Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La verità dei giornali


bugani_bo.jpg
"Pochi giorni fa Massimo Bugani è stato invitato, o per meglio dire non invitato, ad un incontro tra i candidati sindaco di Bologna. Bugani ha parlato di infiltrazioni mafiose, trasporti pubblici e cementificazione. Come al solito i giornali, ovvero la voce dei partiti, non hanno riportato gli argomenti trattati nella serata. Hanno scritto invece dell'abbigliamento di Bugani. Sappiamo tutti che i giornali hanno toccato il fondo da anni e sappiamo anche che non leggerli sarebbe meglio, ma se quel poco che scrivono lo scrivessero per informare i cittadini e non per fare chiacchiericcio da quattro soldi... sarebbe meglio".
Un abbraccio, Nik

15 Apr 2011, 15:01 | Scrivi | Commenti (25) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

2- Per non parlare degli inquisiti, o peggio dei condannati, alcuni dei quali in via definitiva!
Chi si stupirebbe di ritrovare la propria casa svaligiata dopo averne dato le chiavi ad un rapinatore?
L'ultima perla, di cui ovviamente nessuno parla: ma sapete che se passa questa horror-law, nell'oceano di ingiustizia che massacrerà cittadini innocenti si prescriveranno anche centinaia di processi a camorristi e mafiosi, arrestati e in attesa di giudizio definitivo? Persone alle quali lo Stato ha SEQUESTRATO beni ottenuti illegalmente, frutto di ritorsioni, concussione, sopraffazione, strangolamenti cravattari, riciclaggio, traffico di droga, spaccio e chi più ne ha più ne metta!
Ma il bello è che questi signori verranno LIBERATI, non solo con tante scuse, ma verrà RESTITUITO LORO PURE L'INTERO BENTOLTO!
Per chi non è ancora andato a vomitare, concludo con due domande, anzi con tre:
1. Chi si è permesso di andare in Marocco a cercare di falsificare l'atto di nascita di una certa signorina? A danno del povero calunniato, ovviamente?
2. Chi si è permesso di affliggere i famosi manifesti rossi a Milano, con tanto di permesso d'affissione ottenuto e di tassa di superficie pagata? A danno del povero calunniato, ovviamente?
3. A quando la maggiore età a 17 anni per le donne, naturalmente con validità retroattiva?
E qui chiudo con l'amarezza finale:
Perché noi, gente attenta a non infrangere la legge e onesta -ma probabilmente rappresentanti del peggior Comunismo-, dobbiamo rispettare con la massima rigorosità ogni minimo dettaglio nel comportarci? Mentre AD ALTRI deve essere consentito barare, lucrare, mentire, imbrogliare, sottrarre, ingannare, insultare, calunniare, offendere, calpestare, minacciare, violentare verbalmente, disinformare, distorcere la realtà, strumentalizzala, manipolare l'informazione, oscurarla, deformarla, amputarla probabilmente fino al fine ultimo di eliminarla!
Italiani, svegliatevi. Forse siamo ancora in tempo.


1-Si parla banalmente di legge ad personam. Stiamo parlando di una conclamata illegalità. Così, come se si trattasse di convenevoli; come se si trattasse di una eventualità possibile in un ventaglio di alternative.
Ma ci rendiamo conto?
Non deve esistere neppure lontanamente la possibilità di una "legge ad personam".
Mi chiedo come L'IGNOMINIA -la cui ampiezza supera la più fertile immaginazione di uno scrittore- sia riuscita a soggiogare le coscienze, ammutolire il senso naturale della giustizia che alberga in ogni essere umano, ad annebbiare fino a cancellarli i riferimenti del vivere civile nella società che i nostri padri costituzionalisti hanno pervicacemente voluto ed istituito.
Quando passerà questo periodo oscuro e maleodorante, in cui i simboli cartesiani più elementari e ovvi sono stati sovvertiti, resterà un cumulo di macerie su cui ricostruire, ma la ricostruzione sarà da iniziare dall'abc: a partire dai princìpi elementari primi del vivere sociale.
Mi chiedo: ma davvero dobbiamo assistere impassibili e paralizzati all'impiccagione dello stato di diritto?
QUALCUNA professa tranquillamente il razzismo!
QUALCUNO proclama senza esitazione il ritorno al fascismo, e forse domani ad una forma di nazifascismo.
In pieno ed evidente conflitto di interessi, parlamentari italiani sono né più né meno gli avvocati personali di chi dovrebbe essere per principio ESEMPIO di correttezza e stare sopra le Parti. Di chi dovrebbe essere TRASPARENTE e cristallino proprio perché RAPPRESENTA anche gente per bene, che lavora onestamente, studia con impegno, s'impegna senza risparmiarsi, crede in quello che fa e nella Società di cui è parte, educa i propri figli con sacrificio e che NON MERITA di essere SQUALIFICATO agli occhi del mondo!
Ministri indegni di questo nome si comportano pubblicamente senza pudore.
Vere e proprie meretrici siedono su banchi sacri.
Dove sono i Saggi, che dovrebbero emanare leggi indirizzate ai bisogni del popolo, in armonia con la nostra Costituzione.

Vittorio Cajò 16.04.11 18:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Grande Max,

pensa quando li inviteremo(garbarti .. come la giacca)ad accomodarsi nelle fila dell'opposizione in sala consigliare .. e qualcuno dei SOLITI NOTI a liberare gli uffici ILLEGALMENTE e ABUSIVAMENTE occupati per troppo tempo .. allora sì che il GARBO farà la differenza .. ;-)

Marco B. 16.04.11 13:13| 
 |
Rispondi al commento

Forse erano "riviste di moda"... i giornali pubblicano solo notizie di audience (che tirano!), oppure che non siano contrarie alle linee guida degli Sponsor.

Massimo Bugani deve trascurare questi pseudo-giornalisti, che privi di carattere non possono scrivere con il loro cervello, ma devono restare con gli occhi bassi e solo continuare a guardare nella direzione del piatto in cui mangiano (messo lì da altri). Non sono giornalisti... ma scribacchini.

Andrea Casalegno 16.04.11 12:59| 
 |
Rispondi al commento

si sarebbe anche dovuto dire il nome del giornale.
un conto e' dire "il giornale x..." un altro "i giornali", sono affermazioni che esprimono due concetti molto diversi.
poi bisogna considerare lo spazio "fisico" che quell'articolo poteva dare alle parole (sanissime e giustissime) di bugani, e casomai poteva concedergli solo due righe e ha preferito fare un commento asettico senza poter entrare nel merito di quello che diceva.

p.s. comunque non aspettiamoci che si esce, si parla e la gente rimane a bocca aperta ad ascoltare estasiata come davanti a dei marziani. bisogna essere la goccia che perfora il sasso, scava un po' ala volta.

p.p.s. leggevo piu' sotto nell'articolo che quel giornale si soffermava anche sull'abito di merola.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 16.04.11 11:03| 
 |
Rispondi al commento

Io vedo la cosa cosi' :
visto che non ce' NESSUNA possibilita' che le persone che vogliono un mondo bello e giusto e pacifico possano prendersi un giornale o una tv importante , e tantomeno bilanciare o prevalere sugli altri....
Visto che nessuno fa INFORMAZIONE progressista ,
E' NECESSARIO decidersi a sabotarli in blocco .
Spero che Grillo la veda in modo simile .

Marco Schanzer 16.04.11 06:03| 
 |
Rispondi al commento

Questo è fare politica!...Zio Beppeee!!A Zena quando??Non ce la faccio più:)
P.S. Massimo Bugani la prossima volta applica qualcosa di più intenso che la giacca,meritano la ridicolezza in maniera peggiore,Fantozzi aveva prediletto l'Italia 30 anni dopo come la bolletta Telecom di zero lire qualcuno se la ricorda?XD

Caruso Daniele, Genova Commentatore certificato 16.04.11 00:16| 
 |
Rispondi al commento

grande, grazie.

Qualche commento per quello che ho visto

Forse colpa anche della ripresa un po' artigianale, ma in generale ho fatto molta fatica a seguire il discorso in sala, perche' la voce aveva alti e bassi e venivo distratto dai continui movimenti del corpo e dalle smorfie facciali. E dalla giacca beige ;)

consiglio, durante i comizi, di stare fermo di fronte al microfono, movendo la testa, e le mani, non il corpo.

leggere dal foglio e' un'opzione, l altra opzione (migliore!) e' impararsi a memoria il discorso, cosi' da guardare costantemente il pubblico.

non ho capito la storia dell essersi autoinvitato - serviva forse qualche parola in piu'.

Non ho capito/sentito il titolo del libro. Magari, ci stava anche uno scherzo: ne regalero' una copia agli altri candidati sindaco, cosi' magari sentiremo la parola mafia anche dalla loro bocca visto che ormai la mafia e' una realta' anche da noi, in Emilia.....qualche esempio tratto dal libro

Bello l elenco dei comuni cementificati - per seguirlo meglio consiglio di raccontare prima la storia in generale e poi fare degli esempi, con le informazioni in parallelo. crevalcore, ettari cementificati 200, 20 di interesse speciale, bisogno edilizio - NESSUNO.... comune bla bla bla .... e via dicendo.

in bocca al lupo!

Nicola M., Mantova Commentatore certificato 15.04.11 22:25| 
 |
Rispondi al commento

UN ABBRACCIO FRATERNO A BEPPE E I SUOI CANDIDATI IN TUTTE LE AMMINISTRAZIONE OVE SI PRESENTINO . GLI UNICI A MERITARLO

vezio f., montevarcehi Commentatore certificato 15.04.11 22:04| 
 |
Rispondi al commento

Regalo il" fatto quoridiano"tutti i giorni a una persona diversa, dopo averlo sfogliato.

Paolo Piconi Piconi paolo (m.a.d.r.e.i.t.a.l.i.a.n.a.), Roma Commentatore certificato 15.04.11 21:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Gabriele,
mi sei sembrato troppo duro nel tuo giudizio. Noi del movimento 5 stelle siamo cittadini che vogliamo partecipare portare il nostro contributo. Va bene si non saremo tecnici dell'amministrazione ma crediamo che una società migliore si possa fare partendo dal basso e con il contributo di tutti. Se questo ti pare poco. A me sembra tanto, un motivo per votare movimento 5 stelle e dare forza a chi si vuole impegnare veramente. Ciao

Antoni Giacon 15.04.11 20:14| 
 |
Rispondi al commento

Nik, io rimango della mia opinione: sanno che faremo il botto di voti, il vento del ballottaggio spira forte, e questi sno segnali chiari.
Ma se fanno cose di questo tipo che dovrebbero inchinarsi come in Giappone, e manco lo dicono:
http://www.reggio5stelle.it/2011/04/15/evitato-spreco-di-6-milioni-ai-tempi-segnalato-alla-corte-dei-conti/

Matteo Olivieri Reggio 5 Stelle, reggio emilia Commentatore certificato 15.04.11 20:07| 
 |
Rispondi al commento

l'abito non fa il monaco,poi visto come hanno ridotto l'Italia i nostri politici elegantoni...meglio una persona vera ed onesta in mutande.

roberto piergentili Commentatore certificato 15.04.11 20:01| 
 |
Rispondi al commento

Non acquisto o leggo più alcun giornale, cartaceo o televisivo (ogni volta che lo faccio, mi viene il mal di pancia). Informiamo e informiamoci dalla rete, con la rete e dialogando con il maggior numero di persone possibile (non solo via Internet, ma soprattutto di persona). Discutiamo, riflettiamo insieme e mettiamo in dubbio tutto quello che ci viene detto dai giornali, dai politici, dai caporaletti-popolo (quelli che sempre meno stanno in parlamento e sempre di più nei talk-show televisivi). Instilliamo il dubbio nei nostri interlocutori. Rifiutiamoci di diventare dei portatori passivi di ragionamenti altrui.
Ma soprattutto: via i giornali dalle nostre scrivanie!!!

Anto N. Commentatore certificato 15.04.11 18:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPE
I GIORNALI ORMAI SONO MORTI E A COSTO DI RIMANERE TALI NON PORTANO NEMMENO I FATTI
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 15.04.11 18:10| 
 |
Rispondi al commento

Siete veramente bravi. W il MoVimento 5 Stelle di Bologna. Mi saluti tanto la tua giacca garbata... incredibile come l'informazione si sia ridotta a questo.

Francesco Leandri 15.04.11 16:32| 
 |
Rispondi al commento

Io volevo votare per il movimento 5 stelle a bologna...ma alcune risposte date da Bugani al corriere di bologna sono state imbarazzanti. Questo è il meglio che il movimento 5 stelle riesce a tirare fuori?
Neanche la differenza tra ordinanza e delibera...neanche quanto costa un chilo di pane, il percorso del civis!!!!
Francamente, affidare una città ad un fotografo che ha fatto un anno di dams...mi asterrò...come sempre.

gabriele ippoliti 15.04.11 16:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il movimento 5 stelle fa paura ai partiti, ed hanno ragione. Li seppelliremo tutti...........

CESARE B. Commentatore certificato 15.04.11 15:59| 
 |
Rispondi al commento

il Movimento 5 stelle fa paura a tutti i partiti......ed hanno ragione, li seppelliremo tutti

CESARE B. Commentatore certificato 15.04.11 15:58| 
 |
Rispondi al commento


è inacettabile , perchè parlare solo della
giacca?

nessuno ha notato la classe della camicia ....?

pandan perfetto con la giacca .....e non si
vedevano i pantaloni...., le scarpe ....

come sul titanic....

nel mentre si ballava e mangiava.....ignari o
ignavi.....

la barca affondava......

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.04.11 15:36| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori