Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

La provincia di Sondrio


Tremonti_sorpreso.jpg
"Un referendum per capire se i valtellinesi preferiscano andare con la vicina Svizzera, oppure accontentarsi di restare in un territorio di periferia, abbandonato al suo destino dallo Stato italiano, ipotesi quest'ultima che appare la meno probabile da accettare". Chi lo ha detto? Bravi, avete indovinato, però era facile... E' stato Massimo Sertori, presidente della Provincia di Sondrio. Ora più ex che presidente, dopo l'abolizione della provincia di Sondrio. Il leghista Sertori ha però qualche ragione. Perché fare discriminazioni tra province? O tutte o nessuna, non solo quelle sotto i 300.000 abitanti. Le prime province da chiudere sono le più costose. Roma, Milano, Torino, Firenze, Bologna, Palermo, Napoli, a cosa cazzo servono le province nei grandi Comuni? In quanto a Sertori, prossimo disoccupato, in Svizzera ci vada pure, lì sarebbe lui il terùn.
Ps: il M5S ha da sempre nel suo Programma l'abolizione delle province e, per coerenza, non ha partecipato alle elezioni provinciali. I partiti mi risulta abbiano invece partecipato in massa. Chi vuole chiudere i bordelli non può andare a puttane.

13 Ago 2011, 19:26 | Scrivi | Commenti (65) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Caro Beppe ritengo tu abbia ragione nell'affermare cio' che hai detto; Abito a Sondrio e francamente preferisco fare il terrone svizzero piuttosto che l' emarginato italiano. Sicuramente, come cittadino, avrei molto di piu' e in maniera piu' efficente.

FAUSTO FLAUTO 18.09.11 13:59| 
 |
Rispondi al commento

Quando "scatterà la rappresagli"contro questi politici del cazzo!che già stanno studiando come non abolire gli enti locali,voi impiegati potrete stare tranquilli, nessuno punterà il dito contro di voi!!
Qui non sono in "discussone i lavoratori", ma soltanto i "poltronai" e i Partiti complici di questa truffa contro il popolo italiano!!!
Avrete ciò che vi spetta anzi più premi se c'indicherete "le malefatte e i sitemi di ladrocinio"perpretati da questi politici e partiti.
Wanted dead or live: chiunque ricopra una carica elettiva nominato da un partito!
Paghiamo bene e in contanti!!

roby f., Livorno Commentatore certificato 18.08.11 13:42| 
 |
Rispondi al commento

quando chiudono le fabbriche, dove chi lavora produce qualche cosa, a questi non gli frega un cazzo tanto loro sono statali e non possono essere licenziati...poi appena li sfiori piangono miseria e chiamano il popolo a loro difesa...gente che non ha mai lavorato in vita sua e pretende di fare il parassita illicenziabile !!!! trovassero loro le loro aziende chise x fallimento !!!!!...e quanti sono !!! in stò paese ci sono piu zecche che cani !!!!

tina ghigliot 16.08.11 12:56| 
 |
Rispondi al commento

Ciao beppe, non sei l'unico ad'avere schiffo di tuute quelle faccie che tutti i giorni appargono in TV a tutte le ore del giorno, in questi ultimi giorni ho rischiato più volte di spaccare il mio televisore, ma, il danno lo abrei sofferto solo io, comunque quello che mi fa bollire il sangue e la indifferenza del popolo italiano y politici possono fare quello che vogliono, gli impresari privati applaudono le decisione del governo in materia econòmica quando queste colpiscono i poveri, è da poco che hanno portato l'età penzionabile a 65 anni, adesso la portano a 67, tremorti addiritura a fatto un accenno ai 70 anni per andare in penzione in un futuro prossimo,questo significa che non andremo mai in penzione, poi vogliono abbassare le missere penzione.
Beppe ho una grande curiosità, spero che tu ce la poi togliere...Quanti sono i soldi che i cittadini verzano ogni anno?...Quanti di questi soldi si utilizzano per pagare le penzione?... Quanti di questi soldi la classe polìtica utilizza per coprire i loro disastri economici causati al popolo italiano, sono oprerazioni di aritmètica molto semplice que ci potranno dare una vizione più precisa di come, la classe polìtica fedele servitora degli interessi dei potenti si mangiano i soldi dei contribuenti, loro hanno penzioni d'oro.Mentre Panella e compagnìa fa lo sciopero della famme per le pesime condizioni dei carcerati cosa che il parlamento doveva rissolvere, si dovrebbe fare sciopero della fame contro le misure econòmiche e per mandare a casa tutta la classe polìtica compreso Panella and compani che hanno goduto dei privileggi per 50 anni come tutti gli altri corrotti....ITALIANI SVEGLIATEVI VI LASCERANNO NUDI.
Luis di Rimini

Luis Martinez, Rimini Commentatore certificato 15.08.11 11:55| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei non avere figli e nipoti, solo per potermi augurare la catastrofe, senza la quale tutti staremo fermi ad attendere chissà quale miracolo che ci salvi e ci tenga la merda sotto il livello della bocca. Ma non ce la faccio. Non posso sperare che ci sia il botto finale, e così, per continuare a galleggiare boccheggiando, sono costretto a mantenere a galla quella massa di delinquenti che ci governa, insieme a quei farabutti che fanno finta di opporsi. Signoro politici, abbiate la furbizia di non chiuderci mai del tutto il rubinetto, lasciateci sopravvivere, perché se non lo faceste più, se davvero ci portatate oltre la soglia della disperazione, allora vi daremmo la caccia ovunque, non avreste più pace.

Carlo Sangalli 15.08.11 10:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho il sospetto che si tratti di una bella manovra di marketing, fra 60 giorni licenzieranno un decreto che è tutto il contrario di questo...figuriamoci se i Pduersos lo voteranno..!!!baratteranno la salvezza delle province e dei comuni, con la legge delega che riguarderà "l'assistenza" e la fiscalità "generale".
I primi sotto tiro sono gli "invalidi" poi taglieranno una serie di agevolazioni fiscali, primo fra tutti rivedranno i parametri isee, così la gente si pagherà per intero l'asilo,la scuola, tariffe,ecc.assegni familiari, interessi sui mutui,36%55%,assegni familiari,detrazioni sanitarie,ecc.
Aspettiamo tuto e di più, faranno la loro brava sceneggiata!!tagliare o non tagliare..questo è il dilemma..bene prepariamo i podori e l'ova marcie!!

roby f., Livorno Commentatore certificato 15.08.11 10:13| 
 |
Rispondi al commento

Stranamente in tutto questo abolizionismo non si parla delle Comunità Montane. O sbaglio? Io sono valtellinese e in provincia ne abbiamo ben 5 con tutti gli annessi e connessi. Vivendo il territorio (sono operatore turistico, guida alpina, scrittore e fotografo di montagna) io sono sempre stato più propenso ad un unico governo provinciale (via le CM!!) che, vista l'omogeneità geomorfologica dei luoghi, e l'isolamento notevole di cui... "gode", possa gestirne più razionalmente l'amministrazione.
Sul fatto che gli svizzeri non ci vorrebbero ho dei forti dubbi: la storia del passaggio della Valtellina al Lombardo-Veneto (e poi all'Italia), contiene aspetti in cui l'interesse dei nobili locali non fu secondario nelle scelte che si presero. In ogni caso credo che per semplici questioni di mentalità e di evoluzione genetica, noi "gozzuti" valtellinesi siamo più affini ai montanari svizzeri che non ai padani.
Purtroppo, sebbene la Provincia di Sondrio fornisca il 46% della produzione idroelettrica lombarda ed il 12% di quella nazionale, siamo numericamente troppo in pochi per poter contare politicamente in Italia. Proprio per questo continueremo ad essere sfruttati e dimenticati.

Giuseppe Miotti 15.08.11 08:50| 
 |
Rispondi al commento

Frequento spesso (anche per mesi) la Svizzera ai confini con la Valtellina (Val Poschiavo ed Engadina). Gli Svizzeri non si prenderebbero i valtellinesi neppure a pagamento ! Han poco a parlare di referendum.

daniela laudati 15.08.11 08:07| 
 |
Rispondi al commento

Sondrio (LEGA) e Grosseto (Matteoli) sono salveeeeeeeeeee eh eh eh eh eh

Partito dell'Odio 15.08.11 01:48| 
 |
Rispondi al commento

Visto che i tartassati sono sempre i lavoratori dipendenti propongo di minacciare il LICENZIAMENTO VOLONTARIO,le ricadute come mancato gettito sarebbero pesanti in + ci sarebbe un esborso per l'indennità di disoccupazione. A quando un mega raduno a Roma? Andiamo con una maglietta bianca in modo neutro apartitico minacciando il licenziamento volontario di massa.I nostri nonni sarebbero già in piazza, facciamolo per noi e per i nostri figli!!!

Graz 1967 14.08.11 22:58| 
 |
Rispondi al commento

c'è un piccolo problema, ma gli svizzeri voranno i terroni di confine ? sai che risate gli nordisti che chiamano meridionali il sud e sua volta essere loro stessi terroni della vicina svizzera.

Roberto s 14.08.11 22:03| 
 |
Rispondi al commento

mentre noi qui ci preoccupiamo, ci sono milioni di giovani che pensano a "cazzeggiare", boni solo a sfondassi con gli alcolici e fumo, stare in discosteca fino alle 8 del mattino,questo durante i giorni festivi..
I giorni feriali escano la sera e fino a mezzanotte o le due non rientrano a casa,drink,pub, ecc..
Appena hanno sue soldi comprano subito una mega macchina A rate..cellulare, ipod,ecc..e vacanze almeno 2 volte all'anno,se si vestano i capi devono essere firmati o tracciati in linea con le ultime tendenze..
La sera panino o pizza previ aperitivo o drink.
Si aggirano di notte come tanti zombi...se li chiedi quante dita ci sono in una mano ti guardano e chiedono se possano chiedere l'aiuto..50/50 telfonata a casa o l'aiuto del pubblico?.
Quando li chiedi:..cosa facciamo l'accendiamo? ti rispondano ho finito le sigarette....
Caro Beppe se belle vinto la guerra!!!stanno quasi tutti a "pensione completa" da babbo e mamma..!!
Finche la barca va lasciala andà...!!!

roby f., Livorno Commentatore certificato 14.08.11 19:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Va chiarito per chi non fosse molto informato che la Provincia di Sondrio come quella di Belluno seppur sotto i 300.000 ab. sono "SALVE" nostro malgrado gazie all'estensione territoriale ....Insomma tanto discutere con Sondrio per nulla....resto pienamente d'accordo con il pensiero del Mov.Bye bye

Flavio Bordin, La coruna spagna Commentatore certificato 14.08.11 17:46| 
 |
Rispondi al commento

sono d'accordo anche io di abolire tutte le provincie, indistintamente, senza compromessi!
Ma come sempre c'è sempre chi si ruffiana con l'amico del governo per dargli l' aiutino...

mauro dattilo 14.08.11 17:16| 
 |
Rispondi al commento

Perché oltre le Province non abolire gli inutili consigli di quartiere?

etano manzone 14.08.11 16:58| 
 |
Rispondi al commento

Bah! io lavoro in Svizzera da trent'anni e di una cosa sono sicuro:
meglio terrone in Svizzera che padano in Italia.

francesco Fumagalli 14.08.11 13:35| 
 |
Rispondi al commento

abolirei, oltre a tutte le province e non solo alcune, anche le prefetture, inoltre eliminerei tutti i comuni con meno di 10/15 mila abitanti ed eliminerei tutte le auto blu, tranne che per le piu alte cariche dello stato. per chiudere taglio di tutti gli stipendi della politica dal 30 al 40%!!!

maso 14.08.11 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Aggiungo una cosa con questo sistema verrebbe superata anche la necessità del Modello Unico del 730 e 740 in quanto il fisco saprebbe già chi deve DARE e chi deve AVERE anche tenendo conto delle spese sanitarie anche quelle sulla carta dei servizi e guarda caso con banda magnetica.

felice papetti 14.08.11 13:30| 
 |
Rispondi al commento

In tutto questo bailame di malcontento, proposte, controproposte, distinguo ecc. ecc. nessuno nemmeno il PD e nemmeno tu caro Beppe avete affrontato il nocciolo del problema.
CARI ITALIANI PER CHE CAZZO CREDETE CHE CI HANNO DATO IL C.F. con tanto da banda magnetica? Dal C.F. si ricava non solo nome cognome data e liogo di nascita ma non vi siete mai chiesti perchè se andate in banca ad aprire un conto lo chiedono idem se comperate l'automobile, CARI ITALIANI INCAZZATI E BASTA FATEVI UN GIRETTO IN GOOGLE E SCOPRIRETE LA FUNZIONE "REVERSE" in parole povere dal codice fiscale sim puo sapere con un applicativo che costa pochi euro una persona che macchina, in quale banca tiene i soldi e la consistenza de conto corrente e di un eventuale deposito titoli. Chiaramente non la danno a un normale cittadino ma esiste dal 2010.
INCAZZATEVI MENO E APRITE DI PIU' GLI OCCHI ANZICHE' USARE IL PC PER FACEBOOK.

felice papetti 14.08.11 13:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PERFETTO
Coerenza ci vuole!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

alfonso della rocca 14.08.11 12:59| 
 |
Rispondi al commento

Leggo sul GIORNALE di Venerdi 11 Agosto la notizia che a un comune del
Bergamasco "CHIUDUNO" e' sembrato opportuno, nonostante l'aria che tira,
di aumentare l'indennita' dei componenti della Giunta Comunale da 25.000
? annui a 77.000 ? annui.
Il sindaco Stefano Locatelli ha ammesso gli aumenti , specificando che sono
a norma di legge.


Mio commento.
Questa notizia e' solo la punta dell'iceberg. Chissa quante maefatte i
nostri politicanti in giro per l'Italia stanno commettendo in questi giorni
/ mesi in cui si sta predicando l'austerita'.

Io spero che la gente civile abbia un attimo di ribellione e scenda in
piazza a protestare per cose concrete come questa.

Credo che il malessere maggiore cittadini come me stanno vivendo scaturisce
dall'impotenza di fare qualcosa per far si che i politici attuali tolgano
tutte queste ingiustizie.

Anche la finanziaria varata in questi giorni non fa che utilizzare lo
stesso metodo fondato sul prelevamente dai redditi di lavoro.

Ma perche' non si parte dalla soppressione di tutti , e dico tutti, i
privilegi che attualmente hanno chi fa politica.
Perche' non si tagliano le auto blu, perche' non si tagliano le pensione da
18000 ? mensili in su fino ad arrivare a quelle di 40000 ? mensili del
nostro ministro Amato e con lui molti altri.
Perche' c'e' gente che dopo 40 anni di lavoro si prende 1200? mensili di
pensione (se gli va bene) e ci sono altri (politici e burocrati dello
stato) a cui e' facile giungere a pensioni che superano i 20000? mese?

Perche' un governo deve promettere che aboliranno le Province (solo alcune)
e perche' non promette che riducono entro 12 mesi il numero dei
parlamentari?

Credo che a questo punto, anche in una situazione di emergenza come questa,
nulla si fa e si fara' e pertanto non avremo mai veder realizzata la
speranza di togliere moltissimi privilegi.

C'e' qualcuno che ha una qualche idea per poter organizzare manifestazioni
su questo tipico argomento ?

oliviero amodei 14.08.11 12:58| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto poco fa (dom 14 ago) un sondaggio di Repubblica sul quale appare chiaramente che (a grandi linee) il 70% circa dei cittadini non è d'accordo con la manovra economica. I commenti su diversi giornali online cantano la stessa musica (sgomento, indignazione, frustrazione ecc.). Ma è tempo di vacanze, si sà...e allora: tutti al mare, tutti al mare ! Ai problemi ci penseremo dopo. Non ci siamo, non ci siamo. Crediamo davvero che le opposizioni attuali siano reali sostenitrici degli interessi di chi "dovrà di nuovo e ancora e di più continuare a pagare" ? Si, lo sò, abbiamo sgobbato tutti assieme ai nostri figli e figlie vogliamo goderci un paio di settimane di meritatissimo riposo, anche a me piacciono le vacanze e mi si riempie il cuore di gioia vedere le mie figlie che nuotano, o sotto l'ombrellone, mia moglie leggere finalmente in santa pace un libro, ascoltare solo il rumore del mare senza null'altro fare. Sì, un sogno di vacanza! Ma se non ci si muove ora potrebbe essere la mia/nostra ultima vacanza e chissa per quanto tempo. Santo Dio, svegliamoci, SVEGLIAMOCI ! Gli evasori devono essere trovati, devono ritornare il malloppo e devono essere giudicati come normali criminali. Alle prossime tredicesime devono rinunciare tutti perchè siamo tutti cittadini italiani. Dobbiamo creare un sistema politico nuovo con gente nuova, con gente SEMPRE nuova. Devono scomparire tutte le forme di immunità. La corruzione non si sconfigge mai completamente ma bisogna renderle la vita difficile, continuamente, senza sosta. Il valore, la cultura, la produttività, l'impegno, l'onestà: questi sono i valori che devono essere premiati. Abbiamo tanto da fare in questo senso, ora. Le vacanze le faremo dopo, o alla peggio i nostri figli....

Massimo T. Commentatore certificato 14.08.11 12:22| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe,
è da molti anni che ti conosco e apprezzo il modo diretto (a volte forse fin troppo colorito) con cui affronti i problemi della nostra bell'Italia.
Un Paese, il nostro, dalle mille opportunità e con persone veramente capaci, ma con due problemi di fondo.
Il primo è rappresentato dalla classe politica (dalla destra alla sinistra), da sempre casta inespugnabile, costosa, inutile e anzi di ostacolo a qualsiasi "avanzamento" del nostro Paese.
Per scelta forzata sono diventato, col tempo, apolitico. Personalmente non sopporto la saccenza e l'arroganza di Berlusconi,anche se non disprezzo in toto le linee del PDL; sono sostanzialmente da sempre di sinistra, ma una sinistra coesa,costruttiva e credibile, in grado di rispondere con soluzioni alternative alle critiche mosse al governo attuale.
Tra le varie definizioni del termine "Politica" fornite dal mitico "garzantino" ne ho trovata una che ben si addice a quella messa in atto, da sempre, dalla nostra classe politica:"abile e astuto comportamento per raggiungere un determinato fine":gonfiare il loro portafogli a scapito del nostro!!
Ad ogni critica una proposta: mandiamo a casa tutta la classe politica attuale,troviamo una
persona super parters di riferimento, creiamo un sistema di governance di tecnici,più snello, rapido nelle decisioni e pagato in relazione ai risultati ottenuti per il bene del Paese; ma soprattutto "a termine" (la continuità spesso è un bene, ma nel nostro Paese è sinonimo di collusione).
Il secondo grosso problema è l'evasione.
Le "stime" prevedono che se tutti dichiarassero anche solo la metà di quanto realmente percepito potremmo dimezzare l'ammontare delle manovre finanziarie e non dovremmo "subire" iniqui prelievi.
Il grosso dell'evasione viene posta in essere da coloro (autonomi e società)che operano con i privati.
Soluzione: valutazione a tappeto del patrimonio degli autonomi e imprenditori con redditi "da fame" e raffronto con quanto dichiarato: è così complicato !!

Daniele Vitali 14.08.11 11:47| 
 |
Rispondi al commento

Sacrosanto ! Le province non hanno alcun motivo di esistere (salvo quello del clientelarismo dei partiti) - Un'altra questione secondo me importante da sollevare,sarebbe anche l'accorpamento tra polizia e carabinieri !

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 14.08.11 11:00| 
 |
Rispondi al commento

Ma perché il partito della Lega Nord non viene sanzionato, espulso ed interdetto dalla presenza nel parlamento "italiano" visto che la maggioranza dei suoi rappresentanti manifesta la volontà di scindersi dallo stato italiano, vuoi per creare la Padania, vuoi per non dipendere da Roma ladrona, insomma sempre contro la costituzione su cui hanno giurato e che gli da da mangiare. Capisco bene che questo non è il momento di sentirsi orgogliosi della nostra italianità ma se questo partito spinge in tutti i modi per tirarsene fuori è incompatibile che rimanga in parlamento a rappresentarla.

Loris Borrini 14.08.11 10:39| 
 |
Rispondi al commento

Mentre giovani ed anziani arrancano, la casta si salva ancora una volta. ADESSO BASTA!!!
Via da subito i vitalizi ai parlamentari, risparmieremmo 200 mil l'anno. E' una questione di giustizia sociale!
Ecco una petizione online perchè questa vergogna finisca: http://www.petizionionline.it/petizione/via-subito-i-vitalizi-ai-parlamentari/4792
Perchè le pensioni per le persone "normali" arrivano a 65 anni e per i parlamentari a qualunque età? Ogni anno di "servizio prestato al Paese", perchè di questo si tratta, deve valere come un qualsiasi anno di lavoro.
Adesso basta!!!
Spero che Beppe Grillo firmi e faccia firmare!

Marta Sartorini 14.08.11 10:37| 
 |
Rispondi al commento

non è abolendo le provincie che si risparmia, cominciamo a tagliare drasticamente gli stipendi e tutti gli altri benefici che hanno i nostri politici mangioni e se vogliamo far parte dell'europa tagliamo il loro numero che sono molto ma molto superiori al numero necessario.
La Provincia di Sondrio non sai tocca! f.to Gianna Flematti Valtellinese DOC

gianna flematti 14.08.11 10:32| 
 |
Rispondi al commento

è evidente che come in tutte le cosche, anche la casta esprime e impone il suo potere tramite una rete super ramificata che nel caso della casta politica si identifica nell'amministrazione pubblica.
Ci sguazzano e arraffano tutte le cosche politiche" elette" cmq dal popolo
Io mi chiedo se è davvero democrazia concedere il voto a tutti

michele quinci 14.08.11 10:19| 
 |
Rispondi al commento

Le Province da abolire erano 36. Sono già subito scese a 28, con tendenza 21. Sicuramente ne faranno di nuove, alla fine.

Chiara Mente Commentatore certificato 14.08.11 10:04| 
 |
Rispondi al commento

E' l'ennesima buffonata..perchè quella si e quell'altre no? ci fosse uno che avesse detto: è vero! stiamo rubando i soldi agli italiani e questi enti non servono ad un cazzo!!
Ma Vediamo a cosa servono: Le Provincie gestiscono in primis:
1-le Poltrone,poltroncine,attraveroso enti inventati.
2-gestiscono qualche migliaio di km di strade;
3-Scuole, istituti superiori;
4-600 centri per l'impiego e la formazione(ahhhh!)
5-La Polizia Provinciale(siccome in italia ci sono pochi corpi di polizia aggiungiamo qualcuno in più).
6-il Potere, uno dei tanti feudi all'italiana;
Intendiamoci anche i piccoli Comuni sono centri di potere! vassalli,valvassori e valvassini!
La stragrande maggioranza di questi piccoli Comuni campa esclusivamente sulle multe!sugli oneri d'urbanizzazione e costruzione, quindi sulla cementificazione....ma ci facciano il piacere!!!
L'esempio più palese di antieconomicità della realtà dei piccoli comuni, ce lo offrano le Poste che hanno chiuso migliai di uffici sparsi in questi comuni perchè improduttivi, magatri avevavno 2 dipendenti e un ufficio.
Questo la dice lunga su come questi "folli" insistono nel loro atteggiamento di voler tener aperti i loro piccoli centri di potere.
Mi auguro che siano in molti a decidere di emigrare...anzi li paghiamo pure il taxi e il viaggio...come dire meglio perderli che trovarli..!!

roby f., Livorno Commentatore certificato 14.08.11 09:08| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=Tiqu_HiO6F8 solo un mese fa circa ,e stata respinta la proposta di eliminazione delle provicie,ce'qualcosa che non quadra ,(forse le altre che si sono tenute fanno comodo a qualche partito di schieramento ?)non si marcia con una scarpa e una ciabatta! le provincie vanno eliminate tutte, integrando il loro ruolo nelle regioni ,e nei comuni una volta accorpati.

gagliardo giuseppe 14.08.11 08:57| 
 |
Rispondi al commento

Eliminare tutte le Province enti TOTALMENTE INUTILI servono solo per i galoppini politici, accopare i comuni e non farli scendere sotto i 50.000 abitanti, eliminare tuti gli assessori dalla legge Bassanini in poi non contano nulla e fanno solo liti perditempo con i Dirigenti, accorpare le Regioni riducendole a 10.
INVECE CHA FANNO DICONO AD UN POVERO CRISTO DOPO UNA VITA DI LAVORO CHE IL TFR CHE SPERA E SOGNA DA SEMPRE LO AVRA' SOLO 2 ANNI DOPO IL PENSIONAMENTO, CANCRO O INFARTO PERMETTENDO.
VERVOGNA!!!!!! BEPPE NON MOLLARE SEI UNA BELLA PERSONA. Ciao Franco.

franco martino 14.08.11 07:52| 
 |
Rispondi al commento

Sì, Beppe Grillo dice bene! Ma a Nervi, dove lui scende, ogni tanto, dalla sua Sant'Ilario, in via Oberdan, le auto sono, SEMPRE, parcheggiate sui
marciapiedi e, sovente, occorre camminare in strada!
Potrebbe, lui che è così "rumoroso", svegliare chi dorme e "non s'accorge" del problema, che dovrebbe risolvere?

Carlo Andrade 14.08.11 07:10| 
 |
Rispondi al commento

Io sono rumantsch, bab dice che è correct perchè turna tre leghe, io sono d'accordo, molti in cantone sono d'accordo, io conosco molti da valtellina, gea noi vogliamo chi di valtellina. Noi siamo su turismo, valtellina era. Valtellina ha dighe, questo e bun. Ticino e different, loro sono corretto con Como, Varese ma non con Valtellina e Grischun.

Rumantsch 14.08.11 04:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

un po di storia per capire gli inciuci fascisti vecchi e nuovi:

Esempio della piccola previncia di massa carrara.

Provincia Medaglia d'oro al valore militare.

La provincia, con la denominazione di "provincia di Massa e Carrara", fu una delle prime 59 suddivisioni territoriali dell'Italia unita. Nel 1859 comprendeva le parti trans-appenniniche sia dell'ex ducato di Parma (la così detta Lunigiana parmense) sia dell'ex ducato di Modena (Lunigiana estense, Garfagnana e comuni di Carrara, Massa e Montignoso).


era molto grande!!!


ora invece è piccola

"La Provincia di Massa e Carrara è una provincia toscana di 203.801 abitanti."

e rientra in quelle da abolire ma perché è così piccola e ha una conformazione così strana che l'ha pure penalizzata dal punto dello sviluppo economio?


E stato Mussolini e il fascismo che a seguito dei fatti di Sarzana pensò ad una mossa politica di smagrire il piu possibile la provincia per renderla meglio gestibile dal regime fascista!

http://it.wikipedia.org/wiki/Fatti_di_Sarzana


Una provincia che ha subito 6 mesi di linea gotica e sofferene estreme per colpa della sua importanza geografico-strategica.


Ora siccome mussolini la volle azzoppare, questi nuovi fascisti la vogliono addirittura ammazzare.

Forse per questo motivo ha preso la medaglia d'oro al valor militare?

Boh!

PS: non che le altre provincie siano da valutare diversamente ma questo, riguardo le provincie, è il caso più raccapricciante dell'ottusità di un governo che non vede avanti piu di 3 giorni e indietro piu di 6 mesi.

un oriundo 14.08.11 03:38| 
 |
Rispondi al commento

Adesso basta. Non c'è più tempo da perdere ne voglia, di farsi prendere per il naso da questi politici corrotti e ladri. Bisogna tirarli fuori dal palazzo, o impedirgli di entrare. Questo governo non ha più ragione di esistere, deve cadere per volere del popolo. E' ora di andare. A tutti coloro che ci credono, in un futuro migliore, dico andiamo a manifestare, pacificamente ma non troppo, fuori al palazzo. Beppe fa che il 10 settembre sia il giorno più bello della storia della Repubblica Italiana. Noi ci saremo, perchè non ne possiamo più. Le nostre aziende devono tornare a produrre in Italia, a qualunque costo, e solo così torneremo a lavorare. Italia rialzati! Il 10 settembre io ci sarò, Beppe guidaci.

federico chianti 14.08.11 01:13| 
 |
Rispondi al commento

forse Massimo Sertori dimentica che in Svizzera gran parte dei suoi alleati di governo sarebbero in prigione, la maggior parte non avrebbero neppure potuto presentarsi alle elezioni e che la Lega Svizzera indica gli Italiani come topi che rubano il formaggio... Siamo il Sud di un Nord un po' più a Nord... Dopo 40 anni di DC ora siamo un feudo leghista, dove si parla di Roma ladrona pur occupando ministeri , dove si finge di lottare per l'acqua pubblica dopo aver votato in parlamento per la sua privatizzazione obbligatoria.Si coltiva l'ignoranza e la paura del diverso , non è possibile dimenticare i manifesti elettorali di Sertori con Provera sfumato sullo sfondo , in uno stile mafioso imbarazzante ( Provera non è nemmeno valtellinese ....).Peccato per questa bella terra , spartita tra politici rapaci a cui nulla interessa il bene comune. Mi vergogno profondamente di essere valtellinese , mi sento male sfogliando i giornali locali , pessimi esempi di giornalismo senza opinioni e senza idee, becere accozzaglie di banalità e approssimazione. Che la politica torni in mano a gente onesta che la intenda come impegno e missione per il bene comune, che dia il suo contributo al meglio e lasci posto ad altri che diano il loro, gente con un senso collettivo dell'esistenza e non imprenditori che raggiunto un certo livello di successo si iscrivono al Golf Club e si candidano alle elezioni.Da noi succede così, purtroppo.

mario tudori 14.08.11 00:30| 
 |
Rispondi al commento

Ha cosa serve abolire la provincia di Terni e lasciare in piedi quella di Perugia che coinciderebbe con l'intero territorio regionale? Aboliamo anche Perugia no?? E teniamoci solo la regione.

Massimo Casagrande 13.08.11 23:04| 
 |
Rispondi al commento

Ecco l'elenco delle 36 province sotto i 300mila abitanti, comprese quelle delle regioni a statuto speciale, che rischiano di sparire in base a questa norma.
Ascoli Piceno, Asti, Belluno, Benevento, Biella, Caltanissetta, Campobasso, Carbonia-Iglesias, Crotone, Enna, Fermo, Gorizia, Grosseto, Imperia, Isernia, La Spezia, Lodi, Massa Carrara, Matera, Medio Campidano, Nuoro, Ogliastra, Olbia Tempio, Oristano, Pistoia, Prato, Rieti, Rovigo, Savona, Siena, Sondrio, Terni, Trieste, Verbano-Cusio-Ossola, Vercelli, Vibo Valentia.

Per quanto riguarda invece i Comuni, se sarà confermata l’ipotesi dell’accorpamento di quelli sotto i mille abitanti, scompariranno 1970 piccoli municipi, per lo più nelle zone di montagna. Molti i campanili famosi: dal comune di Sestriere, caro agli Agnelli, a Torrita Tiberina, dove riposa Aldo Moro; da San Pio delle Camere dove nacque Franco Marini a Rocca di Cambio il comune più alto degli Appennini; da Rivisondoli famoso per le mozzarelle a Crocefieschi dove nacque Roberto Pruzzo.
Fra gli altri comuni in via di estinzione: Sauze d'Oulx, Rio nell'Elba, Lucoli (il comune più vicino alle piste da sci di Campofelice), Gualdo, Fai della Paganella, Entracque, Preci, Gressoney, Campitello di Fassa, Alfedena, Monteleone di Spoleto, Fiastra, Lorenzago di Cadore, Introd, Fiera di Primiero, Alagna Valsesia, Corvara.
Ovviamente per saperne di più occorrerà attendere le indicazioni del governo.

gagliardo giuseppe 13.08.11 22:32| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Beppe!
sono residente a SO e volevo far notare che il decreto salva le provincie con superficie maggiore di 3.000 kmq. La Provincia di SO è di ca.3.200kmq. quindi rimane.
Ovviamente Tremonti non poteva in nessun modo sopprimere la sua provincia.
Sono con te nell'affermare che vadano tolte tutte! non alcune si e altre no, solo dove fa comodo a qualcuno.

cordialmente

vincenzo patruno 13.08.11 22:19| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,

una segnalazione URGENTE!

Hai presente Gaetano Ferrieri, il tizio che è in sciopero della fame da più di due mesi davanti a Montecitorio?

Ebbene, adesso la questura ha deciso ARBITRARIAMENTE di cacciarlo e gli ha intimato di SMONTARE IL GAZEBO E ANDARSENE.

Stanno allontanando tutti i ragazzi del presidio con lo scopo di lasciarlo solo, di ISOLARLO, per fargli Dio solo sa che cosa.

Ecco il suo post sulla pagina Facebook del Presidio:

"URGENTEEEEE

News n°1 da Gaetano Ferrieri. Per chi non lo sapesse è il tizio che DA PIU' DI DUE MESI E' IN SCIOPERO DELLA FAME DAVANTI A MONTECITORIO SENZA CHE NESSUNO NE ABBIA PARLATO!

ATTENZIONE AVVISO IMPORTANTE LA QUESTURA DI ROMA PER ORDINE DEL MINISTERO DELL'INTERNO VUOLE CHE IO SMONTI IL GAZEBO E CHE ME NE VADA VI CHIEDO DI INTERPELLARE IMMEDIATAMENTE IL TRIBUNALE DEI DIRITTI DELL'UOMO PER TUTELARE UN MIO DIRITTO DI PROTESTA CIVILE DEMOCRATICA"

E poi:

"Gaetano Ferrieri

VI CHIEDO DI INTERPELLARE IL TRIBUNALE DEI DIRITTI UMANI,POICHE' SI VIOLA LA COSTITUZIONE ITALIANA ART.17- 21 CHE PERMETTE AI SINGOLI CITTADINI DI MANIFESTARE PACIFICAMENTE E DEMOCRATICAMENTE,E' ORA DI CAMBIARE STA A VOI IO RESISTO FINO ALLA MORTE PER UN'ITALIA LIBERA CON ONORE."

E ancora:

"ho sentito ora gaetano, passano continuamente , mandano via la gente, vogliono che gaetano rimanga da solo giorno e notte, sapete cosa significa questo?"

Visto che sei un personaggio di un certo peso, ti prego di DIRE O FARE QUALCOSA PER PORTARE LUCE SU QUESTA ORRIBILE INGIUSTIZIA!!!

Grazie a nome del Presidio e dell' Italia.

Natalina Arlotti 13.08.11 22:18| 
 |
Rispondi al commento

E' un piccolo passo..anche perche sono previste 10 aree metropolitane che ingleberanno comune e provincia...

MA CI VOLEVA LA CRISI PER FARE COSE SENSATE?

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 13.08.11 22:06| 
 |
Rispondi al commento

Questa storia delle Province fatta in questo modo è assurda: o tutte, con competenze in capo a Comuni e Regioni, o nessuno. Il caso della Provincia di Sondrio è allucinante, e spero che abbiano inserito effettivamente nella norma anche la superficie territoriale, che è più logica. Abolire Sondrio e lasciare Monza?

Giovanni Zardoni 13.08.11 21:54| 
 |
Rispondi al commento

altra presa per i fondelli..eliminare le piccole provincie,serve solo a distogliere l'attenzione dai grandi costi delle provincie piuì grandi.oggi bastanole regioni e i comuni, vedrete che bei risparmi otteniamo, diamo piu' potere ai sindaci , riprendiamoci il nostro territorio, e mandiamo a zappare la terra a questi politici incapaci di rapprersentarci..vergogna...vergogna..

valter zibetti 13.08.11 21:34| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
BEH QUI A TREVISO SIAMO OLTRE......BELLUNO ANESSA A TREVISO,SIAMO AL PURO DELIRIO,LO ABBIMAO PROPOSTO NOI IN RETE E SE LA PASTICCIANO
ALVISE
P.S:I MIIE COMMENTI CERTIFICATI

alvise fossa 13.08.11 21:22| 
 |
Rispondi al commento

Ma questi ...continuano a prenderci in giro ma credono ..forse,che siamo tutti senza cervello? Certo chi continua a dare fiducia a certi politici, il cervello l'ha mandato in vacanza...!
Beppe sei grande..!!!!!Forza M5Stelle!!!

Lino C., Sassari Commentatore certificato 13.08.11 21:12| 
 |
Rispondi al commento

Noi in Svizzera non vogliamo i valtellinesi, non vogliamo mica che Tremonti diventi ironia della sorte ... svizzero. Tenetevelo stretto. :))

Stefano C. Commentatore certificato 13.08.11 21:07| 
 |
Rispondi al commento

... e chi vuole fare una politca vera dal basso, non può ignorare il signoraggio bancario

non copiarmi il nick rick () Commentatore certificato 13.08.11 21:01| 
 |
Rispondi al commento

Beppe ma lo sai che è incostituzionale questo taglio delle province da parte del governo? Pioveranno tanti ricorsi alla Corte Costituzionale e sarà stato solo fumo negl'occhi per i fessi come tanti.. e che qui non mancano..

Gliese 581g (m5s) Commentatore certificato 13.08.11 21:00| 
 |
Rispondi al commento

Avviso tutti i leghisti che presto verranno processati TUTTI per alto tradimento alla Repubblica.

Non si scappa!

Diego Rossi 13.08.11 20:55| 
 |
Rispondi al commento

Beh.. e che ne dite di un referendum
in Svizzera se si accettano i valtellinesi?


AHAHAHAHA

Con tutto il rispetto mi pare una grandissima stronzata. Ci sono svizzeri tedeschi (quelli oltre lo spartiacque) che vorrebbero sbolognare il Canton Ticino

AHAHAHAAHA

Scusate se rido

saluti elvetici

Fernando Vehanen, Helvetia Commentatore certificato 13.08.11 20:28| 
 |
Rispondi al commento

vabbè ma abolire le provincie comporta che vengono eliminati nomi storici del nostro paese non si tratta solo di politica economica ma di storia, e come se io prendo un libro di storia e strappo tutte le pagine dove vengono riportati i nomi delle provincie dove ci sn stati gli eventi più importanti della nostra storia! e un compromesso scegliere tra soldi e storia! se ci levi la storia cosa ci resta? io soldi! così diventiamo come gli americani per anni ci vantiamo di essere buoni poi arrivano i cinesi e ce lo mettono nel ..
cmq provincie o no.. sicuramente bisogna fare qualcosa per toglierci quante più spese inutili possibili.. ma poi una domanda mi sorge spontanea, eliminando le provincie,ok! vai a togliere anche quelle persone che (a mio modo di vedere) sono più vicine al territorio e ai cittadini. tipo:se c'è da rifare una strada arriva qualcuno che e di quel territorio li che conosce la strada,conosce quelli che le costruiscono,sa dove reperire le materie prime. e quindi interviene subito!! mentre invece se tu unisci (esempio) benevento e caserta.. il sindaco di caserta penserà sempre e solamente di più ai cittadini di caserta, e cmq vincerebbe le elezioni sempre cmq uno di caserta che cmq quelli di benevento sarebbero sempre cmq di meno rispetto a quelli di caserta che voterebbero sempre cmq uno di caserta.. e ovvio!! xkè l'idea leghista infondo alla nostra anima la teniamo tutti! non dite no! bisognerebbe invece trovare un modo per mantenere le provincie così come sono, e ridurre allo stesso tempo i loro costi di gestione. ad esempio: introducendo dei cittadini volontari (che esercitano senza scopo di lucro) alla loro gestione!! (a mio modo di vedere e un idea, poi non saprei!) cmq ha detto silvio che lui nel 2013 si ricandida solo se e necessario, -.- non lo è! e ha detto che il governo resisterà fino alla fine tremorti compreso! speriamo arrivi presto questa fine!! xd saluti!

Domenico G., cardito Commentatore certificato 13.08.11 20:19| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe da capire se gli Svizzeri vogliono i Valtellinesi!

alessandro blasi Commentatore certificato 13.08.11 20:09| 
 |
Rispondi al commento

Manovra/ Idv: "Qualcuno ha inserito nella notte norma salva-Sondrio"
Sabato, 13 Agosto 2011 -

"Nella notte una manina lesta, pur di salvare il feudo leghista di Sondrio, nonche' patria del ministro Tremonti, per quanto riguarda i criteri per abolire alcune Province italiane, ha aggiunto nella manovra una norma in piu'. Sembrerebbe, infatti, che si salveranno dall' abolizione le Province che hanno piu' di 300mila abitanti e quelle che, pur avendone meno, hanno un'estensione che supera i tremila metri quadrati. Stranamente, e' proprio il caso di Sondrio, che di abitanti ne ha solo 183mila ma supera la superficie richiesta. A pensar male si fa peccato, dicevaqualcuno, ma spesso ci si prende". E' quanto afferma in una nota il vicecapogruppo Idv alla Camera, Antonio Borghesi. "E' vergognoso e indegno - aggiunge - questo continuo balletto da parte del governo sulle Province, perche' cosi' si prende in giro la gente e si oltraggia la dignita' delle istituzioni. Il taglio dei costi della politica e' una cosa seria ma l'esecutivo non sa dove e' di casa la serieta'. Il governo - conclude - la smetta con questa pantomima e questi giochetti da bar: l'Italia dei Valori ribadisce di volere l'abolizione di tutte le Province ed e' per questo che stiamo raccogliendo le firme per un ddl di iniziativa popolare".

AFFARITALIANI.IT


grillo per favore fai vedere che non te ne stai fregando di gaetano!fallo per tutti quelli che come me credono ancora in un italia migliore di questa!fallo perche' nessuno gli sta dando retta e tra un po' si sentira' solo e abbandonato!fallo perche' io non ci posso andare e io non smuoverei nessuno!fallo per dimostrare alla gente che di gaetano ce ne vorrebbero milioni!te lo chiedo con tutto il cuore!per favore fai si che il suo gesto non sia vano !grazie

marco ferlin 13.08.11 19:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

o tutte o tutte!

Gabriele Alfano Commentatore certificato 13.08.11 19:55| 
 |
Rispondi al commento

sono pienamente d'accordo, o tutte le provincie si eliminano, altrimenti .che cavolo di risparmio otteniamo.... e poi non credo che i disoccupati politici si ritirano dalla circolazione, vedrete li ritroveremo in qualche altro posto..ps..bravo bossi ma chi credi di infinocchiare, ci fai credere di eliminare per salvaguardare i tuoi scagnozzi,( vedi monza-brianza )andate tutti a lavorare , lazzaroni....

valter zibetti 13.08.11 19:54| 
 |
Rispondi al commento

ci sono delle provincie medaglia d'oro al valore che toccarle per me che sono italiano e patriota ( da non confondersi con italiano idiota ovvero italiota) è un disonore...... per altri non lo so.

bassi bruno 13.08.11 19:43| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori