Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Plaza de Catalunya


La violenza della polizia contro gli Indignados
(03:47)
Plaza_de_Catalunya.jpg

Immagine: Emilio Morenatti/AP

Questa sera a Wembley si terrà la finale di Champions League tra Barcellona e Manchester United. Chiedo ai giocatori del Barca di dare la loro solidarietà ai ragazzi di Plaza de Catalunya manganelllati a sangue e colpiti da proiettili di gomma dagli agenti della polizia regionale Mozos d'Escuadra. Chiedo a Messi e a suoi compagni di squadra di giocare con il lutto al braccio. Sarebbero dei grandi gesti.
La piazza è stata sgombrata con la forza per motivi di "igiene pubblica", per evitare disordini con i tifosi che seguiranno dal maxi schermo la partita. Sono stati feriti 99 ragazzi e due sono stati arrestati. I giovani del Movimento 15 maggio, si erano rifiutati di abbandonare la "acampada", il presidio permanente. I loro banchetti sono stati distrutti, i computer sono stati sequestrati insieme a ogni materiale. Di fronte all'aggressione i ragazzi si sono sdraiati a terra al centro della piazza legandosi tra loro con braccia e gambe in un groviglio inestricabile. I poliziotti non riuscivano a sollevarli. Sembravano agnelli dentro un recinto invisibile circondati da aguzzini che sceglievano di volta in volta chi picchiare. Un colpo, due passi, un po' di sangue, un grido. Una corrida catalana con i manganelli al posto delle banderillas. Quelle mani alzate, quegli sguardi increduli sono sempre gli stessi da piazza Tienmanen ad oggi. Il potere non si fa processare sulle pubbliche piazze e il presidente Artur Mas del partito nazionalista di centro destra alla guida della Catalogna non fa eccezione. Quando i poliziotti vestiti come Darth Vader in Star Wars, inconoscibili dietro ai caschi, massacrano degli studenti colpevoli solo di protestare, allora bisogna risalire ai mandanti, ai politici. I poliziotti, in questi casi, sono solo degli esecutori mal pagati. Così come oggi colpiscono un ragazzo inerme, domani attaccherebbero a un palo un politico corrotto se ordinato da un nuovo governo. Obbediscono, di volta in volta, a chi detiene il potere e gli garantisce l'immunità. Il ruolo della Polizia va ripensato. Non deve essere consentito picchiare dei cittadini perché si veste una divisa. Se lo fai vai in galera per lesioni colpose e dopo si butta via la chiave.
I catalani si sono indignati alla vista dei ragazzi insanguinati e sono accorsi in massa in Plaza de Catalunya. Hanno ricostruito il presidio, rimesso gli striscioni e portato nuovi computer. E' un'onda che i vecchi regimi costruiti sui partiti e sulla delega elettorale in bianco non capiscono e cercano di fermare con la forza, ma è come opporsi a uno tsunami con le mani. Artur Mas i Gavarró stasera farà il tifo davanti alla televisione mentre un grande cartello rimarrà appeso in Plaza de Catalunya con la scritta "Ora siamo più forti".

Spegniamo il nucleare

Spegniamo il Nucleare (Libro)

"Manuale di sopravvivenza alle balle atomiche" di Beppe Grillo
Acquista oggi
la tua copia.


lasettimanabanner.jpg

28 Mag 2011, 16:07 | Scrivi | Commenti (649) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Vorrei che tutti gli italiani e soprattutto quelli che appartengo al M5S si impegnassero, almeno fino alla conclusione della crisi che durera' anni, a sospendere l'antagonismo di sempre fra chi e' di destra e chi e' di sinistra. Non e' il momento di litigare tra poveri che e' cio' che i poteri forti vogliono perche' sanno che se le due fazioni si uniscono non sarebbe facile mantenere il popolo incappucciato.

Mino Pin, Sydney Commentatore certificato 29.09.12 23:55| 
 |
Rispondi al commento

PER L'OSTATO


Coi tuoi cani parlanti

Con le tue stie sottili

Con i tuoi metalli pensanti e vili

Coi tuoi mercati osceni

Coi tuoi veleni ameni

Con il tumor di dio nei reni

Coi tuoi soldi virtuali

Coi tuoi soldati armani

Cavaci il culo e gli occhi

Tanto negli occhi ho spore

Con la tua aria-aria

Coi tuoi nembi insolventi

Con i tuoi pollini di sadici e piangenti

Coi tuoi limiti ignoti

Coi tuoi stragisti a letto

Coi tuoi compianti degni dei disposti a tutto

Col branco di Sardegna

Con le tue vie Savoia

Cavaci il culo e gli occhi

Tanto negli occhi ho spore

Coi tuoi vaccini finti

Coi monsanterellini

Coi loro semi sterili coi tuoi bottini

Con le gare d’assalto

Con i tuoi dei clienti

Con le tue carceri tossiche di perdenti

Coi tuoi silenti sputi

Con i tuoi servi muti

Cavaci il culo e gli occhi

Tanto negli occhi ho spore

Coi tuoi Valori in borsa

Coi tuoi orizzonti inerti

Con i tuoi figli arresi a scuola di deserti

Con l’acqua sul mercato

Col tuo Montelittorio

Coi porti d’olio nero sacro e crematorio

Con le tue banche boia

Cavaci gli occhi e prega

Prega che te ne godi

Tanto negli occhi ho spore

Alessandro Carta 03.06.11 10:52| 
 |
Rispondi al commento

grande concerto per il 2 giugno stasera da torino e grande Andrea Battistoni direttore d'orchestra di 24 anni che in diretta rai storia e radio tre ha fatto un appello a favore del voto per i referendum.
Invito tutti ad esprimere il proprio ringraziamento a questo grande artista-cittadino

alessandra franceschetti 02.06.11 23:24| 
 |
Rispondi al commento

ma vi rendete conto che equitalia in italia e serit in sicilia ci stanno spogliando di ogni cosa fatta con sacrifici e sudore?ipotecano case, e mettono in vendita.mettono fermi amministrativi anche su mezzi di lavoro,ma questo non è strozzinaggio? e le banche che non ti aiutano.....

roberto tamburello (xroby), palermo Commentatore certificato 02.06.11 23:04| 
 |
Rispondi al commento

"Buonasera Paola,grazie per il raffinato,magari mi sono espresso in maniera
colorita.Non sò dove tu viva,che lavoro fai,quante tasse paghi ecc ecc.Io
vivo in Catalunya da decenni,mantengo intere famiglie di LAVORATORI che
sono tutto meno che indignados,pago una fortuna di tasse,finito li.Come
dovrebbero pagarle tutte.Ammetto che l'intervento dei Mossos è stato bello
pesante e brutale ma,se conosci la Catalunya,non puoi pretendere di non
sgomberare una piazza ridotta ad una lattrina con una finale del Barça che
porta solo soldi e muove affari,indignados o no,uscivano e rientravano il
giorno dopo,il problema è sempre ragionare ed aprire la mente.Un minimo di
disponibilità e non sarebbe successo assolutamente niente.Ricorda che gli
indignados manifestano da settimane contro un governo fallimentare di
sinistra ma vengono portati ad esempio dalla sinistra italiana...please.Non
è gente che non ha lavoro,è gente che non vuole lavorare,ovviamente non
tutti ma una gran parte.Studenti fuoricorso,puri zero della società ecc
ecc.Se vivi qui,Catalunya lo capisci,le balle che ti sciroppano i
blogs...filtrale,senza togliere il fatto che i Mossos sono andati
pesanti,meglio così che come in Italia dove se ammazzi o rapini o spacci
sei libero la mattina dopo.Comunque vergognati di quello che vuoi,sono
Messicano non italiano e parole tipo resistencia e di seguito non hai
neanche idea di quello che vogliano dire.Se vivi sul mito del CHE o di
Castro mi sembra che guardando bene le mani loro siano ben sporche di
sangue,non quelle dei Mossos.Buona fortuna.Adeu"

Stefano Padovan 01.06.11 18:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buonasera Paola,grazie per il raffinato,magari mi sono espresso in maniera colorita.Non sò dove tu viva,che lavoro fai,quante tasse paghi ecc ecc.Io vivo in Catalunya da decenni,mantengo intere famiglie di LAVORATORI che sono tutto meno che indignados,pago una fortuna di tasse,finito li.Come dovrebbero pagarle tutte.Ammetto che l'intervento dei Mossos è stato bello pesante e brutale ma,se conosci la Catalunya,non puoi pretendere di non sgomberare una piazza ridotta ad una lattrina con una finale del Barça che porta solo soldi e muove affari,indignados o no,uscivano e rientravano il giorno dopo,il problema è sempre ragionare ed aprire la mente.Un minimo di disponibilità e non sarebbe successo assolutamente niente.Ricorda che gli indignados manifestano da settimane contro un governo fallimentare di sinistra ma vengono portati ad esempio dalla sinistra italiana...please.Non è gente che non ha lavoro,è gente che non vuole lavorare,ovviamente non tutti ma una gran parte.Studenti fuoricorso,puri zero della società ecc ecc.Se vivi qui,Catalunya lo capisci,le balle che ti sciroppano i blogs...filtrale,senza togliere il fatto che i Mossos sono andati pesanti,meglio così che come in Italia dove se ammazzi o rapini o spacci sei libero la mattina dopo.Comunque vergognati di quello che vuoi,sono Messicano non italiano e parole tipo resistencia e di seguito non hai neanche idea di quello che vogliano dire.Se vivi sul mito del CHE o di Castro mi sembra che guardando bene le mani loro siano ben sporche di sangue,non quelle dei Mossos.Buona fortuna.Adeu

Stefano Padovan 01.06.11 17:41| 
 |
Rispondi al commento

questo reportage è fatto veramente bene ... magari contruiburà a sturare orecchie e aprire occhi ad alcuni dei "raffinati" commentatori, che qui leggo e di cui mi vergogno per condividere la nazionalità. Saludos y resistencia

http://vimeo.com/24395865

paola grieco 01.06.11 17:08| 
 |
Rispondi al commento

Aggiungo ancora due righe,guardate falsi e tendenziosi che i Catalani non sono accorsi per niente in piazza a difendere dei fancazzisti,i Catalani lavorano e delle sberle che a ragione si sono presi quattro falliti ne sono solo contenti.Vedere,provare per credere.Indignados?Tutti dentro o in ospedale o a lavorare ma...troppo duro lavorare

Stefano Padovan 01.06.11 16:51| 
 |
Rispondi al commento

Razza di asini,ma ci eravate?indignados di mierda contro fatalità un governo fallimentare di sinistra,Mr.Bean Zapatero che ha rovinato una nazione.Indignados che hanno cagato e pisciato e lordato per settimane una città.Botte da orbi ci volevano e ci sono state.Urlatore di professione Grillo,comico di scarsa fama e politico di zero fama,dovevi andare tu a pulire una piazza e una città da dove per settimane non ci si poteva muovere.Indignados in media sui 35-40 anni,che non vogliono lavorare.Indignatevi per altre cose,asini di grillini.Falliti.Andate a lavorare.p.s. caro sapientone del cazzo,si scrive Mossos non Mozos,asino

Stefano Padfovan 01.06.11 16:46| 
 |
Rispondi al commento

Ecco chi sono gli organizzatori e leader degli indignati. E' la solita farsa del cambiare tutto per non cambiare nulla

http://coriintempesta.altervista.org/blog/i-legami-di-enrique-dans-promotore-del-movimento-15m-con-l%e2%80%99oligarchia-finanziaria-internazionale/

Alessandro Mori 01.06.11 13:23| 
 |
Rispondi al commento

quante volte ancora dovremo vedere ragazzi massacrati dai servi di questo sistema? sono indignato da questa violenza. Il "Che" diceva che una rivoluzione senza proiettili non era possibile...discutibile. Ma qui siamo alla repressione barbara.
Basterà la resistenza passiva? o dobbiamo Bloccare il paese, arrivare fin nei palazzi a prenderli per colletto e schiodarli dalla poltrona?
riprendiamoci il territorio, i diritti, la nostra terra. Lottando.

Diego Rizzo 01.06.11 00:07| 
 |
Rispondi al commento

Natalino Nassitti Masainas 30 maggio 2011
IL fronte anti sgombero dice NO allo stratto.
Lo avevano promesso, contro gli sgomberi faremo fronte unico e cosi hanno fatto.
Tutti i movimenti dei Commercianti e degli Artigiani liberi e delle partite IVA, il Movimento dei Pastori Sardi, Indipendentisti di tutti i movimenti senza simboli e bandiere sostenuti da centinaia di liberi cittàdini provenienti da tutta la Sardegna. Radunati a Masainas hanno fatto un fronte unico sin dalle 8 del mattino per difendere la casa di Natalino Nassitti un ristoratore che si è visto pignorare casa e ristorante il giorno stesso in cui in ospedale gli amputavano una gamba. Non potendo più svolgere il suo lavoro finisce Strozzato dai debiti impossibili da pagare con i tassi di EQUITALIA che senza scampo gli mette all'asta tutti i suoi beni. Per il giorno di Lunedì 30 maggio viene fissata la data dello sfrato, ma il FRONTE anti SGOMBERO pronto come aveva promesso si è mosso con il grido la casa non si tocca. Si sono presentati a Masainas sin dalle prime ore del mattino a difendere la casa di Natalino Nassitti. Venuti da ogni parte della Sardegna e sin dalle ore 9 si è formata una barriera umana nei due lati della casa. Strapiena di donne e bambini dentro le stanze da non lasciare spazio e nessuna possibilità di passaggio, senza varco per le scale fino a straripare dal balcone del piano superiore. Tutti uniti al grido La casa non si tocca e urlano ai megafoni non ci sarà lo sfratto, questa e un' ingiustizia che deve finire. Ma non dello stesso avviso chi ha comprato perchè puntuale si è presentato, accompagnato dall'Ufficiale giudiziario con la scorta dei carabinieri. Ma il fronte non si apre e intorno a loro fanno muro, inizia il tira e molla che dura ore.

MARIO FLORE, Elmas Commentatore certificato 31.05.11 21:15| 
 |
Rispondi al commento

Andrea Impera che rappresenta commercianti e artigiani del Sulcis tenta di trattare e propone una tregua e farli entrare per discuterne dentro casa. Ma il fronte non si apre e non da spazio. L'USURAIO, in quella casa non può e non deve ASSOLUTAMENTE entrare gridano più forte alcuni dei presenti che ha gia subito questa offesa. E' un trucco perchè se entra dentro casa poi non esce. La barriera si rafforza sempre più compatta e fa pressione. Si rassegna e indietreggia l'Ufficiale Giudiziario e preferisce andare via. Il pericolo sembrava scongiurato, tanti salutano e vanno via. Qualche cosa non funziona, non del tutto rassegnato vedono passare e guardare la casa di Natilino proprio l'uomo che ha comprato e sente sua la casa. Subito trillano i telefoni e scatta l'allarme generale, TORNATE tutti in dietro. In meno di pochi minuti torna in dietro chi è partito e si ricompatta il muro fino a tarda sera. Tutti intorno alla casa di Natalino hanno detto ancora NO allo sgombero la casa non si tocca. Natalino Nassitti commosso non nasconde l'emozione e con le lacrime agli occhi ringrazia tutti che a una certa ora piano piano vanno via sapendo che non è finita ma promettono siamo sempre pronti e per chiamarci basta un trillo. Dentro casa rimangono i più vicini come scorta. A tarda sera finalmente si può dire Natalino rimane a dentro casa sua e aspetta la comunicazione della data dell'ennesimo tentativo di sfrato che il fronte dei movimenti anti sgombero a tutti i costi vogliono impedire.

MARIO FLORE, Elmas Commentatore certificato 31.05.11 21:14| 
 |
Rispondi al commento

A dimostrazione di quanto detto sopra da Maria Pia e Max, questo è il link a un articolo di un giornale spagnolo in cui si riportano le frasi registrate sul proprio profilo di Facebook da una "guardia urbana" di Barcelona il giorno dell'aggressione dei Mossos d'Esquadra agli Indignados di Pl. Catalunya:

http://www.abc.es/20110531/espana/abci-ferran-teruel-mossos-carga-201105311025.html

Traduco solo la parte dei commenti di Facebook della "guardia", sig. Ferran Teruel, e di alcuni suoi colleghi, che per loro disgrazia non hanno potuto partecipare "attivamente" alla spedizione punitiva:

FT: "Giudizio del giorno: sono entrato alle 6 di mattina per vedere i Mossos dare bastonate a più non posso per 6 ore, per poi darsela a gambe como bimbette, e quegli schifosi di nuovo in Pl. Catalunya.. ancora sconcertato non credo ai miei occhi.."

Amico: "Alle camere a gas!!! anzi.. alle 'doccie'.. ahahaha"

FT: "per me è stato come trovarsi in una pasticceria e non poter mangiare neanche un pezzetto di torta.. tanti figli di putt*** e neanche una sberla ho potuto dare.. quasi chiedo di lavorare sabato sera che c'è il Barça.. vediamo se ho più fortuna.." (si prevedeva che anche in occasione della finale del Barça ci sarebbero stati scontri fra tifosi e polizia, e così è stato)

Amico: "Chiedi se serve gente domani sera!!! manco voglio essere pagato, è solo per devozione/vocazione!"

FT: "aaaaahh.. perché se volevi essere pagato potevi andare oggi all'acampada.. è 'pegao' molto bene, ahahaha" (gioco di parole fra 'pagao' che significa 'pagato' e 'pegao' che significa 'picchiato')

Ogni mio commento credo sia superfluo.
Per la cronaca, si è aperta un'indagine ai danni della "guardia urbana" in questione.

Non direi che Barcelona è in mano ai fascisti, ma sicuramente le cose stanno cambiando rispetto a qualche anno fa. Qui il problema è il solito: il Sistema che difende i suoi interessi a tutti i costi e con tutti i mezzi. E gli ottusi che lo appoggiano!

Saluti da Barcelona

Michele P., Barcelona Commentatore certificato 31.05.11 19:04| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto il commento di Nico che vive in Germania e che dice che là tutti i poliziotti hanno il nome stampato sulla divisa, in modo da poterli denunciare in caso di maltrattamenti. Credo che si dovrebbe fare anche in Italia anche per piccole cose come contravvenzioni(spesso è illeggibile anche la firma). Credo, però, che durante i tafferugli, le manganellate, le botte ecc...una persona tenda a salvarsi la vita e, forse, in rari casi si farebbe attenzione al nome della belva che ti picchia, per il semplice motivo che gli ordini gli arrivano dalle alte sfere. Iaia67

Paola A., Torino Commentatore certificato 31.05.11 13:44| 
 |
Rispondi al commento

E' necessario non demonizzare le forse dell'ordine. Troppo spesso ci dimentichiamo che la Polizia ed i Carabinieri sono padri (e madri) di famiglia che si portano a casa un misero stipendio e meritano il nostro rispetto. Dobbiamo però condannare gli atti di violenza gratuiti e deliberati, spesso compiuti da pochi facinorosi appartenenti alle forse dell'ordine. E, soprattutto, ricordiamoci che sono alle dipendenze di un Ministero, attraverso tutta una piramide gerarchica: ecco chi sono i veri respnsabili di queste azioni ! Credo che la responsabilità debba ricadere su Ministeri e Prefetture per gli ordini che firmano contro la popolazione inerme.

Michele P., Siena Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.05.11 11:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Certo che allo stadio in Po di manganellate le potrebbero dare ogni tanto d nessuno si lamenterebbe apparte i soliti radicali

Alessandro di Leo 31.05.11 10:29| 
 |
Rispondi al commento

berlusconi osa minacciarci!
questo mostro schifoso indegno di vivere osa minacciare noi italiani.
i milanesi preghino dio
a napoli tutti si petiranno moltissimo.
propongo di denunciarlo.
denuncia da parte del popolo italiano per minaccie
che dite si può fare una cosa del genere?

gabriele 30.05.11 21:35| 
 |
Rispondi al commento

comunque quel rosso sulle mani della povera vittima della foto NON è sangue. Non è neanche succo di pomodoro. Per piacere, non prendiamoci per il c**o anche qui, non serve! O serve?

Alberto S., pordenone Commentatore certificato 30.05.11 19:12| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Silvio
Nel momento della prova suprema, il nostro pensiero va a Silvio.

A furia di evocare il cadavere del comunismo, ha finalmente portato un comunista a sindaco della sua città.

A furia di chiedere un voto contro i magistrati, è riuscito a far eleggere un magistrato a sindaco di Napoli.

Grazie Silvio, avanti così.
Si avanti così leganord ora a voi i cessi sono da pulire mi raccomando disinfettare per bene dove ci sono gli stronzi anche quelli padani mi raccomando.

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.05.11 19:00| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,

io vivo in Germania da parecchi anni e penso che, nonostante i molti difetti, sia un paese estremamente civile e democratico. Ora non vorrei dire una cavolata e qualcosa di infondato, poichè non ne ho trovato riscontro da nessuna parte in Internet, ma sono abbastanza certo di aver visto che ogni poliziotto antisommossa tedesco abbia un numero di identificazione ( almeno del gruppo/plotone ) ben visibile sulla tenuta antisommossa stessa. Non potrebbe essere un'idea intelligente proporlo come legge in Italia o a livello europeo?! Concordo con te che i poliziotti sono solo dei poveri cristi, esecutori materiali di ordini impartiti da "alte sfere", però un numero di identificazione potrebbe in parte funzionare da deterrente, e dissuadere ALCUNI ( e sottolineo ALCUNI ) da picchiare in maniera troppo arbitraria. Detto ciò, solidarietà ai tantissimi e onesti agenti di polizia che per 4 "duros" ( come direbbero gli amici spagnoli ) rischiano la vita tutti i giorni!
Aspetto con ansia i tuoi/vostri commenti

Nico 30.05.11 17:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"SE TUTTI I RAGAZZI, I RAGAZZI DEL MONDO, SI DESSERO LA MANO,SI DESSERO LA MANO"......
Chi si ricorda questo vecchio canto di Sergio Endrigo?... è venuta l'ora ed è questa che si avveri....forza ragazzi del mondo, dell'unico mondo, senza patrie, nè confini,nè Stati, nè mura, nè fili spinati.....una sola umanità, un solo cuore e un'anima sola.

michela m. Commentatore certificato 30.05.11 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Bossi: La Lega unica in strada a fare il suo dovere.
Be non è vero che il dovere della lega è quello di andare in strada.
Semmai la lega dovrebbe andare a pulire i cessi non per strada.
Di solito per strada ci sono le lucciole al massimo le lanterne ma non i bagni se non nei comizi del carroccio, in quel caso i bagni vengono posti in numero anche maggiore per gli attacchi di dissenteria che colpiscono le persone (4 gatti) che vanno ai raduni della lega padana.


Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.05.11 15:30| 
 |
Rispondi al commento

STO GUARDANdO I FILMATI DEGLI INDIGNADOS.
SONO solamente RAGAZZI CHE SI FANNO PICCHIARE DALLA POLIZIA ANTISSOMMOSSA. A PARTE LO SCHIFO CHE PROVO PER IL COMPAGNO ZAPATERO MI STO VERGONANDO PER NOI GENITORI .
DOVE SIAMO MENTRE I NOSTRI FIGLI SI FANNO PICCHIARE PER EVITARE CHE I POLITICI GLI ROVININO LA VITA?
NEI FILMATI VEDO POCHISSIMI I GENITORI DI QUEI RAGAZZI
STIAMO FORSE ANDANDO A VOTARE SEMPRE I SOLITI POLITICI CHE HANNO ROVINATO LA NOSTRA VITA E IL FUTURO DEI NOSTRI FIGLI?
CHE COGLIONI CHE SIAMO!
FACCIAMO SEMPRE FINTA DI NON VEDERE!
VERGOGNAMOCI … LI STIAMO LASCIANDO SOLI… SIAMO PROPRIO DELLE MERDE.

FRANCO BERTOLINI 30.05.11 14:07| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe
ti scrivo per due motivi. Il primo è per chiederti se saresti disposto a divulgare la notizia del furto su FB della pagina di Informare Controinformando - ad opera probabilmente di pidiellini, visto che al momento la pagina si è trasformata in una depandance di Studio Aperto.

La seconda è una richiesta in qualche modo personale, vorrei che leggessi con attenzione i commenti dei tuoi sostenitori su youtube specialmente quelli rivolti a chi osa contestarti. Ti ho sentito dire in un'intervista rilasciata ad AnnoZero che l'epoca del leader è finita, e chi ci crede deve crescere e sono pienamente d'accordo con te. Anche se la realizzazione di questo nobile proposito mi pare difficile e lontana. Nei commenti di cui ti parlo, però, i cosiddetti grillini non sembra ti prendano come un leader... ma come una divinità vera e propria! Ripetono il tuo "verbo" senza comprenderlo. Non credo che sia quello che vuoi. Chiaramente non sono tutti così, Calise è evidentemente un ragazzo brillante, intelligente e autonomo e molti nel Movimento sono come lui.
Io non sono con te e non sono contro di te. Condivido molti punti (non sono col pd e nemmeno al 100% con sel) ma conservo autonomia da tutto e non ho tessere. Chiaramente non penso tu sia direttamente responsabile di quello che i tuoi seguaci fanno. Però sei responsabile del tuo modo di esprimerti e di quello che gli dici e se dovessi riconoscere dell'idolatria... insomma, forse dovresti parlarne. Scusa il disturbo e la lunghezza. Buona giornata, Giusy.

Giusy Lupis 30.05.11 11:46| 
 |
Rispondi al commento

A me piacerebbe sapere:

"Quanti film o videogiochi o programmi scaricati, verrebbero acquistati ORIGINALI se si riuscisse a bloccare definitivamente il fenomeno del download illegale?"

Perchè sono convinto che molti scaricano qualsiasi porcheria solo perchè "GRATIS" ma che se cosi non fosse di certo NON COMPREREBBERO L'ORIGINALE...

Mario Amabile Commentatore certificato 30.05.11 11:25| 
 |
Rispondi al commento

bla bla bla .... fascismo ... bla bla bla .... franchismo .... cazzo è ....
Ma studiare un minimo di storia prima di aprire bocca vi farebbe bene.
La storia della Spagna è molto più semplice della nostra, se potete mettere i post si blog potete anche aprire wikipedia.

Per favore, prima di scrivere cazzate, fatelo.

Mirko Lavezzo 30.05.11 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Una volta c'era Zapatero, l'eroe della sinistra europea?
E ora?

Mirko Lavezzo 30.05.11 08:54| 
 |
Rispondi al commento

poi si lamentano che la gente li odia..
questi maiali fascisti,servi del potere economico andrebbero fucilati TUTTI,senza pieta',come loro non hanno ne' pieta' ne' rispetto.
Li vorrei vedere TUTTI morti,in ogni paese del Mondo,perche' sono TUTTI uguali,tutte bestie(e offendo le bestie)ignoranti,assetate di sangue.
robots ciechi e sordi,oggetti della repressione bancaria e politica.
A MORTE.
E con loro a morte i loro padroni,mandanti senza scrupoli,ladri senza coscienza.
Per liberarsi di questo cancro,bisogna usare la forza,perche' con loro non esiste altro argomento.

Paul Baldwin 30.05.11 01:11| 
 |
Rispondi al commento

La polizia, becera ed ignorante, è uguale in ogni luogo. Quello fatto in Spagna da cosa si differenzia dalle porcate del G8 di Genova ?
La risoluzione è semplice : il poliziotto, ovvero colui che intende prendere quell'indirizzo di vita, deve ESSERE NECESSARIAMENTE ISTRUITO. Deve saper LEGGERE e SCRIVERE e deve saper oltrepassare dei test cognitivi con un coefficente minimo del 6 !!!

Davide Mancori, Roma Commentatore certificato 30.05.11 01:10| 
 |
Rispondi al commento

Questo lo apprendo dalla rete,
forse perchè guardo poco la TV o perchè come al solito in tv certe notizie non vanno date o tantomeno approfondite.
E' una vergogna.
Come fuori tema AIUTO qui Foggia è come Napoli è nessuno fa niente, il Comune è fallito, siamo pieni di debiti e spazzatura!!!!
E noi cittadini che paghiamo le tasse che colpa abbiamo???
QUANTO MANCA?

Anna A., Foggia Commentatore certificato 30.05.11 00:22| 
 |
Rispondi al commento

Io e mia moglie eravamo a Barcellona in questi giorni. Posso testimoniare di quanto fosse pacifica "l'acampada" in Plaça Catalunya, e sinceramente non so descrivervi la felicità che ho provato nel vedere giovani, anziani, famiglie intere, chiedere un futuro migliore per il proprio paese, per il proprio popolo.

INDIGNAMOS! che noi italiani di motivi ne abbiamo anche troppi per protestare!

Franco De Fabritiis 29.05.11 21:20| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE e CIAO RAGAZZI, siamo in tanti che sostengono i ns amici spagnoli, e in tanti che diciamo organizziamoci anche noi e facciamo come loro, chiedo a Beppe, quindi se riesci a decidere un giorno magari un weekend di sit-in in ogni città, decidiamo una data, e poi tramite i social network passiamo la voce, DOBBIAMO FARLO ANCHE NOI, NON POSSIAMO LASCIARE DA SOLI I RAGAZZI DI SPAGNA! ciao Regaz, Salvo da Bologna.

salvatore cataldo 29.05.11 21:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


il vento cambia, mi avete detto.
e ci ho creduto, il 15 maggio.
ci credo ancora, perchè di suor Mestizia non se ne può più...!!
ma credevo che il vento portasse via tutte le bugie, e tutti i tatticismi...
invece non sappiamo ancora chi sarà nella squadra di Giuliano, quando sarà in Comune..!
e anche sta storia della lettera della Moratti, non poteva rispondere....???
vediamo di cominciare bene, ma per davvero....

èvento 29.05.11 18:41| 
 |
Rispondi al commento

"Indignatevi" scrisse alcuni mesi fa un vecchio, Stéphane Hessel, uno che aveava collaborato alla stesura dei Diritti Umani. E i giovani di vari paesi gli danno retta. Fanno bene. Ma i regimi non tollerano l'indignazione, specie quando è giustificata. Guardate Berlusconi: non tollera nessuna indignazione, solo lui - solo lui! - si ritiene autorizzato a indignarsi, ma a torto (in maniera delirante e violenta, contro chi ha ragione: i magistrati). Quod licet Jovi non licet bovi. Ma ciononostante: indignatevi, ne avete ben donde.... anche l'Indignazione fa parte dei Diritti Fondamentali.

Roland 29.05.11 17:41| 
 |
Rispondi al commento

C'è gente che ancora si divide tra rossi e neri senza aver compreso che loro sfruttando questa stupido espediente li sfruttano a loro volta.

destra e sinistra, comunismo, fascismo, nazional socialismo, e quant'altro SONO SOLO ESPEDIENTI AFFINCHè ALCUNI DOMININO LE MASSE.

SENZA UNA MASSA DA DOMINARE QUESTI VERMI SAREBBERO NULLA.

DEMOCRAZIA è RESPONSABILITà DIRETTA DEI CITTADINI NEL DOVERE/POTERE DI SERVIRE.

QUESTA POTESTà NON SI DEMANDA, DI ESSA OCCORRE ASSUMENRE LA DIRETTA RESPONSABILITà. LA LIBERTà ORIGINA DALLA RESPONSABILITà... (libertà non è fare di se stessi e degli altri quello che si pare: questa è la legge di berlusconi).

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 29.05.11 16:40| 
 |
Rispondi al commento

Ma se invece di fare tutto questo casino si facesse un'altra cosa?!?!
Vsto che ancora sulle leggi porcata non c'è scritto il nome di B. si trova un'altro 74 enne incensurato e lo si fa delinquere contro le attività di B., risulterebbe intoccabile dall'impunità che si è creato lui stesso...

Dalle mie parti stà cominciando a nascere una consapevolezza terrificante...per via della lega è stato tolto il reato di banda armata e la gente ha cominciato a capire come sfruttare la cosa.
visto coi miei occhi "volevano fare un inceneritore vicino al mio paese, prima proteste e poi raccolta firme ma non aveva funzionato nulla, abbiamo fatto un presidio stabile nel terreno designato e ci hanno mandato i cellerini.
Il secondo giorno i cellerini si presentano con i manganelli e gli scudi e i miei conpaesani con 42 fucili dicendo alla Polizia - se hai famiglia vai via perchè se cominci te lo fo anche io e si vede come va a finire -...processati in 20 nessuno in galera" grazie alle leggi che si sono fatti loro si sono messi nella condizione di non comandare più! Questa è una china pericolosa ma se tieni un popolo nell'ignoranza e nella fame prima o poi si rigira e visto che non ha cultura e non ha studiato lo fa nell'unico modo che conosce, col Fucile!!! Meditate !!!

simone d. 29.05.11 16:11| 
 |
Rispondi al commento

Animali, delinquenti, ho avuto l'impressione che si divertissero picchiare senza essere provocati, picchiare a sangue freddo così bisogna avere il cervello da rettile. Mi auguro che non succeda da noi perchè...... potrebbero pentirsene, ormai siamo al limite, o cambia qualcosa o cambiamo noi!!!

attilio rossi 29.05.11 15:54| 
 |
Rispondi al commento


..ma nemmeno B, con tutti i suoi miliardi, il 14° uomo più ricco del mondo, poteva preparare un concerto così superaffollato sotto un cielo tumultuoso, con la pioggia imminente e migliaia di ombrelli su un oceano arancione, e alla fine un arcobaleno beneaugurante sul Duomo.. qualcosa che in tempi più superstiziosi o più pii, si sarebbe chiamato UN SEGNO DAL CIELO!!

http://25.media.tumblr.com/tumblr_llvfh1SUBz1qbls95o1_500.jpg

viviana v., Bologna Commentatore certificato 29.05.11 15:51| 
 |
Rispondi al commento

Un bagno di sangue.
Finirà tutto in un bagno di sangue.
Non sognatevi proprio di poter rovesciare un sistema con i fiori.
Non siamo intelligenti come i tunisini o come gli egiziani.
Noi siamo un branco di pecoroni e le forze dell'ordine non esiteranno a sparare.
Purtroppo la vedo male ma se ci tocca morire per fare stare meglio i nostri figli sono pronto.
Purtroppo la maggioranza degli italiani è cieca e continuerà a votare questo sistema che, una volta leggittimati dalle maggioranze, non esiteranno a chiamarci terroristi e a farci attaccare dalle forze dell'ordine.
Tempi duri signori, preparatevi a tutto se siete veramente determinati.
Non sarà facile come nei paesi del nord africa.
Sarà come la Libia dove governa il dittatore più simile a quelli occidentali.

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato 29.05.11 15:09| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Ot: Scusate Non riesco a rispondere nei sottocommenti

@ Panino A. 29.05.11 13 34

Ecco è proprio questo che non volete capire voi del pd

Per questo avete rifiutato la candidatura di beppe grillo

Perché? Boh!

A parte il fatto che a te secondo me il partito ti passa a magnà tutti I giorni

Non me la racconti giusta

Fai finta di non capire

Non mi riferivo ai giornalisti

Vi piace grillo ma fino a un certo punto

Siete cattolici fino a un certo punto

Siete comunisti fino a un certo punto

Siete di sinistra fino a un certo punto

State sempre con la destra fino a un certo punto

Siete aperti a tutti fino a un certo punto

Cioè... almeno voi del partito che non contate un cazzo

Cercatevi un lavoro decente.

Fatevi coraggio cazzo

Ma siamo uomini o caporali?

mrz rss 29.05.11 14:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2 giugno
piazza Montecitorio
raduno M5S
il Popolo si raduna
consiglio ai politici 3 settimane di ferie anticipate, i carabineros spero più in forma che mai

passate parola

i Greci sono Attapirati

gli Spagnoli sono Indignati

gli Italiani sono Incazzati

vedrete che differenza c'è!


Nicolai Rossi, milano Commentatore certificato 29.05.11 14:37| 
 |
Rispondi al commento

Sconcertati dalla reazione di Zapatero?

E che vi aspettavate? Il tappeto rosso per gli indignati?

Reagiscono tutti allo stesso modo, soprattutto se vedono in pericolo la STABILITA'.

Mettetevela bene in testa questa parola: STABILITA'.

Perchè è solo grazie ad essa che si può governare un Paese.

Margh. 29.05.11 14:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando si vedono o si vivono queste cose,ci si rende subito conto di quanto sia precaria la nostra libertá.Ci sentiamo liberi di poter fare e dire,ma quando il potere decide che basta,allora,manda gruppi di gente addestrata a fare male senza porsi domande,e questi ti possono picchiare a sangue tranquillamente come un cane,senza subire conseguenze.
Da notare con quale calma e decisione manganellano la gente,come se fossero cose da pestare e non persone con dei diritti.

Martina O 29.05.11 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Quando fate manifestazioni, stampate centinaia di volantini
e cartelloni piu' grandi con su scritto:
"Polizia pagata coi soldi dei cittadini"!
"Se non siete drogati restate umani"!
"Nelle file di dietro c'e' tua moglie, figlia/o, padre/madre"!
Etc:, etc:!

anthony c. Commentatore certificato 29.05.11 14:17| 
 |
Rispondi al commento

Queste immagini sono scandalose, mi fanno rabbia... xkè sotto quei caschi c'è gente che, se non li indossasse molto probabilmente sarebbe dall'altra parte a protestare!!!! Quello che non va bene è proprio la totale libertà che una divisa da a quello che la indossa... non è detto che siccome si indossa quella divisa si è i padroni del mondo e che quindi si possa picchiare a gogo..... in una democrazia VERA questo tipo di protesta, o manifestazione, soprattutto perchè è totalmente pacifista, deve essere TUTELATA, non combattuta!!!!!! In questo modo decade la LIBERTà DI PAROLA E DI PENSIERO!!!!!

Filippo Iacovelli, Sammichele di Bari Commentatore certificato 29.05.11 14:10| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi, prima di tutto l'ordine pubblico!!
Ho letto: "...i vecchi regimi costruiti sui partiti e sulla delega elettorale..." RAGAZZI, non scherziamo, questa è la base della democrazia!!!


Perchè qui in italia siamo gli unici invertebrati a non scendere in piazza, come stanno facendo in tutto il mondo, a difendere i nostri diritti? 150 anni di una repubblica fondata sul sangue dei nostri nonni...oggi solo menzogne e corruzione! Per favore, Caro nostro Beppe, aiutaci tu, con la tua ineguagliabile capacità di unire la gente, a tirar fuori quella forza che può farci capire che è POSSIBILE MANDARE A CASA QUESTO STATO DI MERDA!!!

viviana martucci 29.05.11 13:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le stagioni non cambiano la vita e tra estate ed inverno c'è un abisso.

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.05.11 13:54| 
 |
Rispondi al commento

Il manifesto degli indignados spagnoli. Che poi è quello degli indignati di tutta Europa.

I primi 3 punti:

1) Le priorità di qualsiasi società avanzata devono essere l’uguaglianza, il progresso, la solidarietà, la libertà di accesso alla cultura, la sostenibilità ecologica e lo sviluppo, il benessere e la felicità delle persone.

2) Ci sono diritti fondamentali che dovrebbero essere al sicuro in queste società: il diritto alla casa, al lavoro, alla cultura, alla salute, all’istruzione, alla partecipazione politica, al libero sviluppo personale, e il diritto di consumare i beni necessari a una vita sana e felice.

3)L'attuale funzionamento del nostro sistema economico e di governo non riesce ad affrontare queste priorità e costituisce un ostacolo al progresso dell’umanità.

4) ...

LEGGI TUTTO SU:

http://www.libreidee.org/2011/05/non-siamo-merce-ribelliamoci-alla-dittatura-dei-ricchi/

pinco pallino esule, lecce Commentatore certificato 29.05.11 13:50| 
 |
Rispondi al commento

MASSIMO CIRRI
Mio cugino ha conosciuto Pisapia. Menzogne e verità
Questa è stata una campagna elettorale differente. Un po’ perché la sx aveva un candidato, che qui a Milano è un’esperienza nuova
Un po’ per l’uso delle menzogne e della verità
Di menzogne ne sono state dette molte
-Pisapia ruba le auto (Moratti)
-Pisapia è matto (Bossi)
-P vuol fare zingaropoli (Bossi)
-P vuole trasformare Milano nella ”Stalingrado d'Italia” (B)
-Con P Milano sarà una città islamica, una zingaropoli piena di campi rom e assediata dagli stranieri (B)
-I fondamentalisti islamici, Al Qaeda e Al Zawahiri, sarebbero felicissimi se a Milano la Lega dovesse perdere e P diventasse sindaco” (Borghezio)
-P va a prendere il caffé ogni giorno con i centri sociali. (B). Per questo è nervoso

In molti abbiamo sentito allora il bisogno, di fronte a queste menzogne, di dire la verità. Lo abbiamo fatto. Perché la verità è rivoluzionaria. O moderata. E la verità è questa:

Pisapia a scuola rubava sempre la gomma pane ai compagni
P ruba le monetine della fontana di Trevi
P ruba i carrelli alla COOP
P ha inventato le birre analcoliche
P usa il lato oscuro della Forza
P una volta è morto
P ha progettato la Duna
P mette il vetro nell’umido
P si tocca
P fa scuocere gli spaghetti
P in Gran Bretagna guida a destra
P fa battute volgari quando suo figlio invita le amichette per la prima volta a casa
P ha inventato le zanzare
P addestra zanzare tigre
P non passa mai la canna
Gheddafi è nascosto a casa di Pisapia
Quello con la bandiera dei 4 mori ai concerti è Pisapia
P ai concerti fa salire le ragazze sulle spalle coprendoti la visuale
P ti chiama alle 8 di sera quando sei davanti a una frittatona di cipolla e birra gelata per venderti qualcosa
P mangia in canotta bianca anche se ha ospiti per cena
Mio cugino ha conosciuto Pisapia
P ti parla a raffica dei cavoli suoi mentre ascolti la Littizzetto la domenica sera
P ha inventato il mal di testa come scusa per non far sesso
(segue sotto)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 29.05.11 13:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' vero, la polizia certa polizia si comporta in certe occasioni molto male, ma i singoli poliziotti sono responsabili solo in parte, so per fonti sicure che vengono in pratica condizionati ad attaccare etenuti nei furgoni per ore e in questo modo esasperati. Con questo non voglio difenderli ma neanche dare solo a loro la responsabilità di quello che fanno. Sono i politici e i dirigenti che decidono, a loro il massimo disprezzo.

Alfredo P., La Spezia Commentatore certificato 29.05.11 13:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sarebbe meglio parlare di certe dose domani sera o ancor meglio martedì mattina, a risultati acquisiti?

Margh 29.05.11 13:44| 
 |
Rispondi al commento

La sconfitta anticipata dai sondaggi
di Dante Barontini Berlusconi che esclude “nel modo più assoluto” che il governo possa cadere in caso di sconfitta sia a Napoli che a Milano è già una novità. In condizioni normali avrebbe escluso “nel modo più assoluto” di poter perdere o anche solo pareggiare.
La neosottosegretaria Daniela Melchiorre, presidente dei Liberaldemocratici e una vita (politica) passata a passare da un raggruppamento all'altro, si è dimssa dal governo in cui era appena entrata strepitando il suo senso di “responsabilità nazionale”.
Calderoli che vuole spostare il Quirinale al Milano di mattina e il pomeriggio smentisce tutto asserendo di esser stato “tradotto male” (anche per uno nato politicamente nella curva dell'Atalanta sembra eccessivo).
Antonio D'Amato - il più berlusconiano degli ex presidenti di Confindustria, cui venne eletto dalla “base” padronale sconfiggendo Carlo Callieri (sostenuto da Agnelli, De Benedetti e Tronchetti Provera), titolare di un'impresa di imballaggi (c'è chi insinua faccia addirittura anche piatti di carta usa-e-getta) in quel di Arzano (il paese di “Io speriamo che me la cavo”) - che a Napoli si schiera con De Magistria.
Cesare Romiti, l'indimenticato killer della classe operaia Fiat (23.000 licenziati nel solo finale del 1980; poi andò avanti a lungo...) che a Milano sponsorizza apertamente Giuliano Pisapia, noto “avvocato di terroristi” (come dice il Tappo) e che effettivamente qualche prigioniero politico degli anno '70-'80 l'ha difeso.
Cosa sta accadendo?
Che i sondaggi segreti, quelli cui sta appeso sempre il Cavaliere Tappo, danno ormai da giorni perdenti entrambi i suoi candidati. Poteva succedere, ma non con queste percentuali:
Milano: Pisapia 54%, Moratti 46.
Napoli: De Magistris 53%, Lettieri 47.

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 29.05.11 13:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A Milano, ex roccaforte del Pdl, le preferenze per Berlusconi sono state 8.600, una miseria!
Sempre a Milano non hanno votato 339.021 cittadini. Una città come Bologna! Un numero enorme!
Sono 17 anni che gli idioti dicono che Berlusconi è finito e che non merita perder tempo a demonizzarlo
Questo ottimismo demenziale è stato il punto di forza di Berlusconi che ha continuato a vincere per non essere stato mai attaccato veramente
Mi chiedo a quanti napoletano saranno stati offerti soldi per votarlo. Penso a quartieri come Scamìa, Forcella, Secondigliano che sono in mano alla camorra...

viviana v., Bologna Commentatore certificato 29.05.11 13:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L’ITALIA RIPUDIA ...LA PACE E TAGLIA LE SPESE SOCIALI PER PAGARE LA GUERRA
Sono ormai mesi che l’Italia partecipa alla guerra e ai bombardamenti sulla Libia insieme ad altre potenze della Nato. La motivazione ufficiale è quella di “proteggere i civili”, la motivazione reale è quella di cacciare Gheddafi e mettere le mani sul petrolio e i soldi libici. Per raggiungere questi obiettivi gli aerei e le navi militari francesi, britanniche, italiane e statunitensi stanno bombardando a tappeto le città libiche, producendo migliaia di vittime, quelle stesse che si dichiarava di voler proteggere. Si ripete così il macabro rituale delle stragi di civili, effetto non collaterale di ogni guerra, motivo per il quale muovere guerra è un crimine internazionale, secondo il dettato della nostra Costituzione che” ripudia la guerra”. Perciò è molto grave che anche il Presidente Napolitano e i partiti di opposizione in Parlamento sostengano questa guerra.
La guerra in Libia non è gratis
Ma se la guerra è un dramma per chi rimane sotto le bombe, è illusorio pensare che sia gratis anche per i lavoratori, i disoccupati, i precari dei paesi che stanno bombardando la Libia. Oltre ai costi della crisi economica, il governo vuole farci pagare anche i costi della guerra che vedono milioni di euro buttati via per finanziarla mentre vengono tagliati senza pietà i soldi per le scuole, la sanità, il lavoro, le pensioni, il reddito ai disoccupati.
Un’ora di volo dei caccia-bombardieri Tornado costa 32.000 euro, che passano a 60.000 per gli aerei da ricognizione. In una sola ora costano quanto tre/quattro salari annui di un operaio.
Un missile costa 170.000 euro,un raid aereo costa dai 200 ai 300mila euro, mentre per lo stazionamento di 5 navi militari davanti alle coste libiche servono oltre 10 milioni di euro al mese.
Il totale, finora, fa circa 100 milioni di euro al mese buttati per andare a buttare bombe e missili sulla Libia.

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 29.05.11 13:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“Senza cervello? Querelo Berlusconi”
29 maggio 2011
Una donna porterà in tribunale il presidente del Consiglio per la frase sugli elettori di sinistra

‘Una frase infelice, che mi offende come cittadina italiana’. E’ questa la motivazione che ha spinto Teresa Paola Cremona di Vailate (Cremona), 75 anni, a querelare Silvio Berlusconi. La frase alla quale la donna si riferisce e’ quella che il presidente del consiglio ha pronunciato qualche giorno fa a proposito del voto del ballottaggio per le elezioni amministrative di oggi e domani: ‘Chi vota a sinistra e’ senza cervello’.
PRESENTATA A CREMONA – La querela e’ stata presentata dalla Cremona oggi presso il commissariato di polizia di Bonola in via Falck a Milano, citta’ dove la donna ha la residenza. ‘Querelo il signor Silvio Berlusconi mio presidente del consiglio – si legge nella prima parte della denuncia, contenuta in un foglio scritto a mano – in quanto viviamo in una societa’ democratica, dove ciascuno deve poter esprimere le proprie idee e le proprie volonta’ senza venire attaccato oppure offeso da chi dovrebbe invece rappresentare la pace e la liberta’ di pensiero’. ‘Sono una donna libera – ha scritto ancora l’anziana – e libera voglio rimanere, senza essere condizionata da nessuno. Voglio rispetto da parte di chi e’ preposto a difendere tutto questo. La frase secondo cui chi vota a sinistra e’ senza cervello e’ veramente infelice. Come cittadina italiana mi sento offesa perche’ questa frase e’ uno schiaffo alla democrazia e alla liberta’ di pensiero’.

Le Rivoluzioni sono anche queste " agire " nelle piccole cose ... e se tutti querelassimo il nano?
Solidarietà alla Sig.ra Teresa

Viva M5S

franco f. Commentatore certificato 29.05.11 13:08| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questi politici europei, falsi democratici, prima o poi...schiatteranno.
E quelli che, ugualmente falsi democratici, stanno cercando di ''imprigionare'' Internet, con i più svariati pretesti, non credo che possano restare tranquilli...
Per il Potere, Internet è il principale nemico.Ce ne vogliamo rendere conto?
Al tempo stesso,può controllare milioni di persone.
La cosa , non mi piace. Dovrò provvedere, per sistemare ''quello che non va''...
Parlando specificatamente de Plaza Catalunya , secondo me, in Italia, fino a quel punto, sarà difficile, che ci si arrivi. Nella Spagna,esiste un Popolo Unito, Compatto. In Italia, abbiamo un ''Arcipelago sociale dentro una Penisola''. Questo, è quanto ho constatato. E purtroppo, il Potere , in Italia, ne approfitta, di questa disunione. Que se puede far , en esta situacion?
Hasta la Vista, Siempre!!

Ireneo G., Fermo Commentatore certificato 29.05.11 13:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro presidente obama, se alla marina americana è avanzato qualche cruise, allora lo lanci pure su palazzo chigi, sul quirinale, su palazzo madama e su montecitorio.
per favore non sbagli bersaglio, e si assicuri che dentro ci siano tutti i maiali.

al casula, cagliari Commentatore certificato 29.05.11 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi, il problema vero non e' tanto che la crisi ha causato la mancanza di lavoro. Il problema e' che svariatissime ditte, piu' o meno grandi hanno delocalizzato in paesi dove la manodopera e' molto meno costosa e hanno lasciato l'Italia.
Quegli imprenditori che non hanno lasciato il paese propongono contratti a termine di 6 mesi, sottopagati e senza ammortizzatori sociali, contratti di collaborazione, stage non pagati.
Posso permettermi di dire che il lavoro c'e' ma a causa dei furbi, degli speculatori siamo ridotti in Europa in queste condizioni.
Prendete Marchionne. Pian piano se ne sta andando in America e nessuna autorita' fa niente per evitarlo.

A me sembra che anche le varie e prevedibili rivolte di gente e di giovani siano in qualche modo state calcolate e che non si voglia fare niente per evitarle, anzi.

Abbiamo dei politicanti che pensano solo ai fatti loro.
Il massimo della dimostrazione di cio' e' rappresentato da Berlusconi che invece di affrontare le problematiche vere si e' affannato solo ed esclusivamente a salvarsi le chiappe dai processi.
La giustizia e' cio' che veramente lo preoccupa.
Attraverso la costante pratica dell'ingiustizia.

L'unica speranza e' il Movimento. Sperando che Beppe non si stanchi e non ci lasci da soli a combattere.

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 29.05.11 12:46| 
 |
Rispondi al commento

saranno due tre anni che beppe prende per culo quelli del pd con il nomignolo pd meno elle. anche solo per accattivarsi le simpatie dei ragazzi almeno l'ala più giovane e progressista del pd avrebbe potuto adottare il nomignolo almeno in campagna elettorale e dimostrare una certa apertura e feeling con i ragazzi, anche con quelli estranei alla rete e ai blog. incuriosirli un po', anche con le interviste per spiegare l'adozione del nomignolo, agli anziani che votano pd, coinvolgerli in qualcosa di più, farli incazzare. gnende.

mrz rss 29.05.11 12:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ahhh... i mossos d'esquadra...cool! Ne ho prese parecchie pure io in una vacanza a Lloret de Mar nel 2006. Stavo passeggiando con la mia ragazza sul lungomare quando ci hanno caricati e io mi sono beccato una manganellata sulle gambe e sono finito per terra circondato da 4 poliziotti inferociti. Tutto perchè era scoppiata una rissa li vicino ed io praticamente mi sono trovato in mezzo. Un classico episodio che autorizza questi ragazzoni di Guerre Stellari a manganellare chiunque si trovi sul loro cammino.

divi linux 29.05.11 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Un soldato in guerra non è "colpevole" o "innocente", esegue degli ordini del suo paese, magari lo difende. Però i nemici, altri soldati uguali a lui, gli sparano e lo ammazzano, e non vengono considerati criminali o antidemocratici, specie se sono soldati di una democrazia.
Difendersi è un diritto di tutti, anche della gente che vuole manifestare. Punto.

Waldemar Eighel 29.05.11 12:30| 
 |
Rispondi al commento

Non mi piace quest'aria che tira qui di:

Non sei completamente d'accordo con me,

e allora sei contro di me.

igor v., Firenze Commentatore certificato 29.05.11 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Come ovunque anche tra i tutori dell'ordine c'è il buono e il cattivo. Ed è proprio per tutelare chi fa il proprio lavoro onestamente è necessario che i tutori dell'ordine quando sono irriconoscibili per le tute che li mascherano, per evitare che i repressi si sfoghino a scapito dei cittadini e del buon nome di un corpo che merita di essere onorato tutti devono avere un numero identificativo ben visibile in modo che chi si macchia di un reato lo si possa identificare, denunciare e condannare. E chi abusa della propria autorità deve sapere che la sua pena deve essere il doppio rispetto ad un civile perchè un comportamento bestiale è anche un disonore per il suo paese e la divisa che indossa.
Iniziamo una raccolta firma che obblighi alle forze dell'ordine a rendere identificabile chi commette un reato... conviene anche a loro.

Francesco P. Gentile 29.05.11 12:15| 
 |
Rispondi al commento

Parola d'ordine repressione.

Bill Clinton chiede un “MINISTERO DELLA VERITÀ” per internet.

Un'organizzazione che l'ex presidente spiega con parole sue, in libertà :)

"sarebbe un’agenzia federale indipendente che nessun presidente potrebbe revocare o qualcosa del genere per far in modo che la gente non pensi che stia censurando le notizie o che si stiano diffondendo altre falsità"

- Orwell , risorgi !-

In altre parole la complessa industria militare statunitense sta perdendo la guerra dell'informazione contro i circuiti mediatici indipendenti e qualcosa deve essere fatto per ristabilire l’equilibrio, visto che troppe persone stanno inciampando in ciò che comunemente irrita la casta: la verità.

http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=8365&mode=&order=0&thold=0


Observatorio web Argentina
BUENOS AIRES, Argentina (JTA) – Un tribunale di Buenos Aires ha ordinato a Google di smettere di far vedere agli utenti i siti antisemiti e razzisti ( leggi solo antisionisti ).
L’ordine impartito il 17 maggio fa seguito ad una denuncia presentata da diverse organizzazioni ebraiche. La decisione è giunta nella Giornata Mondiale di Internet.
(trad. Andrea Carancini)
http://www.stampalibera.com/?p=26883

¡buenos dias!


Alina F., Varese Commentatore certificato 29.05.11 12:10| 
 |
Rispondi al commento

Domanda: ma se una persona inerme a terra e disarmata che protesta viene colpita ripetutamente da un poliziotto, non c'è nessuna possibilità di denunciare la polizia per abuso di potere?O perlomeno per uso eccessivo della forza?

Paolo Bruschi 29.05.11 12:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo ma a quelli del Barca cosa cazzo gliene frega? Loro vivono solo per arricchirsi!?

"è più facile che un cammello attraversi la cruna di un ago, che in un ricco regni lo spirito amorevole".

Ricordatelo Grillo prima di auspicare stronzate!

Lo spirito amorevole verso il prossimo comporta il sacrificio di sè, chi si arricchisce invece SFRUTTA IL SACRIFICIO ALTRUI.

COSA GLIENE FREGA AI GIOCATORI DEL BARCA? E SE GLIENE IMPORTASSE MENTIREBBERO (perchè è dai fatti che si riconoscono le intenzioni)!

cosa cazzo gliene frega a quei mercenari, Grillo!

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 29.05.11 12:04| 
 |
Rispondi al commento

Niente, siccome in questo momento gli aerei italiani stanno bombardando la Libia, forse sarebbe il caso che il sito del Ministero della Difesa ne tenesse conto, così, con qualche news, qualche aggiornamento, qualche report, anche perché siamo gli unici - tra i Paesi coinvolti - ad evitare accuratamente l'argomento. Certo, le immagini della presentazione della coppa calcistica per i "150 anni dell'unità d'Italia" sono davvero avvincenti. Per non parlare poi dell'iniziativa "Vota il tuo cantante preferito", fondamentale in un periodo come questo.

Ecco, magari avrei evitato di lanciare il seguente sondaggio
VOTA IL COMICO EMERGENTE
Votano tutti "Ignazio La Russa".

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 29.05.11 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Un Governo che risponde con la violenza a chi chiede di avere diritti e lo chiede in modo pacifico, occupando una piazza, è un governo fascista, una dittatura.

L’Europa non ha lavoro da dare ai giovani, i governi non sono stati capaci di creare opportunità e futuro per i giovani e la vera crisi deve ancora arrivare.
La guerra in Libia e le rivoluzioni nord africane aggravano la situazione con l’immigrazione in aumento, un cambiamento epocale è in atto e l’attuale classe politica è impreparata e inadeguata a fronteggiare i nuovi scenari.
La globalizzazione ha fallito, il capitalismo finanziario ha fallito, non esiste più una economia reale e solida che dia continuità alle nuove generazioni.

In Italia i costi della politica sono una offesa ai cittadini che non arrivano a fine mese, siamo stanchi di vedere le solite persone, con mille incarichi, occupare poltrone, di vedere che le province sono ancora lì, di avere una classe politica corrotta, dei privilegi vergognosi di cui godono i parlamentari, della legge elettorale infame che non ci consente di scegliere e dei tentativi di privatizzare l’acqua, di riportare il nucleare e delle leggi ad personam, nate esclusivamente per mister B.

Pensate che la gente sia stupida? Abbiamo capito lo spostamento a Giugno dei referendum, serve solo ad impedire e limitare il pronunciamento dei cittadini, siete una banda, una casta da abbattere.

Lavoro lavoro lavoro vuol dire futuro e questi politici sono anni che discutono di leggi e giustizia solo per una persona, non ci sarà mai giustizia nè legge senza un futuro per le nuove generazioni ma solo i carri armati nelle piazze.

sandro s. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.05.11 11:49| 
 |
Rispondi al commento

sempre la solita musica proteste pacifiche assaltate da ignobili vigliacchi che sanno usare solo il manganello perchè non soddisfano piu le mogli col pisello forse è davvero giunto il momento di fermare le proteste non violente ed iniziare a far capire che siamo stanchi di questa casta politica corrotta in italia come in spagna come in grecia o altrove iniziamo una protesta con le palle iniziamo ad incendiare gli animi passando poi per il parlamento

giuseppe c., san giorgio acremano Commentatore certificato 29.05.11 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Ma ragassi! Ma siam passi? Siam mica qui a mettere i pannelli solari sulle lucciole?
Quei polisiotti dovevano liberare la piassa per permettere i festeggiamenti del Barcellona. Dai!

Figli degni delle loro madri di dubbia professione!!

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 29.05.11 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Patetico tapino, purtroppo per te, ho nelle vene, tre generazioni di borghese socialismo, che mi é stato ricacciato in gola giorno dopo giorno, inutilmente, da un patrigno italiota, fascista e puttaniere, simile al bisluscus, valle a capire certe donne!
Ma i miei nonni rischiavano la vita, non come questa democrazia cristiana, riverniciata da socialismo democratico, la quale ha tradito, per sempre, grazie al demente occhetto, (a cui puoi sputare in faccia ogni domenica in uno dei ristoranti di Campo dei Fiori, ignobile parente di silvia del papa), la vera vocazione di una sinistra che non voto più da 20anni!
A differenza della tua narcisistica prosopopea ANALE, semmai sono più accorto di tanti altri, che sono come te evidentemente, e che mescolano cavoli con patate "le macchinette"?
E che non ha capito nulla di internet, poveretto, datti la pena di guardare i video sul copyright, forse CAPIRESTI quante str..stai evacuando, internet è virtualmente incontrollabile informati acculturati idiota....!
Beppe Grillo la "manna dal cielo", questa é la vostra propaganda menzognera, falsa, come tutto ciò che circonda le critiche al movimento, sono oramai esausto, al dover ripetere a chi non vuol sentire di proposito, quello che tutti gli appartenenti dal più smart a quello meno, sul ruolo di Beppe, la vostra é cialtroneria, costruttrice di falsità, se pensate che ripetere le stesse boiate ad libitum le renda vere contenti voi, ma il vento stà cambiando e man mano che il prosciutto sugli occhi cade saranno azzi vostri......Ed io non mi esprimo per me ma per i giovani di questo paese, dimenticati e traditi, a cui debbo una solidarietà che a me é stata negata dal'inquinamento mentale e morale di certe televisioni, che sul lavoro mi ha fatto sentire sempre più solo, isolato, e quando sono arrivate le crisi, i più furbi si sono sgraffignati posti di potere svendendoci al padrone...una generazione del 60 da dimenticare...
Io voglio sognare e da "angeli con la pistola": GIRA AL LARGO

Jan R., Gallarate Commentatore certificato 29.05.11 11:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ragazzi c'è anche la brava giulia bondi in spagna... qui i suoi reportage http://partiallyfree.wordpress.com/

stefano manca 29.05.11 11:32| 
 |
Rispondi al commento

ma come si divertono a menar manganellate gli stronzi!e c'è ancora gente che crede che lo fanno perchè gli è stato ordinato.di sicuro è così,ma loro si sfogano,sono ben contenti di farlo.sono dei potenziali assassini repressi del cazzo!poi quando ci sarà una reazione e li manderanno all'ospedale (perchè a tutto c'è un limite) tutti a dire che facevano solo il loro dovere.una persona equilibrata non si accanirebbe come questi coglioni col casco e manganello!fanno questo lavoro perchè gli piace e basta!e quando poi la sera sono tornati in caserma si saranno pure sentiti soddisfatti e ne avranno parlato tra di loro ridendo e facendo a gara a chi ha picchiato di più.figli di troia!!!

guido 29.05.11 11:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

è ora di porre termine ai governi al testosterone da una parte forgiati sulla forza del gruppo di potere con lo slogan 'E' L'HO DURO a cui tutto è concesso, oppure, dall'altra, governi melenzi e falsamente democratici dall'altra che inneggiano alla socialità facendo leva sui bisogni collettivi proprio per lucrare su di essi creando enti dal patrimonio dei quali attingere per i rporpi interessi ( vedi sanità in puglia, affittopoli e vendopoli, svendita di immobili pubblici, cooperative che sfruttano dietro il sociale i poveracci per far guadagnare partiti e dirigenti, artisti dello spettacolo, musica, cinema, ppittura, letteratura, teatro foraggiati per appoggiare il partito a suon di milioni di euro , pensioni e benefit ai politici dopo due anni, megastipendi a manager pubblici e politici e sondacalisti che spesso diventano manager strapagati di aziende pubbliche ed il tutto a fronte della povertà dei più che al massimo aspirano ad un impiego in un call center su raccomandazione politica tanto che non se ne può più di tutte queste telefonate ). Ha ragione Beppe Grillo quando afferma che a destra ed a sinistra sono tutti uguali e mirano solo al potere ed al denaro. Basta vedere i fatti, leggere i giornali o meglio, le notizie via internet perché i giornali sono politicizzati. Occorre lottare per la meritocrazia contro il nepotismo e clientelismo, per la democrazia contro l'oligopolio delle lobbies economico-politico-mafiose dei partiti, delle multinazionali, degli istituti di credito, dell'informazione e della gestione della cultura che deve formare i giovani insegnando a ragionare con la loro testa e non con quella degli altri, ma questo non lo vogliono né i partiti e né la chiesa. Preferiscono il lavaggio del cervello. Basta con l'arroganza di sapore MASCHIO ALFA che domina la nostra cultura. Siamo ritoranati alla barbaria feudale. Fondiamo una nuova società libera da lobbies e partiti fondata sulla ricerca, sul vero benessere, sulla vera onesta assistenza

ROBERTO SCANNAPIECO, ROMA Commentatore certificato 29.05.11 11:30| 
 |
Rispondi al commento

@Chiara Mente

Sentimi bene mio caro Chiaramente.
Appunto per questo che essendo Pisapia una
persona perbene lo vado a votare e spero
veramente che quest'uomo cambi qualcosina in questà città INVIVIBILE!

Io ci vivo a Milano e ti giuro che non ho mai
visto così tanta gente NAUSEATA per quanto stà
succedendo in questa città.

Quindi per FAVORE non mi venire a far della
morale in questo momento così delicato perchè
è inverosimile che sia così tanto DEFICIENTE
da disetare l'urna per far un piacere a BERLUSCONI.

Andrò a votare Pisapia convinto che, oggi,
sia l'uomo giusto al posto di Calise perchè
non c'è nessun'altra ALTERNATIVA.

Governerà male?
Governerà bene?
Quello starà a me ed ai milanesi decidere!

Ma per favore piantala di fare della
DEMAGOGIA e del POPULISMO!

Sergio Bertocchi Commentatore certificato 29.05.11 11:30| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Wake up!!

http://www.youtube.com/watch?v=DskfLNJh_C4&feature=share

https://www.facebook.com/event.php?eid=212131188810314

https://www.facebook.com/event.php?eid=225690444124218

Maurizio Cuccu, Cagliari Commentatore certificato 29.05.11 11:16| 
 |
Rispondi al commento

IN SPAGNA COME SONO ANDATI I FESTEGGIAMENTI PER IL

BARCELLONA CHE HA VINTO LA COPPA DALLE GRANDI

ORECCHIE?


HANNO INDOSSATO LA FASCIA DELL'INDIGNAZIONE

I MILIARDARI CALCIATORI DEL BARCELLONA?

PISAPETTI A 5 STELLE 29.05.11 11:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

e dopo i carabineros
ariveno y soldatos
e poi l aviacion
e poi la marina coy canon da Genova
e poi i missili
e poi la bomba nuclear

Nicolai Rossi, milano Commentatore certificato 29.05.11 11:11| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi niente "AUTOBLU" a BOLOGNA,

vi sembra che "il vento non cambi" come sosterrebbero certi

poveretti, costantemente fuori tema, qui ci si dovrebbe esprimere

almeno in una frasetta sugli idignados spagnoli o sbaglio?

Ccome il povero cocainomane di "pisapietti a 5stelle" italiota

"pipparolo" alla 2nda, che viene a snocciolarci il nostro

fallimento, davanti alla realtà spagnola tanto simile alla nostra

non so se rrridere o disperarmi da quanta stupidità siamo

circondati? Mentre dal basso nel silenzio totale dei media anzi

con la loro colpevole e narcisistica arroganza di vecchiardi

odiosi come scalfari, che anche la Dandini farebbe meglio a non

intervistare più, un vecchio consunto e con un'incipiente morbo

di Parkinson, che ANCORA sarebbe la voce della sinistra vabbé,

si appunto quella dei morti viventi che poi ci copiano le idee, di

cui nessuno nota che non ne rivendichiamo il copyright!

Dobbiamo essere insultati come se non fosse già abbastanza

quello che é successo a Barcellona ai nostri fratelli spagnoli in

nome delle caste politiche che noi vogliamo abbattere?

Ci vengono a stuzzicare al non voto, in quanto il PD-L lo

detestiamo quanto il PDL, ma non vi puzza di manipolatorio e

bruciato, ci é stata libertà di coscienza, ma forse qualcuno ha

paura di noi? Se non siamo ne a dx ne a sn, ma perché

dovremmo farci scrupoli a votare ancora per poco magari

turandoci il naso, ma chi ce lo vieta, il "così cortese" "pisapietti

5stelle" cos'è un'altro dei figuranti "travestiti" da rom da zingari

da operai che prendono le misure per la nuova moschea?

Il futuro siamo noi M5S***** c'è lo dimostrano gli spagnoli a cui

va tutta la mia solidarietà ed a cui dovremmo unirci

simbolicamente a loro in qualche piazza d'itaglia...

Io voto a Gallarate e non avrò molta scelta sapendo che il PDL

vincerà ma io oggi vado a votare e tu "pisapietti 5stelle" vai a

ARRIVFFFanculo.............

Jan R., Gallarate Commentatore certificato 29.05.11 11:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chiaramente s’é alzato un vento, forte e inarrestabile, dal Nord Africa che sta arrivando in tutta Europa attraverso i suoi porti del sud, la Spagna e la Grecia. L’Italia non puó mancare.

Viviana Vivaddio.
..................

Ma dico Io...vi siete buttati anima e corpo in questa protesta,
l'avete fatta "vostra", la state cavalcando...
"el movimiento" como nosotros.."los 5 estrellas"
como los grillinos...contro la partitocrazia di destra come la sinista...
"ne' di qua ne' di la'", e poi...
non scrivete che "los grillinos" non possono mancare ma scrivete: "Gli *italiani* non possono mancare?

Ma mica di professione fate i report?

anthony c. Commentatore certificato 29.05.11 10:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Uno schifo del genere non l'avevo mai visto. Questi stronzi di poliziotti distribuiscono manganellate come fossero carezze, a della povera gente che non chiedono altro di volorizzare i propri diritti. E dire che sono anche quelli di chi li manda via a manganellate. Il problema che questi schifosi in divisa, tornano a casa soddisfatti , chissà se ai loro figli gli raccontano la verità, quando un figlio, non inporta l'età, ti incontra a casa alla era e ti dice : ciao babbo come è andata oggi ? (magari con quella faccia da orgoglioso perchè il suo babbo porta una divisa è un difensore della legge un responsabile della tutela delle persone aggredite e indifese). COSA RISPONDE !!!! OGGI CARO FIGLIOLO HO BASTONATO A SANGUE DEI BAMBINI CATTIVI CHE NON FACEVANO NIENTE DI MALE, MANIFESTAVANO PER I PROPRI DIRITTI E LE PROPRIE RICHIESTE IN PIAZZA, DANDO FASTIDIO AL GRANDE CAPO CHE HA DATO L'ORDINE DI INSEGNARE A LORO UN PO DI DEMOCRAZIA COL MANGANELLO. Se fosse mio padre gli sputerei in faccia. VIGLIACCHI DI MERDA MANIFESTANO E PIGLIANO BOTTE ANCHE PER I DIRITTI VOSTRI, E POI CON QUALE CORAGGIO DISTRIBUITE MANGANELLATE A PERSONE IN GINOCCHI A TERRA CON LE MANI ALZATE , CAZZO SIETE DELLE BESTIE SENZA UN PO DI SENTIMENTO ? UNA BELLA INCHIETSTA CON TANTO DI FILMATI E FOTO ETUTTI IN CARCERE A VITA . VEROGNA, VERGOGNA...................

andrea z., Fusignano (Ra) Commentatore certificato 29.05.11 10:36| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi niente "AUTOBLU" a BOLOGNA,

vi sembra che "il vento non cambi" come sosterrebbero certi

poveretti, costantemente fuori tema, qui ci si dovrebbe esprimere

almeno in una frasetta sugli idignados spagnoli o sbaglio?

Ccome il povero cocainomane di "pisapietti a 5stelle" italiota

"pipparolo" alla 2nda, che viene a snocciolarci il nostro

fallimento, davanti alla realtà spagnola tanto simile alla nostra

non so se rrridere o disperarmi da quanta stupidità siamo

circondati? Mentre dal basso nel silenzio totale dei media anzi

con la loro colpevole e narcisistica arroganza di vecchiardi

odiosi come scalfari, che anche la Dandini farebbe meglio a non

intervistare più, un vecchio consunto e con un'incipiente morbo

di Parkinson, che ANCORA sarebbe la voce della sinistra vabbé,

si appunto quella dei morti viventi che poi ci copiano le idee, di

cui nessuno nota che non ne rivendichiamo il copyright!

Dobbiamo essere insultati come se non fosse già abbastanza

quello che é successo a Barcellona ai nostri fratelli spagnoli in

nome delle caste politiche che noi vogliamo abbattere?

Ci vengono a stuzzicare al non voto, in quanto il PD-L lo

detestiamo quanto il PDL, ma non vi puzza di manipolatorio e

bruciato, ci é stata libertà di coscienza, ma forse qualcuno ha

paura di noi? Se non siamo ne a dx ne a sn, ma perché

dovremmo farci scrupoli a votare ancora per poco magari

turandoci il naso, ma chi ce lo vieta, il "così cortese" "pisapietti

5stelle" cos'è un'altro dei figuranti "travestiti" da rom da zingari

da operai che prendono le misure per la nuova moschea?

Il futuro siamo noi M5S***** c'è lo dimostrano gli spagnoli a cui

va tutta la mia solidarietà ed a cui dovremmo unirci

simbolicamente a loro in qualche piazza d'itaglia...

Io voto a Gallarate e non avrò molta scelta sapendo che il PDL

vincerà ma io oggi vado a votare e tu "pisapietti 5stelle" vai a

FFFanculo........

Jan R., Gallarate Commentatore certificato 29.05.11 10:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

da un commento su "piero ricca"

Sappiamo molto bene che il tracollo finanziario è dietro l’angolo, censurato a tuttoggi dal regime mediatico molto probabilmente la destra strumentalizzerebbe “l’improvviso” default addossandone le responsabilità ai “Comunisti” e le mafie nel sud e la Lega al nord saprebbero bene come fomentare il dissenso della popolazione in tale direzione. Escremento per escremento allora preferisco al potere la destra così palesemente corrotta ed autoritaria, una caricatura da teatro dell’arte di se stessa, ad una sinistra ipocrita e maschina che, cavalcando l’onda dell’antiberlusconismo, narcotizzerebbe ulteriormente la già ultrasedata popolazione Italiana, sempre così ben pronta al delegare per aspettare a braccia conserte che finalmente qualcosa cambi. Se l’italiano non saprà ribbelarsi nemmeno alla vista d’uno spettacolo indecoroso e ributtante quale quello cui assistiamo oggi allora francamente SI MERITA CIO’ CHE HA, e che Uomini come Grillo, Te e tanti altri che ogni giorni si dannano l’anima per smuovergli il culo da davanti la partita di pallone e le tette delle mignotte, non se li meritano.

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 29.05.11 10:25| 
 |
Rispondi al commento

sono passato per la piazza ieri sera , la gente era ancora la , punk , hippy , in giacca e cravatta , giovani , anziani , bambini , dottori , avvocati , massaie tutti con il loro pentolino a protestare , urlavano :noi rimaniamo qui , non ci comprerete con il calcio !!! c'era un cartello : questa manifestazione e' stata organizzata da pisapia con l'aiut0 di bin laden ,,,, ihihihihihihih , g. barca

GIORGIO VENTURA 29.05.11 10:04| 
 |
Rispondi al commento

A quando la Puerta del Sol a Parigi ? dalla Francia (29 Maggio 2011)
anteprima dell'articolo originale pubblicato in www.webalice.it/mario.gangarossa
L’attualità non si riassume nella telenovela Strauss-Kahn. I giovani hanno fatto irruzione nelle piazze di tutta la Spagna il 15 maggio, in spregio allo scrutinio elettorale, presto raggiunti da tutte le generazioni nell’occupazione delle piazze delle grandi città, tra cui la piazza della Puerta del Sol à Madrid, in cui erano ancora 28 000 questo week-end. Questa mobilitazione segue le proteste di massa in Grecia, Inghilterra e Portogallo.
Contro i lavori precari o l’assenza completa di lavoro, contro la corruzione di coloro che si voltolano nel lusso quando la miseria cresce ovunque, contro “la dittatura dei mercati” e i piani di rigore del governo socialista di Zapatero, sono stati decine di migliaia a sfilare alla vigilia delle elezioni regionali e municipali.
La loro solidarietà politica va subito a quella gioventù del mondo arabo che, dall’altra sponda del Mediterraneo, ha dato il segnale di partenza della lotta contro gli stessi mali. Hanno preso da loro la spontaneità e modo di organizzarsi, con l’utilizzazione delle reti sociali come primo strumento di mobilitazione, seguito immediatamente dal militantismo sul territorio per stampare volantini, convincere sulla possibilità della vittoria, riunire gli uni e gli altri e decidere tutti insieme la strada da seguire. E, anche questa volta, il resto della popolazione ha cominciato ad unirsi alla contestazione dei giovani.
Sinistra, destra, stessa politica
In Spagna, tutti ne hanno abbastanza di questa sinistra che assomiglia così alla destra e che, in un paese in cui la disoccupazione dei minori di 25 anni è del 45%, vuole attingere alle tasche delle classi popolari per rilanciare la macchina del profitto. Da un anno, ciò si è tradotto nel congelamento delle pensioni, l’abbassamento dei salari degli statali del 5%, la soppressione dell’aiuto di

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 29.05.11 10:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mentre la nostra visione, della politica, trova voce e rappresentazione anche in Spagna, e domani magari in Portogallo e Grecia, siamo attaccati dai "pisapietti a 5stelle" che ci vorrebbero sollevarci delle critiche che sembrano esercizi di cieco onanismo territoriale, abituati ai bilancini della coca, ci commentano quanti grammi daremmo a dx e sn, mentre la fuori dai loro micragnosi orizzonti mentali e culturali, abituati come buona parte di certi milanesi ad essere proni sui piattini a specchio, a dividere sminuzzare sempre ad occhio per formare due striscioline, mai giuste, eque, fino al momento dell'inalazione, che due balle questi narcotizzati postulanti del nulla che ci vengono ad ammorbare fuori tema sui nostro blog UFFA.....

Jan R., Gallarate Commentatore certificato 29.05.11 10:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

oggi si festeggia San Massimino.
auguri ai due o tre sfigati che portano sto nome.

BUONGIORNO, SBULLONATO POPOLO!

milanesi, fate il vostro dovere!!!!!


Bossi sconfigge anche la fisica: uno stronzo che va a fondo.

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.05.11 09:52| 
 |
Rispondi al commento

QUANTOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO MANCAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA?!?!?!??!?!?!?!?!?!?!

luca a., roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.05.11 09:39| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Flores D'arcais.

Non è vero che “sono tutti eguali”.

Non è affatto indifferente se il sindaco di Milano si chiamerà Letizia Moratti o Giuliano Pisapia, se il sindaco di Napoli si chiamerà Gianni Lettieri, sostenuto dall’onorevole in odore di camorra Cosentino, oppure Luigi De Magistris, sostenuto dalla società civile della città.

Farà una grande differenza, grandissima.

Perché se De Magistris e Pisapia vinceranno entrambi, per il barzellettiere di Arcore sarà davvero l’inizio della fine.

Del resto, è scappato detto anche a Beppe Grillo.

Aveva appena spiegato perché la protetta di Berlusconi e il candidato del popolo delle primarie sarebbero come zuppa e pan bagnato, ma non è riuscito a trattenersi dall’aggiungere:

“Pisapia, non so se ce la farà... io lo spero”.

E come ci insegna Metastasio,

“voce dal sen fuggita/poi richiamar non vale;/non si trattien lo strale/quando dall’arco uscì”.

FORZA PISAPIA!

FORZA DE MAGISTGRIS!

Sergio Bertocchi Commentatore certificato 29.05.11 09:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Accade spesso in questo periodo che genitori abbandonino i loro figli piccoli su automobili incandescenti e non aerate, simili alle antiche latomie, e così questi bambini muoiono soffocati tra atroci sofferenze. Di fronte a simili assurdi casi, le genti cercano sempre di trovare giustificazioni, del tipo: "La vita moderna stressa, può capitare a tutti di dimenticarsi qualcosa". Resto allibito. Ora, non sarebbe meglio che questi genitori evitassero di concepire figli, anziché farli morire così per "lapsus freudiano"?

Se una persona pensa che avere un figlio sia causa di affanni e privazioni, perché mai dovrebbe generarne uno? Perché i suoi parenti lo costringono? Che abbia il coraggio di opporsi. Se una persona è invece convinta di avere un figlio per un qualsiasi motivo, poi non può semplicemente fregarsene e dire che lo ha dimenticato da qualche parte.

Tutti questi orrori sono evitati sempre, se si sceglie invece la Via della Salvezza, evitando di generare. Che non si facciano cadere dal Cielo nuovi angeli, che non si permetta al Creatore Malvagio di intrappolarli in corpi di carne! Allo stesso modo, che non si dia occasione di incarnazione agli Spiriti erranti in cerca di un corpo in cui stabilirsi, in modo che trovino la via verso mondi migliori, in cui possano raggiungere più facilmente la Salvezza.

Il cataro 29.05.11 09:05| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=mazutaXpoMs

Incarcerabile! :-)

Marco Stravaglio Commentatore certificato 29.05.11 09:03| 
 |
Rispondi al commento

Grillo e De Magistris,le allegre comari italiane.
Criticare la propria parte politica rappresenta un sintomo scomodo di un amore che, sempre più faticosamente, si cerca di tenere in piedi. Ma dal momento che di una destra insana che governa il nostro paese ne parlano tutti, mi diletto maggiormente a focalizzare la mia attenzione su ciò che resta dell’opposizione. L’ultima avventura di parte dei nostri oppositori mi consolida nella consapevolezza che la politica dovrebbe essere agita da persone equilibrate, che possibilmente siano capaci di fare politica e che non siano colpite dal sacro furore della Verità.
Nella querelle tra De Magistris e Grillo nessuno dei due è capace di mostrare equilibrio e, men che meno, spessore politico. Tra uno straccio e l’altro i due amanti dell’opposizione dura, si mandano a quel paese lasciando, presumibilmente, figli e figliastri nella solitudine e nella difficile decisione di prendere le difese dell’uno o dell’altro. Non ho mai amato i politici alla De Magistris e alla Grillo anche se riconosco a loro una capacità di affrontare temi che la palude della politica più tradizionale e istituzionale stenta ad affrontare. Non riconosco a loro la bontà di soluzioni che possano effettivamente rappresentare un’alternativa alle complesse vicende italiane.
Il livello di accuse reciproche mi convince del fatto che se al Governo di un paese ci fossero loro due, i loro dogmi, i loro personalismi, i loro infantilismi questo paese andrebbe a “remengo” con la stessa rapidità con cui sta andando in malora grazie a Berlusconi e alla sua Big Band. In generale, accusare uno di vivere in ville lussuose o l’altro di non essersi dimesso per un avviso di garanzia, rappresenta la somma politica del populismo di entrambi.
Costringere gli elettori a scegliere tra professionisti disonesti e dilettanti onesti non mi sembra un buon viatico per invogliarli ad andare a votare. Nel primo caso saremmo derubati e nel secondo disastrati.
da FQ A.Saletti

Marco Stravaglio Commentatore certificato 29.05.11 08:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le preoccupazioni del direttore della Merdania .Se vincono 'loro' addio alla pappa dell'Expo e delle municipalizzate .
Beata verità dopo tanter fregnacce sulla Terra Promessa della Padania e delle Greppie Ministero al Nord.
A Treviso 2000 (duemila) industriali marciano contro il governo . I nuovi indignados di una politica fatta più di annunci e di scorregge che di fatti concreti.
Vota Pisapia che tutti i ladri si porta via.

va' pensiero, ve Commentatore certificato 29.05.11 08:54| 
 |
Rispondi al commento

Thò è già arrivata Irmaaaaa.... sei della compagnia Taurinense?
Chissà come è geloso tuo marito!
Su datti da fare ...che loro te lo rompono!
CliK ! Clik...Mastrolindo! 0_0 *****

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 29.05.11 08:36| 
 |
Rispondi al commento

Una parte della sinistra è sicuramente uguale alla destra però.....se a questi ballottaggi vinceranno Pisapia e De Magistris vincerà sicuramente la parte buona della politica italiana. Io incrocio le dita e tifo De Magistris e Pisapia!

Mary C., Senigallia Commentatore certificato 29.05.11 08:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NEOLIBERISMO

ovviamente non sono d'accordo su quasi nulla rispetto a quello che pensano i no-global.

1. gli ismi non servono mai a capire ma nascondono l'ignoranza;

2. si dice che quando chiesero a Zou Enlai - all' epoca primo misnistro di Mao - un parere sulla rivoluzione francese, questi rispose "e' ancora troppo presto per dirlo..."

siamo dentro processi che avranno ripercussioni per centinaia di anni. parlo dell'entrata della cina nel wto, della globalizzazione. uno storico francese del secolo scorso - Fernand Braudel - aveva studiato lo sviluppo del capitalismo dall'economia di mercato. aveva osservato come il capitalismo si affermi - come sfruttamento della asimettrie informative - e porta sempre a grosse disparita' sociali.

e' un processo che rienra col tempo non appena queste asimmetrie si richiudono.

il capitalismo nasce dallo sviluppo del commercio internazionale - globalizzazione - ed e' per questo che oggi e' assai piu' ingombrante di 50 anni fa. ma e' auspicabile che ci sia un cambiamento dei modelli di produzione e consumo, senza necessariamente tornare ad un modello di societa' come quello proposto nel post di massimo fini di qualche giorno fa.

3. benessere - l'europa ovviamente ma anche la middle class americana stanno soffrendo di piu'.
in termini numerici pero' sono sicuramente piu' numerosi quelli che stanno meglio.
cina - pensa fino a 30 anni fa andavano tutti in bicicletta
india - altissimo livello di scolarizzazione (ci sono piu' ingegneri in India che l'intera popolazione della francia). l'india - grazie all'inglese- non esporta solo manufatti a basso costo ma, e soprattutto, conoscenza / cervelli. forse se ne vedono pochi in italia, ma se vai in germania francia uk usa vedrai quanti ragazzi e ragazze indiane troverai con competenze eccelenti.

i no-global sono fondamentalmente degli ignoranti.

un saluto

tetush 29.05.11 08:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

domani, alle ore 15,10 a Miulano e Nasaranno le nostre Piazza de la Catunya.
Il Re e la sua famiglia fuggiranno per la Corsica. In esilio.

cesare beccaria Commentatore certificato 29.05.11 08:22| 
 |
Rispondi al commento

Niente di particolarmente grave,se stai in quella situazione devi mettere in conto di poter prendete botte.io preferisco chi si impegna in politica rispetto a chi si sdraia in piazza

Tild 29.05.11 08:20| 
 |
Rispondi al commento

il vento dal Sahara... Ragazzi, è veramente osè pensare che dal Sahara possa salire a noi un vento di Democrazia (Democrazia in senso lato perché poi sappiamo bene che nella testa di ciascuno che ne parla c'è di essa un concetto diverso). Con tutto il rispetto per il Nord Africa di Democrazia siamo più impregnati noi Occidentali perché, bene o male, fa parte della nostra Storia, ce l'abbiamo nel sangue: Atene..Roma..Clistene..Pericle..Bruto..SPQR.. Loro sono l'Islam, Granissima Civiltà ma con connotati diversi. Provate a chiedervi perché questi giovani nordafricani che tanto si agitano per la Democrazia non fanno da sé ma si appoggiano sempre

gigi di marco 29.05.11 08:19| 
 |
Rispondi al commento

Ma quante fidanzate c'ha il Calderoli? Eridania,Irma....mah! CLIK

magali r., breil sur roya Commentatore certificato 29.05.11 08:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Berlusconi è finito? E se finisce Berlusconi che ne sarà della Lega? Forte al Nord ma impotente al Sud dopo che il suo razzismo interno le ha fatto sputare contro. Ora lo sputa le ritorna
Non è davvero invidiabile il Cavaliere di questi tempi! Come un topo nella trappola che lui stesso si è confezionata, costretto a elemosinare ascolti da un piano internazionale indifferente che lo ha già scaricato. Con tutti i media del mondo che gli vanno contro. E non pare davvero il migliore statista degli ultimi 150 anni, quanto piuttosto un povero sciagurato insensato senza strategia, attaccato a quel potere che non può permettersi di mollare, o la Giustizia lo afferra e i suoi lo abbandonano, e che vive ormai ore di sola angoscia, pensando a quanti ancora può comprare a quanto valga ormai la sua protezione in un Parlamento inquieto e traditore, a ogni momento più lontano da quella piazza che ha calpestato, che calpesta una volta di più con la guerra di Libia, il nucleare forzato, il referendum tradito, il suk delle cariche, lo stile Marchionne, la svendita dell’acqua, il regalo delle spiagge, gli abusi condonati, i privilegi insostenibili, le impunità repugnanti, la spaventosa omertà che fuoriesce a ogni vergognosa votazione, gli inciuci risorgenti di D’Alema…
Intanto quella banderuola agitata della Melchiorre lo abbandona, con la scusa della figuraccia con a Obama. E si profila la tripla sconfitta di Milano, Napoli e Cagliari col codazzo di un ballottaggio andato a male
E si mormora di altri topi in fuga e di una maggioranza che vacilla
La Lega si smarca. I leghisti insorgono. I suoi stessi media lo criticano. La gente lo fischia. Salvini va al concerto di Pisapia. L’audience è come l’addensamento morboso in autostrada davanti a un morto. Persino le compravendite gli si ritorcono contro. Ci mancavano anche due consiglieri della Polverini passati al Pdl per farle dire che la coalizione è finita. Un altro segno.
Sul duomo di Milano è nato un arcobaleno!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 29.05.11 08:10| 
 |
Rispondi al commento

Ma che mondo è, allucinante il silenzio assordante della politica, la sordità dei potenti, la violenza dei singoli, cosa siamo noi uomini? Non riesco a commentare, ogni giorno riconosco sopprusi ed ingiustizie da chi regola la giustizia, ogni giorno vedo bombe, nel medesimo istante vedo fosse comuni, indignazione per i morti , immagini di Hitler e degli Ebrei, poi vedo ancora bombe, mi indigno per il Tibet, per l'Africa e per le mille guerre, e vedo ancora bombe, non impariamo niente, violenza e violenza anche contro chi è solamente indignato. Non riesco a commentare, il mio è solo un urlo di rabbia davanti a questo mondo che non cambia. Solidarietà ai ragazzi spagnoli.

gianluca pischianz 29.05.11 08:10| 
 |
Rispondi al commento

Da Carta
Dopo Madrid e Barcellona, Atene?
Per il terzo giorno consecutivo migliaia di persone stanno occupando le piazze di diverse cittá in Grecia. Ad Atene si sono riunite 100.000 persone, nonostante la pioggia. Non si sono viste né bandiere, né atti di violenza. Chiaramente s’é alzato un vento, forte e inarrestabile, dal Nord Africa che sta arrivando in tutta Europa attraverso i suoi porti del sud, la Spagna e la Grecia. L’Italia non puó mancare.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 29.05.11 07:46| 
 |
Rispondi al commento

Da Carta (settimanale no global)
Chi sono e cose vogliono gli indignados?
Senza dubbio molti sono giovani(studenti,precari e disoccupati)insoddisfatti del presente e preoccupati per il loro futuro.Ma sarebbe un errore ridurre il tutto a questioni materiali,il lavoro o la casa.Lo slogan «gioventù senza futuro» esprime un malessere emotivo generalizzato.Da un lato la quotidianitá,con le insicurezze e la paura,dall’altro le questioni sociali,con la crisi multidimensionale e l’inadeguatezza dell’ordinamento politico e la classe dirigente

A differenza dei grillini,gli indignados non hanno un leader e si sono fortemente opposti a far emergere una nuovo soggetto politico.Il movimento inizió con lo slogan «Democrazia reale adesso!» e ha mantenuto la coerenza attraverso l’organizzazione assemblearia a partecipazione diretta ed orizzontale.Gli interventi nelle assemblee hanno mostrato l’etereogenitá di chi partecipa.A parte le diversitá dei temi,si possono identificare due posizioni.La 1a é la riformista,di chi é nuovo alle mobilizzazioni;la 2a é radicale e propone cambiamenti strutturali.Per es.,la 1a é favorevole a esigere ai politici delle riforme sui temi di lavoro,educazione o sanitá, mentre la 2a rifiuta il dialogo con i politici per la loro illegittimitá e appoggia l’auto-organizzazione. Ma i punti in comune sono tanti e sufficienti per mantenere compatto il movimento
In 1° luogo,tutti sono insoddisfatti della classe politica per la sua distanza dalle persone comuni,per la corruzione e per la gestione delle crisi economica.L’indignazione viene dalla sensazione che con la scusa della crisi,si stia smantellando lo stato sociale tanto per le riforme sul lavoro e le pensioni,quanto per i tagli alla sanitá ed educazione.Perdipiú il sistema finanziario invece di essere giudicato per le sue responsabilitá,é stato salvato senza condizioni con ingenti flussi di denaro e le banche hanno incrementato i loro utili proprio con la crisi

viviana v., Bologna Commentatore certificato 29.05.11 07:44| 
 |
Rispondi al commento

Da Carta
..Nonostante la resistenza pacifica con un sit-in in mezzo alla strada,la polizia inizia a caricare colpendo alla cieca per creare uno spazio utile al passaggio dei camion.I gas lacrimogeni sono illegali,la polizia non esita a sparare in quantitá proiettili di gomma sulla folla indifesa.Persa la battaglia che voleva impedire l’uscita dei camion,qualcuno inizia a rinforzare l’anello attorno alla piazza.Un cordone di polizia circonda il gruppo che sta al centro, mentre impedisce l’entrata di quelli che stanno attorno.La tensione sale così come la pressione da fuori sul cordone di polizia.Sempre più persone giungono in piazza
Finalmente,dopo 6 ore di resistenza,il cordone viene rotto e i manifestanti entrano esultanti nella piazza.La polizia si ritira ma riprende a sparare sulla folla.Molti pensano che gli agenti sparino per aprirsi un varco e proteggere la ritirata,ma ci si rende subito conto che,già fuori dalla piazza,camionette arrivavano a tutta velocità sulla folla dall’esterno,aprono gli sportelli e sparano per poi ritirarsi:una signora anziana si mette a fronteggiare una camionetta, tutta la folla l’ha protegge.A ogni incursione la gente avanza senza violenza,con le mani aperte in alto.Verso l’una,sotto il sole cocente, stanchissime ma felici,migliaia di persone festeggiano al centro della piazza al grido «É ancora nostra!»
Qualcosa di mai visto!
Se pensiamo che i manifestanti hanno ripreso la piazza senza l’uso della violenza,potremmo dire che é successo qualcosa di mai visto negli ultimi decenni di storia catalana.Per trovare un evento simile dovremmo tornare indietro fino alla Rivoluzione spagnola del 1936
Oggi gli indignados non hanno ideologie facilmente etichettabili e non appartengono a gruppi organizzati.Addirittura si oppongono alla legittimitá di alcuni di quei gruppi storici, ormai totalmente degradati
«Rivendichiamo un cambiamento profondo del sistema politico, sociale ed economico – spiegano – Vogliamo giustizia e la vogliamo adesso!»

viviana v., Bologna Commentatore certificato 29.05.11 07:33| 
 |
Rispondi al commento

2
Un’altra conseguenza letale del neoliberismo è il cambio climatico, prodotto dalla degenerazione del pianeta, dallo sciupio delle risorse, dall’inquinamento di terra, aria, e acque, dall’uso di energie pericolose, dal disprezzo per l’ambiente, dalla distruzione di risorse non rinnovabili, dall’uso massiccio di mezzi inquinanti (si vedano gli aerei o le centrali nucleari o le armi atomiche o chimiche)
Il neoliberismo si presenta dunque come un dissennato sistema di colonialismo mondiale che agisce non solo sui territori e le loro risorse ma anche sugli uomini e il loro spirito
Quando i paesi poveri si fanno avanti sono costretti ad aderire alle principali organizzazioni mondiali neoliberiste
Per quanto riguarda l’importanza deleteria del neoliberismo sulle grandi banche si ricordi che la banche sostengono le guerre di predazioni e mettono al riparo i grandi capitali del crimine mondiale. Le “banche più armate” d’Italia, BNP Paribas e Deutsche Bank, si spartiscono più della più della metà dei 3 MLD di € di operazioni autorizzate nel 2010 dal Ministero dell’Economia e delle Finanze per esportazioni di armamenti italiani

La definizione data spiega perché ci siano vertici internazionali come il Gruppo Bilderberg di cui non si sa niente,perché BM,FMI e WTO siano fuori da ogni sistema democratico,perché Gheddafi fosse protetto dal sistema internazionale come fino a ieri anche Saddham o Ben Alì,perché ci fosse bisogno di un bin Laden,perché l'UE abbia emanato una direttiva Bolkestein per appiattire in basso i salari o ordinato di privatizzare l'acqua o i beni demaniali(vd ora le spiagge)o il welfare, perché ci siano partiti che continuano a difendere le guerre come missioni di democrazia, perché si annientino i sindacati o si riducano gli spazi di democrazia diretta,perché certi paesi poveri non decollino mai,o si continui con le guerre,o si demonizzino movimenti fuori sistema come l'M5S o la primavera spagnola o i popoli in rivolta nel Maghreb o in Medio Oriente...

viviana v., Bologna Commentatore certificato 29.05.11 07:27| 
 |
Rispondi al commento

Sia dx che sx sono ormai inglobate nel neoliberismo che è oggi il vero nemico dell'umanità (basta vedere Russia o Cina)

NEOLIBERISMO

Il neoliberismo è un movimento economico-politico che si diffonde a partire dagli anni 80 grazie alla Theatcher e a Reagan e finisce col dominare il mondo grazie all’ipercontrollo sui governi da parte delle multinazionali(corporation, specialmente chimiche,farmaceutiche,petrolifere, militari,energetiche e relative all’acqua),di grandi organismi planetari come il Fondo Monetario Internazionale,la Banca Mondiale,la Banca Europea,l’Organizzazione Mondiale del commercio…e il sistema delle Borse e delle banche
Questa organizzazione mondiale angaria l’umanità con circa una cinquantina di guerre,di cui Irak, Afghanistan e Libia sono le più note e tenta di controllare le principali risorse mondiali,non solo gas,petrolio,uranio e plutonio,ma anche l’acqua e i servizi del welfare
Il neoliberismo sostiene a parole la prevalenza di un mercato libero e di ogni tipo di liberalizzazione,si vede nei fatti che in realtà mantiene un controllo sui media,il web, la produzione e il commercio,molto lontano da qualunque libertà di mercato o liberalizzazione, accrescendo la potenza di soggetti forti,gruppi di potere,chiese,gruppi azionari,paesi privilegiati..
La menzogna con cui il neoliberismo si è affermato è che esso mira ad un aumento di benessere per tutti.30 anni di dominio hanno al contrario dimostrato che esso favorisce crisi artificiali da cui i governi traggono pretesto per una riduzione progressiva dei diritti del lavoro e dei cittadini,la riduzione del welfare, un immiserimento generale,e la concentrazione della ricchezza planetaria nelle mani di un migliaio di magnati mentre aumenta la divisione tra la Casta che ha il potere e la moltitudine che ne ha sempre meno,cresce la disuguaglianza fra classi,aumenta la sperequazione tra paesi ricchi e poveri,e tutto si riduce a merce,l’uomo come ogni sua funzione,i beni collettivi,i diritti umani
segue

viviana v., Bologna Commentatore certificato 29.05.11 07:15| 
 |
Rispondi al commento

Mario C.Azzoni, il guru della Mestizia...

Bernardino Bernardoni, Serravalle Commentatore certificato 29.05.11 07:07| 
 |
Rispondi al commento

Naturalmente i giocatori del Barcellona, per tenere alto il nome della categoria, del tuo appello, Beppe, se ne sono fottuti. E purtroppo hanno pure vinto. Pronti per raggiungere i loro colleghi italiani al Billionaire? Tirare di coca? Andare a mignotte? Fregarsene della guerra civile che sta scoppiando nel loro paese, dei loro coetanei e fratelli/sorelle minori picchiati selvaggiamente dalla polizia, poi magari fare una partita di beneficienza per i bambini africani, e togliersi ogni peso dalla coscienza. Tasche piene e cuore vuoto. Puttanieri senza senso civico né coraggio. Ignoranti che i giovani dovrebbero ignorare e invece assurgono a loro idoli. Aboliamo il calcio. Oppio dei popoli più psicotropo delle religioni, buono per arricchire mafiosi travestiti da sponsor e manager, per far sfogare i vandali, acquietare le masse, e far fare soldi ai gestori di mignottifici, agli spacciatori e alle televisioni.

Lupa Beatrice 29.05.11 06:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un es. del degrado dx/sx
CROTONE.Dorina Bianchi,ex Udc,senatrice e candidata sindaco per Pdl,sostenuta da Giuseppe Scopelliti,presid.della Regione Calabria
che inizia come missino,poi diventa Presid. di Regione col Pdl.Condannato nel 2009 dalla Corte dei conti a risarcire l'erario per 1.300.000 €,per l'acquisto di una ex fabbrica che il Comune di Reggio Calabria ha comprato per 2.536.000 € per trasformarla in centro di produzione Rai.Il prezzo di acquisto era più che doppio rispetto alla precedente valutazione del Tribunale di Reggio
Coinvolto in stretti rapporti con l’imprenditore Rappoccio,vicino a una cosca di Cannavò,col boss Paolo Martin e con Nino Fiume e Fracapane,pentiti di ‘ndrangheta e organici alla cosca De Stefano
Tramite Scopelliti,la Dorina Bianchi chiede voti a Enzo Sculco,politico regionale condannato in via definitiva a 4 anni per concussione e interdetto in modo perpetuo dai pubblici uffici, ne ottiene 6.000 voti crotonesi “che Sculco, pur essendo invotabile,tiene in mano come un pugno di prezzemolo di campo”
Notiamo che la Dorina Bianchi,prima del cdx militava nel csx. Prima di essere amica di B era amica di Casini,anzi parteggiava per i teodem!!! E vai con lo spirituale!
E Sculco prima di essere condannato era un bel leader del csx.
Questa è la situazione.Appare evidente che le questioni di etichetta di partito per questa gente è del tutto indifferente
Siamo solo noi che ci sbracciamo a difendere opposte ideologie e a scagliarci gli uni contro gli altri. Per chi sta in alto le etichette sono interscambiabili,seconda gli interessi, e questo non riguarda solo i famigerati "responsabili". Insomma gli Scilipoti,come il rancio,sono 'ricchi e abbondanti'

Bene,questo per ribattere a quanti insistono a dire che dx e sx sono diverse
Oggi avanzano sx estrema (Pisapia e Vendola)
e grillini(né dx né sx).D'Alema inciucia con Casini e offre bicamerali a B,il Pd offre opportune e comode assenze
Verrà il tempo in cui i partiti saranno rigettati dagli onesti

viviana v., Bologna Commentatore certificato 29.05.11 06:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La buona vita non la costruisci cercando di capire quello che devi fare, ma da quello che vuoi fare. Meno conosci quello che vuoi più vai in fretta. Più è oscura la tua meta e più corri a cercarla.

Joaquín Navarro Valls

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.05.11 06:35| 
 |
Rispondi al commento

Bisognerebbe ad ogni dimostrazione piazzare dei cecchini in punti strategici e poi col megafono dire: chi alza il manganello si prendera´una pallottola.
Rispondere con i manganelli serve solo a prendersele di piu´.
Per fare una rivoluzione bisogna essere organizzati.
Altrimenti si finisce col fare la fine dei topi.
Bisogna poi chiedere l´abolizione del trattato di Lisbona che NESSUN cittadino europeo ha ratificato, che e´stato imposto e che non ha ALCUN VALORE GIURIDICO.
Se vogliono la dittatura la devono dichiarare.
Dopo di che la rivolta sara´automaticamente legalizzata.

Patrizia B 29.05.11 06:26| 
 |
Rispondi al commento

Da bellaciao
Repressione a Barcellona
Redazione Contropiano

La polizia sgombera gli Indignados dalla piazza. Cariche e 5 feriti
La polizia antisommossa catalana,i tristemente noti Mossos d’Esquadra,è intervenuta a Barcellona per procedere allo sgombero dell’accampamento degli Indignados nella centralissima Plaza Catalunya
L’intervento poliziesco è stato motivato ufficialmente “per consentire ai servizi della nettezza urbana di compiere le operazioni di pulizia”.300 giovani hanno iniziato subito un sit in di protesta nel centro della piazza.Gli uomini della Generalitat hanno iniziato le operazioni di pulizia,ma di fatto hanno tolto dalla piazza anche cartelli,striscioni e buona parte delle strutture usate come tende,computer,bombole del gas.Ci sono state cariche brutali contro i manifestanti seduti a terra,uso di pallottole di gomma e violenza estrema da parte della polizia che ha causato 5 feriti
I Mossos d’Esquadra sono presenti in forze,hanno formato un cordone per impedire l’accesso alla piazza dalle vie circostanti.Gli indignados sono stati invitati a spostarsi «momentaneamente».I servizi d’igiene sono stati incaricati anche di ritirare dalla piazza tutto ciò che potrebbe diventare pericoloso in caso di incidenti domani, dopo una eventuale vittoria del Barcellona nella finale della Champions a Wembley contro il Manchester United.I manifestanti, denunciano come ampiamente pretestuose le motivazioni delle autorità catalane,sono cresciuti di numero stanno affrontando la polizia sul lato della Ronda dell’Universitat costringendola ad arretrare

www.contropiano.org

Quando il movimento spagnolo comincia a essere riferimento per altre mobilitazioni in Europa, per ora soprattutto in Grecia, inizia la repressione. Questo non sembra casuale.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 29.05.11 06:04| 
 |
Rispondi al commento

b
Se serve qualcosa basta chiedere,anche se puoi impiegare diverso tempo a capire a chi lo devi chiedere. I volontari sono divisi in 17 commissioni e 14 gruppi di lavoro.
La commissione legale è composta da circa un centinaio di avvocati, e almeno 3 garantiscono una presenza continuativa sul campo. Si occupano di trattare con le forze dell’ordine. Gli avvocati elaborano anche i protocolli di comportamento da seguire nei diversi casi. Si occupano anche della verifica delle firme raccolte nelle petizioni in piazza.
C’è un servizio d’ordine.
Gli addetti alla comunicazione sono circa 80 persone, più dell’ufficio stampa della protezione civile a L’Aquila. Hanno un canale ufficiale, che è madrid.tomalaplaza.net, dove pubblicano principalmente il materiale prodotto dall’assemblea.
Si lamentano delle manipolazioni di media e gruppi politici. Un partito, la Izquierda Unida, ha tentato di mettersi alla testa del movimento, ma è stato cacciato. La dx ha detto che questa era una protesta contro Zapatero e altri giornali hanno tentato di delegittimare il movimento dicendo che si tratta solo di ubriaconi senza proposte.
Quando gli chiediamo che ne sa la gente, precisano la differenza tra opinione pubblica e cittadinanza: la prima è quella finta e manipolata della gente che viene messa in tv nei talk show, la seconda è la vera gente del popolo che è con loro.
Le decisioni sono prese in questo modo. Le proposte sono raccolte dai gruppi di lavoro, poi passate alle commissioni che le elaborano e le portano all’assemblea generale. Ogni passaggio ha i suoi tempi, la sua burocrazia e le sue assemblee
Quali sono le proposte a breve termine? In Nord Africa erano le dimissioni.
Qua si discute e si possono passare 3 giorni a discutere del nulla. Su internet è tutto più veloce.
Poi c’è troppa burocrazia: volevo fare una proposta e per trovare la commissione giusta ho impiegato 5 giorni.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 29.05.11 06:00| 
 |
Rispondi al commento

a
Rivoluzione spagnola? Testimonianza diretta
Luigi Venti (sunto)
http://www.bellaciao.org/it/spip.php?article29139

Le sorprendenti rivolte nel mondo hanno favorito la proliferazione di gruppi in rete orientati a temi politici,economici e sociali.In Spagna riscuote successo la “Plataforma de coordinación de grupos pro-movilización ciudadana",rete eterogenea di persone e gruppi che elabora un manifesto di proposte per una democrazia più partecipativa e per contrastare privilegi della classe politica e convoca, per il 15 maggio, una mobilitazione in tutta la Spagna
Tutto è gestito tramite web:facebook,twitter, canali su youtube,col sito ufficiale www.democraciarealya.es. Nelle piazze reali l’iniziativa ha successo,i manifestanti decidono di accamparsi a Plaza de Puerta del Sol almeno fino alle elezioni amministrative del 22 Maggio, e lo stesso in altre 20 città spagnole.Il movimento si diffonde rapidamente e assume una portata gigantesca,suscitando scalpore ed emulazione anche all’estero.Adesso ogni Acampada è autonoma,ha le sue Assemblee e il ruolo della rete originale è scomparso.Al punto che sul sito “ufficiale” di “Democracia real ya” si possono trovare comunicati di smentita e presa di distanze da diverse iniziative o dichiarazioni fatte da altre ali
“Questo è un movimento spontaneo,non siamo nessuno in particolare“,ci rispondono tutti
Tuttavia ci sembrano troppo organizzati per essere usciti dal nulla,quindi ipotizziamo che nel movimento siano in realtà confluite strutture organizzative e membri di associazioni e gruppi preesistenti e già operanti
Dal punto di vista logistico il campo è molto efficiente.La piazza è divisa in zone,ognuna preposta ad una specifica funzione.Tutti i servizi,compreso cibo e acqua,vengono offerti
Lavora un esercito di volontari composto da persone di tutti i tipi.I servizi di base offerti ai manifestanti sono cibo e acqua,tende,stuoie, una connessione internet,una infermeria,un asilo,energia elettrica,biblioteca ..
(segue)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 29.05.11 05:59| 
 |
Rispondi al commento

3
Due mesi dopo la società vende i terreni alla municipalizzata del Comune rosso di Imola, quintuplicando il prezzo: incassa 9,3 milioni di €. Nell’affaire della centrale si inseriscono un centinaio di Comuni emiliani, tra i quali Bologna e Ferrara.
Nel 2004, nonostante le forti proteste della gente, la giunta Bassolino e il governo B danno, di comune accordo il nulla osta alla centrale.
Però gli amici di Cosentino e i Comuni emiliani rivendono ad una ditta svizzera: plusvalenze da decine di milioni per i cosentiniani che si mettono in consorzio con i comuni rossi emiliani, piazzano la sede in un locale della Aversana Petroli di proprietà Cosentino, ottenendo dagli svizzeri il 15% dell’energia per poi rivendersela: incasso garantito e perenne di 40 milioni annui. [Roberto Saviano]
Saviano si appella al PD e PDL perché mandassero a casa queste persone, chiedeva di "azzerare tutto e di non lasciare la candidatura alla Regione in mano a chi la svende a interessi criminali o feudali", ma nessuno gli ha risposto.
Un pezzo a te, un altro a me, e tutti sono felici e contenti.
Tutti, tranne i cittadini.

De Magistris è stato, a sorpresa, il miracolo, e che miracolo!
Oggi andrà lui al ballottaggio con Lettieri, il Lettieri voluto da Cosentino, perché non si muove foglia senza che lo voglia ’O Mericano.
Un miracolo a Milano e un altro a Napoli.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 29.05.11 05:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2
Prima della "conversione",il de Franciscis in una intercettaz. telefonica, dice ad un suo amico: "Antonio,poi tu mi copri con la camorra di Casale eh!"
Non è da meno il PdL.Il vice coordin.regionale Mario Landolfi è stato indagato per corruzione truffa e l’aggravante di aver commesso il reato a vantaggio del clan mafioso La Torre.A fine ottobre 2009,Landolfi annuncia pubblicamente: "il candidato ideale per la carica di Governatore della Campania è Nicola Cosentino"
Cosentino,sottosegr. all’Economia con delega al Tesoro,è indagato per concorso in associazione camorristica.Nel 2008 la Procura Antimafia ne ha chiesto l’arresto ma il Parlamento ha rifiutato e B lo ha protetto
Cosentino è nato a Casal di Principe, soprannominato ’O Mericano,suo padre Mario fondò l’enorme Aversana Petroli,ora gestita dal fratello di Nicola.5 pentiti accusano Nicola Cosentino di rapporti coi clan dei casalesi Schiavone e Bidognetti
"Secondo Gaetano Vassallo,il pentito dei rifiuti, Cosentino insieme a Luigi Cesaro,altro potente parlamentare del PdL,controllava per il clan il Consorzio "Eco 4", business dell’immondizia [Roberto Saviano]
Cesaro viene eletto Presid.della Provincia di Napoli.Cosentino per Landolfi è quello che doveva fare il governatore della Campania.Ma trova opposizioni.Ma come mai uno che non può governare una Regione può invece fare il sottosegr. all’Economia e avere la delega al Tesoro?
Le opposizioni chiedono le dimissioni di Nicola Cosentino:molti del PdL sono assenti e la mozione sarebbe passata;ma il Pd salva Cosentino:26 si astengono,2 contrari,47 escono dall’aula,D’Alema e Veltroni proprio non ci sono
Sia Roberto Saviano che Marco Lillo raccontano la storia di una megacentrale turbogas da 800 MW a Sparanise,contrastatissima dagli ecologisti, popolazioni residenti e da Chiesa
12 anni fa,una società vicina alla famiglia Cosentino,compra dei terreni e li paga 1.900.000 €,24 mesi dopo il Comune destina quel sito alla centrale turbogas.
(segue)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 29.05.11 05:40| 
 |
Rispondi al commento

1
Da un articolo di Lucio Galluzzi
http://www.bellaciao.org/it/spip.php?article29141

NAPOLI: PERCHE’ APPOGGIARE E VOTARE DE MAGISTRIS

Gelli ha sistemato i suoi discepoli ovunque: politici,opinionisti televisivi,giornalisti, magistrati,avvocati,militari,dirigenti dei servizi…per attuare il suo golpe
Che quel programma eversivo sia stato applicato lo possiamo capire senza sforzo alcuno:la dittatura che Gelli aveva programmato è in atto, talmente radicata e ben strutturata che ha quasi 18 anni
Quando la politica fa finta di disinteressarsi di Mafia,la Mafia si impossessa della politica
A Napoli,in un solo pomeriggio,6.000 persone si iscrissero di colpo al PD
Perché alla Mafia non può fregare di meno della dx o dell’apparente sx
Il PD si è chiesto chi erano quei 6.000 tizi? Da dove arrivavano?Chi li aveva tesserati?
Nel casertano gli iscritti al PD sono più di quelli dell’intera Lombardia
Com’è possibile che in certi Comuni,alle ultime provinciali,il PD avesse più iscritti che elettori?Perché i dirigenti del Pd non hanno verificato queste strane anomalie?
A Castellammare di Stabia un iscritto decise di ringiovanire i dirigenti sparando letteralmente a un Consigliere Comunale del suo stesso partito: il PD
Alle nozze del boss Carmine Alfieri c’era il Sindaco PD di Pompei
2 anni fa viene arrestato Giuseppe Setola, latitante,gli sequestrano l’azienda General Impianti,intestata al fratello Pasquale.Il clan Setola ammazzava ma la General Impianti lavorava con Certificazione Antimafia:"aveva vinto gli appalti per la manutenzione degli impianti idrici ed elettrici degli edifici del casertano" All’inizio erano governati dal cdx,il csx con il nuovo Pres.della Provincia Sandro de Franciscis rinnovò per altri 2 anni l’incarico facendo intascare ai Setola 300.000 € di fondi pubblici"
La Procura Antimafia "attenziona" il De Franciscis che si dimette e va a verificare i miracoli mariani per conto della Chiesa.
(segue)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 29.05.11 05:33| 
 |
Rispondi al commento

riflssione sullo stato e le donne:

uno stato giusto ed efficiente è il presuposto perché la donna (naturalmrnte sottomesssa all'uomo perché fisicamente più debole) possa esercitare il suo diritto di stare bene e libera.

notoriamente negli stati mal gestiti quindi poveri e ingiusti perché spesso dittature guidate da caste la donna vive MOLTO MALE e SCHIAVA o quasi mentre l'uomo se riesce a superare la disperazione dell'infanzia dopo cresciuto sopravvive meglio proprio perché scarica i problemi su donne e bambini.

Perciò io consiglio alle donne italiane spesso stronze ed arroganti di tenere a bada i politici privi di buonsenso impegnabdosi nella politica piu degli uomini perché altrimenti saranno le prime e le più colpite dalle politiche sciagurate e demenziali del nuovo a tutti i costi.

bruno bassi 29.05.11 04:15| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
io non assolverei i poliziotti con così tanta facilità.
Ciascuno di noi è dotato di coscienza e non eseguire un ordine palesemente sbagliato si può.
Chiunque prenda a manganellate per "sport" ragazzi inermi e donne, ha un problema ben più serio che un mandante e, molto sempliemente, dovrebbe essere tolto dalle forze dell'ordine.
Questi non sono poveri poliziotti lavoratori.
Questi sono delinquenti. Né più, né meno.

Cristina Petronio 29.05.11 03:03| 
 |
Rispondi al commento

riflessione sui pezzi dello stato che non funzionano bene per colpa dei dirigenti:

Se le poste non funzionano i cittadini se la prendono con l'anello piu debole cioè il postino che è un povero cristo che si fa un culo grande non tanto per la fatica fisica ma per lo stress da pubbliche relazioni imposte e non corrisposte quando invece dovrebbe essere un semplice fattorino ( poco piu che un manovale perché è per quello che è pagato)

Se a non funzionare invece che le poste diventa lo stato perché i politici cominciano a fomentare la tensione e l'odio sociale costruendo le caste dei sempre piu ricchi anche se dementi ( dentro la casta alta vivi bene anche se sei un deficiente figlio del nepostismo) mentre nelle caste povere vivi male anche se hai 2 lauree ( fra poco manco riuscirai a pagartene piu mezza).... ecco inq uel caso tutta la incazzatura si scarica sulle forze dell'ordine che si ritrovano ne piu e ne meno come i postini di ora ( quelli vestiti da pagliacci che sono pubblico ufficiale quando fa comodo a poste spa e fattorini quando non fa comodo).

con ciò cosa voglio dire?


Voglio semplicemente dire che un governo di merda prima o poi (a meno che non sia una dittatura del terrore stile Ceauşescu o Enver Hoxha con i militari complici del potere cioè delle vere e proprie SS) fa piu male alle forze dell'ordine che a tutti gli altri cittadini.

bruno bassi 29.05.11 02:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il tutto per servire, a pagamento, 5, 6 banchieri.
Complimenti...

Roberto Vian 29.05.11 02:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.ustream.tv/channel/live-from-sol

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 29.05.11 02:05| 
 |
Rispondi al commento

strano che noi italiani sosteniamo così tanto la protesta spagnola (HASTA SIEMPRE) quando gli spagnoli non sostengono le nostre... chissà perché... ah già, perché noi non facciamo un cazzo


http://www.livestream.com/agoranewsdirecto

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 29.05.11 02:03| 
 |
Rispondi al commento

lo sapevamo tutti lunedi che sarebbe finita male. perché ci stupiamo ogni volta? perché ci fa comodo indignarci delle disgrazie degli altri. anzi: strano che li abbiano tollerati oltre lo scrutinio delle elezioni. sono rimasti lì impalati nella piazza senza sapere che cazzo fare. dovevano muoversi subito. che facciamo se vince zapatero? che facciamo se vince quell'altro? che si aspettavano che il re, carlos, si fosse recato lì la piazza con la moglie? che cosa vogliono? tutto! in concreto? boh! io non ho capito ancora che cazzo vogliono. la rivoluzione? e cazzo ci vai disarmato? ammazza qualcuno come si faceva prima dell'invenzione delle lampadine e del motore a scoppio, vai a casa del farmacista svuotagli il frigorifero, scopati la moglie e tagliagli la gola. sbudella il prefetto, impicca il rettore, piazza due tre cecchini, qualche bomba, dai fuoco a un'autobus. come cazzo si fa una rivoluzione? e che cazzo ne so. proviamo! improvvisiamo! o mi devo leggere due tre libri prima? ma all'epoca erano tutti analfabeti e le rivoluzioni gli venivano tanto bene, ci hanno fatto anche i monumenti di ferro per ricordo. ma non sappiamo fare più niente senza leggere i libri prima? ma allora non è un problema solo della sinistra, di fassino, di bersani... qui è generale la cosa.

mrz rss 29.05.11 01:45| 
 |
Rispondi al commento

...tra i video su youtube non ho ancora visto un volto di colore africano che si sia aggregato alla protesta.....


CHI PUò VADA IN VALSUSA!!!!!!


Passa il Giro in Val di Susa. Le bandiere
No Tav promettono battaglia contro i cantieri

Il Movimento contrario alla linea ferroviaria veloce si prepara a difendere il presidio davanti al tunnel della Maddalena. Il 31 maggio scadono i termini per l'erogazione dei finanziamenti europei, ma i valsusini vogliono bloccare la partenza dei lavori

(...)

Ora sono tutti lì, a ridosso dell’ipotetico tunnel, pronti a respingere nuovi ‘attacchi’. Le entrate sono presidiate e si fanno i turni di notte per evitare sorprese. Al centro la costruzione in muratura più volte sigillata dalle autorità per “abusivismo” e puntualmente violata dai presidianti, ultimo Beppe Grillo che ha riaperto i sigilli nel dicembre scorso. A pochi passi la piattaforma in legno di dieci metri a mo’ di vedetta, per controllare meglio il territorio.

Il momento è cruciale, poiché entro il 31 maggio scadono ufficialmente i termini per l’erogazione dei soldi europei e nelle ultime ore si è mobilitato il gotha del potere politico ed economico per ribadire la necessità dell’opera e la legittimità dell’uso della forza, se necessario. La politica locale e nazionale non sembra sfiorate da dubbi su un’infrastruttura che appare ormai una questione di principio, oltre qualunque ragionevole analisi del rapporto costi-benefici.

Il più appassionato sembra il sindaco di Torino Sergio Chiamparino, a pochi giorni dalla scadenza del mandato, seguito a ruota dal successore Piero Fassino, dalla Confindustria e dalla Camera di Commercio locali e naturalmente dai vertici della provincia di Torino e dalle regione Piemonte....


continua:

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/05/28/passa-il-giro-in-val-di-susa-distesa-di-bandiere-no-tav/114443/

manuela bellandi Commentatore certificato 29.05.11 01:02| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento

Se ripenso a Prodi e poi guardo le immagini della Spagna non posso che concludere che la sinistra al Governo si presti a fare il lavoro sporco del sistema.

Zapatero l'ha fatto perchè sa che quelli non sono suoi elettori.

Numeri di affluenza alle urne alla mano!

In Italia è molto peggio! Quando meneranno non guarderanno in faccia a NESSUNO!

LA STORIA INSEGNA...!!!!!

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 29.05.11 01:02| 
 |
Rispondi al commento

è previsto per domenica notte lunedi notte e i gg seguenti l'arrivo forze dell'ordine.maddalena di chiomonte, INTERVENITE NUMEROSI....


http://www.lavallecheresiste.blogspot.com/

clikkate

Ileana B, savona Commentatore certificato 29.05.11 01:01| 
 |
Rispondi al commento

Dopo Berlusconi Montezemolo con la Futura e la Roulotte attaccata (piena di cambiali)

2 + 2 = 22 29.05.11 00:46| 
 |
Rispondi al commento

sarò OT.
Lunedì pomeriggio sapremo chi sarà il nuovo sindaco di Napoli (ed anche di molti altri comuni);probabilmente De Magistris-Napoli ne ha bisogno- che spero lasci il suo seggio in Europa.
Mi chiedo,ve lo chiedo,chiediamocelo tutti:

CHI PRENDERA' IL SUO POSTO ?

La mia opinione:L.D.M. se non ricordo male ha preso qualche mese fa la tessera dell'IDV,non ricordo bene quando ma sicuramente dopo la sua elezione in Europa.I circa 400.000 voti presi sono in buona parte ricevuti da appartenenti e simpatizzanti del M5S.
Di conseguenza credo che sia giusto che lo sostituisca qualcuno del M5S.
TRE RIGHE FORTEMENTE PROVOCATORIE:
BEPPE!!Giustamente i condannati (Tu lo sei)non possono candidarsi.In questo caso non si tratta di candidarsi ma di sostituire.
Dite la vostra!!!!
Spero vivamente che da martedì questo diventi argomento di discussione nel Movimento.
oskar

oskar matzerath 29.05.11 00:40| 
 |
Rispondi al commento

Bossi vuole spostare i ministeri a milano perché non vuol fare la brutta figura di dire che roma è meno ladrona di milano.

in qualcosa il nord deve pure eccellere!

bruno bassi 29.05.11 00:39| 
 |
Rispondi al commento

il nano vuol cambiare l'articolo 1 della costituzione !!

il nuovo articolo sarà:

"l'italia è una dittatura dolce fondata sulle truffe e sulle ruberie dei piduisti"

bruno bassi 29.05.11 00:36| 
 |
Rispondi al commento

Già, si è sempre costretti a dover porgere l'altra guancia; con tutto ciò si è pure costretti a sentire anche tutto il silenzio assordante da parte di chi dovrebbe essere cristiano e in quanto tale abbia qualcosa da dire su queste violenze contro persone indifese, ma evidentemente non ci sono queste persone in giro.
Non ci resta che dire forza M5S.
Luisa

Luisa B., Torino Commentatore certificato 29.05.11 00:36| 
 |
Rispondi al commento

c'è pieno di comunisti e dittatura dei giudici di sinistra anche in Spagna...

Luca M. 29.05.11 00:32| 
 |
Rispondi al commento

Nè con lo Stato e ne' con Pisapia, anarchia for ev

--------------------------------------------------

quello sopra è un nick ...di un coglione o di una
persona EVOLUTA... a VOI la scelta !

... ma bisogna PRIMA capire in QUALE MODO SI RAGGIUNGE LA VERA ANARCHIA !!!

Lenin...lo sapeva...ma non ebbe il tempo !


ps. continuate con le VOSTRE pippe mentali, please


RESISTETE RAGAZZI SIAMO CON VOI

white b. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.05.11 00:10| 
 |
Rispondi al commento

Al ballottaggio vinca chi vinca ma senza il mio voto perchè in un SISTEMA di merda come il nostro votare il meno peggio sempre peggio è.

Angelo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.05.11 23:59| 
 |
Rispondi al commento

PER TUTTI E PER NESSUNO

Ho avuto spesso l'occasione di parlare, anche confidenzialmente, con poliziotti e carabinieri, anche sottufficiali e quando non ho avuto l'occasione l'ho cercata.

Vi posso assicurare che la maggior parte di queste persone sono intellettualmente dei "POVERI DI SPIRITO" e proprio per tale ragione sono persone pericolosissime.
Chi di loro fosse in MALAFEDE sarebbe una persona affidabile, in quanto per essere in malafede, bisogna sapere come stanno le cose, conoscere la verità che, per interesse personale negano o travisano e per tale motivo sono in MALAFEDE. A queste persone sarebbe sufficiente offrire una certa convenienza e immediatamente ci si capirebbe perchè la verità essi la conoscono.
Avere a che fare con un "POVERO DI SPIRITO" che in perfetta buonafede massacra innocenti, che spacca le teste di coloro che producono la ricchezza che serve anche a pagare il suo miserabile stipendio significa essere senza speranza, perché lui è "UN IDIOTA IN BUONA FEDE" e contro chi ha una fede non c'è ragione che tenga.

Spesso, con i carabinieri della tenenza della città in cui vivo, intrattengo dei dialoghi e le conclusioni sono sempre le stesse.

Se tu chiedi loro: "come fate ad andare a spaccare la testa a persone che chiedono solo di potere lavorare per potere mantenere la famiglia e pagarvi lo stipendio e contemporaneamente fare la guardia del corpo a personaggi di potere che si puliscono il culo con il tricolore?

LA RISPOSTA E' SEMPRE STATA LA STESSA: NOI ESEGUIAMO ORDINI!

DA CIO' SI POTREBBE DEDURRE CHE NELLE FORZE DELL'ORDINE VENGONO ASSUNTE QUASI SEMPRE PERSONE CON GROSSI LIMITI INTELLETTUALI CON SPICCATA ATTITUDINE A DELINQUERE.

IDIOTI, DELINQUENTI E IN BUONA FEDE; C'E' DI PEGGIO? IO NON CREDO.

SE NON SI CAMBIANO LE REGOLE DI ASSUNZIONE E ADDESTRAMENTO DELLE FORZE DELL'ORDINE, NULLA CAMBIERA'

Max Stirner


Fintanto che esistono le bandiere delle nazioni, forze di polizia e militari ubbidiscono agli ordini dei loro capi, assegnati dai governi di turno. Sono d'accordo con chi ha scritto e pensa che maggiori investimenti andrebbero fatti per selezionare e formare le risorse umane che decidono di svolgere questo tipo di lavoro. Più psicologia ed educazione civica. I bobbies inglesi sono sicuramente un punto di riferimento, prima di liberare il mondo dalle bandiere delle Nazioni.

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.05.11 23:53| 
 |
Rispondi al commento

Per motivi personali
conosco molti poliziotti,
e vi posso dire che sono tutti di destra,
anzi molti sono proprio fascisti.
Giuro,
non ho mai conosciuto,
un poliziotto di sinistra,
nè un carabiniere.
E' l'ambiente stesso
che li fa diventare così.
Quando manganellano,
non importa chi,
ma meglio se poveri ed inermi,
si sentono realizzati.
O diventi come loro o cambi mestiere,
non c'è scampo!

luigi d. Commentatore certificato 28.05.11 23:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

quanto manca alla rivoluzione................!
perchè se non l'avete capito è l'unica via d'uscita.
ricordate gente ricordate.
e allora rivoluzione per un paese migliore.

cesare muneghina (golpe), ladispoli Commentatore certificato 28.05.11 23:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ora siamo più forti!!!
...la libera....libertà di di essere liberi.....non ha prezzo!!! la rivoluzione è più vicina...essere indignati è poco..vedere ragazzi picchiati...la resistenza all'oppressione tramite la disobbedienza civile di massa che ha portato l'India all'indipendenza...arrivvi anche nell'Europa Unità!!! Ho visto tanti Gandhi che resistevano.....

roberto pardo Commentatore certificato 28.05.11 23:34| 
 |
Rispondi al commento

Lasciateli al lor Letame.
Questo per Voi.
Buonanotte e Grazie, della Bella Serata.
(E dell'Amore...).

http://www.youtube.com/watch?v=MTOX3naWv3Q&feature=related

enrico w., novara Commentatore certificato 28.05.11 23:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Segnalo questo video....davvero interessante...
http://www.giuliettochiesa.it/index.php?option=com_k2&view=item&id=2254:vicini-a-qualcosa-giulietto-chiesa&Itemid=7

Mary C., Senigallia Commentatore certificato 28.05.11 23:21| 
 |
Rispondi al commento

Non sono altro che un altro dividendo, cosí indebolisono l'unica Sinistra in Europa. Il gioco é fatto.
É soltanto l'inizio.....

2 + 2 = 5 28.05.11 23:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

questi militari statali sono tutti uguali.
ammaestrati a obbedire. .. . non e' una novita'.

se vediamo gli ultimi casi di cronaca , e non solo, ci rendiamo conto che piu' che saper fare multe e cerimonie altro non sanno fare.

Mancanza di fondi? maggiori retribuzioni?
Hanno gia' molti privilegi, troppi :
assistenze varie, ferie a minima spesa tanto per prendere per il culo, pensioni agevolate ecc ecc

se non studi vai a fare il carabiniere!!!
dicevano i nostri nonni ed ora vogliamo esaltare la categoria come esempio.


disoccupato 28.05.11 23:16| 
 |
Rispondi al commento

GLI “INDIGNADOS”, BATTONO PER MANIFESTA INCAPACITÀ, POLITICANTI E POLIZIA.

Gli “INDIGNADOS” sgomberati ieri dalla Plaça Catalunya di Barcellona, dalla polizia col pretesto di “RAGIONI D’IGIENE”, questa mattina sono tornanti ad occupare la piazza. Dopo gli scontri di ieri, con decine di feriti, migliaia di persone sono tornate in Plaza de Catalunya e “HANNO PULITO LA PIAZZA PER DIMOSTRARE IL LORO SENSO CIVICO”.

“SCOPE, STRACCI, ACQUA E SAPONE SONO IMPROVVISAMENTE COMPARSI AL POSTO DEI CARTELLI DI PROTESTA” e intorno alle tende degli “ACAMPADOS”, e decine di giovani, diretti a suon di megafono dai loro compagni, hanno pulito la piazza con tanta foga da lasciare un persistente odore di varechina.

Lo sgombero e la successiva pulizia della piazza da parte dei manifestanti, sembra aver accresciuto la simpatia di buona parte della popolazione nei confronti del movimento: persone di mezza età e anziani hanno partecipato a dibattiti pubblici con i giovani proprio sullo sgombero di ieri.

Un settantenne ha addirittura proposto di formare cordoni di “SCUDI UMANI” di persone anziane per proteggere i manifestanti da eventuali nuovi attacchi della polizia.

Paolo R. Commentatore certificato 28.05.11 23:01| 
 |
Rispondi al commento

E inaudito, un comportamento del genere. Pensare che franco e morto nel 76! Pensavo la Spagna più civile, ma gira e rigira le polizie sono tutte uguali, massacrano persone inermi. Invece tutelano gli arroganti potenti ecc , ecc.

anticonformista51 28.05.11 23:00| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Estrellità.

Impeccabile come sempre. Quotarti sarebbe il minimo.

Ma, io mi chiedo: cosa ne pensano Paolo Cicerone/Manuela Bellandi/Silvanetta/Paolo Rivera/Max Stirner/Donato del neoliberismo???

Punto di domanda grande come una casa!!!

E quale sarebbe l'alternativa?

Ancora un punto di domanda grande come una casa!!!

Forse queste domande dovremmo rivolgerle direttamente a loro, visto che non rispondono mai.

Sarei curioso di sentir cosa dicono in proposito.

saluto tutti i compagni, anche i scellerati

bona notte

TONY .. Commentatore certificato 28.05.11 22:58| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

UN BLASFEMO (DIETRO OGNI BLASFEMO C'E' UN GIARDINO INCANTATO)

Mai più mi chinai e nemmeno su un fiore,
più non arrossii nel rubare l'amore
dal momento che Inverno mi convinse che Dio
non sarebbe arrossito rubandomi il mio.

Mi arrestarono un giorno per le donne ed il vino,
non avevano leggi per punire un blasfemo,
non mi uccise la morte, ma due guardie bigotte,
mi cercarono l'anima a forza di botte.

Perché dissi che Dio imbrogliò il primo uomo,
lo costrinse a viaggiare una vita da scemo,
nel giardino incantato lo costrinse a sognare,
a ignorare che al mondo c'e' il bene e c'è il male.

Quando vide che l'uomo allungava le dita
a rubargli il mistero di una mela proibita
per paura che ormai non avesse padroni
lo fermò con la morte, inventò le stagioni.

... mi cercarono l'anima a forza di botte...

E se furon due guardie a fermarmi la vita,
è proprio qui sulla terra la mela proibita,
e non Dio, ma qualcuno che per noi l'ha inventato,
ci costringe a sognare in un giardino incantato,
ci costringe a sognare in un giardino incantato
ci costringe a sognare in un giardino incantato

Nè con lo Stato e ne' con Pisapia, anarchia for ev () Commentatore certificato 28.05.11 22:56| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione


Ho sempre odiato i porci ed i ruffiani
e quelli che rubavano un salario
i falsi che si fanno una carriera
con certe prestazioni fuori orario

Nè con lo Stato e ne' con Pisapia, anarchia for ev () Commentatore certificato 28.05.11 22:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL NEOLIBERISMO

Il neoliberismo è stato imposto con i diktat economici e politici
dei monopoli e delle istituzioni borghesi, così come con le ingerenze
e la coercizione militare. Non si deve infatti dimenticare che le ricette
dell’oligarchia finanziaria passano tramite le aggressioni armate
che servono ad installare i cosiddetti regimi liberal-democratici
(ex Yugoslavia, Iraq, “Enduring freedom”) per proteggere gli interessi
del grande capitale e delle potenze imperialiste.
Il legame fra neoliberismo, politica di guerra ed aggressione militari ai popoli è diretto.
La guerra “ preventiva e permanente” è uno strumento indispensabile del neoliberismo.
Altresì esso è in evidente connessione con la svolta autoritaria/securitaria,
la criminalizzazione della protesta sociale, la xenofobia, l’instaurazione di uno stato di polizia
e la fascistizzazione dello stato e della società.
La base economica di tali processi reazionari è l’accelerazione
della concentrazione monopolistica, la concentrazione della ricchezza nelle mani dell’oligarchia finanziaria,
l’aumento del peso e dell’influenza diretta delle grandi imprese capitalistiche nello stato,
nella vita politica, nei partiti borghesi, nell’informazione, nella sfera ideologica,
insomma nel complesso di istituzioni, organismi e funzioni sociali operanti nella sovrastruttura,
che vogliono porre al loro esclusivo servizio.

Estrellita *. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.05.11 22:44| 
 
  • Currently 3.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento

lo so', e' racapricciante quello che vi chiedo di fare ma e' utile per fissare nella mente QUELL'IMMAGINE. andate su "medioeosociale", fate scorrere le immagini sulla vs. destra (molte davvero bellissime) fino ad arrivare a quella del bambino nato dopo esposizione di uranio- ora ditemi come fate a non andarea votare

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 28.05.11 22:43| 
 |
Rispondi al commento

http://barraventopensiero.blogspot.com/2011/05/bentornati-ragazze-e-ragazzi.html

“Quel che rimprovero all’uguaglianza non è di spingere gli uomini alla ricerca dei piaceri proibiti, ma di assorbirli interamente nella ricerca dei godimenti permessi. Si corre, così, il rischio di lasciare che si stabilisca nel mondo una specie di materialismo onesto che non corromperebbe le anime ma le rammollirebbe finendo per scaricare impercettibilmente tutte le loro motivazioni”.

Traduzione dal francese di Alexis de Tocqueville, La democrazia in America.
(De la démocratie en Amérique (1840), Œuvres, tome 2, Paris, Gallimard, La Pléiade, 1992, p.646.)


Gilda Caronti, Milano Commentatore certificato 28.05.11 22:42| 
 |
Rispondi al commento

vi consiglio di andare a leggere il trattato
di Lisbona,
sottoscritto anche dall'Italia
cè un passaggio che dice , in casi di gravi sommosse contro i governi è possibile introdurre la pena di morte...
... e questi maledetti quando non riusciranno più ad arginare le proteste, come deterrente, la metteranno in pratica.
ma secondo voi, dopo quasi 60/70 anni sono riusciti a riprendere il potere, se lo lasceranno togliere così facilmente?
stanno esasperando le cose in maniera di arrivare a questo, si sentiranno giustificati a farlo e sarà il ritorno del terrore,
ho paura che sia tutto studiato a tavolino.
spero tanto che queste mie sensazioni siano
sbagliate.
comunque sia , sarò uno di voi

g a., roma Commentatore certificato 28.05.11 22:35| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggo di un'inziativa apparsa su fb in questi giorni che invita a scrivere sulla pagina di USA.gov che Berlusconi non parla a nome degli italiani.Provo a immedesimarmi in un cittadino medio americano e penso: "quindi in Italia non c'è solo un cretino (leggi presidente del consiglio) a denigrare le proprio istituzioni (leggi potere giudiziario) ma è un intero popolo che invece di difendere preferisce distruggere ciò che gli appartiene".Non ci facciamo certo una gran figura.Questa è la mia opinione e checchè ne dicano gli strumentalizzati ancora legati alle vecchie logiche di partito, che si trascinano ancora nella lotta ad oltranza anzichè nella proposizione di nuovi modi di fare politica e di nuovi volti nella politica, che pretendono di insegnare la democrazia ma che in realtà non permettono di esprimere la tua idea puntando il dito sul tuo passato ideologico, rimane la mia opinione.Io ho sbagliato a pensare in passato e sono ORGOGLIOSO di riconoscerlo, voi invece siete vecchi e morti tanto quanto lo è Berlusconi ma non ve ne siete ancora resi conto.

Alessandro Matteo Commentatore certificato 28.05.11 22:33| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo Beppe, come giustamente sottolinei, i poliziotti sono dei MERI SERVI senza un briciolo di cervello (e per come lavorano guadagnano ANCHE TROPPO e NESSUNO li obbliga a fare quell'indegno "lavoro"!!!

TUTTI sono capaci a picchiare ragazzini disarmati...ma quando si trovano di fronte gente come quella di Serbia Italia, fanno la figura dei VIGLIACCHI più vigliacchi che esistano, permettendo ai veri CRIMINALI di fare ciò che vogliono e picchiando manifestanti giovani e vecchi, purché disarmati.

Polizia, police, politia, polizei...cambiano i nomi, resta la stessa PUZZA, quella che solo i vigliacchi lasciano nell'aria!!!

ACAB & COWORDS!!!

Davide Comeri, Zena Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.05.11 22:33| 
 |
Rispondi al commento


E vi odio voi romani, io vi odio tutti quanti,
brutta banda di ruffiani e di intriganti,
cammuffati bene o male, da intellettuali e santi,
io vi odio a voi romani tutti quanti.


Nè con lo Stato e ne' con Pisapia, anarchia for ev () Commentatore certificato 28.05.11 22:32| 
 |
Rispondi al commento

In quanti modi ti amo?

In quanti modi ti amo? Fammeli contare.
Ti amo fino alla profondità, alla larghezza e all'altezza
Che la mia anima può raggiungere, quando partecipa invisibile
Agli scopi dell'Esistenza e della Grazia ideale.
Ti amo al pari della più modesta necessità
Di ogni giorno, al sole e al lume di candela.
Ti amo generosamente, come chi si batte per la Giustizia;
Ti amo con purezza, come chi si volge dalla Preghiera.
Ti amo con la passione che gettavo
Nei miei trascorsi dolori, e con la fiducia della mia infanzia.
Ti amo di un amore che credevo perduto
Insieme ai miei perduti santi, - ti amo col respiro,
I sorrisi, le lacrime, di tutta la mia vita! - e, se Dio vorrà,
Ti amerò ancora di più dopo la morte.

-- Elizabeth Barrett Browning

A proposito, quale Concetto han dell'Amore Berlusconi ed i suoi poliziotti?

enrico w., novara Commentatore certificato 28.05.11 22:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciò che manca

in ogni luogo di questa terra

è la memoria....

la memoria manca come l'aria

e quando non si respira

non si riescono a ricordare

gli gli errori del passato:

le guerre , le prevaricazioni,

le caccie alle streghe, le inquisizioni,

le invasioni e le violenze....

Tutto si ripete all'infinito

come un copione malefico

recitato da un'umanità masochista

Le rivoluzioni cercano di spezzare

questo circolo vizioso

e a farne le spese

sono sempre i pochi

che vogliono ricordare.

Mary C., Senigallia Commentatore certificato 28.05.11 22:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Firma la petizione per gli Indignados,
scrivi all'ambasciata spagnola per esprimere il tuo sdegno,
aderisci al gruppo facebook di solidarietà agli Indignados,
manda una mail a ......
quante attività utilili ed efficaci,
e come ci sentiamo attivi firmando petizioni!!!
Ma poi, queste petizioni, che effetto sortiscono?
NADA DE NADA.....se non all'acquisizione di indirizzi
mail ai quali inviare spam.
Ma poi, noi italiani davvero abbiamo le carte in regola
per protestare contro i governi altrui quando non siamo
capaci di difenderci dall'arroganza del nostro?
Quello che sta succedendo alla Spagna qui è già
iniziato da parecchio.
Prove tecniche di sbandamento a destra. Solo l'inizio degli
effetti del qualunquismo.
E lo scrivo con profonda tristezza, perchè mi spiace per
quei ragazzi.
E per quanto riguarda i mandanti e le cause di ciò che
accade vedi alla voce "Neoliberismo".

Estrellita *. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.05.11 22:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SE NE ANDRANNO

INSIEME A COLORO

CHE NON LI HANNO

C-O-N-T-R-O-L-L-A-T-I!!!!!

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 28.05.11 22:18| 
 |
Rispondi al commento

Questi politici che restano vita natural durante sulle poltrone!

S-E N-E D-E-V-O-NO-A-N-D-A-R-E!!!!

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 28.05.11 22:16| 
 |
Rispondi al commento

La maggioranza della popolazione Italiana è marcia! Invece di pensare defeca. Le nostre schiere, anche se ancora inclopete, pensano, hanno una dignità ed esercitano la coscienza civile come arma rivoluzionaria..è una forza senza pari!
Ma, se ci sarà bisogno, questa, non può esimersi dal difendersi dai mutanti violenti. In altre parole: in caso di guerra dovremo formare delle corti e picchiare duro, pena la nostra estinzione.
preseverando

MARIO B. Commentatore certificato 28.05.11 22:15| 
 |
Rispondi al commento

Non è vero che negli altri Paesi non si rendano conto!

Non solo in Spagna!

Sono anche numerosi come lo siamo noi!

Ma quando arrivano le elezioni trovano sempre un buon motivo per mettersi la coda tra le gambe!

In Spagna cercano di non farlo ma il potere ha numerose armi E LE USA!!!!!

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 28.05.11 22:10| 
 |
Rispondi al commento

Referendum: un governo terrorizzato dal giudizio popolare
di Domenico Vasapollo - Il Governo, seguendo la sua strategia e quella degli interessi che rappresenta, si affretta a dichiarare chiuso il referendum sul nucleare, appoggiato, come era prevedibile, dai suoi mezzi di informazione. Si dimenticano, guarda caso, che la parola sul mantenimento o meno dei quesiti referendari spetta alla Corte di Cassazione, e che fino al suo pronunciamento il referendum è tutto in piedi.
Le norme in questo senso parlano chiaro, per annullare un referendum la nuova legge deve soddisfare a pieno gli obiettivi dei proponenti, ed è evidente che non è questo il caso.
Infatti nel Decreto Omnibus si dice chiaramente che la costruzione di nuove centrali è sospesa “al fine di acquisire ulteriori evidenze scientifiche”, mentre il quesito referendario vuole abrogare la norma per la “realizzazione nel territorio nazionale di impianti di produzione di energia nucleare” e non a sospenderla. Se questo non bastasse, sono palesi le intenzioni dei filo nuclearisti e del loro Governo, che non si sono risparmiati nei giorni scorsi dichiarazioni chiare sulle loro intenzioni: non far svolgere il referendum, per non incassare una sonora ed inevitabile sconfitta che chiuderebbe definitivamente la questione in Italia, e riproporre lo sviluppo dell’energia nucleare quando l’attenzione pubblica su questo tema sarà meno forte.
Se pur la Corte di Cassazione dovrà esprimersi in senso tecnico, e non gli mancherebbero tutti gli elementi per non annullare la consultazione popolare, non potrà comunque non tenere in considerazione anche le intenzioni furbesche dei nuclearisti.
In attesa del giudizio della Corte, che sarebbe clamoroso se si esprimesse per la soppressione del referendum, lo sforzo dovrà essere quello di ostacolare in ogni modo il tentativo di far passare l’idea che il referendum non si terrà o comunque quello di creare una situazione

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 28.05.11 22:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ecco, sui Libri di Storia, leggeremo, Piazza Tian Ammen, Puerta del Sol, Val di Susa no Tav.

Via delle Botteghe Oscure, per il Cesso, in fondo a Sx.
Collaborazionisti all'Acqua Vichy...
Coriandoli di Petain.

enrico w., novara Commentatore certificato 28.05.11 22:07| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento
Discussione

BEPPE TRA NOI E GLI INDIGNADOS SPAGNOLI
QUELLO CHE LA DIFFERENZA SEI TU!

GRAZIE DELLO SPAZIO BEPPE!

CIAO!

ALEX!

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 28.05.11 22:06| 
 |
Rispondi al commento

-

lo studio rincoglionisce.

gli analfabeti sono molto più vivi.

i libri rincoglioniscono.

studiare spegne.

bruciate le università

allora stupirete veramente il mondo

e la gente, gli ignoranti (la maggior parte) vi seguiranno per davvero

si fideranno di voi.

i dottori sono tutti figli di puttana.

adesso prendono le manganellate

fra vent'anni ce li ritroviamo in parlamento

a raccontare in tv quant'era bello prendere

le manganellate quando eravamo ragazzi per un ideale.

-

mrz rss 28.05.11 21:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con il cuore e con la testa, con il Movimento 5 Stelle.

“CON LA PANCIA, CON DÈ MAGISTRIS E PISAPIA”.

Paolo R. Commentatore certificato 28.05.11 21:49| 
 |
Rispondi al commento

ot nucleare

OGGI IN GERMANIA PIU' DI 100.000 IN PIAZZA PER UNA RAPIDA FINE DEL NUCLEARE. UNA COMMISSIONE DEL GOVERNO PREVEDE DI ABOLIRLO ENTRO 10 ANNI.


Published on Saturday, May 28, 2011 by Deutsche Welle (Germany) More than 100,000 demonstrators took to the streets in 20 cities across Germany on Saturday to call for a rapid end to nuclear power, even as a government-sponsored national commission is expected to recommend that Berlin abolish nuclear energy within a decade.

maro sowclett Commentatore certificato 28.05.11 21:48| 
 |
Rispondi al commento

"Io sono l'Alfa e L'Omega, il principio e la fine chi crede in me positivamente non perirà in eterno."
" Non rattristatevi questi eventi devono accadere ma io sarò con voi fino alla fine dei Tempi"

AL - 2012 28.05.11 21:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E no ragazzi eh! Così non va. Io ho visto le immagini e scusate, ma a sto punto tutti dobbiamo essere muniti di manganelli e che cazzo! Se uno ti picchia gratuitamente tanto vale premunirsi per difendersi a priori. Queste immagini mi fanno proprio schifo. E' vero che i poliziotti sono pagati da chi sta piu' un alto, ok, però c'è un limite a tutto cazzo! Beppe, pacifista sarò pure pacifista, però davvero non è che qui si può fare solo i fessi. La storia deve cambiare. Condivido che un poliziotto non può menare di botte un cittadino così ad-capocchiam!

Luigi Di Pasquale 28.05.11 21:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ex presidente Egiziano Mubarak e' stato multato per 34 milioni di dollari per aver oscurato internet durante le manifestazioni di protesta contro di lui.

http://www.bbc.co.uk/news/world-middle-east-13585237

E mo' chi lo dice al Sarkozy?


Basta sintetizzare dicendo che sono la struttura e le priorità della nostra "civiltà" ad essere sbagliate.

Questo sarebbe il "R E S E T".

✭ⓉⓊⒸⓄ✭ d (), zipolite Commentatore certificato 28.05.11 21:42| 
 |
Rispondi al commento

Per gli incazzados, è indifferente
destra o sinistra?
Ma....
gli incazzados, la conoscono
la differenza tra destra e sinistra?
Ora che sono diventati
manganellados,
forse la conoscono!

luigi d. Commentatore certificato 28.05.11 21:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A cosa serve la polizia?
A creare Disordine.
A prender lo Stipendio dai Mafiosi e Camorristi.
A PArcheggiar le Prostitute e Taglieggiarle.
A far le Rapine ai porta Valori.
A Manganellare i Padri di Famiglia.
A portr le Puttane nel Bunker dell'Orco.
A sequestrar Droga e Spacciarla.
A chiedere il Pizzo.
A far Contrabbando.
A scopar Gratis nei Night Club.
A multar Poveri Kristi.
A nascondersi nelle Siepi con le Colleghe Giovani.
A sprecar risorse ed auto Blu.
A protegger Carogne.

Avessero la Decenza di non Prostituirsi e Capire da chi son Mantenuti.
Questo, quando Nevichera' ad Agosto sul Sahara.
Ergo, son Consapevoli: non uno che si chiami Scajola...
Va bene, va bene così: la Terra è Bassa...

enrico w., novara Commentatore certificato 28.05.11 21:36| 
 |
Rispondi al commento

ORA SARANNO INCAZZADOS! E GIUSTAMENTE.

GABRIELE TINELLI (), carrara Commentatore certificato 28.05.11 21:26| 
 |
Rispondi al commento

Ci sara l'inizio di una Italian Revolution degli indignati domani:

INDIGNATI ROMA - PRENDIAMOCI LA STRADA
Location: Roma, Piazza San Giovanni In Laterano
Time: ‎5:00PM Sunday, May 29th

C'e il gruppo facebook con piu di 22.000 aderenti:

http://www.facebook.com/italianrevolution

Facebook gruppo di Roma:
http://www.facebook.com/pages/Italian-Revolution-Democrazia-reale-ora-ROMA/161736480555402

sito:
http://www.italiarevolution.it/

Twitter:
http://twitter.com/#!/search?q=%23italianrevolution


Vorro' passar con Leggerezza.
Il Sangue: ne conoscete il Gusto.
Permette la Vita.
Quelle Mani, lo Evidenziano.
Alcuni, lo donano, lo Sapete.
Le Fiere, lo Versano, lo Succhiano.
E' Sacro, il Sangue,
Viene da Dio, a Fondarci.
Bere il >Succo dei Figli, è Sacrilego.
Solo i Demoni, Possono, impunemente.
Sorrido al Pensiero dei Caschi numerati.
Mladic Operava, sotto i Caschi Blu.
Un povero Sfigato, avra' il Casco Numero X a Processo...
Toglierlo, devono, come le Armi.
Son Assassini, perchè Armarli?
Rovinano la Meglio Gioventu'.
Son Cani che Mordon per quattr'ossa.
Pensate che abbian letto i Sonetti di Saffo,Gaspara Stampa,Elizabeth Browning questi Cavernicoli?
Un Figlio d'Afrika e dell'Islam, non Brillava per conoscenza Motoristica e spesso chiedeva Aiuto.
A volte, scocciava un poco, ma ricordandomi che Dio è Nera ed Africana, mordevo la Lingua e movevo le Mani.
Ebbene, il Vigile, messo mano alla Pistola, m'ha intimato il casco, attraversando repentino.
"Ma gli do' una Mano, sto solo Provando..."
Nulla da fare: " Rientri, prima che Venga il Peggio".
Ecco, il Peggio è quì, con questi Sadici Pazzi, Ignoranti, Armati.
Bravi di Don Rodrigo.
Pensare che un tempo, mi han Persin Riverito, quando il Potere aveva un Volto...

Non Abbiate Paura: Dio non li Aiuta.

enrico w., novara Commentatore certificato 28.05.11 21:14| 
 |
Rispondi al commento

Scelleratoni...
Fatemi stagliare cristallino per cinismo...

Mica vorrete che i punti di sutura si applichino solo ai crani dei comunisti vero???

Anche i filosofi del né destra né sinistra vi possono incappare...
L'ho scritto in più di un post, tempo fa...
Giocare agli "eredi dei vecchi partigiani" può portare sanguinanti in un pronto soccorso.
Si chiama esperienza...e perchè no...supplenza...

Hasta scelleratoni...

maurizio spina Commentatore certificato 28.05.11 21:13| 
 
  • Currently 3.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cronache dalla Valle – I cinquecento di Bussoleno

caneliberonline.blogspot.com

Caneliberonline 28.05.11 21:12| 
 |
Rispondi al commento

I PROBLEMI GROSSI SAPETE QUANDO ARRIVERANNO ?

Quando questi ragazzi, in Spagna come in Italia o in qualunque altro posto, si stuferanno di prendere manganellate e cominceranno a reagire e qualcuno di questi poliziotti finirà linciato, allora sì che le cose si metteranno davvero male.
Io ho paura che in Spagna questo momento non tarderà molto ad arrivare !!

car 28.05.11 21:12| 
 |
Rispondi al commento

/caneliberonline.blogspot.com/

sabato 28 maggio 2011
QUANDO LA TERRA ERA PIATTA

Caneliberonline 28.05.11 21:11| 
 |
Rispondi al commento

Guarda il caso!
Appena la destra vince le elezioni,
cambia l'atteggiamento della polizia,
e si comincia a manganellare.
Alcuni di noi, del blog,
l'avano previsto, o almeno paventato.
Ma tanto si sà,
ormai va di moda,
lo slogan,
destra e sinistra.
sono la stessa cosa!

luigi d. Commentatore certificato 28.05.11 21:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ci sono spesso giovani e meno giovani che su questo blog si lamentano perché in Italia non si scende in piazza come in altri Paesi. In realtà noi faremo scuola perché è proprio qui che la protesta è più avanzata, più consapevole, più strutturata ed organizzata. Gli altri manifestano confusamente, noi, grazie a Grillo, abbiamo di fatto un Movimento concreto quasi definito.

gigi di marco 28.05.11 21:07| 
 |
Rispondi al commento

Pero,guardando meglio,...ma sono sempre gli stessi! Sono i professionisti dell'acchiappaggio di manganellate,le giovani marmotte del Partito Comunista.Mi sembra di averli visti mille volte,hannoattraversato lo spazio e il tempo;quello con i capelli rasta,che non compra shampo dal '68 sembra persino divertirsi,tanto c'ha il papà dentista! Ma bast!Con tutta la solidarieta che si deve a questi giovani,bisogna ammettere che non hanno mai cambiato niente. Siamo realisti,lo sbirro esegue l'ordine del suo padrone(come il cane),il tutto,ora,é riprenderci il potere che ci é stato zanzato. E,forse,il giorno che il vecchio Berlusca(divorato dalle troie e dalla sifilide)osera avvicinarsi ad uno dei NOSTRI Uffici Postali cercando di riscuotere la"minima",saremo ben contenti di scagliargli addosso i nostri Mossos D'Esquadra!! Democrazia Diretta.

magali r., breil sur roya Commentatore certificato 28.05.11 21:03| 
 |
Rispondi al commento

OCCUPARE,

RESISTERE,

PRODURRE.

Charles Bukowski

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 28.05.11 21:02| 
 |
Rispondi al commento

Quando si finirà di radunarsi attorno ad un pallone come i regimi vogliono - COSTI QUELLO CHE COSTI - per distrarre dalle porcherie che continuano a fare?

Quando manderemo al diavolo tutta quell'occupazione di spazio pubblico, di informazione che il calcio e gli o sport continuano a fare per benedizione del regime?

Basta. Che il calcio paghi le tasse, che paghi l'affitto degli stadi, che paghi il costo dell'ordine pubblico (perchè dobbiamo pagare noi per tutto questo? chi se frega dei pallonari?) , che non si consenta più di detrarre come spese deducibili come pubblicità la sponsorizzaione delle squadre e vedrete in quanto tempo cambierà ogni cosa!!

Ma è proprio per questo non si DEVE TOCCARE QUEL MONDO LERCIO CHE CHIAMATO SPORT.

Maurizio Castellini, SOMMACAMPAGNA Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.05.11 21:01| 
 |
Rispondi al commento

@ Fruttarolo

Spero che dopo aver postato "Orzowey" qualcuno ti abbia tirato qualche noce...di cocco. :-)


passi, un po' di sangue, un grido. Una corrida catalana con i manganelli al posto delle banderillas. Quelle mani alzate, quegli sguardi increduli sono sempre gli stessi da piazza Tienmanen ad oggi. Il potere non si fa processare sulle pubbliche piazze e il presidente Artur Mas del partito nazionalista di centro destra alla guida della Catalogna non fa eccezione. Quando i poliziotti vestiti come Darth Vader in Star Wars, inconoscibili dietro ai caschi, massacrano degli studenti colpevoli solo di protestare, allora bisogna risalire ai mandanti, ai politici. I poliziotti, in questi casi, sono solo degli esecutori mal pagati. Così come oggi colpiscono un ragazzo inerme, domani attaccherebbero a un palo un politico corrotto se ordinato da un nuovo governo. Obbediscono, di volta in volta, a chi detiene il potere e gli garantisce l'immunità. Il ruolo della Polizia va ripensato. Non deve essere consentito picchiare dei cittadini perché si veste una divisa. Se lo fai vai in galera per lesioni colpose e dopo si butta via la chiave.

Pol Picot (ubot), ROMA Commentatore certificato 28.05.11 20:54| 
 |
Rispondi al commento

Maaaaaaaaaaaaa...

In catalogna stanno usando il metodo Kossighero???

maurizio spina Commentatore certificato 28.05.11 20:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie Donato
***
firmata pure la tua!

(anche se non riesco a vedere il numero
delle firme aggiornato)

A volte le petizioni forse non sono così incisive..
eppure io penso che un bel numero di gente
INDIGNATA non solo in Spagna, ma qui e ovunque
(e non solo per le botte dei poliziotti
naturalmente) ma per ogni tipo di SOPRUSO
indichi ALMENO che è finito il tempo che
le cose SCIVOLANO addosso alla gente con un
senso di impotenza

ciao
:)

Paola Bassi 28.05.11 20:50| 
 |
Rispondi al commento

PEOPLE IN EUROPE WAKE UP,
LETS MAKE A BETTER LIFE
LETS TALK ,
LETS MEET,
LETS CHANGE EVERYTHING
LETS DO IT!
"Angelo"

WE CALL FOR REAL DEMOCRACY NOW. We are not a commodity lying in the hands of politicians and bankers. We blame the economic and political forces for our bad situation and demand the necessary change of course.
We call on all citizens, under the motto "Real Democracy NOW.
We are not a commodity lying in the hands of politicians and bankers." to take to the street to protest. Join us, no matter what political views you have, to make all the people heard as a single voice.
European Peaceful Revolution
Community

WΕ ΑRE PACIFISTS!

The people of Spain responded with no violence to the brutal repression of the police!No violence won and the square of Catalunia in Barcelona is back to the peoples hands!!!!POWER OF NON-VIOLENCE!
We don't belong to a political group! But we do have a political view because we do not feel represented in the decisions that are being taken by governments around Europe. POWER TO THE PEOPLE NOT THE BANKS
We stand for solidarity!Democracy is our final scope!The basis of Democracy is solidarity!WE STAND FOR SOLIDARITY!


THEY HAVE BLOCK AS TO SENT INVITE TO OURS FRIENDS SO WE HAVE MAKE EUROPEANS REVOLUTION 29TH MAY COMMUNITY JOIN AS THERE

http://www.facebook.com/pages/EURO-REVO/214189615278916
AND SHARE VIA PRIVATE MESSAGE ALL YOUR FRIENDS
THERE WE CAN BE A MILIONS

Here are the city squares http://www.dentnews.net/?p=12594 join us

*******************

https://www.facebook.com/event.php?eid=225690444124218


http://www.youtube.com/watch?v=NBv0-REonwg&feature=related

ARGENTINA - NO ALL N.W.O (Diario Del Saccheggio 2004)

Pol Picot (ubot), ROMA Commentatore certificato 28.05.11 20:45| 
 |
Rispondi al commento


@TONY

Mo adesso addirittura il"COMUNICATO POLITICO N1"...?

Noooo...

Non ci credo...

Hai sbagliato pastiglietta stasera...?...

Donato S., Vienna

------------------------------------------------

Donà...
Non vorrei sembrare il difensore dei comunisti ad oltranza (benchè, servisse, a disposizione).
La metto sul generico.
Un comunicato politico numero uno io lo concederei anche al com. scelleraTony...
Datosi che, il protagonista di "Topo Galileo" ne ha fatti addirittura 43...
Altro che pastiglietta...il panzer s'è calato metà l'oppio dell'Afghanistan...

Hasta scellerDonato...

maurizio spina Commentatore certificato 28.05.11 20:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.youtube.com/watch?v=ywQRu-vH1eE&feature=related

Madres de Plaza de Mayo: primera ronda

Pol Picot (ubot), ROMA Commentatore certificato 28.05.11 20:41| 
 |
Rispondi al commento


Non votare Zapatero quando c'è la possibilità è come votare per Dallas. La Catalunya produce circa un terzo del PIL della Spagna e con Josè Louis Rodrìguez, leader del Partito Socialista Operaio spagnolo, qualcosa in più agli indignados sarebbe arrivato e di certo le "autorevoli e legalizzate sprangate dei poliziotti" avrebbero avuto conseguenze penali gravissime. Ora con Mariano Rajoy, leader del Partito Popolare di centro destra nato dai reduci sostenitori franchisti, il clima è indubbiamente peggiorato, con o senza finale di champion. Come farebbero gli imprenditori e i PIL senza forza lavoro in risorse umane capace e costante? Si affiderebbero di più alle macchine e a tutte quelle realtà disperate pronte a mettersi a 90 gradi pur di avere da mangiare per se stessi ed i loro figli.

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.05.11 20:40| 
 |
Rispondi al commento

cambiare i politici, tutti i politici. La democrazia per loro significa solo poter disporre del potere per i propri interessi non certi quelli del popolo

maria barberio 28.05.11 20:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Datalogic era un'azienda trevisana con un centinaio di dipendenti.

Straordinarie e premi produzione al massimo.

Lunedi' prossimo quelle persone andranno al mercato non in fabbrica:l'azienda si trasferisce in Vietnam.

Sono tutti felicissimi.

Charles Bukowski

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 28.05.11 20:37| 
 |
Rispondi al commento

da vedere

il favoloso mondo di pisapìe

http://www.youtube.com/watch?v=rwDWrrW4cg8&feature=youtu.be

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 28.05.11 20:33| 
 |
Rispondi al commento

Gli indignati si stanno organizando anche qui a Roma e in Italia e piu lunga e difficile che in altre nazioni ma ci stiamo provando, dateci spazio anche voi a quello che si sta cercando di costruire in Italia. Noi non siamo ne di destra ne di sinistra, ne un movimento niente, vogliamo solo dar forza a quella voce che voi stessi avete iniziato, una democrazia reale e partecipativa. Io non sono un organizzatore, sono solo una che e andata a due incontri, votante del partito cinque stelle.

Fe Pi 28.05.11 20:31| 
 |
Rispondi al commento

Non sò?...mah!...a me pare che : la direttiva Bolkestein serve a far crescere il malcontento europeo ,mescolando i diritti,esempio tolgono i diritti a chi li ha per darli a chi non li ha,e automaticamente chi perde i diritti diventa atomaticamente soggetto avente diritti. BOH???anzi BOH...LKESTEIN????????????

Pol Picot (ubot), ROMA Commentatore certificato 28.05.11 20:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I ragazzi di Plaza de Catalunya a Barcellona, insieme agli altri di Puerta del Sol a Madrid, sono l'espressione pura di un presente che aspira ad essere tale, fuori dal solco tracciato dal potere e dalla sua arroganza.
Contro i ragazzi di Barcellona il potere politico ha mostrato per l'ennesima volta il suo vero volto, sul quale sono visibili ed evidenti i segni profondi del decadimento e dell'impotenza di un sistema ormai morto, adagiato nella propria condizione di auto referenzialità corredata da vaneggianti aspirazioni di condizionamento e controllo di massa, un apparato di poteri che richiede finalmente di essere rimosso.
Utilizzando gli odiosi strumenti della violenza e della prevaricazione, nel vano tentativo di soffocare le voci non violente, indipendenti e libere che sono alla base di questo movimento, i mandanti politici non hanno fatto altro che sancire il proprio disfacimento, qualora ciò fosse ancora necessario, agli occhi di tutti i giovani e le persone che, come me, si riconoscono in una realtà che non può più essere taciuta e che ritrova nelle piazze l'espressione civile e creativa come reazione sana di rigetto nei confronti di una classe politica e di un sistema di potere finanziario irreale e grottesco.
La piazza vuota ha accolto il proprio contenuto naturale, la piazza ha ritrovato il suo ruolo primario grazie ai giovani spagnoli che hanno il volto dei giovani di tutto il mondo.
L'utopia, il luogo che non esiste, nella sua radice etimologica mutuata dal greco, ha trovato un luogo in cui esistere, farsi realtà nella realtà, e se è giusta la ricostruzione della struttura etimologica che il termine "eutopos" assume nel greco antico, in cui "eu" sta per "bene, felicità" e "topos" per "luogo", allora quella piazza, quelle piazze, presenti e future, sono il luogo in cui può svilupparsi un sentimento reale e migliore di un presente affacciato sul futuro.

Marco Gallo 28.05.11 20:31| 
 |
Rispondi al commento

Un video che spopola sul web
“Il favoloso mondo di Pisapie”
Un video esilarante scritto “Dal premio Strega Letizia Moratti” e realizzato dal gruppo “il terzo segreto di satira”
E’ la storia di un elettore che viene preso dalle visioni di incubo su una Milano governata da Pisapia

http://www.youtube.com/watch?v=rwDWrrW4cg8

http://youtu.be/rwDWrrW4cg8

viviana v., Bologna Commentatore certificato 28.05.11 20:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una bottiglia di Bordeaux Chateau Latour da 6 litri del 1961 e' stata venduta alla modica somma di 135.000 sterline...non so il cambio attuale ma ad occhio sono circa 150.000 euro.

6 litri di vino = 150.000 euro.

Chi e' quello sporco capitalista, neoliberista, neocon, imperialista, sporco guerrafondaio, affamatore di popoli sopratutto Africani, lercia sanguisuga di popoli oppressi che si puo' permettere di spendere una tale cifra per sei (6) miserabili litri di vino?

Un Cinese!!!

http://www.bbc.co.uk/news/uk-england-london-13584532

Evviva il comunismo e la liberta'!!!

Hasta de chi e hasta de la.


Scusatemi ma sono rimasto sconvolto da quanto spiegato Domenica scorsa a Report dall Gabanelli circa la proposta di abolire il vitalizio mensile di 3000 dopo appena 5 anni da parmantare italiano:
Non sarà mai
accettabile per nessuno che vi siano persone che hanno fatto il parlamentare per un giorno -
ce ne sono tre - e percepiscono più di 3.000 euro al mese di vitalizio. Non si potrà mai
accettare che ci siano altre persone rimaste qui per sessantotto giorni, dimessisi per
incompatibilità, che percepiscono un assegno vitalizio di più di 3.000 euro al mese. Si potrebbe
procedere nel senso da noi prospettato, che consentirebbe di fare risparmiare nel bilancio della
Camera e anche a tutti i cittadini e ai contribuenti italiani qualcosa come circa 150 milioni di
euro l'anno.
MILENA GABANELLI IN STUDIO
La proposta di abolire 3000 euro di vitalizio dopo soli 5 anni è stata votata e il risultata è il
seguente: hanno votato sì all’abolizione 22 parlamentari, hanno votato no 498. Ecco, questa è
la distanza fra la politica e il Paese.

Tommaso Grande 28.05.11 20:25| 
 |
Rispondi al commento

Ma funizona il CLIK anti ivanona ?

Charles Bukowski

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 28.05.11 20:24| 
 |
Rispondi al commento

p.s.

quasi 59.500 firme a questo momento
e ora vediamo..

Paola Bassi 28.05.11 20:23| 
 |
Rispondi al commento

tutti questi ragazzi sovrappeso, sempre stanchi, sempre seduti su quei culoni flaccidi e sonnolenti di kebab dentro le caze sbracate. tiratevi su cazzo! ma che sistema è di fare la rivoluzione?

mrz rss 28.05.11 20:21| 
 |
Rispondi al commento

salve
**

qui la petizione per chiedere le dimissioni
del Conseller de interior della Catalogna
per la violenza usata contro le persone radunate in piazza a Barcellona


http://www.change.org/petitions/exige-la-dimisin-fulminante-del-conseller-de-interior-por-la-violencia-utilizada-en-pza-catalunya


Domani si vota.

Vauro ha fatto un disegnino con scritto:

Con una mano mi devo turare il naso, con l'altra parare il culo... con che cazzo la prendo la matita?" ...

...CON LA BOCCA !

Piuttosto che vincano quelli di 1816 e le trote :

FATELO !

Charles Bukowski

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 28.05.11 20:19| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi: “Me ne andrò: ma non prima di aver riformato la giustizia”;

Essendo entrato in politica con l’unico intento di salvare il culo dalla galera, è chiaro che il problema per lui sia quello della giustizia. C’è solo da chiedersi: Qualè il problema italiano, oltre il lavoro, la disoccupazione, i bassi salari, le pensioni da fame, l’inqiunamento, la salvaguardia del territorio ed altro ancora? I capi di stato stranieri sanno tutto questo, ma come tutti i loro popoli si chiedono come fanno gli italiani ad essere così stupidi, certo non possono dichiararlo esplicitamente per dovere diplomatico, ma è esattamente ciò che pensano, non per niente il corrotto è dagli USA e non solo ritenuto un clown, e gli italiani all’estero vengono additati come stupido-maccarone-pizza-mafia.

CHE BISOGNO C’ERA DI INFORMARE UFFICIALMENTE I CAPI DI STATO DI UN QUALCOSA CHE TUTTI AL MONDO SANNO ESSERE DA IMPUTARE AL SUO STATUS-QUO, MA CHE LUI DA ANNI TENTA DI ADDEBITARE AD ALTRI?

Elvis Cole Commentatore certificato 28.05.11 20:17| 
 |
Rispondi al commento

Viviana Vivarelli

Eravamo pieni di ribellione
La ribellione ci usciva dai capelli
Sortiva dalle unghie delle mani stridenti
Ci scalpitava i piedi come un bambino che inizia
Appena a camminare
Desideroso di percorrere tutte
Le strade del mondo
Di impugnare da eroe
Tutte le splendenti spade del mondo
Ma tutte queste singole ribellioni
Non facevano insieme una rivoluzione
E intanto le rivoluzione vere scoppiavano
Attorno a noi come gragnuole
Ci circondavano di fumo, di lapilli
Ci impestavano di notizie che si accavallavano
Ci mordevano e ci incalzavano
Di morti e di feriti reali
Di eroi della strada, di partigiani veri
della prima e dell’ultim'ora
Mentre diventavamo sempre più frementi
Più inutili
Più stretti nella nostra passione ormai lisa
Ma il caldo della prima estate ci smoriva
Prima di un’altra sera
Ci trovava la notte
Insonni e stanchi
Come aver già dato.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 28.05.11 20:16| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ci chiamano grillini....


che fessi !


Se l'età media di uno che vota movimento 5 stelle è quarant'anni !


che fessi !

Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 28.05.11 20:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@TONY

Mo adesso addirittura il"COMUNICATO POLITICO N1"...?

Noooo...

Non ci credo...

Hai sbagliato pastiglietta stasera...?
****************************************
Che qualcuno lo prenda per mano e lo accompagni a casa perfavore...

Che non deve sentirsi tanto bene...

In preda agli stessi sintomi megalo/schizzoidi del

nano...

A furia di esserne ossessionato...

É asciuto pazzz...

Dai...adesso ti siedi...fai un bel respiro...ti bevi na camomilla e vedrai che ti passa...

Forse...

Donato S., Vienna Commentatore certificato 28.05.11 20:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giovanni Giudici
La vita in versi


Metti in versi la vita, trascrivi
fedelmente, senza tacere
particolare alcuno, l’evidenza dei vivi.

Ma non dimenticare che vedere non è
sapere, né potere, bensì ridicolo
un altro voler essere che te.

Nel sotto e nel soprammondo s’allacciano
complicità di visceri, saettando occhiate
d’accordi. E gli astanti s’affacciano

al limbo delle intermedie balaustre:
applaudono, compiangono entrambi i sensi
del sublime – l’infame, l’illustre.

Inoltre metti in versi che morire
è possibile più che nascere
e in ogni caso l’essere è più del dire.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 28.05.11 20:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E’ morto Giovanni Giudici

Alcuni inseguono tutta la vita
uno scopo – il disegno di un meccanismo
un seme particolare di grano un incrocio di canarini
l’attuazione di un piano la costruzione di una casa.

Alcuni in abitazioni private o in asili
psichiatrici ritentano solitari di carte
o calcoli di moto perpetuo o altre
più improbabili imprese come rivoluzioni.
Essi sono uomini o donne derisi
o tutt’al più gentilmente commiserati
sia perché l’ambizione che li muove si giudica eccessiva
sia perché appare futile l’obiettivo.

Ma io voglio dire che al confronto
non c’è impresa spaziale né invenzione
pari all’attento studio di costoro che sacrificano
alla cosa impossibile ogni raggiungibile piacere.

Essi hanno parenti amici e figli madri e padri
mogli e mariti hanno maestri e direttori di coscienza
che accampano più esperienza
e che li esortano alla quotidiana concretezza.

Essi come ognuno di noi hanno persone e cose
di cui la presenza stessa ha forza più delle parole
e gli argomenti risultano inoppugnabili
quando gli dicono – pensa a quel che fai.

Non c’è dubbio – i persuasori sono nel giusto
perché è senza conforto lo stato di questi ostinati
e agitato è il loro sonno scarsa la salute del corpo
e non hanno alleata la minima probabilità.

Non è il loro coraggio coraggio di giocatore
o rischio calcolato di trafficante
e nemmeno intuito di stratega o di capo politico
o di chirurgo all’unica estrema occasione.

Essi non hanno con sé la tradizione di una fede
anzi tradiscono a volte
sovvertono la morale fomentano il disordine
in se stessi perduti prima di ogni salvezza.

E non possono indicarti il nome di qualcuno
perché non ha fama chi è nella vera ignominia
né superbia di martirio né la gloria di un emblema
ma grazie ad essi ha un senso la specie uomo.

Pensando di loro ti scrivo queste parole
oggi che dirci insieme è dire nessuna speranza
sbarrati da ogni saggezza sbarrati dalla storia
ormai più di passato che di futuro nutribili.

(segue sotto)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 28.05.11 19:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I Grandi dell'Occidente si riuniscono e dovrebbero discutere di fatti gravi come la recessione europea o le rivolte spagnole e del Maghreb, dei milioni di disoccupati, della crisi che avanza, della marea di disperati che arriva dall'Africa
.. non perdere tempo ascoltando i guaiti di uno che non vuole essere processato dopo aver evaso le tasse per miliardi, aver rubato una casa editrice corrompendo dei giudici, aver fatto orge e avviato minorenni alla prostituzione!
Ma come siamo finiti?
E la Lega ha ancora la faccia di sostenere costui?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 28.05.11 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Un mondo nuovo...dobbiamo costruire un mondo nuovo.
Libero dalla tirannia e dalla menzogna.

SERGIO 28.05.11 19:53| 
 |
Rispondi al commento

"Presidente noi non ci sentiamo rappresentati da Berlusconi"Sulla pagina F B di Obama

mariuccia rollo 28.05.11 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Mandiamo questo video alla Commissione Europea e vediamo se apre una procedura per la tutela dei