Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Heil Europa!

  • 638


europa-fascista.jpg

Sento un vento forte, duro, insidioso, che spira in Europa. Arriva da tutti punti della Rosa dei Venti. Brezze, refoli che all'inizio sembravano innocui, al massimo ti scompigliavano i capelli, si stanno trasformando in una possibile bufera. I nazionalismi stanno ritornando con la forza di un tempo che sembrava seppellito dalla Storia. In Francia Marine Le Pen del Front National è favorita per le presidenziali. Il bonapartista Sarkozy, l'uomo che prima ti bombarda e dopo ti dice bonsoir, è considerato troppo a sinistra dai francesi, al primo turno otterrebbe solo il 19% contro il 22% della Le Pen che, in caso di elezione, farà tenere un referendum per l'uscita dalla UE. In Finlandia "I Veri Finnici", un partito di estrema destra antieuropeista e xenofobo, ha raggiunto il 20,4% dei voti. Il suo leader Timo Soini ha dichiarato che non appoggerà nessun aiuto finanziario agli Stati europei in difficoltà come Grecia e Portogallo. Nel Canton Ticino ha vinto Giuliano Bignasca, la controfigura di Boss(ol)i (e ce ne vuole). La sua "Lega dei Ticinesi" è diventato il primo partito. Bignasca ha subito annunciato misure per ridurre il numero di frontalieri italiani che vanno a lavorare in Svizzera. In Ungheria è stata approvata una nuova Costituzione all'insegna di "Dio, Patria e Famiglia". Un colpo di Stato costituzionale da parte del primo ministro conservatore Viktor Orban. Amnesty International ha denunciato la nuova Costituzione ultra nazionalista perché "viola le norme internazionali ed europee dei diritti dell'uomo ''.
Gli effetti della crisi del 1929 ebbero il loro culmine nel 1933, quattro anni dopo. Per il 2008 dovrebbe valere lo stesso, e nel 2012 dopo le banche, potrebbero fallire gli Stati. Quando falliscono gli Stati, la soluzione più ovvia è la dittatura. Nel 1933 (una coincidenza?) Adolf Hitler divenne primo ministro tedesco a seguito di regolari elezioni. La Storia forse non si ripete mai uguale, ma di certo si assomiglia. La paura della crisi economica e dell'immigrazione (che negli anni '30 non esisteva) stanno facendo sbandare l'Europa verso un mosaico rabbioso di nazionalismi. Chi li fermerà? Heil Europa!

Grillo is back

Beppe Grillo is back - Tour 2011 (DVD e libro)
Acquista oggi
la tua copia.


lasettimanabanner.jpg

22 Apr 2011, 16:16 | Scrivi | Commenti (638) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 638


Tags: Binasca, Bossi, Finlandia, Francia, Front National, Grecia, Hitler, Le Pen, Marine, Portogallo, Sarkozy, Svizzera, Ticino, Timo Soini, Ungheria, Veri Finnici

Commenti

 

quando le idee giuste diventano fanatismo cessano la loro funzione
da meditare bene raga

francessco spadetta 24.09.15 21:27| 
 |
Rispondi al commento

e sapete come andra' a finire alle prossime elezioni in italia???
46% cinque stelle
34 % forza nuova
20 % le solite vecchie merde
....
loro lo sanno ed e' per questo che non molleranno mai.

ale ss andro 18.11.13 19:50| 
 |
Rispondi al commento

già

siti web siracusa 18.11.13 10:46| 
 |
Rispondi al commento

Ben vengano i nazionalismi. Io è dalle scuole elementari che sento cianciare di politicamente corretto condito con termini orwelliani completamente avulsi dalla realtà. Il fatto è che l'Europa della "democrazia" ha fallito di brutto e così anche questa "democrazia" che altro non è che partitocrazia al soldo delle lobby e dei centri di potere.
Ma davvero qualcuno crede alla Troika? Io preferisco che un uomo con le palle prenda il controllo della situazione e ci traghetti nel nostro meritato benessere, mandando al diavolo tutte queste ipocrisie preudo democratiche plutocratiche, giudaiche e massoniche.

Enrico 17.11.13 22:52| 
 |
Rispondi al commento

Basta parlare di fascismo o nazismo, sono ideologie del secolo scorso, il vero nemico dei popoli Europei e la TROICA, dobbiamo appoggiare tutte le forze populiste Europee a partire dal FN francese, il fascismo è finito l'antifascismo pure, il muro di Berlino è caduto come il comunismo, insomma Grillo che dica una volta per tutte da che parte sta, con la Finanza internazionale? o con il Popolo Italiano?????

antonio tornese 17.11.13 22:07| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti, io la faccio breve senza troppe e inutili battibecchi, sintetizzo tutto quello che le mie orecchie e il mio cervello libero ha accumulato negli ultimi 11 anni, e stata creata l’Europea per beneficiare tutti insieme di questa unione, invece il risultato finale è che ne beneficiano alcuni paesi sempre benestanti prima e ancor di più da quando abbiamo creato l’Europea " La Francia e la Germania" allora io dico visto che per 10 anni da questa unione anziché avere avuto un beneficio ci siamo impoveriti di più perché continuare a rimanere in questa unione che favorisce solo questi paesi e che l'Italia mi pare di capire non voce in capitolo, o per lo meno solo quando deve mettere a disposizioni delle missioni le proprie capacità e risorse primarie del nostro paese, tanto peggio di quello che stiamo vivendo non credo possa succederci, anzi scusate l'ignoranza ma se usciamo dall’Europea cosa potrà mai di così brutto e pericoloso succederci, il cane ci morde la coda che non abbiamo più?

Abramo 28.01.12 11:18| 
 |
Rispondi al commento

Dici bene Beppe: Hitler è salito al potere DEMOCRATICAMANTE (poi nell'arco di sei mesi ha imposto una serie di leggi liberticide che hanno portato alla dittatura).
Possibile che quando il nostro Nano nazionale sbraiti contro i giudici, l'opposizione ecc parlando di volontà del popolo che lo ha voluto al governo; nessuno gli ricordi la vicenda di Hitler?
Anche lui è stato eletto dal popolo, ma questo non garantisce in eterno il suo Potere e il suo carattere democratico.
Intanto con tante leggi porcate sta portando il paese alla dittatura e alla bancarotta.
Facciamolo sapere senza paura che Berlusconi è uguale a Hitler e ricordiamoci che se Hitler non era invincibile, neppure B. lo è.
Un solo esempio: nei primi anni di guerra, Hitler portava avanti il programma di eugenetica (eliminazione dei disabili e malati mentali tedeschi) in maniera soft e subdola (nascondendo i fatti con una anti lingua e con la macchina burocratica); ebbene quando i famigliari dei malati si sono resi conto della realtà dei fatti, hanno messo in atto una protesta pacifica davanti alla sede della Cancelleria, finchè il nazismo ha dovuto recedere dai suoi programmi.
Loro non molleranno mai: noi molleremo dopo di loro!

Ambro Dello 03.05.11 19:29| 
 |
Rispondi al commento

La democrazia è un regime politico intrinsecamente fragile, se non adeguatamente sostenuto, perché facilmente monipolabile dai gruppi di potere che di fatto impongono le scelte decisive in un Paese. In Italia abbiamo da sempre la partitocrazia, costosa, vorace, impresentabile. La faccia del sistema che di per sé divora enormi quantità di ricchezza. Ma questo sarebbe un costo ancora sopportabile se non ci fosse il collegamento con i gruppi affaristici ( e mafiosi) che si spartiscono le opere pubbliche, eseguendo in modo pessimo i lavori e, oltretutto, a prezzi gonfiati oltremisura. E' chiaro che il giochetto non può durare in eterno. Se nuove forze politiche estranee all'andazzo non interrompono drasticamente la rapina in corso con leggi dure contro i profittatori e la corruzione, e nuove regole per appalti e lavori pubblici, l'esito non può che essere catastrofico.

pippo pansa 02.05.11 21:30| 
 |
Rispondi al commento

Si ripete in Europa la stessa evoluzione degli anni trenta. La Borghesia impaurita, che non controlla più le forze (capitaliste) che essa stessa ha generato, genera nuovi mostri, i fascismi, come extrema ratio per mantenersi in sella.

Commetteranno orrendi crimini, ma, come insegna la Storia, alla fine vinceremo noi. *

* Non i grillini, noi Comunisti, intendo.

Josef Dzugashvili (stalin) Commentatore certificato 28.04.11 06:33| 
 |
Rispondi al commento

La televisione spianata

Non ha senso parlare di dittatura, da noi. Lo si sente dire spesso. Certo, se la dittatura è quella dei mitra spianati, delle esecuzioni di massa e dell’espulsione forzata dei dissidenti, come non dar ragione a chi la nega. La dittatura, però, si definisce in termini di un dominio di pochi, o di uno solo, nei confronti di una popolazione inerme, tenuta fuori dalla politica, privata di ogni possibilità di partecipazione, di espressione del proprio dissenso, di cambiamento. A ben pensarci il fucile, ormai, fa troppo rumore; è un meccanismo arrugginito, capace solo di attirare l’attenzione dell’opinione pubblica internazionale. Il suo boato semina discredito e isolamento, provoca fastidiosi embarghi, condanne, sanzioni internazionali. Per non parlare dei pericolosissimi processi insurrezionali “di ritorno” che è in grado di innescare. Una moderna dittatura non si regge sui fucili. Lo ha spiegato già in tempi più che sospetti, il ministro nazista Goebbels, con la sua politica di diffusione della radio in ogni famiglia. L’arma micidiale, in grado di far passare a chiunque (o quasi), la voglia di combattere contro le ingiustizie è la propaganda. Di questi tempi il fucile è l’immagine, il televisore spianato. Milioni di persone private improvvisamente del proprio lavoro; manifestanti, tramutati in pericolosi rivoltosi, bastonati dalla polizia e condannati persino da passanti e negozianti; racconti disperati di madri lasciate a casa senza i soldi per pagare l’affitto; allarmanti ritornelli sul miraggio dell’ arrivare alla fine del mese. Dall’altra parte le storie dei grandi. I grandi industriali che impongono le regole ad operai, che o le accettano o restano a casa. I grandi che spendono fortune in lussi, ostentando un potere che, volutamente, è ormai in grado di incantare chiunque. Il potere dei soldi. I grandi che sguazzano nei loro scandali e [leggi tutto su: http://www.boscoceduo.it/Tv.htm]


Beh, anche Beppe Grillo ha idee di estrema destra e forse anche anche molti grillini. Basta vedere il commento più votato, è emblematico, nessun cenno alle cause strutturali della crisi economica, solo un rozzissimo darwinismo sociale(siamo troppi, anche se vecchi, quindi rischiamo di diventare più poveri). Che dire degli elogi ai bottegai, degli attacchi feroci alla Fiom, l'unico sindacato decente che è rimasto? Nessun cenno all'enorme trasferimento dai redditi da lavoro alla rendita, soprattutto quando dopo l'entrata dell'euro non si fecero adeguati controlli. Heil Grillo.

alessioxx 27.04.11 13:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

oggi 25 aprile. anniversario importante per l'italia. più che negli altri anni è importante ricordarlo e sottolinearlo, visto il momento difficile che attraversiamo, sia chiaro vuoi per la situazione internazionale ma soprattutto per quella interna al nostro paese, dove per colpa di uno, tutto è fermo, a partire dall'occupazione,la situazione economica sempre peggiore delle famiglie e alla perdita di fiducia nelle istituzioni
gia come si fa ad averne, quando vedi che proprio in questo giorno a commemorare ci sono soggetti fascisti neo fascisti e piduisti che tutti i giorni attaccano la costituzione che è stato il frutto della liberazione ottenuta con il massimo del sacrificio dei nostri predecessori.secondo me
questo paradosso è importante sottolinearlo anche in una semplice conversazione con chi ha idee diverse dalle nostre.

pasquale d. Commentatore certificato 25.04.11 15:27| 
 |
Rispondi al commento

ho cambiato indirizzo di posta elettronica e non mi arrivano più le informazioni. Chiedo se possibile di mettermi in rete con il nuovo indirizzo.
Grazie antonio dal bianco

antonio dal bianco 25.04.11 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Il problema non sono i flussi migratori ma le emergenze troppo spesso artificiali e costruite a tavolino attorno al fenomeno per creare l'emergenza e addossarne il carico civile ai contribuenti. E' facile creare il bisogno di un uomo forte che elimini il problema ma la storia ci dovrebbe insegnare che questo tipo di soluzioni fa più danni del problema creato.
L'unica soluzione è l'impegno civile e il rifiuto del populismo.

Cristian M., Valdagno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.04.11 08:34| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe, intanto ti auguro una buona Pasqua, anche se tanto felice non è. Io sono di Marsala PV di trapani ti seguo ormai da tanto ed appoggio perfettamente le tue idee. Il mio problema è che non riesco a trovare gente che sia disposta a dare se stessi per un futuro migliore. Viviamo nell'omertà e nel menefreghismo più puro. Informare la gente, almeno parlo per la mia città, non serve a nulla. Io sono disposta a fare l'impossibile per cambiare l'assetto politico e sociale del nostro paese in mano ormai a delle iene. Mi dispiace dirlo ma ormai non posso che odiare il mio paese, tempo prima tanto amato.
vorrei qualcuno che potesse appoggiare le mie idee ovvero le nostre, ma vedo che è tanto difficile.

Bina89

sabrina giordano, marsala Commentatore certificato 24.04.11 15:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IMOLA 24/04/2011
Caro BEPPE BUONA PASQUA,so che sarà dura per te queto tour de force, ma ti assicuro che ne vale la pena, siamo tanti che ti seguiamo con passione e sacrifici in quanto crediamo in una politica diversa, pulita, fatta da giovani entusiasti, nella speranza che il loro futuro possa cambiare.
Un grazie BEPPE DA PARTE DI TUTTI, per l'oppurtinità che ci ai dato e che continui a darci.
saluti giuseppe tonnini

GIUSEPPE TONNINI, IMOLA Commentatore certificato 24.04.11 12:15| 
 |
Rispondi al commento

in risposta a
liliana g., roma

riguardo
"le migrazioni sono sempre esistite nella storia, non si fermano nè con leggi ordinarie, nè con referendum, l'unica cosa per i governi è cercare di gestirle nel modo meno traumatico possibile,..."

Si fermano... eccome se si fermano però c'è sempre di mezzo molto sangue!

Non per offenderti ma mi sembri come quelli che quando Bush mise la taglia su saddam dicevano che le taglie non servono a nulla e invece......


Troppa gente è convita che cose possibili sono impossibili e viceversa e questo non è bene perchè occorre sempre essere realisti e innanzitutto verificare se nella storia ci sono dei precedenti che confermano o smentiscono le nostre spesso stupide opinioni.

bruno bassi 23.04.11 23:39| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, penso che finalmente un vento di cosapevolezza quella vera possa venire anche qui da noi quella buona, dove condividere i beni comuni, mandare avanti le energie rinnovabili educare i nostri figli nel modo migliore e cercare di dargli un'Italia migliore. forza Beppe hai il supporto morale di tutti noi.

Massimiliano C. Commentatore certificato 23.04.11 22:09| 
 |
Rispondi al commento

Prima traedia, poi farsa

Ricordo il noto aforisma: i grandi fatti storici avvengono sempre due volte, la prima come tragedia, la seconda come farsa.

I Nazionalismi sono ormai incontenibili poiché sono le più ignoranti delle ideologie politiche.
Per questo hanno il successo garantito, visto che a causa del rimbambimento generale prodotto dalle televisioni di tutto il mondo (con rarissime eccezioni e grandi riserve), la stragrande maggioranza dei cittadini non capisce piú un c... ed é incapace di distinguere le balle dalla verità.
Peró non bisogna dimenticare che la politica la fanno non le maggioranze, cioé la massa bovina di manovra che ogni partito cerca di manipolare a proprio vantaggio, bensí le minoranze.

Quindi la partita non é ancora decisa, anche se il pericolo é grande, forse piú di quanto si pensi.

Compito di chi si oppone all'ignoranza dilagante trovare mezzi per contestare e ricondurre alla ragione la massa bovina. Se dovessero vincere i nazionalismi e tentare di riscatenare le tragedie del secolo passato si può almeno far si che il tutto si riduca a farsa: e vedendo la politica attuale in Europa abbiamo motivo di ritenere che in effetti si vada veramente verso un farsa generale.

Graziano Priotto

Graziano Priotto, Radolfzell Commentatore certificato 23.04.11 18:02| 
 |
Rispondi al commento

Grillo,
dopo aver scritto in un vecchio post che la prima a separarsi dall'italietta sara' la serenissima repubblica di venezia - speriamo -, che se il pdl fa flop e la lega diventa maggioranza esclusivamente in lombardia e veneto, la lega le tenterà tutte per ottenere l'indipendenza delle 2 regioni - speriamo -, della condizione di colonia italiana dll'isola di sardinia, che i napoletani sono sfruttati dal resto di italietta, che tutti sti magrebini che stanno entrando in italietta nn sappiamo dove metterli e cerchiamo di sbolognarli alla franciona e alla germaniona, adesso lanci l'allarme per i nazionalismi. Non te ne va bene una Grillo. Probabilmente questi nazionalismi ci salveranno il fondoschiena e un giorno noi autoctoni della penisola italica potremo avere un posto di lavoro per sopravvivere anziché darli agli extracomunitari, per cui ancora una volta auguriamoci un futuro luminoso di repubblichette democratiche ricalcanti i confini degli stati preunitari. Invece, a tutti quelli che predicano l'accoglienza dei magrebini che entrano da lampedusa, mi riferisco soprattutto ai preti della chiesa cattolica romana come il cardinale di milano ecc, a tutti i giornalisti opinion-makers che chiamano i clandestini "disperati" e che esortano ad accogliere, a tutti i raga dei centrosociali che fanno i treni della speranza, tutte ste genti qui diano il buon esempio e ciascuno di loro ospiti 2 o 3 magrebini nelle loro abitazioni offrendogli vitto e alloggio gratis e inoltre gli diano anche un po di soldi loro nn dello stato per magari iniziare un'attività in proprio o semplicemente per andare al cinema o al bar.

Amedeo Axel Rasponi, milano Commentatore certificato 23.04.11 13:47| 
 |
Rispondi al commento

alò tirate fuori un camper

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 23.04.11 13:41| 
 |
Rispondi al commento

nuovo post "vacanziero"!

il Mandi Commentatore certificato 23.04.11 13:36| 
 |
Rispondi al commento

Art. 1

- L’Italia era una Repubblica democratica fondata sul lavoro dove la sovranità apparteneva al popolo.
Adesso è una Repubblica fondata sulla delinquenza dove la sovranità appartiene alla criminalità organizzata -

Carlo Carli 23.04.11 13:35| 
 |
Rispondi al commento

Art. 1


Carlo Carli 23.04.11 13:33| 
 |
Rispondi al commento

Buona Pasqua ai Bloggers di Buona Volontà!
Non ho fatto nomi per non escludere involontariamete qualcuno: siete tutti bravi...avanti e........ coraggio state facendo un buon lavoro sociale!

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 23.04.11 13:30| 
 |
Rispondi al commento

Ci siamo già portati avanti con il lavoro, da noi la dittatura è reale, abbiamo The King of Bunga Bunga, al secolo il Mafioso di Arcore.

Carlo Carli 23.04.11 13:26| 
 |
Rispondi al commento

chiedo ai legaioli del blog:
chi ha dato il permesso di soggiorno ai tunisini senza poi impostare un minimo di controllo e accoglienza lasciando cosi' che questi, casomai senza un soldo in tasca, scorrazzassero tranquillamente per l'italia?
risposta:
l'attuale governo berlusconi-lega.

altra domanda:
chi, dimostrando di non sapere neanche le leggi europee, pretendeva sbagliando che i tunisini se li ciucciassero gli altri stati europei, esponendoci cosi' anche a una figura da ignoranti incapaci davanti all'ue, e siccome hanno sbagliato tutti i loro calcoli, adesso ce li dobbiamo sorbire noi?
risposta:
sempre il governo berlusconi-lega.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 23.04.11 13:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Della serie eterofilie destrorse; avete visto la pubblicità elettorale di Berlusconi a Milano? Perché mai avranno messo sullo sfondo i colori della bandiera francese?

Peter Amico 23.04.11 13:10| 
 |
Rispondi al commento

Domani a Lecco ci sarà il Funerale di
VITTORIO ARRIGONI
sarebbe Giusto esserGli Vicino in tantissimi.

anib roma Commentatore certificato 23.04.11 13:05| 
 |
Rispondi al commento

se Grillo Travaglio e Santoro si rendessero finalmente conto che predicare virtù e legalità non porterà mai Silvio Berlusconi in tribunale userebbero magari le proprie energie in maniera più pratica e proficua. In Democrazia per ottenere qualcosa bisogna vincere (non sognare) e per vincere bisogna trovare un leader di prestigio su cui costruire una maggioranza. Berlusconi questo lo fa da tempo...

alessandro mela Commentatore certificato 23.04.11 12:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi ha inchiodato il nazareno sulla croce?

scometo che era un politico berlusconiano dal tempo!

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.04.11 12:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TERESA SABATO.

Sottocommento delle 12.40

"Noi..le mele marce...le tiriamo fuori dal cesto immediatamente..NOI!!!"

AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH....avete dei rappresentanti politici TUTTI, dal primo all'ultim, corrotti, concussi, indagati, piduisti, mafiosi, venduti alla Scilipoti, sovversivi, attentatori della democrazia, fascistoidi....ma di quali mele marce parli? La tua rappresentanza e' pura e genuina mer*a!!! Svuotate TUTTOil cesto che vi conviene imbecilli!!!

karl c. (karldaltedescouomolibero), NOalnucleareSIalreferendum Commentatore certificato 23.04.11 12:53| 
 |
Rispondi al commento

E' inutile scandalizzarsi.
E' inutile TAPPARSI GLI OCCHI.
Il MULTI CULTURALISMO E' FALLITO...
FALLITOOOOO.. BASTAAAAA.

Non ha funzionato. E mai funzionerà

I ROM, sono tutti delinquenti, ma è RAZZISMO DIRLO, non buonsenso.
Non ci credete? Aprite un giornale, guardate le loro fedine penali e poi ditemi se mai è possibile aiutare una simile faccia dell'umanità

I Cinesi? Secondo voi questi si integreranno? Hanno ammazzato TUTTI i nostri laboratori con il beneplacito delle istituzioni. E adesso si stanno insinuando dappertutto.
Buonsenso: Come fa un bar vuoto a restare aperto per anni? Se non per ricilare i soldi della mafia gialla?

Soffia il vento dell'estremismo?
Invece di piange DOMANDIAMOCI IL PERCHE? e perché siamo giunti (ancora) a questo punto.
Domandiamoci perché qualcuno sta pestando i diritti naturali dei cittadini in favori degli altri alla faccia dell'uguaglianza.
E sto parlando che gli extracomunitari sono troppo spesso aiutati più dei cittadini stessi.

NON HEGATE, lo sapete, è vero... non tappatevi gli occhi.

Dobbiamo ritornare al buon senso, senza arrivare alle armi.

MA TEMO LA STRADA SIA SEGNATA. ORMAI I CITTADINI SONO STREMATI, LE AZIENDE ESANGUI, LA GENTE COMUNE INSOFFERENTE!

Torniamo ad essere Italiani col buonsenso e non con gli occhi bendati...è molto urgente farlo!

Andrew The Boss 23.04.11 12:53| 
 |
Rispondi al commento

Caro Bepìn, per Pasqua potresti regalarci un FILTRO ANTITROLL LEGAIOL-DESTRINI?
Te ne saremmo tutti molto grati. Cosi' non perderemmo piu' neanche tempo a cliccare su "segnala commento inappropriato".
Anche perche' i commenti dei suddetti troll non e' che sono solo inappropriati, sono delle vere ep roprie caxxate di stampo xenofobo, fasciopiduista e legaiol-mafioso.
Grazie.

karl c. (karldaltedescouomolibero), NOalnucleareSIalreferendum Commentatore certificato 23.04.11 12:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Heil-là!!!

Proposta di un deputato del Pdl
"Consulta, via il potere di bocciare le leggi"

http://www.repubblica.it/politica/2011/04/23/news/consulta_leggi-15292803/?ref=HREC1-6

anib roma Commentatore certificato 23.04.11 12:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CHI LI FERMERA' ?

Noi se saremo abbastanza intelligenti da unire le forze che si oppongono al vecchio che avanza !!

Come ?

Con le seguenti parole d'ordine :
MENO FINANZA E PIU' RICERCA
LEGALITA'
MERITOCRAZIA
DRASTICA RIDUZIONE DEI COSTI DELLA POLITICA
AMBIENTE BENI CULTURALI E DIFESA DEL TERRITORIO


E con il coraggio di dire la verità e cioè che in ogni caso saranno per anni necessari sacrifici visti i disastri fin qui combinati.

Sacrifici che andranno richiesti a tutti ma prioritariamente a chi non li ha mai dovuti fare.

Mario ., Cesena Commentatore certificato 23.04.11 12:39| 
 |
Rispondi al commento

nel BERLUSKISTAN nessuno le parla ma mi piass essere contro corrente

23 aprile 1945 italia

Il giorno 23 Aprile il C.L.N.A.I. (Comitato di Liberazione Nazionale Alta Italia) decise l'insurrezione per il 25 Aprile 1945; il giorno prefissato la popolazione di Milano e quelle di molte città del Nord insorsero.
Colonne di partigiani entrarono in Milano provenienti dalle montagne del Nord e dall' Oltrepò Pavese (avevano avuto l'appoggio garantito della guardia di finanza) per difendere gli impianti industriali e gli edifici di pubblico interesse. Molte città dell’Italia settentrionale vennero liberate prima dell’arrivo delle truppe anglo-americane che incalzavano le truppe tedesche; queste, in ritirata nella pianura padana, erano dirette ai passi alpini, in ogni luogo ci furono scontri a fuoco soprattutto per le resistenze dei fascisti.
Benito Mussolini, che era rimasto in città per cercare di trattare una resa onorevole con il C.L.N.A.I., al rifiuto del Comitato di accettare la sua proposta , fuggì aggregandosi ad una colonna tedesca diretta a Nord. La colonna venne bloccata dai partigiani; nel corso delle trattative effettuate dai militari tedeschi per ottenere dai partigiani un salvacondotto per il Nord senza combattimenti, Mussolini fu riconosciuto e catturato insieme a molti gerarchi del regime

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.04.11 12:34| 
 |
Rispondi al commento

INFORMAZIONE SUL RADUNO ESTREMA DESTRA IN

GYÖNGYÖSPATA UNGERHIA

http://it.euronews.net/2011/04/23/comunita-rom-evacuata-in-ungheria-per-raduno-estrema-destra/

IL GOVERNO UNGHERESE E LA CROCE ROSSA SI CONTRADICONO CON GLI CITTADINI ROM DI GYÖNGYÖSPATA

Sono imagini che secondo me fanno capire che una grande parte della popolazione in europa e apertamente o anche senza esprimorlo di estrema destra. Dove emigrare? Ieri ho iniziato di leggere per caso il romanzo di ERICH MARIA REMARQUE : "LA NOTTE DI LISBOA" (in tedesco DIE NACHT VON LISSABON); descrive come e l`anima di un uomo che fuge dai nazisti, francesi, svizzeri cerca la barcha (nave) per trovare l`isola dove esiste toleranza, amore, diritti umani, democrazia.

DOVE ANDARE SE l`EUROPA NON SVILUPPA PIU I DIRITTI UNIVERSALI UMANI?

http://youtu.be/MBQzrDCkhpw

Susanne Streif 23.04.11 12:24| 
 |
Rispondi al commento

Costa tanto dir che presto Riattiveran i Lager?
Prenderanno Coattivamente i Dissidenti?
Butteran le Donne ai Pali della Lap Dance?
I nostri figli sotto ai Lampioni?
Ci Cauterizzeranno i Testicoli?

Ma l'abbiam Capito.
E Tanto, Basta.
Vennero a prendere i Rom, ma noi, non ci Presero.
E' una Storia Vera...

enrico w., novara Commentatore certificato 23.04.11 12:22| 
 |
Rispondi al commento

C'è puzza di MERDA VERDE...

Gianmaria Valente (cu chulaìnn) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.04.11 12:20| 
 |
Rispondi al commento

OT NAUSEA
Ho smesso di seguire Ballarò e Annozero. Devo proprio ascoltare l'ultima stronzata di un Castelli o di Cicchitto ?
Ho smesso di leggere le pagine iniziali de Il Fatto Quotidiano. Mi devo proprio sorbire tutti i dettagli ? Il quadro è quello da anni...
Sto smettendo di leggere gli editoriali di Travaglio. Devo proprio leggere le repliche alle bugie dei berluscloni ? I berluscloni non li leggo, punto.
Ha ragione Beppe, perchè in televisione sono ospiti, da anni ,le solite facce ? Ma trasmissioni di approfondimento vere, senza la presenza di quegli stronzi non sono possibili ? Ciao ciao tv.

sorriso etrusco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.04.11 12:18| 
 |
Rispondi al commento

La morte di Olene P., ucraina, scatena in Bosnia Erzegovina la paura per l'Aids e le malattie sessualmete trasmesse. In pochi si interrogano sulla realtà del trafficking e dello sfruttamento di donne e minori nel Paese. Una riflessione da Sarajevo di Valentina Pellizzer.

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Ieri sul tram due bambini rom parlavano con i passeggeri di quanto speravano di “guadagnare” al prossimo Bajram. Il 2 novembre a Mostar moriva Olene P., 21 anni ucraina. In queste due storie si riflette già divisa per genere la storia dello sfruttamento dei minori in BiH. Le ragazze si dedicano alla prostituzione, i ragazzi al lavoro (elemosina). Olene, schiava del sesso per padroni bosniaci - erzegovesi, e’ morta di Aids ma anche di sifilide, epatite, tubercolosi... e’ passata di mano in mano venduta per 50 euro, lavorando ad orario continuato per soddisfare le necessità dei suoi padroni e dei suoi acquirenti: uomini e ragazzi, adulti e minorenni... La notizia sui giornali, però non e’ stata tanto la sua morte, ne’ la sua vita disperata ma la paura del contagio. L’AIDS le ha guadagnato un posto di rilievo su molti rotocalchi bosniaci e croati, rafforzato dall’appello della polizia e del dipartimento malattie infettive di Zenica di sottoporsi al test per quanti in qualunque modo fossero venuti a contatto con lei.

I due bambini rom, invece non riescono quasi a fare notizia, ed i passeggeri del tram che li ascoltano raccontare dell’incredibile guadagno di 104 Km (53 Euro) in un giorno di festa, quasi l’invidiano confrontando le proprie entrate. Olene e i due bambini rom rappresentano la punta dell’iceberg dello sfruttamento di minori che ha in questa terra un suo luogo ed un suo mercato e non solamente un transito. La merce, impiegata, seguendo una chiara differenza sessuale, non viene solamente da fuori, ma al contrario condivide il mercato alla pari 50 e 50.

Noi? Al riparo di Tre Monti, Draghi...
Hitler vive, ma ha Trapiantato il Pelo...

enrico w., novara Commentatore certificato 23.04.11 12:14| 
 |
Rispondi al commento

e non dimentichiamo che anche il parlamento italiano e' pieno di neo fascisti, mascherati e mascarati sotto l'insegna del pdl,
i casi piu' eclatanti:
cristiano de eccher, achille totaro,francesco bevilacqua,giorgio bornacin- che hanno proposto
una modifica dell'artcolo della cost. che vede vieta la ricostituzione del partito fascista.
e poi,"last but not least": giuseppe ciarrapico.
addirittura cristiano de ecchler fu sospettato di aver custodito i timer usati per la bomba del 12.12.69.
(tutte le info sono tratte dall'ultimo numero de "il venerdi'")
e gente cosi' sta in parlamento. nel parlamento italiano.
e la brambilla che fa il saluto(fascista)http://www.youtube.com/watch?v=0NMfPpwntVk sulle note dell'inno di mameli l'"abbiamo" pure fatta ministro per il turismo. il meglio- l'estero deve conoscere il meglio di noi.

bob ryder Commentatore certificato 23.04.11 12:05| 
 |
Rispondi al commento

L'IGIENE, mi raccomando ! ;-)

Gianmaria Valente (cu chulaìnn) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.04.11 12:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Teresona...vai a preparare la tavola,apparecchia altrimenti tuo marito si incazza!!
Domani ti cambierai il nik ...in Domenica?
Ma io ti cliccherò... si io ti cliccherò... sarò il tuo mastrolindo!!!!hi.hi.hi.hi.hi...

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 23.04.11 12:03| 
 |
Rispondi al commento

Il filosofo francese MORIN, 90 anni, dice che nel 1933 andò a potere in germania il piccolo ridicolo partito nazista di un imbianchino famoso per le sue sfuriate nelle birrerie di Monaco. Nessuno pensava che un tale partititno potesse essere una minaccia per la Germania, tanto meno per l'Europa, o addirittura per il MONDO. Tutti se la risero e così fece la pariglia con il ns ducetto Benito. Anche lui era stato messo sul trono del potere, perchè sembrava un a minaccia per la la borghesia latifondista e una bella soluzion e per un PAESE allo sbando. Un pò come oggi: l'unisa soluzione sembra quella di tenerci fino al 2023, come la canzonetta di anni fa, il comico barzellettiere e cabarettista SILVIO. Che è tanto amato dal suo popolo quanto è votato dal 50% degli italiani, che tanto si divertono ai suoi memorabili SHOW. Oggi tutti ne ridiamo e ci sbellichiamo al pensiero di cosa combina nelle sue notti brave nelle famose ville. Tutti dichiarano che "SARANNO CA..Z.I SUOI" come vuole vivere e divertirsi coi suoi miliardi che tutti gli invidiamo, visto che per noi conta sempre e solo IL DANARO, speie quello che non abbiamo e che mai avremo. DICIAMOLO: siamo un popolo di bambini immaturi che da oltre 60 anni gioca e si diverte con una democrazia falsa, fasulla, vuota, inutile e a volte anche dannosa per GLI AFFARI PERSONALI DI OGNI LIBERO CITTADINI! Tanto è vero che di 60 mln di liberi cittadini, solo una esigua minoranza, 10, massimo 15 mln, riescono a fare i propri interessi. COME EVADERE, NON PAGARE TASSE, IRRIDERE O USARE IL POTERE, SFRUTTARE GENTE CHE ODIA MA NON PUO' ELIMINARE, AVERE PROPRIE LEGGI E VIVERE SENZA PALETTI LACCIUOLI.
E per questo che il modello post moderno di quel gran figo di SILVIO piace e viene osannato appena possibile. In attesa che una chiesa più attenta lo faccia SANTO, anche da vivo, visto i personaggi che girano intorno a lui e sopra i ns cogl....ni!
SI DICEVA: UNA RISATA VI SEPPELLIRA'!
ORA NON BASTA PIU'! CI ASPETTA UNA VALANGA DI MERDA

enrico farese 23.04.11 11:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giusto giusto per non dimenticare...

http://info.rsi.ch/home/channels/informazione/info_on_line/2011/04/22--Nuove-citt-fantasma-in-Giappone

Si sta estendendo la no man zone a Fukushima alla faccia di chi dice che la situazione sta migliorando!

saluti elvetici

Fernando Vehanen 23.04.11 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Gaspare (occhio di bue): “Santoro ha reso Ciancimino una star”

B. invece ha reso importanti anche degli esseri insignificanti...

Franco F. Commentatore certificato 23.04.11 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Nei Discorsi della Festa
in Piazza Grillo, i verdi cani
Abbaiavan da Supermastini.

Quindi, la notte, calavan la Testa
montati dal fantino, prestavan ani,
bocche, nei suoi Festini.

Le Pen, politico Francese?
No, Italiano...
P2...

enrico w., novara Commentatore certificato 23.04.11 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, com'è che proprio sotto elezioni hanno smesso di funzionare i link da iGoogle ai vostri articoli? Ma sono loro o è un bug vostro? Non mollate!!! Non molliamo!!!

Luca Beretta 23.04.11 11:44| 
 |
Rispondi al commento

GYÖNGYÖSPATA GYÖNGYÖSPATA GYÖNGYÖSPATA

EVACUAZIONE DI DONNE E BAMBINI ROM DELLE LORO CASE


http://youtu.be/MBQzrDCkhpw


Il governo ungerese e la croce rossa si contradiconi con gli cittadini roma di GYÖNGYÖSPATA dicendo che si tratta di evacuare solo per gli giorni festivi di pasqua in campi di ferie.

Insomma il governo ungerese adesso non ha tempo perche vuole festeggiare pasqua !!!!

Susanne Streif 23.04.11 11:37| 
 |
Rispondi al commento

...Restiamo Umani!...
...è dura Vik...
...Tu lo sai più di tutti...

-Israele: spot pubblicitario, la Subaru con cui investirete i bambini palestinesi...

http://italian.irib.ir/notizie/palestina-news/item/91381-israele-spot-pubblicitario-la-subaru-con-cui-investirete-i-bambini-palestinesi

...spero sempre di più nei Maya!!!...

http://italian.irib.ir/notizie/palestina-news/item/87905-israele-supremo-rabbino-i-non-ebrei-sono-asini-creati-per-servire-gli-ebrei

anib roma Commentatore certificato 23.04.11 11:29| 
 |
Rispondi al commento

DIFENDIAMO LE FIGLIE DEI MUSULMANI O SAREMO COMPLICI
L’ennesima conferma ci giunge dal più recente caso di violenza domestica consumatosi a Parma
Sono riusciti a imporci il fatto che la sharia è fonte legittimante del loro comportamento e che la sua applicazione in Italia è valida e non è sanzionabile. Che fine ha fatto la nostra Costituzione che recita che «la legge è uguale per tutti»? Che fine ha fatto il nostro Stato che garantisce la certezza del diritto e la certezza della pena? Se consideriamo un secondo recentissimo caso che riguarda una diciannovenne musulmana, anche lei pachistana residente a Brescia, risoltosi «positivamente» il 16 aprile con un incontro in Questura tra i familiari di lei, il console del Pakistan e le nostre autorità di pubblica sicurezza, emerge come l’ordine perentorio che ispira il comportamento di chi è preposto a garantire l’ordine sul territorio nazionale è «calmare le acque a tutti i costi», fare in modo che «qui e ora» tutto appaia a posto, che nessuna voce sia eccessivamente al di sopra del consentito. Non importa se tutto ciò si traduce nel nascondere i cadaveri nell’armadio: quelle ragazzine sottratte alla protezione del primato della nostra legge e consegnate all’arbitrio della sharia qui a casa nostra, finiscono per diventare di fatto delle morte viventi, la loro esecuzione capitale nel nome di Allah è stata solo sospesa.
E i nostri magistrati? Lo sanno che in Italia è da vent’anni che la sharia si impone ai cittadini italiani che si innamorano di una musulmana e che per poter la sposare sono obbligati a convertirsi all’islam? Lo sanno che queste conversioni forzate, anche se di comodo, sono dettate dalla nostra stessa legge che ingiungendo alla donna straniera di avere il nulla osta da parte delle sue autorità diplomatiche, queste ultime non acconsentono fintantoché lei non esibisce il certificato di conversione all’islam dell’aspirante marito?

ugo f. Commentatore certificato 23.04.11 11:25| 
 |
Rispondi al commento

bene,
sono contento che te ne accorgi caro beppe.
però, ti ricordo che anche tu ne hai dette sui rom, sugli zingari, sugli extracomunitari.
è proprio nei momenti di maggior rabbia legati ad un fattaccio di cornaca, o all' "invasione" di genti che scappano dalle guerre, che bisogna evitare di perdere la propria natura umana, e, invece, attaccarsi ai propri valori per trovare delle risposte.
prendiamo esempio dai movimenti antirazzisti: dopo il vergognoso omicidio di arrigoni, nessuno ha osato criminalizzare i palestinesi, e nessuno, a sinistra, ha detto cose tipo "e allora israele fa bene a bombardarvi".
ecco, la coerenza nei propri valori viene prima di tutto.
gridare al vento ciò che viene dallo stomaco equivale a ruttare, e quello lasciamolo fare a bossi.
evitando di dire cose tipo "la lega all'inizio era un bel movimento"...
no! chi è razzista non ha nulla di bello! lo dobbiamo denunciare, non fargli da sponda. il razzismo è un dato culturale, e la cultura non si cambia con un'elezione amministrativa, ma lavorando nella giusta direzione, nel lungo periodo, ma senza cambi di rotta opportunistici.

francesco poli 23.04.11 11:23| 
 |
Rispondi al commento

“Mio piccolo amico […] mi hai fatto un gran panegirico della tua patria, dimostrandomi che qualità essenziali per diventare un legislatore sono l’ignoranza, l’ozio e il vizio; che le leggi sono spiegate, interpretate ed applicate in maniera ineccepibile da quanti hanno interesse e abilità nel pervertirle, confonderle ed eluderle.”

Ancora più avanti dice:

“Un uomo può arrivare ad essere ministro in tre modi: il primo consiste nel sapere valorizzare abilmente la moglie, la figlia o la sorella; il secondo nel tradire o nel soppiantare il predecessore; il terzo nel dimostrare durante i pubblici dibattiti il massimo dello zelo contro la corruzione della corte. Un principe accorto saprà sempre scegliere quelli che hanno seguito quest’ultima strada, perché questi zelanti si dimostrano sempre i più ossequiosi e servizievoli nel soddisfare le brame dei loro padroni. Una volta che hanno mano libera su tutti gli impieghi, questi ministri si mantengono al potere corrompendo la maggioranza del senato o del parlamento, finchè, con una legge chiamata Atto di Immunità […], si sottraggono ad ogni resa dei conti e si ritirano a vita privata satolli delle spoglie del paese.”

J.Swift.

E Stallieri Imbrigliavan giovani cavalli con Corde sozze di Merda e Traevan ai Macelli delli Uteri, in Cliniche T3.
E le Stalle s'Empivano ad US Army le Striscie.
Il Sole scendeva alla Gola di Gaza.
Arsa...
Gulliver, sulla Spiaggia.

enrico w., novara Commentatore certificato 23.04.11 11:20| 
 |
Rispondi al commento

E ora considerate se questo è un uomo

Di nuovo, considerate di nuovo
Se questo è un uomo,
Come un rospo a gennaio,
Che si avvia quando è buio e nebbia
E torna quando è nebbia e buio,
Che stramazza a un ciglio di strada,
Odora di kiwi e arance di Natale,
Conosce tre lingue e non ne parla nessuna,
Che contende ai topi la sua cena,
Che ha due ciabatte di scorta,
Una domanda d´asilo,
Una laurea in ingegneria, una fotografia,
E le nasconde sotto i cartoni,
E dorme sui cartoni della Rognetta,
Sotto un tetto d´amianto,
O senza tetto,
Fa il fuoco con la monnezza,
Che se ne sta al posto suo,
In nessun posto,
E se ne sbuca, dopo il tiro a segno,
“Ha sbagliato!”,
Certo che ha sbagliato,
L´Uomo Nero
Della miseria nera,
Del lavoro nero, e da Milano,
Per l´elemosina di un´attenuante
Scrivono grande: NEGRO,
Scartato da un caporale,
Sputato da un povero cristo locale,
Picchiato dai suoi padroni,
Braccato dai loro cani,
Che invidia i vostri cani,
Che invidia la galera
(Un buon posto per impiccarsi)
Che piscia coi cani,
Che azzanna i cani senza padrone,
Che vive tra un No e un No,
Tra un Comune commissariato per mafia
E un Centro di Ultima Accoglienza,
E quando muore, una colletta
Dei suoi fratelli a un euro all´ora
Lo rimanda oltre il mare, oltre il deserto
Alla sua terra - “A quel paese!”
Meditate che questo è stato,
Che questo è ora,
Che Stato è questo,
Rileggete i vostri saggetti sul Problema
Voi che adottate a distanza
Di sicurezza, in Congo, in Guatemala,
E scrivete al calduccio, né di qua né di là,
Né bontà, roba da Caritas, né
Brutalità, roba da affari interni,
Tiepidi, come una berretta da notte,
E distogliete gli occhi da questa
Che non è una donna
Da questo che non è un uomo
Che non ha una donna
E i figli, se ha figli, sono distanti,
E pregate di nuovo che i vostri nati
Non torcano il viso da voi.

(Adriano Sofri)

Estrellita *. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.04.11 11:03| 
 |
Rispondi al commento

La Ca' di Ratt,
l'è Riva a quei di Matt.

I fan sempar Casin
as SA, in di 'Sasin,
basan can e camel,
basta fa sempar Burdel.

Un temp in Gesa,
i portava ai Murett,
senza 'na Pretesa,
un Bel Fiurett.

'Mo i ga Sparan Doss
op°ur ii Nèga:
basta che 'l Boss
al sta 'n Carèga...

L'è ca dla Logia:
gan mia 'd Vargogna,
tucc pitt ad Bogia,
l'è 'me 'na Fogna.

Duman Basan 'l Signor,
sgninocc duo °Ori,
ma spusan d'Udor,
cum t'al sou Scio°ri!

Ma 'l Porcu, carc 'd Or,
pur sut tèra, mai al Mor...

enrico w., novara Commentatore certificato 23.04.11 10:59| 
 |
Rispondi al commento

al piccolo Sandokan piaceva tanto giocare nella jungla coi suoi amichetti ma c'era una tigre cattiva che glielo impediva. Pensò allora di negarne l'esistenza nella propria coscienza (un po' come fa Grillo con Berlusconi) e andò a giocare ma la tigre arrivò lo stesso e dové scappare. Accese allora un gran fuoco e questa volta fu la tigre a scappare. Imparò insomma che i problemi non si risolvono negandone l'esistenza ma affrontandoli con coraggio ed intelligenza. Silvio Berlusconi avrà un sacco di difetti ma alcune cose le ha comprese benissimo: l'uomo ha delle debolezze e per ottenere qualcosa bisogna assolutamente costruire una maggioranza. L'uomo perfetto sognato da Grillo è virtuale e comunque 'di nicchia'.

alessandro mela Commentatore certificato 23.04.11 10:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie Calderoli che usi i voli di stato per fare i tuoi porci comodi a spese dei PADANI e NON.

LEGANORD LADRONA 23.04.11 10:44| 
 |
Rispondi al commento

PASQUA DI RESURREZIONE


Caino è uscito da poco,
è andato col trattore
a prendere suo fratello nei campi;
torneranno presto.
Eccoli che arrivano,
giusto per l’ora del desco,
stasera forse si cenerà in orario…
guardate quanta frutta che portano!

Vittima alla vittima
carnefice al carnefice…
nessuna più confusione
o pretesa miscellanea
di complicità fra i ruoli.
Le vittime e i loro parenti
non più sbeffeggiati:
oltre il danno la beffa, mai più.

L’arrogante è rimesso al suo posto.

L’arte agli artisti
e a chi la sa apprezzare.

Egli può dire di star bene
senza dover temere per questo
di incappare in rovinose parole
di distruzione e maleficio.
L’amore lasciato all’amore…
romanticismo e speranza
hanno preso posto fra i banchi.
Sguardi bassi
soltanto per cogliere la vista
di un fiore, una foglia
un filo d’erba.

Elemosina e carità
sono un ricordo.

Il cane nella chiesa
staccato dal gruppo di fedeli,
dalla navata centrale scodinzola soddisfatto
all’omelia del prete.


(Aprile – 2002)

P. S. Non sarebbe meglio di tutte le ingiustizie, tutte le barzellette a-umane di Berlusconi e la disperazione inascoltata di troppi?

B. P. (vuol dire "Buona Pasqua", ma lo dico piano perché oggi c'è da vergognarsi o da essere denunciati)

-Barlow

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.04.11 10:40| 
 |
Rispondi al commento

Sapete cosa vi dico, ben vengano, no non sono pazzo, ma è più realistico battere un nemico visibile fisicamente reale, che si manifesta per quello che è, mentre è difficile battere un nemico che si è impossessato delle menti dei sostenitori con abilità da prestigiatore ipnotizzando l'elettorato con promesse mai mantenute e tante tante balle, anientando l'intelligenza ed il buon senso.
Se invece, il nemico l'abbiamo davanti, magari in divisa verde, come un rospo, allora è più facile abbatterlo, quando si manifesta apertamente e diventa un cancro conclamato allora la sua asportazione è inevitabile.
Scrivo questo perchè io c'ero quando asportammo il cancro fascista, purtroppo ci hanno fermato troppo presto, l'operazione doveva essere più incisiva. Non so se ci sarò anche questa volta, purtroppo non camperò 120 come qualcuno altro, ma sono certo che questa sarà conclusione.

attilio rossi 23.04.11 10:39| 
 |
Rispondi al commento

Il sindaco Renzi sfida ancora la sinistra radicale e il conservatorismo della Cgil
A Firenze il 1° Maggio i negozi saranno aperti...bravo Renzi!!

marco aurelio, reggio emilia Commentatore certificato 23.04.11 10:33| 
 |
Rispondi al commento

BUONA PASQUA A TUTTI!

cettina* d., sicilia Commentatore certificato 23.04.11 10:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NOVARA. L'IDV CANDIDA A SINDACO, GIOVANNI PACE: E' STATO DC, CCD, AN, UDEUR.
IL LUPO PERDE IL PELO MA NON IL VIZIO. ANCORA UNA VOLTA IL PARTITO DI ANTONIO DI PIETRO SI RIVELA COME IL LUOGO PIU' OSPITALE PER I "GLOBTROTTER" DELLA POLITICA LOCALE. POI SI LAMENTA SE CI SCAPPANO I DE GREGORIO E GLI SCILIPOTI...

LEGA NORD SOVRANA 23.04.11 10:30| 
 |
Rispondi al commento

SARDEGNA. QUATTRO ANNI IN NERO PER L'IDV E POI IL BENSERVITO.
NEL PARTITO DELLE REGOLE E DELLA TRASPARENZA, CHE SCENDE IN PIAZZA CON I PRECARI E LOTTA CONTRO LA CASTA, ACCADE CHE UNA PUBBLICISTA VENGA UTILIZZATA PER QUATTRO ANNI SENZA UN CONTRATTO.
Igina Campus, addetta stampa e responsabile del sito Internet dell'Idv sardo si è rivolta ad un giudice per ottenere giustizia. Dal 2006 al 2010 ha lavorato per settecento euro al mese, poi appena ha chiesto di venire regolarizzata il partito le ha detto arrivederci e grazie e si è rivolto ad un altro giornalista. Per quattro anni è stata pagata 700 euro al mese con un bonifico la cui causale era: "rimborso spese per attività di partito". Un suggerimento a Fabrizio Gatti, dell'Espresso. Perchè oltre che da extracomunitario non si traveste da militante dell'Idv e fa una bella inchiesta su come si lavora nel partito di Di Pietro? (nella foto Federico Palomba, coordinatore Idv Sardegna.)

LEGA NORD SOVRANA 23.04.11 10:29| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me il PDL ha perso la testa, io sono un ex elettore del pdl, ma in questo momento devo dire la verità, mi vergogno di avere apportato il mio sostegno a della gente così, senza scrupoli. Chiedo scusa a tutte le vittime delle BR, chiedo scusa ai Magistrati di questa povera Italia se ho contribuito a portare in parlamento questi pagliacci. Chi ha un po di cervello dovrebbe emarginare sia la SANTANCHE' che la MORATTI, due veccchie da manicomio. Ad ogni voto che mi darete, date un segnale che condividete la mia opinione. Grazie a tutti anticipatamente

LUIGI L., MAZARA DEL VALLO Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.04.11 10:26| 
 |
Rispondi al commento

La Germania federale ha delocalizzato in Padania.

Il BundesRatt...

enrico w., novara Commentatore certificato 23.04.11 10:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Infarcito di idee razziste come era, il Fuhrer non poteva sopportare che i suoi soldati, durante l’occupazione in Francia, “contaminassero” il loro puro sangue ariano con prostitute locali.


Come ovviare al problema e venire incontro ai legittimi desideri dei militari, dunque?

Hitler, per l’occasione, si improvvisò progettista, ideando nel 1941 una bambola che sarebbe stata in grado di di soddisfare qualsiasi desiderio senza incorrere nel pericolo di mettere a repentaglio la purezza della razza.

Il giocattolo sexy, cui venne dato il nome di Borghild prendendolo in prestito da una divinità nordica, doveva avere le tipiche fattezze fisiche ariane, pertanto doveva essere rigorosamente bionda, con pelle diafana, occhi chiari, un’altezza di 1,76 centimetri e una taglia abbondante di reggiseno.

Ma il destino decise diversamente: il bombardamento alleato della città di Dresda distrusse la fabbrica che aveva ottenuto l’incarico di produrre la “Barbie ariana” e il “povero” dittatore fu costretto ancora a sopportare, sebbene a malincuore, il perpetrarsi dei continui accoppiamenti tra i suoi “puri” soldati e le “impure” donne d’oltralpe.

Per Disegnarne le Lingerie, si dovette attendere il Secolo successivo, quando un Noto "Stilista" si cimento' con un paio di Mutandine di "Pizzo" all'Eureichstag...
Interrotto', si cimento' con una Linea di "Bavaglini"...

enrico w., novara Commentatore certificato 23.04.11 10:19| 
 |
Rispondi al commento

Signori basta inveire contro l'Europa , come è ovvio che sia non puo essere un problema l'idea di stati uniti dell'Europa, bisogna mandare a casa tutti i governi plutocratici che pensano solo a schiavizzarci e a schiavizzare il mondo intero .
Davvero pensate che la nostra mafia/andrangheta , i grandi imprenditori/sfruttatori , i grandi finanzieri/agguzzini , e i politici corrotti sparirebbero se tornassimo uno stato autonomo ? O sparirebbero le multinazzionali , i mercanti di morte , gli interessi internazzionali dei soliti potenti e i capi di governo degli altri stati e i loro partiti politici corrotti , l'Inghilterra o la Francia smetterebbero di essere quello che sono ( Per non parlare del Belgio poi) ? Credete che le cose migliorerebbero se tornassimo alla Lira ? Credete che gli approfittatori con le leggi che abbiamo oggi svanirebbero ? Pagate le case il triplo di quello che valgono o peggio , pagandole col mutuo finite per pagarle 10 volte tanto quel che valgono e state a pensare queste cose . Volete previsioni ? Se tornassimo alla lira qualcun'altro ci magierebbe sopra come con l'euro e forse anche peggio . Dobbiamo unirci per mandare in galera a vita questa gente una volta per tutte , bisogna riformare il mondo per poter lavorare per noi stessi e non per esserte schiavi soggiogati a questi inutili schiavisti , che rendono il mondo un posto invivibile . Perbacco

Christian v., Ravenna Commentatore certificato 23.04.11 10:18| 
 |
Rispondi al commento

Carl Zimmer
La Terra ha circa 4 MLD e mezzo di anni e la vita su questo nostro pianeta esiste da circa 3.75.L’estinzione delle specie è una realtà che ha caratterizzato da sempre la vita.La gran parte delle specie comparse nel mondo si è già estinta. David Jablonsky ha distinto due tipi di estinzioni:le estinzioni di fondo-considerate il normale ricambio delle specie viventi sul pianeta,prodotto da cause locali e selettive; le estinzioni di massa,qualitativamente differenti dalle prime,che colpiscono a caso e su grandi numeri,alcune regionali e altre addirittura planetarie.Le estinzioni di massa fanno il vuoto nella biosfera,ma permettono alla biodiversità di fiorire nuovamente,come gli incendi periodici(e naturali) nelle foreste.Nel corso della storia naturale,5 grandi catastrofi globali hanno sancito le transizioni drammatiche fra le principali ere geologiche.Oggi una sesta è in corso,prodotta per la prima volta non da comete eruzioni o deriva dei enti,ma dalle attività di una sola specie, la nostra. Il ritmo di scomparsa delle specie dovuto ad attività antropiche è pari, se non superiore, a quello delle estinzioni più massicce del passato. Un mix di perturbazioni micidiali è alla base del fenomeno: il sovrappopolamento, l’inquinamento chimico, agricolo e industriale, la diffusione di specie invasive, la frammentazione degli habitat, lo sfruttamento eccessivo delle risorse a causa della caccia e della pesca.A ciò aggiungiamo gli effetti del riscaldamento globale,che modifica ulteriormente gli habitat terrestri e altera gli equilibri ecologici a velocità difficilmente sopportabili da molte specie. Assisteremo a fenomeni migratori inediti,ad alterazioni macroscopiche dei comportamenti delle specie e a nuove estinzioni.La specie umana commetterà un grave errore se sottovaluterà gli intrecci ecologici che ancora la legano alla biodiversità terrestre.La Terra è abituata alle catastrofi e ne ha superate anche di peggio.l’Homo sapiens ancora non lo sappiamo

viviana v., Bologna Commentatore certificato 23.04.11 10:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

.......Però dopo non mi spiego perchè vi sia una totale censura, o meglio qui dentro si fa fatica a ragionare fuori gli schemi dello stesso mainstream che si attacca. Non capisco perchè, una volta che tutti sappiamo chi sia Berlusconi(di che avete bisogno ancora?) non si dia spazio ad altra gente o alle analisi di gente realmente osteggiate dal mainstream, di cui Travaglio è ormai parte integrante, mi riferisco ai "Barnard", "Chomsky", "Klein" ecc.; oppure non comprendo quel velato anticomunismo che aleggia in questo spazio, la mancanza di discussione di molti pensatori, sociologi, filosofi e quanti altri hanno saputo prevedere bene il traguardo che avrebbe raggiunto la società capitalista, ma al massimo trovano spazio sdolcinate citazioni......

Ghost Roob 22/04/11 17/06

Ecco un vero esempio di un commento affossato
per antipatia di un blogger navigato come lui!

Si da caccia a una Teresa qualsiasi quando
c'è un bel pò di materiale da analizzare.....!

Il vero dramma di questo blog è la
superficialità e la pochezza di idee
che lo compone.

E' stato affossato un commento perchè una
persona come Barnard dice semplicemente la verità!

Tutto questo lo trovo alquanto ridicolo!


Virginia Lollo Commentatore certificato 23.04.11 10:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A Milano non c'è più carta igenica....con quelle facce di culo di Lassativi,Morfisia e Forminchioni.
Belin che governanti che hanno i Milanesi...poverini...sono messi proprio male!
Il tutto contornato dalla Mafia!

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 23.04.11 10:09| 
 |
Rispondi al commento

ELLEKAPPA

Berlusconi ha detto che è stato Saviano a far diventare famosa la mafia

Modesto, come al solito

viviana v., Bologna Commentatore certificato 23.04.11 10:07| 
 |
Rispondi al commento

ELLEKAPPA


Gelo e silenzio in platea dopo l'intervento di Berlusconi

La solitudine dei numeri da circo

viviana v., Bologna Commentatore certificato 23.04.11 10:06| 
 |
Rispondi al commento

ELLEKAPPA

Stanno riscrivendo la storia
Quella con la SSS SSS maiuscola

viviana v., Bologna Commentatore certificato 23.04.11 10:04| 
 |
Rispondi al commento

Una buona pasqua sarà quel giorno che vedrò demolita la torre di canale 5 a cologno monzese

in tanto la torre c'è mafia c'è

e la buona pasqua si fa aspettare

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.04.11 09:56| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo blog è DEBERLUSCONIZZATO !

Una democratica decisione ?

NO ! Lo ha deciso GRILLO e Basta !!!

E i grillini ?

Per questo si chiamano "grillini" e lui GRILLO !

Lui decide e loro DEVONO attenersi anzi osannarlo!

Come ? ma così :

-Beppe grazie d'esistere
-Beppe fai qualcosa (noi siamo dei coglioni)
-Beppe forza ,cambiamo l'Italia
-Beppe ho la forfora
-Beppe questo mese non mi vengono !!!

gianluca v. 23.04.11 09:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ceroni vuole cambiare l’articolo 1 della Costituzione
Digilio propone di rifare il partito fascista
Vignali vuole abolire il potere della Consulta di abrogare le leggi ritenute costituzionalmente illegittime
Alfano è intenzionato a distruggere l’intero impianto penale e costituzionale pur di salvare Silvio
Lassini insulta le procure e le chiama covi di brigatisti
Si arresta Ciancimino che può dire cose pericolose sui rapporti tra la mafia e Berlusconi ma non arresta Berlusconi che quelle cose le ha fatte
Temonti vuol tagliare altri 13 MLD alla scuola e la Glemini delira di WI FI
314 menomati mentali giurano sulla nipote di Mubarak
Non passa giorno che una nuova aberrazione non esca da questo governo di mostri e caimani
E non ha mai fine!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 23.04.11 09:54| 
 |
Rispondi al commento

“Stava lì, l’aguzzina delle SS, capelli biondi e curati, il rossetto sulla bocca dura, l’uniforme impeccabile … Stava lì e pronunciò con sordida cattiveria: ‘Ho letto sulla tua scheda che eri la puttana di un ebreo. È meglio che ti rassegni: d’ora in poi farai la puttana per cani e porci’ ”.

Helga stessa chiarisce poco dopo:

Così racconta l’anziana Frau Kiesel alla giovane e ambiziosa Sveva, dando così voce a un dramma lungamente taciuto: quello delle prigioniere dei lager nazisti selezionate per i bordelli costruiti all’interno stesso dei campi di concentramento, in base un’aberrante strategia per la limitazione dell’omosessualità. Donne i cui corpi venivano esposti ai sadici abusi delle SS e dei prigionieri maschi – spesso veri e propri relitti umani – che malgrado tutto preferivano rinunciare a un pezzo di pane per scambiarlo con pochi minuti di sesso tristissimo. Donne che alla fine della guerra, schiacciate dall’umiliazione e dalla solitudine, invece di denunciarla fecero di tutto per nascondere quella tragedia, seppellirla dentro di sé. In questo nuovo capitolo della memoria storica personale e collettiva, Helga Schneider continua, con lucidità e compassione, ma anche con implacabile giudizio, a dare testimonianza di ciò che è accaduto perché non si ripeta mai più, e a rendere un coraggioso omaggio alle donne che in tutti i tempi e in tutti i luoghi subiscono la violenza degli uomini, delle leggi, della Storia.

Votate il Barzellettiere del Bunga Bunga.
Helga, auwiedersen.

C'era la Neve...
Berliner Silvianerplatz.

enrico w., novara Commentatore certificato 23.04.11 09:51| 
 |
Rispondi al commento

ELLEKAPPA

Bisogna disinnescare l'acqua
Il premier ha il legittimo impedimento alla gola

viviana v., Bologna Commentatore certificato 23.04.11 09:47| 
 |
Rispondi al commento

Santanché sul caso Lassini : "L'unico giudice del comportamento di Lassini sono gli elettori, visto che le preferenze consentono ai cittadini di premiare o punire un candidato”.


Con questa dichiarazione l’onorevole “bionico” dimostra di aver ben compreso che gli unici su cui possono contare per ottenere la tanto agognata poltrona, sono quei coglioni dei loro elettori che credono ancora nel voto di preferenza.

Perché la colpa, non mi stancherò mai di ripeterlo, è proprio degli elettori che hanno permesso a questa banda di delinquenti di impossessarsi dell’Italia, ponendo una croce sul nome del candidato scelto dalle segreterie di partito….

Franco F. Commentatore certificato 23.04.11 09:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi è Sabato: Teresa di prego non sparare...cazzate!
Ivanona risparmiaci in questi giorni di Pace,di Riflessione,di amore ecc...ecce la Santa Pasqua non deve essere offesa dalla tua presenza !!
Rimani a casa tranquilla prepara il pranzo pasquale al consorte..una bella sgnappa e polenta!!

Ragazzi scusare il ritardo non ho gli stessi orari della segaiola:io non sono a pagamento come il troll!
Chick......Click.......Clik...cli..cl.c...

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 23.04.11 09:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tra il 1942 e il 1945 i nazisti crearono bordelli in dieci Lager, a Buchenwald come a Dachau, a Sachsenhausen come a Mittelbau-Dora (il campo al di sotto del quale venivano costruiti i missili V2); il più grande, con circa 20 ragazze, era però ad Auschwitz.

A partorire l’idea fu, nel 1942, il capo delle SS Heinrich Himmler, che puntava in tal modo ad aumentare la produttività degli internati. «Per i nazisti i Lager avevano anche un alto valore economico come luoghi di produzione, solo che la produttività era molto bassa a causa del cibo insufficiente, delle violenze quotidiane o delle cattive condizioni igieniche, per cui Himmler pensò di creare degli incentivi affinché i detenuti lavorassero di più», spiega Sommer, che collabora tra l’altro col memoriale dell’ex campo di concentramento di Ravensbrück, a Nord di Berlino.

La visita di un bordello come bonus, insomma.

Address to:
Cameri Birkenau Motel
Via Malpensa Uno or TeleVision Terminal Po Box 16-16-16.
666 Hardcore City Milan District
Middletown ( ex Italy, formerly)

enrico w., novara Commentatore certificato 23.04.11 09:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L 'essere umano non impara mai dalla storia e continua imperterrito a ricommettere periodicamente i soliti errori. L'unica salvezza è l'estinzione della specie.

domenico mani 23.04.11 09:36| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
Sono d'accordo con te. Peccato che anche tu in più di un post ti sia lasciato andare alla paura per l'extracomunitario, pubblicando articoli che invitavano a stare in guardia dall'immigrazione, che dicevano che dai noi non c'è posto per gli immigrati perché abbiamo già tanti problemi. È lo stesso discorso di Bossi e simili che critichi ora.

Ma da quando giovani in cerca di futuro sono dei problemi?
E poi il problema sono i migranti oppure lo squilibrio del nostro mondo, l'ingiustizia, e la guerra? Problemi che abbiamo causato anche noi, e che comunque non stiamo cercando di risolvere col giusto impegno.

Stefano O. 23.04.11 09:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da un sottocommento di un troll, indirizzato alMandi.

"mandingo : anche se dici di avere il Q.I oltre la norma, ogni tanto dubito delle tue capacita' mentali.

continua a cliccare se ti fa tanto felice: solo questo vi e' rimasto a voi fissati grillini anti B. per moda."
Teresa Sabato 23/04/2011 ore 09.02

--------------------------------------------------

"grillini fissati anti B. per moda".

Cioe' voi capite bene che il punto di cottura del cervello di queste persone ha raggiunto ormai il livello di fusione delle barre a Fukushima.

Si puo' mai essere anti B. per moda? Ma Teresa Sabato davvero crede sia solo per moda o per fatti oggettivi?
Solo un piccolissimo esempio, ieri sera a tg 3 Linea Notte hanno fatto un servizio su L'Aquila di oltre 40 minuti. Hanno fatto vedere immagini di aprile 2011, di gente che fesetggia la Pasqua tra le macerie ancora per terra. Neanche ad Haiti ...E ricordate le promesse e gli show di B?
Ma questo e' solo uno dei tantissimi, innumerevoli esempi che potrei citare e che sono davanti agli occhi di tutti.

Poi entra il troll di turno e cerca di convincerci che criticare B. e' una MODA. Caxxo, e' un DOVERE SOCIALE!!
E i clic sono inevitabili! Non si possono vedere le tv di regime e leggere simili caxxate in questo blog, farle rimanere senza cliccarle sarebbe un delitto.
"cari" troll, la propaganda andate a farla altrove, oppure sotto la Procura di Milano.
Saluti.

karl c. (karldaltedescouomolibero), NOalnucleareSIalreferendum Commentatore certificato 23.04.11 09:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'autore dei manifesti anti procura, ha inviato lettera di scusa a Napolitano.
Napolitano, non l'ha ancora ricevuta.
Queste poste italiane!

antonio d., carrara Commentatore certificato 23.04.11 09:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2
Gelmini aveva buttato altra trippa sul fuoco, snocciolando altri esempi di generosità: dai terremotati aquilani a “gente normalissima aiutata da B
Il ministro Gelmini, non conoscendo palesemente quei numeri, impallidisce, tenta di negare, emette suoni catacombali, farfuglia qualche parola invocando l’assente Tremonti (“Tremonti me l’avrebbe detto… quei dati sono falsi”), insinua che “la tabella è sbagliata”, si dimena disperatamente per smentire. Non basta neppure l’intervento magnanimo del prode Mario Sechi, appena ringalluzzitosi per un monologo in bella forma in cui ha sfoderato un appellativo tanto cool per definire il suo amato moquettato di Arcore: “front runner”..Letta infierisce crudelmente sventolando la criminosa tabella, la Gelmini sembra tramortita da quella gragnuola di abominevoli numeracci.. Poi la parola salvica: “Si tratta di ‘minori spese’, previsioni di spesa! Di minori spese, non sono nuovi, come mi dicono qua dietro!”, ripete l’incompetente
Lo scempio prosegue con la grottesca coppia Cota-Gelmini, che all’unisono addebita le esose spese della scuola italiana ai 200.000 bidelli (“più numerosi dei carabinieri”, a dire di Cota) e alle spese di pulizia tramite appalti.

La Gelmini ha aggiunto che ha investito oltre 100 milioni sull’edilizia scolastica e risparmiato 300 milioni sulla carta igienica. Della serie: fatevela addosso, tanto le scuole crolleranno ugualmente
..
E ora la sciagurata promette Wi Fi per tutti!
W Cota le tiene pure bordone!
Ma cacciateli tutti e prima pestateli di botte!


viviana v., Bologna Commentatore certificato 23.04.11 09:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1
BALLARO’
Letta dice che Tremonti ha presentato un documento in cui i tagli sulla scuola sono finiti e che nel 2012-13-14 il settore dell’istruzione darà al risanamento pubblico ogni anno 4 MLD o più, per un totale di 13 MLD e mezzo
Al contrario di tutto quello che hanno fatto TUTTI i paesi europei, che continueranno a investire in scuola e ricerca,il Governo ha dichiarato che i risparmi intende farli sulla scuola
La Gelmini nega istericamente,dice di aver inserito risorse e di aver stanziato 1 MLD e 400 milioni per la ricerca in 3 anni e nuove assunzioni:“Non è la verità-strepita-Il Ministro Tremonti me l’avrebbe detto!!Sulla scuola non ci saranno nuovi tagli,lo ha detto Tremonti al tavolo per la crescita!”
“Allora,dice Letta,avete firmato senza capire cosa firmavate”
La Gelmini ha una crisi di nervi,ma carta canta

http://www.youtube.com/watch?v=RxECrap25g8

“Però, Ministro, è vero! C’è scritto!” Obietta gentilmente Floris “Qui si parla di ‘minori spese’!Cosa sono ‘minori spese’ se non tagli’?”

IFQ
Tagli alla scuola e la Gelmini non ne sa nulla
Balla dopo balla,effrazione dopo effrazione,il carrozzone del cdx sta ritagliandosi un proprio mondo.Un cosmo intriso di protervia, irrispettosità,aggressività,autismo e impotenza nel fornire risposte sensate e civili alla sarabanda politica e sociale in cui annaspa l’Italia… tali e tanti strati di menzogne che,al confronto,le rovine di Ilio erano più accessibili. Un microspaccato di quel girone di competenze latitanti quale è la maggioranza di governo si è svelato in tutto il suo sfolgorio a Ballarò
La Gelmini esordisce laudando le gesta filantropiche di B e ribadisce,sulle risatine degli astanti “di sx”,che Ruby era solo “uno dei tanti casi di beneficenza”.Una sorta di Cosette dei Miserabili,tanto bisognosa di aiuto.Ma la deflagrazione arriva con Letta che legge in studio i nuovi tagli previsti da Tremonti e i 13 MLD di nuovi tagli alla scuola
(segue)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 23.04.11 09:10| 
 |
Rispondi al commento

Quelli del post odierno sono però concetti vecchi, non dobbiamo farci trascinare ancora una volta dalle solite divisioni della realtà nelle quali siamo di forza immersi, dobbiamo essere più oltre e più positivi ( sempre secondo me ):)

Il Costruttore del NUOVO!
1)Il costruttore del nuovo è colui che si avvicina senza aspettative. Nessuno conosce il punto di arrivo, ma ognuno sarà l’artefice dei piccoli passi quotidiani, quasi impercettibili, che portano lontano e costruiscono compiutamente il disegno che ancora non esiste.
2)Il costruttore del nuovo è colui che vede cosa c’è da fare e non aspetta che qualcuno gli dica cosa fare, ma sapendo quali sono le sue caratteristiche e le sue professionalità si mette al lavoro senza che nessuno debba ringraziarlo per questo.
3)Il costruttore del nuovo sa di non essere da solo a costruire la strada e che per questo usa molto il rispetto e mette in pratica ciò che ha imparato sino ad oggi essendo però disposto a cambiare in qualsiasi momento, se questo agevola la realizzazione del nuovo.
4)Il costruttore del nuovo è colui che partecipa ai processi decisionali perché il nuovo non ha gerarchie, ma è anche rispettoso del lavoro che è stato fatto dagli altri in precedenza e si inserisce armonicamente rispettando ed essendo rispettato a sua volta.
5)Il costruttore del nuovo non ama il potere che appartiene solo al “vecchio”, ma se necessario si mette in evidenza con puro spirito di servizio.
6)Il costruttore del nuovo sta più nel cuore che nella mente.
7)Il costruttore del nuovo sa che, proprio perché il nuovo ancora non esiste, dovrà affrontare e sostenere chi ancora non è in grado di supportare la sua “visione”
8)Il costruttore del nuovo sa che vedrà molte persone avvicinarsi e molte allontanarsi
9)Il costruttore del nuovo non si prende troppo sul serio ed è sempre disponibile a ridere e scherzare
10)Il costruttore del nuovo non ha ostacoli perché è abituato a superarli


Alina F., Varese Commentatore certificato 23.04.11 09:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Hai ragione beppe...sono tutti razzisti...poveri noi...

pietro m. Commentatore certificato 23.04.11 09:06| 
 |
Rispondi al commento

Per la vicepresidente del Senato suscita preoccupazione l'avanzata dei partiti xenofobi nelle elezioni e nei sondaggi in diversi Paesi europei

di Gabriel Bertinetto

A colloquio con Emma Bonino, vicepresidente del Senato, ex-ministra per le politiche europee con Prodi.

Recenti risultati elettorali (dalla Finlandia all'Ungheria) e sondaggi d'opinione (l'ascesa del Fronte nazionale di Marine Le Pen in Francia) riflettono la crescita di atteggiamenti xenofobi, chiusure nazionaliste, settarismi culturali. Come valuti questi fenomeni?

"Con preoccupazione, soprattutto perché non vedo contrappesi istituzionali. Per entrare in Europa si fissano dei parametri severi ma una volta entrati non esiste meccanismo che possa mettere in dubbio lo status di paese membro. Neppure di fronte a derive che vanno contro lo spirito e la lettera dei Trattati istitutivi e della Convenzione europea sui diritti dell'uomo. Non a caso, anche il Consiglio d'Europa, custode della Convenzione, è molto preoccupato da questi rigurgiti tanto da incaricare un gruppo di personalità europee, di cui faccio parte, di redigere un rapporto sul tema della convivenza in Europa nel 21mo secolo, rapporto che presenteremo tra un paio di settimane".

Il rafforzamento di formazioni politiche euroscettiche condiziona le politiche dei singoli Stati. La Ue può resistere a queste singole spinte disgregatrici?

"Solo se troverà la forza di rilanciare subito la sua azione in maniera da evitare che i microinteressi nazionali o sub-nazionali diventino egemoni nel processo politico europeo. Con il Partito Radicale Nonviolento da anni sostengo che i nazionalismi, l'Europa delle patrie, rischiano di determinare la fine non solo della patria europea, ma delle patrie stesse. E' ora di tornare al progetto dei padri fondatori, abbandonando per sempre l'idea antistorica dell'Europa dei piccoli Stati-nazione.

continua http://www.radicali.it/rassegna-stampa/int-bonino-vittima-dei-nemici-politici-ma-ue-si-fa-anche-male-da-s

Francesco D., Bologna Commentatore certificato 23.04.11 09:05| 
 |
Rispondi al commento

HAIL EUROPA.

"Sento un vento forte, duro, insidioso, che spira in Europa. Arriva da tutti punti della Rosa dei Venti. "

Si,Beppe!

È IL VENTO DEL FUTURO,ENTRA DAL NASO E ESCE DA CXLO!!!

Si,perché ogni idea malsana sulla pacifica e sana convivenza tra esseri umani,altro non è che un pensiero che dalla testa attraversa tutto il corpo per essere poi espulso dal punto d'uscita delle stronzate!

La deriva razzista è alimentata dall'incapacità,forse voluta,dei "pensatori politici" del mondo.

Scontri e morti ovunque,sangue sparso in ogni angolo della terra,ma in nome di chi,di che cosa???

FORSE È ORA DI FARE "RETE" CON L'EUROPA!!!

È da un po' che ti dico anche questo,'sta caxxo de rete servirà a qualcosa?

Ci sono cose che Nando non può fare,per tutto il resto c' è Beppecard!

Buon ante Pasqua a tutti.

Nando Seduto(WC)da Roma.


Nando. Meliconi (in arte l'americano) Commentatore certificato 23.04.11 08:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

PASQUA DI RESURREZIONE

Caino è uscito da poco,
è andato col trattore
a prendere suo fratello nei campi;
torneranno presto.
Eccoli che arrivano,
giusto per l’ora del desco,
stasera forse si cenerà in orario…
guardate quanta frutta che portano!

Vittima alla vittima
carnefice al carnefice…
nessuna più confusione
o pretesa miscellanea
di complicità fra i ruoli.
Le vittime e i loro parenti
non più sbeffeggiati:
oltre il danno la beffa, mai più.

L’arrogante è rimesso al suo posto.

L’arte agli artisti
e a chi la sa apprezzare.

Egli può dire di star bene
senza dover temere per questo
di incappare in rovinose parole
di distruzione e maleficio.
L’amore lasciato all’amore…
romanticismo e speranza
hanno preso posto fra i banchi.
Sguardi bassi
soltanto per cogliere la vista
di un fiore, una foglia
un filo d’erba.

Elemosina e carità
sono un ricordo.

Il cane nella chiesa
staccato dal gruppo di fedeli,
dalla navata centrale scodinzola soddisfatto
all’omelia del prete.


(Aprile – 2002)

P. S. Non sarebbe meglio di tutte le ingiustizie, tutte le barzellette a-umane di Berlusconi e la disperazione inascoltata di troppi?

B. P. (vuol dire "Buona Pasqua", ma lo dico piano perché oggi c'è da vergognarsi o da essere denunciati)

-Barlow

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.04.11 08:45| 
 |
Rispondi al commento

A VIK


Hanno ucciso tutti
Hanno ucciso tutti
hanno ucciso tutti i minareti
e le dolci campane
uccise le pianure e la spiaggia snella
ucciso l'amore e i destrieri tutti, hanno ucciso il nitrito.
Per te sia buono il mattino.
Non ti hanno conosciuto
non ti hanno conosciuto fiume straripante di gigli
e bellezza di un tralcio sulla porta del giorno
e delicato stillare di corda
e canto di fiumi, di fiori e di amore bello.
Per te sia buono il mattino.
Non hanno conosciuto un paese che vola su ala di farfalla
e il richiamo di una coppia di uccelli all'alba lontana
e una bambina triste
per un sogno semplice e buono
che un caccia ha scaraventato nella terra dell'impossibile.
Per te sia buono il mattino.
No, loro non hanno amato la terra che tu hai amato
intontiti da alberi e ruscelli sopra gli alberi
non hanno visto i fiori sopravvissuti al bombardamento
che gioiosi traboccano e svettano come palme.
Non hanno conosciuto Gerusalemmela Galilea
nei loro cuori non c'è appuntamento con un'onda e una poesia
con i soli di dio nell'uva di Hebron,
non sono innamorati degli alberi con cui tu hai parlato
non hanno conosciuto la luna che tu hai abbracciato
non hanno custodito la speranza che tu hai accarezzato
la loro notte non si espone al sole
alla nobile gioia.
Che cosa diremo a questo sole che attraversa i nostri nomi?
Che cosa diremo al nostro mare?
Che cosa diremo a noi stessi? Ai nostri piccoli?
Alla nostra lunga dura notte?
Dormi! Tutta questa morte basta
a farli morire tutti di vergogna e di sconcezza.
Dormi bel bambino.

di Ibrahim Nasrallah


anib roma Commentatore certificato 23.04.11 08:45| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

un caro augurio di buona Pasqua a tutti!

"CON LA PACE SI VINCE SEMPRE"

https://mail.google.com/mail/?ui=2&ik=5b84ab5f64&view=att&th=12f77890129ceb58&attid=0.1&disp=inline&realattid=55bce5f46tre1tre6527_0.1&zw

viviana v., Bologna Commentatore certificato 23.04.11 08:41| 
 |
Rispondi al commento

"Repetita iuvant"

l'igiene, figlioli!
mi raccomando, l'giene del blog.

vai con il disinfettante CLICK!

è gratis e non ha effetti collaterali.


Non sono i razzismi il problema ma l'EUROPA di per se. E voglio vedere se avrai le palle di riportare questa notizia a caratteri cubitali:

http://www.youtube.com/watch?v=jup3C2h47Nk&feature=player_embedded

L'EU innalza i limiti minimi di radioattività per poter importare merci dal Giappone. Ora dimmi a CHI serve un'Europa Unita come questa. Prodi, Goldman e soci saranno pur contenti ma la gente NO. Per questo idioti estremisti come Le Pen hanno poi vita facile. Grazie anche a persone come te che sostengono che Obama sia stato eletto e finanziato da internet: complimenti, informazione corretta.

Beppe, Beppe 23.04.11 07:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mussolini o goebels li facevano una pippa a questi delinquenti della ultra destra italiana

a Milano si parla solo di questo "pregiudicato" ex sindaco lassini della moratti e della santanche

tutto un brodino per fare passare il mensaggio che lei la squadrata fa pulizia in suo partito dei ladri

ma intanto non si parla dal dissastro milanes dopo 25 anni delle destre

una città griggia dallo inquinamento
non si parla che qui si muore grazie a suo ECOPASS .... si paghi non inquini clave di sol da questi NEOLIBERISTI che hanno riempito la citta di telecamere e autovelox

MILANO DEVE CAMBIARE! Mattia Calisse un ragazzino di 20 anni da solo contro questi DINOSAURI delle destre


in tanto tutti parlano di un lassini che è uscito da san vittore

NESSUNO PARLA DI MATTIA CALISSE

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.04.11 07:45| 
 |
Rispondi al commento

Brunetta e Gelmini, l'idiozia al quadrato!

I due dementi hanno avuto la faccia di dichiarare congiunti (si vede che le facce da culo vengono meglio in coppia) che il 9 di maggio tutte le scuole, tutte le 14.000 scuole italiane, ossia 40.000 edifici scolastici SARANNO DOTATE DI IMPIANTO WI FI!

Va bene essere idioti ma qui si rischia il linciaggio!
Dunque le scuole italiane non hanno scale di sicurezza, molte sono pericolanti e coi calcinacci che cadono dai soffitti o le palestre inagibili, La metà ha un impianto elettrico arretrato e nessuna norma antincendio, il 42% non ha porte antipanico, il 30 presenta crolli di intonaco, il 53% è privo del certificato di agibilità statica, al 52% manca il certificato di agibilità igienico sanitaria, il 64% quello di prevenzione incendi. Le uscite di emergenza sono assenti e molte hanno ancora l'amianto nei soffitti! Mancano di sussidi scolastici, gessi, carta, carta igienica, detersivi...
..ma di cosa di preoccupano questi due cazzo di Ministri???? DELL'IMPIANTO WI FI!!!???
Al più, se la scuola va a puttana la trasformeremo in discoteca!!
E a quando il palo della lap dance?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 23.04.11 07:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

luttazzi.it

1. "Pedofilia, il problema sono i gay." È bufera per le parole di Bertone (ilgiornale.it 14 apr 2010)
2. Gay e pedofilia, il Vaticano: "Bertone parlava della Chiesa." (corriere.it 14 apr 2010)
3. Il teologo David Berger: "Il Papa è gay e lo sanno tutti" (paperblog.com 18 apr 2011/Gennaro Carbone)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 23.04.11 07:20| 
 |
Rispondi al commento

luttazzi.it

Il PdL modifica l'articolo 1 della Costituzione: "L'Italia è la nipote di Mubarak." (Eugenio Iodice)

Il Consiglio dei Ministri ha approvato una norma che toglierà alla scuola 13 miliardi in 3 anni. I bambini dovranno portarsi i maestri da casa. (Alfonso Biondi)
.
Napoli. Scoperto un mausoleo romano sotto i rifiuti. Secondo gli archeologi potrebbe risalire all'epoca dell'ultimo ritiro della spazzatura. (Davide Rossi)
.
Allarme per i pasti mordi e fuggi: 8 minuti per un pranzo in piedi. E se non finisci in tempo Marchionne se ne va all'estero. (sergio marinelli)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 23.04.11 07:19| 
 |
Rispondi al commento

? Ma perché colpire Lassini quando Berlusconi ha detto:
“Devo liberare il paese dai giudici. La magistratura in Italia è un cancro, una metastasi. Abbiamo avuto le Brigate Rosse che usavano i mitra, ma certi pubblici ministeri sono peggiori perché usano il potere giudiziario, sono più pericolosi per la democrazia”.
Come al solito si punisce l’esecutore ma mai il mandante o l’utilizzatore finale.
Tutti quei berlusconiani che si sono scandalizzati su Lassini cosa pensavano? Che il Berlusconi che ingiuria la magistratura fosse un sosia?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 23.04.11 07:18| 
 |
Rispondi al commento

da "il giornale":
i sindacati affamano i pellegrini,, perchè i negozi sono chiusi, il giorno della beatificazione.

non una parola sul fatto che i "pellegri" sono rapinati dagli albergatori e dagli affitta cam,ere, che gli offrono a pressi da grand hotel una cameetta da ostello.

il giornale, come al solito, si presenta come quello che è, cioè carta igienica .

BUONGIORNO, SBULLONATO POPOLO!

piove, governo nano.
il mio più caloroso vaffanculo ai trolletti spastico-leghisti.

il Mandi Commentatore certificato 23.04.11 07:16| 
 |
Rispondi al commento

Uno si chiede come mai attacchiamo tanto Berlusconi
Lo dice uno studio medico
Inveire e imprecare contro ciò che ti colpisce lenisce il dolore

viviana v., Bologna Commentatore certificato 23.04.11 07:12| 
 |
Rispondi al commento

luttazzi.it

Il Pdl propone una piccola modifica all'art. 1 della Costituzione:"L'Italia è una repubblica democratica fondata su un Cavaliere del lavoro". (Andrea Caputo)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 23.04.11 07:10| 
 |
Rispondi al commento

caneliberonline.blogspot.com

venerdì 22 aprile 2011
LA SOLITUDINE DEL POTERE - LETTERA APERTA A SILVIO BERLUSCONI –

Caneliberonline 23.04.11 04:02| 
 |
Rispondi al commento

Prima che arriva l'inferno
http://www.youtube.com/watch?v=Qk7MgswdqjU


presentata al festival della mezogna squalificata

il cantante FRATTINI ha il passoporto ISRAELIANO

ed a un festival italiano ci vuole il passaporto italiano

http://www.youtube.com/watch?v=NBgI_QWgXaI

saViano' traVaglio'la prostituzion

vestita da corruzion

la television endemol

mondador

ZIO-M ZIO-M

http://www.youtube.com/watch?v=nHQvSKtPqAM

L'occupazion veriZon autoZon ariZon

http://www.youtube.com/watch?v=e-Fkl0wQEWY

sangue e petrol

saViano' traVaglio'

gaglioffi nei salotti

della television

heSS espreSS

s-HELL Sun-OcO

citgo eXXon

K-mart K-angOOro espreSS

KKK

lo plagio'6o6a6ola

ZIO-M ZIO-M

http://www.youtube.com/watch?v=v2B853-vjfo&feature=related

aipac bilderberg

lu razzism lu nazism

la distruzion dell'umanite

lo strozzinagg di banK

l'oppression delle nazion

con il cappio alla gol

ZIO-M ZIO-M

http://www.youtube.com/watch?v=HnAmozGWV7s&feature=related

nuove BOMB droni

uranio impoverit

fosfor bianc l'uranio

l'IRAN e VENEZUELA'

http://www.youtube.com/watch?v=6Qy0PSC_6i8

Armando Di Napoli, arzano Commentatore certificato 23.04.11 02:09| 
 |
Rispondi al commento

In questa pagina si possono vedere dozzine di modi confliggenti di travisare i problemi . E sopratutto la maleducazione di buttare tutto in volgarita' e cattiveria , occupando uno spazio tra i piu' adatti a incontrarsi e concordare una reazione . Nel contempo , buona parte del mondo perde molto velocemente pezzi di Etica . Senza Etica , non ha senso esistere . Siete proprio cosi' confusi da non capire che bisogna cercare di unirsi su valori sani ? Non riuscite proprio a capire quali sono i valori sani ? Che forma di potere occorre per obbligarvi a capire ? Quale ne sarebbe il prezzo ? Dove andrete da soli ? Cosa lascerete a me per dare un senso alla vita ?

Marco Schanzer 23.04.11 02:03| 
 |
Rispondi al commento

Si fa notare che nel comunismo non sta scritto da nessuna parte che bisogna rubare - uccidere - deviare le menti e i popoli (mangiare i bambini) - accapparrarsi piu potere possibile a discapito degli altri ......... ecc. ecc. ecc.
Queste sono cose tutte scritte nel manuale della plutocrazia e della oligarchia.
Le ideologie sono le ideologie e non possono tradire nessuno perche sono come sono scritte , quindi o ti piacciono o non ti piacciono , solo le persone possono tradiere le altre persone , mi par assai stupido giudicare una ideologia da come si comportano i suoi rappresentanti , ma bisognerebbe giudicare i rapresentanti da come portano avanti una ideologia che tutto sommato non ci dispiace . Socialismo e comunismo non sono state giudicate per quello che erano e le loro possibilita di evoluzione , ma i piu hanno giudicato queste ideologie guardando come si comportavano i rapresentanti che le sostenevano ( assai sbagliato direi )(se dico di essere comunista ma mi comporto da plutocratico che saro mai? e sopprattuto il comunismo e plutocrazia ? IO direi di no , ma direi anche che il plutocratico che si è fatto strada con in spalla la bandiera di una ideologia che non gli apparteneva vada giudicato per quello che è e non per quello che vuol sembrare) Ricordate ke la centrale di Fukushima e saltata, per ammissione dei vari enti preposti all'inchiesta, per colpa della negligenza di chi doveva disporre fondi per la manutenzione e il mantenimento in sicurezza dell'impianto che è privato ( di una S.P.A. ).......quindi il colpevole è chi ci ha guadagnato .......un plutocratico parassita della societa a cui non interessa nulla della vita delle altre persone . Volete pensarla diversamente da cosi?.....fate pure , ma scusate ,mi spiace tanto dirlo ma la verita è questa.....invariabilmente........tutte le parole e i discorsi vengono smentiti dai fatti e dalle azioni delle persone coinvolte . Tristemente Saluti

Christian v., Ravenna Commentatore certificato 23.04.11 01:46| 
 |
Rispondi al commento

L'idea dell'Europa era GRANDIOSA!
La sua realizzazione è stata lenta, qualche paese (la Gran Bretagna soprattutto) è entrata nella comunità per frenare.
Quello che è stato fatto ha guardato poco ai cittadini e molto alle banche.
Ma siamo sicuri che sia veramente tutto questo schifo?
Non sarà che invece di buttare tutto sarebbe meglio cercare di migliorarla?
Proviamo a chiederci a chi farebbe piacere se il progetto di formare dei veri Stati Uniti d'Europa fallisse. Oppure, il che è lo stesso, a chi potrebbero dare fastidio se invece si facessero.

A chi giovano tutti questi nazionalismi?

Obbie D. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.04.11 01:32| 
 |
Rispondi al commento

Credo che la 'profezia' vichiana, spesso ricorrente nei corsi e ricorsi del divenire umano (che purtroppo si riattorciglia su sè stesso, senza mezza idea o voglia o luce di uscita), sia poco applicabile, fattibile, nella riproposizione odierna di uno Stato forte in versione totalitaria e belligerante (pur che l'aere, come sottolinea Grillo, sia decisamente grigio-nero e maleodorante). I troppi interessi economici che legano le varie leaderships europee e planetarie (anche in giorni grami e affamati come i presenti), e infinitamente minori al contesto che generò camicie brune e lagher, dominano e regolano tutti gli interventi dei G4 o G5 realmente attrezzati per una paragonibile dittatura tendente allo sterminio. Solo Stati al momento 'minori', nutriti non dal dio danaro ma da altri vari fermenti, crescendo e coltivando analoghi partners atomicamente dotati, potrebbero generare conflitti bellici di coinvolgimento mondiale (comunque mai dittature, che peraltro in consistenza minore esistono in vari angoli del mondo e sono adeguatamente 'monitorate'). Certo, in un eventuale giochino alla grande bomba, ora - a differenza di ogni passato, almeno post big bang - i reduci sarebbero davvero pochi

homofaber 23.04.11 01:29| 
 |
Rispondi al commento

Mio fratello che guardi il mondo (ivano fossati)

Mio fratello che guardi il mondo
e il mondo non somiglia a te
mio fratello che guardi il cielo
e il cielo non ti guarda.

Se c'è una strada sotto il mare
prima o poi ci troverà
se non c'è strada dentro al cuore degli altri
prima o poi si traccerà.

Sono nato e ho lavorato in ogni paese
e ho difeso con fatica la mia dignità
Sono nato e sono morto in ogni paese
e ho camminato in ogni strada del mondo che vedi.

Mio fratello che guardi il mondo
e il mondo non somiglia a te
mio fratello che guardi il cielo
e il cielo non ti guarda.

Se c'è una strada sotto il mare
prima o poi ci troverà
se non c'è strada dentro al cuore degli altri
prima o poi si traccerà.


liliana g., roma Commentatore certificato 23.04.11 01:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

S_BANDA_TI EUROPEI
di tutto il mondo...

U.N.I.T.E.V.I.

o in alternativa
ANDATE AFFANCULO.


Cosa significa
essere e.u.r.o.p.e.i.s.t.i

quando l'unica cosa
che facciamo girare
(a parte le balle)

E' SEMPRE LA MONETA
per i ricchi banchieri?


Se uno dice Stati Uniti
NON PENSA ALL'EUROPA
pensa all'America.

Questa è
la grande differenza.

NON FACCIAMO PAURA A NESSUNO
e i Cinesi aspettano
il nostro cadavere.

Saluti



Domanda.
ma veramente esiste una cosa chiamata EUROPA?
e se esiste ..ma dov'e'??
O esistono solo delle banconote chiamate euro?

jessica furbitt (jessicafurbitt), milano Commentatore certificato 23.04.11 00:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sarà una mia impressione, ma a me sembra che gran parte delle democrazie europee abbiano anticorpi ben funzionanti contro queste derive. il padre di cotanta figlia ha avuto la sua brava fiammata qualche tempo fa, ma alla fine non è arrivato a mettere le mani nella stanza dei bottoni.
haider in austria è stato elegantemente suicidato.
è solo qui da noi che certi ceffi arrivano al governo

liliana g., roma Commentatore certificato 23.04.11 00:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.

Lunedi sera Mattia sarà ospite alla trasmissione televisiva l'Infedele di Gad Lerner. Fate sentire qui la vostra voce, proponendo spunti, temi e suggerimenti da portare in trasmissione.

LUNEDI 25 APRILE L'INFEDELE

Cosa succede nella destra milanese che si divide sul fronte giustizia? Pisapia sfida la Moratti, e per la prima volta da vent’anni l’esito è incerto nella roccaforte di Belusconi. La Milano dei clan affaristici e delle disuguaglianze, la Milano che fa scintille col suo arcivescovo e i suoi giudici, tra veleni e speranze, torna laboratorio della politica nazionale.

Lunedì alle 21 e 10 a L’Infedele duello al Nord con Roberto D’Alimonte, Giuliano Pisapia, Manfredi Palmeri, Gianpiero Cantoni, Chiara Beria d’Argentine, Alessandro Sallusti, Mattia Calise, Tiziana Maiolo.


https://www.facebook.com/M5SMilano?sk=wall


Beh io sicuramente non sono di Destra!!
ma neanche di Sinistra!!
ma piu' che altro non sono ANARCHICO!!! e poi molti di quelli che scrivono che e' meglio l'anarchia che una destra o sinistra qual si voglia si vadano a leggere su wikipedia che vuol dire anarchia, ma stiamo scherzando?? poveri noi!!

Alessandro Leoni 23.04.11 00:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

« Anche se seguito a produrre opere nelle quali si potranno ritrovare difetti, volendole considerare con occhio critico, esse avranno una vita propria e una ragione d'essere che supereranno i loro difetti, soprattutto per coloro che sapranno apprezzarne il carattere e lo spirito. Non mi lascerò incantare facilmente, come si crede, nonostante tutti i miei errori. So perfettamente quale scopo perseguo; e sono fermamente convinto di essere, nonostante tutto, sulla buona strada, quando voglio dipingere ciò che sento e sento ciò che dipingo, per preoccuparmi di quello che gli altri dicono di me. Tuttavia, a volte questo mi avvelena la vita, e credo che molto probabilmente più d'uno rimpiangerà un giorno quello che ha detto di me e di avermi ricoperto di ostilità e di indifferenza. Io paro i colpi isolandomi, al punto che non vedo letteralmente più nessuno »

Vincent Van Gogh.
Il Matto dei Matti.

Buonanotte...

enrico w., novara Commentatore certificato 23.04.11 00:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL NUMERO 2 DEL CNR: QUESTA E' L'ITALIA CHE CONTA!

"Messina punita per ateismo Varsavia per gli aborti"

De Mattei, numero due del Cnr, insiste sulla tesi della vendetta. "Il sisma del 1908 fu una punizione divina". Ma stavolta arriva anche una risposta del Vaticano di MARCO PASQUA
Il terremoto che nel 1908 distrusse Messina e Reggio è stato un segno di una punizione divina, nei confronti di una città profana. La distruzione di Varsavia, durante la seconda Guerra Mondiale, è da attribuirsi, invece, agli aborti che "si commettevano" nella capitale polacca. Roberto De Mattei, 1 il contestato vice-presidente del Cnr (la petizione on-line per le sue dimissioni ha superato quota 14mila adesioni) torna a riproporre una rilettura della Storia in chiave rigorosamente cristiana. E così, dopo aver sostenuto che il terremoto in Giappone è da considerarsi un "segno della bontà di Dio", e che la caduta dell'Impero romano fu causata dagli omosessuali, propone una reinterpretazione dei drammatici eventi che scossero la città siciliana all'inizio del Novecento.

Il numero due dell'ente di ricerca italiano - grazie alla nomina dei ministri Moratti prima, e Gelmini poi 2- parla durante la trasmissione "Radici Cristiane", condotta su Radio Maria, e andata in onda il 20 aprile scorso. Memore delle polemiche che hanno fatto seguito al suo ultimo intervento si rivolge, in apertura di trasmissione, ai "signori ateisti e alle lobby mediatiche che con tanta attenzione" lo seguono e che lo hanno attaccato, fino a chiederne le dimissioni. "In
questa trasmissione - dice - non ho mai parlato a nome del Cnr, e non vi ho mai fatto riferimento. Anche oggi parlo come cattolico e come uomo libero".

http://www.repubblica.it/cronaca/2011/04/22/news/de_mattei_insiste-15267235/?ref=HREC1-3

GUARDA IL VIDEO

http://tv.repubblica.it/copertina/de-mattei-cnr-insiste-terremoto-messina-fu-punizione-divina/66889?video


e casapound?

ALEZ A. Commentatore certificato 23.04.11 00:08| 
 |
Rispondi al commento

La democrazia si crea con le idee. La libertà con le azioni (alberto carosi, ndr).

Come diceva quell'altro...: QUANTO MANCAAAAAA!!??

alberto carosi, ascoli piceno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.04.11 00:07| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me ci sono degli istinti naturali che tutti gli esseri viventi hanno compresi gli uomini.

uno di questi istinti è la protezione del proprio territorio.

Ovviamente siamo uomini e abbiamo maggiore capacità razionale di altri esseri viventi ma purtroppo molti si dimenticano che occorre il giusto equilibrio in tutto e perciò ci sarà quello che dice:

"l'ospitalità è sacra!"

e quell'altro che dice:

"fuori dalle balle!"

la erità è che entrambe le posizioni sono estremiste e come tutti gli estremismi sono contronatura.

probabilmente avrebbe piu senso dire:

"l'ospitalità è sacra ma l'ospite è come il pesce che dopo 3 giorni puzza"

ovviamente quello che li vorrebbe fuori dalle balle non vuol sentir parlare di ospitalità manco per 3 giorni e l'altro vorrebbe una ospitalità infinita e così finisce che quelli che stanno nel mezzo cioè quelli che possidono la virtù di non andare contro natura scontentano tutti e non riescono a far valere le proprie ragioni.

Secondo me se c'è il razzismo in europa è proprio peché in passato sono state fatte passare idee che in verità al popolo non andavano bene ma che una certa elite politicoburocratico ha voluto imporre contro al comune senso della giustizia popolare.

Ecco perché secondo me quando si prendono decisioni di quel tipo cioè che riguardano le migrazioni di genti occorre sempre fare dei referendum e non delle leggi ordinarie.

bruno bassi 23.04.11 00:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E se domattina,alzandoci dal letto scoprissimo che tutta questa merda in cui stiamo vivendo è stato soltanto un brutto incubo collettivo?

Gino B. Commentatore certificato 22.04.11 23:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

è tanto tempo che non scrivo..ma ti seguo sempre ;)
ciao puccio.
uno in più

mario guarcello (el_rubio_loco), Saturno Commentatore certificato 22.04.11 23:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma se non funziona un cazzo di rione, un cazzo di quartiere, di comune, di regione....
figuriamoci se puo' funzionare l'europa o addirittura il mondo globalizzato...

...conosciamo tutti i cazzi di luoghi distanti e non sappiamo cosa succede sottocasa,
...conosciamo la vita dell'elittè i problemi di altri popoli e non sappiamo chi è il nostro vicino,
in tv ci informano sulla borsa sui traffici esteri e e poi per strada non sappiamo più di chi fidarci e di come tirare avanti..

personalmente non me ne fotte nulla dell'inglese e non mi interessa nemmeno confrontarmi con altri popoli lontani per ovvie ragioni...

io credo sia necessario
a)ogni popolo a casa propria cercando di valorizzare le proprie risorse o comunque farsi aiutare nel proprio territorio..
b) bisogna che certi popoli si diano una calmata e smettano di procreare come dei conigli...
c)cambiare concretamente il sistema economico internazionale e prima ancora i sistemi economici di ogni paese, perchè l'ingiustizia più grande non sono le guerre ma lo squilibrio economico legalizzato tra ricco e povero..

signori, il gioco del monopoli è giunto al termine e adesso chi ha vinto non vuole più ricominciare a giocare


La madre alla figlia:
"Usa bene la vulva che ci facciamo la volvo!" extraordinaria! (le conseguenze del berlusconismo?)

marco aurelio, reggio emilia Commentatore certificato 22.04.11 23:38| 
 |
Rispondi al commento

Toh, il mostro non ha fatto nulla

"Genchi ha spiato 350 mila persone", dicevano in coro i politici e la stampa. La Procura di Roma ha indagato ma ha concluso che le accuse erano infondate. Eppure nessuno gli chiede scusa.

Il 24 gennaio 2009 Silvio Berlusconi, presidente del Consiglio, annuncia a reti unificate: "Sta per scoppiare uno scandalo enorme, il più grande della storia della repubblica: c'è un signore che ha spiato 350 mila persone". Il signore in questione è Gioacchino Genchi, vicequestore di polizia, da vent'anni consulente informatico di procure, tribunali e corti d'Assise per quasi tutte le più delicate indagini e processi di mafia. Il suo lavoro consiste nell'incrociare intercettazioni e tabulati telefonici disposti e acquisiti dalla magistratura per stabilire chi, quando, dove e possibilmente perché ha rapporti con criminali. Dunque Genchi non ha mai intercettato una mosca in vita sua.
...omissis... che consiglio di leggere

Per Genchi, silenzio di tomba. Ecco: una classe politica e giornalistica che fa cose del genere è, essa sì, «il più grande scandalo della storia della Repubblica».
Marco Travaglio (L'Espresso, 22 aprile 2011)

http://www.19luglio1992.com/index.php?option=com_content&view=article&id=4200&catid=20&Itemid=43

maria . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.04.11 23:36| 
 |
Rispondi al commento

CAPORETTO 2008+3
Tramonti a Nordest


Tè pareva..

Per il 2008 dovrebbe valere lo stesso, e nel 2012 dopo le banche, potrebbero fallire gli Stati.

---------------------------------

Sempre dopo.

epe pepe 22.04.11 23:31| 
 |
Rispondi al commento

Fiat al 46% di Chrysler. Tutta finanza, peccato manchino le auto


Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell' autore e non necessariamente rappresenta la linea editoriale di Wall Street Italia, che rimane autonoma e indipendente.

Alla fine lo ha ammesso perfino lui, Sergio Marchionne. "Gli accordi su Chrysler risalgono al 2009 e non vedo perché dovremmo pagare un premio per qualcosa che abbiamo contribuito in modo determinante a rilanciare", ha detto ieri il gran capo di Fiat rispondendo alle domande degli analisti.

Traduzione: quel 16 per cento di Chrysler comprato per soli 875 milioni di euro (1,27 miliardi di dollari) è davvero un affarone, ma due anni fa nessuno avrebbe pensato che il gruppo americano si sarebbe ripreso dal disastro tanto in fretta. Quindi, fa capire il numero uno del Lingotto, siamo stati bravi due volte. Bravi a strappare le migliori condizioni contrattuali. E bravi a rilanciare un'azienda fallita e fuori mercato. In effetti, con l'operazione appena annunciata, Marchionne conferma le sue straordinarie capacità di negoziatore. Un giocatore di poker capace, quando è il caso, anche di bluffare alla grande.

Il manager col maglione nero, però, non dice tutto. Non spiega, per esempio, perchè a Torino hanno deciso di accelerare i tempi della scalata alla Chrysler. Nella tabella di marcia inizialmente accreditata dai vertici Fiat l'acquisto del 16 per cento sarebbe dovuto avvenire nella seconda metà del 2011, se non addirittura all'inizio del 2012. E invece l'accordo annunciato prevede che l'affare venga concluso a fine giugno.

Perché tanta fretta di siglare il contratto? Semplice, perché tra qualche mese il 16 per cento di Chrysler sarebbe costato molto di più. Infatti, i conti dell'azienda americana stanno migliorando a gran velocità e quindi anche il suo valore di mercato.

CONTINUA

http://www.wallstreetitalia.com/article.aspx?IdPage=1117761

Max Stirner Commentatore certificato 22.04.11 23:28| 
 |
Rispondi al commento

Lo Stato dovrà fallire,ma è già fallito manca solo la dichiarazione, firmata dai giudici cittadini. I cittadini ormai l'unica strada che intravedono, è quella di impossessarsi del proprio comune, marcandoli comuni a 5 stelle.
Questo è l'unico tentativo, per poi successivamente salvare lo stato.Bisogna ripartire dal basso.

paolo gagliano 22.04.11 23:27| 
 |
Rispondi al commento

Si fa notare che nel comunismo non sta scritto da nessuna parte che bisogna rubare - uccidere - deviare le menti e i popoli (mangiare i bambini) - accapparrarsi piu potere possibile a discapito degli altri ......... ecc. ecc. ecc.
Queste sono cose tutte scritte nel manuale della plutocrazia e della oligarchia.
Le ideologie sono le ideologie e non possono tradire nessuno perche sono come sono scritte , quindi o ti piacciono o non ti piacciono , solo le persone possono tradiere le altre persone , mi par assai stupido giudicare una ideologia da come si comportano i suoi rappresentanti , ma bisognerebbe giudicare i rapresentanti da come portano avanti una ideologia che tutto sommato non ci dispiace . Socialismo e comunismo non sono state giudicate per quello che erano e le loro possibilita di evoluzione , ma i piu hanno giudicato queste ideologie guardando come si comportavano i rapresentanti che le sostenevano ( assai sbagliato direi )(se dico di essere comunista ma mi comporto da plutocratico che saro mai? e sopprattuto il comunismo e plutocrazia ? IO direi di no , ma direi anche che il plutocratico che si è fatto strada con in spalla la bandiera di una ideologia che non gli apparteneva vada giudicato per quello che è e non per quello che vuol sembrare) Ricordate ke la centrale di Fukushima e saltata, per ammissione dei vari enti preposti all'inchiesta, per colpa della negligenza di chi doveva disporre fondi per la manutenzione e il mantenimento in sicurezza dell'impianto che è privato ( di una S.P.A. ).......quindi il colpevole è chi ci ha guadagnato .......un plutocratico parassita della societa a cui non interessa nulla della vita delle altre persone . Volete pensarla diversamente da cosi.....fate pure , ma scusate ,mi spiace tanto dirlo ma la verita è questa.....invariabilmente........tutte le parole e i discorsi vengono smentiti dai fatti e dalle azioni delle persone coinvolte . Tristemente Saluti

Christian v., Ravenna Commentatore certificato 22.04.11 23:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Settimana nazionale della democrazia diretta – 23 maggio - 2 giugno 2011”

Nove associazioni (Il Comitato Cittadino Democrazia Diretta, i Democratici Diretti, l' Iniziativa per più democrazia (Bolzano), i Movimenti Civici Sicilia, l'Officina Democrazia, Più democrazia e partecipazione a Vicenza (Vicenza), Più democrazia Rovereto (Rovereto), la Rete Civica Italiana, la Rete dei cittadini), hanno deciso di dar vita alla “Settimana della democrazia diretta 2011” una campagna per migliorare la democrazia italiana e ricreare nei cittadini la coscienza del loro importante ruolo rispetto alle istituzioni. La Settimana avrà luogo dal 23 maggio al 2 giugno festa della Repubblica.

Lo scopo di questa iniziativa nazionale è quello di diffondere la conoscenza sugli strumenti di Democrazia Diretta che esistono e funzionano da molti decenni nel mondo e di ottenere concreti strumenti di partecipazione diretta dei cittadini alla politica comunale e regionale affinché possano aver voce in capitolo nella gestione delle loro comunità.

Le nove organizzazioni
- lanciano un appello ad aderire a questa iniziativa a tutti i gruppi locali, associazioni e Liste civiche che sono impegnati per migliorare concretamente la nostra società. Per avere più informazioni basta andare sul sito della Rete civica italiana (www.retecivicaitaliana.it) e cliccare sull'apposito flag (http://retecivicaitaliana.it/le-iniziative/democrazia-diretta/) dove si trovano anche gli indirizzi e-mail da contattare.
- concordano nell'affermare che la democrazia italiana, basata unicamente sulla democrazia rappresentativa, non può funzionare bene; essa va integrata con la democrazia diretta, ovvero con quegli strumenti che permettono ai cittadini di interagire con l'operato degli eletti e di esercitare concretamente la sovranità di cui si parla nel primo articolo della costituzione.

Roberto Brambilla 22.04.11 23:24| 
 |
Rispondi al commento

CINA: I PADRONI DEL MONDO SI COMPRANO IL 13% DEL DEBITO PUBBLICO ITALIANO

Mentre ci apprestiamo alle ennesime amministrative da strapaese e i conflitti istituzionali sono legge in un Paese senza più legge lo Stato cinese si compra il 13% del debito pubblico italiano.

(http://www.osservatorioasia.com/rassegna_stampa/Il%20Sole%2024%20Ore%20-%2021%20aprile%202011.pdf)

È quanto attesta oggi l’Osservatorio Asia presieduto dal professor Alberto Forchielli (diversi articoli in proposito sono apparsi sulla testata nazionale de Il Sole 24 Ore). Parliamo di 230 milioni di euro di BTP, CCT e BOT. Il 40% dei 1800 miliardi di debito pubblico italiano sono detenuti da soggetti esteri. La Cina è uno dei principali controllori del nostro debito. Pechino è da anni uno dei principali detentori anche del debito degli Stati Uniti. Ma per Pechino è più prudente diversificare gli investimenti visto che quelli nel debito statunitense risultano meno fruttuosi data l’aria di stagnazione americana. Il pacchetto cinese ha già acquisito titoli di Stato della Grecia, Spagna e Portogallo: i tre paesi più in crisi d’Europa. La volontà di investire in euro, moneta più forte del dollaro, bilancia la stentata ripresa della moneta statunitense e allarga la voglia di controllare i mercati occidentali che tanto sono “amati” dal governo cinese quanto fruttano all’economia del Paese asiatico. In particolar modo l’Italia. Negli ultimi 12 mesi la Cina ha esportato in Italia beni per 33 miliardi di dollari mentre ha importato per 14 miliardi.

Tra politica e mondo bancario nessuno sembra in grado di difendere i mercati occidentali. Anzi, ognuno fa per sé. Occorrerà che anche i singoli si affrettino ad uno sforzo di lucidità e non perdano tempo. Fare da soli preparandosi ai nuovi padroni che hanno già entrambi i piedi del nostro caro Stato-Paese.


http://www.antonioamorosi.it/2011/04/21/cina-i-padroni-del-mondo-si-comprano-il-13-del-debito-pubblico-italiano/


Perchè voi credete davvero che il popolo in un qualsivoglia stato avanzato abbia voce in capitolo?

E se vogliamo dirla tutta, non sono nè il nazionalismo, nè la democrazia in se a portare le nazioni sul baratro, è l'uomo stesso, le persone sbagliate nei posti sbagliati.

Italia docet.

Roberto Benedetti 22.04.11 23:14| 
 |
Rispondi al commento

Se tutti questi politici,prendessero una nave,x fare una crociera e la nave a sua volta affondasse,l'unica superstite sarebbe l'Italia.

Gino B. Commentatore certificato 22.04.11 23:13| 
 |
Rispondi al commento

Vincent aveva la cattiva Abitudine di camminare i Pensieri su di un Filo tortuoso e buttarli, giu', giu', come foglie Ingiallite al color dei Girasoli.
Vincent amava Predicare alle Formiche che in fila Indiana, rampicavan sul Tronco e le Aiutava ad andare Su, Su, come gocce d'Acqua che risalgon le Nubi a correr in Cielo.
Vincent piangeva le Donne ed i Derelitti su Tele che stendeva ai campi Crociati di Provence, il dì del Temporale a Morte di Kristo.
Vincent era un Pastore di pecore Matte e di rozza lanugine a ricoprir le Vergogne, Caprine prima di scender il Budello delle miniere , entro il Borinage.
Vincent, non Abitava i Mangiatori di Mais di Pontida, ma Impastava raucedine e biacca sulla trama di Patate e Mangiatori di un'Esistenza pesante e consumata.
Vincent amava gli Amori infelici, le vedove con Figli senza alcuna Corresponsione, come un Fiume che si Slarga un Varco nella Radura, fra rovine di Melma e Sassi.
Vincent, mise la Mente in un Cassetto e la Chiave lasciata ad Arles, chiuse il Cuore di una Prostituta, entro l'Orrore ed un Lobo Reciso, che non voleva piu' Ascoltare il Rumore, d'un Mondo di Burroni e Cipressi.
Vincent aveva una Rivoltella da Rivoltare, Corvi Rivoltanti.
Rivoltogli, Sparo' il suo Caldo Colore, ai Messaggeri di un mondo morente.

Vincent, scavo' con le Unghie il Costato e ne Trasse il Cuore.
Poi, a Piedi cammino' per Ore, di Giovedi', Venerdì, sino alla Locanda del Porcospino.
Preso un Chiodo dal Carpo, lo Ficco' alla Rosa , sulla Tavola Imbandita, al centro della Sala Osteria, Fuhreria.
Posto il Cuore a Bouquet, due Pennellate di Sangue e Fiele, Acqua ed Aceto, dipinse la sua Passione, a mezzo il Muro.

Vincent non è piu' Qui.
S'è Lui, Quello.
Che cercate fra i Morti...

Perchè Vincent non è solo un Van Gogh.
Suo fratello, si chiamava Theo.
Anche lui, un Vittorioso.
Eh, sì, Theo...
Theos, Theos, Khristos...

enrico w., novara Commentatore certificato 22.04.11 23:11| 
 |
Rispondi al commento

c'è, o meglio, ci dovrebbe essere, l'europa dei popoli, e poi c'è l'europa dei governi.
due mondi, due rette parallele destinate a non incontrarsi mai.
un pò come è successo per l'unificazione d'italia, ci sono avanguardie illuminate che segnano la strada, credendo in buona fede che le loro idee, i loro movimenti portino miglioramenti nella vita di tutti, poi c'è tutta la schiera dei profittatori nelle retrovie, gente che non crede a niente, se non al loro personale tornaconto, che sta a guardare e aspetta che passi la nuttata, o peggio veste i panni del più acceso rivoluzionario, pronto a prendere al balzo tutte le opportunità fornite dai nuovi eventi.
noi idealisti abbiamo creduto negli ideali europei, specie noi italiani che guardavamo con invidia a paesi vicini con più giustizia sociale, più benessere, meno ruberie.
abbiamo creduto che per osmosi, o forse per magia, la moneta buona degli altri cacciasse via quella
cattiva nostra.
purtroppo il processo si è bloccato sul nascere, e secondo me non è l'europa a risvegliare nazionalismi e fascismi, ma sono le destre salite al potere in questi anni ad aver condotto una guerra sotterranea all'idea stessa di europa, i cui principi fondanti sono diametralmente opposti a quelli delle destre.
e la più fulgida trovata in questo senso è stato il geniale cambio all'italiana 1 euro = 1000 lire

liliana g., roma Commentatore certificato 22.04.11 23:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Embè? Dove è il problema? Tanto nel 2012 c'è la fine del mondo e buonanotte, no?

Lucio Domizio (enobarbo) Commentatore certificato 22.04.11 23:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cero Beppe, questo articolo è allarmante.
Ho paura a leggerlo, sento come se mancasse la terra sotto i piedi, come se di botto il mondo, il tuo Stato crollasse.
Ho paura perchè chi governa l' Italia e l' Europa sta facendo dell' UE un' ente al pari dell'ONU... belle parole per un Mondo che ha troppi interessi per cambiare.
L'Europa si è fermata, c' è bisogno di farla ripartire, il suo sistema governativo è, secondo me, lontano dagli europei... La politica deve cambiare, la cultura deve cambiare: non basta più la moneta unica, la bandiera unica...l'Europa ha bisogno di un IDENTITA' unica.

L'EUROPA E' FATTA, ORA FACCIAMO GLI EUROPEI... prima che queste fazioni estremiste, che stanno risorgendo su vane antiche glorie, distuggano quello che con tanta fatica abbiamo costruito.

Massimiliano Fenga (mjöllnir), Montechiarugolo (PR) Commentatore certificato 22.04.11 23:02| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Van Rumpoy invece è stato eletto con regolari e democratiche elezioni vero? ;)

Skynyrd Lynyrd Commentatore certificato 22.04.11 22:59| 
 |
Rispondi al commento

“GETTA TUTTI I GIORNI UN PO’ DI MERDA NEL VENTILATORE MEDIATICO, ALLA FINE QUALCOSA RESTA”.

A quanto sembra l’allegra brigata dei “GIULLARI DI CORTE” è entrata in frenesia referendaria, dopo “LA LEGGE TRUFFA SULLA FINTA ABOLIZIONE DEL NUCLEARE”, ora ci provano pure con “L’ACQUA PUBBLICA”.

La loro tecnica è quella dei “MERCATI DI VACCHE”, giocare sempre al rialzo del prezzo ed esagerare, chiedi sempre di più di quanto sai che potrai ottenere, così potrai ottenere sempre qualcosa di più di quello che vale ciò che voi vendere al merlo di turno.

Se i “GIULLARI DI CORTE” hanno veramente avuto una folgorazione sulla via per Fukushima, sull’acqua pubblica e sul nucleare, perché semplicemente non lasciano che gli Italiani decidano sul da farsi con i referendum, alla fine avrebbero pure il plauso degli elettori, vi siete convertiti all’ultimo minuto alla volontà della maggioranza degli Italiani, ma pur sempre vi siete convertiti.

O questi ci vogliono fottere oltre alla possibilità di eleggere in parlamento chi ci pare, ridandoci il voto di preferenza, ora con questo furto con destrezza, ci voglio rubare anche il diritto di dire la nostra con i referendum.

“MALEDETTA, CENTRALE NUCLEARE KOMUNISTA DI FUKUSHIMA”, eravamo quasi riusciti a salvare “L’OMETTO D’HARDCORE” dai suoi processi, che ecco che sei arrivata tu, che in un solo botto hai risvegliato l’anima anti-nuclearista degli Italiani, ed ora c’è il pericolo reale, che gli Italiani vadano a votare in massa, ai referendum di giugno e si riesca a raggiungere il quorum e con essa sia travolta con una sonora scomunica dagli elettori, la roboante politica dei legittimi impedimenti per salvare premier e ministri dalle toghe rosse.

“METTI UN PO’ DI MIELE SULLA CARTA MOSCHICIDA, È PIÙ FACILE CHE UNA QUALCHE MOSCA VI RESTI APPICCICATA”.

Paolo R. Commentatore certificato 22.04.11 22:57| 
 |
Rispondi al commento

Cambiera' il simbolo, ma la bandiera e' sempre rossa.

50 STARS 13 STRIPES (we rule!) Commentatore certificato 22.04.11 22:49| 
 |
Rispondi al commento

contro i razzismi di tutta europa, quello del monsieur bruni,in primis
"mi hanno detto che le nostre vite non valgono un granche'/passano in un istante come appasssiscono le rose"(carla bruni)
http://www.youtube.com/watch?v=w4H-XvXZCck

bob ryder Commentatore certificato 22.04.11 22:46| 
 |
Rispondi al commento

Piuttosto che cantare"meno male che silvio c'è"canto faccetta nera x tutta la vita.

Gino B. Commentatore certificato 22.04.11 22:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siena, in occasione delle prossime amministrative, sarà il teatro di scontro dei POTERI FORTI italiani, di cui non sentiamo mai parlare e la segretezza è fondamentale. La battaglia è già iniziata.
Il Movimento Siena 5 Stelle rappresenta l'unica reale e LIBERA iniziativa politica composta di cittadini per i cittadini.
Serve il Vostro aiuto, bastano 10 secondi. Vai sulla nostra pagina Facebook:

http://www.facebook.com/pages/Movimento-Siena-5-Stelle/176495379061369

e clicca su "Mi Piace". Una campagna elettorale nuova, ecologica ed economica.

...perchè NOI NON PRENDIAMO CONTRIBUTI PUBBLICI !

Michele P., Siena Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.04.11 22:35| 
 |
Rispondi al commento

CHI LI FERMERA'?

Il panorama dipinto nel post è impressionante;
raffigura l'eterna lotta delle forze del Male
della violenza, dell'individualismo,
da sempre contrapposte alle forze del Bene
che pure esistono, anche se fanno meno notizia.

Questa contrapposizione è sempre esistita
perchè è innata nello spirito umano,
dalla notte dei tempi.

Mi viene in mente Quasimodo

"Quando il fratello disse all’altro fratello:
«Andiamo ai campi». E quell’eco fredda, tenace,
è giunta fino a te, dentro la tua giornata.

E a fermarli dovranno essere coloro
che sanno riconoscere la pericolosità
delle Anime prive di umanità,
coloro che aspirano a una società più giusta,
che sanno uscire dai meschini interessi
egoistici e individualistici,
coloro che sanno che il valore di un essere
umano non è nel suo conto in banca, nè nella
sua automobile, nè nelle sue proprietà o nel
suo abbigliamento ricercato.
Valori effimeri che lasceremo su questa terra.
A fermarli dovranno essere coloro che sanno che il valore di una persona
si misura col metro dell'altruismo e
della solidarietà.
A fermarli dovranno essere coloro che
volano alto, oltre il recinto del pollaio
oltre la dittatura della stupidità.

A fermarli dovranno essere coloro che si
riconoscono negli insegnamenti dei Grandi:
cito solo l'ultimo in ordine di tempo:
Vittorio Arrigoni:
Restiamo Umani!

Estrellita *. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.04.11 22:20| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

spero di riuscire a vedermi il film sulla terza guerra mondiale

domenico c., palmi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.04.11 22:19| 
 |
Rispondi al commento


Ogni favola è un gioco
che si fa con il tempo
ed è vera soltanto a metà
la puoi vivere tutta
in un solo momento
è una favola e non è realtà

Ogni favola è un gioco
che finisce se senti
tutti vissero felici e contenti
forse esiste da sempre
non importa l'età
perché è vera soltanto a metà!...

Ogni favola è un gioco
è una storia inventata
ed è vera soltanto a metà
e fa il giro del mondo
e chissà dov'è nata
è una favola, e non è realtà

Ogni favola è un gioco
se ti fermi a giocare
dopo un poco lasciala andare
non la puoi ritrovare
in nessuna città
perché è vera soltanto a metà!...

Universi sconosciuti, anni luce da esplorare
astronavi della mente, verso altre verità!

Ogni favola è un gioco
che si fa con il tempo
ed è vera soltanto a metà
la puoi vivere tutta
in un solo momento
è una favola e non è realtà!
Ogni favola è un gioco
se ti fermi a giocare
dopo un poco lasciala andare
non la puoi ritrovare
in nessuna città
perché è vera soltanto a metà!

Edoardo Bannato

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.04.11 22:12| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

L'errore è iniziale ed è stato fatto da questi uomini politici di bassa "lega" che abbiamo avuto ed abbiamo. Quando c'erano i primi sei stati fondatori non si è proceduto all'approvazione dello statuto unico della Comunità economica europea. Sei stati che avevano cultura e ideali simili. Non è stato approvato nei primi anni 50/60 e oggi si cerca di farlo con referendum ai singoli stati che puntualmente lo bocciano. Se ciò fosse stato fatto si sarebbe permesso lo stesso a tutti gli stati di entrare, oggi siamo ben 27, solo sottoscrivendo ed adeguandosi al primo trattato. Questa confusione, derivata dalla mancanza di certezze, porta solo a grandi incomprensioni tra gli europei e la C.E. risulta solo una grande macchina burocratica, ormai utile solo per la moneta unica.

paolo p 22.04.11 22:11| 
 |
Rispondi al commento

E' una vergogna che a pubblicizzare un prodotto come l'acqua con sciroppo presa dai comuni appenninici del centro italia , lasciandoli a volte senza , sia proprio la Cortellesi .
Con questa immagine schifata vi lascio a un'altra inutile serata .

ecco 22.04.11 22:11| 
 |
Rispondi al commento

Sempre sei grande Grillo

Roberto Venturi 22.04.11 22:05| 
 |
Rispondi al commento


BILANCIA DEI PAGAMENTI

http://www.bancaditalia.it/statistiche/SDDS/stat_rapp_est/bilancia_pag/bilpag_02_11/bilancia_pagamenti_feb_11.pdf

Dava il valore aggiunto di una nazione , tra i
crediti ( esportazioni ) e i debiti importazioni) suddivisa in varie poste.

Non si puo' all'infinito spendere piu' di quello che entra ; non si pagano gli interessi e si fallisce.

( 12 mesi terminanti in feb2011)
( milioni di euro )

conto corrente

MERCI - 53.857 importiamo piu' di quello che
esportiamo

SERVIZI -8.848 idem

REDDITI - 8499 da lavoro e da capitale vanno
fuori.

TRASFERIMENTI -13.308 privati e pubblici ( alla
UE )

Lasciamo perdere il resto del conto finanziario.

Al di là dell'enorme debito accumulato , la azienda italia genera SOLO PERDITE .

IL CONTO FINANZIARIO......è finto.....

Si puo' gestire una azienda fortemente indebitata a condizione che sia redditiva.

Pensata all'Alitalia , che aveva un margine di contribuzione positivo , poi distrutto da spese politiche di gestione pazze e poi falllita .

http://it.wikipedia.org/wiki/Bilancia_dei_pagamenti
.......

Mentre il nano và a mignotte , dice barzellette e il resto cazzeggia...... il paese crepa.

MA SIAMO COSI' UN POPOLO DI LURIDE CACCOLE?

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.04.11 22:03| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento

Cernobyl 25 anni dopo

In Ucraina, 18.000 chilometri quadrati di suoli agricoli sono stati contaminati in seguito al disastro di Cernobyl e lo stesso si stima per il 40% dei boschi del Paese, per un totale di 35.000 chilometri quadrati.

Questo documentario, commissionato da Greenpeace e girato lo scorso marzo, raccoglie le testimonianze degli abitanti di queste aree che, dopo il disastro, hanno continuato a mangiare la frutta e la verdura da sempre coltivate nei loro villaggi, costretti dalle condizioni di povertà.


http://www.greenpeace.org/italy/it/multimedia/Video/Cernobyl-25-anni-dopo/

silvanetta* . Commentatore certificato 22.04.11 21:59| 
 |
Rispondi al commento

*****
Togli 3/4 delle tue basi e il concime naturale varrà molto di più...

maurizio spina
*****
------------------------------------------------

Insomma Spina METTITI daccordo.

Prima ci dici che i dollari sono spazzatura che valgono solo perche' ci sono al mondo 1000 basi Americane.

Carta straccia, marcia, concime.

Ora ci dici che se tolgo 3/4 delle mie basi dal mondo questo concime varra' di piu'.

Insomma, non ti facevo cosi' vecchietto e senile.


A proposito dell'ungheria guardate cosa è successo ai Testimoni di Geova del posto a causa dei nazionalisti. http://www.youtube.com/watch?v=mupvRlG-i8g

Roberto A. 22.04.11 21:55| 
 |
Rispondi al commento

Cacao meravigliao
Scritto da DirittiDistorti

Hernàn Cortés ebbe l’occhio lungo quando pensò di portare in Europa il prezioso seme dal Nuovo Mondo, altrettanto furbo non è stato Laurent Gbagbo, che non è, come si suol dire, scivolato su una buccia di banana, evento probabile in Africa dove pure di banane se ne producono tante, ma è scivolato su un chicco di cacao, o meglio su tanti chicchi, una montagna di cioccolato, che l’ha sommerso nel momento in cui ebbe l’idea di farne gustare i benefici non solo ai salotti dell’Occidente, ma al popolo della Costa d’Avorio che produce il 40% della produzione mondiale del prezioso prodotto...
Dal 2000 Gbagbo cominciò a controllare l’esportazione del cacao e le multinazionali e gli individui che ne detenevano il traffico e il commercio e alcuni li spedì in prigione.
Non contento, dal 2009 tentò di nazionalizzare la produzione e la commercializzazione della più grande ricchezza della Costa d’Avorio.
Mal gliene incolse: le potenze occidentali decisero allora che per la Costa d’Avorio era arrivato il momento delle elezioni da troppi anni rimandate, avevano pazientato troppo, si era pure potuto sopportare un decennio di sospensione della democrazia, qualche crimine e qualche purga etnica, lo sfruttamento dei ragazzini nelle piantagioni, ma il cacao “NO”, se non c’è quello addio festa, addio al samba del “Cacao meravigliao” e Gbagbo perse la guerra.
Tanto c’era Ouattara, uno che ha studiato in America, conosce le leggi dell’economia e per di più anche della diplomazia, dice “fermiamo le esportazioni” e intanto strizza l’occhio ha chi già ha prenotato tonnellate di prodotto, che può pure restare per un po’ nei magazzini, perché comunque il prezzo aumenta e chi l’ha prenotato al prezzo di prima lucrerà assai su una speculazione ben riuscita.
“Bravo Ouattara” si vede che non è xenofobo, non discrimina l’uomo bianco, “deve vincere Ouattara”,

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 22.04.11 21:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Domanda:
ma questa EUROPA...ma dov'e'?

jessica furbitt (jessicafurbitt), milano Commentatore certificato 22.04.11 21:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1) Vittorio Arrigoni non c'entra niente con questo post (e i messaggi a lui inerenti dovrebbero essere cancellati come spiegato nelle regole qua sopra).
2) Definirlo un pacifista è esagerato. Aveva scelto un lato. Ma non lo si può definire giusto a priori. Non so quanti si ricordino che non fu Israele a dichiarare guerra contro gli arabi nel 1948, ma fu il contrario. Giusto una nota storica.
3) Ma non è questo il punto. Quello che noto è una notevole, anzi notevolissima disinformazione, a livello puramente storico.
Se ben ricordate, il nazismo non fu creato per la crisi del 1929. Semmai quello fu un'aggiunta. Il vero problema fu la pace di Versailles, che ridusse la Germania del primo dopoguerra a uno Stato con gravissimi problemi economici (abbiamo in mente le immagini di bambini che giocavano con mucchi di banconote, perché i giocattoli veri costavano di più?), amputato di varie porzioni territoriali e così via.
Fu questa la causa del sorgere di nazionalismi anti franco-inglesi e della salita al potere di Hitler.
In Italia, la situazione fu analoga: l'oratoria riguardo alla "Pace mutilata" portò Mussolini al potere.
Quindi, è totalmente sbagliato insistere unicamente sulle crisi economiche per creare questo parallelismo senza senso, soprattutto nel caso "storico". I problemi che oggi spingono la gente a destra sono altri: la disoccupazione, la crisi economica stessa, la perdita di un'identità nazionale e continentale da parte delle destre e sinistre europee, l'immigrazione. (Ricordiamoci comunque che esistono vari problemi riguardo all'immigrazione ed all'integrazione, non è così facile trovare una collocazione stabile per questi disperati). Tralasciamo i problemi italiani - sono più o meno questi; ricordate tuttavia che la Lega non è nata a caso: esprime una serie di problematiche socio-economico-politiche della piccola e media borghesia lombarda, anche se oggi è ormai estesa ad altre classi.

Stedee 22.04.11 21:31| 
 |
Rispondi al commento

L'Europa non difende il lavoro in Europa e si inchina davanti alla Cina e soprattutto davanti alle banche e alle multinazionali. Si bombarda la dittatura in Libia, basterebbe non importare da chi non rispetta la democrazia per bloccare la vergogna Cinese e dare respiro all'europa e agli europei.
No all'Europa delle banche, si all'europa x gli europei !! Se l'Europa non c'e' tornano i nazionalismi !


Che stia rispuntando il nazismo o nazionalismo (comunque lo si chiami, la sostanza non cambia)non mi meraviglia. Non si tratta di veder di nuovo, le svastiche...si tratta di una ovvia conseguenza di una MAI ESISTITA EUROPA UNITA. L' UE (e precedenti etichette pseudo europeiste) non è stato altro che un PATETICO TENTATIVO, una PIA ILLUSIONE,ovvero quella di unire ,di compattare nazioni che, storicamente ,si sono fatte la guerra per tanti secoli. E tutti i trattati di pace, son stati occasione soltanto per fare una bella sceneggiata. Ora , per svariati motivi, ogni nazione europea, si sta rinchiudendo in se stessa.
E quando succede una cosa del genere, mi vien quel detto che recita: '' Divide et Impera !'' Dividi
le parti avversarie e poi, comandi tu. Il problema sta nel non aver ancora individuato, chi ha fatto in modo da scombinare un intero continente. Ormai, l'Europa, politicamente , è come un arcipelago...altro che unione! Si è fatta una guerra, contro le dittature nazi-fasciste (secondo conflitto mondiale: non mi pare che se ne sia tratto un positivo insegnamento, a guardare quanto sta avvenendo...Si vede proprio, che gli europei , amano le dittature...mah!! La Democrazia , ormai, è pura UTOPIA, se mai è stata veramente attuata...

Ireneo G., Fermo Commentatore certificato 22.04.11 21:25| 
 |
Rispondi al commento

Vicini ai problemi della gente.
Una sera, da Vespa, vedo tre donne che parlano di cani: sono la Brambilla, la Repetti e la Martini. Tra il pubblico c’è Bondi. Mi avvicina e dice: "Ho fatto una cosa che ti piacerà, ho comprato un Michelangelo" - cioè il famoso crocifisso - "per soli tre milioni di euro, invece di 18".
Vittorio Sgarbi, intervistato da Libero

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 22.04.11 21:25| 
 |
Rispondi al commento

Qual'è la moneta marcia più forte del mondo???

Il dollaro. Ovvio...

Non vale un cazzo, è carta straccia...però è garantito dai missili che mi punti sulle gengive...

Hasta scelleratoni...

maurizio spina Commentatore certificato 22.04.11 21:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cinque anni a ex senatore Di Girolamo
Pena patteggiata, prime sentenze sulla vicenda Fastweb
22 aprile, 20:54

(ANSA) - ROMA, 22 APR - L'ex senatore del Pdl Nicola Di Girolamo ha patteggiato una condanna a cinque anni e la restituzione di quattro milioni e 700 mila euro, provento dell'attivita' di riciclaggio nell'ambito del processo per il presunto maxiriciclaggio di due miliardi di euro che coinvolge anche ex manager delle societa' telefoniche Fastweb e Telecom Italia Sparkle. Condannate anche altre nove persone.

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 22.04.11 21:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

rai 1: rito della via crucis

rai 3: sindrome cinese

voi su che canale siete?



E' RECOED!!!!!!
Attualmente in Parlamento:


Prescrizione breve per gli incensurati over 65

Prescrizione breve per gli incensurati

Processo breve

Processo lungo

Conflitto di attribuzioni per bloccare il processo Mediaset

Conflitto di attribuzioni per bloccare il processo Ruby

Blocca Ruby a effetto immediato

Improcedibilità sul Presidente del Consiglio

Riforma punitiva della giustizia

Ddl blocca-intercettazioni

Immunità parlamentare

Lodo Alfano costituzionale

Responsabilità civile dei magistrati

Stop temporaneo al Nucleare

Stop temporaneo alla Privatizzazione dell'Acqua

Alleggerimento del Concorso esterno in associazione mafiosa


No, non era mai successo. Che nel Parlamento italiano vi fossero - nel medesimo istante - così tanti progetti normativi volti alla protezione degli interessi, o meglio, della fedina penale di un solo individuo, mai.

|

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 22.04.11 21:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Voglio far notare ai lettori che personalmente ho incontrato Beppe Grillo a Bolzano nel 2009 (se ricordo bene l'anno) una sera presso l'entrata dell'hotel Scala dove (incluso ad altre persone) pernottavano, per intervenire il giorno seguente ad un comizio pubblico in una piazza cittadina. Ho consegnato copia di un libro auto-prodotto "IL QUARTO REICH E' QUI, ORA!". Non entro nel merito del contenuto (libro visivo con foto e manifesti vari) ma il titolo evocativo ritengo sia in linea con l'articolo pubblicato "Heil Europa!". Ad essere più precisi l'analisi fotografica va molto più a fondo sui segnali della deriva nazista non solo europea ma globale/planetaria.
In primis il nazismo è purtroppo radicato psichicamente nella mentalità e nei comportamenti omologati di milioni e milioni di persone che si definiscono "normali".
Nelle loro azioni, pensieri quotidiani ed atteggiamenti in apparenza banali e scontati ... che però fanno emergere sempre più una LOGICA MOSTRUOSA nella loro quotidianità: lo spirito del nazismo mascherato da consumismo tecnologico e modernità varia!
Non solo è un dramma umano, ma è un percorso irreversibile che porterà inevitabilmente ad epiloghi devastanti per tutti. Questo è fuori dubbio. Per tutti.
(A) - MORENO

MORENO F., FALERIA (VT) Commentatore certificato 22.04.11 21:13| 
 |
Rispondi al commento

Mi sono imbattuta per caso su questo articolo...

I PAESI BRICS POSSONO MITIGARE LA CRISI DEL DOLLARO?

DI ALEXANDER SALITZKI
strategic-culture.org

Il 10 aprile, in un’intervista con l’osservatore politico e conduttore della CNN Fareed Zakaria, l’ex Segretario di Stato James Baker, mentre parlava degli odierni cambiamenti globali, ha detto ciò che segue: “La più grande sfida che gli Stati Uniti stanno affrontando non sono le rivolte nel mondo arabo. E’ la bomba del debito.” <--

Ha anche osservato che senza un dollaro forte saranno destinati a diventare gli Stati Uniti di Grecia. Io credo che potremmo anche continuare con la lista dei problemi che non preoccupano gli Stati Uniti, cominciando dai diritti umani, la libertà e altre cosette ‘fondamentali’. Tutto ciò riguarda in qualche modo anche il terrorismo.

L’abbassamento avvenuto questo giovedì del rating di S&P delle obbligazioni emesse dagli USA era qualcosa di logico, anche se avvenuto con ritardo. L’emissione addizionale di titoli da parte del Tesoro dell’autunno 2010 è stata una misura disperata della Federal Reserve che ha seguito la mancanza di interesse per i titoli del Tesoro tra gli investitori.
Allo stesso tempo, potrebbe essere una buona pubblicità per le agenzie di rating e avrà una certa influenza in futuro, visto che sono inevitabili i cambiamenti del sistema valutativo nel turbinoso mondo finanziario.

Ci sono tre opzioni principali per rafforzare il dollaro. La prima è la riduzione dei costi e l’incremento delle esportazioni (una raccomandazione tipica del FMI). Dovrà essere aggiunta anche la rilocalizzazione della produzione. La seconda opzione è l’indebolimento delle divise e delle posizioni economiche dei paesi competitori. La terza opzione consiste nell’usare le risorse di altri paesi per sostenere il dollaro.

Sari K. Commentatore certificato 22.04.11 21:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BEPPE, PARLI DI DESTRA?

cuccati questa, allora:

Docente fa cantare "Faccetta nera" in classe
La preside: "Nessuna volontà ideologica"

il paese: Pove del Grappa (VI)
il sindaco: Orio Mocellin
il Partito: Centro Destra (Liste Civiche)


E' forte l'idea di democrazia che ha grillo... e il grillame prevalente che gli saltella appresso... La democrazia è sacra solo se sceglie
quello che piace al grillo coi baffi... se invece
democraticamente (ovvero a maggioranza dei votanti aventi diritto) si sceglie Patria Dio e Famiglia, o magari un bel "Europa dei banchieri
vaffanculo!!!"... allora la democrazia diventa
pericolosa... bisogna fermarla....

Cari grilli, con e senza baffi... la democrazia è così... dà per buona qualunque vaccata
(o cosa valida) purchè sia intesa come voluta dalla maggioranza.

In tal senso chi pensa di fare della democrazia un sistema morale, o una fede...
dovrebbe capire che confida nella tirannide dell'opinione e nel dominio della numerosità...
e quando un errore tragico lo fanno in tanti
diventa esatto solo perchè democraticamente la maggioranza lo vuole.

In realtà il nazismo, il fascismo, il comunismo stalinista, le "prodezze" di mao, avevano avuto grande consenso di maggioranza
... la loro legittimazione democratica e numerica
è storia ... allora perchè circolano ancora personaggi come i grilli coi baffi che invece di cercare consenso su base numerica non provano
ad andare oltre il concetto di democrazia? La democrazia possiede la giustizia
o l'iniquità della maggioranza che vi partecipa, non è un valore morale, ma solo propaganda
sottoposta a sondaggio d'opinione .
Se si cerca un'etica alternativa o la si cerca altrove o si è solo degli illusi (o dei cialtroni)... la domanda sorge spontanea... dove li trovo questi valori? Chissà???

e non ditelo al grillo coi baffi... ma magari
in Dio, Patria e Famiglia.. un'alternativa plausibile ci può anche essere, senza alcun nazismo, comunismo o "numerismo democratico".
Timo Soini non somiglia a hitler e l'ungheria non è il 4° reich. Se non lo capisci caro grillo è perchè non lo vuoi capire.
Vota.. vota... e salutami le norme europee dei diritti dell'uomo quando le vedi... ahahahah che comico ragazzi!!

matteo veca 22.04.11 21:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

10. Art. 1: “L’Italia si fonda sulla centralità del Parlamento, essendo questo eletto direttamente dal popolo per mezzo di una lista imposta dalle segreterie di partito”.

9. Art. 11: “L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; d’altra parte ci serve il petrolio, no?”.

8. Art.10: “Lo straniero, al quale sia impedito nel suo paese l’effettivo esercizio delle libertà democratiche garantite dalla Costituzione italiana, ha diritto d’asilo nel territorio della Repubblica, a meno che non sia negro, zingaro, o entrambe le cose”.

7. Art. 92: “Il Presidente della Repubblica nomina il Presidente del Consiglio dei ministri, che si deve quindi intendere come direttamente eletto dal popolo”.

6. Art. 106: “Le nomine dei magistrati hanno luogo per concorso pilotato dal Ministro della giustizia”.

5. Art. 134: “La Corte costituzionale giudica con sentenza favorevole al Presidente del Consiglio dei ministri”.

4. Art. 139: “La forma repubblicana non può essere oggetto di revisione costituzionale: preferiamo continuare a prendervi per il culo”.

3. Art. 112: “Il pubblico ministero ha l’obbligo di esercitare l’azione penale senza rompere i coglioni”.

2. Art. 21: “Scemo chi legge”.

1. Art. 3: “È requisito essenziale per il mantenimento della cittadinanza l’ingestione di mezzo chilo di feci umane al dì”.
(scaricaBile)

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 22.04.11 21:07| 
 |
Rispondi al commento

VEDOVE GIOVANI? ADDIO PENSIONE NORMA "AD BADANTES" DELLA LEGA


La Lega ha depositato un testo di legge alla Camera che sposta in avanti negli anni il diritto alla pensione di reversibilità per le giovani vedove sopravvissute al coniuge più anziano.

Alle giovani vedove, se il testo verrà approvato, nel caso siano disoccupate sarà corrisposto per un anno un assegno pari alla pensione cui avrebbero diritto come “indennità di reinserimento lavorativo”.

Una mancia, nel frattempo dovranno reinventarsi una vita aspettando i 60 anni.

Il “testo unificato” ha già ricevuto il via libera della Commissione Lavoro e Senato e dal 27 aprile inizieranno le audizioni.

http://www.blitzquotidiano.it/economia/matrimoni-badanti-anziani-pensione-reversibilita-831857/

silvanetta* . Commentatore certificato 22.04.11 21:05| 
 |
Rispondi al commento

*****
E' la potenza dell'anarcocapitalismo da trasferta...
Fare ciò che vuoi depredando le materie prime...praticamente un Eden...

Ohhh...beninteso...solo in trasferta...in casa gli anarcocapitalisti hanno concepito il Patriot act...


Hasta anarcoscellerato...
maurizio spina
*****
----------------------------------------------

Povero Spina, e' cosi' accecato dalle stelle e strisce che non si rende nemmeno conto di straparlare.

Dimmi, Spina, come fa una nazione allo stesso tempo depredare delle materie prime il mondo ed essere cosi' tanto in debito?

Tu pensa, rubiamo/deprediamo le risorse e allo stesso tempo ci indebitiamo.

Fantastica teoria.

Vediamo come me la spieghi questa.


Perché il post su Auriti è stato cancellato?

Finiva cosí...

Chiedetegli un po se si ricorda di un certo Prof. Auriti !?

Pekkatron

Sari K. Commentatore certificato 22.04.11 21:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UN OSSERVAZIONE INTERESSANTE

Mettendo insieme i vari post di Beppe negli ultimi 10 giorni ce n'è più per i comunisti che negli ultimi 10 mesi. Curioso no?

E guarda caso i commenti incominciano ad aumentare. Bello no?

Certo che non parlo di sostanza, quella che si dovrebbe far vedere nelle piazze, ma fa pensare: è un inversione di tendenza (visti anche i post filodestroidi prima di questi), o soltanto un modo di persuasione?

Comunque, ragionando in estremo, a che Beppe prenda le redini in mano come si auspicano in molti e guidi una marcia su Roma, io non sarei cosi daccordo.

Non che non mi piaccia la tentazione, mi lascerebbe perplesso, per certi versi.

Allora prendendo in considerazione anche il commento di Mario L (un pò sotto, che saluto) quale sarebbe il miglior modo di proseguire?

Alla fine si riduce tutto su una ed una variabile soltanto, la conoscenza. Siamo sicuri che il popolo sia pronto per una cosa rivoluzionaria del genere?

La miglior controprova arriverebbe proprio dal fatto che se fosse pronto non avrebbe bisogno di una guida dall'alto. Non vi pare? Una sclude l'altra.

Al posto del Beppe mi farei la domanda seguente: "Perche sporcarmi le mani per un popolo che non PENSA?".

Se il popolo fosse maturo, sarebbe già tutto a Roma, anzi, non avremmo nemmeno la necessità di andarci, non ce ne sarebbe bisogno!

Perchè regalare a qualcuno una cosa che non merita?

La giustizia, la democrazia, il benessere, la libertà, tutto questo arriverà da solo e senza spargimenti di sangue, senza che noi ci spacchiamo troppo la testa, arriverà nel momento in cui saremmo pronti,

arriverà nel momento in cui saremo coscenti della realtà circostante, delle problematiche e delle possibili soluzioni, senza pregiudizzi e senza credo alcuno.

hasta farisei


Gli stati nazionali sono finiti da tempo: da quando l'economia si è globalizzata, la cultura è diventata la stessa (almeno per grandi blocchi continentali oppure economici) con le stesse aspettative dei giovani, gli stessi problemi, la comprensione della stessa lingua parlata. Restano fuori dai giochi gli ignoranti, gli emarginati, coloro che non hanno le capacità minime per avvantaggiarsi del nuovo stato di ordine-disordine mondiale. La storia ha sempre bisogno di ricette nuove; quelle vecchie possono anche piacere ai nostalgici, di certo non funzionano.

Peter Amico 22.04.11 20:57| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe, condivido pienamente le tue idee ; con questo messaggio ti dico di non mollare perche' hai l'appoggio condiviso di me e della mia famiglia spero che il tuo movimento possa crescere sempre piu' per un'Italia migliore grazie.

Massimiliano Calì 22.04.11 20:56| 
 |
Rispondi al commento

*****

[...]

Se tu "fossi me" usciresti dal tuo smisurato egoismo, dal tuo orticello privato e sapresti anche, che da te ci sono 50milioni di poveri, ignorati dai media perche' il TUO modello sociale
privilegia perlare di chi "ce la fa" e non dei disperati.

anthony c.
*****
----------------------------------------------

Che siano disperati, sti 50 milioni, ci credi tu e pochi altri beccaccioni.

Scusami ma credere che gente di 2-300 chili siano poveri e disperati mentre tranquillamente conversano sul cellulare e' una cosa che solo un allocco come Michael Fat Ass Moore puo' concepire, forse si sente simile in stazza ma non mi sembra devolga i suoi milioni per aiutare coloro di cui bercia.

Come ti dicevo, qui nessuno ti obbliga a fare nulla, sta a te procurarti cio' di cui hai bisogno. La liberta' non e' mica a buon mercato.


Caro Beppe mi stupisci sempre di più. Di fronte a questo governo che con dei trucchetti vuole far saltare i referendum su nucleare e acqua pubblica, per poi agire liberamente senza il peso di un NO a questi referendum, tu cosa fai parli d'altro. Sei degno del miglior Bruno Vespa. Io penso che tu sei in combutta col nano, prova ne è che definisci i politici dei morti, di cui tu non parli e poi attacchi sempre e solo l'opposizione, forse che loro siano più vivi? Non mi pare. Il gioco è quello dei dire tutti uguali e quindi teniamoci Silvio. L'unica cosa buona è il movimento, ma cosi com'è è piuttosto un elemento di disturbo (e di rafforzamento di Silvio) che una valida alternativa. Io credo che bisogna andare oltre Beppe, per costruire un nuovo soggetto politico a tempo limitato per fare quello di cui i giovani hanno bisogno: riappropriarsi del diritto ad un futuro decoroso.

Cesare Donzi 22.04.11 20:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la sanita', una delle spese piu' alte, la paghiamo interamente solo con le accise sulla benzina.
voi le tassse sul carburanete non le avete o le avete minime, noi che siamo fessi, che da sempre benzina &c. ci costa un sacco senza avere niente in cambio?

francesco pace (francesco pace 51), bologna
*****
-----------------------------------------------

Spiegamela un po' questa che hai fatto una confusione...

50 STARS 13 STRIPES (we rule!)
------------------------------------------------

E' la potenza dell'anarcocapitalismo da trasferta...
Fare ciò che vuoi depredando le materie prime...praticamente un Eden...

Ohhh...beninteso...solo in trasferta...in casa gli anarcocapitalisti hanno concepito il Patriot act...


Hasta anarcoscellerato...

maurizio spina Commentatore certificato 22.04.11 20:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

-La criminalità organizzata in Europa-

"Verso una strategia europea per combattere il crimine organizzato transnazionale".

relazione del Dr. Roberto Scarpinato al Parlamento Europeo.


...Uno dei principali ostacoli per la costruzione di un’efficace strategia contro il dilagare della criminalità organizzata a livello mondiale, è costituito dai pregiudizi culturali che continuano a dominare nelle opinioni pubbliche e nel personale politico di molte nazioni...

http://www.nocensura.com/2011/04/la-criminalita-organizzata-in-europa-la.html

anib roma Commentatore certificato 22.04.11 20:43| 
 |
Rispondi al commento

Il ritorno dei nazionalismi, la fine delle democrazie. E' utile tornare all’articolo del Prof. Asor Rosa. Due temi: La descrizione della situazione e il rimedio. La prima, credo, sia assolutamente incontestabile, confermata poi dallo stesso Berlusconi tre giorni dopo (vedi http://temi.repubblica.it/micromega-online/come-uscire-dal-regime-una-risposta-alle-polemiche/). Si può invece discutere sul rimedio proposto che, a mio parere, non è al momento praticabile per l’assenza di idonei personaggi in grado di bloccare l’avvicinamento di un vero colpo di stato, quello che sta progettando il B. davanti alla costituzionalmente corretta indifferenza di chi è di animo nobile. La città brucia, ma è bene non usare l’acqua: l’acqua può essere un mezzo scorretto e sleale verso il fuoco. Sono molto pessimista. L'ignoranza tanto amorosamente coltivata dai regimi democristiani per decenni al momento opportuno dà i suoi frutti. E forse ci siamo.

Giuseppe Alù 22.04.11 20:35| 
 |
Rispondi al commento

il problema più grave è il rischio di diffusione in Europa del berlusconismo,una forma di dittatura che non ha per arma il manganello bensì l'ignoranza,la TV spazzatura,la disinformazione,la corruzione,il menefreghismo toale,l'azzeramento di qualsiasi ideologia,l'inculcamento della menzogna.Meglio repubblichini che "berluschini"

Stefano G., Vallecorsa(FR) Commentatore certificato 22.04.11 20:33| 
 |
Rispondi al commento

*****
la sanita', una delle spese piu' alte, la paghiamo interamente solo con le accise sulla benzina.
voi le tassse sul carburanete non le avete o le avete minime, noi che siamo fessi, che da sempre benzina &c. ci costa un sacco senza avere niente in cambio?

francesco pace (francesco pace 51), bologna
*****
-----------------------------------------------

Spiegamela un po' questa che hai fatto una confusione...


Volevo fare una domanda,ma se la proposta refendaria è fatta da un partito che è all'opposizione non ha valore?
Io so che i referendum abbrogativi,se non ricordo male, possono essere richiesti da 5oo mila cittadini,da una Regione o da un partito che raccolgono sempre le 5oo mila firme legalizzate dal un segretario comunale,notaio o pubblico ufficiale!
Quindi se così fosse nonn vedo perchè non si debbano più fare i referendum anche se questo governo di "ladri" ne modificano,con emendamente,i loro contenuti.
Gradirei una risposta per non avere idee sbagliate sulla questione.

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 22.04.11 20:22| 
 |
Rispondi al commento

Non ci sarà mai un nazionalsocialismo senza il permesso della Germania.

La Francia non può uscire dall'Euro, indietro non si torna.

a volte (ritornano) Commentatore certificato 22.04.11 20:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Anche l'Europa, almeno per me, è un progetto già partito in cui mi riconosco in coloro che operando dal basso ci credono o comunque ci stanno provando. Partendo dalla Carta dei diritti universali che penso unisca tutte le persone di buon senso, a prescindere dal loro credo politico o non, rivolgerei con attenzione una osservazione
globale domandandomi:" Quali sono quelle realtà che ho avuto modo di conoscere in cui la carta dei diritti universali è meglio interpretata? Guardando le potenzialità nel mondo, stimo Paesi in grande crescita come il Brasile
ad esempio, ma rimanendo nel reale, Paesi come la Danimarca, la Svezia, la Germania, pur con le imperfezioni ed i grandi dilemmi delle nuove
sfide, mi sembrano i luoghi su cui poter costruire un progetto unitario di società multietniche con la loro storia socio culturale fatta anche di crudeli errori sempre da evitare. Seppure in ogni luogo della terra esistono tradizioni ed insegnamenti preziosi, è a queste realtà europee che mi rivolgo sempre con attenzione. Le utopie meravigliose, fatte di coscienza e consapevolezza, necessitano di più tempo o di quella violenza che è in contraddizione della stessa ideologia, le quali in passato non hanno portato risultati così esemplari, secondo me.

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.04.11 20:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caneliberonline.blogspot.com

venerdì 22 aprile 2011


Volantino per il 25 aprile.............

Caneliberonline 22.04.11 20:20| 
 |
Rispondi al commento

chi non crede ancora che l'anno 2012 sia un anno decisivo, forse si ricredera' a breve.... troppe cose stanno succedendo e l'avanzare dell'estrema destra portera' questo cambiamento.... nessuna fine del mondo, e' da stupidotti crederci, ma sicuramente arriveremo al punto di sfogo

marco r 22.04.11 20:17| 
 |
Rispondi al commento

E cazzo come si fa non ho fatto a tempo a mandare a fanculo Amedeo Russo che me lo avete fatto sparire... belin che cliccaggio veloce!

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 22.04.11 20:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“NON PASDARAN”.

A quanto sembra i custodi del culto berlusconiano, vanno cercando rogne, “DOPO IL TENTATIVO DI RUBARE AL POPOLO ITALIANO IL REFERENDUM SUL NUCLEARE, ORA CI PROVANO CON L’ACQUA PUBBLICA”, si vede proprio che il giudizio degli italiani li terrorizza cosi tanto, che ogni giorno si devono inventare una “LEGGE AD PORCELLUM”, pur di mandare al mare gli Italiani invece che a votare per i Referendum.

Anche se resterà solo il referendum sul “LEGITTIMO IMPEDIMENTO” è “UN DOVERE MORALE DI TUTTI GLI ITALIANI DI BUONA VOLONTÀ, ANDARE A VOTARE SU QUELLO CHE RESTERÀ DEI REFERENDUM”, siamo all’ultima spiaggia della democrazia, “POI SE PASSERANNO ANCHE QUESTE PORCHERIE, NON CI RESTERÀ ALTRO CHE SALIRE IN MONTAGNA, COME FECERO I NOSTRI PADRI E NONNI”, cosa che non mi entusiasma per niente, perché né andranno di mezzo anche degli innocenti, ma “A MALI ESTREMI”, occorre rispondere con “ESTREMI RIMEDI”.

“LA CORDA SI’ STA’ PER ROMPERE”, Italiani avete un’ultima occasione usatela in ogni caso, “O NON CI RESTERÀ ALTRO CHE SALIRE IN MONTAGNA, COME FECERO I NOSTRI PADRI E NONNI”.

Il motto è “NON PASDARAN”.

Paolo R. Commentatore certificato 22.04.11 20:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prima il referendum sul nucleare,adesso vogliono fotterci anche il referendum sull'acqua,ma andate affanculo,antidemocratici di merda

Gino B. Commentatore certificato 22.04.11 20:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

beato te, beppe, che senti un vento forte che spira.
invece io sento una puzza che spar, cazzate, però!

non so in europa, ma in italia chiamare destra questa puzza che si sente mi sembra offensivo per la vera destra, quella storica, intendo.

la destra "antica" non avrebbe mai, ripeto, mai permesso che un capo del governo come attuale potesse governare per quasi un ventennio.

ricordiamoci chi c'era a lanciare monetine al ladro craxi.
c'era la destra.

noi non abbiamo una destra al governo.

abbiamo un partito, o movimento, chiamato lega, che ha il suo esistere solo ed esclusivamente grazie alla presenza degli extracomunitari e cittadini dell'europa dell'est, sulle cui spalle la propaganda razzista dei leader leghisti scaricano ogni guoai italiano.
una volta sti celtici del cazzo ce l'avevano con i "terroni", ora invece con gli "extra".

sfruttando i fatti di cronaca loro si mantengono l'elettorato.

se dovessero sparire per incanto tutti gli extracomunitari, la lega perderebbe il 50% dei voti.

l'altro "partito", che risponde al nome di PDL, non è altro che un'accozzaglia di delinquenti e leccaculo che si son venduti l'anima e la dignità per una poltrona.

arrivano da destra, dal centro, dalla sinistra, ma non hanno una collocazione politica reale, sono solo un club di ladri ed approfittatori, messi lì dal manovratore di arcore, per ubbidire a qualsiasi cazzata chieda e dica

scomparso il nano, scomparsi loro.

non esiste la destra, in italia!

E NEPPURE LA SINISTRA, PURTROPPO!!!!!!!

speriamo nel M5S, poco alla volta, un mattoncino alla volta, chissà che qualcosa non si riesca a cambiare.

e chi se ne frega se dicono che siamo quattro gatti, in primis i laghisticelticopadani.

non si ricorda, i coglioni sbruffoni che vivono sugli allori, che anche loro son partiti con percentuali bassissime, ed ora sono al governo.

oppure se ne ricordano benissimo, ed è per questo che vengono sul "nostro" blog a cercar di metter zizzania?

PAURA, VERO?

il Mandi Commentatore certificato 22.04.11 20:08| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 47)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vittorio Arrigoni dal cimitero di Gaza
Daniela Thomas scrive a Masada:

Vi ringrazio per questo straordinario blog: leggendolo ci si sente meno soli.
Vorrei segnalarvi un video in cui Vittorio Arrigoni parla della sua tomba. Non ci sono parole davvero. Mi si strazia il cuore.

http://www.youtube.com/watch?v=cKSAC1XVj1Y&feature=youtu.be

“Io che non credo alla guerra non voglio essere seppellito sotto nessuna bandiera, semmai vorrei essere ricordato per i miei sogni. Se un giorno morirò, tra cent’anni, vorrei che sulla mia tomba fossero scritte le parole di Mandel: “Un vincitore è un sognatore che non ha mai smesso di sognare. Vittorio Arrigoni, un sognatore”.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 22.04.11 20:07| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente si comincia a parlare del nuovo nazismo,Dall'avvento della lega, solo gli sprovveduti, praticamente tutta la classe politica,
e tutti le cornacchie di regime, con qualche rara eccezione, non si erano accorti di quale fosse la portata del fenomeno razzista che alcuni cialtroni,
e politicanti in cerca di successo e denaro, hanno risvegliato, quello che in Italia non era mai cessato, grazie alla profondissima ignoranza, e una incapacità di comprendere cosa significhi democrazia, da parte dagli italiani, il fascismo con l'avvento di Berlusconi, che incarna benissimo il duce, tronfio, menefreghista, e pure
esempio di grande amatore(sic), e del nazismo con le politiche razziste, pseudo nazionaliste, con il mito inventato della padania, non potendo rivendicare il mito ariano, in quanto la popolazione del nord Italia è in maggioranza imbastardita da una marea di razze. Ovviamente in Europa questo processo di rinascita nazista è da molto tempo in crescita costante, e se nel ex Europa dell'est questo viene in parte spiegato con il tentativo di rinverdire i fasti di quei stati finiti in disgrazia dopo la caduta del comunismo, con la complicità di politici senza scrupoli pur di arraffare potere, qui in occidente, l'insipienza, la cecità, e la presunzione di omuncoli, prestati alla politica, in perenne rincorsa al consenso, senza mai prender decisioni che non fossero dettate da posizioni falsamente emergenziali, fatte solo per calmare le proteste di quei cittadini, o meglio,
cialtroni egoisti, esistono anche al di fuori dell'Italia, ottenendo solo che la misura delle proteste si alzasse sempre di più.
Un futuro oscuro si presenta ai nostri occhi, anche in virtù del fatto che l'uomo non impara mai dai propri errori. Buona fortuna a chi crede amcora nella democrazia.

Riccardo B., bologna Commentatore certificato 22.04.11 20:04| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' vero che la Storia può ripetersi, in determinate circostanze, anche senza tener conto della pur vera ciclicità del Tempo, anche se in modo non identico, naturalmente.
Tempo fa lessi una delle tante profezie sul nostro futuro, era di una monaca della quale purtroppo non ricordo il nome, ed oggi, leggendo il post di Beppe, mi viene la pelle d'oca a ricordare le parole di oltre 150 anni fa.
Diceva, con una simbologia chiarissima (col senno di poi) che dopo la fine del nazifascismo e del comunismo, si sarebbe tornati "ad innalzare loro statue nelle maggiori città d'Europa"...

Terminator -- (), L.A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.04.11 20:00| 
 |
Rispondi al commento

OT!

tra poco inizia SINDROME CINESE su RAI3! non ve lo perdete!! ha ha!

mic r. Commentatore certificato 22.04.11 20:00| 
 |
Rispondi al commento

Stasera via crucis!

Venderanno ceri, rosari, crocifissi, foto con il papa,foto della vergine,foto dell'ultimo bimbo che si sono fatti,camere d'albergo,posti in bus,gelati e cocacole.

Non pagano tasse e si prendono il 5 per mille.

Sono bravi.

Stasera ci sara' forse anche un miracolo:
a qualcuno spuntera' un braccio amputato vent'anni fa !
La gente piangera' ,si commuovera' e paghera'.

Chiamarli IDIOTI e' riduttivo.

Charles Bukowski

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 22.04.11 20:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Contro l'avanzata dei movimenti nazifascisti (vecchi e nuovi, padani o tradizionali che siano) l'unica soluzione e' sconfiggere la crisi dal basso: Que Se Vayan todos, come hanno fatto in Argentina.
No alla guerra tra poveri... piuttosto cacciamo il Rais

Venite tutti in piazza il 25 Aprile per ricordare la liberazione e farne una nuova.

http://www.youtube.com/watch?v=sAbPCdF6FaY

Rossella A., Milano Commentatore certificato 22.04.11 20:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://it.altermedia.info/mondo/lo-sporco-gioco-del-vaticano-in-iraq_867.html

Dino Colombo Commentatore certificato 22.04.11 19:57| 
 |
Rispondi al commento

La gente d'Europa, un tempo signora per civiltà e cultura (basti pensare alla Grecia, culla della democrazia, a Roma, ma anche alla Francia rivoluzionaria e socialista, ecc.), è oggi nelle mani di 4 o 5 più o meno idioti, certamente di pochissima cultura, dediti ad apparire, che vogliono dare alla gente prova di lusso, ricchezza, virilità, frutto di furto, imbroglio e droga, nonchè viagra a fiumi. Purtroppo questi cosiddetti primi ministri sono delle nullità storiche, non sono importanti come si credono: importanti per il mondo sono Gandhi, Luter King, Betrand Russel, Einstein, Pasteur, Curie, Gauss, Laplace, Kepler, Galilei, Dante Alighieri, e mi scuso con i tanti (innumerevoli) che per motivi di spazio sono costretto ad omettere. Certo questi figli di bunga bunga e amanti di Ruby, Minetti e Troiette, sono NESSUNO, che la gente lo sappia, SONO MERDA e BASTA, assieme a quei parassiti pronti ad offrire loro il culo per farselo poi riempire di soldi... e più largo è, ovviamente, più soldi vi entrano, no?

Pietro Torre 22.04.11 19:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

fuori tema. Ennesima puntata berlusconiana di Santoro. Sappiamo bene che il Signor Michele ha il dente avvelenato per i noti trascorsi (la lingua batte per l'appunto dove il dente duole) però dovrebbe rendersi conto che finché il Signor Silvio ha la maggioranza in Parlamento non si lascerà portare in tribunale. Bisogna batterlo alle elezioni e pertanto è necessario trovare un leader di prestigio che lo metta nell'angolo.

alessandro mela Commentatore certificato 22.04.11 19:54| 
 |
Rispondi al commento

Ha detto giusto Grillo nella sua chiosa: la Storia non si ripete, mai ed in nessuna forma!
I regimi nazifascisti, infatti, erano frutto dell'irruzione della modernità in seguito alla Grande Guerra, un'intera generazione mandata al macello fra il 1914 ed il 1918 ed i cui superstiti rientarono dopo un "trattamento Ludovico" di massa.
Ma oggi? Solo Gran Bretagna e, in misura minore, Spagna, Polonia e Francia hanno fra gli stati Europei maggiori una dimestichezza minima con la guerra, quella vera, non le "missioni di pace" fatte coi cannoni ed i carri armati: per tutti gli altri Stati, dall'Atlantico agli Urali, la guerra è soltanto una cosa vista sullo schermo d'un PC mentre giocano all'ultimo "Call of Duty".
100 contro 1 che le armate degli altri Stati si squaglierebbero come neve al sole al primo colpo di fucile, altro che aggressioni ed anschluesse reciproci !
Discriminazioni? Persecuzioni? Thar ben Jelloun spiega che "un Arabo ricco è un ricco, mentre un Arabo povero è un Arabo".
Omosessuali ed Ebrei hanno adesso un potere economico e culturale letteralmente oltre l'immaginazione: non ce li vedo proprio a sfilare per le strade in catene come nei nostri tristi ricordi in bianco e nero, anche se per categorie ancora miserabili come gli Zingari od i Magrebini la Storia rischia sì di ripetersi...
Quanto alla perdita di diritti civili come la libera circolazione o la libertà di parola, lì purtroppo tocca essere più possibilisti: la gente è sempre pronta a tapparsi le orecchie e la bocca in cambio d'un tozzo di pane e della minaccia del manganello.
Morale della favola?
Scordatevi di vedere un tizio coi baffetti affacciarsi da un balcone e proclamare guerra all'Europa intera-il nostro futuro sarà piouttosto dominato da figure così, e forse sarà un bene...
http://it.wikipedia.org/wiki/Paul_von_Hindenburg
http://it.wikipedia.org/wiki/Wojciech_Jaruzelski
http://it.wikipedia.org/wiki/Francisco_Franco

A. Bahn 22.04.11 19:48| 
 |
Rispondi al commento

Si dà sempre la colpa del deficit allo stato sociale.
I buchi sono creati dal malaffare.
Non nego che le pensioni di invalidità sono per un'alta percentuale dovute a voto di scambio.
Che bisogna riorganizzare la Sanità, ma...
Citando l'Italia, si dà sempre la colpa alla sanità e alla previdenza, ma ci si dimentica di dire che i redditi da lavoro sono mediamente diminuiti in termini di potere d'acquisto, mentre i redditi da capitale sono aumentati; l'evasione fiscale è folle; l'ostentazione del lusso non è mai stata così vergognosa; il costo della politica è assurdo e questi maiali si sono ancora aumentati le retribuzioni; si mantengono le centinaia di enti inutili tra cui le province... Quasi due milioni di persone vivono di politica (si fanno pugnette) e i 98 MLD delle società del gioco sono andati affanc...
E ci vengono a dire di fare dei sacrifici...
Come si fa a non desiderare del napalm a Roma??? e anche in periferia nei palazzi del potere?
Come si fa a non desiderare una vera rivolta...???
Un 1793?
E mandiamo soldati a combattere (in conto terzi)in Afganistan! Se cadono, quelli sono eroi.
In una sana rivolta, invece, gli eventuali caduti (combattenti in proprio, con gli spilli contro i carri armati) sarebbero qualificati come terroristi....
E' proprio l'inversione dei valori, in nome di questa democrazia!

Giuseppe Flavio, vicenza Commentatore certificato 22.04.11 19:48| 
 |
Rispondi al commento

HEIL EUROPA!!!
http://www.youtube.com/watch?v=_exgKH8oXUc&feature=related

Orlando Furioso. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.04.11 19:47| 
 |
Rispondi al commento

Anche dalle mie parti, una volta si assumeva con circa 13 euri iniziali!
A distanza di 8 anni con un'inflazione galoppante e un costo della vita triplicato...
assumono i "nuovi" con circa 9,50 cent. iniziali!

Anche dalle mie parti una volta il "capo" ti chiamava in ufficio
per elogiare il tuo operato e arrotondava la busta paga o ti dava premi-produzione!
A distanza di 8 anni il "capo" ti chiama in ufficio e ti elogia per il tuo operato e ti sprona, motiva, a "contribuire" per il profitto!
Non si parla piu' di aumenti, premi-produzioni o meritocrazia...
ma, ti fa capire che...nella sua infinita benevolenza,
in caso di epurazioni, licenziamenti, taglio del personale...
lui fara' il possibile per non buttarti in mezzo a una strada; a scapito dei meno laboriosi:
Grazie "CHEF"...di vero cuore!
Un sentito vaffanculo a te e sti capitalisti del cazzo!

anthony c. Commentatore certificato 22.04.11 19:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mandi,i tuoi commenti riescono sempre a farmi ridere.Sei friulano???????????????

lidia g. Commentatore certificato 22.04.11 19:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho in odio qualsiasi dittatura, ma non condanno del tutto i nazionalismi, se sono intesi a difendere le preziose particolarità tradizionali di ogni popolo, Stato, territorio.
E poi l'Europa delle banche, degli oligarchi e delel multinazionali la mando volentieri affanculo, assieme all'Euro ed al trattato di Shengen.

Terminator -- (), L.A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.04.11 19:42| 
 |
Rispondi al commento

Viviana,i nostri politici pensano solo quanto intascano a fine mese. Se ne fregano di noi comuni cittadini.Basta vedere la lega,predicano una cosa e poi votano a favore di Rubi e compani.(forse sono italiane queste zozzone??)Noi siamo senza lavoro, problemi a non finire,ma questo governo non ci considera. Esistiamo solo x pagare le tasse e basta.Ci hanno tolto anche la dignità.

lidia g. Commentatore certificato 22.04.11 19:38| 
 |
Rispondi al commento

Personalmente mi auguro AL PIU' PRESTO di uscire da questa colossale truffa chiamata EUROPA.

Alberto 22.04.11 19:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Secondo me il PDL ha perso la testa, io sono un ex elettore del pdl, ma in questo momento devo dire la verità, mi vergogno di avere apportato il mio sostegno a della gente così, senza scrupoli. Chiedo scusa a tutte le vittime delle BR, chiedo scusa ai Magistrati di questa povera Italia se ho contribuito a portare in parlamento questi pagliacci. Ad ogni voto che mi darete, date un segnale che condividete la mia opinione. Grazie a tutti anticipatamente

LUIGI L., MAZARA DEL VALLO Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 22.04.11 19:37| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 41)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il fascismo, il nazismo e le dittature in genere sono la migliore forma di governo che la casta desidera e non sono bastate le guerre, non sono bastati i milioni di morti, né le distruzioni di tante città, a far loro cambiare idea. Il pericolo non è mai stato eliminato e la voglia di queste cosche non è mai venuta meno. Ogni governo porta in sé questa segreta aspirazione, benché si riempiano la bocca, che la democrazia è la migliore forma di governo. Dopo la fine della seconda guerra mondiale ci andavano cauti, la paura che il popolo ancora furioso per le sofferenze subite, li avrebbero scannati, li teneva a freno, ma col passare degli anni e con un costante martellamento, atto a svilire le coscienze sui concetti di onestà e di moralità in cui si riconoscevano, sono tornati all'attacco. Basta vedere il nostro capo di governo, che demonizza fino all'assurdo i comunisti. Sono tutti comunisti coloro che non si sottomettono ai suoi voleri. E' comunista la magistratura colpevole di far rispettare le leggi. Comunista è l'opposizione che si permette di contrastare le sue leggi ad personam. Comunista è addirittura un ex fascista che ne contrasta l'abuso di potere. Comunisti sono tutti coloro che non lo votano. Mi piacerebbe chiedergli cosa gli hanno fatto di male i comunisti per odiarli a tal punto. Cosa hanno fatto di così terrificante i comunisti italiani da essere vilipesi a tal punto. Se penso all'ultimo comunista che ha onorato il mio Paese: ENRICO BERLINGUER mi si spacca il cuore dal dolore per la sua perdita. Volesse Dio potessero resuscitare e prendere nelle loro mani le macerie di quella che fu la loro Patria.


Ci volevano i fascisti xenofobi per sentire qualcosa di sensato? Uscire dall'unione Europea e statalizzare le banche è l'unica via possibile alla crisi progettata a tavolino da un'elite globalista. Come in passato anche stavolta la dittatura è programmata per far passare misure altrimenti impensabili. Occhio, la storia si ripete, sempre uguale, perché il popolo bue, la lezione non l'impara mai...

Pasquale Bellavista 22.04.11 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Che xenofobia e xenofobia, La cee ha deciso di aiutare la grecia e portogallo perchè la maggior parte dei bondi sono in mano alle banche tedesche e francesi; al cittadino nordico che ha sempre pagato le tasse gli tira dover aiutare paesi come la Grecia in cui c'è una evasione da paura, e una pubblica amministrazione inneficiente e piena di parassiti.

FABER C., RIMINI Commentatore certificato 22.04.11 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Siria, migliaia in piazza contro Assad.
Attivisti: spari sulla folla, 60 vittime

Italia, migliaia in piazza per in nano.
Attivisti: berzellette sulla folla, 300 vittime.

Stato che vai, popolo che trovi.

loro hanno i coglioni,
noi siamo coglioni.

il Mandi Commentatore certificato 22.04.11 19:23| 
 |
Rispondi al commento

vincerà la destra?

pazienza!

io ho ancora una bella mira......


Obama contestato a San Francisco
"Liberate Bradley Manning"
Un gruppo di sostenitori del soldato accusato di aver collaborato con WikiLeaks ha interrotto il discorso del presidente durante un pranzo di raccolta fondi. Una canzone ironica e cartelli, la battuta di Obama visibilmente contrariato: "Era una bella canzone..."

Il presidente americano subisce le proteste dai suoi stessi sostenitori per le condizioni inumane al limite della tortura in cui è tenuto il soldato accusato di aver passato i war file a Wikileaks

Il video della contestazione qui sotto:
http://www.la7.it/Esteri/video-409575

Le vostre manine verdi tutte dedicate a Bradley Manning

Dino Colombo Commentatore certificato 22.04.11 19:13| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 31)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel 2011 oggettivamente credo sarebbe onesto riconoscere che i principi e gli statuti democratici hanno semplicemente fallito. Nell'applicazione pratica ma soprattutto se andiamo a vedere le filosofie ispiratrici. Oggi dire che vivi in uno stato democratico è la favoletta che si dice ai piccini per metterli al letto. Oppure il paravento dietro cui prosperano quella "brava gente" incravattata di cui sappiamo. Abbiamo nel migliore dei casi delle democrazie corporative, che a dirla tutta dai sistemi dittatioriali hanno delle differenze relativamente marginali, nei modi più che nei fini. Il discorso del nazionalismo è un ingenuità, ma anche un inevitabile reazione isterica pure lecita se vogliamo, noi andiamo su marte e voi coglioni restate sulla terra. Amen. Fosse un nazionalismo "culturale" quindi mi ci riconoscerei pure, ma sperare che una riga di inchiostro su una cartina separi i "buoni" dai "cattivi"...magari. Insomma rassegnatevi, l'ipocrisia di comodo non dura in eterno. Gli uomini non sono tutti uguali e mai lo sono stati come ognuno ha sempre saputo in cuor suo. Pensare che per guidare un automobile devi acquisire e dimostrare delle capacità specifiche mentre per votare ti basta avere due gambe e i pollici opponibili...ma davvero qualcuno ha mai creduto a sta fesseria? Sicuramente dovremo tornare a dividerci, erigere barriere, difendere il mio dal tuo. E riscoprire un po di faccende che ci hanno portato fin qui, ma di cui ormai a nessuno importa più niente. Insomma niente paura, è solo un 'altro pezzetto di storia. Rimaniamo comunque un pianeta ed un ecosistema che sta morendo, fisicamente e culturalmente. E l'inverno sta arrivando.

Eddard Stark 22.04.11 19:12| 
 |
Rispondi al commento

MASADA n° 1283. 21-4-2011. Le idee nefaste

Berlusconi e la Lega hanno distrutto la democrazia parlamentare – Cerco lavoro - Migranti – Vittorio Arrigoni – Arrigoni e Saviano – C’è un momento in cui resti solo – La vergogna del titolo di Libero: “Lasciatelo là!”- Aggiotaggio e assoluzione – Il disoccupato – Classifica dei miliardari e dati sulla miseria del mondo - L’osceno è entrato in Parlamento - I volontari – Se vuoi dare il 5 per mille…


clicca il mio nome
o
http://masadaweb.org

viviana v., Bologna Commentatore certificato 22.04.11 19:11| 
 |
Rispondi al commento

TONY..ATE

*****

[...]

Lo Stato si indebita per creare nuovi servizi ai suoi cittadini: asili, scuole, strade, ferrovie, reti...

Poi in un momento successivo tassera gli stessi più del consueto per rientrare sugli interessie sul debito.

In uno stato sociale che si rispetti e degno di tale nome tasserà maggiormente gli accumuli di capitale che da tale operazione ne scaturiscono (debito di tanti=risparmio di pochi) a favore dei ceti più deboli.

La ricchezza (intesa in termini monetari) non si distrugge, si accumula da qualche parte, e li bisogna riprendersela. Solo cosi si metterà in moto la macchina statale.

[...]

Il debito non è un problema, assolutamente no! Il problema è come e perchè si spendono i soldi e decidre semplicemente come rientrare dallo stesso: tassando i ricchi, tassando i poveri, indebitandosi ulteriormente (catena di St. Antonio).

ciao
TONY ..
*****
----------------------------------------------

Servizi ai suoi cittadini? Magari fosse vero, e qui si vede tutta la tua ignoranza.

Dicci un po' quali sono le fonti di maggior spesa per uno stato a caso...l'Italia?

Mi raccomando dacci i numeri e non le tue solite teorie.

La ricchezza non si distrugge? Avete fatto piu' danni voi socialcomunisti, e ripeto quanto detto allo scemo Desani, che miliardi di cavallette in un campo di grano.

Problemino semplice semplice che una mente semplice come la tua puo' facilmente capire:

Se ricevo LEGALMENTE 1 euro da un milione di persone ho creato ricchezza e sono ricco.

Se ho un milione di Euro e tu me li levi per darli a 1 milione di persone, tu hai distrutto la ricchezza e le persone sono povere come prima.

Il debito E' un problema, specialmente se ceato per tappare buchi creati da promesse di assistenza sociale che non possono per ovvi motivi essere mantenute.


"Così parlò Benjamin Freedman"
articolo molto molto su Stampa Libera
http://www.stampalibera.com/?p=229

cristiana c. 22.04.11 18:59| 
 |
Rispondi al commento

questo post ci dice che hitler era molto molto avanti ? o che i politologi attuali sono solo dilettanti?
la seconda .

panino.A. 22.04.11 18:57| 
 |
Rispondi al commento

Visto che movimento5stelle si candida di andare a governare, quale è la soluzione realistica al problema?

angelo divi 22.04.11 18:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quella bandiera lì , secondo me, andava meglio per rappresentare l'europa unita, non quella disunita.

L'unione europea, concepita e strutturata così è un enorme pericolo, al di là di ogni immaginazione.

E' logico che dal casino che ci lascia questo schifo di aggregazione di gnac e petac che non ha mai avuto senso, se non per la finanza e per la classe più parassita e criminale che mai la storia abbia prodotto, nascano i nazionalismi.

Ancora una volta non sono sicura di vederla come una cosa del tutto negativa ; l'unione europea l'ho sempre odiata e respinta con tutte le mie forze, insieme a tanti altri..... si vede che l'eggregoro incomincia a dare i suoi frutti. :)

Alina F., Varese Commentatore certificato 22.04.11 18:50|