Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

I risultati della Manovra dei Cittadini

M5S_Molise.jpg
56.817 persone hanno partecipato al sondaggio sulla "Manovra dei cittadini" per risparmi, tagli di spese inutili e recuperi di somme evase. Dei venti punti votati, punti proposti dai frequentatori del blog, i primi sono stati: l'adeguamento stipendi dei politici a media europea e diminuzione del numero parlamentari del 50% con 43.895 voti (79,27%), il recupero dei 98 miliardi di euro evasi dalle società di slot machines con 42.180 voti (76.17%), l'abolizione del finanziamento pubblico ai partiti con 41.782 voti (75.45%), l'abolizione del finanziamento pubblico all'editoria con 41.133 voti (74.28%), l'abolizione degli incarichi multipli degli amministratori pubblici con 40.604 voti (73.32%), l'eliminazione delle agevolazioni fiscali e contributi alla Chiesa Cattolica, tra cui l'ICI con 38.993 (70.41%). I prossimi passi saranno la valutazione dei risparmi per ogni singolo punto e la creazione di un documento digitale con l'elenco completo, la descrizione e il valore complessivo della manovra perché sia letto e fatto circolare. Prossimamente il sondaggio sui punti relativi allo Sviluppo dell'Italia proposti da voi.
Tutti i risultati del sondaggio

24 Set 2011, 14:09 | Scrivi | Commenti (82) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa
Tags: M5S, manovra dei cittadini, MoVimento 5 Stelle, sondaggio

Commenti

 

Io indico a quelle Illustri menti che paghiamo bene e dopo appena cinque anni percepiscono una pensione per noi inarrivabile (più di 3000€) fate verifiche tramite codice fiscale chi è proprietario di locali e andrete a vedere quanti di essi evadono dichiarando la metà se non il quarto di quanto realmente prendono dagli inquilini, già immagino sentire da voi per fare ciò è troppo dispendioso in risorse umane, basta che dislogate gran parte di fannulloni che esuberano sia in comune sia in regione, facendo svolgere loro questa mansione, con ricerche telematiche e accertamenti.
Eliminate lo spreco delle macchine Blu - Cellulari ecc. Chi vuol viaggiare in un salotto a quattro ruote l'auto la compra con i propri soldi come fanno in altre nazioni evitando altro sperpero, con tali stipendi che superano notevolmente tre - quatto - dieci volte uno di un Operaio.

Gino 07.10.11 10:45| 
 |
Rispondi al commento

SI PARLA SEMPRE SENZA FARE FATTI, SAPPIAMO CHE LA BENZINA IN TUNISIA IN AMERICA COSTA POCHISSIMO E NEL BEL PAESE COSTA 4-5 VOLTE TANTO PERCHE' DEVONO RUBARE, E NOI ZITTI. FINCHE NON CAMBIA QUESTO ATTEGGIAMENTO ED IL MODO DI PERSARE.....IO STO BENE CHI SE NE FREGA DEGL'ALTRI, NON SI VA AVANTI E SI SOFFOCA NELLA M....
QUESTO SOFFOCARE VALE PER LA POVERA GENTE FINCHE' CI GOVERNA SONO LADRI LEGALIZZATI ANDIAMO SEMPRE PEGGIO.
TANTE COSE SI SANNO MA TUTTI ZITTI CHI PER CONVENIENZA CHI PER PAURA.
IO ME NE FOTTO SE BERLUSCONI FUORI LAVORO FA IL LATIN LOVER CON FALLITE CHE SPERANO NELLA POPOLARITA' PER FAR SOLDI SENZA SGOBBARE, BASTA CHE IL SUO LAVORO LO SVOLGE BENE BENVENGA ANCHE QUESTO, TANTI DI QUEI SIGNORI AL GOVERNO HA SCHELETRI NEGLI ARMADI E LI NASCONDE PERBENE.
SVEGLIATEVI

Gino 30.09.11 14:48| 
 |
Rispondi al commento

X RISANARE L'ITALIA BASTEREBBE SOLO DETERMINARE IL RISPETTO DEL PAREGGIO ECONOMICO PER TUTTI GLI ENTI PUBBLICI E AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE IN CUI SI IMPONGANO DEI PARAMETRI MATEMATICI PER LA GESTIONE ECONOMICA...ES. UN COMUNE DEVE AVERE UN RAPPORTO DIPENDENTI/SERVIZI (UTENZA) PRESTABILITO PER EVITARE COSI' IL CLIENTELISMO POLITICO CHE E' LA VERA PIAGA ECONOMICA PER IL PAESE..QUALSIASI SFORAMENTO DI TALI PARAMETRI DOVRANNO ESSERE A CARICO DEL TERRITORIO STESSO CHE DOVRA' PER FORZA RAGGIUNGERE UNA AUTOREGOLAMENTAZIONE...FEDERALISMO!!!

WALTER DEL GATTO, SAN BENEDETTO DEL TRONTO Commentatore certificato 29.09.11 11:26| 
 |
Rispondi al commento

Tutto condivisibie. Non vedo però alcuna proposta concreta e fattibie per una seria lotta all'evasione (maggiori controlli incrociati e tolleraza ZERO)e soprattutto nessuna proposta per un'equa e solidale imposta patrimoniale, perlomeno sui grandi patrimoni immobiliari, stimati a 5.300 MILIARDI di euro. La sola imposta del 4% su tale importo comporterebbe una notevole riduzione del debito.Non sono poposte mie, ma di autorevoli professori, vere "cassandre" inascoltate

GIOVANNI B. Commentatore certificato 29.09.11 08:24| 
 |
Rispondi al commento

Vedete, la recente (non ultima) crisi economica ha messo in evidenza che un Sistema formato da persone non può essere fondato e governato dal Denaro. Chi, in qualsiasi modo e senza scrupoli, riesce a fare soldi avrà in mano il destino di chi vive onestamente. E allora bisogna fondare una Società che abbia al centro dei propri interessi la Persona. Come:
1)SERVIZI PUBBLICI con ricavi uguali ai costi sostenuti. Nessuno si deve arricchire alle spalle dei Cittadini. Ogni funzionario pubblico deve essere stipendiato in funzione della qualità e della resa del proprio servizio.
2)LAVORO ogni cittadino che lavora rende un servizio e questo servizio deve consentirgli di avere un tenore di vita sereno non dipendente da quanto guadagna.
3)CASA Ricostituzione delle Cooperative Edilizie; Riconoscimento del lavoro di casalinga con adeguata retribuzione (molte donne potrebbero dedicarsi alla cura della famiglia consentendo la creazione di nuovi posti di lavoro).

giancarlo s., Taranto Commentatore certificato 28.09.11 17:48| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace che in questo commento non si parli di recuperare il maltolto dei grandi ladroni ed evasori. La cosa sarebbe interessante se, di tutte queste persone e per i loro parenti amici prestanomi ecc.ecc., si facesse una situazione patrimoniale prima di entrare in politica e poi dello stato attuale. A quelli che non convincerebbero, perchè non giustficassero come anno fatto a realizzare enormi arricchimenti, sequestrerei tutto e li interdirei dai pubblici uffici. A questi permetterei solo di guadagnarsi da vivere solo con il sudore delle loro fatiche, in modo da fargli capire come si devono guadagnare i soldi in modo onesto e leale.

Italo Ricciardi 28.09.11 11:55| 
 |
Rispondi al commento

Per poter essere rispettati bisogna avere un potere in mano, potremmo bloccare per pochi giorni l'economia, basta fare una specie di sciopero, tutti in malattia per circa una settimana, è un modo per non essere ignorati
Saluti a tutti

Paolo T., Roma Commentatore certificato 27.09.11 14:43| 
 |
Rispondi al commento

Forse non so leggere più? Ho qualcuno ha avuto la geniale idea di dare tutto ció che viene rubato al popolo in mano alla Chiesa? Hanno ragiunto quella posizione con la storia del Primo Genito e sono oggi padroni dello stato più ricco e Piccolo del mondo, che non muove un solo centesimo del proprio capitale ma per realizare ogni cosa si fa prima dare i soldi dal governo o dai credenti directamente, per esempio potete controllare quanto d`ogni 100€ que via le banche implicate dalla chiesa per i suoi grossi movimenti, vengono donati per caritá Cristiana in Africa. Un sondagio fatto a fine degli anni 90 dimostró che per ogni 100€ togliendo le inutili spese bancarie create dal inutile giro che fanno i soldi prima d`arrivare a destinazione, le Banche ne hanno consumati 80€ a destinazione ne arrivano solo 20€! Perció mi sembra ofensivo e di poco relismo una C..... del genere! Mi ripeteró con gusto perche mi sembra importante! Levate piuttosto i soldi a tutti quei parassiti inutili, eliminate tutti quei giri di Logie Bancarie, coinvolte inutilmente, in ogni Manovra di caritá e ricerca d`aiutare che la povera gente ignara de le manovre de le Logie, cerca di dare a chi ne abisogna! E sopra tutto, cercate di mandare la gente in pensione il prima posibile, perche solo cosí vi sará il prima posibile spazio per le nuove generazioni e non mantenendo gli anziani al lavoro! Quelli non potendo rendere piú lo stesso vengono smammati dal lavoro, rimangano disocupati perche nessuno gli dará lavoro ad un nuovo lavoratore che si presenta con 55 anni imaginate a chi si presenta con 60 anni,ja,ja,ja. Ma a questo non ci credono nemmeno Loro stessi! Ripeto a mio parere personale la cosa più importante per ragiungere un equilibrio in Europa, non è quella di togliere le pensioni, ma ai BURATTINI delle Diverse LOGIE che ci governano! Solo una societá dove il giovane ha posibilitá di LAVORO si SVILUPPA e no una societá dove I NONI STANNO AL LAVORO MENTRE FIGLI E NIPOTI STANNO A SPASSO!SAVERIO

Saverio Graffeo 26.09.11 12:48| 
 |
Rispondi al commento

la soluzione per superare il collasso esiste ma nessuno la vuole dire perchè nella confusione ci si quadagna sempre.
IVA al &% su tutto e forse abbiamo il piacere di non evadere.

sandro artibani 25.09.11 22:40| 
 |
Rispondi al commento

e le spese militari? perchè dobbiamo comprare aerei ed inviare soldati (ben pagati) all'estero? perchè? noi non siamo in guerra... o no?

paola marzadori 25.09.11 21:25| 
 |
Rispondi al commento

Condivido pienamente tutti i punti del sondaggio svolto "manovra dei diritti". Sono convinto della seria intenzione del Movimento 5 stelle" di voler apportare una concreta e corretta rivoluzione nel paese Italia.
Perchè non dimostrare già ora attraverso LA BANCA DEL TEMPO di ridare dignità ai disoccupati e
rendere attive le risorse umane del nostro paese?

Maurizio Dapas 25.09.11 20:48| 
 |
Rispondi al commento

Mi fa piacere che al primo posto ci sia l'adeguamento stipendi dei politici alla media europea e la diminuzione del numero parlamentari del 50%. E' un dovere dell'Italia riportare il suo puntino in prossimità della retta di regressione. Non possiamo sempre fare gli originali!
http://tinyurl.com/64wgb6g

Marino Mazzoni 25.09.11 18:54| 
 |
Rispondi al commento

Vi prego che qualcuno proponga la manovra dei cittadini in parlamento......

sandra cassinadri 25.09.11 18:30| 
 |
Rispondi al commento

Controllare l`invasione dei dische, profugui perche fra un pò non ci sará spazio nemmeno per noi!!!

Riportare l`etá pensionabile a 60 anni, que sono più que suficenti, è giá pesante arrivare ad i sessanta imaginate andare oltre!!!! Non si debe permettere que vadano avanti con quel gioco, perque é anticonstituzionale, la gente ha lavorato una vita ed ha pagato le sue tasse con la legge dei 60 anni, andare oltre è ILLEGALE, perche elimina i patti presi e firmati con tanto di articoli di legge que ora vorrebbero eliminare cosi come nulla fosse? Que razza di democrazia sarebbe questa quella di qui ha piú soldi più ne fa e chi non ne ha e destinato a fare lo schiavo a chi ce l`ha? A me mi risulta che i contributi della pensione ogni cittadino li ha pagati per se, chi ha detto che il governo a diritto ad andare contro le propie leggi, Cuando mai il governo in una democrazia, ha il diritto di apropiarsi dei beni altrui(Privati) e di rompere contratti che furono secondo la legge constituzionale di cuando sono stati fatti, giá firmati e legalizati e vidimati dallo stato?(Come l`etá pensionabile per quelli che oggi sono al lavoro ed hanno pagato tutta la vita basati nella pensione a quella eta! Tutti questi abusi a mio parere sono quelli da VEDERE PER PRIMI. Perche proprio questo è una apropriazione indebita per parte del governo sopra il patrimonioi del lavoratore ed un freno ENORME per l`Evoluzione industriale e pacifica della nostra societa!!! Saverio Graffeo

Saverio Graffeo 25.09.11 18:15| 
 |
Rispondi al commento


Spendide proposte e splendido il risultato del
sondaggio !

Peccato che con questi fetenti quella dei
cittadini è una manovra che
NON VEDREMO MAI !

Tocca scardinarli dalla sedia
ormai sono un tutt'uno ..pezzo unico !

MANO AGLI SCALPELLI
e i futuri deputati 5 STELLE
saranno degli splendidi scalpellatori !

Sogno un Popolo di Scalpellatori che gli corre
dietro il culo !
:)

edy s., milano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 25.09.11 17:44| 
 |
Rispondi al commento

Io credo che sarebbe opportuno rifare questo sondaggio e lasciare più tempo sia per iscrivere i temi sia per poi votarli.
Infatti :
1) una cosa ad esempio che non compare ( se non di "striscio") è tutta la valutazione circa il "malaffare" che circonda ogni "azione" pubblica.
Io credo, ma mi pare che c'è anche una statistica, che la % di soldi statali (e quindi nostri) che viene distribuita in "mazzette" assieme al bene o servizio acquistato è molto alta. NON vorrei dire una cretinata, perchè non ricordo precisamente il valore indicato nella statistica, ma mi sembra che sfiori il 40%!!!!!!
Proviamo a pensare alla famosa Salerno -Reggio Calabria da quanti anni è in continuo rifacimento.
2) Oppure pensiamo agli stipendi degli Amministrativi in apparati pubblici che dovrebbero essere tecnici, come le USSL. Se qualcuno facesse una indagine vedrebbe come i costi degli Amministrativi siano aumentati negli ultimi 30-40 anni in modo NON giustificato rispetto agli stipendi dei Primari, dottori e soprattutto infermieri e personale paramedico
3) un aspetto veramente subdolo e nascosto che si porta via vagonate di miliardi di euro è l'incredibile e inconcepibile numero di tasse, balzelli e tributi in genere cioè tutta la burocrazia legata alla riscossione di quanto lo Stato incassa. Se pensate che lo stesso Tremonti nel 1985 aveva scritto delle 180 tasse inutili in Italia e che ne bastano 3 per arrivare a oltre il 90% del gettito fiscale ( IVA IRPEF e Tassa sui petroli) e con alte 16 si arrivava vicino al 100% ... mi dice perchè ( Fonte TG LA7) in Italia ci sono 625 balzelli per riscuotere le entrate.
Riuscite a immaginare quanti costi sommersi nello Stato, nelle Aziende, Nell'Agenzia delle Entrate, Nella Finanza per i controlli questa pletora completamente inutile di balzelli si "mangia" ogni anno????
Io vi dico, perchè ci ho lavorato, che anche nelle grandi Aziende che sono informatizzate i costi legati a tutti questi ridicoli e dannosi balzelli sono ENORMI.
Ciao
Aldo

Aldo Moro 25.09.11 17:06| 
 |
Rispondi al commento

Scaricabilità di ogni singola spesa dalle tasse:
Trovo inquietante che questo punto non sia tra i primissimi. Ho l'impressione che tra i tanti votanti, tanti siano quelli che hanno paura di questa possibilita'. Siamo veramente un paese di evasori.

mario graziani 25.09.11 16:52| 
 |
Rispondi al commento

SIG. GRILLO LA STIMO MOLTO MA ALLE VOLTE MI SORPRENDE NEGATIVAMENTE. LE SPIEGO.

In Italia c'è una evasione annuale stimata tra i 120 ed i 150 miliardi. L'unico modo per fermarla è fermare il flusso di denaro contante usando i bancomat. Facendo un tavolo con le banche possiamo dare bancomat a tutti anche ai poveri. Sul suo blog questo punto è stato il meno votato. Ergo, il suo popolo è un popolo di evasori che non vuole farsi controllare...tipo Berlusconi con la storia delle intercettazioni.
SI GUARDI ATTORNO PRIMA DI PARLARE…

ALE LEONE 25.09.11 16:43| 
 |
Rispondi al commento

beppe non mollare,sei grande

antonio capone 25.09.11 16:28| 
 |
Rispondi al commento

Non vorrei fare il guastafeste come sempre, ma segnalo:

-chi ha proposto i vari punti?

-non vi era alcuna possibilità di votare contro, né tanto meno di astenersi, ma semplicemente di mettere un "SI"!

-perché altri punti non sono stati inseriti, chi li ha scartati e perché?

-chi gestisce il sondaggio, chi sono gli organi di garanzia della procedura?

E' soltanto un modo come un altro per segnalare i lati oscuri nella speranza che interventi del genere si migliorino nella prospettiva democratica.

auguri


Mio caro Beppe, qualcuno mi ha detto di rivolgermi a te, per la mia "guerra" alla politica italiana, per i soldi che il nostro Stato garantisce ai politici. Cifre più altre di tutti i Paesi europei, ed anche degli Stati Uniti d'America. Io, su invito di Gesù Cristo, che 4 anni fa mi ha salvato la vita, dopo un grave incidente, volevo aprire un nuovo partito, a favore della sua figura e anche del Vaticano e del Papa, ma non ci riuscii. Anche perchè non riuscii a coinvolgere nessuno. Ora invece qualcuno mi ha fatto sapere della pessima situazione italiuana dei politici. Ed io ho pensato di realizzare, anche con il referendum, una nuova legge: tutti gli introiti frutto dell'attività politica, chi vuole li può girare alla Chiesa cattolica. Quelli di sindaci e assessori, alle parrocchie. Quelli di parlamentari e senatori, al Vaticano e al Papa. Se invece i politici non sono di religione cattolica, girare tutti i contributi alle associazioni sociali, per combattere le varie invalidità fisichee mentali. A fine anno, diffondere l'elenco dei politici che hanno aderito a questa scelta, e anche diquelli che invece si sono intascati i soldi, e specificare quanti. Così da poter invogliare gli elettori, sulla magnanimità e bontà sociale dei politici da eleggere. Grazie, signor Beppe Grillo, per quel che riuscirai a fare, se anche tu vuoi lasciarti coinvolgere da questa mia grande idea. Per me, tu una volta, quando davvero ti seguivo, eri un comico bravissimo. Ora, dopo l'infortunio, voglio tornare a fare il giornalista. Se me lo concederai, potremo fare a te una bella - e vasta - intervista.
Giovanni Chiades

Giovanni Chiades 25.09.11 15:57| 
 |
Rispondi al commento

Domanda:
Che senso ha votare delle proposte senza alcun riscontro economico e una volta votate (su che base poi, sa il signore) capire l' impatto economico?

Alessandro Bologna 25.09.11 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Non sono d'accordo ad annullare i finanziamenti alle varie attività(editoria, cinema e simili) perchè a queste attività ci sono collegati vari tipi di lavoratori con rispettive famiglie, casomai è ora di cambiare: sarebbe più equo un finanziamento ad un giornale magari in base alle copie vendute e magari includere editori che danno vita a fumetti o giornali vari. Sono contrario anch'io ad eliminare il denaro contante, il perchè è ovvio: il Governo e le Banche vanno a braccetto, altro che privacy, sanno quanti soldi hanno ancora in banca gli Italiani e, di conseguenza, varano manovre su come appropriarsi di più capitale possibile, fanno di tutto pur di non tagliare i loro privilegi.

Beppe Daggiano 25.09.11 14:30| 
 |
Rispondi al commento

Si, ma c'è un modo che permetta che il parere e la volontà dei cittadini diventi (come dice anche la costituzione italiana)finalmente legge? Quali sono i mezzi in nostro possesso per far avvenire ciò?

Daniele L. Commentatore certificato 25.09.11 13:25| 
 |
Rispondi al commento

Questo sondaggio come esperimento è stato utile ma in futuro mi piacerebbe fare diversamente
Secondo me i quesiti erano tanti tutti insieme mentre ci vorrebbe una tribuna in cui si presenta una proposta per volta che poi si discute mettendo gli argomenti a confronto:
a) favorevoli
b) favorevoli con delle modifiche
c) contrari
d) contrari ma con alcune convergenze
Una volta che la discussione fosse ben corroborata da argomenti potrebbe uscirne una proposta per abrogare una legge o per proporla per un referendum legislativo (che NON è previsto dalla Costituzione) e quindi ci riportiamo all’esperienza delle firme per la legge di iniziativa popolare che dormono nel cassetto di Schifani…..
Potremmo dunque rendere effettiva l’utilità di un simile sondaggio con la pressione perché la Costituzione preveda i referendum propositivi. Il fatto che ci sia o meno il quorum è anch’esso da dibattere, infatti non sarebbe pensabile senza avere “allenato” la popolazione alla partecipazione (stile Svizzera) non è bello che ci mettiamo pure noi a dire al prossimo cosa deve fare se non lo abbiamo prima coinvolto a discutere e partecipare!
Rendere operativi i risultati per tutti: prima occorre essere certi della affidabilità delle strutture pubbliche che dovrebbero renderli effettivi e della rispondenza ai dettami della legge proprio da parte dello stato! Basta vedere l’esito dei referendum passati e ahimè anche di quelli attuali per rendersi conto che lo strumento dello stato ormai è infestato da parassiti e inservibile addirittura controproducente
Infine un mio disagio personale: faccio molta fatica a leggere ordinatamente i contributi di tutti e ancora meno facilmente riesco a rintracciare le risposte, quindi suggerirei che il portale possa avere una sezione esterna sul blog per le discussioni propedeutiche ai sondaggi in modo che TUTTI anche i non iscritti possano intervenire, ma in modo più ordinato e rintracciabile come sul portale

Gilda Caronti, Milano Commentatore certificato 25.09.11 13:11| 
 |
Rispondi al commento

Con la presente dico che dopo il minimo elenco li elencati vi sono altre notizie su Aziende e Cooperative che sfruttano gli Operai beffando lo stato e noi tutti con conseguenze relative a perdita di entrate.
http://cavalieritrasphws.blogspot.com/ oppure
http://cercasilavoro.blogspot.com/ questi blog non sono pubblicità, ma un urlo per tutti e far aprire gli occhi a quelli che volutamente li tengono chiusi.
Distinti Saluti

Gino 25.09.11 12:42| 
 |
Rispondi al commento

un livellamento alle pensiono D'oro e girare questi soldi verso le pensioni sociali e minime e cercherei di creare un minimo di sostegno economico x i giovani senza occupazione.

ALESSANDRO RICCIARDI 25.09.11 12:42| 
 |
Rispondi al commento

Grillo la stimo molto ma alle volte mi sorprende negativamente. Le spiego.

In Italia c'è una evasione annuale stimata tra i 120 ed i 150 miliardi. L'unico modo per fermarla è fermare il flusso di denaro contante usando i bancomat. Facendo un tavolo con le banche possiamo dare bancomat a tutti anche ai poveri. Sul suo blog questo punto è stato il meno votato. Ergo, il suo popolo è un popolo di evasori che non vuole farsi controllare...tipo Berlusconi con la storia delle intercettazioni.
Si guardi attorno prima di parlare...

ale leone 25.09.11 12:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dimenticate le spese militari scandalose, ed è una dimenticanza assai singolare...

N.Di Ruvo 25.09.11 12:04| 
 |
Rispondi al commento

Perchè non aggiungiamo anche un bel "togliere tutte le ACCISE inutili dal prezzo dei carburanti???".....

Alessandro Manca 25.09.11 11:56| 
 |
Rispondi al commento

sono daccordo con tutti i commenti anche i più intriganti.con B nonostante i tagli il deficit aumenta,come mai?non dovrebbe calare? se solo si comportassero come ogni famiglia,che spende solo ciò che è in casa.vedrai i ridimensionamenti di ognuno.ma questi politici truffaldini che si beccano soldi che non sono in cassa,quindi buffi dell'erario.questo deve valere per tutti.l'inps: se hai due o più pensioni accorpa ad una solo pensione.tranne casi particolari,i politici-magistrati-esercito-e amministratori delegati di ogni tipo, forse ne ho messo qualcuno erroneamente.ma se non si segue questo principio dai a manovre in parlamento.deve finire che un dini prenda oltre 41.000-00 euro e non è il solo.ma che ha fatto di buono per prendere 30 volte la mia pensione.finisco quì per non essere noioso.

vittorio fondi 25.09.11 11:54| 
 |
Rispondi al commento

IL SONDAGGIO
non ho potuto partecipare al sondaggio ma condivido in pieno i risultati

Gigi Zurlo Commentatore certificato 25.09.11 11:34| 
 |
Rispondi al commento

si è capito, sebbene con un po di ritardo, che il problema economico lo hanno creato gli Stati Uniti per combattere l'Euro che non gli piace.
Il Segretario al Tesoro USA, delinquente, avvisa l'Europa di sistemare il debito, che sistemasse il debito suo che è molto peggiore.

stefano lucchi 25.09.11 11:33| 
 |
Rispondi al commento

sono d'accordo con tutto,non sulla chiesa

daniela zinetti 25.09.11 11:33| 
 |
Rispondi al commento

Solo oggi mi sono avvicinato al "suo" blog, e credo che sarà un piacere continuare a farlo, peccato che lei non abbia il giusto potere per mandarli tutti a casaaaaaaa., forse, anzi sono certo, che lei possa essere tra le persone ancora presenti sul nostro territorio, e sono tantissime, con un pò di sale in zucca, ma purtroppo siamo governati da pochi che ci continuano a tarpare le ali, solo per i loro interessi e non sicuramente per i nostri.
Buona Domenica a Tutti
Salvatore Vitello (Catania)

Salvatore Vitello 25.09.11 11:30| 
 |
Rispondi al commento

Ai trasporti pubblici in concessione vengono erogati contributi consistenti che se avevano un buon motivo nel dopoguerra non trovo che abbia la sua valiita' nei tempi atuali, data la grande diffusione del mezo privato. Tale contributo permette grandi emolumenti per amminitratori e titolari; consentono di spendere per automezzi grandi quando gli utenti si sono rarefatti; portano a fare il nero su ciò che non è "corsa normale"; il cittadino che viaggia sui "bus" ha oneri inferiori a chi viaggia sui treni; il servizi urbani dovrebbero avere anche loro un concorso o contributo di spesa sull'acquisto degli autobus. SI faccia una particolareggiata distinta dei soldi che "i servizi in concesione" percepiscono dalla collettivita'.......LE Rispettive proprieta' ci fanno la pacchia...

brontolo 25.09.11 10:44| 
 |
Rispondi al commento

(null)

Andrea 25.09.11 10:25| 
 |
Rispondi al commento

sarebbe utile vedere accanto ai risultati il superamento del quorum, utile per capire quale di queste proposte non sia voluta dai cittadini.
Certo è un calcolo semplice, però...
comunque ecco quali proposte NON vogliono i cittadini:
- Abolizione del denaro contante
- Abolizione dei comuni sotto i 5.000 abitanti


per quanto mi riguarda questi risultati sono perfettamente in linea con il mio voto.
grazie a tutti.

paolo 25.09.11 10:20| 
 |
Rispondi al commento

Manovra dei cittadini
MI PRESENTO 58 anni e 40+ 1 (1 anno contributi non versati)...(lavorati non rubati) anni duri oggi non so ancora quando potrò andare in pensione, devo lavorare il prossimo anno salvo nuove finanziarie per pagare le pensioni alla casta e per coloro che sono in pensione dopo 15-20 anni di lavoro (questi i politici li chiamano diritti acquisiti). Ai tagli aggiungerei anche regole alle cooperative non importa di quale colore, che sfruttano nella precarietà i giovani.
Queste cooperative si fanno pagare i servizi dalle provincie - regioni e altri per sfruttare i precari. Dai progetti ricavano finanziamenti che poi ridistribuiscono con misere paghe "da fame" con il rimanente finanziano i partiti e i traffici con la politica. Poi aggiungerei la casta dei medici e specialisti che almeno nella zona di Cuneo dove vivo lavorano in nero La prima visita fatturata poi se ti conoscono ti chiedono apertamente se ti serve la fattura altrimenti ti fanno lo sconto, poi loro si assicurano un lauto stipendio con assunti a tempo inderterminato perciò tutelati dalla Sanità. Vergogna sono veramente disgustato

Dalmasso Quinto 25.09.11 10:02| 
 |
Rispondi al commento

Li hanno già presentati i Radicali come emendamenti alla manovra economica.
http://www.radicali.it/tagliallacasta

Abolizione finanziamento pubblico ai partiti
Risparmio stimato: 476 milioni di euro

Abrogazione dell'esenzione Ici per gli immobili degli enti religiosi che svolgono attività commerciali
Risparmio stimato: 400-700 milioni di euro

Eliminazione sprechi e prebende forze armate
Risparmio stimato: 3,69 miliardi di euro

Francesco D., Bologna Commentatore certificato 25.09.11 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Ieri prima dell'inizio delle partita il solito minuto di silenzio per i soldati morti in Afghanistan in un incidente. Ma ,sempre ieri, quanti altri morti ci sono stati sulle strade e sul lavoro, senza nemmeno darne notizia?
Ma chi ha una divisa è un cittadino di serie A e tutti gli altri serie B,C ecc?E' mai possibile che questa rivoltante ipocrisia duri ancora a lungo?
E se qualcuno non aderisce al minuto di silenzio è un pericoloso sovversivo e viene identificato e dalla digos (è successo )!


Mauro Cardoni 25.09.11 09:00| 
 |
Rispondi al commento

Una proposta in aggiunta: reintrodurre quello che negli USA chiamavano il Glass- Steagall Act

Roberto Vian 25.09.11 08:45| 
 |
Rispondi al commento

Sono un analista finanziario indipendente, e concordo in pieno col commento di Marino Vignali, 2 commenti sotto questo. Eliminare il denaro contante per quello elettronico sarebbe pazzescamente autolesionistico, vorrebbe dire lasciare in mano agli gnomi della finanza, con dei semplici bit sulla memoria di un computer, la possibilità di fregarci ulteriormente con manovre di finanza sporca da noi non conosciute e non volute. Ma quello che il buon Vignali, e la maggioranza di voi non conosce, è cosa è sotteso al denaro, e al debito che è insito nel denaro stesso, senza contare che quasi tutti ignorano che la riserva aurea (quella che garantiva il contante stampato dagli istituti di emissione), una volta al 80% del circolante, è ora ridotta a poco più dello 0,3% a causa delle continue, enormi immissioni di denaro nella massa monetaria mondiale, immissioni effettuate principalmente DALLA FEDERAL RESERVE E DALLA BCE NEGLI ULTIMI 2 ANNI PER SOSTENERE IL SISTEMA CORROTTO DELLE BANCHE E DELLE ASSICURAZIONI, PROPRIO QUELLE A CUI SI VORREBBE DARE TUTTO IN MANO ELIMINANDO IL DENARO CONTANTE, unico esiguo mezzo di controllo rimasto ai cittadini (cioè non conferisco il mio contante alla banca e lo tengo sotto il materasso o in una cassetta di sicurezza e la banca non può fareci porcate con quel denaro).
Infatti proprio ieri in tv si sono traditi affermando che il sistema bancario potrà godere di liquidità illimitata da qui in avanti per combattere la crisi.
MA COME, LE BANCHE SI E I CITTADINI IN DIFFICOLTA' NO?
Ma vi rendete conto?

Comunque se volete sapere tutto sul denaro, il debito che vi è sotteso e sulla futura implosione del sistema, richiedetemi gratuitamente il saggio

"DALLA GLOBALIZZAZIONE ALL'IMPLOSIONE"

del sistema che ho scritto in gennaio a questo indirizzo

studio-lodi@tsc4.com

imparerete di certo cose più interessanti che le farneticazioni di qualche disinformato profano sul denaro e quanto altro vi gira attorno.
saluti a tutti
Enrico l'analista.

Enrico l'analista 25.09.11 07:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ok, questo è finalmente un ragionamento, dopo tanti inutili spot a ca--ate varie.
Aggiungerei anche il taglio delle spese inutili dei bilanci degli enti locali e di tutti gli enti partecipati, consigli di amministrazione etc.
Con la sanzione della perdita immediata della carica ricoperta da parte di che viola le norme.

luis_carra 25.09.11 07:07| 
 |
Rispondi al commento

2 continua il danaro era utile quando la scarsità era reale, oggi la scarsità , non è reale,semplicemete abbiamo una redistribuzioni di beni primari da manicomio, con le conoscenze che si hanno oggi, è mai possibile che c'è sempre la famosa "media del pollo"?dove uno ne mangi 4 e tre si girano i pollici?dopo migliaia di anni questa cosa l'umanità non ha mai voluto affrontarla.
forse x chè i monopolisti che creano cartacce colorate con dei numeri sopra, non sono ancora ebbri del loro "potere"; questi automi che reagiscono come contatori di cassa, al suono di tragedie umane globali, le solite che sento nominare da una vita, e noi su cosa riflettiamo?
sul agevolare questi tossici di "potere" concedendogli di controllarci più e meglio attraverso una carta di denaro elettronico?
by

marino vignali 25.09.11 03:11| 
 |
Rispondi al commento

il punto sul quale non si può essere assolutamente d'accordo, è di eliminare il danaro "contante", a favore di denaro elettronico;
non solo, x le motivazioni, già da molti espresse quali il totale controllo delle nostre esistenze(avendo la vita un "costo", vi sono individui fuori dal giro del lavoro(schiavitù), chi x mesi, chi x anni, oppure volessi regalare dei danari ad un amico, che si fà?)
il detentore del bit elettronico, rappresentante la tua moneta chi è? i soliti monipolisti che ci danno carta straccia in cambio delle nostre esistenze?
no, già oggi il danaro elettronico ha le sue insidie e le si conoscono, io direi che una "nuova società" debba abolire concetti quali lavoro=vivere (attraverso applicazioni tecnologiche, il lavoro umano costerà sempre meno, poichè parificato al lavoro delle macchine)
denaro=motivatore universale è indubbio che quasi chiunque, farebbe quasi qualsiasi cosa x avere sempre più danaro, esso compera comportamenti umani; il danaro è vita, nel senso che se non ho denaro sono immobilizzato, non posso avere una casa, cibo, potermi istruire etc.
il 90% dei reati è a fini di danaro, x cui quasi tutto l'ordinamento giuridico sussiste x che siamo in un sistema monetario.
io non sono nessuno, ho 36 anni e non ho intenzione di dover lavorare x sempre per avere come metà la pensione.
è un sistema barbaro, entri, se entri, nel mondo del lavoro devi fare lavori di cui non ti frega nulla, ma sei "forzato" a farlo, altrimenti, come tirar sù "potere d'acquisto"(soldi) x contrastare il "costo della vita"( soffermatevi su questa frase "costo della vita")
siamo costretti a fare qualcosa, che ci porta spesso lontano da noi stessi, dalla riflessione profonda etc,x avere un mezzo x vivere, chiamato denaro?
buttiamo via tonnellate di cibo, e magari ci sono anziani che non hanno di che vivere?( rimanendo da noi, non allargando il discorso all'africa dove ogni giorno muoiono migliaia di bimbi x la fame?? il denaro andava bene quando la scarsità era reale,

marino vignali 25.09.11 02:41| 
 |
Rispondi al commento

Grillo si e' scordato di mettere l'eliminazione di ogni contributo al cinema,identico spreco del contributo dell'editoria.Si parla di tagli alla cultura se si tocca il cinema,in realta' sono solo commediole inutili per prendere soldi pubblici.Nel 2012 un grande "genio" come barbareschi avra' 500.000 euro di contributo.Quindi 0 contributi al cinema,ambiente in cui i finanziatori si sono sempre chiamati produttori che ci mettono i soldi e il rischio.
Se poi mancheranno certi "capolavori" anche meglio.

Alessandro Gabrielli, Velletri Commentatore certificato 25.09.11 00:18| 
 |
Rispondi al commento

grande !!!!mi piace questo è lavorare seriamente per il nostro paese. a casa tutti, e sono tanti, i ladri e i buffoni.

roberto m. Commentatore certificato 24.09.11 23:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Noto con piacere che a taluni il successo del sondaggio con i suoi 58 mila voti circa, ha provocato non pochi problemi di digestione.
Qualcuno, addirittura, è dovuto ricorrere agli impacchi di acqua fresca nel bidet, tanto gli brucia il c...o.
Bene, bene! Ciao, ciao!

maria c., perugia Commentatore certificato 24.09.11 21:28| 
 |
Rispondi al commento

Come se gli imprenditori non avessero nessun peccato! Basta ricordare a quanti hanno delocalizzato le produzioni fregandosene dei posti di lavoro in Italia. E poi perchè solo e prima di tutto le pensioni? Ci sono mille sprechi da eliminare prima; basta rileggere il libro la Casta. E comunque qualcuno si può citare.Comunità montane a livello del mare, personale delle Regioni all’estero a promuovere …niente,la vendita dei Beni pubblici, razionalizzazione delle società munipalizzate, vendita partecipazioni non strategiche; supertassa imbarcazioni e con i SUV, taglio dei vitalizi, e mille altre cose: presi uno x uno non si risolve il problema, ma proviamo a fare le somme. E poi questa mania di allungare le pensioni. Le aziende licenziano a 55 anni perchè siamo da rottamare e restiamo senza lavoro! da chi andiamo a mangiare?. In altri Paesi UE vanno in pensione a 65 anni ma forse esiste meritocrazia e garanzia di un reddito comunque. Poi,a mio parere, per sentirsi veramente tutti in una barca occorre eliminare le raccomandazioni politiche che creano ed hanno sempre creato discriminazioni e cittadini di serie A e di serie B. Mettere in primo piano il merito, ma non solo a parole. E poi, forse, se avessimo avuto, tra l’altro, anche una classe manageriale ed imprenditoriale più preparata forse( se si può dire) anche il PIL sarebbe aumentato un pò di più.
Ma basta a mettere le mani sulle pensioni. Abbiamo pagato i contributi. E' come mettere le mani nei soldi degli altri. Che ne direbbero se andassimo a prendere i soldi loro! Magari in Irlanda o in Svizzera.Basta con le pensioni!.

agamennone 24.09.11 20:37| 
 |
Rispondi al commento

solo parole e sondaggi!!! quando ci muoviamo per liberare questo bel paese????

forza italiani!!

fabrizio pautasso 24.09.11 20:12| 
 |
Rispondi al commento

secondo avvenire non esistono agevolazioni o esenzioni per gli immobili della chiesa.
qualcuno dovrebbe portare qualche prova a sostegno e smetterla di seguire pecorecciamente le iniziative dei radicali.

Gabriele Alfano Commentatore certificato 24.09.11 20:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho appena sentito la proposta di manovra ter della confindustria , anche se sarebbe piu' corretto chiamarla diktat. si basa su alcuni punti tra cui: 1) innalzamento dell'eta pensionabile a 70 anni ed eliminazione delle pensioni di anzianita'. Il motivo e' semplice ,anche se l'inps e' in attivo al fondo attingono gli industriali mediante la cassa integrazione,cioe' quando guadagnano ,guadagnano loro e quando perdono perdiamo noi.Aumentando l'attivo dell'inps aumenta anche il suo portafoglio a cui attingere. 2) vendita ,anzi svendita , dei beni e dei servizi dello stato in modo chei soliti imprenditori con le pezze al culo possano ripetere i furti tipo telecom e autostrade ed arricchirsi ,comprando a credito ,per quattro soldi dei beni che poi frutteranno miliardi. 3) aumento dell'iva , anche questo non tocca in quanto i beni per l'esportazione hanno un regime diverso , mentre i costi vengono scaricati sempre sull'ultimo anello e cioe' il consumatore. Questa e' una categoria di avvoltoi che se ne approfitta di una classe politica a volte connivente e a volte incapace e ignorante. Permettere a certa gentaglia di fare la voce grossa la dice lunga sullo spessore di questo governo. angelo

angelo mora 24.09.11 19:30| 
 |
Rispondi al commento

io mi permetto di suggerire la legge a costo zero suggerita da molti magistrati:
rendere fruibile alla magistratura i depositi dormienti e tutti i sequestri giudiziari che giacciono inutilizzati,frutto delle inchieste svolte dalla stessa magistratura,così da poter finanziare la ristrutturazione di una parte dello stato essenziale per il futuro della nostra economia,una legge veloce e indipendente.

daniele m. 24.09.11 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Leganord=Mafia - Mafia=Leganord

Dopo Milanese anche il ministro delle politiche agricole Romano sarà salvato. La Lega si allinea alla posizione della maggioranza e il ministro dell'Interno nega persino le critiche della base.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/09/24/romano-maroni-non-ce-motivo-di-sfiduciarlo/159752/

Leghisti e legaioli avete salvato l'ennesimo delinquente un certo "milanese", ora salvate anche Romano, capisco che ormai siete romani, fate una cosa seria nella vostra vita seppellitevi e questo paese comincerà a respirare un'aria più pulita !

http://www.repubblica.it/politica/2011/09/22/dirette/milanese_voto-22047813/

Andate a lavorare o seppellitevi anche se la prima opzione è impossibile per voi avete scelto la politica per far soldi, ben sapevate che era un'occasione unica e irripetibile, quindi non vi resta che la seconda opzione tanto prima o poi la morte arriverà anche per voi e c'è già chi spera sia prima possibile.

E vai con l'ampolla cosa ci avete messo dentro pipì o cianuro?
Poi il bossoli dice "Speriamo che l'acqua del Po ci porti fortuna" mi domando a chi spero porti fortuna ai cittadini italiani che ne hanno piene le palle delle balle dei segaioli padani.Andate a lavorare in miniera razza di ignoranti, adoratori del nulla, idolatri perenni.

http://www.corriere.it/politica/11_settembre_16/bossi-monviso-italia-padiana_930b1c38-e059-11e0-aaa7-146d82aec0f3.shtml

Castelli leganord. Sono povero Guadagno solo 145mila euro l'anno. Così il viceministro alle Infrastrutture durante la trasmisisone de La 7 'Piazza pulita'

http://espresso.repubblica.it/dettaglio/castelli-sono-povero/2160919

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.09.11 16:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

com'è possibile che "l'abolizione dei comuni sotto i 5000 abitanti" non superi nemmeno la maggioranza?

davide marchiani (davidemarchiani), grumolo delle abbadesse vicenza Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.09.11 16:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il regime clerical fascista mafioso cococo, corrotti, collusi, conniventi ha radici profonde e arrogantemente si presenta al popolaccio pusillanime che può contare solo quei pochi spiccioli che quello gli lascia. Il cinismo del popolaccio è tale che sarà sempre sotto il giogo. El pueblo embrutecido serà siempre sometido. Muerte.

Alberto Gramaccini 24.09.11 15:59| 
 |
Rispondi al commento

giù le mani dalle pensioni sotto i 1.200 euro . Sotto quella soglia nessun ricalcolo col metodo contributivo, sarebbe una vergognosa vigliaccata. il debito pubblico va coperto col recupero delle tangenti e del costo delle opere pubbliche pagate e mai realizzate e di quelle pagate tre volte il loro valore. Tutto ciò che ha ingrossato i grandi capitali deve essere almeno tassato. in uno stato di diritto giusto ed efficiente quei patrimoni sarebbero confiscati. caro Grillo, le tue proposte sonno lacunose e solo tue non della rete. In tanti stanno chiedendo di tassare i grossi capitali e tu fai finta di non leggere. a che parte stai Grillo? Dire dalla parte dei "cittadini" è molto generico, formalmente anche i mafiosi i ladri , corrotti e corruttori, concussi, e concussori sono cittadini, evasori. stupratori sono cittadini. Perchè nelle tue proposte non inserisci la tassazione dei grandi patrimoni? Da che parte stai Beppe Grillo?

carlo diana 24.09.11 15:47| 
 |
Rispondi al commento

http://www.istruzione.it/web/ministero/cs230911

Ieri Maria Starr ha parlato di strani tunnel scavati sotto terra per esperimenti fisici di altri Stati(l'esperimento del cern, Svizzera).

La cosa che più mi preoccupa è la sua dichiarazione, più che la sua proverbiale ignoranza:
"Alla costruzione del tunnel tra il Cern ed i laboratori del Gran Sasso, attraverso il quale si è svolto l'esperimento, l'Italia ha contribuito con uno stanziamento oggi stimabile intorno ai 45 milioni di euro. "

.. E... Cara Maria, ma esattamente dove li hai messi 45 milioni, dato che il tunnel NON ESISTE? Esigo una risposta. Ma so già che son già stati mangiati da qualche parte.

Venir

luca v. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 24.09.11 15:40| 
 |
Rispondi al commento

UN PAESE IMPAURITO E' PIU' FACILE DA GOVERNARE.
UN POPOLO IMPAURITO E' PIU' FACILE DA ADDOMESTICARE, DA ASSERVIRE.
CHI CI GOVERNA LO SA E FA DI TUTTO PER CREARCI IN TORNO UN RECINTO, UNA CORTINA FUMOGENA FATTA DI PAURA. CI STA RIUSCENDO OGNI GIORNO DI PIU', APPROFITTANDO IN MANIERA VERGOGNOSA DI QUESTO MOMENTO DIFFICILE.
MA CI DOBBIAMO RIBELLARE.
NON DOBBIAMO VIVERE NEL TERRORE, NELLA PAURA. E' QUELLO CHE VOGLIONO. SE ABBIAMO PAURA DI TUTTO, SPECIALMENTE DI QUELLO CHE NON DOBBIAMO TEMERE, SAREMO SEMPRE E SOLO DEI SERVI.
MA SE IMPARIAMO A GUARDARE IN FACCIA LA REALTA', QUALUNQUE REALTA' ANCHE QUELLA PIU' SCOMODA E SGRADEVOLE, AFFRONTANDOLA IN MANIERA RESPONSABILE E CONSAPEVOLE MA SENZA PAURE E COMPLESSI, SAREMO UN POPOLO MIGLIORE, PIU' FORTE MA SOPRATUTTO PIU' LIBERO.

Pierluigi Setti 24.09.11 15:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I punti più votati sono meritevoli della massima approvazione. Ne avevo visto alcuni abbastanza discutibili e altri scellerati.
Vedo che ha prevalso il buon senso e sono stato ascoltati i giudizi degli utenti.
Rimane un'ottima iniziativa, da sostenere comunque vada.

Giovanni Carbone (joe il visionario), Agropoli Commentatore certificato 24.09.11 15:29| 
 |
Rispondi al commento

CIAO BEPPE,
SIAMO DI FRONTE AD UN CAMBIAMENTO EPOCALE,OGNI RISORSA PUO' ESSERE UTILE,E TI RINGRAZIO ANCORA PER QUESTO GESTO DI DEMOCRAZIA
ALVISE
P.S.I MIEI COMMENTI CERTIFICATI

alviseafossaa 24.09.11 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Beppe, nella lista "manovra dei cittadini" MANCA una patrimoniale, voluta da molti come si legge dai commenti in quel post, come anche la legalizzazione delle droghe leggere (che toglie soldi alle mafie), e non mi pare che la "scrematura" di quei commenti sia stata fatta da noi.. ma presumo dal tuo staff

ultimo banco Commentatore certificato 24.09.11 15:16| 
 |
Rispondi al commento

Da Il Fatto Quotidiano del 23 settembre 2011http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/09/23/il-premier-agonizza-mediaset-crolla/159415/

Berlusconi agonizza, Mediaset crolla in Borsa

Titolo al minimo storico, in un anno ha perso il 60 per cento (oltre un miliardo di euro), contro il 34 per cento perso in generale da piazza Affari. Così i mercati scaricano le aziende del Cavaliere
L’interminabile agonia politica del suo governo è già costata a Silvio Berlusconi più di un miliardo di euro. A tanto ammonta la perdita di valore in Borsa delle quote azionarie del premier in Mediaset e Mondadori negli ultimi nove mesi. Cioè da quando, il 14 dicembre scorso, il governo riuscì a salvarsi in Parlamento grazie ai voti di Scilipoti e compagnia. Da allora intercettazioni a luci rosse, scandali sessuali, processi e manovre finanziarie a vanvera hanno fatto precipitare la già scarsa credibilità del premier-imprenditore tra gli investitori internazionali.

Brutta storia di sicuro per il Cavaliere, che però, nonostante il crollo delle quotazioni, continua a navigare nell’oro e a comandare nelle aziende di famiglia. La musica è diversa per i risparmiatori che hanno avuto la sfortunata idea di puntare i loro soldi sulle società berlusconiane. Negli ultimi 12 mesi il titolo Mediaset ha perso quasi il 60 per cento. In altre parole, 10 mila euro investiti a settembre del 2010 adesso sono diventati poco più di 4 mila. È vero, nel frattempo tutto il mercato azionario si è ristretto. E di molto. Nell’ultimo anno però l’indice di Borsa è arretrato solo (si fa per dire) del 34 per cento contro il 60 per cento di Mediaset.

LENIN no friend max, Roma Commentatore certificato 24.09.11 15:15| 
 |
Rispondi al commento

A che punto è il progetto "Imprese per il futuro"?

Matteo Cursio, Maranello Commentatore certificato 24.09.11 15:10| 
 |
Rispondi al commento

Io resto convinto che per azzerare l'evasione fiscale bisonga abolire il denaro contante.
Tutte le transazioni (anche il caffè al bar) devono essere informatizzate e la guardia di finanza con un click ha in mano la situazione finanziaria del cittadino.
Chi non ha niente da nascondere è d'accordo ... gli altri sono evasori !!

Marcino 24.09.11 14:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

qui si fa sul serio...

siciliano sugnu Commentatore certificato 24.09.11 14:18| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori