Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Nucleare: loro non si fermano, noi neppure!


esplosioni_nucleari.jpg
Questa gente non si ferma neppure di fronte alla più grande catastrofe nucleare della Storia. Prepariamoci con l'elmetto per il referendum del 12 e 13 giugno. Non passeranno. Spegni il nucleare.
""(ANSA) - ROMA, 16 MAR (16:13)- Le Commissioni Attività produttive e Ambiente della Camera hanno dato parere favorevole, con condizioni, allo schema di decreto legislativo correttivo del decreto per la localizzazione dei siti e la costruzione di centrali nucleari. La proposta di parere é stata votata dalla maggioranza più Fli e Udc, mentre il Pd è uscito dall'aula e non ha votato e l'Idv ha votato no. Il provvedimento deve ora passare all'esame del Senato ma mercoledi' prossimo tornera' al Cdm per l'approvazione finale." Sti figli di p. vogliono a tutti i costi andare avanti.. ed ora di "spegnerli"". Marco P., Novara
Leggete i nomi dei componenti delle Commissioni Attività produttive e Ambiente. Entrambe hanno come presidenti un deputato della Lega, Alessandri Angelo e Dal Lago Manuela.

16 Mar 2011, 22:40 | Scrivi | Commenti (49) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Chernobyl oggi: il disastro nucleare del 1986 che ha coinvolto l'europa, "dicono" che la radioattivita' dura almeno 300 anni. Ne abbiamo ancora per 275 anni. Siamo ancora contaminati e non lo sappiamo. GRAZIE al nucleare.

roberto brambilla 21.03.11 13:59| 
 |
Rispondi al commento

beppe per cortesia ti chiediamo ORGANIZZA UNA MANIFESTAZIONE NO NUCLEARE grazie. sai che senza un punto di riferimento non è facile...grazie.

cristina ., como Commentatore certificato 18.03.11 20:39| 
 |
Rispondi al commento

beppe per cortesia ti chiediamo

cristina ., como Commentatore certificato 18.03.11 20:36| 
 |
Rispondi al commento

l'errore che sempre facciamo è qll d rivolgerci a qlcn xke difenda i nostri problemi, il vero problema dell'italia sono le voci che non escono dalla bocca delle persone che "ideologicamente" in qst paese semi-democratico (scrivo semi per non esagerare la battuta) detengono il potere!
non comando i nuclearisti solo perche detengono il capitale, perche anch'esso sin fonda sui soldi che noi ci spendiamo, ma noi che sicuramente pagheremo delle conseguenze dato che, come ormai è noto a tutti, in sicurezza sul lavoro siamo tra gli ultimi paesi al mondo e c vogliono far credere di riuscire a gestire la centrale elettrica piu pericolosa (e non si sa quante se ne apriranno o.O), per non parlare del piu noto traffico che c'è in torno ai rifiuti...vuoi vedere che diventeremo la discarica dei paesi vicini...spero di non essermi allargato troppo ma tengo al mio futuro!
p.s. sono d'accordo con Cristina da como una manifestazione anti nucleare servira a svegliare qualche dormiente ipnotizzato dalla mediaset xD

daniele pellegrini 18.03.11 16:59| 
 |
Rispondi al commento

Mi rivolgo direttamente a Beppe Grillo ( sperando che legga queste mie parole ) !!! E' più facile il confronto con il governo Berlusconi o con un governo guidato da un esponente di centrosinistra ( Bersani piuttosto che Vendola piuttosto che la Bindi )???? Di sicuro se tu presenti il tuo movimento alle elezioni politiche sottrarrai voti al blocco di Centrosinistra ( se non entri nell'alleanza elettorale ) e così garantirai altri 5 anni di governo puttaniere e nuclearista ;)))) ( l'esempio del Piemonte è calzante .... hai tolto il 3% dei voti al centrosinistra e COTA della Lega Nord ha vinto per un misero 0,01 % in più ...complimenti: politicamente è stato un gran successo per la destra !!! )

Giorgio M., Firenze Commentatore certificato 18.03.11 14:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fusione nucleare fredda: perchè di questo non se ne parla nemmeno? e l'hanno fatto in Italia!
http://www.stampalibera.com/?p=20910
Non so se è vero, ma mi sa tanto che in quel caso qualche pesce grosso si compra i brevetti e li fa sparire

Luca Gargiulo (garzù), Udine Commentatore certificato 18.03.11 14:35| 
 |
Rispondi al commento

spero vivamente che il Nucleare venga al più presto bloccato ancor prima del Referendum...
E' assurdo l'Italia si è gia espressa contro il nucleare e ora con questo referendum oltre a sperare di raggiungere il quorum, sono a sperare che la gente voti correttamente, ma soprattutto senza brogli!!!!!

MI MANCANO TANTO I CARTELLI STRADALI ALL'INGRESSO DEI PAESI CON SCRITTO "COMUNE DENUCLEARIZZATO"

Ora sto cercando una bandiera, un cartello da attaccare fuori dal mio balcone per esprimere a tutti il mio pensiero contro il nucleare!!!

stefano cerchiari 18.03.11 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Cavolo sono pericolose Queste centrali guardatevi la storia di pripjat la città che ospitava prima i lavoratori successivamente molta altra gente poi per esperimenti alla centrale adiacente tutti dovettero abbandonare la città li tutto come si può vedere dalle foto, io sono uno che piace la tecnologia ma questa è obsoleta ,costosa, poco sicura ... E poi ha ragione Crozza non siamo capaci di costruire una discarica figuriamoci tenere dietro a 3 centrali nucleari! Ah vi ricordo che se noi ipoteticamente potessimo ricoprire l'1% della superficie terrestre avremmo l'autosufficenza energetica

Claudio Bendini 18.03.11 00:54| 
 |
Rispondi al commento

Ma che referendum e referendum... sarà l'ennesima presa per il cu.. del Governo nei nostri confronti...
Loro se ne fregano di ciò che desidera il popolo.
Prepariamoci allo scontro.

Roberto Chiappa, Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.03.11 21:20| 
 |
Rispondi al commento

NO per dire SI , SI per dire no......ma che cxxxxxxx è||||||||||
ci tirano scemi....
ma nn è che abbiamo lingue e significati diversi!???!
per favore beppe parliamo anche di questo che è anticostituzionale fare DOMANDE DELCXXXXX come questa..... e poi il comico sei tu....e noi chirdiamo sostegno ad 1 comico.....beppe ti ammiro molto anche se non sempre condivido le tue scelte. pero' credo che se proponessi una manifestaz anti nucleare molti verrebbero.... grazie ciao

cristina ., como Commentatore certificato 17.03.11 19:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

da IL GIORNALE
Professoressa Hack, tutti questi allarmi sul nucleare sono esagerati?
"Il nucleare sicuramente ha grossi pericoli che vanno affrontati con una grande serietà, che spesso in Italia manca( APPUNTO QUINDI CHE SI CONTINUA A FARE QUESTA DISCUSSIONE???)
....CONTINUA "Io credo che il nucleare sia necessario, perché c'è un problema sempre crescente di energia. Però in Italia c'è un problema di conformazione e bisognerebbe scegliere zone non sismiche come la Sardegna".AHAAHAAA NE FACCIAMO 5 LI?? MA PER FAVORE

MASSIMO G. Commentatore certificato 17.03.11 19:12| 
 |
Rispondi al commento

Infatti,noi non ci fermeremo...voteremo SI' in massa al referendum (non sapevo che i referendum avessero una data di scadenza come il latte,ma evidentemente mi sbagliavo:la decisione già presa dagli italiani contro il nucleare dev'essere scaduta,visto che ci fanno rivotare per lo stesso motivo)...chissà che stavolta capiscano che non siamo un branco di pecoroni e che abbiamo a cuore il futuro della nostra terra e della salute nostra e delle generazioni a venire.
Certo,era un business golosissimo...chissà quanti accidenti hanno tirato certi personaggi via via che la crisi nucleare in Giappone peggiorava,vedendo le chances di appalti miliardari evaporare come il cesio radioattivo dalla centrale di Fukushima.
Ma sono sicura che noi,gli italiani,eravamo contro il nucleare anche prima di questo incidente. L'atomo non perdona nessun errore,nessuna leggerezza,nessuna fatalità. Quando una di queste cose avviene,il prezzo da pagare è incommensurabile. E questo è solo uno dei motivi per cui il nucleare è una scelta sbagliatissima per il paese e anche per il resto del mondo. Era la scelta giusta solo per alcuni individui pronti a tendere le mani per arricchirsi...e ricordiamoci l'ultimo tranello: per dire NO al nucleare,al referendum bisogna votare SI'....mi raccomando!!!!!

Enrica Fornasier 17.03.11 17:17| 
 |
Rispondi al commento

Per non dimenticare mai CHI SIAMO,
è bene rinfrescarsi la memoria col servizio di Report che, nel 2008, faceva luce sul nucleare "all'italiana".

Cercate su YouTube Report - L'eredità.

Una mezzoretta ben spesa per togliersi ogi dubbio in questione nucleare sì/no, A PRESCINDERE, dall'effettiva valenza energetica e utilità.

La comunità internazionale dovrebbe IMPEDIRE all'itaglia di maneggiare il nucleare, per il bene del mondo intero.

the tower 17.03.11 17:15| 
 |
Rispondi al commento

m speigate perché un giorno un tizio fece vedere in tv una piccola centrale idroelettrica perfettamente funzionante ma inutilizzata dicendo che costava meno comprare l'energia in francia che produrla in proprio con l'energia idrica?

quando mai una pala di mulino ad acqua ed una dinamo hanno costi di gestione meggiori di una centrale nucleare?


forse è per quel motivo che i politici italiani hanno prodotto un debito con la francia così grande?

perché? qualche mega bustarella?

bruno bassi 17.03.11 14:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Comunicato n°11
Le firme raccolte nei V day per i referendum e depositate in parlamento come sanno tutti i grillini giacciono nella bat caverna del parlamento senza che gli italiani sappiano della loro esistenza.la mia proposta e' che questi referendum vengano organizzati dal movimento 5 stelle in occasione delle amministrative in modo che qualche mass media ne riporti lo svolgimento e faccia conoscere a + italani la loro esistenza.
ripetero' la proposta nei prossimi post.

giacomo r. Commentatore certificato 17.03.11 14:18| 
 |
Rispondi al commento

ma , preferisco la maniera forte , e debole con i deboli .

salvino roma (com) Commentatore certificato 17.03.11 14:02| 
 |
Rispondi al commento

SCONCERTANTE ma vero:

http://www.progettomeg.it/etanoloaam.html

Uno dei tanti 17.03.11 13:30| 
 |
Rispondi al commento

ragazzi devono smetterla di trattarci cosi, simao marionette senza nessuna considerazione, ci convincono ogni giorno che i cambiamenti peggiori sono il meglio per il nostro futuro: ieri sentivo l'intervista a un professore "coinvolto" nei progetti delle nuove centrali che alla domanda: "ma nn crede che l'eolico sia piu sicuro?" ha risposto: "non credo dato che nel caso c fosse un terremoto una pala di quelle dimensioni causerebbe le sesse vittime...non possiamo assicurare al 100% la sicurezza perche chi puo aspettarsi un evento come quello del giappone?"
qui è tutto da dire!
lascio a voi i commenti e la realta delle persone che si adoperano per i loro proventi...o per il nostro futuro???

daniele pellegrini 17.03.11 13:21| 
 |
Rispondi al commento

Buona lettura e divulgate il più possibile queste notizie che non trovano spazio nei canali classici dell'informazione.

http://www.progettomeg.it/speciali.htm

Uno dei tanti 17.03.11 13:19| 
 |
Rispondi al commento

Il cuore del cosiddetto nucleare di terza generazione, ovvero il reattore Epr (European Pressurized Reactor o reattore nucleare europeo ad acqua pressurizzata), che la francese Areva sta installando in Finlandia e in Francia, e che, nei piani di Enel, dovrebbe essere la tecnologia alla base del rilancio dell’atomo in Italia, è semplicemente poco sicuro. A spazzare ogni dubbio su un aspetto non certo secondario come l’affidabilità dell’Epr non è l’ennesimo allarme di un’associazione ambientalista, ma le conclusioni di ben tre agenzie per la sicurezza nucleare, rispettivamente di Francia (ASN), Finlandia (STUK) e Gran Bretagna (HSE/ND).
L'epr e’ un'evoluzione rispetto ai collaudati Bwr (collaudati, ma sempre pericolosi come dimostra Fukushima) che vorrebbe introdurre alcuni miglioramenti costruttivi, una maggiore sicurezza, minori quantità di scorie, anche se più pericolose e un leggero miglioramento di efficienza termica, intorno all’1,5%.

Questo sulla carta perché la realtà è tutt’altra. La stessa Edf, nel “Rapporto preliminare sulla sicurezza” notava che questo tipo di reattore è strutturalmente esposto a repentini sbalzi di potenza che potrebbero essere fatali in caso di un qualche minimo inconveniente al raffreddamento o alle barre di moderazione. In sostanza anche a bassa potenza un piccolo incidente può portare nel giro di 0,1 secondi a un aumento di potenza cento volte superiore.

Un incidente dovuto a qualche fattore imprevisto, a una qualche falla costruttiva, a qualche materiale non proprio all’altezza, vedrebbe una sequenza di eventi molto più rapida e disastrosa che a Fukushima e, al limite potrebbe essere più pesante che Chernobyl. Non ci sarebbe probabilmente nemmeno il tempo di allontanare la popolazione.

http://ilsimplicissimus2.wordpress.com/2011/03/17/litalia-verso-il-nucleare-esplosivo/

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.03.11 13:10| 
 |
Rispondi al commento

ma non avete notato che parlano gia' come se il referendum non esistesse? i casi sono questi 1) sono talmente sicuri della coglioneria degli italiani che non andranno al referendum 2) se ne sbatteranno le palle dell'esito 3) falsificheranno l'esito come nel film di cetto laqualunque. angelo

angelo mora 17.03.11 13:10| 
 |
Rispondi al commento

tra poco le immagini della centrale giapponese spariranno dalle televisioni italiane....
e quando arriveremo al giorno del referendum...
l'avremo dimenticato.....e eventualmente la colpa di tutto cio sara' dello tsunami ...che da noi e' quasi impossibile che capiti....

o no?

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 17.03.11 12:13| 
 |
Rispondi al commento

L'atomo e i costi troppo alti: non conviene
Nell'ultima valutazione del Dipartimento dell'Energia Usa, l'elettricità da nucleare risulta la più cara.

Il nucleare, questo nucleare, non convince per diversi motivi. Innanzitutto non sono escludibili eventi catastrofici a causa di fattori esterni o di errori umani. Si spera nella quarta generazione che, verso il 2030, dovrebbe portare a reattori intrinsecamente sicuri. :

http://www.corriere.it/cronache/11_marzo_17/l-Atomo-ha-Costi-Sempre-piu-Alti-non-Conviene_0723cd38-5070-11e0-9bca-0ee66c45c808.shtml

Vorrei attirare la vostra attenzione su una parola in particolare:

INTRINSECAMENTE SICURI

Nel mondo la valutazione del costo della vita in caso di rimorso a causa incidentale, si basa su valutazioni oggettive riguardanti lo status civile, posizione sociale, patrimonio posseduto e possibilità future offerte dalle sopramenzionate voci.
Un esempio per tutti, se con la macchina investi tre persone due bambini ed un adulto, nel caso dei bimbi se perdono un braccio ed uno è figlio di un nullatenente e l'altro figlio di un notaio, medico, o altro ma con reddito elevato, al povero risarciscono pochi spiccioli e al ricco risarciscono il danno derivate dalla possibile mancata e/o ridotta opportunità di crescita sociale che il suo livello gli consente.
Nel caso dell'adulto se perde una gamba ed è un giocatore professionista, allora sei del gatto perché l'assicurazione non copre l'intera cifra e si risponde personalmente.

INTRINSECAMENTE SICURI significa semplicemente che non verranno spesi in sicurezza, più di quanto non costi rimborsare delle emerite teste di chicco
che si fanno convincere a istallare le Centrali Nucleari.

Spero di essere stato sufficentemente esaustivo.

NOOOOOOOOOOOOOOOOO AL NUCLEAREEEEEEEEEEEE!!!!!

Uno dei tanti 17.03.11 12:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riguardatevi questa istruttiva puntata di Report sulla gestione del nucleare in italia

http://www.youtube.com/watch?v=nK2wo7P21lk

Adriano 17.03.11 11:55| 
 |
Rispondi al commento

perchè non organizzare qualcosa per il 26 aprile? 25°anniversario dell'incidente di chernobyl,tutta europa dovrebbe ricordare questo evento dicendo NO al nucleare, e in italia la protesta deve essere ancora più forte (tra l'altro mi sembra che al referendum per dire no bisognera votare SI,o sbaglio?)

luigi n 17.03.11 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Non sò come faranno a buttarcela ne culo,ma stiamo attenti perchè in questo sono bravi!!!!NO AL NUCLEARE ORA E SEMPRE!!!!!!!

mauro r., lucca Commentatore certificato 17.03.11 10:35| 
 |
Rispondi al commento

Scommettiamo che tra un po', prima dei referendum ci sara' un nuovo blackout come è successo il 28/10/2003, dopo del quale, il nostro governo del fare, ha visto una certa "debolezza energetica" del nostro paese ed ha proposto di tornare al nucleare?
Come mai dopo non si è mai più verificato nessun blackout? chissa' mai perche' successe una notte di domenica, quando il consumo energetico era al minimo? Certo che quell'abete in Svizzera ne ha fatti di danni! Vedro' complotti ovunque, ma mi sembrano domande lecite.....Noi Italiani, siamo bravi quando messi sotto pressione ad accettare qualsiasi compromesso per avere o riavere il nostro benessere, oppure ritornare sui nostri passi se vediamo quanto sono pericolose certe strade, possibile che non pensiamo mai prima di agire....Speriamo almeno nel meglio tardi che mai.

Edoardo Mascherpa 17.03.11 09:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le centrali nucleari più sicure sono quelle della westinghouse nuclear, sapete il motivo?
Montano sopra la centrale un grosso serbatoio d'acqua che in caso di criticità del reattore, se non hanno funzionato i sistemi di sicurezza come in Giappone collassando invade la stanza del nocciolo consentendo tre giorni di tempo per pensare ad una soluzione.
Questo significa che a tutt'oggi non hanno trovato una soluzione e sperano di trovarla durante una emergenza, e calcolate che quello che vogliono istallare in Italia è invece la tecnologia nucleare di nuova generazione Epr (European Pressurized Water Reactor, un reattore nucleare di III generazione ad acqua pressurizzata, progettato e sviluppato principalmente dalla ditta francese Framatome Areva NP e dalla Électricité de France EDF in Francia, e dalla Siemens AG in Germania), che non ha gli standard della tecnologia prima menzionata.

Rinnovo il mio NO!! al nucleare, considerando il fatto che mi sto facendo istallare sul tetto di casa un fotovoltaico da 3Kw sono profondamente convinto che le alternative esistono e sono subito disponibili!!

Uno dei tanti 17.03.11 07:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma ragazzi facciamo una piccola riflessione:
invece di imbestialirci con noi stessi perchè non cerchiamo di fare qualcosa di CONCRETO???
Tra non molto ci sarà un referendum per il nucleare: bene allora ARMIAMOCI DI IDEE!!!! Stampiamo più volantini e manifesti che possiamo!!! INFORMIAMO PIU' GENTE POSSIBILE: AMICI, PARENTI, VICINI... APPENDIAMO VOLANTINI IN TUTTA LA CITTA'!!!! PARLIAMO DELLA SALUTE PORC. V. NON PARLIAMO DI ARIA FRITTA!!!!
DOBBIAMO SMUOVERE QUEL CULO DAL DIVANO, SPEGNERE LA TV E FARE Q-U-A-L-C-O-S-AAAAA BASTA PARLAREEEEE E BASTA!!!!
Io non sono ricco per niente ma giuro su dio che stampero' tanti di quei volantini da appendere in tutta la città da sembrare una stamperia!!!
Se amate la vita, la natura e i vostri figli FACCIAMO QUALCOSA DI C-O-N-C-R-E-T-O DIO SANTO!!!!!

samir b., vicenza Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 17.03.11 02:38| 
 |
Rispondi al commento

quello che io mi domando: come mai silvio e i suoi scagnozzi ci tengono così tanto a queste centrali?
chi ci deve guadagnare dietro tutto questo? che ci sia una mano sporca?
(NOI NON CI FERMEREMO MAI)

Domenico Granato, Cardito Commentatore certificato 17.03.11 00:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Schema di decreto legislativo correttivo del decreto per la localizzazione dei siti e la costruzione di centrali nucleari.

La proposta di parere è stata votata dalla maggioranza, da Fli, dall'Udc, con l'astensione però di Savino Pezzotta,

mentre il Pd è uscito dall'aula della commissione e non ha votato e

l'Idv ha votato contro

-----------------

NON HANNO NEMMENO IL CORAGGIO DI VOTARE CONTRO... :(

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 17.03.11 00:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

tutto cio' per dire noi siamo noi e voi non siete un cazzo (liberamente tratto dal "Marchese del Grillo")

avete visto a cosa servono i referendum? solo a farci fare quello che vogliono.

se nell'87 ha vinto il NO, e hanno smantellato le centrali esistenti, vuol dire che doveva andare cosi'

ivan m. Commentatore certificato 16.03.11 23:54| 
 |
Rispondi al commento

A tutti coloro che dicono che "le pale dei generatori eolici sono brutte/rovinano i paesaggi, i pannelli solari rovinano i tetti delle
nostre case" rispondo: -"è vero!! Sono proprio brutti!! Infatti io preferisco i neonati malformati dalle radiazioni, preferisco l'inquinamento estremo che durerà secoli e le balle di quelli che ci vogliono morti!!!" ma andate a Fa#####!!!!

Riccardo bortoluzzi 16.03.11 23:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO grillo sn una ragazza di 20 anni non avevo mai provato ad avventurarmi nel tuo blog!ma ora è GIUNTO IL MOMENTOOO=)SINCERAMENTE SONO PREOCCUPATA PER IL RADIOATTIVO NON POSSO CREDERE CHE LA COSTITUZZIONE ECC ECC...APPROVI UNA CSA DEL GENERE è CONTRO NATURAAA GIA' C'è LA CRISI KE ORMAI CI SIAMO ABITUATI...EH....MA QUESTO PENSO PROPIO KE SARA' LA GOCCIA KE FARA' TRABOCCARE IL VASO NON SI PUO' PIU' ANDARE AVANTI COSI'NO AL NUCLEARE NOOOOOOOOOOOO ANZI DOVREBBERO ABOLIRLO E INIZIARE AD USARE LE C...O DI RISORSE RINNOVABILIIIIIIIIIIII BASTA TUTTE STE DIAVOLERIE DA ASSETATI NO DI SANGUE MA ANCOR PEGGIO DI POTEREEEEEEEEEEEEEEEEEEE UN ABBRACCIO GRILLOOOO da Roby

roberta manfrini 16.03.11 23:42| 
 |
Rispondi al commento

speriamo .... speriamo che non ce la mettano nel culo anche stavolta... e senno' come fa silvio a dire ai mafiosi che poi le centrali non le fa piu????

aristide de monte 16.03.11 23:30| 
 |
Rispondi al commento

Giapponeeeeee ti prego dacci le scorie radioattive e prenditi questi qua, che sono più dannosi!!!

GIUSEPPE F. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.03.11 22:57| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
HANNO VOLUTO LA GUERRA SUL NUCLEARE BENE GLILA DAREMO E CHE CI PROVINO A MENTIRE SUL RISULTATO CHE GLI FACCIAMO NERI
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 16.03.11 22:47| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori