Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

I Punkreas e i lacrimogeni in albergo


Punkreas.jpg
"Rendiamo pubblica la gravissima situazione che ci ha visto protagonisti nella notte tra il 29 e il 30 giugno 2011 presso l’Euro Hotel di Nichelino, alle porte di Torino. Dopo il concerto dei Punkreas... ci dirigiamo verso l’albergo insieme alla crew e ai rapper Anti L’Onesto e Dj Noko ... sul posto constatiamo la presenza di militari in divisa - carabinieri - che presidiano l’entrata e ci approcciano con modi poco amichevoli... l’albergo ospita un alto numero di carabinieri (70-100), presumibilmente destinati alla Val di Susa... le 03:30, senza alcun avviso o richiamo né dalla direzione né dagli ospiti delle stanze confinanti, tre sentono bussare violentemente alla porta e cominciano ad avvertire difficoltà respiratorie con bruciore intensissimo a gola e occhi... qualcuno pompa gas urticante sotto la soglia della porta della camera... i tre decidono di non uscire per timore di aggressioni fisiche. Si chiudono in bagno con asciugamani bagnati... tre persone chiuse in una camera satura di gas iniettato dall’esterno da militari che gridano di volersi vendicare di un tono di voce troppo alto... Anti sente qualcosa, si trova la strada sbarrata da tre militari in borghese, muniti di manganello. Il rapper viene schiaffeggiato, malmenato e spinto nel bagno. Gli viene intimato di non uscire dalla stanza e di “farsi i cazzi suoi”. Si sveglia il band manager Ruvido... chiama immediatamente ambulanza e carabinieri di Nichelino. Nel frattempo band e crew si compattano per affrontare la situazione. Solo a quel punto, rendendosi conto di avere a che fare con persone che potrebbero godere di attenzione mediatica, i militari cambiano atteggiamento tentando di minimizzare l’accaduto. Appaiono graduati che si offrono insistentemente di trovarci dapprima delle nuove camere, poi addirittura un nuovo hotel... rifiutiamo, raccogliamo i nostri bagagli e ripartiamo da Torino con destinazione casa. Abbiamo deciso di rendere noto l’accaduto, meritevole di suscitare indignazione, perché abbiamo avuto la netta sensazione che le cose sarebbero precipitate se non avessimo dato l’impressione di avere immediati e influenti contatti esterni (agenzia, ufficio stampa, avvocato). Per una lunghissima mezz’ora ci siamo sentiti come devono essersi sentiti Uva, Cucchi, Aldrovrandi, e tanti, tantissimi, troppi altri finiti senza possibilità di difendersi nella mani di chi abusa del suo potere per scopi che nulla hanno a che vedere con l’ordine pubblico." Dal comunicato di Punkreas & Crew. segnalazione di Davide

30 Giu 2011, 19:02 | Scrivi | Commenti (61) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

....abbiam sbraitato ANNI, per farli tornare dall'Afghanistan???? :D Eccoveli i militari,gli eroi..... ;)

Patrick Alexander Amato, Gallarate Commentatore certificato 05.07.11 01:34| 
 |
Rispondi al commento

Del resto il ministro che controlla queste persone e' un pregiudicato...Cosa possiamo aspettarci dunque???il famoso cesto con dentro la mela marcia che nel giro di poco contagia anche le altre

adriano pignatale 03.07.11 20:39| 
 |
Rispondi al commento

Sarà mica studiato a tavolino per fomentare l'odio verso la polizia per la manifestazione NO TAV di dopodomani?
Per coincidenza gli sbirri anti Tav erano nel vostro hotel?
E se veramente c'erano voi sicuri sicuri che non gli avete detto e fatto nulla?

Serena Macanico 01.07.11 19:35| 
 |
Rispondi al commento

...intanto ieri sera ne hanno ammazzato di botte un altro...

Bastardi!

Marco Chiapparini - Nerviano 01.07.11 14:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ci avevo pensato fino ad oggi.
In situazione di grave pericolo per la propria incolumità chi bisogna chiamare, a questo punto?

Maria Teresa Rancati 01.07.11 14:05| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

se non fosse vietato praticamente dappertutto fermarsi col camper! Io l'avevo preso appunto pagandolo 4000 euro con l'idea della libertà di andare dove volevo, e sono riuscita ad usarlo pochissimo specie in Italia: ovunque arrivava un poliziotto in moto a bussare al finestrino e a mandarci via.... delle scene da film! e quando tornavo in città pagavo cifre assurde per il garage, insomma alla fine il camper è rimasto in Francia ....... ma poi di recente è ripartito, e questa però è un'altra storia.
Volevo però dire che se uno oggi vuole muoversi senza farsi rompere le palle dobbiamo fare rete anche per l'ospitalità che è ancora la cosa migliore.
In Val di Susa c'è sempre stata benevolenza per chi arriva e si piazza in tenda forse anche perché si va per condividere la lotta ma purtroppo in Italia ci sono solo camping che sembrano campi di concentramento costosissimi e scomodi, dopo che sudi sette camice per entrare non ti muovi più finché non devi ripartire con manovre pallosissime e code per pagare lo stupido campeggio.
Piuttosto perché i poliziotti devono dormire in albergo e non nelle loro caserme? Prendono guardie da fuori per sedare le rivolte ed è anche per questo che sono così crudeli e indifferenti e non capiscono le ragioni della Valle

Gilda Caronti, Milano Commentatore certificato 01.07.11 13:50| 
 |
Rispondi al commento

se davvero è successo quanto descritto la denuncia penale è d'obbligo, non solo quella sul blog che, passata l'indignazione, lascia il tempo che trova. Quindi, se DAVVERO è successo un fatto di tale gravità, fuori le palle e denuncia direttamente in procura. Altrimenti chiunque, a mente fredda, potrebbe pensare ad una bufala.

andrea benetto 01.07.11 13:32| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Due anni fa, verso le due notte, mi trovavo sulla mia auto in direzione Novara. Provenivo da Vercelli, una città poco distante. Ero andato a trovare la mia ragazza.
A un certo punto dietro di me una volante dei carabinieri accende la sirena e mi intima di fermarmi, praticamente in mezzo alla strada. Scendono due carabinieri che mi chiedono se volessi fare l'alcool-test. Io accetto prontamente, anche perchè non avevo bevuto nulla!
Poichè non avevo mai soffiato prima in quell'aggeggio, probabilmente non lo facevo correttamente. Dopo il primo tentativo, uno dei due mi dà del drogato. A suo giudizio lo stavo facendo apposta. Dopo il secondo tentativo fallito, vengo invece accusato di essere completamente ubriaco. Al terzo tentativo fallito, mi minacciano di sequestrarmi il veicolo.
Poi, finalmente, l'aggeggio misura il dato "O". Non ho alcool nel sangue. I due sgommano via senza scusarsi, nè tantomeno salutare.

Luigi Carli 01.07.11 13:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri hanno investito una passante manovrando un blindato. Oggi questo.
Han selezionato proprio gli elementi migliori da spedire in Valsusa, eh?

I più maturi, equilibrati, quelli con i nervi più saldi.

Bella scelta, bravi.


SilviaR 01.07.11 13:06| 
 |
Rispondi al commento

piccole dittature crescono

il cesto delle mele: se un a mela marcisce basta torlierla. Se non la togli in breve marciscono anche quelle vicine, e in breve il tuo bel cesto di mele è tutto marcio.

Con l'idea di salvaguardare i colleghi, si rovina tutto

fabrizio castellana Commentatore certificato 01.07.11 12:44| 
 |
Rispondi al commento

fedeli nei secoli:al re-al duce-alla repubblica-delle banane. tantissimo onore alla divisa ma non allo stronzo chè la indossa.

gigi boi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.07.11 11:21| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Quando il cittadino si deve difendere da chi dovrebbe proteggerlo, si capisce chi sono loro e chi siamo noi: Sbirri la verità è che siete solo delinquenti che senza il vostro "lavoro" da servi e da cani da guardia dei porci padroni vostri, non sareste stati capaci ad imparare qualsiasi lavoro onesto, andate a lavorare veramente.... la zappa in mano in mezzo ai campi....

Alberto S., Fiumicino (Roma) Commentatore certificato 01.07.11 10:56| 
 |
Rispondi al commento

Cazzo ! sembra un racconto uscito da un libro sul cile ai tempi di pinochet...

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 01.07.11 10:49| 
 |
Rispondi al commento

Cari sbirri, se volete la guerra civile..

guerra sia...

Anche noi possiamo indossare una divisa!

Quella della fine!

Guardate le vostre famiglie, i vostri figli e ritornate sui vostri passi, o entrerete nell'incubo peggiore di sempre..

Diego rossi 01.07.11 10:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E noi continuiamo a pagare lo stipendio a questi???

Silvia B. 01.07.11 10:32| 
 |
Rispondi al commento

questi abusi di potere devono finire.
direi di denunciare immediatamente gli agenti che si sono permessi questo abuso di potere e se ci sono gli estremi consiglio vivamente ai mitici pankreas l'azione legale.i cittadini italiani devono vedersi bene dal proteggersi dallo stato e dai suioi funzionari ; ormai ladri, assassini ,truffatori sono agnelli a confronto di quest'ultimo.

robert p., ferrara Commentatore certificato 01.07.11 10:27| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe. Questa mattina, mentre mi recavo al lavoro con il mio scooter, ripensavo alla manovra economica appena annunciata dal nostro presidente del consiglio: super tassa per le automobili oltre i 300 Cv di potenza. Attraversato da questi pensieri, solo dopo qualche minuto mi accorgevo che una una bella Jagur XK nuova fiammante mi si metteva davanti. Appena arrivato in ufficio non ho resistito alla tentazione e ho controllato: 296 CV!!! E allora mi sono chiesto: quanti in Italia possono permettersi tali inutili mostri, e tuttavia non sono neache sfiorati dalla manovra economica? Non sarà il solito specchietto per le allodole, annunci roboanti a contenuto zero? Ed infine, quante diavolo sono in Italia le automobili oltre i 300 CV?
Un saluto
Marco

Marco Rapetti 01.07.11 09:22| 
 |
Rispondi al commento

Siamo oramai in uno Stato di Polizia dove i Vertici delle Istituzioni Politico/Militari sono Sempre più Colluse con Forze Criminali e dove Viene Scaricato sui Cittadini Tutta la Crisi Etica/Sociale di questo Paese!!!!!paolo,pensionato

Paolo Marranci 01.07.11 08:52| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ho scritto varie volte al riguardo.
Sono profondamente indignato dal comportamento di certe frange delle forze dell'ordine, che come quelle che voi citate , non son degne di stare e ricoprire incarico istituzionale cosi' delicato.
Vanno immediatamente identificati e radiati .
Cosi potranno fare quello che sono, delinquenti, ma non in divisa.

enrico ratto 01.07.11 08:28| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

ho sempre sostenuto, che vedendo certe facce in divisa, avrebbero potuto benissimo fare i delinquenti.

in + sono estremamente convinto che gli antisommossa sono proprio soggetti sadici a cui piace menare le mani e picchiare, magari sostenuti da sostanze chimiche "apposite".

ivan m. Commentatore certificato 01.07.11 08:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se la notizia è vera dovrebbe far piacere a Napolitano:(questo è il senso dello stato che danno alle forze armate,questo forse è il loro senso democratico?Per me questi sono atteggiamenti di un noto dittatore Cile
no.
Viva la democrazia dei Fascisti......

Montalto filomeno Luigi 01.07.11 08:05| 
 |
Rispondi al commento

Ho provato sulla mia pelle lo "strabuso di potere", solo perche' ci siao rifiutati di lascire il bagnasciuga di un lido ( in qnt credavamo area pubblica priva di restrizione orarie) siamo stati aggrediti da 3 carabinieri con pistole in mano, una delle quali e' finita in bocca ad un mio amico! Scene da film!!!!!! Io son scappato e sono stato rincorso e arrivato in aerea parcheggio il carabiniere intimandomi di fermarmi ha scarellato la pistola! Fine della storia? £ notti nel carcere di Bari ed 1 anno di reclusione pattegiate( dopo che un giudice in pantaloncini disturbato il 10 agosto ci ha chiaramente detto ho pattegiate o vi fate tutto il mese di agosto in cella)!!! Ora vivo in Australia e da pregiudicato e poco a niente sono un professionista, lavoro come sommelier nel miglior ristorante del paese, e sono considerato una brava persona al contrario di quello che poi ho dovuto subire alla fine della mia dissaventura in quanto sbattuti in prima pagina sulla gazzetta del mezzogiorno! Sono stato sempre un ribelle ma mai un delinquente! I did't deserve it at all! luigi

Luigi Mazzilli 01.07.11 05:01| 
 |
Rispondi al commento

Questa segnalazione mi sembra alquanto strana, faccio il poliziotto da 7 anni e il celerino da 4, non sono a conoscenza di strumenti idonei a far passare il gas lacrimogeni sotto una porta senza che esso invada l'ambiente circostante. Per quanto riguarda la mia amministrazione, noi dei reparti addestrati all'ordine pubblico abbiamo 2 tipi di lacrimogeni: le cartucce e quelli a mano, che una volta innescati essi bruciano nell'aria rilasciando il gas. In base a quanto descritto la sostanza non poteva passare sotto la porta senza invadere i corridoi dell'albergo e non essere notata da altri ospiti o da chi vi lavora.

Alessandro salvatori 01.07.11 03:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la 9mm pb è una livella, ogni-uno dovrebbe averne almeno una anche in spiaggia

Nicolai Rossi, milano Commentatore certificato 01.07.11 01:16| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ci vorrebbe un organo che controlli l'operato delle forze dell'ordine, sono convinto che possa esser utile in queste situazioni. Così gente che fa male il proprio lavoro come questi idioti militari verranno cacciati.

Giuseppe B. 01.07.11 00:39| 
 |
Rispondi al commento

...con la fine delle autorità e dei personaggi mediatici il popolo potrà finalmente prendersi il potere decisionale operando in rete senza più volti noti, intermediari e speculatori
...e i poliziotti non saranno più dei vigliacchi raccomandati ma dei fratelli civili saggi e onesti

"Attenzione, nel caso in cui vi trovaste davanti a dei poliziotti nervosi chiamare subito il 113!"

Vergogna!

Acul utopiA Commentatore certificato 30.06.11 23:23| 
 |
Rispondi al commento

Ormai questo è uno Stato di Polizia.

Skynyrd Lynyrd Commentatore certificato 30.06.11 23:07| 
 |
Rispondi al commento

VOLETE FARE LA RIVOLUZIONE E SCRIVETE ANCORA POLIZIOTTI CON DUE ZETA. MA ANDATE A FARE IN CULO VA'....RIVOLUZIONARI DI CARTONE! FATE DAVVERO VERGOGNARE DI ESSERE ITALIANI.
AVEVA RAGIONE IL "CHE" QUANDO DICEVA:"NON ESISTE BUON RIVOLUZIONARIO SENZA CULTURA".

A CAPREEEEEEEEEEEEE....SPARATEVE!!!!

Loris Manetta 30.06.11 22:32| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma ma ma ma..... ma... ma ... ma che cazzo devo ancora dire?

Ferdinando A. Commentatore certificato 30.06.11 22:04| 
 |
Rispondi al commento

beh ma che caxxo ci fate fra alberghi e ristoranti, pieni di acari e pula per giunta, in estate, bei posti con il bel tempo e la bella stagione, considerato che un camper scassato costa al massimo 3500 (tremilacinquecento) - 4000 euro, ottimo per deflorare verginelle liceali con la fregola del punk ?

bro aun sciugar 30.06.11 22:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Con i superiori che si ritrovano(ignoranti,prepotenti e con seri problemi di testa)come vuoi che si comportino questi pseudo tutori dell'ordine?Ne abbiamo avuto molte riprove a cominciare da Genova e pastori sardi ad Olbia fino alla ValdiSusa ed altre che ora non ricordo.Basta è ora di finirla con questa gente!!!!!

mauro r., lucca Commentatore certificato 30.06.11 20:47| 
 |
Rispondi al commento

Ripeto il concetto ai distratti: se sapeste come entrano nelle forze dell'ordine certi soggetti...chiedete a qualcuno che ha svolto concorsi per l'accesso alle forze dell'ordine (un parente, un amico, etc.). Vi renderete conto che questi prendono anche la munnezza!!!

Anacleto M. 30.06.11 20:40| 
 |
Rispondi al commento

spero che la notizia sia una bufala , non voglio crederci , ma se fosse vero qui rimane solo la guerra civile

Nestor Machno, Estero Commentatore certificato 30.06.11 20:24| 
 |
Rispondi al commento

Gravissimo e allarmante siamo davvero a solo un piccolo passo dalla dittatura.. Questi "militari" la devono pagare. Prendono i nostri soldi e devono essere al nostro servizio .. Se non lo capiscono fuori dalle palle .. Schifose carogne forti con i deboli e deboli coi forti ...

Roberto De Biasio 30.06.11 20:11| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

prove di dittatura cari miei.
in quel hotel ci sono sempre molti carabinieri e polizziotti ,si probabile erano lì per la TAV ,ma ci sono tutto l'anno e in grande quantità ,presumo per corsi o robe del genere ,lo sò perchè ho lavorato in quella località per un anno e vedevo sempre i mezzi parcheggiati ,quindi se vi prenotano quel posto ? stateci attentiiiii!!

panino.A. 30.06.11 20:01| 
 |
Rispondi al commento

secondo me prima o poi bisognera' girare armati per diferndersi da ladri e forze l'ordine

giuseppe torquemada, bolzano Commentatore certificato 30.06.11 19:53| 
 |
Rispondi al commento

fascismo allo stato puro!!

alessandro blasi Commentatore certificato 30.06.11 19:42| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

e' giunto il momento di levare il potere a chi non lo merita.

real time 30.06.11 19:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Punkreas..potevate riprendere il tutto e renderlo pubblico, far scattare una denuncia a questi finti militari ed infine a "telecamere spente" con mezzi di fortuna (bastoni mazze bottiglie...)fargli capire che non bisogna fare i cattivoni....

Marco Finotti Commentatore certificato 30.06.11 19:15| 
 |
Rispondi al commento

Uhm, tipico dei carramba. E se sapeste come entrano nelle forze dell'ordine certi soggetti...chiedete a qualcuno che ha svolto concorsi per l'accesso alle forze dell'ordine (un parente, un amico, etc.). Vi renderete conto che questi prendono anche la munnezza!!!

Anacleto M. 30.06.11 19:15| 
 |
Rispondi al commento

CAZZ0! sono esterrefatto! ma stiamo diventando il Cile di Pinochet??

Paolo Hidalgo Commentatore certificato 30.06.11 19:15| 
 |
Rispondi al commento

Solidarietà ai Punkreas.
Solidarietà alla famiglia della vittima Anna Reccia, di Venaria, investita da un blindato diretto il valsusa.
La situazione è preoccupante, invece di difenderci ci ammazzano.
http://www.notav.info/top/primo-morto-delloperazione-talpa-blindato-dei-cc-investe-pensionata/

Alessandro I. Commentatore certificato 30.06.11 19:11| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori