Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Addio Vik


Vittorio_Arrigoni.jpg
Vittorio Arrigoni è stato seppellito oggi a Bulciago, in Brianza, nel giorno della resurrezione. In chiesa era presente il vescovo di Gerusalemme monsignor Hilarion Capucci che lo ha ricordato così: "Il mio gregge è il popolo palestinese, sofferente e maltrattato e anche Vittorio è stato un difensore di questo gregge. È morto come Cristo per un popolo maltrattato. È un martire, un eroe, un santo di questo popolo e sono stato incaricato dal presidente dell’autorità palestinese Abu Mazen di portare le condoglianze alla famiglia". Nessun rappresentante del governo era presente al funerale di un eroe di pace. Addio Vik.

24 Apr 2011, 22:01 | Scrivi | Commenti (45) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Ero ai tuoi funerali Vik.Grazie.
Vorrei "ringraziare! anche il Presidente di questa Repubblica delle banane, per non essere andato ad accogliere la salma di Vik.Probabilmente aveva troppo da fare!
Vede presidente, quelli che tornano dopo essere partiti armati e han trovato qualcuno più svelto sono eroi, Vik invece rompeva le palle e basta.
Beh Vittorio ci proverò a restare umana, ma che fatica!Hasta l'Utopia!

Fiamma Alessandra Schiavi 26.04.11 15:22| 
 |
Rispondi al commento

Vik la tua morte per loro è "scomoda, troppo grande è stato il tuo esempio di coraggio e solidarietà.
Ma per noi sei un GRANDE UOMO e lo rimarrai nei nostri ricordi.
Possa tu in qualche modo aiutarci a tirare avanti in questo schifo di mondo.

Un bacio alla tua famiglia!

irina g., parma Commentatore certificato 26.04.11 13:33| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Vic!
per il fatto che non ci fossero i "signori", sono daccordo, per un eroe non avere certa feccia al proprio funerale è un onore.

Raffaella L., Pavia Commentatore certificato 26.04.11 12:47| 
 |
Rispondi al commento


mons.Capucci ha 90 anni, si e' fatto il viaggio da gerusalemme per portare un messaggio di pace...........
i nostri parlamentari,devotissimi et cattolicissimi teste di c....o erano impegnati in altri viaggi......................
se schiatta un tangentista,pidduista,cocainomane,puttaniere di parlamentare tutti in fila davanti alla salma!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!.....................

vero " card." BERTONE?????????????

roberto miracapillo 25.04.11 16:38| 
 |
Rispondi al commento

Io non mi sono bevuto la storia che a farlo fuori siano stati dei palestinesi .
La mancanta presenza di figure politiche dovrebbe farci riflettere sulla temibile bancaria presenza della comunità ebraica .

emanuele m. 25.04.11 14:51| 
 |
Rispondi al commento

Quelli come te rendono fiera una nazione, tu eri quello che molti di noi vorremmo essere!
Oh bella ciao, bella, ciao, bella ciao ciao ciao!!!

David C., Pistoia Commentatore certificato 25.04.11 14:17| 
 |
Rispondi al commento

Addio Vik, ti ho amato per quello che hai fatto e per quello che hai significato, per rendere l'Italia un paese rispettato, e' un onore per me dire che sono dello stesso paese tuo. Per quanto riguarda il fatto che nessuna autorita' sia stata presente alle esequie, beh meglio, al funerale di un eroe non ci deve essere un manipolo di codardi e leccaculo.

GIORGIO C., ROMA Commentatore certificato 25.04.11 14:08| 
 |
Rispondi al commento

Sei un grande.
In bocca al lupo.

Danilo Villa Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.04.11 13:30| 
 |
Rispondi al commento

Sono d'accordo con Manuela Bellandi; la FECCIA di pregiudicati mafiosi presente in parlamento ha fatto benissimo a non andare al funerale di questo uomo santo ed eroe. Avrebbero infangato e sporcato con la loro squallida e inutile presenza la sacralità dell'evento funebre. Invece c'erano un mare di gente perbene che ha voluto dare un ultimo saluto a questo eroe. Addio Vittorio, sei stato un grande!

Mario Palestro 25.04.11 13:10| 
 |
Rispondi al commento

Probabilmente anche lui non avrebbe voluto "le autorità pubbliche ". Ha fatto un lavoro che rifiuta la pubblicità da "grande fratello" ma solo la consapevolezza della propria persona.

Diego T., Seregno Commentatore certificato 25.04.11 12:14| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Vittorio, anche tu ti eri innamorato degli arabi maltrattati... e avevi lasciato il niente che troppe volte si vede qui per trovare qualcosa: la scintilla dell'essere umano che ancora potevi scorgere negli occhi di quelle genti.. i morti sono qui, nell'indifferenza verso le sofferenze del mondo, verso le lotte che qualcuno sta portando avanti per la propria libertà come in Syria in questi giorni.. Eppure anche qui, in questo deserto qualcuno c'è...FACCIAMOCI SENTIRE ALLORA .........

daniela s., Seregno Commentatore certificato 25.04.11 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo ricordarci sempre che il nostro paese,

o meglio la nostra classe politica,

sono quelli che offrirono i funerali di stato a uno

come Craxi(sdegnosamente rifiutati dalla famiglia).

Dunque la presenza delle carche dello stato

o i funerali di stato in un paese "povero" di

coscienza come il nostro sono e saranno riservati

alle cricche...

Oppure ai militari caduti per difendere la

"LORO DEMOCRAZIA"...!!!

Ma che lo dico affare di VERGOGNARSI...

Donato

Donato S., Vienna Commentatore certificato 25.04.11 11:34| 
 |
Rispondi al commento

Al contrario del prete in questione, io non voglio beatificare Vittorio, perché tutti siamo umani (magari lui un po più di altri) e quindi di inesattezze ne avrà dette e qualche cazzata l'avrà fatta.
Rimane il fatto che ha messo in pericolo la sua vita per aiutare un popolo disgraziato, ha messo in pericolo la sua vita per fare vero reportage e giornalismo di qualità e, alla fine, la vita l'ha pure persa in un modo orribile - torturato, strangolato, impiccato. E' stato giustiziato da innocente. Se credessi nell'aldilà, ora me lo immaginerei come un angelo. Ma non ci credo, per cui penso che Vittorio sia semplicemente un fratello, un compagno, un esempio.

Buona giornata e che la pace sia con voi.

Alessio in Asia 25.04.11 11:20| 
 |
Rispondi al commento

Cento volte al giorno ricordo a me stesso che la mia vita interiore e esteriore sono basate sulle fatiche di altri uomini, vivi e morti, e che io devo sforzarmi al massimo per dare nella stessa misura in cui ho ricevuto. Albert Einstein

Ciao Vik...

anib roma Commentatore certificato 25.04.11 11:00| 
 |
Rispondi al commento

E meno male che le facce da sfingi dei politicanti hanno avuto il pudore,o forse premeditato calcolo,di non presentarsi al funerale.Sarebbe stato come andare ad insozzare una perla di luminosa purezza.

Beppe C. Commentatore certificato 25.04.11 10:51| 
 |
Rispondi al commento

LORO, non sono andati al funerale di Vik.
Forse, è rimasto loro un barlume di pudore.
Oppure, più semplicemente hanno avuto paura.
Meglio così.
Ciao Vittorio.

antonio d., carrara Commentatore certificato 25.04.11 10:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

c'eravamo noi, il nostro cuore e la nostra rabbia.
ciao vik

antonello sepe (nitc), monte san biagio (lt) Commentatore certificato 25.04.11 10:09| 
 |
Rispondi al commento

addio Vik...un nostro Eroe

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 25.04.11 07:35| 
 |
Rispondi al commento

non sapevo fosse cattolico. forse neppure lui...

hasta la victoria, siempre Vik!!!!!

rob rob 25.04.11 01:57| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Vik

sorriso etrusco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.04.11 01:37| 
 |
Rispondi al commento

Vittorio Arrigoni

Anche Vittorio e' stato assassinato

soffocato dalle mani ignobili

da chi ricama appartato il nuovo olocausto

nei lager i deportati

non hanno piu' voce per strillare

l'arrogante ferocia di sevizie ospite dei loro corpi

i venditori di scempi squallidamente

tappano bocche per creare

il silenzio omertoso

a colpi di corruzione mondiale

mentre sganciano nuove bombe

sui tunnel Rafah dove si contrabbandano

generi di prima necessita'

scudi umani piovono all'orizzonte

nel tramonto appesi impiccati al filo della vergogna

i sogni dei bambini insieme alla musicalita'livida

del suono vestito di incubo

dei colpi degli infami cecchini

che lasciano sulla terra occupata

i lanciatori di sassi

anche Vittorio e' stato assassinato

come i pescatori per non morire di fame

pescano nelle loro acque e vengono mitragliati

come i contadini seminano

nelle loro terre e vengono bombardati

come le madri partoriscono nelle loro case

e vengono umiliate

come i bambini nascono nella loro case nudi

e vengono vestitii di sofferenze all'infinito

da chi forgiando orrore gli ha rubato tutta la terra

e calpestato le dignita'dove alberga

la costruzione del nuovo nazismo

non si puo' guardare negli occhi della pacee l'umanita'...

Armando Di Napoli, arzano Commentatore certificato 25.04.11 01:32| 
 |
Rispondi al commento

grande onore al tuo grande insegnamento
ispira i nostri cuori
ciao vik

liliana fiori 25.04.11 01:14| 
 |
Rispondi al commento

Voglio raccontare al mondo
AUTORE: Nahida IZZAT ناهدة عزة
Tradotto da Yaotl Àltan

Voglio raccontare al mondo una storia..
..su una casa con una lantera spezzata..
..e una bambola bruciata..
..su una scampagnata non goduta..
..su un'ascia che ammazzò un tulipano..
..una storia su un fuoco che consumò una treccia..
..una storia su una lacrima che non potrà essere mai versata..

..voglio raccontare una storia su una capra che non sarà mai munta..
..su una pasta che non sarà più infornata..
..sulle nozze che non si celebrarono..
..e un bimbo che non potrà mai crescere..
..su un pallone non scalciato..
..su una colomba che non alzò volo..
..voglio raccontare una storia su una chiave mai usata..
..su un'aula non frequentata..
..su un campo giochi che fu taciuto..
..su un libro che non sarà mai letto..
..su una solitaria fattoria assediata ed i suoi frutti non raccolti..
..su una menzogna non scoperta..
..una storia su una chiesa nella quale non si prega piú..
..e una moschea che crollò..
..e una cultura che non si gode più..

..voglio raccontare una storia su un tetto riempito di erbacce e pieno di fango..
..su un pietra che affrontò un carro..
..e su una bandiera ostinata che rifiuta d'essere ammainata..
..su uno spirito che non può essere sconfitto..
..voglio raccontare al mondo una storia.
Allora, accendiamo una piccola candela per la Palestina

Puoi farlo
Accendi una piccola candela
Guarda Come si sbiadisce l'oscurità
Soltanto provaci
Un raggio di luce
Spazza meglio la tristezza
Notti nero corvino
Fino all'abeggiare
Soltanto osserva
¿Puoi vedere che
tutta la forza dell'oscurità
nel mondo
non può spegenere
il più esanime scintillio
d'un fascio di luce?

Accendi una candela
Una piccola candela
Guarda come si sbiadisce l'oscurità
Puoi farlo

Ascolta, MONDO,

¿mi hai ascoltato?

Ciao Vittorio. Sereno sia il tuo riposo.


THIRA FISHERMAN Giuseppe - M - A. Commentatore certificato 25.04.11 00:48| 
 |
Rispondi al commento

https://www.youtube.com/watch?v=-YsCDlRh9t4

Sari K. Commentatore certificato 24.04.11 23:38| 
 |
Rispondi al commento

Che i nostri politicanti siano maledetti!

antonio A., Napoli Commentatore certificato 24.04.11 23:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una vita vissuta a pieno. Con il migliore degli intenti.

Certi eroi si scoprono soltanto quando ormai non ci sono più.

I RAPPRESENTATI DEL GOVERNO ASSENTI... evidentemente non hanno avuto il coraggio di mostrare le loro faccie.

Sari K. Commentatore certificato 24.04.11 23:25| 
 |
Rispondi al commento

Cosa posso dire, grave che non ci sia stato neanche un rappresentante del governo, probabilmente nessuno avrebbe voluto comunque sentire i discorsi di queste persone.
Grazie Vittorio da grande uomo di pace ti auguro di riposare in pace

GINO SARTORI 24.04.11 23:06| 
 |
Rispondi al commento

se penso a morti in Afganisthan, quanta retorica e pompa magna, funerali solenni e onorificienze per dei mercenari strapagati che portano guerra.
Per la passione altruistica e pacifista di Vik, neanche un riconoscimento ufficiale.
Lui non e' un eroe, ma un antieroe che rimarra' sempre nei nostri cuori

restiamo umani Commentatore certificato 24.04.11 23:01| 
 |
Rispondi al commento

C'erano tutti quelli che gli hanno voluto bene e che hanno avuto per lui sempre stima e rispetto.
Ciao Vik.

silvanetta* . Commentatore certificato 24.04.11 22:40| 
 |
Rispondi al commento

Ma quale "eroe"...


"...ma mi faccia il piacere!!!"

salvo gerli

SALVO GERLI 24.04.11 22:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPE,
GRAZIE VIK
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 24.04.11 22:32| 
 |
Rispondi al commento

Come sempre, Roma, esprime Pilato.
Siam tornati Indietro.
Esattamente a 2011 anni fa.
Stravomito.
Schiava di Roma, nell'Accezione piu' Veritiera.
Altro che: "Cos'è Verita'?".
Chi è Verita', domandatevi.
Criminali.

enrico w., novara Commentatore certificato 24.04.11 22:30| 
 |
Rispondi al commento

beppe, questo era un post da "prima pagina",
non da colonna destra.......

il Mandi Commentatore certificato 24.04.11 22:28| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

grazie

max-daniel simeoni 24.04.11 22:25| 
 |
Rispondi al commento

...il buio non può esserci quando c'è la LUCE...

Ciao Vik, parleremo di Te ai nostri figli e ai nostri nipoti.

anib roma Commentatore certificato 24.04.11 22:25| 
 |
Rispondi al commento

addio eroe
mi dispiace averti conosciuto solo ora

max-daniel simeoni 24.04.11 22:23| 
 |
Rispondi al commento

La storia di quest'uomo deve essere raccontata in ogni scuola Italiana.
Perché così ci si comporta d uomini e da italiani.
Ha accettato il sacrificio in cambio di nulla.
Ha voluto farci intravedere il modo di riscattarci da popolo meschino e fariseo quale noi siamo.

Beppe Da Monaco (odio la mafia) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.04.11 22:15| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

non c'è amore più grande che dare la vita per i propri amici.

Gabriele Alfano Commentatore certificato 24.04.11 22:09| 
 |
Rispondi al commento

Meglio così!

La FECCIA non era gradita al funerale di Vik, e c'era troppo POPOLO a salutarlo, avranno avuto paura.




Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori