Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

EG8, le mani su Internet


sarko_napol.jpg

A Parigi si è tenuto l'EG8 dedicato a Internet con "i Grandi della Terra". L'evento è stato voluto dal bombardiere francese Sarkozy, reduce dalle imprese in Libia e in Costa d'Avorio, per regolamentare a livello internazionale la Rete, in particolare per la pubblicazione dei contenuti. La Francia ha fatto approvare una legge censoria, detta "three strikes and you are out", che impedisce l'accesso a Internet attraverso i service provider a chi si collega per tre volte a siti P2P per scaricare contenuti ritenuti illegali. Per questo scopo è stata addirittura creata un'agenzia che invia due mail di avviso e poi ti stacca la spina. Lawrence Lessig, autore di "Free Culture", avvocato statunitense ed esperto dei problemi legati al copyright definì la legge "una soluzione da cerebrolesi" che invece di sviluppare nuovi settori, proteggeva attività in declino. La società McKinsey ha calcolato che per ogni posto di lavoro perso in Francia negli ultimi 15 anni a causa di Internet ne sono stati creati 2,4 nuovi grazie alla Rete, con un attivo di 700.000 posti. (*) Al summit sono stati invitati i principali attori della Rete. Molti hanno disertato come Cory Doctorow di Boing Boing che considera l'EG8 un tentativo dei governi di mettere le mani sulla Rete. Sarkozy ha aperto i lavori con un discorso intimidatorio rivolto a chi usa la Rete "Il mondo che rappresentate non è un universo parallelo dove non sono contemplate le regole legali e morali e i principi che governano la società". Quali sono queste regole e quali interessi proteggono? La legge sul copyright risale allo Statuto di Anna del 1710, una legge fatta su misura dopo l'invenzione della stampa di Gutemberg. Introduceva la proprietà intellettuale dell'autore, un periodo di 15 anni, e una tutela politica. Nei secoli la legge è diventata maggiormente restrittiva, il copyright si sta estendendo a 100 anni, le pene sono sempre più severe. Il copyright, di fatto, è diventato una barriera per lo sviluppo della Rete. All'incontro dei "Grandi" alle Tuileries sono stati invitati due elementi di spicco dell'Italia, il nuovo che avanza, Bernabè di Telecom e Carlo De Benedetti del Gruppo L'Espresso. Quest'ultimo che ebbe a dire che Google è un parassita dell'informazione ha rincarato la dose "Pensiamo che sia ingiusto che Google o altri prendano i nostri contenuti senza pagare". Anch'io la penso uguale. Suggerisco a Google di eliminare Repubblica dal motore di ricerca.

(*) fonte FT

Spegniamo il nucleare

Spegniamo il Nucleare (Libro)

"Manuale di sopravvivenza alle balle atomiche" di Beppe Grillo
Acquista oggi
la tua copia.


lasettimanabanner.jpg

27 Mag 2011, 17:04 | Scrivi | Commenti (705) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

SIAMO UN PAESE DI OTTANTENNI,GENTE CHE NON SI E' MAI AVVICINATA ALLA RETE E TEME CHE QUEST'ULTIMA POSSA SPUTTANARLI PUBBLICAMENTE,VERGOGNA, PRIMA I GIORNALI POI I TELEGIORNALI E ORA ANCHE INTERNET?!?
È inutile, sono vecchi e non riescono proprio a capire che Internet non si può fermare.
La soluzione a questa “legge” è semplicissima:
DNS primario : 208.67.222.222
DNS secondario : 208.67.220.220

http://www.opendns.com/

scusate per il CAP ma sono incaxxato nero!

Massimiliano Cuzzocrea, salerno Commentatore certificato 28.06.11 13:55| 
 |
Rispondi al commento

vedere SARKOZY, è come vedere qualcuno che ha governato tanti anni fa qui in italia creando leggi stupide e sottomettendo il popolo meno male che la sua carriera finì in piazzale loreto.
ora mettere in atto un idea stupida come quella di sarkozy per bloccare i siti P2P non è da stupidi è da ignoranti e se questi politici che si credono intelligenti, istruiti sanno solo creare queste leggi, allora vuol dire che realmente c'è qualcosa che non funziona cioè un presidente pensa alla legge del copyright quando ha intere città con problematiche di ocupazione e ordine pubblico, ma stiamo scherzando, mi viene da chiedermi se sarkozy lo fa! o lo é! il problema che se una nazione come la francia mette in atto una situazione del genere sicuramente tante altre nazioni (tutte quelle nazioni pecore che seguono il capobranco) e tra cui sicuramente ci si aggreghera l'italia metteranno in atto le stesse leggi stupide. e allora cari politici mi viene da dirvi questo è un piccolo consiglio non toccate la rete perchè toccando la rete tutto quello che va contro la rete poi si rivolta contro di voi e non in maniera fisica come tanti possono pensare ma in maniera intellettuale. qual'è la cosa che fa più male ad un uomo LA SPADA O LA PENNA DA SCRIVERE? sicuramente la penna la spada colpisce uccide ma la penna rimane nella storia e diventa endelebile.
IO DO UN CONSIGLIO A CHI VUOL NAVIGARE IN MANIERA ANONIMA CI SONO PROGRAMMI SU INTERNET CHE FANNO NAVIGARE SENZA CHE NESSUNO SAPPIA DOVE SIATE UTILIZZATELI perchè i politici parlano di privacy ma loro ci controllano e sanno quello che facciamo o che guardiamo.

claudio m. Commentatore certificato 23.06.11 10:10| 
 |
Rispondi al commento

dal sole 24 ore:NORME E TRIBUTI
Istruzioni per l'uso - Lo spesometro
Il Fisco chiede informazioni su tutto il 2010
di Matteo Mantovani e Benedetto Santacroce
Obbligo a effetto retroattivo

Con la circolare 24/E diffusa ieri l'agenzia delle Entrate, nel primo intervento di prassi sullo spesometro, svela chiaramente le finalità dell'obbligo di comunicazione, qualificandolo come un mezzo volto a contrastare i comportamenti fraudolenti ...( io dico che non c'e' piu' un rapporto tranquillo come 20 anni fa'tra il contribuente e il fisco)con queste leggi studi di settori e spessometri l'artigiano dopo averlo affamato non riesce piu' a stare in piedi.

giuseppegagliardi 31.05.11 21:34| 
 |
Rispondi al commento

Non è meraviglioso che lo stesso comico/politico che in questo post denuncia a spada tratta la libertà di internet da chi vuole stabilire la legge infame del copyright poi vada a denunciare in Procura chi vende i suoi spettacoli su ebay? Meditate, gente, meditate! Va bene incazzarsi, ma usando il buonsenso, e soprattutto guardarsi dalle primedonne...
salve a tutti
Erasmo

Erasmo Pirioni 31.05.11 17:16| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Silvio
Nel momento della prova suprema, il nostro pensiero va a Silvio.

A furia di evocare il cadavere del comunismo, ha finalmente portato un comunista a sindaco della sua città.

A furia di chiedere un voto contro i magistrati, è riuscito a far eleggere un magistrato a sindaco di Napoli.

Grazie Silvio, avanti così.
Si avanti così leganord ora a voi i cessi sono da pulire mi raccomando disinfettare per bene dove ci sono gli stronzi anche quelli padani mi raccomando.

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.05.11 19:00| 
 |
Rispondi al commento

Bossi: La Lega unica in strada a fare il suo dovere.
Be non è vero che il dovere della lega è quello di andare in strada.
Semmai la lega dovrebbe andare a pulire i cessi non per strada.
Di solito per strada ci sono le lucciole al massimo le lanterne ma non i bagni se non nei comizi del carroccio, in quel caso i bagni vengono posti in numero anche maggiore per gli attacchi di dissenteria che colpiscono le persone (4 gatti) che vanno ai raduni della lega padana.


Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.05.11 15:30| 
 |
Rispondi al commento

e-mail obama è ottima, suggerirei di inviare un milione di lettere at indirizzo casa bianca. deve rimanere un cartaceo che testimonia la pochezza di
idee del nano malefico!

giuseppe capurso 30.05.11 12:04| 
 |
Rispondi al commento

non è ora di creare un nuovo internet? dove tutti si possono collegare con un modem senza fili e chiunque abbia il modem aumenta l'area del segnale stesso, tutti collegati in modo diretto senza compagnie telefoniche che decidono quanto devi pagare, senza governi che censurino quello che non devi vedere, sarebbe veramente bello! :)

Massimo Rui 30.05.11 09:57| 
 |
Rispondi al commento

E' il primo passo...

Hanno paura di internet, quindi faranno di tutto per metterci il bavaglio.

Stiamo in campana.

David Zambe (zambe) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.05.11 09:19| 
 |
Rispondi al commento

Vivo a Milano 2, in un quartiere costruito dal Presidente del Consiglio. Lavoro a Milano in un’azienda di cui è principale azionista il Presidente del Consiglio. Anche l'assicurazione dell'auto con cui mi reco a lavoro è del Presidente del Consiglio, come... del Presidente del Consiglio è l'assicurazione che gestisce la mia previdenza integrativa. Mi fermo tutte le mattine a comprare il giornale di cui è proprietario il Presidente del Consiglio. Quando devo andare in banca, vado in quella del Presidente del Consiglio. Al pomeriggio, quando esco dal lavoro, vado a far la spesa in un ipermercato del Presidente del Consiglio, dove compro prodotti realizzati da aziende partecipate dal Presidente del Consiglio. Alla sera, se decido di andare al cinema, vado in una sala del circuito di proprietà del Presidente del Consiglio, e guardo un film prodotto e distribuito da una società del Presidente del Consiglio: questi film godono anche di finanziamenti pubblici elargiti dal governo presieduto dal Presidente del Consiglio. Se invece la sera rimango a casa, spesso guardo la TV del Presidente del Consiglio, con decoder prodotto da società del Presidente del Consiglio, dove i film realizzati da società del Presidente del Consiglio sono continuamente interrotti da spot realizzati dall'agenzia pubblicitaria del Presidente del Consiglio. Seguo molto il calcio, e faccio il tifo per la squadra di cui il Presidente del Consiglio è proprietario. Quando non guardo la TV del Presidente del Consiglio guardo la RAI , i cui dirigenti sono stati nominati dai parlamentari che il Presidente del Consiglio ha fatto eleggere. Quando mi stufo navigo un po’ in internet, con provider del Presidente del Consiglio. Se però non ho proprio voglia di TV o di navigare in internet leggo un libro, la cui casa editrice è di proprietà del Presidente del Consiglio. Naturalmente, come in tutti i paesi democratici e liberali, anche in Italianistan è il Presidente del Consiglio che predispone le leggi! Che culo!

Max Bet 30.05.11 09:17| 
 |
Rispondi al commento

@Bruno Anastasi

Mi sono recato sul sito dove indichi come limitare i danni in termine di musica etc. Mi ha colpito molto. Credo che qualche verità di fondo ci possa essere. Ma come avrai capito le multinazionali (discografie e case di film), questa proposta sarebbe inaccettabile. Non guadagnerebbero più sulle opere come prima. Pensano ad avere sempre più profitti e questo metodo, limiterebbe le loro entrate. Insomma, meglio due euro in più per loro che in meno. Anche se il tuo ragionamento non farebbe una piega. Daltronde, chi protegge le opere di musica, film e altro, preferirebbero andare per vie legali che smenarci guadagni con questo metodo di 1 o 2 euro per la condivisione. Sarebbe veramente interessante per i nuovi artisti emergenti farsi da solo pubblicità senza interventi di grandi marchi. Comunque sia, ho trovato l'articolo molto molto interessante.

alberclaus a., World Commentatore certificato 29.05.11 23:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe,

grazie per quanto hai scritto, è sicuramente l'editoriale dell'anno.

In proposito, da Agosto 2010 ho messo in rete una mia proposta per risolvere la questione della musica registrata (http://www.peninsula.eu/copyright.htm): se applicata senza stravolgimenti, chiuderebbe il caso con ampia soddisfazione di tutte le parti in causa.

Bruno Anastasi 29.05.11 22:58| 
 |
Rispondi al commento


il vento cambia, mi avete detto.
e ci ho creduto, il 15 maggio.
ci credo ancora, perchè di suor Mestizia non se ne può più...!!
ma credevo che il vento portasse via tutte le bugie, e tutti i tatticismi...
invece non sappiamo ancora chi sarà nella squadra di Giuliano, quando sarà in Comune..!
e anche sta storia della lettera della Moratti, non poteva rispondere....???
vediamo di cominciare bene, ma per davvero....

èvento 29.05.11 18:42| 
 |
Rispondi al commento

CARO BEPPE

RACCOGLI LE FIRME PER DIRE AL GALLUCCIO FRANCESE CHE PER NOI DEL WEB EGLI EST

"" PERSONA NON GRATA """
E CHE SI OCCUPI DI RIPAGARE I DANNI DI GUERRE E NON DEL COLONIALISMO FRANCESE NEL MONDO.

SALURTI

giancarlo orlandini 29.05.11 18:35| 
 |
Rispondi al commento

Uno dei tanti video che avete inserito nel blog è stato rimosso:

http://www.youtube.com/watch?v=0HZUzLdiIzY

A beppe!!!!!!!

Finiamola di prenderci per il culo. Staff e Beppe Grillo, continuate a caricare video su YouTube, quando quel servizio si aprofitta dei contenuti degli altri, quindi guadagna una barca di soldi rendendovi schiavi. Giaà, aumentate la multinazionale YouTube (Google) nell'impadronirsi di tutto quello che gira in Rete. Gridate contro la censura per motivi di copyright, quando sapete benissimo che YouTube, in collaborazione con molti capi di governi, ci mette poco a censurare. La libertà di informazione nasce dal principio della divulgazione. Se chi ha inserito un video (anche un portale spa o srl), quest'ultimi non possono pretendere che solo il cosidetto sito può far visionare il video. Beppe Grillo, anche nel tuo spettacolo hai sostenuto che se uno inserisce dei contenuti in Web, non può pensare che non vengono scaricati e/o divulgati. Se uno non inserisce contenuti, non ha da preoccuparsi del furto dei dati, copyright.

Cosa vogliamo fare?? Chiudere la rete?? Continuare a dare aiuto a certe multinazionali controllate come YouTube?

Google è il primo censuratore della Web. Si tratta di una multinazionale che risiede negli Stati Uniti D'America. Sono stati condannati non molto tempo fa a risarcire con una bella somma di soldi, perchè alcuni operatori Google, tramite servizi vari, prelevavano dati sensibili degli utenti. La legge Europea, ma soprattutto quella Italiana, non può fare molto perchè contrastata con le leggi in vigore negli U.S.A.

Parli e diffondi informazioni? Fallo in un altro modo. Staff e Grillo, piantatela di caricare video su YouTube. Tanto sarete censurati a prescindere dal nome che porta questo portale. Eppure, continuate con la vostra ipocrisia.

Forza Movimento 5 Stelle!!!!!

alberclaus a., World Commentatore certificato 29.05.11 14:32| 
 |
Rispondi al commento

Fategli al piu' presto un "innesto" stile INCEPTION ! :-)


http://www.youtube.com/watch?v=PxTF9Vu78lo

bruno lusuriello 29.05.11 12:15| 
 |
Rispondi al commento

La Censura viaggia in rete.Fermala ! Internet free ! Liberta' d'informazione.

Vedi link : http://sitononraggiungibile.e-policy.it/

bruno lusuriello 29.05.11 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Di cosa bisogna stupirsi?

La Rete é nata per dare informazioni, libertà di pensiero e soprattutto per condividere.

Sono solo primi atti, scuse, per poter bavagliare il popolo.

Sinceramente non credo che il 2012 sia l'anno della fine dell'umanità, ma sta di fatto che ci sarà un Enorme cambiamento. Tra quello che succede nei vari Paesi e quello che succede in Web, una csa è certa: la terza guerra mondiale è già in atto.

La Francia è uno dei tanti paesi straffottenti, falsi, leccaculo in giro per il Mondo.

Contro la censura in italia, oserei dire Contro la censura Globale:
http://numerico.altervista.org/ALBERCLAUS/?p=7652

alberclaus a., World Commentatore certificato 28.05.11 19:51| 
 |
Rispondi al commento

*****
Il debito pubblico!

Ho una casa, una famiglia, amministro il tutto facendo leva sulle mie risorse e se gli infissi sono malandati e qualche parete necessita di una rinfrescata..."IO" decido quando e se farlo:
All'improvviso, si "decide" che l'amministrazione della *MIA* casa non e' piu' di mia competenza ma e delegata a un altro organo e questo organo mi fissa delle scadenze sui tempi per riparare gli infissi e rinfrescare le pareti!
Io poveraccio, per ottemperare alle direttive dovro' tagliare i costi, i viveri, col graduale impoverimento della MIA famiglia...
e alla fine avro' adempito agli impegni, ma con la MIA famiglia che reclama il "dovuto"!

Il debito pubblico e la BCE!
anthony c.
*****
-----------------------------------------------

C'e' un nome per tutto cio':

SOCIALCOMUNISMO!!!


PRECARIATO: UNA VOLTA SI CHIAMAVA INGIUSTIZIA (di MariaPia Caporuscio)
Fine
E’ immorale! Un governo che non condanna un’impresa che sfrutta il prossimo per arricchirsi più del necessario. E’ immorale un governo che accetta che esseri umani vengano trasformati in schiavi. E’ immorale un governo che non obbliga gli industriali ad adottare misure di sicurezza per salvare dalla morte i lavoratori. E’ immorale che il profitto debba contare più della vita della gente. E’ immorale che un uomo debba sentirsi precario e non poter contare su un lavoro certo, che gli dia serenità. Quando un governo è così cieco da non vedere la disperazione sulla faccia della popolazione che si è impegnato a governare, quando un governo difende la parte forte della popolazione che abusa di quella più debole, quando un governo accetta questa oscena ingiustizia è un governo MORTO e la popolazione DEVE SEPPELLIRLO. Una società si definisce civile quando la legge è uguale per tutti, quando esistono diritti e doveri che tutti devono rispettare, quando si posseggono pari opportunità, quando il più forte rispetta il più debole, quando datore di lavoro e lavoratore si trovano sulla stessa dimensione dove uno ha necessità di mano d’opera e gli altri di una giusta retribuzione, ma nel pieno rispetto di entrambi. Vorrei chiedere a questi signori su quale tavola della legge sta scritto che i politici hanno diritto al posto fisso anzi, addirittura lo lasciano in eredità ai loro figli, mentre tutti gli altri devono essere condannati alla precarietà eterna? In nome di quale diritto si sentono diversi dal resto della popolazione? Su quali basi si fonda il diritto che i loro figli devono avere aperta ogni strada mentre i figli degli altri devono averle tutte chiuse? Precarietà significa non avere domani, significa non vivere e a questo punto la sola cosa necessaria da fare è una RIVOLUZIONE. RIVOLUZIONE vuol dire cambiare le cose e mai come oggi si rende così necessaria.

Vittorio Cajò 28.05.11 16:32| 
 |
Rispondi al commento

PRECARIATO: UNA VOLTA SI CHIAMAVA INGIUSTIZIA (di MariaPia Caporuscio)
Seguito
BUGIARDI! Modernità significa miglioramento mentre questa cosa è la morte del futuro. Gli uomini sono nati per guardare avanti e guardare avanti significa fare meglio, fare tesoro delle esperienze passate, questo che stanno facendo è invece un ritorno alle origini, è uno sfregio alla vita. Questi governanti, che gettano via senza alcun pudore il danaro prodotto dal lavoro, in cose inutili se non addirittura dannose come le guerre, o gli armamenti, o per arricchire le cosche, DEVONO essere usati per migliorare la vita dei contribuenti. Questi denari sono il frutto del lavoro, sono le tasse che gravano sui lavoratori e che devono servire per migliorare le condizioni di vita dei nostri figli, invece vengono sperperati. Questi irresponsabili politici andrebbero cancellati dalla storia. E’ orribile vedere in Parlamento politici che pur ammettendo di essere figli di vecchi operai, pur avendo avuto la possibilità di emergere, non si adoperano affinché anche gli attuali figli di operai possano godere delle stesse opportunità, invece sono proprio loro i primi a crocifiggerli. Vederli incassare in un mese quello che gli altri guadagnano in un anno, fa venire i brividi! Parlano di meriti quando, se per davvero si venisse retribuiti in base al merito, questi signori non potrebbero guadagnare più di mille euro. Questi loro osceni stipendi sono un furto, mi chiedo con quale coscienza li incassano mentre agli altri vietano persino di mangiare. Con quale coraggio si circondano di privilegi quando il resto della popolazione è condannata alla miseria. Quando un governo accetta che gli industriali licenzino i lavoratori a tempo pieno per assumerne altri a “progetto” è un governo criminale. Perché non si chiede cosa cambia per un industriale, avere lavoratori fissi o a progetto? La sola cosa che cambia è l’umanità trasformata in merce! E’ immorale!
Segue

Vittorio Cajò 28.05.11 16:30| 
 |
Rispondi al commento

PRECARIATO: UNA VOLTA SI CHIAMAVA INGIUSTIZIA (di MariaPia Caporuscio)

Se i nostri illuminati Padri Costituenti posero al primo posto della Carta Costituzionale il lavoro, era perché sapevano che le classi dirigenti, avrebbero potuto approfittarsi di quella che è sempre stata la parte più debole della popolazione e quindi vollero sbarrare la strada a soprusi o sopraffazioni, ed impedire che venisse umiliata e ferita la classe lavoratrice. Vedere oggi dopo sessant’anni vanificata e sradicata dalle fondamenta la regola principale su cui si regge la nostra democrazia, è per davvero insopportabile. Assistere alla disperazione, alla rabbia, all’angoscia della gioventù italiana è terrificante! I giovani sono la cosa più preziosa per un Paese e la gioventù è il periodo più bello della vita di una persona, il tempo di progettare il futuro, di sognare, è il tempo dell’amore della speranza, dei desideri. Chi non ricorda con nostalgia quel periodo? Chi ha dimenticato i sogni e i progetti dei nostri venti anni? Tutti abbiamo vissuto quella magia che oggi viene negata ai nostri figli. Renderli precari equivale ad impedirgli di vivere a spezzargli le braccia e farli lavorare in nero, sottopagati e ricattati è un delitto. Togliere ad un giovane la possibilità di scegliersi un futuro, equivale alla violenza su un bambino: quel bambino sarà un infelice per sempre. Chi fa soffrire un bambino o chi ruba la gioventù ad un ragazzo, NON E’ DEGNO DI VIVERE!
Quando un governo non si pone il problema del futuro dei suoi figli, quel governo non merita di esistere! E non venissero a dirmi che i giovani non hanno voglia di fare determinati lavori perché è una bestemmia! Se questi lavori venissero retribuiti nella giusta misura, nessuno si rifiuterebbe. La verità è che non vogliono più lavoratori ma schiavi, è questa la sacrosanta verità! E non ci venissero a dire che è la modernità ad imporlo, non venissero a dire che è la globalizzazione colpevole di questa vergogna: BUGIARDI! (segue)

Vittorio Cajò 28.05.11 16:28| 
 |
Rispondi al commento

E' assolutamente demagogico e fuorviante comparare il sistema capitalista con altri sistemi economici,
ed eventuali che potrebbero "sostituirlo"!
Non c'e' ne'!

Il sistema capitalista implodera' su se stesso e fino ad allora (credo) che non vi possano essere modelli alternativi!

Il teorema filosofico del modello capitalista che propone il miraggio del benessere e il raggiungimento dello status sociale agognato,
correra' senza freni fino all'esaurimento delle "scorte" naturali e nessuna forza di pensiero convincera' alcuno che limitare i comfort, gli sprechi e la corsa all'arrivismo siano indispensabili, "solo" perche' a breve le risorse a disposizione saranno insufficienti per sostentare tutti!
Cio' e' improponibile per gli occidentali che un certo benessere l'hanno gia acquisito e non intendono rinunciarci,
alle masse che aspirano a "parteciparvi" diventa utopico!

TUTTI sperano e "pregano" a che le nuove tecnologie ci tolgano le castagne dal fuoco, e l'ultimo anelito verra' speso per "maledire" la scienza che non ha saputo trovare nuove fonti per perpetuare negli eccessi e nello spreco! Cio' fino all'implosione!
alla facciaccia di chi auspica una consapevolezza individuale, ignorando o facendo finta d'ignorare che il pianeta non e' a tenuta stagna e tutta la merda che spargiamo (da qualsiasi parte provenga) ci ritornera' indietro coinvolgendo tutti; consapevoli e distratti!

In questo contesto disastroso e nefasto, irreversibile,
diventa ridicolo anche accusare i paesi comunisti o post comunisti, tipo Cina o Russia di aver sposato concetti capitalisti o liberisti che dir si voglia:
Diciamo, semplicemente che, non potendosi adeguare al "contagio" e nell'impossibilita' di convincere il proprio popolo a non "perseguire" il miraggio del benessere effimero, a scadenza...
hanno deciso di combattere il "nemico" con le sue armi e stanchi di prendersela 'nder culo...hanno deciso che a pigliarselo nel culo siano "anche" i filosofi del capitalismo!
E ci stanno riuscendo!

anthony c. Commentatore certificato 28.05.11 16:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In risposta ad un post di Patrizia B

in Italia manca il SENSO DELLO STATO, il rispetto per la cosa pubblica. Nel nord europa spesso le persone sono più sporche, si lavano meno (per esempio il bidet è un concetto strano oltre le alpi) e le case internamente sono meno perfette e ordinate. Tuttavia nessuno si permette di buttare la spazzatura dalla finestra e le strade sono tirate a lucido.

Nel meridione succede esattamente il contrario. Le persone sono più pulite, le case sono elegantissime, e il pattume e a montagne fuori dall'uscio, magari anche proprio fisicamente lanciato dalle finestre.

Questo fenomeno pernso che abbia radici antropologiche. Se l'ambiente in cui si vive è più ostile (per esempio più freddo) le dinamiche della comunità diventano più importanti e l'individualità del singolo perde importanza. Quindi nei paesi latini e greci non c'è forma di governo che tenga; la res publica è comunque perdente se rapportata al singolo.

saluti elvetici

Fernando Vehanen, Helvetia Commentatore certificato 28.05.11 16:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'era una volta MATRIX. Noi ne vedemmo l'INIZIO...

roberto romanella, roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.05.11 16:10| 
 |
Rispondi al commento

Lo sò che a molti non li nefrega molto ...

28 maggio 1974 - La strage fascista di Piazza della Loggia [Brescia]

http://youtu.be/NLQstgh9nmU

Ni olvido ni perdono, mai!

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.05.11 16:02| 
 |
Rispondi al commento

"Manganello virtuale vs manganello reale" ovvero "non saranno i nostri post a cambiare il mondo".
Un soggetto che scarica film o software non è disposto a comprare. Una disposta a comprare dai vu'cumprà le "false" borse firmate a 50 euro NON è disposta a spendere 500 euro per lo stesso oggetto.
Non ci capiscono più nulla: regola la rete e tutti i blogger fanatici e cinefili andranno in piazza e la si che è dura per il potere. Scrivo questo dopo le avvincenti manganellate spagnole. Staccatevi dalla tastiera! Fate le cose di persona! Così il prossimo G8 un nano o un lungo a caso proporranno una legge contro chi spacca le balle in piazza.
P.s. Ci siamo dimenticati un elemento d'aggiungere alla lista dei beni dell'umanità: l'uomo. Qualcuno se ne accorgerà ? Mah...

Arnon Debernardi 28.05.11 15:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"e le esternazioni delle persone che pensano di essere Napoleone vadano isolate e distinte da quanti invece cercano di contribuire in modo costruttivo."

Napoleone apparteneva alla categoria di quelli che si ritengono discendenti direttamente da una divinita´e quindi infallibili.
Alla stessa categoria appartengono i dittatori.
Alla categoria degli umili appartengono quelli che NON si ritengono infallibili, che capiscono che il dialogo e´molto piu´produttivo che la censura.
Alla stessa categoria appartengono quelli che amano discutere e ascoltre opinioni diverse, che capiscono che il giusto e la verita´non sono MAI da una sola parte, che per capire la verita´bisogna analizzare la realta´da piu´parti, che quello che sembra giusto oggi puo´rivelarsi sbagliato domani.
L´IPSE DIXIT non e´mai stato verita´assoluta e non lo e´ora piu´che mai, anzi e´indice di ristrettezza mentale.

Patrizia B 28.05.11 15:42| 
 |
Rispondi al commento

2) che vi sono dichiarazioni e dibattiti riguardo all'accantonamento del dollaro. Con la istituzione del WTO (l'Organizzazione Mondiale per il Commercio) nel 1995, era stato dato addirittura per acquisito che dovesse instaurarsi una concorrenza tra le varie valute per costituire monete di pagamento alternative a livello internazionale. La propaganda ufficiale ammette tranquillamente che si discuta a vuoto del presunto "declino americano" e sul come dare spazio alle, altrettanto presunte, "potenze emergenti", come la Cina, l'India e il Brasile.
C'è tutta una pubblicistica a riguardo che rientra perfettamente in questo "understatement" tipico della propaganda statunitense, che consiste nel fingersi piccoli e inermi prima di azzannare. Non è infatti solo il FMI ad avere allo "studio" progetti di superamento del dominio del dollaro, ma persino la Banca Mondiale, che da sempre è a direzione statunitense. (1)
L'Unione Europea ha istituito la moneta unica proprio sulla base della prospettiva di poter far proprio il business della moneta di pagamento internazionale, che, come è noto, consente di stampare molta più moneta di quanta non sia necessaria per i pagamenti interni, e ciò senza rischiare inflazione, poiché la gran parte delle risorse valutarie circolano all'estero. Nessuno però si era fatto male per le astratte dichiarazioni anti-dollaro in sede UE e WTO, ed anche l'Euro è stato adottato tranquillamente. L'invasione dell'Iraq del 2003 e l'eliminazione di Saddam Hussein sono avvenute invece non in base alle astratte dichiarazioni del "dittatore", ma nel momento in cui questi aveva effettivamente cominciato a farsi pagare il petrolio in euro piuttosto che in dollari.
In questi anni di direzione del FMI, Strauss-Kahn ha compiuto un lavoro davvero "ottimo", strangolando non soltanto i soliti Paesi africani o latino-americani, ma anche Paesi come la Grecia, l'Irlanda, il Portogallo e la Spagna. Anche grazie a Strauss-Kahn, il FMI è riuscito a trasformare in

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 28.05.11 15:42| 
 |
Rispondi al commento

1) Obama e l'arte di farsi fraintendere (26 Maggio 2011)
anteprima dell'articolo originale pubblicato in www.comidad.org
Non solo a Berlusconi tocca di essere continuamente "frainteso". Lunedì scorso anche il presidente USA Barack Obama ci ha fatto sapere che la sua "proposta" di un ritorno dello Stato di Israele ai confini precedenti alla guerra dei Sei Giorni del 1967 era stata male interpretata. Per quanto possa apparire incredibile, la "proposta" di Obama era stata oggetto di una accanita discussione diplomatica e giornalistica, ovviamente fondata sul nulla, dato che la propaganda non ha regole molto diverse da quelle dei normali rapporti umani, dove spesso il prospettare a qualcuno attese esagerate costituisce l'espediente più sicuro per non concedergli assolutamente niente. Nel caso dei Palestinesi, una proposta seria avrebbe dovuto partire infatti dalla questione all'ordine del giorno, e cioè dal far cessare i massacri quotidianamente perpetrati dall'esercito israeliano e dalle organizzazioni paramilitari dei coloni.
Ma adesso ancora una volta non mancheranno commentatori disposti a credere che la onnipotente lobby israeliana abbia costretto il povero e benintenzionato Obama a fare marcia indietro, accreditando quindi l'ipotesi che egli avesse voluto parlare sul serio. Se Obama dovesse rimanere vittima in futuro di attentati o scandali, allora quelle sue parole sui confini di Israele saranno interpretate come il motivo del complotto.
Persino all'ex direttore generale del Fondo Monetario Internazionale, Strauss-Kahn, dopo il complotto che l'ha colpito a New York, è toccato di essere santificato a causa di alcune dichiarazioni da lui rilasciate qualche tempo fa, circa la necessità di sostituire il dollaro come moneta di pagamento internazionale. Anzi, le fosche previsioni sul futuro di Strauss-Kahn erano cominciate addirittura prima che il complotto statunitense ai suoi danni si consumasse materialmente.
In realtà è dal 1971 che vi sono

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 28.05.11 15:41| 
 |
Rispondi al commento

...TUTTI INSIEME! a dirgli che abbiamo perso la pazienza...ci riusciremo mai???.............

Da Ieri centinaia di sordi «segnanti», che comunicano attraverso la lingua dei segni, sono in presidio davanti a Montecitorio: «Vogliamo che la Lis, la lingua italiana dei segni, venga riconosciuta per legge». «Aspettiamo da troppi anni ...abbiamo perso la pazienza...


http://www.youtube.com/watch?v=pvL_I317wsE

anib roma Commentatore certificato 28.05.11 15:32| 
 |
Rispondi al commento

No TAV: siamo al dunque

di Felice Fortunaci – Megachip.
Mentre le piazze spagnole cominciano a essere sgomberate con violenza, se non addirittura con brutalità, in molti temono che tra pochi giorni anche in Italia assisteremo a uno sgombero violento da parte delle forze dell'ordine dei presidi No TAV della Val Susa. Negli ultimi giorni è aumentata la tensione perché sono ripartiti i lavori. Per fortuna domenica passerà in valle il giro d'Italia, perciò fino ad allora non dovrebbe succedere nulla (anche se qualche valsusino vorrebbe interrompere il Giro). La popolazione della valle prevede lo sgombero forzato dei presidi per domenica sera, e chiede che ci sia un adeguato allarme democratico, tale da far partire subito, già nei primi giorni della prossima settimana, iniziative di solidarietà, ovunque possibile.
Un eventuale – purtroppo probabile - aumento dell’uso della violenza da parte delle forze dell’ordine introdurrebbe una variabile che nessuno potrebbe ignorare. Detto in termini molto semplici, il problema sarà: come non prenderle, come agire per non subire la violenza e nello stesso tempo non tacere né esercitare violenza? Siamo di fronte a una popolazione che difenderà ogni centimetro del suo territorio, che si identifica ormai nell’esempio dei vecchi partigiani della Val Susa, che quando muoiono si fanno seppellire ormai con le bandiere No TAV.
Il neosindaco di Torino Piero Fassino ha già lanciato parole bellicose contro le proteste e non rinuncerà a un solo grammo di possibile strumentalizzazione delle violenze. Quanto accadrà in Val di Susa nei prossimi giorni sarà da subito un test drammatico per la democrazia italiana. Nessuno lo sottovaluti

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 28.05.11 15:31| 
 |
Rispondi al commento

DA IERI NOTTE IL BLOG "CANELIBERONLINE" FA LE BIZZE E NON PERMETTE DI POSTARE...STRANA COINCIDENZA, ANCHE NEI GIORNI PRIMA DEL VOTO DELLE AMMINISTRATIVE ACCADE LA STESSA COSA.....
DOMANI SI VOTA... SARA' PER CASO CHE... CANELIBERONLINE... INVITAVA ALL'ASTENSIONE PER DOMANI CONSIDERANDO I CANDIDATI FIGLI E PROPULSORI DI UNA UGUAL POLITICA? no..no, sarebbe una presunzione...da parte nostra, credere di dare tanto fastidio. CI SCUSIAMO CON TUTTI GLI AMICI E COMPAGNI CHE CI SEGUONO, sperando al piu' presto il tutto venga ripristinato.

Caneliberonline 28.05.11 15:15| 
 |
Rispondi al commento

non si potrebbe creare un protocollo parallelo all' http://

un protocollo open source internazionale con uno statuto

ben chiaro.

che facciano quel cazzo che vogliono con l' http

mrz rss 28.05.11 15:14| 
 |
Rispondi al commento

ma... pezzo per pezzo senza dare troppo nell'occhio, stanno creando una dittatura mondiale... o sbaglio...

massimiliano girardi 28.05.11 15:04| 
 |
Rispondi al commento


Caso Antonveneta, condannato Fazio
4 anni all'ex governatore di Bankitalia
Riconosciuto colpevole di aggiotaggio dai giudici di Milano nella tentata scalata alla banca da parte della Banca popolare italiana. Tra le altre condanne: un anno e 8 mesi all'ex ad di Bpi Gianpiero Fiorani, tre anni alll'ex presidente di Unipol Giovanni Consorte e 2 anni e 8 mesi al senatore del Pdl Luigi Grillo

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 28.05.11 14:45| 
 |
Rispondi al commento

si sa niente di come sta procedendo la spietata guerra che tremonti sta portando avanti contro i paradisi fiscali?

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 28.05.11 14:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Signor Diavolo che sta facendo con quell'I pad?
-Navigo in Infernet, naturalmente

Dario Fornici 28.05.11 14:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I MILANES L'E' GENT DE MERDA

I SE MERITA IL NANO

CHE VINCA O CHE PERDA

Giorgio Magut 28.05.11 14:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

INTERNET FA PAURA
(Un articolo di John Perry Barlow datato - ben - 1996)

L'articolo per intero potrete leggerlo sul mio sito: www.webalice.it/barlow
Alla pagina "Le parole degli altri" nella sezione a Barlow intitolata.

DICHIARAZIONE D'INDIPENDENZA DEL CYBERSPAZIO
(di John Perry Barlow)


Piccola presentazione:

Carissimi,
ho avuto il piacere di imbattermi in Mr. John Perry Barlow e di leggere la sua "Dichiarazione di Indipendenza del Cyberspazio".
E ditemi, dopo averla letta, se non si applicherebbe perfettamente ad una Dichiarazione d'Indipendenza dello Spirito e dell'individuo.

Buona lettura.
(Ermanno Bartoli - Barlow)

La dichiarazione:

Governi del Mondo, stanchi giganti di carne e di acciaio, io vengo dal Cyberspazio, la nuova dimora della Mente. A nome del futuro, chiedo a voi, esseri del passato, di lasciarci soli. Non siete graditi fra di noi. Non avete alcuna sovranità sui luoghi dove ci incontriamo.

Noi non abbiamo alcun governo eletto, è anche probabile che non ne avremo alcuno, così mi rivolgo a voi con una autorità non più grande di quella con cui la libertà stessa, di solito, parla. Io dichiaro che lo spazio sociale globale che stiamo costruendo è per sua natura indipendente dalla tirannia che voi volete imporci. Non avete alcun diritto morale di governarci e non siete in possesso di alcun metodo di costrizione che noi ragionevolmente possiamo temere...


Buona continuazione.

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.05.11 13:52| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

(..)Il mio discorso era che la colpa di un´economia fatiscente non sta nella impostazione liberista capitalista contro quella comunista.
In Germania il liberismo funziona benissimo, ergo la colpa non e´nell´ideologia.
In Italia le cose andrebbero male anche se governasse l´estrema sinistra.(..)

Patrizia B 11*46
****

E' stata la Germania a volere fortemente lo SME e successivamente con l'asse franco-tedesco a spingere per l'introduzione della MONETA UNICA visto che le proprie economie venivano penalizzate dalle svalutazioni monetarie di paesi come l'Italia,compromettendone l'export e la posizione dominante.

Il liberismo funziona benissimo perchè sono stati richiesti aumento della produzione e riduzione dei salari che potessero portare avanti la politica neo-mercantilista di questi criminali..creando un modello che sarà imposto a tutti gli altri paesi della zona euro.

Questa è l'efficienza del capitalismo quella che impone il proprio dominio controllando la politica e le decisioni che portano al ricatto ed allo sfruttamento delle classi lavoratrici..

..ergo la colpa è dell'ideologia,se ne faccia una ragione.

Saluti.

filippo* l. Commentatore certificato 28.05.11 13:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi sarei preoccupato di più se a sostenere lettieri fosse sceso in campo Pino Daniele,ma quela parte di Napoli è bene avulsa a sostenere un candidato come quello.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 28.05.11 13:46| 
 |
Rispondi al commento

spegnamo il nucleare accendiamo il sole se il nano vuole ilnucleare che lo faccia nella sua villa ad arcore

giuseppe c., san giorgio acremano Commentatore certificato 28.05.11 13:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

barza
un uomo si reca ad un agenzia di pompe funebri per la morte della moglie:vorrei far scrivere il necrologio per la morte di mia moglie,l'impiegata gli chiede cosa volesse scrivere,l'uomo risponde :morta marta,l'impegata gli fà notare che nel necrologio 2 o 5 parole costano uguali,l'uomo ci pensa in pò e risponde :morta marta vendo panda blu.

panino.A. 28.05.11 13:43| 
 |
Rispondi al commento

A chi andasse ai ballottaggi !

Non dimenticate di controllare la matita (che non sia cancellabile) e NON votate scheda bianca che altrimenti gli ufficiali di spoglio la completano a vostro nome, a gusto loro.

saluti elvetici

Fernando Vehanen, Helvetia Commentatore certificato 28.05.11 13:42| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione


La mela non cade mai lontano dall'albero: un vecchio detto,oggi piu' che mai attuale nella nostra Lombardia.

Ancora una volta. Ancora l'ennesima nefandezza.
Milano,Maggio 2011: siamo nuovamente costretti a dover prendere parola su una cosa di cui siamo davvero stufi.
Non può lasciarci indifferenti sapere che i neofascisti di CasaPound organizzino un convegno, facendo intervenire la peggio feccia xenofoba e razzista milanese e non solo, patrocinato dalla Regione Lombardia.
In fondo non ci stupisce nemmeno più di tanto che l'attuale Presidente della Lombardia, Roberto Formigoni, abbia sempre negato il passato del padre citandone anzi positivamente l'esempio: parliamo di Emilio Formigoni, comandante delle Brigate Nere fasciste di Missaglia.
E' l'ennesima riprova delle convivenze politico-mafiose tra gli ambienti della destra radicale e le istituzioni; un modo per essere riconosciuti come soggetto politico e di avere la massima visibilità e mediaticità in cambio di un pugno di voti.
Ma questo non possiamo e non dobbiamo permetterlo, non possiamo permettere che, dandosi una spolveratina ai vestiti del ventennio, un innovazione sul piano dei linguaggi ed una spinta pseudo-movimentista ma cavalcando la stessa ideologia fascista, xenofoba e razzista questi possano liberamente circolare nei nostri territori supportati, patrocinati e difesi dalla Regione e dal Comune.
Riteniamo una grave provocazione il fatto che venga dato il patrocinio della Regione Lombardia al Convegno "Risorgere", in programma il 28 Maggio Presso l'Hotel Lombardia, a tali individui per propagandare “ideali” quali il razzismo, il sessismo e l’omofobia, sotto una finta e patetica parvenza di iniziativa sulla solidarietà.
Come possono loro parlare di solidarietà, quando da nord a sud “fanno notizia” per il loro impegno nell’attacco a disabili, omosessuali e agli studenti che lottano contro la riforma Gelmini, da buoni servi del potere quali sono?
Come possono loro parlare di

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 28.05.11 13:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT sul populismo elvetico

http://info.rsi.ch/home/channels/informazione/info_on_line/2011/05/28--Brunner-la-Svizzera--sommersa-d

Da voi, in Italia affossano le più che legittime iniziative e si dimenticano delle firme in cantina; da noi invece i partiti populisti lanciano le iniziative col fine di aumentarsi la pubblicità durante il periodo elettorale (in autunno ci saranno le elezioni federali).

Talvolta sono disgustato di essere svizzero (sottolineo talvolta)

Sti pezzi di emme dell'UDC tacciono sul fatto che loro sono quasi tutti padroncini che sfruttano la manodopera a basso costo e oltretutto lucrano in maniera favolosa sulla bolla immobiliare che in Svizzera è tenuta in piedi dagli immigrati che cercano alloggio e lo fanno a tal punto che la Svizzera è l'unico paese che nel settore immobilare non ha praticamente sentito nemmeno un venticello a causa dei mutui subprime. In realtà senza immigrazione la bolla scoppierebbe e farebbe una strage.

saluti tristemente elvetici

Fernando Vehanen, Helvetia Commentatore certificato 28.05.11 13:36| 
 |
Rispondi al commento

...3 Buone Notizie :
Totale Assoluzione per il M.llo LoZito.
Indagata prof. M.T.letta.
Fazio condannato a 4 anni di reclusione.

;))) !Buon Appetito a tutti Noi! ;)))

anib roma Commentatore certificato 28.05.11 13:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma chi glie li ha dati i soldi alla fiat per pagare il debito a obama? non mi sembra che abbia fatto dei profitti cosi' alti in questi ultimi due anni (5 miliardi di euro).

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 28.05.11 13:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CREANDO PRIMA ADAMO, DIO HA POI DOVUTO ALLATTARLO DA SE'. IL PROBLEMA E': DOPO SI SAR° DATO UNA RITOCCATINA ALLE TETTE?

Maria Lombardi 28.05.11 13:27| 
 |
Rispondi al commento

Piu' Guardo Nanò e Sarkò, piu' rimpiango Totò e Filippò a Paris.
E' piu' forte di me.

enrico w., novara Commentatore certificato 28.05.11 13:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' ritornata la Marta! Finito di sparecchiare?
Phufff... ^.* **** Mastrolindo!

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 28.05.11 13:22| 
 |
Rispondi al commento

COME HANNO CATTURATO MLADIC, UN GIORNO RIUSCIRANNO
A CATTURARE ANCHE MARCHIONNE.

Rosie Natali 28.05.11 13:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma non li schifavate, i ministeriali ?

La discussione sullo spostamento di alcuni Ministeri a Milano non è solo una stupida trovatina propagandistica, al pari di Zingaropoli, della stanza del buco e dell'invasione di Al Qaida. E' il segnale che c'è davvero qualcosa di drammatico che sta accadendo nell'economia del Paese.
Ieri sera ad Annozero hanno mostrato una ricerca da cui si evince che l'80% dei disoccupati e precari appartiene a famiglie operaie ed impiegatizie, contro il 20% della borghesia media e alta. Eppure ci sono diplomati e laureati in tutte le classi sociali, specializzati, plurilingue, meritevoli, non c'è differenza. Come mai questa forbice? La mia spiegazione è questa: tale ricerca mostra come l'unico criterio ormai per trovare lavoro stabile (o avviare una professione remunerativa) siano le conoscenze della famiglia. La stessa laurea frutta un buon posto o uno studio avviato al figlio dell'alto borghese con le giuste conoscenze, e lavoretti precari al figlio dell'impiegato. A meno di non andare all'estero, dove i concorsi da ricercatore vengono vinti da italiani mentre qui un italiano non ha chances, se non figlio di barone, figuriamoci uno straniero.
E qui subentra il discorso Ministeri. Negli ultimi anni ho notato una tendenza davvero preoccupante: i superfigli e i superparenti, quelli appartenenti non solo alla borghesia ma proprio alla Casta, bramano posti statali. Nella parentopoli romana, ormai su tutti i giornali, si tratta di decine se non centinaia di parenti e amici di politici assunti all'ATAC o persino alla Nettezza Urbana. Non riesco ad immaginare il figlio di un politico che tenta di infilarsi nell'ufficio monnezza, vent'anni fa: alla RAI, all'Alitalia, alla Telecom magari, ma il posticino comunale, quando mai? E lo stesso mi sembra accadere in altre città del centro nord.
Promettere Ministeri a Milano è un segno di disperazione

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 28.05.11 13:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sto guardando i filmati delle rivolte in Cile, i celerini là hanno il numero identificativo sul casco.

cecco 28.05.11 12:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tempo fa feci un commento sul PD definendolo un "equivoco" politico di cui liberarsi.
Un'"apparato politico", che dagli ultimi anni politici di Berlinguer ha avviato un processo trasformista, un restyling, fino a sposare concetti liberisti e appoggiare in maniera soft le lobby delle guerre.

Questa politica ambigua, col vestitino "rosso" che racchiude al proprio interno (nei vertici) la peggiore feccia che ci potesse capitare.
Un'ambiguita' che le ha permesso di imbonire milioni di cittadini, facendogli credere che stesse lottando contro il sistema ma che in realta', chiedeva e chiede consensi per alimentare il sistema, con una forza numerica, seppur in calo, ma sempre sufficiente per rimanere maggioranza delle opposizioni e dettare l'agenda delle priorita';
addomesticando alcuni e reprimendo altre minoranze, che non vedono altre vie d'uscite se non quella apparentarsi col meno peggio pur di continuare a rimanere in "vita" (politicamente)!
Una forza cogente che fa del suo numero un'arma di ricatto e di "freno"!

Combattiamo o crediamo di combattere il SISTEMA denunciandone abusi e soprusi, menzionando tutti gli "sbagli", apparentamenti o collusioni che si verificano a ritmo seriale:
E' giusto questo nostro atteggiamento mentale e il nostro modo di analizzare?
Io ritengo di no!
Il SISTEMA ha INTERESSE a che si finisca tutti nel minestrone della politica, rendendo il tutto un piatto poco appetibile!

Denunciamo TUTTO e TUTTI credendo di scardinare il sistema!?

Ci siamo mai chiesti se, senza questo SISTEMA, tante persone oneste, con idee, proposte e progetti avrebbero fallito o, essere emarginati o inglobati dal sistema fagocitatutto?

Una forza coesa, omogenea, con interessi e priorita' comuni, con una forza numerica che potesse incidere, influenzare e non SUBIRE la tracotanza e l'arroganza dei partiti difensori del SISTEMA, e mi ripeto:
Avrebbero ugualmente "sbagliato"?

Con la nostra "logica", di inserire nel SISTEMA, pezzi di societa' sociale e politica...
segue

anthony c. Commentatore certificato 28.05.11 12:53| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Domani 29 maggio a Roma piazza San Giovanni. Manofestiamo contro il bipolarismo e sosteniamo gli indignados spasgnoli!

MI PIACE88 28.05.11 12:53| 
 |
Rispondi al commento

COME CAZZO FA UN TIZIO AD ANDARE IN TV E DIRE,PACATAMENTE E QUALUNQUEMENTE CHE L'ITALIA STA PAGANDO IL DEBITO PUBBULICO E PURE GLI INTERESSI,SENZA NESSUNO DEL PUBBLICO CHE SI ALZI E LO PRENDA A CALCI IN CULO? MISTERO.

Valdo Baldo Commentatore certificato 28.05.11 12:52| 
 |
Rispondi al commento

LA POVERINI HA SBAGLIATO QUANDO HA DETTO : "IO VENGO DALLA STRADA" VOLEVA DIRE DAL MARCIAPIEDE!!!

aniello r., milano Commentatore certificato 28.05.11 12:50| 
 |
Rispondi al commento

Se Minzolini paga gli scontrini
è inziata la fine per i Berluschini
se Belpietrio abbassa il mento
è iniziato il cambiamento
se il berluska
non trova più puta
vuoil dir che già morto a sua insaputa

Giorgia Colli 28.05.11 12:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Piano piano, Tutti capiranno che la Vita viene da un Seme, non da un $oldo Unto.
Ci vorra' un Milione d'anni, ma io Attendo, tanto ho Tempo.
E comincio a far il Tutto, Gratis.

A chi l'Ammette di non Potermi Pagare Oggi...
Ciao, vado ad Apparecchiare...

enrico w., novara Commentatore certificato 28.05.11 12:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA ZATTERA E' PRONTA A SALPARE

Il governo perde pezzi.
Il sottosegretario dei liberal democratici(chi caxxo saranno poi?) Melchiorre ha presentato le dimissioni e lascia il governo.
Nel Lazio si spacca la giunta di polverini.
Il caimano ha già i sondaggi alla mano di Napoli e Milano:vittoria netta delle 'sinistre'.
I topi cominciano ad abbandonare la barca che affonda anche perchè in futuro potrebbero essere giudicati dal popolo come appartenenti ad una coalizione eversiva che voleva attentare all'autorità costituita.
I prezzi dei biglietti per la zattera in partenza sono in vendita ed andranno a ruba.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 28.05.11 12:30| 
 |
Rispondi al commento

Il Programmino passo passo va avanti.......

...decreto poteri ai sindaci per la sicurezza...
...di CHI???................

...riforma della polizia municipale Maroni ha chiarito che :
"fa parte del sistema integrato di sicurezza, è giusto che abbia le stesse armi in dotazione delle altre forze di polizia"...

http://www.parmasera.it/politica-cittadina/carta-di-parma-arriva-maroni-e-scontro-con-sindaci-e-anci.jspurl?IdC=1636&IdS=1637&tipo_padre=0&tipo_cliccato=0&id_prodotto=7788&css=

anib roma Commentatore certificato 28.05.11 12:30| 
 |
Rispondi al commento

La Polverini che signora.... belin hanno mandato a governare il Lazio una "burina".
E' una vergogan avere politici di tale livello culturale.
Se volete vederlo:
Ecco il video del comizio, postato sul sito www.settesusette.it

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 28.05.11 12:25| 
 |
Rispondi al commento

“DILLO A BARACK”

“PRIMA ESPORTAVAMO IL MADE IN ITALY”, ora problemi di vecchietti che non si rassegnano alla prostata, da re Mida a re di Merda.

“FINE PENA MAI?” qualcuno chiuda il “SARKOFAGO”.

Paolo R. Commentatore certificato 28.05.11 12:15| 
 |
Rispondi al commento

Non c'è equilibrio !!
Da una parte c'è chi vuole chiudere tutto, senza se e senza me, dall' altra c'è chi vuole tutto gratis e tutto libero.. Ci vuole un equilibrio..
Quanti di voi conoscono gli effetti reali che il p2p ha portato nel mondo delle videoteche o dei negozi musicali ? Quanti conoscono persone che a causa di siti come megavideo e altri streaming non hanno più potuto mandare avanti una videoteca che avevano da 20 anni ? Dovendo a 50 anni doversi trovare un altro lavoro ?
Non biasimo nessun utente e dico nessuno che utilizza lo streaming o scarica film o musica.. lo fanno tutti, io stesso.. ma perchè ne abbiamo la possibilità.. però io sono il primo a dire che non dovremmo averla che è sbagliato.. Tutto non può essere libero e gratuito. L'informazione deve esserlo e altre cose, ma non i prodotti che danno soldi a famiglie intere.
Premetto che sono un sostenitore del Movimento e sono contento che esista, ma non possiamo arrogarci il diritto di avere cose che non sono nostre, se ci sono dei copyright e perchè quella canzone, quel film , quel libro, qualcuno l'ha inventato, scritto, costruito, e appartiene a lui, sta a lui scegliere di darlo a noi se a pagamento o gratis.. Perchè allora chi vuole condividere tutto non condivide anche il proprio conto in banca, il proprio tetto ??
Ci vuole un equilibrio.. non sono ne da una parte ne dall' altra, sono entrambi due estremi !!

Umberto Sacco, Vercelli Commentatore certificato 28.05.11 12:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LO SAPETE COSA CAMBIA A MILANO,SE VINCE IL PISAPIA O LA MORATTI? NON CAMBIA UN CAZZO ! NON CAMBIA NULLA. MILANO E L'ITALIA CAMBIERANNO QUANDO A VINCERE SARANNO I CITTADINI SENZA LAVORO SENZA SPERANZE E FUTURO. CREDETE CHE TUTTA STA BARAONDA MEDIATICA PER I BALLOTTAGGI LA STIANO FACENDO X I NOSTRI DIRITTI,PROBLEMI O NECESSITà?.
VORREI FARE UN EXPO...DEI LORO INTERESSI,MA DEVO ANDARE A MANGIARE.

Valdo Baldo Commentatore certificato 28.05.11 12:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Forse la nostra vera sfortuna sta nel fatto di credere negli dei (spiriti buoni e altruisti), mettere un Dio che ci governi. Sarebbe come averlo al nostro servizio. Volete un Dio al vostro servizio? Chi è più pazzo, voi che ci credete o il Dio che ci starebbe?

Divinamente O__o

no - name Commentatore certificato 28.05.11 12:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di 'sto passo, sti Genialoni, Imporranno un Contacolpi al Letto, con canone Fisso, Allacciamento e Tanto a Botta...
Sai quanti Virtuosi e Vergini..!

Buon Appetito ed in .ulo al Balenottero Azzurro.
La Balena l'è gia' morta... :)

enrico w., novara Commentatore certificato 28.05.11 12:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con il cuore e con la testa, con il Movimento 5 Stelle.

“CON LA PANCIA, CON DÈ MAGISTRIS E PISAPIA”.

Paolo R. Commentatore certificato 28.05.11 11:52| 
 |
Rispondi al commento

Internet non è che un Cortile Virtuale.
V'entran Tutti: i Bimbi, i Ladri, le Puttane, i politici, i poliziotti, i tassatori, I Tassisti...
Gia' si Paga per Entrare, figuriamoci se occorra farlo anche per Aprir bocca.
Internet è come l'Acqua: un tempo la prendevi dai Ruscelli, or ci voglion le Trivelle del Petrolio...
Come l'Amore: chi lo Dona Gratis e chi si fa Pagare anche i Manifesti della Professione ...

enrico w., novara Commentatore certificato 28.05.11 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Dicono che dopo che berlusconi gli ha riferito del problema "italiano della giustizia di sinistra
Obama abbia detto:

E che cazzo vuoi da me?

Aldo F., napoli Commentatore certificato 28.05.11 11:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"L'operaio tedesco paga tasse per il 15%, quello italiano per il 45%.
L'operaio tedesco paga meno la benzina, non paga l'autostrada, paga meno il latte in polvere, le medicine, l'acqua, il gas e la luce senza parlare dell'abbigliamento e degli alimentari."

Tu dici a me che parlo per stereotipi, ma io in Germania ci vivo e so quanto pago di tasse e quanto pago il latte e quanto costano le case.
Le tasse sono simili alle italiane e variano molto da stato a stato.
Gli alimentari costano meno perche´l´IVA e´al 7% invece che al 20%.
Il gas e la luce costano poco meno che in Italia, in compenso l´acqua (pubblica) e´carissima.
Il mio discorso era non sul fatto che gli Italiani fossero ben governati, tutt´altro.
In Italia il governo, la giustizia, i servizi sono da paesi del quarto mondo.
Il mio discorso era che la colpa di un´economia fatiscente non sta nella impostazione liberista capitalista contro quella comunista.
In Germania il liberismo funziona benissimo, ergo la colpa non e´nell´ideologia.
In Italia le cose andrebbero male anche se governasse l´estrema sinistra.
Quando non c´e´lavoro i sindacati hanno ben poco potere.
Se ti dicono o accetti questo o niente non ti lasciano molto spazio per la discussione.
Il grosso problema dell´Italia e´la mancanza di una classe imprenditoriale.
Abbiamo geni, ma quello che ci manca e´essere all´altezza della competizione mondiale.
In questo manca la produttivita´.

Patrizia B 28.05.11 11:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non per difendere i pirati della rete; ma questi liberticidi hanno cagato un poco troppo il cazzo.
Con la scusa del copyright stanno mandando a puttane la libertà di espressione e di azione.

Cetto La Qualunque Commentatore certificato 28.05.11 11:45| 
 |
Rispondi al commento

INDIGNATO!!!!

salvino roma (com) Commentatore certificato 28.05.11 11:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

copyright e copyleft. Da anni, e precisamente dal luglio 2001, sono tutta in copyleft e non compro, tantomeno vendo niente e non piace, non solo ai potenti ma a tanta sinistra partecipativa...Non piaceva neanche Peter Boom, amico carissimo volato via due notti fa. Quando si parla chiaro,per vissuto personale, senza tanto cercare siti astrusi e non praticabili da tutti, piace sempre di meno, si diventa pericolosi, inaffidabili...ma guarda! E si omettono anche per i coccodrilli, attività incessanti. Repubblica? Ama i momenti di lotta pesta pesta e le chiacchiere di corridoio. Preferisco ricollegare con l'Ansa, un' agenzia di stampa, sempre che si voglia "ricollegare" con TUTTO quello che è a disposiuzione. La Liberazione è un esercizio quotidiano. Buone giornate, senza maiuscolo e muscoli, ma con determinazione.Dal 1954, si incontrano, e amano il Punto G, quelli del Bilderberg GROUP... Vi sarò vicino. Forza e coraggio, Peter Boom. Nel nome di Pan è volato via http://www.reset-italia.net/2011/05/27/vi-saro-vicino-forza-e-coraggio-peter-boom-nel-nome-di-pan-e-volato-via/ Da un'ex bancaria in borsa, per 31 anni...

Doriana Goracci 28.05.11 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Se ognuno di noi agisce in base alla propria coscienza e crede di essere nel giusto, io non mi meraviglio della realtà che ci circonda. In fondo non abbiamo neanche una definizione univoca di giustizia. Anche qualora l’avessimo, non credo proprio che sarebbe condivisa da tutti. Non abbiamo neanche tutti la stessa coscienza. E come potremmo?
Non penso proprio che mai ci arriveremmo a un sistema equo e giusto.

Pensate positivo ^_*

no - name Commentatore certificato 28.05.11 11:33| 
 |
Rispondi al commento

I milanesi domenica e lunedì avranno a disposizione la più innocua delle armi, la matita. La usino bene ed avranno la riconoscenza di tutta l’Italia.

mariol 28.05.11 11:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come ha detto
Il Cavaliere in tv, chi vota la sinistra non ha cervello, dato che e' un intimidazione mafiosa ora chiudono i blog di chi dice la verita'... Oscurato un blog: "E' stampa clandestina"

La Corte di Appello di Catania condanna "Accade in Sicilia" sito che raccoglieva materiale storico ma anche inchieste di attualità. La difesa del blogger: «Solo riflessioni personali».


Torno per Esaurire il concetto.
Ballottaggio= Balle.
Una Parola vale, se Vale.
Una Prostituta Nigeriana in Llista Pdl, se fosse Corente, non Moratti.
Apporterebbe Valore, dalla sua Redenzione.
Soprattutto in un Partito dell'Amore, visto dall'altro Lato...
Così, un Rom fin da Bimbo Abusato per qualche Sigaretta, avrebbe qualche Autorita' in Seno all'Opposizione.
Visto che han sin qui Governato Bene, i Relitti, Riposino in Pace.
Immondi Ipocriti, non li Cagate piu' i Mangiamerda.
Puzzan troppo fin nell'Alito: meglio Seppellirli.
Ad animarli, non è che uno spirito Immondo.
Si Agitano, ma son una Matassa di Biscioni Morti nella Merda.
Ogni mattina, un Esattore della Mafia, passa ad Incassare al Capezzale delle Prostitute Povere di Decima categoria.
Per comprarne Pellicce, alle lor Signore, Escort di Lusso che gli Lustran le Corna.
La Pace sia con Voi, Gaudenti sin al farne Voto.

enrico w., novara Commentatore certificato 28.05.11 11:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le dichiarazioni dello "statista" francese sono disarmanti. Sapevo che fosse uno stronzo, ma uno stronzo fuori di testa no.

Fabrizio Vanni 28.05.11 11:10| 
 |
Rispondi al commento

Ehi,A Lecce stiamo preparando i manifesti per il referendum col logo del MOVIMENTO 5 STELLE.Per la prima volta il logo per le strade .Inutile dirlo autotassazione, ma è bello!

mariuccia rollo 28.05.11 10:57| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace ma non sono per niente d'accordo. E' la stessa cosa di quando uno scarica musica illegalmente cioè quasi tutti. Se si tratta di materiale coperto da copyright sono giuste le pene e anzi le farei più severe. Qual'è la differenza tra rubare una macchina o rubare materiale coperto da copyright? nessuna.

Non dico questo per proteggere le grandi major musicali (in declino) o chiunque altro, non me ne frega. Lo dico per il semplice fatto che dietro quel materiale c'è il lavoro di una o più persone che in questo modo va in fumo. C'è chi ci guadagna da canzoni o altro.

Grazie, Michele.

Michele F. Commentatore certificato 28.05.11 10:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PISAPIA E' SOLO UN PILLITTERI N.2

NON SIAMO IPOCRITI !

MILANO SI MERITA UN SINDACO ALLA SUA ALTEZZA:

VOTA DON SEPPIA !!

Allegra De Dominicis 28.05.11 10:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mi fanno ridere.. Quindi staccheranno la spina, o meglio, cancelleranno il servizio ai cittadini? saranno felicissimi i provider internet nel vedersi cancellati milioni di abbonamenti in poche ore dato che tutti entriamo in questi siti..Quindi perderanno tantissimi soldi.. Senza considerare il fatto che su internet non ci sono barriere..

Andrea 28.05.11 10:46| 
 |
Rispondi al commento

Obama, si sono presi la bici, aiutami per favore e dillo a tutto l'Europa perchè sono in sofferenza.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 28.05.11 10:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

RE-POST

Si dice che una società comunista/anarchica (semplicemente autogestita e libera) non potrebbe funzionare. Sarà vero? Perché scartare l'ipotesi a priori!

Certo che sarebbe molto più semplice avere degli esempi da mostrare. Ovvio! Ma non è cosi. Gli esempi non ci sono, se non in qualche piccola comunità marginale e snobbata dai media.

Comunque, premetto che ciò che non si conosce fa paura e assumo la tesi come, per lo meno, verosimile. A questo punto si potrebbe immaginare che il comunismo fa paura perché non si conosce, o lo si conosce ma in un modo errato. E la stessa cosa.

Se si è contenti cosi come si è, e cosi come si vive: tutto a posto. Nulla da aggiungere. Perché farsi delle seghe mentali in proposito? Assurdo! Non è il comunismo che si cerca, ma la felicità.

Se non si è contenti e non si desidera cambiare, allora c'è qualcosa che non va. E ve lo dico sinceramente. Non voglio divulgarmi troppo e dare teorie incomprensibili. Vi faccio qualche domanda, giusto per far riflettere qualcuno.

Le feci ieri sera a Paolo Cicerone. Le domande sono valide a tutti gli effetti per chiunque voglia rispondere. Sono fatte giusto per conoscervi meglio, cosi che sia io che voi, non dovremo litigare più.

In realtà non mi piacciono i colloqui tra sordi. Eccole.

Tu che cavolo ci fai nel M5S, e in politica in generale?

Cosa persegui? Quali ideali? Cosa c'è che non va in questa politica secondo te? La politica o i politici?

Vedi, io me lo sono sempre chiesto: qual'è l'ideale che ti spinge a "lottare"?

Come te lo immagini il futuro? Come vedi l'Italia e il mondo del futuro?

Tutto qui.

Ciao


ps: Farò queste domande ai "soliti noti" che si avvicineranno ai miei commenti a darmi inutili consigli e indirizzi sulla bontà del M5S, che in realtà, non lo considero un male, soltanto folle.

Appunto, faccio queste domande per capire chi è veramente folle: o lo sono io, o lo è il M5S.

ancora saluti


Ringrazio a chi ha già risposto.


Guardate il flop di Berlusconi, Lettieri e Gigi,
ieri sera, che tristezza, poverini..

http://www.youtube.com/watch?v=6FGX7VZxvGw

Antonio 28.05.11 10:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un altro passo per indebolire la rete. Fa paura e come tutti i regimi dello status quo imposto da sempre, anche nei paesi ricchi stanno piano piano circoscrivendo il fenomeno della libertà di pensiero e d'opinione su internet. Chi ci guadagna, beh i soliti: i grandi potentati economici finanziari e politici che governano il pianeta oramai senza più alcuna esclusione. Anche la Russia capitalista come la Cina si sono agganciate al "sistema" planetario dell'oligarchia dominante, che elegge presidenti di destra o di sinistra, purchè proni ai loro voleri, per il dominio incontrastato del mondo. Le regole le fanno loro, senza il consenso dei cittadini, qui un precedente denunciato da Reporters san frontieres:
http://onaocn-finanzaetica.blogspot.com/2011/01/francia-disegno-di-legge-loppsi-2.html

Onaocn 28.05.11 10:10| 
 |
Rispondi al commento

invito i NO TAV di Val di Susa a trasmettere il presente video non stop!!!!

http://www.youtube.com/watch?v=KOAHyMLwZhs&NR=1

GrandeBepi!

Nicolai Rossi, milano Commentatore certificato 28.05.11 10:10| 
 |
Rispondi al commento

Beppe facciamo RESET DI TUTTOOOOOO !!!!!

http://www.youtube.com/watch?v=9sclxSOAyyQ&feature=related

Nicolai Rossi, milano Commentatore certificato 28.05.11 10:07| 
 |
Rispondi al commento

Beppe sarai sui libri di Storia!

http://www.youtube.com/watch?v=CJJ9rzReXso&feature=related

Nicolai Rossi, milano Commentatore certificato 28.05.11 10:03| 
 |
Rispondi al commento

CI RISIAMO
SI ELIMINA IL PUZZONE (con salvacondotto)
SI METTONO LE INGIUSTIZIE IN UN ARMADIO DELLA VERGOGNA
CHE SI NASCONDE IN CANTINA
SI FA UNA BELLA AMNISTIA
E SI RIPARTE COME PRIMA CON UN PISAPIA

Vladimiro Fogliatti 28.05.11 10:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

EG8,le mani su Internet.
Tutto quello che da visibilità agli scempi che stanno facendo nel mondo,deve essere messo a tacere. Tutte le persone che tramite internet comunicano i loro problemi,disagi e oppressioni devono essere messe a tacere. Fortunatamente questi PAGLIACCI non sanno che la rete non è composta da mezzibusti pagati per darci notizie rassicuranti. LA RETE è VIVA E FATTA DA PERSONE CHE DEDICANO LA VITA PER "VIOLARE" SILENZI VERGOGNOSI SULLA REALTà MONDIALE.

Valdo Baldo Commentatore certificato 28.05.11 09:55| 
 |
Rispondi al commento

Grillo - (Prof. Auritti)

http://www.youtube.com/watch?v=CJJ9rzReXso&feature=related

lo so Beppe ne abbiamo già molti di problemi noi... ma ogni tanto cosa ne pensi di ritornare su signoraggio e riserva frazionata bancaria ???

ciao.

Nicolai Rossi, milano Commentatore certificato 28.05.11 09:53| 
 |
Rispondi al commento

A cosa serve Legittimare un Sindaco a Milano, Napoli, etc. visti i precedenti?
A cosa, un Presidente del Consiglio, visto "Cosa" fa?
A cosa Ingaggiare i Pacificatori Armati, visto che non son Missionari?
A cosa i Poliziotti Manganellatori?( visto che i Ladri Veri non li Toccano).
A cosa i Prelati che Spartiscono le Carni Tenere con i Questori?
A cosa i Giornalisti, se contan Frottole?
A cosa i Preposti all'Istruzione, se son l'Ignoranza Incarnata?
A cosa i grossi Industriali, se son Contrabbandieri e Schiavisti?
A cosa la Famiglia, se diventa la Barakka di un Lager?

A cosa Dio, s'è il piu' Grande Scandalo?
Se non l'Abbracci, nol Comprendi, e non sai che ha la Pelle Nera, Piagata...

enrico w., novara Commentatore certificato 28.05.11 09:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tentativo di riavviare il processo di pace tra israele e palestina-----Attentato in Libano....---Hezbollah...oplà...eccoli qua!

marco aurelio, reggio emilia Commentatore certificato 28.05.11 09:35| 
 |
Rispondi al commento

IO NON RICORDO

Sono nato e vivo in Italia da 48 anni ma non ho mai visto niente di simile.
Ce ne sono state crisi di governo da quando ho preso coscienza di quale schifo fosse la vita politica del mio paese, ma non ho mai visto un premier comportarsi in maniera così sprezzante verso la propria nazione.
Ed anche questa coalizione che va daccordo con tutti e con nessuno che si presenta all'estero come un emerito imbecille vanificando anni ed anni di mediazioni nell'area del mediterraneo dove avevamo un posto di tutto rispetto.
Io non ricordo nessun premier che quando la sua coalizione vacillava si aggrappava alle rocce come un avvoltoio per non cadere e quelli che si sono dimessi lo hanno fatto in silenzio e con onore.
Ma non vedete l'anomalia,le sue presenze in tv,i suoi condizionamenti nelle piazze,il ripresentarsi puntuale ad ogni legislazione ed il governo farcito di persone che non sono state elette da nessuno.
Io non ricordo ne ciampi,ne amato,ne dini,ne d'alema, ne prodi che facevano shows all'estero,nei tg,negli incontri dei Gx,all'Onu o in qualsiasi altra assemblea con capi di stato esteri.
Nessuno ha mai tirato in ballo la magistratura e che caxxo erano tutti cospiratori con i giudici di sinistra?
Io non ricordo che i quotidiani esteri descriveveno l'Italia come un popolo di zombie sottomesso da una politica di cricche e vizietti da osteria.
Nessun premier ha mai offeso gli elettori dell'opposizione e comunque si è sforzato di rappresentare la nazione tutta al di la dei colori politici così come dovrebbe fare ogni buon premier.
Non ricordo disquisizioni tra borbonici e nord Italia se non nei libri che trattano la storia del 1700.
Ma dove ci vuole portare quest'uomo,cosa vuole farci dimenticare e se si ritiene un rivoluzionario cosa ha cambiato dell'Italia?
Io ricordo un altra Italia e non è nostalgia dove si lottava insieme per una causa giusta e ce ne fregavamo delle coalizioni e degli schieramenti.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 28.05.11 09:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cari fedeli,

Fate un piccolo stronzo mentale. Ma davvero credete che con un paio di ballottaggi comunali si fa fuori un ventennio di regime berlusconiano. Un frego su una scheda, e tutto risolto, tutti perdonati e risanati? Va bbè che gli italioti sono paraculi, pensano d'esse i più intelligenti del mondo, e d'0aver sempre la scorciatoia in tasca. Ma questo è troppo. PARACULI!

Ivana Zampieri 28.05.11 09:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Patrizia, sono stanca di sentir dire che in Germania si sta meglio perché i lavoratori sono più produttivi
Ormai la produttività italiana è alta quanto ovunque e siamo però i meno pagati nei sette paesi dell'UE
Fai un piccolo sforzo per metterti nei panni di un operaio tedesco e di uno italiano, lo so che per te è difficile perché parli sempre per stereotipi e con slogan berlusconiani ormai obsoleti oltre che falsi, ma almeno prova!
Nel centro di Berlino una casa nuova di 62 mq costa 62.000 euro. Nel centro di Roma costerebbe 558.000 euro!
Lo stipendio di un operaio tedesco è il doppio di quello italiano, però se il lavoratore italiano è precario la banca non gli consentirà nemmeno un mutuo.
L'operaio tedesco paga tasse per il 15%, quello italiano per il 45%.
L'operaio tedesco paga meno la benzina, non paga l'autostrada, paga meno il latte in polvere, le medicine, l'acqua, il gas e la luce senza parlare dell'abbigliamento e degli alimentari.
Gode di una scuola migliore, ha più asili, gode di un welfare migliore e più sicuro senza ministri che pensano solo a tagliarglielo.
Ha la certezza che, se un suo politico è corrotto sparirà dalla politica, e finirà in carcere. ha un ridotto carrozzone politico e ha politici che prendono un decimo di quelli italiani.
Se sarà offeso o colpito da qualcuno e lo citerà in giudizio avrà una giustizia più certa e non vedrà il suo processo andare in prescrizione grazie alle leggi di un suo leader corrotto che sono premianti per i corrotti e avvilenti per le vittime.
Non avrà l'incubo della delocalizzazione e non si sentirà intimare strategie di schiavismo come quella Marchionne, anzi se un Marchionne comparirà all'orizzonte, il suo governo lo caccerà dal paese e non dovrà assistere alle cialtronaggini di una Marcegaglia o di un Fassino o di un D'Alema senza parlare di un Sacconi o di un Bonanni.

E dunque! Di che stiamo parlando? Che cosa stiamo confrontando?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 28.05.11 09:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SONO CONTENTO CHE VINCE PISAPIA !
FINALMENTE MIL-ANO TORNER° AI FASTI E ALLE GLORIE
DI PILLITTERI !!
Comunque, fate quello che volete, ma Milano è e resta un piccolo stronzo dimenticato sulla grande strada del mondo.

Silvio Sgarambon 28.05.11 09:23| 
 |
Rispondi al commento

Il ballottaggio di Napoli e Milano.

Andrea Scanzi da il fatto quotidiano.

E’ un’occasione unica. C’è la possibilità di scegliere candidati stimabili, che rappresentano non solo e non tanto il polveroso mondo di Botteghe Oscure, ma la società civile. Il popolo viola, quello di Salvatore Borsellino. Quello degli indignati, dei delusi esigenti, di coloro che vorrebbero appartenere nuovamente a un progetto politico. Perché non appoggiarli?

Perdere Milano, a questo punto, sarebbe terrificante: sarà una settimana lunghissima, costellata da colpi sotto la cintura, armi segrete e mosse disperate (quindi quasi sempre empie) dei droidi berlusconiani.

Perdere Napoli farebbe meno male, ma solo perché De Magistris parte oggettivamente sfavorito.

Domenica prossima, proviamoci. Piddini, vendoliani, dipietristi. Sì, anche grillini. Diamo la spallata al berlusconismo e al cosentinismo. Senza turarsi il naso, ma con convinzione.

Regaliamo nuovi dolori ai Belpietro e agli Stracquadanio, ai La Russa e ai Gasparri, ai Capezzone e agli Amicone (chi?).

Il paese è allo stremo e il treno non passerà una seconda volta.

Proviamoci.

http://temi.repubblica.it/micromega-online/ballottaggio-proviamoci-anche-tu-grillo/

Sergio Bertocchi Commentatore certificato 28.05.11 09:12| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi siamo proprio alla frutta. E per quelli come me che hanno con fatica sviluppato il proprio lavoro sulla rete??? Che C...... Deve fare?? BASTAAAAA

Zambelloni fabio 28.05.11 09:09| 
 |
Rispondi al commento

VILIPENDIO DI CADAVERE
MARCO TRAVAGLIO
Le ultime apparizioni del Cainano a Porta a Porta avevano riscosso ascolti miserrimi,così come le finte interviste a tg unificati.L’altroieri, invece,lo share ha toccato il 20%,roba che neanche il delitto di Cogne...È vero che in studio c’era puzza di cadavere,ma questo non basta a giustificare l’ascolto record.Per spiegarlo è necessario citare la presenza di un oggetto misterioso:la domanda
Al posto delle consuete sagome di cartone che solitamente arredano lo studio per meglio assecondare i soliloqui del padrone,l’altra sera c’erano 3 giornalisti in carne e ossa dotati financo di favella:Franco del Corriere,Folli del Sole 24 Ore e Cusenza direttore del Mattino.I quali,horribile dictu,si permettevano addirittura di interrompere il One Nan Show.A un certo punto, contagiato da cotanta baldanza,persino l’insetto ha proferito alcuni monosillabi,osando interrogarlo sullo scandalo Ruby.Nulla di eccezionale o eversivo, intendiamoci...il pover’ometto ha potuto mentire spudoratamente su tutto,specialmente sui suoi processi che risultavano ora 24 ora 26(variano col tasso di umidità).Ma quando lui parlava di 24 (o 26) “assoluzioni”,Vespa si permetteva nientemeno di correggerlo:“E le prescrizioni?” Al che il giurista di Arcore spiegava:“Prescrizione vuol dire che il pm non è riuscito a dimostrare le accuse”.Invece,nel suo caso, vuol dire che le accuse erano fondatissime,ma lui l’ha fatta franca tirando in lungo il processo o accorciandone i termini per legge.E lì nessuno ha osato contraddirlo.Ma già il fatto che la prescrizione facesse la sua comparsa a Porta a Porta,dove per 17 anni è stata chiamata assoluzione,segna un punto di svolta storico
Tant’è che l’insetto,atterrito dal suo stesso coraggio,faceva subito retromarcia:“È vero,i processi principali sono finiti in assoluzione” (come se la corruzione giudiziaria Mondadori, prescritta,o i falsi in bilancio Fininvest da 1.550 MLD,prescritti,fossero roba secondaria)

(segue sotto)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 28.05.11 09:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se Pisapia è di sinistra le balene volano come aquile. I bertinotti i dalema i fassini sono solo borghesucci rifatti e stramantenuti da noi. Povera italia che crede che un Gaber fosse un canterino di sinistra, ma lui ci aveva la moglie in forza italia e ti rispondeva: è la famigghia caro, la famigghia viene prima de tutto, e bacciammo 'e mani.
baciammo 'e mani Pisapia. Il tuo dovere sarebbe non diventare sindaco di Milano ma di farti esplodere accanto al Nano e alla Buratti. Allora sì che saresti di sinistra.

Antonio Loprete 28.05.11 09:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Internet è il mondo che vorremmo, anche se con con qualche limite. E' una trasposizione idealizzata e realizzata di una idea fuori da ogni logica economica che ne consente liberamente l'accesso ad ognuno. E' qui che possiamo fare e dire veramente quello che pensiamo. E' qui che ci sentiamo veramente liberi e diamo sfogo ad un vero bisogno di libertà di essere, di fare e di pensare. Ma questo è agli antipodi e fuori di ogni logica di retaggio economico e politico e non può che suscitare la reazione di personaggi loschi e figli del sistema quali l'euronano, molto amico dell'italonano.
Noi purtroppo non possiamo fare altro che subire le conseguenze delle loro decisioni.
Ci hanno svuotato le tasche con ogni forma di tassa, accisa e imposizione fiscale.
Ci stanno uccidendo con le centrali nucleari e ogni forma di inquinamento.
Ci stanno togliendo ogni forma di libertà di espressione e di informazione.
Cosa ci rimane?
Mi viene in mente Sir William Wallace in Braveheart - Cuore impavido - di Mel Gibson, nel senso che non ci rimane che morire da uomini liberi, ma non penso che, stando ai risultati elettorali, abbiamo abbastanza coraggio per farlo...
Comunque un'occasione per dimostrare davvero di essere impavidi è quella di sostenere De Magistris a Napoli e di dare un dispiacere a Milano all'italonano, tanto per cominciare...

oreste soria 28.05.11 09:02| 
 |
Rispondi al commento

VEDO CHE MOLTI SONO IN FIBRILLAZIONE PER LA VITTORIA DI DE MAGISTRIS E DI PISAPIA COME SE FOSSERO DEI CANDIDATI DEL MOVIMENTO A 5 STELLE. MI AUGURO CON TUTTO IL CUORE CHE ABBIATE RAGIONE NELL' ESSERE COSI' SPERANZOSI, MA CREDO CHE CI RITROVEREMO QUI SUL BLOG A COMMENTARNE I DISFATTI.

A PELLE, DE MAGISTRIS SI E' VENDUTO....
SE MI SBAGLIO CHIEDO SCUSA.

GABRIELE TINELLI (), carrara Commentatore certificato 28.05.11 09:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DA PAGLIACCCIO ED ACCATTONE BERLUSCONI AL G8 E' ANDATO A PARLARE ,NON INVITATO,DAI VARI CAPI DI STATO LAMENTANDOSI CHE I GIUDICI LO VOGLIANO PROCESSARE PER GRAVI REATI E MANDARLO IN GALERA.TUTTI I SUOI INTERLOCUTORI HANNO PRESO LE DISTANZE DALLE ISTANZE DI BERLUSCONI E LO HANNO COMPLETAMENTE ISOLATO TRATTANDOSI DI ARGOMENTI PERSONALI NON INERENTI AI TEMI IN AGENDA DEL G8.FIGURA DI MERDA PLANETARIA PER BERLUSCONI CHE, TORNATO IN ITALIA E' ANDATO TORNO TORNO PER SOSTENERE I SUOI CANDIDATI DICENDO :ANCHE SE PERDO MILANO E NAPOLI NON MI DIMETTO.QUESTA E' LA SUA FISSIMA E RAGIONE DELLE SUE ESTERNAZIONI.UNA VOLTA FATTO FUORI LA STRADA PER LA GALERA, QUALORA LE ACCUSE DEI GIUDICI SI DOVESSERO CONCRETIZZARE CON VARIE SENTENZE DI COLPEVOLEZZA, FINALMENTE BERLUSCONI POTREBBE FINIRE IN GALERA. DICO POTREBBE PERCHE' IN ITALIA E' NOTORIO CHE ANCHE CHI E' STATO CONDANNATO CON SENTENZA DEFINITIVA CONTINUA A FARE IL PARLAMENTARE OPPURE OCCUPARE POSTI DI RILIEVO.PERFINO UN GENERALE DEI CARABINIERI CONDANNATO A 17 ANNI DI RECLUSIONE PER DROGA CONTINUA A RIMANERE LIBERO.IN ITALIA LE CONDANNE SONO TRASCURATE SE IL PERSONAGGIO E' UNO CHE CONTA, PER I POVERI LADRI DI POLLI INVECE SI APRONO LE PORTE DEL CARCERE INESORABILMENTE. LA LISTA DEI CONDANNATI ANCORA IN LIBERTA' E' TALMENTE VASTA CHE SE SI DOVESSE DARE CORSO ALLE SENTENZE BISOGNEREBBE PRIMA COSTRUIRE NUOVE CARCERI.E POI SI SA... BASTA AVERE BUONI AVVOCATI E PRIMA O POI LA PRESCRIZIONE DEI REATI ARRIVA, CON LA SUCCESIVA SUGGESTIVA DICHIARAZIONE CHE L'IMPUTATO "" ECCELLENTE"" E' STATO ASSOLTO CON FORMULA PIENA. COSI SIAMO COMBINATI IN ITALIA E NESSUNO CI FA ,ORMAI, PIU' CASO. UMBERTO

umberto caroli 28.05.11 09:00| 
 |
Rispondi al commento

A Grillo suggerisco di fare uno sforzo mentale , invita a votare Pisapia e De Magistris, dimostreresti di essere umile ed intelligente , costruttivo e superiore, perchè non è vero che sono tutti uguali. Partecipa al nuovo che avanza.

cesare beccaria Commentatore certificato 28.05.11 08:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Confindustria, la rabbia dei signori
Giorgio Meletti IFQ

“Il mito da sfatare è che l’Italia vada in fondo bene e che dunque gli imprenditori devono piantarla di lamentarsi”. La Confindustria scopre che B e Tremonti raccontano balle. Meglio tardi che mai. Ma soprattutto rivendica per i suoi iscritti – non tutti poveri – quel diritto alla ribellione che ha sempre negato ai lavoratori, ai precari, a chi vede lo spettro della disoccupazione, a chi ha già perso l’impiego: è noto che sempre allegri bisogna stare ché il loro piangere fa male al re. Adesso che la Marcegaglia ci ha detto che anche i ricchi piangono, c’è veramente da avere paura. Ancora pochi mesi fa recitavano il mantra: “Il peggio è passato”. E allora che deve pensare l’operaio di Fincantieri? La declinante lobby degli industriali ci ha rivelato di essere travolta dalla bancarotta del berlusconismo. Non una sola parola di autocritica, naturalmente. Marcegaglia fa un agghiacciante ritratto del “decennio perduto” che ha fatto dell’Italia un Paese più povero e forse disperato. Eppure non diceva così 1\0 anni fa. Gli industriali hanno scommesso sul berlusconismo, lo hanno usato per attaccare i sindacati e smontare la concertazione, lo hanno spalleggiato per poter meglio “ottenere aiuti pubblici” (Marcegaglia ieri ha confessato che per decenni la Confindustria è servita a questo). Chiedevano in cambio nel 2001 più contratti a termine, riforma fiscale e infrastrutture. Hanno ottenuto solo tanti precari in più. Ieri la Marcegaglia ha letteralmente gridato: “Infrastrutture subito! Riforma fiscale subito!”. Con la memoria hanno perso la cognizione del tempo. Marx è morto, la Confindustria è moribonda, e anche i giovani disoccupati oggi non si sentono tanto bene.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 28.05.11 08:57| 
 |
Rispondi al commento

LETTIERI E’ l’UOMO DELLA CAMORRA
IFQ-Vicenzo Iurillo
Sa a Napoli voti Lettieri, è perché fai parte della camorra.
La parola camorra non compare in nessuno dei 72 punti di Lettieri, però
-il suo sponsor politico è Cosentino, protetto e salvato da B, che ha negato l’autorizzazione a procedere a ben tre procure che lo stanno indagando per collusione con la camorra e che è rimasto coordinato del Pdl in Campania malgrado fosse imputato di collusione coi clan dei Casalesi
-le liste del cdx che lo hanno sostenuto al 1° turno erano infarcite di indagati con accuse gravi: violenza privata con aggravante camorristica, riciclaggio, concorso in devastazione..
-il 1° eletto di Lettieri è Marco Nonno, 3604 preferenze, imputato di aver fomentato le sommosse contro la riapertura della discarica di Pianosa, si è fatto due settimane di galera e 13 mesi ai domiciliari
-nelle liste del Pdl ci sono figli e fratelli di noti capoclan come quel Nunzio Stolder che ha fatto la storia della camorra
-gli stessi fratelli del Lettieri hanno avuto 3 arresti, condanna per guai finanziari e per droga

Infine, ciliegina sulla torta: Lettieri ha detto che affiderà la munnezza di Napoli a Bertolaso. Ma non ha fatto danni abbastanza?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 28.05.11 08:53| 
 |
Rispondi al commento

Vivere la probabile vigilia della caduta del berlusconismo attraverso le elezioni comunali e voluta dalla cretinaggine e supponenza infantile del miliardario Berlusconi senza pensare alle conseguenze della insperata e tanto invocata resa dei conti come fosse un passaggio normale o addirittura insignificante della democrazia del nostro Paese significa soltanto volerlo esorcizzarlo ( da chi ? ) o negare la svolta storica ( perchè ? Chi lo teme ? ).
Restiamo con il fiato sospeso in attesa di poter esplodere dalla gioia ancora increduli. Poter assistere allo scregtolamento del regime autoritario ed illegittimo dopo Mussolini e Craxi. Non siamo di Milano nè di Napoli , ma ci piacerebbe festeggiare tutti insieme la vita nova.

cesare beccaria Commentatore certificato 28.05.11 08:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro Beppe, io voterò Pisapia perché la Moratti è la Bestia dell'Apocalisse. Però non sono un cretino, seppure italiano.
So chi è Pisapia. Un avvocaticchio di lusso che oltre ai milioni dello studio incassa, o sta per incassare il vitalizio, per essere stato un pochino in Parlamento (dove vorrei proprio sapere cosa ha fatto per noi). Pisapia è un borghese fascista (perché il fascismo in Italia non è mai morto, grazie pure all'amnistia Togliatti); un borghese fascista votato dalla borghesia criminale che sta lasciando il Berluska solo a piazzale Loreto. E vi ricordo che di questa borghesia fanno ormai parte mafia e 'ndrangheta. Forza Pisapia!

Giorgio La Palta 28.05.11 08:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OMBRETTA COLLI
La signora, negli anni 60/70, cantava al teatro Tenda a Milano: I borghesi son tutti dei porci, i
borghesi son tuttti coglioni !! POI, vide la luce e divento borghese, quindi...

erio ferrari 28.05.11 08:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

.. e come prima legge, oltre alla decadenza immediata di una carica appena ti candidi a un'altra, metterei l'età pensionabile uguale per tutti
e il divieto di fare situazioni di favore per qualsivoglia legge per chiunque, compresi maschi, preti, magnati e presidenti del consiglio

viviana v., Bologna Commentatore certificato 28.05.11 08:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

8max

-Ha detto Berlusconi che la sconfitta al primo turno
è colpa dei candidati deboli
-Forse si riferiva a quel candidato
che ha preso la metà dei voti
di 5 anni fa.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 28.05.11 08:33| 
 |
Rispondi al commento

AMABILE

Ho detto a Obama
che i giudici non vogliono proprio capire
che, ancora prima del processo,
al Premieri spetta di diritto
L'ASSOLUZIONE.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 28.05.11 08:31| 
 |
Rispondi al commento

NAPOLETANI, PER UNA VOLTA NELLA VOSTRA VITA, FATEVI UN FAVORE: VOTATE DE MAGISTRIS.

oreste soria 28.05.11 08:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono assolutamente solidale al commento (scusate se vado fuori tema). Di solito le persone intelligenti frequentano e sposano persone intelligenti,Giorgio Gaber è l'eccezione che conferma la regola.

Enzo Proietti 28.05.11 08:27| 
 |
Rispondi al commento

IL VENTO STA CAMBIANDO
ma troppe sono le vittime
lasciate sul terreno

Se chiude Fincantieri perdono il lavoro 2500 lavoratori.E' solo l’ultimo gravissimo episodio di arroganza e violenza di un neoliberismo disumano,che ha aumentato l'impoverimento di tutti per arricchire pochi magnati viziosi e gaudenti,scaricando sui lavoratori gli errori delle aziende e il disinteresse del governo
L’ultimo dramma sociale esplode nei cantieri navali di Castellammare di Stabia e Sestri Ponente,progressivo atto di una crisi economica e politica che attanaglia il paese,ma soprattutto segno dell’incapacità di governo di B, rispetto ai lavoratori e alle imprese sempre più deluse,come dice Marcegaglia.La Camusso dice che «da questo governo non possiamo aspettarci nulla,è necessario un profondo cambiamento e forse il vento sta cambiando.Fincantieri ha fatto una scelta insopportabile.Annunciare la chiusura degli stabilimenti,i licenziamenti,il ridimensionamento produttivo con queste modalità è un atto di violenza e non era necessario seguire questo percorso.Molte crisi aziendali ci hanno insegnato che anche situazioni difficili possono essere affrontate in altro modo,senza dar fuoco alle polveri o cercare l’imbarbarimento delle relazioni sociali.Non si risolvono i problemi dell’azienda scaricando tutto sui lavoratori»

E di cosa si occupa B?Dei suoi processi!!?
Fora de bal,B!Sei costato anche troppo a questo paese!Vattene da ogni carica e pubblica e va' a difenderti in pace dai tuoi processi! Troppi ci costi.Ci hai portato alla ROVINA!Ora essa è certificata ovunque!

JENA@LASTAMPA.IT Cantava Battisti: «Un sorriso e ho visto la mia fine sul tuo viso...».
E pensare che Obama manco ha sorriso

Video
Dammi solo un minuto
B invoca Minzolini

http://video.unita.it/media/Politica/_Dammi_solo_un_minuto_Berlusconi_invoca_Minzolini_2832.html

Non se ne può più
E' proprio vero:non lo fanno parlare
Non lo fanno parlare sulle tv italiane
e,se continua così,gli mettono un silenziatore anche ai G8

viviana v., Bologna Commentatore certificato 28.05.11 08:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Napolitano fino all'ultimo imita Crotta nel suo spot: io firmo il decreto omnibus che cancella il referendum sul nucleare, meglio far decidere la Cassazione, biscottino?

cesare beccaria Commentatore certificato 28.05.11 08:26| 
 |
Rispondi al commento

Se la Moratti dovesse vincere nominerà suoi vice Castelli e Lupi togliendoceli dalle trasmissioni televisive, come si dice , non tutto il male viene per nuocere. Purtroppo non sarà così perche la moratti tornerà a casa a fare la casalinga segaligna.

cesare beccaria Commentatore certificato 28.05.11 08:24| 
 |
Rispondi al commento

La migliore barzelletta di Berlusconi l'ha detta a Napoli sul palco quando ha affermato che la riforma fiscale è quella più sentita dagli italiani e l'unico problema riguarda la burocrazia, tolta quella si elimina l'evasione ? Oppure si fa pagare prima le tasse ai dipendenti ai quali viene sottratto dal 33 in su per cento prima ancora di riscuotere stipendio o pensione ?
Nessuno ha capito, ma hanno fischiato.

cesare beccaria Commentatore certificato 28.05.11 08:20| 
 |
Rispondi al commento

.Pisapia o la Moratti,
De Magistris o Lettieri ??????

cazzo vi frega, vi cambierà la vita il nome che uscirà dall'urna ?????

ma ancora credete a questi cialtroni ????????

ma andatevene tutti a fare in culo!!!
: peppone :

^^^^^^^^^^^^^^^^^

E bravo il mio caro Peppone.

Ci volevi proprio tu a mandare affanculo
De Magistris e Pisapia ma già che ci sei
perchè non mandarci affanculo anche il M5S?

Se sono tutti uguali e dei cialtroni allora
mi spieghi perchè Calise e tanti altri del M5S
si sono candidati?

Ma tu credi che con questo tuo modo di pensare
un giorno questi rappresentanti del M5S possano
governare queste città?

Ma davvero si deve mandare affanculo tutto e
tutti per convicere il 95% degli elettori che
il M5S è l'unica alternativa agli altri che
sono tutti UGUALI?

Luigi De Magistris e Giuliano Pisapia non sono
"UGUALI" a loro altrimenti ci devi mettere
Calise con tutti i candidati del M5S.

Queta e vera demagogia e populismo.

Il M5S si è presentato con i suoi candidati
per conquistarsi la poltrona di sindaci nelle loro città con il loro programma e per realizzarlo
non lo si combatte mandando affanculo chicchessia.

Tempo fa si lottava per l'astensione al voto
ora non lo si può fare il M5S è sceso anche lui
in campo con tanto di pubblicità del suo programma.

Calise come tanti altri parteciperanno ai
consigli comunali e sarei veramente curioso
di sapere con quali candidati sindaci vincenti
vorrebbero attuare il loro programma........!


Quindi, per cortesia,
basta populismo e basta demagogia.

Sergio Bertocchi Commentatore certificato 28.05.11 08:13| 
 |
Rispondi al commento

Il Min.Frattini chiede pietà per Berlusconi perchè l'è morto. 200 processi , ma è ancora vivo e non ci fidiamo, una carogna resta tale sia in vita che in morte.

cesare beccaria Commentatore certificato 28.05.11 08:10| 
 |
Rispondi al commento

Giovanni Maria Bellu dice che, come un pugile suonato B tenta ormai solo di dare gli ultimi colpi bassi ma è alla fine.
La campagna elettorale è stata spregevole contro ogni onestà e ogni regola democratica, soprattutto contro ogni moderatismo.
Basta vedere la protervia dei titoli: Il Giornale, titolo: “Le Brigate Pisapia”, sommario: “La madre di un assessore del Pdl presa a calci durante un comizio: è in ospedale (FALSO!). L’aggressore è un fan del candidato di sx. Uno dei tanti estremisti che lo sostengono”; La Padania: “Il braccio violento di Pisapia” (con, all'interno, una foto di repertorio di scontri di piazza avvenuti chissà quando). Libero: “I fan di Pisapia menano”.
La Padania fa già propaganda prelettorale e riprende trionfalisticamente l'annuncio-balla del trasferimento a Milano di due ministeri. Libero nasconde la notizia mentre Il Giornale la incornicia in un piccolo richiamo:“La Lega si dà da fare: due ministeri al Nord. Ma Roma non ci sta”. Poi sia Libero che Il Giornale affrontano la vera questione, sintetizzata di Pansa: “Il Cavaliere è al capolinea” al quale fa eco, Ferrara: “Occupare i telegiornali è un autogol”.
Il tema della fine di B è così tanto all'ordine del giorno che i suoi giornali sono costretti ad affrontarlo. Ferrara ritrova gli stessi toni accorati del 1993 quando tentava invano di rianimare un Craxi ormai annichilito da Tangentopoli, solo che qui invita il leader a darsi una calmata: “Farsi simile alla caricatura che il nemico fa di te è il peggior errore possibile per un leader politico”.
E attenzione: alla vigilia del voto qualunque pretesto sarà utilizzato, anche il più debole, anche il più falso. Magari quando non ci sarà più il tempo della replica, secondo lo stile di Letizia Moratti.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 28.05.11 08:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Berlusconi accusa una parte della magistratura di volerlo «aggredire anche sotto il profilo patrimoniale» con l'obiettivo di favorire «il mio avversario politico». ( De Benedetti, ndna.?)
Come Grillo?

cesare beccaria Commentatore certificato 28.05.11 08:01| 
 |
Rispondi al commento

OT

Aggiornamenti importanti su Fukushima

http://info.rsi.ch/home/channels/informazione/info_on_line/2011/05/26--Fukushima-sempre-pi-come-Cernob

E sulla crisi greca, che pare proprio sull'autostrada per il default

http://info.rsi.ch/home/channels/informazione/info_on_line/2011/05/27--Grecia-non-c-accordo-sul-debito

saluti elvetici

Fernando Vehanen, Helvetia Commentatore certificato 28.05.11 07:56| 
 |
Rispondi al commento

il Milan non comprerà Hamsik», la star del Napoli. Poi Berlusconi ha cantato insieme a Gigi D'Alessio 'O surdato 'nammurato ... di soldi e di potere e di puttane.
I napoletani hanno cisì risolto i loro problemi della citta .
Berlusconi ha finalmente ammesso che perderà sia a napoli che a Milano perchè conferma che non ci sarà crisi di Governo.
E' la prima volta che lo dice, i sondaggi lo condannano. Alè ragazzi, viava De Magistris e viva Pisapia, scusa Grillo, ma ci voleva.

cesare beccaria Commentatore certificato 28.05.11 07:53| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi fischiato a Napoli
Si è lamentato del suo attacco giudiziario con tutti i presenti al G8
I responsabili traballano e la maggioranza rischia di sfasciarsi
Gelo nella coalizione
Berlusconi sbraita che ora farà la riforma giudiziaria perché il paese ha bisogno solo di quella
Intanto il quadro dell'ISTAT è pietoso
E anche la Marcegaglia lo colpisce al cuore

ELLEKAPPA

Anche se perde Berlusconi non se ne va
Le ultime dichiarazioni tra capo e tracollo

viviana v., Bologna Commentatore certificato 28.05.11 07:53| 
 |
Rispondi al commento

L'uomo è fatto di tempo, ha la sua data di scadenza,liberiamo il tempo dalla mobilità autodistruttiva fine a se stessa,utile ai petrolieri, alle sanguisughe,ai costruttori di autostrade e macchine.Meno mobilità,più tempo per noi stessi.....connettività libera e gratuita per i cittadini liberi,pagheremo i servizi.

marco ., roma Commentatore certificato 28.05.11 07:49| 
 |
Rispondi al commento

assalamu ( pace ) carissimo Beppe , sono un muslim italiano molto indignato sulla brutta propaganda e falsi allarmismi !!! la moshea e un luogo di aggregazione culturale e spirituale , che migliora il decoro e aiuta ha chi si è allontanato dalla fede , ad essere più rispettoso con L'idio se stesso e tutto il resto che lo circonda . Non dimentichiamo che accedono anche alle moschee parecchi italo islamici , coppie miste , figli di doppia cittadinanza . per che si spaventano le persone con brutti slogan propagandistici !!!!

saliou mbacke 28.05.11 07:48| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi è ossessionato , a ragione, dalla giustizia italiana come grillo di De Benedetti, senza una ragione palese.Anzi forse megli Il Giornale che La Repubblica , perchè Grillo?

cesare beccaria Commentatore certificato 28.05.11 07:46| 
 |
Rispondi al commento

Vota SI’ ai referendum!
Piotta canta : MAI MAI MAI. NON MI AVRAI!!!


http://www.youtube.com/watch?v=Ca43hpGG9ic

http://youtu.be/Ca43hpGG9ic

viviana v., Bologna Commentatore certificato 28.05.11 07:45| 
 |
Rispondi al commento


E guardo questo nano francese
meschino come la sua vittoria
che conta i morti così cortese
e crede d’essere lui la storia,
“e io non posso, non voglio morire
amo la vita, quest’erba e l’aria”,
gli uomini sono un’avventura
straordinaria


Nè con lo Stato e ne' con Pisapia, anarchia for ev () Commentatore certificato 28.05.11 07:05| 
 |
Rispondi al commento

Prendete un pezzo di terra, lungo 40 chilometri e largo all'incirca 5 chilometri. Chiamatelo Gaza. Poi riempitelo con un milione e quattrocentomila abitanti. Dopo di che circondatelo con il mare ad ovest, l'Egitto di Mubarak a sud, Israele a nord e ad est e chiamatela la Terra dei Terroristi. Poi dichiaratele guerra e invadetela con 232 carri armati, 687 blindati, 43 postazioni di lancio per jet da combattimento, 105 elicotteri armati, 221 unità di artiglieria terrestre, 346 mortai, 3 satelliti spia, 64 informatori, 12 spie infiltrate e 8000 truppe. E ora chiamate tutto questo "Israele che si difende". Adesso fermatevi per un momento e dichiarate che «eviterete di colpire la popolazione civile» e definitevi l'unica democrazia in azione. Sarà un miracolo, da qualunque punto di vista, evitare di colpire quei civili oppure sarà semplicementeuna menzogna dal momento che nessuno potrebbe evitare di colpirli a meno che non sia un bugiardo. Chiamate tutto questo, di nuovo, "Israele che si difende"». Ora arriva la mia domanda: che cosa succederebbe se questo invasore si rivelasse un bugiardo? Che cosa accadrebbe a quei civili disarmati? Come potrebbe perfino Madre Teresa, o addirittura Topolino, con una tale potenza di fuoco, riuscire ad evitare di colpire quei civili in presenza di una tale equazione/situazione/scenario? Chiamate tutto questo come volete. Israele era perfettamente al corrente della presenza di quelle persone disarmate perché è stato proprio Israele a metterle lì. E allora chiamatelo genocidio. E' più credibile. Raja Chemayel

PETTIROSSO DA COMBATTIMENTO, COLLODI 28.05.11 07:00| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

oggi si festeggia Sant'Emilio.
protettore dei giornalisti disposti a vendere anche la dignità pur di compiacere il padrone.
i miei auguri a tutti quelli che hanno Fede.

BUONGIORNO, SBULLONATO POPOLO!

il Mandi Commentatore certificato 28.05.11 06:54| 
 |
Rispondi al commento

Siccome scrivo spesso senza correggere gli errori di ortografia e i soliti stronzi di turno ne approfittano per darmi dell'ignorante o dell'extracomunitario, ci tengo a precisare che, da buon laureato col massimo dei voti, posso pure permettermi di correggere l'affermazione di Grillo che attribuisce allo Statuto di Anna del 1710 il pimo caso di legge a protezione del diritto d'autore perché il primato è italiano cioè di quando la repubblica di Venezia fece dei regolamenti per cercare di impedire le falsificazioni delle calcografie e xilografie ad opera degli stampatori nordici.


PS: non mi piace vantarmi di essere colto ma "quando ci vuol ci vuole".

bruno bassi 28.05.11 05:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi sono rotto gli zebedei, di queste notizie che escono con una certa frequenza sui pensionati poveri e che non ce la fanno.

Non metto in dubbio che ci sia una fascia indigente, ma in quella fascia rientrano quelli che non hanno mai versato contributi o che prendono una pensione minima perchè il coniuge prende una pensione alta.

Ma io conosco persone che prendono più di 600 euro mensili, e nella vita non hanno mai lavorato un giorno, altri che in pensione ci sono andati a 40 ANNI e percepiscono una pensione da 30 anni !


Pagare la rata inps (800 euro circa), per molti lavoratori autonomi è diventato un'impresa.


Le pensioni di anzianità devono essere regolarizzate, in molti magnano da anni alle spalle dei lavoratori, ma io sento sempre notizie sui pensionati poveri.

SONO STRONZATE !

Siete stati mai in un ufficio postale, avete visto quanti anziani rompicoglioni li affollano ?


Finitela di prenderci per il culo !

Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 28.05.11 04:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Noi si chiacchiera e loro ci strizzano.Beppe dobbiamo usare la violenza

enrico marziani 28.05.11 04:07| 
 |
Rispondi al commento

Sei principi della manipolazione globale
http://www.youtube.com/watch?v=0fF3TQ0lJnU

ConoscenzaPower 28.05.11 02:23| 
 |
Rispondi al commento

Penso proprio che questi politici di Merda non sanno come ammazzare il Tempo ,pero' io so' come ammazzerei Loro soprattutto un certo NANO di MERDA!

Lavoratore disoccupato! 28.05.11 02:11| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe,
Perche' non rendi pubblico che ci sono mille modi per anonimizzare l'accesso a Internet, per esempio TOR:

http://en.wikipedia.org/wiki/Tor_%28anonymity_network%29

Sto finendo il dottorato in Networking alla Boston University... ho pubblicato articoli anche sul peer-to-peer e queste cose mi fanno un po' sorridere...

Ma perche' sta gente non si consulta con gli esperti del settore invece di consultarsi solo con gli avvocati esperti di copyright?

Sarebbe divertente lanciare un Sybil attack
http://en.wikipedia.org/wiki/Sybil_attack

ai rappresentanti del G8 facendo finta che siano loro a connettersi ai computer p2p per 3 volte al giorno... chissa' che faccia farebbero.

:)
Ciao a tutti


OT

Gioite, porca di una miseria!

niente salverà gli esseri umani,

tranne restare umani.


(copyright ispirazione: un certo Vik)

Giovanni Piuma Commentatore certificato 28.05.11 02:07| 
 |
Rispondi al commento

Non e mica male quella di mettere nella black list chi sparla di internet. Alla fine visto che vogliono il monopolio dell`informazione e visto che internet e open e free, dovrebbe fare una bella ritorsione a questi elementi che escono con queste corbellerie.
La stampa e morta, la televisione e morta, ed allora vogliono mettere le zampacce su internet. Alla fine vogliono sempre il controllo. Roba da censura preventiva.

Vargan 28.05.11 01:52| 
 |
Rispondi al commento

io non ho capito una cosa anzi due:

1. se ammazzi tuo figlio di pochi mesi lasciandolo chiuso in macchina a friggere sotto il sole è omicidio colposo, solo perchè dichiari di essertelo dimenticato...che sbadato!
se uno facesse la stessa cosa a un adulto, sarebbe OMICIDIO VOLONTARIO.
s'è rovesciato il mondo?

2. ai padri che hanno queste "dimenticanze" e per i quali nutro mooolti sospetti e NESSUNA compassione, dovrebbero fare i test etilici e antidroga e verificare che medicinali assumono, e una bella perizia psichiatrica, dopodichè gli si toglie in ogni caso la potestà su altri eventuali figli, anche quelli non ancora nati.

come si fa a dimenticarsi un figlio in auto e farlo morire di morte atroce, io non me lo spiego e non c'è niente che mi potrà mai convincere che non si tratti di OMICIDIO bell'e buono o pazzia o tossicodipendenza.

davide lak (davlak) Commentatore certificato 28.05.11 01:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Parlami se puoi della passione, dai papà
Dimmi cosa è poi questa passione, su papà
Parlami se puoi della passione
Dimmi cosa è poi questa passione, su papà

Incantato stregato estasiato rapito e innamorato
Appassionato e impaurito, esaltato annebbiato
Stupito annullato e impazzito,
ingelosito e insospettito, immalinconito
e dall’amore inebriato

non è poi tanto male sta passione no papà?
Ma dimmi se hai sofferto per amore, su papà
non è poi tanto male sta passione
Ma dimmi se hai sofferto per amore, su papà

Tradito umiliato lasciato
Offeso e mortificato
Ma molto peggio ignorato
Col cuore spezzato
Ma sicuro di aver amato anche se non ricambiato
consapevole di aver vissuto una passione che rivivrei

ma questa è la passione, nn ci credo dai papà
se questa è la passione ci rinuncio sai papà
ma questa è la passione, nn ci credo dai
se questa è la passione ci rinuncio sai papà

sbracato sopito tediato
ingolfato di banalità
ma la passione esplode di nuovo
per fatalità
perciò figlia mia dammi retta
quando la vita te le offrirà
vivi le passioni, vivi con passionalità

per una volta tanto mi hai convinto sai papà?
Meglio la passione che la mediocrità
Davanti a una passione, no non scapperò papà
E cercherò di vivere con passionalità

perciò figlia mia dammi retta
quando la vita te le offrirà
vivi le passioni, vivi con passionalità

per una volta tanto m'hai convinto sai?
Meglio la passione che la mediocrità
Davanti a una passione, no non scapperò
E cercherò di vivere con passionalità


Mario Lavezzi - Passonialità

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.05.11 01:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nulla, non si puo' restar Soli neppur a quest'ora su di un Blog.
Troppi a Rider nell'Ombra.
Non c'è piu' gusto a parlar da Soli, se non si è Soli.
Anche se si è comunque Soli...
Ma non inteso come pluralita' di Astri.
Anche se la Luna è un poco di Traverso.
Ma forse, no.
Men vo', che ne so?
Chissa' chi so'?
Donna sì, Uomo no?
Pero', pero': tre Civette sul Como'...

enrico w., novara Commentatore certificato 28.05.11 01:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

[pal-lia-tì-vo]

Sign.Rimedio che solo apparentemente risolve il problema, o che lo risolve solo temporaneamente. In medicina, farmaco che calma i sintomi più insopportabili di una malattia senza guarire il malato.

dal latino: [pallium] mantello, velo. Figurativamente, coprire il problema con un velo.

Nel risolvere problemi di ordine teorico e pratico a livello quotidiano -di abitudini, salute- a livello alto -di questioni politiche, sociali ed economiche- accade che tante volte il rimedio proposto non sia adeguato a risolvere il problema definitivamente. Sembra che lo sia, ma invece la questione si ripresenta.
Così vado in palestra una volta a settimana e mi sembra di fare qualcosa per il mio corpo, compro sigarette più leggere e mi pare di giovarne in salute, scaccio le prostitute dalla mia via e sento di aver risolto un problema, dono due euro ai terremotati di Haiti e sono un bravuomo.
Anche nell'aiutare chi ci sta accanto, perfino nell'aver cura di chi si ama capita di svolgere ruoli palliativi, di portare avanti azioni palliative che non sono adatte a risolvere il problema. Lo coprono fin tanto che le vacanze durano, fin poco dopo che abbiamo parlato, finché siamo insieme. E' qualcosa a cui bisogna prestare attenzione.
Per crearci una vita piena in cui affrontare a testa alta ogni problema è necessario porsi la questione dell'adeguatezza di ciò che facciamo. Porsi la domanda: "La soluzione che ho trovato, l'azione che sto per fare è solida e diretta o è soltanto un palliativo?"

Bene, adesso scopro d'esser un Imbroglione.
Anche nei Sentimenti oltre che nella Professione.
Chissa' perchè son sempre in Perdita?

enrico w., novara Commentatore certificato 28.05.11 01:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Toh! c'è ancora Qualcuno!
Sì, era bello Sognarla, ancor di piu' , il di piu'...!
Era fonte d'Ispirazione, impulso Vitale.
Or mi sto Spegnendo, per Esaurimento.
Finiscon le Risorse Mentali Collettive e cio' mi costringe ad un Lavorio supplementare senza Speranza.
Pero' , riconosco d'altro canto, la mia Fortuna nel Saperlo e quindi poterlo Arginare.
Di Buono, ogni tanto il Dimenticarlo ed il Sorriso di Qualche Nottambulo...
Grazie.
Forse rimarro' un poco a parlar da Solo.

enrico w., novara Commentatore certificato 28.05.11 00:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutti Muti?
Capito che il Vento del Mahgreb, da noi non è fatto per Scalzare i Regimi ma Confermarli?
Certamente le Briglie ad Internet faran quel che fan ad un Cavallo Brado.
Lo scorso anno, una mia Amica, contava di potr comunicare anche senza La Rete.
Purtroppo, il Server mi sego' di Brutto prima che potessi scambiare altri dati.
Ancora oggi, fa Lavori Barbini con la Linea telefonica...
Ormai, son Schedato da una Vita.
E non son un Piantagrane, anzi...

Il Presente, è degl'Imbecilli, al Potere.
Domani, dei lor Figli.
Ecco perchè il mondo Peggiora alla Grande.
Forse ho capito perchè or li Scelgon Nani; per Ritardare...

Buonanotte: in fondo, il Bello della Vita è l'averla Vissuta da Consapevoli, aldila' dei Risultati, Relativi...

enrico w., novara Commentatore certificato 28.05.11 00:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ahahahha la rete deve rimanere libera e indipendente
guardate questo video http://www.youtube.com/watch?v=G8qbCbpMWTo troppo divertente.

Federico 28.05.11 00:15| 
 |
Rispondi al commento

Dalle cronache degli ultimi giorni di Pompei:

“PRIMA ESPORTAVAMO IL MADE IN ITALY”, ora problemi di vecchietti che non si rassegnano alla prostata e che dovrebbero stare all’ospizio, da re Mida a re di Merda.

“FINE PENA MAI?” Per favore qualcuno chiuda il “SARKOFAGO”.

Paolo R. Commentatore certificato 28.05.11 00:00| 
 |
Rispondi al commento

un minorenne che fa il palo guadagna 150 euro al giorno...una minorenne che prende un "palo" guadagna 5000, 6000 euro al mese..
salendo con l'età salgono anche i guadagni, xche l'esperienza in certi ambienti "paga"..
Anzi piu esperienza fai e maggiore è la probabilità di avere prospettive nrl mondo politico..
Un uomo normale, invece, magari laureato, magari con anni di esperienza nel suo lavoro, specializzato nel suo settore, guadagna 1000 euro con contratto a progetto..
Una donna normale, se ha figli, nn guadagna nulla xche il suo posto di lavoro "casualmente" lo perde.
Che cazzo di mondo è questo?
...un mondo dove i minori, vendono e si vendono per i potenti, questi pippano e trombano a volontà, se scoperti si salvano con l'alibi delle parentele o del contatto con l'amico dell'amico e il resto?
Il resto è qualcosa da contare e da mettere da parte, è contare quanti soldi si possono risparmiare per arrivare all'inizio della terza settimana del mese. Il resto è augurarsi l'arrivo di un punto di rottura; è vivere secondo i dettami di Falcone, con coraggio e andare avanti,..tappandosi le orecchie e vedere il mondo circostante come se fosse un film muto.
Nello stesso tempo il resto è diffondere la legalità e difendere chi in nome di questa ha perso la vita, perche nessuno di noi al posto loro l'avrebbe messa in gioco. Definire i magistrati un cancro da estirpare, fa capire come il cerchio del nostro vivere quotidiano si chiude e si allunga, prendendo la forma di un palo..
Io nn voglio essere un palo, voglio un'altra Italia..la mia Italia..la nostra Italia..

lele71 p. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.05.11 23:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUI IL PROBLEMA GIA' ESISTE

reato mai sanzionato da almeno trent’anni

Blog equiparato a stampa clandestina
Confermata in appello la condanna a Ruta
La sentenza in base a una legge che risale al 1948
La difesa: "È una decisione molto pericolosa e illiberale"

RAGUSA - Un blog equiparato a un giornale clandestino, può sembrare impossibile dennl'era del web 2.0 ma invece è così. Il giornalista e blogger Carlo Ruta, che vive a Ragusa, è stato condannato anche in appello a 150 euro di ammenda per il reato di "stampa clandestina" previsto dalla legge sulla stampa del 1948. La sentenza della prima sezione penale della Corte di Appello di Catania è stata pronunciata il 2 maggio scorso, ma se n’è avuta notizia oggi. Viene confermata così la condanna di primo grado pronunciata dal giudice Patricia di Marco del Tribunale di Modica il 9 maggio 2008 in seguito ad una denuncia dell’allora procuratore della Repubblica di Ragusa, Agostino Fera, che si riteneva danneggiato dall’attività del blog di Ruta. La condanna di Ruta, per un reato per il quale non è stato condannato nessuno da almeno trent’anni, suscitò due anni fa interrogazioni parlamentari, una ondata di proteste politiche e del mondo del web e numerose attestazioni di solidarietà. "Seguendo la logica prevalsa - fu il commento dell’onorevole Giuseppe Giulietti - la quasi totalità dei siti web italiani, per il solo fatto di esistere, potrebbero essere considerati fuorilegge, in quanto appunto "stampa clandestina", e ciò in spregio a ogni regola della democrazia".

LA SENTENZA - La Corte ha stabilito che il blog di Ruta deve essere equiparato a un giornale cartaceo quotidiano; pertanto avrebbe dovuto essere registrato come testata giornalistica presso il Tribunale, e invece non lo era, come la maggior parte dei blog. La difesa ha eccepito che il blog è uno strumento di documentazione, non può essere considerato un prodotto giornalistico.

CONTINUA NEI SOTTOCOMMENTI


repubblica: sono due settimane che mette sempre come articolo principale lo psiconano.
addirittura questa sera che canta con gigi d'alessio, mentre pisapia è a margine.

pisapia non lo vogliono quelli del pd e sono convinto che molti degli organi del partito del pd non lo voteranno.
sarà la gente ad eleggerlo, il popolo. se ce la fà è miracolo a milano...e ce la farà! :)

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.05.11 23:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Catturato Comandante Serbo per ordine del TPI
Si è trovato il cattivissimo della guerra di jugoslavia. E' l'altro serbo che viene catturato dai suoi stessi connazionali vendutisi per entrare nella UE mentre il Capo dell'UCK governa il Kossovo con il pieno assenso dell'Occidente.Non capisco di quali colpe la Serbia dovrebbe emendarsi. Finiamola con l'ipocrisia dei coccodrilli. La Jugoslavia è stata squartata dagli USA e dal Vaticano con l'assistenza degli europei.
Sebbene stia tradendo se stessa grido sempre Viva la Serbia e viva Milosevic!
Pietro Ancona

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 27.05.11 23:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le aggressioni a cittadini PACIFICI da parte delle forze dell'ordine ormai non ci meravigliano più ed è gravissimo, perchè l'abitudine induce alla distrazione e alla superficialità.

Mi incuriosisce nel video spagnolo la ripresa che ci ciene proposta...le immagini sono troppo vicine, i poliziotti picchiano troppo con disinvoltura davanti alla telecamera.

In Spagna sono più spudorati di noi nella repressione?

Sono perplessa

http://vimeo.com/24312609


Le foto sull'attentato il libano che i giornali italiani non pubblicano...

....
detto fuori dai denti NON ME NE FREGA UN CAZZO
della fine che fanno quelli che per DE-NA-RO
se ne vanno in giro IN ARMI in terra straniera.
nemmeno se fossero miei parenti stretti (ma dei miei parenti nessuno andrebbe a fare il mercenario) me ne fregherebbe una mazza.
la gente che se ne va ARMATA a DOCIDIMILA EURO AL MESE in TERRA STRANIERA, per me può pure tranquillamente schiattare in pace e non merita nè la mia considerazione nè tanto meno il mio rispetto.

davide lak (davlak) Commentatore certificato 27.05.11 23:40| 
 |
Rispondi al commento

MODESTAMENTE
te lo spiego io l'amore.

.
.
.


PER DAVIVE LAK
(che leggo sempre con piacere)

CHE SCRIVE:

Ombretta Colli dalla Gruber a OTTO e MEZZO.
come cazzo si fa a essere stata la moglie di GIORGIO GABER e entrare nel PDL???
mavvaffanculo va!
davide lak (davlak)20e48

...

In primis nessuno può mettere in dubbio che gaber abbia scelto la donna giusta (per quel tratto di strada).

Senza voler entrare nel merito che, nessuno sceglie, al massimo ci si accoppia per libera scelta, tutto quello che voglio dirti è che...

AL CUOR NON SI COMANDA.

Per farti un piccolo esempio, posso ripetere che, leggo i tuoi post e di altri pochi bloggers perchè il mio cuor mi suggerisce.

Saluti


Caro Beppe,
qui nelle Dolomiti, nel paesino di San Vito di Cadore - a pochi chilometri da Cortina d'Ampezzo- è stata appena bocciata la possibilità di perseguire un progetto di collegamento sciistico con il comprensorio di Alleghe dalle "famigerate" Regole (un ente completamente fuori dal tempo a cui possono partecipare solamente i capifamiglia maschi residenti da almeno 80 anni - le donne non hanno diritto di voto e ciò già spiega tutto). La votazione su un progetto che poteva rivoluzionare il futuro turistico della vallata è stata eseguita fra circa 300 persone su 1.200 che hanno diritto di voto amministrativo ed ha prevalso il NO soprattutto per beghe politico-elettorali... (i promotori del NO sono andati casa per casa a farsi dare le deleghe dei vari anziani raccontando balle inusitate).
Ora questo progetto era stato promosso (con diverse e ben esaurienti sedute pubbliche) dalla giunta attuale composta finalmente da giovani del paese (si chiamano infatti Nuova Generazione) che stanno bloccando tutti i progetti speculativi di seconde case - male quest'ultimo che sta soffocando il turismo della Valle del Boite(e purtroppo di mezza Italia)- per sfruttare l'unica nostra risorsa che è quella del Turismo a tutto campo.
Sono molto sfiduciato! Mi chiedo cosa sarà dell'Italia se anche un paesino di 1.200 anime è riuscito ad autoflagellarsi per divisioni interne. Non invidio il vicino Alto Adige per i contributi che ricevono, ma per il loro corale pensiero di perseguire il Bene Comune. Hanno fatto bene a non partecipare alla costosa festa dei 150 anni dell'Italia, Loro non solo hanno un' altra Storia, Loro sono veramente Altro, sono Meglio, hanno la mia stima.
Un saluto Rolando D.R.

Da Rold Rolando 27.05.11 23:39| 
 |
Rispondi al commento

Questo post è preoccupante. Siamo agli albori della "dittatura di rete". Si inizia con i diritti d'autore per finire col limitare commenti e opinioni su blog, forum, etc. Il tam tam della rete comincia a dare troppi grattacapi ai "potenti". Ma non hanno capito che per loro questo è un terreno minato, e non solo in senso metaforico...

Ombelico Sociale, Venezia Commentatore certificato 27.05.11 23:36| 
 |
Rispondi al commento

Su Rai 2, a "L'ultima parola", ospite la GELMINI, in risposta ad un tizio che stava parlando, IL MINISTRO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE ha detto
"Non ce n'è DI BISOGNO!!!!!!". Ha detto "Non ce n'è DI BISOGNO!!!!" Vi rendete conto? "Non ce n'è DI BISOGNO!!!!!"

andrea a., torino Commentatore certificato 27.05.11 23:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nella notte fra il 20 ed il 21 aprile 1967 venne dato a tutti gli appartenenti al gruppo degli insurrezionisti il segnale per agire. Alle 2:00 Papadopoulos, Makarezos e il colonnello Ioannis Ladas (Ιωάννης Λαδάς) entrarono nella sede dello Stato Maggiore dell’Esercito e annunciarono al comandante in capo Georgios Spantidakis il colpo di stato. Spantidakis non si oppose, anzi facilitò i piani dei colonnelli. Alle 2:30 un reggimento di paracadutisti con a capo il maggiore Georgios Konstantopoulos occupò il Ministero della Difesa.

Contemporaneamente le truppe al comando del brigadiere Stylianos Pattakos guadagnarono il controllo dei centri di comunicazione, del parlamento e del palazzo reale. Le unità mobili della Polizia Militare (Elliniki Stratiotiki Astynomia ESA) seguendo liste già predisposte dal capo Ioannis Ladas, arrestarono più di 10.000 persone. Dirigenti politici, incluso il primo ministro Panagiotis Kanellopoulos, figure di rilievo ed anche semplici cittadini che avessero mostrato simpatie per la sinistra, furono arrestati o messi nella condizione di non poter comunicare.

L'ambasciatore USA ad Atene Phillips Talbot disapprovò il complotto militare affermando che esso rappresentava "uno stupro alla democrazia", al che il responsabile della CIA ad Atene, Jack Maury, rispose: "come è possibile stuprare una prostituta?"

Del Paese del Bunga, cosa diranno?
Non è stata Casuale la Sparata ad Obama...
"Faro' una Sorpresa", rammenti?
Alla luce di quanto Accade in Spagna, Armatevi al peggio.
Si Sapeva che sarebbe finita così...
E deve ancora Iniziare il Ballo.
Sara' come Argentina e Yugoslavia Assieme.
Buona Notte, che son le Ultime.
Poi sara' Guerra, da Subire.
Purtroppo.
P.S. Le Industrie son quasi tutte Svuotate, senza Commesse ne Soldi: Allegri.

enrico w., novara Commentatore certificato 27.05.11 23:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sti"8"non andrebbero piú nemmeno presi in considerazione.
Almeno da chiunque ritenga di avere un minimo di buon senso e ne fa uso.

Qualcuno sa rispondere a una semplice domanda?

Crediamo davvero che al mondo esista un governo che rappresenti almeno in parte il pensiero o le esigenze del popolo che"é"chiamato a rappresentare?

Io credo che soprattutto in questo preciso istante la risposta sia una sola...

NO!

Il G8,cosí come le nazioni unite,la comunitá europea...

Sono draghi di cartone messi in piedi per lo SHOW.

Chi sta ancorato a questo ordine di cose rincorrendoli é condannato a stare coi piedi a terra.

Non é neccessario spiccare il volo.

Basterebbe alzarsi almeno un po sopra al loro livello per capire il bluff.

I governi nazionali sono assolutamente autoreferenziali,di coseguenza le istituzioni sopra citate.

Credo che una cosa seria e credibile sarebbe oggi
non un G8,

ma un G20 composto dai 20 paesi piú poveri al mondo che stili una lista di prioritá aprendo il campo almeno alľinizio di un riequilibrio sobrio e accettabile.

In un sistema guidato dalle banche e dal marketing

dove la legge imperante é che per fare in modo che questo giri bisogna che per far guadagnare pochi molti abbiano da perdere.

Il banco vince sempre e il gruppetto che guida il gioco sa sempre tutto prima degli altri.

Conseguenza logica...

Una parte minoritaria"gode",o perlomeno fino ad ora cosí é stato,

di un´offerta che supera addirittura la domanda.

Un´altra cerca di entrare di prepotenza nel
gioco.

Ad un numero sempre crescente di persone resta solo la"domanda"senza nessuna offerta tranne le elemosine"gentilmente"lasciate.

Questi parlano solo tra loro e di loro.
Continuano a rappresentare solo se stessi.
IL NULLA.
Proporre una societá alternativa é dovere di tutti,punto di partenza,cominciare a non parlare piú di"LORO",
Cioé del NULLA.

http://www.ilpost.it/2011/05/03/peru-accesso-internet-diritto/

Notte

Donato

Donato S., Vienna Commentatore certificato 27.05.11 23:27| 
 |
Rispondi al commento

RIBADISCO..SONO MORTI!! Morti che cercano di sopravvivere tornando nel passato, ma forse non sanno che non è possibile!!

alex 27.05.11 23:22| 
 |
Rispondi al commento

Le foto sull'attentato il libano che i giornali italiani non pubblicano...

http://www.elpais.com/articulo/internacional/heridos/ataque/cascos/azules/italianos/Libano/elpepuint/20110527elpepuint_10/Tes

IMPRESSIONANTI!

Fabio Renka Commentatore certificato 27.05.11 23:22| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei essere cittadino milanese, domenica prossima
Vorrei essere un cittadino milanese, questo fine settimana.
Vorrei esserlo per dare il mio voto a Giuliano Pisapia: mi pare una brava persona. Può anche darsi che possa non essere all’altezza di guidare un grande Comune, ma sarà sicuramente un sindaco normale alla guida di uno schieramento normale, con i suoi pregi normali e i suoi difetti altrettanto normali: qualcuno avrà il mal di pancia perché non è diventato assessore, qualche lista si sentirà sottorappresentata, un’altra farà una sparata sopra le righe poi il giorno successivo ci metterà una toppa, ogni tanto litigheranno poi si riappacificheranno; insomma, quella che si chiama dialettica politica; e poi fra cinque anni si tireranno le somme e si vedrà se rivotarlo oppure no, senza viverla come un'ordalia.
Vorrei esserlo, cittadino milanese, per dare il mio voto a una persona che ha condotto una campagna elettorale normale, spiegando le cose che vuol fare e accusando l’avversario di non aver fatto altre cose, e, con il mio voto a Pisapia, premiare anche degli alleati che a novembre avevano perso le eliminatorie, ma poi hanno dato una gran bella lezione di democrazia sostenendo pancia a terra il candidato prescelto.
Vorrei essere cittadino milanese per dare il mio piccolo contributo (lo 0,000001% circa) all’affermazione di uno stile politico e alla condanna di un modo di fare troppo volgare per essere definito politico: per dimostrare che non tutti accettano l’esasperazione dei toni, la mediocrità dei contenuti, la maleducazione dei comportamenti.
Vorrei essere cittadino milanese e far vincere Pisapia per dare un segnale a tutti i cittadini di Alessandria, Asti, Cuneo, Como, Monza, Belluno, Verona, Gorizia, Genova, La Spezia, Parma, Piacenza, Lucca, Pistoia e degli altri capoluoghi che andranno al voto nel 2012: il segnale è che buttarla in caciara non premia e se il prossimo anno in una di queste città ci sarà un pandemonio come quello

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 27.05.11 23:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rondan por tu cielo
halcones
que precipitarse
quieren
sobre tu rojos tejados
tus calles, tu brava
gente

(Dolores Ibarruri)

Estrellita *. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.05.11 23:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E adesso gli Indignados
cominceranno a capire la differenza
tra destra e sinistra.
Zapatero è stato
affossato perchè molti giovani
cresciuti a pane, playstation e facebook
sul quale imparano a premere il tastino
"mi piace" e "condividi" come delle scimmie,
sono davvero convinti che siano tutti uguali.
Zapatero:
- autore delle leggi più progressiste in materia
di diritti civili;
- approvazione di una legge che impone per ogni casa
costruita o ristrutturata di installare
pannelli termici per il riscaldamento dell'acqua;
- ritiro delle truppe dall'Iraq;
- abolizione dell'obbligo dell'insegnamento della religione cattolica nelle scuole;
- obbligatorietà dell'insegnamento dell'educazione civica;
- risarcimento economico per i figli delle vittime della dittatura franchista;
- risarcimento totale del biglietto ferroviario a tutti i viaggiatori se il treno giunge con più di cinque minuti di ritardo.
- Durante il governo Zapatero è stata inoltre prolungata quella è considerata la miglior legge a livello mondiale contro la violenza sulle donne. Questo e tanto altro, informarsi, please....
Ma siccome la dittatura franchista è ormai finita nel lontano 1975, si è persa la memoria storica.
Adesso arrivano le manganellate, giusto per
rinfrescare la memoria.
Adesso Los Indignados cominceranno a capire la differenza tra un governo progressista e uno repressivo e fascista.
E se vorranno manifestare potranno farlo subendo la violenza di quest'ultimo.
La scuola di pensiero del "sono tutti uguali" favorisce il neoliberismo e gente come lo Spiritosone di Arcore e Sarkozy.
n.b. non sono mai stata iscritta ad alcun partito, a differenza di coloro
che si sono iscritti al PD quando Beppe li ha invitati a farlo per
presentarsi come candidato.
Ma sono, da sempre, orgogliosamente DI SINISTRA

Estrellita *. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.05.11 23:11| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vecchia esperienza artigiana:

"Il violoncello è femmina....a proposito di femmina!"

http://www.youtube.com/watch?v=pXxM8l83SEI&NR=1

50 STARS & 13 STRIPES (we rule!!!), USA Commentatore certificato 27.05.11 23:04| 
 |
Rispondi al commento

PER TUTTI E PER NESSUNO

Non basta cambiare i politici se non si cambiano le polizie.

Di gente che deposita il cervello nell'armadietto della caserma e l'unico neurone rimasto nella scatola cranica risponde "AGLI ORDINI!", ne abbiamo piene le tasche.

SE NON SI CAMBIA L'ADDESTRAMENTO AI POLIZIOTTI, NON SI CAMBIA NULLA!

Max Stirner


Preside' si propie nun puo' fa' a men' 'e fa' figur' e merd'...

almen' nun l'esporta'!

Aldo F., napoli Commentatore certificato 27.05.11 23:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ogni giorno che passa mi sento sempre più bombarolo. Tutti i criminali del mondo al potere, nessuno escluso..nessuno, sanno benissimo che la rete è la loro grande nemica da abbattere. Se incomincia la guerra per la tav io sarò la, ma non voglio litigare con lo sfigato poliziotto, vorrei andare a picchiare i vari formigoni, fassino, moratti, pisapia...non ce se crede, un ebete..ma come se po da il voto a nullità di questo tipo!? Certo che questo elettorato fa ancora più paura degli stessi satrapi.
Dovremmo solleciatare l'intervento di franchi tiratori amici da appostare nelle alture della valle. Se guerra deve essere, facciamola con mezzi che non sbagliano, che non si vedono e che costano poco...ma facciamolo però!!
preseverando

MARIO B. Commentatore certificato 27.05.11 23:02| 
 |
Rispondi al commento

Sgarbi?

Giuliano Ferrara?

Bruno Vespa?

Questo è il copyright che vogliamo difendere???

Matteo Olivieri Reggio 5 Stelle, reggio emilia Commentatore certificato 27.05.11 23:00| 
 |
Rispondi al commento

RIBECCATEVI QUESTA FINCHE' NON VI SI FICCHERA' NELLA TESTA, TIE'!!!

http://www.youtube.com/watch?v=V2g9KPbjlmc

Anacleto M. 27.05.11 22:58| 
 |
Rispondi al commento

hey guys guardatevi questo video su youtube

-

john lydon tour of london 4 of 5

-

non è uno di noi?

mrz rss 27.05.11 22:54| 
 |
Rispondi al commento

Quella sera a Milano era caldo
ma che caldo, che caldo faceva
ippolita zecca, genova
---------------------------------------------------
E vabbè!!!
La solita teoria del complotto...
Chi, nella sua, vita ha mai avuto un "malore attivo"!!!
Eddaijjje...da che mondo è mondo un malore attivo non lo si nega mai a nessuno...

Hasta scelleratoni...

maurizio spina Commentatore certificato 27.05.11 22:52| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io rappresento la vostra attenzione il film:
La strategia di lunga durata di superamento dell'islam coranico dagli padroni del progetto Bibbia
http://www.youtube.com/watch?v=hcYI9GtNLeE

ConoscenzaPower 27.05.11 22:47| 
 |
Rispondi al commento

a Plaza de la Catalunya
i SERVI dello STATO che si fanno però chiamare
SERVITORI hanno massacrato i giovani del M-15

ecco il link al VIDEO

http://tinyurl.com/3qqr29p

nessuna pietà per i POLIZIOTTI che manganellano la gente inerme.
NESSUNA PIETA' !!!

confido che presto arrivi pure il loro turno!
a me fanno più schifo loro che i POTENTI che li comandano!
sono i KAPO' della nostra ERA!
siano maledetti loro e la loro progenie fino alla notte dei tempi!
VERMI VIGHIACCHI!!!

davide lak (davlak) Commentatore certificato 27.05.11 22:47| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

“I’M SORRY MR PRESIDENT, I'M ITALIAN. MR BERLUSCONI IS NOT SPEAKING IN MY NAME"

Dalle cronache degli ultimi giorni di Pompei:

“PRIMA ESPORTAVAMO IL MADE IN ITALY”, ora problemi di vecchietti che non si rassegnano alla prostata e che dovrebbero stare all’ospizio, da re Mida a re di Merda.

“FINE PENA MAI?” Per favore qualcuno chiuda il “SARKOFAGO”.

“Saper vivere, vuol dire anche, saper invecchiare”.

Paolo R. Commentatore certificato 27.05.11 22:43| 
 |
Rispondi al commento

0.T.

Nell'inserto di Repubblica
(il venerdì di repubblica)

c'era un trafiletto dove
si diceva che Grillo

in modo - forse - del tutto
involontario, ammetteva che

la sua speranza per Milano
era quella di PISAPIA SINDACO.

Considerato il fatto che
in questo momento, non
ho la possibilità nè
di copia/incollarvi la notizia
nè di prendere l'inserto

per dirvi il nome del giornalista,
spero - con tutto il cuore -
di non sbagliarmi.

Sarà l'aria frizzante
del MOVIMENTO 5 STELLE
che porta in grembo

IL NUOVO CHE AVANZA

penso a una Milano
VICINO L'EUROPA
per meriti nostrani

e ad una NAPOLI MILIONARIA
per mano di un ex magistrato.

VIVA LA GIUSTIZIA VIVA.

Baci

Paolo Rivera Commentatore certificato 27.05.11 22:42| 
 |
Rispondi al commento

PIAZZA FACEBOOK de L'Altroparlante

Dalla finestra della mia stanza si vedeva una piazza immensa
Su di un muro c’era scritto “Qui ognuno è libero di dire quello che pensa”
E s’incontrava gente continuamente non c’era distinzione di razza in quella piazza
Nascevano amicizie, persino amori
E le persone erano migliori di quello che volevano farci credere
Le notizie arrivavano dirette senza alcun filtro senza censura
Finché un giorno a qualcuno quella piazza cominciò a dar fastidio, a mettere paura
Perché la libertà si sa è un bene per tanti ma un pericolo per pochi
E quei pochi sono sempre i più potenti e sono loro che decidono per tutti quanti
Te lo dico io quello che puoi dire
Te lo dico io quello che puoi fare
Te lo dico io quello che puoi guardare
Te lo dico io, te lo dico io
Te lo dico io quello che puoi pensare
Te lo dico io quello che puoi sapere
Te lo dico io quello che puoi sognare
Te lo dico io, te lo dico io
Era una piazza virtuale sì ma frequentata da gente reale
Con sogni reali, speranze e problemi reali e una voglia immensa di libertà reale
Si parlava di tutto e qualche volta si litigava pure anche a parolacce ma le parole
Se pure fanno male a qualcuno non hanno ammazzato mai nessuno
Te lo dico io quello che puoi dire
Te lo dico io quello che puoi fare
Te lo dico io quello che puoi guardare
Te lo dico io, te lo dico io
Te lo dico io quello che puoi pensare
Te lo dico io quello che puoi sapere
Te lo dico io quello che puoi sognare
Te lo dico io, te lo dico io
Per noi che quella piazza l’abbiamo frequentata
E su quei muri abbiamo scritto parte della nostra vita
Sappiamo cos’era e cosa non c’è più
Adesso che quei muri li hanno buttati giù

Gino Magurno 27.05.11 22:38| 
 |
Rispondi al commento

Bene disse Bennato: sono solo canzonette. DEFICIENTE (margh) BENNATO NON HA MAI SCRITTO CANZONETTE, sei solamente tu con la tua ignoranza a pensarlo

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 27.05.11 22:25| 
 |
Rispondi al commento

Quella sera a Milano era caldo
ma che caldo, che caldo faceva

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 27.05.11 22:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Comunque le regole di questi fottuti
non valgono
per noi del circo.

Alina F., Varese Commentatore certificato 27.05.11 22:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'APPUNTAMENTO PIU' IMPORTANTE E' QUELLO CON I REFERENDUM DEL 12 E 13 GIUGNO.
DIFFONDIAMOLO NEI VARI BLOG E CON LE MAIL AD AMICI.
SARA' LA RIVINCITA DEL WEB SULL'INFORMAZIONE TRADIZIONALE !!!!!!!!!!

mario s. 27.05.11 22:09| 
 |
Rispondi al commento

Per chi possiede un iPhone : scaricatevi il libro 'manipolazioni di massa' e vi farà capire parecchie cose . Grazie

Massimo maccolini 27.05.11 22:08| 
 |
Rispondi al commento

NAPOLETANI, PER UNA VOLTA NELLA VOSTRA VITA, FATEVI UN FAVORE: VOTATE DE MAGISTRIS.

oreste soria 27.05.11 22:08| 
 |
Rispondi al commento

Orribilis scena oggi:FORMINCHIONE e la mamma di BATMAN,MORTIZIA,insieme a cantare;ààààààààà!NO-TAV NO al MOSTRO!!!!I vertici politici regionali-provinciali-industriali-etc,hanno detto entro 4giorni si deve partire con il cantiere CHIOMONTE(TO);mandano lettera a MARONI per rinforzi forze dell'ordine,e esercito per la riuscita della TAV.AVVISO per tutti,in VAL di SUSA farà molto caldo d'ora in poi.La TAV è la NEW TRUFFA verso il popolo.E IO PAGHERò-E IO PAGHERò!!!SIAMO nelle M....,ma proprio ripieni!!!In OLANDA la TAV è andata in FALLIMENTO,e noi la vogliamo fare!Domanda:ma quando hanno distribuito i cervelli in italia,noi dove eravamo???Chi vuol passare da queste parti è meglio che non venga,che quà in VAL di SUSA stà per scatenarsi una BATTAGLIA,mica da ridere!!.BORGHEZIO ha detto che il MACELLAIO della SERBIA,MLADIC,è un grande patriota.Ma i Leghisti sono così dalla nascita,o si sono formati così??LEGA NORD Prrrrrrrrrrrr!!!!PSICONANO BERLU e PSICONANO SARKò,in arte i NANI da MANICOMIO!!A furia di tr...... PICE hanno perso il lume della ragione.NAPOLEONSARKò vuole chiudere la LIBERTà nella rete?Bravo!!Poi i potenti MORTI-DEMONI parlano di LIBERTà-DEMOCRAZIA-VERITà e quant'altro.SVEGLIAAAAAA!!!!Ci vogliono far restare i loro SCHIAVI,noi siamo la nuova SCHIAVITù del terzo millennio.MA LO VOGLIAMO CAPIRE:SI o NO??Poi non LAMENTATEVI,anche chi li difende ancora oggi;un giorno piangerete pure voi,e sarà troppo TARDI!!!LIBERTàààààààààà!!!!I REFERENDUM non Scordiamocene:NUCLEARE-PRIVATIZZAZIONE dell'ACQUA-LEGITTIMO IMPEDIMENTO;12/13 GIUGNO!!!La SANITà sempre più allo sbando,indagati con avvisi di garanzia,7persone tra le quali anche l'assessore regionale piemonte del PDL!!!MORTI-DEMONI l'INFERNO vi aspetta.VERITà-LIBERTà ma esistono ancora???FUTURO-FAMIGLIA ma esistono ancora???Italia sei all'ultimo bivio,o ti SVEGLI e ti RIPRENDI,o se no BY-BY,non ne usciamo più.Lo PSICONANO ha detto che continuerà in politica fino a quando non si avrà la sua libertà-etc.E la NOSTRA?????

alberto pepe, torino Commentatore certificato 27.05.11 22:04| 
 |
Rispondi al commento

FRATELLI D'ITALIA L'ITALIA SE DESTA
POI PIGLIA QUEL NANO E DI BOTTE LO PESTA
QUESTA E'LA VITTORIA SULLA FINTA CHIOMA
CHE AL TRONO DI ROMA
GIAMMAI CI ARRIVO'

antonio f. Commentatore certificato 27.05.11 22:04| 
 |
Rispondi al commento

altro che serata a milano, io sono comoda a casa mia, con gli amici del blog, mi guardo Crozza, mi diverto un mondo, grazie a tutti !!!!

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 27.05.11 22:01| 
 |
Rispondi al commento

OT per lo "sborrone" della FSF

Sappia che posto orora da una workstation Debian (mia e configurata da me medesimo) Squeeze che è garantita Free Software al 100%

saluti elvetici

Fernando Vehanen, Helvetia Commentatore certificato 27.05.11 22:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come si puo partecipare al referedum 12/13/6/2011 se non si puo andare a votare in Italia?

Susanne Streif, Stoccarda Commentatore certificato 27.05.11 22:00| 
 |
Rispondi al commento

OT in risposta a Oreste e Margh (post delle 19:11)

Si dà il caso che la cultura sia quando di più democratica e contemporaneamente elitaria si possa immaginare.

Democratica perché qualsiasi persona dotata di buona volontà può crescere e raggiungere livelli eccelsi; elitaria perché purtroppo, nonostante la democraticità poche persone hanno la voglia di fare lo sforzo necessario per poter migliorare.

Questo è un luogo, ancorché virtuale, in cui la gente cerca di informarsi e di crescere culturalmente.

Quindi chi frequenta questo blog evidentemente si occupa non solo di politica, ma innanzitutto di etica, che per per la cronaca è una branca della filosofia, cioè è cultura innanzitutto.

È quindi doveroso che i "rumori fisiologici" degli etilisti deliranti e le esternazioni delle persone che pensano di essere Napoleone vadano isolate e distinte da quanti invece cercano di contribuire in modo costruttivo.

Solo in virtù di questo principio clicco e banno. In ogni caso sappia, cara Margh, che per ottenere un bannamento non è sufficiente un unico click, ma ne sono necessari molti; si senta libera di cliccare ogniqualvolta vede il mio nick.

Aggiungo e concludo che sono intimamente convinto che i "disturbatori disturbati" di questo blog altro non sono che persone prezzolate per fare quello che fanno, o , in alternativa, persone veramente malate; non vedo il motivo, per chi non ha voglia di migliorare sé stesso ed informarsi in libertà, di frequentare questo sito. Meglio luoghi a 3x o giochi online!

Passo e chiudo.

saluti elvetici

Fernando Vehanen, Helvetia Commentatore certificato 27.05.11 21:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per il tipo che si scalda tanto sul free software, qui' c'e' di tutto e di piu' e tutto montato su chiavetta USB:

http://portableapps.com/

Ci sono applicazioni per tutti i gusti, rigorosamente GNU, e c'e' pure il software per rendere portabile quasi tutto.

Eccheccevo', 22 lauree?

50 STARS & 13 STRIPES (we rule!!!), USA Commentatore certificato 27.05.11 21:54| 
 |
Rispondi al commento

Stanco di subire, ho scritto una mail alla Casa Bianca:


"Dear President Obama, in relation to the delirious words that Berlusconi said to you at the G8 summit on May 26 concerning an imaginary communist dictatorship of judges, I beg you to forgive him and take no notice. And above all, know that a lot of people, like me, are ready to say: "Mr. Berlusconi doesn't speak in my name". I am ashamed of this, I think Italy deserves something different. With my deepest respect and appreciation,
Francesco Baroncini"

Francesco Baroncini 27.05.11 21:52| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con la testa e con il cuore, con il Movimento 5 Stelle.

“CON LA PANCIA, CON DÈ MAGISTRIS E PISAPIA”.

Paolo R. Commentatore certificato 27.05.11 21:47| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

- La Confindustria a destra del Governo (27 Maggio 2011)
anteprima dell'articolo originale pubblicato in www.rete28aprile.it
Non stupisce per niente che ancora una volta la Confindustria scelga le posizioni più regressive. Oggi si scaglia contro il referendum e rivendica la privatizzazione dell’acqua. Ancora una volta l’associazione delle imprese italiane sceglie i facili guadagni dei diritti dei lavoratori e dei cittadini, piuttosto che la dura fatica della competizione sui prodotti e sull’innovazione.
C’è un’assoluta continuità tra la scelta della Confindustria di cancellare, sotto la spinta della Fiat, il contratto nazionale e quella di rivendicare, contro l’opinione pubblica democratica e lo stesso buon senso, la privatizzazione dell’acqua oggi, il nucleare domani.
La verità è che uno dei problemi di questo paese sono le posizioni retrive della Confindustria che, quando critica il governo, lo fa da destra, e che non ha da proporre al paese nient’altro che la continua regressione sociale e culturale.
Giorgio Cremaschi

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 27.05.11 21:46| 
 |
Rispondi al commento

guardate quanta gente è senza coscienza 5 stelle:
http://www.coolstreaming.us/blog/diretta-tv/


Anche la Spagna stà alla frutta chi ha paura agredisce...

Questa mattina Mossos d'Esquadra hanno picchiato duro senza motivo i ragazzi in piazza della Catalunya
Non lasciamoli soli ... non abbandoniamoli

http://www.elpais.com/videos/espana/Brutalidad/desalojar/Plaza/Catalunya/elpepunac/20110527elpepunac_3/Ves/#


Viva M5S viva M 15-M

franco f. Commentatore certificato 27.05.11 21:42| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 26)
 |
Rispondi al commento

il nostro è un vecchio truffatore malato di fica e oramai quasi innoquo...ancora potente solo per merito dei suoi finti oppositori.....questo qua invece è pericolosissimo....perchè la sera dopo la bottarella d'ordinanza a quel poker d'ossi che s'é sposato...si mette a giocare ai soldatini...STO MENTECATTO !!anzi...MENTECAT...alla francese....

grattaveltroni evinciberlusconi, perugia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.05.11 21:42| 
 |
Rispondi al commento

OT


Borghezio :


MLADIC ?
UN PATRIOTA !


http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/topnews/2011/05/27/visualizza_new.html_844196908.html

BRUCIATELO VIVO !!!

Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 27.05.11 21:35| 
 |
Rispondi al commento

@@@@@@@ Marg......in un Paese libero non si dovrebbero fare distinzioni su chi può e chi non può dire le le sue opinioni e nemmeno sindacare su queste opinioni.

Se lei lo fa, come del resto tanti altri, qui, vuol dire che si ha un'idea molto ristretta di "liberta".
Inaccettabile.
^^^^^^^^^
Lo posto in chiaro visto che non mi hai risposto:
^^^^^^^^^^^^
Hai detto bene in un paese libero!
Come fa un paese ad essere libero quando il tuo Nano ha: quotidiani,settimanali,Televisioni,Banche,Finanziarie,Assicurazioni ed è Presidente del Consiglio e si fa leggi ad Personam.
Dimmi quanti giornali,quante TV,quanti giornalisti posso dire obbiettivamente la loro se sono pagati da lui?
Vuoi che vadano contro chi li paga?
Ma per favore ...menomale che c'è ancora la rete!
Poi ti ripeto se non ti vanno i miei commenti puoi bannarli ...questa è la democrazia della rete!

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 27.05.11 21:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L M5STELLE CON GLI OPERAI DELLA FINCANTIERI!
Movimento dei pastori,
le partite iva,
movimento contro equitalia,
cassintegrati vinyls,
eutelia,
moblitati omsa,
pomigliano,
bertone,
precari docenti,
ricercatori,
movimento per la cultura,
contro il nucleare,
pro energie rinnovabili,
imprenditori del fotovoltaico,
euroallumina,
ingegneria motorola,
enti lirici,
cassintegrati indesit.



la mia piu' grande paura e' il berlusconi copyright, cent'anni di emulazione al condottiero televisivo, stessa altezza-bassezza del còrso napoleone che da una vera liberazione si tramuto' in imperatore

ermanno c. Commentatore certificato 27.05.11 21:33| 
 |
Rispondi al commento

W gli operai di genova!
anteprima dell'articolo originale pubblicato in www.sicobas.org
Il Sindacato Intercategoriale Cobas esprime pieno appoggio e solidarietà agli operai di Genova della Fincantieri che sono in lotta per difendere la loro condizione come lavoratori e il rischio di licenziamento e che per questo sono usciti dal cantiere, hanno occupato le strade, assaltato la Prefettura e scontrati con la polizia.

Quello che è successo a Genova è un atto della guerra di classe tra borghesia e proletariato . La borghesia, a causa della crisi, accentua e sviluppa la guerra contro il proletariato. Questa è una guerra non dichiarata. Essa fatta da un attacco progressivo, quotidiano e capillare contro i lavoratori, alle loro condizioni economiche, sociali, politiche e culturali. Questa “guerra” ogni giorno fa le vittime: nei paesi oppressi e dipendenti come in Palestina, in Afganistan, in Iraq e in Libia, è guerra aperta per mantenere l’oppressione imperialista; da noi nelle metropoli imperialiste è fatta dagli oltre mille morti negli incidenti sul lavoro, dalle decine di migliaia che muoiono per le malattie contratte sul lavoro, dal precariato diffuso, dai licenziamenti, dagli affitti impossibili da pagare, da tutti gli atti che determinano a peggiorare le condizioni di vita e di lavoro.

A tutto questo una parte della classe comincia ad opporre una resistenza, un esempio in tal senso è questa lotta e quella contro il moderno schiavismo che è rappresentato dalle cooperative.

Ora l’importanza e l’insegnamento della lotta che hanno espresso gli operai della Fincantieri a Genova, è quello di voler superare la rassegnazione, la confusione, e la disorganizzazione rifiutando con la lotta il tentativo di farsi legare le mani dalle regole imposte dai padroni e dai sindacati compiacenti.

Come S.I.Cobas riteniamo che esista la necessità di unificare le lotte in corso per la difesa del posto di lavoro e del salario, contro la chiusura delle aziende, affinchè

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 27.05.11 21:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma avete visto cosa hanno fatto agli indignados?
li hanno pestati senza ritegno!

giovanni la marca 27.05.11 21:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Appello al MoVimento a Cinque Stelle
Maggio 27, 2011 on 11:53 am | In Politica | 15 Comments
Cari Amici del MoVimento a Cinque Stelle, questo breve appello è per voi.
Desidero dirvelo anch’io che sono, come voi, e da sempre, all’opposizione dell’oligarchia partitica: a Napoli, Cagliari e Milano vi chiedo di andare tutti a votare per De Magistris, Zedda e Pisapia. Nella loro storia personale, nel modo in cui è emersa e si è affermata la loro candidatura, nel rapporto con le forze sociali che li sostengono non si può non scorgere elementi di discontinuità. Ai ballottaggi si vince spesso per pochi voti e ogni voto può essere decisivo. Dato per scontato, se ben vi conosco, che pochi o nessuno tra voi voterà per Fantola, Lettieri e la Moratti, la scelta cui siete chiamati domenica e lunedì non è fra la concezione politica del MoVimento e il sistema dei partiti, ma fra l’astensione e il voto. Da martedì ognuno riprenderà il filo del proprio impegno, anche attraverso la verifica puntuale e senza sconti dell’operato delle nuove giunte. La priorità ora è ricacciare indietro con il voto una destra improponibile
PIERO RICCA

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 27.05.11 21:25|