Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Nucleare: siamo in guerra!


Nucleare: siamo in guerra!
(07:00)
guerra-nucleare.jpg

Beppe Grillo - Quella lì che sta parlando in televisione non è l’Italia, sono dei morti, noi da vivi nel 1987 avevamo detto di no, i morti continuano a parlare. Sento dei discorsi di questa gente, dei morti che sono i Veronesi, i Fini, i Casini, questa Prestigiacomo è l’unico Ministro dell’ambiente al mondo che sta parlando a favore di questa tecnologia, l’unico al mondo, la Germania si è fermata, la Svizzera ci sta pensando, il Belgio anche, l’Australia che ha quasi il 30% delle miniere di uranio…
Annozero - Quali sono le ragioni del rilancio del nucleare in Italia? Perché?
Beppe Grillo - Per soldi, noi facciamo 5 centrali, vogliamo fare 5 centrali nucleari in Francia perché la Francia ha 511 miliardi di Euro del nostro debito, noi gli abbiamo venduto il debito e tu sai benissimo che quando vendi il debito a una persona, questa persona diventa padrone della tua vita, noi abbiamo svenduto, cari signori, sovranità popolare attraverso il debito, 511 miliardi di debito in cambio di 4, 5 centrali fatte qua. Questa energia elettrica viene usata per fare edifici che disperdono il 70% dell’energia, potremmo addirittura fare edifici che fanno energia, la fanno in più, allora creare una rete di energia, questa è l’intelligenza, non serve fare il nucleare, l’intelligenza è l’energia del futuro, è l’intelligenza, i cittadini fanno l’energia, se la comunicano e se la passano, faccio un 1 chilowatt in più, lo passo al mio vicino di casa che la compra, la vende, ce la compriamo e ce la vendiamo noi, come Internet.
Annozero- Però quello che le dicono i filonuclearisti è: in Italia saranno costruite centrali di terza generazione e i rischi saranno limitati.
Beppe Grillo - Ma cosa sono le parole? Terza generazione, quarta generazione? Ma se non siamo neanche riusciti a fare un piano di evacuazione per L’Aquila e c’erano tutti gli strumenti per poterlo fare, perché c’erano le previsioni, i terremoti prima e tutto! Questo nucleare è solo cemento, pile, cemento a debito perché la ragione è il debito che abbiamo con i francesi, e scambiamo salute, futuro dei miei figli con un debito, preferisco che questo Paese fallisca piuttosto che scambi il fallimento contro 5 centrali nucleari! Fine, basta, vi posso dimostrare domani mattina che si può fare un edificio a 3.500 metri su un ghiacciaio come hanno fatto gli svizzeri, il Politecnico di Zurigo, solo con l’energia solare, un edificio di 8 piani, con 128 posti letto, con l’acqua calda, con la temperatura di 20°, con 30° sotto zero, solo con energia solare a 3.500 metri sul ghiacciaio del Monte Rosa, va bene? In 35 giorni!
Voi non sapete niente, vi dovete informare, avete il dovere di informarvi su questa cosa e dovete avere il dovere di scendere in piazza e cominciare a prepararvi a protestare formalmente per voi, per i vostri figli! Qui siamo in guerra, nessuno può essere esente, anche voi giornalisti, cari signori, che fate i pennivendoli, con sto cazzo di nocciolo che si scioglie, stanno morendo migliaia di persone, moriranno ancora migliaia di persone, la maggior parte di persone che moriranno, che sono morte, devono ancora morire quelli di in Chernobyl, il picco di mortalità deve ancora esserci, abbiamo qualcosa che non riusciamo a controllare e li mettiamo in mano a chi? Ai Tronchetti Provera? A chi? A questa gente? Ma li avete visti chi sono? E Caltagirone, Ligresti chi sono? Questa gentaglia di sinistra, di destra che fanno il nucleare pulito, sicuro di quarta generazione, prendete, tenete i filmati, saranno per i nostri nipoti, i filmati di questa gente, li dobbiamo tenere, perché tra un anno, due anni, tre anni li andremo a rivedere e allora capiremmo con chi abbiamo avuto a che fare! Siamo gli unici oggi al mondo insieme alla Turchia a Erdogan, Berlusconi e Erdogan che vogliono costruire centrali nucleari, gli unici al mondo! Questa è gente malata di mente, sono malati di mente! Non sanno cos’è una pompa di calore, non sanno cos’è il geotermico, l’eolico, è chiaro che bisogna fare una politica dell’energia, perché non puoi dare al mercato le sovvenzioni così a pioggia, chi li prende? Li prendono i petrolieri, Garrone li prende, i Moratti, l’Enel, l’Edf, chi è che prende i… e io pago il 7% in più della mia bolletta per finanziare Garrone? Ma stiamo scherzando? Pago il 7% in più nella bolletta per finanziare il mio vicino di casa!
Annozero - Anche il Ministro delegato della Enel Conti ha detto “Ma non si può tornare indietro”.
Beppe Grillo - Ma devi smetterla! Ma devi smetterla! Sono andato a Vienna, mi hanno chiamato me a parlare delle vostre cazzo di centrali, me avete fatto in Slovacchia, l’Enel con i miei soldi, con i tuoi soldi va a finanziare due centrali nucleari in Slovacchia degli anni 70, pre - Chernobyl e le rimette a posto, a 40 chilometri dal confine austriaco . Basta! Questa è una guerra! Mettetevi in condizioni di dire: “Questa è una guerra!”, se sono parole forti me ne sbatto i coglioni, dovete andare a fare in culo, tu Berlusconi, tutta questa gente vergognosa e non dovete andare via per il Bunga Bunga, non me ne frega un cazzo del vostro Bunga Bunga, ve ne dovete andare via perché siete contro la società, siete contro il progresso e contro il futuro di questo Paese! La gente è contro, le regioni sono contro, dove fanno a farlo in nucleare? Dove? Con l’esercito? Ma basta dell’esercito, Giannini per favore sei il Generale, fermali tu! Ma è possibile? Vanno a fare le cose contro la volontà? Ma allora che democrazia è? Allora non accetto più nessuna legge da questa gente, non accetto più nulla da questa gente che ha escluso i cittadini da qualsiasi tipo di intervento, ho detto la mia, sul nucleare fate il nucleare, dico la mia sull’acqua che non voglio sia privatizzata me la volete privatizzare, vado a filmare una … faccio 350 mila firme per togliere i criminali dal Parlamento condannati due legislature, il voto di preferenza delle elezioni, le mettete in un cassetto, dove cazzo è andato a finire il cittadino? Con chi ha i rapporti il cittadino? Con un poliziotto antisommossa? E’ questo che volete? E’ finito il nucleare, è finito e lo faremo finire il 12 e il 13 giugno, lo faremo finire, fosse l’ultima cosa che faccio perché ho dei figli e voi mi state puntando una pistola oltre a me, sulla tempia dei miei figli, finito!

Ps: Le "Facce da nucleare" dell'opposizione che si sono assentate alla votazione per l'accorpamento del referendum con le elezioni amministrative sono: Capano, Cimadoro, Ciriello, D'Antona, Farina, Fassino, Fedi, Gozi, Madia, Mastromauro, Porcino, Samperi.
- Scarica il volantino delle "Facce da nucleare" e diffondilo
- Partecipa a "Spegni il nucleare" su FB

Grillo is back

Beppe Grillo is back - Tour 2011 (DVD e libro)
In prevendita con sconto del 10% fino al 23 marzo.
Acquista oggi
la tua copia.


lasettimanabanner.jpg

18 Mar 2011, 15:50 | Scrivi | Commenti (736) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Dio quanta ignoranza sia nell'articolo che nei commenti... spero che un idiota del genere non entri in parlamento, purtroppo la mandria di idioti che gli dà retta è troppo grande.
Non perdo tempo a spiegarvi la marea di idiozie che ho letto sul nucleare, tanto non capite, anzi, non volete capire neanche se vi metto sotto dati concreti. Darete sempre retta ad un comico populista che urla... ora si chiama Grillo, prima si chiamava Silvio.
Una persona ignorante in materia non dovrebbe discutere di queste cose, spero che prima o poi darete a lui uno dei tanti "vaffanculo" che si è divertito a sparare a destra e a manca per acquisire consensi. SVELIATEVI!!1111!
GiGi, ingegnere nucleare.

GiGi I. 27.01.13 01:06| 
 |
Rispondi al commento

Posto che la fissione nucleare ha dimostrato ampiamente i propri limiti, vorrei chiedere un parere, a chi dovesse averne, informazioni in merito alla così detta "fusione fredda".

In questi mesi sono usciti sui blog parecchi post sull'Ing. Andrea Rossi e il suo e-cat, ovvero un presunto generatore di energia tramite fusione atomica che se si dimostrasse funzionare farebbe saltare parecchie delle lobby dell'energia. (Ho cercato di raggruppare un po' di documentazione sul mio blog, lascio il post: http://www.slowarchitecture.it/blog/2011/10/sembra-funzioni/)
Non si riesce tuttavia a capire se si tratta di una bufala o meno. Quel poco che traspare dall'informazione tradizionale fa sempre riferimento al passato dell'Ing. Rossi, (tremendo a detta della stampa, parlo della Petrol Dragon, e frutto di una cospirazione da parte di interessi politici e di "mercato" a detta di Rossi (http://ingandrearossi.com/)) e da queste considerazioni si pretende di desumere che E-cat sia una bufala.
Se E-Cat funzionasse, secondo quanto ci dice Rossi opererebbe, a basse temperature, la fusione di idrogeno con nichel (per mezzo di un catalizzatore segreto) permettendo di ottenere energia ad un costo irrisorio e senza nessun tipo di impatto per l'ambiente. E' già stato approntato (in questi giorni) il sito per le prenotazioni http://ecat.com/), e sembra siano stati sviluppati vari accordi internazionali con Stati Uniti e Grecia per la produzione e commercializzazione del generatore. E' ovvio che se E-cat funziona potrebbe rappresentare un grosso problema per molti produttori attuali di energia, tuttavia lo stesso Rossi non sembra prodigarsi nel fornire delucidazioni in merito al funzionamento del suo generatore. Segnalo la cosa e chiedo se qualcuno ha informazioni più dettagliate in merito. Se E-Cat funzionasse potrebbe realmente cambiarci la vita, sembra che il rapporto di produzione dell'energia sia di 1 a 100.000 a favore di questa nuova tecnologia. Speriamo bene. grazie a chi risponde.

Marco Pastorino (VR), VERONA Commentatore certificato 19.11.11 23:18| 
 |
Rispondi al commento

fino a pochi anni fa sotto i cartelli dei nostri comuni c'era la scritta:"comune denuclearizzato" con tanto di colomba con ramoscello d'ulivo tra il becco....adesso siamo tutti gemellati con comuni francesi...sarà questione di marketing atomico?...ma questo l'ho già scritto un anno fa.rivedere l'intervento di Carlo Rubbia ad anno zero farebbe bene a casini e soci.se la gente in tv vedesse documentari come la trilogia di zeitgeist o i documentari di Alex Jones ENDGAME e L'INGANNO DI OBAMA,magari anche solo QUINTO POTERE,un profetico film degli anni '70 forse s'incazzerebbe di più.ma non sono doppiati...e la gente mica sta li a leggere i sottotitoli per ore....sia mai!....chissà se tu Beppe li hai visti.saluti a tutti.

Stefano Bergamo 27.03.11 15:39| 
 |
Rispondi al commento

UN'IDEA DA DIFFONDERE SUL BLOG: Fate un pdf da scaricare...un foglio facsimile del referendum per il nucleare. Ognuno potrà scaricarlo compilarlo e portarlo alle urne il giorno della votazione amministrativa. Non vogliono fare l'accorpamento? Facciamolo noi!

david bonato 24.03.11 00:38| 
 |
Rispondi al commento

adesso si parla chi chiudere in un sarcofago la centrale di fukuscima... gabbie di cemento seppellite che durano 30 anni prima di iniziare ad avere perdite.

stiamo distuggendo il pianeta senza averne il diritto, forse sarebbe un bene se nel 2012 finisse tutto.

teo m., torino Commentatore certificato 23.03.11 18:56| 
 |
Rispondi al commento

Un esempio di come sistematicamente Mediaset (filonucleare) il suo programma "Striscia la notizia" aggiunge fango e disinformazione nei confronti delle energie rinnovabili come il fotovoltaico. In questo video http://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/videoextra.shtml?12948 un presunto imprenditore nel campo energetico (dal suo sito http://www.burzi.net/ si scopre che ha rapporti con diverse personalità legate a Mediaset), spiega come truffare l'Enel e il GSE (il gestore che eroga gli incentivi) con alcuni semplici accorgimenti. In realtà ciò non è possibile in quanto, in caso di un eccesso di produzione calcolato sulla base della potenza dell'impianto stesso, scatterebbe un immediato controllo da parte del GSE.
In conclusione, si continua a demonizzare un settore che è in grande crescita e che ha creato un indotto di 200.000 posti di lavoro. Ora, con lo stop sugli incentivi del decreto Romani, molte aziende sono destinate a chiudere con molte famiglie in seria difficoltà.

mauro rossi 23.03.11 18:00| 
 |
Rispondi al commento

basta beppe basta!!! siamo tutti stanchi di parlare e basta. qui bisogna agire! dacci una giornata per manifestare tutti in piazza! o qualche giovane come me deve arrivare a darsi fuoco in piazza come gli africani per attirare l'attenzione e accendere la miccia di una rivoluzione italiana????

margareth foffano 23.03.11 16:54| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno tra gli esperti di nucleare sa dirci se le centrali devono essere assicurate per i danni causati alla popolazione e all'ambiente? Esistono riferimenti normativi (ONU? IAEA?) generali? Abbiamo l'obbligo di assicurarci per circolare in auto e non esiste un obbligo di risarcire per chi gestisce le centrali nucleari? Il tema è interessante perchè l'esistenza di una polizza assicurativa potrebbe essere uno degli elementi per valutare la sicurezza (presunta, tutta da dimostrare) di ogni sito nucleare: nessuna compagnia assicurativa avrebbe interesse a sottoscrivere una polizza per un sito ritenuto insicuro! Cmq NO al nucleare.

Michele Pergolani 23.03.11 14:19| 
 |
Rispondi al commento

Come sempre gli altri paesi europei dimostrano di essere più avanti rispetto a noi, leggete quest'articolo tradotto del direttore del daily telegraph sull'energia... In effetti se non ci muoviamo a cambiare rotta la finiremo male!!!

http://muscvlvs.blogspot.com/2011/03/si-profila-minacciosamente-una-guerra.html

Marco De Luigi Commentatore certificato 23.03.11 13:27| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE ho letto anche dai media che la nube arriva come un mostro che ci ucciderà tutti??? ne basta un millionesimo di grammo per essere letale all uomo ??? pareri scienziati?? e normali che tutto quello che spari per aria poi belin te lo riprendi!!!!! un altra cosa che voglio affrontare e una cosa che non ne parli?? e inquinamento elettromagnetico!!!!??abbiamo milioni di antenne!!! e segnali digitali , di telefonia, etc
onde radio piccole che ci attraversano e nessuno dice niente ma belin la cosa piu bella !! e "ponti radio" dei cellulari nascosti fra gli alberi dei giardinetti dove giocano i bambini etc .ti faccio presente che i cellulari parlando solo di quello ma il campo sarebbe larghissimo come argomento... andavano su una banda e una frequenza poi li hanno fatto dual band vuol dire altri ponti con altre frequenze e poi hanno ricavato la terza banda in pratica antenne antenne !!! belin inventore della coccinella che si metteva sul cellulare te lo ricordi????ho voi le opinioni????? bisogna eliminare tutto cio che fa inquinamento elettromagnetico almeno ridurlo?!!!andrebbero approfonditi la radio del vaticano che la si sente sempre dove vai anche nelle buche!! mi era stato posto un rimedio contro questa radio uscendo a bomba kw !! un attenuatore da mettere sul segnale di radio forti e scompariva dal rds -30 db !! MARCONI ha inventato la comunicazione radio gli altri se ne sono impadroniti facendola pagare telefonia etc !!! un saluto come sempre !!!! e a tutti gli amici del blog!!!

mario mario 23.03.11 10:32| 
 |
Rispondi al commento

mORATORIA DI UN ANNO DEL GOVERNO SUL NUCLEARE? BAST...I CERCANO IL MODO DI FAR DIMENTICARE ALLE PERSONE LA PAURA DI ADESSO.... CHE SCHIFO! MA PERCHE' NON SE NE VANNO A FUKUSHIMA A PRENDERSI UNA BOCCATA D'ARIA? TANTO NON FA MALE.....MA CI VADANO SOLO LORO!

elena viola 23.03.11 09:01| 
 |
Rispondi al commento

il mio commento , e un non commento...non ho parole! VORREI PERO' FARE UNA DOMANDA, SE QUALCUNO GENTILMENTE MI SA RISPONDERE: QUANDO PASSEREBBE SOPRA TORINO LA NUBE RADIOATTIVA? TUTTI I SITI E LE TV SONO RETICENTI A PARLARNE. VORREI SAPERLO, ANCHE SE NESSUNO PUO' FARCI MOLTO. GRAZIE SE QUALCUNO MI DA DELUCIDAZIONI. CIAO

elena viola 23.03.11 08:55| 
 |
Rispondi al commento

VOTIAMO SI PER DIRE NO AL NUCLEARE E POI SCATENIAMO IN RETE UN REFERENDUM MONDIALE PER FAR CHIUDERE TUTTE LE CENTRALI DI QUESTO PIANETA

LAURA M. Commentatore certificato 22.03.11 18:37| 
 |
Rispondi al commento

Signori, capisco che Grillo sia molto coinvolgente come personaggio ma datemi retta, qualsiasi tecnico minimamente competente può sbugiardare ogni faziosa idea del simpatico comico...
Ad esempio: la fantomatica Capanna autosufficiente sul Monte Rosa, in realtà:
1) non è autosufficiente;
2) è aperta da metà marzo a metà settembre; negli altri mesi ci vorrebbero 10 volte le risorse disponibili per renderla vivibile;
3) i pannelli solari, vista la bassa temperatura, hanno un altissimo rendimento.
4) l'energia in eccesso viene stoccata tramite batterie, del cui smaltimento, però, non ne parla nessuno...
5) è un complesso da 10kW costatato 4,6 milioni di euro: non aggiungo altro.
Grillo dovrebbe imparare che non basta imprecare o urlare per portare la ragione dalla propria parte. Gli consiglio vivamente di contornarsi di tecnici competenti, invece di questi che non fanno altro che fargli fare figure meschine...

Matteo Alessandri 22.03.11 18:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Volevo segnalarvi queste due interviste al Dottor Benito Li Vigni. Si parla di nucleare, di costi e dei rischi connessi.
Guarda i video
http://www.italiatube.it/play.jsp?vid=962 http://www.italiatube.it/play.jsp?vid=963

SERGIO DI MAMBRO (medialive), Roma Commentatore certificato 22.03.11 18:14| 
 |
Rispondi al commento

ciao beppe,in un paese bello come il nostro,dove la storia ci ha regalato bellezze invidiabili da tutto il mondo,rimango sempre affascinato quando nei siti archeologici si trovano oggetti,storie e stili di vita dei nostri antenati.tra mille anni i nostri nipoti dei nipoti dei nipoti...troveranno sotto il cemento armato una bella centrale nucleare in disuso,ma ancora radioattiva,che soddisfazione lasciare queste belle opere a chi vivra il nostro paese in futuro.NO AL NUCLEARE

claudio d., san miniato Commentatore certificato 22.03.11 18:11| 
 |
Rispondi al commento

La nube radiottiva nei prossimi giorni dovrebbe arrivare in Italia, così si legge sui giornali. No panico, niente preoccupazioni è tutto sotto controllo! Sotto controllo da chi? E se dovesse piovere? Perchè nessuno ci dice esattamente la verità?

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/mondo/2011/03/11/visualizza_new.html_1557212528.html

Marta Restuccia 22.03.11 18:08| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, volevo segnalarti questo interessante articolo che mette in ulteriore evidenza le favole che i nostri politici vogliono raccontarci sul nucleare http://www.leggioggi.it/2011/03/22/nucleare-le-bugie-riflessive/
E un grazie per tutto quello che fai!

Stefano Salvi 22.03.11 10:54| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
A proposito del nucleare e del disastro di Fukushima, invio a te e agli amici del tuo blog un articolo interessante. In breve si parla dell'arrivo della nube radiottiva giapponese sull'Europa per giovedi' o venerdi di questa settimana.

http://www.lefigaro.fr/sciences/2011/03/17/01008-20110317ARTFIG00753-le-panache-radoactif-japonais-modelise-par-des-scientifiques.php

Come forse previsto: NESSUNA TRACCIA DELLA NOTIZIA SULLA STAMPA ITALIANA
E dire che Le Figaro é un giornale piuttosto destrorso

Un caro saluto

Michele

Michele D 22.03.11 09:51| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco perchè quando si parla di energia nessuno cita le invenzioni e gli studi di colui che l'ha creata... Nicola Tesla... il tesla coil funziona, cosi come funzionano i suoi motori elettrici e magnetici... e serve meno di una settimana per costruirli.. http://www.youtube.com/watch?v=FY-AS13fl30 ... energia libera, pulita e per tutti.. invece parlate di grandi opere, di nucleare, di eolico, di pannelli fotovoltaici che richiedono tempi lunghissimi e notevoli investimenti economici.. Beppe... in tutte le parti del mondo le persone costruiscono tesla coil nei loro garege o nelle loro abitazioni.. possibile che tra le tue conoscenze non c'è uno scienziato che sia in grado di farlo cosi da darti la possibilità di mostrarlo a tutta l'Italia ?

Catello Cobuzio 22.03.11 08:36| 
 |
Rispondi al commento

per Radio Maria è il giusto castigo di Dio.
Poi dice che i musulmani sono cattivi e fanatici.
Ascoltate qua

http://www.youtube.com/watch?v=iIm9E76-jtA&feature=player_embedded#at=31

Alessandro L., Firenze Commentatore certificato 21.03.11 23:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A questo link troverete uno studio da me condotto dove è dimostrato che il nucleare è costoso e poco competitivo rispetto al rinnovabile, oltre ad essere dannoso e pericoloso... e per di più ci renderà schiavi degli stati possessori di uran...io (che è già in via di esaurimento)... Se avete voglia e tempo leggete qui:

https://docs.google.com/viewer?a=v&pid=explorer&chrome=true&srcid=0BwHNjLzvX6S0NGVhMTE3MjAtY2JlZS00YWM3LWFiYjUtMjZjZDZkNWYwYjVl&hl=it&authkey=CKzpooAF

Margherita Piccirilli 21.03.11 23:24| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
ciao a tutti,
mi è giunta voce che in modo molto subdolo e in sordina stiano portando avanti i lavori per la realizzazione dei canali che costituirebbero parte dell'impianto di raffreddamento di una futura centrale nucleare in Sardegna, esattamente in provincia di Oristano in una località chiamata Cirras. Qualcuno ha delle notizie precise in merito? Se fosse vero dobbiamo fare in tutti i modi per fermare quei buorsauri scellerati.

Davide M., Bologna Commentatore certificato 21.03.11 21:50| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
ti ho visto ieri in tv, condivido diverse cose da te dette, non il metodo. Dopo l'incazzatura che ormai c'e' da anni è il momento di tornare tranquilli e iniziare a mettere giù una proposta alternativa e reale a quella berlusconiana. La sinistra è evidente che non ha lo spessore e la credibilità per farlo.
Ti lancio qualche proposta concreta:
1- Come figura rimani ambigua, ormai fai politica da anni, ma non scendi in campo in prima persona, mantieni il tuo ruolo di comico e ti precludi la possibilità di far passare il tuo messaggio a chi vota, ma non si informa per nulla o guardando Vespa o Fede.

2- Troppo facile dire gli inceneritori fanno schifo e le centrali nucleari sono un disastro.
Ho cercato informazioni precise a riguardo, il tuo pool di consulenti scienziati e nobel certo può dare una mano, mettiamo nero su bianco un programma energetico alternativo che comprenda anche costi, tempi e tecnologie usate valutando il fabbisogno di energia in Italia e per far lavorare le industrie in maniera competitiva.

3-I videomessaggi sono roba da Bin Laden e Berlusconi non vedo perchè tu non possa andare di persona da Santoro ad esprimere le tue opinioni senza per forza dire che sono tutti morti e insultare. Metti giù i dati porta gli scienziati, sbugiarda Veronesi. La goduria sarebbe infinita

4-Metti giù un programma di 5 proposte concrete Positive sui grandi temi: Politica estera, Disoccupazione Giovanile, Questione meridionale, Energia, diritto di informazione. E' troppo facile essere popolari segnalando le cose che non vanno come tu fai, è più difficile, ma molto più utile fare delle proposte convincenti che producano dei cambiamenti reali.
I 4 punti sopra sono semplicemente ciò che pensavo mentre ti vedevo in TV non voglio sembrare presuntuoso, ma mi sembra assurdo lanciare il Movimento 5 stelle e poi tirarsi indietro facendo esporre dei bravi ragazzi, ma che non godono della tua popolarità.Sei un grande comico forse è ora di diventare un grande politico

Luca De Bellis 21.03.11 19:23| 
 |
Rispondi al commento

cosa pensate di questa cosa di cui nessuno parla: ?
http://redhero.splinder.com/post/17182366/fabio-cardone-e-il-nucleare-pulito

Emanuele Bianchi 21.03.11 17:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

live (o quSI) dal giappone

http://www3.nhk.or.jp/nhkworld/

emiliano r., roma Commentatore certificato 21.03.11 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Non vorrei che un giorno,
svegliandomi, credendo
sia l'immenso a travolgermi,
mi trovassi polverizzata,
irradiata da una bomba ad orolegeria
che si chiama centrale nucleare.

BERLUSCA AND COMPANY SE AMATE COSI' TANTO E CREDETE COSI' TANTO NELLE CENTRALI NUCLEARI, PERCHE' CAXXO NON INIZIATE A COSTRUIRNE UN PAIO PROPRIO ACCANTO AL LETTO DEI VOSTRI FIGLI, DEI VOSTRI NIPOTI... SE SONO COSI' SICURE.. COME DITE VOI, DI TERZA GENERAZIONE, CHE PROBLEMA C'E'??

Dico NO AL NUCLEARE.

valentina bella 21.03.11 15:44| 
 |
Rispondi al commento

Tornerò qui tutti i giorni e tutte le notti per scrivere che sono stato bannato da questo blog senza ragione. E' il terzo anno consecutivo in cui vedo rimuovere i miei commenti e se faccio un nuovo account RI-vengo bannato!
Tu amico lettore che stai per caso leggendo questo messaggio, segnati il mio nome (non posso più commentare come utente certificato poichè i miei messaggi spariscono automaticamente), e poi lascia passare qualche ora e vedrai che questo messaggio firmato Franco Muzzi sarà scomparso.
Ma ti rendi conto??? Beppe Grillo, quello che protesta contro gli abusi di potere, ABUSA DI POTERE in un blog!!? (lo so che non è lui in prima persona, ma il blog è suo!).
TORNERO' TUTTI I GIORNI! QUELLO CHE MI ACCADE NON E' GIUSTO! DOVREI RIVOLGERMI A QUALCHE GIORNALE E DIMOSTRARGLI CHE QUI SI USANO DUE PESI E DUE MISURE! Grillo non è corretto quello che fai! è troppo comodo farsi vedere in tv su interventi registrati! CONFRONTATI IN DIRETTA! E spera che io non sia tra il pubblico!
a domani! a dopodomani! a dopodopodomani! e così per tutti i giorni del futuro! IMPARERAI SULLA TUA PELLE CHE NESSUNA VOCE E' INUDIBILE!
franco muzzi

franco muzzi 21.03.11 03:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe,
mi sono dimenticata di dirti:
Ogni scelta politica E' POLITICA.
Mi ricordo un discorso di Barack Obama in cui disse :"l'america concentrerà le sue energie a trovare fonti alternative al petrolio". L'Italia schiava (non di Roma), improvvisamente decide di fare centrali nucleari.... chissà perche??!!!!!
:-) pa

Paola Sommaruga 21.03.11 00:23| 
 |
Rispondi al commento

La cosa che mi fa più incazzare è questa: dover sentire dai nostri politici, dopo tutto il casino che è successo in Giappone, che "occorre essere prudenti e riflettere"...
Ma dico io, usando lo 0,1% della mia intelligenza umana, a me dopo il casino che è successo in Giappone mi viene invece da dire che LA MIA STESSA INTELLIGENZA MI IMPONE DI DIRE SUBITO NO ALL'ENERGIA NUCLEARE IN ITALIA ED ANZI NEL MONDO INTERO CAZZO! Altro che prudenza e riflessione. Qui non c'è un cazzo da riflettere! Bisogna finirla col nucleare! Finirla domani mattina! Facciamo il solare, l'eolico e non rompeteci più i coglioni. I nostri politici sono vecchi, fuori contesto, non capiscono un diavolo di nulla! BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!

Luigi Di Pasquale 20.03.11 23:41| 
 |
Rispondi al commento

non ho letto tutti i commenti, probabilmente quindi è già stato detto, ma potrebbe valere la pena ripetersi: consiglio di vedere un episodio del tg francese sul canale tf1, purtroppo nn riesco a linkarlo (vi posso mettere solo il link della pagina di fb: http://www.facebook.com/home.php#!/video/video.php?v=1713211644633&comments).
Il tg francese spiega come dei ricercatori francesi e spagnoli abbiano capito come fabbricare atificialmente ed in breve tempo il carburante.

raffaella porazzi 20.03.11 19:37| 
 |
Rispondi al commento

Lannes è stato a Caorso, nella più importante centrale nucleare e qui ha scoperto entrando di nascosto, senza autorizzazione, che il governo Berlusconi ha affidato lo smantellamento delle centrali nucleari alla ndrangheta, che sta dietro una società che si chiama Ecoge che ha sede a Genova. Questa società carica i rifiuti nucleari in dei container che da Caorso vanno a Genova e poi a La Spezia, in attesa di navi su cui caricarli e verranno affondate.

La Stampa ha impedito a Lannes di pubblicare l'inchiesta e nessun altro giornale l'ha voluta questa inchiesta. A lamezia Lannes ha smentito la tesi del ministro Prestigiacomo, grazie ad una pubblicazione del 1977 della Marina Militare Italiana intitolata “I mercantili Perduti”.

pino balia 20.03.11 19:04| 
 |
Rispondi al commento

Il nucleare è un'idea obsoleta perchè è portata avanti da persone obsolete. NON dobbiamo credere che il nucleare E' LA SOLA soluzione possibile per un piano energetico nazionele. Ma il problema è di fondo. Dobbiamo sbarazzarci delle persone obsolete!! che non vanno 'etichettate' come di destra o di sinistra ma vanno etichettate come 'persone superare'. Per sbarazzarcene dobbiamo mobilitare le NOSTRE COSCIENZE e quelle degli altri, dei nostri vicini, dei nostri amici, dei nostri cari!!!! PARLIAMOCI NOI!! PERCHE' OGGI NELLA POLITICA E NEGLI OBSOLETI AL POTERE TROVIAMO UN MURO. Scambiarci le opinioni, mobilitare le nostre coscienze è l'unica cosa che non possono portarci via. Sbarazziamoci delle vecchie culture!!

Fabrizio S. Commentatore certificato 20.03.11 18:43| 
 |
Rispondi al commento

Il nucleare è un'idea obsoleta perchè è portata avanti da persone obsolete. La propaganda vuole far credere che il nucleare E' LA SOLA soluzione possibile per un piano energetico nazionele. Ma il problema è di fondo. Dobbiamo sbarazzarci delle persone obsolete!! che non vanno 'etichettate' come di destra o di sinistra ma vanno etichettate come 'persone superare'. Per sbarazzarcene dobbiamo mobilitare le NOSTRE COSCIENZE e quelle degli altri, dei nostri cari, dei nostri amici,!!!! PARLIAMOCI NOI!! PERCHE' OGGI NELLA POLITICA E NEGLI OBSOLETI AL POTERE TROVIAMO UN MURO.

Fabrizio S. Commentatore certificato 20.03.11 18:30| 
 |
Rispondi al commento

IMOLA 20/03/2011
Siamo dei folli assetanati, guidati da un branco di puttanieri e zimbelli, mancava solo il nucleare per rendere ancora più drammatico la fine umana.
Le iene del governo non importa nienete di ambente e salute loro vogliono soldi e potere, ma si consolino, ci fregheranno,ma quando tocchera anche loro saranno uguali a tutti i cittadini, le rediazioni non scanseranno i ricchi, le belle donzelle ho i potenti, loro entreranno senza distinzione e loro sofriranno più di noi poveri cristi non avendo niente da perdere tranne la vita.

GIUSEPPE TONNINI, IMOLA Commentatore certificato 20.03.11 18:16| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena pubblicato sul mio blog un articolo che vuole affrontare il dibattito delle risorse energetiche, reso attuale dal terremoto giapponese, dalla crisi socio-politica dei paesi nord africani e dall'imminente referendum sul nucleare previsto per giugno; dall'articolo, intitolato "Risorse energetiche democrazia e crescita economica" dovrebbe risultare chiara la mia posizione al riguardo.

Financial Markets LAB

www.financialmarketslab.blogspot.com

Financial Markets LAB 20.03.11 18:13| 
 |
Rispondi al commento

ciao Beppe

il sole è certamente utile, ma la storia della casetta in cima al monte ha
un problema, certo funziona col sole... ma tutta l'energia che è servita
per farla e per fare tutto quello che funzione la dentro (e per ripararlo
quando si romperà) chi ce l'ha messa? certo ancora il sole, ma come
petrolio/carbone/gas

la tua casa sarà anche scaldata col sole ma per farla hanno usato il
fossile perchè se aspettavi di far girare la betoniera e far funzionale le
gru coi pannelli solari a quest'ora eri ancora in mezzo a una strada :-)

quando parliamo di ste cose cerchiamo di vedere tutto il sistema

questo post non vuol ovviamente essere pro nuke, spendere soldi per il
nucleare penso sia il peggio che si possa fare

saluti

casa a sole 20.03.11 18:04| 
 |
Rispondi al commento

Premetto che non ho ancora preso una decisione pro o contro nucleare, sono solito prendere posizioni così importanti a mentre fredda e dopo essermi informato al meglio su un argomento e tutto quello che lo circonda...

Per farvi riflettere un attimo come si sul dire non tutto il male viene per nuocere...

http://www.focus.it/Salute/news/fermate-due-centrali-sono-a-rischio-gli-esami-di-medicina-nucleare-201003191618.aspx

Chissa se qualcuno di voi o dei vostri parenti è stato salvato grazie ad una merdosa centrale nucleare degli anni 50 ...

David Barbieri 20.03.11 17:15| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena assistito sgomento ad un commento spudoratamente pro-nucleare da parte di una delle persone che pensavo di stimare maggiormente in ambito scientifico, Marcherita Hack.
Delirio atomico: visto che viviamo nel "villaggio globale" mettiamo le centrali in paesi sicuri dal punto di vista sismico e tsunami...in cambio, per chi ospita le centrali l'energia avrà un costo minimo.
Già..peccato che il naturale risultato di questa fantasia trasferisca il "pacchetto" atomico a casa del vicino (preferibilmente non troppo) più povero. E ti pareva.
E davvero possibile che una persona come la Hack non ci abbia pensato??

Stefano Gentile 20.03.11 16:16| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti,
letta la denuncia del movimento 5 ***** sull'acqua dell'Astigiano.
Possibile che nn si possa risalire anche per 40 anni, persona per persona, firma di atti per firma di atti, a tutte le persone che hanno e partecipano anche a questa strage?
E noi vorremmo centrali nucleari, dopo che da 40 anni non riusciamo nemmeno a stoccare in modo decente e sicuro le scorie di 40 anni fa?
Dopo che abbiamo le discariche sature di rifiuti radioattivi degli ospedali?
MA SOLO DA QUESTO SI CAPISCE CHE SONO DEGLI IMBECILLI SENZA RITEGNO, del resto un maestro di sci, una starlett da nudo in calendario, una di cui ho visto su internet i suoi scorci di cosce e anche piu su, la figlia di un noto stragista ambientale, un imputato che vuole riformare la giustizia, un cocainomane che gioca a risiko, un poeta che nessuno ha mai credo pubblicato, un nano che come recita De Andre ha il cuore troppo vicino al buco del.., aggiungete voi.
Possiamo noi in questo modo non dico fronteggiare, almeno affrontare a testa alta una qualsiasi crisi? Non dico internazionale, a meno che nn si parli di sci unito o spazzaneve, ma almeno interna?
E nn parliamo del Vendola dal linguaggio ermetico che nn dice mai niente e razzola nel modo peggiore, una sinistra che nn ha fatto la sinistra a memoria d'uomo.
Ci vogliono dei processi, dei magistrati difesi con spalle ultracoperte che possano fare finalmente il loro lavoro, la certezza della pena, il rientro dei capitali con la confisca di tutti i beni di sta gentaglia, andare a vedere chi ha fatto il condono coi capitali dall'estero e fargli un mazzo tanto, solo con questo si mette quasi a posto il bilancio dello stato.
Chi sbaglia in questo modo DEVE pagare, sono delitti contro l'umanita', e nn mi frega niente di rosso, giallo e verde.
Tanto sono tutti la stessa marmaglia.
E tutti a casa, ricambio TOTALE in parlamento.
Quanto manca ?
viva sempre viva 5 *****

NNseNEpuoPIU 20.03.11 14:53| 
 |
Rispondi al commento

Ma è una buffonata evidente, è la solita zozzeria di questo paese in cui la corruzione è ormai un cancro troppo ramificato. Siamo in fase terminale. La peggiore feccia ormai governa e controlla questo paese (e chi controlla non è solo la marionetta-poltico esposto al pubblico...). E la corruzione è ormai ramificata anche negli strati più bassi della popolazione.
Vero quanto scritto in merito al nostro debito verso la Francia e le motivazioni conseguenti.
Ma vogliamo sorvolare su tutti i LOSCHI ENORMI interessi che girano e gireranno intorno a questo business ?
Tutte le consulenze d'oro (e in buona parte fasulle) che saranno necessarie, tutti gli enti che saranno costituiti con direigenti stipendiati a lingotti d'oro, tutte le imprese cui sarà affidato un ruolo a questo banchetto (senza alcun titolo). Si comincerà a progettare per poi rifare tutto. Si comincerà a costruire per poi fermare e rifare tutto. Il tutto decine e decine di volte, facendo scorrere fiumi di soldi verso le solite tasche. E vogliamo mettere dopo la costruzione ?
Per non parlare dei rifiuti tossici : secondo voi come saranno gestiti e chi entrerà in questo business ? Troppo facile la risposta, vero ?

Fabio Arnò 20.03.11 12:56| 
 |
Rispondi al commento

Votate no al referendum sul nucleare, mi raccomando... L'Italia con centrali atomiche fa paura, non riuscite a gestire i rifiuti urbani in una città di media grandezza come Napoli e pretendete di riuscire a gestire le scorie nucleari prodotte da una centrale... Già oggi, in discariche a cielo aperto, vengono ritrovate scorie radioattive provenienti da laboratori di ricerca e ospedali... Mancate assolutamente di senso civico, non avete alcuna idea di cosa voglia dire la parola "Stato" e cosa sia il bene comune! Meglio non fare il passo più lungo della gamba... prima di prendere decisioni avventate, restaurate la vera democrazia anche in Italia, scacciate gli usurpatori e gli aprofittatori e poi prendete in mano il vostro destino dando una svolta in positivo a quel grande paese che è l'Italia.
Non sono italiano, vengo dall'unico altro paese al mondo, oltre all'Italia, che ha come lingua ufficiale l'italiano, e sono innamorato del vostro paese, l'ho visitato quasi tutto, ma non vengo più... ogni volta che scendo in Italia resto amareggiato, vedo il declino sociale, economico e politico, vedo territori stupendi distrutti dall'incuria e dal menefreghismo, monumenti unici al mondo lasciati al loro destino... La forza e la serietà dell'Italia sono importanti anche per noi, piccola minoranza linguistica nel paese, dobbiamo lottare per mantenere la cultura italiana in un paese a maggioranza tedescofona, l'italianità è in caduta libera, e questo anche a causa dell'immagine pietosa che date all'estero.
Leggendo i vari commenti in questo blog mi rendo conto che ci sono comunque tante voci critiche e responsabili, e questo malgrado un'informazione carente che fa acqua da tutte le parti, ma secondo me, dovreste gridare ancora di più la vostra rabbia... una rivoluzione, anche a 5 stelle, per liberarsi dal tiranno e rimettere in moto il vostro paese è possibile, lo stanno facendo in altri paesi, perchè non in Italia?
Con i migliori auguri.

sergio 20.03.11 11:02| 
 |
Rispondi al commento

Guerra sì e no.
Gadaffi è un Sanguinario.
I Petrolieri, di piu'.
Il Petrolio va dichiarato Patrimonio dell'Umanita' come i Tesori dell'Unesco.
Tutelato, non Pompato.
I Leghisti, Codardi, Producono Armi e le Vendono.
Ma son Contrari alla Guerra.
Un Blitz nel Palazzo, fall' all'epoca Carter, ergo, stavolta van giu' Tosti.
Coerenza, vuol la Nazionalizzazione delle Sette Sorelle sotto l'egida Banca Etica Onlus, per debellare la Fame nel Mondo.
Disarmo Multilaterale.
Incompatibilitaì Ambientale a Fabbriche Armi e Smantellamento con Riconversione.
Ci Vorranno 2 Secoli, ma così Sara'.
Visto lo Scempio Nucleare, Sprecare Energia per Guerre, è da Folli.
Gli Usa, li provammo noi nelle WW2.
C'era Hitler, Auwiedersen...

enrico w., novara Commentatore certificato 20.03.11 09:50| 
 |
Rispondi al commento

Il mondo è già pieno di miliardi di schiavi che per sopravvivere sono disposti a tutto ovvero a raccogliere a vita le briciole dei lauti pasti del tiranno.
Ora ne arriveranno altri a rimpinguare le fila di questi eserciti di schiavi. Tra poco le ultime e minime regole sociali andranno a farsi fottere. Tra poco non commenteremo più l’esito o il rispetto di questo o di quel referendum o il politico che ruba e le centrali nucleari che s’han da fare o no.
Entrare in guerra con Gheddafi? Non si parla mai di case a risparmio energetico, di risparmio energetico, di ecologia, di migliorare il trasporto pubblico etc.
Tra poco per difendere il proprio pezzetto di terra saranno necessarie le armi.
Basta per un po’ con il fare figli! La terra è limitata, non infinita.
E’ come stare in 1000 su un autobus che ne può portare 100. Non hai neanche lo spazio di respirare. Nessun posto vicino al finestrino o panorami da guardare. Puoi solo badare al portafogli, a respirare le puzze del vicino ed a non farti schiacciare.
Riduzione rapida della popolazione mondiale!
Nessun comunismo da realizzare, nessun ritorno di Gesù sulla terra a salvarci, nessuna ridistribuzione del reddito, nessuna utopia da mettere in atto. Sono tutte stronzate.
Dovremmo di nuovo imparare a campare. Ricominciando da capo. Partendo dalla rivoluzione interiore dell’individuo.
Ma per farlo dobbiamo essere in pochi. Così in tanti siamo troppo impegnati a sopravvivere. Così tanti non ci sarà mai né spazio né tempo. Passeremo la vita a commentare sui blog.

Gianni Palma Commentatore certificato 20.03.11 09:16| 
 |
Rispondi al commento

Dati sulla contaminazione a Tokyo da fonti indipendenti, fonte Criirad (www.criirad.org). Il Cesio 137, nel quartiere di Setagaya nel lasso di tempo compreso fra la mezzanotte di martedì 15 marzo e le 18 di mercoledì 16 era pari a 3,2 Bq/m3 (valori medi). Un milione di volte in più del valore normale. Dal 1 al 3 maggio 1986, subito dopo l’esplosione della centrale di Tchernobyl, nel sud/est della Francia, una delle zone europeee più colpite dal fall out radioattivo, erano stati misurati valori da 0,3 a 0,9 Bq/m3.

Robby Frezza, Palestrina Commentatore certificato 20.03.11 08:31| 
 |
Rispondi al commento

Non glielo permetteremo mai.

Gino Lamanna, Parma Commentatore certificato 20.03.11 03:35| 
 |
Rispondi al commento

occhio però, perchè chi ha investito seriamente e in modo massiccio sono le Banche di tutto il Mondo, comprese, le care nostrane, Intesa, Banca d'Italia, e molte alte con cordate a scala Europea, Governate come al solito da gente che scrupoli non ne ha,poi i Privati pazzi, ma quelli che sempre hanno azioni di maggioranza nel sistema Monetario, per fare un nome a VR: Biasi, Manager dell' ex Gruppo Siderurgico, a livello Internazionale, Ora Primo Azionista della Cariverona gruppo Fideraum..anche se il Disastro però ha fatto riflettere Milioni di Idioti, si sa benissimo quanto sporco danaro giri in Italia, Ma deciderà il POPOLO SOVRANO!Anche se lo aveva già Fatto.....

Luciano B., Verona Commentatore certificato 20.03.11 00:10| 
 |
Rispondi al commento

Volevo segnalare una questione di linguaggio relativa al referendum. Ho aperto la web del tg3 per vedere le news e ho notato questa top news cosi` intitolata:"IDV IN PIAZZA PER DIRE NO
Mobilitazione in piazza dell'Italia Dei Valori per la campagna referendaria su nucleare e legittimo impedimento. Chiediamo ai cittadini, dice Di Pietro, di andare a votare per dire no a scelte ….“ Guardando il video si intuisce che in realta` quel no e` un si .. Questo puo` essere un modo di fare imformazione pericolosa ... siamo in guerra e allora aggiustiamo le cartucce.. dobbiamo portare il si. Siamo una nazione Antinucleare? SI... Vi chiedo aiuto in questo cambiamento del linguaggio.
La vostra creativita` sapra` far meglio ma spero sia chiaro il senso di quello che voglio dire. E` tardi ed e` stata una giornata difficile. Un saluto a tutta la comunita`. RosannaSM

Rosanna Santa Maria 19.03.11 21:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate l'ignoranza ma ho due domande a cui vorrei trovare una risposta..
1. quorum.. maggioranza+1.. questo vuol dire di preciso? quanti sono esattamente gli aventi diritto al voto?

2. vivo a londra.. posso votare si al referendum da qua in qualche modo o devo essere in Italia per farlo?

grazie in anticipo

Grillo sei un grande! continua così.. dobbiamo darci una sveglia tutti seno qui non si va avanti...

Luca Grosso 19.03.11 21:33| 
 |
Rispondi al commento

Per gli ITALIANI,
25 Aprile ci sarà una grande manifestazione a Roma ,contro la casta politica,
siamo in tanti ma vogliamo essere di più, manchi tù, dillo a tutti e iscriviti alla pagina fb,25 aprile italia libera

sergio m., campobasso Commentatore certificato 19.03.11 20:56| 
 |
Rispondi al commento

Grillo dice : ho detto la mia, sul nucleare fate il nucleare, dico la mia sull’acqua che non voglio sia privatizzata me la volete privatizzare, vado a filmare una … faccio 350 mila firme per togliere i criminali dal Parlamento condannati due legislature, il voto di preferenza delle elezioni, le mettete in un cassetto, dove cazzo è andato a finire il cittadino? Con chi ha i rapporti il cittadino? Con un poliziotto antisommossa? E’ questo che volete? E’ finito il nucleare, è finito e lo faremo finire il 12 e il 13 giugno

sergio m., campobasso Commentatore certificato 19.03.11 20:55| 
 |
Rispondi al commento

Negli ultimi 2 anni in italia solo di fotovoltaico si è installato l'equivalente energetico di una centrale nucleare, quindi volendo nei prossimi 5-6 anni si può arrivare alla produzione energetica delle centrali che vogliono quei pazzi di Enel Veronesi & Company, ma quello che fa più paura alle lobby è che questa energià non è in mano ad uno solo ma a centinaia di migliaia di cittadini.
Un oncologo che fa il nuclearista od è un pazzo od un corrotto schifoso, dobbiamo sconfiggerli a giugno con il referendum e facendo del nostro meglio x incentivare le energie rinnovabili, se non si anno soldi ci si può associare tra più cittadini e farsi un impianto condiviso (magari sul tetto di una scuola come stiamo per fare nel mio paese). E se non servirà e vorranno fare lo stesso questi mostri dovremo essere pronti anche a combattere ! loro non mollano ? noi neanche (e siamo tanti).
Riccardo

Riccardo Tonelli 19.03.11 20:38| 
 |
Rispondi al commento

è nata una nuova parola : il "nuclearista" vedi su wikipedia .parola con sottile vena dispregiativa.

marcopanna 19.03.11 20:07| 
 |
Rispondi al commento

Leggete questo:

"USA, Francia e Russia avrebbero esercitato pressioni sul governo italiano per aggiudicarsi una fetta delle commesse per la ripresa del programma nucleare. Si parla anche di mazzette."

http://www.webmasterpoint.org/news/centrali-nucleari-in-italia-tangenti-secondo-wikileaks-dai-francesi_p39653.html

Matteo Pietri Commentatore certificato 19.03.11 18:52| 
 |
Rispondi al commento

ENERGIA: INAUGURATO CAVO SOTTOMARINO CON LA SARDEGNA DA 1000 MW

(ASCA) - Borgo Sabotino (LT), 17 mar - Al via il nuovo elettrodotto sottomarino SAPEI che unisce per la prima volta direttamente la Sardegna con la penisola italiana.

Come da un precedente mio post credo proprio che la Sardegna ospiterà la prima centrale nucleare.

Che ne pensate????
economia sarda pastorizia è al collasso il territorio non è sismico ....

forza sardegna
sabatino

sabatino petrosino 19.03.11 18:46| 
 |
Rispondi al commento

Franco Battiato lo cantava già 20 anni fa, e forse aveva ragione... Non cambierà....! Oggi queste note si confondono con il nostro inno... e con la sorte dell'umanità... nulla è più emblematico di chi si ostina a non vedere, accecato dal potere ignora che nulla resterà se non l'autodistruzione ottusa. Non basta il disastro che tutto il mondo sta vivendo con apprensione sul tragico destino che ineluttabile aspetta ormai milioni di persone in balia di radiazioni nucleari che cambieranno per sempre il loro destino (uomini, donne e bambini), per quali forse ci verrà chiesto un contributo economico... , ma quale aiuto, quale contributo umanitario se non quello di garantire e tutelare un futuro.....? Il diritto di vivere? Il diritto di non nascere con l’incubo di una morte fisica e/o sociale, sempre indotte artificialmente… nel nome del “dio sviluppo”… e quale futuro nel nucleare? Quale riflessione davanti a "quei corpi in terra senza più calore?" Oggi non contempliamo più il cielo e i fiori ma si continua a contemplare quell'inarrestabile CRAVING dai titoli di borsa (sembra che ci si preoccupi di aggiustare il Giappone per il bene delle borse e non per quello dell'umanità). Davanti a tutto questo i nostri "responsabili", continuano a parlare di NUCLEARE! Mentre gli altri paesi pensano a bloccare i progetti sul nucleare!!
La speranza che ogni bambino nutre e che è racchiusa nelle frasi come… “cosa farai da grande..?” un tempo si rispondeva.. : “da grande farò il medico… il cantante… il meccanico… l’astronauta… il contadino….” Ogni ispirazione si reggeva sulla speranza di poter realizzare un sogno… crescere ed invecchiare con l’orgoglio nel cuore di aver contribuito a lasciar un segno della propria esistenza. Ma oggi forse… La speranza si ferma davanti alla frase…”cosa farai da grande…?” “ Da grande farò il disoccupato… e se va bene sarò uno splendido precario…” il nucleare è la risposta a tutto questo…! Forse per non soffrire… perché oggi nell’era delle pelli sempre gio


Circa la fonte di quanto riportato in un post
da Antonio di Criscio direttamente dal Giappone
e ripreso nei commenti di Masada
http://masadaweb.org/2011/03/18/masada-n%C2%B0-1273-18-3-2011-anniversari-e-ipocrisie/#comments
Antonio mi scrive:

Ti rispondo volentieri. Per le notizie sul Giappone la fonte non e' ufficiale, infatti abbiamo scritto 'se confermato'. Cio' premesso e' attendibile, perche' proviene da un impiegato dell'azienda Giapponese in contatto con una parente Italiana, e questo l'abbiamo verificato. Mettere come fonte un nome e cognome giapponese non cambierebbe nulla, pertanto l'abbiamo girata cosi' come pervenuta. La seconda parte, che ci sta a cuore molto, e' la sintesi delle reali poliche in atto in Italia nei confronti della riconversione al rinnovabile, attestato da tutti gli ultimi atti legislativi, e dai reiterati tentativi di favorire le lobbies del petrolio e del nucleare, con uno strano silenzio anche dell'opposizione. Hanno gia' fatto passare un primo decreto fatto in silenzio ed infretta che aveva l'intento di affossare il rinnovabile in Italia. Ma la questione e' ancora in corso, aspettiamo nuovi decreti, e l'intento di favorire poteri forti a discapito dell'attenzione all'ecologia e gli interessi della gente e' sempre in agguato. L'unico modo e' far girare le informazioni che noi,operanti nel settore riusciamo a procurarci,perche' la gente sappia e possa difendere il proprio futuro. Spero di essere stato abbastanza chiaro. Se ti interessa ti terro' aggiornata sugli sviluppi. Antonio.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.03.11 16:16| 
 |
Rispondi al commento

ragazzi questa è una guerra DOBBIAMO FARCI SENTIRE UNITI, NO AL NUCLEARE a costo di farci arrestare dalla polizia

Igor. di Genova

igor igor 19.03.11 16:14| 
 |
Rispondi al commento

Questa vignetta fa capire benissimo la situazione politica italiana... http://muscvlvs.blogspot.com/2011/03/la-vignetta-dell-evoluzione-degli.html

Franco De Luigi 19.03.11 15:57| 
 |
Rispondi al commento

considerazioni sulla rivoluzione libica e le altre:

si sa che e' un paese ricco, si sa che le sue ricchezze vengono letteralmente rubate alla gente da cricche di potere, con a capo gheddafi.
si sa che gheddafi per mantenere il potere si e' sempre comportato da tiranno sanguinarioverso il suo popolo che considera (basta acnhe solo sentirlo parlare) i suoi schiavi, quasi umani senza diritti.

una domanda: se in italia avessimo questa situazione, un po' ci siamo e possiamo capirla comunque non e' cosi' tragica come quella libica, ci ribelleremmo? trovando coraggio, l'abbiamo fatto ai tempi del fascismo, puo' darsi di si. e se il tiranno che stiamo combattendo ci comincia a bombardare, a usare squadracce di mercenari per fare rappresaglie casa per casa a tagliare le teste, chiederemmo aiuto alla comunita' internazionale? penso di si, il tiranno sarebbe in quel caso un criminale di guerra e la conunita' internazionale avrebbe un appiglio legale per intervenire. ed e' quello che sta succedendo in libia.

prima di dire: non bisognava intervenire, si va li' solo per il petrolio (qualcosa i libici dovranno cedere a chi li sta aiutando, do ut des), i soliti americani imperialisti e guerrafondai, ci metteranno un tiranno peggiore, etcetc., sarebbe bene mettersi nei panni dei libici, egiziani, tunisini etcetc.

p.s. ricordo che tanti nel blog, chiaramente anche scherzando, spesso chiedono alla germania di invaderci per molto meno. e che avremmo apprezzato l'intervento delle istituzioni internazionali solo per i fatti del g8 di genova. e che una parte delle nsotre speranze (di noi italiani) vengono proprio dai patti e dalle istituzioni internzionali (strasburrgo, ue, che senza di lei saremmo gia' di fatto in un regime, onu etcetc.).

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 19.03.11 15:17| 
 |
Rispondi al commento

mentre si festeggiano i 150 anni da che sbattemmo fuori gli stranieri dall' Italia assistiamo impotenti ad una nuova invasione di selvaggi addirittura peggiori dei precedenti.

Rosetta S. Commentatore certificato 19.03.11 14:57| 
 |
Rispondi al commento

voi dite che se vado a Lampedusa in gommone mi danno una casa popolare ?

Mi danno 30/50 €/giono ?

mi trovano un lavoro ?

Rosetta S. Commentatore certificato 19.03.11 14:55| 
 |
Rispondi al commento

a proposito di 'immigrati'...

TG1 ore 13 - l'ineffabile Mantovano dichiara che gli immigrati dai barconi HANNO DIRITTO a una adeguata accoglienza.

noi non abbiamo diritto ad aver una patria nostra, senza che essa sia violata in continuazione dalle orde barbariche ?: no, non se ne parla neppure!!!

Rosetta S. Commentatore certificato 19.03.11 14:52| 
 |
Rispondi al commento

Il Principe di questo mondo si diverte a giocare con le sue creature. Oggi il suo rappresentante sulla terra Joseph Ratzinger ha festeggiato il suo onomastico con la quotidiana razione di ostriche e champagne, con gli auguri del suo socio in affari Giorgio Napolitano.

Maurizio K.J 19.03.11 14:51| 
 |
Rispondi al commento

http://www.express-news.it/scienza/motore-magnetico-inesauribile-presentato-in-olanda/

Altro che nucleare, Tesla l'aveva intuito 110 anni fa! Guardate!

Dom Mang 19.03.11 14:43| 
 |
Rispondi al commento

ieri nella giornata della ricorrenza del 150° dell’unità d’Italia ho avuto la netta sensazione che molti tricolori siano stati esposti non tanto per il convincimento del senso di appartenenza a qualcosa in cui si crede (con i chiari di luna in essere, non frega nulla a nessuno dei 150 anni), ma contro qualcosa o contro qualcuno.

Rosetta S. Commentatore certificato 19.03.11 14:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una città di trentaMILIONI di abitanti come Tokio ha l' acqua inquinata di RADIAZIONI NUCLEARI provenieti dai reattori nucleari esplosi di Fukushima. E qui stiamo a parlare di Libia?

Il Giappone intero sta per essere infettato da radiazioni nucleari col serio rischio che le radiazioni nucleari inquinino il resto del mondo e qui parlamo di Libia?

La TEPCO sta dicendo da una settimana che risolverà i problemi con una prolunga?
MA SIAMO TUTTI SCEMI?!!!

dr. Kildare 19.03.11 14:36| 
 |
Rispondi al commento

Leggo che un aereo dei ribelli è stato abbattuto.

Noto quindi una certa differenza tra ciò che è avvenuto in Egitto e Tunisia, e quello che accade in Libia.

Non si tratta della sollevazione della popolazione che chiede condizioni di vita migliori e più democrazia.

Questa è una cosa ben organizzata (da chi?), e tendente a sostituire l'attuale regime con uno penso non molto diverso, ed anche più pericoloso.

Margherita G. Commentatore certificato 19.03.11 14:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La catastrofe del Giappone ma anche i disordini in Africa stanno portando a galla i timori verso quella che è stata definita la fine del mondo e che secondo la popolazione Maya arriverà il 20 dicembre 2012

fratelli grillini (e per conoscenza alla sorella viviana) , ricordatevi che dovete morire: per cui che ve incazzate a fa' per i problemi del mondo ?

Rosetta S. Commentatore certificato 19.03.11 14:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se guerra è che guerra sia! Perchè non parliamo dei rapporti della nostra politica con la Massoneria!??!! Il fulcro è lì! è da li che arrivavano gli ordini al nano...e gli accordi con la francese che è la casa madre degli iniziati.
é da qui che parte tutto! Parliamone, Beppe aiutaci fai da portavoce su questa cosa, insisti sul debito, sul nucleare , sull'acqua, sulla massoneria , in tutto il mondo! Grazie Ale

Alessandro Rossi 19.03.11 14:21| 
 |
Rispondi al commento

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/03/19/yes-we-could-lettera-a-beppe-grillo/98717/ FACCIAMO QUALCOSA DI CONCRETO PER L'ENERGIA. BEPPE PRENDI QUESTA PROPOSTA DEL FATTO QUOTIDIANO:

INDIVIDUARE UN PAIO DI PEZZI DI TERRA DA NORD A SUD DOVE COSTRUIRE CASE PROTOTIPO A RISPARMIO ENERGETICO! SE LA COSA ANDASSE BENE AVREMMO LA PROVA ESISTENTE PER POTER CREARE UN FUTURO MIGLIORE PER TUTTI!

IO SONO D'ACCORDO LA FINANZIEREI SUBITO! BASTA METTERSI D'ACCORDO CON TUTTI I MEET UP PER TROVARE LE ZONE DISPONIBILI E FARE I BANCHETTI IN OGNI CITTA. DA UNO A 5 EURO A TESTA. POI ATTRAVERSO IL BLOG COSTRUIRE UN'AREA APPOSITA DOVE SI INFORMA COSTANTEMENTE DELLO STATO DEI LAVORI, SI INFORMANO I CITTADINI SU COSA SI STA COSTRUENDO E COME FUNZIONA, ECC.. ATTIVARCI SUBITO! INVITO TUTTI A LEGGERE L'ARTICOLO E A COPIARE IL COMMENTO E COMMENTARE A PROPRIA VOLTA COSI DA ESSERE VISIBILI! PER IL NOSTRO BENE E QUELLO DEI NOSTRI FIGLI

Hari Bertoja 19.03.11 14:19| 
 |
Rispondi al commento

Ma la nostra marina militare stà facendo il taxista del mare, dopo il nostro esercito che ha fatto lo spazzino per i napoletani?

Armarsi di forconi e quant'altro ed ingaggiare una furibonda battaglia con questi che ci stanno invadendo, pretendendo vitto alloggio e stiratura.

Cediamo lampedusa alla libia,ne guadagneremo in salute

Rosetta S. Commentatore certificato 19.03.11 14:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Secondo quanto riportato dal sito ww.gliitaliani.it, gli stabilimenti della Ved, azienda di famiglia del Prestigiacomo sono finiti sotto inchiesta con l’accusa di avvelenare i suoi operai: un totale di sei capi d’imputazione, che però non hanno visto alcun esito se non la prescrizione dei reati.


SIAMO GLI UNICI AL MONDO AD AVERE UN MINISTRO DELL'AMBIENTE COSI !!!

Vittorio Mangano, Arcore 19.03.11 14:16| 
 |
Rispondi al commento

adesso che gheddafi non puo' piu' usare gli aerei, se la giocano alla pari.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 19.03.11 14:11| 
 |
Rispondi al commento

Una domanda banale: come fa il solare a funzionare quando nevica ?

Silvano Mattioli 19.03.11 14:06| 
 |
Rispondi al commento

proposta di un blogger del

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/03/19/yes-we-could-lettera-a-beppe-grillo/98717/comment-page-2/#comment-1869130

al casula, cagliari Commentatore certificato 19.03.11 14:01| 
 |
Rispondi al commento

Tre giorni fa cadeva l'anniversario del massacro del My Lai, in Vietnam:
http://it.wikipedia.org/wiki/Massacro_di_My_Lai
Paolo Bertola ne ha fatto un Film:
http://www.cineblog.it/post/25943/my-lai-four-foto-trailer-e-locandina-del-film-di-paolo-bertola

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 19.03.11 13:57| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
Presumo che verrò sommerso di insulti e improperi ma voglio esprimere comunque la mia opinione.
Mi pare evidente che questo tema da sempre viene affrontato come una fede e in quanto tale ogni ragione non trova spazio nella discusiione, un po' come in una guerra santa.
Venendo alla sostanza vorrei fare alcune considerazioni:
Nel tuo intervento sembra quasi che con una gestione intelligente dell'autoproduzione domestica e con l'aggiunta di qualche altra buona idea si risolva il problema energetico italiano.
La fotografia attuale dei consumi di energia elettrica mostra circa 300,000 GWh consumati in italia (2009). Il 23% di questi sono i consumi domestici (circa 68,900 GWh). a questi si aggiungono 130,500 GWh necessari per l'industria (43%); 94,800 GWh per il terziario (32%) e 5,700 GWh (2%) per l'agricoltura.
Anche azzerando i consumi domestici grazie all'autoproduzione e algli scambi in rete rimane sempre da produrre circa 231,000 GWh cioè il 77%del fabbisogno nazionale.
Anche con una drastica riduzione dei consumi grazie alle tecnologie che consentono un risparmio la richiesta rimane sempre considerevole.
Gradirei sapere secondo lei quali sono le aspettative di produzione in termini reali delle energie rinnovabili. Dare qualche numero non sarebbe male altrimenti si rischia di prendere in giro il paese.
Per concludere aggiungo lo stato attuale della nostra produzione annua al 2009:
Idroellettrico 53,400 GWh (18%)
Geotermico 5,300 GWh (2%)
Biomasse e rifiuti 7,600 GWh (3%)
Eolico 6,500 (2%)
Fotovoltaico 676 (0.2%)
Termoelettr. combustibili fossili 219,000GWh (75%)

Davvero pensiamo di poter eliminare 219,000GWh con energie rinnovabili?
Gradirei una risposta di carattere quantitativo.

A me sembra che la scelta rispettabile della rinuncia al nucleare debba essere presentata senza ipocrisie con tutte le sue conseguenze:
Vogliamo continuare a bruciare milioni di tonnelate di combustibili e disperdere nell'aria i prodotti di combustione.

Andrea Ticci 19.03.11 13:57| 
 |
Rispondi al commento

Bastardi,cornuti, puttane e figli di puttana.
Il nucleare mettetevolo nel vostro di culo.

Politici di merda,non capite un cazzo, siete una massa di imbecilli.

Non solo non ci saranno mai centrali in Italia, ma bisogna che qualcuno capisca che le centrali della Francia al confine con l'Italia ledono la nostra sovranità popolare e vanno rimosse.
Se i francesi vogliono le centrali nucleari , che se le costruiscano al centro della Francia e non ai confini, così se dovesse succedere quello che è successo in Giappone o in Russia, i primi a pagarne le conseguenze sarebbero i francesi, come è giusto che sia, e non le popolazioni di altri stati che non vogliono il nucleare.

E poi, perché dovremmo accettare i rischi del nucleare, per non pagare più tasse? Bè, questa potrebbe essere una buona ragione, ma la verità è che ci guadagnerebbero solo gli imprenditori che hanno le redini dell'economia nazionale e i politici, quegli stessi politici corrotti e disonesti che ci governano e che, come Formigoni, non vogliono le centrali nelle loro regioni ma nelle nostre al sud.

Vi siete presi tutti i nostri soldi, adesso volete pure la nostra vita, prendedetela pure, ma vi giuro che vi costerà più cara di quanto possiate lontanamente immaginare.

Bastardi, se pensate che ci faremo crocifeggere senza muovere un dito, vi sbagliate di grosso.
Prima di morire vi romperemo il culo.

Sono un professionista e non sono abituato ad esprimermi in questi termini, per i quali chiedo scusa, ma penso che ormai si sia superato ogni limite.

Teniamoci pronti ad andare in piazza e a vendere cara la pelle, così come hanno fatto in Egitto e come stanno facendo in Libia.

Bastardi.


oreste soria 19.03.11 13:55| 
 |
Rispondi al commento

venerdì 18 marzo 2011
NESSUNO DI NOI SI SENTA ESCLUSO......

La Libia, ipocrisia e tradimento dalle Nazioni Unite

caneliberonline.blogspot.com

Caneliberonline 19.03.11 13:52| 
 |
Rispondi al commento

Annassero a fanculo tutti...onu,nato,usa (questi cianno pure il capo, premio nobel per la pace,alla faccia), de core alla romana.......Se poco, poco, un missile arriva a Roma, vado a via Veneto, al primo yankee che trovo, nn paghero' certo il caffe'....... Dove cazzo sta scritto che un italiano, stronzo o bravo che sia, debba morire per le "sette sorelle" ?

Kaka poko ki fa poko moto Commentatore certificato 19.03.11 13:44| 
 |
Rispondi al commento

caneliberonline.blogspot.com

sabato 19 marzo 2011
NON DOVRA' MANCARCI IL PANE, MA, (LA RICARICA DEL TELEFONINO)???

E’ anche colpa nostra.

Caneliberonline 19.03.11 13:44| 
 |
Rispondi al commento

http://informacolnucleare.blogspot.com

claudio cadeddu 19.03.11 13:38| 
 |
Rispondi al commento

Gli sbarchi di immigrati dal Nord Africa sono proseguiti nella notte e nella mattinata. Il centro di accoglienza, che può ospitare fino a 850 persone, ne conta 2.600. Oltre 1.500 alla stazione marittima

venghino siori e siori : qui' e tutto gratis, chiedete e vi sara' dato!!

per questioni urgenti contattate i sindacati o i centri sociali e le varie finte onlus : vi daranno tutte le dritte e l'assistenza necessaria per come fottere lo stato!!

Rosetta S. Commentatore certificato 19.03.11 13:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI
Cessate il fuoco e la follia della guerra!
I rappresentanti delle nazioni si sono riuniti, l’Europa si riunisce , i paesi arabi si riuniscono tutti si riuniscono per decidere sul da farsi sulla tragedia della Libia.
Riunire tutto il mondo attorno ad un tavolo, ma senza l’oste ( Gheddafi) è una cosa insensata.
Prima di scatenare un’altra guerra bisogna fare di tutto per dialogare con il diretto interessato.
Prima gli si baciava la mano ora gli si manda contro navi ed aerei da guerra mentre basterebbe riunirsi sotto la sua tenda per fumare il calumet della pace.

Antonio Pagliuca 19.03.11 13:32| 
 |
Rispondi al commento

e se, ad es, per tornare sulle cose da fare, non si fa una centrale di smaltimeno rifiuti con produzione di biogas.
beppe dice che sono in attivo quelle che lo fanno, si darebbe cosi' lavoro, si farebbe bene all'ambiente, si creerebbe un 0recedente sanissimo davanti al quale i politici non potranno far finta di nulla e i soldi dell'investimento rientrerebbero.
da una poi, se va bene, se ne possono fare altre, quelle che si vuole.
in italia, ancora, non c'e' limite alla libera iniziativa. freghiamoli con le loro stesse armi.
usiamo la libera iniziativa per fare cose sane.
ci vuole beppe che facesse il catalizzatore.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 19.03.11 13:31| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE,TE LO CHIEDIAMO IN MOLTI ORMAI!

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/03/19/yes-we-could-lettera-a-beppe-grillo/98717/comment-page-1/#comment-1868971

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.03.11 13:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se lo dico io o Nando, Beppe se ne fotte, ma forse darebbe retta a questo?

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/03/19/yes-we-could-lettera-a-beppe-grillo/98717/

carmine d9 Commentatore certificato 19.03.11 12:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LIBIA: PRE-VERTICE A PARIGI USA-GB-FRANCIA ANTICIPA SUMMIT - 19.03.11 - 12:03


(AGI) Parigi - Un pre-vertice a tre, Usa, Gran Bretagna e Francia, anticipera' a Parigi il summit straordinario sulla Libia.

Hillary Clinton, David Cameron e Nicolas Sarkozy si incontrerro alle 12.30, un'ora prima dei lavori ufficiali del summit a cui parteciperanno i leader dell'Ue (per l'Italia ci sara' il premier Silvio Berlusconi), i rappresentanti di Lega Araba e dell' Unione Africana .

*****

???

silvanetta* . Commentatore certificato 19.03.11 12:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sarete ancora più luminosi, direi fosforescenti! Non siete contenti?

Apocalyps now 19.03.11 12:46| 
 |
Rispondi al commento

La lavagna di Tremonti esposta la scorsa settimana negli studi di Annozero è già parte del mito catodico, elemento essenziale per il fortunato studioso che nel futuro scriverà la storia dell’Italietta televisiva di Publitalia. Insieme all’ormai epico plastico di Cogne ostentato chez Vespa, la Lavagna Del Ministro paraleghista contiene una carica di significato molto precisa: “Ora vi spiego tutto io” è stato il sottotesto della lectio tremontiana, fatta di linee incerte e vaghi rettangoli atti a rappresentare “la finanza”, ovvero il mostro del videogame in cui Tremonti dice d’essersi infilato.

Non possiamo sapere quanto varranno gli originali prodotti dal vivo nella Tv di Stato — c’è da augurarsi che Santoro li conservi per i posteri — né se saranno di qualche aiuto per i suddetti nel capire le ragioni della Grande Crisi degli Anni Zero e tantomeno le sue soluzioni. Né perché Corrado Formigli sembra un chierichetto. Certo è che lo show finale è stato imperdibile per capire la filosofia

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 19.03.11 12:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RADIOATTIVITÀ TROVATA NELL' ACQUEDOTTO DI TOKIO!!!
E Tokio dista 250 Km da Fukushima!!!

mr. Hyde 19.03.11 12:42| 
 |
Rispondi al commento

Romani: referendum "drammaticamente pericoloso"

Quello che è successo in Giappone rende il referendum sul nucleare drammaticamente pericoloso perché c'è il rischio di una decisione emozionale".

Romani ha poi confermato "la necessità di una pausa di riflessione per valutare la sicurezza delle centrali di prima generazione anche se noi abbiamo comunque ribadito la scelta nucleare che rimane sullo sfondo delle nostre azioni.

L'opinione pubblica - ha concluso Romani - deve però condividere questa scelta"

*****

Cosa intende dire Romani?

Un referendum già programmato non si può annullare, a meno che il Parlamento modifichi la legge in questione.

E quindi?

silvanetta* . Commentatore certificato 19.03.11 12:40| 
 |
Rispondi al commento

AUGURI AUGURI AUGURI AUGURI BEPPE GRILLO

AUGURI AUGURI AUGURI ""Festa del papà"" !!!!

mario mario 19.03.11 12:34| 
 |
Rispondi al commento

(AGI) Osaka - Tracce di iodio radioattivo sono state riscontrate nel'acqua corrente di Tokyo e di altre aree.
Lo riporta l'agenzia Kyodo News .

silvanetta* . Commentatore certificato 19.03.11 12:31| 
 |
Rispondi al commento

Ma Berlusca non va al processo perchè deve andare in Libia?Io spero sempre che sia la volta buona.............. buona giornata a tutti

lidia g. Commentatore certificato 19.03.11 12:30| 
 |
Rispondi al commento


GREG PAGE, L' UOMO CHE CONTROLLA IL CIBO DEL PIANETA

Ha 59 anni e non concede mai interviste. Sicuramente il suo nome e quello della sua impresa non vi dicono niente. Eppure nelle sue mani passano la gran parte degli alimenti che riuscite a immaginare. Cargill è una delle quattro compagnie che controllano il 70% del commercio mondiale del cibo. Mentre il mondo affronta la più grande crisi alimentaria da decenni, loro fanno cassa "leggendo i mercati"..... Funziona così.
Voi non lo sapete, ma il pane della vostra colazione è una merce con più valore del petrolio. La farina con cui è fatto si chiama Cargill. Vi dice qualcosa? E si chiama Cargill anche il grasso del burro che spalmate sul pane e il glucosio della marmellata.
Nella foto: Greg Page, amministratore delegato della Cargill fotografato nel quartier generale della società a Minnetonka, Minnesota
Cargill è il mangime che ha ingrassato la vacca da latte e la gallina che ha fatto le uova che friggiamo in padella. Cargill è il chicco di caffè e il seme di cacao; la fibra dei biscotti e l'olio di soia. Il dolcificante delle bibite, la carne dell'hamburger, la farina della pasta? Cargil. E il mais dei nachos, il girasole dell'olio, il fosfato dei fertilizzanti...? E l'amido che le industrie del petrolio raffinano per convertirlo in etanolo e mescolarlo alla benzina? Indovinate.
Non cercate marche o etichette; non le troverete. Cargill ha attraversato la storia in punta di piedi. Com'è possibile che un'impresa fondata nel 1865, con 131.000 impiegati divisi in 67 paesi, con un fatturato annuo di 120.000 milioni di dollari, quattro volte quello di Coca-Cola e cinque quello di McDonald sia così sconosciuta? Come si spiega che una compagnia così gigantesca, con conti che superano l'economia del Kuwait, del Perù e di altri 80 paesi, sia passata inosservata? In parte perché è un'impresa familiare.

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 19.03.11 12:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tracce di iodio radioattivo sono state trovate nell'acqua di rubinetto a Tokyo e in altre aree limitrofe. Lo riferisce l'agenzia Kyodo.

Nosferatu 19.03.11 12:26| 
 |
Rispondi al commento

.Quando i cinesi inventarono la polvere da sparo, e quando internet fu reso libero, se si fosse chiesto il parere degli Italiani, essi al cento per cento, avrebbero dotto: non sia mai. Di certo le attuali centrali termo nucleari non sono sicure, ma, se dovessero chiudere,si ritornerebbe al lume a petrolio e metà delle industrie fermerebbero. Sarebbe la crisi totale! La vita è un rischio di ogni istante. Abbiamo consapevolezza del pericolo, che rappresenta l'atomo, simile a un coltello senza impugnatura. Il proprio dell'uomo, ciò che lo fece uscire dall'animalità da dove proviene, e non dalla favola imbelle dell'opera di un dio mai esistito, fu quello di vincere la paura dell'ignoto. Dunque, si al nucleare ma col massimo della sicurezza possibile e fuori dall'improvvisazione .

Ernest Ameglio, Monaco principato Commentatore certificato 19.03.11 12:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, se mi permetti una critica, hai esagerato! Non perché hai detto cose sbagliate, tutt'altro, ma perché ne hai dette troppe!!
In 7 minuti ne hai dette tante che ci vorranno anni prima che attraversino il cerume di stato delle orecchie dei nostri concittadini.
Le facce abbasite del "baffetto da sparviero" del PD e del"verginello integrale" di CL erano da incorniciare. Purtroppo, però nessun commento, nessun dibattito su cosa hai detto. Parole buttate al vento.
La prossima volta, cerca di avere un dibattito, devi portarli ad ammettere che sono a favore del nucleare (e lì si che li ricopri di guano!!).

Arnaldo . Commentatore certificato 19.03.11 12:23| 
 |
Rispondi al commento

Italia . Il governo porta l’Italia dentro la guerra nel Mediterraneo. Il PD pure
Basi militari già disponibili, aerei e consenso politico di Napolitano e del PD. Tutto pronto per la guerra bipartizan contro la Libia. La portaerei Garibaldi è già in viaggio nel Mediterraneo. L'Italia partecipera' ''attivamente'' all'attuazione della risoluzione del Consiglio di Sicurezza dell'ONU sulla Libia garantendo ''l'uso delle basi e non solo'' ha detto nel primo pomeriggio il ministro degli Esteri Franco Frattini intervendo in audizione presso le commissioni riunite Esteri e Difesa di Camera e Senato. Dello stesso tono le dichiarazioni del ministro della Difesa Ignazio La Russa il quale ha sottolineato che l'Italia interverrà con gli altri paesi disponibili e con le organizzazioni internazionali, "offrendo le basi, ma senza nessun limite restrittivo all'intervento, quando si ritenesse necessario per far rispettare la risoluzione Onu" e garantire la tutela dei cittadini.Un consiglio dei Ministri straordinario ha infatti autorizzato oggi l'impiego di sette basi militari sul suolo italiano e "ogni opportuna iniziativa" che sarà necessaria. Le commissioni Esteri e Difesa del Senato hanno già approvato, all'unanimità, la partecipazione militare italiana. La Farnesina ha chiuso l'ambasciata a Tripoli e fatto rientrare il personale diplomatico. Intanto è già salpata la portaerei Garibaldi che potrebbe essere utilizzata per operazioni militari nel Mediterraneo. Queste decisioni, ha detto il premier Silvio Berlusconi, sono state prese in accordo con il presidente della Repubblica.L’escalation bellicista del governo Berlusconi ha trovato il pieno –e prevedibilissimo - sostegno del Partito Democratico "Nei limiti della risoluzione dell'ONU siamo pronti a sostenere il ruolo attivo dell'Italia" ha detto infatti il segretario del PD Pierluigi Bersani parlando della situazione in Libia.
La nuova guerra bipartizan può cominciare.

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 19.03.11 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Quello che è successo in Giappone rende il referendum sul nucleare drammaticamente pericoloso perché c'è il rischio di una decisione emozionale". A dirlo è il ministro dello Sviluppo economico Paolo Romani nel suo intervento al forum annuale di Confcommercio. Romani ha poi confermato "la necessità di una pausa di riflessione per valutare la sicurezza delle centrali di prima generazione anche se noi abbiamo comunque ribadito la scelta nucleare che rimane sullo sfondo delle nostre azioni. L'opinione pubblica - ha concluso Romani - deve però condividere questa scelta"

QUESTO QUI È LO STESSO CHE CON LA prestigiacomo RAVANAVA IN TRANSATLANTICO PER DARE UNO "STOP" AL NUCLEARE SE NON PERDONO IL CADREGHINO.

Ma quale credibilità possono avere dei "governanti "CRIMINALI come questi?

dr. Jekill 19.03.11 12:19| 
 |
Rispondi al commento

Alla faccia della legalità, di Roma ladrona e della tolleranza (zero, aggiungerebbe lo sceriffo Gentilini). Da ieri ho visto che questo articolo de La Stampa del 1978 ha ricominciato a girare su Facebook. Circondato da un tondino rosso eccolo che sbuca Mario Borghezio. La vicenda è complessa e su 100 cose così trovate la ricostruzione sugli articoli. Trattasi della bancarotta della cooperativa Aurora di Borgaro (Torino) per la quale Mario Borghezio era stato arrestato.

http://internetepolitica.blogosfere.it/2011/03/lega-ubriaca-no-sobria-purtroppo-ritagli-di-borghezio-dal-1978-e-campi-in-aspromonte.html

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.03.11 12:16| 
 |
Rispondi al commento


FINALMENTE TROVATO IL BANDOLO DELLA MATASSA SUL NUCLEARE, E IL RITORNO DI MESSER SCYABOLETTA A PIENO TITOLO NELLA POLITICA.
SCYABOLETTA QUELLO DELL'APPARTAMENTO CON VISTA AL COLOSSEO CHE NON SA CHI PAGA PER LUI.

All'inizio è solo un timore, poi si trasforma in più di un sospetto: la rinascita del nucleare in Italia è condizionata dalle tangenti. Un'ipotesi circostanziata, messa nero su bianco in un rapporto del 2009 per il ministro dell'Energia di Obama, Steven Chu. Negli oltre quattro mila cablo dell'ambasciata americana di Roma la parola corruzione compare pochissime volte e in termini generici. Quando invece si parla delle nuove centrali da costruire, allora i documenti trasmessi a Washington diventano espliciti, tratteggiando uno scenario in cui sono le mazzette a decidere il destino energetico del Paese.

SCAMBIARE LA SALUTE DELLA GENTE PER LA MAZZETTA......IGNOBILE DA PARTE DI TUTTI I


RESPONSABILI!!!!!!

MISERABILI!!!!!!

mariol 19.03.11 12:16| 
 |
Rispondi al commento

NUCLEARE SICURO!!!!!
Provando a mettere da parte un momento la vicenda Giapponese, vorrei sentire da parte dei nostri politici, parlare di questo argomento con più concretezza.
Ma perchè porci come primo argomento la "Sicurezza".
Proviamo a lasciarla un attimo da parte.
Ma siamo sicuri che il nucleare conviene?
Ma siamo sicuri che la strada per il futuro è questa?
Ma siamo sicuri che chi lo pensa lo fa per il "nostro" intreresse e non per quello delle multinazionali e per i grandi poteri economici?
Prima ancora di entrare nell'economicità della soluzione nucleare e di quella delle fonti rinnovabili proviamo a fare questa considerazione.
Non esiste attività commerciale, produtttiva, e di altro genere e natura, che non sia soggetta, quando più quando meno, all'utilizzo di fonti energetiche.
Quindi non c'è per nessuno di noi la possibilità di svolgere attività senza passare da chi possiede le fonti energetiche.
Avete in mente un potere più forte di questo?...........
Immaginatevi di possederlo voi.... Provate a pensare cosa fareste se aveste in mano l'interruttore che può bloccare l'intera comunità....
Allora mi domando:
Ma non sarà che la ragione di questa volontà per non andare verso le fonti rinnovabili, sia nascosta proprio da questa ragione?
Ma non sarà per questo che lasciare al singolo la possibilità di produrre energia per se e per gli altri sia come perdere "Potere"?
Ma non sarà per questo che la tecnologia del settore eolico e solare tarda a crescere?
Affrontiamo prima questa ragione di scelta.
Proviamo a pensare alla convenienza di investire nella ricerca di nuove tecnologie per l'energia solare.
Siamo o no il "Paese del sole"!!!!
Non mi fido più di chi vuole mantenere l'interruttore in mano!!!!!!!

Andrea C. Commentatore certificato 19.03.11 12:09| 
 |
Rispondi al commento

siamo nelle mani dei 7 nani di destra

adesso sarkozy ;(

manca brunetta che si metta in mezzo

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.03.11 12:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sempre da Lampedusa.
L'opinione pubblica sa che se attacchiamo la Libia finisce come negli anni '80? e questa volta, chi ci protegge? i missili libici possono tranquillamente arrivare in Sicilia, lo sapete? lo dicono i giornali? e se no, perche?

Ario J. 19.03.11 12:03| 
 |
Rispondi al commento

Ma come può un governo delegare la grave crisi nucleare di Fukushima che minaccia tutto il Giappone e il mondo intero alla stessa ditta PRIVATA che ha la conduzione di quei reattori nucleari (la MULTINAZIONALE TEPCO), e che è una settimana che sta pigliando per il CULO i Giapponesi e il mondo intero con notizie false se non quando le nasconde sulle ESPLOSIONI dei REATTORI NUCLEARI che sono sotto gli8 occhi del mondo intero?

La TEPCO è una potentissima multinazionale privata il cui scopo è fare soldi e basta, sporchi, ma tanti soldi. Ha tutto l' interesse a nascondere la realtà di quanto sta succedendo per il semplice fatto che ne DOVREBBE RISPONDERE ai Giapponesi e al mondo intero del DISASTRO NUCLEARE, quindi nasconde, minimizza, è nota già per aver nascosto pareccchio altro la TEPCO.
Un governo degno di esser tale avrebbe dovuto gestire la crisi in prima persona e con sue agenzie pubbliche indipendenti ed estromettere la TEPCO dopo le prime 24 h dal disastro visto la piega che ha preso. Invece non ha di che affidarsi alla TEPCO.

E' una settimana che stan pigliando per i fondelli con la storiella della prolunga elettrica per riportare "energia" ai reattori..speriamo non sia energia NUCLEARE...

E' da una settimana che sentiamo la Tepco dire di portare una prolunga elettrica alla centrale nucleare di Fukushima come se si trattasse di dare corrente a un frigorifero di casa.
La Tepco non spiega però che cosa deve far partire con la "corrente" nei REATTORI ESPOLOSI.
Tutti vedono che sono carcasse nelle quali non si può nemmeno entrare, la possono dare a bere ai non addetti ai lavori, ma non vedo come queste stronzate della Tepco le possano bere gli "ingeneri" e quelli dell' AIEA.
La Tepco e i governo Giapponese stan pigliando x il CuXo il mondo intero da 1 settimana.

mr. Hyde 19.03.11 12:01| 
 |
Rispondi al commento

X gli amanti di silvio..lo mettereste a capo delle operazioni militari?
Cosi' si che vincono e ci islamizzano di brutto hahah

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.03.11 11:55| 
 |
Rispondi al commento

facciamo attenzione a non rimanere vittime noi stessi della disinformazione dilagante, in termini di cultura scientifica.

rigettare il nucleare fino alla terza generazione non significa rinunciare agli investimenti nella ricerca.

il dramma è che hanno costruito appositamente una nomenclatura studiata per creare disinformazione.

le generazioni del nucleare non esistono. prima, seconda e terza generazione sono la stessa cosa. la quarta generazione è la ricerca. ma su fenomeni diversi e indipendenti.

le prime tre generazioni sono come i confetti. ci sono quelli bianchi per i matrimonio, quelli rosa per la comunione delle bambine, quelli azzuri, quelli d'argento e via dicendo. ma la mandorla che contengono è sempre la stessa.

la quarta generazione è riservata al futuro. non chiudiamocelo abbandonando la ricerca. anche se, per intanto, resto d'accordo con Beppe:
alternative, alternative e alternative.

marco clocchiatti 19.03.11 11:48| 
 |
Rispondi al commento

Giampaolo
“In Italia il piano per il nucleare va avanti” : abbiamo già preso il primo anticipo!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.03.11 11:45| 
 |
Rispondi al commento

“QUANDO UN UOMO CON LA PISTOLA INCONTRA UN UOMO COL FUCILE, QUELLO CON LA PISTOLA È UN UOMO MORTO, A MENO CHE UN UOMO COL FUCILE NON ABBIA LE MANI LEGATE”.

A quando sembra il “CARO BEDUINO” è riuscito nel suo intento, di portare al sicuro i suoi carri armati al interno della città a Bengasi, così l’aviazione dell’occidente non potrà fare il tiro al piccione sui carri armati del “CARO BEDUINO” come quando marciavano trionfalmente nel deserto.

Così il “CARO BEDUINO” potrà continuare il suo sporco lavoro di massacrare i rivoltosi, le cancellerie occidentali potranno dire di essere intervenuti per difendere i civili libici da un feroce dittatore, ed il rombo dei bombardamenti in Libia, coprirà le sanguinose repressioni che sono in corso negli altri regimi arabi, come in Yemen, Siria e Bahrein, ecc……, decretando di fatto, la fine della primavera araba.

“E LE MULTINAZIONALI DEL PETROLIO & C. VISSERO FELICI E CONTENTE”.

Paolo R. Commentatore certificato 19.03.11 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo con Beppe, queste persone non hanno rispetto per la vita altrui, pensano solo ai loro interessi. E' ora di aprire gli occhi e non fare più finta di niente!

Sabina M 19.03.11 11:44| 
 |
Rispondi al commento

In tutto il susseguirsi di comunicati, che da qualche giorno fanno seguito alle vicende Giapponesi in merito al terribile rischio di incidente nucleare, spunta una delle pagine più ipocrite che si siano viste in questi ultim mesi.
Nelle prime ore, quando il disastro era ormai già innescato, i referenti della maggioranza (ormai solo parlamentare e sostenuta solo da promesse economiche), si sono abbondantemente affannati a comunicare a tutti l'intenzione di questo governo di proseguire senza indugi nel progetto nucleare Italiano.
Dopo circa 3/4 giorni, lentamente e goffamente, i comunicati prendevano la strada dell'attesa, del "Aspettiamo e poi vediamo".
Allora io mi domando:
Ma cos'è che ha fatto cambiare idea, a chi credeva fermamente in questa soluzione?
Se è vero che la nostra tecnologia sarà molto più sicura, perchè attendere di vedere cosa accadrà là, dove hanno una tecnolgia ormai obsoleta?
Poi....ecco che si delinea una situazione che in prima battuta nessuno aveva tenuto in considerazione.... LE ELEZZIONI AMMINISTRATIVE....
Vi immaginate una campagna elettorale dove una delle due parti si propone per l'introduzione del nucleare in Italia!!!
Vi immaginate cosa avrebbero subito dal punto di vista dei consensi!!!
Ed ecco profilarsi quella politica che è figlia del nostro Presidente del Consiglio.
Ecco riemergere tutta quella oscena, ipocrita, vigliacca politica di chi nasconde gli scheletri prima di presentarsi al popolo elettrore.
Mi auguro, per il bene della Nazione e di noi tutti, che una grande fetta di questa classe politica venga presto mandata a casa.
Ripartiamo dai veri politici, quelli SANI, quelli che prendono decisioni senza misurare continuamente il consenso degli elettori.......

Andrea C. Commentatore certificato 19.03.11 11:44| 
 |
Rispondi al commento

STAINO

Ma Berlusconi è d'accordo con l'attacco militare in Libia?
Certo, purché lo facciano di lunedì

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.03.11 11:39| 
 |
Rispondi al commento


Yemen: preghiere marxiste
Libertà arabe
Questa è la traduzione dell’articolo che lo scrittore yemenita Ali al-Muqri ha scritto per il quotidiano canadese Toronto Star.
Quando un mio amico, marxista, mi ha sollecitato ad andare con lui alla preghiera del venerdì convocata nella piazza centrale di Sanaa, ribattezzata “Piazza del Cambiamento” ho pensato che la rivoluzione avesse raggiunto il suo punto di massima forza e che a quel punto serviva soltanto che Dio stesso la sostenesse.
Così non mi sono messo a discutere con il mio amico sulla sua repentina conversione, su quell’ipotesi di viaggio congiunto verso il Paradiso. “Questa è la rivoluzione degli oppressi e dobbiamo usare qualsiasi arma per vincere”, gli ho detto. E lui: “ Cosa c’è di male nel pregare, anche cinque volte al giorno, se questo rende i nostri amici musulmani felici, conducendoci alla fine di questo stupido regime?”
“Ma perché non devono essere loro a unirsi a noi”, gli ho chiesto.
“Perché sono di più e meglio organizzati”, mi ha risposto.
Poi mi sono allontanato un po’, e l’ho osservato mentre pregava con entusiasmo Allah.
Nello Yemen la rivoluzione è diventata vitale, come l’acqua, come l’aria, non foss’altro perché la gente è stanca di vedere la fotografia dello stesso presidente, da 32 anni. Quante volte abbiamo pensato che svegliandoci lo avremmo visto occupare metà del nostro letto.
In questo paese i marxisti e gli islamisti non sono mai stati uniti. Questa invece è diventata una comune ricerca di libertà. Per questo la rivoluzione è diventata indispensabile, perché è quello che vuole il popolo
Non abbiamo tempo per dividerci, La corruzione e i metodi autocratici del nostro presidente, la sua famiglia, i suoi parenti stretti e la sua tribù non ci lasciano spazio per il compromesso. Certo, lui ci ha assicurato che non si ricandiderà e che non candiderà suo figlio, ma insiste per

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 19.03.11 11:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grande stima ed ammirazione per un uomo vero come ce ne son pochi. Uno che dice in faccia tutto a tutti senza paura nonostante abbia una vita piena di problemi a causa della guerra che gli voglion fare i potenti. A questo punto peró visto che ormai 6 cosí esposto e "siamo in guerra" mi domando perchè non ti fai condottiero di un nuovo vero partito mettendoci la faccia (cosa che per altro già fai). Sarei pronto a scommettere che godresti dell appoggio di 3/4 della ormai esausta popolazione della povera Italia. Per la prima volta in vita mia sarei pronto ad entusiasmarmi per un evento politico e sarei disposto a rendermi utoke in qualsiasi maniera. Non possiamotornar indietro ti pregi pensaci seriamente. Saluti

giampiero bulletti 19.03.11 11:32| 
 |
Rispondi al commento

la libia fa gola a molti,gas ,petrolio ad un passo dall'europa ... .questa guerra sanguinosa di cui non abbiamo ancora visto niente è iniziata dal Dio danaro e finirà con niente di fatto e un tributo di sangue enorme,pensate che il beduino pazzo si lascierà portar via il suo gioco preferito tanto facilmente? l'unico che non ha capito un caxxo è il nanosultano che si ritrova una guerra a fondo nazione e cerca di aggrapparsi ad altri per fare bella figura o evitare i processi ,ma per ci hanno già mandato tutti a stendere ,grazie al cielo.

panino.A. 19.03.11 11:23| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco. L'Italia entra in guerra e non c'è nemmeno una discussione prlamentare? Tutto si combina nel segreto di una commisione delle Difesa, come si trattasse di cosa secondaria, come cambiare una regola del Codice Stradale?
E questo Governo non si degna neppure di avvertirci?
Quando per dare insulti a destra e a manca il premier non ha mai esitato a sforare nei programmi televisivi! E ora zitto e mosca?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.03.11 11:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Frontiere d’odio
A Lampedusa si susseguono gli sbarchi, il centro di accoglienza è al collasso. Nonostante le contestazioni che hanno accolto la visita di due campioni dei diritti umani quali Mario Borghezio e Marine Le Pen, nell’isola soffia forte il vento dell’odio e della paura. In queste ore un centinaio di isolani ha cercato di impedire l’attracco di una barca carica di immigrati. A Mineo ha aperto i battenti il Villaggio della Solidarietà. Il governo ha deciso di concentrarvi tutti i residenti asilo dei CARA, per poter velocemente riconvertire a CIE i CARA. Nuova linfa per la premiata ditta galera e deportazione. I primi tre sono giunti in auto da Trapani, altri 157 li hanno deportati da Bari.
Di seguito la cronaca dell’ultima settimana curata da TAZ – Laboratorio di Comunicazione Libertaria
In un Mediterraneo in fiamme, la questione dell'immigrazione continua a svelare la criminalità della classe dirigente europea, messa di fronte ai disastri che essa stessa ha prodotto negli ultimi decenni. Il Nordafrica delle rivolte presenta il conto, e le partenze dalla Tunisia di barconi carichi di immigrati sono oggettivamente aumentate, anche se è sempre scorretto parlare in termini di emergenza. L'emergenza, in realtà, viene creata a tavolino. Non solo sui media, ma anche nella gestione dell'accoglienza (se così si può dire) sempre all'insegna delle leggi e delle procedure razziste.
Lunedì 14 marzo, a Lampedusa è andata in scena una brutta farsa. Gli europarlamentari Marine Le Pen - Fronte Nazionale francese - e Mario Borghezio - Lega Nord - si sono recati sull'isola per farsi la campagna elettorale sulla pelle degli sventurati. I toni sono stati ammantanti dell'ipocrita retorica umanitaria vista da destra ma, in sostanza, il messaggio era chiaro: l'Europa non può e non deve accogliere gli immigrati. Quindi? Quindi, vanno assistiti in mare senza farli sbarcare: distribuzione massiccia di viveri e medicine sui loro

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 19.03.11 11:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL CAPO DEI BRIGANTI

Napolitano ha tenuto,ha tenuto ma poi ha trovato il metodo 'istituzionale' per risvegliare le coscienze dormienti del paese.
In un solo giorno ha sputtanato l'intero parlamento che ci rappresenta da destra a sinistra.
Ha messo a nudo contraddizioni ed ipocrisie,ha ridicolizzato l'intera maggioranza con gli infantilismi della lega e le pagliacciate di berlusconi e compagni.
Sapete quante volte avrebbe voluto mandare a fanculo tutti da destra a sinistra,i magistrati,quei porci di bossi e calderoli quando si presentavano al quirinale col fazzoletto verde o quel pupazzo che l'Italia ha eletto premier che un giorno lo elogiava e l'altro lo criticava?Sapete quante volte ha dovuto sopportare la vicinanza puzzolente di la russa ai funerali dei soldati il quale non vedeva l'ora di andare a vedere la partita?
Sapete quante volte ha dovuto sopportare le stronzate della gelmini con gli assalti alla scuola e alla ricerca a cui lui tiene tanto?
Sapete quante volte da buon padre avrebbe voluto dire agli Italiani che considera suoi figli di non andare più a votare sta massa di ladri e fannulloni.
Caro Napolitano ora ho capito perchè tenevi tanto all'evento dei 150 anni dell'unità.
Una cosa posso fare per te caro Presidente,posso mandare a fanculo tutti quelli che ti hanno rotto i coglioni in questi anni e liberarti un po dal peso della scellerataggine dei tuoi figli.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 19.03.11 11:14| 
 |
Rispondi al commento

Parliamo di cose serie.
A LAMPEDUSA NON FAREMO PIU' SBARCARE NESSUNO! Governo, capito? BASTA! E' finita l'aria per questa gente, l'isola e' nostra, quest'anno il turismo non c'e' piu' per gli immigrati. BASTA. Siamo noi in guerra, e se i barconi non si fermano, vedete i telegiornali oggi per cosa abbiamo fatto ieri!

Ario J. 19.03.11 11:12| 
 |
Rispondi al commento

Mi scuso se sto dicendo una sciocchezza ma devo capire
Una risoluzione dell'ONU così grave come dichiarare guerra alla Libia richiede l'unanimità
Russia e Cina sono d'accordo di bombardare Gheddafi
E se non sono d'accordo cosa succede?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.03.11 11:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Lega Nord sta con Gheddafi

venerdì, 18 marzo 2011

il Bastardo
La Lega Nord sta con Gheddafi

Così, per rinfrescarci la memoria, ripubblico una foto delle “gheddafine” o, se preferite, “veline islamiche” radunate a Roma per compiacere l’amico Colonnello. Ma oggi c’è ancora un partito di governo che non si capacita del fallimento occorso al Trattato italo-libico del 2008 su cui aveva fondato la sua strategia di contenimento dell’immigrazione: sto parlando della Lega Nord che, non a caso, ha brillato per la sua assenza oggi sia alla Camera che al Senato. Non possono dichiararlo apertamente, ma i leghisti fanno il tifo per Gheddafi. Perchè considerano gli arabi degli esseri inferiori da sottomettere col pugno di ferro dei dittatori-amici.
Speculare ma di fatto in sintonia con la posizione leghista è l’assenza dell’Italia dei Valori in Parlamento. Vorrebbe rappresentare le preoccupazioni del pacifismo ma finisce solo per teorizzare l’abbandono della rivoluzione democratica araba al suo destino.

http://www.gadlerner.it/2011/03/18/la-lega-nord-sta-con-gheddafi.html

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 19.03.11 11:07| 
 |
Rispondi al commento

Perché le persone sono violente? Cos'è la violenza? Ci sono persone che nascono cattive? Come bisogna comportarsi con stupratori, ladri e assassini? Come si fa a creare una società non violenta?

http://www.zeitgeistitalia.org/video/la-violenza#comment-20485

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 19.03.11 11:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli italiani sanno solo fare chiacchere, ma quando siamo al conquibus...

Repubblica
L’ Italia è pronta a partecipare all'attuazione della risoluzione dell'Onu sulla Libia e metterà a disposizioni le basi militari per la creazione della no fly zone che dovrebbe proteggere la popolazione libica dalle truppe di Gheddafi. Il nocciolo duro sarà formato da aerei francesi e inglesi. Ma il nostro paese potrebbe andare anche oltre l'uso delle basi, ha spiegato il ministro degli Esteri Frattini.
La decisione è arrivata dopo un Consiglio dei ministri straordinario e un voto delle commissioni Esteri di Camera e Senato. Una decisione bipartisan, grazie al voto convinto del Pd, ma fino a un certo punto. Perché i parlamentari leghisti non c'erano. E il ministro Calderoli si è astenuto nel Consiglio dei ministri. Alla Camera erano assenti anche i parlamentari dei "responsabili",
mentre l'Italia dei Valori ha presentato una sua risoluzione, bocciata, in cui chiedeva l'abrogazione del Trattato italo-libico e solo un intervento di tipo umanitario. Alla fine i dipietristi si sono astenuti. La defezione dei leghisti di fatto priva il governo di una sua maggioranza su un atto molto importante di politica estera. Anche perché si somma all'assenza degli uomini del Carroccio alle celebrazioni del 150° anniversario dell'Unità di Italia. Un nuovo problema per Berlusconi.
..
Allora? Cosa intende fare la Lega?
Non credo che ami fare del pacifismo ma ci vuole poco per capire che ci stiamo mettendo in guai seri e che scatenare una guerra nel Maghreb non sarà un giro di giostra
A questo punto aspettiamoci di tutto, kamikaze o attentati compresi

Che il Pd fosse guerrafondaio non c'erano dubbi. E' bastato vedere cosa ha fatto d'Alema nel Kossovo
Ma Di Pietro?!!!! Tutto il suo pacifismo è consistito in una astensione???!!!
Abbiamo le idee così confuse d abuttarci in una guerra letale mani e piedi?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.03.11 11:05| 
 |
Rispondi al commento

qualcuno sta ascoltando sky24?...

anib roma Commentatore certificato 19.03.11 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Mia figlia che sta a Londra dice che Cameron martella tutti i giorni dalla tv per spiegare agli inglesi la ncessità di attaccare Gheddafi.
E mi si dice che altrettanto faccia Sarcozy in Francia.
Risulta a qualcuno che Berlusconi si sia degnato di spiegare agli italiani quale politica estera stiamo facendo e perché e perché ieri eravamo amicissimi di Gheddafi e oggi di colpo gli dichiariamo guerra?
Risulta a qualcuno che questa guerra sia stata votata dal Parlamento?
Domani dichiareremo guerra anche alla Turchia o alla Russia?
Crede qualche leghista che questa politica squinternata con cui abbiamo "dimenticato" per due volte di versare i fondi promessi di aiuti all'Africa e ci uniamo ai peggiori dittatori del mondo e ci ripariamo sotto l'ombrello pieno di buchi della Bossi-Fini e di un razzismo becero quanto cretino, possa frenare l'arrivo degli immigati in Italia?
E ora che faremo?
Berlusconi contaminerà il Maghreb di uranio impoverito come fece D'Alema col Kossovo?
Poi ci lamenteremo pure se i fuggiaschi da quei luoghi di carneficina aumenteranno?
Se non sbaglio avevamo anche una mezza idea di scaricargli anche le nostre scorie radioattive!!!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.03.11 10:50| 
 |
Rispondi al commento

Rosetta figa di stone

ascolta!! Ma le duecento padane che avevano fatto la fila davvanti la tenda de ghedafi per il corso sul islam con tanto di libro firmato dal nano

Voi non avete detto niente ricordo!

ne un suspiro ne una parolina!

ma adesso siete in contro al governo mafio padano dal nano?

ma eravati tutti uniti quando il patron baciava le zampe a ghedafi!!

leghisti pagliacci!

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.03.11 10:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Como, muore operaio in crollo soffitto.

Yemen: strage manifestanti, 52 i morti.

Detto così, per quelli del partito degli "echissene"...

Lupa Beatrice 19.03.11 10:41| 
 |
Rispondi al commento

Almeno Veronesi, la Prestigiacomo, il nano, Porro, Renzi, Tronchetti, Caltagirirone crepassero loro di leucemia. Voglio il Nucleare pulito, ma un nucleare selettivo, che quando c'e' una perdita di stonzio colpisca i nani e le ballerine.

riccardo ivani 19.03.11 10:34| 
 |
Rispondi al commento

Che il blog scriva una lapide con i nomi dei 50 eroi che stanno cercando di evitare il disastro nucleare di Fukushima. E, a dx dell'elenco, i nomi dei nuclearisti italiani e stranieri, e di chi ha interessi nel nucleare: cioé, i loro assassini.

Lupa Beatrice 19.03.11 10:34| 
 |
Rispondi al commento

Ottimo Beppe fin'ora hai fatto bene e tanto ma ora "hai il dovere di metterci la tua faccia" è ora "che tu diventi capolista-capopopolo" è
ora "che tu scenda in piazza" per i nostri figli(ed io non ne ho),queste merde secche malate di mente ci faranno un danno "irreversibile",fin'ora hanno solo rubato e ci poteva stare ma con l'irreversibilità non si può tornare indietro;ti prego ENTRA IN POLITICA LE LISTE DAL BASSO(ottima idea) NON BASTANO E CI VUOLE TROPPO TEMPO. Ti saluto e resto in speranzosa attesa.
"Meno di mille parlamentari uccideranno 55.000.000 di Italiani"

Alessandro Buonanno 19.03.11 10:31| 
 |
Rispondi al commento

http://www.libreidee.org/2011/03/libia-anche-litalia-firma-lultimatum-di-guerra/

anib roma Commentatore certificato 19.03.11 10:29| 
 |
Rispondi al commento

usare la reazione
nucleare per scaldare dell'acqua è
una scelta incongrua da TUTTI i punti
di vista : economico/ecologico/strategico
.
meglio riaprire le centrali idroelettriche
chiuse dall'ENEL....è già...
ma poi non girano più soldi mazzette tacchine...

è questo il vero ostacolo
per questo sono state chiuse..
.

cimbro mancino Commentatore certificato 19.03.11 10:28| 
 |
Rispondi al commento

Ignaziooooo europa mi sembra che non vuole ne tue bombe ne tuoi aerei con i corciolone di turno

anzi ... vai a pagare i capi tribu in afganistan che forze ti trovi altra vara di ritorno

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.03.11 10:27| 
 |
Rispondi al commento

Sono cominciati i bombardamenti su Bengasi

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.03.11 10:17| 
 |
Rispondi al commento

Margherita si chiede come mai se ci sono tante soluzioni alternative al nucleare,le stesse non si usano,e si risponde da sola con altrettanta demenza che sarà "perché non sono valide"
Non le passa nemmeno per la testa di confrontare la corsa alle rinnovabili che sta contagiando anche la Cina,che ha costruito intere città sulle rinnovabili,col taglio effettuato alle stesse da B
Non le passa neppure per la zucca di confrontare i piani energetici dei migliori stati europei con l'assenza integrale di un piano energetico italiano
Soprattutto non riesce nemmeno a sospettare che questo No alle rinnovabili sortito da B&compagni di merenda dipenda da fattori molto poco vantaggiosi per i cittadini italiani e molto più vantaggiosi per chi viene gratificato dalle mazzette dei colossi dell'energia
Non riuscirebbe in un milione di anni a capire che energia verde significa democrazia, significa autonomia e libertà, anche se dovrebbe accompagnarsi necessariamente a uno stile di vita molto più sobrio dell'attuale e a classi politiche che non siano al top per corruzione
Petrolio, gas o nucleare significano dipendenza.
Dipendenza dei cittadini da chi dà loro energia.
Dipendenza dello Stato da venditori stranieri.
Energia verde significa autonomia.
Le centrali nucleari sono la logica conseguenza di stati che svendono una democrazia d'accatto ma che in sostanza sono totalitari e che sulla pelle dei cittadini ci giocano con pieno cinismo, in quanto gestiscono il potere non per la nazione ma per il loro portafoglio e seguono non gli interessi di tutti ma quelli dei colossi mondiali. E chi segue solo il suo lucro ha sempre scelto le dipendenze alla autonomia.
Dare ai cittadini il diritto di produrre e gestire da soli la propria energia sarebbe un grosso passo avanti sulla strada della democrazia e della libertà.Per questo la scelta verde è una
Ma questo Meg non riuscità a capirlo mai, perché democrazia, autonomia e libertà non stanno nel suo DNA.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.03.11 10:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, sei stato un grande! Hai convinto più tu con il tuo "populismo" che tutti i commenti ufficiali degli antinuclearisti. Continua così, noi ti seguiamo e non ci arrenderemo mai!

delfo e., Cusano Milanino Commentatore certificato 19.03.11 10:02| 
 |
Rispondi al commento

Si certo. E poi come suggerisce la super progressista e sinistroide margherita hack (che delusione) ce la piazzano in sardegna.
Oltre le servitu` militari adesso anche quelle nucleari che sono alla fine piu` o meno la stessa cosa. In una terra dove abbiamo mare, sole e vento.

Che esperta, che progressista.

Alla fine passano gli anni ma sempre quello restiamo, una colonia piemontese e come tale trattata. Poi si meravigliano qualcono che molti sardi non si ritengano italiani.

Vargan 19.03.11 09:58| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe ho letto stamattina che nelle centrali atomiche i media o i presunti scienziati danno i gradi ???? parlano da 1 a 7 ma non saranno mica ubriachi??? e adesso siamo a 5 e tutto a posto!!! pericolo scongiurato??? penso che le notizie non occorre commentarle!!!!! magari tra un po manderanno un olivicoltore a vedere se si e fuso il nocciolo????!!! saluti beppe e grazie per aver reso grande gli italiani con i tuoi commenti!!!!!

mario mario 19.03.11 09:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

chi fabbrica le armi?
chi fabbrica gli aerei?

chi ci guadagna con la guerra?

io ho paura, dove si può andare per proteggersi?
in una grotta?

antilla dal canto, livorno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.03.11 09:46| 
 |
Rispondi al commento

Riceviamo dal Giappone,da una fonte locale alternativa ai canali mediatici governativi, notizie drammatiche.Se fossero confermate,si prospetterebbe il più grave disastro nella storia dell'uomo.La notizia proviene da personale impiegato nella società elettrica che gestisce la centrale:
"16 Marzo 2011.La situazione a Fukushima è ormai fuori controllo.Il disastro è inevitabile,stanno solo cercando di ritardarlo.Nella centrale c’è una quantità di materiale radioattivo 6 volte maggiore di quello di Cernobyl.I reattori sono 6,sono stati costruiti troppo vicino l'uno all'altro,è c'è la presenza del plutonio.L’esplosione sarà devastante,e non solo per il Giappone.L’intera catena alimentare mondiale ne verrà contaminata.La notizia si sta ormai diffondendo anche in Giappone,nonostante i tentativi di mistificazione delle autorità locali,e a Tokio tutti coloro che possono stanno scappando via"
Vogliamo ora informarvi su cosa sta realmente accadendo in Italia sulle energie rinnovabili:
Il Governo,a inizio Marzo,ha tentato di presentare,con un vero e proprio colpo di mano, un decreto che prevedeva l'immediato stop a tutte le sovvenzioni destinate alle tecnologie del rinnovabile,disattendendo,in un solo colpo,gli impegni presi con l'UE,il protocollo di Kyoto,la volontà referendaria degli Italiani e la logica del buon senso
Il pretesto addotto è la speculazione operata da alcuni grandi operatori per le tariffe incentivanti troppo elevate.La storia della speculazione è vera,il fotovoltaico in particolare,nato come beneficio da distribuire tra tanti,aziende e privati,è stato oggetto di un grosso attacco speculativo di strutture lobbistiche finanziarie.Tale speculazione è stata sotto gli occhi di tutti per 2 anni,frutto di una legge scellerata e poco equilibrata.Bastava prevedere un incentivo più alto per chi realizza un impianto per il proprio fabbisogno e un incentivo molto più basso,quindi non conveniente, per chi possiede capitali per realizzarlo
(segue sotto)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.03.11 09:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro beppe sei stato semplicemente GRANDE vivo a Siena e stò aspettando la lista M5S per non disperdere il mio voto. Nell'occasione volevo darti un consiglio semplice ma efficace, chiunque si candida per essere eletto nel movimento, dovrebbe usare la parola d'ordine "VOGLIO ESSERE INTERCETTATO" poche parole ma che dicono tutto.

il poggio+ingiù 19.03.11 09:39| 
 |
Rispondi al commento

SIAMO IN GUERRA
Allora:abbiamo iniziato con totale leggerezza una guerra a un paese vicino che era nostro alleato, che oltretutto fa parte della nostra economica,che appena ieri omaggiavamo con squadriglie tricolori e ora,di punto in bianco, eno un avviso, gliele rimandiamo cariche di bombe!
E con altrettanta leggerezza l’Europa inizia di colpo una guerra senza piani né concertazioni, e senza nemmeno aver tentato strade diverse per contrastare Gheddafi!?
E Obama si appresta a spostare la guerra dall’Afghanistan al Mediterraneo senza nemmeno che i paesi che stanno sul Mediterraneo si siano resi conto di cosa possa significare e ne abbiano discusso.
Inutile aspettarsi dell’intelligenza nel comportamento di gente come Frattini o Berlusconi, il quale del resto poco si interessa alla guerra imminente preso com’è dalle sue battaglie personali. Ci bombarderanno e noi siamo qui a discutere di Ruby e di legittimo impedimento. Sembra tutto così incoerente, campato per aria, surreale! SIAMO IN GUERRA ! Non se ne sono accorti neanche i blog che discutono di minuzie! Siamo in guerra, così, per caso, quasi “a nostra insaputa”, così come si trattasse di una scampagnata. Dunque: “18 marzo 2011, abbiamo omaggiato il tricolore, parlato dei Cavalieri del lavoro, ah, sì, abbiamo dichiarato guerra alla Libia! “ E’ così che si iniziano le guerre? Quasi distrattamente, tra un processo e l’altro? Tra una escort e l’altra? Tra una cazzata di Governo e l’altra? Ieri Berlusconi ubbidiva a Gheddafi, oggi ubbidisce a Obama, con la stessa identica faccia di bronzo, come un irresponsabile. Ci catapulta dentro una guerra e manco ce lo dice. Sembra un incubo. Come se facessimo una guerra sui fumetti, sui cartoni animati, la banda Bassotti e Topolino contro Gozilla e la tartarughe Ninja..
Noi che siamo a un tiro di schioppo da Bengasi saremo i primi a essere colpiti, ma viaggiamo in totale ignoranza. Nessuno ci dice nulla. Qual è il piano? Cosa si intende fare?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.03.11 09:35| 
 |
Rispondi al commento

*****************************************************


Per vedere la realtà, senza fregature
vai su

http://www.anakedview.com/

Leggi gli articoli e scarica gratis il nostro ultimo podcast “Media e Cronaca: Seguite i $oldi”

http://www.anakedview.com/a_naked_podcast_2_media_cronaca.html

VOGLIAMO ESSERE IL MIGLIOR SITO D’INFORMAZIONE, PUNTO E BASTA.

www.aNakedView.com

*********************************************************

daniele stelle Commentatore certificato 19.03.11 09:29| 
 |
Rispondi al commento

Formigoni è un insulto all'uomo.... ancora a teorizzare sul nucleare, emotività terremoto e onda. Come se i terremoti sono prevedibili e mai così forti possono esserci in Italia. Non serve un esperto, basta un cervello da 2-3 media....

Giovanni F. Commentatore certificato 19.03.11 09:24| 
 |
Rispondi al commento

riassumendo la sostanza dei post finora inseriti, si desume che noi italiani siamo un popolo di cretini e come tali anche servili, autolesionisti, meschini e feroci l'uno contro l'altro.
Il risultato è sotto gli occhi di tutto il pianeta e forse lo sanno anche gli esseri che scorazzano per i cieli ed identificati come U.F.O.
All'estero, quando si parla di italiani, alcuni si meravigliano che noi si faccia ancora parte dei cosiddetti paesi industrializzati, altri ridono a crepapelle ed altri ancora, più educati, scuotono pietosamente la testa ad indicare che non c'è speranza.
Però, da italiano... chissà? Posso sempre sperare in qualche futuro miracolo no?

SISTO Z., S. Maria La Longa (UD) Commentatore certificato 19.03.11 09:19| 
 |
Rispondi al commento

armiamoci e partite.
il nostro esercito è passato
da sette milioni di baionette
a sette milioni di baldracchette

li sfiancheremo con amore......

BUONGIORNO, SBULLONATO POPOLO POCO ARMATO!

il Mandi Commentatore certificato 19.03.11 09:18| 
 |
Rispondi al commento

COS'E CHE NON CI DICONO?
CHI C'E' DIETRO LA RIVOLTA IN LIBIA?
PERCHE' ADESSO SI SPINGE PER UN INTERVENTO ARMATO?
pubblicata da INFORMARE CONTROINFORMANDO

..."L'italia ha una forte capacità di neutralizzare i radar di ipotetici avversari", ha detto oggi il ministro della Difesa, Ignazio La Russa. E proprio questa potrebbe essere la capacità che l'Aeronautica potrebbe impiegare nelle fasi iniziali delle operazioni. A essere chiamati in causa sarebbero i Tornado della versione speciale Ecr, una quindicina di aerei di base a San Damiano vicino a Piacenza, equipaggiati con
missili americani Agm-88 harm che si dirigono verso le emissioni radar per distruggere i sistemi di guida senza i quali i missili antiaerei sono ciechi. Un tipo di operazioni difficili e specializzate che i Tornado italiani hanno già svolto nel 1999 durante la campagna Nato contro la Serbia. Per il bombardamento potrebbero essere impiegati anche gli Av-8 Harrier della Marina, basati a Taranto ma impiegabili sulla portaerei Garibaldi. E da Grosseto e Gioia del Colle potrebbero volare i caccia Typhoon, gli aerei più moderni dell'Aeronautica militare, mai impiegati in combattimento...

http://www.facebook.com/?sk=lf#!/notes/informare-controinformando/cose-che-non-ci-dicono-chi-ce-dietro-la-rivolta-in-libia-perche-adesso-si-spinge/10150103734191981

anib roma Commentatore certificato 19.03.11 09:13| 
 |
Rispondi al commento

Mah..si parla tanto di dipendenza dal nucleare francese che quasi senza di loro saremmo a piedi, mi vado a leggere i report di terna, tabella 6 (e'un pdf da scaricare)

http://www.terna.it/LinkClick.aspx?fileticket=VwAE%2bmEq1B4%3d&tabid=418&mid=2501&forcedownload=true

e scopro che importiamo 11 twh (cioe' il 3% dei nostri consumi)di cui potremo benissimo fare a meno quando oltretutto i nostri consumi stanno scendendo. Elettricita' che i francesi son ben felici di sbolognarci perche' per loro e' un surplus notturno.

http://www.terna.it/LinkClick.aspx?fileticket=zuvz3fV0FiQ%3d&tabid=649

Oltretutto il costo elettrico piu'economico al momento non e'certo quello nucleare ma quello prodotto dal gas la cui disponibilita' al momento non e' in discussione.

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.03.11 09:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Libia, dall'Italia sette basi e mezzi militari
La Russa: pronti a ogni tipo d'intervento
Pd e Udc annunciano il loro sostegno. Nuovo strappo di Bossi: la Lega è vicina alla posizione della Germania.

Eccoci pronti ad un' altra guerra di cui temo le conseguenze.
Non entro nel merito se la risoluzione dell' ONU è giusta o no. Però faccio una riflessione politica: " perché la Lega non ha partecipato al voto e il PD e l' UDC hanno votato con il Governo?"
Ritengo una mossa politica sbagliata. No Lega, no voto a favore. Troppo comodo stare al governo e defilarsi. Se non avessero sostenuto il governo, forse era la volta buona di una spaccatura tra PDL e Lega.

Sante Marafini 19.03.11 09:11| 
 |
Rispondi al commento

SCACCO ALLE RINNOVABILI NEL DECRETO ROMANI

http://it.peacereporter.net/articolo/27412/Scacco+alle+rinnovabili

anib roma Commentatore certificato 19.03.11 09:04| 
 |
Rispondi al commento

Veronesi torna alla carica: "Propongo la moratoria
ma non rinnego il nucleare. Nessun dietrofront, voglio impianti super sicuri."

NON ESISTONO gli impianti supersicuri. Basta! Ma chi lo paga questo qui?

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 19.03.11 08:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gheddafi: "La risoluzione Onu è colonialismo sfacciato"

Assolutamente d'accordo.

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 19.03.11 08:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MARGHERITA HACK FAVOREVOLE AL NUCLEARE.
FERMARE IL NUCLEARE E' FERMARE IL PROGRESSO TECNICO E SCIENTIFICO.GLI INCIDENTI SERVONO PER MIGLIORARE LA TECNOLOGIA E PER PROGREDIRE, COSI' SCRIVE MARGHERITA SUL "RESTO DEL CARLINO DEL 18 MARZO". L'ITALIA, IL PAESE DI ERNRICO FERMI,E' L'UNICA A NON AVERE IL NUCLEARE, MENTRE SIAMO CIRCONDATI DA CENTRALI ATOMICHE.
LA TURCHIA COSTRUIRA' LE SUE CENTRALI GRAZIE ALLA TECNOLOGIA RUSSA.L'ALBANIA,COME LA SLOVACCHIA,LE COSTRUIRA' GRAZIE AD ENEL.
IL SOLE DI RUBBIA VA BENISSIMO, MAGARI TUTTI SCEGLIESSERO L'ENERGIA SOLARE. MA NON SARA' COSI',PERCHE' TUTTI I PAESI EMERGENTI COSTRUIRANNO CENTRALI ATOMICHE.E L'ITALIA COME 30 ANNI FA,QUANDO SCELSE IL PETROLIO, DIVENTERA' ANCORA UNA VOLTA LA SCHIAVETTA DI CHI AVRA' ENERGIA DA VENDERE. COMUNQUE C'E' SEMPRE IL LETAME. CON IL LETAME (BIOMASSE) SI PUO' PRODURRE GAS METANO.MA SONO SICURA CHE I FIGHETTI D'ITALIA,ABITUATI ALL'ENERGIA PULITA E COMODA DEL NUCLEARE DIRANNO DI NO.

dina barboni 19.03.11 08:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E’ iniziata una guerra non chiara, dove l’Italia, tra tutti i combattenti sarà la più colpita, perché è la più vicina alla Libia e perché abbiamo tradito.
Ma noi bombarderemo, partiamo e bombardiamo, senza una strategia, senza un disegno chiaro, senza nemmeno un voto parlamentare, senza una spiegazione al paese. Nulla! Non c’è stato nemmeno il fatidico discorso di Mussolini alla piazza: “Italiani di terra , di cielo e di mare, l’ora irrevocabile è venuta…”. Nulla! Il più grande statista degli ultimi 150 anni non ha fatto nemmeno una comparsata da Vespa. Ghedini non gli ha scritto il discorso alla Nazione per spiegare il disegno dell’Italia. E poi Ghedini non può fare tutto lui! Tra l’altro, che disegno vorremmo avere? Ai convegni internazionali Berlusconi o non è invitato o ci va a raccontare barzellette e a fare cucù! Non abbiamo una politica strategica interna, volete che abbiamo una politica internazionale? Tutta la nostra politica internazionale è costituita dall’allontanarci sempre più dall’Europa e dall’America per cantare le canzoncine stucchevoli di Apicella sul lettone di Putin o sulla piscina della Certosa con qualche dittatore ospite. Siamo governati da un pagliaccio. Ma la guerra non è una pagliacciata!
Abbiamo a capo dello Stato un fantoccio che bacia le mani al più forte, sia esso la mafia o la P2 o un dittatorello qualsiasi. Ora bacia le mani all’abbronzato, e che sarà? E’ uno stile di vita! Forte coi deboli e debole coi forti, come ogni gradasso.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.03.11 08:33| 
 |
Rispondi al commento

In tema di guerra, ieri sera la Bignardi è stata " costretta " ad intervistare il geniale Sgarbi, critico d'arte, politico, sindaco, amico dei potenti, play boy, grande parlantina, isterico, uomo disposto a tutto per i soldi, sempre spostato a destra fino a che gli conviene , ieri sera dicevamo ha espresso il suo interessante ed originale come sempre pensiero, già suggerito a Berlusconi, a Bossi, e cioè di non concedere agli USA le basi aeree italiane per bombardare la Libia in favore degli insorti che non sono altro che tribù animalesche simili a Gheddafi.Allora come si può aiutare i ribelli che vengono uccisi? ?
Non concedendo le basi agli USA, e poi? Il nulla, il vuoto, la polemica è finita. Sgarbi contro gli USA, contro la Nato, contro l'Europa, unico e magnfico esemplare, non sapendo come uscirne ha cominciato a snocciolare Michelangelo, Leonardo, Capri, Taormina, questa volta ha aggiunto Santa Maia di Leuca, dimenticando Venezia, Firenze, Siena, Pisa, un disopetto al Nord , lui è sindaco della Sicilia, la madre di Garibaldi, dove è nata la lingua italiana,i più grandi scrittori italiani, un passaggio su Beccaria e Manzoni, abbinamento parentale, i leghisti non sono colti, lui ha scoperto Caravaggio , anzi è come Caravaggio, . Assistievo ed ascoltavo in silenzio l'inutile sproloquio , agitato, nervoso, un continuo io, io, io, io, .....
Un istintivo -che poveraccio,- perfino la madre quasi fidanzata con Gheddafi,a Leptis Magna, siti archeologici, perchè lui è la cultura, un baro, un bluff,, molto disturbato, la paura di essere scoperto, parla, parla, parla senxa dire mai nulla. Un infelice , invidioso di chi ha più soldi di lui, vedi il suo amico Ferrara.
Un ex deputato, ex sottosegretario, ex assessore, presidente della Biennale di venezia, sindaco, e e e soprattutto un puttaniere come il suo vero padrone.

cesare beccaria Commentatore certificato 19.03.11 08:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Allora:abbiamo iniziato con totale leggerezza una guerra a un paese vicino nostro alleato che oltretutto fa parte della nostra economia,che appena ieri omaggiavamo con squadriglie tricolori e ora,di punto in bianco,gliele rimandiamo cariche di bombe!
E con altrettanta leggerezza l’Europa inizia di colpo una guerra senza piani né concertazioni,e senza nemmeno aver tentato strade diverse per contrastare Gheddafi!?
E Obama si appresta a spostare la guerra dall’Afghanistan al Mediterraneo senza nemmeno che i paesi che stanno sul Mediterraneo si siano resi conto di cosa possa significare e ne abbiano discusso
Inutile aspettarsi dell’intelligenza nel comportamento di gente come B,che del resto poco si interessa alla guerra imminente preso com’è dalle sue battaglie personali.Ci bombarderanno e noi siamo qui a discutere di Ruby e di legittimo impedimento!Sembra tutto così incoerente,campato per aria,surreale!SIAMO IN GUERRA!Non se ne sono accorti neanche i blog che discutono di altro!SIAMO IN GUERRA,così,per caso,quasi a nostra insaputa,come si trattasse di una scampagnata.Dunque:“18 marzo 2011,abbiamo omaggiato il tricolore,parlato dei Cavalieri del lavoro,ah, sì,abbiamo dichiarato guerra alla Libia!“ E’ così che si iniziano le guerre? Quasi distrattamente,tra un processo e l’altro?Tra una escort e l’altra? Tra una cazzata di Governo e l’altra? Ieri B ubbidiva a Gheddafi,oggi ubbidisce a Obama,con la stessa identica faccia di bronzo,come irresponsabili.Ci catapulta dentro una guerra e manco ce lo dice.Sembra un incubo.Come facessimo una guerra sui fumetti,sui cartoni animati,la banda Bassotti contro le tartarughe Ninja
Noi a un tiro di schioppo da Bengasi saremo i primi a essere colpiti, ma viaggiamo in totale ignoranza. Nessuno ci dice nulla. Qual è il piano? Cosa si intende fare? Squadriglie USA partiranno per bombardare Bengasi con piloti italiani.
Sono nata nel 42 quando ancora scoppiavano le bombe USA e mi ritrovo sotto le bombe libiche? E' un incubo, voglio scendere!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 19.03.11 08:23| 
 |
Rispondi al commento

@Rosetta Stone

Ma che fine hanno fatto i 300.000 bergamaschi
con i fucili?
Mandateli laggiù a Lampedusa e in un paio di
giorni non ci sarebbero più no?

Li avete sempre odiati questi extracomunitari
e ora che avete l'occasione di liberarvi non
sapete sfruttarla.

Sarebbe semplice no?

A un centinaio di kilometri avete la più grande
fabbrica di armi al mondo (Beretta) e di che
paura avete?

Deficiente.

Virginia Lollo () Commentatore certificato 19.03.11 08:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, è ovvio che tu sia un galantuomo rispetto alla gentaglia che hai nominato. Tuttavia, sia tu che i tuoi contendenti combattete, in maniera diversa, per la stessa ragione, il "futuro dei vostri figli". Che dire, sia tu che loro ignorate che i vostri figli sono dei condannati a morte come voi stessi. Quindi queste battaglie sono per me, solo un confuso intrattenimento.

Mario Pucci 19.03.11 08:13| 
 |
Rispondi al commento

Nicolas Sarkozy, José Luis Rodríguez Zapatero, David Cameron y otros mandatarios se reúnen hoy en el Eliseo, mientras que el ministro de exteriores francés, Alain Juppe asegura que la ofensiva 'es inminente'.

diario abc

poveri ilary frattini o al nano puttaniere li mantengono fuori...

chi sa cosa pensano degli italiani in francia spagna o GB dopo che qualche mese fa il capo di stato italiano baciava le mani a ghedafi

ma purtroppo gli italiani democraticamente hanno fatto vincere il nano bauscia 4/5 volte tentando la fortuna come al gratta e vinci ma hanno sempre perso e molto.... questa volta anche la faccia internazionalmente

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.03.11 08:13| 
 |
Rispondi al commento

Parma, buco in Comune da 500 milioni
si chiede l'aiuto del governo.

La realta' e'che al nord politici trombati parcheggiati e amici di amici a capo di societa' a capitale municipale (tra cui molti leghisti)hanno un appetito uguale o ben superiore di quelli del sud.
Se penso ai troll che ci han massacrato per mesi per l'assegno di 140 milioni dato a catania..

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.03.11 08:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sessant'anni di politica sbagliata volutamente
dai nostri politici corrotti.

Dipendere da altri per materie prime quando nel
mondo siamo i primi ad averle.

Il turismo delle coste italiane e i patrimoni artistici che ci invidiano in tutto il mondo.

Sono distrutti entrambi.

Le coste strapiene da abusi edilizi.

I patrimoni artistici gestiti da persone incompetenti che non spendono nemmeno un
euro per preservarli.

Ecco dove sono le vere fonti per attingere denaro.

Saremmo lo stato più ricco del mondo mentre ora ci si prepara obbligatoriamente alla guerra se vogliamo ancora il gas e il petrolio.

Popolo ignorante bue e corrotto.

Virginia Lollo () Commentatore certificato 19.03.11 08:10| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori