Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Facce da manifesto a Milano


manifesto_Boeri.jpg
A Milano sta succedendo di tutto. L'ho letto sui manifesti elettorali. C'è un tizio che spiega che "Il vento cambia davvero", e che forse non pioverà più durante i fine settimana. Una controfigura di Stan Laurel conforta gli anziani, parla agli alberi e crea posti di lavoro con l'Expo infiltrato dalla 'Ndrangheta. Uno sostiene di essere "La Primavera di Milano" (prima di lui solo il Botticelli). Un altro ti aggredisce con "Io amo Milano e tu?" che fa rima con i vadavialcù di risposta dei milanesi. In un manifesto c'è la scritta, in sé misteriosa, "USA Internet", voteremo per un indirizzo di posta elettronica? Immancabile il giovanotto che si presenta come "Uno di noi", ma che nessuno ha mai visto prima, ma chi ti conosce? Un pensionato in maniche di camicia è onnipresente nelle metropolitane e ti invita ad andare "Oltre", chi lo vede pensa al trapasso e si tocca i coglioni (attraverso le tasche per non farsi notare). Una signora ti chiede "Il coraggio di cambiare", cosa non è chiaro, ma per votarla ci vuole effettivamente molto coraggio. Immancabili e impermeabili al senso del ridicolo i messaggi "La rivoluzione inizia a Milano", "Vieni in lista!" (non hanno trovato ancora nessuno), "Anche a Milano fai vincere il governo del fare" (belìn, che facce da culo), "Lo sport migliora la vita" (questa me la segno), "E' la nostra città. Quella che cambia.", e "W Milano" di un architetto (sobria e che soprattutto non fa capire un cazzo del programma).

22 Apr 2011, 17:40 | Scrivi | Commenti (30) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

MA BACIAMILANO NON L'HA PENSATO NESSUNO?????

ALICE BRAMBILLA 27.04.11 08:13| 
 |
Rispondi al commento

Scusate posso?........Bleeeeeeeeeeeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaagggggggggghhhh!!!!!!!!!!!!!!!rigettato tutto compreso le fave di stasera....Partito Italia Nuova questa trovata è spuntata dal corriere dei piccoli?

Caruso Daniele, Genova Commentatore certificato 26.04.11 22:54| 
 |
Rispondi al commento

AHAHAH che dire meglio ridere per non piangere!!!
mi viene il vomito!!!
porca TROIA!!!!!!

Alessandro Leoni 24.04.11 15:03| 
 |
Rispondi al commento

Ciao. Noi vendiamo camper!
Di tutti i generi. Siamo in
Puglia.... a Bari.
Così inizi il tour dal sud Italia!...
Quasi come fece Garibaldi (e gli
andò bene!;)
www.luisautocaravan.it
A presto!
Loredana

Loredana Luisi 24.04.11 13:53| 
 |
Rispondi al commento

Anche a Milano fai vincere il governo del fare...IN CU*O!!!!!

Forse questo sarebbe sicuramente un manifesto molto coerente con il pensiero politico del cittadino!

Andrea B. 24.04.11 11:03| 
 |
Rispondi al commento

Vi segnalo il nuovo articolo di Eugenio Benetazzo e il nuovo dvd del suo spettacolo, Finanza Rotta, Che fine ha fatto il tuo denaro?

E' fantastico, straordinario.
Trovi tutti i riferimenti su

http://www.sapienza-finanziaria.com/2011/04/porocan-di-eugenio-benetazzo-dvd.html

Una buona Pasqua a tutti.
MG

Martino G. Commentatore certificato 23.04.11 22:07| 
 |
Rispondi al commento

Non sarà così, e non è così oggi: giuridicamente parlando, quell'atto di costituzione in mora è ancora valido, eccome. Non solo, Milena Gabanelli non ha mai preso posizione pubblicamente contro quell'atto, né si è mai dissociata dalla linea di difesa della RAI che è interamente contro di me, come sopra descritto, e come dimostrano gli ultimi atti del processo in corso.(8) Non mi dilungo. All'epoca di questi fatti avevo appena lasciato Report, da allora ho lasciato anche la RAI. Non ci sarà mai più un'inchiesta da me firmata sull'emittente di Stato, e non mi fido più di alcun editore. Non mi posso permette di perdere l'unica casa che posseggo o di vedere il mio incerto reddito di freelance decimato dalle spese legali, poiché abbandonato a me stesso da coloro che si fregiavano delle mie inchieste 'coraggiose'. Questa non è una mia mancanza di coraggio, è realismo e senso di responsabilità nei confronti soprattutto dei miei cari.

Così la mia voce d'inchiesta è stata messa a tacere. E qui vengo al punto cruciale: siamo già in tanti colleghi abbandonati e zittiti in questo modo.
Ecco come funziona la vera "scomparsa dei fatti", quella che voi non conoscete, oggi diffusissima, quella dove per mettere a tacere si usano, invece degli 'editti bulgari', i tribunali in una collusione di fatto con i comportamenti di coloro di cui ti fidavi; comportamenti tecnicamente ineccepibili, ma moralmente assai meno.

Questa è censura contro la tenacia e il coraggio dei pochi giornalisti ancora disposti a dire il vero, operata da parte di chiunque venga colto nel malaffare, attuata da costoro per mezzo delle minacce legali e di fatto permessa dal comportamento degli editori. Gli editori devono difendere i loro giornalisti che ri

domenico c., palmi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.04.11 21:10| 
 |
Rispondi al commento

A Torino ho visto quasi solo manifesti del centro-sinistra, mentre a Milano si vedono solo quelli del centrodestra... si sono già spartiti la torta, in questa italietta-berlusque!

andrea vagnoni milano, milano Commentatore certificato 23.04.11 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Il Numero uno è il manifesto della Lega:

MILANO CAPITALE
col federalismo

Per favore, qualcuno ci scriva sotto:

...sogna, stronzo...sogna!

Dr. Benway 23.04.11 17:47| 
 |
Rispondi al commento

Non c'è da stupirsi.Fino a qualche decennio fa,la gente pensava che fare il POLITICO fosse un impegno barboso,di nessuna soddisfazione,in primis l'impegno politico comunale!Adesso c'è la corsa all'elezione.Ma come,se tutti fanno i politici,perchè non posso farlo anch'io?Non bisogna essere nè colti nè intendersene di qualche cosa per fare l' assessore o il consigliere comunale.E sopratutto si ha le mani in PASTA.Si pigliano un fracco di soldi ,poi ci sono le indennità e i privilegi.Così corron tutti a concorrere per l'elezione." E che io dovrei essere più scemo degli altri?Se ce la faccio mi sistemo!"Ecco perchè si trovano le persone più disparate a concorrere a CONSIGLIERE del PAESE DEI BALOCCHI!La politica può essere a portata di tutti.Di cani e di porci.Tanto anche chi sbaglia non paga in Politica.Chi ruba non paga in Politica.Gli SCEMI fan carriera in politica!Qualche decennio fa,si faticava a ricordarsi del nome del "tuo" Sindaco.Tanto era seguita la politica Comunale!Adesso si sbranano per una carica di consigliere.Adesso ladri,papponi,mignotte, possono aspirare ad una carica pubblica.Si rifanno una verginità certe persone,diventano stimatamente "onorevoli".Siamo passati dal "CENSO" al "CESSO",in politica.Esimi cretini mi comandano anche in ambito comunale.E poi ci sono i "POSTI DI CONSOLAZIONE".Le cariche di CIRCOSCRIZIONE!Un piccolo potere ma che è pur sempre un potere.Figuriamoci se non c'è la fila al concorso per il posto politico. A qualsiasi livello sia.Ma se 1o.000 persone alla volta concorrono ad un UNICO posto di spazzino,figuriamoci per una carica politica,l'affluenza alla candidatura!.La politica è diventata spazzatura,ma è una spazzatura che rende.L'han capito finalmente,sopratutto i furbetti.Per cui non stupiamoci di trovare personaggi strani ed assurdi che voglion concorrere.Peccato che mi ritenga vecchio,ma se rinascessi concorrerei anch'io ,non penso che sfigurerei accanto agli esempi attuali!

sanna alessandro 23.04.11 15:54| 
 |
Rispondi al commento

E che dire del manifesto elettorale di Berlusconi che ha sullo sfondo i colori della bandiera francese? Forse il verde-lega del tricolore gli dà fastidio. Mah

Peter Amico 23.04.11 13:15| 
 |
Rispondi al commento

VOTA ANTONIO LA TRIPPA!!!

antonio A., Napoli Commentatore certificato 23.04.11 12:08| 
 |
Rispondi al commento

@i milanesi

http://images.corriere.it/Media/Foto/2011/04/23/giannelli_500--500x550.jpg

Sari K. Commentatore certificato 23.04.11 10:24| 
 |
Rispondi al commento

Peccato che il cartello della "Sindaca Moratti" (che manco e' il suo cognome) "Lavoriamo per una citta' piu' pulita" non l'aqbbiamo attaccato sopra il cartellone con in strada una montagna di rifiuti!!

Ma andate a pigliarlo tutti in ter culo!

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 23.04.11 09:55| 
 |
Rispondi al commento

Il Sindaco Moratti renda pubblico l'elenco completo di partiti e candidati sanzionati. Sulle illegalità della campagna elettorale intervengano il Prefetto e la Procura

Siamo letteralmente sbalorditi delle dichiarazioni di oggi dell'assessore all'Arredo, Decoro Urbano e Verde, Maurizio Cadeo. Secondo i dati riportati dai quotidiani a seguito delle sue dichiarazioni, dal 21 marzo ad oggi il Comune avrebbe fatto solamente 4 mila multe per manifesti illegali (di cui quasi metà su denunce nostre).
Facendo qualche piccolo calcolo e considerato che gli spazi sulle plance presenti in città sono oltre 1000, le sanzioni ad oggi dovevano essere almeno 30 mila se i vigili fossero stati messi in condizione di svolgere al meglio il loro compito. Il Comune deve anche spiegare ancora perche' ha allestito le plance con cosi tanto anticipo, e come mai il Sindaco Moratti non sia mai intervenuto per richiamare partiti e candidati al rispetto delle regole." Così Mario Staderini, segretario di Radicali Italiani, e Francesco Poirè, segretario dell'associazione radicale Enzo Tortora - Radicali Milano e candidato della Lista Bonino Pannella alle prossime amministrative milanesi, rilanciano la questione dell'illegalità della comunicazione politica nella campagna elettorale milanese.
E aggiungono: "Chiediamo che sia immediatamente pubblicato sul sito del Comune l'elenco delle sanzioni comminate giornalmente, con l'indicazione di partiti e candidati responsabili. I milanesi hanno diritto di sapere chi sono i fuorilegge di questa campagna elettorale e soprattutto se pagheranno le sanzioni. Queste multe, infatti, dovranno essere pagate perche non rientrano nel condono del mileproroghe di febbraio scorso.
E concludono:"Al di la dei ricorsi sulle liste non ammesse, il Comune avrebbe dovuto già assegnare per lo meno gli spazi di propaganda indiretta e non lo ha fatto

contin http://www.radicali.it/comunicati/20110422/staderini-poir-sindaco-moratti-renda-pubblico-lelenco-completo-di-partiti-candid

Francesco D., Bologna Commentatore certificato 23.04.11 09:17| 
 |
Rispondi al commento

Anche mercato libero, il blog economico piu' clicckato d'italia, cita mattia calise

http://ilpunto-borsainvestimenti.blogspot.com/2011/04/mattia-calise-milano-ml-per-la-prima.html

Un'utopia? ma e' anche l'unica alternativa alla casta

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.04.11 09:14| 
 |
Rispondi al commento

Manca la lista di tutte le minchiate scritte in giro dalla signora Mortisia Moratti. Non contenta, in questi giorni sta invadendo la cassetta della posta con migliaia di opuscoli su quello che lei ha fatto a Milano da quando è stata eletta: morale della favola, tutti hanno buttato nella carta da riciclare senza nemmeno sfogliarlo.

angelo f., milano Commentatore certificato 23.04.11 00:02| 
 |
Rispondi al commento

Non so se l'avete già citata ma manca quello dell'altra moglie dei petrolieri.
Un manifesto con un'arancia che dice pressapoco così: "Meno inquinamento, più aria pulita"
Beh, detto dalla moglie di un petroliere...

Davide B. Commentatore certificato 22.04.11 22:14| 
 |
Rispondi al commento

Beccato un tipo che maneggiava manifesti:
http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/milano/2011/04/spazi-elettorali-non-assegnati-e-attacchinaggio-selvaggio.html
Telereporter Movimento 5 stelle Milano Antonio Laterza 20 aprile 2011 Manifesti Abusivi: http://www.youtube.com/watch?v=mf2FYTApwHE
Milano Manifesti illegali 11 aprile 2011: http://www.youtube.com/watch?v=rCqCw6Uqx6E

Antonio L., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.04.11 22:07| 
 |
Rispondi al commento

Manca solo "Ama Milano"...

Giancarlo Gv, Messina NO PONTE 22.04.11 21:58| 
 |
Rispondi al commento

Quando passo davanti ai manifesti elettorali mi vien sempre la salivazione abbondante....
...e quindi....

GIUSEPPE F. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.04.11 20:55| 
 |
Rispondi al commento

Caro Bepp,adesso basta !!
io non ci sto più a essere preso per il culo in questo sfacciato modo! stanno cercando di trovare il modo x far saltare 2 dei 3 quesiti referendari...eh nooo!!! allora,noi abbiamo uno strumento, internet, e dobbiamo usarlo subito;
convocare manifestazioni in tutte le città "capoluogo di regione" e farci sentire...ma se vogliamo saltare Pasqua x ovvi motivi, ogni altra domenica da qui al 12 giugno deve essere di MOBILITAZIONE PERMANENTE! ci facciamo fregare senza lottare? dove sono le nostre idee se non riusciamo nemmeno a far valere i nostri diritti, combattendo (democraticamente) se necessario; io non ci sto, a costo di piazzarmi in piazza duomo da solo, ma cazzo non posso credere che non siamo capaci di organizzarci rapidamente; altro che le manifestazioni non servono, stiamo parlando di cose che coinvolgono trasversalmente il nostro popolo, e dobbiamo fare casino fino alla nausea!! se non riusciamo a lottare x difendere un cazzo di referendum,piuttosto giuro voto Berlusconi(e solo a dirlo mi vien da piangere),perchè vuol dire che veramente non andremo da nessuna parte!!!!!!!

te sei il nostro catalizzatore, una tua parola sono certo movimenterà tutto il movimento!!

cazzo giuro che trovo il modo di mandarti off-line il sito se non mi ascolti; sei stato capace di aprirmi gli occhi su molte cose non puoi non provarci!!!!

diego alessandri 22.04.11 20:13| 
 |
Rispondi al commento

Milano e' allo sbando + totale, capitale economica d'Italia (padana)
tutti i giorni una telenovela Zoopolitica della peggior specie. Aiuto !

Giuseppe R. 22.04.11 19:31| 
 |
Rispondi al commento

Ecchè ci vogliamo trucidare tutti?

alma gemme 22.04.11 19:27| 
 |
Rispondi al commento

La Brambilla si inventa “Pdl – al servizio degli italiani”. Il servizio lo pagano i contribuenti

Il ministro del Turismo ha presentato sabato scorso le prime mille sedi del nuovo servizio del Popolo della Libertà. Una via di mezzo tra i Caf e una multiservizi. "Una rivoluzione liberale" a spese dello Stato...

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/04/21/la-brambilla-si-inventa-pdl-al-servizio-degli-italiani-il-servizio-lo-pagano-i-contribuenti/106170/

***********

Il famoso metodo Lombardo...posti in cambio di voti?

manuela bellandi Commentatore certificato 22.04.11 19:20| 
 |
Rispondi al commento

Va bene tutto, ma ora mi sembra stai esagerando. Sembri un talebano: solo voi avete la verità in tasca perfettini e onestini?, tutti gli altri figli di p. mafiosi e brutte facce? guarda che l'italiano è una fazza una razza. A sfruculiare bene, sai che faccine si troverebbero nel movimento 5stelle?!

angelo divi 22.04.11 18:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPE,
BEH NEANCHE QUI IN VENETO,MANCANO LE FACCE,VEDO MURARO E TI VIEN VOGLIA (DI MANDARLO A QUEL PAESE),COME QUELLI DI MILANO,QUI NELò POST
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 22.04.11 18:51| 
 |
Rispondi al commento

Beppe per una piazza importante come il comune di Milano ti devi spendere.
Fatti vedere spesso, in TV, sulla strada, in radio, OVUNQUE ma aiuta il M5S ad avere visibilità.

Altimenti... è finita!

roberto v., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.04.11 18:18| 
 |
Rispondi al commento

e i nostri..? la gente senza pc come fara' a sapere che esistiamo...? se non vai in Tv a dirlo...
dai Beppe Cazzo!!!
t.v.b.
Paolo

PAOLO KUNDA 22.04.11 18:01| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori