Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Mediterraneo a stelle e strisce


Clinton_Assad.jpg
Il Mediterraneo a stelle e strisce. L'ultimo episodio è lo sfratto di Obama ad Assad, prima ci furono il foglio di uscita per l'ex alleato Mubarak e per Ben Alì, seguiti dall'attacco alla Libia dove è in corso una guerra in piena regola. Gli Stati in questione non sono democratici, alcuni si sono macchiati di crimini contro i civili, ma se questa è la regola, ce ne sono almeno altri 100 da bombardare per esportare la democrazia. Come in Afghanistan dove i droni statunitensi fanno stragi di civili. E' l'ONU che deve intervenire con pesanti sanzioni economiche e, se necessario, con l'embargo e l'invio di osservatori e forze di controllo internazionali. Al domino manca solo la Turchia dove lo scontro tra il governo filo islamico e i militari, che si richiamano ad Atarturk, è sempre più alto. Ma la Turchia è nella Nato e ha già dato segni di nervosismo per l'interventismo americano... Da mare nostrum a mare lorum.

20 Ago 2011, 15:38 | Scrivi | Commenti (97) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

meglio a stelle e strisce che liberté e legalité che se guardiamo la storia questi francesi sempre hanno cercato di incularci a noi italiani per non parlare dei corsi e dei maltesi e degli algerini.

kikko vero 24.08.11 00:30| 
 |
Rispondi al commento

che gli usa interferiscano nella vita degli stati europei ed extra da 60 anni è fuor di dubbio , occorre però realisticamente ammettere che senza gli angloamericani ,probabilmente , avremmo tenuto il fascismo in grembo fino agli anni 60 /70 tipo franchismo in spagna .
Che poi il modello democratico/capitalistico/consumistico che gli usa esportano anche con la forza non sia perfetto è oggi ben evidente a tutti , ma indubbiamente il livello di libertà che gli usa garantiscono agli stati sudditi sia più alto di altri è altrettanto evidente. Se mi si chiede di scegliere il male minore allora preferisco essere italiano usadipendente che non cinese dove un post di critica o una manfestazione possono portarti alla fossa.

filippo pagliarini 23.08.11 18:40| 
 |
Rispondi al commento

nolenti o dolenti, i regimi dittatoriali finiranno...

io ovviamente ne sarò lietissimo.

il fatto che, ogni qual volta intervenga la NATO, un gruppo condotto dagli USA e anche la coalizione ONU, detto intervento sia oggetto di contestazione RIVELA l'IPOCRISIA delle contestazioni medesime e la loro natura ideologica.

l'indottrinamento mentale è proprio delle persona condizionabili mentalmente prive della capacità di raziocinio.

E il proprio fanatismo è rivelato da questa forma di codardia: allorchè il despota, o i despoti opprimono, terrorizzano massacrano, tutto tace, quando si interviene a fermarli si PROTESTA. La protesta indica chiaramente il fanatismo di individui che mentalmente sono IDENTICI A QUEGLI ASSASSINI CODARDI DEI TIRANNI.

@ coloro che per puerile ideologia si oppongono agli interventi militari volti ad abbattere le dittature e a combattere i fanatici: siete come quei tiranni ed umanamente parlando equivalete il livello mediocre di berlusconi (quindi è inutile distinguervi da esso). vi screditate da soli e minate la lotta stessa contro gente come berlusconi.

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 22.08.11 10:35| 
 |
Rispondi al commento

La Critica è una cosa i Fatti un'altra, quando parlo di Stati Uniti, non posso sottrarmi per onestà intellettuale, al fatto che la campagna D'europa è costata 200000 caduti tra gli "alleati".
Verso tutti questi ragazzi caduti in battaglia nutro un profondo e grande "rispetto", giovani di 18-20 età media che hanno dato la loro vita, per la Libertà!!
Ricordare questo fatto non è solo doveroso, ma ci deve stimolare, a combattere per la libertà!.
Ogni volta che delle "ombre" tolgono luce alla Libertà,queste ombre oscurano anche la memoria e il sacrificio fatto da questi ragazzi.
Forse se anche loro, oggi fossero qui con noi,non gradirebbero vedere le ombre coprire la luce della libertà!.

roby f., Livorno Commentatore certificato 21.08.11 19:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I CRIMINI COMPIUTI DAGLI U.S.A. DOPO LA SECONDA GUERRA MONDIALE.(UNICO SCOPO PORTARE LA PACE)
NAZIONI BOMBARDATE: CINA 1945-1946*COREA E KINA
1950-1953*GUATEMALA 1960* CONGO 1964*PERU' 1965*
LAOS 1964-1973* VITNAN 1961-1973* CAMBOGIA 1969-1970* GUATEMALA1967-1969* GRENADA 1983* LIBANO 1983-1984* LIBIA 1986* EL SALVADOR ANNI ANNI 80*
NICARAGUA ANNI80* IRAN 1987* PANAMA 1989* IRAQ 1991 A OGGI*KUWAIT1991* SOMALIA 1993* BOSNIA 1994-
1995*SUDAN 1998* AFGHANIKSTAN 1998*YUGOSLAVIA 1999
AFGHANISTAN DAL 2001 A OGGI* IRAQ DAL 2003 A OGGI
LIBIA DAL 2011.VI PREGO IGNORATE I 50 FASCI.USATI.

orfeo nitrebla Commentatore certificato 21.08.11 19:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

50-STARS & 13-STRIPES U.S.A. (always the best - STRONZO)
“Ma alora sei proprio scemo, ma scemo-scemo eh? Secondo te uno che vive negli States deve cono scere tutti i politici che partecipano al senato?”
..................................................

Per carita`. Non chiedo tanto dal tuo ½ neurone.

Ma come fai di solito, avresti potuto facilmente ricercare il nome, e allargare il tuo insignificante cervello…se mai ne possiedi uno.

Ma dover ammettere che sono piu` di uno i senatori americani che chiedo tagli di finanziamenti ai parassiti kippati, questo ti fa male alle emorroidi.

Vai @ farti fottere
50 stronzi...always the best.

THIRA FISHERMAN Giuseppe - M - A. Commentatore certificato 21.08.11 17:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sò per quanto ancora gli amrericani possano continuare con il loro interventismo.
L'interventismo costa, e loro, per fortuna,
stanno finendo i soldi!
La paura è che per risparmiare possano essere tentati di usare armi nucleari tattiche!
Poca spesa e molta resa!
Lo hanno già fatto, potrebbero rifarlo!

l., ancona Commentatore certificato 21.08.11 14:31| 
 |
Rispondi al commento

50-STARS & 13-STRIPES U.S.A. (always the best STRONZO) 21^08^11 00^32 |

2) Non ho la piu' pallida idea di chi sia Rand Paul. Un'altra delle tue invenzioni?
………………………………………………………………………………………………………

Oltre ad essere un 50 cagate esperto che fa razzia continua da Wikipedia, adesso non sai chi sia Rand Paul?

Bene caro idiota, oggi e` domenica, e ti voglio dare un piccolo aiuto per riempire i vuoti della tua deficienza intelletuale. http://en.wikipedia.org/wiki/Rand_Paul

PS.Sei sicuro di vivere in America, e non in qualche kibbutz ?


THIRA FISHERMAN Giuseppe - M - A. Commentatore certificato 21.08.11 12:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Obiettività storica cercasi!!

Quando si devono giudicare certe situazioni é opportuno vedere i fatti a 360° e non solo da una parte.
Leggo molti commenti che attaccano l'operato degli Stati Uniti negli ultimi 60 anni ma che però "trascurano" per non dire OCCULTANO le azioni sporche degli altri stati ovvero la Russia, la Cina, i paesi arabi, ecc., ecc. e dai quali si deduce che considerano questi stati come dei "santi" e che il loro comportamento era e/o é cristallino e puro.
Per fare un paragone storico é come quelli che condannano Hitler ma non condannano Stalin e/o condannano l'eccidio delle Fosse Ardeatine (335 civili uccisi) ma non l'eccidio delle Foibe (più di 15.000 civili uccisi in modo ben più cruento).
La storia, da sempre, evidenzia che nei "giochi" del predominio politico ed economico locale e/o mondiale non esistono comportamenti etici.... tutt'altro!!! Inoltre, non si può certo pretendere che se una controparte pur di predominare gioca "sporco" e/o bara l'altra non si difenda anche se, contro i suoi principi, si deve adeguare al livello dell'avversario!!
Ritengo però che sia indiscutibile la seguente realtà:
SE OGGI IN UNA GRAN PARTE DEL MONDO LA GENTE E' LIBERA DI ESPRIMERE IL PROPIO PENSIERO SENZA ESSERE ARRESTATA QUESTO LO SI DEVE AL MONDO ANGLOSASSONE ED AI SUOI VALORI anche se questo non é certo é perfetto ed ha commesso degli errori!!
Provate a ricordare come, ad esempio, la gente viveva nell'Europa dell'est oppure a valutate come si vive oggi nella Corea del Nord od in Siria e/o in tanti altri stati simili.............

Renato M. Commentatore certificato 21.08.11 11:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per l'amico sionista falso libertario : Le interferenze degli USA (...e getta) a livello politico ed economico negli affari interni degli altri paesi sono un dato INCONTROVERTIBILE - e tu sei completamente fuori dalla realtà ! hai sotto gli occhi un elenco lungo tanto così ... e mi chiedi ulteriore documentazione ? I fatti sono così numerosi (e parlo solo di quelli comprovati) che ci vorrebbero le biblioteche vaticane a contenerli tutti. Razza di idiota che non sei altro,dato che il tuo sponsor è wikipedia,vai a controllare lì ogni dato postato e fattene una ragione.Un ultimo consiglio : e smetti con la coca ! ...non vedi come ti ha bruciato il cervello ?

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 21.08.11 09:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GLI USA sono in difficoltà, non solo per le guerre, ma perchè ormai ci sono molti paesi che stanno combattendo una guerra monetaria contro il dollaro.
Ogni giorno che passa diventa carta straccia,l'obbiettivo è renderlo "inaffidabile"non dal punto di vista economico ma politico.
Questa guerra Inizio con saddamussein,il quale lancio l'idea di valutare il greggio in euro e non più in dollari,l'Iran segui l'iniziativa, e così altri paesi arabi, per arrivare a gheddafi.
Molti Paesi dell'america latina, Venenzuela in testa si sono accodati.
Ciò è frutto di un "risentimento" dovuto alle vicende storiche post belliche che hanno martoriato molti paesi arabi e sud americani.
L'obbiettivo si sta concretizzando,e gli usa "crolleranno" è soltanto questione di tempo,nessuno è disposto a farli più credito,manco la Cina che anzi si sta armando sempre di più.
La cosa più pericolosa sono le tensioni sociali interne degli states, dove ad oggi 48 milioni di persone vivono con buoni alimentari federali.
altri 6-12 mesi così e ne vedremo delle belle!!

roby f., Livorno Commentatore certificato 21.08.11 08:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Consigliere Regionale delle Marche Giulio Natali-PDL_ nei giorni scorsi ha presentato una proposta di legge per ABOLIRE GIA' PER I CONSIGLIERI DI QUESTA LEGISLATURA (che terminerà nel 2015) i VITALIZI quantificando il risparmio per la Regione Marche , e quindi i cittadini, pari a 18.000.000 di euro.
Sarà solo un modo per rendersi visibile? lo vogliamo AIUTARE in modo che VERAMENTE i cittadini apprezzino la sua proposta e spingano tutti gli altri 39 CONSIGLIERI A VOTARLA?

Maria Pia Pirro 21.08.11 01:22| 
 |
Rispondi al commento

una nazione che ha nella sua storia solo la guerra
non può fare altro che guerre.1 guerra di indipendenza,2 guerra di secessione,3 guerra contro gli indiani d'america,4 1guerra mondiale,5 seconda guerra mondiale,6 guerra di corea,7 guerra in vietnam,queste sono solo le più conosciute.
ma loro sono i (salvatori del mondo)così ci hanno fatto credere.

giorgio p., san vittore olona Commentatore certificato 20.08.11 23:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

50-STARS & 13-STRIPES U.S.A. (always the best ST*RO*NZ*O)
"Le tue convinzioni sono talmente astratte che penso solo a pochi possano interessare.
Bruciano ancora i due sputtanamenti, eh THIRA-MISU'?"
..................................................

Ti avevo gia risposto -17^08^11 22^53-, ma vedo che da rincoglionito, ci ritorni ancora sopra.

Che qualcuno dell’ufficio di Leahy abbai fatto una smentita, non me ne curo. Ormai ci siamo abituati a queste “smentite” dei politici.

Poi, se e` stato il giornale israeliano Haaretz a riportare qualche inaccuratezza, NON sono stato io a distorcere la notizia, dicendo il falso.

Cio` non toglie, quello che ha detto/chiesto il senatore Leahy, e` gia stato chiesto anche da Rand Paul gia` nel gennaio 2011:

“Tea Party representative Rand Paul tells CNN’s Wolf Blitzer he has a lot of respect for Israel but he doesn't believe the U.S. should be funding the Mideast arms race during financial crisis.”
"You have to ask yourself, are we funding an arms race on both sides? I have a lot of sympathy and respect for Israel as a democratic nation, as,
you know, a fountain of peace and a fountain of democracy within the Middle East. But at the same time, I don't think funding both sides of the
arm race, particularly when we have to borrow the money from China to send it to someone else. We just can't do it anymore. The debt is allconsuming and it threatens our well-being as a country,” Paul said.
Pro-Israel Jewish lobby J Street issued a statement in response to Paul's comments saying it was “alarmed” by his suggestion.”

Quindi, se ho ben capito, Rand Paul e altri americani, si sono rotti i coglioni, di chiedere soldi in prestito alla Cina, per finanziare dei parassiti israeliani.

Vai @ farti fottere
50 stronzi...always the best.

THIRA FISHERMAN Giuseppe - M - A. Commentatore certificato 20.08.11 22:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono contrario a qualsiasi intervento militare di qualsiasi paese fuori dai propri confini.

l., ancona Commentatore certificato 20.08.11 21:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il problema non sono gli USA... ma è assad e questo dimostra quanto si sia ipocriti.

per contrastare gli USA occorre sostenere assad e il suo regime?

mercanti, o fanatici giusto?

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 20.08.11 21:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono favorevolissimo all'intervento militare in Siria e all'eliminazione fisica di assad e dei suoi gerarchi.

per quanto mi riguarda li possono massacrare tranquillamente.

Morris Fleed (goblin) Commentatore certificato 20.08.11 21:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando si parla di USA le mie reazioni
sono sempre divise in due fasi:
Una prima reazione di sdegno per tutte le porcherie che questo paese ha fatto, sempre con estrema leggerezza e irresponsabilità, basti pensare al massacro dei nativi americani, al fatto che sono stati l'ultimo paese occidentale, ad abolire la schiavitù, ed infine al fatto che sono stati gli unici ad avere la vergogna di aver usato armi nucleari su una popolazione civile.
La seconda reazione è di segno opposto, quando penso ae esempio, a Jimi Hendrix, od a Bob Dylan, od a Michael Moore, Martin luther King, all'elezione di un presidente nero, alla rapida condanna dei responsabili dello scandalo enron, ai 150 anni di carcere velocemente appioppati a Bernard madoff.
Quando parliamo di USA parliamo di una realtà talmente sfaccettata da non consentire generalizzazioni troppo semplici.
Certo quando parliamo di governi degli USA, allora, soprattutto in politica estera, si può salvare ben poco, forse nulla!

l., ancona Commentatore certificato 20.08.11 20:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

anch'io inserisco solo un link,
veramente a tema:
http://www.gazzettino.it/articolo.php?id=160140&sez=NORDEST

Giovanni Boscolo 20.08.11 20:24| 
 |
Rispondi al commento

Albania 1991-2 organizzazione da parte del NED del rovesciamento del risultato delle elezioni fino alle dimissioni del governo
Somalia 1993 intervento diretto delle truppe americane contro il 'signore della guerra' Aidid, volto in realtà a ripristinare il controllo delle compagnie americane sui campi petroliferi
Jugoslavia 1999 bombardamenti sulla Serbia per consentire la secessione del Kosovo dalla Federazione Jugoslava
Iraq 1991-2002 bombardamenti per 40 giorni e notti sull'iraq pari a 80.000 tonnellate di esplosivo, tra cui molti con uranio impoverito; un milione di bambini morti in dieci anni a causa delle sanzioni economiche e della distruzione delle infrastrutture; continuano le 'missioni' da parte di USA e Gran Bretagna, in attesa dell'attacco finale
Perù 1990-2000 sostegno tramite consulenza e addestramento militare, fornitura di armamenti e finanziamenti al governo repressivo Fujimori, responsabile di violazione dei diritti umani e uso della tortura
Messico 1994-1998 addestramento finanziamento e approvvigionamento di armi alle forze paramilitari e ai servizi segreti opposti agli zapatisti
Colombia 2002 terzo paese destinatario di aiuti militari americani, centinaia di militari USA presenti nel paese, invio di armi, coordinamento e addestramento dell'esercito e delle forze paramilitari opposte alle FARC, sostegno al governo responsabile di violazione dei diritti umani e di tortura

- fine ?

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 20.08.11 20:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Corea del Sud 1980 attivo sostegno al governo di Chun responsabile della repressione della contestazione studentesca, sfociata nell'uccisione di duemila persone
Grenada 1979-83 destabilizzazione e invasione dell'isola per il rovesciamento di Maurice Bishop
Suriname 1982-84 organizzazione di un invasione poi abortita da parte della CIA
Libia 1981-89 abbattimento di due aerei libici nello spazio aereo libico, bombardamento della residenza di Gheddafi, tentativi di assassinio del leader, sanzioni economiche
Isole Figi 1987 organizzazione del colpo di stato Rabuka contro il governo Bavrada
Panama 1989 invasione di Panama con centinaia di civili uccisi e migliaia di feriti ufficialmente per catturare l'ex alleato, il dittatore Noriega, in realtà per intimidire il Nicaragua alla vigilia delle elezioni
Afghanistan 1979-92 massiccio sostegno ai Talebani opposti al governo laico filosovietico
El Salvador 1980-92 coinvolgimento effettivo di truppe americane nei combattimenti della guerra civile, finanziamenti per 6 mld di dollari alle forze filo regime
Haiti 1987-94 sostegno alla dittatura Duvalier e condizionamento del governo Aristide
Bulgaria 1990-91 finanziamento per 1,5 mld di dollari al partito di opposizione; organizzazione da parte dell'organizzazione USA NED di sommosse popolari per rovesciare il risultato delle elezioni fino alle dimissioni del governo

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 20.08.11 20:18| 
 |
Rispondi al commento

Timor Est 1975-99 sostegno del governo degli USA all'invasione da parte dell'Indonesia e del successivo genocidio attuato nei confronti della popolazione
Angola anni '60-'80 Il governo USA entra in sostegno di una delle parti in causa nella guerra civile, inducendo l'URSS a sostenere l'altra parte; la guerra provocherà più di 500 mila morti
Giamaica 1976 tentativo di impedire la rielezione di Manley
Honduras anni '80 invio di migliaia di soldati per sostenere le operazioni antiguerriglia in Salvador e Guatemala e per servire come centro di addestramento e rifornimento per i contras del Nicaragua; stretto controllo sulla politica interna honduregna da parte dei diplomatici americani
Nicaragua 1978-90 sostegno attivo alla guerriglia dei contras, oppositori del neogoverno sandinista; interferenza massiccia nelle elezioni del 1980 che videro la sconfitta dei sandinisti
Filippine anni '70-'90 finanziamenti e sostegno alla stabilizzazione del governo responsabile di repressioni, miseria e torture
Seychelles 1979-81 coinvolgimento della CIA in un tentativo di invasione
Yemen del Sud 1979-84 sostegno aiuti e addestramento alle forze paramilitari che miravano a far cadere il governo

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 20.08.11 20:17| 
 |
Rispondi al commento

Uruguay 1969-72 addestramento e organizzazione della repressione contro i Tupamaros
Cile 1964-73 sabotaggio della campagna elettorale di Allende nel 1964, destabilizzazione del governo Allende dal 1970 e sostegno al colpo di stato e alla dittatura Pinochet
Grecia 1967-74 attiva collaborazione della CIA e delle forze armate USA al colpo di stato
Sudafrica anni '70-'80 intensa collaborazione della CIA con i servizi segreti per la repressione dell'African National Congress e per la cattura di Mandela; violazione dell'embargo sulle armi verso il Sudafrica disposto dall'ONU
Bolivia 1964-75 aiuto della CIA e del Pentagono nel rovesciamento del governo Paz; conduzione da parte della CIA dell'operazione di eliminazione di Che Guevara
Australia 1972-75 USA e Inghilterra riescono a far allontanare dal governo il premier laburista Whitlam
Iraq 1972-75 Gli USA dispongono ingenti aiuti militari agli oppositori Kurdi per indebolire l'Iraq coinvolto nella guerra con l'Iran, tranne ritirare loro ogni aiuto nel momento in cui gli USA approvarono il riavvicinamento Iran-Iraq
Portogallo 1974-6 destabilizzazione del governo nato dalla rivoluzione dei garofani e intimidazione della popolazione fino al successo dei candidati appoggiati e finanziati dalla CIA

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 20.08.11 20:17| 
 |
Rispondi al commento

Congo/Zaire 1960-65 e 77-78 estromissione ed assassinio del premier Patrice Lumumba; sostegno all'insediamento e al mantenimento della dittatura Mobutu
Francia Algeria anni '60 appoggio all'insurrezione dell'OAS, per impedire che De Gaulle concedesse l'indipendenza all'Algeria; tentativo poi abortito della CIA di assassinare De Gaulle
Brasile 1961-64 approvazione e supporto del colpo di stato contro Joao Goulart; sostegno della dittatura militare
Perù 1965 eliminazione di formazioni di guerriglieri ad opera dell'esercito americano
Repubblica Domenicana 1963-65 sostegno al rovesciamento del governo Bosch e invio di 23 mila soldati per sedare la rivolta contro i golpisti
Cuba dal 1959 quarant'anni di attacchi terroristici, attentati dinamitardi, invasioni militari sanzioni, embargo, isolamento ed assassini
Indonesia 1965 sostegno all'insediamento della dittatura Suharto e consegna ai militari indonesiani della lista di 5000 nomi di comunisti da eliminare
Ghana 1966 colpo di stato appoggiato dalla Cia per rovesciare Nkrumah

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 20.08.11 20:16| 
 |
Rispondi al commento

Medioriente 1956-8 tentativi di rovesciamento del governo siriano, pressioni sui governi di Libano e Giordania, sbarco di 14 mila soldati in Libano, cospirazione per rovesciare Nasser

Indonesia 1957-8 tentativi di rovesciare Sukarno

Haiti 1959 uso di forze armate USA per fermare la rivolta contro il dittatore Duvalier

Guyana 1953-64 rovesciamento di Jagan

Iraq 1958-63 organizzazione del colpo di stato contro Kassem

Cambogia 1955-73 assassini politici, organizzazione del rovesciamento di Sihanouk, sostegno a Pol Pot e ai khmer rossi

Laos 1957-73 organizzazione di colpi di stato nel 1958, 59 e 60; costituzione della milizia clandestina

Thailandia 1965-73 invio di consiglieri militari per il mantenimento della dittatura e per la repressione della popolazione civile e della guerriglia; finanziamento, armamento e addestramento della polizia e dell'esercito

Ecuador 1960-63 estromissione del leader Josè Velasco

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 20.08.11 20:15| 
 |
Rispondi al commento

A proposito delle ingerenze degli USA (...e getta)
nelle politiche straniere :

Cina 1949-51 addestramento, logistica, organizzazione, reclutamento a sostegno dei nazionalisti di Chaing Kai-Shek nella guerra civile contro Mao

Francia 1947-50 ostacolata la presenza politica e sindacale dei comunisti tramite finanziamenti, consulenze, addestramento ai socialisti e ai sindacati non comunisti e ricorrendo ad operazioni segrete dirette e tramite gli indipendentisti corsi

Isole Marshal 1946-1958 trasferita la popolazione per consentire i numerosissimi test di bombe nucleari

Italia dal 1947 finanziamento della Democrazia Cristiana e organizzazione dell'apparato politico e propagandistico per influenzare l'elettorato

Grecia 1947-9 intervento decisivo nella guerra civile a favore dei neofascisti e organizzazione dell'agenzia per la sicurezza interna, KYP

Filippine 1945-53 combattimento diretto contro le forze di sinistra Huk e pilotaggio delle elezioni fino alla dittatura di Ferdinando Marcos

Corea 1945-53 soppressione delle organizzazioni popolari precedentemente alleate e sostegno alle forze conservatrici precedentemente collaborazioniste con i giapponesi

Albania 1949-53 tentativo di organizzare il rovesciamento del governo comunista

Europa Occidentale anni '50-'70 costituzione dell'organizzazione segreta Stay Behind, finanziamento da parte della CIA tramite fondazioni e istituzioni a favore di partiti, riviste, agenzie di stampa, sindacati, gruppi studenteschi, associazioni di giuristi e avvocati

Iran 1953 rovesciamento di Mossadeq

Guatemala dal 1953 rovesciamento del governo, istituzione e protezione di un governo filo Usa responsabile di 200 mila vittime

Costarica 1955, 1970 tentativi di rovesciare Figueres

- segue

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 20.08.11 20:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Programma eccellente, Beppe, per far ripartire seriamente il paese.L'idea dell'autosufficienza alimentare col il rilancio dell'agricoltura sarebbe l'obbiettivo principe insieme a tutti quanti gli altri menzionati nel programma,ricerca, ambiente, turismo, ecc.Tutto cio' non lo dice l'eretico Grillo ma lo sostiene una persona attenta,tecnica che vuole veramente bene al suo Paese e non lo vuole vedere succube delle imposizioni economiche di altri Premier europei.

franco simone 20.08.11 19:42| 
 |
Rispondi al commento

Non mi fa piacere,ma se devo scegliere preferisco gli americani come vicini che gli iraniani che grazie alla Siria ed all' egitto transitano con navi militari.

Max Dau lay 20.08.11 19:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Ma queste sono cose vere oppure poi andando a cercare un po' si rivelano come le bufale che posti di solito?
Quando si approfondiscono i tuoi posts, poi salta fuori che non sono veri.
Fossi in te controlerei meglio le fonti da cui attingi cotante vaccate.
50-STARS & 13-STRIPES U.S.A. (always the best) 20^08 ^11 19^16 "|
........................................

Sai chi e` che generalmente cerca di sminuire i commenti di altri forumisti , dicendo che le fonti , qualsiasi esse siano non sono attendibili ?

Gli stronzi sionisti come te. E piu` ti leggo, e piu` mi convinco che sei al loro servizio.

Vai @ farti fottere
50 stronzi...always the best.

THIRA FISHERMAN Giuseppe - M - A. Commentatore certificato 20.08.11 19:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

18/08/2011
Usa, 11 settembre: le bugie della Cia

Ex dirigente dell'anti-terrorismo: 'George Tenet nascose informazioni su due dirottatori grazie
alle quali avremmo potuto smantellare il piano di attacco al Pentagono'

Con il decimo
anniversario dell'11 settembre alle porte, nuove rivelazioni da parte di ex alti funzionari
dell'intelligence americana continuano a mettere in evidenza le clamorose inefficienze - in
qualche caso consapevoli omissioni - nella gestione della sicurezza da parte dei servizi segreti statunitensi.

E' il caso dell'ex consulente anti-terrorismo delle amministrazioni Clinton e Bush, Richard
Clarcke. oggi presidente della compagnia di security 'Good Harbor consulting', Clarke accusa i
vertici della Cia del tempo, George Tenet, Cofer Black e Richard Blee di aver tenuto segrete
informazioni preziose - in possesso della Casa Bianca, dell'Fbi, dell'Ufficio immigrazione -
relative a due dei dirottatori del volo American Airlnes 77 diretto a Los Angeles.
Nell'ottobre del 2009, Clarke espose la sua interpretazione dei fatti a due giornalisti, John duffy e Ray Nowosielski, che stavano lavorando a un documentario su Blee e il segreto che circondava il suo ruolo nei fallimenti dell'intelligence prima dell'11 settembre. Il documentario verrà trasmesso proprio il giorno del decimo anniversario, ma il sito di inchiesta Truth Out ha ottenuto l'intervista e ne ha anticipato parte dei contenuti.

Clarke sostiene che Tenet, ex direttore dell'agenzia, Black, capo dell'anti-terrorismo, e Blee, braccio destro di Tenet, sono responsabili per non aver catturato Nawaf al-Hazmi e Khalid
al-Mihdhar, dirottatori del volo AA 77 insieme ad altri tre terroristi. L'aereo si schiantò sul
Pentagono uccidendo 189 persone.

"Tenet seguiva tutte le informazioni su al-Qaeda nei dettagli più microscopici - racconta Clarke -
leggendo rapporto di intelligence prima degli analisti del centro anti-terrorismo. Mi chiamava
alle 7.30 per parlare delle varie questioni".

Segue.

THIRA FISHERMAN Giuseppe - M - A. Commentatore certificato 20.08.11 18:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perchè non provano ad esportare la democrazia in Cina?

Stefano Di Ubaldo 20.08.11 18:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPE
MARE NOSTRUM,MA CI FANNO SEMPRE GLI AFFARI LORUM.ADESSO LA SIRIA, POI LA TURCHIA,AMERICANI/YANKEE GO HOME!!!!!!.......
ALVISE
P.S:I MIIE COMMENTI CERTIFICATI

alvise fossa 20.08.11 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Beppe.

Sti stronzi a stelle & strisce, NON hanno ne` DIGNITA`, ne` ONORE. Si vendono la madre per un dime.

Basta ricordarsi le parole di Kissinger "Noi non abbiamo amici. L'America ha solo interessi".

E come comferma, non si sono fatte aspettare tante altre dichiarazioni. "Mubarak e` un uomo buono – e un buon amico degli Stati Uniti" Dick Cheney.

Obama si arrampica sugli specchi per limitare il danno causato dalle dichiarazioni fatte da Frank Wisner "Mubarak deve rimanere al comando come leader".

Wisner, un inviato americano con business in Egitto.(US envoy's business link to Egypt – Obama scrambles to limit damage after Frank Wisner makes robust call for Mubarak to remain in place as leader. – By Robert Fisk in Cairo) http://www.independent.co.uk/news/world/americas/

E naturalmente, al coro, si sono aggiunti i lacche` sion/usa.

Berlusconi: “Nel mondo, e più precisamente alle nostre frontiere, stanno avvenendo cambiamenti epocali: la frustrazione, la disillusione, il risentimento che nascono dalla povertà e dalla mancanza di regole democratiche” …Si sara` accorto di quello che accade in Italia ?? Mah!

Il suo ministro degli Esteri sor Frattini, si trova incontrastato primo delle hit parade mondiali.

"Speriamo che Mubarak continui a governare l'Egitto con saggezza e lungimiranza".

Ce lo invidiano tutti ! che saggezza ! che stile ! Un vero, puro sangue italico. Gia` scaduto il tagliando per il controllo del suo I.Q ??

Le amministrazioni americane, hanno sempre avuto un predilizione per i loro regimi fantocci. Uscito Mubarak, avanti un altro. Omar Suleiman uomo ben collegato a Washington e la CIA.


THIRA FISHERMAN Giuseppe - M - A. Commentatore certificato 20.08.11 17:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non capisco perché ste americane si ossigenano tutte " yeah - oh yeah - fuck me fuck me - yeah"

marco, italy 20.08.11 17:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Beppe, in questi giorni in cui "tutti" dobbiamo fare sacrifici (ma tutti chi?), corre voce che la santa chiesa cattolica sia titolare di circa il 30% del patrimonio immobiliare italiano e che "evada" legalmente circa 1 miliardo di euro all'anno, per il privilegio di non pagare ICI, IRPEF, IRES, IMU, TASSE IMMOBILIARI E DOGANALI, MA NEANCHE GAS, ACQUA E FOGNE. Pare in effetti che tutto ricada sulle tasche degli italiani, senza contare l'8x1000...
Corre voce. Tramite il passaparola, perchè la stampa nazionale non ci ha mai fatto sapere nulla al riguardo, saranno vere queste voci? Perchè se lo fossero, allora avremmo trovato il modo di sanare il debito pubblico: Facendo pagare le tasse alla chiesa! Gia... ma come? Beh, con le nostre firme prima, e il nostro voto poi, abbiamo fatto affondare nucleare, privatizzazione dell'acqua e legittimo impedimento, vuoi che in tempi come questi non si riesca a fa affondare i privilegi della chiesa? Se c'è un dio...

Lorenzo Vanni 20.08.11 16:47| 
 |
Rispondi al commento

quando si verificano proteste popolari in una qualche nazione bisogna chiedersi se sono 'endogene' o 'esogene' cioè bisogna capire se quella popolazione 'si muove da sé' o se 'viene mossa' strumantalmente da qualche grossa potenza straniera che vuole impadronirsi di quella nazione. Le sollevazioni popolari che da circa un anno avvengono nei Paesi Arabi sono 'endogene' oppure 'esogene'?

il barone rosso Commentatore certificato 20.08.11 16:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mah, cosa dire, a me questa sembra la solita propaganda anti-Americana.

In Egitto e altri paesi le rivolte sono state popolari e non certo dei colpi di stato militari orchestrati, come sempre si afferma in questo sito, dalla solita CIA e non ricordo di aver sentito nessuno qui in US dichiarare che i presidenti/tiranni/dittatori locali se ne dovevano andare.

In Libia si bombarda sotto mandato ONU, la stessa ONU che tu Grillo invochi come unica soluzione di intervento, dopo una risoluzione voluta principalmente da Francia e Inghilterra ma anche e sopratutto dai paesi Arabi. Risoluzione che stranamente ha visto Russia, Cina e Germania astenersi invece di dei soliti veti dei primi due.

La Turchia ha esplicitamente chiesto piu' volte al governo Siriano di cessare le azioni militari contro i civili, quindi tu Grillo di cosa stai parlando?

Dunque ora un'azione di guerra ordinata dall'ONU, voluta principalmente da Francia e Inghilterra con la partecipazione forzata dell'Italia che vi e' stata tirata dentro per i capelli e una titubante America che sicuramente partecipa anche per regolare vecchi conti, secondo te e' invece tutta opera degli Americani?

Ma per sul serio!

Certo, ci sono altri cento paesi in simili condizioni come la Siria e la Libia, quindi secondo te se quel che si fa con uno si dovrebbe fare a tutti bisognerebbe bombardare tutti.

Beh, quello e' il tuo pensiero e se ti va accomodati pure, bombarda pure chi ti pare ma non aspettare, per poi criticarli, che gli altri lo facciano al tuo posto.

Seguendo la tua linea di pensiero, non si puo' dare da mangiare ad un affamato perche' al mondo ce ne sono a milioni e quindi se si da a uno bisogna poi dare a tutti.

Gli USA operano, come tutti, secondo opportunita' e convenienza. In fondo siamo solo poco piu' di 300 milioni su 6 miliardi, datevi da fare anche voi invece di berciare e basta.

Triste non vedere una parola spesa per i civili Siriani massacrati, l'importante e' essere contro gli USA a prescindere.


leggete qua, saluti

http://www.megachip.info/finestre/zero-11-settembre/6589-uomo-morto-non-parla-gli-us-navy-seals-distrutti-per-coprire-la-bufala-dellesecuzione-di-bin-laden-.html

salvatore lo ruoco 20.08.11 15:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori