Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Acqua al Mercurio a Treviso


M5S_Treviso.jpg
"Oltre che rischiare di essere privata ora l’acqua di Treviso è anche inquinata. Sono giorni infatti che si eseguono campionamenti nei pozzi di alcuni quartieri e la situazione appare piuttosto seria. Dei 518 pozzi esaminati, 137 sono risultati inquinati da mercurio metallico; di questi 112 hanno una concentrazione di mercurio superiore al limite di potabilità di 1 microgrammo/litro. Tutte le fonti inquinate saranno dichiarate inutilizzabili per anni. Un bel problema per tutte quelle famiglie non ancora coperte dal servizio idrico cittadino. Il rischio infatti è che debbano rifornirsi di acqua dalle autobotti per un decennio. Le persone sono state informate poco e male, abbiamo deciso di armarci di videocamera e andare a verificare personalmente cosa sta accadendo in quei quartieri. Ciò che abbiamo trovato è stata rabbia, rassegnazione e disinformazione. Non si sono ancora scoperte le cause di questo inquinamento, l’Usl 9, l’Arpav e l’amministrazione brancolano ancora nel buio.Qui intanto l’acqua non può essere bevuta e nemmeno usata per scopi alimentari." David Borrelli, consigliere Treviso MoVimento 5 Stelle

30 Mag 2011, 15:50 | Scrivi | Commenti (31) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Premesso che sono stato obbligato a costruire un pozzo artesiano che pesca a 248 metri perchè l'abitazione che ho acquistato nel 1999 non era (e non sarà, mi dicono) servita dall'acquedotto mi chiedo: 1) come mai le analisi che ho fatto regolarmente ogni tre anni come previsto dalla legge e che hanno sempre confermato la potabilità dell'acqua non prevedevano l'analisi della presenza o meno di mercurio, anche se la legge di riferimeno risalente al 2001 considera il mercurio uno degli inquinanti da controllare obbligatoriamente? 2) Se ora è necessario, al contrario che nell'ultima analisi che ho regolarmente fatto nel 2009, analizzare anche il contenuto di mercurio dell'acqua del mio pozzo, ma questo non è mai stato fatto prima, da quanti anni bevo con la mia famiglia acqua al mercurio? L'onere per la costruzione di un pozzo è elevato e tutti gli studi in proposito affermano che la durata prima dell'esaurimento possibile della falda è di "decine di anni", almeno 40 o 50 anni, come definire e risolvere una simile "anomalia" in cui un pozzo dopo 10 anni è da chiudere? Come mai all'epoca (1999) mi è stato detto che la falda a 140 metri non era utilizzabile ed era necessario per la potabilità scendere a 240 metri (con oneri maggiori) mentre in questi giorni l'utenza è stata invitata a costruire pozzi che pescano nella falda a 140 metri? Ci sarebbero e ci saranno altre domande, per il momento mi fermo qui e invito chi ha informazioni ulteriori a scriverle come atto di coscienza civica.

Giovanni Umberto Battel 02.07.11 11:32| 
 |
Rispondi al commento

anche la mia famiglia ha un pozzo , stiamo facendo le analisi.
Proprio oggi per ordinanza del sindaco(io sto a preganziol) sembra verrà dichiarata non potabile l'acqua dei pozzi delle nostre vie prima ancora di sapere i risultati.
Si e' portati a credere che sia un'azione per farci passare alla rete dell'acquedotto.

Come difenderci da questo?
Come sapere che non ci stanno fregando?

flavio sendo 10.06.11 00:46| 
 |
Rispondi al commento

come se ne sono accorti ? è mai possibile che tanti pozzi siano inquinati e nessuno se ne sia accorto !!!!!!!!!!!!!

Alberto Fiordiponti, Santa Margherita Ligure Commentatore certificato 31.05.11 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Mi spiace che questo blog non gioisca per il risultato di ieri.
A Napoli la popolazione ha scelto la legalità invece della camorra.
E' una scelta difficilissima e bisogna che tutta l'Italia ONESTA e CIVILIZZATA la sostenga e sia vicina a De Magistris e a tutta Napoli.
Evitiamo le gelosie per favore. Qui si deve svegliare tutta l'Italia; anche se è tardi per evitare il peggio abbiamo davanti un decennio di lacrime ma anche di risostruzione e la lezione forse farà bene a questo popolo di cecati e opportunisti.

marco n., como Commentatore certificato 31.05.11 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Un litro di benzina costa circa 1,5 euro.
Un litro di acqua in bottiglia costa circa 0,2 euro.

Provate a rimanere un mese senza benzina e un mese senz'acqua... qual'è più importante?

Non si tratta ovviamente di alzare il prezzo dell'acqua, ma di salvaguardarla, e purtroppo invece è sempre più scarsa e sempre più inquinata, è già tuttora la causa di molte guerre e lo sarà sempre di più... http://giannigirotto.wordpress.com/2009/03/23/riempite-le-vostre-cantine/

Pietro Pattini Commentatore certificato 31.05.11 11:13| 
 |
Rispondi al commento

le trote vivono in acque pulite.
Bisogna mettere il trota nei pozzi; se vive l'acqua è buona se no... almeno serve a qualcosa.
Scherzi a parte, continuate a monitorare la situazione visto che chi amministra lì non lo fa.
Sempre bravi M5S.

marco n., como Commentatore certificato 31.05.11 10:59| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, devi assolutamente chiarirti con de Magistris; ciò che è successo a Napoli è troppo importante per vedervi ancora distanti sulle vostre idee; ognuno farà la propria strada politica ma trovate una convergenza;

massimo p. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.05.11 09:50| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno,
sono un cittadino che abita in via Priamo Tron, via che si trova borderline tra città e campagna.
Sono preoccupto della situazione che si è venuta a creare, sia per la situazione in sè, sia per la disinformaione.
1 - Sono in possesso dell'oridnanza del sindaco, la quale mi ordina di non utilizzare l'acqua come bevanda sino ad ottenimento del giudizio d'indoneità sulle analisi, per inquinamneto da mercurio, redatte da SIAN e ULSS9.
1.1 - Il 16 Maggio chiamai il SIAN per avere informazioni sulle tempistiche di intervento da parte degli enti preposti. Durante la telefonata mi fu detto che tutti gli operatori che si occupano del caso erano impegnati fuori sede per le analisi, e che sarebbero intervenuti a breve anche presso la mia zona. Lascia a questo punto i miei riferimenti in attesa di essere contttato. Sono passate 2 settimane ed ancora ad oggi nessuno mi sa dire se e quando qualcuno passerà per verificare al concentrazione di mercurio nel mio pozzo.
2 - La zona interessata descritta nell'oridnanza, da quanto capisco, NON comprende la mia via.
2.1 - Mi chiedo quindi se posso o no utilizzare l'acqua peruso bevande?
3 - Si parla di pozzi inquinati per una profonidità che va dai 200 ai 300 metri circa.
3.1 - Il mio pozzo lo posso ritenere fuori pericolo visto che arriva a soli 140 metri circa?

E' giusto per tutti coloro che sono interessati dall'inquinamento debbano disporre A PROPRIO CARICO l'analisi dei pozzi, trasmettendo poi tali dati gratuitamente al comune?
E' giusto che, qualora le analisi risultino nei limiti di legge, si possa riutilizzare l'acqua SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA'?

Saluti
Massimo Milanese

massimo milanese 31.05.11 06:39| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi non ha sbagliato campagna elettorale, in linea con i suoi comportamenti, ha sbagliato tutta la politica, o meglio ha fatto politica per sè ed i suoi,non per il Paese: ha creato povertà e miseria per salvare i propri interessi e dei suoi, spacciandoli per progresso. Insomma non ha avuto una visione del benessere generale dell'Italia: questi non sono errori bensì scelte che non hanno nulla a che fare con un capo di governo consapevole delle sue responsabilità.

alma gemme 31.05.11 06:26| 
 |
Rispondi al commento

perchè non privatizzano quell'acqua con un contratto di 10 anni... pero prima devono berla tutti i politici e sopratutto i responsabili dell'inquinamento....

ROBERTO S., CAGLIARI Commentatore certificato 31.05.11 03:25| 
 |
Rispondi al commento

cmq io propongo di organizzare una manifestazione pacifica di protesta contro le ultime proposte di referendum che sono:l'acqua pubblica,il nucleare,e il legittimo impedimento!

Domenico Granato, Cardito Commentatore certificato 30.05.11 23:32| 
 |
Rispondi al commento

E' DI FONDAMENTALE IMPORTANZA CHE L'ACQUA RESTI PUBBLICA.
ANDIAMO A VOTARE AI REFERENDUM.
DIFFONDIAMO IL MESSAGGIO IN RETE !

anna z. 30.05.11 23:14| 
 |
Rispondi al commento

Pro memoria per il o i referendum. Ricordo( ma forse tutti lo sanno meglio e più di me....) che oltre alle 500.000 firme l'Art 75 della COSTITUZIONE prevede l'iniziativa di 5 Consigli Regionali. Ci saranno 5 Regioni Italiane contrarie al nucleare!!!!!!!!!!!

Stefano Dallapè 30.05.11 21:03| 
 |
Rispondi al commento

Perchè non leggete bene?
I pozzi inquinati non sono quelli della rete idrica pubblica ma quelli privati delle singole case, dai quali attingono l'acqua gratuitamente.
E se fosse per fare in modo che anche quelli si allaccino alla rete? (che per ora è pubblica)

boscolo giovanni 30.05.11 20:52| 
 |
Rispondi al commento

Credo che sia il caso di interpellare la trota quel bastardo del Padre e tutti quei bifolchi delle "padanie" e "Venezie libere"...loro con l'acqua del po si sono ribbattezzati, hanno una certa confidenza con...è scoraggiante vedere il nostro Bel Paese alla deriva.. ma, ma i Trevigiani e tutti gli altri cittadini della prov. regioni etc! dovrebbero iniziare ad interrogarsi: sono essi complici di tanti disastri? io dico di si...
preseverando

MARIO B. Commentatore certificato 30.05.11 19:20| 
 |
Rispondi al commento

Ho trovato questa marca di inverter 'SolarEdge', che invece è più adatta per i tetti, poiché elimina il problema dell'ombreggiamento, permettendo di recuperare fino al 25% della potenza e di raggiungere una efficienza del 98,8%.

Claudio 30.05.11 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Porcaccia!! Io sono di Altivole - TV e bevo dal rubinetto da sempre! Cercherò di far analizzare un campione anche del nostro acquedotto...

Igor Bova, Asolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.05.11 19:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da dove cacchio arriva sto mercurio? Sarebbe bello sapere ogni tanto di chi è il culo responsabile su cui poterci sfogare...

Massimo Rui 30.05.11 17:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Potete trovare l'ordinanza qui: http://www.comune.treviso.it/pdf/Ordinanza-controllo-qualita-acque-20110519.pdf

Evidenzio il fatto che il problema riguarda "solo" i pozzi privati con profondità tra 180 ed i 300 metri.

Ovviamente l'acquedotto comunale è immune da tale problema...quindi paga e avrai acqua INCOTAMINATA e aggiungo che a Treviso abbiamo l'acqua migliore che si possa trovare...

Vincenzo La Braca 30.05.11 17:45| 
 |
Rispondi al commento

Non c'entra nulla il fatto che questi quartieri siano zone di campagna con tantissimi pozzi privati e quindi non attaccati all'acquedotto comunale? Il caso ha voluto proprio colpire quelle zone?

Vincenzo La Braca 30.05.11 17:35| 
 |
Rispondi al commento

Vergogna!!! invece di darla ai privati, deve essere chi ora controlla con i nostri soldi a sistemare la cosa e non domani, IERI!!! non ci sono i soldi? taglio dei compensi ai parlamentari nella cifra necessaria a sistemare tutti gli acquedotti che presentino problemi di questo tipo...e siamo tutti apposto!

Francesco B., francesco.benedetti82@gmail.com Commentatore certificato 30.05.11 17:15| 
 |
Rispondi al commento

il mercurio e un metallo,fonde a basse temperature.. ma e tossico e concentra anche un minimo di radioattività (piccolissima).. speriamo che insomma si possa fare qualcosa!

Domenico Granato, Cardito Commentatore certificato 30.05.11 16:59| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE
OTTIMO LAVORO MOVIMENTI 5 STELEL DI TREVISO,SU ANTENNA TRE NON E' CHIARO NEMMENO DOVE SIANO.
FATE IL POSSIBILE PER SEGNALARLE
ALVISE
P.S:I MIEI COMMENTI CERTIFICATI

alviseafossa 30.05.11 16:50| 
 |
Rispondi al commento

Poniamoci una domanda:

A CHI CONVIENE CHE L'ACQUA DI RUBINETTO NON SIA POTABILE?

Chi puó garantire he non sia stato una sabotaggio interessato???

Apensar male si fa peccato, ma spesso...

C. Berlini 30.05.11 16:38| 
 |
Rispondi al commento

Se a Treviso hanno trovato del mercurio nell' acqua chissà in Campania cosa ci sarà. E' meglio che non ci penso.

Francesco Brignola, Caserta Commentatore certificato 30.05.11 16:27| 
 |
Rispondi al commento

siamo alla pazzia, stiamo distruggendoci.
Domandiamoci perchè queste notizie ci vengono solo dal M5S e sapremo per chi votare ad ogni elezione, per il bene dell'Italia di oggi e del futuro.

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.05.11 16:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Naturalmente i mediaa finora hanno pensato solo alle cose serie, elezioni e amenità varie, ma soprattto sarà la scusa per dire che con la privatizzazione questo non sarebbe potuto succcedere! stupidaggini sesquipedali.......incredibili!

giovanni da penne 30.05.11 15:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori