Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La Grecia e il bagnino UE


moregreek_minipost.jpg

La cura proposta per l'indebitamento greco è surreale. Dalla spiaggia si sente il grido di uno che affoga, si prende il moscone, si rema a più non posso. Il malcapitato è finalmente raggiunto. Tende il braccio. Per aiutarlo, gli si lega intorno un masso da cento chili e poi si ritorna appagati a riva. Sul New York Times di oggi una vignetta spiega la situazione. La UE dichiara "Abbiamo una soluzione per il debito greco" e un cartello riporta "Più debiti greci!". I 12 miliardi di euro che la UE darà alla Grecia in cambio di ulteriori tagli sociali e diminuzione di sovranità con la cessione di aziende pubbliche è la classica carota che fa muovere l'asino in avanti di qualche miglio, prima che si fermi e collassi. Il problema è che se l'asino schianta ci potrebbe essere un effetto domino. Uno stampede di banche e governi europei. Il bail out alla Grecia è la classica sigaretta al condannato prima della fucilazione.

24 Giu 2011, 17:04 | Scrivi | Commenti (78) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

ciao Beppe Grillo e tutti i tuoi fans
Beppe non ti ho ancora sentito menzionare una parola sù l'invenzione di Andrea Rossi e Sergio Focardi Stò parlando dell'E-CAT
PER CHI Nè VUOLE SAPERE DI PIù
http://www.ecatnews.net/#axzz1aIqvZKQv
http://www.focus.it/dossier/dossier-fusione-fredda/default.aspx
Beppe sei sempre stato un promotore per un mondo più pulito questa invenzione può migliorarne una bella fetta
PS anche tu hai inventato un e-cat spero possa migliorare la nostra politica
MOVIMENTO 5 STELLE
CIAO

Dario Benetti 12.10.11 00:50| 
 |
Rispondi al commento

Ma è un pò che abbiamo capito che questo merdume europeo, gestito da le lobby dei banchieri,allunga le mani, non solo nelle tasche degli europei, ma anche sul patrimonio e l'indipendenza degli stati sovrani.
Sono pericolosi...si....vogliono introdurre forme nuove di "schiavitù"...
Boicottando la sovranità nazionale, si boicotta l'indipenza economica e politica....
Una Nazione indipendente, può attuare politiche economiche e sociali,ispirate alla massima tutela del popolo....può applicare dazii,non aderire a trattati sugli scambi commerciali,decide anche politiche energetiche.
Ora con la leva del debito,tassi,rating,cambio,mirano ad indebolire un paese e un popolo,rendendo schivo,attraverso le tasse e l'esproprio camuffato,da vendite e concessioni di beni pubblici o di pubblica utilità.
Questo debito è una "farsa" è creato dal nulla ed è pericoloso...(ci sono dei precedenti nella storia brutti,dove dei regimi presero il sopravvento sulla democrazia...proprio alimentati dal fatto che i popoli, furono messi alla fame..la Grecia ne sa qualcosa).
Bisogna uscire da questa combriccola della UE...e dall'euro...
Intanto a Bruxell stanno pensando come rastrellare soldi per finanziarie opere faraoniche...e inutili...come la TAV..Usciamo..prima possibile..

roby f., Livorno Commentatore certificato 30.06.11 08:42| 
 |
Rispondi al commento

Sono la ultima entrata in questo blog ,pero´,leggendo, mi rendo conto che pochi hanno capito "l'essenza" dell'invenzione della crisi greca!!! io ho la fortuna di avere una persona che mi traduce l'analisi ATTENDIBILISSIMA DI UN GRANDE ECONOMISTA GRECO!
la verità e`che vogliono RUBARE il mare ,il petrolio, l'oro e tutto quello che questa grande terra ha.......e che dire di "frantumarla"? un pezzettino lo regaliamo ai turchi, 1 altro alla macedonia...poi arrivano i signori tedeschi e comprano le telefonie.....signori, vi rendete conto che andiamo incontro ad 1 nuovo nazismo ma molto piu`pericoloso di quello di hitler?

ánna calafiore, panama Commentatore certificato 29.06.11 23:23| 
 |
Rispondi al commento

amo la grecia da sempre ! ho rabbia e non mi bastano le analisi superficiali che si stanno facendo?
chi sa che la Germania ha un debito con la grecia (debito di guerra) mai PAGATO di tanti ma tanti soldi che metterebbe la fermania in crisi ma gia´...loro non pagano mai.
Per favore aiutateci, mandate gente in piazza ad Atene, stanno uccidendo il popolo, la democrazia,la storia e.........se la grecia non riesce a salvarsi (cioe`uscire dall'euro)tutti andremo a fondo

ánna calafiore, panama Commentatore certificato 29.06.11 23:01| 
 |
Rispondi al commento

l'altra sera la cara zia "formichina" quella che in 30 anni nonè mai andata in vacanza ha detto......

"Quest'annno me ne andrò in vacanza che tanto qui a risparmiare non si risolve nulla che se va bene metti da parte poco e niente e poi quando si tratta di risolvere i conti pubblici, siccome gli sialacquoni non pagano mai, vengono sempre a battere cassa di noi piccoli risparmiatori e ci lasciano quasi puliti."

In pratica voleva dire che questo governo di marda mette sempre le mani nel portafoglio delle persone oneste che cercano di farsi un piccolo gruzzoletto in banca vanificando qualunque sforzo al risparmio e perciò tantovale quando hai 2 palanche meglio che te le sputtani che tanto alla fine è UGUALE!

La sinistra fa UGUALE perché col suo buonismo favorisce i non meritevoli e il malovere e alla fine presenta sempre il conto ai piccoli risparmiatori (per esempio cure mediche ai tossici che ribano e rapinano)

LEi ha risparmiato per tutta una vita e ora ha solo 30 mila euro in banca quando c'è gente che cambia l'automobile da 50 mila euro tutti gli anni e fabuchi da milioni senza pagare mai e senza fare manco 1 giorno di galera e poi te li ritrovi in TV a fare i fighetti ... corona ecc ma ancor peggio briatore cioè gente che dovrebbe stare a marcire in galera e invece viene proposta in TV come simbolo da copiare.

bruno bassi 28.06.11 14:18| 
 |
Rispondi al commento

La Grecia è fallita...ma insieme ad essa è fallita la moneta unica..Non c'è alternativa....con essa è fallita la politica economica della stessa UE(se ma ce ne fosse stata una).
Ogni Stato deve avere le mani libere sulla propria economia e sulla propria moneta.
Il Giappone docet...pur avendo un debito pubblico pari al 200% del PIL...nessuno dice niente....
Questo perchè il 98% del debito è in mano agli stessi giapponesi.
Che Piaccia o no-l'europa(ma non gli europei)è ferma al '900...prima usciamo e meglio è per tutti...

roby f., Livorno Commentatore certificato 28.06.11 13:34| 
 |
Rispondi al commento

Dato che non si sa bene che fine hanno fatto i soldi del debito sovrano italiano... se sono stati impiegati per il bene italiano o per il bene di qualcuno... non sarà ora di indire un referendum ... cioè di chiedere al popolo se vogliamo pagare il debito... come ha fatto l'Islanda...???

PS l'ammontare degli interessi al debito sovrano italiano che Tremonti dovrà trovare è l'equivalente a più di 2 volte il debito dell'Argentina...che a suo tempo dichiarò il suo default...

Marcio Guevara 27.06.11 17:19| 
 |
Rispondi al commento

I prestiti che le banche hanno fatto ai paesi UE in cambio di acquisto di DEBITI SOVRANI, sono FINTI...i soldi che hanno usato le Banche NON sono SOLDI VERI, non rappresentano altrettanti soldi nei loro depositi.

In poche parole le banche hanno usato soldi che non Hanno per acquistare Debiti Che non esistono.

Allora e' molto semplice...CANCELLARE DEBITO SOVRANO Dei paesi UE in modo Propozionato....

e le banche mi dite...le banche cancellano il prestito...e possono cosi' prestare altrettanti soldi nuovamenti senza averli!

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 27.06.11 14:06| 
 |
Rispondi al commento

o si kambia o i giovani pagheranno il prezzo...

Yuma S., Milano Commentatore certificato 27.06.11 09:57| 
 |
Rispondi al commento

Pare che nella stessa maggioranza, qualcuno stia ammettendo che qualcosa non funzioni...sostenendo che la manovra economica è materia da pschiatri, più che finanza...
I "TELEIMBONITORI" della Poliica stanno esaurendo le proprie energie e qualcuno inizia a temere di venir attaccato al muro...
SI SALVI CHI PUO'!!!alla Lega gli si è "spezzata la corda"!(oppure l'ha stanno rompendo volutamente?)...la barca sta facendo acqua..e nonostante l'annunci rassicuranti,al motto "semper fidelis"..le scialuppe vengono calate in mare..(non si sa mai!).
I Banchieri stanno suonando la "campanella"..l'ora di ricreazione è finita..."cari politici non vi facciamo più credito!!".
Questi signori, guardano i numeri e non gli scieramenti..e dicono: bene se non ci pensa chi li vota, allora ci pensiamo noi!".
Caro Beppe...la colpa non è di chi presta i soldi..ma è di quelli che li prendano e se li sputtanano!..
Prima chiudono i rubinetti è meglio è....tanto l'italiani son di coccio.

roby f., Livorno Commentatore certificato 27.06.11 08:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA GRECIA DEVE FALLIRE solo uno stato che si ritiene fallitto si puo derubbare tranquillamente. il programma di furto e descritto nel
documento "il piu grande crimine + agiornamenti"
cercatelo sul web e
capirete passato-presente-e-futuro

domenico c., palmi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 27.06.11 07:42| 
 |
Rispondi al commento

Leggo e condivido molti commenti...è sono sgomento,nel vedere che molti stanno zitti e anzi dicono che l'euro c'ha salvato....
Non è assolutamente vero...anzi è falso e truffaldino...dire che se non ci fosse stato l'euro saremmo in banca rotta.
Lo dimostra la Grecia, con le sue attuali condizioni...non c'è moneta che possa "garantire" sicurezza da un default.
Inoltre la globalizzazione dei mercati ha fatto il resto,globalizzazione che ha portato squilibri economici e sociali, peggio delle guerre.....
Abbiamo rinunciato alla n/s sovranità, monetaria ed economica e sociale.
I Lord della BCE sfanno e rifanno cosa li pare..con la complicità delle false opposizioni e delle maggioranze.
La n/s moneta..se pur scaciata, c'ha portato avanti per 150 anni, resistendo a tante tempeste della storia.
Forse ci dovrebbero scrivere sull'euro..."consumare preferibilmente entro il 2012".
Bisogna reintrodurre la lira e ripristinare le frontiere e ognuno per se e DIO per tutti.

roby f., Livorno Commentatore certificato 26.06.11 18:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma la cosa e' ancora piu' tragica di quella che dice Grillo,il ricatto piu' forte e' fatto ai deputati di maggioranza PASOK,che sono costretti a votare contro quello che dice la Costituzione greca....che ogni giorno diminuiscono dimettendosi....che sono ormai insultati dalla popolazione....il 28 e 29 ci saranno 2 giorni di sciopero e accerchiamento del Parlamento...
saluti da Atene in lotta
ps questi accordi dovevano essere votati dai 3/5 del parlamento-costituzione-e per di piu' l'accordo come al tempo dell'occupazione nazista,e' regolato da TRIBUNALI INGLESI!

angelo saracini atene 26.06.11 17:41| 
 |
Rispondi al commento

Ormai tutti sanno che la finanza, nazionale e internazionale, è un soggetto altamente deleterio, speculativo, rapace, che ha provocato e provoca enormi danni alla popolazione... non tutti sanno invece che anche in Italia lavora da più di 10 anni una finanza etica che opera con metodi e per obbiettivi totalmente opposti, e a cui hanno aderito già 35mila italiani... diverse info di approfondimento su http://giannigirotto.wordpress.com/finanza-etica/

Pietro Pattini Commentatore certificato 26.06.11 11:45| 
 |
Rispondi al commento

...per chi lavora l'Europa? Per un' Europa democratica,visto i continui tagli al sociale?

alma gemme 26.06.11 05:22| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei segnalare a tutti i siti seguenti:
WWW.SETEDIGIUSTIZIA.ORG/
WWW.SIMEC.ORG/
Andate a visitarli, sono molto interessanti.

maria c., perugia Commentatore certificato 25.06.11 23:01| 
 |
Rispondi al commento

I libri contabili della Grecia, per entrare nell’eurozone, come sappiamo erono taroccati.

Mi “meraviglia” che gli addetti non lo abbiano notato!

Non aumentare la tassa sui carburanti, sulla propieta`, aumentare le tasse ai lavoratori utonomi, imporre austerita` (tagli del 25%) questi sono palliativi, non risolveranno la situazione. Il messaggio venuto dal popolo greco in questi mesi e` che non li accettera` - e non deve.

Alla Grecia, vengono fatti prestiti da strozzinaggio(30%?). Mentre gli US con un debito di $14 Trillion plus, riesce ad ottenere prestiti all’1%.

Un proverbio dice: quando sei in una buca profonda, smettila di scavare...Alla Grecia, hanno dato un Caterpillar.

THIRA FISHERMAN Giuseppe - M - A. Commentatore certificato 25.06.11 22:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

*** Risanamento Economico Nazionale ***
(Per gli stati dell Unione Europea)

nota: si prega di tradurre ed adeguare
ai rispettivi Stati UE, grazie.

Con questa politica dell'indebitamento
sempre più opprimente non ci sarà mai
una vera è propria affermazione dei
popoli e degli individui costretti a
soccombere ad un ricatto stringente
del tipo accontentati di quello che
c'è, lavora e lamentati quanto vuoi.

TANTO QUESTA SARA' PER TE LA TUA TOMBA!

Non è detto a conti fatti i governi sembra
vivano indebitando gli stati le tasse che
vengono pagate dai lavoratori e produttori
appaiono insufficienti a risanare il bilancio.

MA SARA' VERO QUANTO CI VIENE PROPINATO!!
IN REALTA' TUTTO é PAGATO GIA' DAL
CONTRIBUENTE ACQUA, ENERGIA E TRASPORTI.

Ebbene se le nostre tasse sono ininfluenti
la vedremo risanando ed a tempo di record
ogni orbello, sgombrando ogni dubbio che
a creare il debito non è, ne chi lavora, ne
chi produce ma chi ci rappresenta mostrandola
come una voragine che non avrà mai fine.
********************************************
TUTTI I CONTRIBUENTI DELLE NAZIONI UE,
OPERATIVAMENTE TRATTERRANNO LE TASSE DIRETTE
ED INDIRETTE, I FORNITORI ED I CONSUMATORI AIUTATI
ACCANTONERANNO E VERSERANNO A FINE ANNO SUL CONTO
RISANAMENTO DEBITO. LE TASSE SERVIRANNO A QUESTO.
*********************************************
PREVISIONE RISANAMENTO STATO ITALIANO

RETRIBUZIONE MEDIA 1.200 ACCONTO 1° ANNO 352.800.000.000
Deb. 1800 MIL -352,8 MIL rimane 1.447.200.000.000

RETRIBUZIONE MEDIA 1.500 ACCONTO 2° ANNO 441.000.000.000
Deb. 1447,2 MIL -441 MIL rimane 1.006.200.000.000

RETRIBUZIONE MEDIA 1.800 ACCONTO 3° ANNO 529.200.000.000
Deb. 1066,2 MIL -529,8 MIL rimane 476.400.000.000

Etc.
Poi fate voi rendendovi conto che ciò non è bene per
nessuno neppure per chi oggi sta meglio, domani non si
sà e quel che conta e migliorare per tutti lo stato
delle cose, un organismo sano produce benessere da
e per tutte le cellule, la precarietà invece
riduce i centri produttivi.

A Pace

A. Pace (semplicemente buonsenso) Commentatore certificato 25.06.11 21:32| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno nei giorni scorsi ha parlato di come l'Islanda abbia azzerato di colpo il suo debito generato dal malaffare delle sue banche. Come? Semplicemente non pagandolo. Nessuno ha fatto nulla. Nessuno ha protestato. Il problema è che l'Islanda di attraente ha veramente ben poco. Un povero scoglio lavico nero perennemente inserito sotto un cielo plumbeo. Roba da diventare matti. Le isole greche invece................. Vuoi mettere? Prepariamoci a vendere Venezia, gli Uffizi, la Piazza del Palio, il Duomo di Milano, La Scala, le spiagge della Sardegna etc. etc. Scherzo? Chissà?

Arturo G., Genova Commentatore certificato 25.06.11 20:05| 
 |
Rispondi al commento

Gli statali greci vanno sempre in pensione a 50 anni? Si potrebbe aiutarli a calci nel c**o.....

yoda 25.06.11 19:22| 
 |
Rispondi al commento

Perche' se la televisione nasce come mezzo d'informazione e alfabetizzazione viene sempre piu' usata come mezzo di propaganda politica?Perche' nella televisione moderna viene sempre piu' incitato lo scontro che il dialogo ? Perche' viene contrapposto di fondo sempre un falso buonismo?Perche' quando accendo e vedo un telegiornale vengono ingigantite le notizie? L' assasino uccide una persona e si parla di strage, gli uragani che in 2000 anni ci sono sempre stati diventano cataclismi,le malattie diventano epidemie e falsi allarmismi sul cibo che mangiamo. hanno dato la colpa ai cetrioli come responsabile di un virus mortale, che poi quel tipo di virus e' comune nell intestino di ogni essere vivente e fa parte del processo d digestione e viene espulso con le feci evidentemente la colpa e dell industria che sorvola certe norme igeniche nel processo di produzione non della soia o del cetriolo in se stesso...

Alessandro 25.06.11 17:28| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Signor Direttore,
grato per la cortese attenzione e per l'evidenza che Vorrà porre nel valutare i Dossier che si possono "visionare" nel n/s sito internet :
http://digilander.libero.it/cristianiperservire
Con migliori saluti.
previtefelice@alice.it

franco previte 25.06.11 17:26| 
 |
Rispondi al commento

Ho inventato un gioco.

Si gioca in 11.
Sono necessarie 100 monetine di pari valore, una clessidra da 1 minuto e 100 figurine delle quali 9 raffiguranti alimenti o bevande e le altre 91 paesaggi o gioelli.

Lo scopo del gioco è quello di possedere il maggior numero di figurine raffiguranti alimenti o bevande.

Il gioco:

1) Si decide chi farà il banchiere e riceverà tutte le monetine.

2) Gli altri 10 giocatori saranno i cittadini e riceveranno ognuno 10 figurine in modo casuale.

3) I 10 cittadini potranno scambiarsi le figurine ma per farlo dovranno dare loro un prezzo e venderle usando le monetine del gioco [moneta unica].

4) I cittadini quindi chiedono ognuno 10 monetine al banchiere con la promessa che ad ogni clessidra (da 1 minuto) ne restituiscano 1. Essi inoltre promettono che, alla restituzione del prestito, pagheranno 1 monetina in più per ripagarlo del suo "servizio sociale" (interesse del 10%) e usano come garanzia di restituzione le figurine: 1 figurina per ogni moneta.

Risultato:

5) I 10 cittadini si scanneranno per 10 minuti, cercando di imbrogliarsi a vicenda, vendendo sempre piu' care le loro figurine ma all'11° minuto, il banchiere avrà nuovamente le sue 100 monetine e in piu' avrà un credito di 10 monetine distribuito tra gli altri giocatori. A questo punto il banchiere prenderà (pignorerà) le sue 10 figurine che avevano fatto da garanzia al prestito.

6) I cittadini quindi avranno bisogno di altre monetine (crisi monetaria) e allora il banchiere distribuirà nuovamente le 100 monetine alle stesse condizioni iniziali.

7) Dopo qualche mano di gioco alcuni cittadini avranno raccolto la maggior parte delle figurine "alimentari" diventando molto "ricchi", mentre altri resteranno addirittura senza figurine ma ...

8) ... dopo 100 minuti di gioco, il banchiere avrà per sè le 100 monete e le 100 figurine e tutti gli altri giocatori, anche i più capaci e i più creativi, saranno in mutande.

OHPSS, non è un gioco, è la realtà

Corrado Allegro 25.06.11 15:28| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

CI VOGLIONO MORTI!

La nuova RIFORMA DELLE PENSIONI sembra che abbia come prospettiva solo quella di farci uscire da questi cessi di posti di lavoro con le zampe in avanti, con la scusa dell’innalzamento delle aspettative di vita. Ma perché dev'essere la banda del BUNGA BUNGA a decidere del nostro tempo, della nostra vita? Perché deve essere quest’armata di delinquenti a privarci della felicità e della sacralità della VITA? Perché devono essere questi lerci ad impedire ai giovani di entrare nel mondo del lavoro costringendo i loro genitori in servizio con le stampelle e i pannoloni? Ci parlano di “sacrificio” mentre FASSINO/SERAFINI guadagnano due paghette parlamentari al mese piu’ quella di sindaco di Torino (60,000 sacchi al mese 720,000 l’anno).Quindi, COSA VOLETE CHE GLI FACCIA UNA RIDUZIONE DEL 20% DELLO STIPENDIO QUANDO PASSEREBBERO DAI VENTIMILA AL MESE A DICIOTTO!!! E non parliamo poi di questi industriali di cartone, che hanno solo sfruttato e preso il nostro sangue mediante finanziamenti pubblici e che per mezzo di quelle fogne che hanno al posto della bocca soffiano sul fuoco della riforma con i vari Bombassei, Marcegaglia e altri schifosi come loro. E questi morti corrotti nell’anima, dovrebbero decidere di me; queste nullità con i cadaveri tra le gambe, senza desideri, senza cuore, senza amore per il proprio popolo…di PIDUISTI e BISIGNANI!

BATARDI!

Loris Manetta 25.06.11 14:24| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se la grecia non fosse mai entrata nell'ue,
e la loro banca centrale fosse pubblica,
il loro problema si risolverebbe
senza traumi esagerati, in una decina di anni.
Non avrebbe debito, e gli anni vissuti troppo allegramente verrebbero scontati con una inflazione del 20%, che i governi potrebbero riassorbire
in un dato numero di anni a seconda della durezza della cura somministrata.
Sacrifici, certo, ma non tragedia, o default, e sopratutto nessuna infezione per gli altri paesi.

l., ancona Commentatore certificato 25.06.11 11:02| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena letto "Il fatto Quotidiano" versione on-line. In apertura la foto dei cittadini di Parma "indignati" per l'ennessimo scandalo italiano. La cosa che più mi ha colpito e amareggiato è il vedere il cordone di polizia a difesa delle "Istituzioni", o meglio, di coloro, corrotti, che in disprezzo delle Istituzioni, si sono appropriati di soldi pubblici, soldi della comunità. Sempre più mi appare questa forma di democrazia, una non-democrazia. La forza pubblica non è più a difesa della legalità, del bene comune, dei cittadini. No, è a difesa dei privilegi, dei maneggioni e dei corruttori. Il cittadino si ribella? Si schierano le truppe in questo risiko assurdo. I cittadini provano a far sentire la loro voce, non accettano di vedersi rubare il futuro per se e per i propri figli da chi non ha più senso della giustizia, della cosa pubblica o della dignità? Si fa caricare la Polizia. Non solo, ormai anche chi viene preso con le mani nel sacco...NON SI DIMETTE MAI!! NESSUNO!! Ho amici in polizia e carabinieri che vivono con inquietudine questa loro appartenenza.
Vorrei che davvero l'Italia "si destasse" da questo sonno ipnotico che l'avvolge da troppi anni. Ce la faremo?

Alessandro M. 25.06.11 09:57| 
 |
Rispondi al commento

Dal 2008 ad oggi i Paesi Ue, a parte la Svizzera, hanno speso o accantonato oltre 3.000 miliardi di euro (tre trilioni) per salvare le proprie istituzioni finanziarie. Ed ora davvero tremano perché un'economia tutto sommato periferica è in difficoltà per ripagare, a rate, poco più del 6% di tale somma? Il y a quelque chose qui cloche, dicono i francesi, qualcosa che non va nell'intera faccenda.

http://www.megachip.info/tematiche/kill-pil/6379-la-crisi-greca-e-le-colpe-della-ue.html

Skynyrd Lynyrd Commentatore certificato 25.06.11 09:29| 
 |
Rispondi al commento

Si parla sempre di evasione fiscale come se riguardasse chissà chi. In realtà tantissimi imprenditori, salvo qualche eccezione, evadono il fisco. E tutti i loro clienti sono colpevoli di favoreggiamento.
Tranne i giganti, che evadono con complicati meccanismi di truffa contabile, l'evasione fiscale avviene nel più classico dei modi: non facendo lo scontrino fiscale ai propri clienti.
Personalmente, su dieci negozi che visito, mi capita almeno sette o otto volte di dover chiedere io lo scontrino fiscale. Su questi otto, la metà si affretta ad emetterlo dopo la mia richiesta, facendo passare il loro tentativo di evasione come una dimenticanza; l'altra metà storce il naso e reagisce come se io li stessi sottoponendo ad un'ingiustizia. Mi sono rotto le palle. Perché la Guardia di Finanza non fa più i controlli on the road, come una volta?
E i cittadini? Non si sono ancora rotti di dover sostenere la spesa sociale in modo squilibrato, accollandola interamente a quei pochi soggetti che non hanno la possibilità di evadere (dipendenti e pensionati)?
Sappiatelo. Quando non vi fate fare lo scontrino fiscale, oltre a commettere un illecito, state favorendo chi ve lo sa mettendo in quel posto. Perchè loro usufruiscono dei servizi pubblici esattamente come voi. Le strade vengono asfaltate anche per loro; gli ospedali li curano e la polizia li protegge. Soltanto che queste cose, gliele pagate voi.
SVEGLIATEVI. Chiedete sempre lo scontrino. Che ognuno paghi la sua parte, in proporzione a ciò che guadagna.

Fabio Messina 25.06.11 09:27| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

le 'cure economiche' sono sempre a base di tagli ai servizi e riduzione dei redditi dipendenti: ma non c'è una 'cura' che faccia capo ai grossi redditi ed ai grossi capitali?

juanito moreno Commentatore certificato 25.06.11 08:13| 
 |
Rispondi al commento

eccoci ancora qui l'europa cerca di salvare la grecia porgendogli una mano mentre col piede cerca di affondarla e cioè gli si fa un prestito ma i soldi devono essere restituiti con gli interessi, alle persone normali può sembrare giusta questa soluzione, e si (io do una cosa a te tu me ne dai due a me) ora agli anormali come me mi sembra solo una grande cazzata! viviamo nell'illusione che il denaro come il petrolio siano necessari in questo mondo! dovremmo allargare le nostre vedute eliminare il DIO DENARO, IL DIO PETROLIO E IL CONSUMISMO ECCESSIVO, se togliamo queste cose e apriamo le nostre menti verso nuovi orizzonti, verso nuove idee, verso azioni più coerenti allora tutti ma proprio tutti vivremmo meglio su questo pianeta. l'economia, la finanza, e tutto il resto è stato creato dall'uomo ma tutto questo non è indispensabile anzi è inutile perchè non ci aiuta e sopratutto non aiuta gli altri, anzi ci distrugge l'anima oltre a distruggerci la vita per cui queste invenzioni non servono assolutamente a niente anzi a una cosa servono! servono ad uccidere solo una parte di popolazione.
quindi mi dispiace che la grecia possa fare bancarotta ma forse è meglio che faccia bancarotta piuttosto che si veda usurpare i suoi capitali da altre nazioni perchè tutto quello che gira intorno alla grecia da parte degli altri paesi è solo pura usurpazione. e dopo la grecia sarà il turno di portogallo, spagna e italia! a meno che realmente ogni nazione e ogni persona inizia ad aprirsi verso altre vedute.

claudio m. Commentatore certificato 25.06.11 00:12| 
 |
Rispondi al commento

La Banca Centrale Europea DEVE prestare i soldi che sono NOSTRI a tasso ZERO! A proposito ...chi si intasca gli interessi sui debiti?

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 24.06.11 22:53| 
 |
Rispondi al commento

Ci risiamo, ancora una volta la crisi la vogliono far pagare ai lavoratori, pensionati, giovani.
Non basta l'aumento dell'età pensionabile in questi 2 anni a più riprese, non ultima l'eliminazione delle finestre con il silenzio delle rappresentanze sindacali ufficiali, non basta l'immissione forzata del TFR dei lavoratori in un mercato finanziario nazionale ed internazionale dove la speculazione imperversa indisturbata, non basta il blocco dei contratti ed il vergognoso accordo della FIAT, attacco ai diritti dei lavoratori.
E' ora di spazzare via questa classe politica di pregiudicati in via definitiva, mercenari della politica, piduisti che si garantiscono con le leggi elettorali “porcata” la continuità del ruolo e con leggi “ad personam” una impunità collettiva.
Dobbiamo opporci a manovre economiche che colpiscono sempre gli stessi soggetti.
Dobbiamo fare una vera opposizione, premere affinché i tagli siano fatti sulle ingenti spese militari, sui tagli alle consulenze d'oro che la Corte dei Conti denuncia da anni, sulle pensioni e gli appannaggi dei parlamentari, sui loro doppi e tripli incarichi, su quegli enti dove i politici trombati vengono collocati, sulle rendite finanziarie, sulle evasioni ed elusioni fiscali, sul lavoro nero, sulla fuga dei capitali,che spesso vengono filtrati da quelle banche che i vari governi hanno salvato.
E' ora che anche le gerarchie sindacali supportino la crisi, ridimensionando i loro distacchi e le migliaia di libertà sindacali, che spesso hanno fatto dimenticare la realtà del lavoro ed hanno portato a concordare e concertare accordi senza aver consultato prima i lavoratori.
E' ora di dire basta, di scendere nelle piazze a far sentire la voce dei cittadini come in Spagna,Grecia e Portogallo e portare così una nuova ventata di vera democrazia diretta.

elio da venezia 24.06.11 22:02| 
 |
Rispondi al commento

Il vero problema che nessuno ammette e' l'EURO. Ha rovinato la competitivta' di tutto il Sud Europa. Il Sud/Centro America avrebbe dovuto insegnarci che non vi puo' essere sviluppo se si lega la propria moneta ad un'altra moneta in questo cao il dollaro, nel nostro caso l'euro e' legato a politiche monetarie che non appartengono alla nostra cultura economica. L'uscita dell'euro e' auspicabile per tutti i paesi del sud europa al piu' presto. Il declino non e' iniziato con Berlusconi ... ma con Prodi e l'euro.. Berlusconi ha solo dato la spinta finale.

Alex Gaiani 24.06.11 21:50| 
 |
Rispondi al commento

BEPPE PER FAVORE PUOI FARE UN'INTERVISTA AL SIGNOR FOCARDI E IL SIGNOR ROSSI SULL'E CAT E SULLA FUSIONE FREDDA?..............
IN GRECIA COSTRUIRANNO LE PRIME CENTRALE

SIMONE ., prato Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.06.11 21:08| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

affanculo le banche e gli interessi che gli dobbiamo. A questi infamoni non gli dobbiamo un beneamato, anzi che si frughino in tasca loro e ci restituiscano il maltolto prima che ci si pensi noi!

Genjo Sanzo Oshi (sanzo78) Commentatore certificato 24.06.11 20:48| 
 |
Rispondi al commento

nazionalizzare il sistema bancario
nazionalizzare il sistema bancario
nazionalizzare il sistema bancario
nazionalizzare il sistema bancario
nazionalizzare il sistema bancario

è l'unica cosa da fare assieme all'uscita dal wto e dalla nato. beppeeeeeeeeeeeeeeeeee!

quando scriverai di signoraggio???? lo farai mai????
senza signoraggio le tasse sarebbero irrisorie o addirittura nulle

non copiarmi il nick rick () Commentatore certificato 24.06.11 20:45| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ragazzi siamo al conto! La Grecia in un modo o nell'altro cercano di salvarla per salvarsi pure i grandi capi. Ma quando toccherà a noi chi ci salverà?
Già perchè il nostro debito è pari a un quarto dell'intero debito dei 27 paesi europei. Non ci sono soldi per salvare l'italia quando tocca a noi.
E quando toccherà a noi cadere i nostri cari leader saranno andati all'estero già da un pezzo!

Genjo Sanzo Oshi (sanzo78) Commentatore certificato 24.06.11 20:44| 
 |
Rispondi al commento

continuo a dire che se tutto il mondo è piendo di debiti ci devono pur essere dei creditori.

ovviamente i creditori sono gli strozzini che manipolano la politica corrotta per continuare a far fare debito pubblico.

bisogna uccidere i politici corrotti e i loro mandanti!

bruno bassi 24.06.11 20:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la complessita della UE serve per coprire il marcio!

lo spiego per i bambini dell'asilo che almeno lo capite!!!!


imamginatevi un po che avete un vicino di casa che fa debiti a piu non posso.

Ora secondo voi è credibile che prestargli i soldi per continare a fare debiti sia positivo per voi piu che non dargli nulla?

Come se pagando voi i debiti dei vicini dicasa la vostra tasca ne traesse giovamento!

ma quando mai??????


E' ora di finirla con le favoline!!!!!

bruno bassi 24.06.11 20:09| 
 |
Rispondi al commento

io non ho voluto la grecia dentro UE

i greci non mi stanno per niente simpatici

la sola volta che ho avuto a che fare con loro mi hanno trattato male

perciò per me possono pure andare affanculo!

che si paghino i loro dobiti e non rompano i coglioni!

bruno bassi 24.06.11 20:05| 
 |
Rispondi al commento

Siamo nella stessa onda: tutti popoli saccheggiati dal sistema finanziario sia politico che economico, possiamo farci travolgere o salvarci lasciando che accada un default liberatorio per tutti coloro che amano a vita e i propri simili più del denaro e del potere

Gilda Caronti, Milano Commentatore certificato 24.06.11 19:47| 
 |
Rispondi al commento

L'altro giorno sulla rete televisiva svizzera TSI1 stavo guardando euronews (alle 10 del mattino, la rai lo manda ad orari improponibili)...Stava parlando un deputato francese al parlamneto europeo...costui diceva che l'Europa è ipocrita...infatti diceva che sia la Francia, che la Germania pochi giorni fa hanno venduto armi per 4 miliardi di euro in totale alla Grecia ( parlava di carri armati e sottomarini)...e quindi affermava che gli europei erano ipocriti perchè prestavano denaro ai greci solo perchè questi pagassero loro le armi appena acquistate...quindi ho pensato, basterebbe ridurre le spese militari per risanare le finanze degli stati che tendono al default...e poi mi sono ricrodato dei 15 miliardi di euro per i bombardieri che il nostro ministro La Russa ha comprato l'anno scorso...e poi mi parlano di manovra collettiva...ma vaff...PS. Beppe un bel post sulle spese militari italiane potresti farlo però ogni tanto....

Donato G., Como Commentatore certificato 24.06.11 19:24| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

C'è poco da capire e da entrare nel profondo di questa finanza; quello che attende tutti i pigs della UE!!! è il de profundis. by
Luisa

Luisa B., Torino Commentatore certificato 24.06.11 18:54| 
 |
Rispondi al commento

Pazzesco:

http://salvatoretamburro.blogspot.com/2011/06/bilderberg-2011.html#more

Stefano Contin, Genova Commentatore certificato 24.06.11 18:34| 
 |
Rispondi al commento

Chi ha organizzato una simile UE sarebbe da prendere
subito a calci in culo.

basilio grabotti 24.06.11 18:27| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
NON LA VEDO BENE IN TUTTA ONESTA,MI ASPETTA UN BELL'EFFETTO DOMINO CON RUIALZO DEGLI INTERESSI PER IL NOSTRO DEBITO "SUPREMO"
ALVISE
P.S:I MIEI COMMENTI CERTIFICATI

alviseafossa 24.06.11 18:23| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=EDtr4d7AoA0 MARIO DRAGHI: PRESIDENTE BCE (IL PUPILLO DI GOLDMASACHS

gagliardo giuseppe 24.06.11 18:23| 
 |
Rispondi al commento

ci stano portando a vivere come nell dopo guera ,dopo la devastazione e derubamento del nostro paese ,dal nostro principale prestatore la Germania.

ATANASIOS PANAGARIS 24.06.11 18:19| 
 |
Rispondi al commento

Promuoviamo un referendum x l'abrogazione dei privilegi?

Sull'Espresso di qualche settimana fa c'era un articoletto che spiega che recentemente il Parlamento ha votato all'UNANIMITA' e senza astenuti un aumento di stipendio per i parlamentari pari a circa € 1.135,00 al mese.

Inoltre la mozione e stata camuffata in modo tale da non risultare nei verbali ufficiali.

Uno dei tanti 24.06.11 18:17| 
 |
Rispondi al commento

Più il tempo passa, più mi rendo conto che i "grandi della terra" sono una manica di stronzi, o di disonesti, o di incapaci o di pazzi.
Ma sono "grandi" e hanno il bastone del comando in mano.
Se diamo uno sguardo a ritroso sulla storia umana, è tutta una macelleria, sopraffazione, violenza e imbecillità.
I grandi progressi sono sempre stati il frutto di lavoro nel silenzio, nell'oblio e spesso nella misconoscenza.
Finché guiderà il mondo il dio denaro continueremo a correre verso la ns dipartita.
Un esempio per tutti: Marchionne che in un attimo azzera 60 anni di conquiste, non sindacali ma umane!
Quando avrà consumato l'ultimi pesciere bevuto l'ultimo sorso d'acqua non inquinata, che cazzo mangerà? I bigliettoni

Vittorio Cajò 24.06.11 18:10| 
 |
Rispondi al commento

Mi spiace, ma i vostri commenti sulla finanza sono a dir poco infantili. La realtá é complessa ed intricata. Iniziare il pezzo con un commento ad una vignetta é puerile. Occorre invece capire in maniera approfondita l'entitá della sfida che l'Europa stá compiendo con l'Euro e cacpire l'ineluttabilitá di correzioni per quei paesi che ne hanno bisogno.

Angelo Marrocco 24.06.11 17:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mio padre mi ha sempre detto:
se non hai i soldi, non spendi.

Se il nostro governo avesse applicato questa semplice regola di buon senso (che ogni privato in italia ha abbastanza rispettato, a casa sua) non ci troveremmo in queste condizioni. Oppure avrebbe preteso con più serietà quelle tasse che molti non hanno pagato e continuano a non pagare, diventando sempre più ricchi.

Il governo deve cambiare registro e i ricchi, i furbi devono dare indietro quello che hanno messo da parte, altrimenti gli strozzini si prenderanno tutto quello che vogliono.

Alberto 24.06.11 17:55| 
 |
Rispondi al commento

grillo apprezzo i tuoi sforzi ma non mi risulta che nel programma del movimento siano illustrate le strategie per salvare i bilanci di uno stato. Non crederai sia sufficiente tagliare gli stipendi ai parlamentari!!??

Simone Ceradini 24.06.11 17:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vogliono concedere alla popolazione greca ancora qualche piatto di minestra prima dell'arrivo del 2012

Acul utopiA Commentatore certificato 24.06.11 17:16| 
 |
Rispondi al commento

Quanti dubbi sulle intenzioni della UE!!!!!!!!! Dove ci vuole portare? Perchè non prende posizione su chi ha provocato la crisi? Davvero ci si interroga se la UE HA FINALITà DEMOCRATICHE

alma gemme 24.06.11 17:11| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori