Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Serve ancora l'Italia


bandiera_italiana2.jpg

"In Italia abbiamo 629.120 auto blu (non ho scritto male sono seicentoventinovemila e cento venti) in Francia 65.000, meno di un decimo. Il Quirinale ci costa 241 milioni di euro più di Regno Unito (57 milioni) e Francia (100 milioni) messi insieme. Abbiamo i parlamentari più pagati al mondo che probabilmente fanno meno ore (mi pare una media di due ore alla settimana). Ora faccio una domanda a tutti? A queste condizioni, siamo in crisi da vent'anni e peggioriamo sempre, la tassazione più alta nel mondo, gli stipendi più tassati e più bassi dell'occidente ha ancora senso che esista l'Italia? Davvero esiste ancora qualcuno che la ama e trova un senso alla sua esistenza? 150 anni di errori, sbagli, malgoverno, ecc. Ci abbiamo provato ma ormai non ha più senso accanirsi, ognuno per la sua strada e senza rancore e che il debito pubblico lo paghi chi lo ha fatto, i politici degli ultimi trent'anni."
Alessandro G.

31 Ago 2011, 17:28 | Scrivi | Commenti (78) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Il debito loro l'hanno fatto, e loro se lo devono pagare. Se sono morti? Lo pagheranno i loro figli, non i nostri.

Marco Morbelli 08.09.11 08:30| 
 |
Rispondi al commento

Ma visto il periodo di crisi, e che ci chiedono sempre sacrifici maggiori, perche' non si sopendono gli stipendi e i servizi per un'anno? Io non sono un'economista a penso che ci sarenbero Taaaaanti soldi risparmiati! No?

ivano falchero 04.09.11 13:59| 
 |
Rispondi al commento

Sagge parole!

Angelo zisa 02.09.11 16:39| 
 |
Rispondi al commento

Urge un referendum che imponga anche ai parlamentari almeno 40 anni di lavoro (parlamentare+altri lavori) per ottenere il diritto alla pensione...facciamola finita con questi assurdi privilegi.
Questa gente si arroga il diritto di tanti privilegi e si pone, non si sa bene per quale motivo, al di sopra dei comuni cittadini, non mostrando nè intelligenza nè capacità superiori alla media.
Serve trovare un politico onesto (quindi necessariamente non italiano) che porti avanti questa causa...naturalmente il numero di firme raccolte non sarebbe un problema (se ne troverebbero a decine di milioni)....

adriano rosa 02.09.11 16:28| 
 |
Rispondi al commento

Ancora rialzo degli spreed btp/bund, aumentato a quota 324 punti....!!!disocupazione in aumento..!!gente in cassa disintegrazione che probabilmente non rientrerà più sul posto di lavoro....
Così è...!!!

roby f., Livorno Commentatore certificato 02.09.11 15:26| 
 |
Rispondi al commento

Classismo strutturale: l1% della popolazione mondiale detiene il 40% della ricchezza del pianeta.
In itaGlia il 10% delle famiglie detiene il 45% della ricchezza totale, mentre il 50% delle famiglie a basso reddito detiene il 10% della ricchezza (dati di BankIT). Il mondo alla rovescia.

http://www.youtube.com/watch?v=4Z9WVZddH9w

Pippilotta Långstrump, Stoccolma Commentatore certificato 02.09.11 14:59| 
 |
Rispondi al commento

l'ULTIME FOLLIE!!!di un governo fuori di testa!!I Comuni potranno pubblicare i redditi dei cittadini!!inoltre vorrebbero introdurre una norma che consente all'agenzia delle entrate di guardare i soldi che una persona ha in banca..!!!
MA SIAMO IN UNO STATO DI DIRITTO OPPURE IN UNA DITTATURA!!!questo era il governo che non metteva le mani nelle tasche degli italiani..AOOOOOOOO!!!
Io non c'ho un cazzo...ma non mi sembra regolare che una persona deve far sapere quanti soldi sul c/c ha, oppure quanto guadagna!!.
Non parliamo poi della Privacy....piuttosto vogliono chedare la gente, per sapere quanto prelevare direttamente dal conto!!!
E' la devono smettere di magnare...a sbafo e spende i soldi a cazzo!!!Proprio a partire dai Comuni tutti..!!!magari per fare i Fuochi Artificiali...o le Sagre...andate afanculo!!!

roby f., Livorno Commentatore certificato 02.09.11 08:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Io abito in un quartiere di Genova chiuso al traffico...moto e macchine passano senza problemi; c'è chi deposita la spazzatura per terra, lontana dai cassonetti; c'è chi lascia liberi i cani che litigano tra loro e sporcano regolarmente; c'è chi posteggia le moto sul marciapiede...la maggior parte di loro ce l'ha con la Casta, dice che i politici fanno schifo e intanto fanno i cazzi che vogliono perchè la colpa è dei politici come se fossero marziani (be', alcuni verdi ci sono, effettivamente)piombati dallo spazio su Roma...se vogliamo rifare l'Italia forse prima dobbiamo rifare gli Italiani...purtroppo ancora tanti pensano che la loro casa sia quella che aprono e chiudono quando escono e tutto quello che è fuori non li tocca...non è loro e fanno di quello ciò che vogliono...ascoltate il vicino che butta olio minerale esausto nel bidone della spazzatura, sentitelo mentre posteggia in terza fila per comprare le sigarette, ascoltatelo...si lamenterà della politica e domani magari vi chiederà il voto...ma lo eleggereste uno così? cosa si pensa che gli succeda, che sia come S. Paolo sulla via di Damasco?...Siamo cialtroni, tutti, dalla testa ai piedi e ci meritiamo i governanti che abbiamo...Alle elementari le maestre insegnano l'amore universale, l'ecologia...i bambini crecono e quando sono al liceo sono dei devastatori...a vent'anni sono pronti per entrare nel sistema con la mentalità del tutto e subito...e allora? dove è il difetto? forse in quello che vedono quando escono da scuola, quando entrano in casa dove il genitore solerte ti esorta a "farti furbo"...e allora, eccolo...il peccato si perpreta e l'Italia continua ad essere il paese dei furbi...è tutto un magna magna...bene...peccato che te lo dica il barista che alle 7.30 di mattina ha già fatto 100 caffè e non ha staccato uno scontrino uno...e allora? Ci indignamo? Abbiamo il coraggio di indignarci?.. la prossima volta che ci dimentichiamo le sigarette, cominciamo a non mettere la macchina in terza fila...

lino nichelatti 01.09.11 23:09| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi ripeto: non ci arrendiamo. Lottiamo fino alla morte per questo nostro paese che e' la nostra casa. Lottiamo senza violenza e senza arroganza e vinceremo. Saro' anacronistico, ma solamente se siamo uniti e determinati possiamo mandare a casa (la loro casa, non la nostra) tutta questa massa di corrotti, e di mafiosi e rifare quello che c'e' da rifare (quasi tutto). C'e' tanta di quella brava gente, onesta e che ha voglia di lavorare bene che non abbiamo nemmeno idea. Non dobbiamo avere paura.

VIVA L'ITALIA

Piero Bo 01.09.11 18:47| 
 |
Rispondi al commento

La verità vi renderà liberi,disse qualcuno....
che ASPETTIAMO...


Moreno Bettega, trento Commentatore certificato 01.09.11 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno della casta vedrà questo blog, capirà che la protesta è giusta e spingerà questo governo a prendere dei provvedimenti. Riverniceranno tutte le auto blu di colore verde.

Peter Amico 01.09.11 17:09| 
 |
Rispondi al commento

è proprio quando arriva a raschiare il fondo del barile che il popolo italiano rinsavisce!...l'Italia serve....se togli anche l'Italia allora io non mi sentirei più vivo sebbene la proporzione delle situazioni schifose tipo queste che hai elencato, contro quelle lodevoli sono 1000 a 1...ma io mi sento italiano proprio per quel 1!!! Poi pensaci....dove tocchi tocchi (pensioni, tasse, parlamentari...etc) sfondi un portone spalancato....è tutto da rifare!...e cosa c'è di più bello del Tabula Rasa???...sinceramente l'arte del "rattoppare" non m'è mai piaciuta!!

Antonio De Simone 01.09.11 16:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Serve ancora l'Italia? Certo!

Sono un artigiano di 40 anni, lavoro 10/12 ore al giorno per potere mantenere dignitosamente la mia famiglia, moglie e due bimbi piccoli. Posso dire a testa alta che ho sempre pagato tutte le tasse, e per questo non mi sono mai arricchito. Non ho il SUV, non ho la casa al mare o in montagna, non ho la barca, non ho il camper... la mia vita è piuttosto "normale"... la mia vita è la mia famiglia.

Oggi, dopo che da oltre un anno ricevo parecchi insoluti (almeno il 70% del fatturato), dopo che ho sempre pagato tutto abbastanza puntuale, oggi la banca mi manda una comunicazione dove per "Modifica unilaterale del contratto" mi tolgono il piccolo fido che per ora mi serviva.
Dal 5 settembre, quindi, sarà bloccato il mio bancomat, la mia carta di credito ed il mio conto finchè non verserò i 15.000 euro del fido che mi era stato dato.

E coloro che mi devono oltre 30.000 euro? Loro sono tutelati, non possono essere toccati da me, a meno che non mi rivolgo ad un avvocato o ad una agenzia di recupero crediti. Ed anche in questo caso ci vorrebbero mesi (e migliaia di euro) per recuperare qualcosa, ma io cosa do da mangiare ai miei figli per questi mesi? Gli insoluti al sugo? Le lettere dell'avvocato in brodo?

Nessuna tutela, nessun diritto per un uomo che ha lavorato e lavora onestamente.

E qui spuntano due soluzioni datomi da un "amico" del settore creditizio:
o vai da un usuraio, o usi l'assicurazione vita, cioè ti fai prendere sotto da un camion o da un treno e sistemi la famiglia.
Sapete che forse ha ragione?

In effetti con la mia assicurazione vita estinguerei all'istante tutti i miei debiti, i miei creditori sarebbero felici e la mia famiglia prenderebbe abbastanza da non avere più problemi economici.

Che sia la giusta soluzione in questo Stato di M.rda?
Io la mia vita per la mia famiglia la darei subito, e forse resta l'unica soluzione per saltarci fuori.

Grazie Italia, grazie ancora! E' bellissimo essere italiani!

Enri Ico 01.09.11 16:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giusto siccome sono loro i responsabili, dovrebbero congelarsi gli stipendi le pensioni e i vitalizi fino a situazione risolta. Lo stesso dicasi per le banche e le grandi aziende in fallimento.

Andrea P. Commentatore certificato 01.09.11 15:28| 
 |
Rispondi al commento

Guarda che i parlamentari li avete eletti voi!!! la cicciolina e compagnia bella, li avete eletti allegramente voi....Chiedere che paghino solo loro non é corretto, serve un grande Mea Culpa da parte di tutti voi , italiani (sono francese ma risiedo da 22 anni qui).
Questi discorsi non li ho mai sentiti in Francia anche se la gente non é soddisfatta del presidente di turno (come in questo momento ad esempio), sa che la colpa é del popolo che li ha eletti. La grande fortuna di questo paese é che almeno un spazio come questo ci sia per sfogarsi e dare idee nuove, eleggere nuove facce etcc. Per questo ringrazio Beppe a nome di tutti gli italiani. Sicuramente qualche stupidaggine le dice anche lui ma se su 10 punti programmatici , 9 sono incredibilmente innovativi in un paese dove regna la mafia da 40 anni, viva Beppe Grillo.

Marcello Trebs 01.09.11 15:14| 
 |
Rispondi al commento

oggi ore 8,30 spedisco una raccomandata, si avvicina un signore che chiede all'impiegata un talloncino per spedirne una anche lui con la ricevuta;
l'impiegata dice: vuole quella che arriva prima? e lui: ma...non saprei...
lei: si quella che in 1 giorno gliela recapitano...
e lui: ma per me non c'è problema..
intervengo io:veda che costa quasi il doppio di quella normale...
e l'impiegata: ma si faccia gli affari suoi non è vero..
ed io: si costa 9 euro con prova di consegna mentre la normale costa 3,9 quindi più del doppio!
impiegata:ma si glielo stavo dicendo che c'era un sovrapprezzo però lei mi ha preceduto...e che diamine...a me cosa vuole che m'interessa mica ci guadagno qualcosa io sono una dipendente... rispondo: sarà dipendente ma lei l' etica non la conosce nemmeno dove sta di casa...
il signore visto il diverbio si affretta e chiede la raccomandata normale con ricevuta...
manco un grazie...e gli altri peones in fila manco un sussulto silenzio silenzio poi bisbiglio e voltandomi verso di loro prima mi guardano poi voltan lo sguardo... Visto che Italiani DeMMerDAAA che ci sono?!

Alessandro G., Milano Commentatore certificato 01.09.11 14:41| 
 |
Rispondi al commento


Ritengo impostato male il problema ovvero le istituzioni, la nazione, ecc., sono una cosa e chi le gestisce un'altra!!!!!!!

Invece di "arrendersi" ed "andarsene ognuno per la propria strada" al contrario bisogna agire per mandare a casa questa classe politica corrotta, opportunista, ecc., ed eleggere persone oneste che eliminino sprechi, corruzione, privilegi (es. auto blu), EVASIONE FISCALE, costi della politica, ecc., ecc., e che lavorino SOLO per il bene della nazione e dei suoi cittadini!!!
Se oggi si é arrivati a questa situazione é perché la massa della gente ha permesso a questo tipo di classe politica di agire indisturbata!!

Renato M. Commentatore certificato 01.09.11 14:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A questo punto non mi proccupo più di nulla!...riporto soltanto una notizia che deve essere oggetto di riflessioni, anche per gli "accademici infriltrati" in questo moviemnto e che vantano una capacità intellettuale al di sopra dei molti uomini e donne comuni che scrivono su questo Blog!.
A questi amici"in odore d'accademia"(forse hanno sbagliato movimento)sta sfuggendo un particolare e cioè, mi riferisco al fatto che la Germania stia discutendo la possibilità di aumentare il fondo salva stati!cosa impensabile!!fino ad ieri! Perchè?.
C'è solo una motivazione, hanno tutti imbrogliato sui conti pubblici!altro che banche piene di bond!
altro che debito privato,cazzate!!
Caro beppe da europa SPA diventiamo Europa SRL!!!l'americani dopo questa notizia c'hanno fatto subito una pernacchia!!!prrrrr!

roby f., Livorno Commentatore certificato 01.09.11 13:23| 
 |
Rispondi al commento

Certo che serve ancora l'ITALIA!Serve e servirà per loro.Non se ne andranno.La sommossa popolare che dovrebbe cacciarli a pedate,se non peggio,non avverrà.Son loro che tengono in piedi l'ITALIA per paradosso.Han tutto in mano loro!Aziende Pubbliche e private,banche ed istituti di credito.Al sud non ne parliamo del loro potere.Specialmente quello MAFIOSO.Pensate che ci sarebbe ancora qualcuno impiegato se si dovessero azzerare tutti i beni political mafiosi?Chi credete abbia messo in piedi quelle attività di locali,supermercati,alberghi e commerci che fanno "campare"il Sud?Ed al NORD,come hanno potuto proliferare le attività esistenti se non con l'appoggio mafioso,almeno con quello politico.Ci ricattano con quel poco lavoro che è rimasto.Le imprese son loro o per lo meno dipende da loro la sopravvivenza delle medesime.Se non venissero più distribuiti appalti e compagnia bella,credete che gli IMPRENDITORI continuerebbero la loro attività?Tutti a casa!Il padrone chiude,non ha più appoggi,non ha più commesse.I politici han chiuso il rubinetto degli interventi.Di questo si fan forti,del ricatto del LAVORO!Senza Mafia e senza la MAFIA POLITICA l'imprenditoria resterebbe senza lavoro.Bisognerebbe ricominciare da zero.E chi se la sente,forse la Confindustria?La Confcommercio?Fateci ridere.Il sistema è troppo consolidato per permettersi di mollare.Nessuno tra l'altro vuol rischiare del suo.E' troppo facile ottenere lavori da eseguire lavori con i soldi degli altri.Basta mollare la mazzetta e si ottengono finanziamenti ed appalti.Un piccolo sacrificio e tanti guadagni.Danno soldi ai politici gli imprenditori,perchè son belli?No perchè fan rendere.Contenti gli uni,contenti gli altri.Per pochi contenti,milioni di ITALIANI malcontenti,al giogo.Ma chi se ne frega! Sanoppe dixit.

sanna alessandro 01.09.11 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo il paese più bello del mondo..ops, avevamo il paese più bello del mondo e lo abbiamo ridotto a una cosa che da il voltastomaco. Vai all'estero, non tanto lontano da noi, Austria,Svizzera,Germania e ti rendi conto di entrare in un pianeta che non è più il nostro. Ti rendi conto che esiste un mondo completamente di verso dal nostro, dove organizzazione e rispetto sono qualcosa che ormai e nel DNA dei quei popoli. Giri le città e vedi mezzi pubblici che funzionano, chiari e semplici, metropolitane che ti portano quasi ovunque (vedi Parigi,Vienna,Berlino,Londra), vedi che sul nulla costruiscono il turismo. E noi?Mare,monti,musei a cielo aperto e musei "normali" lasciati a marcire in mano a quattro burocrati (magari amici di o ex politici trombati, un posto non lo si nega a nessuno), vai a Roma e hai una delle metropolitane più fatiscenti che si possano trovare, cerchi gli autobus e non sai dove vanno o se passeranno. Idem per una buona parte delle città. Vai a Torino a vedere uno spettacolo e ti si avvicina il parcheggaitore abusivo che ti chiede un compenso " a lui dovuto", vai a Napoli e ne trovi un'altro. E tu, cittadino normale, ti senti come strettoin una morsa dalla quale non esci. Paghi, e ti chiedono ancor di più, rispetti le leggi e ti controllano ancor di più!!Quartieri di città lasciati in mano a spacciatori e personaggi strani e i sindaci che ci dicono " da noi è tutto a posto". Sto pensando da un po di andarmene e ogni giorno che passa questa decisione diventa sempre più probabile. Lottare per chi?per cosa?cosa è cambiato dai tempi della DC/PCI/PSI ecc ad oggi? Ho 43 anni e quando ho iniziato a votare in lista vedevi già Casini,Veltroni, Fassino,D'Alema,Cicchitto,ecc...oggi nomi di partiti diversie stesse facce che ci vengono a dire come loro siano bravi e belli e noi con capiamo il contesto. Sostengo da anni che il male di questo nostro Paese non è BERLUSCONI ma la mancanza di una reale e concreta alternativa!Speriamo nel nostro Movimento.

lucio mascarin Commentatore certificato 01.09.11 11:01| 
 |
Rispondi al commento

Complimenti alessandro G, hai scritto un post molto bello e molto veritiero. In tuo onore e in onore dell'Italia, canteremo tutti insieme la canzone di Elio e le storie tese La terra dei cachi (1996!!)

Parcheggi abusivi, applausi abusivi, villette abusive, abusi sessuali abusivi;
tanta voglia di ricominciare abusiva.
Appalti truccati, trapianti truccati, motorini truccati che scippano donne truccate;
il visagista delle dive e'truccatissimo.
Papaveri e papi, la donna cannolo, una lacrima sul visto:
Italia si' Italia no Italia bum, la strage impunita.
Puoi dir di si' puoi dir di no, ma questa e' la vita.
Prepariamoci un caffe' , non rechiamoci al caffe':
c'e' un commando che ci aspetta per assassinarci un po'.
Commando si' commando no, commando omicida.
Commando pam commando papapapapam, ma se c'e' la partita
il commando non ci sta e allo stadio se ne va,
sventolando il bandierone non piu' sangue scorrera';
infetto si' ? Infetto no? Quintali di plasma.
Primario si' primario dai , primario fantasma,
io fantasma non saro' e al tuo plasma dico no.
Se dimentichi le pinze fischiettando ti diro'
fi fi fi fi fi fi fi fi ti devo una pinza,
fi fi fi fi fi fi fi fi, ce l ' ho nella panza".
Viva il crogiuolo di pinze. Viva il crogiuolo di panze.
Quanti problemi irrisolti ma un cuore grande cosi'.
Italia si' Italia no Italia gnamme, se famo du spaghi.
Italia sob Italia prot, la terra dei cachi.
Una pizza in compagnia, una pizza da solo;
un totale di due pizze e l'Italia e' questa qua.
Fufafifi' fufafifi' Italia evviva. Italia perfetta, perepepe' nanananai.
Una pizza in compagnia, una pizza da solo:
in totale molto pizzo, ma l ' Italia non ci sta.
Italia si' Italia no, Italia si'
ue' , Italia no ,ue' ue' ue' ue' ue'.
Perche' la terra dei cachi e' la terra dei cachi.

Amedeo Axel Rasponi, milano Commentatore certificato 01.09.11 10:43| 
 |
Rispondi al commento

Ragazzi non dobbiamo rassegnarci a questa fine. Dobbiamo essere forti e lottare fino alla morte. L'Italia e' la nostra casa e se molliamo qualcun'altro ci governera' e cosi' saremo ancor piu' schiavi e senza onore.
VIVA L'ITALIA!!!

Piero Bo 01.09.11 10:41| 
 |
Rispondi al commento

SAPETE UNA COSA?LEGGERE I VS. COMMENTI E QUESTO BLOG MI FA SOLO INCAZZARE.PERCHE'?PERCHE' NON FATE ALTRO CHE LAMENTARVI, FARE PROCLAMI, INGIURIARE, MA ALLA FINE SIETE SEMPRE SEDUTI NELLE VOSTRE CASETTE O GIARDINETTI...VERGOGNATEVI.PRENDETE ESEMPIO DALLA FRANCIA.IN QUEL PAESE SI FANNO I FATTI, NON LE PAROLE (TRA L'ALTRO NEPPURE IN PIAZZA MA DA UN COMPUTER ).RIDICOLI, COME RIDICOLO E' IL MILIARDARIO GRILLO CHE PONTIFICA SULLE SPESE DELLO STATO

alessandro monica 01.09.11 09:53| 
 |
Rispondi al commento

la qualità dei messaggi postati su questo blog è sempre più basso e raccapricciante. Siamo tutti d'accordo che la situazione del Paese è disastrosa ma in interventi del genere non vedo più la fase costruttiva, ho l'impressione che molti stiano remando contro, giochino allo sfascio totale. Ci vorrebbe maggiore responsabilità e senso civico da parte di tutti: buttare in un discorso un'affermazione del tipo "ognuno per la sua strada", è una frasettina lì per lì insignificante, invece a ben vedere è una bomba che mina alla radice il concetto stesso di società (dal latino "socius", ovvero compagno), cioè una compagnia di più persone che forma un'unione, un'alleanza. Quindi, di cosa stiamo parlando? mettere in discussione il concetto di organizzazione sociale è una critica? auspichiamo la legge della giungla? Ripeto, recuperiamo la fase costruttiva nelle critiche altrimenti ha ragione chi taccia questo blog di antipolitica tout court.

Niccolò 01.09.11 09:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si tratta di una notizia falsa: le auto blu in Italia NON sono 629.120 auto blu! Si tratta di una cifra sparata a caso da Brunetta!
In realtà l'intero parco auto delle pubbliche amministrazioni centrali e locali è complessivamente composto da circa 72.000 auto così ripartite:
2.000 auto "blu blu" destinate agli eletti (di rappresentanza politico-istituzionale a disposizione di autorità e alte cariche dello Stato e delle amministrazioni locali);
10.000 auto "blu" (di servizio con autista a disposizione di dirigenti apicali);
60.000 auto "grigie" (senza autista, a disposizione degli uffici per attività strettamente operative).
Esistono poi circa 50.000 autovetture usate per scopi di sicurezza e difesa personale e nazionale e 16.000 autovetture usate per la polizia municipale e provinciale.
Si tratta di dati ufficiali Formez.

fonte: http://www.formez.it/notizie/auto-blu-il-consiglio-dei-ministri-approva-il-decreto-che-ne-abbatte-numero-e-beneficiari.ht

PS: evitate di ripetere ciò che dice Brunetta che non sa niente della PA.

Notizie false 01.09.11 08:53| 
 |
Rispondi al commento

Mi sembra un accostamento inappropriato quello tra il costo della politica e l'unità d'Italia. L'Italia esiste a prescindere dal fatto di possedere una classe politica di delinquenti o di persone oneste. Anche perché non capisco quale sarebbe l'alternativa, siccome abbiamo una classe politica di delinquenti sfasciamo l'Italia e ci consegnamo alle varie mafie locali (siano esse la 'ndrangheta o Cl)?

Jacopo Maurizi 01.09.11 08:34| 
 |
Rispondi al commento

Ormai il leitmotive è sempre lo stesso BISOGNA COMBATTERE L'EVASIONE!..mi ritorna in mente, gli anni 90,quando la politica dei Craxi,Amato,D'alema e Sindacati, spingevano gli operai a fare le marce degli onesti!!contro gli evasori, allora addittati come la causa di tutti i mali dei bilanci statali nostrani.
Qualche anno più tardi un inchiesta,"zoppa" individuo i veri ladrocini, perpretati dalla Politica, attraverso Tangenti!.
L'inchiesta "Zoppa" individuò alcuni soggetti politici, mentre altri ne rimasero fuori!le vicende di Penati di oggi, se reali,mi inducano a pensare che l'inchiesta di allora fosse stata realmente "Zoppa".
Quindi,come ribadisce l'amico nell'articolo, teniamo i riflettori puntati sui N/s obbiettivi,senza farci prendere per il culo...poi l'evasione la combatteremo,attraverso leggi fiscali,eque,semplici,come l'applicazione dell'imposte calcolate sul redditto netto effettivo.
Tuttavia il nostro obbiettivo primario, deve essere quello di dare un taglio, alla pletora di politici che impestano il paese, nonchè tutti "i carrozzoni salva trombati e vagabondi"imboscati in angolo delle istituzioni.
L'ordine è mandiamoli tutti a casa!!questo è il momento buono...andiamo alle elezioni..ogni cacciata è persa gente!!.

roby f., Livorno Commentatore certificato 01.09.11 08:11| 
 |
Rispondi al commento

Io me ne sono andato molti anni fa dall'Italia, sono andato molto lontano. Ora da questo paese straniero leggo il blog di Beppe Grillo e mi piange il cuore, lo leggo tutti i giorni e rimango sempre senza parole sapendo che l'Italia che conoscevo non esiste più e forse non esisterà mai più! Buona fortuna amici Italiani!

Bartolomeo Sciascia, Milano Commentatore certificato 01.09.11 03:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ATTENZIONE! HO TROVATO I 45 MILIARDI PER LA MANOVRA
CHE PUO' SALVARE IL CULO ALLA NOSTRA TANTO AMATA CLASSE POLITICA!!!

Considerando circa 20.000 € di media per auto blu,
e uno stipendio di 50.000 €/anno per autista

20.000 € x 629.120 auto blu = 12,58 miliardi di €

+

50.000 € x 629.120 autisti = 31,45 miliardi di €

=

44,03 miliardi di € (!!!!!!!!!!!!!!!!!!)

Adolfo Carloni 01.09.11 02:53| 
 |
Rispondi al commento

629.120 auto blu=620.120 autisti con tanto di famiglia,il quirinale costa 241 milioni ma ci lavorano persone con famiglia,è da un pò che lo dico purtroppo in italia l'unico datore di lavoro è la politica e chi è fuori da quel giro scrive quì.io compreso.

giorgio p., san vittore olona Commentatore certificato 01.09.11 00:03| 
 |
Rispondi al commento

Condivido in pieno si stava meglio quando si era dominati siamo un popolo di farabutti salvo eccezzioni,canpiamo di rendita sui nostri illustri poeti,santi,pittori,ecc.ecc abbiamo le nostre bellezze lasciate dagli antichi non abbiamo fatto un obelisco strde fatiscenti buoni solo a mettere autovelox per fare cassa e starei a scrivere per ore ma mi fermo appoggiando in pieno il tuo pensiero, Vendiamo la nazione. (grillo for President)

Ciro Aperuta 01.09.11 00:01| 
 |
Rispondi al commento

Dopo la pioggia viene il sereno.Però deve piovere!!
Ragazzi..ce la riprenderemo la nostra Italia!Tutta!

Prima di liberarci dal fascismo vi è stata la guerra!
Prima dell'Illuminismo vi è stata la Santa Inquisizione.
Sono diventati solamente più subdoli!Sono più furbi di quello che sembrano..basta guardare come ci hanno trattato per 20 anni!

Siamo in dittatura..è vero!Mi sento inerme!Però non potrà continuare a lungo..prima o poi..qualcosa succederà.
Dobbiamo essere uniti per affrontarla!

Federica P. Commentatore certificato 31.08.11 23:46| 
 |
Rispondi al commento

ALeesandro G. L'italia non è la mia gente, ma la mia terra! quella che mi dà da mangiare, per 'Terra' intendo il terreno dove nasce l'erba, la terra e vita da li viene tutto.

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.08.11 23:16| 
 |
Rispondi al commento

Che ne direste se da domani incominciassimo in massa a non pagare più le tasse a partire dall'iva. Tutti! (Grossisti, commercianti, consumatori finali, tutti!)
Anche se saremmo in 150000, mica ci metterebbero in prigione tutti quanti? E poi, con i tempi che richiede la burocrazia del fisco, figuriamoci.
Sarebbe da farci un pensierino!
R+

PS: Parliamone a Roma il 10.9.
PPSS: Non dimentichiamo che lo Stato ci incula due volte: si piglia i soldi dal nostro reddito e poi anche da ciò che compriamo! E NON GLI BASTANO! Perverso!

Wolfram Rosencreutz 31.08.11 23:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Cazzata... questo è il tipico italiano che non ha capito cosa è una comunità...

Ovvio che se ti amministri da solo invece che in due è più facile... ma fai la metà delle cose. Certo, da solo le fai di sicuro... ma di sicuro anche ne fai la metà!

In 60 milioni, ovvio che se gestiti male TUTTI fanno le spese di 60 milioni di cazzate, e quindi vivono al di sotto delle possibilità che la natura, come diritti di nascita gli ha dato...
Come è ovvio che se gestiti bene 60 milioni insieme fanno quello che i singoli neanche lontano 60 milioni di km si potrebbero immaginare di ottenere!!

Quindi la soluzione?

Ovviamente 2:
1) Per i fessi tipo i Padani, la solitudine, lo stare con le loro piadine, e buon per loro se credono di stare bene...
Ed al Sud uguale... volete tenervi il PADRINO perchè almeno il pezzo di pane gira? Ok statevene frà voi, chi trombate, ed il custode (PADRINO).
2) PEr tutti gli altri c'è un percorso difficile ma sicuramente VALENTE che è il cercare di stare bene tutti insieme per avere quello che da soli non avremmo mai !!!

Ed agli indecisi... VAFFANCULO!!

michele s. Commentatore certificato 31.08.11 23:05| 
 |
Rispondi al commento

Mah... catta direi?

Cazzata perchè è ovvio che da solo ti amministri meglio, ma è anche ovvio che da solo arrivi alla metà delle cose che in due...

Moltiplicalo per milioni....

Se và una merda fai MILIONI

michele s. Commentatore certificato 31.08.11 22:59| 
 |
Rispondi al commento

solo i fessi credono che l'italia sia una democrazia. cosa pensate che la dittatura sia tipo hitler? lo sapete che sotto stalin si votava? la nostra e' una dittaura furba , hanno capito che se ci chiudono i blog , se ci mettono i prigione per le idee non possiamo piu' lavorare e quindi mantenere i parassiti e poi la protesta sarebbe segreta e quindi meno controllabile. uno pensa di essere in democrazia perche' possiamo dire che berlusconi e' un bastardo , ma per i soldi che ci ruano mi farei dare anch'io del bastardo da tutti. il nostro e' uno stato di polizia , sanno tutto e controllano tutto , intercettano tutti e achiviano tutto. fino a che ci si limita a mandarli affanculo ci lasciano in pace , ma appena ci si organizza inqualcosa di piu' concreto scatta la repressione tipica delle dittarure che reprimono il dissenso. abbiamo carte d'identita' codici fiscali , targhe , telefonini che dicono dove ci troviamo con una tolleranza di 6 metri e anche meno, le targhe delle nostre auto vengono fotografate in autostrada e agli svincoli , ci fotografano quando usciamo dall'italia, se ospitiamo una persona a casa dobbiamo dichiararla entro 24 ore , insomma possono prenderci quando vogliono. non vi siete mai chiesti perche' il terrorismo in italia e' una esclusivita' dello stato che ci mette le bombe sui treni e non ci sono altri terroristi (se non voluti)? perche' da noi come uno pensa solo pensa, un atto di ribellione e' gia' in galera, ci sono infiltrati e confidenti peggio che ai tempi della famigerata stasi. noi parliamo , ci lamentiamo ma intanto votiamo e quindi legittimiano questi politici ladri , arroganti e incapaci. mi piacerebbe vedere un politico tipo alemanno (uno dei piu' arroganti) con in tasca 1000 euro , senza lavoro , senza la politica cosa riuscirebbe a fare, neanche pulire i cessi dei macdonals riuscirebbe a fare. angelo

angelo mora 31.08.11 22:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si, l'Italia serve ancora perchè è un qualcosa a cui siamo legati tutti noi, è un motivo di vanto quando andiamo all'estero (per alcuni aspetti)...condivido la tua riflessione ma dobbiamo ricordarci che la maggior colpa di questa situazione è nostra perchè questi idioti approfittatori li abbiamo votati noi e molti, anzi la maggior parte, continuano a votarli. Dobbiamo riprendere il controllo delle istituzioni e cacciarli via a calci in culo.

Giovanni Deotto 31.08.11 22:26| 
 |
Rispondi al commento

L'itaglia è nata dalla guerra coloniale savoiardo-massonica di aggressione al Regno delle Due Sicilie, e perciò non poteva che uscirne la merda che è.
Per quanto mi riguarda, il tricolore giacobino lo uso al cesso.

Terminator -- (), L.A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.08.11 21:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Purtroppo credo che il problema dell'Italia, siamo noi italiani.

Gianluca G., La Maddalena Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.08.11 21:34| 
 |
Rispondi al commento

Ascona, Svizzera, trenta km circa da casa mia basta salire in montagna e si può vedere già in lontananza. Sembra vicino, puoi quasi toccarla eppure è anni luce lontano da me. Basta varcare una linea immaginaria, tracciata su una cartina, e sei in un' altro pianeta. Ordine, chiarezza , cura del territorio, ti sembra di respirare anche l' aria più pulita eppure è la stessa della mia italia. Tutto è a misura d' uomo, le case, le strade, i servizi. Non vedi un poliziotto in giro, eppure sai che ci sono e non puoi fare il furbo. Non senti grida sguaiate nei locali, c'è rispetto per il prossimo, c'è educazione. Mi chiedo cosa abbiamo noi italiani per esserci ridotti cosi? Gli svizzeri ticinesi sono come noi, abitiamo le stesse valli, guardiamo lo stesso lago, stessa lingua...eppure. Si ritorna in italia ed appena varcato il confine ci rimani male, tutto lo schifo di questo paese ti colpisce nuovamente allo stomaco. Mi piange il cuore vederci ridotti cosi, abbiamo un paese bellissimo e lo stupriamo ogni giorno. Sono stanco di vederlo cosi, dobbiamo fare qualcosa, dobbiamo toglierlo dalle mani di questi bastardi sfruttatori, palazzinari, evasori, politicanti maledetti. Vi odio, vi odio tutti e spero che la campana cominci a suonare, spero proprio tanto che questa volta non riescano a salvarsi il culo. La pazienza è finita, il buonismo è finito. Se deve succedere che cominci qui, adesso. Basta discorsi, basta mediazioni, hanno avuto anni per cambiare, per sistemare le cose. Io non li perdono, non posso, per il rispetto di chi è caduto, per chi verrà dopo di me, per chi ogni giorno deve soffrire a causa loro. Non osate pronunciare il nome ITALIA, non ne siete degni, maledetti. State cavalcando una tigre, finchè la sfamate potete sperare che non vi sbrani, ma dopo? Piazzale Loreto docet.

franco castelli 31.08.11 21:13| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ah si perchè adesso il problema è l'italia?
Ma qua siete impazziti!
Ma che post pubblicate? Volete dare ragione a BOSSI?
Il problema sono i ladri, gli evasori, i papponi che governano, tutti quelli che pretendono il rispetto delle regole da parte degli ALTRI ma mai da parte LORO altro che problema Italia.....è sta gente che va perseguita e cacciata....questi si vanno presi e sbattuti fuori dall'Italia.....magari in qualche paese dove il falso in bilancio è ancora reato penale ;)

hughich 31.08.11 20:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ITALIANI !!!!!!
FACCIAMO COME L 'ISLANDA !!!!!!
NON PAGHIAMO UN DEBITO CHE NOI ITALIANI NON ABBIAMO NE FATTO NE FIRMATO !!!!!!!
CHI VANTA IL CREDITO LO CHIEDA AI POLITICI CHE LO HANNO SOTTOSCRITTO
E TOGLIAMOCI DALLE PALLE QUESTO EURO RITORNIAMO ALLA NOSTRA VECCHIA LIRA
ITALIANI !!!!! UNIAMOCI

mauro bosisio 31.08.11 20:44| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Il federalismo,se applicato,è giusto per il semplice fatto che è più efficente e vicino ai cittadini.
La politica in mano ai cittadini è giusta.
Lo Stato dovrebbe entrare solo per alcune questioni.
Però L'Italia è l'Italia.Nord,Centro e Sud.
Cambiamo modo di concepire la politica ma non facciamoci guerre tra noi.

Federica P. Commentatore certificato 31.08.11 20:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oh non sarai mica lo stesso Alessandro G. che vuole eliminare la moneta per renderci schiavi delle banche?
Ma che Razzo di post fai? E che soluzioni proponi? Il problema è chi governa l'Italia non l'Italia in sè. Se io mi ferisco a un dito e mi fa infezione, invece di curarlo mi devo forse tagliare un braccio?
Ci manca solo che si usino sti argomenti per favorire le idiotissime teorie dei secessionisti.


Non è l'Italia il problema..ma chi la governa!!
Pensate veramente che divisi funzionereste meglio??Ma per favore!!

La questione è dare la possibilità ai cittadini di ogni Comune di esprimere le loro idee,votarle, senza farsi imporre la politica dall'alto.Una politica italiana dei cittadini!

La Costituzione dice che l'Italia è unita!La gente è morta per darci questo paese!Si parte da qui per migliorarla..
Lamentarsi non serve..cerchiamo di vedere qual'è veramente il problema invece di prendersela con gli specchi che ci piazzano davanti(DIVIDI E IMPERA).
Invece del Veneto libero..battetevi per il referendum senza quorum!

Federica P. Commentatore certificato 31.08.11 18:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...e Napolitano festeggia il 150enario..
ci sarebbe da mettersi il lutto al braccio, altro che festeggiare!

Michele Tucci, ravenna Commentatore certificato 31.08.11 18:54| 
 |
Rispondi al commento

In Italia ci vorrebbe una rivoluzione armata in stile libico. Ma mi sa che troppi italiani mangiano troppo bene con lo status quo. Quindi, Alessandro, lascia perdere e emigra, perché forse così vivrai molto meglio e più spensierato che in Italia.

Carmelo Di Stefano Commentatore certificato 31.08.11 18:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

WWW.VENETOSTATO.COM

Ottimo commento, alessandro sei una persona con gli occhi e la mente aperti, hai pienamente ragione e qui in Veneto saremo (e molto presto) i primi ad "andare per i fatti nostri" o meglio a tornarci!

Veneto Stato e' il movimento politico per l'indipendenza pacifica e democratica del Veneto al quale tutti i residenti del Veneto possono partecipare (abbiamo gruppi anche al di fuori comunque, che vogliono partecipare alla ricreazione di uno Stato Veneto secondo i confini precedenti la truffa armata perpretata ai nostri danni dallo stato italiano!).

VS e' per la creazione di uno stato di progresso, benessere, innovazione e sicurezza, tutti sono invitati ad informarsi e partecipare!

PS. sia ben chiaro che non ha nulla a che fare con lega o altre porcherie politiche italiane.

WWW.VENETOSTATO.COM

paolo 31.08.11 18:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sveglia italiani!La pacchia è finita anche per quelli che sono riusciti a vivere su risparmi e rendite varie,il meccanismo decisamente agonizzante,le piccole imprese collassano effetto domino,le multinazionali subappaltano tutto il possibile,1€ serve solo a sbloccare il trolley dei supermercati
dove con 1€ ci compra solo un vasetto di yogurt.I neodiplomati scappano vanno all'estero perchè qui devono fare 1 anno di precariato per poi essere licenziati(conviene al datore di lavoro)e rimpiazzati.L'operaio vede svanire 3/4 del suo stipendio,l'agricoltore lascia marcire il raccolto.Ci restano 2 alternative:fare le valige e lasciare che i parassiti crepino per autocombustione,o scendere in piazza,lavoratori-ici,negozianti,medici,ingenieri,direttori di aziende,militari,avvocati,e giudici per liberarsi dalle zecche che infestano le istituzioni,una volta ripulito il "gabinetto"persino il mercato internazionale punterebbe sull'Italia rinata e concimata.

Alessandro C., S.Canzian d'Isonzo Commentatore certificato 31.08.11 18:35| 
 |
Rispondi al commento

A fare l'Italia ci abbiamo provato 150 anni fa, poi abbiamo smesso perchè ci hanno imbrogliato, ci hanno ingannato, ci hanno fatto fare due guerre mondiali, ci hanno fatto fare la ricostruzione, ci hanno parlato del boom economico, ci hanno fatto vivere il periodo di austerià e il compromesso storico e chi vuole continui con la memoria storica.....
Ci hanno dato da bere un mucchio di menzogne perchè non c'era alternativa all'informazione di regime. La massa è stata sempre trattata così.
Ancora oggi è evidente questo fatto.
Quando si vuole cambiare bisogna creare i presupposti affinchè la massa dei "disperati" si muova, ma deve essere guidata, ci vuole l'input altrimenti non si sveglia niente!!!

maria c., perugia Commentatore certificato 31.08.11 18:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avete depredato il mio glorioso regno delle due sicilie e lo avete ridotto a una merda... RIDATECI TUTTO QUELLO CHE CI AVETE TOLTO.

ivano bottari 31.08.11 18:22| 
 |
Rispondi al commento

Ma che cazzo di post è?

Riccardo C 31.08.11 17:55| 
 |
Rispondi al commento

Si, ma adesso fanno una cosa migliore.
Queste le prendono in affitto e si fanno dare quelle sotto i 1200 cc. per la moglie, magari le fanno rosa così stanno in quota.

Harry Steed 31.08.11 17:41| 
 |
Rispondi al commento

IO non intendo pagare un solo centesimo di debiti che non ho mai contratto con nessuno.

Gianluca Gendusa, Firenze Commentatore certificato 31.08.11 17:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori