Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Sarkozy e la danza della pioggia nucleare


Sarkozy_danza_pioggia.jpg

In Francia non piove. E' la peggiore siccità degli ultimi trent'anni. I mesi di marzo e di maggio sono stati i più caldi dell'ultimo secolo. L'acqua è razionata in 60 dipartimenti francesi. Il fenomeno non riguarda solo la Francia, ma la maggior parte dell'Europa del centro nord. Il livello del Danubio è il più basso registrato a memoria d'uomo e il fiume in alcuni tratti non è navigabile. In Francia, che ha circa mezzo milione di fattorie sul suo territorio, comincia a scarseggiare il fieno per il bestiame e sono a rischio le coltivazioni di grano, il cui prezzo è aumentato di colpo nelle borse mondiali.
L'energia va a acqua e i fiumi sono in secca. I 58 reattori nucleari francesi sono raffreddati dall'acqua, 44 sono costruiti per questo nelle vicinanze dei fiumi, gli altri 14 di fronte al mare. Il ministro dell'industria francese, Besson, ha rassicurato la popolazione "Per il momento non ci sono rischi". Quindi, se non piove nei prossimi mesi, il rischio c'è! Quali sono le conseguenze di una centrale in ebollizione? E' paradossale che Fukushima sia stata causata da uno tsunami, da un eccesso di acqua, e un disastro in Francia possa derivare dalla mancanza d'acqua. Sempre l'acqua. Per la carenza di piogge l'energia generata dalle centrali idroelettriche francesi è diminuita del 30%. Quest'estate i nostri cugini d'oltralpe potrebbero trovarsi di fronte a un black out nucleare e alla necessità di importare energia dagli altri Paesi europei. La Francia importa dal 2004 energia dalla Germania che ha deciso di chiudere i suoi reattori dopo la catastrofe giapponese e nel prossimo futuro non potrà esportare energia. Come riportato dal sito "Observatoire du nucléaire", il parco nucleare francese è un colosso dai piedi di argilla. In Italia la potenza installata è di "circa 105 GW, contro un picco massimo di richiesta ad oggi di 56 GW. I 15-20 GW di potenza installata di fonti rinnovabili vengono usati di rado, e diverse centrali a gas operano a metà regime". Esportare energia italiana in Francia non ha prezzo. Per tutto il resto c'è Sarkozy.
Vota 4 SI ai referendum!

Spegniamo il nucleare

Spegniamo il Nucleare (Libro)

"Manuale di sopravvivenza alle balle atomiche" di Beppe Grillo
Acquista oggi
la tua copia.


lasettimanabanner.jpg

11 Giu 2011, 15:58 | Scrivi | Commenti (624) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Non riusciamo a metterci d'accordo neanche nelle riunioni condominiali, ma quale futuro, anche se andasse al 60% il mov 5 stelle, e lo spero, non riuscirebbe nello scopo...!!! metà popolo italico è mafioso e una buona percentuale ha lo schema di pensiero mafioso...quindi che vogliamo fare? ora ci stà arrivando DEL VALORE AGGIUNTO DAI BARCONI A LAMPEDUSA OGNI GIORNO... CHI MI Fà UN POSSIBILE QUADRO FUTURO!?!?!?! DI BUONISTI ORA NON SE NE SENTE IL BISOGNO!! CARI I MIEI "TENGOFAMIGLIA" E I MIEI "RAGIONO EERGO SUM CUN LA PANCIA PIENA", FRA POCO BISOGNERA' SCHIERARSI DA UNA PARTE,... CHE NON VI PIACERA' DEL TUTTO!! MORS TUA VITA MEA VEDREMO COME SI APPLICHERà...

bertolano bartold Commentatore certificato 29.06.11 18:11| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei informarvi di quest’articolo Fusione fredda/ Nasa: Dennis Bushnell ammette che l’E-Cat funziona, non si sente parlare niente di questi due scienziati che stanno rivoluzionando drasticamente il modo di fare energia, ma la cosa bella e che sono italiani, e la loro prima centrale da 1 MW la fanno in Grecia, ci sono alcuni articoli su internet che non trovami risalto sui media più cliccati spero che BEPPE possa fare qualcosa per mettere in risalto la rivoluzione

nanni 16.06.11 16:13| 
 |
Rispondi al commento

Calderoli leganord:siamo stanchi di prendere sberle.
Calderoli con la faccia da maialino non si rende conto che è meglio prendere sberle che calci nei coglioni.
Aspettate un altro pochino a dimettervi così si realizzerà la seconda ipotesi babbei padani della politica del fare .............. nulla !

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.06.11 12:20| 
 |
Rispondi al commento

Anche se ho votato NO per il nucleare, sono contentissimo della vittoria dei SI. Purtroppo votare NO al nucleare significa anche votare NO alla fusione (che non è la fissione). E questo vuole dire che l'Italia si autoesclude dall'unica vera fonte di energia perfettamente pulita che nel giro di un'altra ventina d'anni cambierà il mondo. Peccato ... ma viva i SI!!!

Luca Galanti 13.06.11 19:03| 
 |
Rispondi al commento

Sono appena tornato dai seggi elettorali del mi paese,ho accompagnato una signora con problemi: ha votato anche lei.

Ho chiesto informazioni sui votanti:
passato ABBONDANTEMENTE il quorum !

In un paese di trote e affini,49,9 %, non era tanto scontato.
Per fortuna sono dotati di cervello e lo hanno adoperato.
Speriamo che quell ' "ABBONDANTE" serva a sanare la deficitaria situazione del SUD.

Spero ardentemente.

Charles Bukowski

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 13.06.11 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Oltre ad aver votato ieri prima di mezzogiorno, ho invitato a votare 77 persone fra parenti e amici, se ne ho convinte 39 ho raggiunto il mio 51%, fatelo anche voi, siamo vicini al quorum, non facciamoci fregare un'altra volta!!

camilla orsini 13.06.11 11:34| 
 |
Rispondi al commento

Si, ma non è che le altre centrali NON devi raffreddarle. O sono idroelettriche e quindi vanno ad acqua, o hanno bisogno dell'acqua per reffreddare, comunque. Quindi i francesi vanno in BLACK OUT comunque, se non c'è acqua. Dopodichè FUKUSHIMA ci insegna che le centrali nucleari hanno bisogno di acqua anche da ferme e quindi, se non c'è acqua, sono pericolose. Qua state mescolando il pericolo nucleare con il pericolo di black-out che sono due cose diverse. L'ultimo black-out massivo è successo in Germania a causa udite-udite dell'eccessiva produzione da fotovoltaico. Sono con Voi ma non smarronate!

Alberto S., pordenone Commentatore certificato 13.06.11 10:50| 
 |
Rispondi al commento

Ecco, vedi, Beppe, questi sono i post che mi piacciono e che mi fanno sentire il vero Grillo; mica quelle berciate contro Pisapia e De Magistris...
Il paradosso è che in Italia nessuno conosce questi dati (probabilmente neanche i parlamentari) e tutti pensano che il ns paese non può essere autosufficiente.
I miei bei 4 SI li ho già infilati nell'urna!

P.S. Complimenti per la battuta finale: "Esportare energia italiana in Francia non ha prezzo. Per tutto il resto c'è Sarkozy", degna di Spinoza.it

Roberto Conte, Milano Commentatore certificato 13.06.11 10:38| 
 |
Rispondi al commento

Tecnicamente falso e pretenzioso nonchè demagogico. Scritto così sembra che tutte le centrali francesi esploderanno o faranno la fine di Fukushima per colpa della siccità. Sono inorridito da un discorso di così elementare falsità, e comincio a temere che il Sis. Grillo non sia poi così deverso dallo psiconano su molte cose. Perchè in Italia siamo tutti un gregge di pecoroni che devono seguire a turno uno o l'altro pastore?? Cominciate ad informarvi con la vostra testa!!
Mi ero illuso su Beppe Grillo. ma quando leggo queste cose, mi rendo conto che non esistono più profeti :((

Triste Realista 13.06.11 09:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

oggi sono andato a votare per i referendum e a Bergamo dove ho votato mi sono accorto di una cosa particolare.
il referendum sul nucleare - cartella grigia - sotto il si, in trasparenza, si vedeva un no speculare e sotto il no sempre in trasparenza si vedeva un si speculare.
quasi non si notavano, comunque mi sembra una cosa strana.
L'ho fatto notare alle scrutinatrici del seggio, mi hanno detto che si trattava forse di un problema di stampa.
cordiali saluti

maurizio mustacchi 12.06.11 22:29| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera a tutti ,stamattina sono andato al mio seggio di voto da quando ho compiuto 18 anni non sono mai stato cosi' contento di partecipare attivamente al voto come per questa volta, ho votato si sii siii siiii e per questo ringrazio vivamente e pubblicamente Beppe per avermi fatto scoprire la consapevolezza, che puo' esistere una democrazia vera fatta di cittadini grazie Beppe...

Massimiliano C. Commentatore certificato 12.06.11 21:12| 
 |
Rispondi al commento

@ BABBEO NUCLEARISTA (IN NOMEN OMEN)


@DOMANDE...

Se abbiamo una produzione in eccesso di energia (la potenza installata è superiore alla domanda)....allora

1)Per quale motivo si dice che importiamo energia dalla Francia pagandola a caro prezzo? è vero o no?

- NO NON E' VERO! NOI COMPERIAMO L'ENERGIA PRODOTTA IN FRANCIA CON IL NUCLEARE AD UN PREZZO INFERIORE DEL 35% DI QUELLO CHE COSTA ALLA FRANCIA PRODURLO. PERCHE'? PER IL SEMPLICE MOTIVO CHE L'ENERGIA NON SI PUO' IMMAGAZZINARE E DI NOTTE IL CONSUMO ELTTRICO PRECIPITA E LA FRANCIA NON E' IN GRADO DI VENDERLO NORMALMENTE E IN PARTE LO COMPERIAMO NOI. CHE NE FACCIAMO DI NOTTE VISTO CHE, SE NON LO POSSONO IMMAGAZZINARE O UTILIZZARE GLI ALTRI, PER NOI NON SAREBBE DIVERSO? SEMPLICE E GENIALE: NOI UTILIZZIAMO L'ENERGIA PRODOTTA CON IL NUCLEARE IN FRANCIA AD UN COSTO PER NOI INFERIORE DEL 35% AL COSTO DI PRODUZIONE FRANCESE PER FARE UNA SEMPLICE COSA: POMPARE L'ACQUA DEL LAGO DI GARDA SULLE MONTAGNE ADIACENTI E POI PRODURRE DI GIORNO ENERGIA IDROELETTRICA: GRATISSSSS! IL LAGO DI GARDA, DI NOTTE, CALA DI CIRCA 10 CM.

2) Per quale motivo un industriale in Italia paga l'energia almeno 1,5 volte quello che si paga in altri paesi industrializzati?

- SICCOME TU TI FIRMI "babbeo nuclearista", QUALSIASI COSA TI SI RACCONTI TU TI "BEVI" TUTTO. QUANDO TU DICI CHE UNO PAGA L'ENERGIA ALMENO 1,5 VOLTE QUELLO CHE PAGANO IN ALTRI PAESI INDUSTRIALIZZATI, TI SEI MAI CHIESTO QUANTO E' IL PREZZO DI QUELLO CHE PAGANO GLI ALTRI PAESI INDUSTRIALIZZATI? QUALI SONO QUESTI PAESI? HAI DELLE CIFRE DA SQUADERNARE? CE L'HAI GOOGLE O SEI UNO DI QUELLI CHE VUOLE ESSERE SERVITO... "A LETTO?" QUALI SONO LE TUE UNITA' DI MISURA? LE TUE SONO: "POCO ,TANTO, PIU', MENO, ABBASTANZA"??
LE MIE UNITA' DI MISURA SONO ANCORA IL LITRO, IL METRO, L'EURO, IL DOLLARO ECC. ECC.

Ciao babbeo

babbeo nuclearista 12^06^11 19^08

Max Stirner

Max Stirner Commentatore certificato 12.06.11 20:52| 
 |
Rispondi al commento

DESIDERO CONDIVIDERE IL GENIO ASSOLUTO!!!!!!
DOVREMMO PRENDERNE SPUNTO!!!
GRAZIE DELL'OSPITALITA' BEPPE!!!

http://www.youtube.com/watch?v=5s8tBGbi_iE

paola 12.06.11 19:40| 
 |
Rispondi al commento

DOMANDE...

Se abbiamo una produzione in eccesso di energia (la potenza installata è superiore alla domanda)....allora

1)Per quale motivo si dice che importiamo energia dalla Francia pagandola a caro prezzo? è vero o no?

2) Per quale motivo un industriale in Italia paga l'energia almeno 1,5 volte quello che si paga in altri paesi industrializzati?

babbeo nuclearista 12.06.11 19:08| 
 |
Rispondi al commento

IL POPULISMO ESCREMENTIZIO DEL BERLUSCONISMO
Gianni Tirelli
La voglia di una presa di coscienza,di visibilità,di consapevolezza e il bisogno di partecipare alla discussione(per non esserne esclusi e relegati nel limbo del qualunquismo) indotta e suggerita dai moderni mezzi di comunicazione,ha prodotto il miracolo che trasforma l’individuo amorfo in essere pensante
Questa maggioranza,che ha sempre considerato i cittadini come asini ammaestrati privi di qualsiasi capacità di giudizio critico,oggi paga lo scotto di una sottocultura gridata da un piazzista che,sul raggiro,la mistificazione e la contraffazione mediatica della realtà,ha costruito un regime populistico ed escrementizio che perdura da quasi un ventennio
Ciò che veramente indigna di questa gente e che traduce in disprezzo e in sete di vendetta ogni loro comportamento,sta nell’avere cercato di fare presa e leva sugli istinti peggiori degli individui;sui loro estremismi,la xenofobia,il razzismo,la paura del diverso,le debolezze e i bisogni,sdoganando la licenza,l’illegalità e la menzogna
Un tale comportamento non può essere liquidato con una battuta e giustificato per mere ragioni politiche.Chi ha cercato di aizzare le folle, mettendo a repentaglio la democrazia in un perenne scontro ideologico finalizzato all’interesse particolare,deve essere isolato per sempre dal mondo della politica e confinato ai margini della società civile
Vent’anni in queste condizioni non sono più sopportabili per questo paese.Se poi sommati al precedente ventennio fascista,fanno ben 40 anni di storia italiana buttati nel cesso,a discapito della nostra crescita umana e culturale,economica e sociale
Gli italiani,oggi,non si possono permettere di perdere altro tempo.Ce ne vorrà altrettanto per rimettere in piedi questo paese,sotterrato dalle macerie di populismi straccioni straccioni che ne hanno decretato la deriva etica e morale.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 12.06.11 18:16| 
 |
Rispondi al commento

Benchè ateo, in cuor mio prego che si raggiunga il quorum necessario: perchè basta quello per aver la sicurezza della vittoria dei 4 sì. In cuor mio prego anche perchè non vorrei che i figli dei figli dei figli delle mie nipotine maledicano un giorno tutta la mia generazione per non aver fatto la scelta giusta nel momento giusto. Guardo spesso la tv di stato francese e loro stessi ammettono che 3 francesi su 4 sono oggi contrari al nucleare. Ho seguito anche, ultimamente, la prova della Mercedes e del giro del mondo di 4 automobili alimentate ad idrogeno con la tecnologia delle pile a combustibile, prova brillantemente superata. Vorrei solo qui ricordare che la produzione dell'idrogeno è possibile per elettrolisi, e tale reazione di scissione dell'acqua è possibile con l'alimentazione elettrica data dai pannelli solari. Attualmente il SOLO problema rimane l'immagazzinamento di tale gas senza pericolo e sufficientemente compresso in un serbatoio simile a quello per il metano o per il gpl, per aver una buona autonomia. Lascio a chiunque il calcolo vero del costo di produzione sifatta dell'idrogeno. E' evidente che i veicoli elettrici hanno ed avranno ancora per molto tempo il problema dell'autonomia, in considerazione delle caratteristiche, difficilmente superabili, delle attuali pile. E la corrente prodotta per queste pile può esserlo con le attuali centrali inquinanti a carbone, a gas, a petrolio, spostando semplicemente il problema CO2 dai singoli veicoli alle centrali elettriche. Mentre la produzione e l'uso dell'idrogeno può e deve essere TOTALMENTE senza impatto sull'atmosfera. La pila a combustibile rigetta semplice vapore, e gia oggi funziona come le nostre normali automobili a benzina o gasolio. E' chiaro che chi possiede e distribuisce il petrolio rischia di rimanere "sgomento", ma tant'è. Che ci sia davvero "qualcuno" che rallenta il vero progresso?
Che l'economia mondiale sia davvero in mano a pochi che non la mollano? Chissà...se è vero?!?

Roberto A., Massa Martana Commentatore certificato 12.06.11 17:56| 
 |
Rispondi al commento

vota ragazzo vota.

al casula, cagliari Commentatore certificato 12.06.11 16:32| 
 |
Rispondi al commento

Quando l'acqua scarseggia, la papera non galleggia...

Thiella Paolo 12.06.11 15:49| 
 |
Rispondi al commento

Proteste No-Tav, indagati Beppe Grillo
e il leader del movimento Per la procura di Torino il comico genovese avrebbe violato i sigilli dei giudici durante una protesta contro la Torino-Lione “E’ indagato per un atto politico di disobbedienza civile e pacifica”

bene organizziamo un grande raduno presso questa baita abusiva, entriamo a turno , ci filmiamo , lasciamo nome e cognome e mandiamo il filmato ai magistrati assieme a un cordiale vafanculo per questi politici di merda.

al casula, cagliari Commentatore certificato 12.06.11 15:12| 
 |
Rispondi al commento

ragazzi, ce la facciamo !!!

http://referendum2011.interno.it/pdf/RetroVotantiRef2011.pdf

brown reds 12.06.11 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Dopo la Grecia che si vende le isolette, ora tocca all'Austria che ricorre alle sue cime alpine.

I monti Grosse Kinigat e Rosskopf, nell'Est Tirolo, sono in vendita per la modica cifra di 121.000 euro cadauna.

http://www.bbc.co.uk/news/world-europe-13736646

Chissa' se presto rivedremo il Colosseo rimontato a Shangay.

50 STARS & 13 STRIPES (we rule!!!), USA Commentatore certificato 12.06.11 14:20| 
 |
Rispondi al commento

in alcuni seggi a cagliari siamo già al 30% alle ore 14.oo
vaiiiiiiiiiiiiii

al casula, cagliari Commentatore certificato 12.06.11 14:11| 
 |
Rispondi al commento

Bunga bunga/ La Santanché scarica Briatore: "Lui parlava, io ascoltavo"
Domenica 12.06.2011 11:25

"E' uno stupro, una violenza; non c'e' nessun reato: e' solo lo sfogo fatto da un amico di vecchia data. Io non faccio che ascoltare e molte delle cose che dico sono semplici intercalari". E' quanto sostiene la sottosegretaria all'Attuazione del programma di governo, Daniela, Santanche', in un'intervista a La Stampa, riferendosi alle intercettazioni delle telefonate tra lei e Flavio Briatore, pubblicate nei giorni scorsi sui giornali.

"Ero stupita - spiega la Santanche' - per quel che ascoltavo da Flavio... Lui raccontava episodi che mi stupivano. Conosco Berlusconi, non lo immagino cosi'... Mi dispiaceva ascoltare qualcuno che raccontava queste cose".

"Lei non puo' capire - aggiunge - quanto sia imbarazzante dover dare spiegazioni di una conversazione amichevole con un amico che sento da tutta una vita. E' una barbarie, non ho commesso reati...". "Io conosco Berlusconi - prosegue la sottosegretaria - non sono preoccupata di quello che puo' fare, ma di quello che invece viene raccontato, pensavo: se dice queste cose un amico parlando di un altro amico qui viene giu' tutto".

E ancora: "Io non ho detto una parola su Fede: e' Flavio che parla di lui. Mi dispiace che si sia offeso, ma io non sono solita dare giudizi neanche quando penso che nessuno mi ascolti... Il mio unico commento e' 'che gentaglia'. Non sono nemmeno cosi' appassionata, semplicemente se fosse vero quello che Briatore mi dice, avrei detto cosi' anche di mia sorella".

Poi, la Santanche' parla della nomina della Lai a direttore generale della Rai: "Ho solo detto che in Rai andra' la Lei, che sono contenta perche' e' un'amica ed e' una donna. Non ho fatto io l'accordo".

http://affaritaliani.libero.it/cronache/bunga_bunga_santanche_scarica_briatore.html


Le fogne hanno piu` dignita` di questa gentaglia.

THIRA FISHERMAN Giuseppe - M - A. Commentatore certificato 12.06.11 14:01| 
 |
Rispondi al commento

*****
L'acqua è sempre stata un terreno di battaglia in Colorado e negli altri stati vicini, Arizona, New Mexico e Utah, e la regolamentazione dell'uso delle acque del Colorado River, ad es., è una delle più complicate esistenti negli Usa.

Ci rendiamo conto a che aberrazioni può arrivare un neoliberismo dissennato che odia l'uomo e cerca di convertire tutto l'esistente in denaro per far arricchire solo pochi che hanno diritto sulla vita e sulla morte di tutti?

viviana v., Bologna
*****
------------------------------------------------

Le leggi di cui parli furono fatte al tempo del Far West e sono raramente applicate, regolamenti scritti per aree scarsamente popolate e siccitose dove l'acqua ha un valore enorme per la sopravvivenza.

Cosa centri il "neoliberismo" lo sai solo tu.

Se in Colorado era vietato fare raccolta di acqua piovana, in New Mexico oggi e' obbligatorio avere, nelle nuove costruzioni, un sistema per la raccolta dell'acqua piovana.

http://www.nytimes.com/2009/06/29/us/29rain.html


Signori...11.65% di affluenza.

Chiedo cortesemente, se possibile, a chi ha memoria storica dei referendum passati. A quest'ora circa e con queste percentuali poi passarono quei referendum?

Scusatemi, so che e' difficile ricordare e fare presunti calcoli. Solo per curiosita'. Grazie infinite a chi mi potesse dare lumi.

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 12.06.11 13:58| 
 |
Rispondi al commento

qualcuno controlli il viminale.
maroni e altre merde barano.

al casula, cagliari Commentatore certificato 12.06.11 13:54| 
 |
Rispondi al commento

vai vai Professore (si fa per dire) Francesco Battaglia!
che tra oggi e domani te la infiliamo noi una bella supposta d'uranio su per il culo e poi ti mandiamo a fare una bella vacanza tutto-pagato a spese nostre!

prima a CHERNOBYL!
poi a FUKUSHIMA!

e in compagnia di CANCRONESI!!
CANCRONESI però si deve portare appresso le scorie se no non riesce a dormire bene!

ah! restate pure quanto vi pare!

contento?

davide lak (davlak) Commentatore certificato 12.06.11 13:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Voglio aggiungere che non ce l'ho con i Massoni, anzi, senza la massoneria francese non avremmo avuto la rivoluzione francese
chi vuole documentarsi sulle differenze tra massoneria francese e anglosassone può farlo sulla rete.

in italia abbiamo un branco di pagliacci masoni che sono spergiuri due volte.

rispetto alla nostra costuituzione e rispetto agli stessi loro principi massonici.

una manica di ladri.

mannaggia, l'ho detto!


Ricordatevi questo:

abbiamo al potere in Italia il principio principe della Massoneria.

Quello della cooptazione.

Tutto quello che va contro questo principio è profondamente democratico.

Ringrazio Beppe dello spazio e spero che alle elezione politiche ci dia modo di scegliere i nostri rappresentanti.
ON LINE!!!

Tutto questo è profondamente eversivo nel nostro Paese, è bene esserne consapevoli.

Ciao Beppe, a dopo.

Alex


Il Berlusconi ed il Bossi hanno fatto il loro ultimo "verso" di campagna elettorale lanciando un monito alle loro "truppe" con l'esternazione "io non andrò a votare"!!!
POPOLO ITALIANO con la i MAIUSCOLA, vi rendete conto del tentativo di monito?? Questi due buffoni non hanno sentito (ma non ci credo)la rumorosa risposta del popolo Italiano che è echeggiata come la nota risposta nei films di Totò, la pernacchia, e cioè, M A C H I S E N E F R E G A!!
Non sono in grado di gestire IL LORO diritto istituzionale, come potranno mai rispettare quello degli altri, non apettiamoci che rispettino quello del popolo, non lo hanno mai fatto!!
VOTATE VOTATE e FATE VOTARE!!

gian luigi cantoni 12.06.11 13:40| 
 |
Rispondi al commento

Namo a votare và.

Saluti

http://www.youtube.com/watch?v=NsuL1viL6M8&feature=related


Diciamo ad ogni persona che incontriamo, anche se non c'è confidenza, che il SUO VOTO potrebbe essere QUELLO INDISPENSABILE A RAGGIUNGERE IL QUORUM!!!
...poi, se è il caso... date tutte le spiegazioni sui 4 REFERENDUM...

...lo sto facendo da giorni e sono una... timida!!!

anib roma Commentatore certificato 12.06.11 13:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non vi scoraggiate ce la faremo.............

gaeta carinucci roberto, roberto Commentatore certificato 12.06.11 13:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Volevamo votare prima delle 12, ma ho fatto 40 minuti di coda e mia moglie un'ora, pazienza, l'importante è che i 4 (+5 per Milano)referendum sìano stati votati
9 SI! come schiaffoni a chi vuole rubarci il futuro

Giacomo Lodger, Milano Commentatore certificato 12.06.11 13:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

beppe a pomezia http://www.youtube.com/watch?v=05oD96s-ONA

white b. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.06.11 13:15| 
 |
Rispondi al commento

in molti seggi a cagliari alle 12 erano sopra il 24%.
non credo ai dati de viminale,
bisogna mettere dei controllori del referendum anche dentro il viminale.
maledetti.

al casula, cagliari Commentatore certificato 12.06.11 13:13| 
 |
Rispondi al commento

se non si arriva al 50 piu'1
definire gli italiani un popolo
mi sarebbe impossibile

antonio f. Commentatore certificato 12.06.11 13:12| 
 |
Rispondi al commento

VOTATE VOTATE VOTATE VOTATE !!!!

Carmelo Di Stefano Commentatore certificato 12.06.11 13:11| 
 |
Rispondi al commento

La ''lezione'' di Roberto Benigni sul referendum

http://tv.repubblica.it/copertina/la-lezione-di-roberto-benigni-sul-referendum/70561?video=&ref=HREA-1

:-)))))

Carmelo Di Stefano Commentatore certificato 12.06.11 13:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se non si raggiunge il QUORUM...
é la volta buona che me ne vado affanculo via dall'Ita(g)lia...
Prima però sputerò in faccia ad alcune persone che per pigrizia...stupidità...ignoranza...fede nel nano...
non sono andate a votare a questo referendum così importante...
per noi...i nostri figli...i nostri nipoti...!

Ma come cazzo si fa ad essere così ottusi...
ci meritiamo solo il peggio del peggio..!
Vaff####lo...!

Umberto C ;-), Alba Commentatore certificato 12.06.11 13:05| 
 |
Rispondi al commento

Appello a tutti i Massoni regolari che leggono.

VOTATE e FATE VOTARE !!!!!

Avete giurato fedeltà alla Costituzione e alle leggi dello Stato. Avete giurato di operare per il miglioramento di voi stessi e del Tempio (il mondo). Allora fatelo; un bel gesto per i Vostri figli e per i vostri nipoti.

Saluti elvetici e un TAF

Fernando Vehanen, Helvetia Commentatore certificato 12.06.11 13:00| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe stupido ed immondo sperare che la siccità continui fino a generare un incidente nucleare in Francia. E non servirebbe a nulla sfiorarlo perché nessuno verrebbe a raccontarcelo!

Ma per far capire ai vari Chicco Testa, Umberto Veronesi, Franco Battaglia, Oscar Giannino e tutti gli altri nuclearisti convinti quanto sia debole e pericoloso il nucleare, molto cinicamente, sarebbe auspicabile una siccità perdurante fino a Ottobre!

Che animale stupido che è l'uomo!

Salvatore Mandara, Vigevano - Italia Commentatore certificato 12.06.11 12:58| 
 |
Rispondi al commento


Parroco di Rogoredo mette a disposizione
3 volontari x accompagnare in macchina i fedeli che fanno fatica al seggio.

Non ho molta simpatia in genrale x il clero
ma quetto prete mi piace ;)

edy s., milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.06.11 12:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I derivati valgono 10 economie mondiali
E la regolamentazione resta lontana

601 mila miliardi di dollari, 10 volte il Pil globale.

A tanto ammonta il controvalore degli strumenti finanziari derivati scambiati nel Pianeta.

A rivelarlo la Banca dei regolamenti internazionale nel suo bollettino trimestrale.

Il segretario al Tesoro Usa Timothy Geithner invoca regole globali, un traguardo tuttora lontano

Nella gestione del mercato dei derivati occorre implementare norme più severe evitando di seguire “il tragico esempio” di una regolamentazione soft di scuola britannica.
ù
Il segretario al tesoro degli Stati Uniti Timothy Geithner non ha certo usato mezze parole per esprimere quello che evidentemente è un concetto che gli sta profondamente a cuore.

Responsabile forse numero uno della crisi finanziaria –

o per meglio dire della sua diffusione dalla California all’Islanda fino ai mercati emergenti e all’Europa continentale –

la finanza strutturata continua a destare i peggiori timori agli occhi degli analisti.

E sì, perché alla luce dei dati odierni non traspare soltanto come la crisi mondiale non sia affatto in remissione.

Ma anche come i suoi catalizzatori principali godano tuttora di ottima salute. Grazie anche alla possibilità di alimentare milioni di transazioni nella più assoluta indipendenza.


...(il 96% delle transazioni è compiuto oggi da cinque banche Usa – JP Morgan, Citibank, Bank of America, Goldman Sachs ed Hsbc – che alla fine del 2010 hanno messo in cassa profitti per più di 19 miliardi)..

Derivati scambiati pericolosamente come i contratti futures sulle materie prime che fanno esplodere il prezzo del petrolio o scatenano emergenze umanitarie quando prendono di mira le commodities alimentari....


Oppure le obbligazioni “collaterali”, le stesse che hanno permesso al mercato immobiliare di trascinare sul fondo una pletora di investitori che avevano scommesso sui subprime...


http://www.ilfattoquotidiano.it

ENZO D., BARI Commentatore certificato 12.06.11 12:53| 
 |
Rispondi al commento

Le difficoltà incontrate al seggio, da una disabile, questa mattina alle 8:

http://youtu.be/_INZuw6J810

Domenico A., Teramo Commentatore certificato 12.06.11 12:52| 
 |
Rispondi al commento

Veronesi: “Senza il nucleare l’Italia non può vivere”
Umberto, quella è l’acqua.
(I.F.Q.)

Franco F. Commentatore certificato 12.06.11 12:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

11,50%

GODOOOOOO:)))))

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 12.06.11 12:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Azz...raga...la percentuale cresce ad ogni refresh della pagina...:)))))))))))))))))

http://elezioni.interno.it/

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 12.06.11 12:44| 
 |
Rispondi al commento

Vedendo questo link, facendo una media di votanti, se i valori dei precedenti possono raffrontarsi ad oggi, con qualche adattamento, l'affluenza di questo referendum, facendo un pò di calcoli e medie approssimative, dovrebbe assestarsi tra il 67 e il 75 %.

http://elezioni.interno./pdf/RetroVotantiRef2011.pdf

Daje!!!!!

Stefano S. 12.06.11 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,
ho letto su Repubblica che il voto degli italiani all'estero non sarà considerato per il raggiungimento del quorum al referendum del 12 e 13 giugno. Sono uno dei tanti "cervelli italiani" in volontario esilio; da anni cerco di rappresentare al meglio la nostra cultura e la nostra lingua all'estero e ti assicuro che negli ultimi tempi non è stato facile mantenere "alta" la nostra immagine...
Io come tanti colleghi abbiamo già votato la settimana passata, inviando per posta, o depositando personalmente all'ambasciata, il nostro voto. Ma perché allora ci hanno fatto votare? Non ho diritto anch'io con un voto di decidere del futuro del mio paese? Non sono forse anch'io italiana? La costituzione italiana vale solo per alcuni cittadini e per altri no?
Un caro saluto
Raffaella Passiatore

Raffaella Passiatore 12.06.11 12:38| 
 |
Rispondi al commento

E' al 10% l'affluenza alle urne, alle ore 12 con i dati di circa la meta' dei comuni italiani.

Viminale


http://elezioni.interno.it/pdf/RetroVotantiRef2011.pdf

da qui si puo´vedere che anche in altri referendum dove si aveva un´affluenza uguale alle 11, si e´poi raggiunto il 78%.
La gente di domenica vota nel pomeriggio.

Alberica T. 12.06.11 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Mannaggia a sto quorum e a chi l'ha inventato.

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 12.06.11 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Ho votato 4 SI, in verità mi avevano consegnato 5 schede, una lo riconsegnata per correttezza, noi vinciamo onestamente, non siamo uguali ai berluscones.

cesare beccaria Commentatore certificato 12.06.11 12:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Affluenza nella mia sezione elettorale a Mentana ore 12:05(cittadina in mano ai politici sotto ogni aspetto):

9,5%

Se ce la facciamo qua ce la faremo ovunque

Stefano S. 12.06.11 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Ok...aggiorniamoci in tempo reale con questo:

http://elezioni.interno.it/

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 12.06.11 12:30| 
 |
Rispondi al commento

Secondo un aggiornamento dei dati del Viminale, riferiti adesso a 65 comuni su 8.092, l'affluenza alle urne alle 12 per il primo quesito sull'acqua e' pari all8,12%.


Briatore non riesce più a tacere:

«Dani, io ti dico un´altra roba. Se il presidente continua a fare che cosa fa... ».
Santanché: «Ah, non dirmi niente!».

B: «Siamo nelle mani di Dio qui, eh? Perché - continua - ieri sera, l´altra sera, ho saputo che c´era stata un´altra grande festa lì, eh?».
S: «Ma tu pensa!? E che cazzo dobbiamo fare!?».

B: «Ha ragione Veronica, è malato. Perché uno normale non fa ‘ste robe qui. Adesso Lele, che gli continua a portare, a organizzare questo, è persino in imbarazzo lui! E dice: "Ma io che cazzo devo fare?"».
S: «Va beh, ma allora qua crolla tutto».

B: «Daniela, qui parliamo di problemi veramente seri di un Paese che deve essere riformato. Se io fossi al suo posto non dormirei di notte. Ma non per le troie. Non dormirei per la situazione che c´è in Italia».
S: «E con il clima che c´è, uno lo prende di qua, l´altro che scappa di lì».

B: «Brava, il problema è che poi la gente comincia veramente a tirar le monete».
S: «Stanno già tirando», e insultano pure.


http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/articolo-26579.htm

...non avrete solo le monete in testa o gli insulti caro briatore...

il VENTO STA CAMBIANDO per VOI,prepatate la FUGA....

ENZO D., BARI Commentatore certificato 12.06.11 12:23| 
 |
Rispondi al commento

Referendum ore 12 intorno all'11% in aggiornamento continuo.


http://referendum2011.interno.it/

silvanetta* . Commentatore certificato 12.06.11 12:23| 
 |
Rispondi al commento

Ciao popolo del Blog!!!

VORREI CHIEDERVI UN FAVORE!

Potreste votare il mio commnto " OT

L'INCUBO ITALIA ", per far conoscere a quanta piu' gente possibile, quello che succede in Italia ?????

Grazie

Marcos Presti (mba) Commentatore certificato 12.06.11 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Su Sky primi aggiornamenti dati affluenza alle urne.

Tra i 4 referendum siamo intorno all' 8,40%.

Mi aspettavo di piu'!!!!!

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 12.06.11 12:20| 
 |
Rispondi al commento

Hello Beppo, while I can read Italian I can't plausibly write it.
France's predicament, as with most nations that run light water reactors, is that nuclear reactors that use water as a transmission medium for the heat created by fission use fuel rods that by design limit the maximum heat of the cooling circuit. Thus light water moderated and cooled reactors have an abominal thermal efficiency, i.e. only about 30% of the energy created by fission is transformed into electricity. 70% are therefore waste heat that cannot be used but must be cooled off. This can be done by a cooling towers that EVAPORATES water or that use a closed loop. A closed loop cooling tower is several times larger than an "open" tower and thus is more expensive AND further deteriorates the heat balance.
However, France and other nations that depend on river water could have gone that route and exchanged (even) lower nuclear energy efficiency against lesser dependence on cooling water availability.
That they haven't done so means they need to heat rivers (harming fish etc.) and/or evaporate a lot of water in the process.
When these rivers run low the process comes to a halt eventually and these nations then run out of electricity resulting in potential shortages.
However, their even bigger predicament is that in case of an armed conflict ALL nuclear power stations need to be shut off and the core, i.e. the fuel rods, removed and stored "safely". In other words, should e.g. Libya plausibly threaten France in retaliation the general procedure would be to shut off ALL reactors and France would be left with but a fifth off its electric generating capacity. What a humiliation for its army's general staff that would be, groping in the dark and shutting off most military installations and the whole armament industry just when they're needed most!

CrisisMaven 12.06.11 12:17| 
 |
Rispondi al commento

AFFLUENZA 4,68% ALLE 12


ore 10:50...

4 Sì....

Fatto...!

Tutto il resto non conta un cazzo...
Tutto il resto é noia...

Saluti...e buon voto a tutti!

Umberto C ;-), Alba Commentatore certificato 12.06.11 12:15| 
 |
Rispondi al commento

Islanda:Nuova costituzione nasce con web
Commissione incaricata condivide lavoro su Facebook e Youtube

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/mondo/2011/06/10/visualizza_new.html_838629556.html

E' finita la zuppa per la casta, questo è il cammino

Luther Blisset * (**movimento**) Commentatore certificato 12.06.11 12:11| 
 |
Rispondi al commento

Alle ore 12.00 cioe' adesso, dovrebbero dare i primi dati sull'affluenza al voto. Incrociamo le dita.

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 12.06.11 12:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ha telefonato mio fratello,a ilano ha fattoo la fila per votare.Be'pensate quello che volete ma mi è venuto da piangere

mariuccia rollo 12.06.11 11:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

HO VOTATO dopo 20 anni che non votavo, state tranquilli che ci sara'il quorum.

andrea papi 12.06.11 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Ore 11.00.
Seggio n. 9 della frazione S. Cristina. Frazione di Quinto di Treviso.
Sono entrato da solo e sono uscito due, dico due minuti dopo, dopo avere messo 4 belle X grandi grandi sui SI, SI SI SI.
In compenso l'enorme parcheggio della chiesa adiacente al seggio elettorale era stracolmo.

Spero che questi fedeli dopo essersi lavati la coscienza si lavino pure il "senso civico" e vadano a votare anche loro. Gli basterebbe solo attraversare la strada, ci sono anche le strisce pedonali!

P.S.
Quinto di Treviso centro, ore 11.10.. Fila di gente in coda. Mi e' tornato il sorriso.

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 12.06.11 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Io non scriverei tante spiritosate, ne´augurerei nulla di male a Sarkozy, perche´se succede un disastro nucleare in Francia i primi sono i francesi, ma i secondi sono gli italiani...bella soddisfazione...

Alberica T. 12.06.11 11:44| 
 |
Rispondi al commento

ANSA.it -5 minuti fa (ANSA) -CITTA' DEL VATICANO, 12 GIU -La Chiesa non nasce solo 'dalla volonta' umana' ma e' 'animata dallo Spirito Santo': se non fosse cosi', 'gia' da tempo si sarebbe estinta'. Cosi' Benedetto XVI nell'omelia della messa di Pentecoste a San Pietro. ...

Sarà l'incontrario casomai 12.06.11 11:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ATTENZIONE: per Milano si muove la Chiesa. Cambio super conservatore. Arcivescovo ciellino a dar man forte a forminchioni! La notizia data dalla piazza "Largo Ferrara" su "Il giornale online".

Attenzione2: quando la chiesa tira fuori l'amore e la carità, sappiamo bene quale pertugio dei "credu-lenti" si preparara a percorrere, avanti e indietro!
-------------------------------------------------
La missione di Scola: portare Cristo a Milano
di Giuliano Ferrara

Amore e carità: la città sotto la sua guida dovrà far scuola in linea con la dottrina Ratzinger


Portare Cristo in città. È la missione del prossimo ar­civescovo di Milano, allie­vo di don Giussani, il prete brianzolo che diede vita a Co­munione e Liberazione. Ange­lo Scola si darà da fare. È un vec­chio amico di Ratzinger, è una persona di valore, un teologo e un pastore d’anime esperto. Es­sersi formato in un movimento carismatico di fine Novecento è un segno forte di appartenen­za alla chiesa di Giovanni Pa­olo II e di Bene­detto XVI.

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.06.11 11:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DA "IL GIORNALE"

Le parole sono pietre. E mai come in questo caso van­no a braccetto. Sì, perché a braccetto, in Tribunale, an­dranno Beppe Grillo, comico­leader politico maestro di pa­role usate come arma contun­dente, e Alberto Perino, il ban­cario in pensione eroe dei no Tav della Val Susa,con specia­lizzazio­ne supplementare nel­l’organizzazione di sassaiole e azioni di disturbo per blocca­re il cantiere dell’alta velocità Torino-Lione

ALEZ A. Commentatore certificato 12.06.11 11:29| 
 |
Rispondi al commento

Ore 10,58 - SI, SI, SI, SIIIIIIIIIIIIIIIIII..........

Se il Buon giorno si vede dal mattino oggi è una buona giornata,

Alle 9,00 appena alzato, mio padre e mia madre rientravano dai seggi, cribbio, hanno fatto la fila.

Invece al mio seggio alle 10,55 afflusso normale, poi ho fatto un giro davanti ad alcune scuole dove si votava ed ho notato un certo movimento.

“CHE IL QUORUM SIA CON NOI”.

Paolo R. Commentatore certificato 12.06.11 11:29| 
 |
Rispondi al commento

Volevo inviare un caloroso ringraziamento a tutti coloro che hanno contribuito alla cancellazione del commento che ho inviato ieri MOLTO PACATO, PRIVO DI VOLGARITA’, OSSEQUIOSO DELLE REGOLE DEL BLOG E CHE PONEVA UNA DOMANDA SEMPLICE MA IMBARAZZANTE PER GLI ADDETTI ALLA CANCELLAZIONE:

Mallanima e chivemmuort a vui e a tutta a razza vosta! Iatvenn a fancul tutt'insieme!

Ecco ADESSO sì che avete un buon motivo per cancellare.
Via….

Francesco F. Commentatore certificato 12.06.11 11:25| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.ecologiae.com/anche-internet-inquina/156/

Maurizio f. Commentatore certificato 12.06.11 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Aveva ragione Benigni quando diceva che Emilio Fede lo amava talmente che se lo sarebbe addirittura trombato.

Infatti gli ha trombato qualche milioncino di euro!

Enea F., Brescia Commentatore certificato 12.06.11 11:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissimo Grillo,tempo fà seguivo le sue idee,spesso buone,spesso faziose.
Ora sono qui per riseguirla,semplicemente se la parola faziosità venga eliminata dal concetto di democrazia.
La sinistra e la destra non meritano il consenso degli italiani.
Bersani credo sia radicato alle quattro regole di botteghe oscure e Berlusconi credo che continui ancora a prenderci in giro a 360°.
Vorrei una politica sana,fatta di uomini e donne che accettino di guadagnare molto meno ma molto meno e di interagire al meglio e al massimo delle proprie energie per il bene comune ...
Secondo me il segreto di un confronto sano e democratico,credo sia porsi con determinazione ,educazione e riflessione profonda sulle regole esistenti ed eventuali proponibili.
Per esempio si trascura la riflessione per l'esosa remunerazione mensile e le eventuali penzioni per i vari politici, escludendo al vaglio degli italiani una priorità da considerare come elemento fondamentale per iniziare un cammino verso la democrazia di un paese.
Per sempio manca un 'organo di controllo,interno alla guardia di finanza ,che separi il potere partitocratico dal sistema economico amministrato dal circuito Governativo,Regionale,Provinciale,Comunale.
INFINE non si capisce come mai ,tutto ciò che ruota intorno al sistema elettorale non possa essre cambiato o riscritto con valutazione anche del popolo e del quieto vivere democratico.
Concludo che in tanti vorremmo l'altrnativa di questa destra o sinistra e rinunciamo a farci sfagiolare da questi signori.
Carissimo GRILLO la saluto e ribadisco il concetto che forse sia ora di fare vera politica.
L'ANGELO GABRIELE IL BARLETTANO.

Angelo Gabriele 12.06.11 11:18| 
 |
Rispondi al commento

http://www.campact.de/campact/about/idea

L'idea della democrazia dal basso si fa largo nel mondo. Questo è un esempio dalla Germania che funziona. Grazie alle firme per internet sono state bloccate o modificate leggi importanti.
Se siete curiosi o volete partecipare andate sul sito.

Paolo B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.06.11 11:11| 
 |
Rispondi al commento

http://www.clicanimaux.com/catalog/collectes.php?asso=492&id=16928838

un motivo in più per vendere l'Italia alla Parmalat? Guardate questo video, la "civiltà" francese!


la santadeche', era briatore che parlava, io ascoltavo COSAAA??????? dalle mie parti si dice, quella "uno schiaffo per farla parlare, 100 per farla stare zitta"

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 12.06.11 11:07| 
 |
Rispondi al commento

Non e' certo con questa classe padrona e questi politici farabutti che si può pensare di fare qualcosa di buono, si deve aderire al M5S che segue in Larga parte le linee di pensiero di Grillo,ma ognuno e' libero ,il concetto nuovo ma antico e' che deve essere la propria coscienza a dettare le scelte, dobbiamo essere tutti in grado di dire la nostra su ciò che sarà il destino del proprio paese ed in buona sostanza anche di questo mondo che ha bisogno di essere gestito ascoltando la voce di tutti.
Luisa

Luisa B., Torino Commentatore certificato 12.06.11 11:02| 
 |
Rispondi al commento

Problemi, da stamattina, al Centro elaborazione dati del Comune di Napoli, che stanno comportando tra l'altro rallentamenti e in alcuni casi lo stop nelle operazioni di rilascio di certificati elettorali e duplicati. Il tutto sta provocando disagi e proteste degli elettori che si sono recati alle urne in vista dei referendum in diverse Municipalita'. Secondo quanto si apprende dal Comune, i tecnici sono gia' al lavoro per ripristinare il corretto funzionamento del Ced. Nel frattempo gli elettori vengono rassicurati in merito alla possibilita' di potersi rivolgere ad altre Municipalita' dove il sistema informatico funziona.(ANSA).

Buongiorno


Sono rilassato,molto rilassato !

Una libidine quadrupla(a dire il vero ottupla).

Fatto un giretto di spritz,salutato e invitato amici a provare l'ebrezza del quadruplo orgasmo,ci andranno tutti!

Dopo una si forte emozione nulla di meglio che una cannetta leggera leggera...di quelle che ti portano a un nuovo orgasmo solo col ricordo.

Sara' un giorno da ricordare.

Charles Bukowski

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 12.06.11 10:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siccità in Francia e penuria di elettricità.

Per fortuna che è quasi estate.
In Francia il riscaldamento domestico e non è soprattutto tributario dell'elettricità: il peggior modo di sfruttare questa energia.
Se fosse inverno...
sarebbero ..zzi acidi,

Giuseppe Flavio, vicenza Commentatore certificato 12.06.11 10:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


***

FATTO!

Buona domenica a tutti.

***


TONY .. Commentatore certificato 12.06.11 10:22| 
 |
Rispondi al commento

OT

L'INCUBO ITALIA

Ciao a tutti, da diversi anni vivo e lavoro all'estero e, recentemente, per ragioni familiari, mi sono ritrovato a viaggiare in Italia. Dopo aver condiviso parte del viaggio in auto con alcuni amici, sono giunto alla stazione dei treni di Firenze Santa Maria Novella. Dopo avere salutato i miei compagni di viaggio a quattro ruote, mi sono avviato con il mio bagaglio da 20 Kg verso la biglietteria. Purtroppo sui sanpietrini che lastricano le strade della città mi è saltata una rotellina del bagaglio. Poco male, pensai, prenderò un carrello come in tutte le stazione dei treni del mondo civile. Chiesi ad un addetto, che era nei pressi dove fossero i carrelli per i bagagli e la risposta fu:"Qui carrelli non esistono! Sono stati tolti diverso tempo fa"! Come è possibile risposi, mentre alcune gocce di sudore mi calavano sugli occhi, offuscandomi la vista. L'addetto fece spallucce.Trascinando il bagaglio con un condannato ai lavori forzati mi rendevo conto che non ero l'unico. Torme di turisti trascinavano bagagli enormi, imprecando in un turbinio di epiteti malauguranti multietnici. Riuscito dopo qualche minuto a prendere il treno giungo finalmente a Roma Termini. Scendo dal treno con il bagaglio rotto e prima di avviarmi ai secondi lavori forzati, vedo un addetto alla stazione e chiedo:"Scusi dove sono i carrelli per i bagagli ?". Qui non ci sono carrelli fu la risposta. Incavolato nero mi avvio trascinando la mia indignazione, sudato come un mulo da soma, verso l'ultimo binario che stava dalla parte opposta della stazione per prendere la navetta per l'aeroporto di Roma Fiumicino. Dopo 20 minuti di "lavori forzati" giungo esausto al binario. Prendo la navetta ed arrivo a Fiumicino. Qui scendo dal treno e certo vado verso la filiera dei carrelli. Era vuota! Trascinandoi il mio bagaglio, allo stremo delle forze, riesco ad individuare un carrello abbandonato ed il mio incubo termina. Volo via dall'Italia. Dopo una settimana........CONTINUA NEI COMMENTI

Marcos Presti (mba) Commentatore certificato 12.06.11 10:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

avviso agli argonauti destroidi amici del trota f sigarozzato bossoliano.
Gentili Signori e Sig.re o cani ammaestrati dal berlusconismo minzoliniano
fatevi un giretto su:
http://ipazzisietevoi.org/
e fate sentire il vostro calore per un'Italia libera dai poteri mafiosi,lobis,nucleare e pro-co-co.
io voto SI .
TU!!

Mr.Spook of jupiter 12.06.11 10:03| 
 |
Rispondi al commento

FATTO !

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 12.06.11 10:03| 
 |
Rispondi al commento

...svolazza ai ripari...lo sa che non si merita neanche i soldi per i bruscolini....

Vespa scrive a B: “Via Santoro, ora il governo pensi ad agganciare il canone alla bolletta.”

L’”agonia” della Rai è “un prezzo che non si deve pagare”: ora che “l’alibi Santoro è caduto” il governo pensi ad agganciare il canone alla bolletta energetica. E’ l’appello che Bruno Vespa rivolge al premier Berlusconi...

http://vergognarsi.it/2011/06/11/vespa-scrive-a-b-via-santoro-ora-il-governo-pensi-ad-agganciare-il-canone-alla-bolletta/

anib roma Commentatore certificato 12.06.11 10:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grillo avevi ragione tu. Voto per la prima volta e 4 sì sono assolutamente un orgasmo (come dessert ho lasciato il legittimo impedimento...)
Saluti dalla Sicilia.

Rodion 12.06.11 09:58| 
 |
Rispondi al commento

DEMOCRAZIA DIRETTA

Nel giorno di questo EPOCALE referendum. Nel giorno il cittadino usa l'UNICA espressione di democrazia da basso efficace prevista dalla nostra costituzione (limitata comunque da paletti obsoleti).

Io sono a rilanciare il "REFERENDUM PERPETUO". Siamo entrati nei comune e nelle regioni...le assemblee locali prendono le decisioni che trasferiscono ai nostri "Portavoce", ma a livello NAZIONALE e' tutta un'altra storia.

OCCORRE un mezzo di "Democrazia Diretta Permanente"!

Internet potrebbe risolvere il problema e veicolare un buon numero di cittadini Italiani. parlo di cittadini italiani e non di SOLI iscritti al moVimento...lo scopo di un "Referendum Permanente" deve essere quello di allargare a TUTTI la possibilita' di espreimere il proprio parere. Per esempio un "Portale" (Referendumpermanente.it) dedicato potrebbe andare bene. Per poter votare bisogna iscriveresi inviando il proprio documento di identita' e CF a cui associare una password (ID il CF e una pass a scelta).

Questo pero' lascia fuori molte persone che non dispongono di Internet purtroppo...e in questo caso potrebbe venirci in aiuto il "Cellulare" (anche senza internet incorporato). Bastera' associare ad un numero di cellulare una carta di identita e CF, e mandando un messaggio sara' possibile esprimere il proprio SI o il Proprio NO.

Tutti sistemi da perfezionare e perimentare....ma mi spiace dirlo...senza un "REFERENDUM PERMANENETE" la "Democrazia dal basso" sono solo belle parole.

Come diceva un grande saggio "Fatti non Pugnette"

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 12.06.11 09:53| 
 |
Rispondi al commento

e mo vado pure io ,prima mi faccio la barba .
si si si si

panino.A. 12.06.11 09:42| 
 |
Rispondi al commento

FATTO!!!

mariuccia rollo 12.06.11 09:41| 
 |
Rispondi al commento

L’uomo che fregò un intero paese
10 giugno 2011 The Economist Londra
In quasi vent'anni di carriera politica, Silvio Berlusconi è sopravvissuto a processi e scandali. Ma a preoccupare gli italiani dovrebbe essere piuttosto il suo totale disinteresse per i problemi economici e strutturali del paese, che continueranno a farsi sentire anche dopo la sua caduta.
Silvio Berlusconi ha ottimi motivi per sorridere. A 74 anni è alla guida di un impero mediatico che lo ha reso l'uomo più ricco d'Italia. Dal 1994 domina la scena politica dello stivale, ed è diventato il primo ministro più longevo dai tempi di Mussolini. È sopravvissuto a un numero impressionante di previsioni di una sua imminente caduta. Tuttavia, nonostante il suo successo personale, è stato un disastro come leader della nazione. In tre modi diversi.
Due di essi sono ben noti. Il primo è la scandalosa saga dei festini sessuali "bunga bunga", uno dei quali ha provocato lo spettacolo poco edificante di un primo ministro processato a Milano con l'accusa di aver avuto rapporti sessuali a pagamento con una minorenne. Il processo Rubygate ha umiliato non soltanto Berlusconi, ma il paese intero.
Per quanto vergognoso sia stato lo scandalo sessuale, il suo impatto sulle decisioni politiche di Berlusconi è però stato abbastanza limitato, per cui questo giornale lo ha ampiamente ignorato. Ma abbiamo a lungo denunciato la sua seconda mancanza: le sue macchinazioni finanziarie. Nel corso degli anni il Cavaliere è stato accusato più di una dozzina di volte di frode, falso in bilancio e corruzione.
I suoi difensori affermano che non è mai stato condannato, ma non è vero. Molti processi hanno prodotto condanne, che sono state

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 12.06.11 09:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho appena fatto il mio dovere, baciando le schede prima di riporle nelle urne. 4 SI per avere ancora una speranza in questo Paese e per questo popolo.

Alberto A. Commentatore certificato 12.06.11 09:34| 
 |
Rispondi al commento

Aoooooo!!! Mi liberate anche Enrico!
Non è mica stato incenerito da Scotti?

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 12.06.11 09:31| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Premesso che faro' 18 ore di auto per votare su questo referendum ( che ritengo abbia un valore di indirizzo , di gesto ) trovo che su questo blog si sia promosso il voto in modo troppo privo di discriminazione .
Il rischio e' quello di far accettare il voto anche quando le opzioni sono tutte dannose e riguardano partiti e persone invece che valori .

Marco Schanzer 12.06.11 09:27| 
 |
Rispondi al commento

ore 08,30 del 12 giugno 2011.

quattro belle "X" su quattro stupendi "SI"!

FATTO!

BUONGIORNO, POPOLO DEI QUATTRO SI'!


oggi c'è profumo di democrazia nell'aria....e uno sguardo d'intesa, quasi fratellanza con chi incontro al seggio....
fatto!
SI SI SI SI
...e forse domani mi sentirò più a casa mia...

Riomax 12.06.11 09:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FATTO, SI SI SI SI!

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 12.06.11 09:11| 
 |
Rispondi al commento

E' arrivata....Ivanona ...... vatti a fare i Raggi al cervello!!

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 12.06.11 09:08| 
 |
Rispondi al commento

mezz'ora fa alle 8.30 di questa mattina ho piantato 4 croci in culo al nano
e adesso voglio vedere....

enzo ru () Commentatore certificato 12.06.11 09:05| 
 |
Rispondi al commento

Trollacci !

Fate il vostro dovere civico !

Andate a votare No !

Eh,eh,eh,eh,eh,eh!

Giovanni Vanzetti, Trecate Commentatore certificato 12.06.11 08:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi pare di vivere dentro ad un incubo: lottare contro il proprio governo per l'acqua da bere e per la propria vita, da una possibile catastrofe provocata proprio da chi ci governa! Se potessero tornare in vita gli uomini, che in tutto il mondo hanno fatto la storia, cancellerebbero l'intera
classe politica mondiale dalla faccia della terra mentre noi, uomini moderni e progrediti, abbiamo permesso che si arrivasse a questo. Abbiamo permesso che una categoria di assassini prendesse in mano le nostre vite per farne merce. Gli uomini del passato non ce lo perdonerebbero mai! Ci siamo sentiti più fortunati di loro solo perché avevamo l'automobile, la televisione, il cellulare e non ci accorgevamo che erano giocattoli per tenerci buoni, come si fa con i bambini. Ci siamo lasciati lusingare da quello che chiamano progresso e che era solo un modo per renderci schiavi e sottomessi. I nostri padri, senza tecnologia, senza scuole professionali, senza tanta informazione, sapevano meglio di noi difendersi e oggi ci prenderebbero a calci per aver inutilmente sacrificato la loro vita per renderci liberi e responsabili. Ci hanno insegnato a lottare per la nostra libertà e per quella dei nostri figli, ma noi ci siamo fatti rimbecillire dai giocattolini e la libertà l'abbiamo lasciata a loro e ci siamo fatti imprigionare come deficienti. Certo cento anni fa nessuno di loro avrebbe mai potuto immaginare che noi saremmo arrivati a farci togliere addirittura l'acqua che un Dio d'amore ci aveva regalato come l'aria per respirare e la terra dove poggiamo i piedi. Essi hanno lottato per migliorarla la vita, hanno lottato per la dignità e il rispetto di ogni essere umano, sono morti per dare a noi una vita serena, per spezzare le catene degli schiavi affinchè fosse riconosciuta la paritá fra gli uomini, ma noi non abbiamo recepito nulla e stiamo permettendo a queste DIABOLICHE CASTE DEL POTERE di riportarci alle origini. Svegliamoci! Oggi ne abbiamo la possibilità votando SI AL REFERENDUM!


Dalla prima epistole di Giovanni 5:18,19

"Sappiamo che chiunque è nato da Dio non pecca: chi è nato da Dio preserva se stesso e il maligno non lo tocca. Noi sappiamo che siamo da Dio, mentre tutto il mondo giace sotto il potere del maligno"

Il cataro 12.06.11 08:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Capano querela Grillo per la stronzata (una delle tante) detta in TV.

Il vostro santone dovrebbe informarsi meglio prima di sbraitare in pubblico

mina s. 12.06.11 08:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Antidoto per i cortigiani che vogliono risvegliarsi :dignità civile......Per curarvi dal virus della mentalità servile dovete riscoprire o imparare il mestiere di cittadini liberi.Alzatevi,disinnescate l'audio della propaganda mediatica e della sottomissione civica e andate ad esprimere la vostra opinione.Innamoratevi della bellezza e del valore dei doveri civili.Il cittadino libero non potrà mai diventare suddito per il semplice motivo che i vantaggi ed i benefici materiali di tale scelta sarebbero sempre inferiori al danno di perdere se stesso.Libero significa non accettare i poteri enormi, chiunque li detenga, per questo segnate il vostro nuovo giorno,niente indifferenza o cinismo oggi ma serietà, dignità civile,alzatevi ed andate ad esprimere la vostra opinione......come cittadini liberi, dopo sarà tutto più facile,coraggio!!!!

IDIDIMARZO 12.06.11 08:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

rispondo qui a Viviana perché in un blog chiudersi in un dibattito a due è poco utile. Lo so che Grillo ha parlato anche del problema lavoro ma a parlarne sono stati e sono tutti i politici: il problema è che bisogna 'fare' qualcosa. Cosa? Qualcosa tipo 'far lavorare tutti riducendo gli orari di lavoro e gli stipendi ma anche dando, come diceva Totò, una generale livellata alle retribuzioni'...

leandro caso Commentatore certificato 12.06.11 08:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Posso ricordare che in Colorado era reato raccogliere acqua piovana?
Posso informare che i raccoglitori di pioggia erano fuorilegge in Colorado con severe punizioni per chi raccoglievao l'acqua piovana per uso personale. E chi voleva farlo doveva chiedere una licenza, senza cui innaffiare i campi o l'orto con l'acqua piovana, raccolta in serbatoi, era un grave reato.
Fino a qualche giorno fa gli abitanti del Colorado che raccoglievano l'acqua del cielo in cisterne o bidoni dovevano farlo di nascosto.
Solo oggi sono arrivate finalmente due leggi che hanno concesso la grazia ai ladri di pioggia.
L'acqua è sempre stata un terreno di battaglia in Colorado e negli altri stati vicini, Arizona, New Mexico e Utah, e la regolamentazione dell'uso delle acque del Colorado River, ad es., è una delle più complicate esistenti negli Usa.

Ci rendiamo conto a che aberrazioni può arrivare un neoliberismo dissennato che odia l'uomo e cerca di convertire tutto l'esistente in denaro per far arricchire solo pochi che hanno diritto sulla vita e sulla morte di tutti?

Ci rendiamo conto che questi partiti non c'è etichetta politica che tenga se lo scopo di tutti è indifferemente il potere e l'arricchimento personale, e per conseguirli sono tutti indifferentemente disposti a vendere tutto quel che abbiamo?
E non ci tragga in inganno il fatto che oggi il Pd sembra diposto a votare SI' a questi referendum. Fino a ieri stava dalla stessa parte di questi pirati della vita e anzi i governatori e i sidaci del csx sono stati i primi a svendere la gestione dell'acqua pubblica come a propendere per il nucleare come sono stati i primi a votare tutti i privilegi e i vizi della Casta, e mai si è sentito uno di questi partiti battersi per eliminare il quorum o aumentare gli istituti di democrazia diretta o sfoltire il milione di parassiti politici della Casta o i loro vizi inesistenti negli altri paesi europei.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 12.06.11 08:03| 
 |
Rispondi al commento

L'UOMO SENZA QUALITA'


L'Italia è un paese sotto dittatura.
Quando un uomo
da solo
per i suoi lerci scopi
tiene in scacco
una intera nazione
allora siamo in una dittatura.
Peggio perché non riconosciuta.
Siamo in mano ad un uomo
senza qualità.
Allora noi
cosa siamo?


Andiamo a votare 4 sì.
Seppeliamolo/i

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.06.11 07:59| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

Marcione di Sinope predicò con estremo coraggio il Verbo del Vero Dio. Egli impartiva il Battesimo agli eunuchi e agli impotenti, a coloro che definiva prediletti e amati da Dio, perché incapaci di concepire lussuria verso le donne e di praticare l'accoppiamento. Li amava, perché essi non possono rendersi colpevoli del peggiore di tutti i crimini: la procreazione.

Ecco invece il demonio femmineo chiamato "GOSPA", che trasforma chi non concepisce lussuria verso le donne in un mandrillo copulatore. Ogni parola in favore della castità pronunciata dagli adepti della setta medjugorista è menzogna, perché essi reputano la fecondità un bene, e per far sì che nascano nuovi dannati, essi praticano il coito: i loro maschi conficcano il palo di carne tra le gambe delle loro femmine, in quell'invereconda voragine spurgante. E si credono casti, perché praticano l'infame crimine del matrimonio, che è fornicazione giurata! Così essi sono una setta di erotomani, simili ad ammassi di serpenti maschi che si strusciano sulla femmina per liberare fiotti di veleno spermatico e continuare l'ignominia della vita carnale!

Il cataro 12.06.11 07:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cercare di vendere la gestione dell'acqua pubblica è un delitto così grande che quelli che ci stanno imponendo questa scelleratezza dovrebbero essere incarcerati per sabotaggio al paese come nemici dello Stato.
In nome di un neoliberismo che non pone fine alla sua avidità di denaro, costoro stanno vendendo tutto: i palazzi storici, i condoni alle costruzioni abusive, i condoni fiscali, le montagne, le spiagge e ora l'acqua.. domani venderanno i servizi sociali, le scuole, i trasporti, gli ospedali.. in una privatizzazione dissennata che non ha mai fine.
Quel governatore della Lombardia, che ha anche la faccia di dirsi critiano, ion 15 anni di governo assoluto, non solo non ha fatto costruire nemmeno un depuratore nella città più industriale d'Italia, non solo assiste senza battere ciglio all'inquinamento perverso del Po e dei suoi affluenti, non solo ha portato a quasi due mesi il periodo in cui l'aria di Milano è irrespirabile, non solo in completo lassismo lascia che imprenditori senza scrupoli impestino di scorie tossiche e acidi terra e suolo, ma dichiara anche che saboterà il referendum non andando a votare e accetta di mettere nella sua lista soggetti da bordello.
Dalla parte avversa quel governatore della Campania che si è piegato a ogni sorta di patto iniquo con la peggiore criminalità organizzata e con la peggiore criminalità politica d'Italia e quel sindaco di Napoli che non è riuscita nemmeno a fare la differenziata accettando che anche l'acqua di Napoli venisse mercificata e una delle città più belle d'Italia diventasse una discarica, meriterebbero di essere radiati dalla politica per sempre come indegni rappresentanti di un mondo in estinzione di cui non vorremmo vedere nemmeno le tracce.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 12.06.11 07:52| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Sorellona Edy! io ero nella cella a destra ma nel buio sentivo tua voce .... tu vaffanculo è bellissimo ;;;))

Ma va adesso da liberi nostri problemi è superare il quorum!!

Sai che in mio quartiere ci sono vicini di un pezzo e ci reuniremo sotto in cortile fra poco per andare a votare

Un saluto sincero a tutti quelli che con sue parole hanno fatto possibile mia libertàd

"Es mejor morir de piè que vivir de rodillas"
Emiliano Zapata

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.06.11 07:40| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 21)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sto partendo !

Non so se riesco ad arrivare all'urna:

mi e' venuta l'eiaculazione precoce al pensiero di quattro orgasmi consecutivi !

Sto tenendo ma non riesco

SIIIIIIIII

SSSSSIIIIIIIIIIIIIIII

SSSSSSSSSSIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

SSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSIIIIIIIIIIIIIIIIIII

...Pazienza............
Vado in cabina elettorale e faccio doppietta...
anzi quadripletta !!!

Charles Bukowski

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 12.06.11 07:35| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti al milione di partecipanti alla manifestazione per i gay nella città dei Papi e della corruzione politica.
Mi rallegro con quanti c'erano e mando la mia adesione di lontano, augurando a questo paese un Governo migliore e una Chiesa migliore che portino avanti sul piano della civiltà questo disgraziato paese in un futuro radioso di progresso civile e di uguaglianza, dove ogni creatura umana sia rispettata, dove i beni collettivi siano rispettati, dove l'amore sia rispettato, e dove arrivino finalmente al governo della cosa pubblica come della Chiesa, persone che non sembrino tratte dal medioevo più turpe e dall'inquisizione più nera, attente solo a un potere materiale ed esclusivo che calpesta ogni cosa per avidità solo di quello.
Per un Governo finalmente democratico e per una Chiesa finalmente democratica tutti i miei auspici!

E congratulazioni a quella coppia gay che vive insieme da 47 anni e che dimostra con la sua fedeltà che l'amore eterno è possibile contro tutte le difficoltà e tutti i pregiudizi anche nelle condizioni più difficili e avverse.
La sua resistenza è un monito per tutti coloro che anche in campi diversi si trovano a combattere, in un ambiente ostile, contro preclusioni, prevenzioni, emarginazioni, disuguaglianze, ingiustizie...: le donne, i migranti, i poveri, i malati, gli anziani, i diversamente abili, i senza lavoro, i senza potere e ogni persona che non riceve da un ambiente ostile quel rispetto e quel trattamento di uguaglianza e di aiuto a cui ogni creatura umana ha diritto e che ogni Governo e ogni Chiesa ha il dovere di garantire.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 12.06.11 07:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grande Benigni che in celebrazione di Umberto Eco a San Leo non perde l’occasione di stuzzicare Berlusconi !

http://tv.repubblica.it/copertina/la-lezione-di-roberto-benigni-sul-referendum/70561?video=&ref=HRER3-1

viviana v., Bologna Commentatore certificato 12.06.11 07:15| 
 |
Rispondi al commento

fuori tema ma non troppo. A me pare che anche il MoVimento si oocupi poco di quella che attualmente è purtroppo la questione primaria, cioè il lavoro. La Democrazia, il nucleare, l' acqua, l' ecologia, la cattiva amministrazione, il sistema fiscale e via dicendo sono certamente argomenti importanti però il lavoro, cioè la possibilità di nutrirsi e vivere, è indubbiamente il bisogno/dignità primario per ognuno di noi. Istintivamente tutti lo sappiamo, forse anche i politici che ne fanno quà e là qualche accenno ma di fatto l'ostico problema non viene mai affrontato da nessuno. Sarà perché, come disse quel tale, chi ha lo stomaco pieno nemmeno si accorge di chi lo ha vuoto.

leandro caso Commentatore certificato 12.06.11 07:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

INDURRE ALL'ASTENSIONE E' REATO !!!


http://www.camera.it/146?indice_legge_elettorale=8&legge_elettorale_numeroarticolo=Art.+98

Titolo VII: Disposizioni Penali
pubblico ufficiale, l'incaricato di un pubblico servizio, l'esercente di un servizio di pubblica necessità, il ministro di qualsiasi culto, chiunque investito di un pubblico potere o funzione civile o militare, abusando delle proprie attribuzioni e nell'esercizio di esse, si adopera a costringere gli elettori a firmare una dichiarazione di presentazione di candidati od a vincolare i suffragi degli elettori a favore od in pregiudizio di determinate liste o di determinati candidati o ad indurli all'astensione, è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa da lire 600.000 a lire 4.000.000.


cosimo 12.06.11 07:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


La prima cosa che voglio dire appena
liberata è :

FORZA POPOLO DEL SI !

Grazie a Viviana per la segnalazione che riporto sotto...mi ha dato l'opportunità di sentirmi utile
a questo Quorum .
iO HO DATO LA MIA DISPONIBILITà DALLE 8 ALLE 16
MI SPIACE SOLO AVERLO SCOPERTO TARDI
ALTRIMENTI AVREI STAMPATO E VOLANTINATO LA MIA ZONA...la mia paura è che ci ne ha bisogno
non lo sappia :(
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Chiunque domenica e lunedì abbia bisogno di un passaggio o di essere accompagnato al seggio per votare i referendum, scriva a battiquorum2011@gmail.com o telefoni al 377.3197008 specificando la città; il servizio di TaxiQuorum è gratuito, si regge sul lavoro di volontari ed è attivo in ogni parte d'Italia.

L'Italia migliore si aiuta gratuitamente. Quella peggiore vende tutti i nostri beni e tutti i nostri diritti.
viviana v.,

edy s., milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.06.11 07:06| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe, quando hai tempo potresti provare ha informarti (se già non ne sei a conoscenza) riguardo agli studi del prf. Sergio Focardi e Ing.Rossi sulla fusione fredda e sul catalizzatore di energia nucleare a freddo che stanno mettendo a punto in questi mesi. Prova a cercare su google la documentazione a riguardo e magari scrivici su qialche cosa sul blog mi piacerebbe molto sentire i pareri di tutti in merito a questo argomento. Grrazie cmq di tutto ciao

Roberto Farabegoli 12.06.11 01:43| 
 |
Rispondi al commento

OT ( Ma mica tanto poi)

Guardate cosa si scriveva sui Forum nel 2007! Gli Italiani sapevano

http://forum.ilmeteo.it/showthread.php?t=21561

Marcos Presti (mba) Commentatore certificato 12.06.11 01:17| 
 |
Rispondi al commento

Siamo nelle mani di quelli che una volta venivano definiti:

Drogati, finocchi e puttane.

Dio non c'entra un cazzo Briatore, scantati anche te.

Notte a tutte e tutti.


Buonanotte a chi arriva
e a chi va :)
***

ATTENSIONE ATTENSIONE!

Apologia di Creato! Là, oltre l’almeno, tra campi di mucchi, nella valle del sé, nel regno dei gesti, agli antipodi, dove si mandano giù i rospi per sputare i principi, dove si usa l’incredibile per fare il possibile, là, c’è la lingua levatoia che fa passare il pensiero. Scrittura carraia: non ci deve essere nulla davanti. Certo che costa: è la cauzione che serve per "sprigionar" le forze! E’nergia! Energia enucleare per estrarre la forza chiusa, parola di minattore. Trasporto carichi emotivi, Consolato degli Insetti, donatori d’idee, collaudatori d’attimi: attensione!
Attensione! Si è perso del tempo! Non resta che pregare Tantalo (Sua Quantità), Dio del colmo (Sua Vastità), e fare apparire i soqquadri. Mai zitti, anima in bocca. Dove sta scritto? Sta scritto qui (Nel)!
Uomini del dappertutto unitemi!

http://alessandrobergonzoni.it/eventi/p/nel.htm


Grazie a Liliana e Manuela.Buonanotte a tutte le donne meravigliose di questo blog.

aurora forgione 12.06.11 00:33| 
 |
Rispondi al commento

REFERENDUM 2011/4X

-Principio attivo:
democraziolo al 100%

-Cosa combatte:
partitocrazia, malaffare, furto privato di beni comuni,
e tutti gli altri agenti patogeni della salute democratica di un paese.

-Durata del trattamento:
possibilmente a vita.

-Dose consigliata:
4 X bastano.

-Controindicazioni:
la sperimentazione segnala parecchi casi di pensiero cosciente e autonomo,
acccompagnato da frequenti intuizioni illuminanti.
Nel qual caso si consiglia di INSISTERE, e di consultare
solo chi dia segni evidenti di risveglio democratico.

-Come conservare il prodotto:
esporlo il più possibile alla luce del sole.

Giovanni Piuma Commentatore certificato 12.06.11 00:32| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buonanotte e sogni quorum....specialmente a chi non leggo da troppi giorni...Desani, Enrico, Eduardo Dumas e tanti altri......

Sto volando senza alzarmi da terra

ma le nuvole di panna le tocco con mano

Sto correndo senza stancarmi

e l'arrivo è un traguardo fiorito

con le viole che suonano e inebriano

l'aria tiepida di inizio estate

Sto guardando con lenti rosa

questo mondo che aspetta il domani

E so bene di non essere sola

a cercare la luce nel buio

E so bene che già dietro l'angolo

qulcuno sarà pronto ad infrangere

le note soavi che saltellano nel mio cuore....

Però intanto sono qui a fantasticare.....felice!

Mary C., Senigallia Commentatore certificato 12.06.11 00:21| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

@davide lak (davlak).
CENTRO,COLPITO E AFFONDATO.
IL CODICE SORGENTE.
NON VOGLIO CHE IL MIO CUORE BATTA PER NIENTE.
NON STO CERCANDO SOLDI PER VIVERE,STO CERCANDO DI VIVERE SENZA SOLDI.
P.S. FANTASTICO è IL TUO COMMENTO.

ROBY ROCK Commentatore certificato 12.06.11 00:13| 
 |
Rispondi al commento

Il referendum tradotto per i comuni mortali:

- Vuoi che un ladro vada in galera anche se è il Presidente del Consiglio? (SI)

- Vuoi che l'unico posto dove stipare una barra di uranio sia il culo di chi vuole il nucleare? (SI)

- Vuoi continuare a farti il bidet senza dover usare il Telepass? (SI)

- Vuoi innaffiare le tue piante senza usare Uliveto e Rocchetta? (SI)

Mak 89 Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 12.06.11 00:07| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

CHIACCHIERE
E
DISTINTIVO
Domenica 29 maggio si doveva svolgere una manifestazione della Lega Nord Abruzzo ad Alba Adriatica. Intitolata “padroni a casa nostra”, la manifestazione delle camicie verdi era contro i migranti che di solito vendono le loro mercanzie sul lungomare. Abbiamo deciso che dovevamo impedirla. Che la Lega non doveva avere nessuno spazio. Ci siamo ritrovati in piazza, abbiamo cacciato i nostri striscioni e iniziato a volantinare. Qualcuno, nel frattempo, con il megafono spiegava alle persone presenti i motivi della nostra ostilità verso i leghisti. Solo dopo alcuni minuti ci siamo accorti che i leghisti erano già presenti in piazza. Erano in tre, sfigati e soli, e abbiamo deciso di insultarli un po’. Mentre distribuivamo i volantini, venivamo accolti con il sorriso, alcune persone ci incitavano a picchiarli, altri decidevano di unirsi a noi. Per farla breve, dopo un paio di ore e su consiglio degli sbirri, giunti nel frattempo, i leghisti decidevano di rinunciare a fare il loro ridicolo corteo e tornarsene a casa loro. Fin qui tutto bene.
Nei giorni seguenti ci aspettavamo i consueti comunicati di tutti i partiti reazionari e non, con la solita litania sulla violenza degli anarchici, sulla libertà di espressione violata… ma niente di tutto ciò… uno sterile comunicato della Lega Nord e qualche commento su internet di commercianti razzisti.
Due giorni dopo la grande sorpresa: su alcuni quotidiani locali appare una farneticante analisi in un comunicato stampa a firma di Rifondazione Comunista e di S.E.L. Val Vibrata (per capirci il partito di Vendola e del magico Pisapia, quello del vento che cambia). Questi fini analisti sostengono che gli anarchici sono uguali o simili ai fascisti di Casapound e a quelli della Destra di Storace, che gli anarchici con le loro azioni e con le loro idee fanno scappare i turisti (grazie del complimento!!!), e, dulcis in fundo, accostano, senza alcun pudore, i valori dell’anarchismo a quelli

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 12.06.11 00:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per quanto riguarda l'europride a roma speriamo qualcuno sia centrato da un fulmine a ciel sereno mi basterebbe una certa g/caga.
Se la farà addosso alla fine.................. speriamo...............

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.06.11 23:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qui Londra. Io ho giá votato. 4 bei SI dati con il cuore e la ragione. Una bella sensazione davvero..

Buona notte a tutti.

Dario

Dario Remigi 11.06.11 23:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Domani si potrà votare dalle ore 8 alle 22 e lunedì 13 giugno dalle 7 alle 15.

Coinvolti, sul territorio nazionale, 47.118.784 elettori, di cui 22.604.585 maschi e 24.514.199 femmine.

Le sezioni saranno 61.601.

Il corpo elettorale della circoscrizione estero, che si è già espresso, è pari a 3.299.905 elettori.

Con questi, gli italiani che potranno andare a votare i quesiti referendari saranno circa 50,4 milioni.

SI SI SI SI e buonanotte!

silvanetta* . Commentatore certificato 11.06.11 23:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Berlusconi, se sei convinto che lo stato non possa gestire gli acquedotti, ti ricordo che lo faceva già perfettamente ai tempi di Numa Pompilio (ti ricordi chi era? Quello che è venuto subito dopo Romolo e Remolo)

fabio cittolini morassutti 11.06.11 23:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Domani niente montagna.....ho una meta più nobile,vado a votare.Si...si...si....siiiiiiiiiiiii

Giusy 11.06.11 23:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sto andando a dormire.Domani di buon'ora a votare Buona notte a tutti

mariuccia rollo 11.06.11 23:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Qualcuno ha notizie più precise sull'incidente alla centrale nucleare americana di Three Mile Island del 1979? Pare che da quel giorno negli USA non sono state più costruite centrali. Chissà, qualche profondo conoscitore dello stato-guida potrebbe dirci qualcosa.

mario massini, roma Commentatore certificato 11.06.11 23:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Benedetto XVI Dio non e' solo Rom....ma anche Gay cosi'facendo dimostri che ce'un Dio razzista.....

gaeta carinucci roberto, roberto Commentatore certificato 11.06.11 23:23| 
 |
Rispondi al commento

SONO LE COSE PICCOLE CHE FANNO LA DIFFERENZA.
SONO LE COSE PICCOLE,QUELLE CHE NON VEDIAMO CHE CI CAMBIANO LA VITA.
PICCOLE FRASI,CONCETTI E PICCOLE AZIONI.
SE POTESSI TORNARE INDIETRO,STUDIEREI BOTANICA.
SE POTESSI TORNARE INDIETRO LASCEREI PERDERE LE COSE PICCOLE. SE POTESSI ESSERE CON VOI DOMANI VOTEREI SI.
ENRICO FERMI.

ROBY ROCK Commentatore certificato 11.06.11 23:14| 
 |
Rispondi al commento

Care lettrici e lettori:
è un mondo di merda

se lo dicono Briatore e la Santanché c'è da credere loro sulla parola.

Come ammette Briatore, che praticante sì ma tanto tanto credente non mi pare,

"siamo nelle mani di Dio!"

Già!

Il resto al link e vai col gossip vero?

Saluto

http://inchieste.repubblica.it/it/repubblica/rep-it/2011/06/11/news/le_telefonate_briatore-santanch_silvio_continua_a_far_festini-17532423/?ref=HREC1-2

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 11.06.11 23:14| 
 |
Rispondi al commento

andrò a votare!

ci andrò per dovere civico e morale.

andrò per l'acqua, che essendo un bene datoci dalla natura, non capisco perchè qualche figlio di puttana debba farmela pagare cara per guadagnarci lui.
con quale diritto quache multinazionale del cazzo dovrebbe appropriarsi di un bene dell'umanità?

andrò anche per il nucleare!
anche se è inutile.
inutile perchè anche se non passa il quorum, il nucleare non passerà lo stesso.
primo, perchè non abbiamo i soldi per costruire cazzate che verranno ammortizzate tra 100 anni,
secondo, perchè nessuna regione le vuole,
terzo, perchè il popolo non vuole, e col cazzo che le costruiranno.

ma la ragione principale sul fatto che io andrò a votare è perchè quel nanetto di merda deve mettersi in testa che non è superiore agli altri cittadini.
se deve andare ad un processo, chiamato perchè imputato, ci deve andare e basta.
poi magari potrà anche essere giudicato innocente (ma non ci crede lui, figuriamoci io...)
però ci deve andare, come il resto dell'umanità, cazzo!

il quorum verrebbe tranquillamente superato, e di molto, se non ci fosse sto cazzo di legittimo impedimento.
molti dei "sostenitori" del nanerottolo, sia del pdl che della lega, andrebbero a votare.
solo che non vogliono "irritare" il capobranco.....
tutto quì!
il resto è aria fritta....

andiamo a votare, e lo dico anche ai pidiellini ed ai leghisti.
quì non si decide solo del destino del culetto flaccido.....
si decide del futuro delle prossime generazioni!

poi fate un poco come cazzo volete....

ma se tra qualche anno avremo problemi con l'acqua e le scorie, io verro a chiedervi il certificato elettorale!
e poi vedremo di chi è la colpa.....

se di chi il timbro lo ha o se di chi il timbro non può presentarlo......

il Mandi Commentatore certificato 11.06.11 23:11| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 20)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dopo l'Osamino-cibo-per-pesci anche l'organizzatore degli attentati contro le ambasciate Americane in Africa nel 1998, che provocarono 224 morti, ha avuto un tete-a-tete con qualche grammo di piombo.

http://www.bbc.co.uk/news/world-africa-13739567


Françaises = mange grenouilles!

Mak 89 Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.06.11 22:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

chissà se posso privatizzare il surplus di pioggia che ho qui, in questa macondo dove sono capitata?
la venderei a un prezzo equo ai cari cugini francesi.
a roma se dice "chi c'ha er pane nun c'ha i denti"

liliana g., roma Commentatore certificato 11.06.11 22:45| 
 |
Rispondi al commento

Sconcerto in Confindustria per la momentanea carenza di morti bianche...
Per non perdere le buone abitudini è stato osservato un minuto di standing ovation alla carriera...

Hasta scelleratoni...

maurizio spina Commentatore certificato 11.06.11 22:44| 
 |
Rispondi al commento

Sig. Beppe Grillo
Come mai per i referendum (a Milano sono 9 schede)
vengono chiamati solo 3 scrutatori in luogo dei 4
delle precedenti votazioni?
Più lavoro, meno persone?
Mio marito e mia figlia sono tornati a cena alle 21,30
dalle 16 di oggi solo per la vidimazione delle schede
7000/8000 ca.
Mi sono presentata per fare la scrutatrice e dovevo
attendere le eventuali rinunce...
Anche cosi si boicottano i referendum!

Nicoletta Bernardelli 11.06.11 22:44| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Domani se non avete i soldi per andare al mare,andate a votare.
Votare per l'aqua,votare per dire NO al NUCLEARE E VOTARE PER DIRE CHE SE SEI UN IMPEDITO,QUESTO NON VUOL DIRE CHE SIA LEGITTIMO,IN UN PESE LIBERO.
SEI UN IMPEDITO E BASTA.
IL presidente del consiglio dice che non vota ? il suo alleato pure!!!!
Caro Presidente Della Repubblica Italiana. QUESTO è REATO.

ROBY ROCK Commentatore certificato 11.06.11 22:41| 
 |
Rispondi al commento

http://youtu.be/Ej1KpWseZKY

BERSANI VENDOLA SCALFARI GRILLO

Eugenio Scalfari parla male di Beppe Grillo e Pierluigi Bersani diffida di Nichi Vendola - Vediamo di che si tratta -

Mitico Serafino dice che Scalfari la mattina è antiberlusconiano e la sera va a fare il Bunga Bunga ad Arcore,hahahahahaah


A chi dice che il Privato gestisce meglio del Pubblico le risorse comuni gli farei provare l'ebbrezza di far gestire i soldi del suo stipendio al direttore della sua Banca.

Luca Pino 11.06.11 22:32| 
 |
Rispondi al commento

bhè se l'acqua bolle... evapora, evaporando lascia scoperte le barre di combustibile che senza acqua per raffreddarsi si fondono.. e collassano.. il risultato?? RADIAZIONI!..in una situazione simile l'energia elettrica sarebbe l'ultimo dei miei problemi.. io penserei prima a come riempire d'acqua le vasche di raffreddamento!! cmq bene gli sta alla francia forse e la volta buona che decidono una volta per tutte di smetterla di rompere loro e queste centrali di 4 generazione.. e come se un pizzaiolo italiano pernde ad un francese e dice: pizza..pizza.. mangia.. fino a quando non gli cade sopra la ciotola con il sale.. e la smette di mangiarle anche lui.. e speriamo che vada da loro la pioggia! che qui non serve più!! vogliamo andare al mareeeeeeeeeeeeeeeee!!! ù.ù

Domenico Granato, Cardito Commentatore certificato 11.06.11 22:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Vogliono privatizzare l’acqua? Ma chi vuole privatizzare l’acqua dovrebbe dimostrare di essere il padrone anche delle nuvole, della pioggia, della neve, dei ghiacciai, dell’arcobaleno."

Erri de Luca


@ Aurora

se si tratta di informazioni soltanto non vi sarebbero problemi, ma se qualcuno le ha già tolte una volta le rimetteresti per nulla.

Ti consiglio di appiccicarle sulla tua cassetta della posta: almeno le appiccichi su una tua proprietà che nessuno è autorizzato a toccare.

Per quanto riguarda il resto scrivimi sul blog al mio link sul nome, in modo da darmi una email di servizio, per passarti istruzioni,o ti faccio io una certificazione.

manuela bellandi Commentatore certificato 11.06.11 22:22| 
 |
Rispondi al commento

per aurora

io so che una volta ci voleva la marca da bollo per appendere il cartello "vendesi" o "affittasi"
non so se c'è ancora quest'obbligo, ma se è così ci metti una bella marca, e se qualcuno lo toglie mi sa che lo puoi pure denunciare. armati di telefonino o telecamera e fai la guardia

liliana g., roma Commentatore certificato 11.06.11 22:14| 
 |
Rispondi al commento

Il 90% delle persone che consultano il BLOG DI BEPPE GRILLO, e' sicuramente dalla vostra parte.
Tifiamo tutti per le provocazioni che il nostro "comico" ci suggerisce, suggerimenti provocatori a volte e concreti altre.
Volevo solo suggerirVi oggi di lasciare un messaggio al blog di FEDERICO ALDROVANDI.
Una meravigliosa battaglia anche di BEPPE.
Ciao a tutti!

M.Z. 11.06.11 22:02| 
 |
Rispondi al commento

HO BISOGNO DI UNA INFORMAZIONE DI SERVIZIO,PER CORTESIA. HO APPESO UN FOGLIO NELL'INGRESSO DEL MIO CONDOMINIO CON SU SCRITTO ALCUNE INFORMAZIONI SUI REFERENDUM. SOLO INFORMAZIONI,NON INDICAZIONI DI VOTO. QUALCUNO L'HA TOLTO. IO VORREI RIMETTERLO MA MI VIENE IL DUBBIO CHE SERVA IL PERMESSO DELL'AMMINISTRATORE DEL CONDOMINIO PER POTER APPENDERE QUALCOSA NELL'ATRIO. DAL PUNTO DI VISTA LEGALE,LO POSSO RIAPPENDERE OPPURE NO? PURTROPPO NON HO UN PC PER POTER STAMPARE VOLANTINI. SE QUALCUNO DESIDERA RISPONDERMI PUÒ FARLO IN CHIARO? NON POSSO APRIRE I SOTTOCOMMENTI. GRAZIE! AURORA F, ALBENGA (NON RIESCO A CERTIFICARE I MIEI COMMENTI ULTIMAMENTE)

aurora forgione 11.06.11 21:57| 
 |
Rispondi al commento

ot

Il traffico di New York: ecco il caos in uno dei suoi 12.370 incroci in cui si hanno 4 morti o feriti gravi al giorno

su google:

http://blog.ronconcocacola.com/2011/06/02/nyc-goes-three-ways.aspx

maro sowclett Commentatore certificato 11.06.11 21:54| 
 |
Rispondi al commento

‎" Ma ora, con la siccità incombente, deve effettuare una scelta molto dolorosa: continuare a rifornire di acqua dolce le centrali nucleari, lasciando a secco i cittadini e mettendo in pericolo un intero comparto agroalimentare, o fornire l’acqua per scopi diversi da quelli energetici, ma razionare l’elettricità come se fossimo tornati indietro di decine di anni"
http://www.ecologiae.com/nucleare-francia-siccita/42124/

Matteo Pietri Commentatore certificato 11.06.11 21:54| 
 |
Rispondi al commento

NON VEDO L'ORA DI ANDARE A VOTARE E MI RACCOMANDO...NEL BARRARE NON METTETE LE SCHEDE L'UNA SULL'ALTRA PERCHE' CARTA CARBONE E IL VOTO POTREBBE ESSERE CONSIDERATO NULLO SE SULLA STESSA SCHEDA DOVESSERO RISCONTRARE PIU' DI UN SI!!!

ALMADARIG 11.06.11 21:49| 
 |
Rispondi al commento

da sbadato sono andato al post di ieri.
lo copio e incollo anche qui

Beppe, rispondo qui al tuo invito ai 4 si perché il no-reply della mail non me lo consente altrimenti

Il giorno 10 giugno 2011 13:12, Beppe Grillo ha scritto:
.......
QUATTRO SI contro il nucleare, per l'acqua pubblica e perché chiunque sia uguale di fronte alla legge.
Cambiamo l’Italia!
Beppe Grillo

Si (x4) e non immagini quanto mi stia a sfegatare per smuovere sti vecchi rincoglioniti di paese che, credendosi superiori, o che credono di conoscere la vita passata (ci può stare), presente (ci sta' meno) e futura (???) son divenuti ottusi e tutto gli rimbalza.
Io li ridicolizzo attaccandoli direttamente (qualcuno mi darà una bastonata) e per la verità certuni son riuscito a farli vergognare del loro menefreghismo, a taluni risvegliargli l' amor proprio e gl' ideali giovanili; certaltri che diano l' esempio, ché solo questo possono, ai loro figli e nipoti prima d' essere esecrati quando saranno nel loro letto col coperchio e, più di qualcuno, come vergognandosi nella combriccola, m' ha detto che si, sussurrato, andrà a votare.
Gliel' ho data come sfida che sarò al seggio a controllare tutto il giorno (non credo di riuscirci) ... ma che fatica.
Ti farò sapere, anche perché la tua denuncia su Acque S.p.A. del circondario in Annozero, gli ha confermato (a dir la verità poco autorevolmente) che quello che gli dicevo non me lo inventavo: sono refrattari alla vera informazione.
Fortuna che i giovani sono ancora un minimo ricettivi.

dal chianti 11.06.11 21:47| 
 |
Rispondi al commento

Belin....aumentato del 22x 100 il potere di acquisto dei salari degli statati lo ha detto Bankitalia!
Evaiiiii... si hanno fatto i conti solo su quello dei Parlamentari e del sottogoverno!
Siate contenti dipendenti statali addetti alla manovalanza e pensionati statali!

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 11.06.11 21:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MA SUPPONIAMO CHE GIA DOMANI SI RAGGIUNGE IL QUORUM.... CE LA FARANNO I NOSTRI EROI AD ARRIVARE A LUNEDì... O CI SARANNO SUICIDI DI MASSA NEL PDL?

aniello r., milano Commentatore certificato 11.06.11 21:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“IL TESORETTO NASCOSTO DI TREMONTI?”

Estratto dall’Unità:

Il tesoretto nascosto in via XX Settembre (Lorsignori)

Chi ha avuto modo di confrontarsi con Tremonti sulla manovra economica e sugli spazi da lui individuati per accontentare le richieste di Berlusconi sul fisco si è fatto l’idea che in via XX Settembre dispongano di una specie di tesoretto. Secondo i calcoli dell’opposizione ammonterebbe a circa 15-20 miliardi di euro. Ci sarebbe però un vistosissimo trucco:

“PIÙ CHE D’UN TESORETTO VERO E PROPRIO SI TRATTEREBBE DI RISPARMIO ACCUMULATO, NEL CORSO DEGLI ULTIMI DUE ANNI, VENDENDO GRADUALMENTE TITOLI DI STATO IN MISURA ECCEDENTE RISPETTO ALLE ESIGENZE DI CASSA. INSOMMA, DEBITO PUBBLICO AUMENTATO, CHE VERRÀ PAGATO CON GLI INTERESSI DALLE GENERAZIONI FUTURE”.

Un lavoro, quello del guru della finanza creativa, che dunque presso le massime istituzioni nazionali e comunitarie (per non parlare delle agenzie di rating) sarebbe impossibile far passare come riforma del fisco a costo zero.

Omissis…………. per il resto dell’articolo.

Commento:

CHE FANNO QUESTI, ACCUMULANO UN “TESORETTO IN CONTANTI” NEL CASO SI DOVESSE RENDERE NECESSARIA UN FUGA PRECIPITOSA VERSO I PARADISI TROPICALI?

Vigilantibus non dormientibus iura succurrunt.

Paolo R. Commentatore certificato 11.06.11 21:39| 
 |
Rispondi al commento

Io ritengo Beppe una fonte molto attendibile delle cose, ma se è proprio vero che in Italia produciamo più di 100GW e che il nostro picco è di 56, io mi incazzo da morire perché ci son venuti a dire che in Italia di energia non ne produciamo abbastanza e che siamo costretti ad importarla! Allora io chiedo a Beppe di sapere la verità e di avere conferma da lui che non ci siano stati errori di battitura del testo perché altrimenti rimango allibito per i prossimi 30 anni lo giuro! Minchia! Cmq grazie Beppe :) sei sempre un mito e il tuo intervento per l'ultima di Annozero l'ho apprezzato, come tutti i tuoi interventi del resto :) un abbraccio e domani andate a votare, TUTTI!!! SI SI SI SI, l'orgasmino Italiano :P

Luigi Di Pasquale 11.06.11 21:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Centrali nucleari italiane: lista di incidenti, Garigliano, Trino, Caorso, Latina


La storia pur relativamente breve del nucleare in Italia, stroncata dal referendum del 1987, è comunque costellata di una serie di incidenti.

Quelli di cui l’opinione pubblica ha avuto notizia sono solo una parte e in diversi casi, come a Garigliano, non è mai stata chiarita completamente la portata delle fughe radioattive.

Ripercorriamoli.

Il primo incidente risale al 1964, a Garigliano in provincia di Caserta.

Si verificò un guasto al sistema di spegnimento di emergenza del reattore.
Secondo gli ambientalisti, si andò vicino alla catastrofe.

Nel 1967 a Trino Vercellese, si fessurò una guaina d’acciaio di una barra di combustibile.
La centrale fu chiusa per 3 anni.

Sempre a Garigliano, in quegli anni si continuano a verificare incidenti e anomalie, almeno 18 secondo il WWF.

Nel 1969, 7 persone vengono arrestate alla centrale per guasti.

Nel febbraio del 1969 a Latina si verifica un arresto per mancanza di alimentazione alla strumentazione, poche settimane dopo ci fu un altro guasto.

Nel maggio 1974 a Casaccia si spaccò un recipiente contenente plutonio.

Nel maggio del 1978 a Caorso si registrano fughe radioattive per alcuni calcoli sbagliati nel reparto turbine

Video
http://www.youreporter.it/video_Referendum_Nucleare_Caorso_potrebbe_riaprire_presto_1

A inizio anni 80 la centrale di Garigliano si allagò.

Stando ai resoconti di alcuni lavoratori e degli ambientalisti, un ampio specchio di mare fu contaminato da cesio 137.

Preoccupante il numero di malformazioni, di tumori alla tiroide e di leucemie negli anni successivi in zona, tanto che qualcuno la definisce la Chernobyl italiana.


video
http://www.youreporter.it/video_Nucleare_la_storia_della_centrale_di_Trino_Vercellese_1


fonte:
http://www.cronacalive.it/centrali-nucleari-italiane-lista-di-incidenti-garigliano-trino-caorso-latina.html

silvanetta* . Commentatore certificato 11.06.11 21:38| 
 |
Rispondi al commento

Ahhh...adesso ho capito perchè i "cugini" d'oltralpe non se lavano er culo...per risparmiare acqua!!! Cacchio, che popolo intelligente! Meglio avere er culo pieno dè croste dè merda e sgommate nelle mutande che sottrarre risorse per le centrali nucleari.

Alessandro Del Piero, Roma Commentatore certificato 11.06.11 21:34| 
 |
Rispondi al commento

SCILIPOTI DESIGNATO DAL NANO COME SUO SUCCESSORE... PRESIDENTE SUBITO...DELLA MONNEZZA OVVIAMENTE....SCILI SEI UN GALLO SULLA MONNEZZA....

aniello r., milano Commentatore certificato 11.06.11 21:34| 
 |
Rispondi al commento

Oh...ragazzi.
Stasera tutti a letto prestino.
Domani mattina di buon'ora abbiamo tutti degli IMPEGNI!
Dobbiamo andare a dire SI!!!!!

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 11.06.11 21:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

i politici che dicono di non andare a votare sono delle teste di ca..o il voto è oltre che un diritto, un dovere al quale non bisogna rinuciare , per ottenere questo diritto sono morte milioni di persone.
Formigoni è una testa di ca..o.

pietro a., sassuolo Commentatore certificato 11.06.11 21:33| 
 |
Rispondi al commento

Hanno marciato in migliaia a Tokyo per ricordare le vittime del sisma e dello tsunami dell’11 marzo scorso e dire no al nucleare.

Il corteo è sfilato di fronte al Ministero dell’Economia e agli uffici della Tokyo Electric Power Company, che gestisce la centrale di Fukushima.

Sono oltre ventitremilacinquecento i morti e i dispersi nel peggiore disastro nucleare degli ultimi 25 anni, con oltre novantamila evacuati che vivono in condizioni difficili in strutture d’emergenza.

“Vengo dalla regione di Tohoku, nel nord-est”, racconta un sopravvissuto, “Conosco le sofferenze delle persone a causa dei pericoli del nucleare: ho intenzione di raccontarle a tutti”.

Un’altra manifestante dichiara: “Voglio che il Giappone abbia un futuro sicuro per i nostri figli, ed è per questo che sono contro il nucleare”.

Dopo Fukushima il governo, sotto pressione, ha mantenuto solo 19 dei 54 reattori che erano in funzione. Il primo ministro Naoto Kan è sotto accusa per non aver saputo gestire la crisi.

Alle 14.46 ora locale, 7.46 ora centrale europea, il Giappone si è fermato per un minuto di silenzio.

Copyright © 2011 euronews

Sante Marafini 11.06.11 21:19| 
 |
Rispondi al commento

Esporteremo energia in Francia..
Incredibile
Il Blog di Grillo è una fonte di Notizie sconvolgenti..
Chi l'avrebbe mai immginato..
Se lo sapessero i nuclearisti....

Pippo J. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.06.11 21:16| 
 |
Rispondi al commento

Riassuntino: La vera storia del nucleare in Italia in 2 minuti

http://www.youtube.com/watch?v=0HYIGvymNY8&feature=player_embedded

paolo zambernardi, cadorago Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.06.11 21:10| 
 |
Rispondi al commento


"rigore" di Tremonti scontenta industriali e leghisti - Tremonti (quasi) contro tutti. Si è fatto stretto lo spazio di manovra entro cui èuò agire il ministro dell'economia. Davanti alla platea dei Giovani Imprenditori di Confindustria, è partito con una premessa chiara: «I fattori di instabilità e di crisi che si sono manifestati tre-quattro anni fa sono tutti in essere. Il tempo della prudenza non è finito». Forse la parola «rigore» è già impopolare tra quelli – e gli imprenditori per primi – sono abituati a pronunciarla riferendola ad altri.
Giulio Tremonti frena sulla riforma fiscale che sta tanto a cuore al presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, e mette un paletto chiaro: «non la possiamo fare in deficit, non possiamo fare una riforma che crea deficit». «Dobbiamo trovare i soldi senza scassare i conti - spiega il ministro, che di fisco parla anche all'arrivo, in un colloquio riservato con la presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia - perchè ci porterebbe ad aumentare i tassi di interesse e di conseguenza ad alzare le tasse. Abbiamo un'enorme base di evasione fiscale che oggettivamente è un grosso serbatoio, il suo recupero può servire per la riduzione della pressione fiscale. Il dividendo va messo su giovani e anziani».
Tremonti aggiunge: «io sono un pò all'antica, non ho intenzione di tassare la prima casa e il risparmio delle famiglie». Poi indica tra le cose «da studiare» l'innalzamento delle aliquote Iva «per trasferire la tassazione dalle persone alle cose» (non una grande idea: restituirebbe poco in busta paga alzando i prezzi delle merci, e quindi riducendo comunque i consumi) e spiega che il Tesoro

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 11.06.11 21:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dedicate alla metereologa del Tg1

"Malafemmena"

Si avisse fatto a n'ato
chello ch'hê fatto a me,
st'ommo t'avesse acciso...
e vuó' sapé pecché?
Pecché 'ncopp'a 'sta terra,
femmene comm'a te,
nun ce hann''a stá pe' n'ommo
onesto comm'a me...

Femmena,
tu si' na malafemmena...
a st'uocchie hê fatto chiagnere,
lacreme 'e 'nfamitá...

Femmena,
tu si' peggio 'e na vipera,
mm'hê 'ntussecato ll'ánema,
nun pòzzo cchiù campá...

Femmena,
tu si' na malafemmena...
a st'uocchie hê fatto chiagnere,
lacreme 'e 'nfamitá...

Femmena,
tu si' peggio 'e na vipera,
mm'hê 'ntussecato ll'ánema,
nun pòzzo cchiù campá...

°°°

"VIPERA!"

Ella portava un braccialetto strano
una vipera d'oro attorcigliata
che viscida parea sotto la mano
viscida e viva quando l'ho toccata
quand'ella abbandonavasi fremente sul mio seno
parea schizzasse tutto il suo veleno

Vipera... vipera
sul braccio di colei
c'oggi distrugge tutti i sogni miei
sembravi un simbolo
l'atroce simbolo
della sua malvagità

°°°

Malefemmena e Vipera sono due canzoni adatte a te!

Ma in Piemonte grandina e PIOVE!!

maria . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.06.11 21:05| 
 |
Rispondi al commento

Dal meteo del TG1 delle 20,30 di stasera..
"Anche se oggi la giornata è stata instabile, non dovete scoraggiarvi, perchè il tempo migliorerà e per domani potete organizzare una bella gita al mare" La cosa più comica è, che subito dopo hanno inquadrata la cartina dell'Italia, piena di nuvole.
Quando si dice "avere la faccia come il culo" !!!

silvano ventura 11.06.11 21:04| 
 |
Rispondi al commento

Referendum “ALMENO FACCIAMOLGLI PRENDERE UN COCCOLONE”.

Se pur il raggiungimento del quorum è difficile, almeno facciamogli prendere un coccolone, “DOMANI MATTINA PRESTO TUTTI IN FILA A VOTARE”, in modo che al primo rilevamento dell’affluenza alle urne, risulti particolarmente alto.

“PASSAPAROLA”

Paolo R. Commentatore certificato 11.06.11 21:04| 
 |
Rispondi al commento

Bologna, è morto a 76 anni
l'entomologo Giorgio Celli
//////////////////////////////////////

Una persona buona che dispensava sapere.
Me ne rattristo!

roberto m. Commentatore certificato 11.06.11 21:03| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://stellarubrasempiterna.blogspot.com/2011/06/kjernefysisk-ragnarkkr.html

Stella Rubra Commentatore certificato 11.06.11 21:03| 
 |
Rispondi al commento

Referendum, appello da Fukushima: "Italiani, votate sì"

Da Fukushima arriva un appello accorato agli italiani alla vigilia della tornata referendaria: fate la scelta giusta, andate a votare il 12 e 13 giugno. L'appello arriva da Greenpeace international e Greenpeace Japan che attraverso un video caricato su youtube si rivolgono direttamente ai cittadini italiani per chiedere loro di fermare il ritorno al nucleare nel nostro Paese.
Il video è girato in un cantiere nelle vicinanze di Fukushima dove una volta sorgeva un asilo. Ora, per il troppo alto livello di radiazioni, un gruppo di operai sta rimuovendo uno strato di terreno per consentire ai bambini di poter tornare a frequentare l'area.
Spiega Kumi Naidoo, direttore esecutivo di Greenpeace international: "Tragedie come questa non dovrebbero mai accadere, non in Ucraina, non in Giappone e certamente non nella 'bella Italia'".

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 11.06.11 21:00| 
 |
Rispondi al commento

A un giorno dal referendum propongo l'armistizio col Motore di Schietti a pressione atmosferica energia gratis per tutti altrimenti guerra fino alla morte http://www.facebook.com/note.php?note_id=228534960490945

dario gipu 11.06.11 20:58| 
 |
Rispondi al commento

Scelleratoni...
La vera genialata non è mandare a votare chi vota SI. E' mandare a votare chi vota NO. Magari con sotterfugi da consumati figli di puttana...
Forza, vai col proselitismo creativo...

Hasta scelleratoni...

maurizio spina Commentatore certificato 11.06.11 20:58| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fukushima: contaminate piantagioni tè verde a 370 km

Anche il tè verde del Giappone, che viene esportato in tutto il mondo, è contaminato a causa del disastro nucleare di Fukushima, nonostante la grande distanza delle coltivazioni dal luogo dell'incidente. La provincia di Shizuoka si trova infatti a 370 chilometri a sud-ovest dalla centrale nucleare, ma qui sono state individuate consistenti tracce di radioattività nella più estesa zona di piantagioni intensive di tè verde. Lo riferisce l'agenzia Tmnews che riprende un articolo di Spiegel Online.

Le autorità locali hanno riconosciuto che sulle foglie già lavorate nell'azienda di Warashina sono state rilevate tracce di cesio in una concentrazione di 679 Becquerel/chilo, quando il limite massimo consentito è di 500 Becquerel. Il
governo ha deciso immediatamente di bloccare le esportazioni dalle province di Ibaraki, Chiba, Kanagawa e Tochigi.

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 11.06.11 20:56| 
 |
Rispondi al commento

Pd accusa: "Meteo Tg1 invita a fare una gita"
Infatti, per curiosità ho voluto vedere che cosa avrebbe dettoquella SERVA di Minzolingua che dà le previsioni dl tempo per DOMANI:

-Al Nord qualche temporale , ..

-Domenica avremo più sole che nuvole:
UN CONSIGLIO: meglio organizzare una giornata al mare!"


Z*ccoletta in Blu,
Tr*ietta dello Squalo,
T*pa al servizio
V*le.. Bisti, chi sei tu?
Solo una SERVA!
Non vali nulla!

http://tv.repubblica.it/politica/il-pd-denuncia-il-tg1-ha-invitato-ad-andare-al-mare/70555?video

°°°°°

Che Grandinata in Piemonte, ragazzi!

maria . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.06.11 20:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Germania dice addio al nucleare
Le centrali verranno fermate tutte entro il 2022. Merkel: «Vogliamo seguire una nuova strada» www.corriere.it

Giorgio BAGNATO 11.06.11 20:54| 
 |
Rispondi al commento

Si, ma secondo il "mitico" Prof. Battaglia Franco siamo vittime del "punto di picco".
Caro Prof., ma lei lo sa dove glielo metterei il punto di picco?
Si...proprio li'!

ciro c., Quinto di Treviso Commentatore certificato 11.06.11 20:49| 
 |
Rispondi al commento


Un Referendum vi seppellìrà.

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 11.06.11 20:48| 
 |
Rispondi al commento

poche cose al mondo mi mettono tristezza come il GAY-PRIDE.

lungi da me avere la benchè minima tendenza omofoba, ma trovo che esternare in quel modo caciaresco le tendenze sessuali di una intera categoria di persone sia infantile e persino autolesionista.
e poi la trovo una forma di AUTODISCRIMINAZIONE su se stessi e la loro "condizione".
non volendolo legittimano i non omosessuali a ritenere "diversi" gli omosessuali, perchè sono loro stessi a sbandierarlo col gay-pride.
non è una contraddizione sostanziale??
e inoltre: per chi, come il sottoscritto, non prova alcun imbarazzo o pregiudizio nei confronti degli omosessuali, non cambia niente.
chi invece ha tendenze omofobe le accentuerà.
quindi CUI PRODEST???
e oltretutto non capisco una altra cosa: che differenza c'è con le esternazioni di un BERLUSCONI che fa sfoggio planetario delle sue PRESUNTE capacità amatorie da macho latino?

l'omosessualità era diffusa già nella grecia antica e nessuno, ma proprio NESSUNO, si sarebbe sognato di fare un gay pride e tantomeno discriminare chicchessia.
vabbè, poi venne la chiesa cattolica.
ma questa è un altra storia....
comunque i tempi sono un bel pò cambiati.
chi si sognerebbe mai di attaccare Vendola in funzione della sua sessualità (vabbè a parte qualche leghista, ma quelli non fanno testo, appartengono a una sub-specie che non rientra nei caratteri della specie umana...).
nel mondo anglosassone o in francia o negli USA o in germania, olanda, svezia, danimarca etc...ma chi si sognerebbe mai di discriminare persone in forza della loro sessualità?
boh...trovo che oltretutto il gay pride sia anche anacronistico.
so che susciterò delle polemiche, ma non mi frega niente.
buona serata.

davide lak (davlak) Commentatore certificato 11.06.11 20:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il mare è pieno di insidie

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 11.06.11 20:45| 
 |
Rispondi al commento

“OHI’BÒ” ma allora qualcuno li legge i post

Ieri e ieri l’altro ho scritto questo post partendo da una notizia riportata dal Fattoquotidiano e pensavo che quasi nessuno lo avesse letto.

Il mio post:

E FU COSÌ, CHE L’ITALIA VENDETTE ENERGIA ELETTRICA, ALLA FRANCIA DELLE CENTRALI NUCLEARI.

Francia, “LA SICCITÀ MINACCIA GLI IMPIANTI NUCLEARI. MANCA L’ACQUA PER IL RAFFREDDAMENTO”.

Una grave siccità minaccia la Francia da diverse settimane. Sono 44 gli impianti nucleari che rischiano di dovere ridurre la “generazione” d’energia elettrica. E si profila la possibilità di dover razionare l’elettricità.

E non è più possibile attingere energia dal vicino tedesco, come già fatto negli scorsi anni in situazioni simili o nei periodi di manutenzione dei reattori francesi, quando il governo parigino acquistava elettricità nucleare dalla Germania, che dopo il disastro di Fukushima, ha già fermato alcune centrali nucleari.

“Ohi’bò, qui va a finire che l’elettricità dovremo venderla noi ai francesi, con le nostre scassate centrali termoelettriche, che sono inefficienti, vecchie ed inquinati e che teniamo ferme perché costano troppo, ma me abbiamo in abbondanza, visto che la punta massima di consumi in Italia e di circa 56GW ed abbiamo una capacità di produrne fino a circa 101GW”.

Paolo R. Commentatore certificato 11.06.11 20:39| 
 |
Rispondi al commento

Domani mattina presto alle urne! Sono così eccitato....
Mettiamoglielo nel ...quorum!!
Ohh sii, siiii, mmmhh siiiii, ohhh siiiii, spingo forteeeee, mmmmmmhhhh, siiiiiiii, siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii.....

carmine d9 Commentatore certificato 11.06.11 20:36| 
 |
Rispondi al commento

E' arrivata....Aldo Daganà.... vai Ivanona ...vai forte altro Nik: CliKK ... mastrolindo!!!

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 11.06.11 20:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'ho detto altre e lo ripeterò sempre:

coloro che vogliono l'energia nucleare da fissione appartengono a due solo categorie:

1. Quelli che hanno degli interessi economici
2. I dementi

Ma non ho difficoltà a ritenere anche i primi un sottoinsieme dei secondi.

carmine d9 Commentatore certificato 11.06.11 20:29| 
 |
Rispondi al commento

(ANSA) - ROMA, 11 GIU - Il Papa e il premier italiano Silvio Berlusconi sono "obiettivi non difficili da colpire". E' quanto sostiene il braccio mediatico di Al Qaida,

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 11.06.11 20:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che il quorum ci assista!

roberto m. Commentatore certificato 11.06.11 20:28| 
 |
Rispondi al commento

Domani e dopodomani glielo metteremo in culo a tutti questi nani maledetti..!

Domani e dopodomani sarà l'inizio della fine...
l'inizio dell'Armageddon...!

4 Sì per cambiare la nostra storia ed il nostro futuro...

Saluti....

P.S.
x Luca che scrive sempre :
Quaaaaaaaaanto maaaaaaaanca?
risposta:
Poche ore...poi qualcosa cambierà..!

Umberto C ;-), Alba Commentatore certificato 11.06.11 20:27| 
 |
Rispondi al commento

TORINO, 11 GIU

Beppe Grillo, leader del Movimento 5 Stelle, e' indagato dalla Procura della Repubblica di Torino per un ''atto politico di disobbedienza civile e pacifica'',sotto inchiesta per aver violato, il 5 dicembre scorso, i sigilli della casetta costruita dal movimento No Tav alla Maddalena di Chiomonte, posta sotto sequestro dall'autorita' giudiziaria come abusiva.

''L'ingresso di Grillo nel presidio sequestrato, cosi' come la sua costruzione - afferma il Movimento 5 Stelle - sono atti politici di disobbedienza civile e pacifica verso la costruzione della Torino-Lione. La magistratura e' tenuta a indagare se l'ingresso, avvenuto peraltro in assenza di sigilli, costituisca o meno reato. Per ora i magistrati hanno indagato solo alcune delle migliaia di persone che hanno partecipato a queste manifestazioni, scegliendole tra quelle piu' politicamente in vista, e questo viola il principio di uguaglianza davanti alla legge''.

''Cogliamo l'occasione per chiedere alla magistratura di fare chiarezza su chi ha inviato i proiettili all'onorevole Esposito, nonche' al sindaco Chiamparino nel 2010 e al sindaco Corgiat nel 2009. E' necessario giungere prontamente alla verita', senza lasciare spazio alle strumentalizzazioni, peraltro gia' avvenute''. (ANSA).

mi sto incazzando di brutto..

Luther Blisset * (**movimento**) Commentatore certificato 11.06.11 20:20| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento

Servono 47 miliardi, preparatevi ad aprire l'ano, si consiglia vasellina in dosi massicce!

roberto m. Commentatore certificato 11.06.11 20:20| 
 |
Rispondi al commento

5)Economia
Pastori ad un mercato di
bestiame
L'economia si basa su un sistema socialista e si sostiene attraverso: l'intervento pubblico con la nazionalizzazione delle industrie, la cooperazione ovvero la congiunzione tra il lavoro nel settore pubblico e in quello privato (settori della ricerca e dello sviluppo turistico), l'investimento privato che trova spazio nell'industria, nell'agricoltura e soprattutto nel commercio. L'agricoltura rappresenta tuttora una componente essenziale dell'economia siriana ed ha avuto un notevole sviluppo in seguito alla riforma agraria (limitazione della proprietà terriera) e alla realizzazione di imponenti opere idrauliche. Al consumo interno è destinata la produzione di frumento, orzo, miglio, riso, legumi, patate mentre cotone e tabacco vengono esportati. Vite, ulivo e agrumi vengono coltivati con successo lungo la fascia costiera. Dal sottosuolo si estraggono petrolio, gas naturale e fosfati. Le principali industrie sono quelle legate alla trasformazione dei prodotti agricoli e minerari. Il debito estero è schiacciante e caratterizza il bilancio statale. Tra i Paesi creditori anche l'Italia che è anche il principale partner commerciale della Siria da cui acquista soprattutto petrolio.
Curiosità
Nei souk delle cittadine mediorientali si possono trovare begli oggetti di artigianato e gioielli che riprendono le forme tradizionali. I tappeti diventano sempre più elaborati man mano che si va verso Oriente, ma per fortuna non più cari. Orari: i negozi dei souk in genere sono aperti dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20; chiusi il venerdì.
Cibi: Spezie da favola, di tutti i colori e i sapori: cumino, cardamomo, noce moscata, chiodi di garofano, zenzero. Ad Aleppo i pistacchi invadono ogni bottega alimentare.

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 11.06.11 20:18| 
 |
Rispondi al commento

Ciao, be se il problema e il consumo di elettricità fate come me, che da quando c'è l'alta definizione ho buttato il televisore, e sapete che cosa mi è successo ( a parte che adesso sono molto più tranquillo ) ho risparmiato sulla bolletta della luce di ben 90,0 euro in un solo colpo, alla faccia di quanto manggia sto cazz... di televisore, figuratevi quelli al plasma !?
per le centrali nucleari Francesi, anche se ne dovesse esplodere una o due i francesi sono talmente testardi e cocciuti che non si fermerebbero neanche se sparisse Parigi, evviva l’atomo, comunque tutti a votare contro il nucleare.

Roberto s 11.06.11 20:16| 
 |
Rispondi al commento

5) ad Alì nella successione al califfato, segnò lo scisma tra mussulmani sunniti e sciiti, seguaci di Alì. Alla fine del XI secolo giunsero in Siria i crociati dopo aver conquistato Gerusalemme. Due sovrani musulmani si distinsero in quest'epoca in Siria: Noreddino e Saladino che combatterono gli eserciti cristiani che si erano installati sulla costa. In seguito alla riunificazione religiosa della Siria con l'Egitto vi fu la definitiva scomparsa dei crociati nel 1260 sotto la dinastia dei Mamelucchi. Essi regnarono fino al 1516 quando la Siria divenne parte dell'Impero Ottomano che dominò il Paese per 4 secoli, fino alla II guerra mondiale.
Costituzione
Secondo la Costituzione del 1973 la Siria è una repubblica presidenziale. Il presidente, eletto ogni 7 anni a suffragio universale diretto, detiene il potere esecutivo che esercita in collaborazione con il governo. Il potere legislativo spetta invece al Consiglio del Popolo costituito da 250 deputati. Amministrativamente la Siria è divisa in 14 distretti.
Situazione politica
Dopo una serie di colpi di Stato militari che si succedettero nell'arco di un ventennio e un progressivo intransigente orientamento antiisraeliano, nel 1970 fu eletto Presidente Hafez el-Assad che aveva destituito il Presidente in carica Al-Atasi. Il nuovo presidente rinsaldò i legami con l'URSS e aderì all'alleanza Egitto-Libia-Sudan mentre i rapporti con la Giordania peggiorarono sensibilmente. Piegatosi al compromesso con l'opposizione religiosa che considerava poco islamica la Costituzione ed emendatala con l'imposizione di professare l'Islam da parte del Presidente, Assad andò ad assumere all'interno del mondo arabo un ruolo sempre più di primo piano (offensiva sul Golan, intervento in Libano, rottura con Arafat e sostegno ai drusi di Jumblatt e agli sciiti filoiraniani). Riconfermato Presidente nel 1985, nel 1990 in occasione dell'invasione del Kuwait da parte dell'Iraq Assad si schierò contro l'Iraq facendo così cadere le accuse di

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 11.06.11 20:11| 
 |
Rispondi al commento

Beppe Grillo è una persona che ha in sé contemporaneamente,intelligenza,onestà,altruismo e una certa capacità di prevedere il futuro

Che dire di più:

GRAZIEEEEEEEEE E DOMANI A VOTARE PRESTO, PRESTO!!!!!!!!!
SI SII SIII SIIII

Laura Litti, Arezzo Commentatore certificato 11.06.11 20:10| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 21)
 |
Rispondi al commento
Discussione

4) sulla costa. I loro insediamenti e commerci attirarono l'attenzione degli egizi. Circa nello stesso periodo sorse nella zona di Mari, sull'Eufrate, una ricca civiltà che scomparve a causa dell'emergere di una nuova potenza: Ebla. Quest'ultima fondava la propria ricchezza sul commercio della lana. Gli Accadi distrussero questa città nel 2300-2250 a.C. Il 2200 a.C. fu segnato dall'arrivo degli Amorriti e dei Babilonesi il cui sovrano Hammurabi fu autore del famoso codice che da lui ha preso il nome.
Con la morte di Hammurabi e a causa dell'arrivo degli Ittiti l'impero si disgregò. Gli Ittiti vennero poi minacciati dagli Assiri che avanzarono lungo l'Eufrate e si stabilirono a Mari; dovettero interrompere l'avanzata quando sul loro cammino incontrarono gli Arami, popolo nomade che proveniva dalle zone della steppa e che, spinto dalla necessità di trovare insediamenti, si stabilì nelle pianure della Mezzaluna Fertile.
Con la conquista di Alessandro Magno nel 332 a.C. la Siria si trovava al centro di un impero che andava dall'Asia Minore alla Persia all'Afghanistan. Approffittando dello sfacelo della potenza ellenistica i romani si affacciarono in queste contrade e la Siria divenne provincia romana con capitale Antiochia. In Siria cominciò a diffondersi il cristianesimo quando Costantino si convertì e Costantinopoli diventò capitale dell'Impero romano. I secoli caratterizzati dalla dominazione bizantina furono importanti perché permisero alla Siria di vivere un lungo periodo di pace e prosperità che l'aiutarono a crescere.
Proliferarono, in seguito, numerose correnti religiose che, aiutate dalla caduta dell'Impero Romano d'Oriente e dall'avanzata dei Sasanidi contribuirono ad indebolire questa zona e la resero incline all'Islam. La Siria cadde così definitivamente sotto il controllo degli arabi ed entrò a far parte dell'impero islamico. Nel 660 salì al potere la dinastia Omayyade la cui capitale era Damasco. La salita al potere di Mu'Awiya, che si contrappose ad

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 11.06.11 20:10| 
 |
Rispondi al commento

3) caratterizzate da climi differenti: la fascia costiera le cui temperature medie diurne vanno dai 10°C in inverno ai 29°C in estate e le precipitazioni annuali raggiungono i 760 mm; le montagne dove in inverno non sono rare le nevicate; la zona coltivata attraversata dai fiumi Oronte ed Eufrate, con temperature che si aggirano intorno ai 35° C d'estate e ai 12°C d'inverno mentre le precipitazioni variano da 215 a 500 mm l'anno; il deserto, asciutto e caldo, che presenta punte massime estive di 46°C mentre in inverno è necessario coprirsi..
Lingua
La lingua ufficiale è l'arabo ma sono parlati anche l'aramaico, l'armeno, il circasso e il curdo. Imparare qualche breve frase di arabo richiede poco, ma per approfondire questa complicata lingua e scrittura sono necessari anni di studio. Nelle zone turistiche sono diffusi l'inglese e il francese
Religione
Minareto
La quasi totalità della popolazione (86%) è di fede musulmana sunnita. I musulmani sono chiamati alla preghiera 5 volte al giorno e durante il mese del Ramadan sono tenuti al completo digiuno. I cristiani rappresentano il 10% della popolazione mentre ebrei, alauiti, drusi e ismaeliti coprono il restante 4% e sono concentrati in regioni periferiche o in specifici quartieri urbani.
Storia
Sebbene non vi siano tracce di insediamenti umani pare che la prima presenza dell'uomo nell'area della valle dell'Oronte risalga ad 1 milione di anni fa; per trovare le prime testimonianze bisogna fare un salto di 500 mila anni. Tra il 10.800 e l'8.500 a.C. circa l'uomo passò da una vita nomade alla sedentarizzazione dovuta alla nascita dell'agricoltura. Proprio a seguito di questi cambiamenti culturali e sociali nacquero le prime civiltà urbane. Nel tempo le comunità divennero sempre più stabili e allo sviluppo e organizzazione dei primi centri seguì una progressiva crescita economica e commerciale che favorì la nascita degli scambi.
Verso il 3000 a.C. la Siria fu popolata dagli Amorriti e dai Cananei che si stabilirono

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 11.06.11 20:08| 
 |
Rispondi al commento

2)le verdi montagne dell'occidente, le oasi di palme, il Mar Mediterraneo. I viaggi organizzati sono sempre più frequenti in questo paese, ma c'è ancora possibilità per i viaggiatori più avventurosi che hanno voglia di allontanarsi dai percorsi standard di fare entusiasmanti scoperte.
Geografia e territorio
La Siria confina a nord con la Turchia, a est e sud-est con l'Iraq, a sud con la Giordania, a sud-ovest con il Libano ed Israele e a ovest con il Mar Mediterraneo. Il territorio siriano si può dividere in 4 zone distinte: la fascia costiera, la catena montuosa, la Mezzaluna fertile e il deserto. La costa uniforme che per circa 150 km si affaccia sul Mar Mediterraneo è separata dal resto del Paese dai monti Ansariyya (a ovest) e dal monte Zawiya (a est). Sorsero sulla fascia costiera i più importanti centri marittimi e commerciali del Mediterraneo. Al centro del Paese si stende la valle del Ghab attraversata dal fiume Oronte (Al-'Asi in arabo). La Mezzaluna fertile è chiamata in questo modo perché ha una forma semicircolare che parte da nord-est seguendo il fiume Eufrate, continua verso sud-ovest nella regione del Ghab, prosegue verso Homs seguendo il corso del fiume Oronte e inglobando le regioni montuose dell'Antilibano per arrivare fino alle alture del Golan. La valle dell'Eufrate, il più grande fiume che attraversa il Paese, è ricca di oasi e zone coltivate; il Tigri segna per un breve tratto il confine con la Turchia mentre il Khabur è l'unico fiume interamente siriano.
Popolazione
Donne presso Hama
Il 90% della popolazione è araba, comprese alcune minoranze beduine (circa 100.000 persone). Il restante 10% è formato da minoranze turche, circasse, curde e armene. I curdi presenti sperano di poter formare uno stato indipendente, speranza vana poiché sono stati accusati di atti di terrorismo e sono perseguitati anche in Turchia, Iraq e Iran. 300.000 sono i palestinesi che in Siria hanno trovato rifugio.
Clima
La Siria si può dividere in 4 zone

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 11.06.11 20:06| 
 |
Rispondi al commento

"In Francia non piove. E' la peggiore siccità degli ultimi trent'anni. I mesi di marzo e di maggio sono stati i più caldi dell'ultimo secolo."

****

SOS. Quassú in cima ci sono ben 34 gradi. Si boccheggia.

Ps: per quassú intendo praticamente il circolo polare artico.

Sari K. Commentatore certificato 11.06.11 20:04| 
 |
Rispondi al commento

1) un'altra civiltà sta per essere educata alla democraziia con i massacri
un'altra civiltà prossima ad essere devastata dall'Occidente Killer Turchia
pubblicata da Pietro Ancona il giorno sabato 11 giugno 2011 alle ore 13.23
Geografia
Repubblica araba siriana
Al-Jamhuriya al'Arabiya as-Suriya

Superficie: 185.227 Km²
Abitanti: 16.729.000 (stime 2001)
Densità: 90 ab/Km²

Forma di governo: Repubblica presidenziale
Capitale: Damasco (2.035.000 ab.)
Altre città: Aleppo 1.840.000 ab., Hims 300.000 ab.
Gruppi etnici: Arabi 88%, Curdi 5%, Armeni 3%
Paesi confinanti: Turchia a NORD, Libano e Israele a OVEST, Giordania a SUD, Iraq ad EST
Monti principali: Hermon 2814 m
Fiumi principali: Eufrate 675 Km (tratto siriano, totale 2760 Km)
Laghi principali: Buhayrat al Asad 600 Km²
Isole principali: -
Clima: Continentale - mediterraneo
Lingua: Arabo
Religione: Musulmana sunnita 74%, Musulmana (altro tipo) 16%, Cristiana 10
Moneta: Sterlina siriana
Grande moschea di Aleppo
Situata nel cuore del Medio Oriente, patria del primo alfabeto, della ruota, dell'agricoltura, terra in cui hanno studiato medici, scienziati, chimici, filosofi e letterati famosi, la Siria è un Paese a cui tutti siamo debitori. Le cattive notizie riportate dai mass-media che la descrivono come desertica e spoglia, popolata da fanatici inclini alla rivoluzione, non sono che un frammento negativo della realtà di questo paese. Sarà quindi una sorpresa viaggiare e scoprire che gli arabi sono estremamente cordiali e ospitali, che il patrimonio archeologico è importante e che numerose sono le testimonianze lasciate nel corso dei millenni dalle civiltà fiorite in territorio siriano a cominciare dai fenici ai greci, romani e bizantini per arrivare alle tracce lasciate dai crociati e dalle dinastie islamiche.
La Siria pur avendo una forte caratterizzazione archeologica e storica, presenta anche panorami naturalistici stupendi: le acque dell'Eufrate, il deserto,

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 11.06.11 20:04| 
 |
Rispondi al commento


Un cambio radicale della gestione delle risorse idriche e dell'energia si impone non solo in Italia. In Francia esplode la crisi idrica, in un Paese dove le centrali nucleari rubano alla collettivita' quantitA' ENORMI DI ACQUA potabile. Infatti il raffreddamento delle centrali elettriche nel 2006 ha assorbito 19,1 miliardi di m3 d'acqua dolce, cioè il 57% dei prelievi totali d'acqua del paese che utilizza le centrali per tenere in piedi la sua "force de frappe" atomica; una parte di quest'acqua, il 93%, viene restituita ai fiumi, mentre la quota consumata (cioè utilizzata in torri evaporative) ed emessa in atmosfera rappresenta il 22% (1,3 miliardi di m3) di tutta l'acqua consumata in Francia.

Se serviva una ennesima dimostrazione del legame strettissimo tra acqua-nucleare e ambiente l'abbiamo sotto gli occhi. I contadini e gli agricoltori francesi sono disperati il costo del grano e' aumentato del 100% e il mais del 30%.

Il governo sta per decidere un finanziamento di 1 miliardo di euro (!) per sostenere agricoltori e contadini, ma ache se piovesse da oggi alla fine di giugno tutti i giorni le colture di quest'anno sono perse in quanto le precipitazioni estive sono troppo violente e il suolo e' ormai troppo arido per accogliere progressivamente quest'acqua.

Cosa succederebbe ala nostra acqua e ai nostri contadini e agricoltori in Italia se venissero installate centrali nucleari altrettanto idrovore?
Facciamo girare queste informazioni: le foto dei campi bruciati e sterili della Francia nucleare valgono piu' di milioni di parole!!

I francesi non hanno i Referendum alle porte per poter decidere, noi italiani SI, SI, SI, SI.

Per chi conosce il francese i riferimenti sono:
- http://www.lemonde.fr/planete/article/2011/06/10/sarkozy-annonce-un-plan-d-aide-aux-eleveurs-victimes-de-la-secheresse_1534297_3244.html
- http://www.lemonde.fr/tele-zapping/video/2011/06/09/telezapping-secheresse-le-mal-est-fait_1534233_811987.html#ens_id=1518484

Antonio

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.06.11 20:04| 
 |
Rispondi al commento

CON 4 SI, PENSI PER TUTTI !

CON 4 NO, PENSI PER POCHI ! (nani e ballerine)!

patrizia l. Commentatore certificato 11.06.11 20:03| 
 |
Rispondi al commento

Il quorum si raggiungerà e sarà festa grande, ancor più bella delle amministrative da poco passate. Poco poco piano piano :-)

Fabrizio 11.06.11 20:00| 
 |
Rispondi al commento

domenica 12 giugno 2011 Perturbato con temporali su Liguria Piemonte, Lombardia, Trentino, Friuli e Veneto, nuvolosità variabile nel Nord Est, Emilia Romagna e Toscana, rovesci o temporali sparsi sulle restanti regioni per tutto l’arco della giornata.
lunedi 13 giugno 2011 Per tutta la mattina condizioni invariate rispetto al giorno precedente, prevalenza di bel tempo a partire dal primo pomeriggio.
Se non dovesse piovere o se si verificassero schiarite e bel tempo si consiglia di dare la colpa al Governo!
Previsioni a cura del Servizio Referendario 4 SI per la Legalità, per l'Acqua Pubblica e per la Libertà dal Nucleare!

claudio torrenzieri Commentatore certificato 11.06.11 19:44| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento

Si dice - lo dicono i nuclearisti - che la Francia ha costi energetici molto inferiori ai nostri grazie alla sua dotazione di 59 centrali nucleari, ed è per questo che alcuni Paesi, fra cui l'Italia, importano da essa energia elettrica: è falso, e lo è anche per le ragioni appena dette, perché occorre tener conto dei costi complessivi e non soltanto di quelli di produzione (la ragione della ''scelta nucleare'' francese fu essenzialmente militare e geopolitica, non industriale). Osserviamo poi che la produzione di elettricità da nucleare non può essere ''modulata'' a seconda della domanda: essa è costante, per cui in certi periodi è sovrabbondante, inutile. Piuttosto che non farne niente, conviene ''svenderla'': è questo che la Francia fa, e per questo a noi l'energia che compriamo di là ci appare ''economica''. In realtà poi, proprio a causa della costanza della produzione di elettricità, la Francia si trova in condizioni di non avere abbastanza elettricità nei periodi di ''picco'' di assorbimento, e ad essere costretta ad importare - proprio così! - energia elettrica a prezzi molto più alti di quelli ai quali essa viene ceduta ai consumatori stranieri (Belgio, Germania, Italia, Spagna, Svizzera, Regno Unito); è per questo che, nel 2007, la Francia ha commissionato la centrale nucleare di Flamanville, della capacità di 1.600 MW, che sta incontrando molti e gravi problemi: ''è già in ritardo di due anni ed ha 1,7 miliardi di costi non previsti nel budget iniziale; l'Autorità per la Sicurezza Nucleare francese (ASN) ha individuato almeno quattro punti problematici nei sistemi di sicurezza e sta considerando l'eventualità di una moratoria alla costruzione di questo reattore'' (Greenpeace). Le cose sono meno semplici di come - per ignoranza, o per interesse, o per entrambi - spesso vengono presentate.

Da "I costi del nucleare", http://www.paneacqua.eu/notizia.php?id=17924

Franco Bianco - Roma 11.06.11 19:43| 
 |
Rispondi al commento

Le centrali nucleari hanno un ''rendimento termodinamico'' molto basso, dell'ordine del 35%: per uscire dal tecnico, questo significa che l'energia elettrica prodotta da una centrale nucleare rappresenta solo un terzo dell'energia termica impiegata a produrla (detta in soldoni: la fissione nucleare fornisce energia termica, calore; questo poi viene usato per generare vapore, il quale va ad azionare delle turbine che producono elettricità). Per essere più chiari: una centrale elettronucleare da 1.000 MWe (megawatt elettrici, la potenza elettrica della centrale) richiede una potenza termica iniziale tre volte maggiore, quindi di 3.000 MWt (megawatt termici), dei quali 2.000 restano inutilizzati sotto forma di calore (gli altri 1.000, cioè un terzo della potenza termica iniziale, si sono tramutati in elettricità), e questo calore (i 2.000 MWt) deve essere smaltito (cioè la centrale deve essere raffreddata). Per effettuare il raffreddamento occorrono perciò enormi quantità di acqua (molte decine di metri cubi di acqua al secondo, per una centrale da 1.000 MWe). Prima questione: occorre che quest'acqua sia disponibile, ed il suo impiego causa la diminuzione delle risorse idriche utilizzabili per altri scopi, in un'epoca che lamenta deficit di acqua sempre più gravi e nella quale si calcola che due miliardi di persone non hanno accesso all'acqua potabile. Seconda questione: l'acqua, nel raffreddare la centrale, ovviamente si riscalda; poi deve essere smaltita da qualche parte. E' del tutto evidente che quest'acqua, di 8/10 gradi più calda, causa notevoli alterazioni dell'equilibrio ecologico dell'ambiente in cui viene smaltita, generalmente in prossimità del mare o di laghi, con danni gravi alla flora ed alla fauna locali. Anche questo è da mettere sul conto del nucleare. In perdita.

Da "I costi del nucleare", http://www.paneacqua.eu/notizia.php?id=17924

Franco Bianco - Roma 11.06.11 19:38| 
 |
Rispondi al commento

Votare:diritto e dovere di tutti. Purchè sia responsabile e informato. Noi abbiamo la nostra opinione sul nucleare, ma non la troverete mai sui giornali. Per informarti e dire la tua vieni a trovarci

http://grafitebianca.blogspot.com

Salvatore Speranza 11.06.11 19:33| 
 |
Rispondi al commento

QUELLO CHE SUCCEDERA' IN FRANCIA E MEZZA EUROPA,COMPRESI NOI IN LUGLIO,SARA' TREMENDO.
Ci occupiamo di metereologia (quella vera),e non le stronzate che vi dicono in TV.
Ci sara' una bolla d'aria bollente che fara'boccheggiare tutti.Le temperature supereranno in Francia anche i 40 gradi,compresa la Spagna,e non non staremo certo meglio.
Certo e' che i Francesi sono messi proprio nella merda totale.
Noi in Italia faremo anche i conti con i vari tornado estivi che faranno molti danni.
Purtroppo bisogna dirlo e non nasconderlo,ma siamo ancora all'inizio delle danze per il clima globale avverso,e purtroppo non si puo' tornare indietro.
La nostra madre Terra si e' rotta i coglioni di noi umani,e ha detto finalmente basta!!
Ricordo pero' che il clima e' anche modificato artificialmente dalle menti malate militari e segrete.Stop.Non posso dirvi piu' nulla.Spero comunque che avete capito.

Diego Palmanova 11.06.11 19:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ecco! Appunto! Come volevasi dimostrare. E non si può neanche dire che "piove sul bagnato"

SISTO Z., S. Maria La Longa (UD) Commentatore certificato 11.06.11 19:29| 
 |
Rispondi al commento

vi mando l'Url:

http://sortirdunucleaire-41.over-blog.com/article-envoye-special-du-jeudi-9-juin-2011-a-20-h-35-76324569.html

Marie-Jeanne d., Roma Commentatore certificato 11.06.11 19:27| 
 |
Rispondi al commento

Avrà pure ragione borghezio (bi minuscola per forza).

Ma com'è che sono contento che l'abbiano menato?

Enea F., Brescia Commentatore certificato 11.06.11 19:26| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel post precedente, ho avuto dei punti di vista diversi da un certo Alex,ho controllato e sono spariti tutti.Non ho offeso nessuno ed ho criticato civilmente.Minchia che Democrazia.

luciano b. Commentatore certificato 11.06.11 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe e tutti,
trovate il primo servizio di "Envoy Spécial" (tipo Report) di giovedì scorso su France II che trattava della sicurezza delle centrali francesi.
Ne hanno dette delle belle, rapporti segreti, parametri abbassati dall'EDF ecc., ecc.
Si può trovare in rete.

Marie-Jeanne d., Roma Commentatore certificato 11.06.11 19:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.lemonde.fr/planete/article/2011/06/11/centrales-nucleaires-des-salaries-inquiets-d-une-hausse-des-cadences_1535156_3244.html#ens_id=1493266

Pierre-Marie Gori, Roma Commentatore certificato 11.06.11 19:02| 
 |
Rispondi al commento

Se non soffia più il vento la pala eolica si ferma ma non fà danni. Se non c'è il sole il pannello solare non funziona ma non fà danni. Se non c'è più l'acqua per raffreddare il reattore nucleare il reattore si ferma e fà danni, possibile che non lo capisconooooooo.l'acqua e sempre di meno, il plutonio e scarso, in compenso la stupidità nei politici e in aumento. Non servono i reattori di quarta generazione, ma dei politici di nuova generazione, quelli del movimento 5 stelle vanno benissimo.Andare a votare votare votare votarererere.

Maurizio Giannattasio, Vado-Monzuno Commentatore certificato 11.06.11 19:01| 
 |
Rispondi al commento

Oggi, Sabato 11 giugno 2011, ore 18.41, al posto di inviare sms, tipo catena di sant'Antonio, per invitare amici e parenti ad andare a votare i referendum del 12 e 13 giugno 2011, ho preferito chiamare di persona: " Ciao! Che che tempo fa?"

Risposta: " Piove!"

La mia replica: " Goditi questa pioggia perché da un giorno all'altro questa pioggia potrebbe essere radioattiva, inquinare le falde acquifere e non poter più bere".

Elia Tropeano

elia tropeano 11.06.11 18:53| 
 |
Rispondi al commento

SCIOPERO- SCIOPERO -SCIOPERO -SCIOPERO -SCIOPERO -SCIOPERO
SCIOPERO DEI CONSUMATORI DELLA TELEVISIONE
SCIOPERO PER SOLIDARIETA’ AD ANNOZERO
SCIOPERO PER SOLIDARIETA’ A REPORT
SCIOPERO CONTRO MINZOLINI
SCIOPERO CONTRO VESPA
SCIOPERO CONTRO MEDIASET
SPEGNAMO QUESTE TRASMISSIONI
PROCLAMIAMO UNA SETTIMANA DI BOLCCO DEI CANALI E TRASMISSIONI OSTILI
VOGLIAMO FARE QUALCOSA O NO?

FABIO DI PALMA 11.06.11 18:43| 
 |
Rispondi al commento

Solidarietà ai partigiani della Libera Repubblica della Maddalena
Pubblicato il 10 giugno 2011 da Sicilia Libertaria
Il 31 maggio è scaduta l’ultima proroga concessa dall’Unione Europea per l’installazione del primo cantiere Tav in Val Susa, alla Maddalena di Chiomonte.
Il limite invalicabile del 31 maggio si è subito spostato al 30 giugno.
Nella “Libera Repubblica della Maddalena”, di giorno e di notte centinaia e centinaia di persone si danno il cambio tra assemblee, barricate, cucina da campo, musica e incontri.
I No Tav attendono, decisi ad impedire un’opera inutile, distruttiva, lucrosa solo per la lobby che la costruisce.
Un buon sistema per prosciugare risorse pubbliche per fini privatissimi. In Italia le linee ad alta velocità sono costate dieci volte che nel resto d’Europa: un furto legale voluto in maniera bipartisan dalla destra come dalla sinistra. Tutti con le mani in pasta, tutti pronti ad incassare.
Gli industriali, la Regione governata dal leghista Cota, il comune di Torino retto dal democratico Fassino hanno chiesto a Maroni di impiegare la forza.
La paura non ha tenuto a casa nessuno.
La violenza dello Stato i No Tav l’hanno assaggiata nel 2001 a Genova, nel 2005 a Venaus, lo scorso anno a Coldimosso. Le ragioni della loro resistenza sono più forti delle manganellate, delle denunce, delle minacce di chi non ha altra dignità che quella del denaro e del potere.
Alla Maddalena si gioca una partita la cui posta è ben più alta della nuova linea ad Alta Velocità.
In questi anni i No Tav piemontesi sono divenuti punto di riferimento e stimolo per le lotte contro le nocività in tutta la penisola.
Ma non solo. La partecipazione diretta, la pratica dell’autogestione, le assemblee popolari e i comitati di paese hanno messo in campo i semi di un’autonomia dal quadro istituzionale, che in alcuni momenti cruciali è parsa alludere a

ippolita zecca, genova Commentatore certificato 11.06.11 18:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando è piccolo il mondo l acqua che va a braccetto con il nucleare.
con un referendum prendiamo 2 piccioni con una fava.
Domani sveglia preso per andare alle urne per me ,per voi amici e sopratutto per la mia e i vostri bimbi.
Il futuro è loro ,dipende da noi come troveranno questo mondo.
M5S

simone cameli, grottammare Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 11.06.11 18:36| 
 |
Rispondi al commento

p.s. x Tony

dimenticavo, la colpa che Berlusconi sia al governo è anche delle donne, giusto?

beh mi spiace se oggi forse hai avuto delle discussioni in famiglia, ma non mi pare corretto generalizzare.. ;)

ciao


@ Tony 17:46
***

perdona, non hai argomenti migliori per spingere al risparmio idrico di quello di dar la colpa alle donne?..

forse si lavano più degli uomini?
o lavano i bambini, mentre i mariti sono al lavoro?
o lavano i panni "anmche" degli uomini
e i piatti dove "anche" gli uomini hanno mangiato?

e quanto ai consumi, oltre (forse) a qualche vestito in più, vogliamo parlare dei giocherelli inutili elettronici che alle donne interessano meno, o cambiare modello di automobile ecc. ecc.

mi sa che non ci siamo..
ciao eh


Il surplus energetico prodotto di notte la Francia lo svende ai paesi confinanti, perche' l'energia non e' accumulabile!

Pero' poi, la Francia compra energia da Germania e Spagna per far fronte al proprio fabbisogno?

anthony c. Commentatore certificato 11.06.11 18:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...Adesso sembra quasi scontato che un governo
che perde la maggioranza in parlamento,ma che
riesce a riacquistarla tramite trattative poco chiare e di cui si "sparla" tanto, riesce in
tal modo ad andare avanti lo stesso.
L'hanno fatto diventare a mò di "gossip" questo particolare...ma non lo è.

Anzi,chi di dovere,avrebbe po