Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il grande stormo di cicogne bianche di Malta


Malta_strage_uccelli.jpg
"Era il più grande stormo di cicogne bianche mai osservato nel centro del Mediterraneo. Uno spettacolo meraviglioso, ma le cose belle durano poco se capitano in una delle isole del Mediterraneo avvilite dal bracconaggio, ed ancor di più se questo posto si chiama Malta. Le cicogne sono state subito accolte da numerosi colpi di fucile. Almeno sei sono cadute sotto gli occhi dei volontari di Birdlife Malta ed una settima è stata recuperata ancora viva. Almeno altre due sono state osservate in volo con le zampe spezzate dalla rosa dei pallini. Non è stato possibile osservare dove sono andate a posarsi o se sono cadute in mare. La situazione è andata sempre più peggiorando nelle ore successive... numerosi colpi di fucile sono stati uditi di notte nei pressi dell'aeroporto di Malta, dove gli animali si erano posati. Non è stato possibile verificare, in questo caso, quante ne erano state abbattute. Il Times of Malta ha pubblicato un racconto drammatico di una residente. Non ha avuto neanche il tempo di capire che sopra la sua casa era appena arrivato il meraviglioso stormo. Uno stridio di freni di un'automobile e subito l'attività di fucileria. Assieme alla madre ha assistito alla strage. I colpi erano così frequenti che sembravano quelli di una mitragliatrice... Una cicogna è andata a morire nel loro giardino. Cartucce in almeno tre diversi punti e sangue ovunque. Sulle piante, sul tetto della macchina, sulla strada e sui muri. I bracconieri seguivano le cicogne stremate dalla migrazione.mentre cercavano di posarsi per ristorarsi su Malta. Secondo BirdLife Malta a GeaPress molti di questi animali finiranno impagliati. Secondo Andrea Rutigliano, volontario italiano del CABS (Committee Against Bird Slaughter) che ha partecipato ai campi antibracconaggio di Malta, finita la caccia primaverile a tortore e quaglie (incredibilmente autorizzata dal Governo maltese) inizia quella ai limicoli (piccoli uccelli di ripa) e per gli impagliatori. Un numero enorme di cacciatori, oltre 10.000 (la densità più alta al mondo) ed un bracconaggio molto diffuso e dai toni arroganti, visto che spesso hanno dato vita a vere e proprie aggressioni contro i volontari. Una caccia ufficiale che consente di sparare in primavera, autorizza la cattura degli uccelli e consente di uccidere da veloci motoscafi. A Malta, con oltre diecimila doppiette ufficiali, le lobby venatorie hanno un rilevante peso politico. I due schieramenti, quello di governo (partito nazionalista) e di opposizione (socialisti) differiscono di un solo deputato." da www.vittimedellacaccia.org
Firma la petizione al Primo Ministro e al Ministro del Turismo maltesi contro la caccia primaverile e la strage degli uccelli migratori (firma, non fare scherzi...).

24 Mag 2011, 17:43 | Scrivi | Commenti (56) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

dall'ufficio turistico di MALTA
"la nostra terra è eccezionale da tutti i punti di vista e per questi motivi consigliamo un TURISMO FEMMINILE MONASTICO: i maschi, quando vengono sulla nostre terre, sono presi di mira da uno stuolo di cacciatori che SPARANO ALL'UCCELLO: ecco perchè consigliamo un turismo femminile e con chiare intenzioni ascetiche- meditatorie"
buone vacanze

ffanculo...meglio ostia)

paolo il matto 21.06.11 12:17| 
 |
Rispondi al commento

sapevo da almeno 11 anni che a Malta ogni anno questi criminali massacrano centinaia di migliaia di uccelli. sapevo che i bracconieri e moltii cacciatori maltesi sparano a tutto quello che vola. sapevo che questi squallidi individui sparavano e sparano persino ai rapaci e alle cicogne. ma non immaginavo un orrore e uno schifo del genere. 2000 falchi uccisi in 2 giorni. aquile, rapaci e piccoli uccelli sterminati a migliaia da dei fanatici sanguinari. io mi ero già ripromesso che non sarei andato in vacanza a Malta finchè non avessero smesso di uccidere specie protette, aquile, falchi e piccoli uccelli e il governo maltese non avesse messo in atto azioni concrete ed efficaci per salvare i migratori che passano nel cielo di Malta e non avesse inasprito le pene ( ma di molto ) per i bracconieri e i cacciatori che si macchiavano di crimini così orrendi. mi spiace per quei maltesi che sono delle brave persone e non condividono questo schifo. ma mi dispiace ancora di più per tutti gli uccelli che vengono ammazzati senza pietà da queste belve. questi bracconieri andrebbero messi in galera: almeno 1 anno per ogni rapace o uccello protetto che hannoammazzato. comunque io ho firmato la petizione. spero che la gente non vada più in vacanza a Malta finchè le cose non cambieranno in modo significativo.

Manuel Barone 27.05.11 20:11| 
 |
Rispondi al commento

Coloro che stanno attaccando Malta farebbe bene a dare un'occhiata a questi link

http://www.justlanded.com/english/Italy/Articles/Travel-Leisure/Hunting-in-Italy

http://www.infohub.com/travel_packages/hunting_italy_203.html

Tony Camilleri 25.05.11 21:47| 
 |
Rispondi al commento

Cioè? non si capisce.
coloro che vivono in case di vetro non dovrebbe gettare le pietre

Tony Camilleri 25.05.11 21:25| 
 |
Rispondi al commento

MA DIO, SE ESISTE, PERCHè HA CREATO L'UOMO?

claudio m., monterotondo - rm Commentatore certificato 25.05.11 19:59| 
 |
Rispondi al commento

Facciamo una colletta per mandarli a lavorare nei reattori di Fukushima questi indegni....

GIUSEPPE F. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.05.11 18:25| 
 |
Rispondi al commento

io nella mia umile vita cerco di portare rispetto per tutte le diversità,ma distruggere la natura in questo modo perverso e malvaggio proprio no mi fa diventare razzista verso queste persone,che non solo sbagliano (come tutti noi)ma vanno pure al bar a ridere e a fare a gara a chi ne a prese di più,semo messi prorio male!

fabio puggini 25.05.11 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Che vergogna, c'è qualche Paese allora che ci batte, in tema di menefreghismo ambientale...
D'altra parte non é che mi aspettassi molto, dai maltesi: ho ancora negli occhi gli africani, attaccati alle reti in alto mare vicino a Malta, che sarebbero ancora lì se non fossero intervenute le nostre motovedette

antonella g. Commentatore certificato 25.05.11 15:50| 
 |
Rispondi al commento

Ho vissuto 15 anni a Malta e questo è niente, purtroppo! In questo caso le vittime erano cicogne, talvolta sono esseri umani provenienti dall'Africa. Quante volte avete sentito di barconi nel canale di Sicilia soccorsi dalle navi italiane in acque maltesi? Eppure basterebbe che l'Italia sospendesse i generosi finanziamenti che annualmente regala a Malta...i maltesi sono MOOOLTO attenti a questi dettagli! Per non parlare delle migliaia di Italiani che si recano in vacanza a Malta. Forse pubblicizzare meglio che Malta è uno dei posti più inquinati al mondo (sopratutto per la qualità dell'aria nei confronti dei bambini) aiuterebbe a "sensibilizzare" la gente.

Carlo De Amicis 25.05.11 15:40| 
 |
Rispondi al commento

Se a Malta ci sono questi livelli di massacro senza alcun senso, vuol dire che le autorità sono conniventi: una vergogna senza fine, soprattutto per chi dovrebbe sovraintendere.
Qualsiasi cosa si fa agli animali, prima o poi lo si finirà per fare sull' uomo

massimo esposito 25.05.11 15:13| 
 |
Rispondi al commento

E bravi maltesi.....ma chi ha visto la strage di cicogne avrà pure visto chi ha sparato oppure siamo alle solite che si vede il peccato ma non il peccatore!!!!! Se hai visto chi ha sparato alle cicogne bianche, vai nella sua casa e gli dici che è un'assassino, se invece preferisci voltarti dall'altra parte non lamentarti di avere dei concittadini bracconieri...perchè chi tace e sa delinque comunque.....

liliana martinetto 25.05.11 14:08| 
 |
Rispondi al commento

BOICOTTAGGIO DURO E NOTA DIPLOMATICA CONTRO IL GOVERNO MALTESE, CHE TRATTA MIGRANTI E ANIMALI COME CARNE DA MACELLO. FUORI DALL'UNIONE EUROPEA! VERGOGNATEVI, MALEDETTI!

Gianluca Iovine

Gianluca Iovine 25.05.11 13:53| 
 |
Rispondi al commento

Firmato!!

Speriamo che intervengano su questa vergognosa situazione.

:(

Luther Blisset * (**movimento**) Commentatore certificato 25.05.11 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Oggi l'argomento sono le povere cicogne, più diffusa sul nostro territorio la caccia al cinghiale, per la quale chi riesce a dimostrare di aver una impronta di uno zoccolo sul proprio terreno viene data auatorizzazione ad imbracciare il fucile e farne magari fuori una nidiata. Bisognerebbe guardarsi attorno anche per quegli animali che vengono venduti sul larga scala come "domestici" non solo sui siti dedicati ma anche e soprattutto sui portali di annunci. Animali che vengono comprati a camionate in paesi vicino ai nostri ma dove è facile passare distribuendo mance. Animali che vengono nei migliori dei casi tolti alle madri troppo presto e che non acquistano così forti difese immunitarie per poi morire poco tempo dopo essere stati acquistati dal cliente ultimo. Strutture che a volte sono proprio dei lager, nell'attesa del prossimo film che lanci una moda su di una tipologia di animale da regalare e poi veder abbandonare o riportare alle strutture stesse. E' fiorente l'allevamento in casa in ambiente domestico finalizzato alla vendita. E' inutile piangere su quello che accade nelle miniere di Coltan se poi da noi c'é sempre la coda al negozio per l'uscita del nuovo stupido telefonino.

marco m. 25.05.11 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Propongo la caccia al cacciatore. Potrebbe essere divertente.

STOP ALLA CACCIA MALEDETTA

Andrea Franzese, Locate di Triulzi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.05.11 12:39| 
 |
Rispondi al commento

La situazione a Malta è drammatica. Deve intervenire la UE per impedire la caccia primaverile, concessa in deroga ai cacciatori maltesi e chiedere l'inasprimento della legislazione. Credo che solo un boicottaggio del turismo sull'isola possa convincere i politici maltesi ad abbandonare le richieste dei bracconieri dell'isola.
Non dimentichiamo che anche in Italia la caccia primaverile era un'abitudine nelle regioni meridionali, per fortuna abolita, e ancora oggi si lotta per il rispetto di tale divieto.
Sullo stretto di messina, a Ponza, a Salerno, a Ischia il Corpo Forestale e le associazioni ambientaliste sono attualmente impegnate in campi antibracconaggio.
Ecco un video dell'attività delle Guardie WWF Italia:
http://www.youtube.com/watch?v=EpEXCGiyEV8

filippo b., milano Commentatore certificato 25.05.11 11:41| 
 |
Rispondi al commento

hutan, qualche anno fa: i capi villaggio di una vallata del meraviglioso regno dovevano decidere se far tirare su i piloni dell'alta tensione nel mezzo della loro vallata. nelal riunione venne fuori che, così facendo, non avrebbero più avuto il passaggio di una specie di oche migratorie. la decisione fu di non avere l'elettricità, con una semplice risposta "vogliamo vedere ancora le oche passare da qui; abbiamo vissuto finora senza luce, possiamo continuare a farlo per tanti altri anni". questa si chiamano civiltà e buonsenso, rispetto per madre natura e intelligenza umana. noi del "civilissimo occidente" abbiamo dimenticato che siamo figli di madre natura

enrico grazioli 25.05.11 11:08| 
 |
Rispondi al commento

Cè un proverbio che dice che "Se il dromedario vedi li sua gobba morire instantaneamente" signor Beppe Grillo.

Tony Camilleri 25.05.11 10:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le cicogne ovviamente sono solo una delle tantissime specie in pericolo di estinzione, secondo secondo il recentissimo rapporto dell’IUCN (International Union for Conservation of Nature – un’organizzazione internazionale all’interno della quale partecipano ben 140 Paesi, con una rappresentanza di 77 Stati, 114 agenzie governative, più di 800 organizzazioni non governative, più di 10.000 scienziati ed esperti internazionalmente riconosciuti provenienti da più di 180 Paesi che lavorano all’interno delle Commissioni – quindi non degli sprovveduti quaraquaquà..) dichiara che oltre un terzo della flora e della fauna sono a rischio di estinzione... http://giannigirotto.wordpress.com/2009/11/10/i-miei-credo-ambiente/

Pietro Pattini Commentatore certificato 25.05.11 10:16| 
 |
Rispondi al commento

Proporrei una campagna ufficiale di boicotaggio di tutti i generi di turismo a Malta. E' molto diffuso il turismo per imparare l'inglese.

Grazie per l'attenzione.

Elisabetta Struzzi 25.05.11 10:07| 
 |
Rispondi al commento

Lei ha ragione completamente, ma in effetti, questo lobby di uomini armati con fucili e' il gruppo votante piu grande qua a Malta. I politici lo sanno questo, e per questo che nessuno dice niente...

markbiwwa 25.05.11 09:59| 
 |
Rispondi al commento

che gli entri un pallettone in culo per ogni animale che i miei figli non potranno vedere a causa loro

Paolo Baiocco 25.05.11 09:59| 
 |
Rispondi al commento

posto di merda!!!!! E pensare che prima o poi avrei voluto andarci in vacanza: COL CA**O!!!

Paolo Baiocco 25.05.11 09:47| 
 |
Rispondi al commento

ma che petizione? dobbiamo andare lì coi fucili e sparare anche noi, AI CACCIATORI ovviamente, far fuori questa gentaglia, ma siamo impazziti?

Massimo Rui 25.05.11 09:15| 
 |
Rispondi al commento

E' tempo che noi, come umani civilizzati, ci estinguiamo
è l'unico regalo possibile che possiamo fare a questo mondo

Enrico 25.05.11 08:45| 
 |
Rispondi al commento

In che mondo viviamo? Ci impegniamo a spiegare la differenziata ai nostri figli e insegniamo loro a conservare l'ambiente che ci circonda e poi subiamo questi stupri della natura senza batter ciglio. Nel prossimo VDAY aggiungiamo la tutela di flora e fauna al programma!

Igor Bova, Asolo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.05.11 08:35| 
 |
Rispondi al commento

Figuriamoci...questi sottosviluppati sparano anche alle bagnarole dei migranti.
Invadeteli africani, magari gli civilizzate, tanto nn hanno alcun tipo di cultura da lasciare alle generazioni successive, nn sarebbe una grave perdita.

Casa Cupiello (primo piano) Commentatore certificato 25.05.11 08:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

grazie a questa gentaglia priva di ogni scrupolo per la vita, il mondo rotola nel fosso che essi stessi si creano poveri imbecilli, meriterebbero di morire e rinascere mille volte come zanzare, mi piacerebbe anche venissero a pungermi ogni notte lasciarmi succhiare il sangue, dopo di che belle piene schiacciarle tra le mani mentre volano belle piene e goffe!! ahahahahahahaha

pino cricchio 25.05.11 07:09| 
 |
Rispondi al commento

B-A-S-T-A-R-D-I

IDIDIMARZO 25.05.11 06:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Malta, Italia e Cipro sono i paesi del mondo peggiori dal punto di vista della caccia e del bracconaggio. Episodi come quello raccontato avvengono anche nel nostro paese. Non è tutto.

Ricordo che ogni anno milioni e milioni di animali vengono massacrati in Italia. Nel solo Delta del Po, area che in qualsiasi altra parte del mondo sarebbe ultraprotetta, vengono ammazzati 500mila uccelli acquatici.

Muoiono anche 40-50 persone all'anno per la caccia in Italia, tra cittadini normali e cacciatori.

Inoltre: visto che i nostri politici, sinistra e destra non si differenziano, concedono diverse deroghe alle leggi europee, ogni anno paghiamo fior di multe all'UE. Italiani, ricordate: parte delle vostre tasse finanziano le schifezze dei cacciatori.
saluti

Matteo Barattieri 25.05.11 06:24| 
 |
Rispondi al commento

ongi paese ha le sue tradizioni

per esempio in altri paesi (liibia) impallinano le persone.

bruno bassi 25.05.11 01:49| 
 |
Rispondi al commento

BRACCONIERI stramaledetti.Io propongo d'aprire la CACCIA all'animale umano,anche se di UMANO non hanno proprio niente.Perchè siamo così STUPIDI?Non rispettiamo gli altri esseri viventi e non rispettiamo madre TERRA.Se loro muoiono,moriamo anche noi;ricordatevelo!!Gli ANIMALI-MOSTRI siamo noi,come in matrix che l'agente smith dice a morpheus:siete un cancro per questo pianeta;be io dico delle volte:è proprio vero!!GREENPEACE andiamo a dar battaglia a malta!MOSTRI-UMANI siete dei FALLITI,l'INFERNO vi aspetta bracconieri stramaledetti!!!W la natura,w la vita,w gli animali.A presto per riparlarne.

alberto pepe, torino Commentatore certificato 24.05.11 22:53| 
 |
Rispondi al commento

se uno ha voglia di sparare per sfogare la sua voglia di violenza puo' arruolarsi nella legione oppure andare in afganistan ...c'e' solo una differenza : dall'altra parte c'e' gente ancora piu' incazzata e bene armata che ti spara per primo. c'e' meno rischio ad impallinare dei poveri animali indifesi . CACCIATORI SIETE DEI VIGLIACCHI!!!! angelo

angelo mora 24.05.11 22:28| 
 |
Rispondi al commento

In genere non mi definisco un "forcaiolo", ma godrei come una bestia nel vedere i cosiddetti bracconieri correre come dei diavoli mentre una quarantina di fucili cercano di impallinargli il culo. Mi siederei su una poltrona con un pacco di popcorn ad indicare ai cacciatori in quale cespuglio si sono nascosti.

dario p., palermo Commentatore certificato 24.05.11 21:54| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Destra e sinistra uguali? La vicenda, che pure risale a quasi due mesi fa, suscita tuttavia scalpore alla luce delle dichiarazioni rilasciate dal leader del Movimento 5 stelle all'indomani dell'esaltante risultato ottenuto al primo turno del voto amministrativo in tutte le realtà in cui la lista del comico genovese ha presentato propri candidati. "Destra e sinistra sono uguali", ha infatti dichiarato una settimana fa Beppe Grillo rispondendo picche a quanti chiedevano un sostegno del Movimento all'ormai imminente ballottaggio. Una dichiarazione di uguaglianza contestata da numerosi elettori del centrosinistra che accusano il comico genovese di disperdere con le sue liste il consenso all'attuale opposizione, facendo dunque il gioco del premier Berlusconi. La vicenda messa in risalto da Indymedia non fa altro che accentuare le critiche nei confronti del Movimento e si fa pressante sul web il tam tam degli internauti che tra ieri e oggi hanno preso di mira proprio il blog del consigliere Claudio Vedovelli. "Non sono ragazzi, sono fascisti" è il primo commento al post di chiarimento dell'esponente grillino.

2 parte! scusate se lo scrivo qua! ma non so kome si pubblica un post!

marco di gennaro 24.05.11 21:51| 
 |
Rispondi al commento

Grillini e neofascisti. Assume un rilievo tutto particolare a distanza di una settimana dal voto amministrativo che ha decretato il sorprendente successo del 'Movimento 5 stelle' di Beppe Grillo, quanto avvenuto meno di due mesi fa al Comune di Bolzano. Secondo quanto riportato ieri dal sito di 'Indymedia Piemonte', nel Comune capoluogo dell'Alto Adige due consiglieri eletti nella 'Lista civica 5 Stelle - Beppe Grillo', di fronte al rifiuto della maggioranza comunale di iscrivere all'albo delle associazioni culturali l'associazione "Casa Italia" legata a Casa Pound Italia, il 31 marzo scorso sono usciti in segno di protesta dall'aula consiliare assieme a tutta l'opposizione di destra. Sempre Indymedia Piemonte rinvia, dunque, al blog di uno dei due grillini fiancheggiatori dei "fascisti del terzo millennio".

La difesa del consigliere."Ieri sera (31 marzo, ndr) siamo usciti dall’ aula, e non è stata una scelta indolore, per porre in rilievo un problema importante di democrazia e di regole", metteva in chiaro Claudio Vedovelli, consigliere della 'Lista civica Movimento 5 stelle' e membro della commissione cultura del Comune di Bolzano. "Escludere un gruppo di ragazzi che non solo hanno le carte in regola (regole che si è dato il Comune!) ma anche , fino ad ora, organizzato serate su temi diversi e interessanti, senza segni di apologia, solo perché si ritiene siano in contatto con gruppi neo o nuovi fascisti, ci pare sbagliato oltrechè rischioso", argomentava ancora il grillino sul suo blog, sostenendo che "meglio sarebbe stato dare la possibilità a questo gruppo di avere un riconoscimento istituzionale e seguire con attenzione la loro attività, cercando di comprendere se ci possano essere segni di apologia di fascismo". Dubbi sull'esistenza di segni apologetici del Ventennio che non rendevano certo onore al consigliere, evidentemente poco informato sulla reale natura di un'associazione dichiaratamente nostalgica del fascismo
ok ve lo mando in piu parti!

marco di gennaro 24.05.11 21:50| 
 |
Rispondi al commento

https://www.facebook.com/home.php?sk=group_136804729712650&ap=1#!/notes/partigiani-del-terzo-millennio/bolzanoil-m5s-a-supporto-di-casa-pound-e-sbagliato-escludere-questi-ragazzi-solo/165988843463205.ho pubblicato kuesto post da un blog di facebook! partigiani del terzo millenio!
io sono vostro sostenitore! e vorrei spiegazioni su questo articolo! alla quale sono dubbioso altamente! grazie al tutto il movimento a 5 stelle!:anteprima dell'articolo e il resto non c'entra perke e troppi lungo,,,Grillini e neofascisti. Assume un rilievo tutto particolare a distanza di una settimana dal voto...

marco di gennaro 24.05.11 21:47| 
 |
Rispondi al commento

durante una vacanza ho potuto constatare anche un traffico di uccelli alla Valetta. Praticamente alla domenica sotto le mura della cittadella si tiene un mercato clandestino dove vengono commerciati anomali e uccelli di tutte le specie sotto l'occhi dei poliziotti compiacenti.Posso fornire documentazione fotografica

stefano molfino 24.05.11 20:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ehh va behh,ma chi se ne frega delle cicogne.
Con tutto quello che abbiamo da pensare............abbiamo il grande fratello, l'isola dei cialtroni,l' agcom che ha multato Emilio Fido ( dopo che ormai il fatto è stato commesso)e mille altri problemi " vitali" di cui nn possiamo prescindere...nn abbiamo tempo per le cicogne.
Mi auguro almeno che uno degli stronzi che ha fatto fuoco si sia sparato via un dito del piede.....
maledetti figli di troia,riescono a distruggere tutto ciò che la natura ci mette a disposizione.

il becchino 24.05.11 20:43| 
 |
Rispondi al commento

Come mi piacerebbe che sulla terra arrivassero i Marziani ed iniziassero a fare agli uomini tutto ciò che questi ultimi fanno agli animali.....

GIUSEPPE F. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.05.11 20:42| 
 |
Rispondi al commento

Mi avevano parlato bene di Malta, ora mi è passata la voglia di andare. Andrò in un posto dove c'è più rispetto per gli animali. Vergogna.

r t 24.05.11 20:01| 
 |
Rispondi al commento

E' proprio vero quello che diceva l'agente Smith in Matrix: "Siamo una piaga su questo pianeta".

Lino Ziliotto 24.05.11 19:28| 
 |
Rispondi al commento

ma sparatevi nel cervello deficienti di merda..... a cosa serve la caccia.....non ci manca il cibo!!!!

cristina ., como Commentatore certificato 24.05.11 18:52| 
 |
Rispondi al commento

Petizione spedita!!!spero che vada a buon fine.anche se ho qualche dubbio.

mauro r., lucca Commentatore certificato 24.05.11 18:52| 
 |
Rispondi al commento

ma insomma, 'sti maltesi abbandonano i migranti persi nel mare, sparano alle cicogne... ma ci serve di andare in vacanza in un posto del genere?

Pier Francesco 24.05.11 18:50| 
 |
Rispondi al commento

boicottiamo il turismo a malta facciamoci sentire
inviavo tutti una mail di protesta al ministero del turismo

maltaembassy.rome@gov.mt

TURISMO A MALTA NO GRAZIE! ECCO PERCHè!
http://www.geapress.org/la-valle-incantata

albano fini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.05.11 18:36| 
 |
Rispondi al commento

diceva Einstein:
solo due cose sono infinite. L'universo e la stupidita' umana, ma non sono sicuro della prima.

gpd 24.05.11 18:35| 
 |
Rispondi al commento

Ma perchè non vanno a fare il tiro al piattello?
il divertimento non sarebbe lo stesso?
mah a capire sta gente è veramente dura!!!

Demis Bisetto, treviso Commentatore certificato 24.05.11 18:25| 
 |
Rispondi al commento

A me i maltesi incominciano a starmi terribilmente sulle palle !!!

Roberto B 24.05.11 18:18| 
 |
Rispondi al commento

LE BESTIE SONO COLORO CHE HANNO UCCISO LE CICOGNE!

chiara fr Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.05.11 18:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori