Cerca il meetup della tua città
Iscriviti al M5S
Partecipa alla scrittura delle leggi del M5S

Il suonatore di piffero

New Twitter Gallery

Il suonatore di piffero - Marco Travaglio
(31:27)
passaparola_5-9-11.jpg

Testo:

Buongiorno a tutti, ci sono tante cose che potremmo dire oggi, potremmo ricordare il quarto anniversario della raccolta delle firme per le tre leggi di iniziativa popolare del primo V-Day da parte di Beppe Grillo, che nel settembre 2007 fece incetta di 350 firme contro le 50 mila richieste per proporre la riforma elettorale che ci restituisse le preferenze, l’incandidabilità dei condannati definitivi al Parlamento, almeno per reati seri e infine il tetto massimo di due legislature per i parlamentari.

I cittadini di serie B del V-Day (espandi | comprimi)
Oggi Gian Antonio Stella su Il Corriere ricorda che a 4 anni di distanza, il Senato le tiene nel suo cassetto e rifiuta persino di esaminarle, non è che le ha bocciate, proprio non le ha volute esaminare, evidentemente quei 350 mila cittadini tra i quali chi vi parla e ai molti di voi che ascoltano, sono considerati dei cittadini di serie B, non degni di veder presa in considerazione una legge di iniziativa popolare che è prevista dalla nostra Costituzione che imporrebbe al Parlamento almeno di discuterle e di votarle le leggi, non è obbligatorio approvarle, sarebbe obbligatorio discuterle, neanche quelle discutono perché non provengono dalla casta, anzi avrebbero dato una bella sforbiciata alla casta.


250 milioni dei pugliesi nelle casse del San Raffaele in fallimento (espandi | comprimi)
Oggi vorrei occuparmi invece di un particolare che potrebbe sembrare marginale o locale e che invece è molto importante, perché più si avvicinano le elezioni del 2013 o addirittura quelle anticipate se saranno al 2012, è evidente che molti candidati del centro-sinistra si fronteggeranno delle primarie, il centro-destra Alfano ci ha già detto che il candidato è Berlusconi, ma d’altra parte soltanto i deficienti avevano potuto pensare che Berlusconi passasse la mano, Berlusconi non passerà mai la mano, perché appena lascia la politica finisce in galera, quindi lo sapevamo, non siamo sorpresi dal fatto che Alfano abbia candidato Berlusconi, praticamente Berlusconi ha candidato sé stesso.

Vendola e Berlusconi secondo Don Verzè (espandi | comprimi)
L’anno scorso presentando a Milano il progetto di questo mirabolante ospedale, di fianco al prete affarista, Don Verzè è stato scaricato dal Vaticano a metà degli anni 60 quando c’era ancora Papa Giovanni, scaricato dal Vaticano, guardate che quando il Vaticano scarica qualcuno, beh qualche motivo ce l’avrà perché non è che è frequentissimo che il Vaticano scarichi dei preti di quell’importanza poi.

Penso che dato che in questi giorni ci saranno notizie su San Raffaele a Milano, sul buco del San Raffaele a Milano la Procura ha dato poco tempo per il salvataggio, prima di passare tutte le carte e avviare la procedura fallimentare che sembrerebbe piuttosto probabile, ci vuole altro che la risposta “se quello fallisce ne trovo un altro” e soprattutto bisogna spiegare che differenza c’è tra Berlusconi e i suoi imprenditori di riferimento nel suo harem e questo strano modo tutto informale, tutto diretto, tutto in fretta che Vendola non solo pratica, ma anzi rivendica con quel “non me ne frega niente etc.”.
Sono felice che a differenza di Berlusconi e degli esponenti di centro-destra Vendola abbia accettato di dare risposte, prima quando l’ho sollecitato su Il Fatto e poi quando la nostra inviata è andata a intervistarlo l’altro giorno, mi piacerebbe però che le sue risposte fossero un po’ più soddisfacenti, perché almeno personalmente io da un candidato a governare così non mi sento molto garantito, non so voi, passate parola!

Lo stivale della vergogna

Lo stivale della vergogna (Cofanetto con 7 Dvd)
L'Italia dal 2008- 2010 raccontata da Marco Travaglio
Acquista oggi
la tua copia.

5 Set 2011, 13:55 | Scrivi | Commenti (537) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

Commenti

 

Per effettivamente invertire il criterio del come poter scegliere i propri rappresentanti politici spingendoli dal basso senza farceli ogniqualvolta calare dall’alto dall’autoreferenzialità della nostra casta politica serve semplicemente introdurre un più efficace sistema elettorale quanto col SEMIALTERNO si propugna che strutturandosi su una base proporzionale verrebbe sostituito da una mandata al maggioritario in caso di fine anticipata della legislatura, ma in questa evenienza la legislatura entrante non può modificare la Costituzione dopo la quale comunque, si ritornerà a mandate a base proporzionale!Quindi, vige l’esigenza di riscattarsi dalla prigionia di quel perpetuo gioco dell’oca che ci propina la casta, costituito da quei macchinosi ciclici “pit-stops” farciti di resi inutili o sterilizzati referendum e/o sempre nuove infruttuose “famigerate” bicamerali per scambiare o ricambiare sempre gli stessi meccanismi elettorali variando ogniqualvolta soltanto la percentuale di quanto maggioritario rispetto al proporzionale e/o viceversa non ultimo il precedente insulso Mattarellum al posto dell’attuale Porcellum! Modalità con la quale la casta “inciucciata” s’alletta per sostanzialmente mantenere i modelli elettorali incompleti ed inequivocabilmente transitivi per rendersi appunto, come casta politica sempre più intransitiva, per semplicemente in modo schizofrenico farci ripercorrere a ritroso la storia, specialmente per l’aspetto elettorale dove, continuiamo a doppiare le stesse ibride caselle; dal filo Proporzionali a quelle filo Maggioritari e/o viceversa senza considerarne il fatto che per complementarietà l’una induzione centrifuga –Proporzionale non può che per complementarietà coniugarsi nell’altra sua integrativa centripeta Maggioritaria e, viceversa!Pertanto per invertire la rotta e rendere virtuoso l’insieme servono meccanismi dinamici elastico-flessibili adattivi capaci di velocizzare le prassi ed i processi urge iniettando concorrenza quanto una siffat

Giulio Mancabelli 26.09.11 14:52| 
 |
Rispondi al commento

"LA LEGGE E' UGUALE PER TUTTI".........circa.
http://pinoz6700.blogspot.com/
Ohi-ohi!

Giuseppe D., CAGLIARI Commentatore certificato 11.09.11 05:04| 
 |
Rispondi al commento

queste leggi vanno profondamente cambiate

Massimo Taramasco (lovecoach), torino Commentatore certificato 10.09.11 22:46| 
 |
Rispondi al commento

un piccolo sforzo ,Marco, e riesci a tenere la tua conferenza entro il limite di 30': tu sai che l'eccessiva durata porta con sé un blocco psicologico nell'ascolto.

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 10.09.11 18:02| 
 |
Rispondi al commento

Sono un povero ricco, nel senso che TEORICAMENTE devo incassare dallo stato più di 750.000 euro di lavori svolti per le varie amministrazioni (comuni anas ecc) alcune delle quali fatturate a gennaio 2010!, ma PRATICAMENTE non ho più un euro ne come azienda ne come privato, avendo finanziato con i risparmi di una vita l'azienda, per pagare almeno gli operai e impiegati. Ora non potendo più pagare ne i contributi, ne gli stipendi, ne i fornitori, e non ricevendo nessun pagamento, sarò costretto dopo 32 anni di attività (con la stessa partita iva, e senza neanche una vertenza o un arbitrato con i lavoratori) a licenziare almeno 7 persone, visto che la cassa integrazione va anticipata, e i soldi per farlo non ci sono. Vi è di più, sono diventato irregolare con il DURC e di conseguenza i pagamenti verranno bloccati. Non abbiamo mai avuto finanziamenti o prestiti da parte dello stato, vorrei solo essere pagato per i lavori svolti, per pagare a mia volta tutti e tutto! Dimenticavo, la cosa più triste è che non avrei mai pensato di finire così

angelo carlini 09.09.11 12:14| 
 |
Rispondi al commento

Vi lamentate però la lettera di licenziamento per ora l'abbiamo firmata in 14!!!!
http://pinoz6700.blogspot.com/2011/08/lettera-raccomandata.html
E ti credo che i poltici stanno tranquilli e sereni,bah!!!
...IL CORAGGIO E' MORTO!

La cosa strana è che se vi avesse chiesto una firma Grillo vi sareste accalcati per fare a chi la mette prima............... ALLORA???
FORZA CON STE' FIRME COMBATTETE L'APATIA.
P.S. I problemi di inserimento dei commenti è stato risolto,grz ancora.

Giuseppe D., CAGLIARI Commentatore certificato 07.09.11 20:48| 
 |
Rispondi al commento

Situazione politica e origini della lega nord.
Il celebroleso è tra i politici più ascoltati e seguiti al nord.L'ignoranza dilaga al nord (basta vedere chi viene votato), la leganord purtroppo dilaga al nord, MOLTO spesso le tre cose coincidono.Domandarsi cosa potrebbero fare di lavoro senza la politica i parlamentari leghisti no vero?
La verità e che la lega più degli altri partiti è scesa in politica per far soldi!http://www.repubblica.it/2006/a/sezioni/economia/banche35/fioraniaipm/fioraniaipm.html
Un esempio su tutti:Umberto Bossi da Cassago Magnago, provincia di Varese. Una vita da film. Ha fatto tre feste di laurea senza essersi mai laureato. Alla prima moglie racconta di essere un dottore, si finge medico dell’ospedale Del Ponte di Varese. La storia va avanti per mesi. Quando lei scopre che è tutto inventato chiede il divorzio. Qualche anno dopo l’Umberto porta anche la madre all’università di Pavia per la consacrazione ma non la fa assistere alla cerimonia: è la solita balla, lui ormai c’è abituato. All’Università per qualche anno c’era stato. Pochi esami, parecchi guai ma anche l’incontro che aveva cambiato la sua vita: quello con la politica.La Lega lombarda, i primi assessori comunali eletti in Veneto e Lombardia.Bossi cavalca Mani pulite e l’insoddisfazione del profondo Nord. Non sarà laureato ma è scaltro l’Umberto. Lavora sull’immaginario collettivo, capisce prima di tutti che l’immigrazione sposta una marea di voti che la gente ha una paura fottuta. Poi c’è il folklore: Pontida, miss Padania, la Lega che ce l’ha duro, Roma ladrona, i comizi in canottiera. La Prima repubblica crolla, nel Paese regna la confusione, il momento è propizio. Bossi alza il tiro. Annuncia la secessione, crea il Parlamento del Nord, progetta di avanzare “città per città con le baionette” è così via.Adesso per non perdere i voti rimasti dei vecchi pensionati bossoli li rassicura le pensioni non si toccano.Ci credete ?cerrrtoooo più di qualcuno in padania ci crede ancora.

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.09.11 19:00| 
 |
Rispondi al commento

Dividere i padri dai figli sembra l'input di fondo di questa manovra.
Dividere i ricchi dai poveri.
Dividere, secondo il motto "divide et impera".
La divisione peggiore tra le due è la prima perchè è di una infamia biblica.
E dividono in funzione di uno stato sociale che dovrebbe costruirsi in nome della flessibilità (degli altri, ovviamente) per decreto .
Non devono andare in galera soltanto ed essere espropriati di beni che hanno accumulato senza altro merito che quello del privilegio.
Devono portare per sempre il marchio dell'infamia, stampato in fronte a fuoco ad imperitura memoria.
In modo da poter essere ignorati per sempre e in qualsiasi circostanza, fantasmi di un passato da non ripetere mai più.

Kasap Aia, Cifre, borgo virtuale Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.09.11 15:30| 
 |
Rispondi al commento

il referendum sulla legge elettorale, quella contro la Calderoli....dovreste ricordarlo..venne giá proposta tempo fa e la gran parte degli italiani andarono al mare piuttosto che a votare un referendum giusto. Chi andó con senso di responsabilitá voto con senso di resposnabilitá e infatti la legge sarebbe da tempo stata cancellata se l´altra parte dei menefreghisti che vivono in questo paese di fossero interessati a compiere il loro diritto dovere. Quindi i fessi di italiani ora si sono svegliati e forse voteranno contro questa legge perché adesso che il paese é nella c...a cominciano a preoccuparsi. Ci dovevate pensare prima imbecilli si puó anche andare al mare ma bisogna anche ricordarsi che il paese da solo non va bene se tutti ce ne freghiamo di tutto...

ginolino 07.09.11 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Io ho vissuto in Roulotte per un'anno con i miei genitori, all'epoca avevo 10 anni, ci avevano sfrattato. In quell'anno mio Padre è riuscito a mettere da parte i soldi da dare in anticipo per l'acquisto della casa in cui ora vivo. Dunque questa esperienza mi ha insegnato che a renderci poveri sono: l'energia elettrica, il gas, il telefono, l'automobile (assicurazione, benzina, bollo, manutenzione) e le banche. Inoltre l'ambiente familiare, al contrario di come superficialmente si potrebbe pensare, era più sereno. Mio Padre ora è in pensione ha sempre lavorato, non mi ricordo di averlo visto a casa malato e ora prende di pensione 1100 € al mese che non bastano più per far fronte a tutte le spese, io sono stato licenziato la settimana scorsa e non posso più aiutarlo dando dei soldi a mia madre, perchè mio padre non li a mai voluti.
All'orizzonte si prospetta una gran bella situazione di merda, per me, per loro, per tutti, Io ora ho quarant'anni non ho neanche i soldi o la possibilità di fare delle rate per comprarmi una roulotte altrimenti l'avrei già fatto.
Beati gli ultimi se i primi saranno onesti...e proprio il caso di dirlo!

Coco Fiandrino, Buriasco Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 07.09.11 11:38| 
 |
Rispondi al commento

B. dichiara che l'Italia è un paese di merda.... Beh, visto che c'hai quello che c'hai ad Antigua e ti sei parato ben ben il posteriore pure lì, vattene ad Antigua e non rompere. Ma a parte ciò, mi domando e chiedo, se sei il Presidente del Consiglio di un paese di merda, dove il 30% degli abitanti di questo paese ti hanno votato (e l'altro 70%, sempre per B. ,è coglione... - siamo messi bene!), e rappresenti istituzionalmente nel mondo questo paese, ALLORA SEI UN PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DI MERDA! Visto ragazzi che alla fine c'è arrivato anche lui????

alessandra mendella 07.09.11 04:57| 
 |
Rispondi al commento

(non solo metaforicamente) o più ragionieristicamente scegliere il male minore. O addirittura passare dall'altra parte. Comunque sia, scegliere non vegetare

homofaber 07.09.11 01:12| 
 |
Rispondi al commento

Premettendo che non potrei credere neppure dall'alto di una prova tv (magari Figc: figuratevi l'angolazione) o di un marchingegno voyeuristico made in Stasi (ricordate 'Le vite degli altri'?) che alcun governatore di regione italiana sia più lindo e dignitoso di qualsivoglia olgettina fedele, infame, lussuosa o lussuriosa, temo comunque che Vendola sia il remake, la riedizione più accorta,mediatica, altrettanto affabulante ma decisamente meno sincera e ricca (come spessore della persona, comunque elevata rispetto al letame in commercio) di Bertinotti. E' stato delfino e speranza dell'ex presidente della Camera (ma perchè quando cominciano a contare o a dar fastidio, portando comunque voti, lì devitalizzano tutti lì dentro, a far finta di coordinare la cloaca incravattata, fessi e contenti?; vero Fini?, che comunque - forse solo per vendetta - ha succhiato e usato provvidenzialmente quel raggio costituzionale concessogli), in un disegno inizialmente alto ma poi inciampato, infrantosi nella stessa vanità intellettuale (che spesso degenera in ebbrezza da timone e annesso svuotamento di cambusa) che l'animava. Le sinergìe catto-suino-statali hanno segnato la storia italiana in stretto match olimpico con l'indissolubile lupara-schedaelettorale-governo. Il caritatevole don Verzè, interdetto dalla Curia milanese negli anni '60, sospeso 'a divinis' nei '70, nonchè condannato per truffa a causa di un banale equivoco di due miliardi tra Statale di Milano e Regione Lombardia, ed infine incriminato da folli togati per truffa aggravata e soprattutto per preveggenza di successivi legami con Silvietto, ha semplicemente rinverdito gli splendori di casata. Ma ormai (a meno di inimmaginabili sommovimenti di coscienza o stomaco) è solo questione di margine e atteggiamento con cui subire, ovviamente cento rigori (inventati) a zero. Nell'attesa borghese di un mercoledì da... uomini (no, non scomodiamo i leoni) avremmo due scelte: svegliarci e rovesciare i banchi del pesce (non

homofaber 07.09.11 01:07| 
 |
Rispondi al commento

slave, oggi ho letto e sentito dire da più parti che lo sciopero generale è stato un "atto di scelleratezza, per la grave situazione economica in cui verte il paese in questo momento". ma se ne sono accorti adesso della situazione in ci siamo scivolati lentamente grazie alla loro di scelleratezza? noi cittadini italiani lavoratori siamo già falliti. quando gran parte della tua busta paga se ne va in tasse che non avrai mai indietro sottoforma di alcun servizio, quando corrodono sistematicamente i tuoi diritti, quando devi spiegare ad un neonato che ha già un debito ingente con lo stato (lo chi?), vuol dire che sei già fallito. Queto fenomeni di casa nostra si stanno cagando addosso perch se tutto va a rotoli rischiano loro ora di fallire. ma perchè non ci lasciano fallire in santa pace? e poi ricominciare da capo...ricominciare....ricominciare....

federico martinelli 07.09.11 00:39| 
 |
Rispondi al commento

Forse questo pezzo dei Formentera Lady potrebbe diventare la colonna sonora dei comizi/spettacoli di Grillo
http://www.formenteralady.it/branimp3.htm
OGGI IN PARLAMENTO (di M. Ferlini)

Ehi tu
Che vuoi
Andare in Parlamento

Lo sai
Che lì
E’ un gran divertimento

Devi imparare
presto il karaoke
La sera balli con le foche
E puoi votare
alzare anche le mani
E fare leggi per marziani


Ehi tu
Che sei
Nostro rappresentante

Lo sai
Che noi
Ne abbiamo viste tante


E c’è il governo
C’è l’opposizione
Non si sa mai chi c’ha ragione
Ascolta questo
Cosa dice quello
Ma piove e siamo senza ombrello


Maurizio Ferlini 06.09.11 17:47| 
 |
Rispondi al commento

Vi lamentate però la lettera di licenziamento per ora l'abbiamo firmata in 9!!!!
http://pinoz6700.blogspot.com/2011/08/lettera-raccomandata.html
E ti credo che i poltici stanno tranquilli e sereni,bah!!!
...IL CORAGGIO E' MORTO!

La cosa strana è che se vi avesse chiesto una firma Grillo vi sareste accalcati per fare a chi la mette prima............... ALLORA???
FORZA CON STE' FIRME COMBATTETE L'APATIA.

Giuseppe D., CAGLIARI Commentatore certificato 06.09.11 17:16| 
 |
Rispondi al commento

A meno di 2km dal San Raffaele c'è un terzo ospedale (Taranto Nord) che non è mai entrato a regime. Inoltre il San Raffaele di Taranto verrebbe costruito in un’area poco distante dal centro siderurgico mentre ci sono altri ospedali (Massafra e Mottola) che vengono chiusi perché "non utili", ma presenti in aree più salubri.
Mottola, distante 25km da Taranto, ha un nuovo ospedale inaugurato nel 2004 ed è stato totalmente completato in questi ultimi anni. E’ la tipica cattedrale nel deserto: sottoutilizzata, di grandissime dimensioni rispetto le abitazioni circostanti, con degli elementi progettuali innovativi; ed essendo al margine del centro abitato potrebbe essere ampliato. Chiusa da Marzo 2011 è in attesa di “riconversione”; i miei concittadini sono in vana attesa di migliori utilizzatori.

Gianfranco S. 06.09.11 15:53| 
 |
Rispondi al commento

Il governo fa una legge contro i lavoratori

un sindacato indice uno sciopero per protestare,

gli italiani non aderiscono perchè lo ritengono inutile,

il sindacato allora, scende a patti con il governo,

gli italiani dicono che il sindacato si è venduto,

il governo, che ora è più forte fa un'altra legge contro i lavoratori,

il sindacato questa volta, memore del passato, non indice scioperi

Gli italiani, ancora, dicono che il sindacato si è venduto, e non fa nulla,

allora il sindacato indice uno sciopero,

e gli italiani non aderiscono, perche lo ritengono inutile.

e tutto rincomincia daccapo!

Questa è la realtà che osservo da anni.
Un popolo di coglioni allo stato puro, non merita ne sindacati, ne diritti, ma solo di essere sfruttato e preso per il culo.
Degli idioti che ripetono a pappagallo le frasi instillategli, dai loro nemici, non meritano nemmeno la democrazia.


l., ancona Commentatore certificato 06.09.11 15:42| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://bentornatabandierarossa.blogspot.com/2011/09/qualche-esercizio-di-scenario-di.html

ippolita ., genova Commentatore certificato 06.09.11 15:33| 
 |
Rispondi al commento

Validità della parola "democrazia".

Ida Magli

La democrazia rappresentativa si regge su un solo principio: la validità della parola dei cittadini. I politici diventano nostri “rappresentanti”, esercitano il potere in nostro nome in quanto noi ve li abbiamo delegati tramite la nostra parola. In un sistema di potere democratico il patto fra governanti e cittadini si fonda esclusivamente sulla fiducia reciproca della “parola”, ma la reciprocità di questo patto non è simultanea: la parola dei governanti, la sua fiducia-validità dipende dalla fiducia-validità della parola dei cittadini.

Da lungo tempo i nostri politici hanno posto la scure alla base dell’albero della democrazia, forzando, travalicando, esautorando la “parola” iniziale che dà origine al loro potere: basterebbe a comprovarlo il modo con il quale è stata realizzata l’unificazione europea, quasi del tutto fuori dalla delega dei cittadini.

http://www.mentereale.com/articoli/validita-della-parola-democrazia

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 06.09.11 15:15| 
 |
Rispondi al commento

Il Ministro Rotondi, evidentemente annoiato dal poco lavoro che ha da fare nel curare l’”Attuazione del Programma di Governo” (è Ministro per questo), l’ha buttata lì: perché non ci accordiamo fin da ora con le opposizioni per rieleggere, nel 2013, Giorgio Napolitano alla Presidenza della Repubblica? In pratica, propone l’autorevole membro dell’Esecutivo Berlusconi, tra due anni sarebbe opportuno concedere il bis ad un uomo di 88 anni (tanti ne avrà Napolitano nel 2013). Per carità, specifica Rotondi alla Zanzara su Radio24, si tratterebbe di un mandato ridotto giacché nel frattempo dovrebbe andare a regime (referendum permettendo) la riforma costituzionale che cambierà i poteri del Presidente della Repubblica.

A parte che nessuno ha visto questa “riforma”, crediamo che sia improponibile rieleggere Napolitano chiedendogli fin d’ora di dimettersi dopo tre o quattro anni. Quel che più avvilisce, però, è una classe politica non più in grado di rinnovarsi neppure per le cariche istituzionali più alte. No, spazio al nuovo neppure a parlarne. I posti di comando e di governo vanno riservati esclusivamente a ultrasettantenni, ultraottantenni e quasi novantenni. Se il piano-Rotondi andasse in porto, Giorgio Napolitano (lunga vita!) lascerebbe il Quirinale in un’età compresa tra i 91 e i 95 anni. Servono commenti? Crediamo di no.

http://www.daw-blog.com/2011/09/06/rieleggere-napolitano-no-per-carita-ma-uno-che-non-abbia-100-anni-non-ce/

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 06.09.11 15:09| 
 |
Rispondi al commento

oggi o andato al sciopero . mi o divertito.
il 10 vado al sciopero di Grillo che deve pigliarsi le carte indietro. io ai scioperi vado sempre non ci capisco un cazzo e non so a che cazzo servono ma pero io mi diverto e mia moglie e contenta che cosi mi tolgo dalle palle.
noi facciamo i scioperi e loro da 50 anni ce lo mettono in culo e piu scioperiamo e piu lo prendiamo in culo ma a me mi piace andare ai scioperi.

salvatore mezzacapa 06.09.11 15:08| 
 |
Rispondi al commento

OCCIDENTE IN DECLINO?

Ora, se un'elite organizzatasi in questo modo, ha a sua disposizione:


a) Popolazione schiavizzata disposta a lavorare senza ribellarsi in condizioni di vita di mera sussistenza;

b) Territori e risorse da sfruttare a volontà in virtù della potenza prevaricatrice del proprio esercito;

c) controllo totale ed assoluto delle energie e rispettive tecniche d'impiego;

d) Un sistema di controllo interno occulto, insospettabile ed inattaccabile...


chiesa...beh, ha tutto, che altro le serve? E non si capisce perché mai tale sistema dovrebbe essere in crisi... finchè reggono i supporti Militare e Bancario (che non a caso confluiscono in uno solo) questi qui rompono il culo a tutti... e lo stiamo vedendo.


Per questo mi fanno sorridere tutti quelli che parlano di "crisi del capitalismo", di "crisi del sistema", di "necessità di decrescita" e balle varie... l'èlite non è assolutamente toccata dalle crisi "periferiche" che essa stessa provoca... saranno folli, ma mica coglioni, parbleu!!

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 06.09.11 15:06| 
 |
Rispondi al commento

qualcuno ha notato strane sparizioni seguite da misteriose riapparizioni? Boh....

liutprando 06.09.11 15:01| 
 |
Rispondi al commento

gli extra, rom compresi, ormai hanno capito bene che in Italia qualsiasi cosa tu faccia di illegale godrai della pacca sulla schiena di qualche giudice rosso democratico e nullafacente.

Ci stiamo avvicinando a una terribile guerra che da guerra civile si trasformerà in guerra mondiale.

I poveri sempre più poveri,i ricchi sempre più ricchi,le borse crollano,il lavoro insicuro poco e alternato,

la capacità di delinquere senza essere puniti, moschee ovunque e chiese abbattute, debolezze degli stati democratici,confusione dei valori,che anche se non condivisibili almeno erano collante per non tracimare.

Identità etniche distrutte nel nome di un multiculturalismo che fallisce ovunque .


Ci rivedremo a FIlippi!!!

Mary Gilson Commentatore certificato 06.09.11 14:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Solo 350 firme? (nelle prime righe)

Roland 06.09.11 14:37| 
 |
Rispondi al commento

Io ci sono fino a quando mi lasciano scrivere.
Ciao :)

Alex S.cant.almassi

-----------------------------------

ti lasciano scrivere 20 ore al giorno e io ti invidio . Vorrei fare il tuo lavoro ,vorrei giocherellare anch'io nel blog e godere comunque di un reddito.
Aiutami Alex , voglio diventare tuo collega di "lavoro" , mi piace ! Mi attizza !

manuele belglande 06.09.11 14:28| 
 |
Rispondi al commento

In due cablogrammi pubblicati da WikiLeaks lo scorso 30 agosto escono nuove rivelazioni sulla strage di Ustica su cui non si è mai riusciti a fare piena chiarezza. Si tratta dei cables 03ROME2887 e 03ROME3199 inviati dal’addetto all’Ambasciatore americano a Sembler al Dipartimento di Stato che mostrano la preoccupazione degli USA riguardo la possibilità di una fuga di notizie che parlerebbero di un loro «coinvolgimento» nella strage. Secondo quanto dice lo stesso diplomatico americano nel cablogramma, gli Stati Uniti sono stati molto «attenti» all’affaire Ustica; anzi, sono stati «coinvolti» (involved) nell’intera vicenda e nel tentativo di «occultare» («cover up») la verità. Il Primo Consigliere dell’Ambasciata avrebbe incontrato l’allora Ministro per le Relazioni con il Parlamento, Carlo Giovanardi, impegnato a «mettere a tacere la questione Ustica».


Carlo Giovanardi difese in Parlamento la versione della bomba per tentare di negare le responsabilità americane. Ma nel 2003, preoccupato dalla pubblicazione di documenti desecretati, si lamentò con l’ambasciata: «Queste nuove rivelazioni minano la mia credibilità». Contattato da AgoraVox Italia, che ha pubblicato in esclusiva i due cablo, il sottosegretario Giovanardi smentisce il dispaccio dell’ambasciata degli Stati Uniti, afferma di non aver mai incontrato alcun funzionario americano e di non sapere a cosa si riferisca il cablogramma pubblicato dal sito di Julian Assange. Attacca, inoltre, Andrea Purgatori e i giornalisti impegnati a cercare un’altra verità

http://www.ultimaora.net/notizie-cronaca/giovanardi-mise-a-tacere-la-strage-di-ustica.html

yuoseff horry Commentatore certificato 06.09.11 14:25| 
 |
Rispondi al commento

Sull porta del bar è appeso un cartello: "VIETATO L'INGRESSO AI MAROCCHINI". Gli avventori sembrano essere tutti solidali con la signora.


Ghalfi El Mustapha, ha incrociato la ragazza figlia della proprietaria del bar, in una strada buia della cittadina ligure e dopo aver cercato di estorcerle un rapporto sessuale, l'ha ferita con un coccio di bottiglia alla schiena e a un braccio, per poi darsi alla fuga

l'aggressore è stato praticamente salvato dai carabinieri ....... dal linciaggio degli abitanti.

e il solito matto italiano svenduto "Ma se a commettere questo crimine fosse stato un italiano, qualcuno avrebbe detto di non accettare più gli italiani nel suo negozio?". A domandarlo è Roberto Hamza Piccardo, esponente di spicco della comunità islamica italiana.


Nella maggior parte dei paesi islamici non si può rivolgere la parola ad una donna.
Nella penisola arabica ed alcune nazioni limitrofe, men che mai farsi trovare con una donna nella stessa camera d'albergo se non si è legalmente sposati.
Se poi uno straniero facesse un affronto sessuale ad una donna, c'è il caso che ambedue finiscano sul patibolo.


c'e' da incazzarsi come bestie con quei magistrati che permettono che un condannato a 66 mesi di detenzione giri ancora libero ed impunito a reiterare delitti contro persone e società.

bisogna incazzarsi come bestie contro i perbenisti sinistri buonisti cittadini del mondo amanti della multietcnicita' e permissivisti che difendono questi avanzi di galera extra comunitari!!
che se li portino a casa e gli offrano vitto, alloggio figli e moglie così saranno in pace con loro stessi e noi con loro , tranquilli che così gli extracomunitari sfogheranno le loro voglie controllati dai perbenisti.

per 10 extracomunitari civili ed in regola ce ne sono 100 da rimpatriare immediatamente,che imperversano nelle nostre città grazie a quella malagenia dei magistrati miliardari democratici sudisti e nullafacenti che non applicano le leggi.

Mary Gilson Commentatore certificato 06.09.11 14:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

***

Sono comunista perché voglio combattere l’indifferenza generale

...vorrei spronare i giovani come me ad interessarsi, a farsi delle domande, a non rimanere indifferenti alle ingiustizie che ci toccano tutti i giorni e a lottare per degli ideali precisi. Sono comunista inoltre perchè il fascismo è una serpe che vive sempre, che sempre può riemergere anche sotto nuove forme.

Hasta la victoria siempre!

CHRISTIAN
Giovani Comunisti - Bologna


http://www.giovanicomunisti.it/wordpress/sono-comunista-perche-voglio-combattere-lindifferenza-generale.html

***

farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande
farsi delle domande

hasta farisei


quando farete la rivoluzione (si, .. aspetta e spera) ricordatevi anche degli altri nemici oltre a berlusconi e Bossi

uno a caso :

il tanto amato ex-direttore della Banca d’Italia, abile nel pontificare su necessità di tagli e ritagli, ma evidentemente all’oscuro delle politiche seguite dalla società da Lui presieduta, che prevedono alcune chiare regole:

- assunzione di solo personale rigorosamente raccomandato e certificato da generali / cardinali / politici

- conferimento agli stessi di benefit decisamente sopra lo standard per sé stessi e i propri familiari

- assunzione con la qualifica di funzionario anche per mansioni di bassa professionalità

- necessità della presenza nelle filiali provinciali di dipendenti romani raccomandati con tanto di appartamento pagato, voli Alitalia a prezzo ridicolo, diverse magnate e spese gratis, vacanze scontatissime, e tanto altro, piuttosto che reperire personale residente in loco in modo da tagliare qualche spesuccia

- definire il numero delle filiali provinciali in modo inversamente proporzionale alla loro effettiva utilità


ricordatevi anche di amato, degli statali siciliani , penati, i banchieri famosi che vogliono far politica, politici nonni con 4 libretti di pensione , manager statali , boss sindacalisti, mega direttori dello stato,ecc.ec

Mary Gilson Commentatore certificato 06.09.11 14:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

No non posso dirvelo davvero, non insistete, la conversione è un percorso personale e non può essere altrimenti.
Quante omelie e prediche avete ascoltato e ciò nonostante siete rimasti finora agnostici nella migliore delle ipotesi?
Se c'è qui qualche credente di religione mussulmana o ebraica sappia che c'è un'unico Dio.
Il nostro.


Vedo continue discussioni sulla bontà dei vari sindacati e sulla opportunità o meno dello sciopero odierno.
E mi chiedo? Ma possibile che dopo tutto quello scritto qui sul blog di Grillo ci sia ancora gente che crede nel sindacato?
Il sindacato è un organo di partito che viene utilizzato dai vari schieramenti ad uso e consumo con la promessa di una bella poltrona sicura.
Un organo che ragiona come un Partito solo per TESSERE e guarda le percentuali di chi quelle tessere le paga tra lavoratori giovani ed anziani, impiegati o meno ecc...
Oggi si protesta per i DIRITTI del LAVORATORE, ma non è oggi e non solo con questo Governo che sono stati persi!
Se lo ricorda il Sindacato di come difendeva a spada tratta (specie in ambito Pubblico) l'indifendibile?
Pensioni baby, gente che doveva essere giustamente licenziata (ho assistito personalmente ad un caso di salvataggio di uno che falsificava la mutua!) difesa oltre ogni limite, spartizione dei posti di lavoro dei pubblici concorsi in base al numero di tessere nell'Ente ecc...
Dove era il sindacato quando a Bruxelles si fottevano le quote Industriali ed agricole Italiane?
Dove era quando è partita la delocalizzazione selvaggia (frutto inevitabile della globalizzazione e dell'Europa unita) del lavoro?
Dove era quando si toglieva la speranza ai giovani ? Difendeva forse l'enorme massa di affiliati pensionati?
Dove era quando le ditte Cinesi facevano concorrenza sleale direttamente sul territorio Italiano?
Io del sindacato pappa & ciccia col potere che agita la folla alla bisogna non mi fido!!!

Donato Tobi () Commentatore certificato 06.09.11 13:45| 
 |
Rispondi al commento

invitavo a la margheritona che è una grande osservatrice a dare una occhiatina al programma 2008 da il meneghino virtuoso

Lui diceva "Italia Rialzati"

ma come siamo deboli di memoria sarebbe bello rivederlo.

bravissimi questi destri a vendere scoppe che non puliscono

http://www.pdl.it/speciali/PROGRAMMA2008.pdf

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.09.11 13:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"C'è da sciogliere e commissionare due parlamenti:
uno italiano e uno europeo."
(Ermanno Bartoli)

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.09.11 13:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

dalla notizia sentita prima su raitre che obama sta citando in giudizio le banche riporto questo link ma ce ne sono tanti altri:

http://www.assinews.it/articolo_stampa_oggi.aspx?art_id=3420&cat=14

a parte il solito discorso di obama uguale a bush, che non serve a niente, che e' tutto un teatrino etcetc., vorrebbe il m5s e beppe nel suo blog fare un'inchiesta su questo per rendere nota l'iniziativa e possibilmente per (nel suo piccolo) appoggiarla?

francesco pace (francesco pace 51), bologna Commentatore certificato 06.09.11 13:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'è da sciogliere e commissionare il Parlamento.

Ermanno Bartoli (barlow), Reggio Emilia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 06.09.11 13:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

PRECHIERA DI...

Pregate, fratelli, perché il mio e vostro sacrificio sia gradito a Loro, Padri onnipotenti e creatori dei vostri debiti.

PRANZEN.

By Gian Franco Dominijanni


Tanto per non apparire autoreferenziali.
Vedi che l'empatia funziona e hanno cambiato di nuovo la manovra? Hanno persino rimesso sul piatto della bilancia il contributo straordinario.
Andate a vedere se non ci credete.
Vabbè hanno anche pensato di aumentare leggermente l'iva per accontentare i mercati.

Intanto la Spagna ci accusa e non vuole salire sulla nostra barca insieme ad Italia e Grecia, dice che meglio poveri soli che ricchi ma male accompagnati.

Li faremo ricredere predicando povertà anche nel nostro Paese. Basta così! :)

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 06.09.11 13:05| 
 |
Rispondi al commento

quel michele misseri è stato definitivamente prosciolto dall'accusa di aver ucciso e stuprato il cadavere di sua nipote sara.

dove sono finite le galline spennacchiate che hanno invaso il blog con insulti verso il maschio in generale accusandolo di essere una bestia immonda stupratore di bimbe???

cornacchie l'amore di un padre per una figlia ha spinto quel michele ad accusarsi di un crimine terribile, invece sua figlia per cosa ha ucciso la cugina minorenne?? per la stupida gelosia verso un ragazzo.....

oche state zitte da adesso in poi.

a volte (ritornano) Commentatore certificato 06.09.11 12:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MANOVRA...

Napolitano: "Riscrivete la manovra".

Si magari dando incarico alla mucca Yvonne.

Nella situazione in cui ci troviamo, dove una minoranza di potenti sono responsabili dell'impoverimento di una sempre crescente massa di persone indipendentemente dalla loro latitudine... altro che padroni a casa nostra.

Viviamo nella convinzione di avere il potere decisionale: comanda chi ha i soldi e i nostri soldi in realtà sono loro e lo diventeranno sempre di più.

Abbattete il sistema, ma senza esagerare... anzi si.

APERTA.

By Gian Franco Dominijanni


Si forse avete ragione, devo ancora riflettere ed elaborare meglio.
Non vorrei fare il Cristiano con il culo degli altri. Lungi da me!


marco aurelo e' idiota al 100%.

Da sempre.

Viene qui e si cosparge di cenere :
-scusa avevo capito male,mi sono confuso,mi sono ravveduto...-

UN IDIOTA RESTA IDIOTA

Charles Bukowski

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 06.09.11 12:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DI PIETRO
Oggi l’IdV parteciperà in maniera convinta allo sciopero generale della Cgil. Anche in questa occasione abbiamo constatato che questo governo sa fare una cosa sola: mortificare il lavoro e criminalizzare i lavoratori.
Il tentativo di modificare con l’art. 8 del decreto l’art. 18 dello Statuto dei lavoratori introducendo di fatto la libertà di licenziare “in deroga” alla legge, cioè la libertà di fregarsene della legge, è un’umiliazione dei lavoratori e un passo indietro enorme nella strada dei diritti e delle libertà fondamentali. Esistono infatti diritti acquisiti fondamentali e i rapporti di lavoro devono articolarsi intorno ad essi, non alle loro spalle.
Questo sfregio al lavoro e ai diritti dei lavoratori non ha nulla a che vedere con la necessità sacrosanta di risanare i conti pubblici. E’ un colpo di mano inserito nel decreto approfittando vigliaccamente, per colpire i lavoratori, dell’emergenza provocata tra l’altro sempre da questo governo di incapaci.
La sola cosa che questo governo poteva fare di buono era andarsene e lasciar fare la manovra a noi, che avremmo fatto pagare chi non lo aveva mai fatto. A cominciare dalla casta e dagli evasori che il governo e la maggioranza fingono di voler colpire mentre invece, come si è visto ieri al Senato, intendono come sempre difenderli e permettergli di continuare a derubare il Paese.
Ma del Paese non gli è mai importato niente e dunque sono rimasti a occupare il governo e a fare danni che sarà sempre più difficile riparare. Per questo noi oggi ci appelliamo al Capo dello Stato perché mandi a casa questa classe politica squalificata, questo governo e prima di tutti questo presidente del consiglio. Prima ce ne liberiamo,meglio è.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 06.09.11 12:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

#### GAME OVER N.4 #### (2/3)
Provando per un attimo a togliersi il paraocchi della propria appartenenza politica, quello che si dice (senza dirlo ufficiosamente) su Tremonti da parte di tutti gli osservatori agli occhi del resto del mondo, è principalmente un fatto: è bravo, ma lavora per un Paese gestito da molti, moltissimi incapaci. Secondo giornali che si occupano di finanza sia negli USA e nella UE, è considerato uno tra i primi venti migliori al mondo. Dunque sono tutti cretini per chi considerava e considera (noi cittadini italiani) Tremonti un incapace senza nemmeno proporre una manovra alternativa ?
Quello che so, è che ad un certo punto l'Autartico Silvio Berlusconi a quattro giorni dalla presentazione della manovra è corso da Tremonti chiedendogli di fare qualcosa che gli salvasse il culo. E non perché stimi il Ministro. Anzi non lo sopporta proprio. Non lo sopporta perché la BCE e il FMI parla solo con Tremonti, e di fatto esclude il Vanitoso Berlusconi.
Io credo che l'Italia sia molto vicino a un Default, e credo anche che la UE debba prendere in seria considerazione una cacciata dall'Europa dell'Italia, dove probabilmente ci possa essere un ripristino della Lira. Per farlo però deve rivendere i Titoli di Stato Italiani che ha acquistato, e questo non è praticamente probabile. Chi comprerebbe dei Titoli di Stato Italiani di un Paese che è sull'orlo del fallimento ?
La differenza di ciò che sta accadendo in Italia rispetto alla Irlanda e alla Grecia, consiste nel fatto che i Governi di queste due nazioni sono stati rifatti.
La differenza di ciò che sta accadendo in Italia rispetto alla Spagna consiste nel fatto che Zapatero ha già annunciato le elezioni a Novembre.
Il Portogallo invece, Paese meno a rischio dei PIIGS già due anni fa aveva trovato l'accordo con la UE, anche perché era ed è quello meno inguaiato. (Segue 3/3)

Gianluca Fazioli (anarcazionesociale), bologna Commentatore certificato 06.09.11 12:17| 
 |
Rispondi al commento

#### GAME OVER N.4 #### (1/3)
In questo periodo che vede l'avvicinamento del Default dell'Italia, succede che mi trovo a volte (ahimè, non abbastanza e nemmeno spesso.. vero cari concittadini italiani ?) che si affermi che Tremonti non capisca cazzo !!! Qualcuno molto più signorile afferma che non è capace. In entrambe queste disquisizioni ho chiesto dunque di dibattere e di scambiare idee su una manovra alternativa. La risposta praticamente è stata "Ma cosa c'entra questo !!!". Brutta cosa l'ignoranza, ma è ancora più brutta quando ad essa si affianca il voler essere solo contro. Brutta cosa il “Ma cosa c'entra questo”.
Tremonti è stato un fortissimo ruffiano di questo Governo all'inizio del 2008 sostenendo come tutta la maggioranza che tutto andava bene, che i conti italiani erano saldi. Mentre l'Europa aveva già classificato 5 Stati Membri a rischio Default con un termine tra l'ironico e dispregiativo; i PIIGS (Portogallo, Irlanda, Italia, Grecia, Spagna). Ad un certo punto lo stesso Ministro delle Finanze, probabilmente su pressioni europee è sparito da qualsiasi telecamera, e sopratutto ha smesso di raccontare balle. E si ripropose dopo tanto tempo su una puntata di AnnoZero spiegando cosa esattamente è questa crisi, e riproponendo i vari concetti anche ad altre conferenze che puntualmente Mimun con la sua piccola RaiNews riesce a mandarci in diretta. Non voglio spiegarvi ciò che il Ministro da circa un anno e mezzo va spiegando: spero che su youtube possiate trovare qualcosa, e spero anche che RaiNews diventi l'unica TV d'informazione che vi possa accompagnare, dato che tutte le altre - RAI e Mediaset - sono veramente indecenti (qualcosina meglio è RAI TRE). (Segue 2/3)

Gianluca Fazioli (anarcazionesociale), bologna Commentatore certificato 06.09.11 12:16| 
 |
Rispondi al commento

In questo percorso di ricostruzione della nostra anima ci sarà di aiuto e molto, l'esperienza dei figli dei fiori, la più vicina a noi per modi di sentire e di intendere, anche nel tempo.

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 06.09.11 12:16| 
 |
Rispondi al commento

Come potremo uscire da questa crisi se non predicando povertà?
Con la violenza?
MAI!

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 06.09.11 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Hanno fatto tutti i deficit che hanno voluto e ora intendono riversarli sulle famiglia e sui lavoratori. Siamo a decisioni demoniache! Siamo nelle mani di organismi come la FED, la BCE , la BMI, il FMI di un neoliberismo sporco e consapevole, votato solo al peggioramento della vita mondiale. E tutto per arricchire una cricca miserabile di poco più di mille magnati che stanno distruggendo il mondo!
Basta col dire che i sacrifici sono necessari! Basta col ripeterlo soprattutto ora che abbiamo sotto gli occhi l’arroganza e gli sciali di un Strauss-Kahn, ex direttore del Fondo monetario mondiale, o i bordelli indecenti di un Berlusconi, o le mazzette di un Sarcozy o la tracotanza classista di un Cameron!
A chi sono necessari questi sacrifici? Ai ricchissimi per diventare ancora più ricchi? Agli sfruttatori per usare sistemi di sfruttamento ancora più stronzi? Ai fascisti per imporre nuovi fascismi basati sul denaro e sulla strafottenza? Alle Chiese che coi regimi di destra è andata sempre a braccetto?
Non c’è nessuna necessità di fare altri sacrifici!
Non ci ributerranno ai tempi delle caverne, al sistema dello schiavismo, alla divisione feudale tra pochi ricchi straricchi e una massa informe di poveri troppo poveri!
Il tempo delle loro stronzate è finito e non riusciranno a ribaltare il senso della storia!
Non è questo il tempo dei sacrifici!
E' invece il tempo di ribaltare questo sistema disumano e spietato di sfruttamento e di innalzare sistemi politici ed economici rispettosi dell’uomo e degni della sua natura!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 06.09.11 12:09| 
 |
Rispondi al commento

Questo governo di mmerda ha tolto i sistemi di tassazione sull'eccesso di consumo (democristiani ma ben visti anche dal PCI) perciò adesso se consumi poco spendi tanto mentre se consumi troppo spendi non troppo di più.

d'altronde è la logica del "cosumismo dell'eccesso" a guidare la mano di questo branco di farabutti +L


è ora di "ammazzarli" tutti!

benefattore 06.09.11 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Non sappiamo perché l’Europa si sia intorcinata in questa vite da girone dantesco.
Per frenare gli impazziti deficit europei la Bce chiede misure di recessione che stroncheranno ogni ripresa,impoverendo i cittadini e abbattendo la domanda di beni. Alla fine il rimedio sarà peggiore del male. Lo sa Draghi come lo sapeva Visco e dovrebbe saperlo Trichet.
E non si è preso un solo provvedimento per frenare i danni micidiali della speculazione borsistica, nemmeno quella blanda Tobin Tax che avrebbe imposto in automatico un 1% di penalizzazione alle transazioni, frenando leggermente il circuito perverso e impazzito e ottenendo denari da avviare all’aiuto ai deboli e allo sviluppo. Né si sono presi provvedimenti su quelle agenzie di rating che, essendo quotate in Borsa, speculano sulle loro stesse valutazioni con un conflitto di interessi illegittimo e intollerabile. Non si sono separate le banche da investimento da quelle speculative. Non si sono vietate nemmeno le vendite allo scoperto cioè fatte senza pagamenti reali. Non si sono penalizzate quelle banche che prima hanno agito da fattore critico e poi si sono beccate gli aiuti governativi.
La Merkel in questo momento non se la passa bene e riscuote una sconfitta dopo l’altra (e parliamo ancora del primo paese d’Europa!) ma è assurdo che pensi di dribblare il mercato europeo proiettandosi sulla Cina, quando sinora il suo vantaggio commerciale è venuto proprio dal commercio coi paesi europei.
Ci si chiede in che mani siamo! Basti pensare che Trichet, alla vigilia della crisi, voleva aumentare il tasso di sconto rendendo più difficile il credito e che ora, in piena stagnazione, vuol fare altrettanto.
Le imprese piccole sono costrette a chiudere perché le banche negano loro i prestiti e qui si vuole alzare il tasso di sconto?! Siamo alla follia!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 06.09.11 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Ennesima satira su Grillo, ormai i padroni sono scatenati ma sono sempre meno credibili...
http://www.umoremaligno.it/2011/09/vaffanculo/

Ciccio Marra 06.09.11 11:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prove di dialogo da parte di un cassaintegrato a cui bollette e tasse corrono più velocemente del misero mensile da metalmeccanico,ma misero non perchè inadeguato ma perchè l'avis pare si sia trasferita a palazzo Chigi. In famiglia ho tagliato di tutto,mi è rimasta la connessione internet e un paio di testicoli...la prima non riesco a farne a meno per la seconda stò valutando.Ho letto molti post e mi sembra di aver capito che veramente ci sia ancora una valanga di economia sommersa e che siano in molti a goderne.....ho imparato che per risolvere un problema l'efficacia risiede nell'azione immediata,se non agisci è perchè non ti interessa...e sembra proprio che in questo paese non si agisca ma ci devi vivere poichè se non ho i mezzi per far fronte alle bollette come potrei avere i mezzi per andarmene? e se stessimo ancora troppo bene per agire?....umh le ferie non le hanno ancora eliminate,le partite di calcio idem, la benzina alle stelle ma le auto continuano a girare,i negozi aperti la domenica per nessuno che acquista.....ma che cosa c'è che non và,da dove dobbiamo cominciare...seriamente.

roberto b., stienta Commentatore certificato 06.09.11 11:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sembra, anzi no, è chiaro, che anche questa manovra bis è bocciata da tutte le figure internazionali

come se si volesse dire a nuora perchè suocera intenda.

il governo e il parlamento hanno capito o no, che non sono capaci di governare? stanno portando alla disperazione un paese.

anche se approvano la manovra questa sarà inutile, ma come si può spiegare loro che hanno fallito e devono andarsene, con un disegno?

psichiatria. 1 06.09.11 11:53| 
 |
Rispondi al commento

E anche la sua frase apparentemente infelice:
Lacrime & Sangue
si inserisce in un percorso Cristiano, di intima sofferenza, il nostro cilicio per l'accidia da cui siamo posseduti da oltre 60 anni!

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 06.09.11 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Ho sentito un'intervista a LUCIANO GALLINO, uno tra i sociologi italiani più autorevoli e conoscitore dei processi economici e del lavoro, gli hanno chiesto cosa significa aver inserito in manovra l'abolizione dell'art. 18 dello Statuto dei Lavoratori, ha risposto innanzitutto che non c'è attinenza con le misure per tentare di risolvere la crisi (e lo sapevamo anche noi) ma che oltre al poter licenziare senza giustificato motivo ci sono tantissime altre cose per cui i datori possono andare in deroga a tutto e fare nei confronti dei lavoratori tutto ciò che gli pare senza che poi il lavoratore possa in qualche modo tentare una causa.
Doveva nascere proprio quetto ministrucolo Sacconi, per annullare tutte le conquiste che i lavoratori hanno fatto in più di 100/120 anni di di lotte anche sanguinose e sacrifici...........
SIAMO ALLA FOLLIA CRIMINALE!!!!!!!!!!

un'arrabbiata 06.09.11 11:46| 
 |
Rispondi al commento

http://www.umoremaligno.it/2011/09/vaffanculo/


Come possono i governi pensare a una ripresa con politiche che comprimono i salari e impoveriscono le famiglie,mentre non tolgono un solo € ai politici,ai magnati,alle società,alle banche, alle assicurazioni,alla Borsa?
Si dice che un salario medio italiano sia 5 volte più basso di uno tedesco,ma quello già nel 2010 era del 2,5% inferiore a quello del 2000.E per oltre il 50% dei dipendenti tedeschi era inferiore addirittura del 10%
Che deve dire allora l’operaio italiano che ha dovuto subire anche il raddoppio dei prezzi a causa del controllo assente del’incapace Governo Berlusconi?Quando sarebbe bastato l’obbligo di esporre il doppio prezzo,in lire e in euro,su tutti i cartellini al momento del passaggio all’euro!E far partire multe a raffica su chi se ne approfittava!
Che deve dire il disoccupato o il povero italiano che manca,unico in Europa,di un salario minimo garantito?Che paga tutto più caro degli altri europei.Dalle scarpe per bambini al latte in polvere,da bollette o benzina alle medicine,dagli affitti al costo dei libri scolastici?
Mi pare assurdo che ogni paese europeo pensi di fregare gli altri e di rafforzarsi solo attraverso il proprio export alla Cina o simili! In quasi tutto l’export ormai siamo perdenti nella concorrenza dei costi mondiali,almeno finché esisteranno paesi dove il lavoro è pagato con un salario da fame.
Se non si torna a incentivare la domanda interna di beni non se ne esce,se non si incentiva l’interscambio europeo,saranno i paesi dalla miseria atroce a batterci e non coi migranti ma proprio col mercato.
Ma come si può risollevare la domanda interna se questa Bce e questi governi di dx o simili cercano solo di diminuire i diritti,aumentare i prezzi,licenziare liberamente e deprimere ogni consumo?
Non sarà aumentando la concentrazione di ricchezza ai troppo ricchi e costringendo anche la classe media a impoverirsi che salveremo l’Europa.
Oggi non si vedono soluzioni.L’avidità mostruosa di alcuni sta diventando la disgrazia di tutti.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 06.09.11 11:43| 
 |
Rispondi al commento

la "TRUFFA" delle compagnie assicurative sui ciclomotori 50!

un cicolomotore 50 normalmente quando fa incidenti produce danni piccoli ma quando subisce un incidente ci scappa quasi sempre una disgrazia per il conducente!

Ora le compagnie assicurative, grazie alla complicità di una legislazione "truffaldina" hanno ben pensato di ricaricare i costi del DANNEGGIANTE (autoveicoli e mezzi pesanti) invece che su chi CREA IL DANNO proprio su chi lo SUBISCE ed ecco che arrivano delle cifre di 500 euro che deve pagare un 50 enne per assicurare un ciclomotore vecchio di 20 anni!

PRATICAMENTE HANNO OPERATO INVERTENDO IL DANNEGGIANTE CON IL DANNEGGIATO CON LA BENEVOLENZA DEL GOVERNO "LADRO"!


MA QUANDO FARANNO LE ASSICURAZIONI SULLA PATETNTE INVECE CHE SUL MEZZO?

MA QUANDO FARANNO I PUNTI SULLA PATENTE LEGATI AL BONUS MALUS DELL'ASSICURAZIONE E VICEVERSA?

Anche Bersani l'ha fatta grossa con quel decreto che permette di SCARICARE le colpe delle "TESTE DI CACCHIO" su chi incidenti non ne fa!

ASSICURAZIONI MISERABILI 06.09.11 11:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Matematica e la Geometria non sono un'opinione, ma piuttosto un dato di fatto incontestabile.


Il problema è la condi.visione delle premesse.
Una volta condivisa le stessa visione dei sistemi complessi, le conclusioni sono parecchio scontate.
Da soli non andremo da nessuna parte sopratutto perchè la teoria dei vasi comunicanti lascia parecchio a desiderare nella sua dimostrazione empirica... :)

su questo dovrò fare un post.

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 06.09.11 11:35| 
 |
Rispondi al commento

Ma come si fa a parlare di Pil quando sono almeno 30 anni che la crescita dei paesi europei sta declinando? Ci vorrebbero delle invenzioni che vivacizzassero la produzione, delle grande scoperte, dei ritrovati di livello rivoluzionario, e le energie verdi avrebbero potuto essere un nuovo campo di ricerca e di mercato, ma abbiamo visto come, nel campo dell’auto per es., i vecchi dominatori hanno fatto ripiegare il mondo su produzioni obsolete. Così la ricerca langue, in Italia è addirittura morta mentre si sta assassinando la scuola, e le imprese hanno cessato da un pezzo di innovare!
Del resto se si guarda un paese che un tempo era primo nell’innovazione tecnologica, il Giappone, è entrato in stagnazione da più di 20 anni, dopo di che il problema non è stato di produrre di più ma di vendere. E la Cina che tanto ha infervorato i produttori europei ha copiato brevetti e macchine per produrre lei quello che l’Europa voleva vendergli e rivendercelo a noi a prezzi inferiori con l’UE immobilizzata dagli imprenditori che continuavano a sperare nella contropartita cinese e hanno permesso ogni sorta di importazioni fallimentari.
Il problema grave per le imprese europee è che hanno dato per scontato per non doveva esistere un mercato interno e che si doveva essere competitori col Terzo Mondo dove la mano d’opera stava quasi a zero. Così hanno tentato di portare i salari europei a livello di quelli del Terzo Mondo, mentre le esportazioni si stavano rarefacendo. Aggiungiamoci gli abomini assolutamente difesi da tutti della speculazione borsistica e la manovra fallimentare delle grandi banche protette dai governi e siamo a questo punto!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 06.09.11 11:22| 
 |
Rispondi al commento

Poveri di $oDio?

Uuuhhhh! c'è Nessuno?

enrico w., novara Commentatore certificato 06.09.11 11:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pensieri in libertà..in parole povere un'o.t.!

Stamane sono stato folgorato sulla via di Bisaccia!

Mi accingo a rivalutare la figura del Grande Inquisitore!


Il 9 Luglio, Quando a Milano non era ancora giunta notizia del ritrovamento
di Cusago, a Limbiate a 12 miglia da Cusago (miglia milanesi, circa 20 la
distanza in chilometri), un gruppo di ragazzi accudivano i loro animali al
pascolo, quando apparve una "brutta bestia" spaventati si rifugiarono sugli
alberi e ne discesero quando gli parve fosse andata. Ma questa riapparve di
colpo, e ghermì e portò via Carlo Oca (o Duca) di otto anni, che fu
ritrovato parzialmente divorato dalla folla accorsa dopo l'allarme dei
fanciulli. Le autorità però, data la distanza, almeno per il momento non
misero in relazione i due fatti.
10 Luglio, Il pretore del distretto di Abbiategrasso inviò a Milano la
notizia che in quella giornata, Giuseppina Saracchi di sei anni mentre
percorreva con la sorella la strada che da Corbetta conduce a cascina
Pobbia, a 12 miglia da Limbiate e circa 8 da Cusago: quando da una macchia
era sbucata una bestia di color cinerino moscato quasi nero. La bimba fu la
ghermita e la porta nel folto. Anch'essa sarà ritrovata parzialmente
divorata a diverse centinaia di metri di distanza. A questo punto scattò la
psicosi.

Italia: paese degli PsiCotici...
Puzza di Piede di Porco e ci voglion metter Profumo.
Magari un po di Prezzemolo del MonteZuma e tanta Salsa Verde, di Erba.
Una Spruzzatina di Finocchio del SaLento...

enrico w., novara Commentatore certificato 06.09.11 11:10| 
 |
Rispondi al commento

Il Suonatore di Piffero.
Il dio Pan.
Pansessuale.
Dai Piedi Caprini, Cornuto.
" Al limite posson dire che Scopo.."
Il Parnaso, gli Accoppiamenti Lunari.
Suonatore di Zufolo: Piffero a Canne Mozze, Appaiate...

enrico w., novara Commentatore certificato 06.09.11 11:04| 
 |
Rispondi al commento

Sono un disoccupato.Purtroppo oggi non potro' andare in piazza ma qualcosa farò!Comincio a ritirare un po' di soldi dalla banca(una delle piu' importanti in italia...).Se qualcuno é in grado di consigliarmi dove depositarli gli sarei molto grato perchè io non ci sto capendo piu' un c....!Ho pensato a Banca Etica.Spero che almeno questa sia fuori dal sistema o che almeno ne risenta meno in caso di bancarotta dell'Italia.

Davide Mazzola 06.09.11 11:03| 
 |
Rispondi al commento

Da: L'uomo e la "bestia antropofaga" di Mario Comincini.

5 Luglio 1792: Giuseppe Antonio Gaudenzio, di 10 anni è al pascolo con la
sua mucca nei prati di Cusago, villaggio a circa sei miglia da Milano.
Non si sa se per negligenza sua, od indocilità dell'animale, la perse di
vista, Dopo breve ricerca pensò fosse tornata a casa e vi tornò egli pure.
Ma il padre, oltremodo severo lo rimproverò aspramente e gli intimò di
cercare l'animale e non osare tornare senza. Ma dopo l'imbrunire preoccupato
e pentito lo cercò. Riprese le ricerche il mattino successivo, ritrovò la
mucca, ma del figlio nessuna traccia. Solo alcuni giorni dopo, nel bosco di
Cusago (allora di cc 700 ettari) furono rinvenute la camicia sporca di
sangue e le interiora di un fanciullo. Sebbene in quel bosco notoriamente
dimorassero lupi, la gente si meravigliò, perché fino a quel momento non
avevano mai aggredito esseri umani. Si pensò che il fanciullo, per timore di
tornare senza mucca, si fosse addormentato nei campi, e ciò avesse provocato
l'attacco dei lupi. Ma qualcuno pensò ad una bestia misteriosa e
sconosciuta.

Il Governo dei Sacrifici.
Sarah Scazzi.
Yara Gambirasio.
Stefania Rea.
Ancora Sacrifici?

Hieros Gamos.
Occultismo di Stato.
Bokassa, chiamava De Gaulle, Papy.
Giscard, amava i Diamanti...

Povera Italia.

enrico w., novara Commentatore certificato 06.09.11 10:57| 
 |
Rispondi al commento

Del mio scritto, poco dopo le 10,10, non c'è traccia. Son rimasti i mei dati personali.
E, meno male che c'è scritto:
"L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi."
Cosa c'è? Ho toccato il culo alla signora?
Distinti saluti, e, ancora una volta: Grazie.
Mario Esposito

P.S.
Ma non pubblicatelo.

Mario Antonio Esposito 06.09.11 10:56| 
 |
Rispondi al commento

buonagiornataattutti anche assilvio

lillo zaga 06.09.11 10:55| 
 |
Rispondi al commento

Mi chiedono di fare sacrifici,quando un amato prende 32mila euro di pensione al mese ma veramente pensano che non ci icazziamo!buffoni ritiratevi, a bersani vai a pettinare le bambole con il tuo amico berlusconi e i suoi sodali.

Maurizio Giannattasio, Vado-Monzuno Commentatore certificato 06.09.11 10:51| 
 |
Rispondi al commento

salve

marco aurelio, reggio emilia Commentatore certificato 06.09.11 10:51| 
 |
Rispondi al commento

Si! Il Governo vuole che si affrontino i necessari sacrifici con il sorriso sulle labbra.
Pensate a chi sta peggio di voi!
L'Italia è un'enorme pollaio dove quando il contadino arriva il giorno di festa per tirare il collo alla gallina vecchia, che fa buon brodo, la gallina dice sempre:
"Non prendere me, prendi lei, prendi lei"
ah ah!
Gli Italiani sono tutti galline vecchie!

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 06.09.11 10:41| 
 |
Rispondi al commento

BERSANI CONTINUA A RIPETERE, UN GIORNO SI E L'ALTRO PURE...COME UN MANTRA IPNOTICO (PER CHI?...PER SE STESSO?) "IL GOVERNO E' ALLA FRUTTA E SE NE DEVE ANDARE A CASA. SENZA CMQ MAI FAR SEGUIRE ALCUNA MOSSA CONCRETA PER MANDARLO A CASA DAVVERO.

MA BERSANI...LA SMETTI DI ATTURRARCI I C OGLIONI CON QUESTE FRASI TRITE E RITRITE?

MA SE NON SEI CAPACE DI MANDARE A CASA NEMMENO MINCHIOLINI...COME PUOI DIRE CHE LO GNOMO MAFIOSO SE NE DEVE ANDARE?...

MA LA SMETTI BERSANI DI TRATTARCI ANCORA DA IMBECILLI?

Dino Colombo Commentatore certificato 06.09.11 10:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

#### ANARCAZIONE SOCIALE FOREX ####
UE: Italia, possibile nuovo attacco speculativo. USA: Zoellick preoccupato per crisi europea.

Il panico è tornato sui mercati ed è partita un’ondata di Sell-Off ovunque. Ma l’aspetto più interessante è che contrariamente alle settimane precedenti questa volta si è notato l’effetto anche sull’Euro. Precedentemente si sono registrati pesanti cali sulle principale piazze borsistiche ma la valuta del vecchio continente si è sempre mantenuta solida, soprattutto nei confronti del USD. Ieri l’EUR è sceso sotto il muro dell’1.4100 con il USD e pare ora possa testare i supporti a 1.4040 e 1.4000.

Nella notte Tokyo ha chiuso ai minimi da Aprile 2009 perdendo il 2.2%, cosa che non lascia presagire nulla di positivo anche per oggi. Ieri malissimo l’Europa dove Milano continua a rimanere nell’occhio del ciclone perdendo il 4.83%! Anche Draghi, (prossimo successore di Trichet) ha dato un monito all’Italia affermando che l’acquisto di Titoli di Stato italiani da parte della BCE sono solo una soluzione temporanea e d’emergenza affinchè il Governo non vari un piano di riduzione del debito che dia nuovamente fiducia ai mercati. Anche solo un rallentamento potrebbe causare un nuovo ‘attacco’ del mercato ai Titoli italiani che hanno già raggiunto un nuovo record di spread con i Bund tedeschi, (oltre 360 punti). Disciplina di bilancio e rapidità d’esecuzione sono oggi le parole d’ordine per i paesi in difficoltà, Italia in primis!

Anche il Presidente della Banca Mondiale Robert Zoellick, intervistato da Bloomberg, giudica estremamente “pericolosa” la situazione europea e globale di oggi. La Paura di Zoelick è che la crisi europea possa trascinare anche il resto del mondo nel baratro, arrivando così ad una nuova contrazione economica a livello globale.

http://www.anarcazionesociale.blogspot.com
VIDEOMIND S.A.S. Via Marco Emilio Lepido 54/4E - 40132 Bologna

Gianluca Fazioli (anarcazionesociale), bologna Commentatore certificato 06.09.11 10:36| 
 |
Rispondi al commento

INACCETTABILE!!

Ma che senso ha continuare a esigere l’aumento di un Pil(buono solo a giustificare le follie del rating)e insistere sugli aiuti alle imprese affinché amplino la loro produzione,se c’è un tale calo della domanda e se le manovre in corso la schianteranno completamente?
La crisi è cominciata con la corsa alle delocalizzazioni.Era ovvio che,delocalizzando il lavoro all’estero,si sarebbe contratta la domanda nazionale di beni con un calo del Pil. Normalmente chi perde il lavoro non si mette a comprare di più.Ma non gli bastava,e hanno tentato anche la direttiva Bolkestein,di peggiorare le condizioni dei lavoratori e portarle al minimo Ue,mostrando bene la sporca linea liberista dell’UE.
Ma queste delocalizzazioni non hanno portato all’Italia nemmeno il beneficio di risorse fiscali dai loro promotori grazie ai maggiori utili conseguiti dal costo inferiore del lavoro, ché anzi governi come il nostro hanno permesso il rientro di capitali evasi e hanno cercato di agire,con l’alibi della concorrenza e del mercato,solo nel senso di distruggere la capacità contrattuale e salariale dei lavoratori nazionali.Così il danno è stato doppio.E le industrie nazionali si sono adagiate su questo doppio binario (delocalizzazione e aiuti neoliberisti di Stato) per abbandonare innovazioni e razionalizzazioni e vivere di sfruttamento e regalìe. Come non bastasse,gli utili sono andati,non alla ricerca e all’innovazione,ma alla speculazione borsistica (vd Tanzi di Parmalat che è riuscito a rovinare un’azienda sana per vizio di gioco, portando alla rovina 30.000 risparmiatori), e, malgrado ciò, Governi e organismi sovranazionali si sono guardati bene dal mettere il sia pur minimo freno alle speculazioni bancarie e borsistiche. Ogni intrallazzo è continuato sempre peggio,dai sub prime,ai derivati,alle vendite allo scoperto, alle banche di investimento,alle scatole cinesi, ai paradisi fiscali.
E oggi ci vengono a parlare di ‘sacrifici’!? Ma questo è inaccettabile!

viviana v., Bologna Commentatore certificato 06.09.11 10:36| 
 |
Rispondi al commento

SPESSO E VOLENTIERI I (chiamiamoli così...) SINDACATI DELLA CISL E DELLA UIL sono sempre stati TENERI COI GOVERNI DI CENTRO DESTRA...in special modo la cisl (a cui di solito si accoda la uil come un cagnolino che segue il cane più grosso 'chè da solo si sentirebbe indifeso...) MA CON QUALI RISULTATI?...

se DOBBIAMO GIUDICARLI DAI FRUTTI...non sono che questi:

1) STIPENDI DEI LAVORATORI PIU' BASSI D'EUROPA

2) TASSE TRA LE PIU' ALTE D'EUROPA.

Grazie e complimenti 'cari' CISL E UIL.

ps: MA BONANNI NON ERA ILC APO DELLA CISL IN SICILIA QUANDO UNO DEI SUOI MASSIMI DIRIGENTI GRIDO' IN UN COMIZIO "VIVA LA MAFIA"?????????

Dino Colombo Commentatore certificato 06.09.11 10:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chiaro che ormai si sfora nel ridicolo.
In un Paese con milioni di lavoratori in nero con doppio e anche triplo lavoro parrebbe facile reinserire i detenuti che non si sono macchiati di reati di sangue.
Nemmeno loro, figuratevi gli altri.

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 06.09.11 10:32| 
 |
Rispondi al commento

Ho appena finito di ascoltare la 'rassegna stampa'(chiamiamola così...) di GR Parlamento (radio rai)a mio avviso sempre schierata a pro di questo sgoverno.

I (chiamiamoli così...) giornalisti messi li 'immagino da chi' leggono alcuni articoli sullo sciopero della CGIL di oggi.

E FINISCONO LA RASSEGNA INDOVINATE LEGGENDO QUALI ARTICOLI? di Feltri e Belpietro! CHIARAMENTE ENTRAMBI CONTRO LO SCIOPERO E LA CAMUSSO.

E si sa...che L'ULTIMA PAROLA E' SEMPRE QUELLA CHE RESTA BENE NELLA TESTA DEGLI ASCOLTATORI.

E la chiamano 'la radio delle istituzioni'...

seeee...come no...

VIVA LO SCIOPERO CGIL...NON SOLO OGGI...MA A OLTRANZA.

Dino Colombo Commentatore certificato 06.09.11 10:29| 
 |
Rispondi al commento

no la seconda telecamera no, non mi interessa il tuo profilo, era già perfetto cosi, parlare chiaro e dritto negli occhi. secondo me se vuoi cambiare qualcosa (oltre la sigla perfavore!!), magari mentre parli, mostra le immagini di chi o di cosa si sta parlando cosi la gente può riconoscere le facce di questi farabutti!!

manuele bernardi 06.09.11 10:27| 
 |
Rispondi al commento

BRAVISSIMI!!!

Il governo dei quaquaraquà ce l'ha messa tutta per anticipare il fallimento.
Beppe predisse che mancava solo la dichiarazione ufficiale che nella giornata di ieri è avvenuta tramite la Merkel.
La spirale negativa in atto è irreversibile e lo spread tra oggi e forse domani sfonderà gli argini mentre il nostro interesse sul debito non potrà più essere ripagato.
Cosa ci aspetta? Il bail out alla Grecia o il classico prestito strozzino della bce?
Il governo attuale sarà presto sostituito da uno tecnico ma è da tempo che si getta benzina sul fuoco.
E quì ti voglio:in cosa si trasformeranno i consensi e le promesse delle promesse?
Sarà un enorme sorpresa per tutti assistere alla metamorfosi di un popolo dormiente che subissato da anni di disinformazione potrebbe anche diventare feroce e spietato.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 06.09.11 10:24| 
 |
Rispondi al commento

"Se il dottor Macri' non ha paura ad esprimere i suoi pensieri su droga e criminalita' organizzata, noi invece siamo terrorizzati che magistrati in servizio pensino di combattere la 'ndrangheta favorendo la libera diffusione di quel killer micidiale che e' la droga per chi la consuma e per chi ne subisce gli effetti (basti pensare agli incidenti stradali)". Lo afferma il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Carlo Giovanardi. "Ritenere poi- aggiunge- che la 'ndrangheta possa sparire e non riciclarsi in traffici altrettanto sordidi, sacrificando alla droga milioni di persone, e' una follia che nessuno Stato al mondo ha mai lontanamente preso in considerazione. Il Consiglio superiore della magistratura dovrebbe valutare con quale mentalita' e con quale professionalita, tra l'altro citando numeri a casaccio totalmente infondati e condendo il tutto con stravaganti affermazioni sulla Lega e sui Servizi, certi magistrati ritengono di poter combattere la criminalita' organizzata nel nostro Paese", chiude il sottosegretario.


SICURAMENTE UNA COSA è CERTA:

Il procuratore Macrì non ha un fratello gemello che campa lucrando nel recupero dei tossicodipendenti

yuoseff horry Commentatore certificato 06.09.11 10:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ISTERISMO POLTICO-SINDACALE DI SINISTRA. IO SCIOPERO CONTRO LA LORO IPOCRISIA.

L'emendamento alla manovra bis pubblicizzato come art.8 ha la paternità del Senatore Azzollini (Pdl), presidente della Commissione Bilancio del Senato.
Eletto nel collegio di Molfetta (BA), Sindaco della stessa città, il Senatore per chi lo conosce è il classico affarista colluso con la malavita locale organizzata, ha una serie di imprese edili "fantasma", convinto sostenitore che l'edilizia ed il commercio siano il volano dell'economia. Basta vedere come è riuscito a deturpare la sua città natale. Ma questa è una classica storia di ordinaria feccia amministrativa.
Quello che fà riflettere è che questo contestato articolo non è altro che la continuazione fisiologica dell'accordo interconfederale del 28 Giugno tra Confindustria e triplice sindacale in cui si depennava la democrazia sindacale e si tappava la bocca alle organizzazioni dissenzienti minori, accentrando il potere di contrattazione nelle mani dell'organizzazione maggioritaria in azienda.
I c.d. "accordi di secondo livello" introducono così di fatto la deroga ai CCNL autorizzando nel mondo del lavoro la dittatura della maggioranza relativa.
Per chi lavora in aziende private, sà che le RSU lavorano spesso sottobanco con l'Azienda vendendosi i diritti dei lavoratori per tornaconti personali.
E questa ipotesi è stata sottoscritta dalla stessa CGIL, che ora si sveglia e si accorge che quell'accordo di merda ora consente anche il licenziamento in deroga all'art. 18 dello Statuto dei lavoratori.
I sindacati italiani derivano il grosso del loro peso contrattuale dalla loro unità e capillarità, cioè dal fatto di essere sindacati di massa.

Continua nei commenti...

Damiano B. Commentatore certificato 06.09.11 10:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

31 minuti
quasi un Haiku -
quasi

edik154 06.09.11 10:18| 
 |
Rispondi al commento

Chi muore (Mario Cal) giace e chi vive (don Verzè e don Vendola) si dà pace: l’inutile e ambigua operazione “San Raffaele del Mediterraneo” di Taranto, con 120 milioni di soldi pubblici, viene ignorata da tutti…

19 luglio 2011

Carlo Vulpio Blog 22 commenti
E’ davvero strano, molto strano, che ieri e oggi – appresa la notizia del suicidio di Mario Cal, il vice di don Verzé, nume tutelare dell’ospedale-centro di ricerca-università San Raffaele di Milano – tutti i giornali, le tv e le agenzie di stampa abbiano “dimenticato” l’affare più importante che lo stesso “San Raffaele” ha in corso, e cioè la realizzazione di un altro “San Raffaele”, a Taranto, ribattezzato come “San Raffaele del Mediterraneo”.
Così come è strano, molto strano, che tutti i giornali, le tv e le agenzie di stampa, abbiano “dimenticato” il gran lavoro promozionale dell’ultranovantenne don Verzé a favore di Nicola Vendola durante (e dopo) la sua ultima campagna elettorale.
Fosse stato anche solo per esaudire l’esigenza di “ritratti” un po’ più completi, gli attenti giornalisti che si sono occupati del caso, dei retroscena, dei debiti della fondazione Monte Tabor, del solito Berlusconi eccetera eccetera, avrebbero potuto ricordare queste due o tre cosette non proprio irrilevanti.

erza cosetta. Come mai nessuno ha ricordato la “mossa” dell’assessore regionale pugliese al Bilancio, Pelillo, sostenuta dalla giunta regionale e dallo stesso Vendola, di far nominare presidente della nuova Fondazione San Raffaele del Mediterraneo un socio di studio, tale avvocato Ciaccia, dell’assessore Pelillo? Quell’anonimo avvocato è stato poi costretto a dimettersi in seguito alle polemiche scaturite dalle interrogazioni presentate in Regione dalla opposizione di centrodestra, ma non è che con le dimissioni di una “testa di legno” scoperta un po’ per caso, “il caso” possa dirsi chiuso, no?

http://carlovulpio.wordpress.com/2011/07/19/chi-muore-mario-cal-giace-e-chi-vive-don-verze-e-don-vendola-si-da-pace-linutile-e-am

Lalla M., Arezzo Commentatore certificato 06.09.11 10:16| 
 |
Rispondi al commento

Per chi volesse approfondire le attività, il pensiero, le denunce di Grillo può leggere gratis il suo libro “Tutto il Grillo che conta” su http://cort.as/13Sg

sempre sullo stesso sito si può leggere gratis anche “La Casta Bianca”, il libro che analizza i tanti mali della Sanità pubblica italiana, con le sue corruzioni, truffe, inefficenze, clientelarismi, lobby ecc.

Pietro Pattini Commentatore certificato 06.09.11 10:15| 
 |
Rispondi al commento

Non è necessario essere sempre e comunque conclusivi nella valutazione di una situazione in divenire e per aggiunta globale.
Di certo sappiamo che gli Eurobond saranno la salvezza di una classe politica magnona, piagnona e spesso corrotta.
E' un po' come mettere il carro davanti a buoi, dove i buoi siamo chiaramente tutti noi.

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 06.09.11 10:14| 
 |
Rispondi al commento

Sono più merde la CISL e La Uil o la CGIL/FIOM che buttano 5 miliardi per uno sciopero politico inutile.....tuttalpiù rinvigorisce lo spread...grazie CGIL....

marco aurelio, reggio emilia Commentatore certificato 06.09.11 10:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'INGANNO PREMEDITATO
Non facciamoci ingannare.L’Ue sta facendo una spregevole opera di terrorismo finanziario usando la crisi come un grimaldello per imporre un Nuovo Ordine Mondiale di tipo totalitario.C’è qualcosa di orrido e premeditato nel suo chiedere ai governi sacrifici che si riversano solo sui lavoratori e sui poveri.Una grossa infame frode di un neoliberismo che diventa ogni giorno più sporco
E’ chiaro agli occhi di tutti che banche, assicurazioni,società,multinazionali e magnati hanno continuato ad essere aiutati dai governi nei loro arricchimenti e nelle loro speculazioni, a spese di cittadini comuni, lavoratori,pensionati,famiglie,giovani… che sono sempre più miseri e insicuri,con riduzioni di redditi,tagli allo stato sociale,abolizione di diritti
Non dobbiamo più accettare una politica di duri sacrifici che non colpisce mai i detentori del danaro,in 1° luogo chi ne ha tanto da metterlo nei paradisi fiscali,usarlo in vizi e sciali innominabili,o investirlo in guerre e incontrollate speculazioni
La politica di tagli imposta dall’UE è recessiva e troncherà totalmente qualunque possibilità di ripresa
Le imprese occidentali non possono essere aiutate ad aumentare la produzione per il semplice fatto che hanno già ampie capacità produttive in eccesso.Basta vedere la FIAT.A che pro schiavizzare gli operai,nullificare i loro diritti,mortificare i salari,delocalizzare verso schiavi più consenzienti,se non c’è domanda di auto? Dov’è finito il paradigma di Ford che diceva che il salario degli operai doveva essere tale da renderli acquirenti delle auto che producevano?A che pro imporre aumenti Iva,licenziamenti facili,salari diminuiti,tagli delle festività,mostruosità costituzionali o non si sa quali altre aberrazioni se le auto non sono richieste?Tutte le manovra imposte all’Europa comprimono la domanda e aumentano la crisi.
Quella che manca è la richiesta di beni.Il mercato è fatto da 2 parti:chi vende e chi compra.Se sparisce chi compra,che fine farà l'Europa?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 06.09.11 10:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'è poi da stupirsi se il 10 settembre, quattro anni dopo la raccolta delle firme, il comico si presenterà a Roma per chiedere che gli siano restituite quelle carte sottoscritte da 350.000 cittadini perché è ormai chiaro che il Senato non ritiene quelle proposte neppure degne di essere esaminate e cestinate? Una cosa è certa: che Beppe Grillo abbia ragione o torto nel merito dei disegni di legge (e a questo punto la cosa è del tutto indifferente), i senatori hanno perso un'altra occasione per riaprire dalla loro torre d'avorio un dialogo coi cittadini. E con il loro assordante silenzio spingono a ripetere quella domanda fastidiosa: l'articolo 71 è ancora in vigore o è stato abolito?

*****

I km per Roma sono tanti per me ma in via di principio la battaglia è sacrosanta.

http://www.corriere.it/politica/11_settembre_05/grillo-firme-stella_e40b6fca-d77b-11e0-af53-ed2d7e3d9e5d.shtml


CISL e UIL, ma che merde siete? Iscritti compresi.

Damiano B. Commentatore certificato 06.09.11 09:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Più di 800.000 € a Tarantini per tacere sul giro di squillo,minori e coca.
Rientro nei servizi con super stipendio al marito della Sanjust che minacciava lo scandalo per i rapporti di B con sua moglie.
Una casa da un milione a Evelina Manna che minacciava rivelazioni imbarazzanti.
Bonifici da 130.000 € ad Alessandra Sarcinelli
Milioni non si sa quanti a Fede e Mora. E a Fede si garantisce la sopravvivenza di Rete4 con multe megagalattiche pagate dagli italiani all’UE.
9,5 milioni di €,solo quelli accertati, a Dell’Utri.
Decine di migliaia per pagare prima e tacitare poi le ragazze dell’Olgettina.
350.000 (per cominciare) e non si sa quanti milioni poi a Ruby,alla Minetti,alla Began..per pagare il loro silenzio su fatti sconci e vergognosi
600.000 € a Mills per testimoniare il falso
8 milioni a Previti per comprare i giudici
E chi non è entrato in Rai o nei servizi con super stipendio,è entrato nelle istituzioni dello Stato,alla Minetti un posto garantito in Regione con Formigoni che non batte ciglio,ad altre la candidatura nelle liste elettorali,la Carfagna addirittura si becca un posto da ministro, Lavitola entra nelle commissioni di Finmeccanica, Tarantini stava per avere un contratto con l’Eni…
Berlusconi non divide pubblico da privato e usa le istituzioni pubbliche per pagarsi marchette o ricatti
E non si sa per quanti milioni abbia comprato "i responsabili"!
E ogni legge che B fa, persino in un momento tragico come questo,persino ora che con l'Italia con l'acqua alla gola e un crak tremendo che farebbe sparire tredicesime,pensioni e anche stipendi di pubblici dipendenti,lui a che pensa? A fare intascare qualche MLD a Mediaset!
Perché agisce sempre e solo per i suoi interessi, per le sue aziende,per il suo patrimonio,per se stesso,per far cassa,per sfuggire ai processi, per evitare le conseguenze ai suoi reati..! Immondo!
Non si può permettere ancora che un intero paese sia asservito all’utile e ai vizi di un uomo solo e di tutte le sue cricche di sodali e putta

viviana v., Bologna Commentatore certificato 06.09.11 09:27| 
 |
Rispondi al commento

Io non credo si possa rimanere impassibili di fronte al gioco della globalizzazione sulla nostra pelle. Osteggiato a parole ma nei fatti do bbiamo assecondarlo altrimenti crolla il sistema finanziario che sostiene i nostri consumi oltre la nostra capacità di spesa.
E' il gioco dell'omologazione, l'Italia alla Grecia, la Spagna all'Italia e si può continuare..
Abbiamo perso di specificità, nel bene e nel male e non riesco a vedere gli aspetti positivi della cosa.
Non siamo nemmeno più il Paese della Mafia, credo.

Buona giornata.


L'ITALIA DEI MILLE COMUNI

Tutti divisi, tutti a coltivare il proprio orticello e a combattere la propria guerra privata di condominio.
Ieri 5 Settembre la manifestazione del centro sociale di Milano "Il cantiere" e DI USB davanti alla borsa di Milano con tanto di irruzione nel palazzo.
Oggi 6 Settembre lo sciopero generale indetto da CGIL e cortei sparsi di centri sociali e collettivi studenteschi in alcune città.
Il 10 Settembre il popolo dei grillini a Roma, non ho capito con quali altre organizzazioni.
L'11 Settembre il popolo viola.
8-9-10-11 Settembre campeggio e manifestazioni in Val Susa organizzato dal comitato NOTAV a cui aderiscono diversi centri sociali.

Nessuno si rende conto che se tutte queste manifestazioni venissero coordinate in un UNICO GIORNO, davvero se ne parlerebbe in tutto il mondo e si potrebbero occupare molti palazzi simbolo del potere?
E avere una concreta possibilità di mandarli a casa???

Non ci sarebbero abbastanza poliziotti o carabinieri per arginare centinaia di migliaia di persone che agiscono nello stesso giorno o nella stessa stessa città.
Oppure QUALCUNO che rinunci al proprio momento di gloria e si coordinasse con tutti gli altri per una manifestazione e un PRESIDIO PERMANENTE DAVANTI AI PALAZZI DEL POTERE DI ROMA.
Tutti però!!! Chi segue Grillo, chi segue il Fatto Quotidiano, quelli dei centri sociali, il popolo viola, i collettivi studenteschi, i sindacati di base, i sindacati confederati, i COBAS, la FIOM, i comitati NOTAV, i comitati per l'acqua pubblica, i cassa integrati, quelli in mobilità, gli operai FIAT, gli operai di FINCANTIERI, le associazioni contro la mafia e gli altri 1000 movimenti sparsi sul territorio italiani.
MA TUTTI VOGLIONO I LORO 5 MINUTI DI GLORIA IN TELEVISIONE!
GUAI SE IL PORTAVOCE O IL RAPPRESENTANTE DI TURNO NON VEDE I 30 SECONDI DELLA SUA INTERVISTA, perchè se ci sono altre organizzazioni qualcuna passa in secondo piano.

E ALLORA RESTEREMO TUTTI IN SECONDO PIANO...

Roberto F., Bergamo Commentatore certificato 06.09.11 09:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Gli impianti sono sottoutilizzati e le fabbriche chiudono, la disoccupazione e la precarietà aumentano, cala il potere d’acquisto dei salariati, eppure i padroni chiedono più produttività e maggiore “flessibilità” che tradotto significa solo e sempre aumento dello sfruttamento. Chiedono che si vada in pensione più tardi, anche le donne, cioè vogliono succhiare la vita ai salariati ad oltranza. Per produrre merci che non riescono a vendere (Fiat docet). Si tratta di una contraddizione evidente, ma i media non sono autorizzati a parlarne.
«La produttività del lavoro italiano arranca: negli ultimi 30 anni è cresciuta a una media annua dell'1,2% e già nell'ultimo decennio il suo valore è risultato negativo dello 0,5%. Ma nel periodo 2007-2009, pur in presenza di una sensibile caduta del monte ore lavorato, la produttività ha fatto registrare un vero e proprio crollo: -2,7 per cento in media d'anno». (Il Sole 24 Ore).
Si tratta del solito uso terroristico della statistica. Misurano la produttività del lavoro secondo parametri a cazzo di cane. La produttività del lavoro è data invece dal rapporto tra capitale variabile investito (salari) e plusvalore prodotto (profitto), detto anche saggio di sfruttamento. Il monte ore cala perché c’è meno manodopera impiegata. Nell’ultimo quindicennio i profitti sono aumentati del 75%. Solo che questi profitti non sono andati in investimenti produttivi (in un trentennio -38,7%), ma in parte notevole nel grande casinò della speculazione finanziaria.
Allora cosa serve lavorare di più? Perché una parte consistente del plusvalore sia presa direttamente e indirettamente dalle tasche dei lavoratori e trasferita dallo Stato alle banche com’è successo in Usa e in GB e altri posti? Il nuovo direttore del FMI ha proposto per le banche europee proprio questa cura. Del resto le banche non producono valore

ippolita ., genova Commentatore certificato 06.09.11 09:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il debito pubblico Italiano è pari a circa 2000 miliardi di euro e il patrimonio complessivo degli Italiani è di 4 volte tanto, circa 8000 miliardi di euro. Questo è abbastanza rassicurante in quanto è come se una famiglia avesse debiti per 200 mila euro ma proprietà per 800 mila euro quindi in extrema-ratio può sempre vendere e non fallire.
Ma la cosa preoccupante è che il 60% di questo patrimonio è detenuto da meno del 20% degli Italiani,(è come se solo 1 dei 5 componenti della nostra famiglia avesse 500 mila euro mentre gli altri 4 quasi pareggiano il debito con il capitale detenuto) fatti 2 conti vuol dire che 5000 miliardi sono in mano a 15 milioni di Italiani, mediamente 350 milioni di euro a testa.
I dati sopra elencati sono di NOMISMA.
Se così è non sarebbe meglio applicare una patrimoniale secca del 4/5% a questi 5000 miliardi di euro, che fanno 200-250 miliardi di entrate ed abbassare così il debito pubblico dal 120% del PIL al 108/105% con evidenti benefici per lo spread e di conseguenza per tutti i detentori di btp e probabilmente azioni ?
La patrimoniale è una tassazione inviso a molti ma se pensiamo che serva per sterilizzare la speculazione e quindi ridurre gli interessi che tutti noi complessivamente paghiamo non sembra tanto iniqua (se ne avvantaggiano anche quelli che avento btp o azioni per 350 milioni di euro vedranno il loro capitale nominale crescere)
Se infine si ritiene ingiusto applicare una tassazione ad una ricchezza accumulata su cui si sono già pagate le tasse come reddito mi viene un dubbio: ma se solo 1% degli Italiani hanno dichiarato più di un milione di utili come hanno fatto 15 milioni di Italiani ad accumulare 350 milioni di euro negli ultimi 10 o 20 anni?
Infine se con gli studi di settore si arriva ad imporre un utile in virtù di quanto le aziende hanno come patrimonio disponibile al punto da ritenere infedele una dichiarazione se non è congrua e coerente, non possiamo dire lo stesso per i privati? MA CHI STIAMO DIFENDENDO ?

megamax 06.09.11 09:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

No,qui non mi si può venire a raccontare che “la colpa di tutto è Veronica”,che “dei suoi soldi uno può fare quello che gli pare”,“che i vizi privati di un presidente rientrano nella sua privacy e sono intoccabili” o altre simili impudenze!Non le tolleriamo più!Lo scandalo perpetuato di B,che ha fatto dello Stato il suo personale bordello e anche infierisce su lavoratori o pensionati,deve finire!Tutta questa mescolanza ignominiosa di un uomo turpe e scellerato che ha mescolato pubblico e privato e ha fatto del pubblico il suo privato.

Più di 800.000 euro a Tarantini per chiudere la bocca sul giro di squillo, di minorenni e di cocaina.
Aiuti a tornare nei servizi con super stipendio al marito dell’annunciatrice Sanjust che minacciava uno scandalo per i rapporti di B con sua moglie.
Un appartamento da un milione di euro in Via Giulia a Roma all’attrice Evelina Manna che minacciava rivelazioni imbarazzanti.
Bonifici da 130.000 euro ad Alessandra Sarcinelli.
Milioni a Fede e Mora. E a Fede si garantisce la sopravvivenza di Rete4 con multe malgrado le multe megagalattiche pagate dagli italiani all’UE.
9, 5 milioni di euro a Dell’Utri.
Decine di migliaia di euro per pagare prima e tacitare poi le ragazze dell’Olgettina.
350.000 euro (per cominciare) a milioni a Ruby, altri alla Minetti, alla Began..
E chi non è entrato in Rai o nei servizi con super stipendio, è entrato nelle istituzioni dello Stato, alla Minetti un posto garantito in Regione con Formigoni che non batte ciglio, ad altre la candidatura nelle liste regionali o provinciali, la Carfagna addirittura si becca un posto da ministro, Lavitola entra nelle commissioni di Finmeccanica, Tarantini stava per avere un contratto con l’Eni…
E ogni legge che Berlusconi fa, persino in un momento tragico come questo, è sempre e solo per i suoi interessi, per le sue aziende, per il suo patrimonio, per sfuggire ai suoi processi, per evitare le conseguenze ai suoi reati!
Non si può permettere ancora che un intero paes

viviana v., Bologna Commentatore certificato 06.09.11 09:14| 
 |
Rispondi al commento

Per cortesia Grillo , anche se non puoi far miracoli, cerca di affrettarti per le manifestazioni di Roma e poi candidati.
Anche se molti ti considerano solo come un comico e niente di più, nella realtà sei l'unica chance
che noi abbiamo qui italia.
Come tutti vediamo, il nostro paese sta lentamente affondando in tutti i sensi e i politici del cavolo che abbiamo
non sono riescono a fare un caxxo. Stiamo clonando l'Italia come una seconda Argentina e gli imbecilli di Roma continuano
da incompetenti a girare il problema inutilmente senza alcuna conclusione. Non ci vuole una scienza per capire che eliminando
le grandi spese inutili come l'Expo , la Tav , i lavori di nuove superstrade, varie manovre politiche e altri lavori , si avrebbe qualche
risultato, non come ora che toccano anche i poveri con le tasse ricavando solo qualche spicciolo di fronte al debito che abbiamo.
Se non arrivano a capire la giusta strada da prendere , ma sono solo capaci di raccontare tante balle ,comprendendo anche veri ,reati mai puniti
nel frattempo noi stiamo affondiamo.

giovanni.p 06.09.11 09:10| 
 |
Rispondi al commento

La "STRATEGIA" di ogni manifestazione (come quella del 10 settembre, per esempio) dovrebbe essere "SEMPRE" questa: "MIGLIAIA", poi "CENTINAIA DI MIGLIAIA", quindi "MILIONI" di cittadini "NORMALI", tutti "UNITI" e "COMPATTI" senza "BANDIERE" e "COLORI", solo ed esclusivamente contro un "UNICO" nemico (i "PRE-POTENTI" in "MALAFEDE") e solo ed esclusivamente con un "UNICO" argomento "DAVVERO AGGREGANTE" (i loro "TROPPI SOLDI"), senza continuare a "DISPERDERE" le forze su altri "MILLE" problemi. Con questo "UNICO" argomento vedrete quante persone "NORMALI" si "AGGREGHERANNO" spontaneamente (compresi molti "POLIZIOTTI", "CARABINIERI" e "FINANZIERI"!!!) e quanta "PAURA" si metteranno sul serio i signori "PRE-POTENTI" in "MALAFEDE" con "TROPPI SOLDI"! Altrimenti "MAI NIENTE" cambierà davvero e come al solito non si risolverà "MAI NIENTE", qualunque sia il "GOVERNO" che governerà...

Gioma 06.09.11 09:03| 
 |
Rispondi al commento

Ovviamente spostate metodicamente l'"ATTENZIONE" dai vostri "TROPPI SOLDI": oggi magari le aggressioni compiute da qualche "EXTRACOMUNITARIO", parlandone come se la "SICUREZZA" fosse "IL" problema più "IMPORTANTE" per l'Italia, mentre quelle attuate contro di loro da parte di italiani di "BUONA" famiglia sono semplici bravate e assolutamente "NON RAZZISTE", domani le "INTERCETTAZIONI", dopodomani i "RIFIUTI", poi la "RICERCA" e così via.
Ma state attenti, cari "PRE-POTENTI" di tutte le "CASTE", perché prima o poi anche i più "CRETINI" potrebbero rendersi completamente conto di queste vostre "FURBATE" fuorvianti, accorgersi che l'unico argomento che vi interessa veramente sono i vostri "TROPPI SOLDI" e potrebbero perfino "UNIRSI", scendere in piazza e mettervi davvero "PAURA".
Allora cari "PRE-POTENTI", in un periodo di "CRISI" assolutamente e pericolosamente "IMPREVEDIBILE" per "TUTTI" come quello attuale e quello che sta per arrivare, dimostrate di essere davvero "INTELLIGENTI" e risolvete voi "IL" problema, "PRIMA" che "IL" problema rischi di risolversi da solo, senza più alcun "CONTROLLO"...

Gioma 06.09.11 09:00| 
 |
Rispondi al commento

Adesso il nostro "INNO ALLA "POVERTA'".

Da ogni "CASTA" che si rispetti, ogni tanto esce fuori un qualche "PRE-POTENTE" a predicare che "SE PRIMA NON SI RISOLVE IL PROBLEMA DELLA POVERTA' NON SI RISOLVERA' MAI NIENTE".
Ma che bravi che siete, cari "PRE-POTENTI", su questo "ARGOMENTO" siamo perfino d'accordo con voi!
Però, guarda caso, ce lo ricordate ad ogni apparizione, manifestazione, convegno o qualunque altro evento dove avete anche il cattivo gusto di sfoggiare i vostri "TROPPI SOLDI", senza poi "FARE" mai niente in "CONCRETO", aggiungendo sempre e comunque come conclusione che "SI' CERTO, PERO' IL PROBLEMA E' DIFFICILE, SERVE TEMPO, BISOGNA AVERE FIDUCIA E VOTARE, AVERE FEDE E PREGARE, AVERE LAVORO E RISPARMIARE, AVERE CORAGGIO E PROTESTARE, E POI BLA BLA BLA BLA BLA..." adducendo sempre, da sempre e, se dipendesse da voi, per sempre, "MILLE" scuse, pretesti, scappatoie, ripieghi, stratagemmi, fandonie, frottole, invenzioni, montature, storie, appigli, cavilli... in una parola "STRONZATE" (scusate, ma ogni tanto una caduta di stile serve a rafforzare il concetto).
Allora sapete che vi diciamo?
Che l'unica cosa che vi interessa è invece proprio "MANTENERE" la gente in uno stato di perenne "DIFFICOLTA'", anzi più la gente è "POVERA", più è "COSTRETTA" a risolvere impellenti problemi di sopravvivenza, meno "TEMPO" ha per "PENSARE" di "UNIRSI" per scendere in piazza proprio contro i vostri "TROPPI SOLDI", i quali vi permettono di continuare a mantenere questo stato di cose per spingere la gente a farsi le solite eterne "GUERRE" fra "POVERI" che voi utilizzate per il vostro "DIVIDE ET IMPERA".
E' il solito trito e ritrito "CANE CHE SI MORDE LA CODA": i "SOLDI" permettono a chi ne ha "TROPPI" di "RICATTARE" chi ne ha "POCHI" e "NIENTE", che allora "PENSA" soltanto a come fare "SOLDI" almeno per "CAMPARE" o perlomeno non "MORIRE DI FAME".

(segue)

Gioma 06.09.11 09:00| 
 |
Rispondi al commento

Dell’Utri disse con sfacciata supponenza che solo chi è ricattabile può fare politica.
Da quanto tempo Berlusconi è ricattabile? Da sempre.
E quale massa gigantesca di danaro ha pagato e sta pagando ai suoi ricattatori?
Perché non confessassero alle procure il giro di scatole cinesi e di frodi per non pagare le tasse,i suoi rapporti con mafia e camorra, la sua partecipazione alle stragi di stato, i pizzini a cui ha risposto ai capi della mafia siciliana per fare promesse, per dare appalti. I milioni o miliardi sprecati perché non confessassero alle procure i suoi giri viziosi di carne di ragazza sempre fresca, i giri delle minorenni, le partite di cocaina, le serate mega-hard, gli amplessi e le voglie oltre i limiti dell’attendibile?
Centinaia di intercettazioni compromettenti rivelerebbero un giro di vizio e corruzione superiore a quello di un satrapo orientale, un giro che Berlusconi vorrebbe tacitare con uno stop alle intercettazioni che metterebbe in ginocchio un paese fuori ormai da ogni credibilità.
Solo per Tarantini si parla di ricatti che superano gli 800.000 euro. Poi Lele Mora. Fede. Lavitola. Anni e anni di vizi turpi, di personaggi infami, di frequentazioni da bassifondi con delinquenti che entrano nelle grazie del premier per essere papponi di prostitute o fornitori di droga o emissari della mafia. Da Mangano in poi è tutto un susseguirsi di brutti ceffi con cui Berlusconi ha confidenza, intimità. Sono essi il vero governo di questo paese. E la Lega zitta, anzi partecipa al postribolo. Cosa facciamo con questa gente? Li dichiariamo tutti eroi nazionali come Mangano? Cos’altro ci vuole ai berlusconiani per arrossire di vergogna nella colpa intollerabile di aver mantenuto questo osceno bordello di stato per 18 anni?

viviana v., Bologna Commentatore certificato 06.09.11 08:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dalle trote mi aspetto un'idea finanziaria straordinaria !

Hanno tutti il cervellino adatto.

Posso proporre come idea di istituire una tassa di un'euro alla corsa su chi usa l'ascensore.

Per l'occupazione istituire ,davanti agli ascensori un banchetto per fare il ceck in !

Un paio di di persone piu' il bigliettaio !

Forza TROTE...vi ho dato lo spunto per una nuova manovra che ,sono sicuro ,cercherete di siluppare!

Telefonate al capotrota e comunicateli la straordinaria notizia.

Charles Bukowski

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 06.09.11 08:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL FUTURO DELL'EURO - QUANDO INIZIERANNO LE RIVOLTE?

Lo storico di economia tedesco Hans-Joachim Voth ha studiato la storia degli ultimi 90 anni dei 28 paesi della comunita' ed e' arrivato alle seguenti conclusioni:

Le misure di austerita' e l'anarchia sono strettamente collegate

I tagli del bilancio che superano anche di un solo punto percentuale il prodotto interno lordo sono accompagnati da tumulti sociali che aumentano quando si raggiungono i 2/3 punti. I tagli gia' fatti in Grecia, e ora in Italia, sono piu' alti dei 3 punti percentuali.

Lo storico da' all'euro ancora 5 anni di vita e dice che e' la Germania che dovrebbe abbandonare l'euro e non la Grecia.

Euro's Future—When Will Rioting Start?
Published: Friday, 2 Sep 2011

maro sowclett Commentatore certificato 06.09.11 08:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ricevo e trasmetto da Gianni Tirelli

A ME NON LO PUO’ DIRE!!
Lo può dire ai suoi colonnelli,ai suoi cortigiani e servi,ai direttori dei giornali,al presidente della Repubblica,a Bersani,a Vendola,a Casini,a destra e a manca,e prendere per il culo l’Italia e il mondo intero,ma a me,al sottoscritto Gianni Tirelli,non lo può dire!

Mi ha dato del coglione(per non averlo votata), dello sporco comunista,dello sporcaccione che non si lava,ha chiamato porco, il Dio in cui credo, definito i giudici brigatisti rossi,dichiarato che “il fascismo è stato meno odioso di questa burocrazia togata” delegittimando,così,le istituzioni che mi rappresentano come cittadino. Ha trasformato il parlamento in un mercato delle vacche,ha sottoscritto pubblicamente un contratto con gli italiani che non ha mai rispettato e per tanto dovrebbe essere citato in giudizio per inadempienza contrattuale,mistificazione, raggiro e abuso di potere
A me,dunque,non può dire che il denaro versato sul conto di Tarantini è un gesto,uno slancio di una generosità connaturata,alla quale,un profondo sentimento di carità cristiana gli impedisce di sottrarsi!No!E’ una presa per il culo inaccettabile!

Lo può dire a Papa Ratzinger,ma a me no!
Solo una gran “faccia di merda”,può permettersi dichiarazioni del genere,ma non il Presidente di uno stato libero,laico e democratico!
I nostri figli non possono davvero credere che, pagare delle puttane e congiunti magnaccia(un tempo parrucchieri e giornalisti),abbia qualcosa a che vedere con il sentimento di solidarietà! Questa è infamia!Una presa per il culo inaccettabile!
Lo può dire a Emilio Fede e Lele Mora,ma a me, Gianni Tirelli,no!
Solo una gran “faccia di merda” può permettersi interpretazioni del genere,ma non il Presidente del Consiglio di uno stato libero,laico e democratico!
Non può dire che la signorina Ruby(prostituta riconosciuta)ha mentito sulla sua vera età e sulla presunta parentela con Mubarak!
(segue sotto)

viviana v., Bologna Commentatore certificato 06.09.11 07:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

proverbio del giorno:

Dove regna la pace regna Dio,
dove non c'è pace governa il diavolo.

e dove governa il nano si sente puzza di merda.

BUONGIORNO, SBULLONATO POPOLO!


Com’è che stiamo andando malissimo sia per l’Europa che per i mercati e ormai nel baratro ci siamo con tutti e due i piedi, mancano ancora dei miliardi alla manovra, e diventa sempre più vicina l’ipotesi dell’aumento dell’IVA e di tagli alle pensioni, ma, non solo Berlusconi infila nella manovra il licenziamento facile e una coltellata alla statuto dei lavoratori, ma ha anche la spudoratezza di regalare a Rai e Mediaset alcuni miliardi rubandoli al paese?
Il Pd aveva chiesto un'asta competitiva per l'assegnazione delle nuove frequenze tv digitali. In Germania ha dato 4,5 MLD, in Spagna pensavi di ricavarci fino a 16 MLD. In Italia Berlusconi la rifiuta. Si passerà al digitale senza guadagnare sulle frequenze. E così si farà un enorme regalo a Mediaset che le avrà gratis. Il conflitto di interessi è pauroso e va ancora una volta a danno del paese.

viviana v., Bologna Commentatore certificato 06.09.11 07:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nella stagione scorsa in serie A ci sono stati circa
9.000.000 di biglietti venduti.

Dato che gli acquirenti sono IDIOTI al 100 % una tassa di 20 euro per biglietto frutterebbe circa
180.000.000 milioncini.

Sono cosi idioti che pagheranno.

Charles Bukowski

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 06.09.11 07:39| 
 |
Rispondi al commento

ELLEKAPPA

I mercati si fidano di Berlusconi
Se lui dice che l'Italia è un paese di merda, loro ci credono

viviana v., Bologna Commentatore certificato 06.09.11 07:29| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti.

Esclusi cacciatori e quelli che vedono il calcio.

Questa mattina sono buono.

Esclusi anche i TROTE...mi sembra giusto.

Anche chi ha votato pd e pdl.

Charles Bukowski

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 06.09.11 07:25| 
 |
Rispondi al commento

Mi spiace Travaglio ma il referendum sull'abolizione della legge elettorale non passerà mai per mancanza di quorum. Io ho firmato, è probabile che si riesca a raccogliere anche un numero sufficiente di firme ma poi chi vota ? Molti non sanno cosa significhi "legge elettorale". Si è faticato a richiamare oltre il 50% al voto per un referendum di facile comprensione, come acqua e nucleare. Non chiedere troppo agli italiani, c'e' molta ignoranza. La gente va al referendum ogni 30 anni se l'argomento è banalissimo altrimenti il quorum sega tutti. Abolire il quorum ? Sarebbe bello.

Massimo Danieli 06.09.11 06:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutti nello stesso giorno, solo così ci si fa sentire..
E questo non può venire da noi, ma dai simboli che "organizzano" i movimenti. Grillo fai da ponte, coordina con gli altri movimenti, renditi portavoce, o la disperazione ci porterà ad usare simboli che nessuno di noi vorrebbe mai più vedere..

Andrea Mureddu Commentatore certificato 06.09.11 03:47| 
 |
Rispondi al commento

Il capitale (FINTO) internazionale ci ha fottuta la Costituzione.
TUTTO DA RI-FARE.

Roberto Vian 06.09.11 02:27| 
 |
Rispondi al commento

Il lavoratore sciopera, la borsa crolla, il paese è sull’orlo del baratro e nella Regione Molise? Si vogliono dissipare allegramente 20 milioni di euro in nome della mancanza di tempo tecnico e burocratico per cui il presidente del Consiglio e della Giunta della regione Molise deliberatamente ignorano l’applicazione dell’art. 14 del decreto n°168 della nuova manovra finanziaria del 13-08-2011 , il cui titolo recita “Riduzione del numero dei consiglieri e assessori regionali [...].“.
In particolare, nel comma “a” si legge “previsione che il numero massimo dei consiglieri regionali[...] sia uguale o inferiore a 20 per le Regioni con popolazione fino ad un milione di abitanti[…] La riduzione del numero dei consiglieri regionali rispetto a quello attualmente previsto, adottata da ciascuna Regione entro sei mesi dalla data di entrata in vigore del presente decreto, deve essere efficace dalla prima legislatura regionale successiva a quella della data di entrata in vigore del presente decreto. ” (13 agosto 2011)
La Regione Molise ( unica dimenticata tra le tante) va al voto il prossimo 16 ottobre 2011, data anticipata di circa tre settimane inspiegabilmente prima dal governo centrale e smemorato fatale dopo nella stesura del decreto. Il consiglio Regionale il 13 agosto era ancora nel pieno delle sue funzioni amministrative. Aveva tutto il tempo necessario,potendo,in ultima analisi, chiedere uno slittamento delle votazioni, di rendere esecutivo detto articolo con riduzione dei consiglieri da 30 a 20 e gli assessori da 8 a 4,perdita effettiva di 14 unità superpagate.
Le due compari non hanno fatto niente in merito nè tantomeno hanno convocato con urgenza i rispettivi organi. Hanno bivaccato placidamnete, tra inaugurazioni e decreti clientelari di fine legislatura, sino alla naturale scadenza del Consiglio,31 agosto 2011 credendo in tal modo di aver adempiuto al loro dovere e di aver salvato 14 poltrone per gli amici di ventura.Solo la libera rete può diffondere la notizia

Luigi DI NUCCI 06.09.11 01:32| 
 |
Rispondi al commento

CASA DA 3.000 METRI QUADRI
I pm l'hanno già ascoltata una volta, ma non escludono di risentirla. Lei, Debbie Castaneda, consulente per l'estero del gruppo Finmeccanica - intercettata al telefono con il direttore commerciale di Finmeccanica, Paolo Pozzessere, e con Marinella Brambilla - si arrabbia per il contratto non rinnovato e minaccia di "parlarne direttamente con "lui"". Cioè, Berlusconi. Dalla sontuosa residenza ai Parioli, dove abita con il marito Marco Squatriti (3mila metri quadri di appartamento, 10 mila metri quadri di giardino), la Castaneda fa sapere attraverso il suo avvocato: "Ho conosciuto circa 5 anni fa Berlusconi, quando collaboravo con l'ambasciata della Colombia. Ho avuto con lui rapporti esclusivamente di natura professionale, in relazione al mio incarico di consulente di Finmeccanica". "Non sono mai stata ad Arcore - aggiunge - ed ho partecipato con il Presidente Berlusconi solo a riunioni di carattere istituzionale".

http://inchieste.repubblica.it/it/repubblica/2011/09/05/news/marinella_e_i_ricatti_di_lavitola_premeva_sempre_ho_dovuto_dirgli_basta-21229857/?ref=HREC1-3

una casa di 3.000!!!!!! mq???
caxxxxxo! è grande tre volte il mio giardino, che a me sembra enorme.
3.000 mq di stanze, corridoi, bagni, cucine....
no, non ce la posso fare, non riesco proprio a immaginarla

liliana g., roma Commentatore certificato 06.09.11 01:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Commento pubblicato?
Speriamo e riproviamo va.

Allacciandomi al discorso del Borgomastro delle 19 e 25, mi dico, e dico, come dargli torto?
E a rafforzare quanto dico, basta leggersi questo link:
http://www.campoantimperialista.it/index.php?option=com_content&view=article&id=1615:habemus-papam&catid=13:italia-cat&Itemid=21

Dopodichè, meditate sui pensieri, di chi di pifferai, se ne intende.
Notte.

Vento...Rosso... 06.09.11 01:01| 
 |
Rispondi al commento

INDIGNATI ANCORA UNO SFORZO… (3)

Questa storia non l’ho pensata io ma mi sarebbe piaciuto, quindi ve l’ho tradotta.
Sergio ghirardi


LA CRISI DEGLI ASINI


Un uomo in cravatta arrivò un giorno in un villaggio.
Salito su una cassa, si mise a urlare a chi lo ascoltava che avrebbe comprato in contanti tutti gli asini disponibili a 100 euro l’uno. I contadini lo travarono piuttosto strano ma il suo prezzo era assai interessante e quelli che ci stavano ripartivano col portafoglio gonfio e la faccia sorridente. Ritornato l’indomani, offrì stavolta 150 euro per asino e di nuovo gli abitanti gli vendettero in gran numero le loro bestie. Il giorno seguente offrì 300 euro e quelli che non l’avevano ancora fatto gli vendettero gli ultimi asini rimasti. Preso atto che non ce n’erano più, fece sapere che sarebbe tornato uina settimana dopo per comprarli a 500 euro l’uno e se ne andò dal villaggio.
Il giorno seguente affidò al suo socio il branco appena comprato e lo spedi in quello stesso villaggio con l’ordine di rivendere le bestie a 400 euro ciascuna.
Di fronte alla possibilità di guadagnare 100 euro la settimana seguente tutti gli abitanti del villaggio ricomprarono il loro asino a un prezzo quattro volte più caro di quanto lo avevano venduto e per poterci riuscire tutti fecero dei prestiti.
Com’era da aspettarselo i due uomini d’affari partirono allora per delle vacanze ben meritate in un paradiso fiscale e tutti gli abitanti del villaggio si ritrovarono con degli asini senza valore, indebitati fino al collo e rovinati.
I poveretti cercarono inutilmente di rivendere gli asini per rimborsare il prestito. Il valore stimato dell’asino era crollato. Gli animali furono confiscati, poi affittati ai loro precedenti proprietari dal banchiere.
.... segue

Gilda Caronti, Milano Commentatore certificato 06.09.11 00:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Crisi economica. Legalizzare droghe leggere: grossi introiti fiscali e risparmi su spese ordine pubblico

Se negli Usa puo' sembrare l'idea di un parlamentare abitualmente estroso, come e' il democratico Jared Polis che ha proposto legalizzazione di poker online e di marjuana per maggiori introiti fiscali che, per il fatto di essere totalmente nuovi non costerebbero nulla, in Italia l'idea non sarebbe tanto peregrina,
Il poker online, dallo scorso 18 luglio, nella versione cash (con soldi durante tutto il gioco) in Italia e' una realta' che, nei suoi primi 15 giorni di vita ha visto gli italiani divertirsi con ben 350 milioni di euro. Una realta' col proprio codazzo di introiti fiscali per l'Erario.
Le droghe leggere sono anch'esse una realta' quotidiana, ma che allo Stato (e all'Erario per mancati introiti) costano molto come uscite. Non solo, ma con provvedimenti e campagne i cui risultati sono il contrario di quelli prefissi (calo di consumo e delinquenza connessa).
Nonostante i divieti, gli italiani continuano a farsi le canne acquistando dal mercato nero o coltivando clandestinamente in proprio, mentre le varie polizie usano larghi spazi del loro impegno per cercare di combattere consumo, spaccio e traffico.
E' facile immaginare come un prodotto cosi' diffuso, con un'alta domanda sempre in crescita, se l'offerta arrivasse da canali legali (e quindi soggetti al Fisco), rappresenterebbe un vantaggio economico per lo Stato. Vantaggio che lo Stato avrebbe anche da un impegno delle forze dell'ordine piu' concentrato su altre questioni: quindi non sarebbero, come ora, in cronica necessita' di organico, mentre le altre illegalita' che nuocciono alla comunita' sarebbero meglio combattute, con un conseguente minor costo per tutti.

CONTINUA QUI

http://avvertenze.aduc.it/comunicato/crisi+economica+legalizzare+droghe+leggere+grossi_19406.php


http://caneliberonline.blogspot.com/

martedì 6 settembre 2011
oggi tocca a loro....chissa' domani ???

Caneliberonline 06.09.11 00:46| 
 |
Rispondi al commento

bellandi, stirner, viviana, cicerone, secondo quel finto bloggher che scrive qui tutti i giorni i grillini sarebbero dei "rossi"... non ci avevate pensato che in questo modo voi fate la figura dei capetti rossi vero?... adesso i più sprovveduti penseranno che siete comunisti.. ahahahahahahhhhh....

ifix tcen tcen 06.09.11 00:45| 
 |
Rispondi al commento

Basta. parole, i fatti stanno a zero, la strategia attuata finora dall'Italia non può funzionare assolutamente, nemmeno quella messa in campo dall' Europa.
Ripeto la crisi è di sistema; quello attuale premia la Cina e L'India, ma ancora per poco
perchè il capitalistico, consumistico è finito.
Cadranno tutti gli Stati a causa della speculazione, dei debiti e dell'egoismo, non servirà aspettare, bisogna cambiare Rotta subito.
Attuare il decentramento dalle città ritornare nelle periferie e nelle campagne, abolire i prodotti speculativi finanziari che ci vedono sconfitti in partenza in un mercato dove il pesce piu' grosso mangia quello piu' piccolo.
Bisogna adottare quelle strategie atte a salvaguardare le persone come esseri umani, l'ambiente e il sociale, eliminando la globalizzazione e le teorie del menga che sfruttano tutti e tutti.
Razionalizzando le risorse, ripeto, sul pianeta terra vi possono vivere 50 miliardi di persone, certamente senza sprecare in armamenti, cavolate varie e lusso sfrenato nonchè idiozie varie al servizio dei ricchi , dei dittatori, dei tiranni, dei prepotenti e di una classe di politici S....i e chiacchieroni che sanno solo rappresentare se stessi.
Va incrementata la ricerca indirizzandola verso i veri obbiettivi e necessità del genere umano non verso effimere scoperte che non hanno nessun senso.
Basta stro...te, svegliamoci -

nando 06.09.11 00:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L’improbabile lapidazione di Kate Omoregbe e il misterioso Franco Corbelli

E nemmeno l’islamista più arcigno ha mai sostenuto che una donna si dovesse convertire per forza all’Islam sposando un musulmano.

Ma di Kate Omoregbe, non avremmo saputo nulla, se non fosse stato per Franco Corbelli.

E chi è Franco Corbelli?

Franco Corbelli è il responsabile nazionale del movimento Diritti Civili. Altro non so, per il semplice motivo che non sono riuscito a trovare alcuna indicazione sul mestiere che svolge.

Bene, allora cos’è il Movimento Diritti Civili? Andiamo sul sito del Movimento, dove troviamo esclusivamente proclami e comunicati a firma di Franco Corbelli, spesso legati a questioni locali della Calabria.

Nulla sulla storia dell’organizzazione, nessuna indicazione di una sede, di un organigramma. Solo una mail, un cellulare, un telefono e questo:

“Diritti Civili, come potete notare, non dà alcun riferimento di altre persone a cui rivolgersi se non al coordinatore nazionale, Franco Corbelli, per una ragione di tutela delle persone che ci contattano, per evitare che qualcuno utilizzi il nome e il simbolo di Diritti Civili (un Movimento, il nostro, basato solo sul volontariato che da 20 anni aiuta tanta gente in modo assolutamente gratuito) per truffare le persone. Riconosciamo solo come ufficiale la nostra sede di Bari e della Puglia, operativa da molti anni e coordinata dal prof. Enzo Bonavita.” [3]

Insomma, Franco Corbelli è noto solo perché dirige il Movimento Diritti Civili.

E il Movimento Diritti Civili è noto solo perché è diretto da Franco Corbelli.

http://informarexresistere.fr/2011/09/06/l%E2%80%99improbabile-lapidazione-di-kate-omoregbe-e-il-misterioso-franco-corbelli/

Mr SPOCK, VG Commentatore certificato 06.09.11 00:18| 
 |
Rispondi al commento

Napolitano: migliorare la manovra

Il capo dello Stato avverte:
«Nessuno può sottovalutare
l'impennata dello spread»

...

Non sottovalutiamo l'impennata dello spread...
Se ad esempio fate sesso in macchina, non dimenticate di mettere il freno a mano. Se invece state correndo a 200 km orari e state andando contromano, fate una manovra a U; scambiate le posizioni di guida e soprattutto toglietevi le manette. Le manette sono severamente vietate mentre si fa sesso in macchina a 200 km orari.

"Le statistiche dicono che molti patentati guidano con i piedi perchè hanno le mani sempre impennate dallo spread."

Poi succede l'incidente e ti
ritrovi col pancione.

"Se non fai tutte queste manovre, non puoi dire: caxxo ci ho provato"

E allora ammettiamolo...se uno fa una manovra finanziaria e preso dall'ansia della prestazione la sbaglia in pieno, deve riprovare; è umano.

Ma se uno dopo 15/20 manovre non riesce a centrare l'obiettivo, il problema diventa serio; ci vuole un cambiamento radicale.

E se q


o.t.
c'è in giro una bella metafora che spiega il significato del termine "ignavia"

Et voilà...

"un tizio durante una passeggiata a cavallo
cade in un dirupo e si sfracella sulle rocce
il cavallo riporta gravi fratture alle zampe e non si rialza
lui ha una gamba pendula e contusioni ovunque
nel mentre passa di lì un suo vecchio amico che gli chiede come va
il tizio distrutto gli racconta l’avvenuto
allora l’amico va a vedere il cavallo sofferente
tira fuori la pistola e lo finisce
poi torna da lui e gli chiede: “e tu come stai?”
“tutto bene” risponde il tizio rinvigorito
“una leggera distorsione ma passerà...”


Convocazione Incontro Mondiale del Movimento Cinque Stelle

Oggetto: INVITO UFFICIALE INCONTRO MONDIALE

Il giorno sabato 10 settembre 2011 è convocato l'incontro mondiale degli aderenti, soci della non associazione e simpatizzanti del movimento cinque stelle, in prima convocazione alle ore 10:00 ed in seconda convocazione alle ore 15:00 presso i non locali che circondano piazza Navona e piazza Montecitorio per discutere il seguente ordine del giorno del movimento:

O.G.M.
1)Presentazione delle persone approvate dall’organo di coordinamento mondiale;
2) Rivisitazione ruolo e compiti di Beppe Grillo;
3) Varie ed eventuali.

Vi aspetto tutti.

E non dimenticate il limone per le cozze

UNO del moVimento 5 stelle


x Massimiliano p.

Senti un po' io sono italiano, vivo in Germania e pago tante tasse, molte tasse caxxo, dopo il primo del mese lo stipendio di mia moglie giá non c'é piú! il mio finisce alla 3° settimana, a volte basta fino a fine mese, quindi non mi lamento. Peró almeno qua ho dei servizi, i bambini vengono presi in cura (per davvero) a scuola e all'asilo. Se devo prendere un bus, non devo avere il terrore che non passa o che passi 3 ore dopo. Se ho bisogno di un ospedale, non devo soffrire 3 giorni in in corridoio prima che un infermire si accorga di me, a meno che non abbia un piede in mano e in tal caso, che Dio me la mandi buona e non mi arrivi il dottore sniffato che poveraccio non gliela fa piú a fare 2 giorni consecutivi in pronto soccorso con una media di 2 ore al giorno di sonno. Ecco, io pago le tasse per dei servizi... e sinceramente non ho voglia di pagare le mie tasse x QUEI CAZZO DI MAFIOSI CHE STANNO LI NEL VOSTRO CAXXO DI PARLAMENTO!!! SI DICE TANTO DEI TEDESCHI BAMBASCIONI (l'ho fatto io per 10 anni) MA SE QUA I POLITICI FACESSERO LE COSE CHE SUCCEDONO DA VOI, CI SAREBBERO 2 OPZIONI: 1) SPARISCONO DALLA CIRCOLAZIONE NEL SENSO DI ESILIO
2)VENGONO APPESI A TESTA IN GIÚ NELLA PIAZZA BERLINO! CHE MINCHIA STATE ASPETTANDO A RIPRENDERVI IL VOSTRO PAESE IN MANO? A CALCI NEL CULO DOVETE PRENDERLI ED IO VI AIUTERÓ QUANDO LO FARETE! MA NON DOVETE ASPETTARE CHE SIANO GLI ALTRI SEMPRE AD AIUTARVI, O MUOVETE IL CULO VOI GIOVANI 20-30ENNI; OPPURE SARÁ SEMPRE COSÍ! QUELLA FECCIA LÍ DA SOLA NON SE NE ANDRÁ MAI! NON HANNO NULLA DA PERDERE, SE NON SONO LÍ IN PARLAMENTO NON ESISTEREBBERO PERCHÉ SONO TROPPO STUPIDI, IL MONDO NORMALE LI DISTRUGGEREBBE!
SCUSA LO SFOGO; MA MI FA MALE IL CUORE A VEDERE COME É RIDOTTA L'ITALIA, IO CHE LA PORTAVO SEMPRE CON MÉ CON ORGOGLIO.
AUGURI, SPERO DI POTERCI ESSERE IL 10 SETTEMBRE A ROMA

Federico M., Essen Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.09.11 23:52| 
 |
Rispondi al commento

Se non buttiamo giù al più presto questo governo ormai alla deriva, si continuerà con la roulette russa verso i cittadini più deboli e sulle pensioni.
Le uniche azioni che possono e devono essere intraprese sulle pensioni, ingiuste e fuori da ogni logica, sono quelle di 31000 euro di Amato, se si abbassassero diciamo a 3000 euro la loro mensilità, rimarrebbe comunque dignitosa.
Stiamo parlando di 400.000 euro anno, 4 milioni di euro in 10 anni!!!!!!!!!!!!
IO NON VOGLIO E NON DEVO PAGARE QUESTE TANGENTI LEGALIZZATE A QUESTI SIGNORI, MAI PIU'!!!!!!!!!!!!!!

valerio s. 05.09.11 23:51| 
 |
Rispondi al commento


Giù le Borse del Vecchio Continente L'Europa brucia 254 miliardi

...

Pompieri di tutto il mondo:
UNITEVI

COPIA et COLLANT () Commentatore certificato 05.09.11 23:26| 
 |
Rispondi al commento

A te che vieni qui solo per denigrare
voglio chiedere che cos'è che ti spinge
esattamente a farlo ?
Se questo luogo e le persone che lo popolano
appaiono così ostili e lontani
dal tuo modo di essere e pensare
perchè ti ostini a frequentarlo con tale ostinazione ?
Chi ti costringe a sbattere all 'infinito
la testa contro il vetro al pari d'una mosca ronzante ?
Quale forza continua a portari quì - masochismo ?
Sindrome di Stoccolma mal interpretata ?
O banalissima ignavia ?

dario del sogno, trieste Commentatore certificato 05.09.11 23:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Può darsi che lo sciopero di domani non avrà l'adesione che ci si aspetta. Nel caso, non sarà perchè il governo ha aumentato il suo consenso come vorranno farci credere [visto che ormai non c'è limite alla vergogna..], bensì perchè la gente si è rotta i coglioni di queste pagliacciate. I sindacati hanno molta responsabilità su come l'Italia si è ridotta. E nelle fabbriche i sindacalisti non sono altro che dei servi dei padroni, dei "chiagne e fotte" proprio come Berlusconi ed i farabutti che ci governano. Scusate per il qualunquismo, ma ricordiamocelo, quando ci verrà la tentazione di indossare le loro bandiere. O di approfittare dello sciopero per stare a casa a farci i cazzi nostri.

Giampi G. Commentatore certificato 05.09.11 23:20| 
 |
Rispondi al commento

All'inizio del Passaparola Marco ha citato la raccolta firme per i referendum ammazza-porcellum...guarda caso proprio oggi qui nella mia città è venuto Di Pietro a lanciare la raccolta firme per i 2 referendum per cancellare province e porcellum....e io ho subito approfittato e sono andata a firmare....chi ha tempo non aspetti tempo!

Mary C., Senigallia Commentatore certificato 05.09.11 22:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il commento
Rispondo all'on. Cirielli che scrive
(sua Risp. al punto 3 della nostra proposta di legge)
No, alimenta il clientelismo e la corruzione, soprattutto al sud italia.

Io sono di Barcellona P.G. (ME) e vorrei invitarla a venire qui durante le future elezioni amministrative, così forse si renderà conto del significato della parole clientelismo, corruzione. Dal 2001 siamo sotto l'amministrazione del sindaco Candeloro Nania (cugino del Senatore Domenico Nania che tra l'altro fa parte degli ON WANTED). Le pressioni del sen. Domenico Nania esercitate congiuntamente ad alti esponenti politici siciliani del centrosinistra, avrebbero convinto Giuliano Amato a sfiduciare la relazione della commissione prefettizia che aveva accuratamente descritto l’infiltrazione della criminalità nella vita amministrativa. Tra l'altro quest'ultimo ha edificato una bellisima villa (ABUSIVA) a Barcellona per la quale dopo varie interferenze del sindaco suo cugino, la procura è riuscita a portare avanti le indagini che lo hanno condannato a 3 mesi (anche se ora sta in parlamento).
Per informazioni più dettagliate vi invito a visitare le fonti da cui ho appreso tali notizie:

La settimana di Barcellona: http://www.barcellonapg.it/lasettimana/30.10.2005.htm
Il grande inciucio di Barcellona PG
http://terrelibere.org/terrediconfine/?x=completa&riga=02771

Durante gli ultimi 7 anni l'unica cosa buona che ho visto di questa amministrazione è stata asfaltare le strade di Barcellona disastrate (che sono tante), lavoro eseguito in una sola settimana, in particolare la settimana prima delle ultime elezioni amministrative, con i poveri operai costretti a lavorare di domenica ed anche di NOTTE.
A proposito, inutile ricordarle on Cirielli che entrambi i cugini sono di AN, quindi credo che sapere chi andiamo a VOTARE, sia uno strumento indispensabile per EVITARE il clientelismo alimentato dall'ignoranza e dalla cattiva informazione, per la quale chi si oppone qui MUORE es. Beppe Alfano giornalista


NOTAV.........Domani con sciopero della Cgil a torino,movimento NoTav partecipera' con suo presidio piazza castello!!!Costi della TAV altre mazzate da LACRIME e SANGUE........la crisi-la crisi,ma per gli ECOMOSTRI non c'e'crisi????Se no le LobbyMafiose non pupperebbero!!!!!Mercoledi' ore 21 a Giaglione sitin sul da farsi prossimi giorni!!!!Chi volesse bandiere gadgets etc NoTav,informarsi su gruppi NoTav Val Susa!!!!POLITICI subdoli come sempre su motivazioni TAV!!!Ricordo che ordigni trovati nei boschi.....sono l'ennesimo tentativo di Screditare i NOTAV!!!!KIOMONTISTAN sembra sempre di piu' una zona di guerra......e il Sindaco Farlocco sempre di piu' un Buffone!!!NOTAV......." NO AL MOSTRO "........A SARA' DURAAAAAAA sempre ad piiiii.........TAV : E NOI PAGHIAMO......E NOI PAGHIAMO..........toto' sante parole!

alberto pepe, torino Commentatore certificato 05.09.11 22:36| 
 |
Rispondi al commento

*****
hihihihi....la mia casa è ancora come 100 anni fa...


meglio di una roulotte

guarda con cosa attivo l'acqua :

http://www.alphapompe.it/images/pompe/12-2.gif

manuela bellandi
*****
----------------------------------------------

Ce ne vorrebbero a milionate di persone cosi'.

Domanda e offerta.

Lei consuma meno, la domanda cala quindi io pago di meno.

Approposito, la nova FIAT 500 appena pubblicizzata qui da me la vendono a partire da quasi $20.000 ... pensate pure di venderla?

F ix
I t
A gain
T ony



Martedì 12 luglio 2007 ho depositato alla Cassazione a Roma una richiesta di legge
popolare per un Parlamento Pulito insieme ai ragazzi del gruppo MeetUp di Roma.


Dalla Gazzetta Ufficiale:
“Ai sensi degli articoli 7 e 48 della legge 25 maggio 1970, n.
352, si annuncia che la Cancelleria della Corte Suprema di
Cassazione, in data 10 luglio 2007 ha raccolto a verbale e dato atto
della dichiarazione resa da dieci cittadini italiani, muniti dei
prescritti certificati di iscrizione nelle liste elettorali, di voler
promuovere una proposta di legge di iniziativa popolare dal titolo:
"Riforma della legge elettorale della Camera e del Senato
riguardante i criteri di candidabilita' ed eleggibilita', i casi di
revoca e decadenza del mandato e le modalita' di espressione della
preferenza da parte degli elettori"


Scusate, ma come mai non si parla più della grande manifestazione di protesta del 10/9?
Mi sono perso qualche passaggio cruciale?

Terminator -- (), L.A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.09.11 22:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi lamentate però la lettera di licenziamento per ora l'abbiamo firmata in 9!!!!
http://pinoz6700.blogspot.com/2011/08/lettera-raccomandata.html
E ti credo che i poltici stanno tranquilli e sereni,bah!!!
...IL CORAGGIO E' MORTO!

La cosa strana è che se vi avesse chiesto una firma Grillo vi sareste accalcati per fare a chi la mette prima............... ALLORA???
FORZA CON STE' FIRME COMBATTETE L'APATIA.

Giuseppe D., CAGLIARI Commentatore certificato 05.09.11 22:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

5 settembre 2007

Sondaggio parlamentare sull’iniziativa
di legge popolare “Parlamento Pulito”


http://www.beppegrillo.it/immagini/Sondaggio_parlamentare.pdf

COPIA et COLLANT () Commentatore certificato 05.09.11 22:22| 
 |
Rispondi al commento

Le risposte del Parlamento sul V-day

http://www.youtube.com/watch?gl=IT&hl=it&v=7PUVG5yk5JA

Postato il 5 Settembre 2007 alle 23e58 in Informazione

http://www.beppegrillo.it/2007/09/le_risposte_del/index.html

COMMENTI PIU' VOTATI
(silenzio di tromba)

.....

1- E' d'accordo che un cittadino italiano non possa candidarsi in Parlamento se condannato in via definitiva, o in primo o secondo grado e in attesa di giudizio finale?

Giorgio Stracquadanio
Totalmente contrario. Lei ricorda quando abbiamo eletto Enzo Tortora? Io sono stato tra questi e ne sono fiero. Con la sua proposta Tortora sarebbe morto in cella. Ci pensi se ha a cuore, come dice di avere, la democrazia.

Valerio Zanone
Sì. Se condannati in via definitiva. fino al termine dell'interdizione. Se in attesa del giudizio finale, fino alla sentenza definitiva. La presunzione di innocenza è giusta davanti alla Legge, meno davanti all'opinione pubblica.

Claudio Scajola

Fausto Bertinotti
Il parlamentare deve indubbiamente saper essere espressione della legalità repubblicana. Tuttavia la legge non può contraddire il principio che nessuno può essere considerato colpevole se non sulla base del giudizio finale della magistratura né può negare, nel paese di Beccaria, che la pena espiata restituisce il condannato alla cittadinanza piena. E allora come si può fare per difendere la moralità pubblica? Penso che i partiti dovrebbero definire, a questo fine, dei codici di comportamento liberamente scelti ma vincolanti. I partiti dovrebbero, per esempio, convenire nella decisione di escludere dalle proprio liste - secondo un principio di responsabilità politica, e non giuridica - condannati o, anche, rinviati a giudizio per reati socialmente pericolosi. Per questo mi convinse molto e sostenni nelle ultime elezioni la proposta del Procuratore Grasso.


L'Onorevole Vendola è sicuramente una persona onesta
e di buona volontà. Anche a mio parere si preoccupa troppo poco, quasi da disattento, di chi trama alle sue spalle facendogli credere di cavalcare le stesse idee e gli stessi obbiettivi.

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.09.11 22:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buonasera, d'accordo, sono tutte malefatte che più o meno conosciamo, ma per cambiare "Caro Beppe", ti chiedo aiuto per la ricerca delle firme per un Referendum propositivo Costituzionale per introdurre la Democrazia Diretta!
La proposta è di indire un referendum al fine di mutare la nostra pseudo democrazia parlamentare, nell'unica forma reale e concreta di democrazia la "Democrazia Diretta".
Dei cittadini in numero da determinarsi propongono le leggi, che attraverso referendum (possibilmente elettronico), senza quorum, vengono poi approvate o meno da tutti i cittadini.
Democrazia Diretta, la prima mossa sulla scacchiera per cambiare radicalmente le cose... e mandare a casa deputati e senatori...
Sono sicuro che una vota raccolte le firme e indetto il referendum, passerebbe a larga maggioranza...
La Democrazia Diretta ti aspetta, ci aspetta....

F.Nicolas C., SAN GIOVANNI BIANCO Commentatore certificato 05.09.11 22:07| 
 |
Rispondi al commento

Situazione politica e origini della lega nord.
Il celebroleso è tra i politici più ascoltati e seguiti al nord.L'ignoranza dilaga al nord (basta vedere chi viene votato), la leganord purtroppo dilaga al nord, MOLTO spesso le tre cose coincidono.Domandarsi cosa potrebbero fare di lavoro senza la politica i parlamentari leghisti no vero?
La verità e che la lega più degli altri partiti è scesa in politica per far soldi!http://www.repubblica.it/2006/a/sezioni/economia/banche35/fioraniaipm/fioraniaipm.html
Un esempio su tutti:Umberto Bossi da Cassago Magnago, provincia di Varese. Una vita da film. Ha fatto tre feste di laurea senza essersi mai laureato. Alla prima moglie racconta di essere un dottore, si finge medico dell’ospedale Del Ponte di Varese. La storia va avanti per mesi. Quando lei scopre che è tutto inventato chiede il divorzio. Qualche anno dopo l’Umberto porta anche la madre all’università di Pavia per la consacrazione ma non la fa assistere alla cerimonia: è la solita balla, lui ormai c’è abituato. All’Università per qualche anno c’era stato. Pochi esami, parecchi guai ma anche l’incontro che aveva cambiato la sua vita: quello con la politica.La Lega lombarda, i primi assessori comunali eletti in Veneto e Lombardia.Bossi cavalca Mani pulite e l’insoddisfazione del profondo Nord. Non sarà laureato ma è scaltro l’Umberto. Lavora sull’immaginario collettivo, capisce prima di tutti che l’immigrazione sposta una marea di voti che la gente ha una paura fottuta. Poi c’è il folklore: Pontida, miss Padania, la Lega che ce l’ha duro, Roma ladrona, i comizi in canottiera. La Prima repubblica crolla, nel Paese regna la confusione, il momento è propizio. Bossi alza il tiro. Annuncia la secessione, crea il Parlamento del Nord, progetta di avanzare “città per città con le baionette” è così via.Adesso per non perdere i voti rimasti dei vecchi pensionati bossoli li rassicura le pensioni non si toccano.Ci credete ?cerrrtoooo più di qualcuno in padania ci crede ancora.

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.09.11 22:03| 
 |
Rispondi al commento

Con quattro mosse il governo può risolvere la crisi in atto:

ATTUANDO STRUMENTI ANTI-EVASIONE: (tracciabilità con pagamento elettronico fino a 100 Euro, con l’obbligo della detenzione , per due anni, degli scontrini-fatture per le persone fisiche da cui verranno riconosciute delle deduzioni ). Con riscossioni maggiori ai 50 mld di Euro se l’evasione è del 25% del Pil (fonti giornalistiche) ;

VENDENDO GLI IMMOBILI DELLO STATO NON UTILIZZATI PER IL SUO FUNZIONAMENTO , a valori di mercato ;

DIMINUENDO IL COSTO DELLA POLITICA dalla A di auto blu alla V di Vitalizi;

CONTENERE I COSTI PER INFRASTRUTTURE E SERVIZI A LIVELLI MEDI EUROPEI, OGGI ABBONDANTEMENTE ED INSPIEGABILMENTE PIU’ ELEVATI.

Caricare di tasse chi il proprio dovere l'ha sempre fatto o tagliare le pensioni di anzianità o i servizi non è più accettabile

o.m 05.09.11 22:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.arcoiris.tv/modules.php?name=Flash&d_op=getit&id=7112

50 stelle dove 6 finito??? falso che non 6 altro.

Pol Picot (ubot), ROMA Commentatore certificato 05.09.11 21:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dio salvi il premier (sex pistols)

Dio salvi il premier
Il regime fascista
Hanno fatto di te un deficiente
Una potenziale bomba H
Dio salvi il premier
Non è un essere umano
Non c’è futuro
Nel sogno dell’Italia
Non farti dire cos’è che vuoi
Non farti dire ciò di cui hai bisogno
Non c’è futuro, nessun futuro
Nessun futuro per te
Dio salvi il premier
Hai capito bene
Amiamo il nostro premier
Dio lo salvi
Dio salvi il premier
Perché i turisti sono soldi,
I nostri ‘prestanome’
Non è come sembra
Oh dio salvi la storia
Dio salvi la nostra folle parata
Oh signore dio abbi misericordia
Tutti i crimini sono pagati
Quando non c’è futuro
Come può esserci peccato?
Siamo i fiori nella pattumiera
Siamo il veleno nella vostra macchina umana
Siamo il futuro, il vostro futuro
Dio salvi il premier
Hai capito bene
Amiamo il nostro premier
Dio lo salvi
Dio salvi il premier
Hai capito bene
E non c’è futuro
Nel sogno dell’Italia
Nessun futuro, nessun futuro
Nessun futuro per te
Nessun futuro, nessun futuro

ciccio e franco 05.09.11 21:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

“E SE SILVIO STESSE ORGANIZZANDO LA SUA FUGA”?

C’è qualcosa di mefistofelico nella manovra economica “TIRA E MOLLA” che il parlamento sta per varare.

Sembra quasi che ci sia la volontà di non affrontare il problema, ma che qualcuno, volutamente operi per spostare sempre più avanti l’asticella, insomma che l’amato “CAVALIER D’HARDCORE” voglia guadagnare del tempo, ma non si capisce a che scopo ?

Mandare in malora l’economia Italia, non ha senso, anche il “CAVALIERE D’HARDCORE” ci rimetterebbe e quando si tratta dei suoi affari personali ci vede benissimo, mica è fesso.

Eccetto che quanto detto al telefono con Lavitola, non fosse il suo vero pensiero, “TRA ALCUNI MESI ME NE’ VADO”, come tutti frettolosamente si sono precipitati a classificare come una delle sue tante fesserie che ci raccontato.

A) I sondaggi lo danno in caduta libera (Non ostante gli sforzi del Partito Democratico per tenerlo in vita) ed anche molti dei suoi fedelissimi lacchè gli stanno per girare le spalle.
B) Mica può continuare a pagare al infinito, papponi ed Olgettine, è ricco, ma a tutto c’è un limite.
C) I suoi guai giudiziari prima o poi arriveranno al pettine.
D) I titoli delle sue aziende in borsa stanno crollando, non sarà mica lui che sta vendendo a man bassa, per avere dei contanti a disposizione e non lasciare niente di suo in Italia ?

Naturalmente se l’amato “CAVALIER D’HARDCORE HA DECISO DI DARSI ALLA FUGA, GLI SERVE DEL TEMPO PER SMANTELLARE IL SUO IMPERO ECONOMICO”, per questo deve restare al governo a qualsiasi costo, anche a quello di mandare in malora l’economia Italiana e “FINO A QUANDO UNA MANOVRA ECONOMICA CREDIBILE, NON SARÀ APPROVATA DAL PARLAMENTO”, nessuno si alzerà per chiedere le sue dimissioni, in primiss il Capo dello Stato.

A ME MI SA CHE STA’ PREPARANDO LA SUA FUGA, O NO?

Paolo R. Commentatore certificato 05.09.11 21:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito domani solito sciopero generale, ma non vi preoccupate dopo domani finito lo sciopero tutto ritorna uguale...

Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 05.09.11 21:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.pane-rose.it/files/index.php?c3:o29302:e1

ippolita ., genova Commentatore certificato 05.09.11 21:54| 
 |
Rispondi al commento

l'argomento del giorno è come annullare il debito : in piena coscienza lo devono pagare tutti i politici della prima e seconda repubblica nessuno escluso insieme all'indotto di parenti lobbies grandi industriali che hanno derubato le finanze pubbliche ! Come ? Vanno espropriati dei loro beni e confiscati i loro conti bancari italiani ed esteri . Tutto il resto sarebbe ingiusto perchè non pagherebbero i veri responsabili ma solo i derubati .

ciro r., napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.09.11 21:54| 
 |
Rispondi al commento

domani..
sommessamente però

|
V

Paola Bassi 05.09.11 21:48| 
 |
Rispondi al commento

Lentamente, inesorabilmente, stiamo colando a picco.

Chissà se mai qualcuno, in questo scellerato paese, riuscirà a trovare in sè la forza per dire finalmente basta e dare il via a una vera rivoluzione.

Alberto A. Commentatore certificato 05.09.11 21:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CAPORETTO 2008+3
Tramonti a Nordest


SIGLA

Mandi er fruttarolo?

;-)

epe pepe 05.09.11 21:37| 
 |
Rispondi al commento

Vendola è un bravo poetta e scrittore, mi piacciono le sue poesie e i suoi libri. Ma quanto a fare il politico.....

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato 05.09.11 21:36| 
 |
Rispondi al commento

Come al solito un l'Italia dei mille comuni.... tutti divisi, tutti a coltivare il proprio orticello e a combattere la propria guerra privata di condominio.
Oggi la manifestazione del centro sociale di Milano "Il cantiere" e DI USB davanti alla borsa di Milano con tanto di irruzione nel palazzo.
Il 6 Settembre lo sciopero generale indetto da CGIL e cortei sparsi di centri sociali e collettivi studenteschi in alcune città.
Il 10 Settembre il popolo dei grillini a Roma, non ho capito con quali altre organizzazioni.
L'11 Settembre il popolo viola.
8-9-10-11 Settembre campeggio e manifestazioni in Val Susa organizzato dal comitato NOTAV a cui aderiscono diversi centri sociali.

Nessuno si rende conto che se tutte queste manifestazioni venissero coordinate in un UNICO GIORNO, davvero se ne parlerebbe in tutto il mondo e si potrebbero occupare molti palazzi simbolo del potere?
E avere una concreta possibilità di mandarli a casa???

Non ci sarebbero abbastanza poliziotti o carabinieri per arginare centinaia di migliaia di persone che agiscono nello stesso giorno o nella stessa stessa città.
Oppure QUALCUNO che rinunci al proprio momento di gloria e si coordinasse con tutti gli altri per una manifestazione e un PRESIDIO PERMANENTE DAVANTI AI PALAZZI DEL POTERE DI ROMA.
Tutti però!!! Chi segue Grillo, chi segue il Fatto Quotidiano, quelli dei centri sociali, il popolo viola, i collettivi studenteschi, i sindacati di base, i sindacati confederati, i COBAS, la FIOM, i comitati NOTAV, i comitati per l'acqua pubblica, i cassa integrati, quelli in mobilità, gli operai FIAT, gli operai di FINCANTIERI, le associazioni contro la mafia e gli altri 1000 movimenti sparsi sul territorio italiani.
MA TUTTI VOGLIONO I LORO 5 MINUTI DI GLORIA IN TELEVISIONE!
GUAI SE IL PORTAVOCE O IL RAPPRESENTANTE DI TURNO NON VEDE I 30 SECONDI DELLA SUA INTERVISTA, perchè se ci sono altre organizzazioni qualcuna passa in secondo piano.

E ALLORA RESTEREMO TUTTI IN SECONDO PIANO...

Roberto F., Bergamo Commentatore certificato 05.09.11 21:30| 
 |
Rispondi al commento

!!!!!!!!!!!!!!!EMBLEMATICO!!!!!!!!!!

IL CONTRIBUTO DI SOLIDARIETÀ NON PASSA MA IL LICENZIAMENTO FACILE SI!!!!!!!

SERVE ALTRO PER SPIEGARVI CHE VI STANNO PRENDENDO PER IL CULO?


QUANTI AVETE SENTITO FARE LOBBY CONTRO IL LICENZIAMENTO FACILE?

E PER IL CONTRIBUTO DI SOLIDARIETÀ?


QUANTI DI VOI GUADAGNANO 90.000 € ANNUI?

QUANTI DI VOI CAMPANO CON UNO STIPENDIO DEL CAZZO MA CON LA MINIMA SICUREZZA DI UN CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO?

VI STANNO IMPOVERENDO UN PO' PER VOLTA!

TUTTO INSIEME RENDE LE MESSE FEROCI!

SVEGLIATEVI

PIERO ROLLA Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.09.11 21:30| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

ho una bella proposta!

tutti i ministri con al massimo la 3 media hahahahhahahhahahahhahahhaha


tutti come bossi e come il trota hehehehhehehhehhehe

ooppure anche con la LAURA (laurea) ma comprata!!!!

hhihiihhiihihiihihi

i giudici invece la 5 elementare superiore (esisteva veramente) huhuhuhuhiuuuuiuu

grillemente cazzeggiando 05.09.11 21:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

potremmo fare anche il tifo per il default che ci frega?
se le banche italiane valutassero i titoli in portafoglio (anche e sopratutto quelli di stato) al valore corrente... sarebbero tecnicamente fallite, perdite a tutto spiano e dividendi che si vedranno con il binocolo.

Non tutto il male viene per nuocere.
ma il mutuo però lo dovreste pagare lo stesso.


GRILLO!!!

UNA VOLTA AVI SCRITTO UN POST CON LA FRASE

"LA MENZOGNA VIENE URLATA TUTTI I GIORNI SUI GIORNALI, LA VERITA' VIENE DETTA SUSURRANDO QUASI IMPERCETTIBILE O CAMUFFATA"

CHE CAVOLO SUCEDE CON I GIORNALI?

LA CADUTA DELLE BORSE PER IL GIORNALE " EL PAIS " E' CONSEGUENZA DEL MONITO DEL FMI SULLA IMMINENTE RECESSIONE GLOBALE!

PER I GIORNALI ITALIANI E' SOLO COLPA DEL GOVERNO K NON FA LE RIFORME CHE L'OLIGARCHIA VUOLE CON IL CONSENSO DI TUTTI I PARTITI!

LE FANNO UN PO' PER VOLTA!

ORA E' PASSATO IL LICENZIAMENTO FACILE, CHE NASCONDE ALTRE PORCATE.
CON TANTO DI SCIOPERO ORNAMENTALE DI UNO DEI SINDACATI!
GLI ALTRI DIVIDONO LE PERSONE!
SI FA TANTO PER ACCONTENTARE LA GENTE!

PASSANO PIAN PIANO TUTTE LE PORCATE!

FATTE UN PO' DI MEMORIA!

CRONOLOGIA:

1- CHE LE PARTI SOCIALI DIMOSTRINO MODERAZIONE (Jean Paul Trichet)
http://www.youtube.com/watch?v=g-a0CrF5nyI

2- GLI STIPENDI VERRANNO SPIANATI A LIVELLO DI QUELLI ASIATICI…SE CONSERVI IL POSTO DI LAVORO. AUMENTO DELLE SPESE (TASSE NASCOSTE)…(Giulio Tremonti, prima di entrare come ministro dell'economia)

3- LA GLOBALIZZAZIONE E' COSI'!!!!!

LE RICETTE SONO LE STESSE OVUNQUE!

BENVENUTI AL VOSTRO FUTURO SE CONTINUATE AD ESSERE RICATTATI DALLA FINANZA E LA CORRUZIONE

http://www.youtube.com/watch?v=zAWivIQxuG0
3-


per dirla tutta in inghilterra il licenziamento è libero gli straordinari
sono stati aboliti perche fonte di speculazione da parte del lavoratore,
quindi ora te li chiedono e non te li pagano e se non li fai ti licenziano
tolto questo per legge a parita di impiego la retribuzione femminile e
inferiore a quella maschile

ma non preoccupatevi a breve ci allineiamo molto probabilmente con qualche diritto in meno ancora
morte tua vita mia

marco fiaschi 05.09.11 21:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' INUTILE CHE VI DIVINCOLATE, TANTO LO AVETE PRESO TUTTO IN CUL. !

Capisc'a me

*Antonio Cataldi. (capisc'a me) Commentatore certificato 05.09.11 20:56| 
 |
Rispondi al commento

http://yespolitical.wordpress.com/2011/09/05/manovra-bis-larticolo-8-e-sovversivo/

ippolita ., genova Commentatore certificato 05.09.11 20:47| 
 |
Rispondi al commento

in pratica europa aveva dato ultima fiducia all'italia per vedere se veramente avrebbero smantellato questo stato di ladri parassiti mafiosi e company...

Parole di Draghi " non è detto che BCE compri titoli italiani"

Signori e signori siamo alla fine del sistema .

Ma li sentite in TV i vari leader di merda ???? non sanno dove passano . Ci sono alcuni "leader" sono scomparsi non si vedono in tv e credo nemmeno in giro .

Una domanda hai tecnici , se non paghiamo il debito alla Francia , Germania ecc...
cosa ci dichiarano GUERRA ???

La Germania chiedeva alla Grecia le sue isole :))

si prendessero la Sicilia e la Val D'Aosta oltre alla casa di Fini a Montecarlo e Colosseso di Scagliola, Veltroni NewYork , i soldi di Penati in lussemburgo

ANDATE VIAAAAAAAAAAAAAA MERDE

sabatino 05.09.11 20:44| 
 |
Rispondi al commento

"MILANO 2
Olgettina
SAN RAFFAELE
Il potere del nano inizia con Milano2. Il declino del nano si completa nel
puttanaio dell'Olgettina.
Nello stesso quartiere guarda caso c'è il San Raffaele. Che sia la sua
fine?
Teufel 05.09.11 20:29|


no il suo potere inizia nel 1964 a brugherio,
dove costruisce edi lnord un quartiere residenziale di 4000 abitanti,
che non viene portato a termine perche, terminate le prime palazzine non
riesce a vendere nemmeno una cantina
a quel punto il tutto viene acquistato dal fondo di previdenza dei dirigenti commer ciali

marco fiaschi 05.09.11 20:43| 
 |
Rispondi al commento

http://controappunto.splinder.com/post/25519276/alfa-romeo-un-salto-qualitativo-dellautonomia-operaia

ippolita ., genova Commentatore certificato 05.09.11 20:40| 
 |
Rispondi al commento

avevo quattro soldi da parte e ho comprato un minuscolo pezzo di terra agricolo.
sto cercando una ROULOTTE usata, in cui trasferirmi.
sono pronto per il futuro che ci aspetta.
non me ne frega una mazza. io sono in grado di vivere di pochissimo, quasi niente, e non credo che ce ne siano tantissimi, come me.
ma giuro che per quanto mi riguarda non la PASSERANNO LISCIA, il fatto che sono pronto ad andare a vivere in roulotte non significa che mi soo arreso, anzi tutt'altro.
adesso sono molto più pericoloso.

davide lak (davlak) Commentatore certificato 05.09.11 20:39| 
 
  • Currently 4.7/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 38)
 |
Rispondi al commento
Discussione

già gia già...con gli eurobond diventerebbe difficile piazzare quei titoli senza valore sottostante che avete in pancia
nevvero ammerricani?


MILANO 2
Olgettina
SAN RAFFAELE
Il potere del nano inizia con Milano2. Il declino del nano si completa nel puttanaio dell'Olgettina.
Nello stesso quartiere guarda caso c'è il San Raffaele. Che sia la sua fine?


ok! "Se ne parla soltanto, ma Standard & Poor's ha già bollato gli Eurobond"

http://www.milanofinanza.it/news/dettaglio_news.asp?id=201109051213466441&chkAgenzie=TMFI&sez=news&testo=&titolo=Se%20ne%20parla%20soltanto,%20ma%20Standard%20&%20Poor%27s%20ha%20gi%C3%A0%20bollato%20gli%20Eurobond

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 05.09.11 20:28| 
 |
Rispondi al commento

'spetta che vi racconto una barzelletta...

Standards & Poveracci hanno dichiarato che in caso di emissione degli Eurobonds darebbero loro il rating pià basso tra quelli dei paesi aderenti.

In parole povere...gli Eurobonds avrebbero lo stesso rating della Grecia (spazzatura) non appena emessi sul mercato.

Beh abbiamo la conferma che gli Eurobonds non sono ben visti dagli Usa & Getta, salvo prova contraria..Moooody's magari recupera.

;)

Alex Scantalmassi Commentatore certificato 05.09.11 20:25| 
 |
Rispondi al commento

Questa non è economia, è semplicemente un tiro a segno!
"The rulers" coloro che giudicano e che determinano il valore di qualsiasi cosa, coloro che hanno in mano la barra del timone, hanno in mente un modello di società ben preciso, e finchè un paese non mette la prua in quella direzione, il tiro a segno continua.
Non basta diminuire, semplicemente, il debito bisogna diminuirlo con modalità ben precise, per i "mercati" non è la stessa cosa un miglioramento dei conti ottenuto tramite il recupero dell'evasione, piuttosto che attraverso un taglio sostanzioso alla spesa pubblica ed al welfare.
Certamente, nella seconda ipotesi abbasserebbero il tiro, mentre nel primo troverebbero altre scuse per continuare il tiro a segno!
Tutti i paesi dotati di un sostanzioso welfare sono a rischio, dopo l'italia toccherà alla germania, alla francia alla danimarca, svezia, finlandia, norvegia e così via, finchè l'iper liberismo di stampo anglo-americano non regnerà incontrastato.
Finche si rimane nel sistema, questa è la musica che si deve ballare!
Altri discorsi ed altre dinamiche locali, possono influire in modo più o meno efficace, ma la realtà epocale è questa.

l., ancona Commentatore certificato 05.09.11 20:23| 
 
  • Currently 4/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 15)
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT 50 piotte, il costo di una laurea alla Cepu.

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.09.11 20:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buonasera a tutti.

Ad esclusione delle trote,dei credenti in dio,ai cacciatori,dei fascisti,dei tvtossici,di quelli che guardano il calcio,delle merde politiche elette ma non votate,di chi voleva il nucleare,di chi per sbaglio ha votato 1816,di chi ,sempre per sbaglio ha votato pd,di chi non ha visto un concerto degli U2,dei Rolling Stones o dei Metallica, a chi si e' fatto una sega pensando a valeria marini, a chi non piace Massimo Troisi,a chi si fa le canne senza la musica di Miles Davis,
a chi a quest'ora non guarda BLOB,dei mlitari,dei ferraristi...

...Basta!
Altrimenti credo che non mi salutera' nessuno !

Charles Bukowski

HANCK BUKOW (hanck17) Commentatore certificato 05.09.11 20:13| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ALTRO CHE REDDITI ONLINE!

VOGLIAMO L'ELENCO DEI NOMI
DEI CRIMINALI
CHE HANNO SVENDUTO
I DESTINI DEGLI STATI
E DEI POPOLI
ALLE BORSE E ALLA FINANZA INTERNAZIONALE
AI MERCATI
AI BANKENSTEIN PLANETARI
AI PESCICANI DELL'ECONOMIA E DELLA INDUSTRIA

A COMINCIARE DAI COSIDDETTI
PADRI DELL'EUROPA
CRIMINALI DEL CALIBRO DI

PRODI (GOLDMAN SACHS)
PADOA SCHIOPPA (GOLDMAN SACHS) che per fortuna è SCHIOPPATO
JEAN MONNET (ROTHSCHILD)
ROBERT SCHUMAN (ROCKFELLER)

e SIMILI

che vadano presi e PROCESSATI tutti
e GIUSTIZIATI
PER CRIMINI CONTRO L'UMANITA' !


davide lak (davlak) Commentatore certificato 05.09.11 20:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Variazioni su tema

in un sogno indistinto tra nebbia e paura
ogni nostro pensiero disegna la vita
il risveglio un pò triste nel mondo reale
ci mostra orizzonti dispersi e lontani
lenti sornioni ammiccano sguardi
ci mostrano strade che portano via
percorse di fretta col respiro affannoso
obbiettivi importanti che non portano a niente
sono solo espressioni dell'egoismo del mondo


c'e qualcuno che non ha mai inseguito questi orizzonti nell'arco della sua vita ?
io credo di no e se c'e e davvero una mosca bianca
quindi i rimanenti: rimboccarsi le maniche mettere scarponi antiinfortunistici e cominciare a tirare calci sul serio non parole fini a se stesse

marco fiaschi 05.09.11 20:01| 
 |
Rispondi al commento

Alcune domande sulle ultime malefatte di b.
Può un pres. del cons. venire ricattato impunemente senza che i servizi segreti non vengano informati??
Può un pres. del cons. (la seconda più alta carica italiana) venire ricattato e non sporgere denuncia??
Un saluto

roberto b. Commentatore certificato 05.09.11 19:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

.........." SENZA LIBERTA' COSA FARETE "?????.......BRAVEHEART.......!!!!In Italia la LIBERTA' e' un sogno.........

alberto pepe, torino Commentatore certificato 05.09.11 19:51| 
 |
Rispondi al commento

350 mila firme=350 mila elettori potenziali..
sono autolesionisti?
cmq loro stanno li per lavorare per noi (dovrebbe essere) ma non va!
quindi se loro stanno li, e non lavorano per noi,allora ci stanno derubando? :O
Quindi sono illegittimi?
quindi noi, (il popolo) abbiamo tutto il diritto di decidere di licenziarli,no?
Ma non possiamo, perché altrimenti l'italia crolla sommersa dai debiti!
o e già successo, e questo e solo un ricatto? :O
sta di fatto che se non prendiamo la scopa,difficilmente andranno via!
sono bestie,si nutrono di soldi,Di cittadini,di democrazia!
ma ciò che li tiene in vita sono i nostri soldi! tolti quelli tolti anche loro,quindi togliamoli!
Spero che il 10 possa essere dei vostri a roma, per dire la mia,per dare un segnale, e per cercare un posto dove possa essere posato un secondo mattone della casa della democrazia! il primo era il v-day.. il secondo sarà zuppa di cozze! dai andrà! andrà!

Domenico G., cardito Commentatore certificato 05.09.11 19:44| 
 |
Rispondi al commento

DAVVERO CREDEVATE?

Quello che sta accadendo in Italia e nel mondo intero non è casuale.
La serie di eventi che sta scuotendo la nostra nazione non è catalogabile con nessun altra fase storica e neanche il mago Zurlì dell'economia può dare una spiegazione plausibile di quello che avviene in Europa,negli Usa e nel mondo intero.
La Bce brancola nel buio e la politica economica Europea è un immenso ammasso di carte e di debiti da cui non è possibile districarsi.
Le manovre sono carta straccia e la crescita è da anni che latita:la crescita non esiste è una chimera ma nessuno lo vuole accettare.
Siamo alla resa dei conti:chi ha sgobbato avrà,chi ha depredato scomparirà.
Non ci sono più margini economici per sostenere larve politiche e pensionati nababbi,mantenuti e puttane statali.
E' finita, quei pochi che producono ancora in questa nazione saranno gli eletti e quelli che hanno accumulato ricchezze depredando devono mollare.
Noo? E che allora il paese si fotta ma questa volta la giostra la fermano i giusti.

bruno pirozzi, napoli Commentatore certificato 05.09.11 19:42| 
 |
Rispondi al commento

L'ALGORITMO, DEL PRAGMATISMO!

C'è un governo?
Si!

Funziona?
No!

Ha risolto i problemi?
No!

Stiamo meglio di prima?
No, stiamo peggio!

Fuori dai coglioni!

Si chiama, PRAGMATISMO, dovvrebbe essere applicato a tutti i governi, ma è un concetto sconosciuto in italia!

l., ancona Commentatore certificato 05.09.11 19:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sciopero Generale. Ognuno la pensi come vuole. Una CUB di settore la pensa così.

"Mai come domani è importante scioperare ed essere in piazza perché siamo ormai di fronte ad una situazione economica gravissima dovuta ad anni e anni di cattiva gestione della cosa pubblica, di un governo dell’economia che ha sempre più tolto ai ceti più deboli per dare a quelli forti che rappresentano la base elettorale di questo governo, quegli stessi ceti nei confronti dei quali è avvenuto un progressivo alleggerimento della pressione fiscale, sia permettendo evasione ed elusione fiscale, sia con ripetuti condoni.

Per tutti gli altri vi sono stati progressivi tagli allo stato sociale, ai diritti sul lavoro. Come se tutto questo non bastasse negli ultimi sei mesi con tre manovre per complessivi 120 miliardi. Non era mai accaduto dal dopoguerra ad oggi che si facesse ricadere un tale costo sui lavoratori dipendenti, in particolare sui dipendenti pubblici.

Per i lavoratori del settore privato, sulla scia dell’accordo sottoscritto tra confederali e Confindustria, l’obiettivo è la cancellazione del contratto nazionale di lavoro, come dimostra quanto avvenuto in commissione Bilancio al Senato nella giornata di ieri. Sacrifici enormi che possono esser vanificati in un battibaleno dalla speculazione finanziaria come dimostrano gli ultimi 20 anni. Con la manovra finanziaria in discussione al Parlamento vogliono:

. ridurre del 10% le spese per il personale pubblico o attraverso la riduzione ulteriore della retribuzione accessoria o attraverso la riduzione del personale in servizio;

. trasferire i lavoratori con la mobilità coatta anche fuori regione;

. cancellare il contratto nazionale, come di fatto è già avvenuto nel pubblico impiego con il blocco dei rinnovi fino al 2017;

. ritardare di due anni il pagamento della liquidazione per i pensionati di anzianità;

. cancellare il diritto alla pensione dopo 40 anni di anzianità di servizio;

Damiano B. Commentatore certificato 05.09.11 19:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...il suonatore del piffero...
...il piffero suonato...

...dobbiamo inequivocabilmente fargli INTENDERE che ci hanno TUTTI ROTTO ER PIFFERO!!!...

anib roma Commentatore certificato 05.09.11 19:32| 
 |
Rispondi al commento

Che fine hanno fatto le interessanti analisi dei bloggers?
Ultimamente sono convinto che il livello si sta abbassando sempre più.
Sarà noia, stanchezza? O assenza di una prospettiva per azioni serie e ragionate?

Damiano B. Commentatore certificato 05.09.11 19:31| 
 |
Rispondi al commento

La rassegna stampa della Padania noOOOO a quest'ora NOOOOOOO per favore ABBIATE PIETà !!!

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.09.11 19:27| 
 |
Rispondi al commento

LA PRÈFICA
(un piccolo divertissement)

Come sfuggire una tale occasione che si presenta a chi se ne intende di... pifferai, quando in un post di questo blog, appunto, si parla d’un altro d’essi?
Ma questa volta invece vi descriverò d’una nota, anzi notissima e molto stimata, prèfica del blog (per chi non lo sapesse prèfica significa, scherzosamente, chi piange disgrazie presenti o future e lo fa continuamente, qui e altrove, quasi avesse una più che naturale predisposizione al pianto, alle lamentazioni, ma mai all’organizzazione). Ed ha anche un suo blog! Figurarsi i... fazzoletti!

Scrive alle 15e31 di oggi (e molti blogger le danno manforte):
“I politicanti tutti andrebbero messi alla gogna. Vendola era uno dei pochi che stimavo e sul quale avevo posto la mia fiducia, ma errori di questo tipo sono imperdonabili e non esistono scuse che lui potesse non sapere, non è cretino, come tanti altri, lui è intelligente e quindi significa che ha affidato incarichi importanti a gente che gli interessava, ben sapendo che stava danneggiando il suo Paese. Etc., etc.”

Tutte banalità, ma cosa può fare di più una prèfica se non continuare a piangere per le sorti del suo Paese, che si è messa lì davanti al suo morto? Non può comprendere che viviamo in un Paese in cui non esiste una forza antagonista, ma che invece esiste un potere ed una casta (altrimenti che casta sarebbe?) che, a tutti gli effetti, sono incontrastati; che tutte le istituzioni partecipano a quel potere e sono esclusive e dirette espressioni di quel potere.
Che senso ha scrivere: “I politicanti tutti andrebbero messi alla gogna? Vendola era uno dei pochi che stimavo e sul quale avevo posto la mia fiducia,”?
E' qui che casca l'asina. Vi ricordate la famosa frase di un politico, a modo suo d’eccezione, che diceva “Il potere logora chi non ce l’ha?”

Il Borgomastro di Hamelin

IL BORGOMASTRO 05.09.11 19:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi 'piacerebbe' che il Fatto Quotidiano promuovesse una raccolta firme per l'abolizione del titolo di Onorevole risservata ai parlamentari italiani. Mi 'piacerebbe' fino a sembrarmi giusta ancor prima che populista. Mi sembrerebbe così giusta che la sottoscriverei subito.

andrea bertotti 05.09.11 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Ma dove cacchio è andato a finire Michele Santoro?

Michele A. 05.09.11 19:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Suonatore dal Pifaro?

Il suonatore dal pifaro dovrebbe pagare!

il suonatore dal pifaro diceva;

"visco Dracula"

"italia rialzati"

"napoli invasa dalla spazzatura VERGOGNA"

E La clacque benediceva al nano piferatore

e arrivo il sicario mastella

ADESSO IL SUONATORE DEL PIFARO QUESTA NOTTE
PAGHERA I 7000 EURO A OGNI RAGAZZINA

e lo metterà nella nota spessa

intanto lui è meglio di napoleone!

CHE QUESTA CRISI LA PAGHINO I BERLUSCHINI

I LEGHISTI

I POPOLO BOCCALONE REAZIONARIO E CERTO I

QUA QUARA QUA i rottamatori dal nulla

che schifo! sabato sono a Roma


mi sono rotto i coglioni di tanto post, web cam e

folklorismo italianissimo inconcludente


vai a leggerti i post di 3 anni fa


sono gli stessi d'oggi! solo cambia la gente


le firme i nick ma il contenuto è lo stesso


facciamo qualcosa cazzo!

Eduardo Dumas ( edu latino), milan Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.09.11 19:18| 
 
  • Currently 4.2/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 18)
 |
Rispondi al commento
Discussione

COME SCAMBIARE SANITÀ PER SANTITÀ -

PER COPRIRE IL MILIARDO DI DEBITI DI DON VERZÉ, IL VATICANO DEVE SCUCIRE A BREVE TRA I 250 E I 400 MLN € (I FORNITORI SCALPITANO) -

MA BERTONE GIÀ PENSA SOLO AL SUO GRANDE POLO SANITARIO CHE RIUNISCA IL SAN RAFFAELE AL BAMBIN GESÙ DI ROMA E ALLA CASA DI SAN GIOVANNI ROTONDO -

DOMANDA: PERCHÉ LA SANTA SEDE SGANCIA, SENZA REMORE, CENTINAIA DI MILIONI DEL PATRIMONIO DELLA CHIESA CHE HA FINALITÀ “DI CULTO, EVANGELIZZAZIONE E CARITÀ”?...

Andrea Tornielli per "la Stampa"


http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/come-scambiare-sanit-per-santit-per-coprire-il-miliardo-di-debiti-di-don-verz-29357.htm

è una domanda che si fanno in tanti...che c'entra DIO con il DENARO???...

Mi hanno sempre detto che "il DENARO è lo sterco del DEMONIO"...

si sbagliavano??

ENZO D., BARI Commentatore certificato 05.09.11 19:14| 
 |
Rispondi al commento

Situazione politica e origini della lega nord.
Il celebroleso è tra i politici più ascoltati e seguiti al nord.L'ignoranza dilaga al nord (basta vedere chi viene votato), la leganord purtroppo dilaga al nord, MOLTO spesso le tre cose coincidono.Domandarsi cosa potrebbero fare di lavoro senza la politica i parlamentari leghisti no vero?
La verità e che la lega più degli altri partiti è scesa in politica per far soldi!http://www.repubblica.it/2006/a/sezioni/economia/banche35/fioraniaipm/fioraniaipm.html
Un esempio su tutti:Umberto Bossi da Cassago Magnago, provincia di Varese. Una vita da film. Ha fatto tre feste di laurea senza essersi mai laureato. Alla prima moglie racconta di essere un dottore, si finge medico dell’ospedale Del Ponte di Varese. La storia va avanti per mesi. Quando lei scopre che è tutto inventato chiede il divorzio. Qualche anno dopo l’Umberto porta anche la madre all’università di Pavia per la consacrazione ma non la fa assistere alla cerimonia: è la solita balla, lui ormai c’è abituato. All’Università per qualche anno c’era stato. Pochi esami, parecchi guai ma anche l’incontro che aveva cambiato la sua vita: quello con la politica.La Lega lombarda, i primi assessori comunali eletti in Veneto e Lombardia.Bossi cavalca Mani pulite e l’insoddisfazione del profondo Nord. Non sarà laureato ma è scaltro l’Umberto. Lavora sull’immaginario collettivo, capisce prima di tutti che l’immigrazione sposta una marea di voti che la gente ha una paura fottuta. Poi c’è il folklore: Pontida, miss Padania, la Lega che ce l’ha duro, Roma ladrona, i comizi in canottiera. La Prima repubblica crolla, nel Paese regna la confusione, il momento è propizio. Bossi alza il tiro. Annuncia la secessione, crea il Parlamento del Nord, progetta di avanzare “città per città con le baionette” è così via.Adesso per non perdere i voti rimasti dei vecchi pensionati bossoli li rassicura le pensioni non si toccano.Ci credete ?cerrrtoooo più di qualcuno in padania ci crede ancora.

Pietro T. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.09.11 19:09| 
 |
Rispondi al commento

Io litigo per "QUESTO",
tu litighi per "QUELLO",
egli litiga per "QUELL'ALTRO",
noi litighiamo per "TIZIO" e "CAIO",
voi litigate per "SEMPRONIO"...
... ed "ESSI" continuano a fottersi i "NOSTRI SOLDI".
Continuiamo a litigare su "TUTTI", su "TUTTO" e sul contrario di "TUTTI" e "TUTTO", nell'eterno giochino del "DIVIDE ET IMPERA": sai quanto gliene frega ai "PRE-POTENTI" di tutte le "CASTE", che intanto con i loro "TROPPI SOLDI" campano da signori alla faccia nostra!
Continuiamo a fare gli "IMBECILLI", continuiamo pure, nei secoli dei secoli.
Amen.
Oggi gli "ONESTI" in "BUONAFEDE" continuano a litigare fra loro magari soltanto per delle emerite "CAZZATE" (licenza poetica), mentre i fautori delle vecchie "IDEOLOGIE", quasi "PROTETTI" da questa crisi "GLOBALE" e da improbabili "ALLEANZE" o "FUSIONI", si sentono legittimati a ritirarle fuori dai cassetti, un po' "RIPULITE", e a straparlare: i "COMUNISTI" di nuovo "COMUNISMO", i "DEMOCRISTIANI" di nuova "CATTODEMOCRAZIA", i "FASCISTI" di nuovo "FASCISMO", i "SOCIALISTI" di nuovo "SOCIALISMO", i "LIBERALI" di nuovo "LIBERISMO" e via discorrendo, nella più becera e tradizionale "PROPAGANDA" elettorale del "DIVIDE ET IMPERA".
E' arrivato il momento di "RAGIONARE" con la propria "TESTA", senza "BANDIERE" o "PARTITI", e lottare contro un nemico "UNICO": i "TROPPI SOLDI" dei signori "PRE-POTENTI" di qualsiasi "CASTA"...

Gioma 05.09.11 19:08| 
 |
Rispondi al commento

Nella regione tedesca dove la Merkel ha cominciato a muovere i primi passi, al voto si è recato solo il 51% degli aventi diritto.
Evidentemente il 49% ha capito che nulla può cambiare indipendentemente da chi li governa.
Nella stessa regione, i neo-nazisti raggiungono il 6% superando così la soglia di sbarramento (5%) e saranno rappresentati nel Parlamento regionale.
Quando una forza politica (come la CDU tedesca) abbandona la sua peculiarità "ideologica" per votarsi a quella "economica", si aprono scenari aberranti in cui persino i neo-nazisti trovano la loro legittimazione "democratica".

Damiano B. Commentatore certificato 05.09.11 18:58| 
 |
Rispondi al commento

Fai difetto nel sovrastimare Vendola. Ricorda che se una persona, svegliandosi al mattino, si ricorda di mettere un orecchino ed un anello al pollice, qualche problemino ce l'ha, fidati, che ce l'ha. Hai presente Bersani col sigaro puzzolente e tutti i giornali sotto braccio? Fidati, qualche problemino ce l'hanno, ce l'hanno.

robertoarmando g. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.09.11 18:55| 
 |
Rispondi al commento

3- LA CONSULENTE PIÙ SEXY DI FINMECCANICA (GRAZIE ALLA "MERITOCRAZIA" DEL CAVALIER POMPETTA),

LA BOMBASTICA DEBBIE CASTANEDA MARITATA SQUATRITI SI CHIAMA FUORI DALL’AFFAIRE TARANTINI-LAVITOLA E DIFFIDA A PUBBLICARE “MATERIALE FOTOGRAFICO RIGUARDANTE LA MIA ATTIVITÀ DI MODELLA, CHE RISALE A OLTRE DIECI ANNI FA” -


Ieri però, attraverso un comunicato dell'avvocato Dario Buzzelli, Debbie precisava:

«Con il premier Silvio Berlusconi, che ho conosciuto circa cinque anni fa, quando collaboravo con l'Ambasciata della Colombia per la promozione del mio Paese, ho avuto rapporti esclusivamente di natura professionale,

in relazione al mio incarico, durato circa 3 anni, di consulente di Finmeccanica».

Dove ci tengono a far sapere che la collaborazione si limitava al settore commerciale.

http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/1-altro-che-mai-rientrato-in-italia-per-una-soffiata-come-immaginano-i-magistrati-29359.htm


ps.

ROBA da MATTI...

B. & co ,le sistemano TUTTE a CARICO dei CONTRIBUENTI ITALIANI...

MAI nelle loro AZIENDE,fosse che ci rimettessero 1 euro...


ps.2

bisogna requisirgli TUTTO il BOTTINO RUBATO in questi anni e ISTITUIRE...

REDDDITO di CITTADINANZA/SUSSISTENZA..

PENSIONI MINIME da 1.200 euro...

EDILIZIA SOCIALE...

ABOLIRE la CASSA INTEGRAZIONE ...

ABOLIRE FINANZIAMENTI alle IMPRESE...

così imparano a dire che non hanno i soldi,im-prenditori con le pezze al culo...

in Europa queste misure di welfare state esistono da anni...

producono Audi,Mercedes,Bmw e i conti dello Stato stanno meglio..

ps.3

PRODI fece un'operazone chiamata CUNEO FISCALE,che regalo 5 miliardi alle IMPRESE...

e sempre in culo agli OPERAI...


lo STATO ITALIANO deve USCIRE da..Eni, Enel, Poste, Ferrovie, Finmeccanica, Fintecna, Cassa depositi e prestiti, Rai.

(e quelle di molte altre partecipate)

Lo STATO deve LEGIFERARE,CONTROLLARE e CARCERARE, non AMMINISTRARE e NOMINARE...

stiamo vedendo che guai combina...

Milanese INSEGNA..

ENZO D., BARI Commentatore certificato 05.09.11 18:54| 
 |
Rispondi al commento

Ahahahahahahah...........CANCRONESI (veronesi) per gli amici ziotibia o oltretomba......ti sei DIMESSO??????Bravooooooooo........un Buffone come te merita solo Mxxxx......;ogni tanto delle belle notizie!!!!Considerato un Salvatore.......era un Nuclearista e Falso Venduto ai Poteri e alle Lobby della Morte!!!!Anche lui come Vaticano e Company.....chiedevano 5 o 8 x1000 alla fonazione u.veronesi.......si per fottere soldi e diventare piu' ricco!!!!!VERONESI=CANCRONESI.....PRRRRRRRRRRRRRRRRR.............

alberto pepe, torino Commentatore certificato 05.09.11 18:48| 
 |
Rispondi al commento

WASHINGTON, STATI UNITI – Il servizio postale degli Stati Uniti è da anni in gravi difficoltà economiche, ma non è mai stato così vicino al baratro come lo è ora. E’ talmente a corto di soldi che non sarà in grado di effettuare questo mese un pagamento di 5,5 miliardi di dollari e potrebbe chiudere i battenti completamente entro la fine di quest’anno se il Congresso di Washington non intraprenderà misure di emergenza – impresa non facile date le incomprensioni tra democratici e repubblicani – per rimettere in sesto le sue finanze.

”La nostra situazione è estremamente seria”, ha dichiarato il postmaster general, il capo del servizio, Patrick Donahoe, in una intervista al New York Times. ”Se il Congresso non interviene in fretta ci aspetta il default”. Nelle ultime settimane Donahoe ha varato una serie di dolorose misure per tagliare i costi e cercare di eliminare il deficit del servizio, che in quest’anno fiscale raggiungerà i 9,2 miliardi di dollari.

Esse includono l’eliminazione della consegna della posta il sabato, la chiusura di 3.700 uffici postali e il licenziamento di 120 mila persone, un quinto dell’intera forza lavoro, nonostante un accordo con le unions che vieta i licenziamenti.

Il problemi dell’United States Postal Service traggono origine da una dura realtà: è assediato sia dai costi che dal calo degli introiti. Come chiunque possiede un computer sa, la rivoluzione di internet ha indotto la gente comune e il mondo degli affari ad utilizzare sempre meno la posta convenzionale, la cosiddetta ”snail mail” (posta lumaca). Perchè scrivere e impostare una lettera, con lunghi tempi di consegna, quando una e-mail raggiunge il destinatario alla velocità della luce?

http://www.blitzquotidiano.it/economia/usa-servizio-posta-crisi-rischia-chiusura-952349/

@nthony © (@nthony © (neapolis)) Commentatore certificato 05.09.11 18:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...fino a ché avrò le dita per battere sulla tastiera ( ..in realtà vorrei usarle per premere il grilletto..)...limortaccivostraaaaaa!!!!!!!!!!:

http://www.youtube.com/watch?v=5ZG3xgugWpU

Nuke 'em All 05.09.11 18:40| 
 |
Rispondi al commento

Sono passati dieci anni dall’attentato alle torri gemelle: ora preparatevi ad un diluvio di retorica da parte dei soliti prolissi talk-show in cui si alterneranno i soliti ipocriti venditori di fumo, falsi opinionisti al soldo dei loro occulti o paraocculti finanziatori. La solita scenografia condita con la commozione dei poveri disgraziati di parenti delle vittime ai quali non è bastato essere colpiti nel più profondo degli affetti! Al danno, la beffa! Ora devono servire da corollario ai cercatori dell’oro multimediale: l’audience. Ed in nome dell’audience, ci propineranno le strazianti interviste alle vedove ed agli orfani per strapparvi un briciolo di share in più. Tutti, nessuno escluso, per non arrivare secondo nella gara degli ascolti! Ma nessuno, dico, nessuno, in questo tsunami del cattivo gusto, prova, seppur lontanamente, in un barlume di lucidità, a porsi ed a porre a chi ascolta o legge, qualche semplice domanda, a far notare qualche piccola osservazione che ci esautori dalla commozione forzata e ci liberi la mente per poterci chiedere, finalmente: ma come è stato possibile?
Sarebbe importante, che, finalmente riuscissimo a pensare con la nostra testa e che cominciassimo a porci qualche semplice domanda. Ripeto, come è stato possibile. Ma siamo sicuri che non ci stiano prendendo per il culo?
Non voglio parlare di complotti, altrimenti cadremmo nel complottiamo che è una forma di paranoia. Ma certo che la versione ufficiale, se la guardi con un minimo di attenzione, fa acqua.
Ma, naturalmente, nessuno ve ne parlerà. Ancora una volta, vincerà la legge dell’audience. Le immagini strazianti dei parenti delle vittime, fanno aumentare gli introiti pubblicitari. La ricerca della verità, oltre che essere scomoda per qualcuno molto potente, non fa scoop.
Esterno solo, modestamente, un piccolo pensiero: se veramente volete onorare la memoria di quei morti, cominciate a porvi qualche domanda. E se proprio non volete porvi delle domande, almeno cambiate canale.

GIOVANNI_ CAPUTO_, Rende (CS) Commentatore certificato 05.09.11 18:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Condivido tutto quello che dice travaglio, ma ciò nonostante penso che vendola, che non ho mai votato e che non voterò, sia comunque migliore di tutti gli altri politici citati nel post, ed anche dei nuovi aspiranti leaders.
Se dovessi scegliere tra vendola e montezemolo, o profuno sceglierei vendola senz'altro!
Ma stiamo scherzando?
Vendola avrà sbagliato, ma è sicuramente una persona onesta, e dalle buone intenzioni.
Per quanto mi riguarda comunque, io voterò Ferrero!

l., ancona Commentatore certificato 05.09.11 18:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

BUONASERA a Tutti..........Mentre le BORSE e FINANZA Mondiale,giocano ogni giorno all'altalena........l'ONU prepara la nuova MONETA MONDIALE!!!!Cospirazionisti in campana il Governo Mondiale.....NWO.....si muove per il dominio e per il potere,Occulto!!!!Non so se l'avete notato.....ma leader mondiali gia' "sponsorizzano" la nuova Moneta,nei loro viaggi.....!!!!Occhio......MEDITATE GENTE......MEDITATE........

alberto pepe, torino Commentatore certificato 05.09.11 18:37| 
 |
Rispondi al commento

SPETTACOLARE home page di GOOGLE.

Sò di essere poco catastrofico (e quindi off-topic), ma la home page di GOOGLE di oggi è SPETTACOLARE.
Il logo è dedicato al compianto Freddy Mercury.
Cliccate sul centro, sul simbolo del play: e meravigliatevi...
Ogni tanto, fà bene allo spirito.

Damiano B. Commentatore certificato 05.09.11 18:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il buon jean claude trichet con l'avvallo dell'iscariota suo successore che svende la sovranità del Popolo Italiano (i suoi fratelli!) per 30 denari corre spedito sul binario del Nuovo Ordine Mondiale.
Caro Grillo la manifestazione del 10 falla a Bruxelles, Roma è solo un ricordo...

Donato Tobi () Commentatore certificato 05.09.11 18:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1- IL MONDO CROLLA, IL FUTURO È FOTTUTO, LO SPREAD GETTA L'ITALIA ALL'INFERNO, E A VIALE MAZZINI 14 PASSANO IL TEMPO A DISCUTERE DEL TALK SHOW DI SERENA DANDINI! -

2- NON SOLO "PARLA CON ME" COSTA CIRCA 8 MILIONI E LA RAI NE RICAVA SOLO 2,5 DI PUBBLICITÀ, MA SI AVVALE DI BEN 14 AUTORI (RAI DISPOSTA A CONTRATTUALIZZARNE LA METÀ) -

http://www.dagospia.com/rubrica-2/media_e_tv/1-il-mondo-crolla-il-futuro-fottuto-lo-spread-getta-l-italia-all-inferno-29354.htm

questa storia della Rai e dei suoi COSTI e CLIENTELE,deve finire....

Vespa...
Santoro..
Fazio..
Ferrara..
Dandini..
Paragone..
Floris..e tanti altri

hanno rotto i coglioni con i loro contratti milionari...

Beppe nel VDay,illustro' una LISTA con tutti i parenti,amanti,amici e mignotte, che sono stati ASSUNTI in Rai...

e il POPOLO PAGA...

e oltre al DANNO economico della Rai perennemente in rosso,pure la BEFFA della MANIPOLAZIONE delle NOTIZIE per favorire il POTENTE di TURNO...

BASTA SOLDI PUBBLICI a

GIORNALI...
TV...
PARTITI...
FONDAZIONI...
AZIENDE PARTECIPATE...

ps.

poi c'è qualcuno che critica l'eventuale istituzione del REDDITO di CITTADINANZA /SUSSISTENZA..

per ogni stipendio al PARLAMENTARE,mangerebbero 25/30 persone..

per ogni stipendio dei SERVI direttori di GIORNALE,mangierebbero dalle 100/150 Persone..

per ogni stipendio da CALCIATORE di Serie A,mangerebbero 200/300 Persone..

per ogni DIRIGENTE..
per ogni A.D...
per ogni MAGISTRATO...
per ogni NOTAIO..
per ogni BARONE universitario..

e via dicendo...

ho preso spunto dalla Dandini,ma' gli esempi si SPRECANO...

ENZO D., BARI Commentatore certificato 05.09.11 18:06| 
 |
Rispondi al commento

mi hanno gia dato del presuntuoso
sono invece una persona umile
solo che mi rendo conto di sbagliare pochissimo.

Quello che ha detto Travaglio lo avevo pensato non appena uscì la notizia del collaboratore indagato e subito allontanato da Vendola.

E allora scrissi proprio al presidente della Puglia, una mail di questo tipo:
-vede signor Vendola, se la stimo come persona perchè Lei è sicuramente un uomo onesto, non posso dire altrettanto delle sue capacità di leader.
Uno che si candida a voler guidare in politica deve sapersi scegliere i propri collaboratori-
Naturalmente ha risposto a Travaglio e non a me. Io sono un cittadino qualunque e non conto un c...!

Ma ho il vizio di prendere spesso calamaio e penna elettronici e di scrivere ai nostri politici.

Ho scritto anche a Di Pietro una lettera molto simile quando personaggi fuoriusciti dal suo partito hanno salvato il governo.
Mi ha risposto l'onorevole Rota, un po' in politichese (giustificandosi e non dicendo quasi nulla) ma mi ha risposto.

Credo che se molti facessero come me che invece di lamentarsi, in giro e sul blog, facessero conoscere la loro opinione ai loro dipendenti, probabilmente molte cose andrebbero meglio.

Io ricordo spesso, ai politici e a tutti, che il voto per me è sacro.
E' la più grande conquista della democrazia.
Ma per questo motivo mi onoro di non regalarlo a chi non considero degno.
Hanno voglia di rompere i c...... nei periodi preelettorali, riempiendomi la cassetta di volantini, di raccontare fandonie in tv e di tappezzare i muri con manifesti che raffigurano le loro facce.

Io non li voto da anni.

Quando ci faranno nuove elezioni, questa volta ci sarò e daro il voto al m5s.

Ma non sposo nessuno.

Se finora ho trovato poche pecche nella visione di Beppe, non posso dire altrettanto di molti grillini.

fabio mazzoli, vicarello (li) Commentatore certificato 05.09.11 17:39| 
 |
Rispondi al commento

partiamo da questo punto fermo:

IN ITALIA SIAMO ARRIVATI AL PUNTO CHE QUALUNQUE ATTIVITA' LEGALE TI FA ANDARE IN PERDITA.... In italia siamo arrivati al punto che fra poco anche col lavoro nero si va in perdita ....... perciò l'unico modo per fare soldi è rimasto il DELINQUERE!

Chiaro che in un sistema siffatto ( berlusconi è l'ultimo degli vari artefici tra i quali craxi e altri ) non c'è piu alcuna strada se non l'AZZERAMENTO DI TUTTA LA CLASSE POLITICA a favore di una nuova classe politica giovane e capace (per andare in aprlamento minimo una laurea breve e per il ministero minimo una laurea specialistica nello specifico settore) e sopratutto coloro che si dedicano alla politica dovranno essere si ben pagati e pensionati a vita ma senza che possano INTRAPRENDERE a vita(fare impresa).

insano di mente? 05.09.11 17:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

620 mila auto blu in Italia: sessanta mila sarebbero sufficientemente rappresentative per un risparmio di circa 20 miliardi di euro, fate anche 15 miliardi. E Fiat, Lancia, Alfa Romeo e quanti altri lavorerebbero comunque.
Vendere patrimoni immobiliari dello Stato per risanare un po' il debito pubblico italiano, facendo gestire le entrate alla Unione europea, sarebbe possibile se non fossero già riservati e prenotati a chi non paga l'ICI, a chi fa politica, a chi difende i lavoratori e via dicendo. Unica soluzione è continuare a vivere la crisi in sobrietà, con un pizzico d'ironia e tanta amara consapevolezza. Ci hanno presi in giro per una vita intera, e non contenti insistono e continueranno a farlo anche con la forza, secondo il mio personale flauto.

Mario L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 05.09.11 17:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

- Da venerdì si gioca. Firmato l'accordo
tra calciatori e Lega -

peccato, per qualche giorno ho sognato che tutti i calciatori andavano a coltivare la terra (a cottimo) e gli stadi venivano utilizzati per concerti rock e fiere del porno giapponese.

Dr. Benway 05.09.11 17:23| 
 |
Rispondi al commento

fuori tema ma a tema in quel di vimodrone paese confinante con segrate e cologno monzese la giunta appartenente al pd ha messo nel piano regolatore una quantita indefinibile di terreni agricoli da destinare a don verze totalmente a titolo GRATUITO per l'ampliamento del san raffale ha altresi offerto a titolo GRATUITO terreno per la costruzione di una scuola di lingua inglese privata (retta circa 20000 euro annui) adducendo il fatto che la scuola e cultura e quindi un bene per il paese peccato che i 20000 euro l'anno a vimodrone se li possono permettere forse in 10
oltre a questo l'area Gescal ovvero case popolari da ristrutturare perche fatiscenti a fronte di un progetto a costo contenuto è stato optato per raderla al suolo e costruire un enorme centro commerciale , mentre e stato optato per ricostruire le case popolari da zero ovviamente con costi molto piu elevati in un terreno ad uso del comune ma di proprietà di due condomini che hanno dato l'usufrutto di questo terreno al comune per la costruzione di aree verdi e di intrattenimento per tutti i cittadini

ma perche non gli facciamo scavare la tav a questi almeno moriranno di morte naturale tutto a norma di legge

marco fiaschi 05.09.11 17:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Da venerdì si gioca. Firmato l'accordo
tra calciatori e Lega"

peccato, per qualche giorno ho sognato che tutti i calciatori andavano a coltivare la terra (a cottimo) e gli stadi venivano utilizzati per concerti rock e fiere del porno giapponese...

Dr. Benway 05.09.11 17:22| 
 |
Risp