La Polizia e l'eclisse della democrazia

La Polizia e l'eclisse della democrazia - Intervista a Vittorio Agnoletto
(12:41)
pp1agosto.jpg


Dopo la mia lettera al capo della Polizia Manganelli e la sua risposta, il dibattito sulla democratizzazione delle forze dell'Ordine e su un diverso rapporto con i cittadini continua. Oggi riportiamo l'importante testimonianza di Vittorio Agnoletto.

Intervista a Vittorio Agnoletto:

"Sono Vittorio Agnoletto, sono un medico, nel luglio 2001 ero il portavoce del Genova Social Forum, 10 anni dopo insieme a Lorenzo Guadagnucci che è stata una delle vittime della notte cilena alla Scuola Diaz abbiamo scritto questo libroL’eclisse della democrazia, le verità nascoste sul G8 2001 a Genova”, un libro di cui non sentirete mai parlare in televisione per le scomode verità che noi raccontiamo.
Ho letto con molta attenzione la risposta che il Capo della Polizia Manganelli ha fornito a Beppe Grillo e vorrei contestarne alcuni punti.

Premiare i condannati (espandi | comprimi)
In particolare Manganelli dice: le promozioni delle persone condannate avvengono per automatismo. Non è vero. Noi non stiamo parlando di promozioni qualunque, di questioni concorsuali. Cominciamo con il precisare che dal primo livello in su per le promozioni c’è sempre un livello di discrezionalità che dipende direttamente dal Capo della Polizia.

L'indentificazione degli agenti (espandi | comprimi)
Manganelli però tocca anche un altro punto, si dichiara disponibile a discutere, ma con molte resistenze, sulla questione dei codici di riconoscimento sulle divise dei poliziotti. Questa è una richiesta che anche il Comitato Verità e Giustizia di Genova ha avanzato ormai da 10 anni. Abbiamo sempre trovato un muro, compreso il muro dei sindacati di Polizia, che sono contrari.

La Giustizia e la Polizia (espandi | comprimi)
Manganelli dice che è disponibile a discuterne insieme a Beppe Grillo pubblicamente, nelle piazze, il ruolo e il comportamento della Polizia, credo che questa sarebbe una cosa molto importante, chiederei però a Manganelli di dimostrare la sua disponibilità con alcuni atti concreti, lui intervenendo su un quotidiano nazionale un po’ di tempo fa ha detto: “siamo disposti a rispondere di tutto quello che ha fatto la Polizia nelle sedi appropriate” la mia domanda è: perché questo non è stato fatto in Tribunale? Che è la sede appropriata. Come mai la stragrande maggioranza dei dirigenti di Polizia hanno utilizzato la facoltà di non rispondere alle domande dei magistrati?

Proposte per una Polizia migliore (espandi | comprimi)
Mi permetto di consigliare a tutti voi di leggere questo libro, non solo perché ricostruisce le giornate di Genova su una base puramente documentale, atti processuali, testimonianze, documenti, intercettazioni, ma soprattutto perché ricostruisce i 9 anni di inchiesta, di indagini portati avanti dai magistrati, magistrati che sono stati sottoposti a ogni forma di pressione nel tentativo di bloccare le loro inchieste, parliamo di forme di pressione decisamente non legali.
Questo libro si conclude anche avanzando delle proposte molto precise.La mia assoluta convinzione è che ci sono molte forze democratiche interne alle forze dell’ ordine e che una pressione della società civile deve permettere a queste persone di uscire allo scoperto, di esprimere le proprie idee e di avanzare le proprie rivendicazioni. "

Soldi rubati - di Nunzia Penelope

Soldi rubati - di Nunzia Penelope
I cittadini sono poveri perché i delinquenti sono ricchi
Acquista oggi la tua copia.

Postato il 3 Agosto 2011 alle 15:12 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa
| Commenti (625) | Commenti piu' votati | Invia il tuo video | Invia ad un amico

Tags: Agnoletto, Caldarozzi, De Gennaro, Diaz, G8, Genova, Guadagnucci, Luperi, Manganelli, Perugini, Polizia

Commenti piu' votati


Non saprà usare i congiuntivi, non si esprime in perfetto italiano, dà l'impressione di essere più un contadino che un parlamentare....

Però, lo zappatore Tonino, gliene ha cantate in tutti i modi.

E' vero che non si sono risolti i nostri problemi....

ma non si vive di solo pane!

Ettore F., Arezzo Commentatore certificato 03.08.11 19:29| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 33)
 |
Rispondi al commento
Discussione

PER TUTTI E PER NESSUNO

Mettersi a discutere con la Polizia ciò che costoro possono permettersi o meno nei confronti dei loro "datori di lavoro", rende benissimo l'idea di quanto valga un cittadino italiano. Al politico che dice che lo Stato è il cittadino, andrebbe sputato in bocca.

DIVENTIAMO POLIZIOTTI E SOLDATI DI NOI STESSI! IMPARIAMO DALLA SVIZZERA)

http://www.vtg.admin.ch/internet/vtg/it/home/militaerdienst/rekrut.html

http://www.vtg.admin.ch/internet/vtg/it/home/militaerdienst/rekrut/wehrpflicht.html

SINTESI:

Obbligo militare
Secondo le disposizioni legali (articolo 2 della legge militare; LM RS 510.10) Pagina esterna. Il contenuto è aperto in una nuova finestra il concetto di "obbligo militare" comprende:

l'obbligo di leva
l'obbligo di prestare servizio militare
l'obbligo di prestare servizio civile
l'obbligo di pagare la tassa d'esenzione (prestazione pecuniaria)
l'obbligo di notificazione


L'obbligo militare comincia con la registrazione nel controllo militare all'inizio dell'anno in cui la persona soggetta all'obbligo militare compie 18 anni e dura fino al proscioglimento. Questo avviene conformemente alla condizione militare della persona soggetta all'obbligo militare, al più presto alla fine dell'anno in cui questa compie 30 anni (per tutti i militari con gradi di truppa e parte dei sottufficiali come pure i non incorporati) e al più tardi alla fine dell'anno in cui compie i 50 anni (per specialisti e ufficiali superiori).

Nei relativi link potete trovare informazioni in merito ai singoli obblighi.

CONCLUSIONI:

UNA POLIZIA DI MERDA SI GUARDEREBBE BENE DAL PRENDERE A BASTONATE I CITTADINI DEL PROPRIO STATO, VISTO CHE QUESTI SONO ANCHE I SOLDATI DEL PROPRIO STATO E HANNO L'OBBLIGO DI TENERE A CASA PROPRIO IL FUCILE DA GUERRA CON RELATIVE MUNIZIONI.

VOGLIAMO POLIZIOTTI AL SERVIZIO DEI CITTADINI, NON GUARDIE DEL CORPO DI MAFIOSI IN PARLAMENTO, CHE VANNO A SPACCARE LA TESTA A BASTONATE AI CITTADINI

Max Stirner


Il discorsdo di Berlusconi è piaciuto a una sola persona: HASTA COGLIONE !
E' la maggior garanzia che faceva proprio schifo!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 03.08.11 19:43| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 24)
 |
Rispondi al commento
Discussione

STA ANCORA PARLANDO, E QUALCHE RINCOGLIONITO

GRILLINO HA GIA' FATTO IL RIASSUNTO!


GIA' CHE NON CAPITE UN EMERITO CAZZO DI VOSTRO,

ALMENO ASCOLTATE L'INTERO INTERVENTO E COMMENTATE

IN SEGUITO!


HASTA COGLIONE

--------------------------------------------------

SO' VENT'ANNI CHE DICE STRONZATE,CHE CAXXO DEVI SENTI' DI PIU'???

ANCORA NUN TE BASTA???

Ma nun è che sete parenti tu er nano?

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.08.11 17:56| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 23)
 |
Rispondi al commento

Quando la sinistra comincia a parlarvi di liberalizzazioni come soluzione alla crisi economica, perché così dicono i mercati, così dice Mario Draghi, così dice la UE, sappiate che le catene al collo stanno per stringersi ancora e sappiate che quella non è sinistra.

Prendete fiato...


GRANDE DI PIETRO SEI TUTTI NOI!
Gli italiani ti abbracciano e ti ringraziano di aver celebrato la Messa da requiem ad un governo morto e ad un Parlamento in agonia.

Maria Pia Caporuscio, Roma Commentatore certificato 03.08.11 19:25| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento

IL VATICANO... STRUMENTO DELLA REAZIONE BORGHESE

Sull’Osservatore Romano il presidente dello IOR, l'emerito Ettore Gotti Tedeschi, scrive:
«L'invecchiamento della popolazione può essere infatti considerato la vera origine della crisi economica in atto».

Secondo l’acuto osservatore la crisi economica in atto è dovuta al fatto che i salariati non crepano subito dopo essere stati spremuti per decenni, per cui una quota sempre maggiore di plusvalore è destinata al prolungamento della loro vita al di fuori del circuito di sfruttamento. E siccome i ricchi non vogliono pagare le tasse, non vogliono cioè cedere quote del plusvalore socialmente prodotto e che essi intascano come capitalisti, rentier e speculatori, allora sono gli Stati a dover intervenire e con ciò causando il noto problema del debito pubblico.

Ideologia classista e reazionaria allo stato puro, nel distillato che può dare un cattolico come Gotti.

La vera origine della crisi economica non è pertanto causata dalle contraddizioni immanenti al modo di produzione capitalistico e dalla finanziarizzazione in senso speculativo dell’economia, dall’azione di rapina a danno dei paesi più deboli, dalle politiche fiscali che favoriscono i rentier, dal grande squilibrio esistente nella distribuzione sociale della ricchezza, dalle spese statali per gli armamenti, dallo spreco sconsiderato in opere pubbliche inutili e dannose, dal sostegno alle banche fallite, dalle mafie e camarille politiche, eccetera.
No, la vera origine della crisi economica sono gli anziani con pensioni da fame, i quali non hanno nemmeno il necessario per pagarsi le medicine o le cliniche private come Gotti.
E che non crepano.
Amen.

http://diciottobrumaio.blogspot.com/2011/07/in-medicine.html

Vento...Rosso... 03.08.11 19:06| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Maaaaaa.... L'AVETE SENTITO ?

AhAhAhAh!!! Nessuno ha capito nulla...

Noi siamo meglio di tutti, reagiamo meglio di tutti, in prospettiva meglio di tutti, le nostre banche meglio di tutti, ripresa più veloce di tutti, ogni dato è nella norma, coerente, in media, le nostre riforme apprezzate, le nostre spese contenute... INSOMMA...

TUTTO A POSTO COSI'...
gli itagliani non hanno nulla di cui lamentarsi.
Grazie ancora Silvio,
IO NON MI ERO ACCORTO DI NULLA di tutto quello che hai detto.

Il Sunto 03.08.11 17:50| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT RETATE FASCISTE IN STILE "VENTENNIO" IN VAL DI SUSA

13 dei 16 manifestanti NO TAV prelevati durante la manifestazione pacifica di ieri all'hotel Ninfa di Avigliana sono stati portati in Via Veglia, altri 3 (stranieri) sono in Via Grattoni. Alcuni di loro sono stati rilasciati.
E mentre la regione Piemonte fa propaganda tramite Vodafone utilizzando fondi pubblici con questo delirante messaggio: "spot regione piemonte informa: avviati i lavori della galleria esplorativa di chiomonte valle di susa: il futuro è adesso", hanno fermato e identificato anche alcuni NO TAV al presidio Clarea, la baita. Alcuni sono stati portati all'interno del fortino, dicono che li rilasceranno tra un'ora, la stessa cosa che hanno detto questa mattina ai manifestanti di Avigliana che sono ancora dentro per le impronte digitali.



LA SOLIDA SITUAZIONE PATRIMONIALE DELLE NOSTRE FAMIGLIE E IMPRESE
.........

DAL WATER DI MONTECITORIO....IL NANO....

Avevo mangiato troppo e avevo bisogno di vomitare.....come nelle orgie imperiali romane ....per liberare lo stomaco a nuovi bagordi....e orge ...

Verso la catrastrofe con....i pagliacci ...

Niente paura siamo su UNA DUNA.....

Deserto ? no...

parlo della migliore macchina della Fiat che ha anticipato il futuro....

E UNA RISATA MONDIALE , CORRERA' SUI FILI DELLA FINANZA GLOBALE...

E mentre il buffone ci dice che il debito pubblico ....non è aumentato...

mi vengono in mente SOLO

Aldo Giovanni e Giacomo.... Vaffanculo!

vaffanculo! VAFFANCULO! vaffanculo!

http://www.youtube.com/watch?v=jb3OWgjg_ls


Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.08.11 17:50| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Metti un coltello nel congelatore fino a quando,
avvicinandolo alla lingua, questa ti rimane attaccata.

Ecco.
Tonino leggendo la dichiarazione di "quel comunista di Marchionne",
deve aver sortito lo stesso effetto.

Ma diamo una leccatina al piatto :

"Caro Silvio, ma lei ci è o ci fa?
Lei è Alice nel paese delle meraviglie,
ma in che paese vive? Lei vive in un bunker..."

"Il problema è lei, signor presidente del Consiglio,
è una crisi nella crisi,
è un problema per il paese,
e il fatto che non se ne accorge è ancora più grave:
i problemi restano.
Il paese dovrebbe fare a meno di lei,
ma lei li compra i deputati".

"... lei e' il più grosso bugiardo della storia",
uno che "riduce alla fame milioni di italiani"
perché non sa affrontare la questione.

"Dobbiamo disfarci politicamente di lei,
presidente Berlusconi"

"Presidente del Consiglio, mi faccia un piacere,
mi mandi una cartolina da Saint Martin e se ne vada...".

"Signor Presidente, della Repubblica,
faccia come Ciampi, faccia come Scalfaro e ci sciolga,
ci mandi a votare".

"Da sabato raccoglieremo le firme,
e lei sa bene che ce la faremo.
Per tre volte al referendum le siamo venuti sul groppone".

I m p a g a b i l e ^_^

Valter Conti, ℳ5✰ Commentatore certificato 04.08.11 00:54| 
 
  • Currently 4.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come al solito il governo fa idiozie e mente spudoratamente, mentre l'opposizione (pure il cognato di Caltagirone!!!! pare incredibile) dice cose sensate.
E' sempre così....anche a parti inverite! :D

Che bello se fossero TUTTI all'opposizione, sarebbero anche capaci di farmi tornare la voglia di votarli.
Italiani, che aspettiamo a mandarli TUTTI all'opposizione?

Paolo Cicerone, ( ★★★★★) Commentatore certificato 03.08.11 18:54| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

Ha parlato il padrone. Ora abbaia il cane.

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 03.08.11 18:06| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nella moderna società capitalistica,l'operaio è formalmente "libero",cioè egli è giuridicamente un uomo libero secondo la legge,al pari del capitalista.
Ma effettivamente è così?
A ben vedere,egli è libero si,ma di "vendersi" al miglior offerente sul libero mercato del lavoro,mercato il cui monopolio,è detenuto dalla classe borghese detentrice dei mezzi di produzione economica.
L'operaio,se non riesce a vendere la sua forza lavoro,rischia la miseria,la fame,per se e la sua famiglia.
Quindi egli è libero si,ma solo "formalmente",nella sostanza,egli risulta"LIBERO DI VENDERSI ALLA CLASSE POSSIDENTE DEI MEZZI DI PRODUZIONE ECONOMICA",ossia i...capitalisti.
Quindi l'intera struttura socioeconomica sociale è fondata su un sistema di "schiavitù economica", che si perpetua,grazie all'Ideologia liberale,che favella di una società,in cui gli uomini partono (a prescindere dalla loro "reale" condizione socioeconomica)da eguale libertà.
In realtà,la libertà è solo formale.
Quindi schiavitù economica e libertà formale,convivono a braccetto ai tempi nostri.
Inoltre,lo scambio tra Lavoratore e capitalista,è nettissimamente a favore di quest'ultimo.
Il capitalista,grazie al Pluslavoro, e al Plusvalore,aumenta a dismisura il suo capitale iniziale.(il senso ultimo dell'imprenditoria,non è dare lavoro,ne tantomeno avere a cuore le sorti dei Lavoratori,ma è unicamente il...saggio di profitto)
Che solo una radicale azione politica, proveniente da Lavoratori emancipati, potrà abolire, lo stato di cose presenti.

N.B.
" Un operaio disoccupato non è meno “operaio” di quello che lavora in fabbrica.
Uno studente senza prospettive non è meno proletario del giovane di quartiere.
Un addetto al “lavoro immateriale” (ricerca, cultura, ecc.) opera in un settore industriale divenuto portante in varie zone del mondo.
Il capitale rimodella di continuo le classi subalterne, a seconda delle necessità.
L’essenziale è che diano plusvalore, diretto o indiretto.

Vento...Rosso... 03.08.11 19:39| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ragà, mettiamoci d'accordo:
chi scrive tutto maiuscolo
segnaliamolo come commento inadeguato!
Gli hasta coglioni non hanno diritto di durare nel blog!

Giuseppe Flavio, vicenza Commentatore certificato 03.08.11 18:56| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io della polizia ne faccio volentieri a meno... tanto difendono sempre i soliti 4 stronzi pieni di soldi... e menano sempre i soliti... la legge non è uguale per tutti... tanto vale avere picchiatori in divisa.
Inetti come Corona e Belen possono insultare la polizia, girare senza patente e con soldi falsi... eppure loro non vengono manganellati... chissà come mai...
Ammiro poi sempre i soliti 4 frequentatori del forum che continuano insistendo che la polizia si difende... (si picchiando vecchi e donne... ormai per fortuna grazie alla rete la verità viene sempre fuori).

Lorenzo F. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.08.11 15:43| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

MENO MALE CHE SILVIO C'E'

Domani gli investitori saranno tutti più rassicurati dal discorso di silvio.
Chi glielo ha scritto poi è più deficiente di chi lo ha letto visto che è un elenco di emerite caxxate.
Questo sarebbe il primo discorso,dico primo,del presidente del consiglio alla camera inerente alla crisi economica che comunque ha origini ben più lontane.
C'erano tutti ed è sempre un evento particolare perchè di solito sono numerosi quando c'è da votare un caxxo loro,quando c'è un aumento di stipendio o quando stanno perdendo la poltrona.
I discorsi sono sempre gli stessi triti e ritriti:abbiamo fatto,abbiamo detto,abbiamo creato,abbiamo arrestato,(abbiamo rubato questo evitano di dirlo),tremonti è un mago della finanza,la colpa è degli extracomunitari,è dell'Europa,è del mondo intero ma l'Italia è solida.
L'opposizione di bersani è la solita richiesta di dimissioni,la coalizione si palleggia gli ultimi giorni per andare in vacanza.
E l'Italia e la crescita e la crisi e il lavoro?
Faremo,diremo,daremo,vedremo,valuteremo.
Ah vabbè se è così col caxxo che mi compro un btp.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 03.08.11 20:25| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL NANOMETRO DICE CHE VA TUTTO BENE,BENISSIMO!

Che culo,non dobbiamo preoccuparci di nulla,siamo ampiamente in corsa per la vita futura.

"Loro" la crisi non la sentono!

L'anima de li mejo mortacci vostra!!!

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.08.11 17:50| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Beppeeeeeeee

stafffffffffffffff

non perdetevi questa

Il Ben presidente della Federal Reserve Bernanke si ubriaca e racconta la verità sulla crisi

in inglese:

http://www.theonion.com/articles/drunken-ben-bernanke-tells-everyone-at-neighborhoo,21059/

Renato I. Commentatore certificato 03.08.11 18:00| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rispetto per le proposte di tutti, ci mancherebbe , ma perchè non proviamo a spingerci un pò più avanti?Ogni cittadino ha il diritto di proporre qualsiasi proposta sulle forze dell'ordine, di votare qualsiasi proposta e di criticare qualsiasi proposta . Già ...... perchè se per poter discutere di "sicurezza "fossero obbligatorie delle conoscenze specifiche perchè nessuno ce ne ha mai parlato ?Il politico non ha un diploma che attesta la sua preparazione a praticare le proposte sulla sicurezza,perchè fare proposte politiche non è una specialità professionale.Si decide una proposta perchè la si sceglie , perchè sono le priorità che la giustificano ed il cittadino ha le sue priorità.Nel caso specifico ci possono essere degli "esperti" che possono essere estratti per sorteggio e discutono ogni proposta davanti alla tv o in Rete spiegandone i vantaggi, le difficoltà, i costi e le conseguenze dovute all'accettazione o al rifiuto di quella proposta . Gli esperti rispondono alle domande dei cittadini(telefono, tv, cellulari, rete)in maniera tale che tutti possono disporre delle libere informazioni necessarie a decidere....loro informano e i cittadini chiedono e decidono , votando ogni proposta.Un'obiezione potrebbe essere che se tutti i cittadini hanno il diritto di proporre e discutere ogni proposta , potrebbero esserci troppe proposte da votare. Ma è proprio il Parlamento a smentire questo, ogni giorno il numero delle proposte da votare è molto inferiore a quello dei parlamentari(tre tornate di votazione per ogni proposta , giusto ?).Se sono i cittadini a decidere è difficile esercitare giochi "strani" più facile che avvengano quando sono in pochi a decidere per molti.Apriamo alla società civile , perchè no ?

IDIDIMARZO 03.08.11 16:31| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

VIVA DI PIETRO!!!!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 03.08.11 21:30| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho avuto la cattiva idea di ascoltare, mentre tornavo a casa in auto, oggi pomeriggio il discorso di B in Parlamento....solite balle, governo solido, paese unito, il governo sta fronteggiando bene la crisi.....ma quando ha detto, con quell'aria tronfia di so tutto io- ho tutto io e comando io,che vive i problemi dei mercati azionari in prima persona perchè padrone di 3 grandi aziende quotate in borsa.....allora non ho resistito .....e ho spento la radio dalla nausea!!!!

Mary C., Senigallia Commentatore certificato 03.08.11 23:46| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Agnoletto ha ragione, naturalmente.
D'altra parte già dopo aver letto la risposta di manganelli, molti quì nel blog avevano fatto le sue stesse considerazioni.
Quando la polizia semina prove false per incolpare dei cittadini innocenti, non si può più parlare di qualche mela marcia, quì marciume viena dall'alto,
viene dal ministero, e dal governo, come minimo!
Devo dire che in questo momento storico, l'unica istituzione nella quale ripongo un minimo di fiducia è la magistratura.
Almeno ogni tanto qualcuno ne becca!

l., ancona Commentatore certificato 03.08.11 22:00| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

"Il Governo ha introdotto 27 misure concrete per sostenere lo sviluppo... "

Ecco, non hanno funzionato. Noi siamo fermi al contratto con gli italiani e al milione di posti di lavoro. Pero', se hai da dire altre cazzate, ti ascoltiamo...

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 03.08.11 17:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Bisogna dire che e' un grande.

Merita il nobel.

Un nobel speciale.

Il nobel per il piu' grande Idiota del mondo.

Charles Bukowski

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 03.08.11 18:04| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Discorso del presidende del consiglio alla camera: Ridicolo, spostare il risanamento al 2014 quando lui non ci sarà più.
Ministro dell Economia ridicolo, va interdetto da tutte le cariche pubbliche con sospensione di ogni trattamento pensionistico conseguito durante le sue nomine.
Un Ministro dell'Economia, che dichiara 2 anni fa che il sistema italiano è solido, signor ministro come fa ad essere solido un soggetto indebitato per 2000 miliardi di Euro, dove ogni giorno diminuscono le entrate ed e stata varata un finanzaria che non copre neanche gli interessi sul debito.
Presidente del Consiglio ridicolo, ha passato il 90% del suo tempo a studiare le strategie difensive con i suoi avvocati, per processi che sapeva in corso al tempo della sua candidatura.
Lei non doveva candidarsi perche non poteva dedicare la totalità del suo tempo al paese durante la crisi.
Il suo discorso attuale è ancora la solita sfilza di menzogne a cui solo sempre meno italiani ancora credono.
Al suo discorso, l'italia è il paese piu in grado di superare la crisi, sono 20 anni che rifila balle colossali, ormai scoperte da tutti nel mondo.
Discorso supportato da numeri falsi, manipolati ad arte.
Signor presidente del consiglio lei è un incopetente di economia se non supportato da altre azioni lei al massimo poteva gestire un alimentari.
Lei ha portato uno stato all'abbisso dal 1994 ad oggi, l opposizione l'hanno lasciato fare per semplice convenienza ed ancora oggi sono muti per paura di vincere le elezioni e non sapere come salvare il paese.
L opposizione la lasciata al suo destino.
Io tra un anno lascio questo paese, il futuro in questo paese è stato ucciso da lei e dalle opposizione che lo hanno supportato.
Gli italiani si avvicinano con un drammatico conto alla rovescia alla parola FAME, in quel momento capiranno tutto in pochi secondi.
La saluto rispettosamente, lei ed i suoi solidi conti pubblici italiani.

Mi saluti rispettosamente anche il Presidente della Repubblica.

Peter Moz Commentatore certificato 03.08.11 17:55| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

I SINDACATI DELLA POLIZIA CONTRARI AI TEST ANTIDROGA SUGLI AGENTI


"Dopo i tagli alle risorse, la mortificazione delle carriere, il blocco contrattuale e la penalizzazione sulla buonuscita, ora l'Amministrazione vorrebbe compensare i suoi poliziotti obbligandoli a fare i test contro la droga e l'alcol".

Lo denunciano i sindacati di polizia Siulp, Sap, Ugl polizia e Consap, che fanno sapere di aver ''rispedito al mittente questa proposta definendola vergognosa ed oltraggiosa dello spirito di abnegazione, sacrificio e della responsabilità dei poliziotti" […]

http://www.nsd.it/forze-di-polizia/polizia-sindacati-no-test-obbligatori-alcol-droga-per-agenti.-vergognosa-proposta-del-dipartimento.html

silvanetta* . Commentatore certificato 03.08.11 21:31| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

DI PIETRO OGGI E' STATO
F A N T A S T I C O!!!!!!!
Non tutti i movimenti 5 stelle funzionano, da me pensano solo alla TAV (giusta protesta) e a suonare in concertini.....
Dei soldi che sperperano nel ns. Comune.....non s'interessano.
Ma non so doveva partire dal basso?

anna i., alessandria Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.08.11 23:44| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 22)
 |
Rispondi al commento

A QUEL POVER'UOMO DI 50 STARS

Le forze armate statunitensi, quelle che nei film hanno la divisa inappuntabile e chiamano “signore” qualsiasi pezzo di merda, stanno conducendo attacchi missilistici, bombardamenti aerei e altri raid assassini con droni, in cinque diversi paesi:Iraq, Afghanistan, Pakistan, Libia e Yemen.
Il pretesto e i pezzi di carta necessari per questi atti di pirateria non sono un problema per chi controlla i più importanti organismi internazionali e networks,così come l’immaginario collettivo.

Il presidente George W. Bush, l’alcolizzato, la cui prima elezione si è pregiata su una truffa elettorale, aveva aggiornato la vecchia dottrina: il diritto dell’imperialismo atlantico di fare la guerra contro qualsiasi paese percepito come una potenziale minaccia, abbracciando il principio della “guerra preventiva”, una forma d’aggressione bellica per la quale i leader sopravvissuti del Terzo Reich furono processati e condannati a Norimberga.

Il suo successore, Barack Obama – il quale deve la sua vittoria elettorale (oltre che agli sponsor delle multinazionali) in larga misura alle dichiarazioni di ripulsa verso le guerre di aggressione lanciate dall'amministrazione Bush in Afghanistan e in Iraq –, dopo l’elezione a presidente ha fatto propria una dottrina che surclassa quella di Bush. Nel giustificare i bombardamenti contro la Libia e il suo esercito regolare, ha sostenuto che gli Stati Uniti sono nel loro pieno diritto di fare la guerra quando reputano essere in gioco i propri "interessi e valori", anche se gli obiettivi per l'attacco non rappresentano una minaccia concepibile per la sicurezza statunitense. È la stessa motivazione dell’attacco hitlerita all’Urss.
Ma il vero atteggiamento di Washington verso le aspirazioni democratiche dei popoli del Medio Oriente e del Nord Africa hanno trovato espressione inconfondibile nei giorni scorsi in una serie di azioni, una di queste assolutamente sfrontata.
(continua nei sottocommenti)

Vento...Rosso... 03.08.11 18:48| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi, A.D. mercoledì 3 agosto 2011 alle ore 17,30 l’Italia nella persona di un suo ‘mezzo’ rappresentante pro-tempore e pro-disgrazia ha recitato il suo De Profundis.

Amen.

silvanetta* . Commentatore certificato 03.08.11 18:18| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento

Di Pietro merita oggi stima, rispetto,considerazione.

mariuccia rollo 03.08.11 21:27| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per SEI FUORI TEMA OFF TOPIC (paolo e le cose stese) 03.08.11 23.15

Non te la prendere non c'è l'ho con te ho risposto con l'intenzione di calcare le parole, perchè non mi va siano prese alla leggera.
Reputo la lega il vero partito artefice della rovina di questo paese punto.Pertanto la frase Leganord = Mafia allo stato puro ! rispecchia esattamente quello che è successo in questi ultimi 30 anni.
Se berlusconi ha le colpe che ha, va aggiunto che qualcuno gli ha dato quel potere cioè di salvarsi teoricamente il sedere.
La lega nonostante conoscesse berlusconi da decenni, e nei dettagli, ha la grande responsabilità per aver collaborato attivamente per la salvezza di B e per la conseguente rovina dell'italia, se non sai queste cose ti meriti tutto quello che ti ho scritto.
Notte.

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.08.11 23:42| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento
Discussione

in TOPIC

AGNOLETTO NON SI TOCCA!!!

è medico e si è battuto perché i paesi africani e i malati di AIDS non soffrissero il cappio delle multinazionali farmaceutiche!!!!


chi ha messo un titolo così sballato a questo post?
eclisse... l'eclisse presuppone una scomparsa temporanea, e un fulgido ritorno.
la democrazia in italia non è mai comparsa.

liliana g., roma Commentatore certificato 03.08.11 23:03| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

polizia, democrazia, niente affatto male.

ciarli sceem (giacominino), alessandrio

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

... forse un piccola parte lo potrebbe essere, ma
con molta cautela, se no li buttano fuori !

per il resto, la si potrebbe avere SOLO IN CASO CHE RIMANGANO SENZA STIPENDIO !

A QUEL PUNTO SARANNO MOLTO "DEMOCRATICI E POPOLARI"


vedrete...vedrete!

Ndon_io Lenin_io (☭ ★), Roma Commentatore certificato 03.08.11 16:26| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

In merito ai commenti a inneggiare Di Pietro.

Finiamola con sto qualunquismo del caxxo;

IDV ovvero partito di Di Pietro (padre padrone);

la smettesse di urlare e incominciasse a dare l'esempio;

nei territori la gestione del partito avviene come fa la mafia;

sempre gli stessi candidati che aprono ai familiari (vedasi la città Torino);

inoltre non mi sembra che Tonino si sia avvalso di diminuirsi lo stipendio da parlamentare;

si si per cantarle le canta ma poi????????

La musica non cambia!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Solo demagogia e campagna bieca elettorale!!!

Francesco Torino, Torino Commentatore certificato 04.08.11 12:44| 
 
  • Currently 2.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori










Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.



Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori