Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Imprese per il futuro


Imprese per il futuro

Nel 2010 sono fallite 11.000 imprese in Italia. Un aumento del 20% rispetto al 2009. Nel 2011 l'andamento non è migliorato. Nei primi tre mesi, ogni giorno, hanno chiuso 30 imprese.Un'ecatombe silenziosa che riguarda tutti i settori. Il più colpito è quello industriale, seguito dalle costruzioni, dal commercio e dalle telecomunicazioni. Il maggior numero di fallimenti è avvenuto in Lombardia, quindi le Marche, il Friuli e il Veneto.
Il Lombardo Veneto, il motore dell'economia italiana, è l'area più colpita dalla crisi. Il dato è confermato dalle città dove sono più numerose le aziende che chiudono per sempre i battenti, la prima è Milano, seconda Treviso, terza Bergamo, quarta Vicenza, quinta Venezia, sesta Brescia. Tra poco saranno i padani a dover salire sui barconi. A fallire, sempre di più, sono le piccole e medie imprese. Di grandi ne rimangono ormai veramente poche, quasi tutte concessionarie dello Stato, come Benetton, Mediaset e Telecom Italia, o monopoliste di fatto come Eni e Enel. Ci stanno lasciando nomi che ci hanno accompagnato dalla nostra infanzia, come Omsa "Che gambe!", la Bialetti dell'Omino coi baffi e l'Indesit delle nostre prime lavatrici. Fare impresa in Italia è un atto di eroismo, molti hanno gettato la spugna, altri sono emigrati, altri ancora non sono mai partiti. Le banche ti concedono un finanziamento o un fido solo se non ne hai bisogno. Non c'è comunque soluzione allo sviluppo dell'impresa italiana, senza rimane solo il fallimento definitivo dello Stato e l'emigrazione di massa (ma dove?). Le aziende premiate in questo Paese fruiscono di finanziamenti pubblici o bancari, hanno raccomandazioni politiche, si occupano di attività contrarie all'etica, come avviene per le mangiatoie del nucleare e degli inceneritori. Ecco, queste imprese non falliscono, il blog vuole occuparsi delle altre. Da oggi offre la possibilità a aziende già esistenti di accedere a fondi rivolti a società etiche. Le richieste di investimento vanno inviate al blog attraverso il form dell'area "Imprese per il futuro". Loro non si arrenderanno mai (ma gli conviene?). Noi neppure.

Grillo is back

Beppe Grillo is back - Tour 2011 (DVD e libro)
Acquista oggi
la tua copia.


lasettimanabanner.jpg

1 Apr 2011, 16:03 | Scrivi | Commenti (679) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

a quando una nuova fase di "imprese x il futuro" ??

federica sorrentino 18.12.12 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Ormai siamo alla deriva!

Luciano Ciabattoni 05.05.11 01:03| 
 |
Rispondi al commento

il problema fondamentale è la giustizia. Non ci può essere lavoro onesto dove per poter lavorare devi avere conoscenze, devi essere amico, purtroppo da nord a sud nei comuni funziona così. Non ci può essere una sana concorrenza se alla base non c è la qualità dell'operato, il servizio offerto, e sopratutto non si può vivere in un mondo di carta, per ogni cosa carta su carta, anche la più piccola bottega ha bisogno di un posto uguale a dove esercita per archivi ecc...Non si può lavorare onestamente in un paese che mortifica sempre chi è onesto. Chi paga sempre le tasse viene deriso da chi poi condona, quelli che dovrebbero far rispettare la legge fanno gelare il sangue quando si presentano da un artigiano, parlo di carabinieri, finanzieri, poliziotti, perchè poi sono i primi che nel migliore dei casi non vogliono la fattura nel peggiore non pagano proprio,convinti forse di appartenere ad un mondo superiore, certo la colpa è anche di chi non denuncia, ma come si può denunciare in Italia? La mafia è anche questa, parte da qui. Come si può competere con i prezzi? quando non solo con l'estero ci sono problemi, guardiamo qui da noi dove un operaio al nord prende 1300 euro al mese in regola mentre al sud nella maggior parte dei casi lavora in nero per più di otto ore al giorno e per 700 euro al mese, oppure se in regola firma la busta paga da 1300 euro ma ne lascia 500 al padrone, perchè chi fa così è uno schiavista, dove quindi le imprese del nord si vedono portati via i lavori da imprese del sud, non è questione di lega, secondo me non gli dovrebbe nemmeno essere concesso di stare in politica, visto che odiano così tanto il tricolore perchè non se ne vanno? Il fatto è questo, bisogna smettere di sfruttare questa disparità tra italiani, non si può andare avanti a pezzi, tutti insieme prendiamoci il nostro paese, mandiamo a casa i ladri che sono al governo.Ero artigiano al nord,ora faccio lo schiavo al sud, ah ah ah,ma dormo di notte e il mare è stupendo. buonanotte

uomonero 21.04.11 01:01| 
 |
Rispondi al commento

Noi in Italia dipendiamo dell'informazione delle tv dei giornali dei partiti politici i gioveni italiani usano poco ancora i mezzi alternativi tipo i blog.


Circola buona informazione su i problemi pero sono in pochi a saper usarla per megliorare la pessima situazione in cui ci troviamo in Italia.

Manuel Santana 07.04.11 01:05| 
 |
Rispondi al commento

Lega nord = rovina dell'italia.

Come distruggere una nazione? ....vota leganord !

prego astenersi padani mafiosi ottusi babbei ignoranti dal commentare questo post grazie.
Se ancora non riuscite a vedere oltre il vostro naso non mi riguarda è un problema vostro.

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.04.11 13:01| 
 |
Rispondi al commento

Lega nord = rovina dell'italia.

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.04.11 10:06| 
 |
Rispondi al commento

sarebbe interessante sapere quanto è costata fino ad oggi la progettazione del ponte sullo stretto di messina e cosa ha prodotto. Con quei soldi potevano costruirsi o rifare o completare l reti autostradali, specie al sud, oppure investire nella ricerca e nell'università o nelle energie alternative. In Italia andiamo male perché i soldi si buttano.

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 04.04.11 14:18| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno,

faccio parte dello staff del blog www.finansol.it, che si occupa di finanza solidale e argomenti connessi.
L'iniziativa "Imprese per il futuro" sembra un esperimento molto interessante di "social venture capital", ma non riesco a capire molto bene come è organizzata.
E' possibile saperne di più? Ad esempio: qual è la provenienza del denaro utilizzato (ovvero: chi mette i soldi)?
Esiste un intermediario finanziario abilitato che gestisce le operazioni? Se sì (come immagino), chi è?

Avrei naturalmente molte altre domande di dettaglio, ma per ora mi fermo qui.
Ribadisco che il nostro blog (che spesso opera in contatto con la rivista "AltrEconomia" - www.altreconomia.it) sarebbe molto interessato ad approfondire la conoscenza del progetto ed eventualmente a promuoverlo, in quanto le sue premesse ci paiono molto condivisibili.

In attesa di riscontro porgo i migliori saluti ed auguri di buon lavoro.

Lorenzo Vinci (ex presidente della Coop. MAG 4 Piemonte - www.mag4.it - cooperativa di finanza etica)


L'unica impresa del futuro ITALIANO,sarà un enorme ristò che soddisfi le esigenze culinarie dei tunisini che vivranno con NOI,ci sfrutteranno,noi dovremo lavorare per loro e loro a seconda del momento (ramadan,digiuni programmati,carni varie) decideranno cosa mangiare e se non saranno soddisfatti del menu,imbastiranno uno "sciopero della fame".Noi molto provati per il rischio,ci strapperemo le vesti,ci metteremo a piangere e li accontenteremo,non importa se saranno 10.000,100.000,1.000.000 l'importante è che la LEGA e la CARITAS siano contente,i nostri "rappresentanti" politici DEVONO essere soddisfatti del nostro impegno perchè l'EUROPA ci vuole così.Fin dagli esordi,ho sempre sostenuto che il nostro ingresso in europa era STRETTAMENTE legato ad una funzione molto particolare,quella di essere una LATRINA A CIELO APERTO così da non sentire troppo il FETORE della decomposizione sociale,quella che stiamo appunto incrementando con l'aiuto degli attuali PRELATI,degli ex democristiani,veterocomunisti,veterofascisti, degli ex socialisti ovvero di tutti quelli che si sono AMALGAMATI ad hanno dato luogo alla LEGA di ROMALADRONA con a capo un HANDY ALI BABA' che li fa vivere (solo i colonnelli neh?)alla grande sfruttando un nanerottolo strapieno di soldi(nostri)che pur di non finire in galera,lecca il CULO flaccido pure quello,del VERO capo banda.Allegria,fra non molto NOI,godremo del sudato "PERMESSO DI SOGGIORNO" alla faccia degli altri EUROPEI che ci vogliono MALE.Saluti e figli maschi anzi,femmine ed un pò ZOCCOLE che è meglio.

emi f., voghera Commentatore certificato 04.04.11 10:10| 
 |
Rispondi al commento

E nel 2009 secondo la Banca d'Italia di imprese ne sono fallite 9400, a sua volta con un aumento del 25% rispetto al 2008, anno che a sua volta aveva visto fallire 13000 imprese con un aumento del 50% rispetto al 2007, anno che a sua volta... chiaro no? Una caduta inarrestabile in concomitanza con il PIL, crollato nel biennio 2008-2009 di 7 punti percentuali.

Tra le cause principali la recessione, vedi sopra, dell'occidente causata dagli sconqussi e dagli azzardi morali dei banchieri d'affari, la politica di blocco della spesa pubblica con conseguente ritardo nei pagamenti di beni e servizi alle imprese, e le clausole di Basilea II attualmente in vigore (vedi wikipedia /Basilea II), con cui:

"La definizione di default deve avere valore comune a livello internazionale... La definizione data è la seguente: si ha default del prenditore al ricorrere di almeno una tra due condizioni: la prima di tipo soggettivo (la banca ritiene improbabile che il debitore adempia in pieno alle sue obbligazioni) e la seconda di tipo oggettivo (SUSSISTE UN RITARDO NEI PAGAMENTI DI ALMENO 90 GIORNI - 180 GIORNI PER L'ITALIA - e la Germania,ndr - FINO AL 2011)."

Questo significa che siamo agli sgoccioli, dopodiché la quasi totalità delle PMI dovrà dichiarare default, a meno di far entrare la finanza nella gestione dell'impresa: quando sentiamo parlare Draghi di "internazionalizzare" le piccole imprese è di questo che si parla. Se non ricordo male Italia e Germania, i due paesi europei più dipendenti dal settore manifatturiero, hanno ottenuto una proroga fino al 2012 ma poco cambia.

E si sente qualche idiota gioire perché l'ISTAT riporta disoccupazione all'8,4% (al solito senza contare sfiduciati e cassaintegrati altrimenti siamo sopra il 20%) quando nel 3°trim. 2009 eravamo all'8,2% (-500000 posti di lavoro in meno su anno) e si piangeva...

Il fondo europeo di investimento fa microcredito a PMI in difficoltà e giovani fino a 25000€: troppo poco per la ex "Grande Europa". (www.eif.org)

NdR 03.04.11 02:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anch'io, come Lorenzo di Perugia, avevo una piccola e solida azienda a Todi, sede operativa, mentre per tanti motivi la sede legale era a Roma. Ero contento quando nel 1995 mi sono trasferito in Umbria, dalla capitale. Un'altra vita, una maggior tranquillità, aria buona, scuole dove educare le mie bravissime figlie. Tutto bene, le banche insistevano per avermi cliente, mi facevano offerte "che non si potevano rifiutare", talmente erano convenienti, insomma il massimo dell'incoraggiamento a svilupparmi ed a investire. Tutto bene fino a quattro anni fà: qualche (grosso) cliente in difficoltà molto seria(assegni non onorati), "rating" nostro in discesa libera, sospetto delle banche, "Basilea 1, 2 e 3", impegno dei beni personali (di tutti i beni personali, purtroppo, con la convinzione di farcela), anno 2008 sciagurato per tanti motivi, fino alla chiusura brutale con la richiesta di rientro IMMEDIATO di TUTTE le linee di credito da parte di tutte le 5 banche. Tentativo (riuscito) di salvare i posti di lavoro con affitto ad un concorrente del ramo positivo dell'azienda, patatrac totale per la mia famiglia e per me, amministratore unico e moglie segretaria. E' di questi giorni la richiesta di istanza di fallimento per una piccola somma da parte di un piccolo creditore. E' finita! Troppo giovane per la pensione (malgrado somme raguardevoli-a dire dell'istituto previdenziale stesso- versati dal 1972 come contributi Inps e tasse), troppo anziano per poter lavorare. Con umorismo macabro ho chiesto al mio comune ufficialmente la licenza per accattonaggio, ma la cosa non ha divertito la signora sindaco. E posso solo aspettare l'ineluttabile. Mia moglie dice, probabilmente con intelligenza, che saremo davvero sul lastrico quando cominceremo a dimagrire, cosa che non ci farà male per niente. E tante altre piccole aziende del Veneto, della Toscana, del Piemonte, miei fornitori, nella stessa situazione mia. Interi comparti di bravura e perizia artigianale stanno scomparendo.

Roberto A., Massa Martana Commentatore certificato 02.04.11 21:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.cadoinpiedi.it/

I picciotti

A settembre, davanti ai cancelli dell'Ucciardone si presenta il parlamentare democristiano Alberto Alessi. Con lui c'è un politico in quota socialista, Alessandro Bonsignore, insieme al figlio Raffaele. I tre procedono e si infilano dentro il penitenziario, minacciando di restare barricati lì finché non verrà revocato il 41 bis. Alessi si dice convinto che quella norma dell'ordinamento penitenziario sia applicata «illegalmente», tanto da chiedere l'intervento del ministro della Giustizia perché venga a «personalmente rendersi conto della situazione». Alessandro Bonsignore è un noto avvocato che aveva difeso alcuni picciotti finiti nel maxiprocesso. Il suo nome era poi apparso fra gli iscritti della misteriosa loggia massonica Diaz: situata a Palermo in via Roma, nello stabile in cui avevano sede gli uffici del Sisde, era frequentata da mafiosi, avvocati, imprenditori e politici. Alberto Alessi è invece legato a filo doppio con Francesco Cossiga - il quale negli ultimi due anni della sua presidenza della Repubblica, conclusasi il 28 aprile 1992, aveva preso a «picconate» le istituzioni - ma aveva anche fatto parte della giunta di Leoluca Orlando insieme a Vincenzo Inzerillo, il politico vicino ai Graviano. Il nome di Alessi e quello di suo figlio ricorrono soprattutto nelle agende sequestrate a Marcello Dell'Utri, che documentano una serie di appuntamenti fra loro per l'intero 1993, quando il manager di Publitalia prepara la scesa in campo di un nuovo partito.

.....

Che dici?.....non mi dire niente....

Dino Colombo Commentatore certificato 02.04.11 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Il 'logo' "LA GIUSTIZIA E' UGUALE PER TUTTI" se passa il 'processo breve' (breve il Nano breve il processo!) dovrebbe essere cambiato in

"LA LEGGE E' UGUALE PER TUTTI...I FESSI"

Dino Colombo Commentatore certificato 02.04.11 17:42| 
 |
Rispondi al commento

Dicono che Silvano Moffa...il Giud...ops...il traditore di Fini,solitamente più felpato di un cardinale, si sia inkakkiato per la fame di potere degli (IR)RESPONSABILI, tutti a caccia dei pochi posti forse promessi a tutti loro dal Nano e abbia perso le staffe esclamando:

"Stiamo dando l’impressione di essere solo a caccia di poltrone!”.

Giusto Moffa...hai fatto bene a dire loro che non siete SOLO a caccia di poltrone.

Non voglio credere che volevi aggiungere: "ma ANCHE di soldi.

Guarda...non ci crederei.....mai!

Dino Colombo Commentatore certificato 02.04.11 17:13| 
 |
Rispondi al commento

Posso parlare in prima persona dell'esperienza che ho vissuto relativa al parassitismo di chi ci governa che se ne frega del destino delle aziende e dei lavoratori italiani. L'azienda in cui lavoravo fino al giugno 2010, fondata nel 1998 dall'evoluzione di un piccolo artigiano, in dieci anni ha avuto una media di 20 - 25 dipendenti, ha acquisitito tutte le certificazioni necessarie e utili formando a proprie spese il personale. Finanziata a interessi rasenti lo strozzinaggio dalle Banche, ha versato tutte le imposte, ha subito multe più che altro vessatorie in quanto essendo un'azienda esposta, iscritta, visibile, era presa di mira a ogni uscita degli ispettori che si guardavano bene dall'andare ad impelagarsi con altre concorrenti di dubbia provenienza. Nel 2009 poteva dire di essersi posta in una buona posizione per concorrenzialità professionalità e specializzazioni, arriva la crisi economica, difficoltà di liquidità, difficoltà a riscuotere, difficoltà alla vendita, ciliegina sulla torta, blocco di tutti i fidi per intervenuta stretta delle banche. Il giro si ferma, tre mesi di ritardo negli stipendi, si chiede CIG ordinaria per i dipendenti per due mesi con la collaborazione del sindacato. Il mercato si ferma, le banche chiedono il rientro immediato, perdita delle commesse per incapacità di ottemperare ai termini. La GIG viene respinta, i dipendenti incalzati dal sindacato presentano istanza di fallimento per 4 mesi arretrati e TFR. Blocco totale, tutti licenziati, dopo un anno udienza per l'istanza di fallimento e prime visite del Curatore fallimentare che invece di provvedere alla rimessa in mercato degli edifici, mette all'asta quattro scrivanie. Epilogo, tutte le professionalità acquisite disperse perchè non utilizzate nelle nuove assunzioni. Aziende di questa categoria ora devono competere con concorrenti dalla Romania che hanno tutto il diritto di lavorare in Italia con il costo di un operaio compresi contributi e tasse pari a euro 600,00 al mese.

Nadia 02.04.11 17:09| 
 |
Rispondi al commento

Ma se tutti prendono la via che porta al baratro, per motivi di comodo, di opportunismo, di abitudine, di lucro, di appartenenza, di carriera, ti sentiresti in buona fede di dire che è quella che sceglieresti per i tuoi figli?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 02.04.11 16:58| 
 |
Rispondi al commento

Bagnasco: 'Europa aiuti Italia e Africa'

....

Mai che dica "Il lo Stato del Vaticano aiuti l'Italia e l'Africa".

L'Africa donandogli un pò dei MILIARDI che conservano nei forzieri dello IOR

e l'Italia liberandola dalla presenza di un Nano Porco Mafioso.

Azzz...facile fare i bravi col culo degli altri.

Dino Colombo Commentatore certificato 02.04.11 16:35| 
 |
Rispondi al commento

Effettivamente una cosa che sconcerta non poco è l'arroganza di questi che arrivano, non richiesti.

Ho sentito uno che ha detto: SE NON RISPETTATE I NOSTRI DIRITTI, NON DOBBIAMO SOTTOSTARE AD ALCUN DOVERE.

Mi si dovrebbe spiegare quali sono questi diritti, visto che non sono profughi di guerra perchè vengono per il 99% dalla Tunisia che in guerra non c'è mai stata ed anzi adesso dovrebbe ritenersi "liberata".

Ma a prescindere da questo, come può uno che è venuto da noi da clandestino, pagando gli scafisti, comportarsi in questo modo?

Noi non gli dobbiamo NULLA.

Proprio per questo atteggiamento arrogante e per nulla consapevole dello sforzo che viene fatto, prima ci liberiamo di questa gente e meglio sarà.

Che dite di mandarne un po' in Albania?
Loro ci hanno mandato gli albanesi, per lo più delinquenti, e noi gli mandiamo i tunisini.

Facciamo lo stesso con la Slovenia e la Croazia, che hanno espulso gli Italiani.

Mettiamoci anche la Francia e l'Alto Adige, e magari la Svizzera.

Restituiamo a loro quello che hanno fatto a noi.

Un po' di grinta, perbacco!

XYWZ1 02.04.11 16:20| 
 |
Rispondi al commento

copia e incolla da internet :


.......in questa specie di tutti contro la Lega.

Le parole di Scabbia, del Movimento 5 Stelle, sanno veramente di tutto e di niente.

Il Movimento 5 Stelle è un vero Partito romano prima ancora di arrivare a Roma.

Egregio Sig. Scabbia, stia tranquillo, gli elettori hanno capito chi è pulito e chi no.

Io non ho l’onore di conoscere Bossi, Maroni e Borghezio come se fossero miei famigliari, ma li ho incontrati e ho parlato loro e non avrei difficoltà a lasciare la mia borsa aperta sul tavolo davanti a loro, qualunque somma ci sia dentro.

E lo stesso vale per i nostri rappresentanti persone sincere che, invece di pontificare come fa lei, scorrazzano su e giù per il territorio, ascoltano tutti, stanno in mezzo alla gente sul serio.

In mezzo alle persone umili contano i fatti.

Nel suo Movimento avete solo parole vuote, fatti nessuno.

Io non mi fiderei a lasciare la mia borsa sul tavolo di altri partiti, non si offenda se, nel suo Movimento 5 Stelle, non ho proprio fiducia. Forse se Biolé fosse stato un po’ meno “democratico”, sempre nella difesa della Costituzione, s’intende, fra gli anarchici spacca-teste contro i ragazzini in Via Roma… Chissà…

Io mi sono laureata con lode e pur essendo un po’ tonta perché voto Lega, non sono mai riuscita ad andare a votare per il pacco di referendum proposto avendo bene le idee chiare sul quadro normativo.
Vorrebbe farmi credere che la funzione normativa debba essere assegnata ai cittadini?
Perché nel caso, caro amico, lo strumento esiste già, è l’iniziativa popolare, scriva qualche legge e la presenti, forza…
Esca dal salotto… meno parole, più fatti.

Ma voi invece di presentare i progetti di legge, volete solo usare il voto popolare per arrivare a smontare l’attività del Parlamento (un posto democratico perché non ce n’è un altro).

E vi offendete se non potete sfruttare le elezioni per portare le persone a votare i referendum... Sveglia!

Mirella Bergamin Commentatore certificato 02.04.11 15:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prodi nascose all'italia la possibilità della moratoria nei flussi migratori quando la romania entrò, disgraziatamente, nella UE.

per poi fare la sua ipocrita faccia triste all'omicidio della Sig.ra Reggiani .

Mirella Bergamin Commentatore certificato 02.04.11 15:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la compagna sinistra acculturata Rosy Bindi.

L'ex democristiana è scatenata contro il governo:

"Sarebbe bene evitare le cifre", spiega Rosy, "perché la Lega Nord potrebbe approfittarne per alimentare i timori e trarne vantaggio a livello elettorale".

La Rosy Nazionale è come Pisapia a Milano : "Renderemo i Rom Milanesi".


Mirella Bergamin Commentatore certificato 02.04.11 15:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Personalmente penso che chi ha voglia di investire faccia bene a farlo fuori dall'italia.Personalmente sono stato cornuto e mazziato dallo stato italiano, ora sto svendendo tutto per ricominciare a vivere fuori da questo paese di merda. Walter

walter pertti 02.04.11 15:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una roulotte utilizzata dalle compagnie marittime e' stata data alle fiamme.

Alla domanda rivolta ad alcuni migranti se l'incendio fosse stato appiccato da qualcuno o fosse stato accidentale, la risposta è stata: "Le feu pour partir", il fuoco per partire


qualche grillino buonista terzomondialista, vuole mettere a disposizione la propria auto ?

Mirella Bergamin Commentatore certificato 02.04.11 15:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I baby pensionati Fabio Gra­nata e Leoluca Orlando.

An­cor meglio è riuscito a fare la nuova stella del moralismo un tanto al chilo, il pasdaran dei fi­niani Fabio Granata, l’uomo che sventola la bandiera del fu­turo ma nel fr­attempo si crogio­la nei privilegi del passato: infat­ti è st­ato uno degli ultimi politi­ci viventi a poter andare in pen­sione a 50 anni.
E che ha subito unito il baby vitalizio (8.000 eu­ro) al maxistipendio da onore­vole, oltre che a qualche altro gettone, come quello di vice­presidente di un ente regiona­le ( Cinesicilia srl). Fabio Grana­ta, come l’ex sindaco di Paler­mo, esponente di spicco del­­l’Idv, Leoluca Orlando, figura nell’elenco di 13 fortunati, ex consiglieri regionali che som­mano la pensione da ex consi­glieri regionali all’indennità parlamentare, un privilegio che non è previsto in nessun al­tro posto del mondo e che ha suscitato l’indignazione anche del medesimo presidente del­l’Assemblea siciliana, France­sco Cascio: «Come possiamo chiedere sacrifici ai cittadini se poi lasciamo passare simili sciali?»,si è chiesto.Nessuna ri­sposta, naturalmente.


Frisullo e i baby pensionati pugliesi. Vi ricordate Sandro Frisullo, l’ex vicepresidente della Regione Puglia indagato e arrestato nello scandalo della sanità? Ebbene: riceve regolar­mente la baby pensione. A 55 anni prende 10.071 euro lordi al mese (circa 7mila netti) e li prenderà per il resto della sua vita in virtù di 15 anni passati in Regione. Quindici anni di con­­tributi, 10mila euro al mese: non male no? Sono 19 i consi­glieri pugliesi che dopo le ele­zioni regionali della primavera 2010 hanno usufruito della via agevolata alla previdenza: eb­bene solo 3 di loro hanno 65 an­ni, 9 ne hanno meno di 59, uno addirittura ne ha 52. Gli asse­gni vanno dai 4mila ai 10mila euro al mese. Nel luglio 2010 la Regione Puglia, fra l’altro, ha aumentato i vitalizi a tutti gli ex consiglieri a riposo (152): la spesa è stata piuttosto rilevan­te, 2 milioni e 600mila euro.

Mirella Bergamin Commentatore certificato 02.04.11 15:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

.:)


Cari Grillini,
sono un ex "colletto bianco",da due anni a casa a zero €.
Quando si parla di industria commercio etch...bisogna capire che le italie sono due.
Quindi se non rimetteremo il centro sud in grado di competere con il resto dell'italia(non l'europa od il mondo)rimarremo sempre il terzo mondo.
investire?facciamo le strade le ferrovie le strutture,riduciamo la burocrazia che soffoca le piccole aziende ed i piccoli commercianti.snellire la giustizia(per farsi pagare da una azienda fallita passano decenni).
dovremmo creare una ITALIA democratica.Quindi dovremmo riiniziare dalle scuole!!!!!elementari medie superiori università!!!!!ricerca!!!!!
Quindi "UTOPIA".

Buona Fortuna

marcello merlino 02.04.11 14:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lampedusa, Berlusconi proroga
la promessa: «Al massimo domani»
http://www.unita.it/italia/lampedusa-berlusconi-proroga-br-la-promessa-al-massimo-domani-1.280324

certo come no... aspettiamo con ansia :)

mavalà mavalà, berlusconistan Commentatore certificato 02.04.11 14:31| 
 |
Rispondi al commento

per un nano anche l'onda provocata da una vecchietta durante l'acquagim può sembra un tsunami..

mavalà mavalà, berlusconistan Commentatore certificato 02.04.11 14:26| 
 |
Rispondi al commento

Accoglienza immigrati, Chiamparino ora dice no: "Non sono un fesso"


Forse era meglio passare per fesso.

ma come?
voi buonisti sinistri chic pacifisti centri sociali sinistrati vari,
voi che amate gli immigrati,
voi con a capo d'alema bersani fini vendola franceschini
voi che volete 30.000.000 di immigrati in italia,
voi che dite poveri perseguitati da dittatori perversi ed assassini....
voi che volete dare il voto agli immigrati.....

e l'icona sinistra chiamparino dice che non fesso a prendersi gli immigrati sul suo territorio e respinge i poveri clandestini????

vergognati e dimettiti razzista!!!!

Mirella Bergamin Commentatore certificato 02.04.11 14:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

gli italiani si meritano il governo che hanno, i politici che hanno, e i guai che hanno, tranquilli e pensate al calcio e le veline che andrà sempre tutto bene...

agostino iacicco 02.04.11 14:20| 
 |
Rispondi al commento

La parola "tsunami" è ormai stata sdoganata anche dal nano,che la infila dappertutto.Quella che la sa tanto lunga dice che in Sicilia (dove vuole fare trasferire i nordici scontenti) non c'è il rischio tsunami...ma il maremoto che ha distrutto Messina era proprio quello che oggi viene chiamato tsunami.La sua insegnante locale e nordica(di quella che la sa lunga),pur avendo fatto poche assenze,non le ha insegnato niente di buono.

XYWZ1 mescal 02.04.11 14:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la debacle delle aziende italiane è tutta da ascrivere all'ubriacatura per un sedicente leader, rivelatosi un pappa da quattro soldi e alla solita opposizione che evita quello scontro diretto e definitivo che può liberare dal tiranno

nella loro ignoranza civica hanno preferito (imprenditori e operai) quegli interessi a breve a una visione più rispettosa del bene comune, ora che affondano possono solo lamentarsi come i bambini piccoli

è comunque indubbia la totale inadeguatezza di un uomo e della sua compagine governativa a gestire qualsiasi cosa più "alta" di un bordello-privato, traffico di droga, illeciti vari, corruzione pubblica & monopoli illeggittimi

ciccio c. Commentatore certificato 02.04.11 14:19| 
 |
Rispondi al commento

Il giornalista Gianni Lannes è stato a Caorso, nella più importante centrale nucleare e qui ha scoperto entrando di nascosto, senza autorizzazione, che il governo Berlusconi ha affidato lo smantellamento delle centrali nucleari alla ndrangheta, che sta dietro una società che si chiama Ecoge che ha sede a Genova. Questa società carica i rifiuti nucleari in dei container che da Caorso vanno a Genova e poi a La Spezia, in attesa di navi su cui caricarli e verranno affondate.

La Stampa ha impedito a Lannes di pubblicare l'inchiesta e nessun altro giornale l'ha voluta questa inchiesta.

Questo video amatoriale è una bomba a orologeria, aiutiamo e sosteniamo questo giornalista Gianni Lannes, che ha un coraggio da Leone affermando ciò che dice con prove tangibili e documentate ... DIFFONDIAMO IL PIU' POSSIBILE, NON RIMANIAMO INSENSIBILI FACCIAMOLO PER I NOSTRI FIGLI !!! Facciamolo cliccando su "mi piace" ma sopratutto su "condividi".

http://www.facebook.com/video/video.php?v=1942372076133&comments

Alessandro I. Commentatore certificato 02.04.11 14:16| 
 |
Rispondi al commento


Futuro sindaco, frassino vincente al primo turno...

...se avete appena pranzato NON guardate la foto dell'articolo...

http://torino.repubblica.it/cronaca/2011/04/01/news/futuro_sindaco_fassino_vincente_al_primo_turno-14371572/


anib roma Commentatore certificato 02.04.11 14:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che bel sabato di sole!!!! Buona giornata a tutti!!


Anche se....

Si è perso l'entusiasmo

e si è perso lo sguardo

capace di guardare lontano

Ci hanno rubato anni

e ci hanno negato traguardi

e cancellato vittorie

Impongono le leggi

per annientarci

e per i loro interessi

respingono al mittente ogni protesta

L'eccezzione è la norma

che disperde certezze

lasciando al loro posto

amari interrogativi.....ma.....

Dove il sole tramonta,

ci troverai stanchi

e con la mente sveglia

e con la consapevolezza

di contare ancora.

malgrado tutto.


Mary C., Senigallia Commentatore certificato 02.04.11 14:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Volete vedere che volto ha Margherita (la perdutamente innamorata di Lui) ?

Semplice guardatevi i filmati delle manifestazioni pro LUI ,
la individuate subito.

La più scalmanata è Margherita ed anche la più pagata.

LUI sfrutta tutti i tipi di donne, belle e brutte.

Delle belle è l’utilizzatore finale.

Le brutte e racchie le manda alle manifestazioni.

Indovinate Margherita a quale categoria appartiene?

Aldo F., napoli Commentatore certificato 02.04.11 14:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dalla rubrica "la perla del pirla":

"Ricordo che abbiamo 9mila comuni e se restassero 9mila nuovi cittadini, basterebbe restituirli uno per comune"

detto da il nano al telefono con il "responsabile" scilipoti!

'mbecilleeeeeeeeeeeee........

manco sà quanti sono i comuni, sto miniasino!

(aggiornati a giugno 2010 i comuni sono 8094)


@ Tony,

pessimisti va bene...lo sono anch'io.
Ma penso che su 60 milioni di italiani ce ne siano parecchi che facciano meno schifo di questi ecchecavolo......vedi che ti ha dato ragione perfino
XYZ o come accidenti si chiama?
E' questo che vogliono. Farci credere di essere tutti uguali. E così vanno avanti a distruggere un intero Paese...e noi li lasciamo fare.
Mabbastavà!!!
Questo blog sta diventando il regno dei leghisti, ci sguazzano alla grande, trovano gente che fa il loro gioco. Se non fosse per i dipendenti di quello lì non si arriverebbe a 200 commenti.
Ad Maiora...

Estrellita *. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.04.11 13:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

####################################################################################################################################################

Perché non riuscite a ribellarvi più a nulla:"Esperimento Standford"- Agosto 1971

Perchè non riuscite a ribellarvi più a nulla: la "Sindrome di Stanford"

http://fintatolleranza.blogspot.com/

MOLTO INTERESSANTE, o sconvolgente se volete!!!


###################################################################################################################################################

Fabiano Bukowski, Un paesino del nord Italia Commentatore certificato 02.04.11 13:49| 
 |
Rispondi al commento


ops ieri mi sono perso una notizia importante ....

ma il blog la censura e pochi ne parlano....

http://www.youtube.com/watch?v=Bm4V-qWGd1w

il nostro ex amico Davide Bono è passato alla
lega.

Sto' partendo in ritardo per il piemonte con una mazza da baseball.....

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.04.11 13:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dal giappone ci arriva plutonio e uranio
dall'africa immigrati che scappano dalle guerre
dall'europa multe per come siamo indietro in tutto

ed il nanerottolo a cosa pensa?

Berlusconi: "Vicino a quota 330 deputati, maggioranza consolidata per fare riforme"

che tu possa morire ammazzato!
(copyright brunetta)

il Mandi Commentatore certificato 02.04.11 13:38| 
 |
Rispondi al commento

Ma com'è che non si parla MAI di quanti SONO STATI COSTRETTI A CHIUDERE DALL'INPS???

Titolare di ditta individuale dal 1996, ho chiuso il 31 Dicembre perchè gli ultimi 5 anni non riuscivo a pagare i CONTRIBUTI MINIMI INPS di 3850 euro anno!!
CA22O!! NE GUADAGNAVO 5000, DA DOVE DOVEVO PRENDERLI??

Adesso Equitalia mi ha fatto l'Ipoteca sulla casa.

Che paese di mer..!

Marco Marras 02.04.11 13:33| 
 |
Rispondi al commento

Se emigrassimo tutti in Argentina , nascerebbe il paese piu' masochista e infingardo del mondo . Se l'Europa commissariasse il governo , non funzionerebbe ugualmente , perche' la nostra maleducazione non si puo' curare con la scarsa etica del governo o del business Europeo , l'unica e' organizzare una massiccia rieducazione dall'interno .

Marco Schanzer 02.04.11 13:33| 
 |
Rispondi al commento

8 e passa anni di blog per produrre un movimento politico che forse riuscirà a prendere il 3/4% dei voti.
Gli egiziani in tre settimane hanno rovesciato il potere.

In qualcosa abbiamo sbagliato.

Alberto A. Commentatore certificato 02.04.11 13:32| 
 |
Rispondi al commento

in 24 ore puliremo napoli!!


in 60 ore tolgo tutti gli emigranti di lampedusa!!


Time over! è tutto uguale a prima o peggio

il contratto con gli italiani ormai è carta da macello


buggiardi nipotini dal duce

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.04.11 13:22| 
 |
Rispondi al commento

Perché questo paese è finito!

Beppe le migliaia di Tunisini sbarcati sulle nostre coste non vogliono rimanere in Italia ma andare a lavorare in Francia Germania Belgio Inghilterra, insomma hanno capito più e meglio di noi giovani che in questo paese non c'è futuro.
Il governo B e la Lega nord sopratutto stanno facendo ogni tentativo per farli rimanere in Italia, costruendo tendopoli con recinzioni alte tre metri e con la scusa del mare mosso impediscono l'attracco delle navi da crociera, buffo i barconi riescono ad attraversare il mediterraneo e quelle navi non riesco a calare l'ancora.
Per farla breve mi è venuta voglia di andarci io a lavorare in Germania lasciando il mio posto la mia casa il mio lavoro mal pagato le tasse da pagare i servizi inesistenti i figli di papa che girano in mercedes i comunisti gli evasori che fanno la bella vita impuniti ad un Tunisino sbarcato a Lampedusa ma sono sicuro che nessuno di loro accetterebbe, piuttosto se tornerebbero in patria.

a volte (ritornano) Commentatore certificato 02.04.11 13:17| 
 |
Rispondi al commento

Ma i Celti erano già una chiavica di popolo o lo sono diventati adesso?

Aldo F., napoli Commentatore certificato 02.04.11 13:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dove è finito il commento di Davide Boccardo di ieri ? Vox clamantis in deserto ?

Paolo Farnesi 02.04.11 13:08| 
 |
Rispondi al commento

QUELLO LI'.....

Va bene...di "quello lì" non ne parliamo,
così lo freghiamo di brutto e gli togliamo
il potere, abracadabra, non lo nominiamo
e scompare. Che Bello!
E di tutti gli stronzi leghisti e fascisti
di cui si circonda e che fanno in
modo che resti al potere, di grazia, ne
possiamo parlare?
Di quel lurido bastardo che dice, durante la
seduta parlamentare "Fate tacere quell'handicappata
di merda" ne possiamo parlare?
Di Farinacci-La Russa sempresudigiri che insulta
chiunque osi contraddirlo e nega le verità che
conosce quanto noi per restare al potere,
se ne può parlare?
E di tutte le "cosiddette signore" che siedono
nei banchi del Parlamento più sputtanato del
mondo per meriti discutibili, ne possiamo parlare?
Possiamo parlare della scuola pubblica demolita
a favore delle scuole private gestite dai preti,
dei giovani ai quali è stata rubata la speranza
in un futuro decente, delle famiglie che non ce la fanno ad andare avanti,
tra disoccupazione, precariato, sfratti...dell'informazione monopolizzata al 99,99 per cento?
delle manganellate a chi protesta?
Sono diciassette lunghi anni che comanda (non governa!) il centrodestra e questo è il risultato.
Ma di "Quello lì" che racconta barzellette sconce oltre che cretine, non ne parliamo. Per carità!
In attesa del 2013 ci occupiamo della tutela dell'ambiente, dei pannolini riciclabili e poi,
dopo il 2013...si vedrà.
Come se uno stia affondando nelle sabbie mobili e gli si dica:
"Aspetta una mezz'oretta che porto qualcosa per tirarti fuori".
PRIMUM VIVERE....DEINDE PHILOSOPHARI
********************************************
FUORI GLI ANTITALIANI LEGHISTI E LADRI E IGNORANTI, FUORI I FASCISTI, FUORI I MAFIOSI
DAL PARLAMENTO.....
SUBITO!!!!

Estrellita *. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.04.11 13:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buon pranzo

Nell'augurare agli amici del blog un buon pranzo,
vi posto una poesia... Anche perché non ci si può sempre occupare di sterco.
Buon pranzo a tutti.

(e. b.)

“L’amore al ranuncolo dei fossi”

Non l’ho dimenticato, sai,
quel tempo… china su di me
che mi curasti le ferite!
E affannose erano le mani,
affannosi il seno ed il respiro…
e quel vestito pesca,
maculato rose e sangue!
Quella volta che, movendo l’aria
a un nome al quale non mi riconosco,
mi nominasti amore!

Corro con l’auto
verso un lavoro a orari
che so di non amare;
ferendo forte l’asfalto della strada
al punto dove,
un sentimento prima,
ranuncoli d’ogni tempra e sfumatura
usavano alternarsi all’erba

nell’aspra umidità dei fossi.

Non l’ho dimenticato, sai?…

(1999)

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.04.11 13:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ECOLOGISTI DEL KAISER!

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 02.04.11 12:58| 
 |
Rispondi al commento

E' LA LOMBARDIA LA REGIONE CHE PAGA PIU' BABY-PENSIONI

Ivanona controlla le tabelle direttamente dal sito del Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato qui sotto:

http://www.rgs.mef.gov.it/_Documenti/VERSIONE-I/Attivit--i/Spesa-soci/TRATTAMENT/2004.pdf

silvanetta* . Commentatore certificato 02.04.11 12:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cose della colta padania non solo patria di evasori totali.

TREVISO - «Hai ucciso un cagnolino! Per punizione lo vedrai penzolare sulla tua cuccia. Ogni giorno e ogni notte». Così il padre-padrone di un Rottweiler femmina, Lea il suo nome, aveva appeso il cucciolo di un bastardino, morto qualche giorno prima, legandolo con una corda ad una zampa e lasciandolo penzolare da una trave posta sopra il box rudimentale dove teneva Lea

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.04.11 12:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Entreremo in parlamento con il 4% e forse di più.
Avviso i naviganti che non si accettano critiche del tipo:

"Hai fatto perdere il PD di Bersani e fatto vincere il Berluska!"

Potrei incazzarmi.


http://affaritaliani.libero.it/politica/elezioni_piepoli_sondaggio010411.html

Mak 89 Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.04.11 12:51| 
 |
Rispondi al commento

Ma il simbolo del MRN (Movimento Responsabilità Nazionale), è un 69?

antonio d., carrara Commentatore certificato 02.04.11 12:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ragazzi dobbiamo avere ancora un po' di pazienza
Il padaniablog è quasi pronto! Hanno scritto giorno e note,.... e anche se non sono più di 4 righe, ce l'hanno messa tuta. Adesso rimane ancore il rebus del inserimento. Nel manuale del loro PC non è scritto niente, su come fa passare dal schermo le tavole di argilla.
Beh dai, nessuno ha mai detto che la evoluzione si svolge in maniera omogenea

mavalà mavalà, berlusconistan Commentatore certificato 02.04.11 12:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Berlusconi Show

Dopo la sparata offensiva della villa che avrebbe acquistato a Lampedusa per diventare anche lui lampedusano (con tutti quelli che in Italia ormai non possono più nemmeno permettersi di pagare un affitto) l'ultima "perla" di Berlusconi: una barzelletta scema E VECCHIA che il premier ha raccontato ad un incontro coi sindaci del PDL.

Il B. è proprio uno stronzo.
Andate a vedere al link qui sotto.

e. b.

http://tv.repubblica.it/copertina/il-lato-b-della-mela-la-nuova-barzelletta-di-berlusconi/65420?video=&ref=HRER1-1

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.04.11 12:38| 
 |
Rispondi al commento

Tutti esaltati dal fatto che Piepoli dà il Movimento di Grillo al 4% (a me sembrava tra l'altro che si riferisse solo al Piemonte).

I sondaggi che Mentana fa settimanalmente dicono una cosa diversa, e cioè che il Movimento a livello nazionale è stabile intorno al 2% (più o meno.

Ci sono sempre da considerare alcune cose: che chi esprime un certo parere, può essere che in cabina elettorale voti una cosa diversa. Dipende da tanti fattori: ad esempio dall'emotività del momento, dall'impressione che si ha di certi candidati, di certe idee.
Dalla valutazione del risultato del proprio voto: servirà o non servirà a niente?

Mettiamo pure che Grillo arrivi in Parlamento.

Di Pietro c'è arrivato, trascinato dal PD, e cosa ha ottenuto?
Cos'ha fatto il suo IDV a parte qualche chiassata, promuovere qualche costoso (per noi) referendum, avere più visibilità in TV e godere di quei benefici che tanto stigmatizza (ma solo se riguardano gli altri)?

Si potrà parlare di una qualche influenza sulla vita politica del Movimento di Grillo solo quando raggiungerà il 30% dei consensi.

Lo ritenete probabile?

XYWZ1 02.04.11 12:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

baby pensionati e false invalidità non è cosa dal sud
siete voi i primi adesso LEGHISTI FARISEI
Eduardo Dumas(edu latino)milan


questo e' andato ....

duma', perche non te ne torni tra le cocorite e cocoriti con piume di struzzo colorate a ballare la samba tutti i giorni mezzo biotto ?

gia che ci sei salutami anche il mago do nascimiento!!

Mirella Bergamin Commentatore certificato 02.04.11 12:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DALLE PROSSIME ELEZIONI AMMINISTRATIVE, OLTRE ALLA QUANTITA' BISOGNA TENER CONTO ANCHE DELLA QUALITA' DEL VOTO....CHI VOTA I DELINQUENTI,GLI INDAGATI, GLI IMPUTATI, I COCAINOMANI CHE PROVOCANO I CITTADINI FUORI DAL PARLAMENTO, I NULLAFACENTI, LE ESCORT, LE ZOCCOLE,I RUFFIANI,I LECCACULO,I SERVI,I FALLITI, (LEGGI, BONDI, GASPARRI, OVVERO TUTTO IL PDL E MOLTI DEL PD-L), I PREGIUDICATI...(LEGGI, BOSSI E MARONI, OVVERO LEGA IN TOTO) IL LORO VOTO DEVE VALERE META'..SIAM PRONTI ALLA MORTE L'ITALIA CHIAMO'...

aniello r., milano Commentatore certificato 02.04.11 12:35| 
 |
Rispondi al commento

Siediti al sole.
Abdica e sii re di te stesso.


Fernando Pessoa


BUONGIORNO A TUTTI..!

Umberto C ;-), Alba Commentatore certificato 02.04.11 12:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,ci stanno facendo fallire tutti,oltre la crisi pesante,ci si mette il fisco.Rischio il fallimento per gli studi di settore(ho una piccola attività)nel 2004 non sono stata nei parametri,ho dovuto mettere liquidità privata(venduto casa) ho tentato di vendere l'attività senza risultato,la cocorrenza mi ha massacrata con le svendite,ho dimostrato nel ricorso tutto questo e loro?HANNO MESSO IL RICORSO NEL CASSETTO DA OLTRE UN ANNO,MA NEL FRATTEMPO MI E' ARRIVATA UNA CARTELLA ESECUTIVA DI PAGAMENTO CON IL MOSTRO EQUITALIA.NON HO EVASO ,NON HO SECONDE CASE;NON HO MACCINONE;SE RIESCO VADO IN VACANZA UNA VOLTA ALL'ANNO(una settimana)ho un marito con gravi problemi di cuore,COSA CAZZO VOGLIONO DA NOI ONESTI???''''BEPPE SIAMO IN TANTI IN QUESTA SITUAZIONE,OCCUPATI DI EQUITALIA(è un mostro giuridico)con le nuove norme volute da Tremonti,le nuove cartelle esattoriali saranno immediatamente esecutive( senza ma senza se)falliranno in molti, solo i più piccoli ed indifesi.SCRIVIMI LA SITUZIONE E' GRAVE.

antonia cerimbelli 02.04.11 12:27| 
 |
Rispondi al commento

al leghista non far sapere
quante volte lo piglia nel sedere!

ora gli fanno fare la guerra ai kebab, a sto povero leghista acefalo, cercando di convincerlo che gli fa male alla salute....

poveretto.....

nel frattempo la castaleghistaromana, quelli attaccati alla roma con le tette piene di euro, fanno affari politici ed economici con le lobby del nucleare.

il nucleare, quella strana cosa che nessuno sa cosa combina nell'ambiente, e nessuno deve saperlo, infatti dei danni giapponesi, che arrivano anche da noi, nessuno ne parla.

pazienza, il fesso leghista non mangia il kebab, tra l'altro buonissimo, ma si inquina di uranio e plutoni, a sua insaputa.

contento lui, contenti tutti.

in fondo verdi già li sono, quando saranno anche fosforescenti, li vedremo meglio, in tutta la loro splendida inconsapevolezza della loro imbecillità!


a me sembra che mirella bergamin si sia convinta che qua' la si vuole convincere. e siccome non si convonce ha vinto lei.
ma chi la vuole convincere.
parlare con i cioccati e' sempre deleterio, va cliccata.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 02.04.11 12:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si il sindacato e una casta, prende il pizzo tutti i mesi, e qundo vai in pensione sulla liquidazione rimani l'uno per cento,forti del fatto che ha una delega a trattenersi 1%mensile, poi ironia della sorte in automatico passi nel sindacato dei pensionati,se ti vuoi cancellare devi sudare sette camice,manca solo il sindacato dei morti.

Maurizio Giannattasio, Vado-Monzuno Commentatore certificato 02.04.11 12:22| 
 |
Rispondi al commento

ALL'ITALIA

“LA SVENTRATA”

Caduca
suburbe emaciata nel ciano
accovacciata
in lunghe dita di metallo
atrofizzate al cielo
razziata in macerie
sciacallata
le superstiti vesti
a sorte.
Morente
con un buco largo
all’altezza del cuore
e qualche essere
barcollante
che vaga
rasente
sperando la notte…
che se lo porti via.


-e. b. 2010 -

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.04.11 12:11| 
 |
Rispondi al commento

La moglie di Bossi in pensione a 39 anni.

Renzo Bossi, cervello di Trota, Consigliere Regionale a più di 10.000 euro al mese (nessuno sa per quali meriti)

Umberto Bossi stipendio da Ministro 156.000 euro anno(senza contare tutti gli altri BENEFIT)
.....

Azzo...e voi volete che con tutti questi 'incassi' Bossi non si ALLEAVA COL 'MAFIOSO' BERLUSCONI?

Ma pure cu Totò U'Curtu se necessario.

Una povera prostituta ha più DIGNITA' di questi.

Dino Colombo Commentatore certificato 02.04.11 12:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quanto detto di sotto,

TONY •• 02^04^11 11^05

porta inevitabilmente ad un conflitto imprenditore/lavoratore e ad una lotta di classi e agregazioni sindacali tra gli imprenditori da una parte e i lavoratori dall'altra.

Se queste associazioni fossero democratiche, ne gioverebbero prima di tutto i lavoratori, in quanto più numerosi, vedrebbero il problema, avrebbero delle soluzioni alternative, le voterebbero e si comporterebbero di conseguenza.

Avrebbero anche una forza in politica nazionale, ovvio. Le cose andrebbero diversamente, seguirebbero una logica dell'unire invece che del dividere, poiche gli converrebbe farlo.

Non è cosi. I sindacati sono tuttaltro che democratici, un altra casta per servire il potere. Altrimenti la situazione non si spiega.

Ritornando allla lotta di classe. Domanda:

E se gli imprenditori e i lavoratori fossero un tuttuno???

O anche se soltanto l'azienda (macchinari, terreni, brevetti...) fosse in mano ai lavoratori???

Bisogna ricordare che l'azienda nasce e si allarga con l'accumulo di lavoro (capitale), che nella maggioranza è fatto dal lalvoratore, tutti lavoratori.

Le cose cambierebbero, e anche drasticamente: non ci sarebbero le delocalizzazioni, non ci sarebbe più sfruttamento (almeno non dell'uomo sull'uomo, resterebbe quello personale però), non ci sarebbe neanche più la lotta di classe (ovvio, essendo scomparse le classi, almeno nelle aziende).

Ecco, questo nuovo modo di concepire la società si chiama DEMOCRAZIA. E la democrazia, se fatta bene, non può che portarci al socialismo (poiche le aziende diventerebbero di tutti i lavoratori, sarebbero "socializzate").

In quanto al comunismo, questo necessita di un altra cosa ancora ed è una logica conseguenza dell'istruzione di alto livello per tutti.

In un Paese di "illuminati" non servono le leggi scritte e le votazioni, e di conseguenza non servono gli strumenti di coercizione.

hasta farisei


Dal corriere:
"Ho il 45 giri in cui cantava bossi negli anni 60. Il disco si intitola 'ebbro'"

Tradotto per i leghisti ebbro=ubriaco, gia' allora.
O forse era gia' una figura retorica, dei leghisti, che si bevono tutto..

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.04.11 11:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le aziende pensano che a loro non capiterà di chiudere,di fallire,bisogna fare il porta a porta di informazione a tutte,dirgli che si stanno aggrappando a una scialuppa che affonderà.I mezzi di comunicazione stanno nascondendo la verità,perchè sono al servizio di padroni dalle braghe bianche,sia a destra che a sinistra.

Maurizio Giannattasio, Vado-Monzuno Commentatore certificato 02.04.11 11:52| 
 |
Rispondi al commento

Ivanonaaaa...anche questa mattina...presente!
Cara Mirella spiegami come fai a certificarti se ti bannano... tutti da anni?

oreste mori 02.04.11 11:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da oggi offre la possibilità a aziende già esistenti di accedere a fondi rivolti a società etiche.

*****

Già esistenti, quindi non ci sono fondi per le start up!
Questo potrebbe essere un limite.
Ma si è deciso di dare priorità alle richieste di aiuto che perverranno al movimento 5 stelle.
Ed anche alle richieste di aiuto formulate in precedenza nel posto sbagliato e nella forma sbagliata.
Chi c'ha un impresa ETICA in crisi sa ora come deve muoversi.
Scrivendo al form dell'area "Imprese per il futuro"!
In bocca al lupo si può dire senza che vi toccate le palle?
E diciamolo allora.
Crepi il lupo.
A tutti gli altri, Auguri...!

Saluti

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 02.04.11 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiedevo se fosse giusto, in un sistema politico rappresentativo,
che un deputato prelevato "sottobanco" cambi casacca e col suo voto possa far passare una legge.
La questione andrebbe analizzata anche nel caso inverso,
ossia se uno abbandona la maggioranza per passare all'opposizione!

Si parla di "rappresentanza" politica appunto, ma:
Un deputato che ha ottenuto il minimo dei voti per essere eletto,
conta UNO come chi e' stato votato con un MILIONE di voti?
Potrebbe esserci uno scarto di 900.000 voti fra i due, ossia un abbondante 2% sul globale.
Secondo me chi "tradisce" il mandato deve rimanere fuori dai giochi e non decidere,
e si ridurrebbe di molto il mercato delle vacche e del popolo bue!

anthony c. Commentatore certificato 02.04.11 11:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mirella Bergamin

Leghista da 4 soldi 4 potrete vincere anche la prossima lòegislatura ...

Ma oramai v'è finita la zezerenella ...

Siete mori e bìnon ve ne siete ancora resi conto.

Siete delle trote zombie, puzzate come pesce andato a male.

francesco folchi, roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.04.11 11:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In tal modo molti sprechi sono stati eliminati, in quanto, con il vecchio patronato, almeno il 65-70% dei guadagni costituivano il reddito dei dirigenti e dei proprietari.
Per tutelare il nuovo assetto, continuamente minacciato dall’èlite, si è formato il Movimento Nazionale delle Imprese Occupate (Mner), che chiede l'estensione dell'Articolo 17 della Costituzione, che prevede le espropriazioni per "interesse pubblico". Secondo il Mner, anche espropriare un'azienda per creare occupazione significa operare per l'interesse pubblico.
I cittadini argentini si sono riappropriati di parte delle risorse del paese, dopo le devastazioni del Fmi. Oltre alle industrie, anche supermercati, miniere, case editrici ecc., abbandonati dai vecchi proprietari, sono stati rilevati dai lavoratori e rimessi in sesto. La lotta per riappropriarsi del proprio paese è anche una lotta per cancellare un passato fatto di ingiustizie e crimini. Racconta Raúl Godoy, segretario del Sindacato Ceramista di Neuquen: "Questa fabbrica (la Zanon) fu inaugurata nell'80, in piena dittatura. E come furono i mondiali, così anche queste grandi inaugurazioni contribuirono a far sì che il silenzio sulle morti, sui sequestri, sulla desaparecion continuasse impunito.... Ed oggi, a un anno dall'occupazione dell'impianto, posso dire con gioia che la fabbrica è inaugurata di nuovo, stavolta dalle Madri di Plaza de Mayo.... ed è una fabbrica nuova, una fabbrica degli operai, e delle Madri."(4)

I lavoratori che autogestiscono le fabbriche, le miniere ecc., hanno l'appoggio di quasi tutta la popolazione, compresi professori universitari e studenti. Per tutti gli argentini si tratta di far rinascere il paese da una devastazione colossale, architettata dall'élite statunitense per saccheggiare il paese. Il futuro dell'Argentina è affidato ai lavoratori, e alla loro capacità di autodeterminarsi. Si può considerare tutto questo come una rivoluzione pacifica...

anib roma Commentatore certificato 02.04.11 11:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ragazzi del blog....
Avete notato che il Blog del M5S e' frequentatissimo dai legaioli?
Secondo me passano piu' tempo qui di quello che hanno trascorso a scuola. E questo spiegherebbe molte loro lacune culturali.
Oramai i loro interventi sono sempre piu' frequenti. Forse da quando hanno saputo che siamo al 4% nelle previsioni di voto se la stanno a fa' sotto. Staranno cercando invano di capire come avra' fatto un Movimento in poco tempo e servendosi solo della rete a riscuotere tanti consensi.

ciro c., quinto di treviso Commentatore certificato 02.04.11 11:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Elezioni ormai vicine(?)....migliaia di clandestini(?) liberi in giro per l'italia(non era questo il sogno di una certa sx?)....saranno loro a fare la campagna elettorale!!

marco aurelio, reggio emilia Commentatore certificato 02.04.11 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Via i nostri soldi dalle banche!
Sotto la mattonella e in culo ai ladro legali.

Ripeto una vecchia barzelletta:

Un ladro entra in una banca:
" Buongiorno colleghi " ...


E buongirona al blog del popolo di Beppe Grillo che sta al 4% ... E ho detto tutto!!

francesco folchi, roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.04.11 11:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...se fossi un piccolo imprenditore o artigiano del Nord, PRETENDEREI dai vertici leghisti la spiegazione del perchè tante aziende chiudono anche con "soluzioni" estreme...voi li avete votati perchè vi avevano garantito crescita, benessere ecc.ecc. per il famoso "TERRITORIO" con quale si sono riempiti la bocca per 20anni, o NO???....
...o vi bastano le feste, le polentate, i riti...

p.s.
http://www.youtube.com/watch?v=7zk-53mK144&feature=BF&list=FLtTyizFBMg2U&index=33

anib roma Commentatore certificato 02.04.11 11:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lo so che la Telecom non è etica.
Bella forza, lo sanno tutti.
Ma che c'entra! Si può fare un'eccezione.

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 02.04.11 11:06| 
 |
Rispondi al commento

non capisco perchè i leghisti hanno così paura del kebab....

con tutta la merda che mangiano da quando seguono il pannolone con trota al seguito, ormai avranno degli anticorpi grossi come pantegane......


LE IMPRESE CHIUDONO E VANNO ALL'ESTERO!

Perche?

Cos'è un impresa?

Cos'è un azienda?

Molto, troppo spesso ci scordiamo delle cose più elementari e per questo motivo non si riesce a comprendere quello che succede, non ne se capisce poi l'utilità.

A capo di un impresa c'è un imprenditore e il l'obiettivo e quello di far sempre più soldi. L'etica non esiste. L'etica esiste nelle nostre menti, nella nostra volontà, nella nostra povertà.

L'imprenditore è poi il legittimo proprietario dell'azienda. I lavoratori e di conseguenza le famiglie sono un fattore del tutto irrilevamnte per i fini imprenditoriali che, ribadisco, sono i soldi.

Perche succede tutto questo?

L'impresa è un insieme di contratti dove i diritti e i doveri sono a capo dell'imprenditore e, quindi, non del lavoratore.

L'azienda è quel complesso di beni materiali e immateriali dei quali il proprietario è l'imprenditore e di conseguenza ne dispone come meglio crede.

La legittima di fare un pò come meglio crede deriva dalle leggi in vigore, basate e aprovate su presupposti liberali (nella migliore delle ipotesi), e nella peggiore da interessi corporativisti.

Smantellare il sistema fasciomafioso sarebbe un bel passo in avanti, ma come si evince dalle premesse di sopra non risolve il problema, poiche alla base di tutto c'è il LIBERISMO stesso che con tutte le sue contraddizioni (già spiegato anche troppe volte) ci porterà inevitabilmente, e sempre e comunque in CRISI nuove e sempre più profonde,

secondo la teoria dellla caduta marginale del profitto, che nelle economie più evolute è sempre più basso, di conseguenza si sposterà lì dove è più alto, nel terzo mondo, l'Africa.

Non è un caso che la guerra sia cominciata in Africa. Gli africani non sono un popolo di illuminati e le cose non succedono senza motivo o senza spinte, non succedono neanche gratis.

hasta farisei

TONY •• Commentatore certificato 02.04.11 11:05| 
 |
Rispondi al commento

Io comprerei ancora la Telecom, Beppe.
Forse è il caso di risottolinearlo.

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 02.04.11 11:05| 
 |
Rispondi al commento

io ho deciso di alzare la cornetta del telefono e di chiamare tutti quelli che conosco per votare si contro il nucleare, se tutti noi facciamo così i vermi del nucleare,dell'acqua privata e del legittimo impedimento verranno schiacciati.

movimento 5 stelle.

al casula, cagliari Commentatore certificato 02.04.11 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Suona...originale che chi ha richiesto con tanta insistenza la Public Company non intraveda nel Private Equity Etico Aperto un'opportunità.

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 02.04.11 11:03| 
 |
Rispondi al commento

Si tratta probabilmente di un Private Equity Etico.

Il dubbio è se sia aperto o chiuso.

Saluti

http://www.analisiaziendale.it/private_equity_uno_strumento_interessante_2000068.html

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 02.04.11 11:00| 
 |
Rispondi al commento

in parlamento si può dire: "handicappato di merda"

bene anche in strada e ovunque si può dire parlamentare di merda,
berlusconi di merda,
dalema di merda
bossi di merda
casini di merda
etc, etc, etcù

bene c'è un precedente, ora possiamo.

al casula, cagliari Commentatore certificato 02.04.11 10:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Favolosa Iniziativa finalmente qualcosa si muove.
SONO L'AMMINISTRATORE DELEGATO DELLA SOCIETà TEAM PRESTISE SRL, Con questa iniziativa "finanziaria" comincia un vuovo mondo, quello della prevenzione,(tanto combattuta)togliere con una filtrazione dell'acqua potabile (unica mondiale)C1P gli inquinanti,sicuramente elimineremo tantissime malattie del secolo.Siamo già presenti sul territorio con il marchio purity italia presso la principale ristorazione,con il servizio dove rendiamo l'acqua raffreddata istantaneamente e gassata.
Selezioniamo giovani pronti a fare impresa senza alcun rischio,richiediamo serietà etica.
Si offre corso formativo in training.
Si garentisce assistenza costante e continua.
Non si tratta di vendita ma di affitto dei macchinari con annesso filtro acqua.
Per un primo contatto personale inviare
email a:paolo@purityitalia.it noi daremo seguito per un appuntamento in sede a Novi Ligure (al)oppure potrete telefonare al n 3771824311.Paolo Gagliano.

paolo gagliano 02.04.11 10:52| 
 |
Rispondi al commento

Perchè una volta non portiamo tutti i nostri soldi , e quando dico tutti intendo tutti tutti compresi enti , società, banche ecc. ecc. allo stadio olimpico di Roma , li ammucchiamo li', poi ognuno se ha crediti se li prende, se ha debiti li mette e chi resta con le carte dei conti titoli o di qualsivoglia azione o obbligazione li chiede a chi le ha emesse.....in un giorno ridistribuiremo la ricchezza a tutti ....peccato però scoprire che probabilmente non è tutto esigibile e quindi rendersi conto che forse il nostro Stato è messo maluccio . Almeno però vedremmo in faccia i nostri creditori o debitori .

dariostazzo 02.04.11 10:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Benetton non è più tra le grandi Italiane, tra il 2009 e il 2010 l'Olimpias spa che è una controllata Benetton ha lasciato a casa circa 300 dipendenti, intanto in Tunisia, la Benetton, sempre in quel biennio, ha portato la produzione a 40 milioni di capi l'anno. Il marchio Benetton di Italiano ormai ha solo il nome, in Italia tra qualche anno non produrranno più neanche un calzino. Lo so perchè io ero un dipendente.

Matteo Benetti 02.04.11 10:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

***

Il tema della “decrescita economica” è salito solo di recente alla ribalta all’interno del dibattito economico, politico e sociale in relazione alla questione della sostenibilità ambientale e sociale della crescita economica.

Il “paradigma della decrescita economica” affronta in maniera diretta ed esplicita la problematica della compatibilità tra il funzionamento di una civiltà e lo “spazio biologico” disponibile che è all’origine di tale funzionamento,

richiamando l’attenzione sul fatto che la crescita economica illimitata (il perseguimento costante dell’aumento del “prodotto interno lordo”) non sia sostenibile per l’ecosistema terrestre, alla luce di una società,

come quella odierna, orientata deliberatamente verso la massimizzazione della crescita economica e verso l’aumento continuo della produzione e del consumo, senza che sia mai messa in discussione natura e qualità della produzione.

Il movimento che si è costituito – e che si sta costituendo – intorno all’obiettivo della decrescita economica pone l’accento sull’assenza di qualsiasi riferimento alla relazione vincolante che deve sussistere tra processo economico e substrato biofisico – il quale,

essendo per sua stessa natura fisicamente limitato, rende insostenibile un sistema socio-economico orientato verso una crescita infinita. Questo è l’assunto fondamentale da cui prende forma l’appello del movimento per la decrescita economica,

il quale esprime l’urgenza e la necessità di un’inversione radicale rispetto alla direzione suggerita dall’ideologia dominante, indicando una prospettiva alternativa rispetto ai diversi modelli di sviluppo esistenti che sposti l’obiettivo dalla crescita quantitativa allo sviluppo qualitativo.

http://www.decrescita.it/joomla/index.php/docs/articoli#catid3

***

Buon giorno a tutti.

Meno male che ci siano ancora delle persone che si occupano di cose vere. Bene ha scritto maurizio spina 01^04^11 21^39.

A buon intenditor, poche parole.

hasta farisei

TONY •• Commentatore certificato 02.04.11 10:34| 
 |
Rispondi al commento

il dis-onorevole polladri "medico" ha confuso il giuramento d'IPPOCRATE con il giuramento su i-PO!!!

anib roma Commentatore certificato 02.04.11 10:32| 
 |
Rispondi al commento

Mi riesce strano vedere con quanta energia si difenda il kebab.

Non sarebbe meglio destinarla alla difesa del NOSTRO patrimonio alimentare?

XYWZ1 02.04.11 10:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

nessuno ha notizie su fukushima? perche' le ultime uscite di sgehetto sono un po' terrificanti. non se ne sa molto ma a questo punto se non risolvono la cosa si rischia di giocarsi una fetta di pianeta.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 02.04.11 10:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

carmine lombardi, guarda qui', c'e' il tuo fidanzatino che piange.

http://www.youtube.com/watch?v=LcKVEJ88r6c

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 02.04.11 10:22| 
 |
Rispondi al commento

Dimenticando però di aggiungere che li ha invitati a venire LEGALMENTE, non come clandestini come stanno facendo.

xywz1

--------------------------------------------------

non gli dice solo di venire a lavorare qui', cosa che gia' di per se dovrebbe farvi inc...re, gli promette anche casa, lavoro, sanita', accoglienza, per loro e le loro famiglie.
quello che poi i leghisti dicono che vogliono dargli i rossi.
per loro e le loro famiglie, ripeto.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 02.04.11 10:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tempo fa Bossi diceva di Berlusconi (mai smentito nè denunciato per questo):

1994 - 30 dicembre - "Berlusconi imprenditore? Mi viene da ridere. Semmai faceva il prestanome. Il suo progetto non è altro che il piano di Gelli. Le due strategie sono sovrapponibili: Forza Italia è la P2".

1995 – Berlusconi? non voglio parlare di quel delinquente. io voglio andare nelle piazze a scatenare il nord contro di lui. Berlusconi è un mafioso.

1997 – Berlusconi è un brutto porco che dovrà rispondere al popolo del nord di essere sceso in politica al solo scopo di affossarci. la lega a Berlusconi lo ficcherà in quel posto.

ecc.

....

"La moglie di Bossi in pensione a 39 anni. Dura la vita"

"Renzo Bossi, cervello di Trota, Consigliere Regionale a più di 10.000 euro al mese (nessuno sa per quali meriti)"

"Bossi Umberto con un ricco stipendio da Ministro"

I CONTI TORNANO. ALLA FINE CHI LA STA PRENDENDO NEL CULO ANCHE DA BOSSI SIAMO SOLO NOI.

MALEDETTI.

Dino Colombo Commentatore certificato 02.04.11 10:15| 
 |
Rispondi al commento

oggi la merdaccia si chiama lombardi!
ovviamente richiama la zona da dove proviene.
parlo solo della zona "verde", lo so che in lombardia c'è anche una presenza umana normale, oltre che quella animale padano/celtica.

carmine lombardo, brutto handicappato di merda!
(copyright massimo polledri)


QUANTOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO MANCAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA?!?!?!?!?!?!?!?!?!?!

luca a., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.04.11 09:53| 
 |
Rispondi al commento

Firmate l'appello presente in questo sito www.sosrinnovabili.it e' importante dobbiamo raccogliere 100.000 firme entro lunedi' per bloccare il decreto che uccide le rinnovabili in Italia. Decreto fatto a favore delle lobby del nucleare. Non permettiamo che le rinnovabili siano bloccate... firmate!

Cristina Furlan 02.04.11 09:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MICROSATIRA
Da fuori radio.com
.
La moglie di Bossi in pensione a 39 anni. Dura la vita.
-
Berlusconi a Lampedusa ha comprato una villa, tenuto un comizio, candidato isola al Nobel e fatto promesse. Lampedusa e getta.
-
Maroni: "Tutte le regioni dovranno accogliere gli immigrati". L'Alto Adige: "Noi accogliamo già gli italiani".
-
"Lampedusa tornerà un paradiso”, ha dichiarato Berlusconi palpando il culo a Eva.
.
Sindaco di Lampedusa: "Basta sfilate di politici, non è un circo". Bossi padre e figlio avevano pronto il numero della trota ammaestrata

viviana v., Bologna Commentatore certificato 02.04.11 09:27| 
 |
Rispondi al commento

Grandissimo lo psiconano.
Stavolta sta mantenendo la promessa, quella di svuotare Lampedusa.
Manda gli immigrati nei vari centri di accoglienza nel resto d'Italia e poi li fa scappare in massa.

Peccato che a Napoli la promessa non abbia potuto mantenerla. I sacchetti della monnezza non hanno le gambe per correre.

ciro c., quinto di treviso Commentatore certificato 02.04.11 09:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le promesse fatte da B. a lampedusa sono in perfetta linea con quelle fatte ai suoi inizi col contratto con gli italiani, un fil rouge che passa per il g8, l'aquila, la riforma della giustizia e il federalismo: una burla continua..

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.04.11 09:19| 
 |
Rispondi al commento

Gli immigrati? Procurata manovalanza alla mafia.

Non si riuscirebbe a capire, altrimenti, il comportamento del governo di fronte ai fatti che si stanno verificando, preceduti, peraltro, da un invito formale, fatto attraverso la televisione tunisina, a venire in Italia dove avrebbero trovato casa e lavoro.


cettina* d., sicilia Commentatore certificato 02.04.11 09:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.nonsolofole.it/?p=84231

Nei sondaggi di Piepoli a Torino Fassino vince al primo turno con il 57% dei voti
il M5S è vicino al 5 per cento più del doppio della Federazione della Sinistra.

Per eventuali elezioni anticipate cdx e csx sono alla pari
Il M5S è al 4%

http://infosannio.wordpress.com/2011/04/01/elezioni-sondaggio-piepoli-cdx-e-cds-pari-al-41/

viviana v., Bologna Commentatore certificato 02.04.11 09:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ecco che presidente ci ritroviamo
L’Italia è sotto problemi gravissimi: l’immigrazione, la guerra, la crisi, il nucleare, i rifiuti.. ma a che pensa Berlusconi?
Ma alle barzellette naturalmente!
Ecco come risponde alla delegazione di sindaci campani…

http://tv.repubblica.it/copertina/il-lato-b-della-mela-la-nuova-barzelletta-di-berlusconi/65420?video

Ma davvero abbiamo bisogno di un pagliaccio simile?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 02.04.11 08:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rosolviamo il problema di Lampedusa: regaliamola alla Libia!

Così poi i lampedusini verra

Lucio Domizio (enobarbo) Commentatore certificato 02.04.11 08:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per la legge della parità, bisognava dunque che qualcuno cacciasse quel fetente del Polladri insieme al Maroni e il Bossi dal parlamento urlando loro:"Fora de bal!"
Quando Scajola dette di rompicoglioni a Biagi venne fatto dimettere, ora cosa farà Bossi con uno dei suoi che ha insultato una disabile? Lo farà ministro?
Questi non odiano solo gli extracomunitari, odiano i disabili, i bambini, i poveri, i deboli.. sono dei vili a cui il potere dà alla testa facendone uscire ogni marcio umano, questi sono peggio dei nazisti.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 02.04.11 08:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Lega Nord a Ileana Argentin:
“stai zitta handicappata del cazzo”

...così ha proferito il dis-onorevole polladro ...anche "medico" all'ospedale di piacenza!!!....


http://www.agoravox.it/La-Lega-Nord-a-Ileana-Argentin.html

anib roma Commentatore certificato 02.04.11 08:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da cosa si vede che il PD è un partito nuclearista?

Semplice: da 2 settimane su Repubblica.it, organo del Partito a tutti gli effetti, è scomparsa in basso, mentre gli esperti ci dicono che la situazione è peggio di Chernobyl

Matteo Olivieri Reggio 5 Stelle, reggio emilia Commentatore certificato 02.04.11 08:30| 
 |
Rispondi al commento

La proposta del Senatore Cristiano De Eccher. C’è un rigurgito fascista? Così sembrerebbe a leggere il disegno di legge costituzionale presentato in questi giorni in Senato da Cristiano De Eccher del Pdl, secondo cui sarebbe giunta (finalmente?) l’ora di eliminare quell’obsoleta norma costituzionale che vieta la ricostituzione del partito fascista. Quando si dice il governo del fare, eh?

WHO ARE YOU? - Ma chi è questo prode paladino della logica che si batte solo in nome del fatto che una cosa o è “transitoria” o è “definitiva”? Intensa attività politica dentro Avanguardia Nazionale, “un’organizzazione politica della destra estremista ed eversiva italiana, fondata nel 1960 da Stefano Delle Chiaie e disciolta, legalmente, nel 1976″, di cui è stato responsabile per il Triveneto. Ruolo di coprotagonista nell’inchiesta sulla bomba di Piazza Fontana a Milano, che il 12 dicembre 1969 provocò la morte di 17 persone (e il volo da un davanzale della questura di un innocente, Pino Pinelli): ecco chi è Cristiano De Eccher.

tutta la colpa è del nano pur di rimanere a galla, alimenta questi vermi

franco f. Commentatore certificato 02.04.11 08:12| 
 |
Rispondi al commento

Sul settimanale "Carta" c'è un articolo vergognoso che accusa Grillo di xenofobia e noi di essere condizionati da un guru. Ho già risposto per le rime, facciamolo tutti, affoghiamoli questi stronzi. Basta cercare "settimanale Carta".


Il meccanismo contontorto che si è creato in italia e quello non di sviluppare le piccole e medie aziende, ma di usarle per far diventare piu ricche le solite imprese.
Si è creato un meccanismo di sfruttamento delle piccole e medie imprese dove è impossibile uscirne fuori.
Provate a creare una piccola impresa, tutti i vostri sacrifici e utili non andranno a voi ma andranno allo STATO, BANCHE e per ultimo a chi vi commissiona il lavoro i vostri CLIENTI, che vi sfrutterrano non pagandovi.
Questa è la situazione in italia, non è solo questione di BANCHE, di prestiti la questione è un'altra il fatto che non ci siano regole nei pagamenti, tu lavori e forse prenderai i soldim mentre lo stato ogni mese li vuole o se l'hai incassati oppure no a lui poco importa.

L'italia è da rifondare tutta non deve rimanere in piedi neppure la merda di questi politici.

franco f. Commentatore certificato 02.04.11 07:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

oggi si festeggia San Fancesco, che parlava agli animali.
auguri a napolitano, ALLORA, che ha ricevuto i capigruppo...

BUONGIORNO, SBULLONATO POPOLO


In Italia ormai funzionano solo le imprese mafiose,camorriste della ìndrangheta,sacra corona unita ecc e tutti i politici arrivano da li'.Non solo la Lombardia ma tutto il Nord che produce è sotto il controllo di mafie

Oscar Borgiattino 02.04.11 07:26| 
 |
Rispondi al commento


"""""Alcune imprese sono poi state comprate dai dipendenti dietro pagamento di quote nominali, altre sono rimaste occupate dai lavoratori."""""

...PERCHE' NO???.......................
...almeno per le aziende più piccole si può seguire l'esempio dell' Argentina :

----Cooperative autogestite dei lavoratori----

...Mentre l'economia collassava, molti imprenditori ed investitori stranieri ritirarono tutto il loro denaro dall'Argentina per mandarlo oltremare. Di conseguenza, diverse piccole e medie imprese chiusero per mancanza di capitali intensificando così la disoccupazione. Alcuni lavoratori di queste compagnie, trovandosi di fronte ad un'improvvisa perdita del posto di lavoro e senza nessuna fonte di reddito, decisero di mettersi in proprio. Aprirono così nuove imprese, senza la presenza dei vecchi capi e dei loro capitali, nella forma di cooperative autogestite.[5][6]

Le cooperative dei lavoratori avevano una grande varietà: esempi di questo fenomeno sono la fabbrica di ceramiche Zanon (FaSinPat), l'Hotel Bauen, la fabbrica di abiti Brukman, la stamperia Chilavert e molte altre. Nel 2007 circa 10.000 persone lavoravano in imprese autogestite, queste rappresentavano una buona fonte di impiego e di crescita economica. In alcuni casi, i precedenti proprietari mandavano la polizia per allontanare i dipendenti dal posto di lavoro; ciò a volte aveva successo ma in altri casi i lavoratori difesero il posto di lavoro mettendosi contro lo Stato, la polizia ed i capi.[5][7]

Alcune imprese sono poi state comprate dai dipendenti dietro pagamento di quote nominali, altre sono rimaste occupate dai lavoratori.

http://it.wikipedia.org/wiki/Crisi_economica_argentina

anib roma Commentatore certificato 02.04.11 06:35| 
 |
Rispondi al commento

OOOOOOOOOOOOOO. T.


clamoroso Beppe Grillo al 4%, cifra sufficiente per entrare in Parlamento.


http://affaritaliani.libero.it/politica/elezioni_piepoli_sondaggio010411.html

^_^


Attra cosa.....

probabilmente il nano inizialmente facava parte della categoria dei "banditi" con forti doti di intelligenza o addirittura deli "intelligenti" ma vuoi pre la vita dissoluta e vuoi per motivi di età (arteriosclerosi), si è trasformato in "bandito" con forti doti di stupidità e probabilmente è quasi già uno stupido ma purtroppo possiede un grande portafoglio e un grande potere politico tra le mani.

Io cosiglio vivamente a tutti gli intelligenti che siedono in parlamento, ma anche ai "banditi" come il nano ma che hanno ancora forti doti di intelligenza (non arteriosclerotici), di abbandonare il nano prima che diventi stupidemente pericoloso per tutti quanti!


In ultimo IO ho provato ad analizzare i giapponesi con le regole di Cipolla e mi sono reso conto che stranamente quello è un popolo con una quantità impressionante di SPROVVEDUTI tendendenti alla stupidità e STUPIDI veri e propri e infatti il riusltato è sotto gli occhi di tutti ed è per questo che non sono convinto della regola di Cipolla che dice che la stupidità è ndipendente dalla progenie e dalla cultura di un popolo.

Forse quella giapponese è l'eccezione che conferma la regola? Boh!!!

Resta il fatto che mentre in Italia e in gran parte del mondo occidentale (ma anche gli arabi) c'è ancora molta gente che quando sente parlare un politico (rosso o nero non importa) pensa subito al proverbio "fidarsi e bene ma non fidarsi è meglio" questi giapponesi sel'immperatore o qualunque alta autorità li invita a mettesi a 90° questi si mettono a 95° per paura di sbagliare e lo fanno almento 2 volte se gli è stata chiesta solo una.

Potete pensare quel che vi pare ma sono convinto sempre di più che il comportamento giapponese è stupido e sprovveduto oltremisura e i riusltati contemporanei lo confermano pienamente ( a dire il vero già nel 45 )

salute a tutti quei politici o quei pochi uomini importanti che hanno avuto la compassione di leggere questa supplica di un uomo poco importante. FERMATELO!

bruno bassi 02.04.11 02:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma se nella storia, il numero di stupidi è sempre uguale e indipendente da classe sociale, titolo di studio, razza e religione ..... perché nelal storia ci sono tempi bui e tempi belli e nello stesso periodo ci sono popoli che progrediscono e altri che regrediscono?

Seono Cipolla ciò accade quando gli intelligenti riescono a tenere a bada la società dal pericolo degli stupidi e dei banditi con doti si stupidità e gli sprovveduti con doti di stupidità.

Io condivido a pieno il ragionamento di Cipolla tranne che riguardo al punto che dice che la stupidità è indipendente dal titolo di studio (se non comprato) e penso che anche la progenie di un popolo possa influire in quelche maniera (non arrivo al razzismo però).


Ora alla luce di tutto questo discorso volevo dire che il NANO non è propriamente uno stupido ma secondo la definizione di cipolla sembrerebbe piu un "bandito" con elementi di stupidità.

poi volevo dire che il nano, come tutti i banditi, non mira al voto degli stupidi che è imprevedibile (si distribuisce proprorizonalmente tra tutti i partiti come le schede nulle e i non vontanti avvantagiando sempre la maggioranza) ma si preoccupa, con la sua propganda a mezzo TV e stampa di ingannare la grande massa di SPROVVEDUTI, sopratutto di quelli con una tendenza alla stupidità.

bruno bassi 02.04.11 02:33| 
 |
Rispondi al commento

Il fù prof c. m. cipolla nel suo libbricino "Leggi fondamentali della stupidità umana" divide l'umanità i 4 gruppi e teorizza alune leggi fondamentali.

I 4 tipi

A) "intelligente" è colui che fa del bene a se e agli altri

B) "bandito" è colui che fa bene a se ma fa male agli altri

C) "sprovveduto" è colui che per far bene agli altri (anche stupidi e banditi) fa male a se stesso.

D) "stupido" quello che fa male agli altri e a se stesso.

di questi 4 gruppi ci sono dei sottogruppi che......


Gli sprovveduti dotati di elementidi intelligenza più elevati rispetto alla media della loro categoria, come pure i banditi con doti di intelligenza e sopratutto gli intelligenti, contribuiscono tutti seppur in misura diversa ad accrescere il benessere della società.

D'altro canto i banditi con doti di stupidità e gli sprovveduti con elementi di stupidità non fanno altro che aggingere perdite a quelle già causate dalle persone stupide, aumentando così il nefasto potere distruttivo di quelle stupide.

Tutti noi possediamo in parte tutte e 4 queste caratteristiche e, nella storia, il numero di stupidi è sempre uguale.

leggi fondamentali:

1) Sempre e inevitabilmente ogniuno di noi sottovaluta il numero di individui stupidi.

2) La probabilità che una certa persona sia stupida è indipendente da qualsiasi altra caratteristica della stessa persona.

3) Una persona stupida è una persona che causa un danno ad un'altra persona o gruppo di persone senza nel contempo realizzare alcun vantaggio per sé o addirittura subendo una perdita.

4) Le persone non stupide sottovalutano sempre il potenziale nocivo delle persone stupide. In particolare i non stupidi diementicano costantemente che in qualsiasi momento o luogo, e di in qualunque circostanza, trattare e /o associarsi con individui stupidi si dimostra infallibilmente un costosissimo errore.

5) La persona stupida è il tipo di persona più pericoloso che esista e lo stupido è più pericoloso del bandito.

bruno bassi 02.04.11 02:30| 
 |
Rispondi al commento

falliscono tutti ....

si lo vedo ogni giorno passando davanti a negozi storici che chiudono barraca.

lo vediamo tutti, non lo possono negare questi delinquenti venditori di fumo

a milano solo funzionano due cose che spuntano come funghi

Centri massaggi (o prostibuli)
e le sale di gioco .... il governo dal fare

ma la moglie di bossi FURBA la padana!

subito si fa mantenere dello stato con su BABY PENSIONE e poi parlano dal meridione!

questi sono i peggiori di tutti ... i leghisti

buagggggggggg schifo di personaggi ladri falsari di moralità arrivisti senza vergogne.

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.04.11 02:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...Questo è il Blog dei paradossi.
Ieri Beppe ha fatto una "veltronata" e
lo avete "linciato"...o poco ci mancava !

E' il Blog dove ci sono più genii e sapientoni
e dove si pontifica (forse) anche troppo.

Ho anche letto che qualcuno su questo Blog ha
dichiarato (ottenendo anche molto consenso)
che ciò che stà accadendo in Nord-Africa era
già risaputo e scontato.

Tutto ciò mi ricorda che quando accade qualcosa
di eclatante, in questo mondo, arrivano subito "quelli" che dichiarano: "...ma io lo sapevo che sarebbe successo "!

Oppure "gli altri" che immediatamente rifilano
la notizia che "Nostradamus l'aveva già predetto.....!

Allora sappiate che c'è qualcuno (che sarei io),
che di tutto il "casino" del Nord-Africa, francamente fino a qualche mese fà non avevo
la più pallida idea che potesse accadere.

Adesso mi sento un pò frustrato...in quanto verifico invece che le notizie di questi giorni colpiscono solo me...poichè la moltitudine, a quanto pare, ne era già informta. Bene, allora
ci facciano il piacere di informarci di come
andrà anche a finire, visto che sono così avanti
nelle informazioni!

Però forse non eravate informati che oggi Beppe
avrebbe attuato una iniziativa che definisco
"strepitosa" ! Ma la vostra reazione mi è sembrata scettica...e questo lo trovo molto triste.

Non credo abbiate capito la portata di
Questa iniziativa, che forse aiuterà solo 1
o 10 o 100 piccole imprese. Ma sarà comunque
un'azione veramente meritevole. E ringrazio
Beppe di portarla avanti. Grazie !
Maurizio Tesei


maurizio tesei 02.04.11 01:59| 
 |
Rispondi al commento

bisognerebbe introdurre la responsabilità civile non solo ai magistrati ma parimenti a tutte le 3 forze di potere previste dalla legge italiana.

potere esecutivo
potere giuzidiario
potere legislativo

credo che si risolverebbe molto più a far pagare i danni ai politici che non ai giudici!

bruno bassi 02.04.11 01:25| 
 |
Rispondi al commento

Ma perché chiudono ?
Perché non riescono a fare profitti, a vendere i loro servizi.
Quindi o i prodotti e servizi sono scarsini e/o cari, oppure non sappiamo fare prodotti e servizi che, scusate la ripetizione, SERVONO.
Ma vi rendete conto che mentre nel mondo le società si fondono per fare massa, da noi invece si gioca allo spezzatino (rinominato privatizzazione?).
Come fai a privatizzare qualcosa che di sua natura NON è commerciabile:
- Telecomunicazioni: telecom stara pure sulle balle a Beppe, ma ora diamo i soldi agli inglesi di vodafone...
- Fiat: prima si salva con i nostri soldi delle banche, poi se ne va in america a risanare loro
- Olivetti: disastro annunciato.
- ENI: c'era rimasta questa, la stanno spezzettando come una fettina (se gli levi la rete ad ENI fa la fine di Telecom). Mattei si rivolta nella tomba...

Mi dite una società UNA che fa elettronica in Italia (nel senso che non rimarchia) ?
Una società che fa gli schermi dei TV ?
Una che va da zero i decoder digitali terrestri ?

E' un bel paese in cui tutti facciamo un servizio, ma non siamo più capaci di produrre nulla perché chi ha i $$$ ha pensato alle marchette per mantenere il posto non allo sviluppo.

C'è rimasto ben poco !

Beppe ti piacciono tanto le rinnovabili, sai chi fa i pannelli e dove li fanno ?

Lo dicevo io: tra un po' andiamo a vendere abiti di basso prezzo agli indiani !

Magari c'avessimo il nucleare, almeno sapremmo farlo; anche perché cavolo li ci devi studiare a partire dall'arricchimento dell'uranio la filiera è lunga, sarà pure pericolosa, ma complicata ma l'invetammo noi...

Dico io ma con il passaggio al digitale 50 mln di decoder NESSUNO ha pensato a farlo sto cavolo de coso ?

Silvano Mattioli 02.04.11 01:24| 
 |
Rispondi al commento

Se uno prende Osvaldo Napoli e gli taglia le mani, fa bene ?


Non si puo fare ?

Mannaggia !

Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 02.04.11 01:19| 
 |
Rispondi al commento

Falliscono tutti ?

La migliore cosa per non fallire sarebbe non fare un cazzo....

Sicuro avresti successo.


Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 02.04.11 01:17| 
 |
Rispondi al commento

Falliscono le piccole e medie imprese. Fallisce miseramente il modello 'italiano', il modello che fu negli anni 90 rappresentato dalla Lega Nord, e cretinescamente appoggiato e inseguito anche dall'asinitra come il modello del futuro...

Non si tratta di senno di poi, noi (marxisti-leninisti) dicevamo all'epoca le stesse cose che diciamo oggi.. con l'unica differenza che oggi si sono avverate...

Perchè? Abbiamo la palla di vetro? No, semplicemente non abbiamo mai rimesso Marx nel cassetto, tutto qui.

Come era possibile immaginare che le piccole e medie imprese potessero resistere alla competizione dei grandi gruppi industiali e finanziari? Negli anni 90 in tutta europa era in corso un gigantesco processo di fusioni ed acquisizioni. Solo in Italia la destra e l'asinistra si illudevano che il modello piccola impresa fosse vincente...

L'altro giorno un servizio televisivo ha mostrato come le grandi imprese francesi del settore alimentare si sono fagocitate tutte le medie imprese del nord (le stesse che 20 o 30 anni fa si sono fagocitate le piccole imprese del sud).

Non solo la politica economica è sbagliata, ma essa è ancor più aggravata da una politica di riforma dello Stato che tende al decentramento..
Mentre le piccole imprese subiscono gli attacchi delle grandi multinazionali straniere, lo Stato decentra i suoi poteri di politica industriale attrbuendoli alle regioni... e cioè indebolendosi di fronte alle multinazionali straniere..

Insomma un delirio..
Gli effetti sono quelli che oggi scrivi. Ma questi effetti erano prevedibilissimi, ed infatti noi marxisti li avevamo AMPIAMENTE previsti in anticipo..

Josef Dzugashvili (stalin) Commentatore certificato 02.04.11 01:10| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ maurizio spina
Finanziamenti etici per cosa?
Per circondarci ancora di cose inutili? Ripensiamo il mondo, ripensiamo l'economia tout court...
Società della decrescita e ricchezza TEMPO al posto della ricchezza denaro...
Cala la panza Beppe! Non fare il piazzista di finanziamenti...benchè etici...
Hasta scelleratoni...
--------------------------------------------------

Stasera mi sono sorbito due pazzi cementificatori pidiellini eletti coi voti della 'ndrangheta che con la faccia da c..o che li contraddistingue parlavano di difesa del parco agricolo sud Milano.

Per finire la serata in bellezza non poteva mancare un PuDdano che con la medesima faccia veniva a parlare PROPRIO A NOI di decrescita.

Ma allora è vero che il vostro obiettivo è imitarli ..."tout court"
:D


PETIZIONE PER FAR PAGARE ALLA GELMINI E NON ALLO STATO I DANNI CHE HA CAUSATO, QUESTA INCAPACE..

aniello r., milano Commentatore certificato 02.04.11 00:55| 
 |
Rispondi al commento

DALLE PROSSIME ELEZIONI AMMINISTRATIVE, OLTRE ALLA QUANTITA' BISOGNA TENER CONTO ANCHE DELLA QUALITA' DEL VOTO....CHI VOTA I DELINQUENTI,GLI INDAGATI, GLI IMPUTATI, I COCAINOMANI CHE PROVOCANO I CITTADINI FUORI DAL PARLAMENTO, I NULLAFACENTI, LE ESCORT, LE ZOCCOLE,I RUFFIANI,I LECCACULO,I SERVI,I FALLITI, (LEGGI, BONDI, GASPARRI, OVVERO TUTTO IL PDL E MOLTI DEL PD-L), I PREGIUDICATI...(LEGGI, BOSSI E MARONI, OVVERO LEGA IN TOTO) IL LORO VOTO DEVE VALERE META'..SIAM PRONTI ALLA MORTE L'ITALIA CHIAMO'...

aniello r., milano Commentatore certificato 02.04.11 00:45| 
 |
Rispondi al commento

Il Nano: "Presidente...le sottopongo il nome del nuovo ministro"

Il Presidente:" come si chiama?"

Il Nano:"Al Capone"

Il Presidente:"Ok...lo faccio ministro..ma poi voglio qualche informazione su di lui"

Dormi Presidente....dormi....che se dormi fai meno danni.

Dino Colombo Commentatore certificato 02.04.11 00:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

le regole di impresa e piu in generale di economia, sono state fatte da pochi pazzi per soddisfare le follie di pochi pazzi.

E' bene che le aziende tolgano dalle dirigenze gli economisti per mettere un po di teologi e di filosofi e perché no, anche un po di artisti!

altrimenti finirà tutto come in giappone.

bruno bassi 02.04.11 00:09| 
 |
Rispondi al commento

non so voi....ma io mi sono rotto i coglioni.

Dino Colombo Commentatore certificato 02.04.11 00:06| 
 |
Rispondi al commento

c'è qualcuno che fino ieri l'altro voleva proproci il modello di vita giapponese come esempio lampante dell'intelligenza e dell'efficienza.

Forse sarà anche un modello di efficienza ma di intelligenza poca e niente!

bruno bassi 02.04.11 00:05| 
 |
Rispondi al commento

Sempre a proposito di imprese e futuro...

Finmeccanica con la produzione industriale bellica

di questi tempi pare abbia trovato la gallina dalle

uova d´oro e ľoccasione di mettere in mostra al

mondo i gioielli tecnologici venduti sempre ad

entrambe le parti,in qualsiasi parte del mondo.

La guerra,

anche se travestita o resa soft quando la si vuole

ribattezzare "missione di pace" o "no fly zone",

per qualcuno é sempre un buisness,

secondo me non é mai cosí neccessaria ma sempre

voluta da qualcuno...

Cominciando a fermarle,

cominciando a fermare ľeportazione della "loro"

democrazia,

cominciando finalmente ad esportare progresso,

lavoro e diritti,

i nostri governi forse non sentirebbero cosí

neccessaria ľipotesi di continuare a pagare nessun

"cane da guardia"come fatto con Gheddafi fino a

pochissimo tempo fa e come si vorrebbe ora faccia

la Tunisia per fermare "con ogni mezzo" ed a

"qualsiasi costo"il fenomeno immigrazione in

assenza ed assolutamente incapaci di partorire una

vera politica di accoglienza o integrazione.

É un circolo vizioso che va fermato al piú presto

possibile,

fermare le guerre significherebbe fermare questi

guerrafondai assetati di soldi e potere,

la fine di assanini travestiti da imprenditori

le loro industrie di morte,

garantirci FUTUTO E IMPRESE vere...!

Ma soprattutto FUTURO...

Notte(natavot)

Donato

Donato S., Vienna Commentatore certificato 01.04.11 23:51| 
 |
Rispondi al commento

E' un'altra lodevole iniziativa, altro spiraglio per gli uomini di buona volonta'..ma di questo passo non riusciremo mai a capovolgere la situazione prima della totale bancarotta!
Io sono sempre dell'avviso che bisogna suonare le campane per una riunione Nazionale dove ratificare il programma di salute pubblica, per poi dividerci i compiti di esecuzione. Di certo a quasto incontro ci sara' soltanto quella Italia buona, culturalmente, tecnicamente, onestamente all'altezza. I pavidi, gli scrivani dei vari bolg, i cortigiani e li zero de sicuro si guarderanno bene dal venire.
INSOMMA..DAMOSE NA MOSSA! Dove e quando?
preseverando

mario. bottoni 01.04.11 23:44| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe,con questo articolo hai toccato un'altro punto molto dolente del nostro paese,e te lo dice un dirigente disoccupato che ne ha viste e vissute parecchie di queste tragedie,e per quello che io non avrei pieta'verso quei boiardi che sperperano i soldi dell'europa e pubblici in nome solo di connivenze con i politici locali e romani per avere finanziamenti da dividersi,alla facci adei lavoratori che rimangono per strada,chi se ne frega,pensano ,che crepino,basta che noi facciamo tanti soldi sporchi e subito,come le associazioni mafiose,sono uguali.e poi e'sempre da far notare che un'azienda non fallisce mai e sperpera sempre di piu'QULLEA PUBBLICA,NESSUNO LI LICENZIA QUEI PARASSITI ANCHE SE SAREBBE MEGLIO DIRE SANGUISUGHE DEI PARLAMENTARI E SENATORI CHE SCALDANO LA SEDIA A PSESE DI TUTTI E SACRIFICANDO CHI NON FA'PARTE DELLA CRICCA.VERGOGNA.
MI AUGURO CHE GLI ITALIANI ONESTI SI RIBELLINO UNA VOLTA PER SEMPRE,E I POVERI LEGHISTI CHE SONO STATI FOTTUTI DAI PROCLAMA SEMPRE DAL SENATUR,SI SVEGLINO,E GUARDINO BENE I FATTI CHE I LORO RAPPRESENTANTI STANNO FACENDOP SULLE LORO SPALLE,BEATA IGNORANZA.COME SEMPRE.
CIAO

ivan milazzoi 01.04.11 23:38| 
 |
Rispondi al commento

l’Abbandono di Lampedusa

Lontana lacrima
della mia Terra.
Un’europa assente,
sfianca lo splendore
del culto antico:
l’Accoglienza siciliana.
Abbandonata, con te affonda,
nelle acque quiete,
il tuo Popolo,
la speranza degli Uomini
e la Giustizia.

Poesia di: Salvatore Azzaro da Giarratana, poeta e cantautore siciliano impegnato contro la mafia.

www.salvatoreazzaro.it
info@salvatoreazzaro.it
www.scrivere.info

Salvatore Azzaro da Giarratana 01.04.11 23:29| 
 |
Rispondi al commento

puoi aggiungere tranquillamente Verona, che si sta svendendo i monumenti, il lago, è un fallimento dietro l'altro, ma ha il sindaco tra i più amati d'Italia......'sti cojoni, comunque dov'è alternativa Beppe, se la Mafia in tutte le sue forme si presa il controllo dell'Italia, come diceva Borsellino ,la Mafia va dove ci sono i soldi, ecco il nord in ginocchio, da holding fantasma, dov'è l'Italia Beppe , Dov'è!!!!!!!è Lei che non Esiste Più.

Luciano B., Verona Commentatore certificato 01.04.11 23:18| 
 |
Rispondi al commento

HomeA) Perchè “Il Mondo di Annibale”?B) CollaboratoriC) ContattiA) Accade a Tehran B) Cose turche C) Golfo arabico D) Libertà arabe E) Sulle sponde del Nilo F) Europa-Americae G) Liberty tower H) La società armoniosa I) Sud, est, asia… Il commento L) Fede e/o ragione M) Minoranze N) Hic sunt leones O) Editoriale P) Da leggere Q) Inoltre R) L'Italia e ….


Quando i siriani scoprono Google

Un mio amico spagnolo, studente di arabo, è stato fermato a Damasco venerdì scorso, giorno di una nuova mobilitazione anti-regime in molte città del Paese, sorpreso a pigiare i tasti del suo telefonino. Inviare un SMS alla sottoscritta era l’azione considerata sospetta da alcuni delle migliaia di agenti in borghese presenti come formiche in tutta la città vecchia e nel centro della capitale.
Un SMS innocente, in cui il mio amico descriveva, in modo piuttosto vago e nel suo stentato danese, il livello di “attenzione” mostrato da un regime sempre più impaurito di perder il controllo della situazione.
I giovani poliziotti in abiti civili, gel sui capelli e baffo d’ordinanza, avevano strappato di mano il telefonino dalle mani del mio amico, spingendolo a forza dentro un palazzo poco lontano.
In una stanza spoglia, seduto dietro a una scrivania di metallo con su appoggiato un vecchio computer e uno schermo catodico di plastica ormai ingrigita, il mio amico si era trovato costretto a tradurre, da quel danese al suo arabo, ogni parola di quel breve messaggio.
I custodi dell’ordine non avevano però creduto alla sincerità del mio amico, o semplicemente non conoscevano il danese. “Usiamo Google Translator!”, aveva esclamato uno dei più giovani, sollevando le perplessità dei suoi colleghi, ma convincendoli della bontà della sua idea.
Durante l’era glaciale passata dall’accensione del computer all’apertura della home page di Google, gli sbirri si erano alternati di fronte allo schermo, ciascuno assicurando all’altro di conoscere l’indirizzo Internet “esatto” per

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 01.04.11 23:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma i Sindaci si accorgono che 1 negozio su tre è chiuso: offerto in vendita o in affitto ? E le Fabbriche ? Continuano a sperperare in lavori pubblici furtivi dannosi e di poca durata!
Purtroppo parlano più della RubY che di quelli che rubano !
Ing Prof Traldi

francesco traldi 01.04.11 23:15| 
 |
Rispondi al commento

permise a Tripoli, dopo decenni di isolamento, di essere riaccolta nella comunità internazionale in cambio di alcune concessioni alle grandi potenze. Diventerà subito anche lui, così come altri ex ministri di Gheddafi, un sincero democratico a capo dei rivoltosi?

Afghanistan: nuove scioccanti immagini dei crimini di guerra Usa. Si moltiplicano le notizie di vittime civili dei raid aerei, soprattutto bambini
Enrico Piovesana - Peacereporter

Le nuove scioccanti immagini dei crimini di guerra commessi in Afghanistan dai sadici soldati americani del cosiddetto 'Kill Team', pubblicate dal magazine Rolling Stone, scuotono un'opinione pubblica mondiale ormai assuefatta agli orrori della guerra.
Le raccapriccianti foto dei civili uccisi e mutilati per gioco dal soldato Jeremy Morlock e dai suoi compagni, e i truculenti video di presunti talebani massacrati da mitra ed elicotteri al ritmo di musica heavy metal, sono solo la punta estrema di un iceberg fatto di massacri e crimini quotidiani commessi per errore, se non peggio.
Dall'Afghanistan continuano ad arrivare, puntualmente ignorate dai mass media, notizie di civili uccisi dalle forze d'occupazione Nato. Soprattutto bambini.
Come'è accaduto domenica scorsa, quando un bambino è rimasto gravemente ferito al petto da diverse pallottole sparate dalle truppe Nato australiane impegnate in un'operazione a Deh Rafshan, nella provincia di Uruzgan.
O, peggio, venerdì scorso, quando un elicottero americano ha bombardato un convoglio sospetto di auto a Nawzad, nella provincia di Helmand, uccidendo sette civili innocenti, tra cui tre bambini e due donne, e ferendo garvemente altri tre bambini.
Il 23 marzo altri tre civili, tra cui un bambino, sono stati uccisi 'per errore' in raid aereo della Nato nella provincia di Khost.
Altri due bambini, di 9 e 15 anni, sono stati uccisi dall'aviazione Usa il 14 marzo a Sawakai, nella provincia di Kunar: armati di vanghe, stavano riparando l'argine di un canale nel campo

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 01.04.11 23:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"IMPRESE PER IL FUTURO"

Imprese e futuro sono due belle parole,ľuna pare
essere legata alľaltra per essere una ricetta credibile.

Cosí come belle parole sono modernizzazione,
tecnologia e PROGRESSO.

Con una differenza sostanziale,cioé che la modernizzazione e le tecnologie se non di passo

col progresso,quello vero,quello morale e umano,

rappresentano solo kaos,e non sono io a dirlo,ma
le situazioni sempre piú difficili che stiamo vivendo.

Tecnologie e modernizzazione da sole ci portano al
kaos,

il progresso é quello che invece mette le cose in fila,gli da un´utilitá collettiva e un senso compiuto,

cosí per lo meno é stato in passato e cosí purtroppo pare non essere piú da tempo,troppo.

Qualcosa pare essersi inceppato mentre la
modernizzazione,le tecnologie avanzano ma senza
un ordine ed uno scopo ben precisi.

Per queste ragioni mi pare inutile chiedere agli
imprenditori attuali,ai Marchionne ed alla FIAT per esempio,

di sostituire i motori diesel o benzina con quelli

a idrogeno o elettrici,se prima non chiediamo ai nostri imprenditori di sostituire il loro di motore,

quello che secondo me é ľostacolo piú grosso per
accedere ad un progresso vero,

perché finche il motore che li spinge,che ci spinge a tutti quanti sará"IL SOLDO",nessun

progresso degno di tale nome sará possibile,o per lo meno che non sia ľunico,il piú importante
sempre per primo preso in considerazione.

Dunque penso,umilmente e dal basso della mia
ignoranza,che prima di creare nove imprese nel

nostro paese,nel mondo,sarebbe molto piú utile e importante creare una nuova classe di veri

IMPRENDITORI.

Questo post va sicuramente nella giusta direzione,

ma pare essere solo un pezzo del progetto,la

parte finale,TUTTI quanti INSIEME dovremmo, potremmo cominciare a scrivere,mettere nella

giusta sequenza il discorso,il progetto di avere
in primis un FUTURO,

IMPRENDITORI e imprese di conseguenza.

Notte

Donato(imprenditore)

Donato S., Vienna Commentatore certificato 01.04.11 23:11| 
 |
Rispondi al commento

OTTUSITA' BANCARIA

In questa STRAGE di attivita' imprenditoriali il SISTEMA BANCARIO ha delle RESPONSABILITA' GRAVISSIME !!!

Sono stato testimone della disperazione di mio padre, che dopo una vita spesa da piccolo artigiano che per decenni si e' preoccupato di far avere lo stipendio ai suoi dipendenti prima che a se' stesso ed ai suoi soci, ha visto la sua impresa mandata in fallimento per la richiesta di rientro immediato di un piccolo debito rispetto al normale giro di fatture che per decenni dimostrava la sua serieta' di imprenditore.

A fronte della vendita all'asta, da parte del curatore fallimentare della banca, di beni ed attrezzature del valore di centinaia di migliaia di euro la banca ha ottenuto dalla vendita ben... 7.000 euro.

HANNO FATTO FALLIRE UNA IMPRESA CON UNA DECINA DI PERSONE CHE CI LAVORAVANO PER RICAVARE 7.000 EURO !!!

Ogni mio ulteriore commento e' superfluo.

Davide Bianchi Commentatore certificato 01.04.11 23:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L’unica soluzione per rilanciare l’economia e per difendere le aziende che chiudono per fallimento o perche’ delocalizzano in altri lidi e’ di fare fallire questo Stato che si e’ solo preoccupato di perpetrare la casta al potere, costi quello che costi, pur di mantenerla nella bambagia a discapito dei cittadini e del tessuto economico produttivo.

Tanto il fallimento di Stato e’ inevitabile ma e’ attualmente pilotato in maniera soft per evitare problemi di tipo nord Africa.

Facendo invece fallire lo Stato scientemente attuando delle azioni mirate messe in atto da noi cittadini ci liberiamo di colpo della palla al piede che e’ la macchina pubblica messa in piede dalla casta e che affossa il paese da 30 anni a questa parte.

Questo creerebbe certamente dei problemi, ma per ripagare i nostri creditori basterebbe semplicemente rifilare loro un terzo del territorio che non e’ italiano e che e’ il sud visto che e’ in mano alle varie cosche e non sotto il controllo dello Stato e dunque non puo’ essere considerato di fatto territorio italiano gia’ adesso e accogliere tutti quei cittadini meridionali onesti che non vogliono vivere come fanno adesso in una zona degradata ad alto tasso criminale.

Dobbiamo tenere solo le forze dell’ordine, i vigili del fuoco e simili, niente piu’ esercito, niente piu’ burocrazia e finanza che non sono piu’ necessarie in presenza della moneta elettronica, niente piu’ insegnati sostituiti da i migliori insegnanti in linea (internet e TV) a disposizione di tutti a costo zero (1.700.000 unita’ in meno tra insegnanti e bidelli), riduzione da 2000 dipendenti a 300 a carico della collettivita’ che accudiscono l’ape regina del nostro presidente di Stato, riduzione delle tasse ad una unica aliquota del 20% su tutto compreso i carburanti cioe’ proprio tutto, nessuna tassazione sulla proprieta’ (auto, casa, ecc…) ma solo sui servizi, piu’ nessuna classe dirigente e casta al potere sostituita da una vera democrazia diretta non rappresentativa...

Cittadino Sovrano, Mondo Libero Commentatore certificato 01.04.11 23:06| 
 |
Rispondi al commento

si, salvini e' proprio un demagogo disinformato, quando lo guardo in tv e sento cio' che dice mi viene da vomitare, e pure quando lo inquadrono mi viene da rigettare, pensando a quello che mai potra' dire da li' a qualche momento.
sinceramente, riflettendoci, mi fa paura pensare che qualcuno abbia votato un tizio cosi', anche in europa. e non veniamoci a raccontare che il voto popolare e' sovrano: se il popolo elegge un poco di buono non mi si puo' venire a dire che comunque "vale tutto" ok, vale tutto ma- a chi e' ancora capace di indignarsi facilmente- deve fare schifo. la lega, purtroppo ha avuto il demerito di far fuoriuscire istinti da sempre presenti nell'italiota medio("non si affitta ai meridionali", nei "favolosi" anni '60...);e in questo ricorda le brigate rosse, che pero', fortunatamente, non sono andate al governo. si dira' che la lega non e' violenta a quel punto: ma- mi chiedo- incitare all'odio e' istigazione a delinquere o espressione del proprio pensiero? buona la prima, pour moi.
che bello se salvini se ne andasse a tunisi e al suo posto un migliaio di africani onesti e intelligenti(che sono la stra-stra- grande maggioranza)
se non sbaglio salvini sta al consiglio comunale:
escort e razzistelli, poor milan
traduzione x i razzistucoli ignorantelli(escluso borghezio e renzo bossoli,e' chiaro.......):
povera milano.
ciao africa

bob ryder 01.04.11 23:05| 
 |
Rispondi al commento

Tutto al contrario di tutto! Nel lodigiano hanno portato in Regione una richiesta per un nuovo inceneritore che servirà anche a smaltire i prodotti chimici.

I Nazisti usavano le camere a gas, oggi si è evoluti e si usano le ciminiere...il bello è che il progetto base sembra arrivi da Israele...forse il motto sarà "aerosol gratis"

http://www.ilgiorno.it/lodi/cronaca/2011/04/01/483525-trattamento_rifiuti_alla_lever.shtml

3mendo 01.04.11 23:03| 
 |
Rispondi al commento

non vi preoccupate... Hanno come sempre già deciso chi e quali aziende si salveranno... il resto è guerra tra poveri

federico b. Commentatore certificato 01.04.11 23:02| 
 |
Rispondi al commento


Fuori tema

Appena i giapponesi si saranno ripresi dallo
schock di 27.000 morti , paura , incertezza....

prenderanno il vecchio imperatore , governo e vertici della tecno....e li butteranno nudi nell'acqua radioattiva.....

se sono ancora un popolo e non una massa di zombi....senza anima e palle.

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.04.11 22:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io sono tra i pochi che, con un pizzico d'incoscienza, la piccola impresa l'hanno appena avviata, ma ho la grande fortuna che per svolgere il mio lavoro non ho necessità di particolari investimenti, altrimenti credo che il grande passo sarebbe stato ancora molto molto lontano...

Daniele Gagliardi 01.04.11 22:58| 
 |
Rispondi al commento

vincenzo impellitteri, senti anche questa

http://www.youtube.com/watch?v=_i_scdkvgLo&feature=related

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 01.04.11 22:56| 
 |
Rispondi al commento

L'ETICA DELLE BANCHE
sui nostri soldi

Le banche ci fanno pagare per darci i NOSTRI soldi
Avevo già scritto un paio di anni fa di questa novità, ma credevo fosse limitata alla Bpm e poche altre, ma l’articolo di oggi del Corriere.it fuga ogni dubbio.

Le banche ci faranno pagare fino a 3 € il prelievo di contanti (i nostri contanti) allo sportello.

Pubblico una sintesi dell’articolo, che puoi leggere integralmente QUI.

La BNL comunica che, dal 18 aprile, per ogni prelievo di liquidi in agenzia, inferiore ai 2mila euro, dovranno versare 3 euro.

Nelle ultime settimane hanno deciso di applicare questa commissione anche Mps e Ubi. Si aggiungono a Cariparma, Popolare di Milano e Unicredit.

Nelle sei banche analizzate, i costi per un prelievo di denaro allo sportello variano fra uno e tre euro.

Significativi, se raffrontati al rendimento medio dei loro conti correnti: lo 0,03%

Il Monte dei Paschi chiede 3 euro per ogni prelievo in filiale con il suo ultimo Conto Zip, lanciato in ottobre.

Il gruppo Ubi fino a gennaio non applicava alcuna commissione ai clienti che volessero ritirare i propri denari in agenzia, ora incassa 1 € per tutti i prelievi fino a 500 euro: sia con il neonato conto Zero Zero Ubi, lanciato in dicembre, sia con i nuovi correntisti che sottoscrivano vecchi prodotti, come Duetto Noi.

L’Unicredit prevede da tempo 3 € per i prelievi allo sportello fino a 1.500 euro (conto Genius Ricaricabile).

http://paoblog.wordpress.com/2011/03/01/banche-prelievo-sportello/

Paolo Rivera Commentatore certificato 01.04.11 22:55| 
 |
Rispondi al commento

vincenzo impellitteri, senti questa

berlusconi che piange nel 1997 per i "poveri clandestini che vengono in italia che e' un paese che ha grandi tradizioni di accoglienza e ospitalita'".

http://www.youtube.com/watch?v=LcKVEJ88r6c

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 01.04.11 22:54| 
 |
Rispondi al commento

SALVINI SO CHE LEGGI IL NOSTRO BLOG.. E' UN DISCO ROTTO ORMAI LA STORIA (FALSA)DEI NAPOLETANI CHE EVADONO LA TARSU..SE VUOI PARLARE DI TRUFFA E EVASIONE FISCALE PARLA DELLA PROROGA DELLE QUOTE LATTE.. TANTO CARE A TE E AI VERTICI DEL TUO PARTITO COSI I VOSTRI ELETTORI CAPIRANNO PERCHE L'EUROPA VI SCHIFA..... COGLIONE....

aniello r., milano Commentatore certificato 01.04.11 22:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E non a caso ho fatto il parallelo tra il governo del paese e la presidenza del comitato organizzatore dei mondiali del 90...
Luca di Montezuma...un nome una garanzia...

maurizio spina Commentatore certificato 01.04.11 22:48| 
 |
Rispondi al commento

senza pace non c'è nessuna prospettiva neppure per le imprese!

chi vuole l'immigrazione incontrollata e la libera circolazione delle merci e dei capitali, costruisce di giorno in giorno le condizioni per le guerre civili e non.

se a questo si somma il pericolo nucleare significa che tempi diri ci aspettano

Ad ogni guerra succede sempre un periodo di buon senso per causa della morte delle teste di caxxo che hanno prodotto la guerra stessa.

purtroppo c'è qualcuno che si salva e comicia a tramare di nuovo per ricostruire quelle condizioni che portano cicilicamente ad una nuova guerra dopo qualche anno.

Per fortuna e purtroppo in italia non c'è guerra da 70 anni e le teste di caxxo sono così tante che hanno invaso pure il paralmento.

bruno bassi 01.04.11 22:47| 
 |
Rispondi al commento

...E infine Luca di Montezuma dal suo elicottero Azteco gli Icas(ssi) devolverà...

http://www.youtube.com/watch?v=Nd8DmtlANe0

Hasta scelleratoni...

maurizio spina Commentatore certificato 01.04.11 22:41| 
 |
Rispondi al commento

UN GRAZIE per le SCIE CHIMICHE che tutti i giorni ci vomitano addosso i loro veleni di Bario,Alluminio,Silicio e varie,e questi governi complici TACCIONO su questi atti criminali di attentato alla salute pubblica.
Stamani e' stata irrorata molto bene tutta la zona di Bologna fino a Rimini.
VI SIETE MAI CHIESTI COME MAI UN BUON 70% DI ITALIANI STANNO SOFFRENDO DI FORTI DOLORI LOMBARI E SCIATALGIE???
MEDITATE GENTE...MEDITATE.

Roberto Colla - TA 01.04.11 22:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito di fallimenti, imprese......Marco Calì lo aveva detto tempo fa...........

http://www.youtube.com/user/sapienzafinanziaria#p/u/14/fSU3Cs6g68E

Giovanni A. Commentatore certificato 01.04.11 22:32| 
 |
Rispondi al commento

PER TUTTI E PER NESSUNO

LO SCOPO ETICO E ECONOMICO NEL FUTURO DI FUKUSHIMA

Attorno a Fukushima andrebbe steso un doppio reticolato elettrizzato, per un raggio di 50 km, dopo avere evaquato tutta la popolazione al suo interno.

Quel cerchio, quel perimetro designato da quel reticolato, andrebbe riempito con quei politici che hanno rinnovato l'attività della centrale per altri 10 anni e con quei costruttori che avessero speculato nella manutenzione e con i responsabili della centrale che non hanno denunciato i malfunzionamenti.

Potrebbero anche cedere porzioni di quel territorio ad altri stati in cui rinchiudere i loro politici infami, i loro finanzieri e industriali corrotti.

L'Italia potrebbe affittare un quarto del loro territorio.

QUEL TERRITORIO ANDREBBE CONSERVATO COSI' COM'E'; RADIOATTIVO AL PUNTO GIUSTO E UTILIZZATO PER CONSERVARE GRAN PARTE DEI GOVERNANTI DEL MONDO, MA SOPRATTUTTO PER QUELLI ITALIANI DEGLI ULTIMI 30 ANNI.

Max Stirner



Lodevole l'interesse per le piccole imprese , quelle che davano lavoro , quelle oneste distrutte dal taglia testicoli italiano ; non forbice ma pressa da 50 tonnellate che vuol dire :

a ) costo manodopera e materie prime n. 1 in
europa

b) servizi ultimi in europa

c) zero protezione al made in italy vero

d) zero agevolazioni a chi fà un vero prodotto
made in italy

e) tasse n. 1 in europa

Non credo che qui' vi siano molti imprenditori ; ma tante buone idee si'......per creare progetti finanziati dalla comunità europea sullo sviluppo sostenibile , suo pallino.

Non è chiaro quali tipi di progetti vengono finanziati , l'area , il segmento che sia ambiente , impatto ambientale , innnovazione , tecnologica .....e sue implicazioni .

Occorrerebbe uno sportello imprese , oltre che un modulo internet.

Prima si chiede il progetto ( quale ? dove ? come ? in che aree? ) , poi i dati , poi gli step....

Ma forse sono io poco lucido, stanco E INCAZZATO!in questo momento per valutare uh ottima iniziativa ....non spiegata bene.

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.04.11 22:26| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grandissima idea! Ci abbiamo provato anche noi a Reggio, ma la sintetica risposta della Giunta è stata "non ci interessa"
http://www.beppegrillo.it/2010/04/abiti_in_affitto/

Matteo Olivieri Reggio 5 Stelle, reggio emilia Commentatore certificato 01.04.11 22:20| 
 |
Rispondi al commento

caro padrone,
ti prego non mettere un prezzo sulla mia anima
il mio carico e' pesante
i miei sogni sono oltre il mio controllo
quando la sirena della nave fischiera'
ti daro' tutto quello che ti potro' dare
e spero che tu lo riceva bene
a seconda di quello che pensi della tua vita
caro padrone
ti prego ascolta queste parole che ti dico
so che hai sofferto molto
ma in questo non sei certo solo
tutti noi avolte forse lavoriamo troppo
per avere troppo e troppo in fretta
e chiunque puo' riempire la sua vita
di cose che puo' vedere ma non toccare
caro pardrone
ti prego non respingere il mio caso
non ho intenzione di discutere
non ho intenzione di andare altrove
ognuno di noi ha un suo dono particolare
e sai che non lo dico per mentire
e se tu non mi sottovaluterai
io non sottavalutero' te

BOB DYLAN, dear landlord, gennaio 1968

bob ryder 01.04.11 22:19| 
 |
Rispondi al commento

NE ABBIAMO PIENE LE PALLE QUI' A MODENA DI QUESTI STRAMALEDETTI EXTRACOMUNITARI!!NON SI PUO' VIVERE PIU'!!MODENA E' DIVENTATA UN PISCIATOIO DI CITTA'.
NON PUOI PIU' FARE UN GIRO IN CENTRO LA SERA!!!
MALEDETTI POLITICI E MALEDETTA CHIESA!!PORTATELI A CASA VOSTRA!!PERCHE'QUELLA SPECIE DI PAPA NON LI OSPITA IN VATICANO???
CHE CAZZO SE NE FA STO PAPA DI 25 STANZE E 10 BAGNI???A LI MORTACCI SUA E DI TUTTA LA RAZZA ECCLESIASTICA LADRA E MESCHINA!!

Roberto Landini 01.04.11 22:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le crisi indotte, e dunque inevitabili, come questa sono anche una ghiotta occasione, da parte dei veri padroni degli stati, i grandi banchieri che, senza alcuna etica e responsabilità verso alcuno, ricatteranno ed imporranno, per mano della politica serva al 99,9%, rinnovate concessioni e riforme che peggioreranno ulteriormente la vita di miliardi di esseri umani: questa è la soglia dell'Inferno...
Almeno nel Medioevo la gente sapeva chi era il padrone e lui, con la sua famiglia, si impegnava a difendere il territorio: oggi siamo governati come bestie da "persone" conosciute da nessuno. Non ho mai visto nessun format tv o giornale trattare seriamente le attività di queste RISTRETTISSIME elités, MAI!!!
How come it?
THX

Roberto Vian 01.04.11 22:17| 
 |
Rispondi al commento

Signori la moneta è una convenzione, si tratta di idee utopiche, però in una economia dove è sparita la sovranità degli stati, perchè un paese deve avere una unica divisa monetaria nazionale? Se la moneta è privata, allora, dovrebbe esistere un mercato delle monete, che non è più rappresentativo di stati e nazioni, ma solo di settori dell'economia, e del resto le azioni e i titoli di borsa non sono la stessa cosa? hanno un nome, hanno un prezzo, li si compra e li si vende, come la moneta. Per chi è interessato, vada a vedersi il progetto simec, e per chi è scettico a rigurado, ripeto la moneta è una convenzione che funziona perchè due soggetti, ripeto due soggetti, riconoscono il valore intrinseco da essa rappresentato, così se tizio vanta un credito su caio, tizio accetta anche che tale credito venga risolto da caio, proprio con quella stessa moneta.

RBendo 01.04.11 22:11| 
 |
Rispondi al commento

**** RADIOATTIVITA' *****
DON DIMENTICHIAMOCI CHE LA NUBE RADIOATTIVA NON E'SCOMPARSA NEL NULLA.DAL 14 MARZO I REATTORI NUCLEARI DANNEGGIATI A TOKYO PER IL TERREMOTO,CONTINUANO A EMETTERE VAPORI NELL'ATMOSFERA,QUINDI IN TUTTO L'EMISFERO TERRESTRE,E NOI NON NE SIAMO IMMUNI.
ORAMAI I GIORNALI,LE TV SPAZZATURA E I MEDIA VENDUTI ORMAI FANNO DI TUTTO PER MINIMIZZARE QUESTE NOTIZIE,PERCHE' ALTRIMENTI ANDREBBERO A DANNEGGIARE I PROGETTI SEMPRE IN ATTO PER IL RITORNO DEL NUCLEARE IN ITALIA.ANCHE LA FRANCIA NON NE PARLA PIU'!!E BEH..SI,ALTRIMENTI IL POPOLO LI PRENDEREBBE CON LE FORCHE!!SONO PIENI FINO ALLE PALLE DI RADIAZIONI!!
A questi SIGNORI non interessa la salute dei popoli,ma hanno timore che queste notizie REALI,creino scompigli nelle popolazioni.
Il fatto sta che le radiazioni ci sono,anche se minime.A Proposito...In Piemonte da nostri colleghi,che hanno fatto misurazioni sia a Torino e anche in montagna,risultano delle radiazioni abbastanza notevoli,se vogliamo anche leggermente fuori norma.Quello che ci puzza,che queste potrebbero derivare non solo da quell provenienti dal Giappone,benche' minimime,ma presenti,ma si puo' sospettare che nella vicina Francia qualche reattore ha dei problemi,e la cosa viene nascosta.
Ricordiamoci che la Francia e' a due passi dal Piemonte!!

Diego Palmanova 01.04.11 22:07| 
 |
Rispondi al commento


La pensione di Amato? 1047 euro al giorno

1047 euro. Al giorno. Di pensione. Lui che le tagliò agli italiani.

--------------------------------------------------
Vi ricordate di Giuliano Amato? Da premier e ministro dei governi della sinistra diede il via alla riforma delle pensioni più sanguinaria della storia repubblicana.
Tagliò le pensioni di tutti gli italiani, perché “così non si può andare avanti”, diceva nel 1992. E via alla riforma, per punire gli italiani. Non tutti. Perché lui, di certo, non ne è stato colpito.
Oggi ilGiornale fa i conti in tasca a Giuliani Amato. Sapete quanto prende di pensione? 31.411 euro al mese. Che fanno 1047 euro (lordi) al giorno. Una pensione di tutto rispetto… Amato può infatti contare sulla pensione da ex professore universitario e quella da ex parlamentare. In più, l’ex premier e ex ministro, è presidente della Treccani e senior advisor di Deutsche Bank. Complimenti.

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 01.04.11 22:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Va sempre peggio. Non si vendono più auto. Le case rimangono in vendita per mesi prima di trovare un compratore e non senza innumerevoli ribassi delle richieste. I giovani non trovano più lavoro e campano sulle spalle delle pensioni dei nonni. Di questo passo diventeremo peggio della Tunisia. Saremo noi a voler emigrare in Francia ma saremo respinti alla frontiera. La Germania ricconosce le lauree straniere anche non comunitarie per attrarre immigrazione qualificata, noi cosringiamo i nostri giovani migliori a emigrare. Se i nostri giovani migliori vanno all'estero a fare la fortuna dei paesi che li ospitano a noi rimangono i parassiti mafiosi o gli inetti fannulloni decerebrati che ci infettano come il cancro. l'impostazione feudale padronale della nostra società la farà soffocare. Solo una svolta ferocemente meritocratica ci potrà salvare.

paolo biasiol 01.04.11 22:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo post si ricollega in qualche modo con quanto afferma Montezemolo....

"Quel che è certo è che, nel suo affondo, Montezemolo non perdona nulla all'esecutivo. A partire da una delle promesse più ripetute dal Cavaliere: la riduzione della tasse. "Con lui sono ai massimi storici. Doveva fare la rivoluzione liberale, guida oggi un governo che più neostatalista e protezionista non si può e le tasse sui imprese e cittadini sono ai massimi storici" attacca. Ed ancora: "La politica economica del governo è allo sbando e l'esecutivo si preoccupa esclusivamente di tamponare le emergenze". Governo liberale? Assolutamente no, rincara l'ex leader di Confindustria: "Leggiamo sui giornali che un governo che si definisce liberale risuscita l'Iri e vuole tornare a fare l'azionista nelle aziende di mercato, a cominciare dalla Parmalat"."

http://www.repubblica.it/politica/2011/04/01/news/montezemolo-14383350/?ref=HRER1-1

Sari K. Commentatore certificato 01.04.11 21:57| 
 |
Rispondi al commento

Sono stato licenziato oggi con una telefonata!!! Ma vi rendete conto?? Non mi hanno manco visto in faccia...

Fabio 01.04.11 21:55| 
 |
Rispondi al commento

Luttwak sembra Oliver Hardy dopo aver letto il Mein Kampf.

Spinoza.it

Arzân 01.04.11 21:53| 
 |
Rispondi al commento

ma come si fa a fare impresa se subito in partenza ti chiedono 20.000 euro.
basta paragonare quanto devo spendere per aprire una societa' (purtroppo quello si deve fare se si vuole essere in regola e pagare le tasse se si e' minimo in due) a fondo perduto allo stato in un altro paese europeo o in italia e le difficolta' burocratiche che si presentano per capire come siamo storti da noi.
in piu', dopo avere aperto la societa' (e questo vale anche solo per le partite iva, cioe' i singoli), ci troviamo gia' con dei debiti verso lo stato senza avere ancora incassato niente.
bloccano il mercato. questa sarebbe uan liberalizzazione da fare, in fondo si apre una societa' solo per mettersi in regola. chiedono dei soldi perche' si vuole essere in regola.
assurdo.
chiaro che cosi' si porta la gente ad agire in nero.e poi se gli va bene lattivita', casomai vanno avanti cosi'.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 01.04.11 21:44| 
 |
Rispondi al commento

la crisi di solito è un'occasione se si ha il coraggio di cambiare.

Ci sono 12 milioni e mezzo di posti di lavoro in europa che riguardano solo le energie alternative!

Beppe dopo aver finalmente depurato ieri il blog da un nome inutile a se stesso, all'Italia e all'umanità, ora punta a tutti gli aspetti costruttivi che la politica del Movimento 5 Stelle possiede!

OGNI GIORNO!

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.04.11 21:41| 
 |
Rispondi al commento

Finanziamenti etici per cosa?
Per circondarci ancora di cose inutili? Ripensiamo il mondo, ripensiamo l'economia tout court...
Società della decrescita e ricchezza TEMPO al posto della ricchezza denaro...
Cala la panza Beppe! Non fare il piazzista di finanziamenti...benchè etici...
Hasta scelleratoni...

maurizio spina Commentatore certificato 01.04.11 21:39| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

berlusconi e bossi sono soli soletti nel parco di arcore, sentendosi alquanto arzilli si propongono una sfida:

berlusconi: Senti... facciamo a chi piscia più lontano?
bossi: Vai!

Cominciano a cercarselo e partono a pisciare

berlusconi: Io mi sono pisciato sui piedi...
bossi: Hai vinto...


italia, paese di santi, navigatori e razzisti
italia, paese di poeti, scrittori e xenofobi
italia, paese di inventori, pittori e razzisti
italia, paese di canzoni,sculture e xenofobi
viva l'africa, africani, se venite qua, purtroppo
incontrerete tanto razzismo, indifferenza e stupidita', ma gli italiani non sono tutti coglioni egoisti, viva l'africa, e gli africani.
un cittadino italiano, orgoglioso di far parte di una nutrita minoranza di solidali con il popolo africano


Montezemolo: “Situazione peggiora, cresce
tentazione di scendere in campo”

L'intervento al congresso del Siap a Napoli: "Se vuoi parlare di politica devi entrare in politica". Il presidente di Italia Futura contro il governo Berlusconi "più neostatalista e protezionista non si può", ma anche critico verso Pd, Idv e Lega Nord "nata per tagliare gli sprechi, difende la conservazione di ogni poltrona.

(ilFQ)

***

Pare che tutti ambiscano ad entrare in politica.

cettina* d., sicilia Commentatore certificato 01.04.11 21:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Da oggi offre la possibilità a aziende già esistenti di accedere a fondi rivolti a società etiche. Le richieste di investimento vanno inviate al blog attraverso il form dell'area "Imprese per il futuro"."

Chi finanzierebbe queste imprese rivolte al futuro se è lecito chiedere?

Sari K. Commentatore certificato 01.04.11 21:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le imprese falliscono al nord, ma molti di quegli imprenditori ci guadagnano ne sono sicuro.
Milioni di euro di buco si spiegano solo con FALSO IN BILANCIO

roberto ma 01.04.11 21:20| 
 |
Rispondi al commento

PER ANTHONYXZ. NON SO TU MA IO NON BLATERO. VISTO CHE ATTUALMENTE IL FUTURO LI', COME DICI TU, E' IMPOSSIBILE, CHE FACCIAMO LI LASCIAMO CREPARE...DIREI PROPRIO DI NO. IO IL CERVELLO LO ACCENDO SEMPRE, NON SO TU, PURTROPPO(PER te).

bob ryder 01.04.11 21:19| 
 |
Rispondi al commento

La lotta del Governo contro la disoccupazione è commovente. La Russa ha assunto una spogliarellista nella sua segreteria come collaboratrice per i grandi eventi, in particolare i 150 anni dell’Unità d’Italia. Il curriculum è ammirevole:Premio Miss Malizia del '92, comparsate nel cinema - Panarea, Per favore: strozzate la cicogna, Cento Vetrine, Bagaglino, Ballando con le Stelle. Il compenso della Borselli equivale alla paga annuale di due soldati in ferma prefissata annuale destinati a operare in missioni internazionali. Non si capisce bene quali saranno le mansioni della signorina. Forse si spoglierà davanti alle truppe per tener alto lo spirito nazionale? O si eserciterà nel lancio di oggetti sul presidente della Camera o farà lo sgambetto ai giornalisti di Annozero, oppure imiterà la Minetti nella scelta delle ragazze presentate sui book. La Russa ha detto che siccome ha un semplice rimborso spese di 800 euro “è un affare”. Intanto la fanciulla ha presentato il concerto della fanfara del Comando artiglieria contraerei dell'Esercito in piazza di Spagna, una cosa di cui sentivamo strettamente bisogno e per 800 euro per la Difesa è stato proprio un affare!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 01.04.11 21:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I morti abbandonati di Fukushima
"Sono radioattivi, lasciateli lì"


TOKYO - Un migliaio di corpi di uomini e donne deceduti durante il doppio cataclisma dell'11 marzo scorso sta ancora marcendo nelle pozze di acqua ristagnante o tra gli ammassi di detriti attorno alla centrale nucleare di Fukushima. Nessuno li ha raccolti, e nessuno li ha cremati, perché troppo radioattivi. Coloro che avrebbero dovuto occuparsene, siano essi poliziotti, becchini o famigliari, hanno paura di venire contaminati a loro volta. Le autorità non sanno ancora cosa fare di chi da morto incute lo stesso terrore che nel Medioevo suscitavano gli appestati. Accade nella cosiddetta "no-go zone", la zona evacuata dalle autorità e che circonda l'impianto danneggiato in un raggio di 20 chilometri.

"Una volta deceduti, sono stati esposti a dosi enormi di radioattività", dice un agente di Okuma, nella prefettura di Fukushima, a circa 5 chilometri dalla centrale. Il quale spiega anche che in un primo momento s'era pensato di trasportarli al di là della zona a rischio, per poi esaminarli. Ma l'ipotesi è stata poi scartata, perché troppo pericolosa. "Stiamo adesso studiando il modo per poterli avvicinare senza mettere a repentaglio la vita dei medici, dei parenti ma anche di lavora alla morgue, perché potrebbero tutti venire pesantemente irradiati dai cadaveri".

http://www.repubblica.it/esteri/2011/04/01/news/fukushima_morti-14347432/?ref=HREC2-4

davide lak (davlak) Commentatore certificato 01.04.11 21:08| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Dunque, con tutto il rispetto dovuto, e detto da antinuclearista nonché chimico con PhD.

LA FINIAMO DI DIRE SCIOCCHEZZE, PER PIACERE !!!!

Il disastro c'è, il rischio di aver appestato la catena alimentare marina anche. Ma delle esplosioni nucleari... Bisognerebbe sapere di che cosa si sta parlando, e non basta una sfogliatina di wiki o un corsetto al CEPU, sorry.

saluti elvetici

P.S A proposito di elvezia...

Qui siamo tutti preoccupati perché è vero che i profughi li accogliete VOI, ma poi quelli scappano a NORD, tendenzialmente più a NORD del norditalia (francia, germania e svizzera). Vi lamentate tanto ma siete unicamente un ponte d'ingresso nel mediterraneo. I giornalisti qui dichiarano apertamente che il problema più grosso è che la credibilità internazionale del vostro governo è pari a ZERO e questo impedisce de facto l'attivazione di meccanismi diplomatici atti a far fronte alla crisi. A tal proposito guardatevi il TG della svizzera italiana (LA1) delle otto di stasera.

Cercatelo in www.rsi.ch

Risaluti elveticissimi

Fernando Vehanen 01.04.11 21:06| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si salvano le banche con i soldi dei contribuenti estirpando dai loro forzieri i “ TOXIC BOND”; titoli spesso e volentieri inesigibili. ESSE oggi ripropongono la stessa minestra: giochini finanziari che creano denaro fittizio, virtuale (derivati). Il sistema produttivo non viene alimentato opportunamente e piano piano si spegne.
Si verificano cosi due fenomeni negativi per le popolazioni:
abbondante speculazione con prezzi che vanno alle stelle
creazione di un’inflazione che divora i salari e gli stipendi
MA NOI SIAMO CIECHI E LI LASCIAMO FARE E LORO CI ROVINANO.

Il sistema produttivo non viene alimentato opportunamente e piano piano si spegne.
Con una disoccupazione al 9%
Con il settore immobiliare quasi spento
Con PIL a crescite da lumicino
Tutti scommettono sull’aumento del tasso di sconto dal 1% al 1,25%
Cosa consiglio:
Basta derivati e speculazioni si deve tornare ad una sana economia di mercato
Mantenere invariato il tasso di sconto
Le banche non debbono essere salvate dai governi

Orlando M 01.04.11 21:00| 
 |
Rispondi al commento

Montezemolo
"Potrei entrare
in politica"


lasciamo stare è meglio!

mariol 01.04.11 20:58| 
 |
Rispondi al commento

C A N E L I B E R O N L I N E

Se questi sono i ‘giusti’…

caneliberonline.blogspot.com

Caneliberonline 01.04.11 20:56| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti, abito vicino la Riviera del Brenta VENEZIA e ho aperto da un anno e mezzo un ristorantino di 50 persone. Son riuscito ad avere un finanziamento per l'mprenditoria della microimpresa il quale comprendeva la metà fel finanziamento a fondo perduto e il restante in 7 anni a tasso 0. Fino a qua direi Tutto abbastanza bene. Devo dire che nella zona in cui lavoro, tutti sembrano non vedere la crisi anzi, il settore delle calzature dà lavoro a molta gente, lavorando giorno e notte. Era un bel po' che non vedevo cartelli vicino ai bar con scritto che cercavano personale. Detto ciò non riesco a capire se qua la crisi deve ancora arrivare oppure se chi lavora con una buona qualità riesce a far impresa. Molti imprenditori della zona dicono "per fortuna è arrivata la crisi che ci siamo liberati di tanti incompetenti che aprivano aziende senza saper fare il proprio lavoro". Saluti, torno a lavoro.

Fabio Tono 01.04.11 20:55| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera a tutti, mi chiamo Lorenzo;
anch'io avevo una piccola ditta di pulizie a conduzione familiare e ci lavoravamo anche quando si stava male, dando tutti noi stessi;
avevo una casa che credevo di potermi pagare con la mia piccola ditta ;
avevo anche un utilitaria e la mitica pandavan per poter lavorare (quasi 12 ore al giorno, ma solo due giorni a settimana).
Globalizzazione?
Massoneria deviata?
Pesce grosso mangia pesce piccolo?
Pizzo?
Può darsi.
Direi anche confartigianato, banche, inps.
In una parola mafie organizzate.
La nostra famiglia è stata spremuta come un limone; e pretenderebbero ancora di spremerci, anche adesso che non ci rimane più nulla.
Siamo ospiti da una nostra cara famiglia amica.
Che bella l'italia, vero?
Questo governo mafioso e assassino ti infila un ago nelle vene e succhia tutto quello che trova, non ti aiuta nel tuo lavoro come nei paesi civili, no; ti ostacola e ti ruba fino alle ossa.
O fai il ladrone o fai la mignotta; se vuoi lavorare e tirare avanti non c'è posto per te.
Mi considero un cittadino italiano, di quelli veri, e pretendo la mia dignità lavorativa e di capofamiglia.
Pretendo troppo, vero?
Può darsi.
L'unica certezza che ho è che continuerò a pretenderlo e a lottare per questo.
Lorenzo - Perugia


Vhivien 3 Schwarz, Bozen Commentatore certificato 01.04.11 20:55| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 26)
 |
Rispondi al commento
Discussione

BEPPE GRILLO – MOVIMENTO 5 STELLE al 4%
(altro che alleanze)


Boom di Beppe Grillo.

Che cosa accadrebbe in caso di ritorno alle urne?

Affaritaliani.it lo ha chiesto al decano dei sondaggisti, Nicola Piepoli.

"In questo momento la situazione è di assoluta parità tra le due principali coalizioni, entrambe al 41%. Terzo Polo all'11 e Beppe Grillo al 4%, cifra sufficiente per entrare in Parlamento".

Quindi?

"E' tutto possibile con questi numeri.
Al Senato, considerando l'attuale legge elettorale, quasi certamente non ci sarebbe una maggioranza assoluta".

http://affaritaliani.libero.it/

silvanetta* . Commentatore certificato 01.04.11 20:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dunque Francia, Inghilterra, Spagna, Canada e Stati uniti si riuniscono per la guerra alla Libia ma l’Italia no. Il più grande statista degli ultimi 150 anni non è neanche stato preso in considerazione. Capisco che ormai a forza di fare le corna o di fare cucù e di raccontare barzellette stantie, non era il caso nemmeno di nominarlo, ma si poteva chiamare il suo socio: Bossi!! E sennò qualche altro suo bel campione di grande statista internazionale: Salvini, per esempio!
Ma come siamo messi?? Ma ci rendiamo conto in quale budello di vacca siamo andati a finire?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 01.04.11 20:52| 
 |
Rispondi al commento

Ho 30 anni. Mi sono laureato a 23 in International Business presso università internazionale: poca teoria molta pratica. A 21 anni apro uno studio di Design. 2 anni di stenti e umiliazioni "perchè sei un ragazzino che si diverte con il computer". 2004 ci scoprono gli americani: ottima qualità alla metà del prezzo. Siamo la loro America. Il tempo passa e lo studio si scioglie stanchi dei pagamenti che non arrivano mai e dei continui "subappalti". Ho sempre cercato di innovare, di fare qualcosa di buono. 4 anni dai potenti e dai mecenati "qua qua ra qua".
Ma non ho mai voluto lasciare la mia adorata Italia.
OTTOBRE 2010, partecipo allo start-up weekend di Roma. 2 studenti di Roma Tre presentano un'idea interessante: virtualizzare le code. Le code che normalmente si fanno negli uffici pubblici, ad esempio alle poste. Tutto dal proprio telefono, una APP che si collega all'ufficio, legge chi stanno servendo, legge qual'è il primo numero disponibile, ti da la possibilità di riceverlo elettronicamente sul tuo telefonino e poi ti tiene informato in tempo reale progressivo svolgimento della coda. In poche parole, non devi più recarti lì per prendere il numero. Non devi più rimanere lì stipato come in un carro bestiame per controllare quand'è il tuo turno. Lo vedi comodamente nel palmo della tua mano. Altre 5 ragazzi si appassionano all'idea e in 48 ore tiriamo fuori un prototipo. FEBBRAIO 2011 ci costituiamo in srl finanziandola quasi interamente con i nostri soldi e con l'incubatore EnLabs. Nasce QURAMI. 30e31 MARZO il Startupbusiness.it ci porta allo SMAU - PERCORSI PER l'INNOVAZIONE. Abbiamo un grandissimo successo. Firmiamo un accordo commerciale importantissimo con Qmatic una società internazionale Svedese leder del settore. L'età media del nostro team è di 26 anni. Il nostro capo programmatore ne ha 18. SI PUO' FARE. In tutto questo le istituzioni latitano. Aiutateci con i vostri LIKE su Facebook. Cercate QURAMI e condividete. Solo le università credono in noi. E voi.

Manolo Abrignani (er manolo), Roma Commentatore certificato 01.04.11 20:50| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Con un post di ritardo.
- - - - - - - - - - - - - -
Mi dispiace, caro Beppe, ma stavolta non sono d’accordo.
Se hai una malattia e non ne parli, non è che guarisci.
E Berlusconi non è un’infezione da cui vaccinarsi, come profetizzò Montanelli, ma un cancro da estirpare, sperando che non sia in metastasi.
E non parlarne non aiuterà l’intervento.

roberto p. Commentatore certificato 01.04.11 20:50| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento

Io e mio marito a 34 anni 2 anni da abbiamo deciso di aprire un'azienda di ingegneria biomedica. Il termine giusto è effettivamente "impresa eroica" o folle come all'inizio qualcuno a noi vicino e preoccupato l'ha definita. Siamo ancora aperti, l'azienda è sana ma non produce utili se non minimi, lavoriamo tutto il giorno e nei fine settimana, ci crediamo, ci piace e appassiona. Aiuti: nessuno...solo i genitori ovviamente...certezza unica e spina dorsale economica di questo paese dal governo ubriaco e demente che affose le giovani economie con tasse, sbarramenti e totale assenza di leale concorrenza fondata sulla qualità. Sempre i soliti nomi ... sempre il solito sistema... Vi racconterei cosa avviene a fiere e congressi medici... non mi credereste... o forse si. Non riusciamo a prendere dipendenti perché i contributi ti ammazzano e loro, giustamente, lamentano stipendi da fame. Del resto il doppio o più va all'inps dei conto in rosso e delle pensioni che noi trentenni quesi quarantenni non vedremo mai! È solo la punta dell'iceberg questa che scrivo... il resto è ciò che ci induce a guardarci negli occhi e a pensare ad un futuro altrettanto coraggioso ma in un altro paese...

Valentina 01.04.11 20:47| 
 |
Rispondi al commento

Giappone, acque radioattive.

La Tepco: “Iodio in valori abnormi”

TOKYO – La quantità di iodio radioattivo nella falda sotto il reattore n1 di Fukushima presenta valori abnormi di iodio, pari a 10.000 volte i limiti legali.

E’ quanto afferma la Tepco in una nota, confermando la validità delle analisi annunciate ieri notte e messe in dubbio dall’Agenzia giapponese per la sicurezza nucleare. […]

http://www.blitzquotidiano.it/ambiente/giappone-acqua-radioattiva-iodio-fukushima-806395/

silvanetta* . Commentatore certificato 01.04.11 20:45| 
 |
Rispondi al commento

3) la patria, aprendo le porte all’invasione straniera, col recondito scopo di sovvertire l’ordine e stravolgere i valori della “nostra” società.
Attorno a queste allucinazioni, è allarmante constatare il consolidamento di un blocco sociale-culturale d’impronta fascista destinato a sopravvivere anche alla caduta del berlusconismo, in quanto la logica legalitaria, lo stereotipo razziale e l’avversione verso ogni diversità ormai pervadono anche settori che per cultura egualitaria, coscienza di classe o appartenenza politica, dovrebbero riconoscere e rigettare la discriminazione comunque mascherata

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 01.04.11 20:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2) (albanesi, africani, cinesi, rumeni, rom, sinti…); eppure, proprio questo aspetto risulta centrale e persistente nella costruzione dell’identità padana, ben più delle varie opzioni secessioniste, autonomiste, federaliste tanto che oggi nessuno ricorda tutta la propaganda attorno alla cosiddetta devolution. Evidentemente, riconoscere questa DNA razzista significherebbe rendere impraticabile e disgustoso ogni compromesso politico tra la Lega Nord e i partiti del centro-sinistra che invece – vedi gli ultimi ammiccamenti di Bersani sul federalismo – da tempo corteggiano e inseguono il partito di Bossi, ritenendolo un mezzo giustificato dal fine di uscire dall’incubo berlusconiano.
Eppure proprio la Lega è stata in questi anni il miglior alleato prima di Forza Italia ed ora del PdL, non solo in termini di sostegno governativo e aperta complicità, ma soprattutto nell’inventare, amplificare, trasmettere quella paura sociale fondamentale per la costruzione dell’odio verso gli invasori senzapatria e, conseguentemente, per la delega del potere all’uomo forte che difende e tutela la comunità dai nemici, per l’appunto, extracomunitari.
Fomentare l’egoismo nazionalpopolare e attivare l’odio verso gli stranieri diventa in questo modo il mezzo più semplice per produrre un’identità collettiva, immaginaria quanto interclassista, basata sulla psicosi dell’assedio contro le orde barbariche che insidiano il benessere, la sicurezza e le tradizioni dei padani, degli italiani, della civiltà europea o persino dell’Occidente cristiano.
E, dentro questo film, pure le donne vengono ridotte al ruolo di utili comparse, quando si può soffiare sul fuoco dello stupro “etnico” oppure per osteggiare le “innaturali” unioni miste, ricalcando le teorie neonaziste contro il “meticciato”.
Parallelamente, la destra ha continuato ad evocare – secondo lo schema adottato dal fascismo durante la guerra – il pericolo rappresentato dai “comunisti” ossia il nemico interno che tradisce la patria, aprendo

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 01.04.11 20:38| 
 |
Rispondi al commento

Diodato, condannato e cacciato dalla Regione
Oggi guida una Spa pubblica regionale.

L'ex consigliere era stato esonerato dal consiglio regionale della Campania in seguito a una sentenza di condanna per i disordini alle elezioni comunali del 2001 nel seggio di Pianura. Ma il governatore Caldoro lo ha nominato presidente di una società in house della regione che si occupa di bonifiche ambientali.

***

In effetti un consigliere con un tale curri-culum non si può lasciare fuori!

cettina* d., sicilia Commentatore certificato 01.04.11 20:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1) Ennesimi deliri razzisti
Inutile cercare di controllarlo o renderlo presentabile, il razzismo prima o poi salta fuori quando è parte essenziale della propria identità, magari in un compiacente studio televisivo di un’emittente locale, come quello di Rete Veneta. È successo la scorsa settimana all’assessore regionale ai flussi migratori, il leghista Daniele Stival, che alla domanda su come limitare l’ondata di profughi provenienti dal Nord Africa in fiamme ha risposto che è possibile: “ci riescono pure in Grecia, Spagna e Croazia, dovremmo riuscire anche noi usando il mitra”.
Anche Casini, nel 1999, e Bossi, nel 2000, avevano delirato sulla necessità di sparare su gommoni, scafisti, clandestini, ma l’ultima (solo in ordine di tempo) sortita dell’assessore ai flussi migratori della Regione del Veneto merita qualche riflessione in più, in quanto si colloca in una fase alquanto delicata per il leghismo attraversato dalle contraddizioni esistenti tra i vertici governativi del partito e una base che sempre meno comprende la sudditanza verso Berlusconi.
Così, mentre gli “inferiori” popoli magrebini insorgono e spodestano regimi, il rude “popolo padano” deve accontentarsi di un simulacro di federalismo, ingoiando tutto quello che gli passa il padrone.
Da sempre, nei momenti critici per la sua linea politica, la Lega Nord sposta l’attenzione del proprio elettorato sulle questioni dell’immigrazione e della sicurezza, indicando e indirizzando verso i “nemici esterni” sia i problemi sociali connessi alla situazione economica che le tensioni interne al partito. Esemplare, per cinismo, il commento di Bossi secondo il quale “Il rischio immigrazione aiuta Berlusconi e anche noi”.
Esiste, anche a sinistra, un filone interpretativo della nascita e dello sviluppo del leghismo che ritiene marginale il ruolo dell’intolleranza, inizialmente soprattutto contro i “meridionali”, declinata successivamente in vera e propria xenofobia e malcelato razzismo contro i disperati di turno

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 01.04.11 20:34| 
 |
Rispondi al commento

Montezemolo: "Io in politica? Di fronte a tale spettacolo la tentazione cresce"

perchè, non ce ne sono abbastanza di teste di cazzo, in politica?

BUONASERA, RADIOATTIVO POPOLO!


Manduria, migranti in fuga. Verso Nord.

***

Infatti Berlusconi glielo aveva detto:
"Venite in Italia, dove troverete casa e lavoro.
Specie al nord."

E loro vano al nord.

cettina* d., sicilia Commentatore certificato 01.04.11 20:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sti leghisti non sono onesti con il loro capo.

Lui invita i tunisini a venire in Italia dove avrebbero trovato casa e lavoro e loro non li vogliono accogliere a braccia aperte.

http://www.youtube.com/watch?v=dbsXQpA3sMc&feature=player_embedded

Ma come se fa!

cettina* d., sicilia Commentatore certificato 01.04.11 20:31| 
 |
Rispondi al commento

Lunedì 28 Marzo 2011 00:15

Siria: Tremonti, non c'e' petrolio, voglia intervento piu' modesta

ROMA - 'Non essendo in Siria il petrolio penso che voglia di intervenire sia piu' modesta che altrove'. Cosi' il ministro dell'Economia italiano, Giulio Tremonti, a 'In Mezz'Ora'.
Fonte:irib


Che "fortuna" avere uno cosí PRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRspicace :-))))

THIRA FISHERMAN Giuseppe - M - A. Commentatore certificato 01.04.11 20:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Insomma Montezemolo scende in campo?

Sari K. Commentatore certificato 01.04.11 20:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Trovo il post lodevole, anche se un pò superficiale, l'invito è quello a fare un dibattito serio sulle banche e sulle nostre imprese.
Odio ammetterlo ma Tremonti ha effettivamente fatto qualcosa in favore delle piccole aziende, triplicando il fondo di garanzia alle piccole e medie imprese, con conseguente maggiori erogazioni, a breve e medio termine, delle banche alle micro/piccole/medie imprese per alcuni miliardi di euro nel 2010.
La nuova legge fallimentare ha previsto alcuni nuovi istituti giuridici tesi a rendere piu tutelate le banche in tema di revocatoria e ha fortemente facilitato gli accordi di ristrutturazione del debito, scongiurando di conseguenza molti fallimenti.
I fatti sono fatti, mi dispiace. Sicuramente si poteva fare di piu, ma il punto della crisi non è esattamente questo. Le imprese fallite nel 2010 sono la conseguenza di politiche di concessione fidi scellerate da parte delle banche in passato (parlo ad esempio nei settori dell'edilizia o della nautica, inseguendo la bolla) e di mal governo aziendale puro (c'è pressappochismo e manca un managment professionale in moltissimi casi).
Le imprese in italia si fondano sul debito, come per lo stato sovrano! C'è troppo debito e poco capitale. Il capitale gli imprenditori lo distolgono con il nero, che poi talvolta ritmettono a garanzia esternamente per assicurarsi la concessione di fidi (mica sempre però).
Se non hai adeguato equilibrio patrimonaniale, e soprattutto, se non hai adeguata redditività aziendale in quello che vendi e produci, ma perchè mai ti dovrebbero concedere un fido?!? Anzi la brava banca non dovrebbe concederti un euro (mica sono soldi suoi ma dei risparmiatori quelli che presta), come invece ha fatto, sbagliando e molto, in passato.
Il nodo è l'accordo di Basilea3, che stroncherà la politica del debito delle banche e delle nostre imprese. Questo mondo, questo modo di concepire l'impesa, le banche ed debito è già il passato.


Caro Beppe, ho scritto anche una mail al blog ma, date le poche speranze di risposta, scrivo anche qui.Il mio canale youtube "TheGianluca" è stato chiuso a seguito di un reclamo di RCS Libri per un breve video che girai durante lo spettacolo "Beppe Grillo is back" qualche mese fa a Milano.Mi sorprende che, date le tue vedute sul concetto di copyright sempre molto larghe,pubblichi con un editore che censura un video girato con un cellulare.Ricordi quando YouTube chiuse il tuo?Ecco,se ritiraste il reclamo,mi riaprirebbero il canale e non perderei tutto il lavoro fatto (gratis) finora.Grazie, anche se non ci spero poi tanto, ma almeno ci provo.


Alla prima boa di tasse l'imprenditore etico è già fallito
se sono tanti poi fallisce subito anche la banca...etica.
Buonasera.

Alina F., Varese Commentatore certificato 01.04.11 20:23| 
 |
Rispondi al commento

c'e' per caso in giro il pacifista islamizzato buonista del pace e bene (in arte popper) ?

ditegli che per pozzolo, gli e' andata a buca:
Il sopralluogo convince il consiglio regionale,
qui niente profughi.

spero solo che li sistemino sotto casa sua!!

Vincenzo Impellitteri Commentatore certificato 01.04.11 20:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

in questi giorni sta affiorando una verità che si è preferito tacere: nessuna regione / amministrazione locale (in genere rosse o filorosse) si sono offerte spontaneamente di ospitare i centri di accoglienza per l’ondata di Nordafricani in arrivo.

I più “buoni” hanno dichiarato di accettare di riceverli solo se anche gli altri avessero fatto la loro parte.

Il che si può tradurre in termini espliciti come un invito a rifilarli a qualcun altro.

In pratica è l’equivalente educato del famigerato “Feura di ball”.

Vincenzo Impellitteri Commentatore certificato 01.04.11 20:19| 
 |
Rispondi al commento

Fuga di mezzogiorno a Immigrazione. Fuga di mezzogiorno a Manduria
Gli immigrati non si fidano. Fuga di massa dalla tendopoli di Manduria. Le regioni rispondono picche al governo sui campi profughi nel cortile di casa. La Francia criticata dalla Commissione Europea: "Non può respingere in Italia i tunisini chearrivano alla frontiera".
Oggi, poco dopo che i bus militari avevano deportato nel centro pugliese i 1.716 immigrati arrivati con la nave Excelsior da Lampedusa, dalla tendopoli allestita vicino Taranto sono fuggite circa 70 persone scavalcando le reti di protezione. Nel frattempo dalle regioni è arrivato un secco no alle tendopoli per ospitare gli immigrati sbarcati a Lampedusa o in arrivo dal nord Africa. Dunque è sostanzialmente fallita la "cabina di regia" sull'emergenza immigrazione di questa mattina a Roma tra il premier Silvio Berlusconi con i ministri Fitto, Maroni, La Russa e i rappresentanti di regioni e province. Lasciando palazzo Chigi diversi governatori hanno ribadito la loro posizione negativa. "Nessuno di noi vuole le tendopoli", ha detto la presidente del Laz