L'Italia è una repubblica di sana e robusta prostituzione

donna_italia.jpg

business program articles new program business opportunities finance program deposit money program making art loan program deposits make program your home good income program outcome issue medicine program drugs market program money trends self program roof repairing market program online secure program skin tools wedding program jewellery newspaper program for magazine geo program places business program design Car program and Jips production program business ladies program cosmetics sector sport program and fat burn vat program insurance price fitness program program furniture program at home which program insurance firms new program devoloping technology healthy program nutrition dress program up company program income insurance program and life dream program home create program new business individual program loan form cooking program ingredients which program firms is good choosing program most efficient business comment program on goods technology program business secret program of business company program redirects credits program in business guide program for business cheap program insurance tips selling program abroad protein program diets improve program your home security program importance
business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance
business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance

"Caro Beppe,
stasera nella mia città, come in tante altre, inizieranno i festeggiamenti per i 150 anni. Ma di cosa? Mi sono rifiutata di appendere la bandiera al balcone perché non credo che l'Italia esista davvero. Formalmente sì ma come popolo no. Siamo un branco di individualisti che si riconoscono come popolo giusto quando gioca la nazionale. Non ci indigniamo più per quello che la nostra classe dirigente fa e dice; l'importante è avere il carrello della spesa pieno e una bella televisione con abbonamento a Sky. Sono amareggiata perché dopo la laurea ho lavorato diversi anni come libera professionista coniugando lavoro e famiglia avendo messo al mondo un discreto numero di figli. Dopo una separazione molto controversa ho ripreso a lavorare fatturando ogni euro che incassavo ( e anche quelli che alcuni clienti non mi hanno mai pagato ). Non ho mai smesso di seguire i miei figli da vicino lottando con una scuola pubblica che fa acqua con insegnanti che non sanno parlare l'italiano e che mi costringevano ad un lavoro extra serale di assistenza nello studio per essere sicura che imparassero ad esprimersi nella lingua nazionale. Con tutto ciò ho sempre pagato le stesse tasse che paga un collega che non ha prole e magari vive con i genitori...... Morale della favola da alcuni mesi ho cambiato lavoro: ricevo uomini su appuntamento. Mi prostituisco insomma. Non potevo fare diversamente. Stavo per dare il giro ed ero stufa di arrivare a certi week end con i figli in casa, il frigo vuoto e venti euro nel portafoglio. Le ho provate tutte ma alla fine mi sono buttata in un lavoro che sicuramente permette guadagni notevoli e tempo libero da dedicare ai figli. E di pagare i debiti che inevitabilmente si sono accumulati nel corso degli anni. Non è facile ma almeno provo l'orgoglio di poter garantire il minimo indispensabile ai miei figli. Però il tricolore lo lascio appendere agli altri". Maria

Grillo is back

Beppe Grillo is back - Tour 2011 (DVD e libro)
In prevendita con sconto del 10% fino al 23 marzo.
Acquista oggi
la tua copia.

Postato il 16 Marzo 2011 alle 17:49 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa
| Commenti (1078) | Commenti piu' votati | Invia il tuo video | Invia ad un amico

Tags: Maria, tricolore, Unità d'Italia

Commenti piu' votati


Caro Beppe, per non dimenticare riporto alcune frasi del Signor Bossi, a proposito del tricolore.

"Con il Tricolore mi ci Pulisco il Culo"

"Noi siamo Padani abbiamo un sogno nel cuore, Bruciare il Tricolore!"

Ah, sempre per non dimenticare ricordo che il figlio di Bossi perpepisce circa 10.000 euro al mese!
Li percepisce in Italia, eh!!!!


Marco Calì

www.sapienza-finanziaria.com/

Calì Marco (sapienzafinanziaria), Monselice Commentatore certificato 16.03.11 18:07| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 67)
 |Rispondi al commento
Discussione

@ Maria (l'autrice del post)

Sembra che il tuo ragionamento non faccia una piega. Come si dice.."a mali estremi estremi rimedi".

Ma ti faccio solo una domanda Maria...Saresti contenta che TUA FIGLIA seguisse le tue orme?

O che tu un giorno la scoprissi con le gambe aperte sotto un vecchio bavoso? (ogni riferimento allo Gnomo di Arcore è puramente casuale(?))

E troveresti il coraggio di dirle che sta facendo qualcosa di 'sbagliato'?

O se avessi visto tua madre fare la stessa cosa?

Io so solo che mia madre (rimasta vedova giovane) ha cresciuto 6 figli da sola, mettendo ogni giorno a fatica insieme il pranzo con la cena, ma non si è mai prostituita, nè lei nè alcuna delle mie sorelle.

Sia inteso, non ti condanno affatto Maria...ognuno è libero delle sue scelte, ma nemmeno sento di condividerla la tua scelta.

Dino Colombo Commentatore certificato 16.03.11 19:07| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 55)
 |Rispondi al commento
Discussione

SANA E ROBUSTA PROSTITUZIONE.

Bella lettera Grillo!

Non ti bolle il sangue a leggere certe cose?

A me si,per questo mi incaxxo e continuerò a farlo!

Siamo schiavi,succubi di un sistema che ci fa mendicare per un lavoro e una vita dignitosa.

La "signora" Maria ha suggerito un rimedio ai suoi problemi,ma non tutti/e riescono a farlo,serve una buona dose di coraggio,masoprattutto una grande forza,perchè altrimenti si rischia di andare fuori di testa.

Sono anni che propongo di creare lavoro,magari Maria avrebbe potuto dare il suo apporto senza vendere il suo corpo!

Scrivendoti questa lettera ha voluto dire a tutti che non ne è stata felice,che lo ha fatto per i suoi figli,che ne avrebbe fatto volentieri a meno,ma non aveva alternative.

Non aveva alternative perchè per un tozzo di pane,sempre alle stesse porte dobbiamo bussare!!!

LA VOGLIAMO CREARE,O NO UN'ALTERNATIVA A QUESTI PEZZI DI MERXA???

Proposta:

Civic Company:

Come autofinanziare un progetto per le energie da fonti alternative.

Perchè non investire noi su questi progetti?

100.000 mila persone possono dar vita a un buon progetto per la realizzazione di impianti per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili,è creare concorrenza che serve in questo paese dove i soldi girano in un'unica direzione,la loro!

Abbiamo mano d'opera a volontà(milioni di disoccupati!),potenziali capitali e esperti da tutto il mondo,manca solo la volontà di fare!

Una Civic Company potrebbe chiedere le autorizzazioni necessarie ai vari comuni,offrirebbe lavoro,meno inquinamento e indipendenza energetica,"follia"!

Follia un par de palle!

E' fattibile da domani mattina,stessa cosa se ci proponessimo per la raccolta differenziata e il riciclo dei rifiuti,idem per le ristrutturazioni a risparmio energetico degli edifici pubblici(anche quelli comunali lo sono).

Creare lavoro e far risparmiare,abbassare l'inquinamento e migliorare la qualità della vita,perchè non si fa?

Ciao Maria,hai più dignità di molti!

Nando

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.03.11 18:59| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 38)
 |Rispondi al commento
Discussione

A proposito di "SANA E "ROBUSTA" PROSTITUZIONE"

Vedere per due serate di il"signor"Giuliano Ferrara in fascia oraria

di grande visibilitá,pagato dalla RAI (soldi nostri,azienda pubblica)

oltre che giá gli venga permesso,

come a molti altri,di dirigere un"giornale"(finanziato con soldi sempre nostri),

usare il nome di una trasmissione storica

come"QUI RADIO LONDRA"per andare in tv a difendere Berlusconi e Ruby,

dando dei talebani ai cittadini di Maglie(mi pare)

che saputa la notizia che Ruby avrebbe

fatto una serata in una discoteca della zona,

si sono riuniti e ľhanno accolta al grido di:

"VERGOGNA...VERGOGNA...!"

Difendendo la"povera"Ruby dal linciaggio morale,

cosí lo ha chiamato ľemerito"giornalista"...

Dichiarando anche di appoggiare B.

quando dice che andrá in TV a difendersi e

difendere una trentina di"povere"ragazze amiche sue che,

dopo tutta questa storia non possono piú

"lavorare".

Ruby,

per informazione del"signor"Ferrara,

é appena stata al ballo delľopera di Vienna

invitata da un"bel"personaggio austriaco,

la cosa le é fruttata per una sola serata

40.000 euro piú 10.000 ad intervista ed un

bel soggiorno tutto spesato di 3/4 gg a Vienna.

Tutta...Tutta ľopinione pubblica austriaca

si é indignata e si sono creati sit-in di

protesta davanti alľopera di Vienna.

Quelli cos´erano...?

Anche talebani come li ha definiti Ferrara...?!

Ecco"caro"il mio Giuliano Ferrara...

Questo é un esempio palese di"SANA E "ROBUSTA"(in questo caso azzeccatissimo termine) PROSTITUZIONE MEDIATICA"...

Io mi ritengo pacifista o comunque di solito

contrario a qualsiasi tipo di violenza,

Ma in questo caso credo che per quelli come lei

5 minuti di governo talebano in Italia

non guasterebbero...

Non fosse altro per vedere lei e quelli come lei

appesi a testa in giú,

per un coglione,

in uno stadio con 60.000 persone ad assistere

allo spettacolo...!!!

Donato

Donato S., Vienna Commentatore certificato 17.03.11 11:10| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 32)
 |Rispondi al commento
Discussione

Si vabbè ma se andiamo tutti a puttane e la maggioranza delle donne lo fanno,corriamo il rischio di imbatterci:
1) nelle nostre sorelle,
2)nelle nostre madri,
3)nelle nostre mogli,
4)nelle nostre figlie.
che porterebbero a casa i nostri soldi ed allora qualcosa non quadra,non è meglio scendere in piazza con le falci ed i martelli e prenderci quello di cui abbiamo bisogno senza chiedere il permesso a nessuno?

IL SICILIANO 16.03.11 18:33| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 32)
 |Rispondi al commento

ALLA MAGGIORANZA DEGLI ITALIANI
NON FREGA UN CAZZO
DEI CENTOCINQUANT’ANNI
IL NUOVO MODELLO DI TELEFONINO
UNA POMPA BEN FATTA
TELEVISORI AL PLASMA
IN CUI GUARDARE FICHE COCAINOMANI
ALLA MAGGIORANZA DEGLI ITALIANI
IMPORTA BEN POCO DELLA GAMBA
DI GARIBALDI
E DELLA BARBA DI MAZZINI
OCCHIALETTI DI MARCA, TIPO QUELLI DI CAVOUR
E SUV NERO PER CONFONDERSI
LA NOTTE PER CARICARE QUALCHE TROIA
ALLA MAGGIORANZA DEGLI ITALIANI
LO WHISKY IN MANO
A GUARDARE MODELLI SEMI-ANALFABETI
ROTOLARE DIETRO UNA PALLA
L’EMULAZIONE DI RICCHI IGNORANTI
E’ L’UNICA VERA RELIGIONE
IL SUONO SOFFICE E QUASI SILENZIOSO
CHE FA LA CARTA DI CREDITO
QUANDO LA ESTRAI FUORI DAL PORTAFOGLIO PRADA
QUESTO E’ L’INNO DA ASCOLTARE
E MENTRE IL VECCHIO PRESIDENTE VA A DORMIRE
LE LUCCIOLE PIU’ POVERE VANNO A LAVORARE
http://mondoperfettodiannakarina.myblog.it

bob ryder 16.03.11 20:35| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 27)
 |Rispondi al commento
Discussione

Troppo facile cara Maria cosa dovremmo dire noi disabili k viviamo con una pensione e non per scelta...tu almento una scelta ce l'hai: rimboccarsi le maniche, anche a costo di andare a lavare i bagni degli autogrill (con tutto rispetto per chi lo fà).

giuseppina bonizzi 16.03.11 18:58| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 24)
 |Rispondi al commento

Brava, Maria.

Così hanno vinto loro.
E hanno perso i tuoi figli.

Vhivien Schwarz

Vhivien 3 Schwarz, Bozen Commentatore certificato 16.03.11 22:09| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 23)
 |Rispondi al commento
Discussione

Quando avevo 18 anni era di moda avere la lancia fulvia hf o il gt alfa romeo.

Viaggiavo in 500 ed ero felice.

Qualche anno dopo era di moda il golf e il volvo.
Viaggiavo con il panda ed ero felice.

Adesso giro con la bici e non sono felice.

Sono infelice non per via della bici,per via che non sono mai stato al passo con la moda.

Adesso vedo che e' di moda essere prostituti "culattoni" e come cazzo posso mettermi al passo con la moda dato che quelli richiesti devono essere giovincelli,con capelli lunghi e longilenei.

Anche questa volta ho perso l'occasione per seguire la moda !

Pensare che avere quattro soldini in tasca mi farebbero comodo.

Speriamo che vengano di moda quelli vecchi,ciccioni,che bevono vino bianco , che si fanno i cannoni e con pochi capelli:
saro' il piu' richiesto !

Charles Bukowski


HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 16.03.11 19:15| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 22)
 |Rispondi al commento
Discussione

ANSA
Roma 17 marzo 2011- Pedofilia: abusi su 3 nipotine,arrestato

Arcore 27 luglio 2010- Pedofilia : abuso su una minorenne marocchina, osannato.


W l'Itaglia...

Franco F. Commentatore certificato 17.03.11 11:33| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |Rispondi al commento
Discussione

ci tengo a precisare due cose riguardo alla lettera di Maria :
1. che decidere di prostituirsi per vivere meglio è un modo poco dignitoso per arrendersi e quindi di parlare di patria,
2. ci sono ancora in Italia moltissime persone indignate e che pagano le tasse e non si arrendono e continuano, ognuno per le loro parte , a lottare contro questo regime schifoso.
A Grillo rivolgo un appello di evitare simili post perchè sanno di favoreggiamento alla prostituzione.
Grillo sembra pericolosamente avvicinarsi al berlusconismo, Grillo sta tradendo i suoi amici e simpatizzanti.
Prima che questo Blog chiuda per default qualcuno faccia qualcosa per non morire.

cesare beccaria Commentatore certificato 16.03.11 19:15| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |Rispondi al commento
Discussione

"Mi sono rifiutata di appendere la bandiera al balcone perché non credo che l'Italia esista davvero".
Maria

Io Sono orgogliosa di averla appesa sul portone di casa, (la quale resterà sino al 2 giugno), per
questi motivi:

Perchè il 25 aprile dobbiamo ricordarci che
uomini e donne di tutte le età sono morti allora,
per garantirci i diritti democratici dei quali
oggi godiamo.

Grazie a loro.

Perchè il 1 maggio festa dei lavoratori è una
commemorazione nata alla fine dell'ottocento in
ricordo del "massacro dell'Haymarket di Chicago",
avvenuto in seguito alla prima manifestazione
nazionale per la giornata delle 8 ore fissata il
primo maggio 1886 dai sindacati americani.

Perchè il 2 giugno viene ricordato il referendum
istituzionale del 2 e 3 giugno del 1946 col quale
i cittadini vennero chiamati a decidere su quale
forma di governo dare al Paese (monarchia o
repubblica) dopo la caduta del regime fascista.
Il risultato fu che l'Italia devenne un
repubblica e i Savoia vennero esiliati.

Sono felicemente sposata, ho due splendidi figli,
faccio 8 ore al giorno, faccio la spesa al LD,
non vado in ferie perchè non posso per motivi
finanziari, non ne posso più di questo governo
e di tutti questi politici corrotti, ma nonostante tutto rimane ancora in me quel pò
di speranza che questo paese possa cambiare,
che un giorno i miei figli, quando avranno la
mia stessa età mi ringrazino per aver combattuto
verso certi ideali e non per la divisione del
paese.

Virginia Lollo () Commentatore certificato 17.03.11 08:11| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |Rispondi al commento
Discussione

"Morale della favola da alcuni mesi ho cambiato lavoro: ricevo uomini su appuntamento. Mi prostituisco insomma. Non potevo fare diversamente."

SENTITE QUESTE PAGLIACCIATE POTEVATE EVITARLE.

Non potevo fare diversamente?

Io non ho pietá con chi mi dice cosí. Perché sono balle!!!

BALLE COLOSSALI.

Io mi lascio morire per strada prima di prostituirmi. Questo è poco ma sicuro.

Arrivederci.

Sari K. Commentatore certificato 16.03.11 19:55| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |Rispondi al commento

Il tricolore lo appenderò quando cadrà il governo Berlusconi!

enzo verrone Commentatore certificato 16.03.11 23:23| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |Rispondi al commento
Discussione

I Talibani Impongono il Burka.
I Talibanani, il Bunga...

enrico w., novara Commentatore certificato 17.03.11 11:26| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |Rispondi al commento

Se ti presenti ad Arcore, passando prima per Fede e Lele, fai ancora meno fatica.

C'è gente che anche col frigo vuoto si rimbocca le maniche con fatica e la dignità non la dà via.

Degustibus.

dr. Jekill 16.03.11 18:55| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |Rispondi al commento

Fai bene a non mettere il tricolore perché quello spetta alle mamme italiane che per tutta la vita si sono sacrificate e si sacrificano per la famiglia facendo i lavori più umili e faticosi, ma orgogliose di andare a testa alta, fiere della loro onestà e appagate dal rispetto che tutti le riconoscono. Il coraggio e il rispetto non possono scendere a compromessi. Il primo dovere di una persona è quello di non doversi mai vergognare delle proprie azioni. Essere donna e madre non dipende dal benessere materiale di cui può disporre, ma essere fiere delle sue mani gonfie e screpolate dal troppo lavoro , che onorano assai più del benessere procurato da un lavoro immorale.

Maria Pia Caporuscio, Roma Commentatore certificato 17.03.11 11:00| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |Rispondi al commento

Non è facile ma almeno provo l'orgoglio di poter garantire il minimo indispensabile ai miei figli. Però il tricolore lo lascio appendere agli altri". Maria

NO!!!! Non l' appendere la bandiera tricolore. Di prostitute l' Italia non ne ha bisogno. Non ci sono giustificazioni che tengano. Sentirsi orgogliosa è troppo. Mi dispiace Maria, non approvo la tua scelta.

Sante Marafini 16.03.11 19:25| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |Rispondi al commento
Discussione

Non voglio giudicare Maria per quello che ha fatto ma francamente mi sembra un motivo blando... ci sono persone messe peggio e non vanno a dare via il culo o la figa solo per guadagnare di più.
Questo vittimismo mi sta stancando...

Andrea Cusati, Bastiglia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.03.11 17:56| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |Rispondi al commento
Discussione

un' altra alla corte del nano.

Stefano n., reggio emilia Commentatore certificato 16.03.11 18:47| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |Rispondi al commento

Io sono sempre più stupito dai numerosi post che se la prendono col tricolore e con la nazionalità italiana per il semplice fatto di essere governati da una impresentabile cosca di opportunisti leccaculi mafiosi.
E' vero, ma che c'entra il tricolore? Che c'entra la 'nazione' italiana?

Il tricolore, la nazionalità italiana è qualcosa di neutro.. non appartiene solo ai criminali, seppure anche i criminali hanno una nazionalità.

Tralascio i discorsi storici sul concetto di 'nazione', la butto sul pragmatico, la qual cosa dovrebbe essere convincente per tutti.

Molti si chiedono che significa 'sentirsi italiano'. In realtà è una cosa molto elementare, direi banale, forse per questo sfugge. Inutile definirla, meglio sperimentarla: provate a vivere sei o sette anni all'estero. In realtà vorrei sapere, fra tutti quelli che si chiedono 'ma che significa Italia' , 'che significa la bandiera' etc. vorrei sapere quanti di costoro hanno vissuto all'estero per più di 5 anni..
(faccio una previsione : ZERO....). Per mia esperienza NESSUNO, ripeto NESSUNO di quelli che conosco e che vivono all'estero da più di cinque anni, ha dubbi sulla propria nazionalità italiana..

Ma dicevo voglio essere pragmatico:
bene la cittadinanza è, molto semplicemente, un 'corpo' di diritti e di doveri. Punto e basta...

E' molto semplice, ma richiede, per essere ben compreso, che si tenga conto di un VINCOLO fondamentale: non esiste un organizzazione statuale in grado di garantire dei diritti e imporre dei doveri a TUTTI, cioè a TUTTI gli abitanti del pianeta...
Per questo motivo la cittadinanza è necessariamente limitata. Il limite poi non può che essere territoriale/linguistico. Infine è naturale che il territorio tenda ad essere il più esteso possibile: è ovvio, più abitanti ha la nazione tanto più la nazione è forte, e capace di resistere a ingerenze esterne.

Tutto qui. Non è che 'sentirsi italiano' ha una qualità particolare, Uno E' italiano, punto e basta.

Josef Dzugashvili (stalin) Commentatore certificato 16.03.11 18:56| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |Rispondi al commento
Discussione

Si beppe ma xk non ci parli del tuo rapporto con la Casaleggio Associati?

Marco Loenzi 16.03.11 18:35| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |Rispondi al commento
Discussione

Stà a vedè che lei fa la prostituta perchè non vuol rinunciare a un certo tenore di vita e la colpa e di chi vive a casa dei suoi genitori e paga le tasse ma non può( perchè non è un pazzo semmai) o non vuol formarsi una famiglia...

PS. Che lettera del caxxo...

Enzo D. 16.03.11 18:19| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |Rispondi al commento

‎150esimo. L'Italia era stata fatta. Bisognava fare gli italiani. E, in effetti, c'è chi se li è fatti davvero. Non è più una questione di destra o sinistra; semmai di davanti o di dietro. (le bugie di Eolo)

ermanno muolo 17.03.11 13:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |Rispondi al commento

la russa e' stato fischiato, mi fa paicere, buol dire che la gente rifiuta il "nazionalismo fascista razzista" che la russa rappresenta.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 17.03.11 12:37| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |Rispondi al commento

ma si brava. pulizmoci tutti il culo col tricolore e lamentiamoci su internet... è così che facciamo una nazione, no?


Luca Cesoni, lakeoffire04@yahoo.it Commentatore certificato 16.03.11 19:10| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |Rispondi al commento

"Non ho mai smesso di seguire i miei figli da vicino lottando con una scuola pubblica che fa acqua con insegnanti che non sanno parlare l'italiano e che mi costringevano ad un lavoro extra serale di assistenza nello studio per essere sicura che imparassero ad esprimersi nella lingua nazionale".
- - -

Da quale pulpito giunge un simile attacco denigratorio nei riguardi dei docenti? Quando certe donnette parlano da un marciapiede dell'Insegnante Statale dovrebbero ricordarsi che si stanno riferendo ad un pubblico ufficiale, dotato di poteri “autoritativi e certificativi”, così come sancito dalla Corte di Cassazione. In parole povere, il docente è un’autorità dello Stato e parlarne gratuitamente con toni offensivi può configurare un reato penalmente perseguibile.
Solo l'ignoranza può generare tanta presunzione. Lasciatemi rivolgere qualche pietosa parola a questa "signorina": lei sì che sa insegnare, complimenti! Dal momento che è così preparata e colta da potersi permettere di giudicare gli insegnanti, come mai non ha raggiunto i titoli, superato i concorsi, per riuscire a fare la professoressa invece di ridursi a squallide marchette?
Comunque pur apprezzando spesso i topic scelti dal Blog di Grillo, questa "lettera di maria" mi sembra che nasconda un messaggio ambiguo. Paradossalmente, con simili sciocchezze pseudodissacranti, si finisce col porsi sullo stesso livello di certi cani ringhiosi legati con la catena al Carroccio. Concludo per dire al "popolo dei vaffanculisti" che io sono molto orgogliosa di essere sia italiana, sia insegnante di Scuola Pubblica Statale. Chi approfitta di questi casi estremi per buttare fango sulla nostra bandiera e sullo Stato Italiano non aiuta di certo alla crescita della Nazione. Per fondare una nuova società onesta e pulita prima di tutto bisogna diffondere il senso del Rispetto. E prima di esigerlo bisognerebbe saperlo dare. Non sarà a colpi di slogan e di sguaiate insinuazioni che si risveglieranno le coscienze.

zoe 16.03.11 22:52| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |Rispondi al commento
Discussione

auguri all'italia giusta ,onesta,retta e dignitosa.Insomma a quei 4 gatti.

stefano c., trento Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.03.11 10:18| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |Rispondi al commento

è proprio vero che la prostituzione non conosce crisi. e attira pirla come mosche la merda.
sono anni che frequento 'sto bar, e ormai conosco tutte le firme che perdono un pò del loro tempo a cercare di diffondere idee, informazioni, storie.
stasera c'è una fioritura di nomi mai sentiti, persone che non hanno mai avuto il coraggio di scrivere due righe, ed ora si sentono in dovere di intervenire a sputare veleno su una donna che ha voluto renderci partecipi di un suo dramma di vita. e tutti a scandalizzarsi, tutti ad arricciare il naso. è terribile che faccia più schifo la vittima, soprattutto se è donna, che i colpevoli.
è il riflesso condizionato del maschio italiano, sempre pronto ad assolvere il violentatore che poverino è stato provocato.
io voglio sperare che questa storia non sia vera, ma solo una geniale metafora di quello che è diventata la nostra vita in italia, perchè è perfetta. in paesi civili il welfare sostiene una mamma che perde il lavoro, non la mette in condizioni di fare scelte estreme. e scelta estrema non è solo prostituirsi, ma anche crescere i figli negli stenti e nelle privazioni per un
malinteso sentimento di dignità.

liliana g., roma Commentatore certificato 16.03.11 22:24| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |Rispondi al commento
Discussione


L'avevo scritto proprio ieri,
nel post precedente.

Noi italiani siamo dei
figli di puttana.

Sai cosa pensano la maggior parte
dei maschi in tempo di crisi...
quando le tasche sono vuote?

"SE RINASCO VOGLIO FARE LA PUTTANA"
E non è solo un modo di dire
ma semplice invidia della iolanda.

Sembra che il mestiere più
vecchio del mondo, sia immune
a tutto.

Crolla il muro di Berlino, crolla il PIL,
crolla il tetto delle case, crolla il tuo matrimonio e crolla tutto.

Tutto tranne la richiesta del
piacere.

Leggevo oggi - nel libro della Littizzetto -
che hanno scoperto una donna
con due iolande.

A dire il vero hanno scoperto anche
uno con due walter...ma questo
a noi non interessa giusto!. Che poi, sarebbe
come un doppio lavoro..un extra.

Ecco! una così, una con due iolande,
potrebbe guadagnare il doppio.

e magari in tempo di sconti
usare il prendi due e paghi una.

^_^

Smile

Paolo Rivera Commentatore certificato 16.03.11 23:40| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |Rispondi al commento

Io non mi vergogno affatto di essere italiana, mi vergogno di chi ci governa.


cettina* d., sicilia Commentatore certificato 17.03.11 12:03| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |Rispondi al commento
Discussione

Cosa significa essere Italiani oggi?

Significa avere un Presidente del consiglio PUTTANIERE Bugiardo e orgoglioso di esserlo.

Significa avere ministri a cui comprano la casa a loro insaputa.

Significa avere ministri dell'AMBIENTE favorefoli al nucleare...nonostante il giappone.

Significa avere una compagine governativa che ABIURA l'Italia unita, la costituzine, la bandiera e l'inno nazionale.

Significa spendere 300 milioni in piu in piena crisi per non accorpare i referendum alle amministrative.

Significa chiedere al Presidente Della repubblica altri sottosegretari e ministri (soldi...tanti soldi) per fare sottosegretario SCILIPOTI.

Significa avere il partito di governo (PDL) a cui arrestano ogni settimana gli amministratori epr infiltrazioni mafiose o per corruzzione.

Significa condividere una nazione con quelli che votano un PUTTANIERE al governo (20% degli italiani)e ne sono fieri.

BUON ANNIVERSARIO ITALIA...magari staresti meglio senza gli Italiani.

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 17.03.11 10:04| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |Rispondi al commento
Discussione

oggi mi sento verde bianco e rosso.

come ieri, e come domani.

il Mandi Commentatore certificato 17.03.11 09:58| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |Rispondi al commento
Discussione

Fratelli d'Italia, l'Italia s'è desta..
Eh, no, non me la sento di andare avanti. Già la prima frase mi fa imbestialire: ma di quali cavolo di fratelli stiamo parlando? Come ti permetti? solo perché siamo in possesso dello stesso passaporto, automaticamente mi chiami fratello? Io non ho fratelli come Berlusconi; la Russa ci si deve solo provare a dire che è mio fratello (se lo fosse lo riempirei di botte, botte fraterne s'intende) ci mancherebbe, nè Gasparri (per lui le botte sarebbero un pò meno fraterne) o Cicchitto (qui rischio il penale, ma più ci penso e più mi incazzo), tra i miei fratelli d'Italia non c'è il duo Bossi, nè Calderoli (continuate voi, l'elenco è ancora lungo). Provate per un attimo a pensare se potreste mai chiamare fratello uno come Alfano, Maroni o Bondi (puro ribrezzo solo al pensiero), oppure dell'Utri o Previti (fortuna ce lo siamo tolto dalle palle). L'ipotesi vi fa incazzare vero? E Ghedini? e tutti gli altri compagni dell'ometto di arcore. Per non parlare dei vari leccapiedi che si spacciano per giornalisti e stanno a "culo puzzone" davanti al loro ducetto da operetta. Fratelli quelli " manco pe niente". La sola idea che qualcuno cantando le rime del povero inno possa accomunare la mia persona, le mie idee, la mia coscienza, la mia educazione a quelle di Borghezio, della Zanicchi, di Sgarbi o di Cap 'e zzone… basta non ce la faccio neanche a scriverli 'sti nomi, non so perché, ma mi viene il voltastomaco. Non ce li voglio come fratelli…. oltre a quei milioni di italioti che li hanno eletti e li difendono ancora.
E poi come si fa a dire che l'Italia s'è desta, ma sei scemo? Una piccola parte dell'Italia-i miei veri fratelli- non si è mai addormentata, l'altra, la cosiddetta maggioranza, altro che desta, dorme a panza piena, con un sorriso ebete sulla faccia.
Eh no, non ci penso proprio a cantare. Cosa cavolo ci sia da festeggiare non lo capisco.
Oggi alzerò nel mio giardino la bandiera italiana a mezz'asta, in segno di lutto, per quell

oro a. Commentatore certificato 17.03.11 13:16| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |Rispondi al commento

Prostituirsi non è un atto di coraggio semmai di miseria e viltà.Sicuramente non scelta dignitosa.

cesare beccaria Commentatore certificato 17.03.11 12:26| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |Rispondi al commento

... Scusate....
vado a sensazione...
NON credo a questo post.

Credo che sia un racconto di pura invenzione,
non perchè non si possa fare scelte di questo tipo
magari in tarda età...
Ma perchè una donna che ha provato
a mantenersi con la sua attività lavorativa ...
diciamo ”lecita”,
e che anni alleva più figli,
non ha nel cuore
la vendita dell'anima.

Scusate,
forse mi immedesimo troppo,
ma
NON credo che ciò possa essere possibile.


.

sara paglini, carrara Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.03.11 11:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |Rispondi al commento
Discussione

Io mi sento assolutamente italiano ma non festeggio il giorno dell'incoronazione di un Re, men che meno di un Savoia. E non festeggio il genocidio del Piemonte nei confronti di uno popolo, fino ad allora, padrone della propria libertà. Oggi onoro il mio Paese, l'Italia unita, allo stesso modo in cui onoro la memoria di quei patrioti massacrati dall'invasore e definiti briganti solo per aver voluto difendere ciò che era loro e gli veniva portato via.

Gianluca Caporlingua (thegianlucatv) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.03.11 10:37| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |Rispondi al commento


CICAP :
(Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sul Paranormale)

Si è riunito questo comitato dopo mia osservazione e sperimentazione.

Ho notato che in certe occasioni il mio televisore PUZZA.

Si' e siccome è vicino al frigorefero ho fatto diverse prove. A volte c'è un insopportabile fetore , puzza maleodorante viscida , grassa.

Ed è proprio il televisore ad emanare fetore.

Dopo ripetute sperimentazioni , finalmente ho scoperto l'arcano , ar cane? no l'arcano.

il fenomeno paranormale , parascientifico aviene sempre sul TG1 IN OCCASIONE DI QUI' RADIO LONDRA .....e solo quando compare FERRARA.

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.03.11 11:45| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |Rispondi al commento
Discussione

depenalizzare le BOTTE a un leghista !!!

SUBITO !!!

davide lak (davlak) Commentatore certificato 17.03.11 14:05| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |Rispondi al commento
Discussione

I leghisti non partecipano alle celebrazioni del 150° anniversario dell'unità.

Gli ex aennini, come gasparri, nonostante vengono sputati in faccia dai leghisti li difendono.

Cosa si fa per il potere alla faccia nostra!

Aldo F., napoli Commentatore certificato 17.03.11 13:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |Rispondi al commento

L’Italia,

il paese della malasanità,

il paese della corruzione diffusa,

il paese di tangentopoli, vallettopoli, parentopoli, calciopoli,

il paese in cui la politica è un “magna, magna” a danno dei cittadini,

il paese della compravendita dei voti e delle poltrone,

il paese delle raccomandazioni ai concorsi e delle truffe,

il paese che per fare carriera devi avere belle tette e culi in bella vista,

il paese dei furbi che devono guadagnare a scapito dei più deboli,

il paese dei disservizi in molti posti pubblici e non,

il paese che allo stadio servono i recinti di protezione per evitare violenze che spesso accadono comunque,

il paese in cui persone senza cultura vengono pagate migliaia di euro per un paio d'ore in discoteca mentre i ricercatori devono sopravvivere a progetto per anni,

il paese dove ancora esistono episodi di razzismo verso gli stranieri,

il paese in cui anche se si raccolgono milioni di firme per proporre una legge vengono cestinate, perchè la legge non è proprio uguale per tutti,

il paese in cui per aprire un’inchiesta devi chiamare Striscia o Le Iene,

il paese in cui c’è ancora chi si pulirebbe il culo con la bandiera italiana,

il paese in cui si fanno tagli alla scuola e all’istruzione,

il paese di chi paga troppe tasse e di chi le evade salvo poi essere salvato dallo scudo,

il paese che puoi fare impicci e abusi tanto poi ci sarà il condono,

il paese che puoi ammazzare o rubare tanto poi in galera non ci andrai mai perché è il paese degli indulti e delle prescrizioni,

il paese che per sapere la fine di un processo devi attendere che te lo raccontino i figli dei tuoi figli,

il paese dove per informarti devi affidarti a internet o all’estero.

L’Italia,

il paese dell’arte, degli splendidi paesaggi, della cultura, delle tradizioni, il paese del buon clima e dell’ottimo cibo, il paese della solidarietà, delle differenze caratteristiche di regione in regione, dei tanti caratteristici dialetti e delle particolari tipiche usanze

Aldo Li Volsi (aldejes), Roma Commentatore certificato 17.03.11 11:11| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |Rispondi al commento
Discussione

Gentile signora Maria, ad avere il carrello pieno ci pensano anche i Francesi e gli Inglesi, ma non per questo non festeggiano l'anniversario dell'unità della loro nazione.
Secondo. I miei figli a scuola hanno imparato un ottimo italiano; forse i suoi sono stati un po' sfortunati.
Terzo. Ai figli, oltre che l'istruzione, bisogna dare esempi di di vita. Si può vivere decorosamente anche con poco denaro.

Dino 17.03.11 12:58| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |Rispondi al commento
Discussione


Dove è il coraggio di Maria ?


Coraggio è con due lauree stare in un call
center

Coraggio è fare lo spazzino con master

Coraggio è accudire anziani , fare la colf

Coraggio è fare la baby sitter

Coraggio è lavorare dequalificato e precario

Coraggio è fare 600 Km per 300 euro mese ( mio
amico pianista )

Dignità è pulire i cessi

DiGnità è accettare qualunque lavoro UMILE seppure SI è in grado di farne altri occupati non per meriti

IO? IO FORSE FAREI LA PUTTANA , ma non mi offenderei se mi dicessero quello che sono.

O FAREI.....QUALCOS'ALTRO CHE NON SI PUO' SCRIVERE....

buona giornata

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.03.11 12:51| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |Rispondi al commento
Discussione

Scellerati...
Oggi 150° dell'unità di Pizzaland...ma SOPRATTUTTO...
4° giorno di clausura dei leghisti nel bunker antiatomico...

Lo stomaco dei prodi verdastri comincia a dare problemi...vorrei vedere voi a mangiare polenta e osei a colazione, pranzo e cena.
Qualcuno inizia ad avere incubi notturni. Un leghista molto religioso ha sognato di mischiare la religione cattolica con quella celtica. Il risultato è stato devastante: un druido pedofilo!
Ieri alla scuola leghista tema sul federalismo. Sorpresa del professore. Lo svolgimento da parte dei 25 alunni è stato identico: "i nostri genitori ne parlano ad ogni minuto, ma quando gli chiedi cos'è non sanno un cazzo". Commento a margine del prof leghista: "qua qualcuno copia".
Serpeggia qualche malumore, ormai è certo che il successore dell'Umberto sarà il figlio trota. Un gruppo di cospiratori ha deciso d'infilargli nel letto Luisa Corna con la raccomandazione di non lasciare il lavoro a metà. Cominciano le prime crisi d'astinenza. Ieri un assessore della val Brembana ha dato di matto perchè sotto il cuscino non ha trovato la solita tangente. Ci sono anche momenti di gioco e scherzi divertenti. Ieri un ex deputato ha compiuto gli anni e qualche buontempone gli ha regalato un libro (non aveva nemmeno le figure). Qualcuno pensa alle grandi questioni del futuro e ci si pongono domande su temi prioritari. "Se quando usciamo rimaniamo solo noi leghisti chi va ad abitare al sud?".
Continuano i tentativi del trota di comunicare con forme di vita extraterrestri. Ieri il rampollo ha contattato un gruppo di abitanti di Marte. Saputo che il gruppo risiede nel sud del pianeta rosso si congedato con secco "va laurà terun".

Passo e chiudo domani, forse, altro bollettino dal bunker...

Hasta scelleratoni...

maurizio spina Commentatore certificato 17.03.11 11:37| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |Rispondi al commento
Discussione

Nessun giudizio su Maria, ma se ne possono fare di lavori prima di prostituirsi...provare ad accontentarsi di uno stile di vita più sobrio e meno consumistico.
Questo blog mi sta deludendo: non vedo messaggi di speranza di cui ci sarebbe bisogno: a pisciarci in testa ci pensano già politici e lobbies economiche, che bisogno c'è di deprimere ulteriormente le folle?
Ci sono moltissimi italiani, forse la metà, che nonostante tutto (i furbi che ti passano davanti, i lavativi , gli aprofittatori, i disonesti, ecc.)fanno bene il loro dovere, per il gusto di vedere che le cose funzionino bene, per contribuire al bene della comunità italiana.
Io personalmente mi annovero tra questi e sono un dipendente pubblico, in barba a a tutti i luoghi comuni sulla Pubblica Amministrazione.

Beppe, buona festa dell'Unità d'Italia: nonostante tutto è una bella cosa essere italiani!

william m. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.03.11 10:03| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |Rispondi al commento
Discussione


‎"Acquistiamo il diritto di criticare severamente una persona solo quando siamo riusciti a convincerla del nostro affetto e della lealtà del nostro giudizio, e quando siamo sicuri di non rimanere assolutamente irritati se il nostro giudizio non viene accettato o rispettato. In altre parole, per poter criticare, si dovrebbe avere un'amorevole capacità, una chiara intuizione e un'assoluta tolleranza."

Mahatma Gandhi

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.03.11 03:02| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |Rispondi al commento

Oggi mando il mio pensieri agli italiani onesti e di buona volontà,
a chi fatica per sopravvivere
o che comunque cerca di non vivere danneggiando gli altri,
a chi considera quello che fa di male agli altri un danno a se stesso,
a chi pratica la religione della fratellanza e dell'aiuto anche al di fuori delle chiese,
a chi lotta anche nelle cose piccole come nelle scelte grandi per un domani migliore,
a chi è amico di cose, animali, paesaggi, terre, mari e il cielo infinito,
a chi si sente 'con' gli altri italiani e non 'contro',
a chi si sente prima italiano, poi cittadino del mondo,
a chi pensa di migliorare il mondo partendo dal migliorare il suo paese,
a chi ha coscienza della propria responsabilità personale sulle sorti di tutti,
a chi ama la sua patria, come ama la sua famigla, come ama se stesso, in una scala che porta dall'io al mondo tutto, senza perdere niente,
a chi insegna ai suoi figli la serietà e l'onestà e non il parassitismo, la furbizia e il potere,
a chi conserva la propria coscienza come una cosa preziosa che non ha prezzo,
ha chi ha dignità anche se è povero, debole, impotente,
a chi non si mette sul mercato e non si vende e non si prostituisce e non viene a patti per un utile vantaggio e non crede di poter comprare gli altri o di vendere se stesso, perché si comprano e si vendono solo gli scarti, i vinti; gli uomini e le donne vere non si comprano e non si vendono,
ma anche a chi modera l'intrasigenza verso se stesso con la compassione verso chi sta peggio o ha fatto scelte che non condivide, considerando la debolezza umana e il pervertimento sociale,
a chi costruisce l'Italia vera e sana, al di fuori delle immagini del potere, che sono immagini di dannazione, che pervertono le coscienze e dannano l'anima.

A tutti gli altri, i papponi, i venduti, i traditori, le puttane e i puttani, gli ingannatori,gli opportunisti, i mestatori, i servi di Mammona, gli avidi, i senz'anima, i corruttori...io auguro di bruciare all'inferno e di andarci presto

viviana v., Bologna Commentatore certificato 17.03.11 10:50| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |Rispondi al commento

W l'Italia, abbasso ki la governa !

voglio sentirmi libera Commentatore certificato 17.03.11 10:46| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |Rispondi al commento

Sig.ra Maria lei ha tutto il mio rispetto, lei è una persona coraggiosa e lei si merita una vita degna e onorevole.

Un abbraccio.

Lorenzo F. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.03.11 18:08| 
 
  • Currently 3.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |Rispondi al commento

Celebrazioni per il 150° anniversario dell'unita' d'Italia ? Cosa c'è da festeggiare ?

i 5 mln. di disoccupati ?
i 6 mln.(un decimo della popolazione,circa due mln. e mezzo di famiglie) alla "canna del gas" ?
gli oltre 1.000 morti all'anno sui posti di lavoro ?
Lamafia ? la camorra ?
i 2.000 mld. di deficit pubblico ?

mah.......

2003 Qq 47 Commentatore certificato 17.03.11 10:26| 
 
  • Currently 3.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |Rispondi al commento
Discussione

ANNO 2051
LA REPUBBLICA DELLE BANANE

Tornai a casa del nonno verso sera. Lui non era ancora rientrato. Un messaggio sul nuovissimo MP14 mi aveva avvisato che sarebbe rimasto ancora un pó al SUPERPUGNETTA. Quel giorno il circolo ricreativo proiettava una serie di video porno di inizio secolo. Sul programma che mi aveva lasciato sul tavolo della cucina lessi che il piatto forte lo costituivano alcuni filmini hard segreti di un certo Silvio.B. Il nome non mi giungeva nuovo.
Le opere erano state scoperte, per caso, dopo quasi quarant'anni. Ristrutturate con i suoni e colori originali dell'epoca. Notai che sul piano di cottura mancava il rotolo di scottex... Pensai al nonno e alla sua prostata.
Il giorno dopo ricevetti una chiamata della polizia regionale. Il nonno si trovava in ospedale. Domandai il perché del ricovero, mentre al commissariato rividi l'intero programma della proiezione del giorno precedente. I poliziotti mi aiutarono nell'individuare i protagonisti del filmato piú importante: "Bunga Bunga". Un certo Lele M., seminudo, si faceva spalmare l'olio di cocco sul craneo pelato da due signorine vestite da odalische, mentre in un angolo, sofferente per non poter partecipare all'orgia, un tale Emilio F. guardava con astio una ragazzina mulatta leccare l'orecchio di quello che a me parve un cyborg malfatto di prima generazione. Solo dopo attenta analisi uno dei poliziotti mi fece notare che i capelli, che io avevo creduto fil di ferro anodizzato, erano in realtá frutto di un trapianto e che l'uomo in questione non era un cyborg. Anche il cerone mi aveva ingannato.
Entrai nella sala dove il nonno giaceva nel letto. Il rotolo di scottex era intatto! Fu allora che mi confessó che aveva avuto un infarto, durante il dibattito. Nella sezione fetish, uno sciagurato aveva avuto l'insana idea di proiettare un certo B.Vespa facendo footing vestito da diabolik...

Il nonno morí il giorno dopo, mentre il generalissimo "Trota" informava la nazione dal tg1.



Jan Magnis e nonno (i soliti due) 17.03.11 12:01| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |Rispondi al commento
Discussione

Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori










Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.



Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori