Il delatore

economia_affonda.jpg


Le liste di proscrizione di Silla, gli elenchi pubblici di persone che chiunque poteva uccidere, i cui beni venivano confiscati e i discendenti esclusi da ogni carica statale, sembreranno una carezza quando i comuni renderanno note le liste dei contribuenti. Si affermeranno due figure che in Italia hanno sempre trovato spazio e humus: il delatore e il ricattatore. Potrai denunciare in forma anonima il vicino di casa che ti sta sui coglioni, qualcosa il Fisco trova sempre e avrai la soddisfazione di rovinarlo. L'elettricista che non ha fatto la fattura al piccolo imprenditore di tua conoscenza sarà alle tue dipendenze in modo gratuito per sempre, altrimenti lo denuncerai ed Equitalia lo farà finire in mezzo a una strada. Le delazioni e i ricatti sono però accompagnati da rancori e vendette. Se non puoi prendertela con l'Agenzia delle Entrate, puoi però ripagare il delatore in mille modi, con una contro delazione ad esempio, o incendiandogli la macchina. Il delatore può mantenere (a fatica) l'anonimato nelle grandi città, ma nei paesi è impossibile. I Comuni sono i beneficiari delle delazioni, dovrebbero incassare il 100% delle tasse evase. Il sindaco, di solito molto ben informato sugli evasori che spesso conosce personalmente, può diventare un maxi delatore e risanare il bilancio prima di finire dentro un sacco zavorrato nel fiume più vicino. Diciamocelo, questa storia delle liste è una presa per i fondelli, uno strumento di distrazione, un risveglio dei peggiori istinti, un tentativo di divisione sociale e di caccia all'untore. Il ministero dell'Economia e delle Finanze dispone di circa 70.000 dipendenti, un numero tale da poter contare anche i peli del culo dell'ultimo contribuente. Non ha bisogno che la signora Pina si improvvisi esattrice. Quanto ci costa il carrozzone del ministero dell'Economia, quante tasse dobbiamo pagare per farci tassare?
Prima che il più piccolo comune pubblichi le nuove liste silliane, lo Stato deve pubblicare l'elenco dei beneficiari dello Scudo Fiscale, quei mascalzoni che hanno evaso TUTTO e sono stati condonati con il solo 5%. A pensar male si fa peccato, ma i nomi in quella lista potrebbero essere anche di politici, imprenditori, banchieri, mafiosi. Va pubblicata per scacciare ogni cattivo pensiero da parte dei contribuenti onesti e anche per un altro motivo. La lista potrebbe essere usata per ricattare gli Scudati. Renderla di pubblico dominio è un atto di pulizia e di giustizia sociale. Chi può la invii a Wikileaks e a questo blog.
Ps: la mia dichiarazione dei redditi è pubblica e riportata regolarmente sui giornali.

Il golpe inglese

Il golpe inglese - di Mario Josè Cereghino e Giovanni Fasanella
La guerra segreta di Londra all'Italia
Acquista oggi la tua copia.


lasettimanabanner.jpg

Postato il 3 Settembre 2011 alle 15:10 in | Scrivi | listen_it_it.gifAscolta | Stampa
| Commenti (727) | Commenti piu' votati | Invia il tuo video | Invia ad un amico

Tags: crisi, dichiarazione dei redditi, Economia, evasori, liste di proscrizione, scudo fiscale, Silla

Commenti piu' votati


Da che pulpito,
uno che stato condannato a 600 milioni di euro per aver ottenuto Mondadori corrompendo un giudice

uno che aveva 64 società off-shore !!

che ha fatto un partito di Avvocati e Commercialisti


Si permette di dire che è a capo del governo che combatterà l'evasione ...

la cosa tragica è che il PD è d'accordo ...
vogliono finire di massacrare i piccoli artigiani e commercianti

resteranno solo centri commerciali,in mano alla mafia e studi design con fabbriche de-localizzate in oriente

queste merde vogliono rovinare l'Italia

negli anni 80 venivano da tutto il mondo a studiare l'eco sistema della piccola impresa italiana

in 30 anni l'hanno RASA AL SUOLO

"MALEDETTI BASTARDI..
SONO ANCORA VIVO !!"


Caro Beppe,la soluzione per debellare l'evasione è semplice. Trasformazione di ogni codice fiscale in partita iva:per tutti.
Ogni persona,dipendente o autonomo,potrebbe così dimostrare tutte le spese effettuate.Ci sono categorie che possono detrarre o dedurre alcune spese mentre altre categorie quelle stesse spese non le possono detrarre o dedurre.Una confusione assoluta e con danni irreversibili alla collettività.Se vado al supermercato spendo un tot.di euro,ma per il fisco questo non importa.Così come quando vado al bar o in vacanza.Ma io quei soldi li ho spesi,eh.Ed è giusto che io riesco a dimostrarlo.E' un mio diritto.Se incasso 1.000 euro al mese e spendo 1.000 euro, che tasse ed imposte devo pagare?
Se si potessero dimostrare le spese, tutte le persone si farebbero emettere le fatture o lo scontrino fiscale,per qualsiasi spesa.
Se un idraulico non mi fa la fattura, cambio idraulico,molto semplicemente.E' vero che pagherei, magari qualcosa in più,ma è anche vero che potrei dimostrare quella spesa.E se ho la possibilità di dedurre o detrarre quella spesa, il calcolo delle tasse mi deve essere fatto sul tot. dei miei incassi meno le spese.Punto e basta.
Cosa succede nella realtà?Alcuni si detraggono alcune spese,altri si deducono altri costi e così via.Dipende.Non deve essere "dipende" la risposta.
La risposta deve essere chiara.Fra l'altro ci sarebbe una imponente diminuzione dell'evasione fiscale.Sono convinto che l'evasione fiscale, addirittura,si annullerebbe nel giro di 18 mesi.
E posso dimostrarlo,ripeto.Io sono disponibile.
Ah, stavo dimenticando di dirti che la trasformazione di ogni codice fiscale in partita iva non avrebbe un peso economico a spese dei cittadini italiani,anzi.Basterebbe apportare una piccola "aggiunta" sul tesserino del codice fiscale. Con l'occasione si potrebbero anche chiudere uno dei due "uffici" e inglobarli,con un risparmio abissale di costi che attualmente gravano sulla collettività.
U.Marco Calì
www.sapienza-finanziaria.com/



Aspettavo....questo post....

nè troverete traccia alcuna sulla carta igienica
dei giornali.....

Non ho dormito questa notte ; l'odio in me prevaleva ....sognavo l'idraulico che mi implorava , l'elettricista che si offriva gratis , il vicino impaccato di soldi che suonava al mio campanello......con cornetti caldi e cappuccino...

Guardavo la gente con Louiss vitton terrorizzati e io con taccuino in mano e penna pronta , telecamera con fiato sul xulo....ma poi ....su un auto scintillante , improvvisamente ...i cittadini si prostravano , lanciavano fiori , si genuflettevano...

il sindaco , giunta e consiglio , funzionari del comune , uffici entrate e dipendenti su cavalli bianchi , alti e belli e tronfi....dispensavano sorrisi , occhietti .....e nella ressa qualcuno si faceva male per toccare i divin protagonisti....e il loro augello...

E gridavo: FORZA ITALIA.....FORZA SINDACO....

Tremorti e il nano hanno superato l'insuperabile .....praticamente si sono auto-distrutti .
....il chè o è una pernacchiata all'ammatriciana o è un bene....

Visco a confronto è un bambino alle prime armi....
...........
Che dici tu, non sei nessuno ....

Io sono grillino....il cui nome oggi è usato solo per sminuirci.....dai media e partiti , oppure sinonimo di fan , intransigente balilla.....

Oppure SONO uno shampoo antiforfora ; efficace contro la forfora dei partiti come SUPER grillino e delicato con tutto cio' che non è PARTITO , come un cittadino 5 stelle .

La fantasia, l'impegno , i fatti contro il potere

La realtà mi stava uccidendo....e ho ricevuto in cambio un sogno.

Grazie Beppe.

Tinazzi

tinazzi ., Albano Laziale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.09.11 16:10| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 34)
 |
Rispondi al commento
Discussione

PER TUTTI E PER NESSUNO

SULLA PUBBLICAZIONE DEI REDDITI SUL WEB

Nessuno ha mai citato un solo paese al mondo che utilizzi questa pratica e un motivo valido deve pure esserci se non viene utilizzata da alcuno.

A prescindere da ciò, visto che gli italiani sono celebri per la loro "genialità", immaginiamo pure che entri in vigore questa legge, ma cosa verrà pubblicato? SOLO L'IMPORTO IMPONIBILE? Se così fosse, non vedrei la drammaticità della cosa anche se avrei qualche dubbio sulla sua legittimità, ma supponiamo che i "geni" dei nostri politici decidano di pubblicare tutta la cartella, con relative deduzioni e relitivi DATI SANITARI: FANTASTICO!!

Verrò a conoscere le varie patologie dei miei vicini di casa, ma in compenso, se volessi assumere un dipendente e volessi conoscere il loro stato di salute, non mi è concesso perchè... la PRIVACY.

Ma non capite che allo Stato non interessa nulla della giustizia nei confronti dei cittadini: ALLO STATO INTERESSA SOLO LA SUA SOPRAVVIVENZA E PER RAGGIUNGERE QUESTO SCOPO NON ESITERA' A FARE IN MODO CHE I CITTADINI SI SCAGLINO GLI UNI CONTRO GLI ALTRI!

Ma perché negli altri Stati queste schifezze mediovali non le utilizzano per indurre i cittadini a pagare le tasse?

VOLETE IL MEDIOEVO! IO CI STO! IO CI STO! MA COMINCIAMO A PRATICARLO DALLA TESTA: E' LA TESTA CHE PUZZA! COMINCIAMO LA GOGNA CON LORO, POI A SEGUITO TUTTI I CITTADINI

Accettare queste forme medioevali di gogna, senza presentare il conto a chi governa da 40 anni è l'ultima forma di vigliaccheria del popolo italiano.

Max Stirner

Max Stirner Commentatore certificato 03.09.11 23:49| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 27)
 |
Rispondi al commento

"

+++sabato 03 settembre 2011 - ore 17:36+++

Nichi Vendola, in un’intervista a La Stampa, si dice pronto a candidarsi alle primarie del centrosinistra che dovranno stabilire chi sarà il candidato premier della coalizione."

Bene, buona fortuna.

Ma ti ricordo anche che in parlamento ci sei stato, e ti ricordo anche che al governo ci siete stati, e ti ricordo anche che con te c'è Bertinotti. Si, c'è ancora. E c'è Migliore, e c'è Mussi...

Ci sono tutti quelli che al governo ci sono già stati. Io mi ricordo benissimo 4 anni fa, la finanziaria che doveva eliminare il lavoro in affitto. Mi ricordo anche le elezioni del 2006 e i vostri proclami.

Certo, non siete stati da soli, e non potevate fare tutto. Cazzate!!! Potevate uscire dalla coalizione. Un accordo di governo è un accordo di governo!!!

Se non lo si rispetta...a casa!!!

E voi, invece? Tutti li a continuare a scaldare le poltrone per due anni senza muovere un tubo.

Chi mi garantisce che adesso sarà differente? Eh!

Una volta potrei farmi anche convincere. Perché no, dandoti il beneficio del dubbio. Ma se lo rifacessi sarei proprio uno scemo.

Io, con questi giochini delle rappresentanze politiche non ci sto!!!!!!!!!!!!

L'unica vera mossa politica è far saltare il parlamento. Ovviamente, con tutti i politici dentro. Dove sta scritto che la vita è sacra? Nella bibbia? Con quella mi ci pulisco il culo, come Bossi con la bandiera italiana.

hasta siempre

τονψ . Commentatore certificato 03.09.11 18:58| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 24)
 |
Rispondi al commento

A tutti gli estimatori di giorgio napolitano,il peggior migliorista degli ultimi 150anni.
Andate affanculo.......

stefano c., trento Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.09.11 16:46| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 23)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un uomo vive in una fattoria, scrive al figlio in carcere - non posso coltivare patate quest'anno. Sono troppo vecchio per zappare il campo.

Presto riceve una lettera di risposta dal figlio. Non puoi zappare il campo, è lì che ho seppellito i corpi!

La mattina dopo, arriva la polizia.

Hanno scavato l'intero campo, ma non hanno trovato nulla.

L'agricoltore riceve un'altra lettera dal figlio. Ora Papà, è possibile coltivare le patate.
È stato il miglio che potessi fare da qui.

THIRA FISHERMAN Giuseppe - M - A. Commentatore certificato 03.09.11 23:02| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 23)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ce n'è uno che non ha scampo.

Uno che le tasse le vede solo sottoforma di numeri sulla busta paga.
In pratica sul suo conto corrente quei soldi non ci passano nemmeno.

Il lavoratore dipendente.

Uno che subisce da sempre il "fascino malefico" di quelli che da liberi professionisti, SI LAMENTANO, che gli affari non vanno, che la crisi non gli consente di fare fatture, perchè lo stato LI STRITOLA nella morsa delle tasse....
...salvo scoprire che per loro la crisi equivale a guadagnare IL DOPPIO o il TRIPLO di un dipendente.

Dipendente spesso è cosi fesso da votare quelli che AGEVOLANO GLI EVASORI FISCALI, pensando che gli arrivi il benessere che gli hanno promesso.

E' una figura PIU' CHE FANTOZZIANA.

Se ne contano circa 5 milioni iscritti ad un sindacato che lo ha portato ad avere LO STIPENDIO MEDIO PIU' BASSO D'EUROPA.

I COREANI guadagnano IL DOPPIO. I Coreani! Quelli che ormai oltre a produrre buona parte dei nostri televisori, dei cellulari, dei computer, dimostrano di avere dei lavoratori PIU' QUALIFICATI.

E qui si continua a parlare di PERDITA DI DIRITTI e più COMPETITIVITA' (stipendi ancor più bassi).

E' proprio vero, IL LAVORATORE DIPENDENTE PAGA PER TUTTI, IN TUTTO E PER TUTTO....



Il Pd lancia Alessandro Profumo Alfano di nuovo Berlusconi...

...il puzzo di mexda non sparisce col profumo...
occorre :

...PULIZIA!!!..............................

anib roma Commentatore certificato 04.09.11 00:46| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Berlusconi dice di vivere in un paese di merda.....
è naturale ,abbiamo a capo uno stronzo .

guido d. Commentatore certificato 03.09.11 21:58| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento

a questo punto come avevo sempre sostenuto, sciogliamo il corpo della GdF, chiudiamo l'agenzia delle entrate e via dicendo.

se non riescono nel loro lavoro sono inutili.

ivan m. Commentatore certificato 03.09.11 15:54| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |
Rispondi al commento

OT - I BASTARDI ANNI 70

Così il Ministro Sacconi li ha definiti ad un convegno dei giovani cattolici,
parlando di "cattivi maestri" e di "cattivi genitori".
Eppure io ho un ricordo diverso e una diversa opinione.
Gli anni 70 erano anni di grande fermento culturale, anni di impegno
politico e sociale, anni di battaglie civili e di conquiste importanti.
Erano anni nei quali i giovani si incontravano per discutere e crescere
insieme, anni di speranze in un futuro migliore.
Erano gli anni durante i quali si reagiva ai soprusi, nei quali gli studenti
e gli operai lottavano insieme per conquistare diritti che ora vengono
sistematicamente calpestati. Ci ha pensato la strategia della tensione
a fermare quel fermento politico e culturale. E il colpo di grazia l'ha
dato il Piano di Rinascita Democratica, P2, di Licio Gelli, del quale
abbiamo famosi esponenti nel Governo.
GLI ANNI BASTARDI sono quelli che stiamo vivendo adesso,
anni di oscurantismo, di sistematica distruzione dello stato sociale,
anni di rincretinimento collettivo, di ipnosi televisiva, di gravissima
regressione culturale.
ANNI BASTARDI sono quelli del Berlusconismo, del Neoliberismo
globalizzante, dello sfruttamento dei lavoratori, delle leggi ad personam,
degli insulti alla Magistratura, delle rapine di Stato.
All'epoca di Tangentopoli in tanti sperammo nella seconda Repubblica,
invece ci ritroviamo, tra l'altro, i socialisti riciclati nel Pdl
come appunto Sacconi, classe 1950, in politica da quando ne aveva 29,
eletto nel Partito Socialista di De Michelis.
Ma c'è ancora tanta gente che coltiva l'idea di un mondo migliore, di una
società più equa, perchè
"La tempesta è capace di disperdere i fiori
ma non è in grado di danneggiare i semi."
(Khalil Gibran)

Estrellita *. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.09.11 22:50| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 17)
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL DELATORE.

Certo,se ce li levassimo dai coglioni quelli che le vanno dicendo queste stronzate,sarebbe tutto più semplice!

Basterebbe fargliele dire al bar piuttosto che nelle aule della politica e il gioco sarebbe fatto.

Il problema non è ciò che vanno dicendo,ma noi che permettiamo loro ancora di farlo!

Ciò che fanno da decenni è illegale e contro ogni forma di giustizia sociale.

C'è un buco di miliardi di euro?

Che si vadano a prendere i responsabili e li si faciano pagare!

Lotte armate,manifestazioni,isurrezioni,scioperi,serrate,tutto inutile visti i risultati!

Io sono convinto che la strada da seguire sia quella legale,amministarativa e penale.

Hanno fatto una marea di leggi,leggine e il contrario di tutto,basta seguire la via migliore,intanto li fermi!

Il 10 settembre saremo in piazza,guardacaso per una battaglia legale ignorata,una proposta di legge sacrosanta,vediamo cosa otterremo.

La mia opinione rimane la stessa:

AZIONE LEGALE COLLETTIVA CONTRO GOVERNO E PARTITI!

In un momento di crisi non si sono toccati nulla,ogni privilegio al suo posto,la crisi è degli altri!

Beppe,te lo chiederò di persona sabato prossimo del perchè no allo Studio Legale!

DENUNCIAMOLI TUTTI,ATTACCHIAMO I LORO BENI E QUELLI DEI LORO AMICHETTI!

POLITICHE SENSATE,NON SPARTIZIONI DI COMODO!

I POTENTI DENUNCIANO E QUERELANO,NOI SUBIAMO E TACIAMO....MA VAFFANCXLO!!!

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

p.s.

La mia dichiarazione dei redditi è una battaglia di sopravvivenza!

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.09.11 17:54| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 14)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Divide et Impera!
Ecco cosa vuole il nostro governo capeggiato da uno che dice di capeggiare un paese di merda.
Ci mettono gli uni contro gli altri: dipendenti contro autonomi, pubblici contro privati, cisl contro cgil. In questo modo l'unico risultato che si ottiene è un continuo peggioramento della qualità del lavoro e la perdita di elementari diritti sindacali. Così, mentre ci guardiamo nel c-lo l'un l'altro con i redditi on line chi evade continuerà a farlo, chi paga continuerà a pagare.

Teufel 04.09.11 00:35| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per combattere l'evasione fiscale basta guardare le dichiarazioni dei redditi...finitela di prenderci per il culo.

cristian rozzoni Commentatore certificato 03.09.11 15:29| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 12)
 |
Rispondi al commento

Ma che bel governo! Piuttosto che stanare loro gli evasori e costringerli a pagare le tasse, visto che questo è loro sacrosanto compito, vorrebbero farci diventare spioni oltre che pezzenti e denunciare il vicino di casa che magari possiede solo un suv per fanatismo e costringendo la famiglia a pane e acqua per mantenerlo, quando i veri evasori, amici e compari, li premiano con gli indulti. Che pezzi di merda!
E invece il loro capo si permette di definire l'Italia un Paese di merda. Quale cittadina italiana, accuso lui e il suo governo di sommergere il mio Paese con la loro merda. Il Parlamento lo hanno trasformato in un cesso dove coi loro escrementi inquinano le strade e i fiumi che le fogne non riescono a smaltire.
Ora capisco perché il Tevere è inquinato e se ci metti un piedi ci rimani fulminato. Passeggiando per lungotevere se ne possono vedere tanti di stronzi galleggiare, ma tutti i romani sognano con satanico gusto, di mettergli un tappo proprio... nel posto giusto!


Mi viene da ridere a pensare che la stretta sull'evasione fiscale sia fatta da Tremonti, un commercialista che ha insegnato ai suoi clienti a eludere e quasi sicuramente ad evadere le tasse, e da Berlusconi che diceva di sentirsi moralmente spinto ad evadere le tasse se lo Stato ti chiede più del 30% e che le sue aziende sono famose per l'evasione fiscale.
Non ce che dire, una bella coppia.

Carlo Carletti Commentatore certificato 03.09.11 15:18| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento
Discussione

X "ANONYMOUS"

EHI, RAGAZZI, C'E' LAVORO PER VOI. COMINCIATE DA EQUITALIA, O DISTRIBUITE PATCH A TUTTI, COSI TUTTI POSSONO COMBATTERE AD ARMI PARI CONTRO TUTTI QUESTI CIALTRONI TROGLODITI ASSETATI DI SANGUE E DENARO ALTRUI!

Loris Manetta 03.09.11 17:31| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 9)
 |
Rispondi al commento

Classico.
Il carabiniere che ti chiede d denunciare il ladro già noto.
L'avvocato che ti chiede di fornirgli le prove per riuscire a difenderti al tribunale.
Il finanziere che chiede di denunciare gli evasori.
Il professore che ti chiede di prendere ripetizioni private invece di insegnarti lui la materia.
Il dottore che ti manda dallo specialista a pagamento quando stai male e ti gonfia di farmaci inutili per rispettare gli accordi con la farmaceutica.

Ponzio Pilato d'altronde era italiano.

Parassiti a pagamento voi rovinate l'italia non il piccolo commerciante che non fa lo scontrino per poter portare un tozzo di pane a casa.

Johnny Gaspari, Cepagatti Commentatore certificato 03.09.11 16:14| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Evadere le tasse è La Legittima Difesa

Abbiamo l’obbligo morale di evadere le tasse, lo dobbiamo a noi stessi, lo dobbiamo ai nostri cari e ai nostri amici, lo dobbiamo alla nostra nazione.

Oggi non esiste nessuna ragione di sperare che la macchina pletorica, inefficiente e corrotta dello stato si emendi spontaneamente, non esiste ragione per sperare che l’intreccio fra corporazioni e politica permetta spontaneamente le riforme strutturali e liberali necessarie per la crescita.

La politica e la società italiana sono interamente arroccate nella difesa di una miriade di interessi particolari e mostruosi privilegi. L’Italia è governata da una fetida gerontocrazia che ha scaricato interamente sulle generazioni successive l’onere di pagare i conti. Non è giusto, non è equo ,dunque abbiamo l’obbligo morale di evadere ogni singolo centesimo di tasse possibile.

A meno che non si viva di stato,e’ suicida essere un “buon contribuente”. Siamo ad un tornante della storia, l’Italia dopo 50 anni non potrà più fare nuovo debito pubblico, la sanzione, ammesso che davvero lo sia, è il default. Significa che lo Stato non potrà più traslare sulle generazioni future il costo della sua inefficienza.

Le scelte e il dibattito pubblico su come debba essere affrontato il problema, ovvero su chi debba pagare e su come e cosa si debba tagliare è uno spettacolo indegno che taglia trasversalmente la politica, l’imprenditoria confindustriale, il mondo sindacale, e ogni singola categoria sociale ed economica italiana.

Chiunque abbia un minimo di sale in zucca è consapevole che esiste una sola strada per coniugare risparmio e crescita, quella del taglio drastico della spesa improduttiva, tradotto significa innalzamento dell’età pensionabile e revisione di alcune pensioni maturate magari con pochi anni di contributi, tagli draconiani ai “costi della politica”, ...

http://www.movimentolibertario.com/2011/09/02/evadere-le-tasse-e-legittima-difesa/


ora che si debba combattere l'evasione fiscale, siamo tutti d'accordo. Ma vorrei fare presente una questione :
1. Sono anni che si recuperano ingenti somme evase, qualcuno ha mai visto qualche ministro di ora di prima, che abbia detto : Signori Cittadini, da oggi un euro in meno di tasse per voi.
2. Se non si recuperano somme a sufficienza, allora mandiamo a casa tutti quei parassiti che vivono di stipendio pubblico e che si occupano di tasse nostre. Risparmiamo subito un ingente somma e chiediamo la riduzione delle tasse immediata
3. Ricordo che l'evasione fiscale non è la causa del livello di tassazione insopportabile del nostro paese. E' vero il contrario (come Arthur Laffer spiego con la sua famosa curva) che superato un certo livello di tassazione, in qualunque paese il gettito diminuisce e non cresce più.
4. Se anche tutta l'evasione fiscale fosse ipoteticamente recuperata, le cifre (non le opinioni) dicono che si potrebbe ridurre le tasse del 2 %. Ma i politici, sanno che con un due percento in +, piuttosto che darlo indietro ai cittadini, meglio gestirlo aumentando la spesa pubblica per finanziare lobby, parrocchie, caste e consensi. E alle prossime elezioni, il voto è assicurato. AMEN

Antonino Trunfio 04.09.11 12:48| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

c'èra un numero verde 117

dove potevi denunciare chi evade, chi non fa lo scontrino chi truffa


ma un furbetto meneghino che urlava "forza italia"

toglie questo e molto più.... falso in bilancio ecc

dichiarava "che era un diritto evadere" e via dicendo

adesso il bucco che lo paghino i berluschini, iniziado per la torre di mediaset e tutte le tv di questo cattivo gestore a tempo determinato dal bene pubblico


Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 03.09.11 16:39| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 19)
 |
Rispondi al commento
Discussione

PROPOSTA

PER DAR CONFORTO A TAL PROFONDA MESTIZIA CHE DA TEMPO INVADE LA NOSTRA VITA E QUESTO BLOG, PROPONGO PER DOMANI A BEPPE E A TUTTI QUANTI DI RACCONTAR, CIASCUNO, UNA LIETA NOVELLA O BARZELLETTA O CAVOLATE VARIE, PER RIDERE UN PO' ALMEN DI DOMENICA, GIORNO DI FESTA E DI RIPOSO.

Stacchiam la spina un attimo,
chè siam diventati assai pesanti!

maria c., perugia Commentatore certificato 03.09.11 22:40| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento

Rifiuto in pieno questa racconto-boiata di Grillo.
Se il suo intento era provocatorio e sacrastico, lo ha fallito completamente. Non vale nemmeno come satira che presenta il mondo all'incontrario.
Del resto non è la prima volta che in stile paradossale, basandosi su accentuate esagerazioni, qui si fa della satira dicendo il contrario di quel che è, e nessuno lo capisce.
Certamente io in quel senso non l'ho capito.
Io contesto questo racconto-boiata nel modo più assoluto. Le tasse no saranno bellissime come dice Padoa Schioppa, ma servono a una Stato equo quando sono eque e vengono pagate e chi non le paga è un ladro e va punito.
Il blog non lo trovo giusto. Non mi fa ridere, Non sono d'accordo.
In veste di cittadino che le tasse le paga (pago persino il canone) e considera l'evasione il reato maggiore di questo Stato, trovo giusto pubblicare in ogni Comune le denunce dei redditi dei cittadini (non on line)
Trovo giustissimo il carcere agli evasori maggiori oltre una certa cifra, e troverei giusto che ci fosse una grossa multa in sovrappiù alla quota evasa.
Trovo giusto che ci si batta per una patrimoniale certa e per accertamenti a teppeto su ogni tenore di vita che non si giustifichi con le denunce fiscali fatte.
Trovo giusto, altresì, che in casi lampanti e 'provati' di evasione, ogni cittadino abbia il pieno diritto e dovere di denunciare l'evasore al fisco, entra la sua partecipazione attiva a uno Stato che sia la casa di tutti, che sia repsonsabilità attiva di tutti, e non una cricca omertosa di malfattori, in cui il ladro protegge il ladro, l'assassino l'assassino e l'evasore l'evasore, e dove chi denuncia il malfatto debba essere considerato una spia e un traditore. Ma traditore di che? Della legge? Dell'eguaglianza dei cittadini? Di una sana democrazia?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.09.11 10:14| 
 
  • Currently 3.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si direbbe che abbiano preso spunto dalla ‘santa inquisizione’ dov’era instillato il clima del sospetto e incoraggiata la delazione.

Dove non erano ricercati i fatti e spettava all’accusato, l’onere della prova di innocenza a suo carico, un po’ come accade adesso con Equitalia…

Ecco che la storia si ripete.

Torquemada è ritornato, niente roghi, ma moltissimi a controllarsi a vicenda e a guardarsi di traverso ed in cagnesco, pure se con indosso solo un paio di braghe di tela rappezzate su alla meglio.

Si cercano gli evasori fra i poveri cristi, ma cosa si dice dei partiti a cui Equitalia ha bloccato le riscossioni a tempo ancora da definirsi?

http://www.youtube.com/watch?v=2PI8faOwzBs

Perché non iniziare proprio da questi?

Volessero sul serio fermare l’emorragia perenne dei capitali sfuggiti al fisco saprebbero benissimo da dove cominciare, invece di sfornare giorno dopo giorno idee folli una via l’altra.

silvanetta* . Commentatore certificato 03.09.11 17:05| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 13)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Riporto anche il post di Enrico di Novara perché è troppo bello!!!
Lo dedico sentitamente a tutti i Giovannini, le Fulvie e le Meg, i razzisti e gli ipocriti di tutto il blog che ritengono giusto e sacrosanto mettere poveri contro poveri, miseri contro miseri, attraverso incitamenti all'odio sociale, mentre gli straricchi se la godono in santa pace, deprendando e devastanza leggi e paesi, mentre i piccioli si sbattono tra loro e, ciò facendo si dimenticano dei loro misfatti

"Chiedo Venia: la Lega ha Ragione.
Occorre Sparare agli Extracomunitari e Bombardare i loro Peesi d'Origine.
Andorra, Montecarlo, Liecthenstein, Campione, S.Marino, Belize, etc.
Cominciamo pero' da Antigua.."

Grazie, Enrico :-)
Tu sei dire con grande leggerezza quello che per me è dolore e sangue
Ti voglio proprio bene

viviana v., Bologna Commentatore certificato 04.09.11 10:47| 
 
  • Currently 3/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




 


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori










Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o  diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’ .
Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è Beppe Grillo, mentre il responsabile del trattamento dei dati è Casaleggio Associati s.r.l. , con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.



Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori