Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Napolitano a New York


Napolitano_Romano.jpg
Nei giorni scorsi Napolitano ha chiesto chiarimenti sulle gravi imputazioni del neo ministro dell'Agricoltura Francesco Saverio Romano. Dopo i chiarimenti il ministro è ancora lì. Un italiano all'estero ha fatto qualche domanda al nostro Presidente durante il suo viaggio a New York.
"Signor Presidente, posso farle una domanda? Perché ha nominato Saverio Romano ministro?" "Le chiederei quando ritorna in Italia di combattere un po' di più questa corruzione del Parlamento...".
Napolitano: "Non mi posso sostituire né ai partiti, né ai giudici".
Articolo 92 della Costituzione:
"Il Governo della Repubblica è composto del Presidente del Consiglio e dei Ministri, che costituiscono insieme il Consiglio dei Ministri. Il Presidente della Repubblica nomina il Presidente del Consiglio dei Ministri e, su proposta di questo, i Ministri."

1 Apr 2011, 17:05 | Scrivi | Commenti (45) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Sono uno psichiatra di 60 anni che vive con un disgusto totale la fase politica attuale.
La premessa sostanziale è che non ho mai fatto politica perchè la politica italiana degli ultimi 50 anni è un completo fallimento che ha portato ai devastanti guasti e sconvolgimenti che oggi col bunga bunga hanno toccato il fondo.
Rispetto al tuo apprezzabile e notevole impegno nel denunciare le vergogne del nostro amato paese riflettevo sul fatto che questo perverso sistema berlusconiano poggia sulla approssimativa e relativa informazione sui fatti del paese, di gran parte degli italiani.
Da anni mi trovo a parlare con medici, imprenditori, professionisti di vario genere che per il loro lavoro non hanno nulla a che spartire con il sultano, il dominus, il padrone del partito azienda, EPPURE ne parlano estasiati, incantati dall'immagine di imprenditore vincente e brillante che si è costituito negli anni.
Il problema vero da scardinare ed attaccare è che parlando, mi rendo conto che queste persone , tutte di cultura e di livello sociale alto, essendo schifati e distanti dalla politica , hanno informazioni sommarie e superficiali per cui non distinguono nell'analisi del personaggio berlusconi il suo agire politico dal suo agire e agito imprenditoriale. SONO DISINFORMATI , NON HANNO QUINDI ELEMENTI a sufficienza PER POTER GIUDICARE , ma sommariamente deducono che un grande imprenditore !!! stia facendo il bene dell'Italia.
CHE FARE anche con il tuo contributo : LA RINASCITA DEL PAESE , CARO BEPPE, POGGIA INNEGABILMENTE SU UNA VERA INFORMAZIONE CHE DIA A TUTTI GLI ELEMENTI INDISPENSABILI PER GIUDICARE.
TUTTE LE INIZIATIVE ED I PROGETTI VALIDI FIN QUI ATTUATI AD OGNI LIVELLO , NON HANNO MAI TROVATO UN ADEGUATO RISCONTRO, PERCHE' E' MANCATO L'ELEMENTO CARDINE : L'INFORMAZIONE REALE.
COME IMPOSTARE QUESTA STRATEGIA RADICALE DI COMUNICAZIONE PER RAGGIUNGERE I SEDICI MILIONI DI ELETTORI DEL PADRONE CHE TUTTO COMPRA E TUTTI ?
E' SOLO QUESTO IL PROBLEMA .INFORMARE BENE !!

giuseppe cioffi 02.04.11 12:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

imprese del futuro? Come? Ho comprato in un greande magazzino mezzo chilo di miele di arancio, pensando al meravigliosp sapore che esso ha... Bene non il minimo dico minimo sapore di quello vero... E' così che le imprese si programmano. Non lo mangerò, nè lo comprerò mai più: continuo a mangiare arancie. Se tu vai a protestare loro ti dicono : E' ce lo mandano così.. ed il discorso si chiude. Loro ci guadagnano e a noi ci inguaiano. Sono tutti affiliati al sistema ed i cittadini hanno un bel dire ed un bel fare.. Chi li tocca? Non ci sono regole: che fai? Nulla: il sistema è fatto in modo che loro ci guadagnino ed il cittadino purtroppo vaffa.... cornuto a contento. Tutto un mercato fasullo dove si vende qualsiasi cosa..

Intanto nel mio parco per api e piante medicinali che produceva un miele a dir poco superbo, non vedo un'ape... I danni? Vaffa...

alma gemme 02.04.11 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Che Berlusconi tenga per le palle Napolitano me lo ripete pure mia nonna che fra non molto fa i cento.
Io rincaro, dicendo addirittura che le palline del vecchio il nanerottolo se le tiene strette tra i denti e mollerà la presa solo quando il tanto decantato difensore dell´unità d´Italia - (mai una parola chiara contro la Lega); della sua Costituzione repubblicana (mai una critica diretta a chi sta attentando alla stessa); e della Magistratura (quando si intromette bacchetta sempre i giudici)- gli farà posto sulla sua poltrona. Scommettiamo che finirà così!

giuseppe o., napoli Commentatore certificato 02.04.11 10:06| 
 |
Rispondi al commento

Che uomo pavido! La causa dello sfacelo è anche o soprattutto sua. Lo hanno eletto presidente perchè sapevano che pasta di coniglio è

mariuccia rollo 02.04.11 10:04| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le Imprese per avere futuro debbono collaborare con la ricerca in una struttura di open innovation
Per attuare una reale innovazione del sistema economico non basta agire sula promozione di ogni singola innovazione tecnologica , perche la Ricerca e Sviluppo oggigiorno necessita di una ampia condivisione strategica (OPEN -INNOVATION) basata su un atteggiamento costantemente orientato verso la innovazione e un’organizzazione interamente orientata a favorire la qualita' dei sistemi territoriali di produzione.
Cio' e' attuabile favorendo lo sviluppo di in sistema di relazioni aperto, indirizzato a favorire uno sviluppo tecnologico trans-disciplinare e nell' insieme di collaborare per realizzare prodotti e processi di produzione qualitativamente elevati, che possano divenire in grado indurre cambiamenti sostanziali nello sviluppo socio-economico del territorio.
I particolare l' utilizzazione di tecnologie ICT organizzate in piattaforme di informazione scientifica e tecnologica e di comunicazione economica ed istituzionale sulle opportunita di sviluppo dell impresa e delle possibili relazioni con la ricerca, certamente rendono più facile e veloce interagire con reti di attori finanziari che investono sul mercato delle idee e dell’innovazione dando fiducia ad ampi e qualificati network di collaborazione territoriale.
Per imparare ad operare in un simile sistema organizzativo a rete, traendone tutti i possibili vantaggi, e' stata strutturata la piattaforma http://www.toscanaeconomia.it ,alla cui organizzazione ed ampliamento collabora EGOCREANET/LRE (**) con l' obiettivo di favorire connessioni e relazioni solidali di Ricerca&Sviluppo nell' ambito di una capacita di intelligenza empatica vedi http://www.edscuola.it/archivio/lre/EMPHATIC-INNO.pdf
Paolo LRE@UNIFI.IT , www.edscuola.it/lre.html

paolo manzelli 02.04.11 09:31| 
 |
Rispondi al commento

..a furia di"abbbassate i toni" Ci troviamo con il "c" a terra. Che gliene importa? L'esodo è silenzioso e la faccia è salva. Scenda dal suo alto scanno per vedere la realtà che il fascismo berlusconiano ha creato... I media hanno funzionato,,, Dall'alto del suo scanno mediatico il burattinaio dirige usando tutti i mezzi dell'inganno e della persuasione. Una dittatura che uccide l'anima....

alma gemme 02.04.11 09:03| 
 |
Rispondi al commento

E' TEMPO CHE NAPOLITANO LA SMETTA DI FARE LO GNORRI, CIOE' DI IGNORARE CHE LA MAGGIORANZA NON ESISTE PIU' E CHE BERLUSCONI E' SOTTO RICATTO DELLA LEGA E DELLE SUE CORTIGIANE CHE, SE DICESSERO LA VERITA' SUI FESTINI DEL SATRAPO SOVRANO, LO MANDEREBBERO DIRETTAMENTE IN GALERA.NAPOLITANO HA AVALLATO LA NOMINA DI MINISTRI CHE SONO STATI INDAGATI DALLA MAGISTRATURA DI CUI UNO CONDANNATO ED UN'ALTRO ANCORA SOTTO GIUDIZIO.CHIAMARE I CAPIGRUPPO A RAPPORTO DOPO LO SCONCIO DI QUESTI GIORNI ALLA CAMERA NON SERVE A NULLA PERCHE' IL PDL ALTRO NON E' CHE UNO STRUMENTO DI BERLUSCONI PER STARE IN POLITICA, COME LA LEGA PER ATTUARE LA SECESSIONE.L'OPPOSIZIONE, ANCH'ESSA FRAMMENTATA E FAZIOSA, CON SCONTRI DI POTERE AL SUO INTERNO,NON FA ALTRO CHE LANCIARE FLEBILI ANATEMI SENZA ALCUN COSTRUTTO.QUANDO UNA DONNA COME LA MINETTI ,ELETTA PER LE SUE BUONE GRAZIE ELARGITE A BERLUSCONI, DICHIARA DI ASPIRARE A DIVENTARE MINISTRO DEGLI ESTERI CREDO PROPRIO CHE ABBIAMO TOCCATO IL FONDO DELLA SOPPORTABILITA' UMANA DEL POPOLO ITALIANO.SCIOGLIERE LE CAMERE ED ANDARE ALLE ELEZIONI CON QUESTA LEGGE ELETTORALE, CON I MEDIA COMPLETAMENTE ASSERVITI AI VOLERI DI BERLUSCONI,CON MINISTRI IN ODORE DI MAFIA E DI CAMORRA,CON SENATORI E DEPUTATI CHE SONO STATI COMPRATI PER MANTENERE A GALLA UN NON GOVERNO E' LA PEGGIORE MANIERA DI TRADIRE LA COSTITUZIONE ITALIANA.OCCORRE UN GOVERNO TRANSITORIO DI SALUTE PUBBLICA CHE RISTABILISCA L'ORDINE DEMOCRATICO E POI SI VADA ALLE ELEZIONI DOVE ,VERAMENTE, IL POPOLO ITALIANO POSSA DECIDERE DA CHI VUOLE ESSERE GOVERNATO. TUTTI I CITTADINI , MA SOPRATTUTTO GLI ELETTI DAL POPOLO, DEVONO SOTTOSTARE ALL'IMPERIO DELLA LEGGE E DELL'ORDINE DEMOCRATICO.IL PRIMO ARTICOLO DELLA COSTITUZIONE RECITA CHE LA REPUBBLICA ITALIANA E' BASATA SUL LAVORO E NON SUGL'INTRALLAZZI,LA PROSTITUZIONE, IL DISPREGIO DELLE LEGGI. BISOGNA RIPRISTINARE LO STATO DI DIRITTO, SOLO COSI' POTREMO SPERARE IN UN FUTURO MIGLIORE E PIU' GIUSTO. UMBERTO

UMBERTO CAROLI 02.04.11 07:46| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna scrivere a Napolitano e ricordargli gli articoli della costituzione che dovrebbe far rispettare.
C'è anche l'articolo 21 " che dice (...) Sono vietate le pubblicazioni a stampa, gli spettacoli e tutte le altre manifestazioni contrarie al buon costume." Napolitano potrebbe decidere che il Bunga Bunga non si addice a un'alta carica dello stato e che gli italiani dovrebbero essere rappresentati da una persona che mantenga un minimo di decoro..

SERENA D., Salerno Commentatore certificato 02.04.11 04:18| 
 |
Rispondi al commento

Personaggi che riescono a stare nell'Arco Costituzionale per 60anni ed oltre, producendo solo schifezze e accondiscendeze, la dice lunga di come il "potere" da sempre fa quello che vuole al di sopra dei circa 59 miloni di sudditi Italiani. Specie unica di quaqquaraqqua' Partenopeo rappresentato nella commedia dai grandissimi Toto' ed Edoardo. Anche lui "tiene famiglia"..e che famiglia!

mario. bottoni 02.04.11 02:00| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=2StAKAlrU5k


Napolitano deve un po' di quello che è proprio a Berlusconi...
Un po' di storia:
Fine anni '70 Lotte Alla Fiat. Berlinguer in piazza e davanti ai cancelli di Mirafiori con gli operai, Fassino, allora giovane segretario PCI di Torino e astro nascente del Migliorismo, e pupillo di Napolitano, alle spalle pugnalava Enrico facendo riunioni segrete, ma non tanto, con Agnelli e Romiti. Risultato: marcia dei colletti bianchi che anticipò la fine del sindacato.
Inizio anni '80:
Taglio di tre punti della contingenza, successivo referendum che perdemmo proprio perchè i miglioristi, con Napolitano in testa si ostinavano a trattare con quel MAIALE di Craxi. Risultato: definitiva frattura del sindacato con la base operaia.
...a quasi dimenticavo: La Camusso, ostentata oggi come la prima donna al comando della CGIL, era una Craxiana di ferro insieme a Del Turco.
Ciao e saluti Comunisti a tutti...

Pettirosso da Combattimento, Collodi 01.04.11 22:28| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Napolitano è il "signore" che ha firmato, assieme agli altri "capi" di stato, il Trattato di Lisbona nell'Agosto del 2008 ? Cioè la PIETRA TOMBALE per l'Europa tutta?
Sì, è lui...:)
Grazie Presidente!!!

Roberto Vian 01.04.11 22:22| 
 |
Rispondi al commento

Smettiamola di prendercela con Napolitano che in fondo suo malgrado deve rispettare la sovranità popolare. Le prossime elezioni stiamo attenti a chi diamo il voto ! magari spegnendo la TV un mesetto prima per far riprendere al cervello la sua normale funzionalità...

Paolo Filippi 01.04.11 22:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

... E' incredibile:
c'è ancora qualcuno convinto che ci sia un Presidente della Repubblica.
Vhivien Schwarz

Vhivien 3 Schwarz, Bozen Commentatore certificato 01.04.11 21:25| 
 |
Rispondi al commento

Che diamine di risposta e' "Non posso sostituirmi ai partiti e ai giudici...". Allora che ci sta a fare lui? Se firma tutto e non puo' impedire la nomina di un ministro?

Giulio da Busca 01.04.11 21:16| 
 |
Rispondi al commento

Il vero segreto di Fatima è: cosa ha mai in mano Berlusconi per tenere per le palle il presidente della Repubblica?
Ho sempre avuto rispetto per la figura del presidente della Repubblica, ma ritengo che Napolitano sia il peggior presidente di sempre. Morfeo è un soprannome che gli va a pennello ma non ho mai capito se la sua proverbiale narcolessia sia dovuta ad un suo stato di permanente stordimento oppure al fatto che, come molti in Italia, è egli stesso parte del sistema e magari ricattato.

Paolo G. Commentatore certificato 01.04.11 20:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qui leggo sempre cose interessanti e da condividere, però lasciatemi dire che sollevare polemica contro il Presidente Napolitano, non solo non ha senso, ma denota una certa miopia sul ruolo del Presidente della Repubblica. Certo, c'è un modo in cui Napolitano potrebbe NON firmare certe schifezze e certe nomine-vergogna: dovrebbe dimettersi, con la motivazione di non voler sostenere la responsabilità di certe scelte. E ora come ora è meglio che non lo faccia, poichè credo ci sia bisogno di un galantuomo così nelle istituzioni, ma quest'ultima è solo una mia opinione.

Massimiliano Cedaro 01.04.11 20:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

[[Napolitano: "Non mi posso sostituire né ai partiti, né ai giudici"]]

anche se, obiettivamente, non può sostituirsi a questi potrebbe però intervenire pesantemente per bloccare quelle situazioni che sono indegne per una nazione appellandosi ai valori dell'ETICA, dell'ONESTA', della RESPONSABILITA', ecc., ecc., !!

Purtroppo non vuole e/o non può intervenire........
povera Italia........

Renato M. Commentatore certificato 01.04.11 20:44| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

facciamo una scommessa ? il prossimo presidente della repubblica sara' Silvio B.... si accettano le quote al totalizzatore. non c'e' limite allo squallore della politica italiana. angelo

angelo mora 01.04.11 20:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il fatto che Napolitano sia un bravo ragazzo come ho letto, non vuol dire che sia onesto e leale, un bravo ragazzo morto e' un bravo ragazzo morto

Giorgio Rossi 01.04.11 20:02| 
 |
Rispondi al commento

Che bei tempi quando c'era il grande SANDRO PERTINI!!! Ora abbiamo il firma tutto napolitano: come passare da Maradona ( PERTINI ) a Bruscolotti ( napolitano ). Ciao BEPPE

giuseppe interdonato, la spezia Commentatore certificato 01.04.11 19:54| 
 |
Rispondi al commento

E dagliela col migliorista Napolitano. Persona pulita, meno male che c´è lui, come si può criticarlo, sta facendo tutto il possibile nell´ambito dei suoi poteri etc. etc. etc. Miinnchia che palle. Quest´uomo è in quel posto solo perchè lì l´ha voluto il nano! Punto e basta.
Un Pertini, un giorno dopo essere diventato Presidente, in questa stessa situazione, avrebbe mosso le forze armate per far arrestare l´attentatore alla Costituzione della Repubblica e il suo degno compare, il bavoso cerebroleso con tutta la sua banda dei rutti e scorreggie.

giuseppe o., napoli Commentatore certificato 01.04.11 19:48| 
 |
Rispondi al commento

E' ora che se ne vadano!!!Parlano di futuro, ma come si fa a volere un futuro radioso, se a parlare e a legiferare c'e' gente di 70 anni!?

Biagio Previte 01.04.11 19:25| 
 |
Rispondi al commento

certo che ci vuol un bel carico di ignoranza
per criticare Napolitano.......

adesso non si parla più di berlusconi
ma per offendere Napolitano
persona pulita e retta un vero galantuomo
di altri tempi

ci vulo una bella faccia tosta...

ma evidentemente è tutto calcolato
da qualcuno....spero

se non lo fosse sarebbe ancora più triste

.


cimbro mancino Commentatore certificato 01.04.11 19:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Napolitano non ha ne la voglia ne la forza per contrastatare questo andazzo,mi pare ampiamente dimostrato da decine di volte che avrebbe potuto e non ha voluto ed ha sempre cercato di uscirne elegantemente.Cosa ti vuoi aspettare da un quasi novantenne.

mauro r., lucca Commentatore certificato 01.04.11 18:52| 
 |
Rispondi al commento

"su proposta di questo, i Ministri" significa che i ministri sono scelti dal presidente del consiglio, non dal presidente della repubblica.

Il PDR fa un atto di nomina, non di scelta, che puó rifiutare solo se esistono incompatibilitá formali giuridiche (tipo se volesse far ministro il suo cavallo ecco, oppure una persona che non ha diritti civili e politici).

il comportamento di Napolitano è ineccepibile. Che doveva fare di piú? prenderlo a schiaffi?

giorgio b. 01.04.11 18:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPE
CREDO PROPIO CHE NAPO NAPOLITANO SIA RITORNATO AL "SONNO ETERNO"
ALVISE

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 01.04.11 18:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In fatto d'ignoranza poi il Berlusconi non ha uguali Dovete vedere questo sul nucleare:
http://www.facebook.com/video/video.php?v=143108292423265&oid=165188200183219&comments

Per Berlusconi l'energia nucleare si ottiene dalle cellule !!!!

Matteo Pietri Commentatore certificato 01.04.11 17:59| 
 |
Rispondi al commento

che vergogna!!!!! che ipocrita!!!

Simone90 P. Commentatore certificato 01.04.11 17:58| 
 |
Rispondi al commento

non l'avrà mai letta la costituzione
Per me chi diventa presidente della repubblica dovrebbe almeno sostenere un esame per certificare che almeno conosca un minimo gli articoli della costituzione.
Questo esame dovrebbe essere superato anche da tutti i parlamentari.

Matteo Pietri Commentatore certificato 01.04.11 17:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non è un mio rappresentante.....

GIUSEPPE F. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.04.11 17:40| 
 |
Rispondi al commento

Napolitano vuol stare con il culo su due sedie.Non lo avete capito?Vuol finire in bellezza la sua lunga carriera politica.Non vuole sentire parlare della sua militanza nel PCI ed ha accettato di nominare Ministri per una coalizione di discendenza Fascista,contro la quale "dice" di aver combattuto in gioventù.Ora che è al tramonto,ora che anche ha massimamente goduto dei privilegi della politica,è assuefatto all'interesse .Non se la sente e non vuole combattere,vuole solo raggiungere la fine del suo mandato senza impegnarsi in sussulti o fremiti di indignazione.Lui è il nonno degli italiani,il buon nonno che non vuole mettere il becco nelle faccende dei suoi nipoti,per paura che lo rinchiudano in un ospizio!Altro che vecchio leone,vecchio gatto spelacchiato! Sanoppe.

alessandro sanna 01.04.11 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Ma di cosa stiamo parlando??di cosa ci lamentiamo??se fosse stato pulito avrebbe sciolto le camere da mesi!!probabilmente e' sotto scacco o in mano delle solite associazioni mafiose o massoniche italiane..dovrebbe essere lui il primo a dimettersi

Amdrea 01.04.11 17:19| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori