Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

In memoria di Vittorio Arrigoni


vittorio_arrigoni.jpg

“Prendi dei gattini, dei teneri micetti e mettili dentro una scatola” mi dice Jamal, chirurgo dell’ospedale Al Shifa, il principale di Gaza, mentre un infermiere pone per terra dinnanzi a noi proprio un paio di scatoloni di cartone, coperti di chiazze di sangue. “Sigilla la scatola, quindi con tutto il tuo peso e la tua forza saltaci sopra sino a quando senti scricchiolare gli ossicini, e l’ultimo miagolio soffocato.” Fisso gli scatoloni attonito, il dottore continua “Cerca ora di immaginare cosa accadrebbe subito dopo la diffusione di una scena del genere, la reazione giustamente sdegnata dell’opinione pubblica mondiale, le denunce delle organizzazioni animaliste…” il dottore continua il suo racconto e io non riesco a spostare un attimo gli occhi da quelle scatole poggiate dinnanzi ai miei piedi. “Israele ha rinchiuso centinaia di civili in una scuola come in una scatola, decine di bambini, e poi l'ha schiacciata con tutto il peso delle sue bombe. E quale sono state le reazioni nel mondo? Quasi nulla. Tanto valeva nascere animali, piuttosto che palestinesi, saremmo stati più tutelati.”
A questo punto il dottore si china verso una scatola, e me la scoperchia dinnanzi. Dentro ci sono contenuti gli arti mutilati, braccia e gambe, dal ginocchio in giù o interi femori, amputati ai feriti provenienti dalla scuola delle Nazioni Unite Al Fakhura di Jabalia, più di cinquanta finora le vittime. Fingo una telefonata urgente, mi congedo da Jamal, in realtà mi dirigo verso i servizi igienici, mi piego in due e vomito.

Vittorio Arrigoni, Gaza, 8 gennaio 2009
(Grazie ad Alina F. per la segnalazione)

Grillo is back

Beppe Grillo is back - Tour 2011 (DVD e libro)
Acquista oggi
la tua copia.


lasettimanabanner.jpg

15 Apr 2011, 11:12 | Scrivi | Commenti (956) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Vittorio è stato assassinato solo materialmente da un branco di fanatici che uccidono in nome di una delle tante supertizioni chiamate religioni.

Vittorio è stato ucciso perchè è un uomo onesto, con una coscienza pura come ne esistono rarissimamente.

Vittorio era la voce di uno dei popoli più martoriati della Storia. Un martirio reso possibile dalla ignavia quando non complicità attiva di quel mondo sedicente evoluto, democratico, civile.

Vittorio, in realtà, è stato ucciso da questo mondo.

PI.ERRE. 27.04.11 06:37| 
 |
Rispondi al commento


SOS SOS SOS SOS SOS SOS SOS SOS SOS SOS SOS SOS

AIUTATECI !!!!!!!!

VOGLIONO COSTRUIRE UN INCENERITORE PER POLLINA(E ALTRO) IN VIA DEL TUTTO SPERIMENTALE , VISTO CHE NON NE ESISTONO ALTRI IN TUTTA EUROPA !! A BEDIZZOLE (BS) A FIANCO DI CENTRI ABITATI !!!!
A 5 KM DAL LAGO DI GARDA !!!!
E VISTA LA POTENZA SOTTO ALCUNI CAVILLI DI LEGGE NON AVRA' NEPPURE MOLTI CONTROLLI !!!!!!!

IL 3 MAGGIO LA PROVINCIA DI BRESCIA DECIDERA' !!!

B L O C C H I A M O L I IN TEMPO !!!!!

PERCHE'ESSENDO SPERIMENTALE, NESSUNO SA L'ENTITA' REALE DEL DANNO SALUTISTICO E AMBIENTALE !!


AIUTATECI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

sara lancini 21.04.11 00:55| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Vittorio.

: peppone : Commentatore certificato 20.04.11 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Dopo la tragica scomparsa di Vittorio Arrigoni, abbiamo creato un evento su Facebook chiamato "PER LA VERITÀ, PER VITTORIO ARRIGONI".
Con quest'evento vogliamo chiedere a Roberto Saviano una DOVEROSA risposta al video realizzato da Vittorio nello scorso mese di ottobre titolato "Gaza risponde a Saviano". http://www.youtube.com/watch?v=NBgI_QWgXaI
Siamo in molti a non essere soddisfatti dalle risposte generiche che lo scrittore di "Gomorra" ha dato dopo la pubblicazione del video. Mancano, infatti, ogni riferimento a Vittorio e a quanto da lui contestato con precisione, sensibilità e conoscenza della realtà palestinese.
Alla luce di quanto tristemente accaduto vogliamo offrire la possibilità' a Saviano di rispondere con la stessa chiarezza e puntualità' usata di Vittorio. Non chiediamo altro che una chiara presa di posizione: una risposta sincera e profonda sul conflitto israeliano-palestinese!
Speriamo di poter contare sul vostro appoggio.

Matteo Manfredi, barcelona Commentatore certificato 20.04.11 18:31| 
 |
Rispondi al commento

tra i fanatici che antepongono per orgolgio (dall'ego) la dottrina all'uomo e gli avidi che antepongono la cattività materiale all'uomo, preferisco l'UOMO.

Molti si dividono tra queste due perversioni (la prima intellettuale, la seconda morale)...

L'ebreo Gesù disse ai primi: "non l'uomo è stato fatto per la legge, ma la legge per l'uomo" e li definì IPOCRITI...

L'ebreo Gesù entrò nel tempio ed affrontò la seconda categoria di perversi (i mercanti) ed ebbe a frustarli...

Molti si dividono fervidamente tra queste due categorie e a causa dello stesso orgoglio da cui sono irrettiti, sarà difficile poterli riscattare.

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 19.04.11 21:05| 
 |
Rispondi al commento

Pensare alle vacanze di Pasqua con le Rivoluzioni alle porte, Contaminazione NUCLEARE del suolo e dell'acqua, con l'economia che zoppica, immigrati che fuggono dalle guerre invadendoci come macchia d'olio, chi è per la Pace Muore e chi della Morte altrui ne fa COMMERCIO.............BUONA PASQUA A TUTTO IL MONDO nel significato vero DELLA PAROLA.
fabio

fabio n., lecce Commentatore certificato 19.04.11 20:33| 
 |
Rispondi al commento

Arrigoni NON era un pacifista ma un attivista. Ghandi viveva in uno stato dove centinaia di milioni di indiani erano occupati da centomila inglesi che nulla avevano a che spartire con loro, occupavano la loro terra e basta. Eppure cercava di capirli. Disobbedendo agli inglesi questi non avevano nessuna possibilità di controllare l'India, senza collaborazione potevano solo andarsene con le pive nel sacco. Una volta andati via gli inglesi però Ghandi nulla ha potuto fare con gli indiani musulmani; l'unica soluzione è stata dividersi in due stati separati. Tornando ad Arrigoni, non cercava di capire Israele, per lui erano solo un nemico violento e sanguinario. Sentendo i suoi video sembra che abbia a che fare con delle bestie disumane che violano ogni tipo di diritto dei poveri palestinesi. Eppure è un popolo fatto da famiglie, ragazzi donne e bambini, come i palestinesi. Sarebbe una gran bella cosa vivere tutti insieme felici e contenti ma Arrigoni è andato a vedere in che condizioni vivono i copti in Egitto, i cristiani maroniti in Iraq, i cristiani del Darfur?
Qual'era la soluzione di Arrigoni? Buttare a mare gli Israeliani? Togliere i controlli al confine, non controllare le navi dopo che si era scoperto che le armi arrivavano a Gaza con i pescherecci?
Quelle dei video di Arrigoni erano solo azioni dimostrative volte a dimostrare con ogni mezzo la disumanità del nemico, dimostrare che Israele è uno stato "abusivo" senza nessun tentativo di comprensione. "RESTIAMO UMANI" cosa voleva dire? che gli Israeliani non sono esseri umani?
Gli ebrei di Israele non possono sopravvivvere unendosi ai palestinesi, verrebbero annientati in pochi anni come i cristiani copti egiziani. E' uno staterello grande come la Puglia, lo stato più piccolo della regione che ha subito migliaia di morti per attentati di palestinesi. Che dovrebbero fare? Hamas ha scritto nello statuto che non esiste pace, Israele è terra di Allah e non si può trattare con loro.
Il pacifismo è un altra cosa.

Dario S., Verona Commentatore certificato 19.04.11 13:08| 
 |
Rispondi al commento

Basta guardare il suo video messaggio a Saviano (l'ipocrisia personificata ) per capire che Vittorio Arrigoni era un pacifista coraggioso e difensore eloquente dei Palestinesi sopratutto quelli inprigionati, bombardati e umiliati ogni giorno a Gaza nel silenzio totale dei politici e dei media occidentali; si può dunque indovinare che Israele avrebbe fatto di tutto per eliminare un testimone cosi eloquente contro i suoi crimini infiniti e impuniti!!! Per convincersene basta leggere alcuni insulti/calumnie pro israeliani sul blog del video o l'articolo ripugnante contro Arrigoni della senatrice Fiamma Nirenstein nonchè colona israeliana a Gilo, Gerusalemme,insediamento costruito su terre confiscate cioè rubate ai Palestinesi!!

Quelli che lo hanno eliminato in questo modo barbaro sotto la solita falsa bandiera (salafita o Mossad?) non possono che essere delle bestie e nemici della Palestina e alleati di Israele !

Che Dio benedica Vittorio e benedica altri giovani pacifisti occidentali uccisi da Israele e ignorati dai media come Raffaele Ciriello, Rachel Corrie , James Miller , Tom Hurndall, ecc...Vittorio ero un italiano che faceva onore al suo paese e alla sua umanità e ti rimpiangeranno tutti quelli che credono nella giustizia e nella pace.

Anthony J., Firenze Commentatore certificato 18.04.11 18:55| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao,
vedo che alcuni si arrabbiano perché molti affermano i loro sospetti sul Mossad per l'assassinio di Vittorio Arrigoni.
Cari, non dovete prenderla così. Si sta solo cercando di dire la propria opinione in modo semplificato e breve.

Quei molti esprimono i loro dubbi sul fatto che gli ultra-super-extra-arci-salafiti ESISTANO. Magari esistono, dopotutto: benissimo, eccoli, sono stati loro, che cattivi! Bene trovar subito i malvagi votati al male, specie se è un male irragionevole ed autolesionista, così si dimostra anche che sono cretini:
- non gli si deve un trattamento all'altezza nostra o di altri umani, sono subumani
- gli si può fare qualunque cosa perché non si meritano niente, sono pessimi
- anzi, bravi sono gli israeliani che ce la mettono tutta a cercare di EDUCARLI, si sa, nel loro modo un po' RUDE

Ma CHI LI PAGA, 'sti salafiti? CUI PRODEST, diceva Tacito, FOLLOW THE MONEY, dice Clinton, è quasi lo stesso. Chi ci guadagna con Vittorio tolto di mezzo?

Allora, si citano i letterati Travaglio e il giovinetto Saviano. Tali letterati ricorderanno LA TAMBURINA (The Little Drummer Girl) di J. LE CARRE' (pseudonimo), il quale proviene dai Servizi segreti inglesi, ha sempre raccontato benissimo storie alquanto probabili, accadute davvero nella realtà recondita (che non appare nei giornali) prima che nel romanzo.
E' la storia di una ragazza inglese di buona volontà che "vuole far qualcosa" per i palestinesi, finisce per lavorare per il Mossad e far assassinare i palestinesi che amava tanto.

Voglio dire: forse non ci sono i salafiti, o forse sì: pagati da non-salaf, e loro ancora credono di esser salafiti e di strumentalizzare quelli che li mandano. Ma se io fossi il Mossad ed avessi dei salafiti, userei loro prima di esporre me stesso.

Bisogna imparare a leggere le notizie che non vengono date e a capire almeno qualcosa di tutto quel che non viene detto, anche se l'evidenza aiuterebbe.
Ciao EUSTON

p. ., firenze Commentatore certificato 18.04.11 11:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Restiamo umani. Questo messaggio rimarrà dentro di me in tutti i miei giorni. La cosa che più fa incazzare è che i media non parlano e non danno il giusto spazio a ragazzi come Vittorio. Troppo presi dal piccolo pollaio domestico e a farsi la loro battaglietta per un voto in più. Mi son documentata su chi fosse Arrigoni, tra i suoi video, interviste, reportage, il blog (guerillaradio.iobloggo.com), la pagina Facebook, twitter, gli articoli scritti per il Manifesto, per Peacereporter, le immagini meravigliose che lo ritraggono. Viene fuori un ritratto di un ragazzo di cui essere O R G O G L I O S I, noi tutti, per aver avuto un connazionale come lui. E cresce il dolore per non poter fare nulla per salvarlo, fare qualcosa per lui, tornare indietro. Non si può.
Restiamo umani.

Tiziana B 18.04.11 11:34| 
 |
Rispondi al commento

è morto in modo atroce un ragazzo. ho letto che non ci possono essere contenuti razzisti in questo sito. ho letto parole di odio, ho letto volgarità, ho letto giustificazioni a violenze assolute. che schifo

fiamma santi 18.04.11 10:54| 
 |
Rispondi al commento

Sono una mamma lombarda e voglio che la mamma di Vittorio sappia che, per i miei figli, il suo ragazzo sarà sempre un esempio.

Sala Anna 18.04.11 10:04| 
 |
Rispondi al commento

non so se è off topic o no, ma voglio mettervi al corrente che
a Catanzaro c'è una ragazza, Mariagrazia Raffaelli,del Popolo Viola, di cui mi onoro avere la sua amicizia su FB, che sta facendo il 6° giorno di sciopero della fame per protestare contro la legge del processo breve: la potete contattare su FB e a questa mail mazia@teletu.it

PER FAVORE ditele che il nano mafioso non merita un sacrificio così estremo, e che è meglio lottare con tutte le forze ed al meglio delle proprie forze per ripristinare i valori di giustizia e legalità, che questo governo calpesta ogni giorno di più!!!!

Paolo C., Manfredonia Commentatore certificato 18.04.11 08:37| 
 |
Rispondi al commento

shukran ia akhi,
ci hai ricordato ancora una volta che "l'eroismo non è sovrumano"

Nabil N., Chicago Commentatore certificato 18.04.11 05:01| 
 |
Rispondi al commento

Uno degli ultimi articoli di Vittorio Arrigoni. Parla di cose che presto non sapremo più.
http://it.peacereporter.net/articolo/27851/Gaza%2C+calendario+di+guerra

v a 17.04.11 23:05| 
 |
Rispondi al commento

mi aiutate a far chiudere questo deficiente ?

http://www.facebook.com/group.php?gid=132115406826683

al maximo 17.04.11 22:30| 
 |
Rispondi al commento

Troppi funerali di stato per ragazzi che vanno in guerra per ideali non loro ma di politici disonesti.
Vittorio ci ha insegnato che c'è ancora gente che muore per propria scelta e non soltanto perchè ingolositi da soldi sporchi di qualche politico affamato di guerra ma che ha paura perfino ad uscir di casa.

Persone come Vittorio meritano un saluto pubblico!!!
Grazie di tutto Vik... grazie dell'esempio!!

Cello C., Lentate Commentatore certificato 17.04.11 22:17| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=spw0m6m-FNA
pubicizzatelo ps boicottiamo tutte le cose che fanno entrare soldi nelle casse dello stato tanto neanche creano posti di lavoro e aiuti alla poverta

aex giusti 17.04.11 21:41| 
 |
Rispondi al commento

grazie eroe moderno

max daniel simeoni 17.04.11 19:14| 
 |
Rispondi al commento

DEI MEDIORIENTALI,LADRI ED ASSASSINI CHE CON IL LORO COMPORTAMENTO E LA LORO INGORDIGIA DI SOLDI E RICCHEZZE,STANNO PIAGANDO UNA PARTE DEL MEDIORIENTE E INFETTANDO TUTTO IL RESTO DEL MONDO,non avrebbero un ruolo così infamante se non fossero aiutati,tollerati,condivisi,sostenuti da personaggi che a sua volta traggono benefici economici dal convivere con questi FARABUTTI.E' così che la razza umana si sta distruggendo,sta svendendo la dignità del vivere aggrappata al benessere senza confini.I maledetti da DIO e dagli UOMINI,continuano nella loro distruzione della dignità di un popolo ai tempi pacifico.Loro questi truffatori,con la loro volgare vita fatta di simulacri e danaro,sono l'esempio per i PEGGIORI GOVERNI uno dei quali è del CESSO-NAZIONE che sta affliggendo ormai da troppo tempo una nazione che è stata prodiga di lavoro e con questo ha guadagnato un benessere.Ribelliamoci,si ribelliamoci additando senza indugio al ludibrio questi facoltosi IGNORANTI,chiediamo con forza l'estromissione dalla rappresentanza mondiale e chiediamo per questa feccia,la condanna per CRIMINI CONTRO L'UMANITA'

emi f., voghera Commentatore certificato 17.04.11 18:07| 
 |
Rispondi al commento

dolore immenso

Alessio in Asia 17.04.11 16:04| 
 |
Rispondi al commento

Il giovane Arrigoni a cui va il mio totale rispetto!, ha deciso di sposare una causa; senza se senza ma, quella della Palestina libera punto.

Il tutto senza porsi molti dubbi, come molti suoi coetanei, che non si pongono molti dubbi su chi in quella striscia, quel lembo di terra martoriato, gestiscono i traffici, la "giustizia", la politica, la guerra santa, spesso la punizione verso chi dissente (una punizione non diversa da quella che lui, purtroppo!, ha orrendamente subito).

Insomma Arrigoni nel suo blog nonostante vi fossero spesso ripetute le parole gerrilla e umanità penso che si immedesimasse molto più nelle prima. Lecito sia chiaro. Ma il pacifismo non ha niente a che vedere con la sua storia. Non una parola sui colpi di mortaio che uccidono bambini dei coloni, o sugli attentati alle fermate degli autobus che dilaniano, tra l’altro fra loro molti arabi, umili lavorarti si recano al lavoro ma non possono permettersi l’auto in Israele. Insomma la sua era una visione di parte e punto, come molte. Va rispettata ma non idolatrata.

Poi l’atrocità del martino che ha subito (mi fa venire il voltastomaco solo a pensarci, vorrei essere creduto) come il rispetto per il dolore dei familiari è un altro discorso, ovvio!

luca 17.04.11 14:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io, a scatola chiusa, NON compro nemmeno Arrigoni.

Cetto La Qualunque Commentatore certificato 17.04.11 13:12| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco una cosa : come mai quando a morire sono degli italiani con le armi in pugno nessuno si può permettere di fiatare, mentre quando a morire è chi combatte a mani nude contro la guerra, la violenza ed il silenzio colpevole, un qualsiasi giornalista-opinionista da strapazzo possa permettersi di pontificare (Belpietro su Libero, ma molti altri) e di riempire i suoi editoriali di distinguo e verità da salotto borghese.
Io personalmete considero chi spende la propria vita per la pace ed i diritti altrui quanto di più vicino alla predicazione di Gesù Cristo possa esistere. Tutto il resto è una sterile discussione tra falsi detentori di false verità.

Enrico Puiazzano 17.04.11 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Quello che si vuole nascondere in Palestina è l'uso del fosforo bianco da parte dell'esercito terrorista israeliano sulle popolazioni civili, che è vietato dalle convenzioni internazionali. Vittorio lo aveva ben documentato con foto e video sul suo sito GUERRILLA RADIO.

La stessa sorte stava per toccare a Giuliana Sgrena, in Iraq, dove anche lei aveva documentato l'uso del fosforo bianco sulle popolazioni civili da parte dell'esercito USA. Se non è morta, è solo perché tra il proiettile sparato dal soldato USA Lozano (ovviamente impunito) e Giuliana si è interposto Nicola Calipari, che morì eroicamente per salvarla.

v a 17.04.11 11:17| 
 |
Rispondi al commento

Visto che gli israeliani continuano a negare le atrocità che continuano a commettere in Palestina (fosforo bianco, etc.) perché noi non possiamo permetterci di pensare che l'olocausto sia stato gonfiato?

v a 17.04.11 10:39| 
 |
Rispondi al commento

Se avete letto il racconto di Vittorio, se l'avete letto attentamente, non potete non aver capito.

Non so se mai qualcuno si prenderà la briga di farci finalmente coalizzare, di fatto, per prendere in mano la situazione e rovesciare questi bastardi immondi che, sotto le bandiere di molti paesi (non mi riferisco solamente al caso in sé) stanno violentando il mondo e l'intero genere umano.

Non so se esista una persona capace di far questo. Probabilmente non esiste e sicuramente non esiste adesso.

Spero però che la coscienza di ognuno di noi sia comunque presente e consapevole. Quando sarete chiamati, ognuno nel proprio privato, ad esprimere la vostra opinione con un voto od a fare qualcos'altro di concreto, spero che vi ricordiate di questo racconto e che agiate di conseguenza.

Se non lo farete, significa che non meritate di appartenere al genere umano.

Nedo Paglianti 17.04.11 07:34| 
 |
Rispondi al commento

Non credo, Beppe, che tu sia in diritto di ricordare Vittorio Arrigoni. Vallo a chiedere all'amichetto Travaglio che, essendo sionista, non gli sarebbe dispiaciuto fare fuori Vittorio che difendeva la causa del popolo oppresso Palestinese con le pietro, mentre l'oppressore israeliano bombardava e sparava sui civili.

Umberto Esposito 17.04.11 01:08| 
 |
Rispondi al commento

Lo sanno tutti che sono stati gli israeliani. Hanno pagato quattro cretini imbastiti di religione e quelli ti uccidono chi vuoi. Basta che non sia armato! Perche nessuno ha il coraggio di dirlo? Perche nessumo dice che israele aveva messo una taglia su Arrigoni? Italiani! Un popolo di vigliacchi e di merdine... (anche io sono italiano, purtroppo)

Fabrizio Aureli 16.04.11 23:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.youtube.com/watch?v=IonetYPi9dc&feature=related

Grazie Vittorio!!

Attento! ora incontrerai la Verità che cercavi!

Chi sono i reali mandanti della tua morte!?
(siamo sicuri siano quelli che si sbandierano dai giornali?) non scadiamo nella dualità "buoni o cattivi", ma attenti cerchiamo come Vittorio la Verità!!

Marco 16.04.11 23:10| 
 |
Rispondi al commento

O Signore, accogli e proteggi l'anima di Vittorio, che possa vivere per sempre nella gioia, luce, serenita, santità, felicità del Paradiso, godendo della Luce del Volto di Gesù e di quello della Mamma Celeste.
Riposa in Pace vittorio e da dove sei ora continua la tua Missione.

claudio Martini 16.04.11 22:48| 
 |
Rispondi al commento

beppe, devi metterlo tra i santi laici, devi mettere anche gli altri volontari uccisi, come quelli nell'ex Jugo...

carlo vandelli 16.04.11 20:54| 
 |
Rispondi al commento

E' una cosa assurda ,ucciso dalla stessa gente che cercava di aiutare.

salvatore giuliano 16.04.11 20:27| 
 |
Rispondi al commento

http://it.euronews.net/notizie/telegiornale/

anib roma Commentatore certificato 16.04.11 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiedo come mai lo stato italiano non offre uno dei velivoli militarI per riportare in Italia il povero Vittorio ? La salma non. puo' certo passare per Israele ne fare un viaggio incredibile. I funerali in diretta nazionale come si e' fatto per i militari caduti in guerra e mi raccomando, Restiamo Umani

Luisa eudizi 16.04.11 19:21| 
 |
Rispondi al commento

Alla Memoria di Vittorio......
Se ne vanno i pensieri bifolchi della guerra,sommersi da sorrisi di allegria e canti di pace..Se ne vanno le cerimonie di parte per un incontro fatto di cordialità e di simpatia...Tutta la tua empatia,Vittorio, brilla nel cielo, per vincere la legge del più forte e di coloro che riprendono a sbeffeggiare il Figlio di Dio....Ciao stella e brilla nel cielo come la speranza nei cuori di coloro che amano il Creato!!!

attilio negherbon 16.04.11 19:11| 
 |
Rispondi al commento

Caro Vittorio, la Tua Vita è stata precocemente e vigliaccamente spezzata troppo presto... le Gesta e le Verità Immense che impregnavano la Tua Esistenza facevano sentire ancora più miserabili i troppi dis-umani della Terra...specchiarsi davanti al Tuo Viso Dolce Forte Coraggioso Generoso...l' Umano fatto di Verità...ha armato le luride mani dei dis-umani.... forse per non vedere... la MISERIA, la FALSITA'... delle loro vite dannate!!!

Vittorio...ecco L' UOMO!

anib roma Commentatore certificato 16.04.11 18:45| 
 |
Rispondi al commento

riposa in pace Vittorio,grazie a Persone come te ho ancora la speranza.....

cristian rozzoni Commentatore certificato 16.04.11 18:33| 
 |
Rispondi al commento

i fanatici non saranno mai credibili....perchè anzichè il buon senso supportato da argomentazioni ragionevoli, alla corruzione contrappongono il proprio indottrinamento...

Gli estremi si tangono ed anche questa circostanza brutale l'ha purtroppo dimostrato, analizzando molti commenti di persone ideologicamente PLAGIATE.

C'è gente fanatica che in nome di Dio si arroga il diritto di assassinare INNOCENTI... c'era gente fanatica che in nome della propria dottrina non religiosa faceva lo stesso (vedasi NAZISMO... ma no solo il nazismo).

non si valutano le AZIONI compiute, ma si è giustiziati per il SOLO FATTO DI NON ESSERE ALLINEATI ALLA DOTTRINA, per il solo fatto di esistere.

VEDETE I FANATICI COME SONO COESEI come TENDONO A DIFENDERSI E A CELARSI DIETRO IL PROPRIO NEMICO IDEOLOGICO?

mi ricordano qeulla scimmia di berlusconi quando sostiene che è perseguito dai comunisti (ma lui lo dice consapevole di mentire)... i fanatici HANNO STESSA TESTA (ma non ne hanno consapevolezza, preferendo mentire persino a se stessi)!


GLI ESTREMI SONO ACCOMUNATI DA TANTE SOMIGLIANZE.

gheddafi sodale di berlusconi sodale di lukashenko...

spero che questi connubi vi facciano riflettere (che loro non si dividono su sciocchi distingui)

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 16.04.11 17:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di fronte alla grandezza di alcuni ITALIANI, come può l'Italia sopportare di essere guidata da ometti insulsi e viziosi???

Paola Mengucci 16.04.11 16:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A tutti coloro che affermano che e' stato il Mossad:

http://www.ilgiornale.it/esteri/assassinio_arrigoni_arrestati_altri_due_sospetti_il_governo_hamas_sono_implicati_nellomicidio/vittorio-arrigoni-hamas-israele-palestina-omicidio-pacifista-attivista/16-04-2011/articolo-id=517732-page=0-comments=1

Io non sono ebreo, ma a leggere i vostri commenti mi vien proprio voglia di essere del Mossad...
Tiziano

Tiziano Prada 16.04.11 16:37| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi ha tratto e trae vantaggio dalla sua morte ?
Non è difficile immaginarlo e si trovano i colpevoli

sandro damian 16.04.11 16:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Onore a te Vittorio, ammazzato dal codardo fanatismo.

angelo divi 16.04.11 15:41| 
 |
Rispondi al commento

Pio gregorio leccamorfina ha dichiarato di essere leghista:hahhha..... nessuno se ne era accorto...lavorava in sordina...hihihiih...però lo tradiva la puzza di m....da!

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 16.04.11 13:56| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi:“Insegnanti di sx inculcano valori diversi da quelli della famiglia”
Nuovo attacco di Berlusconi agli insegnanti,rei, come i giudici,di “essere di sinistra”e comunicare ai ragazzi“valori diversi da quelli della famiglia”.

Il presidente del Consiglio ha inviato un messaggio a una riunione dell’Associazione nazionale delle mamme riunita a Padova.I genitori–ha detto–oggi possono scegliere liberamente“quale educazione dare ai loro figli e sottrarli a quegli insegnamenti di sinistra che nella scuola pubblica inculcano ideologie e valori diversi dal quelli della famiglia”.Per questo,ha detto Berlusconi,il governo rivendica con orgoglio l’introduzione del bonus per chi sceglie di mandare i figli nelle scuole private
Il premier,parlando poi dell’azione del governo ha sottolineato l’introduzione di leggi contro la violenza sessuale e il reato di stalking.Si è detto quindi convinto delle grandi capacità delle donne:“Siete più brave di noi uomini,a scuola, sul lavoro,siete più puntuali,più precise e più responsabili.Anche per questo ho voluto che nel nostro governo ci fossero ministri donne e mamme che sono attivissime e bravissime”.

“Care mamme–ha concluso–vi garantisco che il governo continuerà a lavorare con lo stesso entusiasmo e con lo stesso impegno per valorizzare il vostro ruolo nella famiglia nel mondo del lavoro e nella società”.
Pronta la replica dell’opposizione all’intervento del premier.“Le parole di Berlusconi sulla scuola pubblica sono un ignobile attacco,privo di qualsiasi giustificazione reale.Il capo del governo dovrebbe difendere e valorizzare il pilastro educativo del Paese, non additarlo come esempio negativo”.Così Massimo Donadi,capogruppo dell’Idv alla Camera.“Queste parole–aggiunge– aiutano a comprendere la vera missione che il governo ha portato avanti in questi anni.

Meglio i grandi pedagoghi della Scuola di Amici e gli insegnanti preparati ed adeguati come Lele Mora, Fabrizio Corona ed Emilio Fede”.

maria . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.04.11 13:54| 
 |
Rispondi al commento

Immigrati a Ventimiglia Sarkò blinda i confini: ora serve il passaporto


strano, quando arrivano in italia non hanno documenti ne soldi...

Pio De Gregorio, Roccamonfina Commentatore certificato 16.04.11 13:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

scusate. sono un leghista, e quindi secondo i grillini ... gnurant e razzista.

avrei bisogno di una risposta , in quanto non riesco a capire: perche' al sud, e in special modo nella zona napoli e dintorni , quando succede tranquillo incidente d'auto, sono sempre in 4 dentro la macchina ?

Pio De Gregorio, Roccamonfina Commentatore certificato 16.04.11 13:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vittorio.....non ti conoscevo...almeno nella mia mente tu ora vivi!!!E' stato un piacere conoscerti!!

Mauro

mauro chessa 16.04.11 13:49| 
 |
Rispondi al commento

N U O V O P O S T :

e ci sarà da divertirsi........

il Mandi Commentatore certificato 16.04.11 13:39| 
 |
Rispondi al commento

Wikileaks, cosa succede alle talpe
Chi ha letto nei giorni scorsi il ritratto di Bradley Manning pubblicato da «El País» deve essersi chiesto com’è possibile che nel Paese che si picca di esportare la democrazia nel resto del pianeta, gli Stati Uniti, un giovane di 23 anni venga costretto a dormire nudo in cella d’isolamento, sia controllato ogni cinque minuti dai secondini e obbligato, nell’unica ora concessagli per l’esercizio fisico, a «camminare in cerchio, tracciando degli otto in una stanza vuota».

APPELLO AL PRESIDENTE OBAMA.

PRESIDENTE...LEI PENSA CHE SIA STATO ELETTO PERCHE' SUCCEDA TUTTO QUESTO NEL PAESE DA LEI DIRETTO?

O E' STATO ELETTO PERCHE' SEMBRAVA CHE LA VERA DEMOCRAZIA FACESSE PARTE DEL SUO DNA?
DEMOCRAZIA CHE PREVEDE CHE UN CITTADINO SIA PRESERVATO DA QUALSIASI GRADO DI TORTURA E RITENUTO COLPEVOLE SOLO DOPO LA CONDANNA DI UN TRIBUNALE?

Dino Colombo Commentatore certificato 16.04.11 13:38| 
 |
Rispondi al commento


Wikileaks, cosa succede alle talpe
Chi ha letto nei giorni scorsi il ritratto di Bradley Manning pubblicato da «El País» deve essersi chiesto com’è possibile che nel Paese che si picca di esportare la democrazia nel resto del pianeta, gli Stati Uniti, un giovane di 23 anni venga costretto a dormire nudo in cella d’isolamento, sia controllato ogni cinque minuti dai secondini e obbligato, nell’unica ora concessagli per l’esercizio fisico, a «camminare in cerchio, tracciando degli otto in una stanza vuota».
Deve chiederselo perché Manning in galera non ci è finito perché è un omicida seriale, o perché ha mandato sul lastrico milioni di famiglie dopo dissennate operazioni finanziarie. No, l’accusa per la quale è stato rinchiuso nella prigione militare di massima sicurezza di Quantico, in Virginia – dove vive in condizioni disumane denunciate da Amnesty International – è di aver fornito al sito WikiLeaks documenti segreti sulle guerre in Afghanistan e in Iraq e 250 mila dispacci del dipartimento di Stato USA che mostrano un inquietante «dietro le quinte» della massima potenza del pianeta.
Insomma, lo accusano di essere la gola profonda di Julian Assange, il fondatore di WikiLeaks, considerato poco meno nocivo di Bin Laden da politici come Sarah Palin.
Ma a un traditore, finché è solo «presunto», neppure la giustizia militare ha il diritto di torcere un capello. Le prove della sua colpevolezza, se ci saranno, emergeranno a partire da maggio, quando inizierà il processo. Eppure già lo trattano come il più infido dei voltagabbana.
Sia chiaro: ufficialmente le misure prese dalle autorità carcerarie non rispondono alla logica della vendetta. Anzi. Vengono spacciate come condizioni necessarie per proteggere il detenuto Manning da sé stesso. Il giovane soldato, che nel 2007 si era arruolato nell’esercito come analista di intelligence e nel 2009 venne inviato in Iraq, ha infatti avuto la temeraria idea di chiedere spiega

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 16.04.11 13:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Thyssen, "fu omicidio volontario".
condanna a 16 anni e mezzo dell'ex ad dell'azienda tedesca per la morte di sette operai nel 2007

bene, bene.......

hanno condannato a 16 anni una serie di figli di puttana che speculando sulla sicurezza hanno assassinato dei lavoratori.

quando i giudici si INTERresseranno anche della famiglia moratti, che ci ha "regalato" quattro omicidi ultimamente?



In democrazia ci sono delle regole. Una di esse, non scritta, afferma che la libertà di pensiero e di critica non si possa applicare alla democrazia stessa e a tutto ciò che la favorisce. I social network, facebook in primo luogo, sono essenziali per il mantenimento della democrazia e per instaurarla laddove non esiste. Per esempio mettendo in contatto tutti gli oppositori di uno Stato governato da un regime dittatoriale. O dando vita a gruppi quali “Questo tumore del collo dell’utero a trasmissione sessuale avrà più fan di Berlusconi”.
Basterebbe questo per mandare affanculo i disfattisti di Report e invitarli cortesemente ad occuparsi di cose più serie che non le falle di sicurezza nel mondo di internet. Per esempio, da quant’è che non sentiamo una trasmissione d’approfondimento fare i nomi e i cognomi dei responsabili delle scie chimiche che, sprigionate dagli aerei nella nostra atmosfera, fanno sì che il volto degli adolescenti si ricopra di brufoli? E del signoraggio? Perché la Gabanelli non parla del signoraggio, porca troia?
A noi però piace abbondare, quando sposiamo una causa, ci piace strafare. A noi non basta inculare una modella strafatta tenendo in ostaggio i suoi genitori cocainomani: dobbiamo anche sborrare copiosamente in faccia a tutti e tre. Fuor di metafora: abbiamo altri argomenti a favore di facebook e della democrazia. Beccati questa, Raitre!
Se la democrazia ha un senso, è che tutti ne profittino. Quando dico ‘tutti’ intendo ‘ognuno’, e quando dico ‘ognuno’ intendo ‘i più meritevoli’. Ora, quando dico ‘profittino’ intendo ‘guadagnino’, quando dico ‘meritevoli’ intendo ‘furbi’, e quando dico ‘dico’ intendo ‘scrivo’. Che male c’è, dunque, che facebook contribuisca agli enormi squilibri di ricchezza, potere e informazione che sono alla base delle grandi mancanze di democrazia nel nostro pianeta, contribuisca all’arricchimento di Microsoft, della Goldman Sachs e di un paio di miliardari russi e cinesi, quando ci fornisce il potente

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 16.04.11 13:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma questo non era il blog dell'informazione vera?

Come mai ci sono vagonate di commenti filosionisti o di gente che evidentemente non sa un cazzo?

Gente che prende il pretesto del Kippur, eccheccazzo, prima del Kippur? la spartizione dell'impero ottamano e le prime colonie volute dai sionisti? La nascita di uno Stato dal nulla? Vorrei vedervi se domani la SANTA "comunità internazionale" decide unilateralmente di creare uno Stato nel centro dell'Italia e questo inizia a RUBARE terra, deviare corsi dei fiumi, voi che fareste? Altro che razzi?

Le colpe nei decenni trascorsi di capi arabi che usarono "Israele" per consenso interno e la corruzione di alti esponenti "pro-palestinesi" NON cancella un sopruso figlio di una delle peggiori correnti politiche mai esistite: il SIONISMO!

Non ci sono complotti da fare, ci sono solo analisi di una componente molto forte che ha idee politiche assimilabili al fondamentalismo islamico o al nazionalismo bellicista occidentale, con la differenza che da decenni è descritta come "vittima".
Tu vieni a casa mia, mi rubi la terra e saresti la vittima? Insomma si rovescia lo stesso concetto delle destre securitarie per cui al ladro dovrebbe esser data il massimo della pena, ma quando questo "ladro" è molto potente gli è concesso di tutto!

Ghost Roob (returns) Commentatore certificato 16.04.11 13:16| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

FABRIZIO CICCHITTO
data di iniziazione 12 dicembre 1980 alla loggia massonica P2
fascicolo n. 945, tessera 2232,

FABRIZIO CICCHITTO
data di iniziazione 12 dicembre 1980 alla loggia massonica P2
fascicolo n. 945, tessera 2232,

FABRIZIO CICCHITTO
data di iniziazione 12 dicembre 1980 alla loggia massonica P2
fascicolo n. 945, tessera 2232,

FABRIZIO CICCHITTO
data di iniziazione 12 dicembre 1980 alla loggia massonica P2
fascicolo n. 945, tessera 2232,

FABRIZIO CICCHITTO
data di iniziazione 12 dicembre 1980 alla loggia massonica P2
fascicolo n. 945, tessera 2232,

FABRIZIO CICCHITTO
data di iniziazione 12 dicembre 1980 alla loggia massonica P2
fascicolo n. 945, tessera 2232,

La loggia massonica Propaganda Due, più nota come P2, già appartenente al Grande Oriente d'Italia, è stata una loggia "coperta", cioè segreta. È stata in seguito caratterizzata da fini di SOVVERSIONE dell'assetto socio-politico-istituzionale italiano.

ADESSO VORREI VEDERE MILANO PIENI DI MANIFESTI GIGANTI CON QUESTE PAROLE.

"BERLUSCONI E CICCHITTO DUE PIDUISTI SOVVERSIVI AL POTERE"

Dino Colombo Commentatore certificato 16.04.11 13:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gran bel post Beppe...
Ciao Vik,
hanno strangolato la tua gola ma NON LA TUA VOCE, le tue parole vivono in tutti quelli che credono che un altro mondo è possibile, nei sognatori... come te.
Ci davi tanto ogni giorno con una passione incredibile e adesso che non ci sei più sarà più difficile RESTARE UMANI.
Con Vik Arrigoni e la Palestina nel cuore!

Sara Bonfatti 16.04.11 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Questo governo che vorrebbe ripristinare il fascismo ha rotto veramente i coglioni.
Sono una massa di incompetenti prezzolati, senza arte ma con la parte dei servi, al servizio di B.&P2+MAFIA.

Carlo Carli 16.04.11 13:01| 
 |
Rispondi al commento

mi pare che tra destra e sinistra questa scuola l'hanno ridotta in merda!

bruno bassi 16.04.11 13:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

########################################################################
La guerra, la crisi, l’indifferenza e l’apatia cosa hanno in comune?

http://fintatolleranza.blogspot.com/

Tratto dal più grande crimine, libro che dobbiamo leggere tutti! Aprire la mente dobbiamo se vedere la realtà è quello che vogliamo.

########################################################################

Fabiano Bukowski, Un paesino del nord Italia Commentatore certificato 16.04.11 12:56| 
 |
Rispondi al commento

Dal 1953, Israele comincia a deviare le acque del Lago di Tiberiade per irrigare il litorale e il Negev, senza consultare la Siria e nemmeno la Giordania, e preleva una parte delle acque dal Giordano. Nel 1964 il National Water Carrier, (Trasporto dell’Acqua attraverso canalizzazioni), è operativo. Di conseguenza, la Siria e la Giordania intraprendono la costruzione di dighe sullo Yarmouk e la deviazione del Baniyas per trattenere l’acqua a monte del Lago di Tiberiade e quindi impedire ad Israele di prelevarla dal Lago. Israele li accusa di essere aggressori e bombarda i lavori, fino allo scatenare la guerra dei Sei Giorni. Inoltre, il Libano sospetta che Israele pompi le sue acque sotterranee dopo il Bacino dell’Hasbani River.

La guerra del 1967 consente ad Israele di accaparrarsi delle risorse d’acqua di Gaza, della Cis-Giordania e del Golan. Nel 1978, questo Stato di Israele invade il sud del Libano e devia per pompaggio una parte del Litani, fino al 2000, data in cui deve ritirarsi in seguito alla resistenza di Hezbollah installatasi in questa regione. L’annessione del Golan, soprannominato il « castello dell’acqua », permette il controllo del bacino di alimentazione a monte del Giordano, e si traduce nell’espulsione della maggioranza della popolazione, (100.000 persone), cosa che, con un’unica mossa, permette ad Israele anche di recuperare l’acqua che non viene più consumata dai locali.

anthony c. Commentatore certificato 16.04.11 12:56| 
 |
Rispondi al commento

dice il Nano-Vecchio-Porco-Mafio-Piduista:

"Bisogna sottrarre i ragazzi ai docenti che inculcano ideologie lontane dai nostri valori"

ahahahahahahahaha....i suoi 'valori'!

Dicesi 'suoi valori':

-bungabunga for ever

-strofinamenti sulle f..ghe del ca..zo di Priapo

-Mentire a ruota libera sempre e comunque

-Corrompere tutti i corruttibili

-Comprarsi i parlamentari degli altri

-Far eleggere nelle Istituzioni perfette/i incompetenti solo perchè sue tro..ie e figli di amici

-Far parte della P2

-Raccontare barzellette sconce

-ecc

Ma secondo me è un pazzo scatenato.
SOLO UNO TOTALMENTE FOLLE PUO' PARLARE DI 'VALORI' SENZA AVERNE ALCUNO DI QUELLI VERI.

Dino Colombo Commentatore certificato 16.04.11 12:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La scuola era scuola finchè c'era una sinistra reale in questo paese

poi è arrivato lui! il gran visir di tutti i delinquenti

con la scuola delle tre I

con la scuola della lavagna elettronica

ma va a fanculooooooooooooooo con la destra!

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.04.11 12:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La guerra, la crisi, l’indifferenza e l’apatia cosa hanno in comune?

http://fintatolleranza.blogspot.com/

Tratto dal più grande crimine, libro che dobbiamo leggere tutti! Aprire la mente dobbiamo se vedere la realtà è quello che vogliamo.

Fabiano Bukowski, Un paesino del nord Italia Commentatore certificato 16.04.11 12:55| 
 |
Rispondi al commento

Se fosse maggiorenne e volesse andarci, non potrei impedirlo.
Fatti suoi.
Ad una certa età una diventa "persona", autonoma ed in grado di prendere le sue decisioni.

margherita

----------------------------------------------------


X pdg

visto che avevo ragione?
e a quel punto e' logico pensare che non lo farebbe gratis, vengono pagate tutte. o addirittura bunga bunga gratis?

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 16.04.11 12:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cronistoria

Già nel1919, Chaim Weizman, alla testa dell’Organizzazione Sionista Mondiale, scrive al Primo Ministro inglese Lloyd George che « il futuro economico della Palestina, nel suo complesso, dipende dal suo approvvigionamento di acqua, per l’irrigazione e per la produzione di energia elettrica ». Le frontiere che venivano richieste inglobavano, oltre alla Palestina, il Golan e i Monti Ermon in Siria, il sud del Libano e la riva est del Giordano. Un anno più tardi, nell’ottobre 1920, lo stesso C. Weizman scrive al ministro per gli Affari Esteri : « Se la Palestina venisse amputata del Litani, dell’Alto Giordano e dello Yarmouk, per non parlare della sponda occidentale del mar di Galilea (Lago di Tiberiade), non potrebbe essere indipendente dal punto di vista economico. E una Palestina debole e misera non sarebbe di alcuna utilità per alcuna potenza. ».

Nel 1941, David Ben Gurion dichiara : « Noi dobbiamo ricordarci che, per pervenire al radicamento dello Stato ebraico, sarà necessario che le acque del Giordano e del Litani siano incluse all’interno delle nostre frontiere ». Fin dal principio, Ben Gurion e Moshe Dayan erano sostenitori dell’invasione del sud del Libano, fino al Litani. Nel 1954, Dayan proclamava : « La sola cosa necessaria è di trovare un ufficiale (libanese), anche solo un Maggiore…potremmo sia convincerlo che comprarlo, in modo che proclami se stesso essere il salvatore della popolazione maronita (cristiana). Allora l’esercito israeliano potrebbe entrare in Libano, occupare i territori opportuni e insediare al potere un regime cristiano, che diverrebbe associato di Israele. Il territorio a sud del Litani sarebbe totalmente annesso e tutto sarebbe perfetto ». Come si può vedere, le successive invasioni del (sud)-Libano erano programmate da lunga data!

anthony c. Commentatore certificato 16.04.11 12:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bignasca minaccia di lasciare a casa 13.000 frontalieri. Li attacca direttamente, anche con azioni politiche appoggiate dall'Udc ticinese...
«Sì, li attacca sistematicamente ogni volta che si parla di disoccupazione e salari. Per lui gli italiani sono i "topi" che vengono a rosicchiare il formaggio svizzero».

Adesso anche il Topino del ParmaReggio s'Incazza...

Ecco da dove Comincia la nostra Crisi.
Nessuno ci Vuole: siam i Clandestini della Galassia.
Ci tengon in Europa per Pieta', Misericordia ed in fondo far due Risate Amare.
Siam sempre noi, i soliti Italiani.
Se Gaber aveva un Dilemma, or è Sciolto.
Purtroppo.

Parlamento Pulito.
Cuore Pulito.
Mani Pulite.
Bocche Pulite.
Anime Pulite.
Pensieri Puliti.
Portafoglio Pulito.
Ah, quest'ultimo non è un Problema: il 90% degl'Italiani rientra nei Parametri.

enrico w., novara Commentatore certificato 16.04.11 12:48| 
 |
Rispondi al commento

Questi è PAZZO...bisogna portarlo in una struttura sanitaria(Servizio di igene mentale)
Ma è possibile che nessuno in parlamento faccia una denuncia alla magistratura per incapacità!
Come è possibile essere amministrati da un demente?

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 16.04.11 12:43| 
 |
Rispondi al commento

Adesso con queste deliranti dichiarazioni del Porco gli insegnanti statali daranno nuovamente il voto al fascistaPiduista?

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 16.04.11 12:41| 
 |
Rispondi al commento

il pedofilo vuole abbassare l'età per entrare in parlamento al 18 anni così le babymignotte dopo aver ciucciato un po di arnese sevoassistito con pompetta idraulica abranno come premio la pensione a vita da deputate e forse qualche posto da ministra.

ora con tutta la simpatia per i 18 anni che è un età bellissima ma non credo proprio che è quello il momentoper decidere della sorte di un popolo.

bruno bassi 16.04.11 12:40| 
 |
Rispondi al commento

Altre dichiarazioni del Nano malefico:mandare i figli nelle scuole private?
Ma stronzo come fanno se non arrivano a fine mese.-
Farabutto malato di mente ,demente senile,fascistone di merda!

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 16.04.11 12:39| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Purtroppo per me, non conoscevo Vittorio prima...
guardando solo ora tutti i filmati e ascoltando il messaggio che questo GIOVANE GRANDE UOMO cercava di far arrivare ai dis-umani di questa Terra...anche chi è ateo rimette in discussione qualcosa...forse...
è vero che c'è un Dio che, come dicono, vuole vicino a se i Più Puri...

Vittorio...un po il Che...un po Ghandi...


anib roma Commentatore certificato 16.04.11 12:38| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

te lo ha detto lei ?
o, come da bibbia rossa, spargi veleno gratuito in quanto non la pensa come te ?

pdg

----------------------------------------------------

ok, glie lo chiedo:
margherita, manderesti una tua figlia con emilio fede e lele mora a casa di berlusconi per un bunga bunga?

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 16.04.11 12:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Adesso abbiamo una voce in meno nel mondo per sapere questi fatti e queste persone che ci assomigliano così tanto. Ogni volta non riesco a non vedere le tante analogie tra Gaza e Casal di Principe. E una realtà non può e non deve cancellare l'altra. Noi che vogliamo una rete di intelligenze al lavoro dobbiamo e possiamo far funzionare tutti il cervello e imparare dai fatti e non dagli stereotipi socialmente accettati, a trarre i nostri giudizi.
L’oppressione e la violenza sono le stesse ovunque, prendono di mira sempre i più deboli e indifesi. Ma abbiamo capito che nel cosiddetto occidente la difesa si vuole fare con le armi e ci diamo il permesso di uccidere chi ci spaventa, nelle tabaccherie di Milano come nelle strade di Telaviv.
Vittorio ha giustamente proposto a Saviano l’opinione di Saramago e le raccomandazioni di Nelson Mandela. Lo ha invitato a vedere come Israele abbia perso ogni freno proclamando le sue stragi come atti di difesa. Ma le spese di questa paura le pagano troppi innocenti e di questi Vittorio si occupava in prima persona. Saviano ormai vive in caserma in compagnia dei militari che lo proteggono armati, e invece tra le strade di Scampia ancora circolano gli uomini d’onore, a fare carezze, regali, dare posti di lavoro, esattamente come succede a Gaza o in infinite altre parti del mondo dove si accumulano gli emarginati, esercito di riserva che si vuole sempre più vasto per il bene dei fabbricanti di merci come le armi o le centrali nucleari. Ci raccontano che i terroristi vanno ammazzati insieme a mogli e figli e anziani genitori che sono complici e nemici anche loro. Vittorio: una mano umana, una presenza che si mescola senza paura alle vittime designate, per fare da scudo e da voce verso il mondo e dire tutto questo dolore per averlo vissuto e sofferto da vicino. E’ come abbracciare un ragazzo che vive nel terrore .. qui la nota completa https://www.facebook.com/#!/note.php?note_id=10150219238954808

Gilda Caronti, Milano Commentatore certificato 16.04.11 12:34| 
 |
Rispondi al commento

il NANO "I genitori oggi, ha sottolineato il premier, possono scegliere liberamente "quale educazione dare ai loro figli e sottrarli a quegli insegnamenti di sinistra che nella scuola pubblica inculcano ideologie e valori diversi da quelli della famiglia"

"Gli stessi valori che la scuola privata ha inculcato alla mia educazione e alla mia Moralita!" (sostengo io)

"mandate le vostre figlie alla scuola privata di Arcore...il lavoro e' garantito e ben pagato!"

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 16.04.11 12:33| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Zaia per avere più voti alle prossime elezioni, avrebbe dovuto trovare un caricatore pieno di proiettili!!!
hahhahaha.....buffone...come l'attentato a BelPietro facciadiculo!

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 16.04.11 12:32| 
 |
Rispondi al commento

@lla Buonista, Patriottica, Nazionalista XYZW2.

In Canton Ticino, ad un certo Sig.Bignasca, proprio non piacciono i Polentoni italici.
Così Sporchi, rozzi e cattivi.
E' vero, non entrano negli Ospedali, Uffici, Cantieri con le Mutande esposte, Verdi e le Corna in testa, quello è un affare privato, ma a Costui, non Piacciono.
"Vengono qua' e ci Rubano il Pane di Bocca".
"Ciapet el Camel e Turnet a ca'!.
" Fora di Ball, via de Doss!"
Vero Prosperini: il Mercato delle Armi è piu' Proficuo?

E così, 50.000 frontalieri, rischian d'esser Buttati fra i Crepacci delle Alpi.
Ovvio, gli Svizzeri non han la Bossi -Fini, i Respingimenti, i Cie, lo Spara al Clandestino, o l'Annegalo nei Laghetti svizzeri, ma potran sempre Attrezzarsi.
Grazie a Baossi e alla Lega Salafita o Saprofita ( o s'approfitta?), Nordici dell'Ossola, del Varesotto e Comasco vivono Notti d'Incubo.

Bravi, Complimenti.
Un Augurio ed tanti Voti dalle loro Famiglie.
Continuate così, che andate Bene.

enrico w., novara Commentatore certificato 16.04.11 12:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Berlusconi: ''Bonus alla scuola privata per sottrarre i figli a insegnanti di sinistra''

allora, brutto nano di merda, poi non ti lamentare se la gente spera che tu possa crepare "ieri"!
ed io te lo auguro tutte le mattine, a te ed a tutti quelli che permetto che un farabutto della tua specie continui a spolpare quel poco che è rimasto in italia!

V A F F A N C U L O P A R A S S I T A!

BUON APPETITO, POPOLO!


Pio De Gregorio,Leccamorfina: alias Ivanona!
Anche oggi buon lavoro !!
Oltre che Parlamento pulito...vorremmo gentilmente il Blog Pulito!
Capisco che tu non sappia cosa vuol dire pulizia...perchè voi leghisti vivete nella merda!

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 16.04.11 12:18| 
 |
Rispondi al commento

ho sentito parlare a berluskeiser di educazione

ripetto una frase penso di franceschini


"faresti educare tuoi figli da uno come berlusconi?"


salvo margherita penso che nessun altro, lei ha molta considerazione dal mafioso meneghino

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.04.11 12:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pipa stile comandante Marcos, berretto alla Lenin all' Arafat con l’inseparabile spilletta della bandiera palestinese, incurante di sfidare gli israeliani come scudo umano di pescatori e contadini nella striscia di Gaza, Vittorio Arrigoni, era un ultrà pacifista.

Adesso che è stato ucciso, dai tagliagole dell’Islam duro e puro, lo dipingono come un piccolo eroe dell’informazione o un illuminato cooperante senza paura.

Davanti alla sua tragica morte è doveroso abbassare il capo, ma Arrigoni non era il San Francesco di Gaza.
Piuttosto un idealista estremo, filo palestinese con i paraocchi, anti israeliano all’eccesso e un po’ anarchico, a tal punto che gli hanno affibbiato «utopia» come soprannome.

Sulle nefandezze di Hamas sorvolava e vedeva solo il «massacro e l’occupazione colonialista israeliana».

Durante i bombardamenti su Gaza ha raccontato in diretta la ferocia della guerra. Più che un giornalista indipendente, un minimo obiettivo, era una fonte preziosa, ma terribilmente di parte.

A Gaza, dove viveva, non faceva il cooperante all’Alberto Cairo, soprannominato l’angelo della Croce rossa internazionale a Kabul.

Aiutava, sì, ma alla sua maniera, con uno slancio militante a favore della causa palestinese, che lo ha fatto diventare scudo umano per vocazione e utopista per scelta.

I suoi miti erano Nelson Mandela, Ghandi, Martin Luter King, ma su Facebook scriveva cose terribili e astiosamente anti israeliane.

Arrigoni è riuscito a prendersela anche con lo scrittore non certo reazionario, Roberto Saviano, che ha osato alzare il ditino a favore della democrazia di Tel Aviv.

Pio De Gregorio, Roccamonfina Commentatore certificato 16.04.11 12:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le Agenzie israeliane riportano alcune gravissime dichiarazioni rilasciate da Silvio Berlusconi alla radio israeliana.
Il nostro primi ministro ha affermato che intende lavorare "per impedire che una flotilla diretta a Gaza parta nelle prossime settimane",aggiungendo di "essere convinto che la flotilla non sta lavorando per sostenere la pace nel nostro paese e nel mediterraneo",In un colpo solo Berlusconi si è impegnato a violare la legalità internazionale delegittimando tutti i paesi del medio oriente, eleggendo Israele al rango unico ed affidabile.... seguono tutti i particolari...Fonte www.freedomflotilla.it

Gaetano I. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.04.11 12:17| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi: “Insegnanti di sinistra inculcano valori diversi da quelli della famiglia”

------

Mamme e papà preparatevi a sborsar fior di quattrini per mandare i vostri figli a scuole "privatizzate" e con gli insegnanti che insegneranno i nuovi valori della famiglia, secondo B., ovvero IL BUNGA BUNGA INSEGNATO A SCUOLA!!

nicola rindi, prato Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.04.11 12:12| 
 |
Rispondi al commento

se mi leggo partendo dal punto di vista di un mafioso le esternazioni di berlusconi sui giudici, e sempre nei panni di un mafioso dovessi giudicare le leggi che sta facendo, non potrei far altro che dire che sono perfette per me.
e solo questa cosa dovrebbe far riflettere.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 16.04.11 12:09| 
 |
Rispondi al commento

L'oppressione da parte degli israeliani verso i palestinesi, è molto peggio di quello che subivamo noi neri da parte di una cerchia di bianchi razzisti.

Nelson Mandela

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 16.04.11 12:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RONALD SPOGLI, EX AMBASCIATORE AMERICANO A ROMA (LEGGI 'PROCONSOLE' DELL'IMPERATORE):

"BERLUSCONI DANNEGGIA L'ITALIA (meglio avrebbe fatto a dire 'GLI ITALIANI').

SE IL VATICANO (il VICERE)AVESSE VERAMENTE A CUORE LE SORTI DEGLI ITALIANI (DEL CHE DUBITO) dopo una simile affermazione chiara come la luce del sole, AVREBBE DOVUTO ERGERSI SUL SUO SCRANNO PIU' ALTO E DIRE:

"BERLUSCONI DEVE DIMETTERSI IMMEDIATAMENTE. UNA NAZIONE LIBERA NON PUO' PERMETTERSI DI MANTENERE AL POTERE UN MINUTO DI PIU' UN PERSONAGGIO CHE LA DANNEGGIA".

AVETE SENTITO MAI NULLA DEL GENERE DALLA CHIESA VOI FINORA?

ALLA CHIESA INTERESSANO SOPRATUTTO I SOLDI DEGLI ITALIANI, 8 PER 1000, ESENZIONI ICI SUI SUOI IMMOBILI, IOR DOVE CONSERVARE ANCHE CAPITALI DI ORIGINE MAFIOSA ECC.

E SE UNO COME BERLUSCONI GLI ASSICURA TUTTO QUESTO...BEN VENGA.

PIDUISTA? MAFIOSO? VECCHIO PORCO?
Nulla di grave. Gli basta 'contestualizzare' il tutto.

Dino Colombo Commentatore certificato 16.04.11 12:03| 
 |
Rispondi al commento

«È tempo di dare vita a un’Onu diversa, in grado di intervenire sull’Hitler di turno quando non è troppo tardi», sostiene tra l’altro Ernesto Olivero. «Quando all’inutilità della guerra si preferirà l’utilità della legge, quella internazionale in primo luogo? Chi passa con il rosso o chi guida contromano viene come minimo multato quando non ci rimette la patente, ritirata dalle forze dell’ordine. Così dovrebbe essere anche nel campo del rapporto tra persone di Stati diversi».

Ernesto Olivero cita un esempio concreto: «All’Arsenale della pace di Torino abbiamo accolto una ragazza del Medio Oriente violata da 15 uomini. È segnata per tutta la vita. Chi le renderà la dignità calpestata, chi le farà giustizia? Quando il Sermig si rivolge ai “grandi” della terra non pecca di utopia. Ogni notte 1.750 persone trovano rifugio nei nostri Arsenali sparsi nel mondo, dormendo al sicuro. È solo un dato che rende l'idea di quel che facciamo, non l'unico. Asciughiamo lacrime, leniamo sofferenze, aiutiamo orfani e vedove, accogliamo rifugiati e profughi. Impossibile tacere».

Ecco, ditelo a chi si Vanta di Sfilarne, come un Bucatino, cinque o sei in fila, a Passerella e ne va orgogliosamente Maschio in uscite di Barzellette Oscene e Baci Priapici, di Bestemmie Divertite.
Ecco, l'Innocente.
Con i Vescovi al Guinzaglio.
Poichè Erode è sempre Innocente, Regale.
Lunga vita ad Erode.
Peccato che il Battista Sfoggi la Testa sul suo Piatto d'Argento.
Erodiade, ahilui, Amarezza di Famiglia.
Salomè, la danzatrice Velata, Splende nella sua Tana...
Dunque, Salafiti Italici, attendete l'Ora dell'Innocente.
Verra' la notte, come un ladro e vi Stuprera' la Moglie, i Figli, e fara' di voi Carne di Porco.
Sì, voi sarete Carne, lui Porco.
Come sempre.
Erode, il Diavolo.

Ma io son ritornato Matto, non mi dovete credere.

enrico w., novara Commentatore certificato 16.04.11 11:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate l'OT.
Nelle liste del Piemonte per le prossime elezioni,è stata presentata una lista "bunga bunga" fonte adn kronos......cchiù pilu pi tutti!!!!
Non c'è fine a questo obbrobrio.

Gaetano I. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.04.11 11:48| 
 |
Rispondi al commento

@ viviana v:

jeff rothschild vicepresidente di facebook:

http://www.insidefacebook.com/2007/08/24/the-facebook-executive-lineup/

i sionisti spiano le nostre relazioni e i nostri pensieri!

v a 16.04.11 11:34| 
 |
Rispondi al commento

Sì, il mio Kristo ha percorso quegl'Itinerari di Terra Santa, Inzuppandosi di quella Polvere, di quelle Albe, Guardando Profondamente gli stessi Visi, pur ha Preso in Braccio i Piccoli, che Andavano a Lui.
Ha Spezzato il Pane con loro.
L'altro affamava le Vedove, Chiudeva i Cantieri dei Pescatori, dei Falegnami, prendeva in Braccio le Sgualdrine di Prima Categoria, le Favorite che dovevan Turar il Naso, oltre gli Occhi.
Il Primo Serviva, l'altro Esigeva Servigi.

Gia', Cristiani, scaviamo, scaviamo, scaviamo in cerca di Radici.
Ed hanno Abbattuto il Piu' Bell'Albero del Giardino, a loro Insaputa...
Padre, perdona loro che non san quello che fanno.
Il Diavolo, solo, lo sa.
Il Magnifico Cornuto.

enrico w., novara Commentatore certificato 16.04.11 11:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ viviana v:

jeff rothschild vicepresidente di facebook! (verificare su google).

i sionisti spiano le nostre relazioni e i nostri pensieri!

v a 16.04.11 11:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO VITTORIO,RESTIAMO UMANI.

Luca Fumagalli 16.04.11 11:26| 
 |
Rispondi al commento

In memoria di Vittorio

Era inevitabile che dopo la morte di Vittorio si scatenasse rabbia e la ricerca di un colpevole.

Ma secondo me basta fare delle considerazioni semplici per inquadrare il lavoro di Vittorio e la situazione . Tutti colpevoli e nessun colpevole?

Niente affatto.

Anch'io ho avuto degli animaletti in gabbia ; quando ho avuto problemi la gabbia era sporca , il cibo mancava , insieme all'acqua . Cominciavano negli animaltti guerre , su chi arrivava prima al mangiare ; lo spazio si restringeva nella decadenza dell'ambiente.

IL nervosismo aumentava , i due piu' forti si accapparravano il cibo , gli altri due rischiavano di morire .

Questa è la Palestina , un carcere , uno spazio assediato , mortificato che reagisce con la violenza a violenza. Chi è stato il primo? ininfluente .

Chi sono i responsabili diretti e indiretti ?, tutti. Le famose speudo democrazie occidentali , israele e Usa , i fondamentalismi arabi che traggono vita e ragione di essere dalla guerra.

L'angelo della pace è morto ,. i palestinesi veri non sono stati capaci di difenderlo ; hanno pensato a difendere armati i loro capi , hanno sottovalutato l'importanza e la credibilità di avere un uomo come Vittorio , che muoveva coscenze mille volte di piu' che finte riunioni politiche o sfoggio di armi ascellari.

Gli israeliani hanno sbagliato due volte e continuano a non capire che qualcosa è andato storto ; inutile definire Vittorio un useful idiot o qualcuno che combatteva dalla parte sbagliata , lui denunciava che un popolo oppresso è oggi diventato oppressore. SEnza piu' anima , ma con il bisogno di alimentarsi del ricordo della tragegia , per trovare una ragione nell'infieriree reprimere.


Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.04.11 11:24| 
 |
Rispondi al commento

PARLAMENTO PULITO

I romani sono invitati oggi davanti a Montecitorio alle 15.
Stampate e portate il programma Movimento 5 Stelle.

Au revoir.

Francois Marie Arouet, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.04.11 11:11| 
 |
Rispondi al commento

Sui giornali stranieri si sospetta apertamente che questa morte puzza di Mossad dato che Arrigoni insieme ad altri volontari stava attrezzando una nuova barca per monitorare le violazioni della marina Israeliana nelle acque territoriali Palestinesi a salvaguardia dei diritti dei pescatori di pescare liberamente. Questa morte segue quella di in attore israeliano ucciso questa settimana in territorio palestinese mentre dava spettacoli teatrali.

Nathan Stuckey, a volunteer from the United States, said Arrigoni spent most of his time working as a journalist but was also involved in promoting the rights of Gazan fishermen to fish freely without hindrance from the Israeli navy.

"At the moment, he was particularly focused on the launch of our new boat, which we will use to monitor the navy's violations of the rights of the fishermen. He often said that he now felt more at home in Gaza than in Italy and he was strongly committed to the Palestinian cause," Stuckey said.

maro sowclett Commentatore certificato 16.04.11 11:10| 
 |
Rispondi al commento

OT

Spunta fuori l'ennesima porcata, una proposta per salvarlo dal processo Ruby: se c'è un conflitto di attribuzione, il processo si blocca.

Questa volta scendo col forcone, quant'è vero IDDIO!

Alberto A. Commentatore certificato 16.04.11 11:09| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento


I nemici di Vittorio
Indecente. Ripugnante, l’«Arrivederci Arrigoni» (in italiano) che campeggia su Stop the Ism, il sito statunitense “filo- Israele” fondato dall’integralista ebreo Lee Kaplan. Arrigoni, sostiene il sito, era «uno scudo umano che lavorava per Hamas». Macabra, ma anche ottusa l’esultanza di Stop the Ism.
Infatti, il pacifista italiano non è stato ucciso dal “fuoco amico”.
No, Hamas non c’entra niente con la sua uccisione. Così come è pura paranoia tirare in ballo gli israeliani, come fa Hamas, indicandoli quali mandanti e registi dell’esecuzione, dopo essere riusciti a infiltrarsi nel gruppo salafita autore dell’omicidio.
Un’operazione per «dividere i palestinesi, conquistare i territori e danneggiare il movimento di Hamas ».
La verità è che i palestinesi sono già divisi. Sono frammentati.
Gli uni contro gli altri armati.
Ed è sullo sfondo di questo conflitto interno – tragedia nella tragedia di un popolo senza patria e sott’assedio – che ha luogo l’assassinio del nostro giovane connazionale. Semplificare il quadro arabo-israeliano – di qua tutti i buoni, di qua tutti i cattivi – non serve più neppure a fare propaganda né per una parte né per un’altra. I peggiori nemici della causa palestinese sono anche all’interno della Palestina stessa e del mondo arabo.
«Restiamo umani», non si stancava di ripetere Arrigoni, un idealismo, il suo, che forse sottovalutava come la disumanizzazione, in quella terra, sia un fenomeno “trasversale”: la condizione di sofferenza del popolo palestinese può essere certo nell’interesse di settori della dirigenza politica israeliana, ma sicuramente lo è anche di una parte cospicua delle classi dirigenti arabe e islamiche, oggi delegittimate, contestate e assediate dai loro cittadini – fino ieri considerati meno che sudditi – anche per come hanno “strumentalizzato” la vicenda palestinese per puri calcoli di

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 16.04.11 10:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Suppongo che a questo punto dovrò dirle cosa ho imparato, la conclusione, giusto? Bè la mia conclusione è che l'odio è una palla al piede, la vita è troppo breve per passarla sempre arrabbiati, non ne vale la pena. Derek dice che bisogna sempre terminare una tesina con una citazione, dice che c'è sempre qualcuno che ha detto una cosa nel migliore dei modi, perciò se non riesci a fare di meglio ruba da lui e farai la tua figura. Ho scelto una citazione che penso le piaccia: "non siamo nemici, ma amici. Non dobbiamo essere nemici. Anche se la passione può averci fatto vacillare non deve rompere i profondi legami del nostro affetto, le corde mistiche della memoria risuoneranno quando verranno toccate, come se a toccarle fossero i migliori angeli della nostra natura.

da american x

Vik è uno di quegli angeli.

luigi filippi 16.04.11 10:44| 
 |
Rispondi al commento

Tra tante brutte notizie che e' inutile stare a rielencare...una bella notizia!

Per il Processo THYSSEN per la prima volta sono state accolte tutte le richieste del PM Guariniello, in primis la configurazione del piu' grave reato di Omicidio Volontario con dolo eventuale, al posto dell'omicidio colposo.
16 e sei mesi al'amministratore delegato, pene addirittura aumentate da 9 a 10 anni per altri imputati a vario titolo coinvolti nell'inchiesta.

Certo, tecnicamente non si poteva pretendere l'ergastolo, anche se in questo caso sarebbe stato giusto, ma quasta sentenza lascia ben sperare. La giustizia c'e'.
Ora speriamo che questa giustizia, nonostante tutti gli ostacoli che "qualcuno" le ha posto, faccia la sua parte anche contro i nostri delinquenti storici politicanti.
Adesso vorrei vedere la Boccassini con ramazza ed aspirapolvere e fare una bella pulizia nel "salotto" italiano. Sara' un problema poi sapere dove mettere questi rifiuti. Certo non si potra' fare la "differenziata"!

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 16.04.11 10:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


PARLAMENTO PULITO .

E' OGGI !!

Ci vediamo a Montecitorio .

Ore 15-18

http://www.facebook.com/update_security_info.php?wizard=1#!/meetup878

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.04.11 10:39| 
 |
Rispondi al commento

Vi prego: per una volta non minimizziamo, non cambiamo argomento, non dividiamoci fra guelfi ghibellini e menefreghisti, non rimpalliamoci il vuoto citando a mo’ di antidoto le fregnacce golpiste di quell’Asor Rosa. Concentriamoci tutti, invece, su quest’unica frase: «Via le Br dalla Procure». Lo striscione che la contiene campeggiava ieri sui muri di Milano, ispirato dall’ultima devastante boutade di un signore eletto dai cittadini per occupare una delle molte cellule (non l’unica) dell’organismo democratico: la presidenza del Consiglio. Se capisco bene, gli autori del manifesto sono convinti che i magistrati che indagano su di lui siano per ciò stesso paragonabili a degli assassini. Il legame fra due realtà antitetiche - Procure e Br, Stato e Antistato - sarebbe ravvisato da costoro nel furore ideologico. I giudici indagano come i terroristi ammazzavano: per odio di classe nei confronti dell’avversario politico.

Stento a capire perché quando indagavano su Craxi erano degli eroi, mentre se si occupano del suo «erede» diventano dei cerberi. Ma è un’opinione e come tale lecita. Inaccettabile è l’idea che qualsiasi inchiesta, in un Paese democratico, possa venire paragonata a un omicidio. Basta, per pietà. Altrimenti, a furia di metafore e voli pindarici - di kalashnikov e golpe virtuali - le parole si svuotano e noi diventiamo una babele dove nessuno ascolta più niente, nemmeno il suono della propria voce, e si condanna al silenzio che sempre echeggia fra le macerie.

Massimo Gramellini

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 16.04.11 10:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vittorio Arrigoni era un uomo di pace, la sua missione era molto differente da quelle pubblicizzate dal regime e spacciate per missioni umanitarie, non aveva armi, elicotteri, cannoni, aveva la fede, la voglia, il desiderio, di portare la pace, con la pace; non la pace, con le armi, per questo sarà presto dimenticato, era un uomo fuori dal comune, un saggio un altruista, esempio pericoloso per la nomenclatura quindi sarà... purtroppo, rapidamente rimosso dalla memoria nazionale. Ma non dimenticato da noi, ciao Vittorio, sarai sempre con noi.

Attilio Rossi 16.04.11 10:35| 
 |
Rispondi al commento

faccio quello che devo,
mi sento vero,
perciò io vivo.
credo a quello che vedo
e per vedere
ciò che temevo,
mi mossi presto da quel mio nido.
pratico non-violenza.
non uso agli altri
la stessa forza
che usa al corpo mio
la mia coscienza.
scelgo una parte:
dell'innocente.
e, quaggiù, è semplice da individuare:
i bimbi sono
quelli più corti,
i più affamati,
i meno armati.
scrivo ogni giorno
quello che vedo;
lo scrivo forte
al mondo intero,
perchè non possa dire
"io non sapevo".
per anni ho fatto poco rumore,
benché gridassi
quel gran dolore.
adesso, ucciso da quelle mani,
lascio il mio grido:
RESTIAMO UMANI!
a Vittorio Arrigoni

saverio bacci, livorno Commentatore certificato 16.04.11 10:32| 
 |
Rispondi al commento

Io non sò come si faccia a scrivere cose del genere. Parlate tutti di Arrigoni come di Madre Teresa di Calcutta, poichè era un "pacifista" dalla parte giusta, cioè quella dei palestinesi.
Quest'uomo ha fatto dell'odio e del rancore la sua unica ragione di vita. Gli ho sentito augurare le peggiori cose, le peggiori morti, a destra e manca, ma sempre verso i "nemici" israeliani, che lui definiva "razza maledetta".
"Arrigoni non ha mai detto una parola di pieta' per Gilad Shalit , prigioniero da 5 anni, 1754 giorni nelle mani di hamas anzi ne parlava con disprezzo e rabbia come scriveva in un suo articolo. A Clara Banon, un'amica italiana che vive in Israele da molti anni e che mi ha permesso di citarla, il cui figlio lavora in un kibbuz a poche centinaia di metri da Gaza, ha augurato la morte del figlio e ha espresso il suo dispiacere e la sua rabbia dopo aver saputo che parte della sua famiglia si era salvata dalla Shoa', dopodiche' Clara e' stata bannata.[...]Un odio feroce e viscerale contro gli ebrei al punto da augurarsi, con un sarcasmo di dubbio gusto, che arrivi presto sulle tavole degli israeliani il pesce radioattivo dal Giappone"
Deborah Fait

Un uomo che odiava così tanto, non può e non deve essere ricordato come un martire pacifista! Non è giusto nei confronti dei pacifisti veri, che fanno della negazione dell'odio e della guerra il loro unico e vero motivo di vita. E così non era per Arrigoni!

Massimo Budelli, Marsciano (Pg) Commentatore certificato 16.04.11 10:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie Vik, hanno fermato il tuo respiro ma non le tue Idee...Camminerai sempre al nostro fianco...

Massimo Verzin 16.04.11 10:23| 
 |
Rispondi al commento

"Un conto è odiare un criminale risaputo, un altro è accanirsi su tutto e tutti."
Un conto e´avere idee ed ideali e un conto e´ammazzare chi li ha diversi.
Se gli ebrei ammazzano e se i palestinesi ammazzano a loro volta due mali non fanno un bene.
Anche perche´una volta che si sono ammazzati gli uni con gli altri hanno semplicemente fatto quello che il terzo incomodo voleva e che ne godra´i frutti.
La guerra e´diventata un tale business che provocare guerre e´come fare una buona campagna di marketing.
E´come l´industria farmaceutica che crea le epidemie per vendere i vaccini.
E´come la moda che cambia ogni stagione per creare nuove vendite.
La colpa forse e´nei babbei che non capiscono di essere pedine di un gioco creato per creare vendite.
Denuncia, colpisci i veri colpevoli e avrai risolto il problema.
Creare eroi non serve a nulla.

Patrizia Demaria 16.04.11 10:23| 
 |
Rispondi al commento

Questo ragazzo, Vittorio Arrigoni, è uno dei veri eroi dei nostri tempi. Vediamo se le mummie del nostro paese avranno il coraggio di dedicargli i funerali di stato e di dargli almeno una medaglietta all'onor civile. L'abbiamo fatto per mercenari e per umili militari obbligati al fronte di guerre stupide. Questo qui almeno stava tra la gente martoriata dall'imperialismo e la dittatura israeliana. Sì, è gente come Vittorio che ci spinge ad andare avanti in questo paese di ignobili nani e ballerine e a non dimenticare che da mezzo secolo ci sono i palestinesi assassinati nel silenzio del cosiddetto mondi civile.

stedo 16.04.11 10:19| 
 |
Rispondi al commento

Aveva ragione Bobbio: ci sono solo due classi, quelli che hanno il potere, quelli che non hanno il potere.
Dobbiamo lottare non in nome di ciechi e vuoti fanatismi, che lasciano invariati i rapporti di potere, ma affinché il potere si trasformi in un diritto di tutti, e la piramide dei pochi che sfruttano i molti si rovesci in una democrazia dal basso, gestita e controllata dal basso, con un aumento smisurato dei sistemi di controllo e dei contrappesi che impediscano a chicchessia di abusare della sua posizione, privando gli altri dei loro diritti sacri e inviolabili e mettendo se stesso, la propria corporazione o la propria casta. in una posizione feudale di predominio.
In un mondo dove l'abuso è la norma e lo sfruttamento, la manipolazione e la prevaricazione sono sempre nelle meni di troppo poche persone a svantaggio di tutte, si deve fare ogni cosa possibile per aumentare il potere dal basso, affinché la parola 'democrazia' non scada in un abuso intollerabile e paradossale, dove s profila una dittatura, dove si chiama democrazia la disparità, l'abuso, il privilegio, la disoccupazione, lo svilimento del lavoro,il controllo distorto dell'informazione, lo sfruttamento,la predazione, la guerra, persino l'abuso e la bestemmia dei valori più sacri...

Vittorio Arrigoni ci mostra che si può fare una battaglia senz'armi. Una battaglia di verità.
Vittorio è andato a fare questa battaglia in Palestina, dove è il cuore sofferente del mondo, dove un intero popolo è stato massacrato da 80 anni senza che i grandi della Terra facessero alcunché di positivo per fermare il massacro, manifestando di stare sempre e comunque a fianco dei banchieri ebraici o dei soldi ebraici piuttosto che della giustizia e della verità.
Noi possiamo e dobbiamo fare la nostra battaglia di giustizia e verità nel nostro paese, che è affetto da sciagure simili e volge a situazioni di illibertà che già abbiamo sofferto in passato. Ognuno ha la sua Palestina.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 16.04.11 09:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Napolitano, ti prego, liberaci dal mostro , fai tutto quello che è in tuo potere per ristabilire un minimo di dignità a questo Paese martoriato e violentato dai delinquenti della banda del capo mafia depravato Berlusconi.
Manda i galera i berlusconi. ( tutti ).

cesare beccaria Commentatore certificato 16.04.11 09:43| 
 |
Rispondi al commento

“Silvio and I are closer together than ever” – Berlusconi’s Russian flame

http://rt.com/news/berlusconi-russian-girlfriend-skorkina/

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 16.04.11 09:43| 
 |
Rispondi al commento

Nell'Italia odiena gli eroi non sono i Vittorio Arrigomi ,ma il nuovo astro nascente, avvocato, deputato, milionario ed ineffabile faccia dal nome PANIZ: vomitare prego. vomitare solo a vederlo senza bisogno di ascoltarlo.

cesare beccaria Commentatore certificato 16.04.11 09:39| 
 |
Rispondi al commento

Veneto, busta con proiettili e foto del Governatore Zaia: avanti con il mio lavoro

aleeeeeeeeeee!!!!!!!!!!!!!!

ci avviciniamo alle elezioni,
e comincia la politica del "mi vogliono morto perchè lavoro bene, quindi votatemi tutti"!

BUFFONI!


la macchina mediatica filosionista s'e' messa in moto,
e non si fermera' nemmeno per impedire che vengano inviati
aiuti umanitari...medicinali e latte per i bambini.
Parlate di Vik e della sua brutale uccisione con un sottile
e perverso dosaggio da navigati sofisti.
Un macabro gioco di chiaro-scuro cercando di salvare la faccia
e contemporaneamente servire il padrone!
Ma tutto cio' che potrete fare e' sudicia propaganda
e demagogia come fate da decenni.

In Vik troverete solo sete di giustizia, di diritti umani,
altruismo, solidarieta' per i deboli e gli oppressi.
Esseri vomitevoli in prima serata che sono la rappresentazione
e gli sponsor della negazione dei diritti!
Esseri disgustosi, figuranti in quel puttanaio politico,
artefici e complici dei delitti piu' squallidi e miserabili
che ci tolgono dignita' e onore...devono essere li' a perorare
la causa dei loro finanziatori e gettare ombre su persone giuste,
delle quali la possibilita' di essere uccisi rappresentava una
possibilita', una probabilita'...come per noi, impassibili spettatori,
quella di non trovare parcheggio al supermarket!
Esseri abbietti e schifosi:
Basterebbe il vostro gesto, il piu' "nobile"...per farmi vomitare!

PS: Grillo, staff, di noi conoscete tutto, le nostre inclinazioni,
orientamenti e la nostra avversione verso coloro che riteniamo
oppressori e le nostre "simpatie" verso i filosionisti.
Avete fatto un post e sapete benissimo cio' che potremmo scrivere,
e quindi nei limiti del possibile cercate di essere responsabili e
accettare i nostri dissensi...seppur coloriti o crudi.
Grazie.

Restiamo umani.

anthony c. Commentatore certificato 16.04.11 09:35| 
 |
Rispondi al commento


Berlusconi disse su Veronica:
"Vicenda privata che mi addolora"
(figlio di puttana.......)

“Ci sediamo a tavola, siamo più o meno 15. C’era Roberta Bonasia, Maristhell Polanco, le gemelle De Vivo, una lesbica di origine cubana, Nicole Minetti, due nere vestite come delle prostitute”,

“Emilio Fede è seduto tra me e Ambra e per tutto il tempo ci tocca le gambe. Berlusconi ci guarda insistentemente, ci dedica canzoni interpretate da lui stesso, e racconta barzellette sconcissime”,
“Dopo 15 minui alcune delle ragazze scoprono i seni e li offrono al bacio di Berlusconi. Poi lo toccano nelle parti intime. E si fanno toccare”, continuano.

“Poi, dopo l’ennesima barzelletta oscena Berlusconi fa portare una statuetta di un omino con un pene sproporzionato. Berlusconi la fa girare tra le ragazze chiedendo loro di baciarne il pene. E molte simulano un rapporto orale e se lo avvicinano ai seni scoperti”,
“Poi ancora altri palpeggiamenti fin quando Berlusconi invita tutte al bunga bunga. Prima il premier ci fa fare un giro per la casa e mentre ci accompagna ci tocca i glutei. Poi finalmente nella sala del bunga bunga, una specie di discoteca con un palo da lap dance al centro. Le ragazze qui iniziano a ballare in maniera volgare. Si tirano su le gonne, mostrano il sedere e i seni. Le gemelle De Vivo sono vestite da infermiere. La Bonasia ha un frustino in mano. Ballando si avvicinano a Berlusconi, lo toccano e si fanno toccare. È questo il bunga bunga.”,

“A un certo punto Nicole si esibisce in uno spettacolo di lap dance. Indossa uno di quei vestiti che si tolgono a strappo. E se lo toglie rimanendo completamente nuda. Poi va da Berlusconi e gli si avvicina con il sedere e poi coi seni”.

A questo punto Berlusconi e Fede invitano le ragazze a coinvolgere Ambra e Chiara che sono
visibilemente imbarazzate e irrigidite.
Loro non ci stanno e chiedono di andar via.
E Fede le accontenta accompagnandole col suo autista a piazzale Loreto.


No comment!

Virginia Lollo Commentatore certificato 16.04.11 09:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In his honor, we are naming our next voyage, FREEDOM FLOTILLA – STAY HUMAN.

http://www.freegaza.org/en/home/56-news/1282-stay-human-freedom-flotilla-renames-voyage-in-honor-of-vittorio-arrigoni

anthony c. Commentatore certificato 16.04.11 09:27| 
 |
Rispondi al commento

"Ma ancora ci sono persone che credono di offendere qualcuno chiamandolo ‘comunista’, mentre la vera lacerante bestemmia è essere un ’capitalista’,"

Io non credo che essere comunista possa essere meglio di capitalista.
Se guardiamo ai fatti i paesi comunisti sono i piu´poveri...
Il vero problema e´l´egoismo, la ristrettezza mentale.
Tutti additano il denaro come il colpevole.
Non e´il denaro, e´l´"addiction" al denaro che crea i sempre piu´poveri e i sempre piu´ricchi.
Ieri ho letto una storia che riassume e spiega tutto:
Quando ero piccolo giocavo a Monopoli con mia nonna.
Lei vinceva sempre.
Un´estate mi sono impegnato, ho giocato a Monopoli tutti i giorni e ho capito che per vincere bisognava investire, comperare e investire.
Ho giocato con mia nonna e HO VINTO.
A questo punto mia nonna ha detto: seconda lezione.
Ora rimetti tutto nella scatola.
Case, alberghi, societa´.
Se quei vecchi bacucchi capissero che possono accumulare trilioni su trilioni, ma un giorno TUTTO finira´nuovamente nella scatola, forse capirebbero che le loro energie sarebbero state spese meglio a distribuire, piuttosto che accumulare.

Patrizia Demaria 16.04.11 09:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forse non è ancora Chiara a Tutti la Dimensione dell'Evento, del Martirio.
Comprendo persino che la Chiesa appaia ai piu' Assente, Bigotta e Parassitaria, Reazionaria persino.
E Credo che persin il Papa, pur Provando Profondo Dolore per questo Novello Kristo, non possa recarsi di Persona a rendergli l'Ultimo Saluto.Chi di Lui piu' Degno?
Se ancora ha un Senso la Nostra Fede, il nostro Esser Strumento di Pace.
Gia', le Strumentalizzazioni Straccerebbero sin il Papa.
Forse Padre Jorge, Tettamanzi: chissa'.
Vittorio, l'Ultimo Milite, silente, Urla la Pace, l'Umanita.
Al cospetto della nostra Barbarie.
Adoratori d'una Scimmia Coronata.
Vittorio, l'Ultimo Statista che Onora l'Italia.
L'Ultimo Uomo di Stato Degno di Rappresentarmi.
L'Unico Vivo...

enrico w., novara Commentatore certificato 16.04.11 09:26| 
 |
Rispondi al commento

da Wikipedia

"La loggia massonica Propaganda Due, più nota come P2, già appartenente al Grande Oriente d'Italia, è stata una loggia "coperta", cioè segreta. È stata in seguito caratterizzata da fini di sovversione dell'assetto socio-politico-istituzionale italiano".

L'Italia è forse l'unico paese del mondo occidentale che permette di andare al governo e di far parte del potere GENTE DEFINITA SOVVERSIVA DELL'ASSETTO SOCIO-POLITICO-ISTITUZIONALE di quella stessa Nazione.

Presidente Napolitano...Lei non ha NIENTE DA DIRE su questa cosa?

Dino Colombo Commentatore certificato 16.04.11 09:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per una vita che si sacrifica per difendere dei valori bisogna solo provare ammirazione...

massimo b. Commentatore certificato 16.04.11 09:15| 
 |
Rispondi al commento

(seguito)
Più dell’80% della popolazione mondiale vive in paesi dove il divario fra ricchi e poveri è in continuo aumento
Ogni 4 secondi qualcuno muore di fame, e 3/4 sono bambini sotto i 5 anni
Il 33% della popolazione mondiale non ha abbastanza soldi per mangiare e quasi 3 MLD non hanno una sanità di base
Metà della popolazione mondiale vive con meno di 2 dollari al giorno
400 milioni di bambini nel mondo non hanno accesso all’acqua potabile
Un bambino su 3 nei paesi del terzo mondo è malnutrito e ha una crescita ridotta
Gi USA hanno il 25% della ricchezza del mondo, ma tutta l’Africa l’1%
Mente il mondo è bloccato nella povertà, la famiglia di banchieri più famosa al mondo, i Rothschild, ha accumulato montagne di ricchezza, nessuno l’ha mai potuta stimare. La famiglia domina il sistema bancario in Inghilterra, Francia, Germania, Austria, Svizzera e molte altre nazioni. Avevano MLD di dollari già alla metà dell’800. Nel frattempo MLD di poveri nel mondo si stanno chiedendo come far saltar fuori il loro prossimo pasto.

Ma ancora ci sono persone che credono di offendere qualcuno chiamandolo ‘comunista’, mentre la vera lacerante bestemmia è essere un ’capitalista’, cioè uno che aumenta la propria immensa ricchezza condannando alla miseria e alla morte gli altri!


viviana v., Bologna Commentatore certificato 16.04.11 09:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da 'The Economic Collapse Blog'

Il neoliberismo ha impiantato un sistema globale in cui pochissime persone al vertice sono immensamente ricche, mentre 3 MLD sono irrimediabilmente poveri.
Non ci sono quasi nazioni al mondo che non siano state quasi interamente saccheggiate dall’élite globale. Quando essa parla di “investire” nei paesi poveri, ciò che fa è depredare le terre, l’acqua, il petrolio, i minerali.. Le multinazionali stanno spogliando i paesi di tutto il mondo di favolose quantità di ricchezza, mentre la maggior parte della popolazione vive in un’abietta povertà. Intanto i politici ricevono ingenti doni per lasciar fare, mentre ammucchiano patrimoni privati. Una minuscola manciata di persone ultraricche possiede una quantità incredibile di beni reali, un gruppo numeroso di manager intermedi fa funzionare il sistema (ed è pagato veramente bene per farlo, vd Marchionne),MLD di persone fanno il lavoro. Il sistema non è stato progettato per elevare il tenore di vita dei poveri, né per promuovere la “libera impresa” e la “competizione”. L’élite vuole solo accaparrarsi tutta la ricchezza e lasciare il resto del mondo schiavo del debito e della povertà. Anche la crisi economica è stata manovrata per questo: togliere a chi non ha nulla anche i diritti acquisiti in decenni di lotte sociali.

I dati mostrano che:

il numero di “paesi meno sviluppati” è raddoppiato negli ultimi 40 anni
I paesi meno sviluppati hanno speso 9 MLD di dollari per importazioni di alimenti nel 2002, ma ben 23 nel 2008
Il reddito medio pro-capite nei paesi più poveri dell’Africa è sceso a 1/4 negli ultimi 20 anni
Bill Gates ha un patrimonio netto di 50 MLD di dollari. Ci sono 140 paesi al mondo il cui PIL annuo è inferiore
Metà della popolazione mondiale ha l’1% della ricchezza globale e un MLD di persone va a dormire affamato ogni notte
Ma il 2% delle persone più ricche ha più della metà di tutto il patrimonio immobiliare globale
(segue)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 16.04.11 09:09| 
 |
Rispondi al commento

Cercando di approfondire la notizia sulla morte di Vittorio Arrigoni, che non conoscevo, sono capitata su questo ignobile articolo, trasudante odio. Ho appena espresso tutto il mio educato disprezzo per l'autrice. Fra l'altro il sito si chiama "Informazione corretta" Giudicate voi....
http://www.informazionecorretta.it/main.php?mediaId=115&sez=120&id=39322

Mara T., Oristano Commentatore certificato 16.04.11 09:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ANTIEROI

Gli antieroi sono quegli eroi che lavorano in silenzio,dietro le quinte,lontano dalle prime pagine riservate ormai solo alla banalità del quotidiano.
L'antieroe è solo ma convinto di ciò che fa.
Si sporca le mani volentieri per difendere un ideale,prova di persona le ingiustizie e le difficoltà destinate agli altri.
Mentre presidenti e governanti dall'alto delle loro poltrone,circondati da scorte armate,viziati dall'opulenza e dal potere comprano consensi ed applausi e si pongono alle nazioni come gli eroi quotidiani.
Gheddafi,assad circondati da migliaia di persone pagate per sostenerli mentre reprimono col sangue qualsiasi parere discorde.
Non va meglio al nostro paese dove il premier paga la gente per tappezzare la città di manifesti contro la magistratura mentre gli ispettori di alfano indagano sull'attentato a belpietro.
Che paese di merda lasciar morire un proprio figlio nell'indifferenza totale, tra un legittimo impedimento ed una prescrizione breve,tra un pompino di ruby e una casa di montecarlo.
Almeno negli altri paesi ci si sporca le mani,si muore per sostenere un ideale di libertà,si conduce una vita da nomade per poi chissà che fine fare.
Qui si continua a discutere chi è meglio e chi è peggio politicamente ma ognuno in cuor suo sa che questa gente che ci governa dovrebbe essere condannata ai lavori forzati per il resto della loro vita per ciò che (non)fanno e sperperano.
Il mio antieroe è Vittorio,Vik per i Palestinesi che gli hanno dedicato un funerale all'altezza della sua persona.
Quì da noi i pacifisti e i volontari impegnati sono come la peste ma nella mia memoria l'unica immagine degna di rimanere impressa è quella di un uomo che abbraccia un bambino tra la polvere e le macerie di Gaza per ricordarmi che se esiste un Dio buono e misericordioso ci sono ancora suoi figli che si impegnano per affermare il Suo pensiero,che vadano all'inferno tutti gli altri.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 16.04.11 09:03| 
 |
Rispondi al commento

Che commenti di merda bleeeeaaaahhhhh, si passa dall'antisemitismo (troppi) all'odio per arabi e/o musulmani in genere. ROFL che italioti, poi si lamentano se li bannano (nel 90% e più dei casi è giusto). E' palese che il nazifascimo ha vinto, inteso come odio di tutto quello che ci sembra diverso. Un conto è odiare un criminale risaputo, un altro è accanirsi su tutto e tutti.

Casa Cupiello (primo piano) Commentatore certificato 16.04.11 08:57| 
 |
Rispondi al commento

Grande Telese!

dal Fatto.it

In qualsiasi paese che non sia l’Italia, nessuno capirebbe dove si trovi lo scandalo, e magari qualcuno si occuperebbe dell’infamia proferita nell’emiciclo solo pochi giorni fa, quando una deputata del Pd in sedia a rotelle per una malattia degenerativa, Ileana Argentin, è stata insultata (come sanno tutti dai banchi dei noti deputati oxfordiani della Lega) al grido di “Handicappata di merda!”. La Bindi, invece, ha ribadito, anche ieri: “Mi sono limitata a gridare la verità: una verità che peraltro è stata accertata da una commissione di inchiesta”. Eppure, come se nulla fosse, i tanti “dottor Sottile”, gli eterni doppiopesisti del centrodestra, si sono messi a spaccare il capello in quattro. Gli stessi che hanno sancito con un solenne (e autolesionista) voto parlamentare che Berlusconi era convinto di chiamare in questura per salvare “la nipote di Mubarak”, gli stessi che hanno da poco applaudito la nomina di un ministro inquisito, e gli stessi che hanno rifiutato la richiesta di arresto nei confronti di un collega indagato per rapporti con la Camorra, ora spaccano in quattro il cavillo della procedura, e ci spiegano che la Bindi ha commesso una gravissima irregolarità, perché ha risposto alle critiche di un parlamentare di centrodestra parlando da uno degli scranni della presidenza. Fingono di non sapere che la numero due del Pd aveva chiesto di essere sostituita per potersi difendere “per fatto personale” dal suo posto. E c’è da essere certi che se per caso la Bindi non avesse parlato per spiegarsi, l’avrebbero accusata di alterigia.

Ovviamente il coro degli accusatori è poco credibile: si tratta degli stessi deputati che hanno fatto finta di non sentire Berlusconi quando spiegava di “aver pagato Ruby perché smettesse di fare la prostituta”. Gli stessi che preferiscono contestare chi apostrofa Cicchitto per il suo passato, piuttosto che chiedere conto, a Cicchitto, del suo passato.

Dino Colombo Commentatore certificato 16.04.11 08:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sentir dire che Vittorio non fosse un pacifista perchè schierato a favore del popolo palestinese è una bestemmia!

Perchè scandalizzarsi se dico un porcone e non se si dicono certe porcate?

luca 16.04.11 08:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Poi ci sono i volontari veri e propri, quelli che lasciano la propria terra e la propria famiglia e si spargono nel mondo per dare il loro aiuto a chi soffre, nei campi di lavoro e sfruttamento, nei luoghi infettati dalla mafia o rovinati dalle multinazionali, nelle catastrofi, nei luoghi miserevoli del mondo, sui campi di battaglia, ovunque ci siano popoli oppressi, uomini, donne, bambini che il male del mondo ha marchiato con la sua perversione e la sua avidità. Non sono mercenari, come qualcuno ha sibilato, non lo fanno per 7000 euro, come qualcuno ha infamato, non sono “fuori di cervello” come qualcuno ha malevolmente voluto far credere. Sono uomini e donne veri e generosi, che fanno dono di sé al dolore del mondo e cercano in qualche modo di alleviarlo con la loro stessa missione operativa, col dono della loro stessa vita. Lasciano la loro vita normale, la loro famiglia, la loro terra, la loro professione, per una forma di missionariato laico, che non ha dietro una ideologia, un partito, un interesse, ma un ideale, l’ideale della grande famiglia umana a cui tutti facciamo parte e che è il nostro prossimo che dobbiamo amare come amiamo noi stessi, perché noi siamo lei, in base a una fede che non si identifica necessariamente con una chiesa o con un partito o con dei dogmi politici o religiosi, ma che manifesta l’umanità più vera, quella della solidarietà. Qualcosa che la genìa delle ronde o delle cannonate o delle tangenti o delle spartizioni non conosce, per sua disgrazia, anche se agita crocifissi o dice parole che fingono una fede.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 16.04.11 08:31| 
 |
Rispondi al commento

Certo che l'insulsissimo LEGAIOL-SEGHISTA è proprio comico, eh ?

"Peccato" che dopo un po'..PUFF ! Sparisce... ;-)

Gianmaria Valente (cu chulaìnn) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.04.11 08:30| 
 |
Rispondi al commento

Ecco la vera storia del Ministro dell'ambiente Stefania Prestigiacomo

L' industria chimica della "sua FAMIGLIA" sottoposta ad indagine per motivi di sicurezza.

http://www.youtube.com/watch?v=EWfUIk1uDHE

Petrolchimico perimetro triangolo Siracusa-Priolo-Augusta.

Gravi Incidenze ambientali per
-malformazioni infantili congenite causate dall'impatto industriale
-incidenti sul lavoro
-morti

Ma che Ministro dell'ambiente è?
Di un ambiente malsano e malato ... sicuramente!

maria . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.04.11 08:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

B disse dei volontari che erano "fuori di cervello",ovviamente privi di senso nel suo mondo di vizi,possesso e potere.Il volontario infatti fa quello che fa senza un vantaggio personale;è ben diverso dai tanti 'responsabili' o 'volenterosi' o 'mercenari',per non parlare dei tanti leghisti o berlusconiani,il cui unico credo è l'egoismo più becero e vile.Però anche B dovette elogiare i volontari che erano accorsi all'Aquila e che sempre accorrono ovunque vi sia della sofferenza e del bisogno
In verità i volontari sono la spina dorsale del mondo,che senza di loro sarebbe ancora più misero e solo.Se non li vediamo è perché non ne facciamo parte,altrimenti sapremmo che sono una galassia infinita. Se non li conosciamo,è perché i media,retti dal potere,sbandierano solo quello che al potere fa comodo,e non si tratta quasi mai di figure e atti esemplari,che ci porterebbero a un confronto triste con chi ci comanda.In verità i nostri media parlano solo di gente che brilla non certo per essere la crema della società ma secondo canoni di disvalori imposti dal mercato o dal potere,vuoti a perdere
Ma le persone che si comportano bene,che aiutano gli altri disinteressatamente sono infinite
Basta andare in un cronicario,in uno di quegli ospedali che ricoverano malati di mente,terminali o con gravi handicap per rendersi conto di quanti,specie donne,si dedicano alla cura dei vecchi,dei malati,dei sofferenti,degli handicappati,dei poveri..
E non dimentichiamo la schiera infinita,umile e mai citata,di donne che si prende cura di famigliari vecchi, malati o con handicap,di amici in difficoltà,di vicini bisognosi,o che compie atti di recupero sociale o materiale:l'ambiente, gli animali, la natura....
Poi ci sono quelli che si chiamano volontari veri e propri e che agiscono in tutti i modi possibili, le mense dei poveri, le onlus, chi cura il territorio o i cani randagi, le associazioni come la misericordia, gli aiuti ai barboni, gli aiuti ai migranti, alle donne violentate, ai carc

viviana v., Bologna Commentatore certificato 16.04.11 08:19| 
 |
Rispondi al commento

(ANSA) - ROMA, 15 APR - Il Consiglio dei ministri ha approvato il ddl costituzionale che tra l'altro abbassa a 18 anni l'eta' per l'ingresso in Parlamento.

Qualcuno dice che e' giusto che chi vota possa essere eletto. (direi non con questa legge elettorale dove il NANO manda le sue puttanelle in barba agli elettori).

Poi...non e' che si tratta di un cavallo di traia...o di TROIE? Che c'e' d'altro nel DDL?

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 16.04.11 08:18| 
 |
Rispondi al commento

in molti quest'anno non hanno pagato il canone.

saggia azione... pagare una tassa per manterene miliardari alla santoro clerici baudo ed altri simili, e' da matti.

purtroppo saran dolori , ci sara equitalia che stronchera' il quieto vivere di molti!!!

Pio De Gregorio, Roccamonfina Commentatore certificato 16.04.11 08:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Solo una come la "MELONI" qualificata "Z*CCOLA" da Berlusconi avrebbe potuto fare una proposta di legge così scellerata e manifestamente "di partito" , illusoria per i giovani di vedere nella politica uno sbocco al fallimento sociale del lavoro e all'incapacità di governo di offrire serie opportunità.

Berlusconi chiama il ministro Giorgia Meloni "Z*CCOLA" !Incredibile...

http://www.youtube.com/watch?v=dZ8NBJ6Ycps

1 ° Congresso del PdL e Silvio berlusconi chiama le quattro ministre

http://www.youtube.com/watch?v=BY1zvoPaAXc&feature=related

Silvio Berlusconi (Dov'è la z*ccola??)

http://www.youtube.com/watch?v=l1JippWMB3Q&feature=related

-Tutte le donne in primo piano!
-Vi è andata bene eh!?(rivolto a Bocchino)
-INUTILE dire che mi piacerebbe avere le donne in primo piano.
-Vieni Gelmimi,
-Vieni Stefania, Prestigiacomo,
-Dov'è la Z*ccola,( rivolto alla Meloni che trasnina davanti)

maria . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.04.11 08:07| 
 |
Rispondi al commento

Si dice che si muore di fame perche´non c´e´abbastanza cibo per tutti.
Non si muore per la fame, si muore per la poverta´, perche´non si hanno i soldi per comperare il cibo che in alcuni paesi e´cosi´abbondante che il 50% viene sprecato.
Si dice che il mondo e´sovrapopolato e non c´e´posto per altri.
Se per ogni americano che pesa 300 kg. ci fossero 5 individui si consumerebbero le stesse risorse.
Ci sarebbero cinque individui sani al posto di uno malato.
Si dice che si fanno le guerre a scopi umanitari, ma se la Lybia avesse esportato broccoli non avrebbe nessuno che la bombarda ( e forse neanche uno come Gheddafi).
Si dice che criminali si nasce, ma nelle societa´in cui c´e´uguaglianza e solidarieta´(Hamish)non esistono prigioni ne´manicomi.
Si dice che si superera´la crisi e si tornera´al paese del Bengodi.

Questa economia, questo stile di vita e´insostenibile, o ci adoperiamo a cambiarlo o moriremo tutti, compresi figli e nipoti.

Patrizia Demaria 16.04.11 08:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sognatore:

'Mi auguro che lo spirito di buon senso e accoglienza da parte di tutti, secondo la nostra tradizione, continui a realizzarsi'.E' l'appello del presidente della Cei, e arcivescovo di Genova, card.Angelo Bagnasco

realta della vita:

Roma, 16 apr. La ripresa economica è debole e il problema occupazione è sempre più forte, mentre all'orizzonte si profilano pesanti manovre per risanare i conti pubblici.
È lo scenario preoccupante tracciato dalla Banca d'Italia nel bollettino economico, diffuso pochi giorni dopo il piano del governo per la crescita con il taglio delle stime sul Pil.
Un piano che, d'intesa con l'Ue, prevede il pareggio di bilancio nel 2014, ma per quest'obiettivo saranno necessarie manovre correttive per circa 2,3 punti di Pil nel biennio 2013-14, ovvero oltre 35 miliardi.


d'altronde il buonismo ha un suo costo!!

Pio De Gregorio, Roccamonfina Commentatore certificato 16.04.11 07:56| 
 |
Rispondi al commento

"Un popolo di Santi, Eroi, Navigatori..." sono fiero di vivere da 40 anni in Italia, il paese più bello al mondo, con la gente più speciale che abbia mai avuto occasione di conoscere. Spero, prossimamente, nella rivoluzione (pacifica e non-violenta)!
Robert.

Roberto A., Massa Martana Commentatore certificato 16.04.11 07:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la guerra tra bestie a ucciso un UOMO!

Valerio Trombini 16.04.11 07:52| 
 |
Rispondi al commento

Milano è tapezzata da manifesti anche enormi "Via le br dalle procure". "Toghe rosse, ingiustizia pe rtutti".
E' un insulto alla procura di Milano che giudica il premier.
E' un insulto alla magistratura e come tale va punito.
Non è difficile intuire chi ha fatto mettere questi cartelli, visto che è da sempre che il premier ha lanciato una campagna diffamatoria e di intimidazione contro chi indaga su di lui, ritenendosi superiore ad ogni cittadino, ingiudicabile e impunibile, e ritenendo lecito e legittimo attaccare i giudici come se indagare sui suoi reati fosse un delitto di lesa maestà, ed evidentemente non ha abbastanza prove di innocenza per difendersi con quelle e deve dunque usare mezzi squadristici.
O quei manifesti sono abusivi e allora vanno immediatamente tolti (tanto più che molti sono stati attaccati negli spazi dedicati ai candidati delle amministrative)
O sono issati su mezzi privati e allora la polizia deve fermarne i conducenti, interrogarli e risalire al mandante e punirlo per offesa alla magistratura.
O sono stati messi non abusivamente ma con richiesta legale e mi ricordo che ci vogliono sei mesi di preavviso e tanti documenti per chiedere una affissione in luogo pubblico che non sempre è concessa.
Ma mi viene anche in mente che Berlusconi già nel 2005 fece una leggina che introduceva una sanatoria con l’art.42-bis per tutte “le violazioni ripetute e continuate delle norme in materia di affissioni e pubblicità mediante affissioni di manifesti politici ovvero di striscioni e mezzi similari”. Insomma la volpe fa l'inganno prima ancora di fare il reato.
Ora mi chiedo, ma se io facessi dei manifesti analoghi scrivendo "Fuori la P2 e la mafia dalla presidenza del consiglio" godrei dello stesso privilegio?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 16.04.11 07:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Thyssen, l'ad condannato a 16 anni e mezzo per omicidio volontario .

un figlio di puttana in meno in giro ad inquinare l'aria!!!!!!!!

ottima notizia per cominciare in pace il sabato.....

BUONGIORNO, SBULLONATO POPOLO!

il Mandi Commentatore certificato 16.04.11 07:38| 
 |
Rispondi al commento

Stamattina mia moglie, mi ha informato che stava finendo la carne.
Ho preso il piccolo aereo, e sono atterrato in uno spiazzo della savana.

Proseguendo, ho incontrato una signora
La quale, mi ha detto che le tribù dei deserti ed anche quelli delle savane, volevano andare in Italia, perché hanno sentito dire, che è il paese del bengodi.

Case, soldi, pensioni, scuole ed assistenza sanitaria ecc. gratuita per tutti, vecchi e nuovi arrivati.

Un paese di persone generose, che sopportano di vivere con misere pensioni e senza la casa, che aspettano da trent’anni, pur di fare stare bene extra, clandestini e alogeni d’ogni genere.

Io ho risposto, che era vero, ma lei era dubbiosa.
Aveva sentito che in Italia c’è un politico di nome D’Alema.
Un uomo, molto, molto cattivo, perché vuole limitare gli ingressi a soli 30 milioni di extra.

Io l’ho rassicurata, informandola, che invece i sinistri, buonisti,grillini, centri sociali preti e papi supportati da vari miliardari locali tipo santoro lerner fazio menestrelli vari giornali tipo repubblica unita' espresso , hanno detto “Dentro tutti, che egli extra sono una ricchezza ed anche perché, fuori piove”.

La signora felice, mentre correva verso la carovanam che la stava attendendo, mi ha detto, che sarebbe andata a portare la buona novella alle altre tribù.

E io, contento d’avere compiuto una buon’azione, dopo averle urlato dietro di non portare anche i cammelli in Italia, mi sono diretto alla fattoria, dove con un paio d’aiutanti, ho spezzettato le prede poi caricato la carne sull’aereo, sono tornato a casa.

La sera dopo cena, mia moglie ed io, seduti in piscina abbiamo riflettuto a lungo se restare in Africa o tornare in Italia.

segue nei sottocommenti

Pio De Gregorio, Roccamonfina Commentatore certificato 16.04.11 07:37| 
 |
Rispondi al commento

Molto presto non ci sarà più bisogno che le persone come Vittorio vadano all'estero a sacrificarsi per il bene della gente. Queste persone altruiste dovranno impegnarsi in Italia, visto come repentinamente sta cambiando in peggio il nostro paese. SIAMO ALL DITTATURA MAFIOSA.
Il "vogliamoci tanto bene" di Napolitano non sta dando i frutti sperati, anzi, sta rafforzando il pensiero della dittatura.
La colpa, secondo me, è stata di Togliatti, quando non ha permesso agli italiani di fare giustizia alle nefandezze del fascimo. Oggi non saremmo a questi punti.

luigi mosti 16.04.11 07:33| 
 |
Rispondi al commento

gregorio.codispoti scrive: 15 aprile 2011 alle 17:38
Purtroppo, solo la morte di un “eroe” solitario ci dà l’orgoglio e la fierezza di essere italiani. Per il resto, ci sentiamo mortificati e umiliati. (La Repubblica)

gennaro fu 16.04.11 06:49| 
 |
Rispondi al commento

Io invece non so un cazzo di una guerra che dura da sessant'anni.
Non so niente di tre attacchi avvenuti da parte di Paesi musulmani
in cui un Paese neonato si è difeso. Come non so niente di una Stato palestinese che dal 1967
ha chiesto di essere riconosciuto come tale. Però mi sembra strano che Hamas, il quale non riconocse Israele,
abbia affermato pubblicamente che la morte di un innocente italiano è stata sentenziata da un altro gruppo
di estremismo salafita religioso. Così come mi sembra strano che ci siano Stati più antichi e grandi di quello dove sono
nato che impiccano pubblicamente e serenamente uomini che si amano e lapidano donne che tradiscono. Perchè per esempio a me non piace l'aborto
e non sono omosessuale ma penso che sia la donna interessata che debba liberamente poter decidere come credo che l'omosessualità non sia una colpa.
E' credo che un pacifista non debba mai essere schierato a favore di uno e contro l'altro ma che debba cercare nella sua scelta
quei punti d'incontro che uniscono le parti che offendono a quelle offese, consapevole che nelle guerre gli errori si condividono e la violenza è sempre incomprensibile. E credo
che il buonismo non sia un pregiudizio. E' un percorso che cerca una verità. Spesso confuso e tortuoso, contraddittorio, a volte schierato, urlante ma comunque autentico e umano negli errori come nella solidarietà. Il buonismo odia la miseria e spesso con essa condivide parte della vita, non comprendendone le cause che a volte non esistono. Ed è anche vero, secondo me, che il vestito, anche quello di un Paese, non fa il monaco, ovvero
non è detto che il Paese più distrutto sia per forza l'unica vittima. Riposa in Pace, Vittorio.

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.04.11 05:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Crolla canone Rai: -37,5%

"Per il ministero dell’Economia,nel primo bimestre del 2011 le entrate per l'imposta sui canoni radio e tv sono crollate del 37,5%.
938 milioni di euro, 562 in meno rispetto all’anno precedente.

Pur essendo il canone tra le tasse più “odiate” dagli italiani, è difficile capire come mai oltre agli evasori di sempre si siano aggiunte nuove defezioni.
A far luce sul mistero ci prova Mauro Masi."


Povero Masi,già me lo vedo vestito da Sherlock Holmes con la lente d'ingrandimento pronto a investigare le oscure cause di tale rovina e a scervellarsi nevrotico su come sia possibile che nessuno paghi più il canone in Italia.

Beppe,forse dovresti fare il Watson della situazione e suggerire a Masi di cercare in rete la tua iniziativa...

--> http://www.beppegrillo.it/battaglie/cancelliamo_il_canone_rai_1.php


[fonti]
http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/topnews/2011/04/15/visualizza_new.html_901455112.html

http://www.tg3.rai.it/dl/tg3/articoli/ContentItem-5398226e-f2f3-42dd-84b5-8349bc600e65.html

Mak 89 Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.04.11 04:29| 
 |
Rispondi al commento

Credo che in linea di massima gli esseri umani, noi, non meritino nemmeno l'aria che respirano.

Roberto Vian 16.04.11 02:52| 
 |
Rispondi al commento

"I folli muoiono" ci rammenta un antico liberculo di Mario Puzo (fatica decisamente meno provvida di altre trasposizioni sulla scia de "Il padrino"), ambientato in una Las Vegas conglobante e divorante. "I savi comunque sopravvivono" ci rammentano i gracchianti ma oculati grammofoni made in Italy, in eterna e purificante sintonia (e diffusione alla nazione). Ma mentre i folli farfugliano la verità pur rivestendola scriteriatamente e spartanamente, i (presunti) savi enunciano il nulla e lo confezionano accuratamente e abominevolmente

homofaber 16.04.11 02:46| 
 |
Rispondi al commento

Ahhhhhhh!!!
Quanto mi piace dire "ve l'avevo detto!"

Il Fatto Quotidiano ha dato ragione a Grillo riguardo i contatti del suo blog che sono 250'000 al giorno e non "al mese",dovendo rettificare il suo articolo.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/04/09/blog-cosi-la-crisi-economica-cancellale-voci-libere-della-rete/103131/

Come dicevo a tutti pochi giorni fa,solo il titolare/gestore di un blog ha le statistiche ufficiali(Google Analytics) ,mentre i siti web di ranking/statistiche sono al 90% inaffidabili.

Quindi,e non me ne frega se vi sembro presuntuoso, avevo ragione e voi torto!
Sucaaa!!!

(scusate il francesismo,ma ci voleva :-))

Mak 89 Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.04.11 01:46| 
 |
Rispondi al commento



Alemanno cancella 'Quadraro '44'
Sandro Medici

Sempre più incupito e boccheggiante, strattonato dalle varie compagnie di giro che tra pretese e minacce affollano le stanze del Campidoglio, il sindaco Alemanno ha deciso di rifugiarsi nelle antiche passioni littorie.
E così domenica prossima, in un teatro romano, incontrerà i movimenti della destra romana, raccolti sotto il patrocinio della non meglio precisata sigla «Popolo di Roma», che in città si distingue per la copiosa densità con cui appiccica manifesti dai toni vistosi e furiosi. È previsto un dibattito a cui parteciperanno, nell'ordine: Gioventù europea, Non diamoci del tu, Generazione L, Capitani coraggiosi. (Si tratta di denominazioni autentiche, non di un'esercitazione satirica.)
La circostanza potrebbe passare del tutto inosservata, se non per quell'acido sapore, sgradevolmente allusivo, di stagioni piazzaiole, da cui peraltro Alemanno proviene. Fatti suoi, se sceglie di accompagnarsi con le scalpitanti insorgenze neo-fasciste, che forse ritiene più confortanti e meno moleste dei notabilati pidiellini.
Succede però che nella stessa mattinata Roma ricorda uno dei più drammatici episodi di persecuzione antifascista avvenuti durante l'occupazione tedesca della città: il rastrellamento del Quadraro. Una commemorazione che da quando la destra ha vinto le elezioni, e cioè negli ultimi tre anni, è stata sistematicamente «dimenticata».
Eppure si trattò di un vero e proprio dramma sociale, con un migliaio di uomini tra i 16 e 60 anni strappati alle loro case, arrestati dalle Ss, condotti prima negli stabilimenti di Cinecittà, poi imprigionati nel campo di Fossoli e infine deportati in vari paesi del centro Europa, condannati ai lavori forzati nelle fabbriche d'armi al servizio del Terzo Reich. Una tragedia sociale (oltreché politica) che è ancora molto viva in città: al Quadraro non c'è famiglia che non sia stata colpita da quel saccheggio umano. I più non tornarono; e tra quelli che

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 16.04.11 01:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ferma condanna per il razzismo perseguito dagli israeliani contro i palestinesi, ma le situazioni vanno analizzate alla luce della storia. I palestinesi sono stati convinti ad allontanarsi dalla loro casa ed a ghettizzarsi nei territori al confine di Israele nella FERMA volontà di ricacciare tutti gli ebrei fuori dal sacro suolo arabo.

Ebbene questa è una operazione che decine di milioni di uomini con un territorio ricco di petrolio non sono riusciti a realizzare contro pochi milioni di israeliani.

Ancora oggi continua a perseguire questo intento di cacciare gli ebrei dalle terre che erano dei loro padri e che hanno abbandonato agli ebrei proprio per sostenere gli interessi "pelosi" dei paesi confinanti.

Purtroppo finché gli interessi bellicosi dei paesi confinanti governati da dittatori continueranno a sfruttare la situazione dei palestinesi sarà impossibile avere la pace.

La presenza di forze di interposizione internazionali come in Libano hanno dimostrato che è una soluzione esiste anche se queste contrastano con gli interessi di quei paesi dittatoriali.

Ciro Pasquino 16.04.11 01:35| 
 |
Rispondi al commento

Israele, vituperio delle genti...

Sionisti, vil razza dannata...

MOSSAD, il braccio armato della lebbra...

Fini ed Alemanno: pupi siamo, pupo io pupo tu e pupi tutti gli altri, Frattini, Napolitano, La Russa...

nemo profeta 16.04.11 01:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dove si giustifica di più perdere la vita, in Afghanistan o in Gaza?

gennaro fu 16.04.11 01:00| 
 |
Rispondi al commento

"11 aprile 2011. Nell'ospedale di Misurata dove stiamo operando, la mattina è trascorsa tranquilla: abbiamo ricevuto due soli pazienti con ferite minori. Il pomeriggio è stato decisamente più agitato con una decina di feriti gravi e cinque pazienti arrivati morti. Safiq è arrivato incosciente, ma ancora vivo, nella tenda preparata per il triage delle emergenze. È un uomo grande e grosso di circa 40 anni: un frammento di proiettile gli ha trapassato la testa. Lo stesso razzo ha colpito anche una bambina di pochi anni che non è riuscita ad arrivare viva in ospedale. Safiq viene rianimato, intubato, ventilato. In pre-sala una bimba di pochi anni, forse due, viene rianimata. Sentiamo vicini i colpi dei kalashnikov e dei razzi katiuscia.

Da ieri sera bombardano ininterrottamente. Misurata non ha una linea del fronte, ma è divisa a chiazze: i ribelli controllano la parte nord-ovest, i lealisti la zona est, il centro è conteso, ma la distribuzione dei soldati non è "lineare". Tripoli street (la via principale che corre lungo la costa, collegando Tripoli a Bengasi) è stata bloccata dai ribelli nel tentativo di interrompere gli approvvigionamenti ai cecchini, appostati nel centro. La via che corre dalla costa verso l'interno della città è la zona di maggiori combattimenti: l'hanno ribattezzata Vietnam street.

Ieri hanno bombardato il compound della stampa internazionale, dove erano ospitati una decina di giornalisti. Due feriti sono stati portati al nostro ospedale, una donna libica è morta sul colpo."

Donato S., Vienna Commentatore certificato 16.04.11 00:56| 
 |
Rispondi al commento


Vittorio,
non ti conoscevo,
solo ieri ho visto all'improvviso
il tuo volto coperto sugli occhi.
Poi ancora ,oggi la tua triste fine,
improvvisa, crudele e infame,
come chi ti ha rubato la vita.
Restiamo umani,
dove ora sei troverai l'umanita,
noi invece quà purtroppo,
avremmo avuto ancora tanto bisogno di te!
Ciao, riposa il sonno dei giusti.

Pier A. Commentatore certificato 16.04.11 00:50| 
 |
Rispondi al commento

Presentata a Roma la Freedom Flotilla 2 diretta a Gaza. Vanno a vuoto le intimidazioni della lobby filo-israeliana

Si è tenuta ieri a Roma - presso l'Ordine dei Giornalisti - una affollatissima conferenza stampa di presentazione della Freedom Flotilla 2. Nei giorni precedenti la lobby sionista in Italia aveva messo un moto una campagna di
intimidazione per impedire che la conferenza stampa si tenesse nella sede dell'Ordine dei Giornalisti, in modo particolare l'on. Nirestein ha mosso attacchi vergognosi e intimidatori contro il Presidente dell'OdG, Enzo Jacopino.
Quest'ultimo ha dato però grande prova di dignità e indipendenza e non ha ceduto agli attacchi dell'on. Nirestein e di giornali e giornalisti legati alla "Israel lobby" italiana.

Alla conferenza stampa erano presenti i rappresentanti del comitato italiano della coalizione internazionale che sta allestendo la nuova flotta con l'obiettivo di rompere
l'assedio di Gaza e della Palestina, ma anche i
rappresentanti delle coalizioni costituitesi nei vari paesi intorno alla Freedom Flotilla 2. Sono intervenuti attivisti provenienti da Francia, Grecia, Gran Bretagna, Turchia, Svezia, Stati Uniti, un panorama di organizzazioni che va
dal Free Gaza Movement alla Ship to Gaza Coalition, dalla IHH alla European Campaign against Siege of Gaza al Forum Palestina.

I rappresentanti del comitato italiano hanno annunciato con soddisfazione che ci sarà anche una nave italiana dedicata a Stefano Chiarini, giornalista de Il Manifesto scomparso tre anni fa.

Segue
http://www.forumpalestina.org/news/2010/Dicembre10/14-12-10PresentataFlotilla2.htm

THIRA FISHERMAN Giuseppe - M - A. Commentatore certificato 16.04.11 00:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AVETE ANCORA DEI DUBBI ?!?!

NETANYAHU ALL’ONU:«BLOCCATE LA FLOTILLA 2»
Il premier israeliano ha telefonato a Ban Ki-moon per esortarlo a impedire la partenza delle 15 navi della Flotilla 2, tra le quali l'italiana "Stefano Chiarini", che il mese prossimo salperanno con aiuti umanitari e centinaia di attivisti per la Striscia di Gaza sotto assedio.

Gerusalemme, 02 aprile 2011, Nena News (nella foto la nave turca Mavi Marmara) – Dando seguito alla campagna diplomatica avviata nelle scorse settimane, il premier israeliano Netanyahu ieri si è rivolto al Segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon affinché blocchi, la partenza delle 15 navi della Flotilla 2, tra le quali l’italiana “Stefano Chiarini”, che a fine maggio salperanno con aiuti umanitari ed centinaia di attivisti per la Striscia di Gaza sotto assedio.

Circa un anno fa, il 31 maggio, commando israeliani arrembarono in acque internazionali il convoglio navale umanitario «Freedom Flotilla» e uccisero sulla nave turca Mavi Marmara nove passeggeri (centinia di attivisti, tra i quali diversi italiani, vennero arrestati, portati con la forza in Israele ed espulsi nei giorni seguenti). L’accaduto generò un forte sdegno internazionale, mise in crisi i rapporti tra Tel Aviv e Ankara, ma Israele, grazie al sostegno degli Stati Uniti e di diversi paesi europei (a cominciare dall’Italia), ebbe modo nei mesi successivi di evitare sanzioni e la condanna da parte del Consiglio di Sicurezza dell’Onu. Il governo Netanyahu, dopo aver respinto categoricamente la possibilità di accogliere una indagine internazionale, ha formato due sue commissioni d’inchiesta: entrambe hanno assolto da ogni responsabilità i membri del commando sostenendo che avrebbero agito «per legittima difesa».

Segue

THIRA FISHERMAN Giuseppe - M - A. Commentatore certificato 16.04.11 00:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"LE COSCIENZE DEI CAINO"

É una vergogna assistere al moltiplicarsi di onlus

e associazioni di "volontariato" che fanno della

sofferenza un buisness...!!!

É una vergogna che sempre piú spesso chi le fonda

e compra spazi pubblicitari in prima serata

come Veronesi(nuclearista),Rita levi e molti altri

spesso appoggia governi o correnti politiche che

sono le cause della sofferenza di moltissime

persone...!!!

É una vergogna il "volontariato" dei Rotari e dei

Lyons...!!!

É una vergogna che di chi rischia ogni giorno la vita

per fare volontariato,denunciare e portare a conoscenza

del mondo situazioni di popoli che TV e stampa

nazionale ed internazionale si "scordano" di parlare

ci si ricordi di loro solo quando muoiono...!!!

É una vergogna che a distanza di molte ore dal

ritrovamento del cadavere di Vittorio NESSUNO,

NESSUNO dei ministri della republica,

ne il presidente del consiglio,

ne il presidente della repubblica,

NESSUNO

abbia ancora pubblicato una nota ufficiale,

una parola per la famiglia,

una qualsiasi frase almeno di circostanza...!!!

Tutto questo é oltremodo vergognoso...!!!

Ma certo Vittorio non é saltato su una mina

anticarro a bordo del lince su cui viaggiava indossando

una divisa esportando la LORO "democrazia"...!!!

Il loro silenzio é offensivo e vergognoso...!!!

E li rende complici e altrattanto colpevoli...!!!

In questo preciso momento i medici di Emergency

stanno cercando di salvare qualcuno che sta sotto

le loro BOMBE...!!!

Le manifestazioni di affetto,

lo sgomento,la commozione ed i messaggi di molte

persone rendono ľidea sul fatto che molto spesso

i popoli sono migliori di chi li governa...!!!

Ci sentiamo tutti stretti attorno al dolore della

famiglia e degli amici di Vittorio.

La sua morte é una cosa gravissima per il bene ed

il progresso delľumanitá.

Grazie Vittorio,a te e a tutti quelli come te...

Notte

Donato

Donato S., Vienna Commentatore certificato 16.04.11 00:24| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

a leggere quanto scritto sopra verrebbe da pensare che hittler aveva ragione a voler eliminare tutti i sionisti dalla faccia della terra.

Ovviamente ogniuno la vede dal suo punto di vista!

bruno bassi 16.04.11 00:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la legge secondo il nostro ordinamento non è uguale per tutti.

anche la costituzione prevede un cero tipo di diritti per l'italiano (il cittadino) e altri diritti, un po di meno per l'extracomunitario (lo straniero) mente ai tempi della costituzione non c'era il comunitario che ora c'è e ha diritti minori dell'italiano e maggiori dello straniero extracomunitario.

c'è da dire che però molti confondono il cittadino della nostra costituzione con gli uomini tutti (forse in malafede per avvalorare certe tesi politiche) ma non è così perché la costituzione italiana prevederebbe che la legge è uguale per tutti i cittadini purché italiani

bruno bassi 16.04.11 00:15| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi "Lavoreremo per impedire la partenza delle nuove navi verso la Striscia di Gaza" ..


un modo per ricordare davvero Vittorio Arrigoni
sarà quello di appoggiare la partenza della nuova FLOTILLA, iniziando dalla manifestazione nazionale a Roma il 14 MAGGIO prossimo.

http://infopal.it/leggi.php?id=18064

Paola Bassi Commentatore certificato 16.04.11 00:03| 
 |
Rispondi al commento

Rogo alla Thyssen, "fu omicidio volontario"
Condannato l'ad a 16 anni e mezzo di carcere

Fiom: "Una sentenza storica" . LA PRIMA NOTIZIA (almeno buona)DI OGGI

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 16.04.11 00:02| 
 |
Rispondi al commento

Povero Vittorio Arrigoni, hai fatto un gioco sporco e loro hanno ucciso te proprio come tu auguravi la morte ai topi di fogna.
La pace non si cerca volendo distruggere una parte tra due contendenti bensi' tentando di instaurare un dialogo. Tu hai scelto di dare la tua gioventu' alla parte sbagliata, alla parte dei carnefici e i carnefici ti hanno ucciso perche' questa e' l'unica cosa che sanno fare, ammazzare.
Tu eri la', facile preda per loro, che tu fossi un antiisraeliano e un antisemita di ferro non gli interessava.
Eri un infedele, eri a portata di mano e ti hanno ucciso.
Chissa' se nell'ultimo momento della tua vita hai pensato di averla gettata via per degli assassini.
Chissa', Vittorio, se hai gridato ai tuoi disumani carnefici "Restiamo umani".
Loro non lo sono mai stati e tu lo sei diventato solo nell'ultimo momento della tua vita.
Che tu possa trovare la pace che il tuo odio non ti ha mai permesso di avere, Vittorio.
E' un ebrea, un topo di fogna, una componente di quel "popolo maledetto" da te detestato, che ti scrive.

Alberto Levy 16.04.11 00:02| 
 |
Rispondi al commento

Pensiero per Giovannino il Provocatore, con successo: Adora le Armi ed il lor Fumoso Frutto di Morte.
Io preferisco il Vomere, che apre il Solco al Seme del Pane.
Ma anche la Merda, pur Occorre.
Ecco a cosa servon gli Assassini.
A finir in Merda.

Buonanotte, Mentore Dantesco...

enrico w., novara Commentatore certificato 16.04.11 00:01| 
 |
Rispondi al commento

Grazie a Vittorio Arrigoni (Angelo di Dio) ho capito chi sia veramente saviano.
Sai roberto, avevo creduto che tu fossi una persona intelletualmente onesta. Adesso ascoltando le parole di Vittorio capisco che essere scivoloso tu sia.
Mai più, caro saviano, leggerò una sola riga dei tuoi libri intrisi, evidentemente, d'insopportabile ipocrisia e miopia in malafede.
E quando ti vedrò in televisione cambierò canale. Vai via con loro...

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.04.11 23:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il sit in a Bologna

http://bologna.repubblica.it/cronaca/2011/04/15/news/in_piazza_per_vittorio_arrigoni_sit-in_di_protesta_per_la_sua_morte-14965849/

Paola Bassi Commentatore certificato 15.04.11 23:44| 
 |
Rispondi al commento

Perchè piu' Scavi nella Vita di questo Ragazzo, e piu' n'esce Sangue, Profumo, Carita', Luce?
E piu' scavi nella vita di Berlusconi, piu' n'esce Aridita', Puzza, Egoismo, Oscurita'?

Lo Scopriremo, Vivendo.
Buonanotte: non posso Vomitare anche a quest'ora.

enrico w., novara Commentatore certificato 15.04.11 23:41| 
 |
Rispondi al commento

'Vittorio Arrigoni: Uno di noi'

la manifestazione di oggi a Roma

http://www.libera.tv/videos/1301/vittorio-arrigoni-uno-di-noi.html

Paola Bassi Commentatore certificato 15.04.11 23:40| 
 |
Rispondi al commento

grazie di cuore a chi si ostina acancellare i miei post...continuate cosi' eppoi dite di non fare politica mi raccomando.
affanculo massa di pocriti e lecchini di questo blog di merda.

jessica furbitt (jessicafurbitt), milano Commentatore certificato 15.04.11 23:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

10 . 100 . 1000
Un pianeta come Lui....

RESTIAMO UMANI

Mi sono sbattezzato per credere in Dio e Uomini Come Vittorio Arigoni.

Perchè se la chiesa fa beesnes essa non può rappresentare dio, se la chiesa fa corruzione e pedofilia, questo fa uccidere gente umana la quale credo.

Un Preghiera per la sua anima, che vaghi e vegli e che picchi col suo bastone le teste meritevoli di incontrare quel legno, ferro, che ora da Giudice infinito potrà adoperare...

Beteljuce Siam, Patong Commentatore certificato 15.04.11 23:33| 
 |
Rispondi al commento

Un abbraccio a Donna Egidia Beretta,
la mamma di Vittorio.

Valter Conti ☆x5 Commentatore certificato 15.04.11 23:29| 
 |
Rispondi al commento

Ha importanza chi e perchè?
Sino a due giorni fa molti, come me, non conoscevano nemmeno Vittorio.
Mi è bastato vedere una foto sul web.
Ucciderlo nel giro di poche ore è stato l' unico modo per tentare, senza riuscirvi, di terrorizzare e far eventualmente desistere chiunque dal seguire le "sue" impronte.
Da parte di chi provenga tale tentativo non cambia niente.
Possa il vostro dio (qualunque cosa sia) perdonarvi e aiutarvi quando nel buio in cui brancolate rimpiangerete di aver spento questa "luce".
Mentre noi faremo molta fatica a perdonare noi stessi per non averla sostenuta.
Che pena.


adamo dianda 15.04.11 23:29| 
 |
Rispondi al commento

Mi spiace per Vittorio e spero che la mamma mi legga.
Sincere condoglianze.

Colgo l'occasione per ricordare la figura di
Antonio Russo

Chi è Antonio Russo?
Per i più giovani ecco qua:

Antonio Russo (Francavilla al Mare, 3 giugno 1960 – Tbilisi, 16 ottobre 2000) è stato un giornalista italiano, ucciso in circostanze misteriose nei pressi della città georgiana di Tiblisi.

Saluti


il direttore de Il Futurista, Filippo Rossi, che dice: "Oggi l'unico bipolarismo possibile è con Berlusconi o contro Berlusconi"

dal Fatto.it

Condivido.

Dino Colombo Commentatore certificato 15.04.11 23:15| 
 |
Rispondi al commento

Europa in crisi: si puo' sapere perche' continuano a mentire?

New York - L'eurozona sta mostrando enormi carenze strutturali e sistemiche, ignote al 99% della popolazione. L'euro e' l'unico vero collante di un'idea/progetto in cui adesso e' obbligatorio credere ma solo perche' non ci sono alternative ad una serie di default rovinosi di singoli stati. Dal primo salvataggio nell'area dei PIIGS (Portogallo, Irlanda, Italia, Grecia e Spagna) quello avvenuto per evitare il crack di Atene, e' passato quasi un anno. Poi sono seguiti i bailout di Irlanda e Portogallo. E' la Spagna, il prossimo?

Questo intervento coordinato ma insano di banche centrali e governi, che agiscono come croupier di una bisca dove il gioco e' truccato, ha immesso finora centinaia di miliardi di euro sul piatto del mercato finanziario globale. Obiettivo: evitare il tracollo tragico di paesi irresponsabili fiscalmente, sapendo comunque che alle popolazioni, massimamente ignare di quel che accade, le misure di austerita' chieste da un'elite di burocrati non-eletti, in contropartita per il "raddrizzamento" dei conti, porteranno ancor piu' miseria e recessione nella vita di tutti i giorni.

Ma chiunque, come ben sanno i lettori di WSI, si occupa per lavoro o per ricchezza propria o per voglia di capire i mercati finanziari prima di investire, chiunque conosce le leggi della macroeconomia sa perfettamente che dissanguarsi stampando carta moneta ed ingigantendo all'infinito i debiti sovrani, con la copertura di una martellante propaganda di bugie mediatiche sulle tv e i giornali posseduti dai poteri forti, e' una mascheratura patetica dell'insolvenza virtuale ed in futuro fattuale a cui l'Europa sta tragicamente andando incontro.

Il grafico in pagina mostra quanto sono aumentati i rendimenti sui bond a 10 anni degli stati sovrani dei paesi PIIGS (Portogallo, Irlanda, Italia Grecia e Spagna).

CONTINUA
http://www.wallstreetitalia.com/article.aspx?IdPage=1113934

Max Stirner Commentatore certificato 15.04.11 23:07| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

“ITALIANI………………, NON FATEVI INFINOCCHIARE, DIGLI DI SMETTERE”.

“FUKUSHIMA”, la parola d'ordine nelle stalle d’Arcore, è sopire, troncare, minimizzare, allontanare il fuoco dalla paglia e fare in fretta, c’è il rischio che al referendum 12 e 13 giugno gli Italiani, vadano in massa a votare contro il nucleare e ché questo trascini con se anche i referendum, se l'acqua deve restare completamente pubblica e se il premier e i ministri sono più uguali degli altri.

Una vera jattua per le “CRICCHE ROMANO-LEGHISTE”, proprio ora che il “NANO PUZZOLENTE”, vede avvicinarsi “LA RISOLUZIONE DEI SUOI GUAI GIUDIZIARI”.

“ITALIANI………………”, avete tra le mani l’arma più potente che esiste in democrazia, il voto, usatelo, fate sentire chiara e forte la vostra voce, non fatevi infinocchiare, quelli mentono sapendo di mentire.

E’ ora che si occupino degli affari degli Italiani, non solo dei loro processi, delle loro prebende e delle loro poltrone.

“DIGLI DI SMETTERE”

“Chi va al mare, senza prima avere votato per i referendum, che peste lo colga”.

Paolo R. Commentatore certificato 15.04.11 23:05| 
 |
Rispondi al commento

Vittorio, hai vinto tu!
Sei stato perfetto in tutto, fino alla fine. Sei e rimarrai una delle cose più belle dell'intero Universo.
Che il Signore ti abbia in Gloria e ti elegga ad angelo custode di quegl'ultimi per cui hai sacrificato la tua stessa vita.
Vittorio Arrigoni, un nome italiano che finalmente dopo tanto tempo mi restituisce l'orgoglio d'essere italiano.
Grazie e ancora Grazie, Angelo di Dio.

Carlo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.04.11 23:02| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

RONALD SPOGLI, EX AMBASCIATORE AMERICANO A ROMA (LEGGI 'PROCONSOLE' DELL'IMPERATORE):

"BERLUSCONI DANNEGGIA L'ITALIA (meglio avrebbe fatto a dire 'GLI ITALIANI').

SE IL VATICANO (il VICERE)AVESSE VERAMENTE A CUORE LE SORTI DEGLI ITALIANI (DEL CHE DUBITO) dopo una simile affermazione chiara come la luce del sole, AVREBBE DOVUTO ERGERSI SUL SUO SCRANNO PIU' ALTO E DIRE:

"BERLUSCONI DEVE DIMETTERSI IMMEDIATAMENTE. UNA NAZIONE LIBERA NON PUO' PERMETTERSI DI MANTENERE AL POTERE UN MINUTO DI PIU' UN PERSONAGGIO CHE LA DANNEGGIA".

AVETE SENTITO MAI NULLA DEL GENERE DALLA CHIESA VOI FINORA?

ALLA CHIESA INTERESSANO SOPRATUTTO I SOLDI DEGLI ITALIANI, 8 PER 1000, ESENZIONI ICI SUI SUOI IMMOBILI, IOR DOVE CONSERVARE ANCHE CAPITALI DI ORIGINE MAFIOSA ECC.

E SE UNO COME BERLUSCONI GLI ASSICURA TUTTO QUESTO...BEN VENGA.

PIDUISTA? MAFIOSO? VECCHIO PORCO?
Nulla di grave. Gli basta 'contestualizzare' il tutto.

Dino Colombo Commentatore certificato 15.04.11 22:59| 
 |
Rispondi al commento

La morte di Arrigoni non fa che rafforzare le mie idee in materia.

Puoi essere galantuomo e pacifista finche' vuoi, contro certa gente servono solo armi di grosso calibro, le parole e le buone intenzioni stanno a zero.


Noi vogliamo ricordarlo così...

Estratto: ..."Bisogna restare umani, e commuoverci, e piangere, e pregare per tutti quelli che subiscono vessazioni. Bisogna che ci si arrabbi e che si resti delusi, da una morte, come la morte di Vik, che ha il fetore del complotto, di un addio al mondo tra calci nello stomaco e sputi di sangue in una corona ti pugni e bestemmie. Chi fa il bene di un popolo, può mai venir punito dallo stesso popolo per questo? Credo che anche il più famelico disprezzo panarabo non possa smentire una risposta negativa..."

Articolo completo: http://selacapo.net/new/moniti-luterani/2011/04/15/%E2%80%9Crestiamo-umani%E2%80%9D-come-vittorio-arrigoni/

Pasquale Restaino 15.04.11 22:53| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Vittorio.

10.100,1000 VITTORIO ARRIGONI.

Dino Colombo Commentatore certificato 15.04.11 22:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento

Il nostro ricordo di un uomo morto.

Bisogna restare umani, e commuoverci, e piangere, e pregare per tutti quelli che subiscono vessazioni. Bisogna che ci si arrabbi e che si resti delusi, da una morte, come la morte di Vik, che ha il fetore del complotto, di un addio al mondo tra calci nello stomaco e sputi di sangue in una corona ti pugni e bestemmie. Chi fa il bene di un popolo, può mai venir punito dallo stesso popolo per questo? Credo che anche il più famelico disprezzo panarabo non possa smentire una risposta negativa....

Articolo completo: http://selacapo.net/new/moniti-luterani/2011/04/15/%E2%80%9Crestiamo-umani%E2%80%9D-come-vittorio-arrigoni/

Pasquale Restaino 15.04.11 22:46| 
 |
Rispondi al commento

Alla notizia della morte stamattina ho sentito un senso di vuoto, una tristezza infinita, un senso di impotenza che mi ha fatto sanguinare il cuore.
Non so se siano stati i Salafiti o il Mossad o chiunque altro. Ma chiunque sia stato ha spento la luce negli occhi di Vittorio ma ha acceso la luce in milioni di persone.

mariano guarnieri 15.04.11 22:46| 
 |
Rispondi al commento

non si cerca volendo distruggere una parte tra due contendenti bensi' tentando di instaurare un dialogo. Tu hai scelto di dare la tua gioventu' alla parte sbagliata, alla parte dei carnefici e i carnefici ti hanno ucciso perche' questa e' l'unica cosa che sanno fare, ammazzare.
Tu eri la', facile preda per loro, che tu fossi un antiisraeliano e un antisemita di ferro non gli interessava.
Eri un infedele, eri a portata di mano e ti hanno ucciso.
Chissa' se nell'ultimo momento della tua vita hai pensato di averla gettata via per degli assassini.
Chissa', Vittorio, se hai gridato ai tuoi disumani carnefici "Restiamo umani".
Loro non lo sono mai stati e tu lo sei diventato solo nell'ultimo momento della tua vita.
Che tu possa trovare la pace che il tuo odio non ti ha mai permesso di avere, Vittorio.
E' un ebrea, un topo di fogna, una componente di quel "popolo maledetto" da te detestato, che ti scrive.

http://www.informazionecorretta.com/main.php?mediaId=115&sez=120&id=39322

Alberto Levy 15.04.11 22:43| 
 |
Rispondi al commento

"Restiamo umani".
E i disumani lo hanno impiccato.
Cosa avra' pensato in quei momenti? Avra' ancora maledetto gli ebrei?
I suoi amori lo stavano ammazzando, si sara' chiesto se ne era valsa la pena?
Valeva la pena dedicare la vita a una causa di morte e distruzione?
Valeva la pena dedicare la vita all'odio contro quello che lui considerava il Popolo Maledetto?
Valeva la pena odiare tanto gli ebrei per difendere quelli che dovevano diventare i suoi assassini?
Era umano questo?
Chissa'. Forse non si e' ricreduto, in genere chi odia gli ebrei non lo rinnega mai, e' parte del suo essere "umano" e adesso i suoi fans lo stanno dimostrando difendendo hamas, non demordono, non capiscono niente, si scaglieranno astiosamente contro chiunque non riterra' Arrigoni un martire bensi' un personaggio pubblico estremista che aveva fatto del rancore lo scopo della sua vita.
Uno odio feroce e viscerale contro gli ebrei al punto da augurarsi, con un sarcasmo di dubbio gusto, che arrivi presto sulle tavole degli israeliani il pesce radioattivo dal Giappone.
Come dicevo i suoi fans stanno gia' difendendo hamas e scrivono che i salafiti responsabili dell'assassinio non sono parte dei terroristi che governano Gaza. Mica capiscono che hamas e' suddiviso in innumerevoli gruppi e sottogruppi di terroristi legati a Al Queda, gruppi che fanno comodo al governo centrale di Gaza che puo' cosi' sempre giustificare attentati e le centinaia di razzi contro Israele, assassini di giornalisti, distruzione di chiese e case cristiane e varie altre porcherie gridando "Non siamo stati noi, sono stati loro".
E i cretini gli credono ciecamente.
Povero Vittorio Arrigoni, hai fatto un gioco sporco e loro hanno ucciso te proprio come tu auguravi la morte ai topi di fogna.
La pace non si cerca volendo distruggere una parte tra due contendenti bensi' tentando di instaurare un dialogo. Tu hai scelto di dare la tua gioventu' alla parte sbagliata, alla parte dei carnefici e i carnefici ti hanno ucciso perch

Alberto Levy 15.04.11 22:41| 
 |
Rispondi al commento

Come sempre, nel Tempo "Forte" si Crocifigge Gesu'.
Ed a Barabba, si fa' una Costituzione su Misura.
Pompando un poco la Bilancia della Giustizia.
Terrena, anzi, Terra Terra.
Sottoterra.

enrico w., novara Commentatore certificato 15.04.11 22:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se Angelino...
Ora, mettiamo il caso che Berlusconi lo faccia davvero (non penso): nel 2013 candida Alfano alla presidenza del Consiglio (e sé stesso al Quirinale, ché qua nessuno crede che abbia voglia di ritirarsi a vita privata).
Intendiamoci: se Berlusconi avesse un ego meno spropositato, la prenderebbe seriamente in considerazione tale eventualità. Per quanto sia ancora forte il suo fascino politico, la popolarità è in netto calo, le sue promesse hanno le gambe sempre più corte e comunque uno come l’attuale ministro guardasigilli è ideale: è politicamente giovane, è preparato, sa argomentare quando va in televisione e, soprattutto, è più realista del re e più berlusconiano dello stesso Berlusconi. Io me lo immagino nel consiglio dei ministri con un provvedimento da discutere e, se c’è da votare, Angelino prima guarda il presidente del Consiglio di sottecchi per capire se può alzarla quella benedetta mano oppure no.
Insomma, se a Palazzo Chigi andasse Alfano sarebbe come se ci fosse ancora l'originale.
Ma più che altro una mossa del genere spiazzerebbe l’intero centrosinistra.
A Di Pietro verrebbe a mancare la ragion d'essere di un buon 90% dei suoi discorsi pubblici e utilizzerebbe il restante 10% per dire che Alfano in questi anni è stato la mano armata di Berlusconi contro la magistratura: un disco rotto, dopo una settimana di campagna elettorale continuerebbero a sopportarlo solamente Travaglio e Furio Colombo.
Il Partito Democratico, con la velocità di manovra che da sempre lo contraddistingue, impiegherebbe tutta la campagna elettorale solamente per capire che il candidato leader dello schieramento avversario non si chiamerebbe Silvio, ma Angelino, non verrebbe dalla Lombardia, ma dalla Sicilia, e nei rapporti con l’altro sesso fino ad oggi non ha dato prova di essere particolarmente arrapato.
Quanto a Nichi Vendola, già me l’immagino in un confronto a due con Alfano: l’uno a poetare di massimi sistemi (gli occhi dei parenti delle vittime delle str

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 15.04.11 22:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il nostro personale ricordo attraverso le parole piene di passione di Giorgio Aquilino.

Estratto: "...Bisogna restare umani, e commuoverci, e piangere, e pregare per tutti quelli che subiscono vessazioni. Bisogna che ci si arrabbi e che si resti delusi, da una morte, come la morte di Vik, che ha il fetore del complotto, di un addio al mondo tra calci nello stomaco e sputi di sangue in una corona ti pugni e bestemmie. Chi fa il bene di un popolo, può mai venir punito dallo stesso popolo per questo? Credo che anche il più famelico disprezzo panarabo non possa smentire una risposta negativa...."

Articolo completo: http://selacapo.net/new/moniti-luterani/2011/04/15/%E2%80%9Crestiamo-umani%E2%80%9D-come-vittorio-arrigoni/

Pasquale Restaino 15.04.11 22:35| 
 |
Rispondi al commento

Mia moglie ed io vogliamo testimoniare il nostro dolore per questo ragazzo che purtroppo abbiamo conosciuto solo ora, nelle notizie dei telegiornali e dei giornali. "Restiamo Umani" è un messaggio che ci rimarrà dentro. Grazie Vittorio. E grazie a tutti i volontari e operatori di pace.
claudia e mirko

Mirko Santoni 15.04.11 22:33| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento

La dignità si paga, portare umanità costa caro, aiutare chi viene offeso e ferito ha un prezzo...che prima o poi si paga con la propria vita....ma Vittorio è più vivo di chi l'ha ucciso o di chi voleva la sua morte...vivo nell'aria, vivo nei campi, vivo nei mari, vivo nei cieli che starà sorvolando.....

Mary C., Senigallia Commentatore certificato 15.04.11 22:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

buonanotte popolo!

nella speranza domani di non dover più "discutere" di fatti del genere!

il Mandi Commentatore certificato 15.04.11 22:29| 
 |
Rispondi al commento

Chi porta in alto per il mondo il nome e il cuore del nostro straziato Paese muore giovane, solo, tra dolore e sofferenza.
Chi ogni giorni ne consuma le carni ormai marce e ne stupra l'anima con ogni mezzo vive a lungo tra lusso e ricchezza.
Come avere ancora fiducia nella giustizia.

Francesco Esposito 15.04.11 22:28| 
 |
Rispondi al commento

A mani nude contro i barbari, resi tali dal nemico che si ritiene giusto, democratico, potente e onnipotente...Un nemico implacabile che ha scelto un dio come identità.

La tua morte è stata scagliata contro quei barbari, i loro nemici e contro quel dio che li protegge. Oggi il vero Davide sei tu.

Che la terra ti sia lieve. Un altro destino era possibile. Addio Vittorio!

Antonio G. Scardaccione 15.04.11 22:24| 
 |
Rispondi al commento

*****
Nemmeno le versioni ufficiali sono troppo credibili caro amico...
O crediamo sempre all'esplosione della bombola di gas nella strage di Bologna?
Alla pista anarchica nella strage di piazza Fontana?
Alle armi di distruzione di massa?
Ai 19 arabi armati di taglierino che, benchè non abbiano mai portato aerei di linea, fanno evoluzioni da frecce tricolori?
All'attacco cubano alla baia dei porci?
Per quali ragioni debbo credere a priori al terrorismo Alqaidesco? Alla moto da enduro del Mullah Omar o alla dialisi di Bin laden. Io sono un logico. E la logica mi dice che i talebani hanno ricevuto le bombe intelligenti sul cranio, gli Irakeni idem con patate e l'Halliburton, invece, l'appalto della ricostruzione in Irak e altre multinazionali svariate altre commesse. La teoria del terrorista che si martella le palle comincia a starmi un po' sul cazzo. Uno puo' pure essere scemo 2...passi...tre esageriamo...tutti è un'offesa all'intelligenza...


hasta scellerato Morris...
maurizio spina
*****
------------------------------------------------


Quando fai cosi' mi viene la voglia di scrivere a Babbo Natale e dirgli di non portarti mai piu' un giocattolo in vita tua.


Ho letto molti messaggi su questa vicenda, e dal mio punto di vista pochi rendono onore a veri ideali pacifisti. O si è filo palestinesi o filo israeliani. Penso che nel conflitto tra israeliani e palestinesi il senso di chi a torto e chi ragione si è perso da molto tempo. Come gli israeliani si sono macchiati di incredibili orrori, così molti palestinesi. Quando si parla della differenza di mezzi nel combattere questa guerra, bisogna essere onesti e ammettereche se le parti si ribaltassero domani i risultati non cambierebbero a fatto. Basta parteggiare per una parte o per l'altra: così si fomenta solo odio! Bisogna denunciare le violenze e i crimini da ambo le parti, e incoraggiare tolleranza e collaborazione. Penso che il vero modo di rendere onore a Vittorio è che quei Palestinesi e quegli israeliani illuminati si stringano le mani, e con forza costruiscano la pace, e noi qui al di la del mare è questo che dovremmo incoraggiare! Ps. Tutti si dimenticano sempre che a dare a israele parte di quei territori fu l'ONU. La responsabilità di questo conflitto è in gran parte nostra.
Ora continuate pure a litigare se a uccidere Vittorio sono stati gruppi extra integralisti, o i servizi segreti israeliani....come se cambiasse qualcosa. Vittorio è stato ucciso da chi non vuole la pace, questo è per me quello che conta. 'io non credo nei confini, nelle barriere, credo che apparteniamo tutti alla stessa famiglia che è la famiglia umana'.

Stefania 15.04.11 22:20| 
 |
Rispondi al commento

Non guardare: mangia!

Video scioccanti di Mercy for Animals denunciano le verità nascoste degli allevamenti intensivi

Gli Stati Uniti calpesteranno la libertà di stampa e il diritto all’informazione per difendere il lucroso business degli allevatori?

Mentre il Primo emendamento della Costituzione degli Stati Uniti recita “il Congresso non promulgherà leggi che (…) limitino la libertà di parola o di stampa”, due stati – l’Iowa e la Florida – sono pronti ad approvare un disegno di legge che vieta di fare filmati all’interno di fattorie e aziende che lavorano prodotti animali. Per chi sgarra, multe fino a 10mila dollari o la detenzione fino a cinque anni.

E’ così che i produttori di insaccati, uova e formaggi sono riusciti a “sensibilizzare” i governi locali sul problema degli animalisti che si fanno assumere come lavoratori stagionali per filmare di nascosto le condizioni terribili in cui gli animali sono costretti a vivere e sottoporle al giudizio dei consumatori.

Se la proposta dell’Iowa è stata approvata in prima istanza in febbraio con poco meno del 70% dei voti favorevoli, in marzo una commissione legislativa è intervenuta sul testo presentato dal senatore repubblicano della Florida Jim Norman, riducendo la gravità del reato di fare fotografie o filmati ‘at or of Florida farms’, senza il consenso scritto dei proprietari, da crimine (felony) a infrazione (misdemeanor).

A scatenare la reazione dei produttori e quindi dei governi locali, invitati a proteggerne gli interessi, sono stati una serie di filmati scioccanti che l’organizzazione animalista di Chicago Mercy for Animals ha realizzato in anni di indagini sotto copertura denunciando la brutalità con cui galline ovaiole, mucche, vitelli e maiali sono trattati, non solo per le pessime condizioni igieniche e lo spazio minimo in cui sono costretti a vivere, impossibilitati a muoversi, ma per gli atti violenti che subiscono quotidianamente, battuti con spranghe di metallo, presi a pugni e

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 15.04.11 22:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Trovo il post dell'11/4/2011 di Vittorio Arrigoni molto piu' attinente per ricordarlo:

http://guerrillaradio.iobloggo.com/2091/roberto-saviano-e-il-razzismo-d-israele

14 minuti di video di Vittorio in testimonianza di quello che succede e quello che lui ha vissuto!

Altro che le belinate che succedono in Italia..

D Z., UK Commentatore certificato 15.04.11 22:11| 
 |
Rispondi al commento

Mi ero sempre chiesta come mai Grillo non avesse mai nemmeno sfiorato la questione palestinese
Leggendo certi post deliranti l'ho capito di colpo
Nulla come questo oggetto riesce a scatenare i demoni peggiori.
Il demonio è esploso! E non ha un colore solo!
Il peggio del peggio di ogni fazione, di ogni fanatismo esplode di colpo e porta nel suo vomito velenoso la destra insieme alla sinistra, nell'identico fanatismo di ogni fazione, in una parola sola che è ODIO!!!!!!!!! ODIO!!!!!!!!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 15.04.11 22:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sionismo = morte

Maurizio Bernasconi (), Lugano (CH) Commentatore certificato 15.04.11 22:06| 
 |
Rispondi al commento

Le teorie non sono fatti... basarle sulle proprie propensioni inoltre le scredita a priori.

Usare l'assassinio di Arrigoni per sostenere il proprio credo... è da fanatici.

Morris Fleed (goblin)
--------------------------------------------------

Nemmeno le versioni ufficiali sono troppo credibili caro amico...
O crediamo sempre all'esplosione della bombola di gas nella strage di Bologna?
Alla pista anarchica nella strage di piazza Fontana?
Alle armi di distruzione di massa?
Ai 19 arabi armati di taglierino che, benchè non abbiano mai portato aerei di linea, fanno evoluzioni da frecce tricolori?
All'attacco cubano alla baia dei porci?
Per quali ragioni debbo credere a priori al terrorismo Alqaidesco? Alla moto da enduro del Mullah Omar o alla dialisi di Bin laden. Io sono un logico. E la logica mi dice che i talebani hanno ricevuto le bombe intelligenti sul cranio, gli Irakeni idem con patate e l'Halliburton, invece, l'appalto della ricostruzione in Irak e altre multinazionali svariate altre commesse. La teoria del terrorista che si martella le palle comincia a starmi un po' sul cazzo. Uno puo' pure essere scemo 2...passi...tre esageriamo...tutti è un'offesa all'intelligenza...


hasta scellerato Morris...

maurizio spina Commentatore certificato 15.04.11 22:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In Libia sono intervenuti per,a quanto pare,salvaguardare i civili (che a quanto pare continuano a morire),nella striscia di Gaza gli ebrei continuano a fare ciò che vogliono agli abitanti:quando qualcuno si decidewrà a fare qualcosa?

franco bianchi Commentatore certificato 15.04.11 22:05| 
 |
Rispondi al commento

E’ morto Odik, che fu tra i fondatori del MATZPEN
http://www.signoraggio.it/2011/04/signoraggio-news-15042011-2/


...questa la vorrei dedicare a Vittorio...anche se parla di vivisezione...potrebbe essere anche quella umana...

http://www.youtube.com/watch?v=sPE2Vi6_Gqo&feature=related

Grazie....scusate.

Nuke 'em All 15.04.11 22:01| 
 |
Rispondi al commento

3) prima o poi, al benedetto allargamento dei mercati, di cui tanto necessita il capitalismo per sopravvivere. Personalmente credo che qualsiasi attività svolta da ONG che non miri all’educazione (leggere, scrivere e fare di conto, e ci sarebbe da discuterne...) o al primo soccorso (MSF) sia una colonizzazione moderna, con tutti i problemi di assoggettamento di popoli che tale pratica comporta. Vediamo quali sono gli insegnamenti della banca Greemer, quella che dovrebbe essere “più etica” (riassumo i 16 punti) [5]: disciplina, unità, coraggio e duro lavoro sono i valori; il fine è la prosperità, ovvero case decenti con un minimo di igiene; i mezzi sono: mangiare quello che si pianta e vendere tutto il resto; piani familiari: controllo delle nascite, “mandare a scuola i nostri figli, assicurandoli che possano guadagnare in modo da pagarsi gli studi”; non pretendere né dare doti per i matrimoni, e non combinare matrimoni tra bambini; impedire ingiustizie; “sottoscrivere collettivamente prestiti più grandi per guadagni maggiori”, cercare sempre di aiutare gli altri, se in alcuni gruppi si manifesta carenza di disciplina bisogna intervenire tutti insieme per ripristinarla; bisogno della partecipazione di tutti alle attività collettive. Se la collettivizzazione del lavoro è l’aspetto migliore, indubbiamente il fine, controllo della disciplina e sottoscrizione di nuovi contratti non può che fare inorridire molti. Inutile dire che la percentuale di chi riesce veramente ad uscire dalla povertà e dalla morsa dei debiti contratti con gli istituti di microcredito è molto inferiore a chi restituisce la cifra avuta in prestito con tanto di interesse...
Allargare i mercati con guadagni non trascurabili, senza assolutamente preoccuparsi dell’educazione delle persone (quindi lasciando l’educazione all’arbitrio delle famiglie), ovvero tenere ben strette in mano le briglie del loro sfruttamento futuro, questo è il capolavoro del microcredito. Per concludere con le parole dello

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 15.04.11 21:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori