Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

O paghi le tasse o mangi


Equitalia_Cagliari.jpg
Ma se continuano a far chiudere le aziende, domani chi pagherà le tasse?
"Mi chiamo Raffaele, sono un commerciante e scrivo dalla Sardegna. Non so neppure io come iniziare e perché stia scrivendo, forse per avere un sostegno morale o forse per unirmi al coro dell'indignazione. Ci stanno rovinando, questi politici hanno invecchiato la nostra NAZIONE .Un'Italia che non è più lo stivale del mondo ma una pantofola per giunta buccata e logorata. In Sardegna la situazione e forse più drammatica del resto della penisola. Oltre 1.000 imprese hanno dovuto chiudere in circa un anno, non si riesce ad andare avanti: "O paghi le tasse o mangi". Non vogliamo essere evasori, vogliamo pagare le tasse e aiutare a riemergere, ma è possibile che i sacrifici debbano farli solamente i cittadini comuni e la classe politica sia esente da tutto questo? Il 30 di questo mese saremo tutti davanti al palazzo della Regione a protestare in primis contro Equitalia. Beppe, fai sentire l'eco di noi cittadini". Raffaele Mura

17 Giu 2011, 20:13 | Scrivi | Commenti (43) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Grande governo. Tassano le rendite tagli agli stipendi pubblici e aumento dell'iva?
Non se ne può più. Io sono un imprenditore e fino all ultimo paghiamo tasse. Anzi per non parlate degli appalti che quando si tratta di ministeri i pagamento slittano per mesi. O abbandoniamo noi veri italiani l'Italia oppure davvero dobbiamo cominciare a cambiare l'Italia noi con i vecchi metodi prendendo ministro x ministro e cacciarli dal palazzo e dall Italia e congelare i loro beni e finanze
....basta essere civili!!!ho 32 anni e sono già esausto della politica che ci rappresenta. Andate via anche se non ci sono alternative di altri politici ma voi del pdl tanto famosi e show man siete finiti.

Alex 12.08.11 09:35| 
 |
Rispondi al commento

Signori, invito tutti coloro i quali hanno realmente un minimo di coraggio, di forza morale e di capacita' informatiche (gli hacker sono caldamente invitati) a esprimere il loro sdegno attraverso tutte le forme più democratiche di protesta affinché questo spregevole comportamento della destra e della sinistra finisca.... Non e' assolutamente accettabile che 900 e passa deputati e senatori non mostrino nessun tipo di "sacrificio". Sappiamo ormai benissimo tutti che i loro affari sono altri.. Ma sarebbe solo un segnale di rispetto x tutti i cittadini contribuenti (almeno quelli che no riescono, non possono o non vogliono evadere o eludere le tasse). Qualcuno potrebbe prima o poi pensare a pensare a ritorsioni.. sui politici...

Antonio Russo 16.07.11 14:09| 
 |
Rispondi al commento

I "SERFISTI" Pdueros e Company...che stanno all'opposizione, non pensino di "infinocchiarci" con i loro discorsi.
Le vie dell'inferno sono lastricate di:...buone intenzioni...ER PDUINO Letta...non s'illuda che noi li crediamo..quando alla trasmissione otto e1/2, dice che è giusto che i parlamentari vadano in pensione senza benefit......MA FIN'ORA DOV'ERA!!!...C'HANNO PROPRIO PRESO PER SCEMI...!!QUESTO VUOL DIRE CHE CERCANO DI CAVALCARE L'ONDA...!!!
Tutti....ugauali fatti con la fotocopiatrice.....magna pane a ufo...e qualcuno di questi parlamentari a la faccia di dire che i loro compensi sono giustificati....
Riappropriamoci della n/s sovranità....

roby f., Livorno Commentatore certificato 22.06.11 13:00| 
 |
Rispondi al commento

QUESTI SONO DEI MORTI , SONO DEGLI ZOMBI CHE CERCANO DI PORTARCI VIA TUTTO ANCHE IL FUTURO PER CERCARE DI RESUSCITARE !
HANNO ROTTO TUTTI DX E SX , SONO LADRI IN EGUAL MISURA .
PURTROPPO IL PAESE E' FINITO , CI DECLASSERANNO , NON SAREMO PIU' IN GRADO DI RIFINANZIARE IL DEBITO PUBBLICO , GRAZIE TREMORTI , E FAREMO LA FINE DELLA GRECIA .
PARADOSSALMENTE NON ATTENDO ALTRO , E' DALLE CENERI CHE SI RISORGE .
BASTA CON QUESTE MANOVRE LACRIME E SANGUE A FAVORE DEI BANCHIERI E DI FRANCIA E GERMANIA , DOBBIAMO RIAPPROPRIARCI DEL NOSTRO PAESE CHE E' STATO VENDUTO ALLE MULTINAZIONALI !

giuseppe giove 20.06.11 10:20| 
 |
Rispondi al commento

Ma non mi sembra una novità...nonostante la moria di piccole ditte e i tassi di fallimenti delle medie, c'è chi come, UIL e Cisl che si riappella all'evasione fiscale...stessa musica portata avanti negli anni '80 dai sindacati...con le marce degli onesti..mentra le tangenti prosciugavano le casse statali....
Cisl e Uil farebbero meglio a pensare ai diritti dei lavoratori e anche degli autonomi....alle pensioni dei lavoratori/precari di oggi.
Comodo stare in seno a tutti gli apparati parastatali o statali...fare anticamera politica...comodo...!!!!
Eppure basterebbe poco..."sarebbe sufficiente sospendere le attività autonome per 6 mesi"...poi voglio vedere cosa succede....

roby f., Livorno Commentatore certificato 20.06.11 08:48| 
 |
Rispondi al commento

ci vediamo il 30 al palazzo del potere.uova ho sassi?

gigi boi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.06.11 10:22| 
 |
Rispondi al commento

Nessun commento pragmatico siamo ancora tutti in alto mare. Vogliamo dare maggiore concretezza alle lamentele? in F24 piuttosto che versare i tributi Irpef dei dipendenti che vanno a Tremonti, inserirli nella sezione regioni o comuni..è un federalismo autoregolato

paola f 18.06.11 20:33| 
 |
Rispondi al commento

Sono un imprenditore e sto cercando con i miei dipendenti di redigere un nuovo contratto per il premio di produzione. Loro non vogliono i sindacati come interlocutore tra le parti, ma senza il loro intervento il contratto non è defiscalizzabile... Questa è mafia legalizzata, se non accetti il sindacato non puoi detrarre un contratto con i tuoi dipendenti che si rifutano categoricamente di aderire ad esso perchè ne riconoscono la totale inutilità.
Partiti e sindacati sono covi di marciume, sono il peggio di questa nostro paese. Sono la mafia legalizzata.
Noi lavoriamo , diamo il meglio ogni giorno lottando contro mille avversità e IL NEMICO PIU GRANDE SONO QUESTE SANGUISUGHE CHE SUCCHIANO TUTTO CIò CHE POSSONO DA NOI CHE MANDIAMO AVANTI IL PAESE.

BASTA!!
VOGLIO VIVERE IN UN PAESE MERITOCRATICO DOVE CHI LAVORA ONESTAMENTE PUO GODERE DEL PROPRIO SFORZO E DELLE PROPRIE CAPACITA' SENZA DOVER ESSERE DEPREDATO DA QUESTI SCHIFOSI PARASSITI.

SONO MORTI E LO STANNO CAPENDO, PER QUESTO HANNO PAURA!!

AUGURO CHE QUESTO VENTO NUOVO LI SPAZZI VIA TUTTI.

V S. Commentatore certificato 18.06.11 19:29| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiamo Daniele , sono un commerciante di Genova,i signori politici ,TUTTI,sono distandi anni luce dai problemi che abbiamo quotidianamente,io personalmente non riesco piu' a sopportare questa banda di ladri!!!!!! Spero che anche a Genova si possa fare qualcosa, magari anche noi andare tutti in piazza a protestare o metterci tutti d'accordo per fare un bel sciopero fiscale.Spero anche il movimento di GRILLO POSSA AUMENTARE SINO A DIVENTARE UN NUMERO RILEVANTE DI PERSONE CHE RIESCA A FAR CAMBIARE LE COSE IN QUESTO PAESE, CHE CONTINUO COMUNQUE AD AMARE.

daniele ciullini 18.06.11 19:10| 
 |
Rispondi al commento

do you remember last '09y?

Il centrodestra strappa la Sardegna allo schieramento avversario e Ugo Cappellacci diventa il nuovo governatore. Scalzato Renato Soru che nel 2004 vinse con il 50,13 per cento e che ora invece riconosce la sconfitta. Il dato pressoché definitivo (91% di sezioni scrutinate) arriva intorno alle 6 e mezza del mattino - 15 ore dopo la chiusura dei seggi - e assegna a Cappellacci il 51,86 per cento dei consensi, mentre il presidente uscente si ferma al 42,9, un distacco di 9 punti.
Crolla la coalizione di centrosinistra inchiodata al 38,67 per cento contro il 56,66 del centrodestra. Ma Soru si conferma vincente nella leadership conquistando quasi cinque punti in più della sua coalizione. Cappellacci ne ha presi esattamente 5 in meno. Il Pdl diventa il primo partito nell’isola superando il 30 per cento, il Pd al contrario affonda e non arriva al 25 per cento (un anno fa alle Politiche si attestò al 33 per cento e nelle Regionali del 2004 la somma dei tre partiti confluiti nel Pd, Ds-Dl-Progetto Sardegna, portò una dote attorno al 32 per cento).
“La popolazione ha compreso che non basta travestirsi da sardi per vincere” ha commentato il neo presidente della Regione Sardegna, Ugo Cappellacci. Mentre Soru, che ha riconosciuto presto la sconfitta, in un breve incontro con i giornalisti questa mattina ha spiegato: “Ho creduto fino in fondo nel Pd, ho messo tutto in questo progetto. Mi sarebbe piaciuto essere ancora di più di aiuto e la vittoria avrebbe dato una mano in questo senso. Il Pd ha comunque un grande futuro davanti”

Nicolai Rossi, milano Commentatore certificato 18.06.11 17:10| 
 |
Rispondi al commento

Pastori sardi, artigiani tartassati, cittadini sardi onesti vessati dal fisco, questa estate occupate in massa la costa Smeralda, bloccate le strade che portano alle mega-ville, bloccate i porti dove arrivano con gli yachts da 50-60 metri, occupate i ristoranti ed i ritrovi di lusso e ne vedremo delle belle.

RICCARDO M., VIAREGGIO Commentatore certificato 18.06.11 16:39| 
 |
Rispondi al commento

Il governo e il parlamento e' troppo occupato a parare il cu.. del nano dai processi, non puo pensare ai problemi del paese, scherzi?

Rosario Pasanisi 18.06.11 15:54| 
 |
Rispondi al commento

organizziamo manifestazioni simili in tutta europa.. xkè il problema non è solo italiano, ma europeo!! dobbiamo liberarci di quante più tasse possibili sl cosi potremo salvarci!! dobbiamo invitare chi deve a rivedere in primo i loro stipendi ingiustamente troppo alti,secondo tutte le spese inutili che hanno approvato.. terzo a riformare con tutta l'europa le regole legata ai soldi.. altrimenti sarà sempre peggio!!!

Domenico Granato, Cardito Commentatore certificato 18.06.11 15:10| 
 |
Rispondi al commento

"Sciopero della tasse" ... organizziamoci, consultiamoci e contiamoci su Facebook.

http://www.facebook.com/home.php?sk=group_195740080478795&ap=1

Pierpaolo 18.06.11 14:41| 
 |
Rispondi al commento

Proposte anticrisi

-Riduzione parlamentari.
-Abolizioni privilegi parlamentari e o dipendenti Regioni, Provincie e Comuni.
-Abolizione di provincie.
-Abolizione delle consulenze (se uno è un incapace se la paga da solo)
-Riduzione del 20% degli stipendi dei parlamentari.
-Abolizione auto blu e scorte, che potranno essere confermate a discrezione della magistratura competente per i casi motivati.
-Ritiro immediato delle forze militari impegnati all'estero.
-Ridimensionamento degli stipendi dei dirigenti pubblici, un minimo garantito mensilmente ed il resto a fine mandato solo in caso di chiusura del bilancio in positivo, di contro in caso contrario di risponderne in solido.
-Chiusura enti inutili.
-Obbligo della trasparenza negl'atti pubblici e sui capitoli di speso solo su gara.
-Trasparenza bancaria e massima libertà d'azione a Guardia di finanza e forze di polizia.
-Legge sulla tracciabilità e pagamento solo attraverso carta di credito, concessa con agevolazioni che non prevedano esborsi eccesivi di commisioni.
Concessione del patrimonio pubblico di interesse artistico, culturale, con responsabilità d'ammistrazione a coperative di giovani che ne facciano richiesta.


-segue-

Uno dei tanti 18.06.11 14:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

basta farsi prendere per il culo,
la destra la sinistra il centro....questi vogliono solo questo...che ci si scagli contro un ipotetico avversario di sinistra o di destra...
non esiste questa storia la società la viviamo insieme tutti...le migliori cose verrebbero da tutti e due gli schieramenti con gente di destra e gente di sinistra...non esiste odiare una parte politica...
Il mio credo è: ne contro la destra ne contro la sinistra ...tutti insieme contro sta classe politica privilegiata e fallita...
Forza gente divulgate il messaggio a tutti...
basta cadere nella trappola dell'odio innescata da sti delinquenti politici...tutti insieme si vince e si migliora... ricordatelo.

Geppo-G 18.06.11 13:28| 
 |
Rispondi al commento

oh..finalmente ce ne stiamo accorgendo..forse che forse invece di mettere quelle zecche col borsellino pronti a multarti per uno scontrino di 10 euro,la categoria artigiani/commercianti,invece di pensare solo ai c...i suoi,vuole alzare la testa?io parlo dei piccoli/medi,costretti ad evadere (ed i servi con le fiamme lo san benissimo quando vengono a pizzicarti e te lo dicon pure in faccia)..dalla truffa dello scontrino fiscale,al dover cambiare registratore fiscale ogni tot..paghi pure quello che respiri,mentre a chi ci martella parlando di evasione a ogni sorta di beneficio con le tasche nostre!..fanculo..ci fosse uno stato serio,dove non esiston sprechi privilegi ti direbbe "paghi questo 25-30%,lo pagan tutti e basta!!..FANCULO agli scontrini fiscali FANCULO ai servi fiammati,FANCULO agli studi di settore..le piccole imprese dovrebbero fare come gli operai,essere uniti come loro,non pensare sempre e solo al proprio orticello..anzi,operai,piccole imprese,commercianti-artigiani,tutti insieme..il nemico son solo loro I POLITICI

o.t 18.06.11 12:00| 
 |
Rispondi al commento


Lancio un sasso nello stagno, certo di interpretare il pensiero di molti, perchè secondo me Equitalia (ancora un uso storpiato della lingua italiana, qua di equo non c'è una mazza...) è un'idra a nove teste (i principali partiti politici, n.d.r.) da decapitare o da RIFORMARE RADICALMENTE.

Mi piacerebbe partecipare, ma non ho i mezzi per venire lì a manifestare con voi.

C'è qualcuno che si sta organizzando per andare?

Qualcuno ha possibilità di sponsorizzare in qualche modo chi si vuol recare a Cagliari da ogni parte d'Italia?

Maurizio Longo 18.06.11 11:11| 
 |
Rispondi al commento

i politici parlano di evasione fiscale ,io parlerei di sperpero di denaro pubblico.Nel primo caso tante piccole imprese evadono per sopravvivere;nel secondo caso i nostri pseudoamministratori sperperano per arricchirsi e impoverire un intero paese.(questo e' gia' avvenuto da tempo).
qual'e' piu' grave?.......e pensare che hanno creato un servizio di riscossione che il nome stesso e' una contraddizione...EQUITALIA......dove sta l'equita'?
anno 2011 o 1200 ? non e' cambiato niente,la riscossione coatta e' sinonimo di
di dittatura,monarchia e non democrazia come gli attuali politi vogliono far credere.
L'unico modo per cambiare ,lo sappiamo tutti,e' riprenderci cio' che e' nostro utilizzando tutto quello che e' in nostro possesso,per il bene dei nostri figli e delle future generazioni

gianni lanzillotti, ceglie messapica Commentatore certificato 18.06.11 11:06| 
 |
Rispondi al commento

I lavori di sistemazione dei vari siti che avrebbero dovuto ospitare il G8 a la Maddalena, poi spostato a L'Aquila, sarebbero lievitati di circa il 44%.

I costi iniziali di 285 mln circa di euro sono diventati oltre 410 e che in realta' se ne spesero 476, quasi 65 mln in piu' di cui ora si cercano le tracce.

I fratelli sardi lo devono ricordare bene, così glielo diranno in faccia a questi LADRI quando verranno al mare lì, perchè l'assassino ritorna sempre sul luogo del delitto.

Spaccategli il culo a 'sti ladri.

Luther Blisset * (**movimento**) Commentatore certificato 18.06.11 10:32| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei provare a dare un semplice suggerimento per evitare tanta evasione.
Perchè non facciamo scaricare a tutti l'IVA?

RICCARDO 18.06.11 09:39| 
 |
Rispondi al commento

Io amo pagare le tasse. Amo partecipare alla vita del mio paese quindi è ovvio che mi piacerebbe pagare le tasse....se solo avessi i soldi per farlo.
Qua ormai non è che sono finiti i soldi per pagare i servizi e le tasse...sono finiti anche per mangiare cazzo.


Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato 18.06.11 08:00| 
 |
Rispondi al commento

ormai tra tasse, iva e balzelli vari, si lavorano 6-7-8 mesi all'anno per lo stato.
Non è possibile.
Loro hanno PRIVILEGI a non finire.
Altro che medioevo, altro che caste...
mi faccio schifo:
non di essere italiano (ne sono orgoglioso) ma di essere governato e rappresentato davanti al mondo da questi LADRI, DELINQUENTI, TRUFFATORI, BUGIARDI, MALATI. Che stanno strozzando questo meraviglioso paese.
PORCI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Paolo Hidalgo Commentatore certificato 18.06.11 06:45| 
 |
Rispondi al commento

Non sono ne artigiano ne commerciante ma semplicemente un operaio, una cosa ho comunque in comune con voi, la voglia di cambiamento. Non chiedo ricchezza ai signori politici ma la dignità e la possibilità di migliorare. "Signori politici" di qualsiasi schieramento basta spremerci come dei limoni. Con un po'...tanta umiltà riconoscete la vostra incapacità di governare (perchè di questo si tratta visto che il nostro paese da più di qualche legislatura non migliora) lasciate il posto a chi vi ha mantenuto finora. Chiedo scusa se più che un commento propositivo ho inserito uno sfogo personale ma non se ne può più.

Paolo 18.06.11 04:42| 
 |
Rispondi al commento

L'evasione occasionale delle tasse e' purtroppo diventata una necessita' se si vuole continuare a lavorare. Inutile negarlo, e' cosi'! Ora dico...ma nessuno di questi presunti "politicanti eletti" si e' mai chiesto quale e' il vero motivo dell'evasione? Semplice...siamo tartassati! Allora signori, calatevi le braghe, compratevi un'auto vostra ( anche di colore blue se vi aggrada), stipendietto giusto, diciamo 4000 al mese? Bene, chissa' quanti di voi rimangono? Nessuno?! Meglio, largo a chi ha la vocazione per governare, largo a chi lo fa con il "quorum", in barba ai privilegi! Largo non ha bisogno di scorte e controscorte, vogliamo gente genuina! Priva via tutti gli sprechi, ogni singolo spreco! Solo allora chiedeteci il sangue e ve lo daremo a "litrate"!

Dave 18.06.11 01:11| 
 |
Rispondi al commento

Cominciamo a riempire le piazze di ogni città italiana. Nessuno però inizierà se nn sarà un vero leader a ordinario questo è sicuro visto il grado di impasse che ci hanno inoculato. Per cui caro Beppe credo che sia arrivato il momento in cui tu impartisca l'ordine di scendere in piazza chiedendo la fine di ogni privilegio che sia appannaggio di pochi a danno dei molti. Forza Beppe deciditi! Il tempo è poco il compito è arduo e per di più la mente vacilla

Giuseppe maldera 18.06.11 00:37| 
 |
Rispondi al commento

Mi sento vicino a Raffaele in quanto mio collega.Sempre,nella retorica popolare,il commerciante e' quello attaccato ai soldi che evade.Ebbene provateci da commercianti ad evadere un centesimo se ci riuscite.Il mese prossimo devo pagare anticipi di tasse per l'anno che verra',intanto li tiro fuori e poi si vedra'....
15.000 euro di sali e tabacchi,pagati contanti perche' cosi' funziona,io prendo il 9% (ma causa di alcune tasse il guadagno sara' 0),lo Stato prendera' almeno il 30% se non di piu'.Poi ci sara' la camera di commercio e chissa' quale altre tassa.Se non avessi una stampella economica (creata da mio nonno e di mio padre,quando ai loro tempi si guadagnava sul serio) sarei nella cacca.Chiaro che non sono scemo e mi sto facendo i miei conti:se vedro' in futuro che il guadagno sara' nullo ci metto due secondi a chiudere tutto,non lavoro per pagare lo stipendio per gente come Brunetta,sub umani la cui vita vale molto ma molto meno di quella del mio amato gatto.
Il futuro e' nostro:che siate pastori sardi,preti di una periferia difficile,commercianti che ancora resistono,immigrati maltrattati,precari sfruttati.Siamo noi il popolo.Prendiamoci il nostro paese,la nostra felicita'.In un modo o nell'altro prendiamocela!!!!Per i nostri figli per le future generazioni salviamo questo paese
a costo della nostra vita.

Alessandro Gabrielli 18.06.11 00:27| 
 |
Rispondi al commento

chiederei a beppe grillo si farsi carico di questa situazione particolare, organiziamo uno sciopero contro questi politici,mandiamoli a casa tutti. si sono mangiati l italia, ed adesso vogliono anche il nostro sangue,mentre loro non fanno altro che sprechiiii , autoblu, stipendi da nababbo, privileggi, troppi per non fare nulla. solo discussioni,ma chi li ha messi li a vita???? sti superpensionati. spero beppe che tu prenda questa cosa in considerazione.

roberto tamburello (xroby), palermo Commentatore certificato 17.06.11 23:31| 
 |
Rispondi al commento

PROPORREI UNA RIUNIONE GENERALE DI TUTTE LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE, ADOTTARE IL SISTEMA DI NON PAGARE PIU LE Tasse se;non riducono il arlamento del 50%se non si diminuiscono gli stipendi del 50%,se non tolgono tutte le auto blu.e se non eliminano quelle pensioni che prendono dopo appena una legislatura.cercando di far capire a questi zozzi politici che costano troppo , per fare solo chiacchiere e basta.

roberto tamburello (xroby), palermo Commentatore certificato 17.06.11 23:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LE COOPERATIVE ARGENTINE: AUTOGESTIONE OPERAIA
E FABBRICHE SENZA PADRONI

http://www.crisieconflitti.it/public/Carlo%20Lallo.pdf

http://proteo.rdbcub.it/article.php3?id_article=237&artsuite=1

Luther Blisset * (**movimento**) Commentatore certificato 17.06.11 23:20| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace dirlo, ma ormai con le manifestazioni pacifiche non si conclude più una mazza. Occorre cacciarli tutti con la forza.

Bastano 2 cose: eliminare i finanziamenti pubblici ai partiti ed eliminare il loro stipendio (sono del parere che chi si candida e governa un paese deve farlo gratuitamente: perchè i benefici che traggono indirettamente bastano e avanzano).

Tolte queste due cose avremo i soldi in cassa che ci servono

Facciamo una lista delle cose inutili ed organizziamoci per imporci su questi 4 vecchi rincojiniti.

Pierpaolo 17.06.11 22:57| 
 |
Rispondi al commento

Omar, penso che andare via dall'Italia, sposti solo il problema,con la crisi che c'è nel mondo.

Dipende molto dal tipo di lavoro che fai.

Secondo me bisogna rimanere qui, unirsi,cosa che noi artigiani non siamo abituati a fare, e magari fare delle cooperative, trovare nuovi sbocchi di vendita, e naturalmente mandare via questi incompetenti, dal Parlamento.

Laura Litti, Arezzo Commentatore certificato 17.06.11 22:51| 
 |
Rispondi al commento

Anche io sono artigiano e con dei dipendenti, non ne posso proprio più, ho deciso di andarmene da questo paese, oramai non si salva e io non voglio morire per dare da mangiare a questi politici di M...a, siamo finiti ! ho combattuto fino ad oggi, ma adesso basta.

omar 17.06.11 22:09| 
 |
Rispondi al commento

Ed abbiamo speso oltre 1mld di euro per I satelliti militari di La Russa ......

lucab 17.06.11 21:14| 
 |
Rispondi al commento

Guarda, io sono un'artigiana toscana, e anche io
non so più che cosa inventare.

Sono anni che lavoro giorno e notte, a prezzi da fame, per riuscire a pagare i contributi e tutto il resto, Ma ti dico la verità: non ce la faccio più.

A mio marito è venuta una forte depressione, e da più di un anno non esce di casa.......

Mi fermo qui che è meglio .

Ti dico solo che non mi abbatterò e combatterò finché ne avrò le forze.

Anche voi in Sardegna non dovete cedere anzi, ho visto che siete molto uniti fra le varie categorie.

Secondo me la strada giusta è questa.

Un abbraccio grande

Laura Litti, Arezzo Commentatore certificato 17.06.11 21:12| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno avvisi Bonanni (su la7) che la ganasce stanno per mettergliele al culo..

Luther Blisset * (**movimento**) Commentatore certificato 17.06.11 21:09| 
 |
Rispondi al commento

io ci sarò.
bisogna colpire i coglioni dei politici.
diventiamo leoni.
sbraniamoli.

al casula, cagliari Commentatore certificato 17.06.11 20:56| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna fare come in Argentina cacciare a calci nel culo i politici che si stanno arricchendo alle spalle della povere gene e ricominciare da 0
Il debito pubblico, mi dispiace per chi ha investito sull'Italia, ma i debiti li debbono pagare chi li hanno fatti, i politici per comprarsi i voti o per arricchirsi.
Ora tocca ai Greci dare il buon esempio e ad uscire dall'Europa. Un bel sogno l'Europa, ma non si può fare un unica moneta se non c'è un unità finanziaria e politica e gli stati continuano a fare quello che vogliono.
Poi lo sapevano tutti in Europa che la Grecia non aveva i numeri per entrare nell'Europa e probabilmente nemmeno noi
In Argentina, dopo il reset della politica, si stanno facendo leggi e c'è una politica giovane che pensa e fa il bene del paese.
Non lo schifo che c'è in Europa che fa accordi e guerra per profitti personali

Matteo Pietri Commentatore certificato 17.06.11 20:52| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori