Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Stato infanticida


Misurata_in_fiamme.jpg
Marina di Campo, 01 maggio 2011. Illustrissimo Sig. Sindaco del Comune di Campo nell’Elba Dott. Vanno Segnini, E p.c. On. Giorgio Napolitano; Sen. Renato Schifani;On. Gianf ranco Fini;ri, On. Silvio Berlusconi;
Segretario Comune Campo nell’Elba, Dott. Maria Rosa Chiecchi;
Membri del Consiglio Comunale di Campo nell’Elba;
OGGETTO: DIMISSIONI DA CONSIGLIERE COMUNALE
Illustrissimo Signor Sindaco,
pur nella mia modesta qualità di semplice Consigliere di un piccolo Comune, mi sento a tutti gli effetti un rappresentante dello Stato e delle sue Istituzioni. Ho appena appreso la notizia che un raid Nato, e che per quanto ne sappiamo potrebbe benissimo essere stato effettuato anche da un NOSTRO aereo, finalizzato sembra all’eliminazione fisica di un Capo di Stato, indubbiamente dittatoriale e autoritario, ma che fino a poco tempo fa veniva tranquillamente ricevuto ed omaggiato dalla Comunità internazionale in generale e dai nostri massimi rappresentanti in particolare, nel contesto di una guerra non dichiarata e comunque del tutto interna ad un Paese terzo, ha avuto come bersaglio una CIVILE ABITAZIONE, e come vittime un giovane ventinovenne, reo solo di rapporti di stretta parentela con l’obiettivo principale, nonché TRE BAMBINI. La notizia, passata come da prassi in sordina dagli organi di stampa, è, a mio parere, di una gravità inaudita e inaccettabile. Come Lei ben sa, conosco purtroppo da vicino il dolore immenso e insanabile per la perdita di un figlio. E di un bambino in particolare. Ritenendo violato in maniera palese l’articolo 11 della Costituzione con il pieno consenso di chi avrebbe avuto il dovere istituzionale di impedirlo, e ritenendo il nostro Stato, a tutti gli effetti, COMPLICE CONSAPEVOLE DI STRAGE E INFANTICIDIO VOLONTARIO, non posso e non voglio continuare a rappresentarlo in alcun modo. Le preannuncio pertanto le mie Dimissioni da Consigliere Comunale, che verranno debitamente comunicate e confermate nei modi e nei tempi di legge... Tanto era, ritengo, dovuto. In fede, Yuri Tiberto" Marina Tiberto

2 Mag 2011, 22:39 | Scrivi | Commenti (55) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

L'unico commento possibile è guardare l'altra faccia della medaglia.

Non perdiamo fiducia nel prossimo. Ci sono per fortuna ancora tante persone che hanno il coraggio di mostrare la propria coscienza.

Peccato che a dimettersi siano persone onorevoli.
Altri invece si fanno chiamare onorevoli da decenni ma di onorevole non hanno assolutamente nulla.

Non mancheremo di passare parola.

Nadia T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 04.05.11 10:29| 
 |
Rispondi al commento

Grazie sig. Tiberto per la sua azione, il nostro paese ha bisogno di azioni. Se tanti agissero invece che scandalizzarsi solamente quando subiscono o notano ingiustizie, saremmo in un paese migliore.

Dal 25 giugno al 10 luglio trascorrerò un periodo di ferie a Marina di Campo, sarei onorato di stringerle la mano personalmente.

Grazie
Marco

marco bristot 04.05.11 10:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

perchè non riusciamo ad essere uno stato normale??????

alfredo di costanzo, napoli Commentatore certificato 04.05.11 08:59| 
 |
Rispondi al commento

Che dire? Grande coerenza con la propria coscienza civica da parte di questo cittadino. Condivido pienamente la sua presa di posizione, non è facile dimettersi da un ruolo pubblico per temi di morale, anzi. Per cui confermo la mia solidarietà ad un italiano come questo cittadino che con grande dignità e rispetto per la vita umana, non si è fatto prendere per i fondelli dall'attegiamento dei media al servizio delle multinazionali che fomentano e giustificano guerre e assassini, cercando sempre di confondere l'opinione pubblica con l'inganno. Un caro saluto e la certezza che da parte mia divulgherò nel mio piccolo il suo nobile messaggio.

Sebastiano Rachele, Brescia Commentatore certificato 03.05.11 22:39| 
 |
Rispondi al commento

Bellissimo e bravo il cambiamento e in movimento,grande coraggio e grande uomo prendere posizione e finiamola col non si può fare niente, non cambia niente e inutile, non me lo dire già lo so che c'è del marcio.
Dobbiamo smetterla con ste frasi che ci affliggono ci corrompono l'anima fine ,io lotto come te ma non mi faro' mai corrompere o compromettere con cose fatte contro il diritto e non accetto che per diffonderlo si possa usare mezzi tipo guerra o chissà altro ancora,grazie per incoraggiare il cambiamento

Robbi fiorini 03.05.11 22:18| 
 |
Rispondi al commento

Uccidere Bin Laden era l'unico modo di tappargli la bocca in maniera definitiva.
I suoi terminatori in un possibile processo avrebbero dovuto spiegare troppe cose.
Terminato Bin Laden, siamo più sicuri, democratici e liberi?
Propongo di togliere a Barak Obama il Nobel per la Pace e buttarlo nel cesso con cerimonia pubblica.

Arnaldo . Commentatore certificato 03.05.11 22:15| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo coraggio, fede e fiducia;
Siamo sicuri nel gestire qualsiasi sfida che questo periodo storico richiede.
Siamo chiamati a portare avanti i semi della rinascita e dell'amore. siamo tanti e bramosi del futuro vittorioso che ci aspetta. La libertà' e' la nostra strada
Baci Paolo vignozzi

Paolo vignozzi 03.05.11 22:11| 
 |
Rispondi al commento

a volte quando mi ritrovo da solo a riflettere su notizie toccanti come gli attacchi a gheddafi ed ad obama penso di essere pazzo ad avere convinzioni diametralmente opposte a quelle della cosidetta maggioranza silenziosa,invece ,con enorme soddisfazione scopro che siamo in tanti ad essere malati dello stesso morbo:la saggezza.si puo' costruire un mondo semplicemente di saggi?evitando la confusione attuale ? sarebbe folle pensare di far scomparire all'improvviso i politici, i preti o uomini di quasiasi fede, i magistrati i poliziotti poiche' sono comunque parte di noi e della nostra storia e della costruzione dei popoli che abitano questo povero sasso che e' la terra,basterebbe solo con il dialogo e la comunicazione ad essere saggi che beninteso non e' una follia o una filosofia ma sicusamente un percorso sereno della logica.basterebbe rileggere con attenzione la storia per essere aiutati.saluti.

sergio pignatelli 03.05.11 19:21| 
 |
Rispondi al commento

Grazie

Francesca M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.05.11 19:08| 
 |
Rispondi al commento

Mi inchino ad un grande Uomo.Complimenti,il consiglio non merita la sua intelligenza.grazie.

vercelli pierluigi 03.05.11 18:00| 
 |
Rispondi al commento

Yuri, resta lì e non ti muovere.
Anzi, vedi di andare più in alto.
Abbiamo bisogno di gabbiani, non di pecore.

antonio d., carrara Commentatore certificato 03.05.11 14:06| 
 |
Rispondi al commento

Io ringrazio tutti per l'attenzione e le parole fin troppo gentili...
Che dire: diffondete il messaggio, non il mio, quello di base: VOGLIAMO UNO STATO DI DIRITTO CHE RISPETTI LE SUE LEGGI. Tanto semplice, quanto, pare, impossibile. Per ora vi aggiorno dall'Elba:
solidarietà del mio Sindaco e di molti miei colleghi. Siamo e restiamo una lista davvero Civica.... anzi - ci crederete? - la solidarietà maggiore mi è giunta dall'"ala destra"... a sinistra si tace.....Partiti "politici"? Zitti come li topi, si dice qui. Stampa? Si, ma... un certo spazio, ma ben mascherato....
Un abbraccio a tutti, ancora grazie.... ma l'importante resta DIFFONDERE E NON SUBIRE!
Yuri

Yuri Tiberto, Marina di Campo Commentatore certificato 03.05.11 14:01| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

scusa, ho scritto di getto ed ho sbagliato il tuo nome, resta intatto il mio grande rispetto e la stima.

fabio mazzoli, vicarello (li) Commentatore certificato 03.05.11 13:14| 
 |
Rispondi al commento

e dire che mi stanno sulla pancia quasi tutti i politicanti.

Se fossero tutti come te, caro Tiberio, il mondo sarebbe certamente molto migliore.

fabio mazzoli, vicarello (li) Commentatore certificato 03.05.11 13:12| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei complimentarmi con il signor Yuri Tiberto. Consigliere comunale del PDL (anche se ufficialmente trattasi di una lista civica) con la sua lettera di dimissioni ha dimostrato non solo che anche in quel partito esistono persone che sanno usare la propria testa, in piena libertà e indipendenza, ma anche che la Politica non è mantenere la poltrona su cui sedersi sempre e comunque, ma possedere un bagaglio culturale e ideologico (da mettere al servizio del bene comune)talmente saldo da precedere le ricche prebende garantite dal seggio istituzionale. Complimenti, signor Tiberto!!!

Danilo Rota 03.05.11 12:51| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto la lettera di dimissioni e mi inchino dinanzi a tanta umiltà e profondo senso dello Stato.
Poi invece c'abbiamo il nano e il dormiente napolitano che col cazzo che tolgono il disturbo! Vabbè. Tanto ormai basta che si sa: ci hanno rotto il cazzo tutti quanti in parlamento.

Luigi Di Pasquale 03.05.11 11:33| 
 |
Rispondi al commento

Lo chiamerei dovere di resistenza, costituzionalmente parlando.Lo sdegno, un'ira buona e giusta , l' indignazione di chi non accetta e combatte chi viola quotidianamente i dettami costituzionali. Un esempio per gli italozombie che hanno dimenticato il valore di essere un cittadino libero e non un cortigiano asservito.Un abbraccio virtuale.

IDIDIMARZO 03.05.11 10:37| 
 |
Rispondi al commento

Cari Yuri e Marina Tiberto ,
il vostro atto è sicuramente ammirevole nelle intenzioni però ,secondo me , il vostro punto di vista va invertito . Voi non siete i rappresentanti di quelli a cui avete indirizzato le dimissioni , voi rappresentate chi vi ha votato , non penso che chi vi ha dato il voto la pensi come i nostri governanti e quindi voi dovreste portare la protesta di fronte alla barbarie e non semplicemente gettare la spugna . Un caro saluto
Carlo

Carlo Ghilardi 03.05.11 10:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Purtroppo siamo tutti complici di uno stato che prende decisioni solo in base ad un tornaconto personale dei politici che lo governano. Dovremmo ribellarci anche noi. Ma forse il popolo italiano (compreso io) non ha ne la forza, ne il coraggio.

Diego Iozzia 03.05.11 10:22| 
 |
Rispondi al commento

giusto...
condivido in pieno il tuo pensiero
un abbraccio

Maurizio

maurizio depiro 03.05.11 10:12| 
 |
Rispondi al commento

A volte quello che mi basterebbe è un barlume di consapevolezza,altre vorrei riuscire a fare realmente qualcosa.
In bilico fra stati d'animo altalenanti,stamattina ho trovato l'appiglio:
dello stato tu fai parte ed è difficile dimettersi, dal governo invece sì che puoi dissociarti .
Come rappresentante di uno stato che tra l'altro non si riconosce nel suo governo ( e qui il discorso del barlume di consapevolezza...),forse potresti accettare i consigli di chi ti ha scritto e continuare in direzione ostinata e contraria..
m.

marina tiberto 03.05.11 09:28| 
 |
Rispondi al commento

Coraggioso.
Giusto.
Un Modello.

enrico w., novara Commentatore certificato 03.05.11 09:13| 
 |
Rispondi al commento

Per prima cosa: bravo!
Scelta coerente e che merita moltissimo rispetto.

Peccato solo che un gran numero di facce di c**o, magari pacifiste, animaliste, ateiste, nobel per la pace (che gioiscono quando qualcuno viene ammazzato ..) rimarranno al loro posto e continueranno a spendere i nostri soldi (o meglio, i soldi di coloro che ancora pagano le tasse non per scuole, sanità e trasporto locale (non la TAV) ma per bombe e "portatori di pace" ...

Mauro Silverini 03.05.11 09:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

grazie l'avevo messo ieri già su faccialibro ma mi fa piacere ritrovarlo anche qua,a volte vedere che qualche persona che sta nella politica (non importa da che parte) abbia buonsenso.... fa bene all'anima

marina b., firenze Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.05.11 08:48| 
 |
Rispondi al commento

Capisco e condivido Tutte le motivazioni che l'hanno portata a questa decisione...però La pregherei di continuare il Suo lavoro di Consigliere, semplicemente perchè c'è Troppo Bisogno di Persone come Lei nelle Istituzioni...
Non possiamo permetterci nella Nostra Italia, ora più che mai, di farne a meno...

Grazie.
Cari Saluti

anib roma Commentatore certificato 03.05.11 08:47| 
 |
Rispondi al commento

Il mio plauso, la mia stima e il mio abbraccio. A quest'uomo che, come raramente accade, può fregiarsi del titolo di persona.

Lupa Beatrice 03.05.11 08:20| 
 |
Rispondi al commento

Pero' , riflettendo ........ io questi frattini e napolitani , non li ho mai assunti .....se fossero venuti a chiedermi un posto avrei reagito male !
Quindi non ho intenzione di collaborare al loro futuro , conosco persone migliori a cui affidare responsabilita' .


Dal Siam...

Stima per i Nuovi eroi nazionali...
Io mi sono dipesso dal cellulare per sostenerti.
Poi mi sono sbatezzato per non appartenere a chi ha ucciso creature da troppo oramai...
Ho smesso con auto e assicurazioni in mano a farabutti tutti attaccati
No ai pelati e al tonno
Sempre cancellato la scheda per amore della politica
No al calcio da ventanni per amore dello sport
No a moto grande fratello e f uno
Tolto i risparmi dagli istituti, sapete sponsporizzano le banche chi uccide i bambini, quindi caro amico, eroe, ma indirettamente complice, io poco eroe, ma molto meno complice.
La rivoluzione delle rinunce...
La Rivoluzione Invisibile...

Beteljuce Siam, Patong Commentatore certificato 03.05.11 06:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tanti a parlare.... in pochi a fare i fatti, spero che in futuro possa trovare un lavoro ancora migliore degno di tanta onestà. Se ognuno di noi avesse la forza come quest'uomo a rinunciare a qualcosa, cambieremmo l'Italia in un sol giorno....

Alberto S., Fiumicino (Roma) Commentatore certificato 03.05.11 02:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oltre a fare i complimenti a Yuri per la sua decisione che condivido in pieno e cui esprimo la mia solidarità, mi chiedo se non sia possibile in qualche modo costituirsi parte civile contro il governo e contro il presidente della Repubblica nonchè capo dell'esercito, per la palese violazione della costituzione. Insomma possiamo fare qualcosa per fermare questa folle guerra?
Massimo Rombi

Massimo Rombi 03.05.11 01:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

domenica su rai5 c'era un documentario della bbc
del 2010 sulla libia,ho saputo che stanno costruendo
delle gigantesche condotte per l'acqua perchè hanno
trovato un gandissimo giacimento nel deserto,l'opera è stata definita l'ottava meraviglia del mondo.adesso mi è ancora più chiaro il motivo per cui gheddafi va tolto di mezzo.

giorgio p., san vittore olona Commentatore certificato 03.05.11 00:49| 
 |
Rispondi al commento

a te tutta la mia stima e il mio rispetto.
ai responsabili dell'atto terroristico tutto il mio disprezzo.

federico b., PU Commentatore certificato 03.05.11 00:12| 
 |
Rispondi al commento

Fino a che non ho visto la notizia su internet ero rimasto a quello detto dalla televisione:uccisi un figlio e tre nipoti di gheddafi.Poi ho saputo che i tre nipoti non facevano 10 anni in totale."Bellissimo" il giubilo dei finti oppossitori per le strade di Bengasi,i quali piu' che sparare in aria non fanno.Atto totalmente illegale,la risoluzione dell'onu si limitava infatti semplicemente a poter colpire blindati e artiglieria,mai parlato di bombardare citta'.Forse gheddafi non e' cosi' sangunario come potrebbe essere un uomo della strada come me:se avessero ucciso i miei familiari oggi bengasi e compagnia gia' non esisterebbero piu'.Iprite e gas nervino come se piovesse.

Alessandro 03.05.11 00:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bravo!

Nicolai Rossi, milano Commentatore certificato 02.05.11 23:45| 
 |
Rispondi al commento

Massimo rispetto.sono fiero di essere un suo concittadino, lei è uno dei pochi motivi di orgoglio estemporanei di essere italiano.

Francesco Maritan 02.05.11 23:40| 
 |
Rispondi al commento

Tutto il mio rispetto e la mia stima. Che sia d'esempio quando anche a qualcuno di noi capiterà di dover prendere decisioni e non ci si scordi l'etica e la dignità.

CHRISTIAN CORRADINI, roma Commentatore certificato 02.05.11 23:29| 
 |
Rispondi al commento

... mi inchino davanti alla tua decisione e non posso che ammirare il tuo gesto. sentiti forte e non rinunciare a crederci. grazie per il tuo impegno. gianni

Gianni Caligiuri 02.05.11 23:11| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
SIAMO ALLA TOTALE FOLLIA ED OLTRE IL DELIRIO,UNA FAMIGLIA MORTA PER COLPA DI QUESTA GUERRA CHE VOGLIONO QUESTI VECCHI PAZZI,INCAPACI,INCOMPETENTI ED IMPUNITI,SIGNORI,ABBIAMO OLTREPASATO IL LIMITE
ALVISE
P.S:OSAMA BIN LADEN A QUANTO PARE NON BASTAVA......

alvisea fossa, nervesa della battaglia Commentatore certificato 02.05.11 23:04| 
 |
Rispondi al commento

Di meglio non potevi dire. Dispiace che questo gesto non lo abbia fatto qualcuno magari più in alto in grado e che si dichiara pacifista (ma solo a parole).
Il mio rispetto.

Andrea Franzese, Locate di Triulzi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.05.11 22:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori