Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La Sardegna boccia il nucleare


Sardegna_voto_nucleare.jpg
La vittoria nel referendum contro il nucleare (97,13%) in Sardegna è solo l'antipasto. Il 12 e il 13 giugno bisogna seppellire il nucleare per sempre. Passate parola.
"Faccio parte di quel quasi 60% di sardi che fra il 15 e 16 maggio sono andati a mettere una croce sul SI contro il nucleare. Sono una di quelli che ha passato la settimana precedente al referendum a informare quante più persone possibile, e a convincerle che sì, era solo un referendum consultivo, ma con quel referendum avevamo l'enorme responsabilità di dare uno scossone all'Italia, di dire a tutta l'Italia "riprendiamoci la nostra terra, non lasciamola in mano a questi vecchi che cercano di lucrarci su". Sono fra quei sardi che lunedì sera si sono sentiti profondamente orgogliosi dei propri conterranei, e fiduciosi nel fatto che la rivoluzione parte dal basso, che il giorno dopo se ne sarebbe parlato, che avevamo innescato una bomba che sarebbe senz'altro esplosa. Sono fra quei sardi che martedì mattina hanno avuto la conferma che i "giornalai" non possono saper cambiare mestiere, e che la nostra rivoluzione era stata relegata lontana dalle prime pagine. Ma non mi aspettavo molto di più. Sono invece molto amareggiata di vedere che anche qua, nonostante si parli tanto di antinuclearismo, di rivoluzione dal basso, dei media che non danno il giusto risalto alle cose importanti, anche qua non si sia fatto il minimo accenno alla notizia. Capisco l'importanza del risultato elettorale ottenuto dal Movimento, ma onestamente mi aspettavo almeno due righe". Sarda Amareggiata

18 Mag 2011, 18:29 | Scrivi | Commenti (74) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Come i sardi anche io voglio votare no al nucleare

Luca D'Orsi 26.05.11 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Sono sardo e non sono andato a votare. Che senso avrebbe avuto votare un referendum consultivo chiaramente usato da Cappellacci per cavalcare l'onda del dissenso verso il nucleare?
Non lo stanno facendo solo i politici ma anche politicanti che si mostrano giovani e amichevoli usando "mezzi innovativi" quando in realtà sono sempre i soliti vecchi demagoghi.

Matteo . Commentatore certificato 25.05.11 21:07| 
 |
Rispondi al commento

Svizzera, stop al nucleare dal 2034

Il Governo ha deciso: le centrali non saranno sostituite

http://www.cdt.ch/

BERNA - Il Consiglio federale ha deciso, nella seduta di clausura odierna, di abbandonare gradualmente l'energia nucleare. Le centrali nucleari esistenti dovranno essere disattivate alla fine del loro ciclo di vita e non saranno sostituite. L'ultima a chiudere i battenti sarà quella di Leibstadt nel 2034.

janas taurus 25.05.11 16:28| 
 |
Rispondi al commento

adesso basta con questa energia sporca e obsoleta ma lussuosa per certuni

salvatore la porta 22.05.11 18:50| 
 |
Rispondi al commento

adesso basta con questa forma di energia sporca e obsoleta ma produttiva per qualcuno

salvatore l., agrigento Commentatore certificato 22.05.11 18:44| 
 |
Rispondi al commento

La cosa era prevedibile......io a giugno ci sarò x proteggere e pretendere il futuro di mia figlia!!!!!!e e i vostri figli.
Andiamo tutti a votare!!!!

Alessio gori 21.05.11 01:06| 
 |
Rispondi al commento

VERONESI.

"CHE BANCA"!

redo m. 20.05.11 18:03| 
 |
Rispondi al commento

http://gianfrancopintore.blogspot.com/

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=t5wq5nKyXsk

grazie sardegna!

pietrusco 20.05.11 01:57| 
 |
Rispondi al commento

Graffiti su un muro di Cagliari: "Prima di fare una centrale nucleare non passerete sul mio cadavere, sarò io a passare sul vostro". Credo basti per rappresentare lo spirito di molti che hanno votato.
Besos de Sardigna

Marco Maxia 20.05.11 00:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissimi,
un vento europeo dalla vicina Spagna si sta alzando.
Tutti quei giovani che chiedono +/- quello che da anni chiediamo noi del movimento 5S legalità, democrazia e + potere al popolo dal basso.
Credo sia ora di cavalcare insieme ai nostri amici spagnoli e francesi lo stesso vento per cambiare non solo l' Italia, non solo la Spagna, ma tutta l' Europa.
Tutti insieme riusciremo a cambiare il modo di fare dei politici, che a quanto sembra sono gli stessi in tutta Europa, sarebbe un cambio epocale, la fine del mondo del 2012 potrebbe essere questa.
Vorrei un vs parere sulla fattibilità della proposta.
Un saluto cordiale a tutti Giovanni

Giovanni De Nisco 19.05.11 21:07| 
 |
Rispondi al commento

HAI RAGIONE.
BISOGNA PARLARE DEI REFERENDUM.
ALMENO FACCIAMO SVENTOLARE LE BANDIERE ALLE FINESTRE.
DUE SI PER L'ACQUA PUBBLICA E DUE SI CONTRO IL NUCLEARE E LA LEGGE SUL LEGITTIMO IMPEDIMENTO.

nicola l. 19.05.11 21:00| 
 |
Rispondi al commento


la sardegna ha votato con modalità da plebiscito, in alcune località si è sfiorato il 100% , i voti contrari, pochissimi, si ha il sospetto che il votante non abbia capito la domanda e abbia votato il NO per SI, comunque va bene così, adesso resta il referendum nazionale, la sardegna si è già espressa.

pie trusco Commentatore certificato 19.05.11 19:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

mandate a casa la moratti e con lei se ne va il nano

bruno panivello 19.05.11 18:34| 
 |
Rispondi al commento

Sull'esito del referendum in Sardegna non avevo dubbi, penso che rispecchi la volontà popolare delle altre regioni.
Il problema è la potenziale distrazione e il non raggiungimento del quorum in giugno.
Vi esorto a fare propaganda in rete, youtube, facebook, ecc...
Oltre al nuke abbiamo l'acqua pubblica e il legittimo impedimento.
Ciao Sardegna

alessandro blasi Commentatore certificato 19.05.11 18:30| 
 |
Rispondi al commento

Bravi, non avevo dubbi che avreste votato contro il nucleare anche se sentivo del timore legato a quando avete eletto Cappellacci.....

Ora vi verremo dietro e anche dall`Alto Adige fermeremo gli sciacalli del Governo!

patrizia l. Commentatore certificato 19.05.11 17:39| 
 |
Rispondi al commento

Referendum: il Pdl fa togliere striscioni e bandiere esposte a BALCONI PRIVATI!!!...

Una signora consigliere del Popolo della Libertà ha chiesto ed ottenuto dalla polizia municipale di Novellara, cittadina alle porte di Reggio Emilia, di ritirare le bandiere dei movimenti che invitano a votare il referendum sull'acqua...

http://domani.arcoiris.tv/referendum-il-pdl-fa-togliere-striscioni-e-bandiere-esposte-a-balconi-privati/

anib roma Commentatore certificato 19.05.11 17:35| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi , Sgarbi, Moratti

qualcosa stà veramente cambiando!!!

gabriele motteran 19.05.11 16:53| 
 |
Rispondi al commento

Il risultato del nostro referendum contro il nucleare è un segnale forte di cui questo governo dovrà tener conto... Mi sento oggi ancora più orgogliosa di essere sarda e spero che anche gli abitanti delle altre regioni possano sentirsi orgogliosi di appartenere alle loro rispettive terre raggiungendo percentuali altrettanto alte nell'esprimere con forza il loro NO al nucleare al referendum di giugno. Sarà un segnale ancora più forte che manderemo a questo governo che non potrà ignorare la volontà di un popolo UNITO da nord a sud, come UNITA è la Sardegna! Noi sardi abbiamo aperto la strada, spero tutti gli altri italiani vogliano seguirci e percorrerla insieme a noi...

caterina elle 19.05.11 15:56| 
 |
Rispondi al commento

Non fa niente.Una regione in meno per BERLUSCheddu e compagnia.Adesso tocca alle altre,anche se il "REFERENDUM NON SA DA FARE",dice il GOVERNO.Forza SARDEGNA,abbi coraggio ancora.Escluso il Nucleare,cerca di escludere anche chi sta togliendoti le spiagge.Chiedete una legge,qualche cosa,qualche strumento che vieti l'acquisto dei terreni vicino al mare e la loro cementificazione.Che ci avete guadagnato dalla COSTA SMERALDA e da tutte quelle zone dove ci sono le ville degli straricchi?Vassallaggio e servitù.Magari 15 giorni all'anno di lavoro servile e nient'altro!Non svendete l'ultimo EDEN del Mediterraneo a CRESO,tenetevelo!

alessandro sanna 19.05.11 15:45| 
 |
Rispondi al commento

nn e' passato il mio commento di poco fa e te ne scrivo un altro sintetizzando al massimo il concetto :SIETE STATI GRANDIIIII una grande vittoria che nn puo che renderti orgogliosa quale amarezza!!!!

valeria margonelli 19.05.11 15:22| 
 |
Rispondi al commento

Seguiamo l'esempio della Sardegna! Sardinia docet!
http://generazioneprecaria.wordpress.com/2011/05/17/sardinia-docet/

LuxTux 19.05.11 15:17| 
 |
Rispondi al commento

In rete sono convinta che l'abbiamo saputo tutti.
Complimenti e "dateci dentro", cara amica della Sardegna!

Sofia Astori, Castelfranco Veneto Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.05.11 15:02| 
 |
Rispondi al commento

bravissimi! risultato eccellente, ora però bisogna far si che al referendum nazionale si riesca ad ottenere il quorum per completare l'opera perchè che la gente sia contraria al nucleare lo sanno tutti anche quei politici marci che ce lo vogliono imporre a tutti i costi oppure quelli che non hanno votato l'accorpamento alle amministrative!cercando di boicottarne l'esito.

Bruno Cinque (b5), Trieste Commentatore certificato 19.05.11 14:28| 
 |
Rispondi al commento

Nei prossimi mesi dovrebbero essere installati cinque radar militari, di produzione israeliana, su altrettanti promontori lungo la costa occidentale della Sardegna. I siti individuati dalla Guardia di Finanza, il corpo scelto per questa operazione, sono, da sud a nord, Capo Sperone nell'isola di Sant'Antioco, Capo Pecora nella parte che ricade sotto il comune di Fluminimaggiore, Punta Foghe nel territorio comunale di Tresnuraghes, Capo Falcone a Stintino e Punta Scomunica all'Asinara. I radar dovrebbero entrare a far parte di una rete di diciassette installazioni sparse in tutta Italia, per dar vita a un muro elettromagnetico a difesa della Fortezza Europa. Ma difendersi da chi? Questi radar saranno in parte adoperati per combattere le migrazioni dalle coste del nord Africa a quelle del sud Europa. Permetteranno di intercettare le barche di migranti a svariati km dalle coste ancora in acque internazionali, dove quindi sono concessi i respingimenti a mare, operazioni che causano migliaia di morti.
D'altra parte questa rete elettromagnetica si prepara ad essere d'appoggio alle guerre neocoloniali che l'occidente ha intenzione di proseguire nel nord africa e rappresenta una militarizzazione ulteriore di un territorio già occupato e massacrato dalle servitù militari.
I radar avranno naturalmente anche delle ricadute a livello paesaggistico, naturalistico, economico e sanitario. Infatti non è difficile pensare che un traliccio bianco di trenta metri non sia l'attrattiva di cui vuole godere un turista, flora e fauna patiranno moltissimo l'inquinamento.

eva a. Commentatore certificato 19.05.11 13:18| 
 |
Rispondi al commento

http://www.scanomontiferro.it/index.php?entry=entry110519-090928

no al radar in sardegna firmate la petizione per favore!!

eva a. Commentatore certificato 19.05.11 13:15| 
 |
Rispondi al commento

Cara amica, non sono sarda ma ho diversi amici della tua splendida isola, vi ho sempre ammirato e stimato e oggi maggiormente, mi spiace essere pavese (anche se non lo sono di nascita), Pavia è una bella città ma il risultato di queste elezioni mi ha lasciata di stucco, pensavo fossero più intelligenti! E' tutto uno schifo!!! Se le cose non cambiano saremo nella merda col nucleare attaccato dietro casa! Almeno voi vi tirate su le maniche e lottate, siete un popolo forte e coraggioso non come noi pavesi, probabilmente conosco solo conigli e ignoranti, quindi la colpa è solo mia. In bocca al lupo a te e a tutti i sardi

Raffaella L., Pavia Commentatore certificato 19.05.11 13:06| 
 |
Rispondi al commento

in sardegna,adesso abbiamo un'altro problema,che nessuno conosce nella costa occidentale, la guarda di finanza vuole installare 4 radar di produzione israeliana,a Sant'Antioco,
fluminimaggiore,tresnuraghes,l'argentiera e sono tutte zone SIC.Io vivo a fluminimaggiore da noi hanno gia cominciato i lavori in un giorno sono riusciti a fare una strada e spianare una collinetta,tra Portisceddu e Capo Pecora,e stato fatto tutto di nascosto quando ci siamo accorti abbiamo bloccato i lavori e siamo in presidio permanente, abbiamo chiesto informazioni
ci hanno detto che serve per l'avvistamento dei mingranti,peccato che non possono arrivare e non ne sono mai arrivati nella nostra costa.Abbiamo bisogno di sostegno,e di aiuto perchè uno di questi giorni arriverano le ruspe per terminare i lavori e con loro anche le forze dell'ordine,spero che qualcuno possa venire a darci una mano,perchè queste coste incontaminate non diventino zona militare.

anna rita frau 19.05.11 12:45| 
 |
Rispondi al commento

anch'io sono un sardo che ha votato contro il nucleare..ma purtroppo ogni giorno ce n' e' una..
la sardegna questi giorni e' mobilitata per la costruzione di 5 radar di 35 metri,costruzioni gia' partite ma bloccate da presidi permanenti ad arbus,sant'antioco,argentiera,tresnuraghes,ASINARA,hanno gia' fatto colate di cemento,di nascosto e nel silenzio,non sto a dirvi dei luoghi incontaminati che hanno preso di mira questi sciacalli,solo per capire l'asinara e'parco nazionale..ora basta giu' le mani dalla sardegna l isola piu' militarizzata del mediterraneo e che ha in se i 2/3 delle servitu' militari di tutta l'italia..e giu' le mani dalla salute dei sardi,sempre l'ultimo dei problemi di queste gentaglia al potere..facciamo uscire la notizia..e ricacciamoli da dove sono venuti..

paolo oggiano 19.05.11 12:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Qui dalla mia Sardegna è stato dato il La. Ora tocca a tutti completare l'attacco della sinfonia. Il 12 e 13 giugno ritorneremo a votare SI, il mare può aspettare a costo di andare in spiaggia a prendere le persone di peso e a portarle a votare!

andrea corona 19.05.11 12:08| 
 |
Rispondi al commento

Nel bene o nel male, tutti devono avere la propria opinione sul NUCLEARE
Ma oggi non si stà decidendo... anzi si sta *** I G N O R A N D O *** il
problema !!!!

Se l' Italia non fa una scelta unanime e ci mostriamo ancora una volta
divisi facciamo il gioco delle multinazionali.

A SCANSO DI EQUIVOCI PAGHERO', CON SOLDI MIEI, 2c (0,02€) PER
OGNI AMICO CHE AGGIUNGERETE, A PRESCINDERE CHE ABBANDONI
OPPURE PARTECIPI AL DIBATTITO FINO AD UN MASSIMO DI 20€.

Pagamento paypal.

Invitare a questo gruppo:
http://www.facebook.com/home.php?sk=group_130840403658149&ap=1

INOLTRE LA PERSONA CHE INVITERA' IN ASSOLUTO PIU' AMICI VINCERA'
UN CORSO DI AGGIORNAMENTO DI COMPUTER E SARA' OSPITATO
(SE VUOLE) A CASA MIA PER UNA SETTIMANA E GLI TRASMETTERO'
TUTTE LE MIE CONOSCENZE TECNOLOGICHE ED INFORMATICHE.


GRAZIE A TUTTI.
BUON LAVORO.

Gino.

Gino Chienna 19.05.11 11:34| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti...
Sono sardo e vorrei chiarire una cosa. Quello che è successo non è solo un voto contro il nucleare...è anche un avvertimento per tutti. Non ci provate, non pensatelo nemmeno.

Aldo Marongiu 19.05.11 11:29| 
 |
Rispondi al commento

sono sardo e vivo in Olanda,
qui niente referendum e gia la decisione fatta per altre 2 centrali nucleari sopra una che ha gia piu di 4 anni in piu di quelle Giapponesi.
L' unica speranza sarebbe che la Germania smetterebbe con il nucleare... visto che le 2 centrali non sono neppure Olandesi ma Tedesche... qui il ministro non vuole parlare...

Mirko Cocco 19.05.11 10:05| 
 |
Rispondi al commento

Cara amica non è così, credimi.

Certo, la notizia dei risultati elettorali è la primissima pagina di tutto e lo sarà ancora a lungo, perché i ballottaggi saranno la prova del nove. Ma il vostro impegno! E' il vero scossone, la prima vera picconata sul muro della propaganda.

Se ne parla, e se ne parla tanto.
Grazie a tutti voi, il 12 e 13 giugno sarà un successo. Io ci credo.

Riccardo Bernini 19.05.11 09:54| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Sardegna, sarai di esempio per tutti

Michele Catanese 19.05.11 09:53| 
 |
Rispondi al commento

Cara sorella sarda , ho vissuto la tua stessa identica esperienza e condivido tutto cio' che hai detto ( avevo gia' fatto un simile commento ieri come post alle elezioni ) ma sono anche convinta che le belle scelte come questa del NOSTRO NO INCONDIZIONATO ALLE CENTRALI ED ALLE SCORIE siano comunque importanti anche se non le riportano i giornali perche' la realta' esiste anche se non va in tv , anzi forse proprio per quello !!! spero tanto che tutta l'italia ci segua il 12 giugno !!!intanto nella mia grande famiglia (genitori e fratelli con relativa prole ) ci sono gia' tre impianti fotovoltaici , uno solare ed e' in arrivo il quarto ftv con grande risparmio di soldi e di inquinamento !! per dire sempre di piu' : CHE VERGOGNA IL NUCLEARE !!!

STEFANIA U., CAGLIARI Commentatore certificato 19.05.11 09:28| 
 |
Rispondi al commento

penso che la sardegna sia stato solo l'antipasto di quello che li aspetta;il 12 e 13 giugno quei politici con le pezze al c..o che vogliono lucrare sulla nostra pelle ingoieranno un bel boccone amaro.ficchiamoci bene in testa che l'italia e' nostra!!!!fuori le mele marce dal sistema!!!!il nucleare e' morto con hyroshima e sepolto con fukushima.

robert p., ferrara Commentatore certificato 19.05.11 08:56| 
 |
Rispondi al commento

Amica Sarda non ti amareggiare. Il risultato del Vostro voto corre in rete lo stesso.
Piano piano si divulga vedrai.....
Grazie a te e a tutti i tuoi conterranei... adesso aspettiamo solo di poter votare a Giugno....

Maria Josè Cinti 19.05.11 07:29| 
 |
Rispondi al commento

Grande Sardegna!!! Orgoglioso di esserlo a metà. Avanti così

Mario Caporali 19.05.11 07:13| 
 |
Rispondi al commento

Sardegna denuclearizzata:

http://startmakingasense.wordpress.com/2011/05/19/referendum-sardegna-denuclearizzata/

Come sempre i media hanno praticamente ignorato la notizia!

Un saluto

startmakingasense 19.05.11 07:01| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Sardegna!!!!

Ferdinando S., Roma Commentatore certificato 19.05.11 01:10| 
 |
Rispondi al commento

Il Fatto ne ha parlato qui: http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/05/16/il-97-per-cento-dei-sardi-contro-il-nuclearebrcappellacci-dal-referendum-segnale-forte/111576/

Vorrei porre l'attenzione sul problema di chi si trova fuori sede, firmate la petizione e informate su come votare fuori sede: http://iovotofuorisede.altervista.org/blog/

UN altro scandalo è quello del voto degli italiani all'estero,che concorre al quorum http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/05/16/quorum-quanto-conta-il-voto-allestero/111502/

Spero che comunque la sardegna partecipi altrettanto in massa anche al referendum nazionale, mi raccomando!!!

luigi nt 19.05.11 00:14| 
 |
Rispondi al commento

Pensate che nemmeno il fatto quotidiano ha dato risalto alla cosa, anzi, non sono riuscito a rintracciare un articolo...

Stefano S. 18.05.11 23:50| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Sardegna!

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.05.11 23:15| 
 |
Rispondi al commento

Il risultato in Sardegna, come la crescita di questo movimento, sta riaccendendo una speranza che sinceramente non credevo più di avere... GRAZIE A TUTTI VOI, GRAZIE A CHI, NONOSTANTE TUTTO, NON SCENDE A COMPROMESSI...

Marco Mattei 18.05.11 22:56| 
 |
Rispondi al commento

Grazie amici Sardi, speriamo che tutti gli italiani abbiano la Vostra capacità di ragionamento

Antonino N., novara Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.05.11 22:50| 
 |
Rispondi al commento

Da milanese ho gioito con voi del risultato contro il nucleare!
Spero che noi lombardi si possa essere altrettanto orgogliosi votando compatti SI!
Io intanto passo parola, tutti a votare!!!

lidia r., agrate brianza Commentatore certificato 18.05.11 22:17| 
 |
Rispondi al commento

Cara amica sarda amareggiata. Hai perfettamente ragione, da trent'anni sono (molto felicemente) sarda d'adozione e come te per un mese ho rotto tutti quelli che incontravo per spedirli a votare SI. E' stata una fantastica vittoria,un poco amara perché quasi ignorata dai principali media. Credo che abbiano paura del nostro cattivo esempio. E poi come sai,nell'Isola siamo solo quattro gatti (per fortuna).Ma andremo in massa a votare anche a Giugno, vero? Ti abbraccio

Mara T., Oristano Commentatore certificato 18.05.11 22:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non è vero che abbiamo trascurato la notizia, dai primi dati, nel mio piccolo, ho fatto girare la notizia attraverso tutti i miei contatti facebook, altri hanno fatto la stessa cosa, anche questo post farò girare. Il problema sono i media tradizionali in mano a degli scellerati, che hanno ancora, spero per poco, la voce grossa sulla comunicazione. Pensa che i montatori dei servizi RAI TG1, hanno omesso di inserire il proprio nome nei servizi realizzati, denunciando l'imparzialità del telegiornale. Figuriamoci se c'era speranza di far passare questo dato.Siete stati grandi, se incontro quelli del PD e i due dell'IDV che non c'erano in parlamento per votare l'accorpamento del referendum alle amministrative appena passate, giuro che gli sputo in faccia. (HDM)

marco silveri 18.05.11 21:46| 
 |
Rispondi al commento

Solo da un commento in questo blog, ho saputo del referendum in Sardegna.

Dalla televisione non è passato nulla.

Solo grazie a internet e a persone attive come te,la prima battaglia contro il nucleare è stata vinta.

Non essere amareggiata, gli italiani non anestetizzati, vi hanno nel cuore e, almeno io, anche oggi, parlando con una commerciante delusa , vi ho portato come esempio di quella parte di Italia che invece è sveglia e reagisce.

Cerchiamo di tenere vivo questo momento positivo,

Laura Litti, Arezzo Commentatore certificato 18.05.11 21:43| 
 |
Rispondi al commento

Sardi grandissimi, anzi giganteschi! ;)

segnalo anche un sondaggio del Handelsbaltt (il financial times tedesco, non il FTD) fatto tra i manager tedeschi che ha portato ad un 60% di manager che sono favorevoli all'abbandono del nucleare in Germania e il 61% ritiene persino che non ci sarebbero problemi per l’economia tedesca dall’uscita dal nucleare

http://www.handelsblatt.com/politik/duetschland/manager-sagen-nein-zur-atomkraft/4182604.html

qualche notizia di Fukushima, nel reattore 1 il contenitore d’acciaio del nocciolo e stato bucato dal materiale fuso, alto rischio di esplosione da contatto del materiale fuso con quantità grosse di acqua che sono presenti e necessarie per raffreddare

il tecnico Mitsuhiko Tanaka sostiene che i danni al reattore sono avvenuti dal terremoto già subito (rottura di tubature del raffreddamento) e non dallo Tsunami

tanto che non era possibile accedere alla sala reattore già subito dopo il terremoto per l’elevata contaminazione della sala

sfatata quindi la tesi che stiamo tutti al sicuro perché in europa non avvengono Tsunami

…tra due settimana inizia la stagione dei cicloni in Giappone, quindi venti fortissimi e piogge con le crepe nei reattori e nelle piscine e le barre esposte all’aria aperta senza tetto come nell’edificio 4 di Fukushima

risultato del M5S è positivo, sono anche d’accordo con le provocazioni dirette di Grillo ma bisogna che la base migliori, si informi meglio e abbia una coscienza storica, senza questa la base rischia di avvicinarsi a comportamenti “fascistoidi” dettati principalmente dall’ignoranza come nel caso di molti leghisti di base

per questo per ora personalmente rimango dell’opinione che sia meglio allargare il bacino potenziale tramite l’astensione e votare solo referendum

se Grillo e i suoi metteranno mano a questi due problemi (ignoranza in materia e storia) sarò pronto a votarli, per ora ci sono troppi tra le loro fila che non sono all’altezza

ma i risultati del M5S son positivi per il futuro

Ruggero Quadrumane 18.05.11 21:31| 
 |
Rispondi al commento

Sardi,mi dispiace ma canto fuori dal coro delle vostre lodi. Prima avete svenduto la vostra regione a un inqualificabile lacchè di Berlusconi, che(lo sapevate benissimo) ha compiuto una serie di scempi ambientali, deturpato e costruito anche sulle spiagge: evidentemente, quando si sente il tintinnìo delle monete tutto il resto passa in seconda linea.Troppo facile votare no con la prospettiva delle centrali nucleari accanto a casa.

Marisa G. Commentatore certificato 18.05.11 21:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi chiedo se non sia possibile inserire, in modo definitivo, nello Statuto della Regione Autonoma della Sardegna questa volontà popolare in modo da evitare una volta per tutte i tentativi di voler distruggere l'equiibrio ecologico della nostra isola con l'insediamento di centrali nucleari e relative scorie in una regione che tra l'altro soffre per l'insediamento delle basi militari dal nord al sud dell'isola.

sandro s. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.05.11 21:29| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti,confermo la necessità di questo passaparola, aggiungendo che si tratta di informazione per riaffermare i diritti costituzionalmente garantiti. Il dramma è che sembra la maggior parte della popolazione non sia consapevole di quanto sta avvenendo.Quello che Vi porto è solo un piccolo esempio. Sono una ricercatrice, mi occupo di diritto ambientale http://www.eurac.edu e di risorse idriche. Ieri mattina dovevo intervenire ad un programma RADIO RAI(programmato ormai da due settimane)per parlare del referendum sulla privatizzazione dell'acqua e chiarirne meglio le implicazioni giuridiche. E' arrivata una circolare interna RAI alle 8 di ieri mattina che ha vietato con effetti immediati a qualunque programma della RAI di toccare l'argomento fino a giugno (12-13 giugno quando si terrà il referendum), quindi il programma è saltato e il mio intervento pure.Questo è un piccolo esempio delle modalità con cui "il servizio pubblico" viene messo a tacere e di come si boicotti pesantemente la possibilità dei cittadini di essere informati e di intervenire (secondo gli strumenti garantiti dalla Costituzione) nella gestione della res publica. Di fronte a questa ennesima manifestazione di un potere esecutivo assoluto che calpesta non solo quotidianamente le altre istituzioni, ma anche il popolo italiano di cui invece si fregia di esser voce ed espressione, occorre riappropriarci della nostra voce prima di perderla definitivamente.[...]
Mariachiara Alberton
RICORDATEVI CHE DOVETE PUBBLICIZZARLO VOI IL REFERENDUM... perchè il Governo non farà passare gli spot né in Rai né a Mediaset.
Sapete perché ? Perché nel caso in cui riuscissimo a raggiungere il quorum lo scenario sarebbe drammatico per i governanti ma stupendo per tutti i cittadini italiani.Ricordo che il referendum passa se viene raggiunto il quorum(25 milioni di persone).Il referendum non sarà pubblicizzato in TV. I cittadini, non sapranno nemmeno che ci sarà un referendum!QUINDI : I cittadini, non andranno a votare!

Leggo e giro con piacere 18.05.11 21:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cara amica, credo che il risultato del 5 stelle ci ha esaltato un po' tutti, sii comprensiva. Non penso ci si sia dimenticati, qui,dell'eccezionale risultato della Sardegna che, ne sono convinto, sarà riconfermato il 12-13 giugno. Credimi, quando ho letto quel 97% mi è tornato un po' di orgoglio di essere italiano e di sapere che anch'io farò parte di quei 97%. Siete grandi, non devi amareggiarti. Ciao

Alessandro La Tessa 18.05.11 21:17| 
 |
Rispondi al commento

grazie sardi......

roberto mattioni 18.05.11 20:59| 
 |
Rispondi al commento

Siete stati grandi, voi Sardi, come sempre.
E' vero, è stato dato poco risalto al vostro risultato sul nucleare.
Non è passato inosservato, però, a chi si interessa alle vicende del Paese: la gente sta aprendo gli occhi.
Non disperiamo, forse trasmissioni come AnnoZero faranno da cassa di risonanza a questo importante risultato, come hanno fatto per la manifestazione contro Equitalia, di cui altrimenti non si sarebbe saputo nulla.
Grazie, comunque, per aver aperto la strada: siete avanti!

pass w., roma Commentatore certificato 18.05.11 20:49| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, come Tu forse saprai che c'è già l'alternativa alla scissione dell'atomo di uranio. Ma per i caso che non ne fosti a conoscenza: Si chiama energy catalizer o catalizzatore di energia degli italiani Andrea Rossi e Sergio Focardi. Ne hanno parlato anche a Rainews24 mi pare il 3 di maggio di quest'anno, trovi il filmato su youtube sotto il titolo "La magia del signor Rossi". E se proprio non riusciamo a fermare il nucleare il fisico (mi pare nucleare, e premio nobel) Rubbia consiglia di usare il torio al posto dell'uranio. Evviva l'Italia intelligente!

Valter Gobbato 18.05.11 20:48| 
 |
Rispondi al commento

anche se era un referendum a titolo infirmativo la grande vittoria raggiunta deve essere il primo tassello per fare in modo che tutti i dipendenti capiscano una volta per tutte che gli italiani non vogliono il nucleare viva la sardegna........

Claudio Spineda De Cattaneis (rubesienne), Roma Commentatore certificato 18.05.11 20:32| 
 |
Rispondi al commento

Ciò che è accaduto in Sardegna è estremamente importante, ma deve anche farci ben riflettere. Chi va a votare per il referendum vota contro il nucleare; il risultato della Sardegna, con molta probabilità, si può estendere a tutta l'Italia. Il rischio resta l'affluenza a livello nazionale per i referendum abrogativi di giugno. Se se ne parla poco in rischio del mancato raggiungimento del quorum permane.

francesco zaffuto 18.05.11 20:31| 
 |
Rispondi al commento

vero vero...io in qualche commento ho parlato del referendum della nostra terra e sono andato a votare lunedì mattina dopo che il quorum era gia stato raggiunto. spero che anche il resto dell'italia dica NO al nucleare facendo una bella croce sul SI. SI, sono contro il nucleare. detto questo, aggiungo: se vogliono mettere il nucleare in sardegna devono venire con i carrarmati e i cacciabombardieri. perchè giuro sui miei cari che andrò in strada col fucile a costo di farmi ammazzare. il nucleare in sardegna non si fa, mettetevelo bene in testa. e nemmeno in italia cazzo.

marco m., nuoro Commentatore certificato 18.05.11 20:11| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, anch'io ho notato un disinteresse generle per la clamorosa notizia del no assoluto al nucleare in Sardegna. Il successo abbaia! Congratulazioni! Spero si riesca a fare altrettanto in tutta Italia.

Giovanni Lo Iacono 18.05.11 19:47| 
 |
Rispondi al commento

Sono sarda come te anche se trapiantata a Milano per lavoro e sono molto orgogliosa per il risultato sul referendum!! Vorrei segnalare anche un altro fatto importante... La settimana prima delle elezioni c'è stata una manifestazione importante a Cagliari contro equitalia...una manifestazione assolutamente volontaria e senza alcun colore politico...partecipanti :10.000 persone.... Anche in questo caso nessuno ne ha parlato!
Mi dispiace inoltre che il m5s non sia riuscito ad entrare abbastanza nei vari comuni dove regna purtroppo ancora il voto di scambio e tutti i vari magna magna che conosciamo bene...
Confido per il futuro e quando torno in vacanza nella mia terra mi piacerebbe vedere una evoluzione e non una involuzione...
Ma c'è ancora tanto da fare....

Monica medda 18.05.11 19:46| 
 |
Rispondi al commento

GRANDI, GRANDI, GRANDI! Il 97,13% è un numero che anche gli "scienziati" del nucleare avranno difficoltà ad imputare all'emotività scatenata da FUKUSHIMA (nche perchè sono passati più di 2 mesi e anche i media non riportano più le notizie di Fukushima, è calata la notiziabilità).
Questa è la volontà del popolo! Punto e basta!
Spero che il sito forumnucleare riporti almeno la notizia, ad oggi non lo fa.

Federico Bortolami 18.05.11 19:40| 
 |
Rispondi al commento

Mai come ora mi sento orgoglioso di essere Sardo Voglio vedere adesso chi si azzarda solamente di striscio a ipotizzare il nucleare in questo paradiso che e´ la mia terra !!! Ajoooo al resto d ´ Italia ... seppelliamo con un SI questi corvacci che vorrebbero decidere per noi .( Con tutto il rispetto per i corvi )

mauro d. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 18.05.11 19:30| 
 |
Rispondi al commento

Cara Sarda Amareggiata,

il tuo voto contro il nucleare lo faro girare nei siti tedeschi.

Siete grandi (97,13%) !!!!

Il contiente (Italia) ha molto da fare con discussioni tipo poli, terzo poli ecc.

Non vi dimenticiamo e che siete parte importante del Europa, con energia e senza paura per un futuro non apigiciato a poltrone come fa la classe politica italiana.

Grazie che esistete!! Amo anche le vostre peccore, ma non mi piacono le peccore del continente italiano (guardano ancora tropo la TV pecora)

Cari saluti dalla germania

Susanne Streif 18.05.11 19:17| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento

Cara amica sarda amareggiata, io - veneto di Padova - ho GIOITO nell'apprendere l'esito del vostro referendum!
io sono innamorato della vostra bellissima isola.
E sono rimasto profondamente deluso nel vedere la vittoria di cappellacci o come si chiama.
Avevate Soru che ama la propria isola e non l'avete votato.
Almeno adesso avete aperto gli occhi.

Paolo Hidalgo Commentatore certificato 18.05.11 19:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori