Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Terremoto e centrali nucleari in Giappone


M5S_Napoli_Fico.jpg
Un terremoto mai visto prima, di intensità 8.9 gradi Richter, ha colpito il Giappone. Gli impianti nucleari hanno resistito, altrimenti sarebbe stata una catastrofe da fare impallidire l'olocausto di Hiroshima. Le centrali giapponesi sono state immediatamente fermate. L'Italia è una delle zone più sismiche del mondo e vogliono costruirvi cinque centrali nucleari. Basta con queste pazzie. No al nucleare ora e sempre.

"Ragazzi io sono qui, vivo in Giappone da 4 anni e non é il primo terremoto che sento ma quello di oggi è stato tremendo. Io vivo a Yokohama ma vi assicuro che ci ha fatto ballare molto. Qui ho notizia da un sito News Giapponese che le centrali non sono state realmente spente, ma solo messe situazione passiva. Ora più che mai la loro paura sono proprio le 4 centrali nucleari che sono situate in Hokkaido, anche se una é ferma ormai da quasi 3 anni. Comunque in questo momento, qui sono le 20,15, la terra continua a tremare, credo che sia lo sciame sismico o le scosse di assestamento. In questo momento le linee ferroviarie sono ancora ferme, internet a ripreso a funzionare circa 2 ore fà mentre i telefoni ancora no. Solo 30 minuti fa hanno ripristinato l`erogazione del gas. Di sicuro c`é una cosa che farò quando ci sarà il referendum sul nucleare il prossimo 12 giugno: non una firma soltanto, ma tre ne metterò. Pensiamoci bene, andiamo a votare in massa e per un giorno non andate al mare!" Gianfranco Chisté

11 Mar 2011, 11:47 | Scrivi | Commenti (175) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Buongiorno siamo iblacksheep e l'11 marzo 2013 abbiamo pubblicato questo brano per non dimenticare cosa succede a costruire centrali nucleari vista mare, in una delle aree più sismiche del pianeta!

11 Marzo (il nonno radioattivo): http://www.youtube.com/watch?v=8QxtY2OyFag

Pecora Nera 15.04.13 18:30| 
 |
Rispondi al commento

che bello questo blog!
per favore avete suggerimenti per migliorare il mio?
Ho aggiunto il mio diario di viaggio in Giappone, nella speranza di aiutare a raccogliere più fondi :)
un sacco di complimenti!
http://realizzasogni.it/

realizzasogni.it 07.04.11 18:38| 
 |
Rispondi al commento

se a qualcuno puo' interessare in ticino svizzera sono preoccupati per la proposta italiana di costruire centrale nucleare in alto lago como- vorrei sapere cosa raccontano alla svizzera i favorevoli...

cristina ., como Commentatore certificato 15.03.11 20:12| 
 |
Rispondi al commento

Rispondo a tutti quelli che sono pro-nucleare e per sostenere tutti quelli che sono CONTRO IL NUCLARE!!!
Io ho 34 anni, nell'86 avevo 9 anni e probabilmente gli effetti di Cernobyl li ho presi tutti!!, detto questo faccio presente le conseguenze che potrebbe aver avuto in me, a parte il fatto che soffro di tiroide malattia piuttosto frequente dalle mie parti , IL PEGGIO E' ARRIVATO QUANDO ALL'ETA' DI 24 ANNI HO AVUTO UN BAMBINO CON UNA GRAVE MALFORMAZIONE CARDIACA, naturalmente so che purtroppo nessuno si azzarderebbe mai ad imputare tale caso al disastro di Cernobyl ma voi credete veramente che non ci sia nessuna possibilità che sia direttamente collegato??? Durante questi 9 anni di vita di mio figlio ho visto tantissimi bambini con problemi cardiaci e questo solo nel reparto cardiologico inutile parlare di tutti quelli che lottano contro leucemie e tumori e tantissime altre malattie che ora chiamano congenite ma che in realtà sono solamente le conseguenze dei nostri errori!!! Forse noi saremo in pericolo ugualmente visto che siamo circondati da centrali nucleari ma voi volete davvero avere una centrale a 10 km di distanza da casa e temere per la vita e la salute dei vostri figli?? Volete veramente vedere i vostri figli in ospedale con tagli aghi e tubi in tutto il corpo solamente per pagare quanto 10 centesimi in meno sulla bolletta della luce, ammesso che poi questo risparmio esista davvero e che i soldi non vadano a finire solo nelle tasche dei politici. Pensate davvero che se da noi accadesse una cosa stile Giappone il nostro stato sarebbe in grado di affrontare tutte le emergenze e le conseguenze compresi gli inevitabili e infiniti casi di malattie, quando per dare l'invalidità ad un bambino di 9 anni che ha il cuore che funziona al contrario bisogna aspettare mesi e mesi e fare infinite procedure solamente per avere un certificato che dice:"Ehi io non posso fare tutti i lavori del mondo perchè rischierei di morire" PENSATECI VOI CHE VOLETE IL NUCLEARE!!

MARA CIMARELLI 15.03.11 00:05| 
 |
Rispondi al commento

"Smantellare reattori nucleari"

... ciascun isotopo persiste per un perio-
do di tempo differente. Quello che prevaleva al momento della
chiusura ... 60, con il suo tempo di dimezzamento
... Nel gennaio 2002 Maine Yankee ha fissato il costo totale del decommissioning a 635 milioni di dollari. La sepoltura delle scorie di
basso livello contribuisce per 81,5 milioni di dollari; l'imbal-
laggio e la spedizione contano per altri 26,8...
L'Electric Power Research Institute valuta che, per una cen-
trale con una vita operativa...
il costo del disarmo si
traduce in 0,2 centesimi di dollaro per chilowattora.

Da: Le Scienze Nr.: 416 Aprile 2003 Pag. 56 edizione italiana di Scientific American Gruppo Editoriale L'Espresso


vogliamo lasciare questo bel dono alle generazioni future?

Marco Gastaldello 14.03.11 23:52| 
 |
Rispondi al commento

Invito tutti ad ascoltare il parere di Carlo Rubbia sul nucleare in Italia qui:
http://www.youtube.com/watch?gl=IT&feature=related&hl=it&v=F7nO1D9zfnw

e qui:
http://www.youtube.com/watch?gl=IT&feature=related&hl=it&v=tcVYtygPF4E


Se anche un Premio Nobel per la Fisica esprime perplessita, voi a chi credete?
A chi sa pensare...... pensi.
P.s. io sono un appassionato di tecnologia, ma il nucleare NON è la soluzione a Nulla

Considerando quanto detto dall'enea:
http://www.enea.it/focus-fissione-nucleare/riserve-risorse.html

Utilizzando lo stesso indicatore per la fonte nucleare, a fronte di riserve totali attuali accertate3 di oltre 6 milioni di tonnellate di uranio e assumendo un consumo annuo pari a quello del 2008, necessarie ad alimentare l'attuale flotta di 439 reattori nucleari per una potenza installata di 370 GWe, si ottiene una disponibilità di uranio per almeno 100 anni con funzionamento dei reattori in ciclo aperto. Le riserve di uranio non sono solo abbondanti, ma sono anche disponibili in molte e diverse aree del pianeta, a differenza di quelle di petrolio e gas che sono concentrate in pochi Paesi.

Escludendo il fatto che si vogliono costruire nuove centrali ed escludendo le altre voci proposte dall'enea e NON così semplici (leggete qui al riguardo: http://folliaquotidiana.wordpress.com/2010/08/11/il-ciclo-del-combustibile-nucleare-uranio-plutonio/


Direi che NON è la soluzione a tutti i problemi dell'umanità, a voi pensare e decidere.

ErGasta

Marco Gastaldello 14.03.11 21:49| 
 |
Rispondi al commento

oH CHECCO C. MA COSA DICI?
SICURO ?
SE LE CENTRALI TI PIACCIONO TANTO PERCHè NON TI TRASFERISCI IN CIAPPONE (COME DIREBBE PAPARAZZINGER) O A CERNOBILLY?

RAFFA ROCQU 14.03.11 13:17| 
 |
Rispondi al commento

Negli ultimi mesi è stata condotta una campagna denigratoria contro le rinnovabili, in particolare il fotovoltaico, per screditane l’affidabilità tecnica e le potenzialità economiche e giustificare così il ritorno al nucleare.
Una critica costante è relativa agli oneri che la collettività deve sostenere per coprire gli incentivi:
APER ha fatto un calcolo preciso degli impatti in bolletta delle sovvenzioni alle rinnovabili.
Considerando una bolletta media di 425€ l’anno, 31€ sono destinati alle voci A3,A2 e MCT.Dietro queste voci si nascondono varie spese che nulla hanno a che fare con il fotovoltaico: 5,2€ destinate allo smaltimento delle scorie nucleari delle 3 centrali spente nel 1987. 2,8€ sono destinate alle grandi imprese energivore come cementifici e acciaierie per fornire loro energia a basso prezzo(l’Unione Europea ha già multato varie volte l’Italia perchè questa è una pratica di concorrenza sleale.8,4€ sono destinati alle cosidette assimilabili, ovvero l’energia prodotta bruciando rifiuti.In 9 anni sono stati spesi 33 Miliardi di € per sovvenzionare questa energia altamente inquinante.Rimangono 15€ all’anno,pari a 1,25€ al mese di fondi realmente spesi per le rinnovabili e solo una parte di questi fondi vanno al fotovoltaico.Allora poniamoci questa domanda: siamo disposti a spendere il costo di un caffè al mese per avere energia pulita,distribuita ovunque,scalabile e senza nessun impatto per l’ambiente e per l’uomo?Scusate la lunghezza del post,ma di fronte a quello che si sta dicendo nella stampa in questo periodo è necessario fare chiarezza e dire le cose come stanno,poi ognuno sarà libero di decidere.Liberi di fare le centrali Nucleari anche se ancora non hanno risolto il problema delle scorie del 1987,e Chicco Testa (promotore del nucleare)su “LA7″ alla domanda cosa facciamo delle scorie,non è riuscito a dare risposta,ha detto semplicemente che il problema è degli italiani che si oppongono a tutto e quindi è per questo che non vogliono le scorie!

Cristina Furlan 14.03.11 12:53| 
 |
Rispondi al commento

Un reportage da far accapponare la pelle, cinque pagine dense di un misto tra emozione, paura, rabbia e un senso di impotenza sulla prima visita a Cernobyl, 25 anni dopo la catastrofe nucleare. Da non perdere: http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2011-02-28/cuore-cernobyl-anni-dopo-192953.shtml?uuid=AatRsQCD&cmpid=nl_7%2Boggi_sole24ore_com

Dino Santoro 14.03.11 09:44| 
 |
Rispondi al commento

a proposito di chi si scandalizza perchè qualcuno strumentalizza il dramma giapponese per "fare politica"..........lo preferisco a coloro che manipolano l'informazione per continuare a fare i loro affari sulla pelle degli altri(tra cui ci sono anch'io). Vaffanculo le centrali nucleari!!!
simone 59

simone ortino 13.03.11 18:20| 
 |
Rispondi al commento

sono sorpresa di averti trovato in questo blog, anche perchè io non navigo praticamente mai; ho saputo da altri che c'era un tuo commento. Queto è un indirizzo mail prestomi da Silvia. Io e le mie amiche siamo tutte d'accordo con te; il nucleare non passerà per i nostri voti!!
Quando ho saputo del terremoto in Giappone, ho pensato: "ecco,mio fratello ha fatto danni anche lì!" Scherzo dai ... sii pronto e attivo per la ricostruzione del Sol Levante. Noi qui festeggiamo l'Unità d'Italia.Saluti a Mayumi.
Baci baci Mariapia
P.S. tutti ti salutano (parecchia gente mi ha chiesto di te)

mariapia chistè 13.03.11 17:06| 
 |
Rispondi al commento

certo che è buffo tutti voi vi preoccupate che un grosso terromoto in italia possa farcrollare una centrale nucleare e creare un disastro giustissimo per carità ma lo sapete che se in italia capita un terromoto di intensità 8,9 come quello del giappone non resta in piedi nemmeno le fontanelle per le strade però della sicurezza delle abitazioni non vi preoccupate quello va bene con un terromoto come l'aquila che a noi ha procurato 300 morti in giappone non se ne accorgono nemmeno però è chiaro avete visto tutti i film di disastri nucleari e non sapendo nemmeno cos'è unja centrale nucleare dovete però dire la vostra

tommaso RABITI Commentatore certificato 13.03.11 16:42| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera.
Un commento "confortante" sulla libertà della stampa italiana.
Stasera, poco dopo le diciannove, ho letto sul sole 24 ore un articolo di una certa Sig.ra Elena Comelli, che, paragonando una centrale nucleare ad un grande bollitore, asseriva che a Chernobyl non vi era stata fusione del nocciolo, che a Three Miles Island non vi era stata fuoriuscita radioattiva.
Spinto dallo sdegno, seppur in modo pacato, ho riportato i seguenti dati tratti da fonti ufficiali:
Che a Chernobyl vi era stata fusione del nocciolo con stime dell'UE di circa 30.000-60.000 morti in 80 anni (Greenpeece dice 6.000000) confrontandole con i 92.223 di Hiroshima.
Che nel mondo vi sono stati almeno 13 incidenti gravi di cui quattro o cinque con parziale fusione del nocciolo, tra cui uno in Svizzera.
Che nel solo 2009, preso ad esempio, si erano verificati circa 35 guasti o incidenti nucleari.
Che tutto ciò trascura il ben meno sicuro nucleare militare.
Dapprima ho visto che il mio commento era in fase di moderazione, poi non ne ho trovato più traccia, dal che arguisco che è stato censurato.
Se è vero il contrartio sono pronto a ricredermi.
Forse ho fatto l'errore di ricordare che negli esami di fisica, compresi quelli riguardanti la fisica atomica, ho preso voti sempre superiori ai 28/30.
Si sa. Le teste pensanti sono sempre un pò scomode al potere, specie economico.
Marco Orlandi.
La Spezia.

Marco Olrandi 12.03.11 21:14| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

credo che proprio disastri come questi dovrebbero fare riflettere, il nucleare sicuro non esiste, quando la terra trema, non lascia certezze. con tante reali fonti alternative, prive di rischi, perchè continuare a mettere a rischio qualsiasi forma di vita, pensando di potere sempre controllare ogni evento? qualcuno si ferma a pensare, a collegare eventi naturali disastrosi di grande portata, che negli ultimi anni sono sempre più frequenti? possibile che la ricerca sfrenata di accumulare ricchezze, posizioni di prestigio e potere, sia una forma di cecità assoluta? purtroppo la maggior parte di noi non sa come far sentire la propria voce, ma non dobbiamo fermarci davanti ai muri che ci collocano davanti.

grazia tosatti 12.03.11 18:38| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Non c'è niente da fare....la maggior parte del popolo è "lesionata"....4 stronzi decidono cosa fare.....basta vedere il presidente della BCE..ora aumento i tassi....questi ci prendano per il culo...e basta!!
e peori italiani tutti zitti...Beppe ci vuole un bello sciopero generale ad oltranza al grido(tutti a fanculo)...
Ora ci riavremo qualche nuvoletta radioattiva sulla testa che farà il giro del mondo..e via...nessuno sa nulla, ma li ormai la centrale è partita...come a cernobyl..altro che discorsi...

roby f., Livorno Commentatore certificato 12.03.11 18:17| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

scusate ma sti sapientoni dei poveri, vedi Chicco testa, Veronesi, Cicchitto, Casini dall'alto del loro sapere tutto ( evidentemente Socrate non ha insegnato nulla ) cercano di convincerci che il nucleare è sicuro e che è l'unica soluzione per non dipendere dal petrolio e dai paesi produttori. Ora tralasciando che l'Italia potrebbe sfruttare molto più proficuamente energie alternative, pulite e sicure, vorrei far notare a sti signori che l'Italia non è il Giappone nel senso che il paese del Sol Levante storicamente è centinaia di anni avanti a noi in fatto di costruzioni antisismiche e soprattutto costruzioni a prova di corruzione politico/mafiosa dove noi siamo imbattibili e ciò nonostante è successo quel che è successo. Qui non siamo buoni nemmeno a conservare qualche radiografia ospedaliera ( vedi puntata di report ) e vogliamo costruire centrali nucleari ? Ma per favore. Quando poi dicono che il nucleare abolirà la dipendenza nazionale del petrolio dicono una balla colossale perchè proprio il Giappone con 50 centrali nucleari non le 5 che vogliono costruire in Italia è il primo paese al mondo importatore di petrolio, quindi sfatata anche questa cazzata immane. Poi ho sentito che Zaia e Formigoni e a poco anche Cota ( tutti colleghi di partito di Cicchitto e Berlusconiani doc ) hanno detto No alle centrali nelle loro regioni, dove le facciamo allora in Campania ed in Sicilia ? Ma l'energia non dovrebbe servire a quelle regioni che producono di più e che hanno le industrie ? Non dovrebbe servire ai cittadini di quelle regioni che bruciano più energia per il riscaldamento delle loro case e per i trasporti ? Al sud c'è caldo, non ci sono industrie, c'è poco flusso veicolare e ci vogliono impiantare le centrali, che sò magari vicino l'etna o il vesuvio ? MA QUESTI SONO FOLLI ! BEPPE TI PREGO SIAMO NELLE TUE MANI, FATTI SENTIRE. STO CHIEDENDO LA SALVEZZA AD UN COMICO NON SO SE SONO PIU' FOLLE IO O LORO !

costantino pidalà 12.03.11 14:52| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel 2011 ancora si parla di costruire questi aborti di centrali nucleari? siamo proprio messi male, che la classe politica non fosse un pozzo di scienza questo lo sapevamo ma che addirittura insistessero su un argomento vecchio come loro
e così fallimentare come quello di costruire quelle grandi supposte dei reattori (perchè a quello assomigliano a grandi supposte) che ci arriveranno fino in gola questo proprio!
Cominciassero a fare politica seria invece di spendere tutti quei soldi in quella fogna perchè non fanno una legge che in ogni palazzo in ogni abitazione deve esserci per legge il fotovoltaico? convertiamo questi vecchi tetti in fonte di energia e poi altro che centrali solo a Roma ci sono 4.000.000 di abitanti per fare un esempio di una grande città e sai quanto lavoro ci sarebbe!

Damiano 12.03.11 14:20| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Sono proprio sfigati i sostenitori del nucleare in italia. Prima del referendum c'è stato chernobil, ora che spingono per cancellare l'esito di quel referendum e imporci il nucleare che non vogliamo arriva il terremoto in giappone che fa saltare una centrale nucleare. Chi glielo dice adesso a veronesi che ha sprecato la possibilità di passare alla storia come un grande scienziato sputtanandosi per sostenere il nucleare. chi glielo dice al nostro governo che le centrali nucleari giapponesi sono le migliori al mondo eppure scoppiano lo stesso. Ma non erano progettate per resistere a qualunque evento, dalla caduta dell'aereo al terremoto? bugiardi. non ci direte mai la verità sul nucleare. io che ho 3 figlie non lo voglio. preferisco che siano costrette a consumare meno e in maniera responsabile. abbasso il nucleare.

paolo biasiol 12.03.11 13:45| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Ma avete visto ieri sera l'emerito faccia di gomma dottor Gatta su Speciale Agorà? Quando asserisce che forse la CNN non dice il vero sul fatto che sia saltata una centrale nucleare e che bisognerebbe verificare di persona. La Licia Colò poverina ha avuto ragione a dire che la sicurezza ostentata da questo maiale (mi perdonino i maiali)è da far rabbrividire. Ecco chi sta al comando, gente che non ha un briciolo di coscienza. Abito in Sicilia a 50 km dalle raffinerie, fra l'Etna e la Val di Noto.
Accetto ben volentieri oltre le raffinerie anche una bella centralina nucleare, tanto per non farci mancare nulla in fatto di sicurezza. Se dovesse arrivare un sisma simile in Sicilia ci sarebbero milioni di vittime.

gianluigi caruso 12.03.11 12:36| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

ho sentito anch'io forbice alla radio.
E questo dovrebbe essere un grande giornalista!
Almeno i vari porro belpietro ferrara feltri si schierano apertamente!
Purtroppo tanta gente umile e in buona fede chiama e segue la trasmissione convinta della bonta' delle informazioni.
Ci sto per la raccolta firme!

mirco t. Commentatore certificato 12.03.11 11:52| 
 |
Rispondi al commento

siete degli sciacalli! in giappone non sta accadendo nulla, le centrali sono sicurissime, le famiglie stanno andando a farci un picnic, il fumo che si vede è quello dei barbecue. vergognatevi. quella che esce dalla centrale è aria profumata, portateci i bambini! pentitevi! e fra qualche anno magari vi faremo sapere come vi abbiamo inculati

luigi n 12.03.11 10:15| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Un forte e caloroso MA VAFFANCULO a quelli che si ostinano a sostenere il nucleare. NOn sapete di che cosa state parlando, vi siete letteralmente bevuti il cervello.
Non esiste una tecnologia sicura, perché l'errore umano è sempre possibile, così come pure la natura è un fattore "x", imponderabile, imprevedibile che nessuno di noi può governare.
Le vostre "belle" parole, le vostre rassicurazioni non contano NIENTE. Altro che emotività per i fatti di Chernobyl. Chernobyl è successo! Chernobyl è un fatto. E non è accaduto un secolo fa. La centrale nucleare di Fukushima sta rischiano la fusione ADESSO.
Sareste da prendere a calci nel sedere, voi e quello squilibrato di Chicco Testa e i suoi amici del forum nucleare!

Alex B. 12.03.11 10:03| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

E ORA????

Dove sono i NUCLEARISTI!!!!!!!!!!!!

MAVAFFANCULO!!!!!

Pure ier sera su LA7...non ricordo il nome dell'IDIOTA pro nucleare!

Ora il referendum anche se lo fanno il 15 AGOSTO registrera' il 100% di affluenza!!!!

ma perche' servono i disastri per far capire alle persone quanto sono STUPIDE!

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 12.03.11 09:35| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

LE CENTRALI NUCLEARI in Giappone sono indispensabili perché, siccome si sono moltiplicati come le formiche su di un territorio limitato, non hanno altra possibilità per dotarsi di energia.

Anche in Italia siamo in troppi e siccome siamo un popolo previdente, abbiamo spontaneamente ridotto le nascite senza imposizioni particolari da parte del governo e della chiesa e abbiamo rifiutato la logica del "ceescete e moltiplicatevi".

PURTROPPO c'è una parte politica consistente e stupida della nostra cara italia che vanifica tutta la nostra naturale predisposizione ad autoregolarci e che vuole far entrare e stabilizzarsi nel nostro bellssimo paese proprio di quella gente che ha fatto del "crescete e moltiplicatevi senza ritegno" una ragione di vita quali i popoli mussulmani.

La politica è la disgrazia del popolo italiano perché a sinistra c'è chi vorrebbe far entrare indistintamente tutti anche se non meritevoli e portatori di usanze che per noi sono dei veri e propri "disvalori" e alla destra c'è chi vuol far entrare e stabilirsi qui solo chi ha i soldi per pagarsi il "tiket" di soggiorno senza valutare che normalmente i criminali hanno sempre i soldi per pagare.

Una destra che favorisce gli ultraricchi e una sinistra che favorisce i disgraziati pedr vizio senza che vi sia piu un partito che fa gli interessi della GENTE NORMALE cioè di quelle "formichine" che hanno fatto prospero il nostro paese seguendo le regole mazziniane dei diritti proporzionati ai doceri e della carità verso chi soffre per disgrazia imprevedibile e non per causa della volontà di malovivere.

Berlska ficcatele in culo le tue centrali!!!!

bruno bassi 12.03.11 09:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ESPLOSIONE avvertita proveniente dalla centrale N°1 di Fukushima.

Stefano Parnigoni 12.03.11 09:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NON ASCOLTO MAI FORBICE ALLA RADIO
MA IERI ERO IN AUTO E MI E' CAPITATO DI SENTIRE PARTE DELLA TRASMISSIONE :
INCREDIBILE ....
RIDACCHIANDO SOSTENEVA CHE ERA UN MITO L'AGGRESSIONE DI GHEDDAFI ALLA POPOLAZIONE CIVILE
E SEMPRE RIDACCHIANDO CHE SONO TUTTE BALLE CHE LE CENTRALI NUCLEARI
RISENTONO DELLA DEVASTAZIONE CREATA DAI TERREMOTI
E SONO POTENZIALMENTE RISCHIOSE
COME CI TENGONO A FAR SEMPRE SAPERE
I POLITICI DI DESTRA LA RAI E' UN SERVIZIO PUBBLICO
E PERCIO' UN IDIOTA COSI' NON DOVREBBE LAVORARCI

RACCOGLIAMO FIRME PER FARLO ANDARE VIA !!!

Aldo Agatino Forbice ha bisogno del nostro aiuto. Ha 68 anni e accusa in po' di stanchezza. Ogni sera dal lunedì al venerdì dalle ore 19.30 alle 21.00 riceve le telefonate dei radioascoltatori su temi di attualità e le commenta con i suoi ospiti in diretta.
I post di giornata del blog sono per Zappo Forbice e per la sua trasmissione Zappping su Radio1 una splendida occasione per rilanciare Zapping. Telefonategli al numero 800 055 101. Non ditegli che ve l'ho detto io altrimenti potrebbe censurarvi e trattarvi come degli "allocchi".
Due milioni di allocchi che hanno partecipato al V2 day e che pagano lo stipendio a Zappo per fare censura sulla radio di Stato. Che vorrebbero sapere da Zappo cosa ne pensa degli effetti della legge 30, sui condannati in Parlamento, sul conflitto di interessi, sulla privatizzazione dell'acqua, su Rete 4, sulla legge Gasparri, sugli effetti degli inceneritori, sulla legge elettorale porcata che impedisce la scelta del candidato, sui 98 miliardi di evasione delle concessionarie dei giochi. Sono solo alcuni spunti, un piccolo suggerimento.
Le centraliniste vi bloccheranno, Zappo vi chiuderà il telefono in faccia, ma se insisterete, minuto dopo minuto, sera dopo sera, dovranno ascoltarvi.
Zappiamo Forbice come lui zappa noi. Libera informazione in libero Stato.
Diffondete il banner e telefonate, telefonate, telefonate.

CELLENIO ZACCLORI 12.03.11 08:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

adesso non ridono perche'forse hanno capito che non possono piu' fare Soldi con il nucleare e' saltato il loro piano

VITO SGOBIO 12.03.11 08:31| 
 |
Rispondi al commento

THX per il post!
DIFFONDERE, DIFFONDERE, DIFFONDERE!!!
E VOTARE!
E RAGIONARE!
E PARTECIPARE!

Roberto Vian 12.03.11 08:05| 
 |
Rispondi al commento

La centrale nucleare nel lungo periodo a prescindere ha un costo che tende all'infinito. Infatti la messa in sicurezza della stessa che lo stoccaggio dei residui radioattivvi per centinaia di anni o per imprevedibili o imprevisti eventi naturali comporta costi sempre tendenti all'nfinito.
Infatti nelle discussioni mettono sempre dei paletti temporali di 50 anni circa....e dopo?
La centrale nucleare con i suoi residui radioattivi sono morte garantità nel lungo periodo.
Non si puo considerare il nucleare ne una tecnologia temporanea o tampone in attesa di altre fonti energetiche, che per me già esistono al di fuori delle rinnovabili, quando qualsiasi evento può comportare un disastro di dimensioni mondiali. E' come per la lampadina accesa e la condizione obbligatoria e di fare un roulette russa con una pistola carica.....è solo questione di tempo e dopo si spappola il cranio.
Non si possono fare i discorsi tipo se lo fanno gli altri noi siamo stupidi di non farlo? Anche se salta la centrale dello stato vicino non sentiremo sempre gli effetti....ma sarà sempre più facile controllare u numero già elevato di centrali che averne tante altre?

l'indignato 12.03.11 07:42| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Aggiornamento dai reattori di Fukushima.
La testa delle barre di combustile atomico del reattore 1 di Fukushima non è più immersa nell'acqua di raffeddamento del reattore.
Per il calore l'acqua è diventata vapore e ha aumentato la pressione interna del reattore.
Per diminuire la pressione, il vapore acqueo è stato fatto uscire dai tubi di scarico. Tale vapore è ovviamente radioattivo.
Il combustibile atomico (barre di uranio) pare abbia anche fuso il rivestimento delle barre stesse.
È stato rilevata quindi una fuoriuscita radiottiva di cesio.
I cittadini vengono fatti evacuare e ad almeno 10 Km dal reattore n°1 e ad almeno 3Km dal reattore n°2.
Fonte NHK: http://www3.nhk.or.jp/news/html/20110312/t10014623511000.html

stefano Parnigoni 12.03.11 07:13| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

...per i satanici il fascino del male è vita...

alma gemme 12.03.11 05:23| 
 |
Rispondi al commento

La sfacciataggine del Forum Nucleare Italiano che nega la notizia (riportata da tutti i media) di fuoriuscita di radiazioni dalla centrale di Fukushima (Giappone) dopo il terremoto di oggi 11/03/2011.

http://www.forumnucleare.it/index.php/notizie/notizie2/terremoto-in-giappone-la-centrale-di-fukushima-e-sotto-controllo

Chicco Testa, presidente del Forum Nucleare Italiano, definisce "sciacallo" chi racconta della fuoriuscita di radiazioni dalle centrali nucleari e attacca "non meglio precisati politici" che secondo lui avrebbero usato tale argomento contro il ritorno del nucleare in Italia,cosa difficile da sostenere dato che nessun politico ha ancora rilasciato dichiarazioni in tal senso, nè Chicco Testa cita delle fonti.

http://www.tmnews.it/web/sezioni/esteri/PN_20110311_00315.shtml

La falsità e asservimento alle lobbies di certe persone sono sconcertanti,tanto che il comunicato stampa,come potete vedere, è stato preparato in fretta e furia,senza verificare la notizia,scopiazzato da vari giornali/agenzie (infatti per 3/4 si parla di inondazioni,terremoto,raffinerie,treni,navi e solo alla fine 2 misere righe sulle centrali nucleari)

La notizia della fuoriuscita di radiazioni:

-ASCA-AFP: http://it.notizie.yahoo.com/19/20110311/twl-giappone-ministero-lieve-fuoriuscita-b689c2c.html

-Il Fatto Quotidiano: http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/03/11/tsunami-in-giappone-allarme-radiazioni-mille-volte-superiori-al-normale/97119/

-TM News: http://www.tmnews.it/web/sezioni/news/PN_20110311_00331.shtml

-Adnkronos: http://it.notizie.yahoo.com/7/20110311/twl-giappone-aumentato-livello-radiazion-09e26cd.html

-AGI: http://www.agi.it/in-primo-piano/notizie/201103111820-ipp-rt10334-giappone_salito_livello_radiazioni_centrale_fukushima

-ANSA: http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/topnews/2011/03/11/visualizza_new.html_1557063603.html

ORA E SEMPRE NO AL NUCLEARE!

FATE GIRARE E VOTATE AL REFERENDUM DEL 12 GIUGNO CONTRO IL NUCLEARE!

Mak 89 Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.03.11 00:39| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Una centrale nucleare è una bomba atomica che lavora come "un'esplosione al rallentatore".
Non la si spegne con un'interruttore, E' UNA BOMBA IN FASE DI ESPLOSIONE, anche se viene gestita e controllata da moderni e sofisticati sistemi.... E'----U-N-A---- B-O-M-B-A!!!!! L'Italia è una nazione sismica..... AL REFERENDUM ANDATE A VOTARE.......

mica-scemo 12.03.11 00:10| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

DA RAI NEWS 24: "Centrale Fukushima, radiazioni 1000 volte oltre la norma.
Tokyo.
Fa paura la centrale nucleare. Nella zona intorno a Fukishima sono state rilevate radiazioni pari a circa 8 volte il livello normale. Il premier giapponese ha ordinato l'evacuazione di un'area pari a 10km dalla centrale."

redo m. 11.03.11 23:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il mio sogno è che il popolo italiano dia una dimostrazione di dignità e faccia raggiungere il quorum, spazzando via il progetto delle centrali nucleari, ma non solo, ci sono anche i referendum sull'acqua pubblica e sul legittimo impedimento; vogliamo poi che la propaganda del regime spacci l'astensione come vittoria dei no e quindi volontà degli italiani di appoggio alla politica di governo?

Mauro Bellini 11.03.11 23:32| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

In teoria il nucleare risolverebbe temporaneamente il problema energia in italia e nel mondo. Temporaneamente perchè entro 50 anni al massimo il combustibile nucleare sarà esaurito. se uno conta che il nucleare italiano per entrare a regime necessita di almeno 10 anni da ora, già la convenienza diminuisce. Uniamoci il livello di tecnologia delle centrali che vogliono costruire qui in Italia, che sarebbero già obsolete al momento della posa della prima pietra e la convenienza scende al 50%.
Poi non dimentichiamo che almeno la metà dei viadotti delle autostrade in italia poggia su piloni costruiti con calcestruzzo non a norma causa speculazione selvaggia: immaginate come potrebbero essere costruite le centrali nucleari italiane? Vi fidate dei politici che abbiamo e dei loro amici imprenditori?
E la manutenzione? Sarà affidata a personale co.co.co pagato 800 euro al mese?
Possiamo permetterci di fidarci di chi ci ha portato a questo punto?
Preferisco rischiare di vivere senza energia che rischiare di schiattare perchè qualcuno ha lucrato.

Giorgio F., Torino Commentatore certificato 11.03.11 23:23| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

NAGASAKI
HIROSHIMA
ONAGAWA
FUKUSHIMA
ALLA FACCIA DEL NUCLEARE.

redo m. 11.03.11 23:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CHE IL PROF(?) GATTI(o GATTA) E VERONESI VADANO A FARE DI PERSONA UNA PERLUSTRAZIONE ALLE CENTRALI NUCLEARI GIAPPONESI.
MAGARI SOGGIORNANDO PER UN PO' DI GIORNI ACCANTO A CHI STA OBBLIGATORIAMENTE PIANTONANDO IL SITO PER DOVERE PATRIOTTICO .

redo m. 11.03.11 23:15| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

guardo la televisione in questo momento e sono basito di come il presidente
dell'associazione italiana nucleare sminuisca l'argomento!!!! pochi
argomenti e molta propaganda....mah...il solito modo di affrontare le cose all'italiana

Luca Colantonio 11.03.11 22:23| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

le notizie di questo momento sono di allarme in una centrale ed evacuazione dei residenti. In Italia abbiamo il sole , facciamo il fotovoltaico su tutti i tetti; andiamo a votare al referendum contro il nucleare! Chissà che ciò che è successo oggi in Giappone non sia di monito per gli Italiani , come lo fu Cernobil.

maria t. Commentatore certificato 11.03.11 22:00| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

NO al nucleare! dov'è tutta quella sicurezza propagandata dal fronte pro nucleare? inoltre il problema scorie come deve essere risolto? le centrali che devono essere
costruite in Italia sono irrilevanti in risposta al fabbisogno energetico
italiano, soddisferebbero solo il 3% del nostro fabbisogno!!! proprio per questo a tutela della nostra salute e dell'ambiente è doveroso dire no al nucleare.

Giulia Spagnol 11.03.11 21:36| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

ragazzi, chicco testa ad otto e mezzo su LA7, è pietoso. Non sa più come convincertci :D

Indignato Cittadino (indignato60) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.03.11 21:10| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

considerando poi che da noi le centrali nucleari le costruiranno gli amici del nano: quindi gli "amici" dello stalliere mangano

renato renga 11.03.11 20:56| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

abbasso le centrali nucleari, ovunque. Preferisco tornare al lume di candela piuttosto che morire di cancro o arrostita a dovere. La stupidità degli umani è senza confine alcuno. E' successo quel po' po' di casino in Giappone che è gente super civilizzata, ve l'immaginate quel che accadrebbe in Italia con un terremoto 30.000 volte inferiore a quello giapponese?!!!! Voglio che i miei figli vivano, voglio che i miei nipoti possano nascere. Sono pronta a spegnere le lampadine e rinunciare a lavatrice e automobile per la sopravvivenza della mia e la vostra discendenza. Sperando sempre che gli stupidi smettano una volta tanto di riprodursi.

maria barberio 11.03.11 20:55| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dovreste vergognarvi tutti a partire da Beppe Grillo e Chiste', speculare sulle sventure degli altri per fare campagna elettorale e' proprio meschino e nemmeno degno del peggiore individuo di questa terra. Invece di partecipare al dolore ed allo sconforto di quei poveracci che hanno subito uno dei piu' violenti terremoti della storia ne approfittate per fare politica. Vergogna, vergogna vergogna!


IN TICINO hanno paura delle centrali nucleari italiane-sappiamo già che ci amano molto, leggi ticino news di oggi e ti fai 1 idea caro signor si nucleare

cristina ., como Commentatore certificato 11.03.11 19:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

- LA FATALITA' venduta e usata dal POTERE

E' una meraviglia la nostra ITALIA in mano alla chiesa di Roma da oltre 2000 anni, anche dopo
la presa di Porta Pia , grazie al pelato predappiese ...con i famosi patti lateranensi !!
Adesso è pure in mano ALL'UNTO DEL SIGNORE che sconfiggerà la malattia mortale per la specie italiota . Ossia : "guarirà solo i berluschini...gli altri NO ! "

>>>> SONO DUE POTERI IMMENSI !!!
molto più di google , molto più di qualsiasi talk-show politico , molto più dello stesso WEB !!

IL POTERE SULLA VITA E LA MORTE
IL POTERE SULLA SALUTE

Naturalmente questi ACCATTONI MORALI dimenticano le condizioni dei bambini senza
sostentamento alcuno, che muoiono di sete e di fame , dimenticano che ci sono morti sul
lavoro sempre più frequenti , dimenticano che oggi ci sono anche SUICIDI d'operai licenziati e imprenditori falliti....

A TALI ACCATTONI SPIRITUALI NON INTERESSANO I VERI PROBLEMI DELLA GENTE !

E NEMMENO INTERESSA EFFETTIVAMENTE LA SALUTE , VISTO CHE MIRANO AL RITORNO DEL NUCLEARE (cancerogeno) e NON SI OCCUPANO DI EVITARE L'INQUINAMENTO "NORMALE" nelle città .


A parte tantissime altre considerazioni,
bisognerebbe spiegare alla gente che, col nucleare, le bollette elettriche continuerebbero a pagarle.

Col FOTOVOLTAICO invece NO, perchè la corrente la gente se la farebbe gratis, da sola, con la semplice luce del sole.

QUESTO E' UN ASPETTO, CHE DOVREBBERO CAPIRE TUTTI, PER UNA SCELTA DECISIVA.

Con tutti i soldi sprecati in cassaintegrazione, perchè non si possono mettere in piedi stabilimenti per la produzione di pannelli da offrire alla gente a prezzo politico ?

La gente avrebbe utile lavoro, e le loro famiglie risparmerebbero sulle bollette.

[Vinkam :-) ], Brescia Commentatore certificato 11.03.11 19:19| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E i dementi dei nostri politici vogliono fare 5 centrali nucleari in italia, roba da matti, fermiamo il nucleare in italia

Giorgio trevisan 11.03.11 18:16| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma ve l'immaginate gli Italioti a costruire le centrali nucleari????si mangerebbero anche le fondamenta.No al nucleare ora e sempre!!!!!specialmente in questo paese di cialtroni.

mauro r., lucca Commentatore certificato 11.03.11 18:00| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Questa è una notizia instrumentalizzabile.

E' la prova che anche in circostanze inprevedibili le centrali nucleari non sono più una minaccia. Pazzesco! Cercare di spaventare le coscienze degli ignoranti cercando di parafrasare l'ovvio.

Se volete fare una campagna politica sulla non sicurezza delle centrali l'avete già persa.

Il dibattito ha più senso se si confutano i reali guadagni derivanti l'approvigionamento del nucleare.

Per dirla tutta: l'Italia non è uno dei paesi più sismici del mondo (quello è il Giappone). Ed una scossa di queste entità, in Italia, anche se ci fossero danni a future centrali nucleari, non rimarrebbe vivo nessuno per poterlo raccontare (all'Aquila le case erano costruite con la sabbia).

Ravid 11.03.11 17:43| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

fanculo il nucleare

luigi milia 11.03.11 17:38| 
 |
Rispondi al commento

sfruttare una tragedia per tirare l'acqua al proprio mulino, per quanto buona sia la farina del tuo mulino, ti rende comunque un aprofittatore. Trova un altro momento per fare pubblicità al no-nucleare, fai una figura migliore. Detto da un anti nuclearista convinto.


"NO al nucleare" è il parere già espresso dalla maggioranza dei cittadini nel referendum abrogativo del 1987.
Risultato ???
I governanti se ne infischiano dei nostri pareri.
E pensate che terranno in considerazione il responso del prossimo referendum ???
Prima di effettuare il referendum, dovremmo destituire chi sta al potere.

Roberto Chiappa, Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.03.11 17:09| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

le centrali nucleari le abbiamo oltreconfine ( slovenia, francia, ... ). cosa cambierebbe se le costruissimo anche in Italia??? pensate che ai nostri confinanti interessi qualcosa della nostra incolumità????

alberto bomben 11.03.11 16:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe,
ricevo da giorni una mail che pubblicizza una tua iniziativa per bloccare la benzina di SHELL e ESSO.
E' una bufala vecchia come il mondo (http://www.attivissimo.net/antibufala/caro_benzina/caro_benzina.htm) ma sembra che la gente non si convinca...Puoi fare un comunicato ufficiale e spiegare che ahimè non funzionerebbe??

Barbara B. 11.03.11 16:45| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiamo Emanuele, sono venuto in Giappone nel 2007 e dal 2008 vivo a Kashima, prefettura di Ibaraki. Lavoro come maestro di inglese in una scuola elementare e voglio dire solo questo: due minuti di terremoto con la terra che trema mentre cerchi di tenere al sicuro dei bambini di sette anni ti fanno capire parecchie cose. Una di queste e` che in Italia saremmo morti tutti. Mettete in sicurezza le dannate scuole. ADESSO.

Emanuele Bertolani 11.03.11 16:43| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento

No al nucleare in tutte le sue forme, si alle forme rinnovabili.

sergio 11.03.11 16:32| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Ciao ragazzi, sono sempre io dal Giappone. Ora sono esattamente le oo,08 del giorno 12 Marzo,(8 ore in anticipo rispetto all`Italia) e da pochi minuti hanno ripreso a funzionare le linee telefoniche, cosi sono riuscito a contattare mia moglie che si trova ancora a Tokyo bloccata perche` i treni non funzionano ancora. Solo qualche linea della metropolitana e` attualmente in funzione. Con il passare delle ore si aggiorna in numero dei morti ,siamo a 306 accertati, quasi 400 feriti. Gia` si sa` comunque che i morti dovuti dal terremoto non sono piu` di 50, mentre gli altri sono stati causati dal tsunami che si abbattuto sulla costa.Intanto continuano le scosse che per essere definite di assestamento mi sembra un po`riduttivo visto che sono forti.
Comunque il numero delle vittime e` destinato a salire visto che ancora non e` stato ritrovato il treno scomparso e la nave con un centinaio di passeggeri a bordo,travolta dallo tsunami,ancora adesso non sono riusciti a salire a bordo. In oltre ci sono decine di persone ancora disperse che si pensa che siano state risucchiate dal mare quando si e` ritirato. A questo punto, manca solo un incidente a qualche centrale nucleare qui nella zona e il cerchio e` chiuso.
Sole e vento potranno essere le sole fonti energetiche sicure al 100% nel nostro futuro e quello dei nostri figli. Tutto il resto sono "balle", che i soliti noti cercano di propinarci.
Gianfranco Chiste`

Gianfranco Chiste` 11.03.11 16:25| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

Cari amici,
io sono estremamente contrario al nucleare, pero' gradirei che si facessero le cose in maniera corretta, almeno dal nostro punto di vista. Il fermo immagine del video di questo articolo sul terromoto in Giappone si riverisce a una raffineria in fiamme, e non ad una centrale atomica. Il messaggio e' forviante e credo che non abbiamo bisogno di forviare nessuno, giusto? Saluti

Valerio Spinosi 11.03.11 16:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tempestivamente viene intervistato dal GR1 l'ing. Enzo Gatta, presidente dell'Associazione Italiana Nucleare, il quale dichiara che in Giappone non c'è alcun problema riguardo al nucleare, che le fiamme che si vedono in una centrale, se si vedono, vuol dire che sono esterne e che per quello che ne sa lui l'espressione "situazione di emergenza sull'energia nucleare" significa che si stanno preoccupando del fatto che avendo chiuso le centrali non sapranno come sostituire l'energia elettrica da esse prodotte.

Praticamente questo qui mentre il Giappone chiude tutte le centrali nucleari e dichiara lo stato di emergenza sull'energia nucleare, manda un messaggio rassicurante all'Italia: non vi preoccupate, il nucleare è sicuro, il terremoto del Giappone non potrà fermare il nostro progetto di ricostruire le centrali in Italia. Non gliene frega niente dei morti, del pericolo in Giappone, della centrale col sistema di raffreddamento in panne. Gli interessa solo che i loro interessi proseguano indisturbati. Tanto l'Italia è notoriamente territorio non sismico.

alessandro salerno 11.03.11 15:42| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Un popolo di BUFFONI da interdire, incapaci d'intendere e di volere come gli italiani che gestisce centrali nucleari.....magari fatte dalla mafia con la sabbia di mare, come la casa pubblica dove sono morti gli studenti all'aquila......
Penso che nel mondo temerebbero più il nucleare nell'italietta degli ultimi 40 anni che in Iran.

Luca Simonetti, Terni Commentatore certificato 11.03.11 15:28| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

FIRMA DAY A MILANO 12/13 MARZO

http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/milano/2011/03/firma-day-a-milano-1213-marzo.html

la lista civica 5 Stelle Milano sabato e domenica inizia la raccolta firme per poter partecipare alle comunali di Maggio
Venite a firmare e a dare una mano ai banchetti

vi aspettiamo !!!!

luca c., milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.03.11 15:16| 
 |
Rispondi al commento

il mondo che vorremmo devrobbe essere così
http://www.pianetagreen.blogspot.com/

altro che centrali nucleari...

francesco primavera 11.03.11 15:15| 
 |
Rispondi al commento


La Luna in questo mese si sta avvicinando alla Terra, vedremo una grande luna piena la prossima settimana e le forze di flusso sono una conseguenza.
Ma Ben Venga il Terremoto o Tsunami a fermare le industrie e a darci un bel messaggio sul Nucleare.

Si alle energie rinnovabili

rossano delvecchio 11.03.11 14:43| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma la mia domanda è: ci serve il nucleare perchè ci manca l'elettricità e dobbiamo comprarla dall'estero. Bene, ma allora perchè il governo ha tolto i contributi alle rinnovabili, come il solare (che in Italia c'è in abbondanza) e l'eolico (che andava gestito meglio, sicuramente) ? Insomma, non è che il nucleare è l'ennesimo "ponte sullo stretto", l'ennesimo modo per dare qualche miliardino di soldi pubblici ad Impregilo et simila ?

Ricordiamoci che NON C'E' URANIO IN ITALIA: facciamo le centrali e poi con cosa le facciamo andare ?

Il nucleare nel 2011 è demenziale, vogliamo capirlo ?

Siena a 5 Stelle
http://www.siena5stelle.it

Michele P., Siena Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.03.11 14:42| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

http://www.earthquake.it/

TERREMOTI IN ITALIA

QUESTO E' PER DIRE QUANTO SIAMO SISMICI.... :)

dove le mettiamo le centrali nucleari e i siti di stoccaggio?

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 11.03.11 14:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPE
NON SO' QUANTO SIAMO SISMICI NOI IN ITALIA,UNA COSA E' CERTA,TRA: VESUVIO,ETNA,ALPI ED APPENNINO NON CI MANCA MOLTO.
MA IL GIAPPONE INSEGNA,COME SPERO CI ABBIA INSEGNATO ALMENO A NOI CHERNOBYL.IO PENSO UNA SOLA ED UNICA COSA: NO AL NUCLEARE UNA VOLTA E PER SEMPRE!!!!!!!!!
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 11.03.11 14:36| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

(AGI) Washington - E' stato di 1,5 metri lo tsunami che ha investito l'arcipelago americano delle isole Midway, a meta' strada tra il Giappone e gli Usa. A breve l'onda, generata dallo spaventoso terremoto di magnitudo 8,9 che ha colpito il Giappone, dovrebbe raggiungere le isole Hawaii .

http://www.agi.it/rubriche/ultime-notizie-page/201103111414-est-rom0059-sisma_giappone_tsunami_1_5_metri_alle_isole_midway

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 11.03.11 14:36| 
 |
Rispondi al commento

14.26

L'Aiea, l'Agenzia Internazionale per l'Energia Atomica, ha assicurato che le operazioni di spegnimento sono state completate correttamente e senza rischi, e che nell'impianto di Onagawa e' stato estinto un incendio divampato in una turbina.
Intorno a un'altra centrale, quella di Fukushima nella prefettura omonima, le autorita' hanno pero' ordinato l'evacuazione di circa duemila persone residenti nel raggio di 2 chilometri dalla centrale; e l'agenzia Onu ha reso noto di essere stata informata dal governo di Tokyo, che pure ha negato qualsiasi fuga di radioattivita', del fatto che il livello di allerta nella zona e' stato ulteriormente innalzato. Piu' in generale e' stato proclamato lo stato di emergenza nucleare ma, ha sottolineato il premier Naoto Kan, soltanto per consentire una piu' spedita adozione dei provvedimenti urgenti del caso.

http://www.agi.it/estero/notizie/201103111426-est-rt10190-sisma_giappone_scatena_incubo_nucleare

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 11.03.11 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Non è vero che l'italia è uno dei paesi più sismici al mondo. Il paese più sismico al mondo è il cile, seguito per livello di rischio sismico da tutti quei paesi a stretto contatto con la famosa faglia si St. Andreas.
L'italia è uno dei paesi con più attività sismica del mediterraneo, che è ben diverso (e l'attività sismica non è tutta uguale).
Pensate davvero che non avere centrali qui equivalga ad essere più sicuri? Vi sbagliate di grosso, chernobyl insegna.
Non ci si può illudere di vivere di sole rinnovabili (che pur sono importanti), con le quali non si raggiungerà mai l'indipendenza energetica per un sacco di motivi.

Il giappone con questo disastro ci insegna come fare le cose **per bene** sia la soluzione di tutti i mali (o perlomeno un bell'aiuto). Fosse accaduta in italia una cosa simile, ci sarebbe rimasta solo polvere.. la solo qualche morto sfortunato.

Simone Biagini 11.03.11 14:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E diciamo anche che in Giappone ci sono stati molti meno morti rispetto a L'Aquila (e la potenza del terremoto nipponico è stata 1000 volte superiore!!)

Giancarlo gv, messina NO PONTE 11.03.11 14:23| 
 |
Rispondi al commento

@Checco C.: chiusura per te significa avere la capacità di discriminare?
Io dico no ed in modo netto, fermo, risoluto.
E senza ripensamenti.
E questo prescinde da valutazioni sul progresso e sull'affidabilità della
tecnologia. Sono un ingegnere, la tecnologia fa parte della mia vita.
Ma sono prima di tutto un uomo, che si sofferma a valutare i rischi.
Dato che nemmeno tu puoi escludere il rischio in un qualunque impianto
fosse anche il più avanzato, e dato che a pagarne le conseguenze sarebbero
le generazioni future con la loro vita, e visto che il nucleare non è
l'ultima risorsa possibile per il genere umano per risolvere il problema
energetico, allora uso la mia capacità di discernimento e non accetto quel
rischio.
Non sono chiuso sono aperto. Aperto ad altre forme di energia, al contrario
di chi si ostina sul nucleare.
Saluti

Pierpaolo Palamà 11.03.11 14:11| 
 |
Rispondi al commento

Aggiornamento: il governo ha invitato la popolazione che vive in un raggio di 3 chilometri dal reattore in questione a trovare rifugio. Per chi vive in un raggio dai 3 a 10 chilometri è consigliato di rimanere all'interno di case od edifici con porte e finestre chiuse.

Stefano Parnigoni 11.03.11 14:09| 
 |
Rispondi al commento

chiusura per te significa avere la capacità di discriminare?
Io dico no ed in modo netto, fermo, risoluto.
E senza ripensamenti.
E questo prescinde da valutazioni sul progresso e sull'affidabilità della tecnologia. Sono un ingegnere, la tecnologia fa parte della mia vita.
Ma sono prima di tutto un uomo, che si sofferma a valutare i rischi.
Dato che nemmeno tu puoi escludere il rischio in un qualunque impianto fosse anche il più avanzato, e dato che a pagarne le conseguenze sarebbero le generazioni future con la loro vita, e visto che il nucleare non è l'ultima risorsa possibile per il genere umano per risolvere il problema energetico, allora uso la mia capacità di discernimento è non accetto quel rischio.
Non sono chiuso sono aperto. Aperto ad altre forme di energia, al contrario di chi si ostina sul nucleare.
Saluti

Pierpaolo Palamà 11.03.11 14:07| 
 |
Rispondi al commento

cosa significa :"Le centrali giapponesi sono state immediatamente fermate.", mica giri una chiave o schiacci un bottone e il nocciolo si spegne??

maurilio tagini 11.03.11 14:06| 
 |
Rispondi al commento


Nasce il Partito delle piccole e medie imprese.......

L'arma migliore e' il segno della matita sul giusto simbolo.
Se sei un piccolo o grande imprenditore, se sei un artigiano,un meccanico,un padroncino,un autonomo,se rappresenti qualsiasi figura che si scontra con i problemi reali di chi fa impresa,
se sei l'operaio che crede nella propria azienda, vieni con noi e partecipa ai diritti della tua impresa, non subirne solo i doveri.

partito delle aziende 11.03.11 13:59| 
 |
Rispondi al commento

Chi vuole il nucleare
è un criminale.

Sporco, criminale
soprattutto se pensa che un giochino così possa essere gestito
da una politica energetica italiana.

Immaginate per un istante cosa sarebbe successo se la cosa fosse avvenuta in italia...
anche 100 volte inferiore....
e immaginate con quali criteri e con quali accortezze
la CRICCA DEL NUCLEARE avrebbe
messo in sicurezza le centrali.

Se tanto mi da tanto
le avrebbero tirate su con SABBIA E VINAVIL
PUR DI INTASCARE IL PIù ALTO NUMERO DI MILIARDI .

Non siamo credibili,
tutti i lavori di appalti importanti sono gestiti
da pazzi incoscienti e furiosi
esseri attaccati al denaro.
NON MI FIDO
E NON MI FIDERO' MAI
DI QUESTI POLITICI
E DEI LORO AMICI .

Volete le centrali nucleari?
PRIMA CAMBIATE
TUTTA LA CLASSE
DIRIGENTE
DI QUESTO PAESE,
Mettete su persone con coscienza
e affidabili....
e poi saranno loro stessi
a dire che è una
pazzia mettere a rischio
IL PIANETA
quando si può ottenere energia
dal SOLE,
dal VENTO
e DALL'ACQUA.

e ora mi fermo qui
sono troppo incazzata
con tutti.

Ps. un attimo di silenzio
e rispetto
per i poveri giapponesi rimasti
coinvolti nella più grande
tragedia che questo pianeta
ci ha dato negli ultimi 150 anni .
.... e forse non è finita.

.

sara paglini, carrara Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.03.11 13:56| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Draghi: “Allarme mafia in tutto il nord
E’ a rischio la democrazia”

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/03/11/draghi-allarme-mafia-in-tutto-il-nord/96626/

Bene Draghi visto che hai fatto 30 adesso non fra un'anno fai 31, la mafia è al nord anzi è peggiore che al sud in particolare nella lega nord vero partito mafioso con collegamenti tra i suoi esponenti di spicco e i boss mafiosi.
In verità la leganord è di fatto il nuovo partito mafioso in italia paragonabile a forza italia del nano di hardcore.

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.03.11 13:55| 
 |
Rispondi al commento

Ulteriore aggiornamento dalla centrale di Fukushima: il livello dell'acqua di un reattore si sta abbassando notevolmente. Se continua a diminuire c'è la possibilità di fughe radioattive.
Gli abitanti della zona sono stati allertati e invitati a cercare rifugio in caso di fughe. La zona interessata è ufficialmente di 2 chilometri di raggio dove vivono 1864 persone.

Stefano Parnigoni 11.03.11 13:52| 
 |
Rispondi al commento

ovviamente la notizia data
del blocco delle centrali nucleari
è un eufemismo...

DAL MOMENTO CHE UNA VOLTA AVVIATA
LA REAZIONE NON E' PIU' POSSIBILE
"SPEGNERLA"

.

cimbro mancino Commentatore certificato 11.03.11 13:52| 
 |
Rispondi al commento

premesso che i giapponesi non sono gli italiani e sono i soli ad avere sperimentato sulla propria pelle le conseguenze di una esplosione nucleare, il che significa che probabilmente le loro sono le centrali nucleari più sicure al mondo...questa è la riprova, se ne avessimo bisogno, della PAZZIA del nucleare e DELLA CRIMINALITà di chi lo sostiene. La riprova che l'Italia è nelle mani di CRIMINALI. Quali differenze ci sono tra i medici nazisti che giocavano con la vita dei reclusi e i governanti italiani in tema di energia?

L'ITALIA INVESTENDO IN RINNOVABILI LA METà DEL DENARO PREVISTO PER IL NUCLEARE DIVENTEREBBE INDIPENDENTE ANCHE DAL PETROLIO IN UN ANNO.

PERCHè NON FANNO FARE AD UN'UNIVERSITà QUALSIASI ITALIANA UN PIANO SUL TERRITORIO SINERGETICO TRA LE VARIE FORME DI FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI?

VENTO, MARE, SOLE, GEOTERMICO. L'ITALIA HA TUTTO.

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.03.11 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Lo Stato Italiano
è fuorilegge!
Italiani, mi piacete! Astuti, longevi, pieni di buon gusto e di charme e con il senso dello Stato di una mangusta scema. Mi piace aprire i giornali e leggere cose che voi umani non potete neppure immaginare…

Nel 2010 il nostro dolce governo ha confermato i finanziamenti per le fonti rinnovabili (eolico, solare, idrico, biomasse) fino al 2012. Ora il governo approva una legge che blocca i grandi impianti che non saranno costruiti e allacciati alla rete entro il 30 maggio. Per costruire un impianto ci vogliono mesi, se è grande un anno. Così migliaia di impianti in via d’autorizzazione, che sono già costati complessivamente centinaia di milioni di euro per i terreni e la progettazione, non si faranno più. E le aziende che avevano investito sulle fonti rinnovabili, e che stavano decollando, si trovano con i contratti che saltano con perdite di fatturato che arrivano all’80%. La legge colpisce in modo particolare i grandi impianti ma getta nel caos tutto il comparto, visto che non si danno tempi certi per la durata dei finanziamenti anche ai piccoli impianti. In questi giorni molte aziende stanno chiudendo. Si parla di migliaia di licenziati in un settore che con l’indotto conta 115 mila dipendenti.

Ma lasciamo perdere la disoccupazione e il suicidio energetico e ambientale che questa decisione porta con sé… E lasciamo perdere le sordide ragioni petrolifero-nucleari che ci stanno dietro… Vorrei concentrare l’attenzione solo su un punto: come fa un governo a dire ai cittadini che finanzierà gli impianti fino al 2012 e poi cambiare idea e mandare rovinati quei cittadini che hanno creduto al suo impegno? Siamo all’abuso di potere, al tradimento di fronte al nemico sul campo di battaglia…

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/03/11/lo-stato-italiano-e-fuorilegge/96634/

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 11.03.11 13:35| 
 |
Rispondi al commento

Emergenza nucleare: i procedimento di raffreddamento del reattore di Fukushima “non sta andando come previsto”, dichiara il responsabile.

http://goo.gl/pnBUC

Giammarco Giacomini 11.03.11 13:30| 
 |
Rispondi al commento

Aggiornamento dal Giappone: le centrali nucleari di Fukushima sono in stato di allerta perchè i motori a diesel che fornivano energia elettrica in caso di emergenza hanno avuto un guasto. Ciò ha causato il blocco delle pompe dell'acqua del sistema di raffreddamento dei reattori. Un ulteriore sistema di emergenza è quindi entrato in funzione e sta tutt'ora funzionando.
Non si registrano fughe radioattive, ma rimane lo stato di allerta.
Il secondo sistema di emergenza che fornisce energia elettrica alle pompe ha un'autonomia di 7/8 ore. Nel frattempo si sta riparando il guasto del sistema a diesel.

Stefano Parnigoni 11.03.11 13:26| 
 |
Rispondi al commento

Veramente questo fatto dimostra una cosa: c'è un terremoto terribile e i dispositivi di sicurezza delle centrali nucleari funzionano bene. Qui non siamo di fronte a un'ipotesi "ma se accadesse questo, cosa succederebbe". Qui è accaduto. E non è successo niente.

Dedicato agli antinuclearisti talibani

Alessio pisa 11.03.11 13:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qui ho notizia da un sito News Giapponese che le centrali non sono state realmente spente, ma solo messe situazione passiva.
..........
Grazie Gianfranco ; come ho scritto non perchè sia bravo , ma perchè ho il cervello un pochino piu' sviluppato di un roditore.

oVVIO CHE SE UNO ZUNAMI INCONTRA UNA CENTRALEL LA SPAZZA VIA .....

Ma avete visto gli imbecilli di giornalisti?
Canale 5 , RAI , Rai news 24 ....avevano davanti immagini terrificanti in diretta ....le ignoravano , non capivano ,commentavano xazzate.
Si vedevano incroci pieni di macchine con lo zunami in arrivo .....autobotti che stavano per franare....

E LORO , RACCOMANDATI DAI POLITICI PER MERITI DI NEPOTISMO Come dei coglioni stavano li' a scaldar la sedia da incapaci ed ebeti.

Non bisogna aspettare un terremoto , uno zunami per fare queste valutazioni , basta vedere cosa hanno fatto DUE AEREI L'11 SETTEMBRE !!!!

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.03.11 13:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prima di dire che gli impianti hanno resistito si deve valutare la situazione, innanzituto le notizie sono molto frammentarie, i responsabili della centrale di Fukushima hanno fatto sapere che il sistema di raffreddamento non risponde più e quindi è impossibile contenere la temperatura dei reattori.

Luca Gianantoni, Assisi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.03.11 13:01| 
 |
Rispondi al commento

"fermare" le centrali nucleari non ha nessun significato, i reattori hanno bisogno costantemente di acqua per essere raffreddati se il terremoto a spezzato l'acquedotto in qualche centrale ci sarà un'esplosione seguita da incendio.

a volte (ritornano) Commentatore certificato 11.03.11 12:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il governo di Tokyo ha deciso di dichiarare una situazione di emergenza sull'energia nucleare. Lo riferisce 'Europa Press'.

ora andate a spiegare a Gasparri, Veronesi e i malati di mente del forum nucleare il perché devono andare a farsi fottere, loro e tutti quei malati di mente che vogliono mettere centrali nucleari in Italia.

Luca Gianantoni, Assisi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.03.11 12:36| 
 |
Rispondi al commento

C'è poi da notare che non abbiamo bisogno di centrali nucleari: con i sistemi edili che utilizziamo, un terremoto come quello giapponese riesce a fare più morti di una centrale nucleare esplosa.

Lucio Domizio (enobarbo) Commentatore certificato 11.03.11 12:36| 
 |
Rispondi al commento

PER chi volesse eventualmente la centrale nucleare

non dico nel giardino, ma vicino casa..

VADA a cercare i dati delle LEUCEMIE (solo

quelle)

e poi non e' vero che non abbiamo le centrali nucleari, qualcunA l'abbiamo ad esempio CAORSO che viaggia al minimo della potenza...e anche li verificare i dati sui malati rispetto ad altre zone d'Italia...

TERMINO...
i giapponesi si sono preparati da anni e continuano a farlo per difendersi dai terremoti, NOI ...lo sanno i nostri figli nelle scuole fatiscenti e a rischio crollo, o anche noi che cosa dobbiamo fare quando avvertiamo il terremoto?

:(

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 11.03.11 12:35| 
 |
Rispondi al commento

Noi siamo coglioni e quindi favorevoli al nucleare!

Lucio Domizio (enobarbo) Commentatore certificato 11.03.11 12:31| 
 |
Rispondi al commento

Solo una piccola (pedante) precisazione, affinché non si continuino a utilizzare definizioni errate nella divulgazione scientifica. La Magnitudo Richter non si definisce in gradi (per un sismologo suona male come dire “oggi ho passeggiato 10 gradi Kilometro”) e il termine intensità e’ più propriamente utilizzato in sismologia solo per le scale macrosismiche (cioè basate sul grado di danneggiamento) come la Mercalli.
Grazie e scusate per l’appunto.

Valerio Poggi 11.03.11 12:28| 
 |
Rispondi al commento

Ma quanti allarmismi inutili: una bella partita a scacchi con quel babbeo di Chicco Testa (quello dello spot in TV) e passa tutto, no?

Lucio Domizio (enobarbo) Commentatore certificato 11.03.11 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Dalla chiusura del tuo post si evince la tua chiusura mentale.
Dire no al nucleare ora e sempre, e di una chiusura mentale incredibile.
Noi siamo l'unico paese al mondo dove non esiste il nucleare. per colpa di un referendum che fu fato sul onda emotiva del disastro di cernobil.
anche in Giappone, hanno il nucleare, e c'è da dire che loro avrebbero qualche piccola ragione in più per non averlo dato il recente passato.
Il nucleare e la forma energetica del futuro. non quello attuale che cmq deve essere alimentato dall'uranio, ma quello delle generazioni future, quello a fusione ( come il sole per intenderci)
la fine del nucleare in italia e stata una rovina per il ns paese
ma ke vo diko a fa

CHECCO C. Commentatore certificato 11.03.11 12:26| 
 
  • Currently 1.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.earthquake.it/

TERREMOTI IN ITALIA

dove le mettiamo le centrali nucleari e i siti di stoccaggio?


Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 11.03.11 12:23| 
 |
Rispondi al commento

Fumo è stato segnalato alzarsi dalla struttura che ospita una turbina di una delle centrali nucleari presenti nella prefettura di Miyagi, la più colpita dal sisma. Il premier nipponico Naoto Kan ha comunicato in una conferenza stampa teletrasmessa che le centrali nucleari "si sono fermate automaticamente" e che "non ci sono notizie di fughe di radiazioni". Anche l’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea) ha fatto sapere che le quattro centrali che si trovano nelle zone più colpite dal sisma si "sono fermate in tutta sicurezza". Ma in seguito il governo ha deciso di dichiarare una situazione di emergenza sull’energia nucleare. La misura viene annunciata in caso di fughe radioattive da centrali nucleari o di avarie nel sistema di raffreddamento. Intanto, l’Aiea ha affermato in un comunicato che sta cercando di raccogliere ulteriori informazioni su quanto sta succedendo e se le installazioni nucleari potrebbero essere a rischio per le conseguenze dello tsunami generato dal terremoto.

(il resto su: http://www.ilgiornale.it/esteri/giappone_terremoto_devstante_allarme_tsunami_onde_10_metri/tokyo-giappone-terremoto-tsunami/11-03-2011/articolo-id=511042-page=0-comments=1 )

Lucio Domizio (enobarbo) Commentatore certificato 11.03.11 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Trema il Giappone, crolli e 32 morti
Tsunami di 10 metri, emergenza nucleare
Serie di scosse di terremoto fino a 8.9 gradi. Una trentina i dispersi. A Tokyo incendi e feriti. Centrali nucleari, porti e aeroporto chiusi. Cellulari in tilt, Internet tiene

http://www.corriere.it/esteri/11_marzo_11/giappone-terremoto-allarme-tsunami_5c077c42-4ba6-11e0-b2c2-62530996aa7c.shtml?fr=box_primopiano

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 11.03.11 12:19| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi io sono qui vivo in Giappone ormai da 4 anni e non e` il primo terremoto che sento ma quello di oggi e` stato tremendo. Io vivo a Yokohama ma vi assicuro che ci ha fatto ballare molto. Qui ho notizia da un sito News Giapponese che le centrali non sono state realmente spente ma solo messe situazione passiva. Ora piu` che mai la loro paura sono proprio le 4 centrali nucleari che sono situate in Hokkaido, anche se una e` ferma ormai da quasi 3 anni. Comunque in questo momento qui sono le 20,15 ma la terra continua a tremare, credo che sia lo sciame sismico o le scosse di assestamento. In questo momento le linee ferroviarie sono ancora ferme, internet a ripreso a funzionare circa 2 ore fa` mentre i telefoni ancora no. Solo 30 minuti fa hanno ripristinato l`erogazione del gas.
Di sicuro c`e` una cosa che faro` quando ci sara` il referendum sul nucleare il prossimo 12 giugno: no una firma ma tre ne mettero`.
Pensiamoci bene, andiamo a votare in massa e per un giorno non andate al mare!
Gianfranco Chiste`

Gianfranco Chiste` 11.03.11 12:19| 
 |
Rispondi al commento

c'e da dire una cosa:

i giapponesi, consci di vivere in una terra soggetta a terremoti, sono centinaia di anni che fanno esperienza, ed oggi come oggi non fanno costruire neppure un pollaio se non in regola con le norme antisismiche.

da noi le norme antisismiche ci sono, non vengono seguite, però chi firma l'abitabilià non controlla, non vuole controllare, o non deve controllare.

mi par strano che comunque abbiano costruito siti nucleari, che per quanto moderni, non possono certo essere collaudati a forti scosse, se quando ormai troppo tardi.

certo che se fosse successo in italia, avremo mezza popolazione sotto le macerie, le scorie e radiazioni a girare per le città indisturbate, ed i soliti al telefono a ridere per i futuri guadagni.

non siamo capaci a gestire le scorie chimiche, figuriamoci quelle nucleari.
non siamo popolo affidabile, e basta.

e chi vuole le centrali in italia, oltre che irresponsabile, non informato, ma sicuramente interessato, è solo un grandissimo figlio di neutrone.

il Mandi Commentatore certificato 11.03.11 12:17| 
 |
Rispondi al commento

Invece no: costruiamo centrali nucleari a più non posso!
Più ne costruiamo e più l'Italia cesserà di esistere quando arriverà il grosso terremoto. Prima succederà e prima sarà finita per tutti, anche per la casta!

Lucio Domizio (enobarbo) Commentatore certificato 11.03.11 12:14| 
 |
Rispondi al commento

http://www.psitrend.com/ricette-psichiche/1-ricette-psichiche/28-dopo-lo-tsunami-e-il-terremoto-un-gigantesco-gorgo-compare-in-giappone

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 11.03.11 12:14| 
 |
Rispondi al commento

Roma, 11 mar. (TMNews) - Fumo è stato segnalato innalzarsi dalla struttura che ospita una turbina di una delle centrali nucleari presenti nella prefettura di Miyagi, la più colpita dal sisma registrato oggi nel nord-est del Paese. Lo riferisce la televisione pubblica Nhk.

Il premier nipponico Naoto Kan ha comunicato in una conferenza stampa teletrasmessa che le centrali nucleari "si sono fermate automaticamente" e che "non ci sono notizie di fughe di radiazioni". Anche l'Agenzia internazionale per l'energia atomica (Aiea) ha fatto sapere che le quattro centrali che si trovano nelle zone più colpite dal sisma si "sono fermate in tutta sicurezza".


http://notizie.virgilio.it/notizie/esteri/2011/3_marzo/11/giappone_fumo_da_una_centrale_nucleare_di_miyagi,28695104.html

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 11.03.11 12:12| 
 |
Rispondi al commento

Anche su "Il Giornale" appare a caratteri cubitali "EMERGENZA NUCLEARE PER GLI INCENDI". Sallusti sarà diventato amico di Bonelli?
I danni comunque sono stati limitati, perché i giapponesi sono i giapponesi, ma qui in Italia? Per costruirle in sicurezza ci vorrebbe un invasione da parte di Germania, Regno Unito e Francia! E chissà se basterebbe...
Quoto totalmente il post e aggiungo che gli esperti danno l'uranio esaurito entro il 2050; chi ce lo fa fare? Mafia SpA, 'Ndrangheta SpA e Camorra SpA hanno messo le mani, vanno fermate!

Roberto Murgia 11.03.11 12:12| 
 |
Rispondi al commento

http://www.fanpage.it/emergenza-tsunami-anche-hawaii-e-nord-america-si-preparano-al-peggio/

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 11.03.11 12:11| 
 |
Rispondi al commento

A dire la verita'...

Una turbina e' in fiamme!

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 11.03.11 12:07| 
 |
Rispondi al commento

11:56 - Il governo di Tokyo ha deciso di dichiarare lo stato di emergenza sull'energia nucleare. La misura viene annunciata in caso di fughe radioattive da centrali nucleari o di avarie nel sistema di raffreddamento. Intanto un inizio di incendio è stato segnalato in un edificio che ospita una turbina nella centrale nucleare di Onagawa, nella prefettura di Miyagi, in seguito al violento terremoto che ha colpito il Giappone.

http://www.tgcom.mediaset.it/mondo/articoli/1002809/tokyodichiarata-emergenza-nucleare.shtml

ps

per la cronaca le centrali nucleari si SPENGONO DA SOLE in questi casi.. NON sono state spente.

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 11.03.11 12:06| 
 |
Rispondi al commento

L'allarme non riguarda solo il Giappone: il Centro per gli tsunami del Pacifico ha emesso dei 'warning' anche per Russia, isole Marianne, Filippine, Taiwan, Indonesia, Hawaii e isole Fiji, fra gli altri, ma anche Australia, Nuova Zelanda, Costarica, Honduras e perfino Cile, Colombia e Perù. Per questo sono già state evacuate le coste più a rischio nelle Filippine e alle Hawaii. Il sisma è stato d'altronde avvertito fino a Pechino, che si trova 2.500 chilometri più a ovest.

http://www.tmnews.it/web/sezioni/copertina/20110311_vi_d_20110311113510_416725.shtml

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 11.03.11 12:04| 
 |
Rispondi al commento


come non mai intelligente e tempestivo questo post.

Ho seguito stamattina in diretta il disastro e le immagini delle raffinerie che hanno preso fuoco ...e il caos devastante ....dove veniva ripetuto IN MODO RIDICOLO CHE LE CENTRALI NUCLEARI ERANO STATE SPENTE.

Anche il mio gatto sà che le centrali nucleari non si possono completamente spegnere. Si possono mettere in sicurezza .....

Quella sicurezza che un disastro come questo SPAZZEREBBE VIA IN 5 MINUTI.

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.03.11 12:00| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma le scorie?gli scarti? in italia dove li mettiamo ?con i rifiuti urbani?

marco baldassini 11.03.11 12:00| 
 |
Rispondi al commento

Ditelo al ministro Romani detto CIN CIN COLPO GROSSO (Editore dell'omonima trasmissione)che vuole lanciare il nucleare in Italia bloccando le rinnovabili, vedendo le immagini del Giappone rabbrividivo davanti a quella devastazione, la "fortuna" è che il disastro è avvenuto nel paese del sol levante, se capitava nello stivale sarebbe stato un massacro epocale.

Ora mi chiedo come si ferma una centrale nucleare? Insomma non è che spegni l'interruttore per fermare una cosa simile.

Non è che ci nascondono qualche cosa ?

simone 11.03.11 11:56| 
 |
Rispondi al commento

ho sentito che c'é un incendio in una centrale di Onagawa ...

lombrica P. 11.03.11 11:51| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori