Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La democrazia light


bg_piccolapress.jpg
Petizioni, leggi popolari, referendum, democracy, questa parola svuotata un po' leggera. La parola è diventata un cracker, light. Abbiamo la democrazia light, svuotata di tutto, leggera, senza grassi, senza proteine, che ci salvaguardia la dieta. Siamo a dieta di democrazia. Questi strumenti che dovrebbero fare la differenza, leggi popolari, petizioni, referendum vengono messi nei cassetti, boicottati. Questo fatto di non unire le elezioni amministrative con il referendum vuole dire proprio spostarlo, metterci un quorum, portarlo in agosto. Vuole dire tentarle tutte per perdere soldi, tempo. Costeranno 300 milioni, cioè 5 Euro a cittadino. Quindi vi do un consiglio: quando incontrate un politico, chiedetegli 5 euro per questi referendum, che andranno male.
Noi ne abbiamo fatti di referendum, di leggi popolari. Li mettono nei cassetti, li nascondono. Gli abbiamo portato 350 mila firme e ce le hanno ancora in un cassetto, da 4 anni. Abbiamo proposto alcune regole: via i condannati dalle sedi istituzionali, massimo due legislature per ogni parlamentare, ripristinare il voto di preferenza. Sapete cosa hanno fatto: hanno nascosto tutti in un cassetto. Come il referendum che abbiamo fatto: 1.600.000 firme per non finanziare i giornali, per eliminare l'albo dei giornalisti, per togliere la legge Gasparri. (Leggi tutto)

Non fanno l'election day per far morire i referendum, che saranno uccisi dai quorum. In realtà dovremmo fare un referendum senza quorum, in modo che chi non va a votare si assume una responsabilità. Ma ormai sono parole che non hanno assolutamente più senso, ormai non ci sono più strumenti a disposizione dei cittadini in questa democrazia light, svuotata di grassi, proteine, di qualsiasi cosa.
La Costituzione non poteva prevedere, 60 anni fa, una situazione del genere. Gente come Calamandrei non pensava che potevamo ridurci così. Probabilmente ci sarà da cambiare qualche articolo della Costituzione. Io cambierei l'articolo numero 1, quello della "Repubblica fondata sul lavoro". Metterei un: "L'Italia è una Repubblica fondata sulla felicità". Ci sono alcune cose da cambiare: i referendum dovranno essere dal basso, propositivi, senza quorum, come sono nelle democrazie federali, in Svizzera, in Germania, negli Stati Uniti, dove i cittadini si riuniscono su un progetto, lo votano, se il Parlamento dice "no", fanno un referendum e vincono i cittadini. Queste sono utopie ancora, quindi, scusate, non so più cosa dirvi. Vi denuncerei tutti!
Io sono per una dittatura leggera, sobria. Una dittatura democratica, neanche illuminata: ogni due anni chiunque può diventare dittatore! E' fantastico, saprei già cosa fare. In due anni potremo risolvere tutti i problemi: mettiamo 100 mila persone, 200 mila persone, quelle che rovinano l'Italia, e le chiudiamo dentro San Siro. Uno per uno li vediamo poi, li analizziamo e non gli facciamo più fare danni.
Signori non so più cosa dirvi. Ormai sono svuotato anch'io come la mia democrazia! Sono Grillo light!

4 Mar 2011, 18:02 | Scrivi | Commenti (72) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Eppure deve esserci una soluzione.A tutto c'è una soluzione.Stiamo parlando di catastrofe imminente e quindi perché non proviamo a trovare la soluzione? Una risposta al fatto che non si trovano soluzioni potrebbe essere che esistono alcune leggi che ci impediscono il cammino oppure perché "la legge è uguale per tutti" è diventato un ossimoro e viene percepito da me che sono uno e nessuno, come una formale presa in giro.La legge non lo è mai stata uguale per tutti mai!tanto meno in questi momenti; non si scrive una legge per garantire diritti ma per acquisire maggiori poteri (in democrazia è il popolo che li acquisisce ) ma io ne vedo, così, come mi pare di avere intuito voi. Se non servono i referendum ( la legge li garantisce ) se non serve il consenso popolare ( la democrazia lo garantisce) se chi dissente diventa "l'altro" da combattere e non ascoltare bhè io credo che non siamo più difronte ad una democrazia e quindi si possono usare forme e modi diversi di dissentire.Ritirare tutti i deputati delle opposizioni nelle sedi istituzionali governo, regioni,comuni, potrebbe essere una idea? Formare una class action di italiani che non rispondono alle continue provocazioni con "l'aria" ma che fanno parlare gli avvocati nelle loro sedi competenti in cause indette contro chi ci rende complici della democratizzazione di massa.Per ciò che mi riguarda io mi DEVO distinguere e denunciare chi crede che il capo del governo ha chiamato in una questura nel pieno della sua carica istituzionale e da li tutto il resto,questa è una persona pericolosa che non ha discernimento alcuno quindi NON in grado di svolgere il benché minimo incarico al governo,figuriamoci fare il ministro della repubblica. Soluzioni ci sono credetemi basta spostare l'attenzione alla realtà e non ai reality,grande ostacolo come Grillo ci ricorda è la democrazia stessa ma siamo in grado riconoscere i sintomi della malattia poniamoci quindi dalla parte di chi cura.

MASSIMO G. Commentatore certificato 05.03.11 16:43| 
 |
Rispondi al commento

beppeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee

luciano p., chioggia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.03.11 16:25| 
 |
Rispondi al commento

l'altro ieri i parlamentari europei in 30 secondi
si sono aumentati lo stipendio di 1500 euro portandolo a 21000 capito?
bla,bla,bla

luciano p., chioggia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.03.11 16:21| 
 |
Rispondi al commento

siccome non si raggiungerà il quorum sul referendum, propongo che le centrali vengano costruite nelle province con percentuale di affluenza minore.
anzi, diciamolo prima, così il quorum si raggiunge.

Federico P., Verona Commentatore certificato 05.03.11 16:04| 
 |
Rispondi al commento

1) Ripristino del sistema proporzionale, sia alla camera sia al senato, senza 'quote' maggioritarie.
Esattamente come era prima (ma non come era prima del 92, con preferenze multiple). Bisogna votare esattamente come si è votato alle elezioni del '92: proporzionale pura con preferenza (unica).

La grave distorsione (i cui autori furono Mario Segni e Achille Occhetto) è stata di operare unicamente sul piano del sistema elettorale allo scopo di ottenere il risultato di un 'esecutivo forte', cioè un governo più stabile di quanto non fossero i governi della I repubblica.
Volevano questo, spalleggiati anche da tutti i poteri economici forti dell'epoca, senza apportare modifiche alla costituzione, cioè senza passare ad un sistema presidenziale e senza modifiche costituzionali. La botte piena e la moglie ubriaca, come al solito..
Il risultato fu il merdaio che abbiamo sotto gli occhi.

Ma il semplice scopo di rafforzare il potere esecutivo potrebbe essere raggiunto (anzi deve necessariamente essere raggiunto) con piccole modifiche costituzionali nella parte che definisce i poteri del governo. Ad esempio si potrebbe istutuire la figura del 'Cancelliere', al posto del presidente del consiglio, che è un primus inter pares. Il Cancelliere è eletto dal parlamento e nomina e revoca i suoi ministri. Può essere sostituito dal Parlamento stesso.

Invece, col sistema attuale che succede: tutti i difetti del precedente sistema sono mantenuti (oggi ad esempio è un partito del 10%, la lega, che decide se andare ad elezioni oppure no).
A parte il fatto che questo sistema è facile preda di individui senza scrupoli come Berlusconi, che possono manipolarlo e farne quello che vogliono.
Oltretutto col sistema attuale si crea un nesso capzioso ma molto forte fra maggioranza governativa e risultato elettorale, un nesso che surclassa la lettera costutuzionale (che invece afferma che i governi si creano e si disfano in parlamento).

Josef Dzugashvili (stalin) Commentatore certificato 05.03.11 15:54| 
 |
Rispondi al commento

Beppe !
il governo ha ammazzato per decreto le rinnovabili !!! niente da dire ????

ziomau 05.03.11 15:48| 
 |
Rispondi al commento

DEMOCRAZIA LIGHT???

QUESTA È DITTATURA VERY FAT!!!!

Sari K. Commentatore certificato 05.03.11 15:30| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE se sei una persona corretta e' giunto il momento di dimostrarlo pubblicando ufficiali scuse riguardo il post L'IMPORTANTE E' ABBAIARE


http://parlamento.openpolis.it/blog/2011/03/04/la-forza-della-comunita-openparlamento-sbaglia-silvia-corregge

visot che sia OPENPOLIS che il FATTO QUOTIDIANO L'HANNO FATTO

Neri andrea 05.03.11 15:22| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, noi abbiamo lavorato bene, guarda nei blog, la gente firma i commenti con 5 stelle.......i giovani svegliano i grandi ,diffondiamo il programma,spieghiamo termini che neanche Fassino conosce(mi riferisco al centro di Vedelago,è in Rete la figura cosmica che ha fatto)parliamo di car-sharing,di ciclabili,di rastrelliere nei condomini, di riduttori di flusso, di no al nucleare........Beppe , il movimento lavora supersonicamente, è ora di imbandierare Roma e chiedere le dimissioni della Casta......non perdiamo questa occasione, ce lo chiedono i pensionati, così non lo immaginavamo neanche noi......niente tv,niente giornali, NOI ESISTIAMO, facciamogli questo ANNOZERO IN DIRETTA.........

marco c. 05.03.11 15:14| 
 |
Rispondi al commento

I quasi cittadini quasi liberi:

http://www.youtube.com/watch?v=N5ik-e2x7E8&NR=1&feature=fvwp

Una chicca da non perdere.

Pippilotta Långstrump, Stoccolma Commentatore certificato 05.03.11 15:14| 
 |
Rispondi al commento


......quante battaglie che hai fatto in questi 6 lunghi anni di blog caro Grillo...anche se, tutte regolarmente perse......quindi, è abbastanza naturale che tu ora, ti senta così come dici di sentirti, stanco, demotivato, senza più enfasi ne parole, quasi completamente arreso.....solo che il tuo vero problema non è quello che credi tu......e cioè che sei completamente "svuotato"....il tuo vero "problema" è esattamente il contrario: ORAMAI SEI TROPPO PIENO....


ps: e, come si sa, quando si ha lo stomaco troppo pieno, passa la voglia di fare ogni cosa!

Roberto S., milano Commentatore certificato 05.03.11 14:43| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

aaaaaaaaaaaooooooooooooooooooooooooooooo
svegliamoci dal lungo letargo mentre noi scriviamo
i parassiti stanno ripensando come s.........i

luciano p., chioggia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.03.11 14:25| 
 |
Rispondi al commento

grillone non dire niente noi siamo tutti svuotati e "loro" sono pieni di arroganza te lo ripeto devi andare ai dibattiti perchè siamo tutti con te
te capi

luciano p., chioggia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.03.11 14:17| 
 |
Rispondi al commento

grillone te lo dico per l'ennesima volta devi andare ai dibattiti tv ed è allora che ne vedremo delle belle, cosi non si combina un cazzooooooooo.
parole parole parole,parole soltanto parole ecc.ecc.
fiumi di parole,fiumi di parole soltanto tra noi
ecc.ecc. bla bla bla

luciano p., chioggia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.03.11 14:12| 
 |
Rispondi al commento

loro non si arrenderanno mai (ma gli conviene?). noi neppure!

riempiamo noi la democrazia, beppe!

Gabriele Alfano Commentatore certificato 05.03.11 13:52| 
 |
Rispondi al commento

Perche' non li organizziamo noi con i movimenti 5 stelle . i giornali tv dibattiti ne dovranno parlare e spiegare il perche'.bisogna annunciarli almeno 5 mesi prima

giacomo r. Commentatore certificato 05.03.11 13:00| 
 |
Rispondi al commento

Vivere in un muro di gomma non è mica tanto facile, sai?

Eugenio O. Commentatore certificato 05.03.11 12:56| 
 |
Rispondi al commento

ragazzi organizziamoci per le future elezioni.
Io sono stanco di sopportare questo stato di cose, questo menefreghismo imperante e questa ignoranza dei nostri politici.
Non ci dobbiamo preoccupare se sappiamo amministrare una nazione basta andare a vedere i profili dei nostri dipendenti al Parlamento e vi renderete conto della suprema capcità intellettiva e culturale che hanno.
Ma parlano di tutti e sono dotti in ogni branca dello scibile umano che mi viene da pensare spesso forse io e gli altri cittadini Italiani siamo veramente ignoranti?
Forse ci vuole un corso particolare , un Master?
No ragazzi basta essere, ignoranti ma avere una ottima dialettica, avere sentito qualcosa di detto e questi stanno li a ripetere pedissequamente.
Riprendiamoci la nostra Nazione mandiamoli a casa tutti, e poi a sorteggio dovremmo essere chiamati ogni elettore a svolgere come se fosse una missione, e non il raggiungimento finale di un percorso nei meandri dei partiti Politici, la nostra missione una volta nella vita.
TUTTI ora BASTA!!!!

albert c, avellino Commentatore certificato 05.03.11 12:49| 
 |
Rispondi al commento

Se ci scoraggiamo in partenza non partiamo proprio..... Invece ce la faremo caro Beppe!!!
Loro non si arrenderanno mai.. noi neppure!!!!

Maria B. Ferrulli 05.03.11 12:17| 
 |
Rispondi al commento


BERLUSCONI: FAREMO DDL PER AUMENTARE SOTTOSEGRETARI

http://www.agi.it/in-primo-piano/notizie/201103042216-pol-rt10258-berlusconi_no_rimpasto_martedi_aumentare_sottosegretari

...comprano minestri, aumentano assessori, e mogli,e figli e parenti e tuttilanimadelimejolimort...........

...altro che Democrazia light!...è :
"Democrazia Morta" e non ce ne siamo accorti!!!!

anib roma Commentatore certificato 05.03.11 12:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mandiamo questi maiali a casa. Ma che vuole fare il pd riproporrE FASSINO GRISSINO A TORINO? BOICOTTIAMOLO. Ma con bindi bondi turco bersani dove vogliono andare. Che c'è un 'italia che fa schifo. COn i casamonica a roma che ricattano calciatori come in colombia. che gli fanno fare quello che gli pare.da 50 annni. COn zingari che arrivano ogni anno a fare quello che gli pare.Con i politici che abitanoo vcase da 200 euro al mese. che se le comprano a 2000 euro al mq. ABBATTIAMO LE OLIGARCHIE;

emiliano varanini 05.03.11 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Riporto la definizione di un'altro membro del blog che mi sembra perfetta.

La MADIAcrazia anche detta democraTURA.

Pippilotta Långstrump, Stoccolma Commentatore certificato 05.03.11 11:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo tanti e anche di più. Siamo quelli che hanno firmato, quelli che sono scesi in piazza e non ne posono più del teatro fantapolitico. L'ordine deve partire da te, noi eseguiamo. BEPPE GRILLO SEI UN ATTORE CHE SPECULA SULLA SUA IMMAGINE ? SEI UNA MARIONETTA DI QUALCUNO CHE MUOVE I FILI ? O VUOI ENTRARE NELLA STORIA PER AVER CAMBIATO L'ITALIA ? IL MOVIMENTO E' UNA MAREA DI GENTE PRONTA A TRASPORTARTI SUL TUO GOMMONE (COME NEL VDAY DI BOLOGNA) MA, NON LO DELUDERE, SI POTREBBE INCAZZARE. TI VOGLIAMO BENE E CI FIDIAMO DI TE (PER ORA)

marco b. Commentatore certificato 05.03.11 11:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho sentito che per l'alluvione nelle marche ci vorrebbero 300 milioni, quanto hai detto che si risparmia accorpando elezioni e referendum???
qua si passa sulla vita della gente e consapevolmente

luigi n 05.03.11 11:12| 
 |
Rispondi al commento

E ci va bene che non ci BOMBARDANO!

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 05.03.11 11:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Santoro: "Il 13 febbraio a Milano difendiamo i magistrati"


http://www.youtube.com/watch?v=DEtqM_4B8e0&NR=1&feature=fvwp

Pippilotta Långstrump, Stoccolma Commentatore certificato 05.03.11 10:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe Grillo lancia Mattia Calise come sindaco di Milano.

Forza ragazzi!

http://www.youtube.com/watch?v=IA33ZV_jsQQ&feature=player_embedded#at=44

Pippilotta Långstrump, Stoccolma Commentatore certificato 05.03.11 10:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe, ti prego non essere light, non è il "Grillo" che ho visto e che spero che sia: aggressivo, rivoluzionario di parole forti che scuotano la mente e gli animi delle persone.
Voglio un Grillo Hard.
I Partiti lo sappiamo avranno la maggioranza numerica, sono quotidianamente in televisione.
La TV rimane ancora, vista la tarda età degli italiani, il mezzo di comunicazione più forte.
Hai detto una volta togli i soldi ai politici e la politica torna ai cittadini; scusa, se posso aggiungere spegni la TV e troverai il tempo per il tuo vicino e risolvere i problemi che ti sono accanto.
W Beppe
W il moVimento a 5 stelle

Francesco Leandri 05.03.11 10:35| 
 |
Rispondi al commento

E allora Beppe? Che vogliamo fare? Guardiamo ancora passivamente? Te lo ripeto, porta in pizza a Roma un milione di persone e sequestriamoli tutti finchè non escono con le dimissioni in mano....

stedo 05.03.11 10:30| 
 |
Rispondi al commento

ciao a tutti pensavo ad alta voce che forse un mezzo c è l abbiamo per smuovere questa classe politica che fa solo i suoi interessi
mi spiego perchè non decidiamo di fare una domenica di protesta bianca in tutte le piazze italiane ,invadiamo le piazze senza colori di partito ma con i cestini della merenda ed andiamo a fare merenda con le famiglie davanti ai comuni alle sedi dei partitin davanti le regioni e protestiamo contro questo sistema politico che non ci permette di esprimerci, di votare chi vogliamo , di far capire che siamo noi l italia ,che noi contiamo non solo nel pagare le tasse , che abbiamo bisogno di sanita ,di scuole di futuro e ricordiamo loro che devono essere la nostro servizio che il politico non è un lavoro ma come il dopo guerra una missione .
vediamo quanta gente verrà ,se sarà poca vuol dire che è inutile protestare ,se sarà tanta avremmo più forza per far valere le nostre ragioni tu Beppe lo puoi fare io non sono nessuno ma certamente mi farò in dieci per darti una mano G.munaretto

gilberto m., schio Commentatore certificato 05.03.11 09:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Parole sante, purtroppo è tutto vero quello che scrivi. Però nei prossimi giorni invita esplicitamente la gente ad andare a votare al referendum, è comunque importante!
Io tornerò dalla Francia per esercitare il mio diritto a provare a evitare che l'acqua venga svenduta in questo modo orrendo...
Non facciamoci intimidire dal fatto che ogni giorno ci propongono una vergogna diversa!

Daniele Turchetti 05.03.11 09:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


...ad averne di PERSONE COSI'!!!!!!!!!!!!!!!

sleghiamoci
Solidarietà da parte del Movimento antilega e dagli "amici di don Giorgio

http://www.youtube.com/watch?v=7KJn8-dy9aU&feature=fvw

...un commento legaiolo :
...uaaauhah l'hanno buttato fuori... ben fatto, per uno che dovrebbe perdonare ed invece auspica cappi al collo.
Quello e' un lavoro per noi, non religiosi!

anib roma Commentatore certificato 05.03.11 09:52| 
 |
Rispondi al commento

Beppe se anche tu sei svuotato è la FINE

mariuccia rollo 05.03.11 08:10| 
 |
Rispondi al commento

Mu piacerebbe che ci fosse in questo sito la possibilità di fare i referendum tra gli iscritti certificati per decidere il programma.
Propongo una assemblea costituente digitale tra tutti gli iscritti dove di votano dei candidati che gratuitamente offriranno il proprio volontariato per creare regole valide per tutto lo stivale e che alla fine del loro lavoro vengano fatti dei referendum senza quorum per approvare i documenti messi a punto dall'assemblea costituente digitale che utiluzzerà meggi del web , gratuiti ,per riunirsi.
Mi piacerebbe che gli iscritti potessero con lo stesso login effettuato in questo sito , poter entrare in tutti gli altri siti regionali trovandosi già loggati.
Sarebbe bello costruire l'interattività tra gli iscritti magari creando un "facebook 5 stelle" dove solo chi è utente certificato può accedere.
Sarebbe bello non vivere di promesse come quelle della famosa piattaforma del 31 Giugno o come la radio web , o come il non statuto(modificato silenziosamente) , insomma non ha alcun senso dire che ognuno conta uno , cambiamo questo motto , diciamo le cose come stanno nella realtà.
Perchè o sono vere queste cose o è meglio non dirle.
Evitiamo incomprensioni.

giamps 05.03.11 07:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Invitiamo tutti i cittadini a essere presenti all’udienza pubblica del Tribunale di Milano il 16 marzo alle ore 15 per testimoniare la loro volontà di tornare ad essere parte attiva e decisiva della vita e delle sorti del Paese

Il 16 marzo, alle ore 15, innanzi al Tribunale di Milano in pubblica udienza sarà discussa la causa promossa da alcuni cittadini elettori italiani per rivendicare il loro diritto ad esprimere il proprio voto in modo eguale, libero e diretto, così come garantito dalla Carta Costituzionale, dalla Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo e dalla Dichiarazione Universale dei diritti dell’Uomo.

La legge n.270 del 21.12.2005, tristemente nota come “legge porcellum”, viola gravemente il diritto dei cittadini italiani a scegliere liberamente i propri rappresentanti in Parlamento.

Gli articoli 48, 56 e 58 della Costituzione, che disciplinano l’esercizio del diritto di voto, si inseriscono nel principio generale posto dall’ articolo 1, secondo comma, della Costituzione, secondo il quale ”la sovranità appartiene al popolo”, che trova in essi la propria immediata e compiuta applicazione, quanto alle “forme” e i “limiti” per l’esercizio del diritto di voto...

continua:

http://www.liberacittadinanza.it/articoli/legge-elettorale-ricorso-alla-corte-europea-dei


EMBÉ? E STATE ANCORA QUI A LAMENTARVI? INVECE DI SCENDERE IN PIAZZA CONSTANTEMENTE ED IMPERTERRITAMENTE?

Mah?

Tutte queste cose sapure e risapute non servono a niente, sono appunto parole vuote.

Vuote perché alla parola non fa seguito l'azione.

MI PARE COSÍ BANALE DA CAPIRE.

Nel mentre tu Bepún te ne stai bello in panciolle a spaparazzarti e goderti giustamente i tuoi bei soldoni.

Ergo, che biiiip vuoi da questa gente se tu per primo non scendi in piazza?

Sari K. Commentatore certificato 05.03.11 00:32| 
 |
Rispondi al commento

dimenticavo:
Proposta di legge costituzionale.
Abrogazione del quorum controbilanciata da un aumento delle firme da raccogliere per l'indizione del referendum.

G Muccio, Bologna Commentatore certificato 05.03.11 00:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ipocrisia=la faccia come il culo

x Calderoli non ci sarebbero stati i fondi per la festività del 150° anniversario dello Stato Italiano (vedi sotto) e per Maroni ci sono i fondi per fare amministrative e referendum separati?Leghisti siete degli sperperatori di denaro pubblico per salvaguardare interessi privati.... per di più ipocriti visto il vostro storico slogan Roma ladrona.http://www.repubblica.it/economia/2011/02/08/news/calderoli_con

G Muccio, Bologna Commentatore certificato 05.03.11 00:02| 
 |
Rispondi al commento

Perchè oltre ai referendum non facciamo uno sciopero generale contro i politici? Tutti a casa!Si dimettano in toto. Scendiamo nelle strade e nelle piazze pacificamente. Fermiamoci per un giorno o magari più di uno. Portiamoci i panini da casa e parliamo tra di noi radunandoci nelle aree verdi delle nostre città. Milioni di italiani che non ne possono più e decidono di dire stop! Esiste la possibilità di organizzare la più grande manifestazione popolare nella storia di questa nazione? Una rivoluzione pacifica stile Gandhi per mandarli tutti a casa. E poi ripartiamo da zero rimboccandoci le maniche. Lo so è solo un sogno...Però non può continuare come sta andando ora.

Roberto Rovacchi (nao 1), Parma Commentatore certificato 04.03.11 23:58| 
 |
Rispondi al commento

purtroppo noi siamo abituati bene abbiamo macchine pagate a rate tv al plasma pagati a rate telefonini computer pagati a rate vacanze pagate a rate case pagate con mutui 30nttenali quindi ci fanno credere che abbiamo il benessere ma siamo tutti sempre piu indebitati e quindi alla fine ragioniamo e pensiamo anche a rate

antonio masiello 04.03.11 23:42| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

il fatto che esistano referendum che hanno raccolto le firme necessarie per poter essere indetti, e giacciono nei cassetti della corte costituzionale, mi fa capire veramente che in Italia esiste una reale differenza fra le leggi scritte e la prassi di comportamento dei potentati che si sono autoproclamati al potere...e tutto questo mi fa veramente schifo...ma non bisogna mollare, ci si può permettere un pò di riposo, ma non si può mollare.

massimo esposito 04.03.11 22:00| 
 |
Rispondi al commento

"Da fare c'è tanto, troppo, e c'è bisogno del movimento. Ormai i programmi
ci sono, le campagne elettorali sono avviate in varie città con i loro
candidati e sostenitori. sui referendum non bisogna cedere, nucleare e
acqua sono temi troppo importanti, dobbiamo farci sentire, scendere in
piazza, iniziamo dal 12 marzo. ma c'è bisogno del movimento, anche di
grillo, del grillo del vday che riempie le piazze,del grillo che riesce a
coinvolgere ed unire, il movimento ha perso troppi pezzi per strada, invece
dobbiamo essere uniti, sono nati tanti movimenti e liste civiche,tante, troppe! iniziamo puntando all'election day,è la cosa più urgente! e poi,essenziale, c'è da rifare il portale"

luigi n 04.03.11 21:37| 
 |
Rispondi al commento

è molto facile per il potere boicottare i fragili strumenti di democrazia di cui parli. Perché allora non provare anche noi azioni di boicottaggio, a cominciare dall'informazione? Se milioni di italiani boicottassero seriamente Mediaset e il TG1, il "nano" comincerebbe a preoccuparsi. Lo so che bisognerebbe boicottare molto altro, ma è opportuno definire alcuni obiettivi ben precisi. Io ho provato a lanciare online una proposta di boicottaggio del TG1 di Minzolini, per ora con scarso successo, a questo link:
www.petizionepubblica.it/PeticaoVer.aspx?pi=P2011N6785
Si può pensare ad un'azione incisiva attraverso il tuo blog?

Giorgio Viganò - Trento

Giorgio Viganò 04.03.11 21:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' il solito trucchetto, peraltro già utilizzato non molto tempo fà, i poveracci che hanno ancora una lavoro, molto probabilemente saranno costretti ad andare al referendum durante un giorno feriale, e quindi dovranno segnare ferie, sempre che il loro padrone, glielo conceda. Anche se tra disoccupati e cassintegrati, non è detto che il referendum non raggiunga un quorum. Visto che questa è la linea di chi sosta al governo, un bel modo di contrattaccare sarebbe una campagna in cui si invitano i cittadini a boicottare le amministrative, e a coincentrarsi solo sul referendum.

RBendo 04.03.11 21:03| 
 |
Rispondi al commento

Io sono per una dittatura leggera, sobria. Una dittatura democratica, neanche illuminata: ogni due anni chiunque può diventare dittatore! E' fantastico, saprei già cosa fare.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
vabbè, inizia tu, dopo tocca a me , eh! solo perchè c'hai qualche anno deppiù, però!
prima gli anziani, se no rischiano di non fare a tempo !!! eh eh !!

pure io non sto tanto bene...!!!

ps.
io da un pezzo che lo scrivo che ci vuole almeno
un paio d'anni di "terrore" alla robespierre !!!

ma che arrivi adesso, Bepin ???
speriamo nel ragazzino?

mah!

Antonio D (☭ lenin), Roma Commentatore certificato 04.03.11 21:00| 
 |
Rispondi al commento

ai politicanti i referendum danno fastidio perche' in quel caso e' il popolo che si pronuncia direttamente, e infatti ne mettono tutti i paletti possibili: quorum , solo abrogativo, esclusione delle norme fiscali , gogna della corte d'appello per la conta e quella costituzionale per l'ammissibilita' e poi in modo spudorato il differimento dalle elezioni proprio nel fine di non fare raggiungere il quorum. angelo

angelo mora 04.03.11 20:27| 
 |
Rispondi al commento

Appena puoi, fra un'apparizione elettorale e l'altra, stacca un po e ripigliati. Il MoVimento, per definizione, non si ferma. Siamo in tanti che non vogliono arrendersi... e ogni tanto ci sentiamo proprio come te... e sappiamo che dovremmo aver ancora a che fare con delusione e sconforto. Ma tu hai acceso una fiammella di speranza che sta dilagando come un incendio, e ancora ci serve un Grillo Heavy. Non ci arrenderemo mai; ce l'ha insegnato Beppe!

davide scala, brescia Commentatore certificato 04.03.11 20:22| 
 |
Rispondi al commento

A Malincònia tutti nell’angolo, tutti che piangono
toccano il fondo come l’Andrea Doria
Chi lavora non tiene dimora, tutti in mutande, non quelle di Borat
La gente è sola, beve poi soffoca come John Bonham
La giunta è sorda più di Beethoven quando compone la “nona”
E pensare che per Dante questo era il “bel paese là dove ‘l sì sona”
Per pagare le spese bastava un diploma, non fare la star o l’icona
né buttarsi in politica con i curricula presi da Staller Ilona
Nemmeno il caffè sa più di caffè, ma sa di caffè di Sindona

E poi se ne vanno tutti! Da qua se ne vanno tutti!
Non te ne accorgi ma da qua se ne vanno tutti!
E poi se ne vanno tutti! Da qua se ne vanno tutti!
Non te ne accorgi ma da qua se ne vanno tutti!

Goodbye Malincònia
Come ti sei ridotta in questo stato?
Goodbye Malincònia
Dimmi chi ti ha ridotta in questo stato
Goodbye Malincònia
Come ti sei ridotta in questo stato?
Goodbye Malincònia
Dimmi chi ti ha ridotta in questo stato d’animo

Cervelli in fuga, capitali in fuga, migranti in fuga dal bagnasciuga
È Malincònia, terra di santi subito e sanguisuga
Il Paese del sole, in pratica oggi Paese dei raggi UVA
Non è l’impressione, la situazione è più grave di un basso tuba
E chi vuole rimanere, ma come fa?! Ha le mani legate come Andromeda!
Qua ogni rapporto si complica come quello di Washington con Teheran
Si peggiora con l’età, ti viene il broncio da Gary Coleman
Metti nella valigia la collera e scappa da Malincònia

Tanto se ne vanno tutti! Da qua se ne vanno tutti!
Non te ne accorgi ma da qua se ne vanno tutti!
Da qua se ne vanno tutti! Da qua se ne vanno tutti!
Non te ne accorgi ma da qua se ne vanno tutti!

anib roma Commentatore certificato 04.03.11 20:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...gazzetta del mezzogiorno del martedi 01 marzo 2011... 13 SENZA LAVORO ANNUNCIANO CHE OCCUPERANNO VILLA FRAMMARINO A LAMA BALICE...cari amici, non illudiamoci, questo Stato è uno stato SADICO ED EGOISTA...gode delle sofferenze dei cittadini e non fa assolutamente nulla per rendere la loro vita minimamente decente... è uno Stato incapace di creare anche quel minimo di lavoro per evitare alle persone la povertà, la fame, la disperazione, soprattutto per evitare che la gente sconfini nell'illegalità per procurasi il pane quotidiano... firma e fai firmare la petizione del MINIMO REDDITO PER TUTTI... per riprenderci la nostra dignità di cittadini e non cadere nella trappola della povertà politicamente organizzata e pilotata per trasformarci in poveri, sudditi, impotenti, sottomessi e ubbidienti...

…OGNI DOMENICA raccolgo firme per una petizione popolare sul MINIMO REDDITO PER TUTTI…la postazione è collocata nei pressi del teatro Piccini di Bari in c/so Vitt. Emanuele in prossimità del palazzo comunale… il senso della petizione è questo… TUTTI I CITTADINI CHE NON HANNO UN REDDITO, CHE NON LAVORANO, CHE NON GUADAGNANO, CHE NON BASTANO A SE STESSI DEVONO RICEVERE DALLO STATO UNA MINIMA SOMMA MENSILE PER SODDISFARE I LORO PRIMARI BISOGNI ESISTENZIALI… CIOE’ AVERE IL DIRITTO ALL’ESISTENZA…si invitano i cittadini a firmare…Carlo De Lucia….PARTITO DELLE DONNE…. Bari… per saperne di più guarda il video…
http://www.youtube.com/watch?v=erChe8atw1o

carlo....bari 04.03.11 19:48| 
 |
Rispondi al commento

Comincia col tornare in una gremitissima piazza. Il 12 marzo. per la Costituzione. A Roma. Ci dovrebbero essere più o meno tutti quelli che non la pensano come B.

Gianluca Pizzio 04.03.11 19:47| 
 |
Rispondi al commento

Oltretutto non accorpare i referendum alle elezioni permette al Potere di schedare facilmente i propri "nemici" (votanti), ed agire di conseguenza con ritorsioni varie.
E' anche questo uno dei motivi dei falliti quorum.

Pier Capponi 04.03.11 19:43| 
 |
Rispondi al commento

Sono stato sempre in sintonia con Beppe,ma è ora che Lui capisca che va fatto uno scatto in avanti...come?
Io e molti qui nella rete possiamo dare alcuni giorni della nostra vita,proporre idee, ..ma bisogna parlare chiaro..se si vuole ,(ed ora in Italia siamo sulla soglia del baratro),bisogna che chi ha seguito,ascolto e possibilità economiche si decida a fare quello che la stragrande maggioranza non puo' fare:dedicarsi 24 ore al giorno,perchè puo' vivere di rendita,per una vera rivoluzione.
Beppe,per merito talento,ma anche per consenso che noi gli si da,puo' vivere di rendita per generazioni,..molti opinion leader,o molti che propugnano una società diversa,dai Renzo piano,ai Camilleri,ai Santoro,...(ciascuno metta chi vuole in questo elenco),gente insomma dai guadagni a 5 o 6 zeri può proporre un grande unico movuimento di rinascita morale e liberale,e potrebbe generare un consenso che certamente,non solo sulla carta,creerebbe un terremoto anche politico..perchè non lo fanno?Comincio a pensare che questa è l'unica strada ed è la cosa che ci debbono dare:il loro pieno ed incondizionato impegno,perchè da noi negli anni anno avuto tutto,soldi gloria e sicurezza familiare...bene ora restituiscanbo sotto forma di disponibilità personale ed umana tutto ciò se davvero vogliono una rinascita di questo paese putrefatto,altrimenti vorrà dire che ERA TUTTO UNa finzione e la loro ERA UNA PROFESSIONE:LA PROFESSIONE,A SUON DI LIBRI,DVD,CONTRATTI TV,SPETTACOLI,LA PROFESSIONE DEL CONTESTATORE (SEPPUR INTELLETTUALMENTE ONESTO),MA SENZA VOGLIA DI RINUNCIARE AGLI INTROITI...E SINCERAMENTE NON SI RIESCE PIù A CAPIRE DOVE FINISCE LA SPONTANEITA' ED INIZIA LA PROFESSIONE

Un saluto cordiale a tutti

Roberto Marchello 04.03.11 19:39| 
 |
Rispondi al commento


Capisco che sei sconsolato.

Cosa vuoi che sia quello che si è fatto ....1600 mila firme ( vere ) , 350 mila firme ( vere ) VERSO 10 MILIONI DI FIRME.

Una lezione cosi' da Bersani era inaspettata .

Un umiliazione feroce , da chi si era candidato a segretario del PD.

Non potevi competere .

Ma quanti metri cubi , non quadri occorrono per contenere 10 miloni di firme ?

Un evento galattico , epocale . La pANINI , quella delle figure ha , no si sà per quale motivo, lanciato un OPA ....per acquistarle ....vuole fare un calendario , una treccani bestiale , un contenitore che rimanga a futura memoria.

A botteghe oscure sarà alzata la piramide delle firme in onore della democrazia della finta oposizione .

Gli ambientalisti sono sul piede di guerra ; differenzieremo le firme o le inceneriamo?

Nel primo caso il PD come rifiuto diventa una risorsa , nel secondo caso dopo averci preso per il culo , ci danneggia pure la salute .

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.11 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Il virus delle buone idee deve essere più diffuso.
Mi sembra una buona idea quella di ripetere la raccolta delle firme per una proposta di legge popolare identica alla precedente; però stavolta sfiderei a collaborare quei partiti che ripetono la litania della necessità di una riforma elettorale o che propagandono la raccolta di 10 milioni di firme contro B. Poi, si deve preparare diversamente l'evento. Col solo mezzo di internet siamo stati in tanti a partecipare, ma non basta. Occorre tapparsi il naso ed utilizzare i media più diffusi. TV in primis. Troppa gente onesta non trova rappresentazione, forse perché non conosce alternative; bisogna andargli incontro. Altrimenti i cambiamenti potrebbero arrivare troppo tardi ed io, francamente, mi sono stufato.

Raffaele C., Roma Commentatore certificato 04.03.11 19:33| 
 |
Rispondi al commento

e perché non una dittatura sobria e illuminata, come quella del nuovo ordine mondiale...?

omar civita 04.03.11 19:00| 
 |
Rispondi al commento

tieni duro!

simone righini (seo), parma Commentatore certificato 04.03.11 18:48| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
SARAI PURE UN GRILLO LIGHT,MA HAI RAGIONE CHE LA NOSTRA DEMOCRAZIA E' UNA DEMOCRAZIA LIGHT ED UNA DITTATURA PARTITICA GRASSA,INCAPACE,RIPETO,INCAPACE DI FAR FRONTE AD UNA CRISI ECONOMICA E STRUTTURALE,CHE SARA' LA LORO PIU' GRANDE DEBOLEZZA
BEPPE,NON CI ARRENDIAMO,ED NON ARRENDIAMOCI,NON TERRANNO A LUNGO CON QUESTA CRISI STRUTTURALE, NON REGGERANNO,LA "RIVOLUZIONE DELLO STOMACO" COME L'HAI SCRITTA TU SU QUESTO BLOG,SUL TUO, E NOSTRO BLOG,NON ARRENDERTI MAI!!!!!!!!
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 04.03.11 18:32| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Beppe inverti i post.
E' questo il più importante :) !!


Beppeee riprendiamo le 350.000 firme ! Questa volta prendiamone mezzo milione. Identiche proposte. Avanti ad oltranza !!! Ho già il gazebo prontoooooo e pure il pubblico ufficiale !!
Beppeeeeeeeeeeeeeee 500.000 firmeeeeeeeeeeeee

PAOLO COGORNO, Cogorno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.03.11 18:30| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori