Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La laurea, il militare... la pensione


benetazzo_minilaurea.jpg
Otto anni fa ho riscattato la mia laurea, così da poter andare in pensione un po’ prima. Essendomi laureato a 28 anni e avendo preso lavoro a 31, grazie alla laurea riuscivo ad andare in pensione prima dei 70 anni. E adesso? Oggi ho saputo che la nuova manovra di fatto abolisce l’accorpamento degli anni di studio a quelli lavorativi ai fini pensionistici. Ad esser sincero non c’ho capito un granché, ma so soltanto che a 51 anni suonati ho qualche certezza in più sulla mia pensione, ovvero: non ci andrò mai. E dire che ho fatto pure il militare.... Ma c’è di più: in 20 anni di lavoro non ho mai evaso le tasse di neanche un euro e mensilmente verso la mia bella quota all’Inps. Certo, ora fa più effetto sapendo che non avrò nulla indietro.
Angelo A.

30 Ago 2011, 17:05 | Scrivi | Commenti (81) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

A me tutta questa storia di pensioni levate a poco a poco con la paura di non provocare non so che cosa una rivolta popolare non mi piace. Loro i politici ai loro privilegi non ci rinunciano ed a noi manca sempre la parola definitiva per capire il gioco politico dato che gli emendamenti sono stati pochi quasi che io dubito ora per chi votare dato che l'opposizione non c'è stata è stanno approvando un rovvedimento che colpisce le pensioni per equipararle a quelle estere come se noi non possiamo opporci ad una nostra politica assistenziale per le enormi spese che derivano da queste ma che fa del nostro paese ancora alla mercè degli stranieri per nostra incapacità daltro canto noi non abbiamo una nostra politica estera perchè per averla occore una solidità finanziaria oppure esser una grande nazione come la Russia che pur non dando garanzie democratiche si trova nell'UE cioè avere una considerazione internazionale quelli che l'hanno possono decidere autonomamente per cui penso che il nostro paese farebbe bene ad uscire dall'europa UE e anche dalla NATO dato i ruoli marginali e non autonomi altre nazioni sono uscite da organizzazioni internazionali quando erano in crisi, potremo anche stare in EUROPA e NATO ma io non so in questo momento per chi votare lo devo chiedere a Schifani perchè anche lui è Siciliano come me e ci capiamo.

Santo Vaiana 04.09.11 01:15| 
 |
Rispondi al commento

a parte che la norma pare che sia stata cambiata.Io trovo invece che fosse corretto abolire la possibiltà di riscatto,almeno per gli anni a venire e non per il passato.Non vedo perchè uno debba andare in pensione lavorando 4 o 5 anni in meno dei previsti,solo perchè si riscatta gli anni di laurea e invece,uno che è andato a lavorare a 15 anni (e già cio' nella maggior parte dei casi implica che faccia un lavoro piu' pesante di uno che si laurea e lavora nel campo dei suoi studi) per poter andare in pensione con i 40 anni di anzianità debba fare 40 anni effettivi di lavoro...mi spiegate il motivo?E allora perchè non far riscattare anche che so,gli anni del diploma,visto che si puo' giò cominciare a lavorare a 15 anni?Ma stiamo scherzando?Siamo al solito...le furberie italiane,se non facciamo deroghe,agevolazioni varie non siamo contenti...basta con tutte ste menate.E lei semplicemente andrà in pensione,allo stato attuale,con l'età prevista di pensionamento se raggiungerà la quota prevista per quel tempo,oppure con l'età di pensionamento di vecchiaia.Ad esempio,ferme le regole attuali,lei andrebbe in pensione a 65 anni...niente di strano..

Roberto A 01.09.11 19:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

nel 1973 avevo 20 anni , un lavoro, un giorno ricevo una cartolina( rosa )lo stato mi chiamava, sono partito e dopo 15 mesi mi hanno congedato; ho giurato fedelta' alla patria 2 volte, ... ora mi ringraziano togliendomi quel periodo dalla pensione, va bene lo so non ho piu' vent'anni , ma credetemi ho ancora la forza per lottare,e se acchiappo uno di quelli che hanno fatto queta proposta gli faccio passare 15 mesi di incubi..maledetti!!!!!!!!!!

valter zibetti 31.08.11 22:43| 
 |
Rispondi al commento

Mi sono laureata a 25 anni in Medicina e Chirurgia, poi per baronie varie sono entrata in specialità a 27 anni; nel frattempo la mia specialità è passata da 4 anni a 5 anni, e sapete perché? ..per prolungare di un altro anno il pagare un medico sottocosto, perché noi non siamo medici in formazione, siamo medici sottopagati a cui ci tolgono pure una mensilità di stipendio di tasse universitarie ma che non vediamo un briciolo di formazione. Ma chi paga questi medici in formazione? Le borse di studio sono pagate dal MIUR, che si è ritrovato a dover pagare all'improvviso tutti noi che siamo costretti a rimanere in questo limbo per un anno in più (da notare che fino a 4 anni fa la maggior parte delle scuole di specialità mediche duravano 3 anni e mezzo!) Allora ecco la genialata della scorsa primavera da parte di quei testoni messi lì a governarci: togliamo un anno (ma non l'avevate appena aggiunto?), anzi no gli ultimi 2 anni di specialità ciascun ospedale pagherà di tasca sua gli specializzandi "offrendo" loro contratti a tempo determinato. Questo fregandosene che l'obiettivo sarebbe formare medici competenti, ma solo aumentando il precariato e lo sfruttamento. Quindi se va bene finirò la specialità a 32 anni, benissimo che mi vada inizierò a lavorare a 33, non potrò riscattare gli 11 anni di studi (laurea+specialità), nel frattempo innalzeranno l'età per la pensione, allora il conto è presto fatto: penso che passerò dall'ultima guardia di notte direttamente alla tomba! CHE TRIESTEZZA!

Rossella C. Commentatore certificato 31.08.11 21:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho appena cominciato l'ultimo anno di università, in Francia. Sono qui da una settimana ma sono sempre più contento di essermene andato. Se in Francia fosse passato un provvedimento del genere, ci sarebbe già la rivoluzione per le strade, sul serio. A tutti gli studenti italiani: o vi liberate di quel governo me***so che vi ritrovate entro max 1 mese, o andatevene, sul serio, se nn volete rimanere fottuti a vita. Credetemi.

Marco Bona 31.08.11 17:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ecco l'ennesimo pasticcio fatto da un governo composto da nani, ballerine, truffatori, corrotti e imbroglioni. Quando faremo una bella rivoluzione per mandarli definitivamente in esilio?

Carmelo Di Stefano Commentatore certificato 31.08.11 16:25| 
 |
Rispondi al commento

Un anno di militare e non lo contano, un anno e qualche mese di parlamento e se lo prendono....

E' UNA BUFFONATA INCOSTITUZIONALE !


Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 31.08.11 16:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi unisco alla giusta indignazione di fronte a questi interventi pensionistici che colpiscono come al solito i piu' deboli,ma voglio chiedere a chi si e' astenuto dal voto alle ultime elezioni (perche' tanto sono tutti uguali...)o peggio ha votato per questo governo di destra,piduista e pluri inquisito: CHE COSA VI ASPETTAVATE DI DIVERSO!!!

luigi savadori, cesenatico Commentatore certificato 31.08.11 16:09| 
 |
Rispondi al commento

Fosse solo il Servizio militare!...Legge 222/84 truffa vera e propria...!Beppe facciamoci un bell'articolo.
L'economia è tutta ferma, siamo alla frutta!!la gente viene licenziata su due piedi!!!la Bce sta comprando tonnelata di carta italiana...
SE ne devono andare a casa....tutti....!!è tutto fermo!!Sciopero Generale e Elelezioni anticipate!!!non c'è altra strada caro Beppe! scaldiamo i motori...!!!

roby f., Livorno Commentatore certificato 31.08.11 15:39| 
 |
Rispondi al commento

LADRI DI FUTURO!

ROBERTO BERGAMO 31.08.11 15:01| 
 |
Rispondi al commento

La norma, frutto dei "colloqui" fra le menti eccelse di Berlusconi e Bossi, e' stata ritirata. La protesta e la lotta vincono sempre.

maro sowclett Commentatore certificato 31.08.11 13:48| 
 |
Rispondi al commento

non capisco per quale motivo ve la prendiate tanto per il riscatto dei contributi su leva e università.
ma come? grillo dice che i diritti acquisiti non valgono niente in questo periodo, vuole tagliare le pensioni di chi è già in pensione e voi tanto gli schizzinosi sulle VOSTRE pensioni? finché a essere tagliate, in spregio a basilari principi di diritto pubblico e costituzionale, sono quelle degli altri va bene, quando sono le vostre va male?

bah!


Mi fanno schifo!!!! Ho sempre pagato le tasse, sto riscattando la laurea per andare 3 anni prima in pensione e questo Sacconi qui che fa ? Ha un'idea geniale. Sbaglio ad avere un sentimento di rabbia e auguarmi di vederlo soffrire lentamente fino alla morte ? Lui e tutta la casta. Questi qui che fanno quanche settimana in parlamento e hanno fior di pensioni, questi qui che a parole (non ci crede nessuno) vogliono diminuire i parlamentari e non si tolgono i benefit giganteschi che si sono attribuiti.
Sacconi, Sacconi, fuori dai coglioni ... tu, lo gnom, la gelmini, i leghisti e quel genio di brunetta.

Vincenzo Mondelli 31.08.11 12:01| 
 |
Rispondi al commento

sul riscatto periodo di leva.
No ho visto dare sufficiente rilievo al fatto che questo provvedimento cialtrone pensato da cialtroni potrebbe essere del tutto incostituzionale.
Difficile contestare che il servizio militare non sia un "lavoro effettivo", svolto tra l'altro corcitivamente per conto dello stesso stato che non me lo vuole riconoscere.

gian marco agostini 31.08.11 11:53| 
 |
Rispondi al commento

RESTARE IGNORANTI
(Fa bene alla salute e allunga la vita)

L'ultima pensata del PD:
http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/08/31/ultime-ore-di-svendite-su-amazonpoi-gli-sconti-sui-libri-bloccati-per-legge/154274/

E' passata la legge "anti-Amazon" che vieta uno sconto superiore al 15% del prezzo di copertina.
Che bel regalo Bersani! Grazie!
Un bel regalo ai grandi negozi di libri Feltrinelli, Mondadori e Coop librerie così sono tutti contenti da destra a sinistra!
Togliamo un'altra possibilità agli italiani di risparmiare qualche euro, obblighiamoli a comprare ogni cosa dove decidono i politici.
E soprattutto non leggiamo perchè la conoscenza libera le menti...
Nemmeno in internet siamo liberi noi italiani!
Maledetti loro e chi li ha votati!!!
E se l'authority sulle telecomunicazioni avrà l'incarico di controllare internet per proteggere il copyright dalla pirateria, con potere di oscurare siti web e bloccare l'accesso, altro che Cina.
La pensione ancora più lontana per chi può andarci e ormai impossibile per i trentenni.
Se non facciamo niente adesso, se non diffondiamo il più possibile quello che sta accadendo soprattutto a quei milioni di italiani che sono indifferenti, disinformati e che ancora credono in politici FALSI POPULISTI, FALSI AMICI DEL POPOLO, come il PD e la Lega, ma che di fatto ci considerano dei POVERACCI, come ha detto spesso Bossi il ritardato da Ponte di Legno riferendosi a chi deve andare in pensione.
Eppure non basta ancora...
Cosa deve succedere in questo paese affinchè non siano solo i lettori di grillo e del Fatto a rendersi conto di quanto i politici ci hanno preso per il kulo e del disastro economico, ormai irreparabile, che hanno causato?

Roberto F., Bergamo Commentatore certificato 31.08.11 11:18| 
 |
Rispondi al commento

Un'ingiustizia enorme. Sopratutto perché non si sono rispettati i patti. Mentre invece hanno accampato la scusa (del non poter venir meno a quanto concordato precedentemente) riguardo al ritassare i capitali rientrati pagando un obolo simbolico.
Eppure ci abitueremo, qualche protesta ora all'inizio e poi sarà una cosa normale.
Figurati, io sono co.co.Pro e, pur pagando l'INPS, la pensione non l'avrò mai, o meglio avrò quella che si da' anche a chi non ha lavorato...

Obbie D. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.08.11 11:06| 
 |
Rispondi al commento

Ma nel video del post di oggi Benetazzo del c....o cosa dice? Che il governo ha ascoltato i pareri contrari dell'opinione pubblica sulla manovra, chiedendo meno sacrifici?
Ma legge le notizie e riesce a capirne il senso?
Credo che prima di registrare gli interventi Benetazzo si fuma un bel cannone e poi parla a vanvera...

Roberto F., Bergamo Commentatore certificato 31.08.11 10:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi avete obbligato a fare il servizio militare,
mi avete fatto perdere 12 mesi di stipendio,
mi togliete la possibilità di riscattare il servizio militare quando andrò in pensione,
e allora vi chiedo:
ridarmi i 12 mesi di stipendio che mi avete fatto perdere.

Daniele E.P. 31.08.11 10:40| 
 |
Rispondi al commento

Io sono del 1956, la leva militare obbligatoria più numerosa nella storia d'Italia. Almeno la metà di quella leva sono stati scartati d'ufficio per "leva sovranumeraria". Avevo già un lavoro, l'ho perso per partire militare. Quasi tutti i miei amici invece sono restati a casa ed in quell'anno hanno dormito al caldo, lavorato, guadagnato e trombato. Per me un anno in più a carico della famiglia, sporcizia, freddo, scomodità, notti in bianco e vita di NON-SENSE. Adesso, in sovraprezzo, quelli che sono restati a casa dalla mamma andranno in pensione un anno prima di me(se mai ci andremo). E' evidente che siamo in mano a una banda di matti che hanno perso il senso logico comune. AIUTO! P.S. Questo in aggiunta al "riscatto INPS" regolarmente pagato per i miei 5 anni di laurea. Pace per gli anni di laurea, in fondo sono e mi sento comunque un privilegiato per aver avuto questa fortuna, ma il militare NO, proprio NON ci sto. Mi hanno obbligato a partecipare a quella pagliacciata e adesso mi mandano pure il conto. NON CI STO.

Alberto S., pordenone Commentatore certificato 31.08.11 10:25| 
 |
Rispondi al commento

Alla base non capisco perchè gli anni di Università si possano riscattare e quelli di Media Superiore no visto che entrambe non sono scuole dell'obbligo. Forse anche questo è uno dei privilegi accordati alla classe sociale alto borghese senza giusta causa? Se è così non mi duole sentirne le lamentele. Per il servizio di leva, è un altra storia era obbligatorio, tranne per chi poteva eluderlo grazie agli studi pagati dai facoltosi genitori, quindi è giusto che lo Stato ne tenga considerazione. Chi ha frequentato l'università può dirsi fortunato e privilegiato ed oltre a pretendere per diritto ruoli professionali dovrebbe pensare a lavorare senza troppe storie!

Roberto Nicoli 31.08.11 10:10| 
 |
Rispondi al commento

@ Daniele C.

Certo che si sono chiesti a cosa serve rinviare di 2-3 anni la pensione alla gente per poi dargliela maggiorata (e quindi non risolvere niente di fatto):
1) Loro non saranno più al governo, fatti di chi ci sarà... se ci saranno ancora loro se ne inventeranno un altra... tipo chi si chiama "carlo" non andrà in pensione fino ad 80 anni.
2) Sapendo che ci saranno 2-3 anni di "riposo" per le casse dello stato, la BCE lascerà per un pò in pace l'italia che quindi non dovrà fare altri tagli (ovviamente frà 3 anni ne dovrà poi fare più di adesso...) con buona pace del nanaccio che potrà dire che loro son stati bravi.

Non mi sembrava ci volesse tanto, ma ci riflettete sulle cose prima di andare a chiedere?

michele 31.08.11 09:50| 
 |
Rispondi al commento

Devo dire che la sorpresa non è stata piacevole...

Ma, almeno, a quello che ho letto oggi sul corriere ( http://www.corriere.it/economia/11_agosto_31/il-blocco-del-riscatto-degli-studi-potrebbe-valere-per-il-futuro-enrico-marro_99e6797e-d390-11e0-85ce-5b24304f1c1c.shtml?fr=box_primopiano ) per chi ha presentato la domanda entro il 2012 non dovrebbero esserci differenze (E ci mancherebbe, direi!).

La cosa divertente, a guardare le modifiche riportate, è che chi presenterà la domanda nel 2012 o dopo non userà gli anni riscattati per andare in pensione prima, ma solo per avere una pensione più ricca (cioé andrà in pensione dopo, ma prenderà più soldi). Ora, se non ricordo male, questa norma la volevano fare per risparmiare dei soldi, tuttavia in questo modo non risparminano niente! Si avra soltanto un mucchio di persone che vanno in pensione dopo, ma la spesa sociale sarà la stessa.

Mai la domanda "A che pro?" se la sono fatta quelli che propongono le norme?

Daniele C. 31.08.11 09:09| 
 |
Rispondi al commento

Allora signori è inutile che continuiamo a parlare altrimenti continueremo a parlare anche quando verranno in casa a portarci via il televisore. Fino a quando l'esercito non andrà al sud a vedere come un disoccupato può possedere camper nuovo e avere la pensione di invalidità, ma lavora regolarmente in nero!! L'italia non andrà mai da nessuna parte!!! Siamo un paese tutto da rifare, ma ci vuole una rivoluzione in quanto stato/sud e mafia sono un tuttuno. Bisogna evitare assolutamente di schierarsi non servono partiti, servono la voglia di rifarsi il vestito.

Icaro Paolo 31.08.11 08:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Torno a ripetere che quando si parla di PENSIONI SI PARLA ANCHE DI SICUREZZA SOCIALE.
Per me la "sicurezza sociale", Previdenza deve essere un elemento fondante di una Democrazia e rispondere in modo concreto ad esigenze urgenti e emergenti di carattere economico/assistenziale.
I Cittadini lavoratori e non, devono essere "assistiti" nel caso in cui si verifichino sistuazioni economiche e sociali come:Disoccupazione,Malattia,Infortunio,Handicap,
Cassaintegrazione, con adeguate misure d'assistenza economica che non siano forme di elemosina, come adesso.
E'inutile parlare di età pensionabile,contributi,retribuzione, se non partiamo da dai princi dell'assistenza.
Qunti di voi conoscono la legge truffa 222/84?Beppe ne volgiamo parlare?quanti di voi conoscono le attuali norme sul collocamento degli invalidi al lavoro?vogliamo parlare della Reversibilità?dell'incumulabilità?vedrete che se approfondiremo questo argomento ne usciranno fuori delle belle..tutti imbrogli per fregarci e basta..mentre questi pezzenti,le pensioni se le fanno da se...alla faccia nostra.
Forza Beppe Facciamo un bell'articolo sulla Precidenza...!

roby f., Livorno Commentatore certificato 31.08.11 08:14| 
 |
Rispondi al commento

Sentir dire dalla lega nord che le pensioni non si toccano e poi accorgersi che almeno 12 mesi del militare sono cancellati, così come i 3-5 anni di università, magari pagati migliaia di euro fa rabbia...e che rabbia!
Se sei del nord, o solo vuoi protestare, scrivi qui:
http://www.leganord.org/dilloallalega/default.asp
Facciamoci sentire e tempestiamo il sito del partito più ridicolo degli ultimi 150 anni

luca pennacchioni 31.08.11 08:11| 
 |
Rispondi al commento

Sembrano due "pacchisti" di Forcella, altro che "statisti"....

harry haller Commentatore certificato 31.08.11 07:56| 
 |
Rispondi al commento

Questa è la transizione: si deve passare da un modello pensionistico assistenziale (di tipo socialista) a quello assicurativo (capitalista, come in america) e pertanto alcune generazioni (quelle degli anni settanta) dovranno sacrificarsi per il bene comune. Purtroppo a partire dagli anni Ottanta i fetentoni (Craxi, Amato, Berlusconi) entrarono nel PSI proprio per demolirne l'ideologia.

bimbo sullivan 31.08.11 06:13| 
 |
Rispondi al commento

C'é un articolo molto interessante qui http://www.blog-news.it/post/pensioni-immediato-dietrofront-governo-teme-class-action. Se passa la legge si.organizza subito una class action!

Silvano S., Padova Commentatore certificato 31.08.11 04:34| 
 |
Rispondi al commento

Che bello sapere che l'anno di militare,dove ho preso una sinusite che mi porto da 15 anni,e quelli di universita' non avranno nessuna valita' contributiva.Tanto non mi aspettavo niente di meno da questo stato,meno male che al militare me la sono divertita alquanto (freddo e caldo infernale a parte...).Mi interessa anche poco perche' so che semmai arrivero' ad essere anziano non esistera' piu' una pensione di anzianita'.
Del resto,credeteci o meno,nonostante lavori in regola con regolarissima attivita' non verso una centesimo all'inps (questione di assetto societario),per cui la mia pensione me la faccio da me,quello che avanza me lo mangio.

Alessandro Gabrielli, Velletri Commentatore certificato 31.08.11 02:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dividi e impera. Ai giovani non frega un cazzo dell'anno di militare che noi sfigati abbiamo fatto, ai vecchi ancora meno e alle ragazze meno di zero. I politici sono ben consigliati e sanno che la rivoluzione 4 gatti pezzenti non la possono fare. Peccato, torniamo a guardare i culi di paperissima....

Aldo 31.08.11 01:23| 
 |
Rispondi al commento

VERGOGNA!dopo anni e anni passati a studiare, a lavorare nel weekend, a pagare tasse su tasse per una laurea mi viene imposto che non è più possibile convertire gli anni universitari in anni lavorativi.e non che fosse a gratis, dato che la conversione avveniva tramite il pagamento dei contributi.perchè non bloccano le pensioni d'oro dei vari politici che con anche solo 3 giorni in parlamento e 5 anni di contributi ricevono pensioni stratosferiche per decine e decine di anni??perchè non vietano a loro pensioni milionarie?sono sempre stato pacifista e contro la violenza, ma mi sto convincendo sempre più che solo con la violenza e con un colpo di stato fatto dai cittadini si potrà risolvere la situazione indecente che si è creata in italia.

nicolas bersani 31.08.11 00:49| 
 |
Rispondi al commento

Lavoriamo tutti in nero e non paghiamo più nulla allo stato ladro, vedremo che cosa faranno dopo qualche settimana, dobbiamo farlo tutti !

omar.no 31.08.11 00:44| 
 |
Rispondi al commento

Ho maturato il diritto alla pensione dall'1/01/2010.
Sono rimasto in servizio e a settembre maturero' i 40 anni contributivi.
Avevo deciso di restare in servizio (ho 60 anni) ancora qualche anno sapendo di sprecare i contributi pensionistici (aumenterei solo il TFS, ma non la pensione che viene bloccata ai 40 anni).
Devo ringraziare questi imbecilli che mi hanno fatto rinsavire e, prima che sia troppo tardi, andro' immediatamente in pensione (alla faccia loro).
Annullandomi il riscatto laurea e l'anno di militare perderei pure il diritto al sistema retributivo e finirei in quello misto.
Gia' i 12 mesi aggiuntivi per la finestra alla maturazione dei 40 anni (che a me fortunatamente non si applicano) mi avevano lasciato stupito per l'accettazione passiva da parte dei penalizzati.
Ma i sindacati non si sono accorti che si versano cosi' 41 anni di contributi e si ottiene una pensione calcolata su 40 anni ?
L'anno aggiuntivo a chi va in tasca?
Dovrebbero aumentare lo stipendio del 32% (16% versamenti del lavoratore e 16% versamenti dell'azienda) come hanno gia' fatto per i privati qualche anno fa.
E' una vergogna che questi rubagalline pretendano di rappresentare questo Paese e si facciano chiamare onorevoli. BUFFONI

Silvestro 31.08.11 00:39| 
 |
Rispondi al commento

fateci caso ogni volta colpiscono pochi, mai tutti
nel 95 la prima manovra sulle pensioni non colpì tutti ma quelli che andavano in pensione dopo il 2008,poi l'hanno spostato al 2002,oggi prendono chi ha fatto il militare e chi ha studiato. chi governa non sono scemi così facendo fanno sì che chi non ci rimette se ne frega degli altri, lo sanno che non siamo un popolo unito.

giorgio p., san vittore olona Commentatore certificato 31.08.11 00:03| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Si tratta dell'ennesima vergogna anticostituzionale di questo governo. Mi stanno rubando un anno di vita per la seconda volta. La prima quando feci il militare obbligatorio, la seconda adesso, di fatto allungando di un anno la finestra pensionistica di anzianità, perché di questo si tratta ! Viene deciso che un certo numero di italiani dovrà lavorare uno (per il militare) o 4 (per la laurea) o 5 (per entrambi)anni in più per arrivare alla pensione. Credo che ci sia un'alta dose di incostituzionaità e che non stia passando certo inosservata. Da parte mia sono pronto a qualsiasi class action per togliere di mezzo questa infamia.

fabio baccassino 30.08.11 23:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho bruciato il mio foglio di congedo, 4 secondi risolto il problema, non chiamatemi più a onorare un tricolore, all'Alba sotto la neve non mi appartiene più tenetevelo, chiedo perdono a mio zio morto il 25 aprile 1945 lui non ha bruciato un pezzo di carta ma la vita. Buona fortuna a tutti, quelli che combattono per la sopravvivenza quotidiana,abbiate fede prima o poi crolla tutto..

Renato b 30.08.11 23:14| 
 |
Rispondi al commento

Se va via anche questa perchè non la chiudono la Rai ?

giovanni p., vicenza Commentatore certificato 30.08.11 22:43| 
 |
Rispondi al commento

la rapina dei soldi versati per il riscatto degli anni di laurea non puo passare. Se passasse bisogna organizzare una class action. E" una misura decisamente anticostituzionale e truffaldina. Ki ha pagato per il riscatto lo ha fatto in base ad una norma varata dallo Stato. I colpi di mano retroattivi sono apertamemte illegali. Lo Stato, l Inps hanno percepito dei soldi. Pacta sunt servanda. Prepariamoci alla class action collettiva. Mario Di Zenobio

Mario Di Zenobio 30.08.11 22:33| 
 |
Rispondi al commento

Ma mica ho scelto io di "servire la patria" per 13 mesi. E non mi sono certo divertito in artiglieria da montagna. E ora dopo 37 anni di contributi mi ritrovo a dover subire anche questa ingiustizia? Dove stanno dormendo le opposizioni? E la Lega che tanto ha sbraitato che le pensioni non si toccano? Il pugno di Bossi é diventato una "pugnetta"? Forza Beppe, hai fatto il diavolo a quattro per molto meno! Facciamoci sentire con rabbia adesso!

Silvano Silva 30.08.11 22:32| 
 |
Rispondi al commento

Ho iniziato a lavorare a 14 anni in acciaieria, facevo i turni,una settimana la mattina dalle 5, una di pomeriggio dalle 13 e una di notte dalle 21 fino alle 5 di mattina, nonostante tutto sono riuscito a diplomarmi alle serali.Ho maturato fino ad ora 36 anni dei quali 10 mesi come artigiano nel 1981 e per quei 10 mesi la mia finestra sarà di 18 mesi e non di 12 prima di prendere i soldi.Come non bastasse ho lavorato 2 anni e mezzo come collaboratore versando i contributi,mi riconoscono la parte economica per la pensione ma non i 2 anni e mezzo come anzianità lavorativa.!!!!.Come non bastasse tolgono l'anno del servizio militare, sono stanco, faccio 100 km al giorno per recarmi al lavoro.Vergogna è la prima parola ma poi ce ne sarebbero altre...,non riusciamo a fare niente?, non ho sentito commenti da parte dei sindacati o qualcun'altro che dia voce alla nostra rabbia!!!!Uniamoci, parliamoci, manifestiamo ancora e ancora questo enorme dissenso per questa classe politica.lega, bossi, maroni e compagnia, siete finiti, avete sbagliato tutto non ci sarete alla prossime elezioni.......!!!!!!!!!

Giustiliano C. Commentatore certificato 30.08.11 22:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi auguro che chi ha votato questi scherzi della natura, avverta un persistente e fastidioso bruciore anale.

harry haller Commentatore certificato 30.08.11 22:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

io e mio marito abbiamo passato la nostra gioventù studiando,senza soldi, poi sacrifici per trovare lavoro, non è mai stato facile trovare lavoro per chi non aveva conoscenze, poi abbiamo fatto sacrifici, sempre senza soldi, per riscattare gli anni di laurea pensando al futuro, risultato "fregati".I soldi che abbiamo pagato evidentemente non erano quelli giusti per pagare i contributi, dovrebbero togliere almeno 4 o 5 anni anche a tutta la popolazione. E' come se avessi comperato un PC e a casa mi fossi ritrovata una scatola vuota come verrebbe chiamato il venditore e che credibilità potrà avere? Perché i parlamentare devono andare in pensione con 4 anni e 6 mesi e con che pensioni!Seguendo Report ho scoperto che basta 1 giorno in Parlamento per avere metà pensione dopo aver sentito questo io e mio marito abbiamo spento il televisore. La domanda è: ma è possibile un furto di questo tipo? Noi cittadini "fessi" che abbiamo creduto nelle leggi e che abbiamo sempre pagato tutto in modo onesto possibile che non possiamo fare qualcosa?

ornella gandini 30.08.11 22:15| 
 |
Rispondi al commento

..è l'incontrario di tutto e il paradosso di tutto, dopo questa manovra è evidente che la classe politica è schizofrenica.

augusto burato 30.08.11 21:54| 
 |
Rispondi al commento

sto' versando le rate da tre anni per riscattare il periodo di studi universitari.
Ogni mese mi tolgo 500 euro dal mio reddito...
questo da tre anni.
E ora?
ignobili

marpot 30.08.11 21:42| 
 |
Rispondi al commento

Buona sera,
I nostri dirigenti politici si ricordano Laurea e leva,una bella beffa per chi ha servito lo stato e per chi si e' dato allo studio( il servizio di leva al tempo non era volontario)e a chi toccava fare la leva era sulle spalle della famiglia per 12 mesi. inoltre i sigg. Politici
NON SI RICORDANO DELLA POVERA GENTE OPERAI E IMPIEGATI CHE HANNO INCOMINCIATO A LAVORARE A 15 ANNI.......(I FAMOSI PRECOCI) E' NO! PROPRIO NON SI RICORDANO.HA PENSATO IL SIG.MARONI (LEGGE 2006) OGGI HA PENSATO CALDEROLI CHE BRAVI.
RIMANDIAMO A CASA QUESTA CLASSE POLITICA INCAPACE DI GOVERNARE UN PAESE CHE E' ALLO SBANDO PIU' TOTALE.
PS: dopo i 35 anni di lavoro e versato contributi, deve essere il lavoratore a decidere se continuare o lasciare e non lo stato sprecone.
questa e' democrazia.

apz 30.08.11 21:41| 
 |
Rispondi al commento

12 mesi prestati al servizio militare, sono più di 12 mesi lavorati in fabbrica.
Il militare l'abbiamo fatto anche di domenica e festivi

Jim Tiberius Kirk, trofarello Commentatore certificato 30.08.11 21:17| 
 |
Rispondi al commento

Ormai non mi meraviglio più di niente.. I nostri politici non san più cosa inventarsi . Cercano di mettere delle pezze alle falle che loro stessi hanno creato. Sono come chi si perde nel deserto che per non morire di sete deve bere la propria urina !Chi se ne frega se un medico dovrà lavorare 10 anni in più... Tanto loro con 5 anni son già a posto. E il "paraculo" che il militare l'ha saltato ? andrà in pensione prima ovvio...MI HANNO OBBLIGATO A FARLO NON L'HO SCELTO, E HO BUTTATO QUASI 2 ANNI PER NIENTE !!! E IL TEMPO CHE HO PERSO CHI ME LO PAGA ???Dobbiamo fargli capire che lo Stato con la S maiuscola , è fatto anche e soprattutto, da chi guadagna 1000 euro al mese e non solo da chi ha redditi pari ai loro ( contro i quali non si muove foglia). NON un giorno di sciopero , ma un mese ! bisogna bloccare il paese come fanno all estero quando ci si mettono !! VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA !

Fabio F 30.08.11 21:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

scrivo a nome di mio marito ,ha iniziato a lavorare a 17 anni sempre in regola ora ne ha 54 conta 35 anni di versamenti effettivi
6 Mesi RUBATI dal primo datore di lavoro che nonostante buste paga emesse non ha versato i contributi ma trascorsi 10 anni cadono in prescrizioni e il lavoratore e' fregato ...18 mesi di militare in marina perche' nel 1977 si facevano 18 mesi e non 12 come tutti parlano....avrebbe potuto andare in pensione a 57 anni con 40 anni di anzianita' ma con questa manovra avra' una penalizzazione di 18 mesi che tradotti in soldi sono piu' o meno 50 mila euro BELLA FREGATA vero ?? grazie ministri grazie

cristina fabbri 30.08.11 20:58| 
 |
Rispondi al commento

FEDIGRAFI

La manovra ce stanno approvando certifica ancora una volta la volontà di salvaguardare gli IMBROGLIONI. Perché per i condonati sia tiene la para data ma non con la gente onesta. Il condonato per una cifra irrisoria ha la garanzia che il suo maledetto viene protetto dallo stato. Per la gente normale questo non succede.

Ho cominciato a lavorare promettendomi una certa età per la pensione e garantendo il mio militare. Ora non possono rimangiarsi la parola come dei FEDIGRAFI. Se così fanno per la gente onesta allora si rimangiassero laparola con i condonati e gli facciano pagare più per i loro malaffare.

luca m. Commentatore certificato 30.08.11 20:54| 
 |
Rispondi al commento

Ancora una volta, a pagare, sono i soliti. Adesso si decide che il servizio militare, obbligatorio all' epoca, non è più valido per il raggiungimento degli anni necessari per la pensione. Dimenticando che molte persone, per fare il servizio di leva obbligatorio hanno lasciato il proprio posto di lavoro, perdendo di conseguenza il proprio reddito e fermando la propria carriera. E' ora che anche in questo paese ci sia correttezza politica e morale e si cominci a far pagare coloro che fino ad oggi hanno evaso il fisco.

Filippo Nicosia 30.08.11 20:49| 
 |
Rispondi al commento

Sono finiti i soldi gente. Prima hanno mazzulato i giovani...
E adesso passeranno a tutti gli altri.

Non illudetvi che sia finita qui, è solo l'inizio.

Siamo tutti quanti sotto attacco!

Diego Rossi 30.08.11 20:46| 
 |
Rispondi al commento

Dopo il diploma (negli anni '70) volevo andare a lavorare, ma lo stato mi ha detto "No! devi prima fare il militare!"
Io l'ho fatto, per cui per 12 mesi ho lavorato per lo stato; ora scopro che mi riconoscono solo in parte quell'anno di lavoro !?!?
Se fossi stato "libero" avrei lavorato come dipendente ed avrei versato contributi (a proposito lo stato li ha versati mentre facevo il militare?) ed avrei un anno di lavoro "riconosciuto".
E' costituzionale quanto stanno facendo?

Gemmino Tardini 30.08.11 20:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il tempo dedicato al servizio militare obbligatorio viene considerato un tempo morto. I tempo dedicato allo studio non viene preso in considerazione sul piano dello stesso requisito richiesto per la professione. E’ un po’ come dire: “hai servito lo Stato, hai studiato, peggio per te, era meglio che andavi a lavorare prima; ti devi fare lo stesso altri 40 anni di lavoro".

f 30.08.11 20:12| 
 |
Rispondi al commento

Pensione: militare e anni di laurea.
Ho 58 anni famiglia ed un figlio studente, sono un ex lavoratore di GSK Italia licenziato nel 2009 con mobilità residua di 2.8 anni.
Raggiungo i 40 anni di anzianità contributiva nel 2014.
Se mi tolgono militare e riscatto degli anni di laurea sarà un dramma.
A 61 anni come posso trovare lavoro per raggiungere la pensione dopo 5-6 anni?

Alberto Pozzi 30.08.11 19:32| 
 |
Rispondi al commento

si chiama furto
ed è auspicabile una class action con tutte le conseguenze visto che il servizio di leva era obbligatorio e chi ha versato i contributi x riscattare la laurea a questo punto può pretendere che gli vegano restituiti e con gli interessi

enzo ru () Commentatore certificato 30.08.11 19:31| 
 |
Rispondi al commento

...io ho pensato bene di trasferirmi a 200 km dall'Italia,quindi neanche tanto lontano,qui il sistema e' un Po diverso,pago volentieri le mie tasse sapendo che ad esempio nei mesi in cui non lavoro ,ho la mia disoccupazione garantita,so' che la banca mi aiuta a risparmiare e a pagare le giuste tasse e i contributi per la pensione...i farmaci sono poco costosi e ogni mese me li rimbonrsano come le spese mediche in base alla gravita'!....a me di pagare per il caiser non va proprio!!!e mi manca il mio paese....vivo in Francia e non su Marte!!!a calci bisognerebbe farli scendere dalle loro poltrone...

Gianluca montin 30.08.11 18:59| 
 |
Rispondi al commento

Ho inviato un commento sul furto degli anni di università e non compare, come mai?

lucarc45 30.08.11 18:27| 
 |
Rispondi al commento

...e fu cosi' che mi tolsero i contributi "dell'anno militare"...Se penso che lo Stato mi ha obbligato a fare un servizio che non mi è valso a niente nella vita,anzi,ho iniziato a fumare,ho visto tutto il "magna-magna" dei vari marescialli,non ho imparato niente e,se invece non l'avessi fatto,potevo lavorare e di conseguenza guadagnare,oppure fare qualsiasi altra cose che sarebbe stata comunque piu' costruttiva.Ed oggi,che sono un operaio mi sento doppiamente fregato perche' oltre ad aver perso un anno della mia vita per lo Stato mi ritrovo beffato perche' sono obbligato a restituirlo lavorando a quello Stato che non sta' facendo niente per i suoi cittadini.Ridendo e scherzando hanno aumentato l'eta' pensionabile entrando dalla porta di servizio:vergognosi!

Fabio Burani 30.08.11 18:08| 
 |
Rispondi al commento

Ho chiesto di riscattare la laurea qualche mese fa, all'INPS non mi hanno nemmeno risposto (già sapevano?). Inoltre, avendo svolto il Servizio Civile come volontario ho chiesto il modulo per versare i contributi visto che sul loro sito non c'è un altro emerito... Mi hanno risposto testualmente (ed a caratteri cubitali): "GRAZIE PER AVER FRUITO DEL SERVIZIO INPS RISPONDE.
RIMANENDO A SUA DISPOSIZIONE LE PORGIAMO CORDIALI SALUTI".

Danilo Freiles 30.08.11 18:05| 
 |
Rispondi al commento

Ma quando li mandiamo a casa (non in pensione)?

Iacopo Riva 30.08.11 18:02| 
 |
Rispondi al commento

L'unica cosa dà fare è, nel dubbio, cominciare a prendere qualcuno per le palle.

Fausto Piazza 30.08.11 17:42| 
 |
Rispondi al commento

basta piangere! in pensione non ci andremo mai (mi ci metto anche io).

l'unica cosa da fare è poter a questo punto trovare una scappatoia per non pagare sullo stipendio la quota contributi pensionistici.

pagare per un qualcosa che non avremo mai mi sembra del tutto inaccettabile.

ivan m. Commentatore certificato 30.08.11 17:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

è una vergogna!

Salvo L. 30.08.11 17:21| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori