Spegni il nucleare

I nuclearisti
(2:10)
federale.jpg

Il giorno 11 marzo 2011 il mondo è cambiato. Nulla sarà più come prima. Siamo entrati nel post nucleare. Una nuova era in cui non ci sarà più spazio per i deliri dell'energia dell'atomo. Il Giappone si è immolato per noi, certo non volontariamente, ma è ciò che è successo. Se l'incubo nucleare che ci accompagna dal dopoguerra, da Chernobyl a Three Mile Island, cesserà (e cesserà) lo dovremo al sacrificio di milioni di persone in fuga dalla nube di Fukushima. Un esodo biblico. Neppure immaginabile. Il Giappone rischia di diventare l'isola che non c'è, un luogo dove non si entra e non si esce. Una trappola nucleare. Se persino la portaerei Reagan ha abbandonato la sua missione umanitaria, quali flotte accorreranno in soccorso delle popolazioni del l'Est del Giappone? Le merci giapponesi contaminate non potranno più uscire dal Paese.
Le nubi non si fermano. Forse arriveranno fino in Europa se il vento soffierà verso Ovest. Il senso di quello che è successo è troppo grande, troppo profondo per poterlo afferrare, ma qualcosa si può intuire. Le persone hanno capito immediatamente che il nucleare è finito per sempre. Alcuni capi di Stato hanno già preso posizione contro le centrali, sanno che continuare sarebbe la loro fine politica. Succede in Germania, in Svizzera, perfino in Australia che possiede il 28% dell'uranio mondiale. L'Italia, in questo scenario, recita la parte del giapponese sperduto in un'isola del Pacifico che continua a combattere dopo dieci anni dalla fine della guerra. Personaggi che finiranno presto nel dimenticatoio del ridicolo con le loro affermazioni nucleariste. La Prestigiacomo è l'unico ministro dell'Ambiente nel mondo che vuole nuove centrali nucleari. Lei, Testa, Veronesi, Berlusconi, Cicchitto, Scaroni, Maroni, Casini, Fini, Frattini e i pennivendoli fusi del nocciolino nucleare sono come i fascisti che giravano in divisa da federale dopo il 25 aprile. Le loro dichiarazioni sono da conservare per il futuro, i loro volti, i video, le argomentazioni sono la testimonianza di un preciso momento, l'ultimo. Domani, tra qualche giorno o qualche mese, non potranno più permettersi di sparare stronzate. L'unico motivo per cui si vuole il nucleare è il debito pubblico di 500 miliardi di euro in mano alla Francia. L'EDF è il mandante, Berlusconi e la Confindustria gli esecutori interessati.
Questa classe politica sarà spazzata via dal referendum del 12 e 13 giugno. Da questa settimana partirà un'iniziativa che durerà fino al referendum: "Spegni il nucleare". Voglio coinvolgere milioni di italiani, non ci sono alibi. Con il quorum Maroni ci potrà fare il bunga bunga solitario. Il 29 aprile ci sarà l'assemblea dell'ENEL delle centrali nucleari, io ci sarò, il blog ci sarà con la diretta streaming. Loro non si arrenderanno mai (ma gli conviene?). Noi neppure.

Grillo is back

Beppe Grillo is back - Tour 2011 (DVD e libro)
In prevendita con sconto del 10% fino al 23 marzo.
Acquista oggi
la tua copia.

Postato il 15 Marzo 2011 alle 18:15 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa
| Commenti (1133) | Commenti piu' votati | Invia il tuo video | Invia ad un amico

Tags: Berlusconi, Casini, centrali nucleari, Chernobyl, Cicchitto, EDF, Fini, Frattini, Fukushima, Giappone, Maroni, nucleare, Prestigiacomo, referendum, Scaroni, Testa, Three Mile Island, Veronesi

Commenti piu' votati


Tutto quello che dovresti sapere
sul nucleare , ma che nessuno (al potere)
ti ha mai detto:
1) per avere 1 watt di nucleare , se va bene ci vogliono 13 anni..... per uno di rinnovabili, praticamente il giorno dopo.
2) se si spegne una centrale nucleare 999.999 famiglie rimangono al buio..... se si spegne 1 pannello solare o una pala (generatore eolico), le altre 999.999 producono anche per quella ferma.
3) Quando una centrale si ferma dopo 20 anni devi trovare il posto dove seppellirla con sicurezza per i prossimi 300.000 anni.....Quando dopo 20 anni devi cambiare un pannello solare o una pala,
semplicemente li ricicli e li rimetti al posto di prima e dopo 1 ora sono in produzione.(prova a fare lo stesso con il nucleare).
E se questo non è sufficiente, informatevi, informatevi e non fatevi prendere per il culo dai cosiddetti "esperti".

Arnaldo . Commentatore certificato 15.03.11 19:09| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 82)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutti gli eminenti esperti dicono che in Italia non succederà mai una catastrofe nucleare.

Dicono che da noi il terremoto non potrebbe essere così devastante, dicono che lo tsunami non può danneggiare un'impianto.

NON DICONO PERO' UNA COSA.

TUTTO IL PROBLEMA NUCLEARE IN GIAPPONE è DOVUTO ALL'INTERRUZIONE DELL'ENERGIA ELETTRICA CHE ALIMENTA LE POMPE DI RAFFREDDAMENTO DELLE BARRE.

BASTA UN SEMPLICE BLACK OUT ELETTRICO PER CAUSARE UNA CATASTROFE, QUESTO NON LO DICONO!

Vero Vero 15.03.11 18:21| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 59)
 |
Rispondi al commento
Discussione

SPEGNI IL NUCLEARE.

Finalmente Beppe!

Però a questa iniziativa facciamo seguire una bella Azione Legale Collettiva per "Attentato alla salute Pubblica"!

Non è che dobbiamo mandargli a monte il Referendum,dobbiamo mandarli in galera per tentato omicidio e tentato genocidio!!!

AZIONE LEGALE COLLETTIVA.

AZIONE LEGALE COLLETTIVA.

AZIONE LEGALE COLLETTIVA.

AZIONE LEGALE COLLETTIVA.

BASTA CON LE CHIACCHIERE,SE IL GOVERNO CONTINUA COL NUCLEARE,DOBBIAMO FERMARLO!

Non serve scendere in piazza(se è di quello che hai paura),basta un po' di carta bollata,così aiutiamo anche la baracca!

FORZA CON LE AZIONI VERE,ADESSO!NO POST MORTEM!

DENUNCIAMOLI!!!

Se non li vogliamo denunciare dobbiamo sopportarli,scegli un po tu!

Arrivederci Roma...

Nando.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.03.11 18:36| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 46)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi dispiace per la bega con De Magistris, MA...

SULLA QUESTIONE NUCLEARE SONO PRONTO A DARE BATTAGLIA CON VOI, SENZA SE E SENZA MA.
NON ESISTE CHE IL FUTURO DI MIO FIGLIO POSSA ESSERE IPOTECATO DA QUATTRO BAVOSI MENTECATTI TRUFFATORI AFFARISTI. BASTA!
RISPARMIO, RICERCA, DECRESCITA, DECRESCITA, DECRESCITA!!!

PS: lo sappiamo, no?, che il PIL è destinato a crescere, dopo una catastrofe! Vogliamo continuare così, come scimmie impazzite??

ANDIAMO TUTTI A VOTARE AL REFERENDUM IL 12 GIUGNO!!!!!!

Michele P., Bassano del Grappa Commentatore certificato 15.03.11 18:36| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 45)
 |
Rispondi al commento

EI FU

EI fu siccome immobile .....dato il mortal
sospiro..

Sono giorni che mi alzo al mattino e verso le
4,30, 5 vado a vedere le notizie.

Perchè so' , perchè sappiamo tutti l'apocalisse
di quel popolo e delle aree vaste intorno e a seconda dei venti, di persone a migliaia di chilometri di distanza.

Se ammazzi delle formiche lontano da un
formicaio...vicino al nido si agitano ,
lontano.

Non è bello fare la fine del pollo nel
microonde,ma in questo caso le onde sono
radioattive.

Si parla di onda emotiva ; NO! si parla di onda di morte che si propagherà e che distruggerà e contaminerà territori per secoli.

Nei film la gente contaminata è messa in quarantena , come PER LA PESTE DEL MANZONI DA OGGI OGNI GIAPPONESE E' IN PERICOLO ED E' UN PERICOLO PER GLI ALTRI.

In eredità ai figli ,ai figli dei nostri figli , i paesi cosiddetti civilizzati lasciano debiti , contaminazione dell'ambiente , malattie e tumori.

Tutto questo ha un nome: CAPITALISMO FINANZIARIO

Questa tragedia se unirà le popolazioni mondiali in un tutt'uno contro le lobby dei governi vorrà dire che il sacrificio dei giapponesi non è stato vano.

Incapaci di capire il mondo che li circonda , questi pupazzi , sporchi , lerci , immondi e bastardi..hanno trattato questo tema con il solito linguaggio ispirato al grande fratello , all'isola dei famosi.

Una ciarpame dirigente che và cancellato in toto senza pietà.

Oggi possiamo dire di avere una missione che unisce tutti e sulla quale dobbiamo avere tolleranza zero .

Non sono le centrali nucleari che uccidono se funzionano( scorie radioattive )le generazioni future o quando si guastano creano l'apocalisse , sono le classi di governo responsabili di OMICIDIO PRETERINTENZIONALE DOLOSO.

Di fronte a cio' il diritto alla rivolta è sacrosanto con o senza referendum .

Con il referendum diamo il segnale a questi buffoni che per loro il tempo è finito in modo democratico

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.03.11 19:16| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 31)
 |
Rispondi al commento

Beppe.... Beppe....

Il giorno 11 marzo 2011 il mondo sarà anche cambiato, ma noi abbiamo la fortuna di vivere in italia, certo, ma in un periodo storico sfigato, con al governo una classe politica che meriterebbe la fucilazione a vita.

il nanocurie, circondato dai "neutroni" ministri e "strozio" parlamentari al seguito, se ne stracicciano di noi.

hanno gli affari loro da portare a termine.

con la complicità di coloro che li hanno votati, e probabilmente li rivoteranno, perchè persi in quella nuvola tossica mediatica, peggiore di quella radioattiva.

basta vedere come amabilmente si prodigano per difendere l'indifendibile i servi del nanocurie in tv e sui giornali, per comprendere che molti italiani rincoglionti dalle radiazioni catodiche non vedono la fine del tunnel neppure se ce li porti per mano.

speriamo solo che il referendum metta fine a questo tentativo di suicidio nucleare colletivo andando a votare giusto il 12 ed il 13.

infati non lo hanno accorpoato apposta alle politiche nella speranza che manchi il quorum, buttando via centinaia di milioni, tanto sono i nostri, mica i loro.

milioni che potrebbero servire per incentivare l'eolico od il solare.

io, nel mio piccolo, munito di supporti cartacei, debitamente scritti, cercherò di convincerne il più possibile, e tramite email con allegati, altrettanti.
(sarebbe utile che tu faccia un bel "depliant" con quello che di meglio c'è da poter rigirare a tutti i conoscenti con un link)

se tutti noi, nel nostro piccolo, fanno altrettanto, li massacriamo cme l'altra volta, per vent'anni siamo di nuovo a posto.

che ci provino poi sti rincoglioniti a farlo.......

e sarebbe una bella spalata anche al nanocurie......

il Mandi Commentatore certificato 15.03.11 19:38| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 31)
 |
Rispondi al commento

Il nucleare é sicuro? Anche le scosse a l'Aquila non erano pericolose. Ci rassicurano per il nucleare come hanno rassicurato gli Aquilani per il terremoto. Ma vaffanculo, bastardi. Vi voglio tutti a Fukushima affacciati sul nucleo della centrale a fare l'aerosol con i fumi che fuoriescono. Tanto é tutto sicuro, vero?

Monica Murgia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.03.11 18:44| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 30)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe:
"L'unico motivo per cui si vuole il nucleare è il debito pubblico di 500 miliardi di euro in mano alla Francia. L'EDF è il mandante, Berlusconi e la Confindustria gli esecutori interessati."

Questo significa che abbiamo dei governanti completamente deficienti. O cagasotto se preferite.

Perchè se lo spauracchio del debito in mano alla Francia gliela fa fare sotto al nostro governo, vuol dire che non hanno capito nulla.

Non costruiamo le centrali nucleari come vuole EDF.
La Francia non rinnova il debito alla prossima scadenza.
Noi falliamo per l'insolvenza del debito.

Cosa succede?

Succede che fallisce anche la Francia, perchè non c'è stato Europeo che può sopportare da un anno all'altro un buco da 500 miliardi.

Esattamente quello che è successo nel 2008 con la Lehman Brothers, il cui fallimento a cascata ha fatto fallire molte altre banche che in pancia avevano i titoli Lehman.

Quando sei debitore verso qualcuno, quel qualcuno ti augura silenziosamente lunga vita e prosperità... o almeno fino a quando non gli risarcisci il debito.

L'Europa non si può permettere il fallimento dei 5 paesi maggiori: Italia, Germania, UK, Francia e Spagna. Nessun governo sano di mente ci penserebbe a fare una cosa del genere.

E un governo che non capisce questo elementare concetto di economia non è governo degno di tale nome.

FANCULO EDF, LE SUE CENTRALI E I SUOI CONTRATTI!!!

Non costruiamo le centrali nucleari Francesi.
Fateci fallire.... vediamo poi quello che succede...

Libero Dalla Guerra Commentatore certificato 15.03.11 19:21| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 26)
 |
Rispondi al commento

Riguardo al nucleare l'Italia è invidiata da tutti i paesi per essere uscita in tempo da questa tecnologia. Credo che dovremmo andare oltre il referendum. Non mi basta vincere il referendum. Voglio che si chieda alla Francia, e ai paesi a noi confinanti, di chiudere le loro centrali. La tecnologia nucleare è talmente pericolosa che in caso di problemi le conseguenze si ripercuotono sui paesi confinanti, per cui non è sufficiente la sovranità di un paese per costruire una centrale nel proprio territorio. Una centrale nucleare al confine è quasi come una dichiarazione di guerra. Guerra perché i danni sarebbero simili. Forse una raccolta di firme per chiedere una proposta di legge in cui l'Italia chieda ai paesi confinanti di chiudere le loro centrali la settimana prima del referendum?

davide marchiani, Vicenza Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.03.11 20:38| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 26)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cementieri, Palazzinari, Ferrivendoli, Papponi, Mafiosi, Ladroni & Puttane, la crema migliore dei rappresentanti del potere ITALIOTA tutti riuniti attorno al bottino del nucleare per spartirselo e papparselo a nostre spese.

AL REFERENDUM ANDIAMO IN MASSA E MANDIAMOLI AFFANCULO!!!

Mr. Spook 15.03.11 21:41| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 25)
 |
Rispondi al commento

Stanno solo guadagnando tempo per far sì che chi ha investito tutto sul nucleare abbia il tempo per pararsi il culo...

Il nucleare è MORTO e sepolto, è morto affogato ed è sepolto sotto una montagna di cadaveri...


berlusconi solo in questi ultimi mesi ha pestato due merde giganti: gheddafi e il nucleare. cosa deve fare di piu' per essere considerato una persona ignobile, malvagia, ignorante e incapace?
andrebbe rinchiuso e buttata via la chiave, lui e le sue tv sono un pericolo pubblico.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 15.03.11 20:26| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 23)
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ago della bilancia più grande in questo paese
è come al solito l'informazione.
Oggi RAI TRE ha intervistato le persone le quali
per il 67% hanno risposto che non hanno capito
un cazzo sul NUCLEARE, perchè sostengono, in TV
c'è chi fa allarmismo ma dall'altra parte ci sono
un sacco di politicanti e gente apparentemente
spendibile come "Veronesi" appunto, i quali
giurano e spergiurano che non possiamo vivere
senza il nucleare e che questo sia assolutamente
la fonte energetica più sicura.
La classe politica che oggi vuole il nucleare è
morta, come dice il post, ma c'è da dire che è
morta anche se il paese fosse alimentato a fonti
rinnovabili.
Ci sono gravi sofferenze al portafogli, al cibo,
nei posti di lavoro mancanti. Ci sono gravissime
sofferenze per corruzione, e la gente non è che
non vede che Scajola sta per rientrare in
parlamento.
Ogni mese vengono rinnovati e ampliati i
tagli alla scuola e alla ricerca.
Se si andasse a votare tra una settimana il 50%
degli aventi diritto si asterrebbe dal voto.
Al referendum vincerà il SI, che significa NO
al nucleare, ma il referendum sul nucleare fu
già fatto a suo tempo e non l'hanno cacato, cosa
gli impedisce di falsificare i dati anche su
questo o addirittura non cacarlo di striscio
ancora una volta?
Forse non è chiaro che siamo in piena dittatura
politica e siccome il regime ha tra le mani
tutta l'informazione che conta per la massa,
non ci sono manifestazioni o foglietti o dogmi
o parole o bestemmie che potranno mai e poi mai
fermare quello che si sono messi in testa di fare
ovvero annientare tutto e tutti coloro che in
qualche modo non sono meritevoli di VITA!
Questa classe dirigente è malata, ma di quelle
malattie infettive e pericolose.
Non si possono combattere gli orsi con la
cerbottana. Tocca fare sul serio!


Moreno Corelli Commentatore certificato 15.03.11 20:17| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento

Non giudichiamo emotivamente, ma razionalmente!
Proviamo a non tenere conto dei rischi (che comunque sono un dato oggettivo, non è emotività).
Proviamo a fare due conti.
Se il nucleare si facesse in Italia si spenderebbero almeno 30 miliardi (previsioni di oggi, ma conoscendo le nostre abitudini per le opere pubbliche sono cifre destinate a quadruplicare, ma facciamo finta che per la prima volta vengano mantenute). Con quella cifra si avrebbero tra 15/20 anni (forse anche di più trovandoci in Italia e vedendo quello che sta accadendo per la costruzione di centrali analoghe in altre parti del mondo).
Con quella cifra si produrrebbero:
4 centrali da 1600 MWh = 6400 MWh che corrispondono a
6.400.000 kWh
Immaginiamo che invece che quella stessa cifra sia data a chi vuole mettere pannelli solari sul proprio tetto (e solo sul proprio tetto, non a terra).
Si potrebbero dare 10.000 € a 3.000.000 di famiglie.
Alcune di queste non dovrebbero neanche aggiungere altro, per installare una potenza di 3 Kwh.
Altri dovrebbero aggiungere una percentuale comunque inferiore al 50%.
In questo modo si installerebbero minimo
9.000.000 kWh!
Cioè quasi il doppio.
Ma questi sarebbero disponibili subito!
Non tra vent'anni.
Non ci sarebbero altre spese.
Si stimolerebbe quell'economia verde, che se ci si entra subito può dare lavoro a moltissimi e creare un circuito virtuoso.
Non sarebbe neanche necessario continuare a dare incentivi sul prezzo di vendita del Kwh se è stato finanziato così sostanziosamente l'acquisto dei pannelli.
Diminuirebbe, tra l'altro il costo dei pannelli essendoci più mercato.
Non dovremmo preventivare costi ulteriori per lo smaltimento delle scorie, per lo smaltimento delle centrali tra qualche decennio, per l'uranio (chissà quanto costerà tra 40 anni?).
Agli italiani converrebbe sicuramente fare così.
Ma allora a chi conviene?
Uhm
Vuoi vedere che la scelta emotiva la sta facendo la solita cricca?

Obbie D. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.03.11 11:32| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |
Rispondi al commento
Discussione

BRAVO GRILLO, DI TUTTO CUORE , SENZA SE E SENZA MA.

Ti prego però di non attaccare più gli altri oppositori.

Hai presente il diagramma di PARETO ??

Berlusconi rappresenta da solo l'80% dei mali e dei problemi dell'Italia.

Uniamoci ed organizziamoci per neutralizzarlo !!!

Mario ., Cesena Commentatore certificato 15.03.11 20:40| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento

Intanto le borse impazziscono, la borsa di Tokio crolla e il Giappone, per bisogno di liquidità per far fronte alla catastrofe, dovrà liberarsi di parte del debito americano
La Cina ne detiene 868 miliardi ed il Giappone, è secondo, con 836 miliardi.
Se questa cessione sarà fatta, avrà conseguenze molto spiacevoli sul debito americano.
La Cina sarà beneficiata in due modi: in molti settori il Giappone dovrà accrescere le proprie importazioni dalla Cina, per rimpiazzare le produzioni distrutte dal sisma, e la Cina potrà acquistare la parte di debito americano ceduto dal Giappone aumentando ancora così la sua supremazia sugli USA. La ricostruzione durerà anni e durante questo periodo è probabile che il Giappone si concentri sulla propria situazione interna, lasciando da parte le questioni internazionali. Tutto questo non farà che aumentare il potere della Cina. Insomma il sisma ha anche conseguenze politiche forti. Per quanto gli Sati uniti riusciranno a mantenere la loro funzione di arbitro del mondo con un debito sempre in enorme crescita e per di più in manoi ai cinesi?
Questa posizione di sempre maggiore potenza cinese avrà un maggiore impatto anche sulle politiche africane. Per questo Gheddafi fa il gradasso e dice che si farà aiutare dalla Cina.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 15.03.11 18:35| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione

IO NON MI STRACCIO LE VESTI
(la natura alla lunga vince sempre)

I Giapponesi avevano le centrali nucleari e la natura “prevedibilissima” ha fatto il suo corso. Perché dire che la natura è imprevedibile.

Sarebbe imprevedibile se fenomeni come il terremoto o lo tzunami non fossero mai accaduti. Se il Giappone non fosse un paese a rischio sismico altissimo. E cosa più importante, questa catastrofe con numeri ancora del tutto provvisori, sarebbe stata imprevedibile se Chernobyl non fosse mai esistita.

Ma forse vedere quello che Chernobyl ha lasciato non è servito a nulla. E allora non mi fate girare le scatole. I Giapponesi sono i maestri… del KAMI_kazzo.

Noi italiani, siamo fuori concorso. A noi dovrebbero dare la medaglia al valore. Siamo un paese che vuole ritornare al nucleare, quando tutti cercano di tirarsene fuori. Siamo figli delle stelle, figli del vento, figli dei fiori e molto figli di puttana. Il DNA dei nostri politici non è semplicemente contorto, corrotto o corruttibile ma TOSSICO. Forse si sentono immuni e impunibili. Fanno disastri a go-go e non gliene frega una benemerita minkia.

Oggi ho rivisto un video, dove dei bambini malformati “figli del disastro di Chernobyl” facevano bella mostra della loro bellezza.

Questo dovrebbero far vedere tv e giornali. E invece ti trovi gente che ti vuole spiegare in tutti i modi, come funziona un reattore, come si raffredda, come si controlla. Pensano che queste spiegazioni interessino ai più. Che magari domani vado al mercato e mi compro una piccola centrale nucleare e la monto in giardino.

The Elephant man.

Paolo Rivera Commentatore certificato 15.03.11 22:50| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento


CON I 32 MILIARDI DI EURO DEL NUCLEARE "ITALIANO" ,
SI POSSONO FINANZIARE AL 100% :
2 MILIONI DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI RESIDENZIALI CAD DA 3 KILOWATT!
OPPURE
4 MILIONI DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI RESIDENZIALI AL 50% CAD DA 3 KILOWATT
(CIOE' 50% LO METTE LO STATO E 50% IL PRIVATO :
ANCORA DI PIU' SE LO STATO FINANZIASSE IL 30% ECC.....
CIRCA
6 MILIONI DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI RESIDENZIALI CAD DA 3 KILOWATT

CONSIDERANDO 3 PERSONE PER ABITAZIONE
SAREBBERO CIRCA 6 MILIONI DI PERSONE (SE AL 100%)
OPPURE 12 MILIONI (SE AL 50%)
OPPURE CIRCA 18 MILIONI (SE AL 33,3%)
CHE :
UTILIZZEREBBERO ENERGIA PULITA SUBITO !
NO CANCRO NO SCORIE , NO MORTE , PIANETA PULITO !!!

18 MILIONI DI PERSONE SONO CIRCA IL 33% DELLA POPOLAZIONE ITALIANA .

AGGIUNGETE LA SPINTA ECONOMICA E I NUOVI POSTI DI LAVORO
CHE SI CREANO SUBITO NEL SETTORE !

FATEVI 2 CONTI !

mDs 16.03.11 15:42| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento
Discussione

AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA ITALIANA

Mi hanno comunicato una notizia a cui non riesco a credere: che Lei incontrerà i Savoia al Pantheon domani 17 marzo, in occasione della celebrazione dei 150 anni dell’Unità d’Italia. Immagino che Lei abbia saputo del video registrato dai magistrati di Potenza, pubblicato dal Fatto Quotidiano, nel quale si vede Savoia che si vanta con i compagni di cella di aver ucciso mio fratello. E ne ride. E prende in giro i giudici francesi che “ha fregato”, come dice lui tronfio. Presidente, quell’uomo l’ha fatta franca per una vita intera, ma mio fratello Dirk non c’è più. Aveva solo 19 anni quando il Savoia “gli ha sparato un colpo così e uno in giù”, come ricorda il “Re” nel video.

PRESIDENTE NON TRINGA LA MANO AD UN REO CONFESSO.

mariol 16.03.11 15:23| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento

Lo sapevo che in qualcosa mi sarei trovato daccordo con te, Beppe. In fondo mi stai simpatico anche se spesso ho idee molto diverse dalle tue. Questa volta concordo e sottoscrivo. Ma su questa cosa non conta il fatto che io sono leghista. Qui non conta destra, sinistra, federalismo, comunismo o fascismo. Qui si parla di buon senso e sicuramente anch'io andrò a votare per il referendum e voterò contro il nucleare. Ero entusiasta nel vedere quanti pannelli solari stavano spuntando nei tetti delle case. Due settimane fa mi sono informato dei costi per installarli pure io e pochi giorni dopo è arrivata la notizia della sospensione degli incentivi. Ora mi chiedo perchè. E ora anche mi spiego il perchè. SOLDI. Sono sempre quelli a decidere cosa bisogna e cosa non bisogna fare. Io non sono un tecnico, ma da persona semplice ho fatto una considerazione semplice e vorrei chiedere se è corretta. Se io installo i pannelli sopra casa mia, non pago più l'ENEL. Anzi, l'Enel paga me per l'energia prodotta in più. Ma allora l'Enel avrà un fornitore in più e un cliente in meno. Mille case con pannelli= mille clienti in meno. Centomila case con pannelli = centomila clienti in meno. Per l'Enel il solare è una perdita enorme. Invece una bella centrale, magari pagata dallo Stato e poi data in gestione all'Enel vuol dire per l'Enel bei guadagni e tanti clienti. E' sbagliato il mio ragionamento?

Gianni R., Vicenza Commentatore certificato 16.03.11 10:25| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quello che sta succedendo in Giappone e’ di gravita’ assoluta per quel popolo ma lo e’ ancora di piu’ per i paesi nelle sue vicinanze.
Le scelte di uno Stato possono anche essere condivise dal suo popolo ma trovo del tutto intollerabile che le conseguenze di queste scelte ricadano (in questo caso a ricadere sono scorie radioattive) sui cittadini dei paesi vicinanti.

Lo stesso vale qui da noi in Europa con paesi come la Francia che decidono di ricoprire il loro territorio a piu’ non posso con delle centrali nucleari che riversano regolarmente fluidi radioattivi nell’ambiente e che in caso di un incidente grave potrebbero creare seri problemi anche da noi, Cernobyl insegna.

Dunque quale e’ il punto? Il problema e’ che nessun Stato puo’ compiere delle scelte che pregiudicano la sopravvivenza delle proprie popolazioni e tanto meno con il solo fine del lucro.

Ma non solo, nessun Stato lo puo’ fare se queste scelte ricadono anche sulle popolazioni vicinanti.

Il problema e’ dovuto alla struttura stessa dei nostri Stati che impongono dall’alto alle loro popolazioni delle scelte volute da pochi personaggi (governi o peggio dittatori in stile Ghedafi).
Un altro problema e’ legato all’esistenza stessa degli Stati per i motivi prima esposti e poi se vogliamo un altro esempio lampante possiamo considerare quello che succede nei vari G8 o G20 dove gli Stati non riescono a trovare punti di accordo per limitare i danni ambientali causati dalle attivita' umane e questo solo per difendere interessi personali pregiudicando le sorti dell’intera umanita’.

Tutto questo e’ intollerabile e dimostra palesemente che il concetto di governi e il concetto stesso di Stati non e’ piu’ adeguato a gestire i complessi problemi che l’umanita’ ogni giorno e’ chiamata ad affrontare e ad risolvere.

Ergo dobbiamo sbarazzarci dei governi e delle caste che gravitano attorno a questi ultimi e eliminare gli Stati, creando nel contempo una federazioni di popoli senza piu' confini e governi

Cittadino Sovrano, Mondo Libero Commentatore certificato 15.03.11 18:53| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

Al prossimo che mi dice che non avere le centrali nucleari in Italia è inutile perché le abbiamo al confine con Francia e Slovenia gli metto un petardo a 1 metro, uno in culo, li faccio esplodere e poi gli domando se l'effetto era uguale.

Mauro RM 16.03.11 10:56| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

Il nucleare in mano a la cricka neoliberista berlusconiana è più pericoloso
che una scimia con una revoltela carica in mano

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.03.11 12:12| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

di Alessandra Daniele, da carmillaonline.com

Le centrali nucleari italiane saranno sicurissime. Noi italiani siamo precisi e organizzati, non casinisti come i giapponesi. Come sempre, i nostri appalti saranno limpidi come il cristallo, i nostri cantieri totalmente in regola, le nostre assunzioni basate sul più rigido criterio meritocratico, i nostri controlli rigorosi ed imparziali. Costruiremo centrali tecnicamente all'avanguardia, nel rispetto dell'ambiente e del territorio.

Le scorie saranno smaltite in modo corretto e tempestivo, com'è sempre accaduto per ogni tipo di rifiuto urbano.
E poi l'Italia non è zona sismica. Quello dell'Aquila è stato un attentato islamico. Quello di Foligno un cedimento strutturale. Quello in Irpinia non è mai esistito, fu solo un complotto dei magistrati per diffamare la classe politica locale. I morti del Friuli furono vittime della feroce repressione comunista statalista, perché chiedevano il Federalismo. Le loro case vennero distrutte per rappresaglia, e per cancellare il Sole delle Alpi dipinto su ogni facciata. Il Belice non è in Italia. E' nel maghreb, e fu devastato dalle lotte fra le tribù locali.

Nessun reale terremoto, o frana, o inondazione, o bradisismo, sono mai stati registrati in Italia. L'eruzione del Vesuvio che si credeva avesse seppellito Pompei fu in realtà solo frutto dell'immaginazione d'uno scrittore di fantascienza dell'epoca, tale Plinio il Cazzaro, che l'attribuì a un tentativo d'invasione aliena.

A un'attenta ispezione del ministro Bondi le presunte mummie di Pompei si sono rivelate falsi made in China per abbindolare i turisti. Il governo ne ha quindi ordinato la rimozione, insieme a tutte le altre rovine locali. In quel sito sorgerà presto una nuova discarica, assolutamente sicura ed ecologica quanto una centrale nucleare.

Da decenni la propaganda comunista cerca di spaventarci, di farci credere che massicce dosi di radiazioni potrebbero danneggiare la nostra salute,(SEGUE SOTTO)

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 16.03.11 13:28| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

vabbè, anche se non sono d'accordo sulla candidatura perchè io l'ho mandato a difenderci dalle mafie in europa, e spero che votiate per il candidato del m5s, lo posto anche io, perchè son contrario alla censura (con le dovute eccezzioni)

Caro Beppe,
ritornando alla candidatura di De Magistris a sindaco di Napoli, in quanto argomento molto importante ed attuale, io ti dico che Napoli non ha più tempo da perdere.

Napoli ha voglia di riemergere al più presto dalla melma in cui l’hanno scaraventata i precedenti amministratori.

Napoli ha tanti di quei problemi che non può permettersi il lusso di aspettare che il tuo, pur stimabile, candidato semmai venisse eletto si faccia prima le ossa.

Presentati in piazza e vai a dire la TUA verità ai Napoletani e cioè che non ti piace che De Magistris abbia deciso di lasciare, qualora venisse eletto, il Parlamento Europeo per dare un suo contributo alla città e che devono ancora “pazientare” altri anni per avere un sindaco che cominci a mettere mano agli innumerevoli problemi che affliggono la città.

Incazzati e stanchi come sono sai cosa ti risponderebbero. No? Allora te lo dico io. Ti manderebbero affanculo seduta stante.

Mi dispiace per te ma sarebbe proprio questa la loro naturale, comprensibile e condivisibile reazione …

POSTATO DA Franco F.

il Mandi Commentatore certificato 15.03.11 20:57| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

- stanno OSCURANDO INTERNET COME FOSSIMO "CINESI"
magari sono gli stessi che alludono a Cina e Corea

QUANDO SI TRATTA DI NUCLEARE ED ESPERIMENTI ATOMICI NEL PASSATO E PRESENTE CHE GENERANO SISMA E TSUNAMI !

stamattina avevo inviato questo link che è ancora in memoria su google , ma il sito è "scomparso"!

http://affaritaliani.libero.it/cronache/terremoto_giappone_prove150311.html

Oops! This page appears broken. DNS Error - Server cannot be found.

google mi dice:

Il terremoto in Giappone è colpa dell'uomo. Le prove ...
15 mar 2011 ... Il terremoto che ha colpito il Giappone di magnitudo 8,9 ha provocato un enorme tzunami con onde alte oltre 10 metri e la preoccupante ...
affaritaliani.libero.it/cronache/terremoto_giappone_prove150311.html


>>> il sito non appare !!!

strano eh !!!

- i maya avevano ragione! ma non si tratta di Nibiru o pianeta X , si tratta solo che STANNO CERCANDO GAS E PETROLIO A LIVELLI IMPENSABILI USANDO ANCHE L'ENERGIA DELLE BOMBE NUCLEARI !!!

...QUESTI SONO I RISULTATI !

- ed oscurano notizie che lo dicono !!!
come uno scienziato nel 1974 !!!!!!


STOP AL NUCLEARE!!
STOP AL NUCLEARE!!
STOP AL NUCLEARE!!

Ragazzi abbiamo una grande opportunità con il referendum di giugno.
Informiamo e invitiamo tutti ad andare a votare!!
I ns VECCHI politici spingono per il nucleare solo xkè per loro ci saranno solo introiti immediati e qaundo saranno pronte le centrali (MAI) saranno già passati a miglior vita!!

S_V_E_G_L_I_A_M_O_C_I

MICHELE L., CARPI Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.03.11 15:01| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

O.T. Di Proposta.

Civic Company:

Come autofinanziare un progetto per le energie da fonti alternative.

Perchè non investire noi su questi progetti?

100.000 mila persone possono dar vita a un buon progetto per la realizzazione di impianti per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili,è creare concorrenza che serve in questo paese dove i soldi girano in un'unica direzione,la loro!

Abbiamo mano d'opera a volontà(milioni di disoccupati!),potenziali capitali e esperti da tutto il mondo,manca solo la volontà di fare!

Una Civic Company potrebbe chiedere le autorizzazioni necessarie ai vari comuni,offrirebbe lavoro,meno inquinamento e indipendenza energetica,"follia"!

Follia un par de palle!

E' fattibile da domani mattina,stessa cosa se ci proponessimo per la raccolta differenziate e il riciclo dei rifiuti,idem per le ristrutturazioni a risparmio energetico degli edifici pubblici(anche quelli comunali lo sono).

Creare lavoro e far risparmiare,abbassare l'inquinamento e migliorare la qualità della vita,perchè non si fa?

ENTRIAMO E FACCIAMO CONCORRENZA!

100.000 mila persone,e se fossero di più???

Non centrali da milioni di watt,ma milioni di persone che producono un watt ciascuno!

Io ancora me lo ricordo,voi?

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.03.11 16:03| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mandiamoli a casa. PUNTO.

Mauro Silverini 16.03.11 08:24| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Spegni il nucleare e i POLITICI!!!

anib roma Commentatore certificato 16.03.11 13:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

L’uomo stava dritto lo sguardo verso il passato nel volgere di pochi istanti
vide l’intervallo della vita nell’infinito dell’esistenza.Vide l’uomo combattere poi combattere ancora una lotta perenne contro ingiustizie schiavitù potere contro se stesso.La natura dell’uomo è creare distruggere creare ancora.Imperi caduti monumenti distrutti.Si trovò a riflettere quanto tempo l’essere umano sciupasse per cose futili su quanto poco tempo si fosse dedicato all’approfondimento della felicità.Come lui una moltitudine di persone una folla d’individui soli alla ricerca dell’identità alla ricerca della coscienza.Quella coscienza che da consapevolezza nei propri ideali e permette ad ognuno di essere unico anche nella massa.Ma essere unici porta il timore della diversità la consapevolezza della tolleranza e l’essere umano dimostra poca pazienza e comprensione.
Per le diversità e la costruzione della sua magnificenza egli ha umiliato anche la dignità.L’uomo stava immobile lo sguardo verso il presente nel volgere di pochi istanti si accorse che il passato nn se ne era mai andato che il progresso ha amplificato il terrore e l’evoluzione della civiltà ha barattato il pianeta in cambio della ricchezza di pochi individui.La società si era evoluta armandosi sempre di più costruendo armi terribili
per difendersi da se stessa.Armi potenti per evitare di farsi del male ma ogni arma ha creato un eroe un mito e un numero per le statistiche facendo perdere la più comune delle esigenze il rispetto della vita.L’uomo stava in bilico lo sguardo rivolto al futuro.Nel volgere di pochi istanti guardò avanti e vide il nulla e più il vuoto si espandeva e più prendeva coscienza che l’essere umano è incapace di costruirsi un identità che combatte per la libertà ma nn per essere Libero.In tutto il cammino che ha fatto e ha davanti ha dimenticato la più elementare delle qualità l'umanità.E solo quando riuscirà a riscoprire queste qualità l'essere umano ritrovera l'uomo.E il futuro sarà ancora da scrivere

Sergio Silvestri, Veruno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.03.11 12:34| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione


Domandina per la Prestigiacomo, Testa, Veronesi, Berlusconi, Cicchitto, Scaroni, Maroni, Casini, Fini, Frattini e i pennivendoli fusi del
nocciolino nucleare...


SAPETE COS'E' IL MARSILI?


Shhhh ve lo suggerisco adesso, che quasi nessuno ne sa niente...

http://it.wikipedia.org/wiki/Marsili

Maurizio Longo 16.03.11 10:53| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

MA IL NUCLEARE IN QUESTO PAESE NON ERA MICA VIETATO PER LEGGE DAL REFERENDUM DELL'87?!?!?

Mi piacerebbe sapere come cazzo si sono permessi questi di andare contro il volere del popolo italiano...

Tralaltro quel referendum era stato proposto dagli stessi SocialP2isti che ora ci governano...

Mi viene sempre più voglia di emigrare...

Lorenzo S., San Donato Milanese Commentatore certificato 16.03.11 15:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,
Non ho condiviso assolutamente l’attacco contro Luigi De Magistris in questo blog.
Alle europee Ho votato De Magistris e Sonia Alfano, come quasi tutta la totalità
dei Grillini, pensando che fosse la cosa più giusta ed onesta e non sono pentito
di questa scelta.
La questione, se questione c’era, penso che la dovevate risolvere a porte chiuse
e non alimentando una polemica che avrà risvolti sicuramente negativi nel movimento,
nonché in tutti quelli che credono che le cose nel tempo possano essere cambiate.
Adesso ci troviamo De Magistris con l’Italia dei valori candidato a Napoli e fico
con il movimento 5 stelle.
Intanto , nel precisare che siamo non moltissimi , qualche paio di milioni in Italia,
ci si mette a litigare , facendo perdere fiducia nel movimento e poi, alla fine ti dico
non ci capisco più nulla e mi sento fortemente a disagio.
Anche la Sonia Alfano ti accusa di Killeraggio mediatico, tutto questo a quale scopo?
Io , onestamente ho pensato che te la sei presa perché De Magistris si è anteposto
a Roberto Fico a Napoli. Comunque non era assolutamente il caso di attaccare in
modo così violento Luigi De Magistris, che alla fin fine è nella nostra barca.
Mi Spiace Beppe, ma credo che dovrai fare un voto di umiltà e vedere di rimediare,
per dimostrare di essere l’uomo in cui noi crediamo

Salvatore Bucchieri

salvatore ., palermo Commentatore certificato 16.03.11 15:29| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Protezione civile:Tokyo meno radiattiva di Roma
16 marzo, 13:42


TOYOHASHI (GIAPPONE) - Roma più radioattiva di Tokyo. E' la sorpresa delle analisi effettuate dalla squadra della Protezione civile italiana, composta da sei persone, giunta oggi nella capitale nipponica. I rilievi fatti dai tecnici - comunica l'ambasciata italiana - danno una radioattività di fondo misurata sul tetto dell'ambasciata di 0.04 microsievert/ora. Per riferimento, il valore di radioattività ambientale tipico della città di Roma è do 0.25 microsievert/ora.

Ma voi credete alla PROTEZIONE CIVILE ITALIANA??
Ma chè cazzate vengono a dirci?
In poche parole per la protezione civile ITALIANA mandata in GIAPPONE .......tutto quello che stà succedendo li.......ma quando smetteranno di farci ridere il mondo intero addosso......qui siamo alla scemenza alla demenzialità totale ma chì ha mandato la protezione civile li?
Assurdo inconcepibile demenziale cretino fuorviante cazzarone......per favore aggiungete voi quello che volete su queste notizie battute dall'ANSA.

mariol 16.03.11 15:11| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Azzzzzzzzz


IN FUTURO LA CRICCA SARA' RADIOATTIVA....

Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 16.03.11 13:53| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento


Egregio presidente Napolitano,

ho avuto notizia che domani, in occasione dei 150 anni dell’unità d’Italia incontrerà al Pantheon gli esponenti della ex casa reale. i Savoia.

Immagino che tra questi sarà presente anche Vittorio Emanuele che, per grazia di Dio e degli Italiani, non è diventato re d’Italia e non ci rappresenta come capo dello stato; saprà senz’altro delle numerose vicende giudiziarie che hanno coinvolto, a vario titolo, questo personaggio e saprà anche del recente video in cui Vittorio Emanuele, in carcere, ridendo si vantava di avere ammazzato il cittadino tedesco Dirk Hamer, nell’Isola di Cavallo nel 1978, e di averla fatta franca gabbando la giustizia.

So che la mia richiesta non le sarà mai nota e sarà disattesa, ma le chiedo, ugualmente, di non compiere tale gesto; non incontri chi è, ormai, a tutti gli effetti un comune cittadino.

Piuttosto, per celebrare degnamente l’unità del nostro paese inviti me al Quirinale o dove vuole.

La richiesta non nasce da un Io ipertrofico poichè io posso essere sostituita da uno qualunque dei cittadini italiani, onesti ed incensurati, che vivono e lavorano per il nostro paese.

Uno dei tanti cittadini che, tutte le mattine, si alzano, portano i figli a scuola, accudiscono familiari malati o non più autosufficienti, vanno in ufficio od in fabbrica, fanno la spesa nei mercati, restano imbottigliati nel traffico e vivono la loro vita con dignità, senza recar danno ad alcuno rispettando le leggi di questo sventurato, povero e bellissimo paese.

Credo che ognuno di noi rappresenti, quotidianamente, l’unità d’Italia.

Cordialmente

Silvana.

copio incollo questa lettera ....a memoria del blog.

mariol 16.03.11 10:40| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Esempio: Lancio una monetina (probabilità di testa o croce= 50%). Se faccio solo 2 lanci è molto probabile che tale previsione (cioè 1 testa e 1 croce) non si avveri. Ma se la monetina viene lanciata 100 volte, la probabilità che tale previsione (50% testa e 50% croce) si avveri si alza notevolmente (diventerà cioè molto probabile che la metà circa dei lanci darà testa e la metà circa dei lanci darà croce).
Altro esempio: mettiamo che la probabilità che una centrale nucleare abbia problemi sia dell' 1%. Se costruisco 5 centrali in tutto il mondo è poco probabile che avrò dei problemi, ma se costruisco molte centrali nucleari la probabilità che l'1% di tutte le centrali abbia problemi si alza di molto.
Questa è in soldoni la Teoria dei Grandi numeri, cosa che i grandi scienziati che lavorano per costruire Centrali Nucleari dovrebbero conoscer bene in quanto dovrebbero averla studiata verso il primo anno di Università!

Danilo Tamburo 16.03.11 16:18| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Ci vorrebbe un bel terremoto del 10 grado Ricter a Roma con epicentro sotto il vaticano

Massimiliano L 16.03.11 14:03| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento


IL CAPITALE NUCLEARE

Se con il dito puntiamo alla luna e guardiamo il dito continueremo a fare il gioco dell'imperialismo bancario e capitalismo devastante.

Le centrari nucleari sono di proprietà di grandi multinazionali , banche , holding della finanza mondiale.

Sono SPA quotate in borsa o meglio SN , SOCIETA' ANONIME nascoste dietro alla borsa , speculazioni , profitti e capitale

http://www.greenstyle.it/greenpeace-la-societa-che-gestisce-fukushima-e-colpevole-2298.html

Quindi società che gestiscono energia ed operano in funzione del PROFITTO E NON DELLA SICUREZZA , CHE OPERANO AL DI FUORI DEL CONTROLLO DEGLI STATI.

gLI STATI HANNO PERSO LA SOVRANITA' MONETARIA E LA SOVRANITA' IN TUTTI I SETTORI CENTRALI DELL'ECONOMIA.

La finanza mondiale , le corporation , lobby potentissime controllano l'energia e l'economia degli stati.

Come ridicoli imbecilli , i capi di governo come quello giapponese vengono presi per il culo dai tecnici della Tokyo Electric Power Corporation.

Lo stato ha perso IL CONTROLLO DEI MOSTRI DEL CAPITALISMO.

Privatizzata l'energia , privatizzata l'acqua , privatizzata l'economia che naviga al di fuori del controllo della POLITICA , quando questa non è vassalla , schiava , inutili burattini pagati dalle multi-banche internazionali.

La UE lancia controlli , dispone stronzate quando NON HA ALCUN POTERE DI OBBLIGARE QUESTE SOCIETA' A FARE . SE NON INDIRIZZARE GENERICI RICHIAMI.

Lo stesso riguarda gli inceneritori espressione di società private SPA o multinazionali .

Abbiamo VENDUTO I BENI PUBBLICI A CORPORATION CHE METTONOA L PRIMO POSTO IL RENDIMENTO DEL CAPITALE , IL PROFITTO E LA SPECULAZIONE ....

Ovvio che queste minimizzano incidenti , minimizzano manutenzioni , falsificano dati ; i loro dirigenti sono pagati per questo.

Mentre le formiche.....crepano.

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.03.11 13:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

"IO AMO LA LOMBARDIA, IO AMO L'ITALIA"

Si esce dall'aula quando inizia l'inno di Mameli...

Carissimi della Lega, siete doppiamente imbecilli:

-perche la fortuna del nord è stata fatta sulle spalle del sud (si pensi ai rifiuti del nord non smaltiti e buttati nelle campagne del sud a buon prezzo)

-la manodopera a basso costo del sud

-i fondi fas impiegati per il nord

-la cementificazione del sud a vantaggio delle imprese del nord

-smantellamento dell'industria del sud a favore del nord dopo l'occupazione del 1861 che prosegue tutt'oggi; appena che si accenna qualcosa al sud, viene assorbito dal nord

-gli immigrati che vengono respinti al sud, usati come manodopera a costo zero per le campagne del sud da dove si ricava materia prima per le fabbriche del nord

-parlando di spesa storica della sanità, si è vero che al nord i problemi sono minori, ma perche i soldi arrivano, e anche molti (vedere il bilancio per la Lombardia che si piglia quanto tutto il sud messo insieme; hai voglia di tenere il bilancio in ordine)

-...

Carissimi della lega, io mi chiedo che caxxo fareste se non ci sarebbe più il sud da SFRUTTARE???

Ve la passereste male, malissimo. E questo Bossi & co. lo sanno, ed è per questo motivo che non si parla più di secessione. Azzz...guai a farla a queste condizioni.

Bossi una volta era scemo, adesso soltanto furbo. E solo che i suoi sostenitori, i fasciolegaioli, sono ancora tutti scemi.

hasta farisei

TONY .. Commentatore certificato 15.03.11 18:46| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Clap clap clap clap clap!

Oh, c'avemo er culo ch'e' diventato na' focaccia!
E facci arza' 'npochetto!
350.000 firme 'ndo stanno e quanti post c'avemo spesi...?
A piazza, a piazza, li dovemo spella' vivi!
Co' l'email ce fano coriandoli e tu ce lo sai!
Nun fa' er tonto!

Spazziamolo via! Ai referendum vota sì!
Evento creato da De Magistris

Sabato 14:30 presso Piazza Navona, Roma
Importante evento di politica e spettacolo condotto da Beatrice Luzzi, e al quale parteciperanno, esponenti del mondo del lavoro, dell’università, della ricerca, della cultura e dell’arte.
Sul palco saliranno Bruno Tinti, ex magistrato e giornalista;
il fisico Giorgio Parisi, considerato uno tra i più titolati al mondo nel suo campo;
la scrittrice e giornalista Lidia Ravera; il leader dei Verdi Angelo Bonelli,
la grande attrice Franca Valeri; Lucio Manisco, giornalista ed ex parlamentare;
il cantautore Enzo Avitabile; i cabarettisti Andrea Rivera e Francesco De Carlo, e ancora Akuna Matata, Etoileengewel, Enrico Capuano e la Tamurriata Rock.
Inoltre, ci saranno i contributi video del premio Nobel Dario Fo, del comico Giobbe Covatta e del geologo Mario Tozzi.

Il benvenuto a tutti coloro che intenderanno aderire per portare "avanti" questa battaglia che riguarda tutti!

ADERISCI ADERISCI ADERISCI...
che ce vuoi tutti ciccia e brufoli?

anthony

antonio c. Commentatore certificato 15.03.11 18:38| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

Agli italiani mongoloidi per farli dispiacere del terremoto non devi dirgli che mezzo giappone verrà evacuato o che tokio diventerà una città fantasma ma che la play station 3 costerà il triplo.

a volte (ritornano) Commentatore certificato 16.03.11 10:50| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

Ciao bimbi ,

woostock, musichette piadine e panini....
queste minchiatelle vanno bene quando si sostengono opinioni politiche e se ne vuole dare risalto....

Nucleare, argomento un tantino più serio che necessita di VERE ASSUNZIONI DI RESPONSABILITA'.

Crepare per il bene dei figli e dei nipoti ? Ma cosa c'è di più NOBILE !

Da noi il nucleare non passerà costi quel che costi ! Meglio lasciarci la buccia ed essere ricordati quali uomini con i cotrocoglioni che vivacchiare all'ombra di se stessi.

dimenticavo : teste di minchia ! 3800 interventi per le musichette e soli 900 per il futuro dei vostri cari ?
vergognatevi !

mario mikatelodogratis 16.03.11 15:55| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe.
Per cortesia fai subito una campagna pubblicitaria
sul referendum del 12 e 13 giugno prossimo.

Non c'è più tempo da perdere perchè questi pazzi
sono capaci di tutto.

Scendiamo in piazza subito prima che sia troppo
tardi.

Sono in disaccordo con De Magistris e Saviano
ma sul nucleare non si può scherzare.

ORGANIZZA DA SUBITO UNA MEGAMANIFESTAZIONE.

P E R C O R T E S I A.

Virginia Lollo

LIBERTA' D'ESPRESSIONE Commentatore certificato 16.03.11 07:58| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

per quelli che devono sempre rompere i coglioni scrivendo che i post a questo blog stanno calando..
i commenti sul nucleare sono già circa 3000
Come sono? Sono pochi? sono tanti? sono troppi?
attestano un calo di interessi verso il blog di Grillo?
Oppure no?
Se 3000 persone vi mandano a fare in culo, sono poche? sono giuste? sono troppe?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 16.03.11 14:40| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se l'uomo è così malvagio, non oso immaginare quanto possa esserlo il suo
creatore, che i preti e i credenti chiamano "Dio"!!!!!

Adele Minardelli Capuzzimati 16.03.11 11:10| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

il giappone....

il "BOOM" del nucleare......

il Mandi Commentatore certificato 16.03.11 10:58| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Festeggiare l'Unità d'Italia?
E che cazzo c'è da festeggiare: una cartina geografica?

ah ah ah ah ah ah

L'unico posto dove a tutti gli effetti è unita!

Mastro Geppetto 16.03.11 17:36| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori










Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.



Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori