Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Renzi, il privatizzatore dell'acqua


Renzi_referendum.jpg
Voglio spezzare una lancia a favore di Renzi che si batte per la remunerazione alle società che gestiscono l'acqua pubblica. E' l'unico in tutta l'opposizione a non aver cambiato idea di fronte alla rivolta dell'opinione pubblica e ad aver mostrato la vera faccia del Pdmenoelle. Meglio un nemico che un falso amico come i 10 pidimenoellini (tra cui Fassino) e i due Idv che, con la loro assenza, non hanno permesso l'accorpamento dei referendum con le elezioni amministrative. Se non fosse per loro avremmo già ottenuto il quorum.
"Il rottamatore Matteo Renzi illustra la propria posizione sul referendum del 12 giugno. Lo fa attraverso la sua bacheca Facebook: “Voterò tre sì e un no”. Il no è relativo ad uno dei due quesiti sull’acqua pubblica. Ecco come lo motiva: “Dico no al quesito sulla remunerazione dell’investimento: è una norma del governo Prodi nel 1996, ministro Di Pietro. Senza questa norma si bloccherebbero gli investimenti per acqua e depurazione”. E piovono critiche sulla bacheca anche se qualcuno, come Antonio Piccirillo, dichiara che seguirà l’esempio del sindaco di Firenze."
Il 12 e il 13 giugno vota quattro SI per i referendum!

6 Giu 2011, 18:07 | Scrivi | Commenti (104) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Non è politica degli sceicchi che possiedono e controlla le fonti d'acqua?

alma gemme 11.06.11 01:50| 
 |
Rispondi al commento

In moltissimi paesi italiani hanno già privatizzato (in combutta con le amministrazioni locali) l'acqua da molti anni, io sono fra quelle centinaia di migliaia di cittadini che ne hanno sopportato le conseguenze per anni. Le condutture non sono mai state ne modificate ne riparate, in compenso l'acqua ha centuplicato il costo. In uno dei paesi con più acqua d'Italia. Perchè nessuno lo dice? A disposizione per testimonianza, Saluti. Antonio.C

antonio codari 09.06.11 18:20| 
 |
Rispondi al commento

Se fossero veri uomini di sinistra lo avrebbero già defenestrato da tempo. Quando è andato ad Arcore si è drogato di berlusconismo, ed è un suo fedelissimo ovviamente in campo avversario così può meglio aiutarlo. Nel pdl non farebbe che danno, così invece può essere molto utile

maria barberio 08.06.11 19:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito di referendum mi sembra che il voto di chi è per il "no" valga il doppio, perchè non presentandosi vota "no" e nello stesso tempo sottrae un numero al "quorum".

Maria Rita Raule (mmrr) Commentatore certificato 08.06.11 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Ma pensate veramente che cambi qualcosa? Quando tornerà al governo la sinistra troveranno il modo di privatizzare l'acqua come voleva fare Illy in Friuli quattro anni fa.questi referendum non servono perché illudono solo e poi vengono scavalcati dai partiti. Nel 1987 l'Italia ha detto no al nucleare,ora perché torniamo a votarlo? E poi e' vero che se si raggiunge il quorum Di Pietro si becca più di 1 milione di euro? Sono sempre piu' deluso da questa politica così lontanà dalla gente.

Luca Mazzaro 08.06.11 14:56| 
 |
Rispondi al commento

io vorrei solo fare una domanda a coloro che hanno fatto questa legge ed alla Chiesa cattolica: "Ma se una persona non potrà pagare le bollette del fornitore semipubblico dell'acqua, cosa farà?" MORIRA' LEGALMENTE, perchè senza acqua non si può VIVERE, questa è una delle poche certezze della nostra vita. Sarei curiosa di conoscere questa risposta, perchè nessuno la fa MAI

daniela r., napoli Commentatore certificato 08.06.11 12:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao,

segnalo che ieri sera a BALLARO' è stata data un'info IMPRECISA: evidentemente, sono stati sentiti il Comune+gli imprenditori dell'acqua E BASTA. Si è infatti parlato di "investimenti" che sarebbero stati fatti sulla rete di Firenze: bene, devono essere ENORMI questi investimenti, se una bolletta come la mia da E.15 è cresciuta fino a E.99. Mi immagino quanto paghino adesso quelli che prima della privatizzazione pagavano un multiplo di quanto pagavo io!

Ricordo anche che all'epoca i residenti erano stati LODATI dalle autorità, perché erano riusciti a RISPARMIARE sul consumo dell'acqua, e i tapini si aspettavano di spendere DI MENO: ma ecco, la bolletta seguente era la prima della privatizzazione e la somma "dovuta" più che DOPPIA (per me, da E.15 a E.35). Si giustificarono: "dobbiamo pagare i dirigenti"; che, prima non c'erano dirigenti?
La bolletta è SEMPRE CRESCIUTA, per me fino agli attuali E.99. Il servizio è UGUALE.

Ne concludo:
A CHE MI SERVE QUESTA PRIVATIZZAZIONE?
a pagare i dirigenti privati.

In quanto a Renzi, la prossima volta SI FACCIA VOTARE dai dirigenti privati dell'acquedotto. Si farà votare da loro e dai turisti, che sono gli unici a guadagnare dalla zona pedonale allargata che lui ha attuato.
Difatti, lui rappreasenta vari interessi non popolari: 1 l'altra cricca di immobiliaristi attiva a Firenze, 2 la pubblicità nazionale e 3 Comunione e liberazione.

Ciao EUSTON

p. ., firenze Commentatore certificato 08.06.11 11:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://stellarubrasempiterna.blogspot.com/2011/06/ritratto-di-un-giovane-vecchio.html

Stella Rubra Commentatore certificato 08.06.11 11:13| 
 |
Rispondi al commento

rendere un servizio essenziale più efficiente significa

presso piu basso a parità di servizio
prezzo identico con servizio migliore


prezzo piu alto con servizio migliore sono vuoni tutti ma quando alzano il pezzo e il servizio è peggiore non mi vengano a parlare di efficienza.

comunque torno a ripetere che le giune comunali di sinistra bloccano gli accessi ai passi carrabili bloccando in casa liberi cittadini e danneggiando attività commerciali e altri pubblici servizi oltreché la circolazione col solo scopo di favorire i mercatari (oltretutto non residenti nel paradosso piu assoluto) solo perché i mercatari portano i voti a sinistra!

bruno bassi 08.06.11 01:47| 
 |
Rispondi al commento

Ciò che non dicono mai questi "signori" è che le amministrazioni locali fanno fatica a far quadrare i conti perché la politica ha superindebitato esse amministrazioni e, come diceva qualcuno, la mano che dà sta sempre sopra la mano che prende.
Parlano sempre di effetti, mai di cause.
THX 4 the post.

Roberto Vian 07.06.11 22:38| 
 |
Rispondi al commento

S.O.S.: Io abito ed ho la residenza in provincia di Venezia ma ho appena saputo che nei giorni in cui si vota mi troverò a Murlo in provincia di Siena e vorrei votare lì... naturalmente 4 SI.
So che c'è un modo per riuscirci ed è mettersi in contatto con il comitato promotore dei referendum per la privatizzazione dell'acqua.
Il problema è che non so come fare per mettermi in contatto con loro.
Mi aiutate per favore?
GRAZIE IN ANTICIPO!
Forza ragazzi se mi aiutatevoto anch'io.
Andiamo tutti a votare!
Un abbraccio
Giuseppina

giuseppina semenzato 07.06.11 22:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CARI AMICI DEL BLOG
CHE FINE HA FATTO LA PROPOSTA DEL '' ROTTAMATO-
RE '' RENZI '' META' PARLAMENTARI A META' STIPEN-
DIO ???

E QUANTO DOVREBBE PERCEPIRE UN PARLAMENTARE O UN
SENATORE DELLA REPUBBLICA ITALIANA.

I NOSTRI CONSIGLIERI PIEMONTESI HANNO DECISO DI
PRENDERE PER SE' SOLO 2500 EURO MENTRE I SUOI
DEL PD E PDL SI PORTANO A CASA CIRCA 15.000 EURO
PER NON PARLARE DEGLI ALTRI PRIVILEGI, COMPRESO
L'INDENNITA' DI BUONAUSCITA AL TERMINE DEL MANDA-
TO.

PER EVENTUALI RISPOSTE PRIVATE E/MAI ivo.bellaccini@yahoo.it

ivo.bellaccini 07.06.11 22:25| 
 |
Rispondi al commento

Domani (Mercoledì 8 Giugno) a Roma c'è un convegno sul "Diritto d'Autore nell'Era Digitale".
Se la suonano e se la cantano grandi lavoratori come S.I.A.E, S.C.F, HADOPI etc. Forse Grillo o il M5S poteva partecipare con una telecamera, questi vogliono ritardare ancora la libertà di TV e radio web.

Inoltre, occhio a quella merdetta del "cloud computing": è una minaccia seria alla libertà di Internet. Informatevi.

Bruno Anastasi 07.06.11 21:41| 
 |
Rispondi al commento

Eppure mi sento tirata di qua e di là: qualcosa di vero c'è in questa faccenda degli investimenti. Dicono che il pubblico non farà mai gli investimenti cospicui che servirebbero per aggiornare la rete idrica, perché sta sempre in profondo rosso. Cosa c'è di vero?

Marie-Jeanne d., Roma Commentatore certificato 07.06.11 21:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che casino signori!!!!!!
Come me, penso tanti altri, non riesco a capire molto bene la situazione.
Voglio votare si al referendum ma vorrei capire come mai nei comuni dove l'acqua è municipalizzata
non si fanno comunque gli interessi dei cittadini.
Non sò come siano messi nel resto d'Europa, sò di certo che io personalmente pago l'acqua un prezzo esorbitante, nel mio caso con un nucleo familiare di 5 persone vado sempre in eccedenza anche se faccio suonare la sirena quando i miei figli aprono i rubinetti.Chi controlla i comuni, chi tutela noi cittadini dalle tariffe che applicano e dai tetti di consumo, che secondo me dovrebbero essere diversi x nucleo familiare,Se fossero privati quelli che gestistono l'acqua, sarebbero perseguibili legalmente se svolgessero un'illecito?
Questa domanda me la pongo da un pò di giorni senza riuscire a darmi una risposta, se potete farlo voi ve ne sarei grata.

Anna Errichiello 07.06.11 21:03| 
 |
Rispondi al commento

ahahaha grande grillo
sono d'accordissimo: renzi è l'unico a non essere ipocrita. è trasparente. non osa nemmeno raccontare palle come invece bersanid'alemaviolantelatorrefassino&co
ti ricordi quando non più di 6 mesi fà renzi difendeva a spada tratta non gli operai, ma marchionne mentre i pidimenoellini cercavano di tenere il piede in due scarpe per non scontentare né gli uni né l'altro???

Simone90 P. Commentatore certificato 07.06.11 21:01| 
 |
Rispondi al commento

l'ultima volta che ho votato era il 1979 e l'ho dovuto fare perche' ero di guardia ai seggi e il capitano mi ha imposto di entrare a votare , senno' in vita mia non avrei mai votato. questa mattina pero' sono andato a ritirare la mia scheda elettorale perche' domenica devo dare 4 schiaffi a questi stronzi e quello che piu' mi sta sulle palle e' quel viscido democristiano di casini , cattolico del cazzo , divorziato e risposato con un suocero che ha interessi nell'acqua privata e ovviamente lui dice di votare no per il referendum sull'acqua. pero' io mi domando : ma c'e' qualche imbecille che sta a sentire le indicazioni di voto dei partiti? quando sento dichiarazioni del tipo " al ballottaggio i nostri elettori voteranno per quel candidato" mi domando , o sono dei millantatori o gli elettori che li stanno a sentire sono dei cretini. Io pero' qualche volta li sto a sentire , devo confessarlo , quando non voglio pensare e farmi una opinione sento cosa dice berlusconi e faccio il contrario... cosi' sono sicuro di non sbagliare. angelo

angelo mora 07.06.11 20:52| 
 |
Rispondi al commento

Solo un galoppino della casta come Cruciani gli poteva dare spazio a questo sinistroidoGoldhmanSach,per televisione stanno in ogni modo tendando di distorcere le informazioni ai poco informati e a votare no.....Venduti venduti venduti

Caruso Daniele, Genova Commentatore certificato 07.06.11 19:15| 
 |
Rispondi al commento

TUTTI QUELLI CHE SONO AL GOVERNO SONO DEI FASCISTI CON INTERESSI PRIVATI.
STANNO UCCIDENDO IL PUBBLICO PER FAVORIRE IL PRIVATO (CIOÈ LORO).
QUESTO NON E' IL LIBERISMO CHE VOLEVAMO CARO BERLUSCONI, SEI UN FOTTUTO MONOPOLISTA DEL CAZZO E TU CARO RENZI SEI UN COGLIONE. PASSA DALL'ALTRA PARTE CHE NON SE NE ACCORGE NESSUNO!

Giuliano C., scassacazzaia Commentatore certificato 07.06.11 18:27| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace per RENZI che non e' aggiornato,DI PIETRO proprio ieri sera ha spiegato che lui si e' ricreduto,anche perche' solo i cretini non fanno la marcia indietro,e perche'.Sentitevi tutti otto e mezzo della GRUBER sulla sette.

LUCIANA LAFRATTA 07.06.11 18:18| 
 |
Rispondi al commento

ma non ho capito una cosa, forse sono ignorante.. ma non c'è già una tassa per l'acqua che dovrebbe servire a riparare le condutture mano mano, o cmq ad aggiornare la rete???
e allora dove cavolo vanno a finire questi soldi??? >.. così la stanno facendo passare per una cosa necessaria per riparare la rete xkè altrimenti pagheremmo un mucchio di soldi!! voglio capire,tutti i soldi che abbiamo già speso in bollette,dove sono andati a finire???

Domenico Granato, Cardito Commentatore certificato 07.06.11 18:09| 
 |
Rispondi al commento

renzi quanti scheletri hai lasciato nell'armadio di berlusconi??

..e allora fatti processare anche tu ! Buffone!


Milano - È stato arrestato e messo ai domiciliari, su richiesta della Direzione distrettuale Antimafia del capoluogo lombardo, Angelo Dario Scotti, vicepresidente del consiglio di Amministrazione della Riso Scotti Energia e amministratore delegato della Riso Scotti Spa.

Nell’ambito della stessa inchiesta, che riguarda un presunto traffico illecito di rifiuti sono state messe ai domiciliari altre tre persone: un funzionario del Gestore dei Servizi Energetici di Roma, Andrea Raffaelli, un ex consulente esterno di Assoelettrica, Elio Nicola Ostellino, e Nicola Farina, commercialista di fiducia del Gruppo Scotti; in carcere, invece, è finito Franco Centili, funzionario del Gestore dei Servizi Energetici di Roma.

gagliardo giuseppe 07.06.11 16:00| 
 |
Rispondi al commento

la ragione per cui tanti amministratori pubblici vogliono le società di diritto privato( non private) è che così avrebbero la botte piena e la moglie ubriaca:sarebbero sempre loro a controllare le società( come accade oggi) attraverso una maggioranza delle azioni ma possono aumentare le tariffe a dismisura senza fare brutte figure e prendendo ricchi utili. Così metterebbero amministratori loro amici ed assunzioni clientelari nelle società, farebbero favori ad imprenditori amici che si ritroverebbero azionisti di minoranza di società monopoliste e ricchissime,amministrano utili sempre maggiori e non avrebbero alcuna responsabilità negli aumenti"inevitabili". E' la quadratura del cerchio!Basta vedere il comportamento in borsa di società come Hera ed altre simili che hanno consigli di amministrazione pieni di trombati alle elezioni ma salgono sempre o quasi sempre.

michele 07.06.11 15:30| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ma vorrei sapere chi ha chiesto a Renzi come vota? Ma tra tanti deficienti, perchè chiederlo proprio a lui?

robertoarmando g. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.06.11 14:39| 
 |
Rispondi al commento

Se una legge garantisce a una società privata la remunerazione del capitale investito si può parlare di privatizzazione? Non esiste al mondo una impresa il cui capitale investito è comunque sempre remunerato. Sa accade allora l'imprenditore non è più tale, diventa una sorta di gestore di rendite garantite. Non avrebbe alcun interesse all'efficienza, può sovrapagare i lavori alle imprese amiche o farne di inutili, tanto poi gli interessi li paga pantalone. Anche i Comuni erano capacissimi di gestire l'acqua in questo modo: lo hanno sempre fatto così. A che serve quindi privatizzare? Forse per evitare il rischio d'incorrere nei reati contro la pubblica amministrazione?

Peter Amico 07.06.11 14:15| 
 |
Rispondi al commento

RENZINO... lo sappiamo che NON puoi dire che in OGNI caso i soldi non vengono sganciati da nessun altro che non sia PANTALONE: i privati ANTICIPANO il capitale (tra l' altro ottenuto anche tramite prestiti dalle banche e quindi con un costo in termini di interessi da ri-pagare) quindi NOI con le nostre bollette dovremmo ridare il capitale investito (quindi è solo un pasaggio di mano) PIU' il 7% di rendimento che siamo obbligati da una LEGGE del GOVERNO a garantire come profitto.

Tutto questo perchè il comitato del NO, I finti liberalizzatori come OSCAR GIANNINO NON vogliono il carrozzone pubblico... con tutto il codazzo di trombati della politica al gestire le aziende di servizi.

OH nemmeno NOI li vogliamo... NESSUNO LI VUOLE!

Ma con la legeg attuale mica si eliminano: questi li butti dalal porta e rientrano da quella di servizio immersi dentro la giungla di scatole cinesi dato che come socio di minoranza il pubblico può semrpe rimanere... a fianco dell AMICO-INDUSTRIALE-PRIVATO: cambia NULLA, con gli accordi parasociali che fanno internamente si sistemano sempre reciprocamente.

LE società interamente a capitale privato poi... ma insomma lo dice il termine stesso: IL PRIVATO IN REGIME DI MONOPOLIO CHE FA L' INTERESSE DELLA COLLETTIVITA? NO davvero quando mai nella storia si è sentita una fesseria maggiore di questa?

OK si fa la gara... UNA GARA OGNI 30 ANNI TRA UN PUGNO DI AZIENDE CHE SI CONTA SULLE DITA DI UNA MANO? Magari partecipate dalle stesse banche alle quali chiederanno i prestiti che dovremmo RIPAGARE NOI? (il BANCO vince sempre) Una concessione di 30 ANNI e scondo voi un azienda investe per 30ANNI sapendo che alla prossima gara di affidamento potrebbe perdere tutto e regalarlo a chi subentra?
Ce ne importa qualcosa della "gara ad evidenza pubblica" se diventa *EVIDENTE* ceh a gestire il servizio ci saranno fuior di speculatori come Caltagirone e compagnucci di merende?

Certo che DEVE esserci EVIDENZA e TRSPARENZA, NOMINE tecniche e non politiche

Alex-G 07.06.11 14:01| 
 |
Rispondi al commento

Sono assolutamente d'accordo sull'acqua pubblica per un motivo strategico e d'importanza sociale, ma che in Italia il pubblico riesca a dare un servizio migliore ad un prezzo migliore ci devo ancora credere!!!! Io sono uno dei tanti involontari sudditi di HERA altro che il 7% ci costano le centinaia di dirigenti che dobbiamo mantenere per motivi politici!!!!

Andrea bocchini 07.06.11 14:00| 
 |
Rispondi al commento

Dopo aver sentito Paniz ieri sera all’ infedele ho inviato questo commento.
Stefano scrive:
6 giugno, 2011 alle 11:09 pm

Ma un commento intelligente, dopo che quel cretino ha parlato, lo si può dare? C’è qualcuno che gli fa presente che “sia che fosse il privato o lo stato ad investire 100 miliardi, è sempre il cittadino che deve pagare? L’unica differenza è che se è il privato, oltre ai 100 mil. devi aggiungere il 7%”

Oggi aggiungo, a tutti i “comunissi” con l’orecchino e l’anello al pollice: Siete ancora sicuri che Beppe abbia torto?

p.s. Mi scuso con gli anti grillini che circolano come il batterio dell’escherichia coli, ma non riesco a spiegarmi più facilmente.

robertoarmando g. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.06.11 13:33| 
 |
Rispondi al commento

Scusami ma secondo te avere cambiato idea dopo 15 anni è una manifestazione di incoerenza? Aver visto come è andata nei Paesi dove l'acqua è stata privatizzata, solo la gestione, ha giustamente fatto cambiare idea a Di Pietro, ci mancherebbe pure che uno per non incorrere in critiche di questo tipo continuasse a testa bassa essendosi accorto dell'errore. Tu che difendi renzi, per la sua cecità forse, vai a leggere cosa sta succedendo in Germania a Berlino(io ho letto gli articoli in inglese perchè il tedesco non lo conosco) e in Francia (cerca gli articoli in francese) dove ormai uscire dai contratti con i privati veolia suez etc è diventato un vero problema a causa dei risarcimenti pazzeschi che dovrebbero corrispondergli come indennizzo per la chiusura deli contratti, i berlinesi sono tornati a far raggiungere il quorum a 1 referendum dopo 10 anni per rendere pubblici i contratti sottoscritti con veolia perchè pare ci siano diversi problemi tra tariffe e investimenti. Viva l'incoerenza se una volta ci salva dall'ennesimo errore!

michela lai 07.06.11 13:04| 
 |
Rispondi al commento

Renzi? Con quella faccia a pesce lesso cosa pretendevate?

Ma io io io ... RENZI! MERDACCIA SECCA CHE ÚN TU SEI ALTRO!

T'arriverá anche a te lo sbumerang vai!

http://www.youtube.com/watch?v=RymFN_4ZaiI

Sari K. Commentatore certificato 07.06.11 12:53| 
 |
Rispondi al commento

Ho molti capelli bianchi

ed ho visto, tanti politicanti premere in una direzione e fare carriera in un'altra.

Ho conosciuto (letteralmente) Rutelli radicale e ora lo vedo bacchettone.

Ho visto Liguori di lotta continua, prima direttore del sabato e ora al servizio del signor B.

Ferrara comunista.....

Veltroni scriveva con l'inchiostro verde come Togliatti,

Ho ascoltato da ragazzo, nelle assemblee di fabbrica gente che scaldava il cuore urlare la lotta operaia mentre qualche anziano di allora mi diceva: lo vedi lui che urla tanto? prima della guerra era sempre in camicia nera e dava l'olio di ricino!

Ho visto sindacalisti diventare amministratori di aziende e comportarsi peggio dei padroni.

Ho visto e vedo, ex politici trombati occupare presidenze e poltrone di enti creati apposta per loro.

Non mi meraviglierei se un lontano domani venisse rottamato anche Renzi, di ritrovarmelo a capo di qualche azienda di servizi ai cittadini. Magari un'azienda dell'acqua.

fabio mazzoli, vicarello (li) Commentatore certificato 07.06.11 12:30| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma come hanno fatto i fiorentini con la storia che hanno a votare sto tipo qua?

giorgio fio 07.06.11 11:26| 
 |
Rispondi al commento

E invece Renzi ha ragione.
Va bene non privatizzarla perchè altrimenti sarebbe difficile mantenere il controllo della situazione.
Ma è giusto e sacrosanto che gli acquedotti pubblici possano diventare piu efficienti attraversi i piani di ristrutturazione dato che fanno acqua da tutte le parti.
Questo avrebbe dovuto farlo Vendola in Puglia...però vabbe...che ci vuoi fare.
RENZI HA RAGIONE !

Davide Tramma (attila khan), Sesto San Giovanni Commentatore certificato 07.06.11 11:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bersani ha vinto?
Ahia qui non ci siamo Renzi e' già il passato l'unica cosa positiva e' ke come Guardiola dovrebbero durare un anno come amministratori

Giancarlo bartoluccio 07.06.11 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Salve .. sono Matteo Reeeenzi .. sò ciellino e pure fiorentino .. sò così avanti cò le rottamazioni che già stò a fa la ruggine pur'io .. salve sò Matteo Reeenzi e mi votano pure i sinist(at)i del piddì .. salve sò Matteo Reeenzi e vado ad Arcore a trovà il mio maestro .. fatevi i vostri conti da che gente posso venì votato io .. il Reeenzi .. di Fireeeeenze ..

Marco B. 07.06.11 11:03| 
 |
Rispondi al commento

Ma se per gli investimenti "privati" è necessario che lo stato garantisca un introito, significa che gli investimenti privati si fanno con i soldi pubblici!
E allora perchè servono i privati? qual'è il valore aggiunto?
Mah...
Se si mette per legge che l'introito garantito è pari al MINIMO investimento fatto dal primvato allora puù avere un senso. i soldi garantiti vanno in investimenti e se il privato ci mette di tasca sua migliora il servizio e si piglia l'utile.
Altrimenti se non c'è sto vincolo.. il privato trasforma il "garantito" in utile e si intasca i soldi senza investire nulla!

Mike sangui 07.06.11 11:01| 
 |
Rispondi al commento

Come sempre non si capisce più un cazzo. O sei di parte, e allora la verità sta dalla tua parte, a prescindere. Oppure non c'è verità. Sentendo le motivazioni del sindaco di Firenze, viene da seguire il suo esempio. Ma è così su ogni cosa.Ognuno porta le sue ragioni in modo assai convincente. Ma la verità dove sta? Persino in ciò che dovrebbe essere inconfutabile, si dice tutto e il contrario di tutto. Esempio lampante: Marco Travaglio è o non è stato condannato??? I suoi oppositori dicono assolutamente si! Lui dice assolutamente no. E' davvero un Italia da mandare affanculo.

luciano tarasco 07.06.11 10:59| 
 |
Rispondi al commento

denti a castoro e' proprio un coglione!!!

Corrado A. Commentatore certificato 07.06.11 10:57| 
 |
Rispondi al commento

IN OGNI CASO L'IMPORTANTE E' VOTARE!!!!!!

Emidio Vitagliano 07.06.11 10:46| 
 |
Rispondi al commento

Oggetto: acqua nostra:
Vorrei dare un contributo alla discussione, Perchè il gestore della rete non paga a misura l'acqua da distribuire come naturalmente fanno tutti gli utenti, con tariffe bloccate a monte e a valle.

penso che gli investimenti siano d'obbligo a quel punto per chiunque amministri pubblico o privato.

saluti Raimondo Augusto Murru da Udine

Raimondo Augusto Murru 07.06.11 10:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Troppi commenti e problemi nell'interpretare il linguaggio dei computers x un 59enne. Se a Beppe interessa la mia disponibilità, può chiamare, di mattina, allo 0187-672261. Anche e sopratutto di sabato e domenica, sempre di mattina. Forza beppe, da oggi ne hai uno in più ! Ciao, Max

massimo beyerle, castelnuovo magra Commentatore certificato 07.06.11 09:42| 
 |
Rispondi al commento

Il sig. Renzi ha strumentalizzato la questione dell'Acqua,facendo ri ferimento al Parere di Di Pietro nel '93.
Lo stesso di Pietro ieri sera sulla 7 ha chiarito che in quesgli hanni era favorevole alla privatizzazione perchè l'acquedotto pugliese perdeva come un colabrodo ed allora si pensò che il privato potesse essere il rimedio a ciò.
Invece negli anni si è dimostrata un'operazione sbagliata perchè ler tariffe aumentarono ed il problema rimase.
Infine ha precisato che non sempre mantenere le stesse idee,se sbagliate,dimostra intelligenza.
Caro renzi devi andartela a prendere nel c..o!

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 07.06.11 09:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Allucinante sto tipo qua! Mi sembra di ascoltare un marziano e forse protrebbe anche esserlo, un marziano che ha fatto tappa a Firenze ma se così forse presto sarà rispedito su Marte in compagnia di altri marziani pidiellini.

Jack Star 07.06.11 08:57| 
 |
Rispondi al commento

VOTO 4 SI E UN NO: QUELLO A QUELLE FACCE DI M.... DEL MONOPARTITO PD/PDL

ale g 07.06.11 08:41| 
 |
Rispondi al commento

Salve, sono Matteo Renzi, il nuovo che avanza. So' fiorentino, un po' stupidino. D'altra parte c'era Leonardo, come diceva Dante è la legge del contrappasso.

Marauder 07.06.11 01:24| 
 |
Rispondi al commento

lo stato non vuole occuparsi delle strade.
Lo stato non vuole occuparsi dell'acqua.
Lo stato non vuole occuparsi delle scuole.
Lo stato non vuole occuparsi delgli ospedali.
Lo stato non vuole occuparsi delle pensioni.
...mmhhh....
Ma si può sapere che cazzo vuole fare lo stato con i nostri soldi delle tasse?

Potrei essere pure d'accordo a non farvi fare un cazzo dalla mattinaalla sera.
Ma almeno toglietevi dai coglioni e fate fare a chi lo vuol fare.

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato 07.06.11 01:10| 
 |
Rispondi al commento

matteo sei diventato come il tuo amico berlusca,parli tanto ma fatti pochini ,sei sempre in tv sui varietà,io come molti avevamo scommesso su di te ,ma penso che stai seguendo la strada di berlusconi,non credo che tanti ti voteranno ma ti rottameranno,anche perchè secondo ituo discorsi è tanto che ci sei perciò ti auguro di poterti pgare l acqua e spero()che non affoghi.

sara belli 07.06.11 00:49| 
 |
Rispondi al commento

e cosa ne pensate della privatizzaizone delle strade pubbliche di media e grande importanza?

Si tratta di VIOLAZIONE E FALSA APPLICAZIONE DEL D.LVO 285/1992 in quanto la chiusura delle strade e delle piazze comporta un forte intralcio al traffico.

Purtroppo molto spesso i municipi ( quelli sinistri sono i peggiori di tutti perché i mercatari portano voti) cercano di usare le pubbliche strade per tutto fuorché per quello che sono nate.

Mentre lo scopo primario delle strade è proprio quello di favorire la circolazione stradale e non il contrario molti sindaci hanno ben pensato di usare le strde pubbliche per far fare gli sporchi comodi agli amici degli amici e cosè per far guadagnare questo o quello usando impropriamente il suolo pubblico ne combinao di tutti i colori fintanto da danneggiare gli accessi alle dimore e gli accessi ai ristoranti alberghie tutti quelli che invece pagano le tasse per i passi carrabili.


Ma siccome sono sinistri forse ora che ha vinto PISAPIPPA chissà cosa succedera?

Forse se andrà a casa il nanop bisognerà andare a casa in elicottero?


comunisti di merda andate tutti affanculo anche voi!

bruno bassi 07.06.11 00:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie a questo personaggio è bastata una nevicata leggermente superiore al normale per bloccare Firenze. Che grande Primo Cittadino!!!

andrea fontana 07.06.11 00:10| 
 |
Rispondi al commento

Renzi mi ha deluso ,pensavo fosse un politico di sinistra,e invece una delusione incredibile,anche lui come d'alema,fassino,prodi,gli scassinatori delle opere pubbliche,basta dare una occhiatina per rendersi conto come hanno gestito la politica italiana, da vomito, considerando che il prosciuttello ha smantellato i ns gioiellini pubblici,con la scusa che avrebbe portato il paese in uno scenario politico ed economico nuovo,invece introduceva il batterio killer SPA.. facendo morire migliaia piccole aziende, che erano la forza economica del ns paese..questa e' la sinistra innescata da prodi, rappresentata da un alberello d'ulivo spennacchiato come simbolo di un partito nuovo. l'alberello sapeva di appartenere ad un altro DNA certamente non ad un pensiero politico demeritevole creato per svendere le attivita' pubbliche che ha la colpa di aver distrutto l'economia italiana.Ora Renzi ha iniziato bene ma sta per finire male, mi chiedo se anche lui fa parte di quel DNA malefico, dal momento che sostiene il NO al referendum sull'acqua o meglio acqua pubblica a conduzione SPA..caro Renzi l'acqua e' un bene comune come l'aria che respiriamo e tu non devi gestirla da privato, altrimenti i cittadini pagheranno un bolletta salata..Pensaci bene il danaro privato e' sporco .. ciao RENZI..

alvaro 06.06.11 22:09| 
 |
Rispondi al commento

Spezzare una lancia a favore di renzi?
Beh!...preferirei spezzare una lancia,
sulla testa di renzi!

luigi d. Commentatore certificato 06.06.11 22:06| 
 |
Rispondi al commento

Che dire...
Il buon esempio arriva dal Nord...
Come il calcio scommesse...
Ci si lamenta del SUD
ma il Nord fà 100 volte di peggio..

Vedere libri di Pino Aprile

Pippo J. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.06.11 21:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

anche se non l'ho votato e mai lo faro'...da fiorentino mi vergogno tanto

Gino Colbuzzi 06.06.11 20:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate, ma quest'individuo e' veramente vergognoso e non ha nulla a che fare con la sinistra. nulla.

riccardo ivani 06.06.11 20:36| 
 |
Rispondi al commento

La lancia gliela spezzerei sul cranio; come gli si può piantare nella zucca che ci sono cose che non devono, non possono creare profitto??

harry haller Commentatore certificato 06.06.11 20:30| 
 |
Rispondi al commento

Faccio presente che oltre ai 10 deputati PD e 2 IDV assenti durante la votazione per l'accorpamento del referendum alle amministrative, un deputato radicale appartenente al gruppo del PD, Marco Beltrandi, ha votato contro. E, guardacaso, l'accorpamento non è passato per 1 solo voto di scarto: proprio quello di Beltrandi che, com'è strano l'uomo, ora invita tutti ad andare a votare.

O.T.: se volete denunciare i poliziotti che malmenano i cittadini, c'è già un sito: http://www.cacciallabuso.net

gianni terzani Commentatore certificato 06.06.11 20:29| 
 |
Rispondi al commento

Il quesito riguarda parte di una norma è del 2006 (D.L.vo 152/2006)Governo Berlusconi e Di Pietro non era ministro

Giuseppe Piras 06.06.11 20:05| 
 |
Rispondi al commento

“Dico no al quesito sulla remunerazione dell’investimento: è una norma del governo Prodi nel 1996, ministro Di Pietro. Senza questa norma si bloccherebbero gli investimenti per acqua e depurazione”.

Lasciatemi ottolineare: MINISTRO DI PIETRO!!!

meditate gente meditate!

Davide A., MB Commentatore certificato 06.06.11 19:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Renzi AFFOGATE

franco f. Commentatore certificato 06.06.11 19:45| 
 |
Rispondi al commento

renzi!
Guardarlo ed odiarlo è un tutt'uno!
Fino ad ora l'ho sempre considerato
un essere inconsistente ed inutile,
da tutti i punti di vista,
ma ora è peggiorato, è diventato anche dannoso.
renzi è uno dei peggiori elementi del pd
il che è tutto dire,
e l'averlo eletto sindaco non và certo
ad onore dei fiorentini.

luigi d. Commentatore certificato 06.06.11 19:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cioè, Grillo, fammi capire: tu preferisci un tizio che persevera nell'errore piuttosto che un altro che si rende conto di aver commesso uno sbaglio e cambia idea?
Guarda, tu sei il miglior alleato di Berlusconi, dato che sono giorni che stai sparando alzo zero su Bersani e con questo post anche sull'IDV, che stanno cercando di convincere la gente ad andare a votare. Complimenti.

Goffredo Longaroli 06.06.11 19:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se volete rendervi davvero conto di QUANTA sia la preparazione di Renzi leggete questo thread:

http://www.finanzaonline.com/forum/arena-politica/1309391-referndum-no-di-renzi-e-chiamparino-sullacqua.html

franco G. 06.06.11 19:16| 
 |
Rispondi al commento

Una volta che si siedono su quelle poltrone ragionano con la testa che hanno in basso. "Da non confondersi con la politica dal Basso!"

Giuseppe mura 06.06.11 19:08| 
 |
Rispondi al commento

Darò a Renzi i miei sudati risparmi: il 7% assicurato mi fa gola.

Claudia - Ts 06.06.11 19:07| 
 |
Rispondi al commento

RENZI È IL VECCHIO CHE AVANZA!


E' il solito dramma italico, siccome il pubblico va a puttane (compreso il presidente), si tende a privatizzare anche ciò che in natura non è e non deve essere privatizzato.
Questo vale per l'acqua, ma anche per l'energia, visto che ogni cittadino dovrebbe avere il diritto di prodursela con pannelli fotovoltaici o pale eoliche senza dover pagare le centrali ai grandi gruppi capital intensive.
------------------------------
"Salve, sono Matteo Renzi...il nuovo che avanza...."_

Alessio Onofri, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.06.11 18:28| 
 |
Rispondi al commento

non vi allarmate, RENZI è solo un POVERACCIO ACCATTONE MORALE, CON LA MATERIA GRIGIA MARRONE, che mi fa venire l'orticaria quando per puro caso mi capita di sentirlo.
RICCO figlio di RICCHI, CAPITALISTA FINO AL MIDOLLO, vuoto come un calzino appeso ad asciugare.
se fosse iscritto al PARTITO NAZIONALSOCIALISTA non mi meraviglierebbe affatto, lui può stare bene in qualsiasi schieramento che non abbia altri ideali al di fuori della vil pecunia.
senza offesa per i nazisti che almeno degli ideali e un'etica per quanto perversa ce l'avevano.
un povero accattone morale non merita nemmeno un filino di attenzione.
ahia! gliene ho data fin troppa con questo commento.

davide lak (davlak) Commentatore certificato 06.06.11 18:19| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
CONSIGLIERI AL ROTTAMATIRE MATTEO RENZI DI METTERE 4 SI AL REFERENDUM ED UNA PIETRA SOPRA
ALVISE
P.S:I MIEI COMMENTI CERTIFICATI

alviseafossa 06.06.11 18:17| 
 |
Rispondi al commento

Tutti ne parlano,nessuno ne parla !
Il tema che mi preme affrontare oggi e' il Referendum che tra una settimana andra' in scena nei seggi del nostro paese.Sembrerebbe che i quesiti resteranno 4 dopo il pronunciarsi della cassazione ,anche se ancora non e' detta l'ultima parola visti gli estremi tentativi del GianBurrasca Berlusconi che in tutti i modi sta tentando ,con un giochino astuto, di eliminare il quesito sul nucleare venuto alla ribalta dopo le pagine nere del Giappone ,sperando cosi' che gli Italiani che si presenteranno al voto siano meno del 50 % piu uno.

Ma malgrado gli interessi elevatissimi che il nucleare puo' produrre alla Crikka ,al Vostro Presidente del consiglio questo interessa ben poco perche' la sua partita sta in un'altro dei 4 quesiti e cioe' quello riguardante il legittimo impedimento. E' proprio li infatti che si gioca tutto!!E' li che si gioca il futuro di Berlusconi uomo e Politico.

Mi preme da Italiano ricordare ai media e mezzi d'informazione che sarebbe utile informare bene i cittadini su tutti i temi che il referendum propone e non solo quelli che fanno alzare l'odiens. L'articolo 1 della costituzione parla chiaro e lo capisce anche un bambino.Davanti alla legge siamo tutti uguali . Stop. Le chiacchere stanno a zero come a zero sta in questo momento l'informazione su questo tema referendario.

Lasciatemelo dire ma questo silenzio da' la chiara impressione che il quesito sul legittimo impedimento nemmeno ci sia.....sembra quasi sia stato cancellato.Sparito.

Invece i quesiti amici saranno 4 ....come 4 saranno i nostri SI

Flavio Bordin, La coruna spagna Commentatore certificato 06.06.11 18:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori