Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Debito pubblico, ricchezza privata


Atene_15_6_2011.jpg
Nel solo mese di aprile il debito pubblico è aumentato di 22 miliardi di euro. E' una cifra spaventosa. Siamo arrivati a 1.890,6 miliardi di euro, 75 miliardi negli ultimi 12 mesi. Entro l'anno supereremo alla grande il traguardo dei 1.900 miliardi e nel 2012 quello dei 2.000 miliardi. E' chiaro anche a uno studente di ragioneria al primo anno che, presto o tardi, ci aspetta il fallimento. La politica minimizza, sa che quando la crisi arriverà Tangentopoli sembrerà una passeggiata. Nel frattempo chi è ricco diventa più ricco. Il patrimonio delle 611 mila famiglie italiane più abbienti è salita a 896 miliardi di euro. Più debito, più ricchi. Elementare, Tremorti...

15 Giu 2011, 17:14 | Scrivi | Commenti (85) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Il ministro Riccardi ha detto una frase condivisa da una maggioranza di Italiani: "la politica Italiana è uno schifo" di chi è la colpa? degli attuali politici, mandiamoli tutti a casa, riformiamo la giustizia "UGUALE PER TUTTI".
Chi lo può fare? " IL MOVIMENTO 5 STELLE! "
NON I PARTITI E LE ATTUALI FACCIE!!!!!!!

Patrizio Gavazzeni, Barzana Commentatore certificato 10.03.12 18:41| 
 |
Rispondi al commento

quante palle che si sentono e grillo lo sa perfettamente e TACE ( una volta non taceva...)!
l'unica via e' che lo stato si riprenda la sovranita' monetaria ( che ha ceduto alle banche prinvate) SI METTA A STAMPARE LA MONETA IN PROPRIO cosi non si avrebbe il SIGNORAGGIO che e' la causa prima di quello che chiamano debito pubblico ma che e' una TRUFFA .
i politici lo sanno ma fanno finta di niente essendo foraggiati dal sistema bancario.
ci fanno scannare su questioni ideologiche mentre loro continuano il teatrino della politica a favore del sistema bancario....
GRILLO SE VUOI VERAMENTE CAMBIARE L"ITALIA DEVI VENIRE ALLO SCOPERTO ED INIZIARE ANCORA A PARLARE DI SIGNORAGGIO...altrimenti sei come gli attuali politici..

gian 02.08.11 04:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il problema globale è monetario.
Il debito è pubblico il guadagno è privato.
La moneta deve essere emessa da banche nazionali pubbliche.
Iniziamo ad abolire il tasso di sconto.
L'oro non è più a garanzie della moneta emessa.
Nelle nostre mani c'e solo carta.
Banca d'Italia è un istituto privato (sanpaolo intesa/unicredito).
Il problema monetario viene prima di quello ambientale: mica vogliamo salvare il pianeta gratuitamente!

Luca P., San Giusto Canavese Commentatore certificato 21.06.11 22:15| 
 |
Rispondi al commento

nemmeno 10 anni di vita dell'euro e già i nodi vengano al pettine.....la mega truffa dell'euro prima o poi verrà fuori e allora ne riparleremo.
Questo sarà catalogato come il più grande BIDONE della storia delle monete.
Quando l'ubriacatura di questa farsa UNIONE si chiuderà, rimetteremo le frontiere,reintrodurremo le monete nazionali e la sovranità ritornerà nelle mani dei popoli europei.
E' inutile che girino intorno al problema, la Grecia non potrà mai restituire i soldi..chiuso!così come gli altri PIIGS...

roby f., Livorno Commentatore certificato 20.06.11 13:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

se è vero che da quando la moneta non rappresenta più un mezzo di transazione garantito dall'oro...
quindi la moneta rappresenta a tutti gli effetti un reciproco inganno o meglio un mutuo riconoscimento fondato sul niente...quindi visto che il debito è si rappresentativo di moneta ma che questa non ha alcun valore garantito materiale, il debito come la moneta sono illusioni o rappresentazioni del nulla cioè carta straccia.

Nicolai Rossi, milano Commentatore certificato 19.06.11 23:44| 
 |
Rispondi al commento

La politica deve diventare trasparente. Con la trasparenza la corruzione,
i favoritismi, le logge segrete possono essere ridotti drasticamente. COme?
I politici dovranno poter disporre durante la loro opera di mezzi di
informazione e comunicazione adeguati ai tempi e del necessario per
svolgere al meglio tale attivitá primariamente organizzativa e di concetto
(le macchine blu e i voli in businessclass non mi risultano
indispensabili..) ma ricevendo altresí una retribuzione proporzionata
alla realtá economica del paese(qui si potrebbero sviluppare diverse
soluzioni, tipo una media sul reddito medio italiano) calcolata dai
cittadini stessi che ne rappresentano a tutti gli effetti il vero datore di
lavoro (e non dai politici stessi, come fin'ora é d'uso, secondo una
"tradizione" la cui origine e logica mi é sempre sfuggita e che é
responsabile del piú ignominoso conflitto di interessi che mi sia dato di
conoscere e di cui sempre troppo poco si parla ).
Il vitto per tali impiegati (e solo per loro..) sará gratuito ma non di
5stelle (quello se lo potranno pagare loro).
Lo stesso dicasi (per i piu abbienti..) per gli alloggi.
I mandati dovranno avere una durata limitata.
L'Elezione dovrá essere diretta.
Il calcolo della pensione si fará sulla base del periodo del mandato e
verrá poi "cumulata" a quella finale ed elargita al compimento dell'etá
pensionabile (come per tutti).
Verrá cancellata qualunque forma di immunitá (come per tutti).
Alla fine del mandato sará garantita la riassunzione all'impiego
(dipendente) precedentemente avuto. Nel caso di professionisti, verrá
pattuito "prima del mandato" un indennizzo (in caso di mancanza di
accordo, nessuno vieta la ricusazione).
Poi potremo parlare di tagli, di economie e quant'altro anche per il resto
del paese.... SIETE D'ACCORDO ANCHE VOI DELLA SINISTRA ?

massimo brigante 19.06.11 13:28| 
 |
Rispondi al commento

BANCHE SOVRANE

BANCHE VAMPIRO

BANCHE USURAI LEGALIZZATI

BANCHE CHE DOPO GLI AIUTI RICEVUTI PER NON FALLIRE
HANNO GUADAGNATO 70 MILIARDI DI DOLLARI

BANCHE SOVRANE... DELLE NS VITE

BANCHE PRIVATE

BCE BANCA PRIVATA

BCE = UNIONE EUROPEA

BANCA D'ITALIA = BANCA PRIVATA

BANCHE PRIVATE CONTRO I CITTADINI

SOVRANITA' AI CITTADINI

ETICA DEL CAPITALISMO

QUALE CAPITALISMO ?

ORGANIZZIAMOCI IN GRUPPO PER FORMARE
CLASS ACTIONS COLLETTIVE

BEPPE E' QUESTA L'ORA

SE NON ORA QUANDO


o ferlingot Commentatore certificato 19.06.11 13:13| 
 |
Rispondi al commento

sottoscrivo quello detto da massimo da genova,poche cose,anche molto semplici e ovvie,forse perche' ovvie improponibili,bella italia.

mauro b., cavriago (re) Commentatore certificato 19.06.11 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Presto anche noi come la Grecia.. E i nostri politici che continuano a girare su auto blu pagate da noi, ad avere stipendi da nababbi e soprattutto nessuno che parli o faccia qualcosa per tutti gli imprenditori e le multinazionali che continuano impunite a non pagare il fisco in Italia!! VERGOGNA!!!!!!

Ste 18.06.11 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Leggete l'ansa..veltruscazzen propone di mettere il canone Rai ricaricandolo sulla bolletta dell'energia!.....poi menziona anche la banca d'italia..deve ritornare in mano Pubblica..ahhhh!!!....Niente canone s'arrangino...servizio pubblico...si per mantenere gli amici degli amici....!!se lo paghi il canone..!ma! walter non doveva andare in africa?.....Beppe!..ma ti rendi conto..che elementi ci sono in giro...c'hai ragione te! via via si risveglia e le spara...!!!1

roby f., Livorno Commentatore certificato 17.06.11 13:50| 
 |
Rispondi al commento

Guardate, sarebbero sufficienti le seguenti "innovazioni":

- Lotta seria all'evasione fiscale, che non significa far pagare di più gli imprenditori, o meglio, significa far pagare tutti quanti per quanto devono, imprenditori, commercianti, liberi professionisti, lavoratori dipendenti, ecc. Far emergere tutto il nero, compresa la marea di affitti estivi che non vengono puntualmente denunciati, ecc. Si stima che l'evasione fiscale in Italia sia di circa 200/250 miliardi di euro.

- Finire di importare energia elettrica, una bolleta che ci costa + di 50 miliardi di euro all'anno quando da soli produciamo quasi il doppio dell'energia che ci serve.

- Far pagare quegli 80/90 miliardi di euro alle concessionarie dei video-poker.

- Scudo Fiscale, ma come lo hanno fatto in Usa o UK però, ossia, mi dai la metà di quanto ti sei portato fuori come penale e il resto lo riporti in Italia, pena 40 anni di galera. Parliamo di 300 miliardi di euro che verrebbero in tasca all'erario.

- i soliti tagli agli sprechi..non quantificabili.

Se si facessero queste semplici ed elementari cosucce potremmo con poco sforzo riuscire ad ottenere i seguenti risultati:

1 emersione di PIL (il sommerso è circa 1/3 dell'attuale) e quindi nuovo rapporto debito/pil ben al disotto del 100% in osseqio ai parametri europei.

2 tramite l'utilizzo delle entrate una-tantum (fra i 300/400 miliardi) immediata riduzione del debito pubblico con ulteriore beneficio nel rapporto debito/pil che scenderebbe al 60% circa (meglio di tedeschi e francesi per capirsi).

3 200/250 miliardi di euro di entrate fisse tutti gli anni che ci permetterebbero di investire in energia, istruzione, sanità, trasporti, ambiente e di continuare a ridurre il debito.

4 graduale riduzione delle tasse per tutte le classi sociali

Serve una cosa sola: la volontà.

Massimo Turla, Genova Commentatore certificato 17.06.11 10:20| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Via...ora il governo si è messo a Lavoro....perchè preoccuparci?, male che vada c'è sempre la possibilità di fare un governo Tecnico..sistema ormai collaudato, per far pagare il popolo...!!!
Vedrete farnni il solito"fritto misto"...inciuci,zuppe..!!
Speriamo che alle prossime elezioni,il M5S riesca a portare in parlamento un bel numero di "nuovi" volontari...per rimettere al posto le cose...
Mi auguro che anche altri paesi europei inizino a svegliarsi e mandare a casa questi politici...e liberarci da questa sottomissione..!!!!

roby f., Livorno Commentatore certificato 17.06.11 09:27| 
 |
Rispondi al commento

prima ho scritto un commento dissociato per esporre la questione campagnaro.. che non voleva essere un attacco ad una persona ma alla questione in generale... adesso parlo di questo post!!
**************
ovvio che più ricchi, e più poveri!! l'euro.. l'euro un virus,non una moneta ma un virus.. l'euro arriva nelle tasche dei cittadini,li attacca e li distrugge,poi si moltiplica!! ed attacca altri cittadini ignari di avere un virus in tasca,o sul conto in banca!! se non vogliamo fallire e fare la fine della Grecia, liberiamoci di questa moneta.. facciamo una proposta a livello europeo chiediamo che venga messa al bando la moneta di baka, e chiediamo che venga coniata la moneta di popolo.. xkè il mio stipendio non può essere la causa della mia rovina ma la causa della mia fortuna!!! per il referendum c siamo uniti tutti noi italiani.. per l'euro uniamoci tutti noi europei che siamo tanti organizziamo un convegno tra i cittadini di tutta europa e decidiamo assieme come procedere,quali cambiamenti sn giusti e quali no!! xkè prima la grecia,poi l'italia,poi la Spagna o la francia.. toccherà a tutti e allora prima che sia tardi prima che la vita di milioni di persone venga distrutta per sempre facciamo qualcosa!!!

Domenico Granato, Cardito Commentatore certificato 17.06.11 01:42| 
 |
Rispondi al commento

qualcosa si deve pur fare prima che arrivi la "rivoluzione italiana" a far piazza pulita. Ci deve pur essere un sistema per fermali e far tornare un poco di giustizia

maria barberio 16.06.11 22:40| 
 |
Rispondi al commento

L'italia è una Repubblica fondata sul lavoro...una volta era bello crederci ma ora ...ora dobbiamo fermarci,rallentare,la corsa al capitalismo e al consumismo ha reso felici pochi e schiavi tutti gli altri.La soluzione c'è ma è drastica dobbiamo smettere di produrre,di lavorare e quindi di pagare le tasse.dobbiamo tornare a coltivare la terra per noi stessi,il NOSTRO bisogno.Il baratto come moneta e i gruppi di consumo,dobbiamo tornare cittadini del nostro paesino,città,regione.Lasciamo i ricchi coi loro soldi quando non ci sarà più nulla da comprare.

luciano f., bologna Commentatore certificato 16.06.11 18:56| 
 |
Rispondi al commento

vorrei un per un attimo distaccarmi da questo post.. con permesso e rispetto vorrei esporre una questione..
*************
avrete saputo tutti il fatto accaduto giorni fa,al giocatore del napoli campagnaro, sapete che ha causato un incidente che ha provocando la morte di diverse persone.. ora io non sono un giudice,ne un avvocato ne nessuno.. vorrei solo esporre un punto importantissimo!! se un qualsiasi cittadino di ogni parte del mondo, commette un omicidio di qualsiasi tipo\modo!! viene arrestato e condannato a scontare la pena che gli spetta secondo la legge.. (giusto) ora che e successo ad un personaggio famoso, questo non vale.. infatti il giudice ha stabilito o il carcere, o una multa di 700.. e passa.. mila euro!!! sono indignatissimo, tanto vale la vita di quelle persone che sono morte?? e tanto comodo?? commetto un omicidio e basta che diventi un calciatore e posso sentirmi apposto con me stesso, e con la giustizia?? e uno schifo!! uno schifo assoluto!!! questa gente ha importanza perchè noi gli diamo importanza.. questi fanno la cacca anche loro!! scusatemi per il termine poco educato.. vorrei sl che giustizia fosse fatta come quando accade ad un qualsiasi altro individuo di questo mondo.. GRAZIE PER L'ATTENZIONE.. SALUTI!!

Domenico Granato, Cardito Commentatore certificato 16.06.11 18:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Concordo con lorenzo!!!

L'unica soluzione per la soluzione del debito e' l'EMISSIONE di valuta NAZIONALE! Magari vistuale e non soggetta al mercato ma legata al valore leale delle cose.

In svizzera c'e' una valuta del genere

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 16.06.11 17:21| 
 |
Rispondi al commento

Cric croc crac.....atene sta scricciolando..la BCE lancia anatemi alla Grecia!!...stringete la ginghia...ma i Greci non ne voglio sapere( e fanno bene)...l'eurotruffa, prima o poi verrà fuori...anzi inizia a crollare come un castello di carte...!!
Nemmeno do po un decennio...l'euro a messo in crisi l'economia europea...non può e non potrà mai funzionare 'sto cazzo di moneta....prima ce ne sbarazziamo e prima ci togliamo dalle palle un sistema di controllo economico falso...finto...
Il mercato(entita atratta) e moneta euro sono mezzi creati per tenerci al guinzaglio...prima che ci stritoli...muoviamoci e striziamo noi per primi...questo mostro...inventanto per tenerci sotto la cappella dei potentati economici e finanziari...

roby f., Livorno Commentatore certificato 16.06.11 13:56| 
 |
Rispondi al commento

Be noi, la massa, bene o male resisteremo, alla fame ed ai disagi ci stiamo abituando, ma loro, come faranno quado tutti i loro soldi, le loro ricchezze diventeranno spazzatura ? E tutti i loro beni, le loro proprietà se le potranno tenere sullo stomaco ?
Porteranno i loro soldi fuori ? dove nei paradisi fiscali ? Comunque non avranno più valore e le rivolte sociali che scoppiano un po dapertutto gliele esproprieranno.

garofano 16.06.11 13:18| 
 |
Rispondi al commento

Come si può accettare di utilizzare un mezzo di scambio ove non esistono limiti?
il ricco per quanto vuole arricchirsi ancora?
E un popolo come può essere debitore di se stesso o anche di pochi uomini?
E quanto ancora può aumentare un debito?
e per i numeri lo zero dovrebbe essere uno zero o cosa?
...perchè i limiti vengono scartati o addirittura disprezzati da chi si occupa di economia...???


leì leggi di mercato devono imporre i limiti di guadagno e di spesa di ogni individuo e gruppo!

diversamente non è mercato ma un inganno che dura da tempo....
e allora di cosa parliamo?


Sciopero fiscale, salta il banco, reset e via ricominciare. La ricchezza NON sono i soldi, i soldi sono solo una unità di misura della ricchezza ed un modo per redistribuirla. L'altro ieri sesterzi, ieri lire, oggi euri, domani dobloni, dopodomani chissà. Ma le case la terra le infrastrutture le fabbriche sono sempre là. Liberiamoci di questo euro di mmmerda che fa i ricchi sempre più ricchi. E' da quando si è cominciato a parlarne che tiriamo la cinghia. Così finiamo di "salvare la Grecia" sostenendo le banche tedesche. Ma ve lo ricordate Prodi quando andava sotto esame tutto sudato per entrare nell'euro da quellos tronzo di Tietmaier banchiere centrale tedesco? Sono sicuro che basterebbe uno squillo e almeno la metà della base elettorale della lega lo farebbe con entusiasmo. Aggiungasi una modica quantità di scazzati e finisce questo incubo in un battibaleno.

Alberto S., pordenone Commentatore certificato 16.06.11 13:11| 
 |
Rispondi al commento

Sono proprio dei burattini ripieni!!! Ogni volta che vanno in tv, dicono che l'Italia ha il debito più alto al mondo. Dico io:
Siete scemi? Siete esseri umani sani di mente?
Tremonti (Tremorti, anzi): ho mia moglie che lavora in uno studio commercialista, ti serve un aiuto? Vai a farti un giro in autostrada...!!

Roberto Giandomenico 16.06.11 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Caro amico mio, è così da 5000 anni, inutile lamentarsi, utile capire il gioco dei ricchi e giocarci...
se ti sei fatto stereotipare, facendo la corsa del topo...comprando cose che nn servono, cercando di apparire ricco e lo hai fatto sul debito, nn devi lamentarti devi imparare!
è più facile cambiare te stesso che cambiare gli altri.
I ricchi sono e saranno sempre più ricchi, questa nn è una cattiva notizia se impari a giocare al gioco dei ricchi. la buona notizia è che puoi farlo anche tu se smetti di cercare di lavorare per gli altri e inizi a lavorare per te stesso.
conta che in Italia paghi il 70% di imposte e tasse (da imprenditore) e il 50% e oltre da impiegato, significa che i primi 6 mesi dell'anno hai lavorato per qualcuno altro...
ciao

danilo adriani 16.06.11 12:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la situazione di italietta é alquanto incerta e lo é sempre stata a partire dal 1861. Per restare al presente, il debito pubblico di italietta sta per raggiungere i 2000000000000 (duemilamiliardi) di euro e italietta rischia il default o la ristrutturazione del debito. Infatti metà del debito pubblico di italietta é in mano a francia, gran bretagna e germania e l'influenza di queste tre nazioni riduce la sovranità del popolo di italietta. Poi abbiamo i flussi migratori magrebini che passano per lampedusa e il governo di italietta cerca di dirottarli verso francia senza riuscirci e il risultato é che i migranti restano in italietta. Poi c'e il pdmenoelle o il partito di vendola o il partito di dipietro che si ripropongono per l'ennesima volta come il nuovo che avanza mentre quando andranno al potere sotituendo il berlusca alle prossime elezioni politiche nazionali sicuramente anticipate, ricominceranno a litigare e finiranno per far cadere il loro governo come successe a Prodi nel 1998 e nel 2007 e a dalema nel 2000, Per cui dopo 150 anni di italietta incasinata la unica soluzione mi sembra questa: ritorniamo serenamente e pacatamente alle repubblichette democratiche ricalcanti i confini degli stati preunitari, suddividendo il debito pubblico di italietta fra le future repubblichette democratiche in maniera proporzionale al prodotto regionale lordo e poniamo fine alla povera agonizzante italietta che ha rovinato la vita in misura diversa a tutti noi.

Amedeo Axel Rasponi, milano Commentatore certificato 16.06.11 12:15| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, se non riparli di Sovranità monetaria ora, quando?
hai sempre detto che è un argomento difficile da capire per i più, ma ora la gente è di sicuro più ricettiva di 10 anni fa quando ancora "si stava bene".
Se lo fai tu qualcosa può davvero iniziare a cambiare.

Francesco Santoro 16.06.11 12:10| 
 |
Rispondi al commento

Game over con le parole non dette.Game over alla professione del politico.Game over alla politica dei furbi e la società dei fessi.Game over ai giornali e alle televisioni.Game over alla delusione.Game over agli sbuffi di rabbia.Go al cittadino libero è il suo tempo, fuori tutti!

IDIDIMARZO 16.06.11 12:01| 
 |
Rispondi al commento

Si stanno cagando sotto.
I 27 milioni che hanno detto sì al Referendum hanno praticamente mandato affanculo tutta la classe politica. 27 milioni di vaffanculo non sono pochi.
Adesso i politici, non vedendo vie d'uscita, si arroccheranno nel bunker in attesa di tempi migliori.
Cercheranno di fottere il Paese con le solite frottole: riduzione delle tasse, snellimento della burocrazia, Ministeri a Milano (?? AH,AH,AH)
risparmi sui bombardamenti in Libia, riduzione degli stipendi ai parlamentari (?? AH,AH,AH) ecc. ecc.
Da quando sono nato ho sempre sentito dire le stesse cose, mai realizzate.
Non vorrei che il Paese si facesse fottere un'altra volta.

giorgio peruffo Commentatore certificato 16.06.11 11:55| 
 |
Rispondi al commento

E un certo Stracquadanio lancia l'idea di punire gli statali che vanno sul web...commettendo così palese reato contro la libertà di pensiero e parola, come previsto dalla nostra Costituzione. MA chi ci fa là dentro gente così? Ce ne sono ancora? Mandiamoli via tutti visto che sono quelli degli espedienti per le proprie tasche! Dell'Italia e degli italiani a quelli non importa un tubo!

Cominciare a fare scudo per buttarli fuori, ecco che bisogna fare! Loro hanno portato l'Italia a questo punto e loro paghino, visto che i loro conti bancari sono copiosamente aumentati, ma la nazione è retrocessa!!! Buoni solo per sé? Bene vadano a seminare patate!!! Gli italiani non hanno bisogno di tale putridume!

3mendo 16.06.11 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Nei prossimi anni e nel prossimo governo sarà necessario aggiornare il ministero delle pari opportunità con delega alle discriminazioni finanziarie.
Occorrerà rivedere tutto il modello delle pensioni di anzianità andando ad equilibrare e parificare le somme di denaro versate al pensionato.
La somma totale delle pensioni versate mensilmente diviso per i pensionati.
Lo stesso discorso per il totale delle risorse monetarie custodite in banche nazionali ed estere suddivise per ogni titolare di singolo conto corrente e no multipli.
Riuscendo ad approvare questo norma con il disappunto di pochi ma per la gioia di molti, forse un primo passo per il risanamento del debito pubblico sarà possibile.

stefano m. Commentatore certificato 16.06.11 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Siamo certi che le 611.000 famiglie che detengono tutta quella ricchezza abbiano pagato le tasse, pur usufruendo di tutti i servizi che lo Stato mette a disposizione dei suoi cittadini con i soldi di quelli che le tasse le pagano?

Mauro Papaleo 16.06.11 11:34| 
 |
Rispondi al commento

A me quello che preoccupa di +, sono le riforme già fatte (in passato); se alcune hanno già dato i loro frutti, vedasi legge Biagi che ha precarizzato (e non reso flessibile) il mercato del lavoro, mi preoccupano di + quelle con effetti futuri tipo Pensioni, perchè nessuno ha ancora visto cosa prenderà come pensione(e se lo prenderà, sarà una miseria). Questo si somma al famoso rischio fallimento ... che se andiamo avanti così sarà dello Stato e delle persone normali.
Che riforma è una riforma che riduce le aliquote a 3, ma non può essere in perdita per lo stato? Vuol semplicemente dire che la maggior parte della gente, pur prendendo sempre meno (stipendi, compensi da cocopro, da P.IVA, ecc) dovrà pagare in compenso di +.
Allora reintroduciamo l'IVA sui beni di lusso, lasciamo le aliquote a 5 (riducendo le aliquote dei redditi medio-bassi) ed equipariamo la tassazione sulle rendite finanziarie alla tassazione irpef, visto che le rendite finanziarie hanno causato così tanti guai all'economia reale. (la gente invece che investire in prodotti ha investito nei titoli in cerca di guadagni facili e veloci ... ma non sempre è andata così).

Dadry 16.06.11 10:48| 
 |
Rispondi al commento

Qualche tempo fa ho fatto il conto di quanto ammonta il deficit per ogni italiano, ed è venuta fuori la strabiliante cifra di circa 100 euro al mese ad italiano (compresi moribondi, che se ne stanno per liberare, e neonati, poveracci). Noi ci lamentiamo di ogni euro di tasse o bollette in più e non ci rendiamo conto che lo Stato ogni mese indebita ciascuno di noi di 100 euro in più! Tremonti ha detto che questo deficit sarà annullato entro pochi mesi (24?). Io non so dove troveranno i soldi, perché io non ce li ho 100 euro in più al mese da dare allo Stato. Per decenni non sono riusciti né a eliminare né a diminuire questo deficit, anzi è aumentato, e ora dicono che risuciranno in breve tempo ad azzerarlo! (Naturalmente rimane il DEBITO finora creato di quasi 2 mila miliardi di euro su cui si pagano gli interessi). O è una balla colossale che prelude al fallimento, o vuol dire che in tutti questi anni non l'hanno ridotto non perché era difficile, ma perché evidentemente c'era qualcuno a cui quei soldi arrivavano senza necessità. In ogni caso gli italiani continuano a essere presi in giro ed a rimetterci per conto di terzi (i politici).

n t 16.06.11 10:48| 
 |
Rispondi al commento

Perchè nessuno prova a dire e parlare di sovranità monetaria? schiavi... delle banche e di questa falsa europa e del suo vergognoso trattato di Lisbona. Schiavi.

Lorenzo Barra, Piasco Commentatore certificato 16.06.11 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Tra quelle 611 mila famiglie c'è pure quella di Beppe Grillo mi sa!
Non che ci sia qualcosa di male, però mi sembrava giusto precisarlo.

Davide Orazio Montersino 16.06.11 10:45| 
 |
Rispondi al commento

Cazzo Grillo, come stanno reagendo all'inaspettato successo del movimento 5 stelle ! Tutti!

Incredibile articolo su corriere.it

Mavaffanculo!

"IL GIORNALISTA MENICHINI: SCONFITTO LO STILE APOCALITTICO DI BEPPE.
E sulla Rete Guzzanti «spodesta» Grillo
Contatti record per lo sketch sui referendum: «La sua ironia cattura più dell'aggressività»"


Ostili, OSTILISSIMI !!!
Avanti così !

Il Grigio 16.06.11 10:44| 
 |
Rispondi al commento

E in tutto questo il Governo non parla di vere riforme strutturali in grado di iniziare a RIDURRE I COSTI INUTILI.

Le Province continuano ad essere una spesa che nessun Governo o partito è riuscito ad abolire e il perchè è chiaro anche ad un bambino, QUELLE POLTRONE SPOSTANO VOTI, putroppo ci sono ancora tanti cittadini che non hanno capito che le elezioni provinciali andrebbero disertate in massa.

Mario Amabile Commentatore certificato 16.06.11 10:31| 
 |
Rispondi al commento

Il problema é semplice: la grecia é in default ma non lo si vuole ammettere. Non dovrebbe essere difficile capire il perché: tutti gli stati e=uropei hanno investito (chi piú chi meno) nei famosi Bailout per cercare di risollevare la situazione.
Ora mettiamo caso che io sia la germania, dopo aver investito milioni di euro nella grecia (comprando titoli di stato vari)
É ovvio che non voglia vedere la grecia fallire primo perché non mi verranno pagati gli interessi sui titoli che ho comprato. Secondo perché non mi ridaranno nemmeno l'investimento originale.
Rendiamoci conto che la Francia e la Germania hanno circa 250 miliardi di dollari in titoli di stato grechi... Mica pizza e fichi signori!

Ubaldo Ulghi Commentatore certificato 16.06.11 10:10| 
 |
Rispondi al commento

Loro erano, sono e sempre saranno il cancro della nostra società, noi siamo ben lungi dall'essere la cura, solo un volgo di manzoniana memoria.

ODERICO BEEGONZINI Commentatore certificato 16.06.11 09:27| 
 |
Rispondi al commento

DUBBBI (O_O)

Aaaaaòòò, ma se a Grecia la buttano fori daji europei... chi è che passa er turno ?

Ar bar der "magnone" sò du giorni che se scannano ppè capì stò fatto...

Mbè, a devono dì stà cosa !!!

Davide Bianchi Commentatore certificato 16.06.11 08:50| 
 |
Rispondi al commento

Il costo in tempo reale di un parlamento fantasma
da Byoblu

http://www.byoblu.com/post/2011/06/14/Il-fantasma-Stracquadanio.aspx#continue

anib roma Commentatore certificato 16.06.11 08:35| 
 |
Rispondi al commento

GRILLO PER TE DOVREBBE ESSERE NORMALE ED ELEMENTARE (COME TU DICI) ANCHE
SAPERE (DATO CHE NE SEI STATO PROMOTORE) CHE PER ABBATTER IL DEBITO, C'E'
POCO DA FARE: SOVRANITA' MONETARIA E ABBATTIMENTO DEL SIGNORAGGIO BANCARIO
DA PARTE BANCHE CENTRALI.

DAVIDE ROBERTO 16.06.11 02:12| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE DI LE COSE COME STANNO CHE SE L'ITALIA FALLISCE NON è PER COLPA DELL'ITALIA STESSA MA PER IL FATTO CHE NON ABBIAMO PIù LA SOVRANITà MONETARIA.è DI CHE IL DEBITO PUBLICO è UNA BUFALA PER NON FAR SPENDERE I GOVERNI LE REGIONI I COMUNI ED I CITTADINI PER LE COSE CHE SERVONO.MA VERAMENTE STAI FACENDO QUESTO.IL VERO BEPPE GRILLO QUELLO CHE HO SENTITO PARLARE DI QUESTE COSE NON ESISTE PIù QUESTE ERANO LE COSE VERE DI CUI DOVRESTI RIPARLARE.SE NON PARLI ANCHE TU SEI DALLA PARTE LORO DEDUCO.NEANCHE NEL MOVIMENTO 5 STELLE SI PARLA DI TUTTO CIò.ORA BASTA DEVI DIRLO SE NO CHE CAMBIAMENTO SEI SEI SOLO UN CAMBIAMENTO DI FACCIATA NON DI SOSTANZA INOLTRE QUESTO è LA MADRE ANCHE DEI PROBLEMAI DELLA GENTE CIOè IL LAVORO E LA COESIONE SOCIALE PERCHè SE NON CI SONO SOLDI NON SI PUò FARE UN CAZZO.DICI IO HO FATTO CAMPAGNA CON 4000 5000 EURO SI MA TU CREA LAVORO CON 4000 5000 EURO A TUTTI I DISOCCUPATI E PRECARI E TI CHIAMEREMO MAGO BEPPE

FEDELE 16.06.11 02:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

***** CHE GRANDE POPOLO LA GRECIA *****
***** ONORE E GLORIA *****
***** FORZA RAGAZZI *****

Pasquale Parisi 16.06.11 00:05| 
 |
Rispondi al commento

Va bene...

Allora mettiamola in questo modo!

Avete mai visto Toto e Peppino?

Il Fondo Monetario Internazionale presta i soldi a tasso ZERO all'italia.

Noi compriamo tutto il debito della spagna a interessi ZERO...la spagna con quei soldi compra tutto il nostro debito a tasso zero...noi quei soldi li restituiamo al fondo monetario internazionale.

Risultato noi abbiamo il debito della Spagna e lei ha il nostro...ce lo scambiamo e siamo pari.

gli unici a rimetterci sono le banche! che non si cuccano una buona fetta delle nostre tasse!

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 16.06.11 00:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi mi girano le palle ...e ...
Voglio licenziarti,
Dipendente Brunetta !!!!

Pasquale Parisi 15.06.11 23:45| 
 |
Rispondi al commento

REPORT RAI 3 PUNTATA DI DOMENICA 12-06-2011
" PROCURATEVI " E GUARDATEVI
LA PARTE SULLA BANCA MONDIALE (CHE GUARDACASO STA IN FIANCO ALLA CASA BIANCA A WASHINGTON)

E IL FONDO MONETARIO INTERNAZIONALE,

IL BURKINA FASO E ALTRI STATI AFRICANI AL CAPPIO

CHE MINACCIANO DI INVADERE L'EUROPA
PERCHE' SFRUTTATI DA SCHIAVI DAI "FURBONES" $$$...

( ATTENTI SONO MILIONI DI PERSONE ,
NON QUALCHE CENTINAIO !!! )

GUARDATEVI BENE QUELLA PUNTATA !!!

GLI USA VOGLIONO IL DOLLARO COME PRIMA VALUTA
AL MONDO
L'EURO MINACCIA QUESTO LORO VOLERE
QUINDI DEVE ESSERE INDEBOLITO
ATTRAVERSO ATTACCHI SPECULATIVI
GIOCHI DI DERIVATI E ALTRE BOMBE AD OROLOGERIA

PRONTE AD ESPLODERE A COMANDO

GUARDATEVI LA PUNTATA

E POI CAPIRETE CHE A TUTTI GLI ATTUALI
"DIPENDENTI"
DEI CITTADINI
NON GLIENE FREGA NIENTE!!!

LORO I LORO RISPARMI NON LI HANNO IN ITALIA

MA DOVE NESSUNO POTRA' TOCCARGLIELI !!!

UNA RICERCA HA QUANTIFICATO CHE
NEL TOTALE DEI PARADISI FISCALI
CI SONO DEPOSITATI
11,000 (UNDICIMILA/00) MILIARDI DI DOLLARI

BEN CONSERVATI E SORVEGLIATI

PRONTI AD ENTRARE IN AZIONE PER SBARAZZARE
QUALSIASI "CONCORRENTE SCOMODO"
O "MINACCIA DI CONCORRENZA" .....

DELLA SERIE NON CREDERE QUANDO TI DICONO :

ANCHE TU UN GIORNO POTRAI ESSERE RICCO
DEVI SOLO CHE IMPEGNARTI ,LAVORARE ,LAVORARE,FARE SACRIFICI , IMPEGNARTI , ECC....

DI SICURO
E' SOLO CHE MORIRAI DI CANCRO DA STRESS !!!!!!!!!!!!

NIENT' ALTRO!!!!!!!!!

APPENA COSTITUIRAI UNA MINIMA MINACCIA
AI SOLITI "COLOSSI" PADRONI DEL PIANETA
E DELLE POVERE PERSONE ONESTE

SARAI SPAZZATO VIA
O RISUCCHIATO
DALLA LORO POTENZA $$$ INCONTRASTABILE !!!!!

MORTE CERTA !!!

QUESTA E' LA VERITA !!!

IL RESTO
SOLO UTOPIE
E POVERI INNOCENTI SOGNI ,
NIENT'ALTRO !!!

SCUSATE LA SINCERITA' !

M G 15.06.11 23:43| 
 |
Rispondi al commento

è questo il pensiero che sta emergendo tra i giovani italiani:

..il buonsenso popolare applica i propri sani principi all'interno del proprio confine territoriale, dentro le proprie abitudini, dentro il proprio linguaggio,al di fuori c'è solo il caos, la disorganizzazione,l'incomprensione, la disuguaglianza.
io sono per un pezzo di pane a tutti gli italiani, gli altri si arrangino a casa propria...

un disoccupato italiano qualunque


Il debito continua a salire, i giornali non parlano, le persone continuano a pensare ai problemi di Berlusconi, pensano a Bersani e cazzate varie. Entro pochi anni arriveremo al FALLIMENTO, il tracollo finanziario ci aspetta. Disoccupazione e povertà ne faranno da padrone, pochi ricchi saranno ancora più ricchi...e spero che questo riesca a svegliare la mente delle persone.

Manuel Matera 15.06.11 22:31| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=hmP5nji6zIA sigore e signori, un ex (socialista)vuole fare controinformazione. gli potete scrivere volendo,www.brunetta.it

gagliardo giuseppe 15.06.11 21:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le cose nel tempo non cambiano mai,possono mutare i suonatori,ma la musica è sempre la stessa,e chi meno ha più ne patisce,che tristezza!!!!

patrizia ameglio 15.06.11 21:35| 
 |
Rispondi al commento

Vuoi vedere a quanto ammonta in questo preciso istante il debito pubblico di ogni italiano ?
Vai a vedere qui : http://www.brunoleoni.it/nextpage.aspx?codice=0000002281

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 15.06.11 20:55| 
 |
Rispondi al commento

Per pura curiosità : a quanto ammontava il debito che ha portato la grecia al default ?

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 15.06.11 20:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono ignorante in Megaeconomia...

ma voglio chiedere a qualcuno che se ne intende:

l'italia compra il debito della germania, la germania compra i debito della francia, la francia compra il debito della sppagna...e tutti assimee comprano il debito dell'italia.

COSA IMPEDISCE ALL'Italia di comprare il PROPRIO DEBITO?...infondo un prestito non va a bilancio e non causa deficit...quindi....se lo stato italiano si presta i soldi da solo (Tasso ZERO) e NON dovra' pagarsi gli interessi che usa per estinguere il debito con se stesso!

strano ma credo che non sia cosi facile...sarebbe bello!!! Chi ne sa risponda!

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 15.06.11 20:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe
seguo da diverso tempo e con sempre maggiore interesse il tuo blog ed oltre a chiederti come posso sapere se per il Movimento 5 Stelle è stato eletto preso il Comune di Trieste un rappresentante, e se si, come posso seguirlo via web; ti voglio rendere partecipe di questa storia apparsa solo sul sito di RAI NEWS 24

http://www.rainews24.it/it/news.php?newsid=153796

Non si tratta di distogliere lo sguardo dagli enormi problemi di questa società, ma, a mio avviso, se la nostra forza è nel credere in una società migliore, credo che questo sogno possa avverarsi solo se si vivrà in un mondo migliore in tutto e per tutti.
Ed è per questo che il nostro sguardo deve essere rivolto anche a realtà che oggi, a noi, sembrano lontanissime nello spazio e nel tempo.
Non sono che un piccolo uomo di una piccola città in una piccola nazione, una rotellina minuscola di un ingranaggio enormemente più grande di me, ma credo che se questo mio sussurro possa essere amplificato dal tuo blog attraverso migliaia di persone e attraverso queste, esser sostenuto dalle associazioni che per i diritti umani si battono, un altro passo verso questo sogno sarà compiuto e sopra tutto, una vita e tanta sofferenza saranno state risparmiate.
Non una guerra di civiltà o peggio di religione vogliamo, ma il far finta di non vedere queste cose ci equiparerebbe alla forma mentis di quelle persone che vogliamo combattere.
La vita, il futuro, i sogni sono nostri e non vogliamo che nessuno ce li tolga e combatteremo per essi, ma per fare ciò, non possiamo dimenticarci, nelle nostre lotte, dei nostri compagni di viaggio, ovunque essi siano, che, attraverso le oscurità della barbarie e fra mille difficoltà avanzano, come noi, verso la luce della civiltà.

Grazie

GIno Becevello 15.06.11 19:47| 
 |
Rispondi al commento

... balza in maniera evidente la differenza fra le spese elettorali (effettuate e riconosciute legittime alla verifica del Collegio di controllo) ed il contributo percepito dai partiti, a dimostrazione ... che quello che viene normativamente definito contributo per il rimborso delle spese elettorali è, in realtà, un vero e proprio finanziamento.

tratto da CORTE DEI CONTI - COLLEGIO DI CONTROLLO SULLE SPESE ELETTORALI REFERTO AI PRESIDENTI DELLE CAMERE SUI CONSUNTIVI DELLE SPESE E SUI RELATIVI FINANZIAMENTI RIGUARDANTI LE FORMAZIONI POLITICHE CHE HANNO SOSTENUTO LA CAMPAGNA PER LE ELEZIONI DELLA CAMERA DEI DEPUTATI E DEL SENATO DELLA REPUBBLICA DEL 13 - 14 APRILE 2008 (Art. 12, comma 1, legge 10 dicembre 1993, n. 515)da pag. 177 "Analisi delle spese sostenute e dei contributi statali erogati nel periodo 1994-2008"

http://www.facebook.com/note.php?saved&¬e_id=10150651956070131

claudio torrenzieri Commentatore certificato 15.06.11 19:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Facciamo un'altro referendum a brevissimo: 1) L'azienda, grande o piccola e di qualsiasi natura, che froda il fisco la prima volta, dovrà versare tutti i guadagni netti (escluso quelli degli operai) allo stato per un anno intero. L'azienda che froda il fisco per la seconda volta diventa di gestione statale essendo pignorata all'imprenditore/imprenditori che l'hanno costituita pur restando invariata nella sua costituzione e nei suoi dipendenti.
Diffida a vita verso tutti gli imprenditori con precedenti di frode.
2) Le banche che hanno frodato i clienti dovranno risarcirli nella misura del 200% della cifra rubata o dei guadagni falsamente prospettati e pagare una penale allo stato nella misura dell'1% del valore della banca stessa.
Un paio d'anni e vedete come si ripristina il rapporto del debito

Adriano Perrone 15.06.11 19:32| 
 |
Rispondi al commento

GRILLO PER TE DOVREBBE ESSERE NORMALE ED ELEMENTARE (COME TU DICI) ANCHE SAPERE (DATO CHE NE SEI STATO PROMOTORE) CHE PER ABBATTER IL DEBITO, C'E' POCO DA FARE: SOVRANITA' MONETARIA E ABBATTIMENTO DEL SIGNORAGGIO BANCARIO DA PARTE BANCHE CENTRALI.

DAVIDE ROBERTO 15.06.11 18:40| 
 |
Rispondi al commento

http://dailymotion.virgilio.it/video/xjap5w_live-streaming-y-yyyyyyyyyy-yyy-yyyyyyy_news


diretta dalla grecia

PAOLO COGORNO, Cogorno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.06.11 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Tutto il sistema è fatto apposta per trasferire ricchezza dai poveri ai ricchi e rendere i primi schiavi dei secondi.

Va cambiato il sistema alla radice e va sostituito con un sistema che sostituisca la solidarietà e la cooperazione all'egoismo e la competizione.

Un economia nuova basata sulle risorse, finite e spesso non rinnovabili, e non sulla carta straccia e la fede.

Tiziano D. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.06.11 17:58| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
IL COMMENTO E' UNO SOLO BEPPE: A QUANDO IL " NOSTRO" FALLIMENTO??????? NON MANACA MOLTO ORMAI......
ALVISE
P.S:I MIEI COMMENTI CERTIFICATI

alviseafossa 15.06.11 17:56| 
 |
Rispondi al commento

Partendo dal presupposto che bisogna prevenire, educare, informare e spiegare invece di punire, io legalizzerei la prostituzione e l'uso personale di droga. Si otterrebbero diversi benefici:

- Un sommerso di circa 100 miliardi di euro verrebbe alla luce, garantendo nuovi introiti alla stato.

- Le carceri verrebbero fortemente svuotate per l'inesistenza di questi reati.

Direi che in un'Italia dove i politici pippano e vanno a mignotte (o travestiti) è bigotto e ipocrita continuare a ritenere illegali tali attività.

Inoltre eliminerei totalmente i contributi all'editoria e ridurrei ad un terzo il numero dei parlamentari e relative segreterie.

andrea greco 15.06.11 17:40| 
 |
Rispondi al commento

Loro sanno BENISSIMO che l'Italia è tecnicamente fallita. Così come fa l'imprenditore delinquente che sa che la sua azienda sta fallendo e si porta a casa quanta piu' liquidità in nero, argenteria, mezzi, merce ecc., così stanno facendo loro, concentrando la ricchezza del paese nelle mani di poche persone a discapito della collettività. Quando i cordoni delle banche chiuderanno, come ai bei tempi di Menem-Cavallo-De La Rua, i grandi capitali, concentrati in poche mani, avranno già preso il largo per altri lidi. E' talmente evidente e chiaro da essere imbarazzante !!!

Marcos Presti (mba) Commentatore certificato 15.06.11 17:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Ci riempiono di balle e noi ce le beviamo.

chi vuole sapere che l'Italia economicamente è fallita?

meglio bersi qualche balla che soffrire di ansia

fabrizio castellana Commentatore certificato 15.06.11 17:29| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori