Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il mostro del debito USA


Obama_Ju_Hintao.jpg
I cinesi si sono incazzati dopo il declassamento dei titoli pubblici americani. La Cina ne ha comprati per 1.160 miliardi di dollari. E' il primo finanziatore degli Stati Uniti e teme che il suo credito sia svalutato ancora di più in futuro, e forse di perdere tutto. Un nuovo tipo di guerra in cui bombardi l'avversario con titoli di Stato invece che con testate atomiche. Gli Stati Uniti hanno perso la tripla A dopo settant'anni, un periodo in cui sono riusciti a consolidare un debito spaventoso superiore ai 15 mila miliardi. La cura di Obama è stata peggiore del male con l'aumento del tetto del debito di altri 2.100 miliardi, una cifra da sola superiore all'intero debito italiano. C'è un mostro chiuso nei sotterranei dell'America: il debito, che cresce, cresce, fino a quando uscirà all'aperto. Dopo, aspettiamoci di tutto.

7 Ago 2011, 17:24 | Scrivi | Commenti (54) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

ragazzi, siete tutti di buoni principi, più o meno, ancora non sapete che per risanare l'economia non serve nemmeno una delle cose che avete detto? questo perchè non sapete nemmeno cosa sia il debito pubblico, chi lo genera e come.Non avete mai visto Zeitgeist e Zeitgeist Addendum?? Ve li consiglio caldamente. Ecuador e Islanda hanno eliminato il debito pubblico in poco tempo. Andate a vedere come. se lo facesse ogni paese del mondo l'economia non crollerebbe più. chissà se fosse possibile riavere il controvalore in oro delle banconote... mah!

Frank O'Connor 10.08.11 19:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stanno dando l'illusione che la Germania possa aiutarci..ma non è così...tant'è che germania Francia e altre borse europe abbastanza sane, stanno incominciando a risentire del coinvolgimento nell'avventura euro!...per questo la germania a detto NO all'ampliamente del fondo salva stati..tra l'altro troppo modesto, per far fronte al deficit di Spagna e Italia.
Uscire ad addirizzare poi le cose in italia in breve tempo è pura fantasia!!.
Le ragioni le conosciamo tutti e sono note:
1-Nuova Costituzione e architettura istituzionale opposta all'attuale, per far funzionare lo STATO;
2-Politica Economica e Finanziaria che tenga conto in primis della sostenibilità stessa;
3-Moneta unica, ma "Nazionale" emessa in base alla riserva aurifera di ogni stato;
4-Patto delle Frontiere internazionali,ripristino dei dazi su merci internazionali;
5-Patto sul walfere..fissare salari e pensioni minimi,per tutti i paesi aderenti secondo parametri unificati, chi non rispetta i criteri viene buttato fuori dall'UE...subito a pedate nel culo!!!.
Poi serve una costituzione europea,altrimenti non si va da nessuna parte!!

roby f., Livorno Commentatore certificato 09.08.11 17:13| 
 |
Rispondi al commento


TEORIA DEL DEBITO ODIOSO

LA GRECIA COME HA GIA' FATTO A SUO TEMPO L'HONDURAS
SI APPELLA A QUESTA POSSIBILITA',
RICONOSCIUTA DA UN ORGANISMO TERZO ,

DI RIFIUTARSI DI PAGARE DEBITI CHE NON HANNO PRODOTTO BENEFICI DIRETTI PER LA POPOLAZIONE
E CHE QUALCUNO(VEDI CLASSE POLITICA CORROTTA E FINANZA)HANNO CREATO CONTRO LA POPOLAZIONE.

ANCHE L'ISLANDA è RIUSCITA A RIBELLARSI A QUESTO
RICATTO DEL DEBITO

NEL FILM "DIARIO DEL SACCHEGGIO"

CHE POTETE VEDERE SULLA BACHECA NOTIZIE TZE TZE,
E TRASMESSO DA RAI5 IN QUESTE SERE,
VI E' UNA ANALOGIA SCONVOLGENTE CON QUELLO CHE STA CAPITANDO ALL'ITALIA.

ATTENTI ITALIANI TUTTI A ROMA A SETTEMBRE SOTTO MONTECITORIO A FARCI SENTIRE

PER NOI E SOPRATUTTO PER I NS FIGLI

o ferlingot Commentatore certificato 09.08.11 11:17| 
 |
Rispondi al commento

L'ho già scritto diverse volte nel blog ed ora lo ripeto a costo di essere preso per matto. Risanare la situazione in Italia non è così difficile e si può fare incentivando contemporaneamente l'impresa, lo sviluppo e i consumi. Il punto di partenza deve essere quello di ottenre dall'Europa, in conseguenza della gravità della situazione, l'autorizzazione a stravolgere il sistema fiscale. Quest'ultimo, infatti, in Italia come negli altri paesi del mondo, è costruito su schemi che provengono dall'antico quando i nobili, i possidenti ed i proprietari terrieri (che poi avevano il potere in mano così come oggi ce l'hanno le banche) mai avrebbero permesso di avere un sistema fiscale che tassasse in primis e pesantemente loro stessi. Questo a scapito di contadini, artigiani, commercianti e, più tardi, della borghesia industriale. Tra l'altro una riforma come quella che ho in mente eliminerebbe in un attimo l'evasione fiscale in Italia. Ricordatevi che è quest'ultima il vero cancro del paese (insieme a sprechi, clientele e ruberie) e ha proporzioni molto più ampie di quelle dichiarate da media e politici. Per farsene un' idea basta dare un'occhiata al bilancio dello stato e mettere in relazione il gettito IVA (pagato solo da noi consumatori finali) con quello IRPEF. Anche assumendo un'aliquota media IVA ed IRPEF favorevoli salta fuori infatti una bella incongruenza di valori. In altre parole come fanno i cittadini italiani che dichiarano IRPEF per X (e che ad aliquota media favorevole da un reddito imponibile di Y) a spendere i soldi (y-X)che costituiscono la somma di gettito IVA e relativo imponibile (determinato sempre con aliquota media favorevole)? Impossibile. Avrebbero dovuto guadagnare moooolto di più. Se poi si considera tutta l'evasione di IVA che c'è la dimensione del problema assume proporzioni colossali. Per Fortuna che quel genio di Tremonti se ne è accorto per primo e ha gettato le basi per scovare tutti coloro che spendono più del dichiarato. Ci riuscirà? Boh!

Arturo G., Genova Commentatore certificato 08.08.11 21:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli usa non potranno più sostenere una guerra come l'iraq o l'afghanistan, la prossima volta useranno
le armi nucleari tattiche, poca spesa, molta resa.
Gli usa sono l'unico paese che abbia mai lanciato un ordigno nucleare contro una intera popolazione,
e lo rifaranno, è sicuro!
Gli usa sono la vergogna dell'umanità.

l., ancona Commentatore certificato 08.08.11 17:49| 
 |
Rispondi al commento

SPERO CHE LA CINA (O, MEGLIO, L?OLIGARCHIA PSEUDOCOMUNISTA CHE NE HA CAPITALIZZATO LO SFRUTTAMENTO) SE LO PRENDA SELVAGGIAMENTE NEL CULO.

E'SOPRARTTUTTO GRAZIE AL GRIMALDELLO CINA SE SIAMO RIDOTTI COSI' DALLA BANDA DEL BUCO SOVRANAZIONALE. COSA PENSAVANO, I CINESINI...? CHE LA DISTRUZIONE DELLE INFRASTRUTTURE PRODUTTIVE OCCUIDENTALI NON SI SAREBBE RITORTA CONTRO DI LORO?

TITOLI DI MERDA E NIENTE PIU' CONSUMI, RAGAZZI GIALLO-ROSSI...RIMANDATE GLI SCHIAVI NELLE RISAIE !!!
HAHAHAHA HA HA HA HHHHAAAAAAAAAAA..............

arthur schopenhauer, salerno Commentatore certificato 08.08.11 17:44| 
 |
Rispondi al commento

Vá bene, allora apriamo i tribunali ai politici corrotti o che si presume lo siano, facciamo nuove elezioni subito, eleggiamo chi vogliamo e direttamente e limitiamo i mandati a due legislature al massimo. Ma poi che si fá? Cioé, la domanda fondamentale per me e la seguente: chi li paga i miliardi di debiti? Risposta: chi li ha fatti grazie alla corruzione e alla gestione sbagliata del paese. Perché sí, un 2% quá e un 5% lá, ma il grosso (il grossissimo) mica lo abbiamo generato noi, no? Io, per esempio, che ho un netto di 950€ al mese con famiglia a carico o quelli che stanno mooolto meglio di me e che hanno 1200€ netti al mese...
Chi si prende la briga di trovare i veri responsabili e di torglierli le mutande??...

Marco Ferro 08.08.11 16:08| 
 |
Rispondi al commento

In giro per il mondo, tipi alla Chavez, si stanno sganasciando dalle risate.

luigi 08.08.11 12:46| 
 |
Rispondi al commento

Io continuo a non capire sta storia dei DEBITI!

Perche l'america se ha bisogno di soldi non li stampa?

Se li chiede in prestito poi li deve restituire con interessi...se invece li stampa...non li deve restituire a nessuno!

Perche forse i soldi che emette nel mercato perche presi in prestito dalle banche, e quindi creati dal nulla non fanno inflazione ugualmente?????

ALLORA SATAMPATE CAZZO!!! e l'euroa se non stampa soldi perhci ne ha bisogno (e li da nella stessa proporsione anche a chi non ne ha bisogno) e' FALLITA!

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 08.08.11 12:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

grillo lo sai anche tu che e' tutto preparato a tavolino!il debito e' uno strumento utile per governare i popoli e per inglobare le economie deboli!e tra un po' saremo tutti deboli !come benissimo sai la francia ci ha in pugno e per pagare il debito dovremo fare altro debito!cosi' facendo noi continueremo a pagare senza sapere che non lo dovremmo fare perche' e' tutta una manovra per inglobare gli stati e controllarli meglio!intanto spendiamo 18 miliardi per nuovi aerei!perche'?semplicemente per fare altre guerre e produrre altro debito!questa cosa e' illogica!o forse no una sua logica ce l'ha!parlane per favore questo e' il problema principale secondo me e non solo secondo me!

marco ferlin 08.08.11 12:41| 
 |
Rispondi al commento

SI...ASPETTIAMOCI PROPRIO DI TUTTO. FORSE ANCHE IL "MEA CULPA" DI QUALCHE GOVERNANTE.....NO, NON SIA MAI DETTO! ePOPURE DOPO I GUAI CHE HANNO COMBINATO, DOVREBBERO CHIEDERE SCUSA A RETI UNIFICATE E SVIGNARSELA PRIMA CHE UNO DEI TANTI O DEI POCHI GLIE LA FACESSE PAGARE CARA, MOLTO CARA. NO, LORO SE NE RESTANO AL LORO SUPER-PAGATO POSTO, PIENI DI SE E DELLA PROPRIA CONVINZIONE. NO, SE NE ANDRANNO ALL'ULTIMO ISTANTE, MENTRE GIà GLI LANCERANNO PIETRWE E SPUTI CONVINTI E BEN CENTRATI IN VOLTO. SON GRANDI STATISTI LORO...NON POSSONO LòASCIARE IL TIMONE ED UN FANTASMA DATO CHE SOLO NOI SIAMO IN GRADO DI DISTRUGGERE COSUI' BENE L'iTALIA, IN FRETTAM E SILENZIOSAMENTE, SISTEMATICAMENTE. BASTArdi che NON SIETE ALTRO: PAGHERETE IL FIO DELLE VOSTRE OSCIENE COKLPE.
CIAO AMICI E AMICHE DA FEDE DA LIVORNO, IL SOLITO ROMPI BALLONI.

federico fauci 08.08.11 12:21| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=9wBV2TE9kH8&feature=related

vi consiglio la visione di questo documentario...è dettagliato e preoccupante

letizia sardo 08.08.11 11:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I Cinesi si incazzano perchè si rendono conto che il gioco continua ad essere in mano agli Americani , fanno il bello ed il cattivo tempo . La prova ? Date un'occhiata a cosa succede ogni giorno lavorativo alle 15,30 , non c'è una sola borsa al mondo che non si allinea subito a quella americana , tutti pronti ad inchinarsi al cospetto di sua maestà Wallstreet.

ciro r., napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 08.08.11 07:39| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe. non ti deprimere. Pensa che la Natura fa giustizia di tutti gli insulti e stragi subiti. ( "la natura ci nutre, ci consola , ci cura") La Natura è assai più grande di noi ed è la mano invisibile del Creatore di tutti i viventi( perchè poi le guerre di religione se siamo tutti figli di Dio creatore?),( perchè l'avidità a qualsiasi costo se tutto dobbiamo lasciare?) e farà quella giustizia che noi non sappiamo fare. Beati gli uomini di buona volontà , del giusto fare, perchè di essi sarà il regno dei cieli. Certo quel mondo invisibile sarà di loro ... abbiamo questa consolazione...

alma gemme 08.08.11 05:52| 
 |
Rispondi al commento

Acquistare il debito pubblico per risolvere la crisi. Non funziona e vediamo perchè in poche parole.
Si è detto che per ridurre il debito è necessario effettuare i tagli agli
sprechi ma è altrettanto importante riattivare l'attività produttiva ed incrementare necessariamente il Pil.
Noi non abbiamo soluzioni a quest'ultimo problema: se ve ne fossero state le
avremmo già messe in atto se non altro per non essere masochisti estremi.
Di nuove attività produttive da incentivare, al contrario, ve ne sono più d'una. Purtroppo lo si sarebbe dovuto far prima. Il problema è squisitamente tecnico: prima che una nuova attività - e quindi una nuova compagnia - si affacci in modo redditizio sul mercato occorre attraversi una fase denominata "start up", in altre parole un periodo d'avviamento. Lo "start up", recitano i tomi dell'economia, non è mai inferiore a DIECI ANNI. Restano quindi solo i tagli.E'come se si volesse avviare un'azienda senza capitali, non se ne fa niente! Nulla di nuovo sotto il sole: quanto abbiamo già visto in America accadrà inevitabilmente in Europa; fallimento di compagnie finanziarie, fallimento e chiusura di un buon numero di banche, caduta del potere d'acquisto, incremento della disoccupazione, crisi dei mutui e del mercato immobiliare, crisi del mercato dell'auto (in Cina sono già incacchiati).
Quindi questa manovrina della Bce - sostanzialmente fallimentare - avrà - forse - solo la capacità di diminuire e ritardare la pressione al ribasso. Non certo quella di diminuire il debito, incrementare il Pil, l'occupazione ed i salari (al fine di attivare il consumo interno). Uniche soluzioni al problema.

francesco cims 08.08.11 01:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quale sarebbe la colpa di Obama? Avere aumentato il debito pubblico? Ragazzi , Obama ha ereditato una Nazione fallita per colpa della Fed e delle Banche, libere di dare credito a volonta' a mln di americani senza garanzie. Obama ha spostato il debito delle banche sullo Stato e' ha provato a salvare il salvabile. Ha provato a sostenere la vecchia middle class con un cura simile al New Deal, ma non funziona se i ricconi e le lobbies non pagano le tasse. Gli Usa falliranno per l'egoismo dei repubblicani e dei ceti piu' abbienti che essi rappresentano. Obama ha solo la colpa di non avere abbastanza palle da imporre il socialismo in cui crede e di cui viene tacciato. Le risorse l'america ce le ha, per questo i cinesi si inkazzano. anche noi potremmo uscire dal tunnel, a prezzo di sacrifici ben calibrati su tutte le classi sociali e redistribuendo la ricchezza. invece al solito si guarda il dito che indica la luna, si taglia il welfare. ma andate tutti affanculo. basterebbe che tutti pagassero le tasse e qualche una tantum su patrimoni e rendite colossali x rimettere tutto a posto. invece si colpiscono gli invalidi. lo ripeto: che vadano tutti affanculo. Una classe politica corrotta con dei dirigenti e imprenditori disonesti e ladri ahanno affossato un paese meraviglioso. E il conto lo pagano i pensionati e disabili. Che la pieta' vi rimanga in tasca.

riccardo ivani 08.08.11 01:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'economia è una cosa strana. Vale di più aver creato una fabbrica, organizzato la catena di produzione, formato e organizzato migliaia di individui per compiere un lavoro oppure i soldi? Probabilmente con o senza i soldi dei bond americani la Cina è oggi più ricca e più forte. Ciò che ha guadagnato sono le conoscenze, l'organizzazione le capacità. Se gli americani non pagano, i cinesi tratterranno i brevetti e faranno per altri le cose che hanno finora prodotto per gli USA. Il grande credito dei titoli USA è stato più un danno che un vantaggio per la loro economia, ha favorito gli sperperi e la deindustrializzazione.

Peter Amico 08.08.11 00:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dopo aspettiamoci un'altro peerl harbor,o un'altro 11 settembre solo che questa volta non daranno solo la colpa ai giapponesi o agli arabi,ma a tutto il mondo.risultato terza guerra mondiale.

giorgio p., san vittore olona Commentatore certificato 07.08.11 23:59| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me quest'abbassamento del rating è una emerita cazzata. Anzi, tutt'altro: tutto programmato dagli USA. Lo scopo? Chiedasi ad Obama...
ps: ci provasse qualcuno ad obiettare ad una eventuale insolvenza degli States: se non ti ridanno i soldi, che fai, gli dichiari guerra? AH AH AH AH!

alberto carosi, ascoli piceno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.08.11 22:59| 
 |
Rispondi al commento

Gli statunitensi sono geniali: sono riusciti a farsi prestare soldi da tutto il mondo, nonostante un debito astronomico, e da due anni non fanno altro che svalutare la propria moneta in modo da ridurre l'entità effettiva dei prestiti.
In + hanno messo il guinzaglio alla Cina, uno dei loro maggiori creditori.
Spettacolari!

Obi Kenobi Commentatore certificato 07.08.11 22:57| 
 |
Rispondi al commento

Il presidente "O-b\s-ama" dice che dobbiamo mandare l'uomo su Marte!! dice che lanceranno il primo missile entro i prossimi 4 anni.. e dichiarò questa cosa circa 2 mesi fa quando la crisi americana era dietro l'angolo!! non ho capito, se sapeva di non poterselo permettere, perché lo ha dichiarato?
vuoi vedere che il debito e cresciuto a causa della ricerca spaziale?
poi cosa ci va a fare l'uomo americano su marte?
ok! sarà un grande evento sicuramente!
ma io penso che se c'è davvero la sovrappopolazione, e la carenza di cibo dovremmo cominciare a considerare l'idea di colonizzare gli unici due pianeti che conosciamo che si possono colonizzare:Marte e venere! che non dovrebbero essere l'isola delle vacanze del 3000 ma qualcosa dove si può vivere riformando l'intera economia, rifacendo d'accapo tutto il sistema borse mondiale ed applicandolo una volta colonizzato gli altri pianeti staremmo bene. che se risolvi il problema della crisi e la carenza di cibo, ti resta sempre quello della troppa gente in un quadrato troppo piccolo e allora che,li ammazzi?? per qui occhi aperti su marte!! se pure ci arriveremo non deve diventare isola delle vacanze dei super ricchi, ma qualcosa di proprietà di tutti, aperto a tutti, e accessibile a tutti.. il cielo e come l'acqua non ha proprietari!! saluti!

Domenico G., cardito Commentatore certificato 07.08.11 22:39| 
 |
Rispondi al commento

AH! AH! AH! AH! CHE FIGURA DI ME*DA!

Governo sotto tutela EU: abbiamo al governo degi ottuagenari che in pratica sono minorenni.

Merkel e Sarcozy ordinano: RIFORME SUBITO!! Il nano Trombolo crede si riferiscano alle riforme sulla giustizia.

L'Italia ci fà una figura barbina e Confindustria, che a suo tempo sosteneva il nano Trombolo, non se la cava meglio.

Il parlamento dei "responsabili inconsapevoli" non più di 3 giorni fà, aveva deciso 40 e passa giorni di ferie.
Merkel detto: tutti a laforare!! RAUS!!
Una donna con le palle altro che Cicchitto.

I parlamentari italiani tornano al lavoro cantando: Allons enfants de la Pa tri ie.....
le jour de gloire est arrivé....

giorgio peruffo Commentatore certificato 07.08.11 22:35| 
 |
Rispondi al commento

ho fatto un sogno !!!
e se smettessimo di autodistruggerci giocando al lotto e derivati?
il gioco d'azzardo è ancora illegale credo.
nelle tabaccherie - le nuove bische - ci sono persone di ogni eta' attaccate alle slot per ore e poi per giorni in uno stato ipnotico.
continuano a cambiare banconote e a foraggiare l'erario.
è vero che chi fuma avvelena anche tè però ti aiuta a pagare le tasse.
tornando al sogno, uno sciopero del gioco per un mesetto ad esempio cosa produrrebbe
sarei tanto curioso di vedere!!!
non sempre serve incazzarsi per metterli con il c... per terra.

loris antolini 07.08.11 21:57| 
 |
Rispondi al commento

Mi sono sinceramente un poco rotto di tutti questi sproloqui sul debito pubblico. Bisogna cambiare sistema e basta! Passo ad un esempio così forse ci capiamo. Mi rivolgo a coloro che hanno un appartamento di proprietà in un condominio e chiedo. Come reagireste se ad un'assemblea di condominio il vostro amministratore dicesse che ha deciso (unilateralmente e senza possibilità di opposizione da parte vostra) che a partire dall'esercizio successivo le spese non saranno più pagate dai singoli condòmini in base ai millesimi di proprietà ma in base al loro reddito? Reagireste male, lo so. L'amministratore proseguirebbe nel chiedervi di fargli avere la vostra dichiarazione dei redditi in modo da consentirgli di ripartire le spese in base a quanto dichiarato fiscalmente da ognuno. Molto malcontento da parte vostra ma supponiamo che accettiate. Supponiamo ancora che dopo un po' di anni di questo sistema l'amministratore vi dica che ci sono tetto, facciata e scale del condominio da rifare per una cifra totale da capogiro. Davanti al vostro disappunto l'amministratore potrebbe blandirvi proponendovi di prestare i soldi al condominio per effettuare la spesa anzichè spendere e basta. Sempre più stupiti potreste sentirvi dire che siccome l'amministratore ha rilebato dalle dichiarazioni fiscali una crescita costante dei redditi degli ultimi anni il meccanismo proposto sarà il seguente. I condòmini prestano i soldi per i lavori al condominio ed il condominio si impegna a restituirglieli in 30 anni riconoscendo un tasso di interesse vantaggioso. Capitale e interessi verranno rimborsati ai signori condòmini mediante un aumento costante ed incrementale delle spese di amministrazione dei 30 anni a venire con raccomandazione di far crescere sempre i redditi futuri altrimenti, crack! Ditemi la verità. Ci vedete qualcosa di sensato in questo dato che saranno i condòmini medesimi ad auto-pagarsi capitale e interessi?

Arturo G., Genova Commentatore certificato 07.08.11 21:48| 
 |
Rispondi al commento

domani mattina la borsa di milano aprirà con un segno meno e nonostante la BCE cerca di comprare i nostri titoli di stato ormai carta straccia, valgono meno di quelli spagnoli,.... ma mentre in Spagna a novembre si vota qui si brancola nel buio... domani si chiude con un - 2%.... dopodomani stabile e mercoledì si affonda con un - 4%..... buon investimento a tutti..................

Mago Merlino 07.08.11 21:42| 
 |
Rispondi al commento

Gli Stati Uniti hanno la più grande riserva aurea del mondo e sono la più grande potenza militare al mondo, quindi non falliscono.
Per appianare il debito faranno un'altra GUERRA
(semplicemente)!

maria c., perugia Commentatore certificato 07.08.11 21:14| 
 |
Rispondi al commento

Gli americani se li sò magnati lì sordi cinesi,italiani,australiani e pure arabi,e se sò conservati er petrolio,le materie prime e tutto quello di cui il mondo avrà bisogno nei prossimi anni:è cominciata una guerra diversa,quella tradizionale costa troppo!

Lupo di mare 07.08.11 19:31| 
 |
Rispondi al commento

una domanda:ma alla fine se uno stato (non da 3 mondo perchè probabilmente le cose sarebbero diverse)fallisce,oltre al terremoto mediatico concretamente cosa accadrebbe?
Che senso ha indebitare uno stato con una finta compravendita di titoli,soldi ed altro con la propria banca centrale se poi lo si costringe a fallire?
E comunque la banca centrale e gli stati creditori nei confronti dello stesso rinuncerebbero a ciò che loro spetta?( non credo proprio!!!!)
Voglio dire,alla fine tutta sta tragicommedia di denaro e titoli che vanno e vengono da un soggetto puramente giuridico ad un associazione finalizzata al puro lucro a che cazzo serve? (oltre ad inchiappettare il popolo bue?)

il becchino 07.08.11 19:27| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
SEMPRE PEGGIO,ANCHE PER GLI USA (DA UN PO' DISPIACE)ME E' IL PREZZO PER PAGARE IL "SOGNO AMERICANO" DIVENUTO UN INCUBO
ALVISE
P.S:I MIEI COMMENTI CERTIFICATI

alvise fossa 07.08.11 19:11| 
 |
Rispondi al commento

Capire è semplice, economisti seri lo hanno previsto dal 1972-73. Non esiste legge fisica che preveda la crescita infinita, il secondo principio della termodinamica e governa l'universo. Il nostro sistema economico invecchia e l'entropia aumenta, leggersi qualcosa sull'entropia dei sistemi economici, letteratura è vasta, gente che la legge e capisce è poca. Soluzione: facile e semplice: riportare il livello d'entropia del sistema a livelli più bassi. Oppure piantarla di parlare di Pil, e consumare meno, il che provocherà problemi sociali, oppure ridurre le spese superflue, inclusa la klepto-buro-krazia. Già ma dove mettiamo i 350.000 e oltre burocrati assunti secondo la logica 1 posto 1 o più voti più tutta la categoria dei "finti": bidelli, invalidi, braccianti, infermieri, morti, eccetera? Si dice che ad ogni operaio diretto della Fiat, ne corrispondono da 6 a otto nell'indotto primario. Nella Partito-Buro-Klepto-Krazia sono di più.
Anche far pagare le tasse a tutti è un'idea corretta. Andate voi in Calabria o a Napoli a riscuotere?
TRE-MONTI non ha il coraggio, lui uomo in grisaglia grigia, sarà bene passi all'occhio di pernice,più adatta al suo svolazzante cambio di idee. "Cialtro-Leaders" Bersani,Berlusconi, Vendola , Di Pietro e gli altri parolai che ruttano aria fritta piena di "dobbiamo e si deve", e nessuno si muove.
Il cerino non lo vuole nessuno. Brucia!
Tornate al vostro orto o fatene uno in balcone. Chi abita in campagna si salverà.

Emilio Odescalchi 07.08.11 18:49| 
 |
Rispondi al commento

ma sta cina si è comprata i debiti nosri i debiti degi statiuniti si è comprata un sacco di terra in africa ,ma quanti soldi hanno? ma poi capisco la terra ,ma dei debiti che se fanno ? che fanno ci invadono ? contenti loro, però sarà la volta buona che ci liberiamo dei parassiti.

panino.A. 07.08.11 18:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ben gli starebbe ai Cinesi, girino quei soldi alla loro gente invece che comprare i titoli di stato, iniziarebbero a fare crescere i salari e a fare una vita decente (E A FARE MENO CONCORRENZA A NOI). Avete comprato titoli USA ??
CAZ2I Vostri !!!!


ma che cosa ci fanno con tutti questi soldi, voglio dire altre a comprasi bombe a mano, shuttle per missioni sulle nuvole, cos'altro ci fanno con questi soldi??
(forse li spendono in gelati per i figli di obama?) -.- xd

Domenico G., cardito Commentatore certificato 07.08.11 18:06| 
 |
Rispondi al commento

Vedo i visi pallidi, sempre più pallidi

Renato I. Commentatore certificato 07.08.11 17:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori