Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

I soldi dell'EXPO 2015

  • 32


Formigoni_Expo_2015.jpg
Per l'Expo 2015 voluto da Formigoni e dall'Ente Fiera e avvallato da Pisapia servono 1,7 miliardi di euro. Il vero obiettivo è cementificare, e quindi rivalutare, dei terreni agricoli vicino a Rho, alla periferia di Milano. Chi deve metterci i soldi per l'operazione "Nutrire il pianeta"? 200 milioni il Comune di Milano (che ha appena aumentato del 50% i biglietti dei mezzi urbani), circa 260 milioni i privati di cui però non si vede l'ombra, 200 milioni la Camera di Commercio (ma non dovrebbe investire in servizi per le aziende e non in immobili?) e la Provincia di Milano. La quota del Governo è di 833 milioni. I costi dovrebbero essere coperti (tenetevi forte) da almeno un miliardo di euro di biglietti e ricavi vari. Tutti ci perderebbero, ma allora chi ci guadagna? L'ovvia soluzione nei prossimi post...

18 Ago 2011, 23:01 | Scrivi | Commenti (32) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 32


Tags: Ente Fiera, Expo 2015, Formigoni, Milano

Commenti

 

Mi può aiutare a tutti con un prestito veloce !!! Hai bisogno di un prestito per pagare le bollette o avviare un business di tuo?
Se sì contattarmi al nathan.alexis2016@gmail.com

nathan 02.10.16 14:51| 
 |
Rispondi al commento

La solita ruberia all'italiana, niente da aggiungere e niente di nuovo sotto al sole!

Come Fare Soldi Commentatore certificato 24.09.16 09:37| 
 |
Rispondi al commento

la lombardia è la regione più parassita di tutta l'italia solo che sa bene fingere l'opposto.

kikko vero 24.08.11 00:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Guardiamo la metà piena del bicchiere.

Il nuovo crack delle borse e la nuova dissennata manovra finanziaria dello sgoverno hanno messo in crisi l'Accordo di programma approvato a maggioranza dal Consiglio comunale di Milano a luglio.

COSI' ABBIAMO L'OPPORTUNITA' DI RILANCIARE ALLA GRANDE LA MOBILITAZIONE CONTRO L'EXPO FORMICONI-PISARPIA E MAGARI DI FARLO SALTARE.

Guardate i risultati del sondaggio di Repubblica: solo il 16% è favorevole all'Expo, il 44% è per un radicale ridimensionamento e ben il 39 è per il NO EXPO!

Insomma l'83% si è pronunciato contro la decisione della Giunta Pisavia! e del consiglio comunale di Milano, cioè a favore del M5S, l'unico gruppo consiliare che ha sostenuto senza se né ma la posizione NO EXPO.

Saverio Mauro Tassi, Milano Commentatore certificato 19.08.11 19:36| 
 |
Rispondi al commento

Gentile sig. Grillo

Propongo un contributo di TUTTE le pensioni erogate attualmente in italia (e all'estero dall'imps), tale da accantonare fondi per TORNARE alla possibilità, per chi lo vuole, di andare in pensione (anche limitata)con almeno 35 anni e 6 mesi(il massimo dei contributi di qualche anno fa). Tale decurtazione deve essere fatta per garantire sia la pensione a chi in futuro può non averla affatto e sia per avere un turn/over dei lavoratori, e la DEVE pagare equamente ANCHE chi è oggi in pensione perche questa loro pensione ricevuta, é PAGATA proprio da chi stà pagando tasse e contributi OGGI. Propongo una decurtazione dell'1 % dai 1000 euro in sù e via via ad incrementare dell'1 % ogni 100 euro superiori, percepiti complessivamente dalla persona mensilmente. Si avrebbe un contributo modesto di 10 euro sulla cifra di 1000 euro di pensione netta(chissa se la prendiamo fra 10 anni?) e del 10% su 2000 euro cioè 200 euro in meno con una pensione che rimane comunque ottima!, ovviamente il contributo sale di 1 punto ogni 100 euro quindi a 3000 euro il 20% cioè euro 600 in meno con rimanenti 2400 euro netti (su cui ci metterèi la firma a vita!!). Mettere un tetto oltre i 3000 spettanti(compresa decurtazione), qualunque cifra si sia versata.
NO a cumuli di pensioni che superino tale tetto,NO all'EXPO 2015 NO alla disoccupazione ai fannulloni e ce ne parecchi, NO al vitalizio a politicicon restituzione retroattiva di 5 anni NO a indulti vergognosi.
La saluto cordialmente

Franco Restuccia 19.08.11 18:59| 
 |
Rispondi al commento

questo è quello che chiamo fare il gay col culo altrui! Formy 6 ridicolo!
Non era meglio lasciar perdere?

roberto secci, forlì Commentatore certificato 19.08.11 17:09| 
 |
Rispondi al commento

beppe questa e una lettera mandata a radio24 che di frequente mando ,ma nessuno risponde !perche mi domandavo perche nessuno risponde?perche sono tutti nel gran pentolone del marciume.e mi sa che forse lo sei anche tu. distinti saluti AD
sig.nessuno alessandro

>questa e una lettera scritta l anno scorso , ve la rimando di nuovo ..per
>farvi capire che le mie previsioni sono state reali ..
>al risultato dei giorni attuali ..ci vedremo tra un paio d anni ...
>il vostro amico scrondo chiuso in cantina !!AD
>>>.scrivo al vostro giornale,che da tempo seguo.
>>>per esprimere di nuovo il dissenso che si vive sempre nei miei giorni..
>>>vedo ancora una societa in crisi,e che non si evolve !
>>l evoluzione e ferma ,e legata a un palo chiamato potere oligarchico..
>>che molti ci offrono...per mantenersi le loro carriere,e per eguagliare la
>>loro avarizia..
>>oggi guardo la nostra societa occidentale.che negli ultimi secoli ha
>>dimostrato di essere molto avanzata,rispetto al resto del mondo..ma vedo
>che
>>oggi e ferma .
>>e va indietro ..va indietro e mostra facce delle vecchie dittature..
>>il punto e?che sono da dieci anni in sequestro vigilato ..con
maltrattamenti
>e
>>percosse psicologiche ..
>>e che non si sa a quale nemico parlare direttamente ..per cui chiedo che
>>questa storia vada in risalto (che prima o poi vada in risalto da se)per
>far
>>sapere alla gente a quali leader noi siamo oggi rappresentati..e ai figli
>che
>>non sanno cosa li attende..
>>per cui se avete le palle per voler cambiare..mettete in risalto questa
>>situazione ..qua non si fanno distinzioni tra destra e sinistra !non si
>fanno
>>distinzioni
>>>di razza o colore .ma si e per la liberta di opinione e di movimento ,
>>diritti
>>>per tutti...
>>alex da napoli

alessandro canneva 19.08.11 15:03| 
 |
Rispondi al commento

grande beppe a messina ai fatto un grandissimo successo , la sicilia ti vuole bene perchè sei un giusto che parla con la verità però ti devi canditare in politica ti devi sedere accanto a tutti quei ladroni del parlamento e devi portare la nostra voce al palazzo del governo solo cosi puoi cambiare qualcosa se no facendo solo spettacoli finisce poi che rimangano solo le parole e come ben sai le parole se li porta il vento.

jhonny m., messina Commentatore certificato 19.08.11 14:40| 
 |
Rispondi al commento

luridi maiali!
i soldi ci sono!
e tanti anche!
solo che li sperperano per i loro luridi interessi!
invece li devono spendere per la collettività!
i soldi mancheranno sempre! fintantoché li spenderanno per scopi sbagliati!

Paolo r., Padova Commentatore certificato 19.08.11 14:36| 
 |
Rispondi al commento

SENZA PELI SULLA LINGUA

E così ci siamo! Come i rastrellamenti nazisti degli ebrei, eseguiti come agguati su persone inermi nei momenti di maggiore debolezza, ecco che il governo azzanna al collo i deboli e indifesi italiani disabili, con tutte le loro famiglie. Assistenza, trasporto, servizi alla persona, ricoveri, e persino le misere e ridicole pensioni di invalidità e indennità di accompagnamento, tutto in un gran calderone da tagliare. La falce di questo governo taglierà le teste di tutti noi. Ciechi, sordi, muti, sciancati, matti, tutti insieme in un gran campo di concentramento diffuso su tutto il territorio nazionale, sulle spalle dei poveri famigliari.
Forse Hitler era più onesto quando ci gasava nei pullman in giro per la Germania 80 anni fa.
Non siamo neanche più “parti sociali” da ascoltare prima di sparare; infatti adesso sono diventate parte sociale le banche, da quando le hanno dovuto finanziare per le loro malefatte (reati?) economiche tagliando soldi al sociale, alla sanità e alla scuola.
È parte sociale la Confindustria, che, dopo aver appoggiato per 20 anni un governo scellerato che favoriva una pletora di “industriali” incapaci a suon di finanziamenti, condoni e agevolazioni, quando con veri e propri regali (vedi G8 in Sardegna), la stessa Confindustria che adesso critica aspramente l’incapacità di questo governo.
Sono parte sociale i sindacati che, dopo essere stati se non complici, quantomeno collusi nello scempio economico allegramente realizzato, dopo aver sottratto le residue briciole dei servizi sociali ai non autosufficienti, in favore di anziani danzanti e briscolanti, termeggianti e vacanzanti grazie a quelle briciole di contributi, gli stessi anziani che poi, quando si rompono un femore o li piglia una botta di Alzheimer ricevono un calcio in culo da quegli stessi servizi sociali che gli davano contributi per le terme ecc. ecc., adesso, questi stessi sindacati vanno a trattare per noi col governo.
E cosa trattano? 27 mili

Camillo GELSUMINI 19.08.11 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Il MoVimento 5 Stelle Milano, ovviamente, si è opposto a questa buffonata dell'Expo... abbiamo provato a mobilitare i vari comitati NoExpo, cercando di spingere la gente a ribellarsi e pretendere di essere ascoltata e protetta da questi abusi, sullo slancio della lotta NoTav degli amici della Val Susa... ma sembra che il popolo "arancio" fosse convinto non di sponsorizzare Pisapippa, ma bensì il conto arancio della ING BK... Geni che hanno creduto che lo scontro elettorale fosse un derby Milan-Inter e la politica un coro da stadio: finito il match, tutti a casa propria a farsi ammazzare da lavoro e inquinamenti di ogni sorta... mentre la partita, come il campionato, era truccato e il risultato deciso intorno a tavoli per quasi tutti noi segreti...
Non ci sono scorciatoie: o la politica te la fai e segui di persona, o, come ben espresso da Luttazzi in più occasioni, te lo mettono nel culo

http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/milano/2011/07/2572011-oggi-alle-16-presidio-con-noexpo-sotto-palazzo-marino-per-fermare-la-giunta-di-cemento-sinis.html

Claudio M., Milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.08.11 14:08| 
 |
Rispondi al commento

Il biglietto dell'atm e l'irpef sono stati aumentati perché la nuova giunta ha trovato un buco nel bilancio fatto da quella santa donna della Mortizia.
La cara Mortizia sarà ora su qualche isola a passare le vacanze insieme agli amici che hanno preso le consulenza d'oro al comune di Milano degli anni scorsi mentre i milanesi si pagano gli aumenti.
Ce poco da dire. Questo PDL ha distrutto l'Italia, rubando a mani basse tutto quello che poteva.

Carlo Carletti Commentatore certificato 19.08.11 11:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Guardando i conti dello Stato e ascoltando la Corte dei Conti e la Guardia di Finanza sembra che le cose non stiano come dice Grillo. La Corte dei Conti Ha detto nella requisitoria generale del 2010 che la corruzione costa allo Stato dai 50 ai 60 miliardi l'anno. La Guardia di Finanza stima l'evasione fiscale 100-120 miliardi l'anno.
Se ai lavoratori fosse concesso d'investire i loro versamenti pensionistici al 3.5% potrebbero attingere alla rendita che insieme al profitto drena il 60% del prodotto interno lordo, non pesando che sui propri mezzi.Il rapporto tra interessi sul debito e debito pubblico è oggi circa il 3.85%
Recuperare le ricchezze rubate da evasione e corruzione consentirebbe di eliminare il debito pubblico che costa 70 miliardi l'anno.I conti sarebbero ampiamente positivi.

Piero Bartolini 19.08.11 11:08| 
 |
Rispondi al commento

Rientrata a Milano da 7 mesi dopo 30 anni di serena vita a Nervi, ho votato Pisapia credendo ancora una volta in un cambiamento. Mi sento tradita da questo avvallo sull'Expo, la città non sa che farsene di questo megashow voluto dalla Moratti a spese dei cittadini. L'aumento del biglietto ATM del 50% è scandaloso, ma non è che la prima delle vessazioni che dovremo subire da qui al 2015. Sinceramente spero di potermene andare via di nuovo al più presto!

Lia Sarda 19.08.11 10:07| 
 |
Rispondi al commento

Significa che ai milanesi va bene così!Significa che agli italiani va bene così!Significa che tutto questo scrivere sono pippe mentali di pochi! E' dall'altra settimana che scrivo al blog, a Di Pietro, al M5S, al popolo viola, al fatto quotidiano chiedendo che qualcuno organizzi per il giorno 10 settembre manifestazioni in tutte le città d'italia non solo a Roma...perchè molti che vorrebbero esserci non potranno essere lì, ma potrebbero stare davanti al palazzo del comune o della regione della propria città... nessuna risposta! Se i milanesi non vogliono l'expo, scendano in comune, lo occupino (come si faceva con le scuole) e invitino il sig. Pisapia ad andarsene: "...sindaco ci scusi ma alle ultime elezioni Lei ci ha ingannato, se ne vada..." dove sta scritto che non si può fare!!?
Se siamo tutti d'accordo che questo governo deve dimettersi occupiamo palazzo Chigi e non lasciamoli più lavorare!!! Dove sta scritto che non si può fare!!? Ci sarà in Italia una, dico una forza politica in grado di muovere questa enorme massa di incazzati e coagulare questo malcontento in un'azione del genere??? O forse... non siamo proprio così tanti.
Buona giornata!

euro corsi 19.08.11 06:40| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

maroni, formigoni, brlusconi oni oni oniiiiii

fuori dai coglioni lombardi non vi volgiamo piu in italia e mangiatevi la vosta merda di finanza !

bassi bruno 19.08.11 06:30| 
 |
Rispondi al commento

Ma come e possibile che un operazione da mille milione di miliardi di fantastiliardi di importanza universale mondiale stralunare come l`expo2015 nella pagina ufficiale di facebook conti solo 4.839 amicizie e solo 362 followers in twitter!
Ma a chi e a che cazzo serve sta pagliacciata?
Come e possibile che una stronzata cosi macroscopicamente evidente lasci tutti cosi indifferenti? Io non voglio e non posso crederci....

Mario 19.08.11 05:55| 
 |
Rispondi al commento

Pisapippa, il nuovo che avanza.....mavaffanculo va, pagateli tu questi 200milioncini tondi tondi....

GIUSEPPE F. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 19.08.11 02:08| 
 |
Rispondi al commento

L'aumento indiscriminato e MAI VISTO del 50% del biglietto serve a pagare questo EXPO voluto da Moratti-Formigoni, ma AVALLATO da Pisapia perchè la sua decisione è quella definitiva e vincolante. del resto l'ultimo bilancio dell'ATM la vede in attivo di 5 milioni e quindi questo aumento, così come lo 0,2% dell'irpef non ha altre giustificazioni, ma purtroppo qualcosa mi dice che non è certo finito qui il salasso per i milanesi.

Ricordiamo anche che Pisapinocchio queste cose non le aveva certo scritte nel tanto decantato "programma partecipato", anzi aveva garantito che si sarebbe fatto un EXPO con una percentuale cementificatoria dello 0,15% come da progetto originario dell'architetto di Ligresti.
Arrivare ora a dire che non si poteva fare altrimenti, oltre ad essere DISONESTO è anche insolente per l'intelligenza altrui.
Delle due l'una: o Pisapia dice il falso ora a riguardo, oppure sapeva già in campagna elettorale che non poteva fare altrimenti e questo significa che ha mentito in campagna elettorale.

In questo squallido teatrino politico dove tutto fu già ampiamente previsto sia da Beppe che da altri, la domanda sorge lecita: ma dove diavolo sono tutti quei babbei vestiti da carote che festeggiavano in piazza Duomo manco avessero vinto la Champions league?
Non gliene frega nulla di essere stati presi per il culo in questo modo?
E che dire di coloro che dicono di aver contribuito al famoso programma partecipato che è stato buttato nel cesso il giorno dopo la sua elezione?


questo expo mi sembra solo una grande stronzata made in italy.. (esportatore ufficiale By CINA) lo dico per un osservazione fatta in seguito ad un sondaggio portato avanti da alcuni quotidiani e pubblicizzato molto anche su facebook.. il sondaggio che ho visto io era per il 40% contro e il 60% a favore.. i dati di qualche giorno fa erano ancora una stima non ufficiale ma si capisce tutto cmq:1,chi e a favore e chi sicuramente a questa stupida fiera deve lavorarci,chi e contro e chi in questa stupida fiera deve spenderci!! ovvio!! non si trova una conclusione ne un accordo.. per il semplice fatto che questa fiera non serve praticamente a nulla (dovrebbe essere una sorte di mega pubblicità gratis per imprenditori,politici,e multinazionali ma alla fine quello che guadagnano hanno speso (e nemmeno)
il cemento? il cemento non mi pare un materiale pulito o riciclabile, una volta usato o lo fai in polvere e lo butti, o lo lasci li! e penso che opteranno per la prima opzione.. quando poi con molto meno potevi farci edifici ecocompatibili e per il 100% riciclabili (per citarne una) i giochi olimpici in cina! gli edifici erano tutti fatti di materiali riciclabili lasciate che se messo l'alta ingegneria ma cmq se non fosse per quello gli edifici cinesi sarebbero costati quasi 0.. dovevano essere temporanei e stanno ancora li! integri e vengono sfruttati dalla comunità.. in italia accadrebbe questo?
io c sn stato a milano 2 volte, e una cosa che ho pensato e stato il confronto architettonico tra milano e napoli.. diciamo che milano e organizzata
napoli e piena di edifici abusivi costruiti ovunque ci sia posto, milano non è zona soggetta a
terremoti, napoli si.. e i criteri sismici di milano sono 3 stelle in più di napoli (esempio le strade rispettano la larghezza minima di legge di 8 m..) qui? siete mai stati nei quartieri spagnoli? o forcella? bhè vi dico che la macchina ci passa appena! (vedesi il sotto commento)

Domenico G., cardito Commentatore certificato 19.08.11 00:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

nel logo c'è l'omino ricco che la mette in culo all'omino povero

Acul utopiA Commentatore certificato 19.08.11 00:15| 
 |
Rispondi al commento

Milano la Repubblica

EXPO: CRISI DI BILANCIO E TAGLI DEL GOVERNO
I tagli dei trasferimenti del governo agli enti locali e la crisi dei bilanci pubblici rendono sempre più difficile reperire le risorse (circa 3 miliardi di euro) necessarie per finanziare le infrastrutture e l'organizzazione dell'Expo.
A questo punto è meglio:

a)Insistere nel costruire l'Expo così come previsto dal dossier di registrazione, utilizzando tutte le leve a disposizione per trovare i fondi necessari, perché l'Expo resta una grande occasione strategica per lo sviluppo della città

b)Rivedere in misura significativa il progetto nel senso della sobrietà e del risparmio, organizzando un'Expo diffusa sul territorio che punti sui contenuti più che sulla "grandeur" del sito espositivo

c)Prendere atto del fatto che la congiuntura internazionale e la politica economica del governo rendono impossibile il reperimento delle risorse necessarie, rinunciare all'evento (pagando la penale prevista) e dirottando i fondi degli enti locali su altri servizi a vantaggio dei cittadini

*********

andate intanto a dire la vostra

http://temi.repubblica.it/repubblicamilano-sondaggio/?pollId=2733

manuela bellandi Commentatore certificato 19.08.11 00:06| 
 |
Rispondi al commento

certo è che vedergli diventare grigi i capelli avendo fatto solo chiacchere di mestiere mi conforta,significa che se anche è vissuto sulle nostre spalle il tempo per lui non si è fermato.

giorgio p., san vittore olona Commentatore certificato 18.08.11 23:58| 
 |
Rispondi al commento

Io sono OTTIMISTA però:questa gente che specula su tutto, non ha fatto bene i conti con una realtà che stà andando a rotoli in maniera supersonica.

Ci rimetteremo sempre noi sfigati?
Cerrrrto, come sempre.

Però questa volta ho una strana sensazione......

Laura Litti, Arezzo Commentatore certificato 18.08.11 23:10| 
 |
Rispondi al commento

Invece dell'expo per lo sviluppo economico basterebbero 4 o 5 leggi semplici e si risolverebbe tutto:

1. Ogni prodotto straniero importato in Italia/Europa deve essere prodotto garantendo al lavoratore la stessa qualità della vita di un lavoratore in Italia/Europa e rispettando le stesse norme ambientali. Se non succede si applica un dazio anti-dumping sociale.
(concorrenza diventa leale e si esportano diritti)

2. Si applica una tassa sulla materia (per prodotti importati e quelli locali) es 100 Eur a tonnellata di acciaio. Tutto il ricavato va in riduzione delle imposte sul reddito sia persone che imprese.
(Aziende cercheranno di ridurre il peso dei prodotti e non licenziare dipendenti, benefici ambientali e incentivi a aziende innovative).

3. Tassa sui KM percorsi da un prodotto alimentare e abolizione degli incentivi (es quote latte) agli agricoltori. Tasse 0 su utili da agricoltura.
(Agricoltori Nazionali favoriti, liberi di scegliere la coltura che preferiscono e risparmio per lo Stato).

4. Tasse 0 per 20 anni per start up che operano nelle energie alternative, biomedicina e IT

5. Tasse 0 sulle plusvalenze di Venture Capitalist fund che investono in start up (di ogni tipo) con sede in Italia.
(Così la prossima Google nasce da noi:-)

Stefano C. Commentatore certificato 18.08.11 23:08| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati da Beppe Grillo e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi. Per poter postare un commento invece, oltre all'email, è richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, savol quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121. I dati acquisiti verranno condivisi con il "Blog delle Stelle" e, dunque, comunicati alla Associazione Rousseau, con sede in Milano, Via G. Morone n. 6 che ne è titolare e ne cura i contenuti la quale, in persona del suo Presidente pro-tempore, assume la veste di titolare del trattamento per quanto concerne l'impiego dei dati stessi nell'ambito delle attività del predetto Blog delle Stelle; modalità e finalità del trattamento nonchè ambito di diffusione e comunicazione dei dati da parte della Associazione Rousseau sono i medesimi sopra e di seguito descritti.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori