Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il coperchio è saltato


polizia_montecit.jpg
"Bombe carta e fumogeni davanti a Montecitorio. E' l'inizio della fine. Qualcuno aveva ipotizzato che la rivolta sarebbe scoppiata se la povertà avesse raggiunto una fascia più larga di persone. E' accaduto siamo diventati tutti poveri. Ma guardatevi in giro: chi prende uno stipendio statale è un miracolato. E' vero, è tartassato alla fonte e la famiglia monoreddito ha perso ogni detrazione ma può ancora contare su uno stipendio anche se non sa per quanto tempo ancora. Le piccole e piccolissime imprese sono al collasso: io che ne faccio parte regalo i miei guadagni alle banche con gli interessi sugli anticipi fatture ed ogni giorno mi chiedono il rientro perchè i ritardi dei pagamenti da parte degli enti ha superato il limite della decenza. Per noi l'ultimo stipendio è in ritardo di 4 mesi ed il futuro è nero come la seppia. Chi lavora nel privato è uno schiavo per pochi euro al mese e passa da un lavoro ad un altro solo per tirare a campare. La scuola è nel caos e se vuole stanziare una somma solo per comprare delle sedie deve fare i conti con la Gelmini. Le forze dell'ordine, i comuni, gli enti, le asl, gli ospedali sono tutti depauperati ed i servizi che dovrebbero assicurare non esistono più. Intanto continuano sprechi, corruzione e pagamenti di generosi stipendi a personaggi che dovrebbero ricevere solo calci in culo puntuali a fine mese. Il sistema pensionistico salterà ed i giovani senza occupazione si troveranno ancora di più col culo per terra. Che volete di più? La povertà è arrivata ed ora bisogna solo capire chi è il vero nemico altrimenti la guerra scoppierà solo tra noi poveri."
Bruno P.

14 Set 2011, 21:40 | Scrivi | Commenti (43) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

Commenti

 

Non ce da meravigliarsi
Costituzione Italiana Art nr 1....Italia e una Republica fondata sulla ....mediocrita del Italiano medio ,visto a chi danno i voti nei elezioni, e da qui che parte tuto il resto del situazione attuale

Kastriot 17.09.11 22:37| 
 |
Rispondi al commento

Siamo un popolo di gente che parla parla ma mai fa nulla per migliorare, pensando che noi non abbiamo nessuna arma e quindi non possiamo fare nulla, scaricando l'incombenza aD un altro.
RAGAZZI ESISTONO SCIOPERI AD OLTRANZA, MANIFESTAZIONI,PETIZIONI ecc ecc. MA IL SUCCO E CHE A QUESTE COSE BISOGNA PERTECIPARVI ATTIVAMENTE.
Fate gli scioperi..!!!!!!

Mattia V. 17.09.11 20:48| 
 |
Rispondi al commento

Concordo....siamo alle porte con i sassi...ma troppa gente non si rende conto di cosa gi orbita sulla testa...girono in tondo,discutono come le comari al mercato di cazzate!concentrati tra i problemi stupidi che oscillano dalle beghe tra condomini alle liti per un parcheggio!!!.
Osservo questo andazzo...e mi chiedo...ma come possiamo pensare di far uscire l'italia da questo pantano?.
Visti dall'alto siamo "redioli" e allora come meravigliarsi se ci gestiscono come polli nel pollaio!
Non c'è cazzi..finche non ci sarà un salto di qualità culturale,saremo condannati a vivere così!!
LA democrazia richiede un'alta resonsabilità e altruismo...capacità d'auto critica...materia che scarseggia!!

roby f., Livorno Commentatore certificato 16.09.11 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Revolution one solution questo dovrebbero imparare nelle scuole questo dovrebbe esserci scritto sui giornali e dovremmo guardare in tv!!!! L'Italia e' al collasso economico e sociale questo e' il punto di non ritorno-avevamo un sogno infranto giorno dopo giorno da fottuti politici corrotti che ogni giorno ci umilano con le loro porcate d'innanzi a tutto il mondo,basta bisogna reagire e poter contare su gente pulita con grandi manovre e tanto buon senso.non dobbiamo essere noi a scappare dall'italia ma chi l'ha rovinita ( politici burocrati e massoni mafiosi ecc..)via i lori culi da quelle poltrone.riprendiamoci il nostro paese!!!!!!!

Cataldo gemmano 16.09.11 09:44| 
 |
Rispondi al commento

Ormai viviamo in uno stato di semi-coma...la PLUTOCRAZIA MONDIALE si è riunita...e ha deciso!..LIQUIDITA'...via stampiamo qualche migliaio di metri cubi di dollari...poi si danno alle banche che faranno pagari interessi su interessi alla gente!!.
Bel metodo..di risolvere una crisi!appena scatterà la trappola..i prezzi subiranno un impennata all'insù..l'inflazione aumenterà,il potere d'acquisto diminuirà, e i tassi aumenteranno...e noi pagheremo assai, nell'illusione che la crisi sia passata!
Ne stanno inventando di tutte, pur di salvare il CAPITALISMO DEL SIGNORAGGIO!!.
IN pratica se noi avevamo la n/s sovranità monetaria e iniziavamo a stampare moneta a tutta randa, non andava bene..era negativo..ora lo fanno loro va tutto bene..la crisi non c'è più?..cistanno prendendo per il culo...stampa dollari vai...altrimenti i RICCHI PIANGANO!

roby f., Livorno Commentatore certificato 16.09.11 08:25| 
 |
Rispondi al commento

E' finita un'era, l'era del ...porta a casa me lo paghi domani con comodo. Avere tutto e subito ogni cosa,già, come i ricchi ..quelli veri. Su molti aspetti mi trovo concorde con Alessandro Gabrielli di Velletri. Purtroppo l'Italia delle contraddizioni, degli sprechi, dei furbi, ci ha portato alla rovina. Giusto pagare lo scotto ma tutti, non i soliti e a quanto pare sarà un'utopia. Io prima di arrivare alle tasche degli italiani avrei tagliato tutto l'assurdo che c'è dietro alla politica; stipendi mega, privilegi, auto blu, mantenimeto di extracomunitari e tutto quello che non trova una giustificazione ma la casta non si tocca e quando la nave affonderà "loro" il "culo" lo avranno portato da un'altra parte. Sicurezza, Sanità, Cultura, Ricerca, Imprenditorietà erano i cardini saldi di un paese invidiato dal mondo intero ora tutto è andato a puttane. Mio padre ha vissuto la guerra, io l'illusione di vivere meglio di lui ma la guerra che combattiamo oggi ti toglie il sorriso, la serenità e domani i miei figli erideteranno le conseguenze dell'ingordigia dei loro predecessori ...saranno molto incazzati. Viva l'Italia ...quella che ci rendeva orgogliosi ma che aveva pagato col sangue la nostra libertà.

Fiorenzo Zanon 16.09.11 00:01| 
 |
Rispondi al commento

Cavolo come siete messi male!!!!!
Ma che aspettate a venire a Panama!!!!

www.vivereapanama.com

leomar g. Commentatore certificato 15.09.11 18:11| 
 |
Rispondi al commento

Oggi era la parco con il mio bimbo, mi si siede vicino un'anziana, cominciamo a parlare di questa crisi del lavoro che ci sta distruggendo...e lei con tutto l'odio che ha in corpo mi dice che la colpa è degli stranieri che ci rubano il posto di lavoro...chissà mi chiedevo allora se mai ci sarà una rivoluzione in paese di vecchi istruiti con la TV dell'odio dell'ignoranza.
Simona Tolisano

Simona T. Commentatore certificato 15.09.11 15:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

si chiama RECESSIONE

Danilo Di Matteo 15.09.11 15:00| 
 |
Rispondi al commento

Dal pdf del sindacato autonomo di polizia del link sottostante
"Viene voglia di venire sotto Palazzo Madama e Montecitorio, magari il giorno di
ferragosto, e spararvici all’interno i nuovi lacrimogeni in dotazione così si coglierebbero due
piccioni con una fava, ovvero si otterrebbe lo sgombero immediato di certi ristoranti da politici
mediocri e si testerebbero su quest’ultimi gli effetti dei nuovi artifici lacrimogeni in dotazione
alle forze di Polizia, la cui lesività nonostante le numerose interpellanze parlamentari, è
sempre stata tenuta nascosta da Lor Signori.
Che si fa, signor Presidente e signor Ministro?"

http://www.coisp.it/ultimissime11/I%20Poliziotti%20esigono%20di%20poter%20usufruire%20dei%20buoni%20pasto%20da%207%20euro%20al%20ristorante%20presso%20il%20Senato%20della%20Repubblica%20o%20presso%20Palazzo%20Montecitorio.pdf

opo cane Commentatore certificato 15.09.11 12:37| 
 |
Rispondi al commento

altri pezzi di filmati dei fatti di ieri ...


http://www.youtube.com/watch?v=d7vPx4gIzDs&feature=player_embedded

http://www.youtube.com/watch?v=PdylQGLb4_Q&feature=player_embedded

http://www.youtube.com/watch?v=rHIep7Lc1X0&feature=player_embedded

la FORZA sta tornando nei CUORI del POPOLO!
ERA ORA !

LENIN no friend max, Roma Commentatore certificato 15.09.11 12:29| 
 |
Rispondi al commento

Il vero nemico?Il Sistema.
Il Sistema lo si può rovesciare e per farlo non è necessaria la violenza, ma che lo dico a fare...a me danno sempre della sognatrice e mi dicono che quello che voglio è utopia.
Ma è utopia, perché ce l'abbiamo fatto diventare.
Quand'è che ci siamo assuefatti a tutto questo?
Quand'è che abbiamo smesso di lottare per valori come la dignità e la vita?
La crisi, la crisi...c'è sempre stata la crisi, in tutti i sensi, ma ci svegliamo solo ora che siamo tutti poveri.
E' il denaro che regola tutto, l'economia che decide tutto, e finché a livello economico più o meno si stava tutti bene non c'erano problemi,ma vi rendete conto?
Per me i casi sono due: o si cambia tutto e si riparte da zero, oppure chissà che non vada tutto a finire in guerre e merda varia

lisa mazzocchi 15.09.11 12:05| 
 |
Rispondi al commento

http://it.wikipedia.org/wiki/Dottrina_del_focolaio

gasperino er carbonaro 15.09.11 10:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ho neanche più voglia di scrivere. Fra i poveri ci sono anche io, con un figlio da crescere, e nessuna prospettiva. Sono stufa di inviare il curriculum a centinaia di indirizzi web ( ma poi li leggono?) e contattare le agenzie di lavoro interinale che si inventano le posizioni vacanti per raccogliere le adesioni e illudere chi non ha un'occupazione. Le cooperative sono anche peggio ( nell'ultima dove ho lavorato avevo così pochi diritti che alla fine non mi hanno neanche pagato) Chi offre lavoro cerca rappresentanti venditori agenti e eterni call center dove devi vendere vendere...ma a chi dal momento che nessuno ha soldi. Tutta la cultura che ho acquisito non mi serve a niente. A volte guardo mio figlio e mi vengono le lascrime agli occhi. Buona giornata a tutti.

liliana m. Commentatore certificato 15.09.11 08:42| 
 |
Rispondi al commento

IL DEBITO PUBBLICO E' UNA TRUFFA, NON ESISTE, per la semplice ragione che il denaro non vale più nulla. E se ti devo 2 miliardi di qualcosa che non vale nulla, non ti devo nulla.
Se volete sapere tutto sulla truffa del denaro, del debito e su tutto ciò che ci ha portato a questa situazione

CHIEDETEMI GRATIS IL MIO ULTIMO SAGGIO SU
GLOBALIZZAZIONE E IMPLOSIONE DEL SISTEMA

A: studio-lodi@tsc4.com

ve lo invierò gratis in pdf, e oltre che aprirvi gli occhi vi darà anche qualche idea sui comportamenti socioeconomici che ci stanno mandando a sbattere.

Saluti a tutti.
Enrico l'analista. (analista finanziario indipendente)

Enrico l'analista 15.09.11 08:32| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe..adesso noi ce la prendiamo con tutta la Politica ed è giusto,doveroso e sacrosanto...però..però..non facciamo mai una riflessione sulle cause del Virus che ha veramente infettato l'italia..ossia non diciamo mai dov'è nato il focolaio e perchè ha iniziato a contagiare tutta europa!.
Evidenziare la CAUSA DEL VIRUS E' IMPORTANTE..ALTRIMENTI GIOCHIAMO A NASCONDINO..E NON VA BENE!!!
la causa DEL VIRUS SI CHIAMA EURO E EUROPA!(ALMENO COSì COME E' STATA CONGEGNATA)quando mister mortadella "PRODI e i suoi amici di merende come AmATO"decantavano la grande operazione dell'operazione euro...l'unici che si opposero furono i partiti di centrodestra(forse per pura coincidenza)ma in un primo momento le loro tesi non sembravano campate in aria.
OGGI, DOPO 10 ANNI tiriamo le somme e ci accorgiamo che con 'introduzione dell'euro l'inflazione è schizzata al 100%, mentre le paghe dei lavortori sono rimaste all'incirca quelle di 10 anni fa.
Attribuire la debacle economica italiana alla sola politica o all'evasione fiscale, è in parte fuorviante(così come quando la lega da la colpa al meridione accusandolo di essere una zavorra per il paese..ricordo che il meridione è lì da 150 anni)insomma abbiamo delle cronocità...ma questi mali,vanno curati con medicine appropriate!!mentre questo Virus "eurocoptolis"ha intossicato tutti, dal nrod al centro e SUD!.
Mi ricordo che c'è stato un periodo,non molto lontano,dove la richezza di un paese si misurava attraverso la cosidetta "bilancia dei PAgamenti" ossia il saldo tra import ed esport..poi la bilancia l'hanno fatta sparire!!!
Gradirei ri-vedere al suo posto la bilancia e la vecchia cara lira!!!.
Ecco nel n/s programma bisognerebbe parlare anche di questo!!!

roby f., Livorno Commentatore certificato 15.09.11 08:14| 
 |
Rispondi al commento

La vera rivoluzione scatterà quando dichiareranno fuori legge il calcio e il grande fratello... ma fino a quel momento tutti imbambolati davanti alla tv!

Bartolomeo Sciascia, Milano Commentatore certificato 15.09.11 05:51| 
 |
Rispondi al commento

ma i poliziotti lo capiscono che la manovra danneggia anche loro o li prendono sempre con la terza media???

Stefano valentini 15.09.11 03:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mah... chi è il nemico... bella domanda! La più difficile direi! In francia, una delle più eclatanti rivoluzioni della storia, il vero nemico non è stato sconfitto (la broghesia)... che riuscì a manovrare il popolo prima contro il re, poi contro i leader della rivolta stessa...

In una democrazia il vero nemico qual' è?
Il potere accentrato...
Ma il potere viene dal numero
Quindi il popolo
Quindi il nemico è il popolo che lascia che il potere si accentri.

Com'è possibile? Se fosse così "a dritto" la teoria, semplicemente basterebbe far fuori tutti quelli con un pensiero più lontano di altri dal proprio... il gruppo più numeroso vince e via...

Ma questo non accade, per la bellissima ragione che gli esseri umani cambiano... e neanche poco.. enon intendo frà uno e l'altro ma in se stessi durante una vita....

Quindi se cerchi il nemico, cioè chi accentrerà il proprio potere (con un pensiero molto diverso dal tuo) in qualcuno che secondo te non è dengno e quindi ti farà stare male nella vita, dovresti uccidere tutti per precauzione comrpeso te stesso prima di entrare in "conflitto di coscienza".

Allora c'è un'altra soluzione: la VERA democrazia.

Considerando che TUTTI vogliono stare bene e che hanno TUTTO l'interesse che anche chi gli stà intorno stia bene (inteso come massa, come singoli invidie e gelosie ce lo impediscono, ma come massa ne siamo immuni) perchè c'è più fiducia che nessuno "sconfini" nell'illegalità... è sufficiente informare PER BENE la gente.
Punto.
Mica ci vuole altro.
E per essere ben informata la gente, servono due strumenti:
1) Gente ALMENO mediamente colta (tutti COME MINIMO il diploma, in licei classici o scientifici)
2) Strumenti di informazione COMPLETAMENTE 'asettici'... dei computer che riportano le notizie valutandole in base ai criteri di economia / importanza sociale.

Per es.: se un'organo di informazione COMPLETAMENTE epurato da qualsiasi giudizio, dicesse a tuttii cittadini (con almeno un diploma) che basta riprendere chi ha evaso?

michele s. Commentatore certificato 15.09.11 02:31| 
 |
Rispondi al commento

A tirare interiora di animali bisogna essere proprio dei coglioni però! Non potevano tirare merda? IDIOTI!

Carla Corsico (unoallavolta) Commentatore certificato 15.09.11 01:24| 
 |
Rispondi al commento

"Vi siete mai chiesti perché l'Italia non ha avuta in tutta la sua storia una sola vera rivoluzione? [...] Gli italiani sono l'unico popolo (credo) che abbiano alla base della loro storia (o della loro leggenda) un fratricidio. Ed è solo col parricidio (uccisione del vecchio) che si inizia una rivoluzione. Gli italiani vogliono darsi al padre e avere da lui, in cambio, il permesso di uccidere gli altri fratelli" Umberto Saba.
Da questi presupposti che cosa ci possiamo aspettare per il futuro?

Gabriele T. 15.09.11 00:31| 
 |
Rispondi al commento

Il vero nemico siamo noi.
Noi perché in genere non vogliamo capire come funziona il dispositivo mortale della moneta, e non possiamo così andare "sotto casa" dei manovratori più importanti, per così dire.
Quelli che c'hanno trascinato in questo euro li conosciamo già...
Questa cosa non si può risolvere con un'aspirina: questi ci vogliono morti.

Roberto Vian 15.09.11 00:14| 
 |
Rispondi al commento

Tutti a parole indignati con la classe politica,pronti a qualsiasi cosa,quasi novelli Che Guevara che scoprono essere stati presi per il sedere da una vita.Sapete cosa penso?Che non farete nulla.Starete a guardare quello che succede e la grande massa continuera' a sbraitare abbassando il capo e andando avanti,siete solo buoni a fare questo.La Grecia e' gia fallita,L'Italia fallira' l'anno prossimo o al massimo nel 2013 e continuerete a non fare nulla.Fa bene la classe politica a tassarci,del resto dopo aver visto che ci sono 3 auto per famiglia (con la scusa che servono per lavoro...ma per favore!!!) fanno benissimo a farci un sedere cosi'.Si parla di poverta',termine citato perche' non si conosce cosa sia.La poverta' e' quando non hai da mangiare,dove vivere e di che vestirti.Qui si crede ancora che la poverta' sia quando non puoi comprare la seconda macchina o il nuovo ipod.
Poi ci sono i poveri per scemenza,quelli che guadagnano 300.000 euro in 20 anni e fanno mutui per la casa da 400.000 euro,per quelli non c'e' cura.Pensavate di essere tutti ricchi e vi siete scoperti non esserlo.Benvenuti nel mondo reale,ma per favore prendetevela solo con voi stessi.Vi meritate questa classe politica.

Alessandro Gabrielli, Velletri Commentatore certificato 14.09.11 23:30| 
 
  • Currently 4.3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 10)
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO BEPPE,
CI SIAMO STA' PER FINIRE BEPPE.........ALVISE
P.S:I MIE COMMESSI CERTIFICATI

alviseafossa 14.09.11 23:19| 
 |
Rispondi al commento

Il "Coperchio è saltato"...

http://www.youtube.com/watch?v=Innc0NsU0dI

Christian Rosenkranz Commentatore certificato 14.09.11 23:18| 
 |
Rispondi al commento

noi giovani adulti ormai abbiamo i curriculum vitae lughi quanto i rotoli di carteigenica e non essendo letti da nessuno servono giusto per pulirsi il culo, invece questi parlamentari che decidono per noi sono i figli dei figli e i raccomandati dei raccomandati, i quali come impiego hanno sempre e soltanto premuto il pulsantino delle votazioni...

Acul utopiA Commentatore certificato 14.09.11 22:33| 
 |
Rispondi al commento

Come c@zzo farò a ripagare il mio debito? Ho scoperto solo oggi di avere 35.500 euro di debiti e non ho più un lavoro. Fino a poco tempo fa avevo un contratto a progetto da fame ora più nemmeno quello. Sono rovinato aiutatemi!!! Vivo nel terrore che qualcuno bussi alla mia porta perchè vuole indietro i suoi soldi.. vivo ancora con mia madre e ho paura che le verrà un colpo quando succederà. Il bello è che ho sempre avuto una vita modesta: niente lussi, niente cene a ristorante, niente fuoriserie si perchè non posso proprio permettermelo. Ma nonostante questo, nonostante non abbia mai chiesto un finanziamento o un mutuo, nonostante non mi sia mai indebitato per acquistare elettrodomestici e cellulari scopro di essere sul lastrico e questa cosa mi terrorizza. Quando quelli di Equitalia o chi per loro busseranno alla mia porta non potrò pagare quei soldi che vogliono da me. Pignoreranno allora la casa di mia madre o la mia vecchia automobile intestata a mio padre defunto esaremo costretti ad andare a vivere sotto i ponti. Faremo la fila alla Caritas per mangiare perchè saremo definitivamente e irrimediabilmente poveri. Vi prego AIUTATEMI!!! .. giuro che non sapevo niente del debito pubblico che grava su di me altrimenti avrei risparmiato anche sui soldi della spesa, su qualche pacchetto di sigarette ma ora come faccio sono spacciato!!! Solo un dubbio mi è rimasto: ma se non ho mai chiesto soldi in prestito a nessuno, se non mi sono mai indebito con le banche e le finanziare siamo sicuro che questi 35.500 euro che vogliono da me glieli devo veramente? non è che vogliono farmi pagare i debiti di qualcun'altro?? .. perchè se è così lascio questo paese di merd@ e vado a vivere in Islanda!!!

Nicola Bombardieri 14.09.11 22:29| 
 |
Rispondi al commento

visto che le forze dell'ordine sono statali, e visto che anche loro sono sempre in deficit.
perchè non disertano quando c'è qualche manifestazione?

voglio vedere se non si cagano addosso i politici senza la brava copertura dei poliziotti.

ivan m. Commentatore certificato 14.09.11 22:26| 
 |
Rispondi al commento

Il vero nemico è L'indifferenza...!!mi giro e mi guardo intorno e comunque vedo molti giovani che non fanno un tubo dalla mattina alla sera!!rompano solo i coglioni al prossimo e basta,fumano,bevano,e cazzeggiano..mi chiedo..ma è mai possibile che non si preoccupino di nulla? avranno una famiglia, ma è mai possibile tenrli fino alle 2-3 di notte fuori di casa?.
Ho il sospetto che molte famiglie se ne fottino di tutto e di tutti...vivano alla giornata..ma quale coperchio è saltato?.
Non voglio fare il perbenista..ma sono preoccupato nel vedere questa sciattaggine culturale..v/s la società, verso i problemi sociali, un indifferenza paurosa!.
Ci vuole cultura per la democrazia....e ne percepisco poca..specialmente nei più giovani...stonati,dal fumo dall'alcool,allevati a base di cipster estathè,birra,e patatine fritte e dalle lunghe notti insonni..
Mi dispiace doverlo dire...ma un bel servizio militare di leva, non guasterebbe...almeno li toglierebbe dal loro stato adolescenziale cronico gettandoli di botto nella realtà del mondo degli adulti!
Se belle vinta la guerra!!!

roby f., Livorno Commentatore certificato 14.09.11 22:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ahia, ora sì che temo per i parlamentari! Io lo scrissi giorni fa che erano cazzi amari per loro se continuavano a fare il loro sporco lavoro andando avanti con questa cazzo di finanziaria di merda xké losi sentiva nell'aria già da tempo che prima o poi sarebbe scoppiato qualche casino. Secondo me questo è l'inizio della fine. E comunque svendere la sovranità popolare ai Cinesi xkè così ci comprano il debito, vuol dire essere proprio delle merde visto che i loro stipendi non se li sono tagliati! Questa classe politica mi fa INTERAMENTE schifo! I cinesi se ne stessero a casa loro e non venissero a rompere i coglioni a noi italiani perchè noi in Cina col cazzo che ci andiamo! Detto ciò poi non venite a dirmi che uno diventa razzista! La colpa è SEMPRE e COMUNQUE dei governi che ci ritroviamo che fanno scelte DI MERDA peggio delle loro facce! E scusatemi lo sfogo ma se c'ho di fronte un politico di quelli lì me lo ingoio tutto intero quanto sono incazzato!

Luigi Di Pasquale, Margherita di Savoia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 14.09.11 22:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se scendiamo tutti in piazza altro che primavera araba...

Scegliete bene da che parte stasere e non lamentatevi se poi finirete al forno come i gheddaffiani e scagnozzi....

Se salta, salta tutto.....divise, bandiere e status.....

Si torna a 0 tutti, ricordatevelo sempre ogni giorno fino a quando non avrete preso una decisione: proteggere sta casta di delinquenti o il popolo......

Scegliete con criterio, e non lamentatevi se un giorno vi ritrovere tutti in galera...

Vorrà dire che ve lo sarete AMPIAMENTE meritato...

Diego Rossi 14.09.11 22:01| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori