Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Lampedusa e dintorni


Lampedusa.jpg
In Tunisia si parla francese? La Francia ha bombardato la Libia? Ergo, gli immigrati tunisini vanno accompagnati alla frontiera francese. E' facile: da Lampedusa alla Corsica!
"Quelli che lanciano allarmi per l'immigrazione sono gli stessi che hanno predicato a man bassa la globalizzazione e il modello di mercato iper-liberista. Citando George Carlin ora si comportano come quella gente che in Giappone si era costruita casa vicino a un vulcano attivo, e poi si sorprendevano quando avevano la lava in soggiorno. Comunque: io non sono affatto per il "politically correct" e secondo me questa gente va educatamente, ma con decisione rispedita a casa. Possibilmente con i nostri ministri e tutti i leghisti a seguito. Non hanno alcun motivo per venire da noi. Primo per la situazione che vive l'ITALIA a livello economico, secondo perchè già abbiamo una densità di popolazione più alta della CINA, terzo perchè NON SONO RIFUGIATI POLITICI nè PROFUGHI di guerra. I tunisini vanno soccorsi, eventualmente curati e alla bisogna ospedalizzati, nutriti e rimandati a casa loro. Per i LIBICI la questione è diversa, e lì deve intervenire TUTTA L'EUROPA, quanto meno tutti i paesi che hanno dato il via alla guerra." davide lak (davlak)

28 Mar 2011, 17:33 | Scrivi | Commenti (137) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

DELENDA CARTAGO !!!

Basta con questi sbarchi di Tunisini che poi dicono di essere stati trattati male, cibo non di loro gradimento, vogliono la scheda telefonica, abiti nuovi, letti comodi e bagni con idromassaggio. Poi tutte le volte viene fuori il discorso che "anche gli italiani erano emigranti", sveglia sono passati più di 50,60 anni e noi andavamo a cercare fortuna !!! Diffidate dei Tunisini, guardate in che stato hanno ridotto Lampedusa !! Vergogna, ma noi dobbiamo acoglierli, poverini, sono esseri umani, che andrebbero buttati in mare !!
E IL CARO MINISTRO MARONI COSA FA' NULLA !!!!
Ma vi siete chiesti quanto ci costa ??? Tendopoli, pasti, tessere, sigarette etc. Io nonsono un Leghista, ma condivido Bossi "FUORI DALLE PALLE""
Marco Napolitano

marco napolitano 07.04.11 11:03| 
 |
Rispondi al commento

Grillo e compagnia bella vi siete dimostrati i seguaci di un clown ,che guadagna alle vostre spalle con i suoi show volgari in stile berluska,tantìè vero che è uscito dal cesso di mediaset....siete solo dei razzisti siete venuti allo scoperto per quello che siete,fate il gioco del padrone,se non c'è lavoro e solo colpa del padrone,e voi siete proprio degli imbecilli che state dietro alla xenofobia del governo e state attacati ad un nazionalismo del cazzo,LIBERA CIRCOLAZIONE PER QUALSIASI ESSERE UMANO non dimentichiamoci la nostra storia cosa vi ricorda 4 milioni di italiani che immmigrarono negli stati uniti durante la crisi del '29 e venivamo smistati come bestie...fatevi un esame di coscienza siete solo un partito guidato da un CLOWN

cane di satana 02.04.11 10:13| 
 |
Rispondi al commento

I tunisini arrivati a Lampedusa sono scontenti. Erano convinti di trovare "l'America", invece quasi quasi vorrebbero tornare indietro.
L'emigrazione è sempre accompagnata da miti. Lo stesso accadeva per gli italiani, tant'è vero che esiste e... veniva usato anche fino a qualche anno fa l'espressione "ha trovato l'America" perché l'America era qualcosa che era tutto lustrini e successo. In realtà poi la vita degli italiani emigrati in America dalla fine dell''800 in poi è stata per la maggior parte delle persone una vita durissima. Questa è una caratteristica dei flussi migratori, per cui ci si muove richiamati dalla possibilità di trovare lavoro, da una possibilità di cambiare vita, dalla possibilità di migliorare le proprie condizioni di vita per sé stessi, per le persone più vicine, per i figli, i genitori, la famiglia. E' chiaro che poi lo scontro con la realtà può essere diverso da quello che uno si aspetta, può anche essere che uno si aspetti una realtà dura. Del resto non abbiamo a che fare con degli sprovveduti che pensano di arrivare al Luna Park, ma sono persone che sanno di affrontare un viaggio e un futuro difficili. E' chiaro anche che la risposta dipende da in quale fase del viaggio viene posta la domanda, se la domanda viene posta nel momento in cui le persone sono ammassate da 6 giorni in condizioni estreme sotto la pioggia, in condizioni anche di scarso igiene, è chiaro che la risposta può essere negativa. Se si pone la stessa domanda ai tunisini che nel frattempo in queste ore sono arrivati sani e salvi a Parigi che era la meta del loro viaggio, magari potremmo avere quelle risposte più ottimistiche. Sicuramente dobbiamo chiederci le ragioni di queste partenze e se era possibile un percorso alternativo. In molti casi credo che per buona parte delle persone che sono arrivate a Lampedusa in queste settimane, forse la risposta è che sicuramente ci poteva essere un'alternativa a questo tipo di viaggio.

Barbara Cacciatore 02.04.11 10:02| 
 |
Rispondi al commento

Il 90% dei clandestini a Lampedusa vuole raggiungere i parenti in Francia. Ma ecco come Parigi li ha fregati con la scusa dell'assistenza sanitaria

Fabrizio Gatti sa cos'è un Cpt. Nel settembre 2005 è riuscito ad infiltrarsi in uno sbarco di profughi e ad entrare nel centro di Lampedusa, zona vietata agli occhi indiscreti dei cittadini e dei giornalisti. Oggi che l'isola è al collasso, con migliaia di tunisini sbarcati che sognano Parigi, abbiamo chiesto a lui di analizzare la situazione.

Cos'è cambiato dal tuo viaggio dentro al Cpt di Lampedusa ad oggi?
Quello che sta accadendo in questi giorni è qualcosa di completamente diverso perché allora avevamo a che fare con un flusso migratorio molto legato anche ai tentativi di entrare in Europa e alle chiamate per posti di lavoro in Italia e non solo in Italia. Adesso, invece, c'è un'uscita in massa di Tunisini che stanno sfruttando l'assenza di controlli lungo le coste dovuto alla caduta del regime di Ben Ali. Quindi i paragoni sono un po' difficili, anche perché allora il centro era considerato di "permanenza temporaneo", un Cpt. Adesso sono stati chiamati i Cie (centri di identificazione e espulsione). Il Cpt era un centro chiuso. Era impossibile entrarvi, tant'è vero che ho dovuto fare questa inchiesta sotto copertura con un nome finto e con un'identità finta. In questo periodo, in queste condizioni, il centro è completamente aperto al punto che è possibile entrarvi ed è possibile uscirne. Allora erano lunghi i periodi di attesa, ma credo che da questo punto di vista non sia diversa la situazione per le persone che sono arrivate: si attende che qualcosa succeda perché lo scopo del viaggio ovviamente non è Lampedusa ma è il continente europeo. Può essere l'Italia, per la maggior parte in questi giorni è la Francia e quindi si aspetta che qualcosa accada.

Barbara Cacciatore 02.04.11 10:01| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=-O126DhYW_o
Fa veramente paura leggere alcuni commenti. L'italia non è vostra perchè avete avuto la fortuna di nascerci. I tempi cambiano e presto potreste esssere voi nelle stesse condizioni di chi vi sta chiedendo aiuto. Purtroppo Pasolini aveva tagione....

http://www.youtube.com/watch?v=-O126DhYW_o

Daniele C., Girona Commentatore certificato 01.04.11 21:07| 
 |
Rispondi al commento

Se questa è l'europa "unita", dove alla prima occasione lasciano una nazione da sola (con il problema degli immigrati, rifugiati o chiamateli come volete), se non c'è unanimità nel prendere decisioni, se si bada solo agli interessi delle grosse potenze economiche e non alla salute dei cittadini (vedi carne clonata), allora mi spiegate che cavolo ci stiamo a fare in europa belligerante, razzista, affarista e discriminante?

Pasquale Guida 31.03.11 12:51| 
 |
Rispondi al commento

Ma roba da matti. Ma vi rendete conto che fate gli stessi discorsi dei peggiori leghisti in circolazione? Borghezio è più filantropo di voi!

I profughi e i migranti vanno aiutati, lasciati andare dove ambiscono ad andare, e se commettono reati (non quello di immigrazione clandestina, creato ad hoc dai nazisti del governo) rimandati a casa...

Ma un po' di umanità e solidarietà ce l'avete ancora? E' solo gente che ambisce ad una vita più dignitosa!

Mi sorprende che tutte queste cose che dico non siano date per scontate in quello che ritenevo un blog serio.

Franco Camagni 31.03.11 00:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non condivido il tono del post e di molti dei commenti. Il "dagli al nemico" con il nemico rappresentato dal tunisino mia pare una vigliaccata. Chi legge il blog dovrebbe avere una informazione decisamente superiore al leghista medio. Oltre alla memoria del popolo che siamo, un popolo di migranti con regioni intere spopolate al nord come al sud, occorre ricordare che anche gli economisti di destra concordano sul fatto che il sistema capitalistico fonda il benessere sulla povertà altrui. In Africa noi popoli occidentali si è sempre andati per prelevare (petrolio, minerali, ecc.) senza dare altro che elemosine, e quasi sempre sostenendo dittatori con armi e protezione a vario titolo espressa. Ora è il che l'occidente paghi il conto. Questo vuole dire che dobbiamo realmente aiutare quei popoli nei loro paesi. Solo in questo modo si può sconfiggere il fenomeno della immigrazione! Aiutarli significa sostenerli per farli crescere da se senza sfruttarli per un tozzo di pane.

M DP 30.03.11 22:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io condivido in pieno questo articolo..per i libiciè un altro discorso perchè possono essere considerati come rifugiati di guerra,ma tutti gli altri vanno accolti curati se necessario,e poi rispediti a casa,perchè mi dispiace davvero per la loro situazione ma già in Italia non c'è lavoro,poi questi arrivano e si lamentano perchè ci sono i letti scomodi o iniziano a distruggere i rifugi che li diamo oppure se va bene iniziano a spacciare perchè in Italia non c'è lavoro e in qualche modo devono pur vivere...POVERA ITALIA!!!

matteo 30.03.11 21:16| 
 |
Rispondi al commento

@Marcoletto
Sono ingegnere delle telecomunicazioni. Latte e biscotti. A volte. Sì.Sì.Sì.Sì.Sì.Sì.Più di una.
Detto questo mi stupisce ancora di più la tua conclusione. Perché io, conscio di come si è costruito il mio benestare, dovrei essere xenofobo?? Spiegamelo, perché a me sfugge. Anzi, a mio parere, il minimo che possa fare in quanto cittadino di un paese benestante è l'esatto contrario.
Proprio non capisco dove stia l'ipocrisia che sbandieri, forse hai molta confusione in testa,a quanto vedo dai tuoi commenti successivi non hai molto chiaro come sia il mondo la fuori.
A quanto leggo non avevi capito molto del discorso, io non giudico altri:che quello che sbandierate sia xenofobia è un fatto, è la definizione stessa di xenofobia, nata in tutti i quei paesi che hanno subito immigrazione (chiedetelo a papà, come lo chiami te, quando andava in svizzera o in belgio. L'talia non sarebbe quello che è ora senza gli emigrati,ma non solo ovviamente), che ha molta presa ed è utile per scatenare una guerra fra poveri. Le sfumature razziste vanno di conseguenza.
E se pensi che sbarazzandoti degli immigrati le tue condizioni miglioreranno sei un illuso. Un illusione sui cui marciano e marceranno movimenti come la lega e, con mio rammarico, anche i grillini. Mi dispiace solo che uno come te, benchè ne abbia la possibilità non riesca a veder e più lontano dell'orto di casa sua scaricando i suoi problemi su la prima preda facile.

Distinti Saluti

sereno polveroso 30.03.11 16:27| 
 |
Rispondi al commento

Belle parole e bei propositi! Però si dimentica una cosa semplice: come la Spagna, i francesi, in caso di insistenza perchè si possa entrare nei loro confini, sparano!! In tal caso cosa diremmo alle nostre Forze dell'Ordine e all'Esercito difendete l'extracomunitario? Vogliamo dichiarare guerra alla Francia? La soluzione ci sarebbe: L'Europa! C'è forse qualcuno in Italia che abbia fiducia del'EU, che tanto unita non è?! E poi, siamo uniti noi italiani, soprattutto in politica? Se contrastiamo con fermezza gli sbarchi, c'è la sinistra che urla; se li lasciamo arrivare c'è la destra che sbraita; se chiediamo aiuti, almeno economici, all'Europa c'è Bersani che si oppone perchè è come chiedere la carità (visto che noi siamo ricchissimi!); se non facciamo niente c'è qualcun'altro che ci accusa di menefreghismo; se decidiamo di distribuire gli extracomunitari in tutta Italia, ci sono le Regioni (soprattutto di sinistra) che si lamentano; QUALSIASI COSA SI FACCIA E' SEMPRE SBAGLIATA!!! Intanto, tra non molti anni, gli stranieri in Italia saranno gli italiani!!!

Volatile pn 30.03.11 10:20| 
 |
Rispondi al commento

@serenopolveroso
Che lavoro fa? Cosa mangia a colazione? Si fa la doccia calda? Usa l'auto? Prende l'aereo? Va col treno? Ha un frigo? Ha della terra? Ha una casa? Ha internet? SFRUTTATORE! L'ipocrisia è una brutta bestia! Si nasconde dietro un dito, giudicando gli altri e parlando della vera sinistra salvo poi utilizzare tutti i mezzi che il consumismo le da! Il mondo è pieno di ragazzi di "sinistra" che si fumano un sacco di canne e poi urlano "PACEEEE" si, coi soldi del papà!

@ Carmelo Di Stefano: Le assicuro che quelli che arrivano qui sono i meno disperati, gente che si LAMENTA del cibo che gli vien dato ... ahahah ma dove siamo? Dobbiamo proprio calare le braghe in questo modo?

@NetMask255.com: Si guardi un attimo i dati degli eventi criminali legati agli stranieri degli ultimi anni, si vada a controllare un po' il trattamento riservato agli stranieri nel nostro paese da parte del governo (case popolari, assistenza sanitaria), e si ricordi che tanti dei diritti che ha LEI ora sono dati dal sangue di altre persone, non necessariamente in guerra, ma nei campi, nelle miniere e in tutto ciò che ha reso l'Italia un paese vivibile! Poi magari con calma cerchi di capire perchè in uno stato come il nostro dove il cittadino viene MUNTO invece che coccolato, favoritismi nei confronti dello straniero possono creare il malcontento, che si riversa poi proprio addosso allo straniero!
Cerchi di spiegarsi perchè tutti i criminali rumeni bramano di venire in Italia, insomma, non si può mica risolvere tutto sempre con una parola, in questo caso RAZZISTI ... più che altro se dovessimo proprio riassumere in una parola, io direi DISPERATI, si ma noi Italiani però!!!

Fatevi due conti (quanto chiede uno scafista? e quanto prende un operaio) potrete tranquillamente capire che quelli che arrivano non sono operai in cerca di lavoro, tanti di quelli che entrano vanno nella malavita ... strano poi che lo smaltimento dei barconi sia un buon business per la mafia che ci sia un legame!?!

Marcoletto 30.03.11 09:17| 
 |
Rispondi al commento

gradirei ascoltare la voce di chi ha ideee chiare , riguardo i 12000 tunisini. appena possibile vanno rimandati a casa.Semplicemente non vengono da una zona di guerra, hanno fatto una giusta rivoluzione ,è il momento che devono controllare chi guida la rivoluzione.La televisione italiana è vista dal popolo tunisino per cui il nostro paese è giudicato per il paese di bengodi! 29,5 DEI NOSTRI GIOVANI NON LAVORANO,prego notare giacconi in pelle che indossano i tunisini a lampedusa! nota per i pietosi; diamogli casa ,lavoro,vestiti , cibo; che al popolo italiano ci pensano i miserabili al governo!

giuseppe capurso 30.03.11 08:17| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace molto di leggere questo post, vuol dire che quest'emergenza creata ad arte riesce a tirarci fuori quello che il governo vuole, mettere i poveri in condizione di scannarsi, dire e fare le peggio cose! a me le cose vanno molto male lavorativamente ma non vedo come posso anche solo pensare che gli immigrati siano un problema! Porca miseria da questo blog sono partite collette per tutti, perchè questa volta non lo facciamo per gli extracomunitari per almeno dargli una mano che il governo non gli da!?!?!?

Alessandro Crepaldi 30.03.11 03:09| 
 |
Rispondi al commento

Una Modesta Proposta...Perché non allestire dei campi ai nostri confini alpestri? Svizzera, Austria, Francia, Istria...Con delle belle recinzioni alte due metri.
Molto sicure, intendiamoci: in fin dei conti, questi sono quasi dei criminali...E hanno pure la vocazione alla fuga, e ci sono tante minifrontiere che aprono dalle 15 alle 17, dopo di che, il deserto.....A caso: al valico del Bizzarrone leggi "Ah, Confine..." Giustappunto, leggi e vai. Sei già in Svizzera, ragazzo. Anche se la Svizzera non lo sa, e comunque da questo momento sono tutti fatti tuoi. Come in Italia, del resto, e probabilmente meglio. Clandestino per clandestino, la Svizzera paga di piu'.Auguri, Amico.

monica quartu 30.03.11 02:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

A Elena M. Concordo in pieno. Dove sono le donne? In tutti questi sovvertimenti ne ho viste pochissime.
E anche a Lampedusa ne sono arrivate una manciata e solo oggi.
Se andiamo a rileggerci la storia -non certo quella di scuola, ovvio -vediamo che le grandi rivoluzioni, ad esempio quelle che hanno messo alle corde persino le Gilde, le hanno fatte le donne. Se in una sommossa di piazza non vedo donne francamente non mi fido. Agli addetti ai lavori macerarsi sul perché;le persone di buon senso l'hanno già capito.

monica quartu 30.03.11 02:04| 
 |
Rispondi al commento

I flussi migratori vanno fermati alla sorgente. I paesi nordafricani hanno bisogno del nostro (= italiano ed europeo) aiuto per arrivare ad un livello economico, tecnologico, formativo, sociale e di stato di diritto che fermerebbe i flussi migratori. Se una persona sta bene a casa propria, non ha nessun motivo di uscire dal proprio paese tranne per farsi le vacanze o per motivi di studio. Riflettete sulle cause dell'emigrazione e sulle soluzioni nell'ambito della politica estera prima di comportarvi come dei poveri razzisti ignoranti, peggio del più peggiore leghista. Sono molto deluso da Beppe Grillo perché qui non offre soluzioni concrete a questo problema.

Carmelo Di Stefano Commentatore certificato 30.03.11 00:19| 
 |
Rispondi al commento

Ecco dunque cecos'è il Movimento 5 Stelle: un'accolita di borghesi che crede nella legalità borghese e nei metodi della borghesia.

Giovanni Nicosia 29.03.11 22:36| 
 |
Rispondi al commento

Non dovrei essere io a dirlo, perchè sono solo una anziana casalinga e a rigor di pensiero la meno informata di tutti, ma di libici in Italia non ne arrivano. Primo perchè i libici sono, come popolazione in numero esiguo e benestanti. Secondo quelli che arrivano dalla Libia, sono persone che lavoravano in Libia a servizio dei libici. Avendo chiuso le frontiere di terra non hanno che la fuga per mare. Dunque non facciamoci tante paranoie sugli immigrati e cerchiamo di soccorrerli come hanno diritto. In particolare non lasciamoli sulle spalle di pochi abitanti di una piccola isola solo per dimostrare che razza di fastidio comportano ! Possibile che governativamente non si può soccorrere qualche migliaia di persone ? La Tunisia in rivolta e con un governo provvisorio, ne sta soccorrendo 150.000 (centocinquantamila) con partenze e arrivi di 1000 (mille) per volta. Hanno apprestato ogni genere di aiuto: tende, cibo, documenti, ospedali da campo, viaggio di ritorno, ecc.. Vista la buona volontà dei tunisini, sono accorse Associazioni e volontari da tutto il mondo alleviando in tal modo l' impegno della Tunisia. L' Italia, in vece è andata a Tunisi per chiedere che si riprendessero i 5/6000 che sono arrivati a Lampedusa. Questo governo che non è buono a gestire queste poche persone, pensate un poco se può essere capace di gestire una Nazione !!!!! Spero che M 5 stelle riesca a svegliare la coscienza dei più. Al meno c' è una speranza di futuro per i nipoti .......
Carla

carla rossi 29.03.11 22:00| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

sentite io so solo ke sono precaria sul lavoro.
c'ho mille difficoltà
e in mano uno sfratto ,pure.
mi sono rotta i coglioni.
sentite se ne arrivano tanti sapete che dico??qualcuno di voi vuole 2 soldi???? comincio ad andare dai 2 datori di lavoro strozzini usurai mafiosi nullatenenta a farmi dare tutti i miei stipendi mancati.e a dire alla propietaria dell' immobile di non rompere i maroni. se no ben vengano tutti questi ex detenuti 10 ,100 non lo so ma se hanno nostalgia del crimine.... io mi sono rotta di essere onesta lavorare pagare non c'ho piu' un cavolo e non posso dividere nulla con nessuno!!!! ma di sicuro posso imparare percorsi fino ad ora mai pensati...e non so se il crimine -quale crimine- ha razza colore sesso o altro....la troppa ricchezza genera povertà, punto. e mai cm ora i popoli sono vicini e non lontani tra loro vittime di strapotere e sfruttamento!!!!e spero che ci sia qualche sbirro che legga e si interessi alla mia situazione. e magari qualche avvocato. grazie.

cristina ., como Commentatore certificato 29.03.11 21:22| 
 |
Rispondi al commento

Io non sono razzista, ma questa gente non siamo in grado di gestirla. Non siamo capaci a farlo con noi stessi, figuriamoci gente con culture diverse che mirano solo a raggiungere il "nostro livello"quando noi siamo poveracci che devono sopravvivere alla dittatura e guadagnarsi un tozzo di pane strappandolo ai delinquenti e ai politici eternamente affamati. Distribuiamo preservativi e pillole anticoncezionali a questa gente, che non avendo alcun mezzo per mantenerli continua a fare figli come i conigli. Basta ipocrisie. Chi toglierebbe il pane di bocca ai propri figli per darlo a chi vuole solo i miracoli?! La maggioranza assoluta di questa gente sono delinquenti scappati alle loro terre. I veri libici stanno dando la vita per ottenere la Libertà. Non vengono di certo qui. Io non sono disposta ad ospitarli perché non siamo in grado di fare nulla per loro. Basta falsi buonismi, pietismi. Non è razzismo ma solo ed esclusivamente buon senso. Nostradamus aveva ragione: le invasioni sono ormai in atto, e la fine mi sa tanto che si avvicina.

maria barberio 29.03.11 21:04| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

é facile dire aiutiamoli, ma dove li mettiamo tutti questi immigrati !? è facile dire siete tutti razzisti. Ma per una volta guardate le cose per quello che sono, è un intero continente che si sta riversando in Italia, e noi non siamo neppure capaci di aiutare noi stessi, figuriamoci l’intera africa, con tutte le sue contraddizioni etniche e religiose. Che cosa volte fare ? che ogni famiglia italiano o non, adotti un immigrato in casa ! e che cosa accadrà dopo che avranno capito di ottenere nulla di sciccoso dalla falsa prosperità dell’Italia ! ci sgozzeranno tutti. Tanto hallà gli premia.

Roberto S 29.03.11 20:02| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Finalmente viene fuori quello che sono i grillini, dei populisti da quattro soldi con venti anni di ritardo rispetto a quel nazista di Bossi. Pensate siete venti anni indietro a quel troglodita di Bossi!
il nuovo in politica?
Complimenti

Fabio Bolzoni 29.03.11 19:53| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei informare tutti i gentili commentatori che è impossibile esser di sinistra e sotentere di voler mandare tutti a CASA PROPRIA, come vi piace dire. Mi dispiace avere deluso qualcuno che pensava fosse possibile. Se la posizione che avete è quella si chiama razzismo, leghismo, egoismo, megalomania, presunzione ecc ecc... ma smettiano di infangare la parola "sinistra". Volevo anche ricordare che a CASA NOSTRA si sta bene proprio perchè a CASA LORO si sta male (non sto a spiegare la storia dello sfruttamento, della sudditanza economica ecc ecc.. che se siete leghisti è già tanto se riconoscete le lettere).. quindi l'ospitalità è il minimo che si possa fare per provare a pareggiare i conti globali. E quella di avere una giustizia sociale globale è un valore di SINISTRA. Quello che ho letto finora si chiama XENOFOBIA. Non sono sovrapponibili. Mi dispiace.

Distinti saluti

serenopolveroso@hotmail.com 29.03.11 19:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' anni che "sbaviamo" e diciamo che non è possibile che la politica da dx a sx e centro utilizzano il tema dell'immigrazione, per scopi elettorali...."per me questo è l'unico vero problema..."noi cittadini siamo in "balia" della classe politica,intenta h24 a "cazzeggiare" prodomo sua, su questi temi.
Manca una Politica serie Europea sulla Politica Estera-l'aver voluto far finta per decenni che nel nord africa, governassero dittatori,hanno creato i presupposti per l'emigrazioni di massa...
Non parliamo poi delle cosidette Industrie che Investano in quei paesi...solo e soltanto per sfruttarli e basta...incassare l'utili e scaricare i problemi su di noi...oppure come il povero "Lampedusano che se li è ritrovati nel frigorifero che magnavano"...
Lo dico e lo ripeto..qui c'è il fallimento totale della Politica estera Europea(capito de magistris..!!!)invece di intascare 30000€ al mese e un fare un cazzo, lavorate sulle cose serie...
Noi abbiamo un deuxmacchine per ogni situazione..ma aimhè il risultato è sempre il peggiore....
Comunque Beppe spero che ne arrivino tanti.. così daranno il là... per una bella rivoluzione anche qui...non tutto il male vien per nuocere...

roby f., Livorno Commentatore certificato 29.03.11 19:25| 
 |
Rispondi al commento

Tutti che vogliono fare i grandi buonisti..cazzo ma andate a Lampedusa,provate a stare lì e vedere.ieri ero a Ventimiglia e i Francesi,teste di minchia,mandano tutti indietro.non è possibile farli arrivare tutti quà,non esiste.questo governo dovrebbe andare in Tunisia,insieme a tutti gli altri ministri europei,e cercare di aiutare la Tunisia!evitare tutto questo caos.in molti paesi esteri è quasi impossibile entrare così!La comunità europea è una gran CAGATA!!!


Concordo pienamente...questi signori non sono ne rifugiati e nè perseguitati politici , sono dei clandestini che violano la Legge ;dovrebbero essere fermati al limite delle acque territoriali , riforniti di cibo e carburante ,e riaccompagnati al paese di provenienza . Siamo già 7 miliardi ..e questi continuano a scopare e riprodursi come conigli sbattendosene delle risorse disponibili e poi vengono quì e ci accusano di essere fascisti perchè non gli ospitiamo in alberghi a 4 stelle e non gli diamo lavoro ...ha ragione Beppe il vero problema è quello di una seria politica di controllo delle nascite ...in caso contrario i nostri figli e nipoti si cagheranno addosso per mancanza di spazio ..gli umanitari a buon mercato che pullulano nel PD e negli altri partiti hanno davvero rotto i coglioni !!!

Antonio Capaldo 29.03.11 18:35| 
 |
Rispondi al commento

elena m.

Se scappano dalla guerra, dalla, miseria e dalla tirannia... perchè non si portano appresso anche le mogli? Dove sono le donne?
..................................................

http://palermo.repubblica.it/cronaca/2011/03/28/foto/lampedusa_sbarchi_immigrati-14173676/1/?ref=HREA-1
..................................................
http://palermo.repubblica.it/cronaca/2011/03/28/foto/sbarchi_lampedusa-14177325/1/
..................................................
http://palermo.repubblica.it/cronaca/2011/03/27/foto/etiope-14157617/1/

Non provi un po` di VERGOGNA a mentire? oltre a dover faticare non poco per cercare di coprire il tuo razzismo????


THIRA FISHERMAN Giuseppe - M - A. Commentatore certificato 29.03.11 16:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

come no?! tutto molto semplice e schematico sulla carta, ma vallo a mettere in pratica, se ne sei capace!
In particolare:
1) la situazione economica italiana, per quanto può sembrare critica al di qua del mare, e tutt'altro che tale per chi a casa sua, al di là del mare, non riesce a mettere insieme il pranzo con la cena e ultimamente (e non solo) si becca pure le bombe in testa
2) chi arriva, se ne frega della nostra densità di popolazione e si dirige qua perchè siamo i benestanti più vicini, magari già pensando ad andarsene altrove
3) in realtà c'è una gran confusione, perchè arrivano dalla tunisia, semplicemente perchè attualmente è più facile da là, per lo più non tunisini, ossia egiziani, libici, gente di ogni dove e anche tunisini, quindi arrivano profughi, potenziali rifugiati, avanzi di galera, tutti comunque affamati e alla disperazione
4) concordo che tutta europa debba farsi carico dei migranti così come si sta facendo carico dei pozzi petroliferi, solo che diventa difficile reclamare nei confronti dell'europa quando non si riesce a far si che le proprie regioni si rendano disponibili ad ospitare quattro gatti ciascuno (per esempio, nelle locali strutture militari, ossia con poca spesa aggiuntiva), meglio se con il tacito accordo di "distrarsi" in modo che chi, tra i nuovi arrivati, volesse uscire dall'italia per andarsene in europa, lo possa fare indisturbato, magari anche - perchè no? - con una piccola quanto discreta assistenza italiana. Così da non fare sempre i fessi.

zompa lifossi 29.03.11 15:49| 
 |
Rispondi al commento

Se scappano dalla guerra, dalla, miseria e dalla tirannia... perchè non si portano appresso anche le mogli? Dove sono le donne?

Con oggi dovremmo essere a quota 20.000, a fine anno saranno quache cento mila
ORa li smistiamo
...Le nostre città sempre più sicure..

elena m. Commentatore certificato 29.03.11 14:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Partecipo al MoVimento 5 Stelle Milano ma riguardo alla frase di Davide Lak (davlak) riportata in questo blog non sono per niente d'accordo. Dire "secondo me questa gente va educatamente, ma con decisione rispedita a casa" vuol dire non conoscere il fenomeno, vuol dire usare lo stesso linguaggio dei leghisti e dei PDL-listi. In Italia vige ancora, per fortuna, la presunzione d'innocenza. Mi chiedo come si possa, a priori, senza alcun controllo, di fronte a fenomeni così complessi, dire semplicemente "rispediamoli a casa". Sono profondamente deluso.

Leo Mignemi Commentatore certificato 29.03.11 14:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E con questo post direi che le ultime possibilità di avere il mio voto o il mio aiuto, ve le siete giocate. Dopo i casini che avete combinato qui a Modena e in Regione con le nomine di amici invece di chi ha preso più voti, dimostrate di non essere davvero diversi dagli altri.
Adios!

mattia S. 29.03.11 14:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prosperini ride contento, dagli arresti domiciliari.
Bravi, bravi, ottima analisi. Complimenti a tutti.

Michele P., Bassano del Grappa Commentatore certificato 29.03.11 14:14| 
 |
Rispondi al commento

Vaffanculo! grillo

Francesco Codicè, sondrio Commentatore certificato 29.03.11 14:09| 
 |
Rispondi al commento

Qual'è la politica del M5S sull'immigrazione?

Arzân 29.03.11 14:04| 
 |
Rispondi al commento

Come si fa a dire accogliamoli tutti?Forse mi viene da pensare che chi parla così è la classica persona che si è formata nei salotti bene lontani realtà di tutti i giorni,delle persoe normali!Andate tra la gente che vive in periferia vedete con cosa fanno i conti tutti i giorni e poi dite se non fanno bene ad incaxxa..Andate a Lampedusa,pensate a che vita fa un italiano spolpato dalle tasse che per pagare servizi che loro tranquillamente usano alla faccia sua.Non si tratta di essere razzisti ma di capire che non siamo nelle condizioni per poter aiutare tutti...si pensi prima agli italiani che pagano le tasse e poi se rimane aiutiamo gli altri!La Spagna spara la Francia respinge al confine Italiano,Malta si gira dall'altra parte e noi poveri fessi accogliamo!L'immigrazione cosi è un PROBLEMA e non una RISORSA!

jeremy 29.03.11 13:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Secondo me e' sbagliato quel riferimento a "politically correct" e la generalizzazione sui tunisini, e' un modo di esprimere le opinioni tipico della lega. Mi aspetterei maggiore "sensibilita'" quando si scrive su questi temi.

Mi auguro che il messaggio fosse quello di dire che - tra tutti gli immigrati che arrivano in Italia - ci sono persone che non hanno nessun titolo per rimanere nel nostro stato e godere dello status di rifugiato. Cosa che ha un costo per i cittadini italiani.
Il terreno su cui si puo' discutere magari e' su chi stabilisce chi ha diritto e chi no di essere accolto come rifugiato in Italia.

Giambattista Bloisi 29.03.11 13:33| 
 |
Rispondi al commento

Quoto pienamente il post!!! Qui non si tratta di essere razzisti, sappiamo che quella gente fugge dalla disperazione, ma l'Italia non è minimamente in grado di fronteggiare questo problema. Abbiamo una disoccupazione giovanile al 30%, una standard minimo al 15% (di cui anche io faccio parte), se prima non possiamo risolvere i problemi in casa nostra, come possiamo risolvere quelli degli altri? Manca solo una cosa nel post: l'idea di allestire Villa Certosa come tendopoli. E Frattini li sborsi di tasca propria i 1500€ per ognuno! In Germania le spese di viaggio sono pagate dal paese del clandestino, non dal contribuente tedesco! Diano l'esempio questi pseudopolitici, altrimenti se ne vadano da questo paese!

Roberto M. Commentatore certificato 29.03.11 13:18| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Ma questo post è un covo di razzisti di merda!
Quella gente va presa in carico, distribuita sul territorio. Trattata da esseri umani, messa in condizione di non nuocere e quindi non emarginata.
Ci sarà chi continuerà il viaggio.
Ci sarà chi rimarrà qua.
Ci sarà chi verrà rimandata indietro perché indesiderata.

Io manderei voi bastardi razzisti a macerare a mare insieme ai leghisti.

Grillo, stavolta hai pisciato fuori di brutto. Ragiona col cervello, non con lo stomaco.


credo che questo articolo sia indecente. non condivido nemmeno una parola. Siamo di fronte a dei disperati che rischiano la vita in cerca di miglior sorte e una società che si definisce civile (come quella Europea) ha il dovere di aiutarli prima in europa ed eventualmente investendo nei loro paesi d'origine per ridurre miseria e morte in quelle terre dimenticare da tutti.
Inviterei l'autore dell'articolo a prendere un bel volo e recarsi in quelle terre per qualche mese.
Andasse ad aiutarli lì e forse potrebbe dargli una buona mano d'aiuto per evitare di avventurarsi su carrette del mare.

E' troppo facile prendersela con dei poveracci stando dietro ad un PC

Alessandro 29.03.11 12:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io mi reputo cittadino del mondo e rispetto le leggi italiane per convenienza.
I tunisini vedono nell’Europa la salvezza e, come i nostri laureati, si muovono per il mondo a cercare miglior fortuna.
Detto questo, e notando come la politica estera (e non solo) di questo governo sia fallimentare, in questo momento non abbiamo le risorse e le strutture per accogliere tutti gli immigrati, profughi e non, che arrivano dall’ Africa.
Inoltre questi ultimi sono sempre un numero di molto minore rispetto a chi giunge in Italia via terra (paesi dell’est europa) o via cielo; sono circa il 15%, dato ufficiale (diciamo 20% visto che la guerra in Libia ne farà arrivare 300.000).
Gli sbarchi poi aggiungono il senso di tragicità cavalcato da tutti i media. Lo so si parla di persone, che soffrono. Molti qui intorno a me nel profondo veneto vorrebbero “sparare a vista come fanno gli spagnoli”. L’ignoranza di questo tipo si fronteggia solo con una politica seria, cominciando a farsi una semplice domanda. cosa siamo disposti a fare noi nel nostro piccolo? abbiamo i mezzi? quante persone possiamo ospitare? ce la sentiamo di rinunciare alla nostra sovranità popolare per avere una politica europea unitaria? Largo agli esperti.

Stefano Pedrollo 29.03.11 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Ehhh si scambia il buonismo idiota per antirazzismo :-) non capendo che quelli che han trovato le risorse per venir qui, sono i meno disperati! I veri disperati sono quelli che rimangono dove sono nati e sopravvivono alla situazione che gli è imposta al momento!
Gli Italiani sono destinati a diventare razzisti, per colpa di un governo Italiano che non tutela gli Italiani! Le case popolari a 50 euro al mese agli stranieri, gli Italiani pagano sempre e comunque di più! Sanità GRATIS agli stranieri (diritto che gli Italiani si sono sudati lavorando e risanando situazioni gravissime e battendosi per la patria!), diritti di usi e costumi (preghiera in UFFICIO rivolti verso la mecca, mentre a noi rompono le balle per il crocifisso), non adeguatezza delle pene per lo straniero che delinque, dal mio punto di vista non è tollerabile la delinquenza nostrana TANTO TANTO meno quella straniera se entri in Italia per delinquere dovresti essere messo a spaccare pietre in una cava GRATIS e con rancio minimo! E tante altre cose che agli italiani non piacciono, ma incartano e portano a casa! Penso che quando gli armadi degli Italiani saranno pieni di pacchetti incartati ... allora ci si potrà preoccupare seriamente!
Per il momento si continua così, mandati avanti da una politica fatiscente che ci manda allo sbando guardando FORUM a bocca aperta o le partite di calcio, senza renderci conto di quel che accade attorno a noi, forse quando ci accorgeremo che chi viene qui da noi pretende di imporre il proprio modo di pensare (mettendolo pure in atto, vedi sgozzamenti, NON parità tra uomo e donna) ... allora FORSE ci gireremo indietro e vedremo che mentre pollicino lasciava dietro di se le briciole di pane, noi abbiam lasciato dietro di noi solo escrementi, e dovremo mangiare mer.a per tornare a una situazione vivibile!
Finchè ci saranno persone disposte a proporre l'introduzione dell'infibulazione negli ospedali Italiani e altre amenità simili ... POVERA ITALIA!

Marcoletto 29.03.11 12:00| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

"questa gente va educatamente, ma con decisione rispedita a casa"...DACCORDISSIMO!!!
"Primo per la situazione che vive l'ITALIA a livello economico, secondo perchè già abbiamo una densità di popolazione più alta della CINA, terzo perchè NON SONO RIFUGIATI POLITICI nè PROFUGHI di guerra"...SUPERDACCORDISSIMO!!!
"I tunisini vanno soccorsi, eventualmente curati e alla bisogna ospedalizzati, nutriti e rimandati a casa loro"...MI TOGLI PROPRIO LE PAROLE DI BOCCA!!!

davideuck 29.03.11 11:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

si lamentano che in italia lavoro scarseggia per non dire che non esiste,e cosa vogliono fare?Il SIG FRATTINI, vuole sonvezzionare la tunisia con 150milioni di euro per fare ripartire l'economia.
MA DOVE LI PRENDI?CHI TE LI DA SE SIAMO I PIU' INDEBITATI D'EUROPA?E POI PERCHè NON SONVEZZIONI NOI?I NOSTRI GIOVANI.CON QUELLI CHE HANNO REALI PROGETTI EVOGLIA DI FARE.GUARDA QUEI POVERI CITTADINI DI LAMPEDUSA CAMPANO CON IL LAVORO ESTIVO,E QUEST' ANNO SI ATTACCANO AL TRAM,IO SE FOSSI DI LAMPEDUSA,MI ARMEREI E MI METTEREI LUNGO LA COSTA E AL PRIMO BARCONE D'IMMIGRATI GLI DAREI UN ULTIMATUM O GIRATE E TORNATE INDIETRO O SPARO.IO NON SONO RAZZISTA MA MI METTO NEI PANNI DI QUESTI POVERI DISGRAZIATI DI LAMPEDUSA.QUESTO INVERNO IL PANE NELLE LORO TAVOLE CHI GLI LO DA? IL GOVERNO ITALIANO?SI COME NO,QUELLI PREFERISCONO FARSI I FESTINI A BASE DI DROGA E DI BUNGA BUNGA.MANDIAMOLI TUTTI A CASA RIBELLIAMOCI ANDIAMO TUTTI A ROMA A TIRARGLI LE UOVA MARCE A TUTTI, E CHE SE VADANO TUTTI A CASA.FACCIAMO TORNARE L'ITALIA QUEL PAESE CHE TUTTI INVIDIAVANO.

ALI BABBA' (40ladroni), trapani Commentatore certificato 29.03.11 11:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

commentate sul sito di Giglioli (PIOVONO RANE) che non siamo tutti razzisti. Ogni scusa è buona per attaccare invece di riflettere sull'argomento.


http://gilioli.blogautore.espresso.repubblica.it/2011/03/29/sulle-orme-di-prosperini/

Stefano Pedrollo 29.03.11 11:03| 
 |
Rispondi al commento

«Fukushima, il nocciolo si è fuso»
Acqua radioattiva fuori dal reattore

Il portavoce del governo: ma è solo parziale. Nuova scossa di terremoto al largo della costa nordorientale

Critiche alla Tepco per gli errori nelle misurazioni.

Tracce di plutonio rinvenute in 5 diverse aree contigue al reattore

CdS

Sari K. Commentatore certificato 29.03.11 10:52| 
 |
Rispondi al commento

L'Italia per i libici e' il primo pezzo di terra che incontrano,ma sono fermamente convinto che non ci vogliano assolutamente stare qua;anche xche' qui non offriamo possibilita' di sopravvivenza neanche agli italiani;figuriamoci cosa possiamo offrire agli stranieri.
e poi con il razzismo che c'e' in italia dobbiamo solo vergognarci;prima al nord stavano sulle balle quelli del sud;poi i marocchini;poi i rumeni e oramai anche il nostro vicino di casa.
sono daccordissimo con Beppe x quel che dice:"li dobbiamo curare sfamare e dobbiamo e dare i primi soccorsi ,e non quello zibaldone che adesso regna nei centri di accoglienza in sicilia con la scusa solita:"non eravamo preparati"ma se era un mese che Maroni ne parlava!!!e la croce rossa dov'e' in quest'occasione?????x quanto riguarda l'europa che se ne lava le mani non ho parole;e questa europa la chiamiamo ancora unita????l'essere umano non imparera' mai il rispetto x il prossimo;questo e' l'unico dato di fatto reale!!!!

robert p., ferrara Commentatore certificato 29.03.11 10:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Complimenti, e c'era bisogno di Beppe Grillo per queste idee? Prosperini è più avanti di almeno 20 anni, ma andate a farvi friggere, mi viene voglia di organizzare un vaffa-day... per mandarvi tutti a quel paese

NIC 29.03.11 10:13| 
 |
Rispondi al commento

"Non hanno alcun motivo per venire da noi. Primo per la situazione che vive l'ITALIA a livello economico, secondo perchè già abbiamo una densità di popolazione più alta della CINA, terzo perchè NON SONO RIFUGIATI POLITICI nè PROFUGHI di guerra."

****

Quest'affermazione, come del resto tante altre simili, mi fanno ridere se cosí si puó dire.

Ascoltando anche il video, con la testimonianza diretta di un locale, si capisce benissimo che niente puó fermare la fame, quella vera.

Questa gente arriva in quell'isola dopo 17 ORE di viaggio e anche di piú.

E vi stupite se rubano e distruggono tutto quello che trovano di fronte pur di sfamarsi?

O provate voi a fare un viaggio per mare in quelle condizioni per 17 ore e vediamo se come minimo non ammazzate il primo che vi si trova di fronte pur di avere un pezzo di pane e dell'acqua!

Voi parlate parlate parlate senza sapere di cosa parlate.

Sari K. Commentatore certificato 29.03.11 10:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, su Fb ti stanno mangiando vivo... Se puoi, chiarisci che questa idea di davide lak non è la tua.

Marco Berardi 29.03.11 10:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

finalmente un post intelligente sull'argomento!!!
altro che come dice il leader di rifondazione ferrero (rocher) che bisogna dargli più soldi perchè 1700 € sono troppo pochi!

l'italia non può far fronte a un'invasione del genere. quelli sono tunisini e quindi non sono profughi di guerra.
non possono essere spostati in altri centri fuori da lampedusa perchè si è visto che scappano.
arrivano e raccontano balle o non si vogliono far identificare. molti già parlano l'italiano, sicuramente sono quelli che già hanno fatto avanti e indietro tra varie espulsioni. questo la dice tutto.

VIA!! FUORI DALLE BALLE! l'italia è un paese sull'orlo della bancarotta, con tassi di disoccupazione alle stelle e che cosa gli facciamo fare a questi qui???? farli entrare per fare cosa? per mantenerli? o per farli vivere di spaccio e furti?

Luca Montarani (vandamme84), San Martino in Campo Perugia Commentatore certificato 29.03.11 08:26| 
 |
Rispondi al commento

Vivo a Trapani, nell'ultima o penultima provincia d'Italia, sotto quasi tutti i punti di vista, ma tra le più belle dal punto di vista artistico e naturale. Poi nell'ultimo decennio, una politica sempre corrotta ma insolitamente (anche per tornaconto personale) lungimirante ha trasformato, grazie anche a Ryanair, questa terra nella prima per incremento turistico. Finché non è giunta una sporca guerra a chiudere l'aeroporto civile per farlo ai militari (con cui condivide la pista). Ora la politica farabutta della lega, decide anche noi dobbiamo accogliere nelle tendopoli i profughi, nell'assoluta incapacità degli amministratori locali e nell'indifferenza di molti cittadini. Loro lo sanno e ci mandano tutto ciò che non vogliono tanto qui accettiamo tutto e poi li votiamo comunque (come nell'immagine penetrativa di D. Luttazzi). Quando faremo uno specifico vaffa lega day?

Salvatore V. 29.03.11 06:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a milano per l'expò servono 50/70 mila operai edili,
parole degli amministratori.ECCOLI STANNO ARRIVANDO.

giorgio p., san vittore olona Commentatore certificato 29.03.11 01:01| 
 |
Rispondi al commento

I furbi d'Europa contro i fessi Italioti.
In Libia: il petrolio alla Total Fina dei francesi, il gas agli americani e tedeschi. A noi ci daranno i rifugiati. Agevoliamo pure il transite per l'oltralpe.
Un applauso all'orgoglio italico perbenista e secessionista.

Flavio Rossi 29.03.11 00:43| 
 |
Rispondi al commento

Il ciarlatano e sotto processo,non facciamoci distrarre molto.

Alessandro 28.03.11 23:58| 
 |
Rispondi al commento

Davide Lak, ma hai studiato prima di sparare le tue sentenze? L'Italia è sempre stata la porta più vicina per entrare in Europa. Non è un caso che i Nordafricani sbarcano a Lampedusa. I flussi migratori ci sono sempre stati dal Sud al Nord e dal Nord al Sud (vi ricordate del colonialismo)? Per qualche centinaia di anni siamo stati noi occidentali a colonizzare il mondo per avere più ricchezze. E adesso il pendolo pende dall'altra parte. Quindi, se ti dà fastidio l'immigrazione, scrivi allo psiconano di smetterla di appoggiare i vari Ben Alì, Mubarak e Gheddaffi, cioè dittatori che non fanno altro che far arricchire la propria cricca e cementare il proprio potere assoluto, perché con questa politica del cazzo il nano non fa altro che far arrivare sempre più persone dal Nordafrica verso l'Europa.

Carmelo Di Stefano Commentatore certificato 28.03.11 23:19| 
 |
Rispondi al commento

Sono daccordo. E' il momento di dare una mano ai nostri. Lampedusa è sotto assedio. E'stata un invasione di massa. Reagiamo. Diamo una mano ai venuti, rifocilliamoli e contestualmente rispediamoli a casa loro. Questo popolo tunisino che si è autoinvitato a casa nostra e che poi si è lamentato di come lo abbiamo trattato non ha diritto all'asilo politico. Sono nella maggioranza uomini. Scopano? No! Bene un'altro pericolo per l'incolumità delle nostre donne. Non abbiamo lavoro per i nostri ora dobbiamo pensare pure a loro. No! No! No! All'Europa non gliene importa nulla del disastro che stà affrontando l'intera comunità di Lampedusa, per cui sostengo pienamente i cittadini isolani che si stanno ribellando al fatto di essere stati abbandonati al loro disagio. Questa è un invasione turpe perchè subdola mascherata dall'esodo Libico. Gheddafi? La prossima volta che viene in Italia perchè non gli baciamo il culo???? Ma vaffanculo.

Raimondo Del Sette 28.03.11 23:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Arrivano due barconi pieni di tunisini che facendo appello al pietismo di taluni e all'imbecillità di talaltri si dicharano libici richiedenti asilo
... Ci sono ancora dubbi che ci stiano prendendo per i fondelli?
Non hanno alcun diritto a star qui e l'Italia non ha risorse per mantenere 60 milioni di cittadini, figuriamoci se ne arrivano ancora.
L'incremento demografico è e sarà il più grande problema, l'invasione dell'europa una consguenza. (e l'imbecillità dei leghisti una complicanza)

elena m. Commentatore certificato 28.03.11 22:45| 
 |
Rispondi al commento

Invece di fare gli pesudo-razzisti sotto questo post (peggio di quei leghisti che criticate nell'altro post), chiedetevi invece, perché le persone emigrano (o forse sarebbe meglio dire "scappano") dal loro paese, dai loro cari, dalla loro terra. Perché scappano???

I miei genitori sono emigrati dalla Sicilia, perché l'Italia, o più precisamente la Sicilia del dopoguerra, non era nelle condizioni di dare a loro la possibilità di avere un lavoro e di fare una vita dignitosa. Mio padre se n'è andato, perché come bracciante agricolo si sentiva sfruttato e malpagato, perché non voleva farsi corrompere o lavorare in nero per un misero stipendio che a malapena riusciva a nutrire lui, sua moglie e tre figli.

Prima di sparare cazzate su questo blog, chiedete ai tunisini, perché scappano. Chiedetelo a loro!

A me di questo governo di teste di cazzo capitanato dallo psiconano, non me ne frega niente. E spero solamente che esso vada a morire nel deserto libico oppure in una centrale nucleare giapponese.

Ma se il governo dello psiconano in Italia facesse una politica che ridurrebbe la corruzione e l'evasione fiscale, che faccia valere la meritocrazia, che sosterrebbe le tecnologie informatiche e uno sviluppo sostenibile in tutti i settori sociali ed economici, io gli offrirei pure un premio Nobel. Ma io glielo offrirei solamente, se questo governo insegnasse ai tunisini ed a gli altri nordafricani come sviluppare ricchezza nel proprio paese. Questo è l'unico modo per fermare i flussi migratori.

Purtroppo sono convinto che il mio resterà un sogno...

Carmelo Di Stefano Commentatore certificato 28.03.11 22:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sottoscrivo

Zagor Tenay Commentatore certificato 28.03.11 22:22| 
 |
Rispondi al commento

“QUANTO SONO MONA I LEGHISTO-LADRONI”.

“L’ALLEVATORE DI TROTE” si è accorto che ai ragazzi con il mocio verde nel taschino, non piace l’alleanza con il CAVALIER D’HARDCORE.

Per cui è ricorso al vecchio metodo di scatenare la guerra tra i morti di fame, nostrani e stranieri, ed o tonni hanno abboccato in massa. Meglio parlare di extracomunitari che voglio venire a rubare il pane ai padani, che parlare delle porcherie che la Lega Nord sta votando per salvare il “CAVALIERE D’HARDCORE”.

Perché la lega nord non propone una bella legge contro la corruzione dilagante nella pubblica amministrazione, o tagliare di netto gli stipendi di politici Locali e Nazionali, compreso il finanziamento oculto ai partiti e giornali di partito.

Con i soldi risparmiati ci si potrebbe finanziare gli enti locali per fornire servizi ai cittadini, ed anche trovare il modo di dare un pezzo di pane a quei morti di fame che assediano Lampedusa.

P.s.
Ma quanto ci costa andare a bombardare il “CARO BEDUINO”, anche quelli sono soldi buttati nel cesso.

Paolo R. Commentatore certificato 28.03.11 22:10| 
 |
Rispondi al commento

IN QUESTA BRUTTA PAGINA DELLA NOSTRA STORIA
IL POPOLO TUNISINO SI LIBERA DEL PROPRIO DITTATORE
E' COSA FA?
SCAPPA,EMIGRA!!?
C'E' QUALCOSA CHE A ME NON TORNA
O SONO PERSONE CHE SOSTENEVANO IL REGIME
OPPURE NON E' CAMBIATO NIENTE
ALLORA!!!!!!
FATELI SBARCARE IN CORSICA
VISTO CHE VOGLIONO ANDARE IN FRANCIA
IN LIBIA....... IN LIBIA
BASTA
E' MEGLIO TIRARE UNA LINEA
L'EUROPA COMUNQUE E' ABITUATA A TIRARLE IN AFRICA
SI COSTRUISCE UN'OSPEDALE DI FRONTIERA
LA LIBIA DEL DITTATORE
E' LA LIBIA DEI RIBELLI
BASTA GUERRA
I CIVILI PERDONO SEMPRE

pierino Mite-x 28.03.11 22:00| 
 |
Rispondi al commento

Di questo passo presto vi saranno tour organizzati per viaggi nel Canale di Sicilia dove poter sparare impunemente addosso ai migranti. Lombardo docet.
I più misericordiosi si limiterebbero ad osservare il rovesciamento dei barconi e il lento andare a fondo dei suoi occupanti. La nostra cattiveria di fondo ci spinge in questa direzione, complice il cinismo dell'Europa e leggi assurde sull'accoglienza e l'emigrazione, pensate unicamente per l'autodistruzione del nostro continente. Amen.

pippo pansa 28.03.11 21:43| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Anche senza essere leghista, sono pienamente d'accordo. Libici da una parte (e anche eritrei, lì non ci sono 'liberazioni', è il peggior paese del mondo), e tunisini dall'altra. Cmq l'hanno detto anche loro che vogliono andare in Francia.

s.m. 28.03.11 21:17| 
 |
Rispondi al commento

A tutti gli ipocriti che difendono questi clandestini:

OSPITATELI A CASA VOSTRA!!! è facile fare i perbenisti standosene a casa davanti al computer magari a 800/1000 km di distanza da un'isola presa ormai in ostaggio. Altro che 1700 euro per mandarli a casa. Se gli diamo i soldi dopo si che arriveranno a flotte. Come sono arrivati se ne devono andare! Provate voi ad avvicinarvi illegalmente con una barca alle coste di questi paesi, credete che vi accoglierebbero a braccia aperte?!
Ripeto: se vi fanno pena OSPITATELI A CASA VOSTRA!

paul 28.03.11 21:15| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Terrificante, stanno semplicemente usando contro di noi le orde demografiche invece della bombe, semplice e ovvio, stordire il nostro paese ed affondarlo per distruggere i pochi diritti conquistati nel dopo guerra, un vero e proprio disegno politico ed economico voluto e cercato dalle grandi élite finanziarie ed industriali che hanno voluto e determinato l'euro e trovano in alfieri come Dalema un loro compare di primordine, andate sul sito del PD e bombardiamo la loro follia, vedi http://beta.partitodemocratico.it/doc/205464/dalema-sullimmigrazione-litalia-sta-perdendo-una-grande-opportunit.htm

Alderico Aldi 28.03.11 21:00| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

No comment.

Arzân 28.03.11 20:58| 
 |
Rispondi al commento

Tutto ciò è un progetto, Davide, è un progetto che viene da lontano e che si sta concretizzando.

E' l'Europa stessa che vuole questo.

E la stessa legge comunitaria dice che se uno straniero dichiara di provenire da un paese in cui è in atto un conflitto, per cui dice di avere il diritto ad asilo politico, anche se , agli effetti quel diritto non ce l'ha , deve poter restare nel paese per 3 anni , potendo utilizzare tutte le risorse destinate ad aiutarlo ( sanità, scuola asilo, casa, ecc )

Tre anni sono tanti.... dopo vedi se riesci a mandarlo via !!

Salutissimi

Alina F., Varese Commentatore certificato 28.03.11 20:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anch'io condivido al 100%. Sono di sinistra ed antirazzista (v. il mio Gruppo FB http://www.facebook.com/group.php?gid=68264075585 )
ma credo che questi non sono affatto disperati, vengono ad invaderci, semplicemente non gli piace la loro casa e gli piace la nostra e se la vogliono prendere.
Vengono da noi illegalmente, e dicono "ecco adesso manteneteci, dateci da mangiare bere dormire e dateci il vostro territorio per abitarci avere le cure sanitarie, e tutto quello che ci serve per vivere etc etc etc" Se lo fa uno qualsiasi dei nostri concittadini lo additiamo come sfaticato parassita e nullafacente, se lo fanno degli invasori stranieri che per la loro enorme quantità stanno sostituendo il popolo italiano come abitanti dell'Italia, questo è bello giusto e buono. Tutto quello che abbiamo costruito con la fatica dei nostri cittadini lo DOBBIAMO a questi invasori gratis e di diritto. Ecco la follia di un popolo alienato che ha perso il senno, ed ogni buon senso, che si fa invadere e cancellare e sostituire essendone contento. E che chiama razzisti quelli che si vogliono difendere da questa invasione in atto. Vergogna a questi traditori del nostro paese.


...ohhh, finalmente a fanc**lo l'ipocrisia, condivido 100%. Non hanno titolo per stare in Italia, evitiamo di farci prendere x il culo.

Aggiungo che secondo me i problemi che in qs giorni devono affrontare gli stoici cittadini di lampedusa sono dovuti ad un preciso disegno politico.
La speranza e che succeda qualcosa che dia il pretesto ad agire...!

alessandro blasi Commentatore certificato 28.03.11 19:44| 
 |
Rispondi al commento

a me non interessano le leggi...non mi interessano nemmeno le questioni che riguardano l'Europa,l'Italia e le differenze di significato tra rifugiato politico, clandestino, extracomunitario, profugo...l'unica cosa che penso e che credo sia importante è che delle persone che sfidano la sorte navigando per 36 ore su dei pedalò in mare aperto abbiano almeno il diritto di essere rispettati e accolti. La cosa che ancora non riesco proprio a capire è perchè si parla ancora di queste persone come se fossero un PROBLEMA da risolvere....se si continua a parlare di problema vuol dire che è l'italia e l'occidente in generale a crearlo...

francesco camilli 28.03.11 19:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

è un governo di pusillanime
anzi, un parlamento di pusillanime
la lega che che inneggia al rimpatrio forzoso come se stesse all'opposizione, è al governo e potrebbe attuarlo.
l'ominide d'alema che non si spiega come uno dei primi 7 paesi industrializzati non riesce a sostenere un flusso migratorio, senza ovviamente proporre nulla e senza voler sacrificare nulla quasi come un vescovo

pantelleria è uno scandalo planetario

psichiatria. 1 28.03.11 19:16| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ricordo che qualche mese fa (durante la legge clandestinità) la lega e questo governo invitavano l'Europa a non immischiarsi nella faccenda della gestione degli extracomunitari.
I leghisti dicevano: "noi sappiamo quello che facciamo, la questione immigrati la gestiamo noi come vogliamo".
Adesso si pretende che l'Europa ci aiuti?

carlo r 28.03.11 19:15| 
 |
Rispondi al commento

è propio vero che la mentalità leghista si
è inserita negli italiani siamo altre
60.000.000 di cittadini,e non siamo in gra
do di gestire/accogliere degnamente 8.000 profughi?
li trattiamo come animali,come se la colpa
sia la loro dei mali dell'italia
"situzione economica".
Se scappano e affrontano il mare con delle
imparcazioni da paura forse un motivo ci
sarà.
non fatevi ingannare il problema lo hanno
creato e non lo vogliono risolvere
TRATTIAMOLIMI DA ESSERI UMANI

lorenzo Pugliese, catanzaro Commentatore certificato 28.03.11 19:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPE
PERFETTAMENTE D'ACCORDO,MA L'HANNO VOLUTA LORO,I NOSTRI DIPENDENTI,IN PRIMIS E QUELLI EUROPEI IN SECUNDIS E ADESSO SI BEVONO FINO ALL'ULTIMO,COME L'OILIO DI RICINO TUTTA L'EMERGENZA E TUTTA LA GLOBALIZZAZIONE,PER EFFETO DELLA GUERRA IN LIBIA,VOLUTA DA LORO STESSI
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 28.03.11 18:29| 
 |
Rispondi al commento

non c'e' niente da aggiungere : tutto come la penso anch'io. anzi posso aggiungere che se uno prova ad entrare in un altro paese come Usa , francia , russia ecc. come clandestino vieni rispedito a casa anche con un bel po di botte , tanto da farti passare la voglia di ritornare. adesso hanno trovato anche la scorciatoia economica per entrare da noi : si allontanano fuori dalle loro acque territoriali per pochi chilometri , poi lanciano l' SOS con un telefono satellitare da 3500 euro (alla faccia della poverta') e siamo noi ad andarli a prendere e traghettarli sulle nostre coste... cose da pazzi!! ma con dei cialtroni come i nostri politici cosa c'e' da aspettarsi? angelo

angelo mora 28.03.11 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Inoltre anche il trattare la questione degli immigrati come se fossero pacchi postali da smistare fa capire ormai quanto la mentalitá leghista sia riuscita ad inserirsi nell'italiano.

Contenti voi.

Sari K. Commentatore certificato 28.03.11 18:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mah. Dipende cosa si intende per politically correct. A me questa affermazione pare molto politically correct, nel senso che segue il trend odierno....

Sari K. Commentatore certificato 28.03.11 17:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bravo davide. una cosa è l' ospitalita', 1 cosa è il diritto di asilo, 1 cosa è il rifugiato politico, 1 cosa è il pane per focaccia.
purtroppo non possiamo sperare che qualcuno prenda provvedimenti....
xchè x fare il ponte di messina e le centrali nucleari serve manodopera a basso costo.
ma questo è 1 altro discorso....tanto ci estinguiamo prima....

cristina ., como Commentatore certificato 28.03.11 17:56| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Davide....avevo già quotato prima .....e mi riassocio...

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.03.11 17:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori