Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La dentiera nucleare


Veronesi_nucleare.jpg
Veronesi fa di mestiere l'oncologo e, nel tempo libero, l'esperto nucleare. Lascia l'incarico di senatore del Pdmenoelle (partito nuclearista) per la presidenza dell’Agenzia per la sicurezza nucleare. Ha 85 anni e, come è giusto, le conseguenze del nucleare, di un futuro che non vedrà mai, non lo preoccupano. Con quella dentiera può dire ciò che vuole...
Di Giorgio Ferrari, comitato antinucleare:
"Sfido Umberto Veronesi ad un confronto pubblico per suffragare quanto ha affermato nell'intervista a La Stampa del 3 marzo. Ho lavorato nel settore nucleare per più di venti anni svolgendo i controlli sul combustibile nucleare per tutte le centrali dell'Enel e non ho mai sentito tante grossolanità da uno scienziato che per di più occupa un posto delicato come quello di presidente della Agenzia per la sicurezza nucleare. Sono l'unico esperto nucleare ad aver fatto obiezione di coscienza dopo l'incidente di Chernobil, mettendo a rischio la mia professionalità e la mia stessa carriera e penso con sgomento al fatto che la sicurezza nucleare venga gestita con le modalità assurde stabilite dal governo: dodici mesi per svolgere il licencing di una centrale nucleare e del deposito nazionale per le scorie, quando il maggiore ente di sicurezza del mondo (la Nrc statunitense) ci impiega non meno di tre anni disponendo di oltre mille tecnici esperti, mentre la nostra Asn ha solo duecento dipendenti assai poco preparati. Che ne sa Veronesi dei problemi che sorgono in fase di certificazione di un progetto nucleare? Di come si valuta un massimo credibile incidente, dei controlli da effettuare in fase di costruzione e di esercizio di un impianto? Di come anche i più sofisticati sistemi e procedure di sicurezza falliscono: a Three Mile Island i malfunzionamenti dei servizi di emergenza furono sei e solo due erano attribuibili al fattore umano. Certo, finché medici come lui si faranno schermo delle statistiche dell'Oms e della Iaea, che sostengono che a Three Mile Island non è morto nessuno e che a Chernobil i morti sono poche migliaia, allora i cittadini dovranno veramente temere per la loro sicurezza. Ci sono scienziati russi, bielorussi ed ucraini che hanno illustrato nei loro studi le decine di migliaia di morti e centinaia di migliaia di patologie post Chernobil, che vengono costantemente ignorati e boicottati da uomini come Veronesi e dall'omertà che contraddistingue la maggioranza della cosiddetta comunità scientifica (non solo italiana). E poi basta con le falsità che il nucleare ci rende liberi dal petrolio dato che solo il 5 per cento dell'energia elettrica è prodotta con questa fonte mentre la stragrande maggioranza del suo consumo va nei trasporti e nell'industria, e poi è assai probabile che sarà l'uranio ad esaurisrsi prima dei combustibili fossili. Basta con la favola che tutti i problemi del nucleare (dalle scorie ai reattori di quarta generazione saranno risolti) perché sono gli stessi problemi che studiavamo in Enel trenta anni fa prevedendo di risolverli entro il 2000, ed ora che siamo nel 2010 ci dicono che la loro soluzione è spostata di altri trenta anni! Se Veronesi è disposto a tenersi le scorie nucleari nella sua camera da letto, come pare abbia dichiarato, è affar suo (anche se in proposito sarebbe interessante sapere come la pensano i suoi vicini di casa), ma se il presidente dell'Asn (che è un'autorità indipendente) afferma che le centrali nucleari sono studiate per durare fino a cent'anni, allora si apre un serio problema di competenza e di affidabilità dell'intera struttura che, a mio giudizio, non può che risolversi sollevando Veronesi dal suo incarico."

8 Mar 2011, 18:24 | Scrivi | Commenti (110) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Lo sapete che in Canada molte persone curano il cancro con l'olio di Canapa indiana ? Il fatto è che ci riescono .Da questa pianta demonizzata dal capitalismo occidentale non solo si possono fare tante cose , innumerevoli, il fatto è che vogliono continuare a boicottarla perchè essendo facile da coltivare dirigerebbe i flussi di denaro verso le regioni che la produrrebbero e non solo verso l'America o l'Inghilterra.Se il mondo è in queste condizioni di povertà lo dobbiamo ai magnacci che governano gli Stati.

Andrea2 Corona, Cagliari Commentatore certificato 24.03.11 10:37| 
 |
Rispondi al commento

Nel leggere le tante voci di seguito riportate, ho notato un pensiero, il quale si chiedeva da dove prendere l'uranio per le centrali atomiche. Beh ! la risposta è una sola: la guerra in Libia.
Voi vi chiederete ma come , ma quando,ma è così visto e considerato che in Libia al confine con il Ciad è stato trovato l'uranio!. Di conseguenza la Francia e quelli come lei non potendo sopportare che oltre al petrolio e al gas naturale
questi " beduini "avessero a disposizione l'uranio sono impazziti, arrivando a fare quello che tutti vedono: salvare il popolo libico dal tiranno e farlo soccombere sotto il demonio del capitalismo occidentale. Speriamo che i libici una volta mandato via il tiranno non si mettano nelle mani di satana.Auguri a tutti e che il Creatore delle cose visibili ed invisibili ci aiuti, perchè ne abbiamo veramente bisogno tutti, laici e credenti.

Andrea2 Corona, Cagliari Commentatore certificato 24.03.11 10:28| 
 |
Rispondi al commento

(avevo già lasciato un commento ma non riesco a trovarlo cmq<!?) il fatto amici e che in italia ci sono già tanti problemi legati ad infrastrutture anche più complesse di una centrale. parliamo poi delle scorie:se già con i rifiuti normali ci siamo presi a capelli, e avete visto tutti quanto e successo a napoli in passato.. come pensate che questi problemi anche più gravi non si presentano anche con queste scorie (radioattive)? e non parlare poi della criminalità organizzata:chi vi assicura che nessun delinquente metta mano in questo tipo di attività? e cosa succederebbe se imbrogliano su i materiali utilizzandoli di scadenti, chi ci toglie i rischi e chi ci garantisce il 100% di sicurezza? pensiamoci bene, noi siamo giovani dunque saremo noi ad occuparci di queste centrali, saremo noi ad avere i grattacapi..e considerando che i politici non hanno mai dimostrato di essere affidabili, non è che ci ritroveremo l'italia piena di cemento e nulla di fatto? (sono venti anni che guardo striscia la notizia ed ho perso il conto degli sprechi DAVVERO!)io dico no a queste centrali: Non sono necessarie,troppi rischi, troppi costi, e COMPLETAMENTE INUTILI!

Domenico Granato, Cardito Commentatore certificato 13.03.11 02:42| 
 |
Rispondi al commento

Ma allora non avete capito una beata di cippa di ..., veronesi i tumori li cura o almeno ci prova, ci ha campato una vita con i tumori e per lui il fallout radiattivo di una centrale nucleare che sciopa è una manna, quanta carne da macellare senza andare tanto per il sottile, cavie umane gratis a palate per lui e la sua cricca.

Stefano C., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.03.11 11:58| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei richiedere l'impegno di tutti qui affinché sia trovato un ammasso di scorie nucleari sufficiente ad arredare la camera da letto del vecchio delirante: dopo che gli stanno buttando via dal camino quello che aveva adocchiato nell'isola del Sol Levante, adesso il poverino vedrà "diminuite" (sic!) le quantità globalmente disponibili per i suoi nobili ed esemplari intenti. Propongo anzi, meglio, che si firmi una petizione affinché lui con la sua fida "dentiera più radioattiva d'Italia" venga convinto a recarsi a fare un aerosol direttamente in loco (ricordiamo che si tratterà di "emissione controllata di vapori radioattivi"), giacché non vedo come i giovani fumi pieni di uranio fresco fresco debbano riuscirgli men graditi di quattro vecchi bidoni tiepidi, mezzi avariati, colmi solo di cesio e plutonio, malamente tappati, buttati lì fra il comodino e il cassettone...
D'altronde, come si suol dire, "novello o barricato, il vin sempre dall'uva è ricavato!"
Forza, brinda alla nostra salute, bevi, Umberto Brown!

Mimmo Gilberti 12.03.11 01:24| 
 |
Rispondi al commento

Il solare, ma utilizzando i nuovi pannelli in materiale plastico; l'eolico; il geotermico; l'idroelettrico: tutto questo basterebbe per il ns fabbisogno energetico, se fosse diffuso su tutto il territorio. Si può fare nel rispetto dell'estetica e dei luoghi, con accorgimenti che limitino il più possibile l'impatto con il territorio.
Questa è la soluzione, associata alla cultura del risparmio energetico, del riciclo e con la lotta allo spreco. Si aprirebbe un mercato eccezzionalmente redditizio che darebbe lavoro a moltissime persone: cosa aspettiamo? NO AL NUCLEARE IN QUALSIASI PARTE DEL MONDO!

Giorgio Luca Brugnoni 11.03.11 21:53| 
 |
Rispondi al commento


Dobbiamo combattere!!!! E non solo per noi, ma anche per il nostro prossimo!!!!!
Tutti a votare contro il nucleare!!!!
Questa gente di merda non ha diritto di esistere!!!

caterina cata 11.03.11 10:17| 
 |
Rispondi al commento

Ma quindi siamo condannati a fare corrente bruciando gas per sempre?

Davide R 11.03.11 00:14| 
 |
Rispondi al commento

Costruire il nucleare, superare le paure
Umberto Veronesi parla da presidente dell’Agenzia per la sicurezza nucleare. Sicurezza, residui e stoccaggio: nella sua prima intervista affronta tutti i temi più discussi e avverte: “Senza il nucleare l’Italia muore”

CERTO SENZA IL NUCLEARE L'ITALIA MUORE IN MANIERA PIU' NATURALE.
STRONZO!

adriano z. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.03.11 20:29| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno,
tra qualche mese saremo di fronte ad una scelta: NUCLEARE SI o NUCLEARE NO?
Dal mio punto di vista la domanda è incompleta, NUCLEARE IN ITALIA SI o NUCLEARE IN ITALIA NO?

C'è molta differenza: sul primo interrogativo si può discutere e trovare molti punti di vista differenti, sul secondo aggiungerei qualche considerazione:
- chi deciderà la posizione delle centrali e i siti di stoccaggio delle scorie?
- sarà imparziale o sarà tentato da poteri più forti?
- chi gestirà le scorie? SPERIAMO NON LA MAFIA! Dopo la mozzarella alla diossina la mela nucleare...


..... chissà quante domande ci sarebbero a cui rispondere!

Siamo tutti d’accordo che se succedesse un incidente nucleare nella vicina Francia ne saremmo sicuramente coinvolti, ma siamo sicuri di voler far gestire un pericolo così elevato, con un livello di corruzione come c'è in Italia, all'attuale classe dirigente?

Spero che queste poche domande vi facciano pensare e prendere la decisione migliore per voi e per il vostro futuro.
Grazie per avermi dedicato due minuti del vostro tempo.

P.S. vorrei segnalarvi in fine una campagna di greepeace per chiedere al nostro Ministro degli Interni On. Maroni di accorpare il referendum alle elezioni amministrative.

Manuele.

Manuele B. 10.03.11 18:35| 
 |
Rispondi al commento

Un individuo di 85 anni, pur esperto e saggio e ben informato, dovrebbe lasciare le decisioni sul futuro a coloro che hanno più possibilità di lui di vedere il futuro!

marisa floris 10.03.11 16:52| 
 |
Rispondi al commento

Mi ricorda tanto quel geologo vecchissimo (mi pare si chiamasse Dal Piaz) che stabilì come la diga del Vajont non avesse alcuna controindicazione, e morì poco prima della sua inaugurazione... e del conseguente disastro!
Leggetevi, se riuscite senza vomitare di vergogna per quest'altro ben noto misfatto della nostra storia recente, l'articolo su wikipedia: il confronto con questo vecchio bavoso è illuminante, anzi, per dirla con un termine più "nucleare", FLUORESCENTE!
http://it.wikipedia.org/wiki/Disastro_del_Vajont
State sempre con gli occhi ben aperti, non abbiate paura di lottare contro i megaprogetti dei megalomani della Chiesa Tecnocratica Assassina!
ciao a tutti
Mimmo
PS: con profonda gratitudine per il quotidiano eroico lavoro svolto dai nostri consiglieri regionali a 5 stelle.

Mimmo Gilberti 10.03.11 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Cari signori +nucleare significa + pazienti per Veronesi, infatti molti sardi sono suoi pazienti grazie alla base militare del Salto di Quirra dove vengono testate nuove armi da ormai più di trent'anni, ovviamente con l'avvallo di sedicenti politici locali e nazionali.
Un saluto a tutti e asta la vittoria, Siempre!

Andrea2 Corona, Cagliari Commentatore certificato 10.03.11 10:11| 
 |
Rispondi al commento


Colgo l'occasione per esprimere vivo risentimento per il ruolo assunto da un medico di fama che ormai ci ha abituato a discutibili "comparse" prima da ministro, se non ricordo male, e poi da sostenitore "incredibile" del nucleare. Veronesi, perchè non si preoccupa della medicina visto che ancora la gente muore di cancro. Cosa ne ricava il sorridente dottore da siffatte "interpretazioni"?
Non credo sia difficile dare una risposta...(Forza Travaglio, lavora, non pensare solo a Silvio!)

Battiamoci per il fotovoltaico visto il recente decreto con il quale il governo ha colpito un'economia crescente ed innovativa. L'unica capace di portare benefici a tutti e soprattutto di far crescere informazione e sensibilità nei confronti delle energie rinnovabili.

Perchè il Grillo tace sull'argomento??? Grillo sei stato uno dei primi sostenitori!!! Facci sentire la tua voce!!!


Se andiamo avanti così ci metteranno a coltivare tante banane. Banane per tutti e pilu per Silvio!
Ecco l'Italia unita, qualunquemente unita. Terra di sole, di mare, di pilu (per pochi) e di banane per tutti.

Vogliamo questo? Non credo, forse è meglio pilu per tutti e banane per chi ne ha bisogno.

Forza....Italia!

paolo cervino 10.03.11 00:30| 
 |
Rispondi al commento

Sei stato bravo. sei un grande . hai 85 anni anni .potresti anche andare a fare in culo. se vuoi elargisci qualche consiglio, data l'avvicinarsi della morte, che dopo gli 85 anni è alle porte. stai alla larga, commerciante di salute. un tuo fan.

sergio beninati 09.03.11 22:48| 
 |
Rispondi al commento

Parole sante! Vergogna Veronesi!

Un ingegnere civile, che ha "visto cose che voi umani non immaginate nemmeno" sul mancato rispetto dei fattori di sicurezza nelle costruzioni...

l t 09.03.11 22:07| 
 |
Rispondi al commento

Sempre peggio questo nostro Ex Bel Paese !!!!
Che schifo di gente che decide per la nostra vita e nostra pelle !!!
Spero che il referendum bocci il tentativo di riprovare con il nucleare come già im precedenza avvenuto con il vecchio referendum che pare non abbia più valore.. per comodo !!!!!!

Marco Manara 09.03.11 20:49| 
 |
Rispondi al commento

Visto che il nucleare non costa nulla, secondo questi signori, andate a vedere il bilancio 2010 della ditta tedesca E.ON, il governo federale tedesco per il 2011 ha introdotto una tassa a carico delle ditte energetiche per le scorie nucleari e la ditta prevede un costo di un migliardo di euro, stessa cosa la RWE

Frate Tac 09.03.11 20:35| 
 |
Rispondi al commento

Veronesi ha passato gli 80 anni , Berlusconi li sta per raggiungere : a loro che glie ne frega delle future scorie ? Loro si godranno solo i guadagni del lavoro per costruire le centrali , loro e i loro compari , poi i problemi saranno delle future generazioni. Giovani sta a voi svegliarvi !

maria teresa pazzaglia, Longiano Commentatore certificato 09.03.11 19:22| 
 |
Rispondi al commento

Perchè continuate a definire Umberto Veronesi scienziato!Non è per niente uno scienziato,è uno che ha fatto "carriera",il che è ben diverso."Ma la sua dozzina di lauree ad honorem allora?"Marketing,pubblicità,visibilità degli Atenei che voglio comparire sui Media.Ma tornando al "grande oncologo",che non si vede che è affamato di gloria?Non ha avuto il NOBEL a coronare la sua carriera,allora accetta tutto quello che gli viene proposto tanto da far parlare di sè.Un oncologo che dice che le scorie radioattive non son pericolose.E' un oncologo od un OCOLOGO? Tanto che gliene frega,la sua vita l'ha vissuta da Star,quel che viene è tutto in più.Son le sigarette il male dell'umanità,la radioattività è una spruzzata d'energia,son le patate e la polenta un percolo,come ebbe a dire la grande scienza infusa.Affidiamoci al transgenico e debelleremo ogni male,ascoltiamo il "grande"Umberto,grande scienziato autoproclamato!

alessandro sanna 09.03.11 18:17| 
 |
Rispondi al commento


Oh-oh, Volatile pn vola basso come gli uccelli paduli..

Il prof. Veronesi 'sugli altari'??
Anni fa il prof. Veronesi, allora ministro della salute, diceva agli abitanti di CESANO 'State tranquilli' (v.un vecchio servizio delle Iene)... Cesano era infestata dalle radiazioni di RADIO VATICANA, che finalmente sono state riconosciute colpevoli delle malattie registrate, a tasso molto superiore alla norma, nel circondario!

Quindi Veronesi, non contento, si è poi posto come 'figura garante' dicendo che 'esce ZERO' da un inceneritore.

E ora 'Esce zero' da una centrale nucleare.


'Tra 50 anni finirà il petrolio…la Francia ne ha 62.'

Peccato che A)- anche l'Uranio è una risorsa 'finita' e B)- che il suo costo aumenta anno dopo anno, e AUMENTERA', se davvero verranno costruite così tante centrali.

Dimenticavo: la centrale finlandese è diventata (costruita dalla Areva) un classico dell'horror-demenziale, con costi esorbitanti e problemi di costruzione.

Quanto alle minicentrali, PN, installane una in giardino, e poi mi dici.

Gente, diciamo la verità: A)- Il nucleare è un businnes per chi costruisce le centrali atomiche: non conta nemmeno se verranno realizzate, ma fiumi di soldi scorreranno: scusate, ma siamo il paese della Salerno-Reggiocalabria, non so se mi spiego. Ce lo vedere politici alla Cettolaqualunque che si occupano della questione, che sono riusciti a sputtanare pure l'eolico??

B)- NON TORNEREMO MAI NEI COSTI INIZIALI, perché aumenta l'uranio e perché i costi di dismissione non sono previsti, non c'é niente da fare.

C)- l'energia nucleare consentirebbe ancora il monopolio ai soliti noti, invece della democratizzazione della produzione di energia

D)- l'energia nucleare è vantaggiosa, digghiamolo, perché dà accesso alla produzione di ARMI NUCLEARI. E guarda caso c'é da rinnovare gli arsenali della Guerra fredda.

Altro che volatili!

s.m. 09.03.11 18:02| 
 |
Rispondi al commento

Guardate mai "lie to me"? Quel telefilm nel quale uno psicologo osserva i sospettati e dai riflessi involontari dei muscoli del viso capisce se mentono...
Guardate il viso di veronesi, mentre parla delle applicazioni mediche delle radiazioni, è appassionato, sorride, guarda fissa negli occhi la intervistatrice...
Ma quando passa a parlare della pericolosità delle scorie, diventa esitante, abbassa e distoglie lo sguardo cerca le parole guardando nel vuoto... e mente.
Mente sapendo di mentire.

erwin sichi 09.03.11 17:39| 
 |
Rispondi al commento

Caro sig.or Giorgio Ferrari,
il pianeta stà comunque morendo rapidamente con gli idrocarburi, anche senza il nucleare in Italia, e anche questo non lo vedrà veronesi ma neanche noi,solo i nostri figli avranno questo drammatico privilegio.
Lei ha qualcosa di più concreto da proporre e velocemente realizzabile che non siano solo buoni propositi.
Le saremo tutti eternamente grati
Grazie

mauro schellino 09.03.11 17:36| 
 |
Rispondi al commento

Ammettendo Che non sono UNO scienziato, mi piacerebbe fare un ragionamento da bambino Di 3 elementare con tanto Di pallottoliere:

Quanta energy produce un impianto nucleare?
1100/1600 MWe #

Quanta energy produce un pannello fotovoltaico?
Ovviamente dipende Dalla loro misura ma, generalmente, 4KW.

Quanti tetti esistono in italia?
Non saprei dire, quindi tiro ad indovinare: 10 milioni. Esagerto? Boh!

Quanta energia verrebbe prodotta se ogni tetto in italia avesse un pannello solare?
4Kw moltiplicato 10 milioni= 40GWe

Energia solare=40GWe >>> Energia nucleare=6.4GWe [energia calcolata moltiplicando x4 centrali nucleari Che coglioni costruire]

Da notare la differenza in eccesso Che un sistema Di pannelli solari avrebbe su quello nucleare e' Di 33.6GWe [40-6.4]

Il fatto Che I soliti noti non percepiscano l'energia solare come qualcosa Di vantaggioso e' Che, se venisse attuata in vasta scala, non solo ci sarebbe energia per tutti, ma I cittadini stessi sarebbero I produttori e non dovrebbero pagare piu' compagnia Che forniscono il servizio. A chi piacerebbe un future sense billeted Della Luce?

# Da notare Che questo studio da problemino Di 3^ elementare non premed in consideration l energia Che una centrale nucleare ha bisogno per produrre energia. Sembra un controsenso ma non lo e'.
Sentitevi liberi di criticare quanto sopra: sono solo un povero elettricista e non UNO scienziato.
Ciao

Samuele Matteucci 09.03.11 16:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma dove pensano di trovare l'uranio???nel giardino di casa??o saremmo costretti ad IMPORTARLO??? saremmo comunque DIPENDENTI da altri paesi!!!!!
un'altra domanda mi sorge spontanea... dove hanno in mente di costruire le centrali nucleari?????
dato che nel NOSTRO paese SIAMO PIENI di SCONFINATE PIANURE DISABITATE e soprattutto NON C'E' RISCHIO SISMICO!!!!!
infine...ma ci rendiamo conto che in ITALIA NON SIAMO IN GRADO di smaltire i rifiuti "normali" ed in molte città la raccolta differenziata non esiste????secondo voi saremmo capaci di smaltire le scorie radioattive????dove???a chi andrebbe in mano tutto il sistema di smaltimento????
altro che eco-balle....

fabiola boniardi 09.03.11 16:12| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

A tutti quelli favorevoli al nucleare:
dite che il petrolio è destinato a finire, ma siete così tonti da pensare che invece l'uranio sia eterno? E poi che differenza c'è tra essere dipendenti dall'estero per il petrolio ed esserlo per l'uranio?
La questione è che chi ha il potere in Italia, mira solo a mangiare. Ed è più facile mangiare quando c'è 1 lavoro da 10 000 000 000€ che quando ci sono 100000 lavori da 100000 €.

Fabio Guglielmi 09.03.11 16:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Speriamo che facciano il film tratto dal libro "Un Grillo mannaro a Londra", vai Beppe sei il vero e unico ns leader!

Andrea2 Corona, Cagliari Commentatore certificato 09.03.11 16:04| 
 |
Rispondi al commento

In riferimento al libro Berluscoma vorrei sottolineare che non trattasi di seconda repubblica ma ancora della prima, infatti si sente l'odore di carcassa anche qui che siamo circondati dal mare!

Andrea2 Corona, Cagliari Commentatore certificato 09.03.11 16:01| 
 |
Rispondi al commento

Spero che la dentiera di Veronesi sia fatta del materiale cessoso di cui sotto.

Andrea2 Corona, Cagliari Commentatore certificato 09.03.11 15:58| 
 |
Rispondi al commento

Beppe Grillo è un GRANDE!

Andrea2 Corona, Cagliari Commentatore certificato 09.03.11 15:56| 
 |
Rispondi al commento

Gli Americani per Arricchire Uranio, Han Deciso di far le Centrali.
Punto e basta.
Come Ammare altrimenti i Cacciabombardieri di Cameri?
Con Confetti di Sulmona, o ProfilAttici di Hardcore?

enrico w., novara Commentatore certificato 09.03.11 15:36| 
 |
Rispondi al commento

Veronesi dopo aver portato a termine il suo compito pensasse a godersi la voti che gli resta. Mica è immortale! Ed allora? NO! Sti matusa devono ancora cercare di vedere come riciclarsi anche su cose che non gli appartengono. E cosi decidono. Si! Decidono delle ns. vite........MA CHI CAVOLO GLI HA DETTO CHE POSSONO GIOCARE CON LE NS. VITE? GIOCASSE CON LE LORO!!! Si facessero sparare su Marte oppure si mettessero a disposizione di chi ha bisogno! Hanno guadagnato miliardi e miliardi e non sono ancora contenti! MA NON VI SAZIATE MAI! MORTI DI FAME!!!!!!!!!

Ciro Romano 09.03.11 15:36| 
 |
Rispondi al commento

Ma è vero che le Dentiere le fan con il Materiale delle Coppe del Cesso?

enrico w., novara Commentatore certificato 09.03.11 15:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'energia nucleare che usiamo adesso è obsoleta.La gente deve capire che non è col nucleare che inquiniamo di meno, anzi oserei dire almeno un milione di più rispetto al carbone.Per il Co2 basta smetterla di deforestare il mondo e iniziare a riforestarlo anche nei deserti.

Andrea Corona 09.03.11 15:23| 
 |
Rispondi al commento

Nucleare coperto da segreto di Stato.......di cosa parliamo?Se gli italiani sono zombie di seconda generazione , un involuzione della specie, cosa aspettiamo a spodestarli?Sono già morti , approfittiamone.....

IDIDIMARZO 09.03.11 15:23| 
 |
Rispondi al commento

Il prof.Veronesi, una volta sugli altari per la sua encomiabile attività medica, ora nella polvere perchè nuclearista, ha affermato che l'Italia senza il nucleare muore. Tra 50 anni finirà il petrolio, tra 80-100 il carbone,seguito poi dal gas.Altre fonti non saranno sufficienti a fornire l'energia di cui abbiamo bisogno (a breve avremo bisogno di energia elettrica anche per rifornire le automobili). La Cina ha previsto 120 centrali, l'India 60, il programma svizzero ne contempla 8 per 8 milioni di abitanti, la Francia ne ha 62. Il professore ha detto altro, ma mi fermo qui e passo a notizie più estese.In 15 diversi Paesi sono in costruzione 53 nuove centrali, un'altra anche in Finlandia, ad Olkiluoto, ed una in Francia, a Flamaville.La Germania e il Belgio hanno deciso di prolungare la vita delle proprie.I 436 reattori operativi in 31 diversi Paesi hanno accumulato un numero di ore di esercizio pari a oltre 13 mila anni senza incidenti di rilievo,generando il 15% dell'elettricità del mondo.L'Italia è già un Paese nucleare: a 200 Km.dai nostri confini operano 27 reattori nucleari e il 12% dell'elettricità che consumiamo è importata dalle centrali nucleari francesi, svizzere e slovene.Salvo Cernobil,caso di incidente grave ormai irripetibile,nessuno è mai al mondo è morto per inquinamento da scorie, mentre si stanno affinando tecniche per renderle innocue più in fretta e l'Italia potrà non avere depositi di scorie pericolose perchè si tende a individuare un unico sito per Continente e, in Europa, ci sono tre soluzioni allo studio, tutte fuori dai nosti confini. Infine, si stanno studiando minicentrali nucleari in grado di alimentarsi con le scorie di quelle grandi, in modo da renderle quasi completamente inoffensive!

Volatile pn 09.03.11 15:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Faccio riferimento al commento di s.m.08.03.11 22:52, da cui si deduce che io sia stato collaboratore della Rivista Italiana Difesa (RID),per precisare che non ho mai scritto articoli né ho mai collaborato con questa rivista. Evidentemente si tratta di un caso di omonimia.
Giorgio Ferrari

Giorgio Ferrari 09.03.11 15:05| 
 |
Rispondi al commento

Ma scusate invece di romperci tanto i coglioni con queste stronzate perchè non investire sulla ricerca ad esempio i proff. Rossi e Focardi potrebbero essere vicini ad aver realizzato un catalizzatore a "fusione fredda" http://www.journal-of-nuclear-physics.com/?p=360 ma perchè non unire tutte le forze di questo maledetto paese su progetti come questo invece di sperperare denaro pubblico e tempo in queste inutili lotte di religione!

Sì perchè secondo me entrambe le posizioni (pro o contro il nucleare) potrebbero essere condivisibili: se pensi che comunque si morirà di cancro per quel che mangiamo e per quel che respiriamo a causa di altre forme di inquinamento il rischio nucleare risulta infinitamente piccolo, ma d'altra parte uno dice se si pensa così allora tanto vale spararsi un colpo...
è a mio avviso questione di punti di vista.

ma senza dubbio queste questioni possono essere superate nel momento in cui si trova una fonte energetica che faccia coincidere l'economicità con l'ecologicità (o l' eco-sostenibilità come si usa dire oggi)...
basti pensare che oggi sono moltissimi coloro che si scaldano con una stufa a pellet o a legna, cosa che sembrava anni fa anti-ecologica e anche poco efficiente, eppure...

Antonio Manià (carpe.diem) Commentatore certificato 09.03.11 14:46| 
 |
Rispondi al commento

Parlando di nucleare sono diviso fra due scuole di pensiero.

Da una parte è dal 1945 che spargiamo merda radioattiva che decade dopo millenni, quindi un po'di più o di meno, che cazzo di differenza può fare?
Comunque vada io morirò prima di vedere il mondo ripulito dall'uranio.

Dall'altra parte vorrei che fosse messa al bando la più grande stronzata mai sentita da quando l'uomo inventò il cavallo, la più lurida, pericolosa, demente forma di energia mai concepita.

Cattivo Tenente 09.03.11 14:41| 
 |
Rispondi al commento

Il problema non è l'età. Il problema siamo noi che ci aspettiamo discorsi sensati da personalità che presumibilmente spendono la loro vita per il
bene. Invece pare che al peggio non ci sia mai fine. Veronesi, che non è un'autorità in campo nucleare, altrimenti dovrebbe presiedere un ente
nucleare e non un ospedale, anziché prendere atto del peso e quindi del danno che ogni sua parola produce (si potrebbero paragonare le parole alle
scorie), anziché sottolineare il tradimento subito da un popolo che dicendo no al nucleare voleva dire si alle energie alternative (ovviamente la politica finta sorda, ha inteso quel no come meglio faceva comodo al potere
economico), anziché votarsi alla causa che lo ha occupato fin quì, cosa fa il signor Veronesi? Presta la sua faccia e il suo nome ad una causa di cui, non essendo esperto avendo speso la vita per altro, non conosce le leggi da cui è governata? Ci deve spiegare se a parlare è lo scienziato o il politico. Deve lui prima di tutto capire il peso delle sue dichiarazioni, che, provenendo da un luminare, devono necessariamente poggiare su basi scientifiche. Un paese con una classe dirigente che non riesce a garantire
la qualità del cemento con cui si costruiscono le sue case, i suoi ospedali e i suoi ponti, che non sa far stare in piedi le costruzioni di Pompei, che trema scosso dai terremoti e dalle mafie, un paese così potrebbe fare a meno di una bella batteria di centrali nucleari, gestite magari da Bondi? Si metta una mano sulla coscienza caro Veronesi e rifletta meglio sul futuro che vuole per i suoi concittadini, che, secondo me, gradirebbero da parte sua un approfondimento ulteriore sulla materia che ha trattato fino
ad oggi, piuttosto che lo sbarco per resa verso lidi che non le appartengono.

gianni p. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.03.11 14:23| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Sarebbe ora che gli italiani assumessero più coscienza civile e quando vanno a votare si togliessero dalle palle i corrotti, le puttane,i mafiosi e i venduti.Non serve molto, serve una buona memoria per ricordare, per punire col voto.Finchè si pensa- tanto sono tutti uguali- non si andrà da nessuna parte.

adriano steccone 09.03.11 14:21| 
 |
Rispondi al commento

la dentieraaaaaaaaaaa. uhauaahuuhuahhauhauh!!!!

non copiarmi il nick rick () Commentatore certificato 09.03.11 14:14| 
 |
Rispondi al commento

Salve,
da noi abbiamo un detto che calza a pennello: una persona inteligente a fai fesso, un fesso non lo fai capace. Ovviamente riferito a quell'inteligentone di veronesi. Forse i suoi nipoti la pensano molto diversamente.

Ciro Cuciniello, Salerno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.03.11 14:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono decisamente contrario al nucleare e poi una riflessione.
Se in Italia non sono nemmeno capaci di gestire i rifiuti tradizionali in Capania,
come si può pensare che siano capaci di gestire una centrale nucleare?

Marco Robbiani 09.03.11 14:03| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Per me siete "dementi"...un referendum inutile...voluto dal riscossore dei rimborsi elettorali, dell'iDV...sapendo bene che l'esercizio del referendum come forma di democrazia diretta è una mega presa di 'ulo....
Cito il referendum del 93 sempre sul nucleare e finanziamento pubblico dei partiti...quest'ultimo aggirato furbescamente nel 1999 dal govern d'alema e nel 2008 dal governo Brodi...con il quale abbasa la soglia per ottenere il rimborso..dal 3% all'1%...
Continuate a credere che i ciuchi volino...magari qualcuno penserà che volare magari no...diciamo volicchiano....ahoooo!

roby f., Livorno Commentatore certificato 09.03.11 13:57| 
 |
Rispondi al commento

Tra il 15 aprile e il 15 giugno saremo chiamati a votare un referendum che potrà fermare il ritorno del nucleare in Italia. Se, però, andrà a votare meno del 50% degli elettori, il referendum non sarà valido. È probabile che il Governo decida di fissare la data del voto a giugno per disincentivare la partecipazione e puntare al non raggiungimento del quorum: un gioco sporco per non far scegliere agli italiani (Greenpeace).

Il governo, tramite Maroni, ha già fatto sapere che non verrano accorpati i due eventi, dicendo in pratica che per una questione consuetudinaria gli italiani sono abituati a votare in maniera disgiunta amministrative ed eventuali referendum (hai visto mai che poi gli scappi un ruttino di troppo).
----------------------------------------------
Di fatto quindi Maroni ha avvalorato le preoccupazioni di GreenPeace, fra l'altro infischiandosene del risparmio per la collettività che si avrebbe accorpando gli eventi).

Andate qui e fate sentire la vostra voce:
http://www.greenpeace.org/italy/maroni-referendum-nucleare?utm_source=SilverpopMailing&utm_medium=email&utm_campaign=Risparmiare%20400%20milioni%20(cyber)&utm_content=


Alessio Onofri, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.03.11 12:38| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di nucleare...
DECRETO RINNOVABILI

L’incertezza del governo = certezza di disoccupazione e costi sociali per i cittadini.

Il decreto del governo firmato ieri dal Presidente della Repubblica , conferma l’assoluta incertezza delle tariffe incentivanti che entreranno in vigore a partire dal 1 Guigno 2011, e che dovranno essere definite entro il 30 di Aprile con un nuovo decreto , lasciano di fatto il settore totalmente bloccato.

Molte sono le aziende che già paventano cassa integrazione per gli addetti del settore ; infatti tale incertezza crea il blocco di ogni e qualunque finanziamento dalle banche, che ovviamente non accettano il rischio d’impresa .

L’unica cosa che potrebbe di fatto evitare almeno in parte il blocco totale , è l’emissione entro pochi giorni delle nuove tariffe e del nuovo piano di sviluppo delle rinnovabili a partire dal 1 di Giugno prossimo.

Così facendo , ferma restando la difficoltà delle aziende a ridurre i costi relativi alla realizzazione degli impianti , e quindi a poter acquisire commesse a margini accettabili, si potrebbe evitare il blocco totale , e permettere al settore di sopravvivere, e continuare a contribuire alla ripresa economica che si era appena avviata anche e soprattutto grazie al settore delle energie rinnovabili.

Ancora una volta le lobbies del petrolio e del nucleare hanno di fatto prevaricato gli interessi di molti, in favore di molto pochi !

Federica ., Firenze Commentatore certificato 09.03.11 12:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un oncologo dovrebbe essere CONTRO le centrali nucleari porca eva! Cazzo vuole questo qui a 85 anni? Se ne andasse in pensione e non rompesse i coglioni al NOSTRO mondo, noi dovremo viverlo!
Veronesi, non capisci una cippa. Sei solo un imprenditore che fa i suoi interessi o gli interessi di qualcuno che lo paga profumatamente.
Fanculo!

Luigi Di Pasquale 09.03.11 12:21| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Io ho votato contro al nucleare al referendum che fecero a quei tempi,(che ereno sicuramente migliori di questi, almeno si presero il disturbo di chiederci come la pensavamo al contrario di adesso che tutto vien fatto "in nome del popolo italiano"senza peraltro chiedere mai il parere dello stesso.)ma voglio comunque ribadire ora e sempre la mia posizione: NO AL NUCLEARE,NO,MAI. IL perche' di tale scelta e' Palese a chiunque non sia accecato da ignoranza idiozia o interesse. sono daccordo con l'autore dell'articolo,e' buona l'idea di stoccare le scorie a casa di coloro che appoggiano il nucleare; c'e' posto anche ad Arcore!

Luca Conti 09.03.11 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Qualcosa non mi torna nel ragionamento di Ferrari. Scrive:

E poi basta con le falsità che il nucleare ci rende liberi dal petrolio dato che solo il 5 per cento dell'energia elettrica è prodotta con questa fonte mentre la stragrande maggioranza del suo consumo va nei trasporti e nell'industria,

Ma potremmo benissimo usare l'elettricità nei trasporti e nell'industria se riuscissimo a produrne molta e a basso costo. E così liberarci in un colpo solo di molte sorgenti di CO2. O no ?

E poi basta con questa Chernobyl ! Le centrali di oggi sono come quella di Chernobyl, priva di struttura di contenimento? No. E il personale : a Chernobyl o erano pazzi, o incompetenti totali o ubriachi, e forse erano le tre cose insieme.

massimo rispetto 09.03.11 12:03| 
 |
Rispondi al commento

"Sono l'unico esperto nucleare ad aver fatto obiezione di coscienza dopo l'incidente di Chernobil"

Questo la dice lunga sulla tua "esperienza" e "competenza"... oltre al fatto che non sai neppure come si scrive Chernobyl: devi essere davvero informato a riguardo!

Diego Vianello 09.03.11 11:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Veronesi garante del nucleare?
Dal punto di vista della produzione dei tumori (core business dello scienziato) non può esserci scelta migliore!

M. Mazzini 09.03.11 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo l'alternativa sono il petrolio e il carbone : le rinnovabili e l'idrogeno non sono ancora in grado di fornire grosse quantità di energia, a meno di coprire il territorio di celle ftv e pale, lo dice il calcolo potenza/richiesta e la matematica non è un'ideologia; nel futuro la loro tecnologia migliorerà ma ... nel futuro. Intanto stiamo producendo CO2. Quale soluzione transitoria adottare, volendo ridurre concretamente le emissioni ? Certo, il risparmio, la coibentazione sono utilissimi, vanno fatte leggi, a prescindere. Ma non bastano: se vogliamo chiudere le inquinanti centrali a petrolio e a carbone, con cosa le sostituiamo ?
Io non pretendo di avere la verità in tasca, però da anni sono un 'apota' ( coloro che non se la bevono , né da una parte né dall'altra) , e leggendo libri di favorevoli e contrari al nucleare, sto cercando di capire, senza preconcetti.
Leggo nei commenti - tutti in buona fede - un sacco di paure ingiustificate, dettate perlopiù da informazioni confuse (emivita, disastri, uso militare) . Non starò qui a commentare punto per punto ( troppo lungo) , ma esorto tutti a non ritenere di conoscere già come stanno veramente le cose, ed a studiare la cosa non solo rivolgendosi alle fonti che ci confermano le nostre convinzioni (perchè perlopiù mi pare che i commenti ripetano le solite cose) ma anche a quelle che ci disturbano. E' bellissimo essere disturbati dalle idee degli altri, ci fa andare avanti !
A me sono piaciuti i libri di Lovelock e quello di Gwineth Cravens, Qualcuno mi può dire cosa ne pensa ? Così, giusto per sentire e capire.

massimo rispetto 09.03.11 11:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma perchè questa gente a 85 anni ancora rompe i co...ni!!!
E i nostri scienziati giovani devono emigrare in tutto il mondo ?
Ma non gli basta tutto ciò che ha guadagnato?

Ma si ritirasse e lasciasse libero il posto!!!!

Berlusconi, Fede , Veronesi: Signore Dio aiutaci tu, liberaci....

upondu pondu 09.03.11 10:30| 
 |
Rispondi al commento

e pensare che meta dell energia PREGIATA dei combustibili fossili usati per il trasporto la BUTTIAMO in frenata, l'equivalente di almeno 30 centrali nucleari...innas brochure

mirco sangalli, bergamo Commentatore certificato 09.03.11 10:12| 
 |
Rispondi al commento

Il problema non è l'età. Il problema siamo noi che ci aspettiamo discorsi sensati da personalità che presumibilmente spendono la loro vita per il bene. Invece pare che al peggio non ci sia mai fine. Veronesi, che non è un'autorità in campo nucleare, altrimenti dovrebbe presiedere un ente nucleare e non un ospedale, anziché prendere atto del peso e quindi del danno che ogni sua parola produce (si potrebbero paragonare le parole alle scorie), anziché sottolineare il tradimento subito da un popolo che dicendo no al nucleare voleva dire si alle energie alternative (ovviamente la politica miope, ha inteso quel no come meglio faceva comodo al potere economico), anziché votarsi alla causa che lo ha occupato fin quì, cosa fa il signor Veronesi? Presta la sua faccia e il suo nome ad una causa di cui, non essendo esperto avendo speso la vita per altro, non conosce le leggi da cui è governata? Ci deve spiegare se a parlare è lo scienziato o il politico. Deve lui prima di tutto capire il peso delle sue dichiarazioni, che, provenendo da un luminare, devono necessariamente poggiare su basi scientifiche. Un paese con una classe dirigente che non riesce a garantire la qualità del cemento con cui si costruiscono le sue case, i suoi ospedali e i suoi ponti, che non sa far stare in piedi le costruzioni di Pompei, che trema scosso dai terremoti e dalle mafie, un paese così potrebbe fare a meno di una bella batteria di centrali nucleari, gestite magari da Bondi? Si metta una mano sulla coscienza caro Veronesi e rifletta meglio sul futuro che vuole per i suoi concittadini, che, secondo me, gradirebbero da parte sua un approfondimento ulteriore sulla materia che ha trattato fino ad oggi.

gpyoruba 09.03.11 10:06| 
 |
Rispondi al commento

IN un mondo virtuale come il nostro (televisione e rete ne sono gli aspetti più avanzati) perchè mai un oncologo nonpuò parlare di nucleare???
Siamo alla TUTTOLOGIA spinta dove basta una spruzzatina di info via wiki (una volta c'era il Bignami che invece sarebbe da rivalutare...era fatto bene...) e chiunque può parlare di tutto.
Da VESPA compaiono troie e veline a parlare di temi istituzionali perchè vietare al vecchio rincoglionito di Veronesi di dire qualcosa su ciò che non conosce e di cui non gli frega una cippa?
Un Paese dove nessuno sa tenere la bocca chiusa, dove si urla e si sputtana chi dice la verità perchè siamo i soci della menzogna, (il Capo di loro ci governa da 17 anni), perchè mai scandalizzarci di Veronesi??

Da. P. (principessa sissi), UD Commentatore certificato 09.03.11 09:27| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto che il grado di radioattività delle scorie di una centrale nucleare implica un lungo periodo di decadimento, fino a 100.000 anni.
Anche se fossero solo 1.000 anni sono sempre molto molto molto più dei 100 anni stimati dal decotto Veronesi. Mi stupisco che una persona come lui presti la faccia al nucleare, pur di rimanere sulla scena!

Gianpiero Garavagno 09.03.11 09:18| 
 |
Rispondi al commento

VAI COL PETROLIO E COL CARBONE!!!!

Andrea Rossi 09.03.11 09:08| 
 |
Rispondi al commento

Ci viene "gentilmente" proposto di consumare sempre di piu'.
"Diventa indispensabile" ogni sorta di macchinetta, automobile compresa.
E di conseguenza continuano ad ingrassare i petrolieri (i veri governanti del pianeta), continuano ad ingrassare i "nuclearisti", continuano ad ingrassare i trafficanti di droga e di prostituzione.
Pensare che basterebbe semplicemente RISPARMIARE sul consumo di energia, sottraendolo alle cose superflue...

Tony Di Dietro Commentatore certificato 09.03.11 08:10| 
 |
Rispondi al commento

Io so che Veronesi ha sette figli nati dal matrimonio con una pediatra di origini turche.
Mi domando: vuoi vedere che li considera un po' "terroni"? O forse, data l'età, è entrato in quella fase della vita in cui nulla, niente e nessuno sono ormai più capaci di emozionare il suo animo? Quella fase nella quale ci si sente superiori alla materia, al mondo, alla vita? O forse, al contrario, si preoccupa tanto per la sua famiglia da sentirsi in dovere di assecondare pubblicamente tutte le facezie del regime al fine di non crearsi nemici e di assicu rarsi una continuità professionale ?O forse sono solo gli anni, troppi per la sua età in relazione agli incarichi che riveste?Certo di tutte le cer tezze di questo mondo si dichiara sostenitore de gli inceneritori e dell'energia nucleare ma allo stesso tempo contrario al consumo della carne ed alla vivisezione (come la mettiamo con la diossina ? )Io so di non sapere, mi muovo a tento ni nella vita fra mille incertezze consapevole della quasi sufficienza del mio essere e mi doman do: vuoi vedere che le discussioni fra grandi menti non sempre volge ad esiti positivi(per almeno una delle menti in questione e, soprat tutto per l'umanita')?Perchè se una mente del calibro del nostro Nobel per la Fisica, Carlo Rubbia, si dichiara in disaccordo con le teorie di Veronesi - che Fisico non mi risulta che sia - in merito allo "spauracchio ingiustificato" dello impiego del nucleare, delle due l'una:o Veronesi è un grandissimo emerito Fisico e noi non ce ne siamo mai accorti o Carlo Rubbia si crede un Fisi co ma è in realtà un laureato in medicina,neanche tanto in gamba, e con pericolose velleità di aver ormai conseguito tutto lo scibile dell'Universo.E perchè, se io avessi sette figli forse mi preoc cuperei del loro futuro e di quello dei miei nipo ti e prima di parlare del nucleare ci penserei su sette volte (una per figlio);soprattutto mi guar derei bene dal dare lezioni di Fisica al nostro Nobel se non altro per amore dell'Umanità...

Francesco Cims 09.03.11 06:07| 
 |
Rispondi al commento

Ma insomma!!!! Io posso parlare da esperto, non
un luminare oncologo.
Se tanto ci tiene al nucleare perché non usare
la tecnologia 'sponsorizzata' dallo scienziato
fisico premio Nobel Carlo Rubbia? Esiste il Torio.
Più leggo e più mi convinco che il vero obbiettivo
è quello guerrafondaio. Se si preferisce l'uranio
al torio, allora l'obbiettivo vero è avere in
Italia la tecnologia nucleare per gestire "guerre
di pace" in giro per il mondo con uranio
impoverito.
Proviamo solo ad accettare questa soluzione.
Verranno alla luce i veri obiettivi della
campagna per il nucleare in Italia. Anche il
presidente-dittatore non si è tanto occupato
di dove fare le centrali nucleari, tanto il suo
vero scopo è quello guerrafondaio.
Col torio non si divertirà più con i suoi
soldatini di piombo. E quest'ultimi vanno a fare
la guerra non per nobili scopi, ma solo per
pagare un mutuo e avere una casa per la famiglia.

Renato 09.03.11 03:39| 
 |
Rispondi al commento

Questo è un documentario fatto proprio da
scienziati francesi.
Parte1
http://www.youtube.com/watch?v=JOWkz0tYWAU
Parte 2
http://www.youtube.com/watch?v=M3XkHWhBOuY
Parte 4
http://www.youtube.com/watch?v=-WCeN7skjOM&NR=1

(la parte 3 al momento nn la trovo)
Qua trovate anche una versione doppiata
con i relativi seguiti
http://www.youtube.com/watch?v=8vnuKDgRRlw

E' veramente fatto bene. Spiega anche perchè in Francia si è arrivati a tanto a causa di una lobby che governa l'industria nucleare, legalizzata dallo stato. E mostra i danni incalcolabili sul pianeta; di cui siamo sottoposti anche noi per via dei fumi delle centrali francesi. Manca solo di parlare dello sfruttamento bellico anche se lo accenna. L'unico utilizzo economico del nucleare è nella produzione di plutonio (bomba atomica) e armi all'uranio impoverito (prodotto di scarto delle centrali) oltre che sostanze mortali quali il pollonio. L'altro affare è dato dalle banche che prendendo i soldi dei clienti (noi) presterennao denaro allo stato (noi) indebitandolo (indebitandoci) arricchendosi e facendo arrichire le solite industrie. Il nostro Ministro dell'Ambiente Prestigiacomo fa parte di una famiglia di industriali che da anni inquinano nel petrolchimico. Se è lei che deve tutelare l'ambiente è sicuro che riusciranno a fare qualunque cosa.
Alcune notizie su Stefania Prestigiacomo
http://www.youtube.com/watch?v=EWfUIk1uDHE

Andrea P. Commentatore certificato 09.03.11 01:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma qualcuno mi spiega cosa fa di un medico (oncologo o meno) un esperto di centrali nucleari?

E io che credevo che le centrali nucleari le progettassero fisici nucleari e ingegneri.
Non sapevo che eliminando chirurgicamente tumori si ricevesse l'illuminazione divina in queste materie!

Quindi, ad esempio, i medici che curano i piloti di Formula poi vengono poi assunti dalle case automobilistiche, come la Ferrari, per progettare macchine da corsa?

Francesco Musso 09.03.11 00:32| 
 |
Rispondi al commento

''si apre un serio problema di competenza e di affidabilità dell'intera struttura che, a mio giudizio, non può che risolversi sollevando Veronesi dal suo incarico."''

Insomma, per usare le parole di G. Ferrari, è l'uomo perfetto per l'Era berlusconiana: in cui la PC la fa Bertolaso, in cui la Croce Rossa la commiassariava SCelli, ma ve li ricordate?

Se il PD continua ad andare contro le persone, allora non sono meglio di B.. E se Fassino sarà sindaco di Torino, allora sarà anche un altro 'Prov-TAV', pensate che alternativa si danno i Piddini.

Quando consegnano 10 mln di firme per far dimettere Berlusconi fanno ridere. Io al banchetto avrei chiesto: 'dove devo firmare per chiedere le dimissioni di D'ALEMA-WELTRONI-BERSANI e tutti gli altri('i' Renzi incluso).

Ps non sapevo che Veronesi avesse la dentiera. Spero che sia in plutonio.

S.m. 08.03.11 23:26| 
 |
Rispondi al commento

Una precisazione: Veronesi NON è un oncologo, anche se lo è per i media e a lui piaceva e piace farsi passare come tale. E' un chirurgo. Il fatto di aver operato decine di migliaia di cancri mammari non ne fa un oncologo. In quanto alle cose che dice più o meno con scadenza mestruale alla stampa, dalle rivoluzionarie (?) scoperte scientifiche alle baggianate, tutt'altro che innocue, sul nucleare, mi pare opportuna una citazione da Marco Presta: è il tempo che certi personaggi lascino quel vuoto incolmabile che si aspetta da loro.

Atticus Finch 08.03.11 23:11| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Ferrari il grande pubblico non lo conosce. Io sono decenni che lo leggo su RiD (Rivista Italiana Difesa). Su alcune cose non sono d'accordo (ma qui evito di dirle, sarebbe superfluo). Per il resto è un tecnico coi controcazzi. Dovrebbero mettere LUI a fare il presidente dell'asn, e non Cancr--- her Veronesi. Quanto a Umbertone del Pd-L, ci si imbottisse il guanciale di rifiuti nucleari. Nemmeno Montgomery Barns sarebbe così fazioso!

E poi parliamo di forni a micro-onde? Veronesi, perché non ci mette la testa dentro e poi fa la prova?

Sapete che HANNO CONDANNATO IN VIA DEFINITIVA RADIO VATICANA per l'effetto 'bomba atomica' delle sue emittenti a Cesano? Eh, no? Ovviamente non sono queste le notizie che passano. Stasera al TG-2 (che pure è un TG rispettabile, almeno rispetto a Menzognini) le donne del Popolo 'se non ora quando' non hanno avuto letteralmente voce, mentre il TG-3 praticamente le ha mandate in diretta. Ma ovviamente, per la festa della Donna non poteva mancare il paludato servizio con Napo-capo-litano e le ministre Gelmini e Carfagna. La piazza no, quelli sono 'barbari' irriconoscenti!

Eppure leggo che nei sondaggi di Ballerò B. dovrebbe andare a farsi processare per l'83% delle persone, evidentemente il gioco sta mostrando la corda.

Il punto è: ma che alternanza è se poi avete il PD di Letta e L'uomo del cancro che è favorevole alle centrali nucleari?

Altro discorso sull'acqua e gli incidenti: un paio d'anni fa in un singolo incidente nucleare, in Francia, hanno riversato 72 CHILI DI URANIO nei fiumi e hanno dovuto sospendere l'attingimento idrico per giorni nella zona. Solo un pazzo berrebbe l'acqua di scarico di una centrale nucleare! E solo in Francia ci sono DECINE di incidenti nucleari.

Quindi è chiaro che: CENTRALI NUCLEARI= INTERESSE DI MARCEGAGLIA e altri potenti, disastro (decine di mld e quando avremo il 'pareggio dei costi??) per le finanze italiane? Resistere resistere resistere!

s.m. 08.03.11 22:52| 
 |
Rispondi al commento

IL PROF. VERO-NESI FAREBBE BENE A CAMBIARE ATTIVITA', E VISTA LA SUA ATTUALE PROPENSIONE A RACCONTARE FALSITA', ANCHE IL COGNOME IN FALSO-NESI!

Domenico Muzzi 08.03.11 22:52| 
 |
Rispondi al commento

Speriamo che a 85 anni sia il signore a sollevarcelo dall'incarico per sempre,lui è tutta quella cricca di salme.

Fra 08.03.11 22:42| 
 |
Rispondi al commento

anche il nostro carissimo presidente, NAPO-LETANO, che fa parte dei vecchiacci rimbambiti, che se ne sbattono e firmano tutto quello che gli infilano sotto il naso, senza fare una benché minima riflessione, sù quello che stanno avallando, credo proprio che i nostri politicanti a quarant'anni debbano andare tutti in pensione e lasciare fare ai giovani che sono quelli a cui veramente sta' a cuore il loro futuro.
auguri a tutti noi.

giorgio tonelli 08.03.11 22:41| 
 |
Rispondi al commento

Ma anche fosse vero che una centrale nucleare è progettata per durare cent'anni? e fra cent'anni? cazzi loro eh brutto vecchiaccio? Viviamo nella civiltà del paraculismo viscerale e dell'incompetenza cronica. Ma và và

Massimiliano Pascuzzi 08.03.11 22:38| 
 |
Rispondi al commento

Proprio come nei films. E' il classico cattivone ricco che non ha scrupoli per i propri interessi.
Disposto a far ammalare e morire milioni di persone (per centinaia d'anni) per un pugno di euro. BASTARDO!!! Purtroppo non ci sarà nella realtà un'eroe che lo prende a pedate nei coglioni!!!! :-(

NOnuclear 08.03.11 22:35| 
 |
Rispondi al commento

Veronesi,hai già sdoganato gli inceneritori(ooopps scusa termovalorizzatori) come i nuovi impianti di aerosol globali ma che ora venga a raccontare caxxxx anche sul nucleare.....e cazzo a tutto c'è un limite.....
Vai a fare un giro qui http://www.progettohumus.it/include/chernobyl/dintorni/dossier/21AnniDopoChernobyl.pdf

QUALCUNO RACCONTA PALLE ed a prima vista di ben grosse dimensioni.
ora nn prendo per oro colato tutto ciò scritto nel sito sopramenzionato ma che addirittura l'incidente di Chernobyl venga descritto da te come una scampagnata finita a tarallucci e vino.....beh,francamente sembra un po' stonata.
Rguardo l'intervista:
- "E’ un’invenzione assoluta. Non esce nulla. Meglio, esce dell’acqua, che può avere minime quantità di radiazioni, ma molto inferiori anche rispetto al livello di legge. Non crea problemi»."
quindi secondo te se ci fossero emissioni inferiori al livello di legge le potremmo sorbire tranquillamente....che io sappia nessun medico che mi abbia visitato ha mai prescritto una leggera dose di radiazioni a scopo terapeutico.
-"lo sa che c’è uranio anche in un bicchier d’acqua? ». "
si lo so come altre sostanze presenti naturalmente... nn "AGGIUNTE" DALL'UOMO perchè se fosse in buona fede ammetterebbe che c'è differenza da ciò che è disposto naturalmente con ciò che viene aggiunto dall'attività umana.
So anche che l'uranio è in via di esaurimento e che per estarre la quantità di uranio dall'acqua necessaria per produrre 1Gw di elettricità necessitano 7gw di elettricità ( mi pare leggermente energivoro o sbaglio?)
- "Soltanto 40 anni fa in Italia c’era ancora il timore a usare il forno a microonde"
forse nn è ben informato ma per alcune apparecchiature a basso costo(quindi a bassa sicurezza perchè è su quello che risparmiano i grandi costruttori)viene consigliato di evitare (come ad esempio potrebbero fare i bambini attirati dal piatto girevole) di avvicinarsi all'apparecchio in funzione per la possibile emissione di microonde

il becchino 08.03.11 22:21| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

- Referendum per togliere i finanziamenti pubblici ai partiti: ignorato.

- Referendum contro il nucleare: ignorato.

- 350.000 firme popolari: ignorate.

Qui, o si cambia totalmente l'intero pacchetto di governanti, oppure siamo destinati a soccombere come topi in gabbia.

Roberto Chiappa, Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.03.11 22:05| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Gesù Bambino, fa che a Veronesi gli piglaisse un Colpo che lo spacchi da cancro di incapacità di intendere e di volere.
Odio la sua Ignoranza.
Fallito e prostituito che si vergoni.
Ma ha anche dei familiari questo mentecatto???
Ma sti famigliari non gli sputano in faccia la sera quando torna a casa!?

Beteljuce Siam, Patong Commentatore certificato 08.03.11 22:00| 
 |
Rispondi al commento

Occhio x occhio.

Paolo Piconi Piconi paolo (m.a.d.r.e.i.t.a.l.i.a.n.a.), Roma Commentatore certificato 08.03.11 21:25| 
 |
Rispondi al commento

ritengo che Veronesi sia diventato lo spot di qualcuno... che ha tanto bisogno di cementificazione per accontentare i suoi amici,si vede che il ponte di Messina o la ricostruzione del l'aquila non bastano più

roberto piergentili Commentatore certificato 08.03.11 21:01| 
 |
Rispondi al commento

Mi fa riflettere molto la personalità di questo scienziato,penso all'obbiettivo che si era prefissato (sconfiggere il cancro) ma vede il suo "cono" allungarsi e allora forse per rimanere nella storia pensa di dare il suo contributo ma in che senso?
Speriamo lo fermino perché la sua credibilità e' molto alta d'altronde ha dato un grosso contributo alla conoscenza di questo male, speriamo di non doverlo ricordare come fautore di una catastrofe non ci teniamo a sperimentare profezie certe divulgate da uno scenziato che ha basato la sua vita sui fatti.

Giancarlo Bartoluccio 08.03.11 20:55| 
 |
Rispondi al commento

Veronesi merda!

Nucleare merda!

Enel,Acea,Edf,Veolia merda!

Mak 89 Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.03.11 20:55| 
 |
Rispondi al commento

è come mettere rubbia a fare il primario in chirurgia.

ma scusate ma cosa c'entra un medico con il nucleare?????

bohhhhhhhhhhhhhhhh!!!!!

ma in italia è cosi' meno sai di un argomento e meglio è per la tua carriera.

ivan m. Commentatore certificato 08.03.11 20:42| 
 |
Rispondi al commento

Veronesi dovrebbe occuparsi dei vari danni oncologici creati post chernobil.... ma visto che ora nessuno fa il proprio mestiere... si fa altro solo per soldi e potere "bel cancro" .... anche in questo caso non so quanto può essere utile veronesi visto come va la sanità di oggi...molto bene come affari e poteri.Le menti di queste persone non devono più giocare con la vita.

carmen rossetto 08.03.11 20:26| 
 |
Rispondi al commento

veronesi è un oncologo e come tutti ha paura di perdere il lavoro ... secondo lui gli inceneritori non emettono diossine e il nucleare è il futuro ... mi ricorda un gommista a Milano che intorno al suo isolato la mattina presto seminava chiodi ... veronesi semina tumori

dario pietroburgo Commentatore certificato 08.03.11 20:10| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

E' insopportabile vedere un vecchiaccio rubare l'aria ai giovani, ai bambini al futuro di una nazione.

a volte (ritornano) Commentatore certificato 08.03.11 19:53| 
 |
Rispondi al commento

certo che se nel 2011 diamo retta a sto testa di cazzo di veronesi siamo messi male. il nucleare è una libidine dei vecchi rimbambiti, coscienti che non sarà un loro problema fra dieci anni. ma noi giovani non sarebbe ora che tirassimo fuori i coglioni invece di credere alle minchiate di questi personaggi?

Luca Podestà 08.03.11 19:45| 
 |
Rispondi al commento

con tutto il rispetto per il Sig. Ferrari, sicuramente serio e competente, e di massima d'accordo sul NON apporto scientifico che un uomo, alla veneranda età di 85 anni, seppur luminare possa dare in un ambito tecnico/scientifico che si evolve e si evolverà di continuo, mi preme sottolineare che l'esposizione è alquanto catastrofica e catastrofistica ! cari "antinuclearisti" non dimentichiamoci che in francia operano (ahimè ?) ben 59 centrali nucleari (mi sembrano talmente tante che forse sono solo reattori, basta googlare) a mio modesto parere (da quasi ignorante) per un bel po' il nucleare sarà nel nostro futuro e farà parte forzatamente dei sistemi di produzione energetica, last but not least, penso che andare a rivangare three miles island nel 2001 (dopo 30 anni) sia alquanto anacronistico, e i tecnici sanno sicuramente che è così !

Giovanni 08.03.11 19:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

oggi una vecchietta milanese ha commentato lo scandalo del Pio Albergo Trivulzio dicendo:
mandate Bossi alla Baggina, è l'unico posto dove dovrebbe andare... Io aggiungo che anche Veronesi merita un tale riconoscimento....

Cesare F., bergamo Commentatore certificato 08.03.11 19:19| 
 |
Rispondi al commento

Il problema, caro dottor Veronesi, che pur avendo alle spalle un illustre scuole di fisici nucleari, abbiamo purtroppo ereditato anche una pessima scuola di politici e imprenditori; e purtroppo le centrali nucleari saranno costruite e dirette dagli allievi di queste ultime, ed è quello che preoccupa la maggior parte dei cittadini: anzi, la quasi totalità.

massimo esposito 08.03.11 19:18| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

è tutto vero però siamo circondati da centrali nucleari vedi svizzera francia ecc.anche se noi non le usiamo le dobbiamo subire comprando anche l'energia da loro senza un accordo mondiale su altre fonti energetiche alternative non si risolve niente e rischiamo come al solito di essere sempre gli ultimi anche in questo


luigi falcone 08.03.11 18:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPE
CREDO CHE L'UNICA COSA ASGGIA CHE POSSA FARE VERONESI E' ANDARE A FARE IL VECCHIETTO IN CASA DI RIPOSO,IL NUCLAEARE NON AH ALCUN SENSO DETTO AD LUI
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 08.03.11 18:54| 
 |
Rispondi al commento

io penso che Veronesi nel suo ambito avrà fatto anche delle cose importanti ma quando uno ha 85 annni sarebbe il caso che capisca che la sua mente non può stare al passo con i tempi ,né cercare di influire sulle scelte che incideranno per un periodo lunghissimo e con conseguenze imprevedibili per molti anni futuri

emi_cori 08.03.11 18:40| 
 |
Rispondi al commento

"Caro Ferrari,
mi consenta,
Lei è un comunista";

che tristezza!
poveri noi
grazie

INNAZIU Z. Commentatore certificato 08.03.11 18:40| 
 |
Rispondi al commento

..SIAMO NOI CHE CI DOVREMMO SOLLEVARE !!!! QUESTI NON MOLERANNO MAIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

tina ghigliot 08.03.11 18:27| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori