Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Le biciclette contro il muro


Misano_Gera_d_Adda.jpg
Ripetete con me: "La Lega ce l'ha duro. No alle biciclette appoggiate contro il muro".
"A Misano Gera d'Adda (a un solo chilometro dal famosissimo santuario di Caravaggio) il sindaco Daisy Pirovano (Lega) figlia del già senatore e attuale deputato Ettore nonché presidente della provincia di Bergamo, ha emesso un'ordinanza per multare le biciclette appoggiate ai muri del paese." daniele m.

24 Giu 2011, 18:41 | Scrivi | Commenti (35) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Problema di civiltà da affrontare. Bè il cavallettino si trova (anche al decathlon) e si regola. Se proprio la vite, tende ad allentarsi e neanche una rondella tagliata basta a fermarla esistono anche i frenafiletti reperibile nelle maggiori ferramente industriali della città. A chi incutono qualche timore, faccio presente che anche lì basta entrare e pagare. Ultimissima mia, buona anche per i pistar, visti i macchinoni che sono comparsi al via, è un supporto pedale da far funzionare come un marciapiedi con la staffa. Circa l'indolente mancanza di rispetto che fa ripetere il gestaccio, più che il manganello, possa, la coscenza che tutto ciò che otteniamo ruota intorno alla capacità di rispetto che riconosciamo. Ogni gesto ha un peso e quindi anche se, come si dice, lo fanno tutti, il mio vale è il loro che pesa. Ci si abbellisce ed il resto si può additare e guadare. Redditi.

Francesco Loda 09.11.11 23:43| 
 |
Rispondi al commento

Personalmente credo che dovremmo prima capire quale sia la siatuazione. E personalmente non lo so.
Magari è vero che lì con le biciclette intasano i marciapiedi. Non lo so. Quel che è certo è che non ho mai sentito dire di un comune (e spero ci sia) che ha "tolto" parcheggi auto, sia bianchi che blu. Anzi l'unica cosa che cambia è che diventano da bianchi a blu.
Ricordatevi che siamo italiani nell'anima. E siamo capaci di fare cose pezzesche! Come a Pontedera togliere spazio ai pedoni invece che alle auto, per la pista ciclabile, verniciando di rosso il marciapiede!! Ma anche di posteggiare in posti vietati e un secondo dopo lamentarsi di chi ci posteggia. Come dice V (per Vendetta) "come sempre se cercate un responsabile...non c'è che da guardarsi allo specchio".

Alessandro Tognoni Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 29.06.11 16:27| 
 |
Rispondi al commento

Paolo, l'ingegnere lo può fare chiunque abbia le doti e le palle ma nn ci sono barriere all'entrata. Prova a vedere invece quanti ostacoli ci sono x diventare notaio o farmacista. Voglio vedere se tuo cugino riusciva ad ottenere la licenza x aprire una farmacia pur essendo una xsona in gamba!!!
Ps: nn ho capito che nesso c'è tra il mio discorso e i centri sociali?!?!?

William borsi 28.06.11 18:27| 
 |
Rispondi al commento

tra poco arriveranno a chiederci l'assicurazione e la targa e assurdo proprio!! questa gente invece che vedere cosa deve fare si mette a pensare alle biciclette, come se io sono in una stanza e non ho nulla da fare mi metto a guardare le mosche svolazzare.. ma io non ho nnt da fare! questi si!!!

Domenico Granato, Cardito Commentatore certificato 25.06.11 14:31| 
 |
Rispondi al commento

allora d'ora innanzi se trovo una macchina in doppia fila o parcheggiata di traverso sui marciapiedi, non la multo, la faccio prendere con il ragno e la demolisco direttamente.

ivan m. Commentatore certificato 25.06.11 12:53| 
 |
Rispondi al commento

a Brescia non siamo messi meglio, purtroppo!
http://www.beppegrillo.it/2011/06/le_biciclette_d.html

Chiara 25.06.11 11:33| 
 |
Rispondi al commento

Il comune prima di emettere multe alle bici appoggiate al muro, deve fare zone dove le bici si possono parcheggiare.


Il sindaco del comune queste cose le sa ?


LOe multe non le paga nessuno !


Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 25.06.11 11:06| 
 |
Rispondi al commento

in Italia o fai il carabiniere, o il politico o...il comico!

paese surreale, felliniano.

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.06.11 10:50| 
 |
Rispondi al commento

diciamo che in generale è giusto. anche tu che hai una bicicletta, devi evitare di ostruire il passaggio ai pedoni e carrozzine ed evitare di rovinare il muro.

però se vado in bici è perchè non vado in macchina, quindi la bici la parcheggio in strada. perchè non è vero che ci sono le rastrelliere ovunque. perchè ovunque, con la capillarità che raggiunge la bici, vorrebbe dire ogni 10 metri.

se non vado in macchina, allora le macchine in giro non ci sono. e se non ci sono le macchine, non serve il marciapiede.

quindi è un cane che si morde la coda.

la risposta giusta a tutto questo è: eliminiamo le macchine!

:)

luca severi, Carpi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.06.11 07:58| 
 |
Rispondi al commento

"La Lega ce l'ha duro. No alle biciclette ecc.ecc.".

...(a 1 solo KM dal famosissimo santuario di Caravaggio) SEMBRA QUASI CHE VUOI SFOTTERE CON ...IL FAMOSISSIMO: TI FA SCHIFO VIVERE LI ?
PRENDI E VAI A VIVERE NEI CENTRI SOCIALI DI MILANO SE RITIENEI CHE SIANO PIU' ADATTI ALLA TUA MENTALITA!!!

il sindaco Daisy (Lega) figlia del già senatore e attuale deputato Ettore nonché presidente della provincia di BG .... E ALLORA ? VOLEVI PRENDERE IL SUO POSTO TU ? ha emesso un'ordinanza per multare le biciclette appoggiate ai muri del paese."

CERTO, SE TI PIACE VIVERE COME A NAPOLI, GIUSTAMENTE QUELLO CHE FATTO IL SINDACO E' UNA CAZZATA!!

RINGRAZIA IL CIELO CHE STAI UN PAESE PULITO ED ONESTO (DISCORSO EXTRACOMUNITARI, A PARTE) DOVE LA GENTE LAVORA SI IMPEGNA E CERCA IL VIVERE CIVILE : GLI UNICI BARBARI DI QUEL PAESE SONO GLI ANTILEGHISTI IDEOLOGIZZATI COME TE !!!

A ME, STE COSE IDEOLOGIZZATE FANNO ALZARE LA PRESSIONE, SCUSAMI SE TE LO DICO: PIRLA!!!
SOLO 30/35 ANNI FA ERAVATE UN PAESE DI 4 CASCINE ABBANDONATE, CHIESA PIAZZA COMUNE .. MEZZI FATISCENTI E LA CORRENTE IN ALCUNE CASCINE NON ERA ANCORA ARRIVATA!!.

RINGRAZIA I LEGHISTI ( O, SX - DX CON MENTALITA LOMBARDA FILO LEGA) CHE HANNO GOVERNATO NEGLI ANNI PRECEDENTI E TI HANNO MESSO LI UN PICCOLO PARADISO TERRESTRE ORDINATO PULITO IN REGOLA FUNZIONANTE, CON INDUSTRIE, LE CASE COSTRUITE IN REGOLA, CON LOGICA, CON BUON GUSTO, CON LE STRADE SENZA BUCHE .. UN PAESE GESTITO CON LA TECNICA DEL BUON PADRE DI FAMIGLIA!!

E NON DIRE DI NO !!!
HO VISSUTO IN ZONA FINO A 10 ANNI FA E TUTTI QUEI PAESINI ATTORNO ALL'ADDA .... DA PICCOLE BRUTTURE CHE ERANO (COME DEL RESTO MOLTI ALTRI IN ITALIA), LI HO VISTI CRESCERE OGNI GIORNO MIGLIORANDOSI QOUTIDIANEMENTE!

SCUSA SE TE LO DICO ANCORA: PIRLA!!! HAI UN'OSPEDALE LI VICINO CHE E' TRA I MIGLIORI D'ITALIA, COSTRUITO CON IL CEMENTO GIUSTO, IN TEMPI STANDARD, FUNZIONALE, PULITO, CURATO ..

E, POTREI CONTINUARE CON ALTRI 1000 ESEMPI ..

Vittorio Pepe Commentatore certificato 25.06.11 07:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma prima di fare le multe hanno provveduto ha installare tanti portabiciclette? Perché ce l'avranno anche duro ma se continuano così sono senza futuro!

Fabio Barbini, Arezzo Commentatore certificato 25.06.11 00:17| 
 |
Rispondi al commento

Perché invece di questa cagate che impiegano i vigili per nulla, non si è chiesto: cittadini, potreste per favore evitare di
4- se mi rompo le scatole di queste ordinanze farlocche e prendo la macchina, oltre ad inquinare ed ingombrare 20 volte di più, posso tranquillamente parcheggiare ovunque, anche sui marciapiedi, visto che i due tre vigili urbani del paese saranno tutti impegnati a rimuovere le biciclette?

Barbara R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.06.11 00:05| 
 |
Rispondi al commento

Se lo fanno (e lo mettono anche in pratica) a Roma, vado a svendere i miei averi a Porta Portese...

Luigi Leoni 25.06.11 00:00| 
 |
Rispondi al commento

Non so quanta importanza possa avere far notare questa cosa per le biciclette quando penso che le nostre città sono costantemente invase sui marciapiedi, negli incroci e Dio solo sa dove d'altro, da macchine di tutti i tipi, sempre più grosse e potenti, molto spesso SUV di presunti cittadini paladino della prepotenza. Incominciassimo a mandate affa... Quelli sarebbe già qualcosa. Ah già ma dimenticavo: quelli sono imprenditori della "padania" che lavora e produce e i loro catafalchi ingombranti se li sono meritati! Così come si meritano di schiantarsi immediatamente dopo che sono partiti da uno di questi "parcheggi" nei quali hanno rotto le balle a mamme con carrozzine, persone anziane con difficoltà, portatori di handicap e tanti altri

G.M. 24.06.11 23:52| 
 |
Rispondi al commento

Nell'ordinanza c'é chiaramente scritto che ci sono a disposizione rastrelliere per le bici in paese. Sono d'accordo con il sindaco. Se i marciapiedi sono occupati da bici e motorini appoggiati ovunque, per il pedone diventa difficile muoversi. Parola di mamma che gira con il passeggino!

Livia 24.06.11 23:12| 
 |
Rispondi al commento

Che cazzata è questa? Non hanno di meglio cui pensare???

harry haller Commentatore certificato 24.06.11 21:55| 
 |
Rispondi al commento

Daisy!

và a dà via il cù ....

Multami sta cippa che t'à ball mizz e chiapp!!!!!

Giacomino B (giacomino) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.06.11 21:52| 
 |
Rispondi al commento

Il semino non cade mai tanto lontano dalla pianta....

GIUSEPPE F. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.06.11 21:47| 
 |
Rispondi al commento

IDIOTI!!!!!!

mauro r., lucca Commentatore certificato 24.06.11 21:44| 
 |
Rispondi al commento

Se nelle vie e nelle piazze del paese ci fossero numerose e comode rastrelliere dove lasciare le bici, allora sì che sarebbero sacrosante le multe per i cialtroni che,per non fare tre passi in più, ingombrano i marciapiedi e rendono difficoltoso il passaggio di anziani, disabili e carrozzine.Domanda:Le rastrelliere(in numero adeguato) ci sono o no?

Marisa G. Commentatore certificato 24.06.11 21:05| 
 |
Rispondi al commento

E dov'è il problema se il figlio del notaio fa il notaio, il figlio del farmacista fa il farmacista e il figlio dell'avvocato fa l'avvocato??? Nn è questo il punto xe ognuno fa quello che gli pare. Piuttosto il problema è che il figlio del panettiere nn diventerà mai notaio e il figlio del carrozziere mai farmacista. È questo lo SCANDALO!!!

William borsi 24.06.11 20:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

piuttosto di guardare queste buffonate, vorrei che Grillo solidarizzasse con le giornaliste di TelePadania che sono state malmenate da esponenti dei centri sociali a Brescia.

Noi non abbiamo mai fatto male a nessuno, la legge consente la libertà di opinione mentre invece punisce le aggressioni fisiche.

Chi è che si fa avanti a chiederci scusa?

Paolo M. Commentatore certificato 24.06.11 20:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe, sono d'accordo con buona parte delle cose che pubblichi, ma questo post mi sembra inutile e superficiale.
Se avessi puntato il dito sull'assenza di luoghi dove posteggiare le biciclette avrei potuto essere d'accordo. Se avessi puntato il dito sulle multe, anche, con qualche titubanza. Se avessi puntato il dito sulla necessità di rendere consapevoli i cittadini di come si vive civilmente...
Così genericamente, come viene presentato il post, personalmente do tutte le ragioni al sindaco, perché è da incivili posteggiare la bicicletta appoggiandola ai muri, magari sulla panchina calpestabile, magari dove la bicicletta impedisce a un portatore di handicap di vivere in autonomia il paese, magari quella bici là porta problemi a un anziano, a uno in carrozzina, a un cieco ecc..
Capisci dove sta la superficialità del post? I sensazionalismi prendono emotivamente, ma il rispetto delle esigenze di tutti dovrebbe essere il primo principio per vivere civilmente.

Sì, a me questo tocca direttamente, perché sono cieco e una bici parcheggiata a cazzo mi darebbe fastidi e problemi.


Questi sono i veri problemi dell'Italia...

luca casagrande 24.06.11 20:26| 
 |
Rispondi al commento

La cosa piu' vergognosa d'Italia sono le nuove "dinastie" politico/professionali per discendenza di sangue.

Il figlio del notaio fa il notaio
il figlio del politico fa il politico
il figlio del medico fa il medico
il figlio dell'avvocato fa l'avvocato
il figlio dell'artista fa l'artista
il figlio del giornalista fa il giornalista


.......ora con la crisi siamo arrivati al punto che...

il figlio del postino fa il postino
il figlio dell'impiegato delle FS fa l'impiegato delle FS
il figlio del camorrista fa il camorrista


Non credete sia tempo di cambiare questo sistema di casta Medioevale ?

Marcos Presti (mba) Commentatore certificato 24.06.11 20:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il dna non mente , se uno e' figlio di un cretino difficilmente diventera' un premio nobel , un figlio di un legaiolo che cazzo di cervello potraì avere? non e' colpa sua , le scimmie (mi scusino per l'accomunamento) generano scimmie. angelo

angelo mora 24.06.11 19:59| 
 |
Rispondi al commento

questo post non mi accetta il "mi piace" di FB, succede solo a me?

manuela bellandi Commentatore certificato 24.06.11 19:59| 
 |
Rispondi al commento

A quando l'ordinanza che istituisce la zona pedonale/ciclabile interdetta a tutti, assessori e consiglieri inclusi?....che vadano in bicicletta!

G Muccio, Bologna Commentatore certificato 24.06.11 19:16| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori