Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Togliamo la terra ai cacciatori

  • 822


vauro_caccia.jpg

Nella stagione di caccia 2010/2011 ci sono state 100 vittime, 25 morti e 75 feriti. La maggior parte in Toscana, Sardegna, Lombardia e Veneto. In complesso è andata bene se si considera che l'Italia si trasforma per mesi in un poligono di tiro. Un bosco è più pericoloso delle zone di guerra dell'Afghanistan. Durante le passeggiate autunnali il canto degli uccelli è sostituito dai rimbombi dei fucili. Se non corri, diventi tu il cinghiale, la lepre, il cerbiatto. E neppure nelle mura di casa tua sei al sicuro.
La nostra casa si trova in una zona frequentata dai cacciatori a Ceglie. A volte capita di avvertire delle schioppettate anche quando la caccia è chiusa. Avviene che i cacciatori sparino da una distanza di 10-15 metri da casa mia. Una mattina, nel mese di gennaio, alle prime luci dell’alba, mentre dormivamo siamo stati svegliati di soprassalto da un boato di vetri che andavano in frantumi. Una scarica di pallini aveva colpito la finestra della stanza da letto dove dormono i miei figli di 15,11 e 5 anni infrangendo i vetri". (12/9/2010)
"Una donna a Bellaguarda di Viadana (Mantova) è stata raggiunta dai pallini sparati da un cacciatore che mirava a una lepre mentre accompagnava a scuola i figli di 8 e 13 anni. I due bambini sono rimasti illesi mentre la donna è rimasta leggermente ferita ad una coscia. La paura è stata grande visto che una rosa di pallini si è conficcata sulla porta di casa, sfiorandoli." (22/9/2010)
"Erano le 12.30 quando uno sparo ha rovinato la domenica ad una famiglia residente a Roana (foto). Il colpo ha forato la porta di ingresso della villetta a due piani, conficcandosi nella parete opposta alla porta, e precisamente sopra il tavolo dove stava pranzando la figlia della coppia al primo piano". (13/10/2010)

Roana_caccia.jpg

"Una ragazzina è stata ferita di striscio al volto da una fucilata sparata da un cacciatore a Rocchetta Palafea nella langa astigiana. Quando è accaduto, la dodicenne stava giocando nel cortile di casa." (11/10/2010)

Rischi la vita anche sulle strade e autostrade, in macchina o in bicicletta.
"Sull'autostrada A5 tra Quincinetto ed Ivrea un'automobile che procedeva verso Torino è stata centrata da un proiettile sparato da un gruppo di cacciatori in cerca di cinghiali. Il proiettile ha sfondato il lunotto della vettura, su cui viaggiavano un uomo di 31 anni di Verrès ed il figlio, e si è conficcato nel baule posteriore...." (20/12/2010)
"Stavano pedalando in sella alle loro biciclette, quando sono rimasti feriti dai pallini esplosi da un cacciatore la cui identità resta ancora un mistero. È accaduto nella frazione Jano di Scandiano, in provincia di Reggio Emilia, a due cicloamatori di 58 e 54 anni, scambiati per selvaggina durante una tranquilla scampagnata domenicale. Il primo è stato colpito a un gluteo, mentre il secondo al lobo dell'orecchio destro: subito trasportati presso l’ospedale di Scandiano." (27/9/2010) (*)

Se la caccia non si può (per ora) proibire, si possono però limitare le sparatorie a ridosso delle abitazioni e delle strade. Per farlo va rivisto l'articolo 842 del Codice Civile, introdotto durante il fascismo, che permette l'esercizio della caccia in fondi privati (**). Un articolo incostituzionale che rappresenta una violazione del principio di uguaglianza dei cittadini davanti alla legge (art.3) e devono rivedere il diritto alla proprietà privata (art.42). I miei legali stanno verificando come procedere.

(*) Le informazioni sono tratte dal sito: http://www.vittimedellacaccia.org/
(**) I cacciatori non possono accedere ai fondi solo se recintati per tutto il loro perimetro per un'altezza uguale o superiore a 1,20 metri.


Spegniamo il nucleare

Spegniamo il Nucleare (Libro)

"Manuale di sopravvivenza alle balle atomiche" di Beppe Grillo
Acquista oggi
la tua copia.

25 Mag 2011, 17:56 | Scrivi | Commenti (822) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 822


Tags: articolo 842, associazione vittime della caccia, caccia, Costituzione

Commenti

 

Ma secondo te e secondo voi .... Con le tasse che pagano i Cacciatori a Peppe Grillo dove vanno a finire Sti Sordi........ A peppe Grillo come mai capitano 100 incidenti l'anno diciamo e dobbiamo abolirla mentre altro sport capitano più incidenti e non dobbiamo far nulla..... Le auto causano moltissimi incidenti gli extracomunitari ne causano molti di più per l'alcol.... Perché non abolisci quelli .... Perché non li butti fuori dall'Italia..... Sai Perché perché non sei Nessuno .... Te la prendi con i cacciatori popolo indifeso delle istituzioni ...... È facile così .... A li mortacci tua ..... E del mio voto che ti ho dato gran figlio de ma mignotta a te e tutti voi......

Enrico 16.12.15 07:39| 
 |
Rispondi al commento

La caccia, lo sappiamo bene tutti che non sarà mai possibile abolirla, perchè è un business troppo grande per il mondo, e se qualcuno non lo sà, molta gente ci lavora dietro.
Però con la nuova invenzione, si possono ridurre almeno del 70% degli incidenti.DICENDO :

BASTA INCIDENTI DI CACCIA !!!
E' COMINCIATA LA STAGIONE VENATORIA.
RICORDIAMO TUTTE LE REGOLE IMPORTANTI PER CHI MANEGGIA L'ARMA, DOVE DOVRANNO SEMPRE ESSERE LE PRIME IN ASSOLUTO.

RICORDIAMO L'INVENZIONE DEL NUOVO SISTEMA DI SICUREZZA ( TUTIUS ) PER FUCILI DA CACCIA DA DIFESA, E PER ADDESTRAMENTO MILITARE.
"lHJAA/www.youtube.com/watch?v=9HVeKt9dNNs ...
AIUTATEMI AD AIUTARE Guardando questo video sulla sicurezza delle armi, condividendolo con i vostri colleghi e amici,
INSIEME SALVEREMO MOLTE VITE UMANE: GRAZIE !!!!

paolo anglisani 03.11.13 11:14| 
 |
Rispondi al commento

Basterebbe vietare la vendita delle armi.
Risolto il problema alla radice.

Anche perchè le armi sono inutili al fine dell'evoluzione dell'uomo.

Marco 05.06.13 22:16| 
 |
Rispondi al commento

Grillo pensavo di darti il mio voto e convincere famigliari e amici ma faro il contrario perché seguendo bene quello che dici sono quasi sempre affermazioni comiche e alla fine sei come i politici che sono al parlamento tiri l'acqua al tuo mulino .

Dui Antonio 12.01.12 20:17| 
 |
Rispondi al commento

Contro la caccia nelle campagne di Bologna e dintorni !
Possiamo fare qualcosa per fermare questa famigerata carneficina !

Ciao a tutti sono Nati e vivo in un paesino di campagna tra Molinella/Budrio e Medicina nella Provincia di Bologna e purtroppo anche quest'anno dall'inizio di settembre si è aperta la "maledetta stagione della caccia" e qui in questa campagna sterminata popolata da tanti uccelli ed animali pieni di vita, tutte le mattine e specialmente il fine settimana è un continuo tuonare di spari di fucile che vibrando nell'aria purtroppo andranno a colpire qualche povero innocuo uccello o qualche altro innocuo animale in completa armonia con la natura, uccidendolo o ferendolo per sempre !! ....Basta !! ...è ora di finirla con questo sport maledetto che non serve a nessuno e non porta a niente di buono ! solo morte e sangue ! .. viviamo nella preistoria quando la nostra razza uccideva animali per nutrirsi ? No ! viviamo ormai da secoli in tempi moderni dove l'uomo per sfamarsi ha inventato gli allevamenti, purtroppo anche questi campi di sterminio ma che se non altro non sono "campi sportivi" ! Possiamo fare qualcosa per fermare questa famigerata carneficina ! Possiamo incontrarci in questa zona di campagna e creare un piccolo gruppo di persone che semplicemente con il pretesto di un pic-nic farà un pò di rumore facendo così scappare uccelli ed animali dal mirino del fucile del cacciatore che spazientito rinuncierà al suo maledetto sport ! ....Io nel mio piccolo l'ho già fatto con buoni risultati, e tu cosa ne pensi ?
..se sei d'accordo e ne vuoi parlare puoi scrivermi via email
Ciao e spero di sentirvi presto !
Nati
Controcaccia@straniumani.it

Nati Bon 02.10.11 17:30| 
 |
Rispondi al commento

ma che bravi, tutti democratici, tutti tolleranti, ma appena la si pensa diversamente via con insulti e varie.
forse dovreste provare ad accettare che al mondo siamo in tanti e tutti diversi: non vado a caccia da tanti anni solo per una questione di tempo, ma leggere questi commenti colti e prograssisti mi fa venir voglia di trovare qualche mezza giornata
complimenti a tutti per l'ottimo esempio di democrazia

a. p. 08.06.11 16:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Purtoppo molta gente parla per ignoranza. quelli che sparano vicino alle case vanno contro le regole vigenti, è come voler dire di abolire l'auto a tutti perchè si può guidare da ubriachi.Se si rispettano le regole italiane, cioè le più restrittive del mondo in fatto di caccia, tutto va bene. non potete essere contro l'intera categoria, alla quale è concesso prelevare solo l'1% della mortalità naturale di una specie, per essere definita cacciabile. Pensate prima di criticare, ignoranti.

marmotto peloso 05.06.11 11:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BASTAAAAAAA! I cacciatori dicono che rispettano la natura e bla bla bla, ma non si fanno scrupoli a tagliare la rete di recinzione (mio cognato ne sa qualcosa, purtroppo)pur di sparare e prendere la loro preda! Certo che se non ci fossero le armi...., ma forse bisognerebbe cambiare il loro cervello, comunque gli AUGURO di fare la stessa fine. Ho letto i commenti che sono stati scritti, alcuni sono assurdi e non hanno senso, ma la gente si documenta? Ringrazio mia figlia!

Maria Rita Parretta 31.05.11 17:50| 
 |
Rispondi al commento

Il mondo della caccia è un mondo antichissimo e molto vario. I media e la moda tendono a proporlo e a raccontarlo evidenziando solo gli apetti negativi. Questa è una visione limitata ed estremista, da nostalgici ambientalisti e non serve a nessuno. La pesca, l'allevamento intensivo, lo sfruttamento dei boschi e della campagna, persino il turismo: tutte le attività che implicano un legame tra uomo e ambiente hanno un impatto serio ed esempi negativi da proporre. Non è da questi che si può partire per analizzare un fenomeno. Oltre ai casi qui citati di cacciatori-sparatori-sicuramentefuorilegge, non bisogna dimenticare le migliaia di persoen che ogni anno si impegnano per una corretta gestione ambinetale, che assicurano la sopravvivenza ed il moltiplicarsi delel popolazioni di caprioli, camosci e fauna tipica alpina. Di questi non parla mai nessuno e nessuno approfondisce mai questi aspetti tecnici ed etici dell'attività venatoria è una grandissima ingiustizia. Caccia non vuol dire solo pallini volanti, cinghiali scannati e feriti innocenti.
Questi sono fenomeni certamente da biasimare e da contrastare, ma non bisogna che la gente si fermi a questo approccio esageretamente superficiale.
Beppe dillo anche tu: se si vuole cambiare il mondo è ora di finire di dipingerlo sempre nello stesso modo.
Con tutto il rispetto.
Marco

Marco Sartori 30.05.11 18:00| 
 |
Rispondi al commento

Spett.le Redazione,

Sono venuto a conoscenza da un Pilota in missione a Tripoli che lo Stato Italiano li ha informati che SI DEVONO PAGARE LORO le spese dell'albergo in cui alloggiano.
Chiarisco che nella informativa NON si fa cenno ad alcun rimborso e che anzi si esplicitava che il rifinanziamento era stato escluso (!)

Il diretto interessato non vuole essere nominato per ovvi motivi, ma mi ha fatto capire che i giornalisti presenti a Tripoli (e a Roma) sanno, ma tacciono.
Vi chiedo se ne siete al corrente e se avete intenzione di approffondire, vista l'enormità della notizia.

Penso, dato che tutte le sere in tv ci sono approfondimenti di (cosidetta) politica, sia onorevole far venire fuori che neanche l'opposizione denuncia questa cosa.
Peraltro non stupisce che non si trovino i soldi per garantire un alloggio dignitoso e una doccia a militari Italiani impegnati in missioni in zone di guerra, mentre viene garantita l'indennità di minimo 3000 euro ai parlamentari che hanno fatto ANCHE SOLO UN GIORNO DI LEGISLATURA, addirittura anche a QUELLI CHE SONO STATI RICONOSCIUTI ILLEGGITTIMAMENTE ELETTI E QUINDI DECADUTI (fonte Report Rai 3 22-5-2011).

Questa mail verrà inviata a quante più possibili testate giornalistiche italiane e straniere.

Vedremo se qualcuno riterrà di fare cenno alla cosa.

Saluti

Marco Pasquali 30.05.11 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Bossi: La Lega unica in strada a fare il suo dovere.
Be non è vero che il dovere della lega è quello di andare in strada.
Semmai la lega dovrebbe andare a pulire i cessi non per strada.
Di solito per strada ci sono le lucciole al massimo le lanterne ma non i bagni se non nei comizi del carroccio, in quel caso i bagni vengono posti in numero anche maggiore per gli attacchi di dissenteria che colpiscono le persone (4 gatti) che vanno ai raduni della lega padana.


Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 30.05.11 15:30| 
 |
Rispondi al commento

la caccia nel 2000


cacciatori che cosa siete?
voi che bruciate le vostre albe
per braccare creature indifese
uomini d'altri tempi proiettati
inadeguati nell'era del computer
nostalgici della clava
con cui l'uomo delle caverne
cacciava per procurarsi il cibo...

ieri la ricerca della preda
la spietata giusta legge della natura...
oggi un'insopportabile putrescenza
stanare animaletti impauriti
con efficacia da cecchini
armi infallibili e cani esperti
solo per sport e diletto...
un'assurda reminiscenza del passato
uno sfogo per uomini imperfetti
violenti senza sapere di esserlo...

bipedi immondi armati
della vostra stolta spietatezza
non avete rispetto di niente…
non avete pietà del dolore della terra
anche quando viene bruciata e violentata
non avete rispetto delle piccole creature
costrette a cercare scampo
alla vostra furia cieca in una lotta impari…

No! voi non amate la natura
voi ne siete acerrimi nemici
per voi conigli e uccelli sono solo prede
senza una propria dignità di essere viventi…
siete killers di una umanità indegna
di chiamarsi con questo nome
di quella parte stolta e maligna
che sta facendo karakiri del creato
che sta suicidando il pianeta…

certo, avete la legge dalla vostra parte
una legge fatta da poteri complici
avete la forza della vostra lobby
che vi dà il coraggio infamante
di disporre del respiro del creato…
e se domani avrete vinto
grazie ad un potere stolto e ignobile
allora sparate a tutto ciò che si muove
riempite i carnieri del vostro odio…

chi ama la vita potrà solo compatirvi
con profondo sentito sdegno


fine gennaio 2010 Gianluigi Redaelli


gianluigi r., partinico Commentatore certificato 30.05.11 14:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il blog di Beppe Grillo è da sempre il mio preferito, ma ogni tanto compare un post sulla caccia. Si usano sempre gli stessi toni, sempre gli stessi commenti, sempre le solite discussioni basate su molta ignoranza. Nel mio paese (colline veronesi) operano a livello locale tre associazioni venatorie, due associazioni di agricoltori, e zero associazioni di ambientalisti. Chi credete che sorvegli la vita nel bosco e nei campi? Il cacciatore sa perfettamente nel suo territorio quanti capi di selvaggina ci sono, li conta ogni giorno, li sorveglia nel periodo dell'accoppiamento e delle nascite, sa quanti capi occorrono per il ripopolamento e gestisce il tutto. Avete un'idea di quanti danni puo fare un trattamento agricolo a molti animali, nei periodi primaverili ed estivi? Molti di più della caccia. Solo per avere la ciligiegina bella e lucente sul piatto, o l'albicocca grossa e succosa. Sapete quanti nidi e ripari vengono devastati dalla pulizia e dal taglio dell'erba con macchine fresatrici. Ad ogni trattamento muoiono metà delle mie api in alveare, valgono meno di un fagiano o di una lepre? Perchè vi ostinate a parlare senza conoscere la realtà delle nostre aree rurali e continuate ad accomunare i cacciatori ai delinquenti? Vedo poche volte in campagna, gli ambientalisti, e quelle poche volte li vedo rompere le balle all'anziano cacciatore innocuo, piuttosto che hai veri bracconieri (è questo il termine giusto... imparate ad usarlo), che conoscono benissimo ma non hanno le palle per fermarlo. Mai ho visto da parte loro una verifica sul territorio, ma li ho visti operare per il bene del mio bosco e delle mie colline.. Mai ho visto proposte concrete nella gestione del territorio... Ma sono sempre i primi a far casino. Da me è così... il problema è generale... in ogni ambito solciale ci sono i delinquenti, tra i cacciatori si chiamano bracconieri, e vanno perseguitati e combattuti. Ma non i cacciatori in generale, e ve ne renderete conto quando non ce ne saranno più...

enrico ruffo 30.05.11 10:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NON RIESCO A GIUSTIFICARE CHE L'UNICA SPECIE AL
MONDO: QUELLA UMANA AMMAZZI IL PROPIO SIMILE PER
RAPINARLO.GLI ITALIANI CHE DA 150 ANNI HANNO INVASO 20 NAZIONI UCCIDENDO MILIONI DI PERSONE.
COME GLI ANTICHI ROMANI NATI NELLA CULLA DELLA
CILTA' PORTATA POI IN TUTTA L'EUROPA MEDIO ORIENTE
E AFRICA.MEDITATE GENTE.

orfeo nitrebla Commentatore certificato 30.05.11 09:48| 
 |
Rispondi al commento

Tutto quello che è stato detto nell'articolo è giustissimo e punibile, anzi deve essere punito; ma vorrei richiamare l'attenzione sul fatto che sono conseguenze di azioni condotte con superficialità e contro le norme vigenti:
Durant l'attività venatoria si deve stare ad una distanza di 100 metri da Abitazioni e ricoveri di animali, nonche dalle recinzioni dove ci possono essere gli stessi.
Non si pùò sparare in direzione di tali luogli ad una distanza inferiore a 150 metri, se con munizioni a pallini, e 1500mt se con munizioni a palla intera.
Osservando queste due semplici e importanti regole si eliminano molti incidenti e disaccordi.
Inoltre si deve sparare solo se sicuri di quello a cui si spara.
Non è colpa della caccia ma dei cacciatori irresponsabili e incivili, che non rispettano le leggi sulla caccia.
Samuele., un cacciatore.

Samuele Lanini 30.05.11 08:42| 
 |
Rispondi al commento

Allora, non si vuol intendere come funziona la questione caccia in itaglia!!!

pur non essendo a conoscenza di tutte le leggi vecchie e nuove ( vedi comunitaria) che hanno voce in capiloto caccia una cosa ormai l’ho capita da tempo, qui non si fà mai quello che è giusto ma si tende sempre a fare quello che conviene di più sia dal lato dell’interesse politico economico sia dal lato pseudo morale!!!
Noi si può avere dalla nostra tutte le leggi che vogliamo e che ci possono garantire un’ammodernamento e un più giusto modo di praticare la caccia, ma non saremo mai abbastanza “potenti” per poter far si che questo avvenga.
Finchè ci sarà una contrapposizione così dura e stupida fra il mondo venatorio e quello ambientalista non si potrà mai avere dei risultati a nostro favore ( visto che noi siamo quelli minoritari e carnefici agl’occhi di quasi tutti) Finchè non ci sarà una presa di coscenza differente da parte sia nostra che degl’animalisti finchè non ci si metterà a ragionare sulla base di dati certi e inoppugnabili, ma più che altro finchè non si metteranno da parte pregiudizi ideologici non si combinerà mai nulla, noi si rimarrà sempre a discutere sui tempi e sulle speci e loro, gl’ambientalisti continueranno a fare propaganda valsa e diffamatoria nei nostri confronti. Purtroppo non siamo abituati in questo paese a dare vino al vino e pane al pane ogni giorno di più il buonsenso e la logica lasciano il posto a interessi speculativi e denigrazione di certe categorie, con questo non dico che non ci possa essere una via d’uscita anzi ci dovrà essere per forza, ma è perfettamente inutile che appena si riescea fare uno scalinoverso la comprensione reciproca poi arriva qualcuno che ce ne fa ruzzolare tre con proclami e rivendicazioni arroganti ( anche se a volte magari giuste e che ci spettano di diritto) il lavoro da fare non è solo fra le due parti in causa perchè visto che ormai entrambe si sono fossilizzate ognuna sulle

Maurizio f. Commentatore certificato 29.05.11 12:09| 
 |
Rispondi al commento

Posted on 28 maggio 2011 at 11:41
Sabato 28.05.2011 09:52

Guarda guarda che bella pubblicità ci fa lui!!

L’ultima delle ‘follie annuali’ di Mark Zuckerberg, l’inventore di Facebook, è anche la più macabra: come riporta la rivista Fortune la ‘missionè che il miliardario 27enne si è dato per il 2011 è ‘mangiare solo carne di animali uccisi con le proprie mani’. La decisione, che ha già provocato qualche mugugno fra i fan espresso sul suo profilo Facebook, segue quella del 2009 di portare la cravatta ogni giorno e quella dell’anno seguente di imparare il cinese. Secondo Fortune a introdurre Zuckerberg alla pratica è stata la chef Jesse Cool, che lo ha portato nel suo ranch di Palo Alto facendogli sgozzare capre, maiali e polli, pratica immediatamente descritta in un post sul suo profilo: «La mia sfida personale per quest’anno è essere grato per il cibo che mangio – spiega Zuckerberg – la gente spesso dimentica che per mangiare carne un essere vivente deve essere ucciso, quindi il mio obiettivo è non dimenticarlo». Sempre in tema, a detta dell’inventore di Facebook, sarà la sfida dell’anno prossimo: Zuckerberg ha in mente di diventare un cacciatore.

Maurizio f. Commentatore certificato 29.05.11 12:07| 
 |
Rispondi al commento

nel mio comune si punta sull'agricoltura per dar spicco al paese ma non si vuole rinunciare ai soldi dei cacciatori; ti dicono "perché non coltivi, visto che i tuoi amici quì lo fanno da anni (subendo continue e ripetute ritorsioni) e ti potrebbero aiutare a costituire una tua piccola attività agricola" poi però non ti danno la licenza per fare una tettoia di raccolta dell'acqua (3 metri x 2 NON UNA VILLA CON GARAGE E PISCINA) perché ci sono vincoli assurdi che "eh, non possiamo farci niente..ma magari la roba viene lo stesso o spera che piova"; ti dicono "ti rimborsiamo i danni degli animali selvatici" poi però lasciano che vengano introdotti di notte illegalmente; ti dicono "lasciali perdere i cacciatori, fai finta di niente tanto poi se ne vanno", solo che tu nel mentre che sono li stai lavorando A MANO (perché i contributi sono finiti e non puoi meccanizzarti)i tuoi 2000 metri di orto, sotto un sole che NON E' normale ("ma no, ha sempre fatto caldo, solo che non ti ricordi") con un "individuo" armato, che fa battutine ironiche sul tuo culo, lasciando bottiglie di birra e avanzi del pranzo dove in teoria dovrebbero crescere le tue carote..e questo é solo l'antipasto del problema.. e allora io dalla disperazione la tettoia la faccio abusiva e al cacciatore poverino mica lo denuncio no..gli do una tranvata; e cerco le sementi migliori, degli antiparassitari biologici che non ditruggano tutte le forme di vita possibili e immaginabili comprese noi, non uso concimi e pianto piante che siano ancora vive dopo tre anni e continuo a sperare che prima o poi qualcuno ami un pò meno i soldi e un pò di più noi..ma..comunque..tanto non piove..grazie beppe. (Se mi arrestano per la tettoia quanto dici che mi danno???) ciao..

Daniela Elisa Manenti 29.05.11 11:46| 
 |
Rispondi al commento

Seria discussione ...

Sono un figlio di un cacciatore e pur non avendo alcun interesse per questo tipo di attività, con gli anni ho avuto modo di conoscerne anche gli aspetti positivi . Forse molti non sanno che esistono leggi molto severe che regolano questo tipo di attività che se applicate evitano gli incidenti che sono stati menzionati nei precedenti post. Per quanto riguarda l'aspetto della salvaguardia degli animali vi ricordo che è la caccia stessa che contribuisce al ripopolamento di alcune specie liberando nell'ambiente animali in numero superiori a quelli che si prevede verranno catturati. Inoltre la caccia contribuisce a regolare la diffusione di alcune specie cresciute in numero anomalo perchè i loro predatori non sono più presenti o lo sono in modo limitato.

Simone R 28.05.11 20:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Spinetta dice BASTA con queste farneticazioni talebane contro la caccia. Chi vuole spari e chi non vuole si spari. Non potete bloccare industria, commercio e indotto vario legato al mondo delle armi e dei cacciatori. Fatevene una ragione!

carlandrea f., piacenza Commentatore certificato 28.05.11 20:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Basta con queste farneticazioni talebane contro la caccia. Chi vuole spari e chi non vuole si spari. Non potete fare chiudere industria, commercio e indotto legato alle armi, abiti, accessori, e al mondo dei cacciatori in generale. Il danno economico sarebbe superiore alle vostre remore mentali. Fatevene una ragione.

carlandrea f., piacenza Commentatore certificato 28.05.11 20:08| 
 |
Rispondi al commento

Nella boscaglia, la natura, il silenzio...qualcosa si muove..un animale. Lo si segue finché non si realizza che il momento propizio per sparare e poi..bang! Se i cacciatori sono uomini, e se gli uomini sono animali..oh quanto mi piacerebbe andare a caccia di cacciatori, gli spari e poi gli dici che ti sei sbagliato..ti sembrava un cinghiale..

andrea seu 28.05.11 15:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la lobby dei cacciatori si sente forte anche se sono un manipolo di teppisti, sarebbe ora di eleggere politici che si dichiarino apertamente contro questa barbarie,la natura è di tutti,così la fauna "patrimonio indisponibile dello stato" e di tutti noi che desideriamo ammirarla in silenzio, nel suo ambiente naturale, in questa pratica vi é solo inquinamento acustico,ambientale,pericolo per l'incolumità delle persone, e barbarie nei confronti degli animali.Spero nei politici del movimento 5 stelle di Beppe Grillo, gli unici che possono dare alla politica quell'etica che adesso manca del tutto.

Romeri 28.05.11 15:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo, la caccia come la pesca e altre attività che si fanno mettendosi in relazione con l'ambiente sono fra l'attività che permettono all'uomo moderno di riuscire a farsi un'idea giusta di come funziona l'ambiente delle sue regole del suo degrado e di come si possa rimediare e impedire un ulteriore antropizazione di esso, del resto se le cose non si conoscono o non si vivono nel concreto poco si può fare solo con il sentito dire! la caccia o la predazione è un'attività che nasce con l'uomo ma già prima e tuttora praticata daquasi tutti gl'animali, e la prima regola per la vita, ora non confondiamo tutto il resto vedasi sfruttamento del pianeta co2 veleni vari inquinamento delle acque industrializzazione pozzi petrolifici evvia evvia la caccia è l'unica attività che se praticata con il rispetto delle regole e del buonsenso non nuoce al pianeta anzi ne è parte integrate!
se poi si vuol discutere di chi e come va a caccia è un'altra cosa si sa i criminali o gli scriteriati ci sono in tutte le categorie!

Grillo son d'accordo con te nel 90% dei tuoi appelli o comunicati ma questa è una battaglia sbagliata, e per favore non generalizzare per prendere più consensi, questo lascialo fare a altri!!

grazie

Maurizio f. Commentatore certificato 28.05.11 11:34| 
 |
Rispondi al commento

COERENZA!!!
Cosa preferirete essere un'animale allevato e cresciuto dentro quattro muri per essere macellato, o un'animale viussuto come la sevaggia madre natura vuole in piena libertà e morire da predatori come madre nautra vuole?(come predatori c'è anche l'uomo se ci si considera parte integrante della catena animale ,altrimenti cosa dovremo essere?).
Ammesso e non concesso che la carne venga mangiata dall'anello della catena alimentare umana, preferirete mangiare animali che sono stati cresciuti in posti spesso da lagher al solo scopo di essere macellati e senza esclusione di nessuno, o animali che hanno vissuto la loro vita con la possibilita di scappare dal predatore e da morte certa?
So che non c'è niente di poetico e di bello in questo, ma sono nato e VIVO attualmete in campagna, sono un'agricoltuore che cerca di riportare l'agricoltura al mondo naturale a ciò che la natura da sempre ci insegna. Spesso la natura è anche selavggia e quasto che lo vogliamo o no fa parte del perfetto equilibrio che la nautra ha creato in miliardi di anni.
"Quando l'uomo smetterà di sentirsi dio in terra ed imparerà ad accettare di essere anche lui un'anello della catena naturale forse capirà cosa vuol dire NATURA"
La caccia(logica e quindi regolamentata) è parte integrante del sistema faunistico NATURALE.

Alessandro Meucci, Montevarchi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 28.05.11 08:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la caccia va assolutamente abolita per sempre!!mi domando se è possibile indire una raccolta firme per un referendum.

primo b., roma Commentatore certificato 28.05.11 08:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non è colpa della caccia, ma dei cacciatori.
E' proibito sparare in direzioni di case o strade.E' proibito anche farlo in direzioni opposte a meno di 150 metri dalle stesse.
I cacciatori che hanno causato questi danni dovrebbero essere arrestati immediatamente.
La caccia serve per regolare il numero di selvaggina che in assenza di predatori naturali causa danni alle persone..i capi che possono essere abbatuti sono limitati.chiunque sgarri la legge in materia di caccia (braconieri, trappolieri, gente dal grilletto facile ed irrispettosa della legge) devono essere puniti severamente!!
uno perchè danneggiano animali e persone
due perchè danno una cattiva reputazione anche a quelli moderati ed onesti.

Fabio F., Molinella Commentatore certificato 27.05.11 20:31| 
 |
Rispondi al commento

Si, aboliamo la caccia!
E chiudiamo anche gli ospedali
per scongiurare certe morti sospette!!

omar norcini 27.05.11 18:57| 
 |
Rispondi al commento

100 vittime fatte dai cacciatori? A Si?
e non consideriamo i quasi 2 milioni di uccelli uccisi ogni anno, i 500,000 mammiferi (Stime ass. venatorie e ambientaliste su capi dichiarati e per medie annue per cacciatori regolarizzati - senza contare bracconaggio diffusissimo e selvaggio in Italia, ai limiti delle peggiori nazioni al mondo !!).
Sono un ornitologo, di passione dall'età di 6 anni, per lavoro da 10 e adesso autore di 300 pubblicazioni scientifiche, libri, congressi in tutta Europa... e che dire, quando scrivo, quando viaggio, quando vado ai congressi mi sento sberleffare per due cose: Mr B. (il nano malefico) e il rapporto disastroso Caccia e Ambiente in Italia, ambiente in senso assoluto (quindi territorio, quindi cultura verde e storica, cultura in generale!!, quindi archeologia ecc...)!
Che pena, essere Italiano e trovarmi in un paesino degli altopiani etiopi (Mega) e sentirmi deridere perchè : ma come vi tenete un presidente che va con prostitute minorenni, qui lo avremmo già catturato noi del popolo! e dopo: ma perchè distruggete tutto quello che avete ??!!
PER FINIRE, IN MATERIA DI CACCIA, Carissimo GRILLO, ma lo sa che nella sola Sicilia nei soli ultimi due anni falconieri cirminali hanno razziato l'80% dei pulcini di due delle specie più rare al mondo di rapaci (Lanario e Aquila di Bonelli), vendendole al mercato nero italiano ed estero per farci centinaia di migliaia di euro illegali in nero !! E sappiamo chi sono, dove abitano ma NESSUNO li arresta, NESSUNO della finanza gli chiede conto e merito di quei soldi illegali e del loro bracconaggio e commercio clandestino?
FATE QUALCOSA FER FAVORE !!!!!!!! ci giochiamo la BIODIVERSITA' quindi il futuro nostro e di chi verrà !
grazie

Andrea Corso

Andrea Corso 27.05.11 17:34| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei tanto sapere come si fà a chiamare "sport" l'uccisione di esseri viventi inermi, solo perchè diversi da noi! Paradossalmente, i cacciatori si ritengono addirittura amanti della natura, viene da chiedersi fino a che punto l'essere umano può arrivare a spingenrsi per giustificare le proprie ignobili azioni.
Quando diventerà uno "sport" la violenza sessuale? Se continuiamo di questo passo, tra qualche anno si aprirà la stagione della caccia all'extracomunitario e quella all'omosessuale!
Sembra che io stia farneticando, ma basta sentire le notizie dei tg o su internet, per capire che secondo alcuni questi sono già "sport" tanto da filmarli e metterli in rete.
Penso sia giunto il tempo di ripristinare i giusti valori per una società che voglia definirsi CIVILE.

mara bordini 27.05.11 15:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'anno scorso non ho potuto far tranquillamente castagne nel bosco vicino a casa mia perchè infestato da cacciatori.
Solitamente mi arrampicavo sugli alberi per far cadere le castagne, ma stavolta non ne ho avuto il coraggio, gli spari erano continui e molto vicini.
Secondo me i cacciatori sono solo degli esaltati (pericolosi) che disprezzano la natura.
Spero che un giorno tutto questo finisca.

primo posto 27.05.11 14:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche se leggo tantissimo il tuo blog, non ho mai scritto, ma questa volta non riesco a non farlo! grazie per l'articolo e per l'interessamento. I cacciatori non solo uccidono animali e attentano alla vita delle persone ignare. Un mio cane è stato ucciso da una pallottola vagante mentre era nel giardino, l'anno scorso ho trovato (e adottato) un cane da caccia che vagava nei boschi ormai da settimane: evidentemente abbandonato, denutrito, picchiato con un bastone e con pallottole nelle zampe e nel posteriore. I canili a bologna sono pieni di cani di caccia che evidentemente "non funzionavano più".
Per non parlare degli animali cacciati. Ma se proprio dovete mangiare carne andate al banco frigo della coop.
e smettetela di affermare che voi amate la natura!

cri 27.05.11 14:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non provo nessuno rispetto per i cacciatori, quella che applicano è una barbarie nel vero senso della parola perchè li trovo dei persone arretrate mentalmente e di una crudeltà pericolosa, la ciaccia ha smesso di essere una fonte di cibo centinaia di anni fa!. Facendo poi spesso escursioni in montagna in bici se dovessi essere anche preso di striscio, prenderei il cacciatore e gli sparerei io senza troppi rimorsi

Umberto O 27.05.11 12:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Grillo,
nonostante mi trovi d'accordo con te nella maggiorparte delle tue battaglie questa volta non posso schierarmi dalla tua parte e da quella della maggior parte di quelli che sono intervenuti su questo argomento.
Innanzitutto voglio precisare che non sono un cacciatore, come non lo sono i componenti della mia famiglia.
Sono solo un ragazzo bergamasco di 23 anni a cui piace vivere la montagna e i boschi; la mia provincia e in particolare la zona in cui abito sono piene di cacciatori e di questo sono molto felice, non fraintendetemi, non sono felice del fatto che caccino volatili e animaletti vari ma perchè senza di loro il patrimonio boschivo e sentieristico del territorio andrebbe perso; molti di questi cacciatori hanno dei capanni sui roccoli, e oltre a tener puliti i suddetti roccoli tengono puliti e in ordine i sentieri e i boschi limitrofi che altrimenti diventerebbero impraticabili dato che non c'è quasi nessun altro a pulirli, infatti i cosìdetti ambientalisti (molti dei quali non sono neanche della zona) saltano fuori per la maggiorparte solo quando c'è da vietare, dare multe e rompere le scatole, quando invece c'è da lavorare per mettere a posto qualche sentiero ecco che magicamente scompaiono. Per non parlare poi dell'equilibrio della popolazione animale dato che sono spariti i predatori naturali di molti degli animali cacciati. Questo discorso è per dire che: siamo sicuri che il "danno" che recano sia superiore ai benefici? E' vero, ci sono stati casi di gravi comportamenti ma questo è perchè in ogni categoria c'è sempre qualche testa poco a posto e non trovo giusto che per colpa di pochi scemi tutti gli altri ne debbano pagare le conseguenze: le stragi del sabato sera fanno molte più vittime della caccia ma nessuno ha proposto di togliere la patente a tutti gli italiani.

Alessandro Molteni 27.05.11 12:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sono un esperto in ecosistemi ma da quel poco che so,mi viene da fare una considerazione.
In natura esistono prede e predatori. Quando le prede aumentano molto, i predatori aumentano di conseguenza perchè hanno cibo per sfamare se stessi e la prole. I predatori aumentano così tanto che, a un certo punto, le prede non sono più sufficienti a sfamarli tutti con la conseguenza che la popolazione dei predatori diminuisce.Essendoci meno predatori le prede aumentano e così via. La natura autoregolerebbe questi meccanismi in modo perfetto. Con la caccia invece si mantiene un equilibrio artificiale. Aboliamo la caccia e lasciamo che i nostri ecosistemi si regolino da soli, per me non è un problema anche perchè vivo la campagna per lavoro e sono disposto ad avere a periodi alterni, davanti casa sia lupi e orsi che cinghiali e lepri, ma a tutti quelli che sono andati a vivere in campagna per scappare dalla città (e per dare un senso al SUV) e non per coltivare la terra, che sono i primi a inorridire di fronte alle barbarie della caccia e che preferirebbero sparare ai cacciatori chiedo:
Cosa fareste se un bel giorno il vostro bel pratino con l'irrigazione automatica che parte quattro volte al giorno venisse arato (perchè i cinghiali il pratino ve lo arano!) da uno squadrone di cinghiali affamati? E soprattutto, cosa fareste se questo succedesse tutti gli anni due volte l'anno?
PS
Se non si fosse capito sono un agricoltore e ogni anno le nutrie fagiani e lepri mi fanno dei danni abbastanza seri. Io non sparo,non metto trappole e non ammazzo nessuno perchè non ne sono capace, ma faccio un errore.

Marco Battini 27.05.11 11:32| 
 |
Rispondi al commento

scrivere cartello

"ANIMALI AL PASCOLO DIVIETO DI CACCIA"

albano fini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.05.11 09:17| 
 |
Rispondi al commento

Indipendentemente da discutibili leggi, oggigiorno la caccia non ha alcun senso.
Loro, cacciatori, dicono che contribuiscono al equilibrio ecologico. Ahahaha. Che cazzata immane, orripilante ed orrenda.
La realtà che abbiamo davanti agli occhi, tutti i santi giorni, ci mostra chiaramente che la nostra arroganza di voler prevaricare le leggi naturali ponendoci al di fuori e al di sopra di essa, non fa altro che danneggiare la natura e quindi noi stessi. Siamo proprio una specie di cretini.
Nella fattispecie, a mio parere, i cacciatori non sono altro che persone di animo cattivo che ogniqualvolta premono il grilletto dei loro "archibugi" per togliere inutilmente la vita ad un altro essere vivente, esprimono, danno sfogo e soddisfazione alla loro ìnsita malvagità.
Sfido qualsiasi cacciatore a convincermi del contrario con seri argomenti a sostegno della loro ridicola tesi.

SISTO Z., S. Maria La Longa (UD) Commentatore certificato 27.05.11 08:53| 
 |
Rispondi al commento

bravissimo, Beppe!!! grazie di cuore perchè hai sempre sostenuto e continui a sostenere la battaglia contro l'orrore della caccia fatta da tante associazioni animaliste. milioni di italiani ( il 74% circa ) sognano l'abolizione definitiva di questa pratica orrenda. ogni anno 150 milioni di poveri animali vengono uccisi dai cacciatori. una carneficina crudele, perpetrata unicamente per divertimento. e almeno 25-30 milioni sono gli uccelli piccoli e grandi uccisi nella stagione (s)venatoria. inoltre molti studi condotti da scienziati indipendenti hanno dimostrato in modo inconfutabile che:
- su 5 estinzioni che avvengono, 1 è provocata direttamente dalla caccia. in altre 2 estinzioni la caccia è una concausa. se pensiamo che tra le specie che si estinguono vi sono anche gli insetti, di cui ovviamente la caccia non ne provoca l'estinzione, si percepisce chiaramente l'impatto devastante che la caccia ha sugli uccelli e sui mammiferi.
- ogni anno migliaia di tonnellate di piombo e di plastica vengono rilasciate nell'ambiente dai cacciatori. i cacciatori uccidono gli animali e inquinano l'Ambiente.
- pensiamo all'uso dei bocconi avvelenati, una pratica odiosa e orrenda che uccide tanti cani e gatti oltre a moltissimi animali selvatici. la maggioranza dei bocconi avvelenati viene disseminata sui terreni dai cacciatori. non tutti i cacciatori li usano, e l'uso di bocconi avvelenati dai cacciatori è più accentuato in alcune regioni che in altre, ma è comunque una cosa gravissima collaterale alla caccia.
è tristissimo che ogni anno degli individui ci vestano come Rambo per andare ad ammazzare dei poveri animali indifesi. e tutto per diletto. la caccia è una barbarie e speriamo che vanga abolita per sempre, e non solo in Italia!
Beppe, ti voglio bene! M5S avrà il mio voto. gliel'avrei dato comunque ma il fatto che il Movimento porti avanti questa battaglia di civiltà è una cosa straordinaria. grazie, Beppe, a nome di tutti gli animali selvatici!!!

Manuel Barone 27.05.11 00:23| 
 |
Rispondi al commento

Terra segada 25 MAGGIO 2011 lo Sgombero di Angelo e Rosalba.
Sin dalle prime ore del mattino non trova parcheggio chi arriva nella piccola frazione di terra segada. Capisce subito che sarà una giornata campale per chì vuole dare sostegno a Angelo e Rosalba e fare MURO UMANO contro uno sgombero dalla loro casa e dall'intera azienda venduta per pochi euro. Per evitare questo ABUSO legalizzato sono arrivati da tutta la Sardegna oltre MILLE persone armati di megafono per gridare contro EQUITALIA tutta la loro rabbia. Persino quattro disabili fermi lì in prima fila d'avanti al cancello d'ingresso chiuso da una grossa catena. Rimasti sotto il sole a sentire notizie che arrivano a contagoccia per mancanza di ricezione, andati avanti fra conferme e smentite. Alle 14,00 ancora nessuna presenza delle forze dell'Ordine e Dell'ufficiale zudiziariu e la gente comincia a pensare che il temuto SGOMBERO non venga fatto. I più lontani cominciano ad andar via, i meno lontani rimangono per sicurezza anche perchè di notizie ufficiale no si sà ancora niente. Arrivano i panini e subito dopo la carne arrosto per combattere i crampi dello stomaco che reclamano il vuoto ampliato dalla rabbia e l'incertezza delle scarse notizie. Andati avanti fino alle venti con dibattiti di opinione e con i dati a singhiozzo si è preferito rimanere fino alle 21,00 per avere la certezza che nessuna sorpresa di un possibile BLIZ improvviso, e i più vicini a Angelo, Rosalba e figli sono rimasti a cena e aspettare la mezzanotte per essere certi che fino alla data de 20 LUGLIO si abbia tutto il tempo per prepararsi per l'ENNESIMO tentativo di sgombero che tutti noi IMPEDIREMO queste INGIUSTIZIE con tutte le nostre DEMOCRATICHE e PACIFICHE forze. Saremo UNITI e COESI saremo sempre di più a difendere i nostri diritti i nostri beni PERilBENEdiTUTTI i Sardi e della Sardegna e garantirla ai nostri fgli e alle nostre future Generazioni per avere una Sardegna Libera e Indipendente.

MARIO FLORE, Elmas Commentatore certificato 26.05.11 23:01| 
 |
Rispondi al commento

Cacciator perchè tiri all'uccello... se te l'uccel non tira?

Giulio R. 26.05.11 21:26| 
 |
Rispondi al commento

I cacciatori non mettono MAI bocconi avvelenati sig Valori, casomai li mettono gli anticaccia per uccidere i cani. Evidentemente per gli "ambientalisti" uccidere i cani( che peraltro costano molte migliaia di euro)non è veramente uccidere mentre il cacciatore è per principio un assassino!

michele 26.05.11 21:21| 
 |
Rispondi al commento

Anch'io sono per l'abolizione della caccia, senza tante storie, anche se so che i fabbricanti di armi e munizioni, attivi soprattutto nel bresciano, sono fortemente contrari per la probabile perdita di molti posti di lavoro, loro dicono...
Quanto agli incidenti di caccia, anch'io ho avuto la sventura di assistere a un paio di essi: da bambino mi trovavo con alcuni amici nei pressi di un ruscello quando passò di lì un cacciatore armato di fucile che teneva puntato verso terra, nell'attraversare il corso d'acqua inciampò nelle pietre, gli partì un colpo che lo ferì a un piede. Da ridere, adesso, ma allora ci spaventammo parecchio.
Un'altra volta, mia madre si trovava nell'orto di casa e fu raggiunta dai pallini sparati da un cacciatore che cacciava in zona, per fortuna questi non ferirono la mamma ma le bucarono il grembiule che indossava. Altro bello spavento.
E poi, tu non puoi entrare, giustamente, in un fondo non tuo anche se non è recintato, mentre il cacciatore può farlo. Poi, magari, anzichè con la selvaggina, torna a casa carico di verdura e frutta, gratis.

Silvano De Lazzari Commentatore certificato 26.05.11 20:20| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe sono un tuo profondo estimatore e ammiratore ma lo slogan giusto è "togliamo la terra ai costruttori" la caccia è il solito capro espiatorio, caro Beppe, e tu lo sai bene. Il nostro territorio è continuamente invaso dal cemento questo è il vero problema.

Gianfranco Gallucci 26.05.11 19:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per non parlare dei bocconi avvelenati messi li apposta dai cacciatori anche se negano spudoratamente.
Anche per questa battaglia di civiltà, Beppe, il M5S avrà il mio voto.

filippo valori 26.05.11 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Dire aboliamo la caccia per chi non è vegetariano è altamente ipocrita. Pensate forse che un uccellino o un cinghiale colpiti da un proiettile soffrano meno di un maiale o un pollo torturati con metodi che farebbero rabbrividire l'inquisizione spagnola e poi uccisi brutalmente; con tutte le negatività ambientali che da esso ne derivano. Fatemi un favore, siate coerenti: un animale ucciso è sempre una vita spenta che sia direttamente, tramite fucile, o indirettamente, tramite il numero di attesa di un supermecato sinceramente dal mio punto di vista cambia davvero poco. No alla caccia, No agli allevamenti intesnivi!

Simone C. 26.05.11 18:09| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Mi chiamo Davide, abito a Londra e ho appena ricevuto per posta le schede del referendum, che compilero' e rispediro' al Consolato italiano a Londra. Mi e' venuto un dubbio: siamo sicuri che le mie schede, assieme ad altre di migliaia di residenti all'estero, arriveranno nelle mani giuste? scusate la sfiducia, ma (proprio a proposito di sfiducia) dalle ultime dal parlaparlaparlaparlaparlamento non si sa ancora se questo nostro referendum ce lo lasceranno fare. Non vorrei che, con la scusa dell'incertezza, le schede vengano arenate in un limbo burocratico fino al giorno... dopo il referendum (se si fara') e quindi annullate. A migliaia...
Qualcuno puo' tranquillizzarmi?

Ciao

Davide

Davide Mantovani 26.05.11 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Andrebbe abolito questo articolo del codice e ci vorrebbero piu controlli perche spesso i cacciatori,per loro stessa ammissione, non rispettano le leggi vigenti in materia, oltre che essere responsabili di crudelta verso i loro stessi cani da caccia a cominciare dal rinchiuderli in quelle gabbie piazzate sul tetto delle auto per trasportarli.

Simone Mar, Milazzo Commentatore certificato 26.05.11 17:37| 
 |
Rispondi al commento

Quante probabilità ci sono che la Cassazione ritenga invece che il referendum sul nucleare sia legittimo?
Il decreto legge approvato parla, se non erro, di SOSPENZIONE della legge e non di ABROGAZIONE.

????????

alessandra c., roma Commentatore certificato 26.05.11 17:28| 
 |
Rispondi al commento

Beppe Grllo sei Grande e complimenti; finalmente torni sul problema caccia. Non a caso i fatti di cronaca connessi a tale esercizio non sono eccezioni, ma così frequenti che neppure c’è da immaginarselo, né mi sento di additare in negativo, per questo, questa o quella Regione; ne avverto un forte senso di ripulsa principalmente perché quasi sempre ciò avviene in spregio alle regole della natura, contro la salvaguardia dell’ambiente e chi di dovere non rende conto dell’impoverimento della fauna ed al tempo stesso del propagarsi di parassiti che le tante specie di volatili o animali selvatici ne avrebbero limitato la diffusione e quant’altro; ci chiediamo perché in alcune aree, es. le rondini, gli uccelli ed altre specie non sono più presenti?
Sembra essere tornati all’era primitiva in cui i proventi della caccia costituivano sostegno per la sopravvivenza! Dopo tanti secoli la cultura della violenza anziché diminuire è aumentata e l’attitudine ad uccidere per necessità ha assunto le vesti del divertimento (che vergogna!). E’ fin troppo evidente la necessità di rivedere i limiti del diritto di proprietà e fare in modo che aree non proprie diventino palestra di dolore e distruzione perché anche gli animali soffrono.Si inizi, quindi a togliere ai cacciatori il diritto di disorre di aree non proprie! Ciao Ennio.

Beppe Grillo, sei Grande e complimenti di vero cuore;

ennio colletti 26.05.11 17:26| 
 |
Rispondi al commento

QUESTA MI PIACE, LO FARO'!

Visto che il governo vuole boicottare i referendum, facciamogli vedere che non siamo un popolo di idioti!!!

A casa propria, ciascuno stampi (anche in bianco e nero) il volantino in allegato in un numero di copie pari al doppio dei condomini del suo palazzo e le inserisca nelle cassette della posta due volte: la prima intorno alla fine di Maggio e una seconda volta tre o quattro giorni prima del 12 Giugno.

Facciamo girare questa mail!!!

(Per scaricare il volantino da stampare clicca il mio nome o vai a http://masadaweb.org
e là clicca volantino 2)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 26.05.11 16:51| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pienamente daccordo, restituiamo il DIRITTO ai proprietari che curano e pagano per i loro fondi.
Ma tutte le proposte precedenti sono state affossate dalle lobby e dal vecchio retaggio della destra mussoliniana combattente ed avvezza alle armi... per fare grande l'Itaglia, le colonie, l'espansione, i balillini, libro e moschetto ecc. ecc.

giampaolo bracci 26.05.11 16:48| 
 |
Rispondi al commento

CACCIATORI D'ITALIA ! ! !
Ad Arcore c'è pieno di passera!
Andate là a sparare... chissà che nn ce ne sia uno mezzo cieco che sbaglia e prenda in pieno il fagiano nano :D

David Zambe (zambe) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.05.11 16:46| 
 |
Rispondi al commento

Scusate, ma trovo avvilente e preoccupante questa fioritura di inni all'omicidio, seppure mediati e giustificati dall'identità della vittima, o dalla sua identificazione nel ruolo di cacciatore. Quanti aspiranti cacciatori di cacciatori ci sono in circolazione? Quanto disponibili a proclamare aperta la caccia e a munirsi delle armi opportune e della opportune licenze di uccidere (parlamentari o cacciatori, poco importa)? Spero di non dovere leggere mai più proclami de genere: già alla fine degli anni settanta mi risultava intollerabile ascoltare gli slogan che inneggiavano alla morte dei fascisti. Quanto fascismo c'era nelle menti di chi li proclamava a tutta voce? Tanto, penso: se i fascisti veri di oggi (i Liguori, i Bondi, ecc), trenta e più anni fa erano lì, in prima fila, a gridare 'viva la morte'. Quindi: attenti, anche al contenuto di quelle che vorrebbero essere solo provocazioni intellettuali, perché non sono solo questo. Quanto alla caccia, è sempre stata necessaria e sempre lo sarà: la storia, però, ha mostrato che, allo scopo, venivano utilizzati strumenti diversi, adeguati ai tempi. Viva la caccia, oggi, quindi, con gli strumenti adatti ai tempi correnti: gli occhi, le orecchie, l'olfatto, il silenzio e l'attesa, il rispetto per il bosco e per il prato e per gli animali e, se proprio è necessario mostrare i trofei della nostra azione, la macchina fotografica. Buona caccia a tutti ( o 'in bocca al lupo', e viva il lupo). Alberto Garbin

alberto garbin, Zocca(Mo) Commentatore certificato 26.05.11 16:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma non siete stanchi di tutte queste parole,su ogni cosa che succede le solite parole bla bla bla.non lavete ancora capito che non serve a niente parole al vento,vi lasciano parlare tanto ormai siamo assuefatti da tutti i fatti che ormai succedono in casa nostra,anno capito che lasciandoci parlare e come una valvola di sfogo,e benomale che le parole non si pagano -certe-manca che ci inseriscano un conta parole come i conta chilometri,ogni 100 parole sono 10 centesimi.tu che prima eri un comico realista ora cosa 6,io non riesco a capire il tuo scopo,se 6 stanco di tutto cio che succede, o ai un obbiettivo che solo tu sai.

manco claudio 26.05.11 16:42| 
 |
Rispondi al commento

quanod mangi carne qualcuno ammazza per conto tuo gli animali ma tu sei comunque il mandante di ciò

al mattatoio ammazzano le mucche a alla AIA ammazzano i polli per tuo conto e anche il pecatore ammazza i pesci per farti fare la fittura mista!

allora se non vuoi ammazzare devi diventare vegetariano e comunque ammazzerai o farai ammazzare per tuo conto dei vegetali che sono esseri viventi pure loro!

bruno bassi 26.05.11 16:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Devi licenziare 1300 persone, oppure devi diminuire lo stipendio dei tuoi sottoposti.
Fai dire alla TV che ne licenzierai 2550.
Scoppierà il finimondo con le barricate.
Dopo una settimana di maretta fai un comunicato in cui dici di essere disposto a trattare, e che licenzierai solo 1300 persone, oppure possono continuare a lavorare con un contratto leggermente sfavorevole (a loro).

Un mio amico lavorava in una ditta dove era obbligato a fare 2 ore di straordinario non pagato ogni giorno, e quando si è licenziato il capo ha detto che all'agenzia interinale avrebbero fatto a coltellate per il quel posto.

Ogni 3 giorni arrivano 2000 negri, disposti a lavorare per un terzo della paga media, senza contare quelli di altri colori che arrivano a 5000 alla volta e nessuno li vede perché tutte le TV sono a Lampedusa a mangiare lu pisci spada.

Una volta hanno chiesto a un famoso rapinatore americano:
- ma perché lei rapina le banche? -
- perché è lì che ci sono i soldi -

"L'Italia è una Repubblica Democratica fondata sul Lavoro."
...e grazie al cazzo, cosa volevano, fondarla sull'Ozio?


Non Sparare
--------------
Lasciai lo stuolo…
L’albero, il nido mio,
Presi il volo e andai…dove andai…
Credevo che il mondo,
Avesse rispetto di me,
Delle mie ali,
Della mia libertà!
Guardami, volteggiare…
Prima di sparare!
Vecchio cacciatore,
Ha volato mai? L’hai fatto mai?
Da quassù,
Scopro te…
Scopro il tuo dolore,
Il tuo mondo, muore!
Risparmiami almeno, pensando che sono…
Rimasto da solo anch’io:
Lasciami al cielo,
All’ultimo volo mio!
Fai riposare il fucile,
Tutto l’odio ch’è in te…
Se mi ascolti cantare, vorrà dire che…
Se avrai un sentimento,
Un’altra primavera vedrai!
Sarai ricco ed immenso…Volerai, anche tu, volerai!!!
Guardami, volteggiare…
Prima di sparare!
…………………………
Guardami, seguo anch’io,
La mia triste sorte…
…Ma non sarà la morte…
Se mai la tua mano, esiterà,
Una vita alla vita darà!
Se mai volerò, anche tu, volerai: con me!!!
…Non sparare!

Renato Zero "Tregua" (1980)


Bellissimo da IMITARE!!!...

In metro a Roma PRO-REFERENDUM
di INFORMAZIONE LIBERA (video)

anib roma Commentatore certificato 26.05.11 15:22| 
 |
Rispondi al commento

Organizziamo anche noi una bella battuta di caccia, contro cacciatori , politici , e colletti bianchi tutti.

Chissà cosa proverebbero a passare da cacciatori a cacciagione.

antonio g., lissone (MI) Commentatore certificato 26.05.11 15:22| 
 |
Rispondi al commento

Sul rischio che la Cassazione decida illegittimo il referendum sul nucleare (accordo fra poteri forti per bloccare la decisione popolare) cosa ne direste se ci presentassimo ai seggi degli altri referendum con un foglio in cui noi scriviamo "no al nucleare", pretendiamo che sia posto in uno scatolone assieme alle altre urne e ci autogestiamo il consenso?
Quando capiremo che siamo noi la forza della democrazia e non le regole che le minoranze ci impongono?
Vorrei tanto che ci prendessimo responsabilità adeguate al grado di oppressione che subiamo.
Mime

Mime Ruffato 26.05.11 15:20| 
 |
Rispondi al commento

A me Gigi D'Alessio è sempre stato sulle palle per svariati motivi.
Quest'ultimo, della partecipazione al comizio finale della Moratti, è il più valido di tutti.

Gigì ma VAFFANCULOOOOO.

Franco F. Commentatore certificato 26.05.11 15:10| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, su l'Espresso ti ha scritto una lettera Celentano....che gli rispondi?....anche se so già la risposta.....

Mary C., Senigallia Commentatore certificato 26.05.11 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Masada riceve

Monoscopio

Ai lavoranti destinate le braccia
un cuore di loto galleggi senza pensieri
quelli del popolo da trent’anni seduto
molle imbelle davanti al monoscopio
a scambiare sbadigli per grida
catafratti d’annunci per azione di governi
scaduti prima della precedente tornata
quale utilità avrà un soggetto
se rosse o nere, le parti contrapposte
sapranno di essere bruciato e nicotina
sulle dita di un vecchio e non già
parti fragranti di un popolo rianimato
pronto ad alzarsi al passaggio
del feretro della politica uccisa
ai filosofi date in pegno la salma
ai comici lasciate spazi calpestabili
ai lavoranti verità e cuore
non più gomiti e promesse occulte
su lastricati di voglie perdute.

F. Almerighi.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 26.05.11 15:01| 
 |
Rispondi al commento

^^^^^^^^^^
OCCUPARE GLI STABILIMENTI FINCANTIERI

La Fincantieri ha dichiarato guerra ai lavoratori, con l'annunciata distruzione di migliaia di posti di lavoro in diversi stabilimenti, a partire da Castellamare, Sestri Ponente, Riva Trigoso. Questo piano aziendale va respinto integralmente. Non può esservi negoziato su un piano di annientamento di questa portata. Non si può scaricare sui lavoratori la crisi di sovrapproduzione di un sistema che li sfrutta. Ma per respingere davvero il piano aziendale vi è una sola concreta misura: l'uso della forza da parte dei lavoratori. I lavoratori di Genova e Castellamare, in queste ore, hanno dato una prima risposta. Ora si tratta di svilupparla ed estenderla, con l'occupazione immediata di tutti gli stabilimenti minacciati. Chiediamo alla Fiom di assumersi le proprie responsabilità facendo propria questa indicazione. In ogni caso il PCL interverrà con questa proposta di lotta radicale tra i lavoratori di Fincantieri. Solo la forza operaia può strappare risultati. L'ora delle chiacchiere è finita.
PARTITO COMUNISTA DEI LAVORATORI
^^^^^^^^^^

fonte----> http://www.pclavoratori.it/files/index.php?c3:o2228


filippo* l. Commentatore certificato 26.05.11 14:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tra uno sparo ed un altro vi lascio questo bossolo, poi vado :
Qualche breve aggiornamento sulla Grecia. Secondo il premio Nobel per l'economia Paul Krugman esiste un 50% di probabilita' che la Grecia debba abbandonare l'euro. Lo ha dichiarato oggi ad una una conferenza a Copenhagen ripresa dall'agenzia Bloomberg (Ansa).
In un articolo invece di un paio di giorni fa il giornailsta del sussidiario.it, Mauro Boattrelli ha scritto che i nuovi interventi decisi su pressione di esperti dell’Unione Europea, Fondo Monetario Internazionale e Banca Centrale Europea per cercare di ridurre il deficit 2011 si svilupperanno attraverso un piano di privatizzazioni, tagli e aumenti delle imposte.
"Cosa tenterà di privatizzare Atene per racimolare i 50 miliardi in tre anni promessi? IlSussidiario.net ha ottenuto una bozza della lista completa. Eccola Concessioni di porti e aeroporti con contratti di lungo termine; estensione del periodo di concessione dell’aeroporto internazionale di Atene; vendita di una quota dell’azienda del gas; vendita del 49% del casinò del Monte Parnes, privatizzazione delle lotterie di Stato attraverso concessioni; ricerca di un investitore strategico per le Poste, vendita di una quota della Ote (telecomunicazioni), dell’Hellenic Defence System e della Larco, azienda estrattiva di ferro e nickel; licenza per scommesse online e slot machines; concessione dell’autostrada Egnatia Odos; vendita delle Ferrovie di Stato, vendita delle quote azionarie statali nelle banche del Paese (Hellenic Postbank, Atebank, Consignment and Loans Fund); privatizzazione delle aziende di fornitura idrica.
Mancano le isole delle Cicladi, ma date al governo greco qualche settimana e compariranno anche loro. Tanto più che voglio vedere chi comprerà le partecipazioni statali in Hellenic Postbank, istituto che ieri si è scoperto essere stato uno dei principali acquirenti di cds sul default greco durante la scorsa crisi: insomma, si cercava di trarre profitto dalla propria malora.

Alina F., Varese Commentatore certificato 26.05.11 14:49| 
 |
Rispondi al commento

IL BAMBINO NEL LABIRINTO

Posto questa cosa che è sangue del mio sangue da decenni, perché si sappia che non esistono soltanto le seghe esistenziali.
Per decenni in Italia ce ne siamo fatte a iosa, da sinistra e da destra, poi... "grazie" alla crisi mondiale dovuta ad una globalizzazione di merda che ci sta fottendo tutti... Quelle stesse seghe le abbiamo abbandonate. E ci siamo pure sentiti bravi.


Ermanno Bartoli
“Il bambino nel labirinto”
(2000)


(A mio padre Nando: 1925-1985.
Alla sua decennale lotta contro la droga
che nel 1975 gli aveva strappato un figlio
di soli 18 anni)

-

"Chi è quel bambino
che vaga dentro il labirinto
alla disperata ricerca di un'uscita?"

E' un bambino slavo
durante i bombardamenti...

"Ho letto nel risvolto di copertina
del tuo libro di racconti "Prima dell'alba"
la storia della tua famiglia;
tutte le cose che vi sono capitate...
e ho pensato subito a tuo fratello."

E' un bambino slavo.
Si tratta di una storia che ho scritto
al tempo dei bombardamenti su Sarajevo,
ma sei il primo che mi dice una cosa del genere.

"Io avevo pensato...
ci hai messo tanta anima,
tanta foga, tanta partecipazione!..."


Io dico di un bambino sotto i bombardamenti,
ma mentre ne scrivevo
avevo l'immagine di mio fratello
in giro per la camera
con la siringa di Talwin al braccio
nel tentativo di saltar fuori dalla droga.
Sei il primo che me lo chiede
e a cui lo dico.

"Davvero? Sai che mia moglie si è inalberata
perché nella storia del millennio che brucia
non dici qual'è la frase che il bambino
dai capelli rossi avrebbe voluto scrivere?
Ma io le ho detto che è così che dev'essere."

-

Ad Alessandro del ristorante "Pegaso",
ricordando un dialogo su un mio libro,
e a mio padre Nando che -
dopo la morte per droga di mio fratello -
ha lottato e denunciato fino alla fine.

"Niente è infine sacro al di fuori dell'integrità della mente."
(Ralph Waldo Emerson)

...

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.05.11 14:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ci sarebbe Montecitorio..............


barzelletta_ segno dei tempi che viviamo

- Una figlia mancava dal suo paesello da più di 5 anni.
Un giorno arriva a casa dei genitori, ma non é ancora entrata che suo padre la rimprovera duramente.
- Dove sei stata tutto questo tempo ? Perché non ci hai mai scritto, nemmeno una cartolina ? Non ci hai mai telefonato
- La figlia si mette a piangere :
- Papà, sono diventata una prostituta.
- Cosa ? Fuori di qui, peccatrice, figlia di nessuna virtù ! Sei una disgrazia per la nostra famiglia cattolica. Io ti rinnego.
- Come vuoi papà... Ero solo venuta per portare alla mamma questo magnifico mantello di visone e anche un libretto della Cassa di Risparmio di 5000,00 €

e i titoli di proprietà di questa casa che vi ho comprato, con 10 camere, 10 sale da bagno, una piscina, e anche un invito per passare le Feste sul mio yacht.
- Il papà allora le chiede.
- Hai detto che sei diventata cosa ?
- La figlia si rimette a piangere :
- Una prostituta, papà
- Oh Signore, mi hai fatto paura ! Avevo capito PROTESTANTE !

viviana v., Bologna Commentatore certificato 26.05.11 14:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://youtu.be/AEM4Wn05lSY
Ciao. Al prossimo Post.

Valdo Baldo Commentatore certificato 26.05.11 14:30| 
 |
Rispondi al commento

Salve
***

su Facebook oltre 1.160.000 sostenitori di PETA-People for Ethical Treatment of Animals, solo 54.000 per la LAV, 55.000 il WWF, 10.400 la LIPU ecc.

Se alcune battaglie per il miglioramento del trattamento degli animali sono state vinte, c'è evidentemente ancora molto da fare per convincere gli Uomini (proprio nel senso di Maschi) ad abbandonare il rituale antico della Caccia ...

e del resto se non hanno ancora abbandonato il rituale ugualmente antico della Guerra un motivo ci sarà ...

Paola Bassi 26.05.11 14:20| 
 |
Rispondi al commento

Grazie al Berluska so che Pisapia è l'avvocato di De Benedetti.
Non che conti molto, insomma.

Quello che s'è pappato la Olivetti e s'è rivenduto la rete telefonica delle Ferrovie (Poi Infostrada) subito dopo la privatizzazione.

Sembra a:
(7,5 miliardi di euro – venti volte il prezzo di acquisto) in una unica soluzione."

Andate andate Domenica.

http://www.disinformazione.it/telecom_e_le_storie.htm


"Abbiamo ricevuto pressioni e intimidazioni da parte di alcuni settori, chiamiamoli così, della Sinistra ufficiale affinché cancellassimo l'incontro tra noi di QdS, assieme ad altri consiglieri di sinistra eletti in consiglio comunale, e Mattia Calise. Con i grillini non ci dovete parlare."

Continua...

Articolo/Sfogo intelligente e molto interessante

se qualcuno ha tempo e voglia di dare un´occhiata:

Chi ha paura di Mattia Calise?
www.enricoberlinguer.it

http://www.enricoberlinguer.it/qualcosadisinistra/?p=3807

Per lo meno da rifletterci sopra...

Saluti

Donato

Donato S., Vienna Commentatore certificato 26.05.11 14:13| 
 |
Rispondi al commento

Scusi Lei è Masi? Si ....bhe... allora non è cambiato nulla!
Caduto Berlusconi ...ci sarà un'altro Berlusconi!
Ecco perchè voterò m5*!

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 26.05.11 14:11| 
 |
Rispondi al commento

Dal Rispetto che un individuo tributa al proprio Cane, Tu ne Intravedi quanto ne Apporti alla propria Moglie.

Dal rispetto di un cacciatore nei confronti d'una Creatura che Vola, tu scorgi quanta Gentilezza riservi all'Amata.

enrico w., novara Commentatore certificato 26.05.11 14:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se non la conoscevate ...ora la conoscete!
Chi è la vera bestia?

SAGRA DEI OSEI: A SACILE C'ERA ANCHE QUESTO.

Non credete a quello che vi "mostrano" e vogliono farvi credere: un volto della sagra dei osei che molti non conoscono e che altri vogliono far finta di non vedere.

http://www.youtube.com/watch?v=tCgDsWuykiQ


Perché diciamo "no" alla sagra dei osei di Sacile (PN)
http://laverabestia.org/play.php?vid=2514

maria . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.05.11 14:01| 
 |
Rispondi al commento

E' arrivata l'Ivanona: Matilde Gargiulo bene ...il 14/04/2011 ti facevi chiamare Antonietta Gargiulo.
In quella circostanza ti dissi che non potevi chiamarti Gargiulo perchè è un cognome Genovese!
Insisti? Non esagerare!
Meglio quei Nik orientali,sono anche sexi,ma la sostanza non cambia i tuoi post sono cazzate !
Pulire please.- Mastrolindo m5*-
^.* ****

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 26.05.11 13:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buon giorno a tutti,
volevo scrivere due righe ai cittadini napoletani. Avete la possibilità di dimostrare che il problema non sono i napoletani, come molti leghisti asseriscono, ma sono gli amministratori che sperperano i soldi publici. Abbiate il coraggio di cambiare, De magistris è una persona onesta e volenterosa. Mentre l'altro candidato mi sembra il continuo di un stile di vita insostenibile... Tirate fuori le palle e mandate a casa tutti questi affaristi. Un paio di battute veloci su milano.... batman c'è.... manca la grotta dei cristalli di superman.... basta votare x la moratti....
ps ma spendere 12, 14, milioni di € o più non ricordo bene per guadagnarne solo 400/500 mila € in 4 anni non è follia.... non vi fà pensare che dietro ci sono altri introiti..!!?? altri interessi che non sono quelli del cittadino...!!?? Tirate fuori le palle o smettete di lamentarvi... grazie

Stefano Salustri, Massa Martana Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.05.11 13:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Non sei degno di essere napoletano se vai a cantare per la camorra"

E' ovvio che per un pidiellino mafioso come "Matilda" quello sopra sia il peggiore degli insulti.

Per me invece trattasi di dovuto rimprovero.

Filippo C. 26.05.11 13:59| 
 |
Rispondi al commento

Animale = essere senza anima che ubbidisce ad istinti a volte condizionabili.
==================================================
Genere umano = essere con anima quasi sempre perversa che la utilizza per condizionare istintivamente gli altri e fregarli.
==================================================
ABBASSA LA CACCIA, I CACCIATORI SPARANO ALLA SELVAGGINA E AGLI UCCELLI, PERCHE' NON VIVONO IN ARMONIA CON IL CREATO MENTRE LORO NON CAPISCONO NULLA, MA PROPRIO NULLA.
"chiunque faccia anche una piccola cosa per gli esseri del creato è come se quella cosa la facesse a ME "

AL - 2012 26.05.11 13:58| 
 |
Rispondi al commento

[OT]
Ieri dovevo scegliere tra "Mi chiamo Sam" e "Porta a Porta". Alla fine ho scelto di scartare la storia dell'handicappato e vedere il film.

Giuseppe C., Catania Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.05.11 13:45| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho letto sul fatto che scilipoti vuole partire per la somalia e tentare di liberare i prigionieri dei pirati.
Ragazzi, è l'occasione giusta !!! ;)

PAOLO COGORNO, Cogorno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.05.11 13:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..però la cosa che più mi fa orrore è lo sterminio degli animali e degli ambienti naturali dei grandi gruppi industriali e poi confindustria chiede meno regole e più libertà...
...si sentono prigionieri di chi non ha nulla....
...il povero lavavetri non può essere tale e i ricchi industriali possono distruggere intere foreste senza nessun impedimento, schiavizzare adulti e minorenni..


...però la cosa che più mi fa orrore è lo sterminio degli animali e degli ambienti naturali dei grandi gruppi industriali e poi confindustria chiede meno regole e più libertà...
...si sentono prigionieri di chi non ha nulla....
...il povero lavavetri non può essere tale e i ricchi industriali possono distruggere intere foreste senza che nessun impedimento, schiavizzare adulti e minorenni..


ha Milano berlusconi ne ha pensata un'altra..
controfigure di zingari anti-pisapia....
....
..si diceva che aveva oltrepassato il segno..
ma quando mai !!
quest'ometto è una risorsa fognaria inesauribile
.

cimbro mancino Commentatore certificato 26.05.11 13:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Eppur delle Soluzioni esistono, Paradossali.
L'Italia ripudia la Guerra: elimini i Militari ed il Bellico.
E' fondata sul Lavoro: paghi le tasse chi non Lavora , Ricco.
Chiudon le Aziende : Licenziate i politici, in specie locali, ladri e obsoleti.
I giovani voglion Futuro: Incentivate Villaggi Autogestiti in aree Verdi a tassi zero.
Non v'è piu' Reddito: chiudete le pompe Benzina ed i centri Commerciali.
Spegnete le Tv che non faccian Comprovata Cultura e Svago Sostenibile.
Recuperate la Navigazione Fluviale, il Turismo Ferroviario con mezzi d'Epoca, il Nomadismo coi Carrozzoni come gli Irish.
Microgenerazione di energia ed abbattimento di interi Casermoni con Piantumazione.
Indice di Botanizzazione Orticola rapportata all'Urbanizzazione: autoproduzione Alimentare minima Assicurata.
Oh, ce ne sarebbe da Rivoltar di Terreno...!
Sviluppare Citta' d'Acqua con potabilizzatori, Depuratori...
Recuperar molte Grotte, adibirle ad uso Formativo, Abitativo, Terapeutico...
Costruir Palafitte, Villaggi sugli Alberi: c'è un Bagaglio enorme da Rivedere e Nobilitare.
Il Futuro sia con Voi!

enrico w., novara Commentatore certificato 26.05.11 13:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

pur sapendo che il mio commento non c'entra molto con il post di oggi, credo sia necessario, per chiarezza e trasparenza ideologica, parlare dell'azione di protesta, che risale a circa 2 mesi fà ma che è emersa solo l'altro ieri con un post su Indymedia, compiuta dei consiglieri del Movimento 5 Stelle di Bolzano che hanno abbandonato l'aula in difesa dell'associazione di stampo fascista "Casa Italia" legata a Casa Pound Italia!??! http://www.newnotizie.it/2011/05/24/bolzano-lista-grillo-casa-pound/
CREDO SIA NECESSARIO E DOVEROSO PRENDERE LE DISTANZE DA GRUPPI FASCISTI COME CASA ITALIA! e basta dare un'occhiata alle pagine a cui sono interessati sulla loro pagina FB http://it-it.facebook.com/people/CasaItalia-Bolzano/100000514179155?sk=wall per capire che le mie non sono solo calunie!!
E CREDO ANCHE DOVEROSO CONDANNARE APERTAMENTE, MAGARI PROPRIO ATTRAVERSO QUESTO BLOG, L'AZIONE DI PROTESTA DEI CONSIGLIERI 5 STELLE DI BOLZANO!!!

Alex Bellomo Commentatore certificato 26.05.11 13:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

buon giorno, leggo assiduamente il suo blog e spesso mi trovo in accordo sulle sue posizioni.
da cacciatore e pescatore quale sono dico però che il concetto estremo che qui viene trattato risponde al vero solo in minima parte. é ovvio che qualcuno si comporta in modo non rispettoso e mettendo a rischio la saluta sua e quella altrui e quindi va punito. però non è corretto per colpa di qualcuno sia la categoria tutta a rimetterci. dedico 365 giorni all'anno alla cura e all'allevamento degli uccelli da richiamo, tengo viva una tradizione vecchia di secoli e lo faccio rispettando il più possibile il selvatico, l'ambiente ed il prossimo...è per questo che condanno chi si comporta nel modo sbagliato ma oondanno anche voi se non distinguete tra cacciatore rispettoso delle leggi e bracconiere(cacciatore non rispettoso).

Aggiungo per chi ci augura la morte come spesso ho letto di calmarsi un attimo...non si può essere buoni solo con gli animali e non con gli esseri umani; non toglietevi dalla ragione. le vostre idee le rispetto non per questo vi auguro malasorte.
Nessuno abbliga nessun altro a mangiare carne o ad uccidere un cinghiale però lasciatelo fare a chi se la sente(per vari motivi) rispettando la legge che consente di cacciare una piccola parte delle specie animali e solo dopo dati scientifici che accertino il buono stato di salute di tale specie.
cordialmente

carlo arcangeli 26.05.11 13:24| 
 |
Rispondi al commento

è una vergogna..bisogna vietare la caccia..ma che razza di persone esistono..lo chiamano sport..assurdo.. facciamo una cosa mandiamo i cacciatori a cacciare ad armi pari con gli animali..mandiamoli a mano nude.. troppo facile con dei fucili contro degli essere indifesi.. vergogna!!!

Luca P., Cefalù Commentatore certificato 26.05.11 13:21| 
 |
Rispondi al commento

SALLUSTI E LA SANTANCHE FIDANZATI.....VOGLIONO EMULARE LA FAMIGLIA ADDAMS... LUI: PRONTO DANIELA PREPARATI TI PORTO A FARE UN GIRO SULLA MIA MACCHINA DEL FANGO..... LEI: NE SPARGEREMO A QUINTALI.....

aniello r., milano Commentatore certificato 26.05.11 13:19| 
 |
Rispondi al commento

Fuori tema.
Vergognosamente R.A.I.
Sarebbe un Bel titolo per il prossimo Post.

Valdo Baldo Commentatore certificato 26.05.11 13:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chiedo scusa per il fuori tema(anche se poi non lo é trppo se ci si pensa bene).

Una piccola proposta,suggerimento,interesse personale...

Chiamatelo come vi pare..

Non si potrebbe dedicare un giorno a settimana oppure

anche ogni due o anche una volta al mese ad uno

spazio qua sul blog dedicato esclusivamente a

proposte,suggerimenti,scambio di esperienze,informazioni

link utili per cercare di migliorare un po la vita

quotidiana di tutti quanti ne siano interessati?

Lo so che sia il blog che Beppe predicano e trattano

o hanno trattato certi argomenti una milionata di volte

e continuano a farlo...

Peró comunque a volte é un tantino difficile cercare

cambiamenti a stli di vita o anche qualche piccola cosa se ognuno lo fa per conto suo...

E poi ci sono persone che entrano in questo spazio

per la prima volta e ci trova qua sempre solo

indignati o impegnati a sfancularci a vicenda(ovviamente parlo per quello che mi riguarda).

Cosí...tanto per un paio di semplici ragioni...

1)Come camera di decompressione alľindignazione
continua che a volte per un milione di ragioni
tale resta senza essere seguita da azioni concrete.

2)Tanto perché almeno cosí i "Critical" quotidiani del blog non abbiano nessuna possibilitá di replica,o si aggiungono a proporre
esperienze personali,consigli su cose pratiche magari non politiche,oppure restano tagliati fuori.

3)Perché mi sono da tempo convinto che cambiare
un po la societá che tanto critichiamo e che si fa molta fatica a cambiare passi anche e soprattutto attraverso piccoli cambiamenti personali,piccole cose...
Peró spesso le piccole cose semplici vanno daccordo sia con il genio che col progresso.

A me interesserebbe moltissimo avere a disposizione un giorno dedicato esclusivamente a questi argomenti...

E mi renderebbe questo spazio molto piú interessante di quanto giá spesso non trovi,anche se a volte é un tantinello pesante...

Grazie e scusate ľOT.

Donato

Donato S., Vienna Commentatore certificato 26.05.11 13:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Celentano scrive a Beppe Grillo: “Devi sostenere Pisapia”
12:21 "E' questione di vita o di morte", scrive l'artista

http://www.giornalettismo.com/archives/126948/celentano-scrive-a-beppe-grillo-devi-sostenere-pisapia/

franco f. Commentatore certificato 26.05.11 13:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sia maledetto il simbolo della lega nord!

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.05.11 13:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Neppur per Necessita'.
Mai Uccidere, a Priori.
Uccider Berlusconi, Bossi, a che pro?
In cosa sarebbero Puniti?
In cosa son Invidiabili?
Non son forse Morti da un Pezzo?
Si puo' provare Compassione per un Cane Rognoso, Rabbioso ed Appestato, e non per loro?
Taluni, li Amano, li Servono persino...
Di lor si cureran la Giustizia, terrena e Divina.

enrico w., novara Commentatore certificato 26.05.11 13:07| 
 |
Rispondi al commento

visto che ci son tanti sportivi tra questi cacciatori che amano tanto la natura vi paaso un'idea che può valere un sacco di soldi se ben realizzata e non chiedo nemmeno le royalties e che risolverebbe anche il problema di riconversione delle fabbriche di armi:

realizzate un doppietta con al posto delle canne dei teleobiettivi che invece di sparare scattano fotografie. Tanto l'importante è potersi vantare con gli amici: ho preso un cervo... oppure un cinghiale enorme....

Antonio Manià (carpe.diem) Commentatore certificato 26.05.11 13:02| 
 |
Rispondi al commento

La caccia è uno sport? NO CARISSIMO AMICO.
UNO SPORT BELLISSIMO è IL TIRO AL PIATTELLO,CONCENTRAZIONE,PRECISIONE E NESSUN DESIDERIO DI UCCIDERE.
NESSUNO SPORT SU QUESTO PIANETA,CONTEMPLA L'ELIMINAZIONE DELL'AVVERSARIO.

Valdo Baldo Commentatore certificato 26.05.11 12:55| 
 |
Rispondi al commento

caro beppe ti stimo molto ma perdonami le tue convinzioni sulla caccia sono estremiste,siamo tutti d'accordo che chi infrange le regole è il criminale,io non conosco le leggi di malta,ma in italia questi comportamenti sono inammissibili,e da cacciapescatore dico perfortuna.
vorrei riscontrare sul blog lo la stessa enfasi contro gli allevamenti intensivi,le monocolture intensive,le discariche abusive e non,l'uso indiscriminato di pesticidi e altri agenti chimici.
caro beppe io ai miei uccelli ci tengo,se proprio vuoi spararne uno,c'è un nanetto con un uccellino sempre in volo,spara su di lui se ci riesci!!!
distinti saluti.

quesero 26.05.11 12:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per tutti i cacciatori che cercano qui di giustificare la loro scelta.

Potete avere tutte le ragioni del mondo.

Ma io non riesco a giustificare chi ammazza per divertimento!

Aldo F., napoli Commentatore certificato 26.05.11 12:43| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

io sono un cacciatore.
non ho mai ferito nessuno, non ho mai messo in pericolo nessuno,né compagno di caccia né estraneo.
la legge che regolamenta l'esercizio della caccia è sufficientemente chiara, ma ha un difetto comune a tante altre leggi dello stato italiano.
NON VIENE FATTA RISPETTARE!!!
gli episodi di cui sopra e tanti altri contravvengono evidentemente la legge sulla direzione, sulla distanza, sul buon senso.
non voglio polemizzare assolutamente con chi non condivide la caccia, ma vorrei sottolineare il fatto che se, quando non si riesce a controllare e a punire qualsiasi infrazione, restringiamo le regole, in ogni campo perdiamo un po' della nostra libertà.

Alberto Beltramini 26.05.11 12:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fincantieri: cancellati stabilimenti e migliaia di posti di lavoro

Neppure nel peggiore degli incubi si sarebbe potuto immaginare uno scenario devastante come quello prospettato dal Piano industriale presentato dall’ amministratore delegato Bono in questi giorni.
Chiusi gli stabilimenti di Castellamare e Sestri Ponente, pesantemente ridimensionato Riva Trigoso, oltre 2500 lavoratori in esubero (il 30% del gruppo), centinaia di lavoratori trasferiti (ma forse deportati è il termine più giusto). Per Genova, già desertificata industrialmente, un colpo mortale. Se cosi’ fosse, non si costruirebbero più navi . Anche simbolicamente, una ulteriore, inaudita umiliazione.
A rendere ancora più grave ed inaccetabile tale decisione è la natura pubblica di Fincantieri, partecipata di Fintecna, a sua volta interamente controllata dal ministero del tesoro. Dunque la responsabilità di questo scempio va ascritta totalmente al governo.
I lavoratori superstiti allo tsunami di Bono pagheranno peraltro ben cara questa fortuna, perché si chiederà loro di aumentare drasticamente la produttività e assaggeranno un po’ di cura Marchionne. Non a caso Bono in diverse dichiarazioni nei mesi passati ha elogiato l’a.d. di FIAT, rivendicando addirittura una sorta di “primogenitura” della sua filosofia.
La vicenda Fincantieri si lega indissolubilmente a quanto accaduto negli ultimi mesi nel nostro paese. La crisi serve da pretesto per portare avanti pesantissime ristrutturazioni e scaricarne i costi solo ed esclusivamente sui lavoratori.
Ma è anche il risultato di una politica industriale ed economica basata unicamente sulla delega in bianco alle imprese, di totale subalternità alle ragioni del padronato, di smantellamento di qualunque tipo di tutela per i lavoratori.
La vicenda di Sestri Ponente è emblematica: ha garantito in questi anni elevata redditività ed ora, come un limone

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 26.05.11 12:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IMOLA 26/05/2011
Sono un sostenitore e partecipante al MOVIMENTO 5 STELLE che considero la liberazione dai partiti tradizionali che si sono appiatiti sul rubare equamente, ma sono anche un amante della CACCIA, non condivido il grido di chiudiamo la caccia perchè i cacciatori sono tutti farabutti e sevezziatori degli animali, indegni di praticare uno SPORT, PERCHE' DI SPORT SI TRATTA,ma bisogna impedire ai praticanti impresentabili di continuare a commettere le loro frodi e di non rispettare le regole e leggi.
IO vorrei tanta forza come qualcuno impiega contro la caccia, contro la politica e i governanti sevezziatori di essere umani,ladri corrotti, puttanieri, e al gentil sesso di rivoltarsi contro l'ipocresia e la falsità di tutte quelle attrici, commedianti, ballerine e veline che popolano la politica, NON è con proibire che si risolvano i problemi, ma impedire che qualcuno riduca i diretti di tutti in potere proprio per fare i propri comodi.
RINTRUDICIAMO IL RISPETTO, LA MORALE, L'ONESTA', LA TRASPARENZA, RICONDUCIAMO IL POPOLO AL RISPETTO DEI DOVERI E DELLA LEGGE,VEDRETE CHE DOPO TUTTO SARA'AMMISSIBILE ANCHE IL RISPETTO DI QUALUNQUE ATTIVITA' CHE OGNI INDIVIDUO PRATICHI,non cadiamo nella retorica del proi bizionismo ad alcuni per avere per noi più diritti.

GIUSEPPE TONNINI, IMOLA Commentatore certificato 26.05.11 12:40| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti..
Vorrei lanciare tre campagne (pro e contro).

PRO: con la speranza che siano migliori di chi li ha preceduti, votiamo per i candidati di centro-sinistra, soprattutto PISAPIA e DE MAGISTRIS (sperando così di far cadere anche il governo).

CONTRO: mandiamo la disdetta a SKY motivandola per l'annunciata chiusura del canale di informazione libera "CURRENT", facendo così un favore a berlusca che gli ha promesso in cambio di farlo entrare nel digitale terrestre.

CONTRO: Contro lo strapotere della chiesa cattolica firmiamo l'8 x mille ad altre confessioni religiose (magari quelle che rendono pubblico il loro bilancio).

Tex 26.05.11 12:40| 
 |
Rispondi al commento

I cacciatori nei boschi a cacciar uccelli con le piume e le loro mogli o fidanzate in casa a cacciar uccelli con i peli...

Lucio Domizio (enobarbo) Commentatore certificato 26.05.11 12:37| 
 |
Rispondi al commento

Era ora !

Un post contro la caccia e gli idioti dei cacciatori!

Il cacciatore appartiene alla classe piu' idiota del mondo,oltre che essere cacciatore di solito e' calciofilo, fascista, ignorante, meschino, arrogante, falso...Tutte qualita' che fra di loro sono apprezzate e guai se un cacciatore/idiota non ha tutte queste "doti".

Quando governeremo toglieremo tutti i fucili,esercito compreso !

Charles Bukowski

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 26.05.11 12:36| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Josè Luis Sampedro Sàez e la piazza spagnola( bella gente e soprattutto ....sveglia ).

La guerra è contro gli oligarchi.

http://www.youtube.com/watch?v=ukfytfRXTPc&feature=player_embedded

Questo sistema è ormai disgregato e corrotto.
E' davvero in fase di smantellamento.
E' assolutamente impossibile evitare che cambi..... anche per coloro che vorrebbero evitarlo...
L'opinione pubblica non è l'opinione pubblica, non è il risultato del pensiero riflessivo della gente......
non siamo educati a pensare...
Si giudica in base a ciò che si vede in televisione, opinione mediata....e il potere controlla i media.
Che cosa sta affondando ?
Il sistema finanziario e capitalista ed entrambi sono schiavi dei finanzieri
E la prova è che l'uscita dalla crisi per i finanzieri gli è riuscita perfettamente, guadagnano ciò che vogliono,
vivono come prima e si spartiscono i soldi.....
mentre gli altri continuano a patirne le conseguenze.
La nostra cultura ha sostituito i valori con gli interessi.
Ma ci sono altre forme di sviluppo , lo sviluppo delle personalità lo sviluppo all'interno di ognuno di noi.Diventare migliore, più "persona".

Ci sono delle alternative, certo che ci sono!

Quindi, non vi preoccupate:quando questo sprofonderà....sta già sprofondando, verà qualcos altro
la vita non si ferma.
L'atteggiamento è essenzialmente prendere coscienza della realtà, non accettare senza una discussione interna individuale tutto ciò che dicono.
Un altro mondo è sicuro.
Ciò che è sicuro è il cambiamento

Sta a noi ragionare quale sarà.

Grazie a:
http://www.cloroalclero.com/?p=6901

Hola !

Alina F., Varese Commentatore certificato 26.05.11 12:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

REGOLA NUMERO UNO DI DEMOCRAZIA...
Ricordati sempre che la tua libertà (di uccidere per divertimento) finisce dove inizia la mia libertà (di passeggiare nei boschi senza paura di venire impallinato, di viaggiare in auto senza problemi di schioppi, di vivere nella mia casa senza che qualche testa di caxxo mi spari attraverso la finestra)...è ora di finirla con la caccia e con la maggioranza dei cacciatori che non rispettano i diritti altrui minacciandoli addirittura con le armi (è successo proprio a me).
Volete proprio divertirvi a sparare su animali...fate così: compratevi una tenuta, recintatela e poi divertitevi a uccidere tutti gli animali che sono in quel territoriO. Poi, quando non ci saranno più animali, sparate alle BESTIE rimaste...

Tex 26.05.11 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno potrebbe fornire un certo Nano di due ali? E poi lanciarlo in aria all'apertura della caccia?...

La 'testa' è già conforme a quella dell'UCCELLO'...:-))

Dino Colombo Commentatore certificato 26.05.11 12:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la caccia è anacronistica. godere della morte degli animali per sport è follia.

stare in campagna e subire le schioppettate dei cacciatori nel proprio giardino è assurdo.

a me succede ogni anno, una pioggia di pallini.

è molto più comune di quanto si pensi.

è una legge fascista che va ABOLITA.

serve una mossa coraggiosa.

Guy_ Fawkes Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.05.11 12:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vorrei condividere con voi alcune considerazioni

1) La differenza fra cacciatori e bracconieri
Chi caccia nei pressi di strade e abitazioni, chi caccia specie protette o in periodo di caccia chiusa non è un cacciatore ma è un bracconiere poichè è vietato dalla legge. Perciò basterebbe avere più controllo sul territorio per risolvere questo problema. La vostra soluzione di abolire la caccia ha la stessa logica di un ragionamento del tipo "poichè ci sono i pirati della strada.... allora via tutte le patenti!!"

2) Referendum anticaccia
Un referendum fu fatto nel 1990 e non raggiunse il quorum (mi sembra che arrivo al 43%). Comunque da quella votazione emerse che i favorevoli all'abolizione erano gli abitanti delle città mentre che abita in campagna era contrario all'abolizione, domanda: forse che chi vive veramente la campagna capisce meglio il valore della caccia ? e forse che ci sta in città e pensa che il pollo al supermercato cresce sugli alberi (già spiumato e pronto per la griglia) ne sa di meno anzi nulla ?

3)Il vero problema ambientale non è la caccia ma la distruzione dell'ecosistema da parte dell'industria, dall'inquinamento, dalla cementificazione.... la caccia è solo lo specchietto per le allodole che serve per distrarre la popolazione dai reali problemi e considerando cosa state scrivendo, purtroppo ci stanno riuscendo.

4) ultimo punto, che evidenza l'educazione e la sensibilità di chi scrive:
Nelle regole di questo blog c'è scritto (evidenziato in neretto) che il testo non deve essere offensivo e non deve istigare alla violenza.... beh vedere dei post che si augurano che i cacciatori si sparino fra di loro denota la vostra cultura di tolleranza.

Per Beppe: mi dispiace ma stai spostando il tiro da argomenti seri (che mi trovano in sintonia) ad argomenti "populisti", facendo così non sei tanto lontano da chi vuoi combattere; loro con "un milione di posti di lavoro.... meno tasse per tutti" e tu con "aboliamo la caccia".
Ciao a tutti.
J.

Jacopo Garzelli 26.05.11 12:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AL TAPPONE dice che chi vota a sinistra è senza cervello.

Ma Berlusconi SA COS'è UN CERVELLO?

Dino Colombo Commentatore certificato 26.05.11 12:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT (ma solo un po'):
Il governo svizzero, composto da 4 donne e 3 uomini, ha deciso ieri a maggioranza (proprio le 4 signore !!!! contro i 3 maschi!!!) di uscire definitivamente dal nucleare (sebbene entro un certo lasso di tempo, cioè fino alla chiusrua dell'ultima centrale ancora in funzione); ci vorrà ancora l'avallo del parlamento e probabilmente anche del popolo. Speriamo nell'effetto esempio.
(La lobby dei nuclearista darà battaglia)

Roland 26.05.11 12:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT OT OT

GIUSEPPE E LO STATO A PARTE

Stamattina, guardando un filmato, ho conosciuto un ragazzino stupendo.
Questo ragazzino ha 13 anni, vive a Taranto. Ha scritto in un compito
che da grande vuole fare il giudice e che i suoi eroi sono
Giovanni Falcone e Paolo Borsellino e questo è diventato motivo di derisione
da parte di alcuni compagni che lo prendono in giro chiamandolo "infame" o "testa storta"
perchè ha subito quattro operazioni delle quali porta ancora il segno.
Questo è causa di sberleffi ed alcuni compagni lo hanno anche scaraventato a terra
per mandare le immagini su youtube.
Giuseppe si è ribellato ed ha inviato a un quotidiano della sua città
una poesia dal titolo emblematico "Lo Stato a parte" nella quale descrive
le angherie subite e lo stato di degrado del quartiere in cui vive.
Vorrei che ci fossero tanti Giuseppe tra i nostri giovani, tra le nuove generazioni,
vorrei che la legalità fosse un valore forte e importante in questa nostra Italia
che agonizza annegando nell'ignoranza, nell'egoismo, nella malvagità e nella
stupidità. Questo ragazzino meraviglioso fa rinascere nel cuore la speranza
in un futuro migliore.
"Falcone e Borsellino, sono i miei emblemi. Sono emblemi di giustizia ormai spenta
che dobbiamo iniziare a far riaccendere, perché così non si può andare avanti".
(Giuseppe)
http://tv.repubblica.it/edizione/bari/giuseppe-il-baby-eroe-delle-procure/69248?video=&ref=HREC1-7

********************************

Per Giuseppe:

"Il tempo è un grande fiume. Tutto quello che possiamo vedere di lui
è un pò d'acqua raccolta nelle nostre mani. Anche se quell'acqua a volte
è torbida, sappi che il grande fiume scorre limpido, prima e dopo di noi"

(detto pellirossa citato da Stefano Benni nel libro "Pane e Tempesta"

(sorry per OT, volevo condividere questa stella che brilla nel buio)

Estrellita *. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.05.11 12:04| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

THE GREATNESS OF A NATION AND ITS MORAL PROGRESS
CAN BE MEASURED BY THE WAY ITS ANIMALS ARE TREATED.
Mahatma Gandhi

germoglio 26.05.11 12:03| 
 |
Rispondi al commento

...
Apprezzerei chi è contro la caccia a smettere di mangiare carne o almeno ad andare a vedere gli allevamenti di suini, bovini o pollame da alimentazione umana! Dopo potrete parlare ... anche se molto probabilmente non avrete più fiato in gola.
Mangiare la carne ed essere contro la caccia è da ipocriti.

Questo è il mio pensiero
Andrea da Modena ... un cacciatore modello!
andrea cargi
_____________________________________________

Eccolo qui, un altro commento delirante, propinato da un 'cacciatore modello'. Sembra che l'esistenza e le pratiche violente dei cacciatori siano giustificate dalla presenza dei macelli. Come a dire: siccome c'è già molta violenza, aggiungerne altra non fa molta differenza.
Per un vegetariano invece, ma anche per uno come me che consuma pochissima carne, sono entrambe degli obbrobri da vietare e basta.
Che al bando ci si arrivi per coscienza, ho perso le speranze.

In Italia i cacciatori sono 800 mila. I vegetariani 6 milioni. Proviamo un po' a invertire sotto quest'ottica l'inquadratura del problema e vedere cosa se ne ricava, caro il mio cacciatore modello?

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 26.05.11 12:01| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione


On.le Santolini VERGOGNA
L'Onorevole Luisa Santolini, responsabile nazionale per la famiglia dell'UDC, in occasione della discussione alla Camera della legge sull'omofobia il giorno 23 maggio 2011 è intervenuta dicendo: "Il mio orientamento sessuale è l'eterosessualità, ma ce ne ...sono anche altri come l'omosessualità e la pedofilia"
**************************************************
La pedofilia è un gravissimo crimine contro l'umanità che viola l'integrità psico-fisica dei bambini, NON E' UN ORIENTAMENTO SESSUALE. L'onorevole Santolini con le sue scellerate parole ha gravemente offeso la dignità di migliaia di bambini vittime della violenza sessuale e dimostra un'intollerabile mancanza di rispetto per il dolore e la sofferenza dei più piccoli. Aderisco alla campagna lanciata dal Movimento per l'Infanzia e chiedo che l'on Luisa Santolini si dimetta perchè le sue parole non sono degne di un paese civile. Spedisci il testo di questo messaggio scrivendo una e mail a:udcitalia@gmail.com oppure mandando un fax allo 06/6791574 Fai girare questa e mail a tutte le persone che conosci, inondiamo l'UCD di e mail e fax di protesta, fai comprendere agli esponenti dell'UDC, attraverso il tuo impegno, che quello che ha detto la Santolini non è accettabile.

antilla dal canto, livorno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.05.11 12:01| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ho sempre odiato le caccia ed i cacciatori, li ho sempre paragonati agli ultras del calcio, stessa cultura e stessa intelligenza, per fortuna che qualche volta si sparano tra di loro.

cesare beccaria Commentatore certificato 26.05.11 11:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Eliminiamo la caccia e piantiamo la C A N A P A


Siam entrati nell'era del Bioputer.
Un UomoMacchina, Caldo e SeDucente.
Le vecchie, Obsolete macchine tecnologiche, non afferrano che i Tardi.
Le Avanguardie son all'Intelligenza Artificiale: un Pensiero Collettivo, un Meltpop dalle Connessioni Peer to peer, new forma Mentis.
E' meglio, è peggio?
Non si sa.
Certo, le RetroGuardie, son alla Pompetta Idraulica , ai Soldatini, ai Bunker $atanisti.
Sara' la Biodinamica la Sfida del nostro secolo: Bioetica, Bioingenieria, Bioedilizia, BioPensiero.
Altra Sfida, positiva, alla Radice della Natura, al nostro Cervello non sara' Concessa.
Assorbiremo la Sintesi Clorofilliana: saremo Canne Pensanti...

enrico w., novara Commentatore certificato 26.05.11 11:55| 
 |
Rispondi al commento

Pur ritenendo personalmente la caccia un'attività assolutamente ingiusta e barbara per via dell'evidente disparità di forze tra cacciatore e preda, bisogna notare che in Italia è comunque regolamentata in maniera molto precisa e dettagliata.
In tutti gli episodi riportati nel post, i cacciatori hanno contravvenuto alle disposizioni della L 157/92 che stabilisce tutte le distanze da edifici, parchi ed altri luoghi dai quali il cacciatore può sparare e che chi esercita attività venatoria dovrebbe ben conoscere. Non ritengo sia giusto etichettare una categoria di persone in base a degli illeciti compiuti da persone evidentemente irresponsabili.

Enrico da Roma 26.05.11 11:54| 
 |
Rispondi al commento

soluzioni al problema caccia:
1) permettere la caccia solo in fondi privati ben delimitati, ad una distanza minima di 300 metri dalle abitazioni, a meno che i residenti non accettino espressamente altre condizioni
2) incarcerare per tentato omicidio i cacciatori che, seppure involontariamente, sparano alle persone ferendole anche solo leggermente, o sparano a veicoli circolanti sulle strade, dato che possono causare incidenti mortali
3) multe dai 100.000 euro in su a chi spara, seppure involontariamente, a persone, veicoli, abitazioni, cose di proprietà altrui, anche senza conseguenze
4) come diceva un commento precedente, alla domenica i gommisti sono chiusi e cambiare 4 gomme costa più di una licenza di caccia...

Dexter Morgan 26.05.11 11:47| 
 |
Rispondi al commento

RICOMINCIAMO CON LA CACCIA?NON ROMPERE PIù I COGLIONI RAMMOLLITO.ADESSO VEDRAI CHE SIAMO IN VIETNAM.A PROPOSITO DOVE LE HAI TROVATE LE CIFRE CHE RIPORTI?QUANTI MORTI INVECE FRA GLI AMNTI DELLA NATURA IN MONTAGNA?SULLE STRADE?OH LA CACCIA è PERICOLOSA.L'AUTOMOBILE,MAGARI TU NE HAI DUE,NO!DATTI UNA REGISTRATA IMBECILLE!

alessandro sanna 26.05.11 11:46| 
 |
Rispondi al commento

Non capisco come possa coesistere nel nostro ordinamento il reato di maltrattamento degli animali con la caccia. Se gli animali soffrono come noi quando colpiti da proiettili la caccia così com'è ora dovrebbe essere semplicemente vietata. Chi è tanto ansioso di sopraffare un animale indifeso non sia vigliacco e lotti ad armi pari; lo insegua con le sue gambe e lo placchi in stile rugbystico. Tutto il resto è fuffa.

b p 26.05.11 11:43| 
 |
Rispondi al commento

c'è la "caccia" e lo sport della caccia....
qui da noi la "caccia" non si può più fare
e dovrebbe essere vietata!
lo sport della caccia nelle riserve con
selvaggina di allevamento è un'attività
come un'altra...
.

cimbro mancino Commentatore certificato 26.05.11 11:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

*
*
*
UNA DELLE VERGOGNE DELL'UMANITA'

La caccia è una vergogna. Gente che spara per divertirsi... Conosco tanti cacciatori (ma non gli do' la mia amicizia) e sono bastardi dentro. Quando sento di notizie che s'ammazzano fra di loro (perché si scambiano per un cinghiale o uno stambecco) godo come un matto.

Leggetevi questa
http://archiviostorico.corriere.it/2004/settembre/19/Cacciatore_uccide_figlio_per_errore_co_9_040919048.shtml

CHE POSSA SERVIRE PER RIFLETTERE !!!!
*
*
*

Aurelio C., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.05.11 11:41| 
 |
Rispondi al commento

Certo, Grillo, che un aiutino alla città di Napoli potresti darlo.
Ma v'immaginate con regione, provincia e comune nelle piene mani della camorra?
Questa volta la valenza del voto su Napoli è addirittura superiore di quella su Milano: se dovesse salire lettieri, sarebbe volatilizzata anche la speranza..., capite, anche la speranza...!

Senero Despore, Napoli Commentatore certificato 26.05.11 11:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la vera rivoluzione è nata con le primarie , dove il cittadino sceglie chi meglio lo rappresenta . Così è stato per Vendola e Pisapia che tutti i ladri si porta via.
I nominati o peggio , gli autonominati , sono sempre debitori al boss che li cooptati .

va' pensiero, ve Commentatore certificato 26.05.11 11:33| 
 |
Rispondi al commento

Basta con la caccia bestiaccia!
Guarda in faccia l'animale
se fosse figlio tuo
non sarebbe così male

HAIKU DELLA CACCIA del grande poeta giappone XVI sec.Soshito Nakakata

GIANCARLO SARTORETTO, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.05.11 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Pechino, 26 mag. (TMNews) - E' di due morti e sei feriti il bilancio delle tre esplosioni in alcuni edifici governativi nell'Est della Cina. Lo ha riferito l'agenzia stampa Nuova Cina sottolineando che l'autore degli attentati sarebbe un contadino locale insoddisfatto di alcune decisione dell'autorità nei suoi confronti.

Secondo testimoni, le prime due esplosioni sono avvenute intorno alle 9 e alle 9.30 del mattino nel parcheggio dell'ufficio del procuratore generale e all'interno di un edificio del comune di Fuzhou, nel distretto di Linchuan, nella provincia orientale cinese dello Jiangxi. La terza esplosione si è prodotta poco dopo in un altro edificio governativo.

Alessio Onofri, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.05.11 11:26| 
 |
Rispondi al commento

Diciamolo senza mezzi termini,da questo blog è partita la rinascita dell'Italia.Non ci sono state altre strade,d'altronde poteva mai iniziare la riscossa da un partito politico? Sarebbe stata una contraddizione in termini.L'I D V resta sempre un partito della casta che prospera sulla opposizione ma se ne guarda bene dal rinunciare ai stravantaggi della casta.Seeeeeeee!!!!

mariuccia rollo 26.05.11 11:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.youtube.com/watch?v=6VugorO5Mh0 E STATE ATTENTI CON LE ARMI(SOPRATUTTO PER DIFESA PERSONALE SONO LE PIU'DINAMICAMENTE PERICOLOSE!!! E FATEVI UN'ASSICURAZIONE IN OGNI CASO)

gagliardo giuseppe 26.05.11 11:22| 
 |
Rispondi al commento

C'è CACCIA e Caccia:CACCIATORI e...cacciati!

"Le confessioni di un cacciatore pentito"

http://www.arianuova.org/arianuova.it/arianuova.it/Components/Italiano/A21-Caccia1.html

°°°
Un altro tipo di caccia.
“Confessioni di un killer politico”-Stephen Marks

COSI’COLPISCE LA FABBRICA DI DOSSIER AL SERVIZIO DEL CAVALIERE

http://www.adgnews24.com/2010/10/11/cosi-colpisce-la-fabbrica-di-dossier-al-servizio-del-cavaliere/

Veleni e disinformazione diventano verità.Dal caso del giudice Vaudano,a Igor Marini e Telekom Serbia.Dagli avvertimenti a Marrazzo a Boffo,Fini e Marcegaglia.Il sistema usato è quello della“opposition research”,lo stesso confessato dall’americano Stephen Marks in un libro dal titolo“Confessioni di un killer politico”
di Giuseppe D’Avanzo*
...

Dopo la vittoria elettorale di Silvio Berlusconi, questa piattaforma spionistica pianifica operazioni–“anche cruente”–contro i presunti“nemici”del neopresidente del Consiglio.Ne viene stilato un elenco.Si raccolgono dossier.
Quando è necessario si distribuiscono nelle redazioni amiche,controllate o influenzate dal potere del Capo e trasformate in officine dei veleni.
Per dire,il giudice Mario Vaudano è un“nemico“.
Pochi lo conoscono,ma ha avuto un ruolo fondamentale nell’inchiesta Mani Pulite.
Era in quegli anni al ministero di Giustizia e si occupava delle rogatorie estere richieste dal pool di Milano.
Se ne occupava con grandi capacità e la sua efficienza lo trasforma in una“bestia nera”da annientare.

°°°

VicenzaPiù.Vaudano:mele marce anche al tribunale di Vicenza–21.5.2011

http://www.notizie.me/vicenzapiu-vaudano-mele-marce-anche-al-tribunale-di-vicenza/

°
Giorgio Gaber diceva che«per giocare a golf non è necessario essere stupidi,però aiuta!».
La stessa cosa non si può dire per chi pratica la caccia e la vivisezione,pratiche barbare che un essere umano che possa degnamente essere definito tale dovrebbe ormai aver abbandonato insieme al retaggio bestiale e primitivo.

maria . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 26.05.11 11:21| 
 |
Rispondi al commento

Guardate un po' cosa ho scoperto grazie alla rete..

avevo letto questa notizia:

Bologna, 26 mag. - Il Reparto operativo aeronavale della Guardia di Finanza di Rimini, sorvolando la zona di Maranello, ha scoperto e poi sequestrato un'area con circa 400.000 chili di amianto. Si tratta di un ex stabilimento abbandonato dal 2000 in cui la societa' CEMAR* produceva ceramica. L'amianto e' contenuto nella copertura di undici capannoni costituenti il vecchio stabilimento abbandonato in un'area di oltre 20mila metri quadrati. Nella stessa zona sono stati scoperte tonnellate di rifiuti, in gran parte catalogabili come pericolosi. Sul posto, insieme alle Fiamme gialle, sono intervenuti i tecnici dell'Agenzia regionale per l'ambiente che effettueranno le analisi del caso. Il rappresentante legale della societa' immobiliare del Crociale di Modena che aveva preso in leasing da Italease l'intero complesso industriale sara' denunciato alla procura per getto pericoloso di cose, deposito incontrollato di rifiuti e inottemperanza a un ordine dell'autorita'. Si ipotizza inoltre una omissione di atti d'ufficio da parte del dirigente responsabile del Comune di Maranello in quanto titolare dell'ordinanza che, in passato, aveva intimato alla societa' proprietaria di provvedere alla bonifica dell'area; non risulta, infatti, che abbiano avuto seguito le ulteriori azioni di competenza necessarie a superare l'inerzia della societa' stessa. Il reparto aeronavale della Guardia di Finanza di Rimini, oltre al controllo in mare, ha competenza in materia di tutela ambientale sia in mare che su terra per tutta l'Emilia Romagna e le Marche. (AGI)

*http://www.cemarint.com/

Basta guardare chi è l'amministratore di questa azienda:

http://whois.domaintools.com/cemarint.com

Ed ecco che esce fuori questo Giovanni VANDELLI

Altro giro di ricerche e scopro che sta anche nell´Agenzia Regionale Prevenzione e Ambiente della Regione Emilia-Romagna - Sezione provinciale di Modena (agenzia che ha un ruolo di


Bisognerebbe istituire un qualche metodo di marchiatura dei proiettili, in modo da poter sempre risalire al cacciatore. Così credo che ci penserebbero due volte prima di sparare a vanvera protetti dall'anonimato come fanno ora. Comunque la caccia è una pratica atroce e vigliacca che va sradicata. E basta.

t g 26.05.11 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Titti è un Uccello Maschio.
Parola di Francesco Amadori!
Oops: Mario Giordano...
O Susanna Tamaro? Booh!
Che ne dite, Signorini?
Bel Dilemma.

enrico w., novara Commentatore certificato 26.05.11 11:14| 
 |
Rispondi al commento

Fantozzi DOCET

http://www.youtube.com/watch?v=eCtErTvgono

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 26.05.11 11:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Marcegaglia FATTI INCULARE!

Poi vai a farti "Termovalorizzare" nei tuoi inceneritori!

"Chi paghera' i 60 migliari necessari per il miglioramento della rete idrica"

La sei scema o cosa? Perche pensate forse di pagarli voi...imprenditori del cazzo con le pezze al culo?

LI PAGHEREMO COMUNQUE NOI!!!

Fatti inculare BIS!

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 26.05.11 11:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Berlusconi: "Elettori di De Magistris? Sono senza cervello"
=============
Se è così allora spero vivamente che uno di questi “senza cervello” ti spacchi la testa con un altro duomo in miniatura e, per l’incapacità di intendere e di volere, non sarà neanche perseguibile per legge.

Salvatore A. Commentatore certificato 26.05.11 11:00| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Scrivo da ex cacciatore, condanno i responsabili di questi veri e propri attentati alla vita altrui.
Il problema non si risolve, a mio parere , nel vietare l'ingresso dei cacciatori nei fondi chiusi, ma rispettare le regole che già ci sono, per esempio rispettare la regola dei 150 metri se si spara con pallini o molto di più se si spara con cartucce per cinghiale (ungulati), che sono a palla unica (se mi ricordo bene la definizione è questa.
I delinquenti che non rispettano questo, sono loro e solo loro da condannare ed arrestare per tentato omicidio.

Gianclaudio G., Roma Commentatore certificato 26.05.11 10:59| 
 |
Rispondi al commento

Tutto è raccolto sul disegtno di testa
Si sparassero sul proprio uccello
Ma come tutti i prepotenti bisogna vedere se ancora vola

alfonso della rocca 26.05.11 10:59| 
 |
Rispondi al commento

Io sono un cacciatore, ho 26 anni e posso assicurarvi che un individuo armato che spara a ridosso di abitazioni, strade o strade ferrate, non può definirsi tale! La caccia può anche essere non condivisa, come del resto molte altre attività e nemmeno ho interesse a persuadere alcuno sull'utilità o meno della stessa ma non si può essere lapidari nei confronti di chi, come me ed i miei compagni, è scrupoloso nell'osservanza delle regole, che se ne impone di proprie e che rispetta il prossimo e la natura il più possibile. Chi spara a caccia chiusa è un bracconiere ed aggiungo di MERDA, inoltre è perseguibile penalmente. Concordo con voi che vadano inasprite le sanzioni ma da gente aperta come voi non mi aspetto di essere additato come un cecchino a Sarajevo. Massimo rispetto a tutti

vittorio galdi 26.05.11 10:52| 
 |
Rispondi al commento

Non fate di tutta un erba un fascio, le leggi che regolano la caccia ci sono già, ma come succede un po dappertutto, c'è chi rispetta le regole e chi no. Invece di evocare chissà quale legge restrittiva (un po come i Berluscones cerebrolesi) bisognerebbe chiedere che finalmente le leggi che ci sono già vengano rispettate. Mio padre è un cacciatore e spesso sono andato con lui, e non ho mai visto, e dico MAI, un guardia caccia o una qualsiasi rappresentante dello stato.

Daniele F. 26.05.11 10:44| 
 |
Rispondi al commento

Sono 22 anni che devo subire l'arroganza dei cacciatori, che forti della protezione di una legge ingiusta e spaventosa, si comportano come se il mondo appartenesse solo a loro. Ogni anno devo ripristinare le strade bianche di accesso al mio podere perchè durante l'inverno sono adoperate dai signori cacciatori anche quando ci sono state forti pioggie o nevicate....tanto loro hanno tutte auto con le trazioni multiple!!!! E' una vergogna,ed anche un orrore vederli circolare con le loro fiere sanguinolente attaccate alle sponde delle loro jeep. Mia figlia laura, da bambina, ha subito un vero e proprio trauma svegliandosi di notte piangendo per molto tempo. E chi ci tutela?? Chi si occuperà mai dei danni di questo tipo??? E, quando poi,....non trovando prede dignitose, si rivalgono su inermi passerotti....pur di togliere la vita ad un essere vivente??? ma questa, è una battaglia dura perchè poco coinvolge i cittadini che non subiscono alcuna sopraffazione. Forse bisognerebbe congiuntamente raccogliere tutte le testimonianze possibili di danneggiamenti, e chiedere congiuntamente risarcimenti allo stato....in quel caso potrebbe darsi che fatti i conti, se il dare fosse superiore all'avere......magari ci sarebbe un ripensamento POLITICO?????? Elena

elena basile 26.05.11 10:40| 
 |
Rispondi al commento

Ma n'vedi la vita certe volte...io invece sarei a favore della caccia.

Dopo avere fatto indossare le orecchie da leprotto a Berluscaz, La Rutta, Bossoli, Gasparri, Santadeche', Calderoli, Borghezio, Scilipoti e molteplici altri, li libererei in un campo e gli darei un paio di minuti di vantaggio.
Poi li inseguirei con i cani e col forcone in mano.

L'unico problema potrebbe essere rappresentato dalle carcasse che mi toccherebbe interrare in quanto questo tipo di cacciagione notoriamente non e' commestibile.

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 26.05.11 10:39| 
 |
Rispondi al commento

Ammetto che non sono d'accordo!
Ritengo che, come in ogni ambito della nostra vita, c'è chi p ligio al dovere e rispetta le regole e chi no!
Chiaramente la nostra attenzione si fissa su chi vediamo che fa' Caxxate e non su tutti quelle persone che esercitano l'esercizio venatorio senza nuocere a nessun essere umano, e nella maggior parte dei casi, senza nemmeno essere visti da nessuno.

Se si è contro la caccia è sacrosanto ma non facciamo di un erba un fascio!

Apprezzerei chi è contro la caccia a smettere di mangiare carne o almeno ad andare a vedere gli allevamenti di suini, bovini o pollame da alimentazione umana! Dopo potrete parlare ... anche se molto probabilmente non avrete più fiato in gola.
Mangiare la carne ed essere contro la caccia è da ipocriti.

Questo è il mio pensiero
Andrea da Modena ... un cacciatore modello!

andrea cargi 26.05.11 10:35| 
 |
Rispondi al commento

Sono un grande sostenitore ed attivista del movimento 5 stelle e come tale sostengo che le soluzioni ai grandi problemi arrivino da grandi idee o riforme, in tema di caccia purtroppo la disinformazione ed il qualunquismo imperversano, tutti i fatti citati per come descritti compreso quel terribile documentario su Malta pubblicato sul blog, non fanno parte dell' etica e realta' venatoria diffusa ma bensi' della delinquenza comune da emarginare denunciare e punire, come chi sorpassa in curva o in galleria con la propria auto.
La caccia necessita assolutamente di una grande riforma, ma una gran parte di queste persone che conservano la tradizione delle pratiche venatorie antiche come l' uomo, posseggono anche un grande patrimonio di conoscenze legate molto anche al mondo agricolo, e come interesse primario hanno la tutela della flora e la fauna con competenza assoluta......
avere la disponibilita' di un cosi' nutrito esercito di persone fautori anche di numerosi progetti di recupero e ripristino di ambienti umidi per esempio, ricreazione di habitat ormai andati distrutti, disponibili ad una mole di lavoro enorme al costo di un piccolo prelievo venatorio spesso anche necessario per il contenimento delle specie.
Ormai e' notorio, proibire non significa necessariamente risolvere il problema, anzi dove lo si e' fatto spesso si e' fatto peggio, informare, sensibilizzare ricostruire proteggere ambienti naturali distrutti da una politica dissennata sarebbe una grande idea e la parte sana dei cacciatori, ovvero la gran maggioranza sarebbero disponibili ad intervenire come volontari solo a fronte di una grande e non politicizzata riforma della caccia...meditate gente meditate

Gianni T., Grosseto Commentatore certificato 26.05.11 10:28| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe dacci una mano, sai bene cosa vuol dire lasciare Napoli ai camorristi di cosentino e lettieri. La delusione che provi per de Magistris è superabile, non comportarti come quei politici che disprezzi tanto, non pretendere fedeltà e gratitudine in cambio dei voti presi grazie al tuo blog, sebbene per fini molto più nobili come coerenza e rispetto per chi ha eletto de Magistris al parlamento europeo.
Adesso la partita che ci giochiamo è cruciale per la sopravvivenza di Napoli. Cerca di andare OLTRE. Fai un piccolo sforzo e appoggia questa candidatura pubblicamente. Non lasciarci annegare.

nicola 26.05.11 10:26| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Come al solito, trovare queste informazioni su uno dei tiggì è impossibile. l'interesse pubblico non riesce a superare neanche la lobby dei cacciatori improvvisati.

perchè non si sfogano nei circoli di softair ?

giuseppe p., campofelice di roccella Commentatore certificato 26.05.11 10:24| 
 |
Rispondi al commento

Marchionne: con Chrysler, sara' Fusione.
Dei Motori...

enrico w., novara Commentatore certificato 26.05.11 10:23| 
 |
Rispondi al commento

Anche la Anzaldo molla il Tg1: manca “l’equilibrio, l’imparzialità, la correttezza, la completezza”.
“Caro direttore, Ti chiedo di essere sollevata dall’incarico di conduttrice del Tg1 della notte. Ritengo non sia più possibile per me rappresentare un telegiornale che, secondo la mia opinione, ogni giorno rischia di violare i più elementari doveri dell’informazione pubblica: l’equilibrio, l’imparzialità, la correttezza, la completezza…”
“Ancora ieri non abbiamo dato conto degli sviluppi dell’inchiesta Minetti-Fede-Mora. Domenica sera, 17 aprile, è stato “sfilato” alle 20 un pezzo pronto sui manifesti “Via le BR dalle procure” completo in ogni sua parte, intervista a Lassini, parere del sindaco Moratti e di Pisapia, questione autosospensione di Lassini dalle elezioni comunali”
“Nel titolo delle 20 dell’11 aprile si metteva insieme il rinvio a giudizio dell’ex segretario del Quirinale Gifuni con l’arresto del prefetto Ferrigno per reati sessuali. Qual è il criterio giornalistico adottato?”
”Non c’era notizia nei nostri titoli delle 20 del 6 aprile dell’apertura del processo Ruby a Milano, forse non è stata considerata una notizia?”.
Insomma dopo la “fuga” di Maria Luisa Busi, Tiziana Ferrario, Piero Damosso, Paolo Di Giannantonio, adesso è il turno della Anzaldo che vorrebbe lasciare anche lei la redazione … e le cose a questo punto sono due, o c’è stata un ondata di “comunisti” all’interno del Tg1, o c’è veramente qualcosa che non va (vedi anche le multe inflitte dall’Agcom al Tg1: 1 e 2) sulla conduzione di quello che dovrebbe essere il primo tg della Rai.

Au revoir.




Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori