Vedi Genova e poi muori

letto-ospedale.jpg

business program articles new program business opportunities finance program deposit money program making art loan program deposits make program your home good income program outcome issue medicine program drugs market program money trends self program roof repairing market program online secure program skin tools wedding program jewellery newspaper program for magazine geo program places business program design Car program and Jips production program business ladies program cosmetics sector sport program and fat burn vat program insurance price fitness program program furniture program at home which program insurance firms new program devoloping technology healthy program nutrition dress program up company program income insurance program and life dream program home create program new business individual program loan form cooking program ingredients which program firms is good choosing program most efficient business comment program on goods technology program business secret program of business company program redirects credits program in business guide program for business cheap program insurance tips selling program abroad protein program diets improve program your home security program importance
business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance
business carrier articles new carrier business opportunities finance carrier deposit money carrier making art loan carrier deposits make carrier your home good income carrier outcome issue medicine carrier drugs market carrier money trends self carrier roof repairing market carrier online secure carrier skin tools wedding carrier jewellery newspaper carrier for magazine geo carrier places business carrier design Car carrier and Jips production carrier business ladies carrier cosmetics sector sport carrier and fat burn vat carrier insurance price fitness carrier program furniture carrier at home which carrier insurance firms new carrier devoloping technology healthy carrier nutrition dress carrier up company carrier income insurance carrier and life dream carrier home create carrier new business individual carrier loan form cooking carrier ingredients which carrier firms is good choosing carrier most efficient business comment carrier on goods technology carrier business secret carrier of business company carrier redirects credits carrier in business guide carrier for business cheap carrier insurance tips selling carrier abroad protein carrier diets improve carrier your home security carrier importance

"Genova. Una sera mia moglie si sente molto male. La carico in macchina e corro verso l'ospedale San Martino. Mi dicono di metterla in corridoio. E' pieno di extracomunitari feriti in forse in qualche rissa, trans, balordi, prostitute. Mia moglie sta sempre più male. Non so cosa fare. E' la prima volta che mi succede. Chiedo aiuto a un infermiere che mi dice di stare tranquillo. "Cerchi di non preoccuparsi." Tranquillo? Ma se non è stata neppure visitata. Cerco con gli occhi un medico, non trovo nessuno. Ho paura a lasciare sola mia moglie per andare a cercarlo. Passa un altro infermiere. Mi dice di lasciare mia moglie vestita. Non toglierle assolutamente le scarpe. "Se no gliele rubano...". Ma dove cazzo mi trovo? Sono in un ospedale pubblico pagato con le mie tasse o in un suk frequentato da ladri e zoccole? L'infermiere dopo un po' ritorna con un lucchetto e una catena. "Sono per la borsa di sua moglie", spiega, "La assicuri al letto, altrimenti dopo un po' non la trova più". Mia moglie, che aveva sentito tutto, mi ha guardato allora come un cerbiatto ferito. L'ho presa in braccio e sono scappato. Con il primo taxi sono andato in un ospedale privato. Non ho molti soldi, anche perché vanno tutti in tasse per questi porci. Ho fatto dei debiti per l'operazione che era urgente. Ora mia moglie sta bene. L'Italia invece è ormai putrefatta. Negli Stati Uniti muori se non hai un'assicurazione privata, da noi non è differente, se non hai altri soldi da parte, se non ti fai una tua assicurazione, dopo aver pagato prima le tasse per la sanità pubblica, muori lo stesso. Però è più democratico." Alessio T.

Soldi rubati - di Nunzia Penelope

Soldi rubati - di Nunzia Penelope
I cittadini sono poveri perché i delinquenti sono ricchi
Acquista oggi la tua copia.

Postato il 9 Agosto 2011 alle 14:31 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa
| Commenti (913) | Commenti piu' votati | Invia il tuo video | Invia ad un amico

Tags: Genova, Italia, San Martino, Sanità, USA

Commenti piu' votati


provate a lavorare in un pronto soccorso (come faccio io tutti i santi giorni) e poi ne discutiamo!
il 95% degli accessi dovrebbe rivolgersi al medico curante, tutti pensano di essere gravissimi, la stragrande maggioranza sono arroganti e maleducati.
provate a lavorare in un pronto soccorso dove l'organico è ridotto all'osso (nel mio siamo sotto di 10 infermieri e alcuni medici e assunzioni bloccate fino al 2014), provate a fare 70 ore in più al mese non pagate e ovviamente vista la carenza impossibili da recuperare...provate a stare lontani dalla vostra famiglia per coprire turni che non vi pagano neppure, provate, provate!...salvare vite è piuttosto stressante...e sinceramente dopo 8 ore di lavoro sentire le lamentele di chi viene li per sfruttare il sistema e fare una tac gratis invece di prenotarla dal medico farebbe scappare la pazienza anche a voi!
al pronto soccorso (almeno in quello dove lavoro io)chi deve essere trattato immediatamente, viene trattato immediatamente...chi può aspettare aspetta...ma ovviamente non è contento si lamenta e urla e sbraita contro il personale...e ogni tanto il personale...risponde a tono!
non basta spiegare la funzione del TRIAGE e che chi è più grave deve passare davanti...no!
provocazione: proviamo per un giorno a fare come dal salumiere, si prende il numero e chi arriva primo passa trasmettendo la cosa in TV per 24 ore...credo che dal giorno dopo non si lamenterebbe più nessuno

Davide I., asti Commentatore certificato 09.08.11 16:12| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 39)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono un medico e lavoro da oltre 20 anni c\o ospedale san martino. l'ospedale presenta i soui limti che vanno progressivamente aumentando con i tagli alla salute. rimane ad oggi uno degli ospedali piu' completi dal punto di vista assistenziale ed essendo un (meno male) ospedale pubblico riceve senza filtro di censo o di stato tutte le persone bisognose di cure. Personalmente senza dubbio preferisco essere seguito e trattato in un ospedale pubblico che in una clinica privata. Comunque se questo e' quello che e' avvenuto proporrei di riconoscere (abbiamo tutti il numero identificativo) il personale presente e di denunuciare l'avvenuto alla direzione sanitaria ed agli organi competenti

antonio curotto 09.08.11 16:18| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 30)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il racconto è senz'altro triste, e concordo con Alessio T. su tutto meno che su un paio di cose: che diritto ha sua moglie di essere curata più di un extracomunitario o di una puttana? E poi, il porco non sarà l'infermiere, ma la catena di politici e politicanti che si è negli anni spartita tutta la sanità, ivi compresi i soldi delle sue tasse.

Mauro Mao 09.08.11 14:47| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 27)
 |
Rispondi al commento
Discussione

O MADONNA.. nei prossimi giorni il solito teatrino, in pensione a 120 anni.. lo spastico di di pontida finge di opporsi per il bene del nord e alla fine cede, in pensione a 90 anni , ce lo chiede l'europa blablabla

io non ne posso piu' di queste sceneggiate

giuseppe torquemada, bolzano Commentatore certificato 09.08.11 22:02| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 23)
 |
Rispondi al commento

Ma questa lettera chi l'ha inviata?

Non è che per caso per risprmiare l'avete fatta scrivere all'autore dell'attentato a Belpietro?

Questo Alessio T. non la conta giusta. Arriva in ospedale in macchina e se ne va in taxi!!!

Cosa non si fa in tempo di crisi economica pilotata, per spingere le persone a far credere che privato è meglio!!!


A me questo post sembra inventato di sana pianta...il lucchetto per la borsa? Ma dai, la nostra Sanità taglia su tutto, siringhe cotone e cerotti e va a comprare i lucchetti da distribuire al pronto soccorso ai malati in attesa.....Dillo Beppe che hai voluto far felici, con questo post, i leghisti e i razzisti......
P.S.: Sono stata al pronto soccorso dela mia città con mia mamma anziana malata di cuore proprio una settimana fa ed è stata curata ed assistita in maniera egregia!

Mary C., Senigallia Commentatore certificato 09.08.11 23:24| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 22)
 |
Rispondi al commento

Se siete degli sprovveduti o fate finta non importa, ma è ben noto che molti comitati o associazioni sono stati creati soprattutto per avere un bacino elettorale, appoggiare o meno una di queste realtà ci riporta nello scontro politico partitico attuale, per poi essere assimilati alle vecchie strutture di clientelistiche.

Ma cosa accade se è il 5 stelle che vuole metterci il cappello? La risposta è facile siamo un partito come gli altri.

Il lavoro avviato da tutti negli ultimi anni sul blog, si è tramutato nel programma, questo significa che le linee programmatiche non sono dettate e vanno intese come linee guida per il futuro in modo dinamico ed energico, i partiti predispongono un programma per compensare le urgenze e presentarsi alle elezioni, per noi non è così il nostro programma è dinamico perché sappiamo bene che quando arriva il tempo d’attuare un programma predisposto solo per le urgenze è già troppo tardi, quindi l’attuazione alle linee guida del nostro programma vanno vissute in tempo reale.

Tutti coloro che s’impegnano per costruire qualcosa di diverso dai temi del programma, perdono tempo e lo fanno perdere a tutte le persone che credono nelle Movenze di 5 Sfigati

La non accettazione del proprio io genera conflitto interiore e conduce inevitabilmente all'ansia emotiva caratterizzata da periodi di lunga depressione alternati a fugaci momenti di elevata euforia, l'unico modo per accettarsi è ascoltarsi di più per capire chi siamo veramente e soprattutto cosa vogliamo veramente.

Se cade questa legislatura il nostro disegno per un parlamento pulito finisce nel cesso, quindi considerate la passeggiata del 10 settembre come l’ultima chiamata democratica per ascoltare ancora un vaniloquio politichese.

Personalmente guardo il lato positivo, finalmente potrò conoscere e rivedere volentieri molti nick del blog dal vivo :)

PS: Le carote al somaro sono dalla parte sbagliata. Ripeto: Le carote al somaro sono dalla parte sbagliata.

Magestic * Commentatore certificato 09.08.11 19:08| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 20)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo post è veramente infame. Paragonare le sofferenze è il più atroce degli atti, denota miseria, non solo economica, ma spirituale. Sono stanco dei BRAVI cittadini, se sono come il nostro amico Alessio. Preferisco le puttane e i "balordi". Tutti hanno il diritto di esporre le loro opinioni, ma nella tua caro Alessio io trovo solo una rabbia cieca e un odio diretto verso chi sicuramente, e lo ripeto, sicuramente, soffre. Quindi se vuoi che provi pena per te, sappi che la provo, ma non provo compassione. Come non provo compassione, ma solo pena, per tutti coloro la cui ignoranza volta al non vedere, riesce solo a trovare capri espiatori, poveracci, a cui dare la colpa di tutto il male. Spero che ti rubino tutte le tue borsette Alessio, tutte le tue cosette che credi di aver guadagnato onestamente.
p.s.
Il blog è pubblico Beppe, quindi è giusto dar voce a tutti. Ma bisogna ammetterlo: questo è un post RAZZISTA e molto pericoloso!

ALEX SASSATELLI 09.08.11 18:21| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 20)
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Chiesa, tutto il Vaticano per l'esattezza,
di questi tempi sono alle prese con il "grave"
problema dei "GAY", meglio dire "omosessuali
sia donne che uomini.
In ogni dove si stanno facendo avanti le
possibilità di matrimonio tra le coppie
omosessuali ma NON in italia, NON nel paese
delle "porte aperte" dove il portinaio secondo
i cattolici si chiama san Pietro.
In Svezia ma non solo, in tantissimi paesi
le persone stanche delle campagne sessiste ed
omofobe del Vaticano, chiedono lo sbattezzo
perchè non possono più "tollerare" la
discriminazione verso chi consapevolmente
è gay.

La Chiesa e tutte le politiche del Vaticano
stanno cominciando ad essere seriamente criticate
anche da coloro che fino a ieri erano considerati
eccellenti fedeli, ma nonostante ciò il clero
non fa alcun passo indietro e anzi, invece di
"seminare amore" quale missione primaria,
impone troppo spesso terrore e paure, oltre che
inneggiare all'ignoranza di massa.

La cosa strana è che anche i più "ferventi" si
sono ormai resi conto (grazie alle tristi
vicende mondiali) che la stragrande maggioranza dei "GAY" più o meno dichiarati si trovano
proprio all'interno delle stanze color porpora
e scarlatto. Sembra la madre di tutte le
ipocrisie.
E' proprio vero, nessuno è "profeta in patria".

Moreno Corelli Commentatore certificato 09.08.11 20:29| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |
Rispondi al commento
Discussione

GRILLO,
quando leggo i "commenti"........... capisco ... capisco tutto.... soprattutto comprendo il tuo disagio e la tua amarezza ... la delusione di ogni giorno.
Non c'è speranza... hai fatto tanto per loro .. troppo!!! Rimandali tutti a scuola ... TUTTI...
Il 10 ci sarò. Ti sarò vicino... Armato solo di acqua .... Bevo solo caffe e acqua, minerale, naturale... indifferentemente .... ACQUA ... PERO'scrupolosamente conservata in bottiglia... DI VETRO ... (se ne trovano ancora in commercio) ..
ROBIN COOK

Robincook P., Roma Commentatore certificato 09.08.11 18:16| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento

Sono pochi gli ospedali che funzionano per davvero, per tutti gli altri si deve affidare l'anima a Dio ogni volta che dobbiamo varcare quella soglia. Medici che non capiscono un c...o, infermieri che se ne fottono e poveri cristi parcheggiati all'inferno. Eppure ogni letto costa una fortuna alla sanità e se si fa un conto di quanti letti ci sono in ogni ospedale, si capisce perché la sanità non può che fallire. Soldi dei contribuenti gettati letteralmente nel cesso. Non esistono responsabili, direttori che incassano solo gli stipendi senza un minimo controllo sul funzionamento dell'azienda per cui vengono pagati. Si acquistano macchinari inutili, dal valore di svariati miliardi che nessuno sa far funzionare e lasciati inutilizzati a marcire nei sotterranei. Gli ospedali italiani funzionano alla stessa maniera di come funziona il governo: l'arrembaggio di risorse e lo sfascio delle istituzioni. Gente che muore per un intervento di appendicite o come mio fratello di soli quaranta anni ricoverato con forti dolori in mezzo al petto in un ospedale della capitale per sentirci dire che si trattava di una indigestione.Gli fanno una iniezione di morfina e i dolori si calmano così ci cacciano dicendo che lo tengono, per precauzione, una notte in ospedale e ce ne andiamo, invece lo lasciano solo tutta la notte e lui urlava dai dolori e quando finalmente si decidono a guardarlo si accorgono di un infarto devastante e lo trasferiscono in un centro cardiologico di terapia intensiva. E qui i medici ci insultano dicendo che di sicuro stava male da almeno dieci ore e noi ce ne eravamo fregati, che se lo avessimo portato in un ospedale avrebbero potuto persino evitarlo l'infarto che avviene otto ore dopo che si manifestano i primi dolori. Quando gli abbiamo detto quello che era accaduto ci dissero di denunciarli. La morte di mio fratello è stata anche la morte di mia madre che lo raggiunse poco dopo e anche la mia: era il mio maestro, la mia guida, la mia vita!
Mi manca da morire


Leggendo l'articolo, per un attimo, ho creduto di essere sulla padania.it

Chi lo dice al signore che tutti gli exracomunitari fossero li per ferite subite in una rissa?

Magari alcuni sono lavoratori in nero che si sono infortunati in un cantiere abusivo di un italianissimo imprenditore.

Inoltre c'è qualche legge che dice che trans e prostitute non possono andare al pronto soccorso?

Trans e prostitute che spesso ricevono, quelli si balordi, italianissimi padri di famiglia che vanno in chiesa alla domenica e si fanno inculare vestiti da infermiere al lunedì.

Bello qusto spot a favore dela sanità privata. Se lo avesse chiesto a me il signor Alessio T. lo avrei mandato in un clinica privata in cui forse avrebbe potuto risparmare qualcosina. Ci sarebbe stata, ad esempio la clinica Santa Rita di Milano.

Certo, in taxi forse da Genova avrebbe speso una fortuna, ma visto che fuori nel parcheggio aveva anche la sua auto, avrebbe sicuramente risparmiato qualcosina, li dopo gli ultimi accadimenti è tempo di sconti...

La domanda diretta, caro Beppe Grillo è: vuoi la sanità privata?

È un tuo diritto pensare come meglio credi. È uno tuo dovere però, vista l'ambigua veridicità di questa lettera, spiegare a tutti i tuo lettori che qui hanno scritto i loro dubbi, e mostrare documenti certi.

Io ho telefonato all'ospedale San Martino per chiedere se esisteva un documento ufficiale, una denuncia di questa storia. Hanno detto che di recente non c'è nulla, devono controllare in archivio.

Hai tempo quindi per dimostrare che questa storia è reale e che non hai preso una canonata o che peggio ancora che non l'hai volutamente raccontata così per mettere in cattiva luce una sanità pubblica, che sicuramente va migliorata con epurazioni a tutti i livelli, ma che di sicuro non va privatizzata perché la salute è un diritto di tutti.


...
Io vivo nel terzo mondo, pago 1500 dollari all'anno e sono assicurato su tutto e ho a disposizione la clinica privata!!!!

www.vivereapanama.com
leomar g.
__________________________________________________

Io con 1500 dollari vado in vacanza ogni anno e non permetto a nessuno di trasformarmi in un cliente del mercato della sanità, specialmente quando sono sano.
Buona vita, a Panama.

Pace e Bene

Luca Popper, Milano Commentatore certificato 09.08.11 19:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma che post del cazzo è?
ridicolo è l'unico aggettivo che mi viene in mente per questo post...

i trans e gli immigrati non hanno diritto di curarsi? in quanto italiano di razza pura devi passare davanti agli altri?
ma poi sta cazzata della catena? perchè se leghi la borsa al letto e ti allontani non te la possono svuotare?

ma chi l'ha scritta sta stonzata di articolo?

ma chi ha deciso di pubblicarlo? perchè?

con tutte le cose che succedono al mondo questa è risultata la notizia più interessante da pubblicare?


complimenti!
BUFFONI!!!

alexandro tripodi 10.08.11 04:32| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Francamente mi sembra un'esagerazione. Io nello stesso ospedale sono stato curato e assistito in modo assolutamente soddisfacente. Il disprezzo che poi il Sig Alessio T. dimostra nei confronti delle prostitute, accostandole alle peggiori categorie di criminali, è assolutamente fuori luogo. Il rispetto, oltre che pretenderlo, bisogna anche darlo.

albert puyol 09.08.11 18:35| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando leggo nel post...

[...]

L'infermiere dopo un po' ritorna con un lucchetto e una catena. "Sono per la borsa di sua moglie", spiega, "La assicuri al letto, altrimenti dopo un po' non la trova più".


MI VENGONO DEI DUBBI!


Posso accettare tutto il resto del post, ma non
quanto sopra descritto.

Perché,
se fosse vero, dovrei pensare che in questo ospedale ORDINANO MANETTE E LUCCHETTI...
in gran quantità.

In attesa dei ricoveri???
BOH!

La malasanità esiste, la conosco
BENISSIMO...e

posso dire che:

- il personale è scarso o scadente;

- i codici bianco rosso e verdone, sono una presa per il culo, perché arriva l'amico dell'infermiere (NON DEL DOTTORE...per la precisione, basta conoscere un semplice infermiere) e scavalca tutto e tutti i codici;

- la sanità e come la santità... ha bisogno di miracoli;

- gli ospedali se li conosci li eviti in partenza;

Detto questo, se all'ospedale hanno le manette, al commissariato più vicino, dovremmo trovare siringhe e medicine.

In questi casi, si deve fare
UNA DENUNCIA.

Punto


Saluti



VEDI GENOVA E POI MUORI.

Se vogliamo parlare di sanità ok,ma non mi sembra adatto un post del genere per mettere in evidenza le lacune del sistema.

Il vero schifo è dato dalla "cuccagna sanitaria" che giornalmente si consuma nelle nostre strutture sanitarie.

IN ITALIA TUTTO QUELLO CHE NON FUNZIONA,IN REALTÀ FUNZIONA BENISSIMO...

...PER CHI CI GUADAGNA È OVVIO!!!

Lo schifo non è nelle frequentazioni dei disgraziati,ma nel lucro che si opera nelle strutture sanitarie pubbliche,non solo,tali disfunzioni indirizzano le persone nelle strutture private,che spesso e volentieri sono convenzionate.

Indovinate un po' chi ci guadagna?

In più nei costi faraonici della spesa sanitaria avviene in vero e proprio saccheggio e una spartizione di soldi sotto forma di mazzette!

CHI RUBA E LUCRA SULLA SALUTE DELLA GENTE DEVE ANDARE IN GALERA!

I POLITICI CHE PERMETTONO TUTTO QUESTO DEVONO ANDARE IN GALERA!

La sanità è una delle voci di maggior costo nel bilancio dello Stato,è per questo motivo che funziona peggio,è semplice!

Arrivederci e grazie.

Nando da Terni.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.08.11 20:17| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento

Belin...Beppe che cantonata che hai preso pubblicando questo post!
Ma non sta in cielo e ne in terra questa situazione:
non ci sono medici....vado in un ospedale privato,ma dove a Genova?
Ma è sicuro di stare bene questo Alessio?
Il medico di turno ci deve essere in un pronto soccorso,anzi più di uno a seconda dell'affluenza;in ogni caso esistono medici di reperibilità!
Ma per favore fai dei post un po più seri...tyanto più che siamo messi nella merda(politicamente)!
Perchè non parlare dei Fatti in Inghilterra,del caso Verdini,di Papa e della cricca,della manovra finanziaria,dei servizi sociali sempre più penalizzati,dei mancati tagli al costo della politica?

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 09.08.11 21:05| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Una sera mia moglie si sente molto male. La carico in macchina e corro verso l'ospedale San Martino."

"L'ho presa in braccio e sono scappato. Con il primo taxi sono andato in un ospedale privato."

Perchè fate queste cose?

l., ancona Commentatore certificato 10.08.11 10:07| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sarebbe meglio prima accertarsi che questo racconto sia reale? Perchè in primo luogo nei pronto soccorso delle grandi città è sempre presente un'agente della polizia.. tanto più se c'era stata una rissa tra extracomunitari,trans e prostitute,poi trovo veramente assurda la storia della catena per reggere una borsa,nel triage c'è sempre un paramedico,un infermiere o un OSS di servizio. Insomma leggendo bene questa lettera di denuncia del servizio sanitario si evince più una forma di protesta più che di reclamo.

Pietro 01 Commentatore certificato 09.08.11 16:44| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Italia e Spagna, entrambe con la cacca fino al collo, hanno pensato bene di riscattarsi agli occhi del proprio popolo. Come?

Giocandosi questa sera la propria reputazione in un incontro di calcio che, a Bari, vedrà di fronte le proprie squadre nazionali.

Sarà presente allo stadio, in rappresentanza dell’italiano medio, un folto gruppo di 43.000 ebeti (tutti paganti, ovviamente, sebbene la maggior parte di essi continua a piangersi addosso perché già alla 3^ settimana, di ogni mese, si ritrova con il culo per terra) più quelli seduti davanti al televisore per assistere a questo riscatto storico dal quale dipenderanno le sorti del proprio paese.

Ma andé a cagher….

Franco F. Commentatore certificato 10.08.11 15:28| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

In accettazione:

-Salve signora, mi dica che sintomi ha?
-Ho un forte dolore al petto e non respiro bene
-Capisco. E mi dica.. lei e' per caso una pu**ana patentata o una extracomunitaria balorda?
-Ma come si permette??!! io lavoro e pago le tasse..
-mmm sisi dicono tutti cosi'.. con quella gonna corta li'.. a me sembra un gran tr*ione. Ce l'ha la dichiarazione dei redditi dietro?
-E lei signore che sanguina copiosamente che fa nella vita?
-mah io quando l'agenzia interinale mi chiama lavoro e pago le tasse.. altrimenti sto a casa.. secondo lei sono balordo? pero' non sono extracomunitario
-mmm non saprei pero' con quei vestiti stracciati, tanto per bene non mi sembra mica..
-e ma ca**o mi hanno investito!!
-vabbe' vabbe'.. mi dia il suo codice fiscale che vediamo a che categoria appartiene va..
-E lei invece.. che e' cosi' bene vestito e impomatato sicuramente e' un cittadino onesto e italianissimo che paga tutte le tasse.. venga venga che vediamo cos'ha..
-Grazie.. pero' sono gay.. cambia qualcosa?
-Naaa finche' non e' un trans va bene..

Blues 10.08.11 11:18| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Beppe o chi per lui :

Questo post è una cagata !
Sono genovese pure io e posso assicurare che a Genova NON ci sono "ospedali privati" ma, solo cliniche assolutamente sprovviste di pronto soccorso...

Gianmaria Valente (cu chulaìnn) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.08.11 06:20| 
 
  • Currently 4.4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

VEDI L'AFRICA E POI MUORI!

In "Somalia " si muore di fame, nell'indifferenza del mondo!

Quanto è lontano da noi il mondo di quelli che muoiono per fame?

E' una domanda che mi pongo da tempo.

In questo mondo dove ogni giorno veniamo bombardati da notizie inutili...dallo sport,ai reality,al gossip!

Proprio ieri ho visto un servizio di Ronaldo al mare con la famiglia e si commentava quanto fosse ingrassato!

Di questo si parla,mentre nel resto del mondo le persone muoiono di fame,circa 825 milioni,secondo gli ultimi dati diffusi dalla FAO un bambino ogni otto secondi,e la condizione di queste persone,equivalenti alla popolazione complessiva di 14 paesi della dimensione dell’Italia,non è transitoria.

Questi tragici dati,quelle immagini che le nostre tv non fanno mai vedere e che si trovano solo su internet,fanno disperatamente da eco al nostro mondo fatto di consumismo,di surplus alimentare,
e di totale indifferenza.


Si scrivono un sacco di stronzate
tutti i giorni in questo blog!

Se siete sensibili a questa immane
tragedia cogliete l'occasione per
una pausa di riflessione!

Mak 87 ** Commentatore certificato 10.08.11 08:31| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

...questo di Alessio è un commento che andava a latere...come è nello stile del blog...
Beppe, giustamente è in vacanza, al ritorno forse c'è qualcuno da...licenziare.....

anib roma Commentatore certificato 10.08.11 08:25| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come scrittore di fantasy l'autore del post è molto scarso. Doveva aggiungere almeno un po' di violenza, qualche scena hard e un paio di paramedici comunisti. Meglio gli articoli su Libero e il Giornale. Si applichi di più, può darsi che qualche fesso gli crederà.

mario massini, roma Commentatore certificato 10.08.11 01:42| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Parlando di pronto soccorso, due giorni fa sono caduto e mi usciva un pò di sangue per la testa; non sapevo se era una cosa grave oppure no e visto che era domenica sono andato al pronto soccorso di Maddaloni; il medico dopo aver detto che non era niente e disinfettato la ferita mi ha dato il modulo per il pagamento di 50 euro perchè codice bianco (in campania è passato da 25 a 50). Il pagamento del codice bianco serve per non intasare gli ospedali ma il codice lo dicono dopo aver fatto tutto, come faccio a sapere se era urgente o meno ( se non lo era disinfettavo io e aspettavo il lunedì).

ENRICO RICUPITO Commentatore certificato 09.08.11 15:36| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

TANTO PER RESTARE IN TEMA...

Buon giorno a tutti.

Il solito noto intelligentone antico e obsoleto (non parlo di Marx) scrisse che per percepire la realtà che ci circonda bastano i sensi ma, per capirla, interpretarla e proiettarla nel futuro c'è bisogno di intelligenza.

Per rendersi conto della realtà esistente, ivi inclusi gli ospedali, basta un post del genere, e non è che sia una novità, anzi, lo sappiamo benissimo come funziona. Del resto, viviamo in Italia; invece, per capire la causa del problema e trovare una soluzione soddisfacente e proporzionale ai bisogni del cittadino il post non basta, anzi, considerando che inizia e finisce con delle sterili accuse, io direi, oltre che ad essere inutile, è pure dannoso per certi versi.

Se mettessimo insieme l'intelligenza media italiana insieme al post otterremmo una micidiale macchina reazionaria, siccome la questione non si risolve battendo il pugno contro il tavolo ma, individuando e rimuovendo la causa sulla quale il post tace miserabilmente, o per ignoranza, o per convenienza.

Mi dispiace Beppe, e te lo dico sul serio. Cambia testa perché ti conviene. Qualche piccola soddisfazione momentanea la pagherai con gli interessi nel futuro. Lega Nord docet!

Io il post l'avrei scritto cosi:

-problema pratico da affrontare (avrei omesso la sensibilità individuale, non avrei puntato sulle emozioni, è pericoloso; avrei portato delle statistiche, ci vuole freddezza)
-causa e motivi del problema (certe volte sono tutt'altro che scontate; individuare il nesso causale con le statistiche riportate)
-possibile soluzione (una prima proposta di soluzione, un ipotesi; il resto lo avrei lasciato ai blogger che ascolterei con attenzione)
-sintesi delle ipotesi risolutive

Facendo cosi, si cresce, sia intellettualmente (qualità) che democraticamente (quantità). Questo significa essere di sinistra, quella vera. Tutto il resto sono reazioni destroidi dove si punta sul sentimento e non sull'intelletto.

A buon intenditore.

hasta f

TONY () Commentatore certificato 10.08.11 11:12| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Scusate ma questo post è una minchiata!
Non è vero che accade questo al ps di san martino, saranno lenti, questo è vero, ma dipende dal codice di ingresso, perchè se sei un giallo o un rosso ti guardano subito.
Poi qualcuno può criticare il fatto che se sei solo o hai 20 persone davanti, e sei un bianco o un verde (codice)devi stare in ps sempre minimo 2 ore. Al Galliera (sempre a genova) sono più rapidi. Ma che ti incatenano le borse al letto...... (AHAHAHAHAAH) sono cazzate! Vai in clinica che è meglio, li almeno sei sicuro che i soldi te li rubano veramente, con le parcelle.......

Antonio Maggio, Genova Commentatore certificato 10.08.11 19:39| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Alessio T.
------
Tutta la mia solidarieta' per la disavventura di sua moglie. La mia per poco non moriva. Dopo aver fatto 5 ore d'attesa al pronto soccorso e dopo aver litigato di brutto con il personale del pronto soccorso e' stata portata in sala operatoria e per il classico pelo ce l'ha fatta.

Roland Eagle () Commentatore certificato 09.08.11 18:28| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Leggendo questo Blog e le risposte avute concludo che è stato un vero FLOP : COMPLIMENTI AUTORI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Mauro Passadore 09.08.11 23:50| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

"...E' pieno di extracomunitari feriti in forse in qualche rissa, trans, balordi, prostitute..."

Caro Alessio, già da quello che scrivi mi viene da dubitare E MOLTO sulla tua sincerità e onestà (intellettuale...)

Secondo te, CHI ha diritto ad essere assistito?

CHi finisce in una rissa NO;
le "bagasce" NO;
i TRANS NO;
i "balordi" NO (Ma chi sono poi "i balordi"?)

Secondo te ha più diritto all'assistenza tua moglie?
E perché?
Come facciamo NOI(o gli infermieri) a sapere che tua moglie non sia una "balorda" (che allora col tuo modo di ragionare andrebbe messa da parte)?

P.S. Secondo te, un RAZZISTA è un "balordo" o una "brava persona"???

Pensaci e poi rispondi a Grillo...

Davide Comeri, Zena Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.08.11 15:59| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 44)
 |
Rispondi al commento
Discussione


"E' pieno di extracomunitari feriti in forse in qualche rissa, trans, balordi, prostitute."

"Ma dove cazzo mi trovo? Sono in un ospedale pubblico pagato con le mie tasse o in un suk frequentato da ladri e zoccole?"

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Ops...quanta prontezza ad etichettare,
quanta miseria di giudizio !
Ma quali Suk hai visto nella tua vita?

Diciamo che avresti potuto esprimere il concetto
in mille modi ed hai scelto il peggiore.

Credo che in un pronto Soccorso
la priorità venga e debba essere dettata
dalla gravità del codice all'arrivo
e non dalla presunta moralità del soggetto
che ha bisogno di cure !(chi la stabilisce poi..)

Credo anche che un comune infermiere all'atto
dell'accettazione sia in grado di stabilire
il codice d'ingresso e se è il caso chiama
immediatamente un medico per valutare!
Se non lo fa e sbaglia la valutazione
gli fanno un culo a tarallo ! GARANTITO !

Ma NOoooooooo
Per noi non vale...siamo Bianchi...Belli...
Ariani....non battiamo e nostro signore
ci ha fatti NORMALI mica come quei Brutti e zozzi
Trans che chissà che malattia hanno!
La sua signora poi è un donnina tanto garbata
mica come quelle 4 battone di basso rango
(quelle di Mr.President non le trovi mica li)

Mavaffanculo và !

P.S.
Negrito mantieniti in salute !
ahahah che tra poco anche se versi fiumi di tasse
non ti curano neanche !
;)

edy s., milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.08.11 18:10| 
 
  • Currently 3.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 32)
 |
Rispondi al commento
Discussione

CARO ALESSIO

A me è capitato lo stesso con mia figlia. Sono andato al pronto soccorso alla una di notte, per fortuna non c'era tutta quella bella gente che ha trovato lei e lì ì ho trovato solo una povera infermiera a contratto che l'unica cosa che ha potuto fare è stata di avvisarmi che il medico sarebbe arrivato subito perchè già in mille faccende affaccendato. Ma io che vengo dalla strada, ho subito capito che si trattava di una pietosa bugia che a stento l'infermiera era riuscita a mascherare. Sicchè, essendo di carattere algido, ho finto di non sentire i lamenti di mia figlia e per istinto mi sono diretto verso la sala medica, dove il coglione stava vedendo una puntata di serial medico delle tv del nano che se la sgignazzava con altra infermiera piu' avvenente della prima (mica scemo il ragazzo!) cercando di non perdersi il finale della scena a causa del solito malato scassacazzi. A che ho aperto la porta, gli sono andato alle spalle e senza scompormi l'ho strattonato con decisione per il colletto del camice e gli ho imposto di seguirni perchè il suo mestiere aspettava la sua pregiata presenza.Lui ha cercato di buttare la cosa sul "come si permette", per mantenere un minimo di dignità con la ciccina che cercava di abbordare. A quel punto ho mollato il colletto e mi sono attaccato all'orecchio, paventandogli che nel caso di esito drammatico della salute di mia figla lo avrei portato nella mia sala operatoria prsita su una montagna sperduta e lì avrei "curato" la sua arroganza asportandogli le sue parti molli. A quel punto si è prodicato come cento medici facendo di tutto per la salute della mia bambina. Per fortuna era stata solo un indigestione. Ma la cagarella è venuta a lui.
Con questo voglio dire che non siate pecore in queste situazioni,ma lupi affamati e se, a differenza del mio caso, la colpa non è del medico sciatto, andate a prendere il manager della struttura e fate come ho fatto io. FUNZIONA!

Turk 182 09.08.11 15:12| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 26)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Teoria delle finestre rotte

Con l'espressione teoria delle finestre rotte si indica quella particolare forma di gestione del territorio secondo cui non vengono tollerate le piccole trasgressioni che, se trascurate (e non corrette e/o sanzionate subito), potrebbero generare fenomeni di emulazione.

La teoria proviene dall'esempio - appunto - della finestra rotta: se in un quartiere un teppista spacca una finestra, e nessuno la aggiusta, è molto probabile che ben presto qualcun altro faccia lo stesso se non peggio, dando così inizio ad una spirale distruttiva.

Ovviamente la teoria se applicata "al contrario" si associa al concetto del "dare il buon esempio". Le persone tendono ad adeguarsi, avvicinarsi, preferire situazioni, persone o luoghi a loro stessi affini e se impossibilitati a scegliere tendono a cambiare per uniformarsi. Per cui creare un ambiente di un certo tipo: con finestre rotte, per esempio, porta la comunità attigua a distruggere, un ambiente invece ben curato porta la comunità (anche quella non naturalmente "curata") a curare l'ambiente che la circonda. Estendendo il concetto ai comportamenti: una persona aggressiva porterà i "vicini" ad essere aggressivi, una costruttiva stimolerà gli altri ad esserlo altrettanto e così via. Ecco perché ha avuto estremo successo l'applicazione di questa teoria da parte di Rudolph Giuliani a New York negli anni '90.

http://it.wikipedia.org/wiki/Teoria_delle_finestre_rotte

*************************

http://www.report.rai.it/dl/Report/puntata/ContentItem-c68054aa-ac15-4823-878c-05b11416c672.html

http://www.report.rai.it/dl/Report/puntata/ContentItem-69fa3e19-06cd-47db-b847-ca4e55dab3ee.html


Il post è palesemente fasullo, da eliminare.
E' solo uno spot per le cliniche private.
La situazione negli ospedali italiani e soprattutto al Pronto Soccorso è molto difficile per i tagli di spesa, ma non come quella descritta nel post.
Ma dai ce lo vedete un infermiere che porta una catena col lucchetto ad una paziente ????
BOOO0000MMM!

RICCARDO M., VIAREGGIO Commentatore certificato 09.08.11 19:13| 
 
  • Currently 3.1/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma dove cavolo lim prendi certi post? Dove sta tutto questo folklore? perche' non ti sei fatto ricoverare tu al 1° piano del P.S. del S.Martino. Probabilmente saresti rimasto stupito di trovarci tanta professionalita', gentilezza, nonostante i continui accessi in questo ospedale che ha un polmone di un milione di abitanti. Perche' in liguria tutti vogliono ricorrere solo al S.Martino? Perche' i medici di base non svolgono il loro lavoro e si limitano a spedire persone all'ospedale? Cazzo Beppe, prima ti affrontare certi post devi conoscere meglio l'argomento, scusa sai, ma mi sento presa in causa e certo pressapochismo sinceramente mi fa un po' schifo!

ippolita ., genova Commentatore certificato 09.08.11 17:09| 
 
  • Currently 3.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Massì Grillo, perché tanto lì si va a parare ed il tizio che ti "avrebbe" scritto quella lettera
lo riconosco in tanti tuoi sostenitori per non dire ……vabbè,ci siamo capiti.
Allora, gl’extracomunitari vanno bene solamente come schiavi, poi però,non si sa come devono sparire dal nostro orticello borghese del cazzo, dal nostro stupendo ed irreprensibile paese fatto di italiani brava gente. Poi però il giorno dopo,quando ci devono fare da schiavi per due soldi, devono magicamente riapparire. Magari usiamo la famosa teletrasportazione degl’oggetti che hai messo in mostra nel tour "grillo is back".
Le puttane vanno bene perché ci fanno tante belle cosine però dopo, nessuno c’è mai andato; anche loro non si sa come, devono sparire dalla vista della nostra famigliola del cazzo alla mulino bianco e riapparire idem come sopra.
Ah,poi i trans, dove tanti " rispettabili " borghesucci della minghia vanno a farsidanderculo per nascondere la propria omosessualità poi però, chi s’è visto s’è visto,nessuno c’è mai andato e,anche questi devono sparire dalla vista della nostra ipocrita famiGGHIA del cazzo e magari nelle discussioni salottiere perbeniste della minghia tutti d’accordo a dargli fuoco.
Cazzo,co na botta sola abbiamo messo xenofobia, omofobia e, privatizzazione del pubblico.

P.S.: E per fortuna che Pisapia è di Milano,cazzo quello ruba le macchine,autoradio,profili di facebook, megafoni per assordire anziani e, soprattutto qualche pagina del programma del M5$.

H….!

nédestraném5$ 09*08*11 23*25|

nédestraném5$ 10.08.11 12:36| 
 
  • Currently 3.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento

Beppe fai chiarezza sulla questione della casaleggio associati con un post.....se non lo farai darai adito alla marea di pagliacci che soggiornano su questo blog a continuare a dire idiozie

ALEZ A. Commentatore certificato 09.08.11 17:58| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

I problemi della sanità
Uno Stato moderno ed efficiente lo si nota anche dalla funzionalità dei suoi servizi essenziali: la sanità è uno di questi, ma oggi purtroppo in Italia il Servizio Sanitario Nazionale è al centro di aspre polemiche per le sue disfunzioni e per i suoi alti costi. Certamente uno Stato democratico, come sancisce la nostra Costituzione, dovrebbe garantire a tutti i cittadini l'effettivo diritto alla salute, invece sempre più in questi ultimi anni abbiamo appreso dai giornali o dalla televisione di tanti casi di decesso per l'inadeguatezza delle strutture sanitarie: molte volte è capitato infatti che persone che avevano urgenza di essere ricoverate sono state respinte per mancanza di posti negli ospedali; sono capitati anche casi di ritardo nei soccorsi o addirittura casi di decesso per improvvisa mancanza, nel corso di un'operazione chirurgica, del filo di sutura. Ma, anche senza riferirsi ai casi più eclatanti diffusi dai "mass-media", bastano le esperienze familiari di un qualsiasi cittadino per capire quanto l'improvvisazione, l'egoismo e l'interesse personale, oltre l'inadeguatezza della strutture, siano diffuse negli ambienti ospedalieri. Purtroppo il nostro paese, che è impegnato nella costruzione della Comunità Europea, che vanta il quinto o sesto posto nella graduatoria degli stati più industrializzati e che, per il suo passato di civiltà, dovrebbe rappresentare un modello, è in realtà uno Stato caratterizzato all'interno della pessima gestione degli enti pubblici e dal degrado dei servizi sociali più importanti. Il Servizio Sanitario Nazionale, prodotto dalla riforma sanitaria di qualche decennio fa, presiede al più importante forse dei servizi sociali, quello della tutela della salute di tutti i cittadini, ma appare sempre meno in grado di garantire tale essenziale funzione. Al di là delle polemiche spesso di parte, il cittadino italiano non ha più la sicurezza di poter contare su un'efficace assistenza ospedaliera: segue

Renato I. Commentatore certificato 09.08.11 14:52| 
 
  • Currently 3.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento
Discussione

O presidente da Fiat para a América Latina, Cleodorvino Belini, afirmou nesta terça-feira (9), em Recife (PE), que a crise econômica internacional não vai alterar os planos da montadora para a instalação da sua nova fábrica, a ser construída em Goiana (65 km ao norte de Recife).

"Nós tivemos uma crise internacional em 2008 e, normalmente, as crises não afetam os investimentos por uma razão simples: elas são passageiras, e nós estamos falando de investimentos de longo prazo, para 2014", disse Belini.

Segundo ele, a decisão de mudar o local da indústria, do complexo de Suape (60 km ao sul de Recife) para Goiana, até permitiu à Fiat ampliar, de R$ 3 bilhões para R$ 4 bilhões, a previsão de investimentos na nova fábrica. A capacidade de produção aumentou de 200 mil veículos por ano para 250 mil.
------------------------------------------------


In parole povere la FIAT ( l' italianissimo marchione) aprira una nuova Pianta di montaggio in Brasile a 60 km di recife nello stato di pernambuco.

il mensaggio subliminare... sarà

"cazzo colpa di questi extracomunitari che guadagnano 300 euro al mese in brasile.... ci tolgono il lavoro in italia"

ma miracomando di marchione e la new economy di tremorti ne una parola

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.08.11 05:51| 
 
  • Currently 3.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se ci dobbiamo fare due risate meglio di questo post c'è l'intervista a Bossi - credo del TG2 - SOTTOTITOLATA come se l'intervistato si esprimesse (con tutto il rispetto per quel popolo) in Kirghiso.

Buonanotte a tutti coloro che si battono per la libertà e la democrazia.

mario massini, roma Commentatore certificato 10.08.11 01:59| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

all'ospedale pubblico sarebbe stata operata lo stesso, senza spendere una lira...normale che in queste situazioni ti prende il panico e ci si comporta in modo istintivo, ma non è detto che sia quello giusto. La sanità pubblica italiana è tra le migliori del mondo...generalizzare, in questo caso poi, è assolutamente sbagliato. Mi meraviglio del blog che mette così in evidenza queste storie.

massimo stefanoni 09.08.11 14:54| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Una sera mia moglie si sente molto male. La carico in macchina e corro verso l'ospedale San Martino."

"L'ho presa in braccio e sono scappato. Con il primo taxi sono andato in un ospedale privato."

Perchè fate queste cose?
...io avrei chiamato la polizia o i carabinieri e fatto la denuncia..oppure semplicemte un giornale locale..e preso cellulare e fatto foto oppure riprese...altro che andare dal privato,chi vi scrive è una ragazza disabile che vive proprio a Genova .Io personalmente non amo S.Martino è troppo grande mi fà paura,ma questo è solo un mio problema,mentre sono andata spesso in altri ospedali e se c'era qualcosa che non andava ho senpre alzato la voce e preteso non solo perchè sono disabile,quello per me è un optional,ma perchè sono una cittadina che vive in ITALIA e anche se non lo fossi prima cosa sono una PERSONA e ho il diritto di essere assistita!!!!!!!!!!!!Siamo o non siamo in un paese civile?????...
maria vittoria pittamiglio

maria vittoria 10.08.11 11:54| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Certo che negli ospedali di notte gira di tutto; c'é meno gente rispetto alla gironata, quindi ovviamente si vedono di più gli immigrati e tutti i disperati che ci vanno per avere caldo, per chiedere un'aspirina .... per farsi curare se son feriti, e spesso sono coltellate, botte, non di certo (secondo me) lavori più pericolosi come dice qualcuno. Da fastidio tutto cio, ovvio, specie se pensi che molti sono irregolari e proprio non ci dovrebbero essere in Italia.
Ma mi sembra molto gonfiata come situazione, come racconto.
anni fa mia nonna si sveglia di notte, cade, si apre la testa; pronto soccorso con mia nonna e l'infermiera; in corsia, il pannolone sulla testa per assorbire il sangue che esce dal taglio. Dopo venti minuti anch'io mi sono arrabbiato, ma ho avuto la fortuna (ma molto spiacevole farlo ..) di aver eun papà molto conosciuto negli ospedali torinesi, ho fatto il suo nome, dicendo che la donna anziana ferita alla testa era sua mamma ... nel giro di un'ora mia nonna era curata, pulita, rx fatti, cucito il taglio e rispediti a casa. Senza il nome da spendere magari avremmo aspettato ancora mezz'ora ... magari saremmo passati dopo altri codici meno "importanti" ...
Fastidioso passare per raccomandazione,ma se serve si fa.
E chi non ha un nome da spendere? sta li, aspetta, si preoccupa, ed anch'io comunque trovo insopportabile sapere che un irregolare, ferito, passi prima di mia nonna, ferita. Questo é insopprotabile. Chi é irregolare passi dopo chi ha diritto in quanto ha pagato o paga le tasse. Non trovo giusto il contrario ... solo perché lui magari urla, si lamenta, minaccia.

dado b., nizza Commentatore certificato 09.08.11 16:29| 
 
  • Currently 3.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

IL COMUNISMO NON è MAI ESISTITO

Postando diversi giorni fa, dei post su l'Ammerika di Obama, per il signor (si fa per dire signore) 50Stars, insistentemente, costui, rinfacciava a tutti quelli come me, che si adoperano per l'avvento del comunismo, i danni del cosidetto socialismo reale, in particolare nell'ex URSS.
Varie volte quindi, ho postato questo link:

http://diciottobrumaio.blogspot.com/2010/01/falsificazioni-di-marx_9007.html
dirimente nel denunciare, che il Comunismo vero e proprio, non vi è mai stato.
Anche i muri, sanno che quella di Lenin prima, e peggio ancora di Stalin dopo, è stata dittatura SUL proletariato, nonchè, Capitalismo di stato.
Cito dal link: In una lettera a Weydemeyer (1852), Marx afferma che la scoperta della lotta di classe spetta non a lui ma agli storiografi borghesi. Il suo contributo stava semplicemente:1) nell'aver dimostrato che l'esistenza delle classi è legata a determinate fasi storiche di sviluppo della produzione e non è eterna, 2) che la lotta di classe conduce necessariamente alla dittatura del proletariato, 3) e sopratutto, “che tale dittatura costituisce soltanto il passaggio alla sopressione di tutte le classi e a una società senza classi”.
Infatti Marx scrive nella Critica del programma di Gotha, che "tra la società capitalistica e la società comunista vi è il periodo della trasformazione rivoluzionaria dell'una nell'altra. Ad esso corrisponde anche un periodo politico transitorio, il cui Stato non può essere altro che la dittatura rivoluzionaria del proletariato".
Conclusione, la dittatura del proletariato, è intesa come "fase di transizione", che dovrà portare alla società comunista vera e propria, in cui, si avrà, il DISSOLVIMENTO DELLA SOCIETA' CLASSISTA, che è propria invece, dell'attuale modo di produzione capitalistico.
Quindi, nessun comunismo, vi è mai stato a questo mondo, ma solo varie dittature...SUL proletariato.

P.S.
Consiglio, a tutti i 50Stars del blog, di leggersi, il link da me postato.
Tanti auguri

Vento...Rosso... 09.08.11 18:35| 
 
  • Currently 2.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 20)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Privato e' bello!
Extracomunitari sporchi e cattivi!

Alessio racconta una storia di degrado che esiste e che purtroppo va sempre peggiorando.
Noi come solito, di fronte al degrado pubblico pianificato,
invece che contrastarlo e combatterlo, al fine di usufruire di un servizio sociale di qualita', al passo con gli standard civili...auspichiamo e consigliamo la "via di fuga"; il privato!
E' cosi' che deve funzionare?

Alessio, onde fugare ogni dubbio...per i non udenti o vedenti,
in mancanza della pag. 777 s'e' ricordato ANCHE degli USA dove la necessita' del privato per non morire e' "sistema" e ha voluto riricordarcelo;
...avevamo capito il messaggio, "Alessio"!

Se Alessio legge vorrei chiedergli una cosa:
In questo racconto, dove constatata poi, l'urgenza di un intervento col relativo pericolo di vita della paziente, che alla luce dei fatti sfora dall'ordinario, e,
il tutto vissuto in un'atmosfera piu' simile a un bordello di Rio piuttosto che un ospedale di Genova...io vorrei chiedergli;
Il Tuo primo istinto e' stato quello di avvertire e cercare conforto da grillo,
oppure hai esposto una denuncia, che alla luce di quanto letto e',
o dovrebbe essere "doverosa e oppurtuna" visto che se non ci si cautela, la controdenuncia per diffamazione diventa quasi scontata?

PS: Senza ulteriori dettagli o la firma dell'interessato,
sta roba ci serve solo a stramaledire la cosa pubblica e ricordarci che in situazioni analoghe non bisogna perder tempo e andare dal privato...
magari facendo debiti, oppure tentare la fortuna al poker cash sperando in una vincita!:-)

anthony c. Commentatore certificato 09.08.11 18:24| 
 
  • Currently 2.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |
Rispondi al commento
Discussione

LA SOVRANITA' NAZIONALE NON ESISTE

Era il 2 giugno 1992, festa della Repubblica, quando a bordo del «Britannia», il panfilo della regina Elisabetta, oltre centro tra banchieri, uomini d'affari, pezzi da novanta della finanza internazionale anglo-americana (tra gli ospiti eccellenti anche George Soros), si incontrarono per un summit urgente organizzato straordinariamente al largo delle coste tirreniche, tra le acque di Civitavecchia e quelle dell’ Argentario. Argomento forte del meeting a bordo, le... privatizzazioni italiane.
Si discusse del programma di dismissioni da parte dello Stato e di come “finanziarizzare” il sistema economico italiano. A quella riunione parteciparono anche diversi italiani, tra loro Mario Draghi, allora direttore generale del Tesoro, che nel suo discorso sostenne che il principale ostacolo ad una riforma del sistema finanziario in Italia era rappresentato dal sistema politico. Il ministro del Tesoro era Piero Barucci, il governatore di Banca d’Italia Carlo Azeglio Ciampi, anche lui invitato a bordo del panfilo. A palazzo Chigi invece c’era quel galantuomo di Giuliano Amato, eminenza grigia di Craxi e uomo di ogni stagione. Imbarcato anche Romano Prodi e il direttore di Bankitalia Lamberto Dini.
Solo di recente, anche l’attuale ministro Giulio Tremonti ha ammesso che era a bordo,...“ma solo come osservatore”.

http://diciottobrumaio.blogspot.com/2011/08/tango-argentino.html

Vento...Rosso... 09.08.11 18:32| 
 
  • Currently 2.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 16)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo Post non è stato fatto da Beppe...ma da un seghista!!
Stiamo andando bene!
Certamente è una mano alla Sanità Privata!
Ricordate quei pazienti che andavano in una clinica privata a Milano ed erano operati per nulla pur di avere i rimborsi dal S.S.N.?
Dimenticato? ...questo post mi sembra proprio una stronzata!!
Se cosi fosse ,tendente a publicizzare la privatizzazione del SSN,non mi sentirete più!
Non riesco più a capacitarmi!

oreste mori, La Spezia Commentatore certificato 09.08.11 19:51| 
 
  • Currently 2.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il leccaculo.
Il mestiere del leccaculo, secondo come antichità solo a quello di prostituta (al quale è legato da mille affinità) sta vivendo ultimamente un periodo di splendore mai visto prima.
Dal punto di vista della vocazione alla professione possiamo distinguere due tipologie di leccaculo: “per convinzione” e “per convenienza”.

Il leccaculo “per convinzione“ è quel personaggio che si innamora follemente di un potente e si pone al suo servizio pronto ad assolvere ai suoi compiti. Per questo nessuna dichiarazione del potente sarà mai fuori luogo, nessuno dovrà mai metterne in dubbio l'educazione, il buon senso e la buona fede ed egli non si sognerà mai di mettere in discussione la parola del padrone, né di accennare ad una benché minima critica al suo operato.
Il leccaculo “per convenienza” invece è quel personaggio, dotato di una qualche qualità (escludiamo subito la dignità), che decide di metterla in vendita al servizio del miglior offerente.

Per questo personaggio la tipologia del padrone non conta mai, ciò che conta è risultare sempre in prima linea nella difesa dello stesso (salvo, ovviamente, offerte superiori).
Questo tipo di leccaculo non accetta alcuna critica rivolta al suo padrone e se qualcuno lo fa è per malizia e invidia.
Qualsiasi affermazione del padrone è per il leccaculo, giusta, indiscutibile e ponderata.
Il suo obiettivo principale d’altronde è quello di salvaguardare il sedere del padrone ( che essendo il suo posto di lavoro e la sua fonte di guadagno, va salvaguardato!).
Rispettando tutte queste regole il leccaculo spera sempre di ricevere dal potente le giuste ricompense.
Quello che manca attualmente è una facoltà universitaria in cui si insegnino le regole e i principi chiave di questa “nobile e promettente”
Quelle che non mancano, invece, sono le figure adatte a sedere sulla cattedra, se ne trovano in tutti gli ambiti e non mancano di sicuro.
Basta saperle cercare…

Francesco F. Commentatore certificato 09.08.11 15:50| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sapete perchè il Pronto Soccirso è pieno di extracomunitari? Perchè sono degli irregolari che non hanno il medico e per un raffreddore vanno al pronto soccorso. In uno stato serio gki irregolari verrebbero curati e poi spediti ai loro paesi di origine. Ma noi siamo i soli buoni (e stupidi).
Ciao
Roby

Roberto Peregp 10.08.11 12:57| 
 
  • Currently 2.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento


E già Alessio

fra finti tutori dell'ordine che speculano per mangiare porcamente ( Lega -PDL e destre in genere)sottraendo risorse pubbliche per il porcellum delle private e finti buonisti ipocriti di sinistra che tutelano il porcaio di chi nel nostro paese fà i suoi bisogni.........

chi paga sei te Alessio , IO , NOI....

E LA CASTA INGRASSA E CI DIVIDE PER BANCHETTARE MEGLIO.

DAL PORCELLUM AL PORCELLUM OSPEDALE , SCUOLA , SERVIZI.....

E LORO...MAGNANO COME PORCELLUM , tutti in società coltivando il loro bacino di COGLIONI

GRAZIE PARTITI , ALLA FINE VINCETE SEMPRE ....

ALCUNI FESTEGGIANO E CONTANO I VOTI IN PIU' CHE AVRANNO....CHE SONO POI SOLDI-POTERE-INCARICHI-LOTTIZZAZIONI-

Tinazzi

Ps molti medici validi sono andati all'estero o andati in istituti privati....o in PENSIONE ANTICIPATA.

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 09.08.11 14:50| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori










Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.



Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori