Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

L'ICI del Vaticano


Angelo_Bagnasco.jpg
Mi trovo per una volta perfettamente d'accordo con Angelo Bagnasco, il presidente dei vescovi. Le sue parole sono miele del deserto: "Le cifre dell'evasione fiscale sono impressionanti. Come credenti e comunità cristiana dobbiamo rimanere al richiamo etico che fa parte della nostra missione e fare appello alla coscienza di tutti perche anche questo dovere possa essere assolto da tutti per la propria giusta parte". Bagnasco dovrebbe far seguire alle parole i fatti, alla predica l'esempio. Proponga il pagamento dell'ICI sui beni immobiliari del Vaticano, ora esenti. Un patrimonio di circa 100.000 fabbricati sui quali non vengono pagati 2 miliardi all'anno. Anche il Vaticano deve fare la "propria giusta parte".

19 Ago 2011, 17:53 | Scrivi | Commenti (138) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Si è già detto tutto, non ci sarebbe niente da aggiungere, solo che siamo l'unico paese al mondo che mantiene e sopporta due SUPERcaste SUPERprivilegiate : i politici e il vaticano.
Non ho mai capito perche il papa in ITALIA si circonda di Guardie SVIZZERE, facciamo lavorare i ragazzi ITALANI,
Il PAPA vive da solo in una casa dove potrebbe ospitare e sfamare 10.000 senzatetto che muoiono di freddo per le strade di Roma, ed ha tante case da poter ospitare tutti i senzatetto d' ITALIA, e dorme tranquillo con la coscenza a posto,
Rileggendo la storia, si scopre che la chiesa ha fatto + vittima di Hitler e Stalin.
Aggiungo solo un mio pensiero " + amo DIO + disprezzo la chiesa " e tutta quella LOBBY di POLITICI travestiti da Vescovi,
Si salvano solo i poveri preti ( quelli non pedofili ) che come disse a suo tempo Giovanotti " vanno avanti NONOSTANTE il vatticano".

Marcello M., Fermo Commentatore certificato 06.03.13 16:52| 
 |
Rispondi al commento

A grillo....quando arriverai a roma alle prossime elezioni capirai veramente chi comanda in italia...Non spendi neanche una parola contro questo stato pagano nei tuoi show....paura? e ne devi avere contro i corvi neri!

Alessandro Scocca (ciclopico), Roma Commentatore certificato 27.05.12 11:15| 
 |
Rispondi al commento

La Chiesa è sempre dalla parte del potere.
E quindi.....dei privilegi!

Augusto Pettigiani 08.12.11 08:08| 
 |
Rispondi al commento

Ici Vaticano, l'argomento più tabù nella società italiana da parte dei media. Ieri sera, per la prima volta, a Servizio Pubblico se ne è parlato, a mezzanotte, ma se ne è parlato.Il sondaggio che si è fatto ha confermato che il 99% degli italiani vuole che anche il Vaticano paghi l'ICI. Di questo non avevo dubbi perchè tutte le persone che conosco hanno la stessa opinione. Questo dimostra che la Chiesa non segue proprio gli insegnamenti di Gesù che, interrogato sull'argomento ha esplicitamente detto DATE A CESARE QUELLO CHE E'DI CESARE. Certo, se nessuno obbliga la Chiesa ad ottemperare alle leggi, non darà spontaneamente ciò che è di Cesare, anche perchè non sono spiccioli. Sono proprio curiosa di vedere se qualche cosa si muoverà su questo argomento, ma non sono molto ottimista; lo sarò quando questo argomento apparirà sui media e se ne farà oggetto di discussione uscendo da questa omertà che dura da anni. Speriamo in bene, per ora solo noi poveretti pagheremo l'ICI e tutto il resto. Un cordiale saluto .

giulia bigiolli 25.11.11 11:00| 
 |
Rispondi al commento

sono perfettamente d'accordo con l 'ICI del Vaticano, e non capisco come mai nessuno mette in chiaro questa cos, COME ANCHE IL FATTO CHE OGNI ANNO PAGHIAMO NON SO QUANTI MILIONI DI ACQUA PER IL Vaticano, si tratta di accordi vecchissimi, siamo nel 2011, non ci possiamo permettere una simile generosità. Forse non si fa perchè si perdono i voti dei cattolici? Ma che cattolici sono se oggi ci sono bambini che non hanno tutti i nutrienti giornalieri perchè i genitori non hanno soldi? Mentre tutti quelli del Vaticano sono belli, sereni e grassocci?

annamaria romano 10.09.11 22:54| 
 |
Rispondi al commento

Devono pagare le tasse e non devono ricevere l'8x1000.
Basta con l'opulenza cristiana e basta succhiare soldi ad uno stato laico.

thomas franco 26.08.11 08:46| 
 |
Rispondi al commento

La chiesa cattolica è il simbolo dell'opulenza e dell'arroganza. Una chiesa guerrafondaia che trova il suo potere nell'ignoranza ma anche nella connivenza con il marciume politico e mafioso che gestisce questa nazione. Si parla tanto di unità d'Italia ma nessuno ricorda che 150 fa l'unità d'Italia si raggiunse proprio con cruente battaglie contro l'esercito papalino che non voleva mollare l'osso. Ma l'osso a questi ex tagliatori di teste è stato centuplicato con gli osceni patti lateranensi. Questa gentaglia deve liberare definitivamente l'Italia dalla lorto schifosa presenza. Che se li prendano gli spagnoli invasati della banda Ratzinger o il Brasile o che faccianio la fine di Atlantide. L'importante è che levino dai coglioni queste sanguisughe, questi parassiti che nulla hanno a che fare con la parola di Cristo!

mario cacciani 25.08.11 10:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ogni evasore che non paga le tasse (e quindi nemmeno l'8 per mille) sottrae entrate al Vaticano.

Davide B. Commentatore certificato 24.08.11 10:42| 
 |
Rispondi al commento

le repliche di avvenire a questa polemica fanno pensare che davvero è una iniziativa pretestuosa.
personalmente comincio a pensare che serva soprattutto a distrarre i cittadini dai veri ed iniqui contenuti della manvora.

Gabriele Alfano Commentatore certificato 24.08.11 06:55| 
 |
Rispondi al commento

secondo l'italiano standard tutti devono pagare le tasse purché siano gli altri!

kikko vero 24.08.11 00:25| 
 |
Rispondi al commento

L'ici alla chiesa e l'8xmille,...mi sembra come la contorta storia(apri l'orecchi beppe eleggi)dei finanziamenti ai giornali!!
Gli editori si beccano i vaini dallo Stato e poi le P.A, spendo fior di soldi in abbonamenti in riviste e quotidiani...(i politici si devono tenere informati a spese nostre!)fa inculo..almeno li pretendessero Gratis!!!
Siamo unici al mondo...ma qualcuno l'ha mai fatto il conto!

roby f., Livorno Commentatore certificato 23.08.11 20:06| 
 |
Rispondi al commento

Se può interessare:
http://www.avvenire.it/Commenti/Quelli+che+lIci+e+la+Chiesa+cattolica_201108210509088730000.htm

http://www.avvenire.it/Cronaca/agevolazionieccolaverita_201108201730212170000.htm

http://www.avvenire.it/shared/laveraquestua/la%20vera%20questua.pdf

Salvatore Moresca 23.08.11 12:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

in questo sito la realtà americana
http://www.presstv.ir/usdetail/195234.html

questo lo stesso sito tradotto con google
http://translate.google.it/translate?hl=it&sl=en&u=http://www.presstv.ir/&ei=QlNTTqeTAu7a4QTl97TxBw&sa=X&oi=translate&ct=result&resnum=1&ved=0CDcQ7gEwAA&prev=/search%3Fq%3Dpresstv%26hl%3Dit%26rlz%3D1I7ADFA_it%26prmd%3Divns

50 STELLE E STRISCE gentilmente chiarisci...

domenico c., palmi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 23.08.11 09:39| 
 |
Rispondi al commento

CHE PAGHINO O SE NE VADANO IN SVIZZERA!!!

alessandro ginesi, Genova Commentatore certificato 23.08.11 09:36| 
 |
Rispondi al commento

trovo che gli inviti del prelato siano squisitamente di interesse del vaticano. Se c'è denuncia dei redditi ovviamente c'è versamento dell'otto per mille. Se non pagano le tasse ci sono meno introiti per loro. Se vogliamo riportare l'Italia fra i paesi civili dobbiamo togliere tutti i privilegi non solo alla casta politica ma anche alla casta religiosa.

maria barberio 22.08.11 19:06| 
 |
Rispondi al commento

Bagnasco ha ragione ma se non vogliamo considerare che anche ilVaticano gode di privilegi e ne fa un busness;e' giusto che paghi le sue tasse cristianamente....

renato farina 22.08.11 14:05| 
 |
Rispondi al commento

visto che lo stato del Vaticano è a se stante rispetto allo stato italiano, si faccia i ca**i suoi e stia alle leggi e regole riguardanti gli stati fuori la comunità europea.

E' ORA CHE IL MEDIO EVO FINISCA !!!

Loria Calzoni 22.08.11 13:37| 
 |
Rispondi al commento

parole SANTE.......

SIMONA MILANI 22.08.11 08:57| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=lngt5kVD4PA&feature=player_embedded

mauro menicucci 21.08.11 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Credo che anche i radicali si stiano muovendo in tal senso, solo che l'Avvenire pubblica che i cittadini sono contrari ai privilegi del Varicano.

Giuseppe 21.08.11 16:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

avete nontato che MAI nessunfrancescano è diventato papa? un motivo ci sarà...questa mandria di ipcriti,ladri,corrotti e raccomandatori...se Gesù Cristo scende dalla Croce gliena suona in testa ai suoi rappresentanti,che peraltro NON HA SCELTO!

sgl 21.08.11 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Gli immobili della chiesa non sono solo le chiese ma librerie, attività commerciali, bed&breckfast gestiti da religiosi, e via dicendo.
Questi esercizi, oltre a non pagare l'ICI e ad avere altre notevoli agevolazioni, fanno concorrenza sleale alle stesse attività confinanti.
Altro che ICI dovrebbero pagare...
Questa è evasione legalizzata.

Fabio Colognese 21.08.11 12:43| 
 |
Rispondi al commento

Grandeeee!!!! E aggiungo che il Papa anziché predicare predicare e ancora predicare, devolva alcune delle sue immense ricchezze in vera beneficenza! E' troppo comodo fare bla bla bla

Luca Sparano 21.08.11 12:09| 
 |
Rispondi al commento

Si magari che il vaticano pagasse l' ici come noi poveri stupidi italiani, dato che sono stranieri con tanto di passaporto. parlano di dio e del paradiso e intanto hanno acumulato ingenti patrimoni terreni, come don bancomat che elargiva ingenti somme hai politici o come nel mio paesello che hanno demolito un intero stabile per rifarlo da zero, come che fosse un rudere ma era stato da poco rifatto dal comune con le nostre tasse per fare i loro porchi comodi, a noi le spese e a loro i guadagni. e parlano di dio che se fosse qui gli verrebbe da vomitare da come la chiesa è diventata.

Roberto s 21.08.11 11:52| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, non sarà facile togliere i privilegi al Vaticano... Sono una potenza economica ed inoltre sono in grado di indirizzare i voti dei loro seguaci, che sono in tanti e non mettono mai in discussione ciò che la chiesa dice loro.
Siamo nel 2011, hanno già inventato la TV a colori (!!!), e c'è ancora chi crede che se non si fa come dice il prete si va dritti all'inferno! Temo che non ne verremo mai fuori.

Gigio il Pendolare 21.08.11 11:36| 
 |
Rispondi al commento

Anche la chiesa fa parte della casta, lo sappiano i fedeli e disertino le chiese per protesta.....insomma i sacrifici li chiedono sempre e solo a noi è ora di ribellarci...

Alfonso Nigro 21.08.11 10:59| 
 |
Rispondi al commento

Notate come sia del tutto "CAUSALE" LA VISITA DEL PAPA IN SPAGNA E LA MOBILITAZIONE DI TUTTI I PAPA BOYS!.
CARO BEPPE APRIAMOCI UN BEL DIBATTITO!!
ZAPATERO ANNUNICA LE DIMISSIONI, E PRONTI MIGLIA DI GIOVANI BOY SCOUT ARRIVANO DA TUTTO IL MONDO...MA CHI L'HA PAGATO QUESTO TOUR?..LA RISPOSTA MI SEMBRA SEMPLICE..NOI!!
A NOVEMBRE CI SARANNO L'ELEZIONI E GUARDATE CHE SEGNALE POLITICO HA LANCIATO LA CHIESA!!!.
CHE TRA IL VATICANO E IL GOVERNO SOCIALISTI NON SIA CORSO BUON SANGUE ERA EVIDENTE!!
PER QUESTO SONO INIZIATE LE GRANDI MANOVRE!!
L'UNICI CHE TENGANO BOTTA SONO GLI "INDIGNADOS" CHE SONO INCAZZATI PER LA VISITA DEL PAPA, E NON SOLO PER I SOLDI SPESI PER LA FESTA, MA PIù CHE ALTRO PER LA MOSSA POLITICA..!!!!

roby f., Livorno Commentatore certificato 21.08.11 08:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..sarebbe un gesto rivoluzionario da parte della Chiesa. Ne è capace? Ce lo auguriamo per il suo bene spirituale...

almagemme 21.08.11 05:39| 
 |
Rispondi al commento

Facciamo che il vaticano comincia a farsi i c...zi suoi?
inoltre: visto che soldi e le antenne li hanno, si aprissero una tv e chi li vuole ascoltare si sintonizza.
non voglio piu sentire i commenti di bagnasco e soci ne tantomeno sapere quante volte e' andato al cesso sua santita,ok?
Se dovesse interessarmi,mi siintonizzo.
facessero pure pagare un canone.
Voglio proprio vedere quanti buoni credenti sono disposti ad informarsi a pagamento.
e' un altro stato,giusto?
La diffusione delle loro idee e notizie se la curino a casa loro.non con i soldi del mio maledetto canone

pietro r. 21.08.11 02:18| 
 |
Rispondi al commento

Berlusconi! nano di Brianza, vecchio pinocchio po.rcac.ione.,satiro inpenitente,amante della carne tenerella come i lupi e gli orchi, Ascolta!!E scandaloso che si rosicchi su pensionati,dipendenti da 1200 euro,e quei parrucconi se la spassano in giro per il mondo in vanagloria. S. Francesco non gli ha insegnato un c.a.z.z.o.
Gentaglia viscida,che pesca nel torbido e chiede verità agli sprovveduti, una volta confessavano ....pensa un pò da che gente si andava.
Il vaticano con il torbido I.O.R., Calvi, Sindona, Badalamenti ,la banda della magliana, sempre dove c'è m.e.r.d.a. più schi.fo.sa. sempre c'è sta gentaglia di preti,vescovi,cardinali che ancora vivono alle nostre spalle. Leviamoi di torno,dopo aver datp il giusto all'italia che hanno sfruttato
SIANI TUTTI FRATI, camminassero coi sandali in umiltà,digiuni con severa penitenza ogni venerdì.
Su questo i Budisti insegnano, a noi cristiani, al punto che ci vergognmo a definirci cattolici.
syrio

luce di syrio 21.08.11 01:31| 
 |
Rispondi al commento

Dipende tutto da come si vede la chiesa.

Se si vede la chiesa cattolica come ente caritatevole allora non ha senso fare pagare le tasse ad un ente caritatevole perché altrimenti bisognerebbe farle pagare anche a quella miriade di ONLUS che gravitano attorno alla sinistra anticlericale e che non si sa mai bene cosa fanno e perché ci sono.

Se invece si vede la chiesa cattolica come una associazione per delinquere bisognerebbe fare prima in modo di far pagare le tasse alle VARIE MAFIE.

Non sono sicuro ma mi puzza tanto di una campagna denigratoria attuata dai soliti comunistacci di nome ma nazisti di fatto se potessero che vogliono distruggere la chiesa proprio come voleva fare hittler.

ateo atei 21.08.11 01:24| 
 |
Rispondi al commento

era ora che a qualcuno rivoltasse la coscienza.-
predicano bene ma ruzzolano male! e pensare che ci dicono aiutare noi i poveri e pregare per la gente che muore di fame. possono vendere qualche miliardo di cose e aiutarci tutti...

mariangela z., cavaglio Commentatore certificato 20.08.11 23:47| 
 |
Rispondi al commento

perché nella manovra fiscale non viene introdotta una tassa per tutti i beni di lusso intestati a società off- shore che però circolano sulle strade italiane o hanno un posto barca in uno dei nostri posti. Se hai un intestato ad una società alle Cayman, è giusto che tu lo possa usare li!

Stefano Signorini 20.08.11 22:41| 
 |
Rispondi al commento

sicuro che i privilegiati non eliminano i propri privilegi, da cittadino pretendo che sia il mio Stato a toglierli
grazie Grillo di aver messo la tua notorieta' a nostra difesa

Giuliana Arcidiacono 20.08.11 20:45| 
 |
Rispondi al commento

in un momento in cui la barca sta affondando ed in parte sei anche tu che la stai facendo affondare, da oggi chiedi di pagare l'Ici ed invita i Parlamentari a ridursi gli emolumenti,a seguire una politica di rigore per diminuire il debito pubblico altrimenti la barca già piena d'acqua sarà trainata a riva dalla Cina che ha il dieci per cento del nostro debito ed ha quindi la possibilità di comprare le nostre aziende a prezzo fallimentare.

bruno perona 20.08.11 17:42| 
 |
Rispondi al commento

le chiese, tutti gli edifici varili abbiamo costruiti con i ns soldi, vengono mantenuti ed aggiornati sempre con i ns soldi, la gente non deve più dare un cent alla Chiesa ne come offerte ne come 8/1000, allora forse arriveranno a trattare. il mio prete dice sempre che loro in fondo di soldi non ne hanno bisogno e che se loro sono ricchi e xchè noi glieli diamo anche quando non ce li chiedono, troppe donazioni, troppa gente sconta il senso di colpa dando i soldi alla chiesa, ma non è quella la via per il paradiso, è ora che al popolo venga riossigenato il cervello e rieducata la mente scordatevi che ci vogliano "le buone" per raddrizzare la barca che stà affondando troppe pecore del gregge sono i lupi travestiti. purtroppo con il controllo dell'informazione riescono a creare confusione e non permettono il concretizzarsi di eventi per loro avversi è impressionante come nessuno senta il bisogno di alzare il tono a livello di uragano lasciando il popolo agonizzante

pietro b. 20.08.11 16:58| 
 |
Rispondi al commento

mi dispiace ma non sono d'accordo. Il vaticano non paga l'ICI perchè ne ha il diritto, diritto concessogli dallo stato italiano con la costituzione. Non dobbiamo essere superficiali, azioni unilaterali non si possono intraprendere. Se nel 48 abbiamo votato un'assemblea costituente democristiana non è colpa nostra, ma forse è ora di votare una nuova assemblea costituente che abolisca in toto i patti lateranensi

Luca Del Bene 20.08.11 16:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AVETE VISTO CHE PANCE HANNO!!!....NO SONO DA FAME , MA DALL'AVER TROPPO MANGIATO!!!!

renato giannelli, firenze Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.08.11 15:34| 
 |
Rispondi al commento

AVETE VISTO CHE PANCE HANNO?????

renato giannelli, firenze Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.08.11 15:33| 
 |
Rispondi al commento

Feltri dalle pagine del Giornale si professa laico con palesi sentimenti di antipatia verso molti preti, pur tuttavia difende in prima pagina i patrimoni della Chiesa. Io ritengo, pur non essendo laico ma cattolico praticante, che la Chiesa debba pagare allo Stato Italiano le stesse tasse che sono a carico dei cittadini. E che smetta di vestire i porporati come dei faraoni ma si ispiri al Vangelo (di you remember San Francesco?).

Claudio A. 20.08.11 15:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

una uscita imprudente quella del card Bagnasco, dettata non da un senso di giustizia, perchè se così fosse la sua organizzazione dovrebbe essere la prima a condividere i sacrifici a cui tutti i poveri ed onesti sono chiamati. L'imprudente uscita è dovuta alla preoccupazione che con questi chiari di luna si riducano o si taglino anche le rimesse che lo stato italiano elargisce alla chiesa.

cosimo 20.08.11 15:11| 
 |
Rispondi al commento

VOTATE MONSIGNOR BAGNASCO COSI’ CHE LE MISSIONI MILITARI POTRANNO DURARE PIU’ DELLE CROCIATE ED IL PAPA SARA FELICISSIMO DI POTER CONTARE SU CHI MUORE COMBATTENDO GLI INFEDELI:SIAMO TORNATI AL MEDIOEVO.
LA MARCEGAGLIA E’ INNNNNTELLLIGENTISSIMA……..”LEVIAMO LE PENSIONI COSI’ ABBASSEREMO LE TASSE.” MA LE TASSE DI CHI’ DEI RICCONI COME LEI CHE ALTRO NON FANNO CHE SFRUTTARE IL LAVORO DEGLI ALTRI? CHI PREFERITE MOMS.BAGNASCO O MARCEGAGLIA?

MAURIZIO 20.08.11 14:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avete letto l'ultima sembra una barzelletta ma è la verità la Canceliera ha vietato il "mi pace" su facebook come se con la tecnologia che c'è oggi non si potesse scoprire, e noi prendiamo ordini dai quei trogloditi.

felice papetti 20.08.11 14:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

NON LASCIAMOCI DISTRARRE DA TANTE COSE. CONCENTRIAMOCI SUL VERO PROBLEMA DI QUESTO PAESE: I FURTI, LEGALI E NON, DELLA CASTA DEI POLITICI. SOLO DOPO AVER RISOLTO QUESTO SCANDALOSO PROBLEMA, POTREMO AFFRONTARE ANCHE TUTTI GLI ALTRI. E' PERFETTAMENTE INUTILE INCREMENTARE LE ENTRATE SE QUESTE, POI, FINISCONO NELLE SOLITE TASCHE DEI NOSTRI AMATI POLITICI. MEDITATE, GENTE MEDITATE E CONCENTRIAMOCI TUTTI CONTRO DI LORO. NON FACCIAMOCI DISTRARRE. E' CIO' CHE VOGLIONO.

PASQUALE NESCA 20.08.11 14:31| 
 |
Rispondi al commento


L’insano connubio Stato-Chiesa risale al IV secolo d.c. cioè quando la Ciesa divenne Religione di Stato, poco dopo in un Concilio venne affermato il celibato dei preti e che le donne non potevano esserlo quando lo stesso Pietro primo papa era sposato con figli e lo stesso S.Agostino nelle lettere ai Corinzi diceva che uomo e donna davanti a Dio sono uguali. Tutti stupidi? tutti eretici? Ma la cosa continuò per secoli più o meno tollerata fino al Concilio di Trento e siamo nel 1500. Ma perchè i preti DEVONO essere celibi, semplicissimo se hanno dei figli e un signorotto di campagna lascia in donazione alla Chiesa un fondo il prete prima pensa ai suoi figli, mentre essendo celibe tutto torna sempre alla Chesa. La più grande multinazionale del MONDO. Per la precisione sotto l'impero di Costantino nel 321D.C. anno nel quale veniva sancito che la Chiesa Cattolica poteva ricevere beni materiali in eredità.

felice papetti 20.08.11 14:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I mafiosi che governano l'Italia non troveranno mai e poi mai soluzioni eque alla crisi. La chiesa nasconde 2000 anni di complotti e complicità mafiose e anche loro su guarderanno bene dal rinunciare ai loro grassi privilegi. Preti e politici sono sinonimi tra loro e sono , per chi ha intelligenza per vedere, il vero freno alla civiltà e alla nostra evoluzione. Non ci può essere dialogo con loro bisogna solo che l rabbia dei cittadini monti ancora un pò e poi faremo repulisti di quei delinquenti.

Giuseppe maldera 20.08.11 14:03| 
 |
Rispondi al commento

Il Vaticano NON paga l'ICI SOLO sugli edifici adibiti al CLUTO!

Fareste pagare l'ICI a "SAN MARCO" "DUOMO DI MILANO" "Chiese parrocchiali"...ricordo che l'ingresso agli edifici di culto anche per i turisti e' GRATUITO! Andate a vedere in UK se si paga o no ad entrare nelle chiese storiche!

Non dimenticatevi nemmeno il mondo del volontariato che genera la chiesa e che se non ci fosse con questi tagli...neneche risucirebbe a mangiare molta gente!

Perche non andiamo a prende l'ICI nelle prime case a chi ha redditi superiori a 100.000 euro?

Peche una villa di 4000mq non deve pagare ICI come prima casa?

Comunque stiamo parlando di ARIA FRITTA...perche c'e' gia' pronta l'ICI BIS...che come al solito cambiando nome sembra un'altra cosa!..sic hiamera' EMU credo.

Massimiliano P., Bologna Commentatore certificato 20.08.11 14:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Diamo il colpo di grazia ai prelati..

Siccome so che leggete, c'è qualcuno di voi che riesce in poche righe a spiegare al popolo bue (compreso il sottoscritto) i motivi dei vostri privilegi fiscali ecc..?

so che leggete, comunicate con noi...

Magari siamo noi che sbagliamo, no? ;-)

Dai, su....scrivere....rispondere al popolo!

Diego Rossi 20.08.11 13:58| 
 |
Rispondi al commento

Tutti i cittadini devono fare la loro parte? D'accordissimo....cominci tutto l'apparato
del Vaticano (nessuno escluso) a dare il buon
esempio! Quanti beni, quanti soldi, quanti tesori
hanno...paghino il dovuto e diano un contributo
di solidarietà...o no?

lena o., san giuliano milanese Commentatore certificato 20.08.11 13:52| 
 |
Rispondi al commento

Beh, prima di tutto dovrebbe risarcire, con gli interessi maturati fino ad oggi, tutto il danno creato con il crack del Banco Ambrosiano, poi pagare l'ICI con effetto RETROATTIVO, poi pagare per i crimini commessi contro l'umanità ecc ecc...
Pur essendo lo stato più ricco del mondo non credo che potrebbe permettersi tanto.
Pazienza... presto tutte le sue "ricchezze" saranno gettate per strada.
Poveri loro (Apocalisse cap. 18)

Adriano Perrone 20.08.11 13:51| 
 |
Rispondi al commento

concordo pienamente con l'articolo.Ora il presidente Bagnasco faccia seguire i fatti alle parole se non vuole essere equiparato a taluni politici!!!

alberto p., carrara Commentatore certificato 20.08.11 13:38| 
 |
Rispondi al commento

io ho appena ricevuto lo sfratto dalla curia della mia città! all'offerta fatta da noi di aumentarci l'affitto ci è stato risposto con le testuali parole" NOI LA BENEFICENZA LA RICEVIAMO! NON LA FACCIAMO MICA!!".....secondo voi questi son disposti a pagare l' ICI!!!....ciao mareeee!!!!

gloria alessandrini 20.08.11 13:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gente secondo i mie calcoli la Chiesa in occidente raggiungerà il 5% di fedeli praticanti entro la fine del secolo.....non a caso stanno cercando fedeli nel resto del mondo.
In occidente se li filano sempre meno...

Mandiamoli dove hanno i fedeli, che li mantengano loro...

Preparate i pullman.....ci mettiamo dentro Cazzinger, prelati vari e amanti e li salutiamo...

Diego Rossi 20.08.11 13:29| 
 |
Rispondi al commento

Tasse, i “santissimi” privilegi del Vaticano Alberghi, bus e turismo religioso: le attività della Santa Sede esentasse costano allo Stato fino a 3 miliardi l'anno. La denuncia dei Radicali: "Non vogliamo l'ici per le chiese, ma se vogliono fare gli imprenditori allora paghino le imposte come tutti"
Alberghi di lusso con terrazze sulla Capitale, società che organizzano viaggi per i turisti della fede, scuole e ospedali. Tutto esentasse o quasi, grazie ai privilegi di cui gode il Vaticano. La denuncia del segretario dei Radicali italiani, Mario Staderini è chiara: con qualche ritocco alle esenzioni della Chiesa cattolica, lo Stato potrebbe risparmiare fino a 3 miliardi l’anno. Nel mirino del partito radicale, Ici, Ires e 8 x mille.

La legge istitutiva dell’Ici aveva previsto precise esenzioni per gli immobili destinati al culto e ad usi “meritevoli” (come le attività assistenziali, didattiche o ricreative).Tra i privilegi a cui il Vaticano non rinuncia e che i radicali contestano c’è anche l’abbattimento dell’Ires del 50 per cento nei confronti degli enti di assistenza e beneficenza. Per arrivare al contributo dell’8 x mille del gettito Irpef dei cittadini, che supera i 900 milioni l’anno, e viene usato per il sostentamento dei sacerdoti, per interventi caritativi in Italia e nel terzo mondo, per le iniziative nelle diocesi e la nuova edilizia di culto.Il turismo religioso viene valutato dai radicali un giro d’affari da 4,5 miliardi euro l’anno solo in Italia (e considerando esclusivamente i servizi di carattere ricettivo e di trasporto). Sono 35 i milioni di turisti che ogni anno partecipano ad attività di turismo di carattere religioso nel nostro paese, il 30 per cento dei quali viene dall’estero, impegnando 120.000 camere, pari al 15 per cento della capacità ricettiva nazionale. In Italia ci sono oltre 200 mila i posti letto gestiti da enti religiosi, per un totale di 3.300 indirizzi, con circa 55 milioni di presenze ogni anno.

smars 20.08.11 13:07| 
 |
Rispondi al commento

E pensare che la Francia reclamava a gran voce il papato nel loro paese. Perché non gliel'abbiamo dato?
Oltre che a non pagare nulla di tasse ( nemmeno per le attività di "lusso" che intrattengono nel nostro Paese) decidono anche quali leggi debbano essere fatte! L'Italia rimarrà sempre un passo indietro anche perché qui comanda il Vaticano (Vi ricordate quanto era arretrato lo Stato pontificio e come governava fino ai tempi dell'unità d'Italia?)
Questo è anche dovuto agli Italiani che ancora oggi si fanno impressionare e intimorire dalle tonache.
L'unico modo per predicare Dio (per chi ci crede) è quello di incontrare la gente, indossando un saio e un paio di sandali, senza anelli d'oro, mercedes, residenze di lusso e via dicendo. Il mondo stà cambiando, ma loro il vizio non lo perdono mai.
CHE SQUALLORE!

Bruno Tardolini 20.08.11 13:04| 
 |
Rispondi al commento

Incominciate a dare l'esempio, siete 2000 anni che prendete per i fondelli la gente !

roby b., Trieste Commentatore certificato 20.08.11 12:48| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna solo ristabilire la giustizia......

Sto branco di pedofili superpagati e bugiardi (vedi il caso abusi) va cancellato...

Sono dei criminali: lo sanno tutti.....

Hanno già rischiato la cancellazzione nei primi del 900 quando si erano fatti un pò troppi bambini e la gente, giustamente, si ribellò...

Quella volta si salvarono........

E' ora di chiudere questa storia una volta per tutte!

Il Vaticano e la sua cricca di Stronzi va cancellato dalla faccia della terra...

Diego Rossi 20.08.11 12:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vergogna,vergogna,vergogna!!!!non esiste proprio che la chiesa cristiana continua a derubare l'italia ogni anno,ogni giorno con la scusa della fede!via il vaticano dal territorio italiano...tanto nei secoli ha soltanto creato problemi...è oltretutto la religione che nella storia ha causato piu morte di ogni altra...altro che pace,altro che amore...altro che religione

davide badalamenti 20.08.11 12:44| 
 |
Rispondi al commento

beh anche qui sarebbe ora di smettere di scandalizzarci e deprimerci con l'elenco delle aberrazioni che nel tempo i nostri "padri della patria" hanno prodotto.
occorrerebbe iniziare a fare cose semplici alla Grillo:
le leggi inique ed inappropriate vanno ABOLITE O MODIFICATE !!!! SEMPLICEMENTE, E SUBITO !!! dal finanziamento ai partiti, ai privilegi dela chiesa cattolica ed altri, al famigerato e scellarato CIP6, SISTEMATICAMENTE AFFRONTATE UNA ALLA VOLTA E SOSTENUTE CON UN MARTELLANTE MOVIMENTO D'OPONIONE FINO ALLA LORO MODIFICA O SOPPRESSIONE.

fred 20.08.11 12:39| 
 |
Rispondi al commento

No, no... no.... ho deciso!

Andiamo in Vaticano, li mettiamo sui pullman e un bel...oltre confine....

"Arrivederci e grazie, diciamo che non è stato un piacere".

Saremo ricordati per l'eternità!

Diego Rossi 20.08.11 11:59| 
 |
Rispondi al commento

TOGLIAMO I PRIVILEGI ANCHE A LORO CHE SONO PEGGIO DEI POLITICI.

FRANCESCO LUPATELLI, arezzo Commentatore certificato 20.08.11 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Premetto che sono credente e non me ne vergogno. Chi dovrebbe vergognarsi sono questi esponenti del clero che vanno a predicare il Vangelo e a giudicare gli altri nonostante tutte le porcherie che la Chiesa ha commesso e sta commettendo.Ma cosa cazzo vogliono. sono loro i primi evasori. Non pagano l'ICI,e questo non lo accetto, ma accetto ancora meno l'uso vergognoso di potere che alcuni esponenti della Chiesa si arrogano nei confronti della società civile. Odio anch'io gli evasori,ma non accetto intromissioni del genere da parte di chi predica bene e razzola male. Al card. Bagnasco vorrei dire che prima di rompere i coglioni agli italiani, che già devono subire le malefatte dei politici,pensasse un po ai cazzi suoi e della Chiesa e del perché c'è tanta disaffezione da parte dei veri fedeli.Mi sembra di ricordare,per dirne una,lo scandalo della pedofilia.Vergognatevi voi che vivete nel lusso e negli agi,predicando la parola del Cristo.

FRANCESCO LUPATELLI, arezzo Commentatore certificato 20.08.11 11:31| 
 |
Rispondi al commento

LO so che mi darete del solito esagerato, ma secondo me è più facile di quello che pensiamo...

2000 anni di balle cancellati in pochi minuti...

Prendiamo dei pullman, ci presentiamo davanti al Vaticano...ordiniamo che facciano le valigie e salgano sugli stessi e li scortiamo oltre confine...

Secondo me in 24 ore entriamo nella storia di diritto..........e per sempre!

Diego Rossi 20.08.11 10:57| 
 |
Rispondi al commento

la faccia come il culo.

Andrea Pioppo, Cagliari Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.08.11 09:00| 
 |
Rispondi al commento

Tante, tantissime, forse troppe parole sull´evasione, questa e´diventata il capro espiatorio, la ragione del default.
Perche´dire la vera ragione NON conviene.

Le finanze statali sono come una pentola che ha parecchi enormi buchi.
Puoi versarci la quantita´di acqua che vuoi, non riuscirai MAI a riempirla.

Pagare tutti per pagare meno.
Niente potrebbe essere piu´falso.
Pagare tutti cosi´si puo´sprecare di piu´...
Ricordo a chi considera l´evasione come il motivo per il grosso debito e la nostra disastrosa situazione, che c´era un tempo, non molto tempo fa, in cui l´IVA non esisteva, le tasse erano bassissime, eppure l´Italia NON aveva debiti, le cose andavano benissimo e in un comune di 2000 abitanti cérano DUE impiegati che svolgevano (molto meglio di ora) lo stesso lavoro che ora non sono in grado di svolgere QUINDICI persone.
E i COMPUTER non esistevano...

Manfredb. 20.08.11 08:57| 
 |
Rispondi al commento

e.....sarebbe bello che i preti facessero cio' che predicano, invece .......come si dice a napoli chiagne e fotte.....ed il vaticano sa come si fa......

aldo abbazia 20.08.11 08:39| 
 |
Rispondi al commento

quasi OT

…come sono fortunati i bambini Somali: a Madrid spesi ben € 55.000.000 affinchè il Papa potesse pregare per loro !!

(https://www.facebook.com/notes/il-bastardo/come-sono-fortunati-i-bambini-somali-a-madrid-spesi-ben-55000000-affinch%C3%A8-il-pap/158149880932562)

manuela bellandi Commentatore certificato 20.08.11 02:37| 
 |
Rispondi al commento

BAGNASCO SANTO SUBITO!

mic r. Commentatore certificato 20.08.11 01:31| 
 |
Rispondi al commento

di piergiorgio odifreddi

Evasione fiscale: da che pulpito!

L’ottimo Massimo Gramellini, quello razionalista del “Buongiorno” mattutino su La Stampa (ce n’è anche un altro, per me meno ottimo: quello new age del romanzo L’ultima riga delle favole), ha posto un paio di giorni fa una domanda cruciale.

Il cardinal Sepe di Napoli aveva sollevato un’obiezione relativa allo spostamento della festività di San Gennaro alla domenica più vicina, sulla base della singolare scusa che l’abitudinario santo potrebbe finire col confondersi sul giorno del miracolo. Dopo alcune delle sue sempre divertenti osservazioni, Gramellini ha seriamente concluso così: “Ci piacerebbe approfittare della linea diretta per conoscere l’opinione del Santo anche sui 4 miliardi annui di esenzioni fiscali di cui la Chiesa italiana continua a godere persino su residenze e attività estranee al culto. Che sia questo il vero miracolo?”. Parole sante, verrebbe da dire.

Oggi il cardinal Bagnasco, che canta a Genova invece che a Napoli, ma sullo stesso spartito di Sepe, ha dichiarato papale papale (forse già sognando il prossimo conclave) a Radio anch’io: “Le cifre dell’evasione fiscale sono impressionanti”. E ha aggiunto: “Come credenti e comunità cristiana dobbiamo rimanere al richiamo etico che fa parte della nostra missione e fare appello alla coscienza di tutti perchè anche questo dovere possa essere assolto da tutti per la propria giusta parte”. Anche perchè, concludeva, così facendo “le cose sarebbero risolte”...

continua:

http://odifreddi.blogautore.repubblica.it/


“Il Vaticano è il più ricco Stato del mondo per reddito pro capite.”
[Curzio Maltese, La Questua, Feltrinelli]

http://www.byoblu.com/post/2009/11/04/Il-vero-costo-dei-crocifissi.aspx

Vento...Rosso... 20.08.11 01:13| 
 |
Rispondi al commento

Su Radio Radicale, in merito al palinsesto di oggi, 18 agosto, cliccando sul bottoncino delle h. 10, 40, ascolterete tutte le osservazioni ed i privilegi in merito all'ICI, all'8x1000, ed alle attività con alto profitto che ormai la Chiesa ha sul territorio italiano,ben messe in rilievo da l segretario Staderini: pensionati, pensioni, alberghi, case di cura, scuole private, attività commerciali- dirette ed indirette-,ospedali, ecc.TUTTE ESENTI da TASSE!
Il Privilegio dei Privilegi alla CHIESA:un POZZO senza fondo inaccessibile alla sua quantificazione.

http://www.radioradicale.it/palinsesto

E pochi ne parlano e tutti se ne stanno ZITTI ZITTI , perchè la Chiesa ha un POTERE IMMENSO e se riceve non guarda se il denaro proviene da CORROTTI, CORRUTTORI, MAFIOSI, EVASORI e LADRI.

Anche per il Clero:"Pecunia NON olet!"

Evasione fiscale: da che pulpito!

http://odifreddi.blogautore.repubblica.it/

Scrive così il prof. Odifreddi

Oggi il cardinal Bagnasco, che canta a Genova invece che a Napoli,ma sullo stesso spartito di Sepe, ha dichiarato papale papale (forse già sognando il prossimo conclave)a Radio anch’io:“Le cifre dell’evasione fiscale sono impressionanti”.E ha aggiunto:“Come credenti e comunità cristiana dobbiamo rimanere al richiamo etico che fa parte della nostra missione e fare appello alla coscienza di tutti perchè anche questo dovere possa essere assolto da tutti per la propria giusta parte”.Anche perchè, concludeva,così facendo“le cose sarebbero risolte”.

PS
L'ETICA "una tantum" e non "in DOMO MEA!"


maria . Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 20.08.11 01:00| 
 |
Rispondi al commento

Si legga questo link dal titolo:
IL VERO COSTA DEI CROCIFISSI.

http://www.byoblu.com/post/2009/11/04/Il-vero-costo-dei-crocifissi.aspx

Un piccolo stralcio:
"La Chiesa costa ogni anno ai contribuenti italiani circa 4 miliardi e mezzo di euro. Più del costo del sistema politico. Mezza finanziaria. Quella che presentiamo qui non è che la stima ottimistica. Ce ne sono alcune che arrivano anche a 9 miliardi di euro all’anno".

Vento...Rosso... 20.08.11 00:54| 
 |
Rispondi al commento

Allora Beppe sei d'accordo con la nostra iniziativa ? www.facebook.com/VATICANOPAGATU ci piacerebbe avere una video intervista con te !

un saluto

Alessandro ottopermille 20.08.11 00:22| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe,
più che un commento vorrei fare una proposta. Eccola. Prima una considerazione. L'irpef si paga sul reddito lordo, detrazione e deduzione a parte. Ciò significa che l'Irpef si paga anche sull'IVA inviata allo stato giorno per giorno con le spese effettuate per il vivere quotidiano. Cioè, se io spendo, come spendo, i 23mila€ di pensione per una vita appena dignitosa vuol dire che nell'arco dell'anno ho inviato quotidianamente allo Stato in media circa 4600€ di IVA. Chissà se giunge la destinazione? A parte il dettaglio di non poco conto visto i 30Mld di evasione Iva. Non ti sembra assurdo che si debba pagare l'Irpef anche anche sull'Iva? Fatta la considerazione, vengo alla proposta. Istituire la fiscal-card. Cioè una memoria magnetica su cui registrare tutte le spese, insomma una duplicazione dello scontrino fiscale. A fine anno, quando si fa la dichiarazione dei redditi, si presenta anche copia della fiscalcard all'Agenzia delle Entrate e si calcola l'Irpef decurtanto dal lordo del CUD l'Iva versata (23.000-4.600=18.400). In tal modo il cittadino ha tutto l'interesse a chiedere sempre e a tutti il rilascio dello scontrino cartaceo, da conservare, e il fisco ha la possibilità di controllare agevolmente, con il mezzo informatico, quali partite Iva o Codici Fiscali hanno incamerato le varie somme. Successivamente può effettuare, con controlli incrociati, le dichiarazioni dei redditi di coloro che hanno ricevuto l'IVA. Si può fare? Io credo che un tale sistema rappresenti un tassello importante nella riforma del sistema fiscale che insieme alla manette agli evasori può restituire la dignità a quella Italia costretta ad essere onesta e a sempre pagare. Che ne pensi, caro Beppe? Ti sarei grato se mi facessi un cenno di commento. Distinti saluti, Salvatore De Felice.

Salvatore De Felice 20.08.11 00:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando si parla di evasione, ci si riferisce sempre a quella degli altri e nessuno si riconosce in quella faccia losca che gira come spot sulle tv tajane.
In genere l'evasione (intesa dal governo) è quella del cittadino che quando gli si rompe un rubinetto, una finestra, una serratura poi paga in nero l'artigiano che fa la riparazione, per evitare un aggravio del 20% alla sua disgrazia la beffa oltre al danno.
Non è che si spossa sperare di annoverarci a quei paesi, dove la persona fisica paga le tasse sulla casa ma con la possibilità di scaricarsi le spese di manutenzione. Ogni bopolo ha i suoi degni caporioni e cosa andiamo cianciando noi piccoli mafioncelli beneficiati dal perdono confessionale e poi eucaristico, vorremmo rinunciare al piacere di mantenere anche il clero che ci garantisce l'acquisizione di una vita eterna e paradisiacamente confortevole?

Piero Ferretti 19.08.11 23:21| 
 |
Rispondi al commento

Caro Angelo Alfano , gli alberghi servono per fini umanitari ? Suvvia , troppi sono gli immobili di proprietà della Chiesa che non hanno scopi assistenziali , ma solo di lucro ; che paghino come tutti gli altri cittadini e finalmente gli italiani si stanno svegliando , per troppi anni sono stati silenti ; non parliamo poi dell ' 8 per mille , degli oneri di urbanizzazione sui quali la Chiesa percepisce una percentuale ecc.. ecc.. ecc..

maria t. Commentatore certificato 19.08.11 23:13| 
 |
Rispondi al commento

AMEN

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato 19.08.11 22:46| 
 |
Rispondi al commento

Certo che il Vaticano fa la sua parte! Essendo stato estero, infatti, perché mai dovrebbe pagare le tasse altrove! :)))

vitaliano g., verona Commentatore certificato 19.08.11 22:45| 
 |
Rispondi al commento

mi associo ai commenti di quanti invitano alla moderazione e, soprattutto, al rispetto dei trattati internazionali.
fare la figura del provinciale peracottaro perchè troppa gente ignora la storia serve solo ai nemici del movimento.
molti beni immobili della chiesa servono per fini religiosi, socio-assistenziali ed educativi e non producono reddito: questi andrebbero sempre esentati.

Gabriele Alfano Commentatore certificato 19.08.11 22:28| 
 |
Rispondi al commento

Sono a favore a non far pagare l'ICI agli edifici di culto e parrocchiali messi a disposizione dei parrocchiani o di chiunque ne ha bisogno, nella parrocchia che frequento, non è la mia e non lo è mai stata, ma mi trovo bene li come in una famiglia, ci sono molti spazi pagati dai fedeli, o meglio saranno pagati quando i debiti saranno colmati con le offerte, questi spazi sono fondamentali per la varie attività parrocchiane e chiunque li può utilizzare ateo credente o di altre religione, se dovessimo pagare l'ICI sarebbe solo una tassa in più che la nostra comunità dovrebbe pagare, con questo non voglio dire che la Chiesa non debba pagare l'ICI, ma lo dovrebbe fare per tutti gli edifici che utilizza per scopi commerciali o che non mette a disposizione dei cittadini. O meglio ad oggi l'ICI si dovrebbe pagare solo se gli immobili aumentano di valore nel tempo, perché con la crisi gli immobili non aumentano di valore, quando va bene e spesso calano come valore di anno in anno e quindi non essendoci aumento di reddito, l'imposta è illegale anche su seconde case

Matteo Pietri Commentatore certificato 19.08.11 22:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sante parole dette da chi: paga i propri dipendenti in nero, o fa frodi (ricordate lo IOR), o come dimenticare lo scandalo della CARITAS per gli aiuti al Kossovo e tante altre belle cose (economiche) che non sto lì ad elencare, cosa certa è che chi lavora con la Chiesa spesso si dimentica di fare fattura anche perchè lo invitano a non aggravare le cose con l'IVA.

Mauro Passadore 19.08.11 21:43| 
 |
Rispondi al commento

Bagnasco, che bel nome, che belle parole, si capisce che ci vogliono moltissimi anni di studi per poterle distillare AD ALTRUI, SENZA PERTANTO FARNE TESOROPER SE STESSI - O PER QUELLO CHE RAPPRESENTANO...
Che dio ci liberi per l'eternitàdi queste persone che a volte sembrano perfino UMANI...

Egidio Guarino 19.08.11 21:29| 
 |
Rispondi al commento

Non c'è niente di strano nel fatto che chi intasca l'8 per mille dell'IRPEF si scagli contro l'evasione fiscale... Il buon Bagnasco non è del tutto disinteressato. Chi evade ruba anche alla Chiesa.

Maurilio Picotto 19.08.11 20:47| 
 |
Rispondi al commento

"Le cifre dell'evasione fiscale sono mpressionanti."

Pensassero alle centinai di pedofili sodomiti che mandano in giro ad insegnare nelle scuole e a dire messa....e invece...

Comunque in effetti il numero di badanti irregolari e in nero, consigliate dall'azione cattolica, da comunione liberazione e da tutte le altre organizzazioni vaticane sono veramente impressionanti. Impressionante anche la cresta che la chiesa fa su queste sfortunate persone chiedendo loro un pizzo sotto forma di contributo mai fatturato.
Le suore, quelle bagasce, sono delle vere esperte nel taglieggiamento in nero per la gloria di "Nostro Signore"...troie porche...

Paolo k. 19.08.11 20:31| 
 |
Rispondi al commento

L'ho scritto stamattina sulla mia pagina di Facebook oltre alla lingua mettessero la mano al portafogli per pagre l'ICI sugli immobili della chiesa o vaticano, rinuncino all'8 per mille.

Angelo Giammarresi 19.08.11 20:26| 
 |
Rispondi al commento

ECONOMIA | 12 ottobre 2010
La Commissione europea ha avviato un'indagine approfondita contro l'Italia per violazione delle norme per gli aiuti di Stato nelle esenzioni sull'Ici applicate al Vaticano, che nel caso italiano riguardano in particolare molti immobili destinati ad attività religiose e di culto.

alessandro blasi Commentatore certificato 19.08.11 20:23| 
 |
Rispondi al commento

Cari figliuoli, per secoli vi abbiamo tenuto stto la n/s cappella, e ora voi pensate di toglierci il sostentamento, a noi che non facciamo un cazzo dalla mattina alla sera!.
E poi volete mettere il danno che hanno fatto i v/s antenatia con la Breccia di Porta PIA!senza pagare l'obolo!.
Noi che abbiamo tenuto i soldi nascosti nella n/s banca, frutto di ladrocini,mafia,spionaggio,corruzione...ci chiedete conto!vergogna!! come osate eretici!!
Voi con il v/s revisionismo storico..ci accusate di aver perseguitato popoli,con l'inquisiszione, i Roghi,si magari avremo anche un pò inquinato, ma insomma non più di tanto, in fondo si trattava di esseri umani.
Poi dite che ce la siamo presa con Galileo Galilei...non esageriamo..il nostro è stato solo un consiglio..!del resto al popolo cosa l'interessava se la terra gira intorno al sole!!!
Siete delle pecorelle smarrite..inseguite il demonio(beppe grillo)il falso profeta..pentitevi!!!

roby f., Livorno Commentatore certificato 19.08.11 20:08| 
 |
Rispondi al commento

Scusate ho sbagliato pagina. Il commento era indirizzato ad altro articolo

Giovanni Rumma 19.08.11 19:59| 
 |
Rispondi al commento

Supertassa per tutti i tipi di natanti da diporto (fatta eccezione per Venezia e pescherecci) calcolata a cm di lunghezza dello scafo

Giovanni Rumma 19.08.11 19:56| 
 |
Rispondi al commento

Si,anche il Vaticano dovrebbe pagare qualcosa in più.Dovrebbero pagare gli immobili o almeno sgravarci di alcuni oneri non giustificabili.

Anche se paragonarlo alla mafia mi pare eccessivo.Ricordate che,comunque sia,compie anche delle buone azioni qui e nel mondo!Tenete conto che se l'Italia è così visitata è dovuta anche alla sua opera nel corso dei secoli.
Far sloggiare la Chiesa mi pare veramente eccessivo e poco diplomatico.Si passerebbe veramente dalla parte del torto agli occhi di tutti.
I Patti Internazionali vanno rispettati o rivisitati,ma non bisogna infrangerli se possibile.

Avete comunque ragione,a mio avviso..però penso anche che le cose andrebbero fatte bene ma un pò alla volta e con coscienza..una manovra troppo forte potrebbe apparire (per quanto giusta)anche troppo radicale.Rischiando di fare,al contrario,una cattiva pubblicità il 10 settembre.

Ancora il movimento non è in Parlamento quindi una coerente mediazione è una cosa migliore rispetto a uno scontro diretto senza "se" e senza "ma".

Ciò nonostante,ripeto,sono d'accordo con voi che non possiamo mantenerla in questo modo.

Federica P. Commentatore certificato 19.08.11 19:50| 
 |
Rispondi al commento

Sono anni che aspetto la coerenza della chiesa cattolica, è proprio il caso di dire " predicano bene e razzolano Meglio, ciao carlo

micios 43 19.08.11 19:47| 
 |
Rispondi al commento

Mi risulta che sia il dott. Tremorti a non far pagare l'ICI al vaticano,
possiamo comunque cominciare a domandarglielo:
Scrivete a Tremorti chiedendogli di far pagare l'ICI al patrimonio Vaticano.

http://www.giuliotremonti.it/email/

alessandro blasi Commentatore certificato 19.08.11 19:29| 
 |
Rispondi al commento

Cara Chiesa

Anche per voi siamo al capitolo finale!

;-)

Sono 2 mila hanno che state sempre senza un soldo a battera cassa ai cittadini della storia...

E' dall'anno 0 che battete cassa!

Domanda, legittima...ma non è che ogni tanto vi passa per la testa che forse, forse ci siamo stufati di tutti voi?

Cosi..eh??? Giusto un vago sospetto che forse la corda questa volta si sia spezzata definitivamente...no????

Diego Rossi 19.08.11 19:17| 
 |
Rispondi al commento

i cattolici italiani sono cittadini come tutti gli altri e pertanto nello Stato Italiano non devono avere privilegio alcuno. Pare purtroppo che la Chiesa Cattolica non abbia mai firmato la Dichiarazione Universale dei Diritti dell' Uomo..

il barone rosso Commentatore certificato 19.08.11 19:10| 
 |
Rispondi al commento

Io direi che dobbiamo prendere due piccioni con una fasa............

Montecitorio e Vatic ano

Che volete che sia, che vadano a lavorare una volta tanto nella loro vita e che, sopratutto, paghino ste benedette tasse e comprendano cosa significhi essere dei comuni mortali...

Non credete?

il 10 a Monte
l'11 in Vaticano...

OK??????

Diego Rossi 19.08.11 19:06| 
 |
Rispondi al commento

Le Borse bruciano. In sostanza le aziende non valgono più una cippa. Una manna per gli scalatori. Ti porti a casa la Fiat, BancaIntesa o Mediaset a prezzi di saldo. Chi ha investito in azioni non è invece altrettanto entusiasta, anche se il suo personal banker continua a rassicurarlo.
COMPRERA' TUTTO LA MAFIA........ SONO GLI UNICI CHE HANNO UN SACCO DI LIQUIDITA' AH AH AH AH AH

Decima Legio Commentatore certificato 19.08.11 19:00| 
 |
Rispondi al commento

Propongo la fustigazione per questo "Signore"

Quanto prende...

400, 000 euro all'anno, giusto?

Diego Rossi 19.08.11 19:00| 
 |
Rispondi al commento

Le peggiori cose che l'italia ha avuto sono: il vaticano in suolo patrio, i savoia e la fiat. Pensateci e mi darete ragione.........

Decima Legio Commentatore certificato 19.08.11 18:57| 
 |
Rispondi al commento

E' finita anche per loro...

Christian Rosenkranz Commentatore certificato 19.08.11 18:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Proporrei che i vari stati che compongono l'Europa, a turno, ospitino il Papa e la sua corte, perlomeno per 5 anni, vitto e alloggio compreso

cittadino onesto (cittadinonesto) Commentatore certificato 19.08.11 18:34| 
 |
Rispondi al commento

Mi trovo in sintonia spessissimo col blog ma sta volta no! fare pagare una tassa sulle chiese, no, sorry! lo trovo una cagata immane...le chiese sono un luogo di culto dove chiunque può, gratuitamente andare a raccogliersi e pregare. Capisco che per l'anticlericalismo e l'ateismo dilagante, questo sia di difficile comprensione ma al populismo di bassa lega c'é un limite (o no?). Allora , si a tutte le proposte per racimolare soldi dalla politica e affini di bassa lega ma no a toccare il culto delle persone (e sono tante) che vogliono poter andare a pregare tranquillamente (dico culto perché suppongo che la proposta sia valida per le moschee, sinagoghe, templi etcc... oppure no, solo al vaticano?) Mi fa paura sentire questi discorsi dove la tolleranza per chi crede venga sbeffeggiata...Possiamo parlare di più trasparenza nelle attività del vaticano ma non di luoghi di culto millenari o centenari che verrebbero svenduti o abbandonati in mancanza di fondi.

Marcello Trebs 19.08.11 18:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quei vecchiacci al governo si comprano il paradiso non facendo pagare le tasse al vaticano. Ma per fortuna sotto terra lasciando tutto qui ci vanno anche con la benedizione del papa.

g.m 19.08.11 18:30| 
 |
Rispondi al commento

E le migliaia di insegnanti di religione cattolica assunti qualche anno fa? Perchè non chiedere che il Vaticano contribuisca in parte o del tutto a sostenerne i costi?

Luigi Lai 19.08.11 18:24| 
 |
Rispondi al commento

Aspetta e Spera.
Il vaticano va chiuso o spostato fuori dall`italia, punto.

Daniel Rossi 19.08.11 18:24| 
 |
Rispondi al commento

Tanto per non smentirsi il papa è arrivato in Spagna con un aereo Alitalia pagato da NOI.

mauro rossi 19.08.11 18:24| 
 |
Rispondi al commento

Vero, comunque non servono appelli, serve la galera per chi evade le tasse, come già accade ad es. negli USA.

Obi Kenobi Commentatore certificato 19.08.11 18:19| 
 |
Rispondi al commento

Non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire.
Al mio paese dicono :Fate quello che dico ma non fate quello che faccio. (riferendosi al clero in generale)
Bisognerebbe ripercorrere la storia di 2000 anni per
rendersi conto che la vocazione non è nient'altro che un mestiere. Come per certe professioni non si fallisce mai. (servizi cimiteriali ecc.ecc.)
Sono sicuro che sono consapevoli della situazione e se proprio saranno COSTRETTI faranno il minimo indispensabile dopo grandi pianti.
Sarebbe ora che la finissero di iniziare i loro discorsi e le loro prediche con la solita frase: CARI FRATELLI..........

Alis Poletto 19.08.11 18:13| 
 |
Rispondi al commento

ma che state dicendo è un associazione a delinquere di stampo mafioso legalizzato,non pagheranno mai un centesimo questi schifosi..
la chiesa ma per piacere:La gente forse ha rimosso che è sempre stata a fianco del potere che ha sterminato generazioni,per i soldi....

gian clemente de silva 19.08.11 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Beppe per questo post.
Lo ritengo una FELICE RISPOSTA al mio suggerimento di parlarne qui anche tu di questo argomento.

Lo apprezzo molto. GRAZIE.

Dino Colombo Commentatore certificato 19.08.11 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Ahahahah illuso
perche' la chiesa accetti di pagare non basterebbe la cancellazione del reato di pedofilia in cambio

lucab 19.08.11 17:58| 
 |
Rispondi al commento

parole...

pierfrancesco frongia, aviano Commentatore certificato 19.08.11 17:58| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori