Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Riccardo Petrella, un SI al referendum per l'acqua pubblica


Un SI per il referendum per l'acqua pubblica
(18:00)
referendum acqua pubblica

Sono felice. Il referendum sul nucleare si terrà il 12 e 13 giugno insieme alla privatizzazione dell'acqua e al legittimo impedimento. Nessuno deve tirarsi indietro. Qui si fa il quorum o si muore. Non è un modo dire. Si potrà morire di radiazioni tra qualche anno o di sete da subito, per chi non può permettersi di pagare l'acqua maggiorata dai privati. Il nucleare è la miccia per andare a votare, ma il referendum fondamentale è quello per l'acqua pubblica, promosso in modo quasi miracoloso da movimenti di cittadini osteggiati da tutti i partiti con le mani in pasta con le lobby dell'acqua a partire dall'Emilia Romagna. Se otteniamo il quorum l'Italia può cambiare. Nessuno si tiri indietro e convinca amici, mogli, mariti, figli, padri, suocere e nonni a votare per il SI a tutti i referendum. Loro non si arrenderanno mai (ma gli conviene?). Noi neppure.

Intervista a Riccardo Petrella, presidente Istituto Europeo per la ricerca sulla politica dell'acqua, Bruxelles.

Cosa cambierà con il sì all' acqua pubblica (espandi | comprimi)
Blog: E' notizia di poche ore fa che la Corte di Cassazione ha confermato la validità dei quesiti referendari, a suo avviso cosa cambierà in Italia se passerà il referendum nella gestione dell’acqua pubblica?
Riccardo Petrella: Cambieranno molte cose da un punto di vista politico – culturale, poi fattualmente bisognerà operare tutta una serie di provvedimenti affinché poi le cose cambino realmente, però da un punto di vista dell’approvazione di questi referendum si abrogherà tutta una serie di disposizioni che hanno fatto sì che in Italia ci sia una situazione assai scandalosa e inaccettabile del fatto che un bene come l’acqua e i servizi idrici


Le Regioni che hanno privatizzato la gestione dell' acqua (espandi | comprimi)
Blog: Le Regioni e i Comuni più importanti che già operano in questo senso quali sono?
Riccardo Petrella: Se lei vuole avere, per esempio in Lombardia una legge anche regionale ha aperto alla privatizzazione quasi completa dei servizi idrici, nel Veneto altrettanto, perché in Toscana per esempio, in Emilia Romagna… tutte sono gestite da società che sono addirittura in borsa, lei pensi che in Emilia Romagna che è il cosiddetto cittadella storica dei comuni gestiti da tradizione socialista e comunista

La reazione delle multinazionali dell'acqua (espandi | comprimi)
Blog: Adesso come reagiranno allora le varie aziende come Hera, Veolia, Smat che oggi gestiscono l’acqua pubblica? Dovesse passare il referendum come reagiranno?
Riccardo Petrella: Bene inteso loro perderanno forza, perderanno potere, come qualora sono stati buttati fuori Veolia e Suez dalla gestione dell’acqua a Parigi, come Veolia ora si trova in grosse difficoltà per poter mantenere il contratto di gestione dell’acqua di Berlino, come sono state buttate fuori da Atlanta negli Stati Uniti

Il futuro è Parigi (espandi | comprimi)
Blog: Un ultimo punto, giusto una battuta su Parigi che l’acqua l’ha ripubblicizzata, cos’è capitato dopo la ripubblicizzazione?
Riccardo Petrella: Secondo i dati le tariffe sono già diminuite in 5 mesi del 39%, il che significa che il tasso di profitto ingiustificato che le due grandi compagnie che si erano spartite secondo logica dei mercati concorrenziali, invece quando acchiappano il mercato sono strutture oligopolistiche o monopolistiche da privati.

Spegniamo il nucleare

Spegniamo il Nucleare (Libro)

"Manuale di sopravvivenza alle balle atomiche" di Beppe Grillo
Acquista oggi
la tua copia.

1 Giu 2011, 19:37 | Scrivi | Commenti (738) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

AAAA VERO AFFARE
Cercasi acquirenti per servizio gestione poste e ferrovie.Titolo preferenziale essere DeutschePost o DeutscheBahn. Prezzo modico.Esclusi intermediari specie se politici.
Si accettano raccomandazioni solo se provenienti da San Gennaro o Santa Angela Merkel o dalla Beata Rosy Bindi.Nel pacchetto si può includere a gratis l'Ing Marchionne (previa restituzione di almeno il 50% di quanto percepito in un secolo di storia dalla sua compagnia miracolata) ed i Professori Zichichi e Veronesi (incluso l'agenzia Nucleare a gratis).
Astenersi perditempo Si escludono tutti gli altri specie se travestiti da pretesi padreterni.
Ecco il testo che propongo di pubblicare sui maggiori quotidiani tedeschi
Elio Buonomo

Elio Buonomo 07.06.11 07:45| 
 |
Rispondi al commento

Mi piacerebbe sapere cosa c'entra Smat con le multinazionali dell'acqua. E dove sarebbe privata, visto che il capitale (a norma di statuto) e' interamente pubblico.
Cosi' per informazione mia, visto che non ho trovato informazioni sul fatto che in Piemonte si starebbe privatizzando l'acqua.

Marco[n] 06.06.11 16:24| 
 |
Rispondi al commento

Habemus un nuovo pezzo di merda . Casini è per toglierci l'acqua .....al centro sta il buco del culo.

Moench 04.06.11 19:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non ho parole...
http://www.youtube.com/watch?hl=en&v=-qWFiI5irBQ&gl=US

Stefano Dell'Orto 03.06.11 20:52| 
 |
Rispondi al commento

Io sicuramente andrò a votare x il si.
Sul referendum dell'acqua, in Sardegna è gestita già da ABBANOA una società pubblica, con centinaia di milioni di €. di perdita. Il problema è il consiglio di amministrazione formato da ex politici trombati nelle elezioni,è sistemati dai vari partiti dx. e sn. con onnerosi stipendi, ed assunzione tipo parentopoli. Gente che non sà neanche perche và a lavorare ed a far cosa..

giampy Marc 03.06.11 18:34| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti, sul web ci sono vari pareri sul referendum che riguarda l'acqua e vorrei indicarvi un link interessante per un chiarimento ulteriore prima del voto. http://www.palmerini.net/blog/2011/05/31/referendum-truffa-lacqua-non-e-stata-privatizzata-e-con-il-si-potranno-farlo/

Antonio Nobile 03.06.11 17:27| 
 |
Rispondi al commento

La cosa che maggiormente rattrista e indigna nel contempo, è ascoltare gli omuncoli e le donnuncole di partito (dx e sx all'unisono) dire tutti le stesse cose!

Avete notato che si autoaccusano di incapacità??? Dicono tutti (riferendosi alla gestione dell'acqua):

"COSA VOLETE? CHE L'ACQUA CONTINUI AD ESSERE GESTITA MALE DALLA POLITICA DEI NUMICIPI OPPURE DARLA IN GESTIONE A GENTE SERIA?"...

e non si rendono neppure conto dell'autogoal che si fanno! E' come se ammettessero che se in Italia buttassimo via tutti i partiti e al loro posto mettessimo gente che sa amministrare di professione, l'Italia andrebbe meglio! E ANDREBBE MEGLIO SIII!!! CAXXO! Eppure sono talmente collusi con le lobbies che gestiscono il malaffare che... pur di convincerci a votare NO si autosputtanano da soli! In fondo... si sa... il ruolo politico è solo una copertura per gente di malaffare! a loro interessa solo il malaffare!

Dio li punisca tutti facendogli mangiare e bere carne e acqua di fukushima per un anno (a colazione, pranzo e cena + spuntino di mezzanotte!).

Mangiascorie Veronesi e Testa di Chicco per primis! Cecchini del malaffare! subdoli omuncoli piegati al potere occulto fino a diventarne parte attiva!

Non credetevi più furbi del popolo... poichè il popolo è un corpo che da decenni sta sviluppando anticorpi. E cio' che non capirete a colpi di Costituzione lo capirete a colpi di .......! (ognuno faccia la rima che meglio crede! mentre io gioco a carte napoletane e tiro giù un asso di bastone!).

Pronto per un'altra partita!

franco muzzi 03.06.11 16:47| 
 |
Rispondi al commento

questi referendum sono una presa in giro. Se passa il si o il no, non cambia assolutamente nulla, vogliono solo far passare l'idea che ogni tanto anche il popolo può vincere su qualcosa! ma non è assolutamente vero, i quesiti sono campati in aria ed insignificanti, che gestirà meglio l'acqua? il privato o il pubblico che si quota in borsa? il pubblico mafioso o il privato pubblico mafioso pubblico privato? da chi volete farvi gestire l'acqua? a voi la rispettabilissima scelta! volete che le cose cambiano o che restano uguali ad adesso? sanno già che la gente si caga sotto e va a votare per i referendum solo quando la metti di fronte ad una questione di vita o di morte! e come tanti caproni andremo a votare ed anche io perchè non sono sicuro del tutto e devo confessare che ho paura boia del nucleare e dei bunga bunga di berlusconi...

chi la pensa come me?
chi vorrebbe che al posto di questi referendum ci fossero stati quelli sul parlamento pulito o sui finanziamenti ai partiti o sullo stipendio dei parlamentari? eh no, quelli no eh? quei referendum sono incostituzionali, sono il diavolo in persona!... ahahah dovremmo indignarci, manifestare e scioperare ogni giorno per queste questioni e invece andiamo a votare per la questione dell'acqua calda fredda o tiepida? come la preferite? magari zuccherata o all'arsenico? fate pure il vostro gioco tanto sono sempre loro quelli che lo vinceranno, ciao.

piapippo 03.06.11 15:48| 
 |
Rispondi al commento

Il 12 e 13 giugno prossimi si voterà per i referenda. Quattro saranno i quesiti referendari;2 riguardano l'acqua pubblica,uno l'energia nucleare, uno il legittimo impedimento. Ricordiamo che il voto sarà ritenuto valido se sarà raggiunto il quorum elettorale pari al 50 % + 1 degli aventi diritto al voto. Facci sapere la tua.Come voterai, o voteresti?
http://generazioneprecaria.wordpress.com/sondaggioreferenda/

generazioneprecaria 03.06.11 14:16| 
 |
Rispondi al commento

http://www.palmerini.net/blog/2011/05/31/referendum-truffa-lacqua-non-e-stata-privatizzata-e-con-il-si-potranno-farlo/


avete dato un occhio??? c'è un fondo di verità o sono solo fandonie???

a me qualche dubbio viene...

claudio 03.06.11 12:40| 
 |
Rispondi al commento

Cercate e andate a vederlo prima dei referedum:
http://www.italia.attac.org/spip/spip.php?article3655

Alessandro P., Assemini Commentatore certificato 03.06.11 12:21| 
 |
Rispondi al commento

ho notato con piacere che i grillini si sono schierati con la sinistra,non priva di angherie e soprusi, ma piu' vicina ai lavoratori . ma come puo' il premier carire quanto costa mandare un figlio a scuola, comprargli le scarpe, mandarlo in gita per una minicrociera nell'interland napoletano.....,e tante altre piccolezze che un genitore non puo' permettersi perche' non ha un lavoro . solo LUI SPENDE E SPANDE CENTINAIA DI MIGLIAIA DI EURO PER RICOMPENSARE LE RUBY DI TURNO CHE GLI MOSTRANO TETTE E CULO; HA LA CASSA DELLO ZIO PAPERONE ELETTORI !!!E NON GLI FREGA UN CAZZO DEGLI ALTRI, ANCHE SE LO HANNO VOTATO. ABBIAMO FATTO BENE A SCEGLIERE LA SINISTRA!!!!!, E FACCIAMO MEGLIO A VOTANDO 4 SI AL REFERENDUM DEL 12 E 13 GIUGNO P.V.!!! EVVIVA LA REPUBBLICA E LA LIBERTA.

fernando peronti, castro dei volsci Commentatore certificato 03.06.11 10:54| 
 |
Rispondi al commento

Non mi convinceva molto il silenzio della destra sul referendum sull’acqua e sono riuscito a trovare questo articolo che mi pare interessante.
Riuscireste a spiegarmi?
http://www.palmerini.net/blog/2011/05/31/referendum-truffa-lacqua-non-e-stata-privatizzata-e-con-il-si-potranno-farlo/#more-1554
distinti saluti

Aldo Todaro 03.06.11 08:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Spero che la gente con un briciolo di Cervellaccio Vada al REFERENDUM E VOTI SI SI SI SI!!!!!!
e che CAZZO!!!
vi lascio un link per gli amanti del Nanetto:

http://www.youtube.com/watch?v=qjPVOpNSneo

p.s. video creato da me!

Lavoratore disoccupato! 03.06.11 02:43| 
 |
Rispondi al commento


_ _
| | | |
| | _ _ | |
| || || || |
| ||_||_|| | Il 12 e 13 giugno, chi
| |'_||_|| | non andrà a votare per
| |_|_ _ | i referendum
sarà un gran CORNUTO!

Anacleto M. 03.06.11 00:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ABITO IN UN PAESE NEL QUALE L'ACQUA E' PRIVATIZZATA,L'UNICA DIFFERENZA E' LA SALATA BOLLETTA!NON FATEVI INGANNARE DAL COSTO PIU' BASSO PERCHE' SI FANNO INVESTIMENTI.I SOLO INVESTIMENTI SONO SOLO METTERTI IL CONTATORE SINGOLO.PUBBLICIZZARE I 4 REFERENDUM IN OGNI MODO,USARE FANTASIA (IO HO MESSO LA BANDIERA IN MACCHINA E VOLANTINI)IL NOSTRO TEMPO E' ADESSO !FORZA

isabella mistretta 02.06.11 23:16| 
 |
Rispondi al commento

4 si, e senza tante musse. Ma scherziamo ?

eugenio b., genova Commentatore certificato 02.06.11 22:42| 
 |
Rispondi al commento

io e i miei compagni abbiamo iniziato la campagna d'informazione sul referendum le informazioni del blog si sono rivelate molto utili ma un enorme grazie va a Beppe Grillo che in tutti questi anni ho offerto spunti di riflessione che valgono oggi più di ieri. un'enorme preoccupazione c'è per il terzo quesito: l'abrogazione del legittimo impedimento, non è pubblicizzato abbastanza, stiamo perciò pensando di farli da noi dei manifesti con i nomi dei parlamentari condannati in via definitiva.
grazie a tutti voi!!!!

angela musacchio, portocannone (cb) Commentatore certificato 02.06.11 21:23| 
 |
Rispondi al commento

Ricordo che il referendum sul nucleare e quello sul legittimo impedimento sono stati promossi solo dall'Italia dei Valori, partito che da solo ne ha raccolto le firme.

L'IDV aveva anche raccolto le firme per l'acqua pubblica, ma sono stati accolti i quesiti presentati prima dal Comitato Sìacquapubblica, rendendo quindi superflui quelli dell'IDV.

Duca Rosso 02.06.11 20:34| 
 |
Rispondi al commento

La pace finta.
II parte.

A ciò si aggiunga la crescente inadeguatezza della scuola nel diffondere il sapere, sostituita dall'indottrinamento dei media ( non tutti, certo) che hanno rimbambito tanta parte della gioventù nazionale.
E chi sono i genitori di questa gioventù? Per lo più quarantenni e cinquantenni che vent'anni fa dal tubo catodico hanno udito la chiamata dei profeti in doppio petto a stringere la cinghia ed a sobbarcarsi l'onere di ripianare un debito non contratto da loro, ma dalla putredine dei politici ed affaristi della I Repubblica.
Tutti a quel tempo risposero, sospirando al mondo dorato dei tempi passati carichi di liete promesse per l'avvenire, rimanendo, malinconici, con un pugno di mosche in mano.
Dopo vent'anni ci ritroviamo più macilenti che mai,talmente sfiancati dai sacrifici fatti,da non essere quasi più in grado di reagire a questo tsunami che ha travolto non solo i conti in banca,ma peggio ancora quasi ogni rimasuglio di forza e di determinazione a reagire.

Sono trascorsi quasi due anni da quando ho scritto queste considerazioni. Forse oggi cominciano ad evidenziarsi più nitidamente segnali di reazione e di riscatto tra gli Italiani, ma la strada è lunga.
Speriamo che ‘sta nottata passi presto.

franca c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.06.11 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Virus E.coli: 2.500 casi in Europa, l'Oms: "Si tratta di una variante rara e altamente tossica del batterio"

Brutti bastardacci ipocriti...

Quando lo cacciate l'antidoto a 2.500 euri, cash ovviamente?

Ancora co sti virus genetici che con la scusa del ceppo raro... Quella ceppa che ve se inchiappetta !!!

Il ceppo raro ve lo farei usare... Per appoggiarci sopra la testa.

Maurizio Longo 02.06.11 18:21| 
 |
Rispondi al commento

ORA COSTUME E SOCIETA'

Certamente andrò a votare ai referendum, anche se si potrebbe rivelare solo un'esercizio di puro stile democratico, e cioè poi arriverà il calderoli di turno e il nostro sarà tempo perso.

Certo è che non basta abrogare se poi il contesto rimane quello di una legge fatta nella preistoria della repubblica, non ha molto senso.
Mi viene spontanea una domanda: Perchè tutti quelli che sono stati i promotori dei referendum non lo hanno fatto propositivo?

sandro c, altrove 02.06.11 18:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ivanona ben tornata : Ernesto Pala o.... spala la merda che spargi su questo blog!Mastrolindo ^.* ****

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 02.06.11 18:13| 
 |
Rispondi al commento

Politici & co., baby-pensionati e privilegiati

Il libro denuncia Sanguisughe scritto da Mario Giordano è una sorta di percorso atroce in questo universo politico fatto di sprechi ed abbondanze, parallelo a quello dell'alta finanza italiana. Il pensionato Inps più ricco d’Italia ha una pensione di 90mila euro al mese. Ci sono tre onorevoli che sono stati in Parlamento un solo giorno e prendono la pensione da parlamentari per tutta la vita. C’è l’ex presidente del Consiglio che, tagliate le pensioni altrui, ne ha ottenuta per sé una da 31mila euro al mese. C’è l’ex presidente della Repubblica che, oltre al vitalizio, incassa 4.766 euro netti al mese come ex magistrato, pur avendo lavorato in magistratura solo tre anni. E ancora: dal dirigente della Banca d’Italia che va a riposo a 44 anni con 18mila euro al mese, al burocrate che ancora nel 2009 va in pensione a 47 anni con 6mila euro netti (e l’incarico da assessore), dal commesso del Senato che prende 8mila euro al mese, alla bidella pensionata a 29 anni.

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 02.06.11 18:02| 
 |
Rispondi al commento

Il Belpaese, la nostra povera Italia. Povera solo per i tantissimi sventurati che non hanno potuto sedersi al tavolo dei giochi delle caste e dei privilegiati, ma ricca per chi a quel tavolo non solo si è seduto, ma ha vinto tutto, prosciugando il banco che, per questo, non ha più niente da offrire a chi invece avrebbe bisogno di fare una piccola puntatina con l'auspicio di poter semplicemente sbarcare il lunario a fine mese.

Top manager italiani a peso d’oro

La classifica dei liquidati dai rubinetti d'oro (calcolo in valore assoluto eseguito per ogni giorno di permanenza sul posto di lavoro) vede come testa di serie numero uno Cesare Geronzi, di recente dimissionario dal gruppo Generali Spa. Ben 48mila euro al giorno per i 347 giorni che ha trascorso in azienda. Il suo stipendio annuale lordo era di 3,3 milioni di euro all'anno. Non male. Subito dopo fa capolino Roberto Colaninno, poi Franco Bernabè. Al quarto posto Matteo Apre, giovane banchiere - amministratore delegato di Capitalia per 4 anni - vittima di uno scontro di potere con lo stesso Geronzi, si accontenta - si fa per dire - di una buonuscita pari a 37,4 milioni lordi. Via via poi tutti gli altri.

http://www.agoravox.it/Congedi-milionari-e-pensionati-d,25390.html

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 02.06.11 18:01| 
 |
Rispondi al commento

COSE SERIE

Qualcuno ha già provato ad andare a leggersi, anzi meglio dire PROVARE a leggersi il testo del federalismo fiscale?
Io ci ho provato più volte e su tutti i siti segnalati da google, tipo quello del senato, delle regioni, del ministero ecc ecc, appena clicchi la voce che contiene il testo addirittura il sito sparisce in meno di un secondo!!! (questo blog ha ancora da imparare).
Altrochè "su internet trovi tutto!", seee, le belle balle.
Ma se così non fosse tiratemi pure le orecchie.
Vorrei provare a chiedere che questo blog facesse un servizio di questo tipo; cioè portare a conoscenza di tutti, i testi di legge che sono importanti (privatizzazioni acqua, federalismo, ecc ecc), al fine della comprensione dei fatti e non delle opinioni soggettive che si scoprono poi sempre parziali.
Basterebbe togliere un po di pubblicità, e far pagare il servizio il giusto.
Questa è una proposta seria mi pare.
Staremo a vedere se nelle questioni serie ci potrà essere anche solo un'opinione al riguardo.
Ringrazio chiunque scriva a tal proposito qualsiasi cosa.

sandro c, altrove 02.06.11 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Aldo F., Napoli 13:21
***
e sottocommentatori

diavolo!!
m'era parso si dovesse parlare di acqua :))

mi piace mi piace questa passione!!..

per me è Politica anche questa
voglio dire, avere una idea e difenderla

fate un po voi
;)


************* VERY IMPORTANT ********************

http://www.reblab.it/2011/06/grillo-non-ti-sopporto-piu/

***************************************************

Se anche voi non sapete cosa fare in questo 2 giugno e siete a casa per mal di testa come me commentate un po questo bel articolo.
I comunisti vogliono liberaci e illuminarci la strada verso una nuova damasco.

Prendiamoli tutti per il culoooooooooooooo !!!!!!

PAOLO COGORNO, Cogorno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.06.11 17:55| 
 |
Rispondi al commento

guardate che coraggio hanno quelli dell'unita
http://www.unita.it/italia/guai-a-scherzare-su-grillo-br-chi-tocca-i-fili-muore-1.299788

Lino S., Forlì Commentatore certificato 02.06.11 17:54| 
 |
Rispondi al commento

Per chi fosse interessato alle cnseguenze della privatizzazione dell'acqua a manila.
http://www.waterjustice.org/campaign.php?componentID=3&articleID=7

carlo frusciante, Salerno Commentatore certificato 02.06.11 17:50| 
 |
Rispondi al commento

Ma de Benedetti... e' un socio della Suez?
e perche' sui suoi giornali sinistri scrive che l'acqua deve rimanere pubblica ?

Ernesto Pala Commentatore certificato 02.06.11 17:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SI

SII

SIII

SIIII

Insomma: TUTTI SI!!

E che tranvata ha ripreso Berluscaz!

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 02.06.11 17:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le Lega alza il prezzo della sconfitta a Milano e in Padagna!
Che cosa chiede in cambio ?
Questo!

XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX

Il Carroccio: Maroni premier subito
L’unico modo per uscire dalla crisi

"Roberto Maroni è l'unica soluzione che potrebbe consentire di risolvere i problemi in questo

XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX

Da Salvini vicesindaco,
a... Castelli vicesindaco /assassore,
ai Ministeri senza portafoglio al Nord,
ai Dipartimenti al Nord,

ADESSO!

MARONI PRIMO MINISTRO!

Attilio Fontana,sindaco di Varese e leghista doc,con un'intervista al quotidiano online Affaritaliani.it,lancia la candidatura del ministro dell'Interno a Palazzo Chigi.

"Roberto Maroni è l'unica soluzione che potrebbe consentire di risolvere i problemi in questo momento".E sulla sconfitta del Carroccio alle Amministrative dice:"La Lega deve essere più movimento e meno partito".

Tosi ha dichiarato che Berlusconi dovrebbe fare un passo indietro e vedrebbe bene un leghista a Palazzo Chigi...
"Ha ragione.Penso a Maroni che è sicuramente pronto:è il migliore che ci sia per rivestire la carica di presidente del Consiglio.Lo dico dall'inizio di quest'anno:Maroni è l'unica soluzione che potrebbe consentire di risolvere i problemi in questo momento".

Un passaggio di consegne da fare subito?
"Sì, per superare le difficoltà che questa legislatura sta oggettivamente affrontando".
Intanto il premier punta su Alfano per rilanciare il Pdl...
"Sono valutazione interne al Pdl:sicuramente stimo molto Alfano,oltretutto è un avvocato:un motivo in più per stimarlo.Alfano è una persona di grande qualità e spero che riesca a risolvere i problemi del Pdl".
Che cosa deve fare la Lega per tornare a vincere al Nord?
"Deve essere più movimento e meno partito".

IL PDL NON CI STA.IL MINISTRO MATTEOLI:"IL PREMIER E' BERLUSCONI"
"Sono del parere che il premier ce l'abbiamo.

???ATTILIO FONTANA???
Chi è costui?
Per i COLONNELLI è NESSUNO!

maria . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.06.11 17:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggevo i commenti sul f Q del post di Grillo su Pisapia.L unica cosa che mi è venuta in mente e che secondo me è la piu semplice e lineare è che io posso votare chiunque,centro destra sinistra,ma a questa condizione ,previo dimissioni immediate .riduzione dello stipendio del 80%,nessun vitalizio,rinuncia ai rimborsi elettorali,rinuncia a tutti i privilegi,massimo 2 candidature,il tutto firmato davanti a un notaio e da applicare massimo entro un mese.
Se qualche politico mi da queste garanzie (ripeto con dimissioni entro un mese se non applicate,con regolare contratto firmato davanti a un notaio) io lo voto.
Altrimenti rimane solo il M5S.

simone cameli, grottammare Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.06.11 17:26| 
 |
Rispondi al commento

SI
SI
SI
SI
E A FANCULO CHI SI VUOLE ARRICCHIRE SULLE NOSTRE SPALLE.

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato 02.06.11 17:20| 
 |
Rispondi al commento

Nuove prove sul caso "ex-Sisas"

19 maggio, 2011

Sospetti confermati.
Almeno una parte dei rifiuti pericolosi della ex-Sisas di Pioltello trasferiti in Spagna è stata smaltita nella discarica di Nerva, in Andalusia, senza alcun trattamento preliminare.

Abbiamo le prove, e le abbiamo inviate alla Commissione europea.

La sporca storia del nerofumo ex-Sisas potrebbe costituire una grave violazione del diritto europeo.

Su quasi 25.000 tonnellate di rifiuti pericolosi inviati all'estero, almeno una parte è stata seppellita nella discarica gestita dalla società spagnola Befesa senza ricevere il necessario trattamento, obbligatorio, di stabilizzazione e inertizzazione.

Lo abbiamo documentato nel report "Dossier nerofumo ex-Sisas".

Le prove sono arrivate dopo le nostre insistenti richieste di informazioni alla Giunta andalusa che, alla fine, si è decisa ha fornirci il materiale sul caso.

Sui carichi di residui provenienti dalla bonifica della ex-Sisas, ad esempio, le informazioni trasmesse dalla Giunta confermano che tutti i container entrati nell'impianto di Nerva a partire dallo scorso febbraio, facevano riferimento all'autorizzazione IT13588.

Tale autorizzazione indica espressamente che si tratta di rifiuti pericolosi.

Nel periodo in cui sono arrivati a Nerva i rifiuti pericolosi dall'Italia, Greenpeace ed Ecologistas en Acciòn, hanno documentato l'attività di decine di camion (IT13588) che hanno scaricato rifiuti senza adottare la procedura corretta.

E il problema non riguarda solo la Spagna.

Quello che succede a Nerva è anche un problema italiano e le nostre autorità non possono applicare la tecnica dello "scarica barile", attribuendo tutte le responsabilità all'azienda spagnola.

L'impresa italiana Daneco è quella incaricata delle operazioni di bonifica a Pioltello e questi rifiuti sono prodotti in Italia. [...]

http://www.greenpeace.org/italy/it/News1/news/Nuove-prove-sul-caso-ex-Sisas/

silvanetta* . Commentatore certificato 02.06.11 17:20| 
 |
Rispondi al commento

Scagionato il cetriolo spagnolo...
--------------------------------------------------
Infatti pareva strano!

A Pizzaland siamo esperti...

Di solito brucia un pochino...poi passa...

Hasta scelleratoni...

maurizio spina Commentatore certificato 02.06.11 17:17| 
 |
Rispondi al commento

FORZA ESCHERICHIA COLI!!!

(credo comunque si tratti della solita bufala per arricchire BIG PHARMA...ma se non lo fosse, sarebbe magnifico: un mondo depopolato per 2\3 dei suoi fottutissimi abitanti umani, con somma goduria di tutte le altre specie animali! WOW! vorrei proprio esserci!)

davide lak (davlak) Commentatore certificato 02.06.11 17:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fukushima, il coniglio senza orecchie per le radiazioni

Un coniglio senza orecchie: sarebbe il frutto delle radiazioni del disastro alla centrale nucleare di Fukushima, in Giappone.


http://www.youtube.com/watch?v=wZjtXzbRN98&feature=player_embedded#at=77

silvanetta* . Commentatore certificato 02.06.11 17:05| 
 |
Rispondi al commento

Non andrò a votare perchè non sopporto chi vuole l'acqua gratis per sprecarla, così come spreca l'energia ma non vuole il nucleare, odia le multinazionali ma beve Coca Cola, scende in piazza per dei problemi collettivi a cui è interessato, ma mai per difendere i diritti cdi chi è debole e solo. Non conosco nessuno che voglia qualcosa per il bene comune, ma solo per soddisfare i propri bisogni personali, e questo non mi piace affatto.Ipocriti!

alice 02.06.11 16:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.lanacion.com.ar/1378242-berlusconi-y-cristina-hablan-de-cosmeticos-y-se-ganan-las-tapas

Berlusconi y Cristina hablan de cosméticos y se ganan las tapas
Por Pablo Sirvén
Especial para lanacion.com

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 02.06.11 16:57| 
 |
Rispondi al commento

Manca il mio commento sul popolo Viola....... delle 16,20 come mai? troppo duro?.....lo so' mi dispiace.......

gaeta carinucci roberto, roberto Commentatore certificato 02.06.11 16:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come diceva Mandi ieri sera, sono a rischio più di 3 milioni di voti dall'estero per i REFERENDUM.

Referendum nucleare: a rischio il voto degli italiani all'estero
ROMA – A rischio il voto dei 3,2 milioni di italiani residenti all'estero per il referendum sul nucleare, dopo che la Cassazione oggi ha dato il via libera al quesito, ma con una nuova formulazione.
I connazionali che vivono in altri Paesi si sono infatti gia' espressi sulle schede con il vecchio quesito e non ci sono i tempi tecnici – fanno sapere al Viminale – per stampare ed inviare all'estero le schede con la nuova formulazione. Protesta l'opposizione, che accusa il Governo di ''escludere di fatto il voto all'estero e pregiudicare cosi' il quorum''.
Gia' dallo scorso 25 maggio i consolati hanno concluso la spedizione agli italiani residenti all'estero delle schede elettorali con il vecchio quesito e non con quello nuovo che sara' stampato sulle schede per i votanti in Patria. Entro domani, secondo i tempi stabiliti dalla legge Tremaglia, i consolati dovranno ricevere le schede votate. Che il 9 giugno saranno spedite in Italia per lo scrutinio con valigia diplomatica. Gli italiani che vivono all'estero, dunque, si sono gia' pronunciati sul vecchio quesito e non sul nuovo cosi' come riformulato dalla sentenza della Cassazione. Ora si attende di leggere le motivazioni della Suprema Corte che saranno rese note venerdi' prossimo per capire se i giudici hanno dato indicazioni sulla questione.
Il costituzionalista Alessandro Pace, intervenuto oggi per conto dell'Idv nell'udienza alla Cassazione, ha chiesto che siano considerate valide le schede gia' votate. E' possibile che sul caso ci sara' comunque un pronunciamento della Suprema Corte nel caso i voti all'estero siano decisivi per il raggiungimento del quorum.

Sari K. Commentatore certificato 02.06.11 16:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un si!!!!!!!!!un bene comune dove la speculazione non ha diritto di spadroneggiare,anzi invito la popolazione tutta a non sprecarla ed usarla im modo dignitoso nel rispetto di chi quel bene non ne usufruisce...........

gaeta carinucci roberto, roberto Commentatore certificato 02.06.11 16:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sull’Espresso di qualche settimana fa c’era un articoletto che spiegava che recentemente il Parlamento ha votato all’UNANIMITA’e senza astenuti (ma và?!)un aumento di stipendio per i parlamentari pari a circa E. 1.135,00 al mese.

Inoltre la mozione e stata camuffata in modo tale da non risultare nei verbali ufficiali.


STIPENDIO Euro 19.150,00 AL MESE

STIPENDIO BASE circa Euro 9.980,00 al mese

PORTABORSEcirca Euro 4.030,00 al mese (generalmente parente o familiare)

RIMBORSO SPESE AFFITTO circaEuro 2.900,00 al mese
INDENNITA’ DI CARICA(da Euro 335,00 circa a Euro 6.455,00)
TUTTI ESENTASSE
+

TELEFONO CELLULARE gratis

TESSERA DEL CINEMA gratis

TESSERA TEATRO gratis

TESSERA AUTOBUS - METROPOLITANA gratis

FRANCOBOLLI gratis

VIAGGI AEREO NAZIONALI gratis

CIRCOLAZIONE AUTOSTRADE gratis

PISCINE E PALESTRE gratis

FS gratis

AEREO DI STATO gratis

AMBASCIATE gratis

CLINICHE gratis

ASSICURAZIONE INFORTUNI gratis

ASSICURAZIONE MORTE gratis

AUTO BLU CON AUTISTA gratis

RISTORANTE gratis (nel 1999 hanno mangiato e bevuto gratis per Euro 1.472.000,00). Intascano uno stipendio e hanno diritto alla pensione dopo 35 mesi in parlamento mentre obbligano i cittadini a 35 anni di contributi (per ora!!!)

Circa Euro 103.000,00 li incassano con il rimborso spese elettorali (inviolazione alla legge sul finanziamento ai partiti), più i privilegi per quelli che sono stati Presidenti della Repubblica, del Senato o della Camera. (Es: la sig.ra Pivetti ha a disposizione e gratis un ufficio, una segretaria, l’auto blu ed una scorta sempre al suo servizio)

La classe politica ha causato al paese un danno di 1 MILIARDO e 255 MILIONI di EURO.

La sola camera dei deputati costa al cittadino Euro 2.215,00 al MINUTO !!

Far circolare…….si sta promovendo un referendum per l’abolizione dei privilegi di tutti i parlamentari………… Queste informazioni possono essere lette solo attraverso Internet in quanto quasi tutti i massmedia rifiutano di portarle a conoscenza degli italiani…

Enore dal Taj, Udine Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.06.11 16:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Da un esame delle votazioni effettuate al Parlamente Europeo il 25 November 2009 in merito alla "Copenhagen Conference on Climate Change", possiamo esaminare la PROPOSTA DI RISOLUZIONE (in Inglese - in Italiano) ed il TESTO DEFINITIVO APPROVATO (in Inglese - in Italiano) e notiamo che alla proposta di risoluzione, De Magistris ha votato CONTRO (vedi votazione), mentre nella versione DEFINITIVA ha votato a FAVORE (vedi votazioni).

Nella versione DEFINITIVA del TESTO APPROVATO, se andiamo all'articolo 36, possiamo leggere...

" sottolinea che una transizione internazionale verso un'economia a basse emissioni di carbonio porterà a considerare l'energia nucleare come un elemento importante del mix energetico nel medio termine; precisa tuttavia che la questione della sicurezza del ciclo del combustibile nucleare va affrontata in modo adeguato a livello internazionale al fine di garantire il massimo livello possibile di sicurezza;"


De Magistris poi dal suo sito si impegna a ribadire di aver votato contro il nucleare (vedi Sul nucleare ho votato contro ) ma, dalla documentazione sopra indicata, non sembrerebbe.


INFORMARMY.com


http://www.facebook.com/notes/informarmycom-fan-page/de-magistris-ha-votato-a-favore-del-nucleare/158262710908022

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 02.06.11 16:26| 
 |
Rispondi al commento

Io lascerei l'acqua alla gestione pubblica, ma la farei pagare molto CARA. Solo questo linguaggio farebbe capire al popolo degli strafottenti italiani che non bisogna SPRECARLA!

Pantaleo Guinacci 02.06.11 16:13| 
 |
Rispondi al commento

Dopo i paesi nordafricani, riecco le masse europee
La lotta di classe esplode in Spagna Zapatero risponde coi manganelli e i proiettili di gomma Puerta del Sol, ormai, non è più soltanto il centro di Madrid, ma sembra essere diventato il cuore pulsante di una nuova grande ondata rivoluzionaria in Europa. Come avevamo più volte previsto, la scintilla che ha acceso le mobilitazioni dei giovani, dei lavoratori e dei disoccupati ha fatto sì che queste riconquistassero lo scenario politico del Vecchio Continente. Dopo le gigantesche mobilitazioni greche, che posero le condizioni per un effettivo capovolgimento del sistema, abbiamo avuto lo straordinario esempio di tenacia delle masse africane. A raccogliere il testimone di questi importantissimi accadimenti, è stato il proletariato spagnolo.
Dal 15 maggio, infatti, all'interno della città madrilena, s'è insediata una sorta di "Comune" che porta avanti una serie di parole d'ordine molto interessanti. Si tratta non di mere rivendicazioni "politiciste", come alcuni osservatori vorrebbero far credere, ma dell'esplosione di una rabbia sociale che le contraddizioni del capitalismo hanno creato e fomentato. I manifestanti spagnoli non chiedono soltanto la fine della corruzione o l'allentamento del potere oligarchico dei partiti borghesi; ciò che viene posto al centro della mobilitazione è l'incompatibilità dei loro interessi con quelli dei poteri forti che ne condizionano le esistenze. E' ormai patrimonio comune il ruolo antipopolare ricoperto dalle banche, veri e propri strozzini legalizzati, che detengono il potere effettivo in Spagna (ma, in generale, in tutti i Paesi a capitalismo avanzato); l'assoluto fallimento del governo Zapatero che, dietro un'apparenza di cambiamento, dopo essere stato esaltato da tutta la sinistra governista (come oggi succede qui da noi con i vari Vendola, Pisapia, De Magistris), ha peggiorato le condizioni di vita dei lavoratori e dei giovani spagnoli, garantendo sempre più a

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 02.06.11 16:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La pace finta.
Dedicato all'anniversario odierno.
I Parte.
Ho scritto questa mia riflessione due anni fa circa,ma mi sembra sia ancora attuale.
Dopo gli attentati del 92 che hanno di fatto segnato la fine della I Repubblica,con la morte dei due grandi eroi della nazione, in Italia è di fatto avvenuta una rivoluzione sorta nel sangue.
E non importa dhe sia stata poco cruenta rispetto ad altre perchè non ci sono stati centinaia di morti per le strade, sempre nel sangue è nata la II Repubblica.In seguito a quei drammatici eventi si sono impadroniti delle redini del comando poteri che gradualmente hanno mostrato il loro volto.Il potere delle banche che concedono cifre spropositate a pochi, e dai più esigono surreali garanzie per elargirli.
Il potere degli avventurieri dell'industria e della finanza, che con l'appoggio di politici compiacenti, hanno potuto perpetrare la razzia dei beni di tutta la collettività italiana.
C' erano anche nella I Repubblica, ma adesso sono diventati sempre più sfacciati,liberi di agire, fino ad esibire senza pudore la loro tracotanza.
Ed i lavoratori in tutto questo hanno perso la loro dignità, anche a causa del declino progressivo, nell'incisività d'azione, dei sindacati.

franca c. 02.06.11 16:10| 
 |
Rispondi al commento

E della C A N A P A non ne parliamo più?

fiestas cachondeos Commentatore certificato 02.06.11 16:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT

(Adnkronos) - Dopo il parere sulla nomina di quattro presidenti di autorita' portuali. Brindisi, Bari, Taranto e Civitavecchia da parte della commissione Lavori Pubblici e Comunicazione del Senato, il capogruppo della Lega in commissione, Piergiorgio Stiffoni ha chiesto ''ufficialmente e formalmente'' al presidente Luigi Grillo ''che nelle relazioni che ci verranno sottoposte per la nomina di qualsiasi personaggio dentro le Autorita', ci sia allegato anche il compenso annuale che andra' a percepire''. E' quanto riferisce lo stesso Stiffoni che spiega come ''e' ora di finirla che soltanto ai parlamentari vengano fatte le pulci, quando certi personaggi, soprattutto questi delle autorita' portuali che noi andiamo a nominare, hanno indennita' ben superiori alle nostre''.

''Ci siamo stancati - prosegue - di essere presi di mira per i costi della politica, quando poi ci sono costi ben piu' alti, ma molti alti, di dirigenti dello Stato o presidenti di societa' pubbliche, costi che lo Stato deve affrontare per i loro lauti stipendi''. Stiffoni ha reso noto che la sua richiesta e' stata appoggiata da tutti i colleghi della commissione.

Bene.. nobile.. ma a chi lo ha chiesto?

Ad un suo alleato politico:

Il (per niente)onorevole Luigi Grillo è indagato per concorso morale in aggiotaggio nell'ambito dell'inchiesta Bancopoli.
È stato prescritto per truffa a Genova, nell'ambito della vicenda TAV.
Nel 2008 è risultato intestatario di un conto corrente in Liechtenstein, dopo che la lista dei conti correnti intestati ad Italiani nel paradiso fiscale era stata acquisita dall'Agenzia delle Entrate.
Il 28 maggio 2011 viene condannato a 2 anni e 8 mesi nel processo per la tentata scalata Bpi ad Antoveneta (tra gli altri condannati Antonio Fazio, Giovanni Consorte, Gianpiero Fiorani, Ivano Sacchetti, l'immobiliarista Luigi Zunino e Unipol a una sanzione di 900 mila euro e hanno disposto la confisca di 39,6 milioni di euro..(fonte wikipedia)

Luther Blisset * (**movimento**) Commentatore certificato 02.06.11 15:54| 
 |
Rispondi al commento

http://www.videobash.com/video_show/well-thats-one-way-to-play-guitar-11397

Nicolai Rossi, milano Commentatore certificato 02.06.11 15:47| 
 |
Rispondi al commento

Questi che vanno in Tv, anche stasera, non riescono a convincere nemmeno la moglie.
Date retta.
Non hanno mai spostato nemmeno l'1% del consenso.
Il Berluska non deve il suo consenso alle tv, come noto, ma alla rete para-aziendale creata da Dell'Utri.

Quindi Bersani faccia meno spot e convinca piuttosto i suoi iscritti a votare al referendum.
Che gli altri anche se non ti vedono in TV lè listess.

Non so se mi spiego,
c'è un corollario affidato a chi legge.

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 02.06.11 15:31| 
 |
Rispondi al commento

OT

Nuovo sport nazionale dei pennivendoli:

attaccare Beppe Grillo per farsi salire le visite al sito e commenti al seguito.

Tralasciando il fuoco nemico che già per se è ridicolo, ma fa ribrezzo leggere quello che dovrebbe (si spera) il fuoco 'amico'..

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/06/01/e-adesso-caro-grillo/115170/

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/06/01/litalia-di-beppe-grullo/115051/

http://www.unita.it/italia/guai-a-scherzare-su-grillo-br-chi-tocca-i-fili-muore-1.299788#commentss

Che ridicoli


Coro di bambini: Berlusconi faccia di m*rda
Giovedí 02.06.2011

L'ultimo tormentone, politically scorrect arriva, neanche a dirlo, dal web


http://affaritaliani.libero.it/politica/fai_cacca_in_mano_poi_datti_sbrla020611.html

maria . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.06.11 15:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bentornato tra noi...
tra quelli che sono felici quando le istituzioni funzionano.
perché la democrazia è questo e non potremo mai cambiarla a forza di diktat come loro non potranno cambiarla a forza di ddl.
bentornato
fuori dal lago dei cigni
c'è un mare di mer.da
e bisogna nuotare insieme per salvarci
tutti.

Amalia J. Commentatore certificato 02.06.11 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Non so se gli amici che leggono Grillo sanno che la provincia più vergognosa e più interessata ai 4 referendum prossimi è LATINA! 2 centrali nucleari le ha già: una a SANCASTRESE di SessaAurunca/CE a 20 km da casa mia che abito a Formia/LT e una a BORGOSABOTINO-LATINA. Non se ne parla mai ma hanno creato più problemi di quelli risolti, salvo dare uno stipendio (lavoro no, quello è ben altra cosa)a vari personaggi che da 30-40 anni fanno politica e carriere all'italiana.
Per l'acqua poi sono vari anni che battaglieri comitati hanno svolto un ruolo attivo e di lotta contro il caro acqua. Es: da 3 anni l'acqua ha un aumento di costo costante e vergognoso, tanto che oggi, con un consumo di appena 9-10 m3 mensili pago circa 200 euro l'anno, manco fosse vino di montalcino o latte di collecchio. Se con la legge Ronchi si intendeva razionalizzare la distribuzione e la fornitura dell'acqua come bene pubblico, ora vorrebbero farlo diventare un BUSINESS per privati abituati a lucrare su tutto, dalla SALUTE AI BISOGNI ELEMENTARI DI OGNUNO DI NOI. PERCIO' IL 12 E 13 PV andiamo a votare con 4 bei SI, anche se fosse l'ultima volta che si va a votare, visto che alla conta coloro che ci sgovernano sono vermanete tutti inseriri in un sistema CORROTTO, CASTALE E CARRIERISTICO. SOLO UNA SPAZZATA GENERALE DI UN VENTO TEMPESTOSO CE NE POTRA' LIBERARE.
CCCCC

enrico ., formia Commentatore certificato 02.06.11 15:16| 
 |
Rispondi al commento

Santoro ha fatto perdere Berlusconi, il vangelo secondo silvio.
Tutti a guardare Santoro stasera per santificare silvio.

cesare beccaria Commentatore certificato 02.06.11 15:11| 
 |
Rispondi al commento

---vedo che è finito "l'assalto" al blog da parte di fantomatici piddini sinistroidi fasciocomunisti pagati dal pd ecceteraeccetera...---

Ben Dur
--------------------------------------------------

Sono tutti via per il ponte...

maurizio spina Commentatore certificato 02.06.11 15:09| 
 |
Rispondi al commento

vedo che è finito "l'assalto" al blog da parte di fantomatici piddini sinistroidi fasciocomunisti pagati dal pd ecceteraeccetera che prima mendicavano voti al m5s per i ballottaggi e adesso sono tutti indignati per gli attacchi di grillo a pisapippa... cari grilloleggi, stavolta l'avete fatta davvero troppo grossa, mi sa che dovrete rivedere le strategie della tensione della rete che usate per turlupinare i gonzi.. in futuro fateli meno esagerati questi "attacchi" se volete che siano vagamente credibili.

Ben Dur Commentatore certificato 02.06.11 15:01| 
 
  • Currently 2.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un giorno lontano ce la faranno a bannarci per sempre!

:)

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 02.06.11 14:56| 
 |
Rispondi al commento

ah giusto perchè lo sappiate in anticipo.

Se si raggiunge il quorum ai referendum grazie a alla nostra insistenza sarà ovviamente tutto merito di Bersani e Tonino.

Se non si raggiungerà sarà colpa nostra che non ci saremo impegnati abbastanza.

eh eh!

Mica sono nostri i media, che vi credete!

Saluti!


"L’acqua potabile non serve a nulla per le nostre pipì e per le nostre defecazioni! 72 litri al giorno e lo chiamiamo pubblico, questo? E ci consideriamo cittadini?"

Forse non e´tutto oro quello che luccica.
E´giustissimo usare l´acqua piovana per i gabinetti.
Ma questo significa raddoppiare il costo delle tubature, attrezzare grossi serbatoi per la raccolta dell´acqua piovana (anche questo costa e ruba spazio).
Mi dici come un condominio di Milano raccoglie l´acqua piovana e dove?
E poi, in periodi di siccita´in anni in cui si sta due o tre mesi senza pioggia, una volta esaurite le scorte di acqua piovana, con cosa pulisci i gabinetti?
E poi, hai mai usato l´acqua piovana?
Hai mai visto il colore che ha?
Tu dirai a me non importa, io ti dico che ti importerebbe, se avessi l´acqua ferma nel water di colore marrognolo o peggio ancora nero per parecchi mesi all´anno ( quando si e´al fondo del serbatoio).
Forse prima di parlare bisognerebbe provare.

Patrizia B 02.06.11 14:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.siciliainformazioni.com/giornale/cronacaregionale/126102/giovani-siciliani-come-indignados-spagnoli-arrivano-forchette-rotte.htm

EPPUR SI MUOVE!!!

Anacleto M. 02.06.11 14:47| 
 |
Rispondi al commento


statuto del PdL
Una mia amica su facebook si è stupita della modalità con la quale Angelino Alfano è diventato segretario del Popolo delle Libertà. Così mi sono andato a leggere lo statuto di quel partito. Al vertice (art. 15) sta un presidente eletto dal Congresso “anche per alzata di mano”.
Chi è questo presidente?
Ma Silvio Berlusconi, ovviamente!
Come all’epoca ci resocontò sul Giornale Luca Telese, “può anche essere eletto per acclamazione. E acclamazione in effetti è – a dire il vero – un boato in stile curva. Ecco, il nuovo leader del Popolo delle Libertà ieri è stato investito così. Cartellini alzati, seimila delegati, nemmeno una mano levata contro, nemmeno un astenuto, manco a pagarlo oro”. Del resto, non erano pervenute altre candidature.
Ora, lo statuto conferisce una sorta di spoil system all’ennesima potenza a Berl... al presidente del PdL eletto per acclamazione. Egli è infatti affiancato da un ufficio di presidenza (art. 16) di cui fanno parte, oltre ai capigruppo in Parlamento, anche 30 membri eletti dal Congresso. Su proposta di chi? Del presidente. Il quale, tra questi 30, sceglie i tre che faranno da coordinatori. Non solo: all’art. 22 è prevista anche la figura del segretario amministrativo nazionale, eletto (insieme al suo vice) dalla direzione nazionale su proposta dell’ufficio di presidenza (ossia, dal presidente). L’ampia discrezionalità di Berl... del presidente del PdL eletto per acclamazione si estende poi alle candidature. E’ lui che stabilisce (art. 25) le candidature alle politiche e alle europee, alla presidenza delle Regioni e i coordinatori regionali (art. 26). I candidati a Sindaco di capoluogo e presidente di Provincia (art. 25) invece sono stabiliti dai tre coordinatori (nominati da Berl... dal presidente nazionale) e dai coordinatori regionali (nominati da Berl... dal presidente nazionale).
In definitiva, una volta che il PdL ha eletto il suo presidente nazionale, la democrazia interna è ridotta ai minimi termini.

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 02.06.11 14:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

02 giugno 2011 DA LA REPUBBLICA
GERMANIA
E. coli, continua l'allerta Ue
Oms: "Una variante mai vista prima"
Mentre in Germania aumenta il numero dei contagi, la Russia decide di bloccare l'importazione di qualsiasi tipo di verdura da tutti i Paesi dell'Unione europea. La protesta di Coldiretti: "L'Italia ha lì un mercato di 4,4 mln di euro l'anno. L'allarmismo è ingiustificato"
ROMA - Continua l'allarme per il batterio dell'escherichia coli (Ehec). E l'Organizzazione mondiale
della Sanità afferma che la variante di E.coli trovata nei pazienti tedeschi contagiati "non è stata mai vista prima in un focolaio di infezione". Esperti cinesi che hanno analizzato i geni del ceppo tedesco affermano che il gruppo "è nuovo e altamente tossico".

NEL COMMENTO AL POST N. 5578 DEL MIO BLOG
SCRIVEVO…
O + PROBABILMENTE
IL CONTINUO
GIOCO DEI BUSSOLLOTTI
IN NATURA.
CON LA CONTINUA VERIFICA
DELLA TEORIA
DELL’EVOLUZIONE.
++++
ORA CHE è STATA CONFERMATA QUESTA MIA IPOTESI
FACCIO UN’ULTERIORE CONSIDERAZIONE.
LE RADIAZIONI SONO
UN OTTIMO MOTORE
ACCELERANTE
DI MUTAZIONE GENETICHE.
NEI PROSSIMI ANNI SE NE VEDRANNO DI TUTTI I COLORI.
A PARTIRE DAL GIAPPONE,
TANTI escherichia coli
CON DNA CHE SI STA RICOMBINANDO
X CASO E X NECESSITA’.
ALCUNI INNOCUI ALTRI MICIDIALI.
È UN GIOCO DEI BUSSOLOTTI…
COME CON I MERCATI FINANZIARI.
++++
UN MOTIVO IN +
X ANDARE A VOTARE AI REFERENDUM
X SCRIVERE SI
X DIRE NO, GRAZIE.


IO CONSIGLIEREI A CHI DI DOVERE
DI FARE UNO SCREENING SUGLI
ANIMALI SELVATICI
CHE RISIEDONO NELLA ZONA
DI CERNOBYL.
UCCELLI, VOLPI…..TUTTI.
“HOMO RELIGIUS” COMPRESI.
SO CHE NEGLI ANNI SCORSI QUALCOSA è STATO FATTO.
MA NON MIRATO SU “ESCHERICHIA COLI”, OSPITI.
SOLO SUL DNA DELL’ANIMALE.
MADAGAMADA


Scandaloso il tg1. Dopo solo 3 giorni dalle elezioni ha dato più notizie di natura economica in 5 minuti che in 1 mese. E guarda caso tutte positive a partire da Finmeccanica. Forse si sono dimenticati di tutto il resto, incluso i 2000 e passa licenziamenti in arrivo in tutta Italia. Guarda caso il tg1 ora è interessato all'economia. Teleregime in arrivo per i prossimi 2 anni.

Giovanni F. Commentatore certificato 02.06.11 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Trattano il paese come un terreno di conquista, distruggono, scempiano svendono, derubano, colludono con gruppi di interessi privati o illeciti... e la chiamano democrazia.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 02.06.11 14:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riccardo Petrella:
Il numero dei fiumi, fiumicini che sono spariti negli ultimi 50 anni non si conta più, nel Veneto ci saranno ormai due o tre fiumi che restano, il Po sta morendo, è un’arteria vitale dell’acqua che sta morendo! Il Ticino si sta seccando, il Tevere e l’Arno che sono? Non sono dei fiumiciattoli? Stanno sparendo!
I laghi contaminati, il loro livello si abbassa, noi stiamo distruggendo il capitale dell’Italia sul piano della vita e dobbiamo batterci affinché questa cultura dell’acqua in Italia rinasca e San Francesco parlava dell’acqua come sorella. Noi la violentiamo ogni giorno questa sorella. La violentiamo ogni giorno.
Basta uno di voi in un Consiglio Comunale per fare rinascere questa cultura dell’amore verso l’acqua, questa cultura di fare la pace con l’acqua, perché se non facciamo pace con l’acqua non facciamo pace con la vita, non facciamo pace con noi stessi e non saremo degni di poter permetterci di rappresentare il futuro.


(Ma ci rendiamo conto che il Pdl è contro tutto questo? Ci rendiamo conto che tenta di truffare gli italiani e tenta di vendere tutto il vendibile per fare sporchi interessi? Non è chiaro a tutti che questa gente sta truffando il popolo italiano? Non dovrebbe essere tutta mandata a casa? E non si dovrebbe vergognare anche il Pd di avere fatto sinora interessi di fatto compatibili solo con questa predazione incontrollata? con questa perversione del lucro sulle spalle dei cittadini?)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 02.06.11 14:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UNA SOLA PAROLA: PADRONI ASSASSINI!

Martedì 24 Maggio il giudice Deborah Di Stefano del tribunale di Bassano del Grappa ha assolto il direttore e il titolare della Tricom – Galvanica di Tezze sul Brenta. A causa dei veleni prodotti nella fabbrica diversi operai sono morti di cancro. I padroni sono stati assolti dai tribunali, ma non dagli operai, per noi rimangono degli assassini!
Non ci deve ingannare, invece, la sentenza della Thyssenkrupp, che vuole farci pensare che i tribunali borghesi facciano giustizia. Al contrario, la solidarietà della Marcegaglia e gli applausi di Confindustria agli assassini dell’acciaieria torinese, dimostrano come la borghesia si stringe attorno a quei padroni che, una volta ogni mille, finiscono davanti ai loro stessi giudici.
Noi operai e proletari non abbiamo bisogno dei tribunali per sapere che i padroni della Tricom – Galvanica sono degli sfruttatori assassini! Loro, come molti altri, che fanno profitti aumentando i ritmi produttivi o tagliando sulla sicurezza o servendosi di manodopera in nero e precaria.
E così fanno i profitti sulla nostra pelle e quando sono stufi chiudono i battenti delle fabbriche e ci lasciano a casa senza rimorso. Questo si sta dimostrando oggi in Fincantieri, con l’annuncio di 2551 licenziamenti.
Ma gli operai che in questi giorni si stanno scontrando con la polizia a Genova e Castellamare, portando la loro rabbia nelle strade, ci ricordano qual è l’unica strada da percorrere contro l’arroganza padronale: la lotta autorganizzata!
Siamo stufi di sentirci dire dai sindacati padronali > mentre i nostri diritti vengono calpestati, mentre veniamo licenziati, mentre crepiamo di cancro a causa di quello che respiriamo in fabbrica.
Ai familiari e agli operai della Tricom va tutta la nostra solidarietà!
Al fianco di chi lotta e resiste!
www.ilpicchetto.org – info@ilpicchetto.org

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 02.06.11 14:33| 
 |
Rispondi al commento

http://www.ilgiornale.it/interni/salvate_dallestremismo_il_riformista_fassino_che_vuole_tav/02-06-2011/articolo-id=526957-page=0-comments=1

Liliana A. Commentatore certificato 02.06.11 14:31| 
 |
Rispondi al commento

Riccardo Petrella
“Purtroppo, non solo la vendita dell’acqua è oscena ma lo è anche la gestione attuale.
Più del 70% delle amministrazioni sia dei comuni, sia dei politici e sia delle acque, sia le imprese, sono tutti fuori norma. I depuratori sono fuori norma, i potabilizzatori sono fuori norma, i pozzi sono fuori norma e la distribuzione dell’acqua è fuori norma. Fuori norma rispetto all’ambiente, fuori norma rispetto alla salute, fuori norma rispetto alla gestione finanziaria buona nell’interesse dei cittadini. L’acqua rivela che noi siamo anormali. E allora non siamo dei cittadini, e bisogna rifondare la gestione pubblica, perché non si può accettare che oggi, anche il pubblico, mantenga una capacità media di perdite fisiche, non di perdite amministrative dell’acqua, che supera il 30%.
Siamo i primi in Europa in quanto a consumo pro capite quotidiano dell’acqua per usi domestici, 238 litri al giorno: sapete cosa significa questo? Che usiamo l’acqua potabile per il gabinetto, per lavarci, per accompagnare i nostri stronzetti verso il mare.
In Tunisia l’uomo medio prende 13 litri, noi consumiamo 72 litri al giorno solo per gli stronzetti. L’acqua potabile non serve a nulla per le nostre pipì e per le nostre defecazioni! 72 litri al giorno e lo chiamiamo pubblico, questo? E ci consideriamo cittadini?
Altro problema: l’uso dell’acqua pubblica negli usi domestici rappresenta solo il 20% di tutti i prelievi, ma circa il 50% nell’agricoltura e sappiamo bene che il 40% di tutta l’acqua utilizzata nell’agricoltura si perde, perché usiamo questo sistema di irrigazione a pioggia. Perdiamo il 40% del 50% dell’acqua che abbiamo in tutta l’Italia per l’agricoltura, stupidamente! E poi finalmente utilizziamo l’acqua per l’industria inquinandola, ne facciamo un uso sprecoso, dilapidatore. Il risultato è che l’Italia ha un capitale idrico, sia di acque di superficie che di acque sotterranee, che poteva essere buono e invece lo stiamo distruggendo.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 02.06.11 14:30| 
 |
Rispondi al commento

Attualmente l’acquedotto italiano perde il 70% di acqua dalle tubature che sono rotte e vecchie. Berlusconi decise di farsene un punto di programma, andò in Sicilia, inaugurò in pompa magna un pezzo di acquedotto riparato, ma poi perdeva più di prima e finse di dimenticarsene. Prodi mise il problema dell’acqua al 1° posto in ambedue i suoi programma, poi dal primo posto scivolò all’ultimo, infine venne dimenticato. Oggi il problema è diventato enorme, è più l’acqua che si perde di quella che arriva, moltissimi italiani non hanno l’acqua corrente salvo che in alcune ore notturne, sono costretti a comprare acqua minerale, gestita in maggioranza dalla mafia o da imprenditori senza scrupoli, questi si sono fatti miliardari con concessioni di acqua dallo Stato che pagano poche lire rivendendole con alti margini e costruendoci sopra imperi. Ora non basta, si vorrebbe peggiorare ancora la situazione.
Oggi che il problema dell’acquedotto fatiscente e dei depuratori è diventato enorme, che fa lo Stato? Vende l’acqua ai privati! Forse che questi investiranno per ripararlo? Nemmeno per sogno! Quelli vorranno solo massimizzare i profitti riducendo le spese, precarizzeranno i dipendenti, aumenteranno anche di dieci volte il costo dell’acqua, ne peggioreranno la qualità e non avranno obblighi né controlli. Un bene immenso cadrà in mano di privati che ne faranno un uso scellerato.
Perché dico questo? Perché è sempre avvenuto così.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 02.06.11 14:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riccardo Petrella
è uno dei grandi uomini del pensiero no global, totalmente ignorato dalla sx come dalla dx

Dice: “Ci sono 3 grandi elementi vitali essenziali e insostituibili per la vita: il sole, l’aria e l’acqua. L’acqua è vita, non si può privatizzarla come non si può privatizzare la vita! Quando ero Presid. dell’acquedotto pugliese chiesi a Beppe di fare una lezione pubblica con me all’università di Bari. E Beppe scatenò l’entusiasmo di 7. 000 studenti: chiedendo: come si fa a privatizzare le nuvole?
Quest’idea che l’acqua sia una cosa privata da comprare e vendere è uno scandalo.
E’ falso quanto dice Ronchi: “ non è vero che privatizziamo l’acqua: privatizziamo il servizio idrico, mentre l’acqua resta un bene naturale, un bene comune”
Io me ne andai dalla presidenza dell’acquedotto pugliese perché non volli firmare un trattato commerciale con la società di produzione d’acqua Lucana, che voleva vendere l’acqua all’acquedotto pugliese della Puglia. E questo invece è stata fatto dalla Puglia, che ha firmato un contratto bilaterale commerciale con la Lucania, dove la Lucania dice “ l’acqua in Lucania è mia e io la vendo alla Puglia”. Che bel progresso che abbiamo fatto! Quando si mercifica l’acqua si mercifica la vita.
Non siamo più cittadini, siamo consumatori (ci chiamò così B: “consumatori”), e, se non abbiamo potere di acquisto non siamo niente!
Se mercifichiamo l’acqua, cosa diventa un sindaco, un Comune? Diventa membro di un Consiglio di amministrazione di una società per azioni che gestisce l’acqua. E come Sindaco sparisce, vendendo l'acqua uccidiamo il Comune! Le istituzioni comunali si trasformano da rappresentanti del popolo e del territorio in rappresentanti di imprese, non più per il bene del popolo ma per il lucro di imprese. E questo significa distruggere la democrazia. "

viviana v., Bologna Commentatore certificato 02.06.11 14:19| 
 |
Rispondi al commento

Ritorno sulla scena, a grande richiesta, del mortadellesco Romanino Prodi. Parteciperà come guest star in un episodio del telefilm "Medium" dal titolo: "Che cazzo è Gradoli?".

Hasta scelleratoni

maurizio spina Commentatore certificato 02.06.11 14:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma nella Suez, non c'e' dentro la Cir di De Benedetti ?

De Benedetti il proprietario di repubblica espresso il nemico di Berlusconi e che attraverso i suoi giornali non vuole che l'acqua diventi privata ?

Ernesto Pala Commentatore certificato 02.06.11 14:09| 
 |
Rispondi al commento

Riccardo Petrella parlava così già molti anni fa:
“ E' dagli anni '50 che sosteniamo che le soluzioni per uno sviluppo sostenibile ci sono. Esistono e sono note. Il cambiamento climatico è dovuto a fattori antropici. Il punto, ora, è che occorre agire. Puntare su progetti concreti. Il nodo è tutto politico. Le cifre parlano chiaro. Nel 2020 più di 3 miliardi di persone non avranno accesso all'acqua perché è noto che il 60% della popolazione mondiale incapperà nella scarsezza di risorse idriche. Non si può pensare di continuare a dissimulare. Gli americani consumano circa 117 litri di acqua al giorno per persona. I belgi solo 106 e non è che non si lavino. Il punto è un altro. Occorre rieducare il pubblico. Occorre invertire una tendenza, altrimenti è chiaro che la finanza privata mondiale tra 20 anni sarà la padrona assoluta delle risorse terrestri.
Per esempio in agricoltura si possono modificare i sistema di irrigazione e far sì che da qui al 2012 vengano utilizzati sistemi a tutti noti che consumano certamente meno acqua di ciò che oggi si fa (per es, in Trentino e Veneto passare da irrigazione a pioggia a irrigazione a goccia). Così come si deve assolutamente proibire la produzione di colture per le energie. Tutti sanno che per ogni litro di biocarburante si consumano 3mila litri di acqua dolce. Sono proprio questi i parametri. E si deve ridurre i pesticidi del 50%. Tutto si fare. Le soluzioni ci sono. Il governo italiano potrebbe tranquillamente riformare il settore delle acque minerali e impedire che si imbottigli nella plastica. “
Il governo invece vuole privatizzare l’acqua. Qualcuno ha dimenticato che oltre al business delle multinazionali come Veolia c’è anche quello delle acque minerali in mano alla mafia?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 02.06.11 14:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

avevo perso il sentore dell'aria fresca è solo un piccolo soffio per ora, comunque so che quegli esseri non sono invincibili anche se stavano riuscendo ad intaccar irrimediabilmente anche l' ultimo dei Tre pilastri (Giudiziario) dopo aver quasi totalmente soggiogato a proprio piacimento quelli Legislativo e Amministrativo.

…com'è delicata una foglia di carta così come la nostra costituzione ma quanta forza ne vi si trae leggendone anche solo pochi passi !

Non che sia perfetta.

La forza distruttiva anche se nuoce parecchio non ha avuto la meglio, questa volta, sul Bene ma quanta fatica.... quanti anni son trascorsi dal momento del suo insediamento... quanta infelicità ha trasmesso...ne siam così tanto assuefatti che ci par naturale ma in cuor nostro sappiamo che così non è.

Vigil dev'esser chi vuol esser vivo e libero anche l' indomani poiché la forza dittatoriale è sempre in agguato

Nicolai Rossi, milano Commentatore certificato 02.06.11 14:02| 
 |
Rispondi al commento

Due parole su Riccardo Petrella, studia Economia Politica presso l’Università di Firenze. Lavora per diversi anni alla Commissione Europea di Bruxelles; nel 1991 fonda il Gruppo di Lisbona per analizzare i cambiamenti della globalizzazione; nel 1997 istituisce il Comitato Istituzionale per il Contratto Mondiale dell’acqua; nel 2001 pubblica Il manifesto dell’acqua, dove si afferma che l’acqua deve essere considerata come ‘bene comune’, patrimonio dell’umanità; scrive molti libri tra cui ‘Una nuova narrazione del mondo; è professore di Mondializzazione presso l’Università Cattolica di Lovanio e insegna anche alla Libera Università di Bruxelles. Da sempre impegnato per la difesa dei beni comuni, continua a sollecitare i governi a riappropriarsi di tali beni attraverso gestioni pubbliche e democratiche.
Si definisce un ‘operaio della parola’, presente ovunque è possibile proporre soluzioni alternative alla mondializzazione dell’economia di mercato.

L'acqua scarseggia; se i governi non si convincono che si deve optare per uno sviluppo diverso, le risorse della terra sono destinate ad esaurirsi. Nel 2020 il rischio è che nel 60% del pianeta non si troverà più acqua potabile. Non è solo allarme, la prima conferenza nazionale dei Cambiamenti climatici promossa dal ministero dell'Ambiente e organizzata dall'Apat nel 2007 ha lanciato presso la sede della Fao ha lanciato una vera emergenza. il tempo è finito. Anzi siamo oltre quello massimo. Le parole chiave sono note: limitare i consumi anche domestici attraverso interventi istituzionali, riconvertire lo sviluppo, rieducare i governi a considerare pubblico ciò che è un bene comune che sta per esaurirsi, come l'acqua appunto.
E lo stesso Riccardo Petrella (presidente del comitato internazionale per il contratto mondiale dell'acqua) in uno degli interventi più applauditi della conferenza lo ha detto con nettezza. «Le soluzioni tecniche? Ci sono.E' ora che la politica agisca»

viviana v., Bologna Commentatore certificato 02.06.11 14:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

(Fuori argomento)Caro Beppe, assisto da anni ai tuoi spettacoli e seguo con costanza il tuo blog; non ho mai sentito parlare delle camere di commercio o forse mi è sfuggito. In particolare: le loro funzioni indispensabili? I costi che ricadono ineluttabilmente sulle imprese private e piccoli artigiani. Ma servono veramente?
Tu parli di accorpare i comuni più piccoli, eliminare le provincie, e le camere di commercio?
Grazie per l'attenzione,

rudi zuch 02.06.11 13:48| 
 |
Rispondi al commento

perché terminate sempre i posts con quel 'loro non si arrenderanno mai'? Se 'loro' sono il vecchio che tramonta prima o poi dovranno comunque arrendersi, è una Legge di Natura. Nulla dura in eterno.

leandro caso Commentatore certificato 02.06.11 13:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2
Paolo Rumiz
L´Italia è piena di consorzi anche privati ottimamente gestiti (vedi le acque della collina biellese) che non vedono alcuna necessità di farsi accorpare da vicini carichi di debiti, pronti a far leva su bollette maggiorate per far quadrare i loro conti. Il problema di fondo è dunque la democrazia della gestione, e di mantenere sul più fondamentale dei beni il controllo dal basso dei cittadini. Perché poi, altrimenti, accade quanto è successo a Berlino, dove l´acqua è passata in gestione alla francese Véolia con fenomenali rincari del canone, e dove i cittadini sono stati obbligati a ricorrere a un referendum soltanto per poter accedere al contratto di affidamento, secretato dalla società. Un business sulla cui bontà erano obbligati a credere a scatola chiusa. Ma più clamoroso è il caso di Parigi, tornata al pubblico dopo anni di disastro privato, e ciò nella capitale del Paese che – con la Société Lyonnaise des Eaux, la Suez e la Véolia – è più presente nel business dell´acqua a livello mondiale.
Non a caso, il controllo pubblico sulle acque resta intoccabile anche nel cuore del capitalismo, gli Usa, dove sanno bene che perdere il controllo sulle acque equivale a perdere sovranità sul territorio. Nel Belgio francofono, fallita la privatizzazione, hanno appena deciso di affidarsi a una cooperativa sociale mutualistica. E oggi, col referendum, l´Italia, di fronte al rischio di un Far West tariffario, non cerca che di allinearsi a una tendenza globale di ripensamento del servizio. Il segno anche di una rivalutazione dell´acqua, bene non degradabile a merce, ricco di valori simbolici e identitari

viviana v., Bologna Commentatore certificato 02.06.11 13:23| 
 |
Rispondi al commento

1
Il far west dell'acqua
Paolo Rumiz
Nel cuore del capitalismo, gli Stati Uniti,le risorse idriche restano rigorosamente sotto il controllo pubblico.Sanno benissimo che da
questo dipende la possibilità di gestire tutto il territorio.Perché privatizzare ha avuto risultati negativi
Quando a Milano nel 1888 fu costruito il 1° acquedotto,tuttora uno dei migliori del Paese,si scrisse che l´acqua era un bene così fondamentale per la vita e la salute dei cittadini,che il servizio non poteva essere gestito da chi poteva trarne profitto.La firma non venne da un socialista rivoluzionario,ma da un sindaco-mastino della Dx storica,Gaetano Negri Allora in Italia i conservatori erano ancora guardiani implacabili della cosa pubblica
Oggi i tempi sono cambiati e il capitale privato,spesso straniero,è entrato nella gestione dell´acqua con lo scopo dichiarato di modernizzare una rete invecchiata o gestita in modo clientelare.Ma alla prova dei fatti l´esperimento,per mancanza di regole forti,ha dato pessimi esempi e le tariffe si sono alzate spesso in assenza di investimenti sulla rete.Un esempio?Velletri,dove la società ha fatto cassa con alti profitti ma non ha eliminato l´arsenico in rete.Troppo forte la tentazione di minimizzare persino i veleni facendo leva sulla pubblica sete e l´automatismo delle bollette
Ora col referendum si chiede di fare macchina indietro,abrogando con un "Sì" 2 provvedimenti che,se applicati,renderebbero addirittura vincolante l´ingresso dei privati
nelle acque italiane,offrendo loro per giunta un profitto del 7% garantito per legge.I due "Sì" non sono dunque contro il privato ma contro la sua imposizione dall´alto,anche
laddove il pubblico funziona in modo esemplare
Il tutto con una mostruosità giuridica che va non solo contro l´interesse dei cittadini ma contro lo spirito stesso del capitalismo
Il rischio finale è che acque "sane" siano fagocitate ex lege da acque "malsane",e il grosso politicamente ammanigliato faccia un sol boccone del piccolo virtuoso

viviana v., Bologna Commentatore certificato 02.06.11 13:21| 
 |
Rispondi al commento

Da un'intervista a Mattia Calise.

Beatrice Borromeo:

-Non credi che De Magistris sia più utile a Napoli che a Bruxelles ?

Mattia Calise:

-Non mi importa!


Perché non sono cazzi tuoi.
A me invece importa moltissimo....guarda un po' !

Aldo F., napoli Commentatore certificato 02.06.11 13:21| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 28)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi meravigliosa festa della Repubblica...

Intervistato sul significato della medesima; un grillino purista ha dichiarato:
"Tanto sono tutti uguali, ditemi cos'ha di migliore rispetto al Corriere della Sera..."

Hasta scelleratoni...

maurizio spina Commentatore certificato 02.06.11 13:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non siam poi così Tutti Uguali, tranne che nell'Aspetto Morfologico...
Molti, a Dipender da un Mediatore.
Tra Dio e il Figlio(!), tra la Patria e i Figli(!), tra la Giustizia e i Cittadini...
Pensate che al mio Paese, alcuni Mediavan persin i Matrimoni!
Ed eran piu' Evoluti d'Oggi...

Far da se' solo le Masturbazioni, neh!?

Italiani... Prrrrrr?!

enrico w., novara Commentatore certificato 02.06.11 13:18| 
 |
Rispondi al commento

Modifica la foto del tuo profilo Facebook per sostenere il referendum :
http://www.facebook.com/event.php?eid=134536929955315

Stefano 02.06.11 13:17| 
 |
Rispondi al commento

Oggi grandissima festa della Repubblica...

65 anni fa scegliemmo la repubblica alla monarchia...

Faccio notare che non è necessario, per tradizione, scegliersi governanti alti come il Re...

Hasta scelleratoni...

maurizio spina Commentatore certificato 02.06.11 13:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FATE VOTARE

FATE VOTARE

FATE VOTARE

Questa è la battaglia delle prossime due settimane. Dovete fare galoppinaggio porta a porta. Convincete i dirimpettai e i coinquilini, i vicini di casa e i compaesani.

in bocca al lupo

saluti elvetici

Fernando Vehanen, Helvetia Commentatore certificato 02.06.11 13:15| 
 |
Rispondi al commento

Don Aldo Antonelli
Mancano appena dieci giorni ai 4 Referendum sull'acqua, sul nucleare e sul legittimo impedimento e, almeno dalle mie parti, gli spazi riservati alla propaganda e alla comunicazione, sono ancora vuoti, completamente vuoti, vuoti al 100%!
Dove sono i Partiti? E gli Amministratori? E i politici che tanto sbraitano quando si tratta di elezioni?
Evidentemente, non essendoci poltrone da occupare o distribuire, il problema non li tocca.
In compenso si stanno muovendo le associazioni e i singoli cittadini: tanto per marcare ancor di più la distanza tra la "politica politicante" e la "politica partecipata" della gente....!
Da oggi mi riprometto di importunarvi ogni giorno sui referendum, pregandovi di rimoltiplicare, a vostra volta, la diffusione del messaggio.
Inizio con dei dati ed una segnalazione.
I dati dell'acqua sono strabilianti. Di acqua ce n'è molta, moltissima.... (Vedere l'allegato).
Perché tanti paesi ne scarseggiano?
L'acqua più o meno immediatamente disponibile per le esigenze umane è di circa 4,5 milioni di miliardi di metri cubi all'anno. Una quantità che costituisce una disponibilità immensa. Se calcoliamo che gli abitanti della terra sono circa 7 miliardi ne viene che ciascuno dispone quotidianamente di oltre 15.000 litri di acqua. Se si pensa che nelle società più sprecone (l'Italia tra queste) si consumano 400 litri al giorno per abitante, si comprende meglio quali sono le reali dimensioni della questione.
Ma se le cose stanno così, perché tanta gente muore di sete?
E' la domanda che viene spontanea...

viviana v., Bologna Commentatore certificato 02.06.11 13:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ieri ho visto quel documentario con alcuni casi umani di patologie e condizioni di vita
particolari di primo impatto impressionanti. Poi ho pensato che potrebbero essere segnali per la riflessione.La vita è sacra: a parte quell'uomo messicano di quasi mezzo quintale, oggi fortunatamente grazie alla chirurgia medica di duecento chili in meno, gli altri casi di patologie, oggi prevenibili con la miocentesi, riguardavano perlopiù famiglie americane e inglesi.La spettacolarizzazione ha reso possibile ai due gemelli siamesi di 57 e alla loro famiglia di vivere e sopravvivere grazie all'impegno di familiari molto vicini, affettivamente e quotidianamente. Anche il programma è stato mediatico però ho cercato di non farmi suggestionare così come ida più
piccolo mi era successo vedendo il film tratto da una storia vera, elephant man. Queste realtà oltre a stimolare le persone portate per la ricerca e la scienza.
sono soprattutto esempi di straordinarie energie che si uniscono e fanno cerchio per tutta la vita, in barba all'indifferenza dei sistemi e ai pregiudizi delle persone. Diversamente al cottolengo non ho voluto andare, pur avendo provato accoglienza e stupore di fronte a creature umane nate da stupri in guerra o da altre miserie nel mondo. Quello che ho letto di Thomas Pogge (solo la recensione filosofica) "La povertà mondiale e diritti umani" è davvero interessante secondo me. Non so quanto tempo avrà l'umanità, essendo una creazione che permette ancora tante violenze, indifferenze e differenze inaccetabili sul piano della fatica, della sopravvivenza e del vivere in comunità con le differenze culturali, economiche e del caso geografico. Ad ogni modo la vita è un viaggio interessante anche se a volte viene voglia di evadere per allontanarsene.
Secondo me c'è differenza tra pubblico e privato, nella gestione di un bene comune e così importante come per esempio l'acqua. Sono le persone che fanno la differenza, perche la maggior parte di esse secondo me ha una coscienza..

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.06.11 13:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Radio padania qualche settimana fa metteva in bocca a suo popolaccio queste parole:


"siamo pronti a tutto" facendo riferimento a che non eranno zerbini dal nano

Bè! era vero

eranno pronti anche a rimanere ZITTI!!dopo la disfatta di milano

PPPPPPPPPPRRRRRRRRrrrrrrrrrrrrrrrrrrpppppppprrrrr


l'unico leghista che apri bocca ultimamente è il solito allieno BORGHEZIO

che ha detto di Ratko Mladic

" è un patriota e vado a visitarlo"

be rotto in culo vai .... che forze processano anche te mezza keka!

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.06.11 13:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo aver letto l'articolo di Riccardo Petrella, credo sia impossibile raggiungere il quorum al referendum. Se è vero il fatto che la gestione dell'acqua è come in Toscana, in gran parte in mano a Acque Spa, ho dei grossi dubbi che il PD-L non passi la voce di non andare a votare anche alla faccia del nucleare, visto la Tav, credo che anche lì abbiano grossi interessi. E chi vive in Toscana se vuole può vedere come la Spa del PD-L funzioni, credo che insieme a Publiambiente sia la società con più dipendenti nella valle dell'Arno, dove c'è anche la Piaggio, e dei quali pochissimi si fanno vedere in giro a lavorare, anche il più semplice allaccio è gestito da privati, ed i prezzi che vengono chiesti sono al pari delle prestazioni pagate da berlusconi alle nipoti di mubarak. Un saluto a tutti.

Marco V., San Baronto Commentatore certificato 02.06.11 13:05| 
 |
Rispondi al commento

Stamane, ascolto alcuni Contenti dell'Approvazione all'ampliamento edilizio Generalizzato al 30% e piu' con Tassazione Ridotta al 50%, per dare una Mano all'Edilizia (!).
Premesso che pur avendo vinto, cosa poi non si sa, le Sinistre, non mi risulta che i Geometri, i Notai, gli Architetti ed altri mangia Pane ad Ufo, abbian Ridotto al 10% i loro Compensi, da allinearli ai Lavoratori.
Inoltre, ho aggiunto che se la casa è Piccola. meglio sarebbe Permutarla con una gia' Edificata, invenduta come Tantissime.
Per finire, ho ritenuto il Sindaco e la Giunta( strano, suona come di Militare) Obsoleti, Improduttivi e Causa Prima di Tantissimi Problemi.
Ho portato ad esempio mio Nonno, di certo non fu l'Unico, a costruir la Dimora senza alcun Esborso a Chicchesia.

Ho dovuto Allontanarmi, visto il Montar in Escandescenze degli Astanti.

Come Parlar coi Morti?
Via, lontano dagl'Inutili, Parassitari Frodatori di Reddito Sudato.

enrico w., novara Commentatore certificato 02.06.11 13:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://auguri.tecnova.it/

Ed allora che questo anniversario appartenga davvero a tutti noi e che il nostro Paese impari ad essere finalmente una Nazione e non un risicato conteggio di bottega per sopravvivere gli uni, a danno degli altri. E ricordiamo che la libertà è un dono che viene dal passato, e che quanto abbiamo oggi è ciò che gli altri hanno dato per noi ieri ed il cui sacrificio ci permette di godere di libertà e di prosperità, vivendo nell’unità e nella pace.

SI per il referendum sul nucleare affinche',imparando dagli errori dei Giapponesi,noi Italiani possiamo diventare piu' lungimiranti come i tedeschi che stanno spegnendo le centrali e che si possa investire su fonti alternative lasciando OUT le mafie.

bruno lux 02.06.11 13:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per fortuna la SPUDORATEZZA di Di Pietro ha un limite:
come è "buona prassi" di ogni partito anche IDV aveva messo il "cappello" sul referendum sull'acqua, poi, di fronte all'evidenza, ha ammesso che è merito di comitati civici, gente comune e non di apparati di partiti.
Farebbe bene a togliere il cappello anche dal nucleare perchè non è credibile visto che al parlamento europeo anche quelli dell'IDV (COMPRESO DE MAGISTRIS) votarono una risoluzione per "promuovere", sotto la spinta delle fortissime lobby, il nucleare in europa.
Di Pietro è antinucleare come Bersani è per l'acqua pubblica, come De Magistris contro gli inceneritori (pare che già punti ad una "maggiore efficienza" dell'inceneritore di Acerra per risolvere i rifiuti partenopei).

Voglio solo rinnovare il mio apprezzamento per il precedente post di Grillo (pisapippa).

carmine d9 Commentatore certificato 02.06.11 12:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FESTA DELLA REPUBBLICA

... Invitati i rappresentanti di 80 Paesi, più di 40 capi di Stato.Misure di sicurezza straordinarie.

...Fischi all'arrivo di Berlusconi all'Altare della Patria...........................

http://www.repubblica.it/cronaca/2011/06/02/news/2_giugno-17099334/?ref=HREA-1

anib roma Commentatore certificato 02.06.11 12:59| 
 |
Rispondi al commento

La Festa di Napolitano
Mentre i nostri aerei bombardano Tripoli seminando dolore e morte nella capitale di uno Stato che, nonostante i nostri trascorsi di seviziatori coloniali, per quaranta anni ci è stato amico ed ha contribuito in modo incisivo sul nostro benessere, altri aerei volteggeranno sul cielo di Roma per festeggiare l'avvento della Repubblica e, quest'anno, anche il 150° anniversario dell'unità d'Italia.
I festeggiamenti sono particolarmente pomposi: sono stati invitati una ottantina di Capi di Stato con le loro consorti che saranno ospiti illustri del nostro Presidente della Repubblica e, naturalmente, dell'impresentabile Berlusconi che farà gli onori di casa. Non avrà consorte da presentare essendone stato ripudiato e certo non potrà presentare la "fidanzatina" che afferma di avere e che qualcuno ha cercato di scoprire tra le decine di divette ed escort che hanno frequentato le sue ville tiberiane.
Non potremo presentarci ai numerosi illustri invitati come la patria del calcio mondiale. Proprio oggi il nostro sport nazionale viene squassato da uno scandalo enorme. Le partite giocate sono state spesso "aggiustate" per favorire scommesse e vittorie immeritate. La ragione è sempre la stessa: soldi, affari, affari e soldi.....
L'Italia che Napolitano presenta pomposamente all'estero assomiglia intanto sempre di più al regime mussoliniano almeno per quanto riguarda i suoi potenti: i capi del partito di governo sono sempre di più gerarchi inamovibili: ieri si doveva nominare il segretario del Partito al posto dei tre Coordinatori ed invece avremo i tre Coordinatori più il segretario del Partito: Bondi, Verdini e La Russa sembrano inamovibili ed Angelino Alfano appare come il quarto quadrunviro alla testa di un partito sempre più diviso ed in preda a processi di crisi sempre più diffusi.
Il neo segretario del Partito vanta come titoli di merito una fedeltà canina al suo padrone. Ha approntato gruppi di volenterosi "giuristi" che gli hanno preparato le

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 02.06.11 12:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

De Magistris parlera' anche con berlusconi!

La sindrome da rete si manifesta in maniera sempre piu' invasiva,
e pericolosa...aggiungo Io!

E' in corso d'opera una dissociazione dalla "realta'"
e la "vita in rete" fa gradualmente il suo percorso!

Diventa sempre piu' morboso, a tratti "maniacale" il nostro approccio
e il nostro modo di porci dinanzi all'"ufficialita'" che richiede la dialettica politica!
Spulciamo migliaia di link sulle ipotesi piu' disparate:
Complotti, alchimie politiche, strani incontri, sposando le tesi piu' azzardate purche' suffragano il nostro pensiero convincendoci d'essere nel giusto;
tutto diventa commestibile se cio' che leggiamo avvalora il nostro "credo" e quello del politico di riferimento!

Informarsi, conoscere, documentarsi e' cosa buona e giusta e serve o dovrebbe servire per valutare meglio le cose..
ma dopo esserci imbrodati di notizie, cerchiamo di non rimanere "prigionieri" di un incantesimo mediatico,
e, quando spegniamo il pc cerchiamo di razionalizzare e soprattutto cerchiamo di capire che la' "fuori" si fa la politica che segue una sua logica come prevede il "copione democratico", ossia;
De Magistris che non sputa in faccia berlusconi appena lo vede!
Che Vendola non dia della puttana alla santanche'!
Che Pisapia non dia del menomato a bossi!
...se facessero questo (solo per supportare un nostro becero settarismo) avremmo perso tutti!

A me interessa, rovistando un recente passato, vedere Napoli,
che dal centro storico a p_zza Municipio,
Da p_zza del Plebiscito alla riviera,
Da Mergellina a p_ S. Nazzaro...
fosse di nuovo "invasa" dai turisti e non dalla monnezza!
Che riprenda il suo ruolo di capitale culturale,
e attraverso il turismo, la cultura, il piano Bagnoli e iniziative sociali e politiche, si crei occupazione, sviluppo e soprattutto si ridia dignita' alla Citta' e ai napoletani!

'Cazzo me ne frega con chi dialoga De Magistris?

Cerchiamo di diventare "cittadini professionisti";
pragmatici, che badano alla sostanza!

anthony c. Commentatore certificato 02.06.11 12:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se Riccardo fosse stato meno prolisso sarebbe stato un po' più chiaro.

Comunque una cosa è certa:

Se l'acqua va in mano ai privati...ci rubano i privati.

Se invece va in mano all'ente pubblico...ci rubano i politici.

E' disfattismo?
No, purtroppo è realismo.

p.s.
4 SI !!!!!!!!!

Aldo F., napoli Commentatore certificato 02.06.11 12:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Hanno Vinto?
Oggi Parata di Scimmie e Soldatini scimmia.
Pensavo che l'Umanita' potesse Evolvere.
Darwin, è Davvero una Bugia.
Assistere al penoso Spettacolo equivale alla morte della Filantropia.

Primo piano di Larussa...
Scusate, vado in Bagno.

enrico w., novara Commentatore certificato 02.06.11 12:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mortola, l'uomo dei pestaggi alla Diaz, di nuovo promosso
E alla fine la promozione è arrivata. Da qualche giorno Spartaco Mortola, l'ex capo della Digos di Genova ai tempi delle violenze del G8, è dirigente superiore della polizia di stato. Ovvero questore, anche se non è detto che gli sia assegnata subito una sede operativa. Mortola è stato condannato a 3 anni e 8 mesi in appello per le violenze alla scuola Diaz e a un anno e 2 mesi per induzione alla falsa testimonianza, quando, stando alla sentenza, indusse l'ex questore di Genova a cambiare la propria versione dei fatti al processo. Escludendo il coinvolgimento dell'allora capo della polizia Gianni De Gennaro. Mortola aveva già fatto uno scatto di carriera dopo il 2001, diventando vice questore a Torino. Dove le polemiche l'hanno seguito, durante le proteste anti Tav. Un anno fa il suo nome è finito in una lista di persone che a maggio 2011, appunto, avrebbero partecipato a Roma al corso di formazione propedeutico alla promozione a dirigente superiore.
Mortola, tra le altre condanne, è stato giudicato colpevole anche per le falsità sostenute sul ritrovamento delle bottiglie molotov alla Diaz, fondamentali per giustificare l'irruzione e sostenere che fosse la base operativa dei Black bloc. Il processo ha dimostrato che furono portate da agenti che le avevano sequestrate in piazza. Nella scuola, disse Mortola al processo, c'erano «circa 50 persone a piano terra, tranquille e apparentemente non ferite». Dall'edificio uscirono 93 persone molte ferite in modo gravissimo. Tutte arrestate con quella che il neoquestore definì una «forzatura giuridica».

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 02.06.11 12:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ha fatto anche il capoclasse.
Affidare il Pdl alle cure di Angelino Alfano? Una scelta "rivoluzionaria". Roba grossa. Vedrete che fico diverrà il Pdl. Ecco la benedizione della stampa papale ...

(...) Raccontò una volta Angelino a Giancarlo Perna: «Mi sono innamorato unilateralmente di Berlusconi, un innamoramento da tubo catodico» (...) Una sera, Angelino accese il televisore. E d’improvviso, via etere e unilateralmente, si innamorò. Capì, come poi avrebbe dichiarato, che quell'uomo apparso in video agiva per costruire, non per distruggere (...) Si racconta che nell’incontro di Arcore, e anche in seguito, Berlusconi abbia rivolto un affettuoso consiglio ad Alfano. Dovete comprenderlo: vestiti perfetti, curriculum pure. Sulla fedeltà non si discute. Angelino è l’uomo giusto. È riservato, attento. Ha anche una bella famiglia, cosa che non guasta mai ... «Ma, Angelino caro, un trapianto di capelli lo escludi?». Angelino lo ha sempre escluso.
Mattias Maniero, Libero
(...) A scuola ad Agrigento, Angelino è stato sempre un leader. Capoclasse alle elementari e alle medie, consigliere d'istituto al Liceo scientifico «Leonardo». Ha fatto l'università - facoltà di Legge - alla Cattolica di Milano da convittore, secondo un'antica tradizione della Dc meridionale da Ciriaco De Mita a Riccardo Misasi a Gerardo Bianco ..
Giancarlo Perna, Il Giornale
(...) Rivoluzione nel partito ... Da ieri sera il vento ha cominciato a ricambiare direzione. La nomina di Alfano a segretario unico, compatta e rafforza il Pdl.
Alessandro Sallusti, Il Giornale

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 02.06.11 12:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Povero Berlusconi.... effettivamente oggi come oggi mi fa pena!
Ha perso le amministrative per colpa della sinistra!
Perderà i referendum per la Siniostra!
Andrà in galera per colpa delle toghe rosse!
La magistratura è governata dalla Sinistra!
I PM sono di sinistra!
Belin....ma al governo c'è la Sinistra?

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 02.06.11 12:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUALCUNO MI CHIARISCA QUESTO DUBBIO

In mezzo a tutto il casino degli ultimi giorni, ho cercato di capire in che modo la Corte di Cassazione è riuscita a tenere in piedi il referendum sul nucleare nonostante il decreto Omnibus.
Non è stato facile, perché come ormai usuale, l'informazione in Italia è frammentaria e caotica, e su un'argomento si legge tutto e il suo contrario.
Comunque, quello che ho trovato mi ha fatto gelare il sangue. In pratica, i quesiti originali del referendum sono stati SOSTITUITI con altri, che non riguardano più le norme abrogate dal decreto, ma due nuovi commi del decreto stesso, l'1 e l'8 dell'articolo 5.

In particolare, il primo comma precisa che "per acquisire ulteriori evidenze scientifiche relativamente alla sicurezza nucleare, non si procede più alla definizione e attuazione del programma sugli impianti nucleari". Il secondo detta una nuova disciplina dei contenuti e modalità di adozione della Strategia energetica nazionale: dovrà essere adottata entro un anno dalla data di entrata in vigore della legge.

Scusate, ma a me questa cosa sembra una grossa presa per il culo, non una vittoria: se si abroga il primo comma, vuol dire che "si può comunque procedere alla definizione e attuazione del programma sugli impianti nucleari"! O no? C'è qualcosa che non ho capito? Mi è sfuggito qualcosa? E' importante capirlo subito.

E anche il secondo comma: qual'è questa "nuova disciplina dei contenuti e modalità di adozione della Strategia energetica nazionale" che dovrà essere adottata entro un anno? Chi l'ha vista? Chi ne sa niente? Che cosa prevede?

Chi ha le idee chiare a riguardo, per favore, ce le faccia conoscere, altrimenti rischiamo di mettercelo lì da soli...

P.S. Ma questo "Presidente dell'Istituto Europeo per la ricerca sulla politica dell'acqua" dove lo ha studiato l'italiano, al CEPU?

Ennio R., Roma Commentatore certificato 02.06.11 12:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Magari fra un viaggio in camion e l'altro potresti studiare un po'

-------------------------

Gli rinfacci di non aver studiato ? Bravo Ennio , sei molto sensibile e rispettoso!

Ad un descolarizzato lecca-grillo non avresti mai risposto così vero ?

Che pena mi fate !

sonia s. frosinone 02.06.11 12:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caneliberonline.blogspot.com

mercoledì 1 giugno 2011

VOLANTINO PER LA MANIFESTAZIONE DEL 11 GIUGNO PER LA LIBERAZIONE DI "BRUNO BELLOMONTE E GLI ALTRI COMPAGNI"Sassari 11 giugno.

Caneliberonline 02.06.11 12:11| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Ciao, vorrei sapere come è possibile condividere un post del Blog, per esempio pubblicando un anteprima sul profilo facebook uppure creare una mail da inviare a tutti i propri contatti, che contenga sempre un'anteprima del post, in modo che altri possano cliccare il link dalla mail e leggere il post completo.
Senza copiare l'URL intendo...
E' già possibile farlo forse?

Grazie!

Roberto Forino 02.06.11 12:11| 
 |
Rispondi al commento

Che ne è delle 350 mila firme depositate?
Quelle per i due mandati, i non pregiudicati ecc.
Perché non proponiamo di abolire il vitalizio ai deputati, maturato dopo solo un giorno di lavoro?
ciao

Homo Sapiens, Genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.06.11 12:10| 
 |
Rispondi al commento

...quando si è in TANTI stufi di essere presi perilculo...

PROVARE PER CREDERE!!!!!!!!!!!!!!!!!

Pognano, assalto ad Aiazzone
In 200 svuotano il magazzino

Tra i ladri clienti che non
avevano mai ricevuto la merce
ed ex dipendenti che da mesi
non percepivano lo stipendio...

http://www.google.it/search?q=in+200+svuotano+aiazzone&ie=utf-8&oe=utf-8&aq=t&rls=org.mozilla:it:official&client=firefox-a

anib roma Commentatore certificato 02.06.11 12:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

quattro SI ai Referendum per abrogazione di stupide leggi.
2 SI per l'ACQUA PUBBLICA e no per l'acqua ai privati, si per un costo contenuto, no per un guadagno ai soliti delle cricche con bollette più care.
1 SI per dire no al NUCLEARE, energia superata e obsoleta, con scorie non sicure, costi esorbitanti per costruirle e mantenerle anche quando saranno chiuse, guadagno per i soliti delle cricche per costruirle e per non avere nuove tasse per costruirle, e per dire si alle ENERGIE ALTERNATIVE che madre natura ci da: vento, sole e acqua.
1 SI per l'abolizione del (il)leggittimo(?) impedimento(?)((e allora fatti processare se hai le palle)), perchè la LEGGE deve essere UGUALE PER TUTTI.
caro BEPPE iniziamo un'adesione nel BLOG di quanti siamo a recarsi a VOTARE?!

paolo c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.06.11 11:56| 
 |
Rispondi al commento

“VENGHINO, VENGHINO, SIGNORI, SIGNORE”.

A quanto sembra ad ovest del muro d’Arcore, nelle terre che furono di “Bottino Craxi”, dopo la randellata elettorale, si stanno vivendo ore drammatiche, “L’OMINO CHE VOLLE FARSI IMPERATORE”, ha deciso che tutto deve cambiare, perché le cose restino tali e quali.

In primi, “IL CAVALIERE D’HARDCORE” ha sentenziato che “ISSO NON HA COLPE”, scaricando tutte le sue responsabilità sulla sua corte dei miracoli e la canaglia di saltimbanchi, ballerine e pescivendoli che la costituisce, che iniziano a temere di perdere poltrone e prebende, faticosamente conquistate slinguazzando le chiappe dell’utilizzatore finale.

“POI PER DISTRARRE LA FAUNA DEL BAR DELLO SPORT”, si è andati a rinverdire un classico delle armi di distrazioni massa: “IL CALCIO SCOMMESSE”, ed i boccaloni dei giornali e delle televisioni di regime, hanno subito abboccato. “SIGNORI: PIETÀ”

“DIRE QUELLA STRANA PUZZA D’OPPIO DEI POPOLI, SI’ FARÀ PECCATO”?

Paolo R. Commentatore certificato 02.06.11 11:35| 
 |
Rispondi al commento

12 e 13 GIUGNO "SI" per la VITA;REFERENDUM di VITALE IMPORTANZA.Se sbagliamo siamo rovinati TOTALMENTE!!!!VOTARE-VOTARE-VOTARE!!!NUCLEARE-PRIVATIZZAZIONE dell'ACQUA-LEGITTIMO IMPEDIMENTO!!!ITALIANIIIIII.....!!!!Almeno,ogni tanto,mettiamo da parte tutte le nostre divergenze,e cerchiamo d'esser UNITI,almeno quando ci sono cause giuste!!!DIRITTO alla VERITà e LIBERTà.Mi raccomando REFERENDUM non scordiamocene.Per noi e nostre GENERAZIONI!!GRAZIE buondibattito a tutti

alberto pepe, torino Commentatore certificato 02.06.11 11:34| 
 |
Rispondi al commento

e vero...bisogna dirlo..il vento e cambiato..nei commenti su pisapippa in molti l'hanno detto, e le bandiere di CHEGUEVARA e quelle FALCE E MARTELLO lo testimoniano....grandi novità..

romsin72 02.06.11 11:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L’Italia è il paese dei tormentoni. Dicesi tormentone una lagna che viene diffusa per colmare un vuoto di idee, di stile e di volontà del fare. Tipici i tormentoni estivi. Tra i leader degli ultimi giulivi citiamo il Piotta, Lunapop, Lou Bega, Alex Britti, De Palo, Manu Chao, Lady Gaga, Negramaro... A questo tromentonisti dei bollori estivi aggiungiamo ora Berlusconi che al tormentone vip della ‘pork parade’ da 18 anni “Riduciamo le tasse” ne ha aggiunto ora un altro “Facciamo le primarie”. Ora fare le primarie per Berlusconi è orwelliano, come per un arabo adorare il Papa o per un porcospino dispensare abbracci.
Sono 18 anni che B tenta una sola cosa: essere un sultano totale e assoluto. Cosa ci combinano le primarie? Sarebbe come se Al Qaeda si vestisse a stelle e strisce. O gli emirati arabi istituissero la patente per le donne. E cosa vuol dire fare le primarie? Che la base Pdl sceglie tra 40 escort di Arcore quella da mandare a una carica pubblica? Che a Milano si candida un sindaco vero e non il reggicoda di Berlusconi? Che gli utenti di rete 4 mandano Fede in pensione?
Balle metropolitane evidentemente. Sono 18 anni che B ride a crepapelle di chi fa le primarie e va avanti benissimo senza quelle. Come va avanti benissimo, peraltro, anche senza la democrazia!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 02.06.11 11:30| 
 |
Rispondi al commento

De Magistris: "Parlerò con tutti
anche con Silvio Berlusconi"

bè adesso non esagerare .... anche il sindaco di firenze si è bruciato a vita andando ad arcore

ma come dico a volte per me sono tutti "buoni" "perfetti" "dei in terra"
ma basta dargli uno incarico pubblico per capire chi realmente sono.


si vai dal nano demagistris .... chiudo il libro come i veneti

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.06.11 11:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

SONO PRADOLIN ANDREA ARTIGIANO AUTOTRASPORTATORE, è SONO FAVOREVOLE ALLE CENTRALI ATOMICHE O NUCLEARI E NON MI INTERESSA SE LA FANNO DIETRO A CASA MIA, MEGLIO COSì,PER UN Pò DI ANNI HO LAVORO E LO DICO CONSAPEVOLE DEL MIO FUTURO MA SOPRATUTTO QUELLO DI MIO FIGLIO DI CINQUE ANNI 5 PIUTTOSTO CHE MI MUOIA CON IL CANCRO ALLE VIE RESPIRATORIE DEI FUMI DEI MIEI CAMION E DELLE CENTRALI GASOLIOELETTRICHE (IDROELETTRICHE BEN POCHE PERCHE I VERDI DICONO DI NO A TUTTO PERò FATEGLI MANCARE I BENI CHE HANNO IN CASA VEDRETE COME SI INCAZZANO "COGLIONI") PER CARICARE ANCHE LE MACCHINE ELETTRICHE CHE VOI DITE DI ESSERE ECOLOGICHE "IGNORANTI MA A MONTE SI CONSUMA GASOLIO PER LE VOSTRE MACCHININE" MA NELLA PRESINA DI CASA QUESTO NON SI VEDE "CHE BELLO" E NON VOGLIO PIù ESSERE PETROLIO DIPENDENTE, DELLE SETTE SORELLE CHE COMADANO GOVERNI E ORDINANO LE GUERRE, DEGLI ESTREMISTI ISLAMICI E DEGLI SPECULATORI FINANZIARI DI BORSE MONDIALI.
VOGLIO GLI INCENERITORI E CHE OGNI REGIONE BRUCI IL SUO SPORCO E CHE MI FACCIANO L'ACQUA CALDA E MI DIANO LA CORRENTE COME IN SVIZZERA PATRIA DELL'ECOLOGIA E NON COMANDATA DALLA MAFIA "VEDI NAPOLI E POI MUORI MAI PIù GRANDE VERITà FU SCRITTA"
NELLA MIA REGIONE TANTI SONO CONVINTISSIMI DI QUELLO CHE HO SCRITTO, è SONO STATI INSISTENTI CHE IO FOSSI IL PORTATORE DI QUESTE PAROLE TRA DI LORO CI SONO ANCHE TECNICI PREPARATISSIMI IN MATERIA PURTROPPO IL MIO TEMPO STA PER SCADERE PERCHE DEVO ANDARE A FARE DA MANGIARE A MIO FIGLIO SALUTI

andrea pradolin, maniago Commentatore certificato 02.06.11 11:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

12 e 13 GIUGNO REFERENDUM per la nostra VITA!!!!NO-TAV "NO AL MOSTRO" sempre per la nostra VITA!!!!A SARà DURA!!Quà nel blog non ho visto commenti,ad un idea che avevo lanciato,ossia:PENA DI MORTE per PEDOFILI!Oltre a stupratori-serial killer-etc,etc!!!!Tanto a cosa servono?Oltre al danno immenso che provocano,mantenerli pure!!!!!Il prete maledetto di Genova;a cosa serve?VATICANO e RATZINGLUCIFER silenzioooooo....;però loro si scusano!!!Bè vi dico:le scuse non servono proprio a un bel niente.Si deve agire con FORZA,e non pensare solo che tanto l'INFERNO già li aspetta!!!In tanto nel mondo i casi aumentano,caro VATICAN!!!In passato avete causato gran dolore con Santa Inquisizione e Crociate,perchè non farla in casa vostra contro la PEDOFILIA????Gente non è un idea pazza;è GIUSTIZIA!!!!DIO-CALCIO ieri nelle trasmissioni si discuteva delle classifiche,se ci sono prove,e su come sia impossibile,che sia successa sta cosa!!!!Poverini i calciatori loro sono sempre e solo vittime,e guai toccare il DIO-CALCIO!!!Ma andate a..........PRRRRRRRRRRRRRRRRR!!!!CALCIO-MAFIA andate a LAVORARE....andate a LAVORARE....andate a LAVORAREEEEEEEE!!!!!!In MINIERA consiglierei!!!MILIARDI per dare 2tiri al pallone,e fare tutti i c.... che volete e porcate varie.FATE SCHIFO voi e i vostri presidenti,dirigenti e papponi procuratori!!!!SCUSATE ma mi sfogo perchè sta gente fa venire il vomito!!!!!!PSICONANO-CANCRONESI-La FIGLIA di FANTOZZI-PLASTIKGIRL-POMPINARA ATOMICA-COPPOLAALFAN-BORGHEPAZ-RINCOBOSSI-TROTASCEM-CALDEROLPORK-CAPEZZONSTRONZ-LARUSSAMULOPAZ-GERMINA-Madre di BATMAN-CASTORMARONI-etc etc etc;Cari destrini se perdete ogni tipo di consenso,non vi viene da pensare che forse i vostri cari capi,sono dei malati??!!Chi vuole intendere in-tenda!!!SINISTROIDI e CENTRISTI non cantate tanto vittoria,che anche voi siete dei malati alla grande!!!MORTI-DEMONI avete chiuso i MANICOMI;ma io li avrei tenuti aperti solo per voi!!!FUKUSHIMA e CERNOBYL la Situazione non migliora;guardare nuovi dati.....

alberto pepe, torino Commentatore certificato 02.06.11 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ma non trovate demenziale il modo con cui vengono presentati i referendum? Dire Si per dire No - Non mi riferisco a gente giovane che comunque li possano contorcere, è sempre in grado di capire, ma quella povera gente di campagna con poca dimestichezza con i libri, si può confondere. La lingua italiana, tra le più ricche del mondo, dove bastano due sole parole ad esprimere un concetto anche complesso, che fine ha fatto? Credo che persino un bimbo della prima elementare sarebbe stato in grado di esprimere meglio i quesiti, senza dover costringere le tv a perdere tempo a spiegare come si deve votare. Non sarebbe stato più semplice esprimersi così :
1) VOLETE LA COSTRUZIONE DI CENTRALI NUCLEARI IN ITALIA?
2) VOLETE CHE LA GESTIONE DELL'ACQUA VENGA AFFIDATA AI PRIVATI?
£) VOLETE CHE I PRIVATI RICAVINO PROFITTO DALL'ACQUA PUBBLICA?
4) VOLETE CHE IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO SIA IMMUNIZZATO DALL'ESSERE PROCESSATO?
IN QUESTO MODO NESSUNO SBAGLIEREBBE.


Ciao Beppe perchè non dai un pò di visibilità ad alcune idee per promuovere i referendum?

per esempio:

- stamparsi da soli i loghi dei referendum e attaccarli sul lunotto posteriore dell'auto

- suonare a tutto volume sull'autoradio e coi finestrini abbassati una pubblicità sonora dei referendum

metti disponibile sul sito un link a dei loghi e dei file sonori scaricabili, con l'invito ad usarli! grazie

Pietro Marcello 02.06.11 11:22| 
 |
Rispondi al commento

GIOVANI spronate i vecchi a votare i referendum, perchè i vecchi italiani una Cosa Così...
NON la farebbero MAI!!!...........................


I vecchi kamikaze di Fukushima che si immolano per salvare i giovani!!!

http://www.giornalettismo.com/archives/127795/i-vecchi-kamikaze-di-fukushima-che-si-immolano-per-salvare-i-giovani/

anib roma Commentatore certificato 02.06.11 11:21| 
 |
Rispondi al commento

lettera al popolo della rete
appartengo a quella categoria di persone che da qualche tempo ha scelto di non esercitare più il proprio diritto di voto.sono ormai convinto che, sopratutto nel nostro paese,i poteri economico affaristici,politicamente trasversali,attraverso la manipolazione dell'informazione,e di conseguenza dei consensi,impediscono una reale forma di partecipazione consapevole dei cittadini alla scelta del proprio destino politico.pertanto la scelta di non votare nasce dal rifiuto di legittimare una classe politica corrotta,nella stragrande maggioranza,e che ha come unico obbiettivo il mantenimento del proprio potere e l'arricchimento personale(loro non si arrenderanno mai,caro Beppe,proprio perchè gli conviene).Una genia di malfattori,sgherri e servi simili a squali famelici addosso ad una balena morente,stanno sistematicamente saccheggiando le risorse pubbliche facendo precipitare il nostro debito nazionale in una voragine senza fondo. questo toglierà completamente ossigeno alle possibilità di ripresa dell'economia e dell'occupazione. I risultati elettorali di questi giorni non sono che fumo negli occhi.Fassino,Pisapia e compagni non sono che l'altra faccia di una stessa medaglia.Il sistema che si autorigenera.Io penso che sia giunto il momento di ribellarsi a tutto questo.Come sta succedendo in Africa,anche l'Europa deve mobilitarsi e il popolo della rete deve fare da cassa di risonanza.Bisogna dare vita ad una grande manifestazione a cui devono partecipare tutti coloro che credono che un cambiamento sia ancora possibile.Il primo focolaio potrebbe essere Genova,città simbolo della resistenza al nazifascismo.Contemporaneamente si deve organizzare una forza politica rivoluzionaria composta da uomini nuovi,scelti per onestà e competenza,pronti a riscrivere le regole di una nuova democrazia,fondata su libertà,giustizia e fratellanza dei popoli.Allora forza popolo della rete,si dia inizio all'operazione Alexander.Non c'è alternativa. Non c'è più tempo

beppe r. 02.06.11 11:17| 
 |
Rispondi al commento

IL PESO DELLE DONNE NEI RISULTATI ELETTORALI
Da vita da streghe

Credo sia importante sottolineare il peso delle richieste, delle pressioni e dell'attenzione suscitata dai vari movimenti delle donne sulla questione femminile nei confronti dei recenti risultati elettorali.
Sia Pisapia che De Magistris e Fassino hanno infatti dichiarato che istituiranno una giunta composta al 50% da donne. Vendola, un uomo non candidato ma che ha avuto un ruolo chiave durante la campagna elettorale, lo aveva già fatto. Diversi i propositi e le dichiarazioni volte a dare spazio alle donne e ai giovani in politica.
Tutto questo non è un caso. Penso che chi ha colto i segnali del cambiamento stia capendo che, oggi, porre attenzione alla questione di genere in Italia significa ottenere consensi.
Intendiamoci, è evidente che non basta essere donna per dirsi anche una buona politica. Tuttavia, avere un adeguato numero di donne nelle amministrazioni è un inizio necessario verso quella parità di rappresentanza istituzionale dalle quale siamo ancora molto lontani.
Attendiamo con fiducia di vedere i risultati concreti di questo nuovo (si spera) corso della politica, al quale (si spera) segua prima o poi un altrettanto nuovo corso della rappresentazione femminile sui mezzi di informazione.A quando un'equa distribuzione dei ruoli anche in quel contesto?

Vi lascio con Geppi Cucciari che commenta i risultati elettorali con Roberto Vecchioni
http://www.youtube.com/watch?v=fZaPPtJ7iQs

viviana v., Bologna Commentatore certificato 02.06.11 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Il nanerottolo adesso è a roma per la festa della repubblica ansioso aspettando le croce rossine

è i leghisti dove sono non c'è ne anche uno!

poveri noi....!

lo statista berlusconi nel G8 chiedeva aiuto a barak per i giudici comunisti

lo ha ascoltato .... ha tolto di aviano i F16 per mandargli in polonia

povero citriolo

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.06.11 11:14| 
 |
Rispondi al commento

Notiamo una differenza sostanziale tra Pdl e Lega. Gli elettori di Berlusconi continuano a seguirlo in ogni suo abominio, difendendo a spada tratta, come fanno Formigoni o Cota, ogni dichiarazione inverosimile (la nipote di Mubarak o le toghe rosse o l’innocenza ai processi), rischiando bellamente di perdere la faccia dinanzi a tanta protervia.
Berlusconi non ha bisogno di curarsi molto del suo elettorato o di convincerlo con argomentazioni razionali, ne ha il consenso “a prescindere”, per motivazioni che niente hanno a che fare con la ragione, ma che molto hanno a che fare con l’interesse. Non esiste una radio berlusconiana che dia ascolto alle voci dell’elettorato come radio padana (non esiste per quello nemmeno una radio del Pd che permetta di ascoltare lo scontento).
Bossi e gli altri capi della Lega, invece, sono molto sensibili agli umori dell’opinione pubblica, ascoltano gli umori che salgono dal basso, danno loro spazio (vedi il no alla svendita dell’acqua o il no leghista al legittimo impedimento).
Per cui il Pdl si configura come “un partito di interessi”, “un partito azienda”.
La Lega, invece, appare maggiormente come “un partito popolare”.
Per cui, paradossalmente, la Lega ha più speranza di migliorare, crescendo, del Pdl, che rappresenta una cricca anti-ideologica e anti-democratica ma a suo modo eterna in quanto partito del lucro.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 02.06.11 11:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che i diritti e le esigenge dell'individuo debbano essere messi al centro di ogni decisione è argomento che troverà d'accordo tutti.
I referendum sono un buon rimedio ma fondamentalmente servono solo a curare gli effetti e quasi mai la causa.
Causa che da sempre ha un solo nome:CAPITALISMO..quindi..non è la "politica",non è berlusconi e non è nemmeno la casta..!
Questo sconosciuto imponendo su scala planetaria l'ideologia neoliberista e la finanziarizzazione del "mercato" non solo si è dimostrato un sistema fallimentare, ma cerca ora all'interno di una crisi irreversibile e sistemica di dettare le condizioni,grazie all'asservimento di una politica fagocitata ed interdipendente al proprio volere.
Qualche soluzione?
Occupazione e riappropriazione dei mezzi di produzione dismessi in seguito alle leggi che il "mercato" impone..
Creazione di consigli di fabbrica con operai,tecnici e specialisti,impiegati in grado di consentirne l'auto-gestione..
Auto-gestione di servizi primari quali trasporti,scuole,acqua etc..
Socializzazione della produzione e dei consumi..
Abolizione del lavoro salariato..
......

filippo* l. Commentatore certificato 02.06.11 11:11| 
 |
Rispondi al commento

Gentili lettori,
mi permetto di dare un'informativa Utile per tutti, si tratta semplicemente del fatto che si può votare anche fuori sede per i prossimi referendum. Al link allegato le modalità
http://iovotofuorisede.altervista.org/blog/?p=601
Un saluto cordiale
Rolando


http://www.youtube.com/watch?v=_wAHiIJdEeo

E' vero o no che la destra e la sinistra sono uguali se si tratta di soldi e di potere ???!! E' vero o no che ci prendono per il culo e continuano a fare perlopiù i loro solito "sporchi" interessi personali ???!!
Il PD con Pisapia ora sarebbe la rivoluzione di questo sistema vergognoso di comitati organizzati d'affari ???!! Ok ... sono contento che abbia vinto a Milano e che sia una ventata d'aria fresca contro la Mortizia fantasma, ma le 5 stelle sono e rimangono un'altra cosa, un altro pianeta ad un altro livello !!!!
Il link che ho postato riguarda la proposta del giorno 21 Settembre 2010 di Antonio Borghesi dell' IDV che proponeva l'abolizione del vergognoso vitalizio che i signori nostri dipendenti percepiscono dopo solo 35 mesi di legislatura in parlamento con 3700€ circa !!! sapete forse il risultato ???!! ah no ... ???!!!
E' andata così :

Presenti 525
Votanti 520
Astenuti 5
Maggioranza 261
Hanno votato sì 22 (cioè a favore dell'abolizione)
Hanno votato no 498

Allora... cosa ha votato il PD ???!!
E con quale faccia oggi nuovamente si ripropone attraverso lo slogan Pisapia per garantirci a noi cittadini e sopratutto giovani la speranza di una Italia migliore ??!!!
Basta ... ogni giorno che passa in più è un giorno perso per noi !!!
Ve ne dovete andare a casa tutti maledetti veri usurpatori di questo paese !!!!
Le 5 stelle ... l'unica vera nostra alternativa all'oblio e al declino di questo nostro prossimo futuro !!!

Jimmy

Jimmy E., Pescara Commentatore certificato 02.06.11 11:07| 
 |
Rispondi al commento

Aavete sentito il consiglio che ha dato Cirino Pomicino a de Magistris? "Attento,la politica si vendica di chi l'offende" QUESTA esortazione la racconta tutta,non ci sono equivoci Allora ha ragione da vendere beppe?

mariuccia rollo 02.06.11 11:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I vertici del Pdl e della Lega non intendono rinunciare alla ricche mazzette promesse dagli squali dell’acqua e del nucleare e faranno di tutto per invalidare il referendum o spingere gli elettori al mare
Davvero famigerate le dichiarazioni di Bocchino e di Formigoni che hanno già detto che non andranno a votare. Non avendo ragioni con cui difendersi, tentano la carta dell’astensione come già fece la Chiesa nel 2005 con la fecondazione assistita, salvo poi appropriarsi come dei falsi del mancato quorum come di una vittoria personale
Se gli italiani andranno a votare, se anche gli elettori del Pdl e della Lega difenderanno i diritti di noi tutti e non le mazzette dei loro capi, se il quorum sarà raggiunto (e in quel caso la vittoria dei SI’ è certa), sarà la sconfitta del Governo
Notiamo che anche il SI’ al 4° quesito, negando il legittimo impedimento come alibi di un reo che non vuol farsi processare, renderà impossibile anche quella riforma della Giustizia con cui B tenta disperatamente di eliminare le intercettazioni e di mettere la Magistratura sotto il tallone del Governo, cioè il suo, rompendo l’equilibrio dei poteri e compiendo un passo ulteriore verso un sultanato assoluto, passo che dalla bicamerala a oggi la corrente dalemiana non ha fatto che favorire!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 02.06.11 11:01| 
 |
Rispondi al commento

Questa sera ad anno 0 ci sarà una testa di cazzo e una vipera che dopo i risultati elettorali sprizzerà veleno da tutte le parti!
Bravo Santoro vedremo l'espressione di queste faccie da culo!
Santoro mi raccomando fai primi piani così gli Italiani vedranno bene le loro espressioni!
Speriamo che si veda e si senta qualcosa sui referendum!!

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 02.06.11 11:00| 
 |
Rispondi al commento

*
*
*
MASTELLA, IL SACCO DI MERDA CHE NON MANTIENE LE PAROLE

http://www.napolitoday.it/politica/elezioni-comunali-2011/mastella-suicidio-se-vince-de-magistris.html
*
*
*

Aurelio C., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.06.11 10:55| 
 |
Rispondi al commento

Votero' si a tutti i quesiti ma non mi illudo. Come per i finanziamenti ai partiti questi vigliacchi troveranno il modo di aggirare il problema, non faranno la legge nello stesso modo che si erano proposti, la sbudeleranno per cambiarla, ma alla fine vinceranno sempre gli interessi dei privati che "sovvenzionano" i governanti. Non c'e' scampo.

Fab Mana 02.06.11 10:52| 
 |
Rispondi al commento

Campagna elettorale senza interruzioni
Rosario Amico Roxas

4 SI non sono che la logica prosecuzione delle amministrative
Certo che con la Carfagna a Napoli,la Minetti a Milano,e poi scatenando le varie Brambilla, Santanchè,Gelmini,Prestigiacomo,Biancofiore, Ruby(a Cagliari per neutralizzare il più giovane sindaco d'Italia)+ varie ed eventuali, dislocate nelle città strategiche,avrebbe vinto le elezioni,trasformando l'Italia,già popolo di santi,poeti e navigatori,in un unico grande bordello
Avrebbe potuto vincere tutto,anche il superenalotto,che gli farebbe comodo in vista della sentenza d'appello sul Lodo Mondadori.
Ma la campagna elettorale non deve subire soste; bisogna far entrare nel cervello(anche di quelli che secondo il cavaliere ne sono sprovvisti!) degli elettori l'importanza di negare la maggioranza politica nel 2013,perché verrebbe usata solo ed esclusivamente,per scalare il Colle e chiudersi nel bunker della impunibilità.Oggi B dispone di una maggioranza numerica,con una raccolta indifferenziata di rifiuti politici(se tale metodo fosse applicato alla munnezza di Napoli,diventerebbe un esempio virtuoso!), allettati da cariche politiche “per incompetenti” e da denaro frutto di appropriazioni indebite,falsi in bilancio,evasioni fiscali,riciclaggio,fondi neri all’estero,corruzioni,tangenti,ricatti /un bel panorama,non c’è che dire!)
Questa ricerca disperata della impunibilità certifica la consapevolezza di colpa; sa bene di essere colpevole, e lo sanno anche i suoi avvocati. Per questo B cerca l'impunità, mentre i suoi avvocati esercitano la difesa,non attraverso il Codice Penale,bensì attraverso la Procedura Penale,per una disperata difesa DAL processo,vista l'inutile e impossibile difesa NEL processo
Far capire ciò agli elettori deve diventare la priorità assoluta della comunicazione di massa; neanche i più fedeli esecutori di ordini dovrebbero cedere alla scandalosa pretesa di permettere a B di ricoprire la più alta carica dello Stato

viviana v., Bologna Commentatore certificato 02.06.11 10:50| 
 |
Rispondi al commento

http://www.unita.it/italia/guai-a-scherzare-su-grillo-br-chi-tocca-i-fili-muore-1.299788

Liliana A. Commentatore certificato 02.06.11 10:48| 
 |
Rispondi al commento

BERLUSCONI E' UN DISTORSORE E GRANDE MANIPOLATORE DELLA VERITA'.SI PERMETTE DI DIRE CHE HA PERSO LE ELEZIONI PERCHE' VI E' STATA UNA CAMPAGNA MEDIATICA DELLA SINISTRA CHE HA CONVINTO I CITTADINI ITALIANI A VOTARGLI CONTRO. SOLO LE RETI MEDIASET LO HANNO DIFESO :DIREI AD OLTRANZA VISTO CHE ANCHE I SUOI TELEGIORNALI ERANO FINALIZZATI A FARGLI PROPAGANDA ELETTORALE, INSIEME A RAI 1, OSTAGGIO DI MINZOLINI E DI RAI 2 APPANNAGGIO DEI LEGHISTI.HA PERFINO TENTATO DI SCIPPARCI I REFERENDUM SUL NUCLEARE, ACQUA PUBBLICA ED INIQUA LEGGE SUL LEGITTIMO IMPEDIMENTO, PER PAURA CHE IL "" COSIDETTO POPOLO SOVRANO "", COMPATTO, VOTASSE SI AI REFERENDUM. LE SCHEDE DOVRANNO ESSERE RIFORMULATE CON AGGGRAVI DI SPESA E PER GLI ITALIANI ALL'ESTERO CHE HANNO GIA' VOTATO ORA NON SI SA CHE PESCI PIGLIARE: TIPICA SITUAZIONE BERLUSCONIANA CHE A SUO PIACIMENTO FA E DISFA' LE LEGGI PER SUO USO E CONSUMO.IN MODO SUBDOLO E TRUFFALDINO HA INSERITO I REFERENDUM NEL DECRETO MILLE PROROGHE, CHE DOVREBBE ESSERE UN DOCUMENTO FINANZIARIO ED INVECE E' DIVENTATO UN GUAZZABUGLIO DOVE C'E' DI TUTTO E DI PIU'CHE ASSECONDI GLI INTERESSI DI BERLUSCONI E DEI SUOI ALLEATI LEGHISTI.UN OSSEQUIOSO MINISTRO DELLA GIUSTIZIA ALFANO ORA DIVENTEREBBE SEGRETARIO DI UN PARTITO CHE NON C'E' ESSENDO CREATURA PERSONALE DEL DIVO SILVIO . AL POSTO DI ALFANO ANDREBBE, LUPPI LACCHE' DI BERLUSCONI E FEDELE ESECUTORE DEI SUOI ORDINI. NEMMENO GLI SFIORA DALLA MENTE DI DIMETTERSI VISTO CHE IL POPOLO ITALIANO ORMAI HA SCHIFATO IL BERLUSCONISMO. HO SERIAMENTE PAURA CHE MESSO ALLE STRETTE BERLUSCONI POTREBBE ,COME GHEDDAFI, ASSOLDARE MERCENARI PER IMPORRE CON LA FORZA I SUOI VOLERI. MALA TEMPORA CURRUNT , MI AUGURO CHE NON SI ARRIVI A TANTO E CHE FINALMENTE BERLUSCONI CAPISCA CHE SE NE DEVE ANDARE. UMBERTO

umberto caroli 02.06.11 10:46| 
 |
Rispondi al commento

Ho sostenuto De Magistris in quanto persona che m'ispira fiducia.
La fiducia in De Magistris e' motivata dal suo modo di porsi,
dal coraggio dimostrato nello smarcarsi dal potere consociativo
che ingloba al suo interno anche forze d'opposizione, ipotetici alleati come il PD!
Ma soprattutto dal coraggio avuto nel denunciare una certa prevaricazione
monopolista, attecchita nel suo stesso partito, L'IDV, e la necessita' di provvedere a un'opera di "bonifica" e di moralizzazione, che nell'idv e' praticamente assente,
e non e' un'eresia sostenere che l'IDV di di pietro e' piu' similile a un'oligarchia che
a un partito moderno che legge la societa' e, interessata a promuovere forze e idee innovative.

L'"esplosione" di De Magistris, sicuramente *sfruttato* per ampliare il bacino elettorale,
potrebbe, secondo me, rivelarsi un boomerang per i suoi SPONSOR
che vedono un loro ridimensionamento in termini di immagine.

Il suo discorso sulla lotta di classe a difesa del "lavoratore" riconduce a dei valori
che una "certa" sinistra; salottiera, borghese, sembra aver smarrito perche' troppo impegnata a inciuciare e a contrattare poltrone in parlamento!

De Magistris potrebbe essere un nuovo elemento catalizzante, capace di attrarre
forze politiche che hanno a cuore le stesse tematiche sociali, in primis il LAVORO
e la cultura, che sono fattori basilari per una consapevolezza individuale
e uno sviluppato senso civico.
E' col lavoro e la cultura che si riacquista dignita' e consapevolezza individuale,
metterla in circolo, farla confluire
e ritessere il tessuto sociale;
scavalcare questi aspetti...tutto il resto diventa utopia!

Abbiamo URGENTE bisogno di una forza numerica, un "potere esecutivo"
che abbia i numeri per interrompere la connivenza politica-mafiosa, le lobby affaristiche, il clientelismo e quant'altro!
Che ognuno faccia un passettino indietro e si adoperi per il benessere di questo paese che sta andando alla deriva.
segue...

anthony c. Commentatore certificato 02.06.11 10:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che c'è de mejo de 'n ber firm pe' comincia' 'na giornata de festa??
'N consijo spassionato.Guardateve "Rampage".
Aho,gajardo!!


Saluti e...bona visione!!

er fruttarolo? Commentatore certificato 02.06.11 10:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Seguiamo Beppe e ne manderemo un bel numero a casa!
Tranquilli.

I partiti costano i movimenti no!

Chi s'è strutturato come partito ha dovuto prima o poi piegarsi alla partitocrazia per mancanza di soldi.

E questa non è normale mediazione politica è la struttura fine a se stessa.
La cooptazione il metodo.

Vale la pena di ricordarlo.


Immagini SHOCK! Gianfranco Mascia viene portqato via a forza!("POPOLO VIOLA") a Berlusconi "GLI ITALIANI TI SPAZZERANNO VIA!"

http://www.youtube.com/watch?v=mKtDS9D-GVU

fulgy f., torino Commentatore certificato 02.06.11 10:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Care lettrici e lettori italiani.

Non sarà vero quello che ho letto in un post di Beppe che questi fanno finta di cambiare tutto per non cambiare proprio un bel niente?

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 02.06.11 10:15| 
 |
Rispondi al commento

Sarà uno scherzo quello che Tonino ci molla, per forza!

Dice le stesse cose che diciamo noi, a parte la riduzione degli stipendi dei parlamentari, un mandato e poi a casa, ecc.ecc.
Insomma, a parte qualche dettaglio importante sul resto mi pare che c'è.

e allora?

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 02.06.11 10:11| 
 |
Rispondi al commento

Cos'è questa storia che Tonino ci molla?

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 02.06.11 10:08| 
 |
Rispondi al commento

Io lo so che a Bersani piange il cuore nel fare quello spot pro-referendum.

Tutto lavoro lavoro lavoro che se ne andrà in fumo.

Quanti occupati fa una centrale nucleare?
Quante tessere del sindacato sono?

E l'indotto?

Dove lo mettimao l'indotto?


§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

Scarica gratis i podcast e

Leggi su

http://www.anakedview.com/


gli articoli che Marco Travaglio vorrebbe scrivere!

VOGLIAMO ESSERE IL MIGLIOR SITO D’INFORMAZIONE, PUNTO E BASTA.

www.aNakedView.com

La realtà, senza fregature.

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

daniele stelle Commentatore certificato 02.06.11 09:59| 
 |
Rispondi al commento

Santoro sbaglia ad invitare sempre gli stessi ospiti.
La maggior parte delle volte sono giornalisti che intervistano se stessi.
Siamo messi così, raga!

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 02.06.11 09:57| 
 |
Rispondi al commento

Forse sto post è arrivato troppo presto.
Gli italiani non gliela fanno a rimanere concentrati su quello che vogliono per dieci giorni consecutivi.

Saluti

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 02.06.11 09:55| 
 |
Rispondi al commento

Annozero spreca una puntata con la folcloristica Santanchè e il venduto Chicco testa l'unico favorevole al nucleare, ex verde, ex radicale, ex comunista, sempre a galla con presidenze milionaria regalategli da D'Alema.
Santoro, che peccato, volevamo divertircie non annoiarci.

cesare beccaria Commentatore certificato 02.06.11 09:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LO RIPOSTO PERCHE' UTILE ALLA CAUSA DEI REFERENDUM!!!!
Vi chiedo davvero con il cuore riflettete, pensate, basta parole basta! Basta, stiamo facendo il gioco della politica, piantiamola una volta per tutti e uniamoci contro il nostro vero nemico! Questa politica che pensa solo a se stessa e non fa niente di niente per il popolo italiano!
Ma non vi viene la nausea? Ma leggete i vostri commenti? Tutti schierati o di quà o di là ma a che cazzo serve?
Noi TUTTI insieme dobbiamo restare UNITI echeccazzo sembriamo la brutta copia del PD tutto meno che pensare cosa vuole il popolo.
Allora il 12 giugno referendum possiamo dimostrare a tutti e a noi stessi chi siamo cosa vogliamo! Voi cosa volete? Passare altri anni a vomitare qua sul blog di Grillo? Ma bastaaaaaaaaaa!
Cazzo volete? altri 5 anni del nano di merda? volete il pd-l??
Grillo è un grande perchè ci ha aperto gli occhi ma noi dobbiamo finire l'opera! Noi dobbiamo essere gli artefici, i protagonisti, per cambiare la storia! Vi garantisco che se sapremo metterci insieme, uniti un corpo unico contro lo strapotere mafioso politico bancario clericale per loro sarà uno tsunami senza precedenti, li vedrete scappare con gli elicotteri alla vista del popolo inferocito! Non è anarchia, vogliamo solo chiedere regole democratiche e gente onesta che ci governa, non abbiamo bisogno di altro.!
È semplice cazzo è di una semplicità mostruosa ma voi continuate imperterriti a scrivere contestare.

UNIAMOCI UNIAMOCI LA NOSTRA FORZA SARÀ UNO TSUNAMI INDESCRIVIBILE! DIO QUANTO È SEMPLICE! IL 12 GIUGNO TUTTI AL REFERENDUM! RENDIAMO QUEL GIORNO INDIMENTICABILE!
DA OGGI TUTTI I GIORNI PROPONETELO A CHI VI STA A FIANCO NEL BAR VIA SMS NEI BLOG TUTTA LA RETE, DIVENTATE E DIVENTIAMO PROTAGONISTI.È SEMPLICE PER DIO!

fulgy f., torino Commentatore certificato 02.06.11 09:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il nano ha ripreso. Ora attacca di nuovo stampa e tv. Nel mirino sempre annozero al primo posto. Occhio perchè le dittature non cadono facilmente, e il nano e i suoi seguaci giocheranno sempre sporco.

Giovanni F. Commentatore certificato 02.06.11 09:31| 
 |
Rispondi al commento

La Moratti in lacrime
La giornalista Mazzocchi documenta in 400 miliardi l'economia nascosta e sporca,
quella della casta 25 miliardi,
le TV contro Berlusconi,
Salò come i partigiani,
da Baudo a Sgarbi la stagione dei flop
i sindaci cercano le donne assessore
grazie per l'aspitalità
ciau.


cesare beccaria Commentatore certificato 02.06.11 09:26| 
 |
Rispondi al commento

"Alla fine" (o quasi), ai tuoi "furiosi demoni" la vita solitamente assesta due sberle tramortenti: le malattie "gravi" (ossia quelle che, se non hai quattrini a palate, ti mettono nella condizione di "piatire" assistenza - che quasi sempre non c'è - buttando nel cesso ogni tuo orgoglio); la coscienza che "alla fine" devi "dire qualcosa", perchè tacere non ti salva proprio da nulla. Il 12 (e anche il 13, ma a noi dovrebbe bastare il 12 se davvero abbiamo un residuo di palle) abbiamo un'occasione di "dire", di mostrare d'aver capito che, "alla fine", occorre "dire qualcosa rinunciando a qualch'altra" e che "astenersi" in nome d'un alto ideale è bellissimo ma non è in linea con ciò che la vita, a ceffoni, ti propina: l'urgenza di trovare un "contatto" con la parte non peggiore degli altri e capire che un siffatto modo di agire è il male minore per tutti.

eugenio b., genova Commentatore certificato 02.06.11 09:26| 
 |
Rispondi al commento

io voto SI perche' e' il minimo che si possa fare per cambiare un po' le cose. E dopo cosa si fa??

fabio gatto 02.06.11 09:24| 
 |
Rispondi al commento

@ BERNARDINO VISCONTI

Dai su...se sei qui a Roma, a vedere quei bei ragazzotti che sfilano, incontriamoci.....stasera ti porto in un localino per gay, fanno buona musica e si mangia discretamente. Nn preoccuparti....facciamo "alla romana"....

Lo schianta"tope", merce ke nn interessa a bernard () Commentatore certificato 02.06.11 09:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

buongiorno,
vorrei proporre di pubblicare sul blog una locandina stampabile in A4 semplice che avvisi
della votazione dei referendum, ivitando tutti a stamparlo e attaccaro nel proprio quartiere.

riccardo del nonno 02.06.11 09:13| 
 |
Rispondi al commento

o si fanno gli italiani o ....si muore... di sete. Gli italiani il 12 e 13 giugno avranno il coltello dalla parte del manico. Se non lo usano per liberarsi dalle pastoie l'Innominato se lo riprenderà e ci farà vedere i sorci verdi. Si può morire di radiazioni con il tempo, come giustamente ho letto in un commento, ma di sete si muore subito. E se il quorum non si raggiunge e l'acqua diventerà PRIVATA allora il via libera alla tassa sull'aria "pulita", non ce la leva nessuno. E stiamo attenti che l'IMPOSSIBILE non esiste. Questa gente è capace di tutto.

maria barberio 02.06.11 09:09| 
 |
Rispondi al commento

Domenica 12 giugno, ore 8,00,
in attesa di votare 4 SI ,
schede elettorale e documento personale di riconoscimento.

1 SI
2 SI
3 SI
4 SI
Viva l?italia,
Abbasso Berlusconi

cesare beccaria Commentatore certificato 02.06.11 09:06| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE!!!L'80 % DEI SARDI E' CONVINTO DI AVER GIA' VOTATO PER I REFERENDUM DI GIUGNO. GLI HANNO FATTO CREDERE DI AVERLO FATTO A MAGGIO (ERA UN REFERENDUM CONSULTIVO) E SI DEVE TORNARE ALLE URNE PER QUELLO ABROGATIVO! PASSATE PAROLA, FATE CAMPAGNA REFERENDARIA A TAPPETO E COINVOLGETE TV E RADIO LOCALI. UN ULTIMO SFORZO E FINISCE ANCHE QUESTA CON FESTA GRANDE. Francesco

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.06.11 09:04| 
 |
Rispondi al commento

C'avete un occhio pe' capà 'a lenticchia!!!

Ieri l'avvenimento più importante è stata l'invenzione Alfano segretario... e qui ci si gingilla a prendere per il culo il nano e compari.

Un voto REFENDARIO che affossa una legge oltretutto imposta con la fiducia COSTRINGE il ministro competente alle dimissioni... e con sè il governo, è più devastante di un voto parlamentare.

L'ormai certo Sì (trainato da acqua e nucleare) sul legittimo impedimento è il grimaldello per chiudere la questione con questi ceffi... ma in quel caso Alfano, l'intestatario fasciomafioso della furbata legislativa, non sarà più ministro della giustizia.

Chiamateli scemi... ah, dimenticavo, voi siete OLTRE!

Saluti commmmmunisti...

P.S. x Mak89...
Devo riconoscere che il nano dalla scopa cucita in testa è più rivoluzionariamente spiritoso.

Novanta Quattro, Roma Commentatore certificato 02.06.11 09:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tra i buttafuori di Mascia che ha gridato una verità a Berlusconi si è potuto notare l'immancabile LaRussa, che quando si sente protetto fa l'audace, vigliacco fascista nato e cresciuto.

cesare beccaria Commentatore certificato 02.06.11 09:03| 
 |
Rispondi al commento

Mascia, del popolo viola, presente a Palazzo Grazioli, la casa privata del Berlusconi gli chiede se lui sa che porta sfiga e che con il referendum verrà spazzato via, le guardie lo portano via di peso.
Ha fatto quello che pensavamo facesse Grillo.
Non siamo tutti uguali.

cesare beccaria Commentatore certificato 02.06.11 08:57| 
 |
Rispondi al commento

d'accordo il referendum sul nucleare, però ma compratevi anche un pannello fotovoltaico magari usato. è buono anche quello per i camper o dell'autovelox. due fili, più e meno, collegati ad una batteria usata. me è più di un anno che ci vivo benissimo solo con un pannello da 60 watt vecchio di dieci anni, estate e inverno, e ci faccio andare anche il computer ci. senza l'enel. mi rivolgo soprattutto ai single mi. lo appoggiate sopra una sedia e lo mettete davanti a una finestra da sole. non fatevi imparanoiare da preventivi, progetti di impianti, contributi statali, domande per i rimborsi, marche da bollo ecc. perché non lo farete mai. improvvisate, inventate, fate da soli. do it yourself, una pisapippa. provare. adesso che è estate e c'è sempre il sole c'è, per esempio, è proprio un bel pompino è. non chiedete consigli perché vi diranno tutti di no, che il sole non carica un cazzo, che ci vuole un pannello speciale da un miliardo di dollari, non ditelo all'elettrauto che tanto vi dice di no, che fa poca corrente, che lui lo sa perché con la corrente ci lavora e se non lo sa luui... non cercate in internet perché è una giungla, troppa roba, tutti affari, in internet si risparmia, invece si spende il doppio. ho cercato su ebay, ma mi sembra che costi tutto di più ormai anche lì. ormai la gente si approfitta anche di ebay con la scusa che costa di meno tutto, e invece è tutte inculate. fatevi un giretto con la macchina dove vendono le roulotte, fatevelo affittare una decina di giorni per vedere che roba è, come funziona, per toccarlo, come è fatto, ve lo portate a casa e fate una prova. due fili, un più e un meno. non dite che ve lo mettete dentro casa perché vi prendono per matti. dite che avete un capannone in giardino, anche se non avete nemmeno il giardino, e che volete fare una prova. oppure dite che serve ad un vostro amico mezzo scienziato, oppure che...

mrz rss 02.06.11 08:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Berlusconi monopolista delle TV riconosce la forxa micidiale dei media e soprattutto di Annozero, lui che se ne intende di TV vuole azzerare Santoro perchè lo fa perdere.
Grazie Santoro, continua così, della serie sono tutti uguali.

cesare beccaria Commentatore certificato 02.06.11 08:47| 
 |
Rispondi al commento

Voterò si ai referendum, quello che più mi intriga ed interessa riguarda Berlusconi e la sua libertà di non farsi processare, gli altri tre vinveranno facile.

cesare beccaria Commentatore certificato 02.06.11 08:42| 
 |
Rispondi al commento

Post di Commento alla Domenica delle Salme: 4.026.
Post all'Acqua della Vita: 240.

Fa Freddo e stiam Morendo...

enrico w., novara Commentatore certificato 02.06.11 08:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La battaglia per l’acqua non è solo italiana,fa parte dell'infinita battaglia della popolazione del mondo contro la morsa progressiva neoliberista
Ripetiamolo:il neoliberismo è il sistema efferato che domina la Terra,piegando ogni diritto o bene al lucro di pochi speculatori di borsa,di poche grandi banche e di poche multinazionali che dominano gli stessi governi e le stesse unioni internazionali,come l'UE
Questo sistema materialista,volgare e malvagio, impostato sul puro lucro e opposto al diritti e doveri ideali di ogni democrazia,si è imposto dal 2° dopoguerra a oggi,demolendo di fatto qualunque strumento democratico e di progresso sociale Esso ha aumentato la povertà e lo sfruttamento degli uomini,e insieme ha inquinato il pianeta,ha ridotto i diritti del lavoro,ha menomato i beni collettivi e ha concentrato la ricchezza planetaria nelle mani di circa 1200 magnati
In 60 anni il neoliberismo ha ridotto il mondo a un enorme e unico mercato di squali accrescendil gap tra una casta di ricchissimi che hanno tutto il potere e tutto il capitale e 7 miliardi di persone in costante perdita di diritti e a rischio persino di sopravvivenza .
Gli strumenti finanziari del neoliberismo sono il Fondo Monetario Internazionale,la Banca Mondiale e l’organizzazione mondiale del commercio(WTO)
E questa stronzata che dobbiamo svendere a privati l'acqua pubblica risponde a una direttiva della Comunità europea all'interno di questo quadro neoliberista di progressiva erosione dei diritti collettivi
Ad essa,per nostra disgrazia,in Italia, si sono accodati,per vantaggi personali o per mera stupidità,tanto i partiti di dx quanto quelli di sx.
E se la sx in Europa continua a perdere punti è proprio per la sua stoltezza che l'ha messa di fatto a fiancheggiare il grande capitale, annullando la sua funzione storica di tutela dei diritti sociali, fino a un punto in cui si è fatta strada nell'opinione pubblica (in Spagna come in Italia)l'idea che si doveva cercare una via 'oltre' la dx e la sx.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 02.06.11 08:39| 
 |
Rispondi al commento

Mbè.....ma gli stracojoni del post precedente nn ci sono più? Come mai? Nessuna opinione sul referendum? Si ok, nn è che ieri avete espresso opinioni (nn ne siete capaci), ma almeno sembravate interessati. Quindi posso dedurre che nn ve ne fotte di: nucleare, acqua, inceneritori, finanziamenti ai magnaccia (quelli che votate...lo sapete), ambiente in generale, caccia ect....
Allora speriamo che faccino delle centrali nucleari, seguite da avvenimenti anche 1/100 di quello di Fukushima, così per la legge dei grandi numeri quelli che creperanno saranno per la maggior parte delle CACCHE. Un pò di darwinismo sociale nn guasta di questi tempi, nn credete?

Auguri e complimerda come sempre agli sbandieratori partitici entusiasti (de che?) di piazza. Entusiasmo "giovani" che tra un pò ritornerete nuovamente a frignare, speriamo NN su questo blog con altri nick. Prego.

Casa Cupiello (primo piano) Commentatore certificato 02.06.11 08:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT

Dice Di Pietro: "..vado in controtendenza. Smetto di rincorrere Berlusconi, abbandono i movimenti dei grillini.."

ABBANDONA CHI???

Ma se ti abbiamo scaricato noi che volevi metterci il cappello su.. devi ringraziare Beppe che ti vuole bene altrimenti già da un pezzo staresti nel mirino, ma vaffa.....

Luther Blisset * (**movimento**) Commentatore certificato 02.06.11 08:33| 
 |
Rispondi al commento

partì lo caballero / partì con lo scudèro / e tanto ei girò / che tanti ne trombò. / Gioiva sollazzato / ma poi finì trombato.

gigi di marco 02.06.11 08:32| 
 |
Rispondi al commento

buon giorno a tutti e buon 2 giugno,per rinfrescarmi la memoria sono andato a vedere
il totale dei post di ieri,oltre 4 mila azz
quanta indignazione bene gran cassa di risonanza
per il movimento,oggi invece siamo tornati agli
standar tradizionali e quindi possiamo analizzare
con calma gli eventi.
pisapia a vinto a milano,e già si comincia
con la giostra delle poltrone,immediatamente le
truppe di ligresti si sono fatte avanti,vendola che impazzisce sul palco rubando la scena all'eletto mettendo il cappello se ci fosse una
eventuale corsa alla guida del pd cosa che può
dimenticarsi avendo tanti amici in quel partito a
cominciare da dalema che lo ha osteggiato in puglia,con de magistris la cosa potrbbe essere un
po più dura e approposito mi sembra di aver letto
che nel suo staff potrebbe entrare Raphael Rossi
che abbiamo mensionato quà sul blog,sarebbe un
ottima mossa solo che cozzerebbe con il pd
torinese visto che i chiamparino e il suo
sostituo lo hanno lasciato solo nella causa cotro
le persone che volevano comprarlo,e se tanto mi da
tanto consigliamo allo staff di demagistris di contattare anche la signora Carla Poli,purtroppo
a napoli dovrà fare i conti con la regione,come
del resto a cagliari zedda dovra fare a schiaffi
con cappellacci,staremo a vedere però di una cosa
nessuno ha parlato nei post di ieri adesso tutti
cambiano politica partono dal basso,ma! chissa
chi ha inventato questo modo di fare politica.
un messaggio hai ragazzi del movimento la lega
è alla frutta muovetevi per tempo.passa parola.

claudio galletti Commentatore certificato 02.06.11 08:26| 
 |
Rispondi al commento

La difesa dell'acqua fu una delle prime battaglie che i no global affrontarono 30 anni fa nella loro lotta contro le multinazionali che col neoliberismo stanno straziando il mondo,riducendo a merce i diritti fondamentali dell'uomo.E quella battaglia fu una delle prime che mi trovai ad affrontare quando entrai nel Movimento nel 2001 dopo Genova

Acea,in Honduras,in consorzio con altre società, ebbe una concessione a 30 anni dell'acqua che fu disastrosa,con servizio pessimo e costoso e acqua sporca e rada.Ma così fu ovunque l'acqua fosse svenduta e ovunque ci sono state sollevazioni delle popolazioni,con morti e feriti,e richiesta di ripubblicizzare l'acqua
Perché dovremo subire anche noi tutto questo?
Quando mai fu chiesto ai cittadini toscani, romani o campani se volevano la svendita a privati della loro acqua?
Come si è permesso il ministro Ronchi del Pdl di spergiurare che il suo famigerato decreto di cessione dell'acqua pubblica non la vendeva affatto ai privati?
A Firenze la cessione avvenne senza consultare il consiglio comunale e contro la volontà della popolazione.Qualcuno sapeva che dagli 0,91 € al m3 del 2005 Acea mirava ad arrivare a 3,62? La logica del profitto ha vinto su tutto.
Questi governi di dx(ma quelli di sx non furono da meno)hanno da sempre calpestato ogni democrazia.Che poi Dominici o Veltroni si pavoneggiassero col vanto di fare una 'democrazia partecipata' fu del tutto osceno!
Ma a Firenze come a Roma sembrò in quei tempi che il problema maggiore delle città fosse quello dei lavavetri!Così si coarta l'opinione pubblica!Si gettano i cittadini contro gli ultimi,gli emarginati,per distrarre l'opione pubblica dai veri furti fatti permettendo alle multinazionali di mettere le mani sulle città,riducendo a merce i diritti di tutti!
Eppure,anche allora,la cosidetta sx taceva, quasi ignorasse come i precetti neoliberisti finalizzati al solo lucro colonizzavano le teste e addirittura guardavano in cagnesco i Movimenti e li demonizzava allora come ora

viviana v., Bologna Commentatore certificato 02.06.11 08:18| 
 |
Rispondi al commento

...la bocca della verità... dice :

... "Ho dei figli belli e bravi " ma se "uno di loro pensa di fare politica, il figlio che lo pensa lo diseredo "...

ha detto il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi nel corso del ricevimento al Quirinale parlando con i giornalisti che gli chiedevano se fosse verosimile l'ipotesi di una 'scesa in campo' di uno dei suoi figli nell'arena politica.

anib roma Commentatore certificato 02.06.11 08:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sul problema dell'acqua,bene essenziale, irrinunciabile e invendibile,dx e sx si sono giocate tutta la loro credibilità,agendo secondo un unico marcio partito:quello del lucro nella svendita di beni pubblici(vd oggi Tremonti e il demanio)
Su questo fronte arde la lotta dei cittadini per la difesa di un diritto fondamentale della vita,contro una cricca corrotta che agisce,anche presentandosi come presunta sx,in linea diretta col neoliberismo,il sistema dissennato che trasforma tutto in merce e calpesta i diritti fondamentali e inalienabili dell'uomo

Anche in Toscana,terra rossa da sempre,i sindaci (vd Dominici)si sono premurati di vendere l'acqua pubblica trasformandola in merce
Per 60 milioni di € i 50 comuni delle province di Firenze,Prato,Pistoia e Arezzo aderenti a Publiacqua tramutarono l'acqua,bene comune,in un souvenir da bancarella,il saccheggio di un bene pubblico
I 50 sindaci,a cominciare da Domenici,tradirono centinaia di migliaia di cittadini che videro aumentare le tariffe dell'acqua e peggiorare la sua già scarsa qualità. Essi vollero l'ingresso di ACEA in Publiacqua,che era già sotto accusa per lo scempio fatto in Honduras
Acea S.p.A. è una "multiutility",impresa a partecipazione pubblica,quotata in borsa,che gestisce i servizi di acqua,energia e metano, ampliandosi nel processo di privatizzazione dei beni pubblici avviato in Italia dalla Legge Galli del 94,in osservanza ai comandi della Banca Mondiale(1° strumento del sistema neoliberista che domina il mondo)e degli ordini di scuderia dell'UE, che altro non è che una cricca di multinazionali e banche che fanno i propri interessi
Veltroni volle darle anche la gestione dell'acqua di Roma! ACEA,che aderisce a Confindustria, acquisì la rete di distribuzione elettrica Enel-Roma come gestore unico.Ha partner internazionali in Armenia,Perù(con Impregilo S.p.A.)e Albania e ha realizzato il progetto idrico Disi-Amman in Giordania.In Honduras gestisce i servizi idrici di San Pedro Sula,2a città e principale

viviana v., Bologna Commentatore certificato 02.06.11 07:54| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno e buona Festa della Repubblica a tutti!!!

La felicità

La felicità ,

dice qualcuno,

non esiste.....

ma io so che esiste perchè

la felicità,

è fatta di attimi

che passano come meteore

nell'universo chiamato vita

E quegl' attimi

sanno spezzare catene di dolore,

sanno cancellare

giorni, mesi e anni

di lacrime e patimenti

Come se l'azzurro del cielo

riempisse gli occhi,

come se il rosso della passione

scoppiasse nel petto con l'impeto dell'amore

La felicità sa fare miracoli:

sa regalare forza,

sa metter radici nella memoria.....

così quando si ritornerà al solito faticoso vivere

si ricorderanno quegli attimi

e si lotterà

ancora

per riprovar

quell'estasi.


Mary C., Senigallia Commentatore certificato 02.06.11 07:44| 
 |
Rispondi al commento

Il referendum deve passare. E' un dovere di ogni cittadino mostrare che la strategia del Pdl per non raggiungere il quorum (fondamentalmente antidemocratica) è fallita e quindi attribuire al pdl e a Maroni i 400 milioni di euro di soldi pubblici buttati via non accorpando i referendum alle elezioni amministrative. Questo governo è morto, mi aspetto che la lega stacchi la spina alla prima verifica. Se non lo farà potremmo veder nascere una nuova lega con nuovi dirigenti in grado di intendere la valorizzazione del territorio in modo meno superficiale e ridicolo.

Peter Amico 02.06.11 07:43| 
 |
Rispondi al commento

...e comunque vada, tra il governo che non ha ancora dato incarico per i nuovi moduli elettorali e la lentezza delle poste ci saranno 3 milioni di voti di italiani residenti all'estero che verranno stracciati!
Bella democrazia, Berlusconi!
Non solo dovremmo lottare per eliminare il quorum e rendere i referendum validi e esecutivi con forza di legge 'a maggioranza dei votanti' (come avviene in tutte le democrazia occidentali e come avviene per qualunque votazione politica di legge) ma dovremmo esigere pure che le leggi oggetto di referendum non possano essere modificate subdolamente con false variazioni nel mese precedente la votazione, salvo che non sia chiarissima la volontà di emendare la legge stessa, e non con le truffe decretizie dell'attuale Governo di imbroglioni che tentano di coartare quella volontà popolare che la legge di Calderoli ha anche scippato nei diritti di sovranità.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 02.06.11 07:38| 
 |
Rispondi al commento

E ora i maledetti cosa si inventeranno?
Non ci faranno votare per nessun quesito con la scusa che non fanno in tempo e ristampare i nuovi moduli referendari? Ormai queste petecchie si attaccano a tutto!
Sembra che la gran massa dei leghisti sia incazzata nera contro Berlusconi, per la quantità enorme di reati impuniti che ha dovuto bypassare
e per il cronico malgoverno del paese (praticamente fermo senza attività parlamentare da 3 anni), e per tutti i rospi che ha dovuto ingoiare e che ha fatto perdere loro non solo la faccia ma anche il 20,7% dei voti, mandando a puttana molte città che prima erano a sindaco sicuro, per questo intendono attaccare Berlusconi votando SI' per l'eliminazione del legittimo impedimento!
Ormai appare evidente una scissione enorme tra la base della Lega e i suoi capi che continuano a sostenere Berlusconi, scambiando il loro appoggio con sempre nuovo potere finanziario (vedi il diritto di aumentare le tasse ai cittadini grazie all'avidità degli amministratori locali, che va esattamente contro quanto la Lega aveva sempre predicato nel suo programma che prometteva più equità fiscale, meno ruberie e meno tasse)
Bene! Sarà un altro grande passo avanti per l'Italia tutta!
Ormai il distacco della base popolare da tutti i partiti è più che evidente.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 02.06.11 07:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2 giugno 1946:
con il referendum istizionale l'Italia abolisce la monarchia in favore della repubblica

ricordatevi che di repubblica ne è rimasta poca, in italia.
un'ottima spallata, se non quella decisiva, alla nuova monarchia arcorese può essere data con i referendum.
a costo di diventare monotoni, ripetetelo a tutti i conoscenti.
andiamo a votare.

BUONGIORNO, POPOLO DI SBULLONATI!

(mica vorrete dopo il padre silvio la figlia marina al governo? guardate qio e decidete)

http://4.bp.blogspot.com/_on_nuNP1JLU/TN_lQNz2-WI/AAAAAAAAJvw/fDztyOXfl4E/s1600/marina-berlusconi.jpg


Mia moglie ed io abbiamo vissuto in parecchi luoghi su quattro continenti, e non abbiamo mai trovato un'acqua pessima e cara come quella di Barcellona, dove viviamo al momento. Qui l'acqua è distribuita da Agbar, che è una società privata, acquisita nel 2010 (indirettamente) dalla multinazionale francese Suez Environnement.
Vivendo in due, e facendo entrambi attenzione a non sprecarla, ci costa in media 30 euro al mese, e quando abbiamo ospiti ce li ricordiamo all'arrivo della bolletta.
A questo dobbiamo aggiungere il costo dell'acqua in bottiglia, poiché quella del rubinetto ha un gusto pessimo ed a volte addirittura puzza. E' così cattiva che barcellonesi mi hanno consigliato più volte di usare acqua di bottiglia per cucinare.

andrés jost 02.06.11 06:56| 
 |
Rispondi al commento

Poverino il naneto zoccolaio ....

"tutti c'e l'hanno con noi"

povero forze che sei la rappresentazione dalla immoralità no?

FESTA DELLA REPUBBLICA

Leghisti voi che siete in silenzio ma dentro state facendo delle purghe stanliniste PPPPPPRRRrrrrpppppppppprrrrrrrrrrrrrrrrrr

zerbini! senza dignità! e i ministeri??

DOVE CAZZO SONO I MINISTERIIIIII! LEGHISTI BUFFONI

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.06.11 06:40| 
 |
Rispondi al commento

Pedofilia: Vaticano citato in giudizio
Azione giudiziaria avviata da 80 vittime dei preti pedofili
01 giugno, 21:13


Pedofilia: Vaticano citato in giudizio (ANSA) - BRUXELLES, 1 GIU - Le vittime dei preti pedofili in Belgio hanno avviato un'azione giudiziaria contro il Vaticano e i vescovi del loro Paese. Lo hanno confermato gli avvocati di un'ottantina di persone coinvolte nella vicenda.

-------
CCAR=Chiesa Criminale Apostolica Romana

Giusy B 02.06.11 06:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

leggendo quà e là noto che molti giornalisti hanno capito ben poco del Movimento di Grillo. Peggio ancora se fanno finta di non aver capito. Forse per il 'lor particulare', forse per ragioni psicologiche, pur se magari giovani d'età, sono ancorati a schemi mentali e comportamentali ormai fuori del tempo: sono insomma desincronizzati. Credo in realtà stia intensificandosi (com'è dopo tutto naturale) la bipolarizzazione tra il 'vetusto sistema' che domina la scena politica dal 1945 e la 'buona novella grilliana'. Sale il contrasto tra 2 diverse valenze umano/sociali: c'è l' uomo nuovo che sta nascendo e l' uomo vecchio che vorrebbe fermare la Storia.

gigi di marco 02.06.11 06:11| 
 |
Rispondi al commento

Siamo stati naviganti
con l'acqua alla gola
e in tutto questo bell'andare
quello che ci consola
è che siamo stati lontani
e siamo stati anche bene
e siamo stati vicini
e siamo stati insieme.

Siamo stati contadini noi due
senza conoscere la terra
e piccoli soldati
senza amare la guerra,
ci hanno mandati lontano
senza spiegarci bene
e siamo stati male,
ma siamo ancora insieme.

Grandi corridori di corse in salita
che alzavano la testa dal manubrio
per vedere se fosse finita,
allenati alla corsa
allenati alla gara
e preparati a cadere
e a tutto quello che s'impara,
innamorati della sera
innamorati della luna
conoscitori della notte
senza averne paura,
innamorati di quel fiore
che non vuole mai dire:
ecco, è tutto finito
e bisogna partire.

Ma ora è il momento
di mettersi a dormire
lasciando scivolare il libro che
ci ha aiutati a capire
che basta un filo di vento
per venirci a guidare
perché siamo naviganti
senza navigare
mai.

Ivano Fossati - Naviganti -

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.06.11 03:00| 
 |
Rispondi al commento

avevo perso il sentore dell'aria fresca è solo un piccolo soffio per ora, comunque so che quegli esseri non sono invincibili anche se stavano riuscendo ad intaccar irrimediabilmente anche l' ultimo dei Tre pilastri (Giudiziario) dopo aver quasi totalmente soggiogato a proprio piacimento quelli Legislativo e Amministrativo.

…com'è delicata una foglia di carta così come la nostra costituzione ma quanta forza ne vi si trae leggendone anche solo pochi passi !

Non che sia perfetta.

La forza distruttiva anche se nuoce parecchio non ha avuto la meglio, questa volta, sul Bene ma quanta fatica.... quanti anni son trascorsi dal momento del suo insediamento... quanta infelicità ha trasmesso...ne siam così tanto assuefatti che ci par naturale ma in cuor nostro sappiamo che così non è.

Vigil dev'esser chi vuol esser vivo e libero anche l' indomani poiché la forza dittatoriale è sempre in agguato.

Nicolai Rossi, milano Commentatore certificato 02.06.11 02:47| 
 |
Rispondi al commento

Con la privatizzazione ci guadagnano in pochi, con il pubblico ci guadagnano tutti. E se mai dovesse accadere che i privati possano gestire l'acqua, chi mi garantisce che l'amministratore non sia come un Ciarrapico, un Tronchetti Provera o un Calisto Tanzi?

robertoarmando g. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.06.11 02:16| 
 |
Rispondi al commento

La Cassazione conferma il referendum e, su iniziativa del PD e Idv, sposta il quesito sull’art.5 comma 1 e comma 8 del decreto Omnibus. Ma cose c’è scritto nei due comma?
Comma 1 «Al fine di acquisire ulteriori evidenze scientifiche, mediante il supporto dell'Agenzia per la sicurezza nucleare, sui profili relativi alla sicurezza nucleare, tenendo conto dello sviluppo tecnologico in tale settore e delle decisioni che saranno assunte a livello di Unione europea, non si procede alla definizione e attuazione del programma di localizzazione, realizzazione ed esercizio nel territorio nazionale di impianti di produzione di energia elettrica nucleare».
Commma 8: «Entro dodici mesi dalla data di entrata in vigore della legge (…) il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dello sviluppo economico e del Ministro dell'ambiente (…) , adotta la Strategia energetica nazionale, che individua le priorità e le misure necessarie al fine di garantire la sicurezza nella produzione di energia, la diversificazione delle fonti energetiche e delle aree geografiche di approvvigionamento (...) Nella definizione della Strategia, il Consiglio dei Ministri tiene conto delle valutazioni effettuate a livello di Unione europea e a livello internazionale sulla sicurezza delle tecnologie disponibili, degli obiettivi fissati a livello di Unione europea e a livello internazionale in materia di cambiamenti climatici, delle indicazioni dell'Unione europea e degli organismi internazionali in materia di scenari energetici e ambientali».
Ora, al di là dell’evidente valenza politica, come posso votare Sì? Non è il quesito per il quale ho firmato! Se voto sì, di fatto, lascio la porta spalancata al nucleare (abrogo il non procedere con il programma nucleare) con in più il danno di mantenere in vigore la norma precedente che si intendeva abrogare! Ma sono solo io che vedo questa “fregatura”?

Gisella 02.06.11 01:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.youtube.com/watch?v=I1fQ-3-CEFg&feature=player_embedded#at=11

Da vedere, assolutamente!

KOBAYASHI ISSA (una tazza di tè) Commentatore certificato 02.06.11 01:32| 
 |
Rispondi al commento

nell'acqua di una chiara fontana fabrizio de andrè

http://youtu.be/j27sYN5lv-o

liliana g., roma Commentatore certificato 02.06.11 01:15| 
 |
Rispondi al commento

http://traccenelvillaggio.wordpress.com/2011/05/23/referendum-conversazione-con-gilda-caronti-movimento-5-stelle/

Gilda Caronti, Milano Commentatore certificato 02.06.11 01:10| 
 |
Rispondi al commento

Da italiana all'estero, che ha già votato per i referendum dovendo votare per corrispondenza, in questo ore mi chiedo: ma se il referendum sul nucleare deve essere aggiornato, come sembra di capire dagli articoli di stampa, il mio voto, che fine fa?????
Qualcuno sa aiutarmi?
Che pasticcio.

Flaffa 02.06.11 01:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

".. Un appoggio popolare così diffuso - comincia padre Alex Zanotelli - gli impone (a Luigi De Magistris n.d.r) il coraggio di prendere decisioni. La realtà movimentista, quella dell'associazionismo e della cittadinanza attiva si aspettano, ad esempio, che renda davvero pubblica la gestione dell'acqua. La Iervolino, su questo, ci ha tradito. Che parta da subito la raccolta differenziata e si arrivi in 6 mesi al 70 per cento, che sia bandita l'idea dell'inceneritore a Napoli Est, che faccia partire politiche sociali attente agli emarginati, ai disabili, alle famiglie in difficoltà. E che, in vista dei referendum del 12 e 13 giugno dica a tutti i napoletani: "Per favore, andate a votare".


http://napoli.repubblica.it/cronaca/2011/06/01/news/acqua_differenziata_welfare_de_magistris_ora_tocca_a_te-17045180/

Speriamo.
'notte a tutti/e
* *

Paola Bassi 02.06.11 00:58| 
 |
Rispondi al commento

Tutti a votare SI x i referendum!
Continuiamo a metterglielo nel culo!

Giorgio Cigolotti Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.06.11 00:53| 
 |
Rispondi al commento

*
*
*
BERLUSCONI PORTA SFIGA. AL REFERENDUM VOTA SI
*
*
*

Aurelio C., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 02.06.11 00:34| 
 |
Rispondi al commento

Mascia contro Berlusconi: ''Porti sfiga agli italiani''

(1 giugno 2011)
http://tv.repubblica.it/copertina/mascia-contro-berlusconi-porti-sfiga-agli-italiani/69763?video&ref=HREA-1

Un blitz di Gianfranco Mascia a Palazzo Grazioli, durante la conferenza stampa in cui è stata annunciata la nomina di Alfano alla segreteria del Pdl. Mascia, uno dei leader del Popolo viola, rivolgendosi a Berlusconi ha detto: "Volevo chiederle se lei sa che porta sfiga agli italiani, che è una vergogna per tutta Italia e che con il referendum del 12 e 13 giugno sarà spazzato via. Risponda agli italiani e dica loro se si farà processare oppure no".

Immediata la reazione degli uomini della scorta del premier che sono intervenuti in maniera decisa e hanno allontanato Mascia dalla sala.

Servizio di Francesco Cocco