Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Altro che finto broker, quello ha ragione!!!


rastani.jpg
"Nei giorni scorsi un ragazzo italiano, Alessio Rastani, è riuscito a ritagliarsi uno spazio importante sulla Bbc, fingendosi broker esperto (bisogna fare anche questo, a volte), e ha lanciato un messaggio che ha imbarazzato il mondo: "I politici non governano il mondo, è Goldman-Sachs a governarlo". Poi ha detto che in meno di un anno "spariranno i risparmi di milioni di persone, senza che né mercati né governi possano farci nulla". Mi sono chiesto: e se fosse vero? E se fosse così?
Siccome mi fido veramente poco dei governanti e dei loro mezzi di informazione, credo che Rastani abbia ragione. Ha ragione perché questi ci stanno fregando, ma senza dircelo. Un giorno andremo ad uno sportello bancomat e troveremo scritto "game over" sul display. E quel giorno non è troppo lontano."
Alex Z.

29 Set 2011, 22:01 | Scrivi | Commenti (26) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Ha ragione:
in meno di un anno spariranno i risparmi di milioni di persone ...
ma non sarà la crisi a farli sparire.
Ci penserà prima equitalia a cui hanno dato poteri illimitati per saccheggiare il popolo: anche se il cittadino non ha commesso alcuna questi avranno il potere di pignorargli la casa, il conto in banca e sbatterlo in strada, lui e la sua famiglia.

Dobbiamo reagire: questo non è più uno stato di diritto ....

Attenzione: equitalia potrà bussare alla vostra porta e togliervi tutto e voi non potrete far nulla per impedirlo ........

Francesco G. Commentatore certificato 03.10.11 00:52| 
 |
Rispondi al commento

quando un governo annuncia la vendita del propio patrimonio pubblico ,vuol dire il fallimento voluto per interessi internazionali,ognuno di questi speculatori assassini, con la scusa della crisi ci fotteranno un immenso patrimonio culturale,cioe' la storia della ns italia..draghi nel 92 incomincio' a svendere ed accogliere le privatizzazioni inglesi, ed americani,guarda caso oggi lo ritroviamo nella bce a suggerire a berlusconi come uscire dalla crisi..naturalmente tassando i poveri e svendendo il patrimonio pubblico,cosi come fece nel 92..assasino e traditore del tricolore Vergognati,questo sara' trascritto nella storia,i tuoi figli un giorno leggeranno quello che sei...

alvaro 30.09.11 23:00| 
 |
Rispondi al commento

ok ragazzi
l'avete capita....
sono ancora con voi....
scusate ma ho tanta rabbia in corpo
e quando sento certe stronzate.....

f.to: un pendolare che ne ha subite troppe....

Fabio B. Commentatore certificato 30.09.11 20:25| 
 |
Rispondi al commento

per pasquale e censori:
a. a. f. u. c.
perdenti

Fabio B. Commentatore certificato 30.09.11 20:18| 
 |
Rispondi al commento

ok, chiuso 1 voto in meno.....

Fabio B. Commentatore certificato 30.09.11 20:10| 
 |
Rispondi al commento

e bravo pasquale....

tanto i tuoi debiti li pagano i cittadini coi loro risparmi....
e' ben per questo che siamo in crisi....
complimenti per l'ottimo ragionamento!!!

se mi bannate ho chiuso.....

Fabio B. Commentatore certificato 30.09.11 20:08| 
 |
Rispondi al commento

e bravo pasquale....
tanto i tuoi debiti li pagano i cittadini coi loro risparmi....
e' ben per questo che siamo in crisi....
complimenti per l'ottimo ragionamento!!!


Fabio B. Commentatore certificato 30.09.11 20:06| 
 |
Rispondi al commento

e bravo pasquale...
tanto i tuoi debiti li pagano i cittadini che hanno risparmiato....
e' ben per questo. che siamo in crisi...
ma vafff......

Fabio B. Commentatore certificato 30.09.11 20:01| 
 |
Rispondi al commento

A me andrebbe benissimo... con le banche ho solo debiti!!!
Magari fallissero tutte!!!
E vai!!!

pasquale s 30.09.11 18:15| 
 |
Rispondi al commento

ok...facciamo pure del terrorismo...
in entrambi i casi sara' cmq rivoluzione....
se la facciamo prima pero'.....senza spargere terrore....sarebbe senz'altro meglio....
che ne dite?????

Fabio B. Commentatore certificato 30.09.11 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Islanda docet..sono furbi..non manda in onda nulla sull'islanda..anzi dicono che è stata aiutata dal FMI..ahhhh!...del resto lo fecero con l'argentina...mandavano in onda documentari che non rappresentavano la realtà...scene di povertà,miseria,ecc!.
Indubbiamente dei problemi ci sono stati e anche piuttosto acuti..del resto in Grecia dta accadendo lo stesso e da più tempo!!.
Ma la maggior parte della popolazione abita a buenosaires...le altre sono piccole città, tra l'altro modeste, poi anche li ci sono stati fenomeni di migrazione, di contadini del perù e del cile...che vivono in baraccopoli...
Le cose ora sono molto migliorate rispetto a qualche hanno fa...quindi vedete come giocano con l'informazione..figuriamoci poi spargere la voce che i debiti sovrani si possano estinguere in qualsiasi momento...ehhhh!

roby f., Livorno Commentatore certificato 30.09.11 16:35| 
 |
Rispondi al commento

Sig. Alex Z,
anche da questo spazio si continua a parlare di sanguisughe che prelevano dal portafogli dei cittadini, insisto nel dire che la previdenza italiana è un meccanismo truffaldino, che i denari che finiscono a Roma sono quantità enormi e non si capisce bene dove vadano a finire, o meglio si capisce ma ci verrebbero ore per poter indicare il percorso dove si perdono; e ora, soprattutto la frase che conclude il Suo intervento, l'esempio del bancomat, non ha idea di quanto confermi la situazione: siamo tutti così sicuri che dietro la manovra che impedisce movimenti di denaro contante oltre i 2.500 ci sia soltanto la scusa dell'antiriciclaggio, oppure in realtà si vuole impedire di prelevare troppo denaro contante? Magari perchè di contante non ce n'è più...oppure perchè così facendo indirettamente si crea un finanziamento parallelo alle banche (si perchè non circola denaro, ma surrogati del denaro, che circolano parallelamente al denaro contante).
Qualcuno che sicuramente è più bravo di me, provi a fare qualche riflessione...

Gian A 30.09.11 14:27| 
 |
Rispondi al commento

Ho guardato il video di Rastani, ben sapendo (a posteriori) che era un bluff e che stava ingannando la BBC. E mi sono stupito di pensare che, mentre recitava una parte falsa, diceva il vero. Molto più dei vari direttori di banca, esperti di finanza e di marketing, promotori finanziari, ecc., di cui ricordo bene tutti gli interventi televisivi degli ultimi anni, in cui non ne hanno azzeccata una, neanche per sbaglio, facendo bruciare risparmi a chi gli è stato dietro.
Quindi ha ragione Rastani: fare da soli, con cautela ma alla svelta, senza dormirci troppo, perché, al di là delle chiacchiere, i grafici continuano a scendere da anni e il piano è sempre più inclinato. E alla fine qualcuno - ad esempio uno stato con un debito pubblico enorme - avrà bisogno dei nostri soldi, e saremo la nuova Argentina.
Bisogna anche fare un'altra considerazione, insolita ma logica: se tutti questi esperti che spopolano sulla tv e sulla rete fossero veramente tali, utilizzerebbero per se stessi le perle di saggezza che propinano ai clienti e dovrebbero essere miliardari: a questo punto sarebbero ai tropici a godersi i profitti invece che continuare a lavorare in banca e a tormentare i clienti.

Paolo Lollini 30.09.11 14:13| 
 |
Rispondi al commento

Come uccidere una Nazione: le minacce dell'assassino Goldman Sachs alias Mario Draghi:

"La lettera inviata da Draghi e Trichet, il 5 agosto scorso, al Governo italiano è la prova che le burocrazie comunitarie hanno lanciato un’Opa sul Paese per stringerlo alla gola. All’Italia viene imposto di rinunciare a tutte le sue prerogative politiche per essere soggiogata da organismi finanziari con denominazione europea e pertinenza extra-continentale. Il fatto che sia stato un conterraneo, con passaporto Goldman Sachs, a sottoscrivere la missiva è cosa di gravità inaudita che meriterebbe una reazione senza precedenti. Il sunnominato banchiere sta collaborando con terzi esteri per schiacciare e iugulare le nostre istituzioni. Va sfiduciato immediatamente. Se fossimo stati un Paese con gli attributi, nei confronti del neo governatore della BCE sarebbe già scattata un’accusa di alto tradimento con conseguente assicurazione alla giustizia, ma da noi purtroppo non c’è più una giustizia, essendo questa impegnata a correre dietro alle gonnelle delle puttanelle. Questo è un golpe in piena regola che avrebbe dovuto allertare magistratura e apparati di difesa dello Stato. Ma ancor più pernicioso è stato l’atteggiamento del Gabinetto Berlusconi il quale, di fronte a tale ricatto che riporta alla memoria gli avvenimenti dei primi anni ’90, allorché la lira fu spinta in un baratro da quelle stesse massonerie finanziarie che ora ci dettano parsimonia ed equilibrio dei conti, piuttosto che informare i cittadini e di chiamarli ad una risposta popolare, ha piegato il capo scaricando su tutti noi la propria codardia ed inettitudine".

http://www.conflittiestrategie.it/2011/09/30/minacce-di-morte/

Se non ci si riappropria immediatamente della sovranità nazionale questa è la fine gente, la vera FINE.

Buonanotte Italia.

Christian Rosenkranz Commentatore certificato 30.09.11 12:19| 
 |
Rispondi al commento

http://www.youtube.com/watch?v=kD4-LjwOIsE&feature=related

qui è sottotitolato in italiano.

psichiatria. 1 30.09.11 12:16| 
 |
Rispondi al commento

Finalmente una persona che nn ha paura di dire le cose come stanno... beh!! basta guardare su wikipedia e scoprire che :

Dirigenti della Goldman Sachs passati alla funzione pubblica:
Romano Prodi, da consulente Goldman Sachs a Presidente del Consiglio in Italia
Mario Draghi, da Vicepresidente Goldman Sachs a Governatore della Banca d'Italia
Mario Monti, dalla Commissione Europea sulla concorrenza alla Goldman Sachs
Massimo Tononi, dalla Goldman Sachs di Londra a sottosegretario all'Economia nel governo Prodi del 2006
Gianni Letta, membro dell'Advisory Board di GS è nominato sottosegretario alla Presidenza del Consiglio del governo Berlusconi (2008)
Robert Rubin, da dirigente Goldman Sachs a segretario al Tesoro presidenza Clinton
Henry M. Paulson, da vice Presidente di Goldman Sachs a Segretario al Tesoro sotto presidenza G.W. Bush
Robert Zoellich, da dirigente Goldman Sachs a vicesegretario U.S.A.
William Dudley, da dirigente della Goldman Sachs a capo della Federal Reserve Bank di New York, il distretto principale azionista della Federal Reserve
Paul Thain, da Presidente Goldman Sachs nel 2003 a capo del New York Stock Exchange
Philip D. Murphy, da presidente Goldman Sachs in Asia a Responsabile per la raccolta fondi per il Partito Democratico U.S.A.
Joshua Bolten, da dirigente Goldman Sachs, a capo del gabinetto della Casa Bianca
Gary Gensler, sottosegretario al tesoro
Jon Corzine, da ex presidente Goldman Sachs a Governatore del New Jersey

che dire... mettono i loro uomini dove voglio e anche qui da noi.... davvero uno schifo... siamo governati da persone che a loro volta sono gorvenate da quaocosa di piu' grande....
mi sa che nn se ne uscira' piu' se non con qualcosa di drastico....

luca marri 30.09.11 10:40| 
 |
Rispondi al commento

A me non sembra affatto un finto broker...
http://www.leadingtrader.com/about/

Poi... non è che ci voglia molto a fare un sito web falso, ma non ci vuole neanche molto a convincere qualcuno a ritrattare qualcosa

Daniele 30.09.11 10:08| 
 |
Rispondi al commento

ovvio che ha ragione!

Ferdinando A. Commentatore certificato 30.09.11 08:28| 
 |
Rispondi al commento

L'america fa scuola...fallimenti banche americane, nessun problema..si gira i debiti al popolo americano e vai!!..
Idem in europa..fallisce la grecia...via le banche private girano i debiti ai rispettivi stati...facendolo diventare debito pubblico!....pronti!..ecco perchè bisogna uscire dall'euro e dall'europa!....e lo sanno tutti!
BEPPE BISOGNA FARE IL REFERENDUM SU QUESTO BLOG:
VOGLIAMO USCIRE DALL'EURO E DALL'EUROPA?
se vincono i SI: ripristineremo la sovranità monetaria-la Banca d'italia non sarà più Privata, la moneta sarà stampata solo dalla zecca di stato.
REPUBBLICA ITALIANA
BIGLIETTO DI STATO A CORSO LEGALE

roby f., Livorno Commentatore certificato 30.09.11 08:18| 
 |
Rispondi al commento

Gurdate come la Grecia tenta di uscire dalla crisi, noi non dovremmo restare a guardare avendo la stessa tipologia, certo e solo una delle tante possibilità.

http://www.energoclub.org/news/progetto-helios-un-posto-al-sole-per-il-fv-tedesco


PS: Ecco perché la Merkel sta dando una mano alla Grecia, oltre a rientrare del credito vende tecnologia.

Uno dei tanti 30.09.11 08:18| 
 |
Rispondi al commento

ma adesso il primo pirla che passa vomita le sue cazzate ??....manca solo che alla tv arriva qualche bonazza che ci svela che 1816 è un gran puttaniere !!!....allora che ci mettano Grillo, che almeno le cose le diceva anni fà !!!! che cosa è un broker ???...è forse uno di quelli che campa sulle speculazioni che finiscono in culo alla gente che lavora ????....beh, se la sua razza si estingue tanto meglio !!!!!....credo che distruggere tutto il sistema anzichè riformarlo razionalmente sia una gran cazzata !!!!.. e comincio a pensare che questo clima venga diffuso proprio da quelli che voi dite di combattere !!!....sono le speculazioni che devono essere estirpate e che rovinano i popoli !!!!...

tina ghigliot 30.09.11 06:48| 
 |
Rispondi al commento

Beh, è difficile pensare che con quell'accento (Newyorkese direi) sia Italiano. Comunque, che significa che si è finto broker esperto? È un broker!!!!!

Marco 30.09.11 01:47| 
 |
Rispondi al commento

intanto ritira tutti i tuoi soldi dalle banche dalle poste e dai BOT. Metteteli in saccoccia, che oggi è il luogo più sicuro, poi si vedrà..

il barone rosso () Commentatore certificato 30.09.11 00:08| 
 |
Rispondi al commento

Non è italiano anche se il nome lo può far credere. E' britannico di padre iraniano.

Kitpou 29.09.11 23:08| 
 |
Rispondi al commento

quel giorno è già qui....

chiara mazza 29.09.11 22:53| 
 |
Rispondi al commento

ESATTO. Ma nel frattempo spariranno gli stati interi, acquistati a saldo con bit di computer.
Comunque dietro Goldman Sachs ci sono nomi e cognomi, e non sono molti...:)
Eppure sarebbe così facile...

Roberto Vian 29.09.11 22:25| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori