Il marxismo oggi - Eric Hobsbawm

Intervista a Eric Hobsbawm
(16:00)
il_marxismo_oggi

Il blog ha intervistato Eric Hobsbawm, uno dei più grandi storici viventi di formazione marxista, nel giorno del suo 94° compleanno in occasione del suo ultimo libro "Come cambiare il mondo. perché riscoprire l'eredità del marxismo". Hobsbawm ipotizza una deriva verso destra dell'Europa nei prossimi anni per motivi legati alla depressione economica e alla ricerca di sicurezza e una stagnazione della UE, appesantita dal suo continuo allargarsi ad Est e dalla mancanza di una comune visione politica. I movimenti, inoltre, si svilupperanno maggiormente nelle aree dove è più alta la percentuale di giovani, quindi nel Nord Africa e nei Paesi in via di sviluppo. Ma, soprattutto, Hobsbawm, che ci tiene a precisare che è uno storico e non un futurologo, ci parla di cosa è diventato oggi il marxismo e quali sono i suoi effetti.

Intervista a Eric Hobsbawm:


Il marxismo oggi (espandi | comprimi)
Eric Hobsbawm: Sono Eric Hobsbawm, uno storico molto anziano. Per caso voi mi avete telefonato proprio nel giorno in cui celebro il mio novantaquattresimo compleanno. Ultimamente ho scritto maggiormente sulla storia dei movimenti sociali e la storia generale dell’Europa e il mondo nel 19° e 20° secolo. Penso che tutti i miei libri siano disponibili in italiano e che diversi degli stessi abbiano riscontrato un certo successo.
Blog: Il marxismo può essere considerato un fenomeno post ideologico?


L'Europa va a destra? (espandi | comprimi)
Blog: In Africa settentrionale e in Paesi europei come la Spagna, la Grecia e l’Irlanda, i movimenti giovanili nati online vogliono un cambiamento radicale delle scelte sociali. Nel frattempo Spagna, Ungheria e Finlandia si spostano a destra, la Danimarca ha chiuso i confini Schengen e in Francia il partito nazionalista di ultradestra potrebbe vincere le elezioni presidenziali. Non è una contraddizione?
Eric Hobsbawm: Non direi. Direi che questi siano fenomeni di altro tipo.

L'Europa immobile (espandi | comprimi)
Blog: Come valuta la UE e i risultati ottenuti finora? Pensa che la UE si consoliderà o tornerà un semplice raggruppamento di Stati?
Eric Hobsbawm: Io penso che la speranza di trasformare l’Unione Europea in qualcosa di più di un semplice alleanza di Stati e una zona di libero scambio dovrà essere dimenticata.

Come cambiare il mondo

Come cambiare il mondo (Libro)
"Perché riscoprire l'eredità del marxismo"

Acquista oggi la tua copia.

Postato il 15 Giugno 2011 alle 15:32 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa
| Commenti (933) | Commenti piu' votati | Invia il tuo video | Invia ad un amico

Tags: Eric Hobsbawm, Marx, marxismo, storia, UE

Commenti piu' votati


Bersani nel video del mini post riferendosi all'acqua auspica:

"Che si determini con altri meccanismi la prospettiva degli investimenti".

Questo coglione vuole ancora privatizzare l'acqua, non ha capito niente, il suo cervello funziona in una sola modalità, agisce unicamente come esecutore di ordini delle lobbies alle quali è al guinzaglio e di cui è un totale fantoccio, è uno spettacolo assolutamente indecente.

Gli italiani hanno appena preso a calci nei denti questo imbecille, l'intero sistema della casta e i padroni di cui lui e gli altri politicanti, senza alcuna dstinzione sono solo i laidi ed invertebrati burattini e lui se esce con una puttanata del genere?

Questi DEVONO privatizzare l'acqua a tutti i costi, altrimenti i loro padroni li fanno fuori...
Se non è tradimento della nazione e del suo popolo questo.

Sono da fucilare, alla schiena.

Skynyrd Lynyrd Commentatore certificato 15.06.11 19:05| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 36)
 |Rispondi al commento
Discussione

PER TUTTI E PER NESSUNO

Il Comunismo, dove si è tentato di applicarlo, ha fallito; perché, per cosa, per come, può essere oggetto di discussione, ma senza alcun dubbio il Comunismo ha fallito.

Il Cristianesimo, in particolare quello cattolico, ovunque è arrivato ha fallito ha fallito la sua missione di pace, portando ovunque morte, distruzione e miseria; perché, per cosa, per come, può essere oggetto di discussione, ma senza alcun dubbio il Cristianesimo ha fallito.

SE NON RIUSCITE A SPIEGARE IL FALLIMENTO DEL COMUNISMO, CERCATE DI SPIEGARVI IL FALLIMENTO DEL CRISTIANESIMO ED AVRETE LA RISPOSTA PER ENTRAMBI I FALLIMENTI.

L'UNICA IMPORTANZA DI SPIEGARSI UN FALLIMENTO E' LA NECESSITA' DI NON RIPETERLO.

Max Stirner

Max Stirner Commentatore certificato 15.06.11 22:01| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 27)
 |Rispondi al commento
Discussione

I PRECARI SON OLA PARTE PEGGIORE DELL'ITALIA? CAZZO SONO ARRABIATISSIMO PER LE PAROLE DEL MINISTRO NANO. CHI SI DEVE VERGOGNARE E' SUO PADRE DI AVERE CREATO UN GENRE UMANO COME LEI. PORCO, LEI PRENDE LO STIPENDIO CON LE TASSE CHE PAGANO I GENITORI DI QUESTI PRECARI E LEI SI INSULTA. SE LO BECCANO IN MEZZO LA STRADA DA SOLO SONO CONVINTO CHE QUALCUNO GLI ROMPE IL CULO

LUIGI L., MAZARA DEL VALLO Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.06.11 16:15| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 26)
 |Rispondi al commento
Discussione

"ITALIANO-GRECO...UNA FACCIA... UNA RAZZA"

Sto seguendo a tratti la diretta ustream dalla Grecia.
Manifestazione imponentissima.
Impressionante quaNto é strapiena la piazza e tutto attorno.
Ad un certo punto i poliziotti da un lato della manifestazione hanno iniziato a sparare lacrimogeni apparentemente senza alcun motivo,

provando una timida avanzata che parevano un gruppetto di antilopi che cerca di farsi largo tra un branco enorme di leoni.

La massa di persone invece di indietreggiare si é subito compattata affluendo verso quel punto.

Dopo qualche minuto si sono viste,non so,una quindicina,ventina di moto con a cavallo due poliziotti ognuna.
Scappavano,
Scappavano che parevano scugnizzi di Scampia a cavallo dei loro scooter.
Io dico sempre di essere contro qualsiasi forma di violenza.
Ma capisco,e mi ci metto anche io,che la gente non ne puó davvero piú.

Che la rabbia verso il SISTEMA é montata a tal punto,e davvero in molte parti del mondo,

che poi,ad un certo punto ci si dimentica anche di cosa sia la paura.

Chiissá perché,mentre una volta si ringraziava il cielo di non starci in mezzo,
non so voi,
ma scordandosi di avere moglie e figli e tutto il resto,

a me vedendo le immagini dalla Grecia come quelle dalla Val di Susa verrebbe voglia di essere proprio li.
Ci sono stato decine di volte in passato a manifestare.
Ma mi sa che stavolta c´é un qualcosa di diverso.

Sembra di sentire sulla pelle,di respirare nelľaria,che il SISTEMA cominci ad avere davvero PAURA.
E non c´é niente che tenga,troppe volte abbiamo visto il SISTEMA che pareva morto ricompattarsi e rinascere dalle sue stesse ceneri.

Io personalmente ho poca voglia di festeggiare,non c´é vittoria politica,promessa o concessione che questa politica di carta pesta

possa fare per fare in modo che smetta di pensare che non ci si deve fermare finché non li avremo cacciati TUTTI!
Cambia la lingua,
ma pare sia cosí ovunque.

Certo che i Pigs se ne sono accorti!

Donato S., Vienna Commentatore certificato 15.06.11 17:02| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |Rispondi al commento

Una nuova idea di Stato-nazione, cittadini che si integrano nei processi costruttivi e non distruttivi della politica e dell'economia.Un nuovo stato collaborativo con gli altri stati, inseriti a loro volta in delle entità ancora più vaste per contribuire insieme a regolare diritti,salari, sistemi di tassazione e regole finanziarie.Un' adesione totale e condivisa in un'idea o concetto di società cooperativa che riproponga il legame saldo e corretto tra democrazia e mercato e combatta con tutte le forze il virus distruttivo del capitalismo selvaggio.Accrescere i salari e redistribuire la ricchezza comprendendo completamente la necessità vitale di non saccheggiare e depredare fino al punto di non-ritorno la Natura.Un nuovo stato che non sprechi e che funzioni alimentato da un 'economia civile, cooperativa e solidale.Ripristinare i principi di libertà, attraverso la cultura, la libera informazione e l'educazione civica,condividendoli tutti , facendo leva sulla fiducia civica in noi stessi , senza bisogno di guardiani e controllori perchè ciò indebolisce il nostro orgoglio e alimenta privazioni delle libertà civili.Utopia ? Sarà inevitabile , questo è il principio di un mondo diverso, mia personale opinione , in cui tutti siamo chiamati a fare la nostra parte. Saluti a tutti.

IDIDIMARZO 15.06.11 17:20| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |Rispondi al commento
Discussione

Sono contento, che nella rete di grillo si possa leggere una intervista a uno'storico del Marxismo,
non mi sono mai vergognato di essere un marxista, ma tengo a dire alle destre ignorante, che il marxismo non ha niente a che fare con l'Estalinismo.
Marx, è il più grande pensatore di ogni tempo, sono circa 170 anni che il mondo intero parla di questo grande essere humano, odiato dalla chiesa catòlica, perche Marx disse che era il opio della humanita, e questo è verissimo, anche attualmente, salvo casi rarissimi al'interno della stessa chiesa ,dove alcuni preti e suore hanno presso le arme per difendere y più devoli.
Ieri leggendo sul sito Argentino -RESUMEN- cè una informazione molto interesante, si riferisce al'ultimo incontro del CLUB DI BILDERBERG, questo sconosciuto gruppo criminale,dal 9 al 12 giugno in lussoso albergo nelle alpe Svissere coperto per una grande telo bianco di fronte al lussoso hotel, qiesti signori-Monarchi Europei,presidenti delle corporazioni più importante , banchieri(salvati con i soldi dei poveri)polìtici,economisti e i grandi Oligopoli mediatici, spingono per una guerra in tutto il medio oriente incluso l'Iran.
Gli Italiani Participanti a questo festino di distruzione(altro che salvare il pianeta)sono i seguenti:
1. Bernaba,Franco---Telecon Italia.
2.Elkan,John,Fiat S.p.a.
3. Monti, Mario ,Presidente Università Bocconi
4. Scaroni,Paolo, Eni S.p.a.
5. TREMONTI,GIULIO,Ministro della Economìa.
Guarda te, se questi sono gli uomini que devono salvare l'Italia, Tremonti a detto che molti saranno sacrificati-molti di più- dice che riceverai più soldi in busta paga, ma quando andrai a spendere quei soldi, dovrai pagare di più-cosi se i 200 Euri che ti troverai in più busta paga ,ti costeranno a te 400, questo è un giochetto vecchio del F.M.I. che non puo ingannare più a nessuno.E cosi, i ricchi diventerano sempre più ricchi. Per rilanciare la economìa bisogna mettere le mani nelle tasche dei più ricchi dare di più ai più poveri. Luis.

Luis Martinez, Rimini Commentatore certificato 16.06.11 09:39| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |Rispondi al commento

Ciao a tutti.
Avete notato che nessuno fa cenno al M5S per aver contribuito al quorum dei referedum

Giuseppe led 16.06.11 16:10| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |Rispondi al commento
Discussione

16 giugno 1890, nasce Stan Laurel.

ne festeggiano e ricordano la genuina comicità
gli indegni moderni colleghi
berlusconi brunetta e straquadagno.

BUONGIORNO, SBULLONATO POPOLO!

il Mandi Commentatore certificato 16.06.11 06:46| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |Rispondi al commento
Discussione

Credo che Eric Hobsbawm consideri i movimenti un fenomeno che comunque ruota intorno ad una politica basata sullo "schieramento Partitico" mentre invece i movimenti di "nuova generazione", alcuni già nati M5S sono quelli che rifiutano "i partiti e le ideologie" e vogliono un modello nuovissimo basato sulla "politica gestita dalla collettività" all'interno della quale ognuno può liberamente coltivare la ideologia (partitica) che vuole, senza però applicarla al sistema della gestione politica (perché produce partitocrazia).
Spesso ci si dimentica che molte utopie del passato si sono traformate in realtà concrete.
Abbiamo ottenuto un grandioso risultato referendale, ora ci dobbiamo impegnare ad "abbattere" la partitocrazia per “attuare” la democrazia e ristabilire la "Sovranità del Popolo".
Per fare questo bisogna allontanare i partiti dalle istituzioni politiche.
Ma come?
Per esempio:
Cominciamo col dire fuori i partiti dal Parlamento, vogliamo che i parlamentari siano Cittadini scelti “in rete” dalla collettività delle proprie REGIONI (e non dai propri partiti)
Ad ogni Regione un numero di seggi parlamentari proporzionale al numero demografico degli abitanti residenti.
E poi vogliamo Cittadini scelti (in rete) dai propri Comuni ai Consigli Regionali e Cittadini scelti dalle proprie Collettività di Quartiere (circoscrizioni locali) ai Consigli Comunali (come sta in parte già facendo il MoVimento 5 S)
I Governi devono essere formati da Cittadini competenti "eletti" (con la rete) da tutti gli Italiani.
Introduzioni dei referendum "propositivi"
"FUORI I PARTITI DAL PARLAMENTO E DA TUTTE LE ALTRE ISTITUZIONI" basta con i "parassiti" tesserati servi dei loro partiti e delle lobby che a loro volta asserviscono.

http://marcoturco.jimdo.com/

marco turco 15.06.11 23:33| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |Rispondi al commento

Il 'secolo breve' è stato uno dei libri che più mi ha appassionato alla lettura..
Forse quel secolo breve non è finito, ma è continuato per le 'torri gemelle' e oltre.

Grandissima intervista, questo blog è fantastico!

Grazie

Luther Blisset * (**movimento**) Commentatore certificato 15.06.11 15:43| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |Rispondi al commento
Discussione

Mi permetto di ricollegarmi al post di Gianluca. Savona e al suo commento su Equitalia.
Giusto farlo girare.

a locale a nazionale, la protesta anti-Equitalia comincia a fare la voce grossa.
Dopo gli assalti alle sedi avvenute il 16 maggio scorso (e non solo) in alcune città italiane nella giornata dello sciopero generale e dopo le mobilitazioni in terra di Sardegna convogliate nell’appuntamento regionale di Cagliari il 12 maggio scorso, oggi per la prima volta imprese e cittadini sfileranno insieme a Roma per protestare contro gli abusi e le illegittimità compiute dalla società di riscossione.
L’appuntamento è fissato per le ore16 a Piazza della Repubblica per un corteo che terminerà in Piazza del Popolo.
Un protesta montata sul web
“No al pignoramento degli stipendi”

Non solo mal di pancia però, visto che oltre alla denuncia dell’azione vessatoria di Equitalia la protesta di domani si prefigge un preciso obiettivo politico, con una richiesta da recapitare alla persona del ministro dell’Economia, Giulio Tremonti.
La piazza chiede, infatti, al governo e al Parlamento il ritiro dell’art. 29 del decreto Legge 78, con il quale dal 1° luglio “Equitalia potrà pignorarci stipendio, casa e risparmi entro 60 giorni da una semplice notifica, senza nemmeno avvisarci”.
Un basta dunque che non chiede né condoni né moratorie, ma arriva con delle proposte di modifica in particolare sul calcolo delle sanzioni e del meccanismo di aggi e interessi.


Ce' anche un video interessante:

http://pensareliberi.com/2011/06/16/no-agli-usurai-oggi-a-roma-contro-equitalia-spa-e-le-banche/

Link precedentemente postato da Gianluca.Savona

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 16.06.11 11:45| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |Rispondi al commento

DOMANI MANIFESTAZIONE A ROMA CONTRO EQUITALIA

Si parte da P.za della Repubblica alle ore 16.00


Esserci è un dovere, ma anche un diritto, a pensarci bene.

Terminator -- (), L.A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.06.11 21:23| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |Rispondi al commento

IL MARXISMO OGGI.

Manca sempre un unico e basilare dettaglio.

L'ONESTA'.

Qualunque cosa,qualunque pensiero,qualunque ideologia,anche la migliore,non va da nessuna parte senza l'onestà!

Chiacchiere,chiacchiere e solo chiacchiere!

Tutti fenomeni del teorico,nessuno che sia in grado di mettere per iscritto qualcosa di puramente "pratico",fattibile e realizzabile all'istante!

POCHE COSE E PIU' CONRETE,PER ME QUESTA E' L'UNICA RICETTA PER UN BUON INIZIO.

Privilegiare e sostenere l'onestà delle persone,unico ed indispensabile requisito per una vita migliore!

A chiacchiere anche i nostri partiti promettono mari e monti ed un benessere per tutti,quello che manca è l'onestà di fare ciò che si dice.

Pure mi nonno diceva che er monno stava a annà a scatafascio!

E prima de lui 'na cifra de gente!!!

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

p.s.

ONESTA'!!!

Onestamente dovrebbero esse tutti carcerati,con la restituzione der malloppo,fino ai parenti!

VOGLIO INDIETRO IL MALTOLTO,NUN ME BASTA CHE VADANO A CASA,ARIVOJO LI SORDI!!!

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.06.11 12:29| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |Rispondi al commento
Discussione

http://www.linkiesta.it/il-sindaco-de-magistris-descrive-come-sara-la-sua-napoli

discorso completo d'apertura di De Magistris: straordinario, un miracolo reale avvenuto a Napoli.

E' Napoli il vero cambiamento in Italia, molto più di Milano. Ben venga che siano trainanti dell'intera nazione.

Tanto per capirci quanto da fastidio il buon De Magistris: boicottato oggi subito in parlamento, dove l'emergenza rifiuti non è stata affrontata e deriso da subito dal il gionale online.

Sarà dura ma ce la farà. Anche se voto 5 stelle mi sento di sostenere De Magistris in pieno a Napoli.

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 16.06.11 18:41| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |Rispondi al commento
Discussione

http://www.repubblica.it/politica/2011/06/16/news/reazioni_bisignani-17771905/

Inchiesta P4, Casini difende Letta "Su di lui metto la mano sul fuoco" -

Repubblica.it
----------------------------------------
Ah casini se metti la mano sul fuoco come l'hai messa per Cuffaro e sul nucleare allora siamo proprio tranquillissimi circa la tua serietà !!!! Ma vatti a buttare in un cesso che poi tiriamo la catena per farti scendere nella merda che meriti !!!!!

Gennaro Giugliano, Napoli Commentatore certificato 16.06.11 14:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |Rispondi al commento
Discussione

A me vengono in mente i miei genitori.Per loro il comunismo e il fascismo erano argomenti poco interessanti. Mio padre, abile imprenditore, riuscì a costruire un piccolo impero economico dal nulla. Investiva in BOT e comprava appartamenti di palazzi in costruzione.

I suoi cugini, impiegati di banca (banca d'italia)quando venivano a farci visita "gradita", sembravano dei pezzenti.

L'unica cosa che non riusciva a tollerare erano le iposcisie e le falsità che la gente diceva sul nostro conto.

Mia madre mi raccontava della guerra e di quando le uccisero i fratelli "partigiani" e le spararono alle spalle con una sventagliata di mitra. Mai andata in chiesa se non per qualche matrimonio o funerale. Mai vista pregare la madonna o altri santi. Non ci ha obbligato a frequentare la chiesa. Non ci ha portato dall'esorcista ^_^

L'unica cosa che i miei genitori mi/ci hanno insegnato è l'onestà e di questa ci siamo sempre nutriti.

UN UOMO ONESTO NON HA COLORE E NEPPURE PREZZO

Pertanto, non chiedetemi di Marx:
IO VOGLIO SOLAMENTE VIVERE BENE
in questa società.

Saluti

Paolo Rivera Commentatore certificato 15.06.11 23:22| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |Rispondi al commento

L'ITALIA PEGGIORE

Ho visto una Italia indifferente di fronte a centinaia di uomini donne e bambini che morivano tra le onde del nostro mare.
Ho visto una Italia che svendeva la sua terra per seppellire veleni di ogni genere incurante di ciò che sarebbe accaduto.
Ho visto acuirsi i conflitti tra nord e sud,tra fratelli della stessa nazione.
Ho visto ragazzi picchiati a morte da coloro che dovevano proteggerli.
Ho visto tanta gente umiliata mentre altri facevano festa dimenticando la loro disperazione.
Ho visto l'arroganza di una classe politica e dirgente coalizzarsi contro deboli ed indifesi.
Ho visto una Italia distratta che bombarda altri popoli in nome della pace.
Ho visto i nostri rappresentanti litigare ed offendersi per una poltrona,mangiare mortadella e mandarsi a fanculo nel palazzo del popolo strapagandosi stipendi alla faccia dei sacrifici che tutti dovevano fare.
Ho visto imprenditori suicidarsi per la vergogna di essere poveri.
Ho visto i magistrati etichettati come terroristi e delinquenti.
Ho visto il nostro presidente del consiglio andare nel mondo e ridicolizzarci.
Ho visto la protezione civile che proteggeva solo le cricche.
Questa è l'Italia peggiore,l'Italia che divide,che dimentica,che è smarrita difronte ai cambiamenti e che per colpa di una classe cieca e superficiale da il peggio di se stessa annientando il suo spirito e le sue virtù.
Ho visto però una cosa nuova:tanta gente far festa perchè si sentiva cittadino di una grande nazione e in quanto tale ha sentito il dovere di scendere in campo e lottare per una Italia migliore.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 15.06.11 21:26| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |Rispondi al commento

╔═╦╗╔╦╗╔═╦══╦═╦═╦╗╔╦╗
║╚╣║║║╚╣═╣╔╗║╔╣╚╣║║║╚╗
╠╗║╚╝║║║╔╣╚╝║║╠╗║╚╝║║║
╚═╩══╩═╩╝╚══╩╝╚═╩══╩═╝

Brunetta affanculo !

capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 15.06.11 22:41| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |Rispondi al commento

Ci sono personaggi che vivono fuori dal tempo (o fanno finta).

Prendiamo ad esempio gente come Ferrara, Sallusti, Belpietro, Lupi, Stracquadanio ecc. che continuano a menarla con questi incitamenti, diretti al nano, a risollevarsi, ad avere uno scatto d’orgoglio e ritornare agli inizi della sua discesa in campo per riconquistare consensi e risollevare finalmente le sorti future del paese.

A questi parassiti, che continuano imperterriti a fare affermazioni simili, per pura piaggeria nei confronti del padrone, dico:

Ma l’avete capito o no che il nano oramai è cotto e che perfino i leghisti incominciano a capirlo?.

Il soggetto, che tanto avete a cuore, ha raggiunto la veneranda età di 74 anni e allora quale cazzo di futuro politico può avere ancora da spendere per questo paese?

Uno completamente rimbambito e strafatto di viagra, cialis e forse pure di cocaina, che se ne è sempre fottuto altamente di risolvere i problemi degli italiani, preoccupandosi di risolvere solo quelli personali, potrebbe mai dedicare, seriamente, questi altri pochi anni che gli rimangono, per fare cose che non ha fatto in quasi 20 anni da politico?

Per rimettere in sesto, in poco tempo, un paese rovinato da anni di malgoverno, occorrerebbe un vero e proprio miracolo che nessuno può realizzare (tantomeno uno che si vanta di essere unto dal Signore).

Perciò anziché continuare a contendervi gli ultimi brandelli da rosicchiare rimasti, cominciate a cercarvi il prossimo padrone da leccare, che dia ancora un senso alla vostra misera vita per altri anni.

Allora sì che potrete chiamarvi “Servi liberi” (perché in attesa di un nuovo padrone)…

Francesco F. Commentatore certificato 15.06.11 16:50| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |Rispondi al commento
Discussione

E un altro vaffa... al pompiere della serva

"E sulla Rete Guzzanti «spodesta» Grillo
Contatti record per lo sketch sui referendum: «La sua ironia cattura più dell'aggressività»"

http://www.corriere.it/cronache/11_giugno_16/arachi_guzzanti_spodesta_grillo_e80fb840-97db-11e0-843c-2676a120f5f5.shtml

Il giornale delle bufale forse dimentica quel il video di Guzzanti è stato postato qui!

PENNIVENDOLI, se non conoscete la rete,evitate di sparare cazzate come in tv, qui vi si sputtana in 2 nanosecondi.

fack


Porto alla luce un commento di Dino..

"Bravo marcos...vedi che ci sei arrivato? Infatti SO BENISSIMO che vive TRANQUILLO a Villa Wanda proprio GRAZIE A QUELL'ESTRADIZIONE CHE LA SVIZZERA NON HA MAI CONCESSO...E DA LI HA CONTINUATO PER TUTTI QUESTI ANNI A TRAMARE...TRAMARE...TRAMARE...

Ti risulta che qualcuno abbia fatto la voce grossa con la SVIZZERA dall'Italia?? Sia da Destra che da Sinistra?

D'altrone a un PROTETTO COSI' IN ALTO e pure INSIGNITO DI ALTE ONORIFICENZE DAL VATICANO CHE COSA GLI SI PUO' FARE?

MICA E' UN TERRORISTA QUALUNQUE COME BATTISTI.
GELLI E' UN SUPERTERRORISTA...E MOLTI DELINQUENTI SUPER IN iTALIA SONO ANCORA INTOCCABILI.

Dino Colombo"

Sari K. Commentatore certificato 16.06.11 17:54| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |Rispondi al commento
Discussione

SAI CHE MI FREGA DI ESSERE UNO SCHIAVO TERRORIZZATO IN STATO IMPERIALISTA/COMUNISTA?


Ciao Max,
la frase "il comunismo ha fallito"
non ha nessun senso,i sistemi non falliscono.

M. QUAL'ERA IL PROGETTO COMUNISTA? è STATO REALIZZATO? NO! QUINDI è FALLITO

Il comunismo è caduto,è caduto per ragioni,non inerenti alla sua essenza,quanto inerenti all'abbandono,della sua essenza,oltre che a fattori casuali,come succede sempre.

M. CASUALI? LA PIù GRANDE POTENZA MONDIALE DISINTEGRATA "PER CASO"?

Se gorbaciov non fosse mai nato,l'unione Sovietica esisterebbe ancora.

M. EH,SI! LA COLPA DELLE IDI DI MARZO è LA NASCITA DI GIULIO CESARE: NON FOSSE NATO NON VI SAREBBERO STATE! MA CHE RAZZA DI RAGIONAMENTO è QUESTO? E SE NON FOSSERO NATI MUSSOLINI, HITLER, STALIN, CHE SAREBBE SUCCESSO?

Te lo motivo!Uno dei presupposti del comunismo,
è l'assenza della democrazia così come noi la intendiamo, ed è proprio l'introduzione
di un germe di democrazia di tipo occidentale,
introdotto, ingenuamente, da gorbaciov,che non è un gigante come viene dipinto dalla corrente cultura capitalista,che ha causato il crollo dell'unione sovietica.

M. PER FORTUNA CHE E' NATO GORBACIOF!! ECCO PERCHè IO NON FACCIO TROPPA DISTINZIONE TRA COMUNISMO E FASCISMO! SONO ENTRAMBE DELLE DITTATURE FEROCISSIME E NE FACCIO A MENO VOLENTIERI


Il comunismo è dittatura, te lo dice un comunista,
togli la dittatura,e tutto crolla.
Il comunismo può sopportare limitate libertà economiche, ma nessuna libertà politica.
Quando le libertà economiche si ampliano,
fino a diventare paragonabili
a quelle occidentali,
il comunismo si trasforma in fascismo.

M. MA CHE DIFFERENZA C'è? SE RESTA COMUNISMO SENZA ALCUNA LIBERTà, COME SCRIVI TU, OPPURE SI TRASFORMI IN FASCISMO A CAUSA DI AGGIUNTE LIBERTà ECONOMICHE? SE PROPRIO DEVO SCEGLIERE TRA DUE DITTATURE, PREFERISCO QUELLA CHE MI LASCIA QUALCHE LIBERTà IN PIù

Ciao,
Luigi.
luigi d. Commentatore certificato 15^06^11 22^25

Max Stirner

Max Stirner Commentatore certificato 16.06.11 00:04| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |Rispondi al commento
Discussione

Quello che non sopporto è chi condanna il comunismo e si professa di destra. Se il comunismo ha commesso errori, cosa ha fatto la destra oltre all'olocausto degli ebrei, dei zingari, degli handicappati? I comunisti russi non sono mai venuti ad invaderci ma i nazisti si purtroppo. Quindi basterebbe questo per vergognarsi, invece sputano veleno chiamando comunisti, con evidente disprezzo, tutti quelli che non condividono la loro politica infame. Ebbene se essere comunista significa giustizia sociale: sono fiera di essere comunista. Se essere comunista significa parità di diritti: sono fiera di essere comunista. Se essere comunista significa pari opportunità: sono fiera di essere comunista. Se essere comunista significa onestá: sono fiera di essere comunista. Se essere comunista significa rispetto dei diritti dei lavoratori e la condanna di chi intende sfruttarli: sono fiera di essere
comunista.
Essere accusata di comunismo da questa dannosa classe politica non mi offende, anzi al contrario mi gratifica, sapere di essere distante dalla loro immorale sete di potere e voglia di sopraffare, una popolazione che non sono degni di governare.
Sono fiera di essere figlia dei partigiani, di Uomini come Gramsci, Matteotti, Pertini e Berlinguer, magari potessero riprodursi per spezzare le ossa a chi sta uccidendo il nostro Paese!

Maria Pia Caporuscio, Roma Commentatore certificato 15.06.11 18:08| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 51)
 |Rispondi al commento
Discussione


Sentitamente ringrazio gli storici

SEntitamente ringrazio i filosofi

Sentitamente ringrazio gli economisti

Sentitamente ringrazio i politologi

Nessuno che sà dire dove siamo , come siamo e
dove andremo.

Nessuno è in grado compiutamente di definire i meccanismi decisionali. L'origine e la fonte . Come intervenire.

Si parla ancora di destra , si parla ancora di sinistra , quando i partiti sono diventati poliarchie di potere , oligarchie .

Si parla di economia ; quando gli stati sono stati spogliati della sovranità monetaria e sono in mano alla finanza internazionale.

Chi oggi prende le decisioni che contano?

Non certo i cittadini , spogliati di diritti e possibilità di decidere sulle cose importanti.

Non certo il parlamento che dalle decisioni UE prende gli impegni già condivisi , i crediti e debiti. Ad esempio noi abbiamo promesso 40 miliardi di Euro .....nuovo patto di stabilità che a cascata impatta stato-regioni-province e comuni.

Ognuno di noi ha sulla testa un debito infinito che non ha deciso ; ognuno di noi è vittima di rating , prestiti , interessi passivi di miliardi che non ha deciso .

La maggioranza delle decisioni importanti è presa FUORI DAL PARLAMENTO

L'altra parte è presa dal governo dei partiti e dal parlamento dei partiti.

Ai cittadini non rimane NULLA.

cOME ai tempi della rivoluzione francese ....ci sono il CLERO , LA NOBILTA' DEL POTERE POLITICO E CAPITALISMO BANCARIO , IL TERZO STATO ( LOBBY COLLATERALI ECONOMICHE , POLITICHE DI SECONDA LINEA/ fascia : confindusria , sindacati , corporazioni....voto di scambio con assistenzialismo , RACCOMANDAZIONI ....

E oggi il QUARTO STATO ; gli sfigati , i giovani e meno giovani , quelli FUORI DAL SISTEMA E DALLA CASTA.

Questi premono per cambiare un muro di omertà , collusione , corruzione , cartelli e malaffare.

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.06.11 17:16| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 33)
 |Rispondi al commento
Discussione

-Insulti ai precari, Brunetta sotto accusa.-

Bè, di sicuro non poteva essere sopra.

T_U_C_O - VIVE, zipolite Commentatore certificato 15.06.11 18:25| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 28)
 |Rispondi al commento

...Bellissima Notizia!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


Clementina Forleo, il Consiglio di Stato:
''Non è incompatibile con Milano''

Confermata l'ILLEGITTIMITA' del suo trasferimento d'ufficio. Il Gip potrebbe tornare nel capoluogo lombardo

http://www.adnkronos.com/IGN/News/Cronaca/Forleo-il-Consiglio-di-Stato-Non-e-incompatibile-con-Milano_312134622598.html

anib roma Commentatore certificato 15.06.11 21:45| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 24)
 |Rispondi al commento
Discussione

Ma marxismo e comunismo non erano banditi?
Non era questo l'ennesimo luogo italiano di anticomunismo ideologico cosa di cui ci accusano da Spagna e Grecia che in queste settimane sono in fermento e che anche tra voi sembrano suscitare entusiasmo? Ma loro se la prendono solo DOPO con i rappresentanti politici, il loro è principalmente un attacco al sistema economico!
Va bene parlare di marxismo quando è Grillo a farci dei post?

Che "faccia da culo" avete:il vostro principale nemico è la partitocrazia e tra alcuni di voi c'è la convinzione che sia la politica a governare l'economica e non il contrario come in realtà accade

L'Europa sta andando a destra e lo fate anche voi amici a 5 stelle, parlando di aria fritta e impegnandovi a fare le pulci principalmente alla "partitocrazia", allo sperpero pubblico ecc. ma senza più dire una parola contro confindustriali, vaticano, mafie e sistema bancario, non m'interessano le singole opinioni, m'interessa la vostra attività legislativa dove siete entrati, tutta predisposta a combattere la "politica", i costi della poltica, ad appellarvi al "rispetto della legge" quando vi si è trovati a fianco di Casapound!

Qui dentro sono stati solleticati gli animi di sinistra quando si aveva bisogno di massa critica, una volta creata la base di consesno per il progetto le principali "epurazioni" sono state contro i "compagni", da socialdemocratici ad anarchici!

Preferisco mille volte il Fifty piotte che almeno ha il coraggio delle proprie idee, non una massa di adepti pronti a cambiare opinione su tutto e tutti quando DALL'ALTO viene imposta la linea politica!

Pensiero di Chomsky e condiviso da tutti i marxisti, pure l'intervistato Hobsbawm
"La democrazia ha bisogno della dissoluzione del potere privato. Finché esiste il potere privato nel sistema economico, è una
barzelletta parlare di democrazia. Non si può nemmeno parlare di democrazia, se non c'è un controllo democratico dell'industria, del commercio, delle banche, di tutto"

R00B Z4R4THUSTR4 Commentatore certificato 15.06.11 17:22| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 23)
 |Rispondi al commento
Discussione

Mi sembra una grande stronzata valutare più o meno la validità delle ideologie,
in base al minor numero di morti provocate dagli uomini che le volevano imporre.

Questo succede quando si ragiona per sentito dire o slogan, cioè per ignoranza!

Ettore F., Arezzo Commentatore certificato 15.06.11 23:58| 
 
  • Currently 3.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 22)
 |Rispondi al commento
Discussione

Oh, era ora. Finalmente un pò di analisi socio-politologica nel nostro movimento che ricordiamo, oltre ad essere un bacino di raccolta di sfoghi ed insulti, è fondamentalmente un movimento politico e sociale.
Per chi in questo blog mastica un pò di storia, Hobswam è l'autore del libro "Il secolo breve", un saggio sull'analisi storico politica del 900 (definito secolo breve) e che ha fatto parte dei miei libroni che mi sono dovuto sbobbare durante la preparazione della mia tesi di laurea (Scienze Politiche, ovviamente :-))
Non sarà un futurologo, ma certo è uno che vede lontano osservando il passato. E se come affermava Gianbattista Vico "la storia è fatta di corsi e ricorsi storici", Hobswam che ha studiato in università diverse da quelle dello psiconano, sà di cosa parla quando afferma che il Marxismo (e non la sua degenerazione sovietica) è l'antidoto alla deriva europea verso le sponde del
nazionalismo destroide razzista e del neoliberismo lobbistico.
Una cultura politica (non partitica) è la base fondamentale per un movimento come il 5 Stelle che si propone come terremoto all'attuale establishment poltico italiano ed europeo.
Per cui, vanno bene le nostre incazzature con i nani di turno, Berlusconi o Brunetta che siano, ma ritengo fondamentale la nostra crescita e la nostra maturazione attraverso capisaldi del pensiero politico. E comunque la si pensi, Karletto Marx è forse il più lucido pensatore della teoria politica moderna. Grande Hobswam, grazie per il tuo "giovane" contributo.

Damiano B. Commentatore certificato 15.06.11 22:47| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, io non so dove vada l'Europa, ma prendo atto di ciò che fanno le persone.
Le persone danno la colpa alle banche, ai mercati e non è mai colpa loro. E' colpa sempre di qualcun altro. Ma la massa, per ciò che riguarda il denaro, non legge, non si informa. Ma con i soldi si fa tutto: si costruiscono gli ospedali, si fa beneficienza, si costruiscono le scuole, ecc.

Ho letto che la casa di una persona molto ricca è stata visitata dai ladri. A questa persona hanno rubato la televisione ed il videoregistratore, lasciando al loro posto i libri. Questo aspetto è molto significativo: il 90% della gente compra televisioni mentre solo il 10% legge libri di economia o sugli investimenti finanziari.

Ogni persona è libera, per carità, di scegliere cosa inserire nel proprio cervello: può guardare la tv quando ha tempo disponibile, può leggere riviste di gossip, andare a corsi di ceramica o lezioni di investimento finanziario.

Sono esterefatto da chi vuole investire in azioni o proprietà immobiliari, ad esempio, senza mai investire nella sua attività maggiore, il cervello.

E visto che con i soldi si fa tutto invito le persone a cominciare a cambiare le proprie abitudini.
Cominciate, magari, investendo un minuto al giorno.
Un minuto, è importante invetire anche un solo minuto al giorno per la propria istruzione finanziaria.
Un minuto oggi, un minuto domani e così via: fra un mese avrete delle nozioni in più o no?


U. Marco Calì

www.sapienza-finanziaria.com/

Calì Marco (sapienzafinanziaria), Monselice Commentatore certificato 15.06.11 17:16| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |Rispondi al commento
Discussione

Sentite questa:
Oggi a Roma si tiene una manifestazione nazionale contro l'usura e l'estorsione di Equitalia... giusto? SBAGLIATO!!!
Ci ha ha contattati la FederCons http://federcons.it/ (l'associazione che ha organizzato questa manifestazione) per chiederci a NOI del blog di "Pensare Liberi" di poter utilizzare il nostro materiale per diffondere la notizia visto che sia in TV che sulla rete non ne parla quasi NESSUNO.

Hanno chiamato NOI, così come quando chiamano Grillo all'estero per rispondere della mafia dell'Enel perchè i politici se ne sbattono! La cosa ci onora, ma non ci consola PER NIENTE!

La FederCons ci ha spiegato che la manifestazione NON E' CONTRO EQUITALIA... E' ANCHE CONTRO EQUITALIA, MA SOPRATTUTTO E' CONTRO IL SISTEMA BANCARIO INTERNAZIONALE!

E' una delle manifestazioni più coraggiose che si possano immaginare!

E voi qui a parlare di Brunetta e postate articoli sul debito pubblico BLA BLA BLA BLA! Questi cittadini oggi andranno in piazza anche per noi! E se la manifestazione non avrà l'esito che avrebbe dovuto avere (e che avrebbe avuto in Spagna, in Islanda e in Grecia) perchè anche la rete non ne parla e quindi il numero di partecipanti sarà troppo basso, non avremo più scuse in futuro, soprattutto voi grillini (capire il perchè del vezzeggiativo, grillucci sarebbe)

Guardate che anche il potersi lamentare è una conquista. Bisogna MERITARSELO!

CHE CAZZO VOLETE VOI DEL M5S, CHE CAZZO VUOLE GRILLO?! IL WIFI LIBERO? INTERNET PIU' VELOCE?!

CAZZO DITECELO, FACCIAMO UNA COLLETTA E VE LO DIAMO, MA VOI IN CAMBIO DI QUESTI GIOCATTOLI CI DATE UNA CAZZO DI MANO A DIVULGARE LE INFORMAZIONI E LE CONOSCENZE PER SUPPORTARE QUESTA CAZZO DI RIVOLUZIONE CHE STA ACCADENDO NEL MONDO???

DOPO OGNI GUERRA VIENE SEMPRE DISTRIBUITO AL POPOLO DEL TERRENO DA COLTIVARE... A VOI VI DIAMO IL WIMAX, COSI' VI POTETE AMMAZZARE DI PIPPE SU YOUTUBE!!!

NON AGGIUNGO ALTRO.... VADO A PRENDERE 3 MOMENT CHE HO UN MAL DI TESTA DELLA MADONNA...

Gianluca C., Savona Commentatore certificato 16.06.11 13:06| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |Rispondi al commento
Discussione

PAOLO FERRERO:
COMUNICATO STAMPA
Nonostante i voti ricevuti nelle elezioni amministrative, continua loscuramento mediatico della Federazione della Sinistra cos come continuano i sondaggi falsi. Gli italiani non sanno perch nessun media glielo ha detto, che la Federazione della Sinistra nelle elezioni amministrative cresciuta. Nelle provinciali passata dal 3,5% delle europee al 4 %. Una percentuale non cos dissimile da quella di SEL (4,1 %) o dallItalia dei Valori (4,8 %). Questi voti veri non hanno per alcun effetto ed cos continuata loscuramento mediatico, in particolare nei talk show, per cui della Federazione della Sinistra parlano gli altri ma non noi. Siamo parlati ma non parliamo. Come se non bastasse continuano a getto continuo i sondaggi falsi in cui la Federazione della Sinistra viene stimata con percentuali da prefisso telefonico. Ci troviamo di fronte ad un palese caso in cui la realt reale viene ignorata e sostituita con una realt virtuale che punta alla nostra cancellazione. La comunicazione di massa italiana risponde perfettamente ai criteri di invenzione della realt di cui parlava Orwell. Peccato che questa pratica non riguardi solo chi fa riferimento alla destra ma anche chi fa riferimento al centro sinistra. Alla faccia della democrazia.

PETTIROSSO DA COMBATTIMENTO, COLLODI 15.06.11 21:51| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |Rispondi al commento
Discussione

BISIGNANI E LE STRADE INFINITE DELLA P2

Il blocco di potere berlusconiano vacilla.

Tutto torna nei diari di Tina Anselmi

Quando alcuni anni fa, l'onorevole Tina Anselmi - con la quale avevo già collaborato nella stesura della sua autobiografia - mi affidò il diario che aveva tenuto durante i quattro anni in cui era stata presidente della Commissione bicamerale inquirente sulla loggia massonica Propaganda 2, perché io lo trascrivessi, studiassi, inquadrassi e infine lo pubblicassi, mi disse:

"bisogna stare attenti, la P2 è ancora molto pericolosa... ma spero che i miei appunti metteranno al centro dell'attenzione degli storici, il progetto politico eversivo di Licio Gelli.

Purtroppo, i 120 volumi, che documentano il lavoro mio e dei commissari, depositati nella biblioteca della Camera non sembrano abbiano stimolato troppo interesse."

Infine, mi diede un consiglio di lettura dei suoi oltre settecento appunti:

"Chi ha paura delle proprie origini, del proprio passato, cerca di oscurarlo e confonderlo.
Io vorrei che tu nello studiare i miei appunti, seguissi come traccia, il modo in cui s'intrecciano certi nomi e avvenimenti.

Scegline, uno per volta.
Così potrai capire la trasversalità del progetto eversivo di Gelli.
Segui questa traccia e poi guarda quello che appare nelle biografie ufficiali, più sono potenti nel sommerso, meno appaiono.
Parlo dei consiglieri, non dei primi attori."…


continua
http://www.cadoinpiedi.it/2011/06/16/bisignani_e_le_strade_infinite_della_p2.html

silvanetta* . Commentatore certificato 16.06.11 18:40| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |Rispondi al commento
Discussione

Giusto per capire: oggi a Roma si tiene una manifestazione nazionale contro Equitalia e contro le banche. La TV non ne parla e non mi stupisce, il web ne parla pochissimo e questo invece mi stupisce. VOI non ne parlate, Grillo non ne parla! Fatemi capire: non è che vi interessa solo il wifi libero e "chiu' pilu pe' tutti"? Non me ne fotte un cazzo di quanti siete, siamo in un periodo di rivoluzione e il numero di potenziali elettori conta come il mio cazzo! MI FATE CAPIRE CHE CAZZO STATE FACENDO? PROMETTO CHE DOPO LA RIVOLUZIONE VI INSTALLO IO UN RIPETITORE WIFI SU PER IL CULO A TUTTI, TRANQUILLI! ADESSO PERO' SVEGLIA E DIFFONDETE PERCHE' QUEI CITTADINI SONO LI ANCHE PER VOI!!!

VAFFANCULO!!!

http://pensareliberi.com/2011/06/16/no-agli-usurai-oggi-a-roma-contro-equitalia-spa-e-le-banche/

Gianluca C., Savona Commentatore certificato 16.06.11 10:40| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |Rispondi al commento
Discussione

Marx è quello che ci racconta la favola dell'implosione del capitalismo . Implosione che invece ha colpito il socialismo reale che la Dittatura del Proletariato aveva ridotto a un limbo dantesco di casalinghe che giravano da un emporio all'altro per trovare qualche chilo di patate.
Il problema non è la UE in sé ,ma cosa deve produrre e consumare un popolazione di 4oomln di cittadini.
Il futuro è nelle mani della tecnologia e delle nuove energie . Non basta nè l' età nè nè il numero dei fucili per far girare il mondo .
Comunque buon compleanno .

va' pensiero, ve Commentatore certificato 15.06.11 16:33| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |Rispondi al commento
Discussione

comunismo...fascismo...
chiamali dittature e sarai dei nostri.
manuela bellandi 05*12*09 00*06

*
Anche Grillo pensa che il più grande errore sarebbe quello di cadere nel contrario del capitalismo: cioè il comunismo.
Max Stirner 25°07^10 22^42

Primo, questa equidistanza dal fascismo e dal comunismo lungi dall'essere una presa di posizione antifascista è piuttosto il tentativo maldestro di mascherare un forte e malcelato sentimento anticomunista... siamo alle solite, l'anticomunismo è la cosa che prevale su tutto e che fa da collante fra le diverse forze conservatrici e reazionarie di cui voialtri siete parte integrante.

Secondo, siccome non vi è dubbio che oggi viviamo in un regime "democratico" ed essendo voi contro le dittature non si spiega il vostro accanimento contro questi politici che vorreste mandare in galera o al rogo e che tutto sommato costituiscono un baluardo contro derive comuniste o socialiste e che comunque garantiscono un regime di "democrazia", almeno secondo i vostri sacrosanti principi. O no?

Terzo, visto che strumentalizzate il disagio economico-sociale dei precari magari scendete un pò in mezzo a loro e provate a rendervi conto se sono così entusiasti della democrazia che li sta riducendo alla fame... lo sapete che molti di loro con le belle parole come "democrazia o capitalismo dal volto umano" ci si puliscono il culo vero? Lo capite che fra non molto la gente non sarà più disposta a tenersi questa democrazia e a non avere nemmeno il pane per mangiare giusto?

Democrazia da pipparoli di internet? No grazie.

Gennarino Carunchio Commentatore certificato 16.06.11 16:53| 
 
  • Currently 2.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 27)
 |Rispondi al commento
Discussione

W Marx
W Lenin
W la RIVOLUZIONE

Sciamenna 15.06.11 20:32| 
 
  • Currently 2.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 25)
 |Rispondi al commento
Discussione

Beppe scusa ma questo post è dedicato sicuramente ai filosofi delle politica..che in parte sono spariti da questo Blog anche perchè oramai queste filosofie lasciano il tempo che trovano.
Dico questo perchè potremmo stare qui a discutere per ore senza risolvere i problemi terra terra che ci angustiano.
Forse era meglio continuare sul post precedente.
Non so io personalmente non mi avventuro su Max o su Hengel anche oerchè credo,e questa è una mia opinione,mi sembra tale pensiero superato daquello che sta succedendo a livello mondiale e che Max non aveva previsto e non poteva prevederlo.
Condivido il fatto che ci siano movimenti locali che possano determinare una politica diversa ma alla fine saranno inglobati da avvenimenti mondiali più grandi di loro.
Rimaniamo per terra con il movimento e cerchiamo di cambiare le cose dal piccolo e dal basso nei quartieri e nei comuni sino a creare una nuova coscenza e quindi la partecipazione diretta alla democrazia di una moltitudine.
Beppe scusa lo sfogo,in sostanza non era,secondo il mio parere,porre adesso questo post.
Grazie per lo spazio concessomi, ti saluto cordialmente e un augurio di un ulteriore proficuo lavoro. ^. * ****

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 15.06.11 20:16| 
 
  • Currently 2.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |Rispondi al commento
Discussione

questo si
questo no
quello culo si
questo culo no
questo è rock
questo è cool


In grecia stano occupando le strade contro il governo...

A barcelona in questo momento i parlamentari arrivano al Parlamento "Generalitat" solo in elicottero perche le strade sono invase di protestanti chiamati INDIGNADOS senza tanto
sè o tanto mail bombing

Anche manifestazioni a Madrid in questi momenti.

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 15.06.11 17:54| 
 
  • Currently 2.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |Rispondi al commento
Discussione

Premesso che Hobsbawm ha capito il marxismo solo grossolanamente e confusamente, lo ha capito tuttavia immensamente meglio di chi ha posto la domanda iniziale : 'il marxismo è un FENOMENO POST IDEOLOGICO? ' (?!)
'fenomeno post ideologico' non significa un cazzo, tanto è vero che il buon Hobsbawm, che ha un livello di ignoranza del marxismo decisamente inferiore,
per educazione, si limita a rispondere (gentilmente): ''Veramente io non uso la parola "fenomeno post ideologico" per descrivere il marxismo''...


Ma vediamo l'affermazione principale del filosofo:

''Il maggior vantaggio del marxismo è che vede il capitalismo come un sistema che genera periodicamente in sé stesso delle vere e proprie contraddizioni interne che portano a vari tipi di crisi. Queste crisi devono comunque essere superate tramite una trasformazione di base o qualche altro minore sistema di modifica. Ed è proprio per questa discontinuità, per questo presupposto, che il capitalismo opera non come un sistema che è tendenzialmente auto stabilizzante ma come uno che è invece costantemente instabile e che quindi infine richiede una trasformazione più importante. Ciò è l’elemento principale del marxismo che sopravvive comunque.''


Ma questo fatto, che è certamente vero, non può essere veramente afferrato senza afferrare l'OGGETTO della discussione. PERCHE' il capitalismo è instabile? Perchè Marx afferma questo? Marx lo afferma perchè mostra due fatti 1) la caduta tendenziale del saggio di profitto
2) la contraddizione fra proprietà privata dei mezzi di produzione e sviluppo (ulteriore) delle forze produttive.

Se non fosse vero 1) e 2) allora l'affermazione iniziale rimarrebbe appesa nel vuoto...
Non si può credere nella prima senza aver prima compreso 1) e 2).
Ma se si comprende 1) e 2), allora la 'trasformazione' NON E' una trasformazione qualsiasi, è una certa ben precisa e determinata trasformazione (cosiddetto: 'socialismo').

Josef Dzugashvili (stalin) Commentatore certificato 16.06.11 12:44| 
 
  • Currently 2.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |Rispondi al commento

Caro Beppe Grillo, ma non hai detto che bisogna essere non di destra o di sinistra, nè di centrodestra nè di centrosinistra o di un altro angolo del goniometro geopolitico, ma che bisogna stare al di sopra? Ma di cosa stiamo parlando? Di un NOVANTAQUATTRENNE MARXISTA? Ma cosa vuol dire!!! Basta, abbiamo già visto cosa hanno fatto i marxisti, i leninisti, i fascisti, i nazisti.
E' ORA DI FINIRLA! Parliamo di Onesta', di Etica, di fare le scelte politiche che danno un vantaggio per gli onesti e che hanno voglia di costruire un futuro migliore. Di questo abbiamo bisogno al di là, al di sopra di tutte le ideologie!
Cordiali saluti.

Fabio Cossettini 16.06.11 13:22| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |Rispondi al commento
Discussione

Leggo in un commento più sootto la seguente espressione:
"Il comunismo dove si e tentato di applicarlo,
ha fallito."
Il comunismo dove si è "tentato" di applicarlo?
Il comunismo "è stato applicato" in urss
per più di settant'anni, durante i quali
questa nazione è stata
una delle due più grandi potenze mondiali.
Non vorrei offendere nessuno,
ma la parola "tentato", e "fallimento",
riferita all'unione sovietica,
detta da uno che crede in un mov.
che esiste da tre o quattro anni,
e che ha una consistenza del 3- 4%
in un paese assolutamente marginale,
francamente è un pò comica!

luigi d. Commentatore certificato 15.06.11 23:33| 
 
  • Currently 2.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |Rispondi al commento
Discussione

Troppo facile cazzoni a 5 stelle!

dico un po' a tutti, sia ai boccaloni che quelli culturalmente 100 km sopra che sanno far abboccare i primi!

Si voleva parlare di marxismo? L'ho scritto più volte, si poteva discutere di marxismo filosofico, del marxismo in sociologia o del marxismo politico!

Senza che nessun "marxista", che spesso vi rompe le palle, abbia fatto mai cenno ad esperienze passate, voi giù a buttarla in cagnara "URSS si URSS no, Cina, Cuba ecc." e tutto il discorso potenziale sul marxismo, di cui la categoria dei boccaloni a 5 stelle non saprebbe tener testa perchè culturalmente analfabeta, viene incanalato nei rigidi binari degli schemi liberali conservatori da chi invece tra voi ha certe competenze e crea la linea politica del m5s, anch'essa come qualunquismo italico impone, soprattutto in veste anticomunista, poi non fa nulla se il concetto di democrazia diretta è di sinistra da quando esiste la sinistra!

R00B Z4R4THUSTR4 Commentatore certificato 16.06.11 15:54| 
 
  • Currently 2.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |Rispondi al commento
Discussione

OT

"GIULIANO PISAPIA è IL MIO CANDIDATO PRESIDENTE del CONSIGLIO"

Scusate,

solo una breve parentesi su una cosa che mi é accaduta qualche tempo fa,

e su quanto,gira che ti ririra,sia "piccolo" il mondo,

anche quello della rete.

Qualche tempo fa venni aggiunto da un´amica ad un gruppo nato,almeno a dire,a sostegno di una nota organizzazione umanitaria non govenativa.

Fin qui tutto bene,scambi di opinioni,idee,proposte,complimenti reciproci,tutto bello "zuccherato" dalla ragion di causa,

visto che tra ľaltro il periodo coincideva anche con la sfortunata morte di VIK Arrigoni.

Un bel giorno peró mi viene in mente,mentre partecipavo ad una discussione,

di dire di essere iscritto al M5* e di quanto la cosa mi avesse riempito di buoni propositi ecc...

Scrissi un post nel gruppo che venne quasi immediatamente cancellato.

Al che,abbastanza esterefatto,chiedo spiegazioni convintissimo della bontá delle persone che col tempo mi pareva aver conosciuto almeno un po,

e ne é seguita,dapprima una serie di commenti di stupore degli admin,poi sono cominciate le piú o meno velate prese per il culo.

Finche uno in particolare degli admin chiude la discussione dicendo con tono abbastanza"superiore"che si pregava di non perdere tempo con certe discussioni inutili e di andare avanti col lavoro,aggiungendoci anche un bel sorrisetto con ľocchilino.
Bene,
chiudo la discussione,saluto cordialmente e abbandono il gruppo.

Caxxo peró,
oggi scorrendo le notizie in bacheca su FB leggo sto titoletto col link scritto in grassetto,e guarda un po,chi lo ha postato?

Proprio ľadmin del gruppo.

Piccolo il mondo é?

Almeno mi si sono chiarite un po meglio le idee riguardo molti gruppi di "amiconi" che si nascondono dietro nomi di organizzazioni che con la politica non divrebbero aver niente a che fare.

Scusate ľ OT,
ma mi vien poi da ridere quando qualcuno viene a lamentarsi qua che almeno é uno spazio esplicitamente dedicato alla politica.

Donato S., Vienna Commentatore certificato 16.06.11 13:43| 
 
  • Currently 2.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |Rispondi al commento
Discussione

Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori










Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.



Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori