Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Nessuno tocchi i valsusini


Fassino_contro_la_ValSusa.jpg
Nel filmato: Tg3 Piemonte, ascoltare senza vomitare.

Se la Val di Susa sarà occupata militarmente, il MoVimento 5 Stelle non la lascerà sola.
"Mentre le piazze spagnole sono sgomberate con violenza, se non con brutalità, in molti temono che in Italia assisteremo a uno sgombero violento da parte delle forze dell'ordine dei presidi No TAV della Val Susa. Negli ultimi giorni è aumentata la tensione perché sono ripartiti i lavori. Domenica passerà in valle il Giro d'Italia e fino ad allora non dovrebbe succedere nulla. La popolazione della valle prevede lo sgombero forzato dei presidi per domenica sera, e chiede che ci sia un adeguato allarme democratico, per far partire già nei primi giorni della prossima settimana, iniziative di solidarietà, ovunque possibile. L'uso della violenza da parte delle forze dell’ordine introdurrebbe una variabile che nessuno potrebbe ignorare. Il problema sarà: come agire per non subire la violenza e, nello stesso tempo, non tacere né esercitare violenza? Siamo di fronte a una popolazione che difenderà ogni centimetro del suo territorio, che si identifica nell’esempio dei vecchi partigiani della Val Susa, che quando muoiono si fanno seppellire ormai con le bandiere No TAV. Il neosindaco di Torino Piero Fassino ha lanciato parole bellicose contro le proteste e non rinuncerà a un solo grammo di possibile strumentalizzazione delle violenze. Quanto accadrà in Val di Susa nei prossimi giorni sarà da subito un test drammatico per la democrazia italiana. Nessuno lo sottovaluti. Di Felice Fortunaci - Megachip." segnalazione di ippolita zecca, genova

28 Mag 2011, 19:24 | Scrivi | Commenti (25) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Val di Susa, un altro Vajont?

Paolo Pillon, Verona Commentatore certificato 22.06.11 00:55| 
 |
Rispondi al commento

ma nessuno ha pensato di bloccare il giro d'italia? sarebbe stata un'ottima vetrina, ne avrebbero dovuto parlare tutti, in italia e all'estero

Dexter Morgan 30.05.11 12:35| 
 |
Rispondi al commento

Avanti tutta!
Multi riprese e fotografie per le violenti prevedibili cariche delle forze dell'ordine, che invece di difendere i cittadini, difendono cricche politiche-massoniche-mafiose.
Gli uomini della Chiusa che dicono? Fateli partecipare, saranno uno scudo umano perfetto!

paolo c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.05.11 16:28| 
 |
Rispondi al commento

Sono Valsusino da un anno ma NOTAV da molti di più, molti miei amici questa notte combatteranno e se potro daro loro una mano, anche se son sicuro che se mai riusciranno ad iniziare i lavori la Tav fara la fine della Salerno Reggio o del ponte di messina si pupperanno i soldi e si concludera con un niente di fatto.Il problema e che sventreranno una valle per niente e magari noi pagheremo multe europee per il resto della nostra vita.Questo non deve essere permesso, anche se in Italia c'è molta ignoranza e la gente per quanto ne dica si comporta in modo molto simile ai suoi politicanti, la mentalita deve cambiare i giovani si devono svegliare se no qui non succedera mai niente. La TAV sarà la prova.

Laurent Paralovo 29.05.11 14:53| 
 |
Rispondi al commento

forse è già stato fatto, ma non ne sono a conoscenza.

Perchè non organizzare un referendum in tutti i comuni della val di susa? Tutti nello stesso giorno? I referendum possono essere iniziati dai cittadini, ma anche dai sindaci sensibili.

Poi l'Italia intera saprebbe quello che pensa la popolazione della Val di Susa e se i No Tav sono pochi pericolosi estremisti oppure solo la parte più attiva della popolazione.

Un referendum consultivo svolto contemporaneamente in tutti i comuni della Val di Susa.


Bisognerebbe fare come ai tempi della guerra: per ogni cittadino malmenato si dovrebbero gonfiare dieci politici...

GIUSEPPE F. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.05.11 09:27| 
 |
Rispondi al commento

No tav, no tav, e poi tutti vanno a votare il politico che è favorevole!!!

Hendrik G. 29.05.11 05:03| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo se ci sarà la protesta le manganellate si sprecheranno, a questo punto non credo ci siano alternative, o si continuano a prendere manganellate o le si danno.

alex 29.05.11 00:43| 
 |
Rispondi al commento

LETTERA APERTA DEL

MOVIMENTO NO TAV

ALLE FORZE DELL’ORDINE

Il Movimento No Tav lancia un appello ai

cittadini in divisa che dovrebbero mettere in pratica quanto richiesto dalla politica

Il mondo politico e imprenditoriale auspica con bellicose dichiarazioni una soluzione “militare da parte delle Forze dell’Ordine” per liberare entro il 31 maggio l’area de La Maddalena per non perdere il finanziamento europeo alla nuova, inutile e devastante linea ferroviaria Torino Lione.

Il Movimento No Tav lancia un appello ai cittadini in divisa che dovrebbero mettere in pratica quanto richiesto dalla politica.

Invitiamo tutti gli appartenenti alle Forze dell’Ordine di qualsiasi corpo e grado a riflettere profondamente sulla situazione e sulle cause che l’hanno originata.

Voi siete chiamati a facilitare con la forza l’avviamento di un progetto voluto dalle lobbies politico/imprenditoriali/mafiose al solo scopo di poter mettere le mani su centinaia di milioni di euro di denaro pubblico. Nessuno di quelli che vi chiedono di intervenire è mai venuto a spiegarvi a cosa serve il TAV, avrete solo sentito dire che è indispensabile per il futuro dell’Italia anche perché è l’unica giustificazione che hanno, dopo che il Movimento No TAV ha smontato scientificamente una dopo l’altra tutte le false motivazioni che avevano presentato.

Noi siamo un movimento di cittadini determinati ma pacifici: non abbiamo mai distrutto vetrine o incendiato auto, abbiamo sempre e solo difeso il nostro territorio e il futuro della nazione e dei suoi cittadini, voi siete chiamati a difendere per un piccolo stipendio gli interessi di affaristi che - nel nome del progresso ! - si nascondono dietro il paravento dei ruoli che occupano nello Stato e nell’imprenditoria.

continua...


UNA BUONA NOTIZIA DA facebook...qualcuno conferma?

Il Prc-Se aderisce alla manifestazione di sabato 23 gennaio 2010 "Fuori le mafie dalla Val Susa" indetta dal Movimento No Tav .
«Contro il partito trasversale degli affari che vorrebbe trasformare il nostro territorio in un enorme cantiere per almeno vent'anni.
In solidarietà alle amministrazioni comunali sotto attacco», così recita il manifesto dell'iniziativa.
Le ragioni del Movimento sono state e sono pienamente condivise e sostenute da Rifondazione, che, oggi come in passato, è presente in Valle e in tutti i siti dove le autorità stanno procedendo con i cosiddetti "rilievi geognostici", anello mancante tra i milioni di euro già riversati nella grande opera inutile e dannosa del TAV e
quelli che ancora debbono giungere dalla UE e senza i quali il faraonico progetto non avrebbe più gambe per proseguire.
Mentre si continuano ad inseguire opere faraoniche per far passare veloci i treni che si possono permettere in pochi, non passa giorno che i comitati dei pendolari non denuncino ritardi e carenze dei mezzi di trasporto. Il nostro governo e tutta l'opposizione parlamentare farebbero bene a investire risorse e mezzi per consentire condizioni dignitose di trasporto ai pendolari piuttosto che rispondere sempre agli interessi dei poteri forti.
Per sensibilizzare l’opinione pubblica e allargare la conoscenza su quanto avviene in Val di Susa il Rifondazione Comunista organizza il primo volantinaggio sui social network che si terrà nella giornata di domani venerdì 22 gennaio...


a torino ha vinto quel grissino di fassino, che con la moglie grissina accumulano due stipendi al mese.
minimo 340.000 euro al mese nelle casse della povera famiglia comunista.

fassino, spero che tutti sti soldi che rubi alla comunità, alla quale dovremmo aggiungere quelli da sindao, tu li debba spendere in medicine.

estendibile alla tua consorte.

alla faccia di quelli che dovresti difendere, i precari, i cassintegrati, i licenziati!

fassino, che tu possa....... vabbè, ci siamo capiti, brutto grissino di merda!

il Mandi Commentatore certificato 28.05.11 22:20| 
 |
Rispondi al commento

NO-TAV "NO al MOSTRO".In questi giorni già sto scrivendo sulla causa,se andate su post dove c'è davide bono,5stelle,vedrete miei commenti.A chi non è daccordo lasciate la libertà,almeno questo,d'esprimere le proprie opinioni.Non chiedo altro,ognuno e LIBERO di pensare quel che vuole.La TAV è una truffa,è pericolosa,è sarò duro,MORTE!!I potenti MORTI-DEMONI,oramai hanno deciso di farla a tutti i costi,e useranno le maniere forti,ieri hanno mandato lettera con scritto espressamente:rinforzi forze dell'ordine più esercito!!!Del popolo non gliene frega niente,così è,e così sarà sempre.Ripeto tutte BALLE le loro motivazioni!Poi anche,perchè non dobbiamo perdere il consenso della Francia e dell'Europa?Ma dico dobbiamo essere sottomessi a loro,o siamo liberi e capaci di pensare a fare il nostro bene?O in Italia siamo ritardati?DITEMELO!MEFISTO VIRANO confermato fino al 2013!Vaaaaa bèèèèèèè!Poi in OLANDA è in FALLIMENTO,in altri paesi iniziano a lamentarsi sulla TAV,cioè non sò!Saremo pazzi noi NO-TAV!!!Ripeto:ma dobbiamo proprio vivere in mezzo al CEMENTO?Ma la NATURA,il VERDE,fanno così schifo e male??Basta,ma i VALSUSINI devono subire SEMPRE?Non voglio convincere nessuno ognuno è LIBERO di pensarla come vuole,ma tutti i dati sulla TAV,dati dai NO-TAV,sono VERITIERI,non sono frutto di pazzie o altro!BASTA esser presi in giro dalla mattina alla sera,dai MORTI-DEMONI,e i loro SCHIAVI!!Esistono vari modi per dare "benessere" alla gente,ma il MOSTRO-TAV,non è uno di quelli!Vogliamo cambiare il paese,ma quà mi sà che sarà il solito buco nell'acqua.Andate dove c'è scritto post:5stelle appalti sicuri in piemonte,lì spiego in breve qualcosa!Sarò duro,magari chissà,paranoico,ma i 200 che hanno tirato i sassi,saranno anche stati dei SI-TAV,mascherati da NO-TAV!Non ci sarebbe da stupirsi!Per buttare fango a chi da fastidio nel GIUSTO,si fà tutto e di più.COMUNQUE gente;W LA VITA,W la VERITà,W la LIBERTà!NO-TAV " NO al MOSTRO ";A SARà DURA!!!!!!LOTTIAMO per il bene comune.GRAZIE

alberto pepe, torino Commentatore certificato 28.05.11 22:12| 
 |
Rispondi al commento

Scusate il fuoritema.
DI FRONTE AL SILENZIO INCOMPRENSIBILE DEI MEDIA TRADIZIONALI SUI REFERENDUM DEL 12 E 13 GIUGNO, DOBBIAMO FAR SENTIRE LA NOSTRA VOCE SULLA RETE.
DIFFONDIAMO IL MESSAGGIO SUI REFERENDUM CONTRO IL NUCLEARE E PER L'ACQUA PUBBLICA!

stefania s. 28.05.11 21:43| 
 |
Rispondi al commento

ci saremo, ma le ossa le andremo a spaccare a quel bastardo di fassino e dei suoi complici..fare un vuoto intorno alla polizia. Purtroppo la maggioranza di questi sono gente senza arte e ne parte con morale di bassa lega. Se e quando ci sarà occasione, dare qualche calcio in culo a quati violenti per scelta, non guasterà. ma la nostra protesta deve andare dentro i palazzi dove ci sono gli untori...maledetti!!

MARIO B. Commentatore certificato 28.05.11 21:19| 
 |
Rispondi al commento

I SUDDITI italiani prenderanno la loro bella dose di manganellate e se ne torneranno buoni buoni a casa con la coda in mezzo alle gambe. Scommettiamo?

Gianni Bertino 28.05.11 20:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi su “La Stampa” nelle pagine di Torino, due paginoni dedicato ai promotori, lobby, finanzieri, interessi partitici e di cricca a favore della mostruosa TAV.

Parola d’ordine: “La TAV va fatta a ogni costo, anche a costo di usare la forza.”
Su questo tema l’informazione non è plurale, ma si flette e si schiera a questo o a quel dittame politico…
Ormai è sempre più evidente il tentativo di criminalizzare la protesta e i cittadini Valsusini che si oppongono e protestano pacificamente per difendere il territorio, i prati della valle, l’ambiente, la loro salute i figli da un futuro migliore e non dallo sventramento di una valle voluto da una elite della politica e dell’affarismo.

stefano rollero 28.05.11 20:17| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori