia, la la Slovenia, la Finlandia, il Belgio, la Germania e gli altri Paesi proprietari dei 27 reattori operanti in un raggio di 200 km. dai nostri confini, saremmo egualmente "fottuti"! Mi chiedo, a questo punto, non è meglio vivere 100 e più anni da leoni piuttosto che altrettanti anni da pecore?!

Volatile pn 14.03.11 14:56| 
 |
Rispondi al commento

Tutto questo allarmismo per questo reattore nucleare, giusto per fare un po' di chiarezza finora la radioattività rilasciata è piuttosto scarsa con elementi radioattivi come il Cesio 271 che decadono in pochi mesi...
Vi comunico che anche se si arrivasse ad una fusione del nocciolo questo non comporta un'esplosione tipo Cernobyl, semplicemente il reattore si scioglie ed il materiale fuso viene raccolto dal Vessel e poi si ricopre tutto con un sarcofago di cemento armato (vedi Three miles island)!!
Stiamo parlando di un terremoto di 9.0 Richter ciò significa che Essendo quello de L'Aquila pari a 6 questo è stato 31^3 volte più potente (31 è il fattore di scala) cioè 29791, per cui è un evento che in Italia è improponibile!!
Nonostante questo i reattori hanno retto al terremoto è stato il successivo tsunami a creare problemi ai gruppi Diesel necessari al raffreddamento ed i sistema di sicurezza vi ricordo che finora si sono dimostrati validi perché il problema è stato contenuto.
Per concludere è utile ricordare che gli EPR non hanno bisogno di gruppi Diesel per il raffreddamento ma si affidano a sistemi passivi basati su leggi fisiche (i gruppi sono comunque presenti e ridondanti), si tratto inoltre di reattori ad acqua in pressione (e non ad acqua bollente) intrinsecamente più sicuri dato che il vapore che espande in turbina non viene a contatto con la radioattività, ed ancora i sistemi di contenimento previsti sono diverse volte più resistenti di quelli esistenti a Fukushima.

Se poi qui ancora si continua a credere di produrre energia per un intera nazione con sole e vento ebbèp allora rimanete nel mondo dei sogni (evito di esporre motivazioni tecniche ma volendo......)!!!!!!!!!

Alfredo Costanzo (Ingegnere energetico)

Alfredo Costanzo 14.03.11 14:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"NON SARA' COME CERNOBYL"..MA POTREBBE QUASI

La risposta non si è fatta attendere,essa è nei limiti di tempo rispetto all'ammissione di fuga radioattiva di Cernobyl non appena giunta in Svezia. Traspariva sottilmente e sempre più il messaggio di irreversibilità del danno. Forse la radiazione ha già sconfinato. Non sarà come Cernobyl perché, proprio sulla base di questo incidente, si sono progettati interventi di trattenimento della fuga,ma vi è poca differenza: verso la Cina e dal Pacifico verso gli USA decideranno le correnti, la natura.

sandro petrini 14.03.11 14:49| 
 |
Rispondi al commento

il nucleare è sicuro
il nucleare è il futuro
il nucleare è pulito
il nucleare fa bene all'ambiente

...sì, e berlusconi è onesto!

Thomas Müntzer, Mühlhausen Commentatore certificato 14.03.11 14:44| 
 |
Rispondi al commento

Masashi Goto, ex progettista di centrali nucleari giapponesi, ha accusato apertamente il governo giapponese di occultare la verità sugli impianti nucleari. Secondo la Bbc che ha riportato la conferenza stampa tenutasi a Tokyo, Goto ha sostenuto che uno dei reattori dell'impianto di Fukushima-Daiichi è «altamente instabile» e che le conseguenze di un'eventuale fusione sarebbero «tremende».
I reattori di Fukushima-Daiichi secondo l'esperto sarebbero sottoposti a aumenti di pressioni ben oltre i livelli previsti quando sono stati costruiti e c'è il rischio di una esplosione con materiale radioattivo sparato su un'area molto vasta. Descrivendo lo scenario peggiore, l'esperto ha detto che «potrebbero esserci molte Cernobyl».

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2011-03-12/emergenza-nucleare-giappone-esplode-101910.shtml?uuid=AafLKbFD

Thomas Müntzer, Mühlhausen Commentatore certificato 14.03.11 14:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma le pubblicità pure nei video dello tsunami????
Ma quanto possono fare schifo?

Missy Elliott, Cittadina del Mondo Commentatore certificato 14.03.11 14:21| 
 |
Rispondi al commento

Oikein sanottu vain puoliverinen suomalainen.

Un saluto a Sari

saluti elvetici

PS

Sono molto preoccupato per gli eventi a Fukushima; pare che finalmente le autorità ammettano che il reattore 2 è parzialmente fuso, ma d'altra parte non poteva essere altrimenti. Le esplosioni di idrogeno si spiegano unicamente col fatto che lo zirconio che contiene il materiale fissile ha reagito ad altissima temperatura con l'acqua e questo avviene solo se il nocciolo è almeno in parte danneggiato.

Fernando Vehanen 14.03.11 14:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"la mia generazione ha visto le strade,le piazze gremite di gente appassionata,sicuri di ridare un senso alla propria vita,possiamo raccontarlo ai nostri figli senza alcun rimorso,ma la mia generazione,ha perso!"

mario c. 14.03.11 14:11| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
sono una persona di 65 anni e pensionato.
Forse la mia ignoranza non mi permette di capire alcune cose e forse tu mi puoi spiegare.
Ricordo quando ci fu il referendum per il nucleare e gli italiani votarono contro.
Adesso mi chiedo se questo referendum è scaduto, oppure non è più valido insomma com'è la situazione?.
Se invece è ancora valido perchè il governo promuove il nucleare quando gli italiani hanno votato contro? Perchè rifare un'altro referendum?

germoglio 14.03.11 14:11| 
 |
Rispondi al commento

OT DE MAGISTRIS

http://www.youtube.com/watch?v=w5kBPCOa9sM

Sari K. Commentatore certificato 14.03.11 14:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NON C'E' PIU' NIENTE DA FARE !!!

LE PAROLE ,LE PETIZIONI , LE RACCOLTE FIRME ,
LE DIMOSTRAZIONI I CORTEI DI PIAZZA,

ECC...... NON SERVONO A NIENTE !!!
TUTTE ENERGIE E TEMPO BUTTATI VIA !!!

NON AVETE ANCORA CAPITO CHE NON GLIENE FREGA NIENTE ???
VI DICONO SI SI , VEDREMO , ADESSO STUDIAMO UNA SOLUZIONE ,BLABLA BLA ,BLA BLA BLA , E FINE !!!

NON SUCCEDE NIENTE !!!

"BEPPE" , "MARCO" , "MICHELE", E GLI "ALTRI" SI STANNO ARRICCHENDO ALLA GRANDE SULLA PELLE DEL "SILVIO" ....

PER CARITA' , TANTO DI CAPPELLO , BRAVI !!!

METTI CHE "SILVIO" NON CI FOSSE.......
NO "SILVIO" , NO PARTY $$$$$$$ ?

A PARTE QUESTO , NON CAMBIERA' MAI NULLA !!!

SE DOVESSE ANDARE TUTTO IN "MALORA" ....

"LORO" PRENDONO L'AEREO E SE LA SQUAGLIANO SULLE ISOLETTE DOVE HANNO I VILLONI E TUTTI I $$$$$$$$$ RUBATI !!

QUA' INVECE RESTA MISERIA,POVERTA', ECC...

DICESI : TUNISIA ,LIBIA,EGITTO,ALBANIA , ....FORSE TRA UN PO ANCHE IRAN ?
DI POPOLI CON "ATTRIBUTI VERI !!!

DICESI : ITALIA DI POPOLO A " 90° " ???


mDs 14.03.11 14:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AMICI,COETANEI,
UNA COSA TUTTI INSIEME LA POSSIAMO FARE!!!!!
AVERE MAGGIOR SENSO DI GRUPPO E RESTARE UNITI CONTRO QUESTA CLASSE POLITICA CHE CI STA RUBANDO IL FUTURO,SOLO RESTANDO INSIEME POTREMMO AVERE UN FUTURO MIGLIORE.
NON LASCIAMO CHE I DIRITTI CONQUISTATI DAI NOSTRI PADRI E DAI NOSTRI NONNI CI VENGANO DA UN BRANCO BI BUFFONI AL GOVERNO!!!!!

mario c. 14.03.11 14:04| 
 |
Rispondi al commento

CARI AMICI CERCHIAMO DI RAGIONARE; ABBIAMO LA CONOSCENZA DI ENERGIE RINNOVABILI,PULITE,COME MAI SECONDO VOI CI SI OSTINA A CONSUMARE PETROLIO E NUCLEARE TRA UN DISASTRO E L'ALTRO,SOLO PER LA BRAMOSIA DI POCHI? O PER TENERE NELLE MANI DI POCHI IL POTERE ENERGETICO,E QUINDI POLITICO ED ECONOMICO? PENSATE CHE ALL'UOMO DI TUTTI I GIORNI IMPORTA QUALCOSA DI CHI CONTROLLA L'ENERGIA O CHI CI SPECULA SOPRA? i SOLITI IGNOTI POTREBBERO PRODURRE ENERGIA PULITA ALLO STESSO PREZZO DI QUELLA SPORCA E ALLA GENTE STAREBBE BENE LO STESSO,ANZI SAREBBE PIù CONTENTA,ALLORA PERCHè NON LO FANNO? NON LOFANNO PERCHè EVIDENTEMENTE LO SCOPO è UN'ALTRO.COSA è CHE PREVALE SU OGNI ALTRA COSA? fATECI CASO,IL DOLORE,LA TRAGEDIA,LA DISPERAZIONE,ETC. SOLO E SOLTANTO EMOZIONI NEGATIVE.dA MILLENNI LA NOSTRA DIMENSIONE UMANA è COSì.PROVATE A SPINGERVI PIù IN Là DELLE SOLITE CNSIDERAZIONI,è TUTTO SOTTO I VOSTRI OCCHI,TALMENTE DAVANTI CHE NON RIUSCITE A METTERE A FUOCO,IL VERO PROBLEMA.SOLO QUANDO CAPIRETE CHI è IL VERO NEMICO SOLO ALLORA POTRETE SCONFIGGERLO.
E SE CI FOSSE QUALCUNO CHE TIRA I FILI NELL'OMBRA E I NOSTRI GOVERNANTI FOSSERO SOLO DEI BURATTINI?
nON ESCLUDETE NIENTE A PRIORI E RAGIONATE,CERCANDO DI ELIMINARE I LUOGHI COMUNI,CIOE TUTTO QUELLO CHE VI è STATO INSEGNATO FIN DA BAMBINI.ANALIZZATE I FATTI PER QUELLI CHE SONO,E LA DOMANDA PIù SEMPLICE CHE POTETE PORVI, VOI UOMINI SEMPLICI E ONESTI,CHE NON ARRIVERESTE MAI A PENSARE COSE SIMILI,è PERCHè!!!

stefano b., portoferraio Commentatore certificato 14.03.11 14:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Volete il nucleare , andate in Giappone e non tornate al vostro posto facciamo entrare il popolo giapponese colpito dal disastro , ospito persone rifugiate dal disastro nucleare fatemi sapere .

salvino roma (com) Commentatore certificato 14.03.11 14:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giappone: barre Fukushima esposte
Esperti Tepco, rischio fusione non puo' essere escluso
14 marzo, 13:00

Giappone: barre Fukushima esposte (ANSA) - TOKYO, 14 MAR - Le barre di combustibile nucleare nel reattore n.2 della centrale di Fukushima n. 1 sono totalmente esposte. Lo ha annunciato la societa' che gestisce l'impianto, la Tepco, secondo quanto riportato dall'agenzia Kyodo news. I tecnici della centrale di Fukushima hanno cominciato a pompare acqua sulle barre esposte per cercare di raffreddarle. Gli esperti della Tepco non escludono la possibilita' di una fusione del combustibile.


PIU' GLIESPERTI DI MEZZO MONDO DICONO DI STARE TRANQUILLI ( ITALIANI IN TESTA !!! ) E PIù C'è DA TOCCARSI GLI ZEBEDEI !

Siamo vereamente nella mani del Signore... Io sarò pure ignorante, ma ho come la sensazione che in casi come questi l'uomo con l'atomo fuori controllo non sappia esattamentre cosa fare!


PS: LA COSA RACCAPRICCIANTE E' CHE, NON SO SE AVETE NOTATO, SU TUTTI I MEDIA GIORNALI E TV COMUNQUE IL NUCLEARE VIENE SEMPRE SURRETTIZIAMENTE DIFESO... Nessun Tg che veramente parli il dovuto di questa imminente apocalisse... Solo nel web qualcosa succede... ma il web italiano è fermo alla posta elettronica... gli italiani sono al momento degli assoluti analfabeti del web...

......

SONO RASSEGNATO

......

Reve ng Commentatore certificato 14.03.11 13:57| 
 |
Rispondi al commento

http://www.greenpeace.org/italy/it/campagne/nucleare/maroni-referendum-nucleare/?utm_source=SilverpopMailing&utm_medium=email&utm_campaign=Terremoto%20Giappone%20%281%29&utm_content=

Referendum nucleare: Maroni, fai risparmiare all’Italia 400 milioni di euro:

Tra il 15 aprile e il 15 giugno ci sarà il referendum che potrà fermare il ritorno del nucleare in Italia. Chiediamo al Ministro dell'Interno On. Roberto Maroni di accorpare l'appuntamento referendario con le elezioni amministrative che si terranno in molte città a maggio.

Per due motivi:
facilitare la partecipazione democratica al referendum
risparmiare soldi pubblici per 400 milioni di euro

Con 400 milioni di euro si potrebbero istallare impianti eolici per dare energia a circa 200.000 famiglie italiane. Chiedi al Ministro Maroni di votare a maggio, favorendo la partecipazione democratica e risparmiando soldi pubblici.

Roberto Murgia 14.03.11 13:52| 
 |
Rispondi al commento

No al nucleare!!
Io prenderei chi dice sì, gli farei una centrale e poi case popolari nell'area limitrofa, dove li metterei tutti a vivere, così si auto-sterminano..
Qualcuno dovrebbe spiegare che i soldi non si porteranno nella tomba e che tutti ci andremo alla pari..la morte è una livella diceva Totò.
Sono stanca di sta gentaglia del ca***, ormai il mondo va a fare in culo totalmente e sti qua discutono di merdate che non dovrebbero stare nemmeno nell'anticamera del cervello di nessuno..scusate lo sfogo!! Erica - RE addicted

erica 14.03.11 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Consiglierei alla gente di Tokio di cominciare ad abbandonare la città con calma e con ordine finche sono in tempo e prima che scoppi il caos generale.

Nosferatu 14.03.11 13:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi vuole il nucleare appartiene a due categorie: o è male informato o ci guadagna sopra.

http://cittadini-attivi.blogspot.com/2009/11/il-nucleare-non-passera.html

gna omo Commentatore certificato 14.03.11 13:42| 
 |
Rispondi al commento

Auguro al Ministro Maroni, se mai dovesse in futuro avere una figlia di chiamarla, in onore del Giappone, Kagate.

Stefano n., reggio emilia Commentatore certificato 14.03.11 13:39| 
 |
Rispondi al commento

Nell'altro referendum sul nucleare, ammetto ero favorevole a centrali nucleari, ma ora ho cambiato idea , non sul nucleare in se stesso ma in particolare nella costruzioni di dette centrali.
La mia paura è che oggi la ditta che avrà (spero di no) l'appalto sulla costruzione, di certo subappalterrà ad altre ditte che anche loro subappalterranno ad altre ancora.
Visto i sistemi con cui si lavora in Italia il pericolo maggiore riguarda proprio la costruzione della centrale e anche se dicono che ci saranno il quadruplo di sicurezze io onestamente, visto i tanti casi già successi nelle costruzioni varie in cui sono stati indagati persone per la speculazione e vista la speculazione su tutti gli appalti pubblici spero vivamente che le centrali nucleari, in ITALIA non vengano costrite.
Si è visto, purtroppo, nel Giappone, di cui tutti sappiamo la loro onestà e corretezza, cosa stà succedendo in questi disgraziati giorni.

albert 14.03.11 13:35| 
 |
Rispondi al commento

Ho sentito qualcuno dire che il nucleare è necessario per raggiungere l'indipendenza energetica.
Infatti, come è noto, in Italia siamo pieni di miniere di uranio...

Stirpe di Stronzi.


-La svizzera blocca iter per costruzione nuove centrali.
-Merkel sospenderà decisione estendere vita centrali nucleari
-Portaerei americana in fuga da nuvole radioattive
-Borsa Tokio giù
-Crollo dei titolo di industrie legate al nucleare
-Europa che assicura che non ci sono radiazioni sul suoo europeo!!!
.....
ATTENZIONE ragazzi, qui ci nascondono cose grosse!! Non mi meraviglierei se nei prossimi giorni dovremo fare i conti con le traettorie delle nubi radioattive per tutto il globo.

carmine d9 Commentatore certificato 14.03.11 13:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il ministro dell'Ingiustizia: venghino signori venghino(riferito all'opposizione) se ci aiutate a votare la riforma ritiro il processo breve!!
Venghino signori venghino..ne per uno,ne per due,ne per tre vi vendo tutto alla modica spesa di trenta denari!
Siamo proprio alla bancarella del mercato!!!
Che schifo...e pensare che gli hanno dato i voti!!

oreste mori, la spezia Commentatore certificato 14.03.11 13:32| 
 |
Rispondi al commento

Dire di NO al Nucleare non solo vuole dire rispettare l'ambiente, garantire un mondo migliore alle generazioni future o far rispettare una scelta referendaria già fatta in Italia, e non si sa bene come e perchè cancellata o non reputata valida oggi!!
Dire NO al nucleare vuol dire far capire che non siamo fessi!! L'energia prodotta da una centrale nucleare non è così tanta come ci fanno credere, una centrale non servirà a nulla, poi ne costruiranno altre con la scusa che il fabbisogno di energia elettrica è troppo alto... a proposito, isolata casa vostra e togliete l'aria condizionata che fa pure male!!!
Gli Italiani (voglio sperare, almeno non tutti spero) non sono fessi! Sappiamo anche noi leggere e scrivere e fare due conti, l'eolico, il solare, il compostaggio... sono quelle le vere forme di energia rinnovabile... Non facciamo abbindolare, facciamoci valere!!
SI' ALLE ENERGIE RINNOVABILI NO ALLE ENERGIE AMBIENTE-DISTRUTTIVE

Davide Frezzato, Angera Commentatore certificato 14.03.11 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Fukuschima. Anche la TEPCO adesso parla apertamente di barre nucleari fuse.
Che altro dire?

dr. Jekill 14.03.11 13:29| 
 |
Rispondi al commento

Per favore, qualcuno spieghi a quest'uomo che è in politica dal 1994! E che negli ultimi 15 anni di governo, per 9 ha governato lui!
"Abbiamo ereditato un debito che è circa il doppio di quello degli altri Paesi europei e l'Europa ci ha dato un aut aut: "dovete ridurlo di un ventesimo all'anno". "Incassiamo 100 e spendiamo 105. Dobbiamo ridurre entro due anni a 103 e poi, entro il 2015, a zero". Non intervenire sul debito infatti "non ci è più consentito né dall'Europa né dai mercati". (Silvio Berlusconi su Repubblica.it)


Beh ragazzi, solo per la cronaca, sapete a quanto ammontava il debito pubblico nel marzo 2008 (ultimo governo Prodi)? Era di 1.646,7 miliardi di euro.
E sapete che soglia ha raggiunto in appena 3 anni di governo Berlusconi?
Secondo i nuovi dati forniti dal dipartimento delle Finanze, a gennaio 2011 il debito pubblico ha fatto segnare il nuovo record assoluto (terzo debito pubblico più alto in assoluto di tutti i paese industrializzati, con la sola differenbza che Usa e Cina, che hanno il primo e secondo debito pubblico, sono anche la prima e seconda economia al mondo) con i suoi 1.879,926 miliardi di euro (+ 4,9% rispetto gennaio 2010).
Ma naturalmente è sempre colpa dei governi precedenti!
Questo aumento esponenziale non è di certo imputabile al "miglior governo della storia della Repubblica", guidato dal "miglior presidente degli ultimi 150 anni"!
Non sia mai che qualcuno lì dentro si prenda qualche responsabilità!

Au revoir.

Francois Marie Arouet, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.03.11 13:26| 
 |
Rispondi al commento

Reuters - 14/03/2011 12:55:23

Merkel sospenderà decisione estendere vita centrali nucleari

carmine d9 Commentatore certificato 14.03.11 13:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, so per certo che molti e non solo la maggior parte di quelli che navigano in internet, saranno in prima fila, se necessario, per bloccare la costruzione delle centrali nucleari, ma se proprio non riusciremo a fare niente, almeno che vengano costruite a non oltre 3 chilometri di distanza dalla casa del buffone e di tutti quelli che sono pro-nucleare! Tanto non è pericoloso……giusto? Ma chi az pensano di prendere per il culo? Non sanno nemmeno costruire le case tanto meno smaltire la spazzatura normale e vogliono costruire delle centrali? Ma quanti az di soldi ci sono in mezzo per voler fare una uttanat del genere? Possibile che siano tutti così ignoranti da non capire?

Raffaella L., Pavia Commentatore certificato 14.03.11 13:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siete delle merde!!! Fare della mera demagogia sul nucleare...
...Il catastrofico terremoto non ha intaccato minimamente gli impianti che, se pur non di ultimissima generazione, sono stati messi in sicurezza perfettamente; prima che arrivasse l'onda ovviamente, che ha arrecato i danni che sappiamo...

simone
----------------------------------------------------

Il problema sta proprio nell'ultima frase...""prima che arrivasse l'onda ovviamente, che ha arrecato i danni che sappiamo""...

Mi suona stranamente come il famoso proverbio "il diavolo fa le pentole ma non i coperchi"...e questo vale per il Giappone.
Se spostassimo il tutto a Pizzaland il diavolo non farebbe nemmeno le manigliette delle pentole...

Hasta scelleratoni...

maurizio spina Commentatore certificato 14.03.11 13:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che cosa non dicono?

News Tokio, 14 mar. - (Adnkronos/Dpa)
La portaerei americana ''USS Ronald Reagan'' ha sospeso l'attivita' di assistenza alle vittime del terremoto in Giappone e lasciato l'area in cui era stata dislocata dopo la misurazione di alti livelli di radioattivita' nell'atmosfera, provenienti con ogni probabilita' dalla centrale di Fukushima. Lo conferma l'agenzia di stampa Kyodo. Il New York Times aveva denunciato che il personale della portaerei era stato esposto in una sola ora alla quantita' di radioattivita' considerata massima per un mese. Un elicottero americano ha effettuato misurazioni, rilevando presenza di cesio 137 e iodio 121 a cento chilometri dalla centrale, indicatori di contaminazione estesa.

Alberto M. Commentatore certificato 14.03.11 13:12| 
 |
Rispondi al commento

Cadono pesantemente le utility impegnate nel nucleare: la francese Edf (EDF.PAR) perde il 4,8%, la tedesca E.On (EOAN.FRA) scende del 4,7%. Diversi ministri del governo tedesco hanno dichiarato stamattina che il governo di Berlino potrebbe rivedere i propri piani a proposito del nucleare. Corrono di conseguenza le società del solare come le tedesche Q Cells (QCE.FRA) +16%, PhoenixSolar (PS4.FRA) +7%, SolarWorld +14%.

Ecco perchè è pesantemente in moto la macchina di propaganda per arginare al meglio l'effetto delle notizie che arrivano dal sol...calante!

carmine d9 Commentatore certificato 14.03.11 13:12| 
 |
Rispondi al commento

Pachidermi e Balene sono specie protette lo so benissimo ma fatemi un piacere sopprimete Ferrara.
Una persona cosi ripugnante e schifosa non penso che esista, palesemente Berlusconiano e ignorante come una cacca di vacca.
Pur essendo d'accordo con Grillo che Pd e Pdl sono la faccia della stessa medaglia, penso che in ogni caso tra due cacche sicuramente ce ne è una che puzza di più.
Dai... basta vederli in faccia i vari Gasparri, La Russa, Bondi, Cichitto , Santanche , Brambilla, Maroni, Tremonti, Bossi ,ecc.... si vedono dallo sguardo, dagli atteggiamenti che sono ignobili, tristi e pure fascisti fino al buco del culo!!!

gna omo Commentatore certificato 14.03.11 13:11| 
 |
Rispondi al commento

scusate la domanda da perfetto incompetente:
come mai, a pochi giorni da questa devastante tragedia mondiale, con i morti che ancora galleggaino irriconoscibili, il secondo servizio dedicato ai "media" è basato sul crollo della borsa? d' accordo che il mondo è in mano ai pochi padroni della terra, ma vorrei dire, non vi sembra di sparare sulla croce rossa? il giorno dopo siete lì che calcolate sull' andamento economico? non è che stiamo vivendo un momento epocale di grossi stravolgimenti anche dal punto di vista di come affrontare una vita, se ce ne sraà, futura? ringrazio anticipatamente che potrà darmene un quadro.

Stefano n., reggio emilia Commentatore certificato 14.03.11 13:10| 
 |
Rispondi al commento

LOMBARDIA GIP, CONTATTI TRA BOSS E LELE MORA - Il boss Paolo Martino, uno degli arrestati nell'operazione contro la 'ndrangheta che e' stata eseguita oggi, avrebbe avuto contatti con l'imprenditore dei vip Lele Mora. E' quanto emerge dall'ordinanza del gip Giuseppe Gennari che oggi ha portato in carcere 35 persone in Lombardia. Nel provvedimento ci sono anche alcune telefonate tra l'avvocato Luca Giuliante, legale di Mora, in relazione ad un gara d'appalto nel settore edilizio in cui e' coinvolta la famiglia Mucciola. I contatti tra Paolo Martino e Lele Mora emergono nell'ordinanza del Gip dove viene riportata una annotazione dei carabinieri del Ros nella quale vengono messi in luce i rapporti tra il boss e una serie di personaggi del settore dello spettacolo dei locali notturni, tra cui il tronista Costantino Vitaliano e il padrone dell'Hollywood. Riguardo all'avvocato Giuliante le telefonate invece sono riportate nell'ordinanza. I due, Mora e Giuliante, a quanto risulta non sono indagati.

***

Le gradevoli amicizie del premier...

Ma tra tutta la gente che circola nel mondo lui le amicizie le sceglie sempre pessime?

Dell'Utri, Lele Mora, Gheddafi, Mangano-l'eroe, ...

Farebbe meglio a cercarsele tra i magistrati, peccato che, stranamente, non li sopporta.

Che sia allergico alla giustizia?

cettina* d., sicilia Commentatore certificato 14.03.11 13:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La 'Ndrangheta gestiva anche i servizi di distribuzione per la Lombardia della Tnt (ex Traco), societa' che si occupa anche della consegna di pacchi e posta. E' quanto emerge dall'ordinanza di custodia cautelare firmata dal Gip Giuseppe Gennari ed eseguita oggi nei confronti di 35 persone che avevano come punti di riferimento i tre boss Pepe Flachi, Paolo Martino e Giuseppe Romeo. Secondo il provvedimento del giudice, la Tnt aveva dato in subappalto a consorzi e cooperative di trasporto (con proprietà dei camion) i servizi di recapito di plichi. Ed è proprio di questi servizi che la 'Ndrangheta avrebbe assunto il controllo, secondo l'inchiesta della Dda, da almeno due anni; anche se da alcune intercettazioni tra Pepe Flachi con il figlio emerge che la criminalità organizzata ha infiltrazioni da almeno un ventennio nella società di spedizione e consegne pacchi in Lombardia.

***

Hanno infiltrazioni da un ventennio e se ne accorgono ora?

La combattono bene la mafia al nord!


cettina* d., sicilia Commentatore certificato 14.03.11 13:04| 
 |
Rispondi al commento

"Fukushima: la danza macabra dei nuclearisti sul Titanic energetico": www.dongorgio.it

Claudia - Ts 14.03.11 13:01| 
 |
Rispondi al commento

I POLIZIOTTI PROTESTANO AD ARCORE X I TAGLI,
IL PEDOFILO DI ARCORE ESCE DAL BUNKER E RAQSSICURA I POLIZIOTTI.
tranquilli,tranquilli, se il pedoporco di arcore vi dice che troverà i soldi lo farà,
vi aumenterà le tasse ma quei soldi ve li darà.

fidatevi del pedofilo di arcore.

al casula, cagliari Commentatore certificato 14.03.11 12:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fukushima. Pompieri coraggiosi stanno pompando direttamente con idranti acqua marina sulle barre esposte di combustibile nucleare, siamo ormai al film Sindrome Cinese; alla frutta.

Nosferatu 14.03.11 12:57| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Il Governatore di Tokio parla apertamente che il Giappone è stato colpito da un castigo dal cielo per punire l' megoismo deio Giapponesi.
Ormai siamo arrivati alle spiegazioni divine della sciagura mondiale che ha colpito il Giappone.
Il mostro dell' olocausto nucleare sta procedendo a passi spediti verso la resa dei conti.
Tokio è il prossimo obiettivo.
Ma la tragedia presto si trasformerà in mondiale. Tutto il pianeta sarà coivolto.

Nosferatu 14.03.11 12:53| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Strano che l'Onu non abbia pensato ad un uomo competente come Bertolaser per gestire l'emergenza...

Non è pensionato?
Ergo non ha un cazzo da fare e tutto il mondo ce lo invidia...

maurizio spina Commentatore certificato 14.03.11 12:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I giapponesi:un popolo eccezionale,forse il meglio organizzato del mondo nella vita sociale e con una classe dirigente dove non troverebbero mai spazio un trota qualsiasi,un pregiudicato,un mafioso,le zoccole del premier.Eppure anche il Giappone si trova ora ad affrontare un disastro senza precedenti che metterà a dura prova anche questa nazione,la cui indiscutibile tecnologia poco è riuscita a fare trovandosi di fronte a questi eventi.Vorrei fare sentire la mia solidarietà al Giappone, e a proposito di solidarietà,ecco quella del sindacodi Roma : www.dagospia.com/rubrica-3/politica/articolo-23580.htm. Mi domando che sarebbe sueesso se l'Italia dovesse affrontare un simile disastro:chi ad Antigua,chi a Malindi,chi a Londra o Parigiper meglio potere seguire ed affrontare i pericoli,per il bene del Paese

F 5 14.03.11 12:48| 
 |
Rispondi al commento

Giappone. Fukushima. Sono bastati dei tubi rotti del sistema di raffreddamento dei reattori nucleari per innescare l' olocausto. Le barre di combustibile nucleare sono completamente esposte ed è innescata la fusione, i contenitori esterni sono letteralmente esplosi, radiazioni per ora dirette sul Pacifico appena cambieranno i venti, ed è previsto stanotte, saranno dirette su Tokio. La sesta flotta USA nel frattempo ha fatto dietrofront causa radiazioni atomiche beccate dalle navi e dall' equipaggio.

Qualcuno che mi dia una buona notizia in questa tragedia mondiale. Evitare scalzacani e perditempo come Chicco Testa e l' incappuccaito Cicchitto o il vecchio rintromnato Veronesi.
Per favore.

Nosferatu 14.03.11 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Svizzera sospende piano per rinnovare centrali nucleari


La Svizzera ha annunciato oggi la sospensione del piano di rinnovare le centrali nucleari, a fronte dei timori suscitati dagli impianti giapponesi danneggiati.

Al termine di un vertice con esperti del settore, il ministro per l'Energia, Doris Leuthard, "ha deciso di sospendere le procedure in corso che riguardano le domande di autorizzazione generale per le nuove centrali nucleari", si legge nel comunicato diffuso dal suo ministero.

silvanetta* . Commentatore certificato 14.03.11 12:46| 
 |
Rispondi al commento

L'alternativa gia' esiste:
http://22passi.blogspot.com/2011/01/bolognia-14111-cronaca-test-fusione_14.html
http://newenergytimes.com/v2/sr/RossiECat/RossiECatPortal.shtml

MS 14.03.11 12:42| 
 |
Rispondi al commento

Siete delle merde!!! Fare della mera demagogia sul nucleare sull'onda di un episodio così devastante è veramente ridicolo. Proprio voi che contro la demagogia di chi ci governa vi battete! Il problema energetico italiano è serio, e la risoluzione della questione libica ce ne darà sicuramente prova. Le energie rinnovabili sono importanti ma non sufficienti (a meno che non si pensa di tappezzare l'Italia con campi di pannelli e immensi "orti" di pale eoliche) a migliorare la situazione in cui ci troviamo! Compriamo energia anche dal montenegro! Il catastrofico terremoto non ha intaccato minimamente gli impianti che, se pur non di ultimissima generazione, sono stati messi in sicurezza perfettamente; prima che arrivasse l'onda ovviamente, che ha arrecato i danni che sappiamo. Il disastro di Chernobyl è stato causato da un impianto obsoleto e privo di qualsiasi manutenzione! (per inciso, in giappone le centrali funzionanti al momento della catastrofe erano 55, solo due impianti hanno avuto problemi) Prendiamo invece esempio da un popolo che ha dimostrato di essere anni luce davanti a noi in occasione di questo tragico evento. Ho visto reazioni che in occidente ci saremmo sognati!

simone 14.03.11 12:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


buonismo

il GIappone ha il 200% di debito pubblico rispetto al Pil , ha subito la devastazione nucleare in guerra , si è riempito di centrali nucleari , non ha tratto nessuna lezione dallo zunami , quello che ha fatto 250 mila morti ....e oggi in modo composto piange piu' di 10.000 vittime e altre ne piangerà piu' nascoste per il disastro nucleare.

Il fatto che molti edifici abbiamo resistito , non toglie che questa catastrofe si rileva disastrosa per la classe dirigigente di quel paese.

La compostezza , riservatezza della gente , controllo .....presto diventerà rabbia ...

Non solo ma il GIappone è al centro della finanza mondiale , quella speculativa. Ne ha avuto vantaggi enormi ed ora ne è vittima . La banca centrale sta investendo piu' risorse per la sua valuta ( miliardi di Yen ) per fronteggiare la speculazione mondiale di quelle che metterà per la ricostruzione.

iN UN PAESE governato dalle multinazionali , lobby di potere economico-finanziario il cittadino giapponese è l'ultima ruota del carro.
Anzi , vedrete che si parlerà di sostituire le vecchie centrali con nuove piu' sicure.

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.03.11 12:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Appena battuta
+++Giappone:Svizzera sospende piano per rinnovare centrali nucleari+++

Ginevra, 14 mar. (TMNews) - La Svizzera ha annunciato oggi la sospensione del piano di rinnovare le centrali nucleari, a fronte dei timori suscitati dagli impianti giapponesi danneggiati dal sisma e dallo tsunami di venerdì scorso. Al termine di un vertice con esperti del settore, il ministro per l'Energia, Doris Leuthard, "ha deciso di sospendere le procedure in corso che riguardano le domande di autorizzazione generale per le nuove centrali nucleari", si legge nel comunicato diffuso dal suo ministero. Leuthard ha inoltre incaricato l'Ispettorato federale della sicurezza nucleare (Ifsn) di procedere a un riesame della sicurezza degli impianti esistenti e di analizzare le "cause esatte dell'incidente avvenuto in Giappone e di definire eventualmente nuovi o più severi standard di sicurezza, in particolare in materia di protezione contro terremoti e sistemi di raffreddamento". "La sicurezza è una priorità assoluta", ha sottolineato il ministro. (fonte Afp)

rolla lorenzo 14.03.11 12:39| 
 |
Rispondi al commento

NATURA E DIVINITA'

GIAPPONE 2011. Un nuovo terremoto, una minaccia nucleare per tutto il Pianeta.
2010: terremoti in Cile a ad Haiti, paesi poveri, solo morti alla seconda rispetto al Giappone, paesi senza nucleare.

STOP.


clicca il nome

Da. P. (principessa sissi), UD Commentatore certificato 14.03.11 12:36| 
 |
Rispondi al commento

L'italia dei vivi che nel 1987 disse no al nucleare non esiste più Grillo, siamo tutti morti e se non lo siamo lo saremo presto.
Ma che fiducia ai in questa italia, in questi italiani?
Loro parlano di crisi, io e il 90% della popolazione siamo in crisi dall'entrata in vigore dell'euro, non smettero mai di pensare che l'entrata in vigore dell'euro a dato il via ad una speculazione di massa senza precedenti.
In veneto un esercizio commerciale su 5, nel settore ristorazione ed abbigliamento è di proprietà di cinesi.
Le grandi aziende continuano a investire in cina e in paesi emergenti, ormai l'italia operaia ed agricola del dopoguerra è sparita, siamo progrediti facciamo studiare i nostri figli fino alla laurea per poi vederli morire precari o costretti a fuggire in un altro paese.
Questa merda di Italia non ha futuro Grillo, andate a vedere qualche filmato di 40 anni fà e confrontatelo a come siamo oggi.
Per il sistema siamo solo consumatori da spennare, con sempre meno diritti e sempre meno potere di acquisto e con lo spettro imminente di una riduzione drastica dei capitali, il che sta gia succedendo basta guardare il mercato immobiliare è gia in atto una forte riduzione dei prezzi delle case.
Loro non molleranno mai, io ho gia mollato Grillo vendo tutto quello che ho e scappo... il piu lontano possible da quasta Euro-Italia filo destrossa.

gna omo Commentatore certificato 14.03.11 12:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fukushima. Barre combustibile nucleare completamente esposte. Sistema raffreddamento andato a puttane. L' olocausto nucleare ha fatto un altro passo avanti. Tokio è sotto tiro. Alla prossima folata di vento la pioggia radioattiva arriverà a Tokio.

Nosferatu 14.03.11 12:31| 
 |
Rispondi al commento

Ma se il nucleare non fa male, perchè non si fanno le cucine e le auto a fissione NUCLEARE????

Ma ve li vedete a gestire la fissione quando si ingolfa la macchina???? O ad accendere la cucina quando devono, purtroppo mangiare?????

Pippo Pappo 14.03.11 12:25| 
 |
Rispondi al commento

Per un attimo ho sperato che quell'evento naturale accadesse in italia e cancellasse la montagna di merda che negli anni si è accumulata in questa terra! merda umana e non!

Mauro mau 14.03.11 12:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Viviana

Il contenuto della risoluzione

http://www.europarl.europa.eu/sides/getDoc.do?pubRef=-%2F%2FEP%2F%2FTEXT+TA+P7-TA-2009-0089+0+DOC+XML+V0%2F%2FEN

- punto 36 (sul nucleare)

“sottolinea che una transizione internazionale verso un'economia a basse emissioni di carbonio porterà a considerare l'energia nucleare come un elemento importante del mix energetico nel medio termine; precisa tuttavia che la questione della sicurezza del ciclo del combustibile nucleare va affrontata in modo adeguato a livello internazionale al fine di garantire il massimo livello possibile di sicurezza;”

Qui l’elenco dei votanti

http://www.votewatch.eu/cx_vote_details.php?order_by=euro_tara_nume_en&order=ASC&last_order_by=euro_parlamentar_nume&id_act=196&vers=2

Controlla.

silvanetta* . Commentatore certificato 14.03.11 12:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'eroe dei due fondi ha detto,
dopo aver parlato con zichichi,
che il nucleare andrà avanti
.

cimbro mancino Commentatore certificato 14.03.11 12:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cara Meg, noi non ci accontentiamo di sentirci dire dai nostri politici che va tutto bene. Andiamo alla ricerca di notizie via internet. Dove sono le notizie dell'allontanamento della VII flotta americana da Fukushima causa contaminazione radioativa?
In Italiano:
http://www.ilmessaggero.it/articolo_app.php?id=37075&sez=HOME_NELMONDO&npl=&desc_sez=

Su youtube (Radiation Cloud Exposes U.S.S. Ronald Reagan Crew (13 March 2011) 7th Fleet Moves Away from :
http://www.youtube.com/watch?v=P9SZrOBh6Mc

Su abcnews international:
http://abcnews.go.com/International/uss-carrier-ronald-reagan-moved-detecting-radioactive-plume/story?id=13129409

etc etc

Naturalmente non valgono nulla rispetto agli ammicamenti a favore di telecamenra dei vostri politici che assicurano che va tutto bene. Magari lo giurano anche sulla testa dei figli....... e allora si che siamo in una botte di ferro! Attenzione che non si tratti di quella di Attilio Regolo.

Monica Murgia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.03.11 12:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.repubblica.it/esteri/2011/03/13/news/nucleare_le_paura_dopo_lo_tsunami_l_esperto_tokyo_non_dice_la_verit-13567241/?ref=HREA-1

Pippo Pappo 14.03.11 12:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dividere le date delle amministrative da quelle del referendum è una bieca strategia manipolatoria. Certi che due date così ravvicinate, faranno perdere ai referendum molti voti.
Data l'importanza estrema dei quattro referendum abrogativi i quesiti devono essere formulati in maniera semplice e chiara. La domanda: "Volete voi che siano abrogati l'articolo 1, commi 1, 2, 3, 5, 6 nonchè l'articolo 1 della legge 7 aprile 2010 numero 51 recante "disposizioni in materia di impedimento a comparire in udienza?" non significa nulla. Presuppone conoscenza mnemonica degli articoli, leggi e commi e non è chiaro che risposta si deve dare per cosa. La domanda dovrebbe essere invece "Può un imputato giustificare la propria assenza in aula con il leggittimo impedimento?".
Un linguaggio burocratico confonde le persone comuni.
Leggete questo per esempio: "Volete voi che sia abrogato il decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133, nel testo risultante per effetto di modificazioni ed integrazioni successive, recante Disposizioni urgenti per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività, la stabilizzazione della finanza pubblica e la perequazione tributaria, limitatamente alle seguenti parti: art. 7, comma 1, lettera d: realizzazione nel territorio nazionale di impianti di produzione di energia nucleare?". Perchè questa domanda non è lineare, è piena di cavilli e confusa. Perchè non scrivono invece "Voi Italiani volete le centrali nucleari?".
Stesso principio semplificatorio dovrebbe essere applicato ai quesiti rimanenti.
Perchè non facciamo circolare su internet delle domande formulate in maniera più semplice?

Federica Polidoro (polydoro), Roma/New York Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.03.11 12:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei farVi notare che l'articolo sugli scioperi di venerdì può andar bene per le scuole forse ma non per i mezzi pubblici in quanto noi lavoriamo di norma 5 gg e il 6 di riposo a scalare ve gi me ma lu e dopo 5/6 settimane forse siamo a casa di domenica per 3 di fila , quindi dovete chiedere almeno scusa a noi autisti o perlomeno rivedere i Vostri pensieri.

Un operatore d'esercizio (autista bus di linea urbana)
Manuel Bortolozzo

Manuel Bortolozzo 14.03.11 12:06| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
faccio solo la considerazione seguente:
Non siamo capaci di gestire neanche i rifiuti di una sola città (Napoli) e crediamo poter gestire le scorie radioattive di tutto un paese ?
Questa non é solo pazzia ma anche e soprattutto incoscenza!!!!

GD Bulciolu 14.03.11 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Fatemi un favore... bombardate i forum tipo affariitaliani.it, è impossibile, fanno una propaganda terribile...

http://affaritaliani.libero.it/parliamone/chat-cronache.html?tbk=439200

Lorenzo F. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.03.11 12:02| 
 |
Rispondi al commento

Ecco, allora era vero e fioccano le conferme. La centrale di Fukushima è una vera merda, alimentata come è da plutonio. Da chimico sono sinceramente in ansia.


http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/03/14/mox-ovvero-il-sicuro-nucleare-italiano/97445/

Fernando Vehanen 14.03.11 12:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ancora una volta siamo a discutere di diritti già acquisiti!!!Gli italiani hanno già votato no al nucleare, perchè proporlo nuovamente?
Allora perchè non riproporre la monarchia?
E poi occhio che il BErlusca è come i serpenti, oltre a portare sfiga, approfitta sempre delle catastrofi per farsi gli affari propri, e così c'è il rischio che faccia passare le leggine a suo favore, ignorando(o facendo finta) che la riforma della giustizia, toccando argomenti costituzionali, è una riforma costituzionale, quindi necessita della maggioranza per le riforme costituzionali, ma questo il PD(Meno ELLE) lo sa?
O grida ancora al vento?
BEppe, fai aprire gli occhi a più di qualcuno, ormai il grido di dolore diventa quotidiano!

Cosimo Lazzàro 14.03.11 12:02| 
 |
Rispondi al commento

COMMISSIONE UE: In Europa livelli radiazioni normali

Le esplosioni nelle centrali nucleari in Giappone "non hanno provocato conseguenze immediate per gli europei". Lo comunica la Commissione europea, secondo cui "i livelli di radiazioni in tutti i Paesi membri dell'Ue sono al momento normali e questo è stato confermato oggi dai nostri esperti in Lussemburgo", collegati al sistema per il rilevamento delle radiazioni in tutti i 27 Paesi membri.

http://www.repubblica.it/esteri/2011/03/14/dirette/diretta_14_marzo-13575397/?ref=HREA-1

Sari K. Commentatore certificato 14.03.11 12:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando ero ragazzo, discutevo con gli amici su come organizzare la società migliore. Siamo arrivati alla conclusione che sino ai 40 annni si dovesse governare e successivamente e sino alla perdita delle capacità, lavorare. Tutti uguali e con le stesse opportunità. Solo così avremmo avuto persone con lo sguardo rivolto al futuro e non al proprio ombelico e soprattutto un ricambio continuo.
Nella realtà succede proprio il contrario e così abbiamo una classe politica che non guarda al futuro, bensì al proprio ombelico ripromettendosi di durare il più a lungo possibile.
Così facendo non si pensa al risparmio energetico(prima vera fonte rinnovabile) ma pensa al nucleare (grandi appalti= grandi tangenti).
Non pensa alla produzione di prodotti durabili ma continua ad idolatrare il consumo sfrenato (non si progettano più beni riparabili).
A 63 anni continuo a pensare che sono i giovani quelli che dovrebbero governare il paese.

Arnaldo . Commentatore certificato 14.03.11 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Partiamo dal nord Italia.

In Friuli Venezia Giulia una bella centralona nucleare nella zona di Gemona o di Osoppo.
Un'altra, tanto per non far dispiacere a nessuno magari tra il bresciano ed il bergamasco.
Al centro italia sicuramente un'altra bella centralona grande grande all'Aquila, in alternativa ad Avezzano.
Al sud italia megagalattica centralona proprio nel cono del Vesuvio a Napoli. Ma dentro il vulcano, mi raccomando.
In Sicilia ne costruirei una ai piedi dell'Etna, a Zafferana Etnea per intenderci.
Piu' sicurezza di cosi'...SI MUORE!!
Ma andate affanculo politicantucoli di sta minkia, assassini, depravati, criminali!!

ciro c., quinto di treviso Commentatore certificato 14.03.11 12:01| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Quei cerebrolesi dei nostri governanti hanno stoppato gli incentivi alle fonti rinnovabili per favorire il nucleare, non posso nemmeno dirgli "fatevi quelle cazzo di centrali nucleari sotto casa vostra" perchè comunque in caso di disastro verrei coinvolto anch'io e tutti voi. Sono gli stessi stronzi che quando è successo l'incidente di Chernobyl sono stati i primi a fare man bassa di prodotti alimentari nei supermercati per paura di restare senza. Ormai la tecnologia attuale delle rinnovabili è più conveniente del nucleare e soprattutto non ti fa vivere con l'ansia che un evento naturale provochi una catastrofe che porterebbe le conseguenze per moltissimi anni alla popolazione. Non se ne parla più ma ancora oggi, dopo 26 anni, molte delle persone che vivevano relativamente vicino alla centrale di Chernobyl si sono ammalate di cancro e nascono bambini con problemi fisici o addirittura deformi. Oggi, forse avremo un'altra Chernobyl giapponese e forse ancora peggiore della precedente. Se vogliamo vivere un futuro sereno dobbiamo abbandonare il nucleare, il 12 e 13 giugno facciamo sentire la nostra voce. Meditate gente... meditate.

mauro rossi 14.03.11 11:57| 
 |
Rispondi al commento

IO DICO SOLO UNA COSA, E LO DICO PUBBLICAMENTE, QUELLO CHE STA FACENDO A LIVELLO INFORMATIVO L'UNITÁ DI CRISI DEL MINISTERO DEGLI ESTERI SU FACEBOOK È CRIMINALE NEI CONFRONTI DEI FAMILIARI CHE ATTENDONO IL RIETRO DEI PROPRI CARI DAL GIAPPONE.

Mentono sapendo di mentire.

Ora io capisco la necessitá di evitare il panico anche per i familiari.

Ma i familiari hanno fonti alle quali attingere per controllare se quello che dicono è vero o falso.

E continuando a riportare notizie di fatto false non fanno altro che aumentare la loro disperazione.

Fine.

Sari K. Commentatore certificato 14.03.11 11:55| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

sapete quella sarebbe stata notizia più grave e che avrebbe fatto star male la maggior parte del popolo italico dopo una catastrofe come in giappone?

Lo stop del campionato di calcio!

Thomas Müntzer, Mühlhausen Commentatore certificato 14.03.11 11:53| 
 |
Rispondi al commento

Le centrali nucleari made in Italy sarebbero solo il bengodi dei cementieri, dei ferramenta, dei mafiosi, del Berloladri di ogni risma che vedrebbere decuplicate le loro ladrate e ruberie coi doppi e tripli involucri di cemento armato dei reattori nucleari e delle doppie o triple camice di acciaio del reattore.
Poi basta un tubo rotto che ce lo becchiamo tutto e solo noi nel deretano. Loro, ne frattempo, la banda dei Bertoladri, nel frattempo se l'è svignata col malloppo e con tutte le bugna-bunga al seguito.

dr. Jekill 14.03.11 11:48| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Napolitano:

“La riforma della giustizia è una scelta che riguarda il Governo”.

D’altronde, chi è che rischia di finire in galera?

(IFQ)

Aldo F., napoli Commentatore certificato 14.03.11 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Per vostra informazione: http://sentierinterrotti.wordpress.com/2009/08/11/vincere/, vedi anche commento di Gambero Rotto.

Eppoi: http://superciuk2008.wordpress.com/2009/08/08/%ce%bc%cf%89%cf%81%ce%af%ce%b1%cf%82-%ce%b5%ce%b3%ce%ba%cf%8e%ce%bc%ce%b9%ce%bf%ce%bd/

Buona Lettura

Pippo Pappo 14.03.11 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Da dove ti arriva questa notizia?
Hai un canale privilegiato con l'Ammiraglio?

Meg

******************************

è tornata la margheritoiona pro-nucleare! quella che viene un'ora al giorno sul blog come antidepressivo....! quella che ripete costantemente di non volerci più venire sul blog... quella che porta la voce ed il verbo di arcore delle lobby pro-nucleare.... quella per cui il nucleare è sicuro.... quella per cui la verità sta scritta su 'il gionale'... quella per cui silvio è onesto, brava, bello, giovane ed innocente

Thomas Müntzer, Mühlhausen Commentatore certificato 14.03.11 11:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io, sono favorevole alla centrale nucleare a Montalto di Castro.
In caso di incidente, il "ponentino", porterebbe la nube proprio su Roma, magari quando LORO sono in seduta plenaria.
Scherzavo, io, voglio bene ai romani, e sono convinto che il 12 e 13 giugno, andranno a votare in massa al Referendum sul nucleare.

antonio d., carrara Commentatore certificato 14.03.11 11:41| 
 |
Rispondi al commento

Unico l'incidente giappoonese?! Ma non diciamo cazzate!

Continui e frequenti sono stati gli eventi di livello 0 e 1,sia in occidente che nel resto del mondo e sono registrati sul sito dell'IAEA.Dal livello 2 a 5 dopo Chernobyl ce ne sono stati parecchi,alcuni sono stati segnalati perché impossibile nasconderli,molti altri tenuti nascosti

7 ottobre 1957:si incendia un reattore per la produzione di plutonio a Liverpool.Il materiale radioattivo si diffonde nella campagna circostante.Solo nel 1983 il governo britannico renderà noto che 39 persone accertate sono morte di cancro a causa dell’esplosione

3 gennaio 1961:guasto ad un reattore sperimentale presso le cascate dell’Idaho in USA,muoiono 3 operai e molti restano contaminati

5 ottobre 1966:un cattivo funzionamento dell’impianto di raffreddamento causa una parziale fusione del nucleo del reattore sperimentale Enrico Fermi a Detroit

21 gennaio 1969:guasto dell’impianto di raffreddamento in un reattore sotterraneo a Lucens,Svizzera, provoca una grande dispersione di radiazioni in una grotta che verrà sigillata

22 Marzo 1975:incendio al reattore Brown Ferry in Alabama,danni per 100 milioni di dollari e conseguenze non dichiarate

28 marzo 1979:il più grande incidente nucleare in un impianto civile USA;guasti tecnici ed errori umani determinano la perdita di liquido refrigerante e la parziale fusione del nucleo nel reattore Three-Mile Island in Pennsylvania

11 febbraio 1981:fuoriuscita di 480.000 litri di liquido radioattivo dall’impianto Sequoia 1 nella Tennessee Valley negli USA

25 aprile 1981:oltre 100 operai sono esposti alla contaminazione di materiale radioattivo fuoriuscito dalla centrale di Tsuruga in Giappone

6 gennaio 1986:un cilindro contenente materiale radioattivo esplode nell’impianto Kerr-McGee in Oklahoma

26 aprile 1986:gravissimo incidente alla centrale di Chernobyl,che provoca la formazione di nuvole radioattive con 65 morti immediati e 4000 contaminati con radiazioni su tutta l'Europa

viviana v., Bologna Commentatore certificato 14.03.11 11:41| 
 |
Rispondi al commento

Danneggiato il reattore numero 3 dell'impianto che tiene il mondo con il fiato sospeso, mentre la società che gestisce la centrale, la Tepco, dice che l'emergenza è finita !!!!!!!!!!!!!!!!! per i reattori 1 e 2.

QUALCUNO MI VUOL DIRE COSA CAZZO VUOL DIRE INFORMAZIONE OGGIGIORNO?

Sari K. Commentatore certificato 14.03.11 11:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I soliti catastrofisti...e scellerati...

Si ok...la centrale probabilmente sarebbe costruita in mafiocemento Impregilo...quindi solo sabbia...
Le scorie verrebbero trasportate con i massimi confort su carrette del mare e affogate nei migliori fondali ad alto rischio sismico.
I siti, poi, sarebbero sicuramente individuati nei migliori terreni sismici degli amici degli amici.
Si, ok, a Pizzaland ci sarebbero anche costi lievemente superiori (del 300-400%) rispetto a un normale paese civile...però...

Però ragioniamo su un equivoco. Il nucleare fa bene alla salute anzichenò!
Ad esempio con il colore verde fosforescente che si assume dopo un'esplosione, ti si riconosce anche nelle giornate nebbiose, o in quelle buie e tempestose, evitandoti seccanti incidenti stradali...
E poi diciamo la verità.
Da oggi in poi, quando Delfo Zorzi entra in una banca lo puoi riconoscere facilmente e dartela a gambe levate...

Hasta scelleratoni...

maurizio spina Commentatore certificato 14.03.11 11:40| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione


Nella morbida coperta della menzogna
nel caldo suo manto che soffoca piano,
nessuno ha visto mai cos'è la vergogna
molto è più facile guardare lontano.

Così si riposa in questo paese,
e chi ride chi sente la terra tremare
vuol far credere al mondo, senza pretese,
che l'Italia non è terra solo di vento e di mare,
ma è la grande patria del Nucleare.

selene 14.03.11 11:38| 
 |
Rispondi al commento

IO NELLA CENTRALE NUCLEARE CI METTEREI A LAVORARE IL NANO

NICOLA SCOLARO 14.03.11 11:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pensate a quello che é successo in giappone con la loro perfezione, il senso della responsabilitá ed il onore per il lavoro che hanno i giapponesi...

... e poi pensate ad una centrale nucleare in italia. Costruita, controllata e gestita da italiani...

...a me fa una paura bestiale...

...un popolo che non é in grado di gestire un po di rifiuti urbani... pensate se devono gestire rifiuti e centrali nucleari...

walter ro 14.03.11 11:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E SE BERLUSCONI PORTASSE SFIGA(A SE STESSO)?

Beh, ci vien da pensare...

Vince le elezioni e con Lehman Brothers scoppia la crisi;

Bacia la mano a Gheddafi e la Libia salta;

Rilancia il nucleare e Fukushima non gli fa certo una bella pubblicità;

C'è anche altro che adesso mi sfugge, terremoti e guerre sparsi qui e la...

ottaviano allegretti 14.03.11 11:33| 
 |
Rispondi al commento

Per non dimenticare


Uranio (235, 238), Plutonio....tecnologie superate...noi possiamo fare di meglio.....usiamo le cellule.....

http://www.francarame.it/node/1444


ma vi rendete conto della gravità delle sue affermazioni....dimostra di non avere la minima idea delle cose di cui sta parlando....ma qui non si parla di cioccolatini come crede lui...chiaro!

FEDERICO T. Commentatore certificato 14.03.11 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Sento dai vari TG, che la preoccupazione, è quanto distano le centrali nucleari dalla capitale.
Sarà perché, di solito, le capitali, sono densamente popolate, oppure, perché nella capitale, ci gozzovigliano LORO?

antonio d., carrara Commentatore certificato 14.03.11 11:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Alla Lega, sempre al passo con i tempi, il nucleare non fà paura. Dopo le teorie del Lombroso hanno capito tutto.

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.03.11 11:27| 
 |
Rispondi al commento

I nuclearisti speculatori nostrani continuano a cianciare di "sicurezza" delle nostre future centrali nucleari per farle digerire al popolino bue.
Invece hanno solo in mente truffe, corruzioni, enormi guadagni per le solite faccie da pirla a spese dei cittadini e disastrando il futuro delle nuove generazioni che è già di per se disastrato.

Ma quali sicurezze! L' acciaio e il cemento armato di adesso sono l' acciaio e il cemento armato di 50 anni fa, il "progresso" non li ha di certo modificati significativamente.
Le uniche SICUREZZE di cui CIANCIANO sono i doppi o tripli involucri di contenimenmto dei reattori nucleari e i migliori software di gestione computerizzata con spegnimento automatico in caso di pericolo.
Si dimentica che SPEGNERE una centrale nucleare non è come SPEGNERE una LAPADINA, e che in caso di ROTTURA o GUASTO dei SISTEMI DI RAFFREDDAMENTO (magari per un terremoto che spacca le tubazioni di refrigerazione...) il doppio o triplo involucro del reattore ci fa na sega in caso di fusione del combustibile nucleare, e non c'è caXXo di "SOFISTICATISSIMO" SOFTWARE che tenga a dei TUBI ROTTI.

Nosferatu 14.03.11 11:26| 
 |
Rispondi al commento

Popolo italiano sempre più uniti in un solo grido
"NO AL NUCLEARE"

Kaled R. Commentatore certificato 14.03.11 11:26| 
 |
Rispondi al commento

Il capogruppo del Pdl alla Camera Fabrizio Cicchitto invece difende la scelta nuclearista della maggioranza mentre

--> il ministro dell'Ambiente Stefania Prestigiacomo (Pdl) parla di «polemiche macabre» in ore di tragedia come queste. <--

QUESTI PEZZI DI MERDA ANDREBBERO PRESI, CARICATI SU UN AEREO E PORTATI IN GIAPPONE E FATTI

C R E P A R E

DA UNA BELLA DOSE DI RADIAZIONI (OVVIAMENTE INSIEME A TUTTA LA LORO MERDOSA FAMIGLIA)!

Thomas Müntzer, Mühlhausen Commentatore certificato 14.03.11 11:22| 
 |
Rispondi al commento

Sottoscrivo. Al momento della sua difesa in Calabria, prima di Grillo, Annozero e il popolo della rete c'eravamo quattro o cinque calabresi io andavo in una televisione di catanzaro a difendere l'attacco a de magistris e al sistema giustizia, ovviamente da uomo qualunque, quantunque avvocato. De Magistris, poi divenuto de Magistris, si presentò a tutti dicendo che sarebbe stato l'ariete della società civile e che avrebbe portato quella in politica; in realtà al momento delle elezioni ha fatto accordi con la società politica e chi poteva portargli voti era il momento in cui riteneva di diventare segretario di IDV. In definitiva i primi che lo hanno sostenuto i veri cittadini sono stati spazzati via e allontanati da quest'uomo che ha di colpo trattato tutti dall'alto in basso.
Sottoscrivo il post


(dal Forum Nucleare Italiano)

OBIEZIONE 8

Anche se le centrali oggi sono più sicure, l’errore umano è sempre possibile (vedi Chernobyl)

Quello di Chernobyl è stato l’unico incidente catastrofico nella storia del nucleare civile. Le cause di quella tragedia sono il frutto di una società in disfacimento (l’URSS) e sono irripetibili in un paese occidentale. Infatti nel mondo occidentale, dove le centrali sono state costruite con criteri molto diferenti, il nucleare non ha mai prodotto né vittime né incidenti gravi in oltre 50 anni. Le centrali costruite negli anni Settanta sono considerate così sicure che la vita operativa di molte di esse è stata recentemente allungata oltre i 40 anni previsti, fino a 60 anni. Le centrali di nuova costruzione si basano su tecnologie ancora più sicure, frutto delle ricerche più recenti, basate su criteri di sicurezza intrinseca che dipendono dalle leggi della fisica, e non solo dai sistemi di controllo.

MA VAFFANCULO!!!!

Francesco Brizzi 14.03.11 11:21| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Basta con il dire " perché LORO, non se le costruiscono a casa loro, le centrali".
Intanto, a LORO, le case le regalano e non sanno neppure CHI le regala.
Poi, LORO, sia quelli che le case le regalano (tanto, le paghiamo noi)sia quelli che le case le ricevono, prima che accada qualcosa, saranno già ad Antigua.
Previa "distrazione" del malloppo.

antonio d., carrara Commentatore certificato 14.03.11 11:20| 
 |
Rispondi al commento

Salve, sono un geologo e pur condividendo praticamente tutto del post, a cominciare dalla malsana idea di progettare centrali nucleari sul nostro territorio, simico in buona percentuale, invece che incrementare solare ed eolico, mi preme sottolineare che bisognerebbe stare più attenti quando si parla di evacuazione de L'Aquila. Di certo c'è che è stata fatta disinformazione. Errori ne sono stati commessi certamente prima dell'evento (superficialità?, tutti concentrati sul G8 alla Maddalena? ecc), e di certo non sarebbe dovuto tranquillizzare la popolazione. Si sarebbero dovute fare azioni preventive su edifici a rischio (vedi casa dello studente), si poteva fare informazione corretta nelle scuole, si poteva spiegare che ancora non siamo in grado di prevedere i terremoti (i giapponesi, anni luce avanti a noi, non ci sono riusciti per un terremoto di Magnitodo 8.9), e perchè le teorie di Giuliani non erano state considerate valide (e ancora per molti non lo sono). Ricordo che nel 1985 ci fu una sequenza analoga che non portò a nulla per fortuna. Dai dati a disposizione un'evacuazione non era possibile. E' facile, dopo un'evento sismico, dire che si poteva prevedere o evacuare una città. E poi quando evacuare? A Dicembre e Gennaio quando c'è stato un aumento forte della sismicità? Alcune settimane prima quando ci sono state scosse di magnitudo elevata? E che città evacuare? Solo L'aquila? Perché se il terremoto fosse stato 7.0 di magnitudo (e poteva essere data la geologia ed i terremoti storici conosciuti) si sarebbero dovute evacuare Sulmona e Avezzano, e tutti i paesi limitrofi. Perché solo L'aquila? Pur non essendo d'accordo con Giuliani, ricordo che le "pseudo" previsioni indicavano una soglia inferiore di Magntudo (>5), e non una localizzazione precisa, ma un raggio di 50 km. Per fare evacuazioni e non creare falsi allarmi è necessario sapere "dove", "quando" e la "magnitudo". Senza queste informazioni si sbaglerebbe sempre. Con Sincerità. Vittorio

Vittorio Bosi 14.03.11 11:16| 
 |
Rispondi al commento

La sesta flotta USA che con portaerei e altre navi di appoggio ha fatto rotta verso il Giappone per portare soccorsi, arrivata in prossimità delle coste Giapponesi ha invertito la rotta causa RADIAZIONI NUCLEARI. Al punto del Pacifico in cui erano arrivati, l' equipaggio s'è beccato in 1 h tante radiazioni quanto se ne beccano in 1 mese. Quindi hanno fatto dietro front per evitare di beccare ancora più radiazioni nucleari.

Nosferatu 14.03.11 11:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Giappone sale l'allarme nucleare dopo le nuove esplosioni.
Il bilancio provvisorio è di 1.351 morti ma si temono oltre 10mila cadaveri.

***

Veronesi, Casini, perchè non ve le fate costruire a casa vostra?
Gli italiani non le vogliono, voi si, fatevele costruire in miniatura, a spese vostre, però!

cettina* d., sicilia Commentatore certificato 14.03.11 11:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I nuovi affari della 'ndrangheta a Milano: 35 arresti.

***

Non si dica, però, che a Milano c'è la ndrangheta!
La Moratti non vuole!

cettina* d., sicilia Commentatore certificato 14.03.11 11:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io vorrei che i signori nuclearisti, Chicco Testa in primis, si offrissero volontari per far costruire le centrali nucleari sotto casa loro e sotto le scuole frequentate dai figli. Berlusconi potrebbe farne costruire una vicino al finto vulcano e al finto nuraghe a Villa certosa, ma ci sarebbe spazio anche a Macherio e a Arcore. Potrebbe anche farne costruire qualcuna nei pressi delle scuole private frequentate dai nipotini. Alla Mondadori probabilmente qualche contaminazione ci dev'essere già stata, visti i risultati sulla figlia Marina. Gasparri ha abbastanza spazio nella scatola cranica, unico esempio al mondo di vuoto assoluto naturale, per diventare un deposito di scorie e ambire finalmente a avere una qualche utilità nella vita. I Leghisti fanno i furbi facendo i nuclearisti con il culo degli altri, ma sono quelli che hanno meno da perdere: avrebbero finalmente una spiegazione valida per l'aumento delle nascite di decerebrati nelle loro zone. E Veronesi potrebbe lavorare direttamente a casa curando i propri parenti. Se in Giappone è successo quello che è successo con le cose gestite dai nipponici, non oso immaginare cosa sarebbe successo in Italia, gestendo le cose con il pressapochismo Italiano. Per quanto mi riguarda noi in Sardegna stiamo già pagando per le scelte sconsiderate di amministratori e politici che si sono venduti la nostra salute e quella dei nostri figli nel nome di non so più quale finto benessere e posti di lavoro. Quirra docet! Più tumori per tutti? Non in mio nome!

Monica Murgia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.03.11 11:01| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

Grande Fratello, la bufera di Nando sta per abbattersi su Margherita.

***

Nando Meliconi, che t'ha fatto Margherita Grassi?
;-D

cettina* d., sicilia Commentatore certificato 14.03.11 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Terremoto Abruzzo, 7 arresti.
La Guardia di Finanza di Popoli (Pescara) ha emesso sette ordinanze di cattura a seguito di un'indagine per truffa nella ricostruzione dopo il terremoto del 6 aprile 2009 in Abruzzo. Quattro imprenditori, due professionisti e il geometra dell'Ufficio tecnico del Comune di Torre dei Passeri avrebbero gonfiato fatture per lavori di ricostruzione nelle case private o per lavori inesistenti ai danni dello Stato per circa 450mila euro.

***

E 450mila euro mi sembrano pochini, quelle case sono costate almeno il triplo del costo reale.

Quella notte ridevano, ora che fanno?

cettina* d., sicilia Commentatore certificato 14.03.11 10:59| 
 |
Rispondi al commento

Sempre in direzione ostinata e contraria!
Chiamateci disfattisti, criticoni tanto al kg, sempre contro,
o altre cavolate simili!

Lo sappiamo chi sono i responsabili e chi vuole lucrare sul nucleare!
Sono convinto che l'80% degli italiani sia contrario al nucleare ma al momento cruciale potrebbero essere "distratti" non recarsi alle urne,
non raggiungere il quorum e dopo hai voglia a fare post!
Lasciamo stare la "testa" e cerchiamo di sensibilizzare le persone perche' e' la "crocetta" apposta che decretera' il risultato e non
il continuo evidenziare l'olezzo che questo fetore politico promana!
Parlare a leghisti, forzisti, centristi che seppur riconoscendosi in quel credo politico,
non e' detto che siano necessariamente favorevoli a qualcosa che riguarda tutti e...tutti non vorrebbere generare qualcosa che ha le sembianze d'un mostro e non di un essere umano!
Cercare di fare fronte comune!

Grillo "invita" a recarsi alle urne?
...in mezzo a un post apocalittico dalle conseguenze disastrose,
questo e' tutto?

Sperare e pregare che la maggior parte delle teste di cazzo lobomotizzate, al momento opportuno non si "distragga"?

Il movimento ha intenzione di organizzare qualcosa?
Il movimento e' troppo "avanti" per poter partecipare a proposte avanzate da altri?

Dalle mie parti (non Berlino, Amburgo, Monaco, Düsseldorf o grandi citta')
24 ore dopo la catastrofe c'erano 100.000 persone in piazza a formare una catena umana contro il nucleare...di tutte le estrazioni politiche;
24 ore dopo!
Altre ce ne saranno!

E' questo un cavallo di battaglia di Grillo!
Non di berlusconi, bondi o scajola!

anthony

antonio c. Commentatore certificato 14.03.11 10:54| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

C-day, il pm Ingroia nel mirino del Pdl. Ma Alfano: ''No a provvedimento disciplinare''.

***

Ci mancherebbe!
Fatta una legge porcata la vorrebbero applicare anche subito?
Spero, piuttosto, che un provvedimento disciplinare colpisca l'Angiolino per la sua arroganza fuori d'ogni umana comprensione.

cettina* d., sicilia Commentatore certificato 14.03.11 10:54| 
 |
Rispondi al commento

La centrale di Fukushima è esplosa. Ma tutto va bene, tranquilli. Le nostre avranno il marchio 'made in Italy'. Forse non saranno sicure al 100%, però saranno bellissime. Come le case dell'Aquila.

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 14.03.11 10:53| 
 |
Rispondi al commento

l'inghippo che si sono inventati per sostenere che il nuicleare e' piu' sicuro di alrte forme di energia e' che il nucleare e' il piu' controllato e ci mancherebbe altro.
bisognerebbe chiedergli perche' va controllato cosi' tanto.
sono furbi, si inventano piccoli virus di realta' capovolta per plagiare il pensiero della gente.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 14.03.11 10:50| 
 |
Rispondi al commento

http://www.ecoblog.it/post/12243/terremoto-giappone-il-video-della-nuova-esplosione-a-fukushima-daiichi-in-panne-il-reattore-nr2

antonella g. Commentatore certificato 14.03.11 10:48| 
 |
Rispondi al commento

A me vien molto da ridere quando si parla di nucleare come unica soluzione, e poco costosa per sopperire ai fabbisogni energetici...ma chi lo dice è evidentemente in male fede. Facciamo raccolte differenziate, al supermercato stanno entrando in vigore sacchetti biodegradabili, tutta sta politica dell'impatto 0 e poi si ancora coraggio di parlare di nucleare? Scorie eterne, smantellamenti biblici di centrali in disuso con costi pari a qualche miliardo di euro....situazioni critiche ingestibili vedi cernobyl e non solo, e vaste aree di terra compromesse....per migliai di anni....fate voi un bilancio se vale la pena... Ciò che è successo in giappone è solo l'inizio, la terra sarà sempre + sconvolta da terremoti e maremoti....prepariamoci a un fallout su scala mondiale.

Arjuna 14.03.11 10:44| 
 |
Rispondi al commento

Giustizia/ Ingroia: Ho diritto di criticare la riforma.

***

Non solo vogliono esautorare la giustizia, ma pretendono anche di metterle il bavaglio.

Ferrara, il porco che grufola in tv, attacca Ingroia e sollecita il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano a intervenire, mentre il Giornale lo invita a dimettersi.

Il partito degli indagati non vede di buon occhio la magistratura, vorrebbe avere più libertà d'azione, si sa, gli affari sporchi si concludono di nascosto ed in silenzio.


cettina* d., sicilia Commentatore certificato 14.03.11 10:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

l'energia di fissione (gli atomi che si spezzano) si puo' accomunare all'energia sprigionata dalla follia, l'energia di fusione a quella della comprensione.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 14.03.11 10:33| 
 |
Rispondi al commento

Sto cercando disperatamente in rete una foto di Chicco Testa che ho visto su una pubblicazione dell'Enel: c'era lui sorridente con lo sfondo del reattore di Chernobyl. Era a corredo del solito spottone pro nucleare.
Sarebbe bello farla girare il più possibile in questo momento!

antonella g. Commentatore certificato 14.03.11 10:30| 
 |
Rispondi al commento

testa a chicco spacca la testa a chicco.

al casula, cagliari Commentatore certificato 14.03.11 10:27| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente lo ha ammesso che è pazzo. Ma ve lo ricordate all'inizio della sua ascesa politica, che libro portò in studio...?? L'elogio della follia.

Vorrei tanto sapere cosa ha capito lui di quel libro...!!

Pippo Pappo 14.03.11 10:24| 
 |
Rispondi al commento

una tecnica per portare avanti un concetto malsano e' trovare un punto di ingresso nella mente delle persone, un indebolimento nel sistema critico.
per quanto riguarda il discorso energetico, per dire poi come siamo messi in basso noi italioti (in generale), per far digerire il ritorno del nucleare al popolino, usano la sua paura sull'effetto serra, problema ormai capito anche dai sassi, cioe' sostenendo che il nucleare e' pulito perche' "non fa fumo".
quella e' la frasetta magica, lo slogan vincente che si sono inventati, da abilissimi pubblicitari, attorno a cui ruota tutta la loro capagna di convinzione per il ritorno al nucleare.
p.s. altro slogan vincente che sparpaglia e crea caos nelle opposizioni come un gruppo di piccioni inseguiti da un cane: "tanto sono tutti uguali".

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 14.03.11 10:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ENERGIA GEOTERMICA
Ne abbiamo tanta, è pulita, inesauribile, gratis et amore dei, non richiede sofisticate tecnologie, in Islanda si riscaldano così da tanto e l'energia elettrica è quasi gratis.
Non ho mai sentito nessuno proporre una cosa simile, qui, nel paese dei balocchi, neanche nel Blog.
Abbiamo vulcani, zone di frattura, magmi in prossimità della superficie: L'energia non manca, perchè nessuno di quegli "scienziati" ne parla?
Forse perchè non ha un considerevole impatto economico su noi, Polli da Spennare?
E' MEGLIO AVERE IL CULO GELATO CHE UN GELATO NEL CULO
(Confucio)
NUCLEARE AFFANCULO

Orso Blu 14.03.11 10:21| 
 |
Rispondi al commento

Al termine di un dettagliato articolo sul Secolo XIX di venerdì 11 marzo, su Bordighera Alessandro Cassinis scrive:

"A chi invoca moderazione nel nome degli affari che rischiano di sfumare, delle disdette che potrebbero funestare le prossime vacanze, del quieto vivere degli appalti garantiti, il caso di Bordighera insegna che la risposta é una sola: bisogna fermare il virus della mafia prima che diventi epidemia, ripulire le amministrazioni da qualunque sospetto di collusione, neutralizzare il contagio prima che sia irreparabile.

DALLA LIGURIA A GOMORRA IL PASSO PIU' BREVE E' IL SILENZIO."

antonella g. Commentatore certificato 14.03.11 10:15| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
io sono contrario al nucleare e ho speranze nel movimento, però è ora di fare un passo avanti.
Fai i tour dove fai esempi di energia pulita.
Il movimento si avvale di pareri autorevoli anche da premi nobel. Ora però che si passi dalle critiche alle proposte serie e ben articolate.
Hai fatto la mappa del potere?
Non puoi, con gente preparata, fare un piano energetico alternativo al nucleare?
Cifre investite nel nucleare, tempi, comparati con altre forme di produzione energetica, costi, tempi e sopratutto luoghi dove sia plausibile impiantare questi impianti. Rischi ecc.
Così si da prova di essere un movimento che non parla e basta come tutti i gruppi politici attuali.
Io non so nulla di nucleare, vedo solo gli effetti e mi baso su pareri di esperti.

Se vuoi convincere gli scettici e zittire i venduti al nucleare, l'unica è dimostrare con un piano articolato e supportato che l'alternativa al nucleare c'è veramente e con costi inferiori.
I nuclearisti puntano tutto sulla quantità di energia elettrica che una centrale nucleare puà produrre e sul fatto che le rinnovabili vanno sovvenzionate per farle sopravvivere. Questo è quello che dicono, vedi Testa in tv l'altra sera.

Che si confutino questi punti con un lavoro più complesso del solo dire, c'è questo e c'è quell'altro, vedi cosa fa l'aquilone in acqua o la colonna nel deserto...

Paolo S. 14.03.11 10:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe,

devo premettere che non sono della tua opinione in tanti argomenti, ma questa volta sono ASSOLUTAMENTE D'ACCORDO con te sul nucleare e per motivi ancora piú forti di quelli che dai tu nel tuo blog.

Sono un fisico (nel senso di laureato in Fisica :-D), quindi conosco l'energia nucleare in modo approfondito e resto allibito quando un "professionista", quale Zichichi o Rubbia o altri fisici si professano a favore del nucleare.
Chiunque abbia una conoscenza di cosa é il nucleo dell'atomo e di quali sono le leggi che ne regolano il funzionamento DEVE DIRE CHE L'ENERGIA ATOMICA É DA LASCIAR STARE, nel senso che le conseguenze del suo uso sono molto peggiori di quanto chiunque possa immaginare.

Se non lo fa é incompetente (cioé non sa cosa dice) o é in MALA FEDE.

Non posso entrare in dettaglio su quali siano le considerazioni che mi fanno dire queste cose, perché non basterebbero certo i 2,000 caratteri disponibili per questo post, ma ti posso assicurare che per qualunque "Fisico" decente sono ovvie ed indiscutibili.

Giá che ci sono vorrei dire che considerazioni diverse, ma altrettanto forti valgono ogniqualvolta si parli di Uranio Impoverito e della sua presunta innocuitá........

Spero che tu legga questa mail (e magari mi risponda.

Ciao ancora,
Piero.

piero campi 14.03.11 10:10| 
 |
Rispondi al commento

Non ho parole.
Mi sto arrendendo.
Di sicuro c'è solo la morte ... Altro che centrali sicure.

Alessandro Gorreta, Torino Commentatore certificato 14.03.11 10:10| 
 |
Rispondi al commento

Se mandano in prima serata Veronesi a dire ai nostri genitori, senza contradditorio, che il nucleare è sicuro e pulito...Secondo voi, i nostri vecchi a chi credono? A Veronesi o a quattro sovversivi-eretici-noglobal del cazzo...?

Paolo Lovera 14.03.11 10:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, guidaci verso la nostra Israele, sono stufo di produrre PIL, chiamalo come vuoi, per queste teste di .....
Vediamo cosa sono capaci di fare, tempo un anno e non c'è più il paese...e poi ritorniamo, se vorremo.

Pippo Pappo 14.03.11 10:08| 
 |
Rispondi al commento

Ci vuole molta vita per vivere la vita (detto da una centenaria).
Ci vuole molta umanità per diventare umani.
Se metti un pezzo di carne cruda all'aria, comincia subito un processo di putrefazione per cui essa produce cadaverina, una diammina fetida, un prodotto di degradazione delle proteine. Si sviluppa nella putrefazione dei tessuti animali, specie delle parti molli come il cervello, insieme alla putresceina e ad altre poliammine. La cadaverina è altamente tossica e non è riscontrabile solo nei corpi morti, è presente in piccole quantità anche negli esseri viventi e nei loro prodotti di scarto, come le urine, la merda, lo sperma e certe riforme di governo 'epocali'.
Se esponi un uomo crudo alla civiltà neoliberista, corretta con mafia, degradazione morale e assenza di democrazia, in breve tempo avrai un cadavere che cammina. Cammina ma puzza.
Questa classe dirigente puzza di cadavere.
Berlusconi è uno zombi che cammina. E puzza. Non gli basta coprirsi di catrame per soffocare la puzza.
Ma altri zombi lo votano perché non distinguono più il loro odore dal suo.
L'horror non è nella fantascienza. L'horror è qui.
Quando vedi Cicchitto sulla tv o vedi Berlusconi o subumani come Chicco Testa o Veronesi, odora forte col naso. L'odore di cadaverina arriva anche dal televisore. Lo puoi sentire benissimo.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 14.03.11 10:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il ritorno di Scajola

Bordighera commissariata, unico comune al nord, per 'ndrangheta.
Scajola avrebbe affermato "Erano dei boss? Il sindaco non se n'é accorto.

antonella g. Commentatore certificato 14.03.11 10:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nessuno crede più al MALIGNO.Il Maligno per eccellenza,il DIAVOLO!Si preferiscono termini tecnici per spiegare il MALE.Pazzia,follia,insania.Tutti termini che indicano malattia,una cosa cui l'uomo può porre o spera di porre,rimedio.Contro il MALIGNO non ci sarebbe nulla da fare,per cui il DIAVOLO è stato cancellato dal nostro vocabolario.Non esiste,è una invenzione.Invece bisogna crederci!Il MALE SUPREMO ESISTE!E' quello che fa perseverare i nostri POLITICI,i nostri OLIGARCHI,a voler farci accettare il NUCLEARE!Io lo chiamo DIAVOLO perchè solo SATANA potrebbe voler perseguire la fine dell'umanità.Questi che ci comandano,si sono venduti al DEMONIO per i soldi.A loro basta vivere la LORO vita da ricchi,da nababbi,da dominatori.Non hanno a cuore neanche la "loro"progenie.Hanno in mente un'unica cosa.IL DENARO!Non è forse questa una perseveranza "diabolica"?Mi sa che dovremo cambiare la nostra lotta,affilare le armi,diverse da quelle che fino ad ora abbiamo impiegato,il voto,la protesta,i VF day.Dovremo rispolverare l'arte dell'ESORCISMO.Dobbiamo sconfiggere il MALE ASSOLUTO e non è con le pillole dello psichiatra che lo sconfiggeremo.L'ESORCISMO è l'unica arma che ci rimane,per scacciare i DEMONI DEL POTERE.E che esorcismo dobbiamo praticare?La RIVOLUZIONE,la scesa in piazza continua di tutti,il blocco della NAZIONE,l'aspersione del potere con i BAGNI DI FOLLA purificatori.Una PARALISI COMPLETA ESORCISTICA DELLA NAZIONE TUTTA!Ma non per una mezza giornata,per un giorno.Una PARALISI TOTALE INDEFINITA.Cederanno prima loro,son abituati ad essere SERVITI quelli del potere,non resisterebbero ad uno SCIOPERO TOTALE AD OLTRANZA!

alessandro sanna 14.03.11 10:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CALVARIO IGNALINA.
In Lituania,vicino alla citta' di Visaginas c'e' in smantellamento la piu' grossa centrale nucleare del mondo,Ignalina, costrutia a suo tempo dai Sovietici, utilizzava due Reattori del tipo di Chernobil ma di 2a generazione, una centrale senza alcun sistema di sicurezza, in caso di incidente termico, sarebbe tutto finito nell'atmosfera! Ebbene gli ingegneri europei e russi, prevedono in circa 50 anni il tempo necessario a finire i lavori e forse 80 anni per scaricare del tutto l'impianto, che comunque copre un'area che in realta'dovra' essere lasciata deserta per l'eternita'Un pericolo molto insidioso per il futuro e' che i russi per arricchire l'uranio da usare laggiu', hanno prodotto una incredibile quantita' di uranio impoverito che poi e' stato usato industrialmente ma che ora, dopo il crollo dell'Unione Sovietica, nessuno sa dove sia, ciliegina sulla torta, anche da noi in occidente l'uso di questo materiale e' in rapida espansione industriale per la grande quantita'disponibile e il basso costo.
Come si capisce le centrali nucleari non fanno parte di "Alice nel mondo delle Meraviglie" ma meglio fanno parte della tecnologia energetica piu'negativa in assoluto che sia mai stata concepita,anche come seria minaccia, permettendo a Nazioni con finalita'nemmeno tanto nascoste di poter un giorno assemblare una bomba atomica, che in fondo, avendone il materiale di carica, e' un lavoretto piuttosto semplice. Spero tanto in alcuni progetti di studio sulla creazione di un nuovo sistema al plasma, in grado di inibire qualsiasi reazione a catena nucleare, che renderebbe cosi' inutilizzabili operativamente le bombe atomiche, liberarandoci finalmente da questa decennale minaccia planetaria.

Nonmihero Karikato 14.03.11 09:59| 
 |
Rispondi al commento

L’uranio è il combustibile di reattori nucleari e armi nucleari. Entrambi sono una iattura gravissima nella storia dell’umanità e del pianeta. L’uranio è la principale materia prima per la bomba atomica e i reattori nucleari.
La domanda crebbe durante la 2a guerra mondiale, nella corsa delle nazioni a realizzare la bomba atomica e continuò a guerra fredda,alzandone il prezzo negli anni 50.Veniva soprattutto da Congo e Sudafrica.Dagli anni 70 fu usato per le centrali elettriche termonucleari. Poi ci fu un calo per la crisi energetica,l'opposizione popolare e l'incidente di Three Mile Island del 1979 che portò ad una moratoria sulle centrali. Arrivò poi Chernobyl e la dissoluzione dell'URSS. Chernobyl ebbe un forte impatto psicologico in tutto il mondo,provocando una riduzione o blocco totale nei progetti di nuovi impianti. Negli ultimi 10 anni la richiesta di uranio è aumentata per la massiccia costruzione di reattori nucleari e l'accresciuta domanda energetica dei paesi che utilizzano energia nucleare (Cina, India, Corea del Sud, Russia, Giappone e USA) e negli ultimi anni è arrivata a superare l'offerta. Perciò il prezzo è salito alle stelle,passando dai 7 $/lb del 2001 ai 135 $/lb del 2007. Al 2001 il prezzo del dell'uranio incideva per il 5-7% sul totale dei costi riguardanti la produzione di energia nucleare ma presto si è arrivati al 40%
Dato che l'uranio emette radon, un gas radioattivo, nonché altri prodotti di decadimento altrettanto radioattivi,l'estrazione mineraria presenta forti pericoli.Negli anni 50 molti dei minatori USA nelle miniere di uranio erano Navajos,dato che molte delle miniere erano collocate nelle loro riserve.Molti svilupparono il cancro al polmone.
3 soli paesi(Australia,Canada e Kazakhstan)hanno il 58% delle riserve estraibili.
Poi Russia(10%,Namibia (5%),Niger(5%),Uzbekistan(2%)e USA.
I danni da radiazione sono permanenti;l'uranio fissato nelle ossa e nei vari organi irraggia le cellule circostanti,con effetti gravi sul midollo osseo.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 14.03.11 09:55| 
 |
Rispondi al commento

Noi non andremo al mare, ma siccome l'informazione televisiva é in mano a quella che si può ormai ben definire CRIMINALITA' ORGANIZZATA, la maggioranza andrà al mare e non raggiungeremo il quorum.

antonella g. Commentatore certificato 14.03.11 09:50| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori