Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Referendum sulla Democrazia


Intervista integrale di Beppe Grillo a Annozero
(30:00)
referendum-democrazia-grill.jpg

Intervento integrale di Beppe Grillo a Annozero di giovedì 28 aprile 2011.

Democrazia o Partitocrazia (espandi | comprimi)
Intervistatrice - Berlusconi ha confessato, la moratoria è stata solo un modo per bloccare il referendum.
Beppe Grillo - Abbi pazienza, basta di queste cose, Berlusconi, basta… il referendum… qui non è un problema… sbagliate sempre l’approccio, non è più un problema del nucleare, il referendum, cosa è diventato un referendum? Oggi lo puoi spostare, lo puoi bloccare. Dobbiamo fare solo un referendum, come nel 1946 con Repubblica o Monarchia, oggi dobbiamo decidere Democrazia o Partitocrazia. O quella gente che hai lì seduta, o loro o noi, o di qua o di là, basta!

Il cittadino nelle Istituzioni (espandi | comprimi)
Intervistatrice - Berlusconi ha confessato, la moratoria è stato un atto per bloccare il referendum sul nucleare.
Beppe Grillo - Questo lo sapevano anche i bambini, ce ne siamo accorti tutti, qui il problema è capire cosa vuole dire fare un referendum, in questo paese, ormai è come farli non farli, li spostano, li pilotano, li tolgono, abbiamo fatto anche noi i referendum, abbiamo fatto il referendum sul finanziamento dei partiti, dove è andato a finire? L’hanno cambiato con i rimborsi elettorali e questa gente che hai in studio oggi ognuno si divide, ogni partito, si sono divisi già un miliardo di Euro,

Il MoVimento 5 Stelle (espandi | comprimi)
Intervistatrice - Siete arrivati al 5% cominciate…
Beppe Grillo - Ma non mi interessa, il 5, il 4, il 3, sono percentuali di mortalità, non vuole dire niente il 5, il 4, il 3 vuole dire che o voi cittadini vi alzate quel culo mollo che avete lì e anche voi in studio che vi usano come coreografie, ma non vi vergognate ogni tanto? Non vi sentite qualcosa dentro quando senti parlare Lupi, la figlia di Fantozzi che dice delle cose, non vi viene qualcosa dentro da alzarvi e tirare una scarpa a qualcuno? Ma non vi viene? Vendicateci! Se dobbiamo fare un referendum lo facciamo così: "O sudditi o cittadini!",

Il nucleare è morto (espandi | comprimi)
Il MoVimento Cinque Stelle è nato in rete, io non sono candidabile, ho cercato di mettere insieme persone persone normali che hanno le palle piene di queste cose, di farli ragionare su dei progetti sull’acqua, di come fare un edificio. Non devo fare una centrale, è inutile parlare di nucleare, dobbiamo fare un Piano strategico nazionale e europeo, non abbiamo una strategia. Referendum, quali referendum? Andiamo con la Germania, con le rinnovabili o andiamo con la Francia con il nucleare?

Politici fuorilegge (espandi | comprimi)
Mi parlate di leggi? C’è una legge nazionale che dice che un politico non può fare più di due candidature, va bene? Cosa ne fanno di questa legge? In campo regionale non la "assimilano", non assimilano la legge nazionale e allora uno, Forminchione della Lombardia , mi senti? Fa 4 legislature. Perché può farle? Perché Errani del PD in Emilia Romagna ne fa 3, sono illegali, il governatore della Lombardia e il governatore dell’Emilia Romagna sono illegali, si sono inventati qualcosa, che dice: "Noi non abbiamo recepito la legge"?

L'informazione è sotto controllo (espandi | comprimi)
Intervistatrice - Se le persone non vanno a votare, è un problema dei cittadini che non vanno a votare…
Beppe Grillo - Non vanno a votare perché non hanno le informazioni, non avete l’informazione di cosa vuole dire privatizzare, di cosa vuole dire rendere pubblica, cos’è una società di diritto pubblico, cos’è l’acqua, come bisogna pagarla, questa sinistra che adesso si autoelogia per essere contro la privatizzazione dell’acqua, ti faccio vedere, ti faccio vedere i vari leader della sinistra che parlavano di Veolia, lo diamo a noi,

Tour Elettorale 2011

Segui le tappe su Facebook e su Twitter.
Pubblica video, commenti e foto sui social media usando il tag "m5sTour".

Le date e le città del tour elettorale. Sabato 30/4 Alpignano-Pianezza (h.11), Trofarello (h.14), Torino (h.17), San Mauro (h.21); Domenica 1/5 Chivasso (h.14.30), Novara (h.17,00), Domodossola (h. 21); Lunedì 2/5 Cagliari (h.19); Martedì 3/5 Olgiate Comasco (h.12), Varese (h.19), Busto Arsizio (h. 21); Mercoledì 4/5 Milano (h.19), Vimercate (h.21); Giovedì 5/5 Desio (h.19), San Giuliano Milanese (h.21); Venerdì 6/5 Rottofreno (h.17), Salsomaggiore Terme (h.19), Sala Baganza (h.21); Sabato 7/5 Cento (h.11.30), Bologna (h.15), Rovigo (h.19); Domenica 8/5 Cartura (h.11), Abano Terme (h.12), Oderzo (h.15), Trieste (h.19); Lunedì 9/5 Vigonovo e Campolongo (h.11.30), Chioggia (h.18), Adria (h.21); Martedì 10/5 Codigoro (h.12), Ravenna (h.18), Cesenatico (h.20.30), Rimini (h.21,30); Mercoledì 11/5 S. Benedetto del Tronto (h.13), Vasto (h.15,30), Nardò (h.21,30); Giovedì 12/5 Cosenza (h.17.30), Napoli (h.21.30); Venerdì 13/5 Latina (h.11.30), Pomezia (h.13), Grosseto (h.17.30), Siena (h.20), Arezzo (h.22).

Spegniamo il nucleare

Spegniamo il Nucleare (Libro)

"Manuale di sopravvivenza alle balle atomiche" di Beppe Grillo
Acquista oggi
la tua copia.


lasettimanabanner.jpg

29 Apr 2011, 12:44 | Scrivi | Commenti (754) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Ciao, è vero che per poter votare al referendum, sulla scheda elettorale ci devono essere gli spazi in bianco sufficienti per tutti i referendum? E se ipotesi ce ne fosse solo uno libero, mi darebbero la possibilità di poterne votare solo uno? (della serie: ci stanno provando in tutti i modi.....!!!) Se così fosse sarebbe il caso di farlo sapere in giro. in bocca al lupo.

GIANCARLO SERINI 05.05.11 17:51| 
 |
Rispondi al commento

www.spystoreitalia.it

carla 05.05.11 16:20| 
 |
Rispondi al commento

Salve adoro beppe da sempre...pero' lo pregherei di rivedere l'articolo di ferruccio pinto sul papa wojtyla..dalla sua intervista emerege un papa peggiore di bin laden...va bene la critica ma questa e' follia...sembra veramente un'odio cieco verso il cattolicesimo,ok a critiche pero'un po' di obiettivita a volte rende piu' credibili anche antagonisti come questo giornalista..un saluto a tutti

claudio 05.05.11 14:09| 
 |
Rispondi al commento

Il commento precedente è semplicemente una mail che ho ricevuto stamane.

Luigi Capaldo, Roma Commentatore certificato 05.05.11 12:50| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,
confermo la necessità di questo passaparola, aggiungendo che si tratta di
informazione per ri-affermare i diritti costituzionalmente garantiti . Il
dramma è che sembra la maggior parte della popolazione non sia consapevole di
quanto sta avvenendo.
Quello che Vi porto è solo un piccolo esempio. Mi chiami Mariachiara Alberton e
sono una ricercatrice, mi occupo di diritto ambientale e di risorse idriche.
Ieri mattina dovevo intervenire ad un programma RADIO RAI (programmato da due settimane)
per parlare del referendum sulla privatizzazione dell'acqua e chiarirne meglio le
implicazioni giuridiche.
'E arrivata una circolare interna RAI alle 8 di ieri mattina che ha vietato
con effetti immediati a qualunque programma della RAI di toccare l'argomento
fino a giugno (12-13 giugno quando si terrà il referendum), quindi il programma
è saltato e il mio intervento pure.
Questo è un piccolo esempio delle modalità con cui "il servizio pubblico"
viene messo a tacere e di come si boicotti pesantemente la possibilità dei
cittadini di essere informati e di intervenire (secondo gli strumenti garantiti
dalla Costituzione) nella gestione della res publica. Di fronte a questa
ennesima manifestazione di un potere esecutivo assoluto che calpesta non solo
quotidianamente le altre istituzioni, ma anche il popolo italiano di cui invece
si fregia di esser voce ed espressione, occorre riappropriarci della nostra
voce prima di perderla definitivamente.
Il referendum è evidentemente anche questo!
Il Governo quindi non farà passare gli spot ne' in Rai ne' a Mediaset.
Sapete perché ? Perché nel caso in cui riuscissimo a raggiungere il quorum
lo scenario sarebbe drammatico per i governanti ma stupendo per tutti i
cittadini italiani; è necessario però che vadano a votare almeno 25 milioni
di persone e senza informazione come si fa?
Il referendum non sarà pubblicizzato in TV: i cittadini non sapranno nemmeno
che ci sarà il 12 giugno e non andranno a votare.

Luigi Capaldo 05.05.11 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
ti scrivo in merito ad una storia davvero curiosa e direi assurda!
Questo è il caso (patologico) di Felice Aoroldi di Genova, il quale ha avuto diverse "grane" legali...anke a causa del suo temperamento focoso e forte sulla questione dell'inceneritore a Scarpino....so ke tu nn sei a digiuno riguardo alla sua storia e insensibile alle tante storie sui generis!...So xaltro ke si è rivolto anke a te..ma sembrerebbe ke tu nn abbia dato "aiuto" in merito!....Ora io mi kiedo: ma come è possibile ciò???????????
Confido in una tua risposta...x favore appena puoi!..conosco i tuoi pressanti impegni....come dal resto conosco tutto di te...ti seguo da anni, ma nn lasciare inevasa questa mia rikiesta....
P.s. ti scrissi tempo fa....e nn ho ricevuto alcuna risposta!...nn farlo anke sta volta!
grz di cuore!
Paola

Paola Galastro 05.05.11 12:34| 
 |
Rispondi al commento

Beppe lo puoi far passare questo filmato in current????

MAX 04.05.11 14:56| 
 |
Rispondi al commento

Seguo spesso il blog e condivido le idee di Beppe.
L'altra sera a Annozero si è percepita chiaramente la distanza siderale tra le facce di gesso piene di nulla e il resto dell'Italia.
C'è però un punto del discorso di Beppe che vedo poco seguito : andare oltre !
In Italia la colpa è sempre dell'altro , del nemico , di quello lontano dalle nostre idee.
Se il movimento 5 stelle vuole essere diverso dobbiamo fregarcene di quelli che sono al governo , andare oltre , guardare oltre, guardare alle cose concrete che possono rendere la nostra vita migliore tutti i giorni : dalla battaglia per una pista ciclabile in più a quella per l'acqua.

Marco 04.05.11 13:07| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, posso solo dirti grazie per questa importantissima missione che stai portando avanti. Spero vivamente che tu abbia la forza di arrivare fino in fondo.. anche se la vedo dura. Su una cosa, però, mi permetto di eccepire: tu fai sempre riferimento a una classe politica “di morti”. Non è affatto così! Sono tutti ben vivi e, come dei piraña, divorano risorse senza sosta. Questo accade a ogni livello: dall’assessore di uno sperduto comune, fino alle più alte sfere e, in questo (raccapricciante!) si accomunano anche parte di coloro che dovrebbero fare rispettare la legge: generali, giudici, poliziotti, prefetti, ecc.. Girando in rete fra le tante liste “nere”, ne ho trovata una che credo sia la più completa in assoluto. Svela un substrato che, almeno per me, era inimmaginabile.. ne sono uscito scioccato.. Ma consiglio a tutti di leggerla, perché rafforza la consapevolezza che quello che Beppe sta facendo è di vitale importanza.
http://shooterinaction.blogspot.com/2011/05/ladrocrazia.html

Achille R. Argelli 03.05.11 11:08| 
 |
Rispondi al commento

Peccato che ad ANNOZERO, non l'abbiano potuto far vedere x intero!
------------------------------------------------
Lupi ha sfidato Beppe ad andare ad annozero, x confrontarsi, io dico che beppe dovrebbe accettare la sfida, andare ad annozero e metterli al tappeto.
Lui, travaglio e gomez, da un lato e, bel pietro lupi e un'altro del PDL dall'altra.
Sarebbe uno scontro come minimo "EPICO".......li farebbero a pezzetti, ne uscirebbero frantumati! provate ad immaginarlo.
-------------------------------------------------
BEPPE! COSA APETTI? VAI E DISTRUGGILI!
VAI AD ANNOZERO INSIEME A TRAVAGLIO, COME OSPITE.......VOGLIO VEDERE CHI AVRA' IL CORAGGIO DI VENIRE A CONFRONTARSI CON VOI!
FALLO!
-------------------------------------------------
NON SIETE TUTTI D'ACCORDO?

fabrizio c., ROMA Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.05.11 02:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Lasciate stare silvio!!!

http://www.youtube.com/watch?v=bXZrYqpfNWc

Alessio Rockky 02.05.11 23:53| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE, AI RAGIONE SU TUTTO !! SE IL NOSTRO VANGELO!! LA NOSTRA INCAZZATURA !! BELIN DI CHI NO
NE PUO PIU!!! NON CE COSA CHE DICI CHE NON ESPRIME VERITA!!!
VOGLIO CHIEDERTI 2 COSE DI ATTUALITA BELIN IERI
FANNO SANTO WOJTYLA OGGI AMMAZZANO BIN LANDEN E DOMANI CHE SUCCEDE!!!!
SICURAMENTE SPERO CHE LA TERZA BELLA NOTIZIA CHE IL MOVIMENTO RIUSCIRA AD ENTRARE IN TUTTI I COMUNI!!! E QUELLO CHE MI AUGURO!!!
QUESTO MOVIMENTO E UNICO AVER RINUNCIATO AI RIMBORSI ELETTORALI!! QUEI SOLDI BISOGNA PRENDERLI
E AVER AIUTATO IL CITTADINO A ESSERE SEMPRE PRONTO!! IN TUTTE LE SITUAZIONI !!! PERCHE ORMAI LA DEMOCRAZIA NON ESISTE PIU !! SI COMPERA ANCHE QUELLA!! UN GIORNO SI E COMUNISTI UN GIORNO FASCISTI, UN GIORNO DEMOCRISTIANI!!
FORSE CI TROVIAMO SU MARTE!!
"MORFEO" OGNI TANTO SI SVEGLIA DAL LETARGO E DICE QUALCOSA ...
DICE BISOGNA CERCARE DI UNIRE ... CHE COSA??
.... IL LAVORO LA POLITICA ???!!!
DOBBIAMO FARLA FINITA DI PARLARE ONOREVOLI NECROLOGICI!!!!!
LE PROVINCE IL PARLAMENTO ??? IL CITTADINO FA LA X VOTA E POI CHI GOVERNA E UN INCOGNITA X FILES!!! STAREMO A VEDERE !!!! IL DETTO DICE CHI LA DURA LA VINCE!! MA SE SI HA GIA PERSO!! SI ESCE DISTRUTTI!!!! SALUTI COME SEMPRE GRANDE BEPPE!!!

mario mario 02.05.11 19:16| 
 |
Rispondi al commento

tempo fa ho sentito da Dario Fo questa storia: una città dell'Emila assediata si è liberata bombardando gli assedianti con della merda. E' un'idea organizzare una partita di palloncini pieni di merda che potranno colpire "Dio non voglia" chi attenta alla nostra costituzione e alla democrazia ma sempre con molto affetto

morello benedetto 02.05.11 17:58| 
 |
Rispondi al commento

10 anni fa noi comunisti incazzati dicevamo come avrebbero potuto andare "in alto" le idee di Grillo, riflessione che facevamo sempre all'uscita di un suo monologo al PALALOTTOMATICA a Roma. Oggi possiamo dire con fierezza che la gente che si è rotta le palle della politichina truffaldina e corrotta di questa italia di merda ha un leader... il leader è il popolo stesso che non ce la fa più che oggi ha il coraggio di dire la sua anche tramite il BLOG, TWITTER, FACEBOOK... oggi non ci possono fermare perchè quelli che non votano come me da anni sono tanti e incazzati..... è ora di finirla di farci prendere per il culo HASTA SIEMPRE

Giuliano Baccarini 02.05.11 16:31| 
 |
Rispondi al commento

Oggi l'ennesima riprova che a molta gente, informarsi non interessa.
Che i giudici che assolvono i lavoratori (colpvoli!!!)sono di sinistra e che tanto noi non possiamo cambiare nulla : deve pensarci il sindacato.
Ora io ho 36 anni, e vivo e lavoro ben al di sotto delle mie capacità. ma questo è il mondo nel quale mi trovo oggi, un mondo che mia figlia non si merita. Quindi affermo che sta a noi difendere i nostri diritti.
Ma vero è che quando uno non ha problemi non vede problemi.
Io andrò a votare, ma la verità che molta gente non ci andrà. Perchè tanto il problema non sussiste, perchè tanto non cambia nulla, perchè tanto a posto io, a posto tutti.
Io mi reputo ancora una giovane. Giovani, questi anzianotti che decidono del nostro futuro...devono andare a CASA

Barbara M. 02.05.11 14:29| 
 |
Rispondi al commento

HO AVUTO UNA GRANDE IDEA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
ALLORA: POTREMMO FARE UNA COSA TANTO "CARINA E DOLCE" QUANTO IMPORTANTE E IO CHE NON SONO NESSUNO MI ATTIVERO' PER PROPORLA! E CHIEDO ANCHE A VOI DI FARLA! CREDO CHE SIA UNA COSA BELLISSIMA!
ALLORA ANDIAMO IN TUTTE E RIPETO TUTTE LE SCUOLE ELEMENTARI DELLA NOSTRA CITTA' E PROVINCIA. 1) FACCIAMO UNA RIUNIONE CON TUTTI I GENITORI. 2)COMPRIAMO UNA MAGLIETTA UNISEX A BASSO COSTO CON LA SCRITTA VOTA 4SI IL 12 E 13 GIUGNO 3) FISSARE UNA MEGA GITA IN TUTTE LE CITTA' PRINCIPALI D'ITALIA ALMENO UNA SETTIMANA PRIMA E MEGLIO SE DI SABATO O DOMENICA! 4)INONDARE LE CITTA' DI BAMBINI TUTTI UGUALI E CON LE STESSE MAGLIETTE!!
:) :) :) :) :) :) :) :) :) :)

samir b., vicenza Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.05.11 01:24| 
 |
Rispondi al commento

Avete presente quelle decine e decine di televisioni in esposizione accese tutto il giorno nei supermercati?Ecco,Sarebbe l'ideale vedere i video di Grillo per tutto il giorno,anziché mandare in onda sempre quei milionari che tirano calci al pallone e non risolvono un bel niente!Sicuramente qualcosa cambierebbe.

raffaello costardi, bergamo Commentatore certificato 01.05.11 13:04| 
 |
Rispondi al commento

I soldi ci sono e' che vengono mal spesi, ecco quale e' la verità. Io penso che un po' da tutti noi cittadini deve partire il buon esempio; un consumo intelligente dell'energia e dell' acqua fa si che ne abbiamo bisogno di meno. Tecnici veri non improvvisati devono dar supporto e nuove idee per migliorare la nostra vita comune.

Massimiliano C. Commentatore certificato 01.05.11 10:48| 
 |
Rispondi al commento

Contro Beppe Grillo in questo mio primo giorno di navigazione nel suo blog ne ho lette di tutti colori e a tutti coloro che hanno scritto contro vorrei dire solo una cosa:meglio un comico a capo del governo che dice cose reali,sensate e soprattutto evidenti che solo un cieco e sordo(con tutto il rispetto parlando di chi ha queste patologie)non sentirebbe e non vedrebbe,o preferite una cozzaglia di gente che grazie a benefici personali e a leggi fatte a regola d'arte vive sulla gobba di chi sgobba?E per fortuna che la Costituzione ci definisce "POPOLO SOVRANO"...Probabilmente chi da contro a Grillo poco conosce la dura fatica del lavoro:per le mie 12-13 ore al giorno,fuori,a qualsiasi condizione climatica e spostanto pesi enormi(quasi sempre manualmente)vedrei più a capo di questa Italia allo sfascio una persona come Beppe Grillo:penso che vivrei la mia dura giornata lavorativa più felicemente e col sorriso.Fatti sentire di più Beppe,non restartene nascosto.

raffaello costardi, bergamo Commentatore certificato 01.05.11 09:43| 
 |
Rispondi al commento

Forte zio Beppe!!!! L'ho sempre detto io, ho visto bene dall'inizio ..."l'unica vera alternativa sei tu ed il tuo MoVimento"!!!!!
Grandi parole, forti parole!!!!Così si cambia non c'è altra soluzione o alternativa!!!!! Lascia stare Lupi ed i suoi falsi confronti!!!!
Bravo Santoro, ha capito il senso del discorso!!!!Ha badato alla sostanza e non alla forma!!!! Anche lui è un grande e vero giornalista!!!!!! Fuori le idee di destra!!!!Ancor più fuori le idee di questa sinistra (che è peggio della destra)! Avanti il Movimento a 5 stelle!!!!!!!!

Renzo Bardi 01.05.11 08:59| 
 |
Rispondi al commento

Beppe hai ragione al 100% sul contenuto ma peccato per i toni alterati e la critica ingiusta a Santoro che come dipendente RAI, controllata da dirigenti servi dello psiconano, é limitato in quello che può fare o chi invitare e nonostante questo ha il merito e il coraggio di averti sempre dato voce.

Come tuo grande ammiratore da molti anni capisco la tua frustrazione e sono personalmente indignato che questo regime riesce a censurarti nonostante che milioni di Italiani senz'altro tra i più civili ed umani la pensano come te!

In una società (e non solo in Italia) condizionata a dare più importanza alla forma che al contenuto le tue parolaccie sono purtroppo contro producenti e danneggiano/cancellano il tuo messaggio che é forte e convincente. Coraggio e pazienza sono indispensabili per combattere un potere cosi arrogante basato sulla menzogna e cliché pubblicitari. Peccato che il Movimento 5 Stelle non é presente a Firenze che é dunque escluso dal tuo giro elettorale.

Anthony J., Firenze Commentatore certificato 01.05.11 08:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grande beppe. Grazie

Nicola C., Noicàttaro Ba Commentatore certificato 01.05.11 01:46| 
 |
Rispondi al commento

.
;;;;;;

Maurizio A., Hoofddorp (Olanda) Commentatore certificato 01.05.11 01:21| 
 |
Rispondi al commento

Il potere si può chiamare in molti modi: totalitarismo, democrazia, fascismo, comunismo, ecc... La sua prima regola è preservare se stesso. Per cui ogni mezzo è consentito. Io vorrei PROPORRE UN REFERENDUM CONTRO I DIRITTI ACQUISITI. OVVERO ABROGARE IL SISTEMA PENSIONISTICO ATTUALE CON TAGLIO DELLE PENSIONI SUPERIORI A 2000 EURO. Mi pare infatti una follia che a fronte di stipendi attuali da terzo mondo si mantengano privilegi non sopportabili economicamente ed eticamente scorretti. PROPONGO DI ABROGARE LA ATTUALE NORMATIVA CHE REGOLA LE PENSIONI AGGIUNGENDO LA DICITURA " NESSUNA PENSIONE IN ITALIA PUò SUPERARE I 2000 EURO MENSILI". Almeno come ammenda allo schifo e al cumulo di debiti che abbiamo sul groppone noi e i nostri figli. Gianni Pivetta

gianni pivetta 01.05.11 00:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe grazie un milione di volte perché con la tua voce hai dato voce ai miei sentimenti più profondi di incazzatura contro quella gentaglia che sappiamo!!!

Luigi Di Pasquale 30.04.11 23:11| 
 |
Rispondi al commento

.

Maurizio A., Hoofddorp (Olanda) Commentatore certificato 30.04.11 20:14| 
 |
Rispondi al commento

@andrea l.

Io farei schifo ? e le persone come te ? che con il loro falso, ipocrita e soprattutto CODARDO buonismo cosa avete fatto ? dimmelo, cosa hai fatto tu ?
Se credete che una rivolta democratica fatta di parole pacate e di ferma ma civile indignazione risolva il problema siete degli illusi, persino Grillo ha capito che la semplice satira non funziona piu', anche lui ha alzato i toni del confronto.
Le rivoluzioni sono state fatte da uomini e donne che hanno avuto il coraggio di scendere in piazza sacrificando la loro vita, ma per certe cose bisogna avere le palle, tu ce l'hai le palle ?
Non credo tu appartieni a quella categoria che si nasconde dietro a quelli che pur sbagliando hanno il coraggio di prendere delle iniziative, quelli come te il lavoro sporco lo fanno fare agli altri per poi giudicare e dire di essere d'accordo per la causa ma non per il metodo, e chi sarebbe poi quello che fa schifo.... IO ?
come direbbe Grillo....MA VAFFANCULO ! VIGLIACCO

Maurizio A., Hoofddorp (Olanda) Commentatore certificato 30.04.11 18:51| 
 |
Rispondi al commento

.

Maurizio A., Hoofddorp (Olanda) Commentatore certificato 30.04.11 18:25| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe di temi da discutere di cose assurde ce ne sono tante.
REFERENDUM quasi annullato, che vigliacchi.
FUORI I CLANDESTINI dalle carceri, quindi altra gente in giro senza niente da perdere.
DISOCCUPAZIONE alle stelle!!!!!
...e poi festa del 1° MAGGIO confusa con una beatificazione che si poteva tranquillamente spostare!
E PER FINIRE l'ITALIA E'IN GUERRA!!
Altro che piccolo intervento ad anno ZERO, serve di più.
Sono tanti quelli che pensano in modo diverso, ma contano solo loro i vecchi potenti.
Abbiamo bisogno di una guida per agire.
Nel piccolo io mi ribello sempre.
E' difficile vivere così i valori e gli ideali sono la vera vita, difendiamoli sempre ad ogni costo.

Anna A., Foggia Commentatore certificato 30.04.11 18:10| 
 |
Rispondi al commento

@Franco F.
Io applicherei a questi CIALTRONI quella pena in uso nel periodo medievale meglio conosciuta come Gogna, in voga anche nella Roma papalina del 1809, il ceppo, imprigionare il mentecatto mani e piedi, quindi esporlo in piazza alla folla, che finalmente ne possa fare sfogo di tutte le frustrazioni e rabbie represse. era tradizione che venissero fatti bersaglio di tutte le immondizie, come verdure andate a male uova marce buioli tenuti in casa appositamente pieni per l'occasione, prelievo dai pozzi neri di sterco per farne impacchi sul naso e in bocca.
Si credo che questo potrebbe farci stare meglio pensate, quel miserabile (l'esperto di centrali) magari accompagnato dal nano, da casini, bossi, lupi, gasparri, dalema, veltroni la santanche, e tutti i nomi che potete immaginare MAMMA MIA SAREBBE TROPPO BELLO, ma ve la immaginate la scena ?

Maurizio A., Hoofddorp (Olanda) Commentatore certificato 30.04.11 17:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Complimenti alla Sig. Viviana(Bologna) perchè ogni 3 commenti uno è suo ,
ma non è spam , sono interessanti considerazioni che attengono all'oggetto.
Deve passarci tutto il giorno qui sul blog , complimenti perchè ci crede.
E' un bell'esempio.
Semre se lo fai volontariamente e non perchè qualcuno ti paga , questo mi
pare ovvio

giamps 30.04.11 17:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il referendum costituzionale nacque nel Connecticut nel 1639, una delle prime colonie americane.
In Europa fu ripreso dalla Francia rivoluzionaria: nel 1793, 6 milioni di francesi furono chiamati a decidere sulla nuova Costituzione. Seguì la Svizzera. Poi l’istituzione tornò in America alla fine del 1800 e in Uruguay ai primi del 1900. Solo dopo la seconda guerra mondiale gli strumenti della democrazia diretta si diffusero in tutto il mondo. Ora si tratta di perfezionarli e di ampliarli.
Ma intanto sono avanzati il neoliberismo, la globalizzazione economica, la concentrazione di potere nelle mani di poche multinazionali, la costituzione di organismi sovranazionali come la Banca Mondiale, il Fondo Monetario Internazionale, l’Organizzazione del Commercio, la Comunità Europea o l’unione delle grandi banche mondiali e dei grandi sistemi di Borsa, i grandi organismi che nessuno ha eletto democraticamente e che sovrastano le legislazioni dei singoli Stati, per cui la lotta per la democrazia diretta è diventata ancora più dura e si mescola con la lotta anti globalizzazione e antiliberismo.
Oggi possiamo solo combattere nel nostro ambito ristretto, partendo dai Municipi, nell’auspicio che la nostra spinta si inserisca in un processo di democratizzazione mondiale, che dal Comune investa lo Stato, e dall’Italia investa l’Unione Europea e da essa risalga a tutto il pianeta.
Contro questo movimento spontaneo, storico e fisiologico, che investe tutti i popoli del globo e che è inarrestabile, il sistema Mercato e il sistema Borsa e Banche, il sistema delle Multinazionali della Guerra e dell’Energia impiegheranno tutte le loro armi. I partiti, purtroppo, e le chiese li assisteranno in questa autodifesa estrema. Ma il sistema sta già implodendo per vizi propri e l’avanzata della democrazia diretta affiancherà solo la sua agonia e la sua disfatta.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 30.04.11 16:43| 
 |
Rispondi al commento

Dov'è e cos'è il movimento ***** a livello nazionale?
Il livello locale (regionale e comunale) è importante ma non basta.
Alcuni mesi ormai fa hai promesso un sistema telematico per discutere e decidere insieme le CAMPAGNE POLITICHE A LIVELLO NAZIONALE secondo il principio "ognuno vale uno", dimostrando coi fatti che la DEMOCRAZIA DIRETTA E' PRATICABILE e che è possibile UN'ORGANIZZAZIONE POLITICA DAVVERO DIVERSA, VERAMENTE ALTRA dai partiti.
COSA ASPETTI?
Occorre un contributo finanziario degli associati? Ben venga!

FINCHE' LA DEMOCRAZIA DIRETTA NON SARA' REALTA' EFFETTIVA DEL MOVIMENTO A LIVELLO NAZIONALE, NON SAREMO DAVVERO CREDIBILI!

VERBA MOVENT, EXEMPLA TRAHUNT! Le parole (com)muovono, gli esempi trascinano!

Saverio Mauro Tassi 30.04.11 16:26| 
 |
Rispondi al commento

La nostra democrazia si sta fascistizzando.
Occorre democratizzare la democrazia!
Ma nessuno dei partiti attualmente in Parlamento intende farlo. Occorre dunque agire ‘contro’ i partiti, considerandoli i gendarmi di un sistema superato e nocivo, un sistema che difendono coi denti contro gli interessi del paese, e attaccarli non è facile, visto che sono i gestori dei media e dunque i manovratori dell’opinione pubblica.
Per questo Grillo continua a dire che la Costituzione deve essere cambiata. Non nel senso che devono decadere i diritti fondamentali dell’uomo e del cittadino.
Ma nel senso che si deve rifondare una democrazia diretta che non combina più con le attuali istituzioni della repubblica parlamentare, per di più svuotate di senso e di peso e corrotte dalle modifiche di Berlusconi e di Bossi.
Ma se non si cambia la forma strutturale e istituzionale della nostra repubblica, possiamo dichiarare l’esperienza democratica italiana totalmente chiusa.
L’unica evoluzione negativa possibile, stante questa partitocrazia, è un regime, anche formale, distruttivo di ogni valore democratico e di ogni diritto civile, in primo luogo l’uguaglianza di tutti davanti alla legge.
Quando andremo a votare un SI’ per il 4° quesito, ricordiamo che concerne la parità di tutti i cittadini e che coinvolge molto di più di quanto riguardi i processi di Berlusconi, concerne, per es., anche il diritto di pagare solo le tasse che ci spettano proporzionalmente e non essere penalizzati dall’essere dei lavoratori dipendenti e dunque obbligati da un sistema che facilita e premia gli evasori. Concerne anche il diritto a veder premiato il merito e non il familismo. Concerne molte cose basilari in una democrazia senza le quali essa non può chiamarsi più tale.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 30.04.11 16:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la crisi libica
«Porteremo la guerra in Italia»
Gheddafi in tv: «Il mio amico Silvio Berlusconi ha commesso un crimine»

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 30.04.11 16:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

salve signor beppe grillo volevo un informazione riguardo ad i bond argentini:
volevo chiederle un consiglio riguardo ad i bond argenntini che mi sono andati in defoul acquistati nel 1999,cmq vedendo che quelli del tfa dopo 10 anni non hanno ancora fatto nulla ho pensato di fare causa alla mia banca anche se l'importo non e molto 20000 euro,pero adesso sono gia dall avvocato che ha inviato la documentazione alla banca per andare in processo ma la banca mi ha fatto una proposta anticipata di un risarcimento di perdita di un 20% circa e quelli che sono ancora nell' dossier mi devo arrangiare a venderli non sapendo se andranno venduti?
allora il mio avvocato mi ha consigliato di fare una controproposta del 30% della perdita che hanno gia accettato!!!!1ma il mio dubbio e che se hanno acettato vuol dire che hanno paura diu perdere la la causa e non so in che maniera reagire.......io quasi quasi proverei ad andare in causa magari ne vado fuori con un udienza solo e porterei a casa il 100% del capitale magari piu interessi invece del 30%che mi verrebbe incontro la banca piu la quotazione attuale nel dossier del 36%.
se mi puo dere un informazione come posso procedere meglio la ringrazio per la sua cortesia
saluti da massimo vianello

massimo vianello 30.04.11 16:05| 
 |
Rispondi al commento

La Chiesa è Fatta di Uomini ed un Quid Trascendentale.
Senza di Lui, è Morte.
Aprite gli Occhi e Levate lo Sguardo.
Le Stelle, son solo un Inizio...

enrico w., novara Commentatore certificato 30.04.11 16:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Osservazioni interessanti:
-nei Cantoni svizzeri che prendono più decisioni finanziarie, il miglioramento economico è del 15%
-in quelli che danno potere decisionale sul bilancio, l’evasione fiscale diminuisce del 35%, perché la gente che partecipa alle decisioni su come spendere il denaro, sostiene di più le spese con le tasse
-dove il bilancio viene approvato con referendum le spese si riducono del 10% pro capite
-e il debito pubblico si riduce del 25%
-i servizi pubblici costano meno, per es i rifiuti costano il 20% in meno
Si nota anche come la ricchezza di certi gruppi non aiuti, per es. in California, il divieto di fumo nei locali chiusi passò malgrado le campagne multimilionarie delle compagnie del tabacco. Le stesse avrebbero avuto la meglio sui politici con qualche mazzetta.
Ovvio che per convalidare questi referendum nessun Cantone esige un quorum pazzesco come quello italiano. Ogni Cantone ha le sue regole, si va dallo 0,9 al 5,7%, per le iniziative federali basta il 2%. Non, come da noi il 50% più uno!!!!
I tempi per le iniziative vanno da cento giorni a 18 mesi.
Nel resto del mondo abbiamo di tutto: in Baviera si devono raccogliere un milione di firme (10% dell’elettorato) in 2 settimane. In Austria 100.000 firme in 7 giorni. In Venezuela per chiedere la revoca del mandato di Chavez, si chiese il 20% di tutto l’elettorato in 4 giorni! In Usa si varia del 2% al 15. In Italia bastano 500.000 firme per chiedere un referendum, poi però questo passa solo se il 50% degli elettori va a votare e questo non accade da 16 anni.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 30.04.11 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Sunday, January 11, 2009
Morto Pio Laghi, cardinale complice dei torturatori argentini
Papa Giovanni Paolo II l'aveva promosso al rango di cardinale e poi investito di importanti incarichi nella Curia romana, dove era rimasto sotto l'attuale papa Benedetto XVI. Eppure Pio Laghi, morto nella notte a Roma, nel corso degli 85 anni della sua vita non aveva sempre testimoniato la parola del Vangelo. Di solito si parla sempre bene di chi è morto, ma invece in alcuni casi è giusto fare il contrario: non si arriva al punto di festeggiare, però non si esclude un brindisi.

Non piangeranno di fronte a questa notizia le Madri di Plaza de Mayo, le donne che durante la dittatura argentina della Giunta militare testimoniarono con le loro manifestazioni lo sgomento e la rabbia per la scomparsa dei loro figli, i desaparecidos. Monsignor Pio Laghi, infatti, fu nunzio apostolico del Vaticano a Buenos Aires durante la dittatura dal 1974 e, secondo numerose testimonianze, non solo giustificò pubblicamente la dittatura per motivi politici, ma coprì i delitti dei militari, aiutò e sostenne i vertici della Giunta, di cui era intimo amico (giocava a tennis con Massera) , e contribuì allo "smistamento" dei figli dei desaparecidos, dati in adozione a generali e militari.

Nel 1997 le Madri lo denunciarono ufficialmente per complicità e allegarono una serie di testimonianze sull'operato del nunzio

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.04.11 15:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La contemplazione é un momento importante in questo processo di ritorno a Dio, ma la conoscenza razionale non é per Scoto il fine della vita intellettiva, poichè non é in grado di cogliere Dio, che resta imperscrutabile per essa. Di qui l'esaltazione del non sapere e dell'ignoranza, come momenti essenziali dell'ascesa a Dio "si conosce meglio non sapendo", afferma Scoto. Per questo aspetto il ritorno é mistico, comporta un andare oltre la razionalità , come avevano sostenuto i neoplatonici. Ma il ritorno é anche un processo dell'intero universo: attraverso e con l'uomo, tutte le cose si salvano e tornano a Dio. Il presupposto di ciò é la corrispondenza tra microcosmo e macrocosmo: nell'uomo si compendia e raccoglie l'intero universo creato. Per tornare a Dio non basta la volontà dell'individuo, occorre il Logos mediatore, che, incarnandosi nello spazio e nel tempo, e assumendo veste umana, in quanto Dio fatto uomo riporta nella sua condizione ideale la realtà umana decaduta a causa del peccato originale. Anche l'Incarnazione assume dunque un significato cosmico.

Il Sensismo Edonistico Mafioso del Berlusconismo, è Merda Setthica.
Affossato nel suo Brago.

Vittorio Arrigoni, Splende nell'Incarnato Divino...

enrico w., novara Commentatore certificato 30.04.11 15:47| 
 |
Rispondi al commento

“La vecchia immagine del cittadino incompetente, quando si passa alla democrazia diretta,è sostituita dalla nuova immagine di un cittadino più maturo,più responsabile,più competente e più sicuro di sé”
Noi impariamo solo attraverso l’esperienza e anche la democrazia è un fare che dobbiamo sperimentare.Dobbiamo imparare a organizzarci,a collaborare,a sintetizzare,a razionalizzare i tempi e i modi,a non esaurirci in contrapposizione sterili,ma a produrre risultati comuni,in una parola “a vivere democraticamente insieme”
Ma fare proposte non basta e nemmeno riuscire ad avere la gestione di una parte delle finanze pubbliche,occorre poter esercitare il controllo politico affinché “le menzogne vengano smascherate,ci si attenga ai contratti stipulati, si prevengano favoritismi,si affrontino le emergenze”
E’ interessante vedere come,in democrazia diretta,cambi il comportamento dei media,perché i cittadini hanno interesse a far arrivare chiaramente le loro richieste senza deviazioni ideologiche, così da mirare nel modo più concreto agli scopi cercati. Il risultato sarà una maggiore richiesta di informazioni dai media e una migliore capacità di questi di offrirne.
Interessante è anche il coinvolgimento che per ogni quesito è richiesto anche ai cittadini che sono all’estero. Ma soprattutto la vivacità di dialogo e confronto che si instaura, non sterilmente ma fattivamente, tra gli elettori. Il risultato è che, grazie alla maggiore partecipazione civile, tutto il paese ne avrà beneficio, non solo sul piano politico, sociale ed etico ma anche su quello economico.
I fatti provano che, quando i cittadini influenzano direttamente i processi decisionali, si hanno effetti più pragmatici ed efficienti per qualità e costi di quando le scelte sono imposte da gruppi di potere esterni che possono corrompere i governi. E questo non solo per scelte e spese a breve termine ma anche per piani a lungo termine che comportino sacrifici (tasse) iniziali.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 30.04.11 15:45| 
 |
Rispondi al commento

Beppe se non riesci a stare trannquillo quando parli, per esporre le tue ragioni SI CAPISCE POCO, ed è inutile che fai gli occhini alla fine.
Per quello che riguarda il nucleare riuscire a dire che non ha fatto morti è una cosa allucinante per davvero ho fatto un salto sul divano quando lo sentito, ma nenche rendersi conto che non si puo vivere piu vicino ad un incidente atomico. Mi è venuto in mente l'elicottero che sorvola Cernobyl solo quello è piu di zero veramente assurdo.
Cia Beppe, e studia.

marco piazza 30.04.11 15:43| 
 |
Rispondi al commento

E' l'anima umana dunque ad essere responsabile di tutto ciò che esiste al di sotto del mondo intelligibile, a partire dal proprio corpo mortale. Come si é visto, le cose individuali hanno il loro vero essere nelle nozioni universali di cui esse sono solo un'esemplificazione. Ma queste nozioni universali sono presenti anche nell'intelletto umano: é dunque dall'intelletto che procedono le vere sostanze delle cose . Ciò significa che nel processo della teofania l'uomo occupa una posizione intermedia tra l'intellegibile e il sensibile, in virtù rispettivamente del suo intelletto e del corpo . Propriamente il corpo é dell'uomo, non é l'uomo. Nonostante il peccato, l'anima umana, in quanto immagine di Dio, rimane incorruttibile. E' dunque ritornando nell'uomo, cioè nel suo intelletto, che tutto si avvia lungo la strada del ritorno a Dio. Dio infatti, oltre che principio, é anche fine di tutte le cose.

Impossibile Fermare,con Noi, la Verita'.
Ci Affermeremo, oltre lo Sconcio che Pornifica in Tv.

enrico w., novara Commentatore certificato 30.04.11 15:43| 
 |
Rispondi al commento

su woityla e la chiesa in generale: non e' la chiesa che impedisce con il suo veto ai malati terminali di cancro o ad altri con malattie che portano sofferenza di usare terapie antidolore, oppiacei etcetc.?
scommetto un euro che loro si farebbero di tutto in situazioni simili.
la farmacia dello stato del vaticano e'una delle piu' rifornite del mondo.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 30.04.11 15:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


La politica deve essere fatta per la gente, non deve essere fatta strumentalizzando la gente.
Nel 1800 anche in Svizzera c’era chi credeva che con una democrazia diretta il cittadino ignorante seguiva solo il proprio egoismo e che i politici avevano più diritto di governare in quanto superiori. In Italia oggi vediamo bene a quali efferatezze ci ha condotti questa presunta ‘superiorità’ dei politici; debito alle stelle, guerra, riproposizione del nucleare, precariato, tasse solo per lavoratori dipendenti, scempi dell’ambiente, corruzione, distruzione del sistema giustizia, stasi..
La democrazia diretta ha fiducia che la gente sappia agire con buonsenso.
Credete voi che se gli italiani avessero potuto votare per il Trattato di Lisbona sapendo cos’è o per la guerra nel Kossovo o per l’occupazione afgana o per la guerra in Libia, avrebbero detto SI’ a queste cose? Vedete bene come Berlusconi cerca di affossare il referendum contro la privatizzazione dell’acqua, contro il nucleare, e contro il legittimo impedimento, contro il bene degli italiani e per interessi che non sono certo quelli del paese! E credete che, se egli prevarrà, sarà una vittoria della democrazia? Credete che, facendo questo, egli potrà dichiarare di rappresentare la volontà popolare?
E’ falso dire che la gente non si sa governare. I fatti provano che è questa casta politica che non sa governare, che è sempre più autoreferenziale e staccata dalla democrazia, che ci porta alla rovina.
Anche nella democrazia diretta ci sono le istituzioni, i partiti, i governi, ma i rapporti tra elettori e eletti è completamente diverso, anche i politici se ne giovano e migliorano la loro qualità, perché nel sistema parlamentare all’irresponsabilità degli elettori .corrisponde l’irresponsabilità degli eletti.
Gli eletti si pongono in una disuguaglianza istituzionalizzata che nega, in nuce la stessa democrazia e che, con l’andare del tempo, cercherà solo di aumentare i privilegi d’élite.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 30.04.11 15:25| 
 |
Rispondi al commento

ot: Non compriamo piu' dal MERCATONE UNO :

http://www.ilsecoloxix.it/p/genova/2011/04
/30/AOWonWQ-mercatone_maggio_liquidazione.shtml


Per davide lak (davlak) 30.04.11 14.31

Tu dici DEMENTI decerebrati io invece direi che un esorcismo te lo farei fare, così vediamo dopo come la mettiamo su chi è veramente malato..................mio caro.
Questo vale per te e per tutti quei disturbati come minimo, la parola più corretta è infestati, come te molti dei quali presenti anche su questo blog vedremo presto la verità poi vediamo chi di voi ha ancora il coraggio di schierarsi in maniera "chiara" ma allora sarà la fine per costoro spero tu non sia fra questi anche se sei sulla buona strada.

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.04.11 15:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gheddafi:''La guerra sarà trasferita in Italia. Lo vogliono i libici e io non posso porre veto'' : lo ha detto oggi Muammar Gheddafi. Tra noi e l'Italia ora ''e' guerra aperta'': l'Italia ''ha ucciso i nostri figli nel 1911......

Questo per ricordare agli ignorantoni italiani spesso laureati che non è stato mussolini che nel 1911 non c'era.

..a dire il vero se non li avessero uccisi gli italiani sarebbero stati uccisi dai turchi perciò poco cambia!

bruno bassi 30.04.11 15:17| 
 |
Rispondi al commento

SERVONO FATTI E NON PAROLE, NAPOLITANO LA DEVE SMETTERE DI LANCIARE ANATEMI, CHE NESSUNA FORZA POLITICA RACCOGLIE, INCOMINCIANDO DAL GOVERNO CHE E' SOTTO RICATTO DELLA LEGA NORD. LO STESSO DICASI PER IL LAVORO CHE REGISTRA LA PERDITA DI 550.000 POSTI DI LAVORO, UNA DISOCCUPAZIONE AL 18% EQUIVALENTE A 5.000.000 DI DISOCCUPATI DI CUI IL 28 % DI GIOVANI.l'APPELLO ALL'UNITA' SINDACALE CADE NEL VUOTO VISTO CHE LA CISL E L'UIL SONO COMPLETAMENTE APPIATTITI SULLE DIRETTIVE DEL GOVERNO E DELLA CONFINDUSTRIA, L'UNICA A RESTARE IN LIZZA E' LA CGIL CHE, PRIMA O POI DOVRA' ,CEDERE AI RICATTI DI GOVERNO ED IMPRENDITORI.ESISTE POI UNA MASSA INDEFINITA DI LAVORATORI CHE HA RINUNCIATO A CERCARE LAVORO DI CUI LE STATISTICHE NON SE NE OCCUPANO PER CUI I DISOCCUPATI SOLO MOLTI DI PIU' DEI DATI UFFICIALI.IL MINISTRO ROMANI TRA I SUOI PROVVEDIMENTI HA ELIMINATO GLI INCENTIVI IN VIGORE PER LE FONTI ENERGETICHE ALTERNATIVE,PRINCIPALMENTE L'ENERGIA FOTOVOLTAICA IN UNA NAZIONE BACIATA DAL SOLE, GERMANIA ED AUSTRIA ,CHE DI SOLE NE HANNO POCO, STANNO MOLTO AL DI SOPRA DI NOI PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI.IL NUCLEARE E' MORTO E BERLUSCONI INSISTE CHE LE NUOVE CENTRALI ,CHE DOVREMO ACQUISTARE DALLA FRANCIA PER ACCORDI GIA' PRESI, SONO SICURE .TENENDO CONTO CHE IL COSTO DELLE NUOVE CENTRALI NUCLEARI SARA' DI 30/40 MILIARDI E CHE I NOSTRI TEMPI BIBLICI DI REALIZZAZIONE SI AGGIRANO SUI 20/30 ANNI E' MAI POSSIBILE SPRECARE TANTE RISORSE PUBBLICHE ?BOSSI, ORA, NEMMENO RISPONDE ALLE TELEFONATE DI BERLUSCONI, MA PUNTUALMENTE, DOPO PRANZI E CENE A CASA DI SILVIO SI CALA SEMPRE LE BRACCHE: BASTA CHE LUI GLI SUSSURRI FEDERALISMO E SECESSIONE.L'ALTA CORTE EUROPEA DI GIUSTIZIA HA BOLLATO LA LEGGE BOSSI -FINI CONTRARIA AI PRINCIPI SANCITI DAI DIRITTI DELL'UOMO. FINI,SE CI SEI BATTI UN COLPO !LA POLITICA DELL'ITALIA SI E' ORMAI IMPANTANATA IN UNA CLOCA MASSIMA E PREGO IDDIO CHE CI AIUTI AD USCIRNE . UMBERTO

umberto caroli 30.04.11 15:14| 
 |
Rispondi al commento

Il successo del sistema svizzero si basa sulla commistione di unità e diversità.
Un insegnamento per chi crede all’omologazione degli uguali e alla separazione dei diversi.
Non c’è nulla in questo sistema che somigli al federalismo leghista.Del resto la stessa Costituzione prevede molte forme di decentramento alla Regioni che sono rimaste leggi quadro, cioè non sono mai state realizzate.
Se si passa da una democrazia parlamentare a una democrazia diretta non migliora solo lo Stato, migliora il popolo. Il sistema democratico diretto è di per sé educativo. Emancipa l’uomo e lo rende libero.
Non solo cambia il rapporto tra cittadino e politici, ma cambia in meglio i cittadini.
Gli elettori imparano a occuparsi del bene pubblico.
“L’incompetenza non è una causa, ma è una conseguenza del fatto che in una democrazia parlamentare ai cittadini viene preclusa la partecipazione diretta alle decisioni politiche”
Per fare un es.spicciolo, immaginate una famiglia con figli grandi, dove solo il capo famiglia sappia, decida e amministri, con un potere assoluto, senza mai far partecipare i figli o la moglie all’andamento della casa, tenendoli all’oscuro di ciò che motiva le scelte e obbligandoli solo a ubbidirle una volta che lui le abbia deciso, senza nemmeno sapere o capire perché il soldi di casa vadano a una spesa piuttosto che a un’altra. Da una parte i membri di questa famiglia si sentiranno esclusi e angariati, dall’altra non si emanciperanno mai e, se il capo famiglia sparisse, sarebbero nel panico per non saper fare nessuna delle cose che il capo famiglia faceva.
E’ un falso dire che il cittadino è troppo ignorante,immaturo e qualunquista per potersi governare da sé, perché seguirebbe le sue emozioni e non le cose giuste. Si vede piuttosto che è proprio il sistema parlamentare col mito delle contrapposizioni politiche a generare una comunicazione politica che si basa sulla visceralità e su una propaganda che quelle emozioni le manipola senza farle maturare.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 30.04.11 15:13| 
 |
Rispondi al commento

Grande Beppe, ti aspetto con ansia a Ravenna per presentare il futuro sindaco!!! A parte tutto, una cosa nn mi convince. Perchè quando si parla di priduzione energetica, non si fa mai riferimento al "progetto Archimede". La centrale solare a concentrazione. Nessun brevetto e alta resa energetica.

Diego Zanetti 30.04.11 15:11| 
 |
Rispondi al commento

Le votazioni sono l´occasione che ci danno quelli che ci opprimono a scegliere da una lista colui che ci opprimera´in futuro.

Patrizia Demaria 30.04.11 15:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CAstelluoto, Canta & Danza, poichè ha un Amoretto.
Piango, io, col mio Amaretto.
In fondo, ci Somigliamo...

enrico w., novara Commentatore certificato 30.04.11 14:58| 
 |
Rispondi al commento

Si pensi solo all’ordine dissennato dato da Berlusconi alle ferrovie italiane di non trasportare più merci e di trasferirle tutte su strada; si pensi alla follia di un Governo che non solo stoppa le energie alternative, non solo aumenta indiscriminatamente le bollette energetiche, ma addirittura grava il costo delle merci di spese di trasporto che col gas e la benzina diventeranno sempre più onerose, per favorire interessi illeciti e privati con gente come Putin o Gheddafi.
Ebbene, lo sporco giochetto di Berlusconi in Svizzera non sarebbe riuscito. Gli svizzeri con referendum hanno prodotto addirittura una modifica costituzionale che obbliga tutte le merci che passano per la Svizzera a spostarsi sui treni, lasciando le valli respirabili e belle e senza il traffico convulso dei tir.
E, se si crede che il referendum farebbe passare pratiche razziste, si pensi che la richiesta di ridurre il numero degli stranieri fu respinta.

Tra il 848 e il 2007 la Svizzera ha avuto: 544 votazioni popolari, 162 iniziative popolari, 288 referendum obbligatori, 161 referendum popolari, 33 controproposte parlamentari.

Una cosa che piacerebbe molti ai leghisti: nel 1957 il Jura chiese di diventare Cantone autonomo e vinsero con una partecipazione dell’ 88,7%, fu un successo del movimento separatista ma anche il rifiuto di un nazionalismo separatista e una vittoria per la democrazia e il federalismo. I giurassici vinsero perché convinsero che volevano l’autonomia ma amavano la Svizzera come una nazione comune. Una bella lezione per i leghisti nostrani!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 30.04.11 14:56| 
 |
Rispondi al commento

Secondo il monaco irlandese, il legame e l'accordo fra fede e ragione è intrinseco, in quanto entrambe sono generate da una medesima causa, ovvero la Sapienza divina, che si è rivelata nella Sacra Scrittura. Se non è sostenuta dalla ragione, la fede rischia di vacillare, per Scoto Eriugena, e arriva a dire che bisogna "credere a ciò che si dice con verità intorno all'unico principio delle cose" e "intendere ciò che con verità si crede". In questo, dunque, Eriugena si avvicina molto al pensiero di Sant'Agostino, per il quale vigeva il "credo ut intelligam et intelligo ut credam" (cioè credo per comprendere e comprendo per credere). La fede, per Eriugena, è dunque la ricerca e lo sforzo di interpretazione del significato delle Scritture, che porta al riconoscimento della loro intrinseca struttura razionale; esse, infatti, devono essere lette ed intese in senso allegorico, e non letterale, perché lo Spirito Santo, che parlava attraverso i profeti, si esprimeva attraverso immagini e metafore che hanno infiniti significati. Per Giovanni Scoto, anche gli scritti dei Padri della Chiesa debbono esser letti in più sensi, poiché certe volte sembrano essere in contrasto tra loro, e ciò è impossibile.

Aprite gli Occhi...

enrico w., novara Commentatore certificato 30.04.11 14:53| 
 |
Rispondi al commento

Giovanni Scoto Eriugena (in lat.: Iohannes Scotus Eriugena; Irlanda, circa 810 – Inghilterra [?], dopo l'877) è stato un monaco, teologo, filosofo e traduttore irlandese, considerato il più grande filosofo altomedievale.

Silvio Scroto, il piu' basso filone bassomedievale.

enrico w., novara Commentatore certificato 30.04.11 14:49| 
 |
Rispondi al commento

domani milioni di DEMENTI decerebrati si apprestano a festeggiare la beatificazione del peggior criminale del secolo scorso.

ha fatto più vittime lui del nazismo.
è stato l'ideologo della globalizzazione, propagandatore della shock economy di milton friedman, sostegno morale di criminali come pinochet, fautore del crollo dell'urss a vantaggio del blocco capitalista sterminatore che così non avrebbe trovato più freni sul suo cammino, ed è stato il portabandiera del NUOVO ORDINE MONDIALE...e tante altre nefandezze.

era più equo beatificare Goebbels.

ma il popolo bue e coglione internazionale, domani, farà festa per questo pagliaccio asservito ai poteri forti, con la veste talare.

di fronte a simili IDIOZIE E STORTURE mi convinco sempre di più che l'umanità non ha alcuna speranza.

davide lak (davlak) Commentatore certificato 30.04.11 14:31| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Esercitare la democrazia diretta ha cambiato gli svizzeri.Li ha fatti progredire.Nulla unisce più la gente che la conoscenza dei valori fondamentali dei loro diritti democratici diretti.Insieme possono salvaguardare la libertà e favorire la coesistenza pacifica in uno stato multiculturale.
Florian Gengel: “La gente non è più disposta ad essere governata dall’alto, ma vuole essere coinvolta nel processo legislativo e nell’esercizio del potere”.
In Svizzera il passaggio a una democrazia diretta su basi nazionali fu facilitata dal fatto che gli antichi comuni erano già abituati a forme di assemblea di villaggio in cui le decisioni si prendevano in comune. Da ricordare la battaglia referendaria a difesa dell’acqua pubblica che prese dieci anni per l’ostinazione di interesse degli ambientalisti, dei Cantoni e dei soggetti commerciali.
Se si pensa che in Italia un problema così importante e dove le esperienze di privatizzazione di tutto il mondo mostrano solo totali sconfitte, pensare che la privatizzazione dell’acqua è stata imposta senza sentire nessuno da dx come da sx e che ora sta per essere scippata da Berlusconi sembra allucinante. L’esempio dell’acqua è proprio un caso lampante in cui la partitocrazia in modo bipartisan si è trovata unita ‘contro’ il bene collettivo e contro l’opinione pubblica, un caso che attesta come dei partiti non ci possiamo fidare più.
Ma il modo con cui da dx e da sx sono stati ignorati i diritti dei cittadini per la TAV in Val Susa non è molto diverso.
Mentre i referendum italiani calpestati, sui finanziamenti pubblici ai partiti e ai giornali di partito e sul nucleare mostrano la divaricazione tremenda tra partiti e cittadini.
La democrazia diretta non crea confusione in politica, anzi la ravviva e la tiene sempre attiva, con un tasso di vigilanza molto alto e una forte attenzione ai bisogno comuni. Di contro il sistema parlamentare abitua alla passività, all'inerzia, alla non influenza, al pessimismo o alla disperazione fine a stessa.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 30.04.11 14:25| 
 |
Rispondi al commento

La guerra divide i popoli, crea rancori, dolori, distruzioni e ogni genere di sofferenza.

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.04.11 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Uno dei soggetti ricorrenti nella storia dell'arte - con il quale artisti lontani tra loro (per collocazione storica, geografica e per la propria linea di pensiero) si sono messi alla prova - è quello del bue squartato. Esso rappresenta l'emblema della fragilità dell'essere umano, che in fin dei conti altro non è se non mera carne, e della transitorietà della vita. Tra gli artisti che si rivelarono attratti da questo soggetto ricordiamo Annibale Carracci ("La bottega del macellaio", 1585), Rembrandt, Chaim Soutine e Francis Bacon. Essi vi si rapportarono, naturalmente, ricorrendo a stili e composizioni diverse.

Ontre lo Svuotamento dello Sperma, rimane un Oltre.
Oltre una Pompa Funebre.
Memento Mori...
Semina Autoattentati, Automolotov, Autobombecianciminate.
Polizia Corrotta: Braccio della MAfia.
E lo dice un Poliziotto DIA...

enrico w., novara Commentatore certificato 30.04.11 14:23| 
 |
Rispondi al commento

No Kalashni, no Guillot: con la Scure.
Aperti in Mezzo, in senso Longitudinale.
Oltre l'Umano.
Così han Scelto.

Amen.

enrico w., novara Commentatore certificato 30.04.11 14:15| 
 |
Rispondi al commento

Negli ultimi decenni il n° delle consultazioni popolari è aumentato del 35% in Svizzera, più del 100% in Europa. Ci possono essere differenze locali, per es. in 10 anni il Cantone di Zurigo fu chiamato a rispondere su 457 temi, il canton Friborgo solo 4.
Es. di referendum svizzeri: assicurazioni a prezzi inferiori, 4 giorno l’anno senza auto, parità di diritti per i disabili, corrente senza nucleare, moratoria per costruire nuove centrali, offerte di lavoro tirocinante per i giovani…. I partiti spingevano perché si votasse no, gli svizzeri hanno votato SI’. Per es. in un certo giorno di maggio, i votanti del Comune x furono chiamati a rispondere su 23 quesiti, 9 temi federali, 3 cantonali, 3 comunali e 8 domande di naturalizzazione.
Dopodiché il Governo deve piegare il capo.
Nessuno si sente sovraccarico per i tanti quesiti, a volte molti a settimana. Chi non vuole partecipare non è obbligato. Vota chi si sente di farlo. Ma i votanti sono moltissimi, perché tutti capiscono che è un potere del cittadino e nessuno butta via un potere. Invece si butta via un diritto di voto come il nostro con cui il nostro voto non cambia niente. Nulla come il voto in una democrazia parlamentare difettata dà il senso dell’inutilità e aumenta l’astensione. Se al cittadino viene dato il potere di migliorare le cos, lo esercita.
Dove lo Stato è centralizzato, come in Grecia o in Italia, il cittadino sente di non contare più niente. E nemmeno il falso federalismo della Lega ha cambiato qualcosa. Lo Stato resta sempre centralizzato, si vuol solo raddoppiare la macchina burocratica. Del resto il rifiuto a togliere le Province è stato ben chiaro.
L’iniziativa popolare è la base della democrazia diretta.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 30.04.11 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Va bene, cantiamo, balliamo e Mettiamocelo nel Culo.
Come l'Amante di Gaddaffi...
Tre anni che Scrivevo quel che Volevo.
Ora dovrei andar da Solo a far la Rivoluzione?
A Sterminar Mezzo Paese, dei Ladri?
Non son piu' Matti, son Assassini...
E Loro lo Sanno.
Ma Dio parla e mi riporta le loro Pianificazioni perverse.
Morranno Fisicamente, Tutti, prima di Me.

Io so.

enrico w., novara Commentatore certificato 30.04.11 14:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe,nel corso dell'intervista spesso si sente che hai il fiato grosso, il respiro un po' pesante.Ti prego caldamente di fare una controllatina soprattutto in questi giorni di fuoco.Accidenti tre comizi al giorno!!!!tienii molto alla tua salute, tu oramai non sei piu tu, sei tutti noi

mariuccia rollo 30.04.11 14:10| 
 |
Rispondi al commento

Gheddafi: "Con l'Italia è guerra aperta".

silvietto, non basta più il bacetto!
ora vuole un rapporto completo...

orsù, va a far "ghe pensi mì"!


Chiesa, Chiesa quo Vadis?
Ti metti i Bigodini ed i Tacchi a Spillo...
Sodoma...
L'anno scorso od il Prossimo, che Importava.
Un Secondo, un Anno, per l'Eterno...
Perchè una Collusione?
Vomitera' i Deboli, i Tepidi.
Uccidete il Cuore di Joseph, così.
Porci Fascisti, Travestiti in Sottana.
Pedonani...

enrico w., novara Commentatore certificato 30.04.11 14:07| 
 |
Rispondi al commento

la lega sono 8 anni ormai che e' al governo, hanno sempre avuto un'ampia maggioranza, hanno fatto leggi, trattati, codicilli vari e il problema immigrazione non l'hanno mai risolto, anche l'ultimo trattato con la libia, che ci e' costato qualche miliardino di euro, non ha risolto per niente il problema dei clandestini, l'italia se ne e' riempita sempre piu'.
e' che il problema non lo vogliono risolvere (basta andare a vedere le aziende e fabbrichette del nord, piene di extracomunitari che vi lavorano) pero' lo impugnano come se fossero all'opposizione per marciarci sopra e acquistare consensi fomentando gli istitini razzisti che sono sempre esistiti negli italioti.
creano il problema poi ne danno la colpa agli altri cosi' i fessi li votano.

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 30.04.11 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Durante gli ultimi 150 anni, i diritti dei cittadini svizzeri di poter decidere sulle loro leggi è enormemente aumentato così da ricoprire ogni settore della vita politica e anche la politica estera.
La Svizzera è perciò un modello per le altre democrazie e le sue tecniche possono essere studiate e importate. Con centinaia di referendum i cittadini svizzeri hanno imparato a prendere decisioni essenziali.
Il Governo non ha l’autorità di indire un referendum. Esso nasce per il desiderio di un gruppo di cittadini. La democrazia diretta non può essere controllata né dal Governo, né dal Parlamento né dai partiti. In Svizzera non potrebbe succedere che il presidente del consiglio fa una truffa legislativa per azzerare un referendum. Sarebbe azzerato lui,
C’è un referendum obbligatorio se si intende modificare la Costituzione.
C’è un referendum facoltativo per approvare o rifiutare leggi fatte dal Parlamento, su richiesta di 50.000 elettori
C’è un referendum di iniziativa legislativa (analogo alle 3 leggi di iniziativa popolare presentate da Grillo e ignorate dal Parlamento) su richiesta di 100.000 cittadini.
E non conta cosa ne pensino Governo e Parlamento.
In genere si cerca di far votare più quesiti allo stesso tempo, lo si fa per lettera e lo si farà presto su internet.
Insomma in Svizzera l’elettore può controllare o cambiare le leggi fatte dai suoi eletti o può scavalcarli con proposte proprie. E questo è considerato il caposaldo della democrazia elvetica.
E quello che si fa per i 26 cantoni svizzeri dovrebbe ripetersi per i 27 stati dell’Unione Europea. Questa sarebbe la democrazia.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 30.04.11 13:58| 
 |
Rispondi al commento

CI VOGLIAMO DARE UNA SCEGLIATA? cI VOGLIAMO PORRE QUALCHE DOMANDA INTELLIGENTE SUL PERCHE' NON SIAMO CAPACI DI AGIRE E REAGIRE DIFRONTE A TANTA SCHIFEZZA CHE STA INONDANDO IL NS PAESE? CI VOGLIAMO PORRE QUALCHE PERCHE'?
ESEMPIO: PERCHE' 20 MLN DI PENSIONATI CONTINUANO A VOTARE PER GRUPPI MAFIOSI CHE HANNO OCCUPATO IL PAESE, IL PARLAMENTO, IL POTERE AFFAMANDOLI?
DOPO LA MORTE DELLA DEMOCRAZIA, DEI DIRITTI, DELLA DIGNITA', DELLA LIBERTA', C'E' ANCORA QUALCHE RAGIONE PER ANDARE A VOTARE PER QUESTE CLASSI DI POTERE PAGATE DAL POPOLINO IGNARO E FURBETTO, MENTRE MILIONI DI GIOVANI SENZA LAVORO NE' FUTURO SONO COSTRETI A SOPRAVVIVERE SULLE SPALLE DEI GENITORI?
C'E' QUALCHE RAGIONE PER CUI IN UN PERIODI DI CRISI TOTALE MIGLIAIA DI PARASSITI DEVONO PARLARE IN NOME DI TUTTI E GUADAGNARE 15 O 20 MILA EURO AL MESE?
C'E' QUALCHE MOTIVO CHE GIUSTIFICHI UN ESERCITO DI ALMENO UN MLN DI PARASSITI ANNIDATI NELLA COSA PUBBLICA PER GOVERNARLA E PORTARCI TUTTI ALLA ROVINA TOTALE?
C'E' QUALCUNO CHE SAPPIA GIUSTIFICARE PERCHE' IL NS PAUROSO DEBITO PUBBLICO E' ARRIVATO A 1.890 MILIARDI (+ 230 MLD IN 3 ANNI DI BALLE E BUGIE) E CONTINUARE A SPERPERARE LA POCA RICCHEZZA RIMASTA PER TENERE IN PIEDI LE CASTE LE CRICCHE LE MAFIE I PARASSITISMI LA P2 LA BUROCRAZIA OTTUSA E INUTILE??
IN 60 ANNI DI VOTO DEMOCRATICO LIBERO CONDIVISO IL POPOLO HA PERMESSO CHE CI PORTASSERO NEL BARATRO SENZA CHE NESSUNO SI PREOCCUPASSE DELLE REGOLE DELLA GIUSTIZIA DEL FUTURO DEL PAESE.
E NOI POVERI ILLUSI STIAMO ANCORA A LITIGARE SULLE CATEGORIE ASTRATTE INUTILI E PERICOLOSE COME LA DESTRA LA SINISTRA IL CENTRO! NOI NEI PROSSIMI ANNI ABBIAMO UN SOLO FUTURO E UNA SOLA SCELTA: LIBERARCI PER SEMPRE DI TUTTI QUESTI APPARATI E SOVRASTRUTTURE PARASSITARIE CHE CI HANNO INCANTATO PER 60 ANNI, CI HANNO DISTRUTTO IL FUTURO E CI HANNO CONVINTO CHE TUTTO CIO' E' SOLO E SEMPRE NELL'INTERESSE DEL POPOLO!!
DICIAMO BASTA, UNA VOLTA PER SEMPRE, A TUTTA QUESTA VERGOGNOSA SCHIFEZZA CHE CI HANNO IMPOSTO CON INGANNO E TRADIMENTO.

enrico ., formia Commentatore certificato 30.04.11 13:57| 
 |
Rispondi al commento

O Santoro non ha capito un cazzo, oppure è un gran coglione!

Davide Zecca 30.04.11 13:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Magari dipendesse solo dai partiti! vedo merda e tanta anche fuori! il 25 aprile mi è capitato di essere quasi aggredito da una ventina di persone perché chiedevo di fare il CID dopo un incidente con un'altra macchina. Risultato finale: ci hanno circondato e hanno fatto andare via l'auto! Viva l'Italia!

Manlio M. 30.04.11 13:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissimo Grillo,è sempre emozionante sentirti,accendi gli animi e fai venire l'ulcera....ma è una benedizione.L'Italia ha sempre avuto grandi uomini e tu sei uno di loro e un grande orgoglio per sentirsi Italiani.Prenditi cura di te perchè ci servi moltissimo...dovremmo clonarti per il bene del nostro paese....e sono fiera di trasmettere a mia figlia il senso di giustizia anche se ho un po di paura che lo imparerà davvero...ma se lo fai tu con i tuoi figli allora lo posso fare anch'io con la mia e permetterle di VIVERE e non sopravvivere.Con rispetto Giusy.

GIUSY 30.04.11 13:48| 
 |
Rispondi al commento

ma santamadrechiesaromana cosa consiglia di votare???
e radiomaria???
spero non quel soggetto che paventa amicizie clericali e fa vedere le sue foto con il deceduto pontefice......
come si vede sul suo stupido canale televisivo e nei suoi stupidi tg e ne parlano i suoi stupidi giornalisti.
stupido kane!!! neppure leone il cane fifone ti voterebbe....
fratelli cristiani...con la scusa che il voto e' segreto chi votate??!!!???

cristina ., como Commentatore certificato 30.04.11 13:37| 
 |
Rispondi al commento

La campagna elettorale per il Nano è cominciata già da tempo!
Oggi al TG5 Karrol in fixion ,diretta della Beatificazione e servizio che dura 10 minuti.
Su cattolici date il voto al nano che parla,nell'occasione, di principi Cristiani!!!
Però ricordate anche il bunga bunga,la famiglia allargata,la prostituzione di mnorenni,le amicizie mafiose e la guerra in Libano!

Grazie per la riflessione che farete!

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 30.04.11 13:33| 
 |
Rispondi al commento

Per piacere, quando leggete un articolo che vi piace e non avete voglia e tempo di riassumerne il succo, datemi titolo e autore e magari lo faccio io

viviana v., Bologna Commentatore certificato 30.04.11 13:33| 
 |
Rispondi al commento

(segue Travaglio)
Che aspettano Pd e Sel a scaricare Morcone, anziché ributtare “in campo Bassolino”, il ritorno dei morti viventi? A Bologna il grillino Bugani è dato al 10%: vorrà dire qualcosa? Chi invita Grillo a far fronte comune per non disperdere i voti di csx contro B. non ha capito nulla: chi vota 5 Stelle non voterebbe mai csx né cdxa, anzi non si pone proprio il problema. Pagnoncelli ha spiegato che il 42% degli italiani pensa che B. sia ancora lì perché dall’altra c’è il nulla. Letta ne ha tratto la seguente lezione: “Il Pd non deve cadere nell’idea che siamo moralmente superiori”. Giusto. Ma, siccome non lo sono, perché non se ne vanno a casa e non lasciano il posto a qualcuno che sia davvero moralmente superiore?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 30.04.11 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Per i MLN amici di Grillo,riporto una bellissima lettera del servitore dello STATO, prof. GIANFRANCO PIGNATELLI:
NON SONO A SUA DISPOSIZIONE, EGREGIO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO.NON SONOUN PREZZOLATO CHE PARTECIPA AI SUOI BUNGA BUNGA DI NOTTE,O AI SUOI VOTA VOTA DI GIORNO. HO UNA DIGNITA' CHE IL SUO DENARO NON PUO' COMPRARE. HO UNA LIBERTA' DI PENSIERO TROPPO GRANDE PER ESSERE OSPITATA NELLA SUA CASA DELLA LIBERTA'. INSEGNO CIO' CHE SO E CIO' CHE VALE. SE LEI NON C'E', PAZIENZA. VORRA' DIRE CHE MERITA DI ESSERE IGNORATO O NON VALE. LA CATTEDRA NON E' UNA RIBALTA PER SKETCH POLITICI DI PARTE, NON E' UNO SPAZIO PUBBLICITARIO.LA SCUOLA E' COSA TROPPO SERIA PER AFFIDARLA ALLE SUE BATTUTE. SI DEDICHI ALLE BARZELLETTE OSCENE ALLE METEORINE ALLE VALLETTE ALLE MAESTRINE. E QUANDO PARLA DI ME E DELLA SCUOLA, LO FACCIA CON RISPETTO. SONO UN SERVITORE DELLO STATO,NON UNO CHE SI SERVE DELLO STATO. RICOPRO UN INCARICO PUBBLICO PER MERITO E CON ONORE. NON SONO STATO NOMINATO DA LEI NE' ADESCATO DA MORA O FEDE. QUINDI, NON SONO A SUA DISPOSIZIONE. HO CURA DEI MIEI ALUNNI. NON LASCIO CHE SI SCORGA MAI LA MIA PREOCCUPAZIONE PER IL LORO FUTUROREVOCATO, NE' CHE TRASPAIA LA MIA VERGOGNA PER LA CLASSE POLITICA CHE ABBIAMO E TANTO MENO LA PENA PER UNA SCUOLA PUBBLICA ABUSATA DAL SUO LIVORE, DAI TAGLI PUNITIVI, DALLE REITERARE DIFFAMAZIONI.!
Io, modesto pensionato più che indignato da come sta scivolando questo paese nella barbarie dei prepotenti schiavi del diodanaro, aggiungo: QUESTE PAROLE COSI' DIGNITORE E FIERE DOVREMMO SENTIRRE TUTTI NOI NEL NOSTRO PARLAMENTO CHE PURE E' OSTAGGIO E PREDA DI AFFAMATI E INDECENTI LUPI USI A BANCHETTARE AI PIEDI DEL PADRONE DI TURNO.
E'VERO CHE SONO PASSATI 150 ANNI DALL'UNITA' D'ITALIA E 65 DALLA DEMOCRAZIA, MA CON LA COMPLICITA' OTTUSA DEL "POPOLO SOVRANO" ABBIAMO TOLOTO OGNI VALORE E SIGNIFICATO A COSTITUZIONE, DEMOCRAZIA, LIBERTA'E DIGNITA' DI 1 POPOLO CHE DOVREBBE ESSERE FIERO DELLA PROPRIA DIGNITA'.
I FUNERALI di questo paese sono già in corso.

enrico farese 30.04.11 13:31| 
 |
Rispondi al commento

a
..
Commenta Travaglio la lettera di Celentano che esorta a votare e a mettere,se pure le urne fossero chiuse,i nostri 4 sì per terra
“…in modo che l’indomani tutti i marciapiedi d’Italia siano invasi da40 milioni di bigliettini”.È sorprendente,dice,come un cantante di 73 anni riesca a trovare la freschezza e le parole giuste per fotografare il momento cruciale che viviamo e l’occasione che abbiamo a portata di mano,le stesse che ha trovato-dice Travaglio- l’altra sera un comico di 63 anni,Beppe Grillo, nell’intervista di Annozero.Ha detto che questi politici sono morti e,se sembrano ancora vivi,è solo perché sono sempre in tv.E ha citato la banalità del male di tanti complici “perbene” del nazismo,immortalati nel libro 'I volenterosi carnefici di Hitler' e paragonati agli attuali volenterosi carnefici della democrazia.Grillo, senza che nessuno glielo chieda,parte per un tour elettorale.Non solo per sostenere i giovani candidati a 5 Stelle nei comuni dove si vota,ma anche per spingere un popolo rassegnato, disinformato,anestetizzato a trascinarsi alle urne
Celentano e Grillo,due rari esemplari di artisti-cittadini estranei al palazzo con il corpo e soprattutto con la testa,hanno capito che i referendum ormai travalicano la lettera dei 3 quesiti.Sono come quello elettorale del ‘93 sulla preferenza unica che intercettò la crisi irreversibile della Prima Repubblica e fu vissuto dagli italiani come l’occasione per liberarsi di una classe politica ladra e decrepita.Il solo che,dentro il palazzo,l’ha capito da subito è stato Di Pietro,che ha tante colpe per la(non) selezione della classe dirigente del suo partito, ma grazie al suo intuito contadino ha annusato la voglia di cambiamento e ha creduto nei referendum quando gli altri sbuffavano.Per il resto chi sta a palazzo ha perso il tatto,l’olfatto,la vista, l’udito,il gusto del paese reale ed è lì fermo a far di conto sul pallottoliere senz’accorgersi che una valanga di Sì.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 30.04.11 13:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che fa tanto razza ariana.
Il Senatore leghista Piergiorgio Stiffoni, a Radio 24:

In Parlamento ci sono tanti gay, li vedi subito ... nella Lega Nord invece non ce ne sono, noi abbiamo un dna diverso rispetto agli altri.
(nonleggerequestoblog)

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 30.04.11 13:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...comunque, con la scusa della beatificazione...
..."morbidamente" hanno... scippato anche la Manifestazione del 1° Maggio...

anib roma Commentatore certificato 30.04.11 13:13| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

"La politica può introdurre nel proprio ordinamento giuridico norme che non siano in contrasto con tradizione cristiana: ed è quello che stiamo facendo adesso in Parlamento con la legge sulla bioetica" (tessera 1816)
Sinceramente non capisco proprio dove stia scritto che l'Italia non può uscire da quel bigottismo che l'attanaglia dai secoli dei secoli ... poi insomma i discorsi di moralità, valori della famiglia e di tradizione cristiana, me li viene a fare proprio lui, Mr. Bunga-Bunga ?
Ma non era un partito "liberale"????
Indro Montanelli, il più grande giornalista italiano scomparso nel 2001, lo conosceva bene, avendolo avuto per 15 anni come editore. E diceva: Berlusconi non ha idee, ha solo interessi!

Au revoir.


riflessione sulla chiesa cattolica:

la chiesa è quello che ora chiamerebbero "gruppo sociale" esattamente come può essere un partito un sindacato qualunque altra associazione dentro la quale un gruppo di persone hanno idee in comune e si perfiggono alcuni scopi comuni.

Il problema è che la chiesa è molto grande e molto potente e perciò se i CAPI sono onesti e benevoli allora può fare grandi cose per il bene dell'umanità tutta.

Quando invece i capi sono così e così oppure sono malevoli la storia ci insegna di quanto male può fare uno strumento così potente nelle mani sbagliate!

bruno bassi 30.04.11 13:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusi signor fondatore , dove posso leggere i nomi dei candidati, per le
varie liste del movimento per cui lei sta facendo il tour elettorale?
eppure lo statuto del movimento parla chiaro.

giamps 30.04.11 13:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bellissimo editoriale di Marco Travaglio oggi sul FQ. Tra i vari pregi, spiega anche la filosofia del M5S che molti non hanno ancora compreso. Il 12 giugno io andrò a votare ai referendum e, se verranno cancellati, andrò davanti all'istituto scolastico a lasciare il mio bigliettino con i miei tre sì, come proposto da Celentano.
Ma prima movimentiamoci perché SI FACCIANO.

Lupa Beatrice 30.04.11 12:53| 
 |
Rispondi al commento

3) o della propria incapacità, o di un singolo governo, caduto il quale tutto si risolverà,
o frutto di volontà divina. L´uomo primitivo non era libero, dipendeva dalla natura, poteva
essere violento, persino cannibale. Però, la sua azione era guidata dai suoi bisogni, nel
complesso assai limitati, come quelli degli animali. I lupi uccidono i cervi, ma quando non
c´è il morso della fame, gli uni e gli altri possono convivere sullo stesso territorio senza
ostilità.
L´uomo moderno è assai meno condizionato dalla natura, ma molto di più dal capitale, la
cui fame di plusvalore è inesauribile. Quando lo sfruttamento nelle fabbriche o nelle
fattorie, il normale modo di creazione del plusvalore, non basta più, quando neppure i
complicatissimi trucchi e truffe della finanza sono più sufficienti, allora il capitale torna alle
origini, alla guerra corsara, alla rapina. Gli imperialisti, tra i numerosi paesi che reprimono
violentemente il dissenso, hanno scelto la Libia per impadronirsi dei suoi ingenti fondi
sovrani, come hanno messo in rilievo alcuni giornalisti non embedded.
Il malcapitato paese è tra quelli storicamente avversi a Washington - l´aggiornamento della
lista e l´esclusione della Libia dai paesi canaglia si rivela una pura operazione di facciata.
Ma diamo tempo al tempo: poiché il disastro finanziario è inevitabile per USA e Inghilterra
(la Standard&Poor's ha già declassato il debito pubblico americano), questi paesi dovranno
continuare nella loro prassi corsara. Dopo la Libia a chi toccherà? Si può guardare la mappa
del petrolio o del gas, e gli stati oggetto di attenzione sono molti. E si può scommettere che,
alla fine, toccherà anche all´Arabia Saudita. Luttwak, che è ben informato, più volte l´ha
fatta oggetto di pesanti critiche. Si tratta di un´alleata, nei confronti della quale c´è già un
forte controllo militare, anche per timore che l´esercito faccia un golpe repubblicano.
L´occupazione vera e propria

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 30.04.11 12:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2) un´opposizione, sempre utile per cambiare i cavalli senza mutare la meta
prefissata. E non è utile, come pensavano i dirigenti di Oceania, eliminare dal vocabolario
parole come democrazia, internazionalismo, onore, giustizia, morale, scienza. Basta
capovolgerne il significato, e la democrazia sarà un perfetto alibi per giustificare il lancio di
missili contro un popolo da "liberare", l´onore la giustificazione per lanciare un vile attacco
con droni, aerei senza pilota. L´attuale società è più orwelliana di Orwell.
L´America è stanca di un guerrafondaio rozzo come G:W. Bush? Ecco pronto un
personaggio brillante e rassicurante, capace dei più raffinati discorsi sull´intesa tra i popoli,
atteso come il Messia dai popoli dell´Asia e dell´Africa, insignito del premio Nobel da una
delle più rinsecchite e inutili istituzioni accademiche del mondo. Risultato: ancor più soldi
regalati alle banche, e invece di due guerre, l´America ne affronterà tre. Il presidente deve
fingere di essere entrato nel conflitto tirato per i capelli, e a questo sono serviti i colpi
d´ariete alla Sarkozy. Se l´operazione fallirà, sarà quest´ultimo il capro espiatorio.
L´elettore non può scegliere mai la linea politica del paese, ma soltanto l´involucro, la
presentazione, se volete, la coreografia politica. E se la politica effettivamente condotta è
proprio l´opposto di quella che ha "scelto", tanto peggio per lui. Un´altra volta scelga un
candidato "sincero e attendibile". Sembra una farsa, ma è una tragedia. Questa è la
democrazia blindata dell´epoca dell´imperialismo. La mano è d´acciaio temprato, il guanto
non è neppure più di velluto, ma di plastica dozzinale.
L´inganno è dunque permanente, quotidiano, e la radice della menzogna è da cercare nella
realtà, nello sfruttamento dell´uomo sull´uomo, che ha mille forme, e deve essere celato ai
più, persino alle vittime dirette, che devono credere che la loro triste situazione è colpa del
destino

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 30.04.11 12:47| 
 |
Rispondi al commento

La morale dell´imperialismo: "Niente di disumano mi è estraneo"

Se continua così, tra qualche tempo i giornali scriveranno: "La camorra ha portato avanti
un´operazione umanitaria contro alcuni noti sovversivi che, in spregio alle consuetudini
consolidate, si rifiutavano di pagare il pizzo. Bisogna difendere le basi economiche,
democratiche e cristiane del nostro vivere civile. Purtroppo, a causa della reazione violenta
dei rivoltosi, si sono verificati effetti collaterali, con la morte di alcuni ribelli e di bambini
innocenti".
Stiamo esagerando? In realtà, il confine tra la malavita organizzata e l´imperialismo è
sempre più tenue, e la morale predatoria che li guida è esattamente la stessa.
Comunità internazionale o "liberatori" sono sinonimi di bombardatori imperialisti che
castigano il paese malcapitato di turno. La neolingua orwelliana si afferma sempre più e il
suo vocabolario è largamente seguito da governanti e partiti. "La pace è guerra, la libertà è
schiavitù, l´ignoranza è forza" è il passo più noto. Scrive Orwell: "Nessuna parola del
vocabolario B era ideologicamente neutra. Gran parte erano eufemismi. Parole, ad
esempio, come "svagocampo" (campo per lavori forzati) o "Minipax (Ministero della Pace, e
cioè Ministero della Guerra). Talune parole, d´altra parte, manifestavano una schietta e
spregiativa comprensione della vera natura della società dell´Oceania. Un esempio era la
parola "prolenutro", che stava ad indicare tutti gli intrattenimenti da pochi soldi e le notizie di
varietà che il Partito teneva in serbo per le masse".(1)
Contrariamente a quanto può apparire a prima vista, Orwell non parla di un mondo creato
dalla sua fantasia, ma delle tendenze reali presenti nella nostra società. Con queste
differenze: nella realtà, non c´è bisogno di un partito unico, possono essere moltissimi,
purché condividano le stesse posizioni di fondo, anzi la loro pluralità dà l´illusione della
presenza di un´opposizio

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 30.04.11 12:45| 
 |
Rispondi al commento

Grandi!

http://www.youtube.com/watch?v=SffAmVBYTpI&feature=youtu.be

Vinceremo!


Chiusi nel nostro matrix non ci rendiamo più conto delle assurdità che , tacendo , avalliamo.

http://www.stampalibera.com/?p=25686

Il gruppo “Civili Britannici per la pace” in Libia e altri attivisti provenienti da Francia, Germania, Tunisia e Italia, hanno constatato in maniera evidente che non ci fu un bombardamento da parte dell'esercito di Muammar Gheddafi nell’Occidente Libico, come riferito dai media internazionali. D’altro canto hanno avuto modo di verificare gli effetti delle bombe NATO.
Uomini e donne vanno alla ricerca dei fatti, della verità e della giustizia, per otto giorni, spostandosi in Libia di casa in casa da parte con la macchina fotografica in mano"
I pacifisti non hanno trovato alcuna prova o testimonianza del presunto bombardamento del governo in tre regioni di Tripoli e in altre città menzionate nella risoluzione delle Nazioni Unite contro la Libia.
Un membro di “Civili Britannici per la pace”, ha detto che "i problemi interni in Libia non sono nostri problemi, non sono problemi internazionali". In relazione ai bombardamenti NATO e della coalizione imperialista ha detto che "devono fermare questi attacchi, così non si proteggono i civili".
Gli attivisti richiedono, come la gente e il governo libici l’indagine in loco di una commissione internazionale indipendente per accertare i fatti.

Non rimane altro che questa considerazione: la disinformazione oramai è totale ed è assimilabile ad un autentico criminale fiancheggiamento delle attività di guerra. ndr
http://andreacarancini.blogspot.com/

Tutto ciò ci costerà carissimo, questa è una guerra ! La storia e la vita non potranno tirare una riga sopra questi avvenimenti. I talk shows dei nostri politici , col perenne sorriso da imbecilli sulle labbra non potranno farci dimenticare,

questa volta no.

Buongiorno.


Alina F., Varese Commentatore certificato 30.04.11 12:42| 
 |
Rispondi al commento

Devo dire grazie al papa polacco.

Sono stato miracolato !

Certe volte la vita ti regala spiacevoli "inconvenienti" o come li chiamano i media situazioni di "disagio".

Il fatto:

un pomeriggio di sabato sono andato, con amici "giusti" ,a fare una scampagnata...la birretta,il panino ,la torta fatta in casa, la partitella di briscola , la cannetta...insomma tutte le cose che tutti fanno quando si va in compagnia e in allegria.
Ad un certo punto mi viene un bisogno che non potevo nascondere ne trattenere:
dovevo andare a cagare!
Salviette ,fazzoletti,carta igienica inesistenti,solo un giornale con la prima pagina dedicata al papa morto da poco !

Mi son servito di quella prima pagina !

...Se non lo chiamate miracolo questo !

Grazie papa,grazie per il miracolo che mi hai dato.

Charles Bukowski

Ps. Se ci fosse stata la prima pagina dedicata a 1816 sarebbe stato meglio...ma non sarebbe stato un miracolo !

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 30.04.11 12:38| 
 |
Rispondi al commento

GESTITI DAI LEGHISTI

Ivana,alias il tunisino,alias casagiove,alias..il maiale ha addirittura affermato che tutti noi saremo sempre gestiti dai leghisti.
Io però non sono costretto a vestirmi di verde,a sentire una voce roca che sbraita,ad assistere al tiro della fune sul po ed a battezzarmi nell'acqua fetida e contaminata di un fiume di me..a.
La lega non è un partito politico ne un movimento:è una corporazione.
Somiglia un bel po ai circoletti dei balilla ai tempi del fascismo che sfilafano sorridenti davanti al duce per compiacerlo.
Io, noi altri siamo liberi anche di mandare a fanculo Grillo se la pensiamo in modo diverso,tu invece,ivana, non potrai mai essere te stessa e sarei sempre costretta a portare i calzini verdi.
In fin dei conti sei una poveraccia.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 30.04.11 12:37| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bersani, vediamo di ruotare un po' sta gente per favore.

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 30.04.11 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Parla come mangi / Walter Veltroni
In un'intervista rilasciata al Foglio, Walter Veltroni ha detto:
"A prescindere da come finiranno le elezioni, e la chiave di tutto, per capire se le cose andranno bene o male, saranno naturalmente i casi di Napoli e Milano, io credo che dopo il 16 maggio sia opportuno aprire con il segretario Bersani una discussione seria per capire se il percorso scelto dal partito è quello giusto. Noi abbiamo le nostre idee, le nostre convinzioni e le nostre proposte e quando arriverà il momento naturalmente non mancheremo di esporle. Ma di qui a convocare un congresso, non penso che sia ancora il caso parlarne. Diciamo che si vedrà alla luce della situazione politica".

Il software decriptatore di mia invenzione, però, rivela che il reale pensiero di Veltroni era il seguente:
"Caro Bersani, alle primarie del 2007 non ti sei presentato per poi rendermi la vita difficile - o lasciando che il tuo amico D'Alema me la rendesse difficile - quando io ero segretario del PD. Io questa cosa non l'ho mai digerita. E allora sai che ti dico? Visto che il tuo amico D'Alema ha detto che le amministrative di metà maggio saranno un test nazionale, io ti rendo pan per focaccia e a due settimane dal voto, con Berlusconi in grande difficoltà, inizio una bella polemica interna al partito, di quelle che ci fanno perdere un bel po' di consensi. Tiè! Becca e porta a casa, così impari!"
( nonunacosaseria )

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 30.04.11 12:36| 
 |
Rispondi al commento

A quando D'Alema candidato sindaco per Roma?

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 30.04.11 12:34| 
 |
Rispondi al commento

Congratulazioni a Fassino per la ricandidatura.

Era ora!

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 30.04.11 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Lampedusa sta per esplodere: sbarcano 100 immigrati ogni ora


La situazione sta diventando esplosiva, quasi invocata dalla SX del tanto peggio tanto meglio

Bisogna prendere atto della situazione di emergenza, chiudere le forntiere, sospendere schengen, e proteggere il nostro territorio dall'invasione islamica.

Ma per quale ragione al mondo dobbiamo prenderci questi clandestini, questi figli di maometto che tra qualche anno ci faranno la guerra all'interno del nostro paese?

Ma dove é andato a finire il buon senso ?

Basta pietismo e soccorsi per questi invasori clandestini; per interrompere matematicamente gli sbarchi di questi africani, esiste un'unica soluzione: anzichè bombardare la Libia, affondiamo 2 barconi stracarichi di questi individui....e voilà, come in una magia, gli sbarchi si interromperanno!

Ricapitolando : rimpatriarli a 60 al giorno occorrereano 2 mesi solo per rimpatriare quelli arrivate nelle ultime 24 ore, come vuotare la vasca da bagno col contagocce.

partner europei ci hanno gia' fatto vedere il medio alzato,
a chiuderli nei centri di accoglienza scappano quasi immediatamente
non li possiamo piu' neanche arrestare

caliamoci le braghe definitivamente e sacrifichiamo Lampedusa, regaliamola a Gheddafi.

Ali' O'Tunisino, Casagiove Commentatore certificato 30.04.11 12:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe...

hai ragione su tutta la linea,come sempre,e come sempre

dici queste cose Santoro e la rai fanno un sacco di ascolti,

salvo poi il giorno dopo tornare alla "realtá" quotidiana,

e quando parli cosí ai conoscenti che non seguono

queste questioni perché sempre troppo "impegnati"

a seguire qualsiasi altra "minkiata" gli viene

propinata per tenerli continuamente in "coma assistito mediatico",

senza le necessarie informazioni...

Ti guardano con la solita aria del "eh lo so..."

e chiuso il discorso...

La garrotta é ľesempio piú calzante per descrivere

una situazione paradossale e tragicomica nel paese

delle "meraviglie" (forse una volta).

Bisogna,secondo me,per chi é ancora in etá per poterlo

fare,

di andare per un po a vivere altre realtá,

o mandateci i vostri figli,

non per scappare dal proprio paese,

ma semplicemente perché la garrotta che sta al collo

degli italiani,chiusa a poco a poco dalla peggiore

classe dirigente di sempre,non gli permette di

accorgersi di quale sia la realtá che li circonda,

e soprattutto lascia pensare alla maggior parte delle

persone che tutto passa e continua ad essere "normale"...

I vostri figli,se non muoveranno il sedere da quella

cloaca di paese che é diventato nelľindifferenza

totale ľItalia,penseranno che ció che li circonda

é normale e continueranno a pregrammare(se ancora

qualche giovane ha il coraggio di farlo)il proprio

futuro,che attualmente non c´é o é messo in stand bay permanente in attesa di non si sa bene che e a tempo indeterminato,mentre poi ci si trova da giovani direttamente alla terza etá senza che si sia dato un senso alle proprie vite,

semplicemente il tempo é passato e si é tirato avanti,

che é diverso dal poter dire di aver vissuto...

E quando parlo di altre realtá non mi riferisco a

quegli italiani che ogni tanto passano da queste parti,

con le facce solite che te li fa riconoscere al volo,

CONTINUA...

Donato S., Vienna Commentatore certificato 30.04.11 12:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ok, avete un pò di vergogna perchè non avete capito il motivo di questo limite.

Beh, neppure io ma non me ne vergogno. :)

Saluti.


Beppe, vorrei vedere qualche video con i comizi che stai facendo,mi piacerebbe seguirti anche visivamente

mariuccia rollo 30.04.11 12:19| 
 |
Rispondi al commento

Nessuno che si domandi perchè hanno posto il limite per la social card a tre anni di età?

Allora ci terremo la pubblicità occulta, temo.

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 30.04.11 12:13| 
 |
Rispondi al commento

...ma, facciamo ancora in tempo a fare un...
REFERENDUM???...................

-La verità? E' una guerra illegale-
di Michele Ainis

Continuano a chiamarla missione umanitaria, per aggirare la Costituzione. Ma nemmeno una bomba poteva essere sganciata senza una delibera netta del governo e un'approvazione aperta delle Camere. Quello che è successo, invece, è stato il passaggio silenzioso dell'Italia da repubblica
parlamentare a premierato monarchico...

http://espresso.repubblica.it/dettaglio/la-verita-e-una-guerra-illegale/2150178

anib roma Commentatore certificato 30.04.11 12:09| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Grillo,sei un GRANDE.Mi fai risollevare il morale ogni volta, anche io come te mi lamento e protesto,cerco di trovare un pretesto per non andarmene, ma leggendo ogni volta quello che scrivi anche ascoltandoti mi dai l'input per combattere,combattere per la nostra Patria,dove siamo nati e cresciuti,per vivere in serenità e spensieratezza.
Buona giornata

Daniele M. 30.04.11 12:05| 
 |
Rispondi al commento

Esempio di pubblicità occulta del Ministero delle Finanze.

L'immagine della social card è quella di una Mastercard.

Il tutto a nostre spese!

http://www.mef.gov.it/carta_acquisti/anziani/

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 30.04.11 12:02| 
 |
Rispondi al commento

Sbaglia chi, come Berlusconi, crede e vuol far credere che l’uomo sia spinto solo dall’egoismo, dall’arrivismo, dal desiderio di depredare tutto quello che può a spese degli altri per il bene solo di se stesso o della propria famiglia, dal desiderio di potere e di possesso, e che, per questa avidità sia disposto a vendere tutto; dignità, verità, onore. Gli uomini non sono solo e non sono tutti dominati da questi istinti peggiori, altrimenti non avremmo avuto Mandela o Gandhi, Madre Teresa o la Teologia della Liberazione. E non avremmo i medici senza frontiera o Emergency o padre Zanotelli o don Ciotti, o i grandi combattenti civili per la libertà, non avremo avuto Matteotti o Maryin Luther King, e nemmeno le madri, le sorelle, gli uomini buoni, che giorno dopo giorno si dedicano alla cura dei propri cari in malattia o difficoltà o alla cura di persone che non sono loro parenti salvo per l’appartenenza umana.
Nell’uomo c’è anche un istinto sociale che lo porta spesso a grandi sacrifici di sé per il bene degli altri. E’ vero che spesso i potenti lo hanno manipolato trasformandolo in odio per il nemico, ossessione per il diverso, guerra, strazio, disperazione.. ma è vero anche che se non ci fosse questo istinto che ci porta a sacrificare noi stessi per il bene di un gruppo più grande, il mondo sarebbe finito da un pezzo.
La democrazia diretta stimola gli elementi unitivi degli uomini, il loro sé superiore.
Quando i blogger scrivono con ammirazioni dei volontari che aiutano l’M5S non indicano qualcosa che nasce oggi, ma qualcosa di antico nell’uomo: la voglia di dare liberamente il proprio tempo, la propria fatica, il proprio lavoro per qualcosa che è più grande di se stessi.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 30.04.11 12:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

VISIBILITA'

Bisogna battersi e trovare nuovi metodi per diffondere conoscenza.
Se entro al bar o vado dai miei clienti o dai miei amici sono definito un grillino o un appartenente al Movimento 5S.
Non basta ,anche se tutta al mia famiglia è 'grillina' e mio figlio più piccolo predica a scuola ciò che ascolta a casa riguardo il ciclio dei rifiuti,i pericoli del nucleare e le alternative energetiche, non basta.
Ho notato però che mio figlio quando gioca con i mattoncini della lego costruisce sempre case dotate di pannelli solari e l'altra sera si è inventato un rappresentazione tutta sua delle pale eoliche.
Allora ho capito che bisogna iniziare da loro:sono delle spugne e non sono ancora contaminati da anni di politica folle.
Beppe quando sarai a Napoli il 12 maggio cercherò di convincere almeno la classe di mio figlio maggiore perchè è da loro che bisogna ripartire.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 30.04.11 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Bersani s'è dimenticato della social card.
Ma gliela ricordiamo noi.

Questi i requisiti:

Requisiti

essere di età non inferiore a 65 anni;
essere cittadino/a italiano/a residente in Italia e regolarmente iscritto all’Anagrafe;
avere trattamenti pensionistici o assistenziali che, cumulati ai relativi redditi propri, sono di importo inferiore a 6.322,64 € all'anno o di importo inferiore a 8.430,19 € all'anno, se di età pari o superiore a 70 anni;
avere un ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente), in corso di validità, inferiore a 6.322,64 €;
non essere, da solo o insieme al coniuge indicato nel quadro 4:
intestatario/i di più di una utenza elettrica domestica;
intestatario/i di utenze elettriche non domestiche;
intestatario/i di più di una utenza del gas;
proprietario/i di più di un autoveicolo;
proprietario/i, con una quota superiore o uguale al 25%, di più di un immobile ad uso abitativo;
proprietario/i, con una quota superiore o uguale al 10%, di immobili non ad uso abitativo o di categoria catastale C7;
titolare/i di un patrimonio mobiliare, come rilevato nella dichiarazione ISEE, superiore a 15.000 €;
non fruire di vitto assicurato dallo Stato o da altre pubbliche amministrazioni in quanto ricoverato in istituto di cura di lunga degenza o detenuto in istituto di pena.

****

Ti danno 40 euro al mese o meglio:

"La Carta Acquisti vale 40 euro al mese e viene caricata ogni due mesi con 80 euro (40 euro x 2 = 80 euro) sulla base degli stanziamenti via via disponibili."

Eh beh insomma dai...

http://www.mef.gov.it/carta_acquisti/anziani/


Caro Beppe,
come altre volte, ci tengo a ribadire che questo è uno Stato di tipo sovietico prima della caduta del muro. Perfino i contratti di Co.Co.Co. sono gestiti capillarmente dai politici. Per non parlare dei posti di prof. universitario, primario ospedaliere,giudici della magistratura, manager pubblici, dipendenti RAI ecc.

Esempio: un giudice che per raccomandazione diventa tale (più o meno a 26 anni) e non per merito, ruberà alle casse dello Stato circa tre milioni di euro in 40 anni di servizio. Il calcolo effettuato in base allo stipendio medio annuale di un magistrato. Si aggiunga la quasi totale immunità rispetto alla Legge…Idem, per i notai che sono tali per eredità…i grossi farmacisti…Questa è la CASTA, il prodotto di una parvenza di democrazia.
Al di là della CASTA, ci sarebbe il Terzo Stato che spero prenda coscienza della grave situazione sociale e politica e reagisca presto.

Grazie e saluti
Giuseppe C. Budetta


Giuseppe Costantino Budetta 30.04.11 11:58| 
 |
Rispondi al commento

Pensa te!

Bancomat prepagato di 110 euro al Barbone nell'ambito della lotta all'evasione fiscale!

BERSANI GRAZIE DI ESITERE!


Galli, leghista e banchiere per caso a Parigi

“Nessun problema”, ma la notizia sparisce

Il presidente della provincia di Varese, ingegnere, siede nel cda della Financière Fideuram di Parigi.

Lui ostenta sicurezza e non fornisce spiegazioni. Ma la banca non inserisce nella rassegna stampa per i dipendenti l'articolo del Fatto che racconta l'insolito incarico"

“E allora, qual è il problema?”, ribatteva il leghista Dario Galli quando il Fatto Quotidiano, due settimane fa, gli ha chiesto del suo incarico di amministratore della Financière Fideuram di Parigi.

Già, qual è il problema se il presidente della provincia di Varese, ex deputato e poi senatore del partito di Bossi, si è visto assegnare una poltrona da banchiere all’estero e per di più da un grande gruppo come Intesa?

Proprio lui, ingegnere e piccolo imprenditore senza nessuna esperienza specifica in campo bancario.

Qualche problema, però, ci deve essere se, come rivela un comunicato del sindacato Fisac Cgil, Banca Fideuram ha scelto di censurare l’articolo del Fatto Quotidiano nella rassegna stampa che ogni giorno viene diffusa tra i dipendenti dell’istituto milanese.

Chissà, forse non era esattamente motivo d’orgoglio far sapere in giro che la banca si affida a un politico leghista mentre sbandiera merito e competenza come unici criteri per nomine ed incarichi. […]

In un anno l’inesperto banchiere riceve 10 mila euro per partecipare a sole quattro riunioni del consiglio di amministrazione, con tanto di viaggio pagato fino alla magnifica Place Vendome, dove ha sede Financiere Fideuram.

[…]il presidente della provincia di Varese fa parte del consiglio di amministrazione di Finmeccanica, il grande gruppo di Stato che produce aerei, armi, treni e sistemi di comunicazione.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/04/30/galli-leghista-e-banchiere-per-caso-a-pariginessun-problema-ma-la-notizia-viene-nascosta/108130/

silvanetta* . Commentatore certificato 30.04.11 11:41| 
 |
Rispondi al commento

L’obiezione che i popoli non possono esercitare la democrazia direttamente erché non ne sono capaci è analoga a quella con cui certe chiese o culture hanno tentato di tenere le donne in stato di minorità ritenendole inferiori,mentre una donna ha le stesse capacità di un uomo e,se può studiare ed esercitare le proprie capacità senza ostacoli legislativi,ambientali o culturali,arriva benissimo a cariche direttive e può espletarle bene come un uomo.Vedi Angela Merkel (Germania),Cristina Fernandez Kirchner (Argentina),Pratibha Patil(India),Mary McAleese che succede a Mary Robinson(Irlanda),Tarja Kaarina Halonen(2° mandato presidenziale in Finlandia),Maria Gloria Macapagal Arroyo (Filippine),Ellen Johnson Sirleaf(Liberia), Michelle Bachelet(Cile),Micheline Calmy Rey (Svizzera)..
L’obiezione che vuol tenere in stato di minorità un popolo è analoga alle teorie razziste al tempo dello schiavismo americano per cui i neri non sarebbero stati mai in grado di amministrare la propria autonomia e libertà ed era meglio tenerli schiavi.L’esempio di Obama sconfessi qualunque teoria razzista di razza nera come inferiore o qualunque teoria razzista in genere
Hitler aveva scienziati che scrivevano libri di pseudoscienza e scolastici per inculcare l’idea che gli ebrei fossero una razza inferiore e che avessero addirittura il cranio più piccolo e scimmiesco.Visto che i più grandi scienziati, banchieri,finanzieri del mondo sono ebrei,ci deve essere qualcosa di sbagliato in Mein Kampf. Come c’è qualcosa di sbagliato nei razzisti moderni che vogliono far credere che i migranti solo perché sono poveri sono anche inferiori.
Allo stesso modo,chi dice che il popolo italiano non sarebbe capace di gestire una democrazia diretta perché è ignorante,disinformato e inetto, sbaglia,perché nulla come l’esercizio reale della democrazia toglie a qualsiasi popolo questi difetti, nulla come l’interesse per la trasformazione in meglio del mondo in cui si vive attiva l'uomo e lo rende migliore.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 30.04.11 11:32| 
 |
Rispondi al commento

Ora che ci penso al Barbone è meglio dare un carta prepagata con limite di spesa di 110 euro.

Usa & Getta anche quella, insomma.


Senti Barbone, preferisci la Visa, la Mastercard o la American Express?

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 30.04.11 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Appena il barbone arriverà a 110 euro Bersani gli darà la carta di credito.

Esente da spese, ovvio.

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 30.04.11 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Il prossimo Presidente del Consiglio doveva essere Bersani che toccava a lui.

Quello dei condono tombale solo per chi ha i soldi in Svizzera e del bancomat anche ai barboni appena ammucchiano 100 euro.


Democrazia vuol dire in senso etimologico "il governo del popolo"...
Ieri mi ha scritto De Magistris o chi per lui chiedendo il mio appoggio per la sua candidatura come sindaco di Napoli.

Come aveva l'indirizzo di una povera dsgraziata?

Perche' ANNI FA gli avevo scrito chiedeod non un aiuto , solo un consiglio, per una questione molto grave che s trascina da ANNI , relativa alla morte trgica di una persona, con magistrato che NON ASCOLTA NEANCHE UNA VOLTA denunciante ne' testimoni, archivia sulla base di una eprizia di 7 parole di fronte ad n quadro di possibile trasfusione sbagiata, ritiene il documento con numero di sacca diverso da quelli inviati, lasciato inavvertitamente in documenti non ufficiali NON ELEMENTO RILEVATE...

Vista la situazione e' stata richiestaana valutazione al Csm , dalla presidenza della repubblica 4 ANNI FA ed il risultato NON SI CONOSCE ANCORA , NONOSTANTE INNMEREVOLI SUPPLICHE anche al presidente, capo del Csm.

Qualcuno ha letto quella lettera, ho l'avviso di avvenuta lettura ma non si e' mai ritenuti degni di un MINIMO CENNO DI RISPOSTA, anche solo per rispetto d una persona che ha perso la vita , senza il minimo rispetto da parte di medici, magistrati ed autorita' varie...

Cambiare le cose, come dice De Magistris, vuol dire anche ASCOLTARE UN MINIMO CHI CI HA ELETTI EPR RAPPRESENTARLI ..

Francesca Parodi 30.04.11 11:10| 
 |
Rispondi al commento

Beppe grazie per come ti spendi. Non so quale sarà la prossima Italia ma sarà ben integrata con il sistema e qualità della vita dell'altra sponda del mediterraneo. Gli immigrati dichiarano di non voler stare in Italia perchè è come stare a casa propria. Trovano qualche differenza a partire da Firenze in su. Forse si fermano al nord ma al sud e parte delcentro è come nel magreb. Corruzione, lavoro nero, illegalità diffusa, caporali, capi e sottocapi. In capo ad alcuni anni tutto il paese sarà omogeneizzzato alla magrebina e finalmente saremo integrati nel mediterranea. Come diceva il Sig. Andreotti meglio essere leader nel mediterraneo che ultimi in Europa . Gli Italiani si stanno integrando al magreb. Saluti

bibo bibo 30.04.11 11:10| 
 |
Rispondi al commento

Ops, mi sono accorto che sono diventato molto

razzista. Non so come è potuto succedere, ma forse

la ragione è che mi hanno semplicemente fatto

schiattare le balle.

Odio tutti i leghisti di questo mondo. Non posso

(e nemmeno voglio) farci nulla.

Ricordate il famoso motivetto:

"c'ho un rigurgito antileghista

se vedo un punto verde ci sparo a vista" ?

Nunzio Principe 30.04.11 11:09| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il pdl nisba, sempre Formigoni e Moratti!

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 30.04.11 11:08| 
 |
Rispondi al commento

L'unico Partito che ha capito il principio della rotazione alle cariche pubbliche è il PD.
Basta vedere la candidatura di Fassino a Torino.

FINALMENTE TOCCA DI NUOVO A LUI!

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 30.04.11 11:07| 
 |
Rispondi al commento

La democrazia diretta implica che le scelte politiche non dipendano solo dall’esercizio del voto,dalla partitocrazia e da quei gruppi che temporaneamente hanno la maggioranza di voti,ma che essa sia dei cittadini con interventi vincolanti che vanno ben oltre a quel diritto di voto che si esercita solo ogni 4-5 anni per sparire poi nel nulla senza nemmeno un vincolo di mandato o una vera scelta dei candidati.Come risulta chiaro,in quei paese dove la democrazia diretta viene applicata,essa può riguardare qualsiasi tema della Nazione e qualsiasi settore della vita pubblica,sia locale che nazionale.
Un’altra obiezione immediata a chi propone una democrazia diretta è che essa può funzionare solo con cittadini maturi e non consapevoli e che questo non è il caso dell’Italia.
Ma vediamo meglio,l’allontanamento dal voto e il disinteresse dei cittadini per la politica riguarda proprio le democrazie parlamentari,dove si raggiunge anche il 50% dell’astensionismo (Italia o USA o paesi europei),ma non riguarda affatto le democrazie partecipate o dirette dove i cittadini sono stimolati a dare il loro meglio e lo danno,crescendo in maturità e consapevolezza,proprio perché vedono che il loro intervento è importante e può modificare in meglio lo Stato.
La democrazia si impara esercitandola,mentre il cittadino che è considerato come un suddito, perde ogni stimolo,diventa abulico e incapace. Come vorrai imparare a nuotare se non nuotando? Potrai mai imparare a farlo se ti lasciano fuori dall’acqua?
L’impegno che ognuno può mettere nel capire, informarsi, riflettere,c onfrontarsi e decidere è proporzionale al risultato. Se occuparsi di politica resta uno sterile chiacchiericcio, sempre meno persone se ne occuperanno. Se sarà uno strumento fattivo per cambiare le cose, l’interesse e la capacità aumenteranno proporzionalmente. Esercitare la democrazia realmente ti cambia il carattere, ti spinge all’interesse, ti porta al confronto, ti dà una coscienza sociale e civile.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 30.04.11 11:05| 
 |
Rispondi al commento

Alì... se ti prende un Tunisino di quelli in astinenza ti fa un culo tanto...che non hai mai avuto!!Alìas Ivanona...tanto per aggiornare la lista!

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 30.04.11 11:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bossi e ghedafi SONO UGUALI DAVVANTI AL NANO

vi tradisce quante volte vuole

onore al fascio

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.04.11 11:04| 
 |
Rispondi al commento

GHEDDAFI VUOLE TRATTARE

Di che cosa e con chi?
Se l'occidente tratta con questo despota sanguinario e bugiardo è complice dello sterminio di un popolo,delle fosse comuni che nascondono migliaia di morti e di tutta la fame che i libici hanno patito e ancora patiranno.
Non sono per la pena di morte ma è lampante che questo individuo sleale ed imprevedibile deve essere processato per crimini di guerra e non potrà mai più andare al potere.
L'appello è rivolto anche ai nostri farisei:se trattano con gheddafi sono complici di un criminale e dovranno essere processati con lui.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 30.04.11 10:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Torniamo alla realtà, che purtroppo, ci lascia molto poco di cui sorridere.
Eravamo stati facili profeti. Via via che il vento gira e sparpaglia qua e la particolato radioattivo, le aree con radioattività significativamente superiore a quella di fondo diventano sempre di più. Ormai vi sono aree con livelli di radioattività oltre dieci, venti volte quello naturale anche ad oltre sessanta chilometri dalla centrale, ben fuori dall'area di esclusione permanente di 20 km.
La stessa città di Fukushima, con oltre 300.000 abitanti, potrebbe dover essere evacuata, se le cose continuassero cosi o peggiorassero.
I livelli misurati sono infatti vicini a quelli massimi normalmente considerati tollerabili per una popolazione civile.
Certo: se si sfrucuglia tra i dati di origine si può osservare che i livelli stanno lentamente calando ma presto comincerà la stagione estiva ed il particolato radioattivo, cosi come l'acqua di mare, non verrà più allontanato dai venti prevalenti, come è successo finora, salvo rare, brevi eccezioni.
In estate infatti, i venti prevalenti sulla costa giapponese, soffiano da Sud est.
In ogni caso ecco il link dove si possono osservare, raccolte , insieme, le ultime osservazioni disponibili. Molte, forse no ncasualmente non sono più aggiornate da giorni ed a volte da settimane. Con un poco di pazienza, tuttavia, si può risalire ai siti originali e da quelli ai dati.

fonte: http://crisis.blogosfere.it/2011/04/fukushima-livelli-di-radioattivita-aggiornamento-al-26-aprile.html

Au revoir.

Francois Marie Arouet, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.04.11 10:56| 
 |
Rispondi al commento

Grillini, fuori lo spumante!!
migliaia di vostri fratelli stanno per uscire dalle galere: i giudici democratici hanno recepito immediatamente con tanta felicita' la direttiva ue riferita al reato di immigrazione clandestina.
altre bocche da mantenere a gratis o in alternativa altri spacciatori che con il sorriso sulla bocca venderanno morte ai vostri figli!!

Ali' O'Tunisino, Casagiove (detto il troll)
---------------------------------------------

Menomale che governate voi !!!
Pensa quanto veleno avresti sputato in questo blog se governavano quelli altri comici del PDmenoelle.
Qualche volta ti rendi conto di essere ridicolo o sei troppo stupido anche per quello?

Au revoir stupide.


Leggete quello che pubblica F. Battaglia

https://www.ing.unimo.it/campusone/visualizzazioneingegneria/Docente.asp?IDDocente=1087

Riprendo solo alcune pubblicazioni. Guardate chi gli fa le prefazioni.

"Oltre a numerosi articoli in riviste internazionali (J. Math. Phys., J. Chem. Phys., J. Phys. Chem., etc.) Battaglia ha pubblicato i seguenti libri: 1) F. Battaglia and T. F. George Notes in Classical and Quantum Physics Blackwell Scientific Publications, Oxford, 1990. 2) F. Battaglia, T.F. George e E. Gallicchio Lezioni di Fisica Classica e Quantistica CEDAM, Padova, 1996. 3) F. Battaglia Lezioni di Chimica Fisica CEDAM, Padova, 1997. 4) F. Battaglia and T.F. George Fundamentals in Chemical Physics Kluwer, Dordrecht (NL), 1998 5) F. Battaglia Fondamenti di Chimica Fisica CEDAM, Padova, 1999. 6) F. Battaglia Elettrosmog, un�emergenza creata ad arte (con presentazione di Umberto Veronesi) Leonardo Facco Editore, 2002. 7) F. Battaglia e Angela Rosati (a cura di) I costi della non-scienza: il principio di precauzione 21mo Secolo Editore, 2004. 8) F. Battaglia e Angela Rosati (a cura di) I costi di una scelta disinformata: il paradosso del nucleare in Italia 21mo Secolo Editore, 2005. 9) F. Battaglia e Angela Rosati (a cura di) I costi di una scelta disinformata: dire no agli ogm in agricoltura 21mo Secolo Editore, 2007. 10) F. Battaglia e Renato Angelo Ricci Verdi fuori Rossi dentro 2007. 11) F. Battaglia L�Illusione dell�energia dal sole (con presentazione di SILVIO BERLUSCONI) 21mo Secolo Editore, 2008 12) Battaglia et al. Nature, Not Human Activity, Rules the Climate Heartland Institute (2008) 13) Battaglia et al. Climate Change Reconsidered 2009 Report of the Nongovernmental International Panel on Climate Change Heartland Institute (2009) 14) F. Battaglia Energia nucleare? Sì, per favore� (con presentazione di Antonino Zichichi e Renato Brunetta) 21mo Secolo Editore, 2009 "

Per forza che Don Silvio lo manda ad Annozero per fare propaga

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 30.04.11 10:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusa fondatore ma a chi stai parlando?
Con un intervista così non hai smosso un voto ne da una parte ne dall'altra verso il movimento.
Vedere l'intervista integrale di 30 minuti fa capire che cosa significa vedere solo 5 minuti di filmato tagliato da anno zero.
Onestamente mi sembra che stai parlando a vanvera.
La parola morte è molto ricorrente nei tuoi discorsi , usata quasi odssessivamente , per descrivere i cittadini che hanno il cappio al collo , per descrivere i partiti , per descrivere il nucleare.
Ma caro fondatore , hai inflazionato questo termine che ora a me non dice piu nulla.
Ti sei inceppato varie volte , una ad esempio quando hai parlato dei doppi craxi , letta , moratti.
Se anno zero voleva sputtanarti avrebbe preso quei due minuti li e ti avrebbe fatto a pezzetti facendoti passare pe vecchio bacucco smemorato.
Devi spiegare meglio i concetti , perchè se alla gente normale gli parli ad esempio di veolia , non ne conoscono il significato.
Ma sopratutto non mi hai fatto ridere , proprio per nulla , infatti la tua incazzatura è sembrata piu uno sfogo , in questa intervista hai smesso di essere personaggio e hai fatto la persona normale.
Se vuoi che le luci della ribalta continuino ad essere sulla tua figura dovresti essere personaggio , parlare di cose serie , incazzarti per finta e sopratutto fare ridere gli spettatori.
La risata è quella che ti fa prendere voti.
Viva la democrazia partecipata.
giamps1978

giamps 30.04.11 10:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grande Grillo !!!

Paola S. 30.04.11 10:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Berelusconi cacciò Santoro , Biagi e Luttazzi con il famoso editto bulgaro.
Ieri su Annozero, Grillo accusa Santoro di tenere in vita i morti , i politici morti, poi lo invita a cancellare, chiudere la trasmissione.
Bravo Grillo, Berlusconi ti potrebbe assumere tra i responsabili.
Se fossi più equilibrato come rivoluzionario , caro Grillo, potevi suggerirgli di non invitare più i politici in trasmissione , ma solo persone capaci, competenti, oneste, responsabili, obiettive, colte, educate,ma tu vuoi solo esagerare, meravigliare, insultare, sbalordire.
Santoro ha sbagliato a mandare in onda l'intervista? No, non credo, ha fatto benissimo, in seguito chi avrà buona memoria, si ricorderà degli errori di grillo in politica.

cesare beccaria Commentatore certificato 30.04.11 10:17| 
 
  • Currently 2.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

GRILLO, ti seguo da tantissimi anni, sono e sarò sempre con te.
Nel tuo blog ci sono "cresciuto", ho pianto, ho riso, mi sono incazzato, ma soprattutto mi sono sentito vivo, VIVO!
Ultimamente ti vedo stanco, affannato.
Credimi comincio a preoccuparmi per la tua salute.
Un uomo prezioso come te è difficile trovarlo, in tutta Europa, anzi in tutto il mondo.
Cerca di abbassare la soglia di enfasi, urlare, per chi non ha un megafono, è farsi ascoltare più lontano possibile, ma non puoi urlare per tutta la tua vita. Ti abbraccio, sempre con te. ViVa M5S

Giuliano C., scassacazzaia Commentatore certificato 30.04.11 10:16| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori